Page 1

A PI GIO CO AG OM

Speciale Incontri Internazionali

Editrice SURRENTUM sas // Dir. Resp. Antonino Siniscalchi del Cinema // Supplemento al n. 2 Aprile 2018 - anno XXXVIII

INCONTRI INTERNAZIONALI DEL CINEMA DI SORRENTO

IL PROGRAMMA / PROGRAM // GLI OSPITI / THE GUESTS LE ANTEPRIME/ THE PREMIERE // GL I INCONTRI / THE MEETINGS


2

Speciale Incontri Internazionali del Cinema | Aprile 2018

Maurizio Gemma Film Commission Regione Campania

la FCRC e gli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento Gli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento quest’anno sono dedicati al Drama, il genere delle grandi storie e delle grandi emozioni, dei grandi autori e dei grandi interpreti, in un programma ricco di proposte e occasioni per nuove scoperte. Con i suoi talenti e la sua ricchezza di storie, ambientazioni e personaggi la Campania ha molto dato e molto ancora ha da dare a questo genere e, forse, qualcosa da imparare dalla Gran Bretagna, paese ospite di quest’edizione e terra di elezione del Drama in tutte le sue declinazioni per il cinema e la televisione, dal dramma storico al melodramma, dal biopic alla scuola del realismo sociale. L’essenza stessa degli Incontri è proprio quella di favorire il dialogo e stimolare la circolazione di idee, nel segno della qualità e del rinnovamento. Questa mission ci sembra particolarmente in sintonia con i fermenti che riscontriamo nelle opere fatte in Campania e fatte di Campania di questi ultimi anni. L’edizione 2018 degli Incontri si inaugura, difatti, mentre è ancora grande l’entusiasmo per il trionfo della Campania ai David di Donatello. Il nuovo protagonismo della Campania - ai David e ancor prima alla Mostra del Cinema di Venezia - è una conferma del fatto che all’incremento registrato per il sesto anno consecutivo nel numero di produzioni che interessano il nostro territorio, corrisponde

anche un innalzamento del livello qualitativo delle opere realizzate ed i segnali di un rinnovamento importante della nostra cultura cinematografica. La Film Commission ha sempre operato nella convinzione che la strada di un sostegno efficace allo sviluppo del settore audiovisivo in Campania passasse per l’incontro e l’arricchimento reciproco fra gli autori e le produzioni attratte dall’esterno e le esperienze maturate sul territorio. Questa convinzione corrisponde anche all’idea di base degli Incontri, una formula animata dalla curiosità di conoscere, consacrata al confronto e allo scambio. Siamo felici di condividere con i promotori, il Comune di Sorrento e la direzione artistica degli Incontri lo spirito di questa storica manifestazione, per vocazione internazionale ed allo stesso tempo indiscutibilmente radicata nel territorio che la ospita e la caratterizza con la sua speciale capacità di accoglienza e partecipazione.

This year, the Sorrento International Cinema Meetings are devoted to Drama, the genre of great stories and emotions and of major authors and performers within a rich programme of proposals and opportunities for new rising stars. The region Campania, with its talents and richness of narratives, locations and characters, has given a lot and it has more to offer to this genre and perhaps, it has something to learn from the UK, the guest country of this edition and homeland of Drama in all its variations for the cinema and the television, from the historical drama to the melodrama, from the biopic to the social realism. The same essence of the Meetings is providing a dialogue and promoting the circulation of ideas in the sign of the quality and renewal. This mission is particularly in tune with the ferments that we found in the audiovisual productions released in Campania and made of Campania in these last few years. In fact, the 2018 Meetings is opening while the enthusiasm for the Region’s triumph at the David of Donatello, is still great. The new leading role, played by the region

Campania at the David of Donatello and earlier at the Venice Film Festival, is the acknowledgement that the growth in number of productions, related to our region for the consecutive sixth year, also matches an increased quality of the audiovisual productions released and it is a sign of renewal for our cinematographic culture. The Film Commission has always acted on the notion that the path towards a successful encouragement to the development of the audiovisual sector in Campania, would pass through the rendezvous and the reciprocal enrichment between authors and foreigner productions and the experiences matured on the region.This belief also matches the core idea of the Meetings, a formula animated by a curiosity for knowledge, and devoted to discussions and exchanges. We are pleased to share with the promoters, Sorrento’s Municipality and the Meetings’ artistic direction, the spirit of this historical Festival, with an international aspiration indisputably rooted in this hosting region and which it is defined by his unique capacity for welcoming and participation.


Speciale Incontri Internazionali del Cinema | Aprile 2018

3

Giuseppe Cuomo Sindaco di Sorrento

Dal 18 al 22 aprile 2018 Sorrento festeggia la 40ª edizione degli Incontri Internazionali del Cinema I bagni della Regina Giovanna ph Carlo Alfaro

Si tratta di un traguardo prestigioso che fino a pochi anni fa sembrava irraggiungibile a causa della lunga interruzione della prestigiosa kermesse cinematografica. Ma, per fortuna, gli Incontri hanno ripreso vita ed introdotto nuovi spunti e nuovo vigore alla manifestazione. Quest’ anno Remiglio Truocchio, general manager di Cineventi, e direttore artistico degli Incontri cinematografici, in collaborazione con Antonino Giammarino dirigente del settore Cultura ed Eventi del nostro Comune, ha deciso di valorizzare il cartellone rendendo omaggio alla cinematografia della Gran Bretagna con un focus sul genere “Drama”. Siamo orgogliosi di poter supportare queste scelta stilistica, sia per il rapporto con la popolazione anglosassone in ambito turistico sia per la qualità delle pellicole prodotte in territorio britannico, ed ancora perché avremo la possibilità di incontrare ospiti di fama internazionale. Ancora una volta il calendario degli appuntamenti in programma prevede opportunità diverse: dalla visione di anteprime, alle retrospettive passando attraverso i talk con ospiti proveniente dal mondo del cinema e della televisione. Alla luce di queste premesse, ci sembra di potere affermare che ci siano tutti gli ingredienti idonei affinché questa kermesse Sorrentina incontri gli apprezzamenti del pubblico e della critica e, al tempo stesso, possa guardare con ottimismo crescente al futuro puntando ad ulteriori momenti di crescita. Certi del fatto che si tratti di un appuntamento imperdibile ed interessante nella programmazione di eventi della nostra stagione turistica, ci prepariamo a festeggiare la manifestazione con gli addetti ai lavori, con gli amanti del mondo cinematografico, con le star che quest’anno ci faranno visita e, naturalmente, con il pubblico.

From April 18th to April 22nd, Sorrento celebrates the 40th edition of its International Cinema Meetings. It is a distinguished achievement that few years ago seemed impossible due to the lengthy interruption of the prestigious cinematographic event. However, and luckily, the Meetings have returned to life and introduced new ideas, bringing a renewed vigour to the event. This year, Remigio Truocchio, Cineventi’s Artistic Director, and The Meetings’ sole curator, together with Antonino Giammarino, our city’s Culture and Events’ Official, have decided to enhance the programme by paying tribute to British cinema focusing on the genre of Drama. We are proud of supporting this stylistic choice, both for the relationship with the British people, within the touristic framework and for the outstanding quality of the film produced in UK and we will have the chance to meet Internationally renowned guests. Again, the programme’s calendar provides varied opportunities, from previews’ screenings to retrospectives going through discussions with cinema and television’ guests. Therefore, under these favourable circumstances, we believe that there are all the right ingredients for this Sorrento Festival to receive a favourable praise from the public and the critic and at the same time looking forward, with increased optimism, to the future, aiming for further developments. Confident that it is an unmissable event and an highlight of our touristic season’s programme, we are ready to celebrate the festival together with the connoisseurs, the lover of the cinematographic world, with the guest stars and of course with the public.

Città di Sorrento


4

Speciale Incontri Internazionali del Cinema | Aprile 2018

Antonino Giammarino Consulente artistico

Le immagini di 40 anni degli Incontri del Cinema di Sorrento scorrono nella mia memoria come una sorte di montaggio alternato, tra le città e le grandi opere presentate nel corso degli anni dal 1966 in poi. Incontri caratterizzati dalla formula monografica, ogni anno la cinematografia di un paese, grazie all’intuizione di Gianluigi Rondi. Nel 2016 la manifestazione è stata riformulata scegliendo di approfondire ogni anno un genere e le contaminazioni tra i generi. Prima CRIME nel 2016, poi COMMEDY nel 2017 ed, infine, quest’anno DRAMA esplorando le opere audiovisive tout court tra cinema, fiction e grandi serie. Gli Incontri di Sorrento sono un momento di confronto attraverso i protagonisti delle opere audiovisive che si raccontano all’interno delle scenografie naturali della Città come il Chiostro di San Francesco e l’antico Teatro Comunale che da pochissimo è tornato nella gestione diretta del Comune. Continua poi lo sguardo a 360° sulla produzione audiovisiva di un altro Paese, nel 2017 la Francia e nel 2018 il Regno Unito, ripercorrendo il filo della memoria degli Incontri: Francesi nel 1966, Inglesi nel 1967. Culdesac di Roman Polanski, Blow Up di Michelangelo Antonioni, L’Incidente di Joseph Losey e il Marat-Sade di Peter Brook sono alcuni dei film proiettati nel 1967. Quest’anno la manifestazione ospiterà incontri e confronti di altissimo profilo nonché l’attore Rupert Everett, i registi Gianni Amelio, Ferzan Ozpetek, Saul Dibb e lo scrittore e sceneggiatore Hanif Kureishi. Infine ci sarà anche una piccola vetrina dedicata a un giovane talento sorrentino emergente, Luigi Pane, perché gli Incontri hanno contribuito e contribuiranno a diffondere la cultura audiovisiva tra i giovani.

The images of the Sorrento International Cinema Meetings of the last 40 years unfold my memory into a sort of alternated montage, between the City and the great audiovisual work presented throughout the years since 1966. Encounters featured by a monographic formula, yearly the cinematography of a different country, thanks to the vision of Gianluigi Rondi. In 2016, the festival was reformulated choosing a format where every year a genre and the cross influences between them are investigated. First, Crime in 2016, then Comedy in 2017 and this year Drama, with the intent of exploring the audiovisual productions between cinema, fiction and the big television series. The Sorrento Meetings is a time of discussions through the stories told by the protagonists of the audiovisual work and presented within the City’s historical and natural settings such as St. Francis’ Cloister and the Old Municipal Theatre, that, only very recently, has returned under the management of the City’s local authority. It follows a 360 degree look at the audiovisual production of another country, in 2017, it was France and now in 2018, UK, retracing the memory’s thread of the French Meetings in 1966 and the British ones in 1967. Roman Polanski’s Culdesac, Michelangelo Antonioni’s Blow Up, Joseph Losey’s L’ Incidente and Peter Brooke’ Marat de Sade were just few of the films screened in 1967. This year, the festival will host high profiled discussions and exchanges, and actors of the calibre of Rupert Everett, directors such as Gianni Amelio, Ferzan Ozpeteck, Saul Dibb and the author and play writer Hanif Kureishi. Finally, there will be also a small window dedicated to a Sorrento rising star, Luigi Pane, because the Meetings have since contributed and will continue to promote the audiovisual culture between young generations.

Remigio Truocchio Direttore Artistico

Quando mesi fa mi sono ritrovato a dover scegliere il genere cinematografico cui dedicare quest’edizione, la scelta non è stata difficile. Perché? Perché seppur il nostro cinema ci consente di attingere ad una vastità di generi, per questa edizione ne serviva uno universale come il drama. E quale Paese poteva esserne il miglior rappresentante se non il Regno Unito? La patria del teatro, di William Shakespeare, della regina era l’humus ideale nel quale coltivare quest’idea e sviluppare un programma che prevedesse contenuti di spessore per festeggiare al meglio il 40° anno della nostra manifestazione. Un connubio indissolubile, quindi, quello che lega drama e Regno Unito. Ed è proprio questo profondo legame che ho provato a ricreare attraverso i film selezionati per l’edizione 2018. Legame che va oltre l’appartenenza a un Paese ma, che si configura, come qualcosa di molto più profondo, intrinseco, in grado di legare tra loro produzioni cinematografiche. Un fil rouge invisibile che collega le opere selezionate, apparentemente molto diverse tra loro ma unite da un profondo legame. Pellicole come The happy prince, Journey’s end o ancora Suffraggette, Lady Macbeth e Victoria sono l’esempio di come un genere come il drama riesca ad adattarsi senza mai dimenticare la sua natura. Mi auguro quindi che il pubblico che parteciperà alla nostra manifestazione, riesca a guardare ‘oltre’ e vedere la tessitura invisibile che tiene insieme le opere di quest’importante edizione che si accinge a festeggiare il suo 40° anno di età.

When months ago I found myself to have to decide the film’s genre to dedicate to this edition, the choice was not difficult. Why? Because, even though our cinema allows us to tap into a vastness of genres, for this edition we wanted a universal one like Drama. And which country could have been the best to represent it if not the UK? The homeland of the theatre, of William Shakespeare, of the Queen, was going to be the fertile ground in which to cultivate this idea and to develop a programme that would include thematics of significance with the intent to celebrate at its best the 40th anniversary of our event. A lasting union, then, the one that binds Drama to the Uk. And it is this profound connection that I have tried to recreate through the selected works for the 2018 edition. A bond which goes behind the simple affiliation with a country but establishes itself as something, deeper, intrinsic, capable of bringing together cinematographic productions. An invisible red string which links the diverse selected works through the same thematic. Films like The Happy Prince, Journey’s end, Suffragettes, Lady Macbeth and Victoria are an example of how a genre like Drama has the capacity of reinventing itself without forgetting its true nature. Therefore, I deeply wish that the audience taking part to our event, will look beyond the apparent, and will perceive the invisible texture which binds together the works of this milestone edition which is about to celebrate its 40 years of age.


Speciale Incontri Internazionali del Cinema | Aprile 2018

5

INCONTRI INTERNAZIONALI DEL CINEMA DI SORRENTO - Calendario Programma

mercoledì 18 aprile CINEMA TASSO | 17:00 SPAZIO CINEMA | Retrospettiva WE WANT SEX SERATA INAUGURALE : Madrine Donatella Finocchiaro e Matilda De Angelis CINEMA TASSO | 20:30 SPAZIO CINEMA | Anteprima Nazionale YOUTOPIA CINEMA TASSO | 22:30 SPAZIO CINEMA | Anteprima Nazionale MOLLY’S GAME

giovedì 19 aprile CINEMA TASSO | 17:00 SPAZIO CINEMA | Retrospettiva QUEENS OF SYRIA CHIOSTRO DI SAN FRANCESCO | 18:30 SPAZIO INCONTRI | NON E’ LA FICTION Con l’intervento di noti personaggi del mondo del cinema e del giornalismo CINEMA TASSO | 20:30 SPAZIO CINEMA | Anteprima Nazionale PROVENANCE Ospiti d’onore il regista Ben Hecking e l’attrice Charlotte Vega CINEMA TASSO | 22:30 SPAZIO CINEMA | Evento Speciale TRUST | 1ª e 2ª puntata

venerdì 20 aprile CHIOSTRO DI SAN FRANCESCO | 12:00 SPAZIO INCONTRI | THE SOFA LABYRINTH CINEMA TASSO | 17:00 SPAZIO CINEMA | Retrospettiva SUFFRAGETTE CHIOSTRO DI SAN FRANCESCO | 18:00 SPAZIO INCONTRI CIAK INCONTRA | GIANNI AMELIO CINEMA TASSO | 19:00 SPAZIO CINEMA | Anteprima Nazionale ARRIVANO I PROF Tra gli ospiti Claudio Bisio, Lino Guanciale e Rocco Hunt CINEMA TASSO | 21:30 SPAZIO CINEMA | Evento Speciale L’AVENIR | Ospite il regista Luigi Pane CINEMA TASSO | 22:00 SPAZIO CINEMA | Anteprima Nazionale JOURNEY’S END Ospite d’onore il regista Saul Dibb

sabato 21 aprile CINEMA TASSO| 10:00 SPAZIO CINEMA | Retrospettiva VICTORIA | Seconda Stagione Ep.1 -2 CHIOSTRO DI SAN FRANCESCO | 12:00 SORRENTO INCONTRA DAISY GOODWIN CINEMA TASSO | 17:00 SPAZIO CINEMA | Retrospettiva AMY (128’) CHIOSTRO DI SAN FRANCESCO | 16:30 SORRENTO INCONTRA I BASTARDI DI PIZZOFALCONE CHIOSTRO DI SAN FRANCESCO | 18:00 SPAZIO INCONTRI SORRENTO INCONTRA RUPERT EVERETT CINEMA TASSO | 20:30 SPAZIO CINEMA | Evento Speciale THE HAPPY PRINCE Ospite d’onore Rupert Everett CINEMA TASSO | 22:30 SPAZIO CINEMA | Anteprima Nazionale BEAST

domenica 22 aprile CHIOSTRO DI SAN FRANCESCO | 12:00 CIAK INCONTRA HANIF KUREISHI E EDOARDO DE ANGELIS CINEMA TASSO | 17:00 SPAZIO CINEMA | Retrospettiva LADY MACBETH (89’) CHIOSTRO DI SAN FRANCESCO | 18:00 CIAK INCONTRA | FERZAN OZPETEK CINEMA TASSO | 20:30 SPAZIO CINEMA | Anteprima Nazionale EDIE (102’) CINEMA TASSO | 22:30 SPAZIO CINEMA | Evento Speciale TRUST | 3ª e 4ª puntata Chiuso in tipografia il 5 aprile. Il programma potrebbe subire variazioni. The program could change.

PERIODICO DI INFORMAZIONE TURISTICA Editrice SURRENTUM sas Dir. Resp. Antonino Siniscalchi Aut. Trib. Napoli n. 3104 del 15/4/1982 - Stampa La Sorrentina

www.surrentum.it www.surrentum.net www.surrentum.com


6

Speciale Incontri Internazionali del Cinema | Aprile 2018

SPAZIO CINEMA Retrospettiva

mercoledì

giovedì

venerdì

CINEMA TASSO | 17:00

CINEMA TASSO | 17:00

CINEMA TASSO | 17:00

18 aprile 19 aprile 20 aprile WE WANT SEX (113’)

Regia directed by: Nigel Cole Interpreti main cast: Sally Hawkins, Bob Hoskins, Miranda Richardson, Rosamund Pike Regno Unito United Kingdom 2010 Ispirato a fatti realmente accaduti, il film racconta lo sciopero del 1968 di 187 operaie alle macchine da cucire della Ford di Dagenham. Costrette a lavorare in condizioni precarie per molte ore e a discapito delle loro vite familiari, le donne, guidate da Rita O’Grady, protestarono contro la discriminazione sessuale e per la parità di retribuzione. Pagate come operaie non qualificate, le lavoratrici attuarono uno sciopero che riuscì ad attirare l’attenzione dei sindacati e della collettività, trovando infine l’appoggio del ministro Barbara Castle, pronta a lottare con loro contro una legge iniqua e obsoleta. Inspired by real events, the film tells the 1968 strike of 187 workers at Dagenham’s Ford sewing machines. Forced to work in precarious conditions for many hours and to the detriment of their family lives, the women, led by Rita O’Grady, protested against sexual discrimination and equal pay. Paid as unskilled workers, the workers carried out a strike that managed to attract the attention of the unions and the community, finally finding the support of Minister Barbara Castle , ready to fight with them against an unfair and obsolete law. Versione originale con sottotitoli in italiano Original version Italian subtitles

CON IL SUPPORTO DEL

QUEENS OF SYRIA (70’) Regia directed by: Yasmin Fedda Produzione production: Refuge Productions Limited

Regno Unito, Emirati Arabi Uniti 2014 Queens of Syria racconta la storia di sessanta donne provenienti dalla Siria che, dopo essere state tutte costrette all’esilio in Giordania, si riunirono nell’autunno 2013 per creare ed eseguire la loro versione delle Troiane, la tragedia dell’antica Grecia che narra la situazione delle donne in guerra . Quello che seguì fu uno straordinario momento di contatto interculturale attraverso i millenni, in cui le donne nate nel XX secolo in Syria trovarono reale corrispondenza delle loro esperienze nelle storie di regine, principesse e donne comuni che, come loro, sono state sradicate, schiavizzate e costrette alla fuga. Queens of Syria tells the story of fifty women from Syria, all forced into exile in Jordan, who came together in Autumn 2013 to create and perform their own version of the Trojan Women, the timeless Ancient Greek tragedy all about the plight of women in war. Not one of them had ever acted before. What followed was an extraordinary moment of cross-cultural contact across millennia, in which women born in 20th century Syria found a blazingly vivid mirror of their own experiences in the stories of a queen, princesses and ordinary women like them, uprooted, enslaved, and bereaved by the Trojan War. Versione originale con sottotitoli in italiano Original version Italian subtitles

SUFFRAGETTE (106’) Regia directed by: Sarah Gavron Interpreti main cast: Carey Mulligan, Helena Bonham Carter, Meryl Streep, Ben Whishaw, Brendan Gleeson, Romola Garai, Anne-Marie Duff, Samuel West, Geoff Bell, Morgan Watkins, Natalie Press Gran Bretagna 2016 Londra 1912. Maud è una giovane donna che fin da bambina lavora in una lavanderia. Nonostante la minaccia costante di subire abusi da parte del signor Taylor, il suo capo, Maud conquista sicurezza e sposa il collega Sonny col quale ha un figlio di nome George. Si ritrova per caso ad una manifestazione a Londra, dove delle Suffragette stanno facendo la loro prima protesta per rivendicare il diritto di voto alle donne. Maud si unisce alla lotta diventando un’attivista del movimento delle Suffragette. Questa scelta la porterà a lottare e rischiare di perdere tutto nella battaglia per l’eguaglianza: il lavoro, la famiglia, i figli e la vita. London 1912. Maud is a young woman who, since the age of 17, works in a laundry room. Despite suffering the threats of relentless abuses at the hand of her employer Mr Taylor, Maud gains confidence and marries her colleague, Sonny, with whom has a son named George. One day, Maud found herself unexpectedly involved in a violent rally in the centre of London: the Suffragettes are making their first militant protest to demand vote rights for women. Maud joins the struggle becoming a movement Suffragettes’ activist. This choice will cost her risking everything in the fight for equality: her job, family, child and life. Versione originale con sottotitoli in italiano Original version Italian subtitles


Speciale Incontri Internazionali del Cinema | Aprile 2018

sabato

sabato

domenica

CINEMA TASSO| 10:00

CINEMA TASSO | 17:00

CINEMA TASSO | 17:00

21 aprile 21 aprile 22 aprile VICTORIA Serie Ideata da created by:

Daisy Goodwin Interpreti main cast: Jenna Coleman, Tom Hughes, Peter Bowles, Catherine Flemming. Regno Unito 2016 Gli anni ’40 del 1800 sono tra i più difficili e complessi per Victoria: dopo la nascita della sua primogenita, la donna più potente al mondo dovrà cercare un nuovo equilibrio nell’essere regina, moglie e madre; mentre suo marito, Albert, inizia a soffrire del peso del suo ruolo indefinito come principe consorte, Victoria dovrà affrontare gravi problemi come la grande carestia irlandese e la crisi in Afghanistan. In questa seconda stagione Victoria e Albert devono affrontare il problema di vivere felici e contenti, a volte anche tumultuosamente. Il dilemma di Victoria è attuale: come puoi far funzionare il tuo matrimonio e avere una famiglia felice mentre devi svolgere un lavoro molto importante? Puoi avere tutto? The 1840s are the most difficult and complex years for Victoria, after the birth of her firstborn daughter, the most powerful woman in the world will have to find a new equilibrium between being a Queen, a wife and a mother whilst her husband, Prince Albert, begins to suffer the weight of his undefined role as the Prince Consort. Victoria will have to handle severe institutional problems such as the great Irish famine and the crisis in Afghanistan. In this second series, Victoria and Albert must face the problem of how to find happiness and contentment, even during tumultuous times. The dilemma confronted by Victoria is a current one: how can I have a successful marriage and a happy family life while I have to carry out a highly demanding job? Can I have it all? Versione italiana Italian version

AMY

(128’) Regia directed by: Asif Kapadia Interpreti main cast: Amy Winehouse Regno Unito 2015 Amy Winehouse, star della musica internazionale, muore di arresto cardiaco a soli 27 anni nella sua casa di Londra a causa dell’eccesso di alcol e droga. Ma chi era Amy prima del successo? Asif Kapadia, scavando nei video personali della cantante e grazie all’uso di materiale di repertorio privato, compie un percorso a ritroso nel tempo per raccontare non la star mondiale, ma semplicemente Amy. È la forte passione per la musica che scandisce l’intera vita prima di una ragazza e poi di una donna che raggiunge un successo inaspettato, riuscendo a calcare grazie al calore e alla forza della propria voce, i palcoscenici di tutto il mondo. Amy Winehouse, international music star, died of a heart attack, at the age of 27 in her London home, due to her drug and alcohol addiction. But who was Amy before her success? Asif Kapadia, digging into the singer’s personal testimonials and thanks to the use of unseen archival footage, embarks into a backwards journey to tell us not about the star, but simply about Amy. First as a girl, and then as a woman, her strong passion for music shaped her whole life, thanks to the warmth and the strength of her voice, she reached an unexpected fame and succeeded to conquer the worldwide stages. Versione originale con sottotitoli in italiano Original version Italian subtitles

LADY MACBETH (89’) Regiav directed by: William Oldroyd Interpreti main cast: Florence Pugh, Cosmo Jarvis, Paul Hilton, Naomi Ackie, Christopher Fairbank, Golda Rosheuvel Regno Unito 2016 Nell’Inghilterra del 1865 rigide convenzioni sociali impongono alle donne mariti-padroni. Ma la giovane Lady Macbeth si rifiuta di vivere un’esistenza alle dipendenze di un uomo negligente, provando ad emanciparsi dal vincolo coniugale. “Venduta” in moglie a un uomo che non ama e con il doppio dei suoi anni, la diciassettenne Katherine inizia una relazione clandestina con un giovane stalliere. La storia passionale, giunta a interrompere la monotonia e la solitudine della vita di campagna, diventa una vera ossessione per la ragazza tanto da spingerla a compiere gesti estremi e spietati. In rural England,1865, suffocating social conventions are forced onto women by their master husbands. However, the young Macbeth is refusing to live an existence of dependency to a bitter man, and attempted to emancipate from marriage constrains. ‘Sold’ to a man who she doesn’t love and twice her age, the seventeen year old Katherine begins a clandestine relationship with a young ostler. The passionate affair, which interrupts the monotony and solitude of the country life, becomes a true obsession for the girl pushing her to commit extreme and merciless actions. Versione originale con sottotitoli in italiano Original version Italian subtitles

VICTORIA

7


8

Speciale Incontri Internazionali del Cinema | Aprile 2018

SPAZIO CINEMA Anteprime Nazionali

giovedì

ANTEPRIMA UK

19 aprile

Saranno presenti in sala il regista Ben Hecking e la protagonista Charlotte Vega

CINEMA TASSO | 20:30

PROVENANCE

(92’) Regia directed by: Ben Hecking Interpreti main cast: Charlotte Vega, Christian McKay, Harry Macqueen Regno Unito - 2017

Un musicista classico viaggia nel sud della Francia per sfuggire ai suoi demoni e aspettare l’arrivo del suo nuovo amore, una donna di nome Sophia. Il desiderio di raggiungere la pace con la sua nuova vita in questi ambienti tranquilli viene interrotto dall’incontro apparentemente casuale con Peter. Un dramma classico ambientato in una casa di campagna nella quale si sviluppa una forte tensione claustrofobica che si ripercuote sulla vita dei protagonisti. Provenance è una storia devastante di persone che non possono sfuggire al loro passato. Con il suo lungometraggio d’esordio il cineasta Ben Hecking tesse una tragica rete di passione, trauma, amore.

A FILM BY

BEN HECKING

A F I N I A F I L M S AND W H I T E H O R S E F I L M S PRESENT “ P R O V E N A N C E ” C H R I S T I A N M C K AY C H A R L O T T E V E G A A N D H A R R Y M A C Q U E E N H A I R A N D M A K E U P D E S I G N E R K AT I E K I N G K A R A C O L B E C K PRODUCTION DESIGNER E L E O N O R E C R E M O N E S E SOUND DESIGN H E L E N M I L E S C O L O U R I S T J A S O N R M O F FAT E D I T O R A N D O N I S T R AT T O S C I N E M AT O G R A P H Y B E N H E C K I N G P R O D U C E D B Y A M A N D A AT K I N S WRITTEN AND DIRECTED BY B E N H E C K I N G

COSTUME DESIGNER

A classical musician travels to the South of France to escape his demons and wait for his new love, a younger woman named Sophia. Trying to come to peace with his new life in these slow, peaceful surroundings, his seemingly chance meeting with Peter will threaten to derail everything. A tangled web of passion, trauma, memory and love, building towards a great, operatic tragedy and held together by riveting central performances, Provenance is a devastating tale of people who can’t escape their pasts. Versione originale con sottotitoli in italiano Original version Italian subtitles

venerdì

20 aprile

ANTEPRIMA UK

CINEMA TASSO | 22:00

JOURNEY’S END (107’) Regia directed by: Saul Dibb

Interpreti main cast: Sam Claflin, Asa Butterfield, Paul Bettany, Tom Sturridge, Stephen Graham Regno Unito - 2017

Sarà presente in sala il regista Saul Dibb È il marzo 1918 e la prima guerra mondiale infuria da quasi quattro anni. Jimmy Raleigh ha lasciato la scuola per arruolarsi nella compagine C, in cui opera come generale suo zio. Ciò che non sa è che la compagine dovrà stare in trincea per sei giorni per respingere il massiccio attacco tedesco che tutti si aspettano. L’arrivo di Raleigh non è ben accolto dal capitano che, per via del suo vizio di bere, teme che il giovane possa raccontare la verità a sua sorella, di cui è innamorato. Quei sei giorni del 1918 decideranno non solo il destino del sempre più dissociato Stanhope e di Raleigh ma anche del gruppo di ufficiali che li affianca. March, 1918. C-company arrives to take its turn in the front-line trenches of northern France, led by the war-weary Captain Stanhope. With a German offensive imminently approaching, the officers and their cook use food and the memories of their lives before the war to distract themselves, while Stanhope soaks his fear in whisky, unable to deal with his dread of the inevitable. A young officer, Raleigh, arrives fresh out of training and abuzz with the excitement of his first real posting – not least because he is to serve under Stanhope, his former school house monitor and the object of his sister’s affections. Each man is trapped, the days ticking by, the tension rising and the attack drawing ever closer… Versione originale con sottotitoli in italiano Original version Italian subtitles


Speciale Incontri Internazionali del Cinema | Aprile 2018

sabato

9

ANTEPRIMA UK

21 aprile CINEMA TASSO | 22:30

BEAST (107’) Regia directed by: Michael Pearce

Interpreti main cast: Jessie Buckley, Johnny Flynn, Trystan Gravelle Regno Unito - 2017

Moll vive sull’isola di Jersey, nel canale della Manica. Nonostante abbia ventisette anni, abita ancora con i genitori: a bloccarla la piccola comunità, piuttosto opprimente, che la circonda e il legame morboso con il vecchio padre e la madre rigidissima. A cambiare tutto l’incontro con Pascal, uno straniero di cui si sa poco o nulla ma che la conquista con i suoi modi da spirito libero. Moll, perdutamente innamorata, va a convivere con lui e inizia una nuova vita. Ma la felicità dura poco: Pascal è accusato di essere il responsabile di alcuni efferati omicidi. La ragazza, nonostante l’ostilità e le pressioni degli abitanti del luogo, rimane al fianco dell’uomo. Una scelta di cui pagherà le conseguenze. Moll is 27 and still living at home, stifled by the small island community around her and too beholden to her family to break away. When she meets Pascal, a free-spirited stranger, a whole new world opens up to her and she begins to feel alive for the first time, falling madly in love. Finally breaking free from her family, Moll moves in with Pascal to start a new life. But when he is arrested as the key suspect in a series of brutal murders, she is left isolated and afraid. Choosing to stand with him against the suspicions of the community, Moll finds herself forced to make choices that will impact her life forever. Versione originale con sottotitoli in italiano Original version Italian subtitles

domenica

ANTEPRIMA UK

22 aprile CINEMA TASSO | 20:30

EDIE (102’) Regia directed by: Simon Hunter Interpreti main cast: Sheila Hanckock, Kevin Guthrie, Paul Brannigan Regno Unito - 2017

Sarà presente in sala il regista Simon Hunter Edith Moore è una donna brusca e rigida di ottant’anni. Nei mesi successivi alla morte del marito George, Edie l rapporto con la figlia Nancy peggiora a causa della volontà di quest’ultima di trasferire la madre in una casa di riposo. Per Edie è l’inizio della fine. La morte le sembra sempre più vicina e con lei tutti i rimpianti del passato. In particolare quando Edie era sposata, il padre aveva pianificato una scalata per loro nelle Highlands scozzesi. Lei desiderava andare ma, suo marito George, un uomo difficile e controllato, non l’aveva mai appoggiata, costringendola a rinunciarvi. A distanza di trent’anni Edie capisce che per lei era arrivato il momento di fare quel viaggio da sola. Edith Moore is a bitter, gruff woman in her eighties. In the months following her husband George’s death, Edie’s strained relationship with her daughter Nancy begins to worsen. The question over Edie’s future looms large; while Edie tries hard to convince Nancy she can manage fine by herself, Nancy is making plans for her mother to move to a retirement home. Edie feels like it is the beginning of the end. It seems she will die with all the regrets of her past intact and one regret haunts her most of all. When Edie was married, her father planned a climbing trip for them in the Scottish Highlands. Edie yearned to go, but her husband George, a difficult and controlling man, made her stay at home, nearly thirty years later, Edie decides to make the trip herself alone. Versione originale con sottotitoli in italiano Original version Italian subtitles


10

Speciale Incontri Internazionali del Cinema | Aprile 2018

SPAZIO CINEMA Anteprime Nazionali

mercoledì

18 aprile CINEMA TASSO | 20:30

YOUTOPIA (94’) Regia directed by: Berardo Carboni Interpreti main cast: Matilda De Angelis, Alessandro Haber, Donatella Finocchiaro Italia 2018

ANTEPRIMA ITALIANA

mercoledì

Every day, seven billion people wish to possess what they don’t have. Among them there is Ernesto, a 60 year old pharmacist, who, despite having everything, is dissatisfied. Always searching for pleasure, Ernesto alternates a monotonous family life to squalid nocturnal encounters. On the contrary, Laura is a 44 year old woman who had imagined for herself a bright and serene future, but instead found herself without a job, with a mortgage to pay and a 18 year old daughter, Matilda. Matilda has the same dreams of any girl her age but to escape a reality that doesn’t allow her to fulfil her dreams, take refuge in the web. Continuously alternating between virtuality and reality, these three troubled and desperate lives, three diverse worlds destined to meet and cross each other and struggle against their difficulties.

Interpreti main cast: Jessica Chastain, Idris Elba, Kevin Costner

Versione originale Original version

Saranno presenti in sala il regista Berardo Carboni e Matilda De Angelis, Donatella Finocchiaro e Luca Lionello

venerdì

20 aprile CINEMA TASSO | 19:00

ARRIVANO I PROF (100’) Regia directed by:

Interpreti main cast: Claudio Bisio, Giusy Buscemi, Lino Guanciale Italia 2018

ANTEPRIMA USA

Ogni giorno, sette miliardi di persone desiderano quello che non hanno. Tra questi c’è Ernesto, un farmacista di 60 anni che, nonostante abbia già tutto, è insoddisfatto. Sempre alla ricerca di evasione, Ernesto alterna, alla routine della vita famigliare, squallidi incontri notturni. Laura invece è una donna di 44 anni che immaginava il suo futuro luccicante e sereno e che invece si ritrova senza lavoro, un mutuo e una figlia di 18 anni, Matilde. Matilde ha i sogni di tutti i ragazzi della sua età e, per sfuggire ad una realtà che non le permette di avere quello che vuole, si rifugia nel web. In un’alternanza continua tra virtuale e reale tre vite inquiete e disperate, tre mondi diversi destinati a incontrarsi e incrociarsi, combattono contro le difficoltà.

ANTEPRIMA ITALIANA Mentre (quasi) tutti festeggiano le promozioni all’esame di maturità, al liceo Alessandro Manzoni c’è grande preoccupazione: solo il 12% degli studenti è riuscito a conseguire il diploma. Il Manzoni ha un primato assoluto: è il peggior liceo d’Italia. Non sapendo più che soluzioni adottare, il Preside accoglie la proposta del Provveditore e decide di fare un ultimo, estremo, rischioso tentativo: reclutare i peggiori insegnanti in circolazione selezionati dall’algoritmo ministeriale nella speranza che dove hanno fallito i migliori, possano riuscire i peggiori. Obiettivo: avere almeno il 50% di promossi. Così l’Alessandro Manzoni rinnova il corpo insegnanti con sette professori veramente speciali, ciascuno dei quali segue un proprio progetto didattico rivoluzionario e un proprio personalissimo metodo di insegnamento. Con risultati disastrosi. Eppure…i ragazzi del Manzoni cominciano a capire che sta accadendo qualcosa di grande e che a quello sgangherato e sconclusionato corpo docente importa davvero di loro, al di là dei programmi scolastici e delle note sul registro. While everyone is celebrating the results of their A levels, at the Alessandro Manzoni there are great concerns because it is the worst Secondary School in Italy. The headmaster decides to offer the last attempt to rescue the school by recruiting the worst teachers around in the hope that where the best have failed, the worst would succeed. This way, the Alessandro Manzoni renew the teaching staff with seven new teachers that are truly special. Each one of them follows a revolutionary individual curriculum and their own method of teaching with disastrous results. However the students at the Manzoni begin to understand that something amazing is happening and that the rickety and incoherent teaching staff truly care about them. Versione originale Original version

Saranno presenti in sala il regista Ivan Silvestrini, Claudio Bisio, Lino Guanciale e Rocco Hunt

18 aprile CINEMA TASSO | 22:30

MOLLY’S GAME (140’) Regia directed by: Aaron Sorkin USA 2018 Molly Bloom è una giovane sciatrice olimpica del Colorado che, fallito l’obiettivo delle Olimpiadi, si trasferisce a Los Angeles. Qui organizza un giro di poker clandestino che gestisce per otto anni, fino al momento dell’arresto avvenuto di notte dall’FBI. Del giro esclusivo di giocatori hanno fatto parte anche nomi celebri di Hollywood: campioni dello sport, importanti uomini d’affari e anche la mafia russa. Durante questa travagliata vicenda il suo unico alleato è stato il suo avvocato difensore Charlie Jaffey consapevole del reale valore di Molly, al di fuori di ciò che la stampa ha riportato. Molly Bloom is a young Colorado Olympic skier who, unsuccessful at the Olympics, moves to Los Angeles. Here she organizes a clandestine poker tour that he runs for eight years, up to the time of the night’s arrest by the FBI. The famous players have also included famous Hollywood names: sports champions, important businessmen and even the Russian mafia. During this troubled affair his only ally was his defense attorney Charlie Jaffey aware of Molly’s real value, outside of what the press reported Versione italiana Italian version


Speciale Incontri Internazionali del Cinema | Aprile 2018

11

SPAZIO CINEMA Eventi Speciali

giovedì

venerdì

1ª e 2ª puntata (120’)

CINEMA TASSO | 21:30

19 aprile 20 aprile e domenica

22 aprile 3ª e 4ª puntata (120’)

L’AVENIR (15’) Regia directed by: Luigi Pane

Interpreti main cast: Antonio Folletto, Charlotte Verni Italia 2018

TRUST Regia directed by: Danny Boyle

Interpreti main cast: Donald Sutherland, Hilary Swank, Harris Dickinson

Sarà presente in sala il regista Luigi Pane

USA 2018

sabato

21 aprile CINEMA TASSO | 20:30

THE HAPPY PRINCE (105’) Regia directed by: Rupert Everett

Exclusively in Italy for SkyAtlantic, Trust has been conceived and produced by the Oscar team for The Millionaire formed by Danny Boyle, Simon Beaufoy and Christian Colson. The series tells the hell lived by John Paul Getty III, heir to the Getty oil empire, one of the richest families in America, in the hands of Italian kidnappers. This is the first season of a broader project, an anthological TV series that from season to season will go through the events of most of the twentieth century. Versione italiana Italian version Per gentile concessione di Sky Atlantic Courtesy of Sky Atlantic

The night of November 13th 2015, Paris. Rino and Sophie are a young couple going through a sentimental crisis. Barricade themselves in their own flat whilst outside is exploding the most absurd and unjustified violence, they will find the strength and courage to confront themselves and the incoherent world outside, looking with love and determination towards the future. Versione originale Original version

CINEMA TASSO | 22:30

In esclusiva in Italia per SkyAtlantic, Trust è stata ideata e prodotta dal team di Premi Oscar per The Millionaire formato da Danny Boyle, Simon Beaufoy e Christian Colson. La serie racconta l’inferno vissuto da John Paul Getty III, erede dell’impero petrolifero dei Getty, una delle famiglie più ricche d’America, in mano ai sequestratori italiani. Si tratta della prima stagione di un progetto di più ampio respiro, una serie tv antologica che di stagione in stagione attraverserà gli eventi di gran parte del ventesimo secolo.

Parigi, la notte del 13 novembre 2015, la notte che ha ferito la Francia e il cuore dell’Europa. Una notte vista con gli occhi di Rino e Sophie, giovane coppia in forte crisi sentimentale, trentenne e sognatore lui, più giovane e pratica la ragazza. Costretti a restare nel loro appartamento mentre fuori sta esplodendo la violenza più assurda e ingiustificata, in quell’ambiente i due ragazzi, esplorando le loro emozioni e paure più profonde.

Interpreti main cast: Rupert Everett, Colin Firth, Colin Morgan, Emily Watson Regno Unito 2018

Nella stanza di una modesta pensione di Parigi, Oscar Wilde (Rupert Everett) trascorre gli ultimi giorni della sua vita e come in un vivido sogno i ricordi del suo passato riaffiorano, trasportandolo in altre epoche e in altri luoghi. Non era lui un tempo l’uomo più famoso di Londra? L’artista idolatrato da quella società che l’ha poi crocifisso? Oggi Wilde ripensa con malinconia alle passioni che l’hanno travolto e con tenerezza al suo incessante bisogno di amare incondizionatamente. Rivive la sua fatale relazione con Lord Alfred Douglas (Colin Morgan) e le sue fughe attraverso l’Europa, ma anche il grande rimorso nei confronti della moglie Constance (Emily Watson) per aver gettato lei e i loro figli nello scandalo dopo l’estrema condanna per la sua omosessualità. Ad accompagnarlo in questo ultimo viaggio solo l’amore e la dedizione di Robbie Ross (Edwin Thomas), che gli resta accanto fino alla fine nel vano tentativo di salvarlo da sè stesso e l’ affetto del suo più caro amico Reggie Turner (Colin Firth). “The Happy Prince” è un inedito ritratto del lato più intimo di un genio che visse e morì per amore. In a modest hotel room in Paris, Oscar Wilde is spending the last days of his life like in a vivid dream, his past memories resurface, taking him to past times and places. Wasn’t he, sometime before, the most famous man in London? The idolised artist of that society that then had crucified him? Wilde melancholically revisits the passions that has transported him with tenderness and his ceaseless need for unconditional love. He remembered his passionate relationship with Lord Alfred Douglas and his escapes throughout Europe, but also his sense of guilt towards his wife Constance because of the public scandal and shame inflicted on her and her children for his conviction for homosexuality. Robbie Ross is his only love who is taking him with dedication through this final journey and who remains close to him until the end in the vain effort to save Wilde from himself and the affection of his dearest friend Reggie Turner. The Happy Prince is an intimate portrait of a genius who lived and died in the the name of love. Versione originale con sottotitoli in italiano Original version Italian subtitles

Sarà presente in sala il regista e interprete Rupert Everett


12

Speciale Incontri Internazionali del Cinema | Aprile 2018

SPAZIO INCONTRI AL CHIOSTRO DI SAN FRANCESCO

giovedì

venerdì

venerdì

sabato

18:30

12:00

18:00

12:00

SALA E SALOTTO STORY

CIAK INCONTRA

SORRENTO INCONTRA

a cura di Michele Casula

A cuore aperto. Padri e figli, cinema e identità nell’ultimo romanzo di Gianni Amelio. a cura di Alessandra De Luca

Storie regali: “Victoria” dal romanzo alla serie a cura di Costanza Rizzacasa d’Orsogna | scrittrice, saggista e giornalista Corriere della Sera

19 aprile 20 aprile 20 aprile 21 aprile NON E’ LA FICTION Trasformazione del drama dal cinema alla serialità

Riccardo Tozzi CEO e fondatore Cattleya

THE SOFA LABYRINTH

In collaborazione con Cattleya

GIANNI AMELIO

In collaborazione con il mensile Ciak

DAISY GOODWIN


Speciale Incontri Internazionali del Cinema | Aprile 2018

sabato

sabato

domenica

domenica

16:30

18:00

12:00

18:00

SORRENTO INCONTRA

SORRENTO INCONTRA

I BASTARDI DI RUPERT PIZZOFALCONE EVERETT

CIAK INCONTRA

HANIF KUREISHI e EDOARDO DE ANGELIS

CIAK INCONTRA

FERZAN OZPETEK

Intervista a cura di Remigio Truocchio Direttore artistico Incontri

Ospite d’onore della 40° Edizione Intervista a cura di Barbara Tarricone - Sky Cinema

The World Belove. Intervista a cura di Piera Detassis Direttore Ciak e Direttore Artistico dell’Accademia David di Donatello

Fate, misteri e magnifiche presenze. a cura di Alessandra De Luca giornalista Ciak

13

21 aprile 21 aprile 22 aprile 22 aprile

In collaborazione con RAI Fiction

In collaborazione con il mensile Ciak

In collaborazione con il mensile Ciak


14

Speciale Incontri Internazionali del Cinema | Aprile 2018

INCONTRI INTERNAZIONALI DEL CINEMA DI SORRENTO Una storia lunga 40 anni Rupert Everett ospite d’onore ph William Baker


Speciale Incontri Internazionali del Cinema | Aprile 2018

15

PH. ROBERTA KRASNIG

Gli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento nascono nel 1963, in un periodo storico in cui diverse manifestazioni, come la Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro, iniziano a proporre un nuovo ruolo per i festival cinematografici come attori culturali. L’Italia, con anche Sorrento, diviene quindi un luogo dove conoscere le diverse “nuove onde” e i “cinema nuovi”. Gli Incontri Internazionali del Cinema, che dal 1966 con Gianluigi Rondi si arricchiscono della formula monografica, omaggiando ogni anno la cinematografia di un Paese straniero diverso, fanno scoprire in Italia, tra le altre, la cinematografia svizzera, jugoslava, canadese e australiana e portano a Sorrento i grandi nomi del cinema mondiale, da Jean-Luc Godard a Rainer Werner Fassbinder, da Elia Kazan a John Houston, da Renè Clair a Claude Lelouch, da Martin Scorsese a Akira Kurosawa, da Ingmar Bergman a Michelangelo Antonioni, da Brian De Palma a Philip Noyce. Anno dopo anno, gli Incontri continuano a far conoscere le migliori cinematografie mondiali, fino al 2003, momento in cui la manifestazione si interrompe per poi riprendere nel 2016 con un nuovo format. Infatti nel 2016 prende il via il nuovo corso degli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento, con l’obiettivo di riportare in vita una manifestazione storica, recuperandone l’essenza e trasformandone le modalità di racconto, per adattarla al nuovo contesto culturale e sociale, così profondamente diverso da quello che aveva visto nascere gli Incontri. Ogni anno ci si sofferma su un genere e sulle sue contaminazioni, dal cinema, alla televisione, al web e si omaggia il passato degli Incontri, con un focus su una cinematografia di un Paese straniero. Il format si costituisce come un ricco percorso tra anteprime, retrospettive, mostre, workshop e incontri con i protagonisti dell’industria dell’audiovisivo italiani ed internazionali, dando spazio all’approfondimento tematico, alla formazione e al networking. 2016: Genere: Crime Focus: Italia 2017: Genere: Comedy Focus: Francia 2018: Genere: Drama Focus: Gran Bretagna Quest’anno, inoltre poichè gli Incontri sono dedicati alle donne, saranno inaugurati da due attrici: Donatella Finocchiaro e Matilda De Angelis.

The International Cinema Meetings were born in 1963, in a moment when different events, such as the Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro (Pesaro New Cinema Festival), started to promote a new cultural role for film festivals. Italy, and Sorrento with it, became a place where it was possible to get to know the different “new waves” and “new cinemas”. The International Cinema Meetings were enriched in 1966 with Gianluigi Rondi by a monographic program presenting every year the films of a different foreign country. They introduced Swiss, Jugoslavian, Canadian and Australian Cinema in Italy, and brought to Sorrento the big names of international cinema, such as Jean-Luc Godard , Rainer Werner Fassbinder, Elia Kazan, John Houston, Martin Scorsese, Akira Kurosawa, Ingmar Bergman, Michelangelo Antonioni. Year after year the Meetings kept showing the best cinema from all over the world, until 2003, when the event was discontinued and reappeared in 2016 with a new format. In fact, in 2016 the new format of International Cinema Meetings began with the task of bringing back to life this historical event and its essence by adapting it to the new cultural and social context, very different to the context in which the Meetings were born. Each year we focus on a genre and its influences, from cinema to television and web, and we pay homage to the past Meetings by focusing every year on the Cinema of a different country. The new format takes place through previews, retrospectives, exhibitions, workshops and talks with the Italian and international protagonists of the film industry, therefore combining thematic research, training and networking. 2016: Genere: Crime Focus: Italia 2017: Genere: Comedy Focus: Francia 2018: Genere: Drama Focus: Gran Bretagna This year the Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento, dedicated to woman will be introduced by the actress Donatella Finocchiaro e Matilda De Angelis.


INFOLINE 081.5335278/227 - 081 8782284 L’ingresso agli Incontri e alle Proiezioni è gratuito. Gli inviti saranno in distribuzione, fino ad esaurimento, da sabato 14 aprile presso: Admission to meetings and projections is free and regulated by invitations, distributed from Saturday 14 April at: INFO POINT DI PIAZZA TASSO (angolo via Correale) FONDAZIONE SORRENTO - VILLA FIORENTINO (Corso Italia 53) LIBRERIA TASSO (Piazza A. Lauro 18) dal 18 aprile anche presso | from 18 April also at CINEMA TEATRO TASSO (Piazza Sant’Antonino) L’ingresso agli eventi sarà consentito fino all’esaurimento dei posti in sala Admission to events will be allowed up to the availability of seats E’ possibile richiedere gli inviti on line a partire da Lunedì 16 aprile. sul sito: From Monday 16 April it is possible to request invitations online at:

www.incontricinemasorrento.com

FONDAZIONE

SORRENTO

Corso Italia, 53 - 80067 Sorrento (NA)

tel. 081 8782284 - fax 081 8773380

SORRENTO YOUNG ART FESTIVAL | PREVIEW 2017

Foto: Raffaele Celentano

2018

DAL 7 APRILE sorrento AL 13 MAGGIO

SORRENTO YOUNG ART young art festival SECONDA EDIZIONE PREVIEW 2017

DAL 19 MAGGIO AL 21 OTTOBRE DAL 2 GIUGNO AL 30 SETTEMBRE

SABATO 8 LUGLIO suoneranno Livio Minafra e Javier Girotto & Aires Tango. Vincitore del Top Jazz 2011 come leader del miglior gruppo dell’anno, Livio Minafra si presenta al pubblico come il nuovo talento del panorama musicale italiano. Giovanissimo, già diplomato in pianoforte, Minafra entra nel mondo del jazz con un approccio fresco e innovativo. Javier Girotto & Aires Tango è un gruppo che nasce nel ’94 da un’idea del sassofonista e compositore argentino Javier Girotto. Ispirandosi alle proprie radici musicali e fondendole con le modalità espressive tipiche del jazz il gruppo crea un effetto musicale particolare con esplicito riferimento alla musica del grande Astor Piazzolla.

ARTE FIGURATIVA IN TRASFORMAZIONE

FRANCIS BACON

2016

SPETTACOLI DI INTRATTENIMENTO

SUMMERTIME

NEGLI SPAZI ESTERNI DI VILLA FIORENTINO - TERZA EDIZIONE

DAL 1 DICEMBRE AL 6 GENNAIO ‘19

VENERDÌ 7 LUGLIO l’appuntamento è con James Taylor Quartet, dallo stile tutto particolare per il quale si è coniato un nuovo termine musicale, acid jazz, un gruppo simbolo, quindi, in perfetta sintonia con Lemonjazz. Il loro acid jazz insieme al funk britannico è capitanato dall’hammondista James Taylor e proprio alla rivisitazione sonora dell’organo hammond devono i loro più grandi successi e coinvolgimenti in importanti collaborazioni, anche cinematografiche.

VILLA FIORENTINO - SORRENTO

DALLA RACCOLTA DI BARRY JOULE

MERCOLEDÌ 5 LUGLIO apriranno la rassegna gli Avion Travel, già vincitori di Sanremo nel 2000, un gruppo storico di sei musicisti che dagli anni 90’ ad oggi ha collezionato successi, premi e collaborazioni prestigiose. Peppe Servillo, voce e leader del gruppo, riesce ad interpretare la musica poeticamente grazie ad una forte espressività e uno stile unico.

GIOVEDÌ 6 LUGLIO sarà la volta di una nuova rivelazione della musica jazz, il metese Claudio De Rosa in quartetto, e Alfredo Rodriguez Trio. Claudio De Rosa ha coltivato già giovanissimo la passione per la musica esibendosi in importanti jazz club e festival in VAL | PREVIEW 201725 anni ha già ottenuto una serie di prestigiosi riconosciItalia. A soli menti internazionali. Il suo nuovo lavoro discografico è recente ed è prodotto dalla Incipit Records in collaborazione con Lemonjazz. Alfredo Rodriguez, talentoso pianista cubano ha abbandonato Cuba per suonare con Quincy Jones. Oggi rappresenta il nuovo jazz latino. Il portamento e i modi di un gentiluomo d’altri tempi, due mani che danzano sulla tastiera del pianoforte con passione, danno vita a un arcobaleno di emozioni.

RASSEGNA DI ARTE CONTEMPORANEA

IL VILLAGGIO DI NATALE & MOSTRA DEL PRESEPE

Summertime 2017

Surrentum Magazine - Incontri del Cinema 2018  

Il numero speciale dedicato agli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento 2018

Surrentum Magazine - Incontri del Cinema 2018  

Il numero speciale dedicato agli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento 2018

Advertisement