Page 1

since 1999

Guida al tempo libero & benessere - Insubria

by

Night & Day

n. 97- www.tinotte.ch

+16 pagine

Speciale Natale Speciale Carnevale Ladyva www.plastiplex.ch

ospite di Silvan Zingg al Teatro di Locarno VenerdĂŹ 23 dicembre 2016


2

economia

Raiffeisen della Campagnadorna:

inaugurazione della nuova sede di Stabio Sabato 1 ottobre 2016 La nuova Sede della Banca Raiffeisen della Campagnadorna a Stabio è ormai realtà. Il concetto di nuova Banca di consulenza dopo le prime settimane inizia ad essere apprezzato dalla gente che si sente ancor più coccolata dal proprio consulente diretto. La Banca si trova sulla Stabio-Gaggiolo, poche centinaia di metri dopo l’uscita della superstrada verso il confine. Lo stabile si affaccia sull’entrata del Comune di Stabio, dove gli architetti Tiziana Montemurro e Cristiano Aguiar hanno proposto una continuità dell’area pubblica. Si tratta di un progetto di una certa complessità ricco di dettagli (che vediamo nelle foto D. Camponovo) studiati in maniera meticolosa e coerente con lo stabile stesso. Da un lato spicca l’ortogonalità che riprende la geometria degli edifici industriali presenti nel luogo; dall’altra parte la forma curvilinea che cerca un dialogo con lo scenario presente: due braccia che si aprono, un movimento che invita ad accogliere le persone. All’interno dell’atrio della Banca troviamo un vuoto su tre piani illuminati da un lucernario. La luce e la trasparenza rappresentano del resto il tema principale della costruzione. Nell’immagine la nuova bellissima Banca di consulenza della Raiffeisen Campagnadorna e alcuni scatti dell’inaugurazione avvenuta lo scorso 1 ottobre 2016.

Taglio del nastro da parte del direttore Doriano Baserga e del presidente Mario Ravasi

I curatori del libro “Impronte”, da sinistra Carlo Tela, Kurt Baumgartner, Guido Codoni e Marco Della Casa

Collaboratrici della Banca Ivo Soldini con la sua opera “Acqua”

Mario Ravasi, Ivano Zanatta e Doriano Baserga

Il sindaco di Stabio, Simone Castelletti

Aperitivo dopo l’inaugurazione


tinotte.ch

3


4

musica

Silvan Zingg presenta...

le ultime novità di quest’ inverno

Nuovissimo CD di Natale con il Silvan Zingg Trio che festeggia quest’anno il 15mo anniversario. Una selezione di 15 brani presenti nel nuovo CD, ritmati con lo swing del batterista Valerio Felice e del contrabassista Nuno Alexandre. Valerio Felice è tuttora un maestro di musica molto apprezzato. I suoi 40 e più allievi alla settimana vengono da tutto il Ticino per imparare a suonare la batteria. Nuno Alexandre lavora come rappresentante delle corde di basso della ditta Velvet Strings che vengono prodotte a Mendrisio. I brani presenti sul nuovo disco vi faranno ballare attorno all’albero di Natale! “Rocking Around The Christmas Tree” a “Feliz Navidad” e da “Silent Night” a “Jingle Bells Boogie”.

“Sono appena ritornato da San Francisco dove si tiene il Festival di Boogie Woogie di gemellaggio con il mio. Ho dato un concerto al SF Jazz Center tutto esaurito e una conferenza alle scuole con la leggenda Bob Seeley di Detroit (88 anni). Oggi é necessario sensibilizzare i ragazzi allo stile musicale suonato e creato dai loro bisnonni. Il Blues e il Boogie Woogie sono le radici degli stili musicali di oggi.”

Concorso:

Vinci 1 bigliett o d’entrata al co ncerto del 23.12.16 mandando un a email a redazione@ti notte.ch

Dalla copertina“Ladyva”

Silvan Zingg e Ladyva oltre a lavorare ad un disco in comune stanno facendo un tour in vari festival in Francia, Spagna e Svizzera. Per seguire le prossime date dal vivo consultate il sito www.silvanzingg.com o www.ladyva.com Il prossimo International Boogie Woogie Festival si terrà dal 21 al 23 aprile 2017. I biglietti sono in prevendita su www.boogiefestival.com

Nata a Berna con il nome di Vanessa Gnaegi (8 dicembre 1988). All’età di 14 anni comincia a suonare il boogie woogie e il rock’n’roll, ascoltando Elvis, Jerry Lee Lewis, Albert Ammons, Pete Johnson e altri pianisti di boogie woogie. Quest’anno ha suonato al Jazz Ascona nel mese di luglio dove incontra Silvan Zingg, i due si intendono subito bene e nasce cosí una collaborazione a quattro mani la quale si potrà sentire il prossimo 23 dicembre al Teatro di Locarno (vedi sotto). Ladyva ha suonato nel 2015 al concerto dei festeggiamenti per gli 80 anni del pianista Jerry Lee Lewis (vedi foto sopra) a Londra e a Glasgow. In seguito viene invitata a trasmissioni TV in Bulgaria (Slavis Show) e Irlanda (The Late Late Show).


Editoriale

tinotte.ch

Il Natale bussa alle porte.

Grandi e piccini si preparano alla festa piú soave dell’anno Cari Lettori, Gentili Lettrici, il Natale si avvicina veloce e la magia che lo contraddistingue ha contagiato anche il presente numero di Ticino by Night&Day. A qualche giorno dalla Festa che tradizionalmente ci induce a essere passata in famiglia, il nostro/vostro magazine del benessere e del tempo libero ha quindi deciso di dedicare parte delle sue apprezzate rubriche proprio al Natale. Appuntamenti enogastronomici (ricordatevi di non riservare all’ultimo minuto!), proposte per regali e strenne, eventi teatrali e musicali particolarmente legati a giornate che ci auguriamo possano essere godute in pace e tranquillità da tutti, sono quindi tra i contenuti che abbiamo il piacere di segnalarvi. Naturalmente anche il 97 è ricco di interviste, notizie d’attualità, informazioni sportive per tutti i gusti (a farla da padroni il calcio, il disco su ghiaccio e lo sport dei motori), segnalazioni di costume e agende che vi informano su tutto quanto viene organizzato nel nostro generoso canton Ticino. E per tutti gli spunti che vorrete trovare oltre a quelli suggeriti dal nostro magazine non esitate a interpellarci o a consultare il sito www.tinotte.ch

Nella foto il direttore accanto ad una piccola grande opera dello scultore Ivo Soldini protagonista della scorsa copertina del bimestrale. Tra altro - in apertura magazine - diamo ampio risalto all’inaugurazione della nuova banca Raiffaissen di Stabio, che ha nel suo piazzale - appunto - ‘Acqua’. L’opera rientra sicuramente nelle eccellenze ticinesi.

IMPRESSUM

n. 97 novembre-dicembre 2016 Editore. A.R.T. Promotion SAGL Amministrazione & redazione via San Gottardo 26 - CH-6900 Lugano Info-line. Telefax. E-mail. Internet.

+41 91 605 73 00 +41 91 605 73 04 info@tinotte.ch www.tinotte.ch

Direttore responsabile David Camponovo +41 76 328 60 90

david@tinotte.ch

since 1999

Guida al tempo libero & benessere - Insubria

by Night&Day Impaginazione e grafica Immagimedia e Grafica design grafica@tinotte.ch Fotografia CD-Media SAGL Maurizio Colombo fotoritratto.ch Foto Garbani Claudia Campana Cosimo Filippini Tipografia Fontana Print, Pregassona Video Maurizio Colombo ticino by night & day

Hanno collaborato

Associazione non fumatori, Doriano Baserga, Giancarlo Cacciabue, Elsa Camponovo, Laura Camponovo, Campus, Sergio Cavadini, Maurizio Colombo, D.M., Eugenio Jelmini, Marco Paltenghi, Stefano Pedrazzetti, Paolo Pellegrini, Pier Paolo Pedrini, Angelo Quatrale, C.R., Charlotte Saccomanno, Roberto Stefanizzi e Marianna Wilhelm. Ringraziamenti speciali: Fotogarbani e tutto lo staff che ha partecipato per la realizzazione del Calendario 2017

In copertina Vanessa Gnaegi, in arte Ladyva, ospite di Silvan Zingg al Teatro di Locarno il 23 dicembre 2016 alle ore 20.30. Presentazione CD “Boogie Woogie Xmas”.

5


sommario Guida al tempo libero & benessere - Insubria

since 1999

6

n.97 - tinotte.ch

by

Economia Raiffeisen della Campagnadorna: Inaugurazione delle nuova sede di Stabio 2 EDITORIALE & Impressum

5

Musica Silvan Zingg presenta le ultime novità Richard Clayderman La mia casa è il palco Wiener Johann Strauss Konzert Gala Intervista a Michela Lombardi Successo del Festival Disco ‘70 Intervista a Carlo Marrale Silver, il nuovo album dei Gotthard

4 13 16 17 18 19 20 22

AGENDE Mostre, fiere & rassegne Agende, teatro & cabaret Agenda Natale Malcantone Agenda eventi/musica Blenio & dintorni Agenda Hockey Agenda Calcio Agenda Basket Agenda Como

8 10 12 14 27 28 32 33 68

ARTE Meraviglioso aperitivo d’arte per arredare casa

9

Il personaggio Full Metal Mind

24

CArnevale Carnevalli in Ticino 2017

26

Sport Le campane del villaggio e la rosa rossa 28 Merchandising: per il Club e per Natale 32 Memorial Barbero 2017 33 libri La magica storia dei folletti Biancoblue/bianconero 30 Leggi che ti passa: L’inglese che viaggiò con il re e Badoglio 66 Mondo Bimbi C’è la Tata volante

31

Motori GP2, TCR, e China Championship La Guida in inverno La VW Polo fa poker

34 35 35

Speciale leventina L’inverno in Leventina Le nostre offerte

36 37


tinotte.ch

Concorsi Giro di Vite Gastronomia Ristorante Diamante: tra innovazione e tradizione Guida Michelin 2017 Novità al Vitti – Laboratorio e Cucina La famiglia Crotta al servizio della collettività attraverso la natura Formaggi ticinesi che passione Swiss Bakery Trophy, Bulle Rassegne..che vanno..e che vengono

38 51 63

42 44 45 46 47 48 49

solidarietà Aperitivo della solidarietà

50

Enologia Il miglior Merlot Svizzero è di Rovio Brissoni: 20 di passion Il vigneto Wyland Blick

52 53 54

Riscoprendo la Svizzera Zurigo a Natale 55 Morcote il più bel villaggio della Svizzera 56 Speciale calendario Dolci tentazioni Un cocktail d’emozioni al Bar Gold

58 60

7

Benessere e Fashion Il panorama cappelli 2016/17 La BSA vi consiglia il menù speciale

64 65

Comunicare Pubblicità del gioco d’azzardo (parte 1)

66

Bel paese A pochi passi dal cielo... Engel Spa

67

Festività Agenda mercatini di Natale Natale con i tuoi… Tendenze Natale 2016-17 Menu di Natale Menu di Capodanno

70 72 73 74 76


8

agenda mostre, fiere e rassegne Esposizione permanente Collezione Matasci “Il Deposito” Collezione d’Arte Matasci, Riazzino Esposizione permanente La Collezione - Nuove consonanze www.masilugano.ch - LAC Lugano fino a do 11.12 - Tutto il giorno Rassegna del piatto nostrano della Valle di Muggio Pro Valle di Muggio, 2016 fino a ve 23.12 - ore 18.30 Barcelona Fotografie di Aldo Balmelli Bibliocafé TRA, Lugano fino a do 08.01.17 - ore 10.30-16.00 Il mondo dei presepi a Castelgrande Sala Arsenale di Castelgrande, Bellinzona fino a do 22 01.17 -Tutto il giorno Moon San Giorgio Art Gallery, Lugano vedi pag. 9 ve 09.12 - do 11.12 16 - ve 11.00-20.00 sa 10.00-20.00 - do 10.00-19.00 Mercato delle Pulci Centro Esposizioni , Lugano sa 10.03 - ore 14.00 Ponti e via ! Lac - Atelier, Lugano do 11.12 - ore 10.30-15,00 Le domeniche al museo Signac – il lago……A puntini ! Lac - Atelier, Lugano gio 15.12 - sa 28.01.17 - 08.30-23.55 Simulacri – Matteo Fieni Esposizione fotografica Canvetto Luganese - Lugano gio 15.12 - sa 31.12 - Tutto il giorno Amir Yeke Atelier La Cornice Lugano gio 15.12 - ve 06.01.17 - Tutto il giorno Potrait of Duration | Melik Ohanian Contemporary Art, Lugano gio 15.12 - ore 12.30 Lecture d’oeuvre LAC - Museo d’Arte, Lugano gio 15 - do 18 12 - ore 08.00 Mercantico Piazza Giuseppe Buffi Bellinzona

gio 15 - do 08.01.17 - ore 10.30-16.00 Il mondo dei presepi a Casalgrande Sala Arsenale di Castelgrande, Bellinzona gio 15.12 - ore 18.00-20.00 The First Family - Vernissage Photographica Fine Art Gallery, Lugano gio 15.12 - do 08.01.17 - Tutto il giorno Javier Marín Pinacoteca comunale Casa Rusca, Locarno gio 15.12 - ore.12.30 Lecture d’oeuvre LAC - Museo d’Arte della Svizzera italiana, Lugano ve 16.12 - ore 18.30 Arte, poesia e musica Con performance dal vivo LAC - Museo d’Arte della Svizzera italiana, Lugano ve 16.12 - sa 14.01.17 - ore 11.00 Da Helvetia a Helvetia 30 fotografie per 60 anni di Massimo Pacciorini-Job, fotografo Galleria Job, Giubiasco ve 16.12 - do 22.01.17 - Tutto il giorno La scultura lignea nel Canton Ticino dal Medioevo al Settecento Pinacoteca Züst, Rancate sa 17.12 - do 05.03.17 - Tutto il Giorno La bambinaia di Rita Hayworth Museo Vincenzo Vela, Ligornetto sa 17.12 - ore 10.00 Mercatino di Natale Piazza Grande, Locarno do 18.12 - ore 15.00 Visarte in mostra Casa Serodine, Ascona gio 12, 16, 19.01.17 - ore 09.30-10.15 Baby atelier Museo in Erba, Lugano

Rassegne di cinema ve 16.12 - ore 18.15 Inside Out English Film Club 2016/2017 Cinema Lux Art House, Massagno do 18.12 - ore 15.00 Il figlio di Babbo Natale Il Cinema per Ragazzi Cinema Iride, Lugano do 18.12 - ore 17.30 e 20.30 Il sapore del successo Club Cult Studio Foce, Lugano do 18.12 - ore 16.00 Bruno Monguzzi. La mosca e la ragnatela Fondazione Lindenberg, Porza do 18.12 - ore 16.00 Schiaccianoci Balletto del BolshoiLive da Mosca Cinema Lux Art House, Massagno sa 07.01.17 - ore 18.55 Nabucco ​The Metropolitan OperaLive da New York Cinema Lux Art House, Massagno do 08.01.17 - ore 16.00 Bruno Monguzzi. La mosca e la ragnatela Fondazione Lindenberg, Porza ma 10.01.17 - ore 18.15 La Belle Saison Le Ciné- Club de l’Alliance Française Cinema Otello, Ascona me 11.01.17 - ore 18.15 La Belle Saison Le Ciné- Club de l’Alliance Française Cinema Otello, Ascona

Ve 13.01.17 - ore 20.30 Dialoghi sulla creatività delle arti Spazio Officina, Chiasso

do 15.01.17 - ore 16.00 Bruno Monguzzi. La mosca e la ragnatela Fondazione Lindenberg, Porza

sa 14.01.17 - do 15.01.17 - ore 17.00 Dialoghi sulla creatività delle arti Spazio Officina, Chiasso

sempre aggiornati su www.tinotte.ch


ARTE

tinotte.ch

Meraviglioso aperitivo d’arte per arredare casa Presso la Sangiorgio International Art Gallery in collaborazione con la Ebuyhouse Real Estate a cura della Redazione Durante la serata, hanno sicuramente dominato la scena le lune di Paola Romano, che hanno illuminato set cinematografici, teatri e scenografie televisive, opere tra quadri e sculture, tutte dedicate al grande amore dell’artista: i pianeti ed il loro movimento. Gli ospiti di questa speciale serata sono stati incantati dal fascino di queste meravigliose lune bianche, blu, rosse e oro, fatte di crateri e caratterizzate da un fortissimo impatto materico. Grandiosa serata giovedì 24 Novembre 2016 per la Sangiorgio International Art Gallery, che in collaborazione con la Ebuyhouse Real Estate, ha organizzato un meraviglioso Aperitivo d’Arte per arredare casa, presso la Sangiorgio International Art Gallery, in via g.marconi 2, Palazzo Gargantini, Lugano. Un’atmosfera artistica stimolante, è stata creata grazie ad una collettiva favolosa che ha visto alternarsi nomi importanti, da Renato Guttuso e Arman, fino a Paola Romano, Gianluca Piaccione e Roberto Guadalupi.

Hanno attirato sicuramente l’attenzione degli ospiti, i capolavori di Gianluca Piaccione, considerato il più giovane erede dello Spazialismo, grazie ai suoi tagli di luce, in grado di muoversi come in una danza, seguendo un preciso suono, all’interno di un vuoto spaziale. Si è pertanto chiusa con grande successo la serata che ha voluto offrire una visione

aggiornata sul mondo dell’arte e le potenziali soluzioni di arredo artistiche per realtà immobiliari classiche o contemporanee. Un ringraziamento speciale a Letizia Trivella per l’organizzazione dell’evento. La Sangiorgio International donerà un omaggio speciale a tutti i visitatori, che sono invitati ad ammirare la mostra, allestita fino al 22 gennaio 2017, la quale sarà visitabile dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00, e il sabato dalle 10.30 alle 16.00. Opera in alto: G. Piaccione, Red Inside, 120 x 120 cm, acrilico su doppia tela tagliata, piegata e applicata su tavola colorata, 2015 Sotto: da sinistra Federico Salvetti, il Sindaco di Lugano Marco Borradori, Daria Schöni ed Antonio Lagioia.

Sangiorgio International Palazzo Gargantini Via Marconi 2 CH-6900 Lugano Tel. +41 91 922 03 50 Piazza Collegiata 1 CH- 6500 Bellinzona Tel. +41 91 825 85 55 www.sangiorgiointernational.com

9


10

agenda arte, Teatro e cabaret sa 03.12 - ore 20.30 Renato Pozzetto – Siccome l’altro è impegnato LuganoInScena LAC - Sala Teatro, Lugano

ve 16.12 - ore 18.30 Arte, poesia e musica Con performance dal Vivo LAC - Museo d’Arte d, Lugano

ma 20 e me 21.12 - ore 20.30 I vicini LuganoInScena LAC - Sala Teatro, Lugano

do 04.12 - ore 17.00 Nel mare ci sono i coccodrilli Storia vera di Enaiatollah Akbari Teatro il Cortile, Lugano

ve 16 - sa 17.12 - ore 20.30 do 18.12 - ore 17.00 Emigranti LuganoInScena Teatro Foce, Lugano

ma 20 e me 21.12 - ore 20.30 Il ritorno della miliardaria Rassegna Home Teatro Foce, Lugano

do 04.12 - ore 20.30 The Game – Francesco Tesei Palazzo dei Congressi, Lugano vedi pag. 24

sa 17.12 - ore 20.30 Odissea. un racconto che ritorna – di Daniela Almasi Teatro Tan, Biasca

ma 07 e me 08.12 - ore 20.30 Macbeth LuganoInScena LAC - Sala Teatro, Lugano

do 18.12 - ore 14.30-15.30 Il Natale di Grumoldo Natale in Piazza Museo in Erba, Lugano do 18.12 - ore 14.00-15.30 Il Natale di Grumoldo Museo in Erba, Lugano

gio 08- sa 10.12 - ore 20.30 Elektra LuganoInScena Teatro Foce, Lugano sa 10.12 - ore 20.30 Giuseppe Giacobazzi – Io si sarò Palazzo dei Congressi, Lugano vedi pag. 21 sa 10.12 - ore 18.55 L’Amour de Loin The Metropolitan Opera Live da New York Cinema Lux Art House, Massagno do 11.12 - ore 16.00 Anima blu Rassegna senza confini, grandi e piccini insieme a teatro Teatro Foce, Lugano Ve 12.12 - ore 20.30 Sa 17.12 - ore 20.30 Do 18.12 - ore 17.00 Emigranti LuganoIn Scena Teatro Foce, Lugano ve 12 - s 17.12 - ore 21.00 Mathilda (non) deve morire Lo Sgambetto, Curio ma 13.12 - ore 20.30 Educazione in gioco di Enrico Ferretti Teatro San Materno, Ascona gio 15 - ve 16. 12 - ore 20.30 Lo Schiaccianoci Ballett du Grand Théâtre de Geneve LAC - Sala Teatro, Lugano

do 18.12 - ore 16.00 Schiaccianoci Balletto del Bolshoi – Live da Mosca Cinema Lux Art House, Massagno

ma 20.12 - ore 20.30 Vittorio Sgarbi Palazzo dei Congressi, Lugano me 21.12 - ore 15.00 Mia and Me Palazzo dei Congressi, Lugano gio 22.12 - ore 20.30 Così tanta bellezza Rassegna MAT Studio Foce, Lugano ve 23.12 - ore 20.30 Personal Interpretation of Dance Rassegna Home Teatro Foce, Lugano Sempre aggiornati su www.tinotte.ch


tinotte.ch

11


12

Natale nel malcantone

Agenda Natalizia per il Malcantone a cura della Redazione fino a do 18.12 “Dal San Gottardo al Lago di Lugano” Museo Sergio Maina via Orti 15, Caslano

sa 17.12 - ore 15.00-18.00 Punti Luminosi Fondazione Casa Atelier, Bedigliora

fino a sa 24.12 - ore 17.00-20.00 Finestre dell’Avvento Vie di Caslano, Caslano

do 18.12 - ore 16.00 Ensemble fagotti Rivabella, via Ressiga , Magliaso Con gli allievi del conservatorio della Svizzera Italiana. Musiche di Mussorsky ve 23.12 - ore 21.00 Tango Milonga Teatro di Banco, Banco

fino a ve 30.12 Fondue e risotti Albergo I Grappoli, Sessa fino a sa 31.12 - sa-do dalle ore 14.00-17.00 Dipinti di Sergio Maina Opere del pittore Sergio Maina ( 1913-2009 ) Museo Sergio Maina, Via Orti 15 Caslano ma 06.12 - ore 18.00 San Nicolao in Distribuzione doni ai bambini Piazza Lago Caslano gio 08 - lu 26.12 Il tuo presepe aiGrappoli Concorso di presepi per grandi e piccini

sa 31.12 - ore 19.00 Veglione di san Silvestro Musica e Ballo con le Unio (Francesca & Natalia) Albergo I Grappoli, Sessa do 01.01.17 - ore 16.30 Concerto di Capodanno Sala Comunale, Astano ve 06.01.17 - ore 17.30 Concerto natalizio dell’Epifania Chiesa Parrocchiale San Cristoforo, Caslano

do 25.12 Natale aiGrappoli Pranzo natalizio

ve 13.01.17 - ore 21.00 M. Nydegger Quintet - BLAER Teatro di Banco, Banco

Lu 26 12 2016 Ore 15 :00 Premiazione del concorso Il tuo presepea ai Grappoli

sa 14.01.17 - ore 21.00 I due volti della paura Teatro di Banco, Banco

lu 26.12 Santo Stefano Menù Festivo - ai Grappoli


Richard Clayderman

Venerdì 2 dicembre 2016 - ore 20.30 Palazzo dei Congressi, Lugano Richard Clayderman si chiama in realtà Philippe Pagès ed è nato il 28 dicembre 1953. Il pianoforte è entrato presto nella sua vita. Il padre, un insegnante di musica, ha gettato le basi per il successo del figlio. Ora torna a Lugano per l’unico concerto previsto in Svizzera, venerdì 2 dicembre, al Palacongressi. Tra gli sponsor dell’evento anche il portale e la rivista Tinotte. A dodici anni fu accettato al Conservatorio dove, a sedici anni, ha vinto il primo premio. Aveva davanti una promettente carriera come pianista classico ma lui, con grande sorpresa di tutti si rivolse alla musica contemporanea. “Volevo fare qualcosa di diverso”, ci dice Clayderman: “Allora, con alcuni amici, ho creato un gruppo rock, ma è stata dura. Avevo pochi soldi e mangiavo quasi solo panini. Risultato: a 17 anni sono stato operato di ulcera”. Il suo talento non passò inosservato e presto è diventato molto richiesto come

accompagnatore di grandi star francesi come Michel Sardou, Thierry Leluron e Johnny Halliday. La sua vita cambiò drasticamente nel 1976 quando ricevette una telefonata da Olivier Toussaint, un noto produttore discografico francese, che, con il suo socio, Paul de Senneville, era alla ricerca di un pianista per registrare una ballata che Paul aveva composto per festeggiare la nascita di sua figlia Adeline. Il 23enne Philippe venne scelto tra 20 candidati. “Abbiamo apprezzato subito”, dice Paul de Senneville, “il suo tocco speciale e morbido sulle tastiere combinato con la sua personalità riservata e il suo bell’aspetto”. Il singolo vende 22 milioni di copie in 38 paesi. E ‘stato l’inizio di quella che è diventata una storia di grande successo e da quel momento lo stile di Richard Clayderman gli ha fatto gua-

dagnare lo status di superstar in tutto il mondo. Ha registrato oltre 1.000 melodie e, secondo un giornalista tedesco, “Ha probabilmente fatto di più lui per diffondere il pianoforte in tutto il mondo di chiunque altro da Beethoven”. Richard Clayderman ha creato uno stile “New Romantic” che gli ha permesso di vendere circa 85 milioni di dischi. Ma va visto dal vivo. I suoi concerti sono un verso spettacolo: “Mi piace suonare sul palco”, dice, perché ho il contatto diretto con il mio pubblico”.


14

agenda eventi / musica eventi

classica e lirica

jazz e blues

Toto Cavadini ogni domenica 16.00-18.30 Heli bar, Lodrino ve 09.12, 13.01.17 ore 21.30-24.00 Bar Apache, Melano ve 16.12 - ore 18.30 Bar Siesta, Savosa sa 31.12 -28.01.17 - 21.30- 01.00 Hotel des Alpes, Airolo ve 06.01.17 - ore 20.30-23.00 Ristorante Orello, Gnosca www.totocavadini.ch Ristorante Generoso tutti i giovedì sera Fondue Chinoise Morgana tutti i ve-sa sera Pesce fresco di lago e mare tutte le domeniche Carne al grill e pioda Via C. Maderno.12, Mendrisio www.hotel-morgana.ch sa 03.12 - ore 10.00-18.00 Panettone d’autore Ex Asilo “Il Ciani”, Lugano vedi pag. 14 sa 03.12 - ore 12.00-01.00 Rock’n’Roll in the Valley Irish Club Alpino, Tesserete vedi pag. 22 sa 03.12 ore20.30 Tamara Obrovac Transhistria Ensemble I Concerti RSI – Altre Musiche Studio 2 RSI, Lugano

Rock

leggera

latin e tango

tecno e altri

etnic e folk

ve 02 + 09.12 - ore 18.00 Bruschetta Party Bar-Osteria La Sosta, Stabio vedi pag. 48

sa 10.12 - dalle 19.00 Finale Mini Miss TBN&D Cappella 2 Mani, Massagno vedi pag. 59

do 04.12 - ore 11.00 Un quadro, una musica LAC - Teatrostudio, Lugano

sa 10.12 - ore 21.00 Tarkovskij Quartet “Le temps scellé “ Tra jazz e nuove musiche RSI - Auditorio Stelio Molo, Lugano

do 04.12 - ore 16.30 Vespri d’organo Santa Maria degli Angioli Chiesa di Lugano - Santa Maria degli Angioli, Lugano

sa 10.12 - ore 21.30 Dreamshade Release Party e 10° anniversario Studio Foce, Lugano

do 04.12 - ore17.30 900 presenze Intorno a Kurtàg RSI - Auditorio Stelio Molo, Lugano

do 11.12 - ore 20.30 Milonga Studio Foce, Lugano

lu 05.12 - ore 20.30 Arkadij Volodos Lugano Musica LAC - Sala Teatro, Lugano

do 11.12 - ore 16.30 Rassegna di tre concerti Chiesa di Lugano - Evangelica Riformata nel Sottoceneri, Lugano

gio 07 - do 11.12 Eventi di dicembre Bar Laura, Lugano vedi pag. 24

do 11.12 - ore 15.45 Sul Natale Giulio Mercati – Concerti Spirituali Chiesa di Lugano - Santa Maria degli Angioli, Lugano

ve 08.12 - 18.00-22.30 Hi-Fi Power Duo Rock+Blues & More Live music con P.Fabris e B.Cambrosio Mon Cherì, Lugano sa 10.12 - 20.30 Giacobazzi - io ci sarò Palazzo Congressi, Lugano ve 09.12 - ore 20.30 Orchestra della Svizzera Italiana Juraj Valčuha, Jörg widmann I Concerti RSI – OSI in auditorio RSI - Auditorio Stelio Molo, Lugano

do 11.12 - ore 16.30 LiederCHanto Rassegna di tre concerti Chiesa di Lugano - Evangelica Riformata nel Sottoceneri, Lugano do 11.12 - ore 17.00 Concerto di Fine Anno Il Coro Lauretano Chiesa S. Antonio Abate, Lugano do 11.12 - ore 16.00 Coro Luganese Residenza Rivabella, Magliaso


tinotte.ch

ma 13.12 - ore20.30 Open Mic Ticino – Palco libero Studio Foce, Lugano me 14.12 - ore 18.15 Gli Aperijazz di Jazzy – Jams Jazz in Bess, Lugano gio 15.12 - dalle 17.00 Presentazione Calendario TBN&D Bar Passaparola, Savosa vedi pag. 58 sa 17.12 -ore 20.00 Fondazione nuovo fiore in Africa Salone delle Feste Casinò Campione d’Italia sa 17.12 - ore 20.30 Giovanni Allevi in concerto LuganoinScena LAC - Sala Teatro, Lugano gio 17.12 - 18-00-22.00 L’Aperi-fish del giovedì Bar-Osteria La Sosta, Stabio vedi pag. 48 sa 17.12 - ore 21.00 Eros Ramazzotti Perfetto World Tour Pista Resega, Lugano do 18.12 - ore 16.30 Concerto di Natale Orchestra mandolinistica di Lugano Chiesa di Lugano - Evangelica Riformata nel Sottoceneri, Lugano do 18.12 - ore 17.00 The Amsterdam Baroque Orchestra and Choir Lugano Musica LAC - Sala Teatro, Lugano

do 18.12 - ore 19.00 Late Night Modern Bach Reloaded LAC - Teatrostudio, Lugano do 18.12 - ore 20.30 Michael Jackson tribute Show Con Sergio Cortés Palazzo dei Congressi, Lugano lu 19.12 - ore 20.30 It’s Glenn Miller Time Spettacolo della Glemm Miller Orchestra Palazzo dei Congressi, Lugano vedi pag. 21 ma 20.12 - ore 21.00 Alma Latina Studio Foce, Lugano me 21.12 Festa di Natale Bar City, Lugano gio 22 - ve 23.12 - ore 20.30 The Christmas Gospel The Harlem Voices Lugano In Scena LAC - Sala Teatro, Lugano gio 22.12 - dalle 18.00 Presentazione Calendario TBN&D - dolci tentazioni Bar Gold, Stabio vedi pag. 60 ve 23.12 - dalle 17.00 Aperitivo Mon Cherì Ostriche e Champagne Mon Cherì, Lugano

ve 23.12 “Boogie Woogie Xmas” Silvan Zingg e Ladyva Teatro di Locarno vedi pag. 4 lu 26.12 - ore 17.00 Lo Schiaccianoci Palazzo Congressi, Lugano vedi pag. 16 ve 03.02 - ore 20.30 Wiener Johann Strauss Konzert-Gala Palazzo dei Congressi, Lugano vedi pag. 17 gio 09.02.17 - ore 20.00 Rondò Veneziano Palazzo Congressi, Lugano vedi pag. 17 sa 11.03 - ore 20.30 Anna Karenina Palazzo dei Congressi, Lugano vedi pag. 16 sempre aggiornati su www.tinotte.ch

15


16

musica

La mia casa è il palco!

Nuovissimi CD “Giusto Chamber Orchestra” e “A Holiday Celebration” di Catherine Nardiello A cura della Redazione Catherine Nardiello è nata a Middletown, Ohio. Ha concluso gli studi triennali di arte presso l’universitá della Towson University a Baltimora, Maryland. Dopo aver collaborato con insegnanti a Baltimora, Milano, Philadelphia e Washington D.C., Nardiello ha deciso di ambientarsi in Europa nel 1986. Ha eseguito concerti e conferenze nei seguenti paesi: U.S.A., Danimarca, Inghilterra, le Isole Faroe, Finlandia, Francia, Germania, Olanda, Ungaria, Irlanda, Italia, Scozia, Svizzera e nel Galles. L’artista è attiva come pianista freelance, musicista da camera, e artista di registrazione. Ha suonato con grandi orchestre ed eseguito numerosi recitals per la radio. Il suo repertorio spazia dal classico al contemporaneo con una predilezione per la musica contemporanea americana.L’anno prossimo, il 3 feb-

Come il primo, anche il suo secondo CD “A Holiday Celebration” sono i suoi primi progetti con l’orchestra d’archi. In breve, ci sono brani per soddisfare tutti i gusti. Godetevili! Per ordinare i dischi, contattare Catherine.

braio, inizierà un nuovo progetto, come solista, sempre con la stessa orchestra da camera presso l’Istituto italo - ungherese a Budapest. Il suo nuovissimo CD “The Giusto Chamber Orchestra” è stato realizzato nel 2004 ed è dedicato a tutti tipi di musica classica, dal barocco alla musica moderna. L’orchestra consiste in 12 membri, con la direttrice ungherese Erika Litvan.

Catherine Nardiello Pianista c/o Ferma Posta CH- 6830 Chiasso Cell. +41 76 471 39 92 Cell. +39 338 159 32 63


tinotte.ch

“Wiener Johann Strauss Konzert-Gala” Venerdì 3 febbraio 2017 - ore 20.30 Palazzo dei Congressi, Lugano Il Palazzo dei Congressi di Lugano ospiterà il 17° concerto della K&K Philharmoniker. Con la partecipazione del balletto austriaco K&K, verrà eseguito il «Wiener Johann Strauss Konzert-Gala». Un concentrato di precisione da tutto esaurito, bello da togliere il fiato: il pub-

blico apprezza così i concerti della K&K Philharmoniker, che in quella data si esibirà sotto la direzione di Matthias Georg Kendlinger. Il carismatico autodidatta è il fondatore della K&K Philharmoniker e ideatore di questa tournée dedicata a Strauss, che con oltre un milione di spettatori rappresenta uno dei successi più strepitosi dai tempi di Johann Strauss stesso.

cata Gerlinde Dill, (la famosa coreografa del Concerto di Capodanno di Vienna).

Per chi riuscirà ad assicurarsi in tempo i biglietti per il 3 febbraio sarà una festa per gli occhi e per le orecchie.Sulle note di intramontabili melodie come «Sul bel Danubio blu», lo «SperlGalopp» o la«Quadriglia Orfeo» danzerà il balletto austriaco K&K, co-fondato dall’indimenti-

Acquisto biglietti: FFS Ufficio biglietti Piazzale Stazione 1, Manor AG Servizio Clienti, Salita Chiattone e tutte le altre prevendite..

Per la prima volta, la K&K Philharmoniker eseguirà il valzer «Loreley-Rhein-Klänge» di Johann Strauss (padre). Naturalmente, non può mancare il brano più celebre di tutti, la «Marcia di Radetzky». Non ve lo volete mica perdere?

Hotline biglietti Svizzera: 0 900 / 800 800 (1,19 CHF/Min.) Informazioni su: www.dacapo.at

Foto © DaCapo/J.Kendlinger, Nawrath

17


18

musica

Intervista a...

Michela Lombardi A cura di Marco Paltenghi [RSI] - realizzata il 15 novembre 2016 Parlaci dei tuoi esordi nella musica jazz Ho iniziato a studiare canto jazz nel 1994, attratta da un paio di vinili di mio padre, uno di Ella e uno di Chet, seguendo un corso di Tiziana Ghiglioni a Bologna. Andavo là ogni due settimane, c’era un pianista accompagnatore ed iniziavo a cimentarmi con gli standard, anche se poi non ne cantavo molti dal vivo, perché facevo per lo più soul e musica funky, ma ricordo che in repertorio avevo “Angel Eyes” (di recente ne ho registrato una versione in duo con Alberto Gurrisi) e mi piaceva molto, e piano piano l’amore per il jazz si è insinuato in maniera irreversibile. Non sono un carattere da folgorazioni improvvise, mi piacciono le cose e le passioni che prendono corpo lentamente e piantano radici solide. Sei tra le prime 10 migliori jazz vocalist italiane secondo il “Jazzit Award 2011”: cosa si prova? È stata una bella sorpresa ritrovarmi all’ottavo posto in quella classifica popolare, non immaginavo di ricevere tanti voti, ma forse sono stati i due dischi con Sellani dedicati a Chet Baker e soprattutto il Phil Woods Songbook (uscito in due volumi Philology nel 2010) a regalarmi più visibilità, oltre a darmi una maggiore sicurezza (fu proprio Phil a scegliermi e a voler realizzare quei dischi!) e a tracciare un percorso sul quale ho continuato a muovermi, quello del tributo ad autori contemporanei. Dopo Woods mi sono dedicata ai repertori di Mandel (il CD a lui dedicato è appena uscito) e a Legrand

(uscirà l’anno prossimo), fino addirittura a… Madonna! Cosa pensi del panorama jazz italiano? Penso che negli ultimi dieci o quindici anni sono spuntati talenti incredibili, forse anche grazie alla diffusione del jazz resa possibile sia da internet sia dal progresso che è stato fatto nella didattica, ed anche alla perseveranza di etichette coraggiose. È uscito da poco il tuo nuovo album Michela Lombardi & Piero Frassi feat. Emanuele Cisi “Solitary Moon”: raccontaci com’è nato e quali sono stati i musicisti che ti hanno accompagnato. Questo nuovo lavoro è stato voluto e prodotto da Paolo Piangiarelli per l’etichetta Philology, si intitola “Solitary Moon – Inside The Music Of Johnny Mandel” e l’ho inciso lo scorso febbraio a Milano, allo studio IndieHub, con Piero Frassi (piano), Gabriele Evangelista (contrabbasso), Andrea Melani (batteria) ed Emanuele Cisi ospite speciale al sax. Di Mandel, io e Piero (che ha curato anche gli arrangiamenti del disco) avevamo già inciso “You Are There” nel nostro cd d’esordio Small Day Tomorrow e “Emily” in Swingaholic, e così ci era venuto in mente di rovistare ulteriormente nel suo repertorio. Con grande sorpresa abbiamo trovato anche perle nascoste che sono diventate subito canzoni alle quali mi sono affezionata molto, anche per la qualità dei testi (spesso di Bergman, ma in un caso anche di Frishberg e persino di Peggy Lee). Brani

come “Where Do You Start?” e “A Time For Love” sono quanto di più commovente possa esserci. “Cinnamon And Clove” mette l’argento vivo addosso, e il nostro arrangiamento di “Don’t Look Back” ha trasformato una malinconica ballad in un brano che spazza via la tristezza dei sogni infranti del passato, conservando una punta di nostalgia. È un caleidoscopio di emozioni, dalla sensualità della title-track alla dolcezza di “Unless It’s You” e “I Won’t Believe My Eyes”. A questo link di youtube raccontiamo per filo e per segno com’è andata la registrazione e si può sentire qualche secondo di alcuni brani: https://www.youtube.com/ watch?v=Cblh4d1rIQQ Infine quali sono i tuoi sogni nel cassetto? Ti esibirai dal vivo nei prossimi mesi? Quello che è stato finora un sogno sta per uscire dal cassetto, perché il mio cd dedicato ad arrangiamenti jazz di brani di Madonna e inciso con Riccardo Fassi, Luca Pirozzi, Alessandro Marzi, Steven Bernstein e Don Byron uscirà con un’etichetta internazionale che ha una sede anche a New York! E poi sto lavorando ad un disco di brani inediti con Giovanni Ceccarelli, sto iniziando a scrivere brani insieme a Cettina Donato e sto anche collaborando solo in veste di lyricist per il prossimo disco della cantante Federica Gennai. Insomma c’è anche molta scrittura, oltre al canto. Riguardo ai concerti dal vivo, soprattutto per l’uscita del CD dedicato a Madonna ci saranno molto probabilmente dei live anche all’estero, da aprile in poi. E chi se lo sarebbe immaginato, quando da bambina cantavo a memoria tutti i brani di “True Blue”! www.michelalombardi.it (Qui troverete anche la sua biografia)


tinotte.ch

Successo del

Festival Disco’70 Castione

a cura della Redazione La nuova, efficiente ed elegante sala Eventica a Castione, a cavallo tra fine ottobre e inizio novembre, si è trasformata in una megadiscoteca anni ‘70. Il Tour de force del divertimento ha visto avvicendarsi - per 4 giorni! - vere e proprie leggende del panorama musicale internazionale con artisti del calibro di Ronnie Jones (già copertina Ticino by Night), l’esplosiva Claudia Barry e La Bionda (che ha tra gli altri ri-interpretato il famoso brano One for you, One for me del 1978). Venerdì 28 ottobre hanno aperto le danze i funambolici speaker di Radio 3i: Maxi B e Michael Casanova nelle vesti dei Blues Brothers in tinte rossoblù. Degna di nota la performance dei sempreverdi Centrocittà, che hanno ottimamente fatto da spalla alla mitica cantante Corona (impossibile dimenticare Rhythm of the Night!). La manifestazione ha avuto un discreto seguito con un tutto esaurito per la festa di Halloween. La sala EVENTICA ha già in cantiere nuove interessanti proposte per un ricco e esilarante 2017. Per saperne di più consultate: www.eventica.ch

19


20

musica

Intervista a...

Carlo Marrale

(Fondatore, musicista e autore dei Matia Bazar) A cura di Angelo Quatrale - Speaker RTF In esclusiva per il nostro magazine, abbiamo il piacere e l’onore di intervistare Carlo Marrale, anima musicale dei Matia Bazar (fondatore, chitarrista, cantante e autore del 95% dei brani del gruppo). È stato il perno della band dal 1975 (anno di fondazione del gruppo) fino al 1993. In pratica gli anni d’oro del gruppo genovese: ”Ti Sento”, “Vacanze romane”, “Mr Mandarino”, ”Solo tu”, “Che male fa”, ”C’è tutto un mondo intorno”, questi sono alcuni dei brani che lui ha composto... da brivido ultra-positivo. Tante le collaborazioni in Italia e internazionali: Irene Cara, Mina, Miguel Bosé, Pet Shop Boys, passando da Milva ai Queensryche! Nel 2004 ha realizzato il brano “Odissea”, che cantato dal tenore Salvatore Licitra in coppia con Marcelo Alvarez, ha raggiunto il primo posto nelle classifiche di vendita negli Stati Uniti. Per noi è grandissimo onore intervistare un artista che sta facendo molto e, come sempre, a livelli notevoli. Stai per registrare un nuovo disco, con pezzi che ho avuto la fortuna di sentire in anteprima... veramente di grandissimo livello. Piacere mio, un caro saluto alle lettrici ed ai lettori di Ticino by Night&Day. Questo fine anno ed il prossimo saranno periodi veramente importanti per le nuove produzioni? Volontà e voglia ci sono, le canzoni anche. Sto definendo il tutto.

Pensiamo all’inizio ed allo sviluppo della tua carriera musicale. Le pagine musicali che hai scritto, secondo te dovevano per forza sfociare in un grosso successo internazionale? Avevate capito da subito, che stavate realizzando dei capitoli importanti per la musica italiana ed internazionale? Ma di base no. Noi realizzavamo le canzoni che ci piacevano. Le componevo e le presentavo alla band. Ci sono poi state delle circostanze fortunate, che ci hanno permesso di avere successo da subito. Benché fossero altri tempi e non esisteva internet, la concorrenza artistica sul mercato è sempre stata potente ed agguerrita. Abbiamo avuto la grande fortuna, che già dalla prima canzone, “Stasera che sera” del 1975, abbiamo avuto notevoli riscontri in Italia, Spagna e tutto il Sud America, e per parecchi anni. Poi con il brano “Solo tu” è arrivato il successo, che ci ha permesso di andare a suonare in America, in Germania e in Svizzera. Eravamo tutti giovani sui 23 anni ed è stata un’esperienza bellissima. Andavamo in giro per il mondo a cantare le nostre canzoni. Il fatto che sei partito, da una sala prove di Genova, per poi calcare palasport, stadi e teatri di tutto il mondo, da ancora adesso una forza notevole, che anche in fase compositiva fa nascere ancora di più tra arte e crea-

tività ed il “cuore“ musicale? Che tipo di sicurezza ti fornisce? Guarda, sicurezza non me ne ha data mai, perché sono abbastanza indeciso come persona. Sempre con tanti dubbi e poche certezze. Diciamo che questo successo ci è “scoppiato in mano”... dalla sala prove di Sturla, dove provava anche il grandissimo De André, alla vetta delle classifiche di mezzo mondo. Quando abbiamo suonato a Tokio, c’erano grandissimi manifesti con il nostro nome che annunciavano i nostri concerti. Siamo stati saggi, nel senso che, da buoni genovesi, non ci siamo mai montati la testa. Avevamo capito che comunque era sempre un mondo particolare e “precario”. Siamo riusciti a rimanere noi stessi e questo è stato il motivo e la chiave di volta per continuare con il successo musicale. Oggi purtroppo, vediamo come l’artista che esce dai talents e che viene portato al successo dai meccanismi delle multinazionali artistiche spesso poi dopo qualche mese sparisce. Molti si montano


tinotte.ch la testa, vanno magari in TV 2-3 volte e si credono arrivati. È un pensiero sbagliato, secondo me, e non riguarda solo la musica ma pure la vita comune. Hai scritto dei capolavori e la gente appassionata di musica li ascolta entusiasta. Quei pezzi sembrano composti ieri. Una bella responsabilità... (si ride). Scrivevi e scrivi anche pensando al pubblico o il tutto è molto libero? Ho sempre pensato che ogni tua nota fosse espressione pura di libertà personale. Sì hai detto bene. Ho sempre scritto i brani per me stesso. Essendo poi pezzi pop, un po’ di orecchiabilità devono averla, ma mai per fini commerciali. Ho sempre ascoltato poco la musica altrui ed ho sempre cercato di attingere dal mio cuore le idee che il cielo mi ha regalato. Ognuno di noi ha un talento e la fortuna sta nel riuscire a trovarlo. Cerco sempre di migliorarmi nella scrittura e nella vita, come uomo e come compositore. Secondo me ognuno di noi ha in sé un tesoro, molto spesso inesplorato. Probabilmente bisognerebbe ricercarlo nel proprio mondo interiore. “Scimmiottare“ la musica di altri penso non sia la direzione giusta. Nel mio caso non darebbe di sicuro soddisfazioni.

Io la cerco sempre sopratutto a livello spirituale, al di là del discorso commerciale. Con Matia Bazar abbiamo sempre ricercato questo come pure la sincerità... cosa che gli artisti dovrebbero sempre avere. Tra l’altro, un‘altra tua maniera di esprimerti è la fotografia. Ruota, per me, insieme alle parole delle tue canzoni. Esplori tutte queste forme d’arte anche per essere più libero o felice, per esprimerti o ci sono degli altri aspetti? Quando scatto una foto, ritraggo delle cose semplici che abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni. Degli oggetti, un muro screpolato, una porta antica o una macchia di ruggine. Ho sempre cercato di renderli “nobili”, togliendo la banalità. Quando mi avvicino a qualcosa che poi fisso in pellicola (o sul telefono), sento una vibrazione che mi guida e che mi dice che lì c’è qualcosa da valorizzare. Le chiamo le mie “quadrigrafie”, perché moltissime persone dicono che sembrano dei quadri. Sono molto contento perché l’intento è proprio quello, e cioè andare oltre la fotografia. Tu che hai partecipato alla mia mostra ad Anacapri, hai potuto constatare come cerco di mostrare la “poesia” di quelle immagini.

Una foto rappresenta la verità di quel momento. “Fotografare“ con le canzoni la vita è pure lo scopo della tua vita? Seguo sempre quello che mi emoziona, sia nella musica, sia nella fotografia. L’intuizione dura un attimo, ma poi c’è molto lavoro, sopratutto nella parte musicale

21


22

musica

Silver

il nuovissimo album dei Gotthard A cura della Redazione Il gruppo musicale GOTTHARD, originario del bel Canton Ticino, ha intrapreso al sud delle alpi la propria carriera, facendosi conoscere ed apprezzare sempre di più dal pubblico locale. Una carriera tutta in ascesa, diventando in pochi anni famoso ed amato in tutta la Svizzera, come pure sempre più nell’Europa intera e anche oltre oceano.

A partire dal 13 gennaio, in occasione dei festeggiamenti per i 25 anni del gruppo, sarà disponibile il nuovo album “Silver” che include pure alcuni frammenti del loro primo singolo. Invitiamo i numerosi fans a non perdere l’occasione di essere presenti al 25th Anniversary Tour, insieme ai Pretty Maids, che solcherà a partire dal 9 febbraio.

Invece a marzo il formidabile package GOTTHARD & KROKUS condividerà il palco durante il Rock Monsters of Switzerland. Insomma, ci aspetta una primavera 2017 tutt’altro che noiosa! Sul prossimo numero, uno speciale sulla festa tenutasi al Grotthard di Oggio per i 25 anni dei Gotthard. 5 CD da vincere inviando la risposta a redazione@tinotte.ch Da che anno Nic Mader è un nuovo elemento della Band?

Nella foto: il gruppo mentre presenta il nuovo album “Silver” al Grotthard lo scorso 13 ottobre. - © foto DC

Lele dell’Alpino con Nic Maeder cantante dei Gotthard - © D.C.

Da parte della Redazione e del nostro Direttore i nostri auguri per i tuoi “primi 15 anni” al timone del mitico Irish Club Alpino di Tesserete.


tinotte.ch

23


24

il personaggio

Full Metal Mind

Francesco Tesei al Bar Laura di Lugano A cura della Redazione

Francesco Tesei (qui sopra con Mirko Aretini del bar Laura di Lugano) sarà a Lugano il 4 dicembre al Palazzo dei Congressi con The Game, il suo nuovo spettacolo che sta entusiasmando migliaia di persone registrando sold out continui in tutta Italia. Lo abbiamo intervistato per voi. Come è nata la passione per la disciplina di Mentalista? Ho fatto per anni l’illusionista. Poi, crescendo, mi sono interessato di comunicazione e psicologia, e ho cercato un modo di coniugare queste tre passioni.

Sono arrivato così al mentalismo, che affronta i meccanismi del pensiero in maniera suggestiva, ereditando dall’illusionismo il piacere di stupire le persone. Le emozioni, in particolare la meraviglia e lo stupore, sono ottimi stimoli per alimentare la curiosità, per mettere in dubbio le proprie convinzioni, e cominciare a guardare le cose da prospettive diverse.

Cosa dobbiamo aspettarci il 4.12? Qualcosa di diverso da ciò che normalmente si vede a teatro: uno spettacolo in cui il pubblico diventa protagonista, giocando insieme a me, alla ricerca di quegli “incantesimi della mente” che ci permettono di fare accadere le cose. La sfida di questo show è riuscire a controllare ciò che normalmente riteniamo incontrollabile: la fortuna.

Con tue parole cosa significa “fare il Mentalista”? Essere un artista a cavallo tra psicologia e illusionismo. Sembrano mondi lontani, ma in effetti la nostra mente spesso ci inganna, è illusoria, e quindi in fondo è consono che un illusionista possa appassionarsi di psicologia, o che uno psicologo trovi interessante il modo in cui un illusionista riesce ad ingannare la percezione.

Perché capire come funziona la fortuna può aiutarci a capire come funzioniamo noi, in quanto esseri umani. C’è un risvolto metaforico e filosofico in tutto questo, ovviamente, ma lo stile è giocoso.

“Fare il mentalista” vuol dire mettere in scena i sottili legami tra comunicazione, comportamenti e inganni, creando piccole esperienze che possano offrire al pubblico nuove direzioni di pensiero, qualche piccola ispirazione, e una buona dose di sano divertimento e stupore.

Credo che il successo del mio mentalismo sia proprio il fatto di toccare temi profondi in maniera leggera e un po’ “magica”: si ride, si gioca, si rimane a bocca aperta, ma alla fine dello show si porta a casa anche qualche interessante riflessione. Infine due parole sulla tua collaborazione con il regista ticinese Mirko Aretini e il suo nuovo docu-film dal titolo “Full metal mind”. Per ora non posso dire molto sul film, anche perché non ho visto le riprese e Aretini non segue uno script, ma lascia libertà assoluta ai suoi protagonisti. Ho accettato di partecipare al progetto prima di tutto perché ho avuto un feeling immediato con Mirko: la sua intelligenza e sensibilità sono pari solo alla sua umiltà, e mi riconosco nella passione che nutre per il proprio lavoro.


tinotte.ch

Mirko Aretini e Francesco Tesei

Lo Staff del Bar Laura

E poi mi ha colpito il soggetto del film: con un gioco di parole direi che ci vuole coraggio per parlare di paura… ma Mirko non “parla”: lui ascolta, osserva da dietro l’obiettivo della telecamera e ha la capacità di cogliere ogni dettaglio, compreso il non detto, le pause, i pensieri, proprio come se sapesse leggere nella mente delle persone… www.ilmentalista.com

Questo nuovo documentario d’autore è incentrato sulla paura recondita dell’uomo e le potenzialità inespresse della mente trattato però da un punto di vista umano e attraverso il pensiero di vari artisti e personalità del mondo della cultura in generale. Tra i vari personaggi illustri coinvolti, uno dei protagonisti nell’opera è proprio il grande mentalista Francesco Tesei con cui nei mesi scorsi sono state effettutate delle riprese anche a Lugano, trasformando un locale del centro (Bar Laura) in set cinematografico, con un pubblico selezionato e una performance studiata a tavolino per le esigenze tematiche dell’opera. Le riprese sono nella fase finale e la post produzione già avviata. www.mirkoaretini.ch

25


26

carnevali

Carnevale in Ticino 2017 Bellinzona e Locarno www.patchwork-bellinzona.ch 06.12.16 Carnevale di Maggia 13-15.01 Carnevale Mesocco 17-22.01 Carnevale Di Boden, Soazza 21-21.01 Festa Bau, Giornico 26-28.01 Carnevale La Boleta, S.Vittore 27-29.01 Carnevale Di Locc, Isone 28-29.01 Carnevale Somarik, Lavorgo 03-04.02 Carnevale Taverne 03-05.02 Carnevale Masarò,Lumino 04-05.02 Carnevale Medeglia 06-11.02 Carnevale Maggia Festeggiamenti anche alla Locanda Poncini e all’Angolo del Gusto 08-11.02 Carnevale Di Goss, Lostallo 08-12.02 El Bagol, Cama 09-11.02 Carnevale Malvagliese, Malvaglia 09-11.02 Carnevale Val Colla 09-12.02 Re Zeca, Gordola 09-12.02 Carnevale Piogiatt, Monte Carasso 09-12.02 Carnevale Rivera 09-12.02 Carnevale Carnasc, Cadenazzo 12.02 Carnevale Tremona 12.02 Carnevale Bogno 14-19.02 Lingera Roveredo 14-19.02 Sciavatt e Gatt, Gerra-Cugnasco 15-18.02 Asinopoli Arbedo 15-19.02 Zanzara Novazzano 16-18.02 Carnevale Gosc, Prosito 16-18.02 Carnevale Sementina 16-19.02 Carnevale Bironico 17-18.02 Carnevale Sbefard Cureglia 17-18.02 Carnevale Torre 18.02 Carnevale Contra 18.02 Re Lapin, Bidogno 18.02 Ribellonia Solduno 18.02 Sbotapiss Muralto 18.02 Ciora E Salam, Mezzovico-Vira 18-19.02 Re Papino e Re Pelandel, Quartino-Magadino 19.02 Lipa, Minusio 19.02 Zocorat, Avegno 22-25.02 Carnevale Cresciano

22-27.02 Carnevale Bioggio 22-28.02 Ur Sgarbelée, Comano 23-25.02 Carnevale Di Sciatt, Castione 23-26.02 Carnevale Castel S. Pietro 23-28.02 Nebiopoli, Chiasso 23-28.02 Rabadan, Bellinzona 23-28.02 Carnevale Mendrisio 24-25.02 Stranociada Locarno 24-25.02 Carnevale Di Goss Canobbio 24-25.02 Carnevale Aquila 25.02 Carnevale Castaneda 25.02 Carnevale Melide 25.02 Carnevale Camorino 25-26.02 Carnevale Tendrin, Tenero 25-26.02 Carnevale Del Ghell, Ronco S/Ascona 26.02 Carnevale Tapior, Orselina 26.02 Carnevale Baroggia, Intragna 26-04.03 Carnevale Olivone 27.02 Carnevale Bodio 27.02 Carnevale Sbroja Lugano 27.02 Carnevale Sonvico 28.02 Carnevale Di Goss, Losone 28.02 Carnevale Re Condidoo, Ascona 28.02-04.03 Carnevale Da Fait, Faido 01-04.03 Re Naregna, Biasca Carnevale Ambrosiano Biasca 01-04.03 Re Cherof Claro 01-04.03 Carnevale Lodrino 01-04.03 Carnevale Goss Gnosca 01-04.03 Carnevale Airolo 01-05.03 Carnevale Ludiano 02-04.03 Or Penagin Tesserete Carnevale Ambrosiano Tesserete 02-05.03 Re Pitoc Brissago 04-06.03 Carnevale Scrobion Preonzo 04-06.03 Carnevale Osogna 05.03 Carnevale Bré S/Lugano 05.03 Painach Gordevio 05.03 Lifrocc Verscio 10.03 Re Becco Arogno


blenio e dintorni

tinotte.ch

Manifestazioni autunno-inverno 2016 www.bellinzonese-altoticino.ch fino a 25.02.17 – ore 16.00 Fabrizio Giannini Inaugurazione della mostra di Fabrizio Giannini (1964). Dangio / Torre - Cima Norma www.lafabbricadelcioccolato.ch 03.12 - ore 20.00 Concerto bandistico della Filarmonica Unione San Pietro La Filarmonica Unione San Pietro presenta il suo concerto nella Chiesa S. Martino, Ponto Valentino fino al 06.01.17 Finestre dell’Avvento Ogni giorno apertura delle finestre dell’Avvento alle ore 18.00. Si potranno visitare seguendo il percorso guidato. Campo Blenio 04.12 – ore 14.00 Mercatino natalizio 2016 Apertura del mercatino con i Pifferai e musiche natalizie. Antonio Brugnano con il suo spettacolo “Mr. Bloom on the Street” animerà la piazza. Il cantastorie Luca Chieregato attenderà i passanti: “Chiedimi una storia” Ore 17.00 Arrivo di S. Nicolao e alle ore 17.45, nella Chiesa S. Martino,

Concerto natalizio, ospiti il Coretto “Los Olivos” di Osogna, diretto da Sandra Lotto Malvaglia 08.12.16 Giornata di apertura natalizia Dongio – Casa dell’Artigianato casa-artigianato@bluewin.ch 08.12.16 Mercato di S. Ambrogio Organizzato dall’Associazione Commercianti Ambulanti Ticinesi Dangio www.ambulanti.ch 10.12.16 – ore 20.30 Concerto di Natale del Coro Voce del Brenno Ospiti della serata il coro “Valliunite” di Guiglia (Modena). Dongio – Chiesa Parrocchiale www.vocedelbrenno.ch 14.12.16 – ore 20.30 La Nespolata Film, teatro, musica e per finire castagne con contorno e nespole. Acquarossa – Cinema Teatro Blenio www.cinemablenio.ch

18.12 – ore 17.00 Concerto di Natale Con la Corale San Martino di Olivone e dei Twonight (duo composto da Giorgia Tajè e Roberto Talamona) Chiesa S. Martino, Olivone 24.12 Presepe vivente Con i bambini del paese e alle ore 20.00 S. Messa cantata della vigilia di Natale - Campo Blenio 27.12 Concorso pupazzi di neve, Nara www.nara.ch Le manifestazioni sono soggette a modifiche. Info e dettagli sono visibili sul sito www.bellinzonese-altoticino.ch/valledi-blenio Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino Sede Valle di Blenio blenio@bellinzonese-altoticino.ch Tel. +41 91 872 14 87 Fax +41 91 872 15 12

27


28

sport

Zanatta centra il rientro in panchina, Shedden a rischio

Le campane del villaggio e la rosa rossa… Servizio a cura di Doriano Baserga - Articolo del 28.11.16

Ci è voluto Ivano Zanatta (vedi foto a lato - © HCAP) a scuotere l’Ambrì Piotta dall’oblio. Eravamo a colazione una domenica mattina mentre le campane del villaggio suonavano per avvisare i fedeli della Santa Messa. Il volto di Ivano Zanatta tirato come non l’avevo mai visto da tanto tempo mi ha fatto scattare la voglia di dirgli: “ma perché non vai di nuovo tu in panchina?” Da quel momento è scattato qualcosa in Zanatta tanto che una settimana dopo era sulla panchina alla Valascia a dar man forte a Kossmann. Al contrario di molti che pensavano che il DS avrebbe licenziato l’allenatore per prenderne lui il posto, il DS si è messo al servizio della squadra con grande umiltà ed ha aiutato tutti a uscire dalla profonda crisi di sconfitte.

National League 2016-17 www.hclugano.ch

www.hcap.ch

sa 03.12

19.45

HC Lugano

FR Gotteron

sa 03.12

19.45

HCAP

SCL Tigers

ma 06.12

19.45

HC Lugano

GE Servette

sa 10.12

20.30

HC Lugano

HCAP

ve 09.12

19.45

HC Davos

HC Lugano

do 11.12

15.45

HCAP

FR Gotteron

sa 10.12

20.30

HC Lugano

HCAP

gio 22.12

19.45

HCAP

Kloten Flyers

ma 20.12

19.45

HC Bienne

HC Lugano

ve 23.12

19.45

HC Lausanne

HCAP

gio 22.12

19.45

HC Lugano

HC Lausanne

lu 02.01

19.45

HCAP

HC Davos

ve 23.12

19.45

ZSC Lions

HC Lugano

sa 07.01

19.45

HCAP

EV Zug

lu 02.01

19.45

HC Lugano

HC Bienne

do 08.01

15.45

EV Zug

HCAP

sa 07.01

19.45

HC Davos

HC Lugano

ve 13.01

19.45

HC Bienne

HCAP

do 08.01

15.45

HC Lugano

HC Davos

sa 14.01

19.45

HCAP

GE Servette

ve 13.01

19.45

HC Lugano

SCL Tigers

ve 20.01

19.45

SC Bern

HCAP

sa 14.01

19.45

EV Zug

HC Lugano

ve 20.01

19.45

HC Lugano

Kloten Flyers


tinotte.ch

Ora non sono un mago e non voglio neppure esserlo ma credo che con questo gesto Zanatta abbia dimostrato quanto è attaccato al proprio lavoro e con che passione lo fa. Non so se sarà sufficiente per evitare all’Ambrì i playout, ma certamente ha riacceso l’entusiasmo tra la tifoseria biancoblù. La campana del villaggio ha funzionato ancora quella mattina di novembre e da quei rintocchi il DS ha ritoccato la squadra in modo positivo. Le campane invece sembrano star zitte nella cattedrale di Lugano dove la squadra non riesce a trovare la continuità necessaria in modo particolare in trasferta. Da un team come il Lugano ci si aspetta molto di più ed è inaccettabile che finora abbia vinto la miseria di una partita in trasferta. Con questo passo la qualifica ai play-off diventa tremendamente complicata visto che tutte le squadre sono raccolte in un fazzoletto di punti. Shedden non sembra essere in discussione e la società lo difende, anche perché lui è molto abile con gli alibi… Dice che finora non ha avuto la squadra al completo e i troppi infortuni ne hanno condizionato il cammino. Vero

non vero? Difficile affermarlo. Non ho la controprova e pertanto do credito alle sue dichiarazioni. Certo è che forse gli infortuni dei giocatori bianconeri si nascondono dietro ad una preparazione sbagliata o forse dal fatto che i giocatori sono impiegati in modo irregolare dal tecnico. Molti di loro giocano troppo, altri poco e questo potrebbe essere uno dei problemi per i molteplici infortuni. Sta di fatto che anch’io credo in questo Lugano e sono sicuro che Shedden è un allenatore capace che saprà rimettere la cattedrale al centro del progetto Lugano.

I tifosi finora molto pazienti aspettano che il Lugano sbocci finalmente come una stupenda rosa rossa, la Primavera è ancora lontana ma il bulbo dovrà attaccare prima della fine della regular season, altrimenti si arrischia veramente di non vederla sbocciare, nella prossima primavera, tinta di rossocrociato in segno di vittoria finale. Dopo la finale del 2016 l’obiettivo 2017 con gente come Klasen, Brunner, Burgler, Furrer, Hoffmann, Fazzini, Chiesa, Sannitz e via dicendo dev’essere solo quello…

Il coach Doug Shedden - foto © DC

29


30

Libri

La magica storia dei folletti biancoblù / bianconeri La prima storia ispirata a Lugano e Ambrì

Un’idea vincente di Monica Ferracini che ha scritto i testi e di Federica Dubbini che ha disegnato gustosissime immagini che completano felicemente il racconto. Un racconto che, come ogni fiaba che si rispetti, può esser letta e apprezzata da bambini, ragazzi e adulti con lo stesso piacere ed il medesimo interesse.

Due libretti che, sotto le spoglie di innocue favole, nascondono profonde verità, grandi e mai sopite rivalità, passioni travolgenti, cercando di dimostrare che, alla fine, deve essere lo sport a vincere, in ogni caso. I due testi sono uguali praticamente al 90%, e per il 10% sono diversi e danno spazio a due prospettive totalmente differenti.

gonisti di entrambe le vicende sono folletti, personaggi piccolissimi, simpatici, allegri e burloni che riescono ad intrufolarsi ovunque per seguire la loro squadra del cuore, pur rimanendo praticamente invisibili. Si nascondono nel casco e nei bastoni dei giocatori, negli hamburger, sulle seggiole degli spalti e rischiano grosso per vedere all’opera i loro idoli. I guai cominciano quando questi allegri esserini incrociano sulla loro via Matteo e Simone, due ragazzini che stravedono pure loro per le squadre di casa e farebbero di tutto per renderle competitive, compreso l’uso della magia…

La storia narrata è la medesima, cambia il contesto, il luogo dove si svolge: alla Valascia l’una, alla Resega l’altra. I prota-

A questo punto la storia si sviluppa e alla fine produce una sua bella morale che è il succo di questo doppio racconto.

Per chi credeva che dell’hockey cantonale, sia di quello del Nord, sia di quello del Sud, fosse stato detto tutto, ecco qua due testi che sorprenderanno sia i lettori (giovani e meno giovani) sia gli sportivi.

La magica storia dei folletti biancoblù / bianconeri                  di Monica Ferracini Illustrazioni di Federica Dubbini CHF 19.Formato 21 x 21 cm Pagine 44, copertina cartonata

Hockey (2015/16) di Loris Prandi CHF 35.Formato: 21x 21 cm Pagine 296

Concorso

TBN&D mette in palio 3 libri dell’HCL e 3 dell’HCAP. Rispondendo alle domande e inviando le risposte entro venerdì 16 dicembre 2016, corredate da nome e cognome a redazione@tinotte.ch

Nella foto da sinistra: Colin Fontana (HC Lugano), Raul Fontana, Monica Ferracini e Adrien Lauper (HC Ambrì Piotta) durante la conferenza stampa presso la Banca Stado di Bellinzona- © D.C.

1. Quando è nato l’HC Lugano? 2. In che anno l’HC Ambrì Piotta ha vinto la coppa Svizzera?


Mondo bimbi

tinotte.ch

Cercate una Babysitter professionale? C’è la Tata Volante. Tata Volante è un servizio professionale di babysitting a domicilio che interviene 24 ore su 24, 7 giorni su 7, prendendosi cura dei bimbi da 0 a 12 anni.

Mi chiamo Michela Cristinelli, da molti anni mi occupo in qualità di Tata della cura dei bambini, cosa che mi ha permesso di comprendere quanto oggi sia sempre più una esigenza per diversi genitori la figura ed il sostegno di una tata. Questo mi ha stimolata al punto di voler creare un servizio mirato, professionale e di qualità a favore di tutte quelle famiglie, ma soprattutto a favore di tutti quei bambini che per forza maggiore hanno bisogno per periodi più o meno lunghi di una persona che possa prendersi cura di loro. Nasce così nel 2010 Tata Volante. Tata Volante è un servizio fatto su misura per ogni singola famiglia, composto da un team di babysitter qualificate, responsabili, con esperienza e che si prenderà cura dei bambini da 0 - 12 anni. Tata Volante interviene per servizi fissi, occasionali e di emergenza e opera su tutto il territorio ticinese, vantando un team qualificato e professionale composto da 45 Tate.   Voi ci contattate e noi “voliamo” da voi prendendoci cura dei vostri bimbi. 

COMPLEANNI e molto altro... Tata Volante offre dal 2010 un importante servizio! Per feste di compleanno, matrimoni, manifestazioni in cui i vostri bambini devono essere accuditi e coinvolti in giochi ed animazioni ci pensa TATAVOLANTE. Offriamo: da 8 a 12 bambini - 1,5 ore d’intrattenimento con Truccabimbi, palloncini (giochi e manipolazione), giochi d’animazione, apertura regali e uno speciale omaggio a tutti i bambini 2 TATE che si occupano dell’animazione presso il vostro domicilio o luogo da convenire. CHF 350.-, ogni bambino in più sino ad un massimo di 15 CHF 30.-p.p. A partire da 16 bimbi verranno concordate offerte separate. Sono esclusi: torta di compleanno, affitto di eventuali spazi e bevande.

Tata Volante Michela Cristinelli Via alla Motta 31 CH-6953 Lugaggia +41 76 341 31 13 info@tatavolante.ch www.tatavolante.ch facebook/tata.volante

31


32

sport

Rinnovata anche l’offerta del FC Lugano

Merchandising: per il Club e per Natale Servizio a cura di Eugenio Jelmini

per migliorare le cose. Lo stesso FC Lugano, grazie a un accordo con Enimen, ha completamente riorganizzato il settore. Lo shop on line, attraverso il sito fclugano.com sta ottenendo grande successo, così come la vendita diretta a Cornaredo di articoli di vestiario e gadget nelle giornate delle partite casalinge.

Alcuni giocatori del FC Lugano con magliette e altri gadgets del merchandising bianconero.

La gestione di una società di calcio, in ogni paese e in qualunque categoria, è onerosa e complessa. Le uscite aumentano anno dopo anno considerati soprattutto le valutazioni dei giocatori al momento dell’ingaggio da un altro club e gli stipendi e premi da versare. La Svizzera, pur fatte le debite proporzioni, non sfugge al rincaro generale. Tolto il Basilea, che rappresenta un’eccezione vista l’ormai consolidata partecipazione alle coppe europee con i relativi incassi, le altre società devono fare i proverbiali salti mortali per far quadrare i conti. Se la società renana ha un budget che sfiora i 100 milioni, il “resto della Super League” deve accontentarsi della metà della metà. E nella maggior parte dei casi del 10 per cento di quanto hanno a disposizione in riva al Reno. Se non ci fossero i mecenati parecchie squadre dovrebbero abbandonare il calcio professionistico. Ma già con l’assetto

attuale non passa stagione senza che di qui o di là del San Gottardo e della Sarine qualcuno non lanci allarmi preoccupati: l’ultimo in ordine di tempo quello del presidente del Thun.

Il tifoso che lo desidera ha a disposizione le maglie, i pantaloncini e i calzettoni indossati dai giocatori della prima squadra. E ancora giacconi, felpe, t-shirts, cuffie, cappellini, sciarpe e guanti. Non mancano articoli originali come il grembiule da cucina o le presine. O ancora lo zaino, il trolley, la poltrona da ufficio, gli accendini e le cover per iphone. Un vero grande bazar per mostrare attaccamento alla propria squadra del cuore e che può tornare utile a chi è alla ricerca di un’idea per un regalo natalizio.

Le principali entrate nelle casse delle società calcistiche sono rappresentate dai diritti televisivi, da biglietti e abbonamenti per le partite e dagli sponsor. Poi c’è la voce merchadising che negli ultimi lustri è letteralmente esplosa nel “calcio che conta”. Pare che in una stagione il Bayern Monaco, tanto per fare un esempio, venda qualcosa come 1.5 milioni di magliette. E che dire di quanto è accaduto a Madrid all’epoca dell’acquisto di James Rodriguez Perez dal Monaco?A fronte di un investimento di 80 milioni, nel giro di pochi giorni il club ha venduto 350 mila “camisetas” col nome del giocatore, incassando 33 milioni di euro. Da noi si procede ovviamente su scala ridotta, anche se si stanno facendo sforzi

www.fclugano.com

FC Lugano do 04.12 13.45

FC Lugano

FC Thun

do 11.12 13.45

Grasshopper

FC Lugano

www.sfl.ch - www.fclugano.com


tinotte.ch

FC Chiasso

sa 03.12 17.30

Starwings Basel -

Do 04.12.16 - 15.00 FC Schaffusa - FC Chiasso Sa 10.12.16 - 17.45 FC Chiasso - FC Schaffusa

www.fcchiasso.ch

Lugano Tigers (Sporthalle)

do 04.12 16.00

SAM Massagno - BBC Lausanne (Palamondo)

sa 10.12 17.30

SAM Massagno - Starwings Basel (Palamondo)

sa 10.12 19.00

Lions de Genève -

Lugano Tigers (Salle Pommier)

ve 16.12 19.30

Fribourg Olympic -

SAM Massagno (St-Léonard)

ve 16.12 19.30

Lugano Tigers - BC Boncourt (Istituto Elvetico)

do 18.12 16.00

SAM Massagno - Union Neuchâtel (Palamondo)

www.luganobasket.ch - www.sambasketmassagno.com

Da sinistra: Giampiero Cambrosio, Renato Carettoni Riccardo Braglia, Hostess CD Media e il presidente Alessandro Cedraschi - foto © DC.

Il XVII Festival scacchistico Memorial Barbero A cura della Redazione

Un gruppo di amici scacchisti, provenienti da regioni diverse del Cantone, capitanati dal luganese David Camponovo hanno dato vita, 17 anni fa, ad un festival scacchistico. Nato per due motivi: uno ricordare la scomparsa del Grande Maestro Argentino Gerardo Barbero (più volte giocatore delle Aquile di Lugano e conoscitore profondo della nobile disciplina Barbero ha pure avuto la fortuna di poter confrontarsi più volte anche con il leggendario Bobby Fischer); due quello di far nascere un torneo di promozione per giovani e meno giovani di questo antichissimo sport. Il Festival, che ha come sponsor principale le AIL (Aziende Industriali di Lugano) avrà luogo domenica 22 gennaio 2017, presso il Ristorante Cappella Due Mani, in via San Gottardo 120 a Massagno. Il festival avrà inizio alle 10.00 con un torneo blitz (5 min per giocatore, quindi ogni partita potrà durare al massimo 10 minuti). Nel pomeriggio ci saranno invece il tradizionale torneo semilampo (15 minuti per giocatore) dove prenderanno parte i migliori giocatori ticinesi e alcuni maestri. Questo torneo vale pure per l’assegna-

zione del titolo di campione ticinese semilampo. In contemporanea invece avrà luogo un semilampo per giocatori giovani ed esordienti. Il XVI Trofeo Esordienti - II Trofeo Tipack che ha come scopo principale quello di far vivere un’esperienza scacchistica a coloro che sono alle prime armi, siano essi giovani o meno giovani.

Info: Giovanni Laube giovanni.laube@bluewin.ch Tel. +41 79 684 91 09 oppure David Camponovo aquilelugano@hotmail.com Tel. +41 76 328 60 90 www.scaccomatto.ch

Durante il Festival sarà possibile ottenere informazioni generali sui luoghi nei quali è possibile giocare a scacchi in Ticino e/o acquistare materiale scacchistico.

Location: Ristorante Cappella Due Mani Via S,Gottardo 120, CH-6900 Massagno Tel. +41 91 966 41 29

Nella foto da sinistra: D. Camponovo_Fabio Ricciardelli, Vladimiro Paleologu_Luca Moroni (1.), Giulio Borgo (3.), Enzo Ricciardelli. Dietro il presidente FSTI Rolando Caretti - © foto D.C.

33


34

motori

GP2, TCR e China Championship Testi a cura di Sergio Cavadini Impaginazione e ricerca foto Immagimedia

China Championship Alex Fontana vola in Cina!

GP2 - Raffaele Marciello terzo ex-aequo

TCR - Stefano Comini campione bis

Dopo una stagione “endurance” nel Campionato Blancpain GT Series decisamente poco favorevole, il “nostro” Alex Fontana è volato in Cina. Il ticinese è stato chiamato da KIA Motors per seguire lo sviluppo del nuovo modello K3 2.0 SuperProduction all’interno del China Touring Car Championship (CTCC). La serie, che si articola su otto appuntamenti in territorio cinese e coreano,rispettivamente sui tracciati di Guiyang e Shanghai, si è conclusa il 6 novembre. Fontana, unico pilota ufficiale KIA schierato nella classe 2.0 per testare in gara la vettura che sarà protagonista nel 2017, ha esordito alla grande e in gara 1, a Guiyang (Jun Chi circuit), ha conquistato il suo primo podio...cinese classificandosi terzo.

Raffaele Marciello, il pilota italo-svizzero che corre per la scuderia Russian Time, alla fine del campionato -terminato a Yas Marina il 27 novembre- è rimasto terzo nella classifica generale finale. Campione di... regolarità, “Lello” è andato regolarmente a punti in quasi tutte le gare disputate, si è issato sul podio diverse volte ma quest’anno non ha mai vinto. Vincitore 2016 è stato alla fine il francese Gasly (p. 219) davanti all’italiano Giovinazzi (p. 211) e alla coppia russo-italiana Sirotkin-Marciello (p. 159 ciascuno).

Stefano Comini, giunto a Macao a 17 punti di distanza dal provvisorio capolista, l’inglese James Nash, ce l’ha fatta! Le gare in programma a Guia (Macao, 18-20 novembre), ultima tappa del TCR 2016, l’hanno infatti consacrato vincitore per il secondo anno consecutivo. Vittorioso in gara 1 e saggio amministratore del vantaggio acquisito in gara 2., il “nostro” è quindi riuscito a bissare il titolo già conquistato l’anno scorso in occasione del primo campionato TCR, quest’anno con la Volkswagen. Per la cronaca i punti conquistati complessivamente dal ticinese sono stati 267,5, quelli dell’inglese suo più diretto antagonista 264.

© touringcartimes.com - CTCC Media

© www.motorinolimits.com

A Shangai il ticinese ha inutilmente conquistato la pole position perché è poi stato tradito dalle noie meccaniche della “sua” Kia che non gli hanno più permesso di riagguantare il podio.

© http://cdn.sport-auto.ch


tinotte.ch

La guida in inverno Soprattutto in inverno ghiaccio e neve rendono più problematica la guida di un autoveicolo. Ma per cavarsela in fondo bastano alcuni piccoli accorgimenti. Partendo dalla premessa che la parola d’ordine è in ogni caso “prudenza”, gestire un veicolo in caso di scarsa aderenza è infatti decisamente possibile. Guidare con calma, tenere il piede... leggero, evitare accelerazioni e decelerazioni troppo brusche, usare marce lunghe e non spaventarsi troppo quando la vettura tende a “sculettare” o a intraversarsi sono tra le prime cose da fare. Va da sé che questi suggerimenti hanno un senso, oltre che con un minimo

di perizia, solo se il veicolo in questione ha le “scarpe” giuste. Gomme non adeguate e non compatibili con la stagione invernale rendono infatti inguidabile anche l’auto condotta dal pilota più esperto. Le strade normali non sono piste e sulle stesse ci si deve muovere con grande circospezione, a maggior ragione se il fondo è innevato o ghiacciato. E le gomme da neve, o addirittura le catene, non garantiscono l’incolumità totale: sono solo dei mezzi di aiuto che permettono a chi se la sente o non può farne a meno di guidare anche in condizioni poco ottimali.

Ultimo consiglio: siccome alle nostre latitudini spesso la neve non dura tantissimo, se non si incappa nella più classica delle nevicate mentre si è in viaggio è pure possibile lasciare l’auto a casa per qualche ora o qualche mezza giornata, facilitando tra l’altro anche il compito degli addetti al servizio calla-neve.

© foto in alto: www.sicurauto.it a lato: www.colada.biz

Campionato del mondo rally

La VW Polo fa poker! Nel 2013 Volkswagen ha compiuto un’autentica impresa perché da quando esiste il WRC (World Rally Championship) nessun altro costruttore è riuscito a imporsi nell’anno del debutto. Grazie alla Polo R WRC la casa di Wolfsburg ha poi vinto anche nel 2014, l’anno scorso e, a campionato non ancora concluso,

pure quest’anno. L’affidabilità della vettura e le doti del riconfermato campione del mondo Sébastien Ogier, le hanno permesso un primo poker di assoluto prestigio!

35


36

SPeciale leventina

L’inverno in Leventina A cura della Redazione Desideriamo suggerirvi due percorsi culinari partendo da due importanti stazioni sciistiche: Airolo La stazione sciistica di Airolo-Pesciüm offre la possibilità di praticare lo sci a tutti i livelli. Le piste facili si trovano a Pesciüm e sono adatte a famiglie con bambini. A Ravina, invece, una seggiovia porta gli sciatori più esperti a 2’250 m che possono poi dimostrare la propria bravura sulle piste nere. Da Pesciüm partono anche tre percorsi per racchette. Si è ben accolti nel famoso Caseificio, dove trionfa il buon formaggio, ma non solo. Scendendo in paese troviamo l’Hotel Des Alpes (Via della stazione 35, CH6780 Airolo, Tel. +41 91 869 17 22) di fronte alle FFS; oltre a camere pulite a prezzo modico, l’Hotel offre la connessione Wi-Fi gratuita nell’intero edificio. L’albergo presenta un’area giochi dove i bambini potranno divertirsi mentre i genitori trascorrono qualche momento di relax. A vostra disposizione anche un’accogliente sala lettura con caminetto. L’Hotel Des Alpes propone ottima pizza, tipici piatti regionali con il “Festival dei filetti” e una vasta scelta di vini.

Carì Sciare a Carì è particolarmente piacevole grazie alle temperature sempre gradevoli, anche in pieno inverno. Le piste, per un totale di 20 km, sono perfettamente preparate e diversificate per grado di difficoltà. Nei pressi della stazione intermedia si trova l’area dedicata ai principianti e ai bambini piccoli mentre poco distante è situato il Kid’s village gestito dalla locale Scuola Svizzera di sci. I nonsciatori possono trascorrere dei piacevoli momenti all’aria aperta divertendosi sulla pista da slitta o percorrendo i sentieri invernali. Dopo una mattinata di discese, La Pineta vi rigenera le forze: personalmente, lì, ho gustato delle ottime lasagne fatte in casa. Altro locale da non perdere è il Ristorante Pensione Carì, dove potrete gustare una pizza al forno nella bellissima veranda PANORAMICA riscaldata. A fine giornata, scendete 10 km e arrivati a Faido, subito a destra, trovate il ristorante con alloggio Al Pedrinis, locale molto noto in valle. Qui sorprenderete gli amici chiedendo lo sfilatino dello Chef Curzio Fogliani, pizza caratteristica

del locale; per amici vegani e vegetariani è possibile assaggiare lo sfilatino vegetariano, preparato con la pasta della pizza e verdure fresche, tra cui zucchine, carote e spinaci. Lo sfilatino può misurare dai 40 ai 90 cm, questa specialità della casa, è nata per soddisfare clienti che desiderano una pizza speciale; ha il vantaggio di rimanere ben caldo per l’intera degustazione. Il locale, oltre ad offrire un’ottima cucina tradizionale, propone come dessert gelati artigianali e semifreddi. Se siete a Faido e volete, invece, bere un bicchiere in un bar con ambiente consigliamo il bar Dama (Via F. di Scribar 24, CH-6760 Faido, Tel. +41 91 866 15 29) e l’Hotel Faido (Piazza Stefano Franscini 8, CH-6760 Faido, Tel. +41 91 866 15 55) con una nuova gestione, dove è si possono gustare ottimi piatti. Scendendo da Faido, non perdete l’occasione di fermarvi al ristorante La Conca di Chiggiogna (Strada Cantonale Vecchia, CH-6764 Chiggiogna - Tel. +41 91 866 04 57) che in questo numero partecipa al nostro concorso Mangiar Bene. Da assaggiare assolutamente il dolce preparato dallo chef Ivan Bonacina. Dolce ananas cotto con anice stellato e peperoncino Ananas fresco Zucchero Anice stellato Peperoncino

Lo sfilatino specialità del Ristorante Pedrinis Al Pedrinis via Fontana di Scribar 8, CH-6760 Faido tel. +41 91 866 12 41

Scribar www.albergopedrinis.ch Venerdì e sabato sera, è consigliata la prenotazione. Domenica giorno di riposo.


37

Le nostre offerte A cura di OTR Bellinzonese e Alto Ticino

La Ski Card Leventina

Durante la stagione invernale la Valle Leventina offre ai propri ospiti e turisti una vasta gamma di attività all’aria aperta, immersi nella natura tra stupendi paesaggi, alla ricerca di nuove emozioni. Le offerte per grandi e piccoli spaziano dallo sci alpino allo sci nordico, dalle piste da slitta al pattinaggio e all’hockey su ghiaccio, dallo sci alpinismo ai sentieri invernali da percorrere con le racchette.

Un unico abbonamento che consente di accedere a tutte le sei stazioni invernali del comprensorio: Airolo-Pesciüm, Airolo-Lüina, Carì, Cioss Prato, Dalpe e Prato Leventina. La Ski Card può essere acquistata, nel periodo promozionale, già a partire da CHF 310.-. Questo abbonamento permette di beneficiare di sconti sulle giornaliere di alcune stazioni invernali al di fuori del territorio leventinese e ulteriori agevolazioni presso altre strutture di svago.

Numerose anche le manifestazioni sportive e di divertimento che vengono organizzate poiché l’inverno è una stagione che non finisce mai! Ecco una selezione: 13.01 Airolo-Pesciüm - Stralünèda da Pesciüm, corsa popolare in salita notturna con sci o racchette 21-29.01 Airolo-Pesciüm/Carì - Settimana Gottardo, scambio gastronomico con eventi ad Airolo, Carì, Andermatt e Sedrun 21.01 Carì - Snow Cup, torneo di Unihockey sulla neve 04.02 Carì - Gastroracchettata (data di riserva: 5 febbraio) 05.02 Airolo Lüina - Snowli Race, gare e animazioni per bambini 12.02 Carì - Golf sulla neve (data di riserva: 19 febbraio) 15.02 Airolo-Pesciüm - Europa Cup Freestyle FIS 17-18.02 Prato Leventina - Europa Cup Freestyle FIS 19.02 Airolo-Pesciüm - Grand Prix Migros, gara di sci per bimbi e ragazzi 11.03 Carì - Maratona del Montanaro, gara con pelli di foca e racchette da neve 18.03 Airolo-Pesciüm - Scia con gusto 19.03 Carì - Festa di chiusura 24-26.03 Airolo-Pesciüm - Europa Cup Freestyle FIS 25.03 Airolo-Pesciüm - Kids Ski Day 01.04 Airolo-Pesciüm - Campionati Svizzeri di Telemark e festa di chiusura

Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino InfoPoint Leventina Via della Stazione 22 CH-6780 Airolo T +41(0)91 869 15 33 F +41(0)91 869 26 42 leventina@bellinzonese-altoticino.ch www.bellinzonese-altoticino.ch/leventina


concorsi

38

L’edizione 2016-17 del concorso “Mangiar bene!”, aperto a tutti i ristoratori della Svizzera italiana, continua.

VUOI FAR CONOSCERE ANCOR DI PIÙ IL TUO RISTORANTE? VUOI DARE UN VALORE AGGIUNTO ALLA TUA ABILITÀ CULINARIA? Approfittane e iscriviti alla VI edizione del concorso “Mangiar bene!”,utilizzando la cedola qui sotto.

VI edizione a

Guida al tempo libero & benessere - Insubria

mi iscrivo

2016-17

since 1999

www.siquri.com

by Night&Day

chiedo informazioni

Nome Ristorante: Indirizzo Ristorante:

Nome Chef: Cognome Chef:

CAP / Località:

Telefono/Cel: E-Mail:

Compilare il tagliando ed inviarlo a: Ticino by Night & Day, Via S. Gottardo 26, CH-6900 Lugano 8. 9.

REGOLAMENTO CONCORSO “MANGIAR BENE!” 2016

2. 3. 4. 5. 6. 7.

Partecipano al concorso i ristoranti della Svizzera italiana che sottoscrivono il contratto proposto da A.R.T. Promotion Sagl/TbyN&D. L’organizzatore si riserva il diritto di invitare anche ristoranti della Regione Insubrica. Ogni ristorante puo’ essere rappresentato da un solo cuoco, una sola volta per la durata dell’intero concorso. Il piatto unico proposto, carne e contorni a libera scelta del ristorante partecipante, prezzo da CHF 25.- a CHF 40.- (variazione ammessa +/- 10%), deve essere evidenziato e disponibile a richiesta per tutta la durata del periodo di votazione corrispondente. Il periodo di votazione da parte del pubblico e della giuria è equivalente per ogni ristorante partecipante a due mesi circa (dal numero di TbyN&D in cui viene presentato il cuoco a quello immediatamente successivo). Sarà proclamato vincitore il cuoco il cui piatto nel periodo designato avrà totalizzato il maggior numero di preferenze.

10. 11. 12. 13. 14.

ù Vota il tuo men

VIa edizione

Guida al tempo libero & benessere - Insubria

2016-17

4

14

Indica con una X il punteggio che hai dato al piatto del concorso Min

Nome:

1

2

Via:

Cognome: Località:

E-mail:(obbligatorio)

Telefono:

Compilare il tagliando ed inviarlo a: Ticino by Night & Day, Via S. Gottardo 26, CH-6900 Lugano www.tinotte.ch

by Night&Day

In palio l’estrazione di una cena per due persone e di altri premi a sorpresa al termine del concorso.

Segna con una X il ristorante visitato

13

preferito since 1999

1.

Le preferenze del pubblico potranno essere espresse solo tramite a) Cartolina di voto abbinata al concorso; b)cedola di voto riportata da TbyN&D. Cartoline e cedole dovranno essere spedite per posta (p.f. affrancare correttamente) a TbyN&D, via S. Gottardo 26, CH-6900 Lugano oppure depositate nell’apposito contenitore ubicato nel ristorante partecipante. Il giudizio della giuria sarà espresso per mezzo di un apposito formulario a punti: il punteggio totale acquisito sarà moltiplicato per un coefficiente pari a 2. A nome e per conto di A.R.T. Promotion/TbyN&D fungerà da coordinatore del concorso il sig. Sergio Cavadini. L’organizzatore potrà disporre liberamente delle foto dei cuochi e dei piatti concorrenti per tutta la durata del concorso e per eventuali iniziative correlate. L’organizzatore si riserva il diritto di procedere a eventuali cambiamenti per garantire il buon successo del concorso. È esclusa ogni forma di corrispondenza. Il presente regolamento è parte integrante del contratto sottoscritto dal ristorante.

3

4

Max

Firma CONCORSO “Mangiar bene” non è prevista nessuna corrispondenza


tinotte.ch

Terza tappa Mangiar Bene! 2016

Vince la Locanda Turisti di Bignasco a cura della Redazione La terza tappa del concorso Mangiar Bene! ha laureato campione un altro rinomato ritrovo della Vallemaggia. Infatti dopo la vittoria conseguita da Rinalda (della Birraria omonima) è ora stato il turno della Locanda Turisti di Bignasco. Il piatto proposto dallo chef Alessandro Zucca, una squisita entrecôte di manzo in crosta al pepe nero della... Vallemaggia, è stato gettonatissimo dai turisti e dai clienti della zona.

Locanda Turisti Via ai Mulini 15 CH-6676 Bignasco-Vallemaggia Tel. +41 91 760 70 28 www.locandaturisti.com

Chef Alessandro Zucca

Piatto vincitore della terza tappa

Entrecôte di manzo in crosta di pepe nero della Vallemaggia su vellutata di patate, taccole al burro e coulis di peperoni

Orari: lu 06.00-24.00, me-ve 06.00-01.00, sa 07.30-01.00, festivi 07.30-24.00 martedì chiuso

39


40

concorsi

e n o i z i d e VI a

Ristorante Pizzeria Grill Borelli

Via San Gottardo 31, CH-6780 Airolo - Tel. +41 91 869 12 22 - boudiaf_boudiaf44@hotmail.com

13

Filetto di cavallo Ingredienti per 1 persona 200 - 250 gr di carne di cavallo Sale qb Salse barbecue souce, maionese e ketchup

Chef Gino Boudiaf

Contorno patate fritte Per persona CHF 29.-

Airolo: Ristorante Pizzeria Grill Borelli Da 5 anni la famiglia Boudiaf gestisce con successo lo storico ristorante Borelli. Un vero punto di riferimento per gli abitanti airolesi. Locale ristrutturato interamente. È dotato di una terrazza estiva e ampio parcheggio gratuito. Cucina mediterranea, carne alla griglia e la pizza i punti forti. Il locale propone pure, dal lunedì al venerdì, il menù del giorno. Cucina e pizzeria NO STOP! Luogo ideale per banchetti, dove si può trovare un’ampia terrazza a disposizione. Ristorante Pizzeria Grill Borelli  Via S. Gottardo 31, CH-6780 Airolo - Tel. +41 91 869 12 22 - boudiaf_boudiaf44@hotmail.com Orari: ma-do 08.00 - 24.00 - Lunedì chiuso


tinotte.ch

Ristorante La Conca

41

14

Strada Cantonale Vecchia, CH-6764 Chiggiogna - Tel. +41 91 866 04 57

Carpaccio di manzo alle erbette aromatiche con flan ai funghi porcini Ingredienti per 1 persona

Chef Ivan Bonacina

220 gr di Scamone di manzo 50 gr coste cotte al vapore  Erbette aromatiche: timo e rosmarino Funghi porcini, Parmigiano 1 uovo  2 cucchiai di panna fresca Per persona CHF 26.-

Chiggiogna: Ristorante La Conca di Filippo Ambrosini

Il mitico Pippo, personaggio molto conosciuto in valle e non solo, ha voluto far rinascere La Conca. Ristorante rustico e raffinato allo stesso tempo. Davvero piacevole il suo interno. Passiamo alla cucina di chiara impronta italiana, è attenta alle stagioni. Accanto al ristorante è pure rinato (scusate il gioco di parole) il famoso ritrovo della Valle Leventina: EXCALIBUR! A pochi passi abbiamo quindi due realtà complementari per poter vivere una serata piacevole. EXCALIBUR è un disco bar aperto il venerdì e il sabato dalle 22.00 alle 03.00. L’obiettivo è quello di far rivivere le emozioni dello storico Pub, ai tempi ritrovo per eccellenza dei tifosi biancoblù. Ristorante La Conca Strada Cantonale Vecchia, CH-6764 Chiggiogna - Tel. +41 91 866 04 57 Orari: Lu-ve 07.30-22.00, sa-do 08.30-22.00, martedì riposo - fb ristorante La Conca Chiggiogna


42

gastronomia

Ristorante Diamante: tra innovazione e tradizione A tu per tu con lo Chef Devis Pasi a cura di David Camponovo e V.R. Castione può vantare di un nuovo centro polifunzionale in Via San Gottardo, il rinomato Centro Cast, sede di molteplici attività artigianali e commerciali e di un’innovativa ed elegante sala multiuso Eventica. Location interessante e strategica data dalla vicinanza dell’uscita autostradale di Bellinzona Nord, dalla ferrovia e dall’importante numero di parcheggi a disposizione.

La ricerca degli abbinamenti risveglia tutta la creatività Sfogliando il menù si capisce che la scelta è ricca e variegata: solo per condire l’insalata si possono scegliere tra 5-6 diversi tipi di olio extra vergine. Si passa da fantasiosi antipasti ai primi piatti, alla carne e al pesce con un occhio di riguardo per i vegetariani, i celiaci e per le varie intolleranze alimentari.

Piatti ogni giorno diversi, un servizio dinamico, ingredienti selezionati accuratamente - il tutto per regalare un momento di relax ed armonia durante la pausa pranzo. Tutti sappiamo quanto il tempo della pausa sia breve e dunque prezioso, come un diamante!

Il Diamante è anche pizzeria, con la possibilità di assaggiare pizze speciali, con diversi impasti come senza glutine, integrale o la pizza nera, cucinata con una pasta al carbone che le dona questo curioso colore. Ad ogni cliente è quindi concesso di gustarsi una pizza e questo per un cuoco è assolutamente fondamentale.

In questa nuova ma assodata realtà trova spazio un ristorante che si sta ritagliando piano piano una posizione di forte rilievo: IL RISTOBAR DIAMANTE, che unisce l’amore per la tradizione e l’apertura verso l’innovazione. A primo impatto l’interno si presenta con un design accattivante, moderno ed essenziale ma si nota da subito una grande cura per i dettagli. Scopriamo che la vera punta di diamante del ristorante-pizzeria è il suo chef: Devis Pasi con cui abbiamo il piacere di scambiare due chiacchere. Ci sediamo a tavola e scopriamo con lui un menu autobiografico che racconta le sue esperienze. Lui nasce infatti in una terra ricca di sapori ed eccellenze culinarie come l’Emilia Romagna, a questo poi si aggiunge il tocco personale, la cultura e la conoscenza appresi durante il percorso professionale. Dalle sue parole si capisce quanto sia fondamentale il discorso della tradizione.

Nel momento in cui il cliente si siede e Devis accende il fuoco, inizia lo show in cucina. L’adrenalina della sala piena, la lista delle comande che cresce mettono in moto tutta la passione per questo lavoro e la voglia di dare il meglio. Ogni nuovo giorno è una nuova opportunità di sorprendere il cliente, mantenendo intatte fiducia e qualità. Ogni mattina infatti lo chef Pavi studia e crea un piatto unico, il “Piatto Diamante” che unisce un primo con un secondo. Forse banale ma solo all’apparenza: è un lavoro che richiede estrema sensibilità e conoscenza degli ingredienti, in modo da ottenere un piatto che esalti i sapori e il palato ma che consideri anche gli aspetti del giusto equilibrio nutritivo.

Lo chef Devis ha a cuore questo aspetto e vuole coccolare i clienti durante la pausa pranzo, con il piatto del giorno o à la carte. La cucina del ristorante è a vista ed è veramente splendido e magico vedere la sua maestria in opera. Per lui la cucina è una grande famiglia dove è importantissima l’organizzazione e il feeling di tutto il team. L’ingrediente che non può mancare mai nella sua cucina? “Sono le erbe aromatiche”, risposta decisa e entusiasta.


tinotte.ch

Devis osserva i vasetti con le erbe aromatiche fresche per qualche secondo in silenzio e ci racconta che anticamente nei vecchi casati il camice bianco era usato solo dal medico e dal cuciniere. Quando mancava il medico lo stesso cuciniere doveva conoscere le proprietà delle erbe ad esempio per preparare tisane o infusi per curare. Una cura che si nota nella presentazione dei sui piatti. Al di là del tocco coreografico sono importanti le proprietà delle erbe aromatiche. Iniziare la giornata con i profumi tipici della cucina, come la lievitazione del pane, è il modo migliore per affrontare il quotidiano in armonia.

Biografia

Chiacchierando di pietanze e profumi ci si perde nel ricordo dell’infanzia, quando da piccolo prima di uscire a giocare Devis aiutava la nonna a tirare la sfoglia. E la dolcezza di quel momento la si ritrova in tutta la sua cucina. Dall’entrata al dolce, passando per il caffè e l’amaro, il cliente deve alzarsi con il sorriso: questa è la missione di tutto il team del Diamante. Questo sorriso è frutto di anni di esperienza in cucina, dell’utilizzo di materie prime eccellenti e di un’intensa collaborazione di tutto il personale, giovane e qualificato.

Via San Gottardo 18 a, Centro Cast, CH-6532 Castione Tel. +41 91 829 04 04 info@ristobardiamante.ch Ristorante-Diamante

Apertura cucina: Apertura pizzeria:

Devis Pasi, origini emiliane, per essere precisi di Carpi (provincia di Modena), ha 45 anni. Viene da una famiglia di amanti della cucina ma ha deciso di seguire le orme dei fratelli solo in un secondo tempo. Si è avvicinato a questo lavoro con il cuore. La regola fondamentale è che uno chef è al servizio del cliente e lui vuole che sia pure un evento. È arrivato in Ticino, dopo 3 anni in Canton Appenzello, con il desiderio, maturato in questi anni, di voler trovare un punto dove radicarsi. Ha deciso per il Ticino dove ama la natura, la cordialità, senza dimenticare il sapore italiano. www.devispasi.ch

Lu-sa 11.30-14.00 • 19.00-22.00 Lu-sa 11.30-14.00 • 19.00-23.00 Domenica chiusura settimanale Cucina e pizzeria rimarranno chiuse sabato a mezzogiorno e lunedì sera.

43


44

gastronomia

Guida Michelin 2017 Servizio a cura di Sergio Cavadini

Ecco gli stellati ticinesi

Ecco gli stellati del Comasco

La Svizzera è il Paese europeo col più alto tasso di stelle per abitante nella Guida Michelin 2017. Sono infatti ben 117 i ristoranti della Confederazione che hanno ottenuto una o più volte l’ambito riconoscimento. Negli ultimi cinque anni gli esercizi pubblici svizzeri che si sono visti assegnare almeno una stella sono aumentati del 20%. Per quel che concerne il Ticino i ristoranti stellati sono sempre sette e più precisamente:

La 62esima edizione della Guida Michelin Italia è stata presentata per la prima volta il 15 novembre al Teatro Regio di Parma. Riconfermati tutti gli stellati comaschi dell’anno scorso:

Canton Ticino

Il Cantuccio, Albavilla Mistral, Bellagio Da Candida, Campione d’Italia I Tigli in Theoria, Como La Locanda del Notaio, Pellio d’Intelvi

Rolf Fliegauf Ecco, Ascona

Othmar Schlegel Locanda Barbarossa, Ascona

Frank Oerthle Arté, Lugano

Andreas Schwab Tentazioni, Cavigliano

Ivo Adam Seven, Ascona

Lorenzo Albrici Locanda Orico, Bellinzona

Andrea Bertarini Conca Bella, Vacallo

Legenda

cucina ricca di finezza cucina gourmet cucina unica


tinotte.ch

Novità al Ristorante Caffè Laboratorio & Cucina

dal 1898

Tempo di novità al Vitti - Laboratorio & cucina, il nuovo Ristorante Caffè di Lugano che ha avviato una nuova stagione ricca di sorprese. Novità che coinvolgono il menù arricchito da proposte dal sapore autunnale, con una vasta scelta di piatti preparati soltanto con materie prime di qualità da produttori locali e servite con grande cura. Una cucina semplice, che celebra la tradizione ed i prodotti del territorio. La carta è un susseguirsi di piatti dal gusto intenso, scanditi da pochi e mirati elementi, ripensato secondo le materie prime del momento. Risotto alla zucca mantecato con crema di gorgonzola, entrecôte di manzo svizzero con porcini e riso selvatico, costolette di cervo con aceto balsamico, rösti con porcini e vari risotti. Inoltre, i classici piatti della cucina italiana quali: lasagnetta alla Bolognese, penne all’arrabbiata e spaghetti alla carbonara. Oltre al menù alla carta dai colori autunnali, gli ospiti possono lasciarsi sorprendere - a pranzo - dalle sette proposte del giorno dello chef: tre primi, un piatto vegetariano, due secondi e un piatto unico. Il tutto accompagnato dal pane sfornato dai laboratori della pasticceria. La speciale miscela di caffè è torrefatta in esclusiva per questo locale. La Pasticceria, con i suoi croissant, e la Gelateria artigianale, con i dolci al cucchiaio, sono curate con amore fin dal 1898. Il locale è aperto tutti i giorni ed offre la possibilità di fare un allegro e frizzante aperitivo con amici o di degustare nel dopocena un drink al bancone. Le selezioni di gin, dei distillati e la particolare carta di drink non tradiranno le aspettative degli amanti del buon bere.

Informazioni via Pretorio 2, CH-6900 Lugano Tel. +41 91 605 61 61  info@vitti.ch www.vitti.ch Vitti Laboratorio & cucina vitti_lugano 

La sua particolare struttura cattura letteralmente i passanti grazie alle ampie vetrate, che aprono la prospettiva verso un interno elegante e al tempo stesso familiare. Il Ristorante Caffè Vitti è il locale giusto per organizzare serate speciali quali: pranzi e cene aziendali, feste di compleanno… e indimenticabili cene di Natale.

45


46

gastronomia

La famiglia Crotta

al servizio della collettività attraverso la natura La natura… la grande madre che tutto offre all’umanità. La famiglia di Enzo Crotta al completo, in diversi settori interpreta le offerte della natura proponendo le sue diverse ricchezze in diversi settori. Enzo coordina il settore dell’alimentazione al grande centro “Al Mondino” a Muzzano e “Al Cairello” a Manno. Frutta e verdura in tutte le stagioni raggiungono i grandi centri di distribuzione del Ticino. Prodotti scelti e confezionati nel rispetto delle norme, sempre di una freschezza ineccepibile (“Al Mondino” affluiscono anche singoli clienti per spese giornaliere). Altro fiore all’occhiello per Enzo è “Al Cairello”: uno di quei centri di agriturismo collocato nel cuore della natura nel comune di Manno. Novità: succhi di frutta Prodotti in maniera naturale senza aggiunta di conservanti, additivi e zuccheri. Gusti particolari e invitanti come: mela carota - fragola oppure mela, lampone limone, mela - fragola - limone a seconda della stagione.

Die Familie Crotta: die Vielfalt der Natur in ihrer Reichweite Enzo Crotta und seine Familie bietet Ihnen folgende Dienstleistungen: das Obst-und-Gemüse-Zentrum „Al Mondino“ in Muzzano für die Großverteiler im Tessin. Ferien auf dem Bauernhof „Al Cairello“ in Manno für die Liebhaber einer gesunden Küche und Grillspezialitäten. Das „Linda Crotta Junior Team“ in Mondino: Reitstunden für alle. „Piantala“ bei Christian Crotta: Die Kunst der Gartenpflege in ihrer ganzen Vielfalt. Neuheit: Fruchtsäfte Naturprodukte ohne Konservierungsstoffe, Zusatzstoffe und Zucker. Besondere Geschmackssorten und verlockende Aromen wie Apfel - Karotten - Erdbeere, Zitrone, Himbeere, Erdbeere und Zitrone je nach Jahreszeit.


Hockey Club Lugano in visita al Caseificio del Sole Nel mese di novembre il presidente Vicky Mantegazza e le famiglie dell’HCL sono state a far visita al buon Severino nella splendente valle del sole. Caseificio del Sole di Severino Rigozzi CH-6719 Aquila Tel. +41 91 872 21 59 s.rigozzi@bluewin.ch www.caseificiodelsole.vallediblenio.ch

n

co

ww

s

a cura della Redazione

CHE-114-925-1230 IVA

47

delsole.valle icio e i f i m ontagna sen di bl d as e za .c atte in l

ch o. ni ati il

Formaggi ticinesi che passione

w

tinotte.ch

R

CH-43724291


48

gastronomia

7° Swiss Bakery Trophy, Bulle

Vince ancora la Panetteria Poncini a cura della Redazione Quest’anno con il pane al lievito naturale con farina di semola rimacinata di grano duro, in 2014 era stato premiato il panettone al Mandarino di Ciaculli. Miglior prodotto svizzero panetteria 2014-15 Swiss Bakery Trophy Bulle Panettone al Mandarino! il 7° Swiss Bakery Trophy “riconoscimento nazionale della panetteria-pasticceriaconfetteria artigianale” si è svolto a Bulle dal 28 ottobre al 1. novembre 2016. Per l’occasione e per la seconda volta consecutiva la panetteria pasticceria PONCINI di Maggia ha vinto il premio svizzero del Miglior prodotto della categoria panetteria.

Miglior prodotto svizzero panetteria 2016-17 Pane al lievito naturale con farina di semola!

Panetteria Pasticceria Poncini Luca & Co. CH-6673 Maggia Tel. +41 91 753.13.20 www.panetteria-poncini.ch

Sopra: Luca Poncini con il trofeo. In alto a sinistra: Luca con la moglie Sylvia.

7° Swiss Bakery Trophy, Bulle

Stabio - Gaggiolo

La spampezia prodotta dalla panetteria Schröder di Chiggiogna ha ottenuto l’ambita medaglia d’oro allo Swiss Baker Trophy tenutosi a Bulle (FR) dal 28 ottobre al 1 novembre. Per l’occasione specialisti del settore di panetteria e pasticceria e consumatori , in tutto oltre 400 persone, hanno esaminato e testato la bellezza di circa 1’400 prodotti.

In prossimità della dogana del Gaggiolo il Bar Osteria La Sosta è condotto da una nuova gestione che fa della cucina casalinga il suo cavallo di battaglia. Il locale si presenta da subito molto caldo e accogliente. Propone un pranzo mirato con alcune scelte prestabilite (ogni giorno diverse) di piatti del giorno realizzati con una cucina fatta sul momento. Ci siamo dapprima lasciati sorprendere da una gustosa entrata d’accoglienza (che cambia ogni giorno) per poi assaggiare un’ ottima pasta di qualità fatta in casa: per l’occasione ravioli con ricotta e spinaci. Ma il nostro interesse è pure stato attratto anche dalle offerte di piatti a base di carni e dai dolci rigorosamente della casa.

Spampezia... d’oro! La Sosta

E per concludere la sorpresa finale di una “delicatesse” di uscita seguita dall’ottimo caffè Cerutti, l’unica cosa non fatta...in casa! Tutti i venerdì il locale propone pure piatti a base di pesce. Segnaliamo inoltre che ogni ultimo venerdì del mese è prevista un’ apericena messicana. Eventi di dicembre: Venerdì 2.12 e 9.12

Giovedì 17.12 - 18-00-22.00

“Bruschetta party”

L’Aperi-fish del giovedì

Bar Osteria La Sosta Via Gaggiolo 54, CH-6855 Stabio Cell. +41 76 579 92 64 - facebook: Bar Osteria La Sosta


tinotte.ch

Rassegne che vanno e... Servizio a cura di Sergio Cavadini

MENDRISIOTTO

Rassegna Gastronomica del Mendrisiotto e Basso Ceresio Ormai archiviata, con successo, anche la 53. Rassegna Gastronomica del Mendrisiotto e Basso Ceresio. Soddisfazioni per tutti: per i 40 ritrovi della zona partecipanti, per il ritrovo ospite (che quest’anno è stato il “Della Torre” di Morcote), per il vino appositamente prodotto da Vini & Distillati Angelo Delea SA e per le migliaia di avventori e ospiti che gustando i piatti proposti hanno ricevuto in omaggio il pregiato

bicchiere cristallino da acqua. Inutile sottolineare che si sta già pensando alla Rassegna del 2017! www.rassegna.ch

www.ascona-locarno.com

VALLEMAGGIA Rassegna gastronomica sulla Carne di Capra Il mini-giubileo. 10 anni di carne di capra e cicitt, si è chiuso il 13 novembre. I prelibati manicaretti serviti hanno coin-

... che vengono

MEDIA LEVENTINA Al nos mangée La 5. edizione dell’evento gastronomico nei ristoranti della Media Leventina si è tenuta dal 1. al 27 novembre. Nato con l’unico scopo di valorizzare il dolce tipico della media Leventina, la Spampezia, è di fatto entrato nella tradizione delle migliori rassegne gastronomiche sul territorio. I ristoranti partecipanti sono stati dieci, tra cui due del Mendrisiotto (Grotto dei Tigli, Balerna e Grotto S. Martino, Mendrisio) come amici e ospiti che permettono di veicolare la Spampezia anche al di fuori dei confini di valle. Imponente e accattivante, come sempre, la paletta delle manifestazioni di contorno: dal concorso fotografico all’attribuzione di un premio speciale e …. segreto (nel 2015 fu il Piumogna Award) al magazine (che prende il posto del tradizionale flyer) a …. www.eticinforma.ch

volto durante i giorni di apertura diversi ristoranti della Vallemaggia, di Contra e di Ascona. Per la gioia dei locali e dei turisti che hanno approfittato della mitezza di una stagione più lunga del solito, una volta di più è stata riproposta una carta di piatti assolutamente unici.

Rassegna del Piatto Nostrano della Valle di Muggio

La 18ª Rassegna del piatto nostrano della Valle di Muggio inizierà poco dopo la fine della Rassegna gastronomica del Mendrisiotto e Basso Ceresio, per l’esattezza il 18 novembre e continuerà quest’anno fino all’11 dicembre. La rassegna ha lo scopo di far conoscere e riscoprire i ristoranti, le osterie e i grotti vallerani attraverso proposte gastronomiche che si basano su ricette tradizionali e ingredienti genuini. Nella formula attuale è organizzata con regolarità dalla fine degli anni novanta anche se a dire il vero le primissime edizioni risalgono al periodo 1979-1983. www.provalledimuggio.ch

49


50

solidarietà

s.pelossi@viticoltori.ch

Anche la IVa edizione è stata un successo, GRAZIE a tutti! L’ evento é stato patrocinato dai seguenti 5 Lions, Lions Club Lugano, Lions Club Ceresio, Lions Club Lugano-Monte Brè, Lions Club Monte Ceneri, Leo Club Lugano Partner:TICINO By Night & Day


In onda il vene rdì, ogni 15 gg alle 10.30

enologia

tinotte.ch

a cura di Michele Braccia

Oggi i nostri riflettori narrativi inondano di luce l’incrocio di ben Tre Valli, alzando il sipario sul paese di Biasca. Quest’ opera teatrale ci incanta proponendoci veri e propri animali (non a caso) da palcoscenico ed il rapido susseguirsi degli atti ci inebria con la recita di similitudini viscerali, tocchi fiabeschi ed infinita fatica. Il tutto, imbeccato dai seguenti colpi di scena: i gatti, la rampéda, il 9 dicembre 1957, un luogo misterioso e Gino Paoli. La vita dei fratelli Meroni sembra scorrere su binari paralleli, Marco lavora in ferrovia e Vincenzo in comune. Ad unirli, oltre al sangue, ci si mette pure la data del 9 dicembre 1957: non so chi sia nato prima o chi per galanteria abbia atteso, fatto sta, che quel giorno vengono alla luce 4 mani da uva, o semplicemente 2 gemelli. Marco e Vincenzo sono speculari sia fisicamente che mentalmente. Sono un sorta di perfetta cuvée umana. Sono 2 filari cresciuti nella stessa vigna materna, separati, ed allevati in botti diverse, ma con la certezza assoluta di ricongiungersi, sempre, nella stessa bottiglia emozionale. Al duo Meroni servirebbero settimane composte da 10 giorni per tentar di far quadrare il tutto.

Una leggenda racconta che i gatti attraversassero Biasca sospesi nell’aria, senza mai toccare terra. Calcavano esclusivamente la via delle pergole: come se il futuro vino facesse loro spiccare il volo anticipatamente. L’azienda vitivinicola Meroni dispone di 1 ettaro di terreno vitato distribuito tra Biasca, Polleggio, Malvaglia e Semione. Il nostro consueto gironzolare per etichette si tinge solo di rosso. L’unico assemblaggio (merlot e cabernet franc) di casa Meroni è il pluripremiato “Cardo” che si fa una pennichella di ben 18 mesi in botti di primo e secondo passaggio. Il resto della gamma è un inno qualitativo al camaleontico merlot. Tutti allevati in botti di rovere per un minimo di 18 mesi. La carrellata inizia con il “Granato”, prosegue con “Biasca” (una riserva con 22 mesi in botti nuove), continua con il “Rampéda” (forte pendenza), “Le Pergole” (Riserva di Biasca) ed il sontuoso “Ul Samiòn” per arrivare ad addolcirci con un passito di uva americana bianca chiamato “Haròu” (significa gelato in dialetto) confezionato in perfetto stile Eiswein. A questa festa non potevano mancare le bollicine (uva americana) di un metodo classico, che prende il nome di “Büsciòu”. Ed infine per una volta andiamo in bianco volentieri tuffandoci nel debuttante “Crudéll”, favoloso assemblaggio tra chardonnay, Riesling & Silvaner, Pinot grigio e Sauvignon.

“Crüdell” in puro gergo da vallata definisce il vino derivante dalla prima torchiatura, ossia, quello destinato alla mensa del padrone. Vista l’assonanza linguistica con il termine crudele, di “spietato” vi era solo una questione sociale, infatti dalle seguenti torchiature (diluite con l’acqua) si confezionava il vino per i poveri braccianti che potevano solo bramare nei sogni il pregiato nettare. Gli instancabili gemelli Meroni sognano ad occhi spalancati: vorrebbero che il loro unico datore di lavoro fosse l’uva e soprattutto riunire sotto un unico tetto tutta la catena produttiva. Concludo tuffandomi in una sorta di fiaba nella quale ad attraversare Biasca di vigna in vigna ci sia il gatto con gli stivali, seguito da altri 44 in fila per 6 con il resto 2 e la gatta sulla pergola che scotta (di passione): questa volta però non riusciranno a rimanere sospesi nell’aria, saranno attratti irresistibilmente da un sentore di vino e costretti a toccare con zampa la terra dei gemelli. Se ci aggiungiamo che San Vincenzo è il protettore dei viticoltori e che le prime 2 parole della canzoncina dello zecchino d’oro sono “Nella Cantina”, credo, che il più sia fatto. F.lli Meroni Sagl Borgo Vecchio 1 CH-6710 Biasca Tel. +41 91 862 39 64 flli.meroni@sunrise.ch

DOMANDA:

2013? Ul Samion” sono state prodotte nel 1050 1250 1550

Tra coloro che indovineranno la risposta verrà sorteggiata una cena al Grotto Serta per 2 persone à la carte accompagnata da una bottiglia di “Ul Samion” 2013”. La risposta va inoltrata entro il 10 gennaio 2017 (vale timbro postale) Solo per gli abbonati in palio una bottiglia “Ul Samion” 2013” La risposta andrà inviata via SMS al 880 o all’indirizzo mail info@tinotte.ch

51


52

enologia

Il miglior Merlot svizzero è di Rovio a cura della Redazione La 10. edizione del Grand Prix du Vin Suisse tenutasi a Berna verso fine ottobre ha sancito che il miglior merlot svizzero è “Il 2013” di Gianfranco Chiesa. Il produttore di Rovio si è infatti issato sul gradino più alto di un podio tutto ticinese completato nell’ordine dalla Cantina Sociale Mendrisio con il “Tenuta Montalbano Riserva 2013” e da Vini e Distillati Angelo Delea SA con il “Carato Riserva 2012”. Torniamo al vincitore per segnalare a titolo di cronaca che la prima annata di produzione dell’azienda Vini Rovio è del 1988, che la superficie vignata gestita è di 7,5 ettari e che la produzione complessiva di vini bianchi e rossi è di circa 40000 bottiglie annue. Nella foto: Gianfranco Chiesa durante la premiazione © www.grandprixduvinsuisse.ch


tinotte.ch

Brissoni: 20 anni di passione a cura della Redazione renderlo una tappa diciamo biennale o forse triennale.

Domenica 23 ottobre presso il centro Dannemann di Brissago la ditta Brissoni ha festeggiato il suo 20° anniversario di attività. Per l’occasione sono accorsi quasi 26 produttori di vino da diverse regioni d’Italia. Durante la giornata si sono potuti degustare svariati vini accompagnati da un fantastico buffet in una delle sale della Dannemann. L’evento è stato seguito da un folto pubblico. Caro Marcello, prima di tutto da parte della redazione tanti complimenti. Ti conosciamo da diversi anni e il tuo amore e il tuo impegno per questa professione sono stati dimostrati anche quest’oggi con la perfetta riuscita dell’evento che hai organizzato in questa magnifica location a Brissago. Grazie! Sono molto felice perché festeggiare 20 anni è un traguardo così importante da stimolarmi ad andare avanti sulla strada tracciata. Organizzando poi manifestazioni come quella di oggi, visto il successo abbiamo già deciso di

Preso atto di questo vero e proprio scoop, torniamo all’evento di oggi che iniziato questa mattina a poche ore dalla fine ha già visto presenti più di 500 persone. Un ottimo risultato evidentemente per un imprenditore di successo che ha avuto l’accortezza di circondarsi di partner forti e importanti. I Dannemann sono stati eccezionali. Abbiamo avuto a disposizione tutto il Centro e sono stati veramente fantastici. Tutto quello che volevamo ce lo hanno messo a disposizione. E’ stato molto bello lavorare con loro e lavorare con tutti i produttori di vino. Sono stati 26 i produttori di vino che son venuti dall’Italia apposta per presentare i loro prodotti. Grazie a loro, grazie a voi e a tutti i media nonché a chi ha curato il catering. Ciò che offre il Centro Danneman è risaputo. Lo posso testimoniare anch’ io che lo conosco da quasi 15 anni. Però tu ti meriti un grosso plauso per l’energia che ci hai messo, anche dietro le quinte, per far combaciare e far funzionare tutte nel miglior modo. Sarà senz’altro un piacere essere presenti anche a un prossimo evento. Ma io vorrei migliorare ulteriormente la qualità del prodotto. Secondo me se è arrivata così tanta gente è perchè i prodotti sono validi. La gente poi, dopo 20 anni, ha imparato a conoscermi e sa che

da me si possono degustare prodotti particolari e di altissimo livello con un buon rapporto qualità-prezzo. Senza poi dimenticare la tua produzione. È una piccola produzione di vino in Ticino che sono molto felice di poter continuare perchè è chiaramente un vino del territorio e sviluppare il territorio per me è stata sempre una priorità. Anche quando vado in Piemonte voglio un barbera e non un cabernet, quindi in Ticino voglio il merlot. Noi ricordiamo che i vini e la storia della ditta Brissoni si trovano sul sito aziendale, dove si possono avere delle informazioni pure di questo evento. Nella foto da sinistra: David Camponovo, Marcello Brissoni in mezzo alle due Hostess CD Media Aurora e Marina, e Giancarlo Cacciabue.

Brissoni Vini CH-6653 Verscio Tel. +41 79 412 31 04 info@vinomarcello.ch Negozio via Cantonale 86 CH-6652 Tegna www.vinomarcello.ch

53


54

enologia

Il vigneto Wylandblick a Benken: dai filari alla tavola, indimenticabili sapori per tutti i gusti.

a cura della Redazione

Il vigneto Wylandblick a Benken: dai filari alla tavola, indimenticabili sapori per tutti i gusti.

Vini bianchi Benkener Riesling Sylvaner, AOC Zürich 2013/15

Roland Müller lavora da 27 anni nell’ambito della viticoltura e da parecchio tempo è Membro dell’Associazione svizzera viticoltori. L’idea nasce dal padre che aveva una fattoria che suo fratello ha ereditato, mentre lui si è specializzato nel vino. Gli piace fare esperimenti.. tipo creare nuovi vini. Ciascun grappolo è curato con meticolosa dedizione e sapiente competenza.

Rosé Rosé Cuvée, AOC Zürich 2014

L’ospitale viticoltore accoglie, su appuntamento, chiunque voglia gustare i suoi prelibati prodotti ed organizza aperitivi per gruppi numerosi (fino a 60 persone).

Vini rossi: Benkener Blauburgunder, AOC Zürich 2009 Vini speciali Cuvée Repino, AOC Zürich 2011/12 Vino di propria coltivazione e vinificazione. Membro dell’Associazione svizzera dei viticoltori.

Bollicine Benkener Wappenschümli

Veniteci e trovare sopra i vigneti vicino a Benken. Siamo sempre a vostra disposizione. Si prega di preannunciare telefonicamente la vostra visita.

Vini aperti Benkener Riesling Sylvaner, AOC Zürich

Roland Müller ha vinto i seguenti premi: Grand prix du Vin Suisse, Argento 2013, Repino barrique Grand prix du Vin Suisse, Argento 2014, Repino barrique Grand prix du Vin Suisse, Oro 2011, Cuvée Repino 2011 Maggio 2014: Certificato per 3° posto Bronzo del Regent Forum 2011 Trüllikon Aprile 2015: Certificato per 3° posto Bronzo del Regent Forum 2012 Trüllikon Aprile 2015: Certificato per 2° posto Argento del Regent Forum 2008 Trüllikon

Per la vostra crescita aziendale


riscoprendo la svizzera

tinotte.ch

55

Zurigo a Natale A cura della Redazione animato la sera dai suoi giocolieri, musicisti e artisti diversi. Da non dimenticare, inoltre, la chiesa Fraumünster con le famose vetrate realizzate negli anni settanta dal bielorusso Marc Chagall. A dicembre, tutta la città è avvolta da una calda luce, pervasa dal profumo di cannella e vin brûlé e da suoni e melodie natalizi. Mercatini di Natale, aperture domenicali e Night Shopping danno la possibilità di comprare regali e pensierini a

ogni ora. Molto frequentata pure la pista di pattinaggio all’aperto che risulta essere una grande attrazione.

© - img.guidlecdn.net

Zurigo è la principale città della Svizzera e capoluogo della regione. È una città molto vivace e allegra con moltissime attrazioni e attività. Lungo la Bahnhofstrasse, i suoi mille negozi durante l’Avvento affascinano le luminarie e i vari mercatini di Natale che propongono un’atmosfera fiabesca. La centralissima piazza finanziaria di Paradeplatz è visitatissima da turisti provenienti da tutto il mondo, come pure le viuzze tipiche del vecchio centro storico e il quartiere del Niederdorf, spesso

©-ibexfairstay.ch

Tra gli eventi straordinari da non mancare il Lichterschwimmen sulla Limmat, che entusiasma il pubblico da oltre 50 anni, ma anche il Circo Conelli sul “Bauschänzli”. Dal punto di vista gastronomico i ristoratori zurighesi si mostrano creativi quando si tratta di inscenare a dovere la fonduta al formaggio ed il tipico piatto zurighese “Zürich geschnezteltes” servito con i famosi Rösti.


56

riscoprendo la svizzera

Morcote, 707 abitanti, si è brillantemente imposta grazie anche alle preferenze espresse da Svizzeri tedeschi, Romandi e Svizzeri di lingua romancia.


tinotte.ch

Morcote è il più bel villaggio della Svizzera! Il concorso promosso da SSR e Ringier è stato vinto per la seconda volta consecutiva dalla Svizzera italiana. Dopo Soglio (Bregaglia) nel 2015, quest’anno l’ambito alloro è stato attribuito a Morcote, la perla del Ceresio. La votazione finale, avvenuta dal 31 agosto al 28 settembre, ha coinvolto accanto a Morcote (Ticino), St. Ursanne (Giura), Binn (Vallese germanofono) e Ardez (Grigioni). Morcote, 707 abitanti, si è brillantemente imposta grazie anche alle preferenze espresse da Svizzeri tedeschi, Romandi e Svizzeri di lingua romancia. Morcote: briciole di storia Come annotano Adriano Antonini e Carlo Meazza nel loro libro “Morcote la perla del Ceresio”, Il nome Morcote deriva dal termine protolatino MORA che indica un’area sassosa e CAPUT che sta per testa o fine. MORAE CAPUT significa pertanto fine del monte o della roccia, punta della penisola. In un documento del 926 appare per la prima volta la denominazione per l’abitante di Morcote: HABITATOR IN MURCAU. Nel periodo di maggior splendore dell’antico Borgo di Morcò, l’insediamento aveva la forma di un anfiteatro e si estendeva da Vico Morcote fino a Porto Ceresio, chiamato allora Porto Morcote. Volendo prestar fede alle cronache papali, la famiglia del martire Aniceto, che fa Papa dal 157 al 168, sarebbe originaria di Vico Morcote. Non è quindi escluso che la storia di Morcote possa essere più antica.

Morcote: highlights La torre medievale del Capitano Questa torre medioevale, che sulla facciata presenta una finestra ogivale bifora, è stata eretta nel 1249, quale conclusione della cinta muraria del villaggio. Si trova in mezzo ad altri edifici ma non passa inosservata. È ritenuta il più antico monumento civile del centro urbano. Il Parco Scherrer Il parco venne realizzato da Arturo Scherrer (1881–1956), commerciante di tessili, appassionato viaggiatore e amante dell’arte e della cultura. È un parco-monumento che ospita oggetti d’arte di svariati paesi ed epoche diverse, inseriti in una vegetazione lussureggiante tra originali fabbricati, ivi compresa una casa tipica lombardo-ticinese del 1300, ora adibita a ristorante – grotto. Un vero e proprio “giardino delle meraviglie”! Il castello Il castello di Morcote è citato in numerosissimi documenti risalenti all’epoca dei Duchi di Milano. La fortezza viene ricostruita nelle sue forme attuali dai Visconti e poi dagli Sforza verso la metà del XV secolo, come base militare direttamente controllata dal ducato per assicurarsi il predominio sulle terre della regione. Ai tempi risultava essere una “rocca inespugnabile se non con grande sacrificio di uomini e di denaro”.

© www.leplusbeauvillage.ch

Riaper tura del la funicolare di Lugano domenica 11 .12.2016

57


58

speciale calendario

Dolci tentazioni... A cura della Redazione - foto © Fotogarbani

Quest’anno il calendario di TbyN&D abbina le miss di ogni mese ad altrettante specialità che vanno dal pane alle torte ai dolci più tradizionali. È un calendario, letteralmente, tutto da gustare: mese dopo mese ricorda pure le tante manifestazioni e ricorrenze che caratterizzeranno l’intensa vita musicale, ricreativa e sportiva del Canton Ticino nel 2017. 14 le ragazze dell’agenzia Hostess CD MEDIA SAGL che hanno posato con entusiasmo. Alla realizzazione del calendario, giunto alla sua dodicesima edizione, hanno partecipato in particolare lo staff di BSA guidato da Sarah Calato, Elisir Coiffeur di Roberto Stefanizzi e il Fantasy Shop a Massagno. Puoi richiedere una copia del Calendario 2017, al prezzo di CHF 10.-, via e-mail redazione@tinotte.ch o telefonando al +41 91 605 73 00.


60

speciale calendario

Un cocktail d’emozioni al Bar GOLD Il giovane gerente Francesco Arrigoni si presenta A cura di D.C. Gold Bar è ubicato a pochi metri dalla cantonale che porta alla dogana di Stabio: più precisamente in via Mulino 3. È un luogo d’incontro facile da raggiungere dotato di un ampio parcheggio. Grazie a questi elementi di base sommati alla grinta e alla voglia imprenditoriale, il giovane Frankie, a partire dalla scorsa estate è diventato co-proprietario di questo ritrovo pronto ad essere valorizzato e trasformato. Sostenuto da tanto entusiasmo l’imprenditore cerca di far diventare il Bar GOLD un punto d’incontro per i giovani della regione del mendrisiotto e anche d’oltre confine.

toast. Il bar sta programmando sia apertivi sfiziosi come pure delle serate a tema.

Il locale pratica un orario continuato a partire dalle 06.30 con la colazione (novembre e dicembre caffè a CHF 1.50!) passando dalle ottime piadine e prelibati

Quali sono le caratteristiche che deve avere un bravo responsabile nel difficile mondo della ristorazione? Prima di tutto bisogna essere positivi e

Il “deus ex-machina” Francesco Arrigoni nato e cresciuto nel chiassese ha da subito dato un suo tocco inserendo biliardo e calcetto oltre ad attivare un’ampia sala fumatori. Si è affidato a fornitori ben radicati nella regione come il caffè Cerutti e Cochi bibite. Ha ricercato l’eleganza di un marchio prestigioso come Ferrari per le bollicine e con determinazione cerca con impegno “il suo oro” nel difficile settore della ristorazione.

propositivi. Fondamentale avere tante conoscenze come ad esempio far parte dell’élite del Calcio regionale (Frankie gioca nel Novazzano, ndr) e personalmente faccio anche parte di tanti gruppi di aggregazione. Progetti e programmi futuri per il locale? Far crescere, con il mio team, questo fantastico locale in cui credo molto.

A Frankie abbiamo chiesto: cosa l’ha spinto a soli 25 anni ad aprire un locale? La voglia di offrire un nuovo punto d’incontro per i giovani del Mendrisiotto. E da sempre amo le sfide.

Nella foto: Francesco ha un team giovane e pieno di energia come la super barista Alessandra.


tinotte.ch

Diventa Hostess o partecipa ai concorsi Miss

61

Night &Day Concorso storico per concorrenti residenti nella regione insubrica, alte da 168 cm in su.

Sono aperte le iscrizioni per i concorsi del 2017

@fotogarbani

MiniMISS Concorso per concorrenti residenti nella regione insubrica, alte fino a 168 cm.

Agenzia hostess per fiere o ricevimenti possibilità di lavori per: pubblicità, servizi foto-video e per serate eno-gastronomiche

Ticino by Night & Day

Manda il tuo curriculum a: info@tinotte.ch o per corrispondenza programma dettagliato su:

www.tinotte.ch Spedisci il tagliando alla redazione: Ticino by Night and Day Via San Gottardo 26, CH-6900 Lugano info@tinotte.ch - tel. +41 91 605 73 00

Miss TbyND 2017 (h. minima 168 cm)

Night & Day

MiniMISS

Mini Miss 2017 (h. massima 168 cm) Hostess

nome

e-mail

cognome

professione

indirizzo

hobbies

CAP/Località

data di nascita

cellulare Età minima 16 anni

altezza


63

Piazza Cioccaro 12, CH-6900 Lugano Lugachange1@gmail.com Tel. +41 91 923 98 94 - Fax +41 91 923 98 20

CAMERIERI +FRIZZANTI

, er SMS Vota p ero o il num inviand ua /della t del tuo 880 l o(a) a preferit SMS) .80.- x (CHF 0

4 Round +Frizzanti 2016 Ricordiamo i nostri due concorsi.

1) Premio principale +Frizzanti voti conteggiati tramite sms, e-mail e tagliando

Cari Amici del giornale, continua il concorso che premia ogni anno l’importante categoria dei camerieri con un premio di CHF 1000.- in merce. Prima di tutto vi diamo il risultato della terza votazione e poi forza a votare i nuovi! Vince la terza tappa del concorso la Frizzantissima VALENTINA del Rist. 6805 La Palazzina di Mezzovico che ha preceduto di pochi voti la splendida modella del Calendario ALESSANDRA del Bar Rist. Passaparola di Savosa. Terzo posto per KIKA dello Bar Lo Specchio di Breganzona. Il trio ha pure preso la testa della classifica generale facendo cadere dal podio: ANDREA del Mon Chèrie a Lugano, ALESSIA della Porta Ticinese a Bellinzona e LISA dell’Osteria dei Tiratori ad Odogno. Tornando allo scorso numero ringraziamo anche gli altri concorrenti: ALESSIA del Rist. Alpino di Sonogno, CINZIA del Ristorante Silverado di Bodio e LAURA della Gelateria Chocolat di Lugano che hanno pure ottenuto parecchie preferenze. La tornata ha rimescolato le carte della classifica generale con ANDREA del Mon Chèrie a Lugano, CHIARA del Rookies Sports Bar a Lugano e ALESSIA della Porta Ticinese a Bellinzona dell’Hotel Elvezia a Rivera. Accanto potrete invece votare la quarta serie del concorso 2016-17. Forza non aspettate neanche un minuto ed andata a trovare i nuovi + Frizzanti!! Premio tinotte.ch Ricordiamo che per i Click sul sito, da due anni, è previsto un premio finale speciale. Premio che sarà consegnato la sera della premiazione della Cameriera +Frizzante 2016!

Invitiamo a segnalarci candidati per i nuovi numeri. Telefono. +41 91 605 73 00 - info@tinotte.ch

2) Premio speciale. +Frizzante WEB Preferenze espresse sul nostro sito web. www.tinotte.ch

Valentina si impone anche nella speciale classifica sul sito. E guida, al momento, anche la classifica CLICK (tinotte.ch/concorsi/Frizzante).

1

Yvonne

Scribar - Faido

4

Lorenzo

Bar Graziella - Chiasso

Nome Via Luogo e data

sara

Ristorante Lucomagno Biasca

5

Federica Solduno Bar Pergola -

jessica

3

Bar Pini - Biasca

6

umberto

Bar Centrale - Bodio

1. Partecipano al concorso camerieri - donne e uomini che lavorano in locali della Svizzera italiana. 2. Ogni locale partecipa una sola volta, nel corso dell’anno, rappresentato da un solo candidato(a). 3. La partecipazione al concorso necessita solo di un abbo namento annuale (CHF 60.-) in cui partecipa il concorrente. 4. Ad ogni uscita bimestrale della rivista concorrono sei candidati(e). 5. La votazione per ogni concorrente è di un’edizione. 6. Vince chi, a fine anno, ha totalizzato il maggior numero di preferenze, nei seguenti sistemi di voto. a) spedendo il tagliando sottostante b) via SMS - al 880, inviando il numero preferito p.es. FRIZ1, FRIZ2... ma non solo il numero! c) via e-mail. info@tinotte.ch indicando nome e cognome 7. È esclusa ogni forma di corrispondenza sul concorso. 8. Il locale vincitore si impegna ad organizzare una festa per la vincita del/della cameriere/a +Frizzante in cui lavorava al momento della partecipazione al concorso.

tagliare e inviare a Ticino by Night & Day, via San Gottardo 26, CH-6900 Lugano

Cameriere(a) +Frizzante. Numero scelto

2

E-mail (obbligatorio) Cognome Località Firma

CONCORSO N° 97


64

benessere & fashion

Il panorama capelli 2016/17 A cura di Roberto Stefanizzi, Elisir coiffure

ciatura, dalle più minimaliste, per tutti i giorni, alle più articolate e particolari, avvalendosi di accessori ricchi ed opulenti. I capelli raccolti continueranno ad essere di grande tendenza, ma lasciamo da parte lo chignon da ballerina che ha spopolato per molto tempo. I raccolti più glamour per i mesi che verranno saranno destrutturati e rivisitati, grazie anche ad accessori particolari e a finish insoliti, come l’effetto “wet” e quello “messy”, spettinato e casuale.

© fotogallery.donnaclick.it Nel vasto panorama delle tendenze capelli autunno/inverno 2016-2017 c’è ampio spazio anche per le acconciature. Molti artisti hanno fatto sfilare in passerella modelle con ogni tipo di accon-

Via libera a torchon multipli, spettinato e casuale, anche effetto dread, senza trascurare le trecce, icone dei mesi passati e ancora molto in voga per quanto riguarda la prossima stagione fredda. Anche i semiraccolti saranno di grande tendenza, ancor di più se impreziositi da onde, ciocche pettinate ad arte cui far assumere linee e forme curiose e particolari.

Tra gli ausiliari più visti abbiamo diademi e tiare preziose oltre che fermagli floreali e coroncine , anche bandane e foulards da indossare come turbanti. (foto sopra - © www.weddingpartyapp.com) Non resta, insomma, che scegliere la tipologia di hairstyle che più vi si addice. Cogliamo l’occasione per augurarvi Buone feste e Buon anno.

www.elisircoiffure.ch


La BSA vi consiglia il menù speciale

65

in vista delle festività natalizie

Come preparare il corpo: i consigli della BSA Antipasto

Scrub BSA preparatorio viso e corpo ai noc­ cioli di albicocca per una pelle liscia come seta. L’albicocca permette al nostro corpo di fare un pieno di vitamine e antiossidanti. I noc­ cioli di albicocca eliminano le cellule morte e prepara­no l’epidermide a ricevere i prodotti.

Primo

Maschera alle perle per un viso liftato e lumi­ noso. La Polvere di Perla favorisce la rigenera­ zione delle cellule della pelle e aumenta i livelli di collagene che aiuta a rassodare, levi­ gare e mi­gliorare la luminosità della pelle.

Secondo

Sii unica, brilla come una stella con i consigli BSA Per preparare viso e corpo per le festività natalizie e poter sfoggiare una bella scollatura e una pelle vellu­tata, bisogna sconfiggere gli effetti del nemico prin­cipale dell’inverno, il freddo. Difendersi dal freddo indossando indumenti pesanti, non è sufficiente per garantire un’adeguata protezione a tutto il nostro corpo e al nostro viso. Il vento, il freddo, i repentini sbalzi di temperatura sono enormi fattori di stress per il nostro corpo e la nostra pelle. È dunque ne­cessario avere una strategia di recupe­ ro in casa e con l’estetista per idratare e preveni­ re la secchezza. Per prepararsi eccezionalmente, in vista delle festività natalizie, la BSA suggerisce un intero menù viso e corpo con l’utilizzo di prodotti mirati e trattamenti specifici di alta qualità.

Patè idratante e modellante con oli essenzia­li per il corpo con termoterapia per disintossica­ re il corpo e bruciare i grassi. La termo accelera la lipolisi ed elimina i grassi in eccesso, favorisce una migliore penetrazione dei prodotti e degli olii essenziali, accelera il me­ tabolismo, ha effetti benefici per dolori musco­ lari, elimina lo stress, favorisce il sonno.

Contorno

Manicure e pedicure con paraffina per mani e piedi perfetti, morbidi e vellutati. La paraffina levi­ ga l’epidermide, allevia gli arrossamenti, idrata la pelle a fondo, ammorbidisce le cuticole e ren­ de le unghie lucide e forti, rilassa i muscoli e regala un sensazione prolungata di calore e benessere.

Dolce

Massaggio al cioccolato con proprietà idra­ tanti, tonificanti e nutrienti. “La choco-thérapie” aiuta a combattere la depressione e il cattivo umore, contrastare il rilassamento cutaneo, mi­ gliorare la circolazione sanguigna, com­ battere la cellulite, nutrire ed idratare la pelle.

Bevanda

Detossinante al succo di melagrana, ananas e limone. Frullare 1 tazza di ananas tritato con mezza tazza di acqua e aggiungere il succo di mezzo limone e mezza tazza di succo di me­ lograno. Il melograno è un alimento ricco di antiossidanti per il benessere del nostro organi­smo e lo zenzero e il limone aiuteranno anche ad accelerare il metabolismo, effetto molto utile durante le festività.

Vi aspettiamo qui alla BSA per tantissimi consigli utili e per un menù personalizzato per ogni esigenza Beauty Source Wellness e la BSA Academy vi aspettano per coccolarvi! Beauty Source Academy Piazza Cioccaro 10, CH-6900 Lugano Tel. +41 91 922 28 70 info@bsa-academy.ch www.bsa-academy.ch BsaBeautySourceAcademy


66

comunicare

Pubblicità del gioco d’azzardo:

persuasione o manipolazione? (parte 1) Servizio a cura di Pier Paolo Pedrini Le origini del gioco d’azzardo si perdono nella notte dei tempi (vedi affresco dell’antica Roma- © http://weblogrs.com) ed è così chiamato perché il suo esito dipende dal caso (dall’arabo zahr, “dado”). Millenaria è pure l’arte della persuasione, un’arte che da pochi decenni è diventata una scienza, da quando cioè si sono sviluppate anche la neuropsicologia, la scienza della decisione, l’economia comportamentale.

Crediamo che il reale impatto della pubblicità sulle scelte e sui comportamenti dei cittadini sia ancora sottostimato e se ne parliamo è perché palesarne i meccanismi è un modo per difendersi dall’abuso di tali tecniche perpetrato da comunicatori che talvolta sono senza scrupoli. Infatti i temi e la strategia scelti per la promozione del gioco si avvicinano molto a quelle della pubblicità commerciale. Va subito evidenziato che entrambe utilizzano una “strategia della distrazione”, grazie la quale si sottolineano i vantaggi e oscurano gli ovvi svantaggi di quanto si sta parlando. In particolare i suoi messaggi non convincono attraverso l’argomentazione

e il dibattito, ma mirano ad ingannare mediante la manipolazione di simboli e di concetti che vengono esposti con un linguaggio di tipo emotivo. Per parlarne in modo convincente non è sufficiente lo spazio di questa rubrica, per cui proseguiremo con il prossimo numero.

contratti (in questo caso si parla di “giocatori condizionati” e “vulnerabili”).

Il gioco, in quanto tale, non ha niente di male; c’è chi gioca per un condivisibile “semplice passatempo”, chi per “il brivido del rischio” (sono i cosiddetti “giocatori impulsivi”, soprattutto maschi), e c’è anche chi gioca d’azzardo per “divertimento”, che in tutta franchezza ci sembra incomprensibile. Se l’importanza del gioco è il divertimento, e se il divertimento è un piacere (che può portare alle risa), quante volte lo abbiamo provato o ci siamo divertiti fino alle risa durante un’estrazione o un gratta e vinci? Pochissime suppongo, e forse solo nei più che rari casi in ­cui vinciamo una somma considerevole o, a dipendenza dell’autostima e del senso dell’umorismo, in quelli in cui non azzecchiamo nemmeno un numero. Ma la pubblicità di questo gioco insiste sull’aggettivo “divertente” come se l’azzardo offrisse la soluzione alla nostra vita quotidiana che talvolta percepiamo come abitudinaria, noiosa e triste.

L’azzardo ci viene presentato come l’alternativa a quanto stiamo, anche faticosamente, vivendo. Il che è un processo tipico della pubblicità commerciale, la quale innanzitutto mostra una situazione svalorizzata di macchie che non spariscono o di qualsivoglia problema che sembra irresolubile, quindi interviene il prodottoeroe che vince l’antagonista e ristabilisce, migliorandola, la quotidianità. Tra i fattori che spingono a giocare agiscono anche altri inganni della mente, come il ritenersi più bravi o più fortunati degli altri o pensare che per vincere sia sufficiente perseverare perché prima o poi la fortuna arriva e che il successo ricompensa i più temerari. È forse un caso se alcune pubblicità ti chiedono “E se fosse oggi il tuo giorno fortunato?”. Dopo tutto abbiamo sempre bisogno di cercare una spiegazione, un collegamento logico con quanto ci succede, e per questo necessitiamo del messaggio rassicurante che le nostre azioni hanno delle conseguenze appropriate per cui dietro a una vincita o a un fallimento ci sono delle cause che cerchiamo di identificare con precisione.

Infatti dietro alle motivazioni riportate si celano le difficilmente confessabili illusioni di poter cambiare il proprio destino, di dominare l’incertezza del futuro, di vincere grosse somme di denaro, fino al condizionamento causato dal tentativo di rivincere quanto finora abbiamo giocato e perso o di riuscire a pagare i debiti

Ma attenzione perché ciò ci porta a sovrastimare la probabilità di eventi rari, come vincere alla lotteria, e a sottostimare quella di eventi comuni, come la sconfitta e la perdita di denaro. Ne parleremo meglio il mese prossimo considerando le campagne vere e proprie che vengono promosse sul suolo ticinese.

LEggi che ti passa L’inglese che viaggiò con il Re e Badoglio Gianluca Barneschi Editrice Goriziana a cura di Sergio Cavadini

Le missioni dell’agente speciale Dick Mallaby, lo “007” del SOE (il servizio esecutivo inglese preposto ad operazioni speciali) paracadutato sul lago di Como nel 1943 per “traghettare” a Brindisi la famiglia reale italiana e Pietro Badoglio, rivivono in questo libro che documenta intrighi, tensioni e trattative a ridosso dell’armistizio sottoscritto dall’Italia nel settembre dello stesso anno.

In collaborazione con

Cartolibro A-Z s.a.

Negozio e uffici propri Libri per ragazzi Enciclopedie Saggistica Via Vela 6 CH-6830 Chiasso Tel. +41 91 682 83 29 Fax +41 91 682 49 88 cartolibro@azeta.ch


Bel paese

tinotte.ch

L’Engel delle Dolomiti 100% di pura libertà

A pochi passi dal cielo... A Nova Levante, nel cuore della Val d’Ega e ai piedi del Catinaccio e del Latemar, nasce una gemma. Il Wellness Hotel Engel****S - SPA & Gourmet Resort, che da oltre 150 anni la Famiglia Kohler gestisce con amore e passione.

L’Engel è immerso in un paesaggio meraviglioso a soli 500m dalla nuova cabinovia RE LAURINO e vicino al suggestivo Lago di Carezza. Presso il nostro centro benessere VITA SANA ENERGY SPA  vi attendono una INFINITY POOL PANORAMICA RISCALDATA, una piscina interna e una vasca per bambini, un mondo di saune  con tante tipologie differenti e  piacevoli vaporizzazioni giornaliere ai profumi alpini, aree relax con cuscini alle erbe per rilassarsi e appisolarsi, gustose tisane e la professionalità dei nostri operatori che sapranno coccolarvi e prendersi cura del vostro benessere. La nostra Cucina Gourmet e il nostro Chef de Cuisine Theodor Falser si rivolgono a

in un mondo meraviglioso che li farà divertire e crescere con tanti giochi e attività studiate ad hoc per loro. Anche i nostri ragazzi non si annoieranno! A loro è dedicata un’intera area dove giocare a biliardo, calcio balilla, videogames Playstation e Nintendo Wii, dove incontrarsi e divertirsi tutti insieme!

tutti coloro che vogliono sperimentare ospitalità, gusto e arte culinaria di alto livello. Anche chi ha particolari necessità alimentari è il benvenuto all’Engel. La nostra cucina è specializzata nella dieta Basica e Ayurveda, senza glutine e senza lattosio, vegetariana e vegana. All’Engel prende vita anche il concetto di “TASTE NATURE” del nostro Ristorante Gourmet (1 Stella Michelin*) JOHANNESSTUBE che vi regalerà, qualora vogliate, un’esperienza di cucina incomparabile.

Al Miniclub Toby i nostri piccoli ospiti saranno accolti dalle animatrici e condotti

La Famiglia Kohler e i suoi Collaboratori vi aspettano per regalarVi un’autentica ospitalità trasmessa col cuore, uno stile raffinato e una vacanza di qualità di altissimo livello.

Pacchetto 50 Plus

Servizi inclusi • 9 Notti in pensione ¾ al prezzo di 7 • Serata Italiana, Serata Tirolese e Cena di Gala • Accesso al mondo delle Saune e delle Piscine (Interno-Esterno) • Buono Beauty (valore € 30.- a camera) • 4 escursioni con le guide Ignaz e Ferdinand (Estate e Inverno) • Programma di Yoga, Tai Chi, Vaporizzazione alle erbe alpine ...e tante coccole A partire da € 959,00 a persona (Non valido Luglio, Agosto, Natale, Capodanno e Febbraio)

Engel – SPA & Gourmet Resort Via S. Valentino 3 / Gummerer Str. 3 I-39056 Nova Levante / Welschnofen

www.hotel-engel.com

Tel +39 0471 613131 Fax +39 0471 613404 booking@hotel-engel.com

Wellnesshotel Engel

67


68

agenda como Città di Como fino al 08.01.17 XXIII Edizione Como Città dei Balocchi & Como Magic Light Festival Teatro Sociale, Como 06.12 - 20.30 Beethoven 8 Concerto 15.12 - 20.30 / 17.12 - 20.30 Turandot Opera 21.12 - 20.30 Concerto Gospel con The London African Gospel Choir

28.12 - 20.30 Jersey Boys Viaggio musicale

13.01.2017 – 20.30 Giovanni Sollima Concerto di violoncello

30.12 - 20.30 La bella addormentata Balletto

14.01.2017 – 20.30 Il lago dei cigni ovvero il canto Balletto

08.01.2017 - 15.30 Finale giovani cantanti lirici Ingresso libero

www.teatrosocialecomo.com

11.01.2017 – 20.30 Carta canta Babilonia di musica

Erba (Lario Fiere) 10.-11.12 Esposizione internazionale canina

ANTONIO SANT’ELIA Antonio Sant’Elia, nato nel 1888, è uno dei tanti figli prediletti di Como e a cento anni dalla morte lunedì 10 ottobre si è tenuta presso la Pinacoteca Civica di Como una cerimonia commemorativa in suo onore. Il grande architetto, morendo da eroe a soli 28 anni durante la Grande guerra, ha lasciato ai posteri il sogno di un’architettura futurista tutta da inventare. Infatti la maggior parte dei suoi progetti non sono mai stati realizzati da lui stesso. Le sue visioni, invero innovative in quegli anni, hanno influenzato numerosi architetti e disegnatori anche se la “sua” città nuova è rimasta soprattutto una geniale ispirazione. La commemorazione dell’insigne futurista è stata preceduta, nella giornata di domenica da una passeggiata a tema -inserita nella serie delle “Passeggiate creative sulle orme dei grandi”- che ha permesso a tutti gli interessati di godere e apprezzare la mano e il genio di Antonio Sant’Elia da via Brambilla (decorazioni e muro delle scuole) su su fino a Brunate e oltre (Villino Elisi). Per degnamente sottolineare l’importanza di questo centenario, mostre dedicate si terranno dal 24 novembre alla Triennale di Milano e alla Pinacoteca Civica di Como e in dicembre sarà pure organizzato a Firenze un convegno internazionale. s.c. - foto © Wikipedia - a lato Tavola di “La Città Nuova”


70

Agenda Mercatini Natale festività

Servizio a cura della Redazione

Bellinzona e Alto Ticino bellinzonese-altoticino.ch

Regione Lago di Lugano luganoturismo.ch

fino a 03.12 Esposizione di Presepi, Segheria Patriziale, Faido 04.12 Mercatino di Natale, Centro patriziale, Lodrino 04.12 - 14.00 Mercatino di Natale con San Nicolao, Malvaglia 04.12 Mercatino di Natale, Piazza Motta, Airolo 04.12 - 10.00-16.00 Mercatino di Natale, Casa Comunale, Iragna 10.12 - 09.30 Mercatino di Natale, Piazza, Quinto 11+18.12 Mercatino di Natale, Viale Stazione, Bellinzona 01.12-06.01.17 - 18.00 Finestre dell’Avvento, Campo Blenio 08.12 Giornata d’apertura Natalizia, Dongio 10.12 - 20.30 Concerto di Natale, Chiesa Parrocchiale, Dongio 14.12 - 20.30 La Nespolata, Cinema/Teatro, Acquarossa 17.12 - 15.00-21.30 Mercatino di Natale, Via Lucomagno, Biasca 18.12 - 17.00 Concerto di Natale, Chiesa S. Martino, Olivone 24.12 - 22.00 Presepe Vivente + Santa messa, Campo Blenio 27.12 Concorso Pupazzi di Neve, Nara 28.12 -.11.00 Mercatino sulla neve, Campo Blenio 29.12 - 17.00 Concerto Gospel, Chiesa S. Martino, Olivone

03.12 - 10.00-18.00 Mercatino di Natale, Ex Municipio, Cadro 03.12 - 10.00-19.00 Mercatino di Natale, Scuola Elementare, Breganzona 03.12 - 14.30-18.00 Mer. di Natale, Scuola Elementare, Maglio di Colla 04.12 - 14.00-18.00 Mercatino di Natale, Lungolago e portici, Morcote 04.12 - 15.30-19.00 Mercatino di Natale, Nucleo, Vernate 04.12 - 16.30 Concerto di Natale, Chiesa di S. Stefano, Tesserte 04.12 - 17.00 Concerto di Natale, Piazza Dante, Lugano 04.12 - 17.00 Concerto di Natale, Chiesa Parrocchiale, Sorengo 06.12 - 16.00-18.30 Mercato S.Nicolao, Quartiere Maghetti, Lugano 07.12 - 10.00-16.00 Mercatino di Natale, Piazza Municipio, Paradiso 08.12 - 10.00-16.30 Mercatino di Natale, Casa Comunale, Origlio 08.12 - 15.00-20.00 Mercatino di Natale, Nucleo, Curio 08-11.12 - 11.00-18.30 Mercatino, Quartiere Maghetti, Lugano 10.12 - 10.00-16.00 Mercatino di Natale, Nucleo, Gravesano 10.12 - 11.00 Mercatino di Natale, Piazzale Girasole, Massagno 10.12 - 20.30 Concerto di Natale, Chiesa Prepositurale, Sessa 11.12 Concerto e Mercatino di Natale, Brè s/Lugano 11.12 - 15.45 Concerti spirituali, Chiesa S. Angioli, Lugano 11.12 - 17.00 Concerto d’Avvento 40°, Chiesa S.Angioli, Lugano 11.12 -16.00 Concerto di Natale, Via Ressiga 17, Magliaso 16-18.12 - 11.00-18.30 Mercatino Popolare, Quart. Maghetti, Lugano 17-24.12 - 09.00-17.00 Mercatino Natale, Piazza Molino, Molino Nuovo 17.12 - 11.00-18.30 Mercatino di San Benedetto, Q. Maghetti, Lugano 18.12 - 14.00-17.00 Natale a Besso, Scuole elementari, Besso 22-24.12 - 11.00-18.30 Mercatino Popolare, Quart. Maghetti, Lugano 08-26.12 Concorso presepi, prem. 26.12, ai Grappoli, Sessa 13.12 - 20.30 I simboli del Natale, C. Serrafiorita, P.-Noranco 22-23.12 - 20.30 Concerto Gospel, Sala Teatro Lac, Lugano 24.12 - 11.00-17.00 Mercatino di Natale, Centro, Lugano 31.12 Veglione S.Silvestro con Radio3i, P.Riforma, Lugano

Lago Maggiore e Valli www.ascona-locarno.com 03.12 16.00-21.00 Mercatino di Natale, Piazza Municipio, Brissago 03.12 - 11.00-20.00 04.12 - 10.00-18.00 Borgo e lungolago, Ascona 03-23.12 - 13.30-18.00 Mercatino di Natale, Ascona 04.12 Mercatino di Natale, Avegno 08.12 Mercatino di Natale, Città Vecchia, Locarno 10.12 - 10.00-17.00 Mercatino di Natale, Piazza Grande, Locarno 11.12 - 15.00-19.00 Mercatino di Natale, Ronco s/Ascona 10.12 - 14.00-19.00 Mercatino di Natale, Chiesa San Rocco, Minusio --.11 Mercatino di Natale, Golino 06.12 - 11.00-16.00 Mercatino di Natale, Brione Verzasca --.12 Mercatino di Natale, Tenero --.12 - 14.00-20.00 Mercatino di Natale, Piazza Municipio, Losone --.12 Mercatino di Natale, Locarno 11.12 - 06.01.17 Mostra dei Presepi, Vira Gambarogno 12.12 Mercatindi Natale, Città Vecchia, Locarno


tinotte.ch

Mendrisiotto e Basso Ceresio mendrisiottoturismo.ch 03.12 03.12 03.12 - 16.30-22.00 03.12 - 11.00-17.00 04.12 04.12 04.12 - 20.00 08.12 - 13.30-17.30 17.12 17.12 - 15.00-20.00 17.12 18.12 18.12 - 18.30-20.30 19.12 - 17.00

Mercatino di Natale, Arogno Concerto di Gala, Scuole Medie, Riva S.Vitale Mercatino natalizio, Via Rusca, Rancate Mercatino Natalizio, Piazzale Scuole, Novazzano Concerto di Gala, Mercato Coperto, Mendrisio Mercatino di Natale, Castel San Pietro Concerto di Natale, Chiesa Parrocchiale, Stabio Mercatino di Natale, Piazza Maggiore, Stabio Concerto Gospel, Scuola Medie, Riva S.Vitale Mercatino di Natale, Vie del Nucleo, Coldrerio “Quando una stella si ferma al Vela” , Ligornetto, Concerto di Natale, Coldrerio Presepe vivente, Piazza Municipio, Novazzano Lanternata, Stabio

Piste di ghiaccio Fino a 28.02.2017 Bellinzona Fino all’ 08.01.2017 Locarno on Ice lu-do ore: 10.00-01.00 Piazza Grande, Locarno Fino all’ 08.01.2017 Mendrisio sul ghiaccio Tutti i giorni ore: 11.00-22.00 Piazzale alla Valle, Mendrisio Fino all’ 08.01.2017 MelideICE Pista di ghiaccio, villaggio natalizio e numerosi eventi in Piazza a Melide! tutti i giorni 16.00-22.00 Fino all’ 08.01.2017 Natale in Piazza, Lugano do-me 11.00-20.00 gio-sa 11.00-22.00

©Lugano Turismo

71


72

Natale con i tuoi... festività

Servizio a cura della Redazione

Cosa significa Natale?

Natale deriva in generale dal Latino natum che significa generato, e più in particolare dagli aggettivi natale(m) e nataliciu(m), che significano “riguardante la nascita”. Nel Latino ecclesiastico il sostantivo (dies) natalis “(giorno della) nascita” veniva usato per indicare la ricorrenza della nascita di un santo o, spesso, della sua morte, in quanto la morte terrena nella tradizione cristiana assume un significato di nascita in riferimento alla vita ultraterrena. Natale significa quindi “giorno della nascita” , “compleanno” e riguarda la nascita di una personalità d’eccezione: Gesù.

Cosa scrive il Vangelo sulla nascita di Gesù?

Il Vangelo di Luca racconta che l’arcangelo Gabriele fu inviato a Maria e le annunciò (Annunciazione) in nome di Dio che ella avrebbe concepito un figlio, non da uomo, ma per opera dello Spirito Santo, e poi successivamente che: «In quei giorni uscì un editto di Cesare Augusto che ordinava il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando Quirino era governatore della Siria. Tutti andavano a dare il loro nome, ciascuno nella propria città. Anche Giuseppe dalla Galilea, dalla città

di Nazaret, salì nella Giudea, alla città di Davide, che si chiamava Betlemme, perché egli era della casa e della famiglia di Davide, per dare il suo nome con Maria, sua sposa, che era incinta. Mentre si trovavano là, giunse per lei il tempo di partorire e diede alla luce il suo figlio primogenito. Lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia, perché per loro non c’era posto all’albergo.» (Luca 2,1-7)

Quando è stata istituita la festa del Natale?

Il Natale viene celebrato in Occidente a partire dal IV sec, e successivamente anche nelle zone dell’Oriente.

Qual è l’origine della tradizione dei regali di Natale?

Nell’antica Roma dal 17 al 24 dicembre venivano celebrati i Saturnali, in onore di Saturno per salutare il Solstizio di Inverno. Durante i festeggiamenti si chiudevano le scuole ed i tribunali e si scambiavano doni. Mentre durante tutto l’anno era proibito il gioco d’azzardo, durante i Saturnali esso era consentito, in quanto era strettamente legato a Saturno. Per questo oggi forse si gioca a carte o alla tombola durante i giorni di Natale


tinotte.ch

foto © Lugano turismo

Tendenze Natale 2016/17 Questo Natale la tradizione si sposa con l’ecosostenibilità ambientale, anche con gli addobbi del nostro albero. Ecosostenibilità non significa rinunciare ai classici colori del Natale, ovvero il bianco ed il rosso, ma si traduce nel reinventare i materiali naturali e poveri, trasformandoli in curiosi e simpatici addobbi: le new entry di quest’anno sono infatti il legno, la paglia, il cartone, specialmente se provenienti dalla filiera del riciclo. Proprio il legno sarà il materiale più utilizzato, un po’ per il tocco di calore del fuoco lo screpitio che emana dal camino che è in grado di dare una calda atmosfera all’abitazione, un po’ come elemento di rottura rispetto alle case con arredamenti ultramoderni e minimalisti, anonime che danno l’impressione che mancano di vita, di calore umano. La tradizione ritorna prepotente anche nel momento della scelta del colore del nostro Albero. Blu, rosa, viola e tutti quei colori che

non sono usualmente associati a questa festività sono da evitare anche quest’anno. Non dimentichiamo infine gli addobbi commestibili: biscotti allo zenzero, cioccolatini e dolci al profumo di cannella faranno la gioia di mamme e bambini regalandoci un bel momento familiare per creare la giusta atmosfera di gioia natalizia. Come non dimentichiamo i momenti di silenzioso raccolto tutti uniti vicino all’albero di Natale con preghiere, canti e melodie di Natale.

E per concludere ricordiamoci sempre che “A natale puoi fare quello che non puoi fare mai: riprendere a giocare, riprendere a sognare, riprendere quel tempo, che rincorrevi tanto”.

Di Alicia

73


74

festività

Menù di Natale Buffet di antipasti terra e mare *** Crespelle con crema di radicchio e speck su fonduta di taleggio o Paccheri ai frutti di mare *** Cappone tradizionale all’arancia o Filetto di vitello gratinato con porcini e mandorle o Grigliata mista di pesce *** Contorni di stagione *** Torta Millefoglie *** Panettone e caffè

CHF 65.- (p.p.) Antipasto+piatto del giorno con dessert CHF 55.- (p.p.) È gradita la riservazione

Cappella Due Mani Via San Gottardo 120 CH-6900 Massagno Tel. +41 91 966 41 29 www.cappelladuemani.ch

Menù di Natale Carrellata di Antipasti Mare & Monti *** Raviolone ripieno di Polpa di Cervo Servito con la sua Salsa **** Maialino da Latte Arrosto aromatizzato al Mirto Castagne al Miele di Airolo Purea di Sedano Rapa *** Tronchetto Natalizio Caffè Panettone dei Fratelli Buletti

CHF 58.- (p.p.) È gradita la riservazione

Hotel des alpes Via della stazione 35, CH-6780 Airolo Tel. +41 91 869 17 22 Fax +41 91 869 17 23 Info@hoteldesalpes-airolo.ch www.hoteldesalpes-airolo.ch


Natale con i tuoi...

tinotte.ch

75


76

festività

Menù di Capod Menù di Natale La composizione di antipasti misti “Merry Christmas” *** La crema di porri e patate all’aneto con polipo fritto *** Gli scrigni ai funghi porcini su fonduta al Castelmagno e luganighetta sbriciolata *** I filettini di vitello “Lucullus” Le patate château al rosmarino e le verdurine *** La piramide di sfoglia ai frutti di bosco *** Il tradizionale panettone

CHF 65.- (p.p.) È gradita la riservazione

Ristorante - Pizzeria Osteria del reno CH-6929 Gravesano Tel. +41 91 605 43 72 info@osteriadelreno.ch www.osteriadelreno.ch

Menù San Silvestro Piatto gustoso di salumi misti Fantasia di mare: insalatina di polipo, carpaccio di tonno, coda di gambero in salsa rosa, fritturina *** Risotto ai gamberetti e mascarpone al profumo di lime o Conchiglioni ripieni di carne, prosciutto e mozzarella *** Filetto di manzo alla Wellington o Calamari ripieni su letto di crema al melograno *** Contorni di stagione *** Cestino di crema al mascarpone Caffè *** Piatto augurale della tradizione con cotechino e lenticchie

CHF 95.- (p.p.) Riservazioni entro il 27.12 Animazione e musica dal vivo

Cappella Due Mani Via San Gottardo 120 CH-6900 Massagno Tel. +41 91 966 41 29 www.cappelladuemani.ch


tinotte.ch

danno Menù San Silvestro

Menù San Silvestro

L’aperitivo di benvenuto

Inizio cena ore 20°°

*** Il benvenuto dalla cucina: Il calamaretto spillo croccante su catalogna filato all’aceto balsamico di Modena *** L’astice scottato, insalata cremosa di spinaci e spuma di zabaione salato al limone *** I paccheri ripieni di tartare di gambero rosso, scampo e triglia con pesti di cozze e datterino confit *** Lo scorfano mi-cuit, arance all’aperol e olive taggiasche *** Sorbetto *** Il maialetto laccato al miele di castagno, purea di castagne, topinambur e melograno *** La cupola fondente di bavarese al mandarino

CHF 110.- (p.p.) Ristorante della Carrà Via Carrà dei Nasi 10 CH-6612 Ascona Tel. +41 91 791 44 52 info@ristorantedellacarra.ch www.ristorantedellacarra.ch

Carrellata di Antipasti Mare & Monti *** Tagliolini ai Profumi di Bosco Caserecce alla Moda Antica *** Tris di filetti alla pioda: manzo, cervo e cinghiale Salse fredde della casa patate al forno, verdure di stagione *** Gran Buffet di Dolci, Caffè

CHF 95.- (p.p.) A Mezzanotte Panettone e Coppa di Champagne per Brindare all’anno nuovo in Compagnia!! Bambini fino a 12 anni ½ prezzo. È Gradita la Riservazione Allieterà la serata Toto Cavadini & Friends Fino alle ore 03°°

Hotel des alpes Via della stazione 35, CH-6780 Airolo Tel. +41 91 869 17 22 Fax +41 91 869 17 23 Info@hoteldesalpes-airolo.ch www.hoteldesalpes-airolo.ch

77


Guida al tempo libero & benessere - Insubria since 1999

a

abbonati by

Night&Day

e vinci

Concorso SMS all’880 (nuovo numero!) PER I CONCORSI PRIMA DI DARE LA RISPOSTA SCRIVERE LA PAROLA TBN SEGUITA DA UNO SPAZIO (esempio. TBN soluzione)

In palio per tutti 9 libri fumetto: TBN Fumetto 2 libri HCAP / HCL: TBN HCAP o TBN HCL 5 almanacchi hockey: TBN Almanacco 10 biglietti per Pintus: TBN PINTUS 10 biglietti HCAP spalti: TBN HCAP SPALTI

Se sei un privato Per soli CHF 40.-

ricevi 1 copia x 6 edizioni del bimestrale Ticino by Night & Day

Se sei un esercente Per soli CHF 50.ricevi 4 copie x 6 edizioni consecutive del bimestrale Ticino by Night & Day

vuoi partecipare al concorso “Camerieri Frizzanti” Per soli CHF 60.ricevi 4 copie x 6 edizioni consecutive del bimestrale Ticino by Night & Day

www.tinotte.ch

dal 1999 la rivista del divertimento

Spedisci il tagliando alla redazione: Ticino by Night & Day,Via San Gottardo 26, CH-6900 Lugano info@tinotte.ch - tel. +41 91 605 73 00 Sì, sottoscrivo l’abbonamento a 6 numeri di Ticino by Night & Day(bimestrale). Bar

Disco

Grotto

Hotel

Rist.

Altro

Nome e cognome (ev. ditta/e responsabile) Via NPA/Località Telefono Mobile E-mail Luogo e data Firma Privato CHF 40.-

Esercente CHF 50.-

Abbon. + concorso camerieri +Frizzanti CHF 60.-

Ogni anno per gli abbonati oltre 200 biglietti omaggio per eventi in premio

Il costo per ogni sms è di CHF 1.-. Inoltre saranno sorteggiati premi speciali gentilmente offerti dai nostri sponsor per chi voterà le nostre cameriere Frizzanti sempre al 880 (per questo concorso non necessta la parola TBN prima del numero, es FRIZ4). In alternativa agli SMS. info@tinotte.ch o tramite cartolina postale inviandola al seguente indirizzo. Ticino by Night, Via S.Gottardo 26, CH-6900 Lugano.

Designed by Mrsiraphol / Freepik

Solo per gli abbonati. 6 biglietti per Giacobazzi: TBN GIACOBAZZI 4 biglietti per Glenn Miller: TBN GMILLER 2 biglietti per Rondo Veneziano: TBN RONDO


TbyND 97  

Guida al tempo libero & Benessere - Insubria

TbyND 97  

Guida al tempo libero & Benessere - Insubria

Advertisement