Page 1

Alimentazione · Ambiente · Medicina

maggio 2013 · n° 283 ·  4,00

il mensile per l’ecologia della mente e la decrescita felice · dal 1977

Spedizione in Abb. Post. - D.L. 353/2003 (conv in L.27/02/2004 n° 46) art. 1, comma 1, DCB Firenze 1 – Contiene I.R.

ECOBRICOLAGE

Vernici naturali fai da te

Riscoprire il legno nella sua vera natura imparando ad autoprodurre e utilizzare i migliori prodotti vegetali. dossier

Malati di dieta • ESPERIENZE

Terreni in gruppo d’acquisto • SLOW FOOD

Relazioni pericolose

SPECIALE

ECODETERGENTI

Smacchiatori e salvacolore • SALUTE

L’odontoiatria naturale • LAVORI VERDI

Il certificatore energetico

Vacanze nella natura


Maglife la a nuova formulazione di Ma Magnesio in capsule La carenza di magnesio può portare a: • STANCHEZZA • SINDROME PREMESTRUALE • STRESS • TREMORI • DIFFICOLTÀ AD ADDORMENTARSI • IRRITABILITÀ, • SONNO IRREQUIETO NERVOSISMO

• FRAGILITÀ OSSEA • IRRIGIDIMENTO MUSCOLARE E CRAMPI • STITICHEZZA • MAL DI TESTA

orrtola olande nd sign.n nde gn et

Novità

Elevata biodisponibilità! Il magnesio è un minerale essenziale, responsabile di molti processi metabolici, tra i quali la produzione di energia, la sintesi delle proteine, la trasmissione nervosa e degli impulsi ai muscoli. Il magnesio stimola l’assorbimento e il metabolismo di minerali quali il calcio, il fosforo, il sodio e il potassio, oltre a facilitare l’assimilazione delle vitamine del complesso B, la vitamina C e la vitamina E. Contrastando l’effetto stimolante del calcio, il magnesio svolge un ruolo importante per le decontrazioni neuromuscolari. È d’aiuto durante la crescita ossea ed è necessario per un buon funzionamento dei nervi e dei muscoli, compreso quello cardiaco. Aiuta inoltre a regolare l’equilibrio acido-alcalino dell’organismo.

50 caps

100 caps

MAGLIFE è una nuova formula di Magnesio che Natural Point propone in capsule da 500 mg composta da: magnesio bisglicinato, magnesio pidolato e magnesio glicerofosfato, senza alcun eccipiente. In questa formulazione, il magnesio è legato a sostanze organiche conosciute per la loro capacità di essere assimilate a livello cellulare e per la buona tolleranza da parte dell’organismo. MAGLIFE è in vendita nelle erboristerie, farmacie e negozi di alimentazione naturale in confezione da 50 e 100 capsule.

Natural Point srl - via Pompeo Mariani, 4 - 20128 Milano tel. 02.27007247 - www.naturalpoint.it

Solo prodotti di QUALITÀ


EDITORIALE

La lezione delle rinnovabili

Mimmo Tringale direttore di Terra Nuova

V

isti i tempi bui, vogliamo aprire questo numero con una buona notizia per il Pianeta e le nostre tasche: a fine 2012, il 28,2% dei consumi elettrici italiani sono stati coperti dalle rinnovabili. In pochi anni, nonostante le pressioni della lobby del petrolio e del nucleare, l’energia pulita (solare, eolico, idroelettrico, geotermico, biomasse) è diventata una realtà diffusa, con impianti presenti oramai nel 98% dei comuni italiani, 2400 dei quali producono più energia elettrica di quanta ne consumano. In soli sei anni, il numero degli impianti è passato da 356 a 7986, una vera e propria rivoluzione che vede il nostro paese al primo posto in Europa per il fotovoltaico, al terzo per l’eolico e al quarto per il solare termico. Un risultato ancora più evidente perché realizzato in completa assenza di una seria politica energetica (l’ultimo piano energetico nazionale risale al lontano 1987). Quanto petrolio, quanta CO2, quanto denaro e, soprattutto, quanto ambiente e quanta «salute» si sarebbero potuti risparmiare se la rivoluzione delle rinnovabili fosse stata governata anziché lasciata a se stessa o peggio ancora osteggiata dal ceto politico? La questione delle energie rinnovabili è forse il caso più eclatante, ma non l’unico della diffusa dipendenza dagli oligopoli o, se si vuole essere benevoli, della scarsa fantasia della nostra classe politica. Limitando l’orizzonte ai settori a noi più cari, si potrebbero dire le stesse cose per il biologico, per la bioedilizia e ancora di più per le medicine non convenzionali, il cui riconoscimento è tuttora ostaggio della lobby dei farmaci. Non si tratta solo di miopia politica. L’incapacità di gran parte della classe dirigente di «governare» con lungimiranza si traduce alla lunga in costi economici, sociali e ambientali a carico della collettività. Ancora una volta: quanti posti di lavoro si sarebbero potuti creare in più e quanto denaro, quanti pesticidi e farmaci di sintesi si sarebbero potuti risparmiare se queste istanze fossero state opportunamente sostenute e indirizzate come in altri paesi? Sprechi e malversazioni sono certo da condannare, ma se vogliamo costruire un paese nuovo e una nuova classe politica, non basta ridurre l’età, gli stipendi e i privilegi di onorevoli e assessori, bisogna instaurare efficaci meccanismi di partecipazione, rappresentanza e trasparenza. Solo così sarà possibile trasformare quella che si sta profilando come una decrescita assai infelice e molto selvaggia in un’occasione preziosa per rivedere i consumi e orientarli in direzione della sostenibilità e della solidarietà.


Questo numero è stato chiuso il 5 aprile 2013 Tiratura: 23.800 copie REDAZIONE (055 3215729 int. 4) info@aamterranuova.it Direttore responsabile: Mimmo Tringale redazione@aamterranuova.it skype: mimmo.tringale Vicedirettore: Cristina Michieli cristina@aamterranuova.it Caporedattore: Nicholas Bawtree nicholas@aamterranuova.it - 340 5708387 skype: nicholas.bawtree Consiglio di redazione: Nicholas Bawtree, Gabriele Bindi, Paolo Giordo, Cristina Michieli, Beatrice Salvemini. Grafica e impaginazione: Andrea Calvetti andreacalvetti@gmail.com Editing e ricerca iconografica: Nicholas Bawtree, Alessandra Denaro Hanno collaborato alla redazione di questo numero: Francesco Beldì, Alfredo Bellini, Ilaria Beretta, Claudia Benatti, Valentina Claudi, Melania Bigi, Gabriele Bindi, Silvia Carri, Federica Del Guerra, Francesca Guidotti, Paolo Giordo, Pietro Pinti, Alice Savorelli, Roberto Schellino, Nadia Tadioli, Daniel Tarozzi, Sergio Tonon, Diego Tonon-Coppetti. Stampa: Lineagrafica, Città di Castello (Pg) PUBBLICITÀ (055 3215729 int. 5) Sergio Tonon - pr@aamterranuova.it skype: sergio.aam Francesca Messinese (int. 721) distribuzione@aamterranuova.it Maria Pia Tinaglia (347 3648161) promozione@aamterranuova.it skype: mariapia.tinaglia Piccoli annunci (055 3215729 int. 717) Federica Del Guerra - annunci@aamterranuova.it Ufficio stampa (335 8034008 - 366 4437458) Ilaria Beretta ufficiostampa@aamterranuova.it ORDINI RIVISTA E LIBRI Per negozi, librerie e altri punti vendita Francesca Messinese (055 3215729 int. 3) distribuzione@aamterranuova.it Silvia Farina (055 3215729 int. 2) ufficiodistribuzione@aamterranuova.it Per privati (055 3215729 int. 1) Valentina Claudi, Martina Rafanelli distribuzionelibri@aamterranuova.it AMMINISTRAZIONE (tel 055 3215729 int. 6) Cristina Michieli cristina@aamterranuova.it Massimo Bragagni amministrazione@aamterranuova.it Olga Bossa ufficioamministrazione@aamterranuova.it Responsabile magazzino: Antonella Ambrosi magazzino@aamterranuova.it

LIMENT TA AZIONE · AMBIENTE AMBIENTE · MEDICINA MEDICINA ALIMENTAZIONE

MAGGIO 2013 · n° 283 · € 4,00

IL I L MENSI MENSILE LE PER L L’ECOLOGIA ’EC OLOG IA DELL DELLA A MENTE E LA L A DECRESCITA DECRES CITA FELICE · DAL 1977

ECOBRICOLAGE

Vernici naturali fai da te SPECIALE Ecoturismo 17 Vacanze nella natura: Riscoprire il legno nella sua vera natura imparando ad autoprodurre e utilizzare i migliori prodotti vegetali. DOSSIER

Terreni Te erreni in gruppo d’acquisto

ecologia, avventura e antiche emozioni Gabriele Bindi

E ECODETERGENTI CODETERGENTI

Malati di dieta

Smacchiatori salvacolore e salvacolor e

• ES ESPERIENZE PERIENZE

•S LOW F OOD SLOW FOOD

SPECIALE SPEC S PEC IIA ALE

• SALUTE SALUTE

L’odontoiatria L’’odon ’odontoiatria naturale naturale

ECOBRICOLAGE

• LA LAVORI AVORI VERDI VERDI

Relazioni pericolose

Il certificator e energetico energetico certificatore

Vacanze nella natura

I crediti relativi alle immagini utilizzate in Terra Nuova sono consultabili su: http://credits.terranuovaedizioni.it

28 Vernici naturali fai da te Dario Scacciavento

I disegni delle rubriche fisse sono di Federico Zenoni

CONSIGLI E NOTIZIE DEL MESE DI MAGGIO 4 L’AGENDA Pulizia e nutrimento Silvia Carri LA ZAPPATA

Tonio e il Professore Roberto Schellino ESPERIENZE

34 Terreno in gruppo d’acquisto Daniel Tarozzi

I lavori del mese Francesco Beldì

8 BIONEWS MONDO CICLABILE

Gli sguardi dei ciclisti Alfredo Bellini CONSIGLI PER I NON ACQUISTI

10 Il dado da cucina Silvia Ricci

NUOVI PARADIGMI

di rango: risolvere i 38 Questioni conflitti con la deep democracy Melania Bigi

Lavori in un centro di alimentazione naturale? Una Bottega del Mondo? Hai un punto vendita o un’attività in sintonia con la nostra testata?

Distribuisci Terra Nuova! Potrai usufruire di interessanti vantaggi di visibilità e promozione info: Francesca · 055 3215729 int. 3 distribuzione@aamterranuova.it

IN PRIMO PIANO

11 Slow Food: le relazioni pericolose Claudia Benatti PAROLE CONTADINE

14 I pasti di una volta Pietro Pinti

STILI DI VITA

modi per cambiare vita 44 100 ed essere felici Ilaria Beretta intervista Alfredo Meschi


65 PAGINE VERDI n. 283 (81) maggio 2013 Editrice Aam Terra Nuova Srl via Ponte di Mezzo 1, 50127 Firenze tel 055 3215729 - fax 055 5390109 P. iva 05373080489 Orari di ufficio: lun-gio 9.00-13.30 - 14.30-17.00 / ven 9.00-13.00 ALIMENTAZIONE E SALUTE

47 Riso: raccolti record senza OGM Alexis Myriel

VERDI 66 LAVORI Il certificatore energetico

info@aamterranuova.it www.terranuovaedizioni.it

Dario Scacciavento

ABBONAMENTI L’ALMANACCO DI TERRA NUOVA

‫ﵪﵱﵭﵫﵰﵧ‬ ‫ﵲﵮﵨﵩﵬﵯ‬ L’ECOROSCOPO Sergio Tonon

NATURALE 68 SALUTE Odontoiatria olistica

IL RICETTARIO DI TERRA NUOVA

e dentosofia

Le ricette da ritagliare e conservare Facciamole in casa: marmellate

Silvia Carri

Marmellata di fichi Ingredienti per circa 4 vasetti 1 kg di fichi puliti • 200 ml di acqua minerale naturale o filtrata • 350 g di zucchero muscovado • 2 limoni biologici puliti • frutta secca come mandorle o pistacchi (facoltativo)

86 ECONOVITÀ

pentola dal fondo pesante e versateci sopra l’acqua. Aggiungete lo zucchero, il succo di un limone e la scorza grattugiata di entrambi. Mescolate bene e iniziate la cottura a fiamma vivace. Appena i fichi avranno incominciato a disfarsi, procedete la cottura a fuoco basso per circa 30 minuti, o fino a quando vedrete che la marmellata si starà addensando. Continuate a mescolare per evitare che la marmellata si attacchi e, quando sarà della giusta consistenza, toglietela dal fuoco e versatela in vasi sterilizzati. Fate raffreddare prima di chiudere con i tappi, sterilizzati assieme ai vasi, e sitemate il tutto in un luogo fresco. In frigorifero si conserva fino a un anno. Per una marmellata ancora più ricca, aggiungete qualche manciata di madorle pelate o di pistacchi pelati, verso fine cottura. Il ricettario di

Abbonamenti cumulativi Terra Nuova + Re Nudo: € 60,00 Terra Nuova + Lato Selvatico: € 45,00 Terra Nuova + Tepee: € 53,00 Abbonamento Europa: € 65,00 Abbonamento extra-Europa: € 85,00 ARRETRATI dal numero 1 al 50 € 7,00 dal 51 in poi € 5,00

■ Togliete il picciolo dai fichi e tagliateli a quarti. Metteteli in una



(055 3215729 int. 1) Valentina Claudi, Martina Rafanelli abbonamenti@aamterranuova.it Abbonamento Italia (11 numeri): € 38,00 Abbonamento biennale (22 numeri): € 65,00 (anziché 76,00) Abbonato regala abbonamento: € 35,00 (anziché 38,00) Rinnovo + abbonamento in regalo: € 68,00 (anziché 73,00)

MODALITÀ DI PAGAMENTO c/c postale assegno bancario contrassegno carta di credito online su www.terranuovaedizioni.it Per i dettagli vedi il modulo a pag. 7

• • • • •

Maggio 2013

3ª serie: facciamoli in casa Quarta sezione: marmellate

testo e foto di Alice Savorelli TERRA NUOVA DEI LETTORI

89 Dipingere è scoprire il mondo Georgia Galanti

La decrescita è un’ingiustizia? Diana

LIBRI I libri di Terra Nuova Edizioni si possono acquistare: • online su www.terranuovalibri.it • compilando l'apposito coupon a pag. 99

I VOSTRI COMMENTI

La distruzione della Val d’Agri Scelta vegan e rispetto della natura Felice sarà lei! MEDICO RISPONDE 92 ILPaolo Giordo 94 I libri di Terra Nuova Edizioni

53 DOSSIER Malati di dieta Beatrice Salvemini ECODETERGENTI

le macchie, 60 Via ma senza inganni Nadia Tadioli

100 SPUNTI DI VISTA Realtà parallele Valentina Claudi

La carta utilizzata per questa pubblicazione è prodotta dalla cartiera Carmenta di Carmignano di Brenta (Pd) e certificata dal marchio Der Blaue Engel (Angelo Azzurro) rilasciato dal Ministero dell’ambiente tedesco. Tale marchio attesta che la carta è ottenuta con fibre provenienti al 100% da carta straccia, di cui almeno il 65% proveniente dalla raccolta differenziata. Il marchio FSC (Forest Stewardship Council), organismo senza fine di lucro creato per iniziativa di numerose associazioni tra cui Greenpeace, assicura una gestione forestale responsabile secondo rigorosi standard sociali, ambientali ed economici.


l’agenda di maggio

Pulizia e nutrimento di Silvia Carri

assieme a cicoria, dente di leone, chenopodio e ortica. Per vincere la stanchezza profonda sono invece indicati i germogli di alfa alfa, ricchi di vitamine e aminoacidi.

Daikon e frutti rossi

I

l mese di maggio, dal latino maius, mese maggiore (della primavera), o da Maja, dea simbolo di fertilità, è inaugurato da una festa importante che affonda le sue radici nella celebrazione pagana del Calendimaggio. I Romani erano soliti celebrarla con riti propiziatori per favorire la fertilità delle campagne. Più tardi si diffuse l’usanza di accendere falò in cui bruciare le ultime sterpaglie invernali e purificare la terra. Pulizia e nutrimento sono i due aspetti importanti di questo periodo. A livello organico questo è un mese critico soprattutto per il cervello, che ha bisogno di un surplus di nutrimento per non incorrere in cali energetici e insonnia, dovuti proprio alle grandi sollecitazioni imposte dalla natura.

Erbe, bacche e fiori I prati sono ora un vero e proprio tripudio di erbe e germogli, utili per completare l’opera di depurazione di fegato e sangue già iniziata a fine marzo. Per rinfrescare e favorire la diuresi è indicata la tisana di cerfoglio, ottenuta ponendo in infusione un cucchiaino di pianta essiccata in una tazza d’acqua bollente per 10 minuti. Sulle tavole non devono mancare tutte le erbe selvatiche di campo, oltre a: barba di frate, erba d’orzo o grano, spinaci, scarola, cicoria, lattuga, porro, ravanello, rafano, erba cipollina, rape, ruchetta, cipolle rosse e cavoli. Per depurare le vie biliari possiamo ricorrere alla tisana di bacche fresche di sambuco. Per drenare, sfiammare e infondere «coraggio» ci vengono invece in aiuto i fiori di borragine (dal celtico borrach, coraggio), usati un tempo in aggiunta al vino per dissipare le paure dei combattimenti. La loro naturale ricchezza di acido gammalinoleico e linoleico regola il colesterolo. Per combattere la costipazione possiamo ricorrere a foglie e fiori di malva, da aggiungere alle insalate o cotti

Il daikon è una crocifera molto consigliata a maggio; si tratta di una radice bianca simile a un ravanello, dal sapore piccante, disintossicante e diuretica che, grazie alle molecole di sulforafano e indolo 3 carbinolo, agisce contro i batteri gastro-intestinali e riattiva il metabolismo. Questa radice può essere consumata cruda, affettata alla julienne o aggiunta a zuppe e minestre, oppure saltata in padella a tocchetti con salsa di soia o yogurt, e senape. Inoltre, a maggio, fanno la loro comparsa i primi frutti rossi ricchi di sali minerali e vitamina A, come le ciliegie bigarreau, le prime a giungere a maturazione già a metà mese, e le fragole. Per iniziare bene le giornate, un’ottima abitudine è bere il centrifugato di fragole e yogurt unito a miele di tarassaco o centrifugati freschi di fragole e ciliegie che, assunti a digiuno, sfiammano le articolazioni e prevengono molte malattie cardiovascolari; la presenza di levulosio le rende inoltre adatte anche ai diabetici. Delle ciliegie, poi, non si butta via niente: il decotto di peduncoli è altamente diuretico e detossinante, e i noccioli, ripuliti e conservati, possono essere utilizzati per riempire cuscini da utilizzare riscaldati in autunno e inverno, per contrastare contratture e infiammazioni articolari.

Menta e rosa La menta e la rosa sono loro gli emblemi più rappresentativi del mese. La menta è l’erba più etnica della tradizione mediterranea. Usata a crudo in cucina stimola l’attenzione, previene cefalee, elimina torpori e pigrizia. L’infuso di menta bevuto a mattino e sera combatte nervosismo, insonnia, palpitazioni, emicranie, crampi e tosse spasmodica. Dopo i pasti, aiuta a digerire contrastando le fermentazioni e combattendo alito cattivo e aerofagia.

LA ZAPPATA

di Roberto Schellino

Tonio e il Professore All’inizio del ’900 nelle campagne italiane erano diffusi i comizi agrari. La loro funzione era quella di sostenere il rinnovamento dell’agricoltura, anche attraverso forme di istruzione come le cattedre ambulanti 1. Forme di divulgazione popolare erano anche i periodici di informazione agricola. In alcuni di questi, il professore piemontese Alessandro Gioda, dottore in agraria, pubblicava dialoghi immaginari tra il Professore, Bastian Contrari, agricoltore retrogrado e diffidente, e Tonio, agricoltore intelligente e studioso. Riporto qui seguito un frammento. Professore: «Occorre togliere a molti agricoltori la voglia di vendere tutti i prodotti che hanno in casa: grano, mais, castagne e così via». Tonio: «Che male ci sarebbe? Il contadino, se può vendere, è in questa occasione che fa dei soldi». Professore: «E quando non abbia più né grano, né mais, né castagne in casa, che cosa mangerà: i soldi? Fate bene i vostri conti e conservate in casa anzitutto ciò che può occorrere per l’alimentazione vostra e della vostra famiglia». Tonio: «Mi pare che lei sia nel giusto quando dice che quella del contadino è ancora la migliore delle professioni. Non faremo dei grandi guadagni, ma la miseria non ci fa neppure grande paura. Pensate un poco se oggi dovessimo comprare quello che mangiamo!».

4

www.terranuovaedizioni.it

Professore: «Il buon agricoltore vive per molta parte di ciò che produce e qui sta il suo segreto. Perciò dico sempre: coltivatevi un poco di orto, abbiate un buon pollaio, tenete una coppia di conigli, non vi manchi mai il grano per il pane che mangiate». Bastian Contrari: «Così lei direbbe ai vignaioli di lasciar perdere la vigna e mettere grano?». Professore: «Voi esagerate sempre. Ogni agricoltore ha la sua coltivazione principale, che gli rende di più, che serve al suo commercio. Ma attorno a questa può avere molte altre utili coltivazioni… perché la carestia può essere più vicina di quanto uno pensi». Era il 1915, l’Italia entrava in guerra. Cento anni dopo, nel nostro mondo di ipermercati stracolmi, quella paura ci fa forse sorridere. Non c’è nessuna carestia di quantità, ma quanta carestia di qualità è presente nei nostri piatti? Ecco il valore concreto, ancora di più oggi, dell’autoproduzione contadina: un insieme di gesti e pratiche che nella loro semplicità universale sono invisibili alla religione dei mercati globali. Per questo il mondo contadino, dato per morto da tutte le ideologie dell’occidente, zappa ancora la terra. 1

goo.gl/0wr1D


l’agenda di maggio Anche la rosa, specie nella varietà gallica, rossa e profumata, trova vasta applicazione sia in cucina che nella preparazione di bevande e tisane. I suoi petali contengono vitamina C, carotene, vitamine del gruppo B, vitamina K (essenziale per l’emopoiesi, ovvero la formazione e la maturazione di tutti i tipi di cellule del sangue) e poi ancora calcio, potassio, rame e iodio. L’elenco delle virtù di questo fiore è talmente lungo da essere considerato una vera e propria medicina universale. La raccolta dei petali va effettuata al mattino presto, meglio ancora dopo la pioggia o abbondante rugiada. I petali raccolti, da non lavare per non disperderne i principi curativi, vanno asciugati e utilizzati freschi o essiccati per la preparazione di decotti, acque o attar di rosa, utili per curare tutte le affezioni cutanee e i pruriti di origine allergica, o come ricostituenti generali. n

A tu per tu con gli autori dei nostri libri!  www.terranuovalibri.it 17-19 maggio, «Terra Futura» (Firenze, Fortezza da Basso) Anche quest’anno sono numerosi gli appuntamenti organizzati dalla redazione di Terra Nuova all’interno della fiera Terra Futura di Firenze, presso la Fortezza da Basso.

CALENDARIO PROVVISORIO Per le date definitive vedi www.terranuovaedizioni.it/Novita-dal-mondo-Terra-Nuova • Alfredo Meschi e Ilaria Fraulli, 100 modi per cambiare vita e essere felici (vedi pag 44) 17-19 maggio, piazzale antistante l’entrata del padiglione Cavaniglia

«Sportello per il cambiamento e lo scollocamento» - presentazione animata del libro e colloqui di gruppo e individuali per cambiare vita. • Federico Damiani, Viaggio intorno al mondo in bici e frullatore (blog) Sabato 18 maggio, Spazio Media Eventi

Un viaggio in bicicletta intorno al mondo, improntato alla sobrietà e solidarietà. Segui il viaggio di Federico su www.terranuovaedizioni.it/Blog/ Viaggio-intorno-al-mondo-in-bici-e-frullatore (vedi pag 78). • Clara Scropetta, Accanto alla madre Sabato 18 maggio, Spazio Media Eventi

Un’accorata riflessione sulla maternità e la paternità: un inno alla vita e all’amore. • Marialessandra Panozzo, Candida: cure naturali e alimentazione. Domenica 19 maggio, Spazio Media Eventi

Per capire cos’è la candida e come curarla utilizzando le terapie complementari e l’alimentazione. • Andrea Bizzocchi, Non prendeteci per il Pil 13-15 maggio a Chiarissima, Festival del benessere, Chiari (Bs), Villa Mazzotti, viale Mazzini 39

L’autore sarà presente in tutti e tre i giorni presso lo stand di Terra Nuova, in particolar modo sabato 11 maggio, quando alle 14,00 terrà l’incontro «Schiavi senza catene: come trovare il coraggio di cambiare vita?». • Michela Trevisan, Svezzamento secondo natura, Liberi da allergie e intolleranze, Mangia sano spendi poco, Il manuale dei cibi fermentati 25 maggio, ore 17.30, Naturalmente, Fiera del benessere, C.so del Popolo vicino Piazza Vigo, Chioggia (Ve)

L’autrice terrà l’incontro «Un saggio assaggio: spunti, idee e studi per nutrirsi in modo sano, evitando intolleranze e allergie, gustando in famiglia cibi freschi e naturali, tutto l’anno, e con un occhio al portafoglio». • Paolo Giordo, Prevenire e curare il cancro con l’alimentazione e le terapie naturali venerdì 31 maggio, ore 20.45, Libreria la Bassanese, galleria Corona d’Italia, 41 Bassano del Grappa (Vi)

All’interno del ciclo «Incontri senza tossine», l’autore spiegherà quali sono al momento le terapie convenzionali per la cura dei tumori e, in parallelo, farà un confronto tra le principali tecniche per affrontare le malattie tumorali con approcci elaborati dalle medicine naturali come il metodo Kousmine, la formula Caisse, Hamer e altre.

Venite a trovarci! Terra Nuova partecipa ogni mese a numerosi biomercatini,fiere e manifestazioni.Un’occasione per conoscerci direttamente, scambiarci pareri,sfogliare l’ultimo numero e i nuovi libri.

Vi aspettiamo! Sconto del 15% per gli abbonati e tante altre agevolazioni.

Officinalia Castello di Belgioioso (Pv), 1-5 maggio Manifestazione di riferimento per gli amanti del bio, della natura, dell’ambiente

Fiori & profumi… tra cielo e mare Grado (Go), 4-5 maggio Rassegna floreale e mostra mercato

Mitica India Offic. Creative Ansaldo, via Bergognone 34, Milano, 10-12 maggio Festival dell’India: L’Occidente incontra l’Oriente

Seme di Gaia Manolesso - Ferro a Treviso, 10-12 maggio Gastronomia bio e benessere della persona

Chiarissima Villa Mazzotti di Chiari (Bs), 10-12 maggio Conferenze, workshop, performance, spettacoli, stand ed enogastronomia

Salone Internazionale del Libro Torino, Lingotto Fiere, 16-20 maggio Quattro padiglioni, 51.000 metri quadri, 27 sale convegni, più di 1.400 editori

Tuttaunaltrafesta Milano, PIME, via Mosè Bianchi 94, 17-19 maggio Festa del commercio equo e solidale

Terra Futura Firenze, Fortezza da Basso, 17-19 maggio Mostra convegno delle buone pratiche di sostenibilità

Villa da Schio in fiore Costozza di Longare (Vi), 18-19 maggio Mostra mercato dedicata alla florovivaistica e al giardinaggio di qualità

Sagra del Seitan Firenze, Obi-Hall, 18-19 maggio Ottimo cibo e conferenze, tutto all’insegna del cruelty free

Fierucolina di maggio Firenze, piazza S. Spirito, 19 maggio Prodotti di stagione da agricoltura biologica e artigianato

Alimentanima Bologna, Villa Serena, 19 maggio Festival della spiritualità, dell’alimentazione vegetariana

Bella con Bio Cervia, 25/26 maggio Festival della cosmesi bio

Naturalmente Chioggia (Ve), c.so del Popolo, 24-26 maggio Evento fieristico-espositivo dedicato all’ecologia e al vegetarianesimo

Festival dell’Ambiente Sentierone - Bergamo, 24-26 maggio Stand espositivi, congressi, dibattiti, mostre, workshop e attività ludiche

Bioest Trieste, ex ospedale psichiatrico, 25-26 maggio Piccoli produttori nel campo dell’agricoltura ecologica e dell’artigianato biocompatibile

4 passi Treviso, 25-26 maggio e 1-2 giugno Fiera sull’economia della tripla A: Agricoltura, Artigianato, e Altromercato

Per saperne di più chiamateci al numero 055 3215729 int. 5 Terra Nuova · maggio 2013

5


Per saperne di più: Francesco Beldì, Biobalcone – Enrico Accorsi e Francesco Beldì, Il mio orto biologico e Il mio frutteto biologico (Terra Nuova Edizioni)

l’agenda di maggio

I lavori del mese di Francesco Beldì

SUL BALCONE Proseguiamo l’allestimento dell’orto sul balcone seminando ancora bietole da taglio, crescione, fagioli e fagiolini, ravanelli e rucola. Trapiantiamo invece basilico, cavolo nero, cetriolo, lattuga, melanzana, peperone e peperoncini, pomodori, prezzemolo, sedano e zucchine.

A ogni pianta il suo vaso La coltivazione in vaso fornisce alle radici un ambiente circoscritto, che non consente loro di espandersi come nella coltivazione a terra. Al momento della semina o del trapianto, scegliamo il vaso pensando alle dimensioni che raggiungerà la pianta: l’area del contenitore deve infatti corrispondere alla proiezione della sua chioma. Il rapporto fra superficie e profondità dei vasi è fisso, per evitare ribaltamenti. In ogni caso, sono da evitare vasi profondi meno di 12 cm. Evitiamo anche di usare vasi di colore scuro, che fanno aumentare eccessivamente la temperatura del terriccio che ospita le piante.

NEL FRUTTETO Alla fine del mese, nelle località con clima più temperato, si possono iniziare a raccogliere le ciliegie e il ribes.

Proteggiamo dai funghi parassiti Le condizioni ambientali sono favorevoli allo sviluppo di funghi parassiti: l’umidità è elevata, la temperatura è medio-alta. Trattiamo quindi con prodotti a base di rame o di zolfo (la scelta dipende dal parassita che si intende colpire) per proteggere le specie e le varietà più sensibili. Rame e/o zolfo devono essere presenti sulla pianta prima o immediatamente dopo che si sono create le condizioni favorevoli all’infezione. Ciò significa che gli organi vegetali devono essere sempre coperti dal prodotto antiparassitario dal momento in cui inizia la pioggia. In questo periodo il trattamento è efficace se è stato eseguito al massimo 3 giorni prima della pioggia, perché le foglioline più giovani cresciute nel frattempo non sono protette dall’infezione. Ripetiamo una dose di rame anche dopo una pioggia di almeno 20-25 mm, che dilava i prodotti distribuiti precedentemente. n

NELL’ORTO Molti ortaggi sono allevati utilizzando dei sostegni (pomodori, cetrioli, fagioli ecc.). Interriamo i sostegni almeno a 30-40 cm di profondità, perché dovranno sopportare un peso non indifferente e superare indenni i temporali e il vento. Inoltre leghiamoli fra loro con filo zincato o con una corda resistente e ancoriamoli al terreno con paletti, per conferirgli maggiore stabilità.

Bagniamo con l’acqua giusta Ogni volta che è possibile preleviamo l’acqua di irrigazione da un serbatoio e non utilizziamo direttamente quella del rubinetto. L’acqua dell’acquedotto è fredda e può danneggiare la piantine, inoltre contiene cloro, un elemento tossico per i vegetali. Nei serbatoi, il cloro evapora e l’acqua si riscalda raggiungendo temperature ottimali per l’irrigazione, cioè fra i 16 e i 21° C. Se il serbatoio raccoglie l’acqua piovana, l’irrigazione è ancora più ecologica.

6

Usare le manichette forate al posto dell’innaffiatoio ci permette di risparmiare almeno il 30% dell’acqua. Preferiamo quindi questo sistema di irrigazione se l’acqua arriva con una pressione sufficiente (1-2 atm).

www.terranuovaedizioni.it


una

e lin on t he i.i nc ibr ia l rt va na nuo bo ra ab ter oi u pu s

Regaliamoci

Terra Nuova !

Un abbonamento è un regalo che dura tutto l’anno. Scopri tutti i vantaggi…

Un abbonato a • • • • • •

Terra Nuova

risparmia il 13% sul prezzo di copertina riceve la rivista in anticipo, comodamente a casa propria ha diritto a uno sconto del 15% sui libri di Terra Nuova Edizioni può pubblicare 2 annunci gratuiti nello spazio «bacheca» ha diritto a sconti per gli eventi organizzati da Terra Nuova diventa parte attiva per creare un mondo migliore!

CEDOLA PER L’ABBONAMENTO

(11 numeri di Terra Nuova)

® Sì, sottoscrivo 1 abbonamento annuale a Terra Nuova al prezzo di € 38 ® Sì, sottoscrivo 1 abbonamento biennale a Terra Nuova al prezzo di € 65 anziché 76 ® Sì, sono già abbonato e regalo 1 abbonamento annuale al prezzo di € 35 anziché 38 ® Sì, mi abbono (o rinnovo) e regalo 1 abbonamento annuale al prezzo di € 68 anziché 73 FORMA DI PAGAMENTO - Ho versato l’importo:

IMENT TA AZIONE · AMBIENTE AMBIENTE · MEDICINA MEDICINA ALIMENTAZIONE

® sul c/c postale n° 69343903 intestato a: Editrice Aam Terra Nuova srl, via Ponte di Mezzo 1, 50127 Firenze di cui allego ricevuta specificando come causale del versamento: «Abbonamento»

MARZO 2013 · n° 281 · € 4,00

IIL L MENSI MENSILE LE PER L’ECOLOGIA L’EC OLOG IA DELLA DELL A MENTE E LA L A DECRESCITA DECRES CITA FELICE · DAL 1977

® tramite assegno non trasferibile intestato a Editrice Aam Terra Nuova srl ® in contrassegno (pagamento al corriere) + € 3 di spese postali ® tramite carta di credito (in questo caso il presente coupon deve essere inviato via fax al n. 055 5390109): ®

®

Meditazione in aiuto dei malati di cancro

codice di sicurezza

n.

FAI F A AI DA TE

LL’orto ’’orto sul balcone

Scadenza: mese

anno

data e firma per autorizzazione prelievo ________________________________________________

• ECOVACANZE ECOV VACANZE ACAN A

Trekking in Sicilia Trekking • BICI PIEGHEVOLI

13 modelli a confronto confronto

BIMBI E ALLERGIE

CREME C RE M E ANTI AN NT NTI TI ETÀ ET TÀ À

Attenzione ai fast food! • LAVORI LA AV VORI VERDI

Professione tree tree climber Professione • METODO TOMATIS TOMA ATIS T

Il suono che cur cura a

Belle a quale costo?

nome via

................................................................................................. cognome ......................................................................................................................................................

..........................................................................................

n° .............. cap

.........................

loc.

............................................................................................ prov. .............

tel ............................................................. email ................................................................................ P. iva o Cod. Fisc. ..............................................................................

DATI PER L’ABBONAMENTO IN REGALO nome via tel

................................................................................................. cognome ......................................................................................................................................................

..........................................................................................

n° .............. cap

.........................

loc.

............................................................................................ prov. .............

............................................................................................................. email ...................................................................................................................................................

maggio 13

COMPILA E INVIA CON COPIA DEL VERSAMENTO: posta, fax 055 5390109 oppure abbonamenti@aamterranuova.it


bionews Gli sguardi dei ciclisti di Alfredo Bellini

È quasi buio. La città sta per indossare l’abito da sera mentre io, sulla mia bicicletta, attraverso la strada principale, che come sempre è piena di persone. Sarà per via della posizione più elevata che si assume quando si pedala, ma da qui, da sopra il sellino, posso osservare con attenzione ciò che mi circonda. Lo spettacolo che mi si presenta però non è di quelli per cui vorresti pagare il biglietto: alla mia destra, code di automobilisti di ritorno verso casa con gli sguardi spenti, assonnati, con la mano nervosa pronta a suonare il clacson al minimo fastidio, imprigionati nella solitudine di un abitacolo che si muove lentamente tra altri cento uguali. Dall’altro lato, le persone camminano veloci, corrono, parlano, qualcuno risponde al cellulare, altri invece sembrano immersi nei loro pensieri, si muovono a passo spedito, con lo sguardo basso senza vedere o incontrare nessuno. E anche i miei pensieri si susseguono rapidi. Rifletto su come le città siano sempre più luoghi di alienazione, dove non si incontra più l’altro, non ci si ferma, non ci si ascolta, dove prevale l’indifferenza e la diffidenza. Mentre osservo i pensieri girare come le ruote della mia bicicletta, pedalo a testa bassa tra le auto in fila, portandomi lontano dal rumore incessante dei clacson; vado veloce perché voglio tornare a casa senza avere più quelle immagini nella testa. E invece succede l’inatteso. Alzo gli occhi e sullo sfondo vedo due ciclisti che pedalano verso di me, mentre chiacchierano e si scambiano sorrisi. No, non sono i soliti ciclisti della domenica con indumenti in lycra e occhiali sportivi, ma un uomo e una donna in sella a due normali bici da città, che forse ritornano a casa dopo una giornata di lavoro. Ho il tempo di incrociare il loro sguardo e salutarli con un leggero sorriso, subito ricambiato. Chi va in bicicletta lo sa, guardarsi e salutarsi quando si pedala sono abitudini comuni, un modo per sentirsi vicini e stabilire un contatto umano nel ritmo frenetico della città. E grazie a lei, alla bicicletta, la città diventa più bella e vivibile, da non-luogo a spazio di condivisione e libertà. È merito suo se riusciamo a guardare le cose come fosse la prima volta. Ed è lei a insegnarci che forse la felicità passa dalla condivisione di cose semplici… come uno sguardo e un sorriso ricambiato.

8

www.terranuovaedizioni.it

Indigeni contro il petrolio Un altro gigante del petrolio e delle fonti fossili ha dovuto fare marcia indietro. A seguito delle pressioni di Survival, la compagnia Pluspetrol ha rinunciato pubblicamente all’espansione del progetto Camisea nel Perù sud-orientale, all’interno di uno dei luoghi a maggiore biodiversità di tutto il Pianeta, dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Camisea è uno dei più grandi progetti di sfruttamento del gas naturale in tutta l’Amazzonia e interessa un’area all’interno della riserva Nahua-Nanti, creata per gli indiani incontattati. Lo scorso anno, il ministro dell’energia del Perù aveva approvato ulteriori prospezioni di gas all’interno dei territori, violando la legge internazionale e il decreto della Corte suprema del 2003, che proibiva qualunque espansione del progetto del gas Camisea. n Attivati anche tu per la tutela dei diritti dei popoli nativi su www.survival.it.

Poniamo fine all’ecocidio in Europa L’ecocidio, ovvero la distruzione degli ecosistemi, deve diventare un crimine. È la proposta dell’associazione Cittadini europei, che chiede una legge per rendere perseguibile questo grave reato che compromette la vita sulla Terra. Dopo che saranno state raccolte 1 milione di firme, la Commissione dovrà rispondere all’appello. n È possibile firmare la petizione online su www.endecocide.eu

28,2%

_____________

È la percentuale dei consumi elettrici coperti da piccoli e grandi impianti da energia rinnovabile in Italia. Una quota notevole e sopra le aspettative. Grazie alle energie pulite sono dimi-

nuite le importazioni di petrolio e di gas da usare nelle centrali e, di conseguenza, anche le emissioni di CO2. Sul totale dei consumi energetici finali la quota è invece del 13%. L’obiettivo fissato al 2020 per l’Italia è il 17%: vediamo di non deludere le aspettative. I numeri sono stati elaborati sui dati del Gse, nel rapporto Comuni rinnovabili 2013 di Legambiente.

Aboliamo gli elenchi del telefono? In rete è possibile firmare una petizione, lanciata da Lifegate insieme a Greenpeace, per fermare le stampe di elenchi telefonici. Seat distribuisce ogni anno in Italia 50 milioni di elenchi telefonici, tra Pagine Bianche e Pagine Gialle. Il bilancio complessivo è di 45.000 tonnellate di carta e 55.000 tonnellate di CO2, a cui bisogna aggiungere i consumi per i trasporti. Nell’era di internet, gli elenchi sono facilmente consultabili on line o per telefono. Voi che ne dite? n La campagna è disponibile su www.lifegate.it

Bioèbello Nella pagina a fianco trovate i vincitori del mese di Bio è bello, il concorso fotografico di Terra Nuova sui volti e i luoghi del biologico. Possono partecipare tutti i distributori inviando a info@aamterranuova.it 5 foto ad alta risoluzione relative all’attività e soprattutto agli addetti e ai clienti (previa loro autorizzazione). Per chiarimenti: Nicholas, tel 055 3215729 int. 718

foto © A. Goldstein – Survival

mondo ciclabile

www.facebook.com/terranuova


Bioèbello www.negoziobio.info

Altramoda Vestire e vivere biologico distribuisce Terra Nuova da aprile 2011 corso Garibaldi 164 Fossombrone (Pu) tel 0721 716129 www.altramoda.net

Azienda agricola biologica Guglielmetti distribuisce Terra Nuova da dicembre 2007 via Musi 26, Caldiero (Vr) tel 045 7652578

Bionatura, negozio bio distribuisce Terra Nuova da gennaio 2008 viale Leonardo da Vinci 58, Udine tel 0432 542062

Associazione Miskitos prodotti bio, arredo e abbigliamento distribuisce Terra Nuova da febbraio 2004 via dei Mille 38, Fidenza (Pr) tel 0524 527473

VUOI VEDERE LA TUA ATTIVITÀ SU QUESTA PAGINA? PARTECIPA AL CONCORSO Bio è Bello! Dettagli a pag. 8 in basso.


bionews

www.youtube.com/terranuovaedizioni

Chiediamo l’acqua del sindaco

A noi piace il vuoto pieno

In molti paesi, tra cui gli Usa, quando ti siedi al tavolo di un ristorante, la prima cosa che ti servono è un bicchiere di acqua del rubinetto (tap water). In Italia, invece, capita che molti esercenti tentino di dissuadere il cliente, per guadagnare pochi spiccioli sull’acqua in bottiglia. Secondo l’Associazione consumatori utenti, se tutti i 1700 locali pubblici presenti nella sola provincia di Milano servissero acqua del rubinetto, si potrebbe evitare il consumo di oltre 20 milioni di bottiglie di plastica all’anno, con un risparmio di oltre 1 milione e 400 tonnellate di CO2.

Le automobili consumano più del dichiarato Non fidatevi dei consumi dichiarati dalle case automobilistiche. Secondo il nuovo report dell’ong Transport & Environment, i test vengono regolarmente truccati. I consumi, ad esempio, si misurano con l’alternatore staccato in modo che non consumi energia per ricaricare la batteria; si modificano i freni in modo che facciano meno resistenza e si programmano le centraline in modo che ottimizzino l’efficienza proprio per il ciclo del test.

Il premio a Rossano Ercolini Un altro importante premio ambientale arriva nel Comune di Capannori (Lu). Dopo il titolo di personaggio ambiente dell’anno all’assessore Alessio Ciacci, ora è la volta di Rossano Ercolini, che si aggiudica il prestigioso premio Goldman 2013 per l’Europa. Ercolini è un insegnante di scuola elementare, che quasi vent’anni fa cominciò la sua battaglia contro gli inceneritori. È diventato il presidente della rete europea Zero waste Europe. È anche merito suo se negli ultimi anni sono stati chiusi 40 inceneritori e se 117 comuni (per un totale di oltre 3 milioni di residenti) si sono uniti a Capannori con l’intento di raggiungere l’obiettivo «rifiuti zero». La premiazione è avvenuta il 15 aprile a San Francisco.

CONSIGLI PER I NON-ACQUISTI

Il dado da cucina Mi ricordo di quando si faceva ancora il minestrone di verdure: la cucina piena di ingredienti di tutti i tipi, verdure, legumi, erbe aromatiche. Colori, forme e odori che poi finivano in pentola tutti assieme per profumare le stanze di casa e allietare i nostri palati. Ci voleva un po’ di tempo per questa alchimia, ma alla fine il risultato era da leccarsi i baffi. Certo la fatica cominciava ben prima, con la scelta accurata delle verdure fresche, degli odori, delle spezie da fondere insieme in un connubio sopraffino. Che inutile spreco di tempo ed energie! Oggi tutto questo faraonico sforzo viene concentrato in un piccolo cubetto verdastro: il dado da cucina. Usato in ogni ricetta da massaie e cuoche provette, questa creazione fastfood è capace di rimpiazzare brillantemente sughi vegetali, minestroni di verdure e di insaporire ogni tipo di piatto ci venga in mente di preparare. Spesso anche le più con-

10

www.terranuovaedizioni.it

Perché buttare, o anche solo riciclare, quello che si può riusare? Il vuoto a rendere non è certo una novità, si tratta solo di tornare a esercitare una vecchia pratica che va per la maggiore nei paesi del Nord Europa e che consentirebbe una drastica riduzione di rifiuti. La pagina Facebook «Il vuoto pieno, ci piace il vuoto a rendere» vuole fare cassa di risonanza sull’argomento sperando di suscitare nuovo interesse. n Link alla pagina Facebook: goo.gl/nv7fq

Vino avvelenato Il fratello era viticoltore ed è morto di cancro. Marie-Lys Bibeyran è convinta che sia a causa dei veleni che si usano nella vigna, nella regione di Bordeaux, ma non solo. A sostenere la sua battaglia c’è anche l’associazione francese Générations futures, che ci presenta dei dati allarmanti: nelle vigne europee, che coprono il 3% della superficie agricola, si sparge circa il 20% di tutti i pesticidi impiegati. Difficile brindare alla salute!

Pubblichiamo i vostri contributi! Inchieste, denunce, segnalazioni, proposte e segnali di cambiamento. Sul nostro sito web abbiamo messo a disposizione uno spazio per tutte le iniziative e le documentazioni dei nostri lettori. Si accolgono contributi fotografici e/o video da inviare via email a: lavocedeilettori@terranuovaedizioni.it Guarda tutti i servizi alla pagina web: www.terranuovaedizioni.it/Foto-Vi deo-inchieste-dei-lettori

di Silvia Ricci

sumate casalinghe giurano che i loro piatti ne hanno bisogno per acquistare sapore e vita. Davvero un ingrediente magico, che, come una pozione da fiaba, strega e lentamente avvelena. Sì, perché dentro al dadino che con tanta facilità propiniamo ai nostri bambini e ai nostri anziani, non si nascondono verdure, legumi, funghi o altri ingredienti naturali, magicamente trasformati, ma bensì una ricca quantità di sale, grassi di bassa qualità, spesso idrogenati, e i famigerati esaltatori di sapidità. Uno di quelli più comuni è il glutammato monosodico: una direttiva della Comunità europea ne ha proibito l’uso nei prodotti per l’infanzia. La verità è che nel nostro dado finiscono solo gli scarti peggiori degli ingredienti tanto pubblicizzati, e per dare sapore a ciò che non ne ha si aggiungono additivi industriali, che uccidono i veri sapori della nostra cucina rimpiazzandoli con un triste gusto da fast-food, che rende tutti i piatti uguali. Salute e palato rovinati, per un po’ di tempo e fatiche risparmiati. Il dado è tratto!


in primo piano

Slow Food:

le relazioni pericolose È etico che un’associazione nata per tutelare la biodiversità, la cultura del cibo e i piccoli agricoltori intrattenga rapporti con realtà e multinazionali in evidente contraddizione con i suoi stessi principi fondanti? Le critiche su scelte e partner giungono da più parti, per questo abbiamo sentito Roberto Burdese, presidente per l’Italia dell’associazione fondata da Carlo Petrini. di Claudia Benatti

P

romozione e salvaguardia della biodiversità alimentare; sviluppo di forme di agricoltura ecocompatibili; valorizzazione delle produzioni locali e tipiche; sviluppo delle relazioni fra le comunità del cibo; riduzione della filiera… Chi mai potrebbe essere contrario a

questi obiettivi? E sono proprio questi alcuni degli obiettivi che Slow Food, fin dalla sua nascita, si è data. Chi, ormai, non conosce Slow Food? È l’associazione del mangiar bene, mangiar lento e di qualità; un ente non-profit che negli anni si è impegnato anche a sostegno dei

piccoli agricoltori e che conta decine di migliaia di soci in 150 paesi. Difficile, a memoria, trovare un’altra realtà che abbia riscosso più successo. Ma ci sono degli «eppure», dei «però», delle obiezioni e finanche critiche, che piano piano, nel tempo, sono saliti dalla base, dalTerra Nuova · maggio 2013

11


in primo piano

l’esterno e dagli ambienti che hanno fatto della sostenibilità, della biodiversità e del biologico il loro stile di vita e di pensiero.

Socialità o centralizzazione? La gestione sociale di un gruppo, di un’associazione, di un modo di vivere e pensare è qualcosa che costa fatica e ha bisogno di umiltà e di pazienza. A Slow Food, c’è chi nel tempo ha rimproverato di aver perduto per strada quelli che erano i principi ispiratori della prima ora, per passare a un’altra modalità più centralizzatrice, dove la base conta meno e dove, malgrado le cariche di vertice passino di nome, il leader mondiale resta indiscutibilmente Carlo Petrini, nelle cui mani stanno ancora le redini di quello che è divenuto ormai un piccolo «impero», corteggiatissimo e sponsorizzatissimo. Benché l’associazione le respinga con forza, sono queste le obiezioni che si sono levate nel tempo da ex tesserati, operatori del settore e agricoltori, che hanno criticato anche la tendenza dell’ex Arcigola a diventare, paradossalmente, sempre più elitaria. Petrini ha contatti con le famiglie reali, con personaggi potenti, si pone con grande carisma in qualità di opinion leader. E, va detto, questo è accolto, a torto o a ragione, con una certa diffidenza e viene forse mal digerito dagli ambienti «di base» che si sono «sporcati le mani» con la terra in questi anni per portare all’attenzione diffusa il problema della biodiversità e la scelta dell’agricoltura biologica. A respingere le accuse è Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia. «Non siamo più l’associazione da cui si è partiti ventisette anni fa» ci spiega. «Ci siamo evoluti e siamo profondamente cambiati. Ovvio, la sede centrale è fondamentale, ma oggi è proprio la base la più importante e mai come in questo periodo si tocca con mano una grande vicinanza con i produttori e un sempre minore centralismo. Qualche numero può rendere l’idea: dei 51 consiglieri nazionali che costituiscono il massimo organo dirigente di Slow Food Italia,

12

www.terranuovaedizioni.it

42 sono eletti direttamente dai Congressi regionali, dando così voce alla rete che tutti i giorni lavora in prima persona per portare avanti i progetti sul territorio, e la situazione si riflette nella dimensione internazionale dell’associazione. Allo stesso modo le decisioni più importanti sono assunte dalle sezioni regionali. La sede centrale svolge sempre più una funzione di servizio. A livello mondiale, poi, Slow Food coinvolge volontari e sostenitori in 150 paesi con le 1500 Condotte e una rete di 2000 comunità del cibo. E non dimentichiamo che a Terra Madre abbiamo avuto certamente l’onore di ospitare il principe Carlo d’Inghilterra e altre personalità, ma anche e soprattutto 5000 contadini, pastori, pescatori, artigiani da ogni parte del mondo».

zione di Petrini. Insomma, ne emerge quasi il fastidio che a ergersi paladini della biodiversità alimentare siano coloro che si siedono a tavole imbandite con cibi ricercati e costosi, senza essersi sporcati le mani con il duro lavoro dei contadini. A porsi diverse domande sulla natura e l’operato di Slow Food sono stati anche Marzia Gigli e Mattia Seligardi, che con la terra ci lavorano nella loro azienda agricola del Bolognese, La Fratta d’Oro, e che per la terra militano prestando attività all’interno dell’associazione Campiaperti, che si batte per la sovranità alimentare e riunisce contadini e cittadini2. Anche il loro motto è sempre stato «buono, pulito e giusto», «ma ci siamo chiesti quanto avesse in comune con il buono, pulito e giusto di Slow Food» dicono.

Coltivare la coerenza

A Slow Food, c’è chi nel tempo ha rimproverato di aver perduto per strada quelli che erano i principi ispiratori della prima ora, per passare a un’altra modalità più centralizzatrice.

Degustare o vangare? In un pamphlet dai toni aspri (a volte fin troppo astiosi), ma anche dagli spunti arguti e pungenti, viene sottolineata la distanza che sta tra chi pratica lo slow food in stile Petrini e chi invece vive una dimensione contadina fatta di vanghe, zappe e pasti spartani. È il libro di Luca Simonetti1, avvocato civilista che, evidentemente «folgorato» dall’argomento, si è concesso un’incursione. Simonetti richiama il desinare povero della tradizione contadina, appunto, che cozza con gli abbinamenti e i piaceri ricercati proposti dall’associa-

«Per noi la coerenza è un valore, ma non si tratta di perseguire un’impossibile purezza e coerenza totali» spiegano. «Pensiamo semplicemente ci debba essere un grado significativo di corrispondenza tra proclami e pratiche, altrimenti si rischia di fare soltanto marketing. Per questo abbiamo voluto andare a fondo su alcuni rapporti e relazioni che Slow Food ha avuto o ha e sui quali abbiamo riserve». A cominciare dal rapporto con la King Baudouin Foundation, «diretta emanazione della casa reale belga con una diramazione negli Stati Uniti, che collabora con multinazionali3 come la Dow Chemical produttrice di ogm, la Coca-Cola e la Nike, non certo note e amate per il rispetto dell’ambiente, della salute o dei diritti dei lavoratori», dicono. «Abbiamo poi appurato che la Kbf è anche tra i partner dell’European policy center4, pool di enti del commercio e dell’industria, portavoce e portabandiera di quel sistema finanziario e capitalistico responsabile in special modo dello sfruttamento delle popolazioni del Sud del mondo, cui Slow Food si dice vicino». Inoltre, Gigli e Seligardi chiamano in causa l’Università di scienze gastromiche fondata da Slow Food nella provincia di Cuneo, insieme alle


Regioni Piemonte ed Emilia Romagna. «I soci sostenitori non ci sono piaciuti; occorre un minimo di coerenza, soprattutto quando ci si costruisce un’immagine internazionale basata sull’impegno ambientale ed etico, come ha fatto l’associazione di Petrini. Porsi alcune domande risulta essenziale. Perché tra i soci sostenitori dell’Università di scienze gastronomiche ci sono il gruppo Benetton, Bistefani, De Cecco, Lavazza, Lindt, Levoni e altri ancora5? Perché tra i soci sostenitori di Slow Food vi è Eridania, complice dello sfruttamento estensivo e monocolturale a barbabietola da zucchero di parti importanti del nostro Paese? Dal sito di Slow Food leggiamo che “l’associazione si oppone al processo di standardizzazione dei gusti e delle culture e dello strapotere dell’industria agroalimentare”. I nomi sopra menzionati non appartengono a questa industria agroalimentare? Per non parlare poi di Benetton, principale attore del land grabbing in Patagonia con 900.000 ettari, che ha espropriato le terre alla popolazione Mapuche per allevarvi pecore da lana6; proprio quei Mapuche che la Fondazione Slow Food in questi anni ha spiegato di aiutare e sostenere7. Addirittura la rivista di Benetton, Colors, ha dedicato nel 2006 uno speciale8 al ritorno alla terra parlando del salone internazionale del gusto Terra Madre e della rete che gli si è costruita intorno, promossi proprio da Slow Food. Poi, tra i main sponsor di Terra Madre c’è la banca Intesa San Paolo, segnalata più volte dall’associazione Unimondo e dalla campagna No alle banche armate come una della banche armate d’Italia», cioè uno tra i numerosi istituti di credito titolari di autorizzazioni per le transazioni in materia di esportazione, importazione e transito di armamenti 9.

stengono anche prodotti che con l’agricoltura biologica non hanno nulla a che fare, ma che vengono presentati come naturali, tradizionali e tipici, sfruttando categorie che molto facilmente inducono confusione nelle persone. Il biologico non è sinonimo di purezza, ma siamo convinti che sia prerequisito essenziale per poter parlare di un’agricoltura

pulita, che abbia rispetto per la madre terra e i suoi abitanti. Noi parliamo con gente che frequenta i Mercati della Terra, organizzati da Slow Food, e che è convinta che quelli in vendita siano tutti prodotti biologici, ma non è così. Su questo punto Slow Food dovrebbe prendere una posizione chiara e se decide che il biologico non è essen-

Danni TAV in Toscana: annullata la sentenza di assoluzione La Tav in Toscana è costellata di denunce, indagini, procedimenti giudiziari, sentenze: uno strascico il cui costo, economico e ambientale, si aggiunge a quello dell’opera stessa, già enorme. Dopo l’indagine e i reati contestati per il sottoattraversamento di Firenze, è arrivato il pronunciamento della Corte di Cassazione per l’illecita gestione dei rifiuti, omessa bonifica delle discariche, traffico illecito dei rifiuti relativamente alle zone del Mugello e Monte Morello. La Cassazione ha annullato la sentenza del 27 giugno 2011 con cui in appello i 39 imputati erano stati assolti. Assoluzioni definitive, invece, per le accuse legate ai danni alle falde acquifere e ai torrenti. I danni ambientali erano stati stimati dalla procura in 750 milioni di euro, per il disseccamento o l’impoverimento di 81 corsi d’acqua, 37 sorgenti, una trentina di pozzi, cinque acquedotti, e l’inquinamento del territorio per i depositi di terre di scavo contaminate da idrocarburi. Ad esprimere «grande soddisfazione» è l’associazione Idra, parte civile nel processo Tav per i danni in Mugello e a Monte Morello, che dal 1994 contesta l’opera «mangia-legalità, la sua massacrante architettura finanziaria, la spavalda disinvoltura con cui una classe politica trasversale ancora oggi fortissimamente vuole imporla al Paese». Riguardo al sotto-attraversamento di Firenze, «l’amministrazione ha portato la città sull’orlo di uno scavo ciclopico» dicono ancora da Idra. «Sulle procedure di attuazione del progetto, la magistratura inquirente ha ipotizzato reati inquietanti. Questa classe politica insiste a volere decine di chilometri di tunnel, valichi e corridoi di dubbia utilità in Val di Susa, fra Milano e Genova, fra Verona e Monaco, fra Venezia, Trieste e Lubiana. Ma non è così che si mettono a posto i conti. L’Italia ha bisogno di treni per milioni di pendolari, risanamento idrogeologico, tutela e valorizzazione dei beni culturali e ambientali, sistema formativo e sanitario all’altezza di un paese civile». Per contattare l’associazione di volontariato: Idra, tel e fax 055 2337665 - idrafir@tin.it associazioni.comune.firenze.it/idra/inizio.html

Il biologico e il km 0 C’è anche un’altra voce che entra nei cahiers de doléances che Gigli e Seligardi, tra i tanti, sottopongono a Slow Food: «La non completa trasparenza sul biologico. Su questo non hanno mai preso una posizione unica e definitiva. Propongono e soTerra Nuova · maggio 2013

13


in primo piano

ziale, dovrebbe comunicare questa sua presa di posizione con trasparenza e senza ambiguità». Pronta la replica di Burdese: «Noi siamo per un’agricoltura libera dalla chimica, ma che non è solo quella biologica certificata; siamo dell’idea che i produttori che ancora fanno uso di chimica, ma che vogliono intraprendere un percorso per ridurla, vadano aiutati e non demonizzati». Un’altra contraddizione che qualcuno ha fatto notare? Sostenere contemporaneamente la filiera corta o i prodotti a chilometro zero e la diffusione nel mondo dei prodotti tipici e caratteristici, spesso unici, di determinate zone.

Il fine giustifica i mezzi? Resta una domanda da porsi, cercando di non perdere l’obiettività. Il fine può giustificare i mezzi? Di fronte a questa domanda l’opinione pubblica spesso si spacca. A propendere per il no è quasi sempre quell’attivissimo mondo eterogeneo di ambientalisti, agricoltori impegnati nella sostenibilità che spesso si consorziano tra loro, fautori della necessità che il cambiamento avvenga in maniera trasparente e senza compromessi. Se il denaro o i contatti possono servire una buona causa, vanno accettati e utilizzati? Possono i dena-

ri e i contatti influenzare le decisioni a scapito dei più deboli? Slow Food sostiene di no, e lo fa per bocca del presidente per l’Italia, Roberto Burdese. «I soci di Slow Food sono solo privati cittadini» spiega. «Gli sponsor e supporter a vario titolo non hanno mai il titolo di socio e soprattutto non hanno alcun titolo a partecipare alle decisioni su cosa Slow Food fa o non fa. Ad esempio, la King Baudouin Foundation non è socio di Slow Food. È stata citata nel bilancio sociale 2009, 2010 e 2011 della fondazione Onlus Slow Food per la biodiversità come sostenitore benemerito perché finanziò, attraverso un fondo specifico, l’Efico Fund, il presidio Slow Food del caffè selvatico della foresta di Harenna in Etiopia, senza entrare in alcun modo nel merito delle attività svolte con quei fondi. Il finanziamento è stato di 20 mila euro, poco meno della metà del costo del progetto, ed è stato impiegato per acquistare attrezzature per aiutare un gruppo di 132 famiglie di piccoli produttori di caffè che vivono in una delle zone più povere d’Etiopia, pur producendo uno dei migliori caffè del mondo. Successivamente non ci sono più stati rapporti». Burdese interviene anche riguardo l’Università di scienze gastronomiche, «che ha in Slow Food il suo primo finanziatore poiché contri-

buiamo con almeno 50 mila euro all’anno, oltre a fornire collaborazione e supporto continui; ma non ne siamo proprietari. L’università opera le sue scelte di qualunque natura, anche rispetto ai propri sostenitori, in libertà e autonomia. L’elenco dei sostenitori è pubblicato sul sito e ogni studente può decidere se frequentare questa università oppure no. Chi ne segue l’attività, può giudicare se essa venga condizionata dai finanziatori o meno. Le porte dell’ateneo, poi, sono sempre aperte a chi vuole visitarla e parlare con docenti e studenti per farsi un’opinione». Riguardo i Mapuche, «Slow Food ha due presìdi che coinvolgono quella popolazione: il merkén, che è una miscela di spezie, e la gallina dalle uova azzurre. E abbiamo ottime relazioni con i capi delegazione Mapuche, sia in Cile che in Argentina. Nel 2006 la rivista Colors ha dedicato un numero al tema del cibo e del ritorno alla terra e in quell’occasione ci ha chiesto i contatti per poter intervistare e fotografare produttori di alcuni presìdi e comunità del cibo e ha pubblicato una serie di articoli per raccontare le loro storie. Abbiamo fornito loro questi contatti senza chiedere alcuna contropartita, come facciamo con tutte le testate giornalistiche del mondo». Detto tutto ciò, sappiamo bene che nel rapporto tra un’organizza-

Parole contadine

di Pietro Pinti

I pasti di una volta

er colazione si mangiava sempre roba fredda: pane e companatico, che variava secondo la stagione. Un pezzo di pancetta, una cipolla, uno spicchio d’aglio, i baccelli, un po’ di frutta, una manciata di bruciate… Spesso si

PIETRO PINTI

IL LIBRO DI PIETRO

La storia di un contadino toscano A CURA DI

JENNY BAWTREE

Tratto da:

IL LIBRO DI PIETRO

segnaliIBro

P

Attraverso gli occhi di un contadino, una preziosa raccolta di memorie che ci regala il ricordo più autentico della civiltà contadina a cura di Jenny Bawtree cm 16,5 x 23,5 - cod. EA028 pp. 216 - € 15,00 (per gli abbonati € 12,75)

Ordini: www.terranuovalibri.it oppure: tel 055 3215729 libri@aamterranuova.it o tramite l’apposito coupon a pag. 99

mangiava in pinzimonio, infatti il proverbio dice: «Olio, aceto, pepe e sale, sarebbe buono uno stivale!». Per pranzo c’era quasi sempre la zuppa di pane, che mia madre preparava in una pentola sul fuoco. Ci metteva dentro di tutto: fagioli, cavolo nero, cipolle, patate, erbe selvatiche, secondo la stagione. La frutta si mangiava solo nel campo, cogliendola direttamente dall’albero. La zuppa di pane di solito c’era anche la sera, altrimenti un minestrone di fagioli, comunque roba liquida, si diceva che era più facile da digerire. Certamente ti riempiva la pancia. FESTA DELLA CIVILTÀ CONTADINA Rendola (Montevarchi, Ar), 15 giugno 2013 In memoria di Pietro Pinti, una giornata dedicata alle pratiche contadine, con laboratori pratici (panificazione, cesteria e tanto altro), musica popolare, cena a base di prodotti locali, letture da Il Libro di Pietro e proiezione del documentario Toscana Mezzadra. Info: tel 348 9308385 - www.facebook.com/lafonterendola

14

www.terranuovaedizioni.it


zione come Slow Food e i suoi so- ganizzazioni, quasi mai ne otteniamo tica. Per difendere la biodiversità e le stenitori esistono mille motivi di pos- un beneficio anche solo in termini di popolazioni rurali è giusto fare assiaumento di iscritti, perché altre sono stenzialismo con i soldi di quelle sibili criticità e incongruenze. le dinamiche che regolano l’adesio- multinazionali che sembrano andare Superare le criticità ne a un’associazione». in direzione contraria?». Impegno, dunque; contraddizioni Domande e risposte utili, lecite, «Dal momento stesso in cui un’organizzazione decide di avere soste- anche. Buona volontà, senza dubbio. sempre comunque foriere di un nitori diversi dai soli privati cittadi- Resta comunque il fatto che sempre confronto che non potrà che accreni, ci possono essere criticità che ini- più persone hanno trasformato la spe- scere consapevolezza e dialogo. l ziano a manifestarsi» aggiunge Bur- sa alimentare in un gesto «politico» Note dese. «Il soggetto ideale, quello che e in un impegno sociale. E sempre più 1. Luca Simonetti, Mangi chi può, meglio ci sentiamo di definire a pieno tito- persone vogliono portare queste scelmeno e piano. L’ideologia di Slow Food, lo buono, pulito e giusto, normal- te fino in fondo e senza compromessi. Mauro Pagliai Editori (2010). mente non è un potenziale finanzia- Giusto quindi continuare a porsi la 2. Per maggiori informazioni sulle attività tore di Slow Food, bensì qualcuno domanda: chi e cosa stanno dietro a dell’associazione, che promuove anche mercati del biologico, si veda www.camche cerca aiuto e sostegno da Slow questo o a quel prodotto? Lo hanno piaperti.org Food. Tutti i nostri sostenitori han- fatto Marzia Gigli e Mattia Seligardi, 3. goo.gl/wIOix no grandi o piccole criticità. Ogni lo fanno ogni giorno migliaia, milio4. www.epc.eu giorno ci confrontiamo con le per- ni di persone. «Il nostro timore» di5. www.unisg.it/sostenitori/soci-sostenitori sone che si dedicano alla ricerca di ri- cono i due agricoltori bolognesi «è 6. www.cdca.it/spip.php?article45 sorse economiche e sono più nume- che affidandosi a un brand sostenu7. goo.gl/Emgs8 rosi i soggetti che scartiamo di quel- to da potenti campagne mediatiche, li che accogliamo. Tuttavia non ri- si corra il rischio di ritrovarsi solo a 8. www.colorsmagazine.com/magazine/69 fiutiamo tutti, perché altrimenti non consumare e in maniera non più cri- 9. goo.gl/HA6kH avremmo fatto gli oltre 400 orti scolastici che abbiamo in tutta Italia, i più di 300 presìdi nel mondo e i 1000 orti in Africa, solo per citare le principali imprese realizzate. E anche perché non ci pare utile alzare i ponti leva- Per un’acqua che sia veramente bene pubtoi, chiuderci in un fortino senza con- blico, fuori dalle logiche di mercato e al riparo frontarci con altre realtà diverse da dai tentativi di liberalizzazione, si può firmare noi. Operiamo una selezione quan- fino ad ottobre la petizione promossa grazie a uno strumento molto utile che l’Unione euto più possibile attenta e più rigida sui ropea mette a disposizione dei suoi cittadini, temi alimentari che ci appartengono l’Iniziativa dei cittadini europei 1. Naturalmente in maniera più evidente; cerchiamo vi aderisce il Forum italiano dei movimenti per sempre di comprendere sino a che l’acqua. «È una iniziativa importante per conpunto la partnership possa essere trastare la privatizzazione del servizio idrico compatibile. Ciò che conta più di tut- cui è indirizzata la Commissione Europea e rafforzare la battaglia per l’applicazione del referendum sull’acqua in Italia» spieto, però, è come usiamo questi fon- gano i promotori. di. In nessun modo, mai nella nostra Intanto nel nostro paese prosegue la battaglia per far valere gli esiti del referenstoria, ci siamo fatti condizionare da dum che ha visto la schiacciante vittoria dei sì. Con il voto del 2011 è stato abroun sostenitore. Ci sono quasi trenta gato il cosiddetto decreto Ronchi che obbligava a privatizzare i servizi pubblici anni di storia che sono lì a dimo- tra cui quello idrico ed è passata la revisione delle tariffe, confermata anche dalla strarlo. Siamo in prima fila contro gli Corte Costituzionale, secondo cui, in bolletta, non deve essere fatta pagare ai citogm, contro il land grabbing, contro tadini la quota di remunerazione del capitale investito. Eppure nel 2012 il governo Berlusconi, con il decreto di ferragosto, aveva riproposto la privatizzazione obla pesca industriale, contro l’uso ec- bligatoria, poi sostanzialmente confermata dal governo Monti. cessivo della chimica in agricoltura e La Corte Costituzionale ha però dichiarato illegittimo e incostituzionale quel dela distruzione dei suoli, combattiamo creto e le modifiche successive. Ora si è in attesa di una legge quadro sulla gecontro i neonicotinoidi che uccido- stione dei servizi pubblici. Riguardo la tariffa, la quota di remunerazione del cano le api, contro il consumo di suo- pitale investito doveva essere stornata. Dovevano occuparsene gli Ato, che però lo e la cementificazione, per l’acqua non lo hanno fatto, ad eccezione di quelli di Imperia e Belluno. pubblica, persino contro le specula- Poi gli Ato hanno smesso di esistere dal 31 dicembre 2012 e tre giorni prima l’Authority per l’energia elettrica e il gas ha approvato una delibera che rivedeva le zioni sulle energie rinnovabili (bio- tariffe ma reinseriva, con un altro nome, la medesima quota. Il Forum dei Movimasse, eolico, fotovoltaico a terra), menti dell’Acqua ha impugnato il provvedimento davanti al Tar. Nel marzo contro l’incenerimento dei rifiuti scorso il Tar della Toscana ha peraltro definito illegittima la rivisitazione della tanei cementifici e molto altro ancora. riffa operata dall’Ato 2 di quella regione perché ricomprendeva la quota da eliQuasi tutte queste battaglie le com- minare. Un precedente che non passerà inosservato. battiamo in compagnia di altre or- 1. www.acquapubblica.eu

Acqua bene comune: non abbassiamo la guardia!

Terra Nuova · maggio 2013

15


Vacanze nella natura

SPECIALE Ecoturismo di Gabriele Bindi

ecologia, avventura e antiche emozioni Un viaggio alla ricerca di autenticità tra i veri agriturismi e le esperienze di cultura rurale, dalla transumanza ai luoghi per riscoprire la natura selvatica.

C

osa sarà successo agli italiani dagli anni ’70 ad oggi? Dopo circa 40 anni passati sulle colline toscane, Jenny cerca una spiegazione. Ma intanto si è quasi rassegnata. «Prima i miei ospiti si accontentavano di un tetto sopra la testa, e il fatto che ci fosse un unico bagno sul balcone era vissuto come un

divertimento. Oggi da un agriturismo pretendono la piscina e la jacuzzi!». La testimonianza di Jenny e di Rendola Riding, antica cascina sul versante valdarnese dei monti del Chianti, ci aiuta a capire l’evoluzione del turismo rurale degli ultimi anni e forse anche a leggere i sin-

tomi di una certa decadenza. «Quando ho messo in piedi il maneggio nel 1969, non pensavo ancora di fare ospitalità» racconta. La casa era molto rudimentale, con buchi nel tetto e l’unico gabinetto era sul terrazzo. Poi vennero i tempi dell’austerity, nel ’73, quando in nome del risparmio energetico in Terra Nuova · maggio 2013

17


SPECIALE Ecoturismo Italia c’era il traffico a targhe alterne. Gli italiani che venivano a fare le escursioni a cavallo, magari da Firenze, e che non potevano ripartire, ci chiedevano se potevano rimanere a mangiare con noi o un letto per dormire. Fu allora che Pietro (vedi Il libro di Pietro, Terra Nuova Edizioni) cominciò ad arrangiarsi in cucina con dei panini o delle gran spaghettate, scoprendo pian piano il suo talento di cuoco. Quella gente rimaneva a dormire in stanze senza riscaldamento, faceva la fila per fare la doccia, ma sembrava davvero felice!». Col tempo, Jenny ha comprato quella vecchia casa, ha cominciato a ristrutturarla, a renderla più confortevole, con bagni in camera, docce, riscaldamento. Oggi organizza corsi di equitazione, campi estivi per ragazzi, escursioni a cavallo per tutte le fasce di età. Ma Rendola Riding ha conservato la sua vena rurale originaria, ormai rara tra le campagne toscane. La grossa differenza non sta nella struttura, le cui pareti sono ovunque ben stuccate con sassi a faccia vista e il cui arredamento, come si ama dire, è di arte povera. Il valore autentico si scopre nel tipo di approccio di fronte ai visitatori. «Le persone

che vengono a casa mia vivono con me, hanno la loro camera, ma condividono i miei spazi. A me sta bene così» dice Jenny. «Ma è una rarità, perché quasi tutti gli agriturismi da queste parti sono enormi cascine coloniche divise in appartamenti. Tutti vogliono il loro spazio, la tv in camera, il centro benessere. Oggi incontro sempre più persone che si scandalizzano perché trovano un gatto sulla sedia, o che si infastidiscono per l’odore delle stalle, appena scendono dalla macchina. Ma è forse possibile un agriturismo senza animali?». Jenny può rallegrarsi del fatto che gli stranieri, anche i più facoltosi, cercano proprio questo, ne rimangono affascinati, apprezzano la vera vita di campagna, o le serate in cui si canta, si suona, e ci si racconta davanti a un fiasco di vino. Ma noi, cosa cerchiamo oggi da un agriturismo? Abbiamo idea di cosa vuol dire fare turismo rurale?

Riconoscere un vero agriturismo La legge parla chiaro: negli agriturismi l’attività agricola deve continuare ad essere prioritaria. Nel nostro paese l’Istat certifica circa ventimila strutture agrituristiche: un

numero impressionante, che testimonia la gran voglia di campagna dei cittadini, e che per molti coltivatori rimane una risorsa economica importante a integrazione del loro duro lavoro.

Non è meglio stringere la mano callosa di un agricoltore piuttosto che avere a che fare con un un operatore turistico con la camicia a quadri?

Come ci ricorda l’esperienza di Jenny, il termine agriturismo purtroppo viene troppo spesso abusato e utilizzato a sproposito da ristoranti, resort, centri benessere, che non hanno mai avuto o hanno perso la matrice agricola, e che si richiamano genericamente all’uso di prodotti enogastronomici locali. Lo

Jenny e il suo agriturismo e centro di vacanze a cavallo in Toscana

18

www.terranuovaedizioni.it


visita il sito mappaecoturismo.it Stato fa finta di non accorgersene, ma poi in qualche modo si vendica: anche i gestori dell’agriturismo devono pagare l’Imu, al pari delle altre imprese turistiche e commerciali. La legge quadro del 730/1985 parla dell’attività di ricezione e ospitalità come un qualcosa di complementare rispetto alle attività di coltivazione, silvicoltura, allevamento, che devono comunque rimanere prevalenti. Verificare che questa condizione venga rispettata è un po’ difficile, e c’è il ragionevole sospetto che le carte a volte vengano truccate. Per evitare fregature è buona regola scegliere delle strutture in cui il lavoro agricolo è ben visibile, dove è più facile sporcarsi le scarpe e sentire l’odore del letame. Nessuno di noi si può improvvisare finanziere: non possiamo certo verificare il possesso dell’autorizzazione comunale per l’attività agrituristica, ma qualche domanda al momento della prenotazione o della visita si potrà sempre fare. Un buon agricoltore non sarà affatto infastidito, ma sarà orgoglioso di poter rispondere a delle domande su quello che avviene nei campi o nelle stalle. E poi, diciamolo, non è meglio stringere la mano callosa di un agricoltore piuttosto che avere a che fare con un un operatore turistico con la camicia a quadri? Date allora un’occhiata ai campi, al frutteto. Quali prodotti vengono davvero coltivati in loco? L’insalata viene dall’orto, o è quella pronta e lavata in busta? Quanto cemento e quanto asfalto è stato usato intorno alla fattoria? Se vogliamo fare una buona scelta a sostegno dell’agricoltura contadina e dell’ambiente, possiamo poi privilegiare le aziende che producono col metodo biologico. Non date retta a chi lo considera un vessillo radical chic: tutte le statistiche dimostrano che il biologico rimane il sistema di controllo più sicuro in agricoltura. Scegliere un agriturismo bio significa anche selezionare una realtà che dà maggiore attenzione all’ambiente. Se non è presente una certificazione, assicuriamoci che nei campi non si faccia ricorso a diserbanti e concimi chimici di sintesi: la gita in campagna

Organizzazione tecnica

viaggi a piedi Sogniamo un viaggio diverso... a piedi in Italia, Europa e Mediterraneo per nuove e inedite mete! Viaggi per tutti i camminatori, viaggi di qualità con guide attente e professionali, prezzi trasparenti e garantiti dal contratto di viaggio.

tel 055.9166690

www.waldenviaggiapiedi.it

VIAGGI DA SOGNO NEL SAHARA EGIZIANO Hai mai sognato di fuggire lontano dal caos e dalla confusione?

Permettiti un viaggio speciale ed unico in

Egitto! Partenze ogni mese. Prenota subito!                                       

Ass. La Ques Sabe - Turriaco viaggi.laquesabe@gmail.com bielefrute@hotmail.it Annarella 338.5956833 http://viaggi-egitto.blogspot.com/


SPECIALE Ecoturismo alla ricerca di aria buona potrebbe tività ricreative. L’occasione mitrasformarsi in un’esperienza assai gliore per sperimentarle è Fattorie poco naturale. Aperte, che nel mese di maggio consente di fare visite guidate gratuite o Imparare nel verde a prezzi scontati nelle aziende agriSono molti gli agriturismi che pro- cole. pongono attività didattiche, laboraL’attività agricola, tuttavia, non è tori del gusto, escursioni o altre at- certo l’unica possibilità per chi ri-

cerca un incontro diretto con la natura e la cultura rurale. Sparsi in tutto il territorio, esistono diversi centri o associazioni che fanno attività importanti, che ci insegnano a vivere… o addirittura a sopravvivere. Una delle ultime realtà che abbiamo scovato è il Green Energy Camp, un villaggio esperienziale situato in Toscana a Palazzuolo sul Senio, sull’Alto Mugello tra Firenze e Bologna, che nel periodo estivo organizza settimane per ragazzi da 10 a 17 anni. In questo angolo di natura selvaggia dal 1989 si organizzano attività formative outdoor rivolte a privati, enti pubblici, associazioni e organizzazioni. L’esperienza, sia per i grandi che per i ragazzi, permette di vivere a contatto diretto con gli elementi naturali, senza la mediazione dei comfort abituali. Si impara a conoscere i sistemi di accensione del

Vacanza-avventura per ragazzi al Green Energy Camp

e t x I G G A I V 0 10 sei tu Con noi il protagonista e esperte e

Viaggi a piedi per piccoli gruppi, con guid età, viaggi certificate. Camminare è per tutti, per tutte le mini ti offre facili e viaggi avventurosi. La Compagnia dei Cam prire il risco di o, temp tuo l’opportunità di riappropriarti del rendo scop ggi, valore della lentezza. In luoghi naturali e selva l'Italia e le coste del Mediterraneo camminando. Scopri il nostro catalogo 2013 sul sito www.cammini.eu o richiedendo il libretto gratuito di 116 pagine.

www.cammini.eu 0439 026029 / info@cammini.eu 20

www.terranuovaedizioni.it


visita il sito mappaecoturismo.it fuoco, di cottura dei cibi e di potabilizzazione dell’acqua, l’uso degli strumenti da taglio, affilatura e scavo, e infine i fondamentali della cartografia, le manovre di corda e il primo soccorso. Gesti che aiutano a sviluppare anche altre abilità, come quella sempre utile di risolvere i problemi, usando le mani, ma anche la testa. I ragazzi imparano a muoversi con rispetto e sicurezza nei boschi, ad accendere il fuoco come i primitivi, armati solo di archetto, selce e acciarino, ad allestire bivacchi, o cuocere cibi senza pentole né tegami. Esistono poi altri contesti, forse meno avventurosi, ma che possono dare un bell’input formativo a tutte le età. Sullo sfondo rimane però sempre la natura, come luogo privilegiato per crescere e acquisire abilità sia psicologiche che manuali. Un ottimo esempio è quello di Panta rei,

sulle sponde del lago Trasimeno, una realtà ormai storica che fa educazione allo sviluppo sostenibile in una struttura recuperata secondo i criteri della bioedilizia. Il progetto è nato dall’impulso della cooperativa La Buona Terra, proprietaria del terreno e delle strut-

ture, che gestisce un’azienda agricola a conduzione biologica e opera come fattoria scuola dalla fine degli anni ’80. Oggi rimane un centro di riferimento per l’autocostruzione, la bioedilizia, le fonti rinnovabili, la costruzione in terra cruda, con l’offerta di campi estivi, soggiorni per fami-

Le strutture del Green Energy Camp a Palazzuolo sul Senio (Fi)

Toscana, Capalbio (GR) 15 giugno -14 settembre Settimane di vacanza sostenibili con cucina biovegetariana, ogni giorno una selezione di attività olistiche e (ri)creative In tenda, caravan, bungalow o albergo Quote da 300 euro per settimana Attività dedicate ai bambini

MARE 2013

34

ecologich e

iali conviv

LA CUCINA Bio e vegetariana

LE ESCURSIONI L’oasi di Burano, le isole, Vulci, il Giardino dei Tarocchi, il Parco della Maremma ... LE ATTIVITÀ CONVIVIALI Yoga e Biodanza, Massaggi e Campane Tibetane, Musiche Popolari e Playback Theatre ...

INFO: 0583 356182, -77 · 331 9165832 · www.traterraecielo.it Terra Nuova · maggio 2013

21


SPECIALE Ecoturismo glie e gruppi interessati a praticare diversi stili di vita orientati alla sostenibilità. Per chi sceglie il mare, invece, le vacanze di Tra Terra e Cielo e Volo

della Rondine offrono la possibilità di alternare le spiagge a tutta una serie di attività olistiche, ecologiche e creative, nel contesto di una proposta di alimentazione naturale,

biologica e vegetariana. Anche durante una vacanza possono nascere passioni inaspettate.

Transumanze e agrialpeggi La vita rurale non è solo legata all’agricoltura stanziale. La pastorizia ha dato vita a una cultura altrettanto ricca e affascinante, con i percorsi di transumanza, la migrazione stagionale dei pastori e delle greggi verso gli alpeggi. Quell’antica pratica umana, che più di ogni altra ci connette alla dimensione del viaggio. Pensiamo ai tratturi appenninici, quei lunghi tratti erbosi ritagliati tra le valli, e attraversati negli anni da milioni di armenti. Queste opere pubbliche del passato, molto più utili di quelle odierne, furono progettate, a quanto pare, dagli Aragonesi, che decisero di costruire intorno alla civiltà pastorale appenninica un complesso sistema economico basato sull’allevamento ovino e l’industria

Vacanze al Rifugio Isera nel Parco nazionale dell’Appennino (foto: Augusto Baldini)

Una vacanza in intimità con la natura del Marina di Camerota (Sa) Parco del Cilento, le sue scenografiche coste e l’interno misterioso. Vivila con noi! tel 0974 931036 www.ilvolodellarondine.it IL VOLO DELLA RONDINE è buon cibo, bio, attività info@ilvolodellarondine.it olistiche, ecologia, lasciarsi andare, incontrarsi

Luogo di attenta fusione con la natura circostante, nel COSTANTE EQUILIBRIO tra uomo e ambiente. L’Azienda Biologica si fonda sull’idea di condividere le proprie esperienze volgendole in chiave educativa. Frazione Foppe San Gallo 11, San Giovanni Bianco (Bg) www.maxarchetti.it tel 338 2677703 info@cascinagervasoni.it

b&b la volpe e la luna 3 camere doppie con bagno e cottage indipendente di 60 mq arredato costruiti in bioedilizia. 4 ettari di prati a 25 km dal mar ligure. Tranquillo e soleggiato. Notti buie piene di stelle. Escursioni a piedi, cavallo e mtb. www.lavolpeelaluna.com info@lavolpeelaluna.com tel 0039 328 8313722

22

www.terranuovaedizioni.it

Agriturismo Il Colibrì CUCINA VEGAN-MACROBIOTICA

Solo Ingredienti da Agricoltura Biologica Montemagno di Calci (Pisa) www.agriturismoilcolibri.it

Cena su prenotazione 050-936158


visita il sito mappaecoturismo.it della lana. Erano le antiche arterie autostradali, decisamente piÚ ecologiche e integrate nel paesaggio, che collegavano le dorsali appenniniche da una sponda all’altra. Gli storici sostengono che nella metà del XV secolo, i tratturi fossero percorsi ogni anno da circa tre milioni di ovini e trentamila pastori. Immaginateli in coda, nel traffico, a ferragosto! L’appassionato di trekking, ma anche chi ama muoversi a passo lento tra paesaggi agresti e borghi antichi, oggi può riassaporare il fascino di questi territori, grazie al recupero di percorsi che vanno dall’Abruzzo al Molise, fino alla Puglia, che, al contrario dei tratti asfaltati, hanno contribuito a rendere queste terre ancora piÚ fertili. Una delle tappe piÚ note è il Tratturo da Castel di Sangro a Lucera, diventato di nuovo percorribile integralmente in tappe, lungo il suo antico tracciato originario. La propo-

sta Tratturo coast to coast è un viaggio a piedi, in un unico itinerario, dalla Puglia all’Abruzzo, attraversando tutto il Molise. L’inizio del viaggio è previsto per giugno 2012 e durerà tredici giorni, necessari alla percorrenza di quasi 200 km, con le proprie

gambe e senza l’ausilio di strutture di ospitalità organizzate. Il viaggiatore percorrerà l’itinerario sostando sulle principali tappe usate un tempo dai pastori, cosÏ da associare al percorso geografico quello storico, sociale e culturale. Anche la Compagnia

Tratto del cammino Coast to Coast dalla Puglia all’Abruzzo

Gargano insieme

ebm!26!hjvhop! bm!25!tfuufncsf jo!bhsjdbnqfhhjp

!Wbdbo{f!cjp.wfhbo-!bm!nbsf-!jotjfnf !ofmmb!obuvsb///!nbohjboep!tbop xxx/tphobnpoep/ju!.!qsfopAtphobnpoep/ju ufm/!),4:*!162/1937481!.!dfmm/!),4:*!458/7766977



 $% #  & '  !"'!  %$!#$$  "   &''"       !        #  Soggiorni Benessere e Naturopatia in Maremma Toscana Nei luoghi sacri Etruschi in zona termale 58010 Sorano (Gr) - loc. San Marco - tel 0564 632031 info@villaggiolequerce.com - www.villaggiolequerce.com

Bioagriturismo Casa Essenia In Trentino, tra il Parco Naturale Adamello-Brenta e i Laghi d’Idro e di Ledro. Cucina bio vegetariana e tradizionale. Escursioni in montagna. Yoga mattutino. Cene in compagnia. Info: www.casaessenia.it tel 329 3343757

Terra Nuova ¡ maggio 2013

23


SPECIALE Ecoturismo dei Cammini include, tra le sue 100 proposte di trekking a passo lento, l’erbosa Via del Regio Tratturo, con partenza dagli stazzi d’altura del Parco nazionale d’Abruzzo scendendo verso il mare della Puglia, per giungere fino a Sepino (Cb). La cooperativa Walden propone viaggi a piedi suggestivi come quello che riecheggia il film Basilicata coast to coast, con una camminata di 10 giorni attraverso la Lucania o la Via etrusca del ferro, che portava il ferro dell’isola d’Elba da Pisa a Spina sul-

l’Adriatico, o l’esplorazione più esotica di Itaca, sulle tracce del mito di Ulisse e di Penelope. Se ci si sposta sull’arco alpino, la transumanza viene celebrata nel periodo estivo con finalità turistiche: dal soggiorno presso le malghe trentine, alle feste dell’Alpeggio, che sono particolarmente diffuse in Lombardia e in Piemonte. In Val d’Ossola è stato creato un progetto transfrontaliero con la Svizzera attraverso il museo dell’alpeggio all’Alpe Devero e lo sviluppo di al-

peggi didattici o dei cosiddetti agrialpeggi. Questi ultimi sono agriturismi nei quali, oltre a mangiare i formaggi prodotti in alta quota, è possibile assistere al pascolo, alla mungitura e alla preparazione dei formaggi. Lo spirito itinerante anima anche le proposte delle Vie dei Canti. Qui le greggi c’entrano poco, ma lo spirito rimane quello del mettersi in cammino con scarpe, zaino, sacco a pelo, per dimenticare le preoccupazioni della vita stanziale e alleggerire il carico dei pregiudizi che ci portiamo dietro. Un ventaglio di offerte su tutta l’area mediterranea, dall’Italia alla Spagna, alla Francia, fino al Marocco, con incursioni in aree più fresche e lontane come Scandinavia o Lapponia.

L’Austria tra terme e antichi fienili Uno degli esempi più riusciti di corretta integrazione tra economia locale, paesaggio e qualità dell’offerta turistica ci viene dall’Austria, un paese che da molti anni ha intrapreso un percorso di riqualificazione in chiave ecologica, a cominciare dalla rete di piste ciclabili e dalla gestione del patrimonio forestale.

Il Leinhiesl Keusche, una delle strutture della rete austriaca www.landlust.de

17° raduno nazionale degli ecovillaggi La Rete italiana villaggi ecologici è lieta di invitarvi all’incontro estivo, che quest’anno si terrà in Lazio, dal 25 al 28 luglio 2013. Nella sua allegra e sobria veste, il raduno nazionale degli ecovillaggi quest’anno torna a Il Vignale, una comunità che lavora alla costituzione di un ecovillaggio in Lazio, a nord di Viterbo. Per quattro giorni, dal 25 al 28 luglio 2013, i rappresentanti dei diversi ecovillaggi italiani propongono attività culturali e condividono le proprie esperienze di vita, accomunate tutte dalla medesima prospettiva: l’ecologia, pratica e filosofica. L’organizzazione essenziale, le attività, la convivialità e, in particolar modo, le assemblee tematiche, introducono alla scelta di vita dell’ecovillaggio fino a confluire nella condivisione di aspetti pratici e teorici favorevoli al cambiamento della società. La conduzione degli incontri avviene secondo le modalità di vita di ecovillaggio. L’incontro è aperto a tutti ma è neces-

24

www.terranuovaedizioni.it

saria la prenotazione. Attenzione, viene data la precedenza a coloro che prenotano per tutto il periodo. Programma dell’evento, modalità d’iscrizione, quota e contatti saranno consultabili sul numero di giugno di Terra Nuova e su www.mappaecovilaggi.it.


visita il sito mappaecoturismo.it Quando si nomina l’Austria si pensa subito alle Alpi, ma ci sono dei territori da scoprire altrettanto affascinanti, come la Stiria orientale, collocata ad est di Graz, una regione collinare arricchita da diversi centri termali di qualità . Sotto la denominazione Landlust (voglia di campagna), da queste parti sono stati raggruppati 30 alloggi di antiche cascine, fienili e case rurali, ristrutturate secondo i criteri della bioedilizia, che offrono soluzioni di ospitalità diverse, a prezzi molto interessanti, e con diverse tipologie residenziali, dall’affitto della singola camera a quello dell’intero fienile. Grazie al finanziamento Revifonds, in pochi anni, gli abitanti locali sono riusciti a recuperare un patrimonio culturale che rischiava di essere sacrificato nel nome del progresso. Circa 80 aziende agricole locali hanno potuto restaurare gli antichi edifici, e quasi la metà di esse ha deciso di intraprendere progetti di accoglienza, in una terra verdeggiante e ricca di stimoli interessanti. Il progetto ha dettato indicazioni precise sul restauro conservativo, che per gli appassionati del naturale è utile annoverare. Il risanamento, ad esempio, ha imposto l’uso di malte di calce e proibito l’utilizzo di intonaci cementizi. Per le finiture niente colori a dispersione, solo prodotti a base di calce e colorazioni fatte con terre e minerali, mentre le facciate sono state ristrutturate con forme, materiali e aspetti caratteristici della tradizione architettonica rurale, che prevede l’impiego di legno e pietre. Il cosiddetto giardino della Stiria offre possibilità di escursioni alla ricerca di erbe selvatiche o delle fioriture dei pascoli, o escursioni in bicicletta, fino alla visita, quasi obbligatoria, alle terme, modello esemplare di ecologia e funzionalità. Il caso piÚ interessante è forse quello di Bad Blumau, con il centro termale progettato dall’artista Friedensreich Hundertwasser, genio creativo assoluto del secolo scorso e precursore della bioarchitettura e dell’ecologia profonda. In questo luogo si trovano case interrate, alberi della vita, fi-

nestre danzanti, colonne colorate e tetti verdeggianti, un percorso geomagnetico, e poi prati, amache, laghetti con musica sotto l’acqua. Insomma l’imperativo sembra quello di conservare, senza rinunciare però a soluzioni tecnologiche piÚ moderne per il comfort e per il risparmio energetico. Il vantaggio ulteriore di chi sceglie di albergare in una delle case Landlust è quello di poter disporre gratuitamente di una carta del piacere (Genusscard), con cui è possibile visitare piÚ di 120 mete e attrazioni, tra cui giardini e orti in permacultura, produttori di prodotti tipici e biologici della zona, come il famoso cioccolato Zotter,

prodotto solo con ingredienti fair trade e biologici. Insomma, la voglia di campagna in questo caso sembra incontrare delle proposte autentiche che ci riportano a interrogarci sull’enigma di Jenny. Non sappiamo esattamente cosa sia successo agli italiani negli ultimi trent’anni, non sappiamo quale sia il motivo di questa continua puzza sotto il naso, che ci porta lontano dalla verità delle cose piÚ semplici. Un viaggio fuori confine, come nei luoghi piÚ insoliti delle nostre campagne, potrebbe darci la risposta, o aiutarci a riscoprire chi siamo. Per fortuna gli italiani non sono tutti cosÏ! dice Jenny. C’è qualcuno che resiste! l BELLARIA - RIVIERA ROMAGNOLA

PER UNA VACANZA SANA E SERENA

TURISMO

L’Hotel Villa Claudia si trova direttamente sul mare, in posizione tranquilla e di grande prestigio, non lontano dal centro di Bellaria. Dispone di tutti i comfort, tra cui parcheggio privato, Wi-Fi e internet point gratuiti sempre avvolti da un’atmosfera familiare. Le camere sono spaziose, tutte climatizzate e godono di un’incantevole vista sul mare. La colazione è ricca di prodotti naturali e biologici con dolci fatti in casa ogni giorno. Menu ricco di piatti vegetariani, romagnoli ed etnici, come la paella e il cous cous, è ideato per un’alimentazione sana e gustosa. La pasta è esclusivamente biologica, anche di farro e kamut. Pane Bio bianco e di farro, fatto in casa ogni giorno. Ad ogni pasto buffet di verdure fresche e a chilometro zero. Per i vostri bambini il personale di cucina è a disposizione per pappine e menu adatti a loro: ogni giorno potrete avere il brodo vegetale con verdure fresche destinato ai piccoli ospiti. Solo per i lettori di 1&/4*0/&$0.1-&5"."((*0(*6(/0%"Ý  Terra Nuova, -6(-*0"(0450%"Ý  per un soggiorno %JTQPOJCJMFMBGPSNVMB"MM*ODMVTJWF di min. 7 gg in PC 1JBOPGBNJHMJBFTDPOUJQFSJCBNCJOJ entro il 15/06 4DPQSJUVUUFMFOPTUSFPòFSUFTVMTJUPXFC in omaggio 1 ombrellone + 2 lettini! Hotel Villa Claudia Via Bolzano, 16 - 47814 Bellaria (RN)

5FMF'BYtXXXIPUFMWJMMBDMBVEJBJUt&NBJMJOGP!IPUFMWJMMBDMBVEJBJU


SPECIALE Ecoturismo Tutti i contatti per la vostra vacanza immersa nella natura Agriturismi e B&B

tel 333 4720091 - www.anticoagrumeto.it Un luogo d’accoglienza semplice, sereno e solare, immerso nei caldi colori delle arance e dei limoni, a due passi dal Mare Adriatico.

Siti web di riferimento

Campi estivi

www.mappaecoturismo.it • www.agriturismi.com www.agriturismo.it • www.agriturismibiologici.net

GECAMP (Palazzuolo sul Senio, Firenze)

AGRITURISMO RENDOLA RIDING (Montevarchi, Arezzo) tel 055 9707045 - www.rendolariding.it Azienda agricola biologica, centro di vacanze a cavallo e corsi estivi per ragazzi (equitazione + lingua inglese) sulle colline del Chianti. Fondato nel 1969.

LANDLUST www.landlust.de (anche in italiano) Rete austriaca di antiche cascine e fienili ristrutturati in bioedilizia.

LA VOLPE E LA LUNA (Mioglia, Savona) tel 328 8313722 - www.lavolpeelaluna.com B&B costruito nel pieno rispetto dell’ambiente, dove fare passeggiate, escursioni guidate nella foresta, animal watching, passeggiate a cavallo e giri in mountain-bike.

AGRITURISMO SANT’EGLE (Sorano, Grosseto) tel 329 4250285 - www.santegle.it Vacanza a impatto zero in una struttura ecocompatibile e preservatrice di biodiversità. Alimenti provenienti da agricoltura sinergica in base al calendario biodinamico. In più terme e relax.

VILLAGGIO LE QUERCE (Sorano, Grosseto) tel 345 4909560 - www.villaggiolequerce.com 25 lussuosi appartamenti immersi in un meraviglioso parco di due ettari, tra querceti secolari e aria pulita, con piscina, giochi e spazi per i bambini.

CASA ESSENIA (Condino, Trento) tel 329 3343757 - www.casaessenia.it Agriturismo ristrutturato in bioedilizia. Corsi e seminari il cui filo conduttore è lo sviluppo armonico della persona. Cibo fatto in casa, clima di amicizia e condivisione.

SOGNAMONDO (Casalecchio di Reno, Bologna)

tel 335 7578529 - www.gecamp.com Vacanze avventura per ragazzi e gruppi nell’Appennino Tosco-Romagnolo.

CENTRO PANTA REI (Passignano sul Trasimeno, Perugia) tel 075 8296164 - www.pantarei-cea.it Centro di esperienze per l’educazione allo sviluppo sostenibile.

TESORO DI FIMON (Arcugnano, Vicenza) tel 346 6916053 - www.tesorodifimon.it Avventure abbraccianatura per bambini coi piedi per terra e la testa tra le nuvole. Escursioni nel verde, laboratori di fiabe e teatro d’improvvisazione, pittura all’aperto, vita dell’orto.

COOPERATIVA OLTRE (Carano, Trento) tel 0462 235298 - www.oltre.coop Una vacanza olistica per ragazzi dai 16 ai 22 anni. Meditazione seduta e in movimento, Hata yoga, contatto con il proprio respiro, passeggiate consapevoli nei boschi del Trentino.

OMGARDEN (Ceglie Massapica, Brindisi) tel 347 9761106 - www.omgarden.it Campi per giovani creati per dare un’opportunità di incontro in uno spazio protetto. Le attività sono condotte da adulti con ampia esperienza nell’ambito educativo e formativo.

Seminari residenziali LA CASA PER LE ARTI (Mattinata, Foggia) tel 328 6537759 - lacasaperlearti@gmail.com Scolpire tra gli ulivi in riva al mare: corso di scultura su pietra, nel Gargano. Un’esperienza di creatività in un luogo incantevole nel periodo dell’anno più ricco di luce.

tel 347 3491548 - www.sognamondo.it Agricampeggio nel Parco Nazionale del Gargano e luogo di pellegrinaggio creativo, ideale per chi propone attività olistiche, per bambini e incontri sulla vita comunitaria.

ASSOCIAZIONE NAZIONALE YOGA DELLA RISATA

AGRITURISMO-RISTORANTE IL COLIBRÌ (Montemagno, Calci - Pisa)

GIARDINO DELLA GIOIA

tel 335 7462465 - www.agriturismoilcolibri.it Un luogo alternativo, dal fascino rurale autentico, tra viottoli erbosi, alla ricerca di una quiete possibile. Cucina biologica e naturale.

VIVAIO PORTE APERTE

17-18-19 Maggio 2013 Ecosostenibilità - Autoproduzione - Altracultura laboratori, workshop, cibo, musica, spettacoli

www.mondorose.it

26

L’ANTICO AGRUMETO A MARE (Rodi Garganico, Foggia)

www.terranuovaedizioni.it

tel 320 2779005 - www.yogadellarisata.it Seminari e training con Certificazione internazionale della Laughter yoga international. tel 329 9842608 - www.facebook.com/giardino.dellagioia Arte terapia, panificazione, meditazione, yoga e altri workshop di varie attività in armonia con la natura nell’ecovillaggio nel Parco Nazionale del Gargano.


visita il sito mappaecoturismo.it CASCINA GERVASONI (San Giovanni Bianco, Bergamo) tel 338 2677703 - www.maxarchetti.it Un luogo di vita e di ricarica energetica dove vivere le tematiche legate all’ecosostenibilità, a stili di vita eco-consapevole e al rispetto ambientale, al biologico e all’etica consapevole.

TRATTURI COAST TO COAST (Tratturo Lucera Castel Di Sangro) tratturoc2c@gmail.com - www.tratturocoast2coast.org Rintracciare le antiche vie tratturali per farne cammini di lunga e breve percorrenza per riscoprire le nostre terre con la filosofia della lentezza.

LE VIE DEI CANTI

Alberghi, hotel e camping SALECINA (Svizzera) tel +41 81 8243239 - www. salecina.ch Centro svizzero di formazione, corsi e vacanze dove trascorrere le ferie, rilassarsi, praticare attività culturali e sportive. Non ci sono cuochi, camerieri, personale di pulizia: tutti collaborano e contribuiscono al benessere della comunità.

GEMINAS (Legoli, Pisa) www.facebook.com/geminas.gennaromilena/info Corsi di alimentazione, yoga, metodo Bates, comunicazione non violenta, panificazione naturale, in un contesto incantevole.

HOTEL VILLA CLAUDIA (Bellaria, Rimini) tel 0541 345066 - www.hotelvillaclaudia.it Piccolo albergo sul mare, in zona tranquilla, dove degustare piatti vegetariani, cibo biologico, e verdure fresche a chilometro zero.

CAMPING SANGRO (Torino di Sangro, Chieti) tel 347 0866576 - www.campingsangro.com Camping in una maestosa lecceta, di fronte a una parte della costa adriatica delle più pure e immacolate.

ALBERGO ACLER (Levico Terme, Trentino) tel 0461 706167 - www.albergoacler.it Luogo ideale per una vacanza genuina e rigenerante, in un’atmosfera di tranquillità e relax, immersi nella natura e nelle terme di Levico e del Trentino.

OMGARDEN (Ceglie Massapica, Brindisi) tel 347 9761106 - www.omgarden.it Soggiorni con trattamenti, massaggi, riflessologia plantare, reiki, bilanciamento craniosacrale e training nutrizionali, fiori di Bach, pratiche naturali, yoga, meditazione e molto altro.

CASA-VACANZE MONTEBROLLO (Pianoro, Bologna)

tel 0583 356182 - www.viedeicanti.it Viaggi a piedi in piccoli gruppi accompagnati da una guida «con una storia da raccontare»: la storia naturale e quella umana.

WALDEN SOCIETÀ COOPERATIVA tel 339 7198712 - www.waldenviaggiapiedi.it Trekking nel mediterraneo, con mete alternative, trekking storici, enogastronomici, solidali e anche avventurosi.

LA COMPAGNIA DEI CAMMINI tel 0439 026029 - www.compagniadeicammini.it Trekking vicino al mare, sulle isole, nei deserti, nelle gole selvagge, con le ciaspole, con la barca a vela, a passo lento, con un piccolo gruppo.

Eco-vacanze TRA TERRA E CIELO tel 0583 356182 - www.traterraecielo.it Settimane di vacanza sostenibili, ecologiche e conviviali, in un ambiente di benessere al Campeggio di Capalbio.

IL VOLO DELLA RONDINE (Oggiono, Lecco) tel 0974 931036 - www.ilvolodellarondine.it Vacanze naturali, corsi di cucina vegetariana e macrobiotica, alimentazione biologica e consapevole, attività olistiche ed ecosostenibili per il benessere.

Viaggi ASSOCIAZIONE LA QUE SABE tel 338 5956833 - viaggi-egitto.blogspot.it Viaggi tutto l’anno in Egitto tra meditazione, danza e condivisione in luoghi di pace e relax.

tel 333 1827866 - www.montebrollo.it Corso di salute «Semi di vita»: 8 leggi naturali per coltivare il tuo benessere. Il corso offre: cucina vegetariana biologica, massaggi, corso di cucina, seminari medici, consulenze, stretching e passeggiate.

IL MONDO DELLE ROSE (Firenze)

Trekking

VIAGGI SOLIDALI SCS ONLUS

COMUNITÀ MONTANA VALLI DELL’OSSOLA tel 0324 226611 - www.agriturismoinalpeggio.org Sito di promozione e valorizzazione dell’attività agrituristica in alpeggio.

tel 055 8328725 - www.mondorose.it Un viaggio a Firenze per visitare un giardino accogliente sulle sponde dell’Arno, con una collezione di oltre 400 varietà di rose antiche. tel 011 4379468 - www.viaggisolidali.it Percorsi turistici, costruiti secondo i principi della carta d’identità per viaggi sostenibili di Aitr (Associazione italia turismo responsabile) in Africa, Bacino del Mediterraneo e America Latina.

Sull’appennino tosco-emiliano in un oasi di relax e natura

Corso di salute “SEMI DI VITA” 8 leggi naturali per coltivare il tuo benessere Casa di campagna “Montebrollo” Pianoro (Bologna)

www.montebrollo.it Vacanze Magiche

14-21 luglio 2013 cell. 333-1827866 info@montebrollo.it

Corso di scultura su pietra Vivi un’esperienza di creatività in un luogo incantevole. Sperimenta coscientemente uno stato di ascolto interiore e libera ciò che può manifestarsi attraverso di te. Gargano - giugno 2013 cell 328 6537759 lacasaperlearti@gmail.com

rotta

LA GIUSTA IUST TA PER LA TUA TUA VACANZA VACANZA A SOLIDALE... SOLIDALE...

www.viaggisolidali.it Per info: 011.43679468 - info@viaggisolidali.it

Terra Nuova · maggio 2013

27


ecobricolage

Vernici naturali fai da te Riscoprire il legno nella sua vera natura imparando ad autoprodurre e utilizzare oli vegetali, cere, velature e pigmenti ecologici, che preservano il legno senza inquinare.

28

www.terranuovaedizioni.it


di Dario Scacciavento

I

l legno bisogna farselo amico. Non è solo una questione estetica, o un richiamo ecologico verso un materiale rinnovabile, c’è in ballo anche la nostra salute. Infatti, il legno non accumula le cariche elettrostatiche, ha bassa conducibilità termica, è fonoassorbente e fa bene persino al cuore. Appena tre anni fa, uno studio austriaco del Centro ricerca Joanneum dimostrava evidenti benefici per i bambini che soggiornano in spazi arredati con il legno. Spesso, però, il legno, invece di farcelo amico, lo trattiamo proprio male. Le superfici vengono impregnate di lacche e vernici sintetiche che continuano a esalare veleni a distanza di anni. Per non parlare del fatto che, in questo modo, la naturalezza e il fascino originario vanno

perduti. Così anche il beneficio si annulla e gli ambienti, soprattutto quelli interni, diventano malsani. Su queste cose c’è poco da scherzare: un nuovo rapporto europeo conferma che il 3% di tutte le malattie mortali in Europa è imputabile alla cattiva aria che respiriamo dentro gli edifici. Fin dalla più tenera età, passiamo mediamente dal 60 al 90% della nostra vita in ambienti chiusi, siano appartamenti privati, uffici o locali pubblici, dove respiriamo i gas sprigionati da vernici sintetiche, colle, battericidi, che provocano patologie come malattie respiratorie, allergie, intossicazioni, fino a favorire lo sviluppo di alcuni tipi di cancro. Per tornare a voler bene al legno si possono scegliere le vernici ecologiche, non sempre facili da distin-

guere sul mercato dai prodotti «verniciati» di verde, che in realtà nascondono materie prime di origine sintetica. Il nuovo manuale Fare in casa le vernici naturali (Terra Nuova Edizioni) ci offre un ampio ventaglio di consigli per proteggere e abbellire il legno, con un approccio che può sembrare rivoluzionario: quello del fai da te. Con una selezione di prodotti naturali reperibili in commercio, come impregnanti, sali, cere, oli o semplici ingredienti alimentari, si può infatti imparare ad autoprodursi ciò che serve per prendersi cura del legno. Una strada percorribile, se ci si ricorda di sbirciare, attingere, e magari acquistare le materie prime da quella manciata di aziende che in Italia, da pochi anni, produce pitture e vernici senza l’uso di petrolchimica. Terra Nuova · maggio 2013

29


ecobricolage

Proteggere il legno

Bruno Gouttry

FARE IN CASA

vernici naturali Ricette e consigli per proteggere e abbellire il legno senza inquinare Le migliori ricette per preparare: • OLI • CERE • VERNICI • VELATURE • SMALTI

segnaliIBro

Forse è merito di un certo gusto nordico, propagandato dai teorici della bioedilizia e dai consulenti in risparmio energetico. Forse è addirittura merito di grandi magazzini in stile Ikea. Fatto sta che sempre più persone, negli ultimi anni, privilegiano il legno come materiale per l’arredamento di uffici e abitazioni. A dire il vero, come materiale da costruzione di solai, tetti e oggetti di arredo, il legno è ben inserito nella nostra tradizione, ma oggi assume una valenza ancora più forte, in ragione del gusto estetico, del calore che è in grado di emanare e delle sue prestazioni energetiche e antisismiche. I più rigorosi potranno sostenere che il legno non ha bisogno di trat-

FARE IN CASA VERNICI NATURALI Ricette e consigli per proteggere e abbellire il legno senza inquinare di Bruno Gouttry cm 19 x 23,5 - cod. EA127 - pp. 104 - € 14,00 (per gli abbonati € 11,90) Ordini su www.terranuovalibri.it oppure: tel 055 3215729 – libri@aamterranuova.it o utilizzando l’apposito coupon a pag. 99

30

www.terranuovaedizioni.it

tamenti. Ma pensiamoci bene: il tronco degli alberi è ben protetto dalla corteccia e alimentato dalla linfa che scorre dalle radici ai rami. Una volta denudato e prelevato dal suo ambiente naturale, per fare mobili, letti, panchine e parquet, ha bisogno di un trattamento per resistere più a lungo. Se per gli ambienti interni l’uso di impregnanti e vernici risponde più a questioni pratiche ed estetiche, oltre che di preservazione, negli ambienti esposti all’aria aperta i trattamenti si rendono necessari per garantirne la durata. Raggi UV, ossigeno, acqua, vento: sono tutti fattori che accelerano l’invecchiamento del legno. In commercio esistono diversi prodotti, sempre più sofisticati, che si ammantano di etichette ecologiche o presunte tali. Ma quelli davvero naturali, che garantiscono una buona tenuta e l’assenza di componenti nocive, sono veramente pochi. Oggi, l’industria tende a sviluppare le vernici ad acqua, che dal punto di vista delle emissioni sono sicuramente meglio dei vecchi solventi di origine petrolifera, ma d’altra parte non ci proteggono del tutto da rischi e pericoli. La cura del legno è un’arte che rischia di essere trascurata, per lasciare spazio a veloci applicazioni e spennellate di prodotti poco amici dell’ambiente e del legno stesso. Per garantire una buona longevità ai materiali, bisogna che la protezione sia realizzata a regola d’arte: le preparazioni vanno eseguite nel modo corretto, bisogna rispettare i tempi di asciugatura e applicare il numero di strati necessario.

Senza una finitura, il legno finisce sempre per ingrigire e perdere la sua vitalità, mentre un buon trattamento garantisce una protezione di fronte agli agenti esterni, mantenendo le superfici vive e resistenti a urti e attriti. Gli effetti sono del tutto variabili in funzione della finitura che si sceglie. L’olio e le cere mettono in risalto le venature e i colori naturali del legno, mentre gli smalti sono più coprenti e cambiano il colore e la fisionomia alle superfici, con una resa di colore omogenea.

Tornare al naturale Se vogliamo fare un vero intervento di risanamento ecologico bisogna cercare di fare tabula rasa rispetto ai trattamenti subiti in precedenza dai nostri elementi di arredo. La rimozione di vecchi residui, per cancellare le tracce degli strati preesistenti, è un’operazione per nulla scontata, che richiede una cura particolare nella scelta delle tecniche e dei prodotti specifici. I metodi di sverniciatura sono diversi e vanno dalla sabbiatura al carteggio con carta vetrata, fino all’applicazione di alcune sostanze svernicianti usate correntemente da falegnami e restauratori. Ma attenzione. Alcuni prodotti in gel, come solvente contengono ancora il cloruro di metilene, da tempo noto per la sua tossicità e cancerogenicità. Al posto di diluenti problematici, come nitro o acquaragia, si possono applicare degli svernicianti fatti in casa con semplici ingredienti naturali a base di acqua e farina, come consigliato da Bruno Gouttry nel suo libro. Una volta ri-


trovata la superficie vera del legno e il suo aspetto originario si potrà quindi intervenire a seconda dei gusti e delle diverse essenze lignee, applicando cere, oli e prodotti più completi.

Si fa presto a dire ecologico A leggere le indicazioni promozionali, i prodotti in commercio sono tutti ecologici. A causa della crescente attenzione per la salute e l’ambiente da parte dei consumatori, ogni produttore cerca di stare al passo «colorandosi» di verde. Se si confrontano i solventi dei prodotti tradizionali con quelli a base acquosa, tutto sommato si può dire che negli ultimi anni sono stati fatti enormi passi in avanti per tutelare la salute di verniciatori, hobbisti, e degli stessi abitanti. Le vernici a base acquosa hanno un tasso di evaporazione molto inferiore a quello dei prodotti tradizionali a solvente, che avevano concentrazioni elevate di toluene, o altri idrocarburi aromatici. Tuttavia, recenti studi confermano che alcuni tipi di solventi per le vernici ad acqua pongono nuovi problemi dal punto di vista tossicologico. Uno studio del 20101, che ha interessato un gruppo di imbianchini che utilizzavano coloranti prevalentemente a base acquosa, ha rilevato la presenza di frequenti disturbi oculari, con interferenze sulla qualità del film lacrimale e irritazione della mucosa nasale. La letteratura scientifica non esclude nemmeno casi di tumore, su cui però mancano ancora riscontri certi, visto che i soggetti colpiti da neoplasie utilizzavano da anni le vernici convenzionali e solo da poco tempo quelle ad acqua. Un particolare gruppo di solventi, quello degli eteri glicolici, spesso presente nelle vernici ad acqua, è invece sospettato del rischio di malformazioni congenite in ambito umano2. Sul piano ecologico rimane il fatto che le vernici convenzionali richiedono sempre additivi o sostanze conservanti, mentre la base legante è quasi sempre di sintesi, acrilica, vinilica o silossanica. Nelle vernici naturali, invece, il legante principa-

le è l’olio, in particolare l’olio di lino, che ha una più elevata capacità di essiccazione, soprattutto quando viene cotto (vedi scheda).

Materie prime vegetali Tra le altre materie leganti per vernici naturali, fin dall’antichità si utilizzavano la cera d’api e le gomme vegetali come la colofonia, la resina damar, la gommalacca o la ben più famosa trementina, ricavata dal legno di larice. Anche per i diluenti la scelta è piuttosto ampia. I produttori di

vernici naturali, che in Italia si contano sulle dita di una mano, utilizzano generalmente aceto, alcol etilico, oli essenziali, trementine e terpeni ricavati dagli agrumi, che per un errore di forma (chiamiamolo bonariamente così) la legislazione europea tratta alla stregua dei pericolosi solventi petroliferi. In realtà il limonene, o olio di agrumi, ottimo detergente antibatterico, si disperde nell’ambiente in modo rapidissimo, con un dimezzamento di circa 36 minuti contro i circa due anni del toluene.

FAI DA TE L’olio di lino cotto Ecco la procedura per una preparazione domestica: far cuocere un buon olio di lino per tre ore alla temperatura 120° C. Alla fine, procedere con la chiarificazione travasando il liquido in una bottiglia di vetro trasparente ed esponendolo al sole per alcuni giorni. L’olio di lino cotto è utilizzato come legante o, da solo, per la finitura di superfici in legno.

Vernice all’alcol Ecco gli ingredienti per preparare una vernice all’alcol sufficiente a trattare una superficie di 14 m2. • 200 g di gommalacca (150 g se si vuole una vernice fine; 300 g se la si vuole spessa) • 1 litro di alcol denaturato a 95° Conservare il prodotto in un recipiente ermetico e in un luogo fresco e asciutto, si manterrà per alcuni anni.

Terra Nuova · maggio 2013

31


ecobricolage

FAI DA TE Velatura alla birra Una ricetta facile ed economica per dare una protezione leggera ai legni nuovi, o piallati, non soggetti ad attriti né esposti all’acqua. Ingredienti per circa 6 m2, con un solo strato: 33 cl di birra bionda • 20 g di pigmento Consumo previsto: circa 50 ml/m2 per strato. Il prodotto si conserva solo per pochi giorni. •

1

Preparazione Cominciate passando al setaccio i pigmenti 1 . Uniteli a una piccola quantità di birra, in modo da ottenere una pasta senza grumi 2 . Aggiungete il resto della birra continuando a mescolare 3 . Fate una prova su un ritaglio di legno per verificare l’intensità. Se risulta troppo scuro, aggiungete ancora un po’ di birra 4 .

Applicazione Applicate la velatura in strati sottili, lisciando via via nel senso delle fibre del legno 5 6 . Resiste poco agli attriti, ma potete proteggerla con una vernice trasparente o una cera. Attenzione: non si applica a legni tannici (rovere, castagno).

2

3 4

5

32

www.terranuovaedizioni.it

6


LE AZIENDE INFORMANO

Anche le vernici naturali hanno poi bisogno di essere additivate con alcune sostanze conservanti o che ne migliorano la miscela. Ma niente paura, si tratta pur sempre di sostanze atossiche e facilmente biodegradabili, alcune delle quali sono multifunzione. L’alcol etilico, ad esempio, è un conservante, nonché un solvente, che facilita la penetrazione dell’olio impregnante nei pori del legno. Come ci spiega Roberto Mosca, ricercatore e titolare di Spring Color, «In tempi non recenti si usava addirittura la birra e il vino, il bianco per i toni chiari e il rosso per i toni scuri, per rendere meno essiccante la tempera al rosso d’uovo. E sempre con questo prezioso legante i vecchi maestri usavano il latte di fico o le cime di rami di fico bollite, in maniera che la tempera fosse lavabilissima e tenacissima». Oggi c’è una possibilità di scelta di materie prime ben più ampia rispetto al passato, ed è possibile reperire tutti gli ingredienti giusti con meno fatica. Rimane il fatto che la produzione fai da te richiede un po’ di conoscenze tecniche, che il libro di Bruno Gouttry riesce comunque a fornire in modo esauriente. Certo, con un po’ di alchimia di laboratorio è possibile aumentare le prestazioni delle vernici che, in un’epoca come la nostra in cui il tempo è diventato molto prezioso, devono ri-

spondere a delle esigenze un po’ diverse dall’antichità. Si deve ammettere che smalti e vernici di derivazione petrolifera generalmente hanno dei tempi di essiccazione inferiori. Ma i produttori di vernici naturali, per ovviare a questo problema, utilizzano degli essiccativi a base di metalli, escludendo quelli più tossici come il piombo, per favorire il processo ossidativo. Niente di preoccupante, solo che su scala domestica sarà un po’ difficile ottenere gli stessi risultati. Qualche compromesso forse si può anche fare, rivolgendosi alle aziende citate nel libro. Comunque sia questo nuovo testo, ricco di spunti e bellissime immagini, ci aiuta a scoprire i segreti per fare cere, oli e velature, a usare i pigmenti, a riscoprire il valore della manualità e soprattutto ad amare il legno per quello che è: un materiale naturale che ha bisogno di essere trattato come natura comanda. l Note 1. Bulla G., Perbellini L., «Le nuove tecni-

che di verniciatura e rischi per la salute», Giornale Italiano di Medicina del Lavoro ed Ergonomia, luglio/agosto (2011). 2. Wieslander G., Noerback D. et al, «Ocu-

lar symptoms, tear film stability, nasal patency, and biomarkers in nasal lavage in indoor painters in relation to emissions from water-based paint», International Archives of Environmental and Occupational Health, ottobre (2010).

La Red Sun Yurt è una tenda-abitazione mobile, costruita in Italia nel nostro laboratorio di Mirano (Ve). È realizzata in modo artigianale e con grande cura, utilizzando materiali italiani ed europei di alta qualità. Si tratta di una yurta a tutti gli effetti e trae origine dalle tende nomadi della Mongolia, ma la forma e i materiali sono stati sviluppati in Occidente per adattare la struttura al clima occidentale e alle diverse esigenze del nostro stile di vita. La Red Sun Yurt ha una struttura di ottimo larice e può essere realizzata utilizzando materiali naturali (feltro di lana o canapa e cotone), oppure sintetici (isolamento di tipo riflettente e telo esterno in vinilico). È personalizzabile in tutti i suoi aspetti: altezza dei muri, scelta dei tessuti e così via. Per informazioni: tel 335 1047301 - info@yurta-silentbreeze.com

Terra Nuova · maggio 2013

33


esperienze

Terreno

in gruppo d’acquisto Un metodo semplice e rivoluzionario per avviare un’azienda agricola senza investire capitali e senza dover ricorrere alle banche. di Daniel Tarozzi

S

ono in viaggio da sei mesi con il camper, su e giù per lo stivale, per incontrare un’Italia diversa da quella normalmente rappresentata dai mass media: quella che sa inventare, reagire, che non si arrende, che si assume la responsabilità del proprio esistere. Pochi progetti però mi hanno colpito come quello di cui vi parlerò questa volta, ovvero i gruppi d’acquisto terreni o «Gat».

La storia di Emanuele Solitamente chi desidera far partire un’attività agricola e non ha ereditato terreni o casali pensa di dover necessariamente possedere ingenti somme di denaro, che il più delle volte richiedono importanti presti-

34

www.terranuovaedizioni.it

ti bancari che, soprattutto di questi tempi, poche persone hanno voglia o possibilità di contrarre. In questi casi, formare un Gat potrebbe essere la chiave di volta per realizzare il proprio sogno. Nei pressi di Grosseto, a Scansano, si trova un esempio concreto.

Emanuele Carissimi, con la compagna e altri tre ragazzi, vive in un casale all’interno di un meraviglioso appezzamento di terra di circa 60 ettari, ricco di acqua, animali, terreni coltivati o coltivabili. Emanuele e gli altri si svegliano la mattina presto. Lavorano il terreno, ristrutturano la casa, studiano i procedimenti burocratici. Non hanno una vita semplice, non dormono sugli allori, ma si sono attivati per realizzare il loro sogno e sono riusciti a farlo investendo pochissimo: per l’esattezza 11.500 euro a nucleo

Emanuele Carissimi e la sua compagna, Emanuela Borghi.


A destra: un dettaglio della tenuta di Scansano: il laghetto utilizzato per l’irrigazione. Sotto: la casa che Emanuele ed Emanuela stanno restaurando. Ci stanno già vivendo e prevedono di fare presto attività di agriturismo.

familiare. Il resto del denaro necessario è stato messo dagli altri soci del Gat, che non è altro che una società che ha acquistato il terreno e il rudere, e che sta «stipendiando» per tre anni chi ci lavora, coprendo i costi di avviamento e ristrutturazione.

Cos’è e come funziona un Gat? Un Gat rappresenta «un modello innovativo di gestione economica di una moderna azienda agricola, guidata secondo principi etici»1. Il capitale della società, nel caso di Scansano, è composto da 100 quote del valore di 11.500 euro, appartenenti a 88 diversi soci.

Solitamente chi desidera far partire un’attività agricola e non ha ereditato terreni o casali pensa di dover necessariamente possedere Comunità - Agricoltura - Solidarietà - Ospitalità rurale - Laboratorio permanente del cambiamento

I soci finanziatori non sono proprietari del casale o del terreno, sono semplicemente proprietari di una o più quote della società (con un tetto massimo di quattro). La società così composta è l’unica legittima proprietaria dei beni e affida ad alcuni soci, che chiameremo per comodità «soci lavoratori», la gestione del progetto. Nel caso specifico: Emanuele e gli altri quattro abitanti del casale. Questi soci lavoratori hanno totale autonomia nella gestione ordinaria del progetto, ma sono ovvia-

VILLAGGI CO

O

E

ingenti somme di denaro.

Corsi di Progettazione in PERMACULTURA certificati di 72 ore

12 giorni corso + 2 giorni workshop + laboratori pratici + grande festa + teatro contadino

16-30/06: lavorare la terra e autoprodurre cibo con F. Pinzi, A.Caddeo, A.Morera, E.Lanati, S.Mattei

9-23/08: vivere condividendo e autocostruzione con S.Parodi, F. Pinzi, E.Lanati, S.Mattei Sistemazione in camere, cucina biologica vegetariana con prodotti dell’orto È aperto il cantiere di una CASA DI PAGLIA di 2 piani per ospitare spazi comuni e laboratori. Contattaci per info su cantieri scuola (in collaborazione con EDILPAGLIA)

Info e iscrizioni: info@casetertulia.it - www.casetertulia.it - Vicchio (FI)

Terra Nuova · maggio 2013

35


esperienze

mente tenuti a raggiungere gli obiettivi fissati al momento della sottoscrizione delle quote: l’autosufficienza alimentare ed energetica e una produzione agricola tale da generare, dal quarto anno, reddito sufficiente al proprio mantenimento nonché, auspicabilmente, un incremento del capitale della società.

Investire in un sogno Chi decide di far parte di un Gat lo fa sostanzialmente perché può investire dei capitali «sul mattone», anziché tenerli fermi in banca, per un progetto etico e in continua evoluzione in cui si crede. Viviamo in un’epoca in cui il denaro è soggetto a continue oscillazioni. Le crisi finanziarie sono all’ordine del giorno e il futuro della moneta unica è a rischio. In passato, in questi casi, si investiva sull’oro. Ma quest’ultimo, ormai da molto tempo, non è dispo-

Cos’è un Gat? Il gruppo acquisto terreni o Gat, come si legge nel sito ufficiale del progetto www.gruppoacquistoterreni.it, ha come obiettivo quello di costituire e sostenere gruppi di cittadini risparmiatori per l’acquisto condiviso di una tenuta agricola e la sua conduzione con metodi moderni e sostenibili. Punta a una nuova alleanza tra produttori e consumatori, in modo che i consumatori non siano l’ultimo anello della catena distributiva, ma diventino co-produttori. Tutti i soci investono la stessa somma e, per costituire un nuovo progetto, sono necessari tra 50 e 100 soci.

Il viaggio

nibile in quantità apprezzabili. Chi possiede piccoli capitali, non sufficienti ad acquistare appartamenti o immobili, può quindi decidere di comprare «un pezzo di sogno». Un sogno fatto di mattoni, prati, foreste, lavoro. Generalmente, al momento dell’acquisto, il casale è da ristrutturare e l’azienda agricola va avviata. Con il passare degli anni, il valore della propria azione dovrebbe crescere sensibilmente grazie alle ristrutturazioni e all’avvio dell’impresa. Se anche il mercato immobiliare dovesse continuare a essere in crisi, il deprezzamento conseguente dovrebbe essere compensato dall’aumento di valore, ottenuto grazie agli interventi strutturali effettuati sul posto dai soci lavoratori. In qualunque momento, comunque, un socio può vendere la propria quota. Anche i soci lavoratori, ovviamente, possono andarsene ed essere quindi sostituiti o, in casi estremi, estromessi dall’assemblea dei soci (composta da tutti i finanziatori) qualora questi dovessero rendersi conto che chi vive nel casale non sta agendo per il meglio.

Scansano cerca nuovi soci In tempi di crisi, si potrebbe pensare che un progetto come questo raccolga pochi consensi e pochi investitori disponibili a impegnare il proprio denaro in un progetto che di tradizionale ha ben poco. La verità, ancora una volta, è un’altra. A fronte delle 100 quote necessarie a far

Chi possiede piccoli capitali, non sufficienti ad acquistare appartamenti o immobili, può quindi decidere di comprare «un pezzo di sogno».

Il successo è stato tale che il gruppo sta firmando gli accordi per far partire due nuovi Gat nei territori attigui al loro. Verranno costruiti altri due casali e impiegate altre decine di ettari di terra, nel tentativo di creare un progetto collettivo che vada ad intersecare tre nuclei, in una sorta di comunità ricostituita. I prodotti dell’azienda agricola, biologici e coltivati con il massimo rispetto per l’ecosistema, saranno venduti nei circuiti locali di Grosseto e dintorni, e ai Gas che dovessero farne richiesta. Si avvieranno anche attività di agriturismo e, immagino, molte altre iniziative collaterali. Si apre quindi una possibilità per aspiranti contadini dai grandi sogni

www.italiachecambia.org

Io, un camper, un pc e degli splendidi compagni di ventura. Parto. Ho deciso. Voglio fare questo viaggio. Non mi sarà difficile, sono anni che lavoro in questo settore. Ho tante persone che ho voglia di incontrare, che ho sentito solo via email o che conosco solo indirettamente attraverso le parole di altri. Non ho una scadenza, non ho un calendario preciso. Voglio farmi trasportare dalle esperienze, voglio conoscere davvero questa Italia che cambia, per vedere se cambia davvero. E per capire se anche io posso cambiare. Andrò a trovare i singoli che vivono in modo diverso. Andrò a trovare i rappresentanti dei tanti movimenti a-partitici e vedrò cosa combinano. Andrò da loro e mi fermerò. Li conoscerò, li intervisterò, cercherò di stare con loro. Senza pregiudizi. Senza voler criticare o esaltare. E cercherò di capire se il vento del cambiamento di cui tanti parlano sta davvero arrivando.

36

partire il progetto, Emanuele e gli altri hanno ricevuto oltre 700 richieste (anche grazie ad un passaggio televisivo all’interno della trasmissione Rai Presadiretta).

www.terranuovaedizioni.it

Daniel Tarozzi, direttore della testata web www.ilcambiamento.it


e dal portafoglio vuoto. A Scansano, infatti, si cercano altri soci lavoratori che vadano a gestire i nuovi Gat nascenti, oltre naturalmente a nuovi investitori che permettano ai gruppi di acquistare i terreni.2

E nel resto d’Italia?

ra3. Ed è possibile far partire un progetto analogo nel proprio territorio. Progetti come questo testimoniano l’esistenza di soluzioni reali e concrete che dimostrano che cambiare si può: basta solo inventare nuove soluzioni o riscoprirne di antiche. Tutto è permesso, tranne la passività. l

Esistono altri due Gat attivi sul territorio italiano. Il primo, a Quistello, è stato creato da Rosanna Mon- Note tratta dal sito www.gruptecchi e Gianluca Marocci, ma al mo- 1. Definizione poacquistoterreni.it (vedi box «Cos’è un mento è fermo per una serie di inGat»). convenienti legati anche al terremoto 2. Tutte le informazioni necessarie si trodel maggio 2012. L’altro sta partenvano sul loro sito www.gatscansano.it do ad Argenta, nei pressi di Ferra- 3. Il loro sito è www.gatargenta.it

La riscoperta della falce di Gabriele Bindi

La falce esercita un fascino antico e irresistibile. Ci ricorda della fatica dei contadini piegati sui campi, ma ci rimanda anche a una dimensione autentica e incontaminata della campagna, con i suoi silenzi e quell’incedere armonioso dell’uomo nella natura. Dopo secoli di civiltà rurale, nel giro di una generazione, la falce è stata accantonata per fare spazio a rumorosi macchinari a motore, che maciullano piante e fiori, inquinano l’aria e disturbano la quiete delle nostre campagne. Ma non tutto è perduto. Negli ultimi tempi infatti la falce ha attirato a sé un nuovo interesse culturale, e questo utensile, soprattutto nei paesi di lingua tedesca, viene considerato come una vera alternativa ai tagliaerba. «In Austria, Germania, Inghilterra e negli Usa si sono formate delle associazioni con l’obiettivo di far rivivere questa attività e di recuperare il sapere dei nostri nonni» racconta Dietmar Benedetti, che organizza dei corsi sulla falce anche in Italia. «La falce oggi ha sicuramente ragione di esistere. Chi la sa usare in modo corretto riesce a tagliare il prato nello stesso tempo che impiega con la macchina, senza inquinare o creare rumori molesti. Nelle campagne italiane e nei centri residenziali a volte c’è più rumore che nelle città!». Un nuovo interesse, dunque, che non si giustifica solo dal punto di vista estetico, ma raccoglie anche un’ulteriore sfida. Perché, come ci spiega Dietmar, «la falce dà la possibilità di lasciar crescere l’erba e aspettare la fioritura delle singole piante per incrementare la biodiversità». Oggi comunque lo sfalcio manuale non motorizzato viene recuperato addirittura come attività di ricreazione, tempo libero e sportivo. Molti proprietari di giardini si sono riavvicinati all’utilizzo della falce per unire l’utile al dilettevole; un’attività sportiva all’aria aperta, svolta in silenzio e piena armonia con la natura. «Il movimento del falciatore esperto è armonioso e ritmico. Avanza con facilità, passo dopo passo, ondeggiando da un piede all’altro e tagliando l’erba in semicerchi regolari» spiega Benedetti. «Nei corsi si impara a conoscere bene questo strumento, ad affilare la lama, a falciare su terreni diversi, a fare la manutenzione… per riscoprire un rapporto con la natura». Il prossimo corso si terrà il 25 maggio con la Volkhochschule di Brunico. Per informazioni: 349 0949445 - dietmar.benedetti@gmail.com

COSMETICI E BORSE IN CANAP CANAPA PA SATIVA SA ATIV T VA

I COSMETICI VERDESA VERDESATIVA: TIVVAA: sono registrati presso The Vegan Society

sono certificati Co.Co.Nat.

sono conformi al Disciplinare Progetto Vivere Vegan

sono conformi al Disciplinare LEAL

Verdesativa non effettua nè commissiona test su animali.

Via Anchise, 8 - 00040 POMEZIA (RM) - Italy tel. (+39) 06 91251087 - fax (+39) 06 23325728 info@verdesativa.com

www www.verdesativa.com .verdesativa.com www www.facebook.com/verdesativaSrl .facebook.com/verdesativaSrl

CONSEGNA IN 48/72 ORE Terra Nuova · maggio 2013

37


nuovi paradigmi

Questioni di rango: risolvere i conflitti con la deep democracy Le guerre che vedono in lotta interi Stati e le tensioni che viviamo nella nostra quotidianità hanno qualcosa in comune e sono profondamente interconnessi. Arnold Mindell, docente e terapeuta americano, propone un percorso innovativo per affrontare in modo costruttivo i macro e i micro conflitti che a più livelli feriscono le nostre società. Scopriamo insieme come. di Melania Bigi

D

a che ne abbiamo memoria, le guerre squarciano le esistenze di milioni di persone nel mondo. Sono una costante della nostra storia, che alimenta un circolo di sofferenza e morte al quale sembra che nessuno riesca a porre rimedio.

38

www.terranuovaedizioni.it

Spesso ci domandiamo di chi sia la colpa: la politica? Gli interessi delle multinazionali? Il petrolio? A chi dobbiamo dare la responsabilità dei conflitti armati, che non siamo in grado di dirimere una volta per tutte? Nel farci queste domande, non facciamo altro che porre la guerra lon-

tano da noi, dal nostro quotidiano, e indirettamente proclamiamo la nostra impotenza di fronte ad essa. Ma la guerra non è solo quella che si combatte nelle trincee dei fronti. Ce n’è un altro tipo, più subdolo e silenzioso, che alimenta le nostre vite di odio, infelicità e angoscia. Si ma-


Il profeta della deep democracy Arnold Mindell nasce negli Stati Uniti nel 1940. Dopo aver conseguito un master in fisica al Mit di Cambridge, arriva a Zurigo dove si appassiona alla psicanalisi. Diventato analista junghiano, ma si allontana dalle teorie del maestro per lavorare sui sintomi corporei e sul sogno. Elabora così, grazie anche a concetti attinti dallo sciamanesimo e dal taoismo, un originale approccio terapeutico internazionalmente noto come process oriented psychology (process work). In seguito modifica ulteriormente la propria metodologia, conferendo alla terapia una dimensione sovraindividuale, attenta alle componenti sociali e politiche, arrivando così a gestire la conflittualità in gruppi numerosi ed estremamente eterogenei (worldwork), seguendo il principio della deep democracy.

nifesta nella tensione che caratterizza i nostri rapporti quotidiani con gli altri, siano essi estranei o meno, ed è direttamente collegata alle guerre che si combattono con i missili, con i carri armati e le bombe. Se ci fermassimo un attimo a guardarci e osservarci, noteremmo che siamo tutti indistintamente percorsi da sentimenti di ostilità, come rabbia, nervosismo e impazienza, che sono diventati il tratto distintivo delle relazioni in famiglia, negli ambienti di lavoro, persino con noi stessi. Allora viene da domandarsi: come possiamo pretendere di porre fine alle guerre nel mondo se non siamo consapevoli di quelle a noi più prossime, che combattiamo giornalmente contro le persone a noi vicine? I macro e microconflitti che caratterizzano le nostre società sono profondamente interconnessi, e pensare di risolverne uno senza prendere in considerazione gli altri, difficilmente porta a soluzioni a lungo termine. L’approccio del worldwork e della deep democracy di Arnold Mindell, docente e terapeuta americano, fondatore della process oriented psychology, si basa proprio sull’idea che i problemi non si posso-

no affrontare in modo lineare, uno ramide, dimenticando il proprio alla volta, poiché vanno analizzati e potere e accusando i propri sottoaffrontati tutti contemporaneamen- posti di tutti i problemi societari. Esistono diversi tipi di rango, in te, nella loro globalità. parte ereditari, in parte costruiti Il concetto di rango sulla base delle proprie esperienze. È importante comprendere che guer- Ad esempio, il mio rango sociale si ra e abuso sono due termini stretta- costruisce su elementi di origine fimente connessi, che si accordano sica e su elementi ereditati dalla facome le due facce di una stessa me- miglia (sono una donna, bianca, di daglia. Quante volte ci siamo senti- origine cattolica, occidentale, eteroti impotenti in un ufficio pubblico, sessuale, fisicamente sana) e questo o abbiamo dovuto tacere le nostre mi conferisce un certo status all’inidee per essere accettati da un grup- terno della società in cui vivo. È più po. Tutti, almeno una volta nella vita, difficile per me trovare un posto di abbiamo sperimentato cosa si pro- lavoro rispetto a un uomo, ma è più va nell’essere scherniti dai compagni facile rispetto a una donna provedi classe o dagli insegnanti a scuola. niente da un paese extraeuropeo. Il rango subisce delle trasformaSecondo Mindell, l’abuso, a tutti i livelli, dal rapporto di coppia alla di- zioni, non è qualcosa di dato e fisso, mensione più sociale, nasce spesso può accrescersi o perdere di imporladdove, in presenza di una dispari- tanza in base alle scelte di vita che factà di rango, questa non viene rico- ciamo: l’essere laureata eleva la mia posizione, così come il vivere in un nosciuta. Ma cos’è il rango? Mindell definisce il rango come ecovillaggio (specialmente tra i lettori quel potere, conscio o inconscio, che di questa rivista! Il rango è anche determina molti dei nostri compor- contestuale…), ma il fatto di non estamenti comunicativi, in base alla sere sposata e non avere figli fa sì che il mio rango sia più basso rispetto a consapevolezza che ne abbiamo. Tutti possediamo qualche tipo di una donna della mia età già madre. rango. Anzi, possiamo averne diversi Dunque, il rango si modifica ed contemporaneamente, e più ne ab- evolve nel tempo perché dipende da biamo, meno siamo consapevoli de- molti fattori: in un dato momento gli effetti negativi che questi eserci- sono una giornalista e ho il potere di tano sugli altri e, allo stesso tempo, mandare un messaggio a lettori più più è difficile riconoscere il valore di o meno consapevoli, in un altro chi ha un rango più basso. Per fare vengo manipolata dalla pubblicità un esempio, pensiamo a quello che occulta di Facebook; oggi sono una accade nelle strutture gerarchiche, in giovane imprenditrice rampante alparticolare nel mondo degli affari. l’apice della carriera con dieci diChi sta in alto, come i dirigenti, dif- pendenti, domani mi nasce un figlio ficilmente comprende le ragioni di e mi trovo ad essere economicamente chi occupa i gradini più bassi della pi- dipendente dal mio compagno. Terra Nuova · maggio 2013

39


nuovi paradigmi

Oltre al rango sociale, esiste poi quello psicologico, che ha origine dalla mia storia, dall’educazione ricevuta, dal fatto che sono «sopravvissuta» a certi abusi, agli incontri, alla sofferenza: sono le caratteristiche di reazione che si sviluppano dalle ferite primarie. Infine, c’è un potere che nasce dalla fede: è il rango spirituale, qualcosa di profondo, un’aura energetica invisibile e potentissima. Questo tipo di rango è inalienabile, poiché indipendente dal contesto e dagli altri tipi di rango.

Oggi io domani te «Oggi io, domani te»: questo è l’assunto fondamentale della deep democracy. Riconoscere il proprio rango e quello altrui non significa rimanere prigionieri della propria storia, ma comprendere i meccanismi psicologici che ci condizionano e, soprattutto, accogliere i diversi ruoli, perché tutti noi, prima o poi, sperimentiamo l’esser vittime e l’esser carnefici, l’essere lupi e agnelli, vegetariani e carnivori, in cima e in fondo alla scala. In questa o nella prossima vita… Ognuno ha un rango differente, perché diverse sono le nostre storie: la difficoltà (e la potenzialità di questo strumento) sta nel riconoscere il proprio e quello altrui, per costruire un mondo migliore. È soltanto sperimentando in prima persona i diversi ruoli che si può accedere a un grado di consapevolezza più alto, che permette di non giudicare, di andare oltre, di poter «vedere» sia la vittima che l’oppressore.

Da quando ho conosciuto la teoria di Mindell mi approccio con una consapevolezza diversa alle relazioni: siamo talmente abituati a utilizzare il nostro potere, opprimendo chi sta sotto e servendo chi sta sopra di noi, che non ci accorgiamo neanche più degli abusi che ne scaturiscono.

Cosa possiamo fare Il primo passo è quello di iniziare a riconoscere il proprio rango e potere, comprendere come i nostri scontri quotidiani nascano da una differenza di rango, ascoltare le voci inespresse del nostro inconscio, la rabbia e la paura. Ogni volta che ci troviamo in una situazione di conflitto, affrontiamolo, proviamo a pensare alle nostre reciproche posizioni, a cosa ci muove la persona che ci sta di fronte: «stiamo nel fuoco», ascoltiamone l’energia, esploriamone l’origine, riconosciamo i ruoli.

CONCIMI NATURALI PER IL RISVEGLIO

a cura di Elsa Masetti

Voci, eventi, pratiche, formazioni, meditazioni, silenzi per un fertile compost evolutivo. Da questo numero, ogni mese estraiamo per voi, dal ricco humus delle potenzialità e delle forze mature dell’essere umano, alcuni noti insegnamenti e i loro portavoce. Per quanto disponibile sul campo, sarà nostra premura inserire orientamenti e ambasciatori appartenenti alle più diverse correnti di pensiero e non-pensiero. Sono benvenute le vostre segnalazioni a: info@elsamasetti.it LA SCELTA DEL MESE • 28 maggio - 2 giugno, Olanda, Doorn Rupert Spira, Menas Kafatos, Shantimayi, David Peat, Ulisse di Corpo e molti altri Sand Gathering 2013 Celebrare la meraviglia! La scienza e il mistero della percezione. Il secondo incontro europeo di scienza e non dualità è un evento internazionale dove più di 30 tra scienziati di punta, filosofi e insegnanti spirituali si riuniscono a esplorare una nuova comprensione di chi siamo veramente, come individui e come società. maurizio@netinetimedia.com - scienceandnonduality.com • Firenze, Teatro Verdi, 8 maggio Uto Ughi e i filarmonici di Roma Violino romantico: musica classica da ascoltare con le orecchie del cuore. info@teatroverdeonline.it • Bologna, 11-12 maggio Igor Sibaldi e altri relatori Energia e immaginazione - le strumentazioni segrete per aumentare la creatività nella tua vita personale n° verde gratuito: 800 035157 - segreteria@performancestrategies.it • Osho Miasto, Siena, 15-19 maggio Alvina, Deva Prasad (Wadud), Prem Leela (Waduda) L’arte segreta della relazione tel 0577 960124 - oshomiasto@oshomiasto.it

40

www.terranuovaedizioni.it

Roma, 17-19 maggio Brian Weiss Seminario intensivo di ipnosi regressiva n° verde gratuito: 800 034534 - info@mylifestore.it Parona (Vr), 18-19 maggio Marina Borruso La fine della prigione dell’ego. Cosa comporta, come e cosa accade. tel 045 8010845 - solelunaverona.it Paganico, Bagno di Romagna (Fc), 22-26 maggio Antonio de Falco Corso di orto sinergico, 1° livello - La fattoria dell’autosufficienza n° verde gratuito: 800 089433 - eventi@macrolibrarsi.it Firenze, Cinema Odeon, 20 maggio Vandana Shiva Proiezione del documentario «Semi di Libertà», di Jess Phillimore. Con Jeremy Irons e Vandana Shiva, che sarà presente. tel 055 214068 Milano, 24-26 maggio Richard Bandler, Alessio Roberti, John La Valle 40 anni di PNL: le origini, i protagonisti, le scoperte n° verde gratuito: 800 234616 - info@pnl.info Pomaia (Pisa), Istituto Lama Tzong Khapa, 26-29 maggio Vincenzo Tallarico Nyu ne – pratica di digiuno e prostrazione tel 050 685654, int 1 - segreteria@iltk.it Modena, Hotel Raffaello, 31 maggio Angaangaq Il grande sciamano e guaritore eschimese invita ad aprire il cuore e a dare più spazio all’amore tel 331 1060 263 - adelgunde.mueller@icewisdom.com


Corso di deep democracy Per costruire comunità e gruppi sostenibili e resilienti Il 22-26 maggio presso l’ecovillaggio La Città della Luce (Ripe, Ancona) si terrà un seminario esperienziale per counselor, facilitatori, comunità e ecovillaggi, per apprendere strumenti e tecniche nella gestione dei gruppi, costruire la visione comune, facilitare i conflitti e trasformarli in energia creativa, migliorare l’inclusività nei processi decisionali. • Per informazioni e prenotazioni: tel 071 7959090 - 339 4454286 melania@reiki.it - www.lacittadellaluce.org

[…] Alcuni di voi, leggendo di un conflitto in Russia, potrebbero pensare: «Non è un mio problema». Sbagliato. Qualunque conflitto è un problema di tutti. Il problema del rango non si può risolvere a livello locale, va elaborato mondialmente. In fondo, la gerarchia è la struttura sociale della nostra cultura e la nostra cultura sta dietro alla nostra inconsapevolezza. Pensate ai bianchi nel mondo occidentale. Dimenticano le persone di colore non solo per razzismo, ma perché l’educazione che ricevono è totalmente eurocentrica. Pensate ai maschi. I maschi sono inconsapevoli di negare le donne, esattamente come gli eterosessuali si comportano come se gli omosessuali fossero invisibili. I sani non possono capire la violenza dei malati. I genitori pensano che i figli attraversino delle «fasi». Sono tutti atteggiamenti insegnati e alimentati dalla cultura. Il rango non si vede guardandosi allo specchio. È uno stato sottile della mente. Se appartenete al gruppo più favorito della vostra cultura, penserete di essere normali e che tutti quelli diversi da voi siano marginali. […] Il rango è una droga che annulla la consapevolezza delle sofferenze degli altri e spinge a guardarli dall’alto in basso come delle «povere vittime». Ci fa credere di poter trascendere i problemi degli altri: noi ne siamo al di sopra, staccati dai problemi degli svantaggiati. Il nostro io ci isola. Anche se in passato abbiamo subito delle forme di oppressione, non riveliamo nessuna

volontà di impegnarci contro le oppressioni attuali. Sosteniamo che gli altri devono arrivare dove siamo noi, invece di uscire dal nostro io per capire dove sono loro. Il rango è una droga che ci fa sentire bene. Dimentichiamo persino che la stiamo prendendo e, come l’eroina, abbiamo bisogno di dosi sempre più massicce per sentirci bene. Per alimentare la nostra dipendenza, derubiamo il benessere degli altri e l’ambiente. Ma alla fine gli altri non sopportano più e si ribellano. […]

segnaliIBro

Per vivere insieme e costruire un sistema alternativo a quello basato sull’abuso e sulla violenza, è importante riconoscere da dove queste nascono, e riuscire a comprendere la rabbia che ne deriva. La consapevolezza del rango, da parte di entrambi gli interlocutori, può aiutare a ridurre notevolmente i microconflitti a livello dei rapporti di coppia, nei gruppi di lavoro, nella famiglia e, non ultimo, anche a livello globale. Allora, il mio obiettivo è di trovare una comunicazione che non sia tanto «politically correct», ma che sia l’espressione della mia verità: è più costruttivo urlare il proprio dolore, che non nasconderlo sotto mentite spoglie di gentilezza, è più sano giudicare ed esprimere la propria intolleranza piuttosto che accettare passivamente quello che accade intorno a noi. In questo modo, esprimendoci liberamente, senza paura della reazione dell’altro, capiremo che qualunque scontro si può trasformare in un incontro. Andando oltre le parole e le emozioni che queste possono provocare, arriveremo a un punto in cui sentiremo che non c’è alcuna differenza tra «me» e «te», e potremo comunicare da quella parte profonda di noi, che alcuni chiamano cuore, altri anima.

tratto da:

ESSERE NEL FUOCO Una guida per imparare a gestire i conflitti nei gruppi di lavoro e di affinità al fine di migliorare la società di Arnold Mindell AnimaMundi e Terra Nuova Edizioni cm 12 x 19 - cod. EA098 - pp. 381 € 15,00 (per gli abbonati € 12,75) Ordini: www.terranuovalibri.it oppure: tel 055 3215729 libri@aamterranuova.it o utilizzando l’apposito coupon a pag. 99

Terra Nuova · maggio 2013

41


nuovi paradigmi

Non bisogna dimenticare, poi, che collegati al concetto di abuso sono quelli di paura e rabbia. Si tratta di energie che, se compresse, rischiano di esplodere quando meno ce lo aspettiamo. In questo caso, l’obiettivo è imparare ad accettarle come sentimenti vitali che tutti sperimentiamo quotidianamente, e a utilizzarle come strumenti per la crescita e l’evoluzione. Possiamo scegliere di bloccarci su equilibrati principi, conformarci a comode regole di buona convivenza, arroccarci solitariamente sulla cima della montagna dell’ego; oppure possiamo scendere a valle, incontrare l’altro, guardarlo come se ci stessimo specchiando.

Guarire il mondo dai conflitti Attraverso la relazione conosciamo noi stessi, entriamo in contatto con le nostre ferite, abbiamo la possibilità di crescere, di guarire, di evolverci. Alla base della teoria di Mindell c’è il concetto di coscienza collettiva. Le sue riflessioni si concentrano su un obiettivo finale: l’evoluzione della specie umana. Per cui, nella sua interpretazione, ogni volta che affrontiamo un conflitto nella vita di tutti i giorni, guariamo una relazione. Guarendo le nostre relazioni, possiamo liberare il mondo intero dalla guerra. Per usare le parole di Mindell: Quando i problemi bussano alla nostra porta, c’è la possibilità di un nuovo tipo di comunità. La nuova comunità non si basa soltanto sulla conoscenza reciproca, ma sulla decisione La deep democracy in azione: alcuni momenti di worldwork, che di entrare nell’ignoto, nei problemi: in quel fuoco, che si pone l’obiettivo di lavorare sulla conflittualità in gruppi nuè il prezzo della libertà. l merosi ed estremamente eterogenei (foto: worldwork.org)

Dieci weekend all’anno per tre anni di intenso studio e di profonda alchimia spirituale La scuola intende preparare al discepolato e al cammino iniziatico, fornendo gli strumenti teorici e pratici per focalizzare stabilmente la propria coscienza sul piano dell’anima, requisito fondamentale per poter operare nel campo della guarigione esoterica. Il programma, estremamente vasto, spazierà dalla conoscenza dei chakra, dell’aura, dei corpi sottili, al karma, alla psicologia esoterica, alla conoscenza e all’uso dell’energie di raggio. Un guaritore esoterico deve poter aiutare LVXRLIUDWHOOLDIDUà XLUHO¡HQHUJLDGHOO¡DQLPDIRQWHGLRJQLYHUDJXDULJLRQHHGHYHVDSHUHFRPHTXHVWRSXzDYYHQLUHLQ pratica. L’iscrizione alla scuola comporta una decisa scelta di vita nel senso della trasformazione del proprio sè inferiore e del servizio agli altri. Chi non avesse questi precisi intenti sappia che non potrà essere accettato nella scuola, che sarà fra l’altro a numero chiuso.

Conferenze gratuite della scuola Energheia per l’anno 2013-2014 8 maggio ore 20,30 “Psicologia dello yoga: trasformazione delle emozioni negativeâ€? 5 giugno ore 20,30 “Alchimia Spirituale: dal sĂŠ inferiore al SĂŠ superioreâ€? 18 settembre ore 20,30 “Salute, malattia e guarigione esotericaâ€? 25 settembre ore 20,30 “Il Sentiero alla scoperta dell’animaâ€? A Firenze le conferenze si terranno c/o Ass. Shakti – via Paolo Schiavo 5/r (zona Isolotto) info: Anna Todisco cell. 328 9636352 - 6HGHĂ€UHQ]H#VFXRODHQHUJKHLDLW Per maggiori informazioni sulla scuola e sulle conferenze organizzate nelle altre sedi di Bergamo,Lecce, Milano, Modena, Padova, Roma, Torino

www.yogavitaesalute.it 42

www.terranuovaedizioni.it


LE AZIENDE INFORMANO

Rosa mosqueta sulla pelle, un olio con grandi numeri Il segreto dell’efficacia su cicatrici e invecchiamento cutaneo? Omega-3 e Omega 6: in quantità uniche, tra loro perfettamente bilanciate. A differenza di altri oli sul mercato. Sempre più spesso, e giustamente, viene enfatizzato il ruolo degli acidi grassi essenziali e in particolare quello degli omega-3 (acido linolenico) nel favorire una migliore e più rapida rigenerazione della pelle nella conseguente risoluzione delle cicatrici. Non sempre però a questa opera di sensibilizzazione si accompagna una corretta attenzione ai prodotti naturali in grado di assicurare un apporto ottimale di queste sostanze. Ce lo conferma il professor Piergiorgio Pietta, biochimico, già docente all’Università di Milano e dirigente di ricerca al Cnr, precisando che il discorso non vale solo a livello di divulgazione «spicciola» ma anche di informazione per gli addetti ai lavori. «Mi capita spesso» afferma il professor Pietta «di notare, nella documentazione corrente tra gli operatori, imprecisioni sull’effettiva composizione dei diversi oli vegetali presenti sul mercato». In particolare, sottolinea, questo accade «proprio riguardo a quelle sostanze più preziose, omega-3 e omega-6, che ne caratterizzano la funzionalità e la corretta destinazione di utilizzo». Pietta, con la sua equipe di ricerca al Cnr, è stato il primo a «convalidare» in Italia, già negli anni ‘90, la carta d’identità e l’efficacia dell’olio di Rosa Mosqueta del Cile. «Un olio che si distingue da tutti per l’elevato contenuto sia di acido linoleico che di acido linolenico, presenti rispettivamente per circa il 41 e il 39%. Questi due acidi grassi essenziali, così chiamati in quanto l’organismo non è capace di sintetizzarli e vanno assunti con la dieta, costituiscono circa l’80% della composizione dell’olio extra vergine di Rosa Mosqueta e la loro presenza contemporanea e bilanciata è un pregio che distingue l’olio extravergine di Rosa Mosqueta da altri oli, in cui c’è prevalenza dell’uno o dell’altro acido essenziale e, soprattutto, dall’olio di Argania, in cui sono presenti solo tracce di acido linolenico». In percentuale, circa lo 0,1%: dieci volte di meno, per fare un esempio, dell’olio extravergine d’oliva, che ne contiene circa l’1%. «Rispetto all’olio di oliva» dettaglia il professor Pietta «l’olio di argania contiene una maggiore percentuale di acido linoleico, omega 6: il 34% contro il 13%, e un più ridotto contenuto in acido oleico, il 44% contro il 71%. Percentuali alla mano, si giustifica la tradizione di utilizzo alimentare dell’olio ricavato dall’Argania spinosa, un sempreverde spinoso endemico del Marocco sud-occidentale. «Ma per la trascurabile presenza di acido linolenico

(omega 3)» conclude il biochimico «l’olio di Argania non può in alcun modo considerarsi una fonte del prezioso acido grasso essenziale omega 3». «Non a caso, invece «afferma Nathalie Gueneau, fondatrice di Italchile «l’olio di Rosa Mosqueta può vantare una serie importante di validazioni scientifiche al riguardo, ed esistono specifici protocolli clinici, seguiti anche da chirurghi su pazienti ospedalieri». Italchile è l’impresa che ha valorizzato – con un’esclusiva tecnica di estrazione per spremitura a freddo seguita da dinamizzazione – le grandi proprietà dell’olio di Rosa Mosqueta del Cile. E lo propone, oltre che come olio puro e certificato bio, in una gamma di cosmetici in cui è associato, a seconda delle funzionalità perseguite, con altri estratti vegetali, sempre di origine bio. «Possiamo dire di aver scoperto con piacere, a studio pubblicato (sull’autorevole rivista Phytotherapie, nda), che all’ospedale di Aix-en-Provence hanno testato con successo un nostro prodotto – un’associazione tra olio di Rosa mosqueta e olio essenziale di elicriso – su pazienti reduci da interventi di chirurgia plastica».

Per informazioni: www.italchile.it

Terra Nuova · maggio 2013

43


stili di vita

100 modi per cambiare vita ed essere felici di Ilaria Beretta

A

lfredo Meschi, 45 anni. La prima cosa che viene in mente da aggiungere è: ben spesi! A fine degli anni ’80 lascia un lavoro nel settore delle stampanti laser, per seguire la sua passione per la na-

44

www.terranuovaedizioni.it

tura. A Livorno apre un antesignano negozio di prodotti biologici, che presto si trasforma in circolo culturale, al quale si aggiunge poi un ristorante, un asilo alternativo in collaborazione con il Comune e una mensa biologica per i piccoli ospiti.

Dopo un’esperienza comunitaria in un casolare vicino a Pisa, Alfredo approda in Scozia con la moglie Ilaria e il figlio piccolo Elia, a Findhorn, il più antico ecovillaggio europeo. La famiglia prosegue il proprio viaggio visitando gli ecovillaggi dell’Europa


Intervista ad Alfredo Meschi, che questo mese partirà per un viaggio in giro per l’Italia a contatto con le persone, portando un messaggio concreto di speranza: il cambiamento è già qui, basta sceglierlo! meridionale per poi tornare in Italia e stabilirsi a Bosa. In questo piccolo paese sardo in provincia di Oristano, che si distingue per la conservazione del centro storico e per la vocazione all’accoglienza della sua gente, aprono un BBB, ovvero un Bed & Breakfast con Baratto. Alfredo, direi di partire proprio da questa esperienza. Da cosa è nata questa idea? In realtà ci piaceva già condividere casa nostra con altre persone a titolo gratuito. L’idea era un po’ quella del couch surfing, letteralmente «surf

Ci puoi fare qualche esempio di quello che avete ricevuto in cambio? Una serie di lezioni di ukulele per Elia; spettacoli per la gente di Bosa con musica e canzoni; una coperta antica ricamata a mano… Insomma: abbiamo creato un caos positivo! Che nel 2010 è diventato addirittura un caso mediatico… Sì, questo grazie anche alla lungimiranza di Giambattista Scivoletto, responsabile del più grande portale di B&B italiano (oltre 15.000 iscritti), a cui l’idea del baratto piacque così tanto che lanciò una volta all’anno la settimana del BBB, che attualmente ha più di 80.000 simpatizzanti su Facebook. Così siamo arrivati ai giorni nostri… e al tuo libro. Sulla lunga scia del dono, dell’economia del dono, nasce 100 modi per cambiare vita ed essere felici, dove ho raccolto tutte le iniziative in atto e di facile accesso, in cui al centro vi è la relazione tra persone e non il denaro. Ci puoi citare qualcuna di queste iniziative? Qualche numero rende bene l’idea: il couch surfing di cui abbiamo parlato muove la bellezza di 3-4 milioni di persone all’anno, e così anche lo scambio casa. In pratica il mio libro raccoglie molte delle opportunità concrete per vivere meglio senza disponibilità economica: le ho concentrate in 100 modi, che corrispondono ai capitoli del libro e che sono alla portata di tutti, perché a misura di persona. Faccio un esempio: sono un ragazzo di 20 anni, non ho un lavoro,

non ho più voglia di studiare, mi annoio ogni giorno al bar. Mi sembra di non avere scampo, né scelta. Sfogliando questo libro scopro che posso viaggiare, passando da un divano all’altro… senza tirare fuori un soldo e conoscendo persone e luoghi impensabili. Questo titolo dà un po’ l’idea di un «catalogo»… In effetti è come una grande finestra che dà su 100 panorami. Il bello è che dentro al paesaggio che descrivo puoi esserci anche tu che guardi! Ognuno dei 100 modi ha una parte introduttiva in cui specifico se è stata un’esperienza che ho fatto anche io e le mie considerazioni dal punto di vista affettivo ed emotivo. Poi vi è una descrizione dell’iniziativa a cui partecipare e in ultimo tutti i link, i siti, i recapiti utili per informarsi in prima persona e aderire.

Alfredo Meschi e Ilaria Farulli

100 modi

cambiare vita ed essere felici

per

segnaliIBro

del divano», una rete online di ospitalità gratuita. Noi però offrivamo non solo il divano ma una camera da letto, un bagno e la colazione gratis. Per un po’ di tempo ha funzionato così, sull’onda del piacere del dono, poi ci siamo resi conto che soprattutto le persone di una certa età non erano preparate a lasciarsi donare l’ospitalità ed erano un po’ imbarazzate. Qualcuno ci ha chiesto se poteva portare qualcosa in cambio. Così è iniziato il baratto.

Proposte, esperienze, riflessioni, link e contatti per un’esistenza più felice e a impatto zero

100 MODI PER CAMBIARE VITA ED ESSERE FELICI Proposte, esperienze, riflessioni, link e contatti per un’esistenza più felice e a impatto zero di Alfredo Meschi e Ilaria Farulli cm 11,6 x 16,5 - cod. EA131 - pp. 120 - € 10,00 (per gli abbonati € 8,50) Ordini su www.terranuovalibri.it oppure: tel 055 3215729 – libri@aamterranuova.it o utilizzando l’apposito coupon a pag. 99

Ecco le prime date di 100 modi tour - sportello per il cambiamento e lo scollocamento • 17-19 maggio: Terra Futura, Fortezza da Basso, Firenze • 31 maggio - 2 giugno: La città olistica, Villa Cavazza di Solara (Mo) • 6-9 giugno: Festa romana della pasta madre (Roma - vedi pag 93) • 14-16 giugno: Festival del letame, Pompeano (Mo)

Terra Nuova · maggio 2013

45


stili di vita

A fine maggio, alla fiera Terra Futura di Firenze, partirà il primo «100 modi tour»: che cosa ti proponi con questo viaggio che ti porterà in tutta Italia? Viaggerò con un camper, che sarà anche il mio «ufficio mobile», e offrirò consulenze gratuite. Si partirà dal riconoscere cos’è che veramente ci dà piacere e dalle proprie esperienze professionali: questi possono essere degli ottimi trampolini per lanciarsi verso un cambiamento vero e convincente. Passami la provocazione: tutto questo non è un po’ semplicistico? Deve essere semplice, non semplicistico: sono tre i fondamenti del percorso, e non devono essere confusi o sovrapposti. Si parte come dicevo da un desiderio di cambiamento: se questo desiderio c’è, vuol dire che la persona è già cambiata, se no non sentirebbe niente; da qui si può partire. Poi c’è lo scollocamento: buona parte della nostra infelicità ce la dà il lavoro: o ne abbiamo troppo e ci soffoca, o ne abbiamo poco e non riusciamo a viverci, o non lo abbiamo affatto e ci struggiamo dal desiderio di averlo. A seconda delle esperienze professionali e della capacità di ognuno, si possono pensare soluzioni diverse di lavoro e di vita. C’è poi la disoccupazione creativa, ovvero imparare a credere fermamente che anche se non sei pagato, anche se ciò che fai non è monetizzato, può avere ugualmente un valore. Insomma, la persona che non guadagna denaro non deve essere sminuita! Puoi fare mille cose che ti restituiscono dignità, ti danno piacere, ti rendono importante per gli altri. La disoccupazione creativa possono praticarla tutti e porterà più cambiamenti positivi di quanti ne abbia portato il lavoro fino ad oggi.

do, per vivere, per stupirsi ed ispirarsi, partecipando al Global Campus di Tamera (63) o a qualche corso innovativo dello Shumacher College (35). E per i trenta-quarentenni? Immagino un uomo che si siede con noi, parlandoci dei ritmi di vita ormai umanamente insostenibili del suo lavoro. Che sia l’impiegato o l’operaio precario o un dirigente che non ci sta più a recitare la parte di chi rende precaria la vita dei propri dipendenti, il viaggio questa volta potrebbe iniziare con i capitoli 70 («Mollo tutto!») e 73 («Scollocarsi»). Principalmente per esplorare i mille legami che da essi si aprono, per rendersi conto soprattutto che non sono i soli a non farcela più. Poi, un salto al capitolo 34: le transition town. Niente di meglio per vedere un mondo che gira a un’altra velocità ma che, al tempo stesso, non è troppo distante dal loro immaginario… Già che sono in viaggio, magari proprio nella cittadina inglese di Totnes, consiglierei loro di approfittare anche della proposta del capitolo 88 («I laboratori di coccole»). Tutti abbiamo bisogno di un contatto affettuoso, specialmente in un momento di cambiamento!

E mettiamo invece che mi fossi affacciata all’età della pensione, un po’ dubbiosa sul mio futuro e insoddisfatta di quello che ho fatto fino a questo momento? Ecco l’età d’oro! Direi di cominciare questa fase… stupendosi. Con il capitolo 71 («Festival per aprire la mente»), partecipando a uno di quegli incontri corali, innovativi, creativi, rivoluzionari e farsi avvolgere da visioni del mondo davvero stimolanti. Poi direi di farsi ispirare dal coraggio che emana Heidemarie Schwemer nel capitolo 47, ma anche dalla lungimiranza espressa nel capitolo 16, che descrive l’esperienza del «senior coEntriamo nel vivo dei «100 modi». Si pensa che i cam- housing». Per ultimo, proporrei un’apertura sul capibiamenti vadano sempre fatti in gioventù, quando non hai tolo 92 («Guarire con l’arte»), uno sguardo intenso sulfamiglia e non sei ancora disilluso. Ma se non hai più ven- le possibilità che l’arte e l’espressione creativa ci offrono t’anni o trenta? Hai pensato anche a loro? per coltivare la nostra salute, continuando a crescere. Ho pensato ad alcuni percorsi base da offrire secondo l’età, in modo che tutti sappiano che possono cambia- Durante il 100 Modi Tour ogni persona che verrà da te trore. L’importante è cominciare con qualcosa che piace e verà un percorso disegnato su misura? che si sente come buono, giusto e divertente per se stes- Naturalmente. Durante il tour, con le persone davansi, poi il resto viene da sé. ti, questi percorsi si arricchiranno di idee dal vivo in base Pensiamo a una ragazza che si affaccia al nostro uffi- alle esperienze, alle richieste, alle storie di ognuno. Ho cio mobile per una chiacchierata. Forse ha terminato le fatto il trainer per il teatro dell’oppresso: metterò tutscuole superiori, forse ha abbandonato prima, di certo ha ta la mia esperienza in gioco. l poca fiducia nella possibilità di trovare un lavoro soddisfacente dove abita, e altrettanta poca fiducia nell’imbarcarsi in altri cinque anni di studi universitari senza garanzie… A lei credo che proporrei di iniziare il suo viaggio di cambiamento con il capitolo 2 («Wwoof: ospitalità in cambio di lavoro nelle aziende biologiche»), oppure 8 («Volontariato ambientale nel mondo»), per poi passare al 35 o al 63. Immaginando questo viaggio, la vedremo visitare nuovi paesi, realtà lavorative, contesti sociali, imparare nuove lingue e professioni. Spendendo poco o niente. Poi la vedremo studiare, finalmente, per conoscere il monNella foto: Alfredo con la moglie Ilaria e il figlio Elia

46

www.terranuovaedizioni.it


alimentazione e salute

Riso: raccolti record senza OGM Il cosiddetto system of rice intensification ha dimostrato che è possibile incrementare in maniera efficace la produzione di riso senza far ricorso agli organismi geneticamente modificati, grazie a tecniche naturali che sono frutto di decenni di sperimentazione. di Alexis Myriel

S

i chiama system of rice intensification (Sri) e intorno ad esso si è costituito un vero e proprio network di enti, ricercatori, associazioni e soprattutto agricoltori. È il metodo per intensificare i raccolti di riso, senza alcun bisogno di ricorrere agli organismi geneticamente modificati. Lo sostengono in prima linea l’americana Cornell University, che ospita il quartier generale del network attraverso il Cornell institute for food, agriculture and development1, Oxfam America2, Africare3, Wwf e Icrisat4, che hanno anche dato vita a una partnership5 molto ben documentata. Ma cos’è di preciso il metodo Sri? Si tratta di una metodologia di coltivazione messa a punto nel 1983, in Madagascar, dal gesuita francese

Henri De Laulaine, dopo vent’anni di osservazioni ed esperimenti. La sua tecnica, il cui obiettivo era incrementare i raccolti di riso, ha dimostrato di essere efficace in oltre quaranta paesi. Si basa su alcuni importanti assunti di base: le sementi giovani vanno trapiantate velocemente e con grande attenzione; gli spazi tra le piantine devono essere ampi; viene utilizzata molta meno acqua rispetto ai metodi tradizionali; il terreno deve essere ben areato; i fertilizzanti devono essere solo di origine biologica.

Raccolti premiati Il network di enti e associazioni con base alla Cornell University ha redatto anche depliant, opuscoli e veri e propri rapporti che contengono

tutte le indicazioni utili per coloro che vogliono mettere in pratica la tecnica. Basti pensare, un esempio su tutti, allo stato indiano del Bihar che, facendo ricorso a questa tecnica, ha ottenuto persino un premio, il Krishi Award, per una produzione record di risone (riso Paddy) tra il 2011 e il 2012. I 7,2 milioni di tonnellate prodotti hanno rappresentato un aumento di oltre il 50% rispetto alla precedente produzione di 4,6 milioni di tonnellate. Il metodo Sri, utilizzato su oltre 300 mila ettari nella passata stagione (circa il 12% dei terreni coltivati a risone), ha contribuito per un terzo all’aumento di produzione dello stato. Un premio speciale è stato consegnato a Sumant Kumar, un agricoltore del villaggio di Darveshpu-

Terra Nuova · maggio 2013

47


alimentazione e salute

ra nel distretto di Nalanda, che ha prodotto 22,4 tonnellate per ettaro di risone usando il metodo Sri; premiato anche Shanti Devi, un agricoltore del villaggio di Naran del distretto di Rohta, che ha segnato un record per la varietà Swarna: 9,5 tonnellate per ettaro. È dunque quanto mai evidente come sia possibile soddisfare la domanda di cibo senza fare ricorso agli ogm, con i quali, peraltro, come già ampiamente dimostrato, non si ottiene un aumento della resa complessiva. Il metodo Sri non comporta un maggior dispendio economico e non richiede l’acquisto di sementi provenienti dalle multinazionali degli ogm. In questo modo, gli agricoltori si affrancano anche da questa nuova schiavitù. l Note 1. Si veda sririce.org 2. www.oxfamamerica.org 3. www.africare.org 4. www.sri-india.net/html/wwf_project.html 5. www.sri-india.net/documents/More_Wa ter_For_The_Planet.pdf

48

www.terranuovaedizioni.it

Distruttori endocrini: è emergenza salute pubblica Un rapporto Unep-Oms svela gli ultimi dati sull’inquinamento dovuto alle sostanze chimiche che alterano i nostri equilibri ormonali. I Persistent organic pollutants (Pop), in Italia conosciuti come Inquinanti organici persistenti, sono sostanze chimiche tossiche, particolarmente resistenti alla decomposizione, che rappresentano un pericolo concreto per la nostra salute e quella del Pianeta. L’Unep (programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e l’Organizzazione mondiale della sanità lo hanno sancito in un recentissimo rapporto dal titolo State of the science of endocrine-disrupting chemicals1. Negli ultimi dieci anni, le sostanze tossiche rilasciate nell’ambiente sono sempre di più: si va dai pesticidi al mercurio, dalle sostanze utilizzate per i cosmetici ai componenti dei farmaci, fino a ritardanti di fiamma, fenoli, Pcb, ftalati, parabeni. Per la maggior parte di esse non esistono ancora valori soglia previsti dalla legge, né metodologie di misurazione o studi che ne attestino l’effetto combinato su salute umana e ambiente. Dagli anni Sessanta, l’uso di fertilizzanti chimici è aumentato di nove volte nel mondo. Molte di queste sostanze chimiche agiscono come distruttori endocrini, provocando cancro al seno e alla tiroide, sindrome da deficit dell’attenzione e iperattività, anomalie nella riproduzione, infertilità e altre malformazioni negli ambienti acquatici e selvatici. Per limitare i danni derivanti dall’esposizione, anche l’Istituto superiore di sanità ha pubblicato un sintetico vademecum con alcuni consigli2. Qualche dritta? Leggere attentamente le etichette di: carta da forno, scatolette, deodoranti ambientali, cosmetici, prodotti per animali, colle, vernici, detersivi. Informarsi sempre sui materiali usati per produrre carta da parati, tappezzeria e apparecchi elettronici. Per chi fa giardinaggio, no ai pesticidi chimici. A tavola, prestare attenzione a latticini, carni rosse, pesci di grossa pezzatura, molluschi e crostacei. Privilegiare prodotti antizanzara naturali. Controllare i giocattoli acquistati per i bambini e, se si pratica sport, mettere al bando gli anabolizzanti. 1. unep.org/pdf/9789241505031_eng.pdf 2. www.iss.it/binary/inte/cont/vademecum.1162289149.pdf


Facciamole in casa: marmellate

Marmellata di arance Ingredienti per circa 4 vasetti 7 grosse arance bionde biologiche pulite • 1 cucchiaino di vaniglia in polvere • 400 g di sciroppo di riso • 250 g di zucchero muscovado ■ Sbucciate le arance eliminando la pellicina bianca. Tenete da parte la scorza. Tagliate gli spicchi a pezzi non troppo piccoli, eliminando i semi. Tagliate anche la scorza a pezzetti e trasferite tutto in una pentola capiente e dal fondo pesante. Unite lo sciroppo di riso e il muscovado e fate cuocere a fuoco medio per circa 15 minuti, mescolando abbastanza spesso. Abbassate il fuoco e proseguite la cottura per altri 40-45 minuti o fino a quando la marmellata si sarà addensata. Verso fine cottura, mescolate di continuo per evitare che si attacchi. Non appena pronta, toglietela dal fuoco e versatela in vasetti di vetro sterilizzati. Pulite i bordi per eliminare eventuali residui. Fate raffreddare e chiudete con coperchi, anch’essi sterilizzati. Conservate la marmellata in frigorifero oppure in un altro luogo fresco.

Il ricettario di

Maggio 2013

Il ricettario di

Maggio 2013

Facciamole in casa: marmellate

%

Marmellata di prugne Ingredienti per circa 4 vasetti 2 kg di prugne Stanley mature e pulite • circa 250 ml di acqua filtrata • il succo di un limone • 100 g di zucchero muscovado • 300 g di sciroppo di riso • un cucchiaino di vaniglia in polvere ■ Dividete ciascuna prugna a metà, togliete e buttate i noccioli. Mettete la frutta in una pentola dal fondo pesante. Versate anche l’acqua e il succo di limone. Aggiungete lo zucchero, lo sciroppo e la vaniglia. Mescolate. Lasciate riposare la frutta per qualche ora, poi iniziate la cottura a fuoco vivace, mescolando ogni tanto. Quando le prugne incominciano a disfarsi, abbassate la fiamma e proseguite la cottura per circa 40 minuti, o fino a quando vedrete che la marmellata si starà addensando. Continuate a mescolare per evitare che si attacchi e quando sarà della giusta consistenza versatela in vasetti sterilizzati, facendo attenzione a non scottarvi. Lasciate raffreddare prima di chiudere con i coperchi, anche questi sterilizzati. Conservate in un luogo fresco (anche in frigorifero).


Facciamole in casa: marmellate

Marmellata di fichi Ingredienti per circa 4 vasetti 1 kg di fichi puliti • 200 ml di acqua minerale naturale o filtrata • 350 g di zucchero muscovado • 2 limoni biologici puliti • frutta secca come mandorle o pistacchi (facoltativo) ■ Togliete il picciolo dai fichi e tagliateli a quarti. Metteteli in una pentola dal fondo pesante e versateci sopra l’acqua. Aggiungete lo zucchero, il succo di un limone e la scorza grattugiata di entrambi. Mescolate bene e iniziate la cottura a fiamma vivace. Appena i fichi avranno incominciato a disfarsi, procedete la cottura a fuoco basso per circa 30 minuti, o fino a quando vedrete che la marmellata si starà addensando. Continuate a mescolare per evitare che la marmellata si attacchi e, quando sarà della giusta consistenza, toglietela dal fuoco e versatela in vasi sterilizzati. Fate raffreddare prima di chiudere con i tappi, sterilizzati assieme ai vasi, e sitemate il tutto in un luogo fresco. In frigorifero si conserva fino a un anno. Per una marmellata ancora più ricca, aggiungete qualche manciata di madorle pelate o di pistacchi pelati, verso fine cottura.

Il ricettario di

Maggio 2013

Il ricettario di

Maggio 2013

Facciamole in casa: marmellate

%

Marmellata di fragole Ingredienti per circa 4 vasetti 1 kg di fragole pulite e tagliate in quarti • 500 g di zucchero di canna chiaro • il succo di 1 limone • qualche pizzico di vaniglia in polvere

Mettete le fragole in una pentola dal fondo spesso, aggiungete lo zucchero, il succo di limone e la vaniglia. Mescolate. Fate cuocere a fiamma moderata per circa 15 minuti, poi abbassate la fiamma e proseguite la cottura, mescolando di tanto in tanto, fino a quando la marmellata si sarà addensata. Togliete dal fuoco, versate nei singoli vasetti sterilizzati e fate raffreddare prima di chiuderli. Conservatela in un luogo fresco o in frigorifero e consumatela entro un anno dalla preparazione.


첤 쐡 mer

06:04 20:11

gio

06:02 20:12

ven

06:01 20:13

Mercatino a filiera corta (m), Siena, viale Maccari - tel 0577 292401 [tutti i ven]

sab

06:00 20:14

Fiori e profumi, tra cielo e mare (f), Grado (Go) [dal 4 al 5] Mercatino bio (m), Pisa, piazza dei Cavalieri [dal 4 al 5]

dom

05:58 20:15

Festa del fiore (m), Castino (Cn), Centro storico Mercatino bio ed equo (m), Garbagnate Milanese (Mi), Centro storico Mercatino del prodotto tipico e biologico (m), Suvereto (Li), Centro storico

lun

05:57 Meglio Bio (m), Toscolano Maderno (Bs), piazza Nassirya - tel 393 9242224 [tutti i lun mattina] 20:16

mar

05:56 20:17

mer

05:55 20:18

gio

05:54 20:19

ven

05:52 20:20

Il seme di Gaia (f), Treviso, c/o villa Manolesso Ferro [dal 10 al 12] Chiarissima (f), Chiari (Bs), c/o villa Mazzotti [dal 10 al 12]

sab

05:51 20:21

Biomercatino (m), Pagani (Sa), Centro storico [2° sab di ogni mese]

dom

05:50 20:22

lun

05:49 20:23

mar

05:48 20:24

mer

05:47 20:25

gio

05:46 20:27

Salone internazionale del libro (f), Torino, c/o Lingotto fiere, via Nizza 280 [dal 16 al 20]

ven

05:45 20:28

Terra futura (f), Firenze, Fortezza da Basso [dal 17 al 19]

sab

05:44 20:29

Villa da Schio in fiore (f), Costozza di Longare (Vi) [dal 18 al 19] Sagra del seitan (f), Firenze, c/o Obi-hall [dal 18 al 19] Festa del biologico (m), Arese (Mi), c/o centro Giada, via dei Platani

dom

05:43 20:29

lun

05:42 20:30

mar

05:42 20:31

mer

05:41 20:32

gio

05:40 20:33

ven

05:39 20:34

sab

Festa del Wesak, celebrazione della nascita, 05:39 dell’illuminazione e della morte del Buddha (buddista) 20:35 Giardinaria 2013 (f), Rovato (Bs) [dal 25 al 26]

dom

05:38 20:36

lun

05:37 20:37

mar

05:37 20:38

mer

05:36 20:39

c/o magazzino Parallelo, via Genova, zona Ex Mercato - tel 349 2202612 [tutti i mer sera]

gio

05:35 20:39

Mercatino bio (m), Verona, piazza Isolo - tel 045 8078574 [tutti i gio] El Biologico en tram, Vigodarzere (Pn), piazzale del capolinea del tram

ven

05:35 20:40

1 첤 2 척 3 척 4 첚 5 첚 6 첚 7 첛 8 첦첛 9 첆 천 10 천 11 킉 천 12 첝 13 첝 14 첞 15 첞 16 첟 17 킌 첟 18 첟 19 철 20 철 21 철 22 캸 첡 23  24 첇  25 킈 첣 26 첣 27 첤 28 첤 29 척 30 쐡 척 31

ell Ca p

nti

i

ve De

Mercatini bio (m), fiere (f) e convegni (c)

ser

Sole sorge/ Ricorrenze tramonta 45° religiose e civili

(10 aprile - 10 maggio) (10 maggio - 8 giugno) Co n

o della foresta o dell’opulenza

ino Im b e v ianc ern ar icia e re Pa ne

Luna fasi e transiti

Maggio

LUNAZIONE LUNAZIONE

Or t e go iar d

2ª 3ª

IN CHE ANNO SIAMO ? 1434 islamico persiano 1392 cinese 4710 1729 copto 2013 gregoriano berbero 2963 ebraico 5773 2557 buddista induista Kali Yuga 5115

Festa dei lavoratori Officinalia (f), Belgioioso (Pv), viale Dante Alighieri 3 [dall’1 al 5] Fierucola di San Baronto (m), San Baronto (Pt), piazza Fra’ Giuseppino, via della Chiesa

a cura di Sergio Tonon

‫ ﵧ‬Ariete

21 marzo – 19 aprile

Il passato rappresenta l’esperienza, il futuro l’aspettativa. Se saprai manovrare la macchina del tempo interiore con trasporto, queste due dimensioni si intrecceranno tra loro nella massima armonia. Sii presente mentre sei alla guida di un mezzo che potrebbe sembrare illusorio, non schiacciare gli altri con la tua pedanteria davanti agli autovelox della memoria. Rinuncia all’auto vera per quanto è possibile.

‫ﵰ‬

Toro

20 aprile – 20 maggio

Come ti appare oggi il mondo? Cogli quegli aspetti che lo rendono una fonte inesauribile di ispirazioni. Apri la porta di casa tua e immagina di trovarti dentro una festa inaspettata, un compleanno a sorpresa organizzato per te. Guarda ogni giorno il mondo con occhi nuovi, come un neonato che si apre indiscriminatamente a tutte le sensazioni. Non forzare le tappe, il resto vien da sé.

‫ ﵫ‬Gemelli

21 maggio – 20 giugno

L’essere umano non ha ancora capito come ambientarsi nel proprio ambiente: è un paradosso, no? I gemelli posseggono il dono di un grande spirito di adattamento per ogni situazione, ma hanno la tendenza a sentirsi in fondo delle anime in pena, sempre all’inseguimento di mete irraggiungibili. Meglio adattarsi all’ambiente e accettare le sue peculiarità, piuttosto che trasformarlo ad ogni costo.

‫ ﵭ‬Cancro

Mercato del contadino (m), Tolentino (Mc), c/o Ass. CiSei, via Gramsci 1 - tel 339 4473220 [tutti i mar e i sab mattina]

21 giugno – 22 luglio

In qualunque stadio della vita ti trovi in questo momento, sei come un atleta in attesa dell’ennesima gara di qualificazione. Per arrivare in finale dovrai superare una serie di ostacoli. Se non ti qualifichi al primo tentativo, comunque dovrai farlo nelle gare successive, nessuno rimuoverà gli ostacoli per te. È consigliabile impostare un allenamento costante e affrontare il percorso con entusiasmo.

‫ ﵱ‬Leone

Mercatino bio (m), Venezia, zona Santa Marta - tel 049 8687176 [tutti i gio pomeriggio]

23 luglio – 22 agosto

«Fare dell’intelletto un servitore competente piuttosto che un padrone incompetente dev’essere un traguardo importante della filosofia del continuum»: Jean Liedloff è riuscita a condensare millenni di pratica cerebrale per capire cos’è andato storto nella nostra evoluzione. Non ci sarebbe nessuna emergenza ambientale se la materia grigia non avesse tinto di grigio anche il mondo! Vivi maggio come mese del colore.

‫ﵪ‬

Vergine

23 agosto – 22 settembre

Non occorre essere per forza dei preveggenti per pensare al futuro, basta semplicemente mettere le mani avanti per non prendere capocciate, come quando si cammina al buio. Se riuscirai ad essere abbastanza lungimirante, il buio sarà solcato da un fascio di luce su cui potrai fare affidamento. Se dovessi avere dei cattivi presagi, tu comunque insisti a dire che vedi la luce in fondo al tunnel.

Maggio natura (m), Giaveno (To), piazze Molines, Mautino e San Lorenzo

‫ ﵯ‬Bilancia

Mercatino di produttori biologici (m), Bologna, c/o Vaag 61,

23 settembre – 22 ottobre

Se credi di non avere stoffa, sarai in grado di affrontare una nuova era glaciale? Se percepisci il momento attuale come una fase epocale, consolati con un pediluvio universale. A parte gli scherzi, che hanno sempre un fondo di verità, è fondamentale per te in questo momento trovare la giusta sintonia con il mondo. Se pensi che ormai lo Stato è devastato, comincia intanto a controllare scrupolosamente il tuo stato emotivo.

via P. Fabbri 110 - tel 347 4083255 [ogni mar sera]

‫ ﵬ‬Scorpione

23 ottobre – 21 novembre

Per suscitare pathos e trasmettere delle emozioni devi dare un impulso particolare alle tue intenzioni, aggiungendoci intensità ed eleganza. Ma non accontentarti di fare colpo soltanto su chi ti sta accanto e impegnati per dare il meglio in tutti i campi, potresti coronare qualsiasi sogno in questo momento, la legge dell’attrazione è dalla tua parte. L’altruismo ti permetterà di raddoppiare il successo.

‫ ﵩ‬Sagittario

Pentecoste (cristiana)

22 novembre – 21 dicembre

Variano le condizioni di vita e l’habitat, eppure avverti degli impulsi riconducibili ad un quadro di riferimento primordiale. Agganci un cliente o aggiungi un nuovo pezzo alla tua collezione e ti sembra di catturare una preda, punti una grossa somma e rivivi le stesse emozioni della caccia, ti abbuffi all’aperitivo e ti sembra di spartire un bottino… In questi casi esegui un aggiornamento al tuo «disco rigido».

Fierucola (f), Firenze, piazza S. Spirito Alimentanima (f), Bologna, c/o villa Serena Festa di Gea, la madre Terra (pagana) Mercatino di produttori biologici (m), Bologna, c/o giardino Opiulesco, via Normandia, Borgo Panigale - tel 347 4083255 - www.campiaperti.org [tutti i lun sera]

‫ ﵨ‬Capricorno

Mercatino bio (m), Genova, Largo Lanfranco - tel 348 3138418 [tutti i mar]

22 dicembre – 19 gennaio

Danilo Dolci aveva ravvisato nel «virus del dominio» la grossa pecca che avrebbe contaminato le nostre esistenze, costringendoci a rovinose dipendenze e inedite subordinazioni. «Se l’occhio non si esercita, non vede. Se la pelle non tocca, non sa. Se l’uomo non immagina, si spegne.» L’unico antidoto valido risiede dunque nella tua capacità di immaginare, prendilo in considerazione con la massima priorità.

‫ ﵮ‬Acquario

20 gennaio – 18 febbraio

Se puoi permetterti un viaggio, parti senza esitazioni. Che sia però un percorso intelligente, tipo un’immersione nella natura, nella cultura o un pellegrinaggio carico di simboli benefici. Un viaggio alternativo potrebbe svolgersi sconfinando dalla sfera abituale delle tue riflessioni. Immagina di avere Virgilio come guida turistica e come itinerario le zone interiori ancora inesplorate. Palingenesi garantita.

Naturalmente (f), Chioggia, corso del Popolo [dal 24 al 26]

‫ ﵲ‬Pesci

19 febbraio – 20 marzo

Il 10 maggio ci sarà un’eclissi solare, visibile dall’altra parte del mondo. Visto che si prospetta un periodo di cambiamento, carico di potenzialità, di ricchezza interiore, foriero di un risveglio delle migliori energie e talenti, prova a concentrarti in questa occasione sulla tua visione, sul tuo stato d’animo, sulla tua vera essenza. Potresti trovare una forza che ti rende immune da chi ti vuole eclissare.

Mercatino bio (m), Nuoro, c/o giardini in via Trieste - tel 348 3905186 [2ª e 4ª dom da ott a mag, 2° e 4° gio sera da giu a sett]

Frutta e verdura di stagione Verdura: aglio, asparagi, barbabietole, bietole, broccoli, carciofi, cavoli, cetrioli, cipollotti, fagiolini, fave, indivie, lattuga a cappuccio, lattuga riccia, peperoni, piselli, pomodori, porro, rafano, rape, ravanello, rucola, scalogni, spinaci, taccole, zucchine. Frutta: arance sanguinelle, ciliegie, fragole, limoni, pesche. Erbe aromatiche: acetosa, alloro, aneto, basilico, erba cipollina, finocchio selvatico, maggiorana, menta, origano, peperoncino, prezzemolo, rosmarino, salvia, timo.

Piccolissimo mercato del biologico ed equo e solidale (m), Cesena (Fc),

L E G E N DA « o r t o e g i a r d i n o » della Frazione Pontevigodarzere - tel 049 8687176 [tutti i ven mattina]

Per comunicare la presenza di mercatini biologici, fiere, ricorrenze e per altre segnalazioni, scriveteci a info@aamterranuova.it tel 055 3215729 interno 4. I mercatini del biologico sono soggetti a cambiamenti: si consiglia pertanto di verificarne direttamente la presenza.

LEGENDA altri simboli Giorni consigliati/sconsigliati per imbiancare e verniciare. Giorni favorevoli/sfavorevoli per la preparazione dell’impasto e la cottura del pane.

Giorni consigliati/sconsigliati per la preparazione di conserve. Giorni consigliati/sconsigliati per cure dentistiche. Giorni consigliati per praticare un digiuno.

Giorni consigliati/sconsigliati per tagliare i capelli.

캸 Nodo Lunare Nord (o ascendente) 첦 Nodo Lunare Sud (o discendente)

ORTO. Giorni favorevoli per raccogliere erbe aromatiche e medicinali, trapiantare e seminare ortaggi da frutto, fiore, foglia e radice. Con l’eccezione, tra gli ortaggi da foglia di lattuga, spinacio, cavoli, sedano, bietola da coste. In certe regioni fagioli, fagiolini, fave, mais e piante da radice si seminano in luna calante. FRUTTETO. Piantumare e trapiantare alberi e arbusti da frutto a debole vigoria. GIARDINO. Seminare fiori, piantumare alberi, arbusti e siepi. Mettere a dimora e trapiantare le piante da fiore annuali, biennali, vivaci, le bulbose e le rizomatose. Riprodurre le piante da fiore per talea o per divisione dei cespi.

ORTO. Seminare gli ortaggi che accestiscono (cavoli, sedano, bietole da coste) o che non devono andare prematuramente a seme (insalate, lattughe, indivia, finocchio, aglio, cipolle, scalogno, porro, spinacio). Piantare e trapiantare cipolle, aglio e porro. Lavorare e concimare il terreno. FRUTTETO. Potare gli alberi e gli arbusti da frutto vigorosi. Lavorare e concimare il terreno. GIARDINO. Potare e sfrondare gli alberi, gli arbusti e le siepi. Spuntare e cimare le piante da fiore e gli arbusti. Lavorare e concimare il terreno. Disegni di Massimo Astore


DOSSIER

MALATI di DIETA di Beatr ice Salve mini

G

primavera scoriro vita e fianchi non soddisfano, abitini e bermuda della per godersi il fare come a ate, sa non entrano e, intanto, si pensa all’est bo della l’incu avere senza mare in si senso di liberazione che dà tuffar ci vieche cosa prima la , ripari ai e correr ciccia che deborda dal costume. Per et per intern su he ricerc anti estenu tra Così, ne in mente è metterci a dieta. comper in libreria scovare l’espediente più veloce per dimagrire, capatine ette prom che , turno prare l’ultimo libro scritto dall’attrice o dall’esperta di ia «bruc e pillol di base miracoli in un mese, e una rapida spesa in farmacia a polelmi, pomp con via e… grassi», siamo pronti per iniziare. Un bel respiro ne ha più ne metta. lo ai ferri, barrette sostitutive, dieta liquida e chi più

Terra Nuova · maggio 2013

53


DOSSIER Ma è la strada giusta? È proprio così che possiamo sperare di tornare in forma piacendoci, ma anche preservando la salute? No, spiega l’Inran, l’Istituto nazionale per gli alimenti e la nutrizione, che ha stilato delle semplici linee guida1 per controllare il peso mantenendosi anche sani e attivi. Molti diranno: controllare il peso mangiando sano ed equilibrato non significa dimagrire. E invece sì. Se il peso è eccessivo, è proprio ristabilendo una corretta ed equilibrata alimentazione che si favorisce l’eliminazione dei chili in più.

Cosa mangiare?

Molti diranno: controllare il peso mangiando sano ed equilibrato non significa dimagrire. E invece sì. 54

www.terranuovaedizioni.it

Gli alimenti da privilegiare, spiegano gli esperti dell’Inran, sono quelli di origine vegetale, come cereali (meglio se integrali), legumi, ortaggi e frutta, che contengono amido, fibra, vitamine, minerali e altre sostanze preziose per la salute. Cereali e legumi contengono anche proteine. In questo modo, si assume un volume maggiore di cibo che sazia, mantenendo basso il contenuto calorico. L’ideale sarebbe assumere almeno 5 grandi porzioni di frutta e verdura, cercando di aggiungere poco sale e pochi grassi. Questi ultimi, infatti, hanno il doppio di calorie rispetto ai carboidrati e alle proteine. È bene limitare fortemente (o anche eliminare) i grassi saturi (burro, panna, formaggi, latticini, carni grasse, insaccati), che peraltro causano l’aumento del colesterolo nel sangue. Da privilegiare, sempre limitandoli, i grassi insaturi che si trovano negli oli vegetali, nei cereali, nella frutta secca, nelle olive e nel pesce. Cartellino rosso per gli zuccheri semplici, cioè quelli che si assumono con i dolci, le bibite o i carboidrati raffinati. Meglio affidarsi agli zuccheri che si assumono naturalmente attraverso i cereali e la frutta. Saggio anche limitare al massimo o eliminare il sale; importante bere molto e aumentare l’attività fisica, senza la quale ogni sacrificio rischierebbe di essere vano.

L’Oscar delle stroncature Ma, chissà perché, nell’alimentazione, la ricerca dell’equilibrio non seduce tanto quanto le promesse di


risultati miracolosi con interventi alimentari drastici, radicali, squilibrati e che possono rivelarsi rischiosi per la salute. Un monito è arrivato anche dalla British dietetic association, che ha stilato una classifica delle cinque peggiori diete dimagranti che hanno spopolato nel 20122. Andiamo a vedere quali sono. •

Six weeks to OMG. È il titolo del volume che ha spopolato in Usa, i cui suggerimenti sono arrivati anche in Italia e in Europa. Sei settimane di alimentazione assurda, per potersi concedere, come scrive l’autore del libro (il personal trainer Venice Fulton), l’esclamazione OMG, che nel linguaggio degli adolescenti di lingua inglese sta per «Oh my God!», «Oh mio Dio!». Tra le altre cose, l’autore suggerisce di fare esercizio fisico la mattina presto dopo avere bevuto un caffè nero, spostare la colazione nella tarda mattinata o saltarla del tutto, immergersi in bagni gelati. E poi: niente frutta, tante proteine e i carboidrati non importa se arrivano dai broccoli o dalla coca cola! Alcoressia. Dieta di cui si dicono seguaci molte celebrità e top model. Si basa su un’assunzione minima di calorie dagli alimenti e un consu-

mo altissimo di alcolici. Provoca gravi carenze di tutti i nutrienti necessari alla sopravvivenza. Party Girl. In questo approccio, un cocktail di vitamine, magnesio e calcio viene iniettato con una flebo, proprio come ai malati cronici denutriti. I rischi comprendono anche svenimenti, infezioni, infiammazioni, fino allo shock anafilattico. Dieta del sondino. La dieta Ken sta per ketogenic enteral nutrition, in italiano Nec, ossia Nutrizione enterale chetogena, meglio nota come

Gli altri regimi sbagliati Le cinque diete appena citate non sono le uniche ad essere piene di errori e, quindi, pericolose per la salute. In Italia, se ne sono diffuse altre che, malgrado risultino non equilibrate o eccessivamente fantasiose, continuano ad essere seguite da un gran numero di persone. Vediamo quali sono. • Dieta Scarsdale. Si basa sulla eliminazione completa di pane, pasta e altri carboidrati. Si possono mangiare a volontà carne, pesce, uova e formaggi. La fame passa a causa dello squilibrio alimentare, mentre

Schema per la valutazione dell’adeguatezza del peso corporeo negli adulti Magrezza moderata Sottopeso

Magrezza grave

IMC 16,0

2,00

«dieta del sondino». Prevede un regime di dieci giorni a base di liquidi (vitamine e lassativi) somministrati tramite un sondino. I chili persi, che possono arrivare anche a 10, vengono immediatamente riacquistati appena si ricomincia a mangiare normalmente. Dieta Dukan. Tanto popolare tra molte celebrità, tra cui la principessa Kate Middleton, quanto osteggiata da nutrizionisti di tutto il mondo. La dieta, oltre a essere squilibrata a favore delle proteine, è confusa, estremamente rigida e con troppi effetti collaterali, fra cui spossatezza, stitichezza e alito cattivo.

17,0

(età superiore a 18 anni)

Normopeso

Sovrappeso

IMC 18,5

IMC 25,0

1,95 IMC 30,0

1,90 1,85

Obesità moderata

Altezza (m)

1,80 1,75 1,70

IMC 40,0

1,65 1,60 1,55

Obesità grave

1,50 1,45 1,40

40

45

50

55

60

65

70

75

80

85

90

95

100

105

110

Peso (kg) Fonte: Inran Terra Nuova · maggio 2013

55


la alute

nel iatto

Osteoporosi senza medicine

Paolo Giordo

ricette di Alice Savorelli





   

 

la alute

Paolo Giordo

nel iatto

Alimentazione e menopausa

Preziosi consigli e gustose ricette per prevenire e curare l’osteoporosi con un’alimentazione equilibrata e uno stilericette di vita sano. di Federica Del Guerra 



segnaliIBro

DOSSIER

•

   

 

la Salute

nel Piatto

Prostata:

Paolo Giordo

cure naturali e alimentazione

Tutti i segreti per vivere la menopausa con naturalezza e in sintonia con il proprio corpo attraverso un’alimentazione sana ed equilibrata.

la Salute

Michela Trevisan

•

nel Piatto

Manuale dei cibi fermentati

•

Prevenire e curare i disturbi della prostata con il cibo,i rimedi naturali e uno stile di vita appropriato.Con 90 ricette per combinare cibo e salute.

la Salute

Luisa Ferrari

nel Piatto

Celiachia senza sacrifici

Come preparare olive in salamoia, sidro, kefir, dosa, formaggio di mandorle, insalatini e tanti altri alimenti fermentati dalle elevate proprietĂ ricette dinutrizionali Antonio Zucco

• 95 ricette senza glutine per superare i luoghi comuni, vivere meglio e non rinunciare al piacere a tavola

LA SALUTE NEL PIATTO Una collana di manuali corredati da splendide illustrazioni a colori, che mettono insieme medicina e alimentazione naturale. Ricchi di ricette di facile realizzazione e consigli efficaci alla portata di tutti per conservare la salute e prevenire i disturbi e le patologie piÚ comuni attraverso uno stile di vita e un’alimentazione corretta e equilibrata. Ordini su www.terranuovalibri.it oppure: tel 055 3215729 – libri@aamterranuova.it o utilizzando l’apposito coupon a pag. 99

il corpo va in acidosi. Tale dieta, se protratta nel tempo, può indurre carenze di macro e micronutrienti e causare vere e proprie patologie, soprattutto a carico dell’apparato urinario e del fegato. I ÂŤsostituti dei pastiÂť. Si tratta di prodotti dietetici liquidi o in barrette, che vengono consumati in sostituzione di uno o entrambi i pasti principali. Un approccio che non educa affatto a una corretta ed equilibrata alimentazione, e che nel tempo risulta insostenibile. Dieta Mayo. Ăˆ caratterizzata dall’assunzione di un pompelmo prima di ogni pasto. Si pensa che tale agrume abbia la funzione di bruciare i grassi, ma ciò non è vero. Dieta Beverly Hills. Prevede l’assunzione di sola frutta per 10 giorni, con graduale aggiunta, dall’undicesimo giorno in poi, di alcuni alimenti e l’esclusione illogica di altri. Ăˆ una dieta che può causare gravi carenze proteiche e indurre diarrea, con diminuzione della massa magra piuttosto che della massa grassa. Dieta Atkins. Ăˆ una dieta a punti, prevalentemente composta da grassi, che comporta il rischio di chetosi e perdita massiva di liquidi.

La dieta del gruppo sanguigno Un discorso a parte merita la dieta del gruppo sanguigno, che ha ottenuto un grande seguito anche negli ambienti piĂš attenti all’approccio naturale ed equilibrato alla salute. Ăˆ stata ideata nel 1997 da Peter J. D’Adamo, un naturopata statunitense, che è partito dal libro One

Man’s Food, pubblicato dal padre James D’Adamo, anch’egli naturopata, nel 1980. Peter D’Adamo è autore di un libro che ha riscosso un enorme successo e che è stato tradotto in 40 lingue. Si tratta di Eat right 4 your type, pubblicato in Italia con il titolo L’alimentazione su misura (Sperling & Kupfer). La teoria del dottor D’Adamo sostiene che i gruppi sanguigni (0, A, B e AB) siano frutto dell’evoluzione. In essi sarebbe contenuto il messaggio genetico relativo allo stile alimentare e comportamentale. I quattro gruppi sono definiti nel modo seguente: cacciatore (gruppo 0), agricoltore (gruppo A), nomade (gruppo B) ed enigma (gruppo AB). D’Adamo afferma che ogni gruppo sanguigno dovrebbe evitare determinati cibi, poichÊ causano fenomeni di agglutinazione, e spiega come per ciascuno di essi esista una predisposizione all’attività fisica ben determinata. Quello del cacciatore sarebbe il gruppo sanguigno piÚ antico; la dieta prevede un’assunzione elevata di proteine di origine animale, esclusi i cibi a base di farina di frumento. Quello dell’agricoltore si sarebbe formato come risposta al progressivo mutamento del regime alimentare del cacciatore; in questo caso la dieta è soprattutto vegetariana. Il gruppo del nomade si sarebbe formato in seguito ai notevoli mutamenti climatici; il regime alimentare prevede, oltre al latte e ai prodotti caseari, anche le carni e la stragrande maggioranza dei prodotti di origine vegetale. Il gruppo enigma è quello piÚ recente e com-

BV FRUTTA snc Commercio Prodotti Ortofrutticoli 26034 Piadena (CR) - Via Marconi, 14 Tel. 0375-98169 - Fax 0375-380033 info@bvfrutta.com - www.bvfrutta.com

Frutta

56

www.terranuovaedizioni.it


plesso, e ad averlo è solo un 2-5% della popolazione mondiale; in linea generale, i cibi che risultano dannosi per i gruppi A e B sono dannosi anche per il gruppo enigma. Secondo D’Adamo, l’applicazione di questi principi alimentari permetterebbe anche di risolvere i problemi di sovrappeso e trattare malattie come il diabete mellito, l’ulcera gastrica e il tumore.

Una teoria scientificamente valida? A definire privo di basi scientifiche questo approccio è stata la Società tedesca dell’alimentazione, la Deutsche Gesellschaft für Ernährung e. V., conosciuta come Dge3. La Dge ha affermato come non esistano prove scientifiche del fatto che le lectine4 assunte con il cibo sviluppino reazioni di agglutinazione con le cellule del sangue. Dunque, prediligere determinati alimenti sulla base del gruppo sanguigno non viene inteso come un rimedio o una cura per sovrappeso e malattie. «Le generalizzazioni di D’Adamo sulle lectine contenute negli alimenti sono scientificamente inaccettabili» sostiene la Dge. «I consigli dell’autore contraddicono anche in maniera sostanziale la realtà dei fatti. Molte delle piante citate da D’Adamo contengono lectine che non presentano le caratteristiche che lui attribuisce loro. È stato osservato in laboratorio, che la lectina del germe di grano, per esempio, si lega alle cellule sanguigne indipendentemente dal gruppo cui appartengono; inoltre, anche quando è combinata con altri alimenti, non si sviluppa nessuna reazione agglutinante. D’Adamo chiama in causa anche le lectine del riso e delle lenticchie, senza avere riscontri oggettivi alle sue affermazioni. L’agglutinazione delle glicoproteine di tipo B del latte non è provata e lo stesso vale per quanto riguarda le lectine contenute nel pollame e negli animali con il guscio. In quest’ultimo caso, poi, la cottura sulla brace o sulla griglia neutralizza quasi certamente qualsiasi attività nociva. D’Adamo ritiene particolarmente pericolose le lectine delle piante appartenenti alle

solanacee, come i pomodori e le patate, le quali, però, si legano alle cellule sanguigne indipendentemente dal gruppo di appartenenza». D’Adamo difende con convinzione le sue idee e le sue proposte alimentari, soprattutto attraverso il suo blog, dove contesta a sua volta le critiche che gli vengono mosse5. Sta di fatto che, al momento, in letteratura scientifica, non vi sono studi su questo approccio alimentare.

Alla ricerca dell’equilibrio Come abbiamo visto, le teorie sono tante e anche molto diverse tra loro. Ma cosa è meglio fare per raggiungere e mantenere il peso forma e stare in salute? «Sicuramente non sce-

gliere un regime alimentare incentrato unicamente sulla perdita di peso e, peraltro, all’ultimo momento» spiega il dottor Paolo Giordo, medico omeopata, specializzato in neurologia ed esperto di nutrizione, autore, tra l’altro, di Alimentazione terapeutica (Edizioni Mediterranee, 2007) e Prevenire e curare il cancro con l’alimentazione e le terapie naturali (Terra Nuova Edizioni). Giordo spiega nel dettaglio quali sono le ragioni che portano a sconsigliare diete non equilibrate. «Le diete sbilanciate in senso proteico, per esempio, portano alla formazione di corpi chetonici e acidificano fortemente l’organismo, sovraccaricando specialmente i reni e generando un ri-

Dimmi cosa fai, ti dirò quante calorie consumi! Valori indicativi del dispendio energetico complessivo per ogni minuto (kcal/minuto) di alcune attività. Dormire

0,9

Montare circuiti elettronici

Stare seduto

1,0

Intonacare una parete

4,1-5,5

Stare in piedi inattivo

1,1

Fare lavori agricoli

5,5-7,0

Scrivere al computer

1,3

Spalare

Lavare la biancheria a mano

6,0

3,0-4,0

Camminare in piano (4 Km/ora)

2,5-3,5

3,6

Correre in bicicletta (22 Km/ora)

11,1

Correre a piedi (12 Km/ora)

15,0

Pulire i pavimenti Stirare

2,7

3,5-4,2

Pulire e battere i tappeti a mano

7,8

Fonte: Inran

L’hai voluta la bicicletta? Chilocalorie apportate da alcuni alimenti e tempo necessario per smaltirle svolgendo alcune attività. Alimento

Quantità Energia Camminare Bicicletta Stare in piedi Stirare (g) (Kcal) 4 km/h 22 km/h inattivo (minuti) (minuti) (minuti) (minuti)

Biscotti secchi (2-4 unità)

20

83

28

7

75

21

Cornetto semplice (1 unità)

40

164

55

15

149

42

Merendine con marmellata (1 unità)

35

125

42

11

114

32

Cioccolata al latte (4 unità)

16

87

29

8

79

22

Caramelle dure (2 unità)

5

17

6

2

15

4

Aranciata (1 lattina)

330

125

42

11

114

32

Panino imbottito con prosciutto cotto e formaggio

120

250

83

23

227

64

Pasta e fagioli (1 porzione)

350

300

100

27

273

77

Torta farcita con crema (1 porzione)

100

370

123

33

336

95

Gelato alla crema

150

330

110

30

300

85

Fonte: Inran

Terra Nuova · maggio 2013

57


DOSSIER schio vascolare. È noto, infatti, che non possono essere protratte a lungo. Le diete sbilanciate sui carboidrati sottopongono il pancreas a un enorme lavoro, sino ad arrivare a un suo esaurimento funzionale, con il rischio quindi di insulino-resistenza e diabete di tipo 2. Fino a pochi anni fa, si è guardato all’indice glicemico come a un punto chiave di ogni corretta alimentazione, ma non venivano considerati i picchi della risposta insulinica agli zuccheri in genere. Infatti, i cereali integrali e i legumi, che contengono zuccheri, sono molto più in grado di modulare la risposta insulinica con picchi più bassi e di durata maggiore rispetto ai cereali raffinati. Si è quindi data più importanza al carico glicemico».

Imparare a nutrirsi bene

LE AZIENDE INFORMANO

Dunque, quale può essere un regime equilibrato e adeguato al mantenimento del peso forma e della salute? «L’approccio giusto si definisce esaminando anche le popolazioni rurali del mondo, dove il sovrappeso è

estremamente raro, laddove appunto ci si nutre di cereali integrali, legumi, verdure e frutti, tutti ricchi di fibre grezze» spiega ancora Giordo. «La raffinazione porta, oltre che a una frettolosa masticazione e insalivazione dei cibi, anche a una iperproduzione insulinica, che rappresenta il primo gradino del sovrappeso e di tante malattie a essa correlate. Le sostanze ad azione antienzimatica contenute nei legumi

fanno di questi ultimi un ottimo presidio per chi voglia perdere peso. La dieta per perdere peso si avvicina di più a quella vegetariana, in quanto la ricchezza di fibre riduce anche il valore calorico dei nutrienti. Una dieta ricca di vegetali e acqua limita anche lo stimolo della fame e, se associata a un buon esercizio fisico, contribuisce sicuramente alla perdita del peso superfluo. Ma perché pensarci solo prima dell’estate?».

Magri e in salute: le regole d’oro Consuma quotidianamente più porzioni di ortaggi e frutta freschi, e aumenta il consumo di legumi sia freschi che secchi, avendo sempre cura di limitare le aggiunte di oli e grassi, che vanno eventualmente sostituiti con aromi e spezie. • Consuma regolarmente pane, pasta, riso e altri cereali (meglio se integrali), evitando di aggiungere troppi condimenti grassi. • Quando puoi, scegli prodotti ottenuti a partire da farine integrali e non con la semplice aggiunta di crusca o altre fibre (leggi le etichette). • Varia spesso le tue scelte a tavola. •

Pantaleo Agricoltura: ogni prodotto ha la sua storia La Pantaleo Agricoltura è una giovane azienda nata nel 2008 che ha deciso di coltivare con il metodo biologico. I prodotti che propone fanno parte della tradizione della terra di Puglia e raccontano ciascuno la propria storia… • Il pomodoro Regina sin dai primi anni dell’800 veniva coltivato da giugno a settembre e venduto fresco, mentre la sovrapproduzione veniva conservata nella caratteristica ramasola (grappoli di pomodori legati tra di loro con filo di cotone) per essere disponibile fino ad aprile. Prima dell’avvento delle serre, il pomodoro da serbo era molto importante perché consentiva di avere a disposizione anche nella stagione invernali dei pomodori con il sapore della terra e del sole. Il pomodoro Regina veniva coltivato insieme a una varietà locale di cotone, grazie alla quale era possibile individuare eventuali malattie prima che presentassero un pericolo reale per il pomodoro. • Il cocomero Barattiere è una varietà particolare di questo frutto, selezionato nel territorio di Fasano: a differenza dei cocomeri che tutti conosciamo, è verde sia fuori che dentro. Proprio come il pomodoro, deve essere coltivato con acqua salmastra sulla costa, mentre per la riproduzione del seme si prediligono le zone collinari limitrofe per evitare l’inquinamento del seme

stesso. Questo frutto ha una forma perfettamente sferica e un gusto fresco e saporito, grazie allo iodio presente nell’acqua usata per l’irrigazione. • Il fiorone Petrelli, varietà ormai in estinzione tipico anch’esso della nostra zona, è una varietà di fico che dura solo quindici giorni l’anno, all’incirca dai primi di giugno fino alla prima metà dello stesso mese. La Pantaleo Agricoltura è gestita dalla giovane dottoressa agronoma Luisa Pantaleo insieme ai suoi collaboratori, e si avvale dell’esperienza maturata in anni di lavoro e per competenze dirette. L’azienda offre, oltre ai prodotti sopra indicati, anche altri ortaggi di stagione. È provvista di uno spaccio aziendale aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 13.00, compreso il sabato ed esclusa la domenica. Nel laboratorio è possibile trovare anche prodotti confezionati, ottenuti dai prodotti freschi interni all’azienda. Ormai famosa in loco è la nostra passata di pomodoro, ottenuto da un blend di due pomodori locali: Fiaschetto (70%) e Regina (30%). Se si è interessati a quantità elevate è gradita prenotazione. Produciamo anche confezionati per conto terzi e prodotti a marchio. Se avete intenzione di venire a fare una vacanza nella nostra splendida terra, vi informiamo che la nostra azienda è nel circuito delle masserie didattiche di Terra di Brindisi. Per questo, organizziamo visite didattiche per famiglie, scolaresche o gruppi che, insieme all’operatore didattico, sono interessati a conoscere le tradizioni locali. L’azienda propone diversi tipi di laboratori didattici: • Il laboratorio del pomodoro appeso • Il laboratorio della passata di pomodoro • Il laboratorio di semina e trapianto

Contatti: Pantaleo Agricoltura soc. agr. srl, Contrada Ottava Piccola snc 72010 Pozzo Faceto di Fasano (Br) - tel 339 8278120 – 328 9638696

58

www.terranuovaedizioni.it


Già. La fretta e la sensazione di scegliere nell’emergenza non sono mai buone consigliere. «Ogni riequilibrio ha bisogno di tempo e deve diventare una buona e salutare abitudine» aggiunge Giordo. «Diciamo, comunque, che per mantenersi sani e in forma si dovrebbe propendere per una restrizione calorica generale, unitamente a un buon apporto di vegetali, preferibilmente crudi e ricchi di fibre, con semi oleosi e scarso apporto di proteine animali. I nostri paleoantenati, infatti, non mangiavano forse proteine animali solo quando catturavano una preda? Inoltre, non esiste una dieta ideale valida per tutti che non prenda in considerazione il sesso, l’età, il tipo di lavoro, il clima e il luogo dove si vive. Questo lo diceva già Ippocrate. Oltre a ciò, esiste anche la tipologia metabolica iper o ipossidatrice che ci consente di far virare, benché lievemente, le nostre preferenze alimentari su una maggiore o minore quantità di vegetali o proteine animali».

Le teorie sono tante e anche molto diverse tra loro. Ma cosa è meglio fare per raggiungere e mantenere il peso forma e stare in salute?

zione l’intero regime di vita; altrimenti si rischia di marginalizzare il problema facendone solo un fatto di assunzione alimentare». Dunque, non c’è peso forma senza salute e non c’è salute senza una sana e corretta alimentazione. Gli estremismi non aiutano e, soprattutto, comportano sempre un prezzo molto alto da pagare. l

E nel caso si tratti di individui con particolari problemi di salute? «Le patologie metaboliche o autoimmuni, ad esempio, possono far sì che la dieta sia maggiormente restrittiva per gli zuccheri; oppure può assumere funzione antinfiammatoria e modulante-immunitaria con vegetali freschi in grande quantità, semi oleosi e oli spremuti a freddo. Credo comunque che l’uso degli oli andrebbe ristretto. Infine, non si può parlare di alimentazione tout-court se non la si inserisce in un contesto più ampio che prenda in considera-

Note 1. Qui si trovano le linee guida complete dell’Inran, capitolo per capitolo: www. inran.it/648/linee_guida.html 2. Trovate qui la classifica delle cinque peggiori diete del 2012 stilata dalla British dietetic association: www.bda.uk.com/ news/121122FadDiets2012.html 3. goo.gl/wjWMf 4. Le lectine sono una famiglia di proteine altamente specifiche per determinati zuccheri. Svolgono un importante ruolo biologico nel processo di riconoscimento delle proteine cellulari. Per esempio, alcuni virus utilizzano le lectine per riconoscere e legarsi alle strutture di carboidrati delle membrane cellulari dell’organismo ospite nel processo infettivo. 5. n-equals-one.com/blogs

In caso di crampi muscolari, nervosismo, stanchezza, irritabilità, astenia, attività sportiva

100% sio Magneto citra

Magnesio 200 Mantieni psiche e muscoli in buono stato

Il magnesio contrasta le situazioni di affaticamento e stanchezza, conserva la regolare funzione del sistema nervoso e aiuta a trasformare le sostanze nutritive contenute nel cibo in energia. Magnesio 200 VitOrtho è un integratore alimentare di magnesio citrato a rapido assorbimento e metabolizzazzione proposto in tavolette di pratico utilizzo. Adatto ai vegetariani. Chiedi in farmacia, in erboristeria o visita il sito: VitOrtho - Via Saleccia, 5 - 24020 Ranica (BG) Tel. 035 4536575

Terra Nuova · maggio 2013

59


ecodetergenti

Via le macchie, ma senza inganni Gli smacchiatori e i prodotti salva colore per la lavatrice sono davvero efficaci? E soprattutto: che impatto ambientale hanno? Due domande a cui rispondere per fare chiarezza, tutelare la nostra salute e non farci abbindolare da classiche operazioni di marketing ingannevole. di Nadia Tadioli

S

ia che siano liquidi, in gel o in polvere, gli smacchiatori per tessuti si aggiungono all’arsenale chimico domestico, che concorre in maniera significativa all’inquinamento di fiumi e mari. Così ci si domanda: sono veramente necessari?

60

www.terranuovaedizioni.it

Secondo Pierluca Urbinati, titolare di Officina Naturae, «nella maggior parte dei casi gli smacchiatori da aggiungere al bucato non sono altro che detersivo puro. I detersivi in commercio, infatti, sono sempre meno concentrati. Di conseguenza

il loro potere lavante si appanna e per smacchiare serve un prodotto ad hoc. In genere si tratta di un miscuglio piuttosto inquinante di tensioattivi potenti, acqua ossigenata, enzimi, soda caustica e sbiancanti ottici, che in realtà non tolgono le macchie, ma le rendono per così dire invisibili». In effetti, dando un’occhiata alla composizione degli smacchiatori in vendita nei supermercati, non si può che dar ragione a Urbinati: tensioattivi, enzimi e sbiancanti sono alla base della maggior parte dei preparati.

Smacchiatori ecologici: lo sono davvero? Secondo Daniele Minciocchi, chimico formulatore di Almacabio, «le macchie vanno trattate in base al tipo di tessuti e al tipo di sostanza macchiante». «Per esempio, le macchie a prevalenza proteica come uovo e sangue vengono debellate dagli enzimi. Le macchie di grasso e quelle a prevalenza polisaccaridica, cioè vegetale, vengono eliminate dai tensioattivi». Ma i veri nemici da combattere in lavatrice sono i gruppi cromofori, cioè le colorazioni delle diverse sostanze, che i detersivi tradizionali non riescono a togliere. In questo caso, nel lavaggio sarà necessario ricorrere a sostanze ossidanti, come il cloro o l’ossigeno. Il primo è un additivo problematico poiché dà vita alla candeggina, chiamata anche varechina. «Esso va a interagire con le sostanze organiche, creando composti clorurati decisamente tossici» afferma Minciocchi. Nella detergenza bio invece si usano dei perossidi, ovvero prodotti a base di ossigeno. Uno fra questi è il percarbonato di sodio. Poiché per essere efficace sulle macchie necessità di un lavaggio ad almeno 40° C (temperatura alla quale si sviluppa l’ossigeno attivo), il percarbonato è spesso associato a specifici attivatori, i Tagu e soprattutto i Taed, che permettono alla reazione di innescarsi anche a basse temperature. Purtroppo, si tratta di ammine completamente sintetiche, molto complesse sotto il profilo tossicologico. Fortunatamente, il perborato, una


sostanza mutagena, è sempre meno usata anche dalla detergenza convenzionale. Quando invece parliamo di smacchiatori liquidi, il principio attivo principale è quello del perossido di idrogeno, cioè l’acqua ossigenata».

bioequo

Salviamo la pelle, non il colore In merito ai prodotti salva colore, Minciocchi spiega che «non esiste un corrispettivo ecobio, perché questo tipo di preparati si basa sul PVP (Polivinilpirrolidone) oppure sul PVP/VI (Vinilimidazolo), che sono sostanze del tutto sintetiche e non biodegradabili. Il problema non è solo la loro forma finita, ma le materie prime e i residui di lavorazione: sono molecole che l’Unione eu-

linea di detergenti biologici ed equosolidali www.talybe.it

Smacchiatori fai da te: l’alternativa naturale MEETING DELL’ECOLOGIA E DEL BENESSERE

NA ATURALMENTE T CHIOGGIA (VENEZIA) TUTTO IL MONDO CHE FA BENE Al via la I’edizione del fe estival dedicato al benessere dell’ambiente e dell’uomo: dal 24 al 26 maggio incontri, dibattiti, ospiti, spettacoli tracceranno

strade nuove, per ripensare l’approccio con il territorio e noi stessi attraverso piccole grandi scelte quotidiane, a cominciare dall’alimentazione, sana, sostenibile e possibilmente vegetariana.

PET’S CARE

DETERGENTI NATURALI

Nuova linea di prodotti per detergere e coccolare con amore i nostri amici animali e l’ambiente in cui vivono Shampoo delicato Shampoo trattante Balsamo districante Olio repellente

Dentifricio alla Clorofilla Igienizzante per cuccia Detergente per superfici all’ossigeno attivo

3J½GMREREXYVEI6MQMRM 0541.790715 [[[SJ½GMREREXYVEIGSQ MRJS$SJ½GMREREXYVEIGSQ

Il sapone di Marsiglia, specie se applicato sulla macchia fresca, è molto efficace, soprattutto sullo sporco grasso. È possibile bagnare la macchia, sfregare il sapone e lasciare il capo da lavare nel cestino della biancheria per qualche giorno senza che la macchia si fissi. Per potenziarne l’azione si può mescolare a della soda Solvay, che è essenzialmente carbonato di sodio: questa sostanza sminuzza le macchie di sporco, facilitandone la rimozione. È possibile farne anche un comodo gel sciogliendo in un litro di acqua demineralizzata calda 70 grammi di Marsiglia in scaglie. Otterrete così una saponata piuttosto liquida. Aggiungendo 2 cucchiai di soda Solvay si produrrà un gel piuttosto efficace. Aggiustate di acqua fino a ottenere la consistenza desiderata. Per le macchie colorate, invece, l’ideale è l’acqua ossigenata, che dà il via all’azione ossidante e decolorante. Quella che si usa normalmente per disinfettare non è particolarmente concentrata, ma una sua efficacia ce l’ha proprio come smacchiatore, cioè versata sulla singola macchia.


ecodetergenti

ropea ha classificato come potenzialmente cancerogene. Leggermente meno pesanti dal punto di vista tossico sono le DTI (Dye tranfer inhibitor), comunque a base di un derivato del Vinilpirrolidone». Inoltre, puntualizza Urbinati, «il PVP, una volta giunto a contatto con i tessuti, ne riveste come una pellicola tutte le fibre, impedendo al colore di diffondersi nell’acqua di lavaggio. A questo punto però il vostro capo, magari di un pregiato filato in cotone biologico colorato con tinte vegetali, è rivestito di un film «plastico» e sulla pelle non avrete il piacevole contatto con una fibra naturale, ma una sostanza sintetica, per di più scarsamente biodegradabile». Il fondatore di Officina Naturae mette in guardia anche dai foglietti acchiappa-colore: «Sono realizzati attaccando a un tessuto sintetico dei tensioattivi quaternari epossilati cationici, cioè con carica positiva, non biodegradabili e nocivi per gli organismi acquatici. Viceversa, i colori utilizzati per i tessuti sono carichi negativamente. Quando in fase di lavaggio i tessuti perdono il colore, quest’ultimo viene calamitato dal foglietto. In realtà si tratta di colore che in ogni caso non si sarebbe fissato sui capi. Infatti, gli stessi produttori sconsigliano l’uso del foglietto con i tessuti fortemente colorati. Anche i tensioattivi che lavano i capi hanno spesso carica negativa e sono attirati dal foglietto, che riduce quindi il potere detergente del detersivo». l

www.antoscosmesi.it

Oli per il corpo

Produzione e vendita diretta nel nostro spaccio aziendale Confezioni regalo Miele e prodotti dell’alveare

Aperto tutti i giorni dell’anno Siamo a Officinalia a Belgioioso Dal 1° al 5 Maggio

Antos, Cascina Prota bassa 12 15039, Ozzano Monferrato (AL) 0142/487226 - Info@antoscosmesi.it

FILIERA CORTA MANDORLA E LATTE VEGETALE ALIMENTI FUNZIONALI 62

www.terranuovaedizioni.it

I nostri prodotti per voi

www.fattoriadellamandorla.it

Idratano naturalmente, curano e proteggono l’epidermide dagli agenti atmosferici e dall’invecchiamento

Sconto del 5% per i lettori di terranuova. Acquista su antoscosmesi.it e inserisci il codice coupon

“terranuova5”


Terra Nuova 路 maggio 2013

63


PICCOLA PUBBLICITÀ

annunci@aamterranuova.it

INSERIMENTO ANNUNCI: LA PROSSIMA USCITA DISPONIBILE È QUELLA DI LUGLIO/AGOSTO. SCADENZA INVIO MATERIALE: 20 MAGGIO

ATTENZIONE: IN QUESTO SPAZIO SCRIVERE IN STAMPATELLO E INCLUDERE I RECAPITI DA PUBBLICARE NELL’ANNUNCIO

1

36 PAROLE

60 PAROLE Barrare o indicare la sezione, il mese/i di pubblicazione e l’importo. TUTTI GLI IMPORTI SONO DA INTENDERSI IVA INCLUSA.

Bacheca

2

PAGINE VERDI

Agli abbonati e a chi rinnova l’abbonamento spettano 2 annunci gratuiti di 36 parole in BACHECA. Chi aderisce alla distribuzione ha diritto a 4 annunci gratuiti in Bacheca o nelle Pagine Verdi.

Pagine dedicate a brevi articoli e inserzioni tutte in quadricromia. Gli annunci verranno pubblicati in una sezione apposita, nell’ambito del settore d’appartenenza.

oiLAVORI VERDI oiCOMUNICAZIONI oiBARATTO oiCONTATTI oiCASE E TERRENI oiFIERE E CONVEGNI oiVIVERE INSIEME oiCESSIONE ATTIVITÀ oiSPAZI PER GRUPPI

oiALIMENTAZIONE naturale

ABBONATI e DISTRIBUTORI

oiECOCOSMETICI e DETERGENTI oiECOTESSUTI

€ 15

€ 11

fino a 60 parole

€ 25

lug/ago

non sono abbonato/a mar set

apr ott

mag nov

fino a 60 parole

€ 42

dic

fino a 60 parole

€ 42

(25 caratteri)

€ 24

giu

€ 24

ANNUNCI ONLINE

fino a 36 parole

sono distributore

fino a 36 parole

TITOLO

oiECOTURISMO

€6

feb

Indirizzario riservato a Operatori, Scuole, Centri Benessere, Associazioni, Ambulatori e Aziende operanti nell’ambito delle medicine naturali e discipline olistiche, suddiviso per settori di attività. indicare il settore di attività:

oiBIOEDILIZIA ed ENERGIE RINNOVABILI

fino a 36 parole

gen

SALUTE NATURALE

oiAGRICOLTURA

NON ABBONATI

sono abbonato/a

3

PAGINE VERDI

LINK  (70TESTO  al Vostro caratteri) sito

www.terranuovaedizioni.it www.mappasalute.it www.negoziobio.info www.mappaecoturismo.it www.mappabioedilizia.it

€ 18,15

a settimana € 60,50

al mese

Per informazioni: Sergio tel 055 3215729 - int. 5 pr@aamterranuova.it

desidero ricevere informazioni per distribuire il mensile Terra Nuova

TESTO IN NERETTO + € 12

IMPORTO TOTALE € ................................

Attenzione: i dati di seguito richiesti sono obbligatori per la pubblicazione dell’annuncio. Non verranno inseriti nel testo dell’annuncio ma utilizzati esclusivamente per fini amministrativi.

4

Nome e Cognome (riportare il nome di chi esegue il versamento) ................................................................................................................................................. via ..................................................................................... n°......... cap ................... città .......................................................................... prov ............ codice fiscale (obbligatorio) ....................................................................... o partita iva (obbligatoria) .......................................................................... tel-fax .................................................... e-mail ................................................................................ sito web .......................................................... ISTRUZIONI: compilare il modulo in tutte le sue parti e calcolare l'importo che va trascritto nell'apposita casella. Nel calcolo delle parole sono ESCLUSI i recapiti e la punteggiatura. Inviare il testo e i propri dati - recapiti - codice fiscale e partita iva a annunci@aamterranuova.it, al fax n. 055 3215793 o al nostro indirizzo di Firenze. La ricevuta del versamento e il modulo potranno essere inviati come allegati alla mail, via fax o posta ordinaria. Gli annunci privi di ricevuta non verranno pubblicati. Per ogni richiesta di informazioni telefonare in redazione dalle 9 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 17 ai numeri 055 3215729 – 3245768 – 3246122. PAGAMENTO: va effettuato sul ccp n. 69343903 o con bonifico presso Banca Etica, filiale di Firenze - Iban: IT22Q0501802800000000145993. Si raccomanda di compilare specificando nella causale «annunci mese di...» e intestando il bollettino a: Editrice Aam Terra Nuova, via Ponte di Mezzo, 1 - 50127 Firenze.


PAGINE I D R E V LAVORI VERDI 66 Il certificatore energetico

ECOCOSMETICI e DETERGENTI 76 Diciamo stop agli esfolianti che inquinano!

SALUTE NATURALE 68 Odontoiatria olistica

ECOTESSUTI 77 Tintoria ecologica

e dentosofia ALIMENTAZIONE NATURALE 74 Un mondo di sapori bio

ECOTURISMO 78 In bici per incontrare il mondo

BIOEDILIZIA  ENERGIE RINNOVABILI 75 I comuni italiani verso l’autosufficienza energetica

BACHECA 81 Spazio aperto per gli annunci dei lettori

INSERIMENTO ANNUNCI E INSERZIONI PUBBLICITARIE: la prossima uscita disponibile è LUGLIO/AGOSTO. Scadenza invio

materiale: 20 MAGGIO

ogni responsabilità in merito al contenuto Si prega di contattare la redazione per assicurarsi della pubblicazione degli annunci inviati oltre tale data. La redazione declina e contenenti richieste di denaro. giornale del editoriale linea la con coerenti non inserzioni le pubblicare non di diritto il riserva si e all’attendibilità degli annunci e


PAGINEVERDI

LAVORI VERDI naio 2012, ma su cui mancavano le rispettive sanzioni. Dopo il ricorso presentato dalla Corte di giustizia europea, il governo ha promulgato il decreto 290 lo scorso 13 dicembre, che ha definitivamente abolito questa possibilità. Ecco che è finalmente partita la corsa alle certificazioni ufficiali, in una situazione piuttosto disastrata, visto che secondo le statistiche di Immobiliare.it solo il 53% degli annunci di vendita e appena il 37% di quelli in affitto è in regola con le nuove norme. Il certificatore viene dunque nominato dal committente o proprietario dell’immobile per effettuare una sorta di diagnosi dell’edificio e compilare l’attestato finale, assegnando la classe energetica di appartenenza, che assomiglia a quella che siamo abituati a vedere su lavatrici e frigoriferi. Come richiesto dalla legge, il certificatore deve assicurare indipendenza e imparzialità di giudizio ai sensi degli articoli 359 e 481 del Codice penale. Non può dunque essere né il progettista, né il direttore dei lavori nominato per la costruzione o la ristrutturazione dell’immobile.

Quanto costa la certificazione?

Il certificatore energetico Finalmente, anche in Italia non è più possibile autodichiarare la certificazione energetica relativa ai propri immobili. Così si fa avanti la figura del certificatore energetico, che assicura la correttezza e l’imparzialità della valutazione. di Dario Scacciavento

G

li agenti immobiliari si inquietano, gli affittuari si lamentano, gli sprovveduti non ne capiscono la ragione. Ma la certificazione energetica degli immobili è diventata un obbligo in tutte le operazioni di affitto e compravendita, e chiunque abbia a cuore l’ambiente dovrebbe rallegrarsene, visto che le nostre case sono responsabili di circa il 35% delle emissioni nazionali. La figura del certificatore da un paio d’anni compare sempre più spesso nelle borse del lavoro e nelle banche dati dei cerca lavoro, visto che la Comunità europea, e finalmente anche l’Italia, ci impone di conoscere la classe energetica di appartenenza.

Non più autodichiarazioni Fino a pochi mesi fa il proprietario poteva autodichiararsi in classe G, la peggiore, risparmiando quelle poche centinaia di euro per l’attestato di certificazione energetica e dichiarare il proprio fallimento ambientale. Una pratica che la legge vietava esplicitamente già dal gen-

66

www.terranuovaedizioni.it

Pur esistendo una tariffa minima di base, il costo di una certificazione energetica per una casa di medie dimensioni può variare da 250 a 800 euro a seconda del tipo di immobile, dello stato di fatto degli impianti analizzati e delle tempistiche necessarie a completare la procedura. Il panorama legislativo, purtroppo, offre anche delle linee d’ombra, che creano non poca confusione. In Italia, come spesso succede, manca ancora un’omogeneità normativa, e le direttive nazionali non contemplano le metodologie di calcolo per la certificazione, lasciando spazio a criteri diversi per la qualifica degli operatori. La Lombardia e la provincia autonoma di Bolzano, ad esempio, non utilizzano le norme tecniche nazionali del pacchetto UNI/TS 11300. Insomma, siamo in Italia, e ogni Regione fa un po’ per conto suo, anche sui sistemi di calcolo. Come ammettono alcuni certificatori che abbiamo contattato, i dati, rilevati con software di calcolo, appaiono facilmente manipolabili, con risultati che possono essere anche piuttosto diversi, da tecnico a tecnico. Alcune realtà, come l’agenzia CasaClima di Bolzano, offrono criteri più stringenti, e hanno creato un marchio riconosciuto a livello internazionale: oltre a certificare gli edifici di nuova costruzione e di risanamento, con un protocollo di calcolo già attivo dal 1992, rilascia la certificazione di qualità anche per prodotti come porte e finestre. L’agenzia ha comunque fatto scuola, visto che nella provincia autonoma di Bolzano già dall’ottobre 2002 si adottano i suoi principi nel regolamento edilizio, e dal 2011 è in vigore lo standard energetico minimo della classe B (sic!) da rispettare per la realizzazione di nuovi edifici.


Per adesso le Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto fanno riferimento alle linee guida nazionali e non hanno un albo di professionisti accreditati per la redazione della certificazione energetica. Le altre regioni, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, e le provincie di Trento e Bolzano, hanno invece una propria regolamentazione dettata da decreti regionali e si sono dotate di propri albi di accreditamento per i certificatori energetici. Infine, solamente quattro Regioni (Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta) possiedono un catasto energetico regionale. La situazione appare in forte evoluzione, e le occasioni di lavoro non mancano. A tutela dell’utente finale aggiungiamo che, in un mercato ancora un po’ confuso, è meglio avere la certezza di rivolgerPiccoli Annunci AGRONOMA SPECIALIZZATA in agricoltura biologica si offre per consulenze di orticoltura (su progettazione, realizzazione e cura) in appezzamenti e su balconi, per privati o piccole aziende agricole. A Milano e hinterland e in zona Versilia. Per contatti: tel 347 0305272 sara.petrucci@hotmail.it PROFESSIONISTA SETTORE IM PIANTI ELETTRICI, elettronici, automazioni civili/industriali, offre servizi di manutenzione, progettazione e installazione impianti relativi a: monitoraggio e risparmio energetico, sistemi di illuminazione tecnologia led, automazioni, domotica, bioresidenziale. Zona Lombardia. Per contatti: Marco Pavesi, tel 0362 303066 - 393 9210779 mpesse@fastwebnet.it MAESTRA, EX DIPENDENTE P.A., specializzata e referenziata, formazione, esperienza e pratica pedagia waldorf (steineriana) e terapia artistica antroposofica, cerca occupazione part-time come babysitter o assistenza compiti zona Firenze, Scandicci, San Casciano V.P. Per contatti: Laura, tel 346 2148377 - 055 8277324 LAUREATA IN AGRARIA, appassionata di ecologia, consumo consapevole, autoproduzione, permacultura e cucina veg, cerca lavoro «green» a contatto con la natura e le persone. Esperienza in agricoltura biologica, valorizzazione di prodotti agroalimentari, filiera corta, fattorie didattiche. Per contatti: piperita@livecom.it OFFRESI CONSULENZE DI MARKETING pubblicitario, inserimento nei portali web, avvio social network, realizzazione siti web, portali, e-commerce per agriturismi, B&B, negozi biologici, abbigliamento, ristoranti, fattorie didattiche ecc. Mettiamo a vostra disposizione la nostra esperienza professionale. Per informazioni: dott.ssa Carla Minardi, tel 349 1036833 consulenzemktg@gmail.com

OFFRO COLLABORAZIONE per la posizione di governante presso facoltosa famiglia. Ho esperienza organizzativa (ex direttrice di azienda), conoscenza giardinaggio, passione per la cucina, buon gusto estetico. 59 anni, ottime referenze, libera da impegni, disposta al trasferimento, preferibilmente basso Piemonte. Per contatti: tel 340 5771275 STUDIOECO ad Alba è un luogo di dialogo, uno spazio di confronto, in cui pensare, progettare, condividere l’architettura. Per informazioni: arch. Silvana Pellerino e arch. Roberto Currado, via Manzoni 5/b, 12051 Alba (Cn), tel 0173 470217 studioecoarchitettura@gmail.com CAPIRE L’ATTIMO! Tutto accade per un motivo. Attraverso validi strumenti, quali l’interpretazione dei transiti astrologici e lo studio della reggenza angelica di nascita è possibile mettere a fuoco il momento presente. Coglierne le sfumature, le potenzialità e gli insegnamenti. Per informazioni: yerathe.el@libero.it ECOTINTEGGIATURE: imbiancature, verniciature e decorazioni con materiali naturali. Per vivere in ambienti salubri ed ecocompatibili. E dal Marocco l’antica tecnica del Tadelakt. Per informazioni: info@biotinteggiature.it www.biotinteggiature.it COMPUTER LENTI? VIRUS? Ogni 3 o 4 anni devi cambiarlo? Passa a GNU/Linux! A Firenze e provincia offriamo a privati e aziende assistenza informatica per installazione, reti, siti web. Tutto con software libero. Per informazioni: info@123informatica.it www.123informatica.it ROCK ECOPACIFISTA dedicato a Gianni Rodari. Il gruppo Insalata Sbagliata propone testi rodariani contro la guerra, sulla pace, uguaglianza, solidarietà, natura. Disponibile per concerti, manifestazioni, feste (anche priva-

PAGINEVERDI

Come si sono adeguate le regioni

si a operatori qualificati, che hanno i requisiti e una formazione professionale adeguata. Un prezzo troppo basso, sotto i 250 euro, dovrebbe pertanto scoraggiare. Avere di fronte un tecnico che si intende di risparmio energetico e bioedilizia ci aiuterà anche a trovare la soluzione utile per un intervento che ci aiuti a migliorare le prestazioni energetiche della nostra casa. Non una pratica burocratica, ma un beneficio per l’ambiente e il portafogli. l Informazioni • Agenzia CasaClima - tel 0471 062140 - www.agenziacasaclima.it • Casa Energetica - tel 800 589245 - www.casaenergetica.it Software adeguati Per fare i calcoli bisogna munirsi di software efficaci. La norma UNI TS 11300 è nata con l’obiettivo di definire una metodologia di calcolo univoca. Gli utenti interessati al rilascio del certificato di conformità del proprio software sono invitati a consultare il regolamento sul sito www.cti2000.it

te), fiere ecologiche (anche in versione ridotta e acustica). Presentazionespettacolo del libro + cd: «L’orecchio verde di Gianni Rodari» (Edizioni Stampa Alternativa), a cura di Stefano Panzarasa. Zona Roma, disponibilità per Italia. Per contatti: tel 331 5459674 - 0774 605084 bassavalledeltevere@alice.it http://insalatasbagliata.webnode.it CERCO LAVORO: posso occuparmi di fare la spesa e preparare i pasti per te, per i tuoi genitori anziani, per i figli che tornano a scuola. Offro pazienza, pratica. Zona Mestre, Venezia e Arezzo. Per contatti: tel 331 2812935 CHEF CUCINA VEGETARIANA E VEGANA. Salute, gusto, cura del piatto: cerco cucina da prendere in gestione o ristorante/agriturismo in cui lavorare. Preferibilmente Firenze e dintorni. Valuta anche altre proposte. Per contatti: tel 338 4455338 vivichef@alice.it vivi.lavatelli@gmail.com CARTA NATALE NUMEROLOGICA. Studio che permette a partire dal nome e data di nascita di conoscere caratteristiche di personalità, destino, possibilità e ostacoli che ci accompagnano; tendenze che portiamo dalla nascita e che possiamo modificare conoscendoci meglio e lavorando su noi stessi. Come profilo psicologico, per vocazione professionale, per comprendere meglio le nostre difficoltà, per scegliere il nome di un bambino. Anche via e-mail. Per contatti: Silvia Feldstein, tel 0584 983883 - 347 5861761 arcoirisil1@yahoo.it BIRRE ARTIGIANALI: vuoi apprendere l’arte di autoprodurre birra artigianale e di qualità attraverso la degustazione guidata? Vuoi imparare a fare la birra in casa con pochi e semplici strumenti? Zona Triveneto. Per informazioni: René, tel 328 6379099 MESI GIUGNO-LUGLIO CERCO agriturismo o luogo vacanze in cui pro-

porre le mie arti: yoga, tai chi e massaggi ayurvedici. Mare, monti, colline, importante che sia un posto immerso nella natura. Per contatti: Cristina, tel 320 055377 puntoverde_erb@libero.it AFFIDABILE 60ENNE, 22 anni in Inghilterra, «english» eccellente, operatrice olistica (yoga della danza, pranoterapia, P.N.L.), brava in cucina, orto, con i bambini, cerca opportunità lavorativa e abitazione indipendente settore ecoturismo/privati (anche in scambio parziale) zone Perugia e provincia. Per contatti: Nadia, tel 334 8918207 nadiacibruscola@gmail.com

OFFRO SIAMO UN GRUPPO DI GENITORI impegnati in un nuovo progetto di scuola libera e democratica a Pavullo N/F (Mo). Cerchiamo educatore o educatrice motivata ad accompagnare i nostri figli nella loro crescita. Rivolto ai bambini e bambine dai 2 ai 10 anni per l’ a.s. 2013/14. Vorremmo partire a giugno 2013 con un campo estivo. Per informazioni: Agnese, tel 320 6345096 progettoscuolafrignano@googlegroups.com ilcacomela@gmail.com STO CERCANDO PERSONE che nel fine settimana in Liguria (Chiavari) mi aiutino nei lavori della campagna. Anche inesperti, offro vitto e alloggio. Per informazioni: Roberto, tel 338 9100843 DAYMONS NATURALERBE: laboratorio artigianale in Torino cerca collaboratori, con esperienza nel settore, per la distribuzione dei propri prodotti, igiene della persona e cosmetici naturali, per le zone di Piemonte, Lombardia e Veneto. Per informazioni: info@daymonsnaturalerbe.it www.daymonsnaturalerbe.it

Terra Nuova · maggio 2013

67


PAGINEVERDI

SALUTE NATURALE

Odontoiatria olistica e dentosofia La figura del dentista sta cambiando: da medico specializzato unicamente nella cura dei denti e del cavo orale a esperto nella valutazione delle correlazioni tra corpo, bocca e psiche. di Silvia Carri

I

ntraprendere oggi una cura odontoiatrica può rivelare interessanti sorprese, specie per chi sceglie di rivolgersi a uno specialista in odontoiatria naturale, o per meglio dire biologico-olistica. Nonostante gli inevitabili debiti nei confronti dell’odontoiatria classica, l’odontoiatra olistico se ne distacca per quanto riguarda i concetti di fondo, l’approccio e la metodologia, ricorrendo a tecniche minimamente invasive e all’utilizzo di sostanze il più possibile biocompatibili.

68

www.terranuovaedizioni.it

Cerchiamo di far luce su queste nuove frontiere dell’arte dentistica, che spaziano dall’odontoiatria olistica alla dentosofia partendo dall’assunto di base, proprio della medicina naturale, secondo il quale ogni individuo è unico nella propria specificità e la malattia è sempre manifestazione di uno squilibrio.

Odontoiatria: un concetto in evoluzione Come ci spiega il professor Salvatore Bardaro, docente di medicina integrata all’Università di Siena e Pavia

www.mappasalute.it e presidente dell’Amnco (Associazione medicine non convenzionali in odontoiatria), l’odontoiatria olistica mette in discussione i due concetti cardine dell’odontoiatria accademica. Il primo è il concetto «localistico», riduttivo-meccanicistico, che porta a ritenere che tutto ciò che accade nella bocca abbia sempre lì la sua origine. Il secondo rimanda alla «teoria infettiva», per cui quasi tutte le patologie odontoiatriche avrebbero come causa principale i batteri e altri microrganismi. Per contro l’odontoiatria olistica, sulla scorta delle più recenti scoperte delle nuove scienze, sta evidenziando come le reali cause delle principali malattie del cavo orale abbiano in realtà sede altrove, in distretti apparentemente distinti e distanti dalla bocca. Ecco perché può richiedere esami di laboratorio generali e non prescindere dalle conoscenze di medicina interna. Infatti, quasi sempre i microrganismi possono agire solo se è presente uno squilibrio del terreno, cioè per un’inadeguata risposta dell’organismo. Stress cronico e sindrome metabolica, ad esempio, sono due problematiche sempre più riconosciute come responsabili di patologie orali, in quanto altererebbero il delicato equilibrio psiconeuroendocrino, con conseguenze decisive sul trofismo dentale, osseo, mucoso e, in generale, su tutte le risposte immunitarie. Anche le alterazioni posturali, l’alimentazione, gli stati emozionali, le disendocrinie possono compromettere la salute di bocca e denti. Cambiando quindi le prospettive a monte, si tende anche a ridurre drasticamente il ricorso a farmaci di sintesi e sostanze potenzialmente tossiche, in quanto queste muterebbero maggiormente i delicati sistemi di controllo del corpo umano, favorendo ancor più, dopo miglioramenti effimeri, la cronicizzazione delle patologie. Perciò, l’odontoiatra olistico ricorre a rimedi omeopatici, omotossicologici e fitoterapici, soprat-


Bocca sana in corpore sano: l’approccio dentosofico Nell’ambito dell’odontoiatria olistica, un discorso particolare merita l’approccio dell’odontoiatria antroposofica. Michel Montaud, autore del best seller Denti & Salute (Terra Nuova Edizioni) e cocreatore della Scuola di dentosofia, definisce così questa particolare disciplina: «La dentosofia è tra tutte le forme di odontoiatria naturale quella più auto-terapica, in quanto mirata a trovare dentro di noi le risorse dell’auto-guarigione. Pertanto, la dentosofia non è propriamente una terapia, ma un percorso di consapevolezza alla portata di tutti, che fa leva sulla propria forza di volontà. In questo, la dentosofia si differenzia completamente da tutte le altre forme di ondontoiatria naturale». Il dottor Ovidi, che da anni porta avanti la pratica e l’insegnamento della dentosofia in Italia, ci spiega come questo approccio offra la possibilità di utilizzare i denti come mezzo per conoscere meglio se stessi. Infatti, nei denti e nella bocca sono riflessi molti eventi accaduti, in pratica tutta la vita psichica ed emotiva del paziente. Ogni dente, con la sua posizione e il suo stato di salute, ci parla di un disagio o di un possibi-

PAGINEVERDI

tutto perché questi sono in armonia con i meccanismi elettivi di regolazione dell’organismo (ormoni, neurotrasmettitori e peptidi del sistema immunitario agiscono fisiologicamente in «dosi omeopatiche» nei sistemi viventi). Fondamentale risulta anche lo studio della biotipologia del paziente, che è un presupposto cardine delle medicine complementari, grazie al quale si può agire più profondamente con risultati stabili e privi di recidive e complicanze. Spesso si fa ricorso anche alla medicina tradizionale cinese, in particolare agopuntura e auricoloterapia, oltre che per valutare il rapporto dei denti con gli organi e degli organi fra loro, anche a scopo analgesico/anestetico, nel riflesso del vomito, nell’ansia, nei problemi del pre/postoperatorio, nelle nevralgie e tanto altro ancora.

DENTOSOFIA Equilibrio della bocca, del corpo e della psiche

BERGAMO Studio medico dentistico olistico Dr. Luigi Gelmi Bergamo - via XXIV maggio, 1 tel 035 252461 - www.studiogelmi.andinet.it

MEDICINA NATURALE e ODONTOIATRIA BIOLOGICA Dr. ANTONIO DELL’AGLIO Perfezionamento Università Statale Posturologia Kinesiologica ENUCLEAZIONE PROTETTA AMALGAMI PROTESI METAL FREE METALCHECK CORRENTI ENDORALI LASERTERAPIA • IMPLANTOLOGIA GUIDATA NUTRIPUNTURA Piazza G. Cesare 30 Bari tel 080 5563637 - 080 5426554 www.salute-naturale.it dellaglioantonio@gmail.com

UNO STUDIO DI MEDICINA E ODONTOIATRIA BIOLOGICA OLISTICA • Dental biocheck - Metaltest Galvanodent.

• Test intolleranze materiali odontoiatrici.

• Ricerca focolai, tossicità, campi disturbo.

• Rimozione protetta otturazioni amalgama, terapia chelante.

• Risanamento dentale metodo Clark.

• Utilizzo di materiale non • MORDI e VINCI: la DENTOSOFIA, un apparec-

chio rivoluzionario che allinea i denti, riequilibra la postura e migliora le prestazioni sportive. • LASERTERAPIA, APPARECCHI INVISIBILI. • IMPLANTOLOGIA INDOLORE computer guidata, con denti fissi in giornata. Grazie a una convenzione con l’Azienda Sanitaria della Provincia Autonoma di Trento, CURE GRATUITE fino ai 14 anni indipendentemente dal reddito, a tutti i residenti in Provincia.

Studio Dentistico Associato Cova dott. Ezio – Cova dott. Samuele via T. Claudio, 18 – 38023 Cles (TN) tel 0463.422.911 – info@studiodentisticocova.com

citotossico, anallergico, privo metalli.

• Cura indolore carie senza trapano, senza anestesia.

• Terapia naturale dolore acuto, cronico.

• Tutte le specialità dentistiche compresa implantologia, odontoiatria estetica.

• Agopuntura - Neuralterapia Cromoterapia - Tachioniterapia Ossigeno-ozonoterapia Ionorisonanza in odontoiatria.

• Omeopatia - Omotossicologia -

Lo studio con la Dentosofia pone la visione olistica al centro della propria attività, dalle cure odontoiatriche alla posturologia. Studio Odontoiatrico Dott. Bonazzi Via M. Novaro, 2 - 20161 Milano tel 0266221143 - 026480547 www.studiodentisticobonazzi.it

Antroposofia - Ayurvedica Fitogemmoterapia - Floriterapia ed altre terapie naturali per la cura della bocca, dei denti.

ACQUA OSSIGENO-OZONIZZATA Dr.ssa TOMAINI A. Genova, via San Martino 6 (piano terra)

tel 010 352527 - cell 347 9452986 Terra Nuova · maggio 2013

69


PAGINEVERDI

segue

SALUTE NATURALE

Odontoiatria e Medicina Integrata

Dentosofia

Medicina odontoiatrica funzionale

Denti – corpo – psiche Riabilitazione posturale in Ortodonzia, Ortodonzia funzionale e fissa biologica low friction, terapia miofunzionale, osteopatia, posturologia, omeopatia, omotossicologia, fiori di Bach, eav. Prof. Francesco Pachì via Giorgio Baglivi 12 – 00161 Roma tel 06 4404802 – www.studiopachi.eu

ortopedia FUNZIONALE dei mascellari Dentosofia Metodo ACOM “la bocca come specchio dell’anima” +39 347 25 13 581

Implantologia con rigenerazione ossea esteticamente guidata www.boxtechnique.it +39 340 93 44 338

odontoiatria biologica rimozione protetta amalgama omotossicologia floriterapia di bach

SEDazione cosciente

dell’ansia con protossido d’azoto Studio Odontoiatrico Dott. Bolzoni & Dott. Menoni Via Don Borghi 26 42028 Poviglio (RE)

Tel 0522 960293 SEDI: PARMA - POVIGLIO

70

www.terranuovaedizioni.it

Odontoiatria Olistica

le squilibrio. Pertanto, il punto di partenza non è tanto la correzione forzata, ma la ricerca delle cause di tali anomalie per permettere al corpo di ritrovare l’equilibrio in modo dolce e naturale. Questo è fondamentalmente il senso dell’attivatore polifunzionale di Soulet Besombes (nella foto), l’apparecchio utilizzato dai dentosofi che in pratica ha la stessa funzione della sabbia per il piede, ovvero quella di simulare una sorta di «plantare» perfetto, che invia al cervello informazioni sull’occlusione ideale per il soggetto. Questo strumento infatti invita i muscoli ad agire in equilibrio, rieducando quelli scompensati e ridando un nuovo assetto posturale. La correlazione stretta tra bocca e postura non è più un segreto per nessuno e, come ci spiega ancora il dottor Ovidi, è impensabile oggi fare un trattamento di tipo ortopedico senza tener conto dell’occlusione. Oltre alla bocca, il dentosofo terrà conto anche degli altri bilancieri posturali come occhi, orecchi, appoggi plantari, che sono intesi come porte di entrata delle informazioni che giungono al cervello, e che troveranno come porta di uscita le nostre risposte muscolari. Pertanto, ogni volta che le arcate dentali entrano in contatto, ad esempio quando deglutiamo, inviamo al cervello informazioni relative anche alla nostra postura. Per questo, sempre

• Denti - organi - emozioni • Omeopatia - Omotossicologia -

Floriterapia • Ozonoterapia • Eav - Rimozione Protetta Amalgama • Test Materiali - Protesi Metalfree • Parodontologia - Implantologia • Ortodonzia Funzionale e Fissa • Posturologia - Craniosacrale Kinesiologia

Dr. Corsini Chiara Sofia via Attila 25, Salionze di Valeggio (Vr) tel-fax 045 7945127 www.olisticaodontoiatria.it

L’attivatore polifunzionale di Soulet Besombes è l’apparecchio più utilizzato dai dentosofi. La sua funzione non si limita alla cura dei denti: esso infatti invia al cervello informazioni sull’occlusione ideale per il soggetto invitando al contempo i muscoli ad agire in equilibrio, rieducando quelli scompensati e ridando quindi un nuovo assetto posturale.


re due tipi diversi di occlusione e due diversi atteggiamenti della colonna vertebrale. Anche per questo motivo il dentosofo non può prescindere dalla componente psichica e, non a caso, spesso egli collabora con psicoterapeuti e utilizza particolari rimedi quali la floriterapia di Bach. l

PAGINEVERDI

più spesso l’odontoiatria olistica si avvale della cooperazione di esperti osteopati e posturologi nel trattamento di molte malocclusioni. Anche le stesse tipologie psicologiche portano a ripercussioni sulla postura e sulla salute della bocca. Timidi ed estroversi non potranno che ave-

Per saperne di più Renzo Ovidi, Perché i figli della playstation hanno i denti storti e Michel Montaud, Denti & Salute (Terra Nuova Edizioni - vedi pag 95) • www.amnco.it • www.abilitatialladentosofia.it • www.dentosofia.it •

Odontoiatria classica, naturale e dentosofica a confronto ODONTOIATRA CLASSICO

ODONTOIATRA OLISTICO

ODONTOIATRA DENTOSOFO

L’intervento è di tipo meccanicistico e settoriale, finalizzato esclusivamente alla risoluzione del problema di denti e bocca, senza attenzione alla totalità del paziente.

L’approccio è di tipo olistico. L’anamnesi è attenta e accurata al fine di conoscere le caratteristiche generali del paziente e lo stato di salute, per individuare il tipo di intervento più adatto. Tra gli strumenti usati: kinesiologia applicata e check up elettronici (ad esempio il Biotest).

L’approccio è di tipo olistico e la prima visita non dura mai meno di un’ora. È accompagnata da test kinesiologici e lettura posturale. L’anamnesi è molto accurata per individuare caratteristiche specifiche ed eventuali altre patologie. Rispetto all’approccio olistico, la dentosofia individua in ogni dente un contenuto archetipico con particolare attenzione alla sfera emozionale del paziente.

Il paziente assume un ruolo completamente pas- Il paziente è reso partecipe dei meccanismi alla base Il paziente è soggetto attivo e ha la libertà di guasivo in cui il dentista decide in completa autono- dello squilibrio psicofisico riflesso nella bocca. rire attraverso una riarmonizzazione che coinvolmia quali tecniche e rimedi utilizzare. ge tutto l’organismo. Può ancora ricorrere a sistemi di otturazione in Non ricorre ad amalgama in mercurio e ne consi- È assolutamente contrario all’utilizzo di amalgaamalgama contenente mercurio e altri metalli. glia la rimozione, specie in soggetti a rischio. me in mercurio e favorevole in ogni caso alla loro rimozione. Tratta i pazienti con sistemi di ortodonzia fissa. Può ricorrere a sistemi di ortodonzia fissa utilizzando Non ricorre a sistemi di ortodonzia fissa. Ricorre alperò metodiche dolci, apparecchi funzionali e l’attivatore polifunzionale di Soulet Besombes. correttivi coadiuvati da rimedi omeopatici, omotossicologici, agopuntura. Ha conseguito la laurea in medicina e chirurgia o Oltre alla laurea in medicina e chirurgia o in odonin odontoiatria. toiatria, ha seguito corsi, master o specializzazioni in medicine non convenzionali (omeopatia, mtc, agopuntura, fitoterapia ecc.).

Oltre alla laurea in medicina e chirurgia o in odontoiatria ed eventuali corsi in medicine non convenzionali, ha seguito corsi di formazione in dentosofia (in Italia attivi presso l’Università di Tor Vergata a Roma).

Piccoli Annunci DI SALUTE NATURALE AYURVEDA RIGENERARSI CON IL MONSONE. Gli antichi testi rivelano che i trattamenti ayurvedici hanno la massima efficacia durante i monsoni. Viaggio a Goa (India) per un Panchakarma a luglio, periodo di 21 giorni dal 28 giugno al 20 luglio presso il Devaaya Ayurveda & Nature Cure Centre. Per informazioni: sig.ra Andrea, tel 342 3572345 andrea@devaaya.com

ERBORISTERIA DISTILLARE OLI ESSENZIALI E IDROLATI,25-26 maggio con Massimo Corbara. Seminario teorico-pratico. Estrazione domestica, artigianale, spagirica; segreti, errori e sicurezza, coltivazione aromatiche, permacultura spontanee. Oli, cosmesi, igiene per cooperazione e autosufficienza, rete di scambio fra piccoli produttori. Per informazioni: Gianna, tel 349 4248355 info@1virgola618.it

MASSAGGIO MASSAGIO AYURVEDICO per ripristinare l’equilibrio nell’organismo e mantenere la salute fisica e mentale. Ricevo a Milano. Massima serietà. Per informazioni: Simona, tel 349 2200306

MATERNITÀ E INFANZIA SEMINARIO RESIDENZIALE CON MICHEL ODENT: 27-30 giugno, Empoli. Nascita, amore e civiltà. Le

basi per comprendere e accompagnare la fisiologia prima, durante e dopo il parto. Per informazioni: clara_scropetta@hotmail.com ACCANTO ALLA MADRE: Clara Scropetta, custode della nascita, un aiuto per un accompagnamento prima, durante e dopo il parto. Per informazioni: tel 393 3158706 clara_scropetta@hotmail.com

MEDITAZIONE IL GIOCO DELLE PERLE DI VETRO: laboratorio di crescita personale, meditazione, rilassamento, utilizzando tecniche e saperi occidentali ed orientali. Seminari intensivi in tutta Italia a partire da metà maggio. Per informazioni: tel 348 7927401 https://www.facebook.com/IlGiocoDellePerleDiVetro AVALOKITA: centro di meditazione e vita consapevole nella tradizione di Thich Nhat Hanh, ritiri: 10-12 maggio: Essere è interessere (Comunità residente); 21-26 maggio: In contatto con la nostra natura risvegliata (Sister Annabel); 7-9 giugno: Il giardino della nostra mente (Comunità residente). A Villa Rossi, Castelli (Te). Per informazioni: tel 0861 979241 (9.30-11.00 tranne il martedì) www.avalokita.it iscrizioni@avalokita.it

cale. Bande per il mal di schiena. Bellissimi anelli e bracciali antistress, antitendinite. Sfere per l’automassaggio. Tutte le applicazioni del rame per la salute. Per informazioni: tel 328 2043914 www.urania-europa.com

PEDAGOGIA PEDAGOGIA INTUITIVA: formazione triennele con docenti europei all’avanguardia nella ricerca pedagogica; seminari pedagogici per genitori e docenti; homeschooling; laboratori artistici e artigianali; cantastorie; pronto soccorso pedagogico; studio antroposofico. Programmi, calendario e modalità di partecipazione su: www.triartis.eu5.org. Per informazioni: tel 327 0166738

RIFLESSOLOGIA PLANTARE

STUDIO DI RIFLESSOLOGIA E NATUROPATIA: via S.Croce 37, Carpenedolo (Bs). La Riflessologia Plantare ricarica e rigenera il tuo organismo, restituisce armonia, risveglia la vitalità, rilassa profondamente. Trattamenti personalizzati, orario flessibile, su richiesta servizio a domicilio. Per informazioni: tel 340 3719932 letizia.bonetti@teletu.it TOSCANA, SAN GIULIANO TERME (PI): Centro In Armonia, www.centroinarmonia.org corso di RiflessoloMETALLOTERAPIA gia Metodo Ingham dell’IIR (Ist. Internaz. Rifless), URANIA: QUELLI DEL RAME. Solette in rame: pie- moduli di 24h/cad: 2 base e 3 professionali. Al termidi caldi e leggeri. Cerotti in rame antidolore/anticervi- ne diploma. Per informazioni: www.corso-riflessologia.it Terra Nuova · maggio 2013

71


PAGINEVERDI

segue

SALUTE NATURALE YOGA

Centro Feldenkrais A.S.C.D.

Corso di Formazione per Insegnanti Feldenkrais® Nuova professione regolamentata dallo stato Italiano disciplinato dalla legge 4/2013

MONFERRATO 1 Ottobre 2013 - Giugno 2017 a Vignale Monferrato (Al) Direttrice didattica Dott.ssa Mara Fusero Approvato dall’AIIMF e Accreditato dall’EURO TAB Centro Feldenkrais A.S.C.D. via Pecchio, 8 - 20131 Milano tel/fax +39 02 29409005 tel +39 0142933491 cell. +39 3358205490 - 3397171937 info@feldenkraismovimento.it www.feldenkraismovimento.it

2° Convegno:

LE MANI CHE NUTRONO METODOLOGIE PER UNA SOCIETÀ EMPATICA con Giuliana Mieli, Isabella Robbiani, Sandra Salmaso, Roberto Fraioli, Sergio Signori PADOVA, 11 maggio 2013 Info: www.educazionealcontatto.it Centro Studi Syn cel.340-4776462

Dott. PAGANI CLAUDIO medico chirurgo

OMEOPATIA, IRIDOLOGIA, KINESIOLOGIA, FITOTERAPIA, FLORITERAPIA DI BACH, OLIGOELEMENTI, MEDICINA AYURVEDICA. Riceve a Frascati in via San Francesco 5 cell 340 6849537 – tel 06 9416798

72

www.terranuovaedizioni.it

YOGA PER BAMBINI E FAMIGLIE a Roma. Giocoso e leggero. In varie zone della città anche fine settimane e vacanze.Yoga pre e post parto (Formazione Birthlight, Uk). Community e Partner yoga. Per informazioni: Anthony, tel 347 8878662 www.arcobalenobimbiyoga.it arcobalenobimbiyoga@gmail.com YOGA DINAMICO: sul mio sito www.vittoriocalogero.com tutte le informazioni sul programma dei seminari pratici di Oki-Do yoga. In prima pagina troverete le mie riflessioni e miei consigli di lettura. Per informazioni: www.vittoriocalogero.com

TANTRA TANTRA. EREMO DI SHANTI, circolo Arci: selezioniamo allievi e studenti per scuola di Tantra non commerciale, nè superficiale. Sedi Genova, Montegrotto (Pd). Per informazioni: Eremo di Shanti,, Alta Val Trompia (Bs), tel 339 3050822 tantra.shanti@yahoo.it

ASCOLTARE CON IL CUORE Vuoi un aiuto per affrontare i conflitti, la sofferenza e il disagio esistenziale ? Se vuoi, puoi scegliere di trasformarli in opportunità di crescita! Incontri individuali di counselling a Firenze. Francesca Mani Gestalt Counselor Firenze - tel 334 5854416 francescamani16@gmail.com Iscritta Associazione Italiana Counselling (AICO)

ALTRE DISCIPLINE ASS. CULTURALE LUNA D’ACQUA, costituita da psicologi, psicoterapeuti e medici, realizza settimane salute (estate, autunno), percorsi di disintossicazione, discipline olistiche (hatha yoga e qi qong). Zona Langhe e Monferrato. Per informazioni: dott.ssa Lagomarsini, tel 329 1038828 flagomarsini71@gmail.com CORSO BIENNALE Alta Formazione in Medicina Integrata Anti-Aging. Ospedale S. Pietro Fatebenefratelli Roma. Primo corso in Europa di Medicina Integrata Anti Aging con un insegnamento a 360 gradi di alto livello qualitativo. 50 crediti l’anno. Numero chiuso 40 medici, 10 psicologi e fisioterapisti, 10 biologi nutrizionisti. Per informazioni: tel 050 2201353 www.gecoeventi.it/maa2013/ formazione@gecoeventi.it www.antiagingformazione.com STUDIO RIZZO, via Emilia Est 140 a Parma. Trattamenti individuali e corsi di formazione Terapia Cranio Sacrale e Osteopatia Fluidica, Costellazioni Familiari individuali e di gruppo, Genogramma Ipnosi, Omeopatia Oloenergetica Psicologia clinica. Per informazioni: tel 348 3044609 www.osteopatiafluidica.com info@globalsalus.org TOSCANA, SAN GIULIANO TERME: Centro In Armonia propone corsi settimanali di Yoga, Pilates, ginnastica dolce, meditazioni attive, Tai Chi, danza 5 ritmi. Seminari su crescita personale. Trattamenti Shiatsu, MoV (Modificaz. vibrazionale Dna), Riflessologia e altre. Per informazioni: tel 339 7807728 www.centroinarmonia.org

Le Cinque Trasformazioni della Medicina Cinese conosciute come Alchimia Taoista

con Dorota Kowal BSc.Lic.Ac.OMBAcC Eventi e cliniche in Firenze & Milano tel 329 0065921 www.dorotakowal.com

Ritrova, allena, migliora la tua capacità visiva e il tuo benessere! col Metodo Bates + E.F.T. (Emotional Freedom Technique) IL TUO COACH DELLA VISTA A Genova l’Ortottista Laura Canepa tel 347 9311720 - 010 317084 lauracanepa@vistabates.it www.vistabates.it - www.vederebene.it


PAGINEVERDI

TRAINING FELDENKRAIS

®

È IL TEMPO DI OSARE DI SCOPRIRE CHI VERAMENTE SIAMO

Lavoro emotivo e corporeo secondo Willi Maurer autore dei libri «La prima ferita» e «Il senso di appartenenza», Terra Nuova Edizioni

• Crescere insieme: gruppi di fine settimana e gruppi di 6 giorni • Imparare insieme: formazione per chi svolge un’attività professionale in ambito terapeutico od ostetrico • Conferenze sui temi «Nascita-imprintingimpronte nella società» • Seminari in Italia, in Svizzera e in Germania • DVD «Imprinting - La fonte della pace» per chi si impegna per un mondo migliore. Ottenibile gratis da info@willi-maurer.ch www.willi-maurer.ch www.claudiapanico.com www.soulroots.org

Workshop evolutivi per conoscersi, accettarsi, amarsi… illuminare la propria vita.

FIRENZE 6

Firenze 31 maggio - 2 giugno Per info e calendario eventi: tel e fax: 055 39.89.503 www.creativityandhealing.com

CENTRO VISIONE

Ottica Zeta Alessandro Zampa - Ottico Olistico rieducazione e benessere visivo • Specialista Lenti a contatto notturne ortocheratologiche • Topografia corneale, test specifici per contattologia • Valutazione Campo Visivo • Tecniche di cromoterapia e rilassamento Genova, Corso Gastaldi, 53 tel 010 317084 - www.otticazeta.it

Giochi e corsi per insegnare lo yoga ai bambini

Gli stage "Yoga Cristallo dei Bambini" sono dei percorsi formativi per scoprire giochi, sequenze e idee per entrare in relazione con i bambini e riscoprire il nostro bimbo interiore.

www.yogacristallo.it loretta.bugatti@libero.it tel. 347 1473467

Inizia il 29 giugno 2013 il nuovo Training per diventare insegnanti del Metodo Feldenkrais®: un’occasione unica per coloro che vogliono intraprendere in Italia una nuova professione. Il Metodo Feldenkrais® è tra le nuove professioni regolamentate dallo Stato italiano ed è inserito dalla Regione Toscana tra le DBN, Discipline del Benessere Naturale.

–––––– A CHI SI RIVOLGE –––––– • A chi desidera approfondire lo studio delle discipline che si occupano dell’apprendimento e dello studio del movimento umano. • A chi, per motivi professionali o personali, si trova spesso a dover affrontare situazioni di stress o di limitazione del movimento. • A insegnanti di educazione fisica, terapisti della riabilitazione, psicologi, medici, a chi intende arricchire i propri strumenti di introspezione e di intervento terapeutico. • A musicisti, danzatori, attori, atleti, allenatori, insegnanti ed esperti di discipline corporee. SEMINARIO GRATUITO 4 - 18 e 19 - 25 e 26 MAGGIO

Per informazioni:

Ass. per lo Studio del Metodo Feldenkrais A.S.C.D.

Via Campolmi 5, 59100 Prato tel 0574 595813 • 340 7723817 info@feldenkraistraining.it www.feldenkraistraining.it

Terra Nuova · maggio 2013

73


PAGINEVERDI

ALIMENTAZIONE NATURALE Piccoli Annunci WWW.SALUTEBIO.IT propone una selezione di integratori, alimenti e cosmetici naturali e da agricoltura biologica. Le linee presentate sono tutte frutto di una attenta ricerca di aziende che producono direttamente i loro prodotti, selezionando accuratamente le materie prime utilizzate, nel rispetto dell’ambiente. Per informazioni: www.salutebio.it KILOMANGIA. Siamo un negozio biologico a Legnano (Mi). La maggior parte dei nostri prodotti sono acquistati direttamente da piccoli produttori di qualità. Fresco e preconfezionato. Da noi puoi trovare 53 varietà di mele bio del Piemonte! Per informazioni: via Barbara Melzi 50, Legnano (Mi), tel 0331 1710272 TERRACANTA: alimentazione biologica, cosmesi naturale, artigianato, aromaterapia, lampade di sale, fontane zen ecc. Per informazioni: Terracanta, via Principe di Napoli, Bracciano (Rm), tel 349 8706385 OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA biologico estratto a freddo (Icea -Aiab). Azienda Biologica L’Antico Agrumeto a Mare, Rodi Garganico, spedisce a € 7,50 al litro. Inoltre disponiamo di vino, arance e limoni tipici (Igp). Per informazioni: tel 333 4720091 dinosaggese@gmail.com www.anticoagrumeto.it ALIMENTI BIO DA GIUSY A CALUSO (TO). Alimentazione biologica e naturale. Intolleranze, dietetica, macrobiotica, integratori erboristici. Prodotti freschi, gastronomia vegetariana, pane artigianale. Cosmesi naturale certificata, detersivi ecologici. Cortesia e tanti consigli! Per informazioni: tel 011 9832995 www.alimentibiodagiusy.it OLIO BIOLOGICO. Acquista direttamente dal produttore olio extravergine di oliva. Azienda pugliese certificata Icea-Aiab, spedisce in lattine da 5 litri a € 8 al litro. Portofranco per spedizioni di oltre 20 litri. Per informazioni: tel 099 8801206 - 348 844831 PENTOLE BIONATURAL in argilla rossa e pietra refrattaria, ideali per la cucina naturale e biologica, tradi-

zionale e regionale. Prodotte in Spagna, distribuite in Italia da Tempobiologico. Per informazioni: tel 030 640302 info@pentolebionatural.com www.pentolebionatural.com BORMIO BIO: il Biologico di Bormio (So), in via Morcelli 9. Prodotti alimentari per tutti i tipi di intolleranze, seitan, tofu e pasta fresca, tisane, ecodetergenza casa sfusa, ecobiocosmesi, libri. Per informazioni: tel 328 4138831 CIBI SANI IN PENTOLE SANE. Stop a cessioni cancerogene durante la cottura grazie a «Le Pentole della Salute»: metalceramica agli ioni d’argento, buona antiaderenza atossica incrementata dall’uso, antibatteriche, resistenti all’usura, antiossidanti, massima conservazione delle proprietà nutritive dei cibi. Per informazioni: G.H.A. Europe Srl, tel 051 3514051 info@gha-europe.com www.lepentoledellasalute.it L’OASI DELLA SALUTE nasce dall’amore e dal rispetto profondo per la natura e tutto ciò di sano e gustoso che essa ci offre. Vasta scelta di prodotti erboristici, fitoterapici, biologici, specifici per intolleranze e per sportivi. Reparto gastronomico con pasti e spuntini bilanciati, naturali e gustosi, preparati su misura per ogni esigenza. Lasciatevi tentare dalla bontà e dalla leggerezza della natura! Vi Aspettiamo! Per informazioni: Oasi della Salute, viale Montegrappa 161 a Prato, tel 0574 564051 oasidellasalute@hotmail.it AZIENDA AGRICOLA distribuisce piante di Stevia Rebaudiana Bertone coltivate in Italia e ben radicate ad aziende e privati. Per informazioni: tel 011 9472027 (ore 10-13 e 15-17) 335 5278714 donnacanapa@libero.it pianteinnovative@libero.it GIRO BIO è la nuova bottega bio con prodotti alimentari di qualità e tanta informazione. Primo e unico vegan take away a Ferrara, uno dei pochi in Italia, dispone anche di uno spazio-salotto per conferenze e dibattiti. Per informazioni: Giro Bio, via Terranuova 13 a Ferrara. Tel 0532 240345 FB: Giro bio

www.negoziobio.info

Consegna a domicilio di frutta e verdura biologiche su Milano (e hinterland) e Monza. Vai sul nostro sito e scegli la tua spesa. La consegna è gratuita. Con noi non hai nessun vincolo di abbonamento; puoi ordinare quando vuoi. Concordiamo con te il giorno e l’orario di consegna.

Let’s Bio! snc info@letsbio.it www.letsbio.it tel 348 0963031 Dalla nutrizione alla salute ecco cosa possiamo fare per te: Alimenti naturali. Prodotti per intolleranti e celiaci. Prodotti vegani. Cosmesi naturale Naturopatia per bambini,Riequilibrio nutrizionale ed emozionale, Dimagrire con metodi naturali, Corsi di cucina. Naturopata in sede. www.lacuisine.it info@lacuisine.it

Umbria, terra fertile: e-commerce di prodotti alimentari locali, coltivati e trasformati da aziende familiari che rispettano l'ambiente

visita il negozio

www.campialsole.com o chiama il

333 22 92 354

BEVI IL BENESSERE…

bevande con Ganoderma lucidum Fungo «dell’immortalità», o Reishi, così viene chiamato da 4000 anni in Cina, indicato per: controllo del peso, allergie, diabete, insonnia, stipsi, asma, disintossicante, anticellulite, energetico, antistress, ricchissimo di antiossidanti. Bevete il benessere quotidiano… ha il costo di un caffè!

www.biofarm.it

info@biofarm.it

IL CANESTRO COMPIE 30 ANNI Festeggia con noi! Nei punti vendita trovi PIÙ DI 200 PRODOTTI IN OFFERTA SPECIALE, DEGUSTAZIONI, INCONTRI CON I PRODUTTORI CANESTRO PRODOTTI BIOLOGICI

www.ilcanestro.com tel 06 8541991 ROMA - via Luca della Robbia 12, Viale Gorizia 51, Via San Francesco a Ripa 106

dal 1923

NESENTE

VERONA ® tel 045 526046 www.oliosalvagno.it


PAGINEVERDI

BIOEDILIZIA  ENERGIE RINNOVABILI I comuni italiani verso l’autosufficienza energetica

www.mappabioedilizia.it

P

iccolo è bello. I comuni italiani spesso superano gli intenti e gli obiettivi nazionali in materia ambientale e si distinguono per i risultati raggiunti su rifiuti o risparmio energetico. Su tutto il territorio nazionale si contano infatti ben 27 comuni che utilizzano al 100% energie rinnovabili, per l’energia elettrica e il riscaldamento, rappresentando oggi il miglior esempio di innovazione energetica e ambientale. Sappiamo bene che dietro questi risultati ci sono opinioni discordi. Ogni scelta tecnologica, fosse solo una centrale a biomasse, o una pala eolica, comporta delle scelte che spesso contrastano con la volontà dei cittadini e infiammano gli animi dei comitati locali. Ma questa volta scegliamo di metterne in luce gli aspetti positivi, riportati dal dossier di Legambiente Comuni Rinnovabili 2013, che a ben vedere considera diversi aspetti ecologici. La classifica in effetti tiene conto della capacità di sviluppare il mix più efficace delle diverse fonti (senza considerare geotermia e grande idro) e «non la produzione assoluta, perché la prospettiva più lungimirante e vantaggiosa per i territori è rispondere alla domanda di energia valorizzando le risorse rinnovabili presenti». In questi 27 comuni, dunque, un mix di impianti diversi da rinnovabili e impianti a biomasse allacciati a reti di teleriscaldamento coprono interamente, e addirittura superano, i fabbisogni elettrici e termici dei cittadini residenti. VENDITA MATERIALI BIOEDILI Negozio specializzato nella vendita di prodotti per la bioedilizia, detersivi alla spina, sapone di aleppo e alimenti biologici. Presso di noi puoi trovare solo ed esclusivamente prodotti naturali, il nostro Team è a tua disposizione. Via statale 19 - 23807 Merate (Lc) - tel 039 5983615 commerciale@lacasaditerrasrl.it - www.lacasaditerrasrl.it

Piccoli Annunci INTONACI IN ARGILLA e pavimento in terra cruda. Per un’architettura naturale, ecologica, sostenibile: workshop di intonaci in argilla, 21-23 giugno e 5-7 luglio; workshop di pavimento in terra cruda, 13-15 settembre. Presso l’ecovillaggio «Il Giardino della Gioia», a San Nicandro Garganico, Foggia. Docente: Arch. Eliana Baglioni. Per informazioni: tel 329 9842608 giardinodellagioia@libero.it IDEA CS: progetta orti e giardini nel rispetto della natura. Mantenimento del verde, impianti d’irrigazione e potature per ogni esigenza. Per informa-

Per quanto riguarda la sola copertura dei consumi elettrici, i comuni autosufficienti sono addirittura 2400. Mentre quelli ad aver installato impianti solari sono 7937, un numero ragguardevole, con il sole che viene utilizzato per produrre energia nel 97% del territorio italiano. Spetta a Casaletto di Sopra (Cremona) e a Don (Trento) il record di impianti per abitante, rispettivamente per il fotovoltaico e per il solare termico. Sono invece 296 i comuni che si possono considerare autonomi dal punto di vista elettrico grazie all’energia del vento. I comuni dell’eolico sono 571 e hanno consentito di produrre 13,1 TWh nel 2012, pari al fabbisogno elettrico di oltre 5,2 milioni di famiglie. Mentre sono 1053 i comuni del mini idroelettrico, con impianti fino a 3 MW, e i comuni della geotermia sono 369, per una potenza installata pari a 915 MW elettrici. Gli impianti a biogas hanno raggiunto complessivamente 1133 MW installati e 135 MWt e 50 kW frigoriferi termici, mentre gli impianti a biomasse, nel loro complesso, hanno consentito nel 2012 di produrre 13,3 Twh, pari al fabbisogno elettrico di oltre 5,2 milioni di famiglie. Il teleriscaldamento viene utilizzato da 343 comuni che utilizzano fonti rinnovabili, come biomasse autentiche, ovvero di origine organica animale e vegetale, provenienti da filiere territoriali, o fonti geotermiche, attraverso cui riescono a soddisfare larga parte del fabbisogno di riscaldamento e di acqua calda sanitaria. l

zioni: via Carraia 17 (Po), Daniele tel 334 9093823 - Ilaria, tel 333 1485910 idea.cooperativasociale@gmail.com OMENZYM: biocatalizzatore della sostanza organica, prodotto naturale innocuo per persone ed animali, risolve problemi di fosse biologiche, cattivi odori, risparmiando sullo spurgo, trasforma liquami, rifiuti organici, sfalci d’erba in ottimo compost. Anche consulenza per risparmi energetici. Per informazioni: Marketing Futura Sas, via Monviso 4, Vitorchiano (Vt), tel 0761 371224 www.omenzym.com marketingfutura@omenzym.com

AGRICOLTURA … e coltivi bio! Concimi, semi, prodotti naturali per la difesa da parassiti e insetti domestici, attrezzature, trappole monitoraggio e cattura, estratti vegetali. Tutto per il bio-fai da te! Lotta biologica al Punteruolo Rosso. www.biofarm.it info@biofarm.it

Terra Nuova · maggio 2013

75


PAGINEVERDI

ECOCOSMETICI e DETERGENTI Diciamo stop agli esfolianti che inquinano!

N

Piccoli Annunci LYNPHA VITALE SRL: la filosofia dell’azienda è quella di offrire prodotti per la cura e la bellezza della persona, nati da una radicata ed eterna tradizione naturale medica e convalidati da ricerche scientifiche della medicina moderna. Da oltre quindici anni Lynpha Vitale garantisce la naturalezza e l’efficacia dei prodotti commercializzati. nel rispetto di chi lavora e di chi acquista. Per informazioni: tel 0549 907494 - 338 8019481 lynpha.vitale@gmail.com www.lynphavitale.com L’ECOBOTTEGA è un negozio online dove è possibile acquistare prodotti ecologici e biologici. Il negozio propone esclusivamente prodotti made in Italy, tra cui ecobiocosmesi, ecobiodetergenza, giochi ecologici, accessori, libri Terra Nuova e molto altro ancora. Visita subito il nostro sito: spedizioni in 48 ore da € 4,99. Per informazioni: www.lecobottega.it ERBORISTERIA ERBA MEDICA, erbe officinali e prodotti derivati (coltivazione e lavorazione propria), laboratorio erboristico, cosmesi naturale. Centro di alimentazione naturale: alimenti biologi-

76

www.terranuovaedizioni.it

ci e per intolleranze. Studio di Naturopatia: indagine iridologica naturopatica, test intolleranze alimentari, riflessologia, programmi alimentari personalizzati. Aldo Ravellini erborista, naturopata, heilpraktiker, Monica Guerrini naturopata istituto Riza. Competenza e professionalità al tuo servizio. Per informazioni: Trescore Balneario (Bg), via N. Sauro 26, tel 035 944131 erba.medica@libero.it AAA PROFUMODEISENSI.IT cerca clienti amici della natura: predisposti al relax, disponibili a passare momenti di autentico benessere presso la prima Bioprofumeria di Torino, negozio di ecobiocosmesi con estetista specializzata trattamenti Dr. Hauschka. Per informazioni: via Vigone 4/e (To), tel 011 6992482 INLINEA È UN CENTRO ESTETICO EUBIOTICO che propone trattamenti con prodotti privi di petrolati, siliconi e sostanze enzimotossiche. Grazie alla preparazione Eubiotica, Inlinea offre ai propri clienti una consulenza personalizzata, basata su tre elementi: biotipo, età e stagione, un vero e proprio dialogo fatto di ascolto, interventi mirati, proposte concrete ed efficaci. Per informazioni:via giardini 456/c a Modena, tel 050 340422 www.inlineacentroestetico.it

comune. Con una manciata di sale grosso, un po’ di zucchero o qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio si può realizzare la base di un buon esfoliante fai da te, economico e senza complicazioni. A questi ingredienti, si possono aggiungere sostanze come olio d’oliva, yogurt, e oli essenziali disinfettanti che migliorano l’efficacia del trattamento. Nel frattempo Unilever ha informato di voler eliminare entro il 2015 le microsfere di plastica dai suoi prodotti cosmetici e prodotti per l’igiene. Una decisione che ha ricevuto il plauso delle associazioni di protezione marina. Da qui al 2015 continueremo a riempire l’ambiente di minuscole palline di plastica indistruttibili, ma probabilmente andremo anche ben oltre quella data, visto che Unilever non è l’unico marchio a impiegare le microsfere al polietilene. Cerchiamo di non dimenticare i fondamentali: una bella pelle è lo specchio di un sano stile di vita! l

tt i d o ici ProEcolog

on fidatevi dei richiami generici alla natura, soprattutto per i prodotti esfolianti. Lo scrub «dolce», il peeling, la crema o il bagnoschiuma levigante, potrebbero contenere microsfere di polietilene che inquinano fiumi, laghi, mari e oceani. Dalle tubazioni di casa, le parti più minuscole e non biodegradabili di questi prodotti finiscono inevitabilmente nella catena alimentare di pesci, anfibi, molluschi, crostacei e altri animali, e ci ritornano cucinate nel piatto. Nessuno vuole discutere se sono o meno utili gli esfolianti. Il loro impiego serve per rimuovere le cellule morte presenti nello strato superficiale della pelle, stimolando la sintesi di collagene ed elastina nel derma, con una pelle che appare più liscia e luminosa. Ma qual è il prezzo di una pelle più liscia? Per fortuna, in commercio si trovano alcuni prodotti che utilizzano polveri fini di gusci, o materie minerali come il caolino o l’allume di rocca, anche se alcuni mescolano furbescamente queste sostanze con altre non biodegradabili come le suddette microsfere. Facciamo dunque attenzione agli ingredienti, evitando la presenza del polyethylene nella lista Inci. Lo scrub, peeling, o come dir si voglia, può anche essere fatto in casa con semplici ingredienti naturali, di uso

www.negoziobio.info

i etic m s Co o Bitourali Ec Na e

Biofficina Biofficina Toscana Tosc o ana La SSaponaria aponaria TTea e ea Natura Natura Neve Cosmetics Neve C osmetics FFitocose it Bioearth B i h

... e molto altro !

negozio on line

www.cosmobio.it info@cosmobio.it Cosmesi bio ecologica, dermocompatibile, prodotti naturali, etici, vegan…

Fai un gesto d’amore per la tua pelle e per Madre Terra: scegli AmicidiNatura, per una cosmesi sincera, naturale ed efficace.

www.amicidinatura.it

info@amicidinatura.it

CO SM E TICI B IO - E CO L O GICI

A L IM E NTI B I OL OG I C I

www.alchimianatura.it SHOP.ALCHIMIANATURA.IT


Tintoria ecologica

I

l settore del tessile, per superare la crisi, ha certamente bisogno di riqualificarsi, anche dal punto di vista ambientale, considerando che ha un impatto elevato sugli ecosistemi e sui consumi energetici. Il progetto Biscol, che ha come capofila l’Università di Siena, ha mostrato che è possibile ridurre l’impatto della fase tintoriale attraverso un nuovo processo di tintura che utilizza coloranti prodotti mediante metodi biocatalitici. Il progetto prevede varie fasi che coinvolgono l’intero ciclo tintoriale a cominciare dal pre-trattamento del tessuto mediante tecnologie che aumentano la tingibilità dei tessuti, andando così a ridurre il consumo energetico, l’uso di acqua e quello di sostanze chimiche nei passaggi successivi. Entro la fine dell’anno è attesa la valutazione finale del progetto per una sua messa in pratica. l

Per informazioni: www.biscol.unisi.it Negozio on line di abbigliamento biologico per bambini da 0 a 8 anni, nato dal sogno di due mamme. Produttori scandinavi e nord europei, con certificazione GOTS. Vestiti colorati per bambini fantasiosi che amano le favole!

PAGINEVERDI

ECOTESSUTI

www.negoziobio.info Piccoli Annunci AUTOPRODUZIONE SANDALI, laboratorio della decrescita sabato 4 e domenica 5 maggio a Casalborgone (To). Prenotazione entro fine aprile. Per informazioni: Rosalba, tel 338 5818511 www.cascinamargherita.com THE HAPPY HOME: sensibilizzare le persone al mondo naturale e difendere gli animali diffondendo contemporaneamente un cultura ecologica, questo è l’obiettivo di The Happy Home, lo shop online di prodotti ecologici certificati per il bambino, la mamma e per la casa. Per informazioni: www.thehappyhome.it PRODOTTI PER LA MATERNITÀ ECOLOGICA: pannolini lavabili; intimo bimbo in cotone bio; abbigliamento donna in tessuto bio prodotto nelle

Marche; mussoline per il neonato. Inoltre: pentole della salute. Per informazioni: Natura Bioallegra di Alice Palazzi, Castelfidardo (An), tel 347 0580779 www.naturabioallegra.it info@naturabioallegra.it ALTA ROSA moda ecofriendly,per una donna sensibile e rispettosa della natura. Vendita anche online. Via San Gallo 84r a Firenze. Per informazioni: tel 055 4625190 www.altarosa.it info@altarosa.it ANIMABIO e’un ecommerce di prodotti biologici ed eco compatibili prevalentemente per bambini: intimo, calze, abbigliamento in cotone biologico, articoli in tessuto prodotti con progetti equo solidali. Inoltre: detergenti biologici e giochi creativi. Per informazioni: www.animabio.net

prodotti

www.verdepistakio.it - info@verdepistakio.it - skype: verdepistakio

BACIDITRAMA è il mio sogno di azienda sostenibile ed etica nel rispetto della natura e dell’uomo, per questo sono attenta nella scelta di materiali, fornitori, collaboratori. Cotone biologico certificato. Canapa,lino, lana, bamboo tinti con coloranti a basso impatto ambientale o vegetale. Stile semplice e curato, vestiblità morbida. Baciditrama si può acquistare anche on-line. www.baciditrama.it info@baciditrama.it

PoPoLiNi ShopBologna

Negozio per mamme e bambini naturali. Distributore qualificato PoPoLiNi e iobio.

www.inavanscoperta.it a Bologna, via Emilia Levante 35/B - tel 051 9910551

Rétro ét è nei panni della natura ra

Terra Nuova · maggio 2013

77


PAGINEVERDI

ECOTURISMO

www.mappaecoturismo.it mo traguardo è il giro del mondo in bicicletta. Non si tratta di una sfida agonistica per battere chissà quali primati. «Il percorso non è prestabilito» ci confida. «Una volta sorpassato il confine punterò verso est, ma poi non ho un programma preciso, non voglio avere nessun limite di spazio o di tempo. Anche se l’idea è quella di fare il giro del globo in circa un anno». Dopo la laurea in economia e due anni di lavoro dentro delle multinazionali ha deciso di lincenziarsi, rimettendo in discussione tutta la sua vita, incontrando l’esperienza degli ecovillaggi europei. «In questo viag-

In bici per incontrare il mondo

F

ino a poco tempo fa, Federico Damiani aveva una carriera davanti a sé, in seno a una multinazionale. Oggi ha decisamente cambiato strada: il suo prossi-

78

www.terranuovaedizioni.it

FIERA QUATTRO PASSI

25/26 Maggio 1/2 Giugno Treviso

8a EDIZIONE

Parco Sant’Artemio

INIZIATIVA PROMOSSA DALLA COOPERATIVA PACE E SVILUPPO

fieraquattropassi.org


Piccoli Annunci

AGRITURISMO AGRITURISMO CASA ESSENIA, in Trentino nella Valle del Chiese, Parco naturale Adamello-Brenta a pochi km dai Laghi di Ledro e d’Idro. Ospitalità famigliare, cucina bio. Proponiamo: escursioni, giornate ai laghi, canyoning, yoga, shiatsu, corsi di cucina, visita all’orto delle erbe, lavoro nei campi, raccolta di erbe spontanee ed altre attività e gite. Corsi e seminari tutto l’anno. Per informazioni: Casa Essenia, via Mon 8, loc. Sorino Condino (Tn), tel 0465 621965 Maria Grazia, tel 329 3343757 - Fabio, tel 335 7464135 www.casaessenia.it info@casaessenia.it BIOAGRITURISMO NELLA MAREMMA grossetana, vicinanza siti di interesse storico, naturalistico e termale. Stanze doppie con bagno, uso della cucina e soggiorno comune. Per informazioni: tel 348 7506645 www.piccardino.it AGRITURISMO BIOLOGICO SANT’EGLE: www.santegle.it. Agriturismo biologico in antica dogana seicentesca toscana, accanto alle terme di Sorano. Vincitore 1° premio agriturismo più sostenibile in Italia secondo il Wwf Italia. Vendita diretta di spirulina, zafferano, stevia, frutta, verdura, olio, tutto bio. Per informazioni: tel 329 4250285 FB: Agriturismo Biologico Sant’Egle BIOAGRITURISMO CASALE CAMALDA. Centro Escursionistico tra Firenze ed Arezzo, nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi a due passi dal Monastero di Camaldoli tra boschi, torrenti, cervi, lupi, daini e scoiattoli. Prodotti biologici e ospitalità in spazi autogestiti. Per informazioni: Casale Camalda, tel/fax 0575 519104 enniodallari@agriturismocamalda.it www.agriturismocamalda.it

AGRITURISMO ARTEMISIA a Montoggio (Ge). Ospitalità, ristorazione, confetture e sciroppo di rosa. Corsi in aprile-maggio: filatura della lana e tinture naturali; cesteria con raccolta del materiale da intrecciare; orto sinergico in permacultura; riconoscimento e raccolta erbe spontanee. Per informazioni: www.artemisia-montoggio.it artemisia.montoggio@gmail.com PODERE QUERCIA FURIA, agriturismo in Toscana, sulle colline pisane, vicino ai boschi di Pomaia e Santa Luce. Campagna, mare, terme e storia; ospitalità in Camere con bagno o appartamento. Vi aspettano Stefano e Fiorella, il loro buon cibo naturale, i prodotti della loro Terra e cose belle e buone per il Corpo, l’Anima e la Mente. Visitate il mercatino dei nostri prodotti su www.querciafuria.it. Per informazioni:Podere Quercia Furia, Orciano Pisano (Pi), tel-fax 050 683045 - 336 899112 podere@querciafuria.it

B&B CASALE HORTENSIAE: Pausa ideale per chi attraversa l’Italia, a pochi minuti dal casello A1 di Orte. B&B vegetariano, silenzioso e panoramico; piscina; altalene, giardino, capre, asini, galline. Camera doppia e colazione € 60. E in alternativa all’autogrill «aggiungiamo un posto a tavola» (bella, buona, bio) a € 15 vino incluso. Per informazioni: www.hortensiae.com BIO B&B VILLA MEDICEA LAPPEGGI, sulle colline di Firenze: un soggiorno unico nelle stanze e nei giardini della celebre residenza Granducale; colazione con prodotti biologici. Offriamo agli artisti una camera doppia gratuita per una notte in cambio di un’opera d’arte, meglio se di riciclo. Per informazioni: villalappeggi@gmail.com www.villalappeggi.com (anche su FB)

PAGINEVERDI

gio vado alla ricerca di antichi valori perduti» racconta «e voglio trasmettere l’idea di sobrietà, a cominciare dal mio viaggio. La partenza verrà ufficializzata in occasione di Terra Futura, che si terrà a Firenze dal 17 al 19 maggio». «Il presupposto di base del viaggio è la solidarietà» spiega Federico. «Mi baserò sul supporto di chi incontro e quando non sarà possibile mi appoggerò a servizi di ospitalità gratuiti come il sito couchsurfing.org». La tecnologia è ridotta al minimo: niente gps, tablet o smartphone, ma solo una macchinetta fotografica e un cellulare da quattro soldi per essere reperibile. E un frullatore che funziona a pedali perché «ogni volta che incontro gente, cercherò di offrire gratuitamente dei frullati raccontando la mia esperienza». Insieme alla Bresson, società costruttrice della bicicletta e alla Arbos, azienda specializzata in cartoleria in carta riciclata, Terra Nuova ha deciso di fare da sponsor al

viaggio di Federico, che ci terrà aggiornati con un nuovo blog per raccontare la sua esperienza: www.terra nuovaedizioni.it/Blog/Viaggio-intorno-al-mondoin-bici-e-frullatore l

B&B NEL PARCO NAZIONALE DEL GARGANO, L’Antico Agrumeto a Mare, a Rodi Garganico. Nell’agrumeto storico, a soli 150 metri dal mare, a partire da 20 euro offriamo ospitalità in appartamenti indipendenti, per vacanze e weekend sul Gargano. Per informazioni: tel 333 4720091 dinosaggese@gmail.com www.anticoagrumeto.it B&B LA VOLPE E LA LUNA, 3 camere doppie con bagno e bilocale indipendente costruiti in bioedilizia. 4 ha di prati a 25 km dal Mar Ligure. Tranquillo e soleggiato. Notti buie piene di stelle. Escursioni a piedi, cavallo e mtb. Per informazioni: tel 328 8313722 www.lavolpeelaluna.com info@lavolpeelaluna.com B&B LANGHE MONREGALESI, Mondovì, antico quartiere «Piazza». Casa d’epoca ristrutturata da cui si gode incantevole panorama. Ricca prima colazione con prodotti locali e bio, anche vegana. Sconti a operatori benessere, terapie naturali. Per informazioni: tel 0174 670097 - 338 7264712 FB: Wellness Oasis Mondovì B&B BIO VEGAN CAPRA E CAVOLI a Ravenna a pochi km dal mare e dal centro storico. Stanze con bagno, ampio giardino, colazioni preparate con prodotti bio vegan e solidali. Per informazioni: tel 3294467251 www.capraecavoli.beepword.it B&B RAGGIO DI LUNA, Senigallia (An), a 5 km dal mare e dal centro, casa colonica in campagna. Camere matrimoniali con bagno privato e possibilità di utilizzo cucina in comune. Colazione con prodotti locali, biologici, equosolidali. Per informazioni: tel 071 660595 www.ilraggiodiluna.it AI PIEDI DEI MONTI, in riva al torrente nel Parco del Marguareis, il B&B Casa di CreativitàNaturaSalute con salone e giardino per seminari, un luogo di so-

sta ed ispirazione,. Posizione geografica privilegiata, rilassanti passeggiate, trekking sportivi,escursioni in mountainbike o a cavallo, sci di fondo e da discesa, terme, abbondanti colazioni km0. Per informazioni: tel 340 2576031 www.bebcreativitanaturasalute.it LA ZAGARA, B&B E CASA VACANZE, sul mare vicino Taormina. Offre soluzioni in appartamento e/o camere con bagno. Colazione con prodotti bio-locali. Il B&B è infopoint per un turismo sostenibile in Sicilia. Per informazioni: tel 338 2297864 http://lazagarabeb.wordpress.com lazagarabeb@gmail.com

VACANZE VERDI VACANZE IN ECOVILLAGGIO NATURISTA sulle splendide colline del Monferrato Astigiano. Camping, B&B, piscina, relax, benessere, attività olistiche, animazione, baby club, per fare delle vacanze naturali per davvero! Per informazioni: www.villaggiodelsole.org IL VOLO DELLA RONDINE: vacanza speciale nel Parco del Cilento (Sa). Gusti, cucina naturale, creativa e saporita, partecipi se vuoi ad attività olistiche, gita in barca ed escursioni. Mare bandiera blu a pochi passi. In tenda o casetta. Da € 300 a settimana. Per informazioni: tel 0974 931036 www.volodellarondine.it info@ilvolodellarondine.it FB:Il Volo Della Rondine ISOLA D’ELBA. Da aprile a settembre vacanze in ecoagriturismo. Bilocale 2 persone vicino alle spiagge più belle della costa portoferraiese. Ambiente semplice con animali di bassa corte. Vino da agricoltura biologica. Per informazioni: tel 0565 915263 - 338 2990377 http://geocities.com/levigneantiche MAREMMA, CAMPIGLIA MARITTIMA (8 km dal mare). In paesino medievale in collina che guarda il mare e segue Terra Nuova · maggio 2013

79


PAGINEVERDI

segue

ECOTURISMO

segue piccoli annunci

l’Isola d’Elba, affittasi porzione colonica di 70 mq con terreno circostante adiacente il centro storico e con vista mare. Weekend, settimane, mese. Prezzi modici. Per informazioni: tel 055 2342212 340 5132571 IN TRENTINO, NELLE VERDI DOLOMITI,zona Pinzolo, Parco Hotel Terme Regina Elena, fresca cucina bio seguita dal naturopata di casa. Riscaldamento a pellet e fotovoltaico. Meravigliose escursioni a piedi e in bici. Per informazioni: Laura, tel 0465 804722 www.reginaelena.com ALASSIO, VACANZA, ARTE E RELAX tra i colori e profumi della Liguria. Ampia vista mare, giardino mediterraneo, studio aperto attrezzato per ceramica e vetro, workshop tematici e B&B in antica casa padronale del settecento. Per informazioni: tel 347 5499044 l a f a t t o r i a d e i co l o r i @ y a h o o. i t www.aravillage.it OSTUNI, LA CITTÀ BIANCA, Gianni e Graziella affittano graziose villette arredate nei loro terreni bio. Ampi spazi, mare splendido. Per informazioni: tel 0831 991761 - 338 1743428 www.ipoderidelsole.it A CASTIGLIONE DELLA PESCAIA (Gr), affitto appartamenti mesi estivi. Uno con 3 camere, 2 bagni, cucina, soggiorno, 2 terrazzi, al primo piano e posto auto. Il secondo seminterrato con 2 camere, un bagno, cucina, posto auto. Sono a 150 m dal mare. Per informazioni: Erboristeria della Maremma, tel 0564 934635 - 338 6427322 (orario negozio) AFFITTASI, anche per brevi periodi, ad amanti della quiete e della natura, appartamento indipendente max 4 persone nel cuore della grecia salentina a pochi km dal mare. Per informazioni: Massimiliano, tel 328 0470195 SARDEGNA, AFFITTIAMO APPARTAMENTO 4-6 persone, raggiungibili a piedi spiaggia libera Quartu Sant’Elena (Bandiera blu) e Oasi protetta Fenicottero Rosa; facilmente raggiungibili in auto/autobus città di Cagliari, costa sudorientale, interno dell’isola. Per contatti: tel 331 4556537 vimana64@gmail.com

ALTRE VACANZE ELBAFOLK 26 MAGGIO-2 GIUGNO. Trascorrere insieme alcuni giorni di mare all’Isola d’Elba e ballo folk, tra natura, a prezzi contenuti. Ricca prima colazione con i prodotti bio del forno a legna; cena «simple food» preparata da Rossella (menu anche vegetariano); corso di ballo folk a repertorio mediterraneo con Pascal LeBlanc; serate a ballo con musicisti e festa finale. È anche possibile partecipare ad un incontro quotidiano di yoga, propedeutico alle attività danzereccie. Per in-

80

www.terranuovaedizioni.it

formazioni: Vittorio, tel 347 2728387 vittoriorigoli@gmail.com www.ortidimare.it CAMPI RESIDENZIALI IN MAREMMA per ragazzi dai 12 ai 17 anni. 23-29 giugno (termine prenotazioni 30 aprile). 17 settembre (termine prenotazioni 31 maggio). Immersi nel bosco fra daini, cinghiali e lupi. Per informazioni: www.associazioneferonia.it SARDEGNA PERCORSO DELLE FONTI SACRE: 8-15 giugno percorso spirituale nel sentiero sacro della Sardegna tra sorgenti di guarigione per recuperare antiche conoscenze. L’acqua in Sardegna ha sempre avuto un valore terapeutico, i nuragici attribuivano alle acque sorgive veri e propri poteri taumaturgici capaci di guarire malattie. Spiritualmente l’acqua è strumento di purificazione e di connessione con i mondi superiori stellari. Per informazioni: Circolo Culturale La Terra di Merlino, via Scipiona 10, Salina di Viadana (Mn), tel 0375 85209 - 339 322491 la terradimerlino@libero.it www.laterradimerlino.com VILLAGGIO LE QUERCE: soggiorni benessere e naturopatia in Maremma Toscana. Nei luoghi sacri Etruschi in zona termale. Per informazioni: loc. San Marco 58010 Sorano (Gr), tel 0564 632031 info@villaggiolequerce.com 100 VIAGGI PER TE: Compagnia dei Cammini organizza viaggi a piedi, trekking di una settimana per conoscere il mondo a passo lento, cercando armonia. Viaggi per tutte le tasche ed età, camminatori provetti e inesperti. Catalogo gratuito. Per informazioni: tel 0439 026029 www.cammini.eu TERRA PERLA, associazione perlaTerra e la Riscoperta del Silenzio Antico. Alaska, Lapponia, Dolomiti; autunno, inverno, primavera, estate! Esperienza unica in baite tradizionali in legno disperse tra boschi e montagne protette dall’Unesco: passeggiate, canoa, pesca, grandi trekking, sci, ciaspe, cani da slitta, aurore boreali mozzafiato da ammirarsi dal sofà del nostro Lodge; ideale per bambini, famiglie, gruppi di meditazione, amanti dell’estremo. Per informazioni: Dave Winters & Laura Zago, tel 331 3074993 www.honouring.our.planet.org thenativexperience@gmail.com ESCURSIONI CON ASINI TRA BOSCHI, colline, lago e borghi medioevali davanti ai Monti Sibillini con l’associazione «Asini si nasce - Regione Marche». Possibilità di alloggiare in tenda e camper o agriturismi e B&B locali. Per informazioni: tel 347 6820066 www.forestcamp.it info@forestcamp.it

A CASALE IL SUGHERO, fattoria in transizione a Vibonati (Sa), facciamo ospitalità rurale con gli animali, il frutteto bio e l’orto sinergico tra le colline del Parco Nazionale del Cilento in un antico stazzo restaurato in bioarchitettura. Si organizzano: trekking, gite in barca, visite all’Oasi del Wwf, passeggiate ai fiumi, alle sorgenti e nei boschi limitrofi lungo antiche vie di transito. Per informazioni: www.casaleilsughero.com www.casaleilsughero.blogspot.it FB: Casale Il Sughero

VACANZE E SALUTE CAMPO DI FELICITÀ CON SISTER JEWEL. Eremo di Camaldoli 2-7 luglio: bambini (6-12) e genitori per coltivare insieme comprensione e gioia. Laboratorio di consapevolezza per insegnanti e genitori con Sister Jewel: Firenze 9-10 luglio. Per informazioni: Anita, tel 055 2010156 QI GONG TREKK SULLE ALPI APUANE. Osservare il territorio con occhi diversi può attivare una forma particolare di suggestione. Le valli, le montagne, i vecchi sentieri possono trasmetterci delle sensazioni di connessione con la natura se l’esperienza del camminare si interseca con l’arte del Qi Gong. Sabato 15 giugno alle ore 9:30 presso la sala parrocchiale di S. Gemignano a Ponte a Moriano (Lu) si terrà il primo seminario di Qi Gong Trekk e la presentazione della prima uscita sulle Alpi Apuane che si effettuerà il giorno successivo domenica 16 giugno. Per informazioni: tel 349 6802275 VACANZA-YOGA IN VALLE D’AOSTA. Nel Gran Paradiso per praticare le posture dello yoga, la meditazione e la filosofia secondo gli insegnamenti di Thich Nhat Hanh. 7-14 luglio, 14-21 luglio, 24-31 agosto. Per informazioni: Druma-Yoga Firenze, tel 347 7234533 www.drumayoga.it YOGA DEL BUON RISVEGLIO.Tra i vigneti delle prime colline di Conegliano, lungo la panoramica «Strada del Prosecco», immersa nel silenzio della campagna, la tenuta B&B La Calpena organizza nei mesi di giugno e agosto, all’interno del proprio parco e a bordo piscina, brevi seminari di yoga. Offre pernottamento, lezioni di yoga, tisane e colazione-brunch con prodotti biologici. Per informazioni: tel 333 2033616 www.lacalpenabb.it info@lacalpenabb.it DISINTOSSICARSI AL MARE. Balneoterapia, dieta fruttariana, tisane depurative in centro marino ad alta energia rilassante e curativa per rigenerare, rivitalizzare l’organismo durante i cambi stagionali; pratiche orientali, lavaggio intestinale, Yoga, Chi Kung, Chi Lel, massaggi in coppia, danze terapeutiche ed esercizi in acqua. Date: 12-14 aprile; 21-23 giugno; 23-25 agosto. Possi-

bile proseguire con disintossicazione mirata del fegato, reni e polmoni. Quote: € 120. Per informazioni: Associazione Cielo di Shambala, tel 0584 350878 - 329 5374283 RINASCERE AL MARE.Weekend dal 25 al 28 aprile e 31 maggio-2 giugno: Qi Qong e Bates per migliorare la vista. 15 maggio cucina macrobiotica vegana spirituale. 10-12 maggio e 7-9 giugno Campane Tibetane, Cristallo, Gong. 1416 giugno Reiki1. 3-7 luglio Riflessologia Olistica. 12-14 luglio, Reiki2. Nel ridente selvaggio mare toscano e nella pineta del Parco Naturale Migliarino - S. Rossore esercizi in acqua. Quota: € 110. Per informazioni: Associazione Cielo di Shambala, tel 0584 350878 - 329 5374283 SHAMBALA BALNEOTERAPIA. Nel mare toscano settimane e weekend a contatto gioioso con la Natura, libertà di abbandonarsi fra le braccia del Mare, rigenerarsi e autoguarirsi con le antiche pratiche di Yoga, Tai Chi Chuan, Chi Lel, Qi Qong e con la Danza del Cuore; pratiche di talassoterapia, rilassamenti, riassetti posturali energetici, canti, esercizi, danze in acqua. Ospitalità in centri ad alta energia, rilassante, curativa, cucina bio-vegetariana. Quote da € 120. Per informazioni: Associazione Cielo di Shambala, tel 0584 350878 - 329 5374283 VACANZA SALUTE A 50 M DAL MARE. Possibilità tecniche di luce: Reiki, Pmt, Oneness Diksha e opere pittoriche a Casa di Lucia. Consulenze e corsi di cucina vegetariana e vegana. Pernottamento € 25. A Spotorno, Savona. Per informazioni: Lucia, tel 340 5154863 THE RECONNECTION WITH FOREST. Uno spazio meraviglioso dove sperimentare il trascendente e riscoprire lo spirito della natura. Ecosciamanesimo nella foresta sacra, silenzio, magia, connessione con gli elementi, purificazione, atmosfere ancestrali e senza tempo, cammini per il nostro benessere e del pianeta 25 aprile 1 maggio; 10-12 e 24-26 maggio, 21-30 giugno nel Parco naturale Valle della Lupa (An). Per informazioni: tel 333 4558472 www.ilcerchiosacro.it schiasta@libero.it SALUTE-LUCE AL MARE, autoguarigioni we 25/4 e 1/5, periodi in Liguria-Imperia. Primavera-estate, onde e spiaggia per la Nuova Terra, meditazioni-dinamiche, pane-legumi, corsatibetana, camminamorbido-sabbia, cucina sana vegan igienista, yoga del cuore, occhi sani, barca a vela per cetacei, mini-crociere, respirazione-centrale, meditAmare la vita e la natura, cormorani, prano-postura-elastica, biciclette, ecovita in rete cohousing. Per informazioni: tel 335 6262838 meditamare@libero.it www.meditamare.it www.laviadelluno.com www.marine-life.org


Bacheca Comunicazioni VENDO APPARECCHIATURE NUOVE per studio di naturopatia e medicina naturale (intolleranze, rilevazione energetica, disintossicazione e chelazione metalli pesanti, deparassitaggio). Per contatti: tel 334 1498620 ARTE DELLA LONGEVITÀ: sul mio sito www.vittoriocalogero.com tutte le informazioni sul programma pratico per una vita piena di entusiasmo fino a 99 anni. In prima pagina troverete le mie riflessioni e miei consigli di lettura. Per informazioni: www.vittoriocalogero.com SIAMO UN PICCOLO GRUPPO DI GENITORI con figli di età compresa fra i tre e i dieci anni. Ricerchiamo nuove famiglie per un pieno coinvolgimento in esperienze informali di scuola famigliare tra Calenzano, Campi Bisenzio, Sesto F.no e comuni limitrofi. Per contatti: Vera, tel 339 8478147 L’OSCURA LUCE DEI GURU, nuovo libro di Shanti su come liberarsi dalla dipendenza dei maestri spirituali. Editoriale Programma: chiedilo in libreria. Guarda il video di presentazione: http://youtu.be/hCbB_XWW5a8. Per informazioni: Shanti, tel 339 3050822 CERCASI MAMME per creare un piccolo gruppo di Home Schoolers zona di Varese e dintorni con bambino e bambina di 4 anni e mezzo. Siamo una psicopedagogista e un’insegnante di inglese e danza. Il progetto prevede un approccio liberitario e multilinguistico (italiano, inglese e spagnolo). Per informazioni: Elisabetta, tel 333 2107492 elidance2002@yahoo.it PARTECIPA AL PREMIO LETTERARIO «Firenze per le Culture di Pace» dedicato a Tiziano Terzani organizzato dall’associazione «Un Tempio per la Pace». Si tratta di un premio in prosa e si possono scrivere racconti, memorie, diari, lettere, testimonianze di esperienze di pace. Ci sono tre sezioni: editi; inediti e una vita per la pace. La scadenza è il 30 giugno. Per informazioni: www.untempioperlapace.it ROSE D’AMORE: lasciatevi incantare da questo libro con bellissime fotografie di paesaggi di rose, con parole di sapienza e di amore che ci aiutano a interiorizzarsi, affinché anche noi possiamo raccogliere e donare agli altri rose di amore. Un dono per l’anima! 48 pp, 21 x 21 cm, con foto a colori, € 9.80. Per informazioni: Edizioni Vita Universale, tel 02 6706058 info@vitauniversale.org www.libri-vita-universale.com SUPER OFFERTA: vendesi attrezzatura per negozio alimentari biologici composto da due frigo murale, cassa con lettore co-

dice a barre, bilancia, etichettatrice, bancone e scaffali in abete, legno, massello, scaffali in acciaio e altro. Prezzo anticrisi. Per informazioni: tel 331 9059670 AIUTAMI AD AIUTARE DUE ASSOCIAZIONI umanitarie genovesi (senzatetto). Sono volontario. Acquistando con offerta libera «Incredibelindia», libretto fotografico in cui descrivo ironicamente episodi comici e drammatici durante un’esperienza di turismo responsabile lungo il Gange. Per informazioni: Ulf Stocchetti, tel 347 4874886 ulfstocchetti@gmail.com ASS.NE GIRAGIRASOLE a Torino cerca persone interessate a creare scambi di oggetti, abbigliamento, saper fare, idee per creare una rete di persone in grado di aiutarsi a fronteggiare la crisi. Per contatti: Rossana, tel 340 2252420 - Giada, tel 347 2521366 - Angelica, tel 347 6413464 Doriana, tel 339 5294489 TEATRO DI PAGLIA - Un teatro costruito con le balle di paglia, per creare insieme sia la struttura che lo spettacolo: una piccola utopia di libertà espressiva che dalla Toscana si è diffusa in tutta Italia! Scopri il teatro più vicino a te su www.teatrodipaglia.it. Per informazioni: tel 340 5708387

Baratto SCAMBIO CASA VACANZE al lago in Trentino in collina composta da 3 stanze, 6/8 posti letto, giardino privato in paese servito (sì animali) con casa al mare vicino alla spiaggia con giardino privato, 6 posti letto minimo, in paese servito (si animali) per due settimane a luglio o agosto. Per contatti: tel 340 7498312 EREMO DI SHANTI, Circolo Arci Natura, Alta Valle Trompia a Brescia: offro vitto e alloggio in cambio di raccolta legna, orto, sistemazione prati, riordino casa, manutenzione casa. Per informazioni: tel 339 3050822 eremodishantibolgspot.com tantra.shanti@yahoo.it SE DOVETE ASSENTARVI anche per lunghi periodi e desiderate che qualcuno coccoli i vostri amici a quattro zampe, il giardino, l’orto, la casa… chiamateci! Siamo una coppia vegan di scrittori-riciclatrici delle Marche. Se siete molto distanti, chiediamo le spese di viaggio. Per contatti: Fabio e Lella, tel 339 7678553 troglotribe@libero.it AFFIDABILE 60ENNE, 22 anni in Inghilterra, «english» eccellente, operatrice olistica (yoga della danza, pranoterapia, P.N.L.), brava in cucina, orto, con i bambini, cerca opportunità lavorativa e abitazione indipendente settore ecoturismo/privati anche in scambio/baratto parziale, zone Perugia e provincia. Per contatti: Nadia, tel 334 8918207 nadiacibruscola@gmail.com

INDICAZIONE DELLA CLASSE ENERGETICA DEGLI IMMOBILI In ottemperanza dell’art.13 del DLgs n.28 del 03/03/2011 (c.d. «decreto rinnovabili» – attuazione della Direttiva Europea 2009/28/CE) ricordiamo che vige l’obbligo di indicare in tutti gli annunci immobiliari di compravendita o affitto due valori presenti sulla Certificazione Energetica: - Classe Energetica, con una lettera da A+ a G; - Indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale Eph. In assenza di tale indicazione, gli immobili trattati nell’annuncio devono considerarsi di Classe Energetica G e/o con Eph non disponibile.

OFFRO VITTO E ALLOGGIO (camera singola) in antico casale dintorni Orvieto, a signora non fumatrice vegetariana amante della natura e degli animali. In cambio di aiuto nei lavori dell’orto, giardino e casa. Per contatti: tel 338 7434895 SONO NARRATRICE E INSEGNANTE DI MATERNA,in luglio e agosto offrirei questi momenti di narrazione con i bambini 3/7 anni in cambio di ospitalità. Per contatti: Paola, tel 340 8275474 pfarinati@alice.it LABORATORIO MEDITERRANEO della scuola di musica di Testaccio offre concerti in cambio di ospitalità’, repertorio tradizionale dalla Spagna alla Turchia. Siamo 11 elementi, possibili anche seminari a tema. Per contatti: Raffaele, tel 0651 32296 (ore serali) imallozzi@libero.it ELETTROTECNICO con affermata esperienza di impianti elettrici, elettronici, automazioni, offre gratuita collaborazione a professionisti, aziende operanti nel settore «misure campi elettromagnetici» in cambio di esperienza pratica nel settore; zona Lombardia. Requisiti personali: diploma perito elettronico industriale, attestato corso C.E.I «Misure campi elettromagnetici in alta e bassa frequenza». Per contatti: Marco Pavesi, tel 393 9210779 marco.pavesi@fastwebnet.it IN CAMBIO DI SERVIZI E COMPETENZE o prodotti purché vegan offro consulenze nutrizionali. Sono biologa, con master in nutrizione e dietetica, specializzata alimentazione vegetariana e vegan. Per contatti: www.naturalmentemangiando.it BARATTO: rete ecovillaggio cohousing diffuso solidale in Liguria-Imperia baratta lavori vari per le case, per l’orto e i frutteti bio con vitto alloggio, cassa comune, al mare ligure, mite e soleggiato, bici e barca. Per informazioni: tel 335 6262838 www.meditamare.it meditamare@libero.it www.laviadelluno.com www.marine-life.org

Case e terreni VENDO CASALE IN COLLINA, uso personale o B&B, vendo casa in pietra ristrutturata ad arte immersa nel verde. Luogo incantevole, zona Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, utilizzo versatile, adatto per famiglie ma anche come B&B (accreditato come agriturismo). Per informazioni: Patrizia, tel 327 7370192 www.casadellabbondanza.it VENDESI CASA IN CAMPAGNA, tra Empoli e Montelupo F.no, libera su tre lati, 220 mq, 1000 mq di terreno con ulivi, alberi da frutto e giardino, a 8 km

dal centro abitato, in zona molto panoramica e tranquilla. Per informazioni: grabrieledamelio@gmail.com SORIANO NEL CIMINO (VT): vendesi casale collabente da abbattere e ricostruire. 85 mq e possibilità di ampliamento. 2600 mq di terreno con noccioli e frutta. € 40.000. Per informazioni: Fantini Pierluigi, tel 347 7982078 VALLE D’ITRIA a 3,5 km da Cisternino, vendo casa in pietra, panoramica, 100 mq, riscaldamento termocamino e pellet, con cisterne per acqua piovana, terreno 12000 mq con ulivi. Annessi trulli rustici e stalla in balle di paglia. Per contatti: tel 347 8102652 MONTEFELTRO, 40 KM DA RICCIONE vendesi antico mulino del 1500, di mq 350 con annessi dependance, fienile e 10000 mq di terreno. Possibilità acquisto intero podere 18 ha (10 seminativi/8 bosco tartufaia) o ulteriori frazionamenti. Per informazioni:tel 339 2337044 qwdrag@tin.it PANORAMICA COLLINA PINO TORINESE, vendesi bella casa residenziale, posizione incantevole, eventualmente divisibile in 2 appartamenti o adatta ad agriturismo. Tre livelli: grande soggiorno, cucina, living, 3 camere letto, 2 servizi. Due camere mansardate, bagno, terrazzo. Taverna con camino, cantina, lavanderia, camera, bagno. 5000 mq di terreno a giardino e frutteto, campo bocce. Classe Energetica G. Per informazioni: tel 340 5902583 martamosso@libero.it ASSISI, EREMO DELLE CARCERI, villa mq 155 su due livelli. Annesso mq 90 e terreno circostante di mq 8240. Possibilità di ampliamento. Vista panoramica. Per informazioni: Letizia, tel 334 8239588 OLTREPÒ PAVESE, sulle prime colline, a 5 km da Voghera, 60 da Milano, vendo villetta di 180 mq su due piani, indipendente, panoramicissima, silenziosa, con portico, terrazze, piazzale, box, cantina, doppi servizi, circondata da 12.000 mq di terreno comprendenti: vigneto, orto, frutteto, boschetti, adatta anche a B&B o piccolo agriturismo. € 290.000 trattabili. Per informazioni: tel 328 6576282 TOSCANA, BORGO MEDIEVALE, vendo piccola casetta ristrutturata travi a vista, circondata da giardino, posto auto privato. Km 25 da Lucca, Pistoia, Montecatini T.me. Km 55 mare, Firenze, Pisa. Ottimo investimento casa vacanza. Per informazioni: tel 348 6628678 LIVIGNO. VENDESI ZONA TEOLA appartamento mq 70 circa, arredato in piccola palazzina. Box riscaldato, vera occasione. Per informazioni: tel 335 6091138 Terra Nuova · maggio 2013

81


PAGINEVERDI

Bacheca CASETTA IN PICCOLA REALTÀ RURALE, Colle d’Anchise (Cb). Primo piano: cucina abitabile, stanza letto, disimpegno, bagno ampio terrazzo. Piano terra: stanza per legnaia e stanza con lavatoio in pietra con accesso a giardino 250 mq. Affare, € 40.000. Per contatti: tel 366 4159180 - 081 19565644 VENDO CASCINALE tipico nel Monregalese, comune di Frabosa Sottana (Cn) con stalla, fienile e abitazione abitabile (ca 320 mq), 1,3 ha di terreno con piccolo frutteto, bosco, castagneto e ampio prato. Per informazioni: tel 320 2125151 vetrodo@gmail.com VENDO RUSTICO COLORATO, terratetto semindipendente, 150 mq, giardino 100 mq, orto, garage, lavanderia, grotta, 2 terrazzi, 2 bagni, 2 stanze letto, ampia cucina, 2 sale, 2 camini, idromassaggio, parco/bosco sul retro, zona storica e silenziosa. € 315.000, prov Livorno, 6 km dal mare. Per informazioni: bollicina3@gmail.com MARCHE: PARCO NAZIONALE MONTI SIBILLINI, ottimo posto per fondare un ecovillaggio. Antico casale in pietra composto di 7 case da 40 a 200 mq e 15 ha di terreno intorno, tra giardino, seminativo, oliveto e bosco. Offre la possibilità di vivere in comunità e in armonia con la natura. Circa la metà dei fabbricati sono già ristrutturati in bioedilizia. Per informazioni: tel 0737 52389 hfroehlich@libero.it VENDESI BORGATA IN VAL DI VIÙ (TO): 1100 m slm, composta da 3 baite e un capannone da ricostruire, 35000 mq di terreno. In corpo unico o frazionabile. Ideale per ecovillaggio. Per informazioni: tel 011 9205669 IN ANTICO BORGO sulle Colline Metallifere, Patrimonio dell’Umanità, a mezz’ora dal mare e da Siena, privato vende casatorre con orto, fondi e soffitta, panoramica. Ideale anche per piccolo agriturismo. Aria tersa e quiete. Per informazioni: giuliazanata@gmail.com COMUNE DI CORRIDONIA (MC), presso Abbazia S.Claudio, vendesi mulino del 1200 con abitazione su tre livelli. 2 ha di terreni nella proprietà. Il complesso può essere utilizzato per cohousing o agriturismo. Per informazioni: tel 346 6138462 VALLE GRANA (ad elezione biologica), in Bottonasco, 4 km da Caraglio (Cuneo), vendo 3 case: una di 160 mq ristrutturata in bioedilizia; una di 140 mq da ristrutturare; una di 95 mq abitabile Eph E + progetto ampliamento + oneri pagati. 5.300 mq di terreno pianeggiante mai trattato. Tutte le case sono vendibili anche separatamente. Ottimo attività ricezione/nucleo familiare. Per informazioni: Luciano, tel 347 8553965 IN PROSSIMITÀ DELLA CITTADINA UMBRA Città della Pieve, zona storico artistica, collegata con autostrada e ferrovia, vicinanze Lago Trasimeno, vendo terreno 6000 mq, 80 piante ulivo, ottima produzione; vigneto, alberi da frutto,

82

www.terranuovaedizioni.it

boschetto. Annesso agricolo ristrutturato e abitabile. € 40.000 trattabili. Per informazioni: tel 333 1877472 CASA COLORADA. Bellissima ristrutturazione 2004. Rustico unico nel suo genere, immerso nel verde delle colline di Verona Est. 250 mq abitabili, giardino, 1000 mq di terreno a ciliegi. Magnifica esposizione e panorama. € 620.000. Per informazioni: tel 347 4587543 info@ap2t.it VENDESI A SCOPOLI (PG) abitazione rustica ricostruita interamente in palazzina primi ‘900: 50 mq + 20 mq di fondo cantina/taverna + 1 ha terreno agricolo. € 70.000. Per informazioni: Elisabetta, tel 340 3095906 TOSCANA, CHIUSDINO, zona Val di Merse 30 minuti mare e Siena, 1 km dal fiume, vendesi rudere con mura intatte su due livelli, terreno non coltivato da 45 anni, di 2 ha, seminativo e oliveto, libero da contaminazioni. € 69.000. Per contatti: tel 055 6540197 - 338 6286620 CAMPAGNA ALESSANDRINA vendo casa fine ottocento adibita in parte a B&B. 240 mq, dependance di 30 mq, giardino di circa 900 mq, parcheggio 90 mq. Proprietà recintata, giardino strutturato con pergole e due gazebo d’epoca, pavimenti e affreschi originali, veranda e due terrazzi. € 450.000 (solo per amatori veramente interessati). Per informazioni: tel 340 5771275 cascinaquarti4@libero.it www.cascinaquarti4.it IN VENDITA BELLISSIMA AZIENDA agrituristica bio composta da 2 poderi da 250 mq cad, 28 ha di terra tra olivi, lavanda e bosco. Laboratorio. Pannelli solari, caldaia a biomassa. Biopiscina. Ottima opportunità per creare cohousing o ecovillaggio. Per informazioni:Az. Agr. Le Castellacce, Podere Le Castellacce, 58025 Monterotondo Marittimo (Gr), tel 335 1282078 info@lecastellacce.com www.lecastellacce.com SICILIA: ACIREALE, centro storico, vendesi appartamento con splendida vista mare, terrazza, veranda abitabile, due camere, cucina, sala pranzo, bagno, ingresso, terzo e ultimo piano, restaurata, abitabile subito. Per informazioni: tel 347 2603656 UMBRIA: VENDESI CASALE 80 MQ a Gualdotadino: ex-stalla dominante corte comune finemente restaurata con travi in legno, capriate a vista, costruita secondo norme antisismiche. Ultimamente predisposta zona grande camino, possibilità di ballatoio zona pranzo. € 65.000. Per informazioni: Marica, tel 339 8193148 - 06 43598401 (dopo le 21) APPEZZAMENTO DI TERRENO 30000 mq in vendita a Pennabilli (Rimini), 500 m slm con bosco, seminativo, casa diroccata e lotti edificabili. Adatto per attività agroturistica, maneggio, per progetto pilota e altro. Possibilità di permuta o di comproprietà. Per contatti: tel 334 6545610 laura.lanci@tiscali.it

AFFITTO CERCO IN AFFITTO RUSTICO con terreno, anche non in buone condizioni, preferibilmente non in zona di caccia. Mi occupo di artigianato, coltivazione nel più assoluto rispetto della natura e di animali. Disponibile, eventualmente per aiuto in casa e/o in campagna. Per contatti: Rosanna, tel 327 6551714 (ore serali) lafattoriadinonnamimi@gmail.com UMBRIA: TRA ORVIETO E TODI, vista suggestiva del Lago di Corbara, deliziosa mansarda arredata (70 mq circa) con uso di giardino affitto solo a rispettosi della natura e amanti degli animali per we e/o lunghi periodi. € 280 mensili. Per informazioni: Antonio, tel 339 5371257 v-a-c@libero.it AFFITTO/VENDOin provincia di Siena bel locale bar-ristorante vegetariano. Ben attrezzato e in parte già attivo. Ottimo stato. Per informazioni: tel 349 4251321 CHIANTI SENESE, zona castello Brolio, 2 appartamenti indipendenti (eventualmente comunicanti) di 65 mq in colonica, con uliveto. Silenzio, privacy, panorama, energia. Ideali anche per seminari e simili. Per informazioni: Ilaria, tel 339 7037851 bioylah@yahoo.com

CERCO CASA O TERRENO 40ENNI COPPIA SENZA FIGLI, amanti della natura, professione giardiniere/arboricoltore; cercano casa di campagna con terreno in comodato d’uso, offresi rivalorizzazione/ manutenzione zona Mugello e limitrofi. Per contatti:vitaargan@gmail.com SONO LUIGI E HO UN SOGNO nel cuore, vivere in un posto naturale dove creare un grande orto sinergico, insieme ad un frutteto. Coltivare la terra, veder crescere le mie verdure e venderle direttamente alle persone. Ho bisogno di aiuto per iniziare, cerco terra e casolare disponibile da far fiorire, preferibilmente in provincia di Siena. Per contatti: tel 348 1550763 atmotula@yahoo.it

Cedesi attività ERBORISERIA BAR ALIMENTI BIO già ben avviata e con grande possibilità di sviluppo, cedesi provincia di Siena. Per informazioni: tel 349 4251321

Contatti LA VITA È UN MOMENTO DI CUI GIOIRE con un pò di follia e un pò di saggezzza, e mi piacerebbe condividerla con un uomo max cinquantenne. Sono una quarantenne siciliana, solare, frizzante, ironica con molteplici interessi, tra cui i viaggi, la musica, l’arte. La stima, il rispetto e la sincerità sono elementi importanti nella mia vita. Per contatti: tel 380 6340593

57ENNE, LIBERO, leale, sensibile, presenza, cerco compagna libera, leale, forte, decisa, sensibile, desiderosa costruire rapporto duraturo. Amo la natura, l’arte, la vita semplice. Sono importanti la sincerità, la stima, la fiducia, i sentimenti, la sessualità. Per contatti: tel 338 3240279 CERCO, PER RELAZIONE, una donna vegana, vegetariana, o che vive con senso giudizioso oltre che passionale. Offro e chiedo serietà. Ho 34 anni ed abito a Torino. Per contatti: Pasquale, tel 331 5248368 www.veganhome.it/profili/pasqualino78

Fiere e convegni ECOLOGIA PROFONDA E BIOREGIONALISMO per la riscoperta dell’identità locale. Incontro Collettivo Ecologista a Vignola (Mo), 22 e 23 giugno. Tavola Rotonda, in una sede istituzionale, con esperti della Rete Bioregionale Italiana che sotto varie sfaccettature illustreranno il significato di ecologia profonda e bioregionalismo. Per informazioni: bioregionalismo.treia@gmail.com IL SEME DI GAIA è un evento di ampio respiro culturale: informativo, artistico, commerciale e gastronomico dedicato al Biologico e al Benessere della persona che cercherà di coniugare competenza e piacere, cultura e commercio, divulgazione popolare, approfondimenti e tradizione. Da venerdì 10 a domenica 12 maggio presso il complesso monumentale Manolesso-Ferro a Treviso. Oltre alla presenza di espositori qualificati del settore, si alterneranno conferenze e laboratori per bambini. Ingresso gratuito. Per informazioni: tel 328 7689094 www.ilsemedigaia.it amministrazione@vivieco.it DIREZIONE CONSIGLIATA. Fiera del Biologico,dell’Ecologia e del Territorio. 26 maggio a Lograto (Brescia). Prodotti biologici, energie rinnovabili, convegni a tema, stand recupero tappi in sughero e cellulari usati, area ludica e pranzo in fiera. Per informazioni: Giampietro, tel 338 9975111 scricchiolo66@gmail.com INTRECCI DI NATURA:12 maggio in Villa Zusto a Vigodarzere (Pd), fiera del tessile eco-bio-sostenibile, biancheria casa, abbigliamento, calzature, accessori uomo, donna, bambino, conferenze, animazione, dimostrazione tessitura, intrecciatura, impagliatura. Per informazioni: Daniela, tel 388 6026690 TERRA FUTURA, mostra convegno delle buone pratiche di sostenibilità. Firenze, Fortezza da Basso, dal 17 al 19 maggio, X edizione. A dieci anni dalla prima edizione, oggi più che mai, per un modello diverso di sviluppo, è necessario rifondare la governance di un’Europa a rischio di implosione, per ridarle credibilità e legittimazione. Dal sistema istituzionale a quello economico-sociale, dal welfare alla sostenibilità


LE AZIENDE INFORMANO

ambientale, alla finanza: servono nuove risposte e maggiore democrazia. Per informazioni: tel 049 8726599 info@terrafutura.it www.terrafutura.it BIOESTalparco di S. Giovanni a Trieste, sabato 25 e domenica 26 maggio, ospiterà piccoli produttori, sia nel campo dell’agricoltura ecologica che dell’artigianato biocompatibile, provenienti da Italia, Austria, Slovenia e Croazia. L’intento è quello di offrire uno spazio pubblico a piccole realtà, spesso agli inizi del loro lavoro, estranee alle dinamiche fagocitanti del mercato. Per informazioni: www.bioest.org ALIMENTANIMA domenica 19 maggio nel parco di Villa Serena a Bologna, terza edizione. Momento di incontro tra gruppi che propongono nuove realtà sociali, organizzato dall’associazione internazionale Ananda Marga, il cui obiettivo è quello di diffondere la cultura dello yoga a 360 gradi per la conquista di una reale ricchezza, cioè la pace mentale, con l’ambizione di dar vita ad una società di individui felici capaci di creare una collettività felice. Per informazioni:Giuseppe Tropiano, tel 328 6471557 staff@alimentanima.it CITTÀ OLISTICA VI EDIZIONE, festival dedicato alle buone pratiche, scienza, cibo, prodotti per un futuro sostenibile si terrà sabato 1 e domenica 2 giugno a Modena presso Villa Cavazza di Solara (Mo), via Panaria 92/100. Sono previste: tavo-

le rotonde, musica dal vivo, danze, mostre, animazione per bambini, workshop, catering bio, stage e tanti espositori con l’obiettivo di sollecitare la formazione di una società consapevole a partire da una coscienza individuale più profonda, in grado di agire per il benessere comune. Per informazioni: tel 059 280251 comitato.emiliaromagna@conacreis.it www.conacreis.it CHIARISSIMA, FESTIVAL DEDICATO AL BENESSERE dal 10 al 12 maggio, nella suggestiva cornice di Villa Mazzotti (Chiari, Brescia). Conferenze, workshop, performance, spettacoli e corner commerciali, oltre a un’area dedicata all’enogastronomia, per permettere a tutti di avvicinarsi al ‘vivere naturale’a trecentosessanta gradi. Domenica 12 maggio si terrà il convegno «Corpo e Spirito: dov’è il confine? Il ruolo delle Dbn nella loro integrazione». Tema principale è la riscoperta dell’unità tra Corpo e Spirito per il raggiungimento del benessere. Per informazioni: tel/fax 030 7001366 - 335 5335776 info@chiarissima.com www.chiarissima.com CONSAPEVOL-MENTE: scienza e spiritualità in connessione, 7-8-9 giugno a Lerici (Sp). Il progetto si propone come una serie di occasioni per svegliarsi! Incontri con scienziati, studiosi, maestri spirituali e filosofi ma soprattutto momenti di pratica e poi il gioco, la danza, la musica, il cibo, il divertimento e la condivisione. Inoltre prodotti e stili di consumo

consapevoli saranno presenti nello spazio espositivo della manifestazione. Per informazioni: www.consapevol-mente.it CIBO SANO VILLA ERBA, CERNOBBIO, Lago di Como dall’8 al 10 giugno, orario sabdom 10-19, lun 10-15. Fiera mercato che divulga la cultura del cibo genuino e non trattato, della corretta alimentazione, della dieta mediterranea valorizzando le produzioni della tradizione italiana. L’esposizione, dedicata sia al pubblico che agli operatori, è completata da un ricco calendario di laboratori, degustazioni e corsi. Per informazioni: www.ilcibosano.it SAGRA DEL SEITAN 18-19 MAGGIO, dal pomeriggio del sabato a tutta l’intera giornata di domenica presso l’Area Verde ObiHall a Firenze, via Fabrizio Dé Andre, sul tragitto di una bellissima passeggiata lungo l’Arno. Ristorante sempre aperto! Il ristorante della Sagra del Seitan farà orario continuato! Come tradizione della sagra sarà possibile assaggiare un ricco menu 100% vegan! Per informazioni: tel 055 620262 - 335 6177997 - 335 1929722 www.sagradelseitan.it FESTA DEL BENESSERE sabato 1 e domenica 2 giugno a Villa Montalvo, Campi Bisenzio (Fi). Momento di condivisione ed approfondimento sul concetto di Salute, vista non solo come benessere del corpo ma soprattutto come stato di equilibrio fra mente, corpo, emozioni e spirito. L’intento è di far conoscere come

PAGINEVERDI

Bacheca possiamo curarci e prosperare attraverso rimedi non convenzionali e le terapie del benessere. Gli operatori presenti ai vari Stand informeranno e faranno brevi sedute per far conoscere la propria disciplina olistica agli intervenuti. Per informazioni: tel 333 9590933 - 320 00775376 condividendo1@gmail.com panozzoale@tiscalinet.it FIORI E PROFUMI TRA CIELO E MARE. Rassegna floreale e mostra mercato, sabato 4 e domenica 5 maggio a Grado (Go). Il programma della manifestazione prevede incontri culturali, lezioni di giardinaggio, scambio di riviste e libri, angoli di moderno arredo urbano, dimostrazioni di tree-climbing per la potatura in quota, varie attività legate all’arte floreale e alle erbe officinali. Per informazioni: tel 049 662043 - 348 4400514 www.verderame-giardini.com NATURALMENTE: TUTTO IL MONDO CHE FA BENE. A Chioggia (Ve), da venerdì 24 a domenica 26 maggio, il festival dedicato al benessere dell’ambiente e dell’uomo. Una tre giorni di incontri, dibattiti, ospiti, spettacoli che tracceranno strade nuove, per ripensare l’approccio con il territorio e noi stessi attraverso piccole grandi scelte quotidiane, a cominciare dall’alimentazione, sana, sostenibile e possibilmente veg. Per informazioni: Maurizio, tel 340 5473805 amministrazione@comunicaeventi.com

Ragioniamo con i piedi! Il progetto Ragioniamo con i Piedi si è posto sin dall’inizio il problema di raccontare ciò che nessuno raccontava più: l’ artigianalità, la bellezza, la fatica, il piacere nel pensare e realizzare oggetti che non siano condizionati da mode ma attraversino il tempo, dando stabilità alle nostre vite senza dipendere da emozioni passeggere. È una vera e propria rivoluzione. Dobbiamo allontanarci dalla società della spettacolarizzazione dei nostri comportamenti per passare alla solidità degli oggetti che usati tutti i giorni migliorano e arricchiscono le nostre vite.

Astorflex, la scarpa buona. www.astorflex.it - www.ragioniamoconipiedi.it

Terra Nuova · maggio 2013

83


PAGINEVERDI

Bacheca VILLA DA SCHIO IN FIORE, 18 19 maggio, mostra mercato a Costozza di Longare (Vi). L’antico borgo nei Colli Berici attende gli appassionati di piante rare e insolite, rose antiche, botaniche e moderne, erbacee perenni, libri, pittura, arredo per il giardino. Per informazioni: tel 049 662043 - 348 4400514 www.verderame-giardini.com VIVINUOVO: FESTIVAL DEL CAMBIAMENTO. 1-2 giugno, centro Ca’Marta, Sassuolo (Mo). Innovazioni, novità e ri-scoperte per l’evoluzione e la salute dell’essere umano e del pianeta. Strumenti a 360° per mente, corpo e spirito. Ampia area espositiva e convegno con relatori di fama nazionale e internazionale. ViviNuovo è un’opportunità di cambiamento! Per informazioni: Stefania Valentini, tel 333 6399899 stefy@vivinuovo.it www.vivinuovo.it QUATTRO PASSI si terrà il 25-26 maggio e 1-2 giugno nella verde cornice del Parco sant’Artemio a Treviso. Il tema scelto per l’edizione 2013 è «Coltiviamo l’economia della tripla A: Agricoltura, Artigianato e Altromercato»; in questo momento difficile per le imprese e per i consumatori in cui spesso si fa riferimento al tema del rating, vorremmo sottolineare con forza che una delle vie per far ripartire l’economia in modo serio e affidabile è tornare a «saper fare». Per informazioni: www.fieraquattropass.org

2013

Bio est TRIESTE - PARCO PARCO DI S. GIOVANNI SABATO 25 e SABATO DOMENICA 26 M MAGGIO MAGGIO 2013

FIERA A DEI PRODOT PRODOTTI TTI NATURALI, NA ATURALI, T , DELLE ASSOCIAZIONI ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE, AMBIENT TA ALISTE, CULTURALI CUL LTURALI T E DEL VOLONTARIATO V VOLON TARIA A ATO Produttori ed espositori di prodotti Produttori prodotti biologici, artigianato tr tradizionale adizionale ed ecocompatibile, abbigliamento abb igliamento in tessut tessuti ti natur naturali, ali, prod prodotti otti equosolidali, equosolid ali, giocattoli, ed e editoria itoria sp specializzata ecializzata Associazioni ambientali ambientaliste, iste, cultur culturali ali e del volontariato o sociale Animazione e giochi per per i più più piccoli Giocolieri - Dan Danze ze p popolari opolari

84

www.terranuovaedizioni.it

Spazi per gruppi A CAMPI BISENZIO studio di naturopatia e counseling cerca professionisti affini o altro per condivisione dello spazio lavorativo. Per informazioni: Sonia, tel 338 5426229 TOSCANA, tra Volterra e San Giminiano, ideale per i vostri gruppi/seminari/workshop, 300 ha di colline e boschi dell’azienda biodinamica di Pignano casale La Fonte (30 posti letto). Recentemente ristrutturato: 7 camere, 7 bagni, cucina, salotto, mini cottage, sala da pranzo, 2 sale di lavoro di 120 mq (una con pavimento in legno). Cucina bio con prodotti dell’azienda. Accoglienza calorosa e discreta. Friendly prices per gruppi. Per informazioni: Pushpa, tel 338 7344527 0588 35032 info@borgopignano.it CASA VACANZE IN TOSCANA per gruppi, scuole e associazioni offre in formula autogestita o con servizio struttura con 7 camere da 4/6 persone con cucina, salone e giardino accolti dal rilassante paesaggio del Parco delle Alpi Apuane. Per contatti: tel 0584 1780261 info@ostellolapania.it LA VOLPE E LA LUNA offre i suoi spazi interni ed esterni per ospitare corsi e seminari di yoga, cucina naturale/vegetariana, agricoltura sinergica e biodinamica, permacultura, autocostruzione pannelli solari e con le balle di paglia ecc. A


30’ dalle spiagge di Albisola; 8 ha di prati e boschi; sala 30 mq, terrazzo 40 mq con pavimento in legno. 17 posti letto con bagno e cottage. Per informazioni: tel 328 8313722 www.lavolpeelaluna.com info@lavolpeelaluna.com L’ASSOCIAZIONE CULTURALE TAGETE (Roma-Stazione Tiburtina) ha a disposizione stanze attrezzate per operatori (mq 12 e mq 16) e spazi attrezzati per attivitĂ seminariali nei fine settimana o per corsi infrasettimanali (sala mq 35). Per informazioni: Pierluigi Fantini, tel 347 7982078 pierluigifantini@gmail.com CENTRO PER SEMINARI RESIDENZIALI e workshop a soli 70 km nord da Roma, A1 Roma-Fi. Sarete avvolti da un’energia particolare lavorando nella sala interna di una ex chiesa del ‘600, completamente arredata per ogni tipo di attivitĂ , anche per matrimoni e campi estivi bambini: chiostro, piscina, orto, frutteto. Magica atmosfera della campagna etrusca. A richiesta piatti vegetariani/vegani. Per informazioni: tel 0761 495510 - 333 6082071 www.giuliadigallese.com info@giuliadigallese.com LIGURIA-ENTROTERRA, riviera dei fiori. Agriturismo in collina di uliveti. Spazi per attivitĂ  fisiche, seminari al coperto e all’aperto. Venti posti letto in came-

re con piÚ letti. Rilassamento, passeggiate, mare 12 km. Per informazioni: tel 0183 529030 www.gliorti.it info@gliorti.it CENTRO PER SEMINARI RESIDENZIALI sull’Appennino Tosco-Emiliano con ampia sala di 150 mq luminosa, accogliente, pavimento in legno, recentemente ristrutturato, 60 posti letto in camere con bagno. Cucina naturale, vegetariana, tipica. Trattamento famigliare riservato. Per informazioni: Maurizio e Cristina, tel 0534 43206 www.duelaghihotel.it info@duelaghihotel.it

Vivere insieme ECOVILLAGGI E COHOUSING SE VOLETE PARTECIPARE ai nostri incontri per discutere la realizzazione di un cohousing o di un ecovillaggio nei dintorni di Genova, chiamateci. Per contatti: Lidia, tel 392 8801428 dagmar.thomann@libero.it yanua_cohousing@listas.hipatia.info COHOUSING SULLE COLLINE TORINESI. Siamo 7 famiglie che partecipano al progetto di coabitazione sostenibile ConFini Comuni. Cerchiamo nuovi nuclei. Ideali del gruppo: condivisione, apertura/incontro verso la comunitĂ , rispetto della natura, au-

toproduzione. Per informazioni: Emanuela, tel 393 9655358 espmanu@libero.it IL PROGETTO ECOVILLAGGIO SORRIPA-SORRISO in San Casciano Val di Pesa (Fi) sta mettendo radici. Ora siamo alle soglie del restauro. L’intento è: Evoluzione della Coscienza per Scelta non per Caso, Espressione delle PotenzialitĂ /QualitĂ  Umane tramite workshop/seminari. Ăˆ in vendita fienile indipendente a persona/e entusiasta della Vita e della Crescita Personale e che con gioia si avventura nel Nuovo. Per contatti: Ayni, tel 338 3283789 sorripa@creazioniayni.it COHOUSING IL COLLE. Stiamo formando un fantastico cohousing rurale vicino Fivizzano (Ms) in un’antica fattoria di 600 mq con terreno di 10 ha. Ci incontriamo il 7 aprile e il 5 maggio. Per informazioni: www.vivifivi.it IL VILLAGGIO DEL SOLE cerca nuovi abitanti! Il primo ecovillaggio naturista d’Italia cerca persone per sviluppare il progetto di eco-comunitĂ  basata sul naturismo. Per contatti: info@villaggiodelsole.org CERCASI PERSONE ECOLOGICHE, motivate a ripopolare e valorizzare antico borgo rurale con progetto di ecovillaggio e centro spirituale-olistico in onore di Madre Terra, con metodi di edilizia sostenibile innovativa in localitĂ  incantevole ed incon-

PAGINEVERDI

Bacheca taminata delle Marche.Varie modalitĂ di partecipazione e quote (no droghe, no fumo, no alcol, massima serietĂ ). Per informazioni: tel 333 4558472 schiasta@libero.it CASTEL SAN PIETRO TERME (BO): zona collinare diamo ospitalitĂ  gratuita a persone o coppie che abbiano conoscenze pratiche di agricoltura biologica e sinergica per creare comunitĂ  fondata sulla consapevolezza e sulla permacultura. Per informazioni: tel 338 7247160 info@dimoradellessere.it CHI SIAMO? Siamo un gruppo di famiglie e singoli aperto a nuove adesioni. Stiamo lavorando per costruire un cohousing in bioedilizia nella Valdera seguendo la metodologia del gruppo di acquisto. Per contatti: Daniele, tel 331 6132006 - Monica, tel 338 1608959 cohousingpontedera@email.it

COABITIAMO? OSPITO D’ESTATE in casa in collina con giardino, forno a legna, orto da coltivare, max 2 persone amanti dello spirito e della natura, automunite, disposte a sperimentare un sereno confronto di condivisione. Per contatti: tel 0584 757449 SONO VEDOVA IN PENSIONE, sola, di carattere pacifico, precisa, mangio bio. Voglio cambiare zona geografica: disposta a condividere dimora e spese con chi, come me, patisce la solitudine. Per contatti: tel 0464 533139 - 377 2305917

Con il patrocinio Comune di Modena

Provincia di Modena

Comune di Bomporto

:HIH[VL+VTLUPJH.P\NUV sestaedizione

-LZ[P]HS

SHÂŞ*P[[n 6SPZ[PJHÂŤ

ÂŞ(NPYLPUZPLTLPU\UHZVJPL[nJVUZHWL]VSLÂŤ

+\LNPVYUPKPI\VULWYH[PJOLZJPLUaHJPIVWYVKV[[PWLY\UM\[\YVZVZ[LUPIPSL

PRESSO

VILLACAVAZZA

CortedellaQuadra ViaPanaria,92/100 SolaradiBomporto(Mo) Coordinate satellitari: N 44° 45’ 85� - E 11° 03’ 11,7�

6YHYPVKPHWLY[\YH! KHSSLHSSL 0UNYLZZVHWHNHTLU[V ;H]VSLYV[VUKLKPIH[[P[P^VYRZOVW ZWHaPLZWVZP[P]PHK\ZVHZZVJPHaPVUPL VWLYH[VYPVSPZ[PJPTVZ[YLHY[PZ[PJOL SHIVYH[VYPLHUPTHaPVUPWLYIHTIPUP TLYJH[PUPHY[PZ[PJPLKLSILULZZLYL T\ZPJHKHS]P]VW\U[VNHZ[YVUVTPJV JVUJPIVIPVSVNPJV 0UH\N\YHaPVUL-LZ[P]HS=LULYKy4HNNPVVYLWYLZZVPS7SHUL[HYPVKP4VKLUH

ÂŞ3LaPVUL4HNPZ[YHSLÂŤKLS+V[[7PLYNPVYNPV:WHNNPHYPÂłZPJVX\HU[PZ[PJV L9VILY[V:VSPTuLYIVYPZ[H

7LYPUMVYTHaPVUP!^^^JVUHJYLPZP[JLSS  

Terra Nuova ¡ maggio 2013

85


Arredamento in cartone, ecologico e sostenibile Coniugare design e sostenibilità è, oltre che una questione di gusto, anche una scelta di responsabilità. Saros Energia realizza, da intagli di cartone riciclato pressato, componenti di arredamento in materiale eco-compatibile e di facile riciclaggio, dando vita ad arredi robusti e duraturi.  Saros Srl: tel 0434 555156 www.iorisparmioenergia.com info@iorisparmioenergia.com

Pittura alla calce alta qualità n. 344 Pittura murale alla calce con biossido di titanio in dispersione, senza resine sintetiche. Alto grado di bianco, regola l’umidità ambientale e impedisce la formazione di muffe. Può essere colorata con le tinte base Auro 350. Adatta anche in esterni previa applicazione del fondo ai silicati Auro 306.  Auro, distributore per l’Italia Ventamar: www.auroitalia.it

Rivoluzione ecologica… in cucina Le pentole Bioceramix® Classic hanno una particolare forma bombata che permette un’ottima diffusione del calore e un conseguente risparmio energetico. Doppio fondo inox brevettato indeformabile, antiscivolo e a risparmio energetico adatto a tutti i piani cottura, compresa l’induzione; rivestimento esterno antiaderente facile da pulire e manico ergonomico in bakelite con inserto cromato lucido e resistente a 200°.  Pensofal Internazionale Spa: tel 081 3151811 www.pensofal.it - info@pensofal.com

Il rispetto si riconosce a pelle La lineaa Bio Natyr propone cosmesi fair trade, solidale con l’ambiente e creatrice di ricchezze sociali. Le botteghe Altromercato presentano una nuova linea al Karité Bio Natyr, pensata e formulata per nutrire e ristrutturare corpo e capelli, in modo dolce, ma deciso. La linea comprende un Bagno Crema nutriente e un Burro Crema ristrutturante.  Consorzio CTM, Altromercato: tel 045 8222600 www.altromercato.it - info@altromercato.it

86

www.terranuovaedizioni.it


Crocchette di tofu per un pasto leggero La linea Bio in Tavola propone una selezione completa di prodotti a base di tofu o seitan, realizzati con metodi artigianali e con l’impiego di soia italiana e olio extravergine di oliva. Le crocchette di tofu sono un tripudio di gusto e colori grazie alle tante ricette a base di verdura: provale tutte, per la loro preparazione è necessario solo scaldarle qualche minuto in padella.  Probios: tel 055 8985932 - www.probios.it

Prodotti eccellenti per un’alimentazione consapevole Mangiare crudo significa prendersi cura di sé: alcalinizza il corpo, fortifica e regala un benessere immediato. Prova per 30 giorni, non tornerai più indietro. Visita il nostro sito www.cibocrudo.com, trovi 150 prodotti 100% bio, crudi e vegan. Ai lettori di Terra Nuova sconto del 10% fino al 30 giugno su tutti i prodotti (codice RAWTERRA). Cibocrudo: tel 0774 790100 - www.cibocrudo.com - info@cibocrudo.com 

Farine biologiche e di qualità Molino Grassi propone una nuova linea di farine biologiche «QB – Qualità Bio»: Kamut®, Kronos®, Manitoba, Einkorn e Multicereali, che grazie alle sue particolari caratteristiche garantisce la qualità e l’eccellenza di un prodotto unico e di altissimo pregio.  Molino Grassi: tel 0521 662511 www.molinograssi.it - info@molinograssi.it

Riscaldamento domestico a idrogeno H2ydroGEM® è un rivoluzionario sistema che utilizza l’idrogeno per il riscaldamento degli edifici residenziali. Permette di produrre energia termica in maniera totalmente indipendente dall’utilizzo di combustibili fossili utilizzando semplicemente idrogeno prodotto mediante fonti rinnovabili, e aria prelevata in atmosfera per produrre il calore che serve a riscaldare gli ambienti dell’abitazione. Giacomini Spa: tel 0322 923111 - www.giacomini.com - info@giacomini.com 

Eyeliner e Mascara bio alla Rosa Mosqueta’s Oscar 2013 per il miglior cosmetico assegnato in Francia dall’Observatoire des Cosmétiques a due prodotti Mosqueta’s: uno di questi l’Eyeliner, era al debutto assoluto nel concorso; il secondo è andato al Mascara bio, già arrivato sul podio nel 2012.  Italchile: tel 0332 223894 - www.italchile.it Terra Nuova · maggio 2013

87


LE AZIENDE INFORMANO

Festa

Ben-essere del

CAMPI BISENZIO 1-2 GIUGNO SABATO DALLE 10 alle 23 e domenica dalle 10 alle 22 Benessere è equilibrio. La Festa del Benessere ti propone di condividere e approfondire il concetto di salute, intesa non solo come benessere fisico, ma soprattutto come stato di equilibrio fra mente, corpo, emozioni e spirito. Vogliamo farti sapere come puoi curarti e star bene attraverso i rimedi non convenzionali e le terapie del benessere. Per far questo potrai accedere gratuitamente alla festa e iniziare il tuo percorso attraverso gli stand degli operatori che presentano ognuno la propria disciplina olistica: dal massaggio tailandese al tuina, dalla riflessologia plantare al counseling psicologico, dall’omeopatia alla meditazione, allo yoga; con un’offerta di 10 euro potrai, se lo desideri, ricevere due trattamenti o consulenze di tua scelta. Proseguendo la tua giornata, nel giardino monumentale troverai stand di prodotti del commercio biologico ed equosolidale, postazioni di associazioni sullo sviluppo etico e

consapevole, energie rinnovabili, abbigliamento con tessuti ecocompatibili, prodotti artigianali, libri e tanto altro. In uno spazio dedicato, alcuni animatori si prenderanno cura dei tuoi bambini con attività creative e motorie, per lasciarti piena libertà di sperimentare le nostre proposte. Dopo aver girovagato, potrai riposarti degustando i prodotti biologici provenienti dai produttori locali, o pranzando nel ristorante vegetariano, mentre nel parco, durante le due giornate, si susseguiranno dimostrazioni di arti marziali. Nella loggia della villa potrai sperimentare il silenzio della meditazione o il respiro dello yoga o la potenza dell’aikido. Nella sala conferenze un ciclo ininterrotto di eventi culturali potrà soddisfare la tua curiosità e le tue domande sui temi dell’alimentazione, della filosofia orientale, del counseling e tanto altro. Uno spettacolo teatrale concluderà in bellezza la tua giornata. TI ASPETTIAMO!

Per informazioni: www.condividendo.it


Maggio 2013

dƒi letTori La decrescita è un’ingiustizia? di Diana

Dipingere è scoprire il mondo L’incontro di una nostra lettrice e suo figlio con Arno Stern, visionario della libertà espressiva dei bambini.

Buongiorno, sono una studentessa di 23 anni. Il mio professore di economia ha scritto un libro sui problemi ambientali e, tra le altre cose, ha dato un suo parere sul progetto di decrescita di Serge Latouche. Vorrei esporre a voi il suo punto di vista, per avere un chiarimento riguardo alla questione, dato che io non sono riuscita a dare una risposta a questa «provocazione». Secondo lui, la decrescita è un concetto utile per frenare un po’ il consumismo del mondo occidentale, ma è un progetto non realizzabile su larga scala, se non addirittura un’ingiustizia. Infatti, se i paesi sviluppati smettessero di consumare e segue a pag. 91

di Georgia Galanti

A quasi quarant’anni, con varie esperienze in campo artistico e didattico, qualche mese fa parto per Parigi per un corso di formazione con Arno Stern. Porto anche mio figlio, che potrà sperimentare il closlieu, ovvero il luogo dove si «gioca a dipingere», con una tavolozza al centro della stanza, dove scegliere tempere e pennelli. Ognuno sul proprio foglio attaccato al muro, ogni giorno per un’ora e mezzo, insieme ad altri bambini o adulti. Lui è preoccupato al pensiero di perdere giorni di scuola, la quinta elementare, e di portarsi libri, quaderni e astucci per fare i compiti. E nonostante le sue ansie, arriviamo a destinazione. Arno Stern mostra innumerevoli foto, testimonianza del suo lunghissimo lavoro nel suo atelier di pittura di Parigi, che apre nel 1949, e

delle esperienze fatte presso popolazioni lontane nel deserto, nella savana, nella foresta vergine. Parla un francese chiaro e semplice, nonostante le cose che esprime a volte appaiano lontane dalla realtà del nostro quotidiano. È lucido e attivo, come pochi alla sua età (è del ’24). «Sarà forse perché è vegetariano…» ci diciamo tra compagne d’avventura. Fin dalle sue prime parole, il concetto è chiaro: i suoi figli non sono mai andati a scuola, hanno appreso da soli le materie alle quali erano interessati e imparato diverse lingue. «Il bambino deve avere l’occasione di scoprire da solo il mondo che lo circonda» spiega con calma. «Deve essere lasciato libero di esplorare, senza giudizi e intromissioni, neanche segue a pag. 90

Queste pagine sono dedicate interamente ai contributi dei lettori. Potete mandare articoli, lettere, domande, commenti, critiche, foto, poesie, disegni, blog… e chi più ne ha più ne metta! Si raccomanda per quanto possibile la brevità, per dare spazio a un maggior numero di contributi. Ci riserviamo di tagliare, se necessario, i testi ricevuti o di pubblicarli solamente online, sul sito www.terranuovaedizioni.it. Il materiale va spedito a: Terra Nuova dei Lettori, via Ponte di Mezzo 1, 50127 Firenze lettere@aamterranuova.it

Terra Nuova · maggio 2013

89


dƒi letTori

segue da pag. 89

Dipingere è scoprire il mondo dei genitori, che nutrono aspettative a volte assurde e, abitualmente, commentano ogni risultato». Le trenta corsiste sembrano essere già sulla stessa onda, con occhi che sprizzano gioia. I loro figli, che siano piccoli o grandi, non hanno mai frequentato aule con lavagne. Mi raccontano che sono circa trentamila i bambini che in Francia non vanno a scuola: una cosa normale. Ascoltando le parole di Stern si apre un mondo. Sentiamo di condividere i suoi principi da sempre, come se fossero sedimentati dentro di noi da tempo, sommersi da strati di polvere mummificata. Più volte si

sofferma sull’importanza di non forzare il bambino verso le cose che interessano noi educatori, o che riteniamo essere perfette per lui. Al contrario, analizza quanto sia importante lasciarlo esplorare per affinare le sue percezioni e attraversare i campi più vicini alla sua sensibilità. E da questo nasce il closlieu, il «gioco del dipingere», da lui inventato e messo in pratica in varie parti del mondo. Un luogo chiuso, protetto dai giudizi degli altri. Non è questione di creatività o fantasia, non si impara a disegnare, ma la traccia inevitabilmente si impone. Nel closlieu non esistono gomme e non c’è la possibilità di tornare indietro. Ci si lascia andare a una necessità, lo spazio del foglio si trasforma in un mondo a propria misura

Arno Stern dipinge insieme ai bambini

dove tutto è possibile. Mio figlio, al momento di tornare a casa, ha detto: «il closlieu è un luogo magico». Stern ha segnato un cammino, ha lottato tutta la vita per difendere facoltà inestirpabili dell’anima che la scuola, credendo di valorizzare, spesso inibisce.

l’appello Non so quanto possa essere utile avvisare tutti (si dice che quando una multinazionale ti mette gli occhi addosso ormai non c’è più scampo!) ma qui, in questa terra di Lucania silente, nascosta dietro l’ignoranza e la scarsa informazione, stanno decidendo di trivellare anche la zona nord, dopo lo scempio e la distruzione causata nella zona meridionale. Io vi lascio questo video, non so se potete pubblicarlo, mettendo in allerta voi e tutti i vostri lettori. Racconta in pochi attimi la tristezza della Val d’Agri, distrutta per le estrazioni petrolifere, ormai sola, abbandonata e morente. Non c’è più agricoltura, non si può! È tutto inquinato. Una Val d’Agri che non ha saputo dire no e che ora sta scomparendo (il video: vimeo.com/59841891; la notizia: goo.gl/75hgV). Questo vogliono farlo anche qui da me, nel Vulture Melfese, non solo terra di Aglianico e Olio, soprattutto di contadini e lavoratori che hanno sempre lottato per difendere la loro terra. Ma da difendere non c’è solo la terra, ci sono la cultura e le tradizioni ancora ben radicate, ci sono i giovani che dovrebbero smettere di scappare via da qui, ci siamo noi che ci abbiamo creduto e siamo tornati a casa. Il 16 marzo è stata fatta richiesta di inizio ricerche idrocarburi. Ma la Basilicata non è questo. È storia, è tradizione. Scusate se mi sono dilungata, ma sono preoccupata e mi sto muovendo per informare e organizzare incontri. Vi scrivo come abbonata Terra Nuova e rappresentante di Civiltà Contadina, sperando che molte altre organizzazioni ci diano sostegno. Raffa

90

www.terranuovaedizioni.it

GENITORI E BAMBINI

Svezzamento: mandorle e semi di girasole Buongiorno, sono una vostra lettrice. Sto svezzando la mia bimba anche grazie ai vostri libri. Vorrei chiedervi una cosa: dite fin dall’inizio di dare mandorle e semi di girasole. Ma in che modo posso farlo? La mia bimba ha 6 mesi! Li devo cuocere? Frantumare…? Grazie, Katiuscia • Risponde Michela Trevisan, autrice del libro Svezzamento secondo natura (Terra Nuova Edizioni) Gentile Katiuscia, come riporto nel mio libro, le mandorle vanno prima pelate e poi frantumate finemente. In alternativa, si può acquistare direttamente la crema di semi di girasole o di mandorle pelate. Va aggiunto tutto a crudo. I miei migliori auguri per lo svezzamento di tua figlia! Michela Trevisan

Svezzamento secondo natura

SVEZZAMENTO SECONDO NATURA di Michela Trevisan cm 15 x 21 - cod. EA070 pp. 220 - € 13,00 (per gli abbonati € 11,05)

Come e quando introdurre alimenti sani e biologici nella dieta del tuo bambino, evitando il cibo industriale e preconfezionato

Ordini: www.terranuovalibri.it oppure: tel 055 3215729 libri@aamterranuova.it o utilizzando l’apposito coupon a pag. 99

segnaliIBro

La distruzione della Val d’Agri


La decrescita è un’ingiustizia? se i territori si autogovernassero, ci sarebbe un blocco del commercio internazionale. Questo frenerebbe anche la produzione dei paesi in via di sviluppo che, al di là dell’etica a cui noi ci ispiriamo oggi, dopo decenni di benessere incontrollato, non possono essere obbligati a smettere di «volere di più», soprattutto considerando che quel «di più» noi l’abbiamo avuto: non sarebbe un’ingiustizia negarlo a loro? Grazie, Diana • Risponde Andrea Bertaglio, giornalista di TN, del quotidiano Il Fatto ed esponente del Movimento per la decrescita felice.

Cara Diana, nessuno vuole impedire ai paesi più poveri di svilupparsi, a patto che il loro sviluppo sia davvero tale. Il fatto che sia dato per scontato che avere di più sia avere di meglio, ad esempio, la dice lunga sul nostro concetto di progresso. Pensiamo all’agricoltura, e all’Africa, il continente più ricco di risorse del Pianeta in cui, ciononostante, infierisce maggiormente la povertà. Ti sei mai chiesta il perché? Secondo l’agricoltore algerino Pierre Rabhi «ciò dipende dal fatto che da

molti secoli le sue ricchezze sono sottoposte a saccheggio». Ma non solo. «La miseria endemica che imperversa nel mio continente natale» afferma Rabhi nel libro di Hervé René Martin, La fabrique du diable - la mondialisation racontée à ceux qui la subissent (2° volume), «come del resto nella maggioranza delle regioni definite sottosviluppate, deriva in gran parte dall’imposizione a popolazioni che non hanno chiesto nulla a nessuno di modi di produzione che non sono adatti né ai loro territori, né al loro saper fare, né alle loro forme di organizzazione sociale». Con questo non sto facendo discorsi banali in cui mitizzo paesi che hanno molti problemi, a partire appunto da una povertà inaccettabile; non sto dicendo che se tornassero a farsi l’orticello vivrebbero meglio da un giorno all’altro. Il discorso è molto più vasto e più complesso. Sto solo facendo notare che il tuo professore, come la maggioranza dei politici, degli economisti e degli opinionisti occidentali, non ha ancora capito che il modello di sviluppo occidentale è destinato al fallimento perché impossibile da sostenere all’infinito: mi sembra sia abbastanza chiaro, ora che noi europei per primi ne stiamo pagando le conseguenze. Pensare che paesi come Cina, India, Brasile possano perseguire una crescita economica come

dƒi letTori

segue da pag. 89

è stata la nostra dal secondo dopoguerra in poi è da folli, a meno che si creda che le risorse del Pianeta siano infinite. Blocco del commercio? Beh, senza parlare di cambiamenti climatici e picco del petrolio, basta dire che, come ricorda Maurizio Pallante ne La decrescita felice, la qualità della vita non dipende dal Pil, l’autoproduzione e il rifiuto di inserirsi nella logica mercantile, l’abbandono della chimica e la scelta della concimazione naturale, la preferenza data alla varietà biologica invece che alla monocoltura, la valorizzazione del locale e la fedeltà alla propria cultura, l’autosufficienza e l’autonomia invece della subordinazione al mercato mondiale sono tutti elementi che possono portare gradualmente le persone dei paesi del cosiddetto «Terzo Mondo» a uscire dalla povertà in cui li aveva cacciati l’imposizione del modello economico fondato sulla crescita della produzione di merci. Magari senza subire più le conseguenze delle fluttuazioni dei prezzi sul mercato mondiale. Ricorda al tuo professore, preoccupato sicuramente in buona fede dei diritti dei più poveri del Pianeta, che arrivati a questo punto della storia è parecchio arrogante dare per scontato che il nostro sistema sia il migliore possibile. Cari saluti, Andrea Bertaglio

mondo vegan

Scelta vegan e rispetto della natura Gentile redazione, vorrei rispondere ad una lettera su Terra Nuova di febbraio 2013 di Dora Grieco (pag. 93). Premetto che non sono vegana né vegetariana e sono abbonata a Terra Nuova non perché condivido la filosofia vegana o vegetariana, ma perché condivido il rispetto per la natura che questa rivista secondo me trasmette ai lettori, che è un concetto diverso. Il rispetto per la natura secondo me non vuol dire evitare di nutrirsi di carne, formaggio, uova o pesce, ma nutrirsi diversamente, mangiare questi alimenti quando serve e non abusarne solo perché è comodo andare al supermercato a comprare la fettina, che è veloce da cucinare. Nella lettera della signora Dora si fa riferimento alle gal-

line strapazzate e anche io non condivido il fatto di alimentarsi di uova provenienti da galline allevate così, mentre condivido la scelta di alimentarsi di uova di galline vissute all’aperto e che si nutrono di ciò che trovano. Vorrei porre questa domanda: se tutti fossimo vegani, gli animali prolifererebbero e come controlleremmo l’aumento demografico? L’uomo fa parte della catena alimentare, è onnivoro e contribuisce, o meglio contribuiva, al controllo della popolazione degli altri animali. Bisognerebbe tornare ad un’alimentazione sostenibile, non evitare di mangiare certi alimenti. Inoltre avete idea di come sono coltivati i vegetali? Forse «soffrono» peggio degli animali e noi ce ne alimentiamo. Anche l’agricoltura biologica è intensiva esattamente come gli allevamenti. E allora? Pensateci: il rispetto per la natura non vuol dire non mangiare animali solo perché comunicano con noi diversamente da un vegetale. Buona serata! Vittoria

Terra Nuova · maggio 2013

91


dƒi letTori

IL COMMENTO

Felice sarà lei! Con riferimento alla rubrica «Spunti di vista» del numero di marzo («Si può davvero misurare la felicità?»), sono d’accordo anch’io che andrebbe istituito un benessere interno lordo, perché il prodotto interno lordo misura solo gli introiti… materialoidi. Ma trovo anche che ci siano molti modi di essere felici. Un meridionale e un nordico manifestano la felicità in modo diverso. Trovo superficiale e semplicistico dire che i tristi sono a Nord e i felici sono a Sud. Mia moglie è finlandese e vivo in Friuli, non conosciamo nessuno che abbia fatto ricorso al suicidio. Nell’articolo viene detto che «in Friuli ci si uccide più che in Campania»: detto così sembra che nel Nord-Est ci sia il far west. Sarà banale dire questo, ma in Friuli non coSpunti di vista nosciamo la violenza delSi può davvero le mafie-camorre e il misurare la felicità? pragmatismo del Nord non è un’invenzione. Il freddo costringe le persone ad essere più efficienti e dirette, mentre al caldo ci si rilassa naturalmente e si fanno le cose con più calma – e questo vale per tutti. Al di là degli stereotipi veri o presunti, il clima influisce molto sui comportamenti, anche se

non bisogna generalizzare. Abbiamo un libero arbitrio e siamo complementari. Trovo che Nord e Sud dovrebbero solidarizzare e collaborare di più. Moreno Tomasetig - Friuli Orientale

Non vedi pubblicata la tua lettera in queste pagine? Considera che: • Ogni numero di Terra Nuova viene preparato con circa due mesi

di anticipo. • I testi più lunghi o quelli non selezionati per la rivista

potrebbero essere comunque pubblicati integralmente online su www.terranuovaedizioni.it/Terra-Nuova-dei-lettori • Le lettere che richiedono la risposta di un esperto potrebbero aver bisogno di più tempo.

di Gabriele Bindi - www.terranuovaedizioni.it/Blog/Note-Selvatiche

Al Nord tutto funziona meglio e al Sud tutto va male. Ma greci e italiani sono quelli che in Europa ricorrono meno al suicidio. E in Friuli ci si uccide molto più che in Campania. Chi è veramente felice? La felicità si può forse misurare?

I

l Pil è uno strumento arcaico che serve solo a misurare la quantità di moneta circolante, un rottame del capitalismo da cui ci dovremmo liberare al più presto per fare spazio ad altri strumenti. Il Bil, o benessere interno lordo, è un parametro da affinare, che potrebbe liberarci dall’ossessione del denaro. Ma è davvero necessario misurare tutto? Stilare classifiche? Dare premi ai migliori e bocciare i peggiori? Intanto studiosi, sociologi e psicologi si sbizzarriscono, cercando di definire indici per misurare la felicità. Qualche mese fa ci ha provato il World happiness report, il primo rapporto globale sulla felicità commissionato dalle Nazioni Unite e pubblicato dall’Earth institute della Columbia University (Usa). Secondo i suoi risultati, la palma d’oro come nazione più lieta del mondo spetta alla Danimarca, seguita sul podio da Norvegia e Finlandia e, al quarto posto, dall’Olanda. I paesi del Nord Europa, giunti in cima alla classifica, hanno espresso in media una valutazione da 7,6 in una scala di voti compresa tra 1 e 10. A contare sono l’assistenza sanitaria, il posto di lavoro sicuro, i buoni legami familiari. Cose sacrosante, indiscutibili. Ma basta dichiarare di essere soddisfatti di come funzionano le cose per essere davvero felici? Si tratta di una valutazione credibile? Insomma, basta essere convinti? Da qualche secolo facciamo coincidere la povertà economica con l’infelicità, ma mi sembra una costruzione artificiosa, che non ho mai trovato nella realtà. Siamo tutti davvero così dipendenti dal denaro, dai servizi sociali, dalla macchina dello Stato? Abbiamo bisogno per forza di uno status civile standardizzato? Non si può essere felici anche nella semplicità, nel rapporto immediato con le cose, belle o brutte che siano? Si può misurare la felicità di un paese intero? In Bhutan, piccolo stato abbarbicato sull’Himalaya con meno di 700 mila abitanti, è stato creato il concetto di felicità interna lorda. «Il concetto di prodotto interno lordo è alquanto fallace perché non riesce a includere concetti

100

come ad esempio la felicità, che dovrebbe essere considerata un bene pubblico» ha dichiarato il direttore del centro Bhutan Studies durante l’ultima edizione del Festival delle scienze. In Buthan il 66% della popolazione si dichiara soddisfatta. Ma del Nord Europa non abbiamo i dati precisi, probabilmente è molta di più. Magari non cantano, non ballano, non giocano a beach volley sulla spiaggia, eppure si dichiarano felici. Mentre in Brasile cantano e ballano tutto il giorno ma sono afflitti da un’incurabile saudade. E tu vatti a fidare delle dichiarazioni della gente! Se può consolare, l’Italia è in 28ª posizione, due gradini sopra alla Germania, anche se sotto a Stati Uniti (11°), Francia e Inghilterra. Ma non sono proprio Danimarca, Finlandia, Svezia, Norvegia e Islanda i paesi con il più alto tasso di suicidi? I dati, consultabili su Wikipedia, in parte smentiscono questa affermazione. Nella classifica mondiale sul tasso di suicidio svettano Corea del Sud e Lituania, seguiti da Guyana, Kazakistan, Bielorussia, Cina, Giappone, Ungheria. Tra i paesi a noi più vicini segnaliamo la Croazia al 15° e il Belgio al 16° posto. La Finlandia è «solo» 19ª, poi ci sono Svezia (23ª), Francia (24ª), Austria (29ª), Romania (33ª). Tra i Paesi Europei siamo tra i meno inclini al suicidio, al 64° posto, battuti, pensate un po’, solo dalla Grecia, che è all’84°. Certo negli ultimi tempi le cose vanno un po’ diversamente, soprattutto al Nord Est. Ma sembra che i friulani abbiano sempre mostrato una propensione più elevata al suicidio, anche prima della crisi (9,8 per 100 mila abitanti), mentre la regione con il numero più basso di suicidi è la Campania, con 2,6 suicidi per 100 mila abitanti. Insomma, se ci fosse uno spread della felicità forse i popoli del Nord avrebbero ancora qualcosa da imparare sull’arte di vivere, anche se poi a parole si dicono più soddisfatti. Del resto, chi la conosce, la felicità, non la espone come un trofeo. E forse non si azzarda nemmeno a descriverla. 

www.terranuovaedizioni.it

il medico risponde Ho rifiutato la chemio Gentile dottor Giordo, ho 49 anni. Due anni fa ho subito una quadrantectomia al seno sinistro e asportazione dei linfonodi che, a parte i due sentinella, si sono rivelati negativi (ben 15!). Dall’esame istologico è emerso che si trattava di cellule recettive al 100% sia agli estrogeni sia al progesterone, con velocità di proliferazione molto bassa. Ho rifiutato di fare la chemio che mi era stata caldamente consigliata e ho accettato, con una certa riluttanza, di fare la radioterapia. E naturalmente ho dovuto assumere tamoxifene 20 mg e enantone (quest’ultimo una volta al mese). Da 6 mesi, su mia iniziativa, col parere concorde di alcuni oncologi e discorde di altri, ho dimezzato la dose di tamoxifene e ora sto valutando di interrompere l’enantone (entrambi da assumere per 5 anni, secondo protocollo).

a cura di Paolo Giordo, medico omeopata ATTENZIONE. Le informazioni contenute in questa rubrica sono intese a incoraggiare e non a sostituire il rapporto tra paziente e medico curante.

Io mi sono sempre ribellata ai protocolli. Sono da quasi 15 anni vegetariana, quasi vegana. Assumo da 2 anni il cloruro di magnesio e mi sento benissimo. Attribuisco il tumore al seno alla particolare depressione o mancanza di entusiasmo che attraversavo all’epoca. Da questo episodio ho imparato molto. Tra le tante cose, a difendermi dalla medicina ufficiale che si fa scudo dei protocolli. L’assunzione di questi farmaci è stata devastante. Ora soffro di sindrome da tunnel carpale, dito a scatto, leggerissima incontinenza, senza parlare dei problemi sessuali… E per fortuna faccio yoga, trekking e bicicletta! Devo però dire che, rispetto ad altre donne nella mia situazione, io sto benissimo e sono molto più energica (non ho acquisito peso, non mi si è gonfiato il braccio sinistro, non ho dolori particolari). Poiché il grande incubo è la recidiva, anche se io sono convinta che se non si ripresentano le mie condizioni psicologiche

precedenti non potrà ripresentarsi la malattia, mi può suggerire qualche rimedio o integratore che mi protegga? E sulle terapie seguite che cosa mi può dire? Grazie infinite, [lettera firmata] n Gentile lettrice, concordo con la sua decisione di dimezzare il tamoxifene e di sospendere l’enantone. La sua condotta di vita è sicuramente buona, soprattutto mi conforta il fatto che lei abbia imparato molte cose dalla sua esperienza di malattia e abbia, di conseguenza, modificato il suo stile di vita e di pensiero. Già questo rappresenta il miglior viatico per una vita sana. Dal punto di vista degli integratori, il cloruro di magnesio va sicuramente bene, anche se può essere utile aggiungere qualche altro aiuto al sistema immunitario come il glutatione e la seleniometionina. Prosegua quindi con fiducia nella sua alimentazione e soprattutto nella progettualità e gioia di vivere. Un caro saluto.

Mandate le vostre domande a lettere@aamterranuova.it o scrivendo a: Terra Nuova Edizioni – rubrica «Il medico risponde», via Ponte di Mezzo 1, 50127 Firenze.

92

www.terranuovaedizioni.it


ULTIME USCITE

PER 15% DIGLISCONTO ABBONATI NOVITÀ

FARE IL COMPOST

Ludovic Martin, Pascal Martin, Eric Prédine

Fare il

compost

Trasformare gli scarti della cucina e dell’orto in ottimo concime. I segreti del lombricompostaggio e del compost sul balcone.

Trasformare gli scarti della cucina e dell’orto in ottimo concime. I segreti del lombricompostaggio e del compost sul balcone di L. Martin, P. Martin, E. Prédine cm 19 x 23,5 - cod. EA130 pp. 88 - € 13,00 (per gli abbonati € 11,05)

PER 10% DII NONSCONTO ABBONATI NOVITÀ la Salute

Michela Trevisan

MANUALE DEI CIBI FERMENTATI

nel Piatto

Manuale dei cibi fermentati

Come preparare olive in salamoia, sidro, kefir, dosa, formaggio di mandorle, insalatini e tanti altri alimenti fermentati dalle elevate proprietà nutrizionali

Come preparare in casa salamoia, sidro, kefir, formaggio di mandorle e tanti altri alimenti fermentati dalle elevate proprietà nutrizionali

NOVITÀ

100 MODI PER CAMBIARE VITA per cambiare vita ED ESSERE FELICI ed essere felici Alfredo Meschi e Ilaria Farulli

100 modi

Proposte, esperienze, riflessioni, link e contatti per un’esistenza più felice e a impatto zero

di Michela Trevisan cm 19x19 cod. EA133 - pp. 120 - € 14,00 (per gli abbonati € 11,90)

Proposte, esperienze, riflessioni, link e contatti per un’esistenza più felice e a impatto zero di A. Meschi e I. Farulli cm 11,5 x 16,5 - cod. EA131 pp. 220 - € 10,00 (per gli abbonati € 8,50)

AGRICOLTURA Jacky Dupety

L’ORTO

L’orto senz’acqua SENZ’ACQUA Coltivare bio con il cippato per risparmiare acqua, petrolio e lavoro.

La tecnica del cippato in agricoltura, per risparmiare acqua, petrolio e lavoro di Jacky Dupety cm 14,5 x 21 - cod. EA084 pp. 168 - € 13,00

Francesco Beldì

Biobalcone Coltivare ortaggi e aromi con il metodo biologico e la permacultura

BIOBALCONE

PERMACULTURA Permacultura PER TUTTI

IL MIO FRUTTETO BIOLOGICO

Patrick Whitefield

Pierre Masson

Manuale pratico di

agricoltura biodinamica Una guida facile e chiara per chi vuole iniziare a praticare o approfondire il metodo biodinamico.

I principi generali e le esperienze in Italia di permacultura per curare la terra e guarire il pianeta di Patrick Whitefield cm 11,5 x 16,5 - cod. EA108 pp. 224 - € 10,50

Pratici ed efficaci consigli per coltivare la vite e gli alberi da frutto, con i suggerimenti dell’agricoltura biologica e dell’agroecologia di E. Accorsi e F. Beldì cm 14,5 x 21 cod. EA082 - pp. 296 - € 20,00

(per gli abbonati € 8,93)

MANUALE PRATICO DI AGRICOLTURA BIODINAMICA

Scopri e difendi 117 ortaggi, erbe aromatiche e fiori alimentari di M. e J. Fanton cm 23,4 x 23,4 cod. EV475 - pp. 200 - € 11,50

Traduzione e cura di Philippe Lemoussu

Oltre l’agricoltura biologica, per curare la Terra e guarire il Pianeta

SALVARE I SEMI DELL’ORTO E LA BIODIVERSITÀ

(per gli abbonati € 10,20)

(per gli abbonati € 11,05)

per tutti

Manuale per

Coltivare ortaggi e aromi con il metodo biologico e la permacultura di Francesco Beldì cm 14,5 x 21 - cod. EA116 pp. 112 - € 12,00

Enrico Accorsi

e

Francesco Beldì

Il mio orto biologico Consigli pratici ed efficaci per coltivare l’orto con i suggerimenti del metodo biologico, dell’agricoltura sinergica e della permacultura evitando l’uso di pesticidi e concimi chimici.

Bill Mollison

e

Reny Mia Slay

PERMACULTURA

Conoscere, approfondire e mettere in pratica l’agricoltura biodinamica per coltivare frutta e verdura senza concimi e pesticidi chimici

di Pierre Masson - cm 15 x 21 cod. EA076 - pp. 180 - € 14,00

INTRODUZIONE ALLAPERMACULTURA Il testo che ha fatto conoscere la permacultura in tutto il mondo, arricchito da suggerimenti pratici e numerose illustrazioni di Bill Mollison e Reny Mia Slay cm 21 x 28 cod. EA011 - pp. 240 - € 20,00

Maria Pagnini

Il campo in conca, l’arte dell’orto

Suggerimenti, astuzie e riflessioni per coltivare l’orto secondo natura.

(per gli abbonati € 17,00)

(per gli abbonati € 11,90)

Coltivare l’orto secondo il metodo biologico, l’agricoltura sinergica e la permacultura, senza uso di pesticidi e concimi chimici di E. Accorsi e F. Beldì cm 14,5 x 21 cod. EA062 - pp. 220 - € 18,00 (per gli abbonati € 15,30)

(per gli abbonati € 17,00)

Introduzione alla

IL MIO ORTO BIOLOGICO

IL CAMPO IN CONCA, L’ARTE DELL’ORTO Suggerimenti, astuzie e riflessioni per coltivare l’orto secondo natura di Maria Pagnini cm 15 x 21 - cod. EA045 pp. 112 - € 10,00 (per gli abbonati € 8,50)

FAI DA TE Bruno Gouttry

FARE IN CASA

vernici naturali Ricette e consigli per proteggere e abbellire il legno senza inquinare Le migliori ricette per preparare: • OLI • CERE • VERNICI • VELATURE • SMALTI

FARE IN CASA VERNICI NATURALI Ricette e consigli per proteggere e abbellire il legno senza inquinare di Bruno Gouttry cm 19 x 23,5 - cod. EA127 pp. 104 - € 14,00 (per gli abbonati € 11,90)

Dafne Chanaz

Diventare maghe di bellezza senza usare prodotti nocivi

Fare in casa

cosmetici naturali

FARE IN CASA COSMETICI NATURALI

Andrea Magnolini

Fotografie di Enrica Magnolini

Fare CESTI Manuale pratico di cesteria secondo le tradizioni regionali italiane

Diventare maghe di bellezza senza usare prodotti nocivi di Dafne Chanaz cm 14,5 x 21 - cod. EA101 pp. 136 - € 13,00 (per gli abbonati € 11,05)

SPEDIZIONE GRATIS A PARTIRE DA

20€ DI SPESA

FARE CESTI Manuale pratico di cesteria secondo la tradizione regionale italiana di Andrea Magnolini cm 19 x 23,5 - cod. EA097 pp. 160 - € 16,00 (per gli abbonati € 13,60)


GENITORI E BAMBINI MICHEL ODENT

NASCERE nell’era della PLASTICA Traduzione di Clara Scropetta

Per vivere gravidanza e parto con consapevolezza, evitando inutili paure ed eccessiva medicalizzazione

NASCERE NELL’ERA DELLA PLASTICA Per vivere gravidanza e parto con consapevolezza, evitando inutili paure ed eccessiva medicalizzazione di Michel Odent cm 11,5 x 16,5 - cod. EA111 pp. 224 - € 12,00 (per gli abbonati € 10,20)

Laura Gutman

Maternità tra estasi e inquietudine

traduzione di Barbara Troiano

Dal parto alla crescita dei figli, l’emozionante, intenso e appassionato cammino che ogni donna percorre nel diventare mamma.

MATERNITÀ TRA ESTASI E INQUIETUDINE L’emozionante e appassionato cammino che ogni donna percorre nel diventare mamma di Laura Gutman cm 15 x 21 - cod. EA071 pp. 200 - € 15,00

…ANCH’IO INCINTO sono incinto SONO Guida pratica per futuri

Clara Scropetta

Mark Woods

… anch’io

Guida pratica per futuri padri: cosa sapere e cosa fare per una gravidanza felice insieme.

padri: cosa sapere e cosa fare per una gravidanza felice insieme di Mark Woods cm 15 x 21 - cod. EA110 pp. 250 - € 14,00

Accanto alla madre La nuova figura della doula come accompagnamento al parto e alla maternità.

Bimbi vegan Guida pratica all’alimentazione senza prodotti animali dal concepimento alla crescita del bambino.

ALLATTARE SECONDO NATURA

Guida pratica all’alimentazione senza prodotti animali dal concepimento alla crescita del bambino di Sandra Hood cm 15 x 21 - cod. EA092 pp. 120 - € 13,00

Quello che non vi hanno mai detto sull’allattamento al seno: dal pre-parto alle prime poppate, fino allo svezzamento naturale guidato dal bambino

di Veronika Sophia Robinson cm 15 x 21 - cod. EA047 pp. 280 - € 13,00

(per gli abbonati € 11,05)

(per gli abbonati € 11,05)

(per gli abbonati € 12,75)

LE FUNZIONI DEGLI ORGASMI

Un’indagine rivoluzionaria sugli «ormoni dell’amore» che regolano accoppiamento, parto e allattamento, e che possono rappresentare un’esperienza di profonda trasformazione

di Michel Odent - cm 15 x 21 cod. EA054 pp. 120 - € 13,00

Michel Montaud

Denti & Salute dalla salute della bocca alla salute del corpo

Un metodo rivoluzionario che mette in luce il legame tra denti, corpo e psiche

DENTI & SALUTE Un metodo rivoluzionario che mette in luce il legame tra denti, corpo e psiche di Michel Montaud cm 15 x 21 - cod. EA042 pp. 200 - € 13,00 (per gli abbonati € 11,05)

Renzo Ovidi

Perché i figli della playstation hanno i denti storti Osservando la conformazione e la condizione dei denti è possibile comprendere il nostro stato di salute e intervenire per migliorarlo

Carla Hannaford

Come stimolare la crescita felice del bambino attraverso il dialogo, il gioco e il contatto con la natura.

RISVEGLIARE IL CUORE BAMBINO Stimolare la crescita felice del bambino attraverso dialogo, gioco e natura e riscoprire da adulti una profonda connessione con il mondo

di Carla Hannaford cm 15 x 21 - cod. EA067 pp. 200 - € 14,00

LA PRIMA FERITA Willi Maurer

La prima ferita prefazione di Michel Odent

L’influenza dell’imprinting sul nostro comportamento. Un percorso di guarigione.

L’influenza dell’imprinting sul nostro comportamento. Un percorso di guarigione di Willi Maurer prefazione di Michel Odent cm 15 x 21 - cod. EA030 pp. 208 - € 13,00 (per gli abbonati € 11,05)

Willi Maurer

Il senso di appartenenza

Alla ricerca delle proprie radici: un viaggio essenziale per una vita più intensa e consapevole.

Manuale pratico per la salute e il benessere del bambino da 0 a 3 anni con i menu e le ricette settimanali per lo svezzamento naturale

Antonio Amodei, Michelle Bièse Piero Caneti, Milena Casadei Daniela Fornara, Enrico L. Frontini Monica C. Gallo, Barbara Grandi Olivia Greco, Simona Mezzera Catia Trevisani, Mimmo Tringale

Manuale pratico per la salute e il benessere del bambino da 0 a 3 anni, con menu e ricette settimanali per lo svezzamento a cura della redazione cm 15 x 21 - cod. EA002 pp. 176 - € 13,00 (per gli abbonati € 11,05)

Osservando la conformazione e la condizione dei denti è possibile comprendere il nostro stato di salute e intervenire per migliorarlo di Renzo Ovidi - cm 15 x 21 cod. EA088 pp. 200 - € 13,00

IL SENSO DI APPARTENENZA Alla ricerca delle proprie radici: un viaggio essenziale per una vita più intensa e consapevole di Willi Maurer cm 15 x 21 - cod. EA044 pp. 258 - € 13,00 (per gli abbonati € 11,05)

(per gli abbonati € 11,90)

NATURALMENTE BIMBO

PERCHÉ I FIGLI DELLA PLAYSTATION HANNO I DENTI STORTI

(per gli abbonati € 11,05)

(per gli abbonati € 11,05)

Risvegliare il cuore bambino

Un testo intenso per ripensare alle priorità sociali e politiche di Clara Scropetta cm 15 x 21 - cod. EA107 pp. 300 - € 13,00 (per gli abbonati € 11,05)

(per gli abbonati € 11,90)

BIMBI VEGAN Sandra Hood

ACCANTO ALLA MADRE

SENZA PANNOLINO Come educare al vasino sin dai primi mesi di vita di Laurie Boucke cm 15 x 21 - cod. EA005 pp. 200 - € 13,00 (per gli abbonati € 11,05)

Michela Trevisan

SVEZZAMENTO

SECONDO NATURA Svezzamento secondo natura Come e quando introdurre

Come e quando introdurre alimenti sani e biologici nella dieta del tuo bambino, evitando il cibo industriale e preconfezionato

alimenti sani e biologici nella dieta del tuo bambino, evitando il cibo industriale e preconfezionato di Michela Trevisan cm 15 x 21 - cod. EA070 pp. 220 - € 13,00 (per gli abbonati € 11,05)

Puoi consultare il catalogo completo e ordinare i nostri libri anche su www.terranuovalibri.it


RICET TARI A COLORI

TUTTO CRUDO IN CUCINA

Tutto crudo in cucina

Sara Cargnello

100 piatti unici vegetariani Introduzione di Giuliana Lomazzi

90 ricette per divertirsi con piatti gustosi e fantasiosi che non hanno bisogno dei fornelli 90 ricette per divertirsi con piatti gustosi e fantasiosi che non hanno bisogno dei fornelli 

i ricettari



Sformati e torte salate CONSIGLIATO DA

SFORMATI E TORTE SALATE

i ricettari

i ricettari

i ricettari

I GERMOGLI NEL PIATTO 104 ricette per coltivare in casa e gustare in tavola i germogli, fonte di benessere alla portata di tutti

a colori           

di Giuliana Lomazzi cm 19 x 19 cod. EA120 - pp. 120 - â‚Ź 13,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,05)

Rosanna Passione

CUCINARE I LEGUMI

      

Piccola pasticceria naturale 60RICETTE senza glutine e senza lievito

Oltre 100 ricette per preparare pasticcini golosissimi sostituendo lo zucchero bianco, il latte, le uova e il burro con ingredienti sani e appetitosi. a colori           

PICCOLA PASTICCERIA NATURALE Preparare pasticcini golosissimi sostituendo zucchero bianco, latte, uova e burro con ingredienti sani e appetitosi

di Pasquale Boscarello cm 19 x 19 cod. EA072 - pp. 120 - â‚Ź 13,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,05)

Linda Busato

Oltre 100 ricette per

mangiare fuori casa Introduzione di Giuliana Lomazzi

Menu vegetariani per salutari spuntini al lavoro e prelibati picnic all’aperto.

i ricettari

di Linda Busato cm 19 x 19 cod. EA115 - pp 120 - â‚Ź 13,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,05)

Cucinare i cereali

Alice Savorelli



di Rosanna Passione cm 19 x 19 cod. EA058 - pp. 120 - â‚Ź 13,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,05)

Pasquale Boscarello

BISCOTTI AL NATURALE

 

    

   

i ricettari

i ricettari

Federica Del Guerra



di Pasquale Boscarello cm 19 x 19 cod. EA053 - pp. 120 - â‚Ź 12,00 (per gli abbonati â‚Ź 10,20)

Gustosi piatti con grano, avena, grano saraceno, orzo, mais, segale, miglio, quinoa, in chicchi e sfarinati, per una dieta variegata

di Alice Savorelli cm 19 x 19 cod. EA078 - pp. 120 - â‚Ź 13,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,05)

Confetture al naturale

Oltre 100 ricette per preparare marmellate naturali senza zucchero raffinato con frutta fresca, secca, piante spontanee e fiori.

a colori

CUCINARE I CEREALI

a colori           

Confezionare in casa semplici e golosi biscotti senza latte, uova, burro e zucchero bianco

'%  %'' #% #%#%% ! & &"'' & #  (&'"& &"&''(!" '' (") (%%"  *(%" !" "! "!' !'(%  " )'

OLTRE 100 RICETTE PER MANGIARE FUORI CASA

a colori           

Oltre 100 ricette per preparare gustosi piatti con farro, frumento, miglio, orzo, riso, segale, grano saraceno, mais e avena in chicchi, fiocchi e sfarinati. Senza dimenticare amaranto, quinoa e tapioca.

a colori

Tanti consigli utili e ricette senza glutine per superare i luoghi comuni, vivere meglio e non rinunciare al piacere a tavola

Menu vegetariani per salutari spuntini al lavoro e prelibati picnic all’aperto

100 ricette alla portata di tutti per riscoprire il sapore e il valore nutrizionale dei legumi

i ricettari

CELIACHIA SENZA SACRIFICI

di Luisa Ferrari cm 19 x 19 cod. EA095 - pp. 120 - â‚Ź 14,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,90)



                         

Pasquale Boscarello

i ricettari

I germogli nel piatto CONSIGLIATO DA

a colori

di Annalisa De Luca cm 19 x 19 cod. EA096 - pp. 120 - â‚Ź 13,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,05)



Giuliana Lomazzi

Nuova edizione con foto a colori e oltre 50 ricette per imparare a fare il pane con il lievito naturale

#*! %') $ $# $!)'  ' )) %' "%''  ' ! %# $# ! ! + )$ #)*'!

ricette di Antonio Zucco

95 ricette senza glutine per superare i luoghi comuni, vivere meglio e non rinunciare al piacere a tavola

AA.VV. cm 19 x 19 cod. EA109 - pp. 120 - â‚Ź 13,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,05)



FACCIAMO IL PANE



  

nel Piatto

a colori           

104 ricette per coltivare in casa e portare in tavola i germogli, fonte di benessere alla portata di tutti.

a colori           

di Pasquale Boscarello cm 19 x 19 cod. EA091 - pp. 120 - â‚Ź 13,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,05)

Annalisa De Luca

i ricettari

Ricette vegan per torte e crostate salate, sformatini e crocchette senza grassi animali, margarine e glutine

Oltre 100 ricette di torte e crostate salate, sformatini e crocchette, senza grassi animali e margarine e senza glutine 

la Salute

Celiachia senza sacrifici

Luisa Ferrari

Le migliori ricette dei piu noti chef vegetariani e vegani d'Italia Le migliori ricette dei piÚ noti chef vegetariani e vegani d’Italia

a colori           

di Sara Cargnello cm 19 x 19 cod. EA094 - pp. 120 - â‚Ź 13,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,05)

Pasquale Boscarello

100 PIATTI UNICI VEGETARIANI

i ricettari

CONFETTURE AL NATURALE Oltre 100 ricette per preparare marmellate naturali senza zucchero raffinato con frutta fresca, secca, piante spontanee e fiori

a colori           

di Federica Del Guerra cm 19 x 19 cod. EA052 - pp. 120 - â‚Ź 12,00 (per gli abbonati â‚Ź 10,20)

LA SALUTE NEL PIAT TO la alute

Paolo Giordo

nel iatto

Osteoporosi senza medicine ricette di Alice Savorelli





   

 

Preziosi consigli e gustose ricette per prevenire e curare l’osteoporosi con un’alimentazione equilibrata e uno stile di vita sano.

OSTEOPOROSI SENZA MEDICINE Preziosi consigli e gustose ricette per prevenire e curare l’osteoporosi con un’alimentazione equilibrata e uno stile di vita sano

di Paolo Giordo cm 19 x 19 cod. EA079 - pp. 120 - â‚Ź 14,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,90)

la Salute

Paolo Giordo

nel Piatto

Prostata:

cure naturali e alimentazione

Prevenire e curare i disturbi della prostata con il cibo,i rimedi naturali e uno stile di vita appropriato.Con 90 ricette per combinare cibo e salute.

PROSTATA: CURE NATURALI E ALIMENTAZIONE Prevenire e curare i disturbi della prostata con il cibo, i rimedi naturali e uno stile di vita appropriato. Con 90 ricette per combinare cibo e salute

di Paolo Giordo cm 19 x 19 cod. EA085 - pp. 120 - â‚Ź 14,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,90)

SPEDIZIONE GRATIS A PARTIRE DA

la alute

Paolo Giordo

nel iatto

Alimentazione e menopausa ricette di Federica Del Guerra





   

 

Tutti i segreti per vivere la menopausa con naturalezza e in sintonia con il proprio corpo attraverso un’alimentazione sana ed equilibrata.

ALIMENTAZIONE E MENOPAUSA Tutti i segreti per vivere la menopausa con naturalezza e in sintonia con il proprio corpo attraverso un’alimentazione sana ed equilibrata

di Paolo Giordo cm 19 x 19 cod. EA063 - pp. 120 - â‚Ź 14,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,90)

20â‚Ź DI SPESA


BIOEDILIZIA Riccardo Bresciani

Manuale pratico di

Fabio Masi

Manuale pratico di

fitodepurazione

Come trattare e recuperare le acque di scarico con sistemi di depurazione naturale

FITODEPURAZIONE Come trattare e recuperare le acque di scarico con sistemi di depurazione naturale di R. Bresciani e F. Masi cm 19 x 23,5 - cod. EA106 pp. 166 - € 14,00 (per gli abbonati € 11,90)

Karl Heinz Böse

Recuperare l’acqua piovana

per la casa e il giardino

RECUPERARE L’ACQUA PIOVANA PER LA CASA E IL GIARDINO Manuale pratico, ricco di foto a colori, per imparare a risparmiare acqua e denaro di Karl Heinz Böse cm 19 x 23,5 - cod. EA122 pp. 144 - € 13,00

Paolo Crivellaro

Guida alle

case di legno

GUIDA ALLE CASE DI LEGNO Come scegliere e realizzare un’abitazione ecologica a bassi consumi di Paolo Crivellaro cm 19 x 23,5 - cod. EA080 pp. 168 - € 14,00 (per gli abbonati € 11,90)

Come scegliere e realizzare un’abitazione ecologica a bassi consumi.

(per gli abbonati € 11,05)

Lucio Sciamanna

AUTOCOSTRUZIONE di un PANNELLO SOLARE TERMICO

AUTOCOSTRUZIONE DI UN PANNELLO SOLARE TERMICO

(alla scoperta dell’acqua calda) Manuale pratico per progettare e costruire con Manuale pratico e agevole, questa semplice ed ecologica per l’autocostruzione di un tecnica, con foto a colori di pannello solare termico case in paglia idoneo alla produzione di di Barbara Jones acqua calda cm 19 x 23,5 - cod. EA006 pp. 144 - € 14,00 di Lucio Sciamanna cm 15,5 x 18 (per gli abbonati € 11,90) cod. EA055 - pp. 120 - € 12,00 (per gli abbonati € 10,20)

LIB

Lucio Sciamanna

+

Manuale pratico per la progettazione e la costruzione

COSTRUIRE CON LE BALLE DI PAGLIA

AUTOCOSTRUZIONE dei PANNELLI FOTOVOLTAICI MANUALE PRATICO

RO

Barbara Jones

AUTOCOSTRUZIONE DEI PANNELLI FOTOVOLTAICI Manuale pratico con Dvd per realizzare un impianto fotovoltaico di tipo domestico di Lucio Sciamanna cm 15,5 x 18 - cod. EA029 pp. 64 + DVD - € 12,00

MANUALE PRATICO

(per gli abbonati € 10,20)

RICERCA INTERIORE

PRATICHE DI CONSAPEVOLEZZA

Thich Nhat Hanh

Pratiche di consapevolezza Antologia essenziale di meditazioni per vivere il momento presente con gioia e felicità.

Antologia essenziale per vivere il momento presente con gioia e felicità di Thich Nhat Hanh cm 15 x 21 - cod. EA124 pp. 208 - € 14,00

Thich Nhat Hanh

Fare pace con se stessi Guarire le ferite e il dolore dell’infanzia, trasformandoli in forza e consapevolezza.

(per gli abbonati € 11,90)

FARE PACE CON SE STESSI Uno dei massimi esponenti contemporanei del Buddhismo ci insegna a guarire le ferite e il dolore dell’infanzia trasformandoli in forza e consapevolezza di Thich Nhat Hanh cm 15 x 21 - cod. EA093 pp. 210 - € 14,00

THICH NHAT HANH e la COMUNITÀ di PLUM VILLAGE

Semi di felicità Coltivare la consapevolezza insieme ai bambini Illustrazioni di WIETSKE VRIEZEN

SEMI DI FELICITÀ Coltivare la consapevolezza insieme ai bambini di Thich Nhat Hanh e la comunità Plum Village cm 19 x 23,5 - cod. EA118 pp. 236 - € 20,00 (per gli abbonati € 17,00)

(per gli abbonati € 11,90)

Thich Nhat Hanh

L’unico mondo che abbiamo

La pace e l’ecologia secondo l’etica buddhista

L’UNICO MONDO CHE ABBIAMO Dalle parole del maestro zen Thich Nhat Hanh, la pace e l’ecologia secondo l’etica buddhista di Thich Nhat Hanh cm 11,5 x 16,5 - cod. EA069 pp. 200 - € 13,00

Manitonquat – Medicine Story

Gli antichi insegnamenti dei nativi americani

Riflessioni di un nativo sulle istruzioni apprese dagli anziani della sua tribù.

(per gli abbonati € 11,05)

Pema Chödrön

Liberi dalle vecchie

abitudini Come vincere rabbia, frustrazioni e dipendenze e ritrovare una vita consapevole e piena di felicità

LIBERI DALLE VECCHIE ABITUDINI Vincere rabbia, frustrazioni e dipendenze per ritrovare una vita consapevole e piena di felicità di Pema Chödrön cm 11,5 x 16,5 - cod. EA065 pp. 160 - € 12,00 (per gli abbonati € 10,20)

Sister Chan Khong

GLI ANTICHI INSEGNAMENTI DEI NATIVI AMERICANI Riflessioni di un nativo sulle istruzioni apprese dagli anziani della sua tribù di Manitonquat - Medicine Story cm 15 x 21 cod. EA083 pp. 224 - € 12,00 (per gli abbonati € 10,20)

L’ARMA DEL VERO AMORE

L’appassionata autobiografia di una delle più attive collaboratrici di Thich Nhat Hanh, dalla guerra in Vietnam fino alla nascita e fioritura di Plum Village L’arma del vero amore di Sister Chan Khong cm 15 x 21 - cod. EA051 pp. 310 - € 14,00 L’appassionata autobiografia di una delle più attive collaboratrici di Thich Nhat Hanh, dagli anni della guerra in Vietnam fino alla nascita e fioritura di Plum Village.

Prefazione di Thich Nhat Hanh

(per gli abbonati € 11,90)

DALAI LAMA

Come vivere felici in un mondo imperfetto

Dalai Lama Come vivere felici in un mondo imperfetto

Latolleranza,lacompassione, l’autodisciplina, la questione tibetana e molto altro nelle parole del Dalai Lama a cura di Alan Jacobs cm 15 x 21 - cod. EA103 pp. 300 - € 14,00 (per gli abbonati € 11,90)

ESSERE NEL FUOCO Una guida per imparare a gestire i conflitti nei gruppi di lavoro e di affinità al fine di migliorare la società di Arnold Mindell AnimaMundi e Terra Nuova Edizioni cm 12 x 19 - cod. EA098 pp. 381 - € 15,00 (per gli abbonati € 12,75)

Puoi consultare il catalogo completo e ordinare i nostri libri anche su www.terranuovalibri.it


SALUTE NATURALE

PREVENIRE E CURARE IL CANCRO

Paolo Giordo

Prevenire e curare il cancro con l’alimentazione e le terapie naturali

con l’alimentazione e le terapie naturali

Una rassegna aggiornata ed esaustiva sugli alimenti e le cure naturali anticancro di Paolo Giordo cm 15 x 21 - cod. EA121 pp. 190 - â‚Ź 12,00

Catia Trevisani

Curarsi con il

cibo

CURARSI CON IL CIBO

ERBARIO DELLA SALUTE

Prevenire e curare i disturbi piÚ comuni con l’alimentazione di Catia Trevisani cm 15 x 21 - cod. EA009 pp. 296 - ₏ 15,00

Guida alla raccolta e all’utilizzo delle 40 erbe piÚ efficaci per la cura dell'uomo, degli animali e delle piante

(per gli abbonati â‚Ź 12,75)

Prevenire e curare i disturbi piÚ comuni con l’alimentazione

di Ferdinando Alaimo cm 19 x 19 cod. EA060 - pp. 168 - â‚Ź 14,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,90)

(per gli abbonati â‚Ź 10,20)

Silvia Moro

Guida ai rimedi naturali

Come riconoscere e utilizzare i piĂš efficaci preparati a base di argilla, propoli e piante medicinali per prendersi cura della propria salute senza ricorrere ai farmaci di sintesi.

GUIDA AI RIMEDI NATURALI Come riconoscere e utilizzare i piĂš efficaci preparati a base di argilla, propoli e piante medicinali per curarsi senza ricorrere ai farmaci di sintesi di Silvia Moro cm 15 x 21 - cod. EA068 pp. 195- â‚Ź 12,00

LO ZEN E L’ARTE DI INVECCHIARE BENE

Susan Moon

Lo zen e l’arte di invecchiare bene

Ovvero: suggerimenti per mantenersi diversamente giovani con ironia e dignitĂ di Susan Moon cm 15 x 21 cod. EA102 - pp. 176 - â‚Ź 14,00

Traduzione di Anna Bissanti

Ovvero: suggerimenti per mantenersi diversamente giovani con ironia e dignitĂ

Liberi da allergie e intolleranze

LIBERI DA ALLERGIE E INTOLLERANZE

MESTRUAZIONI

Alexandra Pope

Mestruazioni

La forza di guarigione del ciclo mestruale dal menarca alla menopausa di Alexandra Pope cm 15 x 21 - cod. EA015 pp. 200 - â‚Ź 15,00

La forza di guarigione del ciclo mestruale dal menarca alla menopausa

Ricette e consigli pratici per prevenire allergie e intolleranze in adulti e bambini di Michela Trevisan cm 15 x 21 - cod. EA049 pp. 170 - â‚Ź 11,00

Ricette e consigli pratici per prevenire allergie e intolleranze in adulti e bambini

Denti & Salute dalla salute della bocca alla salute del corpo

Un metodo rivoluzionario che mette in luce il legame tra denti, corpo e psiche

DENTI & SALUTE Un metodo rivoluzionario che mette in luce il legame tra denti, corpo e psiche di Michel Montaud cm 15 x 21 cod. EA042 pp. 200 - â‚Ź 13,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,05)

(per gli abbonati â‚Ź 11,90)

(per gli abbonati â‚Ź 10,20)

Michela Trevisan

Michel Montaud

Paolo Bellingeri

SCEGLI

Scegli la LA SALUTE salute Il metodo Kousmine Il metodo Kousmine e la sua dieta per adulti e bambini

(per gli abbonati â‚Ź 12,75)

e la sua dieta per adulti e bambini di Paolo Bellingeri cm 15 x 21 - cod. EA026 pp. 160 - â‚Ź 13,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,05)

(per gli abbonati â‚Ź 9,35)

CUCINA NATURALE Pino Zammataro



           

i ricettari

a colori

BIORICETTARIO Nuova edizione con foto a colori e 250 ricette di cucina naturale suddivise per stagione per apprendere e praticare un’alimentazione sana e naturale

di Pino Zammataro cm 19 x 19 cod. EA089 - pp. 120 - â‚Ź 13,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,05)

Cristina Michieli

Cucina naturale in 30 minuti

25

menu vegetariani a base di prodotti di stagione

CUCINA NATURALE IN 30 MINUTI Ricette e consigli per una cucina veloce e gustosa con 25 menu vegetariani a base di prodotti di stagione di Cristina Michieli cm 15 x 21 - cod. EA031 pp. 144 - â‚Ź 12,00 (per gli abbonati â‚Ź 10,20)

Michela Trevisan

    

ricette di

Elena Moro

MANGIA SANO E SPENDI POCO Oltre 100 ricette, tanti consigli, piccoli trucchi e preziosi suggerimenti per unire buona tavola, salute e portafoglio

Cristina Franzoni e Barbara Sambari

Cucinare

tofu & seitan Oltre 100 ricette per sostituire con gusto la carne e le altre proteine animali

             i ricettari

a colori

Cristina Michieli

in cucina

contiene

POSTER A COLORI

con le piante piĂš comuni

Come riconoscere, raccogliere e utilizzare a scopo alimentare le erbe selvatiche piĂš comuni.

Come riconoscere, raccogliere e utilizzare a scopo alimentare le erbe selvatiche piĂš comuni di Cristina Michieli cm 15 x 21 - cod. EA021 pp. 224 - â‚Ź 15,00 (per gli abbonati â‚Ź 12,75)

Oltre 100 ricette per sostituire con gusto la carne e le altre proteine animali di Cristina Franzoni e Barbara Sambari cm 15 x 21 - cod. EA003 pp. 120 - â‚Ź 9,00 (per gli abbonati â‚Ź 7,65)

diM. Trevisan e E. Moro cm 19 x 19 cod. EA086 - pp. 120 - â‚Ź 13,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,05)

PIANTE SPONTANEE Piante spontanee IN CUCINA

CUCINARE TOFU & SEITAN

Giuliana Lomazzi

ABC dell’alimentazione

NATURALE Una guida indispensabile per compiere i primi passi nel mondo degli alimenti biologici e imparare a utilizzarli per il proprio benessere

50

ricette con per iniziare subito

ABC dell’ALIMENTAZIONE NATURALE

Una guida indispensabile per compiere i primi passi nel mondo degli alimenti biologici e imparare a utilizzarli per il proprio benessere

di Giuliana Lomazzi - cm 15 x 21 cod. EA020 - pp. 200 - â‚Ź 13,00 (per gli abbonati â‚Ź 11,05)

Cerca i libri di Terra Nuova Edizioni nelle migliori librerie, nei negozi di alimenti biologici o richiedili direttamente a: Editrice Aam Terra Nuova, via Ponte di Mezzo 1 • 50127 Firenze • tel 055 3215729 • libri@aamterranuova.it Lo sconto del 15% per gli abbonati viene applicato solo per gli ordini effettuati presso la redazione di Terra Nuova dal sito www.terranuovalibri.it (previa abilitazione), tramite il coupon qui allegato o telefonicamente.


AMBIENTE E DECRESCITA •

• Bruna Bianchi Paolo Cacciari • Adriano Fragano Paolo Scroccaro •

Immaginare la società della decrescita

Percorsi sostenibili verso l’età del doposviluppo

IMMAGINARE LA SOCIETÀ DELLA DECRESCITA Percorsi sostenibili verso l’età del doposviluppo di B. Bianchi, P. Cacciari, A. Fragano, P. Scroccaro cm 15 x 21 - cod. EA117 pp. 260 - € 12,00 (per gli abbonati € 10,20)

Difendersi

dall’elettrosmog Antenne radio, elettrodotti, telefonini cellulari, wi-fi, forni a microonde e apparecchi elettrici ed elettronici in generale: come riconoscere e difendersi dalle principali fonti di inquinamento elettromagnetico.

DIFENDERSI DALL’ELETTROSMOG Quali sono i rischi e come difendersi dagli effetti nocivi dei numerosi apparecchi elettrici presenti nell’ambiente in cui viviamo di U. Kurt Dierssen e S. Brönnle cm 15 x 21 - cod. EA077 pp. 180 - € 18,00

Manuale teorico-pratico di decrescita per salvare il Pianeta cambiando in meglio la propria vita.

(per gli abbonati € 10,20) LIB

Cohousing e condomini solidali Guida pratica alle nuove forme di vicinato e vita in comune con allegato il documentario «Vivere in cohousing» a cura di Matthieu Lietaert

Lavorare meno, vivere meglio e ritrovare la libertà perduta. La testimonianza di chi l’ha felicemente messo in pratica di Andrea Bizzocchi cm 11,5 x 16,5 - cod. EA112 pp. 112 - € 7,00

Prefazione di

Maurizio Pallante

Non prendeteci per il PIL! Lavorare meno, vivere meglio e ritrovare la libertà perduta

(per gli abbonati € 5,95)

ATLANTE delle GUERRE e dei CONFLITTI del MONDO 4ª EDIZIONE

COHOUSING E CONDOMINI SOLIDALI Guida pratica alle nuove forme di vicinato e vita in comune con allegato il Dvd «Vivere in cohousing» a cura di Matthieu Lietaert cm 15 x 21 - cod. EA018 pp. 144 + DVD - € 18,00

(per gli abbonati € 15,30)

NON PRENDETECI PER IL PIL!

Andrea Bizzocchi

Manuale teorico pratico di decrescita, per salvare il pianeta cambiando in meglio la propria vita di P. Ermani e V. Pignatta cm 15 x 21 cod. EA104 - pp. 220 - € 12,00

Prefazione di Simone Perotti

RO

Ulrich Kurt Dierssen e Stefan Brönnle

PENSARE COME LE MONTAGNE

Paolo Ermani e Valerio Pignatta

Pensare come le montagne

Un annuario aggiornato dei conflitti in atto sul Pianeta a cura di Ass. Cult. 46° Parallelo cm 21 x 29,7 cod. EA119 - pp. 248 - € 20,00

ATLANTE ATLANT A TLANT ANTE ANT TE

GUERRE RRE DELLE GUER CONFL NF FL LITT LITTI ITTI CONFLITTI E DEI CONFLITT DEL MONDO ONDO DO

(per gli abbonati € 17,00)

Quart edizione Qua Quarta

(per gli abbonati € 15,30)

PER GLI AMICI A QUAT TRO ZAMPE Aldo La Spina

Emozioni a sei zampe

Educare il cane ed educarsi con l’apprendimento emozionale.

EMOZIONI A SEI ZAMPE Educare il cane ed educarsi con l’apprendimento emozionale avviando una comunicazione empatica con gli amici a quattro zampe di Aldo La Spina cm 15 x 21 - cod. EA081 pp. 200 - € 13,00

Progetto Vivere Vegan

L’animale ritrovato

Sono considerati carne da macello, ma c’è chi ha deciso di salvarli da questo destino, vivendo l’emozione di un rapporto nuovo e coinvolgente con mucche, maiali, galline... 18 storie vere di animali ritrovati.

(per gli abbonati € 11,05)

Stefano Cattinelli

Amici fino in fondo

Considerati carne da macello, c’è chi ha provato a salvarli dal loro destino. 18 storie vere di animali ritrovati Progetto Vivere Vegan cm 15 x 21 - cod. EA046 pp. 200 - € 11,00

Riflessioni e consigli di un veterinario per accompagnare i nostri amici a quattro zampe negli ultimi giorni di vita

(per gli abbonati € 9,35)

AMICI FINO IN FONDO Riflessioni e consigli di un veterinario per accompagnare i nostri amici a quattro zampe negli ultimi giorni di vita di Stefano Cattinelli cm 15 x 21 - cod. EA008 pp. 128 - € 9,00 (per gli abbonati € 7,65)

Compila il coupon e invialo via fax allo 055 5390109 o per posta. Riceverai a casa tua i libri ordinati.

I tempi di consegna sono di circa 72 ore. Per ordini inferiori a 20 € si richiede un contributo di 3€ per le spese di spedizione. Offerta valida solo per l’acquisto di libri.

 Sì, sottoscrivo l’abbonamento annuale (11 numeri) al mensile Terra Nuova al prezzo di €

FORMA DI PAGAMENTO

 Sì, desidero ordinare i seguenti libri:

 Sottoscrivo l’abbonamento a Terra Nuova e pertanto ho subito diritto al 15% di sconto sui libri.  Sono già abbonato e ho diritto al 15% di sconto sui libri.  Non sono abbonato e ho diritto solo al 10% di sconto sui libri.  Versamento sul c/c postale n°69343903 intestato a: Editrice Aam Terra Nuova srl, via Ponte di Mezzo 1 50127 Firenze di cui allego ricevuta  Assegno bancario intestato a: Editrice Aam Terra Nuova srl, via Ponte di Mezzo 1, 50127 Firenze  Contrassegno (pagamento al corriere)

COMPILA ED INVIA CON COPIA DEL VERSAMENTO

tramite posta, fax 055 5390109 oppure a libri@aamterranuova.it

CODICE

PREZZO*

38,00

N° COPIE TOTALE

EA . . . . . . . . . .

x

EA . . . . . . . . . .

x

EA . . . . . . . . . .

x

EA . . . . . . . . . .

x

EA . . . . . . . . . .

x

EA . . . . . . . . . .

x

EA . . . . . . . . . .

x TOTALE DA SCONTARE

– sconto 15% (solo per gli abbonati)* Nome ................................................................................................................................................

– sconto 10% (per i non abbonati)*

Cognome ........................................................................................................................................

TOTALE SCONTATO

via ............................................................................................................................... n°......................

+ € 3,00 di spese di spedizione (se la spesa totale è inferiore a 20,00 €)

C.A.P. ....................... loc....................................................................................................................

+ € 0,00 di spese di spedizione (se la spesa totale è uguale o superiore a 20,00 €)

prov. ............... tel. ...................................................................................................................

TOTALE ACQUISTO LIBRI

e-mail ....................................................................................................................................................

EVENTUALE ABBONAMENTO A TERRA NUOVA

P.iva o Cod.Fiscale .....................................................................................................................  PREGO INVIARE FATTURA

TOTALE DA PAGARE * Calcolare lo sconto soltanto se nella colonna “Prezzo” si è inserito il prezzo intero e non quello già scontato.

SE SI SOTTOSCRIVE L’ABBONAMENTO, RIPORTARE L’IMPORTO NEL CAMPO INDICATO DALLA FRECCIA PRIMA DI CALCOLARE IL TOTALE

maggio 13

%

L’ANIMALE RITROVATO


Spunti di vista di Valentina Claudi

Realtà parallele

P

enso che ogni bambino durante l’infanzia si innamori di alcuni luoghi, rendendoli magici. Io, avendo un padre ferroviere, da piccola mi sono innamorata delle stazioni. Le ho sempre viste come luoghi di novità, emozione e possibilità infinite. E poi sono impregnate di così tanti odori diversi, che tutti insieme creano un profumo speciale. Pochi giorni fa, ho vissuto un’esperienza singolare, proprio alla stazione ferroviaria della mia città. Mi sono trovata per così dire dal «lato opposto» rispetto al mio abituale. E per un breve lasso di tempo, i miei occhi hanno indossato nuove lenti. Tutto è iniziato con una lunga coda di attesa alla biglietteria. Quando è arrivato il mio turno, tutto a un tratto il mio corpo ha cominciato a vivere una sua vita autonoma, tanto che non sono mai arrivata allo sportello. La testa fluttuava come volesse evaporare, e tutto ciò che avevo intorno mi è apparso surreale, come se mi stessi staccando da terra. D’istinto sono uscita dalla biglietteria, spostandomi dove l’aria era più fresca. Ma in quei pochi metri le mie gambe hanno smesso del tutto di seguire i miei comandi, facendomi barcollare in modo piuttosto teatrale. Non so bene perché, ma non volevo assolutamente perdere il controllo, e allora mi sono fatta violenza, continuando ad andare avanti nonostante tutto. In quei pochi passi ho incrociato molte persone. Tutte mi hanno guardata, senza tuttavia abbandonare per un attimo il ritmo frenetico della loro marcia, limitandosi a scansare il mio moto ondulatorio. Volevo chiedere aiuto, ma le parole non mi uscivano dalla bocca, e le braccia non si alzavano per afferrare quelle di qualcuno a me vicino. Negli ultimi attimi di lucidità ricordo di aver pensato di lanciarmi addosso a una donna vestita di rosso che stava venendo nella mia direzione. Ma proprio mentre formulavo quel pensiero mi sono appoggiata alla parete vicina. E tutto si è spento. Dopo pochi istanti la luce si è riaccesa, e a quel punto una ragazza mi ha finalmente guardata negli occhi. Io l’ho fissata a mia volta, e tuttora non so cosa lei abbia visto in me, perché subito si è voltata e ha proseguito

100

www.terranuovaedizioni.it

la sua corsa, con il suo trolley scattante al seguito. Ho cercato di respirare e di ascoltarmi, tutto ancora tremava e la testa girava. Mi sono trascinata verso la panchina a pochi metri da me, e ho disteso il mio corpo privo di energia. Sono rimasta immobile e ho chiuso gli occhi. In quel momento sarei stata in grado di chiedere aiuto, ma non l’ho fatto. La paura, la diffidenza e il distacco che avevo respirato poco prima dagli altri, adesso erano entrati in me. Certamente non avevo scelto un luogo ideale dove svenire: alla stazione chi barcolla è considerato ai margini della società, quindi da evitare accuratamente. Le cose sarebbero andate in un altro modo se avessero saputo che dietro a quel giovane corpo oscillante, chiuso in un lungo piumino nero, c’era semplicemente una donna incinta di tre mesi, alla quale può capitare di svenire all’improvviso. Immagino che in quel caso non avrei fatto paura a nessuno, e che gli animi si sarebbero scaldati, entrando in compassione e in accoglienza. Penso che nelle stazioni delle grandi città ci siano dei binari paralleli a quelli reali, fatti di un popolo che ogni giorno respira e riceve sguardi e abbandoni molto peggiori di quelli che ho vissuto io. E ogni distanza messa da noi ne crea una anche da parte loro, fino a formare un abisso. Chissà quante volte sono passata accanto a un abitante di questa realtà parallela che in quel momento aveva bisogno di aiuto. Ma io faccio parte dell’altro lato, quello privilegiato, quello che può permettersi di non vedere e di non ascoltare ciò che accade di là, se non per pochi, e magari infastiditi, istanti. Mi sono solo affacciata dall’altra parte, e ora mi chiedo se esiste un rimedio che ci liberi dalla stregoneria che ha reso queste realtà parallele non comunicanti. E non avendo risposta lo chiedo a voi che state leggendo queste mie parole. Vi chiedo di riflettere su ciò che ci separa. Immagino che se ognuno di noi mettesse un ingrediente, potremmo creare insieme la ricetta per uno speciale antidoto contro la diffidenza e la distanza degli uni dagli altri. l Valentina Claudi è responsabile dell’ufficio abbonamenti nella redazione di Terra Nuova.


Regione Toscana

mostra-convegno internazionale

terrafutura buone pratiche di vita, di governo e d’impresa

Firenze - Fortezza da Basso

17/19 maggio 2013 X edizione | ingresso libero

produrre

2004-20

13

abitare

Dieci anni dopo: oltre la crisi, per una nuova Europa

• appuntamenti culturali • aree espositive • laboratori • animazioni e spettacoli

coltivare agire governare

www.terrafutura.it Relazioni istituzionali e programmazione culturale Fondazione Culturale Responsabilità Etica tel. 049 7399726 - 055 2638745 email fondazione@bancaetica.org

Organizzazione evento Adescoop-Agenzia dell’Economia Sociale tel. 049 8726599 email segreteria@adescoop.it


IN VENDITA QUI ALIMENTAZIONE · AMBIENTE · MEDICINA AL

IL MENSILE PER L’ECOLOGIA DELLA MENTE E LA DECRESCITA FELICE · DAL 1977

MAGGIO 2013

MALATI DI DIETA State cercando la formula giusta per l’imminente «prova costume»? Ecco gli errori da evitare per non rimetterci in salute.

SMACCHIATORI «ECO» Non facciamoci abbindolare dalle pubblicità e scegliamo un prodotto efficace, a basso impatto ambientale.

DENTISTA OLISTICO L’approccio non convenzionale all’odontoiatria unisce la cura dei denti a quella del corpo e della psiche.

Terra Nuova Edizioni - Copia omaggio  

Terra Nuova Edizioni - Copia omaggio