Page 1

UNICUSANO

martedì 13 marzo 2018

TERNANA la squadra della ricerca scientifica italiana

Informazione a cura di Sport Network

Ieri squadra, staff tecnico e società hanno incontrato il designatore Morganti: si è parlato di regolamenti e situazioni di gioco. Ranucci: «Confronto importante»

FORMAZIONE E IMPEGNO IL CAMMINO DELLE fere La settimana che porta al delicato match salvezza di sabato contro l’Ascoli è partita con una doppia seduta. De Canio chiede massima concentrazione

Un momento di incontro formativo, ieri, per l’Unicusano Ternana, che ha incontrato a Terni il designatore arbitrale Emidio Morganti. Un momento di riflessione comune, chiesto dalla società, con accezione formative: un’occasione di confronto tra i giocatori e il designatore sulle tematiche legate ai regolamenti e alle varie situazioni di gioco. A partecipare, insieme al presidente Stefano Ranucci e alla squadra, anche il tecnico Luigi De Canio con il suo staff al completo. DOMANDE. Grande l’interesse da parte dei giocatori e molte le domande rivolte a Morganti soprattutto inerenti a specifiche situazioni di gioco e scenari in partita. Si è parlato anche di diversi episodi specifici con Morganti che ha chiarito dubbi, anche con l’aiuto di materiale video. A introdurre l’incontro è stato il presidente Ranucci, che ha poi lasciato spazio al designatore e, quindi, alle domande da parte dei calciatori. Un momento di crescita importante, che la società rossoverde aveva chiesto all’Aia, con una valenza – come detto – soprattutto formativa e di crescita per i calciatori, sia a livello individuale che di gruppo. RANUCCI. «È stata una gior-

nata formativa importantissima – ha spiegato Stefa-

Il designatore Emidio Morganti e il presidente Stefano Ranucci

portiere rossoverde, Alessandro Plizzari (impegnato con la Nazionale Under 19). Un predestinato che, appena maggiorenne, ha

Fondazione Niccolò Cusano racconta tutti i passi in avanti della ricerca

Il portiere dell'Unicusano Ternana Alessandro Plizzari ha compiuto 18 anni

no Ranucci - perché non è così scontato che gli addetti ai lavori conoscano bene il regolamento. Sono momenti importanti e per questo ringraziamo chi è intervenuto in questa giornata, ovvero il designatore, così come la presidenza dell’Aia per averci dato la possibilità di questi momenti, che sono estremamente e dovrebbero anzi essere programmati con regolarità, dovrebbe-

ro essere nell’agenda di tutti noi». «L’incontro è stato apprezzato soprattutto dai calciatori – aggiunge – C’è stato un confronto dove hanno presentato le loro domande. Sostengo che incontri così, con entrambe le parti coinvolte, servano anche a ridurre il numero dei cartellini in partita». VERSO ASCOLI. Sul campo, i ragazzi hanno ripreso a

lavorare con una doppia seduta di allenamento in vista della gara di sabato prossimo, fondamentale in ottica salvezza. Al Liberati, infatti, arriva l’Ascoli, diretta avversaria delle Fere, che hanno un solo risultato possibile per continuare a credere nella rimonta. Il pareggio colto in Liguria d’altronde ha tracciato un segno di continuità nella gestione De Canio,

che sembra aver rimesso in carreggiata la squadra appena ha avuto modo di lavorare in modo intenso, come ha fatto anche ieri. Ascoli e Unicusano Ternana chiudono la classifica a quota 26: tre punti rossoverdi significherebbero abbandonare l’ultimo posto e ridurre notevolmente le distanze dalla zona playout. Ieri ha compiuto diciotto anni il

La società organizza per il mese di giugno i raduni rivolti a bambini e bambine dai 6 ai 16 anni di età

SPORT, PASSIONE E DIVERTIMENTO È IL CAMPUS ESTIVO ROSSOVERDE Un’esperienza unica da ricordare, dove fare nuove nuove amicizie con ragazzi che condividono la passione per le Fere. Confrontandosi soprattutto in ambito sportivo nel rispetto delle regole: tutto questo è il Campus Estivo Ternana Unicusano, che il club sta approntando per la prossima estate. Un modo di far crescere i ragazzi conciliando il tifo per i colori rossoverdi con i valori sani dello sport e un’attività motoria coordinata da tecnici federali, istruttori qualificati e laureati

in Scienze Motorie con la presenza di ex calciatori. DETTAGLI. La società

A giugno il campus dedicato a bambini e ragazzi Stefano principi

universitaria sta cominciando a promuovere l'attività del campus, che sarà rivolta a bambini/e e ragazzi/e dai 6 ai 16 anni di età, con due sessioni dal lunedì al sabato nel periodo dall'11/06 al 16/06 e dal 18/06 al 23/06. Le strutture sportive utilizzate sono l’An-

già dimostrato di avere la stoffa del talento: il club lo ha voluto festeggiare su Twitter con un augurio speciale.

tistadio “G.Taddei” e le Piscine dello Stadio dove oltre all’attività sportiva verrà sviluppata, nell’ambito della giornata, una ulteriore attività ricreativa, di svago e di interesse scolastico, con lezioni di lingua straniera (inglese). Per bambini e ragazzi un primo passo nel mondo delle Fere che coniuga tutti i valori che il club umbro porta nel suo dna: passione, divertimento, formazione e crescita. Tutti i dettagli si possono trovare sul sito del club, all’indirizzo ternanacalcio.com.

MEMORIA

VACCINI

Mantenere una memoria "di ferro", anche in età avanzata: ricercatori Usa hanno identificato un meccanismo del circuito neurale coinvolto nella preservazione della specificità dei ricordi.

Il tema dei vaccini, al centro delle cronache di questi ultimi mesi, sarà oggetto del Forum medico-scientifico "Un Check-Up per l'Italia", nell'ambito dell'incontro "La Salute al primo posto”, oggi a Roma.

MUSCOLI

ICTUS

Se con l'età c'è una naturale perdita dei muscoli delle gambe, che impedisce di svolgere anche le più semplici attività quotidiane la colpa sarebbe della perdita di nervi: lo afferma uno studio Usa.

Ridurre i valori della pressione arteriosa fa diminuire del 40-50 per cento il rischio di essere colpiti da ictus. E' l'appello di A.L.I.Ce. Italia Onlus in vista di aprile, mese della prevenzione dell’ictus.

Unicusano ternana 20180313  
Unicusano ternana 20180313