Page 1

IL CONSULENTE IL CONSULENTE THE WORLD OF

Periodico telematico ­ Reg. Tribunale di Roma n. 280 del 20 settembre 2011

THE WORLD OF

NUMERO 25 - ANNO II - 15 MAGGIO 2012

ADALBERTO

BERTUCCI Vittime e bari della crisi europea  Intervista a Rosario De Luca  ANTONIO MARIA RINALDI Basta tasse! difendersi (dagli ispettori) 

MAURO PARISI Tutti possono N U M E RO 2 5

15 M AG G I O 2 0 1 2

Pubblicazione Quindicinale Ufficiale del Consiglio provinciale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Roma


IL CONSULENTE THE WORLD OF

I

Pubblicazione Ufficiale del Consiglio provinciale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Roma

N

D

I

C

N U M E RO 2 5

E

15 MAGGIO 2 0 1 2

In copertina: Madonna di Fatima,prima apparizione il 13 maggio 1917

I n Fo c u s

3

Adalberto Bertucci

Vittime e bari della crisi europea

4 8

Intervista a Rosario de Luca di Antonio Carlo Scacco

10 16

Andrea Parlagreco

Tanti e uniti ...ma poco rappresentati

Antonio Maria Rinaldi Basta tasse!

Mauro Parisi

Tutti possono difendersi (dagli ispettori..)

IL CONSULENTE THE WORLD OF

N U M E RO 2 5

15 M AG G I O 2 0 1 2

Periodico telematico ­ Reg. Tribunale di Roma n. 280 del 20 settembre 2011 ­ House Organ del Consiglio provinciale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Ro­ ma ­ Pubblicazione quindicinale

Direttore responsabile Antonio Carlo Scacco

Comitato scientifico

Gabriella Di Michele - Aldo Forte - Giuseppe Sigillò Massara - Pierluigi Matera Antonio Napolitano - Mauro Parisi - Vincenzo Scotti Virginia Zambrano

Progetto grafico e digitalizzazione Antonio Carlo Scacco

Redazione

Eleonora Marzani

Massimiliano Pastore Daniele Donati

Giuseppe Marini

Andrea Tommasini

26

Rubriche I misteri di Roma di Andrea Tommasini

Michelangelo seppellito due volte

Aldo Persi

Editore

Ordine dei Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Roma 00145 Roma - via Cristoforo Colombo, 456 Tel. 06/89670177 r.a. - Fax 06/86763924 Segreteria: segreteria@cdlrm.it Ente di Diritto Pubblico - Legge 11-11979 N.12

TheWorldOfIlConsulente@cdlrm.it Questo numero è stato chiuso in redazione il 14 maggio 2012

N U M E RO 2 5

1 5 M AG G I O 2 0 1 2

Foto Polyommatus thersites....!!! di Igcor by Flickr

22


VITTIME E BARI DELLA CRISI EUROPEA

IL CONSULENTE THE WORLD OF

E ED D II TT O OR R II A A LL E E

Care amiche, cari amici

ormai la nemesi del lungo percorso della moneta uni­ ca europea sembra avviarsi verso le battute finali; ma è una strana nemesi, come spesso accade, visto che sembra punire le vittime anziché i colpevoli di questa brutta storia. Alcune cose sembrano a tutti unanimemente chiare: la Grecia, culla e mentrice della civiltà europea, custode e ispiratrice della nostra storia, dovrà lasciare l’Euro, stremata e dilaniata da una crisi ormai pluriennale. E’ il cuore stesso dell’Europa che lascia l’Europa: ne­ fando risultato scientemente perseguito da chi ha vo­ luto a tutti i costi anteporre il dio moneta alla cultura ed alla integrazione politica. Moltre altre cose, tuttavia, non sembrano altrettanto chiare. Ad esempio non è chiaro quali siano le vere cause della crisi. Il mantra maggiormente gettonato parla di debito pubblico incontrollabile, di Paesi poco virtuosi e spendaccioni e via dicendo. Queste voci, quando non dolosamente interessate, sono totalmente infondate e palesemente false. Tra il 2000 ed 2005 i cd. PIIGS (Italia, Irlanda, Spagna , Grecia e Porto­ gallo) hanno diminuito il debito pubblico ( ad eccezio­ ne del Portogallo), mentre Germania e Francia ( i Paesi “virtuosi”) lo hanno aumentato. In particolare tra il 2000 ed 2005 la Germania incrementa il debito pubblico di almeno 5 punti percentuali rispetto al Pil, aumentando le spese pubbliche di circa 120 miliardi di euro. Sorpresa ! cosa è successo veramente ? In questo periodo la Germania procede alle famose ri­ forme Hartz IV del mercato del lavoro le quali assicu­ rano una crescita pari a zero dei salari reali tedeschi per tutti gli anni successivi. Inoltre, particolare molto importante, il tasso di inflazione tedesca è costante­ mente inferiore a quello dei cd. PIIGS. Quali gli effetti di questi comportamenti (accuratamente pianificati dalla potente Bundesbank tedesca)? Semplice. Si realizza una sorta di svalutazione competitiva della economia tedesca (grazie al cambio fisso dell’Euro) con esplosione dell’export tedesco e implosione dell’export dei PIIGS. Tutto ciò determina un rapidis­ simo deterioramento del debito estero di questi ultimi ( soprattutto di natura privata), un aumento del rischio Paese e un

incremento incontrollato degli interessi sul debito, in una spirale difficilmente controllabile. Quindi i comportamenti esecrabili non sono affatto addebitabili alla piccola Grecia, quanto alla politica tedesca di sostanziale svalutazione competitiva surrettizia dei suoi prezzi. L’Europa non dovrebbe chiedere alla debilitata Grecia una maggiore austerità (peraltro insostenibile), ma un maggiore inflazione e un aumento dei salari reali alla grassa Germania per stimolarne la domanda interna ed un riequilibrio delle partite correnti. Ma naturalmente l’algido Jens Weidmann (Presidente della Buba e vero ispiratore della Merkel) queste campane non vuole proprio sentirle. Anche da noi il mantra della riduzione della spesa pubblica e della austerity impazza sui media più getto­ nati. Ma è tutto vero ? Negli ultimi anni il saldo pri­ mario italiano (differenza tra entrate e spese pubbliche al netto degli interessi sul debito) è stato costantemente positivo. Il problema, quindi, non è la spesa pubblica, ma gli interessi sul debito: se la Banca d’Italia avesse la sovranità monetaria, ovvero potesse stampare lire, questi interessi sarebbero vicini allo zero ( e non al 6/7 % attuali) e l’avanzo primario consentirebbe di ridurre progressivamente – in modo del tutto naturale ­ lo stock del debito pubblico. Ha senso ancora restare nell’area Euro? Noi credia­ mo di no. Certamente no se la permanenza dovesse compromettere, come sta effettivamente succedendo, il nostro tessuto industriale ed economico. Certamente no se gli indi­ rizzi di politica economica del nostro Paese, ed i suoi vertici di governo, do­ vessero essere scelti a Francoforte (come purtroppo è successo). Questo Paese ha già fatto tre guerre di indipendenza; forse sarebbe il caso di cominciarne una quarta.

N U M E RO 2 5

15 M AG G I O 2 0 1 2


IL CONSULENTE THE WORLD OF

INTERVISTA

Pubblicazione Ufficiale del Consiglio provinciale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Roma

A ROSARIO DE LUCA antonio carlo scacco

N U M E RO 2 5

1 5 M AG G I O 2 0 1 2

4


IL CONSULENTE THE WORLD OF

N U M E RO 2 5

15 M AG G I O 2 0 1 2


IL CONSULENTE THE WORLD OF

Pubblicazione Ufficiale del Consiglio provinciale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Roma

6

SU QUAL

SONO S

GOVERNO P

COM PAESE? LA

N U M E RO 2 5

1 5 M AG G I O 2 0 1 2


IL CONSULENTE THE WORLD OF

PROBLEMI CI STATI INTERVENTI DEL PER CERCARE DI DARE MPETITIVITA' AL A RISPOSTA E' FACILE.

LI

DI QUESTI

NESSUNO.

N U M E RO 2 5

15 M AG G I O 2 0 1 2


IL CONSULENTE THE WORLD OF

andrea parlagreco

N U M E RO 2 5

1 5 M AG G I O 2 0 1 2

TANTI E UNITI ... MA POCO RAPPRESENTATI Pubblicazione Ufficiale del Consiglio provinciale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Roma

8


IL CONSULENTE THE WORLD OF

N U M E RO 2 5

15 M AG G I O 2 0 1 2


IL CONSULENTE THE WORLD OF

antonio maria rinaldi

N U M E RO 2 5

BASTA TASSE! Pubblicazione Ufficiale del Consiglio provinciale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Roma

10

1 5 M AG G I O 2 0 1 2

€YPO ­ POLIS burning di quapan


IL CONSULENTE THE WORLD OF

N U M E RO 2 5

15 M AG G I O 2 0 1 2


IL CONSULENTE THE WORLD OF

N U M E RO 2 5

1 5 M AG G I O 2 0 1 2

Pubblicazione Ufficiale del Consiglio provinciale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Roma

12


IL CONSULENTE THE WORLD OF

N U M E RO 2 5

15 M AG G I O 2 0 1 2


IL CONSULENTE THE WORLD OF

N U M E RO 2 5

1 5 M AG G I O 2 0 1 2

Pubblicazione Ufficiale del Consiglio provinciale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Roma

14


IL CONSULENTE THE WORLD OF

N U M E RO 2 5

15 M AG G I O 2 0 1 2


IL CONSULENTE THE WORLD OF

mauro parisi

N U M E RO 2 5

1 5 M AG G I O 2 0 1 2

TUTTI POSSONO DIFENDERSI (DAGLI ISPETTORI..) Pubblicazione Ufficiale del Consiglio provinciale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Roma

16


IL CONSULENTE THE WORLD OF

N U M E RO 2 5

15 M AG G I O 2 0 1 2


IL CONSULENTE THE WORLD OF

CARI CONSIGLI VICINI E LONTANI Pubblicazione Ufficiale del Consiglio provinciale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Roma

UNA RUBRICA NUOVA AL SERVIZIO DI TUTTI I CONSIGLI PROVINCIALI D'ITALIA N U M E RO 2 5

1 5 M AG G I O 2 0 1 2


IL CONSULENTE THE WORLD OF

Foto di RaSeLaSeD 足 Il Pinguino

N U M E RO 2 5

15 M AG G I O 2 0 1 2


IL CONSULENTE

I MISTERI DI ROMA

andrea tommasini

N U M E RO 2 5

20

MICHELANGELO SEPPELLITO DUE VOLTE THE WORLD OF

1 5 M AG G I O 2 0 1 2

Pubblicazione Ufficiale del Consiglio provinciale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Roma


O O E

IL CONSULENTE THE WORLD OF

N U M E RO 2 5

15 M AG G I O 2 0 1 2

Michelangelo di Di Norbert Cieslik


IL CONSULENTE

I MISTERI DI ROMA

THE WORLD OF

N U M E RO 2 5

1 5 M AG G I O 2 0 1 2

Pubblicazione Ufficiale del Consiglio provinciale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Roma


IL CONSULENTE THE WORLD OF

N U M E RO 2 5

15 M AG G I O 2 0 1 2


IL CONSULENTE THE WORLD OF

N U M E RO 2 5

1 5 M AG G I O 2 0 1 2

Pubblicazione Ufficiale del Consiglio provinciale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Roma

Numero 25  

ADALBERTO BERTUCCI Vittime e bari della crisi europea  Intervista a Rosario De Luca  ANTONIO MARIA RINALDI Basta tasse!  MAURO PARISI Tut...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you