__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

r e p a p s w e N

CAREER

PLANNING LUGLIO / AGOSTO -2020


Il contesto lavorativo è sempre più esigente e selettivo ed è fondamentale arrivare ben preparati ai colloqui di lavoro. In linea con tale obiettivo il servizio di consulenza offerto dall’Ufficio Career Service dà assistenza a laureandi e laureati che si apprestano al primo ingresso nel mondo del lavoro, fornendo informazioni utili su: progetti professionali che si desidera realizzare, redazione e aggiornamento del curriculum vitae, tecniche per impostare il colloquio e consultazione delle offerte di lavoro. Gli studenti ed i laureati possono consultare l’area “Offerte di Lavoro” e “Offerte di Stage” sul sito unicusano.it e candidarsi alle offerte attive.

TEL: 06.89320030

martedì e giovedì dalle ore 10.00 alle 12.00

PER INFORMAZIONI:

PLA CEMENT@UNICUSANO.IT


YOU ! T N A W WE lavoro del La rubrica

LAVORO

Nome dell’azienda: Primark Settore: Fashion Retail Titolo dell’offerta: Manager To Be Destinatari: Laureati con Master in Retail, Management o Economico Requisiti: - Laurea I o II livello - Master in ambito Retail, Management o Economico - Buona conoscenza lingua inglese - Ottime capacità relazionali e di lavoro in team - Capacità di analisi e problem solving - Orientamento al cliente - Autonomia e flessibilità - Determinazione ed ambizione alla crescita nel Fashion Retail; - Disponibilità a trasferimenti su tutto il territorio nazionale. Tipo di rapporto lavorativo: Contratto a tempo determinato 12 mesi Sede di lavoro: Tutta Italia Inserimento: Al termine delle selezioni

LAVORO

Nome dell’azienda: Alleanza Assicurazioni Settore: Assicurativo Titolo dell’offerta: Intermediario assicurativo Destinatari: Laureati in Economia Requisiti: - Laurea triennale o magistrale in Economia - Capacità di lavorare in team - Automuniti Tipo di rapporto lavorativo: Contratto di collaborazione continuativa Sede di lavoro: Massa Carrara, Liguria, Sardegna Inserimento: Al termine delle selezioni


U ! O Y T N A WE W lavoro del La rubrica

LAVORO

Nome dell’azienda: Primark Settore: Fashion Retail Titolo dell’offerta: Assistant, Department e Visual Manager Destinatari: Neo Laureati in ambito Retail, Management o Economico o ex studenti con comprovata esperienza manageriale in ambito Retail/GDO Requisiti: Laurea I o II livello; - Buona conoscenza lingua inglese; - Almeno un anno di esperienza manageriale maturata in realtà strutturate in ambito fashion/retail/GDO come District Manager, Store Manager o Responsabile di Reparto; - Capacità di analisi dei principali KPIs commerciali; - Problem solving e capacità di prendere decisioni a ritmi elevati; - Gestione di team numerosi; - Capacità comunicative e di leadership; - Dinamicità, entusiasmo e ambizione di crescita; - Disponibilità territoriale nazionale Tipo di rapporto lavorativo: la tipologia di contratto verrà commisurata in base all'esperienza del candidato Sede di lavoro: Tutta Italia Inserimento: Al termine delle selezioni

TELE/LAVORO

Nome dell’azienda: Università Niccolò Cusano Settore: Formazione Titolo dell’offerta: Tutor Accademico

Destinatari: Laureati Requisiti: - Laurea II livello in Scienze Motorie, Sociologia, Scienze della Comunicazione - Livello di inglese buono e la conoscenza di una seconda lingua tra francese e spagnolo - Ottime capacità comunicative e di problem solving - Ottima conoscenza Exel Tipo di rapporto lavorativo: Smart Working – part-time (4 ore al giorno) Sede di lavoro: Roma Inserimento: Immediato


U ! O Y T N A WE W lavoro del La rubrica

LAVORO

Nome dell’azienda: SGB Humangest Holding Settore: Risorse Umane Titolo dell’offerta: Sales Account Destinatari: Laureati in giurisprudenza, economia, scienze politiche, scienze della formazione e psicologia Requisiti: - Laurea in materie economiche, giuridiche, sociali ed umanistiche - Esperienza di 2 anni in un ruolo commerciale nella vendita di servizi - Ottime conoscenze informatiche - Conoscenza della lingua inglese - Orientamento al cliente - Capacità di lavorare per obiettivi Tipo di rapporto lavorativo ed economico: saranno commisurate all’esperienza maturata Sede di lavoro: Parma - Piacenza - Novara - Vercelli

STAGE

Nome dell’azienda: Università Niccolò Cusano Settore: Segreteria Titolo dell’offerta: Addetto alla segreteria

Destinatari: Laureati Requisiti: - Laurea di II livello in Scienze Motorie, Sociologia, Scienze della Comunicazione - Livello di inglese buono e la conoscenza di una seconda lingua tra francese e spagnolo - Ottime capacità comunicative e di problem solving - Ottima conoscenza Exel Tipo di rapporto lavorativo ed economico: Stage Sede di lavoro: Roma Inserimento: Immediato


U ! O Y T N A WE W lavoro del La rubrica

STAGE

Nome dell’azienda: Università Niccolò Cusano Settore: Formazione Titolo dell’offerta: Tutor Accademico

Destinatari: Laureati Requisiti: - Laurea II livello in Scienze Motorie, Sociologia, Scienze della Comunicazione - Livello di inglese buono e la conoscenza di una seconda lingua tra francese e spagnolo - Ottime capacità comunicative e di problem solving - Ottima conoscenza Exel Tipo di rapporto lavorativo: Stage Sede di lavoro: Roma Inserimento: Immediato Durata: 6 mesi

STAGE

Nome dell’azienda: Il Castello dei Giochi Settore: Educazione Titolo dell’offerta: Educatore professionale Destinatari: Laureati o Laureandi in scienze della formazione e dell'educazione L-19 Requisiti: - Laurea in scienze della formazione e dell'educazione Tipo di rapporto lavorativo: Stage Durata: Da definire Sede di lavoro: Taranto Inserimento: Settembre 2020


U ! O Y T N A WE W lavoro del La rubrica

STAGE

Nome dell’azienda: Open Fiber Settore: Telecomunicazione Titolo dell’offerta: Privacy Audit Destinatari: Laureati o Laureandi in giurisprudenza Requisiti: - Laurea in giurisprudenza con tesi nel settore privacy o che abbiano conseguito Master o Corso di Perfezionamento in "I nuovi professionisti Privacy DPO" - Ottimo percorso di studi (con particolare attenzione alle seguenti materie: diritto pubblico, privato, commerciale e civile) Tipo di rapporto lavorativo: Stage Sede di lavoro: Roma Inserimento: Immediato Durata e Inserimento: 6 mesi

INFORMAZIONE COMPLETA SU UNICUSANO.IT/CAREERSERVICE Per candidarsi inviare Curriculum Vitae a placement@unicusano.it, firmato con dichiarazione di: Autorizzazione al trattamento dei dati personali D.lgs. 196/03. L'annuncio è rivolto ad entrambi i sessi.

RESTA AGGIORNATO SULLE OFFERTE DI LAVORO PUBBLICATE NELLA PAGINA DEL CAREER SERVICE UNICUSANO

Lore


IN IN

DALL’UNIVERSITÀ AL MONDO DEL LAVORO Mattia Brofferio:

"Digital Investment Specialist presso Publicis" La didattica a distanza: il futuro della formazione

Conosciamo meglio il nostro ex studente Mattia Brofferio, che ha conseguito in Unicusano sia la Laurea triennale in Scienze Politiche che la Magistrale in Economia. Attualmente Mattia lavora a Milano ed è impegnato all’interno di una grande realtà del settore media come Digital Investment Specialist. “Ho da sempre seguito le mie passioni, ovvero l’informatica, con uno sguardo alle innovazioni e alle nuove tecnologie, le Scienze Politiche per contestualizzare gli eventi, cercando una spiegazione nelle legislature precedenti che giustificasse la nostra situazione attuale, perché il mondo è fatto di persone e sono queste che ne determinano la quotidianità e le regole della vita attraverso le loro scelte. Infine, l’Economia, per comprendere il risvolto e l’impatto numerico e monetario che queste scelte hanno su un’azienda o un mercato. Mi sono diplomato come Perito Capotecnico-Informatico ma durante il 4° anno avevo già chiaro in mente quale fosse il percorso che volevo intraprendere una volta giunto all’università. Quando ho detto alla mia professoressa di Informatica che non avrei fatto “Ingegneria Informatica” ci rimase molto male e questo lo ricorderò sempre. Da una parte mi è dispiaciuto darle quella notizia ma dall’altra ero tremendamente entusiasta di iniziare il MIO progetto formativo! Per questo, ho deciso di intraprendere all’Unicusano il Corso di Laurea triennale in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali: una scelta mirata ad ampliare il più possibile le mie conoscenze, aiutandomi a comprendere come, in base a delle decisioni politiche, si sia determinata la situazione governativa e di vita attuale. Una volta conseguita la Laurea triennale in Scienze Politiche ho scelto, non con pochi sacrifici, di puntare finalmente al mio scopo finale: quello di diventare dottore in Scienze economiche, in modo da poter comprendere la ripercussione di queste scelte sia sulle aziende che sui mercati. Ho detto non con pochi sacrifici perché ho dovuto sostenere degli esami aggiuntivi per poter accedere a questo Corso di Laurea Magistrale ma la mia motivazione era talmente forte che mi ha dato la spinta


sufficiente per riuscirci.. Così, nel Febbraio del 2019, mi sono laureato con il massimo dei voti in Economia Magistrale sempre presso l’Unicusano! Questo percorso, che avevo già chiaro in testa da qualche anno, mi ha permesso di avere delle conoscenze approfondite su varie tematiche di mio interesse e strettamente connesse tra loro. Questo, credo sia ad oggi, un mio vero punto di forza.” In cosa consiste il tuo ruolo di Digital Investment Specialist? “Attualmente vivo a Milano e ho il piacere di far parte di uno dei primi quattro gruppi mondiali del settore Media: “Publicis Groupe”. Nel day by day mi occupo del calcolo dei billing e delle revenues, monitorandone le redditività, con un particolare focus sulle attività digitali: “Search & Social”. Inoltre, parte del mio tempo, è dedicato alla stesura di forecast periodici, volti a fornire al “Gruppo” una stima dei costi e dei ricavi che seguiranno nei mesi a venire. Altra attività rilevante per quanto riguarda le mie mansioni, è la redazione di report direzionali e di presentazioni per la partecipazione a dei meeting che facciamo periodicamente.“ Come giudichi la tua esperienza formativa presso l’Unicusano? “Inizierei dicendo veramente positiva, perché avendo sempre lavorato mi ha permesso di portare avanti, di pari passo, l’esperienza lavorativa e quella formativa. La didattica a distanza credo sia il futuro e l’Unicusano è stata sicuramente una pioniera dell’innovazione tecnologica apportata al settore dell’istruzione. Come dicevo, la mia esperienza è stata ottima: aule nuove sempre pulite ed ordinate, ognuna dotata di lavagna digitale, proiettore e tante altre tecnologie e strumenti per facilitare l’apprendimento. Dal punto di vista della docenza, ho sempre ritrovato nei professori una certa dose di esperienza anche aziendale, oltre ad approfondite conoscenze e professionalità. Certo della scelta fatta per il Corso di Laurea triennale, non ho esitato a continuare i miei studi specialistici sempre all’Unicusano. Anche il campus è veramente accogliente, sia all’esterno che all’interno, passando per un ulteriore vantaggio: quello di avere una mensa interna convenzionata. Se lo rifarei? Sicuramente!” Formazione online: vantaggi e pregiudizi da sfatare “La didattica online, come dicevo, rappresenta ormai il futuro ma anche una buona, seppur ancora ridotta, fetta di attualità.


Esistono molti miti e legende per ogni cosa, quindi anche per la formazione a distanza. Come per tutto, però, prima di dare giudizi bisognerebbe informarsi e provare in prima persona, altrimenti si correrà il rischio di riportare sempre qualcosa che ci è stato raccontato. Mi sento di sfatare pienamente il mito legato alla maggiore semplicità dei Corsi di Laurea, piuttosto che la convinzione che i voti siano regalati. Nella mia esperienza, ho svolto il mio primo esame all’Università “La sapienza” di Roma, superandolo con il massimo dei voti. Da lì ho scoperto l’Unicusano: la mia ricerca di un'altra università è un chiaro esempio del fatto che non era una questione di reputazione o di qualità ma di possibilità. A differenza de “La Sapienza”, infatti, l’Unicusano mi permetteva di continuare a lavorare 10-12 ore al giorno. A questo proposito, durante l’università, ho lavorato per tutti e 5 gli anni come “Store Manager” all’interno di un centro commerciale e grazie all’Unicusano ho potuto studiare di notte, perché le lezioni erano videoregistrate e quando ero di riposo potevo andarle a seguire in presenza. Ho appena citato due fondamentali ed indiscutibili vantaggi: lezioni video-registrate da seguire dove e quando si vuole e confronto “vis a vis” con i professori. Inoltre, c’è la possibilità di essere seguiti da un tutor oppure di chiedere direttamente al professore e vi confermo che, in entrambi i casi, c’è molta disponibilità e prontezza nel rispondere.” Qual è il segreto per riuscire bene nel proprio lavoro secondo te? “Il mio segreto, che è anche il mio “must” nella vita, è quello di non fermare mai la propria istruzione: credo molto nel #neverstoplearning e, a tal proposito, ritengo che la spinta maggiore provenga dalla mia curiosità. Essere curiosi significa interessarsi, documentarsi ed inevitabilmente arricchirsi anche dal punto di vista culturale. Infine, non meno importante è l’impegno e questo lo devo alla mia compagna che mi dice sempre: “Se una cosa la vuoi davvero impegnati e prima o poi arriverà.” Cosa consigli a chi si laurea in Economia e deve intraprendere la sua prima esperienza lavorativa? “La laurea in Economia ha sicuramente da sempre aperto molti sbocchi occupazionali. Il mio consiglio per la ricerca di un primo impiego è di valutare: non fermatevi mai al “voglio fare questo”. Sicuramente è un ottimo punto di partenza essere determinati e fissarsi degli obiettivi ma durante la vostra vita questi ultimi potranno mutare o evolversi e voi dovete essere pronti ad essere flessibili, a cogliere delle opportunità a voi, magari, ancora sconosciute.


Quindi mettetevi in gioco e non abbiate paura di fare altro, anche qualcosa in cui ancora non vi siete mai cimentati.” Ci sono degli obiettivi che ad oggi non hai ancora raggiunto e a cui aspiri? Quali sono? “Durante la mia carriera mi sono sempre posto degli obiettivi e continuo a farlo costantemente: una volta raggiunti, me ne prefiggo di nuovi e mi impegno affinché possa realizzarli. Quando un obiettivo non viene raggiunto, domandatevi sempre il perché e se c’è ancora un modo per arrivarci. Nei prossimi 3-5 anni, mi piacerebbe riuscire a migliorare ulteriormente la mia posizione lavorativa, entrando ancora di più in un contesto decisionale e di responsabilità. Inoltre, vorrei poter creare la mia famiglia, viaggiare alla scoperta di nuovi paesi e culture, pronte sempre ad insegnarci qualcosa.”

Ad Maiora Mattia! A cura di Sara Marini - Area Marketing


IN

ERASMUS

DALL’UNIVERSITÀ AL MONDO DEL LAVORO Chiara Procopio:

"Studentessa di Economia con la passione per le risorse umane" Un periodo di traineeship a Barcellona con il supporto dell’ufficio Career Service Unicusano

Chiara Procopio, nostra studentessa del Corso di Laurea di Economia, ci ha raccontato il suo periodo di traineeship nel settore Hr presso un’azienda di Barcellona. Sei iscritta al secondo anno della Laurea triennale in Economia presso l’Unicusano: come giudichi il tuo percorso nel nostro Ateneo, ad oggi? “Sono contenta di aver scelto questa università perché mi ha permesso di concentrarmi nello studio nonostante la mia attività lavorativa. Ammetto di non aver mai riscontrato problemi nella preparazione e nello svolgimento degli esami, in quanto il materiale didattico è sempre stato adeguato alle mie esigenze e i docenti sempre disponibili per qualsiasi chiarimento. Ritengo che l’Unicusano sia un’università valida e che la possibilità di frequentare un corso in maniera telematica agevoli gli studenti nel gestire la propria vita universitaria e il proprio tempo libero nel migliore di modi, come ad esempio succede a me che sfrutto la possibilità di studiare dove e quando voglio. Credo che questo sistema possa rappresentare il futuro nonostante fino ad oggi sia stato, almeno in parte, discriminato. Il particolare periodo che stiamo vivendo della pandemia globale, ha costretto gli studenti di tutte le università ad adeguarsi a questa modalità di formazione e ciò ha dimostrato la validità di questo sistema.” Da dove nasce la scelta della facoltà di Economia? Quali sono le tue ambizioni future? “Sfatiamo il mito del: “La matematica non sarà mai il mio mestiere”. Terminata la scuola superiore ho scelto di frequentare un Corso di Laurea che nel primo anno si è dimostrato poco soddisfacente e mi ha portata ad interromperlo e dedicarmi all’attività lavorativa, vista la difficoltà nello svolgere entrambe le cose e, nello stesso tempo, la voglia di rendermi economicamente indipendente. La scelta di questa università e questo Corso di Laurea è maturata nel tempo grazie alla mia voglia di crescita personale e professionale. La facoltà di Economia rappresenta, per me, il passaggio tra ciò che prima era lontano da me e


ciò che oggi vorrei diventasse il mio biglietto da visita per il futuro. “ Hai svolto un periodo di traineeship di tre mesi presso un’azienda di Barcellona nell’ambito Hr: ci racconti questa esperienza? Cosa ti ha lasciato? “La scelta di andare a Barcellona e fare un traineeship in lingua inglese mi ha permesso di prendere più dimestichezza con entrambe le lingue e di confrontarmi con un nuovo mondo lavorativo. Grazie all’azienda ospitante ho potuto fare un’esperienza formativa nel settore risorse umane, che mi affascinava particolarmente. Lavorare con persone di nazionalità e culture diverse mi ha entusiasmata molto e mi ha permesso di ampliare le mie conoscenze in diversi campi.” Hai avuto momenti di difficoltà mentre ti trovavi a lavorare all’estero? Se sì, come li hai affrontati? “Questo periodo trascorso in Spagna è stata la mia prima esperienza di vita lontana da casa e all’estero. Come prima esperienza devo ammettere che è stata molto positiva, non ho riscontrato alcun tipo di problema sia lavorativo sia di vita quotidiana anzi, mi ha formata e responsabilizzata.” Cosa ne pensi dell’ufficio Career Service Unicusano? In che modo ti ha supportata nell’ambito del programma Erasmus +? “La mia referente è stata presente e disponibile durante tutto il mio percorso, mi ha supportata nello svolgimento delle pratiche sia prima della partenza sia al mio ritorno. Le comunicazioni da parte dell’ufficio Career Service Unicusano sono state sempre chiare ed esaustive.” Ci sono delle competenze che ad oggi ritieni di dover ancora sviluppare? Se sì, quali sono secondo te? “Attualmente so di aver acquisito diverse competenze grazie allo studio e all’esperienza di tirocinio svolta all’estero. Sono consapevole, però, che alcune competenze necessitano ancora di essere sviluppate al meglio, cosa che farò sicuramente al termine del mio percorso di studi intraprendendo uno specifico ambito lavorativo.” Un messaggio che vorresti lasciare ai tuoi coetanei, studenti della facoltà di Economia “Consiglierei a tutti i miei colleghi di partecipare a quest’esperienza perché non è solo formativa ma anche divertente. Permette di ampliare le proprie vedute e di scoprire nuovi interessi: inoltre, per gli studenti della facoltà di Economia, credo che sia una finestra importante anche per le relazioni internazionali. “ Ringraziamo Chiara per la sua testimonianza e le facciamo un grosso in bocca al lupo per il suo futuro professionale! A cura di Sara Marini - Area Marketing


DALL’UNIVERSITÀ AL MONDO DEL LAVORO

IN

ERASMUS

Bruna Aricò:

“Dalla Laurea Unicusano in Economia alla Camera di Commercio di Madrid” Un’esperienza lavorativa internazionale grazie all’ufficio Placement Unicusano

Bruna Aricò, laureata Unicusano in Economia, ha partecipato al programma Erasmus + e grazie al nostro ufficio Placement ha potuto effettuare un periodo di tirocinio presso la Camera di Commercio di Madrid. Conosciamo la sua esperienza più nel dettaglio. Raccontaci il tuo percorso all’interno della Cusano “Mi sono iscritta in questa università perché il lavoro non mi permetteva di frequentare le lezioni in presenza. La modalità e-learning è stata fondamentale per la mia carriera universitaria; mi ha permesso di organizzare lo studio in modo semplice e in piena comodità. Ho raggiunto il traguardo della Laurea in Economia nel Dicembre scorso e ho saputo con gioia di essere entrata nel programma Erasmus+. Ho consigliato a molti amici lavoratori e non di intraprendere questo percorso e ad oggi sono molto soddisfatta del traguardo raggiunto: ringrazio tutti i collaboratori dell’università per avermi aiutata e supportata nel perseguimento dei miei obiettivi.” Quali sono, secondo te, i principali vantaggi del nostro Ateneo? “Credo che l’e-learning sia il “domani” dell’insegnamento. È vero che manca il rapporto vis a vis ma viene completamente compensato da tutte le attenzioni che i professori e i tutor riservano allo studente. Il privilegio maggiore è avere la piena disponibilità dei professori nel venire incontro alle tue esigenze e mettersi a disposizione per qualsiasi chiarimento ma soprattutto la possibilità di studiare comodamente da casa tua a qualsiasi ora desideri.” Hai effettuato un tirocinio presso la Camera di Commercio di Madrid: ci racconti questa esperienza? “Vivere a Madrid è stato per me il realizzarsi di un sogno. Adoro la Spagna, la sua storia e la sua arte. Scegliere la Camera di commercio è stato illuminante, mi ha fatto capire quanto mi piaccia lavorare in un ambiente polivalente e ricco di novità. Quest’azienda mi ha fatto subito sentire a casa, mi ha reso partecipe


del progetto globale senza tralasciare il minimo dettaglio. I supervisors sono stati veramente bravi a farmi capire, in poco tempo, tutte le dinamiche dell’organizzazione. “ In che modo ti ha supportata l’ufficio Placement Unicusano? “L’ufficio Placement è stato fondamentale per intraprendere questo progetto. Sempre disponibile ad elargire consigli e fornire un supporto continuo. Il destino ha voluto che fosse la stessa persona che mi ha fatto da consulente durante la mia iscrizione all’università a seguirmi durante il percorso dell’Erasmus +: direi un segno del destino!” Quali sono i tuoi obiettivi professionali futuri? “Vorrei lavorare all’estero e continuare la strada che ho intrapreso. La situazione Covid19 ha messo tutti a dura prova e ha completamente stravolto la maggior parte dei piani che mi ero prefissata. Prenderò questo stop come momento per riorganizzare le idee e ripartire con più grinta verso gli obiettivi che vorrei raggiungere. Incontrare delle difficoltà sul proprio cammino ti fa capire quanto tu sia disposto a combattere per arrivare ai tuoi traguardi.” Siamo sicuri che la tua motivazione ti porterà lontano, in bocca al lupo Bruna! A cura di Sara Marini - Area Marketing


so s e n n o c e pr m e s a t s e o! r r o v a l l e od d n o m l i con Segui la pagina facebook del

Career Service Unicusano


5

case history di Love Brand A cura di Michela Crisci


Il Covid-19 ha cambiato le nostre abitudini e comportamenti d’acquisto. Per più di 2 mesi abbiamo attraversato un surreale periodo di lockdown, eppure non è mancato l’amore dei nostri brand di fiducia che hanno saputo coccolarci ed essere presente con una comunicazione perfetta e iniziative lodevoli. Ecco 5 esempi di Love Brand di questo periodo. Love Brand In primis, sai cosa è un Love brand? È una strategia di marketing in grado di creare una relazione unica tra brand e clienti, una relazione in cui fedeltà e amore vanno ben oltre la razionalità degli acquisti. Creare una connessione intima ed emotiva per non avere rivali.Gli ingredienti della loro formula perfetta: creatività, multicanalità e una logistica da paura. Ecco 5 esempi di strategia di Love Brand, applicata da grandi marchi come IKEA, PEDIGREE, BURGER KING, HEINZ KETCHUP, MATTEL. PEDIGREE e le adozioni online Una campagna di adozioni di cani via zoom. È questa l’idea geniale lanciata da Pedigree che ha permesso di incontrare virtualmente gli amici a 4 zampe in cerca di casa sfruttando le potenzialità e la diffusione massiccia della piattaforma Zoom durante la quarantena. Sito di riferimento per le adozioni qui. BURGER KING e i compleanni (da recuperare!) Un compleanno che si rispetti deve essere festeggiato. E proprio per non far passare inosservati “gli anni” e per aiutare gli under 12 a superare la delusione di non aver fatto festa a causa del Covid-19, Burger King ha investito in Love Brand con una dolcissima iniziativa: in Francia ha regalato una festa di compleanno a 500 bambini. Per ottenere 1 delle 500 feste in palio, i genitori dovevano semplicemente condividere sui social una foto della torta accompagnata da #BurgerKing. Nel giro di 24 ore hanno risposto oltre 2.000 persone… un grande successo di marketing! IKEA ti arreda le videochiamate Le videochiamate sono diventate un appuntamento fisso di questo lockdown…. E allora perché non arredarle? Il colosso svedese ha proposto una serie di sfondi gratuiti con cui personalizzare le videocall su Zoom e Microsoft Teams. Tantissima scelta di stili e decorazioni: dalle location all’aperto a quelle professionali che richiamano l’ambiente d’ufficio, a quelle in pieno relax. Hai già scelto la tua? MATTEL e GLOVO, una sinergia multicanale Un’altra bella proposta di Love Brand destinata ai più piccoli. Mattel ha aperto un negozio su Glovo per portare i giochi a casa dei bambini milanesi. Una collaborazione tra due grandi brand che è diventata una grande opportunità di normalità durante l’emergenza. HEINZ KETCHUP e il revival del puzzle Restando in tema di giochi, Heinz Ketchup ha lanciato il suo puzzle brandizzato per tutti coloro che sono stati costretti a restare a casa. Con ben 570 pezzi, il puzzle è diventato subito una sfida difficilissima (i tasselli sono infatti tutti rosso ketchup). Una sfida da portare a termine in ben 17 paesi e per 57 consumatori – candidatisi sui social – ai quali Heinz ha regalato altrettante scatole. Se desideri approfondire il Love Brand e le strategie di marketing digitale per la tua azienda o per il tuo Know How personale, ti consigliamo il Master in Digital Marketing della Unicusano. Per maggiori info: https://www.unicusano.it/info-master-corsi-universitari/


LAUREA Sappiamo tutti che conseguire un titolo universitario al giorno d’oggi non è più sinonimo di lavoro immediato, oggi bisogna darsi molto da fare e armarsi di pazienza e costanza per mettersi alla ricerca di un impiego, ma trovare lavoro dopo la laurea non è impossibile. L’Università Niccolò Cusano non lascia soli i propri studenti e li supporta in questo momento delicato di passaggio. Scopri come. La UniCusano aiuta i suoi studenti a trovare lavoro dopo la laurea a partire dai corsi stessi che sono costruiti anche ascoltando le esigenze delle aziende. Durante l’anno vengono pianificate e condotte ricerche al fine di raccogliere, analizzare e interpretare i dati utili che ci aiutino a estrapolare le informazioni sulle quali poi verranno costruite e aggiornate le varie discipline, con lo scopo di colmare le lacune esistenti per poter formare professionisti validi e preparati sin da subito. Durante l’anno accademico, gli allievi impareranno ad utilizzare strumenti e tecnologie innovative grazie alle modalità di erogazione dei corsi di ultima generazione. Infatti, con il mix delle metodologie didattiche proposte, FAD – formazione a distanza e FIP – formazione in presenza, gli studenti svilupperanno capacità comunicative moderne e competenze operative oggi molto richieste e utili in ambito lavorativo. Per trovare lavoro subito dopo la laurea è buona norma specializzarsi o approfondire le proprie conoscenze con il conseguimento di una laurea magistrale, con i corsi di specializzazione e i Master mirati all’approfondimento delle specifiche discipline dell’ambito di riferimento. la UniCusano è in grado di offrire percorsi professionalizzanti per moltissimi settori disciplinari. Di seguito le macro aree di interesse: Giurisprudenza Economia Ingegneria Psicologia Politologia Formazione


Il servizio più importante per trovare lavoro dopo la laurea è quello che la UniCusano chiama “Stage & Job Opportunities”, che vi accompagnerà sin dall’elaborazione del CV fino al primo impiego facendovi anche da filtro per le diverse offerte di stage che vi arriveranno. Per trovare lavoro subito dopo la laurea non serve solo molta pazienza per impegnarsi a cercare offerte interessanti, bisogna avere una formazione completa e adatta alle aspettative e richieste del mondo del lavoro. L’ UniCusano, oltre alla sua ampia ed eccellente proposta didattica, ti sostiene e aiuta durante l’approccio al primo impiego. Se avete in mente di iniziare un cammino finito, che vi porti reali risultati e quindi richiedere maggiori informazioni sull’Università Niccolò Cusano visitate il sito www.unicusano.it. Da BlogUnicusano.it


Come trovare lavoro ai tempi del

CORONAVIRUS


Ogni Paese del mondo sta affrontando una sfida impegnativa a causa dell’emergenza sanitaria in corso: ne risentono, come è ovvio che sia, anche le imprese e il mondo del lavoro. L’Italia – va detto senza troppi giri di parole – sta facendo i conti con una situazione che non è esagerato definire drammatica. Anche per questo motivo è necessario un approccio all’insegna del senso civico e della responsabilità da parte di chiunque: le singole aziende, ovviamente, ma anche i giovani, le famiglie e lo Stato. Dal punto di vista sociale, l’obbligo di rimanere in casa ha contribuito a rendere più rapido e più diffuso il consolidarsi della tecnologia in quanto strumento in grado di favorire le relazioni con l’esterno, non solo dal punto di vista affettivo ma anche sul piano professionale: quello in cui siamo immersi è un esperimento che non ha eguali nella storia.

L’economia e il digitale

L’uso dei sistemi digitali sta penetrando, giorno dopo giorno, nella quotidianità di tutti: inclusi coloro che sono sempre stati restii ad avvalersi degli strumenti informatici. I numerosi sistemi di video conferenza e di chat tra cui si può scegliere permettono di comunicare con i colleghi, con gli amici e con i parenti. Di certo, il periodo di isolamento iniziato a marzo e che si concluderà chissà quando, è destinato a modificare le comunicazioni e le abitudini di tutti.

Il mondo del lavoro

Prima o poi, però, si riprenderà in mano la normalità, e chi non ha un lavoro dovrà darsi da fare per procurarselo. Ma anche adesso che si è a casa vale la pena di impegnarsi su questo fronte: è importante non smettere di cercare lavoro e investire tutta la dedizione e tutta la costanza di cui si è capaci sotto questo profilo. Per esempio ci si può affidare ad AppLavoro, che rappresenta un valido sostegno per chi desidera ottenere un lavoro in linea con i propri sogni e i propri bisogni. Questo portale raccoglie un gran numero di annunci lavoro in Italia, ma al tempo stesso permette agli utenti di caricare una presentazione video della durata di qualche minuto e un curriculum vitae: in entrambi i casi, si tratta di strumenti che possono contribuire a raggiungere un impiego tanto auspicato.

Il valore della tecnologia

Continuare a rivolgersi alla tecnologia è di fondamentale importanza in una fase come quella attuale; ma al tempo stesso è opportuno imparare a supportare le persone con cui ci relazioniamo, anche se ci troviamo a lavorare da casa e non siamo fisicamente di fianco a loro. Il regime di incertezza che ci governa, e che per ora rende impossibile sapere quando tutto ciò si concluderà, è una zavorra importante. Va detto, però, che nel giro di tre mesi la Cina è riuscita a tornare in una situazione molto vicina alla normalità, il che vuol dire che anche il resto del mondo può farcela. Il nostro Paese sta mettendo in mostra tutta la resilienza necessaria: una dote che ciascuno di noi, nel proprio piccolo, deve possedere.


La selezione dei candidati Tra le numerose attività che ai tempi del coronavirus devono essere eseguite a distanza c’è la selezione dei candidati da parte delle aziende che cercano nuovi dipendenti e collaboratori. I sistemi di video intervista consentono di gestire con facilità ed efficacia le interviste con i candidati, così che la loro presenza effettiva in uno spazio fisico non sia necessaria. Sempre da remoto è possibile, tra l’altro, somministrare assessment e test online. Investimenti nella tecnologia che fino a ieri potevano apparire un lusso, come quelli realizzati per rendere possibili i colloqui online, oggi si rivelano utili, se non addirittura indispensabili. Questo tipo di discorso, ovviamente, può essere esteso a qualsiasi livello operativo, incluso quello relativo alla gestione delle persone.

Come si valuta un candidato

Per tutte le imprese è importante avere la possibilità di valutare i candidati sia tenendo conto delle loro competenze hard che verificando le loro soft skills e tenendo presente la necessità, che si profila sempre più evidente, di saper operare da soli e lavorare in assenza di un controllo diretto. Va messo in evidenza, poi, ciò che appare chiaro ormai da qualche settimana: non solo l’Italia risentirà delle conseguenze negative innescate dalla diffusione del coronavirus, in quanto tutta l’economia mondiale è destinata a fare i conti con un notevole rallentamento. Il mercato del lavoro è solo uno dei numerosi ambiti che sta subendo un impatto devastante, ma ci sono differenze importanti in base ai settori produttivi che hanno avuto la possibilità di restare operativi. È fin troppo facile intuire come siano cresciute in modo considerevole le richieste di coloro che lavorano nel comparto sanitario.

Le professioni più richieste durante il coronavirus

Molto elevata è stata la richiesta di infermieri, così come quella di operai per il settore farmaceutico e per il settore chimico, specialmente in relazione alla produzione di mascherine e di disinfettanti. Nel novero degli altri comparti in crescita ci sono tutti quelli che hanno a che fare con i beni di prima necessità. Il mondo della grande distribuzione ha avuto bisogno di nuovi addetti, vista la necessità di magazzinieri indispensabili per preparare la spesa effettuata online dai consumatori. Ma sono cresciute anche le richieste per gli addetti alle pulizie, per gli addetti ai trasporti, per chi si occupa di interventi di sanificazione e per tutti coloro che lavorano nel commercio elettronico e nel campo della logistica. Da Ansa.it


Esperienze online: la nuova campagna di Viaggiare in modo virtuale, combattere l’isolamento e restare connessi. Airbnb lancia, con questi presupposti, Esperienze Online. Esperienze Online Un’ottima strategia di marketing e comunicazione per generare reddito pur senza spostamenti reali. Questo è un bellissimo esempio di chi si sa reinventare, di un brand noto che ha trasformato un momento di crisi in una grande opportunità di business. Parliamo di Airbnb che ha offerto agli host la possibilità di mettere a disposizione degli ospiti delle esperienze da vivere online: meditazione con monaci buddisti, lezioni di cucina marocchina, sessioni di danze irlandesi e molto altro. Ben 50 Esperienze Online disponibili in oltre 30 Paesi del mondo. Tra queste segnaliamo l’iniziativa romana “Fai la pasta con la nonna” e “Skincare e cosmesi naturale” dalla città di Milano. Oltre i confini nazionali, invece, la “Lezione di disegno con un artista di New York”, la “Lezione di magia” – trasmessa da Londra – e la “Sessione di meditazione con un monaco buddista” da Osaka in Giappone. Rimanere connessi con il mondo e le sue mille attività è, dunque, possibile. Airbnb ci ha dimostrato come siano le esperienze a creare i viaggiatori, anche quelle online in tempo di Covid-19 dato che l’iniziativa è stata molto apprezzata dagli utenti. L’Online, il vero protagonista del 2020 L’online resta dunque il protagonista indiscusso di questo 2020. Infatti, in questi mesi di emergenza sanitaria, l’online ha offerto grandi opportunità in tutti i settori: dalla formazione – si pensi all’impennata della metodologia telematica con i suoi corsi online – allo sport con i video tutorial e work out casalinghi; dalla spiritualità – milioni di persone connesse insieme per pregare con papa Francesco in una piazza deserta – alle app di meditazione scaricate per nuovi approcci contro ansia e stress da quarantena. E ora anche il settore dei viaggi ne viene pervaso… Viaggiare è e sarà sempre una delle esperienze più belle, ma in tempi duri perché non provare a viversi i posti lontani in una bella realtà virtuale? A voi la scelta… A cura di Michela Crisci


CURIOSITA DEL MESE Coronavirus: 10 nuove bufale e curiosità Strategie per non cadere vittime della disinformazione. Ecco le ultime fake news sul Covid-19. Un tempo, per essere informati su ciò che avveniva nella propria città e nel resto del mondo si guardavano i telegiornali in tv e si ricorreva al passaparola; come si continua a fare ancora oggi. Ma nel nuovo millennio abbiamo nuovi strumenti per apprendere le notizie. Con l’avvento di Internet e dei social network, è diventato ancora più semplice venire a conoscenza di un fatto: basta un semplice clic sui motori di ricerca e appaiono numerosi siti di informazione, riviste, blog da poter consultare gratuitamente. Sulla rete le notizie circolano in fretta. Tuttavia, non sempre, ciò che è online corrisponde a verità. Il flusso di informazioni è inarrestabile e chi non è molto esperto in materia può cadere vittima di fake news, inparticolarequandoc’èdimezzolasalute.Specialmente, in questo periodo di emergenza sanitaria da Coronavirus. Quindi, come districarsi tra news e fake-news? Come riconoscere le bufale? Bisogna affidarsi a fonti ufficiali e certificate. A seguire, troverai le 10 nuove bufale sul Covid-19 confutate dagli esperti del ministero della Salute e dell’Istituto superiore di sanità.

Gargarismi con la candeggina

Non ci si può proteggere dal Coronavirus facendo gargarismi con la candeggina; né assumendo acido acetico o steroidi; né tantomeno utilizzando oli essenziali e acqua salata. Inoltre, alcune di queste pratiche sono pericolose per la salute.

Bambini: sono immuni dal Coronavirus?

I bambini rischiano di essere infettati e sviluppare il Covid-19, anche i casi segnalati tra i bambini sono relativamente pochi.

Vestiti e capelli: bisogna lavarli sempre al rientro a casa?

Se rispetti la distanza di sicurezza di almeno un metro dalle altre persone, è poco plausibile che indumenti e capelli possano essere contaminati da virus in una “quantità rilevante”. In ogni caso, dopo esser usciti di casa, occorre osservare sempre le buone norme igieniche e riporre correttamente la borsa o la giacca, evitando di poggiarli sul letto, sul divano, sulla sedia, sul tavolo.

Tagliarsi la barba evita il contagio?

Questa bufala nasce da un’interpretazione sbagliata relativa ad un’infografica del CDC dedicata alla sicurezza sul lavoro per il corretto uso delle mascherine.


CURIOSITA DEL MESE Coronavirus: rende sterili?

Non ci sono evidenze scientifiche che l’infezione possa essere causa di sterilità femminile o maschile.

È possibile accorgersi subito del contagio?

I sintomi del Coronavirus sono simili a quelli di altre patologie respiratorie come l’influenza e il raffreddore comune: tosse secca, febbre, stanchezza. Il Covid-19 può anche manifestarsi con altri sintomi diversi: diarrea, iperemia congiuntivale, mal di gola, dolori muscolari, naso che cola, fino ad arrivare a difficoltà respiratorie e polmoniti. Inizialmente, spesso, questi sintomi sono lievi; pertanto, è possibile non accorgersi subito della loro comparsa.

Coronavirus e rete 5G: c’è qualche relazione?

Non ci sono evidenze scientifiche sulla correlazione tra la pandemia e la rete 5G. Dopo numerose ricerche, nessun effetto negativo sulla salute è stato collegato in modo causale all’esposizione alle tecnologie wireless.

Animali domestici: possono trasmettere il virus?

Non esiste alcuna evidenza scientifica sul fatto che gli animali domestici, quali cani e gatti, possano contrarre il nuovo coronavirus trasmettendolo all’uomo. In ogni caso si consiglia di lavarsi bene le mani con il sapone dopo il contatto con gli animali. Gli specialisti cinesi consigliano l’uso delle scarpe per i cani per uscire di casa a fare la passeggiata .

Coronavirus: è un ceppo di virus dell’influenza mutato?

I coronavirus sono una famiglia di virus che possono infettare l’uomo e trasmettere numerose malattie. Il virus Sars-CoV-2, che provoca la malattia denominata Covid-19, mostra alcune somiglianze con altri virus, 4 dei quali possono causare i comuni raffreddori. I cinque virus, osservati al microscopio, manifestano una conformazione simile, che sfrutta le proteine (spike) dalla forma appuntita ‘per infettare le cellule umane.

Extracomunitari: sono immuni per il vaccino contro la Tubercolosi? Il vaccino per la Tubercolosi non ha niente a che vedere con il Coronavirus. La Tbc è causata da un batterio e non da un virus (c’è una notevole differenza). Le malattie possono colpire chiunque, indipendentemente dall’etnia. Da laleggepertutti.it


TIENI ALLENATA LA MENTE


TIENI ALLENATA LA MENTE


Newspaper


TIENI ALLENATA LA MENTE


Newspaper


Newspaper


Newspaper


Newspaper


PER INFORMAZIONI: PLACEMENT@UNICUSANO.IT TEL: 06.89320030

martedì e giovedì dalle ore 10.00 alle 12.00

Università Niccolò Cusano Via don Carlo Gnocchi 3 - Roma

Profile for UniCusano - Università Niccolò Cusano

Career Service Luglio - Agosto 2020  

Career Service Luglio - Agosto 2020  

Profile for unicusano
Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded