__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

Newspaper

CAREER

PLANNING SETTEMBRE - 2020


Il contesto lavorativo è sempre più esigente e selettivo ed è fondamentale arrivare ben preparati ai colloqui di lavoro. In linea con tale obiettivo il servizio di consulenza offerto dall’Ufficio Career Service dà assistenza a laureandi e laureati che si apprestano al primo ingresso nel mondo del lavoro, fornendo informazioni utili su: progetti professionali che si desidera realizzare, redazione e aggiornamento del curriculum vitae, tecniche per impostare il colloquio e consultazione delle offerte di lavoro. Gli studenti ed i laureati possono consultare l’area “Offerte di Lavoro” e “Offerte di Stage” sul sito unicusano.it e candidarsi alle offerte attive.

TEL: 06.89320030

martedì e giovedì dalle ore 10.00 alle 12.00

PER INFORMAZIONI:

PLA CEMENT@UNICUSANO.IT


YOU ! T N A W WE lavoro del La rubrica

LAVORO

Nome dell’azienda: Primark Settore: Fashion Retail Titolo dell’offerta: Manager To Be Destinatari: Laureati con Master in Retail, Management o Economico Requisiti: - Laurea I o II livello - Master in ambito Retail, Management o Economico - Buona conoscenza lingua inglese - Ottime capacità relazionali e di lavoro in team - Capacità di analisi e problem solving - Orientamento al cliente - Autonomia e flessibilità - Determinazione ed ambizione alla crescita nel Fashion Retail; - Disponibilità a trasferimenti su tutto il territorio nazionale. Tipo di rapporto lavorativo: Contratto a tempo determinato 12 mesi Sede di lavoro: Tutta Italia Inserimento: Al termine delle selezioni

LAVORO

Nome dell’azienda: Alleanza Assicurazioni Settore: Assicurativo Titolo dell’offerta: Intermediario assicurativo Destinatari: Laureati in Economia Requisiti: - Laurea triennale o magistrale in Economia - Capacità di lavorare in team - Automuniti Tipo di rapporto lavorativo: Contratto di collaborazione continuativa Sede di lavoro: Massa Carrara, Liguria, Sardegna Inserimento: Al termine delle selezioni


U ! O Y T N A WE W lavoro del La rubrica

LAVORO

Nome dell’azienda: Primark Settore: Fashion Retail Titolo dell’offerta: Assistant, Department e Visual Manager

Destinatari: Neo Laureati in ambito Retail, Management o Economico o ex studenti con comprovata esperienza manageriale in ambito Retail/GDO Requisiti: Laurea I o II livello; - Buona conoscenza lingua inglese; - Almeno un anno di esperienza manageriale maturata in realtà strutturate in ambito fashion/retail/GDO come District Manager, Store Manager o Responsabile di Reparto; - Capacità di analisi dei principali KPIs commerciali; - Problem solving e capacità di prendere decisioni a ritmi elevati; - Gestione di team numerosi; - Capacità comunicative e di leadership; - Dinamicità, entusiasmo e ambizione di crescita; - Disponibilità territoriale nazionale Tipo di rapporto lavorativo: la tipologia di contratto verrà commisurata in base all'esperienza del candidato Sede di lavoro: Tutta Italia Inserimento: Al termine delle selezioni


U ! O Y T N A WE W lavoro del La rubrica

LAVORO

Nome dell’azienda: SGB Humangest Holding Settore: Risorse Umane Titolo dell’offerta: Sales Account Destinatari: Laureati in giurisprudenza, economia, scienze politiche, scienze della formazione e psicologia Requisiti: - Laurea in materie economiche, giuridiche, sociali ed umanistiche - Esperienza di 2 anni in un ruolo commerciale nella vendita di servizi - Ottime conoscenze informatiche - Conoscenza della lingua inglese - Orientamento al cliente - Capacità di lavorare per obiettivi Tipo di rapporto lavorativo ed economico: saranno commisurate all’esperienza maturata Sede di lavoro: Parma - Piacenza - Novara - Vercelli

TELE/LAVORO

Nome dell’azienda: Università Niccolò Cusano Settore: Formazione Titolo dell’offerta: Tutor Accademico

Destinatari: Laureati Requisiti: - Laurea II livello in Scienze Motorie, Sociologia, Scienze della Comunicazione - Livello di inglese buono e la conoscenza di una seconda lingua tra francese e spagnolo - Ottime capacità comunicative e di problem solving - Ottima conoscenza Exel Tipo di rapporto lavorativo: Smart Working – part-time (4 ore al giorno) Sede di lavoro: Roma Inserimento: Immediato


U ! O Y T N A WE W lavoro del La rubrica

STAGE

Nome dell’azienda: Open Fiber Settore: Telecomunicazione Titolo dell’offerta: Privacy Audit Destinatari: Laureati o Laureandi in giurisprudenza Requisiti: - Laurea in giurisprudenza con tesi nel settore privacy o che abbiano conseguito Master o Corso di Perfezionamento in "I nuovi professionisti Privacy DPO" - Ottimo percorso di studi (con particolare attenzione alle seguenti materie: diritto pubblico, privato, commerciale e civile) Tipo di rapporto lavorativo: Stage Sede di lavoro: Roma Inserimento: Immediato Durata e Inserimento: 6 mesi

INFORMAZIONE COMPLETA SU UNICUSANO.IT/CAREERSERVICE Per candidarsi inviare Curriculum Vitae a placement@unicusano.it, firmato con dichiarazione di: Autorizzazione al trattamento dei dati personali D.lgs. 196/03. L'annuncio è rivolto ad entrambi i sessi.

RESTA AGGIORNATO SULLE OFFERTE DI LAVORO PUBBLICATE NELLA PAGINA DEL CAREER SERVICE UNICUSANO

Lore


IN IN

DALL’UNIVERSITÀ AL MONDO DEL LAVORO Pasquale Geltrude:

"Data Analyst presso Accenture" Unicusano: i vantaggi di un sistema flessibile sia dal punto di vista geografico che temporale. La testimonianza di Pasquale Geltrude, laureato Unicusano in Ingegneria Gestionale, ad oggi impegnato in Accenture come Data Analyst. Presentazione del percorso formativo e professionale “Subito dopo aver conseguito il diploma di Perito Informatico, ho scelto di intraprendere il Corso di Studi in Ingegneria Gestionale, perché mi affascinava molto l'idea di studiare metodi ingegneristici applicabili alla gestione aziendale. Grazie alla flessibilità oraria e geografica fornita dall'Università Cusano, sono riuscito a portare a termine gli studi pur svolgendo, negli anni, vari lavori. A pochi mesi dal conseguimento della Laurea, ho avuto l'opportunità di entrare a fare parte di una multinazionale americana leader nel settore della consulenza informatica come Data Analyst.” Raccontaci la tua giornata lavorativa tipo “Fino a pochi mesi fa la mia vita lavorativa si svolgeva presso gli uffici della mia azienda, situati all'interno del centro direzionale di Napoli. Ad oggi, causa pandemia, si lavora completamente da casa. Grazie al percorso di studi online effettuato presso l’Unicusano sono riuscito subito ad organizzarmi, trovare i miei ritmi e svolgere al meglio la mia attività lavorativa.” Qual è il motto che ti guida nella vita e nel lavoro? “Umiltà e professionalità sono la chiave del successo.” La tua opinione su Unicusano. “Per me l’Unicusano è un’ottima università: può contare su ottimi professori, strutture moderne ed infrastrutture informatiche nettamente all'avanguardia.”


Qual è il segreto per riuscire bene nel proprio lavoro secondo te? “A mio avviso, riprendendo il mio motto, il segreto per fare bene nel proprio lavoro è essere umili a prescindere da ruolo che si ricopre. Bisogna sempre mettersi in discussione ed affrontare tutte le situazioni con estrema professionalità, perché questo approccio suscita stima e rispetto da parte dei colleghi e porta ad un continuo miglioramento.” Quali sono i tuoi punti di forza e quali invece le aree che vorresti migliorare? “I miei punti di forza sono la propensione alla crescita professionale, la capacità di analisi dei processi e la ricerca di azioni atte a snellire le lavorazioni. Mi piacerebbe invece migliorare per quello che riguarda le mie conoscenze in settori diversi dal mio.” Cosa deve fare un giovane laureato per inserirsi nel mondo del lavoro ad oggi? “Secondo me ogni neolaureato non deve mai aver paura e porsi dei limiti: deve sfruttare al meglio ogni occasione che gli viene concessa, anche l’esperienza del singolo stage. Un ulteriore consiglio che mi sentirei di dare ad un giovane collega è di avere ben chiaro come voglia sviluppare la propria carriera lavorativa. Nel caso di uno sviluppo verticale, infatti, occorre specializzarsi al massimo in un settore accumulando esperienza e competenze ad hoc mentre, nel caso di uno sviluppo orizzontale, è importante fare esperienza anche in realtà diverse tra loro, sviluppando varie soft skills che poi risulteranno altamente spendibili dal punto di vista professionale.” Ci sono dei traguardi che ad oggi non hai ancora raggiunto e a cui aspiri? Quali sono? “Ovviamente ci sono ancora tantissimi obiettivi che mi auguro di raggiungere e sono convinto che lavorando duramente, prima o poi, ogni persona abbia le proprie occasioni.” In bocca al lupo per il tuo futuro, Pasquale! A cura di Sara Marini - Area Marketing


IN IN

DALL’UNIVERSITÀ AL MONDO DEL LAVORO Elena Manara:

“Business Development Account presso Assicuratrice Milanese” Una mamma lavoratrice che ha conseguito un Master Unicusano con 110 e lode dal punto di vista geografico che temporale. Elena Manara, ha conseguito un Master Unicusano in Giornalismo 3.0 con 110 e lode e ad oggi lavora come Business Development Account presso Assicuratrice milanese. Conosciamola meglio. Dalla Laurea in Economia a un percorso nella comunicazione: da dove nasce questa scelta? “Durante i primi anni all'università, quando ancora frequentavo la triennale in Economia e Marketing Internazionale, ho seguito alcuni corsi sulla Comunicazione che mi hanno letteralmente ammaliata. Per questo motivo, ho scelto di fare la Magistrale in Management e Comunicazione d’impresa: ho capito subito che era perfetta per me, era la mia strada, il mio destino perché, come diceva Confucio: <<“Se ami quello che fai, non sarà mai un lavoro.”>> Conseguire un Master in Giornalismo con Unicusano: raccontaci la tua esperienza “Cercavo ormai da un anno una soluzione che mi permettesse di continuare a studiare nonostante il lavoro, la casa e l'arrivo del bambino! Navigando online, sono capitata sul sito dell'Unicusano e sono rimasta stupita da quanti corsi e quanti Master ci fossero: solo in ambito economico ne avrei voluti frequentare tre o quattro, per non parlare di quelli in ambito giuridico! È stata una scelta ardua decidere di fare quello sul Giornalismo piuttosto che un altro ma nulla vieta che tra qualche anno ne possa seguire ulteriori, considerando che mi sono trovata veramente bene con questa università telematica! “ Perché scegliere un Master online? “Il Master online è la soluzione perfetta per chi, come me, ha sempre studiato e lavorato: ho potuto gestire al meglio i miei orari e i miei impegni senza togliere tempo allo studio e senza perdere nemmeno un secondo della lezione, anzi! La tesi l'ho fatta su due specifici moduli che ho potuto riseguire dall’inizio per ripassare al meglio l'argomento; dopotutto i materiali sono sempre disponibili online!”


Ad oggi ricopri il ruolo di Business development account presso Assicuratrice milanese: quali sono le principali attività di cui ti occupi? “Sono una Business development account da contratto ma il mio ruolo è ibrido: nelle ore di back office mi occupo della valutazione del rischio delle strutture sanitarie, il che significa stabilire quali cliniche, poliambulatori, ospedali siano idonei a stipulare una polizza con la compagnia ma la parte più bella del mio lavoro riguarda i congressi medici. Partecipo attivamente a circa quindici congressi medici annui durante i quali, appoggiandomi alle nostre agenzie che hanno stand informativi, coordino il servizio di Web Tv: un piccolo canale streaming sul nostro sito in cui vengono pubblicati servizi di carattere medico-assicurativo. Inizialmente ero io stessa la giornalista ma con il passare degli anni è stato migliorato il format ed io sono rimasta come copywriter e coordinatrice generale. “ Qual è il tuo mantra nella vita e nel lavoro? “Ammetto di avere la presunzione di pensare di poter fare tutto: ho iniziato a lavorare a sedici anni, obbligata dalle difficoltà economiche che la mia famiglia stava attraversando ma questo non ha fermato la mia voglia di studiare. Ho preso due Lauree e un Master, lavorando e studiando contemporaneamente: il mio più grande orgoglio è non essere mai andata fuori corso ed aver comunque ottenuto ottimi voti! Il Master, devo ammetterlo, è stata la mia più grande soddisfazione: ho studiato negli ultimi mesi di gravidanza quando ero già in maternità, ho preparato la tesi durante i primi mesi di vita del bambino ed ho conseguito il titolo in piena pandemia con 110 e Lode, che emozione! Vorrei dire a tutti coloro che pensano di non potercela fare: tutto è possibile, basta volerlo veramente!” Come ti vedi tra 5 anni? “Tra cinque anni sogno di essere una Manager in ambito Comunicazione e Marketing in qualche azienda importante del nostro territorio (vivo nel modenese, ricco di possibilità lavorative) ma anche mamma di altri splendidi bambini, perché se sono riuscita a fare tutto quello che ho fatto negli ultimi dieci anni, nulla mi impedirà di essere sia un’affermata donna in carriera che una brava mamma anche in futuro!” Elena, è una giovane mamma che è riuscita a conciliare al meglio vita privata e vita lavorativa, ottenendo grandi soddisfazioni in tutti i campi! A cura di Sara Marini - Area Marketing


IN IN

DALL’UNIVERSITÀ AL MONDO DEL LAVORO Rodolfo Catananti:

“Ceo della società che ha fondato: Connection Activity” Unicusano: molteplicità di servizi per lo studente, qualità dei docenti e disponibilità dei materiali didattici. Rodolfo Catananti, ha conseguito la Laurea triennale in Economia presso l’Unicusano e ad oggi ricopre il ruolo di Ceo presso la sua azienda, Connection Activity. Ci racconti brevemente il tuo percorso formativo e professionale? “Dopo pochi mesi dalla Laurea in Economia e Management, mi sono trasferito a Milano e lì ho iniziato il mio percorso professionale all’interno di un’agenzia di Marketing specializzata nel campo promozionale. Nel corso di questa mia prima esperienza ho acquisito le principali competenze e ho avuto la possibilità di crescere a livello professionale: in poco tempo sono diventato Key Account Manager ed ho iniziato a gestire i progetti per top Brand. In seguito, sono passato ad un’agenzia di Marketing specializzata nel settore Entertainment, in cui ho ampliato il mio bagaglio di conoscenze nel Marketing e all’interno della quale mi sono occupato di progetti speciali per le major del cinema mondiale. A questo punto, l’ultimo passaggio mancante per migliorare le mie competenze e ampliare le mie conoscenze è stato passare ad una multinazionale, top player di mercato nel settore dei gruppi d’acquisto, come National Key Account Manager. Qui sono entrato in contatto con i flussi aziendali di aziende più piccole e, soprattutto, ho avuto la possibilità di confrontarmi con diversi mercati europei. Di recente ho fondato la mia società: “Connection Activity”, azienda innovativa specializzata nel Marketing e nella Comunicazione a 360˚, della quale sono il CEO.” Laurearsi in Economia all’Università Niccolò Cusano: qual è il tuo feedback in merito a questa esperienza? “Dal mio punto di vista il feedback non può essere che positivo: durante il mio percorso di studi i professori sono sempre stati a mia disposizione per ogni necessità e sempre aperti al confronto e questo, a mio parere, agevola lo studente sotto tanti punti vista. Il materiale didattico, inoltre, è ricco e ben strutturato: ancora oggi sfrutto del materiale universitario per le mie letture e per prendere spunti.”


Career Service Unicusano e dialogo costante con le imprese

Frequentare un Corso di Laurea online: vantaggi e possibilità offerte “Credo che i corsi online siano stati una vera e propria innovazione: poter seguire le lezioni e studiare ovunque e in qualunque momento, può essere solo che un vantaggio per lo studente. Inoltre, c’è anche la possibilità di seguire le lezioni in presenza e discutere direttamente con i professori, oltre alle ampie aule di studio a disposizione nel Campus. “

Il mondo Unicusano e i suoi servizi agli studenti: cosa ne pensi? “La mia esperienza è stata fantastica, la permanenza nel Campus mi ha dato la possibilità di conoscere tante persone interessanti. I servizi sono molteplici e funzionali e nel mio percorso ne ho usufruito parecchio, specialmente durante i periodi di esame, in cui mi capitava spesso di rimanere nel Campus. Stanze accoglienti, zone studio interne ed esterne, bar, servizio di ristorazione, palestra, servizio navetta, una zona verde molto ampia e tanto altro. Porto un fantastico ricordo di tutto questo e di tutto il personale.” Essere il CEO di Connection Activity: cosa significa per te? “È una grande soddisfazione dirigere un’azienda di Marketing e Comunicazione, prima ancora di essere il mio lavoro è la mia passione. Senza dubbio quello che mi rende più felice è poter dare libero sfogo alle mie idee, alla creatività e all’inventiva insieme a quella dei miei collaboratori, per creare strategie di comunicazione innovative e soluzioni originali per i nostri clienti. Inoltre, per la mia concezione di azienda, essere CEO significa anche responsabilità: fare in modo che ogni risorsa che lavora con noi si senta a suo agio nell’ambiente di lavoro ed entri ed esca dall’ufficio con il sorriso.” Se dovessi assumere un neolaureato nella tua azienda quali sono le principali variabili che considereresti?

“Senza dubbio, a seconda del reparto per cui si cerca del personale, le principali variabili sono il titolo di studio, la motivazione e le capacità comunicative ed organizzative. Il resto lo insegniamo noi, l’importante è avere voglia di crescere ed imparare. “

Quali sono i tuoi obiettivi professionali a breve e a lungo termine? “Gli obiettivi sono di guidare Connection Activity nella crescita, per far sì che si possa esprimere ai massimi livelli nel mercato di riferimento. Abbiamo tutto quello che ci serve: motivazione, energia ed entusiasmo.” Rodolfo ha fatto un percorso di studi e di carriera particolarmente brillanti arrivando, così giovane, a dirigere un’azienda. Speriamo che la sua storia possa essere di ispirazione per molti altri laureati. A cura di Sara Marini - Area Marketing


so s e n n o c e pr o! resta sem r o v a l l e od d n o m l i con Segui la pagina facebook del

Career Service Unicusano


PERSONAL STRATEGIC

A cura di Michela Crisci


L’essenza di ogni strategia è scegliere cosa non fare – Michael Porter Nella quotidianità ti scontrerai spesso con la realtà, maestra di vita, che sa ricordarti come non sempre sia possibile raggiungere alcuni obiettivi prefissati. A volte, l’impossibilità di centrare un obiettivo dipende dalla mancanza di un piano d’azione che sappia ben racchiudere le nostre capacità e punti di forza. Per raggiungere i propri obiettivi è quindi essenziale realizzare un vero e proprio personal strategic planning. Come si realizza? Massimizzando i tuoi EROI (Energy Return On Investment).

EROI IS THE NEW ROI EROI è un coefficiente che, riferito a una data fonte di energia, ne indica la sua convenienza in termini di resa energetica; potremmo dire l’energia ricavata su energia consumata. L’EROI si rivela, pertanto, un parametro fondamentale per operare scelte strategiche: ad es. una fonte energetica con un EROI inferiore ad 1 è in perdita, dunque meglio lasciar perdere. Quali sono allora i passi per realizzare una strategia personale vincente con il giusto investimento energetico? Scopriamolo insieme.

6 step per realizzare un personal strategic planning 1 - Analisi dei fatti: A che punto sei nella tua vita? Molto spesso, ad aiutarti non sono le risposte che ti forniscono gli altri, ma le domande che poni a te stesso. 2 - Sviluppo di una vision: I valori sono una parte fondamentale della nostra identità. Quali sono i valori che ti guidano? 3 - Sviluppo di una mission: Cosa fai? Come lo fai? Per chi lo fai? Che valore crei? La creazione di valore è la molla che ci spinge a creare qualcosa per cui valga la pena spendere le nostre energie. 4 - Identifica i tuoi obiettivi: Cosa vuoi raggiungere? E soprattutto perché? La motivazione è il più grande carburante. 5 - Crea un piano d’azione: Che azioni devi intraprendere per realizzare i tuoi obiettivi? Pianifica il tuo percorso con i Career Coach. L’Università Niccolò Cusano, ad esempio, lavora costantemente per generare talenti e si pone un arduo obiettivo far sì che l’ingresso nel mondo del lavoro dei laureati possa realizzarsi in piena armonia con le esigenze delle aziende. In linea con questo obiettivo, l’Ateneo mette a disposizione dei suoi studenti il Career Coach: una figura professionale che offre consulenza sugli obiettivi professionali da raggiungere, a volte ridefinendoli completamente. 6 - Ottimizza la tua strategia: Potresti cambiare qualcosa? Analizza la situazione e ridefinisci gli obiettivi… cambiare strada, talvolta, è una salvezza!


Un terzo del cibo viene sprecato. Ben 20 milioni di tonnellate di cibo sono gettate via annualmente nel nostro Paese, uno spreco che equivale a 15 miliardi di euro. Tra gli alimenti più sprecati verdura e latticini. Questo spreco è responsabile dell’8% delle emissioni globali di gas serra, dannose per il pianeta. Per contrastare il fenomeno, è nata l’app Too Good To Go che punta sul potere delle persone per fa la differenza con piccole azioni green. Too Good To Go rappresenta la più importante realtà di riduzione del surplus alimentare al mondo.

Too Good To Go È semplice, comodo e utile. Come funziona? Too Good To Go offre la possibilità di acquistare la Magic Box: una scatola contente deliziosi prodotti invenduti, che i punti vendita e i ristoranti avrebbero gettato via alla fine della giornata. Non puoi conoscere il contenuto della Magic Box prima del ritiro, ma la qualità è assicurata. Come nasce l’idea di Too Good To Go? “Un giorno, alla fine di un buffet, abbiamo visto che un sacco di cibo buonissimo e ancora fresco veniva gettato via… Ecco allora che è nata l’idea di creare Too Good To Go! Una volta elaborata l’idea, alcuni imprenditori hanno unito le loro forze per aiutarci a trovare una soluzione che ora sembra più che semplice: un’app che consente a ogni persona di fare la propria parte per ridurre gli sprechi e allo stesso tempo di ottenere pasti freschi e deliziosi sostenendo le attività commerciali locali. I commercianti riducono i loro rifiuti e i nuovi clienti provano i loro prodotti. Entrambi contribuiscono a creare un mondo migliore! Win-Win-Win!”- tratto dal sito web https://toogoodtogo.it/it Ad oggi sono state acquistate 40.677.907 Magic Box per un totale di 101.695 Tonnellate di CO2e risparmiate. Un successo a 360 gradi che fa bene all’ambiente. Vuoi unirti anche tu alla lotta contro gli sprechi? Scarica l ’app, trova lo store più vicino a te e salva il cibo dallo spreco! Per coloro, invece, che hanno una una spiccata propensione per il settore dell’imprenditoria e sono desiderosi di entrare in possesso degli strumenti e delle strategie più innovative nella progettazione e realizzazione di un’impresa, segnaliamo il Master I Livello in Start-up d’impresa dell’Università Niccolò Cusano. Consulta il bando su unicusano.it oppure compila la form con i tuoi dati e sarai ricontattato da un consulente dell’Ateneo. A cura di Michela Crisci


I NOSTRI APPUNTAMENTI FUTURI


STAY TUNED

8 OTTOBRE 2020


Formazione online, necessaria per non fermarsi! Il Cornerstone Institute for People Development ha dichiarato che la domanda di formazione online è aumentata esponenzialmente dopo l’arrivo del Covid-19. L’incremento non riguarda solo l’utilizzo da

parte degli studenti delle scuole e degli Atenei. A coltivare il desiderio di apprendimento sono anche i dipendenti aziendali, a tal punto che a marzo 2020 gli impiegati hanno trascorso 27,5 milioni di ore su Cornerstone Learning, un periodo di tempo 6 volte maggiore rispetto al mese precedente. Questo dato evidenzia che le aziende stanno puntando non solo sullo smartworking ma anche sull’educare i propri dipendenti all’apprendimento, costante e online, di nuove competenze. I dati hanno altresì rivelato che il 50% delle aziende mondiali ha trasformato i corsi di formazione face-to-face in corsi a distanza. Siamo di fronte a nuovo modo di lavorare e di apprendere che richiede maggiore flessibilità e produttività.

Formazione online e nuove competenze Il Global Workplace Analytics, in un recente studio, ipotizza un passaggio definitivo al lavoro da remoto nei prossimi mesi. L’impatto di questa pandemia, infatti, ha dimostrato, e continua a dimostrare,

quanto sia importante ridisegnare il sistema organizzativo e fornire ai dipendenti risorse e opportunità affinché tutti siano in condizione sia di poter ridurre il gap tecnologico o digitale sia di lavorare in

ambienti flessibili. Apprendere nuove competenze è, dunque, stimolante e positivo sia per le imprese che per i dipendenti. Tra le keyword più ricercate online compaiono quelle connesse ai seguenti argomenti: dispositivi digitali, lavoro da remoto, formazione a distanza, gestione dello stress. Cornerstone in collaborazione con YouGov ha intervistato 900 lavorati USA per capire quali competenze essi desiderano apprendere di più in questa delicata fase di pandemia. I dati hanno

rivelato che la maggior parte crede di avere carenze nelle aree: - equilibrio tra lavoro e vita privata (54%) - estione del tempo (51%) - ascolto attivo (40%) Pertanto, consapevoli di queste lacune, i lavoratori prediligono corsi online per migliorare se stessi nelle aree sopra indicate. Così tra i corsi online più gettonati rientrano: “Gestione del tempo: lavorare da casa”, “Costruire relazioni di lavoro a distanza” e ‘Consigli per la collaborazione da remoto”.


Formazione online: i master della Unicusano Le Università telematiche ci hanno insegnato quanto sia importante essere lungimiranti e un passo aventi per prevenire, oltre che per affrontare, qualsiasi crisi. La formazione online oggi è davvero il futuro: lo è per i lavoratori che desiderano progredire nella loro carriera, per le giovani matricole che a settembre dovranno scegliere il percorso di studi tenendo conto che il mondo dell’istruzione non è più lo stesso, lo è per le mamme e i papà che vogliono conciliare vita privata e lavorativa, lo è per tutti coloro che non vogliono fermarsi. Ecco, l’importanza di formarsi per non fermarsi. Un messaggio importante, dovuto. Optare per l’iscrizione ad un master universitario, ora più che mai, è fondamentale. Dobbiamo prepararci, tenere allenata la mente, investire su skill e abilità linguistiche e digitali, usare il tempo del “io resto a casa” per creare cultura e per rafforzare il nostro know-how.

I master online dell’Università Niccolò Cusano sono un valore aggiunto per la didattica innovativa,

l’eccellenza del materiale caricato in piattaforma, per l’umanità e professionalità dei docenti. Scopri l’offerta formativa qui: https://master.unicusano.it/

Formati per non fermarti! Articolo a cura di Michela Crisci


A cura di Michela Crisci

Come rilanciare la propria struttura ricettiva?

MARKETING TERRITORIALE


Marketing territoriale e Covid-19. L’emergenza sanitaria non è ancora del tutto superata, ci troviamo ora ad affrontare la più grande crisi imprenditoriale, soprattutto nel settore turistico e della ristorazione. Cosa fare per rilanciare la propria struttura ricettiva e valorizzare il patrimonio turistico locale? Marketing Territoriale e Turismo L’impatto del lockdown sul turismo italiano ha determinato una contrazione del 34,2% rispetto al 2019, secondo uno studio di Demoskopika del 30 Marzo 2020. A pagarne le spese soprattutto il Veneto, la Lombardia, la Toscana e il Lazio a causa della chiusura forzata per le festività pasquali e ponti primaverili. Chiusura che ha portato, secondo alcune indagini, circa 10,5 milioni in meno di viaggiatori sul territorio nostrano e 3,3 miliardi in meno di consumi turistici. Come affrontare questo scenario? Il marketing territoriale viene in nostro aiuto. Promuovere e comunicare sono le due parole chiave per la ripresa economica del territorio e per rilanciare la propria attività. 4 step per ripartire È importante avvicinarsi al concetto di marketing territoriale per definire nuove strategie vincenti post Covid-19. Ecco 4 step fondamentali da cui partire: - Analisi SWOT della struttura ricettiva: valutare i punti di forza, di debolezza, le opportunità e le minacce della propria struttura e del territorio. - Analisi dati storici: analizzare la tipologia di clienti che prenotano (es. Famiglie, Coppie, Gruppi), il canale di prenotazione (booking, sito web, agenzie viaggi, ecc), la provenienza degli ospiti (nazione, regione, città). - Definire la buyer personas, ovvero il cliente ideale su cui investire e su cui costruire una buona strategia di marketing. - Sviluppo del piano di Marketing, con una attenta valutazione degli strumenti e dei canali necessari per veicolare la propria offerta commerciale: SITO INTERNET, NEWSLETTER, GOOGLE ADS, SOCIAL ADS, LANDING PAGE. Altrettanto importante è avere il giusto know how. Un corso di aggiornamento professionale è pertanto utile per apprendere l’organizzazione aziendale nelle imprese turistiche. Corsi Unicusano: Riposizionamento strategico delle strutture ricettive Il Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale in “Riposizionamento Strategico delle Strutture Ricettive” della Unicusano è rivolto a tutti gli operatori che operano nel settore alberghiero e della ristorazione e che sono interessati a riqualificare e riposizionare la propria attività nel difficile e complesso panorama economico attuale. In primis, l’obiettivo è individuare i plus aziendali, quei tratti distintivi che sono in grado di garantire una crescita costante delle piccole medie imprese e di conseguenza profitto. Di qui l’interesse dell’Università Niccolò Cusano a realizzare un corso in grado di fornire ai suoi partecipanti il know how necessario al rilancio sul mercato della propria attività. Come è strutturato il corso? Svolto in modalità e-learning tramite la moderna piattaforma d’Ateneo, accessibile 24 h\24, il Corso prevede video lezioni e materiale fad predisposto, verifiche per ogni argomento e un esame finale per conseguire il titolo. Per maggiori info, vai su: www.unicusano.it


'

CURIOSITA DEL MESE Benvenuto Settembre: curiosità e tradizioni L’estate sta per finire e i vacanzieri fanno ritorno in città per riprendere la routine quotidiana. È quel che accade a Settembre, il nono mese dell’anno che segna l’ultima fase della stagione estiva e dà il via a quella autunnale, periodo in cui il clima “ballerino” alterna giornate miti a giornate piovose. Nell’immaginario collettivo, infatti, l’arrivo di Settembre coincide con la fine della pausa estiva e con la conseguente ripresa delle normali attività scolastiche e lavorative. Dal punto di vista astronomico, Settembre è il mese dell’equinozio d’autunno, che si verifica il 22 o il 23 settembre e che vede il Sole in posizione perpendicolare rispetto alla linea dell’equatore, dando in questo modo uguale durata al giorno e alla notte in tutti i paesi del mondo. Nonostante la natura cominci a manifestare i primi segni del lungo sonno invernale mutando i propri colori, i profumi e i paesaggi, ci sono aspetti di grande vitalità legati alla stagione autunnale. Settembre è uno dei mesi più amati da tutti coloro che odiano l’estate e il fatto che le città si svuotino o che negozi e tv “chiudano” i battenti per un po’, ma allo stesso tempo è uno dei mesi più odiati proprio per gli stessi motivi, ma visti da una prospettiva diversa! Una cosa è certa: Settembre ha il suo fascino e miti, leggende e curiosità hanno modo di raccontare aspetti che alcuni di noi ignorano. Secondo il calendario gregoriano, per esempio, il nono mese dell’anno prende in realtà il nome dal numero sette in quanto nell’antica Roma, prima che Giulio Cesare promulgasse il calendario giuliano spostando l’inizio dell’anno al 1° Gennaio, questo era il settimo mese dell’anno. Nell’antica Roma a Settembre si svolgevano i festeggiamenti per Giove Capitolino che con Minerva e Giunone costituiva la Triade Capitolina. Durante questi festeggiamenti, che duravano 16 giorni, si svolgevano parate militari, giochi circensi, sfilate di musici, danzatori, atleti e giocolieri. Le statue degli Dei erano portate in processione e al termine molte vittime erano sacrificate sugli altari dopo essere state cosparse di mola (germe di grano tostato da cui deriva il verbo immolare). Settembre è un mese legato al ciclo annuale della vite, per la vendemmia. In campagna, inoltre, finita la lavorazione dei terreni e raccolti gli ultimi tagli delle foraggifere, ci si prepara alla semina del grano.


'

CURIOSITA DEL MESE Molti altri, oltre allâ&#x20AC;&#x2122;uva, sono i frutti che questo mese ci regala: troviamo castagne, noci, nocciole, mele e pere, giuggiole e le ultime pesche e susine. Per tutto Settembre nel nostro orto possiamo raccogliere patate, melanzane, peperoni, pomodori, zucchine e bietole. Per gli appassionati, in questo mese è tempo anche di funghi, da raccogliere con sapienza e rispetto per il bosco e i suoi abitanti. Da blog.sapori.it


TIENI ALLENATA LA MENTE


TIENI ALLENATA LA MENTE


Newspaper


Newspaper


Newspaper


Newspaper


Newspaper


PER INFORMAZIONI: PLACEMENT@UNICUSANO.IT TEL: 06.89320030

martedì e giovedì dalle ore 10.00 alle 12.00

Università Niccolò Cusano Via don Carlo Gnocchi 3 - Roma

Profile for UniCusano - Università Niccolò Cusano

Career Service Settembre 2020  

Career Service Settembre 2020  

Profile for unicusano
Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded