Page 1

TÜV Rheinland italia Newsletter 01/2013 EDITORIALE Un grande progetto nasce se si ha fiducia nel futuro. E noi desideriamo costruire un futuro di sicurezza, trasparenza, responsabilità. Questa è la consapevolezza che vorrei condividere con voi e che ci ha guidato nella decisione storica di avere un nuovo marchio di prova, che presentiamo ufficialmente alla stampa specializzata proprio in questi giorni. Il nostro nuovo marchio è davvero unico, per molti motivi: unico perché sostituirà tutti gli altri, in tutti i paesi del mondo. Unico perché diventerà l’unico marchio valido a rappresentare testiamo e certifichiamo. Unico, infine, perché ha delle caratteristiche tecnologiche davvero straordinarie e sono certo diventerà, per tutti voi, anche un’arma strategica di marketing. In questa prima newsletter del 2013 parleremo anche di risparmio energetico e di come garantire

ll.

tutti i prodotti, i servizi, i processi e i sistemi che

a r fo e On

l’efficienza energetica in azienda, oggi più che mai argomento prioritario per abbattere i costi, ridurre i consumi e l’impatto sull’ambiente. Parleremo di come siamo nuovamente operativi nell’importante settore delle certificazioni ASME, grazie alla formazione di nuovi tecnici interni. E parleremo infine dei CAT e dello schema di certificazione messo a punto per migliorare qualità, preparazione e professionalità del personale coinvolto nei centri di assistenza tecnica. Perché sempre più, ne sono convinto, sono le persone il grande valore delle aziende, la vera forza e il capitale per l’avvenire. Buona lettura!

> NUOVO MARCHIO DI PROVA

- ONE FOR ALL: UNO PER TUTTI!

> PRODOTTO - LA CERTIFICAZIONE DEI CENTRI DI ASSISTENZA TECNICA

> SISTEMI DI GESTIONE

- STOP ALLO SPRECO DI ENERGIA: LA ISO 50001 PER IL SISTEMA AZIENDALE DI ENERGY MANAGEMENT Ralf Schunk, Amministratore Delegato

> SERVIZI ALL’INDUSTRIA

- INVESTIRE SUL PERSONALE PER CRESCERE

TÜV Rheinland Italia S.r.l. Via Mattei, 3 - 20010 Pogliano Milanese (MI) - Tel.: +39 02.939.687.1 - Fax: +39 02.939.687.23 - E-mail: informazioni@it.tuv.com

TÜV Rheinland italia www.tuv.com/IT

1


TÜV Rheinland italia Newsletter 01/2013 NUOVO MARCHIO DI PROVA

NUOVO MARCHIO DI PROVA

ONE FOR ALL: UNO PER TUTTI! Nasce il nuovo marchio di prova unico TÜV Rheinland, che sostituisce tutti gli altri, in tutti i paesi del mondo. Un ulteriore passo verso la semplificazione, la sicurezza e la trasparenza a vantaggio di clienti e consumatori.

Il nuovo marchio di prova è entrato ufficialmente in vigore a livello internazionale il 1 gennaio 2013 e sostituirà, nel corso di tutto il 2013, tutti i precedenti marchi assegnati. Una decisione storica per TÜV Rheinland che, dopo 140 anni, ha deciso di standardizzare a livello globale le oltre 100 varianti del marchio di prova esistenti. Sono molti gli obiettivi che TÜV Rheinland si è posta con l’introduzione del nuovo marchio: evitare una situazione di competizione tra marchi all’interno dell’azienda; rafforzare la visibilità di TÜV Rheinland, per garantire a tutti i clienti e consumatori la massima sicurezza e trasparenza; contrastare il

2

fenomeno della contraffazione, molto sentito in particolare all’estero. Anche la scelta di avere il marchio quadrato va in questa direzione: con questa nuova forma il marchio TÜV Rheinland sarà più facile da riconoscere e garantirà, inequivocabilmente, che ogni prodotto su cui è apposto è testato secondo rigidi criteri. Il design quadrato è unico nel mercato delle certificazioni: è stato pensato per agevolare la riconoscibilità del marchio e simboleggia una comunicazione trasparente, orientata ai servizi e centrata sul consumatore. Tra le funzionalità più interessanti del nuovo marchio c’è l’introduzione del

QR Code che potrà essere assegnato su richiesta del cliente. Attraverso la lettura del codice, con uno smartphone, si potrà accedere in tempo reale al database TÜV Rheinland che contiene tutte le informazioni sul prodotto: come è stato testato, quali standard di qualità sono stati rispettati, quali informazioni sono richieste per utilizzarlo e molto altro. Il QR Code permetterà quindi di controllare tutte le informazioni rappresentate dal marchio di prova. In questo modo si rafforzerà anche la protezione dalla contraffazione, in quanto tutti i dati sul prodotto, sul produttore e sul marchio di prova sono registrati e immediatamente accessibili.


TÜV Rheinland italia Newsletter 01/2013 PRODOTTO

PRODOTTO

LA CERTIFICAZIONE DEI CENTRI DI ASSISTENZA TECNICA Uno schema di certificazione al servizio della qualità e della professionalità di queste strutture aziendali. Un valore in più per i costruttori di apparecchiature ed elettrodomestici. La certificazione dei Centri di Assistenza Tecnica (CAT) è nata per tutelare il costruttore e il suo brand, sempre più influenzati dalla bontà delle operazioni che il Centro di Assistenza Tecnica esegue direttamente sul campo e sugli elettrodomestici presenti nelle nostre case, aziende, negozi. TÜV Rheinland, grazie al nuovo schema di certificazione studiato appositamente per il settore dell’elettrodomestico e dedicato ai Centri Assistenza Tecnica, punta a migliorare ed aumentare la qualità, la preparazione e la professionalità del personale coinvolto.

Il servizio offerto da TÜV Rheinland consiste nel rilasciare una certificazione ai CAT come struttura aziendale. Questo include la formazione del personale dedicato alle operazioni di riparazione degli apparecchi con relativo esame finale di validazione ed il conseguente rilascio di un patentino. Per conservare e consolidare le qualifiche ottenute, ogni azienda sarà monitorata e periodicamente ci occuperemo di verifiche di controllo sulle installazioni e sulle operazioni di assistenza effettuate.

Nello schema di certificazione sono previsti stage di aggiornamento annuali e continui controlli dell’operato svolto a garanzia della professionalità attestata dell’azienda, dei suoi centri CAT e del marchio di certificazione TÜV Rheinland. Ulteriore valore aggiunto è rappresentato dal servizio che TÜV Rheinland realizza direttamente presso il consumatore finale per verificare che le operazioni di riparazione siano state effettuate correttamente con valutazione finale di quanto riscontrato.

TÜV Rheinland italia www.tuv.com/IT

3


TÜV Rheinland italia Newsletter 01/2013

SISTEMI DI GESTIONE

SISTEMI DI GESTIONE

STOP ALLO SPRECO DI ENERGIA: LA ISO 50001 PER IL SISTEMA AZIENDALE DI ENERGY MANAGEMENT. Uno schema di certificazione al servizio dell’efficienza nell’utilizzo dell’energia L’attenzione verso i temi della sostenibilità e dell’efficienza energetica è sempre crescente e la norma ISO 50001, emessa nel 2011, rappresenta un nuovo supporto alle imprese per l’ottimizzazione dell’impiego dell’energia. Priorità delle aziende è infatti, ridurre i consumi energetici, i relativi costi e il conseguente impatto sull’ambiente. L’incidenza sui costi di produzione della bolletta energetica è un fattore importante della gestione dell’impresa. L’implementazione di un sistema di gestione dell’energia ha come primo impatto un beneficio economico significativo, liberando risorse per lo sviluppo e aumentando la competitività delle imprese più attente. Per supportare l’azienda nella gestione ottimale del proprio fabbisogno energetico, TÜV Rheinland Italia offre il servizio di certificazione dei sistemi di gestione dell’energia in accordo alla

4

ISO 50001, proponendo attività di preaudit, analizzando le principali criticità a livello energetico. La norma ISO 50001 contiene i requisiti e la linea guida all’utilizzo, in modo da rendere chiare da subito le azioni e le attività da implementare. Se ogni singola impresa non può avere il controllo sui prezzi dell’energia, un’adozione su vasto raggio di un sistema efficace di gestione dell’energia potrà portare ad importanti benefici sugli impatti ambientali derivanti da un utilizzo razionale delle fonti. Per TÜV Rheinland promuovere questo sistema di gestione significa garantire benefici immediati all’azienda e avviare un processo di miglioramento a livello globale e a lungo termine. Siamo in attesa delle ulteriori norme a corollario della ISO 50001 che saranno ulteriori linee guida per l’efficace implementazione dei contenuti della norma stessa.

SEMINARIO D’AGGIORNAMENTO SULLA NORMA ISO 50001

10 aprile 2013 c/o TÜV Rheinland Italia Srl Cittadella (PD) SEMINARIO GRATUITO TÜV Rheinland aiuta le aziende ad aderire alla norma per la gestione energetica integrando l’efficienza energetica nei sistemi di gestione aziendali o commerciali. Venerdì 1 marzo si è svolto, presso la sede di Pogliano Milanese, un seminario dedicato alla norma ISO 50001 che ha ottenuto ottimi riscontri. Mercoledì 10 aprile questo seminario verrà replicato nella nostra sede di Cittadella (PD). Per informazioni: www.tuv.com/it


TÜV Rheinland italia Newsletter 01/2013

SERVIZI ALL’INDUSTRIA

SERVIZI all’industria

INVESTIRE SUL PERSONALE PER CRESCERE TÜV Rheinland Italia ritorna nel mercato della certificazione ASME grazie alla formazione di nuovi tecnici. A gennaio 2013, due tecnici senior di TÜV Rheinland Italia hanno partecipato con successo alla sessione di training ed esame sul tema della certificazione ASME, organizzata dall’Headquarter tedesco a Colonia con il corpo docente del National Board. Avendo superato l’esame, TÜV Rheinland Italia torna a

disporre di personale locale autorizzato ad operare in questo importante settore industriale. Il codice ASME, infatti, è il Codice Costruttivo per caldaie ed apparecchi in pressione più utilizzato e più antico. La certificazione del prodotto, in accordo all’edizione corrente dell’ASME,

avviene attraverso l’emissione del Manufacturer Data Report e con l’apposizione degli STAMP ASME. Questi ultimi sono diversi e differenziati per tipologie di prodotto: “S” per le caldaie, “U” per i recipienti a pressione, “N” per le apparecchiature a pressione di impianti nucleari e oltre. L’emissione del Manufacturer Data Report e l’apposizione dello STAMP non solo sono obbligatori negli Stati Uniti ed in tutte le province del Canada, ma questi vengono anche riconosciuti e accettati come requisito d’ispezione indipendente dalle autorità di oltre 100 nazioni in tutto il mondo. Infatti, sono sempre di più le società di ingegneria e gli utilizzatori stessi degli impianti che ne richiedono la conformità anche senza specifiche necessità di legge. L’iter per ottenere la certificazione ASME si compone di diverse fasi: la stesura di un contratto con un Authorized Inspection Agency (AIA), la preparazione del sistema di controllo qualità, con il relativo manuale, e l’implementazione dello stesso; in seguito si procede ad una verifica complessiva (Joint Review) ed infine si arriva all’emissione del certificato di Autorizzazione e all’invio dello STAMP al costruttore. Solo dopo aver completato questo iter, il produttore potrà produrre ed esportare con lo STAMP richiesto. TÜV Rheinland, perseguendo la sua politica di continua crescita e diversificazione dei servizi, ha recentemente creato anche una nuova entità specifica in ambito ASME: TÜV AIA - TÜV Rheinland AIA Services - che ha ottenuto il riconoscimento dal National Board per esercitare l’attività di certificazione. Per informazioni: www.tuvaia.com

5


6

TÜV Rheinland Italia Newsletter 01/2013  

Scopri interessanti informazioni sul mondo delle certificazioni di sistema, della sicurezza dei prodotti, dell'offerta formativa e dei servi...