Issuu on Google+

PY CO GIO EE G FR MA O

SETTEMBRE 2012

PERIODICO DI INFORMAZIONE TURISTICA - Anno XXXI

Foto di Antonino Fattorusso

Editrice SURRENTUM sas

1

N. 8 SETTEMBRE 2012

Dir. Resp. Antonino Siniscalchi - Aut. Trib. Napoli n. 3104 del 15/4/1982 - Stampa La Sorrentina

www.surrentum.com www.surrentum.net


2

SETTEMBRE 2012

Associazione Organistica “Giovanni Maria Trabaci” Anno 2012

Vespri d’organo in Costiera II Edizione

L’Associazione Culturale Cypraea sabato 6 ottobre presso la Sala “Carlo Di Leva” dell’Azienda di Soggiorno di Sorrento, per ricordare Antonino Fiorentino, socio fondatore di Surrentum, organizza

Un personaggio, una vita nella storia di Sorrento

Chiesa di San Francesco in Sorrento Sabato 15 Settembre ore 20,00

Sabato 29 Settembre ore 20,00

Livia Sandra Frau

Olga Laudonia

INFORMAZIONI: 328.3835907 Associazione organistica “Giovanni Maria Trabaci” Via Duca di San Donato, 28 – 80133 Napoli Cellulare 339.5389103 Telefono 081.5634518 www.trabaci.com associazionetrabaci@alice.it
 





















Città di Sorrento 





















. Ass.to e Commissione Pari Opportunità

Antonino Fiorentino è ricordato come “ il professore” poichè ci ha insegnato ad amare la nostra terra, ricca di tradizioni, di cultura e di gastronomia.

S.C.S. Società Concerti Sorrento

Sabato 22 settembre, ore 21.00 Sorrento – Chiostro S. Francesco

Giovanni Lanzini & Fabio Montomoli clarinetti, flauto barocco e chitarra in

“Equinox!” dal Mediterraneo al Rio de La Plata…l’Italia incontra il sud America Passioni e nostalgie del sud America tra i ritmi brasiliani di Celso Machado, alle raffinatezze di Heitor Villa- Lobos, fino alle Milonghe di Cardoso e Ginastera, con uno sfavillante finale tutto dedicato ad Astor Piazzolla.

Giovanni Lanzini ai clarinetti e Fabio Montomoli alla chitarra, solisti ormai di fama internazionale, sono musicisti estremamente ecclettici e, seppure entrambi di solida formazione accademica, amano spaziare nelle loro proposte musicali dalle forme classiche fino ai confini del jazz e della “worldmusic”. La loro comune passione per la musica sudamericana, li ha spinti a tentare un nuovo percorso artistico che ha dato loro, come ottimo frutto, il nuovo ed appassionante programma dal titolo “Equinox !” INFO & PRENOTAZIONI / INFO & BOOKING Azienda Autonoma Turismo / Official Tourist Board: Tel. (+39) 081.8074033 - www.sorrentotourism.com

www.societaconcertisorrento.it www.comune.sorrento.na.it - www.fondazionesorrento.com Programma, luogo e orario potrebbero subire variazioni. In caso di mal tempo i concerti si terranno presso il Municipio di Sorrento Program, timing and location may be subject to slight variation In case of bad weather concerts will be held in the Town Hall of Sorrento

Nello scorso numero di giugno abbiamo dato la notizia di un interscambio tra autorità cinesi ed operatori sorrentini che si sarebbe dovuto tenere alla fine di luglio, in concomitanza della festa di S.Anna a Marina Grande, articolato in un tour di 5 giorni finalizzato ad accordi turistico commerciali e di amicizia tra alcune Province Cinesi e le località della divina costiera. Motivi tecnici hanno determinato la mancata disponibilità per tali date dei rappresentanti provenienti dal Paese del Dragone, per cui tutto è stato rinviato al 2013 a data da concordare. Lo scopo è sempre quello di favorire i rapporti tra i due Paesi e far scoprire anche in quelli emergenti le nostre destinazioni turistiche con la bellezza del nostro territorio, l’ospitalità innata dei suoi abitanti, le sue ricchezze artistiche e paesaggistiche e consentire loro anche la scoperta dei suoi sapori e dei suoi costumi.


SETTEMBRE 2012

Giuseppe Cuomo, Sindaco / the Major

BENVENUTI - WELCOME cattura i turisti, dove si usa fare shopping o sedere ai tavoli dei bar o dei tanti ristoranti di prim’ordine, dove si visitano le antiche chiese, gli androni di palazzi nobiliari o i musei. Per i turisti Sorrento è una continua emozione, una suggestione che prende tutti e che trasporta in un mondo da sogno. Da sempre Sorrento è il paese dell’amore e degli innamorati! Benvenuti a Sorrento, ma soprattutto “Torna(te) a Surriento”

C

ome Sindaco di questa terra dove storia e mito si fondono, dove le bellezze della natura fanno una cosa sola con le opere dell’uomo, dove è più che secolare la cultura dell’accoglienza, mi piace dare un caloroso benvenuto agli ospiti di questa città che non ha eguali al mondo. In questi mesi estivi è stato predisposto per gli ospiti di Sorrento un nutrito cartellone di eventi che, spero, incontreranno il gradimento di tutti: musica classica, leggera e jazz, mostre di pittura ecc. Sorrento è anche mare con la sua costa segnata da spiagge e spiaggette, è anche colline con il loro antico reticolo di stradine che le collegano alla città. Ma è il centro cittadino che t

e

r

r

a

z

z

a

______________________________________

r e s t a u r a n t

Refined Mediterranean Cuisine M AGNIFICENT

A

s the Mayor of this corner of the world where history and legend are intermingled, where beauty and nature become one with masterpieces created by man, where opening our doors to visitors is a centuries-old tradition, I would like to bid all our guests a very warm welcome to this town without equal. For the summer months a rich calendar of events has been prepared for Sorrento’s guests which I will hope will be enjoyed by all: classical, light and jazz music, and art exhibitions etc. Sorrento is also its waters and coast dotted with beaches and coves, and its hills with their age-old network of winding lanes linking to the town. But it is the town centre that captures the hearts of tourists - browsing the shops or sitting at the tables in the bars or first class restaurants, or where the old churches, the grand entrances of noble palazzi and museums are all there to be explored. For the tourists, Sorrento is one never-ending emotion, enchantment that ably entices you into its magical world of dreams. No mere chance that Sorrento has always represented both love and those in love. Welcome to Sorrento, but more than this “Come back to Surriento”»

Torna a Surrient o

b o s q ue t s e a f r o n t

3

VIEW OF THE

B AY

OF

N APLES

Bookings Tel. 081 877 7836 - 081 877 7111 Piazza Tasso 34, Sorrento D/9 Terrazza Bosquet at the Grand Hotel Excelsior Vittoria


4

SETTEMBRE 2012

MIMMO PALADINO E ANTONIO BIASIUCCI

MOSTRA LA CASA MADRE C

ontinua a riscuotere successo di pubblico e di critica la Mostra “La Casa Madre – Paladino/ Biasiucci” tanto che il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Sorrento, nella seduta del 2 agosto 2012, alla unanimità ha deciso di prorogarla al 28 ottobre. La chiusura posticipata, rispetto al programma originale che ne prevedeva il termine al 30 settembre, è stata possibile grazie anche alla disponibilità degli artisti, del curatore e di quanti si sono adoperati per il successo dell’evento che sta caratterizzando l’estate culturale

Sorrentina e rappresenta uno degli eventi di maggiore spessore disponibile in Italia. Motivo prevalente, tra quelli che hanno giustificato la proroga, è rappresentato dalla possibilità di offrire alle scolaresche un percorso artistico e culturale di assoluto rilievo tra le settanta opere: fotografie, sculture e pitture, che dialogano tra loro nelle sale di Villa Fiorentino sede della “Fondazione”. Una mostra di respiro internazionale, nata dall’incontro tra Mimmo Paladino ed il fotografo Antonio Biasiucci, artisti ricono-

sciuti in Italia ed all’estero quali esponenti di spicco dell’arte contemporanea, che hanno scelto Sorrento quale meta ideale e Villa Fiorentino quale location simbolo per sperimentare il connubio, poi rivelatosi felice, tra le rispettive espressioni artistiche. A fine agosto sono stati registrati oltre dodicimila visitatori, in prevalenza stranieri, che hanno lasciato lusinghieri apprezzamenti sul guest-book celebrando l’arte, lo splendore della Villa e le magnificenze di Sorrento in tutte le sue espressioni. La mostra resterà aperta al pubblico, quindi, fino al 28 ottobre, dal lunedì al venerdì dalle 1000 alle 13,00 e dalle 17,00 alle 21,00 ; sabato e domenica dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 17,00 alle 22,00. INGRESSO GRATUITO.

Corso Italia 53, Sorrento fondazionesorrento.com

Gli Istituti scolastici che vogliano offrire alle proprie scolaresche l’opportunità di un momento di cultura e di conoscenza dell’arte contemporanea possono prenotare le loro visite al numero 081 8782284 oppure via mail: info@fondazionesorrento.com

ingresso libero dal lunedì al venerdì 10 - 13; 17 - 21 sabato, domenica e festivi 10- 13; 17 - 22 Free admission Monday-Friday 10 am to 1 pm 5 pm to 9 pm Saturday-Sunday 10 am - 1 pm; 5 pm - 10 pm


SETTEMBRE 2012

5

Fondazione Sorrento

LA CASA MADRE T

he resounding success with public and critics alike of the “La Casa Madre” - Paladino-Biasiucci exhibition continues; the event promoted and financed by Fondazione Sorrento with the patronage of Sorrento Local Council that was inaugurated on 23 June 2012 at Villa Fiorentino. In about two months there have been 12.000 visitors, mostly foreign. All of them have appreciated the contemporary art expressed by combining the work of the two artists, where Biasiucci’s photographs and Paladino’s sculptures and paintings are displayed along a trail through the villa’s interior halls and the grounds outside. Antonio Biasiucci and Mimmo Paladino come from two different generations, but share a biographic and cultural origin that brings them together, very close in fact, in terms of their artistic inspiration and points of reference. In common they share the vitality of the Campania region, the Mediterranean with its dazzling lights and deep shadows, and a metaphor fuelled by history and legend.

Here are just a few of the comments left in the guest book at the exhibition exit: “Extraordinary symphony of two artists that use different but complementary artistic expression. Amazingly intense, strong emotions! “. “Thank you for having brought contemporary art and its leading artists to Sorrento, too. We hope it continues”. “Dear house, wonderful exhibition, beautiful garden and lemon, orange trees. Loved our time here very memorable”. “A wonderful surprise! It is a pleasure to support this place and these artists. I hope to see them in Canada one day”. “Emotions require no comment: they need only be felt”.

The exhibition is open to the public until 28 October 2012. Monday to Friday 10 am to 1 pm / 5 pm to 9 pm Saturdays and Sundays - 10 am to 1 pm / 5 pm to 10 pm. The Board of Directors of Fondazione Sorrento has decided to extend the exhibition to 28 October 2012, so as to allow school groups the opportunity of enjoying this extraordinary cultural event of contemporary art, for the first time taken to the highest level in Sorrento.

D/7


6

SETTEMBRE 2012

A MAIANO DAL 30 AGOSTO AL 2 SETTEMBRE LA VI EDIZIONE

TERRA, ACQUA E FUOCO do l’antica Casteldurante uno dei più importanti centri dove si producevano le più belle maioliche del Rinascimento. Certamente non mancheranno i bravi artisti locali insieme ai quali anche l’Associazione intarsiatori sorrentini troverà spazio nella mostra “Passione artigiana”. In questo contesto sarà messa in luce la figura di Giovanni Paturzo, un sorrentino che ha dedicato gran parte della sua vita all’arte ed all’artigianato. Tra i ceramisti presenti, ci saranno artisti di Caltagirone, di Gubbio, di Gualdo Tadino, di Deruta, di Grottaglie ed alcuni tra i migliori ceramisti di Urbania. Il maestro Roberto Domiziani di Deruta, oltre ad esporre il meglio della sua produzione, esporrà la mattonella in ceramica più grande del mondo. Nel corso della manifestazione si terrà la II Edizione di “t’AMMORr PE’ MAIANO”, piccolo festival della musica popolare. Due spettacoli, inoltre, ricorderanno altrettanti artisti stabiesi, quali Raffaele Viviani e Annibale Ruccello. Tributo, denso di affetto, sarà la mostra collaterale “OMAGGIO A LUCIO DALLArtigianato”. A via Occulto, altri momenti culturali, con la presentazione del libro di poesie “Qui dove il mare luccica…” di Salvatore Russo, presentato dall’avv. Nino Cuomo, “L’anguria” di Giovanni D’Amiano, presentato dal dott. Ciro Daino, toccherà, infine, al direttore di Surrentum, il gior-

nalista Antonino Siniscalchipresentare “le ricette di Imma” di Imma Gargiulo. Nella zona del mercatino, un laboratorio all’aperto sarà accessibile a chiunque voglia ammirare il lavoro dei maestri ceramisti e provare l’emozione di cimentarsi in prima persona in quest’arte straordinaria. Con grande disponibilità e partecipazione, i cittadini di Maiano apriranno gli antichi e suggestivi portoni del borgo, dove saranno accolte le opere

FOTO MARCO ALEMANNO

L’

Associazione Borgo Maiano di sant’Agnello, promotrice della Kermesse, anche quest’anno, intende focalizzare l’attenzione su questo piccolo borgo della penisola sorrentina, la cui storia è ricca di usanze, tradizioni, di arti e antichi mestieri. L’obiettivo è quello di riportare allo splendore le piccole realtà artigianali del territorio e insediare in questo luogo, nel quale si possono ammirare ancora le antiche fornaci di laterizi per forni a legna, un centro di artigianato di eccellenza in cui, soprattutto i giovani, possano lasciandosi affascinare dalla riscoperta degli antichi mestieri, trovare una propria identità lavorativa, . L’evento si potrà svolgere anche quest’anno, nonostante il momento economico non felice, perchè, oltre ad alcuni enti, anche imprenditori privati non hanno esitato a darci il loro aiuto. La manifestazione è stata originata dall’antica festa in onore di S. Rocco e in questa occasione l’intera provincia di Perugia, rappresentata dalle città di Deruta, Gubbio, Gualdo Tadino e Città di Castello, si unirà a Maiano portando con sé i suoi artisti che metteranno in luce la loro maestria non solo nel campo della ceramica, ma anche in quello della lavorazione della tela umbra, delle arti grafiche e della gastronomia. Dalle Marche ritornerà la città di Urbania con le sue befane e con il suo bagaglio di tradizione artistica plurisecolare essen-

degli artigiani e lungo tutto il caratteristico percorso saranno allestiti stands espositivi Il programma prevede degustazioni di prodotti tipici tra cui l’immancabile e tradizionale ‘polpetta di S. Rocco’, la cui ricetta originale vanta ben 21 ingredienti, tra i quali figurano anche frutta e biscotti. Durante le quattro serate, interventi musicali di gruppi di musica popolare, trascineranno i visitatori in canti e balli a ritmo di pizziche, tarante e villanelle e li proietteranno in un immaginario teatro immerso nella stupenda cornice del Borgo Maiano.

Artis Garden Lounge and Bar

Relax, coffee bar, food, drinks and more...

Open everyday from 09.00 a.m. to 00.00 p.m.

E/6 Via Fuoro, 85 Sorrento (Na) Tel. +39 081 877 06 70 Cell. 335 626 59 26 www.artisdomusrelais.com - info@artisdomusrelais.com

Feste private e ricevimenti


SETTEMBRE 2012

7

L’Artigiano: un Artista vero, spesso incompreso o comunque, a torto, sottovalutato. Le sue mani invece, la sua fantasia mista ai segreti appresi negli anni che pian piano son diventati perizia e sapienza e saggezza e ricchezza! Ricchezza culturale, richezza d’animo, di tradizioni, di secoli di storia e di vita vissuta pienamente. Io e Lucio, sin dalla prima volta che Marcello Aversa ci ha parlato di un suo sogno (e ripeto, SOGNO, non progetto), vale a dire riuscire a proteggere questa grandissima risorsa che è appunto l’artigianato e tutte le attività ad esso collegate, abbiamo detto “Sì”, abbiamo detto “Ci saremo” ed eccoci ancora qui.... Ci saremmo stati anche quest’anno sicuramente, in occasione della nuova edizione di “Terre, acqua e fuoco”, nel comune di Sant’Agnello, e precisamente nel Borgo di Maiano, come pure negli anni precedenti, ma Lucio ha avuto fretta di andare. Con queste parole, voglio solo continuare ad appoggiare questo straordinario progetto che ci auguriamo non rimanga solo il bellissimo sogno di cui Marcello ci aveva parlato, appassionandoci da subito: non si tratta di semplici mostre di ceramiche ma di un vero e proprio viaggio nella storia, tra le antiche fornaci (alcune risalenti già al XVI sec.) e i vecchi portoni e cortili, messi a disposizione dagli abitanti del posto. Un viaggio affascinante e sempre stimolante, mai uguale a se stesso, anzi, sempre nuovo, sempre più complesso e completo: uno degli aspetti più interessanti infatti è anche la mescolanza di tecniche adoperate dai vari artisti perché, alle opere locali, sono affiancate anche quelle dei ceramisti della provincia di Perugia, provenienti da Gubbio, Gualdo Tadino e Deruta, ma anche ceramisti di Caltagirone, Grottaglie ed Urbania. Salvaguardare e diffondere le antiche tradizioni di un luogo, dovrebbe essere un’urgenza intellettuale di tutti i popoli, per riuscire anche ad arrivare alle nuove generazioni e creare per loro la possibilità di continuare quanto cominciato dai loro padri e nonni e trisavoli. E il sogno perché diventi realtà, come spesso succede, ha bisogno che molta gente sia disposta a crederci e che diventi un po’ il sogno di tutti: solo così, questo scorcio di terra benedetta, coi suoi scenari unici, potrà davvero arricchirsi d’altro. Lucio ha avuto tantissimi anni e mille occasioni per dimostrare il suo Amore incondizionato per la penisola sorrentina; io la vivo (non “la frequento” soltanto) da poco tempo ma la sento già parte di me: e per lui come per me, vale il discorso che la storia di un popolo con le sue radici, i suoi costumi e le tante, tantissime tradizioni, non può e non deve essere dimenticata o comunque lasciata in soffitta tra vecchi ricordi polverosi. Difendiamo quindi l’Arte dell’artigiano, insegniamola più che possiamo ai piccoli, facendoli innamorare di questo prezioso mestiere, e impegniamoci tutti seriamente, prima che sia troppo tardi, perché non c’è Futuro senza Passato, non c’è Domani senza tutto quello che è già stato. Marco Alemanno, amico e collaboratore di Dalla.

D/7

FOTO GIANFRANCO CAPODILUPO

dalla Redazione

“OMAGGIO A LUCIO DALLArtigianato” ed il concorso canoro “Il mattoncino d’oro” sono un tributo che l’associazione Borgo Maiano ha voluto dedicare al piccolo grande maestro bolognese. La mostra ha raggruppato artisti di varie regioni italiane che a loro modo hanno realizzato opere in materiali diversi ispirandosi a Lucio e alle sue canzoni. Il concorso canoro vedrà, invece, impegnati bambini e ragazzi dai sei ai diciotto anni che interpreteranno brani di Dalla. Con semplicità Lucio è stato qui tra la gente di questo borgo, con umiltà, dopo essersi esibito sui i più importanti palcoscenici del mondo ha cantato per noi, con generosità ha sostenuto il nostro progetto mettendosi in discussione in prima persona attraverso video ed interviste. Ma che cosa aveva attratto Lucio in questo angolo del comune di Sant’Agnello, vista anche la totale gratuità delle sue presenze? Egli fu attratto dall’idea di creare in questo posto dei laboratori artigianali da collegare soprattutto al mondo della scuola e dalla lotta che la nostra associazione porta avanti per cercare di salvare dall’oblio le nostre tradizioni. Ogni volta che veniva a trovarci, rimaneva affascinato dall’impegno e l’entusiasmo che la gente di Maiano e soprattutto i ragazzi donavano per la realizzazione della manifestazione e, spesso, dai posti in cui si trovava ci telefonava per sapere a che punto era il progetto di riqualificazione del nostro borgo. Sarebbe bello, qui, proprio a Sant’Agnello onorare Lucio, portando avanti questo sogno al quale lui era così legato. Le piazze, le strade, è vero, ricordano a noi un personaggio speciale che non c’è più ma realizzare un ideale nel quale una persona credeva, non solo mantiene viva la sua memoria ma la fa rivivere nell’idea stessa. Grazie Lucio, per averci fatto capire che l’essenziale della vita è proprio la semplicità, se ci hai donato tante belle poesie, è perché hai saputo ascoltare; hai ascoltato il ricco e il povero, il grande imprenditore e il suo operaio, il prete e il delinquente, il grande artista e il piccolo artigiano ma soprattutto hai ascoltato il tuo cuore vedendo ciò che non si vede con gli occhi : ”L’essenziale” Maiano ti avrà sempre nel cuore.

D/9


8

SETTEMBRE 2012

PROTAGONISTI

Maurizio Casagrande P

ronto a debuttare come regista del suo primo film “ Una donna per la vita” con Neri Marcorè e Sabina Impacciatore, non sta nei panni. Ha un’esuberanza caratteriale che in scena gli fa passare la ribalta con consolante spontaneità. Figlio d’arte ma attore per caso, Maurizio Casagrande, con vent’anni di esperienza teatrale alle spalle, è letteralmente esploso sulla scena e sullo schermo per la grande intuizione di Vincenzo Salemme, che, al volo, ha colto i suoi mezzi e li ha utilizzati. Scattante, dinamico, simpatico, immediato, nella scena come nella vita, Maurizio Casagrande combina ambizione, gratitudine ed un dimenticato rispetto per il pubblico, che lo rendono più simile ad un attore di tradizione che ad un interprete dal successo effimero.

Vuole raccontarmi cominciando dal principio? Sono nato a Napoli, figlio di Antonio, attore da sempre, con un’unica sorella, oggi pianista. Ero un bambino irrequieto e un po’ scugnizzo, cresciuto tra gli altri, per volere di mio padre,“ che mi ha mandato nella battaglia”. Da piccolo bellissimo, completamente trasformato

nell’adolescenza, ho vissuto l’impatto con la bruttezza…. Avevo una passione innata per la musica, naturalmente dotato, capace di suonare tutti gli strumenti, scelsi la batteria che, a undici anni, mia madre dovette comprarmi, diventando la sua dannazione. Dopo lo studio al Conservatorio ho cominciato ad esibirmi con gruppi e

Da Cataldo

da solo e contemporaneamente ho completato gli studi di ragioneria. A che punto della sua vita è arrivato il teatro? Non ho mai avuto il sacro fuoco, non pensavo proprio di fare l’attore, anche se mi piaceva molto vedere mio padre. Avevo scelto la musica. Sono diventato attore per caso, perché fino a ventidue anni ho fatto tutt’altro. Ma quando mio padre ha cominciato a dirigere la “Bottega Teatrale del Mezzogiorno”,

e tra le varie discipline c’erano solfeggio e musica, ha pensato di chiamarmi ad insegnare. Avevo vent’anni, e quando, a fine anno per il saggio finale, un allievo venne meno, mi ritrovai in scena come attore. La cosa funzionò e mi appassionò. Decisi di continuare il triennio dei corsi chiedendomi:” Vuoi vedere che posso fare l’attore”?

Finiti i corsi come è cominciata la carriera? Immediatamente fui chiamato da Lello Mascia per “ L’ultimo scugnizzo” di Viviani, poi da Tato Russo, in pratica da quasi vent’anni non mi sono mai fermato. All’inizio facevo anche il batterista poi mi sono fermato, perché il teatro è diventato il mio mestiere. Ha avuto un qualche significato essere figlio d’arte? Veramente no, perché mio padre, che mi ha dato ed insegnato molto, è sempre stato ostico, realistico e preoccupato, al punto che mi scrisse una lettera, in cui mi spiegava le difficoltà del teatro, riconoscendomi il talento ma ribadendo che non mi avrebbe aiutato. E’ stato il mio vero maestro. Un altro grande insegnamento l’ ho avuto da Achille Millo, che mi ha trasmesso cose fondamentali. Prima di cominciare ha avuto miti che non dimentica? Per la musica sono stato attratto da tutta quella inglese degli anni settanta, per la quale avevo una vera e propria passione. Per lo spettacolo i grandi attori come Gassman e Mastroianni che in più occasioni, per merito di papa’, sono riuscito a conoscere. Come è avvenuto l’incontro con Vincenzo Salemme? Sono fortemente grato a Vincenzo, che è stato il primo a scoprire le qualità, che dice che io posseggo. Mi ha affidato ruoli sempre più interessanti. Da nove anni lavoro con lui, con

C/4 Sea-side Restaurant • Marina Grande • Sorrento • tel. 081 8782170 • www.dacataldo.it


SETTEMBRE 2012

questo individuato da Salemme. Penso che non sia proprio facile far ridere la gente, al di là del testo la gente si deve fidare! E il cinema? Avevo fatto pochissimo quando ho cominciato ho girato i film con Vincenzo Salemme. Mi piace più del teatro perché occupa meno tempo e mi lascia più libero per i miei hobby.

una stima ed un’intesa incredibile. Seguo sempre le sue indicazioni. E’ l’autore e il regista, voglio fare quello che lui mi dice. Nei suoi confronti ho un sentimento di gratitudine e di fierezza perché quando andai a vederlo nella sua prima esperienza di autore al Teatro San Carluccio, tornai a casa entusiasta. Non è stato il caso ma una scelta voler lavorare con lui. Ha mai vissuto momenti di crisi? Non proprio ma ho vissuto un anno di difficoltà, in cui sembrava che nessuno mi volesse!

Com’è la sua vita fuori del teatro? Vivo a Roma perché ho ritenuto necessario allontanarmi da Napoli che adoro, il cui abbraccio può essere pericoloso. Penso che anche papà avrebbe potuto lavorare meglio. E’ necessario un metro di misura, a Napoli sono un attore di successo ma mi interessa guardare le cose da lontano per capire veramente qual è la mia posizione. Vivere altrove mi fa capire di più. Qual è la sua vocazione di attore? Credo che la mia vocazione sia per un genere brillante, anche

Ha un sogno da realizzare? Mi piacerebbe girare un film con un regista noto per me sconosciuto con il quale provare una nuova esperienza. Al momento sto facendo una cosa che mi interessa, una specie di prova d’esame personale: una regia a Peppe Jodice.

deve aggiungere tutto il resto! In quale misura il pubblico conta per un attore? E’ il metro del successo, l’equilibrio. Va rispettato sempre perché senza pubblico non esiste il teatro Quali sono le cose che le piacciono? Mi piace sentirmi amato, o anche giocare, l’estetica delle cose, l’eleganza, il rispetto, la qualità, la libertà.

Giuliana Gargiulo

Che cosa conta per essere un buon attore? Il pensiero. Fermo restando il talento che non saprei come definire, è importante catturare il pubblico, senza eccedere, perché se si esagera il pubblico lo avverte e si stanca. Sento molto il ritmo e se non funziona…cambio marcia! E poi serve lavorare sempre. Il talento… forse è uno slancio al quale si

LA PERGOLA aperto a pranzo e a cena - open for lunch and dinner Godetevi il panorama del Golfo di Napoli dalle favolose terrazze del Bellevue Syrene gustando le specialità della nostra Cucina. Saremo lieti di offrirvi l’aperitivo.

9

Enjoy the unique view of the Bay of Naples from the fabulous terraces of the Hotel Bellevue Syrene, while savouring the specialities of our Cuisine. We will be glad to offer you an aperitif.

Piazza della Vittoria, 5 - 80067 SORRENTO - tel. 081 8781024 - 081 8781604

C/7


10

SETTEMBRE 2012

Giovanni Antonetti

XXIV TROFEO EDUARDO DE MARTINO

L’imperdibile classica per vele d’epoca in Penisola Sorrentina O

rmai è una tappa obbligata per gli appassionati di mare ed i velisti di tutt’Italia; ed anche quest’anno si rinnova nel golfo di Sorrento il consueto appuntamento con il “Trofeo Eduardo De Martino”, raduno velico per scafi d’epoca organizzato dal comitato fondatore e dall’associazione velico culturale Asso vel’a tarchia, giunto quest’anno alla sua ventiquattresima edizione; la manifestazione, definita dalla rivista specializzata Yacth Digest (anno 2005, n. 3) come “..il più importante evento nazionale dedicato alle barche d’epoca del Meridione..”, patrocinata dai Comuni di Sorrento e Meta e dall’Ente “Area Marina Protetta Punta Campanella” ed inserita nel calendario eventi della “Sorrento Fondazione”, si svolgerà nel secondo week-end di settembre, nei giorni 7, 8 e 9, nelle acque del golfo di Sorrento, ed avrà il suo centro organizzativo nell’area del suo porto turistico. L’edizione 2012 ha un sapore

particolare, storico, per la ricorrenza del centenario della morte del suo ispiratore, Eduardo De Martino, il pittore marinista originario della penisola sorrentina, vanto della stessa, Cavaliere dell’Ordine della Corona d’Italia nel 1892, Commander of Victorian Order (Regno Unito) nel 1902, nominato “Pittore di Marina di Ruolo” da S. M. la Regina Vittoria e, riconfermato nello stesso ruolo nel 1910, da S.M. il Re Giorgio V°. Il programma della kermesse, che ha quale unico scopo ed intento la valorizzazione delle numerose imbarcazioni d’epoca italiane, quest’anno prende il via venerdì 7 settembre, alle ore 20:30, nella splendida cornice di Villa Fondi a Piano di Sorrento, con la conferenza, a cura della dott.ssa Luigina De Vito Puglia dal titolo “Eduardo De Martino da ufficiale di marina a pittore di corte”; nei giorni 8 (sabato) e 9 (domenica), poi il consueto doppio appuntamento agonistico con regate, prove

di marineria lungo l’intera banchina e la caratteristica “cena degli equipaggi”, il tutto caratterizzato da un’ unico motivo conduttore: sobrietà, semplicità e tradizione. Quest’anno l’evento costituirà la “tappa d’onore” del Circuito delle Sirene, kermesse campana per vele latine, composta da 7 appuntamenti che, dopo Napoli, Salerno, Pollica/Acciaroli, Sapri, Pisciotta, e Sorrento appunto, si concluderà con la regata “Santa Maria del Lauro”, nelle vicine acque di Meta nel successivo fine settimana. A contendersi l’ambito Trofeo De Martino, opera d’arte donata annualmente dalla sezione locale di Italia Nostra, sono attese oltre 40 imbarcazioni, pronte a sfidare il vincitore della scorsa edizione, lo sloop da regata Tampasia, dell’armatore Scarselli di Castellammare di Stabia che, nonostante l’ex aequo sul campo di regata risultò vincitore, per maggiore anzianità dell’anno di costruzione, sullo splendido monotipo Aquila di Rodolfo Izzo; nelle vele latine, invece, sarà una regata all’ultima virata per raggiungere il punteggio decisivo per la vittoria del Circuito delle Sirene. Ma non solo regate, saranno infatti presenti le migliori testimonianze della cantieristi-

ca del legno in Campania, con la partecipazione dei maestri d’ascia Giovanni Cammarano, proveniente da Pisciotta Michele Cafiero, di Meta, Cataldo ed Antonino Aprea, del borgo di Marina Grande a Sorrento, ed Antonino Tramontano del borgo di Marina Piccola, che aprirà per l’occasione le porte del suo storico monazero dove si potrà ammirare il “mestiere” di costruzione e restauro delle lance sorrentine. Il Trofeo Eduardo De Martino costituisce il fiore all’occhiello del “Programma vela e cultura 2012” dell’associazione Asso vel’a tarchia, presieduta dal Comandante Giancarlo Antonetti, che da anni si impegna per la tutela e valorizzazione del patrimonio marinaro della penisola sorrentina; la manifestazione, infatti, costituisce l’appendice dei “Corsi di Vela Latina” organizzati dalla stessa associazione, durante i mesi di luglio ed agosto nello specchio acqueo in concessione in Sorrento, località Marina di San Francesco, e fungerà da banco di prova per gli allievi più meritevoli. Appuntamento, quindi, a Sorrento dal 7 al 9 settembre, e buon vento a tutti gli amanti di questo modo naturale e poetico di vivere il mare.


SETTEMBRE 2012

BAIA DI IERANTO

un progetto FAI e Area Protetta Punta Campanella

Gli appuntamenti di settembre LA BAIA IN FONDO AL SENTIERO

Per scoprire la natura in maniera eco-compatibile Trekking, Kayak, Snorkeling; sono le parole chiave del successo che l’iniziativa lanciata con il titolo “La baia in fondo al sentiero” sta riscuotendo in questa estate del 2012. Promosso dal Fai – Fondo Ambiente Italiano e dall’ Area Marina Protetta Punta Campanella il programma propone anche per il mese di settembre numerosi appuntamenti con l’intento di favorire una corretta fruizione della Baia di Ieranto e conoscere le sue caratteristiche naturali e storico-acheologiche. Trekking lungo i sentieri di avvicina-

11

mento alla Baia con prosieguo nel fondo Fai e villaggio minerario. In kayak alla scoperta della costa in canoa fino a Punta Campanella con l’esplorazione delle grotte lungo il percorso e finalmente snorkeling per ammirare i fondali sommersi con maschera e pinne. Sull’intero percorso i partecipanti saranno accompagnati dall’esperto personale del FAI e dall’ AMP ‘Punta Campanella’ Le visite sono fissate per i giorni: 2 - 5 - 9 - 12 - 16 - 23 e 30 settembre. Date intermedie sono possibili a richiesta per gruppi min. 10 persone Per informazioni e prenotazioni tel. 335.8410253

Antichissima fornace per la produzione della calce

Gabbiani in atterraggi di emergenza

SPECIALI VISITE GUIDATE ALLA BAIA DI IERANTO

Il Fai con il patrocinio del Comune di Massa Lubrense offre agli ospiti e ai residenti la possibilità di entrare in sintonia sia con l’ambiente naturalistico che con le sue tradizioni e la sua storia. Un progetto capace di coniugare svago e cultura in un clima di sereno approfondimento e conoscenza dei luoghi. 6 Settembre ATTERRAGGI DI EMERGENZA Fauna stanziale e uccelli migratori a Ieranto. Racconti di salvataggio e recupero dell’avifauna selvatica in costiera sorrentina. con l’intervento di Claudio d’Esposito presidente del WWF della penisola sorrentina 15 Settembre STORIE DI SIRENE & IANARE Mito, mistero e leggende nella tradizione locale in un percorso di antropologia culturale condotto da Giovanni Gugg, autore di approfondite ricerche sul territorio e di saggi sui temi delle tradizioni popolari. 22 Settembre A SPASSO NEL TEMPO Lungo un itinerario insolito il visitatore sarà condotto alla ricerca della più antica presenza umana nel comprensorio lubrense e del paesaggio preistorico della Baia di Ieranto. Ne parleranno nel corso della visita il geologo Salvatore Zarrella e lo storico Stefano Ruocco, presidente dell’ Archeoclub d’Italia di Massalubrense. Per informazioni e prenotazioni tel. 335.8410253

LA REGGIA DESIGNER OUTLET

[FASHION TOUR] SORRENTO – POMPEI – LA REGGIA DESIGNER OUTLET Sorrento (P.zza De Curtis)

Pompei (Porta Marina)

La Reggia Designer Outlet

11.00 AM

11.50 AM

1.00 PM

Duration of your stay at La Reggia Designer Outlet: 3 hrs and 30 mins.

Bring the bus ticket to the Centre Information

LA REGGIA DESIGNER OUTLET – POMPEI – SORRENTO

Office to get your Shopping Card,

La Reggia Designer Outlet

Pompei (Porta Marina)

Sorrento (P.zza De Curtis)

up to 15% off outlet prices.

4.30 PM

5.20 PM

6.30 PM

which guarantees further reductions

Info Office: +39 0823 510244

mcarthurglen.it/marcianise

Ticket price: 15€ (return ticket)

Sorrento (P.za De Curtis) e Pompei (Porta Marina).


12

SETTEMBRE 2012

Riccardo Iaccarino

Itinerario di visita al

Centro Storico di Sorrento Via Parsano - Via degli Aranci Via Sersale - Corso Italia Via Pietà - Via Luigi de Maio Piazza S. Antonino Via S. Francesco Piazza F. Saverio Gargiulo Via Vittorio Veneto - Via Tasso Via S. Nicola Via 2° Traversa Fuoro Via Fuoro - Via S. Cesareo Piazza Tasso - Corso Italia.

(1) Le antiche mura

Delle cinta difensiva greca rimane la murazione esistente sotto il piano stradale della Porta Parsano Nuova, visibile in prossimità della Porta stessa. Un altro rudere di dimensioni molto limitate, della murazione greca, oltre la Porta della Marina Grande, è il piccolo tratto della cortina occidentale, in località via Sopra le Mura. La città romana si sovrappose all’insediamento greco osservandone la pianta urbana e la stessa cinta muraria a grossi blocchi isodomici. Queste mura, rimasero a difesa di Sorrento durante tutta l’epoca medioevale. Il rifacimento di esse iniziò nel 1551, e fu completato soltanto nel 1561 dopo la tragica invasione dei Turchi. Oggi la cinta di mura di Parsano è stata restaurata ed è visitabile tutti i giorni.

ora classici ora bizantini, con basamenti di statue e con ogni sorta di frammenti marmorei. Nelle due arcate fortemente rialzate e nelle colonne disposte sugli spigoli si rileva il suo chiaro accento bizantino. Questa costruzione ha anche interesse per la storia urbanistica della città poichè i brevi spazi ad archi rialzati e la attigua volta su via Pietà, all’ingresso dell’episcopio, servirono per lungo tempo alle pubbliche riunioni prima che esse si svolgessero nell’interno del castello. La parte superiore del campanile fu se non edificato, assai probabilmente ridotta nell’attuale forma, intorno al XVI sec.

(2) Chiesa dei Servi di Maria

In stile barocco, fu completata nel XVIII secolo. Sede della Congregazione dei Servi di Maria, conserva all’interno una statua lignea del Cristo Morto, di autore ignoto, che nel giorno del Venerdì Santo viene portato in processione dai confratelli, incappucciati in nero.

Questo edificio, recentemente restaurato, è opera di eccezionale rarità e pregio poichè rappresenta un documento di quel gusto tardo bizantino ed arabo in una stesura forse unica per organica continuità compositiva. Le grandi finestre ad arco, tre per ogni piano, sono contornate da ampie fasce in tufo giallo e grigio; due più sottili fasce sottolinean, a guisa di marcapiano, i due ordini di finestre, e rotonde formelle, come piccoli rosoni, recanti al centro patere di maioliche, si alterano alle aperture con un contorno in lieve risalto sul fondo di intonaco. L’ornato dell’intarsio tufaceo svolge una successione di losanghe ad eccezione della finestra centrale il cui fregio segue un motivo a zig-zag.

In stile romanico, risale al XV secolo; dello stesso periodo è il portale laterale (1474), in moda rina-scimentale. La chiesa ospita tra l’altro tele di artisti della scuola napoletana del ‘700, un trono arcivescovile in marmi scelti (1573) ed un coro ligneo intarsiato opera di artigiani sorrentini dei primi del ‘900. Opere, sempre realizzate con la tecnica dell’intarsio, si possono ammirare all’interno come i quadri della Via Crucis o i tamburi dell’entrata principale e di quella laterale, opere recenti di giovani maestri intarsiatori.

Di questo campanile è notevole la parte basamentale di età romanica, costruita forse intorno al secolo XI con tronchi di colonne di varie specie con capitelli

(7) Palazzo Correale (secolo XIV) La facciata di questo palazzo mostra pregevoli bifore archiacute in tufo scuro, di varia forma e disegni, con archetti e rosono lobati. Ha un bellissimo finestrone con ogiva a sovrassesto che insiste su corti piedritti polistili sostenuti da mensolette e cimati da capitelli gotici a foglie d’acanto; nella chiave dell’arco è scolpita l’arme gentilizia. Il portale è quello caratteristico napoletano ad arco depresso con sagome durazzesco-catalane, che fu usato dalla fine del trecento a tutto il quattrocento. (7) Palazzo Veniero (secolo XIII)

(3) Cattedrale

(4) Campanile del Duomo (5) Episcopio

metà del quattrocento, appartiene il palazzetto e la loggia in vivo Calantariaro con capitelli che ritroviamo in una scala napoletana in Via S. Arcangelo a Baiano, e quelli della cappella Pontano con la sola variante della foglia disposta in senso inverso.

(8) Casa Correale in Piazza Tasso

(6) Casa quattrocentesca

Come unica e curiosa testimonianza locale derivante dall’influsso dei maestri toscani operanti in Napoli nella seconda

Sulla piazza principale, anticamente chiamata largo del Castello, e precisamente nell’angolo in cui ha inizio via Pietà, si affaccia un altro palazzo Correale; L’iscrizione sul cartiglio marmoreo del portale ha la data del 1768, ma si sa però che già nel XV secolo trovavasi lì una casa della stessa famiglia che venne poi totalmente trasformata dal rifacimento settecentesco.

Sunday brunch is served

Unisciti a noi ogni domenica - dalle 11.30 alle 15.30 - per il nuovissimo brunch di Palazzo Marziale e deliziati con un ricco assortimento di specialità, dalla prima colazione continentale a gustosi assaggi di salumi nostrani, salmone affumicato ed una vasta selezione di insalate. Il buffet è completato da primi piatti e portate di carne e pesce e si chiude con una festa di dolci e frutta di stagione. Prosecco senza limiti accompagnerà il pasto. Lasciati coccolare dal nostro staff che ti farà vivere un’esperienza unica, con un accompagnamento musicale dal vivo. Nulla del genere si è mai visto a Sorrento. E’ richiesta la prenotazione: tel. 081 8074406 - 3392250277.

PALAZZO MARZIALE • PIAZZA F. S. GARGIULO, 2 • SORRENTO Join us every Sunday from 11,30 am to 3,30 pm for Sorrento’s best brunch and enjoy an unlimited lavish buffet of home-baked pastries, continental charcuterie, smoked salmon and a full range of salads. The buffet is complemented by a variety of delicious pasta or risotto dishes and main dishes ranging from roasted rib eye of beef to seared sea bass. A sumptuous choice of desserts completes this feast. Indulge yourself with a limitless supply of chilled Prosecco while listening to a selection of fantastic live entertainment. Attentive staff are on hand to create a memorable experience. You will not be able to find a brunch like this anywhere else in Sorrento. Booking required at 081 8074406 - 3392250277.

Sunday Brunch

www.palazzomarziale.com

info@palazzomarziale.com

D/8


LUGLIO 2012 venienti probabilmente, per la loro particolare uniformità, dal portico di una delle molte ville romane presenti nella zona. Nella cripta, rifatta nel settecento, si osservano numerosi quadretti di ex voto, soprattutto di marinai. Interessante è il presepe del settecento, della scuola di Sammartino, e il portale meridionale di forme bizantino-romaniche, risalente al X secolo.

(12) Chiesa della Grazie

(9) Chiesa del Carmine

Ricostruita alla fine del ‘500 su una precedente e antica chiesa dedicata ai S. Martiri Sorrentini, la Chiesa è ad una sola navata. Sullo sfondo c’è l’antica immagine della Madonna, copia della Vergine Bruna di Napoli. Si possono ammirare quadri di buona fattura di artisti del ‘600 e del ‘700 nonchè due artistici reliquiari in legno intarsiato del 1600.

(10) Sedile di Porta (secolo XVI) Nell’angolo che via S. Cesareo forma con Piazza Tasso, nel posto dove attualmente ha sede il circolo Sorrentino, trovavasi un secondo sedile, detto di Porta, perchè in origine eretto presso la porta maggiore della città nello spazio allora denominato Largo del Castello. Dopo l’abolizione dei sedili fu ridotto prima a carcere poi a corpo di guardia per la milizia urbana e infine a luogo di convegno del circolo Sorrentino. (11) Basilica di S. Antonino

L’origine è riconducibile all’XI secolo, anche se già verso il IX secolo, esisteva in quel luogo un oratorio dedicato a S. Antonino. La chiesa presenta diversi elementi di spoglio, come i fusti delle colonne pro-

D/8

(15) Chiesa e Monastero di San Paolo

La chiesa è annessa all’antico monastero delle monache benedettine risalente al nono secolo e ora sede di un Istituto scolastico. È costituita da una navata con volta a botte e lunette ed è ricca di decorazioni, stucchi e tele del settecento. Da notare il pavimento in maiolica su fondo di cotto, il piccolo campanile belvedere e la cupola maiolicata.

La chiesa cinquecentesca con l’annesso monastero di clausura di monache domenicane, fu donata dalla nobile sorrentina Bernardina Donnorso alla fine del ‘500. La chiesa è ad una navata e conserva pregevoli opere di pittori meridionali operanti tra la fine del ‘500 e gli inizi del ‘700 come S. Buono, N. Malinconico, P. Caracciolo e B. Corenzio

(15) Casa del Tasso

A destra del tratto di strada, che da piazza F.S. Gargiulo porta alla piazza della Vittoria, si trova l’ingresso dell’Imperial Tramontano, che incorpora due camere, avanzo della casa in cui nel 1544 nacque Torquato Tasso, autore della Gerusalemme Liberata.

(18) Chiesa SS. Annunziata

L’origine di questa chiesa è antichissima: ma si ignora la data della sua fondazione. Fu probabilmente edificata sui ruderi del tempio dedicato alla dea Cibele. Dal 1391 in tale chiesa (acui era annesso un monastero) officiavano i Padri Agostiniani della Congregazione di S. Giovanni a Carbonara di Napoli. Nel 1811 la chiesa fu concessa a loro richiesta ai compatroni delle Cappelle, purchè si accollassero tutte le spese di mantenimento i quali aloro volta nel 1854 l’assegnarono definitivamente alla Congrega laica di S. Monica.

(19) Sedile Dominova

Unica testimonianza rimasta in Campania degli antichi sedili nobiliari, risale al sec. XVI. In forma quadrilatera, con due arcate ad angolo in piperno, che lasciano scoprire l’intero della cupola e i muri di fondo con affreschi del settecento. I pilastri e le arcate posistili, con i loro capitelli, sono di gusto arcaicizzante. La cupola seicentesca è formata da embrici maiolicati di colore giallo e verde.

(13/14) Chiesa e Chiostro S. Francesco

L’origine del monastero risale alla prima metà dell’VIII sec. L’architettura del chiostro presenta archi incrociati di tufo su due lati del portico espressione stilistica del tardo trecento, sostituiti sugli altri due lati da archi tondi su pilastri ottagonali. Da notare infine, la presenza di vari elementi di spoglio, provenienti da templi pagani, come le tre colonne di angolo riusate funzionalmente. Accanto al convento è situata la chiesa di S. Francesco, che risale al XVI secolo. All’interno si può ammirare, nella prima delle tre cappelle di destra, una statua in legno, raffigurante il santo con il Cristo crocefisso, donata dalla famiglia Vulcano nel XVII secolo.

17

(16) Chiesa del Rosario

già dei SS. Felice e Baccolo Comunemente conosciuta come del SS. Rosario, sorse, probabilmente sotto l’impero di Costantino Magno (310), sui testi di un antico tempio pagano chiamato Pantheon e, fu cattedrale di Sorrento dal XII al XV secolo.

(17) Casa di Cornelia Tasso

Al numero 11 di via S. Nicola, si trova la casa Fasulo, già Sersale (notevole il portale a bugnato e del balconcino) nella quale abitò Cornelia Tasso, sorella di Torquato e moglie di Marzio Sersale e che continuò a dimorarvi anche da vedova, coi figli Antonino e Alessandro. Nel luglio 1577 Torquato, fuggito dal castello di Ferrara, s’imbarcò a Gaeta e qui si presentò in veste di messaggero del poeta, e poi si rivelò. Partì per Roma. Nell’atrio, volta affrescata con stemmi e trofei militari e iscrizioni del 1615 che ricordano il Poeta.


D/9

D/8

D/7

C/8

VIA D


RISTORANTE - PIZZERIA

In the historical centre of Sorrento where you can sample the Neapolitan pizza. Home cooking. Moderate prices. Family management

DEGLI ARCHI, 15 • SORRENTO • TEL. 081 8781927 • www.dagigino.com

E/6


D/9


D/9

D/9

D/9

Detergent included Sapone incluso 25 min dry 2 euro 5 washer 5 dryer 8/14 kg Open everyday 7 a.m. - 12 a.m.

E/6 E/6


C/7

E/7

D/8

F/7


Voli diretti da Napoli da/per 7 aeroporti regionali in Gran Bretagna (Londra Gatwick, Manchester, Bristol, Glasgow, Birmingham, East Midlands, Newcastle)

 PREZZI COMPETITIVI - BAGAGLIO INCLUSO  GRANDI VANTAGGI - PRENOTAZIONE DIRETTA SENZA INTERMEDIARI

Contact:

C/8

Anna Cartwright - tel. +39 081 3622600 mail: anna_cartwright@tui-uk.co.uk

D/12


14

LUGLIO 2012

Riccardo Iaccarino

Itinerary for a visit to

Sorrento’s Historical Centre

Via Parsano - Via degli Aranci Via Sersale - Corso Italia Via Pietà - Via Luigi de Maio Piazza S. Antonino Via S. Francesco Piazza F. Saverio Gargiulo Via Vittorio Veneto - Via Tasso Via S. Nicola Via 2° Traversa Fuoro Via Fuoro - Via S. Cesareo Piazza Tasso - Corso Italia.

(1) The old walls

The only part of the Greek defensive wall still remaining is under the road at the Porta Parsano Nuova (new Parsano Gate) and can be viewed close to the same door. Another ruin of the Greek wall other than that of the Marina Grande Gate and very limited in size is the small tract (just over three metres) of the western end located in via Sopra Le Mura. The Roman town was built over the Greek one following the same urban plan with walls of large isodomic blocks. These walls stood to defend Sorrento through the Middle Ages. Rebuilding began in 1551 and was only completed in 1561 after the tragic Turkish invasion. From 2010 the walls of Parsano has been restored and it’s possible to visit everyday.

(6) Fifteenth Century House

The only curious examples of local architecture deriving from the influx of Tuscan experts working in Naples in the second half of the 1400s are the small building with lodge in Vico Galantarario, the capitals which can be found in a Neapolitan staircase in Via S. Arcangelo a Baiano and those of the Pontano Chapel with the only variation of leaf placed inside out.

(3) Cathedral

In Romanic style it dates to the XVth century; the side door is from the same period (1474) and in Renaissance style. Amongst other things the church houses paintings by artists from the Neapolitan school of the 1700s, an archibishops throne in fine marbles (1573) and a wooden marquetry work of Sorrentine craftsmen of the beginning of the 19th century. Works of art always made by using the marquetry technique can be admired in the interior, such as the pictures of the stations of the Cross or the wooden panels of the main and side entrance. These are all works of recent young masters of marquetry art.

(4) Cathedral Belltower (5) Bishop’s Palace

(2) Church of the Servants of Mary

In Baroque style this church was completed in the XVIII century. The site of the congregation of the servants of Maria, it conserves inside a wooden statue of the dead Christ, by an unknown sculptor which is carried during the Good Friday procession by confratemity members in black robes and hoods.

Noteworthy is the belltower’s base from the Romanic era probably built around the VIth century with various types of trunks of columns, alternating classic and Byzantine capitals with a base of statues and every type of marble fragments. In the two highly raised arches and on the columns placed at the corners its clearly Byzantine accent can be noted. This construction is important to the town’s urban history since the small spaces under the raised arches and adjoining bend onto Via Pietà at the beginning of the Bishop’s Palace were used for years for public gatherings before these were held inside the castle. The upper part of the tower was either rebuilt or at least greatly reduced to its present size around the XVth century.

D/12

F/10

(7) Correale Palace (XIVth century) The facade of this building exhibits valuable acute-arched mullioned windows in dark tufo in various shapes and designs, with small arches and lobed rosewindows. There is a beautiful large window with an overhanging pointed arch which rests on polystyle piers upheld by corbers and crowned by Gothic capitals of acanthus leaves, in the keystone of the arch the coat-of-arms is incised. The portal is characteristically Neapolitan -a depressed arch with Durazzesque Catalan patterns and was used from the end of the 1300s all through the 1400s. (7) Veniero Palace (XIIIth century)

(

R c M n S M N b n i

This building is of exceptional rarity and worth as it represents the late Byzantine and Arab taste uniquelly drafted in compositive organic continuity. The three large arched windows on each floor are surrounded by wide fillet in grey and yellow tufo, two narrower fillet, used ad floor markers underline the two rows of windows and round tiles, like small rosewindows with majolica paterae in the centre alternate at the apertures with a slightly raised contour at the base of theplaster. T h e i n l a i d t u f o d e co ra t i o n d e ve lops a succession of lozenges with the exception of the central window whose frieze follows a zig-zag motif.

N P h s o d t D p p c

(8) The Correale House

(

in the Tasso Square In the main square, once called largo of the castle, exactly at the corner where Via Pietà begins another Correale Palace is located. The inscription on the portal’s marble scroll ornament bears the date 1768

(

L a i A L s


SETTEMBRE 2012 but it is known that as early as the XVth century a house belonging to this family stood here and was later totally transformed by the 17th century reconstruction.

(9) Sanctuary of Carmine

(St. Mary of Carmelo) Reconstructed at the end of the 15th century, on the remains of a previous ancient Church dedicated to the sacred sorrentine Martyrs, the Church of Carmine has only a single nave. At the far end there is an ancient impression of Mary, the Madonna, which is a copy of the Drk skinned Virgin of the Church dedicated to the same Saint in Naples. Once can admire paintings of good quality of artists of the 16th and 17th centuries, as well as two artistic gilded wooden bone containers of Saints which date back to the 16th century.

(10) Porta Seat (XVIth century) In the corner which Via S. Cesareo forms with the Tasso Square where the Sorrentine club is now located there once stood a second Seat called Porta because it was originally built near the city’s main gate in the area then called Largo del Castello. After the abolition of the seats it was first turned into a prison and then a guard-house for the urban militia and finally a meeting place for the Sorrentine club.

(11) Basilica of St. Antonino

Its origin dates to the XIth century although there was already an oratory dedicated to St. Antonino here in the IXth century. The church presents various elements of

(E/7) FONDAZIONE SORRENTO

Corso Italia, 53 SORRENTO tel. 081 8782284 www.fondazionesorrento.com info@fondazionesorrento.com

(D/8)

Via Correale, 4 - SORRENTO Tel. 0818773333 Fax 0818785169

www.upsa.org

ASSOCIAZIONE CHIAVI D’ORO c/o G. Hotel Excelsior Vittoria

SORRENTO

www.campaniafelix.org

(C/9)

plunder such as the column shafts which for their particular uniformity probably come from the portico of one of the many Roman villas present in the area. In the crypt, rebuilt in the 1700s, numerous exvoto paintings, mainly of sailors can be observed. Of interest are the XVIIIth century Crib from the Sammartino school and the southern portail in Byzantine-Romanic form dating to the IXth century.

it was probably built under the empire of Constantine the Great (310) over the remains of an old pagan temple called pantheon. It was Sorrento’s cathedral from the XIIth to the XVth century.

(17) House of Cornelia Tasso

(12) The Church of St. Mary of the Miracles (S. Maria delle Grazie) The fifteenth century Church which includes a convent of a closed order of Dominican Nuns, was founded by the nobile sorrentine Lady Berardina Donnorso at the end of the 15th century. The church has a single nave and treasures esteemed works of southern italian painters who painted in the period between the end of the 15th and beginning of the 17th centuries, such as S. Buono, M. Malinconico, P. Caracciolo and B. Corenzio.

13/14) Church and Cloister of St. Francis The monastery’s origin dates to the first half of the VIIIth century. The cloister’s architecture presents crossed arches in tufo on two sides of the portico, expressing the style of the late 1300s and substituted on the other two sides by round arches on octagonal pilasters. Various elements of pillage are present as in the three corner columns reutilized functionally after being taken from pagan temples. Next to the convent is the church of St. Francis which dates to the XVIth century. Inside, in the first of the three chapels on the right a wooden statue depicting the saint with Christ on the cross can be admired. It was donated by the Vulcano family in the XVIIth century.

(15) House of Tasso

montano which incorporates two rooms left from the house where Torquato Tasso, author of Jerusalem Liberated, was born in 1544.

(15) Church and Monastery of St. Paul

The church is attached to the old monastery of Benedectine nuns of St. Paul dating to IXcentury. It consist of one aisle with circular vault and lunettes and is enriched by paintings and a maiolica floor over brickwork. Also noteworthy is the small belvedere belltower and the cupola in maiolica.

(16) Church of the Rosary,

ALBERGHI HHHHH

21 79 70 42 23 ➔ 43 24 25 58 26 ➔

Cocumella 0818782933 Excelsior Vittoria 0818071044 C/9 Bellevue Syrene 0818781024 D/6 La Pace 0818074775 Parco Principi 0818784644 A/14

ALBERGHI HHHH ➔ Alpha 02 Ambasciatori 03 Aminta 04 Antiche Mura 51 Astoria 66 Atlantic Palace 05 Bel Air 07 Bristol 08 Capodimonte 30 Capri 72 Caravel 09 Carlton Int. 10 Central 11 Cesare Augusto 12 Conca Park 13 Continental ➔ Corallo 73 Cristina 14 De La Ville ➔ Eliseo Park’s 15 Europa Palace 16 Flora 74 Gran Paradiso 17 Hilton 18 Tramontano 19 Johanna Park 34 La Favorita 78 La Residenza Q La Solara 56 La Tonnarella 55 La Minervetta 71 Majestic Palace ➔ Mediterraneo 20 Michelangelo 41 Minerva

0818782033 0818782025 0818781821 0818073523 0818074030 0818782688 0818071622 0818784522 0818784555 0818781251 0818782955 0818072669 0818073330 0818782700 0818071621 0818072608 0818073355 0818074244 0818782144 0818781843 0818073432 0818782520 0818073700 0818784141 0818782588 0818072472 0818782031 0818784644 0815338000 0818781153 0818774455 0818072050 0818781352 0818784844 0818781011

B/12 F/3 E/9 D/8 D/1 C/3 D/4 E/4 D/11 A/16 D/9 C/14 E/9 F/6 D/6 C/16 C/11 C/10 C/13 D/16 G/7 C/7 G/3 C/7 A/14 C/3 D/4 A/16 D/11 C/3

At number 11 Via S. Nicola is the Fasulo House, once the Sersale House (noteworthy the ashlar-work portico and pretty little balcony). Cornelia Tasso, Torquato’s sister and Marzio Sersale’s wife lived here, and continued to after she was widowed with her sons Antonino and Alessandro. In July 1577 Torquato escaped from the castle of Ferrara and embarked at Gaeta to present himself here disguised as the poet’s messenger later revealing his true identity. He stayed with his sister until December, then left for Rome. In the entrance hall is a vault decorated with stems, military trophies and inscriptions from 1615 in memory of the poet...

(18) Church of Annunciation

The origin of this church is antique althiugh the date of its foundation is not known. It was probably built on the remains of the temple dedicated to the godess Cybele. From 1391 in this church (which was adjoined to a monastery) the Agostinian fathers of the congregation of St John in Carbonara from Naples officiated. The church was conceded by their request in 1811 to the co-patrons of the Chapels on condition that they took on all maintenance expenses. They, in turn, granted definitely to the lay congregation of St Monica in 1854.

(19) Dominova Seat

On the right of the road which from the F. S. Gargiulo Square leads to the Vittoria Square is the entrance to the Imperial Tra-

➔ 01 06 ➔ 22

21

formetly of Saint Felice and Baccolo Commonly referred to as the St. Rosary

Miramare 0818072524 Palazzo Guardati 0818785567 Parco del Sole 0818073633 Plaza 0818782831 President 0818782262 Prestige 0815330470 Regina 0818782162 Riviera 0818072011 Royal 0818073434 Rota Suites 0818782904 Vesuvio 0818782645 Villa Garden 0818781387

ALBERGHI HHH 27 28 29 31 ➔ Q 52 32 33 75 35 36 37 H 54 38 76 39 40 77 44 45 60 Q 46 47 48 H Q

Admiral Ascot Britannia Cavour Club Dania Del Corso Del Mare Eden Florida Gardenia Girasole Il Faro Il Nido La Badia La Meridiana La Pergola Leone Metropole Londra Rivage Settimo Cielo Sorrento City Spicy Tirrenia Tourist Villa di Sorrento Villa Fiorita Villa Igea

0818781076 0818783032 0818782706 0818073166 0818781127 0818073572 0818071016 0818783310 0818781909 0818783844 0818772365 0818073082 0818781390 0818782766 0818781154 0818073535 0818782626 0818782829 0818074107 0815329554 0818781873 0818781012 0818772210 0818073063 0818781336 0818782086 0818781068 0818780003 0818071069

C/3 D/9 C/17 E/9 F/5 D/6 B/12 C/10 C/12 D/1

C/4 E/5 D/2 D/2 D/8 D/4 D/9 A/15 C/13 C/14 C/8 D/3 C/11 A/15 F/8 D/2 A/15 E/5 C/4 D/9 E/5 D/12 E/9

This the only remaining testimony in Campania of the old noble seats and dates to the WXIth century. It has a quadrilateral form with two corner arches in piperno (lava) permitting the view of the interior of the cupola and the end walls with 18th century frescoes. The pilasters and polystyle arches with their capotals are in archaic style. The 17th century cupola is formed by green and yellow majolica roof-tiles.

➔ Villa Margherita 49 Villa Maria H Vue d’Or 50 Zi’ Teresa H Le Terrazze Res. 80 Au Relais Rivoli 59 Savoia

0818781381 0818781966 0818073153 0818784619 0818780906 0813654089 0818782511

F/5 C/12 D/8 F/10

ALBERGHI HH

➔ Angelina 0818782901 53 Desirée (Garnì) 0818781563 C/3

ALBERGHI H

61 62 64 65

Elios Linda Mignon Nice

0818781812 0818782916 0818073824 0818781650

C/2 E/11 E/7 D/10

CAMPINGS & VILLAGGI

Santa Fortunata & Campogaio Nube d’Argento Villaggio Verde Esperidi Resort

OSTELLI

Seven Hostel Le Sirene Ulisse deluxe hostel Sorrento Ostello (S. Agnello)

0818073579 0818781344 0818073258 0818783255

D/1 E/4 G/11 ➔

0818786758 ➔ 0818072925 D/11 0818774753 E/5 0815322370 ➔

info point

Piazza Tasso (vicino Chiesa del Carmine): 10.00 - 13.00 e 16.00 - 21.00. Porto di Sorrento: 9 - 16.00. Parcheggio Lauro 10.00 - 13.00. Stazione Circumvesuviana 10.00 - 13.00 e 15.00 - 19.00.


22

SETTEMBRE 2012

MUSEO CORREALE DI TERRANOVA

A VISIT TO THE MUSEUM A

MUSEI - MUSEUMS MUSEO CORREALE DI TERRANOVA

SORRENTO (C/11) - Tel. 081/8781846 Martedi/Sabato: 9,30/18,30 Domenica e festivi 9,30 - 13,30 Chiuso Lunedi

MUSEOBOTTEGA DELLA TARSIALIGNEA

SORRENTO (E/6) - Tel. 081/8771942 Lunedi/Domenica: 10/18,30

BOTTEGHIAMO

SORRENTO (F/7) Tutti i giorni: 10/13 - 18/22

CHIESA DEI SERVI DI MARIA (sec. XVII) - SORRENTO (E/7) Apertura per la visita Giovedi e Sabato: 17/20 Domenica: 8/12 www.servidimariasorrento.it

MUSEO ARCHEOLOGICO GEORGES VALLET PIANO - Villa Fondi Martedi/Domenica: 9/13-16/19 - Chiuso Lunedi

MUSEO MINERALOGICO

VICO EQUENSE - Tel. 081/8015668 Martedi/Sabato: 9/13 - 16,30/19 Festivi: 9/13 - Chiuso Lunedì

visit to the Museum arouses great interest and attention in those who are passionate about paintings and those who are lovers of decorative and archaeological objects of art: the museum documents the ancient historical roots of the city of Sorrento. his aside, the collection of pieces of furniture and caskets made from rare and exotic wood, give testimony to the typical local craftsmanship, that, especially in the nineteenth century, reached notable levels of technical virtuosity. The collection of paintings range from the XV to the XIX centuries, the nucleus constituted by the collection of still life from the Neapolitan school of the Seventeenth and Eighteenth centuries and from the outstanding group of landscapes from the Posillipo school - two irreplaceable sources for the deepening of studies on these splendid moments taken from southern figurative civilization. But the Correale shines even more because it holds the precious jewels that once adorned the various abodes of noble families: cabinets veneered of ebony or turtle, valuable products of Neapolitan ebony from the seventeenth century, eighteenth century chests enriched with settings of gilded bronze and shelves of marble; precious pieces of chinoiserie furniture of English manufacture from the

first quarter of the eighteenth century, and French, German and Swiss watches mounted in gilded bronze and inlaid with mother of pearl and hard stones; Murano glass, Bohemian crystal, fabrics, majolica and porcelain. The ceramic collection includes a conspicuous sample of rare examples from the best known Italian and foreign factories: from Abruzzesi majolica of Grue to those French from Marseilles, and from the white Chinese porcelains to the blue German ones, amongst which emerge the group

Filippo Merola* manufactured in Meissen, from those French from Saint-Cloud and Sèvres to those English from Bow and Chelsea. But it is the nucleus of the Neapolitan porcelains that put the flower in the buttonhole of this harvest, in how much it enumerates rare examples from the Capodimonte manufacture and precious articles of porcelain, painted and gilded at the Real Factory of Naples, as well as Giustiniani pottery in earthenware from the first decades of the XIX century. Finally, the Museum exhibits of one of the most important specialist libraries of importance. * The Correale Museum Director

Museo Correale di Terranova - Via Correale - Sorrento Martedi/Sabato: 9,30/18,30 - Domenica e festivi 9,30/13,30 - Lunedì chiuso

MEATING, nel centro storico di Sorrento, sintetizza un modo nuovo nel di stare insieme ambiente sintetizza accogliente, MEATING, centro storicoindiunSorrento, un amichevole dove la ambiente musica soffusa e la modo nuovo editranquillo, stare insieme in un accogliente, cortesia del personale qualificato sapranno accompagnarvi amichevole e tranquillo, dove la musica soffusa e la nella degustazione, chiave assolutamente originale, di cortesia del personaleinqualificato sapranno accompagnarvi proposte culinarie che, di carni fresche di e nella degustazione, in grazie chiave all’utilizzo assolutamente originale, pregiate seguendo antiche ricette della cucina napoletana proposteeculinarie che, grazie all’utilizzo di carni fresche e epregiate mediterranea, vi antiche farannoricette riscoprire sapori napoletana e profumi e seguendo della cucina dimenticati. Potretevi inoltre gustare i vini sapori delle cantine del e mediterranea, faranno riscoprire e profumi nostro territorio e delinoltre panorama enologico internazionale, dimenticati. Potrete gustare i vini delle cantine del da abbinare allee proposte che, dienologico settimanainternazionale, in settimana, i nostro territorio del panorama nostri chef prepareranno voi.di settimana in settimana, i da abbinare alle proposteper che, nostri chef prepareranno per voi.

MEATING MEATING g rilleria • vineria grilleria • vineria steakhouse steakhouse

via della pietà, 20 • sorrento via 081.878.28.91 della pietà, 20 • sorrento tel. tel. 081.878.28.91

E/8


SETTEMBRE 2012

23

Sorrento - Bastione Parsano - Via degli Aranci, 22

A NEW MODEL OF MUSEUM FOR THE DECORATIVE ARTS The building that houses the Museobottega stands on via S. Nicola, the historical part of the town, and is part of an ancient urban nucleus. Its eighteenth century structure is typical of a provincial townhouse with more consequential pretensions. The Museobottega is a polyfunctional structure designed to requalify those sectors of the decorative arts which have not only a past worthy of being recorded but also a productivity which needs to be sustained and helped to renew its contents. In the structure the cataloguing and display of the historical production serves as the introduction to a more ample programme going beyond the conservation of our heritage. There is a need for training programmes in the specific sectors of craft activity, and an autonomous production based on the techniques and materials which represent the best in the tradition of each craft.

Palazzo Pomarici Santomaso - Via S. Nicola, 28 - Sorrento Lunedi/Sabato: 10/13-16/19.00 - Domenica su prenotazione

Orari di apertura: 10/13 - 18/22

Orari 2012 - Villa Comunale/Porto e vv. Lift to the Beach/Port - Timetable 2012

EDA OTTOBRE AD APRILE

ore 7,30 - 19,30

ore 7,30 - 24,00

AGOSTO ore 7,30 - 01,00

THE HISTORICAL COLLECTION is introduced by the exhibition of objects and furniture produced in the nineteenth century wich focuses on the technical and decorative characteristics of the various intarsia workshops then active in Italy. This is designed to give to the visitor a better understanding of the specific features of the craft as it was practised in Sorrento. The exhibition of local ware is preceded by an extensive selection of paintings, prints and photographs of the setting for this local craft. Different sections in the Museobottega illustrate the evolution of production techniques, the materials used, the decorative motifs and the details of design which characterise the local production in inlaid wood. After recognising the part played by the local School of Art in training successive generations of craftsmen, the exhibition terminates with the work of local master craftsmen produced during the nineteenth century.

EMAGGIO E SETTEMBRE EGIUGNO - LUGLIO (C/7)

E/7


24

SETTEMBRE 2012

Nino Cuomo

DOPO I LAVORI DI RESTAURO

Presentato il volume

PRESENTATA LA NUOVA AGENDA DELLA PENISOLA SORRENTINA

L’ANTICA CATTEDRALE DI MASSA LUBRENSE L

a celebrazione dei cinque secoli dalla posa della prima pietra della chiesa ex cattedrale, la volontà di un parroco che ha voluto lasciare una testimonianza ai posteri, il sostegno dell’Amministrazione Comunale per realizzare l’iniziativa, la disponibilità di un folto gruppo di esperti per arricchire la pubblicazione di interventi di pregio e la capacità di un editore che ha saputo armonizzare testi e foto per offrire un libro degno di ben figurare in qualsiasi biblioteca, hanno contribuito a rendere storica la manifestazione di presentazione del volume “l’Antica Cattedrale di Massa Lubrense – Santa Maria delle Grazie”, Franco Di Mauro, editore. Raccontare il cammino di una comunità in un percorso artistico e religioso, secondo l’arcivescovo mons. Franco Alfano, è un motivo che spinge tutti ad accettare questa testimonianza editoriale con grande attenzione perché è sempre affascinante. Il libro si divide in due parti, quella storica e quella artistica, offrendo elementi di grande approfondimento completati da una sezione documentaria di eccezionale valenza, avvalendosi delle notizie ritrovate grazie al recente riordinamento dell’archivio diocesano, voluto dall’arcivescovo emerito, mons. Felice Cece, e realizzato da Maria Grazia Spano.

D/8

Lo sviluppo storico della diocesi lubrense, il suo cammino e la realizzazione dell’edificio episcopale intorno al quale si è sviluppata la comunità, sono tutti provati, descritti e documentati e molto bene descritte le opere artistiche che, nel tempio della cristianità massese, sono ancora validamente conservate. Per gli amanti della storia di eventi e di istituzioni, di grande valenza sono il “Regesto documentario e topografico” e “Le piante ragionate del complesso monumentale all’epoca di mons. Nepeta e all’epoca di mons. Bellotti”. L’opera è sicuramente da inserire nella collezione bibliografica di Massa Lubrense, grazie alla completezza storica basata sullo studio di Riccardo Filangieri di Candida e, in parte, sulla pubblicazione edita in occasione dei festeggiamenti del bicentenario dell’incoronazione della Madonna della Lobra.

L

a prima edizione dell’Agenda della Penisola Sorrentina fu pubblicata nel 2006. Da allora ogni anno l’argomento “esterno” si diversifica per offrire all’utenza notizie inerenti alla storia e alle tradizioni della Penisola Sorrentina. Dopo gli “eventi da ricordare” e i “luoghi da visitare”, dopo la “gastronomia” vanto dell’intero comprensorio con i ristoranti “locali storici” o “stellati” e al ricordo dei “viaggiatori stranieri” che hanno descritto le nostre bellezze, alle tante “canzoni” ispirate a Sorrento, ai personaggi che l’hanno visitata, alle “cartoline” che ne rappresentano la testimonianza periodica, il tema dell’Agenda 2013, presentata il 23 agosto scorso nel Chiostro di S. Francesco, a chiusura del programma di Sorrento Gentile, è una testimonianza del fascino paesaggistico della Penisola Sorrentina, ispiratore non solo di versi o scritti, ma anche di dipinti presenti in ogni parte del il mondo. Infatti, le riproduzioni inserite nell’Agenda 2013 sono una testimonianza di numerose opere di artisti esposte in musei come l’Hermitage di San Pietroburgo, del Metropolitan Museum of Art di New York e di Londra. Il tutto è arricchito, quali cornici alle settimane “operative”, da disegni e riproduzioni in miniatura delle numerose incisioni degli angoli caratteristici della Penisola. Trattasi di un altro tassello dello scopo della Agenda della Penisola Sorrentina che ogni anno si pone un argomento coreografico o storico diverso. Per le prossime edizioni dell’Agenda ci sarà da scegliere fra quadri esposti nei musei italiani o appartenenti a collezioni private, riguardanti i riti della Settimana Santa e la devozione mariana in Penisola Sorrentina che vanta il possesso di nove immagini della Madre di Cristo incoronate con lo specifico decreto del Capitolo Vaticano di S. Pietro. Arrivederci all’anno prossimo!


SETTEMBRE 2012

25

Nino Cuomo

IL XII PREMIO “SALVATORE DI GIACOMO”

Premiati Paola Saluzzi e Antonello Rondi P

er ricordare il soggiorno nel verde di Sant’Agata del grande napoletano, Salvatore Di Giacomo il 21 agosto, si è svolta la XII edizione del Premio “Salvatore Di Giacomo”, che rappresenta quasi la chiusura dell’estate santagatese. Quest’anno la scelta della commissione è caduta su due personaggi del mondo musicale e dell’informazione nazionale: Paola Saluzzi e Antonello Rondi, entrambi legati alla Penisola Sorrentina. Infatti Paola Saluzzi è ormai di casa a Sorrento, vuoi per la sua presenza al Premio Caruso in numerose edizioni (compresa quella di qualche settimana fa a Marina Grande), sia per la frequentazione dei suoi amici sorrentini, tra cui Giuseppe Tra-

montano, patron dell’omonimo atelier. Per la sua eccezionale attitudine in ogni iniziativa, Paola ha conquistato la popolarità con Uno mattina, Linea Verde e, attualmente, con Sky Tg 24 pomeriggio e Buongiorno Cielo sul canale digitale Cielo. Antonello Rondi occupa ancora uno dei primi posti nella graduatoria degli interpreti autentici della canzone napoletana, anche se il suo esordio è registrato nel 1973 nello spettacolo “Le nuove canzoni di Napoli”, (che sostituì il Festival di Napoli) con la canzone “Buscie d’ammore” e, nel 1976 riscosse un grande successo con il suo primo disco di dodici brani classici a cui seguirono sei album, tutti di ottima fattura, fra i quali sono inserite anche alcune

canzoni di sua composizione. La sua esibizione, innanzi al pubblico santagatese, di alcune delle più belle canzoni napoletane che sono parte del suo ricco repertorio, ha riscosso grandissimo successo, tanto che gli sono stati da richiedesti numerosi bis. Ai due festeggiati nell’edizione del Premio “Salvatore Di Giacomo” 2012 è stata consegnata

l’opera d’arte in ceramica del maestro Raffaele Mellino, rappresentante il grande napoletano a Sant’Agata, località nella quale amava trascorrere il suo riposo estivo. La manifestazione della quale la Pro Loco Due Golfi s’impegna ogni anno, ha mantenuto ancora una volta la sua classe e la sua tradizione riscuotendo successo di pubblico e di critica.

la serra Natural Wellbeing Organic Skincare

New in Sorrento exclusive rituals by

D/9

Info & Bookings Tel. 081 877 7877 - laserra@exvitt.it - Piazza Tasso 34, Sorrento


26

SETTEMBRE 2012

Luisa Fiorentino

L’IMPEGNO DELLA CYPRAEA

PACE E SOLIDARIETÀ L

a scelta dell’impegno dell’Associazione Culturale Cypraea continua in questo periodo sui temi della Pace e della Solidarietà. “ Souzan Fatayer, nostra mediatrice interculturale e responsabile dei rapporti internazionali - afferma Cecilia Coppola presidente della Cypraea - segue con attenzione i bambini malati e i familiari bisognosi di accoglienza dall’Africa, dalla Palestina e dai Paesi mediterranei offrendoci la possibilità di dimostrare che l’amore e il rispetto fra i popoli

sono i fondamenti per riprogettare un futuro senza disvalori”. Ultimamente una delegazione di mamme palestinesi sono giunte a Napoli per fare operare i loro bambini al Santobono. I piccoli di età dagli otto agli indici anni erano affetti di sordità profonda neuro - sensoriale bilaterale e grazie all’applicazione dell’impianto coclearie, da parte del chirurgo Antonio della Volpe, hanno potuto riacquistare l’udito. La Cypraea grazie alla generosa disponibilità dell’’armatore Roberto Fluss e

del Comandante Michele Russo, responsabile del Comitato Mare, ha potuto far loro vivere sulla M/n Marine Club momen-

IMPORTANTE RICONOSCIMENTO A UN POETA SORRENTINO

Gianni Terminiello premiato a Eboli Gianni Terminiello passa nella

sua poesia dal gioco attento del valore dell’intelligenza umana, applicandola alla vita di tutti i giorni, al controllo della sensibilità, scelta e ponderata con stile, all’uso frivolo e scanzonato dell’ironia, il tutto con una semplice espressione, a volte così evidente da colpire lo stesso autore. Legato all’Ermetismo, che si trova in quasi tutte le sue opere, le poesie sembrano molto scarne di spiegazioni e di descrizioni, ma sono piene di profondi significati. La poesia diventa per lui, uno strumento per la ricerca della

D/7

verità interiore e si serve indistintamente di versi in italiano od in vernacolo, trasparenti, sinceri, dell’apparire di un mondo a lui lontano. Gianni Terminiello ha rappresentato la penisola sorrentina a numerosissimi premi di poesia nazionali ed internazionali, raggiungendo traguardi a dir poco inimmaginabili in meno di dieci anni di presenza ufficiale. Gli ultimi prestigiosi successi riguardano San Giorgio a Cremano, Roma e quello più significativo di Eboli, dove la sua poesia “Ti corteggiai tra il profumo dei pini” gli è valsa la targa dell’Unesco.

ti di spensieratezza prima del ritorno nella tormentata terra natia che soffre il problema dell’occupazione israeliana.

dalla Redazione TI CORTEGGIAI TRA IL PROFUMO DEI PINI Allora era il tempo degli odori, che il vento portava nei giorni delle abbaccanti menti. Quello che univa di più, era l’abènula dai capelli sparsi, che muoveva il prato dei miei desideri. Sì…..allora non c’erano abissi,ma solo sogni accintolati che ricucivano sere azzurre al profumo di quei pini dormienti. Civette acroniche cacciavano insulti all’orizzonte, per chinarsi all’ostaggio di un amore vero. Ti corteggiai così……. tra il cader di pigne alla belluria di un baggiolo, colmo di niente.

E/7


SETTEMBRE 2012

27

Cecilia Coppola

VIAGGIO NELLA MEMORIA

Un Arcangelo e un Abate: un popolo in cammino S

ono sempre alla ricerca di storie, racconti, leggende e in questo viaggio nella memoria del nostro territorio ho focalizzato ultimamente il mio interesse sull’Arcangelo Michele. Mi è stato d’aiuto Don Antonino Guarracino, un sacerdote che ha raggiunto il traguardo di 93 primavere e fin da piccolo ha seguito la strada della Fede e ha messo Gesù al centro della sua vita Nell’Oratorio di San Nicola ha speso le sue energie migliori formando per la prima volta il Coro Pueri Cantores dopo aver incontrato a Roma, nel corso di un’udienza con Papa Pio XII, Monsignor Fernandes creatore a sua volta de Les petit chanteur de la croix de Bois. “I pueri Cantores - dice con orgoglio Don Antonino - furono definiti da Papa Paolo II l’Alleluia della Chiesa e i miei hanno cantato in importanti Basiliche d’Italia e d’ Europa, riscotendo giudizi positivi , grazie al loro serio impegno anche quando partecipavamo alle funzioni nella nostra Basilica di San Michele Arcangelo a Piano, luogo di culto legato al patrono di Sorrento Sant’Antonino che, divenuto monaco benedettino a Cassino, quando il Monastero fu saccheggiato dai Longobardi, fuggì vagando per la Campania e giunto a Monte Faito trovò rifugio in una grotta, in solitudine, cibandosi di erbe. La Grotta era il luogo di preghiera del Vescovo di Stabia, Catello, che desiderava dedicarsi alla vita contemplativa. I due divennero amici e a loro apparve l’Arcangelo Michele che chiese di costruire una Chiesa in suo onore in quel sito. L’Arcangelo in seguito riapparve solo a Sant’Antonino quando lasciò monte Faito per recarsi a Sorrento perché una Commissione di monaci benedettini, venuta a conoscenza della sua presenza sul monte Aureo,. si portò da lui per chiedergli di diventare l’Abate nel loro Monastero. La richiesta venne accolta e quando il monaco fuggiasco lasciò Faito per raggiungere Sorrento, seguendo la via di Arola, sostando per rinfrancarsi a Piano di Sorrento nel luogo in cui è ubicata via Carlo Amalfi gli

comparve l’Arcangelo San Michele che lo invitò a innalzare in quel posto una seconda Chiesa a lui dedicata, che in seguito gli abitanti del paese, informati dal santo monaco, costruirono inizialmente intorno al IX secolo su di un tempio e intorno ad essa in seguito si sviluppò il borgo di Carotto e fece parte dei piccoli edifici sacri che la fede dei Carottesi avevano man mano costruito lungo una delle prima stradine che, partendo dalla Marina di Cassano raccoglieva le Cappelle: Santa Margherita, San Giovanni, Madonna di Rosella, la Congrega, San Nicola, Madonna della Libera, per poi proseguire a Piazza Mercato, polo di grande importanza commerciale per tutta la penisola, quindi continuava verso la Trinità per inoltrarsi fino a Postano. Una stradetta di uso continuo che le carrette percorrevano trasportando i prodotti della nostra terra, arance, limoni, noci e olive.”. Don Antonino prosegue con scioltezza ad informarmi che l’Arcangelo Michele era considerato protettore dei commercianti e di numerose categorie di lavoratori: farmacisti, doratori, fabbricanti di bilance, giudici, maestri di scherma, radiologi, principe degli eserciti celesti, difensore dei deboli e dei perseguitati. Alla sua protezione si affidano la polizia e i paracadutisti di Francia e d’Italia,. La tradizione gli attribuisce anche il compito della pesatura delle anime dopo la morte, perciò in alcune iconografie, oltre alla spada, porta in mano una bilancia. Nei primi secoli del Cristianesimo San Michele era considerato medico celeste delle infermità degli uomini e veniva identificato con l’Angelo della piscina di Siloe “V’è a Gerusalemme, presso la porta delle Pecore, una piscina, con cinque portici, sotto i quali giaceva un gran numero di infermi, ciechi, zoppi e paralitici. Un angelo infatti in certi momenti discendeva nella piscina e agitava l’acqua, il primo ad entrarvi dopo l’agitazione guariva da qualsiasi malattia fosse affetto” (Gv1-9). Questa ampia visione di protettore viene celebrata il 29 set-

tembre e in passato a Piano di Sorrento, in quel giorno accorreva da ogni parte della penisola una folla straripante di fedeli in pellegrinaggio lungo le strade per raggiungere la Chiesa, ormai aggregata alle Basiliche Romane, dove si poteva baciare la statua lignea dell’Arcangelo Michele. Don Antonino mi informa che quando Piano di Sorrento fu sede del Vescovado al Rione Gottola, il Vescovo per raggiungere con facilità la Basilica nel periodo della festa dell’Arcangelo Michele utilizzava un antico

camminamento sotterraneo”. Un popolo in cammino che con fede semplice cercava il suo Arcangelo Michele per essere protetto, due Santi, Catello ed Antonino che, nel silenzio, nella preghiera, nella ricchezza di un’amicizia segnata dall’esercizio della spiritualità, hanno incontrato il Messaggero Celeste che ha chiesto loro di costruirgli luoghi di culto. Miracoli e misteri che ci invitano ad avere maggiore responsabilità e a partecipare attivamente ai momenti di Fede in questo nostro tempo concitato e breve.

www.cattedralesorrento.it/


28

SETTEMBRE 2012

IN OCCASIONE DEL CAMPIONATI EUROPEI DI CALCIO

SORRENTO PRESENTE A VARSAVIA Q

ualche settimana fa ci è giunta la notizia della presenza di Sorrento a Varsavia – ed in Polonia - in occasione dei campionati europei di calcio. Abbiamo recuperato la notizia dal “Corriere dello Sport” del 29 giugno, corredata da una bellissima foto, con il titolo “Da Sorrento uno striscione da record” in cui si precisava che nella sfida delle due tifoserie quella italiana era in vantaggio, in quanto nella piazza d’ingresso della città vecchia di Varsavia… un gruppo di tifosi italiani arrivati da Sorrento ha steso ieri un tricolore di 200 metri quadrati con la scritta “Italia nel cuore” e un gran cuore rosso con gli scarpini. L’iniziativa che ha suscitato grande entusiasmo, tanto oltre ai polacchi, anche gli stessi tedeschi si sono stretti intorno ai tifosi italiani in un caloroso hanno abbraccio. La bandiera gigantesca, con il simbolo della tifoseria, è stata

ripresa della stampa polacca e trasmessa in vari TG, specie quando la bandiera italiana con il nome Sorrento è stata fatta sventolare dalla torre del centro storico di Varsavia. L’iniziativa che è nata da Ernesto Lupacchio del Central Fitness Club di Sorrento e Vico Equense, organizzatore di una...

gita, ricca di emozioni si è ripetuta anche in occasione della finale con lo stesso entusiasmo. Un grazie va a chi ha promosso l’iniziativa ed a quanti hanno partecipato facendo sventolare il tricolore con il nome di Sorrento oltre confine.

Nino Cuomo

Sabato 1 settembre ore 19,30 Gruppo Stella Vesuviana Tammurriate e canti popolari della Campania Talk show: il Provolone del Monaco, storia e tradizione Relatori: Sandra Matrone e Giosuè De Simone con la partecipazione del caseificio Apreda Mercoledì 5 settembre ore 19,30 Talk show: il gelato artigianale nella tradizione sorrentina a cura delle gelaterie artigianali

NATALY ORION

una stella israeliana ha visitato Sorrento In occasione del programma indetto dal Comune di Sorrento e gestito da Giuliana Gargiulo,

“Sorrento gentile”, nella serata dedicata a Sergio Bruno, che il grande Eduardo definì ‘A Voce ‘e Napule, il chiostro di S.Franceso ha ospitato una stella israeliana. Mentre la figlia del cantante, Bruna Chianese, ha presentato il libro “Mio padre Sergio Bruni, la voce di Napoli”, con i segreti ed i particolari di un uomo che ha amato Napoli, si è avuta la sorpresa dell’intervento di Nataly Orion, una giovanissima cantante israeliana, che abbagliata dalla voce di Sergio Bruni, ne ha studiato l’intero repertorio e si è esibita dando prova non solo di essere dotata di una voce dolcissima, ma anche di pronunciare un napoletano perfetto. Ha cominciato con “Palcoscenico” di Sergio Bruni e, rispondendo ai vari bis, ha concluso con “‘O surdato nnamurato” del poeta sorrentino Aniello Califano. Nataly Orion, spinta dalle esibizioni di Noa, si è rivelata già a 15 anni una cantante dotata di una voce unica e particolare e seguendo la sua connazionale più famosa, ha “sposato” la canzone napoletana in occasione dell’esibizione di un’artista italiana a Tel Aviv. Tale è stato il successo della sua esibizione al chiostro di S. Francesco che la cantante israeliana ha continuato, sollecitata dal pubblico entusiasta, a cantare anche dopo la chiusura della serata!

Saturday September, 1 7,30 p.m. Stella Vesuviana musical group Tammurriate & folk songs of the Campania region Talk show: Provolone del Monaco DOP (typical matured cheese), history and tradition Experts: Sandra Matrone and Giosuè De Simone with the Apreda, Sorrento cheese factory Wednesday September, 5 7,30 p.m. Talk show: Sorrento traditional icecream experts the surrentine icecream factories

the Garden

RISTORANTE TYPICAL LOCAL CUISINE

da Gennaro

E/7

The Garden

www.thegardenrestaurant.it

WINE BAR & WINE SHOP SHIPPING HOTEL FREE DELIVERY

ristorantethegarden@libero.it

Corso Italia, 50/52 Via Tasso, 2 SORRENTO Tel. 0818781195


SETTEMBRE 2012

ORARIO TIMETABLE S.F.S.M.

CIRCUMVESUVIANA INFO 800053939

n

AUTOLINEE

n

29

Tel: 089 405145 SITA www.sitasudtrasporti.it

6.27 Sorrento 6.25 + S. Agnello 6.51 5.03 5.01 6.49 5.39 5.37 7.24 7.22 • 6.09 6.07 7.40 7.38FF • 6.27 6.25 7.57 7.55 • 6.57 6.55 DD 8.28 8.26 • 7.24 7.22 • 8.54 8.52FF• • 7.40 7.38 9.09 9.07• • 7.57 7.55 9.39 9.37 • 8.28 8.26 DD • 10.39 8.54 8.52 10.37F •• 11.09 9.09 9.07 11.07• • 9.39 9.37 11.39 11.37• • 10.09 10.07 • 12.09 12.07 • 10.39 10.37 • 12.39 12.37 • 11.09 11.07 • 13.09 13.07• • 11.39 11.37 13.27 13.25 12.09 12.07 • 13.58 13.56• • 12.39 12.37 14.24 14.22• 13.09 13.07 14.57 13.27 13.25 14.55• • 15.28 13.58 13.56 DD • 15.26 • 14.24 14.22 16.09 16.07• • 14.57 14.55 16.39 16.37••• 15.28 15.26 DD •• 17.09 17.07 • 15.54 15.52 F •• 17.27 17.25 16.09 16.07 •• 17.58 17.56••• 16.39 16.37 18.24 18.22•• 17.09 17.07 18.57 18.55••• 17.27 17.25 17.58 17.56 19.26DD • •• 19.28 20.09 18.24 18.22 20.07••• 18.57 18.55 20.39 20.37•• 19.28 19.26 DD •• 21.09 21.07 20.09 20.07 •• 21.39 21.37 20.39 20.37 21.09 21.07 NAPOLI ERCOLANO 21.39 21.37 6.09 6.28 22.27 22.25 6.40 6.53 23.28 23.26

• •

n

• •

EAV

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

• • •

ALBERGHI HOTELS

n

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

• • • • • • •

• •

• • •

• • •

CURRERI SERVICE

• • •

• •

• •

F = Solo feriali - Working dayS DD = Direttissimo - Direct • = Ferma a Scrajo dal 1 maggio al 30 novembre •• = Ferma a Scrajo dal 1 giugno al 30 settembre

SORRENTO TORCA  da Lunedi a Sabato to Sat Vico Pompei Ercolano Napoli Napoli - MonErcolano Pompei C/mare AMALFI Vico Equense SORRENTO S. Agnello Sorrento 7.31 6.36Equense 6.45 C/mare 6.55 7.13 i giorni 5.09 - Domenica inclusa 6.06 6.15 L. 5.47AMALFI5.57 SORRENTO 6.17 5.28 5.12 7.05 5.21 F 5.31 5.49  Tutti 6.08 MASSA S.AGATA 7.47 6.59 7.14 7.29 Every 6.36 6.45 6.17 06.30 F 6.27 6.47 5.48 7.39 5.57 5.39 Sunday 5.58 6.07 6.25 6.44day including 8.26 7.31 7.48 8.07 06.20 G S.AGATA MASSA 7.06 7.15 6.57 6.47 7.17 L. 6.28 6.18 7.58 6.27 6.09 F 6.37 6.55 7.14 8.44 7.49 8.08 8.26 08.30 G 07.15 7.24 F SORRENTO - ROMA 7.31 7.16 7.07 7.33 6.53 6.36 6.40 DD 6.45 6.55 7.13 7.32 TORCA SORRENTO 9.01 8.06 8.15 8.25 8.43 09.00 F 08.05 G SORRENTO Stazione 8.06 8.15 7.57 7.47 8.17 7.28 7.06 7.09 • 7.14 7.21 7.36 7.46 05.50 F 05.15 F 09.15 F 9.16 8.37 8.45 8.53 9.06 08.30 F 06.00 17.00 8.36 8.45 8.27 8.17 8.47 7.58 7.31 7.39 F • 7.39 7.48 8.07 8.27 07.25 F 06.15 9.56 9.01 9.18 9.37 F E. P. Kennedy 9.01 8.37 09.30 H8.46 09.00 8.54 9.03 F 7.48 9.09 7.57 8.11 DD • 8.23 8.07 8.26 VICO8.44 08.05 07.10 G 10.13 9.18 9.37 9.55 17.15 9.27F 8.59 09.50 F 9.09 09.30 9.18 9.29 G 8.06 9.27 8.15 8.22 • 06.15 8.41 8.25 8.43 9.02 08.50 F 07.45 10.00 G 10.30 G 10.43 9.48 9.57 10.07 10.25 9.36 9.45 9.27 9.17 9.47 F 8.58 8.37 8.39 • 8.45 8.52 9.06 C.DI9.17 Europa STABIA V.le 09.30 07.40 H F 10.06 10.15F 9.47 10.15 F 9.57 11.00 10.17 9.0110.57 9.09 9.09 • 06.30 9.28 9.18 9.37 9.57 11.43 10.48 11.07 11.25 17.30 10.10 G 08.30 10.30 F G 10.36 10.45 10.27 11.30 10.17 10.47 F 9.58 9.1811.27 9.27 9.39 • 9.37 9.55 ROMA 10.14 12.13 11.18 11.37 11.55 Tiburtina 11.00 08.25 H 10.30 H 12.15 G 11.06 11.15F 11.17 9.4811.57 9.57 10.09 • 09.45 10.28 10.07 10.25 10.44 12.43 11.48 12.07 12.25 21.00 10.47 11.00 10.57 12.15 G 09.10 G G 13.00 H 11.36 11.45 11.27 11.17 11.47 10.58 10.1812.27 10.27 10.39 • 10.37 10.55 11.14 13.13 12.18 12.37 12.55 12.40 S 10.25 F G 13.00 F 12.06 12.15 11.47 11.30 11.57 12.17 11.28 10.4812.57 10.57 11.09 • 11.07 11.25 ROMA 11.44 - SORRENTO 13.43 12.48 13.07 13.25 13.00 F 11.10 G 12.00 G 13.30 F 12.36 12.45 12.27 12.17 12.47 11.58 11.18 11.39 • 11.27 11.37 11.55 ROMA 12.14 Tiburtina 14.13 13.18 13.27 13.37 13.55 13.15 12.10 F G 13.06 13.15H 12.47 12.30 12.57 13.17 12.28 11.48 12.09 • 11.57 12.07 12.25 12.44 14.05 G 07.00 15.00 13.36 14.32 13.45 13.55 14.12 13.15 12.40 F F 13.36 13.45F 13.17 13.00 13.27 13.47 12.58 12.18 12.39 • 12.27 12.37 12.55 13.14 14.30 G STABIA V.le Europa 14.46 14.07 14.23 14.36 13.30 F 12.55 G G 14.06 14.15 13.47 13.30 13.57 14.17 13.28 12.4814.15 12.57 13.09 • 13.07 13.25 C.DI 13.44 15.30 G 10.15 18.15 14.07 14.00 14.16 15.27 14.31 14.48 15.09 14.00 13.15 G 14.24 14.31G 14.33 13.1814.39 13.27 13.41 DD • 13.53 13.37 13.55 14.14 G 16.00 G VICO E. P. Kennedy 14.30 13.55 F 15.06 15.15F 14.47 14.30 14.57 15.17 14.28 13.3615.15 13.45 14.09 •• 13.55 14.13 14.32 16.01 15.06 15.25 15.43 F 16.30 F 10.30 18.30 15.36 15.45 15.27 15.17 15.47 14.58 14.07 14.39 •• 14.15 14.22 14.36 15.00 H 14.25 G 14.47 15.30 F 16.16 15.37 15.45 15.53 16.06 17.00 F 15.54 16.01F 15.37 15.30 15.46 16.03 14.3116.27 14.39 15.11 DD •• 15.23 14.48 15.07 SORRENTO 15.27 Stazione 15.10 14.30 F H 17.00 H 16.18 17.13 16.37 16.55 16.18 16.27G 16.29 15.0616.57 15.15 15.22 F10.45 •• 15.41 15.25 15.43 16.02 15.30 15.25 F 19.00 15.59 16.00 16.09 H 18.00 G 17.43 16.48 17.07 17.25 16.36 16.45 16.27 16.17 16.47 15.58 15.37 15.39 •• 15.45 15.52 16.06 16.17 16.15 G 16.00 G 16.00 F 18.30 F 17.18 18.13 17.27 16.09 17.37 17.55 17.06 17.15 16.47 16.30 16.57 17.17 16.28 16.01 16.09 •• 16.18 16.37 16.57 17.10 G 17.10 G G 19.00 G 18.32 17.36 17.55 18.12 17.36 17.45G 17.17 17.00 17.27 17.47 16.58 16.1817.45 16.27 16.39 ••CONSORZIO 16.37 16.55 17.14 18.00 18.00 F G 20.00 G 18.46 18.07 18.23 18.36 18.06 18.15 17.47 18.00 17.57 18.17 17.28 16.4818.15 16.57 17.09 •• CAMPANIA 17.07 17.25 17.44 UNICO 18.40 F 17.55 G G 21.00 G 19.27 18.31 18.48 19.05 18.24 18.31 18.07 19.00 18.16 18.33 17.1818.39 17.27 17.41 DD •• 17.53 17.37 17.55 18.14 CALL CENTER 19.15 F 19.20 G G 22.00 F 20.01 19.06 19.25 19.43 19.06 19.15 18.47 20.00 18.57 19.17 18.28 17.3619.15 17.45 18.09 •• 17.55 18.13 18.32 19.15 H 20.20 G G 23.00 F 19.36 19.45 19.17 21.00 19.27 19.47 18.58 18.0719.45 18.15 18.39 •• 18.22 18.36 18.47 800053939 20.16 19.37 19.53 20.06 20.05 G F Via S. Agnello/Meta 19.54 20.01 19.37 22.00 19.46 20.03 18.3120.27 18.39 19.11 DD •• 19.23 18.48 19.07 19.27 Arrivo/Partenza 21.13 20.18 20.37 20.55 21.05 G F Via Priora/S.Agata e19.58 vv. a/da Torca 20.36 20.45F 20.17 23.00 20.27 20.47 19.0620.57 19.15 19.39 19.25 19.43 POMPEI 20.02 - VESUVIO 21.43 20.48 21.07 21.25 22.10 F Via Massa/S.Agata POMPEI (Piazza Anfiteatro)20.28 21.06 21.15 20.57 20.47 21.17 19.37 20.09 19.45 19.52 20.06 20.17 22.13 21.18 21.27 21.37 21.55 VESUVIO (1.000 m.) 21.36 21.45 21.27 TORCA 21.17SORRENTO 21.47 20.58 20.18 20.39 20.27 20.37 20.55 21.14 CANTONE 22.39 21.48 22.05 22.22 SORRENTO 08,50 09,40 22.06 22.15 21.57 22.17 21.28 11,20 21.47 20.4821.56 20.57 21.09 10,00 10,30 21.07 21.25 08,00 21.44 12,10 12,30 13,00 13,50 14,40 15,30 PRIORA S.AGATA SORRENTO 21.39 22.36 22.45 22.27 22.17 22.47 21.58 21.18 21.27 21.37 21.55 22.14 CANTONE POMPEI C/MARE VICO S.AGNELLO SORRENTO m.) POMPEI 22.09 23.06 23.15 22.57 22.47 23.17 22.28 21.48 21.57 22.07 22.25 VESUVIO 22.44(1.000 06.55 F 05.50 F 7.17 6.47 7.06 7.15 22.39 23.36 23.45 23.27 PRIORA 23.17S.AGATA 23.47 22.58 22.36 6.57 22.45 22.55 23.12 (Piazza 23.31 Anfiteatro) 09.00 G G 7.32 7.05 7.23 23.37 7.15 23.45 -7.30 - 09,50 10,40 11,00 11,30 12,20 TORCA SORRENTO 07.50 09,00 10.20 F 08.50 F 6.44 F 7.02 7.52 7.22 7.31 7.40 7.50 13,10 13,30 14,00 14.50 16,40 17,40 06.50 F 06.00 F 11.30 F 10.10 F 7.09 • 7.28 7.47 7.57 8.0615 Europa 8.15 Palace 8.17 0818781501 C/9 52 Del Corso 0818073157 08.05 FD/7 06.55X FVue d Or13.35 F 0818073153 14.30 F 7.39 F 8.47 7.58 8.17 8.27 8.3616 Flora 8.45 SORRENTO NAPOLI e vv. 0818782520 D/12 32 Del Mare 0818783310 08.50 FD/4 07.20 50 FZi Teresa14.00 F 0818784619 15.00 F D/12 SORRENTO (Circum)33 - NAPOLI 8.11 • 8.23 8.36 8.46 8.54▲ Gran 9.01 Paradiso 9.03 0818073700 09.00 + G 07.20 F Eden 0818781909 D/9 16.00 F 14.30 F 00,10* G/6 01,10* 04,00 ▲ Eliseo Park s 8.39 • 8.58 9.47 9.17 9.27 9.3617 Hilton 9.45 09.15 + G 08.10 F 16.30 F 0818784141 15.15 F 0818781843 ALBERGHI ★★ NAPOLI - SORRENTO (Circum) 9.09 • 10.17 9.28 9.47 9.57 10.0618 Tramontano 10.15 09.45 + F 08.45 F 17.30 G 16.15 G 0818782588 D/6 Park 0818781804 D/12 ALBERGHI ★★★★★ ▲ Angelina 0818782901 00,15 03,15* 04,15*34 Floriana * dal 15/6 al 15/9 9.39 • 9.58 10.17 10.27 10.3619 Johanna 10.45 Park10.47 10.00 + G 09.15 F 18.30 F 18.00 F 0818072472 F/3 ▲ Florida 0818783844 ▲ 10.09 Cocumella D/7 10.10 G 10.0051 GAstoria 21.05 F 0818074030 • 11.17 10.28 0818782933 10.47 10.57 11.06 11.15 via S. Agata Solara 0815338000 35 Gardenia 0818772365 01 10.39 Excelsior C/8 11.00 + GC/13 10.5553 FDesir e (Garn ) 0818781563 C/2 • Vittoria 11.47 10.58 0818071044 11.17 11.27 11.36✱ La11.45 ▲ Majestic Palace 0818072050 36 Girasole 0818073082 C/14 11.30 + G 10.2057 + FLoreley F = FERIALE 06 11.09 Bellevue D/6 0818073187 B/10 • Syrene 12.17 11.28 0818781024 11.47 11.57 12.06 12.15 0818781352 12.15 GC/8 10.5059 + GSavoia G = GIORNALIERO 37 Il Faro 0818781390 ▲ 11.39 La Pace 11.58 0818074775 11.47 11.17 11.27 11.36▲ Mediterraneo 11.45 0818782511 F/9 H = FESTIVO 13.00 + G 11.50 + S 20 Michelangelo 0818784844 D/10 X Il Nido 0818782766 13.17 12.28 0818784644 12.47 12.57 13.15 22 12.09 Parco•Principi A/13 13.06 60 Sorrento City 0818772210 D/9 Tel. 0818015420 13.15 GD/3 11.50 + H S = SCOLASTICO 21 Miramare 0818072524 C/2 54 La Badia 0818781154 12.39 13.47 12.58 13.17 13.27 13.36 13.45 www.curreriviaggi.it 13.30 + H 12.00 H del Sole 0818073633 13.09 • 14.17 13.28 13.47 13.57 14.06▲ Parco 14.15 38 La Meridiana 0818073535 C/10 14.00 S 12.10 ALBERGHI F ALBERGHI ★★★★14.06 14.16 14.2423 President ★ 0818782262 F/4 13.41 • 14.33 13.53 14.31 56 La Tonnarella 0818781153 14.00 FC/2 12.2061 + GElios SORRENTO NAPOLI ▲ 14.09 Alpha• 0818781812 C/2 0818072011 B/11 15.17 14.28 0818782033 14.47 14.57 15.0624 Riviera 15.15 X La Pergola 0818782626 15.30 F 12.5062 + GLinda 02 14.39 Ambasciatori 0818782025 B/11 0818782916 E/11 STAZIONE AEROPORTO0818782829 • 14.58 15.47 15.17 15.27 15.3625 Royal 15.45 0818073434 C/10 16.15 GF/8 13.00 G 39 Leone 03 15.11 Aminta 0818781821 F/2 63 Mara 0818783665 C/10 • 16.03 15.23 15.36 15.46 15.5426 Vesuvio 16.01 NAPOLI SORRENTO 0818782645 D/1 17.00 + FD/1 13.35 + G 40 Metropole 0818782123 04 15.39 Antiche E/8 0818073824 E/7 • Mura 15.58 0818073523 16.17 16.27 16.36▲ Villa 16.45 17.30 F 13.30 64 FMignon Every 20 Garden 16.47 0818781387 AEROPORTO STAZIONE minutes ▲ Londra 0815329554 ✱ 16.09 Atlantic 0818781650 D/9 • Palace 17.17 16.28 0818073149 16.47 16.57 17.0641 Minerva 17.15 18.00 G 14.05 65 FNice 0818781011 D/3 06,30  08,00 42 Plaza 0818782831 E/8 09,00  10,15 05 16.39 Bel Air C/3 17.47 16.58 0818071622 17.17 17.27 17.3658 Rota 17.45 18.45 + F 14.00 F LINEA A Suites 0818782904 07,30C/11  09,00 43 10,00 Regina 11,15 0818782722 19.00 + GD/5 15.05 F 07 17.09 Bristol• D/3 17.28 0818784522 17.47 17.57 18.0655 La18.15 M. LUBRENSE Minervetta18.17 0818774455 & VILLAGGI 08,30D/3  10,00 44 11,00 Rivage 12,15 0818781873 19.15 + FE/5 15.25CAMPINGS + G 08 17.41 Capodimonte E/4 • 17.53 0818784555 18.33 18.06 18.16 18.24 18.31 CAPO 09,00  10,30 45 12,00 Santa Fortunata & SORRENTO  13,15 Settimo Cielo 0818781012 C/3 15.35 19.15 F F • 18.28 0818782955 19.17 18.47 18.57 19.06 19.15 ▲ 18.09 Caravel META e viceversa 10,30  12,00 46 13,00 0818073579 D/1 20.00 + GE/5 16.35Campogaio +H Tirrenia 14,15 0818781336 • Int. 18.58 0818072669 19.17 19.47 19.27 19.36ALBERGHI 19.45 ★★★ 09 18.39 Carlton D/8 LINEA 0818781344 B Circolare E/4 12,00  13,30 47 14,30 21.00 + GD/11 16.50 + H d Argento  15,45 Nube Tourist 0818782086 19.11 • 20.03 19.23 19.36 19.46 19.54 20.01 27 Admiral 0818781076 C/3 10 Central 0818073330 C/13 SORRENTO (Porto) 13,00  14,30 21.05 F 17.00 G 15,30  16,45 0818781068 E/8 Villaggio Verde 0818073258 19.39 20.47 19.58 20.17 20.27 20.36 20.45 48 Villa di Sorrento 28 Ascot 0818783032 E/5 SORRENTO (Stazione)G/10 11 Cesare Augusto 0818782700 E/9 14,00  15,30 23.00 G 17.30Giardino F 16,30  17,45 0818780003 Esperidi ▲ 21.17 20.47 20.57 21.0629 Britannia 21.15 Villa Fiorita 0818782706 LINEA 0818783255 C 12 20.09 Conca Park20.28 0818071621 F/5 17.50 + H 15,00D/2  16,30 X 18,00  19,15 21.47 21.17 21.27 21.3630 Capri 21.45 SORRENTO (Porto) Villa Gerardo 0818073063 0818781251 13 20.39 Continental20.58 0818072608 D/6 18.20 + F 16,30D/10  18,00 ✱ 19,30  20,45 21.28 0818073355 21.47 22.17 21.57 22.0631 Cavour 22.15 S. AGNELLO e viceversa a/da Torca Villa Igea 18.30 OSTELLO F 0818073166 ▲ 21.09 Corallo 17,30D/1  19,00 ✱ 21,30  22,45 0818071069 + a/da Bivio 21.58 0818074244 22.47 22.17 22.27 22.36▲ Club 22.45 D Circolare D/11 18.50Le + GSirene LINEA 0818072925 Villa Meta, Margherita 0818781381 0818781127 ▲ 21.39 Cristina Fermate a S. Agnello,▲Piano, Nastro Verde. 19.50Massa + G (S. Agnello) MARINA0818785568 GRANDE ▲ Solo = Direttissimo - Direct 14F =De Laferiali Ville- Working days 0818782144 C/11 ✱ Dania 0818073572 49 Villa Maria 0818781966 F/5 Vico Equense,Castellammare di Stabia 20.40 F SORRENTO • = Ferma a Scrajo dal 1/6 al 30/9 + = Solo festivo - Sundays and Bank days

n

SERVIZIO AUTOLINEE

goldentours international E-mail: info@goldentours.it

Sito: www.goldentours.it

HIRE OF DE-LUXE MOTORCOACHES. CAR HIRE WITHOUT DRIVER. HOTEL ACCOMMODATION IN ITALY AND ABROAD. PACKAGE TOURS FOR INDIVIDUALS AND GROUPS. EXCURSIONS - MEETINGS - INFORMATION.

... ED È SUBITO VACANZA

U F T AA F U AV A

80067 SORRENTO VIA DEGLI ARANCI , 25/b TEL. 081 8781042 PBX - FAX 081 8071745

Owing to its geographic position SORRENTO has the privilege of bein one of the most important starting points for excursions throught the Campania Region such as CAPRI - POMPEI - VESUVIUS - CASERTA - NAPLES HERCULANEUM - PAESTUM - AMALFI - RAVELLO and also CASSINO - ROME ONE DAY - ROME WEEK END. Goldentours International, with a wide programme of excursions and over 40 years experience in this field, is your "best choice". "TAILOR-MADE" EXCURSIONS AVAILABLE ON REQUEST fiavet

F/7

SURRENTUM insieme agli orari che sono comunicati direttamente dalle compagnie di trasporto e aggiornati al 25 agosto 2012, pubblica anche il loro recapito telefonico a cui si prega fare riferimento per assicurarsi che non vi siano stati, nel frattempo, variazioni di orario.

MAROZZI Capolinea Stazione Circumvesuviana SORRENTO S.AGNELLO VICO C/MARE POMPEI ERCOLANO NAPOLI TIMETABLE - 6.12 ORARIO S.F.S.M. CIRCUMVESUVIANA INFORMAZIONI TEL. 800053939 Tel. 0805790111 www.marozzivt.it 6.03 6.01 7.07 6.21 6.31 6.49


30

SETTEMBRE 2012

PERIODICO DI INFORMAZIONE TURISTICA

Aut. Trib. NA n. 3104 del 15.04.’82

SURRENTUM insieme agli orari che sono comunicati direttamente dalle compagnie di trasporto e aggiornati al 25 agosto 2012, pubblica anche il loro recapito telefonico a cui si prega fare riferimento per assicurarsi che non vi siano stati, nel frattempo, variazioni di orario.

Editrice Surrentum

Viale Montariello, 8 - Sorrento www.surrentum.com www.surrentum.net mail: redazione@surrentum.net Direttore Responsabile: Antonino Siniscalchi antonino.siniscalchi@tin.it In Redazione: Luisa Fiorentino e Mariano Russo Hanno collaborato: Giovanni Antonetti Nino Cuomo, Antonino De Angelis, Alessandro Fiorentino, Luisa Fiorentino, Giuliana Gargiulo, Filippo Merola, Fondazione Sorrento FAI & Area Marina Protetta Punta Campanella In copertina IN CROCIERA A SORRENTO Foto di Antonino Fattorusso

Pubblicità e Informazioni: Tel. 334 838 5151 mariano@surrentum.net Stampate 12.000 copie Tip. La Sorrentina Tel. 0818785988 gaetano.ercolano@tin.it Distribuzione a cura di Sailpost Piano di Sorrento tel. 0815321253 Le collaborazioni alla rivista sono completamente a titolo gratuito

Associazione Antiquari Sorrentini con il patrocinio del Comune di Sorrento

o

ALISCAFO HYDROFOIL

AZIENDA (C/8) AUTONOMA DI SOGGIORNO E TURISMO

GESCAB - www.gescab.it Tel. 0818071812 - 0815329071

SORRENTO - CAPRI 07,20* 08,10 08,30 09,40 09,50 10,45 13,30 13,50 14,25 16,05 16,10 16,35 18,20 CAPRI - SORRENTO 08,00* 08,55 09,15 11,20 11,40 12,10 13,50 15,15 15,35 17,15 17,40 17,45

08,45 11,25 14,45 16,45

09,15 11,45 15,50 17,45

09,25 12,20 15,55 18,30

10,20 13,00 16,20 19,00

SORRENTO - NAPOLI 07,20 08,10 10,00 12,00 14,00 16,25 18,45 NAPOLI - SORRENTO 09,00 11,00 13,00 15,05 17,15 18,25 19,30 SORRENTO - ISCHIA 09,30 ISCHIA - SORRENTO 17,20 SORRENTO/POSITANO/ AMALFI 10,30 15,00 AMALFI - SORRENTO 11,35 (vC) 15,00 16,35 POSITANO - SORRENTO 12,00 (vC) 15,55 17,00 * Feriale - Not on sunday - (vC) = via Capri

%

NAVE VELOCE FAST FERRY

CAREMAR - Tel. 0818073077

SORRENTO - CAPRI 07,45 09,25 14,30 CAPRI - SORRENTO 07,00 08,40 13,35

Q

SORRENTO

ANTI

8-9 SETTEMBRE 2012

19,25 18,45

info: 3394089433

antiquarisorrentini@gmail.com

UARIA

PIAZZA VENIERO DALLE 9:00 ALLE 22:00

Circolo dei Forestieri

Sorrento - S. Agnello Via L. De Maio, 35 80067 SORRENTO Tel. 081/8074033 Fax 081/8773397 www.sorrentotourism.com

Orario di apertura: 08.30/16.10 dal lunedi al sabato Domenica e festivi: chiuso Opening Hours 08.30am/04.10pm mon/sat Sun and bank holidays closed

9

TURNO FESTIVO FARMACIE - CHEMISTS

2/9 - 30/9

FARFALLA (D-8)

Via De Maio - Tel. 0818781349

9/9 - 7/10

LIMONE (E-7)

Corso Italia - Tel. 0818781174

CARABINIERI Pronto Intervento 112

Sorrento

POLIZIA - POLICE Pronto Intervento 113

Sorrento

RUSSO (D-11)

Via degli Aranci - Tel. 0818772310

23/9 - 21/10

ALFANI (E-7)

Corso Italia - Tel. 0818781226

TURNO FESTIVO CARBURANTI 2/9 - 30/9 - GRUPPO B

ESSO - C.so Italia Meta Q8 - C.so Italia Piano Q8 - Sant’Agnello ESSO - C.so Italia Sorrento TOTAL - Capo di Sorrento

9/9 - 7/10 - GRUPPO C

AGIP - C.so Italia Sorrento I.P. - C.so Italia S. Agnello ESSO - C.so Italia Piano I.P. Meta

16/9 - 14/10 - GRUPPO D

TOTAL - C.so Italia Sorrento ESSO Sant’Agnello ESSO Piano di Sorrento

- GRUPPO A

Q8 - Via Aranci Sorrento AGIP - C.so Italia S. Agnello I.P. - Via dei Platani Piano ESSO - L. Parsano Sorrento

via Luigi De Maio, 35 SORRENTO - tel. 0818773263 Entrance on the road going down to the port

C/8

0818073111

0818075311

POMPIERI 0818711222 EMERGENZA MEDICA 118 GUARDIA MEDICA

Sorrento/Meta

0815331111

Cappiello Mario Isola Angela Celentano M. Coda F. fisioterapista

0818781439 3395001550 3381215468 3398791804

Sorrento S. Agnello

0815335111 0815332111

Sorrento S. Agnello

0818074433 0815332205

Sorrento S. Agnello S. Agata

0818782204 0818781428 0818780509

Call center

848888777

Ufficio Marittimo 0818073071 Soccorso 1530

Trenitalia

147888088

Sorrento S. Agnello

0818781495 0818781870

INFERMIERI

MUNICIPIO - TOWN HALL VIGILI URBANI TAXI

AEROPORTO - AIRPORT PORTO - HARBOUR

16/9 - 14/10

23/9 - 21/10

NUMERI UTILI USEFULL NUMBERS

FERROVIE - RAILWAYS POST OFFICE

Viaggiare Informati 1518

ORARIO S. MESSE HOLY MASS TIMETABLE S. Francesco 8.30 -11.30 8.00 - 10.00 - 11.30 S. Antonino Cattedrale 8.30 - 11.00 -18.00 - 19.30 Santuario della Madonna del Carmine 9.30 - 10.45 - 11.45 - 19.00 SS. Rosario 10.00 Annunziata 9.45 9.30 Chiesa dei Servi di Maria N.S. di Lourdes 9.00-11.00-19.00 7.00 - 9.00 - 19.00 S. Lucia S. M. delle Grazie 7.30

Chiesa Evangelica Evangelical Church

Via Fuoro, 77 - Sorrento DOMENICA/SUN 10.30 MERCOLEDI/WED 19.00


Vizi

Shipping

Sfizi

Hotel Free Delivery

&

Free Tasting

Foto e Grafica: Virtual Trends s.r.l. - Sorrento

BELGARBO

Wine Shop Typical Italian Products Souvenirs

www.vizisfizi.com Sorrento, Via Fuoro 22 | info@vizisfizi.com | (+39) 081 8773854

E/7



Surrentum - Settembre 2012