Page 1

since 1999

Guida al tempo libero & benessere - Insubria

by

Night & Day

Edizione Speciale

n. 96- www.tinotte.ch

Radicata nel territorio, orientata al futuro.

Nuova banca di consulenza a Stabio


Editoriale

tinotte.ch

Nuovi progetti prendono luce Gentili Lettrici, Cari Lettori, Ticino by Night&Day esce stavolta in EDIZIONE SPECIALE e quello che state sfogliando è un numero “speciale” a tutti gli effetti. È un “mix” di economia-cultura-“terroir”- ecc. Ma a renderlo unico è il legame incredibilmente stretto e affascinante che unisce settori in apparenza così... distanti. E così, la Raiffeisen (terza banca svizzera per importanza) ha deciso di rafforzare la propria presenza e immagine dotandosi di una nuova splendida sede in Campagnadorna, a tutto vantaggio della propria clientela e dell’imponente sviluppo economico-industriale avuto dalla zona in questi ultimi decenni. La Banca Raiffeisen della Campagnadorna e la sua dirigenza non hanno poi mancato l’occasione per promuovere un discorso culturale che è stato “materializzato” da un importante artista locale. “Acqua” di Ivo Soldini saluterà da ottobre chi si recherà in banca. Una scultura-fontana che “simboleggia la forza e nel tempo stesso la continuità perpetua dell’elemento liquido presente a Stabio e conosciuto sin dai tempi antichi come fonte termale benefica”, come sottolinea l’artista che è stato... a tavola con chi vi scrive. Infatti dallo zoccolo circolare sul quale poggia la scultura l’acqua sgorga in cinque diversi punti. Raiffeisen Campagnadorna con dirigenza momò, scultore momò, ecc.: il tutto con uno stretto legame al “terroir” momò! Ma tenendo fede al suo DNA anche il presente numero del magazine è ricco di agende, informazioni sportive, curiosità di varia natura, eventi musicali e proposte eno-gastronomiche con particolare riguardo, per quel che riguarda queste ultime, alle rassegne che caratterizzano il nostro paese da sud a nord: da quella del Mendrisiotto e Basso Ceresio e del Piatto nostrano della Valle di Muggio al Nos Mangée (Media Leventina), senza dimenticare ovviamente a quella dedicata alla carne di capra e ai cicitt (Vallemaggia). David Camponovo

IMPRESSUM

n. 96 ottobre-novembre 2016 Editore. A.R.T. Promotion SAGL Amministrazione & redazione via San Gottardo 26 - CH-6900 Lugano Info-line. Telefax. E-mail. Internet.

+41 91 605 73 00 +41 91 605 73 04 info@tinotte.ch www.tinotte.ch

Direttore responsabile David Camponovo +41 76 328 60 90

david@tinotte.ch

since 1999

Guida al tempo libero & benessere - Insubria

by Night&Day

eciale edizione sp

Impaginazione e grafica Immagimedia e Grafica design grafica@tinotte.ch Fotografia CD-Media SAGL Maurizio Colombo fotoritratto.ch Foto Garbani Paola Maran-Matasci Claudia Campana Cosimo Filippini Tipografia La Buona Stampa, Pregassona Video Maurizio Colombo ticino by night & day

Hanno collaborato

Associazione non fumatori, Doriano Baserga, Giancarlo Cacciabue, Elsa Camponovo, Laura Camponovo, Campus, Sergio Cavadini, Maria Grazia Cicala, Maurizio Colombo, Eugenio Jelmini, Giacomo Newlin, Lara Palazzo, Marco Paltenghi, Stefano Pedrazzetti, Paolo Pellegrini, Pier Paolo Pedrini, Angelo Quatrale, D.R., Claudio Rossi, Charlotte Saccomanno e Roberto Stefanizzi. Ringraziamenti speciali: Doriano Baserga e Ivo Soldini

In copertina La Banca Raiffeisen della Cam­pagnadorna ha realizzato una sede moder­nissima quale Banca di consulenza a Stabio.

3


sommario Guida al tempo libero & benessere - Insubria

since 1999

4

n.96 - tinotte.ch

by

EDITORIALE & Impressum

3

AGENDE Mostre, fiere & rassegne Agenda Como Agenda arte, teatro & cabaret Agenda Blenio & dintorni Agenda eventi/musica Agenda Calcio

6 7 10 11 12 32

Fiere/Esposizioni Fiera del Fumetto

8

Sport Lugano e Ambrì inizio sottotono con Shedden e Kossmann a rischio? Alioski, il piccolo macedone che fa impazzire tutti Bentornato entusiasmo!

26 28 29

Motori GP2, TCR, ed endurance Gomme invernali. Auto in inverno

30 31

Eventi di successo Casting Miss

32

Concorsi

33 37

Solidarietà La corsa della speranza

14

Musica Intervista a Camila Koller Intervista a Raphael Gualazzi Star’s Voices 2016 Blueguitars & Friends Sandro Schneebeli

15 16 18 20 21

Personaggi A tavola con… Ivo Soldini

22

Libri Leggi che ti passa: Dipinti

23

Economia Raiffeisen della Campagnadorna: radicata nel territorio, orientata al futuro 24

Benessere e Fashion Via le doppie punte Pronte ad affrontare il cambiamento di stagione con i consigli di BSA

34 35

Comunicare L’uomo digitale

36

Gastronomia Rassegne gastronomiche d’autunno Vitti – Laboratorio e Cucina Valle di Muggio Caccia al Risotto 2016

38 39 40 42

Enologia Festa Vendemmia San Pellegrino Ticinowine 2016 Vendemmia dei Sommeliers 2016

43 44 46


tinotte.ch

5


6

agenda mostre, fiere e rassegne fino a do 23.10 I castelli di Serravalle Castelli di Bellinzona lu 03.10 - sa 26.11 - ore 10.00 – 18.00 Karlheinz Oswald “La vita e il tempo” Rivabella Art Gallery, Magliaso lu 03.10 - do 20.11 - tutto il giorno La classe sterile di Pascal Schwaighofer Museo Vincenzo Vela, Ligornetto lu 03.10 - do 08.01.17 - Tutto il giorno Javier Marín Pinacoteca comunale Casa Rusca, Locarno gio 06 + 20 10 + 03.11 - ore 18.00 Lecture d’oeuvre LAC - Museo d’Arte della S. it., Lugano ve 07 - do 16.10 54ma ed. Artecasa Padiglione Fiere, Lugano ve 07.10 L’illusione della normalità. USI, Lugano. ve 07 - do 09.10 Fiera del Fumetto Palazzo Congressi, Lugano vedi pag. 8

ve 04.11 + 25.11+16.12 - ore 18.30 Arte, poesia e musica Con performance dal vivo LAC - Museo d’Arte della Svizzera italiana, Lugano

Rassegne gastronomiche sa 01.10 - do 06.11 - tutto il giorno Rassegna Gastronomica del Mendrisiotto e Basso Ceresio Mendrisio sa 08.10 – dalle 18.00 Castagne e panna Centro la Piazzetta, Lugano do 09.10 Festa patronale della Beata Vergine del rosario Gandria-vicoli e piazze, Gandria ve 21 - do 23.10 Sapori & Saperi Mercato coperto, Giubiasco do 23.10 - tutto il giorno Autunno gastronomico Lago Maggiore e Valli Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli, Locarno

ve 11 - do 13 11 - tutto il giorno Fiera di San Martino Mendrisio ve 11.11 - ore 17.30-19.00 Lanterna San Martino Scuole Elementari Breganzona, Lugano sa 12.11 - 19.00 Sagra della Fondue Capannone Al Ritrovo di Insone, Insone ve 18.11 - do 11.12 - tutto il giorno Rassegna del piatto nostrano della Valle di Muggio 2016 Pro Valle di Muggio, Muggio sempre aggiornati su www.tinotte.ch


agenda como Cernobbio (Villa Erba) 30.09.-02.10. Orticolario Per un giardinaggio evoluto Erba (Lario Fiere) 15 - 16.10 La passione per il delitto Festival di narrativa poliziesca

tinotte.ch Teatro Sociale, Como 06.10 + 08.10 - ore 20.30 Cosi fan tutte ossia la scuola degli amanti Dramma giocoso 09.10 – ore 11.00 La casa del diavolo Sonate

20.-22.10. Young Orienta il tuo futuro

20.10 + 22.10 - ore 20.30 Sogno di una notte di mezza estate Opera in tre atti

23.10. Scomparti Moduli di arte contemporanea

21.10 + 23.10 - ore 20.30 A midsummer night’s dream Opera in tre atti

29.10.-6.11. Mostra artigianato Il fare con cura

28.10 - ore 20.30 Beethoven 1 Concertistica

12.-13.11. Erba Elettronica Vendita, laboratori e workshop

29.10 – ore20.30 Les ballets Trockadero de Montecarlo Balletto

31.10 - ore 20.30 Michael Jackson Live tribute show 03.11 – ore 20.30 Thanks for Vaselina Satira 10.11 – ore 20.30 LAIKA Opera 11.11 – ore 20.30 Filarmonica Arturo Toscanini Concerto 25.11 – ore 20.30 27.11 – ore 15.30 La traviata Melodramma in tre atti www.teatrosocialecomo.com

Como Poster Festival Sono affissi e visibili in città le riproduzioni dell’opera di Poster Art “Centrale elettrica” di Giacomo Alvise Bettiol, uno dei vincitori del Como Poster Festival. Dal 10 ottobre al 20 novembre verranno sostituite con quelle di Marco De Iuliis “Wireframe. Dal giorno dopo e fino alla fine dell’anno “Antonio Sant’Elia: il sogno futurista” di Silvia Ravetta. A Como i poster oltre alle affissioni esterne saranno pure esposti nelle bacheche del Municipio, in Biblioteca, presso il Museo civico e la Pinacoteca, al Broletto e in Stazione, negli Uffici di via Odescalchi e nel Chiostrino Sant’Eufemia, sede dell’ordine locale degli architetti. Faranno bella mostra di sé anche nei luoghi culturali delle città di Milano, Torino, Messina, Ancona e Asti. La Poster art è una nuova forma d’arte che coinvolge soprattutto il mondo degli street artist e permette di utilizzare spazi alternativi e inconsueti ma “legali”, come quelli delle affissioni, per il posizionamento di originali creazioni artistiche, mostrandosi quindi al di fuori degli usuali luoghi deputati all’arte, come musei o gallerie.

Quest’anno il Como Poster Festival è dedicato al futurista Antonio Sant’Elia in occasione del centenario della sua morte.

7


8

Fumetti

FIERA DEL FUMETTO VI° edizione Lugano, Palazzo dei Congressi Dal 7 al 9 ottobre 2016, il Canton Ticino diventa la capitale svizzera delle Nuvole Parlanti (e non solo!) grazie all’imperdibile sesta edizione della Fiera del Fumetto di Lugano! Tre magnifiche giornate all’in-

segna della fantasia, del divertimento e dell’arte, organizzate grazie all’inesauribile lavoro di Fabio e Luca Baudino, organizzatori, che da anni si prodigano per diffondere la loro inesauribile passione per i comics tra quanti vogliono entrare in contatto con questo affascinante e sorprendente universo popolato da eroi che, negli anni, sono riusciti a varcare la soglia della carta e a fare breccia nel cuore di tanti, tantissimi lettori. Ad ospitare la kermesse sarà ancora una volta la suggestiva cornice del Palazzo dei

Congressi di Lugano, le cui sale si affolleranno di stand dove sarà possibile ammirare e acquistare fumetti, comics, manga, bande dessinée, gadget, tavole originali e molto altro ancora. Un vero e proprio paese delle meraviglie per gli appassionati dove perdersi e dove scoprire novità e rarità di ogni genere ma anche dove giocare e divertirsi grazie a una pista SLOT CAR, circuito automobilistico per appassionati di modellismo, voluto e organizzato da TCS-sezione Ticino e con tornei di giochi di carte e da tavolo sponsorizzati da varie associazioni locali, tra cui l’immancabile Torneo scacchistico Juniores, patrocinato dalla Federazione Ticinese di Scacchi.

Fabio Baudino (direttore Fiera) con Giovanni Ticci Luca Baudino (vice-direttore) con Giuseppe Montanari


tinotte.ch

Ospite d’onore di quest’anno sarà, a grande richiesta, Dylan Dog, che fa il suo ritorno, dopo il successo dell’edizione del 2013, per festeggiare i 30 anni del personaggio nato dal genio di Tiziano Sclavi. Un avvenimento a dir poco eccezionale, realizzato grazie alla stretta collaborazione con la Sergio Bonelli Editore che, in via del tutto speciale, ha autorizzato la stampa di un albetto che conterrà una storia di 16 pagine magnificamente disegnata dal Maestro Claudio Villa - per i colori del giovane e talentuoso Matteo Valentina oltre ad una nutrita serie di illustrazioni inedite realizzate per l’occasione da importanti nomi del fumetto mondiale. A completare l’opera, una cover inedita, opera sempre dell’ineguagliabile Claudio Villa che sarà ospite della manifestazione per autografare l’albo offerto in omaggio all’ingresso a tutti i visitatori paganti. E sempre a proposito di ospiti, mai come quest’anno sarà ricca la lista degli artisti presenti in fiera. Tra questi, oltre al già citato Claudio Villa, anche Angelo Stano, Giuseppe Montanari, Marco Villa, Carlo Ambrosini, Pasquale Ruju, Roberto Rinaldi, Giampiero Casertano, Manuele Fior, Don Alemanno, Giovanni Ticci, Giovanni Gualdoni, Tino Adamo, Marina Sanfelice. E proprio Gualdoni, Adamo e Sanfelice, rispettivamente sceneggiatore, disegnatore e letterista della Sergio Bonelli, saranno i promotori di una serie di Workshop a tema che descriveranno e mostreranno

880

Tbnd soluzione

880

Tbnd soluzione

880

Tbnd soluzione

880

Tbnd soluzione

Concorso sms i vinci 4 bigliett ra fie d’entrata alla 880

Tbnd soluzione

880

Tbnd soluzione

come, una semplice idea, possa tramutarsi in una storia a fumetti vera e propria, workshop aperti al pubblico oltre che alle Scuole Medie e Superiori del Canton Ticino. Numerose, ovviamente, saranno anche le conferenze con gli artisti e i professionisti del fumetto. Ma ricco sarà anche il programma delle proiezioni, inerenti principalmente al trentennale di Dylan Dog, tra cui impossibile non segnalare il celebre documentario del regista Giancarlo Soldi dal titolo “Nessuno siamo perfetti” con protagonista proprio il papà dell’Indagatore dell’Incubo. Insomma, un appuntamento davvero imperdibile! Altre info sul sito ufficiale all’indirizzo www.fieradelfumettolugano.ch

Latest news! L’evento eccezionale alla fiera del Fumetto 2016 di Lugano, sarà la presenza di Francesco Tullio Altan, oltre che firma satirica di Repubblica e l’Espresso, è il papà della Pimpa e “dell’Armando”. La simpatica cagnolina, che nel 2015 ha festeggiato i 40 anni di esistenza, ha accompagnato grandi e piccini dal 1975, anno della sua creazione, le cui storie sono state pubblicate per anni dal “Corriere dei Piccoli” e dal 1987 dal mensile “Pimpa”. foto © www.domimagazine.it

9


10

agenda arte, Teatro e cabaret fino a do 30.10 Biascart in mostra Centro il Pettirosso Via Cantonale 7, Savosa

Me 19.10 - ore 15:00 Il viaggio di Cappuccetto Rosso Festival Internazionale delle Marionette Teatro Foce, Lugano

ve 07.10 El Dorado: The Clowns raid of destruction LAC, Sala Teatro, Lugano

gio 20.10 – ore 20.30 La casa di Bernarda Alba LuganoInScena LAC, Sala Teatro, Lugano

sa 08.10 - ore 20.30 Festival Int. Teatro “Terra e Laghi” Vitanuova Aula magna, centro scolastico di Montagnola

sa 22.10 - ore 15:00 Il flauto magico Festival Internazionale delle Marionette Studio Foce, Lugano

me 12.10 - ore 15.00 L’incantesimo degli gnomi Festival Internazionale delle Marionette Teatro Foce, Lugano

do 23.10 - ore 11:00 Nymio, piccole storie Festival Internazionale delle Marionette Studio Foce, Lugano

me 12.10 - ore 16.00 Attraverso lo specchio LAC - Sala Teatro, Lugano

do 23.10 - ore 17:00 Fortepiano Festival Internazionale delle Marionette Studio Foce, Lugano

sa 15.10 - ore 15.00 Pinocchio Festival Internazionale delle Marionette Teatro Foce, Lugano

Lu 24.10 - Ore 20.30 Costellazioni Rassegna MAT Teatro Foce, Lugano

Do 16.10 - ore 11:00 Le Quattro Stagioni Festival Internazionale delle Marionette Teatro Foce, Lugano

Ve 28 - sa 29.10 - ore 20.30 A Winter’s tale (Racconto d’inverno) Teatro Foce, Lugano

Do 16.10 - ore 16:00 Sonata a quattro piedi Festival Internazionale delle Marionette Teatro Foce, Lugano Do 16.10 e Lu 17.10 - ore 20:30 Human - LuganoInScena LAC - Sala Teatro, Lugano

me 02 - ve 04.11 + ma 08.11- ore 20.30 sa 05.11 - ore 14.30 e 20.30 do 06 + me 09.11 - ore 14.30 Per te LuganoInScena LAC - Sala Teatro, Lugano lu 07.11 - ore 20.30 Antigone Rassegna Home Teatro Foce, Lugano

ve 11 - sa 12.11 - ore 20.30 L’Hotel del libero scambio LAC - Sala Teatro, Lugano ve 11.11- ore 20.30 Potevo essere io Teatro Foce, Lugano sa 12.11 - ore 20.30 TOÀ Rassegna Home Teatro Foce, Lugano do 13.11 - ore 16.00 Con la bambola in tasca Rassegna Senza confini, grandi e piccini insieme a teatro Teatro Foce, Lugano gio 17.11 - ore 20.30 Non ogni notte la luna LuganoInScena LAC - Sala Teatro, Lugano ve 18 - do 20.11 - ore 20.30 Saint-Exupéry Piccolo Grande Principe Rassegna Home Teatro Foce, Lugano ma 22 - me 23.11 - ore 20.30 Purgatorio LuganoInScena LAC - Sala Teatro, Lugano sa 21.01.17 Paranormal Circus 2 Lo spettacolo degli orrori Palazzo Congressi, Lugano sa 28.01.17 Oramai sono una Milf Angelo Pintus Palazzo Congressi, Lugano Sempre aggiornati su www.tinotte.ch


blenio e dintorni

tinotte.ch

Manifestazioni autunno-inverno 2016 www.bellinzonese-altoticino.ch fino al 07.10 Kulinarische Genusswoche mit Meret Bissegger Die Tessiner Genusstage: Sechs gemütliche Tage unterwegs im Tessin mit spannenden Entdeckungen in der Küche der Casa Merogusto. In lingua tedesca. Casa Merogusto, Malvaglia www.meretbissegger.ch 08.10 Lavori di chiusura e castagnata in Capanna Scaletta Lavori di pulizia, manutenzione e preparazione alla chiusura invernale. Castagnata offerta in capanna. Capanna Scaletta www.satlucomagno.ch 08-09.10 La Meseda – Agriturismi a tavola Gli Agriturismi ticinesi si presentano al pubblico con la loro azienda agricola, i loro prodotti e le loro specialità culinarie nostrane. Per la Valle di Blenio partecipa l’Agriturismo Il Mugnaio di Semione. Varie località www.lameseda.ch 09.10 - dalle 11.00 Festa in Piazza d’Armi - 15ma edizione La Società Samaritani Acquarossa Serravalle organizza la tradizionale castagnata in Piazza d’Armi. Piazza animata da: tiro con l’arco, cavalcare gli asinelli, giochi vari, il tutto accompagnato da musica nostrana. Piazza d’Armi, Malvaglia

15.10 Mercato delle zucche – 2° edizione Mercato delle zucche con esposizione didattica e degustazione di tutte le varietà di zucca coltivate assieme a Meret Bissegger e tutto il suo staff. Campo Sportivo, Malvaglia www.lezucchedellavalledelsole.ch 15.10 - ore 20.15 Tombola Coro Voce del Brenno Il coro “Voce del Brenno” organizza l’annuale tombola con ricchi premi premi. Sala multiuso di Dongio. www.vocedelbrenno.ch 16.10 - ore 14.00 Alberto Flammer: Corpi Nuova mostra alla Casa Rotonda (visibile fino al 23 aprile 2017): una selezione di immagini in bianco e nero scattate dal maestro ticinese della fotografia tra gli anni ‘70 e 80’. Mostra accompagnata dalla pubblicazione del “MiniQuaderno n. 5” edito dalla Fondazione Donetta. Orari d’apertura: sa-do e festivi, ore 14.00-17.00 Archivio Fotografico Donetta, Corzoneso/Casserio www.archiviodonetta.ch 23.10 - ore 16.00 Spettacolo teatrale e laboratorio Gli artisti del Teatro dei Fauni si esibiranno nello spettacolo “Il bosco in valigia”, mentre alle 17.00 seguirà un laboratorio per i bambini dai 6 anni in poi. Lo spettacolo è dai 4 anni. Osteria Centrale, Olivone www.osteriacentraleolivone.ch

12.11 - dalle 19.00 Castagnata e ballo con l’Orchestra Emanuela Bongiorni Gli Amici del Sosto vi invitano alla tradizionale castagnata al Centro Polisport (lardo, pancetta, formaggio e crenga a CHF 10.-), lotteria con ricchi premi e a seguire ballo con l’Orchestra Emanuela Bongiorni. Centro Polisport, Olivone www.amicidelsosto.ch dal 26.11 al 29.1.2017 Fabrizio Giannini Mostra dell’artista Fabrizio Giannini presso la Cima Norma di Dangio (visibile fino a fine gennaio 2017). Cima Norma, Dangio/Torre www.lafabbricadelcioccolato.ch Le manifestazioni sono soggette a modifiche. Info e dettagli sono visibili sul sito www.bellinzonese-altoticino.ch/Agenda Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino Sede Valle di Blenio blenio@bellinzonese-altoticino.ch Tel. +41 91 872 14 87 Fax +41 91 872 15 12

11


12

agenda eventi / musica eventi

classica e lirica

jazz e blues

Toto Cavadini ve 07.10, ve 04.11 21.00-23.30 Morèe, Mendrisio do 09, 16, 23.10 - 16.00-18.30 Helibar “da Mirella”, Lodrino ve 14.10, ve 11.11 - 21.30-24.00 Bar Apache, Melano sa 22.10 - 21.30-24.00 Alla Campagnola “da Dino”, Deggio (Quinto) sa 29.10, sa 26.11 - 21.30- 01.00 Hotel des Alpes, Airolo www.totocavadini.ch sa 08 - do 09.10 - tutto il giorno 1° edizi. Fiera del Benessere olistico Centro Esposizione, Sala Cast, Castione sa 08.10 Serata valtellinese con musica dei Romantici vagabondi Ristorante Posse di Mauro Bacciarini Via Cantonale 1, Lavertezzo Tel. +41 91 746 17 96 sa 08.10 – Ore 21.00 The Sun Palazzo Dei Congressi, Lugano sa 08.10 - ore 19.30 Star’s Voices 2016 Finale al Teatro di Locarno vedi pag. 18 do 09.10 Scacchi: III° edizione torneo del fumetto Palacongressi, Lugano vedi pag. 8 do 09.10 – Tutto il Giorno Festa patronale della Beata Vergine del rosario Gandria-vicoli e piazze, Gandria

Rock

leggera

latin e tango

ma 11.10 - 20.30 Pavel Haas Quartet Settimane Musicali di Ascona Collegio Papio, Ascona ve 14.10 - 20.30 Ensemble Zefiro Settimane Musicali di Ascona Collegio Papio, Ascona sa 15.10 – ore 21.30 Don Broco Studio Foce, Lugano sa 15.10 Release Party di ADE con il suo primo album “Salvami” Biel, Volkshaus sa 15.10 - ore 21.30 Don Broco Studio Foce, Lugano sa 15.10 - ore 20.00 Coro “Kantorei St. Peter” Zurigo Chiesa di Lugano - Evangelica Riformata nel Sottoceneri, Lugano sa 15.10 - ore 20.30 Markus Poschner, Khatia Buniatishvili LAC - Sala Teatro, Lugano ma 18.10 – ore 20.30 Pierre-Laurent Aimard LAC – Sala Teatro, Lugano ve 21 ottobre - ore 18.30 Electro Acoustic Room LAC - Teatrostudio, Lugano ve 21.10 - ore 20.30 ABBA DREAM Palazzo dei Congressi, Lugano  

tecno e altri

etnic e folk

sa 22.10 - 20.30 Stomp - LuganoInScena LAC - Sala Teatro, Lugano sa 22.10 Bonbones meets Twobones Evento Rete 2 Jazz in Bess, Lugano do 23.10 Mark Guiliana Jazz Quartet Evento Rete 2 Jazz in Bess, Lugano do 23.10 - 11.00 - 18.00 Momenti diVino Centro Dannemann, Brissago vedi pag. 5 lu 24 – lu 31.10 - tutto il giorno Gusta Cardada 2016 Cardada, Orselina do 23.10 + 20.11+11.12 - ore 20.30 La Milonga Studio Foce, Lugano ma 25.10 + 22.11 - ore 20.30 Alma Latina Ballerini delle scuole di danza luganesi Studio Foce, Lugano ve 28.10 - 21.30 Sophie Hunger Rassegna Raclette Studio Foce, Lugano

880

880

880

880

Tbnd soluzione

sa 22.10 - ore 16.30 Gruppo Mandolinistico Gandria Chiesa di Cagiallo sa 22.10 - ore 20.30 Ghali Studio Foce, Lugano

Tbnd soluzione

Tbnd soluzione

Tbnd soluzione


tinotte.ch

sa 12.11 - 21.30 Tipsy Road - (CH) Studio Foce, Lugano

gio 24.11 Pete McCann Range Jazz in Bess, Lugano

do 13.11 - ore 17.30 Sandro Schneebeli Domus Poetica di Bellinzona vedi pag. 21

gio 24.11 - ore 18.00-23.00 Apero della solidarietà ex asilo Ciani, Lugano vedi pag. 14

sa 29.10 Jamm Session Camilla Battaglia Trio Jazz in Bess, Lugano

lu 14.11 - 20.00 Marco Mengoni Live Pista Resega, Lugano

sa 26.11 Emanuele Maniscalco Trio Jazz in Bess, Lugano

do 30.10 - 10.30-12.30 Carlo Uboldi Tsunami trio Jazz Matinée Mövenpick, Chiasso

gio 17.11 - ore 20.00 Ossa sane e robuste. Previeni l’osteoporosi e le fratture Auditorium BancaStato, Bellinzona

ve 28.10 - 18.00-22.30 Evviva Ticino Degustazione vini e live music Mon Cherì, Lugano ve 28 - lu 31.10 Festival Disco ‘70 Sala Eventica, Castione vedi pag. 48

me 02.11 SEAT Music Session Centro Esposizioni, Lugano me 02, gio 03.11 - 21.30 Meridian Brothers Studio Foce, Lugano do 06.11 - ore 16.30 Blueguitars & Friends – Workshop Via Beroldingen 18, Mendrisio vedi pag. 20 gio 10.11 - 21.30 Soviet Soviet | Le sarcerdotesse dell’isola del piacere Studio Foce, Lugano

880

Tbnd soluzione

880

Tbnd soluzione

ve 11.11 Hoby Horse Jazz in Bess, Lugano ve 11.11 - 17.00-23.00 Tour de France de l’apéro Vini e aperitivi con formaggi francesi Mon Cherì, Lugano

me 23.11 - 20.30 Storminfusion in concerto Rassegna MAT Teatro Foce, Lugano ve 25.11 - 18.30 Electro Acoustic Room LAC - Teatrostudio, Lugano

ve 18.11 - 20.30 Orchestra della Svizzera Italiana, Dennis Russell Davies I Concerti RSI - OSI in Auditorio RSI - Auditorio Stelio Molo, Lugano ve 18.11 - 21.00 Guns N’ Roses European Tribute - Revolution Una band esplosiva Palazzo dei Congressi, Lugano sa 19.11 Tutto il giorno Moda sotto le stelle Swiss Fashion Week Fashion Under the Star Piazzale del LAC, Lugano

13

sa 26.11 - ore 20.30 do 27.11 - ore 17.00 Béjart Ballet Lausanne Piaf / Boléro LAC - Sala Teatro, Lugano sa 10.12 - 20.30 Giacobazzi - io ci sarò Palazzo Congressi, Lugano sempre aggiornati su www.tinotte.ch

sa 19.11 - ore 20.30 Fabio Concato 8 concerto per l’infanzia Palazzetto Fevi, Locarno   vedi pag. 14

880

880

88

880

880

88

Tbnd soluzione

Tbnd soluzione

8 biglietti di entrata gratuita per i film disponibili al concorso SMS TBN&D

Seguici su

Ticino by Night&Day e vinci 2 Biglietti

Tbnd soluzione

Tbnd soluzione

Tb so

Tb so


14

SOLIDARIETà

A cura della Redazione - © foto DC

La corsa della speranza è un’idea nata da Terry Fox alla fine degli anni ‘80. Il ventitreenne affetto da tumore osseo decise di attraversare tutto il suo paese, il Canada, per sensibilizzare la popolazione sulla malattia tumorale. Oggi la corsa della speranza è una festa celebrata in più di 50 paesi ed è a favore della ricerca contro il cancro. È una manifestazione non competitiva adatta a tutti, dai bambini agli anziani che ogni anno invadono le vie caratteristiche di Lugano per 5 km facendo anche piccole donazioni. Quest’anno infatti si è celebrata il 17 settembre raggiungendo in numero di ben 3000 iscritti che hanno invaso la bella Lugano.


musica

tinotte.ch

Intervista a...

Camila Koller A cura di Marco Paltenghi [RSI] -23 settembre 2016 Quando hai deciso di intraprendere la carriera di cantante? Ho sempre amato cantare, ma non ci ho mai creduto veramente perché in generale sono considerati bravi (quasi) unicamente i cantanti che hanno un buon volume e non è mai stato il mio caso. Cinque anni fa però ho deciso di mettermi a comporre, creare un album da cantare a modo mio. Per fortuna i cantautori hanno questa libertà. Oltre che cantante sei anche attrice: come riesci a trovare il tempo per la musica? Ho la fortuna di potermi dedicare all’arte a tempo pieno, quindi, per tutto ciò che dà sfogo alla mia immaginazione, ho tempo. Hai pubblicato recentemente il tuo album “A Thousand Doors” (Right Recordings): parlacene un po’... All’inizio dell’anno scorso ho registrato sette canzoni al Mono Studio di Milano, poco prima di andare a Londra per sei mesi. Una volta arrivata a Londra, ho inviato il materiale ad alcuni miei contatti. Mi ha risposto un regista che aveva smesso da poco di lavorare per Right Recordings e ha subito girato il mio album a l l ’e t i c h e t t a discografica a cui è piaciuta molto l’idea del concept, oltre al genere ed ai

testi. L’album, però, era troppo corto! Quindi a marzo-aprile di quest’anno sono corsa a comporre e registrare altre tre canzoni ed una cover. Ed ora eccomi qui! È stato pubblicato a Londra il 5 settembre. Sei autrice dei brani? Le tue influenze musicali? Sono autrice di tutte le canzoni, tranne l’ultima, che è una cover di Ed Sheeran, uno dei miei artisti preferiti. Nella mia vita ho ascoltato di tutto, quindi le mie influenze musicali sono tante. Negli ultimi anni però mi sono stabilizzata sullo stile folk e pop. Raccontaci della collaborazione con la cantante pop Nadine Carina Conosco Nadine da un sacco di tempo, ma ci siamo ritrovate circa cinque anni fa ed abbiamo cominciato a scrivere canzoni insieme, nei boschi, in riva al lago. È stato molto bello il processo creativo. Inoltre, ci siamo rese conto che a livello vocale ci completavamo abbastanza bene: lei trovava le armonie più basse ed io quelle più alte. Come definisci il tuo genere musicale? Essendo il mio primo album è un po’ difficile definire il genere: al primo lavoro si tende ad inserire tutto ciò che piace. Al momento lo chiamerei “folk-pop magico”, perché ha quel tocco un po’ fiabesco. Il tuo pensiero sui “Talents” A mio parere sono un buon trampolino di lancio, danno la possibilità a chiunque di emergere. Purtroppo, però, il mercato musicale ora è dominato da questi “talents” ed in pratica, se non partecipi, hai veramente poche probabilità di essere considerato

dalle case discografiche e dal pubblico. È veramente triste perché ci sono così tanti artisti che passano la vita a comporre ed a perfezionarsi, ma che a causa di questo nuovo format televisivo sembra che lottino invano. Ed infine i tuoi sogni nel cassetto? Diciamo che, più che nel cassetto, sono sulla scrivania! Ci sto lavorando… Negli ultimi tempi mi sono data alla scrittura. Non dico altro, per scaramanzia! BIOGRAFIA Camila è nata a Santiago del Cile, ma vive nella Svizzera Italiana dall’età di tre anni. La sua passione per il teatro e la musica nasce molto presto, grazie alla sua famiglia di artisti. Recita in piccole produzioni teatrali dirette da sua madre, attrice e regista, e comincia a prendere lezioni di piano all’età di sei anni. Poco tempo dopo comincia a suonare anche il sax, la chitarra classica e il flauto irlandese, quest’ultimo da autodidatta. Dopo il liceo, si trasferisce a Londra ed entra a studiare recitazione alla London School of Dramatic Art. Una volta tornata in Svizzera, fonda insieme ad altre due attrici una compagnia teatrale, portando in scena spettacoli musicali. In quel periodo riprende anche a comporre e a cantare. Decide quindi di finire alcune delle sue canzoni e nel 2015 registra il suo primo album presso il Mono Studio di Milano, intitolato “A Thousand Doors”, come il suo primo singolo.

camilakollerofficial www.camilakoller.com

15


16

musica

Intervista a...

Raphael Gualazzi A cura di Angelo Quatrale

Siamo a Londra in zona King Cross, all’interno di una sala prove enorme, antica e molto “vissuta”, dove Raphael si reca quando deve allestire un nuovo show. (...) Un’artista molto giovane che sta crescendo musicalmente sempre di più. Le chiare idee musicali lui le ha avute da sempre. Riascoltando più volte le sue produzioni, si notano un sacco di particolari che regalano sempre grande ricchezza musicale . Grazie per averci concesso del tempo prezioso e complimenti per la tua carriera. Le produzioni degli inizi sono punti fissi o non ci pensi più? Dopo la creazione di una colonna sonora molto importante per il regista Pupi Avati, sei sempre priettato verso il futuro? Diciamo che ogni volta che si ascolta un nuovo brano musicale è una nuova esperienza (che sia mio o altrui), e ci sono emozioni nuove che vengono vissute. È importante guardare avanti e bisogna sempre creare e sviluppare un percorso artistico ed evolversi. Sicuramente bisogna prendersi del tempo per ascoltare dei brani composti, ma anche non soffermarsi troppo. Quello che cerco è la varietà nelle tonalità, nei generi musicali. Se c’è un valore ed un’intensità nel linguaggio artistico, non c’è bisogno di rimanere ad un genere solo, piuttosto che ad una forma fissa nella composizione. Londra è il centro ideale per un discorso di “miscellanea“ musicale e culturale.

Nelle tue produzioni hai mischiato sempre il jazz con il ragtime, l’acid jazz, il funk, il blues e il gospel. Hai pure cantato in lingue diverse. Per quanto riguarda la realizzazione della colonna sonora per Avati: hai portato la tua musica o hai dovuto adattarti alla sceneggiatura? Il mio approccio a tutte le esperienze nuove è sempre di apertura totale. Rimango molto aperto ai consigli che generosamente mi offrono. In questo caso Pupi è stato un “signore”. Lui ha idee molto chiare per quello che riguarda la musica, in base a quello che poi deve descrivere nel film. In un momento mi citava Cole Porter, piuttosto che riferimenti post-romantici di musica classica. Lui è un grande appassionato di musica e un musicista. Abbiamo lavorato in” simbiosi”. Io ho messo il mio stile musicale ed i miei temi in base alla mia personalità, avendo avuto da lui dei riferimenti ben precisi. Nel film ci sono due temi musicali, portati con contrab-

basso e pianoforte, a volte con strings ed il pezzo portato al Festival di San Remo composto con Giuliano Sangiorgi (Negramaro) e Bloody Beetrots in inglese. Collaborazioni con altri artisti? Sto facendo dei lives, ma sono molto concentrato sul preparare lo show per pubblicizzare il nuovo album. Ci saranno degli ospiti, ma è un po’ presto per svelarli. Ho parecchie idee per la produzione. Sei sempre partito dalla musica e dell’arte pura e tutto poi quello che è arrivato, è dovuto proprio a questo tipo di approccio. Il successo e le grandi collaborazioni sono arrivate dopo e si sente che per te la stella polare è la creazione pura. Tu “cuci” una canzone con un’altra, o parti con un’idea e ci lavori per settimane? Il tipo di musica che amo, parte sempre da un approccio live, anche se poi l’album è da studio. La cosa più importante è l’energia e l’emozione che viene creata. Tutte quelle che sono le regole matematiche, possono avere il loro valore, ma se non c’è l’anima del brano manca la sostanza. A volte è il tipo di atmosfera che c’è all’ interno dello studio che dà la svolta. Ultimamente ho fatto un’esperienza a New York per un omaggio musicale ad un artista (che non posso rivelare ora). Ho lavorato con un team Newyorkese. È stata un’esperienza meravigliosa. Il tutto è stato molto semplice. C’era magia, suono perfetto, concentrazione giusta,


tinotte.ch relax ottimo. Anche il produttore artistico era di gran talento. Secondo me sono ingredienti che nella realizzazione di un album sono fondamentali. Tanti successi come “Happy mistake”, all’inizio con alcuni EP molto interessanti, poi l’incontro con la produttrice Caterina Caselli. È stato magico come incontro? Ti ha chiamato lei? Ho un contratto editoriale con Peermusic, di Franco Daldello. Al mio ritorno dagli Stati Uniti dopo alcune collaborazioni nel 2008, c’eravamo confrontati su alcune mie composizioni e stavamo cercando un partner. Non ci potevamo immaginare di essere piaciuti a Sugar-music. Mi ha chiamato per un’audizione e mi sono rapportato molto con Caterina, che è una persona di grandissima sensibilità musicale ed apertura a sempre nuovi sounds e stili. Mi ha dato in mano da subito la produzione del disco “Reality and fantasy” del 2011. E pure quello successivo. Mi fa sempre piacere comunque, collaborare con altre produzioni per fare nuove esperienze. Ricordo anche il tuo DVD dal vivo. Giri il mondo, ti chiamano dappertutto. Im-

magino che poi da questi viaggi prendi un sacco di idee. Cosa pensi dei reality musicali televisi? La cosa più importante è essere onesti con se stessi in termini musicali ed artistici, riguardo alla propria filosofia nello scrivere. Ho sempre sostenuto sin dall’inizio (dai tempi del primo album che ho realizzato in 5 giorni), la fusione dei generi musicali. Molti ascoltatori di musica hanno sempre apprezzato questi miei mix. Poi ci sono alcuni fruitori di musica, che desiderano cantare le canzoni, non proprio a livello di karaoke, perche per esempio grandi successi come “Nel blu dipinto di blu” di Domenico Modugno, sono cosi belle e semplici allo stesso tempo. Nel mio caso ascolto autori che compongono in maniera “difficile”, ma nello stesso tempo, anche con brani più immediati. Lo è cosi anche la poesia per me: leggo Palazzeschi, ma mi piace anche Giovanni Pascoli e Pablo Neruda. Grande successo anche radiofonico per ”l’estate di John Wayne”, il singolo che ha anticipato l’album dal titolo ”Love, live peace”. Te l’aspettavi? E poi ricordo

il tuo show al Festival Jazz di Ascona, con delle standing ovation notevoli. Un ossequio alla musica jazz, con parecchi standards particolari ed un favoloso omaggio a John Lennon. È stata veramente una grande sorpresa. Tutte le radio l’hanno trasmesso, in Italia e non solo. Sono veramente contento per questa produzione, che porterò in giro già con 30 date fissate. Ad Ascona è stato bellissimo con una risposta di pubblico favolosa. Grande onore.

17


18

musica

Star’s Voices 2016

Mediapartner

www.tinotte.ch

sabato 8 ottobre ore 19.30 Finale al Teatro di Locarno Giubileo “5 anni Star’s Voices” Ben 24 finalisti dai 6 ai 18 anni provenienti da 9 paesi si esibiranno suddivisi in tre categorie davanti a una giuria esperta di 6 nazioni. Il padrino dell’evento è il consigliere di Stato Manuele Bertoli, direttore del Dipartimento educazione, cultura e sport. Come ospiti ci saranno, Patric Scott (attore-cantante Musical Titanic), Roberto Gerbolès (mimo-Scuola Dimitri), Nico (Rapper), il gruppo ”Sunshine Crew” campione svizzero in carica di Hip Hop, Shadow (cantanti electro pop) ed altri. www.starsvoices.ch

24 finalisti, 9 nazioni 24 finalisti provenienti da 9 paesi (Australia, Bulgaria, Italia, Malta, Olanda, Repubblica Domenicana, Romania, Spagna e Svizzera), che si sfideranno suddivisi in tre categorie: Bambini 6-11 anni, Ragazzi 12-14 anni e Giovani 15 ai 18 anni. Concorrenti che sono stati selezionati da casting eseguiti in tutto il mondo. Il giorno dopo l’arrivo dei concorrenti stranieri (previsto il 6 ottobre 2016), tutti i partecipanti seguiranno un workshop con un coach vocale che consentirà loro di apprezzare ancora di più lo strumento della voce.

Passione per la musica L’AGATI, l’organizzatrice della manifestazione, sostiene i giovani con la passione del canto e la cultura musicale in genere a livello internazionale, favorisce lo scambio socio-culturale e artistico tra i bambini, ragazzi e giovani di diverse nazioni. Star’s Voices giunge quest’anno alla sua V. edizione e dalla prima edizione che il padrino dell’evento è il consigliere di Stato Manuele Bertoli, direttore del Dipartimento educazione, cultura e sport.

3 Giurie: Esperti, Gioventù e Giornalisti Spetterà ad una giuria internazionale composta da 8 professionisti del settore e in rappresentanza di 6 nazioni (Bulgaria,, Polonia, Spagna, Svizzera e Turchia) decretare la stella che brillerà nel firmamento di “Star’s Voices 2016”. Filippo Muscara, presidente di giuria, direttore artistico e produttore, esperto nel settore ha partecipato negli ultimi anni a produzioni televisive, e manifestazioni dello spettacolo come “Die grössten Schweizer Talente”

(SRF1), Swisstalentaward, Master on Stage, Das Zelt, Teeniecontest, Miss Svizzera, Eurovision Song Contest (Vienna - Giubileo 60 anni ESC), Zürich Film Festival e come membro di giuria in festival canori, di danza e artistica ed internazionali. Fuori concorso sarà attribuito anche quest’anno il premio della giuria „Gioventù“. Giuria composta da bambini/ ragazzi nella fascia d’età dei concorrenti che sarà presieduta da Patric Scott, noto quale attore-cantante nel Musical Titanic. La giuria „Press” composta da giornalisti musicali nei settori giornali, radio, TV e online attribuirà il „Premio della critica“. Alle tre giurie l’importante compito di valutare intonazione, interpretazione e presenza scenica, sotto la supervisione del legale Avv. Ornella Varini Rossi di Locarno. Star’s Voices è l’unico festival nel suo genere in tutta la Svizzera. Un evento da non perdere che verrà condotto in italiano da Armando Madel da Mantova / Italia e in inglese da Naomi White.


tinotte.ch

by

Night&Day

abbonati e vinci Spedisci il tagliando alla redazione: Ticino by Night & Day,Via San Gottardo 26, CH-6900 Lugano info@tinotte.ch - tel. +41 91 605 73 00 Sì, sottoscrivo l’abbonamento a 6 numeri di Ticino by Night & Day(bimestrale).

www.tinotte.ch

Concorso SMS all’880 (nuovo numero!) PER I CONCORSI PRIMA DI DARE LA RISPOSTA SCRIVERE LA PAROLA TBN SEGUITA DA UNO SPAZIO (esempio. TBN soluzione)

Concorso Giro di Vite Domanda:Quante bottiglie di Bondola Pian Marnino DOC Ticino 2014 sono state prodotte? Risposta: 600 Vince la cena al Grotto Serta: Stefania Pedrini, Riva S. Vitale

In palio per tutti: 4 biglietti Hockey HCAP: TBN HCAP

Il costo per ogni sms è di CHF 1.-. Inoltre saranno sorteggiati premi speciali gentilmente offerti dai nostri sponsor per chi voterà le nostre cameriere Frizzanti sempre al 880 (per questo concorso non necessta la parola TBN prima del numero, es FRIZ4). In alternativa agli SMS. info@tinotte.ch o tramite cartolina postale inviandola al seguente indirizzo Ticino by Night&Day, Via S.Gottardo 26, CH-6900 Lugano

Solo per gli abbonati: 6 biglietti concerto G.Giacobazzi: TBN Giacobazzi 8 biglietti del cinema Plaza events: TBN Plaza

Se sei un privato Per soli CHF 40.-

ricevi 1 copia x 6 edizioni del bimestrale Ticino by Night & Day

Se sei un esercente Per soli CHF 50.ricevi 4 copie x 6 edizioni consecutive del bimestrale Ticino by Night & Day

vuoi partecipare al concorso “Camerieri Frizzanti” Per soli CHF 60.-

ricevi 4 copie x 6 edizioni consecutive del bimestrale Ticino by Night & Day

Bar

Disco

Grotto

Hotel

Rist.

Altro

Nome e cognome (ev. ditta/e responsabile) Via NPA/Località Telefono Mobile E-mail Luogo e data Firma Privato CHF 40.-

Esercente CHF 50.Abbon. + concorso camerieri +Frizzanti CHF 60.-

Ogni anno per gli abbonati oltre 200 biglietti omaggio per eventi in premio

since 1999

Guida al tempo libero & benessere - Insubria

19


20

musica

Il Comitato Chitarre ai castelli presenta:

Blueguitars & Friends – Workshop Via Beroldingen 18, Mendrisio Domenica 06 novembre - ore 16.30 Blueguitars & Friends – Workshop di chitarra + aperò + concerto/jam La partecipazione al Workshop è limitata ai primi 40 iscritti.

Concerto aperto a tutto il pubblico. Prenotazione obbligatoria. INGRESSO GRATUITO. Info e prenotazioni: chitarreaicastelli@gmail.com


tinotte.ch

Sandro Schneebeli Domus Poetica di Bellinzona Domenica 13 novembre - ore 17.30 Una chitarra e cinque continenti per ritrovare sé stesso Sandro Schneebeli, chitarrista svizzero di notevole caratura, vive in un’idilliaca località prealpina nel cuore dell’Europa. Ma le sue radici familiari spaziano dalla Siberia alla Sicilia. Musicista e viaggiatore appassionato, ha visitato innumerevoli Paesi suonando ovunque con musicisti locali. Sandro compone da anni della splendida musica attingendo a questo ricco bagaglio di esperienze. Nelle sue celebri band si sono alternati musicisti di grande livello e di fama internazionale, come Paul McCandless, tanto per citare un esempio recente. Dopo anni di viaggi attorno al globo, Sandro si è concentrato su sé stesso realizzando il suo vecchio sogno di pubblicare un album da solista: orecchiabile, è caratterizzato da melodie coinvolgenti e ritmi ballabili. Le sue composizioni, che si vorrebbero canticchiare al primo ascolto, fanno dimenticare la complessità intrinseca della sua musica.

Padrone di casa empatico con grande presenza di spirito È un padrone di casa con un innato senso di abnegazione, una passione che trasmette nel suo spazio privato “Allocale”. Che si trovi in concerto tra le mura di casa, in teatro, in un club di jazz o in un festival internazionale di chitarra dà a ogni spettatore la sensazione di essere suo ospite. Sandro è un artista in sintonia con sé stesso e trasmette questa sensazione al pubblico attraverso la musica. Le sue interpretazioni liberano le emozioni e si trasformano in momenti di condivisione, suggestivi ed entusiasmanti. Ed è proprio così che dovrebbero essere i concerti: profondi ed emozionanti. Un variegato cosmo di suoni ispirato alla musica del mondo intero Dopo aver tratto ispirazione dalle sonorità del mondo intero, Sandro ci invita ora ad avventurarci in un viaggio attraverso nuove sfere musicali. Avvalendosi di loop e semplici ausili meccanici, come una palla da biliardo o un cacciavite, crea rumori di fondo sorprendenti e originali. Questo variegato cosmo di suoni gravita comunque sempre attorno al caldo timbro della chitarra acustica. Musicista brillante e virtuoso, la sua tecnica eccelsa non sconfina mai nel tecnicismo. Anzi, Sandro si mette al servizio della musica www.sandroschneebeli.ch

© Foto Alexandre Zveiger

Programma ore 17.30 accoglienza Ospiti ore 18.00 Pierpaolo Adda presenta: “Foglie verdi e foglie secche”. Raccolta di poesie che raccontano la vita dell’autore ore 18.30 inzio concerto ore 19.45 apéricena dai sapori ticinesi Evento riservato ai primi 40 iscritti Biglietto evento + ricco apero CHF 60.Location Domus Poetica Via A. di Sacco 4, CH-6500 Bellinzona

Info e prevendita: Fairyland Viaggi Viale Stazione 25, CH-6500 Bellinzona Tel. +41 91 825 88 46

21


22

Personaggi

A tavola con... Ivo Soldini

dalla copertina

Servizio a cura di David Camponovo - foto © Cosimo Filippini

Cari lettori, Care Lettrici, Cari lettori questa volta - in tema con la copertina - a tavola andiamo con un Amico legato al mondo dell’Arte. Ivo Soldini. Dopo essere stati nella sua casamuseo siamo andati a pranzo in un vero grotto, l’Antico Grotto Fossati nella magnifica Meride. Accomodati nella spaziosa terrazza circondata dal bosco, davanti a un allettante piatto di affettato nostrano inizia così la nostra chiacchierata. Pensavi di poter vivere d’arte? L’arte è stata il sogno della mia vita. È ancora oggi rimane sempre un sogno come io possa continuare. Quello che sto facendo lo faccio sempre con immenso entusiasmo e sperando di continuare a realizzare il mio sogno.

Dove nasce la tua ispirazione? Cerco anche nei giorni di pioggia o negativi di intravvedere sempre il bel tempo. Fare scultura implica una totale adesione di vita. Infatti l’idea può essere una scintilla di pochi secondi mentre la realizzazione della stessa - in concreto può durare anche anni. Geniali “piccoli” attimi e realizzazione di “maestose” opere! Sono come un contatto empatico tra persone e ho sempre detto che non è solamente con la mia parte e il mio lavoro che si ottiene il meglio. Questo mio modo di fare per me è adattabile ad ognuno di noi, dove il positivo e il negativo possono rimanere in equilibrio. Cosa è l’arte per te? L’arte per me è tutto siccome le ho .... dato la mia vita sin dall’inizio. Ho avuto la fortuna di avere origini e genitori vicini all’arte in generale. E una chiara visione dei valori forti del nostro territorio Ticino. Luogo speciale e specifico, non solo di una terra da usare ma anche luogo di grande tradizione artistica passata presente e futura. Che ci dici di “Acqua”? La grande scultura inserita nella architettura del  nuovo edificio che ospita la Banca  Raiffeissen Campagnadorna si intitola Acqua. Simboleggia la forza e nel tempo stesso la continuità perpetua dell’elemento liquido presen-

© foto D.C.

te a Stabio e conosciuto sin dai tempi antichi come fonte termale benefica. Dallo zoccolo circolare sgorga l’acqua da cinque punti. Questo ideale pentagono verso il sole crea di fatto così una scultura-fontana. 


tinotte.ch Due parole sulla Raiffeisen Campagnadorna? Trovo illuminante che l’istituto bancario Raiffeisen abbia voluto realizzare oltre all’ edificio anche l’inserimento di un’opera d’arte, dando così un’immagine legata al territorio non solo relazionata all’economia ma pure alla sensibilità artistica da sempre presente nella regione della Campagnadorna e dintorni.

In alto: presentazione del modello originale in scala 1:1 della scultura “Acqua” (inizio 2016) Sopra: posa dello zoccolo-fontana in cemento A lato: Ivo Soldini, Doriano Baserga (Raiffeisen Campagnadorna) e Roberto Di Pasquale (Edileffe SA) davanti allo zoccolo-fontana posato(giugno-luglio 2016)

Biografia Ivo Soldini è nato a Lugano nel 1951. Ha frequentato Brera e la Statale di Milano. Nel 1973 ha avviato un’intensa attività espositiva. Ha sperimentato disegno e pittura. A partire dal 1975 si è dedicato principalmente alla scultura iniziando con opere prevalentemente di piccolo e medio formato, soprattutto in bronzo ma anche in alluminio e in gesso. Negli anni più recenti ne ha realizzate di quelle sempre più monumentali. Dopo le opere di natura classicheggiante e naturalistica degli esordi, con il passare degli anni a dominare sono diventate le figure. Figure introspettive, emblematiche e complesse, che coniugano sempre più spesso i concetti di individualità e socialità. Ivo Soldini vive e lavora a Ligornetto. Realizzazioni di Ivo Soldini sono presenti in spazi pubblici e privati, quali il Monumento alla Resistenza a Cesare (Milano) del 1990, la Composizione diagonale con sette figure presso la Swiss Bank Corporation a New York (1991), l’intervento artistico a Casteldavesco (1996), l’Omaggio a Borromini a Bissone (1999), Rotazioni in Largo Elvezia a Bellinzona (2005), Tre grandi verticali al Parco Seerosen a Horgen (2009), Grande testa in Piazza Municipio a Paradiso (2009) ed altre opere in spazi pubblici e privati.

LEggi che ti passa

In collaborazione con

Dipinti

Cartolibro A-Z s.a.

Fontana Edizioni a cura di Sergio Cavadini

Libri per ragazzi Enciclopedie Saggistica

I dipinti di Ivo Soldini, che non è solo scultore, sono di ascendenza neoespressionista. I soggetti sono tutti il frutto di una vigorosa gestualità, “stampati” su una tavolozza dai colori accesi.

Via Vela 6 CH-6830 Chiasso Tel. +41 91 682 83 29 Fax +41 91 682 49 88 cartolibro@azeta.ch

Ivo Soldini

Negozio e uffici propri

23


24

dalla copertina

economia

Raiffeisen della Campagnadorna: radicata nel territorio, orientata al futuro Intervista al Presidente della direzione Doriano Baserga Il mondo cambia velocemente e anche il sistema bancario si sta evolvendo rapidamente. Raiffeisen è il terzo gruppo svizzero nell’ambito bancario, si sta trasformando al passo con i tempi e si sta dotando di banche di consulenza accessibili anche in Ticino. Ora anche in Ticino dal 3 ottobre 2016 Raiffeisen avrà la sua prima banca di consulenza, grazie alla Banca Raiffeisen della Campagnadorna che adotterà questo concetto nella sua nuovissima Sede in via Boff 2 a Stabio.

za bancaria. Ecco perciò la prima Banca di consulenza del gruppo Raiffeisen. La Banca Raiffeisen della Campagnadorna ha adottato questo nuovo sistema realizzando una Sede modernissima quale Banca di consulenza. Il concetto banca di consulenza tramite l’automatizzazione delle transazioni permette di migliorare la nostra capacità di consulenza personalizzata ai clienti aumentando il tempo a loro disposizione. Il cliente si sente più considerato e “coccolato” e con una consulenza a 360 gradi si potranno aumentare gli investimenti in modo considerevole fidelizzando il cliente ad avere un’unica Banca di riferimento invece di due. Concretamente il denaro contante è disponibile unicamente ai distributori automatici. Il tempo sarà dunque dedicato ancor di più al cliente che ha bisogno di una consulenza, mantenendo un contatto privilegiato.

Per saperne di più abbiamo avvicinato il Presidente della Direzione Doriano Baserga,che ci spiega in sintesi cos’è una Banca di consulenza ed il perché di questa scelta:

La Raiffeisen della Campagnadorna con questa strategia è conscia del grande salto verso il futuro che sta facendo ma l’orientamento sarà questo anche per le altre banche del gruppo.

Oramai l’abitudine dei clienti di presentarsi ad uno sportello bancario è sensibilmente diminuita, tanto che il 57% dei clienti Raiffeisen non si presenta più. In base ad uno studio fatto all’università di San Gallo si stabilisce che il numero di visite diminuirà notevolmente nei prossimi anni. Già oggi le persone più giovani si presentano allo sportello unicamente per una consulenza ipotecaria o specialistica.

Costruendo la nuova bellissima Sede di Stabio si è voluto fare qualcosa in più non solo per i clienti ma anche per i dipendenti che avranno maggiori soddisfazioni nel gestire la clientela.

In un contesto dove la tecnologia è sempre più all’avanguardia e permette al cliente di gestire il proprio conto comodamente da casa, anche la stessa banca deve adattarsi e puntare sulla consulen-

La nuova Banca Raiffeisen della Campagnadorna, in funzione dal 3 ottobre 2016, in via Boff andrà a rafforzare un centro importante come Stabio, terzo polo del Mendrisiotto con Chiasso e Mendrisio.

Basta cassieri statici a fare da bancomat, ma veri consulenti per la clientela che sappiano risolvere in modo veloce le varie richieste e desideri.

Come ha recepito il cambiamento la clientela? È da oltre un anno che stiamo abituando la nostra clientela a questo cambiamento. Prima abbiamo dovuto modificare la mentalità dei nostri dipendenti, di conseguenza essi hanno avuto un diverso approccio con i clienti e piano piano anche essi capiscono che è una grande opportunità per tutti.

Il personale si sente più responsabile e considerato e ha una maggior soddisfazione nel contatto con la gente. D’altro canto i clienti si sentono coccolati e ascoltati, quindi maggiormente considerati capendo che possono trovare le loro soluzioni tutte da noi, senza più affidarsi ad una seconda banca.


tinotte.ch

CdA Raiffeisen della Campagnadorna: in basso da sinistra

Presidente Membi

Mario Ravasi Andrea Luisoni, Carlo Tela e Ivano Pellegrini

in alto da sinistra

Segretario e C. Audit Vice Presidente C. Audit Membri

Adam Crivelli Curzio Toffoli Lorenzo Fontana Sergio Bernasconi

Direzione da destra

Presidente Vice Presidente Membri

Doriano Baserga Francesco Garzoni Francesco Perucchi e Angelo Albisetti

Pronti alla grande sfida? Tutti pronti dal Presidente del CdA Mario Ravasi che ha creduto per primo con me in questa soluzione e lo ringrazio particolarmente, ai membri del CdA, della direzione ed a tutti i dipendenti che ringrazio pubblicamente per l’impegno profuso. Ora si tratta di mettere in pratica tutto ciò che abbiamo imparato in questo ultimo periodo. Con l’aiuto della clientela riusciremo sicuramente a conquistare tutti. Di questo ne sono fermamente convinto.

Sede Via Boff 2, Stabio Agenzie Novazzano Coldrerio Genestrerio

6855 Stabio - Via Boff 2 - Nuova Sede 6883 Novazzano - Via Boschetto 1 6852 Genestrerio - Piazza Baraini 6877 Coldrerio - Via Mola 12 Tel. +41 91 640 71 71

25


26

sport

Lugano e Ambrì inizio sottotono con Shedden e Kossmann a rischio? Servizio a cura di Doriano Baserga

Non è iniziata bene la stagione per Lugano e Ambrì in campionato. Le due compagini ticinesi hanno incontrato parecchie difficoltà di gioco e rendimento. Non è tutta colpa degli infortunati, anche se questi sono quasi tutti difensori, in particolare del portiere Elvis Merzlikins. Doug Shedden (a lato - © HC Lugano) non si sente in pericolo, anzi ribatte alle polemiche dicendo: “Se non lotti fino all’ultimo secondo non puoi vincere le partite. Mi aspetto molto di più dai miei giocatori migliori, dagli stranieri e dagli svizzeri con una certa esperienza. Dobbiamo giocare come squadra non solo come individualità.” Shedden ha perfettamente ragione quando parla

di questo male che attanaglia il Lugano da anni. Solo lo scorso anno dopo la Spengler la squadra cominciò a giocare da squadra, arrivando fino alla finale, malamente persa. Dunque ci si aspetta che il Lugano ritrovi la serenità, la fiducia e la voglia di giocare come squadra. La compattezza del proprio spogliatoio è fondamentale e perciò i leaders dovranno prendere in mano la situazione per uscire da questa crisi. Sinceramente nessuno poteva prevedere tale inizio di stagione visto i colpi di mercato estivi. Evidentemente l’assenza di “saracinesca Elvis” si fa sentire, anche perché il portierone sa infondere fiducia a tutto

www.hclugano.ch sa 08.10

20.30

HCAP

HC Lugano

ma 15.11

19.45

HC Lugano

ZSC Lions

do 09.10

15.45

HC Lugano

HC Bienne

ve 18.11

19.45

HC Bienne

HC Lugano

ve 14.10

19.45

HC Lugano

EV Zug

lu 21.11

20.30

HC Lugano

HCAP

sa 15.10

19.45

EV Zug

HC Lugano

ve 25.11

19.45

SCL Tigers

HC Lugano

ma 18.10

19.45

FR Gotteron

HC Lugano

sa 26.11

19.45

HC Lugano

EV Zug

ve 21.10

19.45

HC Lugano

Kloten Flyers

ma 29.11

19.45

Kloten Flyers

HC Lugano

sa 22.10

19.45

SCL Tigers

HC Lugano

ve 02.12

19.45

SC Bern

HC Lugano

ve 28.10

19.45

HC Lugano

HC Davos

sa 03.12

19.45

HC Lugano

FR Gotteron

sa 29.10

19.45

GE Servette

HC Lugano

ma 06.12

19.45

HC Lugano

GE Servette

ve 11.11

19.45

HC Lugano

HC Lausanne

ve 09.12

19.45

HC Davos

HC Lugano

sa 12.11

19.45

SC Bern

HC Lugano

sa 10.12

20.30

HC Lugano

HCAP

www.hcap.ch sa 08.10

20.30

HCAP

HC Lugano

sa 12.11

19.45

HC Davos

HCAP

ma 11.10

19.45

HC Lausanne

HCAP

ma 15.11

19.45

EV Zug

HCAP

ve 14.10

19.45

FR Gotteron

HCAP

ve 18.11

19.45

HCAP

HC Lausanne

sa 15.10

19.45

HCAP

FR Gotteron

lu 21.11

20.30

HC Lugano

HCAP

ma 18.10

19.45

HCAP

SC Bern

ve 25.11

19.45

HCAP

HC Bienne

ve 21.10

19.45

GE Servette

HCAP

sa 26.11

19.45

GE Servette

HCAP

sa 22.10

19.45

HCAP

HC Bienne

ma 29.11

19.45

HCAP

SC Bern

ve 28.10

19.45

HCAP

Kloten Flyers

sa 03.12

19.45

HCAP

SCL Tigers

ma 08.11

19.45

EV Zug

HCAP

sa 10.12

20.30

HC Lugano

HCAP

ve 11.11

19.45

HCAP

ZSC Lions

do 11.12

15.45

HCAP

FR Gotteron


tinotte.ch il reparto difensivo sopperendo pure ad alcune sbavature della difesa. Ora con il “normalissimo” Daniel Manzato fra i pali la squadra appare più insicura e le assenze di gente esperta come Kparghai e Vauclair si fanno sentire più del previsto. Anche perché forse lo staff tecnico non ha completa fiducia nei giovani Sartori, Ronchetti e Riva, schierati con troppa incostanza e subito fuori al loro primo errore commesso. Dare fiducia a questi ragazzi, sarebbe la prima soluzione attuabile da parte di Shedden, responsabilizzando maggiormente gli stranieri. Inoltre gli svizzeri come Burgler, Ulmer e Brunner si dovranno prendere le responsabilità per la gestione del gioco e il disco, evitando il panico nella fase difensiva, come se il disco… scottasse. Nulla da dire su Walker, Sannitz, Morini, Fazzini, Hirschi, Hoffmann, Reuille e Bertaggia, che sudano per la maglia con grande impegno. Se tutti avessero la voglia di questi ragazzi il Lugano sarebbe primo assoluto in classifica.

Ci attendiamo dunque che il sergente Shedden sappia trovare la via giusta come lo scorso anno. Le qualità non gli mancano ed il roster a disposizione è talmente forte che tutto può succedere in questa stagione. L’Ambrì dal canto suo pur non giocando male non ha raccolto i punti che avrebbe meritato. Zanatta ha messo a disposizione di Hans Kossmann (a lato - © HCAP) una rosa valida, da play-off e non da play-out. Ora spetta al tecnico saper trovare l’equilibrio giusto nelle linee da lui schierate. Con qualche spostamento l’Ambrì potrà ritrovare la parte della classifica che gli compete, visto lo sforzo del Presidente Lombardi e del CdA nel mettere sotto contratto giocatori come D’Agostini, Guggisberg, Pesonen e Ngoy. Il direttore sportivo Ivano Zanatta è categorico: “Saremo tra gli 8 a febbraio ne sono convinto e di questo devono convincersi anche staff tecnico e giocatori, a patto che si lotti sempre su ogni disco e ogni secondo di partita.”

Visioni simili quelle di Shedden e Zanatta: in Svizzera ormai si vince solo se ci si impegna dal primo all’ultimo secondo, non sono concesse distrazioni. Quelle vengono punite puntualmente come è accaduto in questa prima parte del campionato alle nostre due formazioni ticinesi.

27


28

sport

Alioski

il piccolo macedone che fa impazzire tutti Servizio a cura di Eugenio Jelmini - foto Claudia Campana

tra i migliori giocatori del campionato: segna con regolarità e fa impazzire le difese avversarie. Anche in campo internazionale si è fatto un nome con la maglia della Macedonia a fianco di quella vecchia volpe di Goran Pandev che parla benissimo di lui. La favola del figlio di emigranti partito dalla Macedonia e approdato a Berna nelle giovanili dello Young Boys prosegue. L’attaccamento alla famiglia è grande: i suoi lo seguono su tutti i campi da vero clan.

Alioski esulta dopo una delle tante reti realizzate in bianconero

Di lui giornalisti e appassionati dicono che è “la grande rivelazione della stagione”. Alle donne piace lo sguardo sbarazzino e ai giovani la capigliatura. Tanto che il Blick ha titolato “attenti a quel taglio di capelli” e lo inserisce regolarmente nell’undici ideale dei diversi turni di campionato. I tifosi bianconeri lo adorano e tutti riconosco che Ezgjan Alioski è uno dei punti di forza del Lugano. L’intuizione di portare in riva al Ceresio quello che allora era un vivace terzino sinistro l’ebbe il presidente Renzetti. Si era alla fine del 2015 e lo Sciaffusa - squadra per la quale aveva disputato 92 partite in Challenge League segnando “solo” 4 gol - non intendeva mollarlo. Anche se il suo contratto sarebbe scaduto a fine campionato. Angelo Renzetti non desistette a sua volta: credeva fortemente in quel ragazzino macedone e fece un sacrificio finanziario per averlo subito. Zdenek Zeman, allora allenatore dei bianconeri, lo vide in allenamento scattare come una

molla, dribblare i compagni e calciare a rete. Disse: “questo è sprecato come terzino, renderebbe molto di più in avanti”. Dopo molti allenamenti e insegnamenti tattici, Alioski fece le sue apparizioni all’ala destra, come si diceva una volta. E pian piano convinse tutti.

Lui dice di trovarsi benissimo in Ticino: gli piace il paesaggio e la gente. Ma sa che prima o poi spiccherà il salto verso una meta calcisticamente importante. I tifosi bianconeri sperano che ciò avvenga il più tardi possibile. Ma nello sport moderno, si sa, tutto può cambiare in fretta. Per intanto godiamoci Alioski, la sua simpatia e le sue giocate.

Ma l’esplosione vera e propria è avvenuta in questo campionato, sotto la guida di Andrea Manzo. Le offerte durante l’estate non sono mancate. Alioski e il suo procuratore sono stati contattati da molte squadre svizzere e anche da alcuni club di grandi realtà europee. Con rara umiltà e riconoscenza il giocatore ha deciso di restare a Lugano: “Posso migliorare ancora molto e questo per me è l’ambiente ideale, inoltre devo gratitudine a chi ha creduto nelle mie capacità e mi ha dato l’occasione di giocare in Super League.” Sul campo Gianni (così si traduce in italiano il suo nome) sta mostrando con i fatti la sua riconoscenza. È certamente

www.fclugano.com

FC Lugano do 16.10 16.00

FC Lugano

Young Boys

do 27.11 13.45

FC Vaduz

FC Lugano

sa 22.10 20.00

FC Lugano

FC Basilea

do 04.12 13.45

FC Lugano

FC Thun

sa 29.10 17.45

FC Sion

FC Lugano

do 11.12 13.45

Grasshopper

FC Lugano

do 06.11 13.45

FC Lugano

FC St. Gallen

do 20.11 16.00

FC Lucerna

FC Lugano

www.sfl.ch - www.fclugano.com


tinotte.ch

Bentornato entusiasmo!

FC Lugano - Grasshoppers 2-0 Servizio a cura di David Camponovo

Il dopo partita di Lugano-Grasshopper è stata una grande festa. Musica, brindisi ma soprattutto tanti sorrisi. Dopo (troppi) anni passati nel purgatorio chiamato Challenge League, per la settima forza nella classifica di tutti tempi del campionato Svizzera, finalmente un po’ di sano entusiasmo.

La hostess CD Media SAGL de Ticino by Night & Day Aurora con Raoul Fontana, la super mascotte e Andrea Gallacchi

Il Ticino merita, per cultura e tradizione, una squadra nel massimo campionato e considerando anche i fattori economici è chiaro, che questa città debba essere Lugano. In questo momento è bello sognare un po’ e guardare gli altri dal basso, ma facendo attenzione a non perdere… l’equilibrio. Le situazioni si evolvono rapidamente e non bisogna dimenticare, che i bianconeri sono partiti con la missione di salvare il posto. Puntare a traguardi sempre più ambiziosi è legittimo, sognare pure, restando però con i piedi per terra. Importante è continuare in questa direzione sia dentro il campo, che sulle scrivanie vedi nuovo progetto Cornaredo. È chiaro che se arrivano anche i risultati potrebbe essere un pochino più semplice.

FC Chiasso Sa 15.10.16 - 17.45 FC Winthertur - FC Chiasso Sa 22.10.16 - 17.45 FC Chiasso - FC Aarau Sa 29.10.16 - 17.45 FC Chiasso - FC Wohlen Lu 07.11.16 - 19.45 FC Wil - FC Chiasso

Claudio Magnoni, Antonio Corti, Elena Borelli (copertina ultimo Ticino by Night & Day), il presidentissimo Angelo Renzetti, Adriano Meoli e Aurora.

www.fcchiasso.ch Sa 19.11.16 - 19.00 Neuchâtel Xamax - FC Chiasso Lu 28.11.16 - 19.45 FC Chiasso - FC Zurigo Do 04.12.16 - 15.00 FC Schaffusa - FC Chiasso Sa 10.12.16 - 17.45 FC Chiasso - FC Schaffusa

1/8 finale Helvetia Coppa Svizzera Mercoledì 26.10 FC Aarau (ChL) - FC Lugano (SL) FC Winterthur (ChL) - FC Chiasso (ChL)

29


30

motori

GP2, TCR ed Endurance Testi a cura di Sergio Cavadini Impaginazione e ricerca foto Immagimedia

GP2- Marciello per ora terzo

TCR- Comini scivola al 2. posto

Endurance - Stagione sfortunata per Fontana

Quest’anno Raffaele Marciello corre per la terza volta in GP2. È ora un pilota della scuderia Russian Time, su Dallara Mecachrome, assieme al russo Artem Markelov, e grazie alla quasi perfetta regolarità fin qui mantenuta, andando regolarmente a punti in quasi tutte le gare sin qui disputate, e grazie a diversi podii, tra cui quello con il secondo posto conquistato a Monza all’inizio di settembre, il pilota di Caslano è provvisoriamente terzo con p. 138. A condurre, con p. 174, il francese Pierre Gasly. Per dimostrare il suo consolidato valore gli restano ancora due gare prima della fine della stagione: a Kuala Lumpur (29 settembre-2 ottobre) e a Yas Marina (25-27 novembre).

Dopo la “pausa” estiva il campionato è ripreso in Thailandia (Buriram) il 2728 agosto, dove Stefano Comini si è classificato due volte quarto ed è continuato a Singapore (Marina Bay) il 17 settembre con il pilota di Banco sul podio (secondo posto) in gara 1 e ai piedi dello stesso (quarto) in gara 2. Stefano Comini, dopo essere già stato in testa del TCR anche in questa stagione, è ora a due punti di distanza dal provvisorio capolista, l’inglese James Nash. Restano ancora due tappe da fare: quella di Sepang (1. ottobre) e a Guia (Macao, 18-20 novembre) e Stefano Comini sicuramente non lascerà nulla di intentato per cercare di bissare il successo conseguito l’anno scorso in occasione del primo campionato TCR.

Alex Fontana, il pilota luganese che ha lasciato la GP3 e le ruote scoperte per cimentarsi nelle gare di durata con la prestigiosa McLaren GT nel campionato Blancpain GT Series, nelle prime tre gare si è classificato 36. (Monza), 22. (Silverstone) e 14. (Paul Ricard). Nella 24 ore di Spa di fine luglio si è purtroppo dovuto ritirare, complici soprattutto gli inconvenienti tecnici occorsi alla “sua” McLaren e nell’ultima gara, quella del Nürburgring del 17-18 settembre, gli è andata ancora peggio: il suo compagno di squadra ha infatti demolito l’auto ad inizio corsa. Stagione, purtroppo, decisamente poco favorevole per il “nostro”!

© http://motormedia.it

© www.attrazionemotori.it

© http://cars.mclaren.com


tinotte.ch

Gomme invernali

La qualità è importante! Quando si tratta di gomme da neve, oltre a rispettare le ordinanze sulle gomme invernali (che possono variare da paese a paese) è fondamentale munirsi di pneumatici in grado di garantire un’adeguata aderenza su neve e ghiaccio.

Le marche più prestigiose sul mercato (citiamo a mo’ d’esempio Bridgestone, Continental, Dunlop, Firestone, Pirelli, Goodyear, Michelin, Yokohama, Kléber…) in merito garantiscono un ottimo rapporto prezzo/qualità. Esistono naturalmente anche pneumatici ancor più economici ma è meglio non “tirare” troppo sul low-cost perché solo gomme di qualità riducono effettivamente la possibilità di pattinare su neve o acqua: la mescola più morbida, la dimensione e il disegno lamellare più profondo garantiscono di fatto una maggior aderenza anche a basse temperature. È inoltre raccomandato il montaggio di quattro pneumatici invernali e non solo due: si spende il doppio ma si guadagna senza ombra di dubbio in sicurezza.

Pneumatici all-season Si tratta di gomme create come compromesso tra tenuta su fondi innevati, usura, e prezzo. Sono concepiti per un utilizzo in zone con temperature e clima non molto rigido. La gomma quattro stagioni garantisce la marcia sicura su neve e fondo (parzialmente) ghiacciato, trattandosi però di un compromesso, di solito non eccelle in nessuna delle due condizioni. È contraddistinta dalla sigla M+S (o varianti simili) che sta per fango (mud) e neve (snow).

L’auto in inverno Durante la stagione invernale la preparazione dell’auto non deve limitarsi alla sostituzione delle gomme. L’auto deve infatti essere protetta anche dal freddo eccessivo e dal gelo. A tale scopo è assolutamente indispensabile verificare

lo stato di carica della batteria nonché controllare il grado di concentrazione dell’antigelo nel sistema di raffreddamento e nel dispositivo di lavaggio del parabrezza e del lunotto posteriore. È pure importante lubrificare con cura le serrature di porte e bagagliaio, usare adeguati

prodotti di manutenzione per mantenere puliti soprattutto vetri (dentro e fuori) e specchietti retrovisori ma anche controllare la funzionalità di tergicristalli e relative spazzole, spesso trascurate. Il consiglio è comunque di affidare il controllo e la preparazione inverno a officine professionali, evitando di eccedere nel più economico ma spesso troppo approssimativo “do it your self”. Comunque è auspicabile avere sempre sottomano raschietto per il ghiaccio, spray sbrinatore, cavi di avviamento compatibili con il tipo di batteria di cui è dotata la vettura, guanti, ecc.

31


32

Eventi di successo

Aspiranti Miss 2016 a Lugano e Bellinzona A cura della Redazione - foto © fotoritratto e Maurizio Colombo

Il terzo casting di quest’anno ha avuto luogo il 15 settembre, presso la simpatica location del Business Break Pub di Lugano nella ricerca di volti nuovi da lanciare nei concorsi di bellezza o per l’agenzia di hostess/moda CD Media SAGL. Il quarto casting, lunedì 19 settembre, si è invece svolto presso la simpatica location del Ristorante - Pizzeria La Terrazza di Bellinzona. Anche in questo caso eccellente l’ospitalità di Miriam madre della già nostra hostess e aspirante miss Serena. Degno di nota il buffet preparato con grande maestria dallo Chef Sergio. Il tutto in un ambiente caldo e famigliare. Foto di gruppo delle aspiranti Miss presso il Business Break Pub di Lugano.

business break pub

Foto e commenti su: www.tinotte.ch e Ticino by Night & Day

snack bar la terrazza vicolo Sta Marta 2 CH-6500 Bellinzona Tel. +41 91 825 60 64

Miriam nel centro, mentre ai lati David Camponovo e Giancarlo Cacciabue. In mezzo le hostess prescelte.

via Balestra 22 CH-6900 Lugano Tel. +41 91 923 40 04


tinotte.ch

Piazza Cioccaro 12, CH-6900 Lugano Lugachange1@gmail.com Tel. +41 91 923 98 94 - Fax +41 91 923 98 20

CAMERIERI +FRIZZANTI

, er SMS Vota p ero o il num inviand ua /della t del tuo 880 l o(a) a preferit SMS) .80.- x (CHF 0

3 Round +Frizzanti 2016 Ricordiamo i nostri due concorsi.

1) Premio principale +Frizzanti voti conteggiati tramite sms, e-mail e tagliando

Cari Amici del giornale, continua il concorso che premia ogni anno l’importante categoria dei camerieri con un premio di CHF 1000.- in merce. Prima di tutto vi diamo il risultato della seconda votazione e poi forza a votare i nuovi!

1

Laura

no

Gelateria Chocolat - Luga

2

Kika

Bar lo specchio Breganzona

ra Alessandapar ola

3

Bar Rist. al Pass Savosa

Vince la seconda tappa del concorso la frizzantissima ANDREA del Mon Chèrie a Lugano, che precede la simpatica ALESSIA della Porta Ticinese a Bellinzona e, infine sul primo podio virtuale, la sempre sorridente LISA dell’Osteria dei Tiratori ad Odogno. Parlando sempre nell’ultimo numero, seguono in rigoroso ordine alfabetico: ALDO del Bar Mascotte a Chiasso, ANNETTE dell’Hotel Elvezia a Rivera e MARINELLA del Bar La Vela a Ponte Capriasca. La tornata ha rimescolato le carte della classifica generale con la capolista ANDREA del Mon Chèrie a Lugano, seguita da CHIARA del Rookies Sports Bar a Lugano e ALESSIA della Porta Ticinese a Bellinzona. Accanto potrete invece votare la terza serie del concorso 2016-17. Forza non aspettate neanche un minuto ed andata a trovare i nuovi +Frizzanti! Infine - come sempre - un Grazie di cuore a tutti per la partecipazione al concorso, sia ai protagonisti sia agli avventori dei ritrovi pubblici ticinesi, che da oltre 16 anni votano la loro cameriera/e preferita! Premio tinotte.ch Ricordiamo che per i Click sul sito, da due anni, è previsto un premio finale speciale. Premio che sarà consegnato la sera della premiazione della Cameriera +Frizzante 2016!

Invitiamo a segnalarci candidati per i nuovi numeri. Telefono. +41 91 605 73 00 - info@tinotte.ch

2) Premio speciale. +Frizzante WEB Preferenze espresse sul nostro sito web. www.tinotte.ch

LISA si impone anche nella speciale classifica sul sito. E guida, al momento, anche la classifica CLICK (tinotte.ch/concorsi/Frizzante).

4

Valentina

Rist. 6805 La Palazzina Mezzovico

Nome Via Luogo e data

AlessiaSonogno Rist. Alpino -

6

cinzia

Ristorante Silverado Bodio

1. Partecipano al concorso camerieri - donne e uomini che lavorano in locali della Svizzera italiana. 2. Ogni locale partecipa una sola volta, nel corso dell’anno, rappresentato da un solo candidato(a). 3. La partecipazione al concorso necessita solo di un abbo namento annuale (CHF 60.-) in cui partecipa il concorrente. 4. Ad ogni uscita bimestrale della rivista concorrono sei candidati(e). 5. La votazione per ogni concorrente è di un’edizione. 6. Vince chi, a fine anno, ha totalizzato il maggior numero di preferenze, nei seguenti sistemi di voto. a) spedendo il tagliando sottostante b) via SMS - al 880, inviando il numero preferito p.es. FRIZ1, FRIZ2... ma non solo il numero! c) via e-mail. info@tinotte.ch indicando nome e cognome 7. È esclusa ogni forma di corrispondenza sul concorso. 8. Il locale vincitore si impegna ad organizzare una festa per la vincita del/della cameriere/a +Frizzante in cui lavorava al momento della partecipazione al concorso.

tagliare e inviare a Ticino by Night, via San Gottardo 26 CH-6900 Lugano

Cameriere(a) +Frizzante. Numero scelto

5

E-mail (obbligatorio) Cognome Località Firma

CONCORSO N° 96

33


34

benessere & fashion

Via le doppie punte... ... senza tagliare i capelli A cura di Roberto Stefanizzi, Elisir coiffure

Finalmente è arrivata! Basta tagliare i capelli per togliere le doppie punte! Oggi è pronta per voi la nuova macchinetta per eliminare le doppie punte dai vostri capelli senza doverli accorciare.

pie punte quindi si alzano e una lama le taglia senza però toccare il capello. Geniale!

Negli Stati Uniti, questo apparecchio ha già da tempo un grande successo, ed ora è arrivato anche in Europa... e devo dire che è un’ottima invenzione.

Ora non vi resta che richiedere il servizio al vostro parrucchiere di fiducia.

Questo splendido attrezzo permette di tagliare le doppie punte dai capelli grazie al suo rivoluzionario sistema: con l’ausilio di piccoli rulli si tengono i capelli in leggera tensione, le dop-

www.elisircoiffure.ch


Pronte ad affrontare il cambiamento

tinotte.ch

di stagione con i consigli BSA Academy Dopo l’estate, rughe e macchie diventano più evidenti: sale, vento, sabbia, cloro e raggi solari sono responsabili di disidratazione ed ispessimento della pelle, causando una perdita di elasticità notevole.

Consigli alimentari per idratare dall’interno la pelle: • bere almeno 1,5/2 litri d’acqua al giorno, ad intervalli regolari, anche e sopratutto fuori pasto; • assumere frutta e verdura fresca, anche sottoforma di centrifugati (mela, carota, spinaci, sedano e limone); • se possibile cercare di sostituire pane, pasta e cereali raffinati con la versione integrale, per permettere la sintesi di cheratina.

Con una camminata veloce di 30 min al giorno, all’esterno, si riesce a compensare questa inclinazione a prendere peso. Per ottenere risultati visibili e prolungati, l’ideale sarebbe combinare l’esercizio con trattamenti mirati e personalizzati in centro estetico.

La BSA Academy vi aspetta! Il nostro motto La Conoscenza e la Passione portano al SUCCESSO! Sarah Calato e il suo team

Già messa a dura prova durante l’estate, la pelle, con l’arrivo dell’autunno, del freddo, dell’inquinamento e della poca luce, subisce ulteriori fattori di stress. È dunque necessario avere una strategia di recupero in casa e con l’estetista: idratare, riequilibrare e stabilizzare. I nostri consigli quotidiani: prima di tutto fare una detersione accurata, mattina e sera, con prodotti dermo-compatibili di qualità, e in seguito di usare cosmetici particolarmente emollienti e ricchi di antiossidanti, sotto consiglio della vostra estetista BSA. Per avere un effetto più duraturo e più evidente, è bene rivolgersi almeno una volta al mese in centro estetico per un trattamento specifico al viso ed uno “scrub” su misura al corpo.

Formazione di Estetica:

proposti in percorsi di 12, 18, o 24 mesi, diurni o serali, oppure in moduli personalizzati. Qui alla BSA Academy vi aspetta la nostra esperta in nutrizione per darvi consigli mirati ! Usate il clima freddo a vostro vantaggio per eliminare il chiletto in più! Con l’arrivo dell’autunno e la maggiore sedentarietà il corpo ha tendenza ad ingrassare. Ma per fortuna con le temperature basse, il nostro corpo, per riscaldarsi, brucia calorie!

Vi ricordiamo i nostri corsi: accademia di trucco, onicotecnica e corsi di massaggio olistico.

Contattateci!

Vi aspettiamo per condividere le nostre passioni!

Un’allieva BSA Academy esegue un masssaggio drenante.

Beauty Source Academy Piazza Cioccaro 10, CH-6900 Lugano

Tel. + 41 91 922 28 70

info@bsa-academy.ch - www.bsa-academy.ch BsaBeautySourceAcademy

35


36

comunicare

L’uomo digitale Servizio a cura di Pier Paolo Pedrini

Molte voci apocalittiche dicono che sotto la pressione del digitale, il sistema della scrittura come l’abbiamo sempre inteso è prossimo al crollo. Gli sviluppi del digitale agiscono sempre più fortemente e impongono la ridefinizione dei ruoli della scrittura e della lettura quali strumenti della formulazione e trasmissione dell’espressione umana, sia delle sue conoscenze autorevoli e autoritarie, sia della semplice cronaca quotidiana, delle credenze e delle opinioni. La scrittura e le sue convenzioni come le conosciamo da secoli, non rappresentano più il principale zoccolo su cui in futuro si edificherà il nostro sviluppo culturale. È questa la tesi racchiusa ne L’homme imbibé (ed. Hermann) del professor Daniel J. Caron della Scuola Nazionale d’Amministrazione Pubblica di Gatineau, Canada. Un fenomeno che è già in atto da alcuni anni, ma che Caron affronta con completezza di informazioni e analisi dal punto di vista sociale, culturale e, per quanto più ci interessa, da quello della comunicazione. Evidentemente questi tre aspetti si uniscono in unico discorso che diventa assai accattivante perché vengono affrontati nel loro divenire.

In quanto vivi si rivelano essere fluidi, proprio come l’essere umano, ma la cultura, ad esempio, riesce a rimanere un quadro di riferimento per i progetti di vita di ognuno e ad avere un importante ruolo di coesione a livello nazionale (nonché ad essere un’arma di espansione e di egemonia). Il digitale ha fatto letteralmente esplodere l’espressione umana prodotta e accessibile. Oggi tutti possono dire la propria opinione (grazie ai social anche quando nessuno gliel’ha chiesta), auto-registrarsi, auto-prodursi, diffondere scritti e video in tempo reale. Ma tutta questa produzione digitale lascerà un segno nella memoria umana? Secondo l’autore questa cultura transitoria avrà effetti fulminanti per le nostre identità e per il nostro modo di guardare al mondo, come pure per i nostri codici di interpretazione. Imprese, governi e individui non intrattengono più gli stessi rapporti né le stesse conversazioni perché non comunicano più nello stesso modo all’interno delle convenzioni del sistema della scrittura. Quanto viene prodotto dal digitale crea dei nuovi significati e trasforma la natura delle relazioni, dei comportamenti, degli atteggiamenti e delle aspettative. Questo nuovo ambiente favorisce il passaggio delle notizie da uno all’altro e viceversa. Ma c’è un cambiamento radicale: la ricerca delle informazioni non segue più gli stessi

modelli di prima perché nel mondo della rete agli individui piace soprattutto sapere cosa pensano i suoi simili. Un esempio banale lo si può vedere nei numerosi siti internet che riportano il giudizio di chi ha già fatto un soggiorno in un dato hotel o che ha comprato un particolare prodotto o servizio. Per la persona dell’universo digitale l’informazione deve soprattutto essere pratica e utile per la quotidianità, per quel preciso momento. La condivisione diventa una caratteristica dominante: mi piace, non mi piace, per partecipare così a far sapere, a dire quel che si pensa, senza limiti. La nozione di verità scientifica lascia spazio a una verità esperienziale (e il marketing dell’esperienza è in auge da almeno quindici anni) e così lo sviluppo culturale non si appoggia più su un approccio autorevole e autoritario, ma scorre piuttosto verso una socializzazione basata principalmente sulla circolazione rapida e massiccia delle opinioni, delle emozioni e delle risposte.


concorsi

tinotte.ch

37

Partecipa e vinci

a cura della Redazione

2016

o all’estrazione finale

corrispondenza

n piatto in granito, e al tro nci u e vi ,a ll

A.R.T. Promot ion SAGL Via S.Gottardo 26 CH-6900 Lug ano

è esclusa ogni

ute entro il 26.09 .2016 parteciperann

a cip rte Pa

CONCORSO

Tutte le cartoline perven

E-mail:(obbligato rio)

Telefono:

Via:

Località:

Nome:

CH-6527 Lodr ino, Tel. +41 91 863 22 86 www.gianninigraniti.ch

e fnale!

Cognome:

Pf affrancare correttamente

zion tra

Per essere sicuri di partecipare all’estrazione la cartolina abbinata al concorso (v. immagine) va riempita in ogni sua parte, depositata nell’apposita urna che si trova nel locale visitato oppure mandata per posta, affrancata correttamente, a A.R.T. Promotion SAGL, Via San Gottardo 26, 6900 Lugano

Ho dato to a... il mio vo

VI edizione

’es

È sempre in svolgimento la sesta edizione del concorso gastronomico “Mangiar bene!”. Essendo questo numero della rivista un’edizione speciale, i cuochi della quarta tappa saranno però presentati solo sul prossimo numero di Ticino by Night&Day. Il concorso, nato per iniziativa di David Camponovo (editore e direttore della rivista del tempo libero Ticino by Night&Day) ha già coinvolto complessivamente un centinaio di ritrovi pubblici rappresentanti un po’ tutti i distretti del Cantone e del Grigioni italiano, ha saputo offrire piatti unici e originali gustati, apprezzati e votati da migliaia di amanti della buona cucina. E alcuni di questi amanti sono pure stati premiati in passato perché votando il ritrovo preferito e assegnando un punteggio al piatto degustato, sono stati sorteggiati, invitati alla cena di gala dove viene premiato il cuoco vincitore e omaggiati con premi a sorpresa. Anche quest’anno chi partecipa al concorso e vota il ritrovo/piatto gustato avrà la possibilità di vincere un piatto in granito offerto dallo sponsor principale Giannini Graniti, Lodrino, e altri premi a sorpresa in occasione dell’estrazione prevista durante la festa finale.

- insubria

by Night&Day dei vari premi

since 1999

Guida al tempo libero & benesse re

Tel./Fax +41 91 605 73 00/04 redazione@tinott e.ch

Verrano sorteggiati 2 biglietti per il concerto dei Nomadi, sabato 24.09.16 2 biglietti per FC Lugano - Grasshopper giovedì 22.09.16 2 biglietti per FCLugano - Young Boys domenica 16.10.16

Segna con una X il ristorante visitato

09

Ristorante “La Tinèra”

10

Locanda Turisti

11

Grotto Castagneto

Indica con una X il punteggio che hai dato al piatto del concorso

12

Ristorante Lattecaldo

Min

Via dei Gorini 2, CH-6900 Lugano - Tel. +41 91 923 52 19

Via ai Mulini 15, CH-6676 Bignasco-Vallemaggia Tel. +41 91 760 70 28

Via Nevaca 20, CH-6979 Brè sopra Lugano Tel. +41 91 971 06 97

Via Lattecaldo, CH-6835 Morbio Superiore Tel. +41 91 682 50 56

seguici su

Ticino by &DayNight

Compilare il tagliando, imbucarlo nell’apposita urna o inviarlo a: Ticino by Night&Day, Via S. Gottardo 26, CH-6900 Lugano

1

2

3

4

Max


gastronomia

38

Rassegne gastronomiche d’autunno Servizio a cura di Sergio Cavadini

MENDRISIOTTO

Rassegna Gastronomica del Mendrisiotto e Basso Ceresio È di gran lunga la rassegna più longeva. Nata come concorso e diventata rassegna dopo qualche anno, festeggia oltre mezzo secolo di vita! La 53.ma edizione si terrà dall’1 ottobre al 6 novembre. Oltre quaranta ritrovi della regione delizieranno con piatti per tutti i gusti e di tutti i prezzi i palati di migliaia di clienti, i più fedeli dei quali saranno omaggiati con un premio speciale. Anche quest’anno le delicatezze... momo’ saranno irrorate dal nettare appositamente vinificato per la rassegna. La scelta è caduta quest’anno, dopo tanto di prove di degustazioni, sul produttore locarnese Delea. www.rassegna.ch

Rassegna del Piatto Nostrano della Valle di Muggio

La 18ª Rassegna del piatto nostrano della Valle di Muggio inizierà poco dopo la fine della Rassegna gastronomica del Mendrisiotto e Basso Ceresio, per l’esattezza il 18 novembre e continuerà quest’anno fino all’11 dicembre. La rassegna ha lo scopo di far conoscere e riscoprire i ristoranti, le osterie e i grotti vallerani attraverso proposte gastronomiche che si basano su ricette tradizionali e ingredienti genuini.

Nella formula attuale è organizzata con regolarità dalla fine degli anni novanta anche se a dire il vero le primissime edizioni risalgono al periodo 1979-1983. www.provalledimuggio.ch Sagra della castagna Ogni anno, a metà ottobre, e sempre in un comune diverso della Valle di Muggio, si tiene la Sagra della Castagna. Quest’anno la castagna, in tutte le sue variazioni, sarà regina a Vacallo, il 16 ottobre, dalle ore 10.

Per lanciare nel migliore dei modi la rassegna si terrà anche la 9a serata dei “cicitt” (la famosa salsiccia di capra della regione, che è pure registrata da alcuni anni come presidio “slow-food”) venerdì 28 ottobre presso Osteria Birraria da RINALDA a Gordevio, Ristorante Lavizzara a Prato Sornico e Grotto Brunoni da Regis a Golino. www.ascona-locarno.com

MEDIA LEVENTINA Al nos mangée

VALLEMAGGIA “Rassegna gastronomica sulla Carne di Capra” La “Rassegna gastronomica sulla Carne di Capra” quest’anno festeggerà la decima edizione. I diversi manicaretti saranno preparati dal 28 ottobre al 13 novembre durante i giorni di apertura di diversi ristoranti della Vallemaggia e regione Locarnese e valli.

La 5. edizione dell’evento gastronomico nei ristoranti della Media Leventina si terrà dal 1. al 27 novembre. Nato con l’unico scopo di valorizzare il dolce tipico della media Leventina, la Spampezia, è di fatto entrato nella tradizione delle migliori rassegne gastronomiche sul territorio. I ristoranti partecipanti saranno dieci, tra cui due del Mendrisiotto (Grotto dei Tigli, Balerna e Grotto S. Martino, Mendrisio) come amici e ospiti che permetteranno di veicolare la Spampezia anche al di fuori dei confini di valle. Imponente e accattivante, come sempre, la paletta delle manifestazioni di contorno: dal concorso fotografico all’attribuzione di un premio speciale e …. segreto (nel 2015 fu il Piumogna Award) al magazine (che prende il posto del tradizionale flyer) a …. www.eticinforma.ch


tinotte.ch

– Laboratorio & Cucina Nel cuore di Lugano, in via Pretorio 2, trovi ora tutta l’esperienza e la tradizione già consolidate a Roma (Antico Caffé Vitti) dalla Famiglia Vitti sin dall’800. Il ritrovo coniuga la tradizione della produzione del laboratorio di pasticceria e gelateria con la creatività della cucina.

Servizi offerti dal locale Colazione francese I caffè ed i croissant sono realizzati dal nostro pasticcere.

Anche l’eleganza degli interni e degli esterni riflette lo spirito e la filosofia del ristorante: materiali naturali, attenzione ai particolari, dettagli vintage e molte bottiglie di gin e di vino.

Agenda del locale Sarà un autunno pieno di eventi a partire dall’aperitivo “Good Vibes” del mercoledì, la prima data sarà il 12 ottobre con il sound della Dj internazionale Kamy Aksell.

Cominciamo la mattina presto con il profumo dei croissant, del caffè e della cura tipicamente italiana per la colazione. Nel garden si può pranzare all’ombra della galleria, tra le palme e le piante aromatiche, con la vista che spazia sulla chiesa di S. Antonio. Un’oasi insolita, all’interno del perimetro cittadino, dove è ancora possibile trovare il profumo della pasticceria, accompagnare la cena con un ottimo drink e, naturalmente, bere un buon caffè.

La tradizione del locale Dall’800 la famiglia Vitti, famiglia di antichi gelatieri, ha tramandato la tradizione e l’esperienza che oggi è rappresentata dall’Antico Caffè Vitti. Il pronipote, Onorio Vitti, omonimo del suo trisavolo, coltiva ancora quest’arte che viene ora, come allora, esternata in tutta la sua forza e passione nel suo locale.

Non mancheranno altri appuntamenti all’insegna della cultura e dell’enogastronomia.

Business lunch Un pranzo veloce che coniuga il gusto della tradizione ticinese alla creatività della presentazione dei piatti, avendo sempre cura di scegliere solo prodotti che vengono consegnati giornalmente dai fornitori locali. Aperitivo Se si ha voglia di provare nuovi accostamenti e nuovi sapori, peperoncino, passion fruit e basilico sono solo alcuni degli ingredienti principali dei nostri drink. Per gli appassionati dei gin si può scegliere fra un’ampia lista di gin. Cena Il ristorante è aperto dal martedì al sabato sera. Per cena le proposte dello chef ripercorrono il gusto dei piatti stagionali tipici ticinesi da abbinare con vini locali e birre artigianali per un perfetto connubio di gusti e sapori.

Orari: Lu Ma-ve Sa Do

07.00-20.00 07.00-23.00 09.00-23.00 10.00-18.00

Gelateria Produzione di gelato realizzato direttamente nel nostro laboratorio utilizzando solo prodotti freschi locali. via Pretorio 2, CH-6900 Lugano Tel. +41 91 605 61 61 - info@vitti.ch - www.vitti.ch

39


40

gastronomia

Valle di Muggio Servizio a cura di Sergio Cavadini - Foto © Mendrisiotto turismo

La Valle di Muggio è la vallata ticinese situata più a sud dell’intera Confederazione Elvetica. Prende il nome dall’excomune di Muggio. È interamente percorsa dal fiume Breggia, che nasce in territorio italiano e vi ritorna sfociando nel Lago di Como. Dopo le fusioni la valle comprende ora i comuni di Breggia e Castel San Pietro. Cabbio: il Museo etnografico della Valle di Muggio Casa Cantoni è oggi sede del Museo etnografico della Valle di Muggio e centro informativo del “Museo nel territorio” nel quale il visitatore trova tutte le indicazioni e gli approfondimenti indispensabili per comprendere i valori del patrimonio etnografico e storico della Valle.

Bruzella: il Mulino di Bruzella Nel suggestivo fondovalle scolpito dal fiume Breggia si trova l’antico Mulino di Bruzella, antica macina restaurata e funzionante dal 1996. È raggiungibile a piedi in 15 minuti dal Bruzella o da Cabbio percorrendo la vecchia mulattiera che parte dalla strada cantonale. www.mevm.ch


tinotte.ch

Formaggini e Zincarlin I formaggini della Valle di Muggio sono una prelibatezza nota e ricercata non solo nel Canton Ticino, per via dei tradizionali metodi di produzione e per l’impiego di materie prime rigorosamente locali. Si va dai formaggini bassi al classico “büscion” allo zincarlin, un mix -quest’ultimo- di latte vaccino (e piccole quantità di latte di capra quando è stagione) mischiato con un’adeguata

quantità di pepe e sale. Lo Zincarlin di solito viene lasciato maturare in cantine semi-interrate e curato come un pargolo finché arriva, dopo un’adeguata stagionatura di almeno due mesi, sulle tavole dei “gourmands” di turno. Importante: tutti i prodotti genuini della Valle di Muggio (formaggini, miele, ecc.) sono certificati dall’Associazione per i Prodotti della Valle di Muggio.

APVM Associazione per i Prodotti della Valle di Muggio L’Associazione per i prodotti della Valle di Muggio è un ente creato con lo scopo di tutelare la produzione tradizionale della Regione, intesa come prodotto la cui materia prima proviene dalla Regione e tutta la trasformazione è svolta nella sua circoscrizione. L’Associazione si occupa di promuovere e dispensare il marchio.

APVM c/o RVM Lattecaldo CH-6835 Morbio superiore Tel. +41 91 682 20 16 apvm@valledimuggio.ch www.valledimuggio.ch

41


42

gastronomia

Caccia al risotto 2016

in Piazza Grande a Locarno Servizio a cura della Redazione - © foto Maurizio Colombo

Sabato 10 settembre nella piazza grande di Locarno si è svolto il “festival del risotto “ patrocinato da Ticino a Tavola. Svariati chefs del Cantone si sono cimentati con grande maestria nella preparazione di fantasiosi risotti. Un numeroso pubblico accorso ha potuto degustare gli splendidi piatti.

Risotto ai funghi porcini, zucca e taleggio Chef Enrico Verolla Ristorante America, Locarno


enologia

tinotte.ch

43

Festa della Vendemmia di S.Pellegrino Sapori Ticino Tanti sorrisi, buon vino e buon cibo oltre a un luogo magico: sono stati questi gli ingredienti per la ricetta vincente della Festa della Vendemmia di S.Pellegrino Sapori Ticino, organizzata alla Tenuta Colle degli Ulivi di Coldrerio, dove sotto la maestria di Eliano Meroni crescono delle uve stupende. La giornata ha ufficialmente chiuso questo festival dedicato all’enogastronomia di qualità , un 2016 eccezionale per S.Pellegrino Sapori Ticino che ha festeggiato i suoi primi 10 anni con i vini di Bernardino Caverzasio e i piatti di tre grandi Chef ticinesi, Andrea Bertarini, Ambrogio Stefanetti e Dario Ranza.

Da sinistra Dario Ranza, Bernardino Caverzasio, Federico Salvetti, Andrea Bertarini e Ambrogio Stefanetti Š foto D.C.


44

enologia

Presentata l’annata 2014

Grande successo di pubblico per l’annuale appuntamento Servizio di David Componovo - © foto D.C.

Lo scorso 5 settembre TicinoWine ha organizzato “Il Viso del Vino”, la tradizionale manifestazione per la presentazione in anteprima dei vini ticinesi in arrivo sul mercato. Primattori di questa manifestazione-degustazione sono stati i circa 200 vini della vendemmia del 2014, proposti da una cinquantina di produttori. Andrea Conconi ci confida che “...quella di due anni fa è stata una stagione, a giudizio degli esperti, non delle migliori ma che grazie alla perizia dei vinificatori ha comunque portato a produrre vini di qualità dallo stile fruttato, elegante e di struttura equilibrata, e... in alcuni casi, ottimi.” In sintesi grande soddisfazione quindi da parte di tutti e “in primis” di TicinoWine, presieduta da Uberto Valsangiacomo e diretta da Andrea Conconi.

Alcuni momenti di degustazione.


tinotte.ch A lato: da sinistra Uberto Valsangiacomo, Sylvia Berger (in rappresentanza di Coop Svizzera) e il direttore di Ticinowine Andrea Conconi, durante la premiazione. A destra: Anna Valli, Piero Tenca, Gianni Moresi Giampiero Gianella e Remo Tettamanti, in un momento di ristoro e consultazione dei media e ospiti presso il Grand Hotel Villa Castagnola a Lugano.

PREMIO TICINOWINE ALBO D’ORO Anno 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 I 4 “moschettieri” che danno vita al “4 mani”: da sinistra Guido Brivio, Claudio Tamborini, Angelo Delea, la hostess CD Media SAGL Marina e Feliciano Gialdi.

PREMIO TICINOWINE ALLA CARRIERA ALBO D’ORO Anno 2013 2014 2015 2016

Nella foto da sinistra: il sindaco di Lugano Marco Borradori, Emilio Casati (Banca Raiffeisen), Claudio Tamborini, Franco Bianchi (farmacista-sommelier), Giampiero Gianella e Luigi Bosia.

Premiato Urs Mäder - Ascona (TI) François Murisier - Arbaz (VS) Elio Frappoli - Dietikon (ZH) Paolo Basso - Ligornetto (TI) Martin Kilchmann - Hergiswil (NW) Città di Mendrisio - Mendrisio (TI) Coop Società Cooperativa - Basilea

Premiato Cesare Valsangiacomo Morbio Inferiore (TI) Ezio Crivelli - Mendrisio (TI) Famiglia Matasci - Tenero (TI) Giovanni De Giorgi - Biasca (TI)

45


46

enologia

Matasci Fratelli SA Via Verbano 6 CH - 6598 Tenero Tel. +41 (0)91 735 60 11 info@matasci-vini.ch www.matasci-vini.ch

Vendemmia del Sommelier 2016 Domenica 25 settembre la casa vinicola Matasci di Tenero in collaborazione con l’Association Suisse Des Sommeliers Professionnels ha organizzato la Vendemmia del Sommelier 2016. L’evento ha avuto luogo presso l’idilliaco Agriturismo “Al Saliciolo“ (+41 91 745 06 41, www.agriturismo.ch/agriturismo/agriturismo_al_saliciolo/) di via Brughiera 19 a Tenero, gestito con tanta passione dalla famiglia Pedrazzini. La giornata si è rivelata perfetta sia per la meteo che per l’atmosfera. Dopo la raccolta delle uve i sommelier hanno pranzato all’aperto discutendo sui prossimi importanti appuntamenti tra cui l’attesissimo concorso dei miglior Sommelier della Svizzera ASSP 2016 che si terrà sabato 29 e domenica 30 ottobre all’Hotel Beau Rivage di Ginevra. Con l’uva raccolta durante la vendemmia è prevista la creazione di un’etichetta “Cuvée des Sommeliers 2016 Matasci” in bottiglia Magnum.

www.sommeliers-suisses.ch

Pedrazzini e Maran

Sommelier al lavoro

Comoli, Maran, Matasci, Tenca


tinotte.ch

47


TbyND 96  

Guida al tempo libero & Benessere - Insubria

TbyND 96  

Guida al tempo libero & Benessere - Insubria

Advertisement