Page 1

Anno XLI

10

FOTO DI UMBERTO ASTARITA

DICEMBRE 2021

PERIODICO DI INFORMAZIONE TURISTICA Aut. Trib. Napoli n. 3104 del 15/4/1982 Editrice SURRENTUM sas Dir. Resp. Antonino Siniscalchi

PY CO GIO EE G FR MA O

www.surrentum.it • www.surrentum.net • www.surrentum.com


2

Dicembre 2021

D9

C5


Dicembre 2021

3

IL SALUTO DEL SINDACO DI SORRENTO

APPUNTAMENTI A SORRENTO

CITTÀ DI SORRENTO

Sorrento si appresta a festeg-

giare nuovamente il periodo delle festività natalizie. Pur con uno scenario internazionale che, sul fronte pandemico, si rivela complesso, la nostra città vive un periodo di serenità, soprattutto grazie all’alto numero di residenti vaccinati. Proprio questa condizione ci ha consentito di predisporre un calendario di iniziative e manifestazioni che ci auguriamo possano rendere lieto questo periodo per i nostri cittadini e, al tempo stesso, rendere la nostra realtà attrattiva agli

occhi dei suoi ospiti. L’ accensione delle luminarie che abbelliscono ogni angolo della città e del grande albero di Natale in Piazza Tasso, formalmente, hanno aperto il programma di eventi destinati a susseguirsi fino all’ inizio del 2022. Gli appuntamenti previsti sono numerosi e sono stati calendarizzati tenendo conto dell’esigenza di soddisfare ogni gusto, ogni fascia anagrafica ed ogni condizione culturale. Non appena le condizioni generali ce lo consentiranno, accelereremo sempre di più con l’ intenzione di fornire strumenti sempre più utili per la promozione del territorio. Giunti a fine anno avvertiamo, in ogni caso, il bisogno di tracciare un primo bilancio. Il 2021 è stato sicuramente un anno ancora difficile, anche se l’Amministrazione Comunale si è impegnata allo spasimo per imboccare un percorso di

crescita costante del territorio. Lo si è fatto con l’ organizzazione degli Stati Generali del Turismo cui sono intervenuti importanti riferimenti nazionali appartenenti al mondo delle istituzioni, dell’ associazionismo di settore e dell’ imprenditoria. Si è proseguito iniziando a plasmare il “Modello Sorrento”; presentando un nuovo brand e veicolandolo in punti strategicamente rilevanti per la promozione del territorio. Da ultimo – in ordine temporale - abbiamo avuto il piacere di salutare lo svolgimento del vertice G20 dedicato al com-

mercio estero. Sono risultati che abbiamo raggiunto spendendo ogni nostra energia per far sì che la nostra città raggiunga quei livelli di rilevanza mondiale ai quali è giusto che possa aspirare. Non meno ambiziosi sono gli obiettivi che ci prefiggiamo di centrare anche per il futuro. Intanto auguriamo a tutti un sereno Natale ed un felice anno nuovo, nella ferma convinzione che ci aspettino tempi sempre migliori. Il Sindaco Avv. Massimo Coppola

D7

A Sorrento lA XXVI edIzIone dellA kermeSSe

IL SINDACO MASSIMO COPPOLA: “UNA INIzIATIvA IMPORTANTE PER LA RINASCITA CULTURALE”.

“S

urrentum” dedicherà prossimamaente uno speciale del Premio “Penisola Sorrentina”, la manifestazione giunta alla 26esiesima edizione e guidata da Mario Esposito, riconosciuta sempre più a livello nazionale ed internazionale. Anche quest’anno il numero di ottobre della rivista si presenterà con una veste artisticoeditoriale che proporrà come copertina d’autore (direzione artistica Giuseppe Leone) l’opera vincitrice del concorso speciale “Dante700” promosso in collaborazione con lo IACE di New York per celebrare i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Il Premio si svolgerà a Sorrento il 22 e 23 ottobre e coinvolgerà il Museo Correale, il Palazzo di Città e il Teatro Tasso. Il riconoscimento dedicato al mondo dell’audiovisivo e della cultura è promosso con il patrocinio della Regione Campania, dei Ministeri della Cultura e del Turismo, in collaborazione con il Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Massimo Coppola. Presidente della Giuria è l’attore e produttore Luca Barbareschi. Alla guida della®sezione “musica e cinema” il jazzista internazionale Danilo Rea. La sezione dedicata a Dino verde vede impegnati l’autore, conduttore e doppiatore Giancarlo Magalli e l’autore televisivo Gustavo verde, figlio di Dino. Tra gli altri consulenti della kermesse, l’attrice Francesca Cavallin, lo scrittore Magdi Allam, l’attrice e conduttrice valeria Altobelli, presidente dell’Associazione Internazionale Mission NGO, con cui il Penisola Sorrentina sta costruendo uno speciale momento dedicato al cinema e ai diritti umani. Durante la due giorni verranno anche assegnati i premi della critica cinematografica “Lunedì film” a cura di Pier Paolo Mocci. Il programma del Premio, che articolerà un racconto dell’Italia della cultura e del mondo attuale nel dopo Covid, prevede anche un ted talk, presieduto da Roberto Napoletano, su Mezzogiorno ed Europa. “In linea con la strategia di promozione e di destagionalizzazione, disegnata con il Modello Sorrento e il brand “Sorrento aspetta te” - commenta il sindaco di Sorrento, Massimo Coppola - il Premio Penisola Sorrentina costituisce un appuntamento importante per evidenziare come la cultura rappresenti l’elemento BIMONTE fondamentale - House of Cameos andperCoral Jewelry - viaeconomica P. R. Giuliani, 62del- Sorrento su cui investire una rinascita sociale, e turistica nostro territorio”.

La Sirena di Sorrento


4

Dicembre 2021

MOSTRA ANTOLOGICA DI MARCELLO AVERSA

TERRA “VIVA” Villa Fiorentino Sorrento 7 dicembre 2021 - 31 gennaio 2022. UniVerSità CattoliCa del SaCro CUore Milano 10 dicembre 2021 - 2 febbraio 2022

“T

FOTO vALERIO GARGIULO

ERRA vIvA” è mostra che, grazie alla disponibilità di collezionisti e gallerie, ripercorre i primi venticinque anni di attività del maestro ceramista Marcello Aversa. In villa Fiorentino saranno esposte circa 80 opere suddivise in sette sale ciascuna con un tema diverso dai primi presepi realizzati in sughero tufo e terracotta ai Riti della Settimana Santa, passando dalle storie dell’Antico e Nuovo Testamento a Lux Familiae, opera presentata nel 2015 a Papa Francesco durante il Sinodo sulla famiglia. L’opera centrale è un Albero della vita dedicato alla Città e ai pompieri di New York a venti anni dall’attentato alle Torri Gemelle. L’avvocato Milano è entusiasta: “Uno sforzo enorme al quale la Fondazione Sorrento è orgogliosa e contenta di dare il proprio contributo unitamente al Comune di Sorrento ed a tutti gli enti prestigiosi che hanno dato il loro patrocinio” A Milano, invece, nel fantastico scenario del chiostro del Bramante, e nella cappella del Sacro Cuore, custode di sei bassorilievi di Giacomo Manzù, saranno esposte sette opere che rappresenteranno alcune scene salienti della vita di Gesù, dall’Annunciazione a Maria al Battesimo. “Gli ingredienti “base” per tutte le opere di Marcello Aversa: piccoli pezzi di argilla e una maestria fuori dal comune. L’esito: un magnifico “teatro” dove il gusto della realtà popolare si accompagna all’incanto della fantasia, e la fantasia non ha limiti”, queste le parole di Giovanni Gazzaneo , ideatore e curatore dei “Luoghi dell’Infinito” . Gazzaneo curerà anche una monografia del ceramista sorrentino che sarà presentata nel corso della mostra in un evento dedicato, alla quale interverranno personaggi del mondo dell’arte e della cultura. “Ringrazio il sindaco di Sorrento e l’avvocato Milano che mi hanno dato la grande opportunità di festeggiare questo traguardo nella mia Terra, Terra che amo profondamente e dalla quale continuo a trarre ispirazione. Spero di non deludere loro e chi ci onorerà della sua visita” queste le parole di Marcello Aversa. Il percorso alla scoperte delle opere di Marcello Aversa, può continuare nella Cattedrale di Sorrento, dove è esposto permanentemente, un suo Albero della vita e nella sua botttega.

dalla Redazione


Dicembre 2021

DAL 7 DICEMBRE AL 30 GENNAIO 2022

NATALE A VILLA FIORENTINO

5

Fondazione Sorrento veNerDi’ 10 DiCeMBre “NaTaLe aLL’OPera”

a cura del duo “Il canto delle Sirene” composto da: valeria Ioviero, soprano; Aniello Iaccarino, pianista. Un emozionante incontro tra la magia del Natale e il fascino senza tempo della Lirica. Il concerto propone brani della tradizione natalizia intervallati da famose arie liriche del repertorio internazionale. Ore 19:30 - iNgressO graTuiTO.

saBaTO 11 DiCeMBre “POLvere Di.. NaTaLe”

con Aurelia Coppola e Maria Pacilio e con i maestri Giuseppe Caputo e Francesco Acampora. Uno spettacolo sulla nascita di Gesù raccontandola proprio come se sfogliassimo un libro magico. Il Natale è cantato e narrato attingendo da brani famosi nel mondo e, con una voce narrante che ci accompagna, vivremo il Natale visto come unione dei popoli di tutto il mondo. Ore 19:30 - iNgressO graTuiTO.

Le sale di villa Fiorentino saranno allestite per la mostra di Marcel-

lo Aversa dal titolo “Terra viva”. Le date dell’ esposizione sono dal 7 dicembre al 30 gennaio 2022 . La mostra omaggerà i 25 anni di attività dell’ artista e oltre ad una raccolta di tutte le opere anche legate al presepe per cui l’autore è rinomato, sarà realizzata anche un’ opera monumentale dal titolo “Oltre” dedicata alla tragedia dell’11 settembre e che sarà donata alla città di New York. Nell’ ambito della mostra nelle giornate dell’8 e del 18 dicembre si terrà nelle sale della villa “Te piace ‘o presebbio?!”, un progetto ideato da Marco Palmieri. Gli attori/pastori si incarnano e trasmettono al pubblico, aldilà del loro personaggio, la propria umanità. In una della sale della villa sarà allestita anche la mostra fotografica #aboutsorrento2022 con le 12 foto selezionate dal social contest per rappresentare la penisola sorrentina nel calendario 2022. Negli spazi esterni della villa saranno previsti i mercatini natalizi, il giardino incantato, le giostre per i più piccoli e serate di intrattenimento per tutto il periodo natalizio.

LuNeDi’ 13 DiCeMBre “sOuveNir Da” viDeO PrOieZiONe

Ricordo, memoria e esperienza di un luogo il progetto “Souvenir da” promuove la costruzione di un nuovo immaginario partendo da visioni ancestrali, profonde, a tratti oniriche relative al territorio di Sorrento. Un percorso artistico multisensoriale, una narrazione sviluppata tramite interventi fotografici, audiovisivi, scultorei e performativi. Ore 19:30 - iNgressO graTuiTO.

veNerDi’ 17 DiCeMBre “NaTaL’ È”

con Maria Pacilio e Myriam Lattanzio. Lo spettacolo è in forma di teatro concerto, con la presentazione di brani inerenti la tradizione letteraria partenopea e nazionale del momento che tratta la nascita del Salvatore. Uno spaccato del concerto è dedicato alla Cantata dei Pastori di Andrea Perrucci e ai brani arrangiati dal Maestro Roberto de Simone. Ore 19:30 - iNgressO graTuiTO.

DOMeNiCa 19 DiCeMBre sOrreNTO MODerN OrCHesTra concerto dell’ Istituto Superiore “F. Grandi”. Ore 11:30 - iNgressO graTuiTO.

MerCOLeDi’ 29 DiCeMBre “iL NaTaLe Di raZZuLLO”

a cura dell’ Associazione Musicale Armonici Intarsi, con la partecipazione di Marco Palmieri. Un viaggio nella tradizione attraverso canti, musiche e testi dal ‘ 600 ai giorni nostri. Ore 19:30 - iNgressO graTuiTO.

giOveDi’ 30 DiCeMBre CONCerTO “JiNgLe BeLL rOCK”

valeria Ioviero, voce; Aniello Iaccarino, pianista accompagnatore. Il concerto propone una selezione di cover dei più famosi brani della tradizione natalizia internazionale, arrangiati con stile eclettico: pop, swing, jazz e rock. Ore 19:30 - iNgressO graTuiTO.

giOveDi’ 6 geNNaiO 2022 CONCerTO: “WiNTer WONDerLaND”

valeria Ioviero, voce; Aniello Iaccarino, pianista accompagnatore. Concludiamo le feste natalizie con una carrellata dei brani più famosi dedicati alla magia dell’inverno e del Natale, in un divertente mix di tradizione e modernità. Ore 19:30 - iNgressO graTuiTO.


6

Dicembre 2021

m’IllumIno d’Inverno

2021-2022 xiii edizione

PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI NATALIZIE A SorrenTo

26 novembre 2021 Chiostro di san FranCesCo (fino al 27 novembre) InformArt a cura dell’Istituto Superiore “F. Grandi” Chiostro di san FranCesCo (fino al 10 gennaio) Rassegna artistica DIversAbIlArte a cura dell’Associazione “I tantavogliadivivere” isola eCologiCa via san renato dalle ore 10 alle ore 13 let It snow (Sorrento no waste) Black Friday al Centro del Riuso Cinema teatro armida ore 10,00 Ho vIsto mArADonA di Daniel Pennac

Corso italia e Centro storiCo sHoppIng sotto l’Albero e street bAnD teatro tasso ore 19,00 Il tAngo DI DIeguIto con Patrizio Rispo e Diego Moreno

27 novembre Corso italia e Centro storiCo sHoppIng sotto l’Albero e street bAnD

Piazza tasso dalle ore 16,00 teAtrIno DeI burAttInI

teatro tasso ore 19,00 Spettacolo di musIcA popolAre sAlentInA a cura del gruppo “Briganti di Terra d’Otranto”

Corso italia e Centro storiCo dalle ore 17,30 AnImAzIone folklorIstIcA ItInerAnte a cura dell’Associazione Sorrentofolk

Cinema teatro armida ore 21,00 Ho vIsto mArADonA di Daniel Pennac

Piazza tasso ore 18,00 AccensIone Delle lumInArIe in diretta radiofonica con Radio Kiss Kiss e dal balcone di Palazzo Jannuzzi, Jacopo Mastrangelo

28 novembre Corso italia e Centro storiCo sHoppIng sotto l’Albero e street bAnD


Dicembre 2021

7

M’ILLUMINO D’INVERNO

dal 28 novembre al 4 dicembre teatro tasso gIornAte professIonAlI Del cInemA DI sorrento

mercoleDì 1 DIcembre Ore 10.00 - Proiezione per le scuole Il regista Gianluca Jodice presenta il suo film di esordio Il cAttIvo poetA di Gianluca Jodice con Sergio Castellitto, Francesco Patané, Tommaso Ragno (01 Distribution, Italia, 106’)

HIlton sorrento pAlAce sAlA sIrene ore 20.30 cerImonIA DI premIAzIone DeI bIglIettI D’oro Al cInemA ItAlIAno (evento aperto alla Città di Sorrento) DomenIcA 28 novembre Ore 21.15 - Anteprima di apertura per la Città di Sorrento cAro evAn HAnsen con Ben Platt, Julianne Moore, Kaitlyn Dever, Amy Adams (Universal Pictures, USA 137’, Versione Originale con Sottotitoli italiano)

a seguire Anteprima per la Città di Sorrento belfAst di Kenneth Branagh con Catriona Balfe, Jamie Dornan, Judi Dench, Ciaran Hinds (Universal Pictures, UK, 97’, Versione Originale con Sottotitoli italiano)

luneDì 29 novembre Ore 10.00 - Proiezione per le scuole wAtermArk di Jennifer Baichwal, Edward Burtynsky (Valmyn/Stensen, Can, 90’)

gIoveDì 2 DIcembre Ore 10.00- Proiezione per le scuole Aurora Giovinazzo presenta freAks out di Gabriele Mainetti con Claudio Santamaria, Aurora Giovinazzo, Pietro Castellitto, Giancarlo Martini, Giorgio Tirabassi, Franz Rogowski (01 Distribution, Italia, 140’)

pIAzzA tAsso ore 17.00 festA DI AccensIone Dell’Albero DI nAtAle A temA sIng 2 (Universal Pictures, Animazione)

Ore 21.15 - Anteprima per la Città di Sorrento un monDo In pIÙ di Luigi Pane con Denise Capezza, Francesco Di Leva, Francesco Ferrante, Renato Carpentieri, Gigio Morra (Play Entertainment, Italia/Francia, 109’). Sarà presente il cast. mArteDì 30 novembre Ore 10.00 - Masterclass per le scuole come sI fA cInemA – dalla produzione all’esercizio

Ore 18.30 - Anteprima per la Città di Sorrento crImInAlI sI DIventA di Luca Trovellesi Cesana e Alessandro Tarabelli con Martina Fusaro, Ivano Marescotti, Ugo Dighero, Lodo Guenzi (Sydona, Italia, 115’). Sarà presente il cast. Ore 21.15- Anteprima per la Città di Sorrento blAck pArtHenope di Alessandro Giglio con Giovanni Esposito, Marta Gastini, Jenna Thiam, Nicola Nocella, Gianluca Di Gennario (Wam, Italia, 81’). Sarà presente il cast. venerDì 3 DIcembre Ore 21.15 -Anteprima per la Città di Sorrento le seDuzIonI di Vito Zagarrio con Andrea Renzi, Iaia Forte, Antonella Stefanucci, Amélie Daure, Marit Nissen (Artimagiche, Italia, 101’). Sarà presente il cast.

Ore 18.30 - Anteprima per la Città di Sorrento one seconD di Zhang Yimou con Yi Zhang, Haocun Liu, Wei Fan (Europictures/Fenix, Cina, 104’)

sAbAto 4 DIcembre Ore 18.30 - Anteprima per la Città di Sorrento fArInA, AcQuA, lIevIto di Giuseppe Alessio Nuzzo con la voce narrante di Marisa Laurito (Paradise Pictures, Ita, 50’)

Ore 21.15 - Anteprima per la Città di Sorrento Il DIscorso perfetto di Laurent Tirard con Benjamin Lavernhe, Sara Giraudeau, Julia Piaton (I Wonder Pictures, Francia, 87’)

Ore 21.15 - Anteprima per la Città di Sorrento nowHere specIAl di Uberto Pasolini con James Norton, Daniel Lamont (Lucky Red, Regno Unito, 96’)


8

Dicembre 2021

M’ILLUMINO D’INVERNO

dal 3 dicembre CaFè latino, Corso Italia 24 street fooD nAtAlIzIo (fino al 6 gennaio)

4 dicembre

Chiesa della rotonda - via della rotonda presepe tIpIco nApoletAno

9 dicembre Piazza veniero vIllAggIo Del cIoccolAto

Centro raCColta - via s. renato ore 9.00/12.00 borrAccIA DAY Con almeno 7 kg. di plastica conferita riceverai una borraccia

10 dicembre

Piazza tasso e Corso italia ore 18,30 Esibizione musicale itinerante del gruppo folkl pIeDIgrottA sorrentInA

villa Fiorentino ore 19,30 nAtAle All’operA a cura del duo “Il canto delle Sirene” Valeria Ioviero, soprano e Aniello Iaccarino, pianista

Chiesa di sant’anna, Marina Grande, ore 18,45 unA mAgIcA notte DI nAtAle InsIeme con Daniela Ioia, Chiara Di Girolamo, Gabriella De Carlo e la partecipazione di Marco Palmieri

7 dicembre villa Fiorentino (fino al 30 gennaio 2022) Mostra “terrA vIvA” di Marcello Aversa villa Fiorentino (fino al 30 gennaio 2022) Mostra fotografica #aboutsorrento2022

Piazza veniero vIllAggIo Del cIoccolAto

ParroCChia di s. maria di Casarlano ore 19,30 Maria Bolignano in suonno ‘e nAtAle con Lorena Bartoli teatro tasso ore 21,00 peppe De rosA e bAnD in concerto in occasione della giornata mondiale dei diritti umani

11 dicembre Piazza veniero vIllAggIo Del cIoccolAto

villa Fiorentino (per tutto il periodo natalizio) Il gIArDIno IncAntAto con mercatini natalizi e serate di intrattenimento

Piazza tasso ore 18,00 coro Dell’AccADemIA musIcArmonY DI nApolI Direttore Carmen Spiezia

Piazza tasso dalle ore 16,00 teAtrIno DeI burAttInI

villa Fiorentino ore 19,30 polvere DI.. nAtAle Spettacolo sulla nascita di Gesù

sala Consiliare del Comune ore 18,00 Presentazione del libro non è lA solItA storIA Del pAstore “Divagazioni sul presepe tra Napoli, Sorrento e il resto del mondo” di Dino Gombos e Gigi Scotti

teatro tasso ore 20,00 spettAcolo DI benefIcenzA a cura dell’Associazione “Rf78 – Per sempre Roby” il ricavato sarà devoluto a scopo benefico

8 dicembre Piazza veniero vIllAggIo Del cIoccolAto Piazza tasso dalle ore 11,00 teAtrIno DeI burAttInI sala Consiliare del Comune ore 19,00 concerto JAzz - Cassandra Rapone QUINTET - SPACESHIP

12 dicembre Piazza veniero vIllAggIo Del cIoccolAto Piazza veniero mercAtInI DI nAtAle Piazza lauro dalle ore 10 alle ore 15 rADuno Auto e moto D’epocA a cura del Club veicoli del ‘900

D8

piazza s. antonino, 16 - sorrento - tel. +39 081 3597555 - info@momosorrento.it


Dicembre 2021

9

M’ILLUMINO D’INVERNO Piazza tasso dalle ore 16,00 teAtrIno DeI burAttInI teatro tasso ore 18,00 QuI Dove Il mAre luccIcA… enrIco cAruso, 100 AnnI DAllA scompArsA a cura dell’Associazione Axoloti

teatro tasso ore 19,30 - Rassegna “Sorrento Jazz” AnDreA AbbADIA QuArtet villa Fiorentino ore 19,30 nAtAl’e’ con Maria Pacilio e Myriam Lattanzio

Chiesa delle grazie ore 18,00 concerto nAtAlIzIo Complice Armonia Ensemble

18 dicembre

museo Correale ore 19,00 concerto “gAlà DellA lIrIcA” Soprano Giusy Maresca

Piazza veniero mercAtInI DI nAtAle

BasiliCa di sant’antonino ore 19,30 lo cunto Del nAtAle a cura dell’Associazione Armonici Intarsi

13 dicembre Piazza veniero mercAtInI DI nAtAle

14 dicembre Piazza veniero mercAtInI DI nAtAle

15 dicembre museo Correale ore 18,00 concerto fonDAzIone grAssI violinista Luz Leskowitz, pianista Misa Hasegawa violoncellista Andrea Noferini raccolta fondi per telethon Piazza veniero mercAtInI DI nAtAle

16 dicembre Piazza veniero mercAtInI DI nAtAle teatro tasso ore 19,30 - Rassegna “Sorrento Jazz” Maurizio Casagrande in e lA musIcA mI gIrA Intorno

17 dicembre Piazza veniero mercAtInI DI nAtAle Chiesa di sant’attanasio vesCovo - Priora ore 18,30 Diego Sanchez in l’ In...cAnto DI nAtAle

C7

sPazio antistante la Cattedrale (tutto il giorno) Il pAnIno solIDAle Piazza tasso dalle ore 16,00 teAtrIno DeI burAttInI Piazza a. veniero dalle ore 17,00 alle ore 22,30 Spettacolo interattivo con mAgo merlIno Corso italia dalle ore 18,00 alle ore 22,30 spettAcolI DI mAgIA con maghi itineranti Piazza tasso e Corso italia ore 18,30 Esibizione musicale itinerante del gruppo folk pIeDIgrottA sorrentInA villa Fiorentino ore 19,00 souvenIr DA sorrento Videoproiezione Piazza a. veniero ore 19,30 grAnDe spettAcolo DI mAgIA teatro tasso ore 19,30 - Rassegna “Sorrento Jazz” pAolo DI sAbAtIno feAt mArIo bIonDI


10

Dicembre 2021

M’ILLUMINO D’INVERNO

19 dicembre Piazza veniero mercAtInI DI nAtAle sPazio antistante la Cattedrale (tutto il giorno) Il pAnIno solIDAle Piazza a. veniero dalle ore 11,00 alle ore 13,00 e dalle ore 17,00 alle ore 22,30 Spettacolo interattivo con mAgo merlIno villa Fiorentino ore 11,30 sorrento moDern orcHestrA a cura dell’Istituto Superiore F. Grandi raccolta fondi per telethon Piazza tasso dalle ore 16,00 teAtrIno DeI burAttInI Corso italia dalle ore 18,00 alle ore 22,30 spettAcolI DI mAgIA con maghi itineranti Chiesa dell’addolorata ore 18,30 concerto nAtAlIzIo Complice Armonia Ensemble Chiostro di san FranCesCo ore 19,00 AllegrAmente di Giovanni Caso e Cosimo Alberti Piazza a. veniero ore 19,30 grAnDe spettAcolo DI mAgIA teatro tasso ore 19,30 - Rassegna “Sorrento Jazz” I nerI per cAso

20 dicembre

Chiesa dell’addolorata ore 19,30 Gianluigi Esposito in AnIme DI nApolI: eDuArDo e sergIo brunI con Antonio Saturno e Nino Lauro

22 dicembre Piazza veniero mercAtInI DI nAtAle bAbbo nAtAle IncontrA I bAmbInI nelle scuole DI sorrento Cattedrale di sorrento ore 18,00 grAn concerto DI nAtAle Coro Polifonico di Napoli e Orchestra Discantus Ensemble

23 dicembre Piazza veniero mercAtInI DI nAtAle Chiesa del ss. rosario ore 19,30 concerto DI nAtAle Complesso Bandistico Città di Sorrento

24 dicembre Piazza veniero mercAtInI DI nAtAle via degli arChi C/o Pizzeria “da gigino” dalle ore 12,00 Intrattenimento musicale folkloristico e pIzzA frIttA nApoletAnA Dalle ore 11,00 alle ore 21,00 chiAmA bAbbo nAtAle

Piazza veniero mercAtInI DI nAtAle teatro tasso ore 10,00 sorrento moDern orcHestrA a cura dell’Istituto Superiore F. Grandi raccolta fondi per telethon Chiesa di san FranCesCo ore 19,00 concerto DI nAtAle a cura dell’Associazione Schola Cantorum S. Francesco teatro tasso ore 20,30 Art In progress Musical Theatre&Dance Regia di Floriana Monici a cura dell’Accademia On Broadway

21 dicembre Piazza veniero mercAtInI DI nAtAle bAbbo nAtAle IncontrA I bAmbInI nelle scuole DI sorrento teatro tasso ore 10,00 sorrento moDern orcHestrA a cura dell’Istituto Superiore F. Grandi raccolta fondi per telethon teatro tasso ore 20,30 poetrY In musIcAls Musical Theatre&Dance Regia Eleonora Di Maio a cura dell’Accademia On Broadway

25 dicembre Piazza veniero mercAtInI DI nAtAle Dalle ore 11,00 alle ore 21,00 chiAmA bAbbo nAtAle Piazza tasso dalle ore 17,00 teAtrIno DeI burAttInI


Dicembre 2021

11

M’ILLUMINO D’INVERNO museo Correale di terranova ore 19,00 onDAnueve strIng QuArtet in concerto Special guest Domenico Guastafierro villa Fiorentino ore 19,30 Il nAtAle DI rAzzullo a cura dell’Associazione Musicale Armonici Intarsi con la partecipazione di Marco Palmieri Chiesa della ss. annunziata ore 19,30 Antonio Fresa in pIAno vertIcAle Chiesa della s.s. annunziata ore 17,30 concerto DI nAtAle in memoria di Bianca gambardella acampora S.C.S. Sorrento Sinfonietta International Chamber Orchestra in Musiche per il Natale

26 dicembre Piazza veniero mercAtInI DI nAtAle Corso italia dalle ore 9,00 alle ore 12,00 bAbbo nAtAle In vespA Piazza tasso dalle ore 16,00 teAtrIno DeI burAttInI teatro tasso ore 19,00 concerto DI nAtAle a cura del gruppo Enrico Bernardo and Friends Cattedrale di sorrento ore 19,30 concerto Del coro “D. AntonIo Izzo”

27 dicembre Chiesa dell’addolorata ore 19,30 Valentina Mattarozzi in I’m bIllIe con special Daniele Scannapieco al Sax teatro tasso ore 20,00 concerto gospel Musiche Gospel per il Natale Eric Waddel & The Abundant Life Singers

28 dicembre teatro tasso - ore 18,00 arealive e Crdl presentano cAruso e Altre storIe ItAlIAne Uno spettacolo di Mvula Sungani con Emanuela Bianchini, Gianluca Terranova, Flo, M. Sergio La Stella e il gruppo di danza MSPD Chiesa della ss. annunziata ore 19,00 Concerto di Walter Ricci cHrIstmAs song A sorrento hilton sorrento PalaCe Sala delle Sirene ore 20 concerto DI solIDArIetà DI fIne Anno Young Musicians European Orchestra Diretta dal M° Paolo Olmi a cura del rotary Club di sorrento

29 dicembre Piazza a. lauro dalle ore 10,00 alle ore 13,00 gIornAtA ecologIcA Raccolta imballaggi natalizi e olio esausto

30 dicembre ArrIvA lA befAnA (fino al 6 gennaio 2022) Manifestazione per i bambini in occasione dell’Epifania Chiesa della ss. annunziata ore 18,00 concerto dell’A.G.M.L. di Montescaglioso a cura dell’Arciconfraternita di Santa Monica teatro tasso ore 18,30 Il cAnto DI nAtAle Adattamento teatrale del celebre romanzo di Charles Dickens a cura della Coop. Teatro C.A.T. villa Fiorentino ore 19,30 Concerto JIngle bell rock Valeria Ioviero, voce e Aniello Iaccarino, pianista Chiesa Cattedrale ore 19,30 nIno buonocore feAt DAnIlo DI pAolonIcolA

31 dicembre Piazza tasso dalle ore 11,00 teAtrIno DeI burAttInI teatro tasso ore 11,30 concerto DI fIne Anno S.C.S. Sorrento Sinfonietta International Symphony Orchestra Strauss, musica viennese e dintorni Piazza tasso ore 18,00 cIuccIo DI fuoco con l’esibizione musicale itinerante del gruppo folkloristico “Piedigrotta Sorrentina” e con la partecipazione di Marco Palmieri Piazza tasso e Piazza angelina lauro dalle ore 23,00 cApoDAnno A sorrento con musIcA lIve e DeeJAY


12

Dicembre 2021

M’ILLUMINO D’INVERNO

5 gennaio Frazione di Priora ore 18,30 ArrIvA lA befAnA sala Consiliare del Comune ore 19,00 concerto dedicato a Saverio Mercadante con la partecipazione speciale del Soprano Maria Dragoni a cura dell’Associazione culturale Le Muse

6 Gennaio da Piazza a. lauro ore 10,00 fAnfArA DeI bersAglIerI villa Fiorentino ore 19,30 Concerto wInter wonDerlAnD Valeria Ioviero, voce Aniello Iaccarino, pianista accompagnatore

1° gennaio 2022 marina PiCCola (Porto di Sorrento) ore 01,00 fuocHI pIrotecnIcI Piazza tasso dalle ore 11,00 teAtrIno DeI burAttInI

Chiesa dell’arCiConFraternita del rosario ore 19,30 Fiorenza Calogero in ex voto #pergrAzIArIcevutA con Marcello Vitale e Carmine Terracciano special Nico Berardi

7 gennaio

teatro tasso ore 17,00 concerto DI cApoDAnno Musica per il Nuovo Anno a cura della S.C.S. Sorrento Sinfonietta International Chamber Orchestra

teatro tasso ore 20,00 le QuAttro stAgIonI DI pIAzzollA a cura dell’ANITA (Accademia Nazionale Italiana Tango Argentino Associazione)

2 gennaio

8 gennaio

Piazza tasso dalle ore 11,00 teAtrIno DeI burAttInI

museo Correale ore 19,00 Concerto vIssI D’Arte, vIssI D’Amore

Chiesa dell’arCiConFraternita del rosario ore 19,30 Diego Sommaripa in trullo con Laura Pagliara e Diego Sommaripa

10 gennaio

3 gennaio Piazza tasso dalle ore 11,00 teAtrIno DeI burAttInI

loCalità santa luCia, via Fuorimura c/o Pizzeria “Da Michele” dalle ore 18,00 è AscIut pAzz o’ pADron Manifestazione enogastronomica e folkloristica

Surrentum e l’alternanza Scuolalavoro con gli studenti del Liceo Salvemini A

villa Fiorentino gli allievi del Liceo Salvemini impegnati nell’alternanza Scuola-lavoro. Due classi in visita per la realizzazione di un articolo, coordinate da Antonino Siniscalchi con le docenti Paola Esposito, Caterina Gargiulo e Sara Giammarino. Altre due classi, invece, con la docente Emanuela Rajola accompagnano i visitatori nelle sale dove sono esposti gli oggetti dell’artigianato con la mostra Manufactum.


Dicembre 2021

Merry

ChristMas happy

D6

Piazza della Vittoria, 5 - 80067 SORRENTO tel. 081 8781024 - 081 8781604 www.bellevue.it

& New year

13


14

Dicembre 2021

PROTAGONISTI

ANNA MAGNANI

N

essuna come lei. Unica e diversa da tutti, complicata e ribelle ma anche tenera e indifesa, Anna Magnani, primo Oscar femminile della nostra “sublime” cinematografia, resta ancora oggi un mistero da sciogliere. Una vita piena di successi ma anche di dolori, di vere e proprie “mutilazioni”, come l’abbandono della madre, l’invalidità da poliomelite dell’unico adorato figlio Luca ma anche il tradimento dell’amato regista Roberto Rossellini, che privilegiò Ingrid Bergman e la sposò, lasciando Anna sola con i suoi dolori! volto autentico dell’Italia, dal dopoguerra in poi, resta indimenticabile in “Roma città aperta” di Rossellini (1945) la sua corsa disperata dietro la camionetta dei tedeschi che gli avevano arrestato la persona amata e la mitragliata di colpi che, dopo la rovinosa caduta, -“ più vera del vero”-, la lascia morta a terra. Unica nel suo genere, Anna Magnani, accanto ai trionfi ha convissuto con un’esistenza segnata da grandi dolori. Passionale e appassio-

nata per anni è stata la donna/ musa di Rossellini, anche condiviso con Totò amatissimo, gli anni del teatro e di un film per me “indimenticabile” come “Risate di gioia” di Monicelli nel quale, coppia di perdenti che si credono divi-divini, finiscono soli e sconfitti dagli eventi e dai sogni e, dando le spalle allo spettatore, tenendosi per mano, lasciano la storia e svaniscono sullo schermo. versatile come poche, Annarella, nel corso della sua carriera, è passata dal cinema brillante all’interpretazione di donne tragiche e commoventi. Prima interprete italiana a vincere l’Oscar nel 1956 come “migliore attrice protagonista” per il ruolo di Serafina nel film “ La rosa tatuata” di Daniel Mann, per gli intenditori e per il pubblico che l’ha amata, è stata la vera bandiera del cinema neorealista e d’autore. Una vita di trionfi e successi ma anche di dolori immensi a cominciare dall’abbandono della mamma che, piccolissima, la lasciò alla nonna e se ne andò a vivere in Egitto dove si sposò ed ebbe un’altra figlia.


Dicembre 2021

15

Giuliana Gargiulo

La mutilazione subita dell’abbandono ha per sempre segnato la grande attrice che, senza la capacità di reagire, non ha mai saputo liberarsi dalla paura dell’abbandono. O della perdita. O del tradimento. Fu così con un marito che l’amava come Goffredo Alessandrini, regista di talento e in seguito la stessa storia dell’abbandono ritornò con Roberto Rossellini che la lasciò per innamorarsi di Ingrid Bergman che sposò e dalla quale ebbe tre figli. Eppure con la forza del temperamento e della sopravvivenza di lottatrice, nonostante ferite che lei considerò irreparabili, la carriera andò avanti prima con gli anni del teatro, anche condiviso con Totò, e in seguito con il grande cinema di autore. Non a caso Anna Magnani è stata diretta dai più significativi registi del nostro cinema: Rossellini, visconti, Pasolini, Monicelli, Fellini… Mai persa in tentazioni divistiche, ancora una volta con la nascita dell’amatissimo Luca, avuto da una storia non lunga con Massimo Serato, dovette subire, affrontare, accettare il dolore immenso della malattia che impedì per sempre al piccolo e amatissimo figlio, divenuto nel tempo uno stimato architetto, di camminare. Figlio che crescendo, sia pure in una vita reclusa e mai esposta, avrebbe continuato a dire di sua madre. “Come lei nessuna! Perché credo non possano esserci eredi o attrici somiglianti a mia madre”! Attrice immensa, ha avuto la possibilità unica e irripetibile, “senza padrini né padroni “, diretta dai più grandi registri della storia cinematografica italiana, di essere sempre se stessa, spettinata e dalla risa-

ta gorgogliante, dal carattere tempestoso e sincero, autentica fino allo spasimo, spesso incompresa, della quale suo figlio ha ancore una volta sottolineato che “Rossellini e visconti sono stati quelli che più di altri hanno capito il suo talento fuori del comune, lasciandola libera di esprimersi e traendo dalle sue capacità interpretative personaggi indimenticabili nella storia del cinema”. Non c’è un’altra Anna Magnani! Nemmeno nel panorama mondiale del cinema e del teatro!

Difficilmente un’altra attrice, anche di eccelsa bravura, potrà avere come lei il dono dell’autenticità e verità, non solo per l’aderenza ai personaggi interpretati ma per l’approccio alla vita! Grande, unica Anna. Che sempre e ostinatamente nel segno della qualità/verità, è andata avanti, incamerando offese e dolori che mai ha accettatosuperato quanto in termini di dolori, aveva dovuto accettare! In bilico tra riserbo e vita, stimata dai più grandi protagonisti della nostra gloriosa storia cinematografica, di volta in volta diretta da registi che hanno firmato la grande storia cinematografica italiana, Anna Magnani resta la vera ispiratrice/sollecitatrice del grande cinema d’autore! Una sottolineatura singolare è questa: aveva conosciuto Federico Fellini nel 1948, ad Amalfi, dove Rossellini, con Anna protagonista, girava “Amore” , film che includeva i due episodi: ” La voce umana” e “Il miracolo”, in cui il giovane Fellini faceva San Giuseppe. Nella clamorosa

crescita artistica di Fellini che, dagli iniziali “I vitelloni” e “Lo sceicco bianco” in poi, avrebbe girato film indimenticabili come” La dolce vita”, “La strada”, “Le notti di Cabiria”, “Amarcord”, “L’intervista” e così via, Fellini che stava girando il film “Roma“, a tutti i costi voleva Anna Magnani nella storia della città che invece continuava a negarsi! Per stima, rispetto e affetto Fellini continuava ad insistere per portarla sul suo set! Finalmente, dopo non poche insistenze, rinunce, negazioni e quant’altro, Anna accettò di girare il brevissimo intervento che nessun cinefilo può aver dimenticato! Nel buio della notte, l’attrice sta per rientrare a casa a Palazzo Altieri e, chiudendo il portone, con un sorriso affettuoso, materno, conciliante, fortemente ironico, rivolgendosi a Fellini (che per lei resta il Fellini conosciuto agli inizi) conclude: ” ‘A Federì, ma va a dormi!”. Nell’assoluta magia, per intensità e brevità di questa frase, con un sorriso amichevole e materno, Anna Magnani conclude per sempre la sua presenza sullo schermo e lo stupore di quanti in seguito hanno raccontato la sua storia è che lo fa con l’amico di sempre, il giovane aiuto di Rossellini suo grande amore, che sarebbe diventato il regista di più Oscar! Era il 1963 e lei sarebbe morta il 1965. Indimenticabile unica Anna Magnani!


16

Settembre 2021

Riccardo Iaccarino

Centro Storico di Sorrento

1

Le antiche mura

Delle cinta difensiva greca rimane la murazione esistente sotto il piano stradale della Porta Parsano Nuova, visibile in prossimità della Porta stessa. Un altro rudere di dimensioni molto limitate, della murazione greca, oltre la Porta della Marina Grande, è il piccolo tratto della cortina occidentale, in località via Sopra le Mura. La città romana si sovrappose all’insediamento greco osservandone la pianta urbana e la stessa cinta muraria a grossi blocchi isodomici. Queste mura, rimasero a difesa di Sorrento durante tutta l’epoca medioevale. Il rifacimento di esse iniziò nel 1551, e fu completato soltanto nel 1561 dopo la tragica invasione dei Turchi. Oggi la cinta di mura di Parsano è stata restaurata ed è visitabile tutti i giorni. 2 Chiesa dei servi di Maria In stile barocco, fu completata nel XvIII secolo. Sede della Congregazione dei Servi di Maria, conserva all’interno una statua lignea del Cristo Morto, di autore ignoto, che nel giorno del venerdì Santo viene portato in processione dai confratelli, incappucciati in nero. 3 Cattedrale In stile romanico, risale al Xv secolo; dello stesso periodo è il portale laterale (1474), in moda rina-scimentale. La chiesa ospita tra l’altro tele di artisti della scuola napoletana del ‘700, un trono arcivescovile in marmi scelti (1573) ed un coro ligneo intarsiato opera di artigiani sorrentini dei primi del ‘900. Opere, sempre realizzate con la tecnica dell’intarsio, si possono ammirare all’interno come i quadri della via Crucis o i tamburi dell’entrata principale e di quella laterale, opere recenti di giovani maestri intarsiatori.

Casa Correale

9

santuario della Madonna del Carmine

in Piazza Tasso. Sulla piazza principale, anticamente chiamata largo del Castello, e precisamente nell’angolo in cui ha inizio via Pietà, si affaccia un altro palazzo della famiglia Correale. L’iscrizione sul cartiglio marmoreo del portale ha la data del 1768, ma si sa però che già nel Xv secolo trovavasi lì una casa della stessa famiglia che venne poi totalmente trasformata dal rifacimento settecentesco.

Itinerario di visita al

Via Parsano - Via degli Aranci Via Sersale - Corso Italia Via Pietà - Via Luigi de Maio Piazza S. Antonino Via S. Francesco Piazza F. Saverio Gargiulo Via Vittorio Veneto - Via Tasso Via S. Nicola Via 2° Traversa Fuoro Via Fuoro - Via S. Cesareo Piazza Tasso - Corso Italia.

8

Ricostruita alla fine del ‘500 su una precedente e antica chiesa dedicata ai S. Martiri Sorrentini, la Chiesa è ad una sola navata. Sullo sfondo c’è l’antica immagine della Madonna, copia della vergine Bruna di Napoli. Si possono ammirare quadri di buona fattura di artisti del ‘600 e del ‘700 nonchè due artistici reliquiari in legno intarsiato del 1600.

4

Campanile del Duomo episcopio

5 Di questo campanile è notevole la parte basamentale di età romanica, costruita forse intorno al secolo XI con tronchi di colonne di varie specie con capitelli ora classici ora bizantini, con basamenti di statue e con ogni sorta di frammenti marmorei. Nelle due arcate fortemente rialzate e nelle colonne disposte sugli spigoli si rileva il suo chiaro accento bizantino. Questa costruzione ha anche interesse per la storia urbanistica della città poichè i brevi spazi ad archi rialzati e la attigua volta su via Pietà, all’ingresso dell’episcopio, servirono per lungo tempo alle pubbliche riunioni prima che esse si svolgessero nell’interno del castello. La parte superiore del campanile fu se non edificato, assai probabilmente ridotta nell’attuale forma, intorno al XvI sec. 6 Casa quattrocentesca Come unica e curiosa testimonianza locale derivante dall’influsso dei maestri toscani operanti in Napoli nella seconda metà del quattrocento, appartiene il palazzetto e la loggia in vivo Calantariaro con capitelli che ritroviamo in una scala napoletana in via S. Arcangelo a Baiano, e quelli della cappella Pontano con la sola variante della foglia disposta in senso inverso. 7 Palazzo Correale (secolo XIv) La facciata di questo palazzo mostra pregevoli bifore archiacute in tufo scuro, di varia forma e disegni, con archetti e rosono lobati. Ha un bellissimo finestrone con ogiva a sovrassesto che insiste su corti piedritti polistili sostenuti da mensolette e cimati da capitelli gotici a foglie d’acanto; nella chiave dell’arco è scolpita l’arme gentilizia. Il portale è quello caratteristico napoletano ad arco depresso con sagome durazzesco-catalane, che fu usato dalla fine del trecento a tutto il quattrocento. 7 Palazzo veniero (secolo XIII) Questo edificio, recentemente restaurato, è opera di eccezionale rarità e pregio poichè rappresenta un documento di quel gusto tardo bizantino ed arabo in una stesura forse unica per organica continuità compositiva. Le grandi finestre ad arco, tre per ogni piano, sono contornate da ampie fasce in tufo giallo e grigio; due più sottili fasce sottolinean, a guisa di marcapiano, i due ordini di finestre, e rotonde formelle, come piccoli rosoni, recanti al centro patere di maioliche, si alterano alle aperture con un contorno in lieve risalto sul fondo di intonaco. L’ornato dell’intarsio tufaceo svolge una successione di losanghe ad eccezione della finestra centrale il cui fregio segue un motivo a zig-zag.

10 sedile di Porta (secolo XvI) Nell’angolo che via S. Cesareo forma con Piazza Tasso, nel posto dove attualmente ha sede il circolo Sorrentino, trovavasi un secondo sedile, detto di Porta, perchè in origine eretto presso la porta maggiore della città nello spazio allora denominato Largo del Castello. Dopo l’abolizione dei sedili fu ridotto prima a carcere poi a corpo di guardia per la milizia urbana e infine a luogo di convegno del circolo Sorrentino. 11 Basilica di s. antonino L’origine è riconducibile all’XI secolo, anche se già verso il IX secolo, esisteva in quel luogo un oratorio dedicato a S. Antonino. La chiesa presenta diversi elementi di spoglio, come i fusti delle colonne provenienti probabilmente, per la loro particolare uniformità, dal portico di una delle molte ville romane presenti nella zona. Nella cripta, rifatta nel settecento, si osservano numerosi quadretti di ex voto, soprattutto di marinai. Interessante è il presepe del settecento, della scuola di Sammartino, e il portale meridionale di forme bizantino-romaniche, risalente al X secolo. 12 Chiesa della grazie La chiesa cinquecentesca con l’annesso monastero di clausura di monache domenicane, fu donata dalla nobile sorrentina Bernardina Donnorso alla fine del ‘500. La chiesa è ad una navata e conserva pregevoli opere di pittori meridionali operanti tra la fine del ‘500 e gli inizi del ‘700 come S. Buono, N. Malinconico, P. Caracciolo e B. Corenzio 13 14

Chiesa e Chiostro s. Francesco

L’origine del monastero risale alla prima metà dell’vIII sec. L’architettura del chiostro presenta archi incrociati di tufo su due lati del portico espressione stilistica del tardo trecento, sostituiti sugli altri due lati da archi tondi su pilastri ottagonali. Da notare infine, la presenza di vari elementi di spoglio, provenienti da templi pagani, come le tre colonne di angolo riusate funzionalmente. Accanto al convento è situata la chiesa di S. Francesco, che risale al XvI secolo. All’interno si può ammirare, nella prima delle tre cappelle di destra, una statua in legno, raffigurante il santo con il Cristo crocefisso, donata dalla famiglia vulcano nel XvII secolo. 15

Casa del Tasso

A destra del tratto di strada, che da piazza F.S. Gargiulo porta alla piazza della vittoria, si trova l’ingresso dell’Imperial Tramontano, che incorpora due camere, avanzo della casa in cui nel 1544 nacque Torquato Tasso, autore della Gerusalemme Liberata.

15

Chiesa e Monastero di san Paolo

La chiesa è annessa all’antico monastero delle monache benedettine risalente al nono secolo e ora sede di un Istituto scolastico. È costituita da una navata con volta a botte e lunette ed è ricca di decorazioni, stucchi e tele del settecento. Da notare il pavimento in maiolica su fondo di cotto, il piccolo campanile belvedere e la cupola maiolicata. 16 Chiesa del rosario già dei SS. Felice e Baccolo Comunemente conosciuta come del SS. Rosario, sorse, probabilmente sotto l’impero di Costantino Magno (310), sui testi di un antico tempio pagano chiamato Pantheon e, fu cattedrale di Sorrento dal XII al Xv secolo. 17 Casa di Cornelia Tasso Al numero 11 di via S. Nicola, si trova la casa Fasulo, già Sersale (notevole il portale a bugnato e del balconcino) nella quale abitò Cornelia Tasso, sorella di Torquato e moglie di Marzio Sersale e che continuò a dimorarvi anche da vedova, coi figli Antonino e Alessandro. Nel luglio 1577 Torquato, fuggito dal castello di Ferrara, s’imbarcò a Gaeta e qui si presentò in veste di messaggero del poeta, e poi si rivelò. Partì per Roma. Nell’atrio, volta affrescata con stemmi e trofei militari e iscrizioni del 1615 che ricordano il Poeta. 18 Chiesa ss. annunziata L’origine di questa chiesa è antichissima: ma si ignora la data della sua fondazione. Fu probabilmente edificata sui ruderi del tempio dedicato alla dea Cibele. Dal 1391 in tale chiesa (acui era annesso un monastero) officiavano i Padri Agostiniani della Congregazione di S. Giovanni a Carbonara di Napoli. Nel 1811 la chiesa fu concessa a loro richiesta ai compatroni delle Cappelle, purchè si accollassero tutte le spese di mantenimento i quali aloro volta nel 1854 l’assegnarono definitivamente alla Congrega laica di S. Monica. 19 sedile Dominova Unica testimonianza rimasta in Campania degli antichi sedili nobiliari, risale al sec. XvI. In forma quadrilatera, con due arcate ad angolo in piperno, che lasciano scoprire l’intero della cupola e i muri di fondo con affreschi del settecento. I pilastri e le arcate posistili, con i loro capitelli, sono di gusto arcaicizzante. La cupola seicentesca è formata da embrici maiolicati di colore giallo e verde.


D8

D8

E7

Follow us

carmela_celentano

D8 C7


Vico S. Aniello

D9

D8

RISTORANTE - PIZZERIA

In the historical centre of Sorrento where you can sample the Neapolitan pizza. Home cooking. Moderate prices. Family management

E7

English Inn

Ascensore per il Por Lift to the Beach/Po

English Inn

ORARIO DI APE

Sorrento • Corso Italia 55/59 • www.englishinn.it “1974” first season of serving Fish & Chips always been a favorite of our English Customers ...and the tradition continues

VIA DEGLI ARCHI, 15 • SORRENTO • TEL. 081 8781927 • www.dagigino.com

For my good friends at the English Inn. Watercolor painting by Professor Jeff Johnston of Alfred State College, Alfred NY Coordinator of Architecture Study abroad at Sant’Anna Institute Sorrento.

C8

7,30 - 20

Sorrento Lift Piazza F. S. Gar (nella Villa Comunale - Publi tel. 081 8072543 - 80067 Sor www.sorrentolift.it - info@sor


81

D9

D9

D9

rto/spiagge ort

D9

ERTURA

0,30

rgiulo ic Gardens) rrento (Napoli) - Italy rrentolift.it

D8


La rotta giusta verso il futuro.

D8

D9

D12

D8

Banca di Credito Popolare, da sempre al tuo fianco. Andiamo avanti nel segno della tradizione ma proiettati nel futuro, per creare valore sul territorio in un percorso sostenibile. Entra nel mondo BCP, cresceremo insieme.

E7

bcp.it


Dicembre 2021

Riccardo Iaccarino

Itinerary for a visit to

Sorrento’s Historical Centre

Via Parsano - Via degli Aranci Via Sersale - Corso Italia Via Pietà - Via Luigi de Maio Piazza S. Antonino Via S. Francesco Piazza F. Saverio Gargiulo Via Vittorio Veneto - Via Tasso Via S. Nicola Via 2° Traversa Fuoro Via Fuoro - Via S. Cesareo Piazza Tasso - Corso Italia. 1 The old walls The only part of the Greek defensive wall still remaining is under the road at the Porta Parsano Nuova (new Parsano Gate) and can be viewed close to the same door. Another ruin of the Greek wall other than that of the Marina Grande Gate and very limited in size is the small tract (just over three metres) of the western end located in via Sopra Le Mura. The Roman town was built over the Greek one following the same urban plan with walls of large isodomic blocks. These walls stood to defend Sorrento through the Middle Ages. Rebuilding began in 1551 and was only completed in 1561 after the tragic Turkish invasion. From 2010 the walls of Parsano has been restored and it’s possible to visit everyday.

4 Cathedral Belltower 5 Bishop’s Palace

The only curious examples of local architecture deriving from the influx of Tuscan experts working in Naples in the second half of the 1400s are the small building with lodge in Vico Galantarario, the capitals which can be found in a Neapolitan staircase in Via S. Arcangelo a Baiano and those of the Pontano Chapel with the only variation of leaf placed inside out.

7 Correale Palace (XIVth century)

In Baroque style this church was completed in the XVIII century. The site of the congregation of the servants of Maria, it conserves inside a wooden statue of the dead Christ, by an unknown sculptor which is carried during the Good Friday procession by confratemity members in black robes and hoods.

3 Cathedral In Romanic style it dates to the XVth century; the side door is from the same period (1474) and in Renaissance style. Amongst other things the church houses paintings by artists from the Neapolitan school of the 1700s, an archibishops throne in fine marbles (1573) and a wooden marquetry work of Sorrentine craftsmen of the beginning of the 19th century. Works of art always made by using the marquetry technique can be admired in the interior, such as the pictures of the stations of the Cross or the wooden panels of the main and side entrance. These are all works of recent young masters of marquetry art.

On the right of the road which from the F. S. Gargiulo Square leads to the Vittoria Square is the entrance to the Imperial Tramontano which incorporates two rooms left from the house where Torquato Tasso, author of Jerusalem Liberated, was born in 1544.

15 Church and Monastery of St. Paul

The church is attached to the old monastery of Benedectine nuns of St. Paul dating to IXcentury. It consist of one aisle with circular vault and lunettes and is enriched by paintings and a maiolica floor over brickwork. Also noteworthy is the small belvedere belltower and the cupola in maiolica.

9 Sanctuary of Carmine

(St. Mary of Carmelo) Reconstructed at the end of the 15th century, on the remains of a previous ancient Church dedicated to the sacred sorrentine Martyrs, the Church of Carmine has only a single nave. At the far end there is an ancient impression of Mary, the Madonna, which is a copy of the Drk skinned Virgin of the Church dedicated to the same Saint in Naples. Once can admire paintings of good quality of artists of the 16th and 17th centuries, as well as two artistic gilded wooden bone containers of Saints which date back to the 16th century.

The facade of this building exhibits valuable acute-arched mullioned windows in dark tufo in various shapes and designs, with small arches and lobed rosewindows. There is a beautiful large window with an overhanging pointed arch which rests on polystyle piers upheld by corbers and crowned by Gothic capitals of acanthus leaves, in the keystone of the arch the coat-of-arms is incised. The portal is characteristically Neapolitan -a depressed arch with Durazzesque Catalan patterns and was used from the end of the 1300s all through the 1400s.

10 Porta Seat (XVIth century) In the corner which Via S. Cesareo forms with the Tasso Square where the Sorrentine club is now located there once stood a second Seat called Porta because it was originally built near the city’s main gate in the area then called Largo del Castello. After the abolition of the seats it was first turned into a prison and then a guard-house for the urban militia and finally a meeting place for the Sorrentine club.

7 Veniero Palace (XIIIth century)

11 Basilica of St. Antonino

This building is of exceptional rarity and worth as it represents the late Byzantine and Arab taste uniquelly drafted in compositive organic continuity. The three large arched windows on each floor are surrounded by wide fillet in grey and yellow tufo, two narrower fillet, used ad floor markers underline the two rows of windows and round tiles, like small rosewindows with majolica paterae in the centre alternate at the apertures with a slightly raised contour at the base of theplaster. T h e i n l a i d t u f o d e co ra t i o n d e ve lops a succession of lozenges with the exception of the central window whose frieze follows a zig-zag motif.

8 The Correale House

2 Church of the Servants of Mary

15 House of Tasso

Noteworthy is the belltower’s base from the Romanic era probably built around the VIth century with various types of trunks of columns, alternating classic and Byzantine capitals with a base of statues and every type of marble fragments. In the two highly raised arches and on the columns placed at the corners its clearly Byzantine accent can be noted. This construction is important to the town’s urban history since the small spaces under the raised arches and adjoining bend onto Via Pietà at the beginning of the Bishop’s Palace were used for years for public gatherings before these were held inside the castle. The upper part of the tower was either rebuilt or at least greatly reduced to its present size around the XVth century.

6 Fifteenth Century House

in the Tasso Square In the main square, once called largo of the castle, exactly at the corner where Via Pietà begins another Correale Palace is located. The inscription on the portal’s marble scroll ornament bears the date 1768 but it is known that as early as the XVth century a house belonging to this family stood here and was later totally transformed by the 17th century reconstruction.

25

Its origin dates to the XIth century although there was already an oratory dedicated to St. Antonino here in the IXth century. The church presents various elements of plunder such as the column shafts which for their particular uniformity probably come from the portico of one of the many Roman villas present in the area. In the crypt, rebuilt in the 1700s, numerous exvoto paintings, mainly of sailors can be observed. Of interest are the XVIIIth century Crib from the Sammartino school and the southern portail in Byzantine-Romanic form dating to the IXth century.

12 The Church of St. Mary of the Miracles (S. Maria delle Grazie) The fifteenth century Church which includes a convent of a closed order of Dominican Nuns, was founded by the nobile sorrentine Lady Berardina Donnorso at the end of the 15th century. The church has a single nave and treasures esteemed works of southern italian painters who painted in the period between the end of the 15th and beginning of the 17th centuries, such as S. Buono, M. Malinconico, P. Caracciolo and B. Corenzio.

13 Church and Cloister 14 of St. Francis The monastery’s origin dates to the first half of the VIIIth century. The cloister’s architecture presents crossed arches in tufo on two sides of the portico, expressing the style of the late 1300s and substituted on the other two sides by round arches on octagonal pilasters. Various elements of pillage are present as in the three corner columns reutilized functionally after being taken from pagan temples. Next to the convent is the church of St. Francis which dates to the XVIth century. Inside, in the first of the three chapels on the right a wooden statue depicting the saint with Christ on the cross can be admired. It was donated by the Vulcano family in the XVIIth century.

16 Church of the Rosary, formetly of Saint Felice and Baccolo Commonly referred to as the St. Rosary it was probably built under the empire of Constantine the Great (310) over the remains of an old pagan temple called pantheon. It was Sorrento’s cathedral from the XIIth to the XVth century.

17 House of Cornelia Tasso At number 11 Via S. Nicola is the Fasulo House, once the Sersale House (noteworthy the ashlar-work portico and pretty little balcony). Cornelia Tasso, Torquato’s sister and Marzio Sersale’s wife lived here, and continued to after she was widowed with her sons Antonino and Alessandro. In July 1577 Torquato escaped from the castle of Ferrara and embarked at Gaeta to present himself here disguised as the poet’s messenger later revealing his true identity. He stayed with his sister until December, then left for Rome. In the entrance hall is a vault decorated with stems, military trophies and inscriptions from 1615 in memory of the poet.

18 Church of Annunciation The origin of this church is antique althiugh the date of its foundation is not known. It was probably built on the remains of the temple dedicated to the godess Cybele. From 1391 in this church (which was adjoined to a monastery) the Agostinian fathers of the congregation of St John in Carbonara from Naples officiated. The church was conceded by their request in 1811 to the co-patrons of the Chapels on condition that they took on all maintenance expenses. They, in turn, granted definitely to the lay congregation of St Monica in 1854.

19 Dominova Seat This the only remaining testimony in Campania of the old noble seats and dates to the WXIth century. It has a quadrilateral form with two corner arches in piperno (lava) permitting the view of the interior of the cupola and the end walls with 18th century frescoes. The pilasters and polystyle arches with their capotals are in archaic style. The 17th century cupola is formed by green and yellow majolica roof-tiles.


26

Dicembre 2021

LA RASSEGNA DELLA S.C.S.

CONCERTI DI NATALE

CONCERTI DI NATALE A SORRENTO 2021/2022 CHRISTMAS CONCERTS AT SORRENTO 2021/2022

The S.C.S. Sorrento Concert Society Christmas Music Festival - 2021 / 2022 Edition Direzione artistica: Paolo Scibilia Città di Sorrento - Rassegna M' Illumino d' Inverno 2021/2022

Sa 25 dicembre, ore 17.30 - Sorrento (Na) - Chiesa della S.S. Annunziata CONCERTO DI NATALE / CHRISTMAS CONCERT In memoria di Bianca Gambardella Acampora S.C.S. SORRENTO SINFONIETTA INTERNATIONAL CHAMBER ORCHESTRA Musiche per il Natale Lu 27 dicembre, ore 20.00 - Sorrento - Teatro Tasso CONCERTO GOSPEL / GOSPEL CONCERT ERIC WADDELL & THE ABUNDANT LIFE SINGERS (Baltimora, Maryland) Special guest: Yulia Epelman (Vincitrice XXVII Odessa International TV Festival & Competition for Young Talents " Zvezdochka") Musiche Gospel per il Natale Ve 31 dicembre, ore 11.30 - Sorrento - Teatro Tasso CONCERTO DI FINE ANNO / END YEAR CONCERT S.C.S. SORRENTO SINFONIETTA INTERNATIONAL SYMPHONY ORCHESTRA Strauss, musica viennese e dintorni Sa 1 gennaio, ore 17.00 - Sorrento - Teatro Tasso CONCERTO DI CAPODANNO - NEW YEAR CONCERT S.C.S. SORRENTO SINFONIETTA INTERNATIONAL ENSEMBLE ORCHESTRA Musiche per il Nuovo Anno

L

INGRESSO LIBERO / FREE ADMISSION a “S.C.S. Societàsottoposto di Concerti di Sorrento” ha programmato l’edia vincoli e limitazioni Anti.Covid19 zione 2021 /2022 della rassegna “Concerti di Natale” nella Penisola Sorrentina. Official Tourist Board SorrentoINFO - S. Agnello: Tel. (+39) 081.8074033 Tra gli diappuntamenti e più prestigiosi per la Città di Infopoint Sorrento - Fondazionetradizionali Sorrento www.fondazionesorrento.it - www.comune.sorrento.na.it www.societaconcertisorrento.it - Facebook: societa concerti sorrento Sorrento: “Eric Waddell & Abundant Life Singer” (Baltimora, MaIl programma potrebbe subire variazioni / Program and timing may be subject to slight variation ryland), uno dei migliori gruppi Gospel internazionali dell’ultimo decennio, e l’affascinante special guest, Yulia Epelman (vincitrice XXvII Odessa International Tv Festival & Competition for Young Talents “ zvezdochka”), il 27 dicembre al Teatro Tasso per il Grande Concerto Gospel di Natale. La “S.C.S. Sorrento Sinfonietta International Orchestra” il 25 dicembre alla Chiesa della SS. Annunziata, per il Concerto di Natale; il 31 dicembre al Teatro Tasso per il Concerto di Fine Anno e il 1 gennaio al Teatro Tasso per il Concerto del Nuovo Anno. Il direttore artistico, M° Paolo Scibilia, così commenta: “L’iniziativa arricchisce ulteriormente il programma artistico e culturale del territorio. L’alta qualità artistica ed i programmi accessibili all’ascolto assicurano il successo degli eventi, fondendo le armonie architettoniche dei luoghi con quelle della grande musica e richiamando su territorio il pubblico sia competente che occasionale. I concerti sono organizzati in collaborazione con la Città di Sorrento, nella persona del Sindaco Avv.to Massimo Coppola, nell’ambito della rassegna “M’Illumino d’Inverno”. Altri eventi in Penisola Sorrentina e Costiera Amalfitana sono in fase di definizione. I concerti della S.C.S. sono tutti ad ingresso gratuito, sottoposto a vincoli e limitazioni Anti.Covid19.

info: Ufficio per il Turismo Official Tourist Board: Tel. (+39) 081.8074033. Infopoint di Sorrento Fondazione Sorrento www.fondazionesorrento.it www.comune.sorrento.na.it - www.societaconcertisorrento.it Il programma potrebbe subire variazioni Program and timing may be subject to slight variation

dalla Redazione

Chrismas Concerts

The S.C.S. Sorrento Concert Society Christmas Music Festival 2021/2022 Edition Art director: Paolo Scibilia The “La S.C.S. Sorrento Concers Society” has scheduled the 2019/2020 edition of “Christmas Concerts” in the Sorrento Peninsula. Among the traditional and most important events for the City of Sorrento: “Eric Waddell & Abundant Life Singer” (Baltimora, Maryland) and the special guest, Yulia Epelman (winner of the XXVII Odessa International TV Festival & Competition for Young Talents “Zvezdochka”), December 27 at the Badger Theater for the Great Christmas Gospel Concert. The “S.C.S. International Sorrento Sinfonietta International Orchestra”: December 25th at the SS. Annunziata Church, for the Christmas Concert; December 31st at the Tasso Theater for the End of Year Concert; January 1st at the Tasso Theater for the New Year’s Concert. The artistic director, Maestro Paolo Scibilia, comments as follows: “The initiative further enriches the artistic and cultural program of the area. The high artistic quality and the programs accessible to listening ensure the success of the events, blending the architectural harmonies of the places with those of great music and attracting both competent and occasional audiences to the area. The concerts are organized in collaboration with the City of Sorrento, in the person of the Mayor Avv.to Massimo Coppola, as part of the “M’Illumino d’Inverno” review. Other events in the Sorrento Peninsula and the Amalfi Coast are being defined. The concerts of the S.C.S. they are all free admission, subject to Anti. Covid19 restrictions and limitations Eric Waddell & Abundant Life Singer” la special guest, Yulia Epelman e la Sorrento Sinfonietta International Chamber Orchestra


Dicembre 2021

27

Open from May to October, the bar is located on the rooftop terrace of the Grand Hotel La Favorita which boasts a spectacular view of the Bay of Naples and Mount Vesuvius. A fine selection of signature cocktails will accompany your amazing sunset views and during your after dinner live music evenings.

Info & Bookings:

Tel. 081 8782031 Via Tasso, 61 - Sorrento

D7

– since 1868 –

Have you ever dreamed about eating under a sky full of lemons? O’ Parrucchiano restaurant is a culinary adventure unlike any other, providing guests with the most fragrant and picturesque experience in Sorrento. E7

Address:

Corso Italia, 71 | Info: +390818781321


28

Dicembre 2021

ricordato ad 1 anno dalla scomparsa carmine marzuillo

l’inventore della delizia al limone

non solo. Una cascata di delizie senza tempo ha caratterizzato la sua vita. Una passione oltre il lavoro, il Sorrento calcio. Una sottile ironia accompagnava la sua giornata che spaziava tra paste e torte di cui conservava gelosamente progetti e ricette. La delizia a limone è diventata una pietra miliare nell’offerta enogastronomica di Sorrento e dintorni, contribuendo anche al rilancio del limone proprio nel momento in cui aveva imboccato una parabola discendente. Al limone, ma non solo. Sulla sua scia, infatti, la delizia viene offerta con numerose varianti, come ricorda Antonio Cafiero nel suo libro «Sorrento e le sue delizie». Con la stessa base, infatti, viene condita all’arancia, al caffè,

N

ella Sala consiliare del Comune di Sorrento ricordato, ad un anno dalla scomparsa, Carmine Marzuillo, l’inventore della delizia a limone, per iniziativa del nipote omonimo, con la partecipazione del sindaco di Sorrento, Massimo Coppola, con il presidente dell’Associazione cuochi penisola sorrentina, Salvatore Severi e il presidente dell’Associazione Sorrento, i Giovani e il Territorio Antonino Apreda, con Antonino Siniscalchi. Carmine Marzuillo è stato un autentico ambasciatore della pasticceria sorrentina, con la sua delizia al limone, letteralmente inventata negli anni sessanta, all’inaugurazione dell’hotel Parco dei Principi, il prestigioso albergo sorrentino della famiglia Naldi, dove era approdato dopo una proficua esperienza all’Excelsior di Napoli, dove lavorava come pasticciere. La base di pan di Spagna, bagnato con liquore Strega (il limoncello fu introdotto successivamente), farcita e ricoperta di crema al limone, una ciliegia alla sommità. Carmine Marzuillo, scomparso a 89 anni, ha fatto una intensa «gavetta» iniziata nel laboratorio di pasticceria del-

dalla Redazione

FOTO ANTONINO FATTORUSSO

lo storico Gran Bar dei fratelli Antonino e Gennaro Maresca, passando prestigiosi hotel di Roma, Napoli e Sorrento. La consacrazione per la delizia al limone, tuttavia, si manifestò al ristorante «Franceschiello», con il fratello Alfonso Executice chef del locale storico di Massa Lubrense. Nel 1978 al convegno nazionale dell’Associazione cuochi, fu proposta la novità della pasticceria e la delizia al limone fu premiata con medaglia d’oro, conferita dal presidente nazionale Luigi Carnacina. Insomma una autentica specialità che identifica l’arte della penisola sorrentina con uno dei suoi ingredienti principe della terra delle Sirene, il limone. Alla delizia al limone dedicò qualche anno fa la prima pagina un giornale giapponese, all’interno un ampio reportage con un itinerario tra Sorrento, Massa Lubrense, Positano e Amalfi, suscitando la fantasia nipponica di produrre in chiave industriale la delizia al limone con le essenze dell’agrume coltivato in Giappone. Una scelta che se, da una parte suscitava la soddisfazione di Carmine Marzuillo, dall’altra alimentava la sua proverbiale ironia, dolce come paste e bignè che ha sfornato per anni nel laboratorio di pasticceria a viale Nizza, aperto nel 1983 al culmine di una carriera di maestro pasticciere che ha conosciuto alberghi e ristoranti di prestigio della penisola sorrentina e

al cioccolato, alla fragola, alle noci, ai fichi e al pistacchio. Un dolce, quindi, che ha caratterizzato il territorio, con le sue risorse più significative. In tutto questo, Carmine Marzuillo, ha conservato l’umiltà e la discrezione ereditata dall’educazione familiare. Nato il 16 ottobre 1931 a Sorrento, apparteneva ad una famiglia votata al turismo, un fratello maître, un altro chef, uno direttore di alberghi, una sorella ristoratrice. Una educazione votata all’ospitalità, ispirata alla più genuina sorrentinità. Nominato cavaliere per la sua dedizione al lavoro, fu insignito nel 2008 dell’onorificenza «Sorrento Civica», il riconoscimento che la Città di Sorrento attribuisce ai suoi più illustri concittadini, per «aver saputo rinnovare con grande creatività la antica tradizione gastronomica sorrentina».


i L M u s e O B O T T e g a D e L L a Ta r s i aDicembre L i g 2021 N e29 a NUOVO MODELLO DI MUSEO PER LE ARTI APPLICATE Lungo l’asse di via S. Nicola è sito il fabbricato che ospita il Museobottega della Tarsialignea. Trattasi di un Palazzo il cui impianto settecentesco denuncia i caratteri di un’architettura di provincia sviluppata su reminiscenze di strutture più importanti. Il Museobottega è una struttura polifunzionale mirata alla valorizzazione di quei comparti dell’artigianato artistico, che, oltre ad un passato da documentare, hanno ancora oggi una realtà produttiva da confermare nel tempo e da riqualificare nei contenuti. In questa struttura, la cura della catalogazione e dell’esposizione della produzione storica è il momento introduttivo ad un programma più vasto che non vuole più limitarsi alla sola custodia della memoria; si propone infatti di organizzare corsi di formazione e di sviluppare una produzione autonoma, utilizzando le tecniche ed i materiali che appartengono alla migliore tradizione del comparto stesso.

LA COLLEzIONE STORICA è introdotta da un’esposizione di mobili e di oggetti vari dell’ottocento con i quali intende evidenziare gli aspetti tecnici e decorativi delle singole botteghe di intarsio che operarono all’epoca in Italia, premessa indispensabile per poter meglio cogliere i caratteri propri della tarsia sorrentina. La collezione di quadri, stampe e foto d’epoca consente di ricostruire il contesto ambientale che fece da contorno allo sviluppo della tarsia lignea a Sorrento. L’evoluzione nelle tecniche di lavorazione e nei materiali utilizzati, lo studio dei temi decorativi e dei dettagli progettuali che valorizzano il design dei mobili e degli oggetti intarsiati sorrentini offrono lo spunto per altrettante sezioni del Museobottega. Il percorso espositivo, dopo aver approfondito il contributo dato dalla locale Scuola d’Arte alla formazione delle varie generazioni di artigiani, si conclude con le opere dei maestri intarsiatori sorrentini dell’ottocento.

RICERCA E PRODUzIONE Il Museobottega ha come finalità primaria di dare continuità alla storia della tarsia sorrentina con la progettazione e la commercializzazione di una produzione culturalmente rinnovata. Già da molti anni l’artigiano non è più la figura complessa che univa all’esercizio manuale l’invenzione progettuale, essenziale per la valorizzazione della sua opera. L’unico tentativo di frenare il processo di impoverimento, anche fisico, dei vari comparti dell’artigianato artistico è legato alla scelta di affiancare all’artigiano una persona colta che possa assisterlo nella fase più strettamente progettuale. La produzione della “Alessandro Fiorentino Collection” è il risultato concreto di questa collaborazione. Infatti, la tarsia, che è stata sempre sviluppata come veste decorativa autonoma rispetto al suo supporto, cerca in questa produzione un equilibrio nuovo con l’oggetto costruito in modo da fondersi in un’unica espressione di struttura formale.

IL MERCHANDISING In un epoca in cui la computerizzazione ha invaso tutti i settori produttivi, le attività tradizionali sono state messe in discussione; alcune sono scomparse, molte hanno modificato i loro impianti produttivi, poche hanno resistito nel portare avanti antiche tecniche di lavorazione. La produzione intarsiata moderna, realizzata dalla “AFC”, ha inteso confermare, in controtendenza, la manualità e l’uso delle tecniche più tradizionali della tarsia lignea. La collezione ha investito in due settori distinti: quello più tradizionale dell’oggettistica, finalizzato al merchandising museale, e quello dell’architettura degli interni. La collezione è stata presentata per la prima volta a New York nel 1988 presso l’International Design Center, in occasione della Convention dell’AIA. I progetti di Alessandro Fiorentino sono stati concretizzati con la collaborazione degli artigiani sorrentini e con il contributo progettuale dei suoi tre figli architetti, Luigi, Paolo e Fabio.

T H e M u s e O B OT T e g a O F T H e Ta r s i a L i g N e a A NEW MODEL OF MUSEUM FOR THE DECORATIVE ARTS The building that houses the Museobottega stands on via S. Nicola, the historical part of the town, and is part of an ancient urban nucleus. Its eighteenth century structure is typical of a provincial townhouse with more consequential pretensions. The MUTA is a polyfunctional structure designed to requalify those sectors of the decorative arts which have not only a past worthy of being recorded but also a productivity which needs to be sustained and helped to renew its contents. In the structure the cataloguing and display of the historical production serves as the introduction to a more ample programme going beyond the conservation of our heritage. There is a need for training programmes in the specific sectors of craft activity, and an autonomous production based on the techniques and materials which represent the best in the tradition of each craft.

THE HISTORICAL COLLECTION is introduced by the exhibition of objects and furniture produced in the nineteenth century wich focuses on the technical and decorative characteristics of the various intarsia workshops then active in Italy. This is designed to give to the visitor a better understanding of the specific features of the craft as it was practised in Sorrento. The exhibition of local ware is preceded by an extensive selection of paintings, prints and photographs of the setting for this local craft. Different sections in the Museobottega illustrate the evolution of production techniques, the materials used, the decorative motifs and the details of design which characterise the local production in inlaid wood. After recognising the part played by the local School of Art in training successive generations of craftsmen, the exhibition terminates with the work of local master craftsmen produced during the nineteenth century.

RESEARCH AND PRODUCTION The principal objective of the Museobottega is to ensure continuity for the tradition of intarsia work in Sorrento by commissioning and marketing products reflecting a cultural renaissance in the craft. It is many years since the artisan represented a composite figure uniting manual skills with design acumen, once the secret of his success. The only way to contrast the impoverishment of the various sectors of the arts and crafts seems to be to accompany the artisan with a person well versed in the culture of the craft, able to offer assistance in the conceptual phase of production. The production of the “Alessandro Fiorentino Collection” is the tangible result of such collaboration. Intarsia work has always been considered a decorative addition to the item to which it was applied, whereas here production has been based on a new equilibrium in which the finished product is a univocal expression of formal structure.

THE MERCHANDISING In an age in which computerisation has invaded all sectors of production, traditional skills have had to meet a severe challenge: some have disappeared, many have modified their systems of production, and precious few have remained faithful to traditional techniques. The modern production of intarsia work undertaken by the “Alessandro Fiorentino Collection” has swum against the tide by reaffirming the manual skills and traditional techniques of intarsia work. The collection has concentrated on two distinct sectors: the more traditional one of commonplace objects, directed to the merchandising in museum, and that of interior architecture. It made its dêbut at the International Design Center in New York in 1988, during the AIA Convention. The projects of Alessandro Fiorentino have been realised with the collaboration of local craftsmen and the conceptual contribution of his three sons, all qualified architects.

Via S. Nicola, 28 - 80067 SORRENTO - Tel. 081/8771942 - Lunedi/Domenica: 10/18,30

E6


30

Dicembre 2021

Antonino De Angelis

PER UNA STORIA DEL TURISMO SORRENTINO

Alle ore 17 del 19 aprile del

1952, quando il primo carro, ricoperto di fiori, arriva in Piazza Tasso inizia per la penisola sorrentina la nuova era del turismo. Con quell’evento Sorrento si riaffaccia sulla scena nazionale. Non a caso a quel primo carro era stato dato il nome di “Papaveri e papere” sulla scia del grande successo della canzone con cui Nilla Pizzi aveva appena vinto il festival di Sanremo. Con il “Corso dei fiori” Sorrento si allinea con le località italiane che cinquant’anni prima avevano così inventato l’omaggio alla primavera: San Remo e Palermo entrambi proposti nel 1904. Trasformare Sorrento nella riviera dei fiori sul golfo di Napoli fu un’idea felice in quegli anni in cui, l’Italia era tutta impegnata per riparare le ferite della guerra. La ricostruzione fisica del paese insieme a quella economica e morale procedeva sulla spinta dall’entusiasmo degli italiani; una grande voglia di partecipazione, un desiderio di ritrovarsi nei valori della comunità che finalmente poteva guardare al futuro con ottimismo e fondata speranza. voluta dal sindaco Agostino Schisano e organizzata dall’Azienda autonoma per il turismo, presieduta dallo stesso sindaco, prese corpo grazie

all’impegno dei sorrentini. È ancora vivo il fervore dei vari coordinatori: Cordiale Miccio, Saverio Gargiulo e suo fratello Antonino (‘O Santo), il professor Giuseppe Gargiulo, l’artista Michele Di Maio, Mario Cozzolino, Gaetano Mascolo, Oreste Attardi e tanti altri. Belle composizioni offerte anche dai paesi vicini. Accompagnati dai gruppi folcloristici, carrozze, vetrine e balconi completavano l’esplosione dei colori lungo le strade e le piazze gremite di gente festante e felice. Su tutto spiccava la bellezza delle ragazze sorrentine messe tra i fiori per dar vita alle figure mitiche delle fate, sirene e gioiose fanciulle prodighe di baci e fiori lanciati sulla folla. In quegli anni le strutture del turismo, comprese nel territorio di Sorrento e nel comprensorio circostante, erano ancora quelle degli anni precedenti la seconda guerra mondiale. Mario Russo aveva da poco costruito l’Hotel Capri; proprio in quel 1952 i fratelli Ermanno e Peppino Apreda, da alberghieri fattosi albergatori, aprirono l’hotel Carlton nel nuovo edificio a ridosso di piazza Tasso. In tutta la penisola sorrentina, da vico a Massalubrense, si contavano ventitre esercizi alberghieri con una dotazione di appena ottocentottanta posti letto.

L’economia prevalente era ancora alimentata dall’agricoltura; Sorrento disponeva di spiagge sufficienti e sentieri verso le colline e i luoghi ameni della costa. Sulla ‘piana’ orientale, verde e brillante nel sole, si distendeva una piccola “Conca d’oro” coi suoi settecento ettari di aranceti in un ambiente da sogno per i tanti viaggiatori stranieri. Il primo camping di quegli anni fu allestito proprio in un agrumeto regolarmente coltivato che, non a caso, si indicava come “Camping degli aranci” . Si ripartiva dall’immagine della Sorrento bella e colta costruita nei due secoli precedenti dai viaggiatori del ‘gran tour’ e della ‘bella epoque’, quando negli antichi alberghi e nelle locande degli artisti erano arrivati i più rappre-

sentativi esponenti della cultura europea e della nobiltà. Fra i tanti ne ricordiamo solo pochi in ordine sparso: Friedrich Nietzsche, Richard Wagner, Silvester Schedrin, Hippolyte Taine, Henrik Ibsen, Harriet B. Stowe, Mary Shelley, George Byron, Robert Browning, Francis M. Crawford, Oscar Wild, Sigmund Freud, André Gide, Norman Douglas, Massimo Gorkji eccetera. L’immagine di Sorrento e della sua penisola, già ricca di storia e di bellezza, si è consolidata attraverso le opere e le testimonianze dei grandi artisti che in tempi diversi ne hanno goduto il fascino dei luoghi e dei suoi abitanti. Se a ciò si aggiunge il richiamo della musica (Caruso, Pavarotti, Dalla) e del cinema capiremo le ragioni del non resistibile richiamo di oggi quando i tempi sono radicalmente mutati. Dopo 70 anni e, soprattutto, dopo la pandemia occorre svoltare verso un turismo più adeguato ai tempi e alle mutate condizioni del territorio, che abbia un forte contenuto culturale e naturalistico. Occorre garantire agli ospiti un soggiorno tranquillo, contenendo il frastuono della città. Sarà necessario, anche nell’interesse dei residenti, migliorare i servizi collettivi. Abbiamo un grande patrimonio da custodire e da offrire ai nostri visitatori, un patrimonio diffuso nell’immaginario collettivo intriso di fascino e magia consolidato attraverso la storia e gli splendori del passato; quello che ha fatto esclamare ai viaggiatori di tutto il mondo. “Sorrento, te voglio bene assaie”, I love you so much.

FOTOSPORT DI A. GARGIULO

FOTOSPORT DI A. GARGIULO

1952: CON IL “CORSO DEI FIORI” PARTE IL TURISMO MODERNO


Dicembre 2021

PIANTE E DINTORNI

Giovanni Gugg

KIWI, IL FRUTTO GIROVAGO Ad un certo punto, durante gli

anni ’80, al termine dei pranzi domenicali dell’autunno arrivò un frutto nuovo, accanto alle castagne e ai primi mandarini: il kiwi. Un cugino della nonna ne aveva piantati alcuni esemplari nel suo fondo, in una frazione di Massa Lubrense; le piante avevano risposto benissimo, grazie all’umidità del posto e ad un espediente insospettabile: crescevano come rampi-

31

canti, per cui si erano adattate agli storici pergolati di agrumi; inoltre producevano una gran quantità di frutti penduli, per cui nel periodo di maturazione, tra ottobre e dicembre, assumevano l’aspetto di un albero decorato, un piccolo anticipo di Natale, almeno ai miei occhi di ragazzino. Si diceva che il kiwi fosse originario della Nuova zelanda, perché un parente emigrato

dall’altra parte del pianeta l’aveva fatto conoscere ai familiari rimasti in Penisola Sorrentina, tuttavia la storia di questa pianta è più articolata e, per certi versi, movimentata. Le sue prime testimonianze risalgono al XIv secolo, sette secoli fa nella Cina meridionale, nella valle del fiume Yangtse. A lungo è stato considerato una prelibatezza dagli imperatori cinesi, che ne apprezzavano il gusto e la polpa, nonché il suo uso decorativo, ma all’epoca il suo nome era un altro: Yang Tao. Il primo contatto con l’Europa avvenne nel 1836, quando un collezionista della Royal

Horticultural Society lo portò in Inghilterra e lo classificò come “actinidia deliciosa” o “actinidia chinensis”, pianta ornamentale. Ma nel Novecento la sua storia e il suo nome ebbero una svolta grazie all’incontro con Isabel Fraser, una dirigente scolastica neozelandese. Nel 1904, Isabel visitò sua sorella Katie, missionaria in Giappone, e insieme viaggiarono in Cina, dove nella città di Ichang scoprirono quel frutto saporito. La donna ne restò così colpita che al rientro in patria ne diede dei semi all’orticoltore Alexander Allison. Costui li piantò e l’anno dopo scoprì un frutto che, in breve tempo, destò la curiosità di tanti, in particolare del vivaista Hayward Wright, che, a sua volta, nel 1928 riuscì a svilupparne una varietà che oggi è tra le più conosciute. Il kiwi verde si diffuse rapidamente in tutto l’arcipelago neozelandese e nel 1952 cominciò ad essere esportato in Inghilterra come “uva spina”. Tuttavia, per renderlo più appetibile ai mercati, nel 1959 venne ribattezzato “kiwi”, perché ricordava l’omonimo uccellino simbolo della Nuova zelanda, entrambi piccoli, marroncini e ricoperti di peluria. Negli ultimi decenni del secolo scorso, infine, la peregrinazione del kiwi lo ha portato in Italia, prima nei campi del Lazio, poi in alcune regioni del nord e, infine, in Campania. Qui ha trovato un ambiente favorevole grazie al clima temperato, fresco e ventilato, al punto che il nostro Paese ne è diventato il maggior produttore mondiale insieme alla Nuova zelanda, dietro la Cina.


32

Dicembre 2021

ITINERARI ALLA SCOPERTA DEL TERRITORIO

IL MONTE VICALVANO

A

U

n nuovo modo di scoprire il nostro territorio è quello di muoversi fuori dal centro delle città turistiche e inoltrarsi nel territorio circostante, lungo antiche strade, per poi ritrovarsi circondati dalla natura e dal paesaggio più suggestivo della Costiera Sorrentina. A circa tre Kilometri da Sorrento , raggiungibile con treno, autobus oppure con una passeggiata di 20 minuti, c’è il paese commerciale di Piano di Sorrento. Questa cittadina è sovrastata da colline costellate di fattorie e produzioni locali. Partendo dalla costa si incontrano prima ampi limoneti, poi , ad un livello superiore, oliveti ed infine la cima del monte più alto della Penisola Sorrentina, Monte vicalvano. Lungo un sentiero si può giungere sulla vetta dove una grande croce ricorda gli inizi dei due ultimi secoli ed è sempre stato un segno di riferimenti e protezione per tutti gli abitanti del posto. In circa due ore si può raggiungere la quota più alta camminando totalmente immersi nella vegetazione Mediterranea che coinvolge i camminatori con i suoi profumi ed intensi sapori. Dalla cima del monte si può osservare tutta la Penisola Sorrentina, il golfo di Napoli e l’inizio del golfo di Salerno fino alle isole dei Galli. Si resta inebriati dai panorami , dai colori e dalla natura incontaminata della montagna ed un incontro con i contadini al lavoro o con le persone del posto, può completare questa esperienza. Si torna a casa come un viaggiatore dopo una scoperta, pronto a raccontare di un’ avventura vissuta a poche ore dal centro della città.

choose your color Dune collection

D7

Via San Cesareo 36/38 80067 - Sorrento (NA) info@onixhouse.com | tel. 0818781289 gioielleriaonixhouse.it

Nino Aversa Guida ambientale Cell. 3341161642 new way to discover our territory is to move outside the center of the tourist cities and enter the surrounding area, along ancient roads, and then find yourself surrounded by nature and the most evocative landscape of the Sorrento Coast. About three kilometers from Sorrento, reachable by train, bus or a 20-minute walk, is the commercial town of Piano di Sorrento. This town is dominated by hills dotted with local farms and productions. Starting from the coast, you first encounter large lemon groves, then, at a higher level, olive groves and finally the top of the highest mountain on the Sorrentine Peninsula, Monte Vicalvano. Along a path you can reach the summit where a large cross recalls the beginnings of the last two centuries and has always been a sign of references and protection for all the inhabitants of the place. In about two hours you can reach the highest altitude walking totally immersed in the Mediterranean vegetation that involves walkers with its aromas and intense flavors. From the top of the mountain you can see the entire Sorrento Peninsula, the Gulf of Naples and the beginning of the Gulf of Salerno up to the Galli islands. You are inebriated by the views, the colors and the unspoiled nature of the mountain and a meeting with the farmers at work or with the locals can complete this experience. You return home as a traveler after a discovery, ready to tell about an adventure lived a few hours from the city center.


Dicembre 2021

INVITO PER L’EDIzIONE 2021

LA PARTECIPAzIONE DELLA SCUOLA

CONCORSO “IL PRESEPE OGGI”

IL TG DELLE BUONE NOTIzIE

33

L’Istituto Comprensivo Tasso di Sorrento partecipa al TG delle Buone Notizie di The Bright Side.

I

C

ari amici presepisti lo scorso anno, a causa della pandemia di covid-19, il Centro “B. Capasso” si è visto costretto, dopo innumerevoli anni, a rinunciare ad organizzare il consueto concorso “Il Presepe oggi”. Anche quest’anno, purtroppo, le condizioni sanitarie non consentono di ripristinare il concorso con le visite delle commissioni nelle scuole e nelle abitazioni private e con la serata delle premiazioni al Teatro “Tasso”, ma intendiamo comunque mantenere viva la manifestazione utilizzando gli strumenti informatici oggi disponibili. Pertanto invitiamo tutti coloro che in passato hanno partecipato al concorso e che intendono allestire il Presepe per il prossimo Santo Natale ad inviare le foto della loro opera (max 6) o anche un breve filmato (max 2 minuti) all’indirizzo di posta elettronica: centrostudi.capasso@libero.it Confidiamo che anche gli alunni delle scuole, in collaborazione con i loro docenti, potranno partecipare al concorso in questa forma. Una commissione esaminerà le foto e/o i filmati e li pubblicherà sulla pagina facebook del Centro “B. Capasso” (https://www.facebook.com/centro.capasso/?epa=SEARCH_BOX). A tutti coloro che lo chiederanno verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Premi speciali saranno assegnati, a insindacabile giudizio della commissione, alle creazioni più suggestive e originali. La commissione visionerà invece sul posto, come ogni anno, le opere delle Chiese e delle Associazioni che ne faranno richiesta inviando la loro adesione al concorso e premierà quelle più significative. Fiduciosi in un’ampia partecipazione, ci auguriamo che in ogni casa, in ogni famiglia, i figli, i genitori, con l’insostituibile contributo dei nonni, possano rendere più gioiosa la festività del Santo Natale con il tradizionale allestimento del presepe.

Centro Studi Bartolommeo Capasso

n attesa che TG e media decideranno finalmente di dedicare più spazio e valore alle notizie positive, sollecitati anche da iniziative come la petizione lanciata dall’Associazione Culturale The Bright Side presieduta dal sorrentino Tonino Esposito che si può leggere e firmare nella home del sito www.associazionetbs.org, è in partenza la quinta edizione del TG delle Buone Notizie fatto nelle scuole di tutte le regioni italiane. Questo speciale TG, unico nel suo genere, fatto a budget zero, via social, grazie a tanto lavoro di volontariato, si può seguire sulla pagina Facebook @positivitybox0 di The Bright Side a partire da Gennaio 2022. Tra le novità della quinta edizione del TG delle Buone Notizie o BrightTG c’è anche la partecipazione per la prima volta di una scuola di Sorrento: si tratta dell’Istituto Comprensivo Tasso che, attraverso la sua Dirigente Marianna Cappiello, ha immediatamente e con estremo entusiasmo accettato l’invito ad essere protagonista di questa interessante esperienza educa-

tiva e sociale. La principale considerazione fatta nasce dal bisogno, ancora più pressante in epoca di pandemia, di condividere quanto ci può essere di bello nella notizia: in casa, a scuola, nel paese, nel mondo. Invasi come siamo da notizie tristi o cupe relative all’avanzare del virus ed ai problemi climatici di un mondo che ha bisogno di essere salvato, non dobbiamo lasciare spazio alla rassegnazione, ma è necessario fare uno sforzo positivo di speranza insieme ai ragazzi. La più grande forma di speranza è la gioventù del mondo, così come ha detto Antonio Guterres, segretario generale delle Nazioni Unite. Nella luce di questa speranza, raccogliamo le buone notizie, quelle che fanno bene al cuore, e siamo sicuri che i ragazzi dell’Istituto Comprensivo Tasso sapranno essere protagonisti di questo progetto raccogliendo, mese per mese, tante novità anche dal territorio che Surrentum avrà a sua volta piacere di amplificare attraverso le proprie pagine.


34

Dicembre 2021

Antonino De Angelis

I LUOGHI DEL CUORE DELLA PENISOLA SORRENTINA

ISCA: IL BUEN RETIRO DI EDUARDO DE FILIPPO E

duardo De Filippo aveva acquistato l’isolotto d’Isca nel 1947 dal suo amico vittorio Astarita. Quello scoglio era rimasto abbandonato per molti anni, rifugio per le quaglie a primavera e dominio dei contadini nel mese di luglio: il mese della mietitura. Uno scoglio poco più di un ettaro a meno di cento metri dalla terraferma, costato diciottomila lire e tanta fatica. Negli anni del secondo dopoguerra quel posto poteva ben definirsi ‘remoto’; così vicino alla costa ma così lontano dagli itinerari possibili. Sulla terraferma la malagevole rotabile terminava fra le case dell’abitato di Nerano, ai piedi del Monte San Costanzo. Di li, per raggiungere lo sparuto borgo dei pescatori, era necessario percorrere a piedi il faticoso sentiero fra vigne e uliveti. Per superare poi l’ultimo tratto dall’arenile all’isola, mare permettendo, erano necessari altri trenta minuti di remi. L’isola era assai scomoda per la normale vita giornaliera. Mancava la corrente elettrica; l’acqua potabile era quella piovana della cisterna. La casa era priva di tutte quelle comodità care ai sedentari. Scomoda, e certe volte anche pericolosa, tanto che nei giorni di burrasca i bambini venivano lasciati a dormire nella casa di Pappone Caputo sulla spiaggia del Cantone. A fronte di tanti svantaggi vi era la grande tranquillità nella luce e nella bellezza di quei luo-

ghi sospesi fra il cielo e il mare azzurrissimi. Per Eduardo quella poteva essere, come in effetti in seguito sarà, la ‘sua Isola’, cioè quel luogo dell’anima a cui tanti aspirano ma solo a pochi è dato di raggiungere. Isca infatti é uno di quei posti dove lo spirito si rigenera e dove i pensieri liberamente inseguono la fantasia in armonia col mito che li circonda. Isca per Eduardo fu uno stato d’animo, una emozione. Certamente non fu il luogo del riposo fisico poiché per lunghi periodi dell’anno, ogni anno, vi trasferì il proprio lavoro coi problemi reali e pratici della vita quotidiana. Durante le sue frequentazioni sorrentine ebbe modo di incontrare e studiare una folla di contadini, pescatori, tipi e figure particolari. Qui il suo sterminato immaginario si arricchì di sempre nuovi personaggi che, passati per il filtro del suo acume e della sua sensibilità, entra-

da ‘Contatti’ di A.De Angelis ed. La Conchiglia - 2003 PHOTO 105@ART

rono nelle mille storie e nelle infinite trame del suo repertorio. Anche i luoghi parteciperanno alle sue creazioni poetiche. Ne è un esempio ‘’O Cunto’, una delle poesie dove appare più netta l’immagine della costiera: Nel 1952 mobilitò la borgata dell’Annunziata per le riprese di ‘Marito e Moglie’ che diresse e interpretò con Tina Pica. Nel 1966 é la volta di ‘Spara forte, più forte, non capisco’ tratto dalla commedia ‘Le voci di dentro’. Il set, stavolta, é poco lontano dell’isola: sulla spiaggetta di Recommone, sull’isola dei Galli e sui sentieri di Termini dove con la sua direzione recita Marcello Mastroianni. Nel 1970, rinchiuso su questo scoglio, scrive ‘Il monumento’ in cui, in ben altra atmosfera, rinchiude il maresciallo Ascanio Penna. E’ difficile sapere quante commedie egli abbia pensato ed elaborate sull’isola. Una di esse é interamente ambientata a Mas-

salubrense. Geronta Sebezio, il surreale protagonista de ‘Il Contratto’ si muove fra i contadini della campagna lubrense. Qui sono nati i personaggi di Giacomo Trocina, Aniello Amitrano e Matteo Milordo. Isca é stato, forse, uno dei luoghi più significativi nella vita del grande drammaturgo. Di quel luogo ha goduto la magica atmosfera dove il mito si rivela attraverso i suoni e i rumori della natura e si materializza nelle rughe incise sui volti dei pescatori e sulle mani callose dei contadini. . Su quell’isola Eduardo ha lasciato la sua impronta nettissima pur senza scalfirla. Senza innalzare variopinti vessilli o piegarla al lusso di quei tempi, già votati al kitsch da parte dei nuovi ricchi senza cultura. Egli non pensò mai, neppure per un istante, di adattare quella natura alle sue esigenze o alla sua comodità, neppure quando gli anni e gli acciacchi furono troppi. Negli ultimi tempi, per la malferma salute, il piccolo sbarcatoio si era fatto per lui sempre più alto; la scalinata di pietra sempre più ripida; il breve salto dalla murata del gozzo sempre più faticoso. E venne l’ultima estate. Quando Almerigo Sbaratta volle aiutarlo ad imbarcarsi sul ‘San Pietro’ fu tentato di respingere con orgoglio quell’aiuto, ma si arrese anche perché ad offrirglielo era quel vecchio amico, fedele nocchiero di tanti anni, quasi un fratello. Mentre la barca lo riportava sulla spiaggia di Marina del Cantone capi, anzi decise, che quella doveva essere l’ultima traversata. L’isola si allontanava per sempre.

D7

CLASSICS

Ketty

D10


Dicembre 2021

35

A SORRENTO IN VIA SERSALE

PIMU’ BAG CREA IL TUO STILE U

na borsa e un accessorio personalizzati caratterizzano chi li indossa più della civetteria della grande griffe. Ecco perché la novità proposta rappresenta una innovazione che apre nuove opportunità di rappresentare la propria immagine, lontana dagli stereotipi della quotidianità usata ed abusata di influencer e spot pubblicitari. In quest’ottica, «Pimù bag», in via Sersale, a Sorrento, «Progetta e crea il tuo stile». Un’idea giovane, in linea con il felice connubio che la anima: Ivan Propoli e Francesca Ussano. Un

progetto finalizzato alla realizzazione di accessori moda come borse, borselli, cartelle, zaini, pochette beauty, proposti dal cliente e realizzati a mano, in maniera artigianale, partendo dal taglio dei tessuti al ricamo e all’assemblaggio con la cucitura. «Disponiamo di un’infinità di materiali in vari colori – spiega Ivan Propoli -. Possono essere combinati in tanti modi: pelle, materiale tecnico nautico, pvc e non solo, i materiali che di solito utilizziamo per le nostre creazioni fatte a mano». Altro aspetto caratterizzante sono

L A

le personalizzazioni degli oggetti. «Disponiamo di macchinari di ultimissima generazione – aggiunge Francesca Ussano -, una opportunità che ci permettono di creare, direttamente sui materiali scelti, cifre, disegni, pupazzi, loghi e slogan dove vengono pro-

gettati e scelti i vari aspetti con cui personalizzare ulteriormente gli accessori che noi creiamo. Il cliente decide interamente come avere l’accessorio che desidera. Noi lo realizziamo per lui in poco tempo, in maniera artigianale per diventare rigorosamente un pezzo unico».

R E D A Z I O N E

D I

FOTO RAFFAELE APREA

AUGURA AI SUOI SOSTENITORI E A TUTTI I SUOI LETTORI

C4

buone feste

LOADING COMPLETED! 100%


36

Dicembre 2021

TRASPORTI

 aLisCaFO HYDROFOIL

gesCaB aLiLaurO grusON - Tel. 0818781430 - 0818071812 www.alilaurogruson.it NLg - Tel. 0818071812 www.navlib.it - sereMar - Tel. 0818772621

sOrreNTO - CaPri 07,15 f - 08,30° - 08,45* - 09,50 - 11.45 -13,30 - 15.50 - 17.05 CaPri - sOrreNTO 08,00 f - 09.05° - 09.20* - 11.20 - 13,00 - 15.20* - 15,28° - 16,35 - 17,45 sOrreNTO/NaPOLi (escluso sabato e domenica) 8,10 - 12,00 - 16,25 NaPOLi/sOrreNTO (escluso sabato e domenica) 9,00 - 13,00 - 17,15 f = Feriale ° = solo Sab e Dom * = da Lunedì a venerdì

auTONOMO vOLTurNO NuMerO verDe 800211388 eav eNTe

Sorrento s. agNeLLO D 06.00 06.02 D 06.24 06.26 DD• 06.48 06.50 DD• 06.48 06.50 D 07.12 07.14 DD 08.00 08.02 D 08.24 08.26 DD 08.48 08.50 D• 09.12 09.14 DD 09.36 09.38 D 10.00 10.02 EXP 10.24 10.26 D 10.48 10.50 DD 11.12 11.14 D 11.36 11.38 DD• 12.00 12.02 D• 12.24 12.26 DD 12.48 12.50 EXP 13.12 13.14 D 13.36 13.38 DD 14.00 14.02 D 14.24 14.26 D 14.48 14.50 D 15.12 15.14 DD 15.36 15.38 D 16.00 16.02 D 16.24 16.26 D 16.48 16.50 EXP 17.12 17.14 D 17.36 17.38 DD 18.00 18.02 D 18.24 18.26 DD 19.12 19.14 EXP 19.36 19.38 D 20.00 20.02 D 20.24 20.26 D 20.48 20.50 D 21.12 21.14 D 21.36 21.38

viCO 06.12 06.36 07.00 07.00 07.24 08.12 08.36 09.00 09.24 09.48 10.12 10.36 11.00 11.24 11.48 12.12 12.36 13.00 13.24 13.48 14.12 14.36 15.00 15.24 15.48 16.12 16.36 17.00 17.24 17.48 18.12 18.36 19.24 19.48 20.12 20.36 21.00 21.24 21.48

C/Mare 06.23 06.47 07.11 07.11 07.35 08.23 08.47 09.11 09.35 09.59 10.23 10.47 11.11 11.35 11.59 12.23 12.47 13.11 13.35 13.59 14.23 14.47 15.11 15.35 15.59 16.23 16.47 17.11 17.35 17.59 18.23 18.47 19.35 19.59 20.23 20.47 21.11 21.35 21.59

POMPei 06.36 07.00 07.24 07.24 07.48 08.36 09.00 09.24 09.48 10.12 10.36 11.00 11.24 11.48 12.12 12.36 13.00 13.24 13.48 14.12 14.36 15.00 15.24 15.48 16.12 16.36 17.00 17.24 17.48 18.12 18.36 19.00 19.48 20.12 20.36 21.00 21.24 21.48 22.12

Circolo dei Forestieri C8

viLLa r. erCOLaNO nAPolI 06.38 06.57 07.14 07.02 07.21 07.38 07.26 07.43 07.58 07.26 07.43 08.10 07.50 08.09 08.26 08.38 08.55 09.08 09.02 09.21 09.38 09.26 09.43 09.56 09.50 10.09 10.26 10.14 10.31 10.44 10.38 10.57 11.14 11.19 11.33 11.26 11.45 12.02 11.50 12.07 12.20 12.14 12.33 12.50 12.38 12.55 13.08 13.02 13.21 13.38 13.26 13.43 13.56 14.07 14.21 14.14 14.33 14.50 14.38 14.55 15.08 15.02 15.21 15.38 15.26 15.45 16.02 15.50 16.09 16.26 16.14 16.31 16.44 16.38 16.57 17.14 17.02 17.21 17.38 17.26 17.45 18.02 18.07 18.21 18.14 18.33 18.50 18.38 18.55 19.08 19.02 19.21 19.38 19.50 20.07 20.20 20.31 20.45 20.38 20.57 21.14 21.02 21.21 21.38 21.26 21.45 22.02 21.50 22.09 22.26 22.14 22.33 22.50

FESTIVO FERIALE Su fondo giallo i treni garantiti anche in caso di sciopero nAPolI erCOLaNO viLLa r. POMPei D 05.57 06.13 06.32 06.35 D 06.21 06.37 06.56 06.59 DD 06.50 07.04 07.20 07.23 D• 07.09 07.25 07.44 07.47 D 07.33 07.49 08.08 08.11 D 08.02 08.16 08.32 08.35 D 08.21 08.37 08.56 08.59 EXP 08.49 09.03 09.23 D 09.09 09.25 09.44 09.47 D 09.33 09.49 10.08 10.11 D• 09.57 10.13 10.32 10.35 D• 10.21 10.37 10.56 10.59 D 10.45 11.01 11.20 11.23 D 11.09 11.25 11.44 11.47 EXP 11.37 11.51 12.11 D 11.57 12.13 12.32 12.35 D 12.21 12.37 12.56 12.59 D 12.45 13.01 13.20 13.23 D 13.09 13.25 13.44 13.47 DD 13.38 13.52 14.08 14.11 D 13.57 14.13 14.32 14.35 14.56 14.59 D 14.21 14.37 D 14.45 15.01 15.20 15.23 DD 15.14 15.28 15.44 15.47 EXP 15.37 15.51 16.11 D 15.57 16.13 16.32 16.35 D 16.21 16.37 16.56 16.59 D 17.09 17.25 17.44 17.47 DD 17.38 17.52 18.08 18.11 EXP 18.01 18.15 18.35 D 18.21 18.37 18.56 18.59 DD• 18.36 19.03 19.20 19.23 DD• 18.50 19.04 19.20 19.23 D 19.09 19.25 19.44 19.47 D 19.33 19.49 20.08 20.11 D 19.57 20.13 20.32 20.35 D 20.21 20.37 20.56 20.59 D 20.45 21.01 21.20 21.23 D 21.33 21.49 22.08 22.11

C/Mare 06.48 07.12 07.36 08.00 08.24 08.48 09.12 09.36 10.00 10.24 10.48 11.12 11.36 12.00 12.24 12.48 13.12 13.36 14.00 14.24 14.48 15.12 15.36 16.00 16.24 16.48 17.12 18.00 18.24 18.48 19.12 19.36 19.36 20.00 20.24 20.48 21.12 21.36 22.24

viCO 06.59 07.23 07.47 08.11 08.35 08.59 09.23 09.47 10.11 10.35 10.59 11.23 11.47 12.11 12.35 12.59 13.23 13.47 14.11 14.35 14.59 15.23 15.47 16.11 16.35 16.59 17.23 18.11 18.35 18.59 19.23 19.47 19.47 20.11 20.35 20.59 21.23 21.47 22.35

s. agN. Sorrento 07.07 07.10 07.31 07.34 07.55 07.58 08.19 08.22 08.43 08.46 09.07 09.10 09.31 09.34 09.55 09.58 10.19 10.22 10.43 10.46 11.07 11.10 11.31 11.34 11.55 11.58 12.19 12.22 12.43 12.46 12.55 13.08 13.31 13.34 13.55 13.58 14.19 14.22 14.44 14.46 15.07 15.10 15.31 15.34 15.55 15.58 16.19 16.22 16.43 16.46 17.07 17.10 17.31 17.34 18.19 18.22 18.43 18.46 19.07 19.10 19.31 19.34 19.56 19.58 19.56 19.58 20.19 20.22 20.43 20.46 21.07 21.10 21.31 21.34 21.55 21.58 22.43 22.46

via Luigi De Maio, 35 SORRENTO - tel. 0818773263 info@circolodei forestieri.com Entrance on the road going down to the port

Cenone e Veglione di Fine Anno


37

Dicembre 2021

TRASPORTI

%

Nave veLOCe FAST FERRY CareMar SORRENTO CAPRI CAPRI SORRENTO 07,45 09,25 14,40 19,25

n siTa

SORRENTO PRIORA SORRENTO AMALFI AMALFI SORRENTO S. AGATA TORCA • 06.30 F • 06.20 G

• 07.40 S • 08.30 F • 08.30 H • 09.15 F • 09.30 H • 10.00 G • 10.30 G • 11.00 F • 11.30 G • 12.30 H • 12.40 S • 12,45 H • 13.00 H • 13.30 F • 14.00 G • 14.45 F • 15.30 H • 15.30 F • 16.10 F • 17.00 G • 18.10 F • 19.00 G • 20,00 G • via S. Agnello/Meta • via Priora/S.Agata

LiNea a

LiNea B

Circolare

LiNea C LiNea D

Circolare

LiNea e

Circolare

• 07.15 F • 08.05 G • 09.00 F • 09.30 G • 10.30 S • 10.30 H • 11.30 G • 12.15 G • 13.00 F • 13.30 F • 14.05 F • 14.30 G • 15.30 F • 16.00 G • 16.30 F • 17.00 F • 17.00 H • 17.30 F • 18.00 G • 19.00 G • 21,30 G

07,00 08,40 13,35 18,40

06.40 07.50 08.05 08.30 + 08.40 09,00 09.15 + 09.30 + 10.00 + 10.30 11.30 + 12,15 12.40 + 13.00 + 13.15 14.00 + 14.00 15.30 + 16.15 17.00 + 18.00 18.35 19.00 + 19,40 20.05 20.15

auTOLiNee sOrreNTO every 20 minutes

M. LUBRENSE - CAPO SORRENTO - META e vv. SORRENTO (Porto) SORRENTO (Stazione) SORRENTO (Porto) S. AGNELLO - PIANO e vv. MARINA GRANDE SORRENTO SORRENTO STAzIONE vIA DEGLI ARANCI - HILTON

F H F F S F F H G F G F S H F G F F G G F F G F H F

ORARI IN VIGORE DAL 1 NOVEMBRE

TORCA S. AGATA PRIORA SORRENTO

06.00 06.45 07.10 08.10 08,15 08,35 + 08.45 10,20 + 10.50 + 11.05 11.50 + 12.00 12.10 12.30 12.50 + 13.00 12.35 + 14.05 14.20+ 15.25 + 15.35 16.50 + 17.05 18.20+ 18.50 + 19.20+ 20,20+

• • •

n

auTOLiNee

MarOZZi

Tel. 0805790111 www.marozzivt.it

sOrreNTO - rOMa SORRENTO C. Italia-259/b vICO E. via Filangieri C.DI STABIA v.le Europa POMPEI Porta Marina ROMA Tiburtina

06.00* 06.15 06.30 06.45 09.45

16.00+ 16.20 16.40 16.50 20.00

ROMA Tiburtina POMPEI Porta Marina C.DI STABIA v.le Europa vICO E. P. Kennedy SORRENTO C. Italia-261

07.00+ 10.00 10.10 10.25 10,50

15.00* 18.00 18.10 18.25 19.00

rOMa - sOrreNTO

Tel: 089 405145 sitasudtrasporti.it

Capolinea Stazione Circumvesuviana

n

SURRENTUM insieme agli orari che sono comunicati direttamente dalle compagnie di trasporto, pubblica anche i vari recapiti telefonici a cui si prega fare riferimento per assicurarsi che non ci siano state, nel frattempo, variazioni. Chiuso il 18 novembre 2021.

F F F F S F G F G S H H F S G F G F F F G F F F F G G

SORRENTO MASSA L. S. AGATA TORCA

05.50 07.25 08.05 08,30 09,00 09.30 10.10 11.00 12.15 12.40 13.15 13.15 13,30 14.00 14.00 15.00 15.30 16.15 16.15 17.10 18.00 1840 19.15 19.45 20.15 21.15 22.20 23,20

• • • • • • • • •

• a/da Torca

+ a/da Bivio Nastro verde

F = FERIALE G = GIORNALIERO H = FESTIVO s = sCOLasTiCO N = NO sCOLasT.

F F F S S F G F G S F H S H F F H H F F G G F H F G F G

TORCA SORRENTO MARINA S. AGATA MARINA CANTONE MASSA L. CANTONE SORRENTO 06.45 S SORRENTO 07.50 F

05.15 06.05 07.00 07.00 07.35 08.30 09.10 10.25 11.10 12,40 13.15 14.25 15.25 16.00 17.05 17.55 18.00 19.20 20.20 21.40

• •

• •

F F G S F F G F G F G G F G F F H G F F

07.50 09.00 09.30 10.30 13.35 14.00 15,30 16.15 18.00 20.15

H F H F F F F G F F

09.00 11.30 15.00 16.00

G F G F

CaMPaNia eXPress

SORRENTO 10,24 13.12 17.12 19.36

auTOLiNee n Curreri sorrento Capodichino

• a/da Torca

NAPOLI 8,49 11,37 15,37 18,01

* LUNEDI - MERCOLEDI - GIOvEDI - vENERDI + SABATO E DOMENICA

ERCOLANO 9,03 11,51 15,51 18,15

POMPEI 9,23 12,11 16,11 18,35

SORRENTO 9,58 12,46 16,46 19,10

POMPEI 11.00 13.48 17.48 20.12

ERCOLANO 11.19 14.07 18.07 20.31

NAPOLI 11,33 14.21 18.21 20.45

Capodichino sorrento

partenza

arrivo

partenza

arrivo

06,30 08,30 10,30 12,00 14,00 16,30

08,00 10,00 12,00 13,30 15,30 18,00

09,00 11,00 13,00 14,30 16,30 19,30

10,15 12,15 14,15 15,45 17,45 20,45

sorrento (Stazione) - s. agnello (Municipio) Piano (Siesta) - Meta (chiesa del Lauro) vico equense (uff. Curreri a. / Stazione r.) Castellammare di stabia (villa Stabia)

eav

eNTe auTONOMO vOLTurNO NuMerO verDe 800211388

Bus sOrreNTO - NaPOLi dA Sorrento (stazione Circum) 23,15 - 04,30 - 04,50 dA nAPolI (Stazione Garibaldi) 22,44 - 23,04

Fermate anche a Castellammare, Vico Equense, Piano, Meta S. Agnello

F7


38

Dicembre 2021

INFORMAzIONI FEDERALBERGHI PENISOLA SORRENTINA

C8

via L. De Maio, 35 - SORRENTO - Tel. 0818773333

www.upsa.org

CONSORZIO AZIENDE TURISTICHE PENISOLA SORRENTINA

C8

via L. De Maio, 35 - SORRENTO - tel. 081 8074452

info point

aLBergHi HHHHHL

Excelsior vittoria 0818777111

C/9

81 06 ➔ 22 34 02 25 57 81

Cocumella 0818782933 Bellevue Syrene 0818781024 La Pace 0818074775 Parco Principi 0818784644 La Favorita 0818782031 Ambasciatori 0818782025 Royal 0818073434 Lorelei Londres 08119022620 Mediterraneo 0818781352

A/15 D/6

27 ➔ 03 04 51 28 66 05 07 08 30 72 09 10 11 12 13 ➔ ➔ 73 14 ➔ 15 16 74 17 18 19 78 Q 56 55 71 20 41 21 79 70 42 23 ➔ 43 24 58 26 ➔

Admiral Alpha Aminta Antiche Mura Astoria Ascot Atlantic Palace Bel Air Bristol Capodimonte Capri Caravel Carlton Int. Central Cesare Augusto Conca Park Continental Corallo Crawford Cristina De La ville Eliseo Park’s Europa Palace Flora Gran Paradiso Hilton Tramontano Johanna Park La Residenza B. W. La Solara La Tonnarella La Minervetta Majestic Palace Michelangelo Minerva Miramare Palazzo Guardati Parco del Sole Plaza President Prestige Regina Riviera Rota Suites vesuvio villa Garden

aLBergHi HHHHH

Piazza Tasso aperto tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 c/o stazione Circumvesuviana chiuso

OrariO s. Messe HOLY Mass TiMeTaBLe PeriODiCO Di iNFOrMaZiONe TurisTiCa Aut. Trib. NA n. 3104 del 15.04.’82 editrice surrentum viale Montariello, 8 - Sorrento www.surrentum.com www.surrentum.net redazione@surrentum.net Direttore responsabile Antonino Siniscalchi antoninosiniscalchi@gmail.com in redazione Luisa Fiorentino e Mariano Russo Progetto grafico Gaetano Ercolano tipsorr@gmail.com Web producer Mauro Siniscalchi Hanno collaborato Marcello Aversa Nino Aversa, Centro Studi B. Capasso Antonino De Angelis, Giuliana Gargiulo, Giovanni Gugg Fondazione Sorrento in copertina vITAE MYSTERIUM (Il Mistero della vita) opera del M° Marcello Aversa Foto di Umberto Astarita Pubblicità e informazioni Tel. 334 838 5151 mariano@surrentum.net STAMPATE 6.500 COPIE Le collaborazioni alla rivista sono completamente a titolo gratuito

01

s. Francesco 8.30 -11.30 s. antonino 10.00 - 11.30 Cattedrale 8.30 - 11.15 -18,00 Carmine 9.30 - 10.45 - 18,30 ss. rosario 8,45 annunziata 9.00 Chiesa dei servi di Maria 9,30 N.s. di Lourdes 9.00 -11.15 -18.00 s. Lucia 7,00 - 9.00 - 11.00 - 18.00 s. anna 11.00 s. M. delle grazie 7.30 s. antonio (Casa di riposo) 8,00

CHiesa evaNgeLiCa

Evangelical Church via Fuoro, 77 DOMENICA/SUN 10.30 MERCOLEDI/WED 19.00

TurNO FesTivO FarMaCie Di sOrreNTO 5/12 - 25/12 CaNaLe (E-7) Corso Italia Tel. 0818781174 8/12 - 26/12 russO (D-11) via degli Aranci Tel. 0818772310 12/12 - 1/1 aLFaNi (E-7) Corso Italia Tel. 0818781226 19/12 - 2/2 FarFaLLa (D-8) Piazza Tasso Tel. 0818781349

aLBergHi HHHH

NuMeri uTiLi useFuLL NuMBers

vigiLi urBaNi

CaraBiNieri Pronto Intervento 112 Sorrento 0818073111 POLiZia - POLiCe Pronto Intervento 113 Sorrento 0818075311 POMPieri 0818711222 eMergeNZa MeDiCa 118 guarDia MeDiCa Sorrento/Meta 0815331111 iNFerMieri Cappiello Mario 0818781439 PrOFessiONaLi Isola Angela 3395001550

TaXi Sorrento

Celentano M. Coda F. fisioterapista

3381215468 3398791804

A/14 D/7 B/12 C/10 B/11 A/15

0818781076 C/4 0818782033 0818781821 F/3 0818073523 E/9 0818074030 D/8 0818783032 E/5 0818782688 D/1 0818071622 C/3 0818784522 D/4 0818784555 E/4 0818781251 D/11 0818782955 A/16 0818072669 D/9 0818781646 C/14 0818782700 E/9 0818071621 F/6 0818072608 D/6 0818073355 0818071772 0818783562 C/16 0818782144 C/11 0818781843 0818073432 C/10 0818782520 C/13 0818073700 D/16 0818784141 G/7 0818782588 C/7 0818072472 G/3 0818774698 A/15 0815338000 0818781153 C/3 0818774455 D/4 0818072050 A/16 0818784844 D/11 0818781011 C/3 0818072524 C/3 0818785567 D/8 0818073633 C/17 0818782831 E/9 0818782262 F/5 0815330470 0818782162 D/6 0818072011 B/12 0818782904 C/12 0818782645 D/1 0818781387

S. Agnello Piano S. Agata

aerOPOrTO POrTO - HarBOur FerrOvie - raiLWaYs POsT OFFiCe S. Agnello

61 H 49 50 77 ➔

B.que Hotel Elios vue d’Or villa Maria zi’ Teresa Isabella Club

0818074834 0818073153 0818781966 0818784619 0810108238 0818781127

29 Q 52 32 33 75 35 36 37 H 54 38 76 39 40 64 44 45 60 Q 46 47 48 H Q H 80 59 81

Britannia Dania Del Corso Del Mare Eden Florida Gardenia Girasole Il Faro Il Nido La Badia La Meridiana La Pergola Leone Metropole Mignon Rivage Settimo Cielo Sorrento City Spicy Tirrenia Tourist villa di Sorrento villa Fiorita villa Igea Le Terrazze Res. Au Relais Rivoli Savoia Tasso Suites

0818782706 0818073572 0818071016 0818783310 0818781151 0818783844 0818772365 0818073082 0818781390 0818782766 0818781154 0818073535 0818782626 0818782829 0818074107 0818073824 0818781873 0818781012 0818772210 0818073063 0818781336 0818782086 0818781068 0818780003 0818071069 0818780906 0813654089 0818782511 0818772014

D/8 F/10 D/8

➔ 31 53 82

Angelina Cavour Desirée (Garnì) Sorrento Central

0818782901 0818073166 0818781563 3337842924

D/2 C/3 G/8

62 65 83

Linda Nice La Magnolia

0818782916 0818781650 0818773560

E/11 D/10 E/9

Santa Fortunata & Campogaio Nube d’Argento villaggio verde Esperidi Resort

0818073579 0818781344 0818073258 0818783255

D/1 E/4 G/11 ➔

Seven Hostel 0818786758 Le Sirene 0818072925 Ulisse deluxe hostel 0818774753 Porto Salvo 0818774887 Unconventional 0818785802 Il Conservatorio 08118098254

➔ D/11 E/5 ➔ ➔ D/8

aLBergHi HHH

aLBergHi HH

aLBergHi H

CaMPiNgs & viLLaggi

OsTeLLi

Sorrento 0818074433 S. Agnello 0815332205 0818782204 0818781428 0818786363 0818780509 Call center 848888777 Ufficio Marittimo 0818073071 Soccorso 1530 Trenitalia 147888088 Sorrento 0818781495 0818781870

viaggiare informati 1518

C/2 F/5 C/12 A/15 D/2 D/8 D/4 D/9 A/15 C/14 B/15 C/8 D/3 C/11 A/15 F/8 D/2 E/7 E/5 C/4 D/9 E/5 D/12 E/9


E/



Millions discover their favorite reads on issuu every month.

Give your content the digital home it deserves. Get it to any device in seconds.