Inserto n.237 - Speciale IAA

Page 1

I tedeschi non sono più quelli di una volta. Lo ha detto qualcuno, naturalmente scherzando, durante la visita allo IAA di Hannover, quella che, tradizionalmente, è la più importante manifestazione fieristica del trasporto e della logistica d’Europa e forse non solo.

In realtà, purtroppo, è lo IAA che non è più, o non sembra più, quello di una volta. Dopo l’annullamento dell’edizione 2020 causa Covid, quello che da quest’anno si chiama IAA Transportation, che si è svolto dal 20 al 25 settembre

ad Hannover, era atteso con un grande interesse da tutto il mondo del trasporto e della logistica. Un interesse ancora più forte dopo gli annunciati cambiamenti della formula, della filosofia e delle finalità dell’evento che sarebbe dovuto passare da un classico salone di veicoli da lavoro a una vera e propria piattaforma dove i grandi e piccoli player del trasporto e della logistica si sarebbero dovuti incontrare per creare un grande network da sfruttare verso la transizione energetica. Diciamolo, però, le aspettative erano eccessive.

A CURA DI FERRUCCIO VENTUROLI E VALERIA DI ROSA
53
SPECIALE C’ERA UNA VOLTA LO IAA SI È CELEBRATO AD HANNOVER L’EVENTO DELL’ANNO NEL SETTORE DEI TRASPORTI. MOLTE, FORSE TROPPE, LE ASPETTATIVE PER UNA MANIFESTAZIONE CHE STA CERCANDO DI CAMBIARE ANIMA. SI È PUNTATO TUTTO SULLA TRANSIZIONE ENERGETICA, CON QUALCHE NOVITÀ
IAA TRANSPORTATIONIAA TRANSPORTATION

SPAZI VUOTI

E UNA DIVERSA SISTEMAZIONE LOGISTICA

Laprima cosa da dire è che la nuova formula non ci è sembrata troppo efficace, troppo chiara né francamente troppo originale, visto che il nostrano Transpotec di maggio scorso, era mosso da intendimenti molto, molto simili. La variante più importante ci è sembrata l’istituzione di alcune aree dedicate, nelle quali erano ricostruite situazioni, per esempio, di “ultimo miglio” o di trasporto pubblico cittadino, che non sono sembrate idee da lasciare il segno. Una formula che ha portato anche a una diversa distribuzione logistica degli espositori che, anche in questo caso, non ci è sembrata particolarmente felice. Altra cosa che a un occhio “esperto” è apparsa evidente è stata, oltre ai tanti padiglioni chiusi, la quantità di spazi vuoti. Eravamo abituati a vedere i viali interni e i piazzali dell’enorme quartiere fieristico, pieni, diremmo quasi straripanti, di camion, allestimenti, rimorchi e chissà cos’altro ancora; quest’anno davvero poco, con un’atmosfera un po’ troppo “decadente” e forse un po’ triste.

54 IAA TRANSPORTATION SPECIALE TRASPORTARE OGGI ottobre 2022
55

È IL SEGNO DEI TEMPI

Parallelamente, qualcuno dirà che è il segno dei tempi ma probabilmente per risparmiare, sono stati ridotti drasti camente non solo gli spazi, ma anche i servizi offerti al pubblico e agli operato ri, espositori e addetti ai lavori. E il pubblico? Nel momento in cui scri viamo non abbiamo ricevuto ancora i dati ufficiali, ma l’impressione, ancora una volta, è che si sia stati lontani dai “numeri” dei bei tempi.

Fatte queste doverose premesse l’inte ra manifestazione, come era ovvio, è stata dominata dalla transizione, una transizione non solo e non tanto eco logica quanto di mentalità, di interessi.

Oltre ai nomi “nobili” dei costruttori allo IAA si è affacciato qualcosa di nuovo. Ecco qui una panoramica delle new entry o start up.

Quantron è un costruttore tede sco che sta spingendo forte sia sui truck elettrici che a celle a combu stione; tra gli investitori ha la Bal lard Power System, leader mondiale nella produzione di fuel cell. Antepri ma assoluta per il QUANTRON QHM FCEV Heavy Truck, un trattore per il trasporto sulle lunghe distanze (su telaio MAN) con un’autonomia fino a 1500 km, dotato della più recente tecnologia delle celle a combustibi le, fornita da Ballard Power. Presen tato anche il QUANTRON QHM BEV Truck, un veicolo ancora allo stadio di prototipo, basato su una piatta forma completamente elettrica, con un’autonomia di 350 km.

Altro veicolo da notare, anche se non è una novità assoluta è il tra sportatore di idrogeno QUANTRON QLI FCEV da 4,2 a 7,2 tonnellate, utilizzabile per applicazioni che ri chiedono un’ autonomia fino a 500 km e per l’ultimo miglio.

Anche Volta Trucks è stato pre sente ad Hannover con il prototi po Volta Zero, il primo veicolo da 16 tonnellate completamente elet trico creato per la logistica urba na e progettato fin dal'inizio con un'autonomia completamente elet trica da 150 a 200 km. Prototipo si, ma proprio nei giorni dello IAA l’a zienda anglo-svedese ha terminato i collaudi operativi presso una se rie di clienti-partner e ha annunciato che la produzione in serie è pronta partire nel 2023 nella fabbrica au striaca di Steyr. Attualmente Volta Trucks ha un monte ordini di circa 6.500 veicoli.

La britannica Tevva ha partecipato allo IAA Transportation anche e so prattutto per sottolineare il suo in gresso nel mercato dell’Europa con tinentale. In mostra quindi il pesante

da 19 tonnellate ( su telaio MAN) a bat terie con un “range extender” a celle a combustibile. Secon do quanto riferito la doppia opzione è la stessa utilizzata dal primo veicolo Tev va, un camion da 7,5

tonnellate (su telaio IVECO) entrato in produzione a luglio. Il camion più pesante nel portafoglio dell’azienda avrà un’autonomia fino a 500 km, a seconda del numero di bombole di idrogeno, che se condo Tevva possono essere ricaricate in dieci minuti.

I cinesi di BYD, forse il più im portante produttore mondiale di veicoli a propulsione elet trica e di accumulatori, hanno

partecipato allo IAA con le loro più recenti innovazioni nell’eMobility. Si tratta di due autocarri “full electric” per consegne urbane ETM6 da 7,5 tonnellate, e ETH8 da 19 tonnellate progettato per la logistica e la rac colta dei rifiuti; entrambi sono sta ti specificatamente realizzati per i mercati europei. L’ETM6, che offre un’ autonomia di guida fino a 200 km, anche a pieno cari co, può essere ricaricato rapidamente in appena un’ora, passando da un livello di carica (SOC) da 20% a 100% utiliz zando un caricabatterie CC da 120 kW con Por ta CCS2. La silenziosità dell’ ETM6 ne permette l’impiego per la distribu zione notturna nelle aree abitate. Il BYD ETH8 ha un’autonomia di 200 km e si ricarica in 2 ore.

E POI CI SONO GLI “ALTRI”
SPECIALE 56 IAA TRANSPORTATION TRASPORTARE OGGI ottobre 2022

E I VAN?

Tra i (pochi) veicoli commerciali pre senti, anteprima per il Renault Trafic Van E-Tech Electric, versione elettri ficata del best seller Renault Trafic Van. Dotato di motore da 90 kW e 120 CV, una batteria da 52 kW che garan tisce un’autonomia di 240 km, ha ca pacità di traino di 750 kg e di carico di 1,1 tonnellate. Disponibile in due lunghezze (5,08 m e 5,48 m) e due altezze (1,967 m e 2,498 m), in mo dalità furgone ha un volume di cari co che va da 5,8 m3 a 8,9 m3. Tre le modalità di ricarica, da 7 Kw in AC, 22 Kw in AC e 50 Kw in DC che per mette di ricaricare dal 15 all’80% in 50 minuti. Debutto allo IAA Transpor tation per HYVIA, che ha presentato tutta la sua gamma di veicoli a idro geno: Master Van H2-TECH, Master City Bus H2-TECH, oltre ai prototipi delle celle a combustione e della sta zione di ricarica a idrogeno.

Così tutto ciò che era elettrico, meglio ancora a idrogeno, dai piccoli e gran di veicoli cinesi ai piccoli costruttori o trasformatori, quasi delle start up, pro venienti un po’ dappertutto, fino alle cargo bike, ultima frontiera della distri buzione cittadina.

Certo, in una manifestazione dove l’ele mento “logistica” è stato così sbandiera to ed evidenziato, non può non fare no tizia il fatto che i veicoli commerciali, i furgoni, la base stessa della logistica, in gran parte hanno disertato il salone.

IL CONVITATO DI PIETRA, I COMMERCIALI

Così erano presenti soltanto Volkswa gen, probabilmente perché con l’ID Buzz (l’erede del Bulli) si è portato a casa l’International Van of The Year, Ford e Renault che ha presentato l’ulti mo uscito, il Trafic elettrico, e IVECO. Peraltro, va detto che, inspiegabilmen te, la conferenza stampa della Casa di Wolfsburg (come anche alcune di quel le di MAN) è stata tenuta interamen te in tedesco, senza interpreti; davve ro una situazione di poca gentilezza nei confronti della stampa non germanica ma anche un segno interpretabile co me la volontà di una “regionalizzazione” dell’evento. È mancata la presenza, dun que, di tutto il Gruppo Stellantis e dei suoi quattro brand ma soprattutto dei van di Mercedes-Benz. Si tratta di prese di posizione delle Case che si prestano a tutta una serie di riflessioni.

Detto questo di novità ce ne sono state, non moltissime e non davvero eclatanti o, almeno le novità “importanti”, quelle

Protagonisti dello stand Ford , in vece, il nuovo E-Transit e il nuovis simo E-Transit Custom, lanciato so lo qualche settimana fa. I due veicoli sono i primi due mezzi sviluppati da Ford Pro, il brand globale di prodotti e servizi di gestione delle flotte lan ciato a maggio 2022. L’E-Transit rap presenta per la Casa un veicolo che rivoluzionerà la mobilità di tutti coloro che vorranno rendere le proprie flot te sostenibili. Con una capacità della batteria standard di 68 kWh, garanti sce un’autonomia fino a 317 km in ci clo WLTP. La sua modalità elettrica, inoltre, permette di muoversi libera mente nei centri cittadini. L’E-Transit Custom è il secondo veicolo commer ciale All-Electric dell’Ovale Blu, dopo l’E-Transit. Progettato da zero, per in tegrarsi perfettamente nelle soluzio ni offerte da Ford Pro, questo nuovo veicolo sarà supportato dalla gamma completa di servizi Ford Pro, dal soft ware alla ricarica, all’assistenza fino alle soluzioni di finanziamento, attra verso un’unica piattaforma completa, capace di aiutare ad aumentare i tem pi di attività e ridurre i costi operativi.

Davvero strana la presenza di Volkswagen che ha riempito lo stand di quelle che non sembrano al tro che showcar su base di quell’ ID. Buzz che ha vinto il “Van of the Year”. La conferenza stampa della Casa di Wolfsburg è stata tenuta in tedesco, a dimostrazione, forse, di uno scarso interesse nei confronti dei media in ternazionali. Non può chiudersi il capitolo relativo ai commerciali leggeri senza parlare di Maxus, produttore cinese del gruppo Saic Motors, che ha portato tutta la gamma europea e il nuovo MPV Mifa 9, il primo sette posti nati vo 100% elettrico del mer cato, con dimensioni medie e tanta tecnologia. Dotato di un pacco batterie da 90 kWh abbinato a un motore elettrico capace di gene rare 180 kW di potenza, è un MPV dotato anche di in telligenza artificiale per la guida autonoma di Livello 3. Altra novità i furgoni elet trici eDeliver 3 e 9. Il primo è un pic colo furgone progettato interamente con un’architettura elettrica, dotato di un motore da 90 kW e un pacco bat terie da poco più di 50 kWh, in grado di percorrere con una sola ricarica fi no a 238 km, il secondo, l’eDeliver 9, è invece un furgone di medie dimen sioni e con differenti lunghezze di pas so. Dotato di 4 diversi pacchi batterie, è equipaggiato con un motore da 150 kW per qualsiasi tipo di trasporto. La terza novità di Maxus è il nuovo Elec tric Light Truck, il veicolo commer ciale leggero da meno di 7,5 tonnel late equipaggiato con una batteria da 127,74 kWh e con due motori elettrici in base alle versioni, da 60 o 110 kW.

57www.trasportale.it TRASPORTARE OGGI

IAA TRANSPORTATION

che noi siamo abituati a considerare ta li perché “firmate” dai marchi “storici”, non sono state moltissime, più nume rose quelle che spesso passano sotto si lenzio.

Allora iniziamo la nostra carrellata di novità partendo, come di consueto, dal le “sette sorelle” ora, in realtà otto, con l’arrivo di Ford Trucks. Otto, sì, ma solo sette presenti, visto che Renault Trucks non ha partecipato.

DAF

La aspettavamo tutti, la novità di DAF all’IAA 2022, l’annunciata nuo va famiglia XD da distribuzione, che va a completare la gamma della New Generation, inserendosi tra CF e XF.

La serie XD, peraltro, si presenta già de clinata nelle diverse varianti, una per il settore costruzioni, XDC, e una elettri ca presentata proprio ad Hannover in sieme al rinnovato XF Electric.

La famiglia XD deriva direttamente da XF e XG/XG+: dall’aerodinamica otti mizzata alle trasmissioni ad alta effi cienza fino alla posizione di guida e agli

allestimenti e finiture, ogni caratteristi ca di spicco è stata ripresa. Design esterno di grande personali tà, con paraurti e calandra robusti, con un’elevata distanza dal suolo e con una cabina ribassata di 17 cm rispetto all’ XF. Varie le opzioni cabina: dalla Day Cab alle Sleeper Cab e Sleeper High Cab.

Sono naturalmente i propulsori Paccar MX-11 da 300 a 450 CV a spingere XD e XDC, accoppiati al nuovo cambio au tomatizzato TraXon di serie. L’aerodi namica evoluta, aiutata anche dalle tele camere che sostituiscono gli specchietti e dal controllo dei flussi d’aria intorno e sotto il veicolo, partecipa all’ottimizza zione dei consumi. Il modello XDC, in

La New Generation di DAF protagonista allo IAA con l’ingresso in famiglia anche del XD da distribuzione.
SPECIALE 58 TRASPORTARE OGGI ottobre 2022

ZF punta sull’intelligenza artificiale

ZF ha presentato all’IAA Transportation 2022 almeno quattro importanti novità per il trasporto commerciale pesante, non soltanto elettrico: un’innovativa trasmissione a tre velocità per camion a zero emissioni, un “super computer” ProAI, una piattaforma logistica SCALAR e un sistema frenante.

La nuova trasmissione CeTrax 2 è un powertrain composto da due motori elettrici e da un cambio a tre velocità con funzionamento powershift, in grado di garantire una potenza di 360 kW costante in tutte le fasi di trasporto e una coppia massima di 24.700 Nm. La seconda novità è l’innovativo computer ProAI: un’intelligenza artificiale molto evoluta per portare la guida autonoma di livello 4 e 5 sui pesanti del futuro. Altra novità di ZF una nuova piattaforma logistica intelligente denominata SCALAR. Realizzata con l’esperienza accumulata in oltre 35 anni di studi nella Fleet Management Solutions, permetterà di automatizzare quasi interamente la gestione delle flotte, dei mezzi e dei carichi. Infine il nuovo sistema frenante modulare, per una maggiore sicurezza in tutte le condizioni stradali, sia quotidiane che eccezionali.

particolare, offrirà 2, 3 o 4 assali per ap plicazioni construction e sarà disponi bile con trazione singola o doppia. Se l’XD pronto per il mercato è, come abbiamo visto, ancora spinto da un mo tore endotermico, nel corso del prossi mo anno arriverà l’XD Electric, con una gamma di motori con potenze compre se tra 170 kW (231 CV) e 350 kW (480 CV) e batterie composte da un minimo di due fino a un massimo di cinque mo duli e 525 kWh di capacità per autono mie che andranno da 200 a 500 km. Per la cronaca va detto che il giorno dopo la sua presentazione l’XD è diventato, co me per magia, Truck of the Year 2023.

SAF-HOLLAND PUNTA SU GUIDA AUTOMATIZZATA, ELETTRIFICAZIONE E DIGITALIZZAZIONE

Presente presso il padiglione H26, SAF-Holland ha incentrato la sua offerta fie ristica sugli sviluppi in ambito di mobilità elettrica e sostenibilità. Presentato, dunque,l’assale a recupero dell’energia in frenata SAF TRAKr, che entrerà in produzione e verrà introdotto nel mercato entro la fine dell’anno, e il sistema SAF-HOLLAND di aggancio/sgancio automatico. Spazio anche per l’assale sen sorizzato Smart Axle, dotato di sensori per il monitoraggio del gruppo ruota, incluso il sistema frenante e la pressione degli pneumatici, il sistema telema tico SAF TrailerMaster, il nuovo sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici SAF TIRE PILOT I.Q. e tutti i prodotti digitali all’interno del portale SAF-HOLLAND I.Q.

DAIMLER TRUCK

È stata Daimler Truck presente sia con Mercedes-Benz Trucks che con Fuso Canter ad aprire le “danze” delle pre sentazioni di Hannover, con l’attesissi mo eActros LongHaul annunciato nel 2020. Con quasi 500 km di autonomia, la possibilità di ricarica Mega Watt e un design innovativo, il veicolo arriverà nel 2024 dopo i test presso i clienti. Tre pacchi batteria forniscono al nuo vo veicolo una capacità totale installata di oltre 600 kWh. Due motori elettrici, come parte di un nuovo assale elettri co, generano una potenza continua di 400 kW e una potenza di picco di ol tre 600 kW.

Oltre al trattore, Mercedes-Benz Trucks offrirà anche varianti autocarro già al momento del lancio sul mercato. L’eActros LongHaul sarà il primo veico lo di produzione in serie completamen te elettrico di Mercedes-Benz Trucks a essere prodotto dall’inizio alla fine nel lo storico stabilimento di Wörth. Le batterie utilizzate nell’eActros Long Haul utilizzano la tecnologia delle cel le al litio-ferro fosfato (LFP) caratteriz zate, soprattutto, da una lunga durata e da una maggiore energia utilizzabile. Le

L’eActros LongHaul, la cui produzione inizierà nel 2024, è stata la star del salone.
59www.trasportale.it TRASPORTARE OGGI

PAROLA D’ORDINE: ASSISTENZA

Non si può parlare di trasporto senza parlare di assistenza. E infatti tra i padiglioni dello IAA Transportation numerosa è stata la presenza di aziende che si occupano di servizi di assistenza, dalla manutenzione alla gestione delle flotte. Alltrucks, ad esempio, con il marchio Alltrucks Truck & Trailer Service, ha presentato i suoi servizi di manutenzione e riparazione dedicati alle officine di veicoli commerciali. Tra le novità Alltrucks Fleet, un programma di assistenza multimarca che offre ai clienti gestori di flotte tutte le competenze della rete di assistenza europea Alltrucks, al fine di garantire la massima operatività dei veicoli. Il servizio, infatti, garantisce assistenza 24/7, l’accesso ad una rete di assistenza Europea per camion e rimorchi di tutte le marche e quindi un risparmio di tempo nella ricerca dell‘officina più vicina. Contestualmente allo IAA, inoltre, Alltrucks ha sancito una partnership con BPW, attraverso la quale BPW rafforzerà la sua rete di assistenza in Germania, Paesi Bassi, Austria e Svizzera grazie alle officine Alltrucks già presenti sul territorio e garantendo così ai suoi clienti assistenza e manutenzione sicura e professionale.

batterie dell’eActros LongHaul di serie possono essere caricate dal 20 all’80% in ben meno di 30 minuti in una stazio ne di ricarica con una potenza di circa un megaWatt.

Le novità, nell’elettrico, per la Casa di Stoccarda hanno riguardato anche am pliamenti della gamma attuale, con l’anteprima del trattore stradale “City Tractor”, che tra circa un anno affian cherà le versioni autocarro già in pro duzione.

L’eActros 300, in versione trattore, ini zierà ad essere prodotto a Wörth nel se condo semestre del prossimo anno. La struttura e la meccanica sono le stesse dell’analogo eActros 300 autocarro: co me questo, la trazione è affidata all’as sale con doppio motore elettrico inte grato e un gruppo di riduzione a due velocità. La potenza erogabile in conti nuo raggiunge i 330 kW, quella di picco tocca quota 400 kW. Non solo elettri co però per la Stella, che continua nella strategia di sviluppare i veicoli a com bustione interna per accompagnare la transizione.

Così ecco l’Actros L, sempre veicolo di punta, in Edition 3 arricchito di molti dettagli sia estetici che tecnici, con una accattivante livrea esterna, mentre per Actros F sono stati aggiunti elementi

che vanno ad arricchire il comfort di marcia e la sicurezza, per esempio con la dotazione delle Mirror Cam di secon da generazione.

PNEUMATICI SOSTENIBILI

Presente nel grande stand Daimler Truck anche l’eCanter Next Generation. Ri spetto al passato, il veicolo attuale offre un’ampia scelta di varianti e consente quindi una variabilità ancora maggiore per differenti finalità d’impiego, essen do compatibile con numerose tipologie di allestimento. Anche in questo caso i pacchi batterie consentono all’eCanter di raggiungere un’autonomia fino a 200 km, più che sufficiente per gli impieghi a corto raggio.

FORD TRUCKS

Ultima delle Otto sorelle a farlo, anche Ford Trucks ha presentato ad Hanno ver il suo pesante 100% elettrico e lo ha fatto con un allestimento raccolta rifiu ti con batterie da 392 kWh e capacità di carico fino a 26 ton. Con una capaci tà di carico di 18-26 tonnellate, secon do la Casa è caratterizzato da un’eccel lente manovrabilità e da tecnologie che permettono un’elevata efficienza nella gestione del TCO. I consumi di ener gia sono quasi dimezzati rispetto ai classici veicoli a combustione, così co me i costi di manutenzione poiché di minuisce drasticamente la quantità di

In linea con il core business dello IAA, anche le novità in ambito pneumatici si sono rivolte alla sostenibilità. Goodyear ha presentato il primo concept di pneumatico autocarro con il 63% di materiali sostenibili. Una soluzione che ri entra sotto il cappello di Goodyear Total Mobility, l’offerta integrata di prodot ti e soluzioni di mobilità pensata, come ha spiegato Grégory Boucharlat, Vice Presidente Commercial Europe di Goodyear, per supportare i clienti dell’azien da in un mercato dei trasporti sempre più esigente e aiutarli a raggiungere i loro obiettivi di sostenibilità ed efficienza. Spazio a soluzioni sostenibili anche per Continental, che ha presentato tre so luzioni di pneumatici pensati per aumentare la sostenibilità nel trasporto merci e in quello persone: Conti Urban, pneumatico per autobus elettrici e trasporto leggero prodotto con il 50% di materiale riciclato; Conti EfficientPro Gen 3+, versio ne migliorata del suo pneu matico per lunghe distanze, in particolare per quanto ri guarda la riduzione della re sistenza al rotolamento, del consumo di carburante e del le emissioni di CO2; infine, un prototipo di pneumatico sviluppato per Trailer Dyna mics, un innovativo concept di rimorchio elettrico in fa se di sviluppo, di cui Conti nental è partner esclusivo.

SPECIALE 60 TRASPORTARE OGGI ottobre 2022 IAA TRANSPORTATION

componentistica usurabile per tem po e utilizzo. Ford Trucks ha presen tato anche alcune tecnologie svilup pate per la guida connessa, come la “Remote Driving”, la “Highway Pilot” e la “Autonomous Reverse Parking”.

IVECO

La variante a zero emissioni di IVECO Daily, una delle novità più attese dell’e dizione 2022 dell’IAA Transportation, non ha deluso: l’eDaily si presenta al mercato con una gamma completa di varianti e taglie di batterie, già disponi bile dal prossimo anno, con l’aperta in tenzione di puntare alla leadership dei large van elettrici.

L’APPROCCIO OLISTICO DI CONTINENTAL

A proposito di gestione delle flot te, Continental, con il suo marchio Continental VDO, ha presentato, allo IAA, VDO Link, un nuovo concept che si propone di eliminare il divario tra tachigrafi digitali e piattaforme onli ne per la gestione della flotta grazie a una soluzione Plug & Play. Come spiegato durante la conferenza stam pa di anteprima dedicata alle novità che sarebbero state presentate alla fiera di Hannover, VDO Link è un ve ro e proprio contributo di Continen tal alla digitalizzazione dei trasporti e delle filiere logistiche. Infatti, attraver so l’installazione Plug & Play e la re gistrazione sul sito Web VDO Fleet, i gestori flotta potranno collegarsi in tempo reale al cloud di Continental, avere un quadro aggiornato dello stato della flotta e dell’attuale localizzazione

dei singoli veicoli. Inoltre, il download obbligatorio della memoria di mas sa del tachigrafo ogni novanta gior ni funzionerà, in futuro, anche da re moto tramite il VDO Link. Non solo software però. Continen tal, infatti, sta sviluppando una serie di soluzioni innovative, pensate so prattutto per i veicoli elettrici, come convertitori DC/DC e un’ampia gam ma di componenti di controllo, tra cui moduli sonori, sensori intelligenti per il monitoraggio delle batterie, sistemi di gestione delle batterie, controller di carica, cavi ad alta tensione e molte altre soluzioni. Ultima arrivata, e pre sentata proprio durante il salone di Hannover, una soluzione che sfrutta l’intelligenza artificiale per calcola re lo spazio disponibile per il carico su autocarri, semirimorchi e rimorchi.

L’ eDaily ricalca in tutto e per tutto il modello tradizionale, focalizzato prin cipalmente sull’utilizzo urbano ma con tre taglie di batteria che arrivano a ga rantire fino a 400 km di autonomia. Il motore elettrico ha una potenza massima di 140 kW (190 CV) e 400 Nm di coppia istantanea, con funzio ne Hi-Power che consente di attingere a fondo al potenziale in caso di bisogno ottenendo una sorta di booster, men tre il Driving Mode Selector consente di gestire l’energia privilegiando le pre stazioni o l’economia di marcia. Non

Anche Ford Trucks ha presentato ad Hannover il suo pesante 100% elettrico e lo ha fatto con un allestimento raccolta rifiuti.
61www.trasportale.it TRASPORTARE OGGI

ASSEGNATI I PREMI “THE STARS OF THE YEAR”

Lo IAA è stato l’occasione per la proclamazione dei vincitori dei più ambiti premi nell’ambito dei veicoli da lavoro: gli Stars of the Year e più precisamente l’International Truck of the Year, l’International Van of the Year, il Truck Innovation Award e l’International Bus of The Year.

Il primo, forse il più importante, è andato al DAF XD, che ha battuto lo Scania Super a 6 cilindri e il Mercedes Actros L. Si tratta di una scelta abbastanza discutibile, non certo per il valore del veicolo, ma perché questo era stato presentato proprio allo IAA solo poche ore prima, mentre il regolamento del premio recita, tra l’altro: “… il premio annuale viene assegnato al veicolo introdotto nel corso del precedente anno che ha apportato il contributo più significativo all’efficienza dei trasporti su strada”.

Il premio al miglior veicolo commerciale è andato all’elettrico Volkswagen iD. Buzz Cargo che ha prevalso su Fiat E-Scudo ed E-Doblò, sul Ford Pro E-Transit e sul terzetto Renault Kangoo Van E-Tech Electric, Mercedes-Benz E-Citan e Nissan Townstar Zero-Emission. Anche in questo caso la scelta sembra bizzarra, visto che il “nuovo Bulli” appare, a nostro giudizio, più come un’esercitazione stilistica che come un veicolo davvero destinato al lavoro. Il Truck Innovation Award è andato al MercedesBenz eActros LongHaul mentre l’International Bus of The Year lo ha ricevuto l’elettrico Lion’s City E di MAN.

IVECO-NIKOLA

La presenza di IVECO allo IAA non si è limitata alla presentazione dell’eDaily. Il Costruttore, infatti, in collaborazione con Nikola ha “svelato” la versione defi nitiva e ordinabile del Nikola TRE . Si tratta di un trattore stradale 4x2 com pletamente elettrico costruito su una piattaforma modulare in grado di ospi tare, all’occorrenza, anche un’alimenta zione a celle a combustibile alimentate a idrogeno. Il primo veicolo ad arriva re sul mercato è quello a batterie con un’autonomia di circa 500 km.

La piattaforma Nikola TRE, basata su IVECO S-Way, si avvale di un assale elettrico co-progettato e prodotto da FPT Industrial insieme con la tecnolo gia elettrica di Nikola. Il veicolo, con un passo di 4.021 mm, è dotato di 9 bat terie che offrono una riserva di carica di 738 kWh che si traduce in un’auto nomia di circa 500 km. Secondo il Co struttore, per una ricarica dal 10 al 90% a 175 kW il tempo necessario è di 162 minuti. La potenza continua erogata dall’ assale FPT è di 480 kW. Con que ste prestazioni e con una sola ricarica

manca la modalità One-Pedal Drive per controllare anche la decelerazione con il solo acceleratore. Le batterie mo dulari possono essere scelte in configu razioni da uno, due o tre pack: realizza te da FPT Industrial/Microvast hanno una capacità individuale di 37 kWh e un’elevata densità energetica, pari a 265 Wh/kg a cella, con capacità effettiva mente sfruttabile del 95%. La ricarica prevede una vasta gamma di soluzio ni a bassa e alta potenza: le prese sono state posizionate al centro della griglia e consentono di allacciarsi a impianti domestici, colonnine pubbliche e fast charge fino a 80 kW di potenza per re cuperare l’equivalente energetico di 100 km di autonomia in mezz’ora. Ad Han nover ha debuttato anche il prototipo a celle di combustibile, realizzato sulla base dello stesso eDaily ma con tecno logia fuel cell frutto di un accordo con Hyundai.

IVECO e Nikola hanno presentato insieme il trattore stradale elettrico, frutto della joint venture tra le due aziende, mentre per i leggeri la variante a zero emissioni di IVECO Daily è stata una delle novità più attese dell’edizione 2022 dello IAA.

SPECIALE 62 TRASPORTARE OGGI ottobre 2022 IAA TRANSPORTATION

Il prototipo del nuovo MAN eTruck, simile alla produzione di serie, che a partire dal 2024 inizierà a essere utilizzato dai primi clienti.

al momento il veicolo si presta per mis sion a medio raggio. Le cose potrebbero cambiare nel momento in cui aumente rà la capacità di ricarica e quando le in frastrutture permetteranno un refill di energia durante il servizio per affronta re mission più lunghe.

Se la cabina esternamente rispecchia quella dell’IVECO S-Way, diverso è il discorso per le funzionalità di bordo che possono contare su un sistema di infotainment basato sulla tecnologia operativa di Nikola, che integra anche funzioni di navigazione, oltre a coman di per tutte le funzionalità del veicolo.

Accanto al Nikola Tre BEV le due Case hanno dato anche un assaggio di quel lo che sarà il fratello a idrogeno (FCEV), mostrato in configurazione 6x2 e con passo da 3.932 mm. Questo veicolo è in grado di trasportare circa 70 kg di idro geno a una pressione di 700 bar. L’auto nomia è di 800 km.

MAN

Stella dello stand MAN era il proto tipo del nuovo MAN eTruck , simi le alla produzione di serie, che a parti re dal 2024 inizierà a essere utilizzato

L’INNOVAZIONE DEI TRAILER

Elettrificazione e connettività sono sta ti al centro dell’offerta dei produttori di rimorchi e semirimorchi, le cui soluzio ni sono sempre più orientate all’effi cienza economica e ambientale. Con il motto “Kögel all-around”, il produttore di rimorchi ha presentato una serie di servizi volta a migliorare l’operatività dei propri clienti. Si parte con Kögel Finance che offre soluzioni di finan ziamento su misura per l’acquisto di prodotti Kögel. Con Kögel Rent, inve ce, i clienti potranno sfruttare l’opzio ne del noleggio per provare la quali tà di un rimorchio Kögel senza rischi. Kögel Telematics è invece un sistema telematico di proprietà, di cui sono dotati i rimorchi del produttore, che permette il monitoraggio dello stato di salute dei veicoli e dei costi ope rativi dell’azienda.

Con 11 modelli presentati, tra i quali i rimorchi elettrici eCool Liner e eMe ga Liner e l’assale elettrico eTrailer, KRONE ha ribadito il suo obiettivo di offrire una tecnologia sostenibile in grado di ridurre il consumo di car burante e le emissioni di CO2 fino al 40%. Spazio anche per la digitalizza zione, con Krone Intelligent Transport Solutions (Kits), una nuova piattafor ma pensata per gestire facilmente diversi sistemi telematici attraverso un unico portale. Infine, tra le novità

presenti ad Hannover il KRONE Box Liner Automatic, vincitore del Trailer Innovation Award.

Novità anche per Schmitz Cargobull che allo IAA ha presentato la sua nuova EcoGeration, l’innovativa generazione di rimorchi la cui struttura aerodinami ca è stata ripensata per ottenere una riduzione del consumo di carburan te fino al 5% e un abbattimento delle emissioni di CO2. Si tratta di veico li che garantiscono la massima ope ratività grazie anche alla dotazione, di serie, della soluzione di telematica TrailerConnect® che ne permette il monitoraggio. Durante la manifesta zione, Cargobull ha presentato an che il semirimorchio refrigerato S.KO COOL, dotato di un nuovo sistema di distribuzione dell’aria per un raffred damento uniforme dell’intera area di carico, e la sua versione completa mente elettrica, S.KOe COOL, do tato di un’unità di raffreddamento a batteria e un assale elettrico per il recupero dell’energia. Tra gli italiani, presente anche Bartoli con il suo innovativo Trailer Caddy, un movimentatore elettrico per carichi pesanti in grado di spostare carrel li, rimorchi, roulotte, motrici e semiri morchi vuoti o carichi e di eseguire manovre in ambienti ristretti sia all’e sterno che all’interno di edifici.

63www.trasportale.it TRASPORTARE OGGI

dai primi clienti. La peculiarità tecnica dell’eTruck MAN è la sua predisposi zione per la futura ricarica in megawatt: elevate potenze di ricarica con tempi brevi che lo rendono adatto al traspor to a lungo raggio, con un’autonomia giornaliera compresa tra 600 e 800 km e in un secondo tempo addirittura fi no a 1000 km. Secondo la Casa il MAN eTruck non ha nulla da invidiare all’at tuale autocarro diesel in termini di ver satilità di impiego e possibili allestimen ti: sarà così possibile il trasporto a lungo raggio di alimenti refrigerati a emissioni zero di CO2, così come la raccolta di ri fiuti urbani silenziosa e senza emissio ni o il trasporto completamente elettri co dei materiali in cantiere. La casa del Leone ha presentato all’IAA anche una nuova versione del motore D26 con di versi miglioramenti interni che, secon do la Casa, permettono un risparmio che arriva al 3% in meno di carburante rispetto alla versione attuale.

SCANIA

Scania si è presentato allo IAA con veicoli per diverse applicazioni, con due nuovi motori compatibili per alimentazione a biometa no, da 420 e 460 CV in anteprima mon diale e con l’esordio

del trattore elettrico a batterie per tra sporto merci regionale. Si tratta di proposte, come dicono in Scania, che confermano la volontà della Casa di af frontare la crisi climatica con soluzio ni basate sull’efficienza dei consumi, sull’elettrificazione e sui servizi digitali Spicca, comunque, la gamma e-mobility che comprende il nuovo trattore Bev per applicazioni regiona li e due autocarri Bev per applicazio ni urbane.

Volvo Trucks ha presentato un assale a trazione elettrica

VOLVO TRUCKS

Volvo Trucks ha presentato all’IAA 2022 la sua gamma di camion elettrici, la più vasta nel settore, con tre modelli per ap plicazioni pesanti e due per impieghi me di, per i quali sono già iniziati gli ordini in Europa. Ma il focus è stata la presen tazione di un nuovo assale completamente elettrico. Dedicato ai camion a media e lunga percorrenza, ingloba il motore elettrico al posto del classico dif ferenziale, con dimensioni più compatte rispetto ai sistemi conosciuti fino a oggi e una maggiore efficienza complessiva. Il progetto è stato sviluppato con l’obietti vo di garantire una maggiore autonomia ai camion elettrici, grazie alla possibili tà di aumentare il numero di pacchi bat terie da poter inserire nel pianale. Per i camion alimentati a idrogeno, lo spazio potrà essere utilizzato, invece, per l’in stallazione di altre componenti, come per esempio i serbatoi di carburante.

Scania ha fatto esordire il trattore elettrico a batterie per trasporto merci regionale.
SPECIALE 64 TRASPORTARE OGGI ottobre 2022 IAA TRANSPORTATION
#

12 MAGGIO

Dal sud al nord Europa: voci di corridoio. La rete TEN-T sussurra

SETTEMBRE

contatti

il sito:

NOVEMBRE

La città elettrica: ora si

per un'area urbana sostenibile

IN COLLABORAZIONE CON MEDIA PARTNERIN COLLABORAZIONE CON 2022 SUSTAINABLE TOUR UNA INIZIATIVA Info e
visita
www.eventforma.com
può
28
Guida autonoma e autista un binomio necessario ROMA fieramilano | 12 - 15 MAGGIO 2022 17 FEBBRAIO PNRR è il viatico per la transizione energetica? MILANO