__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

29A GIORNATA LBA Enerxenia Arena Domenica 25 aprile ore 20:30

vs

Match Program Ufficiale - Edito da Sunrise Media - numero 937 del 25 aprile 2021 Aut. del trib. di Varese n. 345 del 09-02-1979 - Direttore Responsabile: Michele Marocco


CONTRO TRIESTE PER RAGGIUNGERE LA SALVEZZA

Una partita con tanti obiettivi di Matteo Gallo

Varese-Trieste, penultima di campionato e ultima gara di questo triste 2020/21 praticamente senza tifosi. In palio c'è l'ipoteca del posto nei playoff per Trieste, mentre per Varese un successo sancirebbe la matematica salvezza – ma potrebbe giungere anche in caso di sconfitta e contemporaneo ko di Cantù sul campo della Fortitudo Bologna – e aprirebbe un pertugio sui playoff. In realtà, sulla sponda varesina ci si gioca qualcosa di più in questa partita. In palio ci sono vari rinnovi, a partire da quello di coach Massimo Bulleri.

SEGUE >

2


3


Concessionaria Ufficiale VARESE

Viale Valganna, 35 Tel. 0332 286550

NIPPO MOTORS

GRANDATE (CO)

Via IV Novembre, 4 Tel. 031 564442

OLGIATE OLONA

Corso Sempione, 84 Tel. 0331 1260172


< SEGUE

Non è stata una stagione facile per il campione del nostro basket che ha trovato la consacrazione proprio là dove aveva mietuto più successi come giocatore, ovvero al PalaVerde dove, per dirla con testuali parole del coach, “conosce tutte le mattonelle della sala pesi”. Quella di Treviso è stata una gara gagliarda, vissuta oltre i propri limiti, ma con senno e ostinazione. Una squadra che sa adattarsi ai ritmi dell'avversario per poi batterla con le sue stesse armi. Per instillare, poi, la goccia della frenesia, dell'ansia di rime-

Quella di Treviso è stata una gara gagliarda, vissuta oltre i propri limiti, ma con senno e ostinazione. Una squadra che sa adattarsi ai ritmi dell'avversario per poi batterla con le sue stesse armi.

SEGUE >

Gli Arbitri Roberto Begnis (nella foto), Guido Federico Di Francesco e Dario Morelli sono gli arbitri che dirigeranno il match tra la Pallacanestro Openjobmetis Varese e l’Allianz Pallacanestro Trieste, valido per la ventinovesima giornata del campionato di LBA 2020-2021. Il primo, quest’anno, ha “fischiato” i biancorossi nel successo interno contro Brescia (94-89) ma anche nei ko contro Reggio Emilia (76-89) e Trieste (108-83). Il secondo era presente nelle vittorie sul campo della Fortitudo Bologna (83-88) e in casa contro Pesaro (81-68). Morelli, infine, ha arbitrato la Openjobmetis nella sconfitta di Supercoppa sul parquet di Milano (91-77) ma anche nei successi contro Roma (partita poi annullata per il fallimento della formazione capitolina) e contro Trento (88-70). 5


< SEGUE

diare – usando stavolta le parole di Menetti – e con freddezza vincere con un parziale di 0-12 frutto di 4 bombe consecutive. Se Varese si è trasformata da brutto anatroccolo a splendido cigno, come evidenziano i sette successi nelle ultime undici giornate, merito va dato anche al coach e al suo staff che non hanno mai perso la Trebisonda e che sono cresciuti. Sì, va detto questo perchè alcune gare tipo Cantù in casa o Pesaro sull'Adriatico sono sfuggite di mano anche per via della panchina, ma Bulleri ha saputo crescere durante l'anno e una chiusura ancora migliore varrà la

riconferma senza ombra di dubbio. Allo stesso modo, un finale in crescendo potrebbe valere la conferma per altri elementi di questa OJM cercando una continuità che, a nostro parere, paga sempre. Il progetto tecnico varesino dovrebbe ricomprendere anche Luis Scola: ovvio che qui la scelta è più del fuoriclasse senza età che prossimamente compirà 41 anni, vissuti praticamente sempre sul parquet. Giocatore che probabilmente ha scelto Varese anche per la voglia di essere protagonista e di avere palloni imSEGUE >

6


Fiocco azzuRRo iN caSa VaReSe: BeNVeNuTo cayDeN aLexaNDeR MoRSe La famiglia biancorossa dà il benvenuto al piccolo Cayden Alexander, primogenito del nostro Anthony Morse. Complimenti a papà Anthony e a mamma Elisa

portanti fra le mani che testimonia come la benzina e il sacro fuoco siano ancora parte integrante del giocatore. Scola può essere un fattore se accompagnato ad un lungo che lo protegga e non lo costringa a quegli show a 7 metri da canestro che oggi sono fuori dalla sua portata. Riconfermare l'accoppiata ScolaEgbunu sarebbe un primo passo che lascia esterrefatto il difensore e che servirebbe tanto anche per il nigeriano, giocatore di qualità, ma che necessita di lavoro per sgrezzare un talento rallentato

anche dagli infortuni. Una ulteriore annata coi consigli di Scola può valere quanto cinque anni di gare in Eurolega. Con due play italiani forti e con personalità come l'hanno dimostrata Ruzzier e De Nicolao, costruire la Varese che verrà potrebbe essere abbastanza semplice. Prima, però, c'è un campionato da finire e una sconfitta all'andata da riscattare dove una OJM orfana di alcuni pezzi e appena rientrata dal Covid venne travolta 108-83.


COACH BULLERI IN PRIMO PIANO

Trieste un brutto cliente Noi sappiamo cosa fare di alessandro Burin Eccoci arrivati alla penultima e probabilmente decisiva giornata di questo pazzo campionato di basket che deve ancora decretare diversi verdetti della stagione, in particolare per quanto riguarda il discorso playoff e la lotta salvezza. In quest’ottica un match spartiacque è la sfida tra la Openjobmetis Varese e l’Allianz Trieste.

Una partita che vede di fronte due tra le squadre più in forma del torneo e che si preannuncia pronta a regalare spettacolo, visto quanto sono calde le due compagini offensivamente par-

SEGUE >

9


La squadra è cresciuta esponenzialmente nei singoli e nella coralità. Il merito è in gran parte del duro lavoro impostato da coach Bulleri durante l’anno.

< SEGUE

lando, come testimoniano i 204 punti totali messi a segno nell’ultima giornata: 103 per Varese contro Treviso e 101 di Trieste contro Pesaro. La gara può regalare all’ Openjobmetis la tanto agognata salvezza, mettendo fine a questa stagione per certi versi molto travagliata ma che nell’ultimo periodo, con sette vittorie nelle ultime 10 uscite, sta facendo togliere grandi soddisfazioni ai tifosi e forse lascia anche qualche rimpianto. La squadra è cresciuta esponenzialmente nei singoli e nella coralità. Il merito è in gran parte del duro lavoro impo-

stato da coach Bulleri durante l’anno; il tecnico non si è mai dato per vinto nemmeno nei mesi più bui e ora è concentrato sul presente per scrivere un nuovo roseo futuro in casa biancorossa, su quella panchina che non vuole mollare. Domenica avete vinto su un campo difficilissimo come quello del Palaverde. che emozione è stata per lei tornare in quella che chiama “casa”, farlo da allenatore e vincere così? “Quella di domenica è stata una partita eccellente che ci ha dato SEGUE >


< SEGUE

due punti preziosissimi per il nostro percorso. Per quello che riguarda il mio passato a Treviso, sono stati momenti bellissimi ed indimenticabili, ma ciò che mi interessa oggi ed a cui tengo è la Pallacanestro Varese. Vincere con Treviso era importante, indipendentemente dalle circostanze o dal contesto, quindi va benissimo che l'abbiamo fatto e tutto il resto è secondario”. era studiato il piano partita poi sviluppatosi, ovvero quello di giocare a viso aperto punto a punto, oppure avevate preparato la partita diversamente e la squadra ha saputo adattarsi benissimo alla situazione? “Penso che siamo tutti molto più contenti di aver vinto 94-103, piuttosto di aver perso in settiSEGUE >

Askit General Contractor organizza il team di professionisti e artigiani, i contatti con la banca e le pratiche per ottenere l’Ecobonus110% su interventi caldaia, serramenti, impianto fotovoltaico, cappotto e cogenerazione

Riqualificazione con ECOBONUS110%? Con noi è semplice!

Contattaci per informazioni al 329 6894063


Sbagliare fa parte della partita, alcuni passano sotto traccia, altri si notano di più, ma i match sono pieni di errori. La riflessione che ho fatto è che domenica abbiamo giocato in modo eccellente a livello fisico e mentale. < SEGUE

mana contro Venezia 75-77. All’interno della gara di domenica penso che a livello difensivo nel primo tempo non abbiamo fatto bene, subendo 52 punti, ma nel secondo tempo abbiamo subito solo 41 punti, di cui 2 di questi a pochi secondi dal termine del match e quindi sarebbero stati 39. Rispetto ai nostri standard individuali, abbiamo sforato un po' nel primo tempo, ma nel secondo abbiamo fatto una prestazione molto importante a livello difensivo. Abbiamo giovato di una grande prova offensiva: i ragazzi hanno fatto molto bene, girando la palla con efficacia, avendo piacere nel giocare insieme”. Facendo un passo indietro alla sfida con Venezia e vedendo le percentuali ai liberi ottenuto con Treviso con soli due errori, ha qualche rimpianto pensando che sarebbero bastati tre tiri liberi in più per vincere il match?

“Onestamente no. Sbagliare fa parte della partita, alcuni passano sotto traccia, altri si notano di più, ma i match sono pieni di errori e non ho fatto questa riflessione. Sicuramente la riflessione che ho fatto è che domenica abbiamo giocato in modo eccellente a livello fisico e mentale. Francamente non ho rimpianti per mercoledì e guardiamo con grande fiducia alla partita di domenica. Pensiamo ad una gara alla volta come abbiamo fatto fino ad oggi, senza guardarci troppo alle spalle sia nel bene che nel male”. andando proprio sulla gara contro Trieste, come si approccia e si prepara un match nel quale la testa rischia di andare un po' anche sul risultato che maturerà in contemporanea tra cantù e Fortitudo. È questo il pericolo principale da evitare? “Sono preoccupato perché quella contro Trieste si prospetta SEGUE >


Sfidiamo una squadra che ha saputo vincere a Milano, che ha fatto le Final Eight di Coppa Italia, che è stata tra le prime otto per tutto il campionato, nonostante sia stata ferma per 25 giorni a causa del covid.

< SEGUE

una partita difficile, resa tale dalla forza dell’avversario. Questo è l’unico vero pensiero che mi accompagna e assilla da lunedì mattina. Sfidiamo una squadra che ha saputo vincere a Milano, che ha fatto le Final Eight di Coppa Italia, che è stata tra le prime otto per tutto il campionato, nonostante sia stata ferma per 25 giorni a causa del covid. Un gruppo che domenica scorsa ha fatto una partita importante, che ha tanta esperienza, fisicità ed è lunga nelle rotazioni. Queste sono le mie considerazioni, il resto non conta assolutamente niente. Dovremo essere bravi ad approcciare bene il match per vincere, facendo una difesa costante e aggressiva e in attacco continuare a passarci così bene la palla. Niente di più niente di meno”. il GM conti in settimana ha detto che è un peccato che finisca ora il campionato, visto il trend che state avendo, 14

SEGUE >


PRATICHE DI SDOGANAMENTO MAGAZZINAGGIO TRASPORTI INTERNAZIONALI

VIA ZANONI, 17 - 21037 PONTE TRESA TEL. 0332.523151 - FAX 0332.523208 pontetresa@fraquelligroup.it www.fraquellispedizioni.it


< SEGUE

giocando per altro una bella pallacanestro. Questa chimica trovata apre le porte alla sua Pallacanestro Varese del futuro? “Difficile in questo momento parlare di quello che potrà essere un futuro incerto e lo è anche per me visto che la società con me non ha nessun obbligo bensì un’opzione per il prossimo anno. Non ho la certezza e non so quello che sarà il mio futuro ad oggi, parlo del presente in maniera più concreta e dico che la squadra in questo ultimo periodo ha trovato grande armonia che c’è sempre stata fuori dal campo e che piano piano è arrivata sul parquet. Con questo spirito i ragazzi giocano con molto ardore, sacrificio, comunione d’intenti e

Non ho la certezza e non so quello che sarà il mio futuro ad oggi, parlo del presente in maniera più concreta e dico che la squadra in questo ultimo periodo ha trovato grande armonia. questo mi fa molto piacere. Sono felice che i ragazzi siano riusciti a trasformare tutte le difficoltà incontrate in energia positiva e che si stiano togliendo grandi soddisfazioni. Il percorso non è ancora finito, ci sono due partite e vogliamo giocarle al meglio. Al termine della stagione faremo sicuramente un bilancio e si valuterà il futuro, ma questo non spetta a me. Ora dobbiamo pensare a concludere bene il campionato”.

17


Roster

ATLETA

#3

Anthony Morse

#2 #4 #5

PALLACANESTRO VARESE Ruolo

Anno Nasc.

Alt. (cm)

Peso (kg) Naz. Sport

Centro

13/04/1994

203

103

USA

Playmaker

10/06/1996

191

79

ITA

Anthony Beane

Guardia

Luis Scola

Centro

Giovanni De Nicolao

#10 Michele Ruzzier

#12 Artūrs Strautiņš #15 John Egbunu

#19 Niccolò De Vico

#21 Giancarlo Ferrero #23 Toney Douglas

Playmaker Ala

06/05/1994

30/04/1980 09/02/1993 23/10/1998

188

206 183 198

86

109 80

100

Centro

31/10/1994

208

111

Ala

29/08/1988

198

97

Ala

Guardia

19/07/1994

16/03/1986

Organigramma Presidente Vicepresidente Consigliere General Manager Direttore sportivo Resp. operativo Prima Squadra CFO Responsabile amministrazione Direttore commerciale Resp. marketing ed eventi Resp. stampa e comunicazione Resp. segreteria e relazioni esterne Resp. biglietteria e merchandising

Marco VITTORELLI Giuseppe BOGGIO Antonio BULGHERONI Andrea CONTI Mario OIOLI Massimo FERRAIUOLO Giorgio PELLEGATTA Luana LATINI Marco ZAMBERLETTI Luca PIONTINI Marco GANDINI Raffaella DEMATTÈ Luca MAFFIOLI

200

188

93

88

USA

SPA ITA

ITA

NGA ITA ITA

USA

Staff

Capo Allenatore Assistente Assistente Resp. scouting Preparatore Atletico Medico sociale Medico ortopedico Osteopata Fisioterapista Fisioterapista

Massimo BULLERI Vincenzo CAVAZZANA Alberto SERAVALLI Matteo JEMOLI Silvio BARNABÀ Michele DE GRANDI Mauro MODESTI Angelo VETRALLA Davide ZONCA Matteo BIANCHI

19


I NUMERI Punti

D'Angelo Harrison Luis Scola JaCorey Williams David Logan Daulton Hommes

Rimbalzi

Tyler Cain Jarvis Williams Miro Bilan Derek Willis JaCorey Williams

Assist

Giuseppe Poeta Milos Teodosic Darius Thompson Marco Spissu Sergio Rodriguez

del campionato

BR VA TN TVU CRE

PS CRE SS BR TN

CRE BOV BR SS MIO

18.6 18.4 18.2 17.7 16.9

9 8.4 8.1 8 7.8

6.8 6.6 6.1 5.7 5.5

Turno odierno

Classifica

Punti

1

Milano

3

Virtus Bologna

2 4 5 6 7 8 9

10 11

40

Brindisi

38

36

Venezia

34

Treviso

28

Sassari

30

Trieste

24

Cremona

22

Trento

Reggio Emilia

22

20

Pesaro

20

13

Brescia

18

15

Cantù

16

12 14

Varese

20

Fortitudo Bologna

18

Prossimo turno

25 Aprile 12:00

Pesaro – Milano

10 Maggio 20:30

Cantù– Sassari

25 Aprile 20:30

Fortitudo Bologna – Cantù

10 Maggio 20:30

Trieste – Fortitudo Bologna

25 Aprile 20:30 25 Aprile 20:30 25 Aprile 20:30 25 Aprile 20:30

5 Maggio 20:30

Riposa: Virtus Bologna

Cremona – Brescia

Sassari – Reggio Emilia Venezia – Treviso Varese – Trieste

Trento – Brindisi

10 Maggio 20:30 10 Maggio 20:30 10 Maggio 20:30 10 Maggio 20:30 10 Maggio 20:30 Riposa: Treviso

Milano – Cremona

Reggio Emilia – Venezia Brindisi – Varese

Virtus Bologna – Trento Brescia – Pesaro

Clicca qui per le statistiche complete 21


CAMPIONATO

OPENJOBMETIS VARESE UMANA REyER VENEZIA

VARESE Beane 20 (2/5, 5/7), Morse (0/1), Scola 6 (1/1, 0/3), De Nicolao G. 10 (3/4, 0/1), Ruzzier 12 (2/2, 2/7), Strautins 4 (1/5, 0/1), Egbunu 12 (4/6), De Vico 3, Ferrero ne, Douglas 8 (2/4, 1/6). Allenatore: Bulleri. 22

75 77

VENEZIA Casarin 2 (1/1, 0/2), Stone (0/2, 0/4), Tonut 11 (4/8, 1/3), Daye 10 (1/3, 2/3), De Nicolao A. 10 (3/3, 1/2), Campogrande 4 (1/2 da 3), Vidmar ne, Clark 12 (5/7, 0/3), Chappell 15 (4/5, 2/6), Mazzola 2 (1/1, 0/2), Cerella ne, Watt 11 (4/8). Allenatore: De Raffaele.


Sconfitta sfortunata per la Pallacanestro Openjobmetis Varese che cede tra le mura amiche della Enerxenia Arena contro Venezia con il risultato di 77 a 75. Dopo essere stati in svantaggio per quasi tutta la partita, i biancorossi sono riusciti ad invertire l’inerzia del match salvo poi subìre il nuovo rientro di una Reyer guidata da un ottimo Watt. La zampata finale di Scola (tripla perfettamente costruita ad un secondo dalla fine) si infrange sul ferro lasciando l’amaro nella bocca dei padroni di casa

23


da 8. 990 H


CAMPIONATO

DE’ LONGHI TREVISO OPENJOBMETIS VARESE

TREVISO Logan 18 (3/4, 4/10), Russell 16 (5/12, 0/1), Vildera 9 (4/5), Bartoli ne, Imbrò 2 (0/1, 0/3), Piccin ne, Chillo 5 (1/1 da 3), Mekowulu 18 (5/6), Sokolowski 12 (2/5, 2/5), Akele 8 (4/6, 0/2), Lockett 6 (1/3, 1/2). Allenatore: Menetti.

94 103

VARESE Beane 13 (4/6, 1/4), Morse 4 (2/3), Scola 24 (4/5, 4/5), De Nicolao 8 (2/3, 1/1), Ruzzier 11 (5/6, 0/1), Strautins 14 (2/3, 2/5), Egbunu 6 (3/9), De Vico ne, Ferrero 7 (1/2 da 3), Douglas 16 (4/4, 2/5). Allenatore: Bulleri. 25


Ottima vittoria per i biancorossi che espugnano il Palaverde di Treviso per 103 a 94. Dopo un primo tempo difficoltoso, Ferrero e compagni alzano l’intensità difensiva trovando i canestri decisivi in attacco con Scola, Strautins e Douglas che condannano una formazione di casa che veniva da una striscia positiva di sei partite. Per la Openjobmetis una vittoria vitale in ottica salvezza vista anche la contemporanea sconfitta di Cantù in casa contro Reggio Emilia

26


UNDICI ANNI DI PANCHINA BIANCOROSSA PER COACH DALMASSON

L’ex Cavaliero vuole guidare Trieste ai playoff di Matteo Gallo Trieste è la formazione di Serie A che ha il capo allenatore più longevo: infatti eugenio Dalmasson, 64 anni il prossimo giugno, è seduto sulla panchina giuliana dal lontano 2010. Evento più unico che raro nella pallacanestro del giorno d'oggi, ma è anche un segnale di massima continuità della squadra alabardata. Juan Manuel Fernandez e Tommy Laquintana sono i due registi della Allianz: alla sua terza stagione a Trieste, Lobito Fernandez viaggia a cifre simili a quelle degli ultimi anni ed è diventato giocatore di sicuro affidamento. Laquintana è giocatore di rottura col compito di uscire dalla panchina e produrre punti in pochi minuti. In guardia troviamo Milton Doyle e Daniele cavaliero. L'ex capitano della Pallacanestro Varese a 37 anni compiuti esce dalla panSEGUE >

28


Gli Avversari

29


< SEGUE

china e produce 3,7 punti a partita col 34% da 3 e una stagione col picco dei 9 punti segnati due giornate fa contro Trento. Doyle doveva essere la stella di Trieste, ma il suo rendimento non è in linea con le attese al suo sbarco in Italia. Uscito dalla Loyola University, Doyle è giocatore dotato di grande tecnica, sa fare molte cose e predilige i ritmi medi, non certo le accelerazioni. 12,7 punti e 3,3 assist sono il suo bottino finora. coronica, alviti e Mike Henry si dividono i minuti in posizione di ala. Il primo, storico capitano dei giuliani, ha sempre e soltanto giocato nelle fila triestina. Insieme a coach Dalmasson, è un altro esempio di come Trieste sia particolare: oggi giorno è difficile trovare delle bandiere come lo è Coronica, seppur il suo ruolo sia oggi marginale con 3' di utilizzo medio. Alviti è una delle sorprese più piacevoli della stagione: esploso con 11,2 punti di media e un roboante 46,8% da 3 punti con la convocazione in Nazionale e qualche addetto ai lavori che accosta Alviti al giovane Datome. Se son rose.. fioriranno. Henry è giocatore atletico, difensivamente importante, ma anche forte penetratore, molto costante nel rendimento e utile a SEGUE >

30


Alviti è una delle sorprese più piacevoli della stagione: esploso con 11,2 punti di media e un roboante 46,8% da 3 punti con la convocazione in Nazionale e qualche addetto ai lavori lo accosta al giovane Datome.

Roster 0

Andrea Coronica

3

DeVonte Upson

2 4 7 8

12 15

18

20 24

35

44

PALLACANESTRO TRIESTE Ala

19/08/1993

188

83

ITA

Hrvoje Peric

Ala

25/10/1985

201

102

CRO

Juan Manuel Fernandez

Playmaker

22/07/1990

193

83

ITA

Tommaso Laquintana

Playmaker

07/07/1995

188

80

ITA

Andrea Arnaldo Marcos Delia

Centro

Guardia

23/03/1993

27/07/2002

206

194

92

Centro

08/04/1992

Daniele Cavaliero

Guardia

10/01/1984

188

83

Andrejs Grazulis

Ala

21/07/1993

202

101

Davide Alviti

Ala

Myke Henry

Matteo Da Ros Milton Doyle

Ala Ala

Guardia

23/12/1992

25/09/1989

31/10/1993

05/11/1996

209

101

198

205

193

200

111

108 94

82

88

USA

ITA

ITA

USA

ITA

ITA

LAT

USA

ITA

31


Daniele Cavaliero, ex capitano della Pallacanestro Varese a 37 anni compiuti esce dalla panchina e produce 3,7 punti a partita col 34% da 3. < SEGUE

rimbalzo. Insomma, un giocatore in grado fare un po' tutto in campo. Le ali forti sono Da Ros e Graziulis, con quest'ultimo che era stato nell'obiettivo della Pallacanestro Varese l'estate scorsa prima di firmare per i giuliani. Il lettone arriva da un'ottima annata in A2 a Tortona e sta dimostrando di essere un giocatore dotato di intelligenza cestistica nonché capace di fare un

po' tutto in campo per essere utile alla squadra. Dopo l'esordio giovanissimo nella Forti e Liberi Monza nel 06/07 in serie B, Da Ros sembrava destinato ad arrivare in fretta alla serie A, ma il suo percorso è durato più del previsto. Arrivato in A alla soglia dei trentanni con Trieste, è giocatore solido e difensivamente prezioso. upson e Delia sono i pivot con l'ex virtussino che domenica scorsa ha fatturato 25 punti in 27 minuti: giocatore molto bravo tecnicamente cui alle volte manca un pizzico di cattiveria agonistica. Upson ha avuto una carriera universitaria in tono minore e tappe europee in Svizzera e Finlandia fino al Prokom nella scorsa stagione prima dell'arrivo a Trieste. Con Delia forma una coppia ben assortita dando fisicità ed atletismo al reparto.


Profile for SUNRISE Media

Varese vs Trieste 25_04_2021  

Varese vs Trieste 25_04_2021  

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded