Page 1

Partite, interviste, approfondimenti sulla UYBA Match Program Uf ficiale - edito da Sunrise Media - numero 828 del 2 dicembre 2016 - www.varesesport.com

tutto lo sport in un click

Seguici anche su FB

Palayamamay - 4 dicembre 2016 ore 17.00

UYBA

FIRENZE

FACCIAMO IL PUNTO Dopo la bellissima vittoria in rimonta a Scandicci, le farfalle cercano il settimo sigillo contro un’altra formazione toscana: Il Bisonte Firenze di capitan Calloni. Pag. 3

LE AVVERSARIE Raffaella Calloni, nata proprio a Busto Arsizio, è la capitana de Il Bisonte Firenze. Il club, dopo la retrocessione dell’anno scorso, è stato ripescato nella massima serie in estate. Pag. 4

LA PROTAGONISTA Anthi Vasilantonaki, attualmente infortunata, è la protagonista della nostra intervista. La numero 11 greca si racconta: cucina, mitologia greca e passione per il basket. Pag. 7

Ph Gabriele Alemani


Venerdì 2 dicembre 2016

3

Ph Alessandra Molinari

FACCIAMO IL PUNTO

Il meglio deve ancora venire Contro Il Bisonte per continuare a... volare Mariella Lamonica Ci sono promesse e promesse: la promessa non è fatta solo di un punteggio, di una vittoria, di una classifica o di una singola prestazione, la promessa, l’unica che la UYBA avesse fatto intendere ad inizio stagione, non è altro che la citazione di un noto pezzo di Ligabue: “Il meglio deve ancora venire”. Cinque semplici parole che, combinate tra loro, regalano più di una speranza o di un’intenzione e sprigionano certezza, come a dire: qualunque cosa accada, noi saremo qui, unite, compatte, con gli occhi fissi verso il nostro obiettivo e pronte a tenerci la mano, a sorreggerci e a fare sempre un passettino avanti per raggiungerlo, qualunque cosa accada. Volete forse dire che il percorso delle nostre farfalle non rappresenti a pieno tutto ciò? Partite in sordina dopo un anno piuttosto tribolato, vederle ora terze in classifica con 16

punti è molto più che un orgoglio, è sensazionale. Svestiamo per un attimo i panni della saggezza e crogioliamoci nella bellezza di quelle che sono state due notti da urlo. Casalmaggiore e Scandicci vi dicono nulla? Un doppio 3-2 che in quei cinque, infiniti, set, racchiude la copertina più esaltante, quella di una UYBA che non molla mai. Il 19 novembre contro Casalmaggiore è stata indossata la corazza per respingere al mittente gli attacchi delle campionesse d’Europa in carica ed è stata adottata una tattica di nervi ed intelligenza che ha resistito fino al tie break, regalando spettacolo e pura adrenalina che ancora, al sol pensiero, fa venire la pelle d’oca. Discorso un po’ diverso, ma nemmeno troppo, contro Scandicci. Le nostre amate ex Valentina Arrighetti e Aneta Havlickova hanno provato a farci un bello scherzetto, riuscendoci solo a

LE FORMAZIONI IN CAMPO

13 Diouf

6 Fiorin

17 Pisani

2 Stufi 3 Signorile

7 Witkowska (L)

8 Martinez

UYBA

Allenatore Marco Mencarelli A DISPOSIZIONE 4 Cialfi; 5 Spirito; 14 Moneta; 15 Berti; 16 Negretti

13 Calloni

7 Enright

3 Bechis

Beatrice Berti sotto rete

metà. Sotto 0-2, in trasferta, qualcuno avrà pure pensato che una battuta d’arresto contro una corazzata e che un po’ di stanchezza, un “tirare il fiato”, potessero pure starci; umano e legittimo pensiero, se non fosse che questa cosa non ha minimamente sfiorato le teste di Diouf e compagne, portatesi sul 2-1, poi sul 2-2, fino a completare l’opera di una rimonta perfetta. E a proposito di Valentina Diouf: rinata non sarebbe il termine opportuno, vor-

rebbe dire essere troppo severi con l’opposto milanese che ormai da qualche anno calpesta taraflex di serie A; ma è maturata, cresciuta, più convinta dei propri mezzi, ancor più in sintonia con un ambiente tanto rumoroso come Busto e più bella agli occhi di ogni amante della pallavolo. Se a lei poi aggiungiamo incastri perfetti di un puzzle che prende forma giornata dopo giornata, il quadro, allora, è meraviglioso, in attesa di diventare incantevole.

Sotto a chi tocca... Yama let’s go 4 Bayramova

1 Sorokaite

9 Melandri

FIRENZE

10 Parrocchiale (L)

Allenatore Marco Bracci A DISPOSIZIONE 2 Brussa; 5 Norgini; 6 Rosso; 8 Bonciani; 11 Repice; 12 Pietrelli

Sotto a chi tocca adesso. Si accenderanno nuovamente le luci del Palayamamay per dar vita all’ottava giornata di campionato. Ospite di un’altra domenica tutta da vivere insieme Il Bisonte Firenze. La classifica colloca la formazione toscana al settimo posto con 8 punti, esattamente la metà dell’Unet Yamamay Busto Arsizio, ma guai a farsi ingannare da questa graduatoria. Il percorso delle fiorentine le vede partire maluccio collezionando subito un paio di sconfitte (con Bergamo 3-1 e con Conegliano 3-2), per poi sorridere al tie break contro il Club Italia. Battuta d’arresto casalinga contro Monza (secco 0-3), ed ecco altre vittorie con Novara (3-2) e Bolzano (3-1), fino all’ultima domenica quando Casalmaggiore ha fatto la voce

grossa ed archiviato la pratica senza sconti (3-0). A leggere fra le righe è intuibile come le ragazze di Bracci sappiano reagire bene ad ogni battuta d’arresto. Chi insegue, poi, arriva in casa delle prime della classe senza aver nulla da perdere, un’arma che talvolta se rivela la marcia in più. Scorpacciate di concentrazione, di freddezza, di lucidità, oltre tutti i vari assi nella manica: la risposta delle farfalle è affidata a questi elementi, perché se si vuol continuare a dimostrare di essere cresciute e di essere fra le big di questo campionato, bisogna uscire vive dalle “mani” del Bisonte. E chissà che fra mille cori e tamburi, al termine di quest’ennesima battaglia, nelle teste di ogni biancorosso non s’intoni proprio “quel ritornello là”… Yama let’s go.


Venerdì 2 dicembre 2016

I nostri avversari

IL BISONTE FIRENZE

Laura Paganini Dopo la vittoria esterna a Scandicci di domenica scorsa, la UYBA sfida in successione un’altra avversaria toscana: Il Bisonte Firenze di coach Marco Bracci. Il club del presidente Elio Sità e di patron Wanny Di Filippo è alla sua terza stagione nel massimo campionato italiano di pallavolo femminile. Se due anni fa, all’esordio in A1, ha ottenuto la salvezza sul campo, l’anno scorso l’Azzurra Volley San Casciano è retrocessa in A2 da penultima in classifica insieme al Sudtirol Bolzano, collezionando nell’intero torneo soltanto 13 punti. In estate, però, ha beneficiato del ripescaggio voluto dalla Lega per tornare di nuovo a calcare i taraflex di A1. La squadra è stata affidata al toscano Marco Bracci ed è ripartita dalle certezze Raffaella Calloni, capitana e centrale di indubbio valore ed esperienza, dalla regista Marta Bechis, dalla schiacciatrice Giulia Petrelli e dal libero ex Villa Cortese Beatrice Parrocchiale. Ad arrivare nella bellissima Firenze sono state diverse giocatrici in grado di garantire quella salvezza tranquilla che la società ha fissato come obiettivo. Una tra tutte l’azzurra Indre Sorokaite, opposto reduce da due stagioni a Piacenza dopo le esperienze all’estero tra Azerbaijan e Giappone; il suo rendimento fino a questo momento è Ph Rubin x LVF

buono e ha messo a terra la bellezza di 142 punti in 29 set giocati risultando la più prolifica de Il Bisonte Firenze. La segue a ruota con 105 punti la schiacciatrice portoricana Stephanie Enright, alla sua prima annata in Italia. Compagna di reparto in posto quattro di Enright è l’azera Odina Bayramova che a volte si è alternata con Natalia Brussa, ex Olbia e Pavia in A2. Al centro insieme a Calloni, coach Bracci schiera la ventunenne Laura Melandri con Vittoria Repice pronta a subentrare se necessario. Completano la rosa la seconda palleggiatrice Francesca Bonciani, il secondo libero Maria Chiara Norgini e Valeria Rosso, inattiva per maternità la stagione passata. Firenze ha esattamente la metà dei punti in classifica della UYBA: 16 contro gli 8 delle toscane che hanno alternato buone prestazioni a tonfi. Inaspettato, ad esempio, è stato il ko casalingo contro Monza alla quarta giornata, mentre è arrivato a Novara il 13 novembre lo storico e trionfale successo in terra piemontese (2-3). Nell’ultimo turno, Calloni e compagne sono state battute 3-0 a Cremona da Casalmaggiore. I precedenti tra le due squadre che domenica si affronteranno al Palayamamay vedono in vantaggio negli scontri diretti la UYBA, vittoriosa quattro volte su quattro incroci. L’ultima per 3-1 il 28 febbraio nell’ottavo turno di ritorno del campionato.

OCCHIO A RAFFAELLA CALLONI (L.P.) - Nata a Busto Arsizio nel 1983, la centrale Raffaella Calloni è alla sua terza stagione all’Azzurra Volley San Casciano di cui è anche la capitana. Insieme a Valeria Rosso, è l’elemento di esperienza della squadra allenata dall’esordiente coach Marco Bracci. La carriera di Calloni inizia da giovanissima all’Ardor Bustese e poi, dopo Club Italia e Novara, veste per tre anni anche la maglia dell’allora Dimeglio Brums Busto Arsizio in A2. Dopo quattro stagioni a Jesi, club con cui vince una Challenge Cup, nel 2010/2011 passa a Villa Cortese e in seguito accetta la corte dell’VC Baki in Azerbaijan. Tornata in Italia, si trasferisce a Conegliano e infine, nel 2014, a Firenze. Calloni è un tassello inamovibile dello scacchiere de Il Bisonte Firenze. In coppia al centro con Melandri, in questa stagione la numero 13 ha un rendimento altissimo e, non a caso, occupa la seconda posizione in classifica quanto alle centrali del nostro campionato alle spalle della farfalla Federica Stufi. È pericolosa in attacco, dove ha una media superiore al 53% di attacchi vincenti, e a muro si difende

bene con 15 muri in 20 set disputati finora. Nell’ultima partita, quella che la formazione fiorentina ha perso in casa contro Monza (0-3), la varesotta è stata la seconda migliore realizzatrice con 10 punti e un ottimo 56% in attacco. Ancora meglio aveva fatto a Novara il 13 novembre scorso quando ha trascinato il suo club al primo successo assoluto in terra piemontese e si è meritata il premio di MVP: 18 punti con 6 muri e il 50% in attacco per lei. Ph Rubin x LVF

4

LA ROSA 1

SOROKAITE INDRE

3

BECHIS MARTA

SCHIACCIATRICE

1988

188

ITA

BRUSSA NATALIA GUADALUPE

SCHIACCIATRICE

1985

188

ITA

BAYRAMOVA ODINA

SCHIACCIATRICE

1990

186

AZE

ROSSO VALERIA

SCHIACCIATRICE

1981

182

ITA

BONCIANI FRANCESCA

PALLEGGIATRICE

1992

178

ITA

10 PARROCCHIALE BEATRICE

LIBERO

1995

167

ITA

12 PIETRELLI GIULIA

SCHIACCIATRICE

1988

180

ITA

2 4 5

6 7

8 9

NORGINI MARIA CHIARA

LIBERO

ENRIGHT STEPHANIE MELANDRI LAURA

11 REPICE VITTORIA

13 CALLONI RAFFAELLA Allenatore: Marco Bracci

PALLEGGIATRICE

SCHIACCIATRICE

CENTRALE

CENTRALE

CENTRALE

1989

1998

1990 1995

1986 1983

Vice Allenatore: Marcello Cervellin

181

170

179

186

185 187

ITA

ITA

PUR ITA

ITA ITA


Venerdì 2 dicembre 2016

Bergamo-Club Italia: testacoda Laura Paganini Dopo sette giornate di campionato, al primo posto in classifica con 18 punti c’è la Foppapedretti Bergamo. A una lunghezza ecco la Pomì Casalmaggiore, vittoriosa per 3-0 su un mai domo Il Bisonte Firenze, seguita a ruota a quota 16 dalla Unet Yamamay Busto Arsizio che, sul campo della Savino Del Bene Scandicci, prima va sotto 0-2, poi recupera sul 2-2 e infine completa l’opera vincendo il big match al tie-break ottenendo così il sesto successo consecutivo. Se Scandicci, dunque, ha 15 punti, l’Imoco Volley Conegliano, imponendosi 3-0 sul Club Italia, sale a 14 mantenendosi attaccata al treno delle prime posizioni in graduatoria. Più staccata (11 punti) c’è l’Igor Gorgonzola Novara, che dopo tre ko di fila, si rialza e liquida con un bel 3-0 la Liu Jo Nordmeccanica Modena. Proprio a Modena sponda bianconera c’è stato il primo avvicendamento in panchina della stagione in A1: a seguito del quarto stop consecutivo, collezionato a Novara, la società in settimana ha sollevato dall’incarico il tecnico Micelli e ha affida-

to la panchina a Marco Gaspari. Il neo coach ha debuttato mercoledì sera a Monza nel recupero del 6° turno con una vittoria (3-0). L’ottava giornata, aperta con gli anticipi Modena-Casalmaggiore e Monza-Novara, vede Conegliano, prossima avversaria della UYBA, impegnata al PalaGeorge di Montichiari; le farfalle ospitano Firenze, mentre l’altra toscana, Scandicci, riceve Bolzano di Bauer e Papa. Il Club Italia, infine, cerca sull’ostico campo della capolista Bergamo, il primo sorriso: di scena, infatti, il testacoda del torneo. Il turno successivo, il 9°, è un vero e proprio spezzatino: si inizierà giovedì 8 dicembre con Club Italia-Montichiari (in Sardegna) per proseguire venerdì 9 dicembre con l’interessante Novara-Scandicci. Bolzano-Monza è la partita in programma sabato 10 dicembre, con Casalmaggiore-Bergamo posticipata addirittura a giovedì 15 dicembre. All’orario consueto delle 17 di domenica si giocheranno Firenze-Modena e Conegliano-UYBA. Giovedì 8 dicembre, infine, al PalaVerde di Treviso si disputerà la Supercoppa Italiana tra Conegliano e Bergamo.

Modena – Casalmaggiore (3/12 - 18.00) Monza – Novara (3/12 - 20.30) Montichiari – Conegliano Scandicci – Bolzano Bergamo – Club Italia Busto Arsizio – Firenze

Modena - Bergamo Squadra

9a GIORNATA di andata 11 dicembre 2016 – 17:00

Club Italia - Montichiari (8/12 - 15.00) Novara - Scandicci (9/12 - 20.30) Bolzano - Monza (10/12 - 20.30) Conegliano - Busto Arsizio Firenze - Modena Casalmaggiore - Bergamo (15/12 - 20.30)

Partite

PT Vinte Perse 3·0

Tipo di Risultato

3·1

3·2

2·3

1·3

0·3

2

2

1

0

0

FOPPAPEDRETTI BERGAMO

18

6

1

0

UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO

16

6

1

2

2

2

0

0

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO

14

5

2

3

0

2

1

1

0

LIU JO NORDMECCANICA MODENA

9

4

3

0

2

2

POMÌ CASALMAGGIORE

SAVINO DEL BENE SCANDICCI

I TURNI 8a GIORNATA di andata 4 dicembre 2016 – 17:00

Ph Rubin x LVF

I NUMERI DELLA UYBA E... DEL CAMPIONATO

5

IGOR GORGONZOLA NOVARA

17

15

6 5

1

2

2 1

11

3

4

IL BISONTE FIRENZE

8

3

4

0

SAUGELLA TEAM MONZA

6

2

5

1

CLUB ITALIA CRAI

2

SUDTIROL BOLZANO

METALLEGHE MONTICHIARI

7

3

3

2 1

0

5

6 7

3

6

3

0

1

0

0

1

2

1

2

2

3

3

0

0

0

0

1

0

1

1

2

2

0

0

2

1

0

0

1

0

0

0

1

1

0

2

1

0

0 2

0

0

2 3 5


Venerdì 18 novembre 2016

6

UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO

FEDERICA STUFI 22/03/1988 - Firenze 185 cm CENTRALE

2

6

VALENTINA FIORIN 09/10/1984 - Dolo (VE) 187 cm SCHIACCIATRICE

13

NOEMI SIGNORILE 15/02/1990 - Torino 183 cm PALLEGGIATRICE

3

7

AGATA WITKOWSKA 19/08/1989 Polonia 170 cm LIBERO

VALENTINA DIOUF 10/01/1993 - Milano 202 cm SCHIACCIATRICE

14

8

4

CATERINA CIALFI 17/08/1995 - Milano 180 cm PALLEGGIATRICE

BRAYELIN MARTINEZ 11/09/1996 Rep. Dominicana 201 cm SCHIACCIATRICE

SERENA MONETA 17/12/1990 - Tradate (VA) 178 cm SCHIACCIATRICE

15

10

TAYLOR SIMPSON 10/09/1993 - USA 190 cm SCHIACCIATRICE

BEATRICE BERTI 12/01/1996 - Padova 193 cm CENTRALE

ORGANIGRAMMA Presidente

DJ Palayamamay

Capo Allenatore

Dirigenti accompagnatori

Fotografo

Vice Allenatore

Claudio Benenti

Enzo Barbaro

Elena Colombo

Alberto Gallo

e marketing

Resp. settore giovanile

Resp. amministrazione,

finanza e controllo

Resp. comunicazione

Agenzia pubblicitaria

Christian Merati

Enzo Barbaro

Milvia Testa

Andrea Rubicondo

Christian Merati

Marco Candiloro

Adriano Broglia

Dirigente

Responsabile fisioterapia

Responsabile Palayamamay

Speaker

Marco Mancarelli

Gabriele Alemani

Video

Enzo Barbaro

Responsabile segreteria

Willy DJ

Giordano Polato

Vincenzo Marella Direttore sportivo

GIULIA PISANI 04/06/1992 - Pisa 184 cm CENTRALE

Medico sociale

Giorgio Ferrario

Area comunicazione e eventi

17

11

ANTHI VASILANTONAKI 09/04/1996 - Grecia 195 cm SCHIACCIATRICE

STAFF TECNICO

Giuseppe Pirola

Direttore Generale

Presidente Giuseppe Pirola

Ufficio stampa e new media

5

ILARIA SPIRITO 20/2/1994 - Albisola Superiore (SV) 174 cm LIBERO

Marco Musso Assistente

Roberto Danieli

Swing Communication

Christian Tammone

Capo allenatore Marco Mencarelli

Scout man

Tommaso Barbato

Preparatore Atletico

Alessandro Mattiroli


Venerdì 2 dicembre 2016

7

LA PROTAGONISTA

La dea greca Anthi «Sto imparando l’italiano, adoro Lebron, ma non il basket» Anthi Vasilantonaki è la prima giocatrice greca della UYBA. Arrivata in estate da Conegliano, dove l’anno scorso ha conquistato lo scudetto, la schiacciatrice ventenne è subito entrata nel cuore dei tifosi biancorossi per le sue ottime prestazioni in campo e per la sua disponibilità e dolcezza. Ciao Anthi, innanzitutto come stai? «Sono in ripresa, sto facendo terapia e pesi. Ho una gran voglia di rientrare al più presto». Quale è la prognosi esatta del tuo infortunio? «È una frattura al quinto metatarso del piede e ci vuole un po’ di tempo. Secondo me ne avrò ancora per almeno tre settimane». Come hai vissuto l’arrivo a Busto e com’è stato integrarsi in squadra? «È andato tutto molto bene. Sono stata una delle ultime ad arrivare per via degli impegni in nazionale, ma fin da subito mi sono trovata benissimo. Il palazzetto ed i tifosi mi piacciono tanto. Tuto belisimo – dice testualmente con un gran sorriso -». Cosa pensi della posizione in classifica della UYBA? «Per qualche giorno siamo state anche in testa alla classifica ed è stata una cosa bellissima. Abbiamo vinto contro Bergamo, Casalmaggiore e Scandicci nelle ultime tre partite e questo è sintomo che stiamo lavorando bene e siamo competitive. Questo però non deve distrarci perché la strada è ancora lunga. Vedo anche molto margine di miglioramento e dobbiamo restare unite e continuare in questa direzione. In allenamento, poi, siamo sempre più

consapevoli di cosa il coach ci chiede e riusciamo a riproporlo in gara». Questo è il tuo terzo anno in Italia. Qual è il ricordo più bello delle due stagioni a Conegliano? «Ovviamente lo scorso anno quando abbiamo vinto il campionato, è stato davvero incredibile. È stata la prima volta nella mia carriera in cui ho conquistato un campionato nazionale ed è un sogno che ho realizzato. Sarebbe bello replicare quest’anno». Ora che sei costretta all’immobilità, cosa ti piace fare nel tempo libero? «Sto cercando dei corsi di italiano perché vorrei prendere un diploma. Nel frattempo, faccio pratica guardando “Game of Thrones” e vari film nella vostra lingua». In rete circolano foto molto belle di te. Non hai mai pensato di fare la modella invece che la giocatrice di pallavolo? «Ahah, quando ero piccola volevo essere un “Angelo” di Victoria’s Secret ma ora sono un’atleta e mi piace ciò che faccio. Se la Yamamay me lo chiedesse, potrei fare da modella per un’esperienza divertente, ma ora sono concentrata solo ad esser una giocatrice di volley». Ho letto che il tuo mito sportivo è Lebron James. Non hai mai pensato di giocare a basket invece che a pallavolo: l’altezza ce l’hai. «Sì, adoro Lebron! Per quanto riguarda il basket, mio padre, che era un giocatore di pallacanestro per l’appunto, mi ha sempre sconsigliato questa carriera in quanto per lui questo era uno sport solamente per uomini. Così ho cominciato con la pallavolo, anche se quando ero piccola facevo ginnastica ritmica».

Ph Alessandro Pizzi

Michela Guarino - Manuel Prearo

Quali grandi differenze trovi tra il campionato italiano e quello greco? «Secondo me il campionato di A2 italiano è un livello superiore di quello della corrispondente A1 greca. Non ci sono molti soldi e quindi la pallavolo in Grecia è ad un livello molto inferiore rispetto a quella italiana». La Grecia è nota per il tifo passionale: anche nella pallavolo è così? «Dipende da squadra a squadra: per le polisportive come Olympiakos e Panathinaikos la tifoseria è unica e dunque gli stessi supporter che seguono basket e calcio vanno anche alle partite di volley. Però devo dire che in Gre-

cia c’è un tifo diverso e secondo me peggiore rispetto a quello che vedo nei palazzetti in Italia». Quest’anno la UYBA partecipa alla Coppa CEV. Che stimoli in più ti dà giocare in Europa? «In ambito continentale le partite sono un po’ più difficili in quanto affronti formazioni che praticano un volley differente dal tuo. Inoltre, ci si può permettere di sbagliare molto meno per proseguire nella competizione e non fermarsi al primo turno. La concentrazione deve essere più elevata, ma la cosa non mi spaventa, anzi mi stimola moltissimo».


ph Rubin x LVF

#11 ANTHI VASILANTONAKI


VenerdĂŹ 2 dicembre 2016


Venerdì 2 dicembre 2016

INTERVISTA SCEMI SERIA Anthi Vasilantonaki Michela Guarino - Manuel Prearo

Ph Bruno Bordin

Hai deciso di dedicarti al volley principalmente perché: ⁃ Dopo una settimana di pratica di basket avevi già superato il livello di tuo padre e non volevi metterlo in imbarazzo ⁃ Hai capito che era più facile schiacciare giocando a volley che a basket ⁃ Era più facile ricevere il molten/mikasa piuttosto che un invito ad uscire «La prima!».

SE FOSSI... SE ANTHI FOSSE MENCARELLI… Ahah, farei fare meno pesi in allenamento SE ANTHI FOSSE ENZO BARBARO… Spenderei meno ore in palestra SE ANTHI FOSSE UN TIFOSO ADF… Berrei delle birre insieme a voi

SE ANTHI FOSSE LEBRON JAMES… Comprerei un’isola greca SE ANTHI FOSSE TSIPRAS… Non sarò mai Tsipras SE ANTHI FOSSE LA DEA VENERE… Sarei l’angelo di Victoria’s Secret più bello del mondo

Quando entri in campo ti senti più spartana o ateniese? «Adesso, che siamo agli inizi, mi sento più ateniese ma quando ci sono delle partite stimolanti sono più spartana». A Conegliano eri la più “dotata” della squadra. Come hai reagito quando ti sei resa conto che, qui a Busto, Cialfi è più “dotata” di te? «Ahah nulla, scherziamo e basta su questa cosa». Se fossi devota ad una divinità greca, quale sarebbe (Bacco escluso ovviamente)? «La mia preferita è Atena, dea della guerra e della sapienza, nata direttamente dalla testa del padre Zeus».

Preferisci le olive greche o italiane? «Ahah, quelle greche». Gyros o pizza? «Questa è difficile! Posso dire che quando sono in Grecia mi manca la pizza e quando sono in Italia mi manca il gyros». Il luogo o l’isola del tuo paese che più ti piace? «Creta». Ti manca molto il tuo Paese o ci torni spesso? «La scorsa estate ho trascorso molto tempo con la mia famiglia e i miei amici e dunque per ora sento poco la nostalgia». Qual è la tua vacanza ideale? «Mi piace molto viaggiare e scoprire posti e persone nuove. La prossima estate vorrei andare in Perù». Ph Ilaria Baldoin

10


Venerdì 2 dicembre 2016

11

SPAZIO UNET Maria Pia Giannetta porta in TV la UYBA «Unet Energia Italiana è passione» Maria Pia Giannetta è uno dei volti più amati di Telelombardia, prima emittente locale italiana per contatti. Brillante nella conduzione, stile e charme rendono la presentatrice una delle migliori espressioni della tv di casa nostra, soprattutto perché sa arrivare dritta al cuore dei telespettatori. Con Happy Hour, trasmissione di grido di Telelombardia in onda dal lunedì al venerdì alle 19.45, è entrata nelle case, riuscendo a “raccontare” le imprese alla gente comune, facendole sentire parte integrante del nostro vivere quotidiano. E in questo contesto si inserisce l’incontro con Unet Energia Italiana e UYBA e che proprio da quest’anno sono passate da Milanow alla tv ammiraglia del gruppo Mediapason. «Unet Energia Italiana è una realtà emergente - ci spiega Maria Pia - del panorama industriale italiano perché ha precorso i tempi in materia di comunicazione e perché ha un presidente come Giuseppe Pirola pieno di idee». Tutte le settimane, infatti, al martedì (ore 19.45), va in onda su Telelombardia la trasmissione Otto Secondi dedicata interamente alla pallavolo, proprio all’interno di Happy Hour che Maria Pia conduce insieme al giornalista Piero Giannico e al giornalista de La Prealpina Andrea Anzani. «Una felice intuizione - continua - por-

tare Otto Secondi in Happy Hour. Gli ascolti sono decisamente buoni e ogni settimana sono 10/12 mila i telespettatori che decidono di vedere la versione pallavolistica di Happy Hour. E poi oramai la Unet Yamamay Busto Arsizio è entrata nei cuori di Telelombardia». E aggiunge: «Essendo la nostra una tv commerciale, abbiamo la possibilità di conoscere migliaia di aziende che consideriamo il fiore all’occhiello dell’economia non solo regionale ma anche del nostro Paese. Unet Energia Italiana è una di queste, è eccellenza nella fornitura di luce e gas e, almeno per i riscontri che possiamo avere da parte della gente comune, è molto vicina ai propri clienti. E poi quando chiami il numero verde rispondo in maniera chiara e trasparente, proprio come la bolletta di Unet». Pallavolo ed economia per promuovere un brand. «Lo sport è un mezzo di comunicazione bellissimo perché garantisce il rispetto dei valori. Unet Energia Italiana è anche passione, tradizione e serietà. Ho avuto modo di seguire la crescita di questa azienda che sta cambiando volto al Palayamamay portando persino la mobilità elettrica per rendere sempre più ecosostenibile la struttura sportiva, ormai una delle eccellenze a livello internazionale. La presenza delle pensiline fotovoltaiche nell’area parcheggio fa capire la dimensione green

che il Palayamamay sta assumendo. Tutto questo grazie al presidente Giuseppe Pirola e alla sua struttura, tutta italiana con ingegneri italiani. Il made in Italy che viene riscoperto dalle nostre a-

ziende per dare la possibilità ai nostri giovani, quelli più meritevoli, di lavorare per lo sviluppo economico ed imprenditoriale della nostra Italia», conclude la presentatrice.

Associazione Casa di Pronta Accoglienza Onlus Continuano gli appuntamenti de "Il cuore del Volley", l'iniziativa sociale di UYBA in collaborazione con Think Srl Soluzioni Creative a favore delle associazioni onlus. Domenica al Palayamamay sarà presente ASSOCIAZIONE CASA DI PRONTA ACCOGLIENZA ONLUS. L’Associazione Casa di Pronta Accoglienza Onlus opera a Saronno dal 1986 a favore di donne con figli o in attesa di diventare madri che,

in una particolare fase della loro vita, necessitano di un supporto educativo orientato a sviluppare o potenziare le competenze genitoriali. La Casa di Pronta Accoglienza si configura come un luogo dalle caratteristiche famigliari e squisitamente domestiche all’interno del quale mamme e bambini possono trovare un rifugio sicuro dove poter costruire un nuovo progetto di vita che garantisce la

protezione del bambino e il diritto alla genitorialità. In occasione dell’incontro UYBA–Il Bisonte Firenze verranno proposti ai tifosi piccoli oggetti pensati e creati con l'aiuto delle mamme e dei bambini, realizzati con materiali semplici o di riciclo, tutti dedicati al mondo delle Farfalle. Per info: www.casadaccoglienza.it


ISTANTANEE UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO

12

ph Gabriele Alemani

SCANDICCI - UYBA 27 novembre 2016 1. Il gruppo esulta con i tifosi

1

2. Negretti sicura in ricezione

3. Berti e Cialfi battono il 5

4. Schiacciatona per la Pisani

5. Punto ed esultanza biancorossa in terra toscana

2

3

4

5


Venerdì 2 dicembre 2016

13

FARFALLE NEWS

UNET BEACH VOLLEYBALL INDOOR CHALLENGE Mercoledì 28 e giovedì 29 dicembre al Palayamamay si terrà la "UNET Beach Volleyball Indoor Challenge", ossia un evento interamente dedicato al beach volley internazionale. Ad organizzarlo sono Unet Energia Italiana e Futura Volley Busto Arsizio in collaborazione con LIBV, Lega Italiana Beach Volley e Federazione Italiana Pallavolo. In quei giorni a ridosso delle festività natalizie, dunque, il palazzetto di viale Gabardi si trasformerà in un'arena indoor del beach volley: la sabbia sarà posata in una sorta di vasca e poi trasferita sul campo da gioco da uno degli ingressi del primo anello. Tutto è già stato studiato nei minimi particolari da un anno a questa parte, quando il presidente di UYBA e di Unet Energia Italiana, Giuseppe Pirola, ha avuto questa idea innovativa. «Ci eravamo prefissati come Unet Energia di utilizzare lo sport come veicolo del nostro brand - spiega Pirola -. Il beach volley mi piace molto e lo seguo con passione. Sono stato messo in contatto con Marta Menegatti che, oltre ad essere una grande atleta è anche una bella persona, tanto che insieme a lei abbiamo fatto le 'Pillole di Energia' in tutto il mondo». Poi prosegue: «Credo che sia importante promuovere il beach volley e quindi con Marta, con gli atleti olimpici e con la Lega abbiamo organizzato quello che considero un punto di partenza per quanto riguarda il beach volley al Palayamamay e che vogliamo riproporre ogni anno. In più, in estate vogliamo allestire dei campi da beach volley all'esterno della struttura dove continuare a praticare questa disciplina, magari in modo più amatoriale e scolastico e aperto a tutti». Concretamente, nella giornata di giovedì 28 dicembre lo spazio sarà dedicato alle

attività ludiche, scolastiche e degli oratori, mentre venerdì 29 dicembre, dopo la mattinata di formazione di alto livello (ore 9-12), nel pomeriggio (dalle 13 a seguire) scenderanno in campo le stelle del beach volley, quelle che hanno fatto emozionare tutti alle recenti Olimpiadi di Rio de Janeiro. Quattro le coppie maschili e altrettante quelle femminili che si potranno ammirare a Busto Arsizio. Tra gli uomini, gli azzurri Ranghieri e Carambula, con la sua celeberrima Skyball, e Nicolai-Lupo, con questi ultimi che hanno conquistato la medaglia d'argento alle Olimpiadi brasiliane; insieme alle due coppie nostrane, ci saranno anche i belgi Van WalleKoekelkoren e Samoilovs-Koru. Tra le donne, invece, ecco Menegatti-Giombini, le tedesche Borger e l'ex farfalla Kozuch, le ceche Slukova e Hermannova e le olandesi Sinnema e Van Gestel. «Sono nella duplice veste di madrina dell’evento e di testimonial di Unet sui temi legati all’ambiente e alle fonti rinnovabili – afferma Marta Menegatti -. Per me è stata una bellissima esperienza poter parlare di energia dai luoghi dove gareggiavo. Ho imparato a conoscere meglio l’ambiente attraverso Unet e ho avuto la possibilità di entrare nelle scuole di Busto Arsizio con il Progetto scolastico “Pallavolo ed Energia Pulita” dove i bambini delle elementari hanno dimostrato di avere desiderio di migliorare la nostra città. Sarò personalmente a disposizione, nei giorni del torneo, dei più piccoli ai quali cercherò di trasmettere alcune delle mie emozioni che, attraverso il sacrificio, mi hanno portata a raggiungere traguardi che da bambina potevo solo sognare. E ora vorrei farli sognare». Un altro protagonista della due giorni di

LE COPPIE IN GARA DONNE

Karla Borger - Margareta Anna Kozuch (Germania)

Marketa Slukova - Barbora Hermannova (Rep. Ceca) Sophie Van Gestel - Jolien Sinnema (Olanda) Marta Menegatti - Laura Giombini (ITALIA)

UOMINI

Paolo Nicolai - Daniele Lupo (ITALIA)

Alex Ranghieri - Adrian Carambula (ITALIA)

Aleksandrs Samoilovs (LAT) - Youssef Kro (FRA) Tom Van Walle - Dries Koekelkoren (Belgio)

IL TORNEO A sfidarsi quattro coppie maschili e quattro coppie femminili. Il sorteggio determinerà le semifinali per categoria, da cui usciranno le vincenti che si contenderanno la medaglia d’oro. Le perdenti concorreranno per il bronzo. Nella competizione maschile, dove figurano due coppie italiane, sarà evitato il derby. grande beach volley al Palayamamay è Alex Ranghieri, atleta della Nazionale azzurra e del Gruppo Sportivo dell'Aeronautica Militare: «Ci vorrebbero più imprenditori come Giuseppe Pirola, capaci di essere lungimiranti, che danno nuova linfa

a questo sport e alimentano la crescita dello sport in generale. Sono felice di giocare al PalaYamamay, una delle strutture più belle al mondo della pallavolo e oramai divenuto punto di riferimento per tutti».

CONEGLIANO: TRASFERTA ADF In occasione della 9^ giornata di campionato in programma domenica 11 dicembre alle ore 17.00, gli Amici delle Farfalle organizzano la trasferta al PalaVerde di Villorba (TV) per assistere al match tra Imoco Volley Conegliano e Unet Yamamay Busto Arsizio. Quali sono le modalità e gli orari? La trasferta verrà effettuata per mezzo di un pullman gran turismo, con partenza unica fissata alle ore 11.00 da Busto Arsizio (viale Gabardi, parcheggio coperto Palayamamay). Quanto costa? Questi sono i prezzi comprensivi di viaggio e biglietto d'ingresso per la partita: • ISCRITTI AdF: 25€ • NON ISCRITTI AdF: 30€ • UNDER 14*: 5€ (i minori di 18 anni dovranno essere accompagnati da un adulto) SOLO PULLMAN (AdF): 15€ Come posso partecipare? Ci sono a disposizione diversi modi per

prenotare il tuo posto o semplicemente per chiedere maggiori informazioni: • al banchetto AdF presso il Foyer del Palayamamay durante le partite casalinghe della Unet Yamamay Busto Arsizio; • chiamare (ore pasti possibilmente) i numeri 345/0125913 (Enrico), 339/3860706 (Emanuele) o 349/2964127 (Elena); • mandare un messaggio privato su Facebook ad Enrico Brignoli, Emanuele Macchi o Elena Etossi; • mandare una e-mail a: trasferte@amicidellefarfalle.it Il tutto ENTRO E NON OLTRE venerdì 9 dicembre. Allora, cosa aspetti? Sosteniamo insieme le nostre farfalle!


Venerdì 2 dicembre 2016

Il menù del mese di dicembre da vivere insieme alla UYBA È un mese di dicembre di grande pallavolo al Palayamamay di Busto Arsizio: l'arena biancorossa, quest'anno completamente rimessa a nuovo, si prepara ad ospitare gli incontri di campionato di Unet Yamamay, Club Italia e Power Volley Milano, ma non solo. Il mese di dicembre riporterà infatti il clima del grande volley internazionale tra le mura dell'impianto di viale Gabardi con il ritorno in Europa della UYBA, che esordirà giovedì 15 in Cev Cup con la gara di andata dei trentaduesimi di finale con la squadra belga del VDK Gent, mentre il 28 e 29 le migliori coppie del beach volley italiano e mondiale si daranno battaglia sulla sabbia nel primo "UNET BEACH VOLLEYBALL INDOOR CHALLENGE".

IL CALENDARIO

SABATO 17 DICEMBRE "TERZO PALAYAMAMAY VOLLEY DAY" ore 17.30 Club Italia Crai - Igor Gorgonzola Novara ore 20.30 Unet Yamamay Busto Arsizio - Saugella Team Monza Le prevendite sono già aperte online su www.volleybusto.com/tickets.php e nei 1000 punti vendita Booking Show Prezzi tagliandi Non sono in vendita biglietti per le singole partite, ma solo per il doppio evento (Club Italia + UYBA) Parterre: 28€ (ridotto da 2 a 10 anni non compiuti e over 65: 23€, da 0 a 2 anni omaggio senza posto assegnato) Primo anello numerato: 21€ (ridotto da 2 a 10 anni non compiuti e over 65: 15, da 0 a 2 anni omaggio senza posto assegnato) Primo anello non numerato: 16€ (ridotto da 6 anni compiuti a 14 anni non compiuti e over 65: 12, da 0 a 6 anni non compiuti omaggio) Secondo anello non numerato: 9€ (da 0 a 6 anni non compiuti omaggio) Promozione società sportive Un biglietto omaggio su tre al secondo anello, solo per gruppi superiori a 15 unità, solo su prenotazione all'indirizzo tickets@volleybusto.com entro 48 ore dall'inizio dell'evento. Per esempio, un gruppo di 60 persone pagherà 40 biglietti 9 euro cad e riceverà in omaggio 20 tagliandi. Ph Gabriele Alemani

GIOVEDÌ 15 DICEMBRE ORE 20.30 Unet Yamamay Busto Arsizio - VDK Gent (Cev Cup, gara compresa in abbonamento) Le prevendite sono già aperte online su www.volleybusto.com/tickets.php e nei 1000 punti vendita Booking Show Prezzi tagliandi Parterre: 25€ (ridotto da 2 a 10 anni non compiuti e over 65: 20€, da 0 a 2 anni omaggio senza posto assegnato) Primo anello numerato: 18€ (ridotto da 2 a 10 anni non compiuti e over 65: 12, da 0 a 2 anni omaggio senza posto assegnato) Primo anello non numerato: 13€ (ridotto da 6 anni compiuti a 14 anni non compiuti e over 65: 9, da 0 a 6 anni non compiuti omaggio) Secondo anello non numerato: 6€ (da 0 a 6 anni non compiuti omaggio) Promozione società sportive Un biglietto omaggio su tre al secondo a-

nello, solo per gruppi superiori a 15 unità, solo su prenotazione all'indirizzo tickets@volleybusto.com entro 48 ore dall'inizio dell'evento. Per esempio, un gruppo di 60 persone pagherà 40 biglietti 6 euro cad e riceverà in omaggio 20 tagliandi.

VARESE SPORT ANNO XXXV - numero 828 del 2 dicembre 2016 aut. del trib. di Varese n. 345 del 09-02-1979

Prodotto da Sunrise Media Direttore Responsabile: Michele Marocco Caporedattore: Ulisse Giacomino

2017 CEV Volleyball Cup - Women

GIOVEDÌ 15 DICEMBRE LA UYBA TORNA IN EUROPA Dopo un anno di digiuno, la UYBA torna a giocare in Europa e lo farà giovedì 15 dicembre alle ore 20.30 contro la squadra belga del Gent. Quella che si disputerà al Palayamamay di Busto Arsizio proprio a metà dicembre è la gara di andata dei 32esimi di finale della Coppa Cev, competizione che le farfalle hanno conquistato per due volte nella loro storia, nel 2010 e nel 2012. Il ritorno in Belgio, ad Oostakker, è previsto per la settimana successiva e precisamente mer-

Il Gent è una compagine belga allenata da coach Nico De Clercq che si è seduto sulla panchina neroarancio nello scorso mese di maggio. Dopo sei incontri di Liga A, il massimo campionato femminile belga, il Gent è secondo in classifica con 14 punti alle spalle della capolista Asterix Avo che ne ha 15 e che ha battuto le prossime avversarie europee della UYBA nello scontro diretto con il punteggio di 3-0. Il Gent è una squadra a forti tinte belghe e l’unica giocatrice stra-

coledì 21 dicembre alle ore 20.30. La formazione che, tra UYBA e Gent, si aggiudicherà la vittoria, accederà ai 16esimi di finale previsti per gennaio nei quali incontrerà le bulgare del Maritza Plovdiv. Il regolamento della Cev prevede che vengano assegnati 3 punti alla squadra che vince la partita con i punteggi di 3-0 e 3-1 e 0 punti a quella perdente; con il risultato di 3-2 saranno dati 2 punti alla compagine vincente e 1 alla perdente. In caso di parità di punti dopo i due match in programma si disputerà il golden set, decisivo per il passaggio del turno.

niera in rosa è la schiacciatrice caraibica di Curaçao Christine Anthony. La centrale Gwendoline Horemans, con i suoi 29 anni, è la più esperta di un gruppo dall’età verdissima e che conta tre ragazze classe 1998 e una addirittura classe 2000, il secondo libero Yente Ghillebert. L’unico precedente tra i due team risale al 2010 ed è favorevole alle biancorosse: allora le farfalle hanno avuto la meglio sul Gent negli ottavi di finale di Coppa Cev, coppa che qualche mese dopo hanno alzato al cielo proprio nel palazzetto di casa di Busto Arsizio. Laura Paganini

Suggerimenti, critiche e lettere al direttore: redazione@varese-sport.com In redazione: Laura Paganini Mariella Lamonica Elisa Cascioli Collaboratori: Michela Guarino Manuel Prearo Piero Giannico

Fotografie: Gabriele Alemani - Ilaria Baldoin Alessandra Molinari Bruno Bordin - Alessandro Pizzi Redazione e ufficio commerciale: Sunrise Media Via Caracciolo 29 - Varese Tel. 0332 226239 info@sunrisemedia.it

15

Direttore marketing: Fabrizio Pizzullo Progetto creativo: Impaginazione: Giuliana Galeotti

Stampa: Tipre s.r.l. Busto Arsizio (VA)

Dovecitrovi

DISTRIBUITO GRATUITAMENTE in occasione delle partite casalinghe della UYBA all’interno del PALAYAMAMAY

e presso i SUPERMERCATI TIGROS:

Solbiate Arno - Via Del Lavoro, 45

Gallarate - Via Torino

Gallarate - Via Gramsci, 30

Marnate - Viale Lombardia, 660

Cassano Magnago - Via Marconi, 98 Busto Arsizio - v.le Rimenbranze, 12 / V.le Pirandello, 9


Match program UYBA-Firenze  
Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you