Page 1

SINCE 1999

Guida al tempo libero & benessere - Insubria

n. 87 - www.tinotte.ch

Cadenazzo

www.plastiplex.ch

Speciale Sposi Speciale elezioni cantonali


2


editoriale

3

Asso nella manica Care lettrici, cari lettori, Ci stiamo lasciando alle spalle un inverno che... non c’è stato e stiamo correndo dritti dritti verso una primavera ricca di gastronomia e di emozioni. Ma stiamo anche iniziando, con il presente numero di Ticino by Night, il nostro sedicesimo anno di vita! Come consuetudine con il primo numero dell’anno sveliamo i vincitori dei nostri concorsi. Quest’anno, invece, vogliamo passare il turno e non svelare subito i nostri ASSI. O meglio ve li facciamo intravedere partendo dalla copertina, che raffigura una location bellissima, ma che può essere pure letta come un simbolo: la natura (con la sua panoramica da cartolina). Sì, perché la vista imprendibile che si scorge dalla tenuta merita davvero. Si vede tutto il piano di Magadino fin quasi a Locarno. Un simbolo dicevamo come quello delle carte che è l’emblema della produzione di vini de “La vigna” (raffigurata in copertina). Tra i vini – vedrete sfogliando le pagine – producono l’”Asso di cuori” punto importante della produzione.

IMPRESSUM

Concludo con una veloce panoramica sul contenuto della rivista: astronomia, manifestazioni, motori, sport e segnalo con piacere una nuova-vecchia collaborazione con il prof. Pier Paolo Pedrini con la nuova rubrica del “Comunicare” e di Sergio Cavadini con “Leggi che ti passa”, che si aggiungono a quelle, ormai consolidate. Senza dimenticare, ovviamente, i nostri classici temi dedicati alle ricorrenze come appunto la festa della donna (8 marzo) e le prossime elezioni cantonali (19 aprile). Perché, ricordiamolo, votare è un obbligo… leggere il Tbyn un piacere! David Camponovo

Guida al tempo libero & benessere - Insubria

n. 87 marzo-aprile 2015 Editore. A.R.T. Promotion SAGL Amministrazione & redazione via San Gottardo 26 - CH-6900 Lugano Info-line. Telefax. E-mail. Internet.

Insomma passano gli anni, ma speriamo di potervi ancora sorprendere anche perché quest’anno abbiamo in serbo per voi alcune sorprese/cambiamenti importanti oltre alle innovazioni tecnologiche come il nuovo sito e la nuova App de “La Guida” programmati per Pasqua.

SINCE 1999

A bridge salvo dichiarare le carte, non bisognerebbe svelarle ma noi non bluffiamo se vi diciamo che abbiamo due assi importanti da giocare... il primo che caliamo è il quarto vincitore del Concorso “Mangiar Bene” (e qui giochiamo a poker) e mentre il secondo lo teniamo ancora in mano... è il/la 15 vincitore/trice del concorso Camerieri +Frizzanti. Siete curiosi e non volete aspettare il prossimo numero? Collegatevi su Facebook venerdì 13 alle ore 13.30, dai non siamo superstiziosi, e scopriremo chi è il/la fortunato/a che si porta a casa CHF 1’000.- di premio.

Con la festa della donna chiudiamo con l’asso di fiori.

+41 91 605 73 00 +41 91 605 73 04 info@tinotte.ch www.tinotte.ch

Direttore responsabile David Camponovo +41 76 328 60 90 david@tinotte.ch

Impaginazione e grafica Immagimedia e Grafica design grafica@tinotte.ch Fotografia CD-Media SAGL Maurizio Colombo fotoritratto.ch Foto Garbani Tipografia La BuonaStampa, Pregassona Video Maurizio Colombo

Hanno collaborato Associazione non fumatori, Doriano Baserga, Massimo Beltraminelli, Giorgio Bignotti, Michele Braccia, Elsa Camponovo, Laura Camponovo, Campus, Sergio Cavadini, Maria Grazia Cicala, Maurizio Colombo, Isa Darani, Eugenio Jelmini, Yuri Malagutti, Giacomo Newlin, Marco Palten-

ghi, Stefano Pedrazzetti, Paolo Pellegrini, Pier Paolo Pedrini, Claudio Rossi, Charlotte Saccomanno e Flavia Vignuta.

Ringraziamenti speciali Martin Dux FFS e Richard Roland SBB RailAway

In copertina

L’azienda Agricola e Agriturismo La Vigna di Canepa Matteo, con la spettacolare vista sul piano di Magadino. Il 4 marzo 2015 la suddetta azienda presenterà la loro produzione vinicola all’evento “Giro di vite” .


Nr.

87

sommario

EDITORIALE & Impressum AGENDE Mostre, fiere & rassegne Arte, teatro & cabaret Blenio e d’intorni Musica & avvenimenti Agenda Como Motori Hockey Sport Scacchi

3

EVENTI Teatro sul lago: Celtic Legend, Cosacchi, Celentano tribute

CONCORSi

27 IV Edizione

6 7 11 12 14 50 53 54 55

Camerieri +Frizzanti

34 36

GASTRONOMIA

8

Proposte gastronomiche a 360 I vini di Matteo Canepa

26 26

Saporinlibertà

28

Cibo, vino e passione al NOCA Risotto dell’Osteria del Reno Cappella 2 Mani Rassegna pesce di lago

29 30 32 33

INFO by NIGHT

31

Giselle Nabucco

9 10

SPECIALI Ticino terra di Carnevale Giornata della Donna Festa del Papà Pasqua Il Matrimonio

15 16 18 19 20

EVENTI di SUCCESSO La nuova Miss Ticino by Night Party Diamond ICE Ramarro

40 44 46

Nel cuore delle Republiche baltiche

22

RAGAZZA BY NIGHT Martina

42

Eventi Ticino by Night

24


5

BENESSERE & FASHION Il liscio perfetto sui tuoi capelli MUSICa Johnny Duk a sorpresa con Bruce Springsteen Intervista a Michela MOTORI Auto dell’anno 2015 Salone di Ginevra Meglio “Arrivabene” che mai! Swiss Moto 2015 Marquez-Honda vs Rossi-Yamaha

43

47 48

49 49 50 51 51

SPORT HCL-Operazione Titolo il Ticino manca dalla Super League XV Festival Scacchistico Barbero

52 54 55

Elezioni cantonali 2015

56

Comunicare L’arte di raccontare storie

60

ASTRONOMIa Astrobiologia News: La Cometa 67P/ Churyumov-Gerasimenko

61


agenda mostre, fiere e rassegne fino a do 08.03 Mario Daniele Il silenzio di un giorno d’inverno Must Gallery, via del Canvetto, Lugano fino a do 08.03 Van Gogh. L’uomo e la terra Palazzo Reale, Milano fino a do 29.03 Sapori in Libertà Territorio da gustare Varie località del Ticino www.saporinliberta.ch vedi pag. 2 + 28

do 01.03 - ore 14.00 Inaugurazione della mostra: Una apis, nulla apis cenni di apicoltura Museo civiltà contadina del Mendrisiotto, Stabio

ve 13 - do 22.03 Espo Ticino 2015 Espocentro Bellinzona

lu 02.03 - do 26.04 Diamo i numeri - L’ideatorio Chiamare il numero +41 91 759 80 60. Per il pubblico: mercoledì, sabato e domenica dalle 14:00 alle 18:00. Chiuso 4, 5 e 8 aprile 2015 Casa Serodine, Ascona

do 05.04 - do 03.01.16 Impressioni ticinesi Il pittore Bruno Hesse Vernissage sa 04 - ore 18.30

fino a do 29.03 - ore 18.00 Cave animate, Esposizione fotografica di Simone Mengani Museo dei Fossili, Mte S.Giorgio, Meride

sa 07.03 - ore 18.00 Three women / Tre donne Robert Altman, 10 film degli anni Settanta Cinema Forum 1+2, Bellinzona

fino a gio 02.04 lu-ve ore 09.00-20.00, sa ore 10.00-17.00 Acque, infrastrutture e memoria Documenti fotografici dell’ing. Augusto Rima di Locarno (1916-2003) Biblioteca dell’Accademia di architettura , Mendrisio

me 11.03 - ore 14.30 La Lanterna Magica Acquarossa Cinerassegna per bambini Cinema Teatro Blenio, Acquarossa

vedi pag. 6

Museo H.Hesse, Montagnola

ve 17 - sa 18.04 - ore 18.00 H.Hesse e il Ticino In cammino con Klingsor Documentario di W. Weick In anteprima www.hessemontagnola.ch

Sempre aggiornati su www.tinotte.ch

6


agenda arte, Teatro e cabaret fino a gio 30.04 - ore 14-00-17-00 Il fiore nella pittura Mostra collettiva di dipinti e omaggio a Giovanni Genucchi Galleria Poma , Morcote fino a do 14.06 - Tutto il giorno Le porte della fantasia | Atelier bambini under 12 Museo in Erba , Bellinzona do 01.03 - ore 17.00 Il padrone del vapore Spettacolo del Teatro Azzurro di Magadino Palestra dei Congressi, Muralto gio 05.03 - ore 21.00 Boîte à music Aula Magna del Conservatorio della Svizzera italiana, Lugano ve 06.03 - ore 21.30 Dino Fumaretto + Ravi Tironi Concerto con Performance Pittorica Studio Foce, Lugano

ve 06.03-do 08.03 - ore 20.30 300 grammi di cuore - Frammenti nascosti di Marilyn Monroe Teatro Foce, Lugano sa 07.03 - ore 20.30, do 08.03 - ore 19.00 Le Sedie di Eugène Ionesco Teatro Paravento, Locarno do 08.03 - ore 16.00 Romeo e Giulietta Balletto in 3 atti Cinema Lux, Massagno lu 09.03 - ore 20.45 Edipus Rassegna MAT Teatro Foce , Lugano lu 16.03 - ma 17.03 - ore 20.30 Varietà contro il Razzismo Per la giornata contro il razzismo Teatro Paravento, Locarno ma 17.03 - ore 20.30 Sarto per Signora Teatro Comico Teatro Cittadella, Lugano

sa 18.03 - ore 20.30 Un po’ di me Genesi di un comico Giuseppe Giacobazzi Palazzo dei Congressi, Lugano vedi pag. 7

ve 27.03 Riapertura del Teatro Teatro Dimitri di Verscio ve 27 - do 28.03 Passione Mozart Teatro di Milano vedi pag. 7

sa 04.04 - ore 16.30 H.Hesse e i suoi figli: Bruno, il pittore Lettura Museo H.Hesse, Montagnola www.hessemontagnola.ch

Sempre aggiornati su www.tinotte.ch

7


eventi presenta al

Palazzo dei Congressi, Lugano

20 NOVEMB RE 2015 ORE 20:30

PALAZZO C ONGRESSI LUGANO

Prevendita: www.liveticket.ch Manor, uffici postali o www.teatrosullago.net

Per info Tel. +41 91 210 49 65 info@teatrosullago.net


9

Giselle

Giovedì 19 marzo 2015 - ore 20.30 Palazzo dei Congressi, Lugano

Le Villi, invece, vanno ben oltre; le ballerine trovano interiormente la capacità di sembrare spiriti inquieti e volatili, creature dell’aria dai gesti sfumati ma intensi. Quasi poesia.

Definito come “la sintesi del movimento romantico”, Giselle racchiude tutta l’essenza del romanticismo: l’aspirazione all’incorporeo, al sovrannaturale si sviluppa, si allarga, vola fra i chiarori di luna e bianche trasparenze. Se il balletto romantico recava l’aspirazione al volo, occorre dire che già nel balletto preromantico ci sono accorgimenti scenici che si sviluppano in seguito, per esempio funi che permettono alle ballerine di volare.

Ci sono stati anni in cui Giselle ha dovuto lottare per mantenere il posto che oggi le compete, per essere riconosciuta come forma compiuta e perfetta di “opera drammatica in danza”. Giselle rimase nella sua forma originale nel repertorio dell’Opera fino al 1868. Fu Marius Petipa, fratello del suo primo interprete Lucien, a rinnovarne la coreografia per adeguarla alla grande tradizione russa. Un grande merito del rinnovato successo del balletto ebbe, inoltre, la produzione dei Balletti russi di Diaghilev nei primi decenni del ’900. Oggi tutte le più grandi compagnie di danza classica hanno in repertorio Giselle che è il balletto più rappresentato di ogni

tempo e che, nonostante le modifiche apportate nel corso degli anni che non ne hanno mutato la natura intrinseca, rimane il balletto classico e romantico per eccellenza. Organizzato da ColossArt Production, lo spettacolo avrà luogo giovedì 19 marzo 2015 al Palazzo dei Congressi di Lugano con inizio alle ore 20:30. Prevendita Sportelli Ticket Corner situati presso Coop City, Manor, La Posta, FFS, Globus e online. Per ulteriori informazioni: www.colossart.com www.batalov-ballet.ru Music Juice Via Stazione 17 CH-6963 Pregassona tel +41 91 950 94 70 musicjuice@hotmail.com


eventi

10

Nabucco

Venerdì 20 marzo - ore 20.30 Palazzo dei Congressi, Lugano

bucco, che senza ombra di dubbio rappresenta uno dei titoli più popolari e tra i più densi di implicazioni.

L’appuntamento con la grande opera lirica al Palazzo dei Congressi di Lugano, per iniziativa della ColossArt, è fissato venerdì 20 marzo 2015. Con inizio alle ore 20:30 sarà di scena la terza opera del catalogo verdiano, il Na-

Andata in scena per la prima volta il 9 marzo 1842 al Teatro alla Scala di Milano, dopo soli dodici giorni di prove, l’opera ammaliò il pubblico milanese. L’opera vede stagliarsi in primo piano sullo sfondo dei conflitti individuali, un dramma dal taglio corale. Ed è proprio il coro degli ebrei, sconfitti e prigionieri dei Babilonesi, a farsi personaggio: a lui, non a caso, il maestro assegna il momento più amato e celebre dell’intera opera, il “Va’, pensiero”, un canto che è insieme sospesa contemplazione della terra amata e sconfortata constatazione del proprio amaro destino.

Prevendita Sportelli Ticket Corner situati presso Coop City, Manor, La Posta, FFS, Globus e online. Per ulteriori informazioni: www.nationalopera.md www.colossart.com

Music Juice Via Stazione 17 CH-6963 Pregassona tel +41 91 950 94 70 musicjuice@hotmail.com


Blenio e dintorni

11

Manifestazioni invernali 2015 www.bellinzonese-altoticino.ch

06 - 08 .03 - ore 20.30 19 - 21.03 - ore 20.30 22 .03 - ore 14.30 Moulin Rouge P.I.V. Commedia dialettale Ra Cumbricula Bregnona presenta la commedia dialettale di Tiziano Conceprio. Prenotazioni e riservazioni presso l’Edicola di Motto-Blenio Tel. +41 91 871 28 84 Cinema Teatro Blenio Acquarossa 07.03 - ore 20.30 Tombola mazza nostrana Org. Carnevale Multonopoli Ponto Valentino Rist. del Ponte, Ponto Valentino 15.03 Festa di chiusura stagionale Campo Blenio www.campoblenio.ch

22.03 - ore 08.30 Gita in gruppo con racchette da neve / ciaspole Ritrovo a Campo Blenio presso la Scuola di Sci. Costo per persona: CHF 35.Info e iscrizioni: SSS Blenio tel. +41 91 872 14 08 o Bellinzonese e Alto Ticino Sede Valle di Blenio +41 91 872 14 87 Capanna Bovarina 28.03 Pomeriggio alla Casa Rotonda Archivio Donetta – Corzoneso/ Casserio Dalle 16.30, nell’ambito della mostra fotografica “Ritorno a Corzoneso” di Edgardo Gandolfi (19452011), la figura dell’artista bleniese sarà ricordata con la proiezione del film “a Dado”. Saranno presenti gli autori: Eliana e Fabrizio Giacomini. www.archiviodonetta.ch

Le manifestazioni sono soggette a modifiche. Info e dettagli sono visibili sul sito www.bellinzonese-altoticino.ch/ valle-di-blenio Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino Sede Valle di Blenio blenio@bellinzonese-altoticino.ch Tel. +41 91 872 14 87 Fax +41 91 872 15 12


agenda musica e avvenimenti eventi

classica e lirica

jazz e blues

Toto Cavadini ve 06.03, 17.04, 01,05 Prima dei canti: spaghettata, affettati, formaggi Scuderia al Piano, Giubiasco sa 07.03 - ore 21.00-23.30 Bar Ideal, Giubiasco ma 10.03 - ore 14.30-16.30 Centro Sociale,Vacallo me 18.03 - ore 21.00-23.30 Ristorante Orello, Gnosca sa 21.03 - ore 21.00-23.30 Ristorante Sani, Malvaglia ve 13.03, 10.04 - ore 21.30-24.00 Bar Apache, Melano www.totocavadini.ch

Eventi fino a ma 31.03 Rassegna degli asparagi Hotel al Giardinetto Via Pini 21, Biasca

Rock

leggera

me 04.03 - ore 11.00-18.00 Mercalibro mercatino del libro usato Piazza G. Buffi (già Piazza Magoria) Bellinzona

tecno e altri

etnic e folk

lu 30.03 - ore 19.30 Business Treff:L’arte di raccontare storie. Una chiave del successo Marketing e nella politica. Ristorante TCS, Muzzano vedi pag. 60

gio 05.03 - ore 19.30 Casting Miss (TbyN) 2015 Snack-bar Venezia, Lugano-Cassarate vedi pag. 36

sa 07.03 - ore 19.00 Serata Vodka Ice Rist. Lugano, Molino Nuovo vedi pag. 45

ve 13 - do 22.03 Espo Ticino 2015 Espocentro Bellinzona vedi pag. 6

do 15.03 - ore 18.00 Rembrandt Proiezione di una visita al museo La grande arte al cinema Cinema Plaza, Mendrisio do 15 - do 29.030 Rassegna del pesce di Lago: ridiamo il Ceresio ai luganesi! Rist. Cappella Due Mani, Massagno vedi pag. 33

gio 19.03 - ore 20.30 Giselle Balletto classico Palazzo Congressi, Lugano vedi pag. 9

me 04.03 - ore 19.30 Serata Giro di Vite Rist. Serta, Lamone

latin e tango

gve 20.03 - ore 20.30 Nabucco Opera di Verdi Palazzo Congressi, Lugano vedi pag. 10

www.teatrosullago.net me 04.03 Russian Cosacks Cosacchi della Russia ve 01.05 Adriano Celentano Tribute Live Show Fabrizio Zingaro e Orchestra! ve 20.11 “Celtic Legends” New Show Palazzo dei Congressi - Lugano vedi pag. 8

Bar Lungolago, Locarno sa 07.03 Gigolò party do 08.03 Festa della donna gio 19 - ve 20.03 St. Patrick’s day gio 26 - ve 27.03 Paella Valenciana e sangria a Go-go me 01.04 Serata VIP (ospiti M.Arcuri e A.Celentano) gio 02 - sa 04.04 Serate crostacei - un mare di pesce me 15 - gio 16.04 Mexico e nuvole - serata messicana www.lungolago.ch


13

Classica e lirica ve 06.03 - ore 20.30 Al di là degli umori del pubblico RSI - Auditorio Stelio Molo, Lugano sa 07.03 - ore 20.45 Giuseppe Verdi si racconta Spettacolo teatrale lirico Teatro Sociale, Bellinzona lu 09.03 - ore 20.30 Altre musiche - Die Singphoniker RSI - Auditorio Stelio Molo, Lugano ve 13.03 - ore 20.30 Orchestra della Svizzera italiana Auditorio Stelio Molo RSI, Lugano sa 14.03 - ore 17.55 La donna del lago Opera di Gioacchino Rossini Cinema Lux, Massagno gio 26.03 - ore 19.00 Orizzonte Mozart Aula Magna del Conservatorio della Svizzera italiana, Lugano me 01.04 - ore 20.15 Ascesa e caduta della città di Mahagonny Royal Opera House diretta live Cinema Plaza, Mendrisio

Jazz, blues e soul gio 05.03 - ore 20.00 Sala Sopracenerina di Locarno do 08.03 - ore 17.00 Salone Olimpia di Airolo. La musica di Miles Davis rivive con Ambrosetti vedi pag. 45

sa 07.03 - ven 05.06 - Tutto il giorno Bellinzona Blues Sessions 2015 Il ritorno del blues in piazza Bellinzona gio 12.03 - ore 21.00 Final step sextet Teatro di Banco, Banco lu 16.03 - ore 20.30 Joey De Francesco Trio (USA) Jazz Cat Club, Ascona

ve 03.04 - ore 21:00 DOPE DOD La Fabrique

Rock me 04.03 Lordi + Dirty Passion + Sinheresy Alcatraz - Milano gio 05.03 Mark Lanegan Band Alcatraz - Milano

ma 31.03 - ore 21.00 Marc Ribot e Los Cubanos Postizos Tra jazz e nuove musiche Teatro Foce, Lugano

ve 13.03 - 22.00 Maria Antonietta + Lucio Corsi Raclette Studio Foce, Lugano

ve 03.04- ore 20.30 I Roy & the Devil’s Motorcycle + Fai Baba Blues psichedelico Studio Foce, Lugano

ma 17.03 - 21:00 Ligabue Mondovisione Tour Palazzetti 2015 Forum Assago - Milano

Jazz in Bess, via Besso 42,Lugano me 04.03 - ore 21.00 Kinzelmann-Pianca Senni-Huber me 11.03 - ore 21.00 Anniversario JiB: Elisa Marangon ve 20.03 - ore 21.00 Chimaira

Leggera e pop ve 13.03.15 - ore 21.00 Loredana Bertè Palazzo Congressi Lugano sa 21.03 - ore 20.30 Davide Van De Sfroos Live Palazzo dei Congressi, Lugano

ve 20.03 - ore 22.00 These Ghosts + Yes I’m Very Tired Now Studio Foce, Lugano lu 30.03 - ore 20.00 Steven Wilson Teatro Dal Verme, Milano sa 11.04 - 22:00 Subsonica Padiglione Conza - Lugano

Etnic e Folk sa 14.03 - ore 21.00 Notte Folk Ryan Lee Crosby e Tildon Krauz Teatro di Banco, Banco sempre informati su www.tinotte.ch


agenda como fino a do 08.03 Emozioni in movimento Ex Chiesa di S.Francesco Largo Spallino, Como vedi pag. 15 sa 21.03 - ora 10.00-18.00 Banchetto Emergency Largo G Miglio

14

Teatro Sociale, Como do 08.03. - ore 20.30 Mozart & Beethoven Il classicismo viennese in concert ma 10.03 - me 11.03. - ore 20.30 Re Lear di W. Shakespeare con Michele Placido sa 14.03. - ore 20.30 Orchidee Opera teatrale di e con P. Delbono

sa 21.03 - do 22.03 ESOTICA expo fiera dedicata a tutte le specie animali

Lariofiere, Erba sa 07.03 - do 08.03 Brianza Motor Show fiera-evento legata al mondo dei motori sa 14.03 - do 15.03 Erba elettronica tecnologie digitali, ICT, sistemi operativi e altro

ve 20.03. - ore 20.30 Dare Come amare più di Romeo e Giulietta

sa 11.03 - lu 13.04 M.E.C.I. Mostra Edilizia Civile Industriale

Sempre aggiornati su www.tinotte.ch

Il Parco della Spina Verde In vista dell’Esposizione che aprirà i battenti a Milano il prossimo 1. maggio, fervono a Como le iniziative di cui potrebbero beneficiare le migliaia (all’ennesima potenza!) di visitatori provenienti da tutto il mondo. Rientra, in quest’ambito, anche il Parco Regionale della Spina Verde. Come è possibile rilevare anche dal sito www.spinaverde.it, il Parco “si estende sulla fascia collinare a nord ovest di Como. Il territorio presenta innumerevoli motivi di interesse: la natura - con particolari aspetti geologici e vegetazionali, l’archeologia - con i resti della Como protostorica e la storia - dal medioevale Castello Baradello fino alle recenti trincee del Sasso di Cavallasca. Anche i numerosi luoghi di culto - dai ritrovamenti riconducibili ad antichi riti preromani e Romani, ai Santuari (prime tra tutte le Basiliche di S. Carpoforo e S. Abbondio), ai luoghi di manifestazioni tradizionali, come la Chiesetta di S. Rocco a Cavallasca e la Croce di S. Eutichio - identificano la Spina Verde come sede privilegiata per le espressioni di cultura religiosa.” L‘ente Parco organizza, ogni anno dal 2001, alcuni appuntamenti fissi con la collaborazione di associazioni presenti sul territorio. Le feste nel Parco sono un’occasione per stare in compagnia, mangiare nelle caratteristiche baite, ma soprattutto un momento di conoscenza del territorio comasco, a due passi da quello ticinese.

e h c gi

LEg

Foto: S. Carpoforo (foto s.a.c.)

sa s a ti p

LEggi che ti passa Scacchi e strategie aziendali Luca Desiata Edizioni Hoepli a cura di Sergio Cavadini

L’autore usa gli scacchi come metafora operativa nella pianificazione strategica, nel marketing strategico, nella teoria decisionale. Gli scacchi permettono infatti di capire prima e semplificare poi complessi alberi decisionali. Negoziazioni, leadership e pensiero strategico sembrerebbero camminare di pari passo sia negli scacchi sia a livello di strategie aziendali.

In collaborazione con Cartolibro A-Z s.a. Negozio e uffici propri Libri per ragazzi Enciclopedie Saggistica Via Vela 6 CH-6830 Chiasso Tel. +41 91 682 83 29 Fax +41 91 682 49 88 cartolibro@azeta.ch


15

Ticino una terra per il Carnevale Tra piccoli e grandi bagordi l’atmosfera è stata contagiosa. Quest’anno vi presentiamo un flash sulla tradizionale risottata del lunedì alla corte del Re Sbroja. Nella foto scelte tra le tante scattate per l’occasione vi proponiamo: Sinistra. Re Rabadan nella corte del Municipio di Lugano… è stato immortalato con il municipale Michele Bertini, che parrebbe aver chiesto a sua altezza le chiavi per il palazzo delle Orsoline. Per il verdetto aspetteremo che venga svelato il volere dei sudditi, nella realtà sovrani incontrastati. Destra. La seconda foto scelta è molto accativante: riprende l’onorevole Beltraminelli travestito da M&M’S! Un po’ di dolcezza - in fondo non guasta mai! Complimenti agli organizzatori della manifestazione coordinati da Fabio Schnellmann e al CDT sponsor della risottata. Chi volesse ricevere le foto della giornata, può di richiederle a redazione@tinotte.ch. Ticino byNight Le foto sono visibili sul profilo facebook

Marco di Lauro, il creatore di maschere Marco di Lauro, fondatore di Magia Mask Como, è un artista indiscusso nella creazione di maschere e costumi tipici del carnevale di Venezia. Come egli stesso ha asserito, “Non sempre le mie creazioni sono frutto di un progetto, di una ricerca, di un bozzetto, ma sono la creazione istantanea attraverso l’esteriorizzarsi di una sensazione o di un sentimento”. Nello spazio espositivo proporrà oltre 30 delle sue creazioni, di cui vediamo un piccolo assaggio immortalato dal fotografo Francesco Ferrarini. Il legame tra Di Lauro e Ferrarini nasce proprio dalla passione per le maschere veneziane. Il primo le crea, il secondo ne coglie anima ed essenza grazie agli scatti fotografici. Ed è proprio da questa simbiosi che, grazie al patrocinio dell’Assessorato alla cultura del Comune di Como e all’idea creativa della mostra firmata dall’Agenzia 1870, cu-

rata dalla mano esperta di Barbara Filippini, sulle Rive del Lario si potrà ammirare la personale dei due artisti dal 28 febbraio all’8 marzo, presso la ex-chiesa di San Francesco, ora spazio Ratti a Como, Largo Spallino 1.


Giornata della dOnna,8 marzo Non una festa ma una celebrazione

A cura della Redazione

Festa della donna: un po’ di storia Questa “FESTA” nacque negli Stati Uniti come “Woman’s Day” nel 1908, a Chicago, quando a una delle conferenze del partito socialista della città, alle quali erano invitate a partecipare anche le donne, prese per la prima volta la parola Corinne Brown, vera e propria antesignana della difesa a oltranza dei diritti femminili. Proprio durante il suo intervento in questa conferenza Corinne Brown affrontò il discorso dello sfruttamento da parte dei datori di lavoro nei confronti delle operaie, che tra l’altro ricevevano un salario bassissimo e avevano un orario di lavoro quasi intollerabile. Inoltre sempre nella stessa giornata venne affrontato anche il discorso delle discriminazioni sessuali nei confronti della donna e dell’estensione del diritto di voto alle donne. La prima giornata della donna negli USA fu celebrata il 28 febbraio 1909, fu “istituzionalizzata” in occasione della Conferenza internazionale delle donne svoltasi l’anno dopo a Copenhagen e, a poco a poco, si diffuse anche in Germania, Austria, Svizzera, ecc.

La Festa assunse maggior significato quando l’8 marzo 1917 a San Pietroburgo, in Russia, le donne si unirono in una grande manifestazione nella capitale per rivendicare la fine della guerra e indirettamente incoraggiarono tutto il popolo alle manifestazioni di piazza che portarono successivamente alla rivoluzione d’ottobre. La data celebrative dell’ 8 marzo per la Giornata della donna fu definitivamente sancita nel 1921, in occasione della seconda Internazionale delle donne comuniste. Curiosità La mimosa è simbolo di innocenza, di libertà e nello stesso tempo il fiore simboleggia forza e vitalità. L’idea di trovare un fiore veniva dal garofano rosso, simbolo della festa dei lavoratori. La mimosa, profumata e poco costosa, apparve come il fiore adatto. Il suo dono significa che il mondo sarebbe grigio, triste, povero senza la creatività e vitalità femminili.

Ma qual è il motivo per cui questo timida pianta dai pallini gialli è diventata “il fiore” per eccellenza da regalare alle donne l’8 marzo? Perché, tra i tanti fiori, proprio la  mimosa  è stata scelta come “regalo doc” per questa giornata? L’ipotesi più accreditata  è di carattere più storico che simbolico. Di fatto sono state le italiane a eleggere la mimosa “pianta delle donne”. Nel 1946, l’U.D.I. (Unione Donne Italiane) cercava un fiore che potesse celebrare la prima Festa della donna del dopoguerra. La scelta fu quasi obbligata: la mimosa è infatti una delle poche piante a essere fiorita all’inizio di marzo. Da celebrazione a festa… Quello che era nato come giorno che serviva a celebrare I diritti delle donne, a innalzare il loro ruolo nella storia e nella politica dell’epoca, quello che era un giorno per celebrare il coraggio e la determinazione delle donne è ora un giorno con usanze legate ad una società evoluta e trasformata. Le donne oggi considerano l’8 marzo una possibilità per avere una giornata da dedicare a se stesse festeggiando l’essere donna nella sua emancipazione più piena, ma senza dimenticare i valori.


17

Fosse per le donne di oggi, probabilmente non esisterebbe nessun 8 marzo...

Le donne possono sentirsi libere ed orgogliose di esserlo grazie alle loro precedessore che hanno lottato per la libertà d’opinione, di costumi e di vita professionale. Non da sottovalutare il fatto che l’8 marzo è in fondo un giorno che può essere festeggiato TUTTI I GIORNI…

E come diceva Luca Barbarossa…. Portami a ballare portami a ballare uno di quei balli antichi  che nessuno sa fare più  sciogli i tuoi capelli lasciali volare  lasciali girare forte intorno a noi.  Lasciati guardare lasciati guardare  sei così bella che non riesco più a parlare  di fronte a quei tuoi occhi così dolci e così severi (Luca Barbarossa)

Aforismi Quando si scrive delle donne si deve intingere la penna nell’arcobaleno e asciugare la pagina con la polvere delle ali di farfalla (Denis Diderot). Donna oggi è la tua festa ma non mi basta un giorno per ammirare la tua bellezza: per farlo dovrebbe essere la tua festa ogni giorno (Anonimo 1). Un cuore tenero, un animo fragile, una bocca da baciare...e Dio ci regalò la donna (Anonimo 2). Una poesia speciale… dedicata alle donne Sorriso di donna Sorridi donna sorridi sempre alla vita anche se lei non ti sorride Sorridi agli amori finiti sorridi ai tuoi dolori sorridi comunque Il tuo sorriso sarà: luce per il tuo cammino faro per naviganti sperduti Il tuo sorriso sarà: un bacio di mamma un battito d’ali un raggio di sole per tutti (Anonimo)


Speciale

18

Festa 19 del marzo Papà La festa del papà o festa del babbo è una ricorrenza civile diffusa in tutto il mondo. In molti Paesi la ricorrenza è fissata per la terza domenica di giugno, mentre in Italia viene festeggiata il 19 marzo. Storia La festa del papà, come la intendiamo oggi, nasce nei primi decenni del XX secolo, complementare alla festa della mamma per festeggiare la paternità e i padri in generale. La festa è celebrata in varie date in tutto il mondo, spesso è accompa-

gnata dalla consegna di un regalo al proprio padre. La prima volta documentata che fu festeggiata sembra essere il 5 luglio 1908 a Fairmont in West Virginia, presso la chiesa metodista locale.[1] Fu la signora Sonora Smart Dodd la prima persona a sollecitare l’ufficializzazione della festa; senza essere a conoscenza dei festeggiamenti di Fairmont, ispirata dal sermone ascoltato in chiesa durante la festa della mamma del 1909, ella organizzò la festa una prima volta il 19 giugno del 1910 a Spokane, Washington. La festa fu organizzata proprio nel mese di giugno

perché in tale mese cadeva il compleanno del padre della signora Dodd, veterano della guerra di secessione americana. Data e associazione La data in generale varia da Paese a Paese. Nei Paesi che seguono la tradizione statunitense, la festa si tiene la terza domenica di giugno. In molti Paesi di tradizione cattolica, la festa del papà viene festeggiata il giorno di san Giuseppe, padre putativo di Gesù, ovvero in corrispondenza con la Festa di San Giuseppe.

LA SAGRA DI SAN GIUSEPPE A LIGORNETTO A Ligornetto la Sagra di San Giuseppe si svolge il 19 marzo nei pressi della chiesa omonima che, nella sua attuale struttura, viene fatta risalire al XVI sec. Fra il sacro delle funzioni religiose e il profano delle bancarelle a farla da padroni sono

n Giuseppe a S i d ù n e M apà Festa del P

i famosi tortelli di San Giuseppe, una specialità che piace a grandi e piccini. È una sagra preannunciante, tra l’altro, l’arrivo della primavera. Foto: La Chiesa di San Giuseppe

iuseppe G n a S i d Menù

casa alumi della s i d e r e li g Ta ********** ’alpe ortica all Ravioli di ********** seppe di San Giu Prosciutto forno al oppure cco bo al Prose m o r i d o tt File ********** ta di formentino e insala te rosolate ta a p i: n r Conto ********** eppe e San Gius Tortelli di della casa Tiramisù

P CHF 52.- P ita) ne grad (riservazio

lera Grotto Veraal3a,

via Vall enestrerio CH-6852 G 7 18 91 64 Tel. +41 91


Pasqua

19

Quando è Pasqua quest’anno? 5 Aprile, 2015 Quante volte vi sarete fatti questa domanda tra gennaio e febbraio di ogni anno? Ma soprattutto: perchè ogni anno cambia la data della Pasqua? In questo articolo troverete risposta a queste due domande e in più un regalo speciale: le date di Pasqua dei prossimi 15 anni! Non sapete quando cade Pasqua quest'anno? Classica domanda che ci facciamo ogni inizio anno...Per agevolarvi il compito noi di Marcopolo non solo vi diciamo quando sarà la prossima Pasqua 2015 ma vi scriviamo tutto il calendario delle prossime pasque fino al 2030!

articolo da: www.marcopolo.tv/articoli/ quando-e-pasqua

Ma prima vi spieghiamo perchè la data della Pasqua cambia ogni anno. La regola per calcolarla proviene dalle decisioni prese durante il Concilio di Nicea del 325: l'idea fu di far coincidere la Pasqua la domenica successiva alla prima luna piena post equinozio di primavera. Quindi potremmo affermare che la Pasqua è un po' lunatica :-) Calcoli alla mano si può affermare che Pasqua cadrà sempre in un arco temporale compreso tra il 22 marzo e il 25 aprile.Quando è Pasqua? Eccovi finalmente il calendario delle prossime pasque:

Pasqua 2016 - 27 marzo Pasqua 2017 - 16 aprile Pasqua 2018 - 01 aprile Pasqua 2019 - 21 aprile Pasqua 2020 - 12 aprile Pasqua 2021 - 04 aprile Pasqua 2022 - 17 aprile Pasqua 2023 - 09 aprile Pasqua 2024 - 31 marzo Pasqua 2025 - 20 aprile Pasqua 2026 - 05 aprile Pasqua 2027 - 28 marzo Pasqua 2028 - 16 aprile Pasqua 2029 - 01 aprile Pasqua 2030 - 21 aprile


Il Matrimonio A cura di Flavia Vignuta

Il giorno più bello della vita è sicuramente quello del matrimonio, dicono, ma in che giorno è meglio sposarsi? “di Venere e di Marte né si sposa né si parte”, cioè non sposarsi e non partire in viaggi nei giorni di Martedì e Venerdì. Il martedì appartiene a Marte che è il Dio della guerra, mentre il venerdì è il giorno in cui furono creati gli spiriti maligni. In Norvegia invece il maggior numero di matrimoni si celebra proprio il venerdì giorno romantico per eccellenza, perché sotto la protezione di venere, dea dell’amore e dell’armonia.

Agosto: assicura una vita ricca di cambiamenti. Settembre: porta agli sposi allegria. Ottobre: porta molto amore, ma poco denaro. Novembre: con tristi giornate, promette invece gioia e felicità. Dicembre: la neve assicura alla coppia amore eterno.

E per l’abito, quali sono i colori adatti? Per la scelta del colore del vestito da sposa, ci sono superstizioni popolari E il mese giusto? che indicano quali sono quelli fortunati e quelli da evitare. Gennaio: porta affetto, gentilezza e fedeltà. Il più favorito anche dalla sorte è sicuramente il bianco. Febbraio: mese ideale per gli amori e gli accoppiamenti, Il blu significa sincerità da parte della Sposa. si identifica come la migliore scelta possibile. Il verde timidezza. Marzo: promette sia gioia, ma anche pene. Il nero pentimento. Aprile: porta soltanto gioie. L’ avorio preannuncia una vita turbolenta. Maggio: assolutamente nefasto. Il marrone e il grigio preannunciano che gli sposi andranno Giugno: avranno la fortuna di viaggiare molto, a vivere lontano o in campagna. per terra e per mare, inoltre è questo il mese dedicato Il rosa predice una perdita economica. a Giunone, la Dea che protegge l’amore e le nozze. Il rosso è desiderio di morte. Luglio: annuncia fatica e lavoro per guadagnarsi la vita Il giallo mancanza di stima da parte della sposa.


21

Tutti gli invitati sono tenuti ad evitare il colore bianco per il loro abbigliamento, così come sarebbe per tradizione, da evitare il nero, anche se oggi quest’ultimo colore è molto usato, soprattutto nel caso di ricevimenti serali. Anche per le fedi ce ne sono per tutti i gusti... Gli antichi Egizi pensavano di aver individuato una vena che, partendo dall’anulare sinistro, arrivasse fino al cuore: lungo questa vena pensavano corressero i sentimenti. “Legare” l’anulare significa quindi garantirsi la fedeltà. Per incoronare e sigillare l’unione tra gli sposi gli antichi romani si scambiavano anelli di ferro, mentre per l’antica legge ebraica le fedi avevano un’importanza tale che solo lo scambio di questi anelli veniva considerato sufficiente a rendere legale il matrimonio. Nel matrimonio cattolico è usanza che le fedi vengano portate all’altare dal testimone o da un bambino detto paggetto, legate ad un cuscino di pizzo dove il celebrante le benedice prima dello scambio.

Secondo diversi costumi, l’anello nuziale è l’ultimo di una serie di regali che si scambiano gli sposi in segno di giuramento prima di unirsi nel matrimonio, tra questi doni è compreso l’anello di fidanzamento. La fede pesa in genere dai 3 gr ai 16 gr. e viene chiamata in vari modi: • “la classica”, tonda e smussata; • “la francesina” sottile e leggermente bombata; • “la mantovana” più alta e più piatta e di solito pesa di più; • “l’etrusca”, piatta e decorata da scritte beneauguranti; • “la sarda”, decorata come un pizzo chiacchierino; • “la fede in platino”, è molto rara, costosa e poco usata; • “la fede bicolore”, composta da due cerchi intrecciati di oro giallo e oro bianco; • “la Unica”, che ha incastonato un diamante; • “la Ossolana”, la quale proviene dalla Valle Ossola ed è l’impressione più significativa della

antica tradizione orafa della zona. Essa riporta 4 significativi simboli: la stella alpina (raffigura la purezza), il grano saraceno (emblema della prosperità), i nastri intrecciati ( la perpetuità dell’unione) e le mezze sfere (augurio di prolificità). • “l’umbra”, ha l’incisione del volto di una donna o di una coppia divisi da un bouquet di fiori. Qualsiasi giorno o mese ci si sposi, qualsiasi colore dell’abito si indossi e qualsiasi fedi si hanno scelto, in quel giorno c’è sempre una magia che lo accompagna.


22

Nel cuore delle Repubbliche Baltiche: alla scoperta di Tallinn, Riga e Vilnius. Oltre 20 anni dopo l’indipendenza dall’Unione Sovietica, Estonia, Lettonia e Lituania si presentano vivaci, moderne e ambiziose. I paesi baltici sorprendono sotto tutti i punti di vista. Tre paesi ancora poco conosciuti Le Repubbliche baltiche di Estonia, Lettonia e Lituania hanno riacquistato l’indipendenza nel 1991, dopo il dissolvimento dell’URSS. Per duecento anni fecero parte dell’Impero Russo come governatorati del Baltico e precedentemente per altri cento anni dell’Impero Svedese. Oggi fanno parte dell’Unione Europea. L’Estonia ha adottato l’Euro a decorrere dal 1. gennaio 2011, la Lettonia dal 1. gennaio 2014 e la Lituania dal 1. gennaio di quest’anno. Tra questi tre stati i confini sono aperti, come il mare, che offre spiagge da sogno e romantici tratti costieri. Dunque perché sceglierne una, quando si possono visitare facilmente tutte e tre le città?

numenti di architettura romanica, gotica e barocca ma propongono pure festival e notti danzanti. I tre Stati sono pianeggianti, con rare colline che superano di poco i trecento metri e vaste foreste favorite dal clima continentale e dall’abbondanza di acque. Anche nei mesi più caldi restano, per così dire, mete “fresche” (non si superano mai i 20°). In generale: viaggiare attraverso i paesi baltici è molto rilassante. I paesi sono scarsamente popolati, le strade poco trafficate, il paesaggio appare incontaminato e allo stesso tempo condito da perle di rara bellezza.

Un viaggio ricco di soprese Il nostro viaggio propone un itinerario alla scoperta di tre paesi ancora poco conosciuti che avrete la possibilità di scoprire accompagnati da una guida locale parlante italiano. “Dopo l’atterraggio, pochi chilometri al di fuori delle mura della città di Tallinn, caratterizzata dalle sue 26 torri, muoverete i primi passi sul suolo dei paesi baltici. Vi sentirete un po’ avventurieri, perché conosciamo i paesi baltici – come la maggior parte degli svizzeri – solo dal nome”- ci anticipa la guida. Le repubbliche hanno vari tratti comuni, ma ciascuna ha una sua propria identità. Le tre rispettive capitali Vilnius, Riga e Tallinn, sono oggi città modernissime e vivaci, ricche di mo-

TALLINN tra medioevo e high tech Chi si aspetta di trovare solo la città da cartolina patrimonio mondiale dell’Unesco col suo centro storico più grande e antico del Nord Europa,

si sbaglia. Anche se caratterizzata da torri medievali e chiese in stile gotico, Tallinn ha un cuore pulsante di modernità. La città offre connessione senza fili nei centri commerciali, nei parchi o in qualsiasi piazza. Qui si può pagare una corsa in taxi con la carta di credito oppure il parcheggio con il telefono cellulare. Le elezioni dei parlamentari avvengono via internet e con un semplice click si possono anche consultare le proprie note scolastiche. Nelle caratteristiche case d’epoca oggi ci sono caffè alla moda, ristoranti, bar e negozi di souvenir. La sola piazza del municipio vale una visita della città. Nelle giornate estive sembra di respirare il tipico ambiente mediterraneo.


RIGA la città dell’Art Noveau Riga, capitale lettone, dista 300 km da Tallinn. Brillante come la sua Art Noveau che adorna la facciata di 800 edifici. La più popolosa capitale dei tre paesi baltici si visita facilmente a piedi ed è come camminare indietro nella storia: si va dalle imponenti architetture medievali alle leggerezze degli eleganti palazzi in stile floreale, che rendono la prima città della Lettonia una delle capitali internazionali del Liberty. Da qui altri 300 chilometri ci separano dalla penisola di Neringa, che Thomas Mann, premio Nobel per la letteratura, ha tanto amato ma che appartiene solo per metà alla Lituania, al chilometro 52 infatti ha inizio l’enclave russa di Kaliningrad. frVILNIUS la barocca Altri 300 chilometri di autostrada ci separano dalla terza tappa. In Lituania, al grido di “ognuno è un artista”, la piccola Vilnius ci dà il benvenuto. Dopo essere stata (nel 2011) capitale della cultura, la città è cambiata, ridimensionando il volto dei quartieri e diventando una meta turistica sempre più gettonata soprattutto dai giovani, caratterizzata da con un fermento artistico continuo e da un ricco calendario d’eventi. Qui ci troveremo esattamente in mezzo a due culture, quella latina e quella bizantina. La città vecchia, anch’essa patrimonio mondiale dell’Unesco, è un gioiello barocco ed è caratterizzata da tipiche viuzze medievali, cortili appartati e un gran numero di chiese, monasteri e castelli.

Programma di viaggio Dal 26 giugno al 4 luglio 2015 – 9 giorni / 8 notti 26.06.15

Zurigo - Francoforte - Tallinn 09.35 - 10.40 / 12.50 - 16.10

04.07.15

Vilnius - Francoforte - Zurigo 14.55 - 16.10 / 17.20 - 18.10

1° giorno: 2° giorno: 3° giorno: 4° giorno: 5° giorno: 6° giorno: 7° giorno: 8° giorno: 9°giorno:

Volo Zurigo – Tallinn. Tour della città medievale e scoperta di Tallinn. Viaggio a destinazione di Riga attraverso paesaggi da fiaba. Riga, il mondo dell’Art Noveau e Jurmada, nota località balenare. Penisola Klaipeda, regno di dune, spiagge e foreste; serata a Nida. Museo Kazimieras Mizgiriai e ex casa estiva del premio Nobel Thomas Mann. Il pomeriggio esplorazione delle famose dune e delle lunghe spiagge di sabbia. Trasferimento a Vilnius e visita del leggendario castello d’acqua di Trakai. Visita guidata della città. Cena speciale a base di kibanis (gnocchi ripieni di carne). La città vecchia e le sue innumerevoli attrazioni. Volo di ritorno Vilnius - Zurigo.

Prezzo per persona: Arrangiamento in camera doppia: CHF 2’260.Arrangiamento in camera singola: CHF 2’660.La quota comprende: • Volo di linea da Zurigo a Tallinn (via Francoforte) e da Vilnius a Zurigo (via Francoforte) in classe economica, con Lufthansa. • 8 pernottamenti in hotel 4*, colazione inclusa. • Trasferte aeroporto – hotel – aeroporto. • Viaggi in bus come da programma. • Guida locale parlante italiano dall’aeroporto di Tallinn all’aeroporto di Vilnius. • Passaggio per la penisola di Neringa incluse le tasse. • 1 cena con l’esperto dei baltici. • Pasti come da programma. • Visite guidate ed ingressi come da programma. • Documentazione di viaggio. • A partire da 20 persone 1 accompagnatore FFS dal Ticino. Non compreso: • Assicurazione • Bibite e pasti non menzionati, mance • Escursioni non menzionate • Spese personali • Notte aggiuntiva opzionale al Hotel Welcome Inn, Kloten • Spesa di dossier: CHF 60.Partecipanti: Viaggio confermato con un min. di 20 e max 30 persone.

Maggiori informazioni/prenotazioni: Agenzie viaggi FFS vicine a voi.

Bellinzona +41 (0)51 227 62 42 - agenziaviaggi.bellinzona@sbb.ch Locarno +41 (0)51 221 52 40 - agenziaviaggi.locarno@sbb.ch Lugano +41 (0)51 221 56 67 - agenziaviaggi.lugano@sbb.ch lu-ve 09:15 – 13:00 / 14:00 – 18:00 sa 09:15 – 13:00


24

da 15 anni la rivista del divertimento

ticinobynight un mondo che si diverte oltre 30 eventi all’anno

Concorso SM S all’880 (nuo vo numero!) PER I CONCO RSI PRIMA D I DARE LA RI SCRIVERE LA SPOSTA PAROLA TBN SEGUITA DA (esempio. TB U NO SPAZIO N soluzione) In palio per tu tti. 10 biglietti Sa lone Ginevra : TBN Salone 4 biglietti Ce Ginevra ltic Legend N ew Show: TB 5 biglietti Gis N Celtic (solo elle: TBN Gisel su tinotte.ch le 5 biglietti Nab ) ucco: TBN Nab ucco 5 biglietti Am or de tango: TBN Tango 100 biglietti Espoticino: TB N Espoticino Solo per gli ab bonati. 2 biglietti pe r Giacobazzi: TBN Giacoba zzi Il costo per og ni sms è di CH F 1.-. Inoltre sa offerti dai nostr ranno sortegg i sponsor per iati premi spec chi voterà le no questo concor iali gentilmente stre cameriere so non necessi Frizzanti sempr ta la parola TB agli SMS. info@ N prima del nu e al 880 (per tinotte.ch o tra m ero m , ite es FR cartolina posta by Night, Via le inviandola al IZ4). In alternativa S.Gottardo 26 , CH-6900 Luga seguente indiriz zo. Ticino no.

Concorso “G iro di vite” (v Domanda: Qua edi pag.27) nte bottiglie A gra 2012 sono state prodotte Risposta: 4400 ? Ha vinto la ce na al Rist. Se rta di Lamon Massimo Belt e:

Abbonati e vinci

Per soli CHF 40.-

ricevi 1 copia x 6 edizioni del bimestrale Ticino by Night

Se sei un esercente Per soli CHF 50.-

ricevi 4 copie x 6 edizioni consecutive del bimestrale Ticino by Night

vuoi partecipare al concorso “Camerieri Frizzanti” Per soli CHF 60.-

ricevi 4 copie x 6 edizioni consecutive del bimestrale Ticino by Night

www.tinotte.ch

ggio

Spedisci il tagliando alla redazione: Ticino by Night,Via San Gottardo 26, CH-6900 Lugano info@tinotte.ch - tel. +41 91 605 73 00 Sì, sottoscrivo l’abbonamento a 6 numeri di Ticino by Night (bimestrale). Bar

Disco

Grotto

Hotel

Rist.

Altro

Nome e cognome (ev. ditta/e responsabile) Via NPA/Località Telefono Mobile E-mail Luogo e data Firma Privato CHF 40.-

Esercente CHF 50.-

Abbon. + concorso camerieri +Frizzanti CHF 60.-

Ogni anno per gli abbonati oltre 200 biglietti omaggio per eventi in premio

Se sei un privato

raminelli, Bio


25

Facilitazioni per abbonati

eventi TbyN Serate dedicate a Bacco: * *Mercoledì 04.03 dalle 19.30 c/o Rist. Serta, via Serta 6, 6814 Lamone, serata Giro di Vite con Azienda agricola La Vigna, Cadenazzo Azienda agricola La Vigna vedi pagina 26 Giro di vite vedi pagina 27 *Mercoledì 18.03 dalle 19.30 c/o Rist. Cappella Due Mani, via San Gottardo 120, 6900 Massagno serata all’interno della rassegna pesce di Lago curata dallo Chef Massimo del Canale in collaborazione con la Cantina Tunella (distribuita in Ticino da Delea Vini Losone).

Eventi scacchistici (www.scaccomatto.ch)

*gradita la prenotazione per tutti gli eventi

“giro di vite”

62

Vedi pagina 55

In onda il giovedì, ogni 15 gg alle 10.30

del Ristorante Serta A cura Michele Braccia la Redazione in collaborazione con

tra cabernet sauvignon, franc, Malbec e Petit Verdot. Entrambi si fanno un pisolino di c.a 18 mesi in botti nuove e di secondo passaggio. Da arità dei segnalare la particol ”: “Viognier” e “Kerner von der Crone bianchi vitigno nasce in FranKopp Ueli e Anna Barbara e il primo agronomia a Zurigo il secondo lo ritromentre cia si diplomano in to e do il loro dottora Alto Adige, Austria mentre stanno ultiman gestire. viamo in da Ueli , vigneti Barbara Anna cominciano a cercare pren- Germania. sempre lavoin Ticino nel ’94 e e Paolo hanno da Approdano quindi nel mendrisiotto te in vigna rato meticolosamen dono in cura un terreno dando ed in cantina assecon sopraffarle: haned uno a Sementina. mai senza uve ed natura azione un delicato del marito nel 2002, no cercato in continu re Dopo la scomparsa Paolo Visini, che ha li ha mai visti domina equilibrio che non Anna Barbara conosce miraa Pedrinate. Tempo agnare un piccolo ma bensì accomp una piccola azienda sione della stessa di un vino. dopo, grazie alla condivi o le loro canti- colo: la nascita unirann filosofia enologica, sogni i go, Barben a o di vita. Finalmente, nel 2006 ne e il loro percors una splendida casasi trasformano in von der Crone Vio di fronte a 2 paralleOggi, la cantina Kopp iti cantina. Ci troviam La durezza dell’edidi terreno distribu lepipedi incastonati. sini coltiva 7 ettari sità della , Barbengo e Sericordare le spigolo o tra Pedrinate, Castello e an- ficio sembra no tutto viene mitigat no 35000 bottigli all’inter ma vita mentina. Produco 5 e leggi del cuore: da etichette (7 rossi ed ammorbidito dalle nue ripartite tra 12 che 125 litri di una mor- una parte una famiglia come tante a bianchi) ed anche intimità e dall’altr custodita in una sua vinacce della di calore il vive bida grappa pro. moderna catena una funzionale e io piccola botte di frassino corrido un grande % duttiva. In mezzo, mare con delicata sono il “Balin”, 95 amalga I 2 gioielli sotto vetro suddiviso tra Ari- che oltre ad sorta di 5% sembra essere una tutto il forza merlot ed il restante t sauvignon e lo “Scala” sentiero armonioso. narnoa e caberne ed il 20 % ripartito con l’80% di merlot

prodotti si chiama Uno dei merlot base significa raggio “Gota” ed in dialetto sa le nubi. Mi piace di sole che attraver per A Barbara, rappensare che Paolo, le ha permesso di presenti il “Gota” che “Scalin” (merlot piccolo un prima salire con “Vigoria” (altro base) e poi di risalire rinascita. merlot) la “Scala” della Barbara è staAnna L’“Irto” cammino di , da sudore e lacrime to accompagnato e sapidità: le imliquidi intrisi di acidità istiche dei grandi prescindibili caratter la netta sensazione vini. Ed infine, ho Ueli accarezzi e proche con una mano l’altra con e che tegga la sua famiglia si cura delle sue uve. continui a prender der Crone Visini Cantina Kopp von Barbengo via Noga 2, CH-6917 16 Tel. +41 91 682 96 ch www.cantinabarbengo.

ANDA:

DOM der ina Kopp von Gran vino la Cant Con quale i ha vinto il premio Crone Visin del merlot 2014? maestro

ranno il nome del Vino Tra coloro che indovine per 2 persone à la carte cena al Grotto Serta verrà sorteggiata una bottiglia di Balin del 2011 accompagnata da una entro La risposta va inoltrata

lunedì 14 lugli

Solo per gli abbonati

o 2014

in palio una bottiglia

di Balin del 2011

via SMS al 880 o La risposta andrà inviata otte.ch all’indirizzo mail info@tin

Serate fashion www.tinotte.ch: Giovedì 05.03 dalle 19.00 c/o Rist. Venezia, 6900 Lugano casting per concorsi miss 2015 e hostess Sabato 07.03 dalle 19.00 c/o Rist. Lugano, via Trevano 38, 6900 Lugano serata party Diamond ICE Vodka: con ricco buffet russo offerto *Mercoledì 15.04 premiazione IV edizione concorso “Mangiar Bene” c/o rist. Cortivallo, Via Cortivallo 52, 6924 Sorengo. (Prenotazione obbligatoria). Venerdì 17.04 premiazione Camerieri + Frizzanti 2014 Vedi pagina 36

Per le foto delle serate seguici su

Ticino ByNight


a n i t r e p o c a l l a d Proposte gastronomiche a 360° enologia

Siamo appena usciti da un autunno gastronomico coi baffi che subito si prospetta una primavera ricca di eventi... goderecci. Archiviate le Rassegne gastronomiche del Mendrisiotto e Basso Ceresio, della Valle di Muggio, di Verzasca e Piano, del leventinese Nos Mangée nonché i giorni della Cazoeula, si riparte anche nel 2015 con il concorso “Mangiar Bene!”. Un concorso assolutamente unico nel suo genere, che mette a confronto cuochi e ritrovi di tutta la Svizzera italiana, e che ha già laureato campioni Peter Raith (2011, Antico Grotto Ticino, Mendrisio), Andrea Poggi (2012, Ul Furmighin, Sagno), Flavio

“Mamo” Quadranti (2013, Grotto San Martino, Mendrisio). Al nuovo vincitore, l’esperto Ivan Bozic (2014, Ristorante Cortivallo, Sorengo) dedicheremo un ampio servizio sul prossimo numero: per ora vi “raccomandiamo” di agendare mercoledì 15 aprile per una serata di Gala proprio presso il rist. Cortivallo. Con gusto ed entusiasmo segnaliamo pure la rassegna luganese Sapori in libertà, un territorio tutto da gustare in ben 34 ritrovi luganesi (e a Contone, presso la Sosta dei Golosi, ritrovo ospite). Accanto a questi Ticino by Night da sempre da spazio a innumerevoli eventi gastronomici di cui il Ticino (anche se

26

spesso magari scappano) è davvero ricco. A questo proposito ci appelliamo a gerenti o proprietari di locali pubblici invitandoli a segnalare ogni piccola o grande iniziativa gastronomica che in qualche modo cercheremo di evidenziare. Concludiamo la panoramica citando l’interessante rassegna “Ridiamo il Ceresio ai luganesi” che si terrà in marzo presso il rist. Cappella Due Mani a Massagno e il festival degli Asparagi di cui sarà protagonista il rinomato ritrovo locale di Biasca “Al Giardinetto”. Come locale caratteristico ci fa inoltre piacere segnalarvi, in questo numero, il Grotto Vallera di Genestrerio.

I vini di Matteo Canepa A cura della Redazione Franc e Cabernet Sauvignon e a Cadenazzo vitati a Chardonnay. Cosí facendo l’azienda ha abbinato il tipo di vitigno alla natura del terreno, in base alla sua latitudine ed esposizione, della produzione integrata dove si cerca, nel limite del possibile, di evitare l’uso di prodotti chimici. L’azienda di Canepa Matteo si trova a Mezzovico-Vira, comune della Valle Carvina, denominazione antica dell’alta Valle del Vedeggio, che inizia a Sigirino e si estende sino a Robasacco. In questa valle la configurazione del terreno e le condizioni climatiche si presentano favorevoli alla coltivazione di un vitigno americano denominato Isabella. Con questo vitigno l’azienda possiede dei vigneti in località Mezzovico e Camignolo, dai quali raccoglie uva Isabella per la produzione dell’Acquavite Carvina, il cui nome deriva da questa Valle. La Carvina non è una semplice grappa, bensì un’acquavite di soli acini di uva americana, ossia la distillazione del frutto completo, selezionato, diraspato e fatto fermentare in apposite botti. La particolarità di privare la massa fermentata dei vinaccioli, dà vita ad un distillato di altissima qualità, ben conosciuto in Ticino e oltre Gottardo. L’uva Isabella non viene utilizzata solo per la distillazione, infatti una parte viene utilizzata per produrre anche due tipi di vino: Carvino bianco e Carvino rosso. Sono due vini curiosi che rispecchiano la tipicità di queste uve, vinificati con delle nuove tecniche esaltano una qualità particolare e molto raffinata rispetto alla sua categoria d’uvaggio. La coltivazione dei vigneti si estende anche nella regione del Malcantone con vigneti vitati a Merlot, Cabernet

La vendemmia viene pianificata per poter raccogliere le uve al massimo della loro qualità e maturazione, così da ottenere vini e distillati qualitativamente ottimi. L’azienda di Canepa Matteo estende la sua attività anche nel settore agrituristico. A Cadenazzo, in località Revöira, nel cuore di un vigneto, con vista imprendibile sul Lago Maggiore, sorge l’agriturismo La Vigna.Qui si possono degustare vini e distillati di propria produzione e altri tipici del Ticino, abbinati a pietanze cucinate con ingredienti freschi e di stagione. A disposizione della gentile clientela 3 ampie camere arredate con gusto e tutte dotate di bagno e TV.

L’azienda in cifre - 4 ettari vitati - ca 20’000 bottiglie / anno - Vinificato in collaborazione con la Gialdi Vini SA

Asso di Cuori

(Ticino DOC Merlot)

Merlot in purezza, vinificato in rosso, di buon equilibrio, con tannini morbidi, fini ed eleganti. La sua semplicità rappresenta il giusto Terroir del nostro Ticino. È un vino versatile che accompagna degnamente la tipica cucina Ticinese, dalle minestre alle carni.

Agriturismo

La Vigna

ala Revöira CH-6593 Cadenazzo

APERTURA 10 MARZO


“giro di vite”

In onda il v enerdì, ogni 15 gg a lle 10.30

A cura Michele Braccia del Ristorante Serta in collaborazione con la Redazione

Oggi, l’ormai immancabile delirio da vigna ci porterà ad accarezzare il confine italico. Andremo a posare la nostra innocua morbosità dalle parti di Balerna. L’incalzante scorrere della pellicola narrativa ci pungolerà, gettandoci con estrema disinvoltura tra mitologia greca, infinite saghe dinastiche e lentezza: il tutto, ritmato dai seguenti sussulti emozionali: un bradipo, un torchio divino, Aldo, Giovanni e Giacomo, un manto rossiccio ed i gemelli diversi. Questa saga da vigna attraversa ben 3 secoli affondando le sue radici nel lontano 1792, stiamo parlando dell’azienda vitivinicola, pensate un po’, più antica del Ticino. Sul finire del 18esimo secolo la famiglia Corti gestisce un’osteria e il patriarca Giovanni diventa babbo di 3 figliuoli, dando inizio ad un’affascinante ed intricata saga dinastica imbevuta di vino. La gestione parentale si protrae (per 7 generazioni) fino ai giorni nostri, arrivando ad avere una dozzina di proprietari alcuni in età avanzata: l’attitudine al cambiamento si rivela un tantino lenta; come in ogni famiglia che si rispetti, trovare soluzioni comuni diventa via via sempre più complesso. La svolta arriva nel 1999 grazie ad un ramo della stirpe dei Corti. Antonio e soprattutto suo figlio Nicola danno uno scossone all’intorpidito andazzo famigliare e puntano su una nuova linea di prodotti. Il giovane Nicola, nello stesso anno, si diploma a Changins e si fa le ossa (o le uve, fate voi), peregrinando tra i grappoli della Svizzera francese e quelli del Piemonte. Dalla voglia di diventare meccanico d’auto passa alla messa a punto ossessiva delle uve e all’annuale collaudo dei suoi progressi. L’azienda vitivinicola “Fratelli Corti” vinifica le uve di ca. 7 ettari tra Pedrinate e Riva San Vitale e una piccola parcella sopra Lugano, con una produzione annua attorno alle 60mila bottiglie. Come di consueto, ora, sprofondiamo in cantina, gettiamo la chiave e diamo inizio alla tanto agognata danza tra le etichette. Cominciamo con l’andare in bianco grazie allo “Stria” (strega in gergo dialettale) assemblaggio composto da Chardon-

nay, Doral e Kerner per poi balzare in sella al bianco di merlot “Sauro” (mantello equino di color marrone rossastro). Proseguiamo grazie alla spensieratezza del rosato di merlot “Allegretto” che ci conduce da 2 assemblaggi tinti di rosso: il primo è il “Rosso ticinese” (merlot, gamaret e cabernet sauvignon) che si affina per 8 mesi in botti grandi ed il secondo è l’intrigante “Salorino” si divide tra Merlot, Cabernet Sauvignon e Syrah che si fanno un riposino di 17 mesi in barriques nuove e di primo passaggio. La tipicità del merlot in purezza, in casa Corti, si esalta con 3 prodotti il “Tralcio d’Oro” VITI (marchio di qualità) il “Montecarlo” (vecchia zona di Balerna) ed il “Tre Corti” il quale sonnecchia in botti di secondo passaggio per qualche mese. Il nostro viaggio si conclude con i gemelli diversi: i due gioiellini sottovetro sono concepiti con lo stesso concetto qualitativo e sono imprigionati nello stesso formato di bottiglia. La diversità è decisamente cromatica: stiamo parlando dello Chardonnay in purezza “Sileno” (sgraziato ciccione su un asino a seguito di Bacco ma pregno d’infinita beltà d’animo e saggezza) che si fa una pennichella di 12 mesi in barriques nuove e infine, l’orgoglio di Nicola, il vino della svolta: il merlot “Leneo Riserva” (dal greco, Dio del torchio) spremuto da ceppi vecchi di oltre 30 anni: rimane in letargo per ben 21 mesi in piccole botti di rovere nuove. Nel 2002 “Leneo Riserva” viene giudicato miglior merlot svizzero e nel corso degli anni non ha saputo far altro che conquistare allori dorati a grappoli. Chiedo a Nicola che cosa gli frulla in testa (meglio in vigna) per il futuro mi parla di

Fratelli Corti SA

Via Sottobisio 13a CH-6828 Balerna Tel. +41 91 683 37 02 Fax +41 91 683 17 85 www.fratellicorti.ch

27

dolcezza: vuole riprovare con il passito di chardonnay “Agorà” e buttarsi sulle bollicine. Mi spiazza dicendomi “Io, sono un misto tra un bradipo e un diesel” e dunque, non ci rimane altro che pazientare. Non posso far altro che immaginare Nicola in sella al suo “Sauro” cavalcare fiero attraverso 7 generazioni di Corti con in mano il “Tralcio d’oro”: lo vedo scorazzare tra le sue vigne dove lo attendono “Sileno” e “Leneo”: i due confabulano su quante vendemmie concedere a Nicola (al giovane Corti il tempo sembra non bastare), sono indecisi tra le 300 e le 400. Assegnate le raccolte, non ci rimane altro che scendere in “Agorà” (raduno delle antiche città greche) e sviscerare il significato di Nicola: “vincitore tra il popolo” e, aggiungo io, delle stirpi e delle sue uve. Concludo, pensando ai “Corti” di Aldo, Giovanni e Giacomo che ci hanno sbellicato dalle risate ed a questo “Corti”, Nicola, che con i suoi vini diverte i palati stampandoci in volto un’ infinita sequenza di goderecci piccoli sorrisi.

DOMANDA

Quante bottiglie del medagliato Merlot “Leneo” 2009 sono state prodotte?

Tra coloro che indovineranno il nome del Vino verrà sorteggiata una cena al Grotto Serta per 2 persone à la carte accompagnata da una bottiglia di Merlot Leneo La risposta va inoltrata entro

venerdì 20 marzo (vale timbro postale) Solo per gli abbonati in palio una bottiglia di Merlot Leneo

La risposta andrà inviata via SMS al 880 o all’indirizzo mail info@tinotte.ch


gastronomia Un marzo goloso

con “Saporinlibertà” A cura della Redazione

Risotto al Merlo t del Ticino con Zincarlin de lla Valle di Mug gio

La rassegna luganese - prima in assoluto a orientare la propria offerta culinaria al concetto di km/zero - è organizzata da GastroLugano, con la collaborazione della Nexus Design di Antonio Latella.

Sono le numerose novità a creare tutte le premesse per fare della quarta edizione della rassegna “Saporinlibertà” una vera e propria festa del gusto. Un evento che intende consolidare la sua presenza nel panorama cantonale della gastronomia con professionalità, competenza e un tocco di simpatia affidato alla sua simpatica farfalla. Farfalla scelta come simbolo di una rassegna eno-gastronomica che sulle ali dell’entusiasmo vede crescere i piatti serviti ai buongustai, attestandosi attorno ai 10mila.

La quarta edizione, al via il 2 di marzo durerà 4 settimane e diverse sono le novità che il pubblico potrà scoprire fino al 29 marzo. Ricordiamo che dopo tre anni di presidenza, Guido Sassi ha lasciato il testimone a Paolo Gabriele che si avvale della preziosa collaborazione di un Comitato nel quale siede anche il presidente di GastroLugano, Daniele Meni. E le grosse novità sono anche rappresentate dal “Piatto in libertà”, una vera e propria finestra sulla cucina del mondo e l’apertura agli snack-bar che potranno così proporre sfiziosi e veloci piatti all’insegna della qualità del territorio: freschezza e genuinità.

I 35 ristoranti ripartiti in modo equilibrato su tutto il territorio luganese non mancheranno di fare scoprire la forza di prodotti stagionali, accuratamente selezionati e cucinati con grande passione, per il gusto e il piacere di tutti i palati. A tutti coloro che sceglieranno un piatto di “Saporinlibertà” ricordiamo che verrà consegnato il “Ricettario del Territorio”, un simpatico libretto fotografico con interessanti ricette proposte dai grandi Chef di casa nostra. Ulteriori info su www.saporinliberta.ch Foto da sinistra: Daniele Meni (Presidente Gastro Lugano), Lorenzo Quadri (Dicastero Turismo), Paolo Gabriele ( Presidente Sapori in Libertà), Antonio Latella (Comitato), Bruno Lepori (OTR Lugano) e Alessandro Pesce (Gastro Ticino)


29

Cibo, vino e passione si incontrano al NOCA A cura di D.C.

NOCA, una gustosa scoperta

Da alcuni mesi Ticino by Night organizza delle serate presso il ristorante Noca. A cura di Giacomo Newlin

Serate dedicate alla raffinata Ubicato in una zona decentrata, anche se sempre a Lugacucina che presenta il ristono, meriterebbe maggiore visibilità. rante Noca con degli abbinamenti studiati da GiorL’ambiente è moderno, minimalistra e gradevole, ma è la gio Bignotti della Delea cucina il punto di forza del locale, per il quale importanti Vini. Proprio poco prima sono: la cura della scelta delle materie prime, l’attenzione di andare in stampa abbiaper le cotture e la leggerezza dei piatti, senza per questo mo organizzato una serata rinunciare al gusto, ciò che si traduce in pietanze principiemontese, per l’occasiopalmente di connotazione mediterranea, ferma sulla mine, lo chef Gianpiero Sangliore tradizione, pur con un occhio di riguardo ad una galli ha avuto al suo fianco presentazione innovativa. Gli chef del sono Gianpiero lo chef Daniele Zanzucchi, Sangalli (pure gerente) e Paolo Pizzi. già allievo dello stellato Michelin Giancarlo MorelNoi abbiamo degustato alcuni piatti della più schietta li. In quest’occasione è stata cucina piemontese, al termine della relativa rassegna representata la cantina Prinsi. gionale, che ha visto giungere in tavola, tra gli altri, piatti come la battuta di fassona, i peperoni di Carmagnola e gli agnolotti con fonduta mantecati al burro e tartufo, piatto L’azienda, che abbiamo già avuto modo questo da manuale! di presentarvi negli anni scorsi, è una cantina di comprovata qualità a gestione Il tutto annaffiato da eccellenti vini piefamigliare collocata nella fiabesca Neive. montesi come il Langhe Nebbiolo SandriChi vi scrive ha avuto il piacere di visitare na DOC della casa vitivinicola Prinsi distribuiti in Ticino, in esclusiva, dalla Cantina di la cantina personalmente due volte. Losone di Angelo Delea. Una deviazione al Noca vale la pena anche per il costo onesto e per il servizio attento.

Nella foto in alto: Assaggio di minestra alla segale e gelato di toma

NELLA TERRA DI MEZZO Attraversando Tegna, sulla strada delle Centovalli (famosa per il suo pozzo e per i piacevoli bagni estivi) oppure prima del ponte di Brolla in direzione della Vallemaggia, si trova “IL GIARDINETTO” che con piacere vi presentiamo su questo numero di Ticino by Night. È qui che possiamo incontrare Mirko, che ha continuato l’attività della sua famiglia Graldi, insediatasi a Tegna nel lontano 1973. Il cuoco vanta 25 anni di onorato servizio nelle Terre di Pedemonte. Il locale fino a Pasqua e aperto tutti i giorni tranne il mercoledì e giovedì. IL GIARDINETTO si contraddistingue per i suoi favolosi gnocchi fatti in

Via Giulio Vicari 19, CH-6900 Lugano Tel +41 (0)91 971 58 48 www.nocarestaurant.ch Orari: Lu- ve 06.30-24.00 Sa- do 08.00-24.00

casa: al burro e salvia, gorgonzola oppure (vedi foto) con porcini.Iil locale è conosciuto per il capretto vero e proprio cavallo di battaglia in questa stagione e la pasta fatta in casa. Il tartare è in carta tutto l’anno. Buona la pizza, che tra altro viene servita anche a mezzogiorno. La carta dei dolci è essenziale, con poche proposte, perché tutti i dessert sono rigorosamente fatti in casa. È gradita la prenotazione. BUONA PASSEGGIATA E BUON APPETITO! Rist. e Pizzeria Il Giardinetto

Via Cantonale 8 CH-6652 Tegna Tel. +41 91 796 23 13 giardinetto@bluewin.ch

gastronomia

Per maggiori info vi rimandiamo su: www.prinsi.it.

Per informazioni sulle prossime serata organizzate per gli AMICI di Ticino by Night pf contattare la redazione al numero +41 91 605 73 00 o inviare una e-mail a redazione@tinotte.ch.


gastronomia RISOTTO CON SALSICCIA, ORTICHE E BUSCION DELLA VALLE DI MUGGIO (per 4 persone) 320 gr di riso Loto Terreni alla Maggia 200 gr salsiccia (luganighetta) 100 gr ortiche fresche e giovani 1.5 gr bianco di Merlot 2 pz buscion della Valle di Muggio 50 gr burro 30 gr grana grattugiato 1 scalogno Olio extravergine d’oliva Quanto basta di brodo Pepe dal mulino

Togliere il budellino alla salsiccia e sbriciolarla con le mani. Mondare e lavare bene le ortiche (utilizzare guanti in lattice). In una casseruola, far rinvenire lo scalogno in poco burro con un filo d’olio d’oliva, sfumare con 2 cucchiai d’acqua e aggiungere la salsiccia rosolando leggermente. Unire il riso e tostare alcuni istanti, unire le ortiche poi sfumare con il vino bianco. Aggiungere gradualmente il brodo ben caldo, sempre rimestando. In una ciotola, lavorare il buscion con un mestolo di legno e un filo d’olio d’oliva. A cottura ultimata, togliere dal fuoco e mantecare bene il riso con il grana grattugiato e il burro. Impiattare il risotto, quindi, aiutandosi con 2 cucchiai, posare sopra il risotto 3 piccole chenelle di buscion. Servire con una bella macinata di pepe dal mulino.

30


info by night Enrico Ruggeri

31

La musica di Miles Davis rivive con Ambrosetti Concerti fra classica e jazz, a Locarno e ad Airolo. Il jazzista Franco Ambrosetti e l’Orchestra da Camera di Lugano, diretta da Stefano Bazzi, si riuniscono per la prima volta in due straordinari concerti: giovedì 5 marzo, alle ore 20, nella Sala Sopracenerina di Locarno, e domenica 8 marzo, alle ore 17, nel Salone Olimpia di Airolo.

musica

Nella foto: Enrico Ruggeri con Nicolò Casolini

In programma musica spagnola e americana, fra cui il celebre Concierto de Aranjuez nella versione jazz di Gil Evans e Miles Davis, tratta da “Sketches of Spain”. Le partiture di questo leggendario album del 1960 sono state concesse eccezionalmente dal fondo Evans-Miles di Los Angeles. L’ingresso per la serata a Locarno, organizzata dagli Amigos de la Lengua Española in occasione del loro XXXV anniversario, costa CHF 20.- (CHF 10.- per i soci dell’orchestra). Il concerto ad Airolo è ad entrata libera, con piccolo omaggio a tutte le donne, nel giorno della loro festa. www.orchestralugano.ch Nella foto: Franco Ambrosetti

musica

Enrico Ruggeri (Milano, 5 giugno 1957) è un cantautore, scrittore e conduttore televisivo noto al pubblico dall’età di 15 anni. Negli anni partecipa a più concorsi canori italiani come Sanremo, Festivalbar vincendo più volte il titolo messo a concorso. Durante la sua carriera (tutt’ora in atto) ha saputo affascinare con la musica da egli proposta. Grazie ad una bella collaborazione con la RSI, Ruggeri è spesso nel nostro Cantone. Poco prima di andare in stampa con il seguente numero abbiamo avuto la fortuna di incontrarlo presso il ristorante “Cappella Due Mani”.


gastronomia Cappella Due Mani: Il Locale per tutte le esigenze A cura di David Camponovo Il Ristorante Pizzeria Cappella Due Mani ha una gestione famigliare capitanata da Fabio ed Enzo. L’ambiente è molto ospitale ed è formato da quattro sale spaziose e confortevoli che all’occorrenza si possono unire e rendere comunicanti divenendo il ritrovo ideale per banchetti o cene aziendali. Prenotando per tempo, una o più sale, è ideale per organizzare assemblee o riunioni. Il ristorante è dotato di vari parcheggi privati e ha la possibilità di usufruire di ulteriori parcheggi adiacenti. La cucina è guidata da Albino...

A tu per tu con Albino Ferreira

Cosa non manca mai nella tua cucina? Ritengo che un cuoco debba annoverare diverse qualità. Le più importanti sono però: il senso di responsabilità, la voglia di mettersi in gioco e inoltre serve moltissimo impegno. Senza la buona volontà non si va da nessuna parte. Come è nata questa passione? Ho abbracciato questa professione senza volerlo. Una volta arrivato in questa bellissima terra ho trovato la possibilità di inserirmi nel settore e passo dopo passo è cresciuta la passione per questo lavoro. Posso tranquillamente dire che ho fatto tanta gavetta e ho avuto la fortuna di poter rubare il lavoro a cuochi molto bravi e disponibili. Tirando le somme sono ormai 33 anni, che faccio questo lavoro e ne sono fiero!

MENÙ di mercoledì 18 marzo

Cosa propone la carta del ritrovo? La carta in generale è abbastanza ricca. Poi puntiamo molto su piatti stagionali. Ad esempio in questo periodo abbondano carciofi e asparagi. Ci tengo molto ad utilizzare prodotti di stagione. Inoltre, negli anni, ho consolidato un rapporto di fiducia con i fornitori, i quali mi aiutano a fare le scelte. Cosa è cambiato in questi anni nel tuo lavoro? L’impegno è restato costante, ma sono aumentate le responsabilità. La cucina, in generale, evolve in continuazione e ho cercato di ampliare sempre le mie conoscenze grazie, soprattutto, all’ importante aiuto di altri professionisti. E così continuerò a fare anche in futuro. Nella foto da sinistra: Fabio Ricciardelli, Massimo Del Canale, Teresa Lobifano e Enzo Ricciardelli

*** Antipasti *** Bottatrice affumicata Carpaccio di Trota marinata all’aneto Carpa in agrodolce Carpione di Gardon Crostini con paté di Cavedano Crostini con Caviale di lago Polpette di Scardola e Gardon Vino abbinato: Rjgialla Ribolla Gialla DOC COF *** Primo *** Tajadin allo Squartone Vino abbinato: Refosco dal Peduncolo Rosso DOC COF *** Secondo *** Cartoccio aromatizzato di Lucioperca Vino abbinato: Biancosesto Ribolla/Friulano DOC COF *** Dessert *** Semifreddo limone e salvia Vino abbinato: VERDUZZO vino Dolce Passito

CHF 55.- (p.pers.)

Il ristorante completamente rinnovato utilizza i migliori prodotti ed offre una cucina varia e genuina, con pietanze alla carta e specialità stagionali. Aperto 7 su 7 Lu-ve 06.30 - 24.00 Sa-do 08.00 - 24.00 Menù di mezzogiorno (abbondanti) Menù completo a CHF 19.Piatti del giorno a CHF 17.Piatto vegetariano Pesce tutto l’anno Pizza anche a mezzogiorno Specialità: Tartare e cordon Bleu

I vini abbinati sono prodotti da

TV Sport/partite

distribuiti da

Via S.Gottardo 120 CH-6900 Massagno Tel. +41 91 966 41 29 www.cappelladuemani.ch Osteria-Cappella-due-Mani


33

Rassegna pesce di lago:

ridiamo il Ceresio ai luganesi!

Bottarga di Gardon e di Persico

Da domenica 15 a martedì 31.03 Da oltre 15 anni lo chef ligure Massimo del Canale viene coinvolto in particolari rassegne organizzate in differenti esercizi pubblici nella zona del luganese. Molto apprezzato dai clienti per i suoi piatti curati e fantasiosi. Negli anni ha sviluppato tecniche interessanti per cucinare il pesce in generale. All’inizio si è specializzato nel cucinare i pesci di mare in seguito si è avvicinato anche al pesce di lago. Durante la sua ultima rassegna in Ticino, proprio alla Cappella Due Mani, gli abbiamo chiesto di svelarci qualche curiosità. Il cuoco - un po’ artista - si è svelato... Caro Massimo, dopo averci deliziato con la Rassegna del pesce di mare ora ci proponi una Rassegna dedicata alla nostra Regione, riscoprendo il Ceresio e i suoi pesci poveri come il Gardon, il Cavedano, la Carpa, la Tinca... in più salse. Sì, io adoro cucinare tutto ciò che nuota nell’acqua... tranne i bagnanti! Da dove nasce questo amore così trasversale per il pesce? Il mio processo di crescita è stato quello di un bambino da sempre affascinato dalla natura. La natura mi ha da sempre coinvolto e incuriosito. Ancora oggi, in Liguria, mi chiamano il cuoco con il microscopio. Inoltre caro David come Te (ride) sono del segno dei pesci (11.3.1957), segno Autori Raimondo Locatelli e Massimo Del Canale Editore Graficomp SA, Lugano-Pregassona Anno di pubblicazione 2012 Il libro tratta del pesce di lago in un’ottica transfrontaliera, vale a dire considerando i quattro laghi principali (Maggiore, Ceresio, Lario e di Varese), come pure i quattro laghi «minori» di Garlate, di Mezzola, di Comabbio e di Monate della zona di confine in cui si pratica ancora la pesca di mestiere.

d’acqua! Grazie a più fattori è sbocciata in me la mia passione per i pesci! Oggi a 58 anni posso dire che ho la fortuna di fare il lavoro che più mi piace! Parlaci delle differenza tra cucinare il pesce di mare e quello di lago. La cucina di mare ha già talune peculiarità. Il pesce bisogna cucinarlo senza coprirne i sapori. Per il pesce di lago spesso e volentieri deve uscire fuori il mestiere e tutto quello che questo comporta, come la padronanza delle tecniche e dei sapori. Saper stare con i piedi ben fermi sulla terra, ma saper guardare avanti fino all’infinito. E metaforicamente parlando puntare i tuoi occhi sull’orizzonte del lago!! Lo chef con sguardo emozionato continua... Il pesce di lago è diventato il mio nuovo interesse e grazie alla collaborazione con Raimondo nella stesura del libro (vedi sotto, ndr) sono entrato in contatto con una nuova realtà, che penso di dominare e ora i miei sforzi si concentrano proprio nella conoscenza di questa risorsa a km 0. La rassegna sarà unicamente impostata sui pesci del Ceresio grazie alla bella collaborazione con la barca da pesca di Fernando Gaia e Marco Maina. Nella prima parte l’autore Raimondo Locatelli offre un’ampia e documentata ricerca, a carattere storico, sul pesce e temi affini per i citati bacini, evidenziando molti aspetti, relativi fondamentalmente al passato, di questo alimento importante nella nutrizione nei paesi di lago. Nella seconda parte, con una introduzione della dietista Maura Nessi Zappella, il cuoco Massimo Del Canale presenta le 26 specie di pesci di lago utilizzati quale ingrediente «principe» per la preparazione delle 613 ricette raccolte presso pescatori, massaie, cuochi, chef di alberghi e ristoranti, o più semplicemente appassionati della buona tavola, nonché «frugando» in vecchi libri divulgati attor-

Deduco che Ti affascini molto la difficoltà oggettiva di far “emergere” le potenzialità del pesce di Lago? Certo hai fatto centro! Mi spiego trovo grande soddisfazione riuscire a governare sapori, spesso non troppo gradevoli, con sentori di fondo o di ambiente. La sfida è nel saperli correggere o eliminare. Qualche anticipazione sulla rassegna, oltre al menù particolare realizzato per la serata Ticino by Night di mercoledì 18 marzo? Spazieremo dai paté ai carpioni fritti infarinati nella farina “bona” ad azzardi gastronomici tipo pesce persico uso vitello tonnato! Nella foto a lato, da sinistra: Massimo Del Canale, Albino Ferreira e Jogan

no ai laghi insubrici. Le ricette (illustrate dal fotografo Alain Intraina) sono state tutte verificate e in parte preparate dallo chef Massimo Del Canale che dà anche utili consigli riguardanti la pulizia, la preparazione e i vari tipi di cottura del pesce d’acqua dolce. 240 x 280 mm 288 illustrazioni, 613 ricette 544 pagine Graficomp SA casella postale 20 CH-6963 Lugano - Pregassona Tel. +41 91 935 00 80 Fax +41 91 930 87 09 graficomp@ticino.com CHF 60.- più spese di spedizione


e n o i z i d e IV a

Vincitori di tappa 1. tappa (TbyN 82)

2. tappa (TbyN 85)

3. tappa (TbyN 86)

Mario “Fritz” Puricelli Rist. pensione Agra Agra

Ivan Bozic Ristorante Cortivallo, Lugano-Sorengo

Francesco Ruberto Grotto Malandra, Sementina

Rognoncini di vitello alla senape

Tartare

Tagliata dello chef

ULTIMA ORA Ivan Bozic, Ristorante Cortivallo, Lugano-Sorengo, che ha vinto la II tappa, è anche il vincitore assoluto dell’edizione 2014 del concorso Mangiar Bene! ed entra a far parte dell’albo d’oro assieme a Peter Raith (2011), Andrea Poggi (2012) e Flavio “Mamo” Quadranti (2013). Ivan Bozic e la sua mitica Tartare saranno festeggiati mercoledì 15 aprile 2015.


35

partner

L’edizione 2015 del concorso “Mangiar bene!”, aperto a tutti i ristoratori della Svizzera italiana, sta per avere inizio.

VUOI FAR CONOSCERE ANCOR DI PIÙ IL TUO RISTORANTE? VUOI DARE UN VALORE AGGIUNTO ALLA TUA ABILITÀ CULINARIA?

Approfittane e iscriviti alla V edizione del concorso “Mangiar bene!”,utilizzando la cedola qui sotto.

Va edizione

mi iscrivo

2015

chiedo informazioni

Nome Ristorante: Indirizzo Ristorante:

Nome Chef: Cognome Chef:

CAP / Località:

Telefono/Cel: E-Mail:

SINCE 1999

Guida al tempo libero & benessere insubria

Compilare il tagliando ed inviarlo a: Ticino by Night, Via S. Gottardo 26, CH-6900 Lugano REGOLAMENTO CONCORSO “MANGIAR BENE!” 2015 1. 2. 3. 4. 5. 6.

Partecipano al concorso i ristoranti della Svizzera italiana che sottoscrivono il contratto proposto da A.R.T. Promotion Sagl/TbyN. L’organizzatore si riserva il diritto di invitare anche ristoranti della Regione Insubrica. Ogni ristorante puo’ essere rappresentato da un solo cuoco, una sola volta per la durata dell’intero concorso. Il piatto unico proposto, carne e contorni a libera scelta del ristorante partecipante, prezzo da CHF 30.- a CHF 40.- (variazione ammessa +/- 10%), deve essere evidenziato e disponibile a richiesta per tutta la durata del periodo di votazione corrispondente. Il periodo di votazione da parte del pubblico e della giuria è equivalente per ogni ristorante partecipante a due mesi circa (dal numero di TbyN in cui viene presentato il cuoco a quello immediatamente successivo). Sarà proclamato vincitore il cuoco il cui piatto nel periodo designato avrà totalizzato il maggior numero di preferenze.

7. 8. 9. 10. 11. 12. 13.

Le preferenze del pubblico potranno essere espresse solo tramite a) Cartolina di voto abbinata al concorso; b)cedola di voto riportata da TbyN. Cartoline e cedole dovranno essere spedite per posta (p.f. affrancare correttamente) a TbyN, via S. Gottardo 26, CH-6900 Lugano oppure depositate nell’apposito contenitore ubicato nel ristorante partecipante. Il giudizio della giuria sarà espresso per mezzo di un apposito formulario a punti: il punteggio totale acquisito sarà moltiplicato per un coefficiente pari a 2. A nome e per conto di A.R.T. Promotion/TbyN fungerà da coordinatore del concorso il sig. Sergio Cavadini. L’organizzatore potrà disporre liberamente delle foto dei cuochi e dei piatti concorrenti per tutta la durata del concorso e per eventuali iniziative correlate. L’organizzatore si riserva il diritto di procedere a eventuali cambiamenti per garantire il buon successo del concorso. È esclusa ogni forma di corrispondenza. Il presente regolamento è parte integrante del contratto sottoscritto dal ristorante.


+Frizzanti 2014!

I +FRIZZANT CAMERIERI RO ’O D O ALB no

du dra, Paso a Gor 2000. Alexan avesano r La Rondine a Gr Ba , sy Ro . 01 20 gano Bar Beach a Lu 2002. Ylenia, so a Gorduno 2003. Silvia, Pa r Unione a Viglio 2004. Nury, Ba assona Clay Pub a Preg 2005. Oxana, o ngolago a Locarn 2006. Laura, Lu Pub 93 a Losone 2007. Celine, sagno Bar Cocco a Mas 2008. OKSANA, llinzona ack Bar Viale, Be 2009. LUC A, Sn Viganello ack Bar Angolo, 2010. SIMO, Sn Biasca , Rist Pomodoro, 2011. ANTONIO e tli, Mendrisio SELENE, Rist. Grü

o 5 1 a Chi è il/ l

+frilozszcoaprinrettee? °

.13

ore 13 Venerdì 13.03.2015 alle

su

Ticino ByNight

r Ufo, Pregassona 2012. SARA, Ba e , Madalena Vintag 2013 CRISTIANO no Café, Luga trice? il/la vincitore/ 2014 Chi sarà

Il grande Party con tutti i +frizzanti

avrà luogo venerdì 17 aprile riservate la data

Kawany’s Bar

2 Nome Segno zodiacale: Colore preferito: Hobby: Cibo preferito: Cantante preferito: Un pregio: Un difetto: Del mio corpo amo: E non mi piace: A cena vorrei uscire con: Sogno nel cassetto:

Corso Enrico Pestalozzi 21A CH-6900 Lugano Tel. +41 91 923 48 20

Ediane vergine giallo e verde lavorare riso e fagioli eclettica amo la musica! mi fido troppo perfezionista tutto! niente mio figlio ritornare in Brasile

Gatto e la volpe

3 Nome Segno zodicale: Colore preferito: Hobby: Cibo preferito: Cantante preferito: Un pregio: Un difetto: Del mio corpo amo: E non mi piace: A cena uscirei con: Sogno nel cassetto:

Via Saliciolo, 3, CH-6598 Tenero Tel. +41 91 234 25 78

Sabrina vergine rosso palestra pasta al forno Vasco Rossi sincerità sono testarda il sedere il seno Marco Bocci vincere al Euromilions


via Boscioro 20 CH-6962 Lugano-Viganello Tel. +41-91-971 59 12 Fax +41-91-972 76 15

, SMS 37 o per mer a t u Vo ln i o nd tua invia r/SdM ellSa, r5o9 o e u p l e9 lt Vodtea roitoil(an)uam MS) nfed txuaS inpvriae 0 el0la.- 80 d.8 / o F u 8 de(Cl tH to(a) al S) i r e x SM . pref 0 F 0.8 (CH

info@plastiplex.ch www.plastiplex.ch plastiplexsa

i r e i r e Cam nti

a z z i r +F

1° round + Frizzante 2015 Ricordiamo i nostri due concorsi.

1) Premio principale +Frizzante voti conteggiati tramite sms, e-mail e tagliando

La sesta tappa vede un rimescolamento definitivo delle carte. Infatti, ben due concorrenti dell’ultimo numero conquistano il podio finale della 15esima edizione. Grazie a tutti per la partecipazione al concorso, sia ai protagonisti sia agli avventori dei ritrovi pubblici ticinesi, che da 15 anni votano la loro cameriera/e preferiti! Un gioco-concorso che si è ritagliato una certa notorietà nella Svizzera Italiana. Grazie a tutti!

1

a - Bedano Sarax on

Bar Corallo, Lugano Bar Monti, Cassarate Bar Bottani, Olivone Bar Ghezz, Lamone Bistrò Il gatto e la volpe, Tenero-Contra Bar Ufo, Pregassona

Intanto eccovi il nuovo concorso con i primi 6 partecipanti della 16esima edizione! Premio tinotte.ch Ricordiamo che per i Click sul sito, da due anni, è previsto un premio finale speciale. Premio che sarà consegnato la sera della premiazione della Cameriera +Frizzante 2014!

Sveleremo il nome del/lla + frizzante clik (sul sito tinotte.ch) pure sul prossimo numero! Invitiamo a segnalarci candidati per i nuovi numeri. Telefono. +41 91 605 73 00 - info@tinotte.ch

2) Premio speciale. +Frizzante WEB Preferenze espresse sul nostro sito web. www.tinotte.ch

4

“Seelllai”Due Mani Capp Massagno

Nome Via Luogo e data

Bar Ze

Cowboy Ba

5

Roberta

ione

6

Elisamarro - Bellinzona Bar Ra

Staz Buffet della Lugano

REGOLAMENTO 1. Partecipano al concorso camerieri - donne e uomini che lavorano in locali della Svizzera italiana. 2. Ogni locale partecipa una sola volta, nel corso dell’anno, rappresentato da un solo candidato(a). 3. La partecipazione al concorso necessita solo di un abbonamento annuale (CHF 60.-) in cui partecipa il concorrente. 4. Ad ogni uscita bimestrale della rivista concorrono sei candidati(e). 5. La votazione per ogni concorrente è di un’edizione. 6. Vince chi, a fine anno, ha totalizzato il maggior numero di preferenze, nei seguenti sistemi di voto. a) spedendo il tagliando sottostante b) via SMS - al 880, inviando il numero preferito p.es. FRIZ1, FRIZ2... ma non solo il numero! c) via e-mail. info@tinotte.ch indicando nome e cognome 7. È esclusa ogni forma di corrispondenza sul concorso. fr iz 1 oppure 8. Il locale vincitore si impegna ad organizzare una festa FRIZ 2 per la vincita del/della cameriere/a +Frizzante in cui oppure... NON scriver lavorava al momento della partecipazione al concorso. e solo il

880 numero!!

tagliare e inviare a Ticino by Night, via San Gottardo 26 CH-6900 Lugano

Cameriere(a) +Frizzante. Numero scelto

Sara gano nzero - Lu

Bar Cl

Siete curiosi di sapere chi ha vinto? L’intervista completa della vincitrice o vincitore (come pure i dettagli della serata in onore dei camerieri della Svizzera Italiana) li troverete nella prossima edizione. Vi anticipiamo la data: venerdì 17 aprile! I più curiosi o impazienti consigliamo di consultare facebook venerdì 13 marzo 2015 dove - in anteprima - sveleremo il vincitore! Di seguito, in ordine alfabetico, i concorrenti dello scorso numero: ANNA DORIANA FABIOLA MORENA SABRINA STEFANO

2

3

Antonrio - Contone

E-mail (obbligatorio) Cognome Località Firma

CONCORSO N° 87


38


Vuoi fare la Hostess? Vuoi metterti in gioco?

Cerchiamo le Miss per il 2015!

Casting per: stess o H a i z n Age

2015

Concorso storico alla sua XIII edizione per concorrenti residenti nella regione insubrica, alte da 168 cm in su.

Mini2015 MISS Riservato a ragazze alte fino a 168 cm compresi.

Vieni ad una delle due serate

Circolo Sociale di Montagnola

Lunedì 27 aprile ore 19.30

2° Casting Miss 2015

Via ai canvetti 13, CH-6926 Montagnola - Tel. +41 91 994 69 19 - info@grottocircolosociale.ch - www.grottocircolosociale.ch

Manda il tuo curriculum a: info@tinotte.ch o tel. +41 91 605 73 00 Spedisci il tagliando alla redazione: Ticino by Night, Via San Gottardo 26, CH-6900 Lugano info@tinotte.ch - tel. +41 91 605 73 00

Miss TbyN 2015 (minimo 168 cm per Miss TbyN) Miss Tap Model 2015 (massimo 168 cm per Miss Tap Model)

nome

e-mail

cognome

professione

indirizzo

hobbies

CAP/Località

data di nascita

cellulare Età minima 16 anni

altezza

Hostess


Sara, studente, la nuova Miss Ticino by Night A cura della Redazione – © fotoritratto

Risultati: XII edizione MISS TICINO BY NIGHT 2014

1

Sabato 20.12.2014 al Bar Ristorante Lungolago di Locarno Nel giorno del quindicesimo compleanno del bimestrale del divertimento e tempo libero è stata eletta, per la prima volta a ridosso di Natale, la dodicesima Miss Ticino by Night. Concorso aperto a bellezze insubriche e promosso dall’omonimo bimestrale, che in passato ha già dato più finaliste di miss Svizzera e una miss Italia nel Mondo. La fascia è stata assegnata, alla studentessa Sara Gigante alta 173 cm, 18 anni, di Mozzate (provincia di Como). La fascia di Miss Fotogenia è stata attribuita ad Eleonora Bianchi, 20 anni, di Lugano e impiegata di ufficio; in questo caso tramite una giuria apposita di fotografi e giornalisti. La fascia di Miss Simpatia è stata consegnata all’ exacqueo a Rifina Kiala e Romanelli Arianna Ricordiamo che oltre al montepremi complessivo di CHF 10’000.- “in premi natura” messi a disposizione dagli sponsor, l’immobiliare Ebuyhouse ha gentilmente offerto alla vincitrice un valore di sconto di CHF 50’000.- sull’acquisto di un appartamento dell’agenzia immobiliare in questione!

La serata ottimamente condotta da Andyb e coadiuvato da Dj Amadeus alla console ha registrato la partecipazione del bravo musicista-cantante ticinese Johnny Duk quale ospite d’eccezione e amico del giornale. Foto della serata su: tinotte.ch. 2

Via Bramantino 1, CH-6600 Locarno Tel. +41 91 751 52 46 - bar@lungolago.ch

www.lungolago.ch 3


41 5

4

Le miss con i vestiti by 6

2014

8

7

X edizione 9

1. Il Team del Bar Lungolago, Locarno 2-3. Luca Coiffeur con lo Joung Team 4. Fredy (Lugachange) e consorte. A destra Carmen Gianettoni (organizzatrice festival Country, Verzasca) 5-8. Alcuni momenti della serata 9. Staff Similasan, le 4 miss e Jessica Giuliani 10. Foto di rito della premiazione 11. Johnny Duk

10

11


ragazza by night

42

Photographed by

Present

Martina Make-UP and Hairstyling by Tania Lopes


benessere e FASHION

43

Il liscio perfetto sui tuoi capelli.

L’Oreal Steampod: cos’e’ e come si usa la nuova piastra a vapore A cura di Roberto Stefanizzi per Elisir Coiffure Lugano Come potete vedere dalle foto, alla piastra è collegata una mini caldaia che genera vapore; dagli erogatori (disposti proprio in prossimità delle piastre in ceramica) lo stesso vapore raggiunge i capelli e permette agli specifici prodotti Steam Pod Pro-Keratin di penetrare tra le squame del capello, legarsi alla cheratina naturale e rafforzarlo, proteggerlo e lucidarlo. Ve ne avevo già parlato, ma ora voglio pre- Tutto in un solo gesto. sentarvela ufficialmente: quella che vedete in foto è Steampod, una piastra a vapore I prodotti Pro-Keratin specifici sono due: creata da Rowenta per L’Oreal che, vi assicu- La crema di lisciaggio va distribuita sui ro, rivoluzionerà il vostro concetto di messa capelli umidi subito prima di procedere in piega casalinga. Il percorso di un ferro da con l’asciugatura, ha una consistenza stiro al vapore, portato su una piastra. Si sti- cremosa ma non grassa che al contatto ra con più facilità, senza rovinare il tessuto col capello le permette di sciogliersi moldando un risultato migliore e più duraturo. to facilmente. Sono più di due anni che la uso e posso testimoniare la sua efficacia non solo nel lisciaggio ma, soprattutto, nella ricostruzione del capello. Steampod infatti non rovina i capelli ma, al contrario li rinforza!

Via Boschina 3 CH-6963 Pregassona Tel. +41 91 972 11 30 Fax +41 91 972 11 31 ecosystechsa@msn.com info@ecosystechsa.com www.ecosystechsa.com

Il fluido, da applicare sui capelli asciutti subito prima di procedere al lisciaggio, protegge la chioma e permette di ottenere una maggiore ricostruzione ed una maggior lucentezza.

Da bravo hair style non potrei non amarla, la differenza con le piastre tradizionali si vede e si tocca con mano: i capelli sono molto più forti (le punte non si spezzano più!) e lucidi! La versione professionale di questo apparecchio era già disponibile nei nostri saloni L’Orèal Professionel dal 2013, ora è iniziata la commercializzazione della home edition, chiedi al tuo parrucchiere.

www.elisircoiffure.ch


3

Party Diamond ICE associato al torneo HC Spartheinken A cura della Redazione

1

2

Venerdì 6 febbraio si è tenuta - con successo - presso lo storico locale del mendrisiotto Byblos di Balerna, capitanato dal mitico Antonio, la prima serata Party Diamond ICE! L’evento davvero spettacolare ha avuto attorno alle 23.30 il suo culmine con le varie premiazioni inerenti al Party Diamond ICE associato al torneo Spartheinken in collaborazione con l’Hockey Club Chiasso.

1. La festa subito dopo la premiazione 2+6. Momenti della serata 3. Al Byblos la Vodka si beve… in diversi modi 4. ... Con gli amici 5. Una Vodka tutte curve 7. Un momento piccante del party 8. Al centro Antonio, il titolare del Byblos, assieme a Gaetano e Paolo 9. Puro equilibrismo.....

4

La serata, da annoverare tra quelle da ricordare, è stata un’autentica movida grazie alla peculiarità della location all’energia positiva degli avventori… e all’animazione delle stupende Ice girls oltre alla musica del Dj Taz ben coordinato dal brillante Ivan Piffaretti.

9

7

Altre foto su: ticino bynight info@notte.ch Tel. +41 91 605 73 00

6

5

8

Diamond ICE è distribuito da: Gaetano Tel. +41 76 532 62 84 / Paolo Tel. +41 76 398 41 70

BYBLOS P U B via Vela 6, CH-6828 Balerna Tel. +41 91 683 24 09

B A L E R N A


45

Prossimi Diamond ICE Party

da non perdere!

Prossimamente anche al

venti su Foto degli e e.ch www.tinott


46

Ticino by Night da 15 anni realizza eventi nella Svizzera Italiana. Il primo del 2015 ha avuto luogo ad inizio anno, sabato 10 gennaio, presso la Discoteca Ramarro. Il locale ha una grandezza ideale per vivere serate davvero divertenti. Né troppo grande per perdersi né troppo piccolo per soffocare. Gli avventori di tutte le età possono trovare una discoteca dove intrattendosi parlando e bevendo qualcosa. Al Ramarro Ticino by Night ha presentato la decima edizione del proprio Calendario per gli amici del bellinzonese. Tra l’altro molto bella anche la pizzeria Varano recentemente completamente restaurata. Davvero con molto gusto! Vi consigliamo una bella serata tra l’ottima pizza e la ristorazione e la magia della discoteca proprio accanto.

Una foto scattata all’inizio della serata, prima dell’invasione dei numerosi avventori, ritrae sia Grileadis Camponovo miss Tap Model – tutta a sinistra – che Miss Ticino by Night Sara “Gigante”. In mezzo il nostro direttore in compagnia di Paolo deus ex machina della storica discoteca Ramarro e la cameriera Elisa (…tra altro in concorso su questo numero tra le + Frizzanti!) e Marco Ongaro. Il simpatico personaggio Reno con Antonio Andali cantante, maestro di arti marziali e appassionato esercente… ormai di vecchia data!

Marco Ongaro, molto attivo nella zona del bellinzonese, è una garanzia per la consegna del vino.

Le protagoniste del calendario hanno bevuto Franciacorta Ca’ del Bosco cuvee prestige. Il famoso marchio è distribuito in Svizzera da Vini Bé Stabio (Via Cantonale 1, 6855 Stabio +41 91 647 32 81, www.vini-bee.com).

Aperto ve- sa dalle 23.00 – 05.00

La decima edizione del calendario 2015, stampato da Fontana Edizioni, Pregassona è disponibile fino ad esaurimento per gli abbonati vecchi e nuovi. tel. +41 91 605 73 00 - info@tinotte.ch


musica

47

Johnny Duk a sorpresa con Bruce Springsteen al Paramount Theatre en sono stati chiamati ad esibirsi molti degli oltre 150 artisti che hanno dato vita a Light of Day Winterfest; Susanne Vega, James Maddock, Joe D’Urso, Guy Davis, Jobonanno & The Godsons, Aaron Freeman e gli attori Rick Shapiro, Artie Lange, Joey Gay, solo per citarne alcuni.

La carovana di Light of Day ha chiuso con uno strepitoso concerto la sua XV edizione. Dopo aver percorso migliaia di chilometri e attraversato il Nord America e l’Europa, facendo tappa anche ad Agno il 3 dicembre 2014, il 17 gennaio si è celebrato ad Asbury Park, New Jersey (USA), l’evento più atteso di tutto il festival. Nella lunga notte musicale che ha visto come protagonista Bruce Springste-

Johnny Duk, unico musicista svizzero presente, è stato invitato a salire sul palco, prima come ospite di Joe D’Urso and Stone Caravan, poi per il gran finale insieme all’inossidabile ed instancabile Bruce Springsteen. Un momento sicuramente importante e significativo per l’artista di casa nostra che suona come un apprezzamento al suo percorso artistico alla vigilia del suo nuovo progetto discografico. Il festival, che ha registrato un unanime consenso di pubblico e critica, ha raggiunto anche l’obiettivo che si era dato; finanziare la ricerca contro il Morbo di

Parkinson. La raccolta fondi ha permesso di raggiungere quasi mezzo milione di dollari.

www.lightofday.org www.johnnyduk.ch www.facebook.com/johnnydukmusic

Music Juice servizi per lo spettacolo Via Stazione 17 CH-6963 Pregassona tel +41 91 950 94 70 e-mail: musicjuice@hotmail.com


musica

48

Intervista a Michela A cura di Marco Paltenghi - RSI - Intervista realizzata il 23 gennaio 2015

L’autrice Mattea David ha catturato le mie parole per formare i testi delle canzoni, con la collaborazione di Roberto Colombo ed il compositore Riccardo di Filippo. Così abbiamo pubblicato l’EP “Insieme a te”: disponibile al Media Markt di Grancia ed in Digital store. La World Music Record (etichetta discografica nata da poco) si è occupata della distribuzione digitale. Da dove nasce il tuo amore per il canto? La mia passione per il canto è nata principalmente nei karaoke e piano bar, serate su serate ho iniziato a coltivare questa passione e così è nata l’idea di incidere il mio primo disco: il sogno di una vita. Parlaci delle tue esperienze musicali? Ho partecipato a Miss Ticino cantando sul palco una canzone di Irene Grandi, poi al concorso Swiss Talent Award condotto da Christa Rigozzi ho presentato una canzone di Elisa (una delle mie cantanti preferite). Mi sono esibita live con l’amico cantante e regista Carlo Sortino ed ora sto collaborando come corista con il gruppo Vasco Jam. Il tuo primo EP si chiama “Insieme a te”: raccontaci com’è nato e chi sono gli autori delle tue canzoni L’EP è nato nell’Heaven Recording Studio (HRS) di Roberto Colombo a Massagno: raccontandogli le mie esperienze, il mio vissuto ed anche il genere musicale che mi piace è nato questo progetto.

Cosa ne pensi dei Talents in tv? Penso che i Talents possono essere un bel trampolino di lancio per emergere e per farsi conoscere. Possono nascere grandi carriere musicali In conclusione: i tuoi sogni nel cassetto? Il mio sogno nel cassetto è poter piacere al pubblico ed andare avanti nella mia evoluzione musicale, proponendo concerti live www.facebook.com/michela.comisetti

BIOGRAFIA

Mi chiamo Michela Comisetti e ho 32 anni. Sono una ragazza semplice, umile, dolce, con carattere forte. Suono pianoforte e clarinetto. Spesso mi dicono che in me c’è un talento innato da coltivare. Anni fa ho partecipato a Miss Ticino ma il mio pensiero era sempre e solo quello di cantare sul palcoscenico e così è stato. Ho cantato una canzone di Irene Grandi sul palco alle finali di Miss Ticino. Sono stata scritturata per uno spettacolo e ho avuto la proposta di andare ad esibirmi sul palco di Sanremo. Ma a quell’epoca e tutt’ora i miei genitori mi hanno sempre protetta da questo mondo e fino ad oggi sono stata chiusa come dentro a una sfera di cristallo. L’anno scorso ho partecipato a Swiss Talent Award con la presentatrice Christa Rigozzi e ho potuto provare di nuovo l’emozione di cantare su un palcoscenico. Dopo un anno di lavoro, sono riuscita a realizzare il mio primo CD di canzoni inedite! Il mio amore per la musica mi ha finalmente spronata. Le mie canzoni parlano d’amore, mi sono ispirata ad Elisa e Christina Perry. Sono molto versatile nella musica, riesco a cantare da Elisa a Mina, ma questo sarete voi a giudicarlo sentendo il mio cd. Che dire ancora? Ho tanta voglia di entrare nel mondo della musica, ma anche tanta voglia di avere una famiglia con bambini. Il mio sogno nel cassetto me lo sto portando dietro da una vita: quello di poter cantare e piacere alla gente. Se riuscirò nel mio intento finalmente sarò molto soddisfatta. Ho appena rilasciato un’intervista a Rete 3 ed a Radio Fiume Ticino ma prossimamente sarò anche ospite di Radio3iii e RTO. Attualmente sto collaborando con il gruppo Vasco Jam come corista.


motori

49

Auto dell’anno 2015 Cinquantotto giornalisti europei assegneranno a Ginevra il prossimo 2 marzo, per la quarta volta nel quadro del Salone internazionale dell’auto, l’ormai ultracinquantennale titolo di Auto dell’anno. Info utili

La cerimonia si avvarrà quest’anno di un’innovativa scenografia di cui potrà godere anche il pubblico, in diretta, grazie alla diffusione sui siti del Salone.

Luogo Palexpo, Ginevra Orari di apertura lu-ve sa-do

Nel 2015 concorrono, per l’attribuzione del prestigioso titolo, le seguenti auto finaliste (in ordine alfabetico): - BMW Série 2 Active Tourer - Citroën C4 Cactus - Ford Mondeo - Mercedes-Benz Classe C - Nissan Qashqai - Renault Twingo - Volkswagen Passat

Vinci 10 biglietti

Prezzi d’entrata adulti giovani fino a 16 anni e AVS gruppi (min. 20 pers.)

15

Salone Auto 20 ai a pag.3/sms

Sito www.salon-auto.ch

10.00-20.00 09.00-19.00 CHF 16.- CHF 9.CHF 11.(p.pers.)


motori Meglio “Arrivabene” che mai! A cura di Sergio Cavadini Sembra che la Ferrari Arrivabene/Marchionne, con Vettel al posto di Alonso, stia decisamente recuperando nei confronti delle monoposto avversarie. Lo stanno dimostrando i test precampionato che però, “meline” a parte, per il momento attestano ancora la Mercedes, stile “endurance”,

a dettar legge, in compagnia di Red Bull, Lotus e Williams. In apparenza al momento ancora in ritardo la Mc Laren del neoacquisto Alonso. Buono il comportamento della “risanata” Sauber (motorizzata Ferrari), che quest’anno avrà come terzo pilota Marcello “Lello” Marciello!

Agenda 2015 GP2, GP3, F1 GP2 Series 17 - 19.04 08 - 10.05 21 - 23.05 19 - 21.06 03 - 05.07 17 - 19.07 24 - 26.07 21 - 23.08 04 - 06.09 09 - 11.10 27 - 29.11

GP3 Series Sakhir (Bahrain) Barcelona (E) Monte Carlo (F) Red Bull Ring (A) Silverstone (UK) Non annunciato (TBA) Budapest (HU) Spa-Francorchamps (B) Monza (I) Sochi (RU) Yas Marina (AEU)

08 - 10.05 19 - 21.06 03 - 05.07 17 - 19.07 24 - 26.07 21 - 23.08 04 - 06.09 09 - 11.10 27 - 29.11

FIA Formula One World Championship Barcelona (E) Red Bull Ring (A) Silverstone (UK) Non annunciato (TBA) Budapest (HU) Spa-Francorchamps (B) Monza (I) Sochi (RU) Yas Marina (UAE)

13 - 15.03 27 - 29.03 10 - 12.04 17 - 19.04 08 - 10.05 21 - 23.05 05 - 07.06 19 - 21.06 03 - 05.07 17 - 19.07 24 - 26.07

Melbourne (AUS) Kuala Lumpur (MALAYSIA) Shanghai (CHINA) Sakhir (Bahrain) Barcelona (E) Monte Carlo (F) Montréal (CND) Red Bull Ring (A) Silverstone (UK) Non annunciato (TBA) Budapest (HU)


51

Swiss Moto 2015 Fino al 22 febbraio Zurigo è stata nuovamente la capitale degli appassionati delle due ruote (a motore). Nei padiglioni della Fiera, su più di 30’000 metri quadri hanno fatto bella mostra di sè moto, scooters e accessori (per ogni gusto) intimamente legati al mondo motociclista.

Non sono mancate inoltre manifestazioni di contorno di sicuro richiamo quali show, visite di gruppi e personaggi che con le moto hanno sempre dimostrato, e dimostrano tuttora, un feeling da urlo.

La dodicesima edizione di Swiss-Moto con ben 70519 visitatori ha stabilito un nuovo record. Nel 2016 Swiss-Moto ritornerà dal 18 al 21 febbraio.

Marquez-Honda vs Rossi-Yamaha La nuova Honda Hrc con cui il talentuoso biscampione del mondo Marc Marquez e il compagno di scuderia Daniel Pedrosa affronteranno il Mondiale MotoGP 2015 è stata presentata a Bali, in Indonesia.

1/4 La buona stampa

200 x 68 mm

La nuova Yamaha di Valentino Rossi (il “dottore” vorrebbe vincere il mondiale per la decima volta!) e Jorge Lorenzo è stata svelata a Madrid, in Spagna. La YZRM1 dovrebbe essere più competitiva di quella usata nel Mondiale l’anno scorso.


sport Lugano non ti puoi più nascondere:

Operazione Titolo A cura di Doriano Baserga - foto DC Lugano non ti puoi più nascondere, ora devi vincere il titolo, o almeno provarci .Non basterà più partecipare ai play-off, ora bisogna conquistare la finale e se poi arriverà il titolo tanto meglio! Le ultime partite hanno dimostrato il tuo valore. Grazie agli ultimi acquisti invernali vedi Brunner, Simek e del centro finnico Paakkolanvaara i bianconeri, ora, non possono più accontentarsi di fare un campionato dignitoso.

Ora la pressione sale e Patrick Fischer lo ha capito. Senza compromessi il finale di regular season lanciano alla grande il finale di stagione dei bianconeri. Analizzando il roster luganese possiamo rilevare come il potenziale sia forte come quello di Berna e Zurigo, le due principali pretendenti al titolo. Lugano più forte di Davos e Zugo, (almeno sulla carta) il verdetto che si evince a fine stagione regolare. Ipotizzando la formazione titolare vediamo che la squadra base è formata da: Manzato - (Merzlikins); Ulmer–Vauclair; Andersson-Kienzle; Chiesa-Kparghai; (Sartori). Una difesa non male, senza stranieri ma di primissimo livello che quest’anno ha confermato- in moltissime partite - la propria solidità. Il rischio è Hirschi con il suo ginocchio che lo tiene in ansia,

ma Riccardo Sartori ormai è una bella realtà ed è pronto a entrare in qualsiasi evenienza. Inoltre Fischer ha sempre Maurer, che può giocare da terzino. Il giocatore troppo presto accantonato, giocherà a Bienne il prossimo anno, da qualche mese è uno di quelli che si guadagna la pagnotta con grande impegno e abnegazione. Forse uno come lui non si doveva lasciare andare considerati gli acciacchi di Vauclair e Hirschi. L’attacco con Brunner e Simek diventa un reparto più completo che non dipenderà più dai soli Pettersson e Klasen. Vediamo cosa può proporre Fischer come linee: Pettersson-Steinmann-Klasen; Brunner-Filppula (Pakkol.-McLeen)-Simek; Walker-Sannitz-Bertaggia; Kostner-Dal Pian (Romanenghi)Reuille (Fazzini).


53 Un team che non ha nulla da invidiare a nessuno. Il Lugano deve convincersi di non essere inferiore a nessun avversario. Il titolo è possibile, tutto il popolo bianconero deve crederci, ma in primis lo dovranno fare i giocatori e lo staff tecnico. Il club ha fatto più di quanto si potesse sperare.

Il Presidente W. Mantegazza ha aperto il portafoglio con un sacrificio non indifferente per amore dei colori bianconeri. Ora si dimostri di essere da titolo. E che nessuno dica che si sacrificano i giovani perché a Lugano la loro occasione l’hanno avuto e la possono avere.

Lottando, sudando e non accontentarsi mai cercando di andare oltre i propri limiti, cercando di “emulare” i i due “vecchi” irriducibili come Hirschi e Vauclair. Ecco se i giovani del Lugano imparassero a soffrire come loro, sarebbero titolari fissi ne siamo convinti.

“Il derby ticinese di hockey è un privilegio”, ha detto il coach del Lugano Patrick Fischer. E questo privilegio di cui godiamo da ormai mezzo secolo, possiamo assaporarlo e gustarlo anche sfogliando le pagine di questo libro che celebra le seconde 100 tappe della gloriosa ed ineguagliabile storia delle sfide hockeistiche cantonali. A farci rivivere queste seconde 100 sfide tra Lugano e Ambrì-Piotta sono le storie, i personaggi, le statistiche e gli aneddoti scelti dagli appassionati giornalisti Piergiorgio Giambonini (RSI) e Flavio Viglezio (CdT). E le splendide immagini firmate dai fotografi dell’agenzia Ti-Press.

Editoria

Cofanetto 100 + 200 Derby

www.fontanaedizioni.ch Editore Fontana Print, Pregassona. Prezzi 200 derby CHF 52.-, 100 derby CHF 52.-, Cofanetto (100+200 Derby) CHF 95.- + spese postali

HC Lugano (www.hclugano.ch)

HC Ambrì Piotta (www.hcap.ch)

Inizio play-off, sabato 28.02

Inizio play-out, sabato 28.02

PlayOff 2014/15 Date 1/4 di finale sa 28.02- ma 03.03- gio 05.03- sa 07.03, eventuali ma 10.03- gio 12.03- sa 14.03

Date semifinale ma 17- gio 19- sa 21- ma 24.03 eventuali gio 26- sa 28- ma 31.03

Palmares

ZSC Lions - HC Bienne

A

Vincitore A* - Vincitore D*

E

SC Berna - HC Losanna

B

Vincitore B* - Vincitore C*

F

HC Lugano - HC Ginevra

C

EV Zugo - HC Davos

D

Date finale gio 02- sa 04- lu 06- gio 09.04 eventuali sa 11- ma 14- gio16.04 Vincitore E* - Vincitore F* * la posizione dipende dalla classifica nella Regular Season

2013-14 2012-13 2011-12 2010-11 2009-10 2008-09 2007-08 2006-07 2005-06 2004-05 2003-04 2002-03 2001-02 2000-01

ZSC Lions Berna ZSC Lions Davos Berna Davos ZSC Lions Davos HC Lugano Davos Berna HC Lugano Davos ZSC Lions


sport Da troppi anni il Ticino manca dalla Super League Servizio a cura di Eugenio Jelmini - © foto Claudia Campana

Il FC Lugano è una delle dieci squadre più blasonate del calcio svizzero. Ha infatti vinto tre campionati e altrettante Coppe. L’ultimo trionfo risale al 1993 con la conquista del Trofeo Sandoz a spese del Grasshopper. Nella stagione 1995/95 la squadra bianconera ebbe l’occasione di partecipare alla Coppa UEFA (attuale Europa League) e dopo aver superato il primo turno riuscì addirittura ad eliminare l’Inter di Milano.

Quest’anno ci sono le premesse per tentare l’impresa. Il 2014 è stato un anno eccezionale per la squadra allenata da Livio Bordoli che ha ottenuto un numero di punti superiore a quello di ogni altro club. Il girone di andata del campionato 2014-2015 ha visto il Lugano terminare al secondo posto a una sola lunghezza di distacco dal leader Wohlen. E questo nonostante un difficile inizio dovuto alla rosa non ancora completa e a qualche assenza. Il presidente Angelo Renzetti era riuscito in estate a trattenere tutti i gioielli, ad eccezione dei brasiliani Everton e Da Silva finiti a San Gallo il primo e in Giappone l’altro. L’arrivo di un socio di minoranza, Pablo Bentancur, titolare di una nota società che rappresenta decine di giocatori perlopiù sudamericani, ha fatto sì che in riva al Ceresio approdassero anche alcuni atleti uruguayani.

Al termine della stagione 2001-2002, per i motivi legati al dissesto dell’allora presidente Jermini, la squadra venne relegata d’ufficio nonostante avesse concluso il campionato al terzo posto. È da allora che i colori bianconeri non sventolano più negli stadi dell’èlite del calcio nazionale.

Il mix tra il vecchio e solido gruppo bianconero e i nuovi arrivati - il difensore Matias Malvino tra tutti - ha costituito l’arma segreta del Lugano. Sia a Cornaredo, dove ha perso una sola gara all’inizio del torneo, sia in trasferta, Rey e compagni si sono fatti rispettare e apprezzare per il gioco e il coraggio.

Nella pausa di Natale i dirigenti hanno fatto un ulteriore sforzo ingaggiando due elementi di caratura: il ticinese Patrick Rossini (già miglior giocatore di Challenge League e ora in forza allo Zurigo) e Sandro Lombardi, capitano del Wil. Innesti che serviranno a fornire ulteriore autorevolezza e ad alzare il tasso tecnico del gruppo. Molti commentatori danno il Lugano come la favorita principale per la promozione. Nel calcio, come nella vita, si sa, entrare papi in conclave significa spesso uscire sconfitti. Per questa ragione l’allenatore raccomanda grande prudenza. Anche il Wohlen, ad esempio, si è rafforzato nel corso della pausa, mentre il Servette resta la società con le maggiori potenzialità economiche della Challenge League. Pronostici a parte il Lugano cercherà di fare il possibile per raggiungere l’ambizioso obiettivo della promozione. Come ama dire il presidente Renzetti “lo dobbiamo alla città, ai numerosi tifosi bianconeri ma anche alla Svizzera italiana che manca da troppi anni dalla serie maggiore”. Nelle foto: Matias Malvino forte centrale italo-uruguayano. Sopra: i giocatori bianconeri al termine dell’ultima vittoriosa partita del girone di andata.

PALLAVOLO PlayOFF

me 04.03 - ore 20.00 Dragoni Lugano - Volley Amriswil do 15.03 - ore 18.00 Dragoni Lugano - Volley Näfels sa 21.03 - ore 18.00 Dragoni Lugano - Losanna www.pallavololugano.ch FC Chiasso (www.fcchiasso.ch)

FC Lugano (www.fclugano.com)

sa 28.02

19.00

FC Servette - FC Chiasso

sa 28.02

17.00

FC Lugano - FC Wil 1900

sa 07.03

17.45

FC Wil 1900 - FC Chiasso

do 08.03

15.00

FC Lugano - FC Le Mont

lu 16.03

19.45

FC Chiasso - FC Lugano

lu 16.03

19.45

FC Chiasso - FC Lugano

sa 21.03

17.45

FC Wohlen - FC Chiasso

do 22.03

15.00

FC Lugano - FC Winterthur

gio 02.04

19.45

FC Chiasso - FC Le Mont

gio 02.04

19.45

FC Schaffhausen FCS - FC Lugano

sa 11.04

17.45

FC Winterthur - FC Chiasso

do 12.04

15.00

FC Lugano - FC Lausanne-Sport


scacchi

55

XV Festival Scacchistico Barbero

A Massagno vince Luca Moroni a cura della Redazione Domenica 8 febbraio ha avuto luogo presso il Ristorante Cappella Due Mani, Massagno, il XV Festival Scacchistico Memorial Barbero. L’evento è cominciato in mattinata con la disputa del Torneo Lampo, patrocinato dal magazine Ticino by Night, che ha visto primeggiare il luganese e Maestro Fide Fabrizio Patuzzo davanti al presidente del Circolo scacchistico di Lugano Vladimiro Paleologu e al direttore dell’Italia Scacchistica, il Maestro Fide bresciano Valerio Luciani. Il pomeriggio è poi proseguito con il Trofeo Esordienti TiPack e il Trofeo Elite Cappella Due Mani. Il Torneo Esordienti si è concluso con la vittoria degli scolari Alessandro Burzi, Matteo De Cillis e Thomas Nebiker e, nella stessa categoria, dagli adulti Raffaella Fabbri, Giuliano De Cillis e Dianella Fabbri. Il Torneo Eliteha coinvolto una trentina di appassionati e alla fine

dei sette intensi turni di gioco si sono issati sul podio, tutto italiano, il Maestro Luca Moroni, p. 6, Jon Capata e la prima scacchiera olimpica Italiana Elena Sedina, punti 5,5 ciascuno. Quarto, pure con p. 5,5, il già citato Valerio Luciani e quinto, primo dei ticinesi, il Maestro Fabrizio Patuzzo, p. 5. Il podio “ticinese” è stato completato da Claudio Boschetti, p. 4,5 e Simone Medici, p. 4. Tra i senior anche ottima prestazione del noto giornalista Jacky Marti. Il Festival, che ha visto la partecipazione complessiva di oltre sessanta scacchisti, si è concluso con la ricca premiazione, condotta dall’organizzatore David Camponovo. Per l’occasione è stato riservato un premio a tutti i partecipanti, cosa resa possibile grazie all’apporto di tanti sponsors tra i quali ha primeggiato, una volta di più, l’AIL di Lugano e la Banca Raiffeisen.

Foto e classifiche, come pure le date dei prossimi eventi, sono visionabili sul sito: www.scaccomatto.ch.

Nella foto: Fabio Ricciardelli - proprietario Cappella Due Mani - arbitri Marco Piona e Giovanni Laube, l’organizzatore David Camponovo e lo chef Massimo del Canale. Matteo De Cillis (2), Alessandro Burzi (1) e Thomas Nebiker (3)

Media partner

Nuova sede del club Scacchistico di Massagno Via S.Gottardo 120, CH-6900 Massagno Tel. +41 91 966 41 29 www.cappelladuemani.ch

Sabato 21 marzo e sabato 9 maggio

Tornei giovanili a Bellinzona e Balerna Sabato 21 marzo, con inizio alle ore 14.00, si svolgerà a Bellinzona, presso l’Espocentro, il I° Trofeo Scacchistico Juniores ESPO TICINO. Il II° Trofeo Scacchistico Juniores - CENTRO BREGGIA, si terrà invece a Balerna sabato 9 maggio,

sempre alle ore 14, presso l’omonimo centro commerciale. Entrambi i tornei sono aperti a tutti gli allievi di scuola elementare e media del Canton Ticino e della vicina Lombardia. www.scaccomatto.ch

Info e iscrizioni: David Camponovo +41 76 328 60 90 aquilelugano@hotmail.com Sergio Cavadini +41 79 429 22 17 sergio.cavadini@bluemail.ch

SCACCHI

sa 21.03 I° Trofeo ESPOTICINO Juniores Espocentro, Bellinzona

ve 03- lu 06.04 IX° New Open di Lugano A+B Hotel Pestalozzi, Lugano

do 05.07 X° Rivabella (open) Rivabella, Morcote

do 29.03 Campionato TI Giovanile (jun) Spazio Aperto, Bellinzona

sa 09.05 II° Centro Breggia (jun) Centro Breggia

do 11.10 II° Fumetto (jun) Congressi, Lugano

Gradita la prenotazione per tutti gli eventi


speciale elezioni Elezioni cantonali 2015 Le prossime elezioni cantonali si terranno domenica 19 aprile 2015 e i cittadini ticinesi saranno chiamati alle urne per eleggere il Gran Consiglio (Parlamento, 90 membri) e il Consiglio di Stato (Governo, 5 membri) per la legislatura 2015-2019. L’elezione del Gran Consiglio e del Consiglio di Stato avviene in un circondario unico con il sistema proporzionale e per la prima volta sarà in vigore il voto per corrispondenza generalizzato.

Giorni e orari di voto Il giorno di voto è domenica 19 aprile 2015. I Comuni hanno la facoltà di aprire gli uffici elettorali anche nei giorni di giovedì 16 aprile 2015 venerdì 17 aprile 2015 sabato 18 aprile 2015. I giorni e gli orari di voto sono decisi dal Municipio e sono indicati nel materiale di voto, pubblicati all’albo comunale. Identificazione dell’elettore e voto all’ufficio elettorale L’avente diritto di voto, prima di deporre di persona la scheda nell’urna, presentandosi all’ufficio elettorale, dichiara e, se necessario, documenta la propria identità e consegna la carta di legittimazione.

E

i n o i lez


57

L’intervista Amanda Rückert Cara Amanda, attualmente la più giovane deputata in Gran Consiglio, siamo a fine legislatura. Un primo bilancio? Sono stati quattro anni molto intensi, ricchi di sfide e di temi - spesso complessi - da affrontare. Quattro anni anche difficili, in cui la situazione economica del Ticino, i gravi problemi legati al mondo del lavoro, e in generale la congiuntura economica negativa, sono stati il leitmotiv dell’intera legislatura. Quando, giovane 24enne appassionata di politica e con tanta voglia di impegnarmi per il mio Cantone, sono stata eletta in Gran Consiglio, mi sono resa conto che le dinamiche parlamentari sono più complesse di quanto immaginassi e, penso, di quanto in generale si percepisca da fuori. I tempi della politica sembrano spesso interminabili, le soluzioni ad alcuni problemi lontane,ed è tutto un intrecciarsi di competenze cantonali, federali e a volte comunali. Gli interlocutori e gli attori sul campo sono tanti e vanno tutti considerati quando si affrontano i problemi. Ma il bilancio di questi quattro anni per me è assolutamente positivo, nel senso che nonostante le difficoltà non mi sono affatto stufata della politica. Anzi! Il mio entusiasmo è immutato rispetto al giorno in cui sono stata eletta, ma nel frattempo sono cresciuta e ho acquisito esperienza, soprattutto lavorando nella Commissione della legislazione, che ora presiedo. Per questo mi metto a disposizione per un nuovo mandato, pronta per continuare ad impegnarmi e per affrontare le nuove sfide che attendono il nostro Cantone.

Qual è il tema in cima alle tue preoccupazioni? Definire una chiara lista di priorità è difficile; ma direi innanzitutto il lavoro. Per molti miei coetanei trovare un impiego dignitoso è diventato una vera e propria chimera. Alcuni di loro sono costretti ad accettare stipendi indegni, e condizioni insoddisfacenti. Altri hanno dovuto chiedere aiuto ai genitori o alla disoccupazione, se non all’assistenza. Io non voglio che questo sia il futuro delle nuove generazioni e voglio fare tutto il possibile affinché ognuno possa guardare al domani con maggiore serenità. Altra fondamentale priorità è quella della tutela del territorio e della sicurezza del nostro Cantone. Voglio lavorare per lasciare un Ticino bello, sicuro e sano in eredità ai miei figli (se un giorno ne avrò), ai nostri figli e ai nostri nipoti.

In caso di elezione cosa vorresti fare? Innanzitutto i progetti concreti di un ministro eletto sono legati al dipartimento che sarà chiamato a dirigere. In termini generali, ritengo che comunque le priorità assolute in questo cantone siano legate all’emergenza lavoro, al traffico, alla formazione, al risanamento delle finanze cantonali. Compito fondamentale del nuovo Governo sarà inoltre portare avanti in modo unito e coordinato le rivendicazioni che il Ticino, vittima degli effetti più negativi degli accordi bilaterali, deve concretizzare se vuole migliorare la sua situazione nel contesto svizzero ed europeo.  

Perché Ti sei candidata in Consiglio di Stato? Dopo 4 anni di esperienza in Gran Consiglio mi è stato chiesto di mettermi a disposizione, contribuire con le mie idee, le mie visioni e le mie proposte all’obiettivo di riconfermare 2 seggi leghisti in Consiglio di Stato. Ho accettato la sfida.

Per il Consiglio di Stato Per il Gran Consiglio Amanda Rückert Lega dei Ticinesi

amandarueckert.ch

Lista 1, N. 3 Lista 1, N. 50

Amanda Rückert è nata il 21 gennaio 1987. Ha frequentato le scuole dell’obbligo a Magliaso e a Lugano e nel 2006 ha ottenuto la maturità letteraria presso il Liceo di Lugano 1. Successivamente ha intrapreso gli studi di diritto presso l’Università di Zurigo. Dopo la laurea è rientrata in Ticino, dove sta svolgendo il biennio di pratica legale prima di poter accedere agli esami di avvocatura. Nel 2011 è stata eletta in Gran Consiglio nelle fila della Lega dei Ticinesi, dove è membro della Commissione speciale per la pianificazione del territorio e della Commissione della Legislazione, della quale è attualmente presidente. Dal 2012 siede nel legislativo della città di Lugano.

r i ticinesi Insieme. Per il Ticino e pe


speciale elezioni Elezioni cantonali 2015

58

i n o i lez

E

Manca un mese e mezzo alle attesissime elezioni per il rinnovo del potere esecutivo e di quello legislativo della Repubblica del Cantone Ticino, e l’atmosfera è già rovente... Si parte da 2 Lega, 1 Liberale, 1 PPD e 1 Socialista. Come sarà il nuovo assetto governativo? Lo sapremo dopo Pasqua.


Aula del Gran Consiglio Ticinese - foto www4.ti.ch


COMUNICARE

60

L’arte di raccontare storie

Una chiave di successo nel marketing e nella politica Servizio a cura Pier Paolo Pedrini

Le storie ci hanno sempre affascinato. Da piccoli ci piaceva ascoltarle e verso chi le raccontava provavamo un’incantata ammirazione e gratitudine. Le aziende e i politici hanno presto capito il loro grande potenziale persuasivo e hanno subito rivoluzionato il loro modo di comunicare. L’arte di raccontare storie è un importante strumento di condivisione di valori e significati: dal prodotto l’attenzione si sposta sul suo legame con il territorio, sulla sua storia e quella dell’azienda. In un negozio c’era un cartello con scritto „Nella fabbrica facciamo cosmetici, nel negozio vendiamo speranza“, che ben riassume il concetto: se compriamo un prodotto è perché amiamo la storia che la marca, tramite la pubblicità, ci narra, e perché alimenta la nostra fiducia facendoci sentire parte della sua favola.

Le storie ci coinvolgono e influenzano la nostra percezione. Le ritroviamo ormai in ogni settore: i manager raccontano aneddoti per motivare i loro dipendenti, i discorsi dei politici sono spesso in chiave narrativa, leggiamo i giornali per approfondire la notizia tramite il racconto di ciò che è accaduto (e che la tv ha anticipato), le pareti delle nostre case sono lo specchio del nostro animo, gli abili camerieri raccontano la “storia” e la provenienza degli ingredienti del piatto scelto. E così, rimanendo nel settore enogastronomico, ogni bottiglia di vino, ogni vitigno, ogni cantina nasconde un mondo da raccontare, in ogni sua sfumatura: è fondamentale parlare del territorio, rivivere la storia del produttore, spiegare il mondo che si cela dietro ogni sorso di vino. Lo storytelling è un modo di raccontare il prodotto frutto di esperienze che richiamano il vissuto profondo. E ciò ci affascina e persuade ad acquistare. Negli Stati Uniti è anche una professione: storyteller compare su sempre più biglietti da visita. Senza dimenticare che gran parte del successo dei moderni social network è dato dal poter esibire la propria esistenza tramite il raccontare al mondo

Eventi Gruppo Wir della Svizzera Italiana Martedì 31.03.2015, dalle ore 19.30 presso Ristorante TCS, Via Foce 14, CH- 6933 Muzzano Tel. +41 91 993 18 50

la propria vita: cosa facciamo, pensiamo, dove andiamo in vacanza, anche se nessuno ce l’ha chiesto. In ultima analisi l’affermarsi del raccontare storie è un’ulteriore testimonianza che nelle nostre scelte non siamo guidati solo dalla razionalità (sebbene ci è molto difficile riconoscerlo) bensì dall’abbinamento di contenuti razionali ed emotivi. Già Blaise Pascal, nel XVII sec., intuì il valore dell’emozione per cui consigliava saggiamente che “prima di convincere l’intelletto occorre toccare e predisporre il cuore”. Niente di più attuale!

Biografia Pier Paolo Pedrini insegna “Tecniche di persuasione” al master Public Management and Policy dell’Università della Svizzera Italiana; “Comunicazione” ai Corsi di Formazione per Formatori e alla Scuola Superiore Tecnica dell’Abbigliamento. È consulente di marketing e pubblicità. Il suo primo libro: L’umorismo in pubblicità, Peter Lang, Berna, 2004.

Business Treff, titolo: L’arte di raccontare storie. Una chiave del successo Marketing e nella politica. Oratore prof. Pier Paolo Pedrini Per informazioni sul Gruppo Wir della Svizzera italiana e/o per la serata che verrà proposta al TCS, potete rivolgervi a camponovo@wirsi.ch (Camponovo Presidente dell’Associazione)

Mercoledì 22.04 secondo Business Treff con Andrea Fazioli (oratore)


astronomia

61

Astrobiologia News:

La Cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko inizia la sua attività che porterà alla formazione di una coda lunga milioni di Km di Yuri Malagutti, www.lepleiadi.ch/sitonuovo/ , www.astroticino.ch - Fonti: Esa La prima immagine rilasciata per il 2015 dalla missione Rosetta ci mostra la spettacolare crescita dell’attività della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko e una vista senza precedenti del dettaglio dei getti di polvere espulsi dal nucleo. La straordinaria immagine è stata ripresa il 22 novembre scorso tramite la camera grandangolare OSIRIS a bordo della sonda Rosetta, che in quel momento di trovava a una distanza di 30 km dal nucleo. Malgrado la lunga esposizione mostri il nucleo quasi completamente avvolto dai getti gassosi, in realtà siamo soltanto all’inizio del lungo processo che, in prossimità del suo perielio (minima distanza dal sole), porterà la 67P/Churyumov-Gerasimenko a livelli di attività per ora inimmaginabili... formando così una coda lunga milioni di Km che sicuramente ci riserverà tante, tante sorprese...

foto a sinistra scattata il 10 settembre 2014 foto a destra scattata il 12 novembre 2014


TbyN 87  

Guida al tempo libero & benessere - Insubria

TbyN 87  

Guida al tempo libero & benessere - Insubria

Advertisement