Page 1

18

A N NIV

by

ERSA RIO

Night & Day

n. 98- www.tinotte.ch

since 1999

Guida al tempo libero & benessereanni - Insubria D AL 1999

www.plastiplex.ch


Editoriale

tinotte.ch

3

Passato, presente e futuro Gentili Lettrici, Cari Lettori, Il 2017 è per la nostra redazione un anno molto importante. Due gli anniversari: Ticino by Night and Day n. 100 e a dicembre diventeremo maggiorenni! Di acqua sotto i ponti, da quan­do è iniziata questa nostra... infinita avventura, ne è passata tanta: i contenuti del magazine sono cambia­ti, si sono arricchiti e con pas­ sione tocchiamo i più diversi settori cercando di accontentare tutti i lettori del giornale. Da sempre siamo un punto di riferimento per le agende di eventi e manifestazioni della Svizzera italiana. Per i grandi eventi, ma anche per quelli piccoli. Da qui un appello a non esitare nel contattarci per segnalarvi quella piuttosto che quell’altra manifestazione. Sarà poi compito della redazione trasformare lo spunto in informazione. Anche in futuro proseguiranno i nostri eventi in giro per Svizzera Italiana e anche i concorsi storici ed apprezzati quali: “La/il Cameriera + Frizzante e il Concorso Mangiar Bene” proseguiranno il loro percorso. Il giornale però è sempre in evoluzione e accanto alle consuete rubriche ogni nuova pubblicazione di quest’an­ no vedrà nascere una nuova sezione. In questo numero vogliamo proseguire l’iniziativa nata per festeggiare i… primi 15 anni della rivista: “A Tavola con “ ma intercalando nei numeri pari una nuova rubrica dedicata ai giovani emergenti del Cantone. Giovani che grazie al loro talento (qualunque esso sia) danno lustro e visibilità al nostro territorio. Iniziamo, prendendo spunto dal premio “NON FUMATORE DELL’ANNO 2016”, dalla campionessa di at­ letica Ajla del Ponte, che grazie al suo grande talento e impegno, conciliando scuola e lavoro, ha realizzato il suo sogno partecipando alle ultime OLIMPIADI di Rio. Complimenti e i migliori auguri per nuovi importanti traguardi nella nuova stagione che sta per iniziare. Ma ritorniamo volentieri al n. 98 per segnalarvi in particolare gli speciali che lo caratterizzano. Non potevamo mancare di tuffarci nel Carnevale né, tantomeno, di ricordare ricorrenze significative come quelle concernenti la festa della Donna e quella di San Giuseppe. Il 98 è pure ricco di interviste a personaggi della musica e dello spettacolo che vogliamo segnalare alla vostra attenzione. E una volta di più parecchi i contributi dedicati all’eno­ gastronomia e alle agende, come sempre ricchissime: il “nostro” TbyN&D non viene mai meno alle sue finalità e si conferma come magazine del benessere e del tempo libero a tutti gli effetti! Al prossimo traguardo...

David Camponovo

IMPRESSUM

n. 98 febbraio-marzo 2017 Editore. A.R.T. Promotion SAGL Amministrazione & redazione via San Gottardo 26 - CH-6900 Lugano Info-line. Telefax. E-mail. Internet.

+41 91 605 73 00 +41 91 605 73 04 info@tinotte.ch www.tinotte.ch

Direttore responsabile David Camponovo +41 76 328 60 90

david@tinotte.ch

since 1999

Guida al tempo libero & benessere - Insubria

by Night&Day Impaginazione e grafica Immagimedia e Grafica design grafica@tinotte.ch Fotografia CD-Media SAGL Maurizio Colombo fotoritratto.ch Fotogarbani Alberto Polli Diademfoto Tipografia La Buonastampa Pregassona Video Maurizio Colombo ticino by night & day

Hanno collaborato Associazione non fumatori, Paolo Attivissimo, Doriano Baserga, Giancarlo Cacciabue, Elsa Camponovo, Laura Camponovo, Campus, Renato Carettoni, Sergio Cavadini, Eugenio Jelmini, Debora Mangiacavalli, Marco Paltenghi, Stefano Pedrazzetti, Paolo Pellegrini, Pier Paolo Pedrini, Angelo Quatrale, Charlotte Saccomanno e Roberto Stefanizzi Ringraziamenti speciali: A tutto lo staff per l’organizzazione con impegno dei concorsi di Bellezza e Cristiana per la sua solarità, Alberto Polli e Aja del Ponte, partner HCAP e Luca Righetti per HCL, Gotthard, Luisa Marucci e lo chef Luca Torricelli e… tutti gli Amici del giornale! Non da ultimo i team delle tipografie Buona Stampa e Fontana Print.

La copertina che avete in mano è un’esplosione di energia che comprende in senso orario: 1) La bellezza rappresentata da Cristiana Machado Mini Miss 2016. © foto 10.12.16 dc

2) La salute: chi meglio della ragazza sprint ticinese Ajla del Ponte omaggiata da Alberto Polli del premio “Non Fumatrice dell’anno 2016”. 3) La gastronomia: rappresentata in questo caso dallo chef Luca Torricelli del Ristorante della Carrà (Ascona)...un campione del mon­ do della pasta...e aggiungeremmo non solo. 4) Lo sport: siamo in pieno clima playoff e playout. In entrambi i casi Lugano e Ambrì ci regaleranno emozioni. 5) La musica, da gennaio si può acquistare l’ultimo lavoro dei Got­ thard “Silver”. Quest’anno noi diventiamo maggiorenni per la band ticinese più conosciuta nel mondo un quarto di secolo... e poetica­ mente nel 1999 il numero 0 di Ticino by Night lanciava in copertina il mitico e favoloso concerto di fine anno del gruppo guidato da Leo in Piazza Riforma. 6) Il carnevale impazza… e forse per un momento ci fa tornare tutti bambini! E anche noi del giornale cercheremo sempre di rinnovarci per i vecchi ma anche per i nuovi lettori.

© - Articoli e foto contenuti in questa rivista sono soggetti a copyright. Ogni riproduzione anche solo parziale deve essere esplicitamente autorizzata dall’editore.


sommario Guida al tempo libero & benessere - Insubria

since 1999

4

n.98 - tinotte.ch

by

EDITORIALE & Impressum agende Mostre, fiere & rassegne Agende arte, teatro & cabaret Agenda Como Agende Varese Agenda eventi/musica Blenio & dintorni Agenda Hockey Agenda Calcio

3 8 10 12 13 14 24 38 46

Musica Intervista alla giovane cantante Silvia Emozioni, idee, successi.. Eventmore Intervista a Lorenzo Imerico Festiva di San Remo 2017 Festività Carnevali in Ticino 2017 La festa del papà La festa della donna Gastronomia RiGnam Foto da San Moritz Intervista a Luca Torricelli del Carrà Novità al Vitti – Laboratorio e Cucina

16 17 18 18

6 20 22

25 25 32 33


tinotte.ch

Concorsi Giro di Vite Enologia Ghitello: nasce la casa del vino e del territorio

27 35 37

36

Sport ____________________________ Dai tifosi HCL un coro... 38 L’HCL Ladies team vince la Swiss Women’s Cup 39 XVII Memorial Barbero 40 III Festival scacchistico Juniores EspoTicino 41 Due svizzeri protagonisti nel piu grande spettacolo del mondo 42 Personaggio... Ajla Del Ponte 44 Al via del ritorno con qualche novità 46 Motori Formula 1 e WCR Rossi e Lüthi vice-campioni del mondo La KTM vince per la 16ma volta Appuntamento a Ginevra Benessere e Fashion Qual è il colore più adatto al tuo viso La BSA vi consiglia come tornare in forma dopo le festività Comunicare Pubblicità del gioco d’azzardo - parte 2

5

Fotografia Intervista ad Antonio Sesnitan

53

tecnologia Lo smartphone fa tutto ma squilla sempre meno

54

Benessere e Fashion Il panorama capelli 2016/17 La BSA vi consiglia il menu speciale

54 57

Eventi di successo Mini Miss 2016 alla Cappella 2 Mani Intervista a Cristiana Machado Una serata tutta d’oro Finale Miss TbN&D 2016 Presentazione del Calendario 2017 Al Passaparola Il mese di dicembre è stato teatro di novità positive

47 48 48 49

50 51

52

© Fotogarbani SA - Agenzia CD Media Sagl

56 57 58 60 62


6

carnevali

Carnevale in Ticino 2017 Ha origini antichissime: etimologi­ camente la parola carnevale deriva dal latino “carnem levare”, popolar­ mente tradotto “carne-vale” o “car­ nasciale”, espressione con cui nel Medioevo si indicava la prescrizione ecclesiastica di astenersi dal mangia­ re carne a partire dal primo giorno di Quaresima (nella tradizione cattolica infatti si celebra prima dell’inizio di quest’ultima). I “Saturnali” furono per i Romani la prima espressione del carnevale e

gradualmente, perdendo l’inizia­ le significato rituale, assunsero la chiara impostazione delle feste po­ polari, in cui ogni gerarchia decade per lasciare spazio alle maschere, al riso, allo scherzo. Caratteristica preminente era la so­ spensione delle leggi e delle norme che regolavano allora i rapporti uma­ ni e sociali, donde l’erompere della gioia quasi vendicativa della plebe e degli schiavi e la condiscendenza del patriziato, che si concedevano un pe­

riodo di frenetiche vacanze di costu­ mi e di lascivia di ogni genere. Erano giorni di esplosione di rabbia e di fre­ nesia incontrollata, di un’esuberanza festaiola che spesso degenerava in atti di intemperanza e di dissolutez­ za. Un periodo di festa, dunque, ma soprattutto di rinnovamento simboli­ co, durante il quale il caos sostituiva l’ordine costituito, che però una volta esaurito il periodo festivo, riemergeva rinnovato e garantito fino all’inizio del carnevale seguente.


programma ma 14- do 19.02 Lingera, Roveredo ma 14- do19.02 Sciavatt e Gatt, Gerra-Cugnasco me 15- sa 18.02 Asinopoli, Arbedo me 15- do 19.02 Zanzara, Novazzano gio 16- sa 18.02 Carnevale Gosc, Prosito gio 16- sa 18.02 Carnevale Sementina gio 16- do19.02 Carnevale Bironico ve 17- sa 18.02 I Sbefard, Cureglia ve 17- sa 18.02 Carnevale Torre ve 17- sa 18.02 Carnevale Villa Luganese ve 17- sa 18.02 Carnevale Davesco Soragno sa 18.02 Carnevale Castagnola sa 18.02 Carnevale Molino Nuovo sa 18 - do 26.02 Carnevale Tenero-Contra sa 18.02 Re Lapin, Bidogno sa 18.02 Ribellonia, Solduno sa 18.02 Sbotapiss, Muralto sa 18.02 Ciora E Salam, Mezzovico-Vira sa 18- do19.02 Re Papino e Re Pelandel, Quartino-Magadino do 19.02 Lipa, Minusio do 19.02 Zocorat, Avegno do 19.02 Carnevale Breganzona do 19.02 I Panisciöö, Carona me 22- sa 25.02 Carnevale Cresciano me 22- lu 27.02 Carnevale Bioggio me 22- ma 28.02 Ur Sgarbelée, Comano gio 23- sa 25.02 Carnevale Di Sciatt, Castione gio 23- do 26.02 Carnevale Castel S. Pietro gio 23- lu 27.02 Sbroja, Lugano gio 23- ma 28.02 Nebiopoli, Chiasso gio 23- ma 28.02 Rabadan, Bellinzona gio 23- ma 28.02 Carnevale Mendrisio ve 24.02 Bacc, Barbengo ve 24- sa 25.02 Stranociada, Locarno ve 24- sa 25.02 Carnevale Di Goss, Canobbio ve 24- sa 25.02 Carnevale Aquila

tinotte.ch

Carnevale a 360⁰ Bellinzona e Locarno

www.patchwork-bellinzona.ch ve 24- sa 25.02 Carnevale di Padela, Cadro sa 25.02 Carnevale Castaneda sa 25.02 Carnevale Pregassona sa 25.02 Carnevale Melide sa 25.02 Carnevale Camorino sa 25.02 Carnevale La Grà, Carabbia sa 25.02 Carnevale Tor, Gandria sa 25- do 26.02 Carnevale Tendrin, Tenero sa 25- do 26.02 Carnevale Del Ghell, Ronco S/Ascona do 26.02 Carnevale Tapior, Orselina do 26.02 Carnevale Baroggia, Intragna do 26- sa 04.03 Carnevale Olivone lu 27.02 Carnevale Bodio lu 27.02 Zocoron e Porscein, Dino-Sonvico ma 28.02 Carnevale Di Goss, Losone ma 28.02 Re Condidoo, Ascona ma 28.02- sa 04.03 Carnevale Da Fait, Faido me 01- sa 04.03 Re Naregna, Biasca Carnevale Ambrosiano Biasca me 01- sa 04.03 Re Cherof, Claro me 01- sa 04.03 Carnevale Lodrino me 01- sa 04.03 Carnevale di Goss, Gnosca me 01- sa 04.03 Carnevale Airolo me 01- do 05.03 Carnevale Ludiano gio 02- sa 04.03 Or Penagin, Tesserete Carnevale Ambrosiano Tesserete gio 02- do 05.03 Re Pitoc, Brissago sa 04- lu 06.03 Scrobion, Preonzo sa 04- lu 06.03 Carnevale Osogna do 05.03 Cai e Baregott, Bré S/Lugano do 05.03 Painach, Gordevio do 05.03 Lifrocc, Verscio ve 10.03 Re Becco, Arogno

7


8

agenda mostre, fiere e rassegne Esposizione permanente Collezione Matasci “Il Deposito” Collezione d’Arte Matasci, Riazzino Esposizione permanente La Collezione - Nuove consonanze www.masilugano.ch - LAC Lugano gio 16 - do 19.02 - tutto il giorno SwissMoto - Messe Zürich vedi pag. 48

gio 16 - do 19.02 Flora Lugano 2017 Palazzo Congressi, Lugano ve 19.02 - ore 09.00 Ricciolo d’Oro 2017 46a edizione Centro Eventmore, Castione vedi pag. 4 ve 17.02 - ore 18.15 Amy English Film Club 2016/2017 Cinema Lux Art House, Massagno sa 25.02 - Tutto il giorno Schlosshotel Pension Riviera Mostra dell’artista Fabrizio Giannini Stabili Cima Norma,Blenio

ve 10.03 – ore 18.30 Un secolo di jazz. La creatività estemporanea Spazio Officina Chiasso

Fino a ma 28.02 - Tutto il giorno Gianbattista Martinelli azienda censura dolcezza Sonnenstube, Lugano

ma 14.03 - ore 20.00 Cineforum Il villaggio di cartone di Ermanno Olmi Centro Serrafiorita, Pambio- Noranco

Fino a ma 28.02 - Tutto il giorno Tagliare. Spaziare - Gianluca Piaccione Galleria S.Giorgio Iternational, Lugano

ve 17.03 – ore 20.30 La genesi dei fossili del Monte SanGiorgio Museo dei Fossili, Meride gio 30.03 - sa 01.07 - Tutto il giorno Zoran Music La Collezione Braglia Fondazione Braglia,Lugano ve 31.03 - do 02.04 - Tutto il giorno Fiera di primavera Palapenz,Chiasso ve 07 - do 09.04 TME17 -Ticino Motor Expo Salone ticinese due e quattro ruote Centro Esposizioni Conza, Lugano. www.ticinomotorexpo.ch

fino a do 05.03 - Tutto il giorno A come arcipelago Casa Pessina,Ligornetto fino a do 05.03 - Tutto il giorno La bambinaia di Rita Hayworth Museo Vincenzo Vela, Ligornetto fino a do 12.03 I piaceri in Collina d’Oro. Hermann Hesse - il paesaggio, il giardino, il vino Museo Hermann Hesse, Montagnola fino a do 12.03 ma 10.00-18.00 - do 14.00-18.00 Erich Lindenberg in dialogo Fondazione Lindenberg, Villa Pia, Porza fino a do 12.03 - Tutto il giorno Luisa Lambri - Maureen Gallace Galleria Fondazione Rolla,Bruzella

sa 08.04 - sa 15.07 – ore 18.00 Juan Lòpez Stabili Cima Norma,Blenio

fino a do 12.03 - Tutto il giorno Immaginare una biblioteca Museo Epper,Ascona

lu 27.02 - Tutto il giorno Andrea Saltini Zenzero Art Gallery,Lugano

fino a ve 24.02 - Tutto il giorno The First Family Photographica Fine Art Gallery, Lugano

gio 9 - do 19.03 - tutto il giorno Salone dell’auto Palexpo, Ginevra vedi pag. 49

fino a gio 30.03 - Tutto il giorno Quel che il Ticin, ci dona Sacha Antonietti Ospedale Civico, Lugano

fino a ma 28.02 - Tutto il giorno Mimmo Paladino – Viaggio Artphilein Collection on Display Choisi – Artphilein, Lugano

fino a ve 31.03 - Tutto il giorno François Bonjour Galleria Il Raggio, Lugano

gio 09.03 - me 26.04 - ma-ve 10.30-18.30. Mostra David BowieMasayoshi Sukita [dip] contemporary art, Lugano

fino a ma 28.02 - Tutto il giorno Storie di poesia, colore e materia Mostra personale di Francesco Attardo BIM Suisse-Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni, Lugano

fino a gio 06.04 - Tutto il giorno Da Dialettica delle Tendenze a Verifica 8+1. I Protagonisti TAG The Art Gallery, Lugano


tinotte.ch fino a do 23.04 - Tutto il giorno Alberto Flammer. Corpi Fondazione Archivio Fotografico Roberto Donetta, Corzoneso fino a do 07.05 - Tutto il giorno J. J. Winckelmann (1717-1768). “I Monumenti antichi inediti” Storia di un’opera illustrata m.a.x. Museo, Chiasso fino a do 28.05 ma-do 10.00-18.00 - gio 10.00-20.00 Meret Oppenheim e gli amici artisti Museo d’Arte - LAC, Lugano fino a me 31.05 - Tutto il giorno ART BRUT: l’arte dove non te lo aspetti Museo in Erba, Riva Caccia 1, Lugano fino a ve 30.06 - Tutto il giorno No limits! I campioni dell’altitudine Palazzo Immoteco, Airolo fino a ma 08.08 – ore 10.00-18.00 Dreamland Alps Proiezioni utopiche e progetti nelle Alpi

Castello di Sasso Corbaro, Bellinzona fino a sa 26.08 ma-sa 09.00-12.00 - 14.00-17.00 X-Nature. Il tempo della Terra, il tempo dell’uomo Museo Cant. di Storia Naturale, Lugano fino a do 31.12 - Tutto il giorno Gipsoteca Gianluigi Giudici Collezione, Lugano sempre aggiornati su www.tinotte.ch

9


10

agenda arte, Teatro e cabaret fino a do 29.10 - gio + do 16.00-19.00 Attraverso il Vedeggio Museo Plebano, Agno sa 18.02 - ore 20.30 do 19.02 - ore 14.30 e 20.30 Compagnia Finzi Pasca La verità scritto e diretto da D. Finzi Pasca LuganoInScena 2016/2017 Sala Teatro Lac, Lugano sa 18.02 - ore20.30 Mathilde (non) deve morire Teatro Tan, Biasca do 19.02 – ore 16.00 I love Frankenstein Rassegna Senza confini, grandi e piccini insieme a teatro Teatro Foce, Lugano ma 21 - me 22.02 - ore 20.30 Billy Elliot Palazzo dei Congressi Lugano ma 21- me 22.02 – ore 20.30 William e le rose Progetto LAB del MAT Teatro Foce, Lugano

me 22.02 - gio 23.02 ore 20.30 Mr. Puntila e il suo servo Matti di Bertolt Brencht Sala Teatro Lac, Lugano ve 24 -sa 25.02 - ore 20.30 Sulla morte senza esagerare Teatro Foce, Lugano ve 03 - sa 04.03 – ore 20.30 do 05.03 – ore 18.00 Fremde - Radici in tasca Teatro Foce, Lugano do 05.03 – ore 16.00 Concerto di Sandro Scheebeli Finissage della mostra “La bambinaia di Rita Hayworth”. Museo Vincenzo Vela, Ligornetto

gio 09 - ve 10.03 – ore 20.45 I due Cyrano - Rassegna com x Teatro Sociale, Bellinzona ve 10.03 - ore 21.00 Operotika Burlesque con Karin Hochapfel Teatro di Banco ve 10.03 - ore 20.30 Motel Forest Palazzo dei Congressi, Lugano ve 10 - sa 11.03 – ore 20.30 Cunti di casa rassegna Mat Teatro il Cortile e.s. teatro, Lugano sa 11 - do 12.03 – ore 11.00 - 18.00 Laboratorio teatrale per ragazzi LAC edu LAC - Sala 3, Lugano

me 08 - gio 09.03 – ore 20.30 Il borghese gentiluomo Teatro di Locarno, Locarno

do 12.03 - ore 17.00 Dammi un uovo che ti sbatto Teatro Il Cortile, Viganello

gio 09 - sa 11.03 – ore 20.30 Ifigenia, liberata LAC - Sala Teatro, Lugano

do 12.03 – ore 16.00 Sherlock Holmes Teatro Sociale, Bellinzona

Gio 09 + do 12.03 – ore 20.30 Visioni di una battaglia in corso Teatro Tan, Biasca

Me 15.03 – ore 20.30 Hedda Gabler Teatro Foce, Lugano


tinotte.ch me 15.03 – ore 14.00 Le 12 fatiche di Ercole Compagnia Teatro della Tosse di Genova Teatro Oratorio Parrocchiale, Bellinzona me 15.03 – ore 20.30 Teatro Delusio Ridi con Noi Proposte di teatro comico Teatro di Locarno, Locarno gio 16.03 – ore 20.00 Starbugs Comedy Crash Boom Bang Sterrato Gerra, Lugano sa 18.03 – ore 20.00 Famiglia Dimitri – Ispirato da Dimitri, la nuova Dimitrigenerations Sterrato Gerra, Lugano do 19.03 – ore 09.30 La bella o la bestia Teatro Foce, Lugano do 19.03 - ore 15.00 Aladin e la lampada meravigliosa Palazzo dei Congressi, Lugano ve 24 - do 26.03 - ore 20.45 I racconti di Stefano Benni Recital e musiche dal vivo Teatro Il Cortile, Viganello

ve 24.03 - ore 21.00 PanPers Parodie Palazzo dei Congressi, Lugano do 26.03 - ore 18.00 Balletto Schiaccianoci Palazzo dei Congressi, Lugano vedi pag. 10 ve 07.04 - ore 20.30 Queen at the Opera Palazzo dei Congressi, Lugano ve 07.04 – ore 20.30 Medea LAC - Sala Teatro, Lugano ve 07.04 – ore 20.30 Cca nisciuno è fisso Teatro il Cortile e.s. teatro, Lugano ve 07 - sa 08.04 – ore 20.30 La Mar Teatro Foce, Lugano sa 08.04 - ore 20.30 do 09.04 - ore 18.00 Pucci - In...tolleranza zero Palazzo Congressi, Lugano vedi pag. 11

ma 11.04 - ore 20.30 Teatro creativo e drammaterapia Centro Serrafiorita, Sala Girasole, Pambio- Noranco ma 11 - me 12.04 – ore 20.45 Nel nostro piccolo – Gaber, Jannacci Milano noi Teatro Sociale, Bellinzona sa 16.04 - do 21.10 lu-do 13.30-17.30. L’apparenza inganna, un’esposizione speciale sul tema della contraffazione e della pirateria Museo delle Dogane Svizzere Cantine di Gandria, Gandria ve 21 - sa 22.04 – ore 20.30 do 23.04 – ore 18.00 Amore ricucito (Stitching) Teatro Foce, Lugano ma 16.05 - ore 20.30 Pintus - Ormai sono una MILF Palazzo Congressi, Lugano vedi pag. 11 Sempre aggiornati su www.tinotte.ch

11


12

agenda como Teatro Sociale, Como

sa 18.02 - ore 16.00 e 20.30 Il barbiere di Siviglia ossia un vulcano è la mia mente Opera buffa me 22- gio 23.02 – ore 20.30 Una giornata particolare Spettacolo teatrale

ve 31.03 - ore 20.30 La febbre del sabato sera Juke box musical

gio 09.03 - ore 20.30 Gavino Murcia Megalitico Quartet Spettacolo musicale

sa 01.04 - ore 20.30 Il giardino delle ciliegie Spettacolo teatrale

ve 10.03 - ore 20.30 Sergey Krilov Concerto per violino

do 26.02 - ore 16.00 Il giro del mondo in 80 giorni …. in maschera

ve 17.03 - ore 20.30 L’allegra vedova Café chantant

me 01.03 - ore 20.30 Parsons dance Danza atletica e vitale

ve 24.03 - ore 20.30 Come ne venimmo fuori Con Sabina Guzzanti

ve 03- sa 04.03 - ore 20.30 Il borghese gentiluomo Commedia-Balletto do 05.03 - ore 11.00 Novecento antico

me 08.03 - ore 20.30 Caveman. L’uomo delle caverne One man show

ma 28.03 - ore 20.30 32”.16 Trentadue secondi e sedici Un sogno infranto (dedicato a Samia Yusuf Omar)

lu 03- ma 04.04 - ore 20.30 Fedra Teatro di regia ve 07.04 - ore 21.00 Marker Event Musica e intrattenimento ma 11- me 12.04 - ore 20.30 La bottega del caffé Commedia www.teatrosocialecomo.com

Rielaborazione della polifonia vocale antica

IL MEDIOEVO A COMO

© Via Vitani - www.edytassi.it © Castello di Baradello http://ilgiardinodilory.com/

Tante le vestigia che ricordano il passato medioevale di Como: per esempio le mura della città, le torri (Porta Torre, San Vitale e Porta Nuova), il castello di Baradello (foto in basso), le chiese (S. Fedele, S. Abbondio, S. Carpoforo), le vie d’una volta con via Vitani (a sinistra) a cui spetta la palma di via più...medioevale. Che prende il nome, tra l’altro, di una grande e stori­ ca famiglia di Como. La storia ricorda infatti che durante il periodo comunale Como fu pro­ prio contesa tra le famiglie rivali dei Rusca (o Rusconi) e dei Vitani. E via Vitani continua ad esserci: angusta ma elegante, incredibilmente ricca di negozi-bottega e con un paio di oste­ rie che pur adattandosi ai bisogni del moderno turismo sono rimaste... osterie. Sull’accioto­ lato di via Vitani, vera e propria roccaforte della famiglia omonima, si può arrivare da via Muralto e da via Cinque Giornate, con le gettonate piazze Volta, Mazzini e Duo­ mo a un tiro di schioppo. Le costruzioni che fiancheggiano via Vitani sono rimaste una vivissima e fedele testimonianza dei tempi che furono: gli storici portoni “na­ scondono” corti e cortiletti decisamente caratteristici così come assai caratteristi­ che sono mura e soffitti degli interni.


agenda varese

tinotte.ch

Teatro di Varese ma 28.02 - ore 21.00 Morte di un commesso viaggiatore

sa 11.03 - ore 21.00 Pucci in Tolleranza zero

gio 02.03 - ore 21.00-23.00 MOI – La vita di Camille Claudel

me 15.03 - ore 21.00 Billy Elliot – Il Musical

sa 08.04 - ore 21.00 Paolo Rossi in ROSSInTESTA

ve 03.03 - ore 21.00 Futura, ballando con Lucio

ve 24.03 - ore 21.00 Il padre

ma 11.04 - ore 21.00 Serial killer per signora

me 08.03 - ore 21.00 Jesus Christ Superstar

ve 31.03 - ore 21.00 Maurizio Battista in Che sarà

venerdì 10.03 - ore 21.00 Romeo e Giulietta – Balletto di Milano

sa 01.04 - ore 21.00 La famiglia canterina

ve 07.04 - ore 21.00 Non ti pago

Biglietteria: 0332-247897 biglietteria@teatrodivarese.it http://teatrodivarese.org TeatrodiVarese

IL CARNEVALE BOSINO

PIN GIROMETTA

Diversi secoli fa, seguendo l’esempio di Venezia, di Milano e soprattutto della Svizzera anche Va­ rese festeggiava il periodo carnevalesco con fe­ ste e manifestazioni varie. Grande importanza e popolarità venne dato al carnevale durante la si­ gnoria di Francesco d’Este (1753-1780) e nel 1800 maschere e cortei cominciarono a richiamare l’at­ tenzione su alcuni problemi di carattere sociale. La tradizione prevedeva l’arrivo del RE BOSINO il sabato grasso con il treno delle due a Varese che veniva ricevuto da un’enorme folla, finti ammini­ stratori pubblici gli consegnavano le chiavi della città, saliva su un carro a forma di trono e tra le acclamazioni della gente giungeva in piazza del Podestà dove da un balcone pronunciava un di­ scorso al popolo bosino commentando avveni­ menti, avanzando critiche e suggerimenti soprat­ tutto verso la pubblica amministrazione.

La nascita della Ma­ schera Bosina risale al 1956 a seguito di un concorso indetto per creare una maschera locale come risulta dai verbali delle riunioni del Consiglio della Fa­ miglia Bosina, masche­ ra probabilmente nata non da una creazione di fantasia ma come rappresentazione di un personaggio storico. Proba­ bilmente si tratta di una caricatura di un personag­ gio noto in tutte le zone del varesotto che portava allegria improvvisando versi in dialetto bosino e di­ stribuendo “giromette”, cioè piccole figure di pane azzimo abbellite con piume e carte colorate pro­ dotte e vendute sul Sacro Monte di Varese.

Nel 1994 viene istituita la cerimonia della “Consegna della chia­ ve”, momento in cui il Sindaco abdica ai propri poteri e li delega al Re per una settimana consegnando la chiave simbolica della città al Re Bosino che proclama l’inizio dei festeggiamenti. Foto: La girometta - © www.folkbosino.org

Pin Girometta, Maschera della città di Varese creata dal Prof. Giuseppe Talamoni , fa parte oggi dell’elen­ co delle Maschere Nazionali. foto © www.lagomaggiore.net

13


14

agenda eventi / musica eventi

classica e lirica

jazz e blues

Toto Cavadini ogni domenica 16.00-18.30 Heli bar, Lodrino www.totocavadini.ch fino a sa 25.02 lu-ve 10.00-18.00 - sa 10.00-17.00 Suggestioni italiane. Vedute dal Grand Tour Galleria Canesso Lugano, Lugano Centrocittà e DJ-Luca dal 1982 musica live al 100% sa 18.02 - Bironico (D@ny DJ) ve 03.03 - Osogna face: Centrocittà-dance-cover-band Bar Club Via Prati Grandi 23, Cadenazzo gio 23.03 Casting Miss gio 06.04 BODY painting vedi pag. 14 ve 17.02 - ore 21.00 Festa anni ‘60 - ‘90 Musica dal vivo Teatro di Banco do 19.02 - ore 16.00 Quartetto di sassofoni Residenza Rivabella, Magliaso do 19.02 - ore 17.00 Le Domeniche Culturali di Castagnola Sala dell’ex Municipio, Castagnola lu 20.02 - ore 14.00-20.00 Chiodi Wine Festival Giro d’Italia & Friends Cantina Chiodi Ascona, Ascona vedi pag. 37

Rock

leggera

latin e tango

me 22.02 - ore 20.30 Nuova generazione. Cristian Budu pianoforte LuganoMusica 2016- 2017 Lac Teatrostudio Lugano me 22.03 - ore 20.30 Rassegna musicale cromosuoni. I colori della musica Centro Serrafiorita, Sala Girasole, Pambio-Noranco ve 24.02 + ve 24.03 – ore 18.30 EAR Electro Acoustic Room LAC – Teatrostudio,Lugano ve 24.02 - ore 20.30 OSI in auditorio Orchestra della Svizzera Italiana Auditorio Stelio Molo RSI, Lugano sa 25.02 – ore 21.30 Nadia Reid – New Folk (NZ) Studio Foce,Lugano sa 25.02 - ore 10.00 Grandi Compositori dei nostri tempi. Giornata György Kurtag LuganoMusica 2016/2017 LAC - Teatrostudio, Lugano do 26.02 - ore 16.00 Ensemble NEWA Musica classica e folkloristica russa Residenza Rivabella, Magliaso do 26.02 - ore 17.30 Il Giardino della Vita Palazzo dei Congressi, Lugano ma 28.02 - ore 21.00 Alphonso Johnson, Frank Ricci & Chester Thompson Trio Blue Note, Milano

tecno e altri

etnic e folk

ma 07.03 – ore 20.30 Narek Hakhnazaryan e Pavel Kolesnikov LAC - Teatrostudio,Lugano ve 10.03 - ore 18.00 Serata anni ‘50 con gli Howlin’ Lou and his whip Lovers Bar Al Passaparola, Savosa vedi pag. 60 sa 11.03 - ore 20.30 Balletto Anna Karenina Palazzo dei Congressi, Lugano vedi pag. 10 do 05.03 - ore 20.30 DSL Dire Straits Legacy Palazzo Congressi, Lugano vedi pag. 16 lu 06.03 - ore 19.30 Come si persuade al gioco d’azzardo in Svizzera. L’ambiguo ruolo dello stato. Relatore: Pier Paolo Pedrini Ristorante della Carrà, Ascona me 08.03 - ore 20.00 Catherine Nardiello Concerto per la Festa della Donna Hotel Pestalozzi, Lugano vedi pag. 23 me 08.03 – ore 22.30 - 23.55 Alvaro Soler Padiglione Conza Lugano vedi pag. 23 me 08.03 - ore 20.00 Donna Compositrice Albergo Pestalozzi, Lugano


tinotte.ch

gio 09.03 - ore 21.00 Edoardo Bennato La Fabrique, Castione vedi pag. 23 ve 10 - do 19.03 - tutto il giorno Espoticino 2017 Espocentro, Bellinzona vedi pag. 24 sa 11.03 - ore 21.00 Rosenfeld 4et Jazz elettrico - funky - latin Teatro di Banco, Banco do 12.03 – ore 20.30 BeatleStory The Fabulous Tribute Show Palazzo dei Congressi, Lugano do 12.03 - ore 15.45 Concerti Spirituali Gruppo Vocale S. Bernardo Chiesa S.Maria degli Angioli, Lugano    ma 14.03 – ore 20.45 Marco Zappa in Puntebarrier1967- 2017. 50 anni di musica Teatro Sociale, Bellinzona ma 14.03 - ore 20.00 Faber per sempre Omaggio a Fabrizio De André, dalla sua band storica. Palazzo dei Congressi, Lugano gio 16.03 – ore 20.30 Arisa in concerto LAC - Sala Teatro,Lugano ve 17.03 – ore 20.00 Andrea Bignasca-Gone live in concert Sterrato Gerra, Lugano

sa 25.03 - ore 21.00 Carlo Maria Nartoni Pianoforte solo. Teatro di Banco  do 26.03 - ore 16.00 Concerto: Trio Zeffiretto Musiche di Bruch, Mendelssohn, … Residenza Rivabella, Magliaso

Gio 06.04 – ore 21.00 Dagger Moth – Rock (ITA) | Houstones – Rock (CH) Studio Foce,Lugano gio 06.04 - ore 20.30 OSI AL LAC - Armonia LAC, Lugano

do 26.03 - ore 15.45 Concerti Spirituali Chiesa S.Maria degli Angioli, Lugano

Sa 08.04 – ore 20.45 Wu Ming Contingent Teatro Sociale Bellinzona

ma 28.03 – ore 20.30 BBC Philharmonic Orchestra LAC - Sala Teatro,Lugano

do 09.04 - ore 16.00 Concerto: Quartetto d’archi Residenza Rivabella, Magliaso

gio 30.03 - ore 10.00 Acqua 360 Il congresso svizzero sull’acqua di SSIGA e VSA. Palazzo dei Congressi, Lugano gio 30.03 – ore 21.30 The Zen Circus – Folk Punk Rockers (ITA) Studio Foce Lugano ve 31.03 - ore 19.00 Serata degustazioni vini piemontesi Cantina Pelissero Osteria Odeon, Lugano vedi pag. 15 ve 31.03 - ore 21.00 Evi Péterfi-Nagy musicista ungherese vincitore di vari premi musicali Teatro di Banco, Banco do 02.04 Concerto di Primavera Civica Filarmonica di Lugano Palazzo dei Congressi, Lugano

do 16.04.17 - gio 01.02.18 H. Hesse e i suoi amici musicisti. Andreae - Brun - Schoeck Museo Hermann Hesse, Montagnola ve 21.04 Silvan Zingg 16th Int. Boogie Woogie Festival Lugano ve 12.05 - ore 21.00 Luciano Ligabue Resega, Lugano sempre aggiornati su www.tinotte.ch

15


16

musica

Intervista alla giovane cantante

Silvia

A cura di Marco Paltenghi [RSI] - realizzata il 9 gennaio 2017 Hai iniziato a cantare da giovanissima: quali motivi ti hanno spinto ad entrare nel mondo musicale? All’inizio, come tutti i bambini piccoli, ho seguito i consigli dei miei genitori che vedevano nel piccolo coro e nel canto in generale una splendida opportunità, sia come “valvola di sfogo” che come momento di socializ­ zazione ed apprendi­ mento. Ero una bam­ bina molto introversa e timida. Grazie al coro e alla mia facil­ ità di apprendimen­ to, ho acquisito più sicurezza e ho capito che la musica mi ai­ utava a rilassarmi e nello stesso tempo mi dava un’energia positiva. Frequentare un gruppo dove tutti perseguono lo stesso obiettivo, senza ri­ valità ma dando il meglio per l’insieme, mi ha forse aiutato a diventare la per­ sona che sono. Questi aspetti positivi legati alla musica hanno fatto sì che con­ tinuassi a cantare e, all’età di 9 anni, ho iniziato a seguire anche lezioni di piano­ forte. Ho avuto la fortuna di incontrare un maestro che ha sempre dato forza ai piccoli miglioramenti. Mi ha lasciato molta libertà d’espressione, insistendo sulla composizione. Il 20 dicembre 2016 è uscito il tuo primo EP intitolato “Ricordi inafferrabili”

che contiene 5 brani: raccontaci com’è nato e quali sono le tematiche delle tue canzoni Scrivo canzoni da quando avevo 10 anni. Ho iniziato con una canzone dedicata all’amicizia. Ero ancora piccola ed al sag­ gio di pianoforte ho fatto sorridere tutti ma nello stesso tem­ po ho ricevuto tanti complimenti, così ho dedicato un altro brano alla mia amica del cuore che dove­ va cambiare casa e trasferirsi lontano. Ero molto triste, ov­ viamente. Le parole sono uscite diret­ tamente dal cuore, per sfogare quel dolore che in quel momento per me era davvero grande. Quando ho cantato quella canzone, le persone attorno a me si sono emozi­ onate ed è stato in­ teressante e molto bello capire che una mia emozione poteva essere trasmessa attraverso la musica. Ho composto altri brani tra cui uno dal titolo “Un’idea tutta mia” che s’incastrava perfettamente con l’idea dello spettacolo del maestro Cro­ vato a Curio, dove ho recitato e ho can­ tato, appunto, la mia canzone. In questo caso il pubblico era un po’ più numeroso e la reazione è stata la stessa: si sono emozionati tutti ed è stato un altro in­ centivo per continuare. Ora ho 14 anni e negli ultimi quattro anni ho scritto circa

venti brani. Ho scelto i cinque pezzi che in questo momento mi rappresentano, i miei cinque “Ricordi inafferrabili”: Cosa diresti alle giovani artiste come te che vorrebbero intraprendere la carriera musicale? Sto studiando, sono giovanissima e di­ rei che sono all’alba di un’eventuale car­ riera musicale ma posso dire che se c’è un’attitudine e un reale interesse nei con­ fronti di una disciplina, i genitori dovreb­ bero spronare i ragazzi ad intraprenderla anche se non ne capiscono l’utilità. Cre­ do sia anche molto importante trovare insegnanti “giusti” che ti diano entusi­ asmo e sicurezza. Non sempre un “pezzo di carta” li fa rientrare nella categoria. Il maestro, secondo me, oltre a conos­ cere e a saper insegnare la sua materia, dev’essere una persona che ti mette a tuo agio. Non seguite MAI persone negative o che vi trasmettono ansia. Se avete un sogno, seguitelo sempre! Ed infine la classica domandina: i tuoi sogni nel cassetto? In realtà i miei sogni nel cassetto non sono tanto complicati o irraggiungibili. Voglio continuare a studiare musica, diplomarmi ed insegnare ai bambini questa splendida materia. Continuerò a comporre, a suonare e a cantare e cercherò di far conoscere la mia musica sperando che venga apprez­ zata e che trasmetta belle emozioni. Diven­ tare una popstar non è un vero e proprio sogno... più che altro una grande sfida! https://silviaandrello.com L’intervista completa e la biografia su www.tinotte.ch


tinotte.ch

Emozioni, idee, successi... EVENTMORE, il vostro partner globale per eventi, spettacoli live, congressi e soluzioni innovative EVENTMORE è un’azienda 100% ticine­ se. Una realtà in grado di rispondere alle più ampie esigenze e offrire servizi specializzati. Per citare i più significati­

EVENTMORE dispone internamente di tutti i know-how, degli strumenti, del­ le nuove tecnologie e degli specialisti per progettare e dare vita ad un even­ to; dall’aspetto più tecnico a quello più creativo. Ancora una volta questo permette di ottimizzare tempi, costi e abbassare al minimo i margini di errore. Il target di EVENTMORE è estremamente ampio ed abbraccia sia il comparto pub­ blico che privato. Tra questi le Istituzio­ ni che cercano la capacità gestionale di un “General contractor per gli eventi”, le grandi realtà industriali, le piccole e me­ die imprese.

vi: tensostrutture, palchi, service au­ dio - illuminazioni - scenografie per evento, traduzione simultanea, led wall, strutture ricettive, hospitality, fino a veri e propri progetti chiavi in mano, dal concept alla realizzazione finale e promozione.

Attualmente la società conta 40 colla­ boratori, è azienda formatrice con fre­ quenza (1 informatico e 2 Elettronici Multimediali in avvio al lavoro), ricerca e introduce nel settore giovani figure da formare direttamente. Il rapporto tra EVENTMORE e il Territo­ rio è estremamente consolidato. A con­ ferma di questo, citiamo i più recenti progetti ed eventi realizzati: Festival del Film di Locarno, Lions Night, Festeggia­ menti Alptransit, Jazz Ascona, Beatles Day, Convegno mondiale Oncologia ICML, Piazza Ticino, ecc. A questi si ag­ giungono una moltitudine di concerti e congressi, per un totale di 1’060 eventi nel 2016. Alta qualità del servizio, investimenti e garanzia dei migliori professionisti, sono le strategie che EVENTMORE mette in campo ogni giorno per i vostri eventi. Per informazioni: www.eventmore.ch

17


18

musica

Intervista a...

Lorenzo Imerico A cura di Angelo Quatrale - Speaker Radio Fiume Ticino

Siamo lieti di presentarvi un artista della Svizzera Italiana, in particolare di Chiasso, che ha scritto testi per dei e delle cantanti, veramente importanti. Ornella Vanoni, Anna Oxa, Antonino, Dolcenera, Silvia Mezzanotte e molti al­ tri. Ha composto insieme al suo fidato musicista ed arrangiatore-coautore Ro­ berto Pacco, anche canzoni per lo Zec­ chino d’Oro ed è anche uno scrittore.

Grazie per la disponibilità,sei sempre in fermento di creazione. Il tuo libro ”La segretaria di Dio”, grande successo di critica e di vendita, è stato per te la prima prova, per quanto riguarda una scrittura “più lunga”. I testi delle canzoni, chiaramente sono brevi e nel tempo di 3-4 minuti devi esprimere delle sensazioni e suscitare emozioni ed interesse. A livello di nuove produzioni librarie, hai qualcosa di nuovo in “cantiere”? Sì, sto lavorando al secondo romanzo. Ci sto mettendo di più rispetto al primo, perché ora sono un più critico, nei miei confronti. Con “La segretaria di Dio” ero forse un po’ più incosciente nello scrivere. Rileggendo il tuo primo libro, che è un’opera di pura fantasia, lo scriveresti nella stessa maniera? Come opera prima, la terrei cosi al 95%.

Forse nella stesura, avrei cambiato qual­ cosa. Le persone che l’hanno letto, sono rimaste contente. Trattava dell’universo e di tante situazioni fantastiche. Il pros­ simo sarà piu “terreno“ e legato a noi po­ veri umani. Devo e voglio scriverlo bene. È come una canzone, che poi deve esse­ re realizzata nella miglior maniera per quello che riguarda il testo, la musica e gli arrangiamenti. Ricordiamo che hai scritto “Come è straordinaria la vita” per Dolcenera, e per l’ultimo CD di Anna Oxa, hai composto più brani insieme ad Ivano Fossati. Essere presente in un CD con Fossati, che è sempre stato il mio idolo e punto di riferimento, è stato ed è un onore mi­ racoloso. Vale di qualsiasi partecipazio­ ne a San Remo. Nel disco c’era un altro grande che è Pacifico.

Festival di Sanremo 2017 A cura della Redazione favoriti Fiorella Mannoia (seconda - foto © il giornale) ed Ermal Meta (terzo). Un successo dovuto in gran parte grazie al televoto. L’unico a valere nella finalis­ sima, che ha decretato il podio.

La fashion Blogger Wilma Carnevale, che si occupa di moda e make-up per il Canale di Dubai TvFashion Style era presente in loco per seguire Cristano Malgioglio (critico per Rai Uno) e la vo­ calist e speaker Irene Antonucci, in arte Eiren Queen, hanno realizzato qualche foto della bella rassegna sanremese per la redazione. Foto su tinotte.ch, in colla­ borazione con JB Production. È Francesco Gabbani (foto in alto - © ANSA), dopo aver vinto l’anno scorso la categoria “Nuove Proposte”, a vincere Sanremo 2017 con il motivo: “Occiden­ tali’s Karma”. Francesco ha preceduto i

Nell’ultima serata sul palco dell’Ariston lo share vola al 58% di media. Ascolti boom con picchi al 79,53% alla procla­ mazione del vincitore. Grandi Polemi­ che per l’eliminazione dalla Finale per gli Artisti Al Bano, Ron, Gigi D’Alessio (quest’ultimo ha pure criticato la giuria di qualità).

Infine da annotare il gesto di Carlo Conti (apprezzata la conduzione ma ha dichia­ rato che questo è stato il suo ultimo Fesi­ tval quale conduttore… e sembrerebbe orientato a prendere in mano lo Zecchi­ no d’Oro…) di aver devoluto 100 mila euro - pari alla cifra netta per la condu­ zione del Festival - alla Protezione Civile.

Nella foto Wilma Carnevale e Eiren Queen


tinotte.ch

È cambiato molto il tuo modo di comporre in questi anni, o è una cosa che non ti chiedi mai? Sinceramente penso di no. Chiaro che col tempo sento che sto scrivendo me­ glio. Scrivo quando ho voglia e quando mi piace . Questo è forse il punto focale. Quindi quando sono alla scrivania ho sempre entusiasmo e cuore. Sarai presto impegnato in un corso che terrai quest’anno per parolieri nella Svizzera italiana (presto daremo le coordinate). Una bella idea... Volevo dare qualche consiglio, per evi­ denziare di più quello che le bands e/o i cantanti-autori hanno dentro, anche per essere più incisivi, nel contesto della musica. La parola nella canzone deve suonare bene, se no diventa una poesia. Le poesie si sostengono da sole senza musica. Le canzoni sono un me­ lange equilibrato, tra testo, musica e arrangiamento. Quindi questa cura per i testi, di cui parlavi, deve essere sviluppata di piu? A volte i testi sono un po’ ”debolucci” e

quindi con un corso, si può aiutare ad essere più ”incisivi“. Considero questa veramente una bella idea, che abbia­ mo sviluppato insieme, con nozioni semplici. Particolare cura degli accenti, delle rime.

Grazie molte per la bella intervista. La gente dove può dialogare con te? O di persona che è la cosa migliore, o su facebook: Lorenzo Imerico. Grazie per la bella chiacchierata e cari saluti ai lettori di Ticino by Nigth&Day.

19


20

Festività

Una giornata dedicata a lui

La festa del papà A cura della redazione

In principio era una festa nazionale, ma in segui­ to è stata abrogata anche se continua ad essere un’occasione per le famiglie, e sopratutto per i bambini, di festeggiare i loro amati padri. Ora è una ricorrenza civile diffusa in tutto il mondo. In molti Paesi di tradizione cattolica viene cele­ brata il 19 marzo, giorno associato dalla Chiesa a san Giuseppe padre putativo di Gesù Cristo.

Poiché la festa del 19 marzo coincide con la fine dell’inverno, si è sovrapposta ai riti di purificazione agraria, effettuati nel passato pagano ed è caratterizzata da due tipiche manife­ stazioni: i falò e le zeppole. In quest’occasione, infatti, si bruciano i residui del raccolto sui campi, ed enormi cataste di legna vengono accese ai margini delle piazze. Quando il fuoco sta per spegnersi, alcuni lo sca­ valcano con grandi salti, e le vecchiette, mentre filano, intonano inni.

Di pari passo va la preparazione delle zeppole, dolce tipico per lo più a base di creme e/o marmel­ late, con impasto simile a quelle dei bignè o dei krapfen. Memo­ rabili quelle napoletane chiamate zeppole di San Giuseppe. Secondo la tradizione, infatti, dopo la fuga in Egitto, con Maria e Gesù, san Giuseppe dovette vend­ ere frittelle per poter mantenere la famiglia in terra straniera.


tinotte.ch

iuseppe G n a S i d Ú n e M Festa del Papà no con noci ti n e m r o F i d Insalata *** el forno a legna n o tt o c o n ra st Capretto no o atacon birra ss la g o ll e it v i d Spalla con Patate novelle a al burro Spinaci in fogli ana Carote all’Itali *** to Fragole con gela CHF 49.- PP

radita) (riservazione g

o l l a v i t r o C e t n Ristora vallo 52 Via Corti ngo CH-6924 Sore 6 10 26 Tel. +41 91 96 cortivallo.ch te n a r to is .r w ww

21


22

festività

8 marzo

Una festa, tante donne, per non dimenticare A cura della Redazione

La Giornata Interna­ zionale della Donna nacque ufficialmente negli Stati Uniti il 28 febbraio del 1909. A istituirla fu il Partito Socialista americano, che in quella data or­ ganizzò una grande manifestazione a fa­ vore del diritto delle donne al voto. Il tema era già stato a lungo discusso negli anni precedenti sia negli USA (celebri sono gli ar­ ticoli della socialista Corinne Brown) sia dai delegati del VII Congresso Internazionale So­ cialista (tenutosi a Stoccarda nel 1907). Ben presto ci furono altre iniziative per riven­ dicare i diritti femminili. Tra il novembre 1908 e il febbraio 1909 migliaia di operaie di New York scioperarono giorni e giorni per chiedere un aumento del salario e un miglioramento delle condizioni di lavoro. Nel 1910 l’VIII Con­ gresso dell’Internazionale socialista propose per la prima volta di istituire una giornata de­ dicata alle donne. Il 25 marzo del 1911 nella fabbrica Triangle di New York si sviluppò un incendio e 146 lavo­ ratori (per lo più donne immigrate) persero la vita. Questo è probabilmente l’episodio da cui è nata la leggenda della fabbrica Cotton.

La data dell’8 marzo entrò per la prima volta nella storia della Festa della Donna nel 1917, quando in quel giorno le donne di San Pietro­ burgo scesero in piazza per chiedere la fine della guerra, dando così vita alla «rivoluzione russa di febbraio». Fu questo evento a cui si ispirarono le delegate della Seconda Confe­ renza Internazionale delle donne comuni­ ste a Mosca quando decisero di istituire la Giornata Internazionale dell’Operaia. In Italia la Festa della Donna iniziò a es­ sere celebrata nel 1922 con la stessa impronta politica e di rivendicazione sociale e prese forza nel 1945 quando l’Unione Donne in Italia (formata da donne del Pci, Psi, Partito d’Azione, Sinistra Cristiana e Democrazia del Lavoro) celebrò la Giornata della Donna nelle zone dell’Italia già liberate dal fascismo.

© foto Paolo Pellegrini


tinotte.ch foto da Š wikipedia

me 08.03 - ore 20.00

Catherine Nardiello

Hotel Pestalozzi, Lugano

www.pestalozzi-lugano.ch

23


24

blenio e dintorni

Manifestazioni inverno 2017

www.bellinzonese-altoticino.ch

do 19.02 Golf Challenge al Nara www.nara.ch sa 25.02/ sa 04.03 Carnevali vari Valle di Blenio www.bellinzonese-altoticino.ch sa 25- do 26.02 FIS, Swiss Cup Gara FIS di Coppa Svizzera, con elementi xcx-cross Campra www.campra.ch

do 12.03 A spass in Sorasosct (gastro racchettata), Campo Blenio www.campoblenio.ch

Le manifestazioni sono soggette a modifiche.

lu 17.04 33mo Giro Media Blenio Gara podistica internazionale alla scoperta della Valle del Sole, Dongio www.mediablenio.ch

Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino Sede Valle di Blenio

aprile-maggio Jazz a Primavera 2017 Biasca-Olivone www.musibiasca.ch

Info e dettagli sono visibili sul sito www.bellinzonese-altoticino.ch/valledi-blenio

blenio@bellinzonese-altoticino.ch Tel. +41 91 872 14 87 Fax +41 91 872 15 12


gastronomia

tinotte.ch

RiGnam

Foto da San Moritz

A cura della Redazione

A cura della Redazione

L’associazione nata per sensibilizzare contro lo spreco ali­ mentare si è costituita in novembre a Balerna e si chiama RiGnam. È rappresentata da Samanta Fakhy che presiede il primo comitato eletto di cui fanno pure parte Roberto Bosia e Claudio Panzeri. L’associazione intende collaborare con tutti quegli enti legati al tema dell’alimentazione. La decisione di costituire l’associazione nasce dall’idea che vi sia poca sensibilità nel valorizzare il cibo.

L’amico del giornale Severino Rigozzi del Caseificio del Sole di Aquila, immortalato ai piedi della statua dello sciatore a St. Moritz .

Nella foto da sinistrar: Roberto Bosia, Claudio Panzeri e Samanta Fahky © eticinforma.ch

Avrà portato i suoi fantastici for­ maggi anche ai Mondiali di sci? Saranno stati all’origine dei bril­ lanti risultati? Caseificio del Sole Tel +41 91 872 21 59 s.rigozzi@bluewin.ch

25


26

since 1999

Guida al tempo libero & benessere - Insubria

In palio per tutti 6 biglietti Ginevra Salone dell’Auto: TBN AUTO 6 biglietti Pucci: TBN Pucci 4 biglietti Anna Karenina: TBN Karenina 10 biglietti HCAP spalti: TBN HCAP 6 biglietti concerto Edoardo Bennato: TBN BENNATO Solo per gli abbonati 4 biglietti Pintus: TBN Pintus 2 CD Gotthard “Silver”: TBN Gotthard 6 biglietti concerto Dire Straits Legagy: TBN DSL Il costo per ogni sms è di CHF 1.-. Inoltre saranno sorteggiati premi speciali gentilmente offerti dai nostri sponsor per chi voterà le nostre cameriere Frizzanti sempre al 880 (per questo concorso non necessta la parola TBN prima del numero, es FRIZ4). In alternativa agli SMS. info@tinotte.ch o tramite cartolina postale inviandola al seguente indirizzo. Ticino by Night, Via S.Gottardo 26, CH-6900 Lugano.

Se sei un privato Per soli CHF 40.-

ricevi 1 copia x 6 edizioni del bimestrale Ticino by Night & Day

Se sei un esercente Per soli CHF 50.ricevi 4 copie x 6 edizioni consecutive del bimestrale Ticino by Night & Day

vuoi partecipare al concorso “Camerieri Frizzanti” Per soli CHF 60.ricevi 4 copie x 6 edizioni consecutive del bimestrale Ticino by Night & Day

www.tinotte.ch

Night&Day

dal 1999 la rivista del divertimento

Spedisci il tagliando alla redazione: Ticino by Night & Day,Via San Gottardo 26, CH-6900 Lugano info@tinotte.ch - tel. +41 91 605 73 00 Sì, sottoscrivo l’abbonamento a 6 numeri di Ticino by Night & Day(bimestrale). Bar

Disco

Grotto

Hotel

Rist.

Altro

Nome e cognome (ev. ditta/e responsabile) Via NPA/Località Telefono Mobile E-mail Luogo e data Firma Privato CHF 40.-

Esercente CHF 50.-

Abbon. + concorso camerieri +Frizzanti CHF 60.-

Ogni anno per gli abbonati oltre 200 biglietti omaggio per eventi in premio

Concorso SMS all’880 (nuovo numero!) PER I CONCORSI PRIMA DI DARE LA RISPOSTA SCRIVERE LA PAROLA TBN SEGUITA DA UNO SPAZIO (esempio. TBN soluzione)

by

a


tinotte.ch

Quarta tappa Mangiar Bene! 2016-17

VIa edizione

Vince il Ristorante Pizzeria Grill Borelli a cura della Redazione

La IV e ultima tappa del concorso Mangiar Bene!, edizione 2016-17, è stata vinta da Gino Boudiaf. Lo chef del Ristorante Pizzeria Grill Borelli di Airolo ha infatti saputo far apprezzare alla grande il suo filetto di cavallo, sapientemente condito da una combinazione di gustose salsine.

Ristorante Pizzeria Grill Borelli

Chef Gino Boudiaf

Via San Gottardo 31 CH-6780 Airolo Tel. +41 91 869 12 22 boudiaf_boudiaf44@hotmail.com

Piatto vincitore della quarta tappa

Filetto di cavallo

Orari: ma-do 08.00 - 24.00 LunedĂŹ chiuso

27


concorsi

28

Inizia la nuova edizione del concorso “Mangiar bene!” 2017-18, aperto a tutti i ristoratori della Svizzera italiana.

VUOI FAR CONOSCERE ANCOR DI PIÙ IL TUO RISTORANTE? VUOI DARE UN VALORE AGGIUNTO ALLA TUA ABILITÀ CULINARIA? Approfittane e iscriviti alla VII edizione del concorso “Mangiar bene!”, utilizzando la cedola qui sotto.

VII edizione

Guida al tempo libero & benessere - Insubria

a

2017-18

since 1999

mi iscrivo

by Night&Day

chiedo informazioni

Nome Ristorante: Indirizzo Ristorante:

Nome Chef: Cognome Chef:

CAP / Località:

Telefono/Cel: E-Mail:

Compilare il tagliando ed inviarlo a: Ticino by Night & Day, Via S. Gottardo 26, CH-6900 Lugano 8. 9.

REGOLAMENTO CONCORSO “MANGIAR BENE!” 2017-18

2. 3. 4. 5. 6. 7.

Partecipano al concorso i ristoranti della Svizzera italiana che sottoscrivono il contratto proposto da A.R.T. Promotion Sagl/TbyN&D. L’organizzatore si riserva il diritto di invitare anche ristoranti della Regione Insubrica. Ogni ristorante puo’ essere rappresentato da un solo cuoco, una sola volta per la durata dell’intero concorso. Il piatto unico proposto, carne e contorni a libera scelta del ristorante partecipante, prezzo da CHF 25.- a CHF 40.- (variazione ammessa +/- 10%), deve essere evidenziato e disponibile a richiesta per tutta la durata del periodo di votazione corrispondente. Il periodo di votazione da parte del pubblico e della giuria è equivalente per ogni ristorante partecipante a due mesi circa (dal numero di TbyN&D in cui viene presentato il cuoco a quello immediatamente successivo). Sarà proclamato vincitore il cuoco il cui piatto nel periodo designato avrà totalizzato il maggior numero di preferenze.

10. 11. 12. 13. 14.

ù Vota il tuo men

e VIIa edizion

Guida al tempo libero & benessere - Insubria

2017-18

4

2

3

4

Indica con una X il punteggio che hai dato al piatto del concorso Min

Nome:

1

2

Via:

Cognome: Località:

E-mail:(obbligatorio)

Telefono:

Compilare il tagliando ed inviarlo a: Ticino by Night & Day, Via S. Gottardo 26, CH-6900 Lugano www.tinotte.ch

by Night&Day

In palio l’estrazione di una cena per due persone e di altri premi a sorpresa al termine del concorso.

Segna con una X il ristorante visitato

1

preferito since 1999

1.

Le preferenze del pubblico potranno essere espresse solo tramite a) Cartolina di voto abbinata al concorso; b)cedola di voto riportata da TbyN&D. Cartoline e cedole dovranno essere spedite per posta (p.f. affrancare correttamente) a TbyN&D, via S. Gottardo 26, CH-6900 Lugano oppure depositate nell’apposito contenitore ubicato nel ristorante partecipante. Il giudizio della giuria sarà espresso per mezzo di un apposito formulario a punti: il punteggio totale acquisito sarà moltiplicato per un coefficiente pari a 2. A nome e per conto di A.R.T. Promotion/TbyN&D fungerà da coordinatore del concorso il sig. Sergio Cavadini. L’organizzatore potrà disporre liberamente delle foto dei cuochi e dei piatti concorrenti per tutta la durata del concorso e per eventuali iniziative correlate. L’organizzatore si riserva il diritto di procedere a eventuali cambiamenti per garantire il buon successo del concorso. È esclusa ogni forma di corrispondenza. Il presente regolamento è parte integrante del contratto sottoscritto dal ristorante.

3

4

Max

Firma CONCORSO “Mangiar bene” non è prevista nessuna corrispondenza


tinotte.ch

29

Biasca: Rist. Pizzeria Pub Pomodoro Il ristorante, che dista pochi passi dal centro appena sotto la Chiesa di San Carlo Borromeo, è un locale molto accogliente: al suo interno l’ambiente è rustico ma allo stesso tempo anche elegante. Cucina tradizionale e mediterranea con specialità di pesce e carne e di stagione, è anche pizzeria con un grande forno a legna. Il ristorante Pomodoro organizza qualsiasi tipo di ricorrenza. Sono gradite le prenotazioni. Ristorante Pizzeria Pub Pomodoro Via Giovannini 15, CH-6710 Biasca - Tel. +41 91 862 49 13 - Fax +41 91 862 49 13 heitor@bluewin.ch - www.ristorantepomodorobiasca.ch Orari: Ma-Do 09.00-14.00 - 17.00-24.00 - Lunedì chiuso

San Vittore (GR): Ristorante La Brasera di Luigi e Paola Maiolo

La filosofia del rinomato locale pubblico è quella di rispettare le stagioni, proponendo sempre piatti con prodotti freschi e soprattutto locali tra i quali l’immancabile salumeria grigionese. Il ristorante propone ogni mese un tema diverso: gennaio rassegna dei crostacei, febbraiomarzo rassegna del tartar di filetto di manzo tagliato al coltello, aprile châteaubriand di bi­ sonte, maggio châteaubriand di manzo, giugno orata e branzino in crosta di sale, luglio ras­ segna delle paste e gnocchi fatte in casa, agosto tutti al mare per preparare l’impegnativo e succulento autunno, settembre-ottobre selvaggina con, in particolare, la sella di capriolo alla Baden-Baden, novembre rassegna del tartufo bianco e dicembre rassegna del foie-gras. Ristorante La Brasera Via Cantonale, CH-6534 San Vittore (GR) - tel. +41 91 827 47 77 info@ristorantelabrasera.ch - www.ristorantelabrasera.ch Orari: Lu-do 09.30-14.00 - 17.00-24.00, sa 17.00-24.00. Martedì chiuso

Lugano: Ristorante Pestalozzi di Luciano Fadani

Dopo essere stato per 100 anni il ristorante analcolico di Lugano per eccellenza, il “Pesta­lozzi” della Fam. Fadani da qualche mese offre alla sua affezionata clientela la possibilità di abbinare alla ricca offerta di pasti quotidianamente serviti anche un buon bicchiere di vino. Questa svolta, legata al desiderio di andare sempre più incontro ai bisogni dei clienti, sarà ulteriormente sottolineata in oc­ casione del concorso gastronomico “Mangiar Bene!”, che quest’anno vedrà pure la partecipazione del Ristorante Pestalozzi, di Luciano Fadani e del suo formidabile staff. Annottiamo, inolttre, che da settembre a maggio saranno organizzate rassegne gastronomiche con specialità austriache, pasta fresca fatta in casa e altre gustose chicche a sorpresa!

Ristorante Pestalozzi Piazza Indipendenza 9, CH-6901 Lugano - Tel. +41 91 921 46 46 - www.pestalozzi-lugano.ch

Lugano: Ristorante Pizzeria L’In Tollerante A Molino Nuovo da dicembre il vecchio Gallo d’Oro, rinomato locale di qualche anno fa, ha lasciato il posto ad un innovativo locale che di nome e di fatto si chiama: “L’In Tollerante”. La signora Silvana, proprietaria, osserva che chi entra nel ristorante deve sempre sentirsi un ospite d’onore. La filosofia è inoltre quella di far sì che tutti gli avventori del locale possano man­ giare assieme anche se hanno delle intolleranze. Infatti lo chef Oliver (membro di Euro-Toques Svizzera) usa unicamente prodotti privi di glutine e lattosio. Un posto per tutti, dunque, dove le persone intolleranti possano trovare tutti i piatti, dall’antipasto al dolce (fatti rigorosamente in casa salvo i gelati e i sorbetti), senza dover rinunciare a niente. La redazione annota anche la sensibilità nel contenere i prezzi ad un livello accettabile per tutte le tasche. Esempi: insalata verde CHF 4.50, mista CHF 5.50 e rucola e grana CHF 7.

Ristorante Pizzeria L’In Tollerante Via Trevano 19, CH-6900 Lugano - Tel. +41 91 950 05 05 - info@lintollerante.ch www.lintollerante.ch - Aperto 7 su 7


30

concorsi

e n o i z i d e VII a

Ristorante Pizzeria Pub Pomodoro

Via Giovannini 15, CH-6710 Biasca - Tel. +41 91 862 49 13 - www.ristorantepomodorobiasca.ch

1

Tagliata di manzo Ingredienti per 1 persona 200 gr d’Entrecôte di Manzo sale e pepe qb rucola a piacimento Contorno: verdure miste e patate rosolate

Chef Francesco Pintonello

Per persona CHF 28.-

Ristorante La Brasera

via Cantonale, CH-6534 San Vittore (GR) - tel. +41(0)91 827 47 77 - www.ristorantelabrasera.ch

Filetto alla Wellington stile Brasera Ingredienti per 4 persona 800 gr filetto di manzo bio 200gr champignon freschi 50 gr prosciutto crudo a fette 1 rotolo pasta sfoglia Senape qb , 1 tuorlo d’uovo, Olio extra vergine, sale e pepe qb

Chef Paola Maiolo

Per persona CHF 45.-

2


tinotte.ch

Ristorante Pestalozzi

Piazza Indipendenza 9, CH-6901 Lugano - Tel. +41 91 921 46 46 - www.pestalozzi-lugano.ch

31

3

Scaloppine di maiale al Porto con risottino alla zucca Ingredienti per 1 persona

Chef Luciano Fadani

230 gr di lonza di maiale CH Porto risotto Carnaroli zucca burro grana grattugiato panna Per persona CHF 20.-

Ristorante Pizzeria L’In Tollerante

4

Via Trevano 19, CH-6900 Lugano - Tel. +41 91 950 05 05 - www.lintollerante.ch

Cordon Bleu di pollo Ingredienti per 1 persona

Chef Oliver Bondini

160 gr petto di pollo fresco 40 gr prosciutto cotto senza glutine 15 gr formaggio senza lattosio 50 gr pane grattugiato senza glutine 30 gr carote, 30 gr zucchine 50 gr patatine fritte fatte in casa 20 gr burro senza lattosio 30 gr Burro CafĂŠ de Paris 1/8 limone, insalata Per persona CHF 26.-


32

gastronomia

dalla copertina

Ristorante della Carrà

Intervista a... Luca Torricelli A cura della Redazione - © foto Luca Torricelli

Ci descrivi il tuo modo di cucinare? La mia cucina è una cucina mediterraneocontemporanea ed è molto attenta al ri­ spetto del prodotto. Molto leggera per via del ridotto utilizzo di grassi, con cotture veloci e rispetto delle stagionalità. Il mio obbiettivo è di riproporre la mia passione attraverso i miei piatti e condividerla.

Da anni il Ristorante della Carrà è fedele alla propria filosofia: la qualità dei pro­ dotti e del tutto fatto in casa. Luisa e il team del Ristorante della Carrà sono lie­ ti di accogliervi e deliziarvia con le loro specialità regionali e mediteranee in un ambiente rustico ed elegante nel cuore di Ascona. Dal 2016, il team si è arric­ chito con la presenza di Luca Torricelli, come chef di cucina. Qual è l’ingrediente che non può mai mancare nella tua cucina? L’ingrediente che è imprescindibile nella mia cucina è l’olio extra vergine di quali­ tà, senza il quale mi sarebbe proprio im­ possibile cucinare. Raccontaci della tua esperienza di vincere “il campionato del mondo”. Com’è nato questo abbinamento molto speciale? L’abbinamento è nato in un caldo gior­ no estivo. Trovavo superlativo il pro­ fumo del Mojito come cocktail che ho deciso di trasportarlo dal bicchiere al piatto sotto forma di pasta. Con questo piatto mi sono anche aggiudicato il Ba­ rilla world championship. Un’esperien­ za meravigliosa che ha contrapposto 27 cuochi provenienti da ogni angolo del mondo con le proprie creazioni.

Luca Torricelli (30 anni) di Bioggio, è il nuovo cuoco al risto­ rante Carrà di Ascona, si è laureato nel 2014 Campione del mondo della pasta in un concorso organizzato dall’Accade­ mia Barilla di Parma, dove hanno partecipato una trentina di cuochi provenienti da tutto il mondo.


tinotte.ch

Novità al Ristorante Caffè Laboratorio & Cucina

dal 1898

Tempo di novità al Vitti - Laboratorio & cucina il nuovo Ristorante Caffè di Lugano che ha avviato una stagione ricca di sorprese. Novità che coinvolgono il menù arricchito da proposte dal sapore invernale, con una vasta scelta di piatti preparati soltanto con materie prime di qualità da produttori locali e servite con grande cura. Una cucina semplice che celebra la tradi­ zione ed i prodotti del territorio. La carta è un susseguirsi di piatti dal gusto inten­ so, scanditi da pochi e mirati elementi, secondo le materie prime del momento. Risotto alla zucca mantecato con crema di gorgonzola, entrecôte di manzo sviz­ zero con porcini e riso selvatico, costo­ lette di cervo con aceto balsamico, rösti con porcini e vari risotti. Inoltre, i classici piatti della cucina italiana quali: lasagnet­ ta alla Bolognese, penne all’arrabbiata e spaghetti alla carbonara. Oltre al menù alla carta dai colori autun­ nali, gli ospiti possono lasciarsi sorpren­ dere - a pranzo - dalle sette proposte del giorno dello chef: tre primi, un piatto ve­ getariano, due secondi e un piatto unico. Il tutto accompagnato dal pane sfornato dai laboratori della pasticceria. La specia­ le miscela di caffè è torrefatta in esclusi­ va per questo locale. La Pasticceria, con i suoi croissant e la Gelateria artigianale, con i dolci al cucchiaio, sono curate con amore fin dal 1898. Il locale è aperto tutti i giorni ed offre la possibilità di fare un allegro e frizzante aperitivo con amici o di degustare nel do­ pocena un drink al bancone. Le selezioni di gin, dei distillati e la particolare carta di drink non tradiranno le aspettative degli amanti del buon bere.

Informazioni via Pretorio 2, CH-6900 Lugano Tel. +41 91 605 61 61  info@vitti.ch www.vitti.ch Vitti Laboratorio & cucina vitti_lugano 

La partico­ lare strut­ tura cattura letteralmente i passanti grazie alle ampie vetrate che aprono la pro­ spettiva verso un interno elegante e al tempo stesso familiare. Il Ristorante Caffè Vitti è il locale giusto per organizzare serate speciali quali: pranzi e cene aziendali, feste di comple­ anno… e indimenticabili cene.

33


35

Via Campagna 34, CH-6982 Agno-Serocca Tel. +41 91 930 67 57 - Fax+41 91 930 67 59 info@tipack.ch - www.tipack.ch

CAMERIERI +FRIZZANTI

, er SMS Vota p ero o il num inviand ua /della t del tuo 880 l o(a) a preferit SMS) .80.- x (CHF 0

5 Round +Frizzanti 2016-17 Ricordiamo i nostri due concorsi.

1) Premio principale +Frizzanti voti conteggiati tramite sms, e-mail e tagliando

Cari Amici e amiche del giornale, continua il concorso che premia ogni anno l’importante categoria dei camerieri con un premio di CHF 1000.- in merce. Prima di tutto vi diamo il risultato della seconda votazione e poi forza a votare i nuovi! Vince la quarta tappa FEDERICA del Bar Pergola a Solduno. Concorso molto conosciuto in zona… visto che l’anno scorso il podio finale ha visto proprio due concorrenti della zona. Secondo posto per SARA Ristorante Bar Lucomagno e terzo posto per JESSICA Bar Pini; entrambi i locali sono collocati a Biasca. La classifica provvisoria generale vede sempre al comando VALENTINA del Rist. 6805 La Palazzina di Mezzovico, argento momentaneo per una delle 14 protagoniste del nostro Calendario 2017: ALESSANDRA (mese di gennaio) dell’accogliente Bar Rist. Passaparola di Savosa (all’interno del giornale il reportage di una serata con Ticino by Night&Day e torneremo dalle parti di Savosa mercoledì 1 marzo e venerdì 10 marzo per due serate con animazione) mentre la vincitrice di tappa Federica agguanta il terzo gradino del podio nella classifica intermedia. Tornando allo scorso numero ringraziamo anche gli altri concorrenti: YVONNE Scribar Faido, LORENZO Bar Graziella Chiasso e UMBERTO Bar Centrale a Bodio. Accanto potrete invece votare la quarta serie del concorso 2016-17. Forza non aspettate neanche un minuto ed andata a trovare i nuovi + Frizzanti!! Premio tinotte.ch Ricordiamo che per i Click sul sito, da due anni, è previsto un premio finale speciale. Premio che sarà consegnato la sera della premiazione della Cameriera +Frizzante 2017!

Invitiamo a segnalarci candidati per i nuovi numeri. Telefono. +41 91 605 73 00 - info@tinotte.ch

2) Premio speciale. +Frizzante WEB

Preferenze espresse sul nostro sito web. www.tinotte.ch UMBERTO Bar Centrale, Bodio. si impone nella speciale classifica sul sito. La classifica CLICK momentanea viene, invece, guidata da Valentina. (tinotte.ch/concorsi/Frizzante).

1

Erminia

Osteria Ticino - Balerna

4

Antonella

Pub Lando - Lugano

Nome Via Luogo e data

Bar Wine Sakè Wike Lugano

5

Carla

Bar Club - Cadenazzo

Ayna Addis

3

Rist. Pizzeria Addis Lugano

6

Nadia

Bar La Piazza - Tenero

1. Partecipano al concorso camerieri - donne e uomini che lavorano in locali della Svizzera italiana. 2. Ogni locale partecipa una sola volta, nel corso dell’anno, rappresentato da un solo candidato(a). 3. La partecipazione al concorso necessita solo di un abbo namento annuale (CHF 60.-) in cui partecipa il concorrente. 4. Ad ogni uscita bimestrale della rivista concorrono sei candidati(e). 5. La votazione per ogni concorrente è di un’edizione. 6. Vince chi, a fine anno, ha totalizzato il maggior numero di preferenze, nei seguenti sistemi di voto. a) spedendo il tagliando sottostante b) via SMS - al 880, inviando il numero preferito p.es. FRIZ1, FRIZ2... ma non solo il numero! c) via e-mail. info@tinotte.ch indicando nome e cognome 7. È esclusa ogni forma di corrispondenza sul concorso. 8. Il locale vincitore si impegna ad organizzare una festa per la vincita del/della cameriere/a +Frizzante in cui lavorava al momento della partecipazione al concorso.

tagliare e inviare a Ticino by Night & Day, via San Gottardo 26, CH-6900 Lugano

Cameriere(a) +Frizzante. Numero scelto

2

Luca

E-mail (obbligatorio) Cognome Località Firma

CONCORSO N° 98


36

enologia

Ghitello: nasce la “casa del vino” e del ...Territorio A cura della Redazione

Dopo trent’anni di sogni e di parole, il vino ticinese avrà finalmente una propria “casa”. L’idea di dare una “casa” al vino è nata da una stretta collaborazione tra TicinoWine e l’Interprofessionale vite-vino, presieduta a livello cantonale da Gianni Moresi e a livello nazionale da Marco Romano. I due enti hanno identificato la sede nella Locanda del Ghitello, Balerna, per decenni già rinomato ristoran­ te alle porte del Parco della Breggia. La casa sarà gestita dall’ Associazione “Vino e Territorio Ticino” e nelle intenzioni dei promotori diverrà un luogo per­ manente per la promozione dei vini e dei prodotti enogastronomici del Canton Ticino. Foto Locanda del Ghitello (est.) - © s.a.c.

lunedì 13 marzo

ore 19.00 Per vivere l’emozione dalla carta alla realtà? Vieni alla serata di degustazione e apero-dinner con

la Cantina Chiodi c/o il Grotto Serta Pochi posti disponibili

Prenotazione obbligatoria: info@tinotte.ch o +41 91 605 73 00


tinotte.ch

a cura di Michele Braccia Ristorante Serta, Lamone Oggi, Ascona si smarcherà dalla sua esteticità ed andrà scavare nel­ la sua intima bel­ lezza, quella della letteratura uma­ na, raccontandoci una sorta di saga familiare spalma­ ta su ben 3 gene­ razioni. Ad assemblare il tutto, in qualche modo, ci penseranno le seguenti scosse narrative: la birra, le gocce, Bordeaux, un’idea rotta ed una data: il 25.01.2005. Paradossalmente, a pigiare il vino della Chiodi negli ultimi anni del 19esimo secolo (nasce nel 1880) ci ha pensato la birra. In­ fatti, l’azienda a quei tempi, produceva la bionda con la schiuma ed importava vino italiano sfuso nelle indimenticabili dami­ giane. Ad amalgamare il tutto, il mitico Grotto Chiodi adagiato sul lago: intenso crocevia conviviale e commerciale. Il 1956, per la famiglia Arnaboldi, è il vero spartiacque (in questo caso, meglio spartivino) di questa vicen­ da. Attilio e Cécile dopo aver lavo­ rato svariati anni nella Chiodi (lei nell’amministrativo e lui come di­ rettore), compiono il grande balzo acquistando l’azienda. L’intrapren­ dente Attilio, l’anno dopo, sposta la cantina (prima ubicata dinanzi alla posta d’Ascona) e poggia le prime mattonelle dell’attuale sede della Chiodi. Poi, ad immettere nuova linfa nell’azienda, irrompe il figlio Fabio Arnaboldi che nel 1978 debutta alla vinificazione e poi continua a viaggiare e ad ap­ prendere per arrivare ad un altro battesimo fondamentale. Infatti, nel 1985 presenta forse (non v’è certezza assoluta), il primo barricato ticinese figlio del corag­ gio d’osare e di un amore viscerale per Bor­ deaux. Sul palcoscenico enologico ticinese si affaccia un vino diverso, più strutturato ed affinato nel legno ed il nome “Rompi­ dèe” significa volutamente e provocatoria­ mente “rompere le idee”. Un’era nuova era cominciata, rafforzata in quegli anni dalla “nouvelle vague” d’oltre Gottardo, ossia, quello stuolo di produttori svizzero tede­ schi e francesi approdati in Ticino per pro­ durre vini diversi dai leggeri “merlottini” ai quali i palati si erano ormai abituati.

Trascorrono gli anni e sulla scia di Attilio e Fabio si affaccia velocemente la terza generazione, Andrea Arnaboldi (l‘attuale enologo e comproprietario). Andrea co­ mincia con il Liceo a Locarno ma l’idillio accademico si smorza quasi immediata­ mente. Sente il bisogno di qualcosa di più concreto gettandosi nell’apprendistato di laboratorista in chimica presso la Novartis. L’idea, era quella di diventare ingegnere agroalimentare, ma poi, scatta la chimica della predestinazione, e si ritrova ad anne­ gare di felicità in un unico alimento: il vino (non scordiamocelo mai, prima di aver il lusso di far roteare i bicchieri al cielo, è sta­ to liquido di sostentamento indispensabi­ le). A quel punto accelera, maturità pro­ fessionale e scuola d’enologia a Changins. Progetta, mentre sta ultimando il lavoro di diploma, di calcare sia vigne tedesche che australiane; ma poi il mondo, senza preavviso, si capovolge il 25 gennaio 2005. Muore babbo Fabio in una sfor­ tunato incidente. Tutto sembra vacil­ lare ma Andrea mi confessa che, para­ dossalmente, dall’infinito dolore sono emerse energie positive che lo hanno sorretto nel solco della continuità e nella voglia di valorizzare gli sfor­ zi di nonno Attilio e di suo padre. Quasi come una sorta di passag­ gio di testimone (meglio di bot­ tiglia), architettato dalla durezza della vita stessa, nel 2005 Andrea debutta con il suo primo gioielli­ no sottovetro. Per dargli un nome c’è voluto uno sorta “brainwine” (storpiatura di tempesta cerebra­ le) al ristorante Impronta di Loso­ ne: si beveva e si sparavano nomi a raffica e poi ad un certo punto qualcuno sussurra, non pensando più all’appellativo vinoso, “piace­ vole fino all’ultima goccia” e da lì “Ultima goccia”, questo merlot in purezza che si fa una pennichella di 12 mesi in botti di rove­ re, in parte nuove.

In onda il vene rdì, ogni 15 gg alle 10.30 frutto, in primis, di una cuvée umana con il produttore vallesano Pierre Antoine Cret­ tenand di Saillon (molto amico di Fabio e poi di Andrea). Si tratta di un assemblag­ gio di Petit Arvine (vitigno autoctono val­ lesano) e di Ermitage (marsanne). Le uve selezionate da Andrea e Pierre Antoine quando raggiungono la giusta matura­ zione vengono trasportate e vinificate in Ticino. Affinato 9 mesi in barrique nuove . Proseguiamo con il bianco di Merlot “Preludio” ed il classico Merlot “Tre Terre” (anch’esso in purezza). Concludiamo con il vino della svolta, con il “Rompidèe”: le uve (merlot da vigneti di oltre 50 anni) vengo­ no dai vecchi vigneti di Tegna, Verscio e Cavigliano e dormicchia per ben 18 mesi in botti di rovere francese. Giusto il tempo di raccontarmi che nel 2009 la Chiodi rileva l’azienda Carlevaro di Bellinzona (altro grande amico di fami­ glia), Andrea mi confida che in rampa di vigna c’è un nuovo barricato (ancora sen­ za nome, basterà un’altra cena) proposto solo in versione magnum (166 per l’esat­ tezza) e concepito con un’innovativa tec­ nica bordolese: aspettiamo ansiosi. Ed infine, per certi versi, la giovinezza di Andrea è stata una sorta di “Preludio” al vino, si è ritrovato a cavalcare un’idea pa­ terna rotta (Rompidèe) bagnata dal do­ lore e dalla forza di quella “Prima goccia” ed “Ultima goccia” che spesso, forse, senza neanche accorgersene gli hanno solcato le gote trasformandosi in lacrime intrise di gioia e sofferenza. Alla fine, vedo 3 cuori e 6 mani sprofondare in una terra assem­ blata da granelli bordolesi e ticinesi, tutto ciò, nel nome di una costante ed appassio­ nante cavalcata generazionale marchiata, semplicemente, dalla qualità. Chiodi Ascona SA Via Delta 24, CH-6612 Ascona Tel. +41 91 791 56 56 www.chiodi.ch

DOMANDA:

Ragionando insieme, effettivamente, finita iglie di “Rompidée” 2014 sono l’ultima goccia è fisiologico ripartire dalla Quante bott state prodotte? “Prima goccia”, qui andiamo in bianco con 4000 5000 6000 vino che Andrea definisce svizzero perchè

Tra coloro che indovineranno la risposta verrà sorteggiata una cena al Grotto Serta per 2 persone à la carte accompagnata da una bottiglia di “Rompidée” 2014 La risposta va inoltrata entro il 15 marzo 2017 (vale timbro postale) Solo per gli abbonati in palio una bottiglia “Rompidée” 2014 La risposta andrà inviata via SMS al 880 o all’indirizzo mail info@tinotte.ch

37


38

sport La replica durissima della società alle contestazioni nei confronti del DS

Dai tifosi un coro: il Lugano è una fede, la nord il suo cuore Servizio a cura di Doriano Baserga - © foto D.C. Mentre sto scrivendo queste righe non c’è ancora la matematica certezza che il Lugano sia tra le 8 elette per giocarsi il titolo. E sinceramente il tutto è clamoro­ so visto il roster dei bianconeri finalisti lo scorso anno. Al momento dunque sta­ gione fallimentare con l’unico sussulto positivo alla Coppa Spengler. Lo scarso rendimento degli stranieri, a parte Linus Klasen che però è troppo in­ namorato del disco e a volte si perde in veroniche inutili, anche se spettacolari. La nota lieta è l’esplosione di Luca Fazzini che sta dimostrando tutto il suo ta­ lento e potenziale. La firma di tre anni è un segno positivo di continuità che la società ha messo nero su bianco, così come Matteo Romanenghi e forse an­ che il rinnovo di Riccardo Sartori che a quanto sembra arriverà. Il ragazzo no. 29 è conteso da Bienne, Losanna e Davos. Sarebbe un peccato perderlo. Poi non

dimentichiamoci del talento Riva, uno che farà strada questo è certo. Quattro giovani su cui puntare assolutamente per fare lo zoccolo duro del presente e futuro. Con i nostri giovani l’identità del Lugano è maggiormente apprezzata dalla nostra gente e dai tifosi. E qui tocchiamo un ca­ pitolo dove il CdA del Lugano può dire di aver già vinto il titolo. Sto ac­ cennando alla presenza di tifosi alle partite. Non meno di cinquemila ad incontro e in molte cir­ costanze alla domeni­ ca anche più di seimila. Questo deve far riflettere la dirigenza della società del Ceresio quando inter­ viene a difesa del proprio DS (del tutto legittima) ma con un comunicato

forse troppo duro nei confronti di chi fa enormi sacrifici per seguire la propria squadra del cuore. Alludiamo ai tifosi della Curva Nord. A mio modo di vede­ re la libertà di comunicazione civile può starci. I tifosi in modo particolare quelli della Nord si sobbarcano trasferte lun­ ghissime e spese importanti per sostene­

National League 2016-17 www.hclugano.ch

www.hcap.ch

ve 17.02 19.45

HC Lugano

HC Davos

ve 17.02 19.45

FR Gotteron

HCAP

sa 18.02 20.30

HCAP

HC Lugano

sa 18.02 20.30

HCAP

HC Lugano

ve 24.02 19.45

HC Lausanne

HC Lugano

ma 21.02 19.45

HC Davos

HCAP

sa 25.02 19.45

HC Lugano

ZSC Lions

ve 24.02 19.45

Kloten Flyers

HCAP

sa 25.02 19.45

HCAP

HC Lausanne

Playoff 1/4 di finale Semifinale Finale

04, 07, 09, 11, 14, 16, 18.03.17 21, 23, 25, 28, 30.03, 01, 04.04 06, 08, 11, 13, 15, 17, 20.04

Playout Salvezza Semifinale Finale

04, 07, 09, 11, 14, 16, 18.03.17 21, 23, 25, 28, 30.03, 01, 04.04 06, 08, 11, 13, 15, 17, 20.04


tinotte.ch re la propria squadra del cuore, aiutando i giocatori a non sen­ tirsi soli, spronandoli pure in stadi difficili e ostici. Quando con tutto il fiato gridano; “Il Lugano è una fede, la Nord è il suo cuore” confermano l’affetto di quest’ultimi nei confronti della socie­ tà. Le poche vittorie in trasferta della squadra conquistate quest’anno non hanno però fermato questi ragazzi con il loro entusiasmo trai­

nante a favore di una società che hanno dentro il cuore. Perciò quel comunicato diramato dal CdA bianconero mi è parso un tantino fuori luogo e troppo duro nei confronti di chi sacrifica il proprio tempo libero o magari le vacanze per seguire le gesta dei loro beniamini. Molta gente mi dice che non rinnoverà più la tessera dopo quanto accaduto. Peccato perderli per così poco. A coloro che non vogliono più rinnovare la tessera dico: rinnovate e continuate a sostenere il Lugano, ogni ferita si può rimarginare. Concludo dicendo che ognuno ha una propria opinione sul lavoro di chi co­

struisce la squadra e che tutti possono sbagliare. Il DS avrà magari sbagliato ma crediamo lo abbia sempre fatto in buo­ na fede. Poi tocca a chi ci mette il denaro dire l’ultima parola. Ma i tifosi meritano sempre rispetto, quando non eccedono in insulti o violenze gratuite. Un ultimo accenno al campionato: e se scommettessimo che il Lugano arri­ vando 8 nella regular season vincerà il campionato? Non è fantahockey ma una probabilità che potrebbe accadere. Ber­ na insegna... Nella foto la presidente Wicki Mantegazza

L’HCL Ladies Team vince la Swiss Women’s Cup L’Hockey Club Lugano Ladies Team vince la Finale contro ZSC Lions Zurigo e si ag­ giudica la Coppa Svizzera. Un week-end da incorniciare per Raselli e compagne che, dopo le Final 4 disputate a Kreuzlingen, portano a casa l’ambito Trofeo giocando una grandissima finale contro l’avversario di sempre: lo Zurigo. “Sono molto orgoglioso del gruppo. L’abbiamo cercata, l’abbiamo voluta. Questa è una vittoria molto importante per tutti noi” il commento di Coach Brambilla al termine della partita. HCL Ladies Team – ZSC Lions Zurigo 3-2 2-0 (Kohler/Raselli) 0-2 (Waidacher/Gass) 1-0 (Raselli)

39


40

sport

XVII Festival Scacchistico Memorial Barbero A Massagno vince ancora Luca Moroni jr Servizio a cura della Redazione

Il tradizionale e storico festival scacchistico Me­ morial Barbero ha avuto luogo domenica 22 gen­ naio presso il Ristorante Cappella Due Mani, Massagno. Suddiviso in tre tornei, ha ottenuto un grande successo con una sessantina di iscritti. Gli organizzatori sono particolarmente soddisfatti per l’ottima riuscita dello stesso. Il Trofeo Esordienti Tipack, da sempre gemella­ to con l’Associazione Non Fumatori, se lo è ag­ giudicato Francesco Raimondi. Al secondo posto, invece, Tiziano Cavadini e al terzo Samuele Va­ nossi. L’evento è iniziato la mattina con la disputa dello spettacolare trofeo lampo (5 minuti per gio­ catore) denominato Trofeo About-x / Xerox che ha visto primeggiare Claudio Boschetti, davanti a Simone Medici e al presidente del Circolo scacchi­ stico di Lugano Vladimiro Paleologu.

Trofeo Elite Da sinistra: organizzatore David Camponovo, Luca Moroni (1.), Simone Medici (5.), Davide Podetti (3.), oste Fabio Ricciardelli, Claudio, Boschetti (4.) e Giulio Borgo (2.).

Da segnalare la presenza della signora Nadia Stef­ fanina in rappresentanza della Banca Raiffeisen del Ceresio. Il festival, onorato dalla presenza di due maestri internazionali, si è concluso con la vittoria del gio­ vane italiano Luca Moroni (già vice campione del Mondo Under 16) con un 6 su 7, davanti ai conna­ zionali Giulio Borgo e Davide Podetti. Primo dei ticinesi Claudio Boschetti. Il podio “ticinese” è sta­ to completato da Simone Medici e Anton Latka. Un sentito ringraziamento a: AIL di Lugano, Assicurazioni Generali e Banca Raiffeisen Colline del Ceresio. Foto e classifiche, come pure le date dei prossimi eventi, sono visionabili sul sito: www.scaccomatto.ch.

Trofeo Esordienti Da sin. dietro: org. D. Camponovo, Marco Piona e Nadia Steffanina, rappresentante della bancsa Raiffeisen Colline del Ceresio . Davanti: Tiziano Cavadini (2.), Francesco Raimondi (1.), Samuele Vanossi (3.) e Ireneo Ghisla.


tinotte.ch

Grand Prix scacchistico under 16

III Festival Scacchistico Juniores EspoTicino, Bellinzona Servizio a cura della Redazione Dopo la disputa della prima tappa, av­ venuta nell’ambito del Festival Barbe­ ro dello scorso 22 gennaio, il secondo Grand Prix Scacchistico U16, ideato da David Camponovo, continua a Bellin­ zona, presso Espoticino, domenica 19 marzo 2017.

L’anno scorso il Trofeo Juniores Espo­ Ticino fu vinto da Davide Zani (Biasca), secondo Nathan Filippini (Biasca) e ter­ za Alka Calzascia (Brissago), vedi foto a sinistra. Dopo Bellinzona il Grand Prix continuerà a Balerna al Centro Breggia e a Lugano durante la Fiera del Fumetto (calendario a lato). Questi tornei hanno lo scopo di promuovere il gioco degli scacchi in luoghi di aggregazione come centri commerciali, ristoranti o fiere e di offrire ai giovani partecipanti un’utile occasione per rinforzare e stimolare la loro personalità. Info: David Camponovo Tel. +41 76 328 60 90 www.scaccomatto.ch

Prossime date del

2. Grand Prix 2017 domenica 19 marzo III Festival Scacchistico Juniores EspoTicino, Bellinzona sabato 27 maggio IV Festival Scacchistico Juniores Centro Breggia, Balerna domenica 8 ottobre IV Festival Scacchistico del Fumetto Palazzo dei Congressi, Lugano

41


42

sport

Due svizzeri protagonisti nel più grande spettacolo del mondo Servizio a cura di Renato Carettoni

Il basket NBA è certamente a livello sportivo uno degli spettacoli più belli al mondo, se non il più bello! Di questi tempi sono sulla cresta dell’on­ da i Cleveland Cavaliers con i vari LeBron James, Kyrie Irving e Kevin Love, e i Gol­ den State Warriors con Stephen Curry, Klay Thompson, Draymond Green, ai quali si è aggiunto questa stagione in arrivo da Oklahoma City anche Kevin Durant! Imbattibili? Mah! A Natale ha vinto Cleveland per un punto, la scorsa settimana i Golden State Warriors hanno replicato vincendo di quasi 40 punti! Questa rivalità fra le due franchigie monopolizza l’interesse e lo spettaco­ lo della lega, mettendo in ombra altre squadre di notevole forza, come San Antonio e Houston nella Western e Bo­ ston, Atlanta e Chicago nella Eastern.

sa 18.02 17.30 sa 18.02 17.30 sa 25.02 17.00 sa 25.02 17.30 sa 04.03 17.00

In questo contesto di livello superiore fa piacere constatare come si stiano de­ streggiando alla grande due giocatori svizzeri: Thabo Sefolosha, esterno che contribuisce come specialista difensi­ vo alla buona riuscita dei suoi Atlanta Hawks, e Clint Capela, centro titolare degli Houston Rockets di Mike D’Antoni, che è quasi sempre in doppia-doppia di punti e rimbalzi: un complemento im­ portante e un punto base nel gioco della squadra che ha il suo uomo di spicco nel “Barba”, e cioè James Harden Harden che oltre ad essere un gran realizzatore, è an­ che un ottimo passatore. L’ideale a fian­ co di un Clint che al suo secondo anno nella lega professionistica americana ha già conquistato la fiducia piena di coach e compagni. A ovest i Warroirs dovranno fare molta attenzione alle due franchigie maggiori del Texas: Houston Rockets e San Antonio Spurs.

BBC Monthey -

Tutto da seguire e buon divertimento!

Lugano Tigers (Reposieux)

Lugano Tigers - Starwings Basket R. Basel (Istituto Elvetico) BBC Lausanne -

SAM Massagno (Vallée de la Jeunesse)

Lugano Tigers- Lions de Genève - (Istituto Elvetico) Starwings Basket R. Basel -

sa 11.03 17.30

BC Boncourt -

sa 18.03 17.30

Quest’anno potrebbe essere la terza volta di fila che le due si trovano all’at­ to conclusivo. I Golden State vorranno riconquistare il titolo gettato alle or­ tiche la scorsa stagione. LeBron vorrà eguagliare il record “imbattibile” di Oscar Robertson: se portasse i Cavs in finale, sarebbe per lui la settima volta consecu­ tiva (3 con Cleveland e 4 con Miami!).

SAM Massagno - Lions de Genève (Palamondo)

do 05.03 16.00

do 12.03 16.00

Le ultime due finali sono state tra War­ roirs e Cavs: due stagioni fa hanno vinto i Golden State (4-2), mentre la scorsa sta­ gione i Cavs hanno sovvertito un prono­ stico che sembrava segnato (Golden Sta­ te aveva dominato la regular season con lo strabiliante record di 73-9), risalendo in finale dall’1-3 vincendo gara 5 e gara 7 fuori casa, portando per la prima volta un titolo pro a Cleveland.

SAM Massagno (Sporthalle)

Lugano Tigers (Salle sportive)

SAM Massagno - Fribourg Olympic (Palamondo) Union Neuchâtel Basket -

SAM Massagno (Riveraine)

www.luganobasket.ch - www.sambasketmassagno.com Da sinstra Giovanna Viscardi, Derek Stockalper e Valentina Hostess CD-Media Sagl © foto D.C.


tinotte.ch

Thabo Sefolosha Š facebook Thabo Sefolosha

Clint Capela

Š facebook Clint Capela

43


44

Personaggio

dalla copertina

Giovani talenti ticinesi

Ajla Del Ponte

Non Fumatrice dell’anno 2016 Servizio a cura di David Camponovo Cari lettori e care Lettrici, Ogni anno l’Associazione Svizzera NonFumatori assegna una nota di merito ad una personalità che può essere citata quale esempio concreto di non-fumato­ re attivo e convinto che si trasforma per un anno intero in un “testimonial” di una vita normale senza fumo. È un riconosci­ mento che viene assegnato dal 1981 e quest’anno fanno trentacinque. Abbiamo fatto una chiacchierata con la non-fumatrice 2016: Ajla Del Ponte. Come è nata la passione per l’atletica? La passione per l’atletica è nata un po’ per caso. Dopo una manifestazione sco­ lastica, mia madre si rese conto che pos­ sedevo un potenziale e mi iscrisse all’US Ascona. Nonostante avessi fatto altri sport in precedenza, come pattinaggio artistico, unihockey e palla a volo, nes­

© www.deinSportmoment.ch

suna disciplina mi aveva resa così felice come l’atletica. Per questo motivo non me ne sono mai distaccata. Come atleta svizzero quali sono le difficoltà che si incontrano per sfondare nell’ambito sportivo? A livello nazionale, una prima difficoltà è sicuramente linguistica: in quanto ti­ cinesi siamo coscienti della necessità di conoscere altre lingue e in ambito spor­ tivo la cosa si rinnova. Secondariamen­ te, in svizzera non si può vivere di sport come in altri paesi per diversi motivi, no­ nostante un aiuto finanziario sia in parte presente a livello para-statale. Quante ore al giorno si allena - di media - in un periodo senza gare? In un periodo senza gare mi alleno in media 2h al giorno sei volte a settimana. Tre parole per descrivere l’emozione di vivere un’Olimpiade e un aneddoto legato alla sua esperienza a Rio? Non sono necessarie tre parole per de­ scrivere Rio, me ne basta solo una: MA­ GICA. L’esperienza dei giochi olimpici è unica per tutti gli atleti, e vede il sogno di una vita realizzarsi a soli 20 anni è sta­ to fantastico. Realizzare dove ero arriva­ ta mi è stato possibile soltanto durante la cerimonia di apertura, in mezzo a mi­ gliaia di persone, nel preciso momento in cui la fiaccola olimpica è stata accesa. Sono scoppiata in lacrime.

© Ajla Del Ponte

Un messaggio che vorrebbe inviare ad un giovane atleta all’inizio della sua carriera? Il messaggio più importante che potrei dare a qualcuno è quello di continuare a divertirsi in quello che si fa.

© Mitchell Media

Associazione Svizzera Non-fumatori Alberto Polli, pres. ASN Coordinatore Progetti Via Industria 11 Casella Postale 4 CH-6963 Pregassona Tel. +41 91 940 44 45 Cell. +41 79 240 01 01 Fax +41 91 940 44 44 e-mail: asnf@swissonline.ch www.nonfumatori.ch www.ti-sport.ch


tinotte.ch Lo sport necessita di tanti sacrifici, che a volte non ci sembreranno giu­ sti o proporzionati, ma varrà sempre la pena attraversare questi momenti duri. La scalata è lunga e dura, ma ne­ cessaria. La vetta la possiamo raggiun­ gere noi soli, e posso dirvelo, la vista una volta che si arriva alla cima vale tutto il sudore, i sacrifici e i pianti che sono stati necessari per giungerla.

Biografia Ajla Del Ponte, nata il 15 luglio 1996, è studen­ te di storia e italiano all’università di Losanna. Atleta a livello nazionale, detentrice del record Svizzero con la 4x100m realizzato nel 2016 ai Campionati Europei di Amsterdam, è l’unica ticinese ad aver partecipato ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro (2016). È detentrice di diversi record cantonali (60, 100, 200 metri). Nel tempo libero legge, e suona il pianoforte.

Mai fumato e se sì per quali ragioni? Non sono mai entrata nel mondo del fumo per ragioni ovvie legate allo sport e per educazione.

delponteajla foto © athletiX.ch

Alberto Polli mentre consegna il riconoscimento ad Ajla Del Ponte - © foto A.Polli

I complimenti per l’impegno e i traguardi raggiunti Matteo Patriaca

45


46

sport

Al via del ritorno con qualche novità Servizio a cura di Eugenio Jelmini

Anno nuovo e nuovo alle­ natore per il FC Lugano. A sostituire An­ drea Manzo è stato chia­ mato Paolo Tramezzani, (vedi foto a lato) finora vice allenatore della nazionale albanese. Un personaggio molto conosciuto nel mondo calcistico anche per il suo impe­ gno di formatore e per l’attività di com­ mentatore per la RAI. Oltre al tecnico sono cambiati anche al­ cuni giocatori. Il mercato invernale, pur essendo chiaramente “riparatore” come dicono gli addetti ai lavori, permette qual­ che ritocco, anche se bisogna considerare i posti in contigente ancora a disposizione.

Il Lugano ha ingaggiato il difensore Bruno Martignoni, già campione del mon­ do con la nazionale U17 rossocrociata, che militava nell’Aarau; il centrocampi­ sta Josè Machin, campione d’Italia con la Primavera della Roma e reduce da metà stagione a Trapani; Carlinhos, attaccan­ te brasiliano proveniente dal Botafogo e Armando Sadiku, vecchia conoscenza dei tifosi ticinesi, avendo vestito le ma­ glie di Locarno e Lugano, a suon di reti. A questi elementi si aggiungono due gio­ vani: Stefano Guidotti (16.6.99) e Gioele Franzese (27.2.99). Ma forse il colpo più azzeccato del presidente Renzetti è stato quello di aver saputo trattenere in Ticino Ezgian Alioski, autore di 9 reti e 5 assist nell’andata, e oggetto delle attenzioni di parecchie società svizzere e straniere. Sul fronte delle partenze, oltre ai non riconfermati Rossi e Susnjar, va inserito Rodrigo Aguirre, tornato in Uruguay.

Sarà il campo a dire se la squadra ha mantenuto o migliorato le caratteristi­ che che nel girone di andata le avevano permesso di raccogliere 18 punti frutto di quattro vittorie (Young Boys, Sion, San Gallo e Grasshopper) sette pareggi (Lo­ sanna, Thun 2, Young Boys, e Grasshop­ per) e otto sconfitte (Vaduz 2, Lucerna 2, Basilea, Sion, San Gallo e Losanna). Per preparare al meglio la seconda parte del campionato, i bianconeri hanno po­ tuto effettuare un ritiro in Spagna. Grazie al contributo del Club di sostegno gioca­ tori e staff hanno trascorso una decina di giorni a San Pedro del Pinatar (Murcia) con una serie di intensi allenamenti e di­ sputando anche tre amichevoli. Paolo Tramezzani è soddisfatto del lavo­ ro svolto e attende di vederlo tradotto in pratiche sul campo.

Allenamento in Spagna si riconoscono da sinistra: Sadiku, Machin, Guidotti, Alioski e Carlinhos.

www.fclugano.com

FC Lugano do 19.02 13.45

FC Vaduz

FC Lugano

do 19.03 13.45

FC Lugano

Young Boys

do 26.02 16.00

FC St. Gallen

FC Lugano

do 02.04 13.45

FC Lucerna

FC Lugano

sa 04.03 17.45

FC Lugano

FC Lausanne

do 09.04 13.45

FC Lugano

FC Sion

do 12.03 13.45

FC Thun

FC Lugano

www.sfl.ch - www.fclugano.com

FC Chiasso do do do sa

19.02 26.02 05.03 11.03

15.00 15.00 15.00 17.45

FC Chiasso FC Chiasso FC Zurigo FC Chiasso

FC Neuchâtel Xamax FC Aarau FC Chiasso FC Wohlen

sa 18.03 17.45 FC Wil lu 03.04 19.45 FC Chiasso sa 08.04 19.00 FC Sciaffusa

FC Chiasso FC Servette FC Chiasso

www.fcchiasso.ch


motori

tinotte.ch

Formula 1 e WCR Testi a cura di Sergio Cavadini Impaginazione e ricerca foto Immagimedia

La Formula 1 senza Ecclestone

Gomme da Formula 1

Il WCR 2017 è già iniziato

Bernie Ecclestone, il «grande vecchio» della F1, è stato «rottamato». A partire da quest’anno la F1 si ritroverà quindi nuovi “capi” (Chase Carey, “patron” della Liber­ ty Media, nuova proprietaria del Circus di F1 e l’ex-ferrarista Ross Brawn), nuove gare - nuove regole - nuove date - nuo­ ve accoppiate di piloti e... nuove gomme (vedi articolo seguente).

Cambiano, nel 2017, anche le gomme che saranno montate sulle monoposto di F1. Saranno mediamente più larghe del 25% rispetto a quelle sin qui usate e dovreb­ bero essere meno soggette al degrado e al surriscaldamento. Le “nuove” Pirelli garantiranno quindi un livello di aderen­ za superiore al passato. I test effettuati nei mesi passati grazie soprattutto alla disponibilità di Mercedes, Ferrari e Red Bull hanno dato esito positivo e le nuove gomme saranno impiegate da subito.

Contrariamente alla F1, il cui debutto avverrà solo il 26 marzo, la stagione dei grandi rally è già iniziata. La stagione 2017, complessivamente 13 gare, è stata inaugurata come da tradizione dal Rally di Montecarlo. Ha vinto, tanto per cam­ biare, il già 4 volte campione mondiale Sébastien Ogier che dopo aver primeg­ giato fino all’anno scorso sulla VW Polo quest’anno ha dimostrato un feeling quasi perfetto anche con la Ford Fiesta. Infatti la VW, dopo aver vinto 4 volte con­ secutivamente il campionato rally mar­ che ha deciso di non più correre. Il campionato si prospetta comunque assai aperto: a voler fare la “festa” a Ogier e alla Ford Fiesta sono infatti in parecchi: da Latvala (Toyota) a Neuvil­ le (Hyundai) a Mikkelsen (Skoda) al... “compagno” di squadra Tanak. È possi­ bile che ciò possa già accadere in oc­ casione del Rally di Svezia, il cui svolgimento è in atto proprio in conco­ mitanza con l’uscita di questo numero di TbyN&D.

© www.stopandgo.tv Il campionato, ormai orfano del Gran Pre­ mio di Germania, scatterà il 26 marzo a Melbourne e si concluderà ad Abu Dhabi il 26 novembre. Venti gli appuntamenti in programma, tra cui Monza che si correrà il 3 settembre. Salvo sorprese i protagoni­ sti di sempre: Mercedes, Red Bull e Ferrari (che presenteranno le nuove monoposto l’ultima settimana di febbraio).

Nella foto la Mercedes W7 campione del Mondo 2016 © www.modellauto18.de

© www.formula1.com Grazie ai cambiamenti apportati si calco­ la che un giro di pista potrebbe risultare più rapido di 3-4 secondi. Ovviamente le “sperimentazioni” in campo agonistico avranno una ricaduta positiva - in termini di sicurezza e qualità - anche sugli pneu­ matici che vengono utilizzati e montati sulle vetture di... tutti i giorni!

© redbull.com

47


48

motori

Rossi e Lüthi vice campioni del mondo Testi a cura di Sergio Cavadini Impaginazione e ricerca foto Immagimedia

MotoGP

Valentino Rossi, dopo aver buttato alle ortiche una possibile vittoria finale nel campionato MotoGP 2015, ha cer­ cato di rifarsi nel 2016. Campione di tenacia e apparentemente mai domo, malgrado non sia più giovanissimo, l’italiano ha però dovuto inchinarsi davanti allo spagnolo Marc Marquez. Si è comunque lasciato alle spalle un campionato tutto sommato positivo. © http://immagini.insella.it

Moto2

Decisamente positivo per contro è stato il campionato in Moto2 di Thomas Lüthi. Lo svizzero, classe 1986, dopo la rovinosa caduta in Cechia che ha rischiato di pre­ giudicargli la stagione, si è ripreso alla grande e ha terminato il campionato in crescendo. Grazie alle quattro vittorie ina­ nellate e a svariati podi si è classificato se­ condo assoluto, a una quarantina di punti di distanza dall’irraggiungibile Johann Zarco, francese. © www.tuttomotoriweb.com

La KTM vince per la 16ma volta Anche l’ultima Parigi-Dakar che dal 2009 si svolge in Sudamerica ha visto prevalere, tra le moto, la KTM. La rinomata marca austriaca, fondata nel 1934, si è permessa il lusso di vincere la storica gara per la sedicesima volta consecutiva e sta insidiando alla grande il record di 17 vittorie complessive (ma solo 8 consecutive come massimo) della Yamaha. © http://images.mcn.bauercdn.com


tinotte.ch

Appuntamento a Ginevra Dal 9 al 19 marzo 2017 L’appuntamento annuale con l’industria mondiale dell’automobile si rinnova quest’anno per l’87.ma volta. Tenutosi per la prima volta nel 1905, soprattutto a partire dal 1924, è diventato uno dei sa­ loni più importanti tra quelli riconosciuti dall’Organizzazione internazionale dei

costruttori d’automobili. Su circa 110mila metri quadrati espositivi del Palexpo di Ginevra saranno oltre 220 gli espositori impegnati a dare lustro alle automobili (presenti non meno di 900 modelli!) e al sempre più sofisticato mondo degli ac­ cessori e dei servizi annessi e connessi.

Info utili Luogo Palexpo, Ginevra Orari di apertura lu-ve sa-do

Un centinaio di “prime” automobilisti­ che mondiali, un nugolo di giornalisti (se ne attendono circa 10mila) e un co­ rollario di 700mila visitatori, dal 9 al 19 marzo, faranno di Ginevra la capitale mondiale dell’automobile!

Prezzi d’entrata adulti giovani fino a 16 anni e AVS

Foto edizione 2016 - © www.gims.swiss

Tbnd soluzione

880

CHF 9.-

(p.pers.)

Ribasso 50% sui biglietti venduti sul posto dalle ore 16 in avanti 880

Tbnd soluzione

880

880

Tbnd soluzione

Sito www.gims.swiss

Tbnd soluzione

vedi pag 26 Tbnd soluzione

CHF 16.-

gruppi (min. 20 pers.) CHF 11.-

Vinci 20 biglietti

per il 88 0 Salone di Ginevra!

10.00-20.00 09.00-19.00

880

Tbnd soluzione

49


benessere & fashion

50

Qual è il colore più adatto al tuo viso? A cura di Roberto Stefanizzi, Elisir coiffure

Biondo platino, nero corvino oppure castano cioccolato? Ogni viso merita di essere valorizzato con il giusto colore dei capelli. Scopri allora con il nostro test qual è la tinta che fa per te. 1) a) b) c)

Il tono del tuo incarnato è Chiaro Dorato Olivastro

2) a) b) c)

I tuoi occhi sono Azzurri/blu Castani/verdi Marroni/neri

3) a) b) c)

Il colore naturale dei capelli è Biondo/castano chiaro Castano Castano scuro/nero

4) a) b) c)

Al sole di solito Ti scotti e non ti abbronzi Puoi scottarti ma ti colori Ti scurisci subito senza scottarti

5) a) b) c)

Ti piace indossare gioielli D’argento D’oro o di rame Colorati

6) a) b) c)

Per gli abiti scegli Toni scuri e decisi Colori tenui e fantasie delicate Bianco o colori solari

7) a) b) c)

Il tuo rossetto ideale è Rosa delicato Arancio dorato Rosso fuoco

Prevalenza di risposte A: il biondo Per andare sul sicuro quando si vogliono tin­ gere i capelli, il miglior suggerimento è di rimanere il più possibile fedeli al proprio colore naturale. Quindi, se hai una capi­ gliatura dai toni chiari e un incarnato di porcellana che tende a un tono freddo, puoi osare con il platino da indossare ma­ gari con un rossetto rosso per sembrare una diva di Hollywood. Se preferisci una tonalità più morbida puoi puntare su un biondo grano o miele oppure su un castano chiaro dorato. È meglio in ogni caso giocare sempre con le sfumature per evitare un effetto piatto e un po’ spento. Niente rosso invece, che risulterebbe sto­ nato con le note fredde del volto.  Prevalenza di risposte B: il castano Se hai la pelle chiara, con un sottotono caldo e occhi dal castano al verde, non sce­ gliere colori decisi o freddi per i capelli. Meglio un castano nelle sfumature del caramello, del cappuccino e del cioccola­ to al latte, evitando nuance troppo scure che tendono ad ingrigire. E perché non osare un castano dai riflessi mogano che regala carattere e fa sembrare subito più sexy? Se ti pare troppo, puoi scegliere una tonalità più morbida come il casta­ no ramato, capace di valorizzare a pieno i tuoi colori naturali. La nuance da evitare?

Il nero, che accostato al tono caldo della pelle crea un contrasto deciso, indurisce i tratti e spegne la vitalità del viso. Via libe­ ra invece allo shatush, eseguito però con tonalità più calde e morbide per creare un degradé che sia capace di dare vitalità e freschezza all’insieme. Prevalenza di risposte C: il nero  Sei un tipo me­ diterraneo con la pelle olivastra e gli occhi scuri? Il colore che ti valorizza di più è il castano intenso nelle sfumatu­ re calde e piene del cioccolato e del caffè. Anche il nero può essere una buona op­ zione, ma solo per le più giovani. Quan­ do gli anni aumentano è meglio invece un castano intenso, che risulta più fresco e riesce a ringiovanire il volto. L’errore da non fare? Schiarire troppo i capelli oppure “scaldarli” con riflessi caramello, miele o mogano: si creano dei contrasti netti che tolgono armonia all’insieme. Chi non sa rinunciare al capello chiaro può puntare su sfumature cappuccino e nocciola oppure su un castano ramato mosso da qualche mèches più chiara, che ravviva l’insieme e lo rende più vitale.

www.elisircoiffure.ch


La BSA consiglia

51

come tornare in forma dopo le festività

Questi accorgimenti, ci faranno sicuramente ripristinare i normali valori sanguigni, soprattutto di colesterolo e glicemia e ci faranno sentire più leggeri, ma per raggiungere il nostro obbiettivo in minor tempo non dimentichiamo l’importanza di prenderci cura del nostro corpo con trattamenti snellenti personalizzati di ultima tecnologia, che ci permettono di avere un’azione mirata contro l’adiposità localizzata. La nostra biologa Stefania Schiavo, consiglia il pacchetto rassodante “Tonificazione” con l’utilizzo del T-Shape (macchinario ad alta tecnologia) e il massaggio per riattivare la circolazione ed eliminare meglio le tossine nel corpo, inoltre per chi volesse lavorare di più sulle adiposità, propone il pacchetto “Torna in Forma” con 15 sedute Slim Flash (macchinario alta tecnologia) che comprende il pacchetto Nutrizione. Suggeriamo inoltre il pacchetto “Viso” con trattamento anti-age liftante o la pulizia del viso con olii essenziali personalizzati entrambi con la maschera alle Perle che combatte l’età e nutre in profondità.

Approfondimenti sulle caratteristiche degli alimenti I carciofi hanno pochissime calorie e hanno molte fibre, una buona quantità di sali minerali e soprattutto del ferro. Hanno inoltre la capacità di regolare l’appetito, di regolare i normali valori sanguigni e di favorire la diuresi. Sono anche molto apprezzati per le caratteristiche toniche e disintossicanti, per la capacità di stimolare il fegato, calmare la tosse e contribuire alla purificazione del sangue. Anche lo zenzero, conosciuto anche con il nome Ginger, è una spezia dalle grandissime proprietà curative. Lo zenzero fa bene a tutto l’apparato digerente grazie alle sue proprietà gastroprotettive, stimola la digestione e aiuta l’eliminazione dei gas intestinali. Le sue attività non si fermano all’apparato digerente, ma ha anche attività antiinfiammatoria e preventiva nei confronti raffreddore e influenza. Inoltre è un grandissimo alleato del cuore e ha azione antitumorale.

La BSA Academy vi aspetta! Designed by Freestockcenter - Freepik.com

Dopo i grandi cenoni delle festività natalizie, è normale sentirsi un po’ gonfi e con qualche chiletto di troppo. L’importante è utilizzare delle strategie per rimettersi in forma! Per questo la BSA vi offre qualche consiglio nutrizionale e di bellezza. Sicuramente, durante le festività abbiamo esagerato con grassi e carboidrati, quindi, la prima cosa da fare è adottare un re­ gime ipocalorico riducendo le quantità soprattutto di alimenti ad alto contenuto di carboidrati come pasta, pane e patate. Possiamo anche aiutarci con alimenti benefici ad effetto detossinante, brucia grassi come carciofi, cannella o zenzero.

Designed by Javi_indy - Freepik.com

Formazione di Estetica: proposti in percorsi di 12, 18, o 24 mesi, diurni o serali, oppure in moduli personalizzati. Vi ricordiamo i nostri corsi: accademia di trucco, onicotecnica, corsi di specializzazione e aggiornamenti Contattateci! O visitate il nostro nuovo sito

www.bsa-academy.ch

Vi aspettiamo per condividere le nostre passioni!

Beauty Source Academy Piazza Cioccaro 10, CH-6900 Lugano Tel. + 41 91 922 28 70 info@bsa-academy.ch - www.bsa-academy.ch BsaBeautySourceAcademy


52

comunicare

Pubblicità del gioco d’azzardo:

persuasione o manipolazione? (parte 2) Servizio a cura di Pier Paolo Pedrini La volta scorsa abbiamo iniziato a par­ lare della pubblicità del gioco d’azzardo per mettere in luce alcune sue caratteri­ stiche. Abbiamo detto che la sua promo­ zione si avvicina a quella della pubblicità commerciale, copiandone le caratteristi­ che emozionali ed euforizzanti. I messaggi tendono allora a consuma­ re un inganno sottile giocato sul piano affettivo, fatto di promesse di piacere e felicità, prossimità di successo e fortu­ na, ricorrendo all’esagerazione: si rende pubblica l’avvenuta vincita milionaria, si intervista chi questa somma l’ha già vin­ ta e si dichiara l’astronomico jackpot in palio con la prossima estrazione, come sul tabellone luminoso di un casinò: “Il più alto jackpot di sempre”.

I suoi messaggi si rivolgono ad un pub­ blico indifferenziato, generico, senza distinzione di sesso, età, condizione sociale e stile di vita. Per richiamare l’at­ tenzione la pubblicità si diffonde fino a divenire una presenza costante che influisce sui comportamenti e sulla vi­ sione del mondo. Per essere incisiva ed efficace, i suoi temi fanno appello alle paure e speranze umane, facendo leva sulle credenze più elementari.

Nessun luogo e mezzo le sfugge: spot tv e radiofonici, inserzioni pubblicitarie, affissioni e tabelloni luminosi, scritte pubblicitarie sui mezzi pubblici, oltre

alle locandine esposte dai rivenditori, confermano che sfrutta ogni mezzo con un flusso ininterrotto di messaggi per essere ovunque e sempre presente. Anche le offerte di gioco proliferano, o con nuove lotterie o moltiplicando le oc­ casioni di consumo: fino a pochi anni fa l’estrazione del lotto avveniva una volta alla settimana, ora due, mentre se giochi a “Subito” c’è un’estrazione ogni 5 minuti! La passione per il gioco viene stimolata tramite delle promozioni particolari che ben si adattano al contesto e al momen­ to per rendere attuale il suo messaggio: campionati europei di Parigi, vacanze, olimpiadi di Rio de Janeiro, festa federale della lotta svizzera, ecc. I biglietti possono anche soddisfare altri bisogni e diventare “il regalo perfetto” (come dice uno slogan di Swisslos) e la promozione è resa allet­ tante dal fatto che “all’acquisto di biglietti a partire da CHF 25.- sarà offerta una bu­ sta regalo”. Imperdibile! La pubblicità si presenta in un modo estremamente semplice, quasi banale, ricca di spot da venti secondi e anche più veloci, di annunci composti talvolta da una sola frase e da un’immagine in

cui ampio spazio è lasciato a quest’ul­ tima per aumentare l’effetto emotivo nella sua ricezione. La semplicità è una qualità che viene spesso ribadita dalla comunicazione per superare ogni for­ ma di resistenza da parte del pubblico. La formula di molti biglietti è quella del Gratta e vinci, che è un nome illusorio perché corrisponde ad una promessa di sicura vittoria. Un analogo messaggio compare nella promozione del nuovo gioco “Subito”: “Adesso giocate a Subito e vincete ogni 5 minuti 250’000.-“. Niente è descritto in forma ipotetica o con una certa auspicabile cautela, ma tutto avviene in forma positiva e conse­ quenziale, come fossero delle istruzioni per l’uso: giocate-vincete, sottolineando la semplicità del risultato. Il gioco d’azzar­ do offre la possibilità di sognare di vivere pienamente la passione, il desiderio e/o la necessità di voler cambiare le sorti, per sempre, e di approfittare di tutti i benefici della vita. I nomi e i messaggi delle lotte­ rie rispondono quindi a questo bisogno. Far fiorire il proprio destino sottolinean­ do la facilità della vincita, diventa grazie ad una vittoria facilmente accessibile. Dobbiamo onestamente riconoscere che tutta la pubblicità ha l’obiettivo di far conoscere, promuovere, comprare, consumare, usare, nel nostro caso scom­ mettere, tacendo gli eventuali aspetti negativi. Ma i messaggi pubblicitari dei giochi d’azzardo appaiono costruiti per condizionare il comportamento del de­ stinatario in un modo strettamente vici­ no alla manipolazione.

LEggi che ti passa Frontiere e coesione A cura di Marco Marcacci, Oscar Mazzoleni e Remigio Ratti Armando Dadò Editore a cura di Sergio Cavadini

Il libro spiega, grazie anche ai qualificati contributi selezionati dai curatori, perché e come sta insieme la Svizzera la cui storia secolare costituisce un valido modello di aggregazione anche in tempi di globalizzazione.

In collaborazione con

Cartolibro A-Z s.a.

Negozio e uffici propri Libri per ragazzi Enciclopedie Saggistica Via Vela 6 CH-6830 Chiasso Tel. +41 91 682 83 29 Fax +41 91 682 49 88 cartolibro@azeta.ch


fotografia

tinotte.ch

Intervista ad Antonio Sesnitan CEO di Diadem Foto Servizio a cura di David Camponovo Raccontateci in breve la vostra storia Il nostro team è stato costituito tanti anni fa da giovani professionisti di busi­ ness visuale. Noi offriamo foto e video di qualità per clienti privati e commerciali. Abbiamo grande esperienza nelle grandi città con aziende importanti, telecanali, riviste e media. Per 5 anni noi abbiamo collaborato con i migliori alberghi delle isole Maldive facendo servizi foto e vi­ deo per le strutture e gli ospiti. Il nostro impegno è proporre lavori di qualità e alto livello e eseguirli nel rispet­ to dei termini e dei budget concordati. Il motto del nostro team è: Qualità - Velocita - Disponibilità Cosa vi affascina del vostro lavoro? Incanta la possibilità di regalare alle persone il concetto di “istituto di foto di famiglia”. È un concetto astratto, come il concetto di bellezza della foto. Il nostro obiettivo nel 2017 è comuni­ care alle persone del Ticino che grazie alle scenografie di cui disponiamo nel nostro studio si possono fare mini ses­ sioni con i parenti e le persone più care e amate. Si tratta di un vero e proprio “istituto di foto di famiglia” che vuole insegnare alle persone come venire nel nostro studio dove il design cambia più o meno 6 volte all’anno, a dipendenza delle festività e delle stagioni. Noi avvi­ seremo i lettori della rivista dei cambia­ menti che avverranno nel nostro studio.

Discussione delle tendenze della moda nel campo della fotografia. Flusso di lavoro.

Che significato ha per voi la parola “immagine”? La fotografia è un ricordo che spesso aggiungiamo alle foto nel nostro album dei ricordi. Riguardano momenti in cui il nostro figlio ha fatto i primi passi o si è laureato, il fidanzamento o il matrimo­ nio. La fotografia non è solo un ricordo per voi stessi, ma anche per i vostri figli e nipoti. Il consiglio è di fare le foto più spesso. Il vostro studio si trova.... ... a Lugano ed è aperto nei giorni feriali ma possiamo organizzare incontri anche durante il weekend.

Nel nostro studio potete vedere il nostro lavoro, prendere un caffè, parlare delle caratteristiche e dei dettagli del vostro evento speciale, concordare foto o video sessione per la pubblicità o un catalogo.

Diadem Foto via Carlo Maderno 23 CH-6900 Lugano Tel. +41 91 225 45 23 Cell. +41 76 814 49 35 contact@diademfoto.com www.diademfoto.com

53


54

tecnologia

Lo smartphone fa tutto, ma squilla sempre meno Servizio a cura di Paolo Attivissimo In Svizzera ci sono oltre 12 milioni di utenze telefoniche mobili attive: più di una per abitante, secondo i dati ComCom (http://www.comcom.admin. ch/dokumentation/00439/00467/index. html?lang=ithttp://www.comcom.admin.ch/dokumentation/00439/00467/ index.html?lang=it) più recenti. Un dato che rivela quanto è cambiato il modo di concepire il “telefonino”: non più un apparecchio per comunicare a voce, ma un dispositivo tuttofare. I dati dello stu­ dio JAMES del 2016 (www.swisscom.ch/ james) dicono che praticamente tutti i giovani svizzeri fra i 12 e 19 anni hanno un proprio telefono cellulare, che è quasi esclusivamente uno smartphone. I tele­ fonini che telefonano e basta sono quasi scomparsi, relegati a rarità e classificati come “per anziani”, an­ che se molti esperti di sicurezza in

realtà li usano con fierezza perché quasi inattaccabili da virus e simili. Lo smartphone sostituisce computer, fo­ tocamera, lettore musicale, radio, carti­ ne stradali, televisore e anche l’orologio. Per i più “digitalizzati” rimpiazza persino il portafoglio e la carta di credito, diven­ tando uno strumento di pagamento non solo su Internet ma anche nei negozi, al cinema, sui trasporti pubblici, in aereo. Gli affidiamo le nostre impronte digitali e, se abbiamo un braccialetto di fitness (per esempio un FitBit) o uno smartwatch, gli consegniamo anche i nostri dati di salute: quanto camminiamo, quanto dormiamo, come batte il nostro cuore (e quindi quando facciamo attivi­ tà fisica, sesso compreso – ci avevate mai pensato?). Sempre più spesso lo smartphone di­ venta la chiave di casa o dell’auto; trami­ te i social network gli affidiamo le nostre conversazioni e a volte anche le confes­ sioni (e le cose inconfessabili). E cambia la mentalità: di recente ha fatto il giro del mondo la lamentela indi­ gnata di un proprietario di un’au­ tomobile “smart” Tesla, rimasto a piedi perché era sceso dall’auto in una zona priva di copertura cellulare e quindi non riusciva più a usare lo smartphone per riavvia­ re la vettura: aveva lasciato a casa le chiavi tradizionali perché era abituato a usare il telefonino al loro posto, ma ha dato la colpa all’auto.

Un atteggiamento che oggi fa sorridere, ma che sarà la norma di domani e pone seri problemi: se lo smartphone si guasta o viene rubato o smarrito, abbiamo un piano B? Proteggiamo adeguatamente l’account Apple, Google o Facebook, che contiene tutte le foto private, la corri­ spondenza, i nostri e il registro dei nostri spostamenti? Sappiamo chi ha accesso a questi dati? La risposta, per molti, è no, come testimoniano i tanti casi di furti di account, con conseguenti danni e ricatti. Non lasceremmo il nostro portafogli in bella vista sul tavolo del bar, ma lo fac­ ciamo con lo smartphone, che contiene cose ben più preziose.

Sono errori comuni ma umani, perché la rivoluzione è rapidissima: sembra impossibile, ma il primo smartphone veramente di massa, l’iPhone, fece il pro­ prio debutto soltanto dieci anni fa. Vuol dire che ci sono oggi diciottenni che, nell’epoca in cui nasceva anche Ticino by night, non hanno alcun ricordo concre­ to di quando non eravamo tutti “smart”. Ricordiamolo, quando ci confrontiamo con loro: capiremo meglio.


Eventi di successo

56

Alla Cappella Due Mani di Massagno

Mini Miss 2016 (XI edizione)

Ticino by Night & Day

A cura della Redazione - foto Maurizio Colombo Sabato sera ha avuto il suo epilogo la undicesima edizione del concorso di bellezza, promosso dal bimestrale del divertimento e tempo libero Ticino by Night & Day, dedicato ad aspiranti miss della Svizzera italiana e regione insubri­ ca, alte fino ad un massimo di 168 cm compreso. L’incoronazione della più bel­ la del reame ha avuto luogo presso l’ac­ cogliente e confortevole locale Cappella Due Mani di Massagno.

La undicesima Mini Miss è la diciottenne, studentes­ sa di Com­ mercio Cristiana Machado di Savosa.

La vincitrice ha sicuramente conquistato la giu­ ria per la bellezza, le sue innate simpatia ed energia positiva. La graziosa ventiset­ tenne, impiegata di commercio, Dayla Mercolli Morales di Tesserete è miss Fo­ togenia. La fascia simpatia, invece, se l’è aggiudicata la sorridente momò Jennifer Pfahler (24). Le ragazze sono state giu­ dicate da un’attenta giuria composta da varie personalità ticinesi tra cui il sindaco di Savosa Raffaele Schaerer, il rappresen­ tante del Moka Efti Paolo Pecora, il pro­ prietario della Cappella Due Mani Fabio Ricciardelli, oltre a Giancarlo Cacciabue, Debora Mangiacalli e Drilona Gega.

Le partecipanti al concorso con le vincitrici rispettivamente: Jennifer Pfahler, Dayla Mercolli Morales e Cristiana Machado

Le ragazze hanno sfilato con due mise differenti: la prima un vestito elegante, seguito dall’attesissimo passaggio in in­ timo natalizio griffato Fantasy. Il monte­ premi in palio ha superato la soglia dei CHF 10’000.-, in forma di premi gentil­ mente messi a disposizione dagli spon­ sor. Le ragazze sono state pettinate dai

ragazzi del Salone Elisir Lugano e trucca­ te da BSA (scuola di trucco Lugano). È stata una serata all’insegna della mu­ sica grazie alla partecipazione della giovane rapper ticinese Ann Adrett e la vocalist Maria Grazia Cicala che ha inter­ pretato alcuni brani classici italiani. Ha presentato la serata Gustavo Marcano.

Via S. Gottardo 120 CH-6900 Massagno Tel. +41 91 966 41 29 Orari: Lu-ve 06.30-23.00 Sabato 17.00-23.00 Domenica 08.00-23.00

www.elisircoiffure.ch

Nuovo!

Tessera fedeltà Ogni 10 pizze una in omaggio Anche da asporto

Tel. +41 91 967 13 66


tinotte.ch

Intervista a...

Cristiana Machado A cura della Redazione - foto Maurizio Colombo Cara Cristiana, innanzitutto complimenti per la tua meritata vittoria. Quali sono i tuoi segreti di bellezza? Non ho segreti di bellezza, mi tratto nor­ malmente come molte altre ragazze fanno. Pratichi sport per mantenerti in forma? Segui una dieta particolare? No, non pratico nessuno sport, ma sono una persona attiva e in continuo movi­ mento. Non faccio nemmeno una dieta. Tuttavia, cerco di non esagerare con le porzioni di cibo. Come imposti la tua giornata tipo? La mia giornata ideale sarebbe dormire fino a quando si ha abbastanza energie, partire verso un posto nuovo oppure an­ dare al mare, trascorrere la giornata con le persone a cui tengo di più e alla sera diver­ tirsi andando ad una festa. Infine rilassarsi con un bel film. Quale materia preferisci studiare e che progetti hai per il futuro? L’inglese. Infatti, in futuro mi piacerebbe trasferirmi in una città inglese (soprattutto o Stati Uniti o Canada) e provare ad entra­ re nel mondo del cinema.

Quale parte del tuo corpo apprezzi in particolare? Ti taglieresti mai i capelli? I miei capelli lunghi. No, per ora non ho nessuna intenzione di tagliarli. Al contra­ rio, li vorrei avere ancora più lunghi. Hai tatuaggi o piercing? Ho solo un piercing al naso. Racconta qualche aneddoto o curiosità che ti riguardano. Mi imbarazzo facilmente. Difatti, quando ero piccola, se in un film due persone si baciavano io mi giravo perché lo trovavo troppo imbarazzante, anche se non ri­ guardava me. Ti è piaciuta questa esperienza, vorresti ripeterla? Sì mi è piaciuta e mi sono divertita. La ri­ peterei, ma avrei comunque bisogno che qualcuno mi convincesse del tutto, come è accaduto per la prima esperienza. Come trascorri il tuo tempo libero, hai hobby particolari? Mi piace guardare serie televisive, film e uscire con il ragazzo e le amiche. Ti piace viaggiare, l’ultimo paese che hai visitato o dove vorresti andare? Adoro viaggiare, visitare il mondo è uno dei miei sogni. L’ultimo posto che ho visi­ tato è Praga, una città fantastica! Come ho già detto, mi piacerebbe visitare tanti paesi, ma in particolare sono curiosa di andare negli Stati Uniti.

Concorso per concorrenti residenti nella regione insubrica, alte fino a 168 cm.

57


58

Eventi di successo

Una serata tutta d'oro Finale 2016 Miss Ticino by Night & Day (XIV edizione)

Night&Day 2016

A cura della Redazione - foto © D.C. L’accogliente nuova struttura Bar Gold a Stabio è stata teatro, giovedì 22 dicem­ bre 2016, della finalissima del concorso di bellezza promosso dal bimestrale del divertimento e tempo libero Ticino by Night & Day. Nadia Mercandelli, came­ riera 22enne di Luino, è la quattordicesi­ ma reginetta. La fascia di miss Fotogenia se l’è invece aggiudicata la bellezza ticinese-brasilia­ na Thamyla Chiqueto, la fascia simpatia è stata consegnata a Kerllen Suzy Rechina. Lo spettacolo “burlesque” con la sensuale Marina ha chiuso la serata pre­ sentata da Gustavo Marcano. La giuria era composta da varie personali­ tà ticinesi tra cui Adriano Meoli, direttore FCL, il direttore, dell’impresa di pulizie Go Cleaner e la collaboratrice Nella della BSA. Marina Sokolova di Maroggia. Sara Lucci di Massagno Kerllen Suzy Rechina di Cadenazzo. Thamyla Chiqueto di Porlezza. Celine Bernasconi di Dino.

Le ragazze hanno esibito prima una mise elegante, poi un piccantissimo intimo natalizio, fornito dal negozio Fantasy a Massagno. Il montepremi ha superato la soglia dei CHF 10’000.-, in forma di premi gentil­ mente messi a disposizione dagli sponsor. Il salone Chiara Style a Chiasso ha prov­ veduto alle acconciature, mentre la scuola BSA Lugano ha personalizzato il trucco. Maggiori dettagli su : Ticino by Night & Day

Lilit Moon


a p i c e t r a p o s s e t s Diventa Ho ai concorsi Miss

tinotte.ch

XII edizione dal 2005

59

XIV edizione dal 2003

Concorso per concorrenti residenti nella regione insubrica, alte fino a 168 cm.

Concorso storico per concorrenti residenti nella regione insubrica, alte da 168 cm in su.

ni e le iscrizio rt e p a o n o S rsi del 2017 per i conco

i prossimi Casting Miss Mercoledì 1 marzo ore 19.00

Agenzia hostess per fiere o ricevimenti possibilità di lavori per: pubblicità, servizi foto-video e per serate eno-gastronomiche

al Passaparola Via S.Gottardo 139 CH-6942 Savosa Tel. +41 91 966 28 19

giovedì 23 marzo ore 18.00

al Bar Club Via Prati Grandi 23 CH-6593 Cadenazzo Tel. +41 91 858 16 41

Manda il tuo curriculum a: info@tinotte.ch o per corrispondenza

Venerdì 21 aprile ore 19.00

programma dettagliato su:

www.tinotte.ch

al Business Break pub

@ fotogarbani

Ticino by Night & Day

in Via Balestra 2 (Accanto istituto Elvetico)

CH-6900 Lugano Tel. +41 91 923 44 00

Spedisci il tagliando alla redazione: Ticino by Night and Day Via San Gottardo 26, CH-6900 Lugano info@tinotte.ch - tel. +41 91 605 73 00

Miss TbyND 2017 (h. minima 168 cm) Miss Tap Model 2017 (h. mass. 168 cm) Hostess

nome

e-mail

cognome

professione

indirizzo

hobbies

CAP/Località

data di nascita

cellulare Età minima 16 anni

altezza


60

Eventi di successo

Presentazione del Calendario 2017

Ticino by Night & Day

di Ticino by Night&Day A cura della Redazione - foto © D.C.

Giovedì 15 dicembre 2016 c’è stata la presentazione del dodicesimo calen­ dario prodotto dall’editore A.R.T Pro­ motion SAGL e griffato Ticino by Night & Day presso il Ristorante Passaparola (via San Gottardo 139, 6900 Savosa). La realizzazione dello stesso, durata quasi 5 mesi, è avvenuta in collaborazione con Foto Garbani SA. A fare gli onori di casa il sindaco di Sa­ vosa Raffaele Schärer. La se­ rata si è rivelata un grande successo grazie alla presen­ za di alcune protagoniste del Calendario e di note personalità ticinesi, tra cui la cantante

rapper Ann Adrett e la vocalist Maria Grazia Cicala, nonché la neo eletta Mini Miss 2016, pure di Savosa, Cristiana Machado. L’artista ticinese Ilaria Bo­ schiaro ha dipinto con la tecnica del bodypainting Miss Fotogenia 2016 Dayla Mercolli Morales. Altre info su: www.tinotte.ch

Via S. Gottardo 139, CH-6942 Savosa Tel. +41 91 966 28 19 bar.alpassaparola@gmail.com


tinotte.ch

61


62

Eventi di successo

Il mese di dicembre è stato teatro di novità positive A cura della Redazione - © foto Maurizio Colombo e Foto Garbani

Venerdì 2 dicembre 2016 presso il sontuoso albergo Bellevue au Lac di Lugano davanti a 150 persone è stato presentato il dodicesimo Calendario edito dalla rivista del tempo libe­ ro e divertimento Ticino by Night & Day. Le quattordici modelle, ritratte sulla copertina e nei dodici mesi del Calendario 2017, hanno sfilato con gli abiti griffati Fantasy. Per il truc­ co e l’acconciatura un riconoscimento spe­ ciale va allo staff del salone Elisir e alla scuola BSA di Lugano. La serata è iniziata con la degustazione di vini selezionati, appositamente per la serata, da Vini Delea (partner storico del giornale) e da Huber Vini di Monteggio. L’aperitivo ticinese comprendeva anche una vasta scelta di for­ maggi della Leventina e Valle di Blenio. Pure molto apprezzata la salumeria proposta dalla Macelleria Vescovi Arno di Olivone. La serata è stata allietata dalle note della pia­ nista Catherine Nardiello e dal re svizzero del boogie woogie Silvan Zingg che ha movimen­ tato l’atmosfera con il suo coinvolgente ritmo.

BEST WESTERN

Hotel Bellevue au Lac Riva A. Caccia 10, CH-6900 Lugano Tel. +41 91 994 33 33 info@hotelbellevue.ch www.hotelbellevue.ch

Tiziano, della Macelleria Vescovi Arno Sagl di Olivone

da sin.: David Camponovo, Enrico Grisetti e Yvonne Hägeli

da sin.: Silvan Zingg, sindaco Marco Borradori e David Camponovo

Le modelle del Calendario 2017 con Federico Salvetti (Ebuyhouse)

Gran finale in tema con il calendario “dolce tentazioni” con la proposta di una vasta scel­ ta di torte e panettoni ticinesi. La serata ha avuto il suo prologo nel pome­ riggio con la presentazione da parte della Banca WIR del suo avvincente sistema mone­ tario e della riorganizzazione avvenuta all’in­ terno dell’organico. www.wir-network.ch/wirsi Si può trovare il calendario nei locali pubblici o ri­ chiederlo direttamente alla redazione chiaman­ do al +41 91 605 73 00 orari d’ufficio o scrivendo a: redazione@tinotte.ch

da sin.: Roberto Badaracco, Paolo Beltraminelli e il sindaco Marco Borradori

Momenti della serata

Modelle del Calendario con Paolo Attivissimo e Prof. Pierpaolo Pedrini

da sin.: David Camponovo, Alberto Polli, Paolo Beltraminelli e David Delea


TbyND 98  

Guida al tempo libero & Benessere - Insubria

TbyND 98  

Guida al tempo libero & Benessere - Insubria

Advertisement