Page 1

Caro Sindaco ti scrivo CONCESSIONARIA via Oliveti 53 - Massa (MS) tel. 0585 831078 Full Service per la tua Auto OFFICINA, CARROZZERIA, AUTO SOSTITUTIVE, GOMMISTA, ELETTRAUTO, ACCESSORI e altro ancora......


Editoriale a cura di Dino Sodini CARO SINDACO TI SCRIVO

Dalle consultazioni per il Comune di Carrara riparta una nuova stagione anche per le imprese e gli artigiani. Dal nuovo sindaco, da colui che sarà chiamato a governare il territorio per i prossimi cinque anni chiediamo impegno e scelte decise. L’occasione di questo editoriale, momento di dialogo con tutti voi privilegiato e diretto, capita in una fase molto delicata per la nostra economia. Veniamo dalla grande mobilitazione, da settimane di confronti e scontri, tentativi di mediazione e proposte senza però essere riusciti a fare passi in avanti. La melina politica continua ad ingessare il nostro territorio. Dal sindaco di Carrara, e dai suoi colleghi della Lunigiana scelti alle prossime amministrative, ci aspettiamo quelle risposte che in questi anni non sono arrivate. Certo la Via dei Marmi, opera di fondamentale importanza, è stata un grande traguardo per la città e per le imprese. Ora Carrara può tornare a respirare e la frattura tra città e imprese può essere sanata. Un momento che entra nella storia gloriosa del nostro distretto e che ci rende orgogliosi di esserne stati in qualche modo protagonisti. Ma ci sono tanti progetti che il territorio è stato incapace di realizzare. Divisioni e equilibri (ancora politici) faziosi e per questo pericolosi, hanno messo le tenaglie a quel poco di slancio e rilancio che il territorio, attraverso le sue imprese, avrebbe potuto sprigionare. Penso al porto turistico, l’eterna infrastruttura destinata a restare solo un fantastico rimpianto. E’ solo una delle opportunità che stiamo perdendo. Ci sono tante piccole questioni che la politica locale, la macchina pubblica, avrebbe potuto risolvere con poca fatica e con pochissime risorse. Questioni di competenza del territorio, e non del Governo. Non vale prendersela con Roma. Non sempre. Penso alla cantilena burocratica, a quelle maglie dentro cui, noi, le imprese, dobbiamo muoversi con difficoltà ogni giorno. 90 documenti per aprire un cantiere non sono troppi, sono assurdi. Al nuovo sindaco chiediamo meno burocrazia. Chiediamo meno carta, più digitalizzazione. Chiediamo una macchina pubblica al passo con le imprese. Penso poi alle banche, spesso in questi mesi, bersaglio (anche nostro) troppo facile da gettare nella mischia. Anche qui chi governa il territorio ha fallito miseramente. Penso infine, a tutte quelle imprese, che sono state costrette, per colpa di una cattiva politica del territorio, a chiudere rinunciando ad anni di sacrifici, sogni e speranze. Chi è scelto a governare il territorio non può dimenticare che le sue scelte, una volta che sarà sindaco, saranno determinanti per il futuro delle imprese e del territorio. Ma anche alla minoranza chiediamo un scatto di orgoglio ed intelligenza. Minoranza non significa non scegliere; credo piuttosto significhi partecipare alle scelte nell’interesse del territorio. Quindi, Caro Sindaco, chiunque sarai, ricordati che non c’è posto per la politica quando dovrai scegliere se governare un territorio con un futuro o un territorio senza prospettive. Caro Sindaco, decidi… 

PRIMO PIANO Crediti e tutela legale, il servizio piace alle imprese PRIMO PIANO “Create posti di lavoro, non cercatene”. Intervista al Guru Luca Bonmassar” PRIMO PIANO Aulla: la solidarietà dei parrucchieri italiani FITA Accesso alla professioni, modifiche e scadenze AIRA 6 officine al servizio del turista (e non solo) anche nel weekend NEWS Incentivi Inail, Click Day il 28 giugno AMBIENTE/EDILIZIA Etichetta nutrizionale per gli alimenti BANDI Fondo Toscana Innovazione BANDI Micro finanziamento: fino al 25 mila euro con la Camera di Commercio CONVENZIONI Look for job, domanda ed offerta s’incontrano sul web FORMAZIONE Naturopatia e discipline bionaturali, corso a Massa

3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 14

DIRETTORE RESPONSABILE ANDREA BERTI REDAZIONE Avenza - Carrara - V.le G. Galilei, 1/a Tel. 0585 85291 Fax 0585 857440 in collaborazione con Redazione Virtuale di Andrea Berti Tel. 0585-872704 -Cell. 338 41 47 298

www.cna-ms.it- cna.carrara@cna-ms.it

Autorizzazione del tribunale di Massa n.175 del 26/6/79 Sped. Abb. Post. 45% art. 2 c.20/B L.662/96 Filiale MS Periodico N. 02/2012 STAMPA: Avenza Grafica - Carrara (MS) GRAFICA : Mediaits soc coop Tel. 0585 254444 Fax 0585 379378 www.mediaits.com


------- PRIMO PIANO

CREDITI E TUTELA LEGALE, IL SERVIZIO PIACE ALLE IMPRESE Il 30% delle imprese risolve il problema dopo il primo incontro. Come prenotare l’appuntamento.

Debitori e creditori sono tutti uguali di fronte alla crisi. Sempre più imprese ed artigiani ricorrono all’avvocato per farsi pagare. Ma non c’è solo chi il credito lo vanta, dall’avvocato ora ci vanno anche i debitori, coloro che le fatture non riescono a pagarle e cercano modi e soluzioni per pagare meno, o non pagare affatto. Pochi i casi in realtà che rendono però bene l’idea del momento drammatico che la nostra economia sta vivendo. A confermare che il trend di insoluti è in crescita e la crisi sempre più pesante è anche il nuovo servizio di “Tutela Legale” attivato da CNA agli inizi di ottobre che ha offerto un valido ed attendibile strumento di misurazione delle difficoltà degli imprenditori fornendo, al contempo, uno spaccato di quelle che sono le criticità che oggi chi fa impresa si trova costretto ad affrontare. Lo sportello che offre gratuitamente nella prima fase un valido strumento di assistenza e consulenza ha permesso “al 30% delle imprese che lo hanno utilizzato di rivolvere il problema in sede di primo incontro – spiega l’avvocato Adriano Colomban, responsabile del servizio tutela legale – per problematiche maggiori serve naturalmente più

tempo. L’obiettivo del servizio è far risparmiare tempo e denaro alle imprese: nella metà dei casi ci stiamo riuscendo. Ad oggi tutte le problematiche si sono risolte stragiudizialmente salvo in alcuni casi per i quali risulterà indispensabile adire l’autorità giudiziaria”. Il panorama di motivazioni che spingono gli imprenditori verso la tutela legale è molto vario: si va dal recupero crediti per il quale “cerchiamo sempre di trovare un accordo proponendo rateizzazioni ed altre forme – spiega ancora l’avvocato – evitando, la dove è possibile, la chiamata in giudizio” alla richiesta di altri tipi di consulenza come “appunto problematiche inerenti contestazioni in fase di fornitura beni ed esecuzioni lavori, sanzioni amministrative inflitte da enti di controllo, problematiche inerenti la sicurezza sui luoghi di lavoro, licenziamenti e problematiche di stampo giuslavoristico”. Lo sportello, oltre a cercare di risolvere le questioni legali che di volta involta si presentano, ha la funzione, prima di ogni altra cosa, di diffondere una “cultura della legalità” spingendo le imprese a munirsi di strumenti giuridici volti a prevenire le problematiche legali mettendosi così al riparo da futuri contenziosi (es.

assumere incarichi sottoscritti evitando “incarichi orali” o “contratti verbali”, contestare vizi per iscritto e nei termini che la legge richiede in ragione delle varie tipologie contrattuali: appalto, contratto d’opera, vendita). E’ questa la funzione principale dello sportello: offrire un servizio volto ad indurre le aziende e gli utenti a cercare di prevenire, piuttosto che curare quando ormai è troppo tardi. Ma quali tipologie di imprese si rivolge allo sportello? “Più della metà sono imprese individuali, artigiani e lavoratori autonomi – analizza ancora Colomban – circa il 40% sono società di capitali e di persone”. E c’è chi, come anticipato, si trova nella posizione debitoria: “Nel caso in cui, invece, l’associato o l’utente debitore abbia legittime e valide pretese nei confronti del proprio “creditore” lo sportello utilizza tutti gli strumenti legali volti a tutelare le ragioni degli assistiti. Lo sportello – ci tengo a precisare - non aiuta i debitori a non rispettare gli impegni, assiste le imprese nella tutela dei suoi diritti. Questo deve essere chiaro”. Per richiedere un appuntamento è sufficiente chiamare la segreteria dell’associazione al 0585-85291. 


INTERVISTA

PRIMO PIANO -------

CREATE POSTI DI LAVORO, NON CERCATENE

Il Guru della Silicon Valley Luca Bonmassar tra Italia ed America Ha solo 30 anni il fondatore apuano della Coderloop

Sfidare la crisi con le idee e con soprattutto con i partner giusti. E perché no: creare forme di business. La sintesi di tutto questo è Luca Bonmassar, sviluppatore apuano e CEO di Coderloop, startup italiana “fondata” nella Silicon Valley acquisita dalla Gild e nata dalla “classica” geniale intuizione a portata di click. La sua idea ha letteralmente rivoluzionato le regole del recruiting nel settore IT e che è valsa alla giovanissima startaup italiana e ai suoi sviluppatori un sacco di visibilità in tutto il mondo. Ingegnere massese, quasi sconosciuto alle grandi platee, non certo il tipo da “profeta in patria”, anzi, CNA lo ha scoperto sostenendo l’iniziativa organizzata da “Business Network Apuano”. Tanti gli spunti che il giovane ingegnere, che si divide tra l’America e laScandinavia, ci regala. Ci spieghi in poche semplici parole di cosa si tratta (Coderloop)? Coderloop (ora Gild) ha un compito molto semplice: identificare e valutare i migliori talenti tecnici, semplificando il processo per trovare e assumere programmatori ed ingegneri. Tutti i candidati vengono invitati a risolvere una serie di problemi online. L’azienda ottiene cosi in poche ore un report dei migliori aspiranti e potrà focalizzare i successivi colloqui esclusivamente sulla valutazione delle capacità “non tecniche” dei migliori candidati. Questo sistema semplice ed economico è risultato vantaggioso per moltissime aziende, che hanno iniziato ad integrarlo nel loro processo di reclutamento. La tua storia rafforza il luogo comune 

per cui un giovane è quasi costretto ad “emigrare” per farsi strada: sei d’accordo? Le opportunità vanno cercate e quasi sempre impongano dei sacrifici. Se un giovane decide di porsi un maggior numero di vincoli per poter restare sul proprio territorio, avrà minori opportunità. La domanda dovrebbe essere: perché in un mondo così “vicino”, in cui le opportunità e la competizione arrivano da ogni parte del mondo (pur stando seduti da casa), un giovane dovrebbe limitare la sua vita ad un preciso territorio? La mobilità, a mio avviso, è un’opportunità per poter essere nel posto giusto con le persone giuste, un modo per vedere mondi e culture diverse ed ampliare i propri orizzonti; un’opportunità appunto, non un obbligo. Il mio consiglio per qualsiasi giovane è quello di emigrare, almeno per un breve periodo, e vedere com’è la vita fuori dall’Italia. Ma non perchè in Italia non sia possibile vivere o fare strada, ma perchè fuori dall’Italia ci sono comunque mille opportunità che valgono la pena di essere vissute. In Italia quali condizioni non ti hanno favorito? Nessun sistema è perfetto, e il sistema Italia non è certamente il migliore dove fare business (ma nemmeno il peggiore). Al momento vedo tre categorie di problemi per chi fa impresa in Italia: burocrazia, risorse e persone. Nel tuo cv troviamo Nokia e Vodafone: quali progetti haicurato per queste due importanti aziende? Sono entrato in Nokia nel 2005 per la mia tesi di laurea e ho lavorato nel centro di ricerca di Helsinki per un anno e mezzo. Nel 2007 ho raggiunto Vodafone in Germania. Il progetto era ambizioso: diventare l’accesso ed aggregatore dei contenuti social da cellulare (all’epoca non esisteva alcuna applicazione mobile per Facebook, Twitter, etc.). Vodafone ha messo insieme un nuovo dipartimento, chiamato Vodafone Internet Services la cui missione è stata quella di creare un progetto per portare servizi social sul cellulare. E’ stata l’opportunità-esperienza che ha cambiato la mia vita: grazie alle partnership strategiche di Vodafone sono entrato in stretto contatto con personaggi di altissimo livello nella scena hi-tech mondiale e ho avuto la possibilità a 25 anni di essere

tra le guide di un progetto cosi ambizioso (e rischioso). Il dipartimento ha ottenuto risorse illimitate, e nel giro di pochi mesi mi sono ritrovato alla guida di un team di sviluppo di oltre 350 persone. Parliamo dei giovani: qualche consiglio per chi ha appena terminato gli studi universitari? Nella mia breve esperienza di mentore a studenti Italiani e Americani ho potuto notare che gli studenti italiani sono mediamente più preparati, ma sono almeno il doppio più insicuri. In quasi nessun corso universitario Italiano lo studente affronta la classe: il rapporto è tra lo studente e il docente. Gli Americani sono invece abituati fin dalle superiori a dover dibattere la propria idea con la classe, ad esporre il risultato delle loro ricerche ai compagni, a dover fare marketing di se stessi. In America l’abitudine a confrontarsi con il pubblico sfocia più facilmente in doti imprenditoriali: uno contro tutti (il mercato). Agli studenti di Standford viene detto che il miglior lavoro che si possono trovare è quello che si creeranno loro stessi (create posti di lavoro, non cercatene). E per chi vuol fare impresa? A tutti i giovani interessati ad intraprendere il percorso di founder di un’azienda a trovarsi un socio che li contrappesi nel proprio cammino. Il percorso è pieno di angoli nascosti e in due è molto più facile validare le proprie idee, farsi coraggio nei momentidifficili, agire razionalmente quando l’emotività sembra dominare. Trovare un socio-cofounder è un’impresa di per se, ma trovare la persona giusta farà la differenza tra successo e disfatta. Trovato il socio, consiglio l’ingresso in un incubatore di impresa. L’Italia vista da un Italiano che vive e lavora in America: è davvero così in crisi? L’Italia è decisamente in crisi, frutto di un lento declino iniziato ormai 20 anni fa e completamente ignorato da governanti e cittadini. Nonostante tutti i problemi e le innumerevoli volte che l’Italia si è avvicinata al baratro del default, si inizia a respirare un’aria nuova, si percepisce un’aria di cambiamento. Gli Italiani hanno voglia di riscattarsi e di uscire da questo torpore. Molti hanno cominciato a rimboccarsi le maniche..


------- LUNIGIANA

AULLA: LA SOLIDARIETA’ DEI PARRUCCHIERI ITALIANI

Consegnati a 10 imprese di acconciatura i kit di prodotti acquistati con la raccolta fondi. Confezioni di sciampo, lozioni e trattamenti per i capelli, e tanti prodotti utili all’attività degli acconciatori di Aulla colpiti dagli eventi alluvionali dello scorso ottobre. Sono l’aiuto concreto che gli acconciatori di tutta Italia associati a CNA hanno voluto consegnare di 10 imprese aullesi che hanno subito danni diretti ed indiretti dall’esondazione del Fiume Magra. L’iniziativa, promossa da CNA Nazionale, CNA Massa Carrara, CNA La Spezia con il contributo logistico di Tutto Gare e Emme Rent ha permesso ad una delegazione degli artigiani di consegnare ai dieci negozi di acconciatura (Uomo & Donna) un

importante kit di prodotti del valore commerciale di circa mille euro. “Con questa iniziativa – ha spiegato Alessandro Granai, Presidente Provinciale Unione e Benessere – abbiamo voluto dare un segnale tangibile di vicinanza a tutte quelle sfortunate imprese che si sono viste portare via anni di lavoro. Il nostro è un piccolo contributo ma spero importante dal punto di vista lavorativo. Abbiamo scelto di tramutare la raccolta fondi che decine di imprese, in tutta Italia, hanno alimentato in prodotti utili all’attività. Credo che sia il modo migliore per ripartire tutti insieme”. Ad accomunare il destino delle imprese di acconciatura il tragico evento calamitoso che ha sconvolto (e travolto) la vita della città di Aulla e dei suoi abitanti. Da quel giorno tutto è cambiato. “Le imprese sono tornate a tempo record alla normalità – spiega ancora Giacomo Cucurnia, Responsabile Provinciale Unione e Benessere – nonostante i danni strutture, agli

attrezzi, e soprattutto ai magazzini dove sono custoditi i prodotti indispensabili all’attività come appunto lozioni, trattamenti, sciampo e così via. Le 10 imprese sono state selezionate dall’elenco comunale delle imprese che avevano avanzato la richiesta di risarcimento danni”. Un’iniziativa che cammina a fianco delle tante attività che CNA ha intrapreso in questi mesi per aiutare nel concreto gli artigiani e le piccole imprese sfortunate protagoniste dell’alluvione come la sospensione del pagamento dei contributo Inps e Inail e i tassi agevolati forniti da Artigiancredito Toscano. Ecco le imprese che hanno ricevuto il kit di prodotti: Millenium Parrucchieri Snc; Angeloni Chiara; Mery & Osvi Parrucchieri; Navalesi Cinzia; Corotti Francesco; I Giz by Alberto; Chiocca Rita; Parrucchieri Hair Gallery Snc e I Giz Snc.

Alberto Ferrari

Chiara Angeloni

Marco Bianchini

Dovina Andrea

Graziano Bernardi

Rita Chiocca 


NAUTICA

FITA NEWS------

ACCESSO ALLA PROFESSIONE Modifiche e scadenze

A seguito della conversione in Legge del D.L. nr. 5 del 09.02.12 (“Decreto Semplificazioni”), tutte le imprese che esercitano con veicoli di massa complessiva superiore e 1,5 T sono tenute a dimostrare i 4 requisiti previsti dal Reg. CE 1071/2009: 1) Idoneità Professionale; 2) Idoneità finanziaria; 3) Onorabilità; 4) Requisito di Stabilimento. In base alla tipologia dei veicoli con i quali le imprese esercitano la propria attività, sono previsti due termini per l’adeguamento: le imprese che operano con veicoli di m.c. a pieno carico superiore a 3,5 T dovranno dimostrare i 4 requisiti entro il prossimo 04 giugno; in base al comma 6 ter dell’art. 11 del Decreto Semplificazioni è stato reintrodotto l’obbligo di dimostrare i requisiti per l’accesso alla professione anche per le imprese che esercitano con veicoli aventi

EMERGENZA CARBURANTE: LA NOSTRA PIATTAFORMA RIVENDICATIVA

L’invito al Governo degli autotrasportatori

Il prezzo del gasolio alla pompa ha già superato la soglia psicologica di 1,80 euro al litro e vola verso i due euro. Le ultimenotizie relative alla determinazioni di politica estera degli Stati Uniti nei confronti dell’Iran non lasciano certo ben sperare. Il Governo deve immediatamente intervenire per disinnescare l’aumento indiscriminato dei prezzi alla pompa che va avanti da mesi. Oltre alla volatilità dei prezzi del barile le concause di quest’emergenza, che sta letteralmente uccidendo le imprese di autotrasporto italiane, sono l’aumento della tassazione sui carburanti che a partire dallo scorso aprile 2011 ha visto aumentare le accise e l’iva sia a livello nazionale quanto regionale. Le compagnie di conseguenza, riducen

m.c. a pieno carico tra 1,5 T. e 3,5 T; queste ultime sono tenute alla dimostrazione dei requisiti entro aprile 2013 (in base al comma 6 bis del medesimo articolo, per tale tipologia di imprese, il requisito di idoneità professionale sarà soddisfatto attraverso la frequenza di uno specifico corso di formazione professionale senza esame finale; è previsto inoltre un corso di formazione periodica ogni 10 anni sempre senza esame). Il comma 6 dell’art. 11, infine, dispensa dall’esame per le persone che dimostrino di aver diretto, in maniera continuativa, l’attività di una o più imprese da almeno 10 anni precedenti il 04.12.2009 e che siano in attività alla data di entrata in vigore del D.L. n. 5/2012 ed introduce l’obbligo di formazione periodica ad intervalli di 10 anni per garantire che i gestori dei

trasporti siano informati dei cambiamenti che intervengono nel settore (art. 8 par. 5Reg. CE 1071/09). Per la dimostrazione del requisito di idoneità finanziaria nelle modalità e nei nuovi importi previsti dall’art. 7 del suddetto Regolamento (fidejussione bancaria o assicurativa oppure mediante certificazione dei conti annuali rilasciata da un revisore o di altro soggetto riconosciuto con la quale l’impresa dimostra di disporre, ogni anno, di un capitale e di riserve per un valore di €. 9.000,00 quando è utilizzato un solo veicolo e di €. 5.000,00 per ogni veicolo supplementare), CNA, grazie a convenzioni stipulate tra Fitalog Service e società finanziarie 107 vigilate dalla Banca d’Italia, è in grado di fornire dei prodotti specifici a prezzi competitivi.

dosi i consumi, hanno a loro volta aumentato i prezzi approfittando di una situazione di assoluto controllo della distribuzione. In questo momento in attesa che passi la liberalizzazione della distribuzione carburanti contenuta nel decreto “Salva Italia” e che se ne valuti successivamente la reale incidenza e valenza, la CNA-Fita invita il Governo ad attivarsi tempestivamente su quanto segue:

governo Monti: l’equità.

Reintroduzione dell’accisa mobile. Non costerebbe nulla al bilancio dello Stato, perché potrebbe essere utilizzato l’extragettito incassato in questi tre mesi. Si potrebbe così frenare i rialzi e dare almeno un segnale. L’accisa mobile consiste infatti proprio in una riduzione delle accise (nel 2008 era trimestrale) compensata dalle maggiorientrate dell’Iva che lo Stato incassa ad ogni aumento dei carburanti. Sterilizzazione dell’Iva sulle accise. Sarebbe opportuno ridurre le accise al minimo livello consentito dalle direttive comunitarie e comunque in questa situazione di estrema emergenza è necessario assoggettare all’Iva il solo prezzo industriale dei carburanti. Solo in questo modo si porrebbe fine all’iniqua ed imbarazzante sistema delle tasse sulle tasse rispettando alla lettera il principio ispiratore dell’azione del

Rimborso trimestrale e annuale delle accise per autotrasporto. Chiediamo al governo, che ci ha già consentito il rimborso trimestrale delle accise, di mantenere anche la possibilità di richiederlo ogni anno. La CNAFita a tal proposito ha presentato un suo emendamento che a causa della fiducia non è passato. La doppia possibilità, peraltro tecnicamente di facile applicazione, permetterebbe alle piccole aziende di richiedere il rimborso senza dover per questo affrontare onerose spese di gestione della pratica trimestrale. In questo tipo di norme è necessario poter contemplare le diverse esigenze delle imprese strutturate e no. Intensificazione dei controlli sulle catene distributive. La CNA-Fita invita il governo a mettere in campo ogni possibile strumento di controllo per sventare i comportamenti tipici dei cartelli economici che attraverso i prezzi “imposti” impoveriscono la nostra economia. A tal fine richiediamo che si intensifichino i controlli della Guardia di Finanza e che l’Antitrust possa verificare se e come esistano cartelli economici nella gestione del prezzo dei carburanti alla pompa.


------- AIRA

6 OFFICINE AL SERVIZIO DEL TURISTA ANCHE NEL WEEKEND Il servizio garantito da 27 anni dalle officine apuane

L’auto si ferma? Non parte più? È domenica? Da ventisette anni chi arriva sulla costa apuana, tra Carrara e Montignoso, può dormire sogni tranquilli anche se non ha avuto tempo di fare il tagliandino o si è dimenticato di passare dal meccanico per il controllo prima della partenza alla propria auto. La vacanza è al sicuro. Torna puntale, come ogni estate, Sos Auteveicoli, il servizio di assistenza agli automobilisti che garantisce, sabato e domenica, primo maggio e ferragosto compresi, il recupero e la riparazione di auto e camper. Il servizio è il frutto dell’impegno di 6 autofficine – 4 le officine di Massa, 2 di Carrara, 1 di Montignoso - associate a CNA e Confartigianato che a rotazione, dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30, forniscono il servizio ed evitano al malcapitato interminabili attese e soprattutto stress in quei giorni dove trovare un’officina aperta può essere impresa titanica. “Un servizio che da 27 anni – spiega CNA – riusciamo a garantire grazie alla dedizione delle autofficine che forniscono un servizio importante alla collettività prima di tutto, e al turista come riflesso diretto. La nostra costa è stata

pioniera ieri, ventisette anni fa quando per la prima volta è stato proposto, e lo è ancora oggi. Poche località a vocazione turistica infatti – spiegano le due associazioni – hanno attivato un servizio di assistenza per gli automobilisti strutturato come il nostro. Un vanto per il territorio e per la nostra categoria”. Sono centinaia, nell’arco dei mesi di attività, le chiamate a cui le officine devono rispondere. Si va dalla batteria scarica alla forature, dai motori che non vogliono sapere di partire al classico corto circuito. Le officine di turno, ed il calendario, saranno esposti in appositi depliant distribuiti negli alberghi, residence, campeggi, e in tutte le strutture ricettive, bar, pub e discoteche e sui quotidiani locali, oppure chiamando il comando della Polizia Municipale di Massa, Carrara e le forze dell’ordine. Ecco le officine che hanno aderito: Bombarda, Palla Giovanni, Guadagnucci G., Uberauto, Biselli Paolo, Turbocar.

CARROZZERIA TRASPARENTE, L’ISCRIZIONE E’ GRATUITA Operazione “Carrozzeria Trasparente” per garantire standard di riparazioni a regola d’arte, una gestione dei sinistri svincolata dallo strapotere delle compagnie di assicurazione ed una corretta informazione sucosa un’automobilista deve sapere prima di stipulare (e firmare) un contratto assicurativo. L’obiettivo? Evitare le postille sempre più letali, e sempre più vincolanti, che estromettono l’automobilista da qualsiasi possibilità di scegliere a quale carrozzeria affidare la propria vettura in caso di sinistro (indennizzo diretto) minando così il più evidente dei principi della liberaconcorrenza. Possono aderire a “Rete Carrozzeria Trasparente” tutte le carrozzerie che non sono fiduciarie o hanno contratti di convenzionamento individuali. La Rete ha un suo marchio di qualità, un suo regolamento, una carta dei servizi, è aperta a tutte le aziende di carrozzeria qualunque sia la loro appartenenza associativa e fornirà agli imprenditori aderenti una serie di servizi, dati tecnici e informazioni utili al lavoro. Per saperne di più www.carrozzeriatrasparente.it. Per info e richieste contattare il Referente Provinciale CNA Giacomo Cucurnia al 0585-85291.




FITA

Valutazione dei rischi entro il 30 giugno 2012 Incentivi INAIL, Click Day Il 28 Giugno SAVE THE DATE L’Inail ha pubblicato il calendario per l’invio telematico delle domande di accesso al Fondo da 205 milioni di euro finalizzato alla realizzazione di progetti di prevenzione degli infortuni sul lavoro. La data fissata per la Toscana è il 28 giugno dalle 13 alle 14. Dall’orario di apertura all’orario di chiusura dello sportello informatico le imprese interessate potranno inviare la propria domanda attraverso il codice identificativo a loro assegnato. Potranno procedere all’invio telematico solo le imprese che hanno salvato la propria domanda e sono in possesso di regolare codice identificativo la cui validità è verificabile tramite l’apposita voce “consulta/rigenera codice” della procedura per la compilazione on line. Entro il 15 giugno sul sito dell’Inail saranno inoltre pubblicate le regole e le informazioni tecniche di supporto alle imprese partecipanti all’invio on line delle domande. L’elenco cronologico delle domande delle imprese partecipanti all’invio telematico di ciascuna singola regione sarà pubblicato nei giorni immediatamente successivi alla conclusione delle operazioni, con evidenza delle domande collocate in posizione utile per l’ammissibilità al contributo, ovvero fino alla capienza della dotazione finanziaria assegnata alla singola regione.

Sistri in vigore dal 30 Giugno

Dopo numerosi rinvii e “false” partenze e proroghe dal 30 giugno entra a regime il Sistri, il nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti online. Un sistema del tutto nuovo, una vera rivoluzione per tutte le tipologie di imprese comprese quelle che occupano fino a 10 dipendenti e producono rifiuti pericolosi. Alfine di garantire una capillare e adeguata informazione CNA mette a disposizione delle imprese uno speciale servizio di assistenza e consulenza per consentire il completamento della presentazione del Mud nei tempi e nei modi stabiliti dalla legge. Tra le tante modifiche infatti, il protrarsi dell’avvio dell’operatività del Sistri ripristina anche l’obbligo di presentazione della denuncia annuale Mud per i rifiuti speciali pericolosi prodotti nell’anno 2011. Il Mud dovrà essere presentato entro il 30 aprile. Per informazioni rivolgiti alle sedi..



Entro il 30 giugno del 2012 tutte le attività che impiegano meno di 10 addetti dovranno provvedere, come previsto dal d. lgs. 81/2008 (Testo Unico sulla salute e sicurezza negli ambienti di lavoro), alla redazione dei documenti di valutazione dei rischi. Termina infatti a tale data, la deroga prevista dall’art. 29 del decreto citato, in applicazione della quale era possibile per i datori di lavoro, assolvere agli obblighi di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori in ambienti di lavoro, con la procedura di autocertificazione. Si tratta di una svolta e di un adempimento che orienta i comportamenti delle aziende, verso una maggior tutela dei lavoratori, al fine di contribuire alla riduzione del fenomeno infortunistico. Anche in momenti di grave difficoltà, come l’attuale, gli adempimenti in applicazione della sicurezza negli ambienti di lavoro, non debbono essere letti come oneri aggiuntivi di costi non giustificati, ma come investimento su di un bene prezioso per la produzione, qual è il capitale umano. Per informazioni Dipartimento Sicurezza allo 0585/852916 – 852932 per la zona di costa e 0187/408322 per la Lunigiana.

Pubblicita’: magazine CNA, non essere timido mettiti in mostra Metti in evidenza i tuoi prodotti, i tuoi servizi, la tua azienda acquistando spazi pubblicitari all´interno del magazine della CNA Provinciale. Distribuzione posta target a tutte le imprese associate (circa 2000) e diffusione capillare nei punti “caldi” come Comuni e uffici. Scaricabile anche online sul nostro sito e sfogliabile nella libreria www.issuu.com, è lo strumento che ti permette di avere visibilità mirata. Chiedi informazioni alla Mediaits Tel. 0585 254444 Per te sconti, promozioni e una certezza: l’evidenza!


------- AMBIENTE

ETICHETTA NUTRIZIONALE PER GLI ALIMENTI

IN REGOLA CON I MAC?

Obbligatorio indicare il paese di origine per la carne suina, ovina, caprina e pollame . Arriva l’etichetta nutrizionale per gli alimenti per garantire protezione della salute e degli interessi dei cittadini, fornendo ai consumatori le basi per effettuare delle scelte consapevoli e per utilizzare gli alimenti in modo sicuro. E’ questo l’obiettivo della legge “Reg. UE 1169/2011 – Nuove Norme in materia di Etichettatura degli Alimenti”. Secondo le nuove disposizioni, il contenuto energetico e le percentuali di grassi, grassi saturi, carboidrati, zuccheri, proteine e sale, dovranno tutte essere

NUOVA CORSA

INSIGNA

Se sei associato CNA, Opel ti riserva vantaggi e agevolazioni imperdibili su tutti i veicoli commerciali e le autovetture della gamma OPEL. Con la carta CNA Servizipiù potrai usufruire di particolari condizioni d’acquisto

indicate in una tabella comprensibile sull’imballaggio, insieme e nel medesimo campo visivo. È inoltre obbligatorio indicare il Paese d’origine per la carne suina, ovina, caprina e il pollame. Un tema di estrema attualità alla luce degli ultimi casi internazionali che è stata al centro di un importante ciclo di seminari mirati ad informare le nostre imprese Il Regolamento oggetto del seminario modifica tutte le Direttive Europee precedenti ed anche, nel tempo, le normative nazionali ed ha come obiettivo quello di armonizzare tutte le norme dei Paesi UE su tre fronti: la presentazione e la pubblicità degli alimenti, l’indicazione corretta dei principi nutritivi e del relativo apporto calorico e l’informazione sulla presenza di ingredienti che possano provocare allergie. Per saperne di più contatta il Referente Provinciale Giorgio Favullo al 0585/85291 oppure scrivere a favullo@ cna-ms.it

I Mac sono i materiali che entrano in contatto, durante i processi di produzione, trasformazione e commercializzazione, con gli alimenti. Per intenderci: forchette, bicchieri, e tutti i vari contenitori utilizzati a scopo alimentare sia dalla piccola impresa artigiana e dal negozio di vicinato, sia dalla grande industria. Lo prevede il Reg. CE 1935/04 – Decreto Dirigenziale Reg. Toscana nr. 1878/11). Per chi sgarra sono previste sanzioni da un minimo di 1.549,00 euro fino ad massimo di 92.962,00 euro. Due le categorie interessate: le imprese produttrici di Mac che sono tenute a garantire che i loro prodotti siano conformi alla normativa vigente e a rilasciare apposite “dichiarazioni di conformità”, e le imprese alimentari che utilizza i Mac, che devono invece garantire che gli stessi siano idonei all’uso che ne viene fatto in relazione alle caratteristiche degli alimenti con cui vengono a contatto. Le imprese dovranno richiedere ai fornitori di tutti i materiali che entrano in contatto con gli alimenti le dichiarazioni di conformità dove è certificata la provenienza e la produzione dei materiali stessi. Per informazioni e specifiche sulle linee guida chiedi agli uffici CNA.

NUOVA MERIVA

NUOVA ZAFIRA TOURER

MASSA (MS) via OLIVETI, 102 Tel. 0585 256075 SARZANA (SP) viale XXV APRILE area GERARDO Tel. 0187 605939 info@autotecnicaapuana.it - www.autotecnicaapuana.it 


BANDI -------

CONTRIBUTI Contributi a fondo perduto, tante opportunità per le imprese artigiane della Toscana. Gli interventi, selezionati dai nostri uffici, sono mirati all’acquisto di elementi di innovazione, consulenze e tecnologie, energie rinnovabili, ricerca e sviluppo, occupazione, credito e garanzie, formazione e internazionalizzazione. Abbiamo appositamente scelto quelle opportunità che possono fare al caso delle nostre imprese inserendo solo un estratto del bando. Per informazioni sui Bandi contattare l’Ufficio Sviluppo Economico della CNA.

FONDO TOSCANA INNOVAZIONE La Regione Toscana partecipa insieme alle fondazioni bancarie al Fondo “Toscana Innovazione”, per l’assunzione di partecipazioni al capitale di rischio di imprese. La partecipazione al fondo è attuata nell’ambito della linea di intervento 1.4. a/1) – Ingegneria finanziaria del POR. Si tratta di un intervento (vai al dettaglio nella scheda) che intende contribuire a creare in Toscana un ambiente favorevole al capitale di rischio e che, in questa prospettiva, ha come elemento di forza proprio quello di nascere per iniziativa di attori locali e di vedere il coinvolgimento delle fondazioni di tutte le banche che operano in Toscana. Il Fondo ha una dotazione di 44,4 milione di euro, ed è destinato a pmi nelle fasi iniziali di vita (il cosiddetto early stage – dal seed allo start up ), ma anche ad imprese che già esistono, che vogliono crescere e che decidono di dare vita a nuovi sviluppi industriali. Il Fondo è destinato, in particolare, ad imprese: attive in settori ad alto contenuto tecnologico e/o inno10

vativo, o che stiano sviluppando innovazioni di prodotto o processo; operanti nel territorio della Toscana o che abbiano in programma un investimento finalizzato all’insediamento nella Regione; che propongano progetti con un forte potenziale di crescita ed elevata redditività prospettica. Il fondo interviene su imprese operanti in tutti i settori economici di cui alla classificazione delle attività economiche Ateco 2002, ad esclusione delle seguenti sezioni: A (Agricoltura, caccia e silvicoltura), B (pesca, piscicoltura e servizi connessi), C (Estrazione di minerali), G (Commercio all’ingrosso e aldettaglio), H (Alberghi e ristoranti), L (Amministrazione pubblica), P (Servizi domestici presso famiglie e convivenze), Q (Organizzazioni ed organismi extraterritoriali). Gli interventi sono diretti ad acquisire partecipazioni del capitale delle società. La dimensione media delle singole partecipazioni è compresa orientativamente tra un minimo di € 500.000,00 ed un massimo di € 4.500.000,00. La durata dell’investimento è indicativamente compresa tra 3 e 7 anni. Le domande possono essere presentate in qualsiasi momento dell’anno secondo le modalità indicate da SICI. nella sezione “contattaci” del sito www.fondisici.it con termine ultimo il 31 dicembre 2013.

CONCESSIONE GARANZIE AGLI INVESTIMENTI DELLE PMI TOSCANE L’avviso pubblico (a valere sulle risorse del POR CReO FESR) ha lo scopo di promuovere nuove forme di ingegneria finanziaria finalizzate alla nascita e allo sviluppo di imprese creative e innovative. Il bando, gestito da Fidi Toscana, è sempre aperto. Possono presentare domanda le imprese di tutti i settori. Il finanziamento dovrà essere utilizzato per concedere garanzie su finanziamenti, su operazioni di locazione finanziaria e su prestiti partecipativi a fronte di progetti di investimento e secondo le modalità previste dai provvedimenti specifici richiamati nella premessa dell’accordo stesso e nel Regolamento. La garanzia è rilasciata da Fidi Toscana ai soggetti finanziatori per un importo massimo garantito non superiore all’80% dell’importo di ciascun finanziamento. Nei limiti di tale importo, la garanzia

rilasciata copre fino all’80% dell’ammontare dell’esposizione – per capitale e interessi contrattuali di mora – del soggetto finanziatore nei confronti delle PMI, calcolato al sessantesimo giorno successivo alla data di intimazione di pagamento. La controgaranzia è concessa ai garanti in misura non superiore al 90% dell’importo da essi garantito sui finanziamenti concessi alle PMI. L’importo massimo garantito o controgarantito per singola PMI è fissato nella misura pari a 500.000 euro. Le richieste possono essere presentante fino al 31 ottobre 2013.

TURISMO SOSTENIBILE E COMPETITIVO, AIUTI ALLE PMI Il bando è finalizzato a promuovere e sostenere, attraverso contributi finanziari, progetti imprenditoriali di ricerca industriale e sviluppo sperimentale di turismo sostenibile e competitivo, presentati da partenariati di micro, piccole e medie imprese che si costituiscono o sono già costituite in consorzi, raggruppamenti temporanei o reti di imprese. Il bando è destinato a finanziare i raggruppamenti composti da almeno cinque micro, piccole e medie imprese, come definite ai sensi della Raccomandazione della Commissione 2003/361/CE del 6.5.2003, ubicate nel territorio regionale, e regolarmente censite presso la CCIAA. Per raggruppamenti si intendono consorzi / società consortili o raggruppamenti temporanei ai sensi dell’art 34 del D.Lgs.163/2006 (Associazione/ Raggruppamento Temporaneo di Imprese) e reti di imprese, costituiti o costituendi che, prima della presentazione della domanda, abbiano conferitomandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, qualificato mandatario, il quale presenta la domanda per conto proprio e dei mandanti. Le domande sono da redigere esclusivamente online accedendo al sistema informatico al sito Internet www.sviluppo. toscana.it/15d e dovranno essere firmate digitalmente e inoltrate per via telematica, complete di tutte le dichiarazioni e i documenti obbligatori descritti nel bando, a partire dalle ore 12:00 del 1° aprile 2012 fino alle ore 12.00 del 31 maggio 2012, pena il non accoglimento delle stesse.


------- BANDI

MICRO FINANZIAMENTO: FINO A 25 MILA EURO CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA PARTECIPACON CONVENZIONE CAMERA DI COMMERCIO ZIONE A MOSTRE E FIERE DI SETTORE ALL’ESTERO Micro finanziamento fino a 25 mila euro per le imprese apuane. E’ il frutto della convenzione stipulata tra la Camera di Commercio di Massa Carrara, CNA e lealtre associazioni di categoria e sei banche del territorio (Banca Apuana, Banca Monte dei Paschi di Siena, Banca Popolare di Vicenza, Cassa di Risparmio di Carrara e Carispezia Credit Agricole) per regolamentare la concessione dei contributi in conto interesse su Micro Finanziamenti. La convenzione punta a favorire l’accesso al credito attraverso la concessione di contribuiti in conto interessi su micro finanziamenti. In tutto 10 milioni di euro suddivisi in pacchetti di micro finanziamenti rimborsabili in 3 anni. Alla base della convenzione il principio di aiutare le piccole e medie imprese che abbiano come requisito un esercizio fiscale inferiore a 2,5 milioni di euro e che vogliano investire in settori cruciali per lo sviluppo delle aziende. Nell’accordo sono state previste numerose destinazioni per il finanziamento: “Sostegno all’innovazione di prodotto, di processo e organizzativa, miglioramento della qualità e della sostenibilità ambientale del sistema di gestione aziendale, internazionalizzazione, sicurezza nei luoghi di lavoro, supporto a politiche commerciali di sviluppo, nonché nuovi investimenti purché inerenti l’attività esercitata”. Per saperne di più segreteria CNA

La Camera di Commercio di Massa Carrara ha previsto uno stanziamento di € 30.000,00 per sostenere la partecipazione delle imprese a mostre e fiere di settore all’estero. Possono presentare proposte perl’assegnazione del contributo camerale le imprese, loro consorzi e cooperative, che rispettano i seguenti requisiti: abbiano sede legale o unità operativa in provincia di Massa-Carrara; siano iscritte al Registro delle Imprese/REA della CCIAA di Massa-Carrara; siano attive e in regola con il pagamento del diritto annuo; non siano in stato di fallimento, concordato preventivo, amministrazione controllata o straordinaria, liquidazione coatta amministrativa o volontaria; non abbiano protesti a carico e siano in regola con il regime “de minimis”. Sono considerate ammissibili esclusivamente le spese direttamente e specificatamente imputabili all’iniziativa ossia: spese per noleggio

spazio espositivo, spese per progettazione e allestimento stand, spese di interpretariato in fiera. La Camera di Commercio supporta le iniziative con un intervento finanziario non superiore al 50% delle spese ammissibili indicate a preventivo al netto di IVA (importi comprensivi di IVA solo in caso di indeducibilità di tale imposta), e comunque in misura non superiore al disavanzo previsto al netto del contributo camerale, nel limite massimo, in ogni caso, di € 2.500,00. La domanda di contributo deve essere presentata almeno 20 giorni prima della data di svolgimento dell’iniziativa, pena la sua esclusione, e consegnata a mano o spedita a mezzo raccomandata A.R. alla C.C.I.A.A. di Massa-Carrara – Ufficio Segreteria Generale – Via 7 Luglio n. 14 - 54033 Carrara (MS). Per saperne di più www.ms.camcom.gov.it.

SEDI CNA MASSA - CARRARA PROVINCIALE: viale G. Galilei, 1/a tel. 0585 85291 fax 0585 857440 www.cna-ms.it e-mail: cna.carrara@cna-ms.it MASSA: via Dorsale, 10 tel. 0585 852960 fax 0585 791303 www.cna-ms.it e-mail: CNA.massa@cna-ms.it AULLA: via I. Cocchi, 1/ (Compl. “Ex Filanda”) tel. 0187 408322 fax 0187 421717 www.cna-ms.it e-mail: cna.aulla@cna-ms.it ZERI: Loc. Coloretta www.cna-ms.it

11


CONVENZIONI -------

LOOK FOR JOB, DOMANDA ED OFFERTA S’INCONTRANO SUL WEB Trova e offri lavoro, presenta e pubblicizza i tuoi prodotti ed i tuoi servizi…online. Si chiama “Look for Job” il nuovissimo ed innovativo strumento virtuale ideato da un pool tutto apuano per far incontrare chi trova e chi cerca in un modo completamento diverso edinamico. Stop ai curriculae cartacei, a montagne di mail che intasano la casella di posta: trova e scegli, offriti e candidati con un semplice e diretto video-curriculae. Pensato per chi cerca lavoro, ma anche per le imprese per promuovere le loro attività, i prodotti, i servizi e le particolarità settoriali, l’obiettivo di “Look for Job” è chiaramente quello di creare un “luogo virtuale” per fare entrare “in contatto”, senza intermediazioni e senza filtri, la domanda e l’offerta. Per tutte le aziende aderenti a CNA è previsto uno sconto speciale del 20% sul prezzo del servizio annuale. Per i primi 200 privati iscritti offriamo un abbonamento gratuito per dodici mesi. “Look for Job” è il tuo alleato. Per saperne di più vai su www.lookforjob.it

B&A CONSULTANCY, RISPARMI BIANCHERIE E SPUGNE IN SULLE CONSULENZE TECNICHE PURO COTONE, SCONTO PER AMBIENTALI ACCONCIATORI ED ESTETISTI

L’esperienza e l’affidabilità di B&A Consultancy al servizio delle imprese associate. Convenzione tra CNA e B&A Consultancy S.r.l mirata a fornire servizi e supporti specialistici nei settori: ambiente, progettazione e realizzazione di interventi, salute e sicurezza, organizzazione e gestione, energia. Specializzata in caratterizzazioni ambientali, analisi di rischio, messe insicurezza, bonifiche ambientali (Terreni ed Acque di falda), dismissioni industriali, indagini geotecniche, e procedure di valutazione di impatto ambientale, B&A Consultancy S.r.l garantisce alle imprese associate unosconto fino al 10% alle imprese associate a CNA. Scopri la qualità e i vantaggi dei servizi offerti da B&A. Per informazioni B&A Consultancy S.r.l. Telefono 02 36637700 oppure scrivi a info@ bea-consultancy.com

Qualità fa rima con convenienza. CNA e Cotton Point Srl insieme per garantire ad acconciatori ed estetisti associati prodotti di assoluta qualità a prezzi decisamente vantaggiosi. La convenzione permette alle aziende associate alla CNA di avere uno sconto del 15% sull’acquisto dei prodotti, ed in particolare sulla linea professionale di biancheria e spugne in puro cotone dedicata al mondo dell’acconciatura e dell’estetica (centri estetici, termale, benessere, hotel, fitness). I prodotti, che possono essere visionati presso la sede CNA di Avenza, sono realizzati con i migliori cotoni presenti sul mercato, che garantiscono morbidezza, lucentezza e resistenza nel tempo. Per saperne di più e visionare i prodotti contattare il Referente Giacomo Cucurnia allo 0585-852922 o 348-0198901.

CNA SERVIZIPIU’ RISPARMI FINO A 20 MILA EURO Sei un Associato CNA? Allora hai diritto a molti vantaggi. Tra questi la carta CNA Servizi PIU’. Registrati subito, potrai accedere gratuitamente alla rassegna stampa quotidiana on-line e scoprire i vantaggi di averla nel portafoglio. CNA CARD ti fa risparmiare fino a 20.000 euro. Alcuni esempi. Buoni pasto: risparmi sugli oneri previdenziali, fiscali e sconto sul valore facciale. Spese di spedizione: con PostaPronta hai la possibilità di utilizzare un servizio innovativo per stampa e postalizzazione di documenti, raccomandate direttamente dal proprio computer mentre con il Corriere Espresso GLS, General Logistics Systems Spa, potrai usufruire di sconti agevolati per spedizioni nazionali. Per info: www.servizipiu.cna.it. 12


I NOSTRI SERVIZI CENTRO DI ASSISTENZA FISCALE PER LE IMPRESE CAF Massa-Carrara è stato autorizzato, con apposito Decreto del Direttore Regionale delle Entrate, ad esercitare l’attività di CAF Imprese, Centro di Assistenza Fiscale per le Imprese. I SERVIZI CAF • tenuta contabilità delle imprese • elabora le dichiarazioni fiscali • esegue tutti gli adempimenti in materia di lavoro, previdenza e assistenza sociale dei lavoratori dipendenti delle imprese clienti I servizi sono riservati solo ai soci CNA Il CAF è inoltre autorizzato a fornire il Visto di conformità che attesta all’Amministrazione Finanziaria che la contabilità è formalmente corretta. REFERENTE Giacomina Rolla tel. 0585 852919 e-mail: rolla@cna-ms.it CREA IMPRESA Costituzione d’impresa E’ il servizio CNA che consente di trovare in un unico ufficio tutta la consulenza necessaria all’avvio, alla modifica ed alla cessazione della tua attività, dalla A alla Z. CNA esegue per l’aspirante imprenditore tutti gli adempimenti: dall’iscrizione al Registro delle Imprese, alla cura di tutte le pratiche inerenti gli oneri contributivi, assicurativi, tributari ed il loro corretto mantenimento; dalla consulenza aziendale sulla forma societaria più conveniente , a quella giuridico-legislativa. In più fornisce il servizio di registrazione del marchio aziendale e le certificazioni CCIAA: certificati originali semplici o in bollo, visure, certificati storici REFERENTE Gabriella Passarelli tel. 0585 852911 e-mail: passarelli@cna-ms.it Gianluca Boni tel. 0585 852946 e-mail: boni@cna-ms.it CONSULENZA DEL LAVORO • Consulenza del rapporto di lavoro • Interpretazione normativa e contrattuale • Gestione di tutte le tipologie di contratto di lavoro • Licenziamenti e assistenza completa nelle vertenze di lavoro • Gestione di accordi individuali e collettivi • Costo personalizzato della manodopera • Contratti di solidarietà • Ricorso alla Sospensione di lavoro • Domanda per Cassa Integrazione Guadagni • Vertenze collettive e individuali • Comunicazioni di assunzione, cessazione e trasformazione del rapporto di lavoro • Gestione delle comunicazioni relative all’apertura, variazione e cessazione delle posizioni Inail/Inps • Richiesta di autorizzazione per assunzione apprendisti e redazione progetti formativi per CFL • Rapporti con enti e istituti REFERENTE Ester Rizzolo tel. 0585 852910 e-mail: rizzolo@cna-ms.it CONSULENZA AZIENDALE CAF-CNA Massa-Carrara offre servizi innovativi di consulenza, integrata con il servizio consulenza fiscale, in merito a: • Controllo di gestione, per individuare i punti critici della gestione economica e finanziaria, valutare i costi e i margini dei prodotti, delle commesse, dei cantieri, per programmare la gestione futura dell’azienda. • Pianificazione finanziaria, per determinare il fabbisogno finanziario reale dell’azienda. • Marketing e vendite: analisi dei volumi di vendite, stagionalità, sconti, dilazioni di pagamento ecc. • Organizzazione aziendale, per impostare una corretta gestione dell’azienda.

REFERENTE Giacomina Rolla tel. 0585 852919 e-mail: rolla@cna-ms.it AMBIENTE Catasto rifiuti – Decreto Sistri; Tenuta registri di carico e scarico rifiuti Assistenza compilazione formulari di trasporto rifiuti Convenzioni con ditte di smaltimento Inquinamento atmosferico: autorizzazioni alle emissioni di fumi Inquinamento acustico: autorizzazioni impatto acustico esterno Analisi di laboratorio per: rifiuti, fumi, acque… REFERENTE Giacomo Cucurnia tel. 0585 852922 e-mail: ambiente@cna-ms.it SICUREZZA I nostri settori di applicazione sono: opere edili e infrastrutturali,attività produttive, settori industriali e artigianali di diversa connotazione . I principali servizi: sicurezza cantieri, sicurezza sul lavoro, acustica ambientale, ascustica architettonica, progettazione e direzione lavoro. Predisposizione, in collaborazione con il datore di lavoro ed il medico competente, di un documento contenente una relazione sulla valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute durante il lavoro e l’indicazione delle misure di prevenzione utilizzate Controllo periodico delle misure di prevenzione e protezione Elaborazione dei programmi di formazione e informazione dei lavoratori Corsi di formazione per datori di lavoro Medicina del lavoro Visite mediche ambulatoriali e presso le aziende Misurazione fattori di rischio rumore, incendio, ecc. PSC e POS REFERENTE Silvio Belatti tel. 0585 852916 e-mail: sicurezza@cna-ms.it SERVIZI ALL’IMPRESA • Qualità e implementazione di un sistema di qualità certificabile attraverso visite programmate in azienda e/o con gruppi di imprese secondo la normativa ISO 9000 • Assistenza e consulenza per il mantenimento della certificazione • Check-up generale • Stesura del manuale di qualità • Procedure di qualità • Standard aziendali • Preparazione alla certificazione REFERENTE Roberto Valle Vallomini tel. 0585 85291 e-mail: formazione@csa-ms.it FORMAZIONE Formazione e sviluppo Progetti di formazione e aggiornamento imprenditoriale, assistenza e consulenza per lo sviluppo di impresa attraverso la valorizzazione della cultura manageriale, guida all’uso delle nuove tecnologie, piani di fattibilità. Progetti di formazione e aggiornamento imprenditoriale. Analisi organizzative e definizione dei fabbisogni formativi. Progettazione di percorsi formativi personalizzati, specifici per le esigenze dell’azienda e adattati al personale coinvolto. Ricerca di finanziamenti per la formazione dei dipendenti e degli imprenditori, attraverso l’uso dei fondi comunitari. CSA per l’apprendistato La riforma del contratto d’apprendistato prevede che ogni apprendista svolga obbligatoriamente ogni anno 120 ore di formazione in centri autorizzati dalla Regione Toscana. Quest’obbligo formativo consente all’azienda il mantenimento dei benefici contributivi. La formazione degli apprendisti è gratuita per l’azienda, perché finanziata dalla Regione Toscana attraverso contributi comunitari. REFERENTE Roberto Valle Vallomini tel. 0585 85291 e-mail: formazione@csa-ms.it

13


FORMAZIONE -------

NATUROPATIA E DISCIPLINE BIONATURALI, CORSO A MASSA

Aperte le iscrizioni al nuovo corso di formazione professionale triennale per operatore delle discipline bionaturali e del benessere promosso da CNA in programma nei prossimi mesi nel nuovo polo formativo “Crea Bellezza e Armonia” in Via Dorsale, 10 (secondo piano). Il percorso formativo triennale è articolato su 1.220 ore di cui 660 in aula/laboratorio, 540 di stage, 20 esami e verifiche. Il corso permette al candidato di ottenere l’attestato e la certificazione degli apprendimenti, pertinenti con la sottosezione “Naturopatia” dell’elenco regionale. Il corso verte sull’insegnamento delle pratiche e delle tecniche naturali, energetiche, psicosomatiche, artistiche e culturali esercitate per favorire il raggiungimento, il miglioramento e la conservazione del benessere globale della persona; produrre benefici sul piano dell’ottimizzazione delle risorse personali e sociali ponendo al centro l’unicità e la globalità della persona, il dinamismo

dell’organismo e la tradizionale fiducia nei metodi naturali. Queste particolari discipline non si prefiggono la cura di specifiche patologie, non sono riconducibili alle attività di cura riabilitazione fisica e psichica della popolazione erogate dal servizio sanitario, né alle attivitàconnesse a qualunque prescrizione di dieta, né alle attività di estetica. Durante il percorso saranno approfondite le medicine complementari, naturopatia, la relazione tra musica, benessere e suoni, educazione al movimento, respirazione consapevole assistita, tecniche di rilassamento, massaggio olistico, shiatsu, yoga, floriterapia di Bach, rebirthing, oltre ad igiene, sicurezza, avvio d’impresa. Per informazioni, consultare l’offerta formativa e iscrizioni contattare il Responsabile Roberto Valle Vallomini al 0585/85291 oppure al 338.6236635, o scrivere una mail a formazione@csa-ms.it o consultare il sito wwwcsa-ms.it

ESTETICA: FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER I TITOLARI E PERSONALE

La Scuola di Alta Formazione per il settore Estetica & Benessere ha attivato presso le nostre sedi di Carrara ed Aulla i corsi di formazione obbligatoria da effettuarsi ogni 5 anni da parte dei titolari e del personale dipendente. A prevederlo è l’art. 89 del D.P.G.R. 2/10/2007, N. 47/R “Regolamento di attuazione della legge regionale 31 maggio 2004, n.28 (Disciplina delle attività di estetica e di tatuaggio e piercing). Per gli associati CNA è previsto lo sconto! Per informazioni, contattare il Responsabile Roberto Valle Vallomini al 0585/85291 oppure al 338.6236635, o scrivere una mail a formazione@ csa-ms.it o consultare il sito wwwcsa-ms.it

14


------- FORMAZIONE

LAVORO: SPORTELLO ORIENTAMENTO GRATUITO PER GIOVANI, DISOCCUPATI E CASSAINTEGRATI Spor tello di orientamento gratuito per i giovani che lasciano la scuola senza conseguire nessun diploma o qualifica, che hanno appena terminato gli studi e non hanno ancora deciso se continuare con gli studi universitari o lanciarsi nel complicato mondo del lavoro, disoccupati, cassaintegrati, e per chi è “disorientato” da un mercato del lavoro sempre più dif ficile da decifrare soprattut to in questa fase di congiuntura sfavorevole. Nato con l’obiet tivo di aiutare chi è alla ricerca di un lavoro (e di unaprofessione) , il nuovo ser vizio of fer to dal Centro Formazione per l’Ar tigianato (per una consulenza gratuita di orientamento telefona al 0 58 5 - 8 52 971 oppure scrivi a

michela @ csa- ms.it) indirizza, valutando competenze, motivazioni e predisposizione, verso percorsi di formazione in grado di garantire maggiori chance lavorative. Per informazioni, consultare l’offer ta formativa e iscrizioni contat tare il Responsabile Rober to Valle Vallomini al 0 58 5 - 8 5291 oppure al 3 4 0 2789382, oscrive re una mail a formazione @ csa-

ms.it o consultare il sito w w wcsa- ms.it

ADDETTO ANTINCENDIO E RSPP, CORSI PERIODICI Corso per addetti antincendio rischio basso e medio. Il corso si propone di formare ed addestrare sulla genesi e lo sviluppo degli incendi, sui principi prevenzionistici e protezionistici e sull’utilizzo dei mezzi di estinzione portatili. Una figura che ai datori di lavoro di designare gli addetti alla squadra antincendio, oltre a fare il piano di valutazione del rischio e il piano di evacuazione. Il corso è indicato agli addetti designati dal datore di lavoro al servizio antincendio delle aziende che sono state valutate a medio o basso rischio. Possono trarre utilità professionale anche datori di lavoro, addetti al servizio di prevenzione e protezione, responsabili della sicurezza, lavoratori, consulenti, professionisti. Sono inoltre in programma corsi per diventare Responsabile del Servizio Protezione e Prevenzione dedicato ai datori di lavoro. Per ulteriori informazioni contattare Elisabetta Marchi al 0585/852941oppure scrivendo a marchi@cna-ms.it.

Trasporto marmi

Trasporto Marmi di Aldovardi Enzo & C. s.n.c. - Via dei Limoni - 54100 Massa (MS) Ufficio e deposito via Bordigona ang. via Noce - Zona Ind. 54100 Massa (MS) -Tel. 0585 790686 - Fax 0585258663 e-mail:tramaraldovardi@tiscali.it

15


MASSA (MS) via OLIVETI, 102 Tel. 0585 256075 SARZANA (SP) viale XXV APRILE area GERARDO Tel. 0187 605939 info@autotecnicaapuana.it - www.autotecnicaapuana.it 16

Artigianato e Piccola Impresa - Numero 2 - 2012  

CNA di Massa Carrara

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you