Issuu on Google+

Immacolata Calabrese – Silvana Rampone with

Sarah Gudgeon – Thomas Burke

Step by step guide to the language tasks and activities

Special sections ✰ Fun and Games ✰ Consolidation tasks ✰ From School to Home ✰ Unit language tests

✰ ✰ ✰ ✰

Festivities notes Portfolio checklist Action Stories DVD/VHS notes

TEACHER’S GUIDE

2/3


Table of Contents ENGLISH ROUNDABOUT 2 Introduction Classroom English Syllabus Book 2 Syllabus Book 3 Unit 1 Pets and toys Fun and Games 1-2 Test 1 Unit 2 Numbers and letters Fun and Games 3-4 Test 2 Unit 3 Clothes Fun and Games 5-6 Test 3 Unit 4 Where’s Max? Fun and Games 7-8 Test 4 Unit 5 Fruit and vegetables Fun and Games 9-10 Test 5 Unit 6 Farm animals Fun and Games 11-12 Test 6 Unit 7 Zoo animals Fun and Games 13-14 Test 7 Festitivities Action Stories Practice Book 2 Model Answers The Beam Machine Stories Portfolio Checklist

p. 3 p. 8 p. 9 p. 11 p. 13 p. 19 p. 20 p. 21 p. 26 p. 27 p. 28 p. 34 p. 35 p. 36 p. 41 p. 42 p. 43 p. 49 p. 50 p. 51 p. 57 p. 58 p. 59 p. 63 p. 64 p. 65 p. 67 p. 76 p. 77 p. 79

2

ENGLISH ROUNDABOUT 3 Unit 1 He’s a lion Fun and Games 1-2 Test 1 Unit 2 Who’s he? Fun and Games 3-4 Test 2 Unit 3 I love ice cream Fun and Games 5-6 Test 3 Unit 4 I’ve got a lamp Fun and Games 7-8 Test 4 Unit 5 I’m happy ! Fun and Games 9-10 Test 5 Unit 6 This is my school Fun and Games 11-12 Test 6 Unit 7 I’ve got maths on Friday Fun and Games 13-14 Test 7 Unit 8 My birthday’s in June Fun and Games 15-16 Test 8 Festivities Action Stories Practice Book 3 Model Answers Portfolio Checklist

p. 81 p. 87 p. 88 p. 89 p. 95 p. 96 p. 97 p. 103 p. 104 p. 105 p. 110 p. 111 p. 112 p. 117 p. 118 p. 119 p. 125 p. 126 p. 127 p. 133 p. 134 p. 135 p. 141 p. 142 p. 143 p. 146 p. 157 p. 158


Introduction Lavoro di coppia Lo scopo delle lezioni è di far apprendere la lingua inglese come strumento comunicativo e questo obiettivo non potrà essere raggiunto se l’insegnamento sarà focalizzato al solo rapporto allievo-insegnante. L’intenzione di English Roundabout è di insegnare la lingua e permettere ai bambini di praticarla in attività comunicative fra di loro, in coppia o in gruppo.

Il progetto di English Roundabout trae origine dall’idea che l’apprendimento di una lingua sia un continuo processo evolutivo. Gli allievi potranno scendere e salire dalla giostra linguistica di English Roundabout, apprendendo nuove nozioni, riutilizzando e consolidando la lingua, divertendosi. L’approccio all’insegnamento della lingua inglese, nei cinque anni di corso, si evolve con il passare degli anni, in relazione al naturale sviluppo degli alunni e alle innumerevoli abilità che i bambini acquisiscono con il trascorrere del tempo, a partire dalle capacità di lettura e di scrittura in italiano. Il corso completo di English Roundabout copre i primi cinque anni di insegnamento della lingua inglese previsti dalla scuola primaria italiana.

Divisione dei bambini per i lavori di coppia È importante che l’insegnante suddivida mentalmente la classe in diversi livelli di apprendimento: • chi sa lavorare autonomamente; • chi ha bisogno di essere guidato; • chi ha bisogno di essere seguito attentamente. Quando l’insegnante chiede ai bambini di lavorare a coppia o in gruppo è importante che il gruppo sia formato in modo tale che gli alunni più autonomi possano lavorare con i bambini che necessitano, invece, di essere guidati, per garantire un reciproco supporto. Prima di chiedere ai bambini di lavorare a coppia o in gruppo, l’insegnante dovrà abituare gli alunni a cambiare posto: • Franca change places with Emma. • Paolo change places with Franco. Se questa procedura diventa parte integrante della routine della classe, i bambini non esiteranno a cambiare posto all’inizio di ogni lezione. Questa abitudine permetterà agli insegnanti di avere il completo controllo nella formazione di coppie che lavoreranno insieme durante le attività di comunicazione orale.

Indicazioni curricolari e obiettivi di apprendimento All’inizio di ogni unità della guida insegnante è presente una tabella che elenca le funzioni, il lessico e le strutture presenti all’interno dell’unità stessa. Le indicazioni presenti nella sezione Portfolio Checklist permettono, invece, di valutare le funzioni linguistiche che i bambini dovrebbero aver acquisito durante l’anno scolastico e si basano sui requisiti dei livelli della Comunità Europea, che sono parte integrante della verifica della lingua straniera. Alla fine del quinto anno gli alunni avranno acquisito tutte le conoscenze previste dal quadro europeo A1. Imparare ad apprendere Quando i bambini imparano una lingua straniera eseguono nuove attività che non hanno mai svolto prima, ma necessarie per l’apprendimento di una lingua straniera, come ad esempio il gioco di ruolo, la ripetizione di frasi e il lavoro di coppia. Un aspetto fondamentale di cui gli insegnanti devono tener conto, in particolare nei primi anni, è che insegnare una lingua straniera non comporta solamente l’insegnamento di vocaboli e strutture, ma, in particolar modo, l’apprendimento di un metodo di studio. Gli alunni non hanno preconcetti riguardo le attività che sono chiamati a eseguire, ma devono capire che stanno imparando una lingua viva, da usare come strumento di comunicazione. Gli insegnanti di lingua inglese devono porre un’attenzione maggiore, soprattutto nei primi mesi di scuola, affinchè i bambini imparino come devono lavorare quando li si invita a svolgere nuove attività, quali ad esempio il lavoro di coppia, il gioco di ruolo, ecc.

Scrittura L’insegnante valuterà quale sia il momento opportuno per invitare gli alunni a copiare le parole in lingua inglese dalla lavagna. A partire dal Practice Book 2 i bambini saranno invitati a copiare parole e scrivere semplici frasi. Entrambi i Practice Book prendono spunto dal volume studente in oggetto. Insegnare inglese in classe Gli adulti imparano la lingua inglese per svariati motivi. Gli alunni della scuola secondaria di primo grado imparano una seconda lingua non solo per ragioni scolastiche, ma anche per capire i testi delle loro canzoni preferite, per scrivere a un amico, per corrispondere via email o per navigare in internet. I bambini della scuola primaria, invece, non nutrono ancora questi interessi e l’utilizzo della

3


Ad esempio: Can I use a red pencil, please? Can I go to the toilet, please? Can I open the window, please?

lingua inglese è strettamente legato a bisogni linguistici limitati all’utilizzo in classe. Per questo motivo, l’insegnante dovrebbe usare la lingua in ogni occasione, specialmente per le istruzioni generali o per le consegne degli esercizi. Una panoramica delle istruzioni di base fornisce l’idea dell’importanza degli esercizi di ascolto presenti nel volume e degli innumerevoli contributi che i bambini apporteranno durante l’apprendimento della lingua, quali ad esempio il completare parti di disegni, costruire lavoretti, ecc. Qui di seguito verrà fornito un elenco dei principali comandi: Look and complete the sentences. Write about yourself. Look and tick. Match. Listen. Complete the picture. Listen and point. Draw. Listen and repeat. Colour. Listen and circle. Circle. Listen and tick. Copy and make. Listen and match. Colour and keep. Listen and number. Complete and colour. Listen and colour. Ask and answer. Sing. Tick. Listen and complete. Listen and write. Repeat. Copy the words. Circe the correct answers. Write. Count and write. Read and write. Write the words iin the correct order. Ask and write.

Utilizzo del CD audio Le numerose attività di ascolto, come ad esempio Listen and repeat o Listen and complete, sono molto importanti nel volume di classe seconda perché i bambini non hanno ancora imparato a leggere e a scrivere attività, queste ultime, che permettono ai bambini di consolidare la lingua appresa. Passaggi pre-listening Prima dell’utilizzo del CD audio l’insegnante dovrebbe: a. leggere le note presenti nella guida, in cui è contenuto anche del materiale aggiuntivo; b. leggere il testo delle registrazioni per controllare il lessico proposto; c. ascoltare la registrazione dell’esercizio prima di proporlo alla classe, in quanto potrebbe essere più veloce o più lento di quanto ci si aspetti; d. accertarsi che i bambini abbiano ripassato il lessico che stanno per ascoltare; e. invitare i bambini a osservare attentamente le illustrazioni e discuterne prima di proporre l’ascolto; f. accertarsi che i bambini abbiano a portata di mano tutto il materiale per svolgere l’esercizio. L’insegnante dovrà assicurare la migliore qualità di riproduzione acustica della registrazione accertandosi che eventuali rumori esterni non disturbino l’ascolto e la comprensione della registrazione. Nell’eventualità si dovessero presentare dei problemi durante la riproduzione del CD audio la migliore soluzione possibile è mandare indietro la traccia e ascoltare nuovamente l’esercizio. Una volta concluso l’ascolto vero e proprio dell’esercizio, si può ancora sfruttare il materiale per utleriori approfondimenti. Passaggi post-listening Dopo l’ascolto della registrazione si consiglia di tener conto di alcuni aspetti: a. se si tratta di un esercizio di colorazione, i bambini hanno avuto il tempo necessario per completare la colorazione? b. se l’esercizio consiste nell’ascoltare e segnare con un tick, numerare o collegare è importante chiedersi se tutti i bambini hanno risposto a tutte le domande; c. è stato deciso come correggere l’esercizio (variabile dal tipo di richiesta dell’esercizio stesso)? Alcuni possibili modi di correzione degli esercizi di ascolto:

Altri comandi aggiuntivi possono essere usati agevolmente in classe, quali: Open your books at page… Be quiet! Close your books, please. Come here, please. Quando i bambini saranno in grado di leggere le parole in inglese, l’insegnante potrà copiare le domande più frequenti su grandi fogli di carta e appenderli sui muri della classe, per incoraggiare i bambini a utilizzare determinate frasi.

4


durante una lezione di lingua inglese è che i bambini verranno maggiormente motivati, utilizzando uno strumento, quale la televisione, che solitamente è associato a una pura attività ludica. L’utilizzo del DVD consente di gestire il contenuto del volume più agevolmente, in quanto è diviso in facili e gestibili tracce, mentre per permettere un migliore utilizzo del VHS è stato inserito un riferimento alle singole unità in ogni videata. Il materiale video presente per la classe 2 e 3 può essere diviso in tre categorie fondamentali: - Esercizi di ascolto I bambini sono invitati a guardare gli esercizi di ascolto, dopo averli svolti in classe. In questo modo, potranno paragonare le proprie risposte con quelle che appariranno sul video e eventualmente potranno essere invitati a correggerle e a valutare il lavoro svolto. - Versione karaoke delle canzoni Se gli alunni hanno memorizzato le parole delle canzoni, la versione karaoke può essere utilizzata anche prima che abbiano effettivamente imparato a leggere. Associare suoni a parole aiuterà i bambini nel momento in cui inizieranno a acquisire maggiori competenze di lettura.

• i bambini sono invitati a lavorare a coppie o in piccoli gruppi e a comparare le risposte; • l’insegnante può chiedere a singoli allievi le riposte e poi domandare al resto della classe se sono d’accordo; • l’insegnante può chiedere agli alunni di rispondere alle domande oralmente, assicurandosi che tutti i bambini abbiano fornito la propria risposta; • i bambini sono invitati a scrivere le proprie risposte alla lavagna. Se l’insegnante necessita di vedere tutti i lavori corretti, può chiedere agli alunni di venire alla cattedra in coppia. Quando l’insegnante chiede agli alunni di completare un esercizio di ascolto, deve far partire la registrazione solo quando i bambini saranno pronti, assicurandosi che abbiano il materiale necessario per svolgere l’esercizio. Ad esempio: English Roundabout Student’s Book 2, Unit 4, page 28, Exercise 4, Listen and tick. Prima di far ascoltare la registrazione l’insegnante dovrebbe far ripassare ai bambini i vocaboli inerenti i colori e informarli di quello che andranno ad ascoltare. È necessario anche assicurarsi che ogni bambino abbia una matita in mano. Questa registrazione usa una tecnica che l’insegnante troverà anche in altre attività di ascolto, in cui, ad esempio, uno dei colori non viene menzionato. I bambini devono essere informati di questa modalità di esecuzione prima dell’ascolto della registrazione. Questo tipo di esercizio è molto utile per stimolare l’attenzione dei bambini, ma è importante che gli alunni siano consapevoli della tipologia dell’esercizio che sono chiamati a svolgere prima di cominciare.

Pronuncia A partire dal volume di classe seconda nella rubrica Revision Roundabout i bambini saranno invitati ad ascoltare un esercizio di ascolto relativo alla pronuncia. Struttura di English Roundabout Student’s Book 2-3 Il volume di classe seconda è composto da sette unità mentre il volume di classe terza è composto da otto unità. Ogni unità propone la stessa sequenza di presentazione linguistica. Il numero di ore/lezioni necessario per lo svolgimento di tutti gli esercizi presenti all’interno del volume studente insieme ai giochi e ai test presenti nella guida insegnante varia in relazione alla complessità degli input linguistici e al livello della classe: quanto più una classe è brillante, quanto meno tempo sarà necessario per il ripasso prima di presentare nuovi vocaboli o strutture. Una panoramica generale della struttura dell’unità e una descrizione delle differenti sezioni fornirà una visione del progressivo insegnamento della lingua inglese.

Canzoni È presente almeno una canzone in ogni unità del volume. Le canzoni ripropongono il lessico appreso all’interno dell’unità stessa e introducono anche nuovi vocaboli. La canzone è sempre collegata a un esercizio successivo. L’insegnante potrà aiutare gli alunni a memorizzare la canzone usando il supporto visuale della lavagna. Alla fine del volume studente sono riportati i testi completi di tutte le canzoni. L’insegnante potrà farle cantare ai bambini sia in concomitanza con lo svolgimento dell’esercizio stesso, sia in un secondo momento a sua scelta. La versione karaoke di tutte le canzoni è presente sul DVD/VHS e può, anche, essere scaricata dal sito: www.langedizioni.com/roundabout.

Nuovo linguaggio-presentazione Il nuovo lessico è abitualmente presentato nell’apertura di ogni unità (una pagina e mezza) di English Roundabout 2-3. I bambini sono sempre invitati a contribuire all’interno di queste pagine, aggiungendo un disegno personale, colorando

Utilizzo del DVD/VHS Molti insegnanti utilizzano il DVD/VHS in classe per l’insegnamento di una seconda lingua. L’intrinseco valore di guardare la televisione

5


una parte della pagina o completando parti del disegno stesso. Questa attività permette ai singoli bambini di personalizzare l’atto di apprendere una lingua. La presentazione del nuovo linguaggio è seguita da varie attività linguistiche utili a consolidare e a estendere gli input iniziali. Numerose attività di ascolto garantiscono una maggiore memorizzazione della lingua e della pronuncia.

lingua inglese basati su altre materie curricolari, come matematica, storia, geografia, scienze e convivenza civile. Anche se i bambini non studiano specificamente tutte queste materie durante il primo anno della scuola primaria, si tratta, comunque, di nozioni legate alla loro conoscenza e scoperta del mondo. Trattare queste tematiche utilizzando l’inglese è divertente e stimolante linguisticamente e culturalmente.

Chatter Chums (amici chiacchieroni) È una sezione che ricorre in tutte le unità del volume. Il suo scopo è il consolidamento dell’abilità orale attraverso dialoghi guidati. L’insegnante dovrà far svolgere gli esercizi presenti all’interno di questa sezione a coppie. È importante che l’esercizio venga presentato in maniera chiara affinchè i bambini sappiano quello che dovranno fare. Prima di far svolgere l’esercizio presente nella sezione Chatter Chums gli insegnanti potranno far ascoltare ai bambini, brevi dialoghi e invitare, poi, coppie di alunni a drammatizzarli davanti alla classe. Si potrà, poi, invitare i bambini a continuare il lavoro di coppia al proprio posto. I brevi dialoghi servono per consolidare la struttura linguistica fondamentale introdotta nell’unità. Gli esercizi di questa rubrica diventano più difficili, in relazione al progressivo aumento conoscitivo della lingua da parte dei bambini. I bambini saranno invitati a utilizzare il breve dialogo proposto in questa sezione usando altre immagini e sostituendo il dialogo laddove è appropriato.

Revision Roundabout In questa sezione si fornisce agli alunni la possibilità di ripassare vocaboli e strutture lessicali precedentemente presentati nell’unità stessa e nelle unità precedenti. È un’importante opportunità per l’alunno per il ripasso e per il consolidamento di strutture e vocaboli precedentemente appresi. Il successo nel completamento di questa sezione alla fine di ogni unità dà ai bambini un forte senso di realizzazione. Lo scopo di questa pagina è, in effetti, quello di permettere ai bambini di autovalutarsi e di ripassare la lingua. The Beam Machine Stories Le unità si concludono con una divertente storia che vede i protagonisti del corso alle prese con uno strano macchinario: la beam machine, la macchina dei raggi. Nel volume di classe seconda le parole del dialogo sono stampate all’interno della guida insegnante, dando la possibilità all’insegnante di invitare i bambini a incollare le frasi vicino alle illustrazioni corrispondenti. Si può chiedere ai bambini di: – tagliare le frasi e provare a indovinare l’ordine e posizionarle sulla pagina del volume studente. – dopo aver fatto ciò, i bambini ascolteranno la registrazione e controlleranno il proprio lavoro; – tagliare le frasi, ascoltare la registrazione e posizionarle nell’ordine corretto; – ascoltare la registrazione, ricevere le frasi dall’insegnante e provare a ricordare chi dice che cosa. I bambini posizioneranno le frasi sulla pagina, ascolteranno la registrazione e controlleranno il proprio lavoro.

Life and Traditions A partire dal volume di classe terza è presente una rubrica che introduce i bambini ai diversi aspetti della vita quotidiana e delle tradizioni britanniche. È una valida opportunità per i bambini di confrontare la loro realtà con quella dei loro coetanei inglesi. È possibile visionare filmati originali che approfondiscono la sezione dedicata alla civiltà inglese sul DVD/VHS. I tapescript sono integrati all’interno di ogni unità. Copy and Make I bambini sono invitati a costruire un oggetto che potrà essere sfruttato per altre attività linguistiche che garantiranno un maggiore e un migliore consolidamento della lingua descritta nell’unità. Potrebbe essere una buona idea lasciare uno spazio fisico all’interno della classe adibito alla custodia dei lavoretti realizzati, che potranno così essere utilizzati in più occasioni durante l’anno scolastico.

Glossario È presente un glossario alla fine del volume studente. I vocaboli sono divisi in set lessicali per facilitare la consultazione da parte dei bambini.

CD audio A corredo della Guida insegnante sono previsti due CD audio che include tutte le canzoni, le attività di ascolto del libro studente e anche il materiale aggiuntivo presente nella guida, come la registrazione dei test. Il riferimento alle singole tracce è presente sia nel libro studente sia nella guida.

Curricular Corner In questa rubrica vengono introdotti aspetti della

6


to e che cosa ha imparato’, facilitando i bambini nella risposta alla domanda ‘che cosa hai fatto oggi a scuola durante la lezione di inglese?’ Action Stories La Guida include una serie di entusiasmanti storie fotocopiabili che possono essere utilizzate come supporto didattico. Per ciascuna storia vengono proposte numerose attività da svolgere prima e dopo l’ascolto della registrazione. Queste divertenti storie sono ideali per la memorizzazione di nuovi vocaboli e per il gioco di coppia. Le note presenti all’interno della Guida suggeriscono altri possibili modi di utilizzo di questo materiale. Le storie possono essere ascoltate più volte prima di farle recitare in classe e possono essere utilizzate come supplemento linguistico per le attività di dialogo. Test L’ultima pagina di ciascuna unità è dedicata a un test di valutazione linguistica inerente l’unità stessa che può essere fotocopiato e distribuito in classe. Il doppio scopo di questi test è di dare ai bambini la soddisfazione di prendere coscienza dei progressi fatti nell’apprendimento della lingua e forniscono all’insegnante una visione d’insieme delle aree comuni di errore, in modo tale da impostare un proficuo ripasso.

DVD/VHS Il DVD/VHS per gli anni 1-2-3 include esercizi animati del volume di classe seconda e terza, la versione karaoke delle canzoni e i filmati originali della civiltà inglese per la classe terza.

Teacher’s Resource Kit 1-2/3 Il Teacher’s Resource Kit di English Roundabout 2-3 comprende: una guida insegnante, due CD audio, un DVD/VHS, poster, divertenti flashcard, lezioni fotocopiabili da utilizzare in classe e ulteriore materiale supplementare.

Guida insegnante La guida insegnante è un volume ricco di materiale supplementare di facile e agevole utilizzo. La Guida è stata scritta da due insegnanti della scuola primaria e segue fedelmente la struttura del libro studente. All’interno di questo volume sono presenti sezioni innovative quali: Fun and Games Si tratta di una serie di giochi linguistici strutturati per ripassare e consolidare la grammatica e il vocabolario in un contesto divertente. Sono schede fotocopiabili che possono essere distribuite in classe per un migliore utilizzo della lingua. Questa sezione si divide in due gruppi di attività: My World I materiali inseriti in questa sezione rappresentano un supporto ai contenuti delle singole unità con particolare riferimento alla routine quotidiana e ai contenuti delle Action Stories inserite alla fine della guida insegnante. From School to Home I materiali di questa sezione sono, invece, finalizzati al collegamento scuola-famiglia. Nella maggior parte delle situazioni, il tempo di esposizione dei bambini alla lingua inglese è limitato unicamente alle esperienze che vivono all’interno della classe. Molto spesso, queste esperienze restano ancorate a questo contesto e poco o nulla delle attività svolte, delle occasioni di apprendimento fornite, viene trasferito dagli alunni all’esterno della scuola, interrompendo, così, quel canale privilegiato di comunicazione tra scuola e famiglia che è il racconto diretto da parte dei bambini. Il materiale prodotto individualmente da ogni alunno può essere riposto in una cartellina dal titolo Now, I know. Ogni alunno porterà a casa la cartellina per mostrarla ai genitori e soprattutto per utilizzarne i materiali come traccia di racconto e occasione per condividere, attraverso giochi o attività, le esperienze scolastiche con la famiglia. In questo modo, ciascuno potrà dimostrare ‘quan-

Poster Quattro poster illustrati sono allegati alla Guida insegnante. I poster propongono vari set lessicali e possono essere usati per la presentazione iniziale di vocaboli o per il ripasso di strutture lessicali. Le illustrazioni includono anche vocaboli non presenti all’interno del volume, per arricchire ulteriormente il lessico proposto alla classe.

Practice Book Il Practice Book è disponibile per ogni livello di English Roundabout e offre agli alunni un utile strumento di consolidamento linguistico per tutte le tematiche introdotte nel libro studente. I Practice Book sono ideali per il lavoro in classe, ma anche come compiti a casa. Propongono brevi ma essenziali esercizi che collegano la lezione e danno agli alunni l’opportunità di non perdere il contatto con la lingua inglese nei giorni in cui non ci sono lezioni. All’interno della Guida insegnante si trovano le soluzioni degli esercizi presentati nei Practice Book 2-3.

7


Classroom English • Open your books at page… • Close your books, please. • Close the door, please. • Copy this word, please. • Go to your desk, please. • Stand up, please. • Come here, please. • Sit down, please.

• Look at the pictures on pages… • Look at the blackboard. • Listen and repeat. • Listen and circle. • Listen and complete. • Listen and point. • Listen and match. • Listen and colour. • Listen and number. • Listen and tick.

• Work with a friend. • Sing the song. • Draw and colour. • Copy and make. Colour and keep. • Complete the picture. • Ask and answer. • Colour. • Circle. • Write.

8


Syllabus Book 2 UNIT 1 Funzioni

Lessico

• Consolidare la conoscenza dei saluti, colori, numeri, giocattoli e animali. • Imparare a utilizzare la struttura linguistica del verbo avere. • Salutare e congedarsi. • Chiedere e indicare il colore e la quantità di oggetti. • Chiedere e esprimere preferenze rispetto ai colori. • Comprendere e eseguire semplici istruzioni. • Identificare e nominare le parti di un computer e elementi a esso collegati.

UNIT 2 Funzioni • Identificare e contare da 1 a 20. • Identificare le lettere dell’alfabeto. • Chiedere e dire il proprio nome e cognome. • Fare lo spelling.

Strutture • skateboard • tennis ball • computer • monitor • printer • keyboard • mouse • disk • hard drive • paper • CD-ROM

• car • train • guitar • parrot • dog • cat • hamster • budgie • canary • goldfish • comic • video game

Lessico • one • two • three • four • five • six • seven • eight

• It’s a/an… • Have you got a/an... ? • I have… /I’ve… • I have not…/I haven’t…

Strutture • nine • ten • eleven • twelve • thirteen • fourteen • fifteen • sixteen

• What’s your name/ • seventeen surname? • eighteen • Can you spell that, • nineteen please? • twenty • plus • minus • equals • the alphabet

UNIT 3 Funzioni

Lessico

• Identificare e nominare indumenti. • Identificare e nominare le stagioni. • Chiedere e dire che cosa si indossa. • Abbinare gli indumenti alle stagioni. • Confrontare condizioni climatiche e abbigliamento tra paesi diversi.

• coat • dress • shoes • trousers • skirt • jumper • shorts

UNIT 4 Funzioni • Identificare e nominare alcuni aggettivi. • Chiedere dove si trova qualcosa. • Saper localizzare gli elementi nello spazio. • Formulare semplici richieste (chiedere un permesso, un oggetto, una spiegazione).

Strutture • shirt • T-shirt • dress • autumn • winter • spring • summer

• What are you wearing today? • I’m wearing… • It’s autumn/winter/ spring/summer.

Lessico

Strutture

• fat • sad • small • happy • big • thin

• Where is …? • It’s on/in/under/next to/between … • Can I borrow a pen, please? • Can I go to the toilet, please? • Can you repeat that, please? • Can you spell that, please? • How do you say ‘gomma’ in English? • I’m sorry, I don’t understand.

9


Syllabus Book 2 UNIT 5 Funzioni • Riconoscere e nominare frutta e verdura. • Chiedere e parlare di gusti e preferenze personali. • Leggere e comprendere brevi testi regolativi. • Completare un semplice testo con parole mancanti. • Riconoscere e utilizzare il singolare e il plurale dei nomi.

UNIT 6 Funzioni • Identificare gli animali della fattoria. • Indicare e nominare parti del corpo. • Chiedere che cos’è. • Leggere, comprendere e trascrivere semplici parole.

UNIT 7 Funzioni • Identificare e nominare animali dello zoo. • Descrivere dove si trova un animale. • Formulare semplici domande (chiedere l’identità, dire ciò che piace e chiedere un’opinione).

Lessico • apples • pears • bananas • oranges • carrots

Strutture • potatoes • onions • peppers • orange juice • yoghurt

Lessico • ducks • cows • horses • sheep • chickens • pigs • head • hair • eye • ear • nose • mouth

Strutture • arm • leg • foot (feet) • hand • hip • finger • elbow • speak • look • listen • write

Lessico • elephant • giraffe • dolphin • tiger • bear • zebra • lion • monkey

10

• Do you like …? • Yes, I do/No, I don’t. • I like … • I don’t like … or … • to make … you need...

• What is it? • It’s…

Strutture • seal • penguin • to leave • to eat • savannah • sea • leaves • fish

• I like… • How about you? • … live… • … eat…


Syllabus Book 3 UNIT 1 Funzioni • Identificare e nominare animali non domestici. • Leggere e scrivere nomi di animali. • Identificare, leggere e scrivere i numeri fino a 50. • Utilizzare il presente indicativo del verbo essere in contesti comunicativi. • Comprendere ed eseguire semplici istruzioni. • Scoprire aspetti culturali della Gran Bretagna.

Lessico

Strutture

• dolphin • seal • elephant • tiger • zebra • giraffe • monkey • dolphin • lion • twenty-fifty

• It’s Sunita’s birthday. She’s eight. • I am • You are • He/She/It is • We are • You are • They are • Are you a…? • Yes, I am! • No, I’m not! • What are you? I’m… • How are you? • What’s the capital city of…?

UNIT 2 Funzioni

Lessico

• Identificare e nominare i componenti della famiglia. • Presentare qualcuno. • Chiedere e rispondere a domande sull’identità di qualcuno. • Comprendere ed eseguire comandi e istruzioni. • Scoprire aspetti culturali della Gran Bretagna.

• aunt • grandmother • mother • cousin • uncle • father • sister • grandfather • brother

Strutture • crown • guards • corgis • carriage

• He is/She is my… • They are my… • Who is she/he? • What is her/his name? • Her/His name’s… • He is Ben’s father. • She is Ben’s mother. • They are Ben’s cousins. • Let me see. • This is…/These are…

UNIT 3 Funzioni

Lessico

• Identificare e nominare alimenti. • Chiedere e dire che cosa piace o non piace. • Riferire sui gusti propri e altrui. • Comprendere ed eseguire comandi ed istruzioni. • Scoprire aspetti culturali della Gran Bretagna.

• eggs • coffee • fish • biscuits • water • tomatoes • bread • cake • cola

UNIT 4 Funzioni

Lessico

• Identificare e nominare stanze e parti della casa. • Identificare e nominare oggetti e arredi della casa. • Descrivere la propria cameretta. • Chiedere e dire dove si trova una persona. • Scoprire aspetti culturali della Gran Bretagna. • Comprendere ed eseguire comandi ed istruzioni.

• bedroom • bathroom • living room • kitchen • garage • garden • sofa • bath • lamp • sink • table • bicycle

Strutture • ice cream • salad • chocolate • meat • fruit • tea • food • drinks

• Do you like …? • Yes, I do/No, I don’t. • I love… • He loves/He doesn’t love… • Yes, that’s right. • What is it? It’s a…/an…

Strutture • door • car • windows • flowers • curtains • fridge • desk • chairs • toilet • basin • bedside table • beds • tree • wardrobe • roof

11

• What have you got in your …? • I’ve got a … • Where is …? • There is… /There are…


Syllabus Book 3 UNIT 5 Funzioni

Lessico • hungry • thirsty • hot • cold • happy • sad • excited

• Chiedere a qualcuno come sta. • Esprimere una sensazione fisica/stato d’animo. • Parlare dello sport preferito. • Chiedere di colore è/sono alcuni oggetti.

UNIT 6 Funzioni • Dire il nome degli ambienti scolastici. • Scrivere il nome degli ambienti scolastici. • Descrivere la propria scuola. • Ascoltare e comprendere una descrizione. • Chiedere a qualcuno che cosa possiede. • Dire che cosa si possiede. • Leggere e completare un testo. • Scrivere un semplice testo seguendo un modello dato.

Strutture • football • volleyball • cricket • basketball • gymnastic

• This is my… • She/He is… • They are… • This/That • These/Those • How are you? • I’m…

Lessico • playground • computer lab • classroom • canteen • gym • library/libraries • cherry/cherries • tomatoes • potatoes • oranges

UNIT 7 Funzioni • Ascoltare, comprendere e completare frasi. • Chiedere quali materie si hanno in un determinato giorno della settimana. • Dire le materie che si hanno in un determinato giorno della settimana. • Chiedere e dire le materie che piacciono/non piacciono. • Scrivere il nome delle materie scolastiche. • Leggere e completare un semplice testo. • Leggere per ricavare informazioni. • Scrivere un semplice testo su materie e sport preferiti.

UNIT 8 Funzioni • Chiedere a qualcuno quand’è il suo compleanno. • Dire il mese in cui si festeggia il proprio compleanno. • Ascoltare, comprendere e completare frasi. • Parlare del tempo atmosferico. • Chiedere quando si festeggia una ricorrenza. • Parlare della stagione e del mese preferiti.

Strutture • fish and chips • soup • chicken salad • fruit • cake • water • sausage and mash • orange juice

Lessico • history • geography • English • French • science • maths • P. E. • Italian • weekend

Strutture • Monday • Tuesday • Wednesday • Thursday • Friday • Saturday • Sunday • Mondays

Lessico • January • February • March • April • May • June • July • August • September • October • November • December

12

• This is my… • There is/are… • Bananas, please! • What have you got in your bag? • Let’s go to the market. • I’m ready.

• What have you got on Mondays? • I’ve got on… • I don’t like… • I love… • She/He likes… • She/He doesn’t like… • She/He has got…

Strutture • snowy • cloudy • sunny • windy • rainy • cold • hot • summer • autumn • winter • spring

• When is your birthday? • My birthday is in June. • It’s… /They are… • When is Mother’s day? • He/she likes… • I don’t know.


UNIT

1

Pets and toys

Funzioni

Lessico

Strutture

• Consolidare la conoscenza dei saluti, colori, numeri, giocattoli e animali. • Imparare a utilizzare la struttura linguistica del verbo avere. • Salutare e congedarsi. • Chiedere e indicare il colore e la quantità di oggetti. • Chiedere e esprimere preferenze rispetto ai colori. • Comprendere e eseguire semplici istruzioni. • Identificare e nominare le parti di un computer e elementi a esso collegati.

• car • train • guitar • parrot • dog • cat • hamster • budgie • canary • goldfish • comic • video game • skateboard

• tennis ball • computer • monitor • printer • keyboard • mouse • disk • hard drive • paper • CD-ROM

• It’s a/an… • Have you got a/an ...? • I have… /I’ve… • I have not…/I haven’t…

l’anno precedente. Riproponete giochi, canzoni e drammatizzazioni in modo da riciclare lessico e strutture appresi, mantenere vivo l’interesse, rafforzare la consapevolezza delle conoscenze acquisite e la fiducia nelle proprie capacità. Gioco, canzone, drammatizzazione e burattini sono strategie didattiche da valorizzare anche nel secondo anno di corso per stimolare la comunicazione e creare situazioni in cui i bambini siano liberi di esprimersi senza l’ansia della prestazione. La prima unità del libro prevede, infatti, il riciclo di alcune strutture e lessico presentati nel primo anno, in quanto necessari ad un efficace apprendimento del nuovo materiale linguistico; un costante riciclo, consolidamento e integrazione della lingua appresa con nuove strutture è garantito anche nelle successive unità. Prima di avviare le attività di revisione della lingua appresa, create un clima di accoglienza valorizzando il vissuto affettivo dei bambini nell’incontrarsi dopo le vacanze estive. Se siete un/una nuovo/a insegnante per la classe, oppure, c’è l’inserimento di bambini nuovi, presentatevi dicendo Hello, I’m… e invitate gli alunni a presentarsi a loro volta. Se, invece, avete familiarità con la classe, potete invitare i bambini a disporsi in cerchio, ad assumere il ruolo di un personaggio del libro e a presentarsi, a turno, al compagno alla propria destra My name’s… (Sunita, Ben, Max, ecc.) chiedendogli poi il nome What’s your name? Il compagno si presenterà a sua volta e chiederà il nome al bambino alla sua destra e così via fino a quando tutti i bambini si saranno presentati. Page 2 Ex. 1 – Listen and repeat. Listen and tick. Spiegate agli alunni che in questo secondo volume potranno seguire nuove avventure con i perso-

TAPESCRIPT Track 1 Roundabout. Roundabout. Roundabout. Roundabout is English. Roundabout is fun. Roundabout is all around, for us it’s number one. Roundabout. Roundabout. Roundabout. Welcome to the roundabout, welcome to the class. Welcome to the English lesson. We learn English fast. Roundabout. Roundabout. Roundabout. Roundabout is English. Roundabout is fun. Roundabout is all around, for us it’s number one. Before using the book Le note che seguono presumono che il volume English Roundabout 1 sia stato adottato l’anno precedente e che i bambini abbiano già familiarità con i personaggi del volume e con la progressione degli esercizi di ogni unità. Se i bambini hanno utilizzato un corso differente, l’insegnante dovrà controllare il contenuto lessicale di ogni esercizio della prima unità di English Roundabout 2 per delineare le strutture linguistiche che i bambini non conoscono. Il lessico non conosciuto dovrà essere introdotto e praticato prima di chiedere agli alunni di svolgere le attività. Iniziate il secondo anno di corso con attività finalizzate a consolidare le esperienze linguistiche vissute dagli alunni

13


naggi che già conoscono, perché incontrati nel volume di classe prima. Dite Open your books at pages two and three. Chiedete ai bambini di osservare le illustrazioni Look at the pictures e di indicare i personaggi dei quali direte il nome Point to Sunita, point to Ben. Elencate, uno alla volta, gli animali presenti e dite agli alunni di rispondere yes se il colore dell’animale corrisponde a quello raffigurato e no se il colore è diverso Answer yes or no (ad esempio, a blue parrot, a red cat, an orange dog, a green hamster, a brown hamster, ecc.). Fate ascoltare la registrazione e chiedete di ripetere; riproponete l’ascolto e dite agli alunni di apporre un segno di spunta o una crocetta nella casella vicina all’animale che corrisponde alla descrizione ascoltata. Dite di prestare particolare attenzione al colore degli animali.

Mr Price: Hi! Ben: Goodbye! Jane: Bye. Practice Book pages 4-5 Page 4 Ex. 4 – Listen and match. In questa attività viene introdotto l’utilizzo di to have nella forma interrogativa, affermativa e negativa Have you got…? Yes, I have/Yes, I’ve got…/No, I haven’t. Prima di proporre l’attività sul libro, introducete le nuove strutture attraverso un gioco che prevede anche il riutilizzo del lessico relativo al corredo scolastico: School set: chiedete agli alunni di mostrarvi i seguenti oggetti: Show me your schoolbag, a book, a pen, a pencil, a rubber, a ruler, a pencil case. Preparate e consegnate ad ogni bambino una scheda con raffigurati gli oggetti appena elencati; dite di colorare tutti gli oggetti con un colore a scelta e poi di ritagliarli ottenendo sette figurine. Raccogliete tutte le figurine in una scatola, mischiatele e distribuitene sette ad ogni bambino. Obiettivo del gioco è quello di formare uno School set completo dello stesso colore chiedendo ai compagni gli elementi mancanti (ad esempio, Have you got a red rubber? No, I haven’t/Yes, I have). Quando pensate che gli alunni abbiano adeguatamente familiarizzato con le nuove strutture proponete l’attività di ascolto sul libro che consiste nel collegare l’animale alla persona alla quale appartiene. Answers: Sally/cat; Sarah/goldfish; Mary/dog; Frank/hamster; Billy/canary; Maggie/parrot; John/budgie.

TAPESCRIPT Track 2 It’s a brown hamster. It’s a black dog. It’s an orange goldfish. It’s a green budgie. It’s a yellow canary. It’s a black and white cat. It’s a purple and pink parrot. Page 3 Ex. 2 – Colour. Chiedete ai bambini di scegliere un pennarello o una matita del colore preferito e di metterlo sul banco; sceglietene uno anche voi e dite My favourite colour is… (nominate il colore scelto). A questo punto rivolgetevi, a turno, ad ogni alunno e chiedete What’s your favourite colour? il bambino dovrà rispondere My favourite colour is… mostrando il pennarello (nel caso in cui l’alunno risponda alla domanda dicendo solo il nome del colore, riformulate la risposta usando la struttura My favourite colour is…). Dite Open your books at pages two and three e spiegate agli alunni che devono colorare, a piacere, gli animali non colorati Colour as you like. Page 3 Ex. 3 – Listen and complete. Fate ascoltare la registrazione e dite agli alunni di completare i fumetti trascrivendo, negli appositi spazi, le forme di saluto che ascolteranno nella registrazione; quindi fate drammatizzare i dialoghi in coppia, invertendo i ruoli. Answers: Hello, Hi, Bye, Goodbye, Hello, Hi, Goodbye, Bye. TAPESCRIPT Sunita: Hello! Ben: Hi! Sunita: Bye. Jane: Goodbye. Ben: Hello!

TAPESCRIPT Track 4 Boy: Sally, have you got a cat? Girl: Yes, I’ve got a cat. Boy: Sarah, have you got a hamster? Girl: No, I haven’t. I’ ve got a goldfish. Boy: Mary, have you got a dog? Girl: Yes, I’ve got a dog. Boy: Frank, have you got a budgie? Boy: No, I haven’t. I’ve got a hamster. Boy: Billy, have you got a canary? Boy: Yes, I’ve got a canary. Boy: Maggie, have you got a goldfish? Girl: No, I haven’t. I’ve got a parrot. Boy: John, have you got a parrot? Boy: No, I haven’t. I’ve got a budgie. Page 4 Ex. 5 – Copy the words. Dite agli alunni di copiare il nome di ogni animale sotto il disegno corrispondente.

Track 3

14


UNIT 1 Page 5 Ex. 7 – Listen and write the numbers. Dite agli alunni di ascoltare la registrazione e scrivere la quantità indicata accanto ai giocattoli. Answers: three video games, eight tennis balls, one train, two skateboards, six comics, five cars

FOLLOW UP Obiettivo: consolidare la conoscenza del nome degli animali, dei colori e dei numeri, esercitarsi nell’uso di Have you got? • Make the couple Mostrare agli alunni come piegare a metà nel senso della lunghezza un foglio formato A4 e poi tracciare 4 linee orizzontali in modo da ottenere 8 caselle che verranno utilizzate per costruire un mazzo di carte. Scrivete alla lavagna alcune frasi, ad esempio: one brown dog – four black cats – two yellow parrots – five green hamsters – one blue budgie – three pink cats – six black and white dogs – one yellow canary – one black goldfish – seven orange hamsters – two blue and purple budgies – eight red cats – three red parrots. Dite ai bambini di scegliere e copiare una frase in ogni casella della griglia (una frase diversa per ogni casella) e di tagliare con attenzione le caselle in modo da ottenere un mazzo di 8 carte. Il gioco consiste nel formare coppie di carte uguali: un bambino, utilizzando il proprio mazzo di carte, inizia il gioco chiedendo ad un compagno una carta (ad esempio, Have you got three red parrots?), se il compagno ha la carta richiesta risponde con Yes, I have, cede la carta, consentendogli di formare una coppia, altrimenti passa il turno, dicendo No, I haven’t. Vince il gioco chi, per primo, riesce ad avere in mano solo coppie.

TAPESCRIPT Track 6 I’ve got three video games. I’ve got eight tennis balls. I’ve got one train. I’ve got two skateboards. I’ve got six comics. I’ve got five cars. Page 5 Ex. 8 – Listen and colour. Fate osservare l’immagine e chiedete di quale ambiente si tratta (It’s a bedroom, è una cameretta); invitate gli alunni a nominare gli oggetti di cui conoscono il nome e stimolate la produzione orale chiedendo How many comics/trains, ecc. can you see? Se i bambini dovessero avere difficoltà nel comprendere la domanda, riformulatela e invitateli a contare con voi How many cars? Let’s count: one, two, three. Three cars! Ripetete la stessa procedura con altri oggetti. Dite di prestare particolare attenzione alla ‘s’ che viene pronunciata alla fine di alcune parole e spiegate che la presenza della ‘s’ alla fine di una parola ci fa capire che di quell’oggetto ce n’è più di uno; fate osservare le parole scritte nell’esercizio 7 in cui solo la parola train non ha la ‘s’ perché il trenino è solo uno. Fate ascoltare la registrazione e spiegate agli alunni che devono colorare gli oggetti del colore indicato.

Practice Book page 6 Page 5 Ex. 6 – Listen and number. Mostrate, una alla volta, le flashcard (vedi English Roundabout Teacher’s Resource Kit) dei giocattoli (car, train, teddy bear, skipping rope, doll, bicycle, ball) che i bambini già conoscono perché le hanno usate nel primo volume e incoraggiate gli alunni a dirne il nome. Appendete le flashcard alla lavagna e dite di osservarle attentamente; chiedete poi di chiudere gli occhi Close your eyes e togliete le flashcard dalla lavagna. Dite Open your eyes, accompagnando il comando con un battito di mani; chiedete agli alunni di ricordare il nome dei giocattoli che comparivano sulle flashcard e scriveteli alla lavagna (accettate anche risposte in italiano e ripetete le parole in inglese). Dite Open your books at page five e chiedete di individuare gli oggetti che non sono scritti alla lavagna (video game, skateboard, comic, tennis ball); ripetete più volte il nome degli oggetti e dite agli alunni di ripetere dopo di voi; scrivete il nome degli oggetti alla lavagna e, indicandoli, chiedete ai bambini di leggerli ad alta voce. A questo punto proponete l’esercizio spiegando che consiste nel numerare gli oggetti secondo l’ordine ascoltato, ossia scrivere il numero d’ordine nell’apposito spazio a fianco di ciascun oggetto. TAPESCRIPT 1. It’s a video game. 2. It’s a train. 3. It’s a car.

Track 5 4. It’s a comic. 5. It’s a tennis ball. 6. It’s a skateboard.

TAPESCRIPT Track 7 In my bedroom I’ve got a grey videogame. In my bedroom I’ve got a purple skateboard. In my bedroom I’ve got three red cars. In my bedroom I’ve got five green trains. In my bedroom I’ve got four black and white comics. In my bedroom I’ve got six yellow tennis balls. FOLLOW UP Obiettivo: individuare il plurale dei nomi, riconoscere numeri, colori e animali, descrivere correttamente alcune immagini. • More than one Tracciate una linea alla lavagna in modo da ottenere due colonne: in una scrivete one, nell’altra more than one e spiegatene il significato (uno, più di uno). Cominciate ad elencare nomi di oggetti al singolare e al plurale (ad esempio, car, balls, ecc.) facendo sentire bene il suono della ‘s’ finale; gli alunni dovranno dire one se il nome è singolare e more se è plurale. Invitate i bambini, a turno, a prendere il vostro posto nel dire le parole. • Parrots and budgies Ripassate colori, numeri e nomi di animali utiliz-

15


TAPESCRIPT Track 8 All for me, all for me. Have you got a nice song? All for me. I’ve got a dog and a skipping rope. One, two, three. A dog and a skipping rope, all for me. All for me, all for me. Have you got a nice song? All for me. I’ve got a cat and a skateboard. One, two, three. A cat and a skateboard, all for me. All for me, all for me. Have you got a nice song? All for me. I’ve got a goldfish and a big ball. One, two, three. A goldfish and a big ball, all for me. All for me, all for me. Have you got a nice song? All for me. I’ve got a hamster and a blue car. One, two, three. A hamster and a blue car, all for me. All for me, all for me. Have you got a nice song? All for me. I’ve got a parrot and a green bike. One, two, three. A parrot and a green bike, all for me. All for me, all for me. Have you got a nice song? All for me. Page 6 Ex. 10 – Listen and write yes or no. Fate ascoltare la registrazione e spiegate agli alunni che devono scrivere yes o no nelle apposite caselle a seconda delle risposte.

zando le flashcard che disporrete in tre gruppi separati; estraete, da ogni gruppo, una carta e fissate le carte alla lavagna nel seguente ordine: numero-colore-animale. A questo punto leggete la frase che risulta composta dalle tre carte (ad esempio, eight yellow dogs); se la descrizione da voi fornita corrisponde a quanto indicato dalle immagini, gli alunni devono ripeterla come se fossero dei pappagalli. Se la descrizione non è corretta (in quanto avete appositamente inserito un errore relativo al colore, alla quantità o all’animale) devono stare zitti e, successivamente, riformulare correttamente la frase. Practice Book pages 4-5 Page 6 Ex. 9 – Listen and match. Sing. Prima dell’ascolto: - dividete la classe in cinque gruppi assegnando ad ogni gruppo una lettera dell’alfabeto facendone sentire la pronuncia: Team A, Team B, Team C, Team D, Team E; - assicuratevi che i bambini sappiano a quale gruppo appartengono chiedendo Which team are you in?; dite Open your books at page 6; - fate osservare le immagini e chiedete, rivolgendovi ogni volta ad un gruppo diverso, What is it? It’s a… Attribuite un punto alla squadra per ogni risposta esatta. Durante l’ascolto: - fate ascoltare una prima volta la registrazione e chiedete agli alunni di alzare la mano ogni volta che riconoscono una parola illustrata; - riproponete l’ascolto della canzone chiedendo di indicare, sul libro, gli animali e i giocattoli che vengono nominati e di mimare con le dita la quantità one, two, three. Fornite il significato in italiano di all for me (tutto per me) e nice song (bella canzone); - spiegate agli alunni che devono ascoltare attentamente il testo della canzone e collegare l’animale e il giocattolo che compaiono nello stesso verso, ad esempio, dog-skipping rope. Listen and match. Dopo l’ascolto: - fate eseguire la canzone ripetendola due volte: la prima volta fate cantare la classe intera; la seconda volta il ritornello dovrà essere eseguito da tutta la classe mentre le strofe potranno essere cantate dai singoli gruppi (ad esempio, Team A 1^ strofa; Team B - 2^ strofa; Team C - 3^ strofa; Team D - 4^ strofa; Team C - 5^ strofa).

TAPESCRIPT Track 9 Boy: Sarah, have you got a hamster? Girl: Yes, I have. Boy: Have you got a computer? Girl: No, I haven’t. Boy: And have you got a canary? Girl: No, I haven’t. Boy: Have you got a tennis ball? Girl: Yes, I have. Boy: Have you got a dog? Girl: Yes, I have. Boy: Have you got a guitar? Girl: No, I haven’t. Page 6 Ex. 11 – Fill in your column. Dite agli alunni di completare le caselle relative a

Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro.

16


UNIT 1 re no, nelle tabella Work in pairs. Ask and answer. Copy and Make Page 7 Ex. 16 – Copy and make. Colour and keep. Seguendo le illustrazioni di pag. 7, spiegate agli alunni come costruire la mongolfiera da portare a casa: - piegare a metà un foglio A4; - disegnare, su ciascuna metà, le due parti simmetriche del pallone della mongolfiera; - colorare secondo le indicazioni; - incollare le due parti e ritagliarle lungo il contorno; - praticare due fori al bicchiere di carta e legare a ciascun foro un cordino che sarà poi fissato alle estremità del pallone colorato; - utilizzare la mongolfiera per esercitarsi nella lettura dei colori.

se stessi scrivendo yes in corrispondenza di ciò che possiedono, oppure no in corrispondenza di quello che non possiedono. Page 6 Ex. 12 – Ask and answer. Invitate i bambini a intervistare un compagno Have you got a hamster? e così via e a completare le caselle corrispondenti a My friend. Page 6 Ex. 13 – Listen. Fate ascoltare la registrazione alcune volte e dite ai bambini di esercitarsi a chiedere un oggetto a un compagno invertendo i ruoli. Focalizzate l’attenzione sulla casella Grammar Max che mette in evidenza la forma estesa e contratta della prima persona del presente indicativo del verbo avere, in forma affermativa e negativa. TAPESCRIPT Track 10 Girl: Have you got a skipping rope? Boy: No, I haven’t.

Practice Book page 9 Curricular Corner Page 8 Ex. 17 – Listen and point. Listen and repeat. Se avete la possibilità portate gli alunni nel laboratorio d’informatica; elencate, in italiano, le attrezzature informatiche (schermo, tastiera, ecc.); chiedete ai bambini di indicarle e di dirvi, se lo sanno, la loro funzione. Quindi, distribuite alcuni cartoncini sui quali avrete scritto, in inglese, il nome delle attrezzature e spiegate che, ogni volta che direte il nome di una parte del computer, il bambino che possiede il cartoncino corrispondente dovrà posizionarlo sull’oggetto che avete indicato. Controllate che i cartoncini vengano posizionati in modo corretto e, se necessario, provvedete a spostarli ripetendo il nome dell’oggetto. Ritornate in classe, dite Open your books at page eight, spiegate agli alunni che devono ascoltare la registrazione e indicare le parti che vengono nominate Listen and point. Riproponete l’ascolto e dite agli alunni di ripetere correttamente le parole Listen and repeat.

FOLLOW UP Obiettivo: leggere il nome dei giocattoli. • What is it? Preparate, se non le avete già, alcune word-cards dei giocattoli. Datele ai bambini che, rimanendo seduti, devono farsele passare di mano in mano. Mettete una musica di sottofondo: ad un certo punto sospendete la musica e dite il nome di un giocattolo (ad esempio, skipping rope). L’alunno che ha la carta con il nome di quel giocattolo, deve alzarsi in piedi e verrà eliminato dal gioco. Continuate con il nome degli altri giocattoli fino a quando rimane solo un bambino seduto che sarà il vincitore. Practice Book pages 7-8 Chatter Chums Page 7 Ex. 14 – Listen and repeat. La sezione Chatter Chums è dedicata al lavoro di coppia: è un valido strumento per ripassare i vocaboli appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua. Chiedete agli alunni di ascoltare e ripetere la registrazione.

TAPESCRIPT Track 12 monitor, printer, keyboard, mouse, disk, hard drive, paper, CD-ROM. Page 8 Ex. 18 – Copy the words. Dite ai bambini di copiare i nomi delle varie parti del computer nella corretta etichetta. Se lo ritenete, potete approfondire l’argomento ricorrendo alle schede fornite nell’English Roundabout Teacher’s Resource Kit.

TAPESCRIPT Track 11 Girl: Have you got a dog? Boy: Yes, I have. Girl: Have you got a pencil case? Boy: No, I haven’t. Page 7 Ex. 15 – Ask and answer. Spiegate agli alunni che, a coppie, devono intervistarsi con domande relative al possesso degli oggetti indicati sulla tabella (Have you got…? Yes, I have/ No, I haven’t) e annotare le risposte, yes oppu-

Practice Book page 10 Revision Roundabout Page 9 Exercise 19 - Find seven greetings and seven colours.

17


FUN AND GAMES 2 • My World Spot the difference page 19 Nel primo volume del corso, questa sezione era dedicata all’introduzione della lingua necessaria per parlare delle routine che fanno parte della vita scolastica (tempo atmosferico, stagioni, sensazioni fisiche e stati d’animo) e all’introduzione del lessico necessario alla comprensione delle storie. L’uso della lingua inglese nelle attività di routine è fondamentale per rendere il bambino consapevole della funzione comunicativa della lingua e deve essere costante fin dall’inizio. Pertanto, non dimenticate di continuare ad utilizzare il lessico delle routine introdotto nel primo volume e ampliatelo in base ai bisogni della classe e alle diverse situazioni. Nella guida del secondo volume, questa sezione offre sia spunti di approfondimento dell’unità sia materiali di sviluppo dei contenuti delle Action Stories. Distribuite una copia della scheda e chiedete agli alunni di dirvi il nome dei giocattoli che già conoscono nella figura 1 (skipping rope, car, skateboard, ball, video game, teddy bear, doll). Indicate e dite il nome dei nuovi giocattoli: soldier, ballerina, soft toys (dog, cat, hamster). Spiegate ai bambini che devono osservare attentamente i giocattoli, individuare e colorare che cosa c’è di diverso nelle due immagini (ad esempio, one doll in picture one; two dolls in picture two, ecc.). La scheda può essere utilizzata come attività di preparazione alla narrazione della storia The Tin Soldier.

Le attività presentate in questa sezione sono esercizi di revisione dei contenuti presentati nelle unità precedenti e rappresentano un momento di sintesi dell’unità stessa. Questi esercizi rappresentano un’ottima occasione per richiamare lessico e strutture attraverso l’utilizzo e il riciclo della lingua nota in contesti differenziati. Chiedete agli alunni di individuare i sette saluti e i sette colori nascosti nel riquadro Find seven greetings and seven colours in the wordsearch box. Page 9 Ex. 20 – Write and colour. Spiegate agli alunni che devono scrivere, all’interno di ogni macchia, il nome del colore e poi colorare le varie parti dell’orsacchiotto con i colori indicati dalle frecce Write the name of the colours, then colour the teddy bear. Page 9 Ex. 21 – Listen and circle. Fate ascoltare la registrazione e dite ai bambini di individuare e cerchiare la parola che ha la lattera evidenziata con una pronuncia diversa dalle altre tre. Listen and circle the different sound. Answer: circle. TAPESCRIPT write circle

Track 13 bike

white

FUN AND GAMES 1 • Fr om School to Home Toys dominoes page 19 Ricordiamo che i materiali presenti in questa sezione sono finalizzati alla comunicazione scuola-famiglia. Il materiale prodotto individualmente da ogni alunno può essere riposto in una cartellina dal titolo Now, I know. Ogni alunno porterà a casa la cartellina per mostrarla ai genitori e soprattutto per utilizzare i materiali al suo interno come traccia di racconto e occasione per condividere, attraverso giochi o attività, le esperienze scolastiche con la famiglia. In questo modo gli alunni potranno dimostrare “quanto e che cosa hanno imparato”, rispondendo alla ricorrente domanda dei genitori “Che cosa hai fatto oggi a scuola nella lezione d’inglese?”. Distribuite una fotocopia della scheda ad ogni alunno. Dite ai bambini di colorare le tessere, ritagliarle e riporle in una busta di plastica (se possibile, plastificare la scheda prima di far tagliare le tessere). Spiegate le regole del gioco del domino che consiste nell’accostare le tessere in modo che al disegno del giocattolo sia affiancato il nome corrispondente. Quando gli alunni hanno acquisito familiarità con il gioco, fatelo riporre nell’apposita cartellina e dite di portarlo a casa per giocarvi con la famiglia.

TEST 1 page 20 Exercise 1 – Listen and complete the sentences. Chiedete ai bambini di completare le frasi ascoltando la registrazione. TAPESCRIPT Track 79 1. I’ve got a black dog and a yellow canary. 2. I’ve got an orange bike and a white car. 3. I’ve got a grey cat and a brown hamster. 4. I’ve got a blue budgie and a red goldfish. 5. I’ve got a pink ball and a purple skipping rope. 6. I’ve got a red train and a green computer. Exercise 2 – Colour. Invitare i bambini a colorare a piacere. Exercise 3 – Match and write. Invitate i bambini a collegare i pezzi tra loro, in modo tale da formare parole. Answers: hamster goldfish parrot computer canary guitar

18


2

My World

From School to Home

1

FUN AND GAMES 2

FUN AND GAMES 1

UNIT 1

19


TEST 1

Name: ..........................................................

Class: .................

1. Listen and complete the sentences. Ascolta e completa.

1. I’ve got a ..................... 2. I’ve got an .................... 3. I’ve got a .....................

dog and a ................... canary.

bike and a .................... car.

cat and a .................... hamster.

4. I’ve got a ..................... 5. I’ve got a ..................... 6. I’ve got a ....................

budgie and a ................... goldfish.

ball and a ................... skipping rope.

train and a ................. computer.

2. Colour. Colora. 3. Match and write. Collega e scrivi.

ham gold par com cana gui

fish puter ster ry tar rot

........................................ ........................................ ........................................ ........................................ ........................................ ........................................ Mark: ....................................

Date: ........................................... 20


UNIT

1 2

Funzioni • Identificare e contare da 1 a 20. • Identificare le lettere dell’alfabeto. • Chiedere e dire il proprio nome e cognome. • Fare lo spelling.

Numbers and letters Lessico • one • two • three • four • five • six • seven • eight

Lessico

StruttSutreutture

• nine • ten • eleven • twelve • thirteen • fourteen • fifteen • sixteen

• seventeen • What’s your name/ • eighteen surname? • nineteen • Can you spell that, • twenty please? • plus • minus • equals • the alphabet

TAPESCRIPT Number one is red. Number two is blue. Number three is yellow. Number four is orange. Number five is white. Number six is pink. Number seven is purple. Number eight is grey. Number nine is green. Number ten is black.

Before using the book Ripassate i numeri da 1 a 10 utilizzando flashcard con i numeri in cifra. Appendete le carte in giro per la classe e dite un numero (ad esempio, two); gli alunni devono indicare il numero corrispondente. Ripetete il gioco utilizzando cartoncini con numeri in parola (one, two, three, ecc.). Gli alunni devono indicare il numero giusto riconoscendone la forma scritta. Mostrate un cartoncino con un numero in parola o, se preferite, scrivetelo alla lavagna. Chiedete agli alunni di mostrarvi la faccia del dado corrispondente al numero, oppure le facce di due dadi che, sommate tra di loro, danno come risultato quel particolare numero (ogni bambino può utilizzare il dado costruito come progetto nella terza unità del primo volume). Introducete i numeri 11 e 12, dite agli alunni di ripeterli alcune volte e scriveteli alla lavagna in cifra e in parola. Ripetete il gioco precedente inserendo anche questi due nuovi numeri. Fate un rapido ripasso dei colori utilizzando cartoncini o matite colorate: gli alunni, a turno, devono pescare un cartoncino e rispondere alla domanda What colour is it? It’s… Dite agli alunni di estrarre dall’astuccio e disporre sul banco i colori che indicherete uno dopo l’altro (lasciate il tempo necessario per cercare il colore prima di dire quello successivo: red, blue, purple, yellow, pink, orange, green, black, grey). Page 10 Ex. 1 – Listen and colour. Dite Open your book at pages ten and eleven; indicate le immagini sul vostro libro e rivolgete alcune domande Who’s this? What colour are the balloons? How many balloons are there? Let’s count! Leggete insieme agli alunni i numeri indicati sulla staccionata del giardino; spiegate che devono ascoltare la registrazione e colorare la staccionata secondo l’abbinamento numero-colore che ascolteranno. Invitate i bambini a avere a disposizione le matite colorate di cui hanno bisogno o invitateli a scrivere la prima lettera dei colori sulla staccionata. Answers: one, red/two, blue/three, yellow/four, orange/five, white/six, pink/seven, purple /eight, grey/nine, green/ten, black

Track 14

Page 11 Ex. 2 – Listen and repeat. Libri aperti a pagina 11. Fate ascoltare la seconda parte della registrazione mostrando le flashcard dei numeri da 11 a 20 in modo da facilitarne la comprensione. Spiegate agli alunni che devono ascoltare e ripetere i numeri. Fate riascoltare la registrazione e dite agli alunni di indicare i palloncini nei quali sono scritti i numeri. TAPESCRIPT eleven twelve sixteen seventeen

thirteen eighteen

Track 15 fourteen fifteen nineteen twenty

Page 11 Ex. 3 – Write the numbers. Spiegate agli alunni che devono scrivere i numeri in parola accanto a quelli scritti in cifra. FOLLOW UP Obiettivo: disporre numeri in sequenza, riconoscere la forma scritta dei numeri da 11 a 20. • Numbers washing line Preparate cartoncini con i numeri da 1 a 20 e fate disegnare dagli alunni, su ogni cartoncino, una quantità di oggetti pari al numero indicato. Appendete i numeri in sequenza su un filo o sul muro. Distribuite altri cartoncini con i numeri in parola e chiedete agli alunni di appenderli sotto il corrispondente numero in cifra. • Hot potatoes Fate sedere i bambini in cerchio sul pavimento e distribuite cartoncini con i numeri da 11 a 20 scrit-

21


azione mimica ossia battendo le mani ad ogni lettera dell’alfabeto.

ti in parola. Fate sentire un brano musicale, mentre gli alunni fanno scorrere le carte di mano in mano. Improvvisamente mettete la musica in pausa: ogni alunno deve dire il numero che ha in mano. Dopo tre tentativi falliti, l’alunno deve fare una penitenza.

Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro.

• Musical chairs Disponete in cerchio in mezzo all’aula tante sedie quanti sono gli alunni e su ogni sedia mettete un cartellino con un numero da 11 a 20 in parola. Fate sentire un brano musicale e dite ai bambini di saltellare per la classe. Improvvisamente mettete la musica in pausa e dite un numero ad alta voce tra 11 e 20. Gli alunni devono correre a sedersi su qualsiasi sedia eccetto quelle che hanno il numero indicato.

TAPESCRIPT Track 17 ABCDEFG Come and play outside with me. HIJKLMN Come and see my bike again. OPQRSTUV Come and race with Mike and me. WXYZ Quick, quick it’s time for bed.

• What’s missing? Scrivete i numeri in parola da 11 a 20 alla lavagna. Dividete gli alunni in due squadre. A turno, un bambino per ogni squadra dovrà correre a toccare il numero indicato dall’insegnante. Riceve un punto chi tocca il numero per primo e vince la squadra che per prima raggiunge sei punti.

FOLLOW UP Obiettivo: esercitarsi con lo spelling. • First one to spell it! Dite ai bambini di esercitarsi a fare lo spelling del proprio nome a casa per compito. A scuola si farà poi una gara a chi è il più veloce. • Who’s that? Fate lo spelling del nome di un bambino e dite agli alunni di alzarsi in piedi non appena hanno capito di chi si tratta. • Body letters Fate mettere gli alunni a gruppi di quattro. Dite una lettera dell’alfabeto e i bambini di ogni gruppo devono accordarsi per rappresentare la lettera con il proprio corpo in piedi o coricati sul pavimento. Anziché dettare lettere singole, è possibile faro le spelling di semplici parole; in questo caso occorrerà formare gruppi con più alunni, i quali dovranno formare le singole lettere con il proprio corpo e disporsi in sequenza per rappresentare la parola indicata.

• Stop! Dite i numeri in sequenza e ogni tanto fate finta di dimenticarne uno. Gli alunni devono interrompervi dicendo Stop! ed il numero mancante. Practice Book page 12 Page 12 Ex. 4 – Listen and repeat. Dite Open your books at page twelve; chiedete agli alunni di leggere l’alfabeto e di individuare le lettere meno utilizzate nell’alfabeto italiano. Fate ascoltare la registrazione e ripetere le lettere. Ricordate ai bambini che hanno già avuto modo di usare le prime quattro lettere in occasione del gioco a squadre proposto nell’unità precedente. Focalizzate l’attenzione sulle vocali più difficilmente memorizzabili (a, e, i, o, u, h, j, k, w, x). TAPESCRIPT Track 16 ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWX YZ Page 12 Ex. 5 – Copy. Invitate gli alunni, a turno, a dire una lettera dell’alfabeto in ordine sparso. I compagni la devono ripetere e copiare negli spazi appositi sotto al riquadro con la lettera corrispondente.

Practice Book page 11 Page 13 Ex. 7 – Listen and tick. Dite Open your books at page thirteen; fate ascoltare attentamente lo spelling delle parole indicate nella griglia: se lo spelling è corretto, gli alunni devono mettere un tick nella colonna RIGHT, se è sbagliato, il tick va inserito nella colonna WRONG. Answers: 1 right; 2 wrong; 3 wrong; 4 right; 5 right

Page 12 Ex. 6 – Listen and point. Sing. Prima dell’ascolto: fate osservare e descrivere le immagini a pagina 12. Durante l’ascolto: dite ai bambini di indicare i disegni sul libro. Dopo l’ascolto: riproponete l’ascolto più volte accompagnando la canzone con una semplice

TAPESCRIPT 1. Can you spell cat? Yes, it’s C - A – T.

22

Track 18


UNIT 2 • I spy with my little eye something beginning with… Dividete gli alunni a squadre e disponete alcune immagini di oggetti sul pavimento. Un bambino per ogni squadra dovrà prendere l’oggetto che inizia con la lettera pronunciata dall’insegnante. Vince l’alunno che per primo prende l’immagine giusta.

2. Can you spell dog? Yes, it’s D – O – F. 3. Can you spell red? Yes, it’s T – E – D. 4. Can you spell blue? Yes, it’s B – L – U – E. 5. Can you spell budgie? Yes, it’s B – U – D – G – I – E. Page 13 Ex. 8 – Listen and check Libri aperti a pagina 13. Fate ascoltare la registrazione per verificare l’esatta esecuzione dell’esercizio.

Practice Book page 13 Chatter Chums Page 14 Ex. 10 – Listen and repeat. Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è un valido strumento per ripassare i vocaboli appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua. Dite Open your books at page fourteen. Fate ascoltare la registrazione e successivamente proponete un’attività di role-play. Preparate alcuni cartoncini con nomi e cognomi. A coppie, gli alunni devono pescare una carta e interpretare, a turno, il ruolo dell’intervistatore e dell’intervistato, utilizzando le strutture presentate nella registrazione.

TAPESCRIPT Track 19 1. Can you spell cat? Yes, it’s C – A – T. Good! 2. Can you spell dog? Yes, it’s D – O – F. Oh, no. It’s D – O – G. 3. Can you spell red? Yes, it’s T – E – D. Oh, no. It’s R – E – D. 4. Can you spell blue? Yes, it’s B – L – U – E. Good! 5. Can you spell budgie? Yes, it’s B – U – D – G – I – E. Good! Page 13 Ex. 9 – Listen. Fate ascoltare la registrazione del dialogo chiedendo agli alunni di seguire il discorso sul libro a pagina 13.

TAPESCRIPT Track 21 Girl: What’s your surname? Boy: White. Girl: Can you spell that, please? Boy: W – H – I – T – E. Page 14 Ex. 11 – Ask and answer. Dite agli alunni di intervistare alcuni compagni secondo il modello dell’esercizio 9 e scrivere il loro nome e cognome negli appositi spazi: What’s your surname? Can you spell that, please? Scrivete le domande alla lavagna prima che i bambini inizino l’esercizio. Dopo pochi minuti chiedete ai bambini di continuare utilizzando la memoria. Copy and Make Page 14 Ex. 12 – Copy and make. Colour and keep. Dite agli alunni di costruire la ruota dei numeri seguendo le illustrazioni. Il gioco consiste nel fare girare la ruota e decidere se sommare o sottrarre i numeri che escono quando la ruota si ferma (four plus two equals six, ecc.). La ruota dei numeri può essere risposta nella cartellina Now, I know e utilizzata per giocare in famiglia.

TAPESCRIPT Track 20 Girl: What’s your name? Girl: Samantha. Girl: Can you spell that, please? Girl: S – A – M –A – N – T – H – A. Girl: What’s your surname? Girl: Lake. Girl: Can you spell that, please? Girl: L – A – K – E. FOLLOW UP Obiettivo: consolidare la conoscenza dell’alfabeto.

Practice Book page 14 Curricular Corner Page 15 Ex. 13 – Count and write. Prima di proporre l’esecuzione dell’esercizio fate fare alcuni giochi di calcolo mentale a squadre. Ogni squadra deve scrivere i risultati delle operazioni e leggerli al termine del gioco. Vince la squadra che fa meno errori.

• Team game Dividete gli alunni in squadre di 3 o 4 elementi e date una lavagnetta o un foglio di carta ad ogni gruppo. Spiegate che farete lo spelling di alcune parole, una alla volta: ogni squadra dovrà scrivere la parola e mostrarla alzando la lavagnetta o il foglio di carta. La prima squadra ad alzare la lavagnetta con la parola giusta vince un punto.

23


dere ai bambini di: ❑ tagliare le frasi e provare a indovinare l’ordine e posizionarle sulla pagina del volume studente. Dopo aver fatto ciò, i bambini ascolteranno la registrazione e controlleranno il proprio lavoro; ❑ tagliare le frasi, ascoltare la registrazione e posizionarle nell’ordine corretto; ❑ ascoltare la registrazione, ricevere le frasi dall’insegnante e provare a ricordare chi dice che cosa. I bambini posizioneranno le frasi sulla pagina, ascolteranno la registrazione e controlleranno il proprio lavoro. Quando i bambini lavorano individualmente l’ultimo passaggio che faranno sarà quello di incollare le frasi sulla pagina del volume studente inerente alle Beam Machine Stories. Questa attività è indipendente da quello che i bambini avranno fatto precedentemente. Prima di far ascoltare la storia, dite agli alunni di descrivere le immagini (ad esempio: Who’s in picture 1? What’s on the table in picture 2? In which country are Sunita and Ben? How many men are there in picture 4?). Fate ascoltare il dialogo due volte e ponete domande di comprensione: Who can you see in picture 1? How many birds are there in picture 2? Where are Ben and Sunita in picture 3? What’s the name of the guards in picture 4?

Answers: a: 5; b: 2; c: 9; d:4. Dite Open your books at page fifteen e spiegate agli alunni che devono eseguire i calcoli, verbalizzarli e scriverne i risultati. Page 15 Ex. 14 – Count and write. Dite agli alunni di leggere le operazioni, calcolarne e scriverne il risultato in cifra. Answers: a: 15; b: 13; c: 19; d: 5; e: 10; f: 6. Page 15 Ex. 15 – Count and write. Dite agli alunni di leggere le operazioni, calcolarne e scriverne il risultato in parola. Anwers: a: fifteen; b: thirteen, c: nineteen; d: five; e: ten; f: six. Practice Book page 15 Revision Roundabout Page 16 Ex. 16 – Find and circle. Le attività di questa sezione sono esercizi di revisione dei contenuti presentati nelle unità precedenti e rappresentano un momento di sintesi dell’unità stessa. Gli esercizi proposti in questa sezione rappresentano un’ottima occasione per richiamare lessico e strutture attraverso l’utilizzo e il riciclo della lingua nota in contesti differenziati. Dite Open your books at page sixteen. Spiegate agli alunni che devono leggere le scritte, collegarle al giocattolo corrispondente alla descrizione data e contornarlo. Ad esercizio ultimato, fate descrivere gli oggetti che non sono stati contornati. (Ad esempio: a pink teddy bear, a red ball, a blue doll). Page 16 Ex. 17 – Read and write. Dite agli alunni di individuare la parola misteriosa e scriverla sulla cuccia del cane. Answer: dog. Page 16 Ex. 18 – Write. Spiegate agli alunni che devono copiare il nome degli arredi scolastici negli appositi spazi sotto alla figura corrispondente. Page 16 Ex. 19 – Listen and circle. Fate ascoltare la registrazione e dite ai bambini di individuare e cerchiare la parola che ha la lettera evidenziata con una pronuncia diversa dalle altre tre. Listen and circle the different sound. Answer: name. TAPESCRIPT cat, name, black, hamster

TAPESCRIPT Track 23 Dad: OK, kids. The beam machine works again. Be careful and don’t touch it. Ben: OK, dad. Sunita: OK, Mr price. Sunita: Look! Two birds. Max: Woof! Woof! Ben: Oh no, Max! Ben: Where are we? Sunita: We are at the Tower of London. Ben: Wow! We can travel with the beam machine. Ben: Look! Six beefeaters. Sunita: They’re wonderful. Ben: Look! Eleven ravens. Sunita: Hmm, they don’t look very happy! Ben: Quick! Run! Sunita: Ben, the beam machine! Press the button… Page 17 Ex. 21 – Write the numbers. Chiedete agli alunni di riassumere la storia in italiano e di scrivere i numeri mancanti: How many birds are there in picture 2? How many ravens in picture 5? How many beefeaters in picture 4? Anwers: 2 birds, 6 beefeaters, 11 ravens.

Track 22

Practice Book page 16 The Beam Machine Stories Page 17 Ex. 20 – Listen. Opzione di lettura: Le frasi dette dai vari personaggi nelle Beam Machine Stories sono alle pagine 77-78 per essere fotocopiate e distribuite ai bambini che potranno lavorare anche in gruppi di due o tre. Si può chie-

FUN AND GAMES 3 • Fr om School to Home Can you spell it, please? page 26 Distribuite una fotocopia ingrandita della scheda ad ogni alunno. Dite ai bambini di colorare le lettere dell’alfabeto, ritagliare le tessere e riporle in

24


UNIT 2 TEST 2 page 27 Exercise 1 – Listen and number. Chiedete ai bambini di ascoltare e numerare come indicato. TAPESCRIPT Track 80 1. r-u-l-e-r 2. p-e-n-c-i-l 3. g-r-e-e-n 4. b-l-a-c-k 5. c-a-n-a-r-y 6. t-r-a-i-n

una busta di plastica (se possibile, plastificare la scheda prima di far tagliare le tessere). Spiegate agli alunni che le lettere dell’alfabeto possono essere utilizzate per diverse attività. Ad esempio, ascoltare lo spelling di una parola dall’insegnante e comporla il più velocemente possibile; a coppie, comporre una parola senza farla vedere al compagno, farne lo spelling e il compagno deve comporre la parola usando le sue lettere. Quando gli alunni hanno acquisito familiarità con il gioco, fatelo riporre nell’apposita cartellina Now, I know e dite di portarlo a casa per giocarvi con la famiglia.

Exercise 2 – Count and match. Inivitate i bambini a contare e collegare le operazioni in parola con quelle in numero.

FUN AND GAMES 4 • My World Frog family page 26 Questa sezione prevede attività finalizzate ad approfondire i contenuti dell’unità, ad arricchire la lingua delle routine e il lessico in funzione delle storie inserite come materiale aggiuntivo. Proponete questa attività come preparazione alla narrazione della storia The frog family e come riciclo della lingua delle routine introdotta l’anno precedente. Se avete utilizzato English Roundabout 1 in classe prima, fate ripassare le sensazioni fisiche che gli alunni conoscono già (I’m hot/cold/happy/sad) chiedendo loro di mimarle; in caso contrario presentate, mimandola, la struttura I’m hot. Ritagliate le 5 rane presenti nella scheda, fatele colorare di verde. Decorate le rane in modo diverso: papà rana/baffi/occhiali/bombetta; mamma rana/labbra rosse/cappello con fiore; fratello rana/cappellino con visiera; sorella rana/fiocco in testa; fratellino rana/succhiotto. Mostrate i personaggi agli alunni e introducete il lessico relativo ai membri della famiglia (daddy, mummy, brother, sister, baby). Scrivete le parole alla lavagna, fate fare lo spelling e chiedete ai bambini di abbinarle alla rana giusta (ad esempio: daddy/rana papà, ecc.). Dividete la classe in gruppi di cinque bambini (se possibile) e distribuite una fotocopia ingrandita della scheda ad ogni alunno. All’interno di ogni gruppo, i bambini devono distribuirsi i ruoli e quindi decidere chi costruirà la rana papà, la rana mamma, la rana fratello e così via; quando ognuno avrà scelto quale rana costruire, spiegate che devono colorare la faccia della rana sulla scheda, ritagliarla e incollarvi sopra il particolare relativo al personaggio scelto (ad esempio, i baffi per il papà, il fiocco per la sorella, ecc.). Stimolate la produzione linguistica con domande How many frogs are there? What colour are the frogs? Who’s your frog? Dite ai bambini di presentare il personaggio creato Hello! My name is daddy frog. Fate utilizzare i personaggi per raccontare la storia a gruppi, come spiegato nell’apposita sezione delle Action Stories. Una volta che avete raccontato la storia, potete chiedere quali oggetti non sono indossati dai personaggi della storia. Ad esempio, papà: baffi e occhiali, ecc.

Exercise 3 – Listen and circle. Inivitate gli alunni ad ascoltare la registrazione e cerchiare il numero che sentiranno. TAPESCRIPT Track 81 a. thirteen b. eighteen c. fourteen d. twenty e. fourteen f. nine g. three h. eight i. twelve j. thirteen k. eleven l. fifteen

25


FUN AND GAMES 4 My World

FUN AND GAMES 3

From School to Home

UNIT 2

26


Name: ..........................................................

Class: .................

TEST 2

1. Listen and number. Ascolta e numera.

canary

ruler

black

pencil

train

green

2. Count and match. Conta e collega.

Nine plus six equals fiftteen Three plus ten equals thirteen Fifteen minus five equals ten Twelve minus ten equals two Eight plus four equals twelve Eighteen minus eleven equals seven

15 -

5 = ...............

12 - 10 = ............... 18 - 11 = ............... 8 + 4 = ............... 9 + 6 = ............... 3 + 10 = ...............

3. Listen and circle. Ascolta e cerchia.

a. thirteen/fifteen b. eight/eighteen

c. four/fourteen

d. twenty/twelve

e. four/fourteen

f. five/nine

g. three/nine

h. eight/eighteen

i. 12/11

j. 13/14

k. 11/24

l. 5/15

Mark: ....................................

Date: ........................................... 27


UNIT

Clothes

3

Funzioni

Lessico

Strutture

• Identificare e nominare indumenti. • Identificare e nominare le stagioni. • Chiedere e dire che cosa si indossa. • Abbinare gli indumenti alle stagioni. • Confrontare condizioni climatiche e abbigliamento tra paesi diversi.

• coat • dress • shoes • trousers • skirt • jumper

• spring • summer

• What are you wearing today? • I’m wearing… • It’s autumn/winter/ spring/summer.

8. jumper 9. dress

Before using the book Introducete l’argomento descrivendo il vostro abbigliamento. Indicate la maglietta o il maglione o la camicia che indossate e, rivolgendovi alla classe, chiedete What colour is it? Riformulate la risposta data dagli alunni dicendo, ad esempio, Yes, I’m wearing a yellow T-shirt. Quindi chiedete agli alunni che indossano lo stesso vostro indumento di alzarsi in piedi Everybody is wearing a T-shirt, stand up! e chiedetene il colore What colour is your T-shirt? Continuate indicando altri indumenti su di voi o sui bambini, seguendo la stessa procedura. Attaccate alla lavagna alcune flashcard di indumenti (vedi English Roundabout Teacher’s Resource Kit) e, indicandoli uno alla volta, ditene il nome chiedendo agli alunni di ripetere (ad esempio, T-shirt, dress, trousers, ecc.) Look at the flashcards, listen and repeat. Ripetete il nome dei vari indumenti indicandone anche il colore e chiedete di ripetere. Mettete una musica di sottofondo e spiegate agli alunni che potranno muoversi liberamente per l’aula fino all’interruzione della musica; a quel punto dovranno ascoltare le vostre istruzioni e raggrupparsi secondo le indicazioni date (ad esempio, everybody is wearing a yellow T-shirt or black shoe or brown trousers… group together!). Riproponete l’attività cambiando ogni volta indumento e invitate gli alunni, a turno, a prendere il vostro posto. Page 18 Ex. 1 – Listen and number. Repeat. Dite Open your books at page eighteen; fate osservare il titolo dell’unità e formulare ipotesi sul significato della parola Clothes; chiedete agli alunni di ascoltare la registrazione, indicare e ripetere il nome degli indumenti Listen, point and repeat. Fate ria-scoltare il testo e chiedete agli alunni di numerare gli indumenti nell’ordine in cui vengono elencati. TAPESCRIPT 1. shoes 2. trousers 3. coat 4. skirt 5. shorts 6. T-shirt 7. shirt

• shorts • shirt • T-shirt • dress • autumn • winter

Page 18 Ex. 2 – Copy the words. Fate copiare il nome dei singoli indumenti negli appositi spazi. Per facilitare l’esecuzione dell’attività, mostrate, una alla volta, le flashcard degli indumenti (vedi English Roundabout Teacher’s Resource Kit) chiedendo What is it?; lasciate il tempo necessario per scrivere il nome dell’indumento dopo che gli alunni l’hanno identificato. Page 19 Ex. 3 – Draw. Dite ai bambini di disegnare e colorare, all’interno della cornice, il tipo di abbigliamento preferito Draw your favourite clothes. FOLLOW UP Obiettivo: riconoscere e identificare i diversi indumenti; comprendere ed eseguire istruzioni e comandi. • Chinese whisper Dividete la classe in due/tre squadre e fatele disporre su due/tre file parallele; mettete le flashcard degli indumenti sparpagliati sul pavimento. Sussurrate il nome di un indumento all’ultimo bambino di ogni fila che, al via, dovrà passare la parola al compagno di fronte sussurrandogliela nell’orecchio e così via. Il capofila di ogni squadra, identificata la parola bisbigliata al suo orecchio, dopo essere passata di bambino in bambino, dovrà correre a prendere la carta con l’immagine del relativo indumento. Il capofila che arriva per primo fa attribuire un punto alla sua squadra. Vince la squadra che per prima totalizza sei punti. • Everybody is wearing Dite ai bambini di posizionarsi comodamente all’interno dell’aula e di prestare attenzione ai vostri comandi. Iniziate dicendo Everybody who is wearing a blue T-shirt, stand up. Modificate colori ed abiti ed abbinateli ad altre azioni che i bambini conoscono già oppure che avrete l’accortezza di mimare mentre date la consegna. (Ad esempio: stamp your feet, clap your hands, jump up high, turn around, touch the ground.)

Track 24

28


UNIT 3 (Ad esempio, jumper/autumn; coat/winter; shirt/spring; shorts/summer.) Spiegate agli alunni che devono completare le frasi inserendo il nome della stagione e dell’indumento da indossare copiando le parole dall’elenco fornito a fondo pagina Complete the sentences.

• Mime it Chiamate un alunno e fatelo posizionare di fronte alla classe; ditegli di far finta di indossare un capo di vestiario e i compagni dovranno indovinare di che capo si tratta; il bambino che indovina l’indumento per primo, prenderà il suo posto. Continuare il gioco fino a quando tutti gli alunni sono stati coinvolti nell’azione mimica. Page 19 Ex. 4 – Listen and repeat. Dite Open your books at page nineteen. Fate osservare le immagini e chiedete agli alunni di identificare il significato simbolico degli alberi; sicuramente i bambini vi diranno il nome delle stagioni, che avrete cura di ripetere in inglese. Fate ascoltare la registrazione e ripetere alcune volte il nome delle stagioni.

FOLLOW UP Obiettivo: descrivere il proprio abbigliamento utilizzando l’espressione I’m wearing… abbinare l’abbigliamento alle stagioni. • Who am I? Dividete la classe in due o più squadre. Iniziate con il descrivere l’abbigliamento completo di un bambino I’m wearing a... Quando avete finito, rivolgetevi alla classe chiedendo Who am I? il primo alunno che indovinerà di quale compagno si tratta farà guadagnare un punto alla sua squadra. Chiamate poi a turno un bambino di ogni squadra che prenderà il vostro posto nel descrivere l’abbigliamento di un compagno. • Is it summer? Mantenete la suddivisione della classe in squadre. Descrivete un abbigliamento tipo, iniziando con I’m wearing… Al termine della descrizione, indicate una squadra e chiedete Is it summer? Se la stagione è giusta per l’abbigliamento da voi descritto, gli alunni dovranno rispondere Yes, it is! se invece è sbagliata, risponderanno No, it’s... e il nome della stagione giusta. Date uno punto ad ogni squadra che risponde correttamente.

TAPESCRIPT Track 25 autumn winter spring summer Page 19 Ex. 5 – Copy the words. Chiedete agli alunni di copiare il nome di ogni stagione negli appositi spazi Copy the words. Practice Book page 17 Page 20 Ex. 6 – Listen and tick. Indicate, uno alla volta, gli indumenti che indossate dicendo I’m wearing… Invitate gli alunni a descrivere il loro abbigliamento chiedendo, a turno, ad alcuni bambini What are you wearing? Aiutate gli alunni nel formulare la risposta, accertandovi che abbiano compreso il significato delle espressioni What are you wearing? I’m wearing… Dite Open your books at page twenty. Spiegate agli alunni che ascolteranno alcuni bambini che descrivono un indumento da loro indossato e dovranno, per ogni coppia di indumenti, mettere un tick o una crocetta nel quadratino corrispondente all’indumento che è stato nominato.

Practice Book page 19 Page 21 Ex. 8 – Listen and match. Sing. Prima dell’ascolto: Chiedete agli alunni di dirvi il nome degli indumenti raffigurati e il relativo colore What colour is the skirt/the jumper? What colour are the trousers/the shorts? Enfatizzate il suono della ‘s’ alla fine di queste due parole e fate notare che anche in italiano i nomi di questi due indumenti sono usati al plurale pantaloni/ pantaloncini; Durante l’ascolto: - chiedete agli alunni di chiudere gli occhi e di concentrarsi nell’ascolto della canzone, cercando di ricordare il maggior numero di parole; - fate riaprire gli occhi e riproponete l’ascolto un paio di volte. Dopo l’ascolto: - spiegate ai bambini che se voi direte il nome di un indumento loro dovranno dire il nome della stagione ad esso collegata; se invece direte il nome della stagione , dovranno dirvi il nome dell’indumento; - fate eseguire l’esercizio sul libro, spiegando che devono collegare l’indumento alla stagione di riferimento;

TAPESCRIPT Track 26 1. I’m wearing trousers. 2. I’m wearing a skirt. 3. I’m wearing a jumper. 4. I’m wearing shorts. 5. I’m wearing a coat. 6. I’m wearing a T-shirt. Page 20 Ex. 7 – Complete the sentences. Dite agli alunni di osservare come sono vestiti e fate notare come l’abbigliamento sia strettamente legato alle stagioni e alle relative condizioni atmosferiche (in estate si indossano vestiti leggeri, in autunno e in inverno indumenti che ci riparano dal freddo, in primavera si passa ad indumenti più leggeri di quelli invernali). Mostrate, una alla volta, le flashcard degli indumenti e chiedete agli alunni di dirvi, per ogni capo, il nome della stagione in cui solitamente si indossa.

29


caselle della griglia che hanno precedentemente disegnato.

- dividete la classe in quattro gruppi e attribuite una stagione ad ogni gruppo. Fate eseguire la canzone la prima volta a classe intera, la seconda volta ogni gruppo canta la sua strofa, la terza volta a classe intera. Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro.

COAT

T-SHIRT

DRESS

TROUSERS

SHOES

SHIRT

Preparate sul vostro tavolo le flashcard degli indumenti corrispondenti alla lista scritta alla lavagna; mostrate le carte una alla volta e dite il nome del capo di vestiario su di esse raffigurato. I bambini che avranno scritto sulla loro griglia il nome del capo di vestiario mostrato, dovranno fare una X con la matita sulla casella corrispondente. Vince chi per primo avrà annullato le sei caselle della griglia.

TAPESCRIPT Track 27 What are you wearing? What are you wearing today? It’s autumn! It’s autumn! I’m wearing trousers today! What are you wearing? What are you wearing today? It’s spring! It’s spring! I’m wearing a skirt today! What are you wearing? What are you wearing today? It’s winter! It’s winter! I’m wearing a jumper today! What are you wearing? What are you wearing today? It’s summer! It’s summer! I’m wearing shorts today! What are you wearing? What are you wearing today? Page 21 Ex. 9 – Write the correct words. Spiegate agli alunni che dovranno scrivere il nome della stagione utilizzando le lettere disposte in ordine sparso sotto ad ogni immagine. Page 21 Ex. 10 – Listen. Fate ascoltare il dialogo e chiedete agli alunni di esercitarsi a coppie nel chiedersi e dire che cosa indossano.

Practice Book page 21 Chatter Chums Page 22 Ex. 11 – Listen and repeat. Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è un valido strumento per ripassare i vocaboli appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua. Dite Open your books at page twenty-two (accertatevi che gli alunni comprendano i numeri superiori al 20 e, se necessario, scriveteli alla lavagna); chiedete ai bambini di ascoltare e ripetere il dialogo tra due bambini che si chiedono e descrivono cosa indossano. Dite di esercitarsi in coppia con il compagno di banco, invertendo i ruoli.

FOLLOW UP Obiettivo: riconoscere la forma scritta degli indumenti.

TAPESCRIPT Track 29 Girl: What are you wearing? Boy: I’m wearing trousers and a jumper. Page 22 Ex. 12 – Ask and answer. Dite agli alunni di osservare le immagini e, indicandone una alla volta, chiedete Is it summer? Is it autumn? Is it spring? Is it winter? Ad ogni domanda i bambini dovranno rispondere Yes, it is o No, it’s… a seconda della stagione raffigurata. Rivolgetevi a un alunno, chiedete di guardare la prima immagine e di rispondere alla domanda What are you wearing? come se fosse il/la bambino/a in essa raffigurato/a; spiegate che deve rispondere dicendo il nome della stagione e descrivendo l’abbigliamento It’s autumn. I’m wearing trousers and a shirt. Invitate gli alunni ad esercitarsi, in coppia, nel porre e rispondere a domande, come nell’esempio da voi mostrato.

• Clothes bingo Disegnate alla lavagna un griglia con 6 caselle e chiedete agli alunni di copiarla sul quaderno o su un foglio. Quindi scrivete l’elenco degli indumenti presentati in questa unità e spiegate ai bambini che ne devono scegliere sei e copiarli nelle sei

Copy and Make Page 22 Ex. 13 – Project Copy and make. Colour and keep. Dite agli alunni di costruire il lavoretto delle stagioni e degli indumenti seguendo le illustrazioni a pagina 22 del libro studente. Per facilitare l’esecu-

TAPESCRIPT Track 28 Girl: What are you wearing? Boy: I’m wearing a T-shirt and shorts.

30


UNIT 3 significativo per i bambini far vedere che Babbo Natale in Australia arriva in costume da bagno su una tavola da surf, mentre in Inghilterra e in Italia arriva su una slitta trainata da renne su piste innevate. Fate ascoltare la registrazione e dite di usare una matita blu per fare un tick o una crocetta nel quadratino della stagione e degli indumenti nominati dal bambino e una matita rossa per crocettare le immagini che si riferiscono a quanto detto dalla bambina Listen and tick.

zione dell’attività, anziché far copiare e costruire il biglietto interamente dai bambini, potete distribuire ad ogni allievo una fotocopia ingrandita del modello che trovate nella scheda Fun and Games 5 a pagina 34 e fatela incollare su di un cartoncino rigido per rendere il prodotto finale più resistente. Dite agli alunni di colorare gli indumenti e i simboli delle stagioni (sole/estate; foglia/autunno; neve/inverno; fiore/primavera); quindi fate ritagliare le due strisce e il biglietto. Aiutate i bambini a praticare i quattro tagli orizzontali tratteggiati sul biglietto e mostrate come infilare la striscia delle stagioni nelle fessure a sinistra e la striscia dei vestiti nelle fessure a destra. A coppie, dite agli alunni di far scorrere, a turno, le due strisce del proprio lavoretto in modo da far corrispondere la stagione al capo di vestiario appropriato e di descrivere la situazione al compagno It’s spring. I’m wearing a skirt.

TAPESCRIPT Track 30 Boy: Hello! My name’s Frank. It’s Christmas. I’m in England. It’s winter. I’m wearing trousers and a jumper. Girl: Hello! My name’s Tracy. It’s Christmas. I’m in Australia. It’s summer. I’m wearing a T-shirt and shorts.

Practice Book page 22 Curricular Corner Page 23 Ex. 14 – Listen and tick. Dite Open your books at page twenty-three e chiedete agli alunni di osservare con attenzione le immagini ; spiegate che le immagini si riferiscono al 25 dicembre. Rivolgete, in italiano, le seguenti domande: Che cosa si festeggia il 25 dicembre? Come ci prepariamo per questa festa? Invitate i bambini a indicare sul libro gli oggetti che possono essere collegati a questa festività; senza dubbio indicheranno il pupazzo di neve, stimolateli quindi ad elencarne altri (albero di natale, presepe, panettone, pandoro, ecc.). Chiedete: Is Christmas in summer? Is it in winter? What do you wear at Christmas time? Mimando le sensazioni di caldo e freddo chiedete: Is it hot at Christmas time in Italy or is it cold? A questo punto spostate l’attenzione degli alunni sulle parole England e Australia; fate dire il corrispondente nome in italiano (dovrebbero facilmente associare England con Inghilterra e Australia con Australia) e spiegate che le due località si trovano lontanissime l’una dall’altra e che mentre in Inghilterra, come in Italia, a dicembre è inverno, in Australia è estate. Questo si spiega perché l’Australia si trova nell’emisfero sud del mondo mentre l’Italia e l’Inghilterra si trovano nell’emisfero nord. Inoltre il ciclo delle stagioni è determinato dal fatto che la Terra gira su se stessa inclinata di 23° e gira attorno al Sole impiegando 365 giorni (è consigliabile utilizzare un globo terrestre per mostrare la posizione dell’Australia nell’emisfero sud della Terra e chiedere all’insegnante di geografia di organizzare alcuni semplici esperimenti per spiegare la rotazione terrestre). Se possibile, mostrate immagini, foto o video del Natale in Australia e confrontatele con quelle del Natale in Italia o Inghilterra: potrebbe essere

Practice Book page 20 Revision Roundabout Page 24 Ex. 15 – Listen and tick. Le attività presentate in questa sezione sono esercizi di revisione dei contenuti delle unità precedenti e rappresentano un momento di sintesi dell’unità stessa. Gli esercizi proposti in questa sezione rappresentano un’ottima occasione per richiamare lessico e strutture attraverso l’utilizzo e il riciclo della lingua nota in contesti differenziati. Dite Open your books at page twenty-four. Spiegate agli alunni che ascolteranno la registrazione e per ogni gruppo di oggetti dovranno mettere un tick o una crocetta solo nel quadratino corrispondente all’oggetto nominato. TAPESCRIPT 1. It’s a red pencil. 2. It’s a green rubber. 3. It’s a purple pencil case 4. It’s a blue ruler.

Track 31

FOLLOW UP Obiettivo: ripassare le figure geometriche, scrivere il nome degli indumenti e delle stagioni. • Hangman Disegnate un triangolo, un quadrato, un cerchio e un rettangolo alla lavagna e chiedete agli alunni What is it? per verificare se si ricordano il nome delle figure geometriche precedentemente apprese. Proponete il tradizionale gioco dell’impiccato. Scrivete alla lavagna alcune lettere che compongono il nome di una forma geometrica, alternate a spazi vuoti (ad esempio, T_ _ A _G _E ; _Q_ _R_; ecc.). Dividete la classe in due squadre e chiedete

31


Spiegate agli alunni che Ben e Sunita grazie alla beam machine sono arrivati in Scozia (Scotland) e precisamente nella capitale, Edimburgo (Edinburgh). Chiedete a questo punto What’s the capital city of Italy? What’s the capital city of England? What’s the capital city of Scotland? Aiutateli nel dare le risposte (Rome, London, Edinburgh). Ponete attenzione alla pronuncia di questa parola. Fate ascoltare il dialogo due volte e ponete alcune domande: Are Ben and Sunita in Edinburgh or in London? What’s the name of the special skirt that the Scottish men are wearing in picture 5? (kilt)What colour is the Scottish kilt? (tartan) What’s the name of the musical instrument in picture 4? (bagpipes).

What letters are missing? Un allievo di ogni squadra, a turno, dovrà dire una lettera dell’alfabeto: scrivete la lettera al posto giusto in modo da completare la parola, ma se essa non è contenuta nella parola, cominciate a disegnare l’impiccato alla squadra che ha sbagliato. Perde la squadra con il maggior numero di parti del corpo dell’impiccato. Riproponete il gioco con il nome delle stagioni e degli indumenti appresi in questa unità. Page 24 Ex. 16 – Write the correct words. In questo esercizio gli alunni devono scrivere correttamente il nome delle figure geometriche utilizzando le lettere fornite in ordine sparso. Page 24 Ex. 17 – Complete the words. Indicate, uno dopo l’altro, gli animali e chiedete What is it? oppure Is it a dog/a goldfish/a budgie? Chiedete poi di completare il nome di ogni animale con le lettere mancanti Complete the words. Page 24 Ex. 18 – Listen and circle. Fate ascoltare la registrazione e dite ai bambini di individuare e cerchiare la parola che ha la lettera evidenziata con una pronuncia diversa dalle altre tre. Answer: grey. TAPESCRIPT dress grey

Track 32 red

TAPESCRIPT Track 33 Ben: Do you want to go to Scotland, Sunita? Sunita: Yes, let’s go. Sunita: Great! We’re in Edinburgh! What a beautiful castle! Ben: Look, Sunita! A man with a skirt! Sunita: It’s not a skirt, it’s a kilt. Scottish men wear kilts on special occasions. Ben: Hmm… a blue, red and white kilt. Sunita: Listen to the bagpipes, Ben. Ben: Wonderful! Sunita: Oh, what a terrible noise! Let’s go home! Page 25 Ex. 20 – Colour. Chiedete agli alunni di colorare il kilt degli Scozzesi nelle figure 3, 4 e 5, in base alle indicazioni che sentono nella registrazione.

rectangle

Practice Book page 24 The Beam Machine Stories Page 25 Ex. 19 – Listen. Opzione di lettura: Le frasi dette dai vari personaggi nelle Beam Machine Stories sono alle pagine 77-78 per essere fotocopiate e distribuite ai bambini che potranno lavorare anche in gruppi di due o tre. Si può chiedere ai bambini di: ❑ tagliare le frasi e provare a indovinare l’ordine e posizionarle sulla pagina del volume studente. Dopo aver fatto ciò, i bambini ascolteranno la registrazione e controlleranno il proprio lavoro; ❑ tagliare le frasi, ascoltare la registrazione e posizionarle nell’ordine corretto; ❑ ascoltare la registrazione, ricevere le frasi dall’insegnante e provare a ricordare chi dice che cosa. I bambini posizioneranno le frasi sulla pagina, ascolteranno la registrazione e controlleranno il proprio lavoro. Quando i bambini lavorano individualmente l’ultimo passaggio che faranno sarà quello di incollare le frasi sulla pagina del volume studente inerente alle Beam Machine Stories. Questa attività è indipendente da quello che i bambini avranno fatto precedentemente. Prima di far ascoltare la storia, dite agli alunni di descrivere le immagini (ad esempio, Who’s in picture 1? Where are Sunita and Ben? What is the man in picture 4 wearing? How many boys can you see in picture 5?)

FUN AND GAMES 5 • Fr om School to Home Season and clothes mobile page 34 Il lavoretto delle stagioni e dell’abbigliamento che i bambini hanno costruito nell’attività Copy and Make di pagina 22 del volume studente rappresenta un utilissimo strumento per la condivisione delle esperienze scolastiche con la famiglia in quanto consente ai bambini di dimostrare “quanto e che cosa hanno imparato”. Quando gli alunni hanno acquisito familiarità con il gioco attraverso questa attività, fate riporre il lavoretto nell’apposita cartellina Now, I know e dite di portarlo a casa per giocarvi con la famiglia. Spiegate ai bambini che può essere utilizzato in modi diversi: ❑ un familiare può far scorrere le strisce delle stagioni e degli indumenti ed il bambino deve leggere i simboli che appaiono nelle finestre: It’s spring/windy, I’m wearing... ; ❑ un familiare può far scorrere le strisce delle stagioni e degli indumenti senza farle vedere al bambino che deve indovinare i simboli che appaiono nelle finestre; ❑ il bambino fa scorrere prima la striscia delle stagioni e poi quella degli indumenti, dice le parole in inglese degli elementi raffigurati e le fa ripetere ai familiari; ❑ se qualche familiare conosce l’inglese, allora

32


UNIT 3 può descrivere una situazione al bambino (ad esempio: It’s winter. I’m wearing a coat.), il quale dovrà rappresentarla facendo scorrere le strisce. FUN AND GAMES 6 • My World What are you wearing? page 34 L’attività proposta in questa unità può essere utilizzata come preparazione alla narrazione della storia The Tin Soldier e come rinforzo della struttura I’m wearing... Distribuite una fotocopia della scheda ad ogni alunno. Invitate i bambini a colorare i vestiti del soldatino e della ballerina, ripassando così i colori. Spiegate che i personaggi sono protagonisti di una storia che racconterete successivamente e che è possibile creare dei semplici burattini ritagliando le sagome e fissandole su un pennarello o su un rotolo della carta igienica. TEST 3 page 35 Exercise 1 – Listen and colour. Chiedete agli alunni di colorare come indicato. TAPESCRIPT Track 82 1. It’s autumn. I’m wearing a yellow shirt, orange trousers and black shoes. 2. It’s winter. I’m wearing a blue coat, red trousers and brown shoes. 3. It’s spring. I’m wearing a grey jumper, a green skirt and red shoes. 4. It’s summer. I’m wearing a purple T-shirt and blue shorts. Exercise 2 – Write. Invitate gli alunni a osservare i disegni dell’esercizio precedente e a scrivere la stagione corrispondente sotto ai disegni. Answers: autumn, winter, spring, summer. Exercise 3 – Complete the sentences. Chiedete ai bambini di completare le frasi colorando la risposta esatta. Answers: coat, coat, dress, skirt.

33


FUN AND GAMES 6 My World

FUN AND GAMES 5

From School to Home

UNIT 3

34


Name: ..........................................................

Class: .................

TEST 3

1. Listen and colour. Ascolta e colora. 1

2

...........................................

........................................... 3

4

...........................................

........................................... 2. Write. Scrivi. 3. Complete the sentences. Completa le frasi.

• It’s autumn. I’m wearing a

shirt

coat

T-shirt

• It’s winter. I’m wearing a

T-shirt

coat

dress

• It’s spring. I’m wearing a

dress

coat

skirt

trousers

skirt

coat

• It’s summer. I’m wearing a

Mark: ....................................

Date: ........................................... 35


UNIT

4

Where’s Max?

Funzioni

Lessico

Strutture

• Identificare e nominare alcuni aggettivi. • Chiedere dove si trova qualcosa. • Saper localizzare gli elementi nello spazio. • Formulare semplici richieste (chiedere un permesso, un oggetto, una spiegazione).

• fat • sad • small • happy • big • thin

• Where is …? • It’s on/in/under/next to/between … • Can I borrow a pen, please? • Can I go to the toilet, please? • Can you repeat that, please? • Can you spell that, please? • How do you say ‘gomma’ in English? • I’m sorry, I don’t understand.

• Crossing the river Dividete la classe in coppie e distribuite, ad ogni allievo, sei fogli bianchi che rappresentano i sassi su cui guadare il fiume. Tracciate due righe parallele a terra con il gesso o con due pezzi di spago a rappresentare il fiume avendo cura di lasciare, tra le due righe, uno spazio sufficiente per accostare i sei fogli. Fate disporre tutte le coppie su una delle due righe, leggermente distanziate tra di loro. Spiegate le regole del gioco: uno dei due alunni deve dire all’altro un aggettivo; se il compagno scrive correttamente la parola su uno dei suoi fogli, allora potrà mettere il foglio a terra e salirci sopra come prima pietra del guado e così via con altri aggettivi. Se invece la parola non è scritta correttamente, l’allievo deve cedere il guado al compagno, dettargli una parola e così via. Le parole scritte correttamente non vengono tolte quando un bambino sbaglia, ma ne usufruisce il compagno che subentra. Vince la coppia che per prima riesce a guadare il fiume. • I’ve got it! Scrivete gli aggettivi alla lavagna (fat, sad, small, happy, big, thin). Distribuite un foglio A4 ad ogni alunno; chiedete di dividerlo in sei parti uguali ( mostrate come piegarlo per ottenere sei parti), di copiare su ognuna di esse il nome di un aggettivo e di tagliare le sei tessere così ottenute. Ritirate le carte, mescolatele e consegnatene sei a ogni alunno. Spiegate ai bambini che devono eliminare dal proprio mazzo le carte doppie e mantenere le altre. A questo punto cancellate la lavagna e cominciate a dire, uno alla volta, il nome degli aggettivi. Ogni alunno deve leggere le sue carte e, se in possesso della carta con il nome dell’aggettivo richiesto, deve alzare la mano, dire I’ve got it! e consegnarvi la carta. Vince chi per primo resta senza carte. Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete proporre le seguenti varianti del gioco: dite l’aggettivo in italiano e gli alunni devono individuare la corrispondente parola in inglese; dite in inglese un aggettivo e gli alunni devono individuare il suo contrario.

Before using the book Introducete il lessico relativo agli aggettivi presentati a pagina 26 del libro studente attraverso un semplice gioco nel quale gli alunni dovranno ripetere la vostra azione mimica e le espressioni da voi usate. Dite I’m happy e fate una faccia sorridente e invitate i bambini a imitarvi e a ripetere I’m happy; dite I’m sad e fate una faccia triste; dite I’m fat e gonfiate le guance portando le braccia in avanti incrociando le mani a rappresentare una grossa pancia; dite I’m thin e stringete le spalle ritraendo le guance verso l’interno della bocca; dite big e disegnate un grande cerchio nell’aria; dite small e indicate qualcosa di piccolo avvicinando il pollice e l’indice della mano destra. Ripetete l’azione mimica più volte in modo che i bambini possano memorizzare il nuovo lessico. Proponete altre variazioni di questo gioco: dite il nome di un aggettivo e gli alunni devono mimarlo oppure sussurrate un aggettivo nell’orecchio di un bambino, a turno, che dovrà mimarlo per farlo indovinare ai compagni. Page 26 Ex. 1 – Listen and number. Repeat. Dite Open your books at page twenty-six. Chiedete agli alunni di osservare attentamente le immagini, ascoltare la registrazione, ripetere il nome degli aggettivi e numerare gli animali che corrispondono alle descrizioni secondo l’ordine ascoltato. TAPESCRIPT 1. fat 2. sad 3. small 4. happy 5. big 6. thin

Track 34

FOLLOW UP Obiettivo: identificare e comprendere i principali aggettivi, riconoscere un aggettivo e il suo contrario anche in forma scritta.

36


UNIT 4 scolastici (vedi English Roundabout Teacher’s Resource Kit) con il nome scritto accanto (ad esempio, door, window, blackboard, ecc.).

Practice Book page 28 Page 27 Ex. 2 – Draw. Dite Open your books at page twenty-seven; chiedete ai bambini qual è il loro animale domestico preferito e dite di disegnarlo nell’apposito riquadro What’s your favourite pet? It’s a... ; What colour is it? It’s… Page 27 Ex. 3 – Listen and write. Prima di far svolgere l’esercizio 3, prendete la flashcard di un gatto o di un cane o meglio ancora un cane o un gatto di pelouche e, mostrandolo alla classe, dite This is a dog/cat. Posate la flashcard o il pelouche sulla vostra cattedra e dite My dog is on the desk. Mettete il pelouche in posizioni diverse e descrivetele agli alunni The dog is under the desk/in my bag/between the chair and the bin/next to the chair. Chiedete agli alunni di ripetere. Dividete la classe in due squadre; mostrate il vostro pupazzo o flashcard in una delle posizioni indicate in precedenza e domandate agli alunni Where is the dog/cat? Is it under the desk? Is it on the desk? e così via. Assegnate un punto alla squadra che per prima risponderà correttamente alla vostra domanda. Ripetete il gioco chiedendo agli alunni di rispondere in modo completo alla vostra domanda Where is cat? It’s under the desk, ecc. Fate ascoltare la registrazione, chiedete di osservare attentamente le immagini e scrivere le parole del riquadro nel cartello giusto Listen, look and write.

Practice Book page 25 Page 28 Ex. 4 – Listen and tick. Sing. Prima dell’ascolto: fate osservare e descrivere l’immagine Where is the cat?; Invitate i bambini a trovare la preposizione che viene citata due volte nella canzone (in). Durante l’ascolto: dite ai bambini di indicare i disegni sul libro che corrispondono alle singole strofe; Dopo l’ascolto: fate riascoltare la canzone e spiegate agli alunni che devono mettere un tick o una crocetta nel quadratino vicino all’immagine che corrisponde ad ogni strofa. Riproponete più volte l’ascolto chiedendo ai bambini di cantare prima a classe intera e poi alternando le strofe tra maschi e femmine. Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro.

TAPESCRIPT Track 35 1.Where’s the orange cat? It’s under the table. 2. Where’s the white cat? It’s in the bin. 3. Where’s the grey cat? It’s on the table. 4. Where’s the brown cat? It’s between the bin and the schoolbag. 5. Where’s the black and white cat? It’s next to the chair.

TAPESCRIPT Track 36 Where’s Cleo? Where’s Cleo? Where is my beautiful cat? She’s under the chair, under the chair. Where’s Cleo? Where’s Cleo? Where is my beautiful cat? She’s on the chair, on the chair. Where’s Cleo? Where’s Cleo? Where is my beautiful cat? She’s next to the bin, next to the bin. Where’s Cleo? Where’s Cleo? Where is my beautiful cat? She’s in the bin, in the bin. Where’s Cleo? Where’s Cleo? Where is my beautiful cat? Where’s Cleo? Cleo is in the bin.

FOLLOW UP Obiettivo: descrivere la posizione di un oggetto, formulare domande utilizzando le preposizioni. • Ice, water, fire ll gioco consiste nel riuscire a trovare una flashcard o un altro oggetto nascosto nell’aula. Dividete la classe in due squadre, mostrate la flashcard di un cane e invitate un bambino per squadra ad uscire dall’aula. Una volta nascosta la carta, fate rientrare i due alunni e chiedete Where is the dog? I bambini dovranno indovinare dove è nascosta la carta rivolgendo, a turno, domande ai compagni di squadra: Is it under this desk? Is it next to the blackboard? Is it on this chair? I compagni dovranno rispondere Ice se la flashcard è lontana dal luogo indicato dal bambino, Water se è abbastanza vicina, Fire se il posto è giusto. Vince chi trova la carta per primo. Continuate facendo uscire bambini diversi. Per facilitare la formulazione delle domande, attaccate alla lavagna alcune flashcard degli arredi

Practice Book page 26 Page 28 Ex. 5 – Listen and write. Chiedete agli alunni di ascoltare la registrazione, osservare le immagini e scrivere gli aggettivi nel riquadro corrispondente all’animale al quale si riferiscono. Answers: happy-dog, small-parrot, fat-hamster, big-parrot, sad-cat, thin-hamster. TAPESCRIPT It’s a happy dog. It’s a small parrot.

37

Track 37


Page 30 Ex. 10 – Ask and answer. Dite agli alunni di osservare le immagini e di esercitarsi a descriverle in coppia, come nell’esempio fornito nell’esercizio precedente Work with a friend. Ask and answer: Where’s the …? It’s under/in/on/between/next to the …

It’s a fat hamster. It’s a big parrot. It’s a sad cat. It’s a thin hamster. Page 29 Ex. 6 – Listen and tick. Spiegate ai bambini che ascolteranno la registrazione e per ogni figura (1, 2, 3, 4, 5) dovranno mettere un tick o una crocetta nel quadratino corrispondete all’immagine descritta nella registrazione.

Copy and Make Page 30 Ex. 11 – Copy and make. Colour and keep. Libri aperti a pagina 30. Dite agli alunni di realizzare la valigetta e le carte degli animali seguendo le illustrazioni (consiglio: fissate i lati della borsetta con un punto di pinzatrice da entrambi i lati in modo da evitare la fuoriuscita delle carte). Le carte degli animali possono essere realizzate con immagini ritagliate da riviste, clipart oppure utilizzando i modelli forniti nella scheda Fun and Games 7 di pagina 41. Fate scrivere il nome degli animali e chiedete agli alunni di pensare a come utilizzare le carte così costruite. Alcuni possibili giochi: Tell me: a coppie, un bambino dispone le proprie carte una accanto all’altra sul tavolo, nascondendole dietro a un quaderno utilizzato come separatore; quindi, detta al compagno l’ordine in cui deve sistemare le sue carte in modo che siano nella stessa sequenza delle proprie. Al termine, togliere il separatore e controllare se il compagno ha rispettato le consegne date. A casa, i bambini possono utilizzare le carte per insegnare il nome degli animali ai familiari e verificare se li hanno appresi dettando loro l’ordine in cui disporli sul tavolo uno accanto all’altro. Where is it?: a coppie, un bambino colloca le proprie carte degli animali in posizioni diverse (ad esempio, on the desk, under the chair, in the schoolbag, next to the bin, between the chair and the desk), chiede dove sono gli animali, ad esempio, Where’s the dog?, e il compagno risponde dicendo dove si trovano It’s on the desk/under the chair, ecc.

TAPESCRIPT Track 38 The dog is on the table. It’s happy. The hamster is on the table. It’s thin. The cat is between the dog and the chair. It’s sad. The canary is in the pencil case. It’s big. The budgie is next to the schoolbag. It’s fat. Page 29 Ex. 7 – Complete the sentences. Prima di proporre l’esercizio, fate descrivere oralmente la posizione degli animali nell’esercizio 7. Indicate, in ogni riquadro, un disegno alla volta e chiedete Where is the dog? Is the dog happy or sad? Where is the hamster? Is the hamster fat or thin? Continuate con tutte le figure in modo da consentire agli alunni di esercitarsi nel descrivere la posizione degli animali e le loro caratteristiche fisiche; quindi, spiegate agli alunni che l’esercizio consiste nel completare le frasi con le parole appropriate (posizioni spaziali e aggettivi). Page 29 Ex. 8 – Listen. Libri aperti a pagina 29. Fate ascoltare la registrazione e invitate gli alunni a osservare attentamente il Grammar Max. Spiegate che le due domande hanno lo stesso significato pur essendo scritte in modo diverso, in quanto la seconda è la forma abbreviata della prima. Scrivete altri esempi alla lavagna She is/She’s; What is/What’s; leggete le strutture che avete scritto mettendo in risalto il suono diverso tra la forma intera e quella contratta. TAPESCRIPT Boy: Where’s the cat? Girl: It’s on the chair.

Track 39

Curricular Corner Page 31 Ex. 12 – Listen and match. A questo punto dell’anno gli alunni dovrebbero aver già familiarizzato con espressioni in inglese tipiche delle routine quotidiane, del linguaggio della classe nonchè di istruzioni e comandi. Fate disporre liberamente i bambini nell’aula; spiegate che dovranno eseguire o mimare le istruzioni e i comandi utilizzati abitualmente in classe (ad esempio, Stand up, please! Turn around, please! Copy the words, please! Listen to me, please! Touch the ground, please! Clap your hands, please! Look at the blackboard, please! Close the window, please! Open the door, please! Go to your desk, please! Open your book, please! Close your book, please! Can you repeat blue, please?). Mimate anche voi le azioni, specialmente quelle in cui notate incertezze da parte dei bambini. Può essere utile, di tanto in tanto, riproporre questa attivi-

Practice Book page 27 Chatter Chums Page 30 Ex. 9 – Listen and repeat. Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è un valido strumento per ripassare i vocaboli appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua. Dite Open your books at page thirty. Chiedete agli alunni di ascoltare e ripetere Listen and repeat. TAPESCRIPT Girl: Where’s the hamster? Boy: It’s under the table.

Track 40

38


UNIT 4 ripetuto più volte (ad esempio, sono già sulla sedia e viene chiesto on your chair, please). Revision Roundabout Page 32 Ex. 13 – Listen and number. Le attività presentate in questa sezione sono esercizi di revisione dei contenuti presentati nelle unità precedenti e rappresentano un momento di sintesi dell’unità stessa. Gli esercizi proposti in questa sezione rappresentano un’ottima occasione per richiamare lessico e strutture attraverso l’utilizzo e il riciclo della lingua nota in contesti differenziati. Spiegate agli alunni che ascolteranno la registrazione e dovranno numerare le scenette nell’ordine in cui vengono dati i comandi.

tà in modo da verificare la comprensione ed eventualmente rinforzarla o consolidarla. Introducete o fate ripassare le espressioni presentate sul libro studente a pagina 31 con semplici attività di role-play (chiedere una penna ad un bambino; chiedere di fare lo spelling; dire che non si capisce, ecc.). Ricordate agli alunni l’importanza di usare forme di cortesia quando si chiede qualcosa, ossia please. Dite Open your books at page thirty-one (ricordatevi di scrivere sempre il numero in cifra alla lavagna) e spiegate agli alunni che devono ascoltare la registrazione e collegare ogni frase all’immagine che la rappresenta Listen and match. Answers: Can I borrow a pen, please? Can I go to the toilet, please? Can you repeat that, please? I’m sorry, I don’t understand. Can you spell that, please? How do you say ‘gomma’ in English?

TAPESCRIPT Track 42 1. Sit down, please. 2. Close the window, please. 3. Open the door, please. 4. Go to your desk, please. Page 32 Ex. 14 – Complete the sentences. Libri aperti a pagina 32. Fate completare le descrizioni di ogni immagine spiegando agli alunni che devono inserire il nome della stagione e descrivere gli indumenti indossati da ciascun bambino/a.

TAPESCRIPT Track 41 Can I borrow a pen, please? Can I go to the toilet, please? Can you repeat that, please? Can you spell that, please? How do you say ‘gomma’ in English? I’m sorry, I don’t understand.

Page 32 Ex. 15 – Listen and circle. Fate ascoltare la registrazione e dite ai bambini di individuare e cerchiare la parola che ha la lettera evidenziata con una pronuncia diversa dalle altre tre. Answer: orange.

FOLLOW UP Obiettivo: comprendere ed eseguire istruzioni relative alle posizioni spaziali. • In, on, under, next to, between Spiegate agli alunni che, a seconda della preposizione che voi direte, devono posizionare le mani rispetto al proprio viso nel seguente modo: in = portare le mani velocemente vicino alla bocca aperta; on = mettere le mani sulla testa; under = mettere le mani sotto il mento; next to = avvicinare le mani alle guance; between = mettere una mano davanti al viso e una dietro la testa. All’inizio, eseguite anche voi i movimenti, successivamente dite solo le preposizioni. Chi sbaglia i movimenti viene eliminato. Fate condurre il gioco a turno dagli alunni. Variante: dite agli alunni di svolgere il gioco con gli occhi chiusi. In questo modo potete verificare se i bambini hanno appreso il lessico relativo alle posizioni spaziali.

TAPESCRIPT open close

Track 43 orange

window

Practice Book page 29 The Beam Machine Stories Page 33 Ex. 16 – Listen. Opzione di lettura: Le frasi dette dai vari personaggi nelle Beam Machine Stories sono alle pagine 77 e 78 per essere fotocopiate e distribuite ai bambini che potranno lavorare anche in gruppi di due o tre. Si può chiedere ai bambini di: ❑ tagliare le frasi e provare a indovinare l’ordine e posizionarle sulla pagina del volume studente. Dopo aver fatto ciò, i bambini ascolteranno la registrazione e controlleranno il proprio lavoro; ❑ tagliare le frasi, ascoltare la registrazione e posizionarle nell’ordine corretto; ❑ ascoltare la registrazione, ricevere le frasi dall’insegnante e provare a ricordare chi dice che cosa. I bambini posizioneranno le frasi sulla pagina, ascolteranno la registrazione e controlleranno il proprio lavoro. Quando i bambini lavorano individualmente l’ultimo passaggio che faranno sarà quello di incollare le frasi sulla pagina del volume studente ine-

• Ben or Sunita says Dividete la classe in quattro squadre e fate gareggiare, a turno, un bambino per ogni squadra. Spiegate agli alunni che dovranno eseguire i comandi dati da Ben o Sunita , ma solo se chiesti usando la forma di cortesia please; in caso contrario, devono rimanere immobili (ad esempio, Ben says: sit under your desk, please/on your chair, please/between Sara and Marco, please/next to the door, please). Allo stesso modo, gli alunni devono mantenere la posizione in cui sono se lo stesso comando viene

39


secondi e poi chiudere gli occhi; un familiare scambia di posto due carte e gli dice di riaprire gli occhi. A questo punto il bambino deve dire il nome dei due animali che sono stati spostati).

rente alle Beam Machine Stories. Questa attività è indipendente da quello che i bambini avranno fatto precedentemente. Prima dell’ascolto, fate osservare le immagini e fate alcune domande a cui gli alunni potranno rispondere anche in italiano: Who is in picture 1? Where do you think Ben and Sunita are? Are the fairies happy or sad in picture 3? How many flowers are there in picture 5 and in picture 6? What colour are they? What are Ben and Sunita wearing in picture 4? Where is the magic wand in picture 5? Chiedete ai bambini di provare a raccontare, in italiano, cosa succede nelle varie vignette. Fate ascoltare più volte la registrazione facilitando la comprensione del testo attraverso l’azione mimica o ricorrendo alla spiegazione in italiano delle parti che gli alunni non hanno capito.

FUN AND GAMES 8 • My World On or under? page 41 L’attività proposta in questa unità può essere utilizzata come preparazione alla narrazione della storia The very, very big carrot, come rinforzo delle posizioni spaziali e preparazione all’unità 5. Portate a scuola un cestino con una carota, una patata, una cipolla, un peperone, una mela, un’arancia. Scrivete alla lavagna le parole FRUIT e VEGETABLES, mostrate gli alimenti uno alla volta dicendone il nome in inglese e chiedete ai bambini di dirvi se si tratta di un frutto o di una verdura This is a pear. Is it a fruit or a vegetable? Distribuite una fotocopia ingrandita della scheda ad ogni bambino; spiegate agli alunni che devono colorare e ritagliare la frutta e la verdura e incollare la parte rimanente della scheda sul quaderno. A questo punto, dite ai bambini di incollare la frutta e la verdura al posto giusto rispetto a dove cresce (sopra/sotto il terreno) On the ground/ under the ground. Chiedete Where’s the carrot? It’s under the ground. Where’s the pepper? It’s on the ground.

TAPESCRIPT Track 44 Ben: Do you want to go to Ireland, Sunita? Sunita: Oh yes, let’s go. Ben: Oh, here we are. Sunita: Look! Fairies! Ben: They’re very small and sad. Ben: Hello fairies, why are you sad? Fairy: Because we can’t find our magic wand. Ben: Hmm… a magic wand… Sunita: Where is it? Sunita: Here it is! Under this flower. Ben: Well done, Sunita! Fairy: Thank you! Fairy: Now, we’re happy! Ben: Bye-bye! Sunita: Bye! Let’s go home. Page 33 Ex. 17 – Circle. Chiedete agli alunni di cerchiare solo la preposizione di luogo presente nel testo della storia Circle. Answer: under.

TEST 4 page 42 Exercise 1 – Listen and tick yes or no. Chiedete ai bambini di ascoltare e segnare le risposte in base alle indicazioni fornite nella registrazione. TAPESCRIPT Track 83 1. The canary is on the table. 2. The cat is under the chair. 3. The hamster is in the schoolbag. 4. The dog is next to the table. 5. The budgie is between the table and the chair. 6. The parrot is in the bin.

FUN AND GAMES 7 • Fr om School to Home Animals bag page 41 La valigetta degli animali che i bambini hanno costruito nell’attività Copy and Make di pagina 30 del volume studente rappresenta un utilissimo strumento per la condivisione delle esperienze scolastiche con la famiglia in quanto consente ai bambini di dimostrare “quanto e che cosa hanno imparato”. Quando gli alunni hanno acquisito familiarità con il gioco attraverso i giochi proposti nell’esercizio 11, fate riporre la valigetta nell’apposita cartellina Now, I know e dite di portarla a casa per giocarvi con la famiglia. Spiegate ai bambini che le carte degli animali possono essere utilizzate in famiglia per riproporre gli stessi giochi fatti a scuola oppure altri. Ad esempio il gioco del Memory (il bambino deve disporre le carte sul tavolo su due file parallele; osservarle attentamente per alcuni

Exercise 2 – Read and draw. Invitare i bambini a leggere il testo e a disegnare negli appositi spazi. Exercise 3 – Write. Chiedete ai bambini di utilizzare le parole fornite per scrivere alcune frasi. 1. The parrot is next to the bin. 2. The goldfish is on the table. 3. The car is under the chair. 4. The guitar is between the chair and the skateboard.

40


FUN AND GAMES 8 My World

FUN AND GAMES 7

From School to Home

UNIT 4

41


TEST 4

Name: ..........................................................

Class: .................

1. Listen and tick yes or no. Ascolta e segna yes o no.

1. The canary is on the table.

yes

no

2.

The cat is under the chair.

yes

no

3.

The hamster is in the schoolbag.

yes

no

4.

The dog is next to the table.

yes

no

5.

The budgie is between the table and the chair. yes

no

6.

The parrot is in the bin.

no

yes

2. Read and draw. Leggi e disegna.

A fat hamster

A small dog

A thin cat

3. Write. Scrivi.

The - parrot - goldfish - car - guitar - is - on - under - between - next to - the chair - table - bin - skateboard 1. ............................................................

2. ............................................................

3. ............................................................

4. ............................................................ Mark: ....................................

Date: ........................................... 42


UNIT

1 5

Fruit and vegetables

Funzioni

Lessico

Strutture

• Riconoscere e nominare frutta e verdura. • Chiedere e parlare di gusti e preferenze personali. • Leggere e comprendere brevi testi regolativi. • Completare un semplice testo con parole mancanti. • Riconoscere e utilizzare il singolare e il plurale dei nomi.

• peppers • apples • orange juice • pears • bananas • yoghurt • oranges • carrots • potatoes • onions

• Do you like …? • Yes, I do/No, I don’t. • I like … • I don’t like … or … • to make … you need...

tere i nomi ascoltati Listen and repeat. Riproponete l’ascolto chiedendo ai bambini di numerare frutti e verdure nell’ordine in cui vengono elencati.

Before using the book Fissate alla lavagna al rovescio, alcune flashcard di frutta e verdura (apple, pear, carrot, potato, ecc. potete utilizzare quelle dell’English Roundabout Teacher’s Resource Kit) in modo che gli alunni non possano vederne le immagini su di esse raffigurate. Spiegate ai bambini che le immagini si riferiscono a frutta e verdura; indicate le flashcard una dopo l’altra e chiedete agli alunni di indovinare l’alimento nascosto What’s on this flashcard? Guess! Gli alunni possono rispondere in italiano dal momento che non hanno ancora approfondito il lessico relativo al cibo; ogni volta che girate una carta per verificare se le loro ipotesi sono corrette, dite Yes, it’s a/an… (con il nome in inglese del frutto o della verdura) oppure No, it’s a/an… Se i bambini hanno indovinato, staccate la carta dalla lavagna e continuate fino quando non ci sono più flashcard esposte. Per introdurre l’uso del singolare e del plurale, proponete la seguente filastrocca facendo sentire chiaramente la differenza tra il singolare (potato) e il plurale (potatoes): One potato, two potatoes, three potatoes, four potatoes! Five potatoes, six potatoes, seven potatoes, more! Invitate quattro bambini a disporsi in semicerchio con le braccia protese in avanti e i pugni serrati (le patate). Battete, col vostro pugno chiuso, sul pugno di ciascun bambino recitando la filastrocca ed eliminate il bambino al quale appartiene l’ultimo pugno sul quale vi venite a trovare quando dite more! Continuate a dire la filastrocca per altre due volte, incoraggiando i bambini ad unirsi a voi; il gioco termina quando rimane solo un bambino con il pugno proteso che sarà il vincitore. Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza nel recitare la conta, organizzate la classe in gruppi di 4/5 bambini e fatela eseguire chiedendo di sostituire potato con il nome di un’altra verdura o frutto.

TAPESCRIPT Track 45 1. carrots 5. oranges 2. potatoes 6. pears 3. onions 7. bananas 4. apples 8. peppers Page 34 Ex. 2 – Copy the words. Dite agli alunni di copiare il nome della frutta e della verdura nelle apposite etichette. Assicuratevi che tutti identifichino correttamente gli alimenti utilizzando le flashcard che mostrerete una alla volta chiedendo What is it? o What’s this? Copy the words in the right place. Page 35 Ex. 3 – Draw. Dite Draw your favourite vegetable or fruit here indicando l’apposito spazio bianco. Page 35 Ex. 4 – Match. Prima di proporre l’esercizio invitate gli alunni ad osservare i disegni e a rispondere alle vostre domande Look at the pictures! How many pears/ apples/carrots… are there? What colour are the peppers/ tomatoes/onions, ecc.? Enfatizzate il suono della ‘s’ del plurale. Fate collegare il nome della frutta e della verdura al disegno corrispondente Match the pictures with the words. FOLLOW UP Obiettivo: identificare e nominare frutta e verdura. • Salad game Preparate due set di flashcard con immagini di frutta e verdura (potete disegnarle e fotocopiarle oppure ritagliare immagini da riviste o da depliant pubblicitari e incollarle su cartoncini) e due set di carte con i numeri da 1 a 20. Dividete la classe in due squadre e distribuite a ciascuna squadra un set di flashcard con frutta e verdura e un set di carte con i numeri fino a 20 (fate attenzione che le due squadre abbiano le stesse carte).

Page 34 Ex. 1 – Listen and number. Repeat. Dite Open your books at pages thirty-four and thirty-five. Fate ascoltare la registrazione mostrando le flashcard degli alimenti in modo da facilitare la comprensione. Dite agli alunni di ascoltare e ripe-

43


Page 36 Ex. 6 – Listen and colour. Sing. Prima dell’ascolto: – dite Open your books at page thirty-six e, indicando l’immagine di Ben sorridente, dite Ben is happy. How many apples has he got? What colour are the apples? Red, yellow, green, blue, violet? What colour are Ben’s apples? Indicate la seconda immagine e chiedete Is Ben happy? How many pears has he got? What colour are the pears? Red, yellow, green, blue, brown? What colour are Ben’s pears? Durante l’ascolto: – chiedete agli alunni di chiudere gli occhi e di concentrarsi nell’ascolto della canzone, cercando di ricordare il maggior numero di parole; – fate riaprire gli occhi e riproponete l’ascolto per un paio di volte. Dopo l’ascolto: – chiedete agli alunni se ricordano il colore delle mele e delle pere che piacciono e non piacciono a Ben e fate colorare i frutti Ben likes red apples and green pears. Ben doesn’t like green apples or red pears; – rivolgete, a turno, la domanda Do you like red apples and green pears/green apples and red pears? Riproponete l’ascolto invitando i bambini a cantare tutti insieme per poi diversificare l’esecuzione facendo cantare, a metà classe, le strofe con I like e all’altra metà quelle con I don’t like e viceversa.

Spiegate che dovete preparare una strana insalata e che gli alunni dovranno fornirvi gli ingredienti. Elencate, uno dopo l’altro, gli ingredienti che vi servono, dando il tempo ai bambini di consegnarvi le carte indicanti la quantità e l’alimento da voi richiesto (ad esempio, I need ten bananas…, ecc). Attribuite un punto alla squadra che per prima consegna quanto richiesto. Vince la squadra che ha totalizzato il maggior numero di punti al termine del gioco. Quando gli alunni hanno familiarizzato con il gioco, potete riproporlo chiamando un bambino, a turno, di ogni squadra a comporre la sua insalata. • Change seat! Disponete in cerchio un numero di sedie pari al numero dei giocatori e toglietene una. Dite agli alunni di sedersi e al bambino che rimane senza sedia di disporsi, in piedi, al centro del cerchio. Attribuite ad ogni alunno, compreso quello senza sedia, il nome di un frutto o di una verdura facendo in modo che ci siano almeno quattro bambini con la stessa parola (ad esempio, usate solo il nome di 4/5 alimenti ripetuti più volte: pear, pepper, orange, onion, carrot). Spiegate ai bambini che il gioco consiste nello scambiarsi di posto velocemente secondo le istruzioni date dall’insegnante impedendo al bambino, al centro del cerchio, di rubare il posto ad un compagno. Quando l’insegnante dice il nome di un frutto o di una verdura, i tre/quattro bambini con quel nome devono scambiarsi velocemente di posto; se l’insegnante dice il nome di due alimenti, tutti i bambini con il nome di quei frutti o di quelle verdure devono scambiarsi di posto; quando l’insegnante dice Everybody change seat! tutti gli alunni devono cambiare di posto. È vietato tornare a sedersi sulla sedia dalla quale ci si è appena alzati; se lo stesso bambino rimane senza sedia per più di tre volte, dovrà fare una semplice penitenza.

Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro. TAPESCRIPT Track 47 I like red apples, red apples. Red apples every day. I like green pears, green pears. Green pears every day. I don’t like green apples, green apples. Green apples, no way! I don’t like red pears, red pears. Red pears, no way! I like red apples, red apples. Red apples every day. I like green pears, green pears. Green pears every day. I don’t like green apples, green apples. Green apples, no way! I don’t like red pears, red pears. Red pears, no way! Page 36 Ex. 7 – Listen and tick. Libri aperti a pagina 36. Fate ascoltare la registrazione e spiegate agli alunni che devono mettere

Practice Book page 30 Page 36 Ex. 5 – Listen and repeat. Dite Open your books at page thirty-six. Fate ascoltare la registrazione e chiedete agli alunni di ripetere il dialogo; mostrate una coppia di carte uguali e invitate i bambini a ripetere il dialogo sostituendo le parole carrots e peppers con i nomi degli alimenti raffigurati sulle flashcard. Ripetete il gioco più volte utilizzando altri alimenti. Richiamate l’attenzione degli alunni sul Grammar Max facendo notare la contrazione di do not in don’t. Chiedete ai bambini se ricordano altri esempi di Grammar Max. TAPESCRIPT Boy: I like carrots. Girl: I don’t like peppers.

Track 46

44


UNIT 5 mano una coppia e vincono il gioco. Se nessun bambino forma una coppia con i tre compagni intervistati, gli alunni possono confrontare le tabelle ultimate per cercare le affinità.

un tick nei riquadri corrispondenti a ciò che piace ai due bambini e una X in quelli corrispondenti a ciò che non piace Listen and tick. TAPESCRIPT Track 48 Boy: Hmm… I like apples. And you ? Girl: No, I don’t like apples. I like bananas, pears and oranges. Boy: I like bananas, too, but I don’t like pears or oranges. Boy: I like onions and carrots. And you? Girl: I like onions but I don’t like carrots. Girl: Do you like potatoes? Boy: No, I don’t. And you? Girl: Yes, I like potatoes! Boy: Do you like peppers? Girl: Yes, I do. And you? Boy: I don’t like peppers at all.

Practice Book page 31 Page 37 Ex. 8 – Complete the sentences. Dite Open your books at page thirty-seven. Spiegate agli alunni che devono osservare la tabella compilata nella pagina precedente e completare le frasi inserendo il nome degli alimenti che piacciono e di quelli che non piacciono a Maggie e Robbie. Utilizzate le informazioni contenute nell’esercizio 7 di pagina 36. Page 37 Ex. 9 – Write about yourself. Dite ad ogni alunno di completare il testo inserendo il nome della frutta e della verdura che piace e non piace. Se i bambini dovessero riscontrare difficoltà nello svolgere l’attività, potete scrivere il testo alla lavagna completandolo con i vostri gusti personali. Page 37 Ex. 10 – Listen. Fate ascoltare la registrazione chiedendo ai bambini di prestare attenzione alla risposta breve No, I don’t.

FOLLOW UP Obiettivo: esprimere i propri gusti usando le espressioni I like/I don’t like, riconoscere i nomi di frutta e verdura. • What’s missing? Scrivete il nome dei frutti e delle verdure su fogli formato A4 e fissateli alla lavagna; dite agli alunni di osservare attentamente le parole e di memorizzarle Look carefully and remember. Staccate i fogli dalla lavagna; chiedete ai bambini di dirvi le parole che ricordano (What can you remember?) e fissatele nuovamente alla lavagna quando vengono indovinate e nominate correttamente. Dite Close your eyes, staccate le carte e scrivete le stesse parole sulla lavagna omettendo una lettera per ogni parola. Fate aprire gli occhi Open your eyes e chiedete Which letters are missing? Chiamate alla lavagna otto bambini che dovranno inserire, in ogni parola, la lettera mancante. Chiedete alla classe di leggere le singole parole e, per ognuna, battere i piedi Stamp your feet se non condividono le correzioni apportate dai compagni e applaudire Clap your hands se ritengono che la parola sia scritta correttamente. • I like… too Preparate alla lavagna una tabella con otto caselle corrispondenti ai nomi dei frutti e delle verdure che i bambini conoscono; chiedete agli alunni di copiarla sul quaderno e di disegnare, in ogni riquadro, una faccina sorridente se l’alimento piace o una faccina triste se non piace. Una volta compilata la tabella, spiegate agli alunni che devono alzarsi per andare a intervistare almeno tre compagni (Do you like …?) per trovarne uno che abbia espresso gli stessi gusti (I like, too); per ogni compagno intervistato, l’alunno dovrà registrarne il nome e i gusti negli appositi spazi della tabella. Non appena un bambino incontra un compagno con gli stessi suoi gusti, i due for-

TAPESCRIPT Track 49 Girl: Do you like pears? Boy: No, I don’t. I like apples. Chatter Chums Page 38 Ex. 11 – Listen and repeat. Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è un valido strumento per ripassare i vocaboli appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua. Dite Open your books at page thirty-eight. Listen and repeat. Fate ascoltare più volte la registrazione; dite ai bambini di ripetere e di prestare attenzione alle due risposte brevi: Yes, I do/No, I don’t. TAPESCRIPT Track 50 Girl: Do you like apples? Boy: Yes, I do. Girl: Do you like bananas? Boy: No, I don’t. Page 38 Ex. 12 – Ask and answer. Chiedete agli alunni di esercitarsi con il compagno di banco nel chiedere e rispondere a domande sui propri gusti relativi alla frutta e alla verdura raffigurata nella tabella. Spiegate che le risposte devono essere registrate sulla tabella mettendo un tick in corrispondenza dell’alimento che piace e una X in corrispondenza di quello che non piace. Prima di invitare i bambini a lavorare a coppie, fategli completare la tabella inerente ai propri gusti.

45


FOLLOW UP Obiettivo: drammatizzare un dialogo. Organizzate la classe in gruppi di quattro. Date ad un bambino, che farà il negoziante, per ogni gruppo un mazzo di flashcard con i disegni degli alimenti e agli altri tre (i clienti) una word-card. Chiedete agli alunni se sanno quali sono le espressioni che di solito utilizzate in un negozio tra il cliente che chiede per comprare e il negoziante che vende. Un esempio di conversazione potrebbe includere le seguenti strutture: cliente: Good morning/negoziante: Good morning/ cliente: Can I have three carrots/apples/pears/… please?/negoziante: Yes, of course. Here you are!/cliente: Thank you!/negoziante: Goodbye. /cliente: Goodbye. Se lo ritenete opportuno, potete inserire nuovi vocaboli e nuove strutture (ad esempio, How much is it? It’s 5 euros/pounds).

Copy and Make Page 38 Ex. 13 – Copy and make. Colour and keep. Fate realizzare la ruota degli alimenti seguendo le illustrazioni a pagina 38 del volume studente. Per facilitare l’esecuzione dell’attività, anziché far copiare e costruire il disco della frutta e delle verdura interamente dai bambini, potete distribuire ad ogni allievo una fotocopia ingrandita del modello dei due dischi che trovate nel Fun and Games 9 a pagina 49. Dite agli alunni di colorare la frutta e la verdura a piacere e di ritagliare i due dischi. Aiutate i bambini a fissare il disco con la scritta Do you like …? su quello con le immagini praticando un foro al centro delle due ruote, con una matita appuntita, nel quale va poi inserito un fermacampione (i bambini possono anche seguire le illustrazioni a pagina del volume studente). Per rendere il lavoretto più robusto, fate incollare il disco con gli alimenti su di un cartoncino rigido. A coppie, dite agli alunni di far ruotare, a turno, il disco superiore della propria ruota e chiedere al compagno se gli piace ciò che compare nella fessura Do you like …?; dite ai bambini di rispondere con forme brevi Yes, I do/No, I don’t.

Practice Book page 32 Revision Roundabout Page 40 Ex. 16 – Listen and tick. Le attività presentate in questa sezione sono esercizi di revisione dei contenuti presentati nelle unità precedenti e rappresentano un momento di sintesi dell’unità stessa. Gli esercizi proposti in questa sezione rappresentano un’ottima occasione per richiamare lessico e strutture attraverso l’utilizzo e il riciclo della lingua nota in contesti differenziati. Spiegate agli alunni che ascolteranno la registrazione e, per ogni coppia di disegni, dovranno mettere un tick nel quadratino corrispondente al disegno nominato Listen and tick.

Practice Book page 33 Curricular Corner Page 39 Ex. 14 – Listen and tick. Dite Open your books at page thirty-nine e fate osservare l’immagine in cui la mamma e la bambina si apprestano a preparare un frullato alla frutta. Incoraggiate gli alunni ad elencare gli oggetti che ci sono sul tavolo ripetendo, in inglese, le parole che i bambini non conoscono (ad esempio, apron–grembiule/mixer-frullatore). Dite agli alunni di ascoltare la registrazione e di mettere un tick nel quadratino vicino agli alimenti che verranno utilizzati.

TAPESCRIPT Track 53 1. It’s a goldfish. 2. It’s a hamster. 3. It’s a canary. 4. It’s a budgie Page 40 Ex. 17 – Complete the sentences. Spiegate agli alunni che devono calcolare i risultati delle operazioni e scriverli in parola Complete the sentences. Page 40 Ex. 18 – Read and write. Dite agli alunni di osservare i disegni, leggere e completare le frasi inserendo la giusta preposizione di luogo. Answers: on/under/in/between/next to. Page 40 Ex. 19 – Listen and circle. Fate ascoltare la registrazione e dite ai bambini di individuare e cerchiare la parola che ha la lettera evidenziata con una pronuncia diversa dalle altre tre. Answer: chair.

TAPESCRIPT Track 51 orange juice banana yoghurt apple Page 39 Ex. 15 – Listen and complete the sentences. Fate ascoltare più volte la registrazione chiedendo agli alunni di indicare nell’immagine gli ingredienti che vengono elencati. Fate poi completare il testo inserendo le parole mancanti che sono riportate a destra del testo. TAPESCRIPT Track 52 To make a fruit smoothie you need one banana, one apple, some orange juice and some yoghurt. Mix the banana and the apple with the orange juice and the yoghurt. Hmm… I like fruit smoothies.

TAPESCRIPT classroom coat

46

Track 54 chair carrot


UNIT 5 Page 41 Ex. 21 – Tick. Chiedete agli alunni di mettere un tick nel quadratino corrispondente ai frutti che sono stati nominati nella storia (Answer: red apples).

Practice Book page 34 The Beam Machine Stories Page 41 Ex. 20 – Listen. Opzione di lettura: Le frasi dette dai vari personaggi nelle Beam Machine Stories sono alle pagine 77 e 78 per essere fotocopiate e distribuite ai bambini che potranno lavorare anche in gruppi di due o tre. Si può chiedere ai bambini di: ❑ tagliare le frasi e provare a indovinare l’ordine e posizionarle sulla pagina del volume studente. Dopo aver fatto ciò, i bambini ascolteranno la registrazione e controlleranno il proprio lavoro; ❑ tagliare le frasi, ascoltare la registrazione e posizionarle nell’ordine corretto; ❑ ascoltare la registrazione, ricevere le frasi dall’insegnante e provare a ricordare chi dice che cosa. I bambini posizioneranno le frasi sulla pagina, ascolteranno la registrazione e controlleranno il proprio lavoro. Quando i bambini lavorano individualmente l’ultimo passaggio che faranno sarà quello di incollare le frasi sulla pagina del volume studente inerente alle Beam Machine Stories. Questa attività è indipendente da quello che i bambini avranno fatto precedentemente. Fate ascoltare la registrazione, una prima volta, con il libro chiuso e chiedete ai bambini se sono riusciti a capire l’argomento dell’episodio. Dite Open your books at page forty-one e spiegate che questa volta Ben e Sunita sono in Galles. Fate osservare le immagini e dite agli alunni di provare a raccontare che cosa succede in ognuna di esse. Stimolate la produzione orale chiedendo ai bambini di rispondere in inglese alle vostre domande: What can you see in picture 2? Who is climbing the tree in picture 2? (per facilitare la comprensione mimate l’azione dell’arrampicarsi) What colour are the apples? How many birds/butterflies are there in picture 3? What colour is the bird/butterfly? Is the farmer happy in picture 4? (per facilitare la comprensione, mostrate la farfalla e l’uccellino sul vostro libro). Riproponete l’ascolto un paio di volte.

Practice Book page 35 FUN AND GAMES 9 • Fr om School to Home Do you like… ? page 49 Il disco della frutta e della verdura che i bambini hanno costruito nell’attività Copy and Make (vedi modello fornito in Fun and Games 9, a pagina 49) rappresenta un utilissimo strumento per la condivisione delle esperienze scolastiche con la famiglia in quanto consente ai bambini di dimostrare “quanto e che cosa hanno imparato”. Quando gli alunni hanno acquisito familiarità con il gioco attraverso l’attività proposta, fate riporre il disco nell’apposita cartellina Now, I know e dite di portarlo a casa per giocarvi con la famiglia. Spiegate ai bambini che il disco può essere utilizzato in modi diversi: - un familiare può far ruotare il disco ed il bambino deve esprimere un gusto personale sulla frutta o la verdura che compare nella fessura del disco: I like…/I don’t like…; - il bambino fa ruotare il disco, dice la parole in inglese della frutta e della verdura e la fa ripetere ai familiari; - se qualche familiare conosce l’inglese, allora può fare ruotare il disco e chiedere al bambino Do you like …?; Yes, I do/No, I don’t. - a sua volta, il bambino ruota il disco e chiede al familiare se piace l’alimento che compare nella fessura Do you like …? FUN AND GAMES 10 • My World From seed to carrot page 49 L’attività proposta in questa unità può essere utilizzata come attività successiva alla narrazione della Action Stories The very, very big carrot! e naturale integrazione dei contenuti di questa unità in quanto consente ai bambini di riflettere sul ciclo di crescita delle verdure che arrivano sulla nostra tavola: - distribuite una fotocopia della scheda ad ogni alunno. Dite ai bambini di osservare attentamente le immagini e dirvi a che cosa si riferiscono. Proponete l’attività di drammatizzazione della crescita di un seme di carota suggerita nel Follow up della Action Stories (dite ai bambini di accovacciarsi a terra e di seguire le vostre istruzioni: curl up very small; the farmer waters the seeds; now start to grow; grow bigger and bigger; stop; now stretch your arms and sway in the wind; the farmer pulls the carrot out; relax and sit down). - spiegate ai bambini che devono ritagliare le fasi della crescita del seme di carota e disporle nella giusta sequenza sul banco; mostrate e descrivete

TAPESCRIPT Track 55 Ben: I want to go to Wales, today. Sunita: Oh yeah, let’s go there. Do you want to come Max? Max: Woof! Woof! Sunita: Oh, this is Wales! Look, apple trees. Ben: I like red apples! Sunita: Ben, be careful. Ben: One apple for me and one for Sunita. Sunita: Max, come here! Be careful, Ben! Ben: No! Max. No! Ben: Help! Ouch! Sunita: Oh no! The farmer isn’t very happy! Ben: Run! Sunita: Let’s go home. Quick!

47


le immagini nella giusta sequenza e dite agli alunni di controllare se le hanno messe nell’ordine giusto. Quindi fate incollare le immagini sul quaderno o su di una striscia di carta che potrà poi essere ripiegata a zig-zag. TEST 5 page 50 Exercise 1 – Complete the sentences. Chiedete ai bambini di osservare i disegni e completare le frasi. 1. I like apples and bananas. 2. I don’t like onions or carrots. 3. I don’t ike peppers or carrots. 4. I like pears and bananas. 5. I like potatoes and apples. 6. I don’t like oranges or pears. Exercise 2 – Count and write. Invitate i bambini a osservare i disegni, contare la frutta e la verdura e a scrivere sotto ai disegni. Answers: four peppers, one banana, eleven onions, five pears, eight potatoes, twelve oranges, two carrots. Exercise 3 – Complete the words. Chiedete ai bambini di osservare i disegni e completare le parole. Answers: apple, carrot, potato, orange, pepper, pear.

48


FUN AND GAMES 10 My World

FUN AND GAMES 9

From School to Home

UNIT 5

49


TEST 5

Name: ..........................................................

Class: .................

1. Complete the sentences. Completa le frasi.

1. I ............... apples and

bananas.

2. I ....................... onions 3. I .................... peppers

or carrots.

or carrots.

4. I ...................... pears

and bananas.

5. I ..................... potatoes 6. I ........................

and apples.

oranges or pears.

2. Count and write. Conta e scrivi.

three apples ...........................

............................

............................

............................

............................

............................

............................

............................

3. Complete the words. Completa le parole.

app.....

c........

o.........

p.........

p.........

p.........

Mark: ....................................

Date: ........................................... 50


UNIT

6

Farm animals

Funzioni

LeLsessiscioco

• Identificare gli animali della fattoria. • Indicare e nominare parti del corpo. • Chiedere che cos’è. • Leggere, comprendere e trascrivere semplici parole.

• ducks • cows • horses • sheep • chickens • pigs • head • hair

StruttuSrterutture • eye • ear • nose • mouth • arm • leg • foot (feet) • hand

• hip • finger • elbow • speak • look • listen • write

• What is it? • It’s…

alunni di ascoltare, ripetere e numerare gli animali nell’ordine in cui vengono elencati.

Before using the book Chiedete agli alunni di elencare il nome degli animali che hanno incontrato finora nelle unità precedenti e scriveteli alla lavagna (parrot, budgie, hamster, goldfish, dog, cat, ecc.); se necessario, aiutate i bambini a ricordare il loro nome mostrandone le flashcard English Roundabout Teacher’s Resource Kit). Dividete la classe in piccoli gruppi di tre/ quattro elementi e proponete il seguente action game: - assegnate ad ogni gruppo il nome di un animale; - spiegate agli alunni che devono ascoltare attentamente le vostre istruzioni e mimare le azioni che riguardano l’animale a loro assegnato (ad esempio, parrots stand up, hamsters turn around, budgies touch the ground, dogs sit down, cats open the book, ecc.). All’inizio può essere utile mimare le azioni con gli alunni in modo da consentire ai bambini che non si ricordano più i movimenti di partecipare con sicurezza all’attività. Dopo aver ripetuto il gioco più volte e cambiato il nome ai gruppi, introducete i nuovi animali della fattoria presentati alle pagine 42 e 43 del libro studente: mostrate le flashcard di due/tre animali alla volta (ad esempio, duck, horse e pig), ditene il nome in inglese e invitate gli alunni a ripeterli più volte; mescolate queste carte a quelle degli animali noti, invitate un allievo a pescarne una e chiedete Is it a …? oppure What is it? What is this? Riprendete l’action game utilizzando, questa volta, il nome dei nuovi animali della fattoria.

Page 42 Ex. 2 – Copy the words. Fate copiare il nome degli animali nelle apposite etichette. Assicuratevi che tutti i bambini identifichino correttamente i vari animali; indicate, sul libro, una coppia di animali alla volta, chiedete alla classe What are these? Copy the words. Richiamate l’attenzione degli alunni sulla “s” presente alla fine di ogni parola e fate notare che la parola “sheep” non vuole la “s” del plurale.

Page 42 Ex. 1 – Listen and number. Repeat. Dite Open your books at pages forty-two and forty-three. Fate osservare l’immagine e chiedete in quale ambiente questi animali si trovano (accettate le risposte in italiano); quando i bambini vi diranno “ fattoria”, affermate Yes, they live on the farm e trascrivete alla lavagna la parola farm, invitando gli alunni a ripetere (fate notare che la parola farm vuole la preposizione “on” e non “in”). Fate ascoltare la registrazione mostrando immagini degli animali (vedi stand-up puppets di pagina 57) in modo da facilitare la comprensione. Dite agli

• Animal voices Scrivete i versi degli animali presentati nell’esercizio 4 di pagina 43 del libro studente su alcune strisce di carta (quack, quack/cluck, cluck/oink, oink/moo, moo; baa, baa/neigh, neigh), aggiungendone altri di animali che i bambini conoscono (ad esempio, miaow, miaow/woof, woof). Mostrate le parole agli alunni riproducendo il verso dell’animale indicato; dite ai bambini di ripetere; spiegate che in inglese i versi degli animali hanno un suono diverso rispetto a quello italiano (ad esempio, per

TAPESCRIPT 1. pigs 2. cows 3. sheep 4. horses 5. chickens 6. ducks

Track 56

Practice Book page 38 Page 43 Ex. 3 – Colour. Libri aperti a pagina 43. Spiegate agli alunni che devono colorare gli animali non colorati Colour the animals as you like. Rivolgetevi poi, a turno, ad alcuni bambini e chiedete What colour is your horse/duck? FOLLOW UP Obiettivo: identificare e nominare animali, comprendere ed eseguire comandi.

51


il cane noi usiamo bau-bau, in inglese si usa woofwoof). Dividete la classe in quattro o cinque squadre. Chiamate un alunno, a turno, da ogni squadra; ditegli di pescare una striscia, leggere e riprodurre il verso dell’animale indicato. Ogni squadra dovrà scrivere il nome dell’animale o disegnarlo su di un foglio. Continuare il gioco con altri bambini fino a quando si sono esaurite le strisce con le parole. Vince il gioco la squadra che avrà scritto o disegnato correttamente tutti gli animali e ne saprà dire il nome. • Detective game Preparate un modello di macchina fotografica in cartoncino abbastanza grande da coprire la flashcard di un animale lasciandone intravedere solo una parte nella fessura dell’obiettivo. Quindi, coprite l’immagine di un animale e chiedete agli alunni What animal is it? Se la risposta data è esatta dite Yes, you’re right!; se è sbagliata dite I’m sorry, you’re wrong. Try again! Quando gli alunni avranno familiarizzato con questo gioco, potete far costruire una macchina fotografica anche a loro e farli giocare a coppie. • Jump like… Utilizzate una palestra o uno spazio aperto. Spiegate agli alunni che dovranno muoversi seguendo le vostre indicazioni, fino a che non direte stop. Ad esempio, jump like a cat, fly like a parrot, run like a horse, walk like a cow, swim like a duck. Mimate le azioni insieme ai bambini in modo da facilitare la comprensione ed evitare insuccessi e demotivazioni. • What am I? Dividete la classe in due squadre. A turno, un bambino per ogni squadra mima un animale. Quando ha finito chiede What am I? I compagni dell’altra squadra devono indovinare e si aggiudicano un punto per ogni risposta esatta. Page 43 Ex. 4 – Listen and match. Sing. Dite Open your books at page forty-three. Prima dell’ascolto: dite ai bambini di riprodurre il verso degli animali che nominerete (ad esempio, dog, cat, duck); Durante l’ascolto: dite ai bambini di indicare i disegni degli animali sul libro; Dopo l’ascolto: fate riascoltare ancora una volta la registrazione e spiegate che devono collegare il verso all’animale a cui si riferisce. Riproponete più volte l’ascolto chiedendo ai bambini di cantare prima a classe intera e poi a gruppi (ogni gruppo canta la strofa di un animale diverso).

Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro. TAPESCRIPT Track 57 The pigs on the farm go oink oink oink. The pigs on the farm go oink oink oink, all day long. The sheep on the farm go baa baa baa. The sheep on the farm go baa baa baa, all day long. The cows on the farm go moo moo moo. The cows on the farm go moo moo moo, all day long. The chickens on the farm go cluck cluck cluck. The chickens on the farm go cluck cluck cluck, all day long. The ducks on the farm go quack quack quack. The ducks on the farm go quack quack quack, all day long. The horses on the farm go neigh neigh neigh. The horses on the farm go neigh neigh neigh, all day long. Practice Book page 39 Page 44 Ex. 5 – Listen and point. Prima di proporre l’esercizio è necessario che i bambini familiarizzino e identifichino le varie parti sul proprio corpo; presentate le parti del corpo attraverso il seguente gioco a catena da fare prima in italiano e solo successivamente in inglese, sostituendo gradualmente le parole in italiano. Indicate una parte del vostro corpo e dite “ questa è la mia testa”; invitate gli alunni, uno alla volta, a proseguire ripetendo la parte da voi indicata e aggiungendone una nuova (ad esempio, questa è la mia testa, questo è il mio occhio, questa è la mia testa, questo è il mio occhio, questi sono i miei capelli e così via). Chi dimentica di elencare una parte, viene eliminato. Quando sarà chiara la

52


UNIT 6 disegno sarà completato How many eyes/ears ecc. has my monster got? Dite Open your books at page forty-five. Spiegate agli alunni che per ogni personaggio rappresentato ascolteranno una descrizione: se la descrizione corrisponde alle caratteristiche del personaggio disegnato, devono mettere un tick sulla parolina true che significa vero; se la descrizione è sbagliata, devono mettere un tick sulla parolina false che significa falso Listen and tick true or false.

procedura, cominciate ad introdurre le parti del corpo in inglese sostituendole ai nomi in italiano. Dite Open your books at page forty-four (ricordate di scrivere sempre il numero in cifra alla lavagna). Chiedete agli alunni di ascoltare attentamente la registrazione e di indicare, sull’immagine, le parti del corpo ascoltate. Girate tra i banchi e controllate la corretta esecuzione della consegna Listen and point. TAPESCRIPT Track 58 head hair eye ear nose mouth arm leg foot Page 44 Ex. 6 – Copy the words. Dopo aver verificato che gli alunni identifichino con sicurezza le varie parti del corpo, fate copiare il loro nome negli appositi spazi What’s this? Copy the words in the right place. Page 44 Ex. 7 – Listen and number. Chiedete agli alunni di ascoltare con attenzione e numerare le varie parti del corpo nell’ordine in cui vengono elencate. Richiamate la loro attenzione sulla sezione Memory Max: spiegate che generalmente in inglese, per indicare il plurale (più di uno) di una parola si aggiunge una ‘s’ alla fine (ad esempio, one pen, two pens; one apple, four apples), ma ci sono delle paroline capricciose che cambiano al plurale ad esempio, one foot, two feet/sheep (che rimane uguale al plurale) Listen and number. TAPESCRIPT 1. head 6. arm 2. eyes 7. legs 3. ears 8. hair 4. nose 9. feet 5. mouth 10. hands

TAPESCRIPT Track 60 1. I’m grey. I’ve got two heads. 2. I’m green. I’ve got six eyes. 3. I’m orange. I’ve got six ears. 4. I’m green. I’ve got four noses. 5. I’m blue. I’ve got four mouths. 6. I’m pink and purple. I’ve got five legs. Page 45 Ex. 9 – Draw. Invitate gli alunni a leggere la descrizione e disegnare nell’apposito spazio il personaggio Henry che sta arrivando sulla navicella spaziale. Page 45 Ex. 10 – Listen. Fate ascoltare il dialogo e chiedete ai bambini di ripetere, magari esercitandosi con il compagno di banco. Date risalto al suggerimento del Grammar Max sulla forma contratta di It is/It isn’t. TAPESCRIPT Track 61 Boy: What is it? Girl: It’s a monster with three heads. FOLLOW UP Obiettivo: identificare e nominare le diverse parti del corpo; riconoscere il nome delle parti del corpo in forma scritta. • I’m a Martian Gli alunni lavorano in coppia. A ciascun bambino viene data una scheda con la descrizione di marziani diversi (ad esempio, My name is Trix. I’ve got one head, four eyes, six ears, two noses, one mouth, three arms, four legs). L’alunno A non deve vedere la descrizione dell’alunno B e viceversa. L’alunno A deve rivolgere domande precise all’alunno B in modo da poter riprodurre sul suo foglio il marziano del compagno: How many heads has he got? How many ears/ arms/ eyes… has he got? Quando avrà completato il suo disegno, dovrà rispondere alle domande del compagno che a sua volta dovrà riprodurre il marziano. • Simon says Fate alzare in piedi gli alunni e dite Simon says point to your head/your eye/your nose; rapidamente i bambini dovranno indicare sul proprio corpo la parte richiesta. Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, complicate il gioco dicendo Point to your

Track 59

Practice Book page 36 Page 45 Ex. 8 – Listen and tick true or false. Scrivete alla lavagna My monster e spiegate agli alunni che devono aiutarvi a disegnare un mostro buffo che ha più di un testa, molti occhi e orecchie, ecc. Chiedete How many heads has my monster got? Per facilitare la comprensione, mostrate la quantità con le dita della mano e dite one head? two heads? How many heads has the monster got? Scegliete una delle proposte fatte dai bambini e riformulate la frase My monster has got two heads disegnando due teste sulla lavagna; continuate con la stessa modalità per le altre parti del corpo fino a che il

53


Page 46 Ex. 12 – Ask and answer. Invitate gli alunni ad osservare i disegni dei personaggi; mostrate il vostro libro alla classe e indicando un personaggio alla volta, dite Look at this! How many eyes/feet... has he got? What colour is his/her hair? Chiedete ai bambini di esercitarsi in coppia alternandosi nel fare e nel rispondere alle domande What is it? It’s a monster with four eyes/two noses/three arms/four ears! Copy and Make Page 46 Ex. 13 – Copy and make. Colour and keep. Fate realizzare la maschera di un mostro seguendo le illustrazioni a pagina 46. Gli alunni dovranno disegnare la maschera su di un cartoncino colorato, decorarla a piacere e fissarla su di un cucchiaio di legno o su di una matita. Curricular Corner Page 47 Ex. 14 – Write the correct words. Prima di proporre questo esercizio, fate esercitare gli alunni dividendoli in due squadre e assegnando un punto alla squadra il cui bambino riconosce e legge correttamente la parola che voi avete scritto alla lavagna con le lettere in disordine ad esempio, daeh-head; toof-foot; thoum-mouth, ecc. Fate scrivere correttamente, sui puntini, la parte del corpo indicata. In questa sezione si presentano nuovi vocaboli inerenti le parti del corpo, non introdotte a pagina 44, quali: finger, elbow, hip. Page 47 Ex. 15 – Look and match. Mimate il significato delle quattro azioni, speak, look, write, listen e spiegate agli alunni che devono collegare l’azione alla parte del corpo con cui si svolge quell’azione.

nose and to your friend’s eye e così via cambiando di volta in volta le parti del corpo. • I need a… Preparate delle word-cards con i nomi delle parti del corpo. Fatene più copie e distribuitele agli alunni suddivisi in gruppi. Spiegate ai bambini che volete realizzare un personaggio alla lavagna e vi occorreranno le varie parti. Dite I need a head, an eye, an arm, a leg. Il bambino che per primo vi consegnerà la carta con il nome giusto farà guadagnare un punto al proprio gruppo. Vince il gruppo che per primo rimarrà senza carte. Quando i bambini vi consegnano la carta giusta, disegnate alla lavagna la parte del corpo richiesta prima di chiederne un’altra. • Roll the monster! Organizzate la classe in gruppi di tre/quattro alunni. Date un dado ad ogni gruppo (potete far utilizzare quello che i bambini hanno costruito in classe prima) ed un foglio di carta ad ogni bambino. Scrivete alla lavagna, uno sotto l’altro, i numeri da uno a sei e disegnate, accanto ad ogni numero, una parte del corpo (ad esempio, 1=occhi; 2=naso; 3=bocca; 4=orecchie; 5=braccia con mani; 6=gambe con piedi). Dite agli alunni di disegnare il corpo, la testa e i capelli di un mostro sul foglio individuale. Spiegate le regole del gioco: in ogni gruppo un giocatore, a turno, deve lanciare il dado, controllare sulla lavagna a quale parte del corpo corrisponde il numero che è uscito e disegnarla sul proprio mostro; quindi, deve passare il dado ad un compagno del gruppo che lancerà il dado a sua volta e aggiungerà un particolare al suo mostro e così via, procedendo in senso circolare. Vince il gioco il bambino che per primo, all’interno di ogni gruppo, riesce a completare il proprio mostro con tutte le parti mancanti (ogni giocatore deve passare il turno a quello successivo se, lanciato il dado, il numero che esce corrisponde ad una parte del corpo che è già stata disegnata sul mostro).

Practice Book page 40 Revision Roundabout Page 48 Ex. 16 – Listen and tick. Le attività presentate in questa sezione sono esercizi di revisione dei contenuti presentati nelle unità precedenti e rappresentano un momento di sintesi dell’unità stessa. Gli esercizi proposti in questa sezione rappresentano un’ottima occasione per richiamare lessico e strutture incontrati nelle unità precedenti, attraverso l’utilizzo e il riciclo della lingua nota in contesti differenziati. Spiegate agli alunni che ascolteranno la descrizione dell’abbigliamento di uno solo dei personaggi di ciascuna coppia e dovranno mettere un tick nel quadratino del personaggio con l’abbigliamento descritto.

Practice Book page 37 Chatter Chums Page 46 Ex. 11 – Listen and repeat. Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è un valido strumento per ripassare i vocaboli appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua. Fate ascoltare più volte la registrazione e chiedete di ripetere esercitandosi con il compagno di banco.

TAPESCRIPT Track 63 1. What are you wearing? I’m wearing trousers and a jumper. 2. What are you wearing? I’m wearing shorts and a T-shirt. 3. What are you wearing?

TAPESCRIPT Track 62 Girl: What is it? Boy: It’s a monster with five arms.

54


UNIT 6 or hot? How many fish are there in picture 4? Why is Ben so angry in picture 6? Facilitate la comprensione mimando alcuni vocaboli (ad esempio, angry, hot, cold). Fate ascoltare più volte la registrazione facilitando la comprensione del testo mimando le situazioni o spiegandone, se proprio necessario, il significato in italiano Listen.

I’m wearing a skirt and a T-shirt. 4. What are you wearing? I’m wearing trousers and a coat. Page 48 Ex. 17 – Complete the sentences. Chiedete agli alunni di leggere le frasi e scrivere il nome degli alimenti rappresentati nei disegni. Page 48 Ex. 18 – Complete the sentences. Spiegate agli alunni che devono osservare il disegno, contare le varie parti del corpo e completare le frasi con le parole mancanti. Page 48 Ex. 19 – Listen and circle. Fate ascoltare la registrazione e dite ai bambini di individuare e cerchiare la parola che ha la lettera evidenziata con una pronuncia diversa dalle altre tre. Answer: eleven. TAPESCRIPT eye like bike

TAPESCRIPT Track 65 Ben: Look at this picture of Nessie, the Loch Ness monster. Sunita: Let’s go to Scotland and try to find him? Ben: Come on. Let’s go! Ben: Oh, it’s very cold in Scotland! Sunita: Yes, I’m cold, too. Ben: Let’s look for the monster. Ben: Look, Sunita! Sunita: What is it? Ben: It’s Nessie with two heads. Sunita: Ben, It isn’t Nessie. They’re two fish with yellow eyes. Ben: Oh no, it isn’t Nessie. Sunita: Ha, ha, ha, Ben! Two fish! Ben: Hmm! How boring! Ben: I’m cold and I can’t find Nessie. Sunita: Let’s go home. Where’s the beam machine? Page 49 Ex. 22 – Circle. Chiedete agli alunni di cerchiare le parole che hanno sentito nella registrazione. Answers: eyes, heads.

Track 64 eleven

Practice book page 41 The Beam Machine Stories Page 49 Ex. 20 – Listen. Opzione di lettura: Le frasi dette dai vari personaggi nelle Beam Machine Stories sono alle pagine 77 e 78 per essere fotocopiate e distribuite ai bambini che potranno lavorare anche in gruppi di due o tre. Si può chiedere ai bambini di: ❑ tagliare le frasi e provare a indovinare l’ordine e posizionarle sulla pagina del volume studente. Dopo aver fatto ciò, i bambini ascolteranno la registrazione e controlleranno il proprio lavoro; ❑ tagliare le frasi, ascoltare la registrazione e posizionarle nell’ordine corretto; ❑ ascoltare la registrazione, ricevere le frasi dall’insegnante e provare a ricordare chi dice che cosa. I bambini posizioneranno le frasi sulla pagina, ascolteranno la registrazione e controlleranno il proprio lavoro. Quando i bambini lavorano individualmente l’ultimo passaggio che faranno sarà quello di incollare le frasi sulla pagina del volume studente inerente alle Beam Machine Stories. Questa attività è indipendente da quello che i bambini avranno fatto precedentemente. Dite Open your books at page forty-nine; invitate gli alunni ad osservare le immagini e cercare di raccontarvi, in italiano, quello che accade in questo viaggio a Ben e Sunita. Chiedete se hanno mai sentito parlare del mostro di Loch Ness; spiegate che la leggenda racconta di un lago in Scozia dove vive un grande mostro preistorico simile a un dinosauro, ma non è mai stato trovato nulla che potesse dimostrare la sua esistenza. Rivolgete agli alunni alcune domande (accettate anche risposte in italiano): What are Ben and Sunita looking at in picture 1? Where are they in picture 2 ? Are they cold

FUN AND GAMES 11 • Fr om School to Home Make your monster page 57 Distribuite una fotocopia ingrandita della scheda ad ogni alunno. Dite ai bambini di ritagliare le tessere con le parole e di disporle in ordine sparso sul banco. Spiegate agli alunni che le parole possono essere utilizzate per diverse attività. Ad esempio, ascoltare la descrizione di un mostro fatta dall’insegnante o da un compagno e comporre la descrizione scegliendo le parole giuste tra quelle a disposizione; a coppie, formare una frase di descrizione di un mostro, dettarla al compagno che dovrà comporla a sua volta usando le sue parole, copiarla sul quaderno e disegnare il mostro. Quando gli alunni hanno acquisito familiarità con il gioco, fate riporre le parole in una busta di plastica nell’apposita cartellina Now, I know e dite di portarlo a casa per giocarvi con la famiglia (Ad esempio, il bambino può mostrare come si compone una frase, chiedere ad un familiare di comporre la descrizione di un mostro e lui la disegna su di un foglio).

55


FUN AND GAMES 12 • My World Stand-up puppets page 57 Proponete questa attività come rinforzo e riciclo del lessico e delle strutture presenti nella storia The very, very big carrot! come naturale integrazione alle attività proposte in questa unità relative agli animali della fattoria. Distribuite una fotocopia ingrandita della scheda ad ogni alunno. Fate colorare e costruire gli stand-up puppets degli animali. Invitate gli alunni a utilizzare i puppets per inventare una nuova storia utilizzando altre verdure (turnip, onion, potato) e disponendo i personaggi in un ordine diverso da quello della storia originale della carota gigante; formate gruppi di tre/quattro alunni e dite a ogni bambino di raccontare la nuova storia ai compagni del gruppo utilizzando gli stand-up puppets. TEST 6 page 58 Exercise 1 – Listen and complete. Invitate i bambini a osservare il disegno e a completare come indicato. TAPESCRIPT Track 84 I’ve got three eyes. I’ve got two noses. I’ve got four mouths. I’ve got one ear. I’ve got six arms and six hands. I’ve got four legs and four feet. Exercise 2 – Complete the sentences. Chiedete ai bambini di osservare i disegni e a completare le frasi. Answers: 1. I’ve got three eyes. 2. I’ve got two noses. 3. I’ve got four mouths. 4. I’ve got one ear. 5. I’ve got six arms and six hands. 6. I’ve got four legs and four feet. Exercise 3 – Complete the words. Invitate i bambini a osservare i disegni e completare le parole. Answers: sheep, chicken, pig, horse, cow, duck

56


one

two

arms

mouths

ear

one

eyes

five

and

ears

leg

57

legs

three

heads

eye

arm

head

mouths

four

nose

three

noses

got

My World

From School to Home

I’ve

FUN AND GAMES 12

FUN AND GAMES 11

UNIT 6


TEST 6

Name: ..........................................................

Class: .................

1. Listen and complete. Ascolta e completa.

2. Complete the sentences. Completa le frasi.

I’ve got three e_ e _. • I’ve got two n_ _ _s. • I’ve got four m_ _ _ hs . •

I’ve got one e_ e. • I’ve got six a_ _ _ and six h_ _ _s. • I’ve got four l_ _s and four f_ _ t. •

3. Complete the words. Completa le parole.

sh..................

ch..................

p..................

h..................

c..................

d.................. Mark: ....................................

Date: ........................................... 58


UNIT

7

Zoo animals

Funzioni

Lessico

• Identificare e nominare animali dello zoo. • Descrivere dove si trova un animale. • Formulare semplici domande (chiedere l’identità, dire ciò che piace e chiedere un’opinione).

• elephant • giraffe • dolphin • tiger • bear • zebra

Strutture • lion • monkey • seal • penguin • to leave • to eat

• savannah • sea • leaves • fish

• I like… • How about you? • … live … • … eat …

modello nella sezione Fun and Games 13 a pagina 63 in numero pari agli alunni presenti nella classe, in modo che ci siano almeno due carte dello stesso animale (ad esempio, 2/3 leoni, 2/3 elefanti, ecc.). Distribuite una carta ad ogni bambino e dite di tenerla rivolta verso il petto in modo da non mostrarla ai compagni. Il gioco consiste nel trovare il/i compagno/i con la stessa carta. Spiegate agli alunni che devono camminare bisbigliando il nome del proprio animale fino a quando non hanno trovato uno o più compagni con lo stesso animale; a questo punto possono girare la carta per controllare se hanno tutti lo stesso animale, riunirsi in gruppo e sedersi a terra. Vince il gioco, il gruppo che si forma per primo (in alternativa alle carte, attribuite il nome di un animale ad ogni bambino bisbigliandone il nome all’orecchio). • Queue up! Formate due squadre di cinque alunni. Distribuire cinque carte di cinque animali diversi a ogni squadra. Assicuratevi di avere due esemplari di ciascun animale in modo da darne uno ad una squadra ed uno all’altra. Invitate gli alunni a disporsi in piedi di fronte alla classe e di ascoltare la sequenza degli animali dettata. Chiedete loro di disporsi nell’ordine corrispondente alla sequenza il più velocemente possibile. Vince la squadra che per prima si posiziona nell’ordine giusto.

Before using the book Ingrandite in formato A3 le immagini degli animali fornite nella sezione Fun and Games 13 a pagina 63, coloratele e incollatele su cartoncino rigido. Utilizzate le carte per introdurre il lessico relativo agli animali presentati a pagina 50 del volume studente attraverso un semplice gioco nel quale gli alunni dovranno mimare le andature o fare il verso degli animali dei quali mostrerete la carta. Dite il nome dell’animale mentre fate vedere l’immagine. Ripetete l’azione mimica più volte in modo che i bambini possano memorizzare le parole nuove. Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, spiegate che dovranno fare molta attenzione perchè non mostrerete più le carte ma direte soltanto il nome degli animali e loro dovranno mimarli correttamente. Page 50 Ex. 1 – Listen and number. Repeat. Chiedete agli alunni di osservare attentamente le immagini What’s in the picture? Point to the penguin! What colour is the penguin? Spiegate ai bambini che devono ascoltare la registrazione, ripetere il nome degli animali e numerarli secondo l’ordine ascoltato. TAPESCRIPT Track 66 1. an elephant 6. a zebra 2. a giraffe 7. a lion 3. a dolphin 8. a monkey 4. a tiger 9. a seal 5. a bear 10. a penguin Page 50 Ex. 2 – Copy the words. Scrivete il nome degli animali alla lavagna; chiedete agli alunni di dirvi a quali animali corrispondono e se si ricordano come si pronunciano le parole dal momento che la pronuncia è diversa dalla forma scritta. Quindi, dite agli alunni di svolgere l’esercizio che consiste nel copiare i nomi degli animali negli appositi spazi.

Practice Book page 42 Page 51 Ex. 3 – Draw. Dite Open your books at page fifty-one; chiedete ai bambini qual è l’animale mancante nell’immagine What’s missing? (a dolphin) e fatelo disegnare nello spazio bianco. Page 51 Ex. 4 – Find the words. Dite agli alunni di cercare i nomi degli animali nella tabella. Practice Book page 43 Page 52 Ex. 5 – Look and complete the sentences. Dite Open your books at page fifty-two. Questa attività consente di riciclare il lessico relativo alle prepo-

FOLLOW UP Obiettivo: identificare e nominare animali. • Let’s whisper! Preparate alcune carte degli animali (come da

59


sizioni. Spiegate agli alunni che devono leggere le frasi e completarle con il nome dell’animale che si trova nella posizione descritta (ad esempio, I’m under the tree. I’m an elephant, ecc.).

FOLLOW UP Obiettivo: chiedere e rispondere sull’identità; comprendere e disegnare la posizione di un animale.

Page 52 Ex. 6 – Listen and tick. Sing. Prima dell’ascolto: fate osservare e descrivere l’immagine There are a lot of animals at the zoo! There is a… lion, a giraffe, a dolphin, ecc.; cosa dice il pinguino? I’m sad! Invitate i bambini ad ascoltare attentamente la canzone perchè due animali non verranno citati: seal, monkey. Durante l’ascolto: dite ai bambini di indicare, sul libro, l’animale che viene nominato in ogni strofa; Dopo l’ascolto: fate riascoltare la canzone e spiegate agli alunni che devono mettere un tick o una crocetta nel quadratino vicino agli animali presenti nella canzone. Dividete la classe in sei gruppi a date il nome di un animale ad ogni gruppo (lion, zebra, giraffe, dolphin, seal, elephant). Riproponete più volte l’ascolto chiedendo ai bambini di alternare l’esecuzione a classe intera con quella a gruppi di animali (ossia ogni gruppo canta solo la strofa corrispondente all’animale assegnato).

• Who are you? Utilizzate le carte degli animali precedentemente preparate e datene una ad ogni bambino. Disponete le sedie in fila a rappresentare una nave che li riporterà nel loro paese di origine. Spiegate agli alunni che per poter salire sulla nave gli animali devono mostrare la flashcard e dire il proprio nome. Dare la possibilità di fare il capitano della nave ad un alunno alla volta: il capitano chiede Who are you? e il bambino risponde I’m a tiger, ecc. • Running dictation Formate gruppi di 4 alunni. Scrivete le frasi sotto su 4 fogli appendeteli in luoghi diversi dell’aula e assegnatene uno ad ogni gruppo: 1. The monkey is on the tiger. 2. The lion is next to the tiger. 3. The elephant is under the tree. 4. The giraffe is between the penguin and the bear. Spiegate il gioco: un bambino per ogni squadra, a turno, deve correre a leggere una frase sul foglio, memorizzarla e tornare a dettarla al proprio gruppo che dovrà disegnare gli animali nella posizione indicata. Se il bambino “messaggero” si dimentica cosa ha letto può tornare a leggere la descrizione. Vince la squadra che per prima completa il disegno rispettando le istruzioni date.

Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro.

Practice Book page 45 Page 53 Ex. 7 – Listen and number. Prima di far svolgere l’esercizio, ripassate gli aggettivi facendoli mimare agli alunni (I’m happy/ faccia sorridente; I’m sad/faccia triste; I’m fat/gonfiare le guance portando le braccia in avanti incrociando le mani a rappresentare una grossa pancia; I’m thin/stringere le spalle ritraendo le guance verso l’interno della bocca; I’m big/aprire le braccia; I’m small/accovacciarsi). Ripetete l’azione mimica più volte in modo che i bambini possano memorizzare il nuovo lessico. Chiedete agli alunni di ascoltare la registrazione, osservare le immagini e numerare gli animali secondo l’ordine e la descrizione che ne viene data.

TAPESCRIPT Track 67 There are lots of animals in the zoo. Who are you? Who are you? I’m a lion. I’m a lion. There are lots of animals in the zoo. Who are you? Who are you? I’m an elephant. I’m an elephant. There are lots of animals in the zoo. Who are you? Who are you? I’m a giraffe. I’m a giraffe. There are lots of animals in the zoo. Who are you? Who are you? I’m a seal. I’m a seal. There are lots of animals in the zoo. Who are you? Who are you? I’m a dolphin. I’m a dolphin. There are lots of animals in the zoo. Who are you? Who are you? I’m a zebra. I’m a zebra.

TAPESCRIPT Track 68 1. It’s a small monkey. 2. It’s a fat penguin. 3. It’s a happy lion. 4. It’s a thin penguin. 5. It’s a sad lion. 6. It’s a big monkey. Page 53 Ex. 8 – Write the correct words. Libri aperti a pagina 53. Spiegate agli alunni che

60


UNIT 7 Curricular Corner Page 55 Ex. 13 – Listen and match. Chiedete agli alunni se sanno dirvi dove vivono e cosa mangiano gli animali presenti in questa pagina: What do lions eat? What do giraffes eat? Where do lions live? Where do giraffes live? Where do penguins live? (molti bambini pensano che i pinguini vivano al Polo Nord!), What do penguins eat? Aiutate i bambini a cercare informazioni su internet, libri e documentari; chiedete la collaborazione dell’insegnante di classe o della famiglia per confermare le ipotesi degli alunni e trovare le informazioni corrette. Dite Open your books at page fifty-five (ricordatevi di scrivere sempre il numero in cifra alla lavagna); spiegate agli alunni che devono ascoltare la registrazione e collegare ogni animale all’ambiente in cui vive o al cibo di cui si nutre Listen and match. Answers: lion/savannah; dolphin/sea; giraffe/leaves; penguin/fish.

devono scrivere gli aggettivi appropriati sotto ad ogni animale utilizzando le lettere fornite in ordine sparso. Page 53 Ex. 9 – Listen. Libri aperti a pagina 53. Fate ascoltare la registrazione e invitate gli alunni a individuare il significato della domanda e della relativa risposta. TAPESCRIPT Track 69 Boy: I like lions. How about you? Girl: I like penguins. FOLLOW UP Obiettivo: identificare la forma scritta di aggettivi e animali. Dividete la lavagna in due parti in senso verticale e scrivete, in ogni parte, alcuni aggettivi (big, small, thin, fat, sad, happy) e animali (lion, tiger, bear, seal, giraffe). Fate disporre gli alunni in due file parallele: una fila dovrà disporsi ad un metro da una metà della lavagna e l’altra altrettanto dalla rimanente metà della lavagna. Descrivete un animale (ad esempio, a happy lion), il primo bambino delle due squadre che tocca le due parole (happy/lion), una con la mano sinistra e l’altra con la mano destra, ottiene un punto per la propria squadra.

TAPESCRIPT Track 71 Lions live in the savannah. Giraffes eat leaves. Dolphins live in the sea. Penguins eat fish. Page 55 Ex. 14 – Complete the sentences. Libri aperti a pagina 55. Dite agli alunni di leggere e completare le frasi utilizzando le parole fornite nell’esercizio precedente. Revision Roundabout Page 56 Ex. 15 – Look and match. Le attività presentate in questa sezione sono esercizi di revisione dei contenuti presentati nelle unità precedenti e rappresentano un momento di sintesi dell’unità stessa. Gli esercizi proposti in questa sezione rappresentano un’ottima occasione per richiamare lessico e strutture attraverso l’utilizzo e il riciclo della lingua nota in contesti differenziati. Spiegate agli alunni che devono collegare ogni parola al disegno della corrispondente attrezzatura informatica. Page 56 Ex. 16 – Write the words. Dite agli alunni di completare il cruciverba con i nomi degli animali. Nel caso in cui i bambini dovessero avere difficoltà a ricordarsi come si scrive il nome di alcuni animali, consigliate di controllare nelle pagine precedenti o fate svolgere l’attività a coppie. Page 56 Ex. 17 – Listen and circle. Fate ascoltare la registrazione e dite ai bambini di individuare e cerchiare la parola che ha la lettera evidenziata con una pronuncia diversa dalle altre tre. Answer: shorts.

Practice Book page 44 Chatter Chums Page 54 Ex. 10 – Listen and repeat. Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è un valido strumento per ripassare i vocaboli appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua. Dite Open your books at page fifty-four. Chiedete agli alunni di ascoltare e ripetere. TAPESCRIPT Track 70 Boy: I like dolphins. How about you? Girl: I like giraffes. Page 54 Ex. 11 – Ask and answer. Dite agli alunni di osservare le immagini e di esercitarsi, in coppia, a parlare degli animali preferiti utilizzando gli esempi forniti sul libro ed aggiungendone altri Work with a friend. Ask and answer: I like lions. How about you? I like zebras, ecc. Ricordate ai bambini di usare il plurale dei nomi. Copy and Make Page 54 Ex. 12 – Copy and make. Colour and keep. Dite agli alunni di costruire un libretto sugli animali ritagliando immagini da riviste o utilizzando quelle fornite in questa guida (vedi modello animali da ritagliare fornito nel Fun and Games 14). Spiegate agli alunni che il libretto potrà essere arricchito in futuro con l’aggiunta di nuovi animali.

TAPESCRIPT seal summer

61

shorts

Track 72 square


F UN AND GAMES 13 • Fr om School to Home Animal Booklet page 63 Arricchite il libretto sugli animali che i bambini hanno costruito nell’attività Copy and Make di pagina 54 del volume studente. Potete suggerire agli alunni di aggiungere una breve descrizione ad ogni animale sotto forma di semplice carta d’identità: I’m a lion. I’m brown. I live in the savannah. I eat meat. Aiutate gli alunni ad assemblare il libretto e dite di leggerlo ai compagni. Fate riporre il libretto nell’apposita cartellina Now, I know e dite di portarlo a casa per leggerlo in famiglia.

Practice Book page 46 The Beam Machine Stories Page 57 Ex. 18 – Listen. Opzione di lettura: Le frasi dette dai vari personaggi nelle Beam Machine Stories sono alle pagine 77 e 78 per essere fotocopiate e distribuite ai bambini che potranno lavorare anche in gruppi di due o tre. Si può chiedere ai bambini di: ❑ tagliare le frasi e provare a indovinare l’ordine e posizionarle sulla pagina del volume studente. Dopo aver fatto ciò, i bambini ascolteranno la registrazione e controlleranno il proprio lavoro; ❑ tagliare le frasi, ascoltare la registrazione e posizionarle nell’ordine corretto; ❑ ascoltare la registrazione, ricevere le frasi dall’insegnante e provare a ricordare chi dice che cosa. I bambini posizioneranno le frasi sulla pagina, ascolteranno la registrazione e controlleranno il proprio lavoro. Quando i bambini lavorano individualmente l’ultimo passaggio che faranno sarà quello di incollare le frasi sulla pagina del volume studente inerente alle Beam Machine Stories. Questa attività è indipendente da quello che i bambini avranno fatto precedentemente. Prima dell’ascolto, fate osservare le immagini e fate alcune domande a cui gli alunni potranno rispondere anche in italiano: Who is in picture 1? Where are Ben and Sunita in picture 2? What are the animals in picture 2? Who is in picture 3? Where is Max in picture 4? Is the lion happy in picture 5? Is Max happy in picture 5? Chiedete ai bambini di provare a raccontare, in italiano, cosa succede nelle varie scenette. Fate ascoltare più volte la registrazione facilitando la comprensione del testo attraverso l’azione mimica o ricorrendo alla spiegazione in italiano delle parti che gli alunni non hanno capito.

FUN AND GAMES 14 • My World What do they eat? page 63 Questa scheda rappresenta un approfondimento del Curricular Corner di pagina 55 del volume studente in relazione agli animali e al cibo di cui si nutrono. Spiegate agli alunni che devono collegare ogni animale al cibo di cui si nutre. Fate controllare l’esecuzione dell’esercizio dapprima a coppie o in piccolo gruppo e poi a classe intera. Dite di colorare gli animali e di incollare la scheda sul quaderno. TEST 7 page 64 Exercise 1 – Listen and complete. Invitate gli alunni ad ascoltare la registrazione e a completare il disegno. TAPESCRIPT Track 85 1. A canary is on the elephant. 2. A zebra is next to the bear. 3. A lion is between the monkey and the bear. 4. A hamster is under the giraffe. 5. A parrot is on the dolphin. 6. A dog is in the bin.

TAPESCRIPT Track 73 Sunita: Why don’t we go to the zoo today? Ben: Yeah, let’s go so I can see the lions. I like lions. Sunita: I like lions, too. Ben: Here we are. Sunita: Look! The lions are big… Ben: … and hungry. Look, it’s time for lunch. Sunita: Lions like meat. Ben: Where’s Max? Sunita: Max… Sunita: Look at Max! Ben: Oh no! He’s with the lion. ROAARRRRRRRRRRRRRR Ben: Max! Come here! Sunita: Poor Max! Ben: Come on Max. Come here! Page 57 Ex. 19 – Tick. Chiedete agli alunni di mettere un segno di spunta di fianco all’animale presente nella storia. Answer: lion.

Exercise 2 – Complete with in - on - under next to - between. Chiedete ai bambini di completare le frasi. Answers: 1. A canary is on the elephant. 2. A zebra is next to the bear. 3. A lion is between the monkey and the bear. 4. A hamster is under the giraffe. 5. A parrot is on the dolphin. 6. A dog is in the bin. Exercise 3 – Write the correct words. Chiedete ai bambini di osservare i disegni e completare le parole. Answers: tiger, monkey, seal, penguin

62


FUN AND GAMES 14 My World

FUN AND GAMES 13

From School to Home

UNIT 7

63


TEST 7

Name: ..........................................................

Class: .................

1. Listen and complete. Ascolta e completa.

2. Complete with in - on - under - next to - between. Completa con in - on - under - next to - between. 1. A canary is ............... the .............................................. . 2. A zebra is ............... to the ............... . 3. A lion is ...................... the monkey and the ............... . 4. A hamster is ............... the .............................. . 5. A parrot is ............... the ............................... . 6. A dog is ............... the ............................... . 3. Write the correct words. Scrivi la parola giusta.

tgire .........................

ykeomn .........................

esal .........................

ngiupen .........................

Mark: ....................................

Date: ........................................... 64


FFEESSTTIIVVIITTIIEESS Page 58 Ex. 3 – Listen and sing. Fate ascoltare e cantare la tradizionale canzone di Natale We wish you a Merry Christmas.

Christmas Page 58 Ex. 1 – Listen and number. Invitate gli alunni a parlare in italiano di come festeggiano il Natale. Successivamente chiedete se si ricordano come il Natale viene celebrato nei paesi di lingua inglese, spiegato l’anno scolastico precedente (la consuetudine di scambiarsi biglietti di auguri e addobbare case e negozi con luci colorate e altre decorazioni; la tradizione di appendere una calza, stocking, davanti al camino o in fondo al letto; i cibi tipici, ad esempio, roast turkey e Christmas pudding; i Christmas crackers, piccoli regali incartati a forma di caramella gigante che fanno uno scoppio quando vengono aperti). Poiché gli alunni si stanno cimentando, a questo punto dell’anno, con l’alfabeto e lo spelling, si può costruire un alfabeto natalizio illustrato dai bambini da appendere sulle pareti dell’aula come decorazione natalizia: A-angel; B-bell; C-comet; Ddecorations; E-Christmas Eve (vigilia di natale); FFood; G-gingerbread man (omino di pan di zenzero tipico dei paesi nordici); H-Holly (agrifoglio); I-ink (inchiostro per scrivere la lettera a babbo natale); J-Johnny (aiutante di Babbo Natale); K-Kasher (nome di una delle renne di Babbo natale); Llights; M-mince pies (tipici dolcini inglesi ripieni di frutta secca); N-(starry) night (notte stellata); O-old (Babbo Natale è vecchio); P-present; Q-question (domande che i bambini normalmente fanno a Natale); R-Rudolph; S-sleigh; T-toys; U-unwrap (aprire i regali); V-Vixen (nome di una renna di Babbo Natale) - W-winter; X-Xmas (abbreviazione di natale); Y-Yellow (colore delle luci e delle stelle); Z-zig zag (decorazione sulla calza di Natale).

Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro. TAPESCRIPT Track 75 We wish you a Merry Christmas. We wish you a Merry Christmas. We wish you a Merry Christmas and a Happy New Year. Good tidings we bring to you and your kin. Good tidings for Christmas and a Happy New Year. We wish you a Merry Christmas. We wish you a Merry Christmas. We wish you a Merry Christmas and a Happy New Year. Good tidings we bring to you and your kin. Good tidings for Christmas and a Happy New Year.

Easter Page 59 Ex. 1 – Listen and repeat. Pasqua è in primavera e la primavera è tempo di risveglio e di rinascita. Tipici simboli pasquali sono, infatti, i pulcini, i coniglietti, gli alberi in fiore e le tradizionali uova di cioccolato. Organizzate una caccia alle uova all’interno o all’esterno dell’edificio scolastico nascondendo alcune uova di cioccolato che i bambini dovranno trovare. Spiegate agli alunni che, appena trovano un uovo, ve lo devono portare e dirvi dove l’hanno trovato on/in/under/next to/between. Al termine della caccia alle uova, dite ai bambini di contare quante uova sono state trovate e di raggrupparle per colore. Chiedete agli alunni di dirvi cosa vedono nell’immagine; dite di ascoltare la registrazione e di ripetere le parole prestando attenzione alla ‘s’ finale.

Dite Open your books at page fifty-eight. Chiedete agli alunni di dirvi cosa vedono nell’immagine; dite di ascoltare la registrazione e di numerare le immagini natalizie secondo l’ordine in cui vengono elencate Listen and number. TAPESCRIPT Track 74 1. star 2. reindeers 3. sleigh 4. Father Christmas 5. presents 6. Christmas tree Page 58 Ex. 2 – Copy the words. Dite agli alunni di osservare attentamente le parole dei personaggi e di copiarle negli appositi spazi seguendo la numerazione dell’esercizio precedente (star, reindeers, sleigh, Father Christmas, presents, Christmas tree).

TAPESCRIPT Track 76 bunnies baskets Easter eggs chicks Page 59 Ex. 2 – Count and write the numbers in letters. Dite agli alunni di osservare attentamente l’immagine, contare le uova, i coniglietti, i pulcini e i cestini e scrivere il loro nome a fianco della quantità corrispondente. Answers: 8 bunnies, 4 baskets, 10 chicks, 12 Easter eggs.

65


FFEESSTTIIVVIITTIIEESS vono in dono dolci o frutta fanno uno scherzo a chi non li ha accontentati. Proponete agli alunni di mimare alcuni travestimenti legati a questa festività (ghost, vampire, devil, wizard, witch, monster): dite il nome di un personaggio, mettete un sottofondo musicale sul quale i bambini devono ballare. Quando interrompete la musica, gli alunni devono fermarsi immediatamente nella posizione in cui si trovano; l’ultimo a fermarsi viene eliminato. Continuate il gioco dicendo il nome di altri personaggi. Dite Open your books at page sixty. Dite il nome dei personaggi, uno alla volta, e chiedete agli alunni di indicarli sulla pagina del loro libro. Fate ascoltare la registrazione e spiegate ai bambini che devono numerare i personaggi nell’ordine in cui vengono presentati Listen and number.

Page 59 Ex. 3 – Listen and sing. Fate ascoltare la tradizionale canzone relativa ai simboli pasquali. Realizzare un cartellone sul quale i bambini dovranno disegnare gli elementi enunciati nella canzone con i colori appropriati. Chiedete agli alunni di esercitarsi nel formulare frasi con I LIKE. Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro. TAPESCRIPT I like the spring! Let’s paint the spring pink. I like bunnies! Let’s paint the bunnies brown. I like chicks! Let’s paint the chicks yellow. I like Easter eggs! Let’s paint the eggs brown. I love Easter eggs! Yum! Yum! Yum! I like the spring! Let’s paint the spring pink.

Track 77

TAPESCRIPT Track 78 1. devil 2. witch 3. vampire 4. monster 5. wizard 6. ghost Page 60 Ex. 2 – Copy the words. Dite agli alunni di osservare attentamente le parole dei personaggi e di copiarle negli appositi spazi seguendo la numerazione dell’esercizio precedente. Answers: devil, witch, vampire, monster, wizard, ghost.

Halloween Page 60 Ex. 1 – Listen and number. Chiedete agli alunni di portare in classe materiale legato a questa festa (ad esempio, zucche, streghe, ragni, scheletri, fantasmi, ecc.). Spiegate che la festa di Halloween risale ai tempi delle popolazioni Celtiche nelle isole britanniche. I Celti erano un popolo di pastori e celebravano la fine della stagione dei raccolti (passaggio dall’estate all’inverno) il 31 ottobre che, per loro, rappresentava la fine dell’anno e di conseguenza il primo di novembre l’inizio di un nuovo anno. In questa notte si svolgevano grandi festeggiamenti e si salutava l’arrivo dell’inverno. I Celti pensavano che nella notte del 31 ottobre gli spiriti di coloro che erano morti durante l’anno tornassero sulla terra e, per scacciarli, trasformavano i loro corpi con dei travestimenti terrificanti e le loro abitazioni in luoghi poco accoglienti. Halloween è diventata una festa molto popolare soprattutto tra i bambini che si travestono da fantasmi, streghe, spettri e mostri e vanno di casa in casa a piccoli gruppi a chiedere dolcetti dicendo Trick or treat, smell my feet. Give me something good to eat; se non rice-

66


Action Stories 67


Action Stories

THE VERY, VERY BIG CARROT!

68


The very, very big carrot ! Picture 1 Narrator: This is a story about a very, very big carrot. Narrator: A farmer is in the garden. He plants a carrot seed and waters it. Farmer: Grow, little seed, grow.

Suggerimenti per la drammatizzazione Un bambino interpreta il contadino che mostra un seme di carota, fa finta di fare un buco nel terreno, piantare ed innaffiare il seme e poi se ne va dopo avergli detto di crescere.

Picture 2 Narrator: The carrot grows very, very big. It is enormous. The farmer wants to eat the carrot. Farmer: I’m hungry. It’s time to pull the carrot up! Narrator: The farmer pulls and pulls but the carrot doesn’t move.

Un bambino interpreta la carota (con una carota vera in mano) seduto sul pavimento con le mani sulla testa a simboleggiare le foglie della carota. Il contadino dice che ha fame sfregandosi la pancia, afferra le braccia piegate del bambino-carota e fa finta di tirare con enorme sforzo.

Picture 3 Narrator: The farmer calls a cow. Farmer: Come and help me, please! Cow: Yes, of course. Narrator: The farmer pulls and pulls the carrot. The cow pulls the farmer and they… All: Pull, pull, pull… Narrator: …but the carrot doesn’t move.

Il contadino chiama un bambino con il cappellino da mucca facendo segno con il braccio di andare ad aiutarlo: il bambino-mucca mette le mani ai fianchi del contadino e insieme fanno finta di tirare la carota per estrarla facendo molta fatica.

Picture 4 Narrator: The cow calls a horse. Farmer: Come and help me, please! Horse: Yes, of course. Narrator: The farmer pulls and pulls the carrot. The cow pulls the farmer. The horse pulls the cow and they… All: Pull, pull, pull… Narrator: …but the carrot doesn’t move.

Il contadino chiama un bambino con il cappellino da cavallo facendo segno con il braccio di andare ad aiutarlo: il bambino-cavallo mette le mani ai fianchi del bambino-mucca e tutti insieme fanno finta di tirare la carota per estrarla facendo molta fatica.

Picture 5 Narrator: The horse calls a sheep. Farmer: Come and help me, please! Sheep: Yes, of course. Narrator: The farmer pulls the carrot. The cow pulls the farmer. The horse pulls the cow. The sheep pulls the horse and they…. All: Pull, pull, pull… Narrator: …but the carrot doesn’t move.

Il contadino chiama un bambino con il cappellino da pecora facendo segno con il braccio di andare ad aiutarlo: il bambino-pecora mette le mani ai fianchi del bambino-cavallo e tutti insieme fanno finta di tirare la carota per estrarla facendo molta fatica

Picture 6 Narrator: The sheep calls a dog. Farmer: Come and help me, please! Narrator: The farmer pulls the carrot. The cow pulls the farmer. The horse pulls the cow. The sheep pulls the horse. The dog pulls the sheep and they… All: Pull, pull, pull… Narrator: …and the carrot moves. They are very happy and they cook a delicious carrot soup! All: We like carrot soup

Il contadino chiama un bambino con il cappellino da cane facendo segno con il braccio di andare ad aiutarlo: il bambino-cane mette le mani ai fianchi del bambino-pecora e tutti insieme fanno finta di tirare la carota per estrarla facendo molta fatica. Il bambino carota si alza in piedi a rappresentare la carota estratta dal terreno, tutti cadono a terra e fanno finta di portare la carota a casa a e dicono che a loro piace tanto la minestra di carote.

69


Key Vocabulary carrot, big, enormous, soup, water, farmer, cow, horse, sheep, dog, garden, grow, pull, move, I’m hungry, come and help me, please! I like. Before using the book - Fate trovare in classe un cestino con semi di carota, alcune carote di dimensione diversa e un innaffiatoio. Spiegate agli alunni che gli oggetti servono per raccontare la storia. Introducete il lessico relativo ai semi (seeds) che vengono seminati nel terreno, innaffiati (water), crescono (grow) e si trasformano in carote (carrots). - Formate gruppi di cinque alunni, se possibile. Distribuite una fotocopia della scheda fornita nel Fun and Games 12 di pagina 57. Spiegate che, all’interno di ogni gruppo, ogni bambino dovrà scegliersi un personaggio, colorarlo, tagliarlo eliminando la parte del piedistallo e incollarlo su di una striscia di cartoncino che avrete precedentemente preparato e che utilizzerete per costruire semplici cappellini degli animali della fattoria. Listen and find the right order - Distribuite una fotocopia della storia illustrata ad ogni alunno, dite di tagliare le immagini Cut out the pictures e disporle in ordine sparso sul banco. Spiegate agli alunni che devono ascoltare attentamente la registrazione e disporre le immagini nella giusta sequenza Listen to the story and put the pictures in the right order. - Dite agli alunni di colorare le immagini e di incollarle, in sequenza, su una lunga striscia di carta che avrete precedentemente preparato e che dovrà essere piegata a zig-zag per fare un concertina book. FOLLOW UP - Fate mimare la crescita di un seme chiedendo ai bambini di accovacciarsi a terra e di seguire le vostre istruzioni: curly up very small; now start to grow, bigger and bigger, stop; now stretch your arms and sway in the wind; relax and sit down. Facilitate la comprensione unendovi ai bambini nell’azione mimica. - Quando gli alunni hanno memorizzato i nomi dei personaggi e le frasi chiave della storia, chiedete di drammatizzarla a gruppi di cinque: distribuite a ogni gruppo alcuni semi di carota, una grossa carota e i cappellini dei personaggi; raccontate la storia e fermatevi quando i personaggi devono parlare. - Fate costruire gli stand-up puppets di pagina 57. Invitate gli alunni a inventare una nuova storia utilizzando un’altra verdura (turnip, onion, potato) e disponendo i personaggi in un ordine diverso; dite agli alunni di raccontare la nuova storia ad un compagno utilizzando gli stand-up puppets. - Chiedete agli alunni di unirsi a voi nel raccontare la storia originale seguendo le immagini sul libretto. Fate riporre il concertina book nella cartellina Now, I know, insieme agli stand-up puppets, in modo che i bambini possano raccontare, in famiglia, sia la storia originale che quella inventata da loro. Attività cross-curricolari - Classificare la verdura che cresce sopra/sotto il terreno (vedi suggerimenti del Fun and Games 8, pagina 41); - Predisporre un’attività di semina in classe e di registrazione della crescita di una piantina di fagiolo o di grano - Riordinare in sequenza le fasi di crescita di un seme di carota (vedi suggerimenti del Fun and Games 10, pagina 49); - Classificare semi di tipo diverso per forma, colore, dimensione; - Giocare a sacco pieno/sacco vuoto utilizzando le dimensioni nominate nella storia; date i comandi e gli alunni che sbagliano vengono eliminati (enormous/posizione eretta; big/piegati leggermente sulle ginocchia; little/piegati sulle ginocchia a terra).

70


Action Stories

THE FROG FAMILY

71


The frog family Picture 1 Narrator: This is a story about a family of frogs. Mummy frog: Hello! I’m mummy frog! Daddy frog: Hello! I’m daddy frog! Brother frog: Hello! I’m brother frog! Sister frog: Hello! I’m sister frog! Baby frog: Hello! I’m baby frog!

Azione mimica Cinque bambini, seduti in cerchio intorno alla sagoma di uno stagno disegnata sul pavimento, impersonano i cinque personaggi della storia usando i burattini come maschere e si presentano.

Picture 2 Narrator: It’s sunny and the frogs are very hot. The frogs see a big leaf on a pond. Daddy frog: Look! A big green leaf. I’m very hot! Narrator: Daddy frog hops and hops and sits on the leaf. Daddy frog: I’m not hot now! Narrator: Mummy frog is very hot too. Mummy frog: I’m very hot! Daddy frog: Come here! Narrator: Mummy frog hops and hops and sits on the leaf with daddy frog. Daddy frog: I’m not hot now! Mummy frog: I’m not hot now!

I cinque bambini disegnano un sole nell’aria con il dito indice e fanno finta di asciugarsi il sudore. Il bambino “papà rana” indica la foglia e dice che ha caldo asciugandosi la fronte, quindi salta e va a sedersi sulla foglia; dice che non ha più caldo facendo cenno di no con il dito indice. Il bambino “mamma rana” si asciuga il sudore dicendo che ha caldo; papà rana lo invita sulla foglia; la rana mamma salta sulla foglia e dice non ha più caldo facendo cenno di no con il dito.

Picture 3 Narrator: Brother frog is hot too. Brother frog: I’m very hot! Mummy frog: Come here! Narrator: Brother frog hops and hops and sits on the leaf with daddy frog… Daddy frog: I’m not hot now! Narrator: … and mummy frog. Mummy frog: I’m not hot now! Brother frog: I’m not hot now!

Il bambino “fratello rana” si asciuga il sudore dicendo che ha caldo, mamma rana lo invita sulla foglia; la rana “fratello” salta sulla foglia; papà, mamma e fratello dicono che non hanno più caldo facendo cenno di no con il dito.

Picture 4 Narrator: Sister frog is hot too. Sister frog: I’m very hot! Brother frog: Come here! Narrator: Sister frog hops and hops and sits on the leaf with daddy frog…. Daddy frog: I’m not hot now! Narrator: … and mummy frog. Mummy frog: I’m not hot now! Narrator: … and brother frog. Brother frog: I’m not hot now! Sister frog: I’m not hot now!

Il bambino “sorella rana” si asciuga il sudore dicendo che ha caldo, il fratello rana lo invita sulla foglia; la rana “sorella” salta sulla foglia; papà, mamma, fratello e sorella dicono che non hanno più caldo facendo cenno di no con il dito.

Picture 5 Narrator: Baby frog is hot too. Baby frog: I’m very hot! Sister frog: Come here! Narrator: Baby frog hops and hops and sits on the leaf with daddy frog … Daddy frog: I’m not hot now! Narrator: … and mummy frog. Mummy frog: I’m not hot now!

Il bambino “bebè rana” si asciuga il sudore dicendo che ha caldo, la sorella rana lo invita sulla foglia; la rana “bebè” salta sulla foglia; papà, mamma, fratello, sorella e bebè dicono che non hanno più caldo facendo cenno di no con il dito.

72


Narrator: … and brother frog. Brother frog: I’m not hot now! Narrator: … and sister frog. Sister frog: I’m not hot now! Baby frog: I’m not hot now! Tutti i bambini fanno finta di cadere nell’acqua perché la foglia affonda e dicono che hanno freddo.

Picture 6 Narrator: …and then splash! They all fall into the water. Daddy frog: I’m cold now! Mummy frog: I’m cold now! Brother frog: I’m cold now! Sister frog: I’m cold now! Baby frog: I’m cold now!

Key Vocabulary mummy, daddy, brother, sister, baby, I’m hot now, I’m cold now, I’m not hot, come here, hop, leaf. Before using the book - Costruite 5 rane di dimensione diversa (dalla più grande alla più piccola) in cartoncino verde utilizzando il modello del Fun and Games 4 di pagina 26 - e una foglia di ninfea abbastanza grande da potervi appoggiare sopra tutte e cinque le rane. Mostrate i personaggi agli alunni e introducete il lessico relativo ai membri della famiglia (daddy, mummy, brother, sister, baby). - Dite ai bambini di costruire le rane come indicato nel Fun and Games 4 di pagina 26. Listen and number - Distribuite una fotocopia della storia illustrata ad ogni alunno, dite di osservare le immagini Look at the pictures e leggete insieme il titolo della storia. Spiegate agli alunni che devono ascoltare attentamente la registrazione e numerare le immagini nella giusta sequenza Listen to the story and number the pictures. - Dite agli alunni di colorare, ritagliare le immagini lungo le linee tratteggiate e costruire un libricino pinzando le pagine insieme. Per ottenere un elaborato più grazioso, fate costruire una copertina con del cartoncino colorato sul quale copiare il titolo della storia. FOLLOW UP - Disegnate i contorni di uno stagno sul pavimento con un gesso azzurro; disponete la foglia di ninfea, precedentemente preparata, al centro dello stagno. Raccontate la storia una seconda volta utilizzando le sagome delle rane e la foglia di ninfea sulla quale poserete, di volta in volta, i diversi personaggi, rovesciandola poi nell’ultima sequenza facendo cadere le rane nello stagno. - Disponete le sagome delle rane sul pavimento: dite agli alunni di osservarle attentamente e di chiudere gli occhi (Close your eyes); togliete una rana, fate riaprire gli occhi e dite Look, there is a frog missing! I bambini dovranno dirvi il nome della rana mancante (ad esempio, mummy frog). - Quando gli alunni hanno memorizzato i nomi dei personaggi e le frasi chiave della storia, chiedete ai bambini di drammatizzarla a gruppi di cinque facendo utilizzare lo stagno disegnato sul pavimento, la foglia di ninfea e le sagome delle rane precedentemente preparate. - Dite agli alunni di unirsi a voi nel raccontare la storia seguendo le sequenze sul libretto. Fate riporre il libretto della storia nella cartellina Now, I know, insieme al burattino della rana, in modo che i bambini possano raccontare la storia in famiglia. Attività cross-curricolari - Contare da 1 a 5 con semplici addizioni e sottrazioni. Ogni volta che una rana salta sulla foglia chiedere quante rane ci sono sulla foglia e quante sono rimaste sul prato How many frogs are on the leaf now? How many frogs are not on the leaf? - Misurare distanze con salti da rana: contare quanti salti (leaps) occorre fare per raggiungere una meta prefissata (in classe, in giardino o in palestra); - Osservare il ciclo vitale di una rana (frogspawn- tadpole- froglet- frog) allevando girini in classe, consultando libri o visionando filmati; - Raccontare altre storie aventi rane come protagonisti (ad esempio, Il principe ranocchio).

73


Action Stories

THE TIN SOLDIER

74


The tin soldier Picture 1 Narrator: Timmy has got a box of tin soldiers. There are 10 tin soldiers in the box. Look at the soldiers! They are marching left, right, left, right. They are all wearing beautiful red jackets and smart blue trousers. But, look! There is one tin soldier in the box. Tin soldier: I have got one leg! I can’t march. Picture 2 Narrator: At night, when it is dark the toys play. The tin soldier is very sad. Tin soldier: Look! The teddy bear and the dolls are playing. The little train and the toy cars are playing too! Narrator: A beautiful ballerina is dancing on the window sill. Tin soldier: Look, the ballerina has got one leg. I want to be her friend. Narrator: The tin soldier tries to stand up. He tries again and again. Tin soldier: Hurray! Look! I can stand and I can hop on my one leg! Hurray! Hurray! Picture 3 Narrator: Hop, hop, hop. The tin soldier hops to the window sill but… he falls out of the window. Tin soldier: Help! The ballerina: Poor tin soldier. Help him! Narrator: Poor tin soldier. He is in the street. Picture 4 Narrator: Some children are playing in the street. Child: Look! A tin soldier. Child: Let’s play with it. Narrator: They put the tin soldier in a paper boat. Narrator: They put the paper boat on the lake. Child: Goodbye, tin soldier! Child: Bye, tin soldier! Tin soldier: Goodbye children! Narrator: Oh no! The paper boat is sinking into the lake. Picture 5 Narrator: The paper boat with the tin soldier goes down and down. Tin soldier: Help! Help! Narrator: A big fish sees the paper boat and the tin soldier. The big fish opens its mouth. Tin soldier: Help! Narrator: It is dark inside the fish. Picture 6 Narrator: A fisherman catches the fish. Timmy’s mummy buys the fish in the market. Tin soldier: Help! I’m in the fish! Narrator: Mummy opens the fish. Mummy: Look Timmy. It’s your tin soldier! Timmy: Thank you, mummy. It’s my tin soldier with one leg. Tin soldier: I’m a very lucky tin soldier with one leg! Hurray!

Key Vocabulary soldier, ballerina, hop, march, dance, friend, dark, street, paper boat, fish, fisherman, mouth, leg, lucky, I can, I have got. Before using the book - Utilizzate la scheda del Fun and Games 2 a pagina 19, per far ripassare il lessico relativo ai giocattoli e introducete le nuove parole (soldier, ballerina, soft toys). - Fate costruire i burattini del soldatino e della ballerina secondo le istruzioni fornite nel Fun and Games 6, a pagina 34. - Fate costruire una barchetta di carta (paper boat) secondo la tecnica degli origami. Listen and show - Distribuite una fotocopia della storia illustrata ad ogni alunno, dite di osservare le immagini Look at the pictures e leggete insieme il titolo della storia. - Fate disporre la barchetta di carta e i burattini (soldatino, ballerina) sul banco. Spiegate agli alunni che devono ascoltare attentamente la registrazione e sollevare i personaggi e la barchetta ogni volta che vengono nominati. Dite agli alunni di colorare, ritagliare le immagini lungo le linee tratteggiate e costruire un libricino pinzando le pagine insieme. - Per ottenere un elaborato più grazioso, fate costruire una copertina con del cartoncino colorato sul quale copiare il titolo della storia. FOLLOW UP - Chiedete agli alunni di raccontarvi la storia in italiano e fornite spiegazioni di eventuali parole o espressioni che i bambini mostrano di non aver capito. - Organizzate una drammatizzazione che coinvolga tutta la classe: alcuni bambini impersoneranno i giocattoli (bambole, orsetti, soldatini); un alunno farà il soldatino di piombo; una bambina sarà la ballerina; gli altri si divideranno i ruoli di bambini nella strada, pescatore, mamma e Timmy. La barchetta potrà essere realizzata da quattro bambini seduti a terra che si tengono per mano; il pesce da otto alunni in piedi che, mano nella mano, si avvicineranno alla barchetta con il soldatino dentro per ingoiarli (ossia devono disporsi intorno alla barchetta formando un cerchio chiuso); la mamma aprirà il pesce (ossia il cerchio) e farà uscire il soldatino. - Dite agli alunni di unirsi a voi nel raccontare la storia seguendo le sequenze sul libretto. Fate riporre il libretto della storia nella cartellina Now I know, insieme ai burattini e alla barchetta, in modo che i bambini possano raccontare la storia in famiglia. Attività cross-curricolari - Esperimenti sul galleggiamento di oggetti fatti con materiali diversi (ad esempio, una barchetta di carta assorbe l’acqua e affonda) It floats-it sinks. - Giochi di movimento e di orientamento spaziale (destra-sinistra/go right/go left); andature (I can… hop, march, crawl, skip, walk, jump, dance).

75


Practice Book 2 - Model Answers Page 3 1.orange/2.purple/3.green/4.grey/5.blue/6.black/7.white/8.pink/9.yellow/10.brown/11.red Page 4 train/tennisball/comic/skipping rope/skateboard/car/bicycle/video game Page 5 green/grey/blue/orange/purple/yellow/red Page 6 pets: cat, goldifish, budgie, hamster, dog, canary/colours: red, blue, green, pink, purple, yellow Page 7 Goodnight/Good morning/Good afternoon/Goodbye/Bye-Bye/Hello/Hi Page 9 Disegni mancanti: ball, dog, pencil case, car, budgie. Page 10 I’ve got a black and white dog./I’ve got a brown hamster./I’ve got a bule and red budgie./I’ve got a black cat and a grey dog./I’ve got a green parrot and an orange goldifish. Page 11 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z cat, dog, canary, budgie, goldifish, hamster, parrot Page 12 11 eleven, 12 twelve, 13 thirteen, 14 fourteen, 15 fifteen, 16 sixteen, 17 seventeen, 18 eighteen, 19 nineteen, 20 twenty Page 13 1.hamster/2.desk/3.cat/4.computer/5.bicycle/6.tennis ball/7.dog/8.canary/9.guitar/10.budgie skateboard Page 14 4 four, 3 three, 10 ten, 8 eight, 2 two, 1 one, 7 seven, 2 two, 8 eight Page 15 eleven/nineteen/fourteen/nine/fourteen/seventeen Page 16 fifteen minus four equals nine/fifteen plus four equals nineteen/eighteen minus five equals thirteen/seventeen plus three equals twenty/eighteen plus six equals twenty-four/seventeen plus three equals twenty/twenty minus four equals sixteen, nineteen minus eight equals eleven Page 17 autmn, quarta scenetta/spring, seconda scenetta/winter, terza scenetta/summer, prima scenetta Page 18 winter, primo disegno/shirt, primo disegno/autumn, primo disegno/skipping rope, primo disegno/parrot, primo disegno/trousers, secondo disegno Page 19 coat/shirt/dress/jumper/shorts/trousers/T-shirt Page 23 I‘m wearing a blue shirt./I’m wearing green shorts and a purple T-shirt./I’m wearing a black shirt and white trousers./I’m wearing a pink dress and a grey coat./I’m wearing an orange shirt and a yellow jumper. Page 24 clothes: skirt, shorts, jumper, shirt, trousers/animals: parrot, canary, dog, cat, hamster Page 25 on, under, between, next to, in Page 26 under/in/between/on/next to/on Page 27 The doll is on the table./The cat is next to the table./The hamster is between the chair and the skateboard./The dog is next to the coat./The canary is in the bin. Page 28 Mary is sad./Dan is happy./Tim s fat./Tinka is big./Susie is small./Frank is thin. Page 30 apples/pears/bananas/oranges/carrots/potatoes/onions/peppers Page 31 5, 6, 1. 3, 7, 2, 8, 4 Page 32 clothes: trousers, jumper, skirt, dress, coat/food: bananas, potatoes, oranges, onions, pears Page 33 I don’t like peppers./I don’t like onions./ I like carrots./I don’t like potatoes./I like apples. Page 34 twelve oranges plus three oranges equals fifteen oranges/thirteen onions minus five onions equals eight onions/ fourteen potatoes plus five potatoes equals nineteen potatoes/twelve peppers minus eight peppers equals four peppers/ fourteen apples plus six apples equals twenty apples Page 35 parrot Page 36 head/ear/hand/arm/feet/leg/mouth/nose/eyes/hair Page 37 I’ve got five mouth./I’ve got six legs./I’ve got three arms./I’ve got seven ears./I’ve got fours eyes./I’ve got eight noses./ I’ve got nine heads. Page 38 sheep/cow/chicken/duck/horse Page 39 oink oink/quack quack/moo moo/cluck cluck/neigh neigh/baa baa Page 40 one leg/two ears/two legs/one head/one mouth/one head Page 41 Piatto con banane, cipolla e carote. Page 42 bear/elephant/lion/monkey/giraffe/zebra/tiger/penguin/dolphin/seal Page 43 1.hamster/2.giraffe/3.seal/4.dolphin/5.horse/6.sheep/7.lion/8.penguin/Es.: cow/lion/cow/budgie Page 44 thin seal/fat dolphin/happy giraffe/small penguin/sad lion/big elephant Page 45 The duck is between the lion and the penguin./The canary is under the lion./The canary is on the giraffe. The hamster is under the elephant./The cat is next to the lion./The dolphin is between the canary and the parrot./The elephant is on the bicycle. Page 46 paper/printer/monitor/keyboard/hard disk

76


Unit 2 page 17

OK, kids. The beam machine works again. Be careful and don’t touch it. Woof! Woof!

Oh no, Max!

Wow! We can travel with the beam machine.

OK, Mr Price.

OK, dad.

Where are you?

Look! Six beefeaters.

Look! Two birds.

We are at the Tower of London. They’re wonderful

Look! Eleven ravens. Hmm, they don’t Quick! Run! Ben, the beam machine! look very happy! Press the button... Unit 3 page 25

Do you want to go to Scotland, Sunita?

Look, Sunita! A man with a skirt!

Yes, let’s go.

Great! We’re in Edimburgh! What a beautiful castle!

It’s not a skirt, it’s a kilt. Scottish men wear kilts on special occasions.

Listen to the bagpipes, Ben.

Wonderful!

Hmm... a blue, red and white kilt.

Oh, what a terrible noise! Let’s go home!

Unit 4 page 33

Oh yes, let’s go.

Do you want to go to Ireland Sunita?

They’re very small and sad.

Hello fairies, why are you sad?

Hmm... a magic wand... Thank you!

OK, here we are.

Because we can’t find our magic wand.

Where is it?

Now, we’re happy!

Look! Fairies!

Here it is! Under this flower. Bye-bye! 77

Well done, Sunita!

Bye! Let’s go home.


Unit 5 page 41

I want to go to Wales, today.

Woof! Woof!

Oh yeah, let’s go there. Do you want to come Max?

Oh, this is Wales! Look, apple trees.

I like red apples!

Ben, be careful.

One apple for me and one for Sunita.

Max, come here! Be careful, Ben!

No! Max. No!

Help! Ouch!

Oh, no! The farmer isn’t very happy!

Let’s go to Scotland and try to find him?

Come on. Let’s go!

Run!

Let’s go home. Quick!

Unit 6 page 47

Look at this picture of Nessie, the Loch Ness monster.

Yes, I’m cold, too.

Oh, it’s very cold in Scotland!

Look, Sunita!

Let’s look for the monster.

What is it?

It’s Nessie with two heads.

Ben, it isn’t Nessie. They’re two fish with yellow eyes.

Oh, no, it isn’t Nessie.

Ha, ha, ha, Ben! Two fish!

Hmm! How boring!

I’m cold and I can’t find Nessie.

Let’s go home. Where’s the beam machine?

Unit 7 page 57

Why don’t we go to the zoo today? Here we are.

Yeah, let’s go so I can see the lions. I like lions.

Look! The lions are big...

Lions like meat.

Where’s Max?

Oh no! He’s with the lion.

Poor Max!

I like lions, too.

... and hungry. Look, it’s time for lunch.

Max... Look at Max!

ROARRRRRRRRRRRR!

Come on Max. Come here! 78

Max! Come here!


Io so...

Portfolio Checklist

UNIT 1 • chiedere e descrivere il colore di un oggetto • chiedere a qualcuno se ha un oggetto (giocattolo o animale domestico) • dire che cosa possiedo (giocattolo o animale) • scrivere il nome di alcuni giocattoli e animali UNIT 2 • contare da 1 a 20 • leggere i numeri da 1 a 20 • scrivere i numeri da 1 a 20 • chiedere di fare lo spelling di una parola • capire lo spelling di una parola • fare lo spelling di una parola UNIT 3 • dire il nome degli indumenti • leggere il nome degli indumenti • scrivere il nome degli indumenti • chiedere a qualcuno cosa indossa • dire che cosa si sta indossando e che cosa si indossa nelle diverse stagioni • dire il nome delle stagioni • leggere il nome delle stagioni • scrivere il nome delle stagioni UNIT 4 • descrivere un animale usando alcuni aggettivi (grasso/magro/felice/triste/grande/piccolo) • Chiedere dove si trova un oggetto • descrivere dove si trova un oggetto • chiedere un permesso, un oggetto, una spiegazione • usare espressioni di cortesia UNIT 5 • dire il nome di alcuni frutti e verdure • descrivere la quantità (usare il singolare e il plurale dei nomi) • leggere il nome di alcuni frutti e verdure • scrivere il nome di alcuni frutti e verdure • informarmi dei gusti altrui • parlare dei gusti e preferenze personali UNIT 6 • dire il nome di alcuni animali della fattoria • leggere il nome di alcuni animali della fattoria • scrivere il nome di alcuni animali della fattoria • associare il verso agli animali della fattoria • dire il nome delle parti del corpo • leggere il nome delle parti del corpo • scrivere il nome delle parti del corpo • ascoltare e comprendere la descrizione di un mostro • inventare e descrivere le parti del corpo di un mostro • completare la descrizione di un mostro UNIT 7 • dire il nome di alcuni animali dello zoo • descrivere un animale usando gli aggettivi che conosco • descrivere la posizione di un animale • leggere la descrizione di un animale e disegnarlo • parlare dell’animale preferito e chiedere a un amico quali sono le sue preferenze • scrivere il nome di alcuni animali dello zoo

qqq molto bene

qq bene

È preferibile segnare le risposte in matita.

79

qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq

q non ancora bene


English Roundabout 3 80


UNIT

1

He is a lion

Funzioni

Lessico

Strutture

• Identificare e nominare animali non domestici. • Leggere e scrivere nomi di animali. • Identificare, leggere e scrivere i numeri fino a 50. • Utilizzare il presente indicativo del verbo essere in contesti comunicativi. • Comprendere ed eseguire semplici istruzioni. • Scoprire aspetti culturali della Gran Bretagna.

• dolphin • seal • elephant • tiger • zebra • giraffe • monkey • dolphin • lion • twenty-fifty

• It’s Sunita’s birthday. • She’s eight. • I am • You are • He/She/It is • We are • You are • They are • Are you a …? • Yes, I am! • No, I’m not! • What are you? I’m… • How are you? • What’s the capital city of …?

TAPESCRIPT Track 1 Roundabout. Roundabout. Roundabout. Roundabout is English. Roundabout is fun. Roundabout is all around, for us it’s number one. Roundabout. Roundabout. Roundabout. Welcome to the roundabout. Welcome to the class. Welcome to the English lesson, we learn English fast. Roundabout. Roundabout. Roundabout. Roundabout is English. Roundabout is fun. Roundabout is all around, for us it’s number one. Before using the book Come già consigliato all’inizio del secondo volume, dedicate un po’ di tempo alla revisione del materiale linguistico già appreso riproponendo i giochi e le attività che maggiormente hanno incontrato il favore dei bambini. In particolare, ricorrete ai giochi presentati nella Unit 7 di English Roundabout 2 per richiamare alla mente i nomi degli animali la cui conoscenza dovrebbe essere ormai consolidata. In alternativa, fate un ripasso veloce utilizzando alcune flashcard di animali (vedi English Roundabout Teacher’s Resource Kit); dividete la classe in 4 o 5 gruppi, date il nome di

un animale a ciascuno gruppo e proponete il classico gioco Stand up/Sit down (ad esempio, dolphins and lions stand up/monkeys and giraffes sit down). Page 2 Ex. 1 – Listen and number. Repeat Dite Open your books at page two and three. Chiedete ai bambini di osservare le immagini e descrivere la scena. Spiegate che è il compleanno di Sunita It’s Sunita’s birthday e che c’è una festa in maschera A fancy dress party. Dite agli alunni di indicare sul libro il personaggio di cui voi direte il nome Look at the pictures. Point to a zebra/giraffe/penguin/ lion, ecc. Spiegate agli alunni che devono ascoltare attentamente e numerare i personaggi in base al tipo di travestimento descritto Listen and number. Riproponete l’ascolto chiedendo ai bambini di ripetere il nome degli animali Listen and repeat. TAPESCRIPT Track 2 1. dolphin 2. seal 3. elephant 4. tiger 5. zebra 6. giraffe 7. monkey 8. penguin 9. lion Page 2 Ex. 2 – Copy the words. Libri aperti a pagina 2 e 3. Dite agli alunni di scrivere il nome dei singoli animali nell’apposita etichetta copiandoli dallo specchio di pagina 3. Prima di proporre l’esercizio, assicuratevi che tutti i bambini sappiano identificare gli animali e i nomi corrispondenti; indicate i disegni, uno alla

81


una flashcard con disegnata una semplice mascherina. Dovreste quindi avere un alunno con la carta della zebra, uno con la carta della tigre e uno con il pinguino; due coppie con rispettivamente le carte dell’elefante e del leone e un gruppo di tre giraffe. Tenete per voi la carta della scimmia e, impersonando l’animale, presentatevi I’m a monkey! Invitate i bambini a fare lo stesso I’m a zebra! I’m a tiger! I’m a penguin! We are elephants! We are lions! We are giraffes! Cominciate poi a presentare i vari animali indicando i bambini e dicendo You are a …/He/She is a…, it is a …, You are…, They are…, seguendo il modello presentato nell’esercizio 5. Coinvolgete il resto della classe invitando, a turno, un alunno a presentare un compagno o una coppia di bambini indicandoli con il nome degli animali che impersonano. Proponete l’esercizio sul libro solo quando gli alunni dimostreranno di aver compreso l’uso dei pronomi personali e delle relative voci verbali. Spiegate agli alunni che dovranno ascoltare la registrazione e numerare i disegni nell’ordine in cui vengono descritti Listen and number.

volta, sul vostro libro e chiedete What is it? o What’s this? o Is it an elephant/a giraffe …? Page 3 Ex. 3 – Draw. Dite Open your books at page three. Draw the elephant mask, indicando l’apposito spazio bianco; ogni alunno dovrà completare il disegno del bambino con la torta disegnando la maschera di un elefante. Page 3 Ex. 4 – Listen and tick. Sing. Prima dell’ascolto: fate osservare e descrivere l’immagine Where is the lion? It’s between the penguin and the elephant. Where is the seal? It’s next to the dolphin, ecc. Durante l’ascolto: dite ai bambini di indicare Sunita sul libro, il numero degli anni che compie con le dita della mano e mimare il pinguino quando viene nominato nel testo; Dopo l’ascolto: fate riascoltare la canzone e spiegate agli alunni che devono mettere un tick o una crocetta nel quadratino vicino alla torta con il numero di candeline che corrisponde all’età di Sunita. Riproponete più volte l’ascolto chiedendo ai bambini di cantare prima a classe intera e poi alternando le strofe tra maschi e femmine.

TAPESCRIPT Track 4 1. I am a monkey. 5. It is a mask. 2. You are a zebra. 6. We are elephants. 3. He is a tiger. 7. You are lions. 4. She is a penguin. 8. They are giraffes. Page 4 Ex. 6 – Complete the sentences. Libri aperti a pagina 4. Spiegate agli alunni che devono completare le frasi inserendo il giusto pronome personale. Richiamate la loro attenzione sulla sezione Grammar Max facendo notare le tre forme del verbo essere al presente indicativo in relazione ai diversi pronomi personali. Look at the Grammar Max.

Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro. TAPESCRIPT It’s Sunita’s birthday. Hip hip hooray! It’s Sunita’s birthday. She’s eight today! It’s Sunita’s birthday. She’s a penguin today. It’s Sunita’s birthday. Hip hip hooray! It’s Sunita’s birthday. She’s happy today! It’s Sunita’s birthday. Hip hip hooray!

Track 3

FOLLOW UP Obiettivo: consolidare la conoscenza degli animali, riconoscere gli animali dalla loro descrizione. • Noah’s Ark Il luogo ideale per lo svolgimento di questo gioco è la palestra dove potete utilizzare alcuni materassini posti uno accanto all’altro, sul pavimento, per rappresentare l’arca. Dividete la classe in gruppetti di tre e distribuite, a ciascun gruppo, la flashcard di un animale. Iniziate il gioco dicendo In Noah’s Ark there are lions e il gruppetto dell’animale chiamato va velocemente a sedersi sui materassini imitando il verso e l’andatura appropriati. Fatevi sostituire, a turno, dai bambini che dovranno chiamare i vari animali nell’arca. • Guessing animal Dividete la classe in due squadre che dovranno sistemarsi ai due lati opposti dell’aula voltandosi

Practice Book page 3 Page 4 Ex. 5 - Listen and number. Dite Open your books at page four. Chiedete agli alunni di indovinare che cosa stanno dicendo i personaggi nelle varie scenette; accettate risposte anche in italiano. Chiamate accanto a voi un gruppetto di bambini e distribuite loro le flashcard degli animali che avrete precedentemente preparato e

82


UNIT 1 Dividete la classe in quattro squadre che chiamerete parrots, budgies, hamsters, dogs. Scegliete una squadra e fate iniziare il gioco (ad esempio, dogs you start. Let’s pretend to be an animal). Quando i dogs hanno scelto un animale vi comunicano, senza farsi sentire dalle altre squadre, il nome e danno il via al gioco dicendo Ready. Le restanti tre squadre dovranno, a turno, rivolgere delle domande ai dogs per indovinare il nome dell’animale. La squadra che conduce il gioco potrà rispondere solo Yes o No. Può essere utile, solo all’inizio del gioco, scrivere alla lavagna le domande che possono essere utilizzate (ad esempio, Are you big? Have you got a long nose? Are you black/grey/black and white? Have you got two/four legs? Are you tall? Have you got a long neck? Have you got big ears?). Quando una squadra crede di aver indovinato l’animale dice I know it e, se la risposta è giusta, vince due punti e passa a condurre il gioco.

le spalle. Distribuite a ciascuna squadra le flashcard dei seguenti animali: lion, penguin, giraffe, zebra, elephant, monkey, tiger e dei cartoncini con scritto il loro nome. Spiegate agli alunni che leggerete la descrizione di alcuni animali e ogni squadra dovrà posizionare le flashcard e i cartoncini con il nome degli animali, in fila uno accanto all’altro, nell’ordine in cui sono stati descritti (ad esempio, n° 1: I’m black and white, I’ve got four legs. n° 2: I’ve got a long nose and I’m very big. n° 3: I live in the savannah, I eat meat, I’m brown. n° 4: I’m very tall and I’ve got a long neck. n° 5: I’m black and white, I’ve got two legs, I eat fish). Vince la squadra che avrà posizionato i cinque animali descritti nella giusta sequenza. Practice Book page 4 Page 5 Ex. 7 – Listen and circle true or false. Fate ascoltare la registrazione e spiegate agli alunni che devono cerchiare la parola T (true) se il disegno corrisponde alla descrizione ascoltata o F (false) se il disegno non corrisponde alla descrizione fornita dal personaggio durante l’intervista Listen carefully and circle true or false.

Practice Book page 5 Chatter Chums Page 6 Ex. 9 – Listen. Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è un valido strumento per ripassare i vocaboli appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua. Fate ascoltare la registrazione.

TAPESCRIPT Track 5 Woman: Wow, Ben! Are you a tiger? Ben: No, I’m not a tiger, I’m a lion! Woman: Sunita, are you a penguin? Sunita: Yes, I am. Woman: Jane, are you an elephant? Jane: Yes, I am. I like elephants Woman: Lucy, are you a lion, too? Lucy: No! I’m a tiger. Woman: Hello Jason! I like your black and white mask. Are you a zebra? Jason: Yes, I am. Woman: Hi Betty! Are you a giraffe? Betty: Yes, I am. Woman: Hi Julian. Are you a lion? Julian: No, I’m not a lion. I’m a monkey. Woman: And what about you Tommy? Are you a seal? Tommy: No, I’m not a seal. I’m a dolphin. Woman: Vicky, are you a dolphin? Vicky: Oh, no, I’m not a dolphin. I’m a seal. Page 5 Ex. 8 – Tick true (T) or false (F). Spiegate agli alunni che devono leggere le frasi e segnare la casella T (true) se sono vere ossia se corrispondono al travestimento dei bambini dell’esercizio 5 o F (false) se invece sono false.

TAPESCRIPT Track 6 Boy: What’s your surname? Boy: My surname’s Whittle. Boy: What are you? Boy: I’m a zebra. Page 6 Ex. 10 – Listen and repeat. Fate ascoltare la registrazione e chiedete agli alunni di ripetere Listen and repeat. Quindi, distribuite la flashcard di un animale a ogni alunno e un cartoncino con scritto un cognome inglese. Ad esempio, White, Cox, Hood, Brown, Harper, Smith, Bell, Johnson, ecc. Dite ai bambini di esercitarsi a coppie Listen and repeat. Work in pairs. TAPESCRIPT Track 7 Girl: What’s your surname? Boy: My surname’s Carter. Girl: What are you? Boy: I’m a giraffe. Page 6 Ex. 11 – Ask and answer. Libri aperti a pagina 6. Spiegate agli alunni che, a coppie, devono formulare e rispondere a domande utilizzando le strutture apprese e facendo finta di impersonare gli animali presenti nell’esercizio (ad esempio, What’s your surname? My surname is Pickford. What are you? I’m a seal, ecc.) Ask and answer.

FOLLOW UP Obiettivo: formulare domande per identificare un animale. • Let’s pretend! Scopo di questo gioco è far esercitare gli alunni nell’uso delle strutture utilizzate nel gioco precedente Guessing animal.

83


Durante l’ascolto: - dite ai bambini di indicare, sul libro, gli animali man mano che vengono nominati; - riproponete l’ascolto più volte invitandoli a cantare a classe intera; - dividete la classe in sei gruppi, ognuno dei quali canterà una strofa mentre il ritornello verrà cantato a classe intera. Dopo l’ascolto: spiegate agli alunni che devono collegare ogni strofa della canzone al disegno corrispondente Listen and match.

Before using the book Gli alunni dovrebbero conoscere i numeri fino a 20 anche nella forma scritta, perché già incontrati lo scorso anno. Per introdurre i numeri successivi proponete il seguente gioco: dividete la classe in due squadre e ad ogni alunno assegnate un cartellino da appendere al collo con scritto un numero da 0 a 9. Spiegate che voi chiamerete un numero e due bambini per ogni squadra dovranno posizionarsi uno accanto all’altro a formare il numero da voi chiamato (ad esempio, twenty-nine! i bambini con il cartellino 2 e 9 si metteranno uno accanto all’altro nella giusta posizione). Vince un punto la squadra che per prima formerà il numero. Soffermatevi un po’ di più sulle decine 30, 40, 50. Page 7 Ex. 12 – Listen and repeat. Dite Open your books at page seven. Spiegate agli alunni che devono ascoltare e ripetere i numeri man mano che vengono elencati; riproponete l’ascolto una seconda volta chiedendo di indicare i numeri sul libro Listen and repeat. Listen and point.

Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro. TAPESCRIPT Track 9 Animals, animals in the zoo. My name’s Tom, what are you? We’re lions, we’re lions in the zoo. Hello Tom and how are you? Animals, animals in the zoo. My name’s Tom, what are you? We’re monkeys, we’re monkeys in the zoo. Hello Tom and how are you? Animals, animals in the zoo. My name’s Tom, what are you? We’re seals, we’re seals in the zoo. Hello Tom and how are you? Animals, animals in the zoo. My name’s Tom, what are you? We’re elephants, we’re elephants in the zoo. Hello Tom and how are you? Animals, animals in the zoo. My name’s Tom, what are you? We’re penguins, we’re penguins in the zoo. Hello Tom and how are you? Animals, animals in the zoo. My name’s Tom, what are you? We’re giraffes, we’re giraffes in the zoo. Hello Tom and how are you?

TAPESCRIPT Track 8 twenty, twenty-one, twenty-two, twenty-three, twentyfour, twenty-five, twenty-six, twenty-seven, twenty-eight, twenty-nine, thirty, thirty-one, thirty-two, thirty-three, thirty-four, thirty-five, thirty-six, thirty-seven, thirtyeight, thirty-nine, forty, forty-one, forty-two, forty-three, forty-four, forty-five, forty-six, forty-seveen, forty-eight, forty-nine, fifty Page 7 Ex. 13 – Write the numbers. Chiedete agli alunni di scrivere i numeri in parola da 21 a 30, da 31 a 40 e da 41 a 50 rispettivamente nel primo, nel secondo e nel terzo riquadro Write the numbers in the right boxes (se in classe avete bambini con problemi di scrittura, è consigliabile fornire loro un elenco dei numeri scritti in ordine sparso in modo da facilitare l’esecuzione del compito). Dite agli alunni di preparare una penna ed un foglio; spiegate che ascolteranno una canzone e alla fine dell’ascolto dovranno annotare sul foglio tutte le parole che ricordano di aver sentito. Chiedete: What animals are there in the song? Are there lions in the song? Are there zebras/penguins …? Yes, they are/No, they aren’t. Where are the animals? Are they in the zoo or in the park?

Practice Book page 6 Life and Traditions Page 9 Ex. 15 – Colour. Quest’anno nel testo saranno affrontati argomenti che, scelti in base agli interessi dei bambini di questa età, soddisfano molte curiosità offrendo un panorama significativo di aspetti geografici specifici, usi e costumi caratteristici del Regno Unito. È necessario, prima di proporre le attività

Page 8 Ex. 14 – Listen and match. Sing. Prima dell’ascolto: Dite Open your books at page eight; fate osservare le immagini e dite di controllare se sono riusciti ad annotare tutti gli animali sul loro foglio o se ne hanno dimenticato qualcuno Look at the pictures and check. Have you got all the animals on your paper?

84


UNIT 1 Life and traditions extension TAPESCRIPT London is a very cosmopolitan city. People from Europe, Asia, Australasia, and Africa as well as people from North and South America live, work and study in and around this enormous capital city. Millions of tourists visit London every year and visit the famous shopping streets and historic buildings and museums. Edinburgh is the capital of Scotland. The city is dominated by Edinburgh Castle. The castle is on a small hill and looks down on Princes Street, the main shopping street in the city. Cardiff is the capital of Wales. The city is on the coast and has a beautiful harbour. In the harbour there are many new sculptures such as this one, the Sculpture of a Face. Here is another wood sculpture near a famous restaurant near the harbour. Page 9 Ex. 16 – Complete the sentences. Libri aperti a pagina 9. Spiegate agli alunni che devono completare il testo utilizzando le informazioni acquisite con l’esercizio precedente e copiando le parole dalla colonna a sinistra.

del libro, che l’insegnante di geografia o d’inglese chiariscano alcuni elementi fondamentali relativi alla suddivisone geografica e amministrativa britannica. Di seguito vengono fornite specifiche informazioni che potete utilizzare a vostra scelta o raccogliere in una scheda come Fact sheet. Great Britain and United Kingdom Great Britain (Gran Bretagna) è il nome geografico e politico della principale isola britannica e comprende Inghilterra (England) con capitale Londra (London), Scozia (Scotland) con capitale Edinburgh e Galles (Wales) con capitale Cardiff. The United Kingdom o UK (Regno Unito) comprende la Gran Bretagna e l’Irlanda del Nord (Northern Ireland). Il Regno Unito è una monarchia costituzionale, il cui sovrano è Queen Elisabeth II. L’Irlanda del Nord o Ulster con capitale Belfast è governata da Londra; il resto del territorio irlandese costituisce una repubblica indipendente (Eire) con capitale Dublino. Proprio per queste suddivisioni politico-amministrative, anche gli aggettivi di nazionalità si differenziano: il termine British di solito viene usato per sostantivi che si riferiscono all’intero territorio nazionale (ad esempio, British Government); ma i singoli individui, le diverse località vengono di norma definiti English, Scottish, Welsh, Irish a seconda della loro origine o collocazione. Dite Open your books at page nine. Fate osservare le cartine Look at the maps e, indicando l’Inghilterra sulla prima cartina, chiedete agli alunni se ci sono mai stati Have you ever been to England? What’s the capital city of England? Indicando Londra, chiedete Where is London? Is it in the north or in the south of England? Passate ad indicare anche la Scozia e il Galles e spiegate che insieme all’Inghilterra formano la Gran Bretagna Great Britain includes England, Wales and Scotland. Spostate ora l’attenzione sulla cartina del Regno Unito e chiedete What countries are in the United Kingdom? Aiutate gli alunni a rispondere indicando, sul vostro libro, l’Inghilterra, la Scozia, il Galles e l’Irlanda del nord United Kingdom includes England, Wales, Scotland includes and Northern Ireland. Quindi chiedete What’s the capital city of… England, Wales, Scotland and Northern Ireland? Fate individuare la Gran Bretagna e il Regno Unito su un planisfero o fate ricercare immagini su internet. Chiedete ai bambini se sanno spiegarvi il motivo per il quale le scritte Great Britain e United Kingdom sono colorate in rosso, blu e bianco; aiutateli facendo osservare i colori della bandiera britannica Why is Great Britain and the United Kingdom written in red, white and blue? Look at the British flag. Spiegate agli alunni che devono colorare, sulle due mappe, i paesi che fanno parte della Gran Bretagna (nella prima mappa) e del Regno Unito (nella seconda mappa) Colour the maps.

Practice Book page 8 Curricular Corner Page 10 Ex. 17.18.19 – Count and write. Dite Open your books at page ten. Spiegate agli alunni che devono eseguire i calcoli proposti nei vari esercizi della pagina, scrivendo i calcoli in parola (se in classe avete bambini con problemi di scrittura, è consigliabile fornire loro un elenco dei numeri scritti in ordine sparso in modo da facilitare l’esecuzione del compito). È importante che il segno inglese dei due punti includa anche la barra tra i due punti. (Answers: Ex .17 Ten plus two equals twelve/Eight minus three equals five, Ex. 18 Ten multiplied by five equals fifty/ Ten divided by five equals two, Ex. 19 Sixteen multiplied by three equals forty-eight/Eighteen divided by six equals three.) Practice Book page 7 Revision Roundabout Page 11 Ex. 20 – Write. Le attività presentate in questa sezione sono esercizi di revisione dei contenuti presenti nelle unità precedenti e rappresentano un momento di sintesi dell’unità stessa. Gli esercizi proposti in questa sezione rappresentano un’ottima occasione per richiamare lessico e strutture attraverso l’utilizzo e il riciclo della lingua nota in contesti differenziati. Dite Open your books at page eleven. Spiegate agli alunni che devono scrivere i numeri in parola sotto ai corrispondenti numeri in cifra. Spiegate agli alunni che devono scrivere il nome sotto ogni indumento. Page 11 Ex. 22 – Complete the sentences. Libri aperti a pagina 11. Chiedete ai bambini di

85


FUN AND GAMES 2 • My World Stand-up puppets page 87 Nei precedenti volumi del corso, questa sezione era dedicata all’introduzione della lingua necessaria per parlare delle routine che fanno parte della vita scolastica (tempo atmosferico, stagioni, sensazioni fisiche e stati d’animo) e a materiali di sviluppo dei contenuti delle Action stories. L’uso della lingua inglese nelle attività di routine è fondamentale per rendere il bambino consapevole della funzione comunicativa della lingua e deve essere costante fin dall’inizio. Pertanto, non dimenticate di continuare ad utilizzare il lessico delle routine introdotto con il primo volume e ampliatelo in base ai bisogni della classe e delle diverse situazioni. In questa guida, la sezione My World offre materiali collegati alle Action Stories e di riutilizzo della lingua appresa. Distribuite una copia della scheda ingrandita e chiedete agli alunni di dirvi il nome dei personaggi su di essa raffigurati (Little Red Riding Hood, mum, dad, grandma, wolf). Spiegate ai bambini che devono colorare, ritagliare i puppets e disporli sul banco. Dite a metà classe di prendere un personaggio e di disporsi in riga davanti ai compagni i quali dovranno chiedere, ad ogni bambino, quale personaggio sta impersonando What are you, Simon? I’m dad! A questo punto tutta la classe, indicando il/la bambino/a dirà He/She is dad. Raccontate la storia di Cappuccetto Rosso e dite ai bambini di utilizzare i puppets secondo le indicazioni fornite nella sezione Action Stories oppure fate riporre i burattini nell’ apposita cartellina per poi utilizzarli in seguito quando narrerete la storia.

osservare i disegni e completare ogni frase con la preposizione di luogo appropriata da scegliere tra quelle elencate nella colonna a destra. Answers: in, under, on, between, next to. Page 11 Ex. 23 – Listen and circle. Fate ascoltare la registrazione e dite ai bambini di individuare e cerchiare la parola che ha la lettera evidenziata con una pronuncia diversa dalle altre tre. Listen and circle. Answer: shirt. TAPESCRIPT lion tiger

Track 10 shirt

like

FUN AND GAMES 1 • Fr om School to Home Number bingo page 87 Ricordiamo che i materiali presenti in questa sezione sono finalizzati alla comunicazione scuola-famiglia. Il materiale prodotto individualmente da ogni alunno può essere riposto in una cartellina dal titolo Now, I know. Ogni alunno porterà a casa la cartellina per mostrarla ai genitori e soprattutto per utilizzare i materiali al suo interno come “traccia “ di racconto e occasione per condividere, attraverso giochi o attività, le esperienze scolastiche con la famiglia. In questo modo gli alunni potranno dimostrare “quanto e che cosa hanno imparato”, rispondendo alla ricorrente domanda dei genitori “Che cosa hai fatto oggi a scuola nella lezione d’inglese?”. Distribuite una fotocopia ingrandita della scheda ad ogni alunno; preparatevi una copia dei numeri anche per voi e inseriteli in un sacchetto. Dite ai bambini di colorare i numeri sulle tessere (i numeri sono solo quelli da 20 a 50 presentati in questa unità), ritagliarle e riporle in una busta di plastica (se possibile, plastificare la scheda prima di far tagliare i numeri). Spiegate le regole del gioco: ogni alunno deve scegliere sei numeri e disporli sul banco; ascoltare il numero da voi estratto (la prima volta che proponete il gioco, potete anche mostrare la tessera con il numero mentre lo pronunciate); capovolgere la tessera con il numero estratto se presente tra i propri numeri e dire I’ve got it!; l’alunno che per primo riesce a capovolgere tutte le tessere, deve dire Bingo e vince il gioco. Quando gli alunni hanno acquisito familiarità con il gioco, fatelo riporre nell’apposita cartellina e dite di portarlo a casa per giocarvi con la famiglia. In questo caso, il bambino potrà assumere il ruolo di chi estrae, dice e mostra i numeri ed i familiari giocheranno utilizzando le tessere dei numeri.

TEST 1 page 88 Exercise 1 – Write. Distribuite una copia del test ad ogni alunno. Spiegate ai bambini che devono osservare i disegni e, per ognuno di essi, scrivere una frase che li descriva utilizzando i nomi degli animali forniti nel riquadro. Answers: It is a seal; They are zebras; It is a lion; They are monkeys; It is an elephant; They are dolphins. Exercise 2 – Count and write. Spiegate agli alunni che devono calcolare il risultato di ogni operazione e scriverlo in parola. Exercise 3 – Complete the sentences. Spiegate agli alunni che devono scrivere 3 operazioni dell’esercizio precedente in parola inserendo i risultati e i segni mancanti. Answers: twenty, multiplied by, thirthy. Exercise 4 – Colour. Spiegate agli alunni che devono colorare soltanto le parole giuste per completare ogni frase. Answers: Wales/England/Northern Ireland/Scotland.

86


FUN AND GAMES 2 My World

FUN AND GAMES 1

From School to Home

UNIT 1

87


TEST 1

Name: ..........................................................

Class: .................

1. Write. Scrivi.

• It is a .............................

• They are .........................

• .......................................

• ........................................

• .......................................

• ........................................

2. Count and write. Calcola e scrivi in parola.

• 40 • 9 • 50 • 25 • 12 • 36 • 6

÷

2=

x

5 =

- 20 = -

2=

+ 32 = ��

4=

x

8 =

........................................................ ........................................................ ........................................................ ........................................................ ........................................................ ........................................................ ........................................................

3. Complete the sentences. Completa le frasi.

• Forty divided by two equals ......................... . • Nine ......................... five equals four. • Fifty minus twenty equals ............................ . 4. Colour. Colora.

• Cardiff is the capital city of • London is in • Belfast is the capital city of • Edinburgh is the capital city of

England England England England

Wales Wales Wales Wales

Northern Ireland Scotland Northern Ireland Scotland

Mark: ....................................

Date: ........................................... 88


UNIT

Who’s he?

2

Funzioni

essico LessiLco

• Identificare e nominare i componenti della famiglia. • Presentare qualcuno. • Chiedere e rispondere a domande sull’identità di qualcuno. • Comprendere ed eseguire comandi e istruzioni. • Scoprire aspetti culturali della Gran Bretagna.

• aunt • grandmother • mother • cousin • uncle • father • sister • grandfather • brother • crown

Before using the book Portate a scuola alcune fotografie personali o ritagliate da riviste in modo da avere immagini di persone di età diverse. Disegnate alla lavagna o su di un cartellone, la sagoma di un albero e fissate, all’interno, le immagini in modo da formare un albero genealogico; descrivete l’azione dicendo This is me/John; this is my/his mother-father-sister-brothergrandfather-grandmother-aunt-uncle-cousin. Invitate gli alunni a ripetere il nome dei membri della famiglia. Dopo aver fatto ripetere un po’ di volte, dividete la classe in due squadre e invitate un bambino per squadra ad uscire dall’aula; nel frattempo togliete due immagini dalla lavagna, fate rientrare i bambini e i compagni dovranno chiedere Who’s missing? Il bambino che ripsonderà per primo farà guadagnare alla squadra un punto per ogni risposta corretta. Continuate il gioco chiamando altri bambini da ogni squadra.

• guards • corgis • carriage

4. cousin 5. uncle

• He is/She is my… • They are my… • Who is she/he? • What is her/his name? • Her/His name’s… • He is Ben’s father. • She is Ben’s mother. • They are Ben’s cousins. • Let me see. • This is…/These are…

9. grandfather 10. brother

Page 13 Ex. 3 – Draw. Dite Open your books at page thirteen. Chiedete agli alunni di disegnare i componenti della propria famiglia nella chioma dell’albero, in modo da ottenere il proprio albero genealogico. Page 13 Ex. 4 – Listen and complete. Sing. Libri aperti a pagina 13. Prima dell’ascolto: fate osservare l’immagine e rivolgete alcune domande How many people are there in the picture? How many girls/boys? Who is the woman wearing a white shirt and a light blue skirt? Durante l’ascolto: dite ai bambini di indicare sul libro i personaggi che vengono nominati Point to grandfather/grandmother/sister… Dopo l’ascolto: fate riascoltare la canzone e spiegate agli alunni che devono inserire, negli appositi spazi, la parola mancante. Riproponete più volte l’ascolto chiedendo ai bambini di cantare prima a classe intera e poi alternando le strofe tra maschi e femmine.

Page 12 Ex. 1 – Copy the words. Libri aperti a pagina 12. Fate copiare, sotto ad ogni personaggio, la parola corrispondente al grado di parentela nell’albero genealogico di Ben Copy the words.

Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro.

Page 12 Ex. 2 – Listen and number. Repeat. Dite Open your books at page twelve. Indicate le immagini sul vostro libro e rivolgete alcune domande Who’s this? Is Jane Ben’s sister? What is Ben’s father’s name? Fate ascoltare la registrazione e spiegate ai bambini che devono numerare i personaggi nell’ordine in cui vengono nominati Listen and number; riproponete l’ascolto ancora una volta e fate ripetere Listen and repeat. TAPESCRIPT 1. aunt 2. grandmother 3. mother

StruttuSrterutture

TAPESCRIPT Track 12 Grandmother, grandfather and me. These are the people in my family. Grandmother, grandfather, mother and me. These are the people in my family. Grandmother, grandfather, mother, father and me.

Track 11 6. father 7. sister 8. cousin

89


These are the people in my family. Grandmother, grandfather, mother, father, sister and me. These are the people in my family. Grandmother, grandfather, mother, father, sister, brother and me. These are the people in my family. Grandmother, grandfather, mother, father, sister, brother, uncle and me. These are the people in my family. Grandmother, grandfather, mother, father, sister, brother, uncle, aunt and me. These are the people in my family. Grandmother, grandfather, mother, father, sister, brother, uncle, aunt, cousins and me. These are the people in my family.

Practice Book page 9 Page 14 Ex. 5 – Listen and match. Dite Open your books at page fourteen. Spiegate agli alunni che devono ascoltare la registrazione, osservare le immagini e collegare le frasi ai disegni ai quali si riferiscono. TAPESCRIPT Track 13 1. He is Ben’s father. 2. She is Ben’s mother. 3. They are Ben’s cousins. Page 14 Ex. 6 – Listen and match. Libri aperti a pagina 14. Come nell’esercizio precedente, anche qui fate ascoltare la registrazione e dite di collegare ogni domanda al personaggio del quale si sente la presentazione. Spiegate la differenza tra he (pronome personale maschile singolare: egli, lui), she (pronome personale femminile singolare: ella, lei) e they (pronome personale plurale: essi, esse, loro).

FOLLOW UP Obiettivo: nominare e riconoscere i componenti della famiglia. • Make a big family Per la realizzazione di questo gioco, il cui scopo è formare una famiglia completa, occorre uno spazio abbastanza ampio. Assegnate a ciascun bambino, sussurrandoglielo all’orecchio, il nome di un componente della famiglia (mother, father, sister, brother, uncle, aunt, grandfather, grandmother); così facendo vi troverete ad avere più bambini con lo stesso nome (è consigliabile preparare, prima di iniziare il gioco, un elenco dei bambini con il ruolo assegnato in modo da poter successivamente verificare la corretta esecuzione dell’attività). Al vostro via i bambini cominciano a muoversi liberamente e, quando dite stop, devono raggrupparsi cercando, tra i compagni, le altre persone per poter formare una famiglia completa Are you a father/mother…? Allo scadere del tempo verificherete quante famiglie sono state formate correttamente. Se la classe è poco numerosa, è opportuno formare famiglie da tre, quattro componenti in modo da permettere a tutti i bambini di raggrupparsi. • Who is knocking? Chiamate al centro della stanza quattro bambini e a ciascuno assegnate il nome di un componente della famiglia (ad esempio, Paolo you are a father, Marco you are a grandmother, Giorgio you are a sister, Maria you are a mother, ecc.). Rivolgendovi alla classe presentate i quattro componenti della famiglia e poi invitateli ad uscire dall’aula. Uno di loro bussa alla porta e un compagno dall’interno chiede Who are you? il bambino che ha bussato risponde I’m Paolo. I compagni in aula devono ricordare qual era il ruolo assegnato a Paolo He’s a father. Chi indovina prende il posto di Paolo e gli sarà assegnato un nuovo ruolo.

TAPESCRIPT Track 14 Who is he? He’s Ben’s grandfather. Who is she? She’s Ben’s grandmother. Who are they? They’re Ben’s cousins. Page 14 Ex. 7 – Ask and answer. A coppie, dite agli alunni di intervistarsi a vicenda sulla parentela di Ben secondo il modello fornito Who is Mike/Gwen/Elizabeth ...?; i bambini dovranno rispondere in prima persona interpretando il ruolo di Ben He’s my uncle/She’s my sister. L’attività può essere riproposta chiedendo agli alunni di presentare la famiglia di Ben He’s Ben’s uncle/She’s Ben’s sister, ecc. Invitate i bambini a prendere un foglio di carta e dividerlo in due colonne. Nella prima colonna fate scrivere ai bambini il nome dei membri della propria famiglia, compresi i nonni. Dividete la classe in coppie da due e invitate i bambini a scambiarsi domande: Who is (name)? He/She’s my cousin, ecc. Practice Book page 10 Page 15 Ex. 8 – Listen and circle. Dite Open your books at page fifteen. Spiegate agli alunni che ascolteranno la registrazione in cui Sunita mostra le foto della sua famiglia a Ben presentando i vari componenti; per ogni foto, gli alunni devono cerchiare la parola che indica il giusto grado di parentela. Richiamate l’attenzione degli alunni sulla differenza tra This (questo/a) e These (questi/e) e fornite altri esempi pratici utilizzando oggetti scolastici (ad esempio, this is a desk/these are desks; this is a pencil/ these are pencils, ecc.). TAPERSCRIPT Track 15 1. Boy: Let me see your photos, Sunita? Sunita: Oh, yes.

90


UNIT 2 Ben: Who is he? Sunita: He is my uncle. 2. Boy: And who is this girl? Sunita: She is my sister. 3. Boy: And that photo? Who’s she? Sunita: She’s my grandmother. 4. Boy: … and who is this girl? Is she your sister, too? Sunita: Oh, no, she is my cousin. 5. Boy: … and who is this man? Sunita: He is my father. 6. Boy: And these boys? Are they your brothers? Sunita: No, they are my cousins.

Practice Book page 11 Chatter Chums Page 16 Ex. 10 – Listen. Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è un valido strumento per ripassare i vocaboli appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua. Dite Open your books at page sixteen. Listen. Fate ascoltare la registrazione e spiegate il significato di His (il suo, la sua, i suoi, le sue, se il proprietario è di genere maschile ad esempio, suo fratello/il fratello di Ben = his brother) e Her (il suo, la sua, i suoi, le sue, se il proprietario è di genere femminile, ad esempio, suo fratello/il fratello di Sunita = her brother). Fate notare la differenza tra le due espressioni Ben’s grandfather (il nonno di Ben), in cui la ‘s rappresenta il genitivo sassone e His name’s… (il suo nome è…), in cui la ‘s’ rappresenta la forma contratta di ‘s’, terza persona del presente indicativo di to be. La forma contratta di is è spiegata anche nella sezione del Grammar Max.

Page 15 Ex. 9 – Complete the sentences. Libri aperti a pagina 15. Chiedete agli alunni di osservare i ritratti dei vari personaggi, leggere le frasi e, aiutandosi con l’esercizio precedente, scrivere la parola che indica il giusto rapporto di parentela per ogni personaggio Look at the pictures. Read and complete the sentences. FOLLOW UP Obiettivo: riconoscere la forma scritta dei nomi dei componenti della famiglia • Hangman Il tradizionale gioco dell’impiccato consiste nello scrivere alla lavagna la lettera iniziale di una parola e tanti trattini quante sono le lettere mancanti. La parola è conosciuta solo dal bambino che la scrive alla lavagna e dall’insegnante che controlla il giusto numero di trattini per ogni lettera mancante. Dividete la classe in due squadre; a turno, un bambino per ogni squadra nomina una lettera dell’alfabeto la quale, se fa parte della parola, viene scritta sul trattino corrispondente; in caso contrario si procede con il disegno dell’impiccato. Quando sono già state scoperte tre o quattro lettere (dipende dalla lunghezza della parola), le squadre sono autorizzate a tentare di dire la parola completa. • Family bingo Preparate alla lavagna una griglia come quella fornita nell’esempio e chiedete ai bambini di copiarla su di un foglio o sul quaderno. Fate eliminare tre caselle mettendo una X sopra ad ognuna di esse o coprendole con un pezzetto di carta. Procedete col normale gioco del Bingo: dite il nome di un membro della famiglia; i bambini che hanno tale nome scoperto devono dire I’ve got it e devono crocettarlo o coprirlo con un pezzetto di carta. Vince il gioco chi, per primo, copre o crocetta tutte le parole e dice Bingo! mother sister

father grandfather

aunt uncle

TAPESCRIPT Track 16 Boy: Who is he? Sunita: He is Ben’s grandfather. Boy: What’s his name? Sunita: His name’s David. Page 16 Ex. 11 – Listen and repeat. Libri aperti a pagina 16. Fate ascoltare più volte la registrazione e dite ai bambini di ripetere Listen and repeat. TAPESCRIPT Track 17 Girl: Who is she? Boy: She is Ben’s grandmother. Girl: What’s her name? Boy: Her name’s Victoria. Page 16 Ex. 12 – Ask and answer. Invitate gli alunni ad osservare i disegni dei personaggi; mostrate il vostro libro alla classe e, indicando un personaggio alla volta, dite What’s her/his name? Who is she/he? She’s/He’s Ben’s… Her/His name’s… Chiedete agli alunni di esercitarsi con il compagno di banco nel chiedere e rispondere a domande secondo il modello di intervista Who is she/he? What’s her/his name? Practice Book page 12 - 13 Page 17 Ex.13 – Listen and complete. Sing. Dite Open your books at page seventeen. Prima dell’ascolto: fate osservare l’immagine e rivolgete alcune domande: How many people are there in the picture? How many girls/boys are in the picture? Where are they? Is there a pet? Spiegate che nell’immagine è rappresentata la famiglia di Zippy, il bimbo alieno in primo piano; chiedete ai bambini

brother cousin

91


esempio, il Tower Bridge, il London Eye, ecc.) e se conoscono i personaggi della famiglia reale. Nonostante l’età degli alunni, non è improbabile che qualcuno di loro possa far riferimento alla principessa Diana; se potete, mostrate immagini della principessa, presentandola come William and Harry’s mother e poi a vostra scelta aggiungete ulteriori informazioni sul suo impegno in campo umanitario, sulla sua morte e sul ricordo ancora vivissimo nella popolazione britannica e internazionale. Lo sviluppo dell’argomento dipende dalle preconoscenze degli alunni, dal loro interesse e da quanto spazio ritenete utile dedicare a questo argomento. Dite Open your books at page eighteen. Fate ascoltare la registrazione e chiedete di collegare le parole ai rispettivi disegni.

di descriverlo (ad esempio, He’s blue, he’s short, he’s got only one eye, he’s wearing a green T-shirt, ecc.); Durante l’ascolto: dite ai bambini di indicare sul libro i personaggi che corrispondono alle singole strofe; Dopo l’ascolto: fate riascoltare la canzone e spiegate agli alunni che devono inserire, negli appositi spazi, la parola mancante da scegliere nell’elenco a fondo pagina. Riproponete più volte l’ascolto; fate cantare prima a classe intera poi dividete la classe in quattro gruppi e fate cantare a ciascuno una strofa. Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro. TAPESCRIPT Who’s he? Who’s he? He’s short and fat with a black cat. Who’s he? Who’s he? He’s Zippy’s father. Who’s she? Who’s she? She’s small and sad with a yellow bag. Who’s she? Who’s she? She’s Zippy’s sister. Who’s he? Who’s he? He’s tall and red with a big, blue head. Who’s he? Who’s he? He’s Zippy’s brother. Who’s she? Who’s she? She’s thin and tall with a very strange ball. Who’s she? Who’s she? She’s Zippy’s mother.

TAPESCRIPT Track 19 Queen Elizabeth lives at Buckingham Palace with her corgis. She has got a crown and a beautiful carriage for special occasions.

Track 18

Life and traditions extension TAPESCRIPT Queen Elizabeth II is very popular. She lives in Buckingham Palace in the centre of London with her husband Prince Philip of Edinburgh and her dogs. They are corgis. They are small and brown and white. The Queen and Prince Phillip have got four children. Charles, the Prince of Wales, Anne the Princess Royal, Andrew, the Duke of York and Edward, the Earl of Wessex. The Queen’s children do not live in Buckingham Palace. Page 18 Ex. 15 – Draw. Libri aperti a pagina 18. Chiedete agli alunni di disegnare un aspetto inerente la famiglia reale che li ha particolarmente colpiti (Queen Elisabeth II, Buckingham Palace, the Guards, ecc.) Curricular Corner Page 19 Ex.16 – Read and write the names. Ricercate immagini dei componenti della famiglia reale su riviste o stampatele da internet, e utilizzatele per presentare i personaggi, uno alla volta This is Prince William, this is Prince Harry, he’s William’s brother, ecc. Dividete la classe in quattro gruppi, fotocopiate e ritagliate i personaggi di pagina 19 e consegnate un set di carte a ciascun gruppo. Spie-gate agli alunni che descriverete i vari personaggi e i gruppi dovranno alzare la carta del personaggio descritto e dirne il nome (ad esempio, She’s William’s grandmother. He’s William’s father, ecc.); vince un punto il gruppo che per primo indovina il personaggio. Successivamente potete chiamare, a turno, un alunno ad assumere il vostro ruolo nel descrivere un personaggio. Libri aperti a pagina 19. Fate completare il testo con il nome dei componenti della Famiglia Reale.

Practice Book page 15 Life and traditions Page 18 Ex. 14 – Listen and match. Prima di proporre le attività alle pagine 18 e 19, fate vedere agli alunni un video o immagini su Londra soffermandovi su aspetti particolarmente interessanti per i bambini di questa età: il cambio della guardia (che si svolge ogni giorno alle ore 11:30 davanti a Buckingham Palace), il palazzo reale e i gioielli della corona. Chiedete agli alunni se qualcuno ha già avuto modo di visitare Londra, se hanno già sentito parlare delle attrazioni turistiche proposte nel video (o nelle immagini), se hanno altre informazioni (ad

92


UNIT 2 Opzione di lettura: - Dividete la classe in gruppi composti dallo stesso numero di personaggi che parlano nelle Beam Machine Stories e chiedete, poi, ai bambini di leggere le parole sul volume studente. - Fate ascoltare la registrazione, una prima volta, con il libro chiuso e chiedete ai bambini se sono riusciti a capire l’argomento dell’episodio. - Dite Open your books at page twenty-one. Fate descrivere le immagini (ad esempio, Who’s in picture1? In which country are Sunita and Ben? In which city? Who is the woman in picture 3?). - Fate ascoltare il dialogo due volte e fatevi raccontare in italiano quello che accade. - Stimolate la produzione orale invitando gli alunni a completare, con le parole mancanti, le frasi che voi scriverete alla lavagna (ad esempio, In picture 2 Sunita and Ben are in … (London); in picture 3 they meet … (Queen Victoria); in picture 4 Queen Victoria asks Ben and Sunita… (Who are you?); in picture 6 Ben, Sunita and Max… (run away).

Page 19 Ex. 17 – Complete the sentences. Chiedete agli alunni di rispondere alle domande tenendo in considerazione i rapporti di parentela dei personaggi con il principe William. Answers: She is Prince William’s grandmother/He is Prince William’s father./She is Prince William’s aunt./He is Prince William’s brother. Practice Book page 14 Revision Roundabout Page 20 Ex. 18 – Complete the sentences. Le attività presentate in questa sezione sono esercizi di revisione dei contenuti presentati nelle unità precedenti e rappresentano un momento di sintesi dell’unità stessa. Gli esercizi proposti in questa sezione rappresentano un’ottima occasione per richiamare lessico e strutture attraverso l’utilizzo e il riciclo della lingua nota in contesti differenziati. Dite Open your books at page twenty. Chiedete agli alunni di completare le frasi, tenendo in considerazione i rapporti di parentela dei personaggi con Ben Complete the sentences. Answers: 1. He’s Ben’s father./2. She is Ben’s grandmother./3. She is Ben’s sister./4. He is Ben’s grandfather./ 5. She is Ben’s mother. Page 20 Ex. 19 – Complete the sentences. Libri aperti a pagina 19. Dite agli alunni di osservare il bambino e completare il testo descrivendo che cosa indossa. È consigliabile fornire loro un elenco degli indumenti in ordine sparso in modo da facilitare l’esecuzione del compito. Answers: He’s wearing a blue jumper, red trousers and blue and yellow shoes. Page 20 Ex. 20 – Write the words in the correct order. Fate riordinare le parole in modo da ottenere una frase di senso compiuto da scrivere negli appositi spazi Write the words in the correct order. Amswer: What have you got in your schoolbag? I have got a pen, a pencil case and a ruler. Page 20 Ex. 21 – Listen and circle. Dite agli alunni di ascoltare ed individuare, cerchiandola, la parola che ha un suono diverso dalle altre Listen and circle. Answer: surname.

TAPESCRIPT Track 21 Sunita: Let’s go to London! Ben: Oh, no! Max! Ben: Where are we? Sunita: We are in London, but … Sunita: Who’s she? Ben: She’s Queen Victoria. Queen Victoria: Who are you? Ben: We’re Ben and Sunita. Queen Victoria: What are you wearing? What’s that? Sunita: It’s a … Queen Victoria: Guards! Sunita: Quick, run Ben! Page 21 Ex. 23 – Complete the sentences. Fate completare le due frasi dagli alunni. Complete the sentences. Answers: London/Queen Victoria. FUN AND GAMES 3 • Fr om School to Home Who is he/she? page 95 Distribuite una fotocopia ingrandita della scheda ad ogni alunno. Fate colorare i membri della famiglia e dite di ritagliare i due dischi. Aiutate i bambini a fissare il disco con la scritta Who is he/she? su quello con le immagini praticando, con una matita appuntita, un foro al centro delle due ruote nel quale inserire un fermacampione. Ricordatevi di far ritagliare la fessura nel disco lungo le linee tratteggiate. Per rendere il dispositivo più robusto, fate incollare il disco con i membri della famiglia su di un cartoncino rigido. A coppie, dite agli alunni di far ruotare, a turno, il disco superiore della propria ruota e chiedere al compagno chi è il personaggio Who is he/she? He is father/mother, ecc. Quando gli alunni hanno acquisito familiarità con il gioco, fatelo riporre nell’apposita cartellina

TAPESCRIPT Track 20 uncle surname under jumper The Beam Machine Stories Page 21 Ex. 22 – Listen. È la prima volta che i bambini vedono una Beam Machine Stories scritta, in quanto negli anni precedenti non esistevano i fumetti, ma i bambini erano invitati a seguire la registrazione e le immagini presenti sul volume. I bambini potranno così esercitarsi.

93


(Now, I know) e dite di portarlo a casa per giocarvi con la famiglia. Spiegate ai bambini che il disco può essere utilizzato in modi diversi: un familiare può far ruotare il disco ed il bambino deve dire il nome del personaggio rappresentato; il bambino fa ruotare il disco, dice la parola in inglese dei membri della famiglia e la fa ripetere ai familiari. FUN AND GAMES 4 • My World In the woods page 95 Come già spiegato nella Unit 1, questa sezione della Guida prevede attività finalizzate ad approfondire i contenuti dell’Unità e ad arricchire il lessico in funzione delle storie inserite nella sezione Action Stories (in questo caso Little Red Riding Hood). Distribuite un copia ingrandita della scheda ad ogni alunno e chiedete ai bambini di descrivere cosa vedono nell’immagine (trees, flowers, bird, butterfly, a path, a house in the wood, it’s sunny, ecc.). Spiegate agli alunni che devono colorare l’immagine che verrà poi utilizzata come sfondo sul quale far agire gli stand-up puppets della storia di Cappuccetto Rosso. Fate riporre il fondale e gli stand-up puppets, quando non utilizzati, nella cartellina Now, I know. TEST 2 page 96 Exercise 1 - Look and answer the questions. Invitate i bambini ad osservare i disegni e a rispondere alle domande, partendo da Sarah. Answers: She is Sarah’s mother./He’is Sarah’s father./She is Sarah’s grandmother./He is Sarah’s brother./She is Sarah’s aunt./He is Sarah’s uncle./They are Sarah’s cousins. Exercise 2 - Complete the sentences with HER or HIS. Chiedete ai bambini di osservare i disegni e completare le frasi. Answers: His name’s Theo./His names James./Her name’s Susan./His name’s Peter. Exercise 3 - Match the sentences. Invitate i bambini a leggere le frasi e a collegarle. Answers: What’s your name? My name’s Sarah./Who is John? He is Sarah’s father./Who is she? She is Sarah’s aunt./What’s her name? Her name’s Lucy.

94


My World

From School to Home

Who is he/she?

FUN AND GAMES 4

FUN AND GAMES 3

UNIT 2

95


TEST 2

Name: ..........................................................

Class: .................

1. Look and answer the questions. Osserva e rispondi alle domande.

• Who is Nick? He is Sarah’s grandfather. • Who is Susan? ......................................... • Who is John?............................................. • Who is Beth?............................................. • Who is Theo?............................................. • Who is Lucy?............................................. • Who is Peter?............................................. • Who are James and Julie?........................

2. Complete the sentences with HER or HIS. Completa le frasi con HER o HIS.

• This is Sarah’s brother. ............. name’s .................. . • This is Sarah’s cousin. ............. name’s............... . • This is Sarah’s mother. ............. name’s ................... . • This is Sarah’s uncle. ............. name’s ................ . 3. Match the sentences. Collega le frasi.

• What’s your name? • Who is John? • Who is she? • What’s her name?

• He is Sarah’s father. • She is Sarah’s aunt. • Her name’s Lucy. • My name’s Sarah. Mark: ....................................

Date: ........................................... 96


UNIT

I love ice cream

3

Funzioni

LessLiceossico

• Identificare e nominare alimenti. • Chiedere e dire che cosa piace o non piace. • Riferire sui gusti propri e altrui. • Comprendere ed eseguire comandi ed istruzioni. • Scoprire aspetti culturali della Gran Bretagna

• eggs • coffee • fish • biscuits • water • tomatoes • bread • cake • cola • ice cream

• salad • chocolate • meat • fruit • tea • food • drinks

• Do you like …? • Yes, I do/No, I don’t. • I love … • He She loves/He She doesn’t love … • Yes, that’s right. • What is it? • It’s a …/an …

7. bread 15. tea 8. cake Page 22 Ex. 2 – Copy the words. Libri aperti alle pagine 22 e 23. Fate scrivere il nome dei singoli alimenti negli appositi spazi, copiandoli dall’elenco a pagina 23. Per facilitare l’esecuzione dell’attività, mostrate, una alla volta, le flashcard degli alimenti (vedi English Roundabout Teacher’s Resource Kit) chiedendo What is it?; lasciate il tempo necessario per scrivere il nome dell’alimento dopo che gli alunni l’hanno identificato. Page 23 Ex. 3 – Draw. Libri aperti a pagina 23. Chiedete ai bambini di disegnare, nello spazio bianco sullo scaffale, un alimento a scelta, ad esempio, il proprio cibo o bevanda preferita. Soffermatevi sulla sezione Memory Max, richiamando l’attenzione degli alunni sulla formazione del plurale che generalmente si ottiene aggiungendo una ‘s’ alla fine della parola, ad eccezione di alcuni nomi che seguono regole diverse (ad esempio, tomato a cui bisogna aggiungere una e prima della ‘s’ del plurale tomatoes; sheep che non vuole la ‘s’ al plurale, foot che non prende la s ma cambia completamente in feet questi ultimi due esempi sono già stati presentati nell’unità 6 del secondo volume). Page 23 Ex. 4 – Listen and write. Libri aperti a pagina 23. Spiegate ai bambini che devono ascoltare attentamente la registrazione e scrivere le parole accanto ai disegni corrispondenti.

Before using the book Tracciate una linea sulla lavagna in modo da dividerla in due parti; scrivete Food in una colonna e Drinks nell’altra. Scrivete water, tea nella colonna Drinks e biscuits, eggs, apples nella colonna Food. Chiedete agli alunni di dirvi quale potrebbe essere l’argomento della terza unità e se conoscono nomi in inglese di cibi e bevande (dovrebbero conoscere alcuni nomi di frutta e verdura perché incontrati nella unità 5 del secondo volume); scrivete i nomi che i bambini vi diranno alla lavagna, nelle apposite colonne. Mostrate alcune flashcard di alimenti (vedi English Roundabout Teacher’s Resource Kit) dicendone il nome in inglese e chiedete agli alunni di dirvi se inserirli nella colonna drinks o food (ad esempio, What is it? It’s a pear! Is it a food or a drink? It’s a food! Write it in the Food column). Leggete più volte i nomi scritti nelle due colonne invitando gli alunni a ripetere. Mostrate, una alla volta, le flashcard utilizzate in precedenza e chiedete, a turno, ad un alunno di dirne il nome What is it? What are these?; se la risposta è corretta consegnate la carta al bambino e continuate fino a che non avrete ultimato le flashcard That’s right, it’s… they’re… No, I’m sorry it isn’t… /they aren’t, ecc. Page 22 Ex. 1 – Listen and number. Repeat. Dite Open your books at page twenty-two and twentythree. Fate ascoltare la registrazione spiegando agli alunni che devono numerare gli alimenti nell’ordine in cui vengono elencati Listen and number. Riproponete l’ascolto chiedendo ai bambini di ripetere il nome degli alimenti Listen and repeat. TAPESCRIPT 1. eggs 2. coffee 3. fish 4. biscuits 5. water 6. tomatoes

StrutturSetrutture

TAPESCRIPT cake cakes biscuit biscuits chocolate chocolates ice cream

Track 22 9. cola 10. ice cream 11. salad 12. chocolate 13. meat 14. fruit

97

Track 23


preceduti dall’articolo e a indicarvi la colonna in cui scriverli. Dite Open your books at page 24. Spiegate agli alunni che devono completare le frasi inserendo l’articolo indeterminativo appropriato, come nell’esempio suggerito nella sezione Grammar Max.

ice creams egg eggs tomato tomatoes FOLLOW UP Obiettivo: riconoscere e identificare alimenti. • I want an apple Chiedete agli alunni di disegnare, su un foglio, un alimento a scelta tra quelli incontrati finora. Appena terminato il disegno date il via al gioco: chiedete ad un alunno Have you got an apple? Yes, I have or No, I haven’t. Se l’alunno ha disegnato una mela sul suo foglio dovrà consegnarvi il suo disegno, dicendo Here you are!; ringraziate Thank you! e proseguite il vostro giro di richieste; se la risposta è no, dovete sedervi e continuerà il gioco il bambino a cui avevate rivolto la domanda. Al termine del gioco gli alunni conteranno i disegni per controllare chi ne possiede di più. • Food race Dividete la classe in due squadre e fatele posizionare ai due lati opposti dell’aula una di fronte all’altra. Spiegate che elencherete una serie di parole pen, circle, boy, girl, book, window, cake e ogni volta che pronuncerete il nome di un alimento le squadre dovranno spostarsi velocemente sul lato opposto della parete, occupando lo spazio della squadra avversaria. Chi arriva per ultimo sul lato opposto o non si sposta viene eliminato. Fatevi sostituire, a turno, dagli alunni nell’elencare le parole.

Page 24 Ex. 6 – Listen and colour. Sing. Libri aperti a pagina 24. Prima dell’ascolto: Chiedete agli alunni di osservare le immagini di dirvi il nome degli alimenti raffigurati (eggs, icecreams, carrots, tomatoes, chocolates, apples) e rispondere alle vostre domande How many eggs/carrots/tomatoes/apples are there in the basket? How many ice creams are there? How many chocolates are there in the box? What colour do you think are the apples/carrots are. (Enfatizzate il suono della ‘s’ alla fine di queste parole). Durante l’ascolto: - chiedete agli alunni di chiudere gli occhi e di concentrarsi nell’ascolto della canzone, cercando di ricordare il maggior numero di parole; - fate riaprire gli occhi e riproponete l’ascolto per un paio di volte. Dopo l’ascolto: - fate eseguire l’esercizio sul libro, spiegando agli alunni che devono colorare secondo le indicazioni ascoltate Listen and colour; - dividete la classe in sei gruppi e attribuite una strofa ad ogni gruppo. Fate eseguire la canzone la prima volta a classe intera, la seconda volta ogni gruppo canta la sua strofa, la terza volta a classe intera. Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro.

Practice Book page 16 Page 24 Ex. 5 – Complete the sentences. Dividete la lavagna a metà tracciando una linea con il gesso. Preparate sulla vostra cattedra le seguenti flashcard: apple, banana, pear, egg, cake, tomato, ice-cream, potato, orange; mostratele, una alla volta, alla classe chiedendo What is it? Ad ogni risposta, ripetete il nome dell’alimento facendolo precedere dall’articolo indeterminativo a/an e scrivetelo alla lavagna in colonne distinte a seconda se avete usato a o an (ed esempio, an apple, a tomato, ecc.). Quando avrete scritto tutti gli alimenti alla lavagna, chiedete agli alunni se sanno spiegarvi il motivo di questa suddivisione. Ascoltate le loro ipotesi e poi spiegate la regola degli articoli indeterminativi un, uno, una che in inglese (indipendentemente dal genere maschile o femminile) diventano a davanti a parole che iniziano con una consonante e an davanti a parole che iniziano con un suono non vocale. Continua-te l’attività proponendo un nuovo elenco di parole (oggetti della scuola, animali, giocattoli): invitate gli alunni a ripeterli

TAPESCRIPT Track 24 One green, two green, three green apples. Four green, five green, six green apples. Seven green, eight green, nine green apples, plus one equals ten. One pink, two pink, three pink ice creams. Four pink, five pink, six pink ice creams. Seven pink, eight pink, nine pink ice creams, plus one equals ten. One orange, two orange, three orange carrots. Four orange, five orange, six orange carrots. Seven orange, eight orange, nine carrots, plus one equals ten. One red, two red, three red tomatoes.

98


UNIT 3 Page 25 Ex. 9 – Ask and write yes or no. Chiedete agli alunni di esercitarsi con i compagni nel chiedere e rispondere a domande sui propri gusti relativi agli alimenti raffigurati nella tabella Do you like salad? Yes, I do. No, I don’t. Spiegate che le risposte devono essere registrate sulla tabella scrivendo Yes in corrispondenza dell’alimento che piace e No in corrispondenza di quello che non piace. Page 26 Ex. 10 – Listen and write like, love, don’t like. Dite Open your books at page twenty-six. Spiegate agli alunni che devono ascoltare attentamente la registrazione e completare la tabella con le informazioni ascoltate. Spiegate la differenza tra like (piacere) e love (amare inteso, in questo caso, come “piacere molto” ). Answers: Boy: like, love, don’t like, like, love, don’t like; Girl: don’t like, like, don’t like, love, like, like.

Four red, five red, six red tomatoes. Seven red, eight red, nine red tomatoes, plus one equals ten. One white, two white, three white eggs. Four white, five white, six white eggs. Seven white, eight white, nine white eggs, plus one equals ten. One brown, two brown, three brown chocolates. Four brown, five brown, six brown chocolates. Seven brown, eight brown, nine brown chocolates, plus one equals ten. FOLLOW UP Obiettivo: riconoscere i nomi degli alimenti nella forma scritta. • Yes, it’s there! Preparate sulla vostra cattedra tutte le flashcard degli alimenti presentati finora. Scrivete alla lavagna, in stampatello, solo i nomi di alcuni alimenti. Mostrate, una alla volta, le flashcard che avete preparato sulla cattedra. Se il nome dell’alimento mostrato è presente nell’elenco alla lavagna, gli alunni si alzeranno velocemente in piedi dicendo Yes, it’s there!; in caso contrario, i bambini restano seduti e manifestano il loro dissenso battendo i piedi per terra o le mani sul banco.

TAPESCRIPT Track 27 Girl: Tim, do you like eggs? Boy: Yes, I do. Girl: Do you like potatoes and meat? Boy: I love potatoes but I don’t like meat. Girl: Do you like chocolate and ice cream? Boy: Yes, I like chocolate and I love ice cream. Girl: And to drink? Do you like tea? Boy: No, I don’t like tea. Boy: Sarah, do you like eggs and potatoes? Girl: hmm, I dont’ like eggs, but I like potatoes. Boy: Do you like meat? Girl: No, I don’t like meat. Boy: Do you like chocolate and ice cream? Girl: Yes, I love chocolate and I like ice cream. Boy: And to drink? Do you like tea? Girl: Yes, I like tea very much.

Practice Book page 17 Chatter Chums Page 25 Ex. 7 – Listen. Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è un valido strumento per ripassare i vocaboli appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua. Dite Open your books at page twenty-five. Listen. Fate ascoltare la registrazione. Richiamate l’attenzione degli alunni sulla sezione Grammar Max facendo notare la forma contratta della risposta negativa.

Practice Book page 19 Page 26 Ex. 11 – Complete the sentences. Libri aperti a pagina 26. Spiegate agli alunni che devono completare frasi relative ai gusti di Tim e Sarah riferendosi alla tabella dell’esercizio precedente. Spiegate la formazione della terza persona singolare del presente indicativo nella forma affermativa e negativa, come evidenziato nella sezione Grammar Max, confrontandola con la prima persona (I like/he likes; I don’t like/he doesn’t like).

TAPESCRIPT Track 25 Boy: Do you like chocolate? Girl: Yes, I do. Girl: Do you like biscuits? Boy: No, I don’t. Page 25 Ex. 8 – Listen and repeat. Libri aperti a pagina 25. Fate ascoltare più volte la registrazione e dite ai bambini di ripetere Listen and repeat. TAPESCRIPT Boy: Do you like oranges? Girl: Yes, I do. Boy: Do you like bananas? Girl: No, I don’t.

Life and traditions Page 26 Ex. 12 – Listen and match. Introducete l’argomento dei pasti (meals) con una breve presentazione dei cibi e delle bevande prevalentemente consumati dagli Inglesi. Spiegate agli alunni che gli Inglesi hanno orari e pasti diversi dai nostri: la prima colazione (breakfast) viene generalmente consumata tra le 7.30 e le 8.15. Generalmente i bambini, prima di andare a

Track 26

99


per primo, seguendo le istruzioni, arriva a toccare la schiena di chi dà i comandi; a questo punto, il vincitore assume il ruolo di chi dà gli ordini e il gioco ricomincia. Se vi accorgete che passa troppo tempo nella sostituzione di un bambino con l’altro, intervenite e fate alternare gli alunni in modo che tutti possano esercitarsi nell’uso delle strutture linguistiche.

scuola, non consumano una English breakfast tradizionale (pancetta/bacon, uova/eggs, salsicce/sausages, pomodori/tomatoes, fagioli/beans) ma bevono del latte/milk con cereali/cornflakes e mangiano del pane tostato/toast con marmellata/marmalade o miele/honey. Nella scuola primaria il pranzo (lunch) viene consumato tra le 12:00 e le 13:00; i bambini possono scegliere se mangiare il pasto caldo (school dinner) servito in mensa o consumare un pranzo al sacco (packed lunch panini imbottiti/sandwiches, yogurt/yoghurt, frutta/fruit o succo di frutta/fruit juice). La cena (dinner), consumata generalmente tra le 18.00 e le 19.30, consiste in carne/meat, verdure/vegetables, pesce/fish, frutta/fruit e/o dolce/pudding. Libri aperti a pagina 26. Spiegate agli alunni che ascolteranno delle frasi relative a cibi e bevande particolarmente apprezzati dagli Inglesi e dagli Italiani e che dovranno collegarne il disegno corrispondente al ragazzo con la bandiera del paese al quale si riferiscono.

• I like chocolate, I don’t like fish Procuratevi una palla e fate disporre gli alunni in cerchio. Spiegate agli alunni che comincerete con il lanciare una palla ad un bambino dicendo, ad esempio, I like chocolate, I don’t like fish il bambino che riceve la palla deve a sua volta formulare una frase come quella detta da voi avendo cura di sostituire gli alimenti I like… , I don’t like… Una volta che ha detto la sua frase, l’alunno deve lanciare la palla ad un compagno ripetendo la stessa procedura (precisate che non si possono ripetere gli alimenti scelti dal compagno immediatamente precedente, pena l’eliminazione dal gioco).

TAPESCRIPT Track 28 People in England like fish and chips. They like tea and beer, too. People in Italy like pasta. They like coffee and wine, too. Life and traditions extension TAPESCRIPT There are a lot of tea rooms, cafes and restaurants in England. Many of these locations specialise in food from other countries but you can still find somewhere to have a typical English cup of tea and cakes in the afternoon or fish and chips cooked the English way! English people love English food! Page 26 Ex. 13 - Complete the sentences. Fate completare le frasi con gli alimenti che, nell’esercizio precedente, sono stati associati al ragazzo italiano e a quello inglese.

Practice Book page 18 Curricular Corner Page 27 Ex. 14 – Complete. Dite Open your books at page twenty-seven e chiedete agli alunni di scrivere, nelle apposite colonne, i nomi dei frutti e delle verdure rappresentate nei disegni (se in classe avete bambini con problemi di scrittura, è consigliabile fornire loro un elenco scritto dei nomi della frutta e della verdura in modo da facilitare l’esecuzione del compito). Page 27 Ex. 15 – Write about yourself. Libri aperti a pagina 27. Dite agli alunni di completare le farsi scrivendo il nome di ciò che amano, piace o non piace.

FOLLOW UP Obiettivo: esercitarsi nell’uso di I like, I don’t like, I love. • I like, I don’t like, I love Questo gioco necessita di un ampio spazio per il movimento di tutta la classe (se non disponete di spazi adeguati potete far giocare metà classe alla volta). Spiegate agli alunni che dovranno disporsi dietro di voi in ordine sparso e ascoltare quello che voi direte. Se dite I like apples, i bambini devono avanzare di un passo; se dite I don’t like apples devono indietreggiare di due passi, se dite I love apples devono avanzare di due passi. Dite agli alunni di fare gli spostamenti velocemente, perché appena avrete detto la frase vi girerete e, se scoprirete uno di loro ancora in movimento, l’alunno in questione dovrà prendere il vostro posto. Vince il gioco chi

Page 27 Ex. 16 – Draw your favourite fruit or vegetable. Dite di disegnare, nell’apposito riquadro, il frutto o la verdura preferiti. Practice Book page 20 Revision Roundabout Page 28 Ex. 17 – Write. Le attività presentate in questa sezione sono esercizi di revisione dei contenuti presentati nelle unità precedenti e rappresentano un momento di sintesi dell’unità stessa. Gli esercizi proposti in questa sezione rappresentano un’ottima occasione per richiamare lessico e strutture attraverso l’utilizzo e il riciclo della lingua nota in contesti differenziati. Dite Open your books at page twentyeight. Fate scrivere il nome accanto ad ogni immagine includendo anche a o an.

100


UNIT 3 Cina, e al ritorno a Venezia raccolse tutte le esperienze dei suoi viaggi e della vita alla corte cinese in un libro intitolato “Il milione”). Fate ascoltare il dialogo due volte e chiedete agli alunni se ricordano alcune parole o espressioni che hanno sentito. Certamente ricorderanno le parole spaghetti e gondola; questa può essere l’occasione per far notare che alcune parole che rappresentano prodotti tipici e particolari di una cultura vengono mantenuti nella lingua d’origine senza che siano tradotti (ad esempio, spaghetti, pizza, mozzarella, lasagne, pasta). Per lo stesso motivo gli Italiani utilizzano, nella lingua di tutti i giorni, parole straniere senza tradurle in italiano, ad esempio, taxi, tennis, hamburger, computer, clown, weekend, ecc.

Page 28 Ex. 18 – Complete the sentence. Libri aperti a pagina 28. Spiegate agli alunni che devono osservare il disegno e completare il testo con la descrizione del personaggio (se in classe avete bambini con problemi di scrittura, è consigliabile fornire loro un elenco scritto delle parti del corpo in modo da facilitare l’esecuzione del compito). Answers: He’s got two heads, six ears, three eyes, six arms and four feet. Page 28 Ex. 19 – Listen and colour. Libri aperti a pagina 28. Dite agli alunni di ascoltare la registrazione e colorare secondo le indicazioni ascoltate. TAPESCRIPT Track 29 Colour three triangles pink. Colour two squares yellow. Colour one circle red. Colour six rectangles green. Page 28 Ex. 20 – Listen and circle. Fate ascoltare la registrazione e dite ai bambini di individuare e cerchiare la parola che ha la lettera evidenziata con una pronuncia diversa dalle altre tre. Answer: love.

TAPESCRIPT Track 31 Sunita: I don’t like this game. Ben: Hmm. Let’s go on another trip! Ben: We’re on a ship. Sunita: Yes, but where are we? Ben: We’re in Venice. Sunita: Look, a gondola! Marco Polo: Hello, I’m Marco Polo. Ben: Hello. My name’s Ben. Sunita: I’m Sunita. Marco Polo: Have some spaghetti. Ben: No, thanks. I don’t like spaghetti. Marco Polo: You don’t like spaghetti. Sunita: Time to go again! Page 29 Ex. 22 – Tick true (T) or false (F). Libri aperti a pagina 29. Chiedete agli alunni di leggere le frasi e contrassegnare con una X la T se la frase è vera, la F se la frase è falsa. Answers: F, T.

TAPESCRIPT Track 30 orange dog on love The Beam Machine Stories Page 29 Ex. 21 – Listen. Opzione di lettura: Dividete la classe in gruppo composti dallo stesso numero di personaggi che parlano nelle Beam Machine Stories e chiedete, poi, ai bambini di leggere le parole sul volume studente. Fate ascoltare la registrazione, una prima volta, con il libro chiuso e chiedete ai bambini se sono riusciti a capire l’argomento dell’episodio. Dite Open your books at page twenty-nine e chiedete agli alunni di descrivere le immagini (ad esempio, Who’s in picture 1? In which city are Sunita and Ben? Who is the man in picture 4?); Spiegate agli alunni che Ben e Sunita, grazie alla beam machine, sono arrivati in Italia (Italy) e precisamente a Venezia (Venice) e incontrano Marco Polo. Chiedete se qualcuno di loro è mai stato a Venezia o se sanno chi era Marco Polo Have you ever been in Venice? Do you know who Marco Polo was? Lasciate che gli alunni rispondano in italiano e se possibile mostrate immagini di Venezia (tratte da riviste o da internet). Se l’argomento suscita l’interesse dei bambini, fornite anche alcune informazioni su Marco Polo (Marco Polo era un viaggiatore e mercante veneziano vissuto tra il 1200 e il 1300. Proprio in occasione di un viaggio di lavoro con suo padre in Cina dimorò per moltissimi anni alla corte di Kublai-kan, imperatore della

FUN AND GAMES 5 • Fr om School to Home What have you got in your basket? page 103 Distribuite ad ogni alunno una fotocopia ingrandita del modello e fatela incollare su di un cartoncino rigido per rendere il prodotto finale più resistente. Dite agli alunni di colorare e ritagliare il cestino e la striscia degli alimenti. Aiutate i bambini a praticare i due tagli orizzontali tratteggiati e mostrate come infilare la striscia degli alimenti nelle fessure in modo che un alimento solo sia visibile sul cestino. A coppie, dite agli alunni di far scorrere, a turno, la striscia di rispondere alla domanda del compagno sul contenuto del proprio cestino What have you got in your basket? I’ve got... in my basket! Quando gli alunni hanno acquisito familiarità con il gioco, fatelo riporre nell’apposita cartellina Now, I know e dite di portarlo a casa per giocarvi con la famiglia. Spiegate ai bambini che il lavoretto può essere utilizzato in modi diversi: il bambino fa scorrere la striscia e dice che cosa ha nel cestino I’ve got… in my basket;

101


Exercise 5 – Write. Chiedete ai bambini di osservare i disegni e scrivere le parole accanto ai disegni. Fate porre attenzione ai bambini, perché alcune parole sono al plurale. Answers: orange, potatoes, cake, cakes, tomatoes, egg.

un familiare fa scorrere la striscia senza far vedere la figura che compare nella finestra del lavoretto; il bambino gli chiede What have you got in your basket?; il familiare gli dice di indovinare (Guess) e il bambino deve scoprire il nome dell’alimento Is it meat? FUN AND GAMES 6 • My World Who are you? page 103 L’attività prevista in questa sezione consente di rinforzare la struttura I like/I don’t like, la descrizione dell’abbigliamento e avviare gli alunni ad una semplicissima attività di uso creativo della lingua collegata alla storia di Little Red Riding Hood. Distribuite un copia ingrandita di questa scheda ad ogni alunno. Spiegate agli alunni che Cappuccetto Rosso si è stufata di indossare il colore rosso (Little Red Riding Hood doesn’t like red) e vuole cambiare colore. Ogni bambino dovrà inventare un nuovo Cappuccetto utilizzando un colore diverso dal rosso, colorarne il vestito, disegnare i suoi cibi preferiti nel cestino e completarne la descrizione. Quando tutti gli alunni avranno colorato e descritto il proprio Cappuccetto, dite di presentarlo ai compagni ad esempio, Hello! I’m Little Yellow Riding Hood. I’m wearing a yellow hood, a yellow shirt, a yellow skirt, yellow socks, ecc. I like… I don’t like… In my basket I’ve got, ecc. TEST 3 page 104 Exercise 1 – Complete the sentences with A or AN Invitate i bambini ad osservare i disegni e a completare le frasi. Answers: 1. An orange/2. A tomato/3. A cake/4. An egg/ 5. An onion/6. A pear. Exercise 2 – Circle the odd one. Invitate i bambini a leggere le parole e cerchiare quella che non c’entra. Answers: pear, carrot, pear. Exercise 3 – Listen and circle. Chiedete ai bambini di ascoltare la registrazione, osservare i disegni e cerchiare come indicato. TAPESCRIPT Track 91 Girl: Tom, do you like oranges? Boy: Yes, I do. Girl: Do you like potatoes and fish? Boy: I love potatoes but I don’t like fish. Exercise 4 – Complete the sentences. Basandosi sull’esercizio precedente, fate completare le frasi. Answers: Tom likes oranges./Tom loves potatoes./ Tom doesn’t like fish.

102


My World

From School to Home

Hello! I’m Little……………… Riding Hood. I’m wearing………………………….…… . I like……….….. I dont’t like…………… . In my basket I’ve got…………………… .

FUN AND GAMES 6

FUN AND GAMES 5

UNIT 3

103


TEST 3

Name: ..........................................................

Class: .................

1. Complete the sentences with A or AN. Completa le frasi con A o AN. 1. ........ orange

2. ........ tomato

3. ........ cake

4. ........ egg

5. ........ onion

6. ........ pear

2. Circle the odd one. Cerchia la parola che non c’entra. 1. biscuits 2. pear 3. tomato

chocolate apple onion

cake carrot pear

pear orange potato

3. Listen and circle: red (like), pink (love), blue (don’t like). Ascolta e cerchia: rosso (mi piace), rosa (amo), blu (non mi piace). 4. Complete the sentences. Completa le frasi.

Tom likes ................................................... . Tom loves .................................................. . Tom doesn’t like ....................................... . 5. Write. Scrivi.

.............................

.............................

..........................

.............................

..............................

..........................

Mark: ....................................

Date: ........................................... 104


UNIT

4

I’ve got a lamp

Funzioni

LessicoLessico

• Identificare e nominare stanze e parti della casa. • Identificare e nominare oggetti e arredi della casa. • Descrivere la propria cameretta. • Chiedere e dire dove si trova una persona. • Scoprire aspetti culturali della Gran Bretagna. • Comprendere ed eseguire comandi ed istruzioni.

• bedroom • bathroom • living room • kitchen • garage • garden • sofa • bath • lamp • sink • table

StSrturtuttutruere • bicycle • car • flowers • fridge • desk • chairs • toilet • basin • bedside table • beds

• tree • wardrobe • roof • door • windows • curtains

• What have you got in your…? • I’ve got a … • Where is …? • There is …/ There are …

alunni di osservare le immagini e indicare i diversi ambienti della casa secondo l’ordine in cui vengono nominati.

Before using the book Disegnate alla lavagna o su di un cartellone la sagoma di una casa e rivolgendovi alla classe dite This is my house. Suddividete la casa in quattro parti dicendo In my house there are four rooms. Attaccate in uno dei quattro spazi la flashcard di un letto (bed) e dite This is my bedroom, invitando gli alunni a ripetere il nome della stanza. Proseguite con le altre stanze attaccando flashcard di oggetti/arredi che le caratterizzano (ad esempio, una vasca da bagno-bath, un lavandino-sink, un divano-sofa); dite il nome delle singole stanze e chiedete agli alunni di ripetere This is my bathroom, this is my kitchen, this is my living room (fate notare la desinenza comune - room - nel nome di tre stanze spiegando che significa stanza). Staccate le flashcard dalla lavagna e consegnatele, una ciascuno, a quattro alunni che avrete chiamato accanto a voi; al posto delle flashcard sulla lavagna, scrivete il nome delle stanze. Rivolgetevi ai quattro alunni e dite a ciascuno di loro You are the bedroom/bathroom/ kitchen/living room; fate ripetere a tutta la classe. A questo punto dividete la classe in due squadre e fate disporre i componenti di ogni squadra, uno dietro l’altro (gareggeranno, ogni volta, i primi due bambini di ogni fila). Iniziate il gioco dicendo Go to the bathroom! il primo bambino che si posizionerà dietro il compagno con la flashcard che rappresenta il bagno, farà guadagnare un punto alla sua squadra, mentre l’altro verrà eliminato. Continuate a dire il nome delle stanze fino a quando non ci sono più giocatori. Vince il gioco la squadra che riesce ad avere il minor numero di giocatori eliminati. Il lavandino in cucina è sink, ma in bagno è basin. Quando l’insegnante lo riterrà opportuno potrà chiedere agli alunni di disegnare le stanze della propria casa. Page 30 Ex. 1 – Listen and point. Dite Open your books at page thirty. Chiedete agli

TAPESCRIPT Track 32 bedroom bathroom living room kitchen garage garden Page 30 Ex. 2 – Listen and number. Repeat. Libri aperti a pagina 30. Fate ascoltare la registrazione spiegando agli alunni che devono numerare gli elementi di arredo e del giardino esterno alla casa secondo l’ordine ascoltato Listen and number. Riproponete l’ascolto chiedendo ai bambini di ripetere il nome degli arredi della casa e degli elementi del giardino Listen and repeat. TAPESCRIPT 1. sofa 2. bath 3. lamp 4. sink 5. table 6. bicycle 7. car 8. flowers 9. fridge

Track 33 10. desk 11. chairs 12. toilet 13. basin 14. bedside table 15. beds 16. tree 17. wardrobe

FOLLOW UP Obiettivo: nominare le stanze della casa, facendo delle domande. • Are you in the bathroom? Chiamate accanto a voi un alunno e sussurrategli all’orecchio il nome di una stanza (ad esempio, bathroom); l’alunno dovrà mimare per i compagni un’azione che abitualmente si fa in bagno (ad

105


foglio per poter poi verificare la corretta esecuzione del disegno finale. Cambiate i bambini che disegnano ogni due indicazioni e interrompete il gioco quando tutti i bambini di ogni squadra avranno avuto modo di assumere il ruolo di disegnatore. Vince la squadra che è riuscita a realizzare il disegno con il maggior numero di particolari collocati al posto giusto.

esempio, lavarsi i denti). A questo punto i compagni, a turno, dovranno porre domande per indovinare di che stanza si tratta Are you in the… ? Se la stanza è quella giusta il bambino-mimo dirà Yes, I am in the … e cederà il suo posto al compagno che ha indovinato. Dite i nomi degli oggetti e i bambini dovranno dire di che stanza si sta parlando. Questo è un gioco sia individuale e sia di gruppo.

Practice Book page 22 Page 32 Ex. 6 – Look and tick true (T) or false (F). Dite Open your books at page thirty-two. Fate osservare l’immagine e spiegate agli alunni che devono crocettare la casella T (true) se le frasi sono vere o F (false) se le affermazioni sono false. Answers: 1. T; 2. F; 3. F; 4.F; 5. F; 6 T. Page 32 Ex. 7 – Listen and match. Sing. Prima dell’ascolto: fate osservare e descrivere l’immagine How many rooms are there in this house? What are they? How many trees are there in the garden? Is there a lamp in the kitchen? Durante l’ascolto: dite ai bambini di indicare le stanze sul libro che corrispondono alle singole strofe; Dopo l’ascolto: fate riascoltare la canzone e spiegate agli alunni che devono collegare i personaggi alle stanze in cui si trovano. Riproponete più volte l’ascolto chiedendo ai bambini di cantare prima a classe intera e poi a piccolo gruppo assegnando una strofa ad ognuno dei sei gruppi in cui avrete suddiviso la classe.

Practice Book page 21 Page 31 Ex. 3 – Draw. Dite Open your books at page thirty-one; chiedete ai bambini di disegnare uno o più indumenti all’interno dell’armadio nell’apposito spazio bianco Draw your favourite clothes in the wardrobe. Page 31 Ex. 4 – Number. Libri aperti a pagina 31. Spiegate agli alunni che devono osservare attentamente il disegno della casa a pagina 30 e riportare la stessa numerazione negli appositi spazi degli oggetti presenti nell’elenco. Accertatevi che gli alunni sappiano riconoscere la forma scritta degli arredi e delle stanze della casa rivolgendo domande What’s the Italian for living room? What’s the Italian for sofa/lamp? Fate esercitare i bambini nell’uso di There is (c’è) e There are (ci sono) osservando l’immagine di pagina 30 (ad esempio, There is a computer in the bedroom. There is a bicycle in the garage. There are four chairs in the kitchen. There are two bedside tables in the bedroom). Page 31 Ex. 5 – Look and complete the sentences. Libri aperti a pagina 31. Spiegate agli alunni che devono osservare l’immagine della casa sulla destra e completare le farsi con le parole relative agli arredi di ogni stanza. Answers: bed, wardrobe/bath, basin/table, chairs/sofas, lamp/car, bicycle/flowers, tree.

Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro.

FOLLOW UP Obiettivo: comprendere istruzioni, riconoscere le stanze e gli arredi della casa. • Draw my house Dividete la classe in due squadre; chiamate un bambino per squadra alla cattedra e date loro un foglio e una matita. Spiegate ai due alunni che devono disegnare la sagoma di una casa e poi dovranno ascoltare le indicazioni dei compagni per completarla. Scrivete alla lavagna: number of rooms, rooms, furniture e spiegate alle due squadre che, a turno, dovranno dare indicazioni sul numero di stanze, sul tipo di stanze e su elementi di arredo o oggetti che si trovano in ogni stanza (ad esempio, There are 5 rooms: a bathroom, a bedroom… There is a lamp in the bedroom, a table in the kitchen, ecc.). Mentre i bambini forniscono le informazioni per completare le case, annotatele su di un

TAPESCRIPT Track 34 Where is Ben? Where is Ben? In the bedroom, in the bedroom, in the bedroom next to the bed. Where is Jane? Where is Jane? In the kitchen, in the kitchen in the kitchen next to the table. Where is mum, where is mum? In the bathroom, in the bathroom in the bathroom next to the basin. Where is dad? Where is dad? In the garage, in the garage, in the garage next to the car. Where is Sunita, where is Sunita? In the living room, in the living room,

106


UNIT 4 canti (se in classe avete bambini con problemi di scrittura, è consigliabile fornire loro un elenco scritto dei nomi degli oggetti in modo da facilitare l’esecuzione del compito). Il termine apartment è un vocabolo americano, anche se è ampiamente utilizzato in Inghilterra. Il termine inglese è flat.

in the living room next to the sofa. Where is Max? Where is Max? In the garden, in the garden, in the garden next to the tree. Practice Book page 23 Chatter Chums Page 33 Ex. 8 – Listen. Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è un valido strumento per ripassare i vocaboli appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua. Dite Open your book at page thirty-three. Listen. Fate ascoltare la registrazione.

TAPESCRIPT Track 37 My name’s Margaret. I’m eight. I live in Kent with my mother, father and brother. We live in a house. I’ve got a small bedroom. There are two beds. I’ve got a television and a computer. I’ve got a dog. His name’s Spike. My name’s Mario. I’m seven. I live in Milan with my mother, father and grandmother. We live in an apartment. I’ve got a big bedroom. There is a bed and a sofa. I’ve got a computer. I like computer games! I’ve got a cat. Her name’s Sofia. Life and traditions extension TAPESCRIPT In England people live in flats or in houses. In American English, flats are called apartments. Houses can be terraced, semi-detached or detached and each house generally has got a garden where children can play. Page 35 Ex. 13 – Listen and colour. Dite Open your book at page thirty-five. Spiegate ai bambini che la casa raffigurata in questa pagina rappresenta il classico modello di casa inglese. Fate ascoltare la registrazione e, indicandole sul vostro libro, mostrate le varie parti della casa man mano che vengono nominate. Fate ascoltare ancora una volta e chiedete di colorare le varie parti secondo le indicazioni fornite.

TAPESCRIPT Track 35 Boy: What have you got in your bedroom? Girl: I’ve got two beds and a big wardrobe. Page 33 Ex. 9 – Listen and repeat. Fate ascoltare più volte la registrazione e dite ai bambini di ripetere Listen and repeat. TAPESCRIPT Track 36 Girl: What have you got in your bathroom? Boy: I’ve got a bath, a toilet and a basin. Page 33 Ex. 10 – Ask and answer. Dite agli alunni di osservare le immagini e di esercitarsi a descriverle in coppia, rivolgendosi domande come nell’esempio fornito nell’esercizio precedente o nel testo della canzone Work with a friend. Ask and answer: What have you got in your bathroom? I’ve got a bath, a toilet and a basin. What have you got in your living room? I’ve got a table, two chairs, a lamp… Where is the brown cat? It is in the bathroom between the bath and the basin, ecc.). Page 34 Ex. 11 – Complete the sentences. Dite Open your book at page thirty-four. Spiegate agli alunni che devono completare le frasi scrivendo in ognuna di esse il nome dell’oggetto raffigurato (se in classe avete bambini con problemi di scrittura, è consigliabile fornire loro un elenco scritto dei nomi degli oggetti in modo da facilitare l’esecuzione del compito). Answers: skateboard, computer, train, ball, skipping rope, teddy bear. Life and traditions Page 34 Ex. 12 – Listen and complete the sentences. Spiegate agli alunni che la maggior parte degli Inglesi preferisce abitare in casette singole con giardinetto sul davanti e sul retro o in piccole villette a schiera. Cercate immagini su internet o ricorrete a video didattici che mostrino varie tipologie di abitazioni diffuse in Inghilterra. Dite ai bambini di ascoltare attentamente la registrazione e completare il testo con le parole man-

TAPESCRIPT The roof is red. The door is green. The windows are pink. The curtains are yellow. The garage is grey. The chimney is black.

Track 38

Page 35 Ex. 14 – Copy the words. Fate scrivere il nome delle varie parti della casa negli appositi spazi, copiandoli dall’elenco a destra. Revision Roundabout Page 36 Ex. 15 – Write. Le attività presentate in questa sezione sono esercizi di revisione dei contenuti presentati nelle unità precedenti e rappresentano un momento di sintesi dell’unità stessa. Gli esercizi proposti in questa sezione rappresentano un’ottima occasione per richiamare lessico e strutture attraverso l’utilizzo e il riciclo della lingua nota in contesti differenziati. Chiedete agli alunni di scrivere il nome accanto ad ogni disegno (se in classe avete bambini con problemi di scrittura, è consigliabile fornire loro un elenco scritto dei nomi degli oggetti in modo

107


più volte la registrazione, fate chiudere i libri e verificate quante parole ricordano di aver ascoltato e compreso.

da facilitare l’esecuzione del compito). Answers: wardrobe, chair, lamp, bed. Page 36 Ex. 16 – Listen and tick. Spiegate agli alunni che ascolteranno la registrazione e per ogni coppia di immagini dovranno mettere un tick nel quadratino corrispondente all’immagine descritta.

TAPESCRIPT Track 41 Sunita: Lets play basketball. Ben: No, let’s go on another trip! Ben: We’re in a palace. Sunita: Yes and there’s a big garden. Ben: Look! Romans! Sunita: It’s Ceasar’s Palace. Sunita: There’s a big living room. Ben: Yes, and there’s a big bedroom. Ben: There’s a very, big bed. Sunita: Yippee! Caesar: Ooow! Sunita: Oh, no! It’s Caesar! Ben: Time to go again! Page 37 Ex. 20 - Complete the sentences. Spiegate agli alunni che devono leggere attentamente la storia e completare le due frasi con le parole mancanti. Controllare la soluzione perchè potrebbero esserci tre diverse risposte per la prima frase! Answers: big garden, big bedroom, there is a very, big bed.

TAPESCRIPT Track 39 1. The cat is under the bed. 2. The cat is in the bath. 3. The cat is on the sofa. 4. The cat is next to the chair. 5. The cat is between two chairs. Page 36 Ex. 17 – Write. Prima di proporre l’esercizio, aiutate i bambini a ricordare le principali istruzioni e comandi con il gioco Simon says: Simon says … open the window/stand up/sit down/close the door/clap your hands/stamp your feet/turn around. Se vi accorgete che i bambini hanno qualche difficoltà nel ricordare i movimenti, mimate l’azione con loro. Fate scrivere, accanto ad ogni immagine, l’azione corrispondente (se in classe avete bambini con problemi di scrittura, è consigliabile fornire loro un elenco scritto delle azioni in modo da facilitare l’esecuzione del compito). Answers: Open the window, close the door, sit down, stand up. Page 36 Ex. 18 – Listen and circle. Fate ascoltare la registrazione e dite ai bambini di individuare e cerchiare la parola che ha la lettera evidenziata con una pronuncia diversa dalle altre tre. Answer: like. TAPESCRIPT kitchen fish

Track 40 king

FUN AND GAMES 7 • Fr om School to Home What have you got in your bedroom? page 110 Distribuite ad ogni alunno una fotocopia ingrandita dell’interno di una camera da letto che trovate nella scheda e fatela incollare su di un cartoncino rigido per rendere il prodotto finale più resistente. Dite agli alunni di colorare, ritagliare gli arredi della stanza e disporli in ordine sparso sul banco. Quindi, a coppie, un bambino sceglie quali arredi mettere nella propria camera da letto e li dispone sull’immagine della camera, senza che il compagno veda quali arredi ha scelto e dove li ha posizionati. A questo punto il compagno chiede What have you got in your bedroom? Where is it? e il bambino deve rispondere dicendo sia il nome degli arredi scelti sia la loro posizione nella cameretta I’ve got a bed, a chair, a computer, ecc.; the computer is on the desk, the chair is next to the bed, ecc. Quando gli alunni hanno acquisito familiarità con il gioco, fatelo riporre nell’apposita cartellina Now, I know e dite di portarlo a casa per giocarvi con la famiglia secondo le stesse modalità usate a scuola oppure semplicemente per dire i nomi degli arredi.

like

Practice Book page 24 The Beam Machine Stories Page 37 Ex. 19 – Listen. Opzione di lettura: Dividete la classe in gruppi composti dallo stesso numero di personaggi che parlano nelle Beam Machine Stories e chiedete, poi, ai bambini di leggere le parole sul volume studente. - Fate ascoltare la registrazione, una prima volta, con il libro chiuso e chiedete ai bambini se sono riusciti a capire l’argomento dell’episodio. - Dite Open your book at page thirty-seven. Fate osservare le immagini e rivolgete alcune domande alle quali gli alunni potranno rispondere anche in italiano: Who is in picture 1? Where do you think Ben and Sunita are in picture 2? Do you think the men in picture three are the Queen’s Guards? Who are they? What rooms are in picture 4? Who is the man in picture 6? Chiedete ai bambini di provare a raccontare, in italiano, cosa succede nelle varie vignette. Fate ascoltare

FUN AND GAMES 8 • My World My favourite dinner page 110 L’attività prevista in questa sezione consente di rinforzare la struttura I like/I don’t like e arricchire il lessico in funzione delle storie inserite nella sezione Action Stories (in questo caso The City Mouse and the Country Mouse). Distribuite un copia ingran-

108


UNIT 4 dita della scheda ad ogni alunno dopo aver raccontato la storia e fatela incollare sul quaderno. Spiegate ai bambini che devono colorare soltanto gli alimenti che piacciono a ciascun topo all’interno di ogni nuvoletta. TEST 4 page 111 Exercise 1 – Listen and write the names on the doors. Invitate i bambini ad osservare precedentemente le immagini, individuare le stanze e chiedete ai bambini di ascoltare attentamente la registrazione. TAPESCRIPT Track 92 1. My name’s Sarah. I’m eight. I live in a house with my family. In my house there is a kitchen, a living room, a bathroom and two bedrooms. 2. My name’s Nick. I’m nine. I live in a house with my mother, father and two sisters. In my house there is a kitchen, a living room, two bathrooms and four bedrooms. 3. My name’s Tim. I’m eight. I live in an apartment in London with my mother, father and aunt. In my house there is a kitchen, a living room, two bathrooms and three bedrooms. Exercise 2 – Read and draw. Chiedete ai bambini di leggere il testo e disegnare come richiesto. Exercise 3 – Complete the sentences. Chiedete ai bambini di completare le frasi in relazione alla propria abitazione.

109


FUN AND GAMES 8 My World

FUN AND GAMES 7

From School to Home

UNIT 4

110


Name: ..........................................................

Class: .................

TEST 4

1. Listen and write the names on the doors. Ascolta e scrivi i nomi sulle porte.

...........

...........

...........

2. Read and draw. Leggi e disegna.

This is my bedroom. The bed is under the window and there are two bedside tables near the bed. There is a desk between the window and the door. There is a computer and a lamp on the desk. There is a big wardrobe next to the chair. 3. Complete the sentences. Completa le frasi.

In my kitchen there is a fridge. In my ...................... I’ve got ........................................................ . In my ...................... there are ..................................................... . ........................................................................................................ . Mark: ....................................

Date: ........................................... 111


UNIT

7 5

I’m happy !

Funzioni

Lessico

• Chiedere a qualcuno come sta. • Esprimere una sensazione fisica/stato d’animo. • Parlare dello sport preferito. • Chiedere di colore è/sono alcuni oggetti

• hungry • thirsty • hot • cold • happy • sad • excited

Before using the book Gli alunni conoscono già alcuni aggettivi incontrati lo scorso anno (fat, sad, small, happy, big, thin); spiegate quindi ai bambini che in questa unità incontreranno nuovi aggettivi che si riferiscono a sensazioni e stati d’animo; chiedete se ne conoscono qualcuno in italiano. Se trovano difficoltà nell’individuare parole che possano definire una sensazione o uno stato d’animo aiutateli attraverso l’azione mimica (ad esempio, I’m thirsty - fate finta di essere accaldati e voler bere). Certamente gli alunni diranno in italiano la sensazione e voi ne direte il nome in inglese chiedendo loro di ripetere. Continuate con altre sensazioni (ad esempio, I’m hungry, I’m hot, I’m cold, I’m excited). Coinvolgete attivamente gli alunni nell’azione mimica utilizzando anche gli aggettivi appresi lo scorso anno dopo averli velocemente ripassati: dividete la classe in due squadre, suggerite una sensazione fisica all’orecchio del bambino di una squadra (ad esempio, I’m fat) il quale la dovrà mimare. Assegnate un punto alla squadra che indovina per prima di che cosa si tratta e proseguite con altri aggettivi.

Strutture • football • volleyball • cricket • basketball • gymnastics • golf

• This is my … • This/That • These/Those • How are you? • I’m …

Practice Book page 25 Page 38 Ex. 3 – Draw. Dite Open your books at page thirty-nine e spiegate agli alunni che devono disegnare un panino imbottito nel cestino di Ben a pagina 38. Page 38 Ex. 4 – Match. Spiegate agli alunni che l’attività consiste nel leggere le frasi e collegarle alle immagini alle quali si riferiscono. È importante che spieghiate ai bambini la differenza tra this (questo/questa) e that (quello/quella), precisando che il primo si usa per indicare oggetti, animali o persone vicini a chi sta parlando; that, invece, si usa per indicare oggetti, animali o persone lontani da chi sta parlando; these and those sono i rispettivi plurali (fate prestare particolare attenzione alla differenza di pronuncia tra this e these). FOLLOW UP Obiettivo: riconoscere gli aggettivi nella forma scritta e comprenderne il significato in italiano. • Make a couple Scopo di questo gioco, da svolgersi a coppie, è quello di formare il maggior numero di coppie di carte associando gli aggettivi scritti in inglesi ai corrispondenti scritti in italiano (ad esempio, happy/felice). Preparate la scheda proposta di seguito in formato A4 in un numero di copie pari alla metà dei bambini della classe. Distribuite una copia della scheda a ogni coppia di alunni, i quali la incolleranno su cartoncino e poi ritaglieranno le singole tessere in modo da ottenere 20 carte (potete scegliere di dare una copia della scheda a ciascun alunno e far preparare il lavoro come compito a casa, in modo che ciascuno abbia il suo mazzo di carte da utilizzare autonomamente, nei momenti di gioco a scuola o a casa). Dite ad ogni coppia di mescolare un mazzo di carte e disporle capovolte sul banco; a turno, i bambini dovranno girare due carte per riuscire a formare una coppia composta da un aggettivo in inglese e lo stesso aggettivo in italiano. Chi riesce a formare la coppia di carte

Page 38 Ex. 1 – Listen and number. Repeat. Dite Open your books at pages thirty-eight and thirtynine. Fate ascoltare la registrazione spiegando agli alunni che devono ascoltare attentamente e numerare i bambini in base alla sensazione fisica ascoltata Listen and number. Riproponete l’ascolto chiedendo ai bambini di ripetere il nome delle sensazioni fisiche Listen and repeat. TAPESCRIPT Track 42 1. hungry 5. happy 2. thirsty 6. sad 3. hot 7. excited 4. cold Page 38 Ex. 2 – Copy the words. Dite agli alunni di scrivere il nome delle sensazioni fisiche negli appositi spazi copiandoli dal cartello a fianco della piscina a pagina 39.

112


alunni di ascoltare e ripetere la conversazione Listen and repeat. Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è un valido strumento per ripassare i vocaboli appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua.

può trattenerla, se non si riesce a formare la coppia le carte devono essere nuovamente capovolte. Vince chi alla fine avrà ottenuto più coppie. Variante: potete complicare il gioco chiedendo agli alunni di formare una coppia di aggettivi opposti di cui uno scritto in inglese e uno in italiano (ad esempio, happy/triste, assetato/hungry). HAPPY BIG THIN HOT THIRSTY FELICE GRANDE MAGRO ACCALDATO AFFAMATO

SAD SMALL FAT COLD HUNGRY TRISTE PICCOLO GRASSO INFREDDOLITO ASSETATO

TAPESCRIPT Track 45 Boy: How are you? Boy: I’m thirsty. Page 41 Ex. 9 – Listen and repeat. Fate ascoltare più volte la registrazione e dite ai bambini di ripetere Listen and repeat. TAPESCRIPT Track 46 Girl: How are you? Boy: I’m cold. Page 41 Ex. 10 – Ask and answer A coppie, dite agli alunni di indicare un’immagine e chiedere al compagno come si sente How are you?

Practice Book page 26 Page 40 Ex. 5 – Complete the sentence. Dite agli alunni di completare le frasi con il nome degli animali indicati in ogni scenetta (attenzione all’uso del singolare e del plurale). Answers: sheep, cow, chickens, sheep. Page 40 Ex. 6 – Listen and repeat. Fate ascoltare più volte la registrazione e dite ai bambini di ripetere il nome degli sport Listen and repeat. Gli sport illustrati sono: football (palla da calcio), volleyball (palla da pallavolo), net (rete da pallavolo), cricket bat (mazza per il cricket), basketball (palla da basket) e basket (canestro), gym horse (cavallina).

Practice Book page 28 Page 42 Ex. 11 – Listen and tick. Sing. Prima dell’ascolto: dite Open your books at page forty-two; - dite ai bambini che uno degli sport illustrati non è menzionato nella canzone (golf). - indicate, uno alla volta, i bambini sul libro che praticano sport diversi e chiedete agli alunni di dirvi il nome degli sport What sport is this?/What sport is this boy playing? - concordate, con gli alunni, un’azione mimica da abbinare a ciascun sport. Durante l’ascolto: - fate ascoltare una prima volta la registrazione e chiedete agli alunni di mimare i singoli sport ogni volta che li sentono nominare; - riproponete l’ascolto della canzone chiedendo di indicare, sul libro, gli sport ascoltati; - spiegate agli alunni che devono ascoltare nuovamente il testo della canzone e segnare ogni sport illustrato. Dopo l’ascolto: - fate eseguire la canzone a classe intera facendo accompagnare il nome degli sport all’azione mimica precedentemente concordata.

TAPESCRIPT Track 43 football volleyball basketball gymnastics cricket Page 40 Ex. 7 – Listen and number. Fate ascoltare la registrazione spiegando agli alunni che devono ascoltare attentamente e numerare le scenette in base alla descrizione ascoltata Listen and number. TAPESCRIPT Track 44 1. This is my brother. He likes football. 2. That is my mother. She likes tennis. 3. These are my sisters. They like gymnastics. 4. Those are my cousins. They like volleyball.

Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro.

Practice Book page 27 Chatter Chums Page 41 Ex. 8 – Listen. Dite Open your books at page forty-one. Chiedete agli

113


For example, in simple language we can say that the basic idea of cricket is to throw the ball so that it hits the pieces of wood behind the person with the person with the wooden stick. In cricket terminology this becomes, the basic idea is to bowl the ball so that it hits the wicket behind the batsman. Football is the most popular winter sport in England: Hundreds of thousands of football fans go to stadiums to watch their favourite teams every Saturday in England. Football matches are generally played on Saturdays and not on Sundays as in Italy.

TAPESCRIPT Track 47 I like football and gymnastics too. I am happy when I play with you. Football, gymnastics, football, gymnastics. I am happy when I play with you. I like cricket and volleyball too. I am happy when I play with you. Football, gymnastics, football, gymnastics. Cricket, volleyball, cricket, volleyball. I am happy when I play with you. I like tennis and basketball too. I am happy when I play with you. Football, gymnastics, football, gymnastics. Cricket, volleyball, cricket, volleyball. Tennis basketball tennis basketball. I am happy when I play with you. I am happy when I play with you.

Curricular Corner Page 43 Ex. 14 – Listen and match. Dite Open your books at page forty-three. Spiegate agli alunni che devono ascoltare attentamente la registrazione e collegare il nome dei bambini al loro sport preferito. I nuovi vocaboli che i bambini non hanno ancora conosciuto sono: tennis racket and ball, golf club and golf ball.

Page 42 Ex. 12 – Write the sports. Spiegate agli alunni che devono scrivere il nome degli sport a fianco del disegno degli attrezzi che li rappresentano. Answers: football, volleyball, tennis ball, basketball, cricket, gymnastics.

TAPESCRIPT Track 49 John likes golf. Sarah likes volleyball. David likes cricket. Susan likes basketball. Robbie likes tennis. Julia likes football. Page 43 Ex. 15 – Circle the correct answer. Dite agli alunni di leggere e cerchiare le risposte giuste alle domande date. Answers: It is red./They arew brown. Page 43 Ex. 16 – Draw. Spiegate agli alunni che devono disegnare l’attrezzatura e l’abbigliamento necessari per praticare il loro sport preferito.

Life and traditions Page 42 Ex. 13 – Listen and tick. Il cricket è certamente tra gli sport più popolari in Inghilterra; anche in Italia con la nascita della Federazione Cricket Italiana, negli anni ottanta, questo gioco ha cominciato ad essere praticato in modo regolare e continuativo a livello nazionale e la nostra squadra è attualmente piazzata intorno alla ventesima posizione mondiale. Il cricket è uno sport a squadre giocato fra due gruppi di undici giocatori ciascuno. Le partite di cricket si giocano in un campo in erba di forma circolare o ovale, con una mazza, la cui parte piatta è fatta esclusivamente di legno e una palla formata internamente di sughero rivestito di pelle tenuta insieme da sei cuciture sporgenti. Il gioco originale (Test cricket) prevede partite che possono durare anche cinque giorni, ma ultimamente si è affermato il One-day cricket, gioco con le stesse regole del Test ma di durata limitata. Dite agli alunni che devono ascoltare la registrazione e mettere una crocetta accanto agli indumenti e attrezzi indicati Listen and tick. Dite ai bambini che un oggetto non è citato (The helmet).

FOLLOW UP Obiettivo: individuare elementi caratteristici di uno sport • Draw your sport Dividete la classe in due squadre e chiamate un alunno per squadra alla lavagna, precedentemente divisa in due colonne. Spiegate che voi o un compagno direte il nome di uno sport e i due bambini, in un tempo stabilito (20, 30 secondi) devono disegnare un particolare relativo a quello sport (attrezzatura o abbigliamento). Vince un punto chi completa il disegno appropriato nel tempo previsto e due punti chi sa dire il nome, in inglese, di quanto disegnato. Revision Roundabout Page 44 Ex. 17 – Complete the sentences. Le attività presentate in questa sezione sono esercizi di revisione dei contenuti presentati nelle unità precedenti e rappresentano un momento di sintesi dell’unità stessa. Gli esercizi proposti in questa sezione rappresentano un’ottima occasio-

TAPESCRIPT Track 48 In the summer, I play cricket with my friends. This is my cricket bat and ball. This is my cricket T-shirt and these are my trousers. Life and traditions extension TAPESCRIPT The game of cricket is a very popular summer sport in England. In the winter English teams go to countries where the weather is warmer to play games. Cricket has special words to describe the game.

114


UNIT 5 Sunita: We’re in space! Ben: Look! That’s the moon! Sunita: That’s Neil Armstrong. Ben: I’m very excited! Are you? Sunita: Yes, I am. Ben: Come on! Let’s walk on the moon. Sunita: OK! Neil Armstrong: Stop! Children! Come here! Sunita: Oh, no! Ben: Time to go again!

ne per richiamare lessico e strutture attraverso l’utilizzo e il riciclo della lingua nota in contesti differenziati. Dite Open your books at page forty-four. Spiegate agli alunni che devono osservare i disegni e completare le frasi utilizzando this/that/those/these. Asnwers: this/those/that/these. Page 44 Ex. 18 – Write. Dite agli alunni di scrivere il nome di ogni animale sotto al disegno corrispondente. Answers: seal, bear, zebra, dolphin. Page 44 Ex. 19 – Complete the sentences. Libri aperti a pagina 44. Spiegate agli alunni che devono leggere attentamente il testo descrittivo dell’aula e completarlo con le parole mancanti (se in classe avete bambini con problemi di scrittura, è consigliabile fornire loro un elenco scritto dei nomi degli oggetti in modo da facilitare l’esecuzione del compito). Answers: desk/chair/there are/desks/chairs/there is/window/ door. Page 44 Ex. 20 – Listen and circle. Fate ascoltare la registrazione e dite ai bambini di individuare e cerchiare la parola che ha la lettera evidenziata con una pronuncia diversa dalle altre tre. Answer: volleyball. TAPESCRIPT tennis red

Page 45 Ex. 22 – Complete the sentences. Dite agli alunni di leggere e completare le frasi con le parole appropriate. Answers: excited/moon. FUN AND GAMES 9 • Fr om School to Home Feelings page 118 Distribuite ad ogni alunno una copia ingrandita della scheda e fatela incollare su di un cartoncino per rendere il dado più resistente. Dite agli alunni di colorare le immagini, ritagliare, costruire il dado e inventare possibili giochi che prevedano il suo utilizzo. Ad esempio: a coppie, un bambino tira il dado; il compagno gli chiede How are you? e lui risponde dicendo e mimando la situazione rappresentata sulla faccia del dado I’m happy!; - a coppie, un bambino lancia il dado senza farlo vedere al compagno, il quale dovrà indovinare quale sensazione è uscita Are you hungry? Yes, I am/No, I’m not; - a coppie, un bambino tira il dado senza farlo vedere al compagno, mima la situazione rappresentata sulla faccia superiore del dado e il compagno deve dire di che cosa si tratta You are hungry! Quando gli alunni hanno acquisito familiarità con il gioco, fatelo riporre nell’apposita cartellina Now, I know e dite di portarlo a casa per giocarvi con la famiglia secondo le stesse modalità usate a scuola oppure semplicemente per dire i nomi delle sensazioni fisiche.

Track 50 volleyball bed

Practice Book page 29 The Beam Machine Stories Page 45 Ex. 21 – Listen. Opzione di lettura: Dividete la classe in gruppo composti dallo stesso numero di personaggi che parlano nelle Beam Machine Stories e chiedete, poi, ai bambini di leggere le parole sul volume studente. - fate ascoltare la registrazione, una prima volta, con il libro chiuso e chiedete ai bambini se sono riusciti a capire l’argomento dell’episodio. - dite Open your books at page forty-five e chiedete agli alunni dove si trovano Ben e Sunita Where are Ben and Sunita in picture 2? - fate osservare le immagini e dite agli alunni di provare a raccontare che cosa succede in ognuna di esse. - stimolate la produzione orale chiedendo ai bambini di rispondere in inglese alle vostre domande: Where are Ben and Sunita in picture 3? What’s the name of the man on the moon? How do Ben and Sunita feel? How does Armstrong feel in picture 6?

FUN AND GAMES 10 • My World Picture dictation page 117 L’attività prevista in questa sezione consente di rinforzare il lessico relativo alle storie inserite nella sezione Action Stories (in questo caso The City Mouse and the Country Mouse). Organizzate i bambini a coppie e, per ogni coppia, date la parte A della scheda ad un bambino e la parte B all’altro dicendo di non farla vedere al compagno. Spiegate agli alunni che, a turno, un bambino dovrà dettare gli elementi presenti nella propria immagine al compagno, il quale dovrà disegnarli nella sua metà per completare il disegno e viceversa (fornire agli alunni eventuali parole nuove, ad esempio, traffic-light, bus stop, supermarket, block of

TAPESCRIPT Track 51 Sunita: I’m bored. Ben: OK, let’s go on another trip! Ben: Wow! Look, Sunita!

115


flats). Ad attività ultimata, dite ai bambini di ogni coppia di confrontare i disegni e di verificare se corrispondono all’originale (la posizione degli oggetti, in questo contesto, non è rilevante; l’importante è che corrispondano gli oggetti e la loro quantità). Ad esempio: A: What’s in your picture? In my picture there is a little house, a dog and a cat near the house; there are four trees, ten flowers, two birds and five butterflies; there are three sheep and two cows. B: What’s in your picture? In my picture there are five blocks of flats, one bus, two cars and one motorbike; there is a traffic-light, a bus stop, two bikes and a supermarket. TEST 5 page 118 Exercise 1 – Look and write. Chiedete ai bambini di osservare i disegni e completare il testo con l’aggettivo specifico. Answers: sad, thirsty, hot, hungry, cold, happy. Exercise 2 – Circle the words to complete the sentences. Invitate i bambini a cerchiare la parola corretta per completare la frase. Answers: This is my cat./These are my ducks./Those are my dogs./That is my sheep. Exercise 3 – Look and write. Chiedete ai bambini di osservare i disegni e scrivete due frasi utilizzando il verbo like. Answers: the likes fottball./She likes basketball. Exercise 4 – Re-order the words and write sentences. Invitate i bambini a mettere in ordine le parole per scrivere alcune frasi. Answers: How are you?/She is cold./I am hot./I like football and volleyball.

116


FUN AND GAMES 10 My World

FUN AND GAMES 9

From School to Home

UNIT 5

A B

117


TEST 5

Name: ..........................................................

Class: .................

1. Look and write. Osserva e scrivi.

......................

......................

......................

......................

.....................

......................

2. Circle the words to complete the sentences. Cerchia le parole per completare le frasi.

This

These

is are

my

This That

Those

is

cats

These

are That

cat

my Those

is

are

dog

dogs

is

are

my

my

duck

ducks

sheep

sheep

3. Look and write. Osserva e scrivi.

..................................

.................................

4. Re-order the words and write sentences. Metti in ordine le parole e scrivi alcune frasi.

• How/you/are? ................................................................ ? • am/I/hot ................................................................ ?

• cold/is/She ................................................................ ? • like/football/I/volleyball/and ................................................................ ? Mark: ....................................

Date: ........................................... 118


UNIT

6

This is my school

Funzioni

LessicLoessico

SSttrruutttuurree

• Dire il nome degli ambienti scolastici. • Scrivere il nome degli ambienti scolastici. • Descrivere la propria scuola. • Ascoltare e comprendere una descrizione. • Chiedere a qualcuno che cosa possiede. • Dire che cosa si possiede. • Leggere e completare un testo. • Scrivere un semplice testo seguendo un modello dato.

• playground • computer lab • classroom • canteen • gym • library/libraries • cherry/cherries • tomatoes • potatoes • oranges • fish and chips • soup • chicken salad

• fruit • cake • water • sausage and mash • orange juice

• This is my … • There is/are … • Bananas, please! • What have you got in your bag? • Let’s go to the market. • I’m ready.

elencati nel libro di testo (ad esempio, music lab; science lab; ecc.). Gli insegnanti, quando lo riterranno appropriato, potranno chiedere agli alunni di lavorare a coppie e disegnare una piantina della propria scuola e scrivere il nome delle varie aule. Se la scuola è composta da più piani invitate i bambini a disegnare una piantina per ogni piano. Aiutare i bambini, utilizzando la lavagna, nella rappresentazione della scuola. Potete portare i bambini in giro per la scuola in modo che familiarizzino con le parti che non conoscono. Page 46 Ex. 1 – Listen and number. Repeat. Dite Open your books at pages forty-six and forty-seven. Fate ascoltare la registrazione spiegando agli alunni che devono numerare gli ambienti scolastici secondo l’ordine ascoltato Listen and number. Riproponete l’ascolto chiedendo ai bambini di ripetere il nome degli ambienti scolastici Listen and repeat.

Before using the book Preparate alcune flashcard degli ambienti scolastici fotocopiando i disegni presenti a pagina 30 del Practice Book 3; una lista di parole che gli alunni conoscono già relative alla scuola (ad esempio, pen, pencil, desk, chair, blackboard, window, ecc.), in cui inserirete anche le parole nuove relative agli ambienti scolastici (playground, computer lab, classroom, canteen, gym, library) e una lista di parole miste (ad esempio, nomi di frutta, verdura, animali). Spiegate ai bambini che direte parole che si riferiscono alla scuola e ai suoi ambienti mescolate ad altre parole e che dovranno sedersi ogni volta che sentiranno pronunciare le parole riferite alla scuola; chi sbaglia, viene eliminato. Se possibile, fate disporre gli alunni in cerchio in uno spazio libero dai banchi. Dite Stand up everybody and walk in a circle. Listen: classroom! (i bambini devono sedersi). Ok! Stand up now and walk again. Quando dite il nome di un ambiente scolastico per la prima volta mostratene la relativa flashcard; dopo averlo ripetuto qualche volta, non mostratene più l’immagine e verificate se gli alunni hanno memorizzato la parola. Preparate alcune etichette con il nome degli ambienti scolastici e fissatele sulla lavagna con accanto il disegno corrispondente. Dite il nome di un ambiente e chiedete agli alunni di ripetere la parola e indicarne la relativa etichetta. Staccate le scritte dalla lavagna e inviate gli alunni, a gruppi di tre o quattro, ad andare a fissare le etichette sulle porte dei relativi ambienti all’interno della scuola. Ad attività ultimata, conducete la classe fuori dall’aula a controllare se le parole sono state associate alle stanze giuste; conducete i bambini nel giardino della scuola a fissare la scritta playground su di un muro esterno dell’edificio scolastico e preparate eventuali altre etichette per ambienti non

TAPESCRIPT Track 52 1. classroom 2. canteen 3. gym 4. library 5. computer lab 6. playground Page 46 Ex. 2 – Copy the words. Dite agli alunni di scrivere il nome degli ambienti scolastici negli appositi spazi copiandoli da pagina 47. Practice Book page 30 Page 47 Ex. 3 – Draw. Dite Open your books at page forty-seven. Dite agli alunni di disegnare il cibo preferito nello spazio a pagina 46.

119


nell’orecchio del bambino seduto accanto a loro e così via intorno al cerchio fino all’ultimo bambino, il quale dovrà scrivere la parola su di una lavagnetta o su di un foglio (non ha importanza se la parola non viene scritta correttamente). La prima squadra ad aver scritto la parola dovrà alzare la mano e se la parola è giusta vince un punto.

Page 47 Ex. 4 – Match. Libri aperti a pagina 47. Spiegate agli alunni che l’attività consiste nel collegare ogni oggetto all’ambiente scolastico di appartenenza. Verificate l’esecuzione dell’esercizio chiedendo Where’s the computer? It’s in the computer lab. Where’s the book? It’s in the library. Where’s the skipping rope? It’s in the playground. Where’s the blackboard? It’s in the classroom. Where’s spaghetti? It’s in the canteen. Where’s the horse (cavallina)? It’s in the gym. Page 47 Ex. 5 – Write. Invitate i bambini a scrivere le parole al plurale. Fate porre attenzione ad alcune parole, quali library e il suo plurale libraries, come indicato nel Grammar Max.

Practice Book page 32 Page 49 Ex. 8 – Copy the words. Dite Open your books at page forty-nine. Indicate le pietanze illustrate sul menù della mensa scolastica e chiedete agli alunni di dirvi che cosa sono What’s this? (accettate risposte anche in italiano e ripetete o introducete parole nuove in inglese). Dite ai bambini di scrivere il nome sotto ad ogni pietanza. Answers: fish and chips, sausage and mash, chicken salad, coup, cake, fruit, water, orange juice. Page 49 Ex. 9 – Listen and tick. Libri aperti a pagina 49. Spiegate agli alunni che devono ascoltare attentamente la registrazione e crocettare il disegno che rappresenta il menù richiesto dal bambino (Answer: disegno al centro).

Practice Book page 31 Page 48 Ex. 6 – Listen and tick true or false. Dite Open your books at page forty-eight. Fate ascoltare la registrazione e spiegate agli alunni che devono crocettare la casella T (true) se le frasi corrispondono a quanto ascoltato o F (false) se le affermazioni sono false (Answers: 1.T; 2.F; 3.T; 4.T; 5.F; 6.F). TAPESCRIPT Track 53 My name is Alice. I am eight. This is my school. There is a big playground. We play football and hide and seek. In my classroom there is a blackboard, a desk and a chair for the teacher. There are thirty tables and thirty chairs. I sit next to the window. Page 48 Ex. 7 – Write about yourself. Spiegate agli alunni che devono scrivere una breve descrizione della propria scuola seguendo il modello dato.

TAPESCRIPT Track 54 Men: Hello, Mike. Boy: Hello. Soup, water and … fruit, please? Men: Oh, fruit. There are bananas, peaches and cherries. Boy: Bananas, please. Practice Book page 33 Page 50 Ex. 10 – Listen and number. Dite Open your books at page fifty. Chiedete agli alunni se accompagnano la mamma a fare shopping e se portano con sé una lista della spesa (shopping list). Spiegate ai bambini che ascolteranno una conversazione tra una mamma e suo figlio che si preparano e vanno a fare la spesa. Dite che devono ascoltare attentamente e numerare i disegni secondo la sequenza ascoltata (soluzione a partire da sinistra: 4. 2. 1. 3. 5). Al termine dell’attività proponete agli alunni di drammatizzare la scenetta a gruppi di tre.

FOLLOW UP Obiettivo: identificare oggetti e ambienti scolastici. • True or false? Dividete la classe in due squadre. Spiegate agli alunni che direte alcune frasi relative alla loro scuola e che la prima squadra che dirà TRUE se la frase è vera o FALSE se è falsa, si aggiudicherà un punto chi risponde esattamente. Vince la squadra che per prima arriva a sette punti (In our school there are three libraries…ten classrooms…two playgrounds….two computer lab…there is a canteen… ecc.). • Circle whispering Dividete i bambini in due squadre e dite ad ogni squadra di sedersi in cerchio. Estraete il nome di un bambino per squadra per iniziare il gioco (potete utilizzare il registro o bigliettini con i nomi degli alunni che avrete precedentemente preparato); sussurrate il nome di un ambiente scolastico nell’orecchio dei caposquadra che, al vostro via, dovranno sussurrare la stessa parola

TAPESCRIPT Track 55 1. Mum: Come on, Robbie, let’s go to the market. Robbie: Oh, no mum! I’m tired! Mum: Robbie! Robbie: OK! OK! 2. Mum: There’s a list on the table in the kitchen. Robbie: Yes, mum. Here it is. 3. Mum: Let’s go to the market! Robbie: OK mum. I’m ready. 4. Vendor: Good afternoon, Mrs Smith. Mum: Hello, Tom. Two peppers and four apples, please. 5. Vendor: Do you like cherries? Mum: Oh yes, please!

120


UNIT 6 there is chicken salad. Yummy yummy yummy. In the school canteen today there is fruit and cake. In the school canteen today there is fruit and cake. Yummy yummy yummy.

Page 50 Ex. 11 – Write Libri aperti a pagina 50. Spiegate agli alunni che devono scrivere il nome dei frutti a fianco del loro disegno. Ricordate il plurale irregolare di cherry –cherries. Answers: cherries, bananas, oranges, apples, pears. Page 50 Ex. 12 – Listen and tick. Sing. Prima dell’ascolto: - dite ai bambini una illustrazione non è menzionata (carne e funghi). Preparate alcune carte delle pietanze presenti nella canzone fotocopiando, ingrandite, le figure a pagina 33 del Practice Book 3; ogni alunno dovrà avere una carta, quindi occorrerà preparare quattro o cinque copie di ogni cibo; - distribuite le carte agli alunni; dite Open your books at page fifty; - fate osservare le disegni dei piatti e chiedete di dirvi, rivolgendovi ogni volta ad un gruppo diverso, il nome delle pietanze raffigurate. Durante l’ascolto: - fate ascoltare una prima volta la registrazione e chiedete agli alunni di alzare la loro carta ogni volta che sentono il nome del cibo su di essa raffigurato; - spiegate agli alunni che devono ascoltare nuovamente il testo della canzone e mettere una crocetta accanto ai cibi ascoltati; Dopo l’ascolto: - fate eseguire la canzone a classe intera e spiegate agli alunni che devono alzare la loro carta nella strofa in cui il cibo su di essa raffigurato viene nominato;

FOLLOW UP Obiettivo: descrivere un menù, chiedere qualcosa da mangiare, memorizzare un elenco di cibi. • What’s for lunch today? Ritagliate, insieme agli alunni, immagini di cibi dei quali i bambini conoscono il nome in inglese e incollatele su piatti di plastica (potete utilizzare i disegni ingranditi di pagina 33 del Practice Book 3). Disponete i piatti su di un tavolo e proponete una semplice drammatizzazione. Un bambino fa il cameriere e sceglie alcuni piatti da inserire nel menù giornaliero; i compagni chiedono What’s for lunch today? e lui risponde illustrando il menù In the school canteen today there is… I bambini, a turno, si avvicineranno al tavolo per chiedere quello che vogliono mangiare: Bambino: Hello, (nome del bambino-cameriere)! Sausages and mash… and fruit, please! Cameriere: Fruit? There are bananas, pears and cherries! Bambino: Cherries, please! Cameriere: Here your are! Bambino: Thank you. Fate in modo che il ruolo del cameriere venga assunto da bambini diversi in modo che tutti possano esercitarsi in entrambi i ruoli. • My shopping list Fate disporre gli alunni seduti in cerchio. Iniziate il gioco dicendo In my shopping list there are two oranges; dite al bambino seduto alla vostra destra di continuare il gioco aggiungendo un altro alimento alla lista In my shopping list there are two oranges and three pears e così via. Se qualche bambino non si ricorda o sbaglia l’elenco dei cibi presenti nella lista si ricomincia da capo. Chatter Chums Page 51 Ex. 13 – Listen. Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è un valido strumento per ripassare i vocaboli appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua. Dite Open your books at page fifty-one. Listen. Fate ascoltare la registrazione e spiegate il significato di some (alcuni/un po’).

Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro. TAPESCRIPT In the school canteen today there is fish and chips. In the school canteen today there is fish and chips. Yummy yummy yummy. In the school canteen today there is sausage and mash. In the school canteen today there is sausage and mash. Yummy yummy yummy. In the school canteen today there is chicken salad. In the school canteen today

Track 56

TAPESCRIPT Track 57 Boy: What have you got in your bag? Girl: I’ve got some apples. Boy: Hmm, I like apples. Girl: I like apples, too.

121


TAPESCRIPT Track 59 What have you got in your shopping bag? Carrots, peaches and pears. I’ve got carrots, peaches and pears in my shopping bag. What have you got in your shopping bag? Tomatoes, bananas and pears. I’ve got tomatoes, bananas and pears in my shopping bag. What have you got in your shopping bag? Potatoes, oranges and pears. I’ve got potatoes, oranges and pears in my shopping bag. What have you got in your shopping bag? Peppers, cherries and pears. I’ve got peppers, cherries, and pears in my shopping bag. What have you got in your shopping bag? Onions, apples and pears. I’ve got onions, apples and pears in my shopping bag.

Page 51 Ex. 14 – Listen and repeat. Libri aperti a pagina 51. Fate ascoltare più volte la registrazione e dite ai bambini di ripetere Listen and repeat. TAPESCRIPT Track 58 Girl: What have you got in your bag? Boy: I’ve got some pears. Girl: Hmm, I like pears. Boy: I like pears, too. Page 51 Ex. 15 – Ask and answer. Libri aperti a pagina 51. Chiedete agli alunni di esercitarsi con il compagno di banco nel chiedere e rispondere a domande sulla frutta presente nei sacchetti raffigurati nei quattro disegni. Practice Book page 35 Page 52 Ex. 16 – Listen and match. Sing. Prima dell’ascolto: preparate alcune carte della frutta e della verdura presenti nella canzone; dividete la classe in cinque gruppi e distribuite, ad ogni gruppo, le carte relative ad una strofa della canzone (ad esempio, gruppo1: carrots, peaches and pears; gruppo 2: tomatoes, bananas and pears; gruppo 3: potatoes, oranges and pears; gruppo 4: peppers, cherries and pears; gruppo 5: onions, apples and pears); - dite Open your books at page fifty-two; - fate osservare le borse della spesa e chiedete ad ogni gruppo di indicarvi la borsa che contiene la frutta e la verdura rappresentate sulle proprie carte. Durante l’ascolto: - fate ascoltare una prima volta la registrazione e chiedete ad ogni gruppo di alzare le carte ogni volta che sentono nominare i cibi su di esse rappresentati; - spiegate agli alunni che devono ascoltare attentamente il testo della canzone e collegare ogni borsa della spesa alla descrizione che ne indica il contenuto Listen and match. Dopo l’ascolto: - fate eseguire la canzone ripetendola due volte: la prima volta fate cantare a classe intera; la seconda volta tutta la classe canterà What have you got in your shopping bag? mentre i singoli gruppi canteranno, ognuno, la propria strofa mostrando le carte della frutta e della verdura.

FOLLOW UP Obiettivo: chiedere e dire che cosa si possiede, rinforzare l’uso di have. • What have you got in your shopping bag? Spiegate il gioco che deve essere svolto a coppie: un bambino disegna, senza farla vedere al compagno, una borsa della spesa con all’interno alcuni alimenti in quantità diversa (ad esempio, due mele, tre pere, dieci ciliege, ecc.); il compagno deve indovinare il contenuto della borsa ponendo domande Have you got cherries in your shopping bag? in caso di risposta negativa No, I haven’t, deve fare un’altra domanda mentre in caso di risposta affermativa Yes, I have deve anche indovinarne la quantità Have you got nine cherries? Per facilitare l’esecuzione del gioco potete scrivere alla lavagna le risposte brevi (No, I haven’t; Yes, I have). Spiegate ai bambini che devono registrare, su di un pezzo di carta, quante domande sono state rivolte dal compagno per indovinare il contenuto della borsa della spesa. Vince il gioco chi, nella coppia, indovina il contenuto della borsa dell’avversario con il minor numero di domande. • I’ve got the ring! Proponete agli alunni il tradizionale gioco dell’anello in versione inglese. Fate sedere i bambini in cerchio con le mani giunte e fate disporre al centro del cerchio un bambino che tiene un anello tra le mani giunte, anche lui, in modo che nessuno possa vedere l’anello all’interno. Il bambino con l’anello gira intorno al cerchio e mette le sue mani all’interno di quelle di sette/otto bambini per fingere di passare l’anello. Prima di aver finito il giro, deve nascondere l’anello nelle mani di un compagno. Al termine il gruppo deve indovinare

Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro.

122


UNIT 6 esercizi di revisione dei contenuti presentati nelle unità precedenti e rappresentano un momento di sintesi dell’unità stessa. Gli esercizi proposti in questa sezione rappresentano un’ottima occasione per richiamare lessico e strutture attraverso l’utilizzo e il riciclo della lingua nota in contesti differenziati. Dite Open your books at page fifty-four. Dite agli alunni di scrivere il nome dei frutti e della loro quantità facendo molta attenzione ad eventuali plurali irregolari (cherry-cherries). Answers: one banana, two bananas/one apple/two apples/one cherry, two cherries. Page 54 Ex. 23 – Listen and number. Questo esercizio consente di ripassare le forme di cortesia. Dite agli alunni di ascoltare attentamente la registrazione e di numerare le scenette secondo l’ordine presentato (soluzione da sinistra verso destra: 4,1,3 ,2).

chi ha l’anello Who’s got the ring? Gli alunni cercheranno di indovinare Pietro has got the ring! Il bambino indicato apre le mani e dice No, I haven’t oppure Yes, I have a seconda dei casi (gioco ispirato a Who’s got the ring? – Children in Action – Lang Edizioni 2002). Life and traditions Page 52 Ex. 17 - Listen and number. Spiegate agli alunni che devono ascoltare attentamente la registrazione e numerare gli ambienti scolastici nell’ordine ascoltato Listen and number the pictures. In aggiunta potete mostrare immagini di scuole inglesi e visitarne i siti su internet per scoprire attività che vengono svolte e peculiarità (ad esempio, le divise scolastiche – school uniforms; gli edifici scolastici; orari e attività scolastiche). Sarebbe molto utile iniziare una corrispondenza mail con una scuola inglese per scambiarsi foto e descrizioni relative all’edificio e alla vita scolastica.

TAPESCRIPT Track 61 1. Can I borrow a pencil, please? 2. Can you spell that, please? 3. Can you repeat that, please? 4. Can I go to the toilet, please?

TAPESCRIPT Track 60 1. It’s a library. 4. It’s a classroom. 2. It’s a playground. 5. It’s a canteen. 3. It’s a computer lab . Life and traditions extension TAPESCRIPT Our school is very big. There are ten classrooms, a music room and a gym. In the gym we have assembly every morning and we eat lunch there too. The school has got a big staff room where the teachers plan lessons and have meetings. Outside the school there’s a playground where we go between lessons. My favourite subject is natural science!

Page 54 Ex. 24 – Complete the sentences. Spiegate agli alunni che devono osservare il disegno e completare le frasi per descrivere la quantità di giocattoli in esso raffigurati. Answers: there are three dolls; there are four trains; there are six tennis balls; there are eight video games; there are two skipping ropes; there are ten books. Page 54 Ex. 25 – Listen and circle. Fate ascoltare la registrazione e dite ai bambini di individuare e cerchiare la parola che ha la lettera evidenziata con una pronuncia diversa dalle altre tre. Answer: they.

Page 52 Ex. 18 – Write about yourself. Dite agli alunni di completare la descrizione della propria scuola con gli ambienti in essa presenti In my school there is a library, a computer lab, ecc.

TAPESCRIPT they cherry

Page 53 Ex. 19. 20. 21 – Count and write. Dite Open your books at page fifty-three. Proponete alcune attività di calcolo mentale per consentire agli alunni di ripassare la terminologia delle operazioni matematiche What’s four plus three? What’s eight minus three? What’s ten divided by two? Three plus… equals five; seven minus six equals…; twelve divided by… equals six. Spiegate agli alunni che devono leggere e scrivere il risultato delle operazioni matematiche proposte negli esercizi 19, 20 e 21 (se in classe avete bambini con problemi di scrittura, è consigliabile fornire loro un elenco scritto dei numeri in ordine sparso in modo da facilitare l’esecuzione del compito).

Track 62 happy

thirsty

The Beam Machine Stories Page 55 Ex. 26 – Listen. Opzione di lettura: dividete la classe in gruppo composti dallo stesso numero di personaggi che parlano nelle Beam Machine Stories e chiedete, poi, ai bambini di leggere le parole sul volume studente. - fate ascoltare la registrazione, una prima volta, con il libro chiuso e chiedete ai bambini se sono riusciti a capire l’argomento dell’episodio. - dite Open your books at page fifty-five e chiedete agli alunni dove si trovano Ben e Sunita Where are Ben and Sunita in picture 2? Fate osservare le immagini e dite agli alunni di provare a raccontare che cosa succede in ognuna di esse. - stimolate la produzione orale chiedendo ai bambini di rispondere in inglese alle vostre domande:

Practice Book page 34 Revision Roundabout Page Ex. 22 – Write. Le attività presentate in questa sezione sono

123


FUN AND GAMES 12 • My World Find the way page 125 L’attività prevista in questa sezione è collegata alla storia The City Mouse and the Country Mouse inserita nella sezione Action Stories. Distribuite una copia ingrandita della scheda ad ogni alunno e dite di incollarla sul quaderno. Chiedete agli alunni What can you see in the picture? The City Mouse, the Country Mouse, the country and the city. Spiegate agli alunni che devono trovare e tracciare con la matita il percorso che ciascun topo deve fare per tornare a casa Find the way each mouse has to return home.

Is Sunita hot in picture 2? What’s in picture 3? Are the desks small? Is there a playground in that school? What does Ben want to play in picture 4? What happens in picture 5? Is the man happy in picture 6? TAPESCRIPT Track 63 Ben: What do you want to do? Sunita: Let’s go on another trip! Ben: Oh, no! We’re in a school. Sunita: It’s very cold! Ben: The desks are small. Sunita: There’s a big cane. Sunita: There’s a playground. Ben: Let’s play football. Ben: Goal! Sunita: Oops. Caretaker: Who are you? Sunita: Time to go again! Page 55 Ex. 27 – Complete the sentences. Spiegate agli alunni che devono leggere attentamente la storia e completare le due frasi con le parole mancanti. Answers: desk, playground.

TEST 6 page 126 Exercise 1 – Match. Distribuite una fotocopia del test ad ogni alunno. Spiegate agli alunni che devono ricomporre le frasi spezzate collegando l’inizio della frase nella colonna di sinistra con il suo completamento nella colonna di destra. Answers: This is my school./In the playground we play volleyball and hide and seek./In my classroom there are two blackboards. Exercise 2 – Look and complete the sentences. Spiegate agli alunni che devono osservare e descrivere la quantità di frutta e verdura presente in ogni borsa della spesa. Answers: a. I’ve got five apples and two bananas./b. I’ve got three peaches and six oranges./c. I’ve got three pears and ten cherries./d. I’ve got four tomatoes and four potatoes.

FUN AND GAMES 11 • Fr om School to Home What’s for lunch today? page 125 Distribuite ad ogni alunno una copia ingrandita della scheda e fatela incollare su di un cartoncino in modo da renderla più resistente. Dite agli alunni di colorare i disegni dei cibi, ritagliarli e riporli in una busta di plastica (fornire agli alunni eventuali parole nuove, ad esempio hamburger, steak, meat balls, cheese). Le immagini possono essere utilizzate dagli alunni per comporre menù secondo modalità diverse: Bingo (i bambini scelgono quattro cibi per comporre un menù, li dispongono sul piatto e quando viene estratto un cibo che è sul loro piatto, lo devono capovolgere. Vince chi per primo capovolge tutte le carte); Kim Game (a coppie, un bambino dispone alcune carte dei cibi sul piatto; quando il compagno le ha osservate attentamente gli dice di chiudere gli occhi, toglie una carta e gli chiede di indovinare quale cibo è stato tolto What’s missing?); - a coppie, un alunno compone un menù per un pranzo collocando i disegni dei cibi sul proprio piatto; il compagno gli chiede What’s for lunch today? e, in base alla risposta data, deve mettere i cibi indicati sul suo piatto; - registrazione del menù scolastico giornaliero o del pranzo consumato a casa collocando i cibi sul piatto e dicendone il nome. Quando gli alunni hanno acquisito familiarità con il gioco, fatelo riporre nell’apposita cartellina Now, I know e dite di portarlo a casa per giocarvi con la famiglia secondo le stesse modalità usate a scuola oppure semplicemente per dire il nome degli alimenti.

Exercise 3 – Read and number the sentences. Spiegate ai bambini che devono leggere e ricostruire il dialogo numerandone la parti nell’ordine giusto. Answer: 3, 5, 2, 4, 1 Exercise 4 – Write. Spiegate agli alunni che devono decifrare le parole dei cibi e scriverle correttamente sul menu. Answers: water, soup, fish and chips, sausages and mash, fruit, cake

124


FUN AND GAMES 12 My World

FUN AND GAMES 11

From School to Home

UNIT 6

125


TEST 6

Name: ..........................................................

Class: .................

1. Match. Collega.

• This is • In the playground we play • In my classroom • There are twenty

• volleyball and hide and seek. • my school. • children in my classroom. • there are two blackboards.

2. Look and complete the sentences. Osserva e completa le frasi.

a

c

b

d

a. I’ve got ................. and ................... . b. ................. and ................................. . c. I .......................... and ...................... . d. I ............................... and ................. . 3. Read and number the sentences. Leggi e numera le frasi.

Sarah: OK mum. I’m ready. Mum: Oh, yes, please. Mum: Come on, Sarah! Let’s go to the market. Vendor: Good afternoon, Mrs Smith. Sarah: Yes, mum. Here it is. Mum: Hello Tom! Four carrots, two peppers and four pears, please! Vendor: Do you like cherries? Mum: There’s a list on the table in the kitchen. 4. Write. Scrivi.

.................................

.................................

.................................

.................................

Mark: ....................................

Date: ........................................... 126


UNIT

7

I’ve got maths on Friday

Funzioni

Lessico

Strutture

• Ascoltare, comprendere e completare frasi. • Chiedere quali materie si hanno in un determinato giorno della settimana. • Dire le materie che si hanno in un determinato giorno della settimana. • Chiedere e dire le materie che piacciono/non piacciono. • Scrivere il nome delle materie scolastiche. • Leggere e completare un semplice testo. • Leggere per ricavare informazioni. • Scrivere un semplice testo su materie e sport preferiti.

• history • geography • English • French • science • maths • P. E. • Italian • weekend • Monday • Tuesday • Wednesday • Thursday

• Friday • Saturday • Sunday • Mondays

• What have you got on …? • I’ve got… on…. • I don’t like… • I love… • She/He likes… • She/He doesn’t like… • She/He has got…

Page 56 Ex. 1 – Listen and repeat. Dite Open your books at page fifty-six. Fate ascoltare la registrazione e chiedete agli alunni di dirvi di che cosa parla Listen. Riproponete l’ascolto chiedendo ai bambini di ripetere il nome dei giorni della settimana Listen and repeat.

Before using the book Introducete i giorni della settimana attraverso l’uso di una filastrocca. Preparate sette cartoncini con scritti i giorni della settimana, sette cartoncini con i simboli atmosferici (sole, nebbia, nuvole, vento, pioggia, neve e ancora sole) e un cartellone colorato sul quale verranno incollati i cartoncini dei giorni e i rispettivi simboli atmosferici. Fissate i quattordici cartoncini alla lavagna e il cartellone ad altezza bambino. Recitate la seguente filastrocca: Sunday is sunny. Monday is cloudy. Tuesday is rainy. Wednesday is foggy. Thursday is windy. Friday is snowy. and Saturday is sunny again. Fermatevi dopo ogni strofa e chiedete a due bambini, a turno, di cercare il nome del giorno della settimana e il relativo simbolo atmosferico sulla lavagna e di incollarli sul cartellone, uno accanto all’altro. Al termine, dite alla classe di ascoltare e ripetere la filastrocca. Chiedete agli alunni se hanno capito a che cosa si riferisce la filastrocca e provate a leggerla insieme. Puntate il dito sul calendario e dite Today is Monday! Spiegate agli alunni che il cartellone dei giorni della settimana potrà essere utilizzato per dire che giorno è What day is it today? (utilizzate una pinza da bucato da fissare accanto al giorno) ma anche per dire che giorno sarà domani What day is it tomorrow? (spiegate il significato di tomorrow-domani), quale giorno viene prima/dopo un altro Monday is before Tuesday and after Sunday (spiegate il significato di before/ prima e after/dopo).

TAPESCRIPT Track 64 Monday Tuesday Wednesday Thursday Friday Saturday Sunday Page 56 Ex. 2 – Listen and point. Chiedete agli alunni di dirvi che cosa rappresenta la tabella (l’orario scolastico) e se riescono a ca-pire quali materie sono scritte al suo interno. I nomi delle materie scolastiche sono molto simili all’italiano e quindi non sarà difficile per gli alunni individuarle tranne che per P. E., contrazione di Physical Education (educazione motoria). Spiegate agli alunni che devono ascoltare i nomi delle materie scolastiche e indicarle sulla tabella Listen and point to the subjects on the time table. In Inghilterra, i bambini, normalmente, non vanno a scuola il sabato mattina, ma vanno a casa leggermente più tardi nel pomeriggio, durante la settimana. Per vivacizzare le immagini i bambini di English Roundabout non portano le divise scolastiche che normalmente indossano i bambini inglesi. TAPESCRIPT Track 65 history maths science geography English P. E. French Italian Page 57 Ex. 3 – Copy the words. Dite agli alunni di completare il nome dei giorni della settimana sulla tabella copiandoli dalla finestra in alto a destra a pagina 57. Richiamate l’attenzione degli alunni sulle sezioni Memory Max

127


• Hopscotch Il gioco Hopscotch, comunemente noto in Italia come gioco della campana, può essere realizzato all’aperto o in palestra. Con un gessetto o nastro adesivo colorato, tracciate lo schema a terra, scrivete i nomi dei giorni della settimana in ogni riquadro e dividete la classe in due gruppi. Gioca, a turno, un bambino per ogni squadra. Il primo bambino si mette in piedi davanti al quadrato con il giorno Monday e vi lancia un sassolino. Se il sassolino cade fuori, passa il turno al compagno dell’altra squadra; se invece cade dentro, comincia a saltare con una sola gamba e dire, senza guardare, il nome dei giorni della settimana su cui sta saltando; arrivato a Sunday deve tornare indietro dicendo i giorni a ritroso. Se sbaglia, deve lasciare il posto al compagno dell’altra squadra. Vince la squadra che riesce a completare il percorso il maggior numero di volte senza sbagliare.

facendo notare che la parola weekend, entrata ormai nel linguaggio comune, si riferisce al sabato e alla domenica ossia al fine settimana; inoltre, quando si parla di una materia scolastica o di una azione che si ripetono lo stesso giorno regolarmente tutte le settimane, ad esempio tutti i lunedì, si aggiunge la “s” del plurale al giorno della settimana I have Maths on Fridays. FOLLOW UP Obiettivo: identificare e dire il nome dei giorni della settimana e delle materie scolastiche. • Memory Dividete la classe in gruppi di quattro ed assegnate, ad ogni gruppo, un set di carte che avrete precedentemente preparato con i nomi dei giorni della settimana e i simboli atmosferici ad essi associati nella filastrocca della pagina precedente (potete anche far preparare le carte necessarie al gioco direttamente dai bambini). Spiegate le regole del gioco: ogni squadra deve mescolare il mazzo e disporre le carte a faccia in giù, in ordine sparso sul banco. A turno, un bambino gira due carte: se le due carte girate riportano il nome di un giorno della settimana e il simbolo del tempo ad esso associato, allora può prendersi la coppia di carte; se invece si tratta di due giorni o di due condizioni atmosferiche o di un giorno e della condizione atmosferica sbagliata, allora deve capovolgere nuovamente le carte e passare il turno al compagno successivo. Vince chi, al termine del gioco, è riuscito a formare il maggior numero di coppie. • What day are you? Preparate alcuni foglietti con scritti i nomi della settimana; i fogli devono corrispondere esattamente al numero dei bambini. Distribuite i foglietti agli alunni; ogni bambino deve leggere il suo foglio senza farlo vedere ai compagni e memorizzare il giorno della settimana. Dite agli alunni di disporsi in ordine sparso in uno spazio libero da banchi e sedie. Quando date il via GO! tutti i Mondays cominciano a cercare un Tuesday domandando What day are you?; quando un Monday e un Tuesday si sono trovati, si prendono per mano e vanno a cercare un Wednesday e così via fino a quando non formano una settimana intera. A questo punto tutte le settimane si dispongono in fila, in ordine, ciascuna su di un lato della stanza. I bambini rimasti al centro mimano, a turno, la condizione atmosferica associata ad un particolare giorno della settimana (come da filastrocca) e i compagni che impersonano tale giorno devono dire il nome della condizione atmosferica e fare un passo in avanti (es. un bambino mima la pioggia, tutti i Tuesday fanno un passo in avanti e dicono It’s rainy!).

• Weekly timetable Costruite una gigante tabella settimanale con le materie scolastiche, giorno per giorno, da appendere in aula ed usare per stimolare la conversazione. Potete scrivere le materie scolastiche su alcuni cartoncini, plastificarli e incollarvi un pezzo di velcro sul retro. Chiedete agli alunni What day is it today? What subjects have you got today? Un bambino, a turno, dovrà scegliere i cartoncini con il nome delle materie scolastiche della giornata ed incollarli nella colonna del giorno corrispondente, dove avrete precedentemente incollato altri pezzi di velcro. Verso metà settimana potete chiedere What day is it today? What subjects did you have yesterday? (indicate il giorno precedente e spiegate il significato di yesterday- ieri); What subjects have you got today? What subjects have you got tomorrow? A fine settimana, togliete tutti i cartoncini dal cartellone in modo da averlo libero per la settimana successiva. Il cartellone può essere riutilizzato quando gli alunni avranno imparato a leggere l’ora in inglese con l’aggiunta dell’orario scolastico. Practice Book page 37 Page 57 Ex. 4 – Draw. Dite Open your books at page fifty-seven. Draw your favourite school subject indicando l’apposito spazio bianco; ogni alunno dovrà rappresentare con un disegno la materia scolastica preferita. Page 57 Ex. 5 – Complete the sentences. Libri aperti a pagina 57. Facendo riferimento all’orario scolastico della classe, dite agli alunni di completare le frasi con il nome di due materie per ogni giorno della settimana. Answers: history, English/geography, science/French, history/English, geography/maths, P. E./science, Italian.

128


UNIT 7 Practice Book page 38 Page 58 Ex. 6 – Listen and complete. Dite Open your books at page fifty-eight. Chiedete agli alunni quali sono le loro materie preferite; annotate le risposte alla lavagna in modo da poter poi fare una statistica delle preferenze e raccogliere i dati in un istogramma What are your favourite subjects? The most/least favourite subjects are…; 10 children love English and Italian; 8 children like… ecc. Spiegate ai bambini che devono ascoltare attentamente la registrazione e completare il testo con le parole mancanti.

Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro. TAPESCRIPT Track 67 Monday Monday Monday I like Mondays. I’ve got English. I like English. I like Mondays. Tuesday Tuesday Tuesday I like Tuesdays. I’ve got history. I like history. I like Tuesdays. Tuesday Tuesday Tuesday I like Wednesdays. I’ve got maths. I like maths. I like Wednesdays. Wednesday Wednesday Wednesday I like Thursdays. I’ve got geography. I like geography. I like Thursdays. Thursday Thursday Thursday I like Fridays. I’ve got science. I like science. I like Fridays Friday Friday Friday I like Saturdays. I’ve got French. I like French. I like Saturdays. Saturday Saturday Saturday

TAPESCRIPT Track 66 Hello. My name is Sandy. I’ve got English on Mondays and Wednesdays. I don’t like English. I’ve got history on Tuesdays and geography on Thursdays. I don’t like history. I love maths! I’ve got maths on Wednesdays and Fridays. Page 58 Ex. 7 – Write about yourself. Libri aperti a pagina 58. Facendo riferimento all’orario scolastico della classe, chiedete agli alunni quali materie hanno nei diversi giorni della settimana What subjects have you got on Mondays? I’ve got… on Mondays. Dite di completare le frasi sul libro con il nome delle materie scolastiche che hanno nei giorni della settimana indicati. Practice Book page 41 Page 58 Ex. 8 – Listen and match. Sing. Prima dell’ascolto: - dite Open your books at page fifty-eight; - indicate le immagini dell’esercizio una alla volta e chiedete di quale materia scolastica si tratta What subject is this? - dividete la classe in sette gruppi e assegnate ad ogni gruppo un giorno della settimana; - assicuratevi che i bambini sappiano a quale gruppo appartengono chiedendo What day of the week are you? Durante l’ascolto: - fate ascoltare una prima volta la registrazione e spiegate ai gruppi che dovranno alzarsi in piedi quando sentono il nome del giorno della settimana a loro assegnato; - riproponete l’ascolto della canzone chiedendo di indicare, sul libro, i simboli delle materie scolastiche ascoltate; - dite agli alunni che devono ascoltare nuovamente il testo della canzone e collegare i giorni della settimana ai simboli delle materie scolastiche che nel testo sono a loro abbinati. Dopo l’ascolto: fate eseguire la canzone ripetendola due volte: la prima volta fate cantare a classe intera; la seconda volta ogni gruppo canterà la strofa relativa al giorno della settimana assegnato.

Practice Book page 39 Chatter Chums Page 59 Ex. 9 – Listen. Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è un valido strumento per ripassare i vocaboli appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua. Dite Open your books at page fifty-nine. Listen. Fate ascoltare la registrazione. TAPESCRIPT Track 68 Boy: What have you got on Mondays? girl: I’ve got history and English. And you? Boy: I’ve got maths and science.

129


Page 59 Ex. 10 – Listen and repeat. Fate ascoltare più volte la registrazione e dite ai bambini di ripetere Listen and repeat.

are the children? What day is it? Spiegate ai bambini che devono leggere i due testi e collegarli ai disegni che li rappresentano.

TAPESCRIPT Track 69 Girl: What have you got on Tuesdays? Boy: I’ve got geography and English. And you? Girl: I’ve got maths and P. E. Page 59 Ex. 11 – Ask and answer. Chiedete agli alunni di completare la prima riga della tabella con il nome di due materie a scelta per ogni giorno della settimana e di intervistare un compagno di un’altra classe per sapere quali materie ha nei diversi giorni della settimana What have you got on Mondays? Spiegate che le risposte devono essere registrate nelle caselle My friend della tabella. Al termine dell’attività, chiedete ai bambini di confrontare, per ogni giorno della settimana, le materie dell’amico con le proprie I’ve got maths and English on Mondays. My friend has got history and English on Mondays. In alternativa, potete suggerire di intervistare un compagno della classe che dovrà però far finta di frequentare un’altra scuola e dire materie scolastiche diverse da quelle della classe. Page 60 Ex. 12 – Listen and tick true (T) or false (F). Dite Open your books at page sixty. Fate ascoltare la registrazione e spiegate agli alunni che devono crocettare la casella T (true) se le frasi corrispondono a quanto ascoltato o F (false) se le affermazioni sono false. Answers: 1.T; 2.F; 3.T; 4.F; 5.T; 6.T.

Practice Book page 40 Curricular Corner Page 61 Ex. 14 – Write the correct words. Come già suggerito nella Unit 1 di English Roundabout 2, portate gli alunni nel laboratorio d’informatica; elencate le attrezzature informatiche (schermo, tastiera, stampante, ecc.) e chiedete ai bambini se ne ricordano il nome in inglese. Quindi, distribuite alcuni cartoncini con il nome in inglese delle attrezzature e spiegate agli alunni che devono leggere le parole e posizionarle sull’oggetto corrispondente. Controllate che i cartoncini vengano posizionati in modo corretto e, se necessario, provvedete a spostarli ripetendo il nome dell’oggetto. Ritornate in classe, dite Open your books at page sixty-one. Spiegate agli alunni che devono scrivere il nome corretto accanto ad ogni parte del computer utilizzando le lettere mescolate sotto ad ogni disegno Answers: monitor, keyboard, printer, mouse. Page 61 Ex. 15 – Listen and tick. Dite agli alunni di ascoltare attentamente la registrazione e, per ogni disegno, mettere una crocetta nel riquadro corrispondente all’azione ascoltata. Answers: 1. turn on; 2. search; 3. write; 4. turn off. TAPESCRIPT Track 71 1. In the morning I turn on my computer. 2. In the afternoon I search on the internet. 3. In the evening I write an e-mail. 4. In the evening I turn off my computer and printer. Page 61 Ex. 16 – Read the e-mail. Libri aperti a pagina 61. Chiedete ai bambini di leggere e capire il testo dell’e-mail. Ponetegli delle domande, ad esempio: Does she like history/maths? I bambini risponderanno con Yes o No. Page 61 Ex. 17 – Write the e-mail. Libri aperti a pagina 61. Chiedete ai bambini di completare l’e-mail di risposta, scrivendo informazioni inerenti a se stessi. Revision Roundabout Page 62 Ex. 18 – Write. Le attività presentate in questa sezione sono esercizi di revisione dei contenuti presentati nelle unità precedenti e rappresentano un momento di sintesi dell’unità stessa. Gli esercizi proposti in questa sezione rappresentano un’ottima occasione per richiamare lessico e strutture attraverso l’utilizzo e il riciclo della lingua nota in contesti differenziati. Dite Open your books at page sixty-two. Dite agli alunni di completare i nomi dei giorni della settimana Write the names of the days of the week.

TAPESCRIPT Track 70 Boy: Do you like Fridays, Tracy? Girl: Yes, I do. I’ve got English on Fridays and I love English. Boy: Do you like Wednesdays? Girl: No, I don’t. I’ve got science on Wednesdays and I don’t like science. Boy: Do you like Thursdays? Girl: No, I don’t. I’ve got maths on Thursdays and I don’t like maths. Life traditions extension TAPESCRIPT In Primary schools in England lessons start at five to nine in the morning and finish at a quarter past three in the afternoon. We go to school from Monday to Friday. In England we haven’t got lessons at school on Saturday morning. On Saturday morning I go to the bookshop with my mum and little brother. I buy a book to read during the week. When it is not raining we have a picnic lunch in the park with our friends. Page 60 Ex. 13 – Read and match. Dite agli alunni di osservare le immagini e chiedete, indicando prima i bambini al parco giochi e poi i bambini in classe, What can you see here? Where

130


UNIT 7 Page 62 Ex.19 – Complete the sentences. Libri aperti a pagina 62. Spiegate agli alunni che devono osservare i bambini e completare le tre frasi relative ai loro gusti personali (He likes chocolate; she loves ice creams; he doesn’t like eggs).

Ben: Hmm... it’s big. Ben: This is my mobile phone. Sunita: … and this is my… Meucci: No!! It’s impossible! Ben: Time to go again!

Page 62 Ex. 20 – Listen and number. Dite agli alunni di ascoltare la registrazione e numerare le parti del dialogo secondo l’ordine ascoltato.

Page 63 Ex. 23 Tick true (T) or false (F). Spiegate agli alunni che devono leggere attentamente la storia e mettere una crocetta su T (true) se la frase è vera o sul F (false) se è falsa. Answers: F, T.

TAPESCRIPT Track 72 Girl: Good morning, Mrs Wilde. Woman: Hello, Joanna. How are you? Gril: I’m fine thanks. And you? Woman: Not very well. I’m tired and hot. Girl: Yes, it’s always hot in July. Girl: Bye, Mrs Wilde. Woman: See you soon, Joanna. Page 62 Ex. 21 – Listen and circle. Fate ascoltare la registrazione e dite ai bambini di individuare e cerchiare la parola che la lettera evidenziata con una pronuncia diversa dalle altre tre. Answer: she.

FUN AND GAMES 13 • Fr om School to Home I’ve got maths on fridays page 133 Distribuite ad ogni allievo una copia ingrandita del modello della scheda e fatela incollare su di un cartoncino rigido per rendere il prodotto finale più resistente. Dite agli alunni di colorare i simboli delle materie scolastiche (introducete la nuova parola ART per educazione all’immagine) e il nome dei giorni della settimana; quindi fate ritagliare le due strisce e il biglietto. Aiutate i bambini a praticare i quattro tagli orizzontali tratteggiati sul biglietto e mostrate come infilare la striscia delle materie nelle fessure a sinistra e la striscia dei giorni della settimana nelle fessure a destra del lavoretto. A coppie, dite agli alunni di far scorrere, a turno, le due strisce del proprio lavoretto in modo da comporre una frase a piacere che dovrà essere letta al compagno I’ve got… Maths on… Friday. Quando gli alunni hanno acquisito familiarità con il gioco, fate riporre il lavoretto nell’apposita cartellina Now, I know e dite di portarlo a casa per giocarvi con la famiglia. Spiegate ai bambini che il lavoretto può essere utilizzato in modi diversi: - un familiare può far scorrere le strisce nel lavoretto ed il bambino deve leggere la frase che ne risulta I’ve got… geography on… Thursday. - un familiare può far scorrere le strisce senza farle vedere al bambino che deve indovinare la frase che ne risulta; - il bambino fa scorrere prima la striscia delle materie e poi quella dei giorni della settimana, dice le parole in inglese e le fa ripetere ai familiari; - se qualche familiare conosce l’inglese, allora può dire una frase al bambino (ad esempio, I’ve got history on Monday), il quale dovrà rappresentarla sul lavoretto facendo scorrere le strisce.

TAPESCRIPT Track 73 Saturday science she salad The Beam Machine Stories Page 63 Ex. 22 – Listen. Opzione di lettura: - dividete la classe in gruppi composti dallo stesso numero di personaggi che parlano nelle Beam Machine Stories e chiedete, poi, ai bambini di leggere le parole sul volume studente. - fate ascoltare la registrazione, una prima volta, con il libro chiuso e chiedete ai bambini se sono riusciti a capire l’argomento dell’episodio. - dite Open your books at page sixty-three e chiedete agli alunni dove si trovano Ben e Sunita Where are Ben and Sunita? Fate osservare le immagini e dite agli alunni di provare a raccontare che cosa succede in ognuna di esse. - stimolate la produzione orale chiedendo ai bambini di rispondere in inglese alle vostre domande: What day is it in picture 1? Does Sunita like science? Who is in picture 3? Do you know the name of the man who invented the telephone? What’s in picture 4 and in picture 5? How does Meucci feel in picture 6? TAPESCRIPT Track 74 Sunita: I don’t like Mondays. Ben : Let’s go on another trip! Ben: Oh, no! We’re in a science lesson. Sunita: I don’t like science! Meucci: Hello children. Sunita: Hi. Ben: Hello. What’s that? Meucci: This is a telephone!

131


FUN AND GAMES 14 • My World The musicians of Bremen page 133 L’attività prevista in questa sezione consente di rinforzare il lessico relativo alle storie inserite nella sezione Action Stories (in questo caso The Musicians of Bremen). Distribuite una copia ingrandita della scheda e chiedete agli alunni di dirvi il nome dei personaggi su di essa raffigurati (Mr Donkey, Mr Dog, Mr Cat, Mr Chicken, robbers). Spiegate ai bambini che devono colorare, ritagliare la casa e incollarla sul quaderno; quindi colorare, ritagliare i personaggi e incollarli, sul quaderno, di fianco alla casa, uno sulla schiena dell’altro secondo l’ordine della storia in modo da far arrivare il gallo a livello della finestra. Chiedete Where’s the dog? It’s on the donkey’s back. Where’s the cat? It’s on the dog’s back. Where’s the chicken? It’s on the cat’s back. TEST 7 page 134 Exercise 1 – Complete the words. Invitate i bambini a completare le parole all’interno della tabella inerenti ai giorni della settimana e alle materie scolastiche. Exercise 2 – Listen and circle. Chiedete ai bambini di ascoltare la registrazione e cerchiare come indicato. TAPESCRIPT Track 94 1. Bob : What have you got on Mondays? Susan: I’ve got history and English. And you? Bob: I’ve got maths and geography. 2. Susan : What have you got on Tuesdays? Bob: I’ve got maths and Italian. And you? Susan: I’ve got P. E and French. Exercise 3 – Read and number the sentences. Invitate I bambini a leggere le frasi e numerarle secondo l’ordine corretto. Answers: Good morning, Mrs Brown/Hello, Jane. How are you?/ I’m fine thanks. And you?/I’m hot and thirsty. It’s always hot in August./See you soon, Jane./Bye, Mrs Brown.

132


FUN AND GAMES 14 My World

FUN AND GAMES 13

From School to Home

UNIT 7

133


TEST 7

Name: ..........................................................

TE................. ST 7 Class:

1. Complete the words. Completa le parole.

M_____ T______ W________ Th______ F_____ S_______ S_____

h _ st_ry g_ _rgr_phy Fr _nch sc_ _ nc_ m _ t hs P. _. _ t_ l_ _ n

2. Listen and circle. Ascolta e cerchia. Bob

Susan

Monday history geography English maths

history geography English maths

Tuesday maths

maths

P. E.

Italian

French

P. E.

Italian

French

3. Read and number the sentences. Leggi e numera le frasi.

I’m hot and thirsty. Good morning, Mrs Brown. I’m fine thanks. And you? Hello, Jane. How are you?

See you soon, Jane. Yes, it’s always hot in August. Bye, Mrs Brown.

Mark: ....................................

Date: ........................................... 134


UNIT Funzioni

7 8

My birthday’s June Lessico

Strutture

• Chiedere a qualcuno quand’è il suo compleanno. • Dire il mese in cui si festeggia il proprio compleanno. • Ascoltare, comprendere e completare frasi. • Parlare del tempo atmosferico. • Chiedere quando si festeggia una ricorrenza. • Parlare della stagione e del mese preferiti.

• autumn • snowy • cloudy • winter • spring • sunny • windy • rainy • cold • hot • summer

Before using the book Preparate alcuni cartoncini con il nome dei mesi dell’anno ed un cartellone colorato vuoto. Mostrate un calendario agli alunni e chiedete What’s this?; i bambini risponderanno che è un calendario e voi ripeterete in inglese Yes, it’s a calendar! Sfogliate i mesi dell’anno in modo che gli alunni possano vederne chiaramente il nome scritto in italiano e ditene il corrispondente nome in inglese. A questo punto distribuite ad alcuni alunni i cartoncini con i nomi dei mesi e chiedete di aiutarvi a metterli in ordine cronologico; dite il nome del primo mese January e invitate il bambino che ha il cartoncino corrispondente ad alzarsi e andare a incollare il nome del mese in alto sul cartellone vuoto; invitate la classe a ripetere il nome del mese. Continuate a chiamare gli altri mesi seguendo la stessa procedura e fate ripetere, ogni volta, il nome di tutti i mesi già incollati sul cartellone. A lavoro ultimato, chiedete ai bambini se ricordano il significato delle parole before/after utilizzate nella Unit 7 (prima e dopo) e ponete alcune semplici domande What month is before December? What month is after March? How many days are there in January? How many days are there in September? How many months have got 31 days? How many months have got 30 days? How many months have got 28 or 29 days? - Scrivete alla lavagna la semplice filastrocca che i bambini dovrebbero già conoscere in italiano: Thirty days has September, April, June and November. All the rest have thirty-one, except February, the only one. Dite agli alunni di copiare la filastrocca sul quaderno e di illustrarla con una tabella.

TAPESCRIPT 1. January 2. February 3. March 4. April 5. May 6. June

• When is your birthday? • My birthday is in • It’s…/they are • When is Mother’s day? • He/She likes… • I don’t know

Track 75 7. July 8. August 9. September 10. October 11. November 12. December

Page 64 Ex. 2 – Match. Prima di far svolgere l’attività sul libro costruite, con gli alunni, una doppia ruota dei mesi dell’anno da appendere in classe. Disegnate e ritagliate due dischi in cartoncino rigido, uno leggermente più grande dell’altro. Suddividete il primo disco in 12 spicchi e scrivete il nome di un mese in ogni spicchio; dite ai bambini, a turno, di disegnare un simbolo accanto ad ogni mese, come da modelli forniti alle pagine 64 e 65 del libro di testo. Incollate questo disco al centro di quello più grande che avrete diviso in quattro sezioni. A questo punto chiedete agli alunni What season is December? I bambini dovrebbero rispondere Winter; scrivete allora la parola WINTER sul disco esterno in corrispondenza dei tre mesi e dite agli alunni di colorare lo spicchio esterno di grigio. Ripetete la stessa domanda per gli altri mesi; scrivete sempre il nome della stagione sul disco esterno e fate colorare gli spazi in rosa (primavera), blu (estate), arancione (autunno). Appendete la ruota dei mesi al muro ed utilizzatela per registrare lo scorrere dei mesi fissando una pizza da bucato in corrispondenza del mese in cui ci si trova. Libri aperti a pagina 64. Spiegate agli alunni che l’attività consiste nel collegare ogni mese dell’anno alla stagione alla quale appartiene. Verificate l’esecuzione dell’esercizio chiedendo What are the winter months? They are December, January and February. What are the spring months? They are March, April and May. What are the summer months? They are June, July and August. What are the autumn months? They are September, October and November.

Page 64 Ex. 1 – Listen and number. Repeat. Dite Open your books at pages sixty-four and sixty-five. Spiegate agli alunni che devono ascoltare attentamente la registrazione e numerare le immagini dei mesi nell’ordine in cui vengono elencati Listen and number. Riproponete l’ascolto chiedendo ai bambini di ripetere i nomi dei mesi Listen and repeat.

135


• Catch the flag! Si tratta del tradizionale gioco del Ruba Bandiera. Fate disporre gli alunni su due file, una di fianco all’altra, e attribuite un mese dell’anno ad ogni alunno (se gli alunni sono più di 24, potete anche dare il nome di una condizione atmosferica). Posizionatevi in piedi ad alcuni metri di distanza dai capofila e tenete in mano una bandiera o un fazzoletto. Dite il nome di un mese (o condizione atmosferica): i due bambini, uno per fila, che impersonano quel mese devono correre verso la bandiera e vince un punto chi riesce ad afferrarla per primo (per ragioni di sicurezza, dite ai due bambini di correre verso l’esterno della propria fila e non nello spazio tra le due file dove rischierebbero di scontrarsi con il compagno). • What’s the weather like? Preparate immagini di simboli atmosferici (vedi quelli utilizzati a pagina 65 del libro studente) e costruite delle semplici collane, una per ogni bambino (ogni condizione atmosferica deve essere impersonata almeno da due bambini). Dite agli alunni di formare un cerchio con, al centro, il “signore del tempo”. Girando in cerchio i bambini cantano What’s the weather like? What’s the weather like? What’s the weather like in … December? A questo punto gli alunni si fermano e il signore del tempo risponde con una condizione atmosferica appropriata (ad esempio it’s snowy); i bambini che impersonano quella condizione atmosferica dovranno scambiarsi di posto il più velocemente possibile prima che il signore del tempo riesca a prendere il posto di uno di loro. Il bambino che rimane senza posto diventa il signore del tempo a sua volta.

Practice Book page 42 Page 65 Ex. 3 – Draw. Dite Open your books at page sixty-five. Draw a symbol for July indicando l’apposito spazio bianco; ogni alunno dovrà scegliere e disegnare un simbolo per il mese di Luglio. Page 65 Ex. 4 – Listen and repeat. Fate ascoltare la registrazione e chiedete agli alunni di ripetere il nome delle condizioni atmosferiche. TAPESCRIPT It’s snowy. It’s cloudy. It’s rainy. It’s sunny. It’s windy. It’s cold. It’s hot.

Track 76

Page 65 Ex. 5 – Complete the sentences. Libri aperti a pagina 65. Spiegate agli alunni che devono completare le frasi inserendo il nome delle condizioni atmosferiche associate ad ogni mese Look at the weather pictures and complete the sentences. FOLLOW UP Obiettivo: riconoscere la forma scritta dei mesi dell’anno, associare mesi/condizioni atmosferiche. • Months race Formate, se possibile, due gruppi di 12 alunni (corrispondenti ai mesi dell’anno) oppure gruppi di numero inferiore (ad esempio 4 gruppi di sei bambini); distribuite ai bambini di ogni gruppo un foglietto con il nome di un mese dell’anno (per i gruppi di numero inferiore a 12, consegnate un numero di mesi pari al numero dei componenti del gruppo). Non è necessario che per ogni gruppo i mesi inizino sempre da gennaio ma è importante che siano in ordine cronologico. Ad esempio, a un gruppo di sei bambini potete dare i seguenti mesi: March, April, June, July, August, September o qualsiasi altra combinazione. Dite ai gruppi di sedersi in cerchio e spiegate il gioco: al suono di una musica di sottofondo i bambini dovranno far scorrere, di mano in mano, i foglietti con i nomi dei mesi; quando mettete la musica in pausa, dovranno leggere il mese che hanno in mano e, il più velocemente possibile, alzarsi in piedi e mettersi in fila in ordine cronologico. Quando sono correttamente in fila, devono dire STOP. La prima squadra a comporre la linea dei mesi correttamente vince un punto. Ripetere il gioco più volte cambiando, dopo qualche giro, il nome dei mesi assegnati ad ogni squadra.

Practice Book page 43 Page 66 Ex. 6 – Match. Dite Open your books at page sixty-six. Prima di proporre l’esercizio invitate gli alunni a leggere le parole e verificate se ricordano il significato delle festività rappresentate nei disegni What’s Christmas in Italian? When is it? It’s in December. When is Halloween? What do children wear at Halloween? It’s in November. What is it? Bonfire Night. Spiegate agli alunni il significato della ricorrenza del Bonfire Night (vedi informazioni nel riquadro sottostante) e fate collegare il nome di ogni festività alla rispettiva immagine. La ricorrenza del Bonfire Night, anche chiamata Guy Fawkes Night, viene celebrata ogni anno il 5 novembre a seguito di un avvenimento storico accaduto a Londra nel 1605. A quel tempo era re Giacomo I che aveva preso alcune decisioni contro i cattolici; un gruppo di cospiratori cattolici decise allora di far saltare in aria il Parlamento per uccidere il re nascondendo 36 barili di polvere da sparo nei sotterranei del Parlamento. Il sovrano venne a

136


UNIT 8 TAPESCRIPT Track 79 Girl: When’s your birthday? Boy: My birthday’s in December. Girl: Oh, your birthday’s in winter.

conoscenza del complotto grazie ad una lettera anonima e riuscì a far arrestare uno dei cospiratori, Guy Fawkes, poco prima che accendesse la miccia. Ogni anno, il 5 novembre, le persone si riuniscono nelle piazze per ricordare la congiura delle polveri: bruciano un fantoccio sopra ad un falò (bonfire), assistono a spettacoli pirotecnici (fireworks) e consumano cibi tipici quali gli hot dog e le mele caramellate (toffee apples). Page 66 Ex. 7 – Complete the sentences. Libri aperti a pagina 66. Dite agli alunni di completare le frasi aiutandosi con i nomi dei mesi forniti in alto a destra dell’esercizio Father’s Day is in March. Bonfire Night is in November. Mother’s day is in May. Easter is in March or April. Christmas is in December. Richiamate l’attenzione degli alunni sulla sezione Grammar Max facendo notare l’uso di on davanti ai giorni della settimana e di in davanti ai mesi dell’anno. Page 66 Ex. 8 – Listen and tick true or false. Libri aperti a pagina 66. Fate ascoltare la registrazione e spiegate agli alunni che devono crocettare la casella T (true) se le frasi corrispondono a quanto ascoltato o F (false) se le affermazioni sono false. Answers: 1.F; 2.F; 3.T; 4.T; 5.T; 6.F.

Page 67 Ex. 11 – Ask and answer. Chiedete ad ogni alunno When is your birthday? e invitate a rispondere It’s in… (i bambini rispondono solo con il mese perché non conoscono ancora i numeri ordinali necessari per leggere la data; questa potrebbe comunque essere un’occasione per introdurre anche la lettura della data). Dite agli alunni di alzarsi e disporsi secondo l’ordine cronologico dei compleanni Whose birthday in January? Come here, please, and line up. Quando tutti gli alunni si sono disposti in riga, chiedete How many children have got their birthday in January? How many in February? Chiedete agli alunni di intervistare i compagni sul mese e sulla stagione del loro compleanno. Spiegate che le risposte devono essere registrate nell’ apposita tabella sul libro. Al termine dell’attività, chiedete ai bambini di interpretare i dati e di organizzarli in una linea del tempo, come suggerito nella successiva attività. FOLLOW UP Obiettivo: disporre eventi su di una linea del tempo, parlare dei compleanni della classe.

TAPESCRIP Track 77 Boy: Hi Julie. Girll: Hi Dave. Boy: It’s cold. I don’t like November. Do you? Girl: Yes, I like November because I like fireworks. Boy: Fireworks? Girl: Yes, Bonfire night is in November. Boy: I like June. Girl: Why? Boy: Because it’s sunny and hot in June.

When is your birthday? Costruite una linea del tempo da appendere in classe relativa ai dodici mesi dell’anno (ad esempio un trenino) e chiedete ad ogni alunno di scrivere il proprio nome all’interno del mese del compleanno (se lo ritenete opportuno, fate anche scrivere la data). A lavoro ultimato chiedete When is Paolo’s birthday in? When is Elena’s birthday in? What season is Davide’s birthday in? (ulteriori suggerimenti e attività relative ai compleanni vengono suggerite nella sezione Festivities di questa Guida).

Practice Book page 45 Chatter Chums Page 67 Ex. 9 – Listen. Questa sezione è dedicata al lavoro di coppia: è un valido strumento per ripassare i vocaboli appresi e per l’interazione dei bambini che possono approfondire la conoscenza reciproca attraverso l’utilizzo di una nuova lingua. Dite Open your books at page sixty-seven. Listen. Fate ascoltare la registrazione.

Practice Book page 46 Page 68 Ex. 12 – Listen and match. Sing. Prima dell’ascolto: dite Open your books at page sixty-eight e, indicando le immagini una alla volta, formulate domande relative al tempo atmosferico, alle stagioni e al mese What’s the weather like? It’s hot and sunny. Which season is it? It’s Summer. Which months are in Summer? June, July, August. Durante l’ascolto: chiedete agli alunni di chiudere gli occhi e di concentrarsi nell’ascolto della canzone, cercando di ricordare il maggior numero di parole; fate riaprire gli occhi e riproponete l’ascolto un paio di volte; Dopo l’ascolto: spiegate agli alunni che devono collegare le quattro frasi relative al tempo atmosferico alle immagini che le rappresentano;

TAPESCRIPT Track 78 Boy: When’s your birthday? Girl: My birthday is in August. Boy: Oh, your birthday’s in summer. Page 67 Ex. 10 – Listen and repeat. Fate ascoltare più volte la registrazione e dite ai bambini di ripetere Listen and repeat.

137


Some people put a candle in the jack o’lantern and put it near the window so that people outside can see it. In the evening, when it is dark, children put on their costumes and masks and go from house to house shouting ‘tick or treat’. The people in the houses give them sweets and biscuits. Page 68 Ex. 14 – Draw. Dite ai bambini di disegnare, nell’apposito riquadro, un costume di Halloween a loro scelta.

riproponete l’ascolto invitando i bambini a cantare tutti insieme per poi diversificare l’esecuzione; dividete la classe in quattro gruppi ed assegnate una stagione ad ogni gruppo che dovrà cantarne e mimarne la relativa strofa. Quando gli alunni avranno acquisito sicurezza, potete utilizzare la versione strumentale scaricabile dal sito www.langedizioni.com/roundabout. La canzone in versione karaoke è presente anche sul DVD/VHS; è consigliabile, prima dell’utilizzo del DVD/VHS, accostare gli alunni alla lettura facendo cantare e seguire il testo della canzone inserito nelle apposite pagine in fondo al libro.

FOLLOW UP Obiettivo: comprendere e rispondere a domande relative ai contenuti dell’Unità. • Think and write! Dividete la classe in quattro o cinque gruppi; fate sedere ogni gruppo in cerchio e date un foglio o una lavagnetta ad ogni gruppo. Spiegate agli alunni che devono scegliere un capogruppo, il quale dovrà scrivere le risposte alle domande che farete numerandole secondo l’ordine ascoltato, dopo averle concordate con il proprio gruppo. Vince la squadra che risponde correttamente al maggior numero di domande. Esempio di domande: 1. What season is… June in? 2. What’s the weather like in December? 3. What are the autumn months? 4. When is Andrea’s birthday in? 5. When is Bonfire night? 6. When is Easter? 7. How many days has April got? 8. What season is (names) birthday in? 9. What season is Halloween? 10. What’s the weather like in Italy in August? Curricular Corner Page 69 Ex. 15 – Listen and complete. Prima di far svolgere questa attività, assicuratevi che gli alunni sappiano leggere un planisfero per identificare Paesi e città. Dite Open your books at page sixty-nine; chiedete agli alunni di osservare il planisfero sul libro, di individuare e indicare dove si trovano l’Italia, la Gran Bretagna, l’Europa l’Africa, l’America del Nord e del Sud, la Cina e l’Australia Show me where Italy (Great Britain/Africa/ North America/South America/China/ Australia) is on the map. What colour is South America on the map? Quindi chiedete di dirvi dove si trovano le città indicate Where is Los Angeles? It’s in North America. Where is Sydney? It’s in Australia. What colour is Australia on the map? Chiedete ai bambini di ascoltare la registrazione e completare le frasi con il tempo atmosferico.

TAPESCRIPT Track 80 It’s cold and snowy in December and January. It’s cold and snowy in February It’s cold and snowy. Cold and snowy in the winter. It’s cloudy and rainy in March and April. It’s cloudy and rainy in May. It’s cloudy and rainy. Cloudy and rainy in the spring. It’s hot and sunny in June and July. It’s hot and sunny in August. It’s hot and sunny. Hot and sunny in the summer. It’s cold and windy. in September and October. It’s cold and windy in November. It’s cold and windy. Cold and windy in the autumn. Life and Traditions Page 68 Ex. 13 – Listen and number. Chiedete agli alunni di osservare le immagini e di dirvi a quale festività si riferiscono What are the pictures about? Halloween. When is Halloween? Which season is Halloween? What do children wear at Halloween? What do children say at Halloween? Maggiori informazioni culturali e attività relative ad Halloween sono fornite nella sezione Festivities di questa Guida. Spiegate agli alunni che devono ascoltare e numerare le immagini secondo l’ordine ascoltato. TAPESCRIPT Track 81 1. Children like Halloween, they wear witch, ghost and monster costumes. 2. They go to people’s houses and say ‘Trick or Treat’. 3. People give the children sweets and chocolates. Life and traditions extension TAPESCRIPT Halloween is on 31st. October. Children dress up as witches, ghosts and monsters. They decorate their houses with bats, pumkins as jack o’lanterns and spiders.

TAPESCRIPT Track 82 1. It’s hot in Los Angeles in August. 2. It’s hot in Rio de Janeiro in August. 3. It’s windy in Johannesburg in August.

138


UNIT 8 agli alunni dove si trovano Ben e Sunita Where are Ben and Sunita? Fate osservare le immagini e dite agli alunni di provare a raccontare che cosa succede in ognuna di esse. - Stimolate la produzione orale chiedendo ai bambini di rispondere in inglese alle vostre domande: What’s the weather like in picture 1 and 2? Are Ben and Sunita hot? Which month is it? Which festivity is it? Where is the Halloween party? What can you see in picture 5? Are Ben and Sunita happy in picture 6?

4. It’s hot in Beijing in August. 5. It’s cold in Sydney in August. 6. It’s hot in London in August. Come attività aggiuntiva, potete chiedere agli alunni di registrare le condizioni atmosferiche e la temperatura di alcune località nelle diverse stagioni per poi confrontarle e discutere sulle possibili cause che determinano notevoli differenze di temperatura e stagione nello stesso periodo in zone diverse del nostro pianeta.

TAPESCRIPT Track 84 Ben: It’s cold and windy. Sunita: Let’s go on another trip! Ben: It’s cold and windy here too. Sunita: Where are we? Ben: I think it’s Halloween. Sunita: I don’t know. Ben: Where’s the party? Sunita: I don’t know. Ben: Look at the children! Sunita: Excuse me, where’s the Halloween party? Sunita: Help! They aren’t children. They’re ghosts. Ben: Time to go again. Run! Page 71 Ex. 21 – Tick true or false. Libri aperti a pagina 71. Spiegate agli alunni che devono crocettare la casella T (true) se la frase corrisponde a quanto ascoltato nella storia o F (false) se l’affermazione è falsa. Answers: F, F.

Practice Book page 44 Revision Roundabout Page 70 Ex. 16 – Write. Le attività presentate in questa sezione sono esercizi di revisione dei contenuti presentati nelle unità precedenti e rappresentano un momento di sintesi dell’unità stessa. Gli esercizi proposti in questa sezione rappresentano un’ottima occasione per richiamare lessico e strutture attraverso l’utilizzo e il riciclo della lingua nota in contesti differenziati. Dite Open your books at page seventy. Indicate gli animali, uno alla volta, e chiedete agli alunni se ne ricordano il nome. Quindi dite di scrivere il nome sotto ad ogni disegno Write the name of the animals (se in classe avete bambini con problemi di scrittura, è consigliabile fornire loro un elenco scritto degli animali in modo da facilitare l’esecuzione del compito).

FUN AND GAMES 15 • Fr om School to Home Birthday calendar page 141 Distribuite ad ogni allievo una fotocopia ingrandita della scheda 15 e fatela incollare su di un cartoncino rigido per rendere il prodotto finale più resistente. Dite agli alunni di colorare il nome dei mesi e di disegnare, nell’apposito spazio, un simbolo a piacere per ognuno di essi. Spiegate ai bambini che il calendario deve essere utilizzato per la registrazione della data dei compleanni di amici e parenti. A scuola, gli alunni possono intervistare i compagni, gli insegnanti o il personale scolastico e registrare le risposte scrivendo il loro nome nel mese del compleanno When is your birthday? My birthday’s in June. Fate riporre il calendario nell’apposita cartellina (Now, I know) e dite di portarlo a casa per completarlo con altre date di compleanno di familiari, parenti e amici.

Page 70 Ex. 17 – Write. Indicate le immagini, una alla volta, e chiedete agli alunni di dirvi che tempo fa, quale stagione e mese potrebbe essere What’s the weather like? What season is it? What month is it? Quindi dite di descrivere il tempo atmosferico sotto ad ogni disegno (es. Its’ hot and sunny; it’s windy and cold; it’s cloudy, ecc.). Page 70 Ex. 18 – Complete the sentences. Libri aperti a pagina 70. Spiegate agli alunni che devono leggere le domande e rispondere utilizzando correttamente it’s o they are. Page 70 Ex. 19 – Listen and circle. Fate ascoltare la registrazione e dite ai bambini di individuare e cerchiare la parola che ha la lettera evidenziata con una pronuncia diversa dalle altre tre. Answer: gymnastics. TAPESCRIPT good gymnastics

Track 83 August gold

FUN AND GAMES 16 • My World Musical domino page 141 L’attività prevista in questa sezione consente di arricchire il lessico relativo alle storie inserite nella sezione Action Stories (in questo caso The Musicians of Bremen). Distribuite una copia ingrandita della scheda 16 e dite il nome degli strumen-

The Beam Machine Stories Page 71 Ex. 20 – Listen. - Fate ascoltare la registrazione, una prima volta, con il libro chiuso e chiedete ai bambini se sono riusciti a capire l’argomento dell’episodio. - Dite Open your books at page seventy-one e chiedete

139


ti nuovi (se la scuola dispone di un laboratorio o di materiale musicale, fate vedere alcuni strumenti dal vero). Chiedete agli alunni di riprodurre il suono degli strumenti con la voce. Dite ai bambini di colorare le tessere del domino, ritagliarle e utilizzarle per giocare. Le immagini del domino possono infatti essere utilizzate per giochi di abbinamento nome/strumento musicale e per comporre spartiti che i bambini dovranno suonare riproducendo i suoni con la voce o usando strumenti veri. Esempio di spartito: TEST 8 page 142 Exercise 1 – Find the months. Distribuite una copia del test ad ogni alunno. Spiegate ai bambini che devono cercare e colorare i nomi dei mesi nascosti nella griglia. Exercise 2 – Write the months in the right order. Spiegate agli alunni che, dopo aver trovato i mesi nascosti nella griglia, devono scriverli in ordine cronologico. Exercise 3 – Complete the sentences. Match. Spiegate agli alunni che devono osservare i disegni e completare le frasi. Exercise 4 – Listen and write. Chiedete ai bambini di ascoltare la registrazione e scrivere la stagione esatta. TAPESCRIPT Track 95 1. Boy: Hi, Sarah. When is your birthday? Girl: My birthday’s in August. Boy: Oh, your birthday’s in summer. 2. Girl: When’s your birthday, Bob? Boy: My birthday’s in March. Girl: Oh, your birthday’s in spring.

140


FUN AND GAMES 16 My World

FUN AND GAMES 15

From School to Home

UNIT 8

141


TEST 8

Name: ..........................................................

O O A B S Z J C J F N

1. Find the months. Trova i mesi.

C K U A E R U D N E O

D O G R P A N E J B V

J C U M T P E C A R E

U T S A E R B E N U M

Class: .................

L O T R M I M M U A B

Y B I C B L A B A R E

C E N H E M Y E R Y R

R R E S R A L R Y T T

2. Write the months in the right order. Scrivi i mesi nell’ordine giusto. 1. .......................

4. .......................

7. .......................

10. .......................

2. .......................

5. .......................

8. .......................

11. .......................

3. .......................

6. .......................

9. .......................

12. .......................

3. Complete the sentences. Match. Completa le frasi. Poi collega. 1.

It’s summer! It’s s_ _ _ _ .

3.

It’s spring! It’s r_ _ _ _ .

2.

It’s autumn! It’s _ _ n _ _.

4.

It’s winter! It’s s_ o _ _ .

4. Listen and write. Ascolta e scrivi.

autumn

winter

spring

summer

Sarah Bob Mark: ....................................

Date: ........................................... 142


FFEESSTTIIVVIITTIIEESS esempio: Potatoes, please, I love potatoes! Can I have some Brussel sprouts, please? Here you are! Thank you! Would you like some sausages? Yes, I please, love sausages! How many? The Christmas pudding is delicious!. Se avete la possibilità di cucinare a scuola, fate realizzare alcuni dolci natalizi da gustare al termine della drammatizzazione.

Christmas Invitate gli alunni a parlare in italiano di come festeggiano il Natale. Successivamente chiedete se si ricordano come il Natale viene celebrato nei paesi anglosassoni (la consuetudine di scambiarsi biglietti di auguri - Christmas cards - e di addobbare le case con alberi di Natale variamente decorati - Christmas trees; la tradizione di appendere una calza, stocking, davanti al camino o in fondo al letto; la tradizione dei Christmas crackers, piccoli regali incartati a forma di caramella gigante che fanno uno scoppio quando vengono aperti e di ascoltare il discorso augurale della regina in televisione). Soffermatevi in particolare sul tradizionale pranzo di Natale che ha inizio intorno a mezzogiorno e consiste di tacchino ripieno arrosto, cavolini di Bruxelles, patate al forno, carote, piselli, salsa ai mirtilli, piccole salsicce rivestite di pancetta affumicata e sugo di arrosto (gravy).

Page 72 Ex. 1 – Listen and tick true (T) or false (F) Chiedete agli alunni di dirvi cosa vedono nell’immagine dell’esercizio (Father Christmas, reindeer, sleigh, teddy-bear, doll, kite). Fate ascoltare la registrazione e spiegate ai bambini che devono individuare se le frasi corrispondono a quanto ascoltato: se le frasi sono vere, gli alunni devono crocettare la casella con T (true), se invece sono false la casella a dover essere crocettata è quella con F (false) TAPESCRIPT Track 85 December 25 is Christmas day. English families have a big lunch on Christmas Day. In English houses you can see Christmas trees with decorations. English families watch the Queen on television at 3 o’clock in the afternoon. Page 72 Ex. 2 – Copy and make. Colour and keep. Fate costruire il biglietto natalizio seguendo le illustrazioni a pagina 72. Gli alunni devono: - piegare a metà un cartoncino bianco; - disegnare la sagoma di metà albero di Natale e ritagliarla; - aprire il cartoncino; - decorare l’albero e colorarlo; - scrivere, sul retro dell’albero, gli auguri natalizi.

Curiosità Henry VIII fu la prima persona a mangiare il tacchino a Natale. Ogni anno vengono consumati circa 10 milioni di tacchini nel Regno Unito per l’87% delle persone nel Regno Unito, Natale non sarebbe Natale senza il tradizionale tacchino. Il Christmas pudding è il tradizionale dolce natalizio con canditi, uvetta, mandorle, grassi animali, uova, cannella, zucchero, spezie e brandy. Il Christmas pudding è molto simile ad una fruit cake però mentre la fruit cake è cotta al forno, il pudding è cotto a vapore e viene servito con la custard (una crema simile alla nostra crema pasticcera) o burro al brandy. Il brandy viene spesso versato sopra al dolce e portato in tavola in “fiamme”, a luci spente, come effetto coreografico. Tradizionalmente una moneta d’argento veniva nascosta nell’impasto e portava buona fortuna all’invitato che la trovava nella sua fetta.

Easter La Pasqua è tradizionalmente celebrata, in Gran Bretagna, con lo scambio di uova. Nella cittadina di Preston, le uova colorate si fanno rotolare su di un prato o lungo una strada, fino a quando tutti i gusci non siano stati spezzati. Altra tradizione è quella di contendersi le uova e le torte con battaglie, combattute principalmente da ragazzi. Anche il coniglietto fa parte della tradizione pasquale inglese tanto è vero che i negozi ne hanno a migliaia e la gente li compra per regalarli. Il venerdì santo si usa mangiare dolci tradizionali, tra i quali gli hotcross buns, brioches fatte con cannella e uvetta, su cui è disegnata una croce di glassa di zucchero, per ricordare la passione di Cristo. Si racconta che 200 di questi dolci, fatti da una vedova disperata in attesa del figlio disperso in mare, siano conservati nel pub londinese “Il Figlio della Vedova”.

FOLLOW UP Organizzate un “finto” pranzo natalizio inglese in classe; insieme agli alunni ricercate immagini di tipici cibi natalizi inglesi su internet o su riviste, fateli ritagliare ed incollare su piatti di carta. Dite agli alunni di decorare, con elementi natalizi, alcuni tovaglioli che poi utilizzerete come tovagliette per apparecchiare la tavola natalizia sulle quali disporre piatti, bicchieri e posate di plastica. Disponete le “finte” portate in mezzo al tavolo e chiedete agli alunni di far finta di essere una famiglia inglese riunita per il pranzo di Natale. I bambini dovranno interagire dicendo ciò che piace, non piace, offrendo un cibo ad un compagno oppure chiedendo qualcosa da mangiare (ad

143


FFEESSTTIIVVIITTIIEESS - decorare l’uovo e scriverci sopra Happy Easter; - ripiegare il piedistallo in modo che l’uovo possa stare in piedi.

FOLLOW UP Fate rassodare e decorare alcune uova e utilizzatele per organizzare una caccia alle uova all’interno o all’esterno dell’edificio scolastico. Spiegate agli alunni che, appena trovano un uovo, ve lo devono portare e dirvi dove l’hanno trovato on/in/under/next to/between. Cucinate i tipici dolci pasquali: Hot cross buns. Ingredienti: 350g di farina bianca, 55g di zucchero, 1 cucchiaino di noce moscata, 1 cucchiaino e mezzo di spezie miste, 1 pizzico di sale, 14g di lievito secco in polvere, 120g di frutta secca mista o uvetta o frutta candita,170ml di latte, 1 uovo, 55 g di burro. Mettete la farina in una terrina capiente, aggiungete lo zucchero, la noce moscata, le spezie, il sale e il lievito mescolando bene. Riscaldate il latte e scioglietevi dentro il burro. In un’altra terrina sbattete l’uovo, aggiungete poi il latte e il burro e sbattete bene. Versate questo liquido nella terrina con la farina e mescolate bene con un cucchiaio. Versate il tutto su una spianatoia infarinata e lavorate questo composto per circa 5 minuti. Riportate la pasta in una terrina e mettetela a lievitare in un posto caldo per 45 minuti o fino a quando non avrá raddoppiato il suo volume. Riprendete la pasta e lavoratela nuovamente sulla spianatoia, questa volta aggiungendo la frutta candita. Dividete la pasta in 10 palline e mettetele su una teglia imburrata ed infarinata. Formate una croce con il coltello su ogni pallina. Mettete nuovamente a lievitare per altri 20 minuti. Riscaldate il forno a 200 C ed infornate per 1520 minuti.

Halloween Chiedete agli alunni di portare in classe materiali legati a questa festa (ad esempio, zucche, streghe, ragni, scheletri, fantasmi, ecc.) e ricordatene le origini celtiche, ampiamente illustrate nella guida del secondo volume. Halloween è una festa molto popolare soprattutto tra i bambini che si travestono da fantasmi, streghe, spettri e mostri e vanno di casa in casa a piccoli gruppi a chiedere dolcetti dicendo Trick or treat, smell my feet. Give me something good to eat; se non ricevono in dono dolci o frutta fanno uno scherzo a chi non li ha accontentati.

Page 73 Ex. 2 – Colour. Dite agli alunni di colorare e scoprire l’immagine nascosta utilizzando i colori indicati nella legenda 1.rosa, 2.blu, 3.rosso, 4. viola, 5.giallo, 6. bianco.

FOLLOW UP Proponete agli alunni di disegnare e descrivere un travestimento per Halloween (It’s a monster. He is wearing a purple hat, a black shirt, green trousers and yellow shoes). Fissate i disegni in ordine sparso sui muri dell’aula e proponete alcuni giochi: - descrivete un abbigliamento e gli alunni devono indicare il personaggio che state descrivendo dite agli alunni di chiudere gli occhi; quindi togliete un disegno dal muro e chiedete i bambini di individuare il personaggio mancante e descriverne il costume - dividete la classe in quattro squadra. A turno, un alunno di un gruppo inizia a descrivere un travestimento dicendo il colore e il nome di un solo capo di abbigliamento; quindi si ferma per verificare se qualche squadra riesce ad indovinare di quale personaggio si tratta con un solo indizio. Se nessuno indovina, il bambino continua la descrizione aggiungendo un altro indumento. Vince un punto la squadra che riesce ad indovinare il travestimento con il minor numero di indizi. Page 74 Ex. 1 – Listen and complete. Dite il nome dei personaggi, uno alla volta, e chiedete agli alunni di indicarli sulla pagina del loro libro (ghost, monster, devil, witch). Fate ascoltare la registrazione e spiegate ai bambini che devono completare il testo con le parole mancanti. Se lo ritenete necessario, fate riascoltare la registrazione e scrivete alla lavagna, in ordine sparso, le parole che devono essere inserite nel testo.

Page 73 Ex. 3 – Copy and make. Colour and keep. Fate costruire il biglietto pasquale seguendo le illustrazioni a pagina 73. Gli alunni devono: - disegnare la sagoma di un uovo con piedistallo su di un cartoncino rigido;

TAPESCRIPT Track 87 It is October 31st. It is Halloween. Winnie the Witch loves Halloween. She is wearing a black hat and a black dress. Her friends are Sammy the monster, Suzie the ghost and George the devil. Winnie’s cat is on the chair.

Page 73 Ex. 1 – Listen and number. Dite Open your books at page 73. Spiegate agli alunni che devono ascoltare attentamente la registrazione e numerare le immagini secondo l’ordine ascoltato. TAPESCRIPT Track 86 1. At Easter children paint eggs. 2. At Easter children eat chocolate eggs. 3. At Easter children go on treasure hunts.

144


FFEESSTTIIVVIITTIIEESS amico o un familiare. Gli alunni devono: - piegare un cartoncino bianco a metà; - scrivere, all’interno del biglietto, HAPPY BIRTHDAY. LOVE (nome del bambino che fa gli auguri) e aggiungere, se vuole, le crocette XXX, tradizionalmente utilizzate per enfatizzare la parola LOVE; - decorare il biglietto a piacimento o secondo il modello fornito sul libro.

Page 74 Ex. 2 – Listen and number. Spiegate agli alunni che devono ascoltare la registrazione e numerare i personaggi secondo l’ordine ascoltato. TAPESCRIPT Track 88 1. It’s a bat. 2. It’s a ghost. 3. It’s a Jack o’ lantern. 4. It’s a witch. 5. It’s a spider. 6. It’s a black cat. 7. It’s a monster. Page 74 Ex. 3 – Copy and make. Colour and keep. Fate costruire il porta matite seguendo le illustrazioni a pagina 74. Gli alunni devono: - disegnare il modello del cappello da strega su di un cartoncino nero; - disegnare un ragnetto e scrivere Halloween su di un foglio bianco; - ritagliare il cappello, il ragnetto e la scritta; - incollare un bicchiere di plastica sulla base del cappello; - incollare la rimanente parte del cappello sul bicchiere in modo da nasconderlo alla vista; - fissare il ragnetto alla punta del cappello con un cordoncino.

FOLLOW UP Organizzate una festa di compleanno in classe (si può far finta di festeggiare il compleanno di un bambino, di una insegnante o di altro personale della scuola o di un genitore che voglia collaborare allo svolgimento dell’attività): - fate scrivere un biglietto di invito alla festa secondo il modello fornito nell’esercizio 1 ma di grande dimensione in modo che tutti gli alunni possano collaborare alla sua decorazione (il nome da scrivere sarà quello della persona invitata per la quale la classe organizza la festa); - fate preparate festoni colorati per decorare l’aula sul modello di quello presentato nell’esercizio 2. - dite agli alunni di disegnare e scrivere un biglietto di Auguri come suggerito nell’esercizio 3. - organizzate alcuni giochi per ravvivare la festa. Ad esempio una caccia la tesoro con sorpresa finale (caramelle per tutti) o il tradizionale Pass the parcel (il gioco consiste nello scoprire cosa si nasconde in un pacco avvolto più volte in involucri diversi. I bambini, seduti in cerchio, devono farsi passare il pacco velocemente su sottofondo musicale; quando interrompete la musica, il bambino che ha il pacco deve rispondere ad una vostra domanda in inglese o dire il nome di un colore/alimento/numero, ecc. Se la risposta è esatta, il bambino può iniziare a spacchettare il pacco ma dovrà smettere non appena la musica riparte e il pacco ritorna a passare di mano in mano). Cantate tutti insieme la canzone HAPPY BIRTHDAY.

Birthday Page 75 Ex. 1 - Listen and complete. Fate ascoltare la registrazione e spiegate ai bambini che devono completare il testo con le parole mancanti. Se lo ritenete necessario, fate riascoltare la registrazione e scrivete alla lavagna, in ordine sparso, le parole che devono essere inserite nel testo. TAPESCRIPT Track 89 Dear Sarah, Please, come to my birthday party. It’s on Saturday. Love, Peter Page 74 Ex. 2 – Colour. Spiegate agli alunni che devono colorare il festone augurale utilizzando i colori indicati nella legenda (1.verde, 2.giallo, 3.viola, 4. rosa, 5.rosso, 6. blu) Page 74 Ex. 3 – Copy and make. Colour and keep Fate costruire il biglietto augurale seguendo le illustrazioni a pagina 75. I bambini potranno utilizzare questo modello ogni volta che vogliono scrivere un biglietto di Buon Compleanno ad un

145


Action Stories 146


Action Stories

LITTLE RED RIDING HOOD

147


Little Red Riding Hood Picture 5 Little Red Riding Hood: Hello! Grandmother. How are you? Wolf: I’m fine, dear! Little Red Riding Hood: Oh! Grandma. What big eyes you’ve got! Wolf: All the better to see you with! Little Red Riding Hood: Oh! Grandma. What big ears you’ve got! Wolf: All the better to hear you with! Little Red Riding Hood: Oh! Grandma. What big teeth you’ve got! Wolf: All the better to eat you with! Little Red Riding Hood: Help! Help!

Picture 1 Narrator: This is the story of a little girl. Her name is Little Red Riding Hood. Little Red Riding Hood: Hello! I’m Little Red Riding Hood. I live in a house near the forest: this is my mum and this is my dad. My grandmother lives in a house in the forest. Picture 2 Mum: Where are you? Little Red Riding Hood: I’m in the kitchen, mum! Mum: What are you wearing today? Little Red Riding Hood: I’m wearing a blue dress and a red jacket with a red hood. Mum: Perfect! Come here, please! Take this basket to grandma in the forest. Little Red Riding Hood: What’s in the basket, mum? Mum: Look! Four eggs, two tomatoes, three big, brown chocolates, three green pears and two red apples. Little Red Riding Hood: Three big, brown chocolates! Yummy! I love chocolates! Mum: Go to grandmother’s house. Don’t stop in the forest and don’t speak to the big bad wolf. Little Red Riding Hood: OK, mum. Good-bye. Mum: Good-bye. See you later.

Picture 6 Narrator: Luckily Little Red Riding Hood’s father is in the forest. He hears Little Red Riding Hood crying. He opens the door. Dad: Big bad wolf! Stop! Wolf: I’m hungry! Daddy: Here, have some chocolates! Wolf: Oh, I love chocolates! Little Red Riding Hood: Thank you, dad. Grandma: where are you? Grandma: I’m in the cupboard! Narrator: Little Red Riding Hood opens the door. Little Red Riding Hood: Hello, grandma! Grandma: Hello, my little girl.

Picture 3 Narrator: Little Red Riding Hood is in the forest. She walks and runs. She jumps and hops and sings. Watch out, Little Red Riding Hood. Here comes the big bad wolf. Wolf: Good morning, little girl! What’s in your basket? Little Red Riding Hood: Eggs, apples, pears, tomatoes and chocolates! Wolf: For me? Little Red Riding Hood: No, they’re not for you. They’re for my grandmother! Go away! Picture 4 Narrator: The wolf goes to grandmother’s house and knocks on the door. Grandma: Is that you Little Red Riding Hood? Wolf: Yes, it’s me. I’ve got some chocolates for you! Grandma: Come in, my little girl… Oh you’re not Little Red Riding Hood. Help! Narrator: The wolf puts grandmother in the cupboard and closes the door. He jumps into the bed. Little Red Riding Hood knocks on the door. Wolf: Is that you Little Red Riding Hood? Little Red Riding Hood: Yes, it’s me. I’ve got some chocolates for you! Wolf: Come in, my little girl…

148


Key Vocabulary Little Red Riding Hood, mum, dad, grandma, wolf, basket, I’m wearing…, I love, What’s in your basket? I’ve got…, What big eyes/ears/teeth you’ve got! All the better to see/hear/eat you with! Before using the book - Fate trovare in classe un cestino con 4 uova, 2 pomodori, 3 grandi cioccolatini, 3 pere e 3 mele; mostrate gli stand-up puppets della storia (vedi scheda 2 pagina 87) uno alla volta (lasciando il lupo e Cappuccetto Rosso per ultimi) e chiedete agli alunni di formulare ipotesi sul titolo della storia; - Mostrate, uno alla volta, i vostri puppets, fateli salutare e chiedete ai bambini di rispondere al saluto Hello! I’m Little Red Riding Hood/ Hello! Little Red Riding Hood/Hello! I’m Little Red Riding Hood’s mum/Hello! Mum; Hello! I’m Little Red Riding Hood’s dad/Hello! Dad; Hello! I’m Little Red Riding Hood’s Grandma/ Hello!Grandma; Hello! I’m the wolf/Hello!wolf. - Distribuite una fotocopia degli stand-up puppets ad ogni allievo; dite di colorarli, ritagliarli e disporli sul banco. Verificate che i bambini abbiano memorizzato il nome dei personaggi chiedendo di mostrarveli, uno alla volta, su vostro comando (Can you show me the wolf, please?). - Fate colorare il fondale della storia (vedi scheda 4 pagina 95); dite ai bambini di posarlo sul tavolo e disporvi sopra i personaggi nella giusta posizione (Cappuccetto Rosso, la mamma e il papà vicino alla loro casa, il lupo nel bosco e la nonna sulla sua casa) Puppet theatre - Fate ascoltare la storia una prima volta mostrando le immagini del libro in sequenza; - Fate riascoltare la storia dopo aver spiegato agli alunni che devono ascoltare attentamente la registrazione e muovere i personaggi sul fondale come in un vero teatro dei burattini. Svolgete anche voi l’azione con i vostri puppets in modo che i bambini possano imitarvi in caso di bisogno; - Quando gli alunni sono in grado di ripetere il racconto senza troppe difficoltà, divideteli in gruppi e dite ad ogni bambino di scegliere una parte da recitare facendo muovere il personaggio scelto su un fondale. Put the pictures in the right order Distribuite una fotocopia della storia illustrata ad ogni alunno, dite di tagliare le immagini Cut out the pictures, mescolarle e disporle in ordine sparso sul banco. Spiegate agli alunni che devono disporre le immagini nella giusta sequenza Put the pictures in the right order. Fate ascoltare la registrazione o chiedete agli alunni di raccontare la storia in modo da verificare se le scene sono state disposte nell’ordine giusto. Dite agli alunni di costruire un libricino pinzando le immagini insieme. Per ottenere un elaborato più grazioso, fate costruire una copertina con del cartoncino colorato sul quale copiare il titolo della storia. Fate riporre il libretto della storia nella cartellina Now I know, insieme ai burattini e al fondale, in modo che i bambini possano raccontare la storia in famiglia. Follow up - Are you hungry Mr Wolf? Scegliete uno spazio ampio libero da banchi e sedie e preparate flashcard o immagini di cibi, inclusi quelli presenti nella storia. Distribuite le carte agli alunni chiedendo What is it? e fate posizionare i bambini, con la carta in mano, su di un lato della stanza mentre un bambino-lupo dovrà disporsi sull’altro lato. Spiegate le regole del gioco: i bambini-cibo devono fare tre passi in avanti contando one, two, three, fermarsi e chiedere Are you hungry Mr Wolf? Se il lupo risponde No, I’m not gli alunni devono fare altri tre passi e ripetere la domanda, se invece risponde Yes, I am and I love … apples! I bambini con in mano l’immagine della mela devono scappare e raggiungere la linea di partenza per salvarsi. I bambini catturati diventano lupi a loro volta e dovranno accordarsi sul cibo che vogliono mangiare. - What big eyes you’ve got. Dite agli alunni di disporsi a coppie: un bambino impersona il lupo e l’altro Cappuccetto Rosso che dovrà indicare, sul lupo, le parti del corpo che voi direte (ad esempio, What big eyes you’ve got! What a big nose! What a big mouth! What big arms! ecc.). - Who is she? Proponete agli alunni la semplice attività di scrittura creativa illustrata nella Unit 3 (vedi scheda pagina 103); Attività cross-curricolari Chiedete agli alunni di disegnare possibili percorsi che il lupo e Cappuccetto Rosso possono fare nel bosco per arrivare alla casa della nonna; programmate un’attività di cucina finalizzata alla preparazione di una torta per la nonna; organizzate un’uscita nel bosco (raccogliete e classificate elementi naturali, suoni e rumori); costruite un plastico 3D in cui far muovere i puppets per raccontare la storia.

149


Action Stories

THE MUSICIANS OF BREMEN

150


The musicians of Bremen Picture 1 Narrator: This is the story of four animals. They are old and tired and they decide to go to Bremen to be musicians. Donkey: I’m a donkey. I’m old and tired. I can play the guitar. Listen. I can go to Bremen to be a musician. Narrator: Along the road Mr Donkey meets Mr Dog Donkey: Hello. Mr Dog. How are you? Dog: I’m old and tired. Donkey: Can you play a musical instrument? Dog: Yes, I can. I can play the drums. Listen. Donkey: Come with me to Bremen to be a musician. Narrator: Mr Donkey and Mr Dog walk to Bremen. Along the road they meet Mr Cat. Donkey: Hello, Mr Cat. How are you? Cat: I’m old and tired. Donkey: Can you play a musical instrument? Cat: Yes, I can. I can play the triangle. Listen. Donkey: Come with me and Mr Dog to Bremen to be a musician. Narrator: Mr Donkey, Mr Dog, and Mr Cat walk to Bremen. Along the road they meet Mr Chicken. Donkey: Hello, Mr Chicken. How are you? Chicken: I’m old and tired. Donkey: Can you play a musical instrument? Chicken: Yes, I can. I can play the trumpet. Listen. Donkey: Come with me, Mr Dog and Mr Cat to Bremen to be a musician. Narrator: Mr Donkey, Mr Dog, Mr Cat and Mr Chicken walk to Bremen.

Suggerimenti per l’azione mimica (alunni in cerchio con l’insegnante) Mani sulla testa ad indicare le orecchie dell’asino e poi sulla schiena ad indicare la stanchezza–sbadigliare. Far finta di suonare la chitarra e girare tutti in cerchio riproducendo il suono: strum, strum, strum. Mani sulla testa ad indicare le orecchie dell’asino lingua fuori dalla bocca per mimare il cane. Mettere una mano sulla schiena e sbadigliare. Far finta di suonare il tamburo boom boom boom. Girare tutti in cerchio riproducendo i due suoni: strum, strum, strum; boom boom boom. Mani sulla testa ad indicare le orecchie dell’asino lingua fuori dalla bocca per mimare il cane. Fare le fusa per il gatto. Mettere una mano sulla schiena e sbadigliare. Far finta di suonare il triangolo ting ting ting. Girare tutti in cerchio riproducendo i suoni: strum, strum, strum; boom boom boom; ting, ting, ting. Mani sulla testa ad indicare le orecchie dell’asino lingua fuori dalla bocca per mimare il cane; fare le fusa per il gatto e la cresta del gallo sulla testa con una mano. Mettere una mano sulla schiena e sbadigliare. Far finta di suonare la tromba pee pee pee. Girare tutti in cerchio riproducendo i suoni: strum, strum, strum; boom boom boom; ting, ting, ting; pee pee pee;.

Picture 2 Narrator: It’s night. Donkey: I’m hungry. Dog: I’m thirsty. Cat: I’m cold. Chicken: I’m tired. Narrator: The animals see a light in the forest. Donkey: Look! There is a light! Dog: Yes, it’s a house! Cat and Chicken: Let’s go and see.

Sfregare una mano sulla pancia. Toccarsi la gola. Tremare dal freddo. Sbadigliare. Indicare e guardare verso un punto lontano. Girare tutti in cerchio riproducendo i suoni: strum, strum, strum; boom boom boom; ting, ting, ting; pee pee pee.

Picture 3 Narrator: Mr Donkey looks inside the house. Donkey: Look there’s food on the table. Dog: And there are some people in the house. Cat: Oh no. Look they are robbers. Chicken: And there’s the owner, on the chair.

Sollevarsi sulla punta dei piedi e far finta di guardare da una finestra e fare la faccia sorpresa. Portare un dito indice alla tempia ad indicare l’idea.

151


Picture 4 Narrator: the four friends want the robbers to run away. Mr Dog jumps on Mr Donkey’s back, Mr Cat jumps on Mr Dog’s back, Mr Chicken flies on Mr Cat’s back. They play their musical instruments, all together: Donkey, Dog, Cat, Chicken: Strum, strum, strum, boom, boom, boom, ting, ting, ting, pee, pee, pee

Sovrapporre la mano destra sulla sinistra, poi la sinistra sulla destra per due volte spostandosi verso l’alto a rappresentare gli animali che saltano l’uno sull’altro. Girare tutti in cerchio riproducendo i suoni: strum, strum, strum; boom boom boom; ting, ting, ting; pee pee pee.

Picture 5 Narrator: The robbers are very scared! Robber: What’s that? Robber: They’re big monsters! Robber: Look! Big teeth! Narrator: The robbers run away! Robbers: Help! Help! Owner: What a wonderful idea! Thank you animals.

Faccia spaventata. Portare le braccia all’esterno. Indicare i propri denti. Correre veloce in cerchio. Gridare Help Help. Portare un dito indice alla tempia ad indicare l’idea.

Picture 6 Narrator: The animals sit at the table and have dinner. Owner: I’m very happy! Eat and drink! Donkey: It’s delicious! I love salad! Dog: I love meat. Cat: I don’t like salad but I love ice cream! Chicken: Yummy, delicious! I love chocolates! Donkey: Let’s not go to Bremen. Dog: Good idea! Cat: We’ve got a house … Chicken: …and we’ve got food. Owner: …and you can play your musical instruments here! Donkey, Dog, Cat, Chicken: Strum, strum, strum, boom, boom, boom, ting, ting, ting, pee, pee, pee

Seduti in cerchio. Impersonare il dialogo e accompagnare con gesti: dito indice sulla guancia ad indicare che piace un alimento; smorfia ad indicare che l’alimento non piace. Fare segno di no con il dito. Portare un dito indice alla tempia ad indicare l’idea. Disegnare una casa con l’indice di una mano. Girare tutti in cerchio riproducendo i suoni: strum, strum, strum; boom boom boom; ting, ting, ting; pee pee pee.

152


Key Vocabulary donkey, dog, cat, chicken, musician, road, I’m old and tired, Can you play? I can play, How are you? guitar, trumpet, triangle, drums, robbers, I’m hungry/thirsty/cold/tired, I love, I don’t like Before using the book - Mostrate agli alunni le immagini di una chitarra, di un triangolo, di una tromba e di un tamburo e chiedete ai bambini di riprodurne il suono con la voce (potete usare le immagini del bingo della scheda di pagina 41. Listen and number Distribuite una fotocopia della storia illustrata ad ogni alunno, dite di osservare le immagini Look at the pictures e leggete insieme il titolo della storia. Spiegate agli alunni che devono ascoltare attentamente la registrazione e numerare le immagini nella giusta sequenza Listen to the story and number the pictures. Dite agli alunni di colorare, ritagliare le immagini lungo le linee tratteggiate e costruire un libricino pinzando le pagine insieme. Per ottenere un elaborato più grazioso, fate costruire una copertina con del cartoncino colorato sul quale copiare il titolo della storia. Follow up I can. Spiegate agli alunni le regole del gioco che consiste nel mimare le azioni che voi direte nella forma affermativa e nel rimanere fermi quando usate la forma negativa; chi sbaglia viene eliminato dal gioco. Esempio: I can play the drums (tutti i bambini fanno finta di suonare il tamburo boom boom boom), I can’t play the violin (tutti i bambini rimangono fermi). Let’s mime. Disporre i bambini in cerchio e, seguendo il copione mimico-teatrale, raccontate con gesti e parole gli eventi della storia chiedendo agli alunni di unirsi a voi assumendo, di volta in volta, i ruoli dei vari personaggi. I can’t remember. Narrate nuovamente la storia facendo finta di esservi dimenticati alcune parole; gli alunni dovranno aiutarvi nel dire le parole mancanti. Esempio: Hello, Mr Chicken. How are you? I’m old and …(tired). What’s missing? Ingrandite le sequenze della storia in formato A3, ritagliatele e disponetele in sequenza. Chiedete agli alunni di osservarle attentamente e poi di chiudere gli occhi Close your eyes. Togliete un’ immagine, dite ai bambini di aprire gli occhi Open your eyes e chiedete di dirvi, in inglese, quale scena manca. Distribuite la scheda 14 a pagina 133; dite agli alunni di colorare, ritagliare e incollare, sul quaderno, gli animali uno sulla schiena dell’altro secondo l’ordine della storia. Attività cross-curricolari: Costruire animali tridimensionali con l’utilizzo di scatoloni e ricreare la scena 4 disponendo gli scatoloni-animale uno sull’altro secondo l’ordine della storia; Giochi spaziali e di percorso (on/under); giochi musicali (es. classificazione di suoni; proprietà del suono; conoscenza di alcuni strumenti musicali e creazione di spartiti con l’utilizzo di simboli, etc.); Bingo degli strumenti (vedi scheda 16 di pagina 41).

153


Action Stories

THE CITY MOUSE AND THE COUNTRY MOUSE

154


The City Mouse and the Country Mouse Picture 1 Narrator: This is the story of the City Mouse and the Country Mouse. This is the City Mouse… City Mouse: Hello! I’m the City Mouse. I live in a big house in the city. There are cars, buses and motorbikes in the city. I like the city very much. Narrator: This is the Country Mouse… Country mouse: Hello! I’m the Country Mouse, I live in a small cottage in the country. There are trees, flowers and birds in the country. I like the country very much.

Picture 5 Narrator: It’s dinner time. City Mouse: Are you hungry, country Mouse? Country Mouse: Yes, I am. What have we got for dinner? City Mouse: We’ve got pizza and cola. Country Mouse: I’m sorry, I don’t like pizza or cola. Have you got any fruit? City Mouse: No, I’m sorry but I’ve got some hamburgers. Country Mouse: I’m sorry, I don’t like pizza and I don’t like cola and I don’t like the city. There are no trees, flowers or birds in the city! Narrator: The Country Mouse is very sad. He decides to return home.

Picture 2 Narrator: One day the City Mouse visits the Country Mouse. Country Mouse: Hello, City Mouse! Welcome to the country! City mouse: Hello, Country Mouse! How are you? Country mouse: I’m fine, thank you. Look at the trees and the flowers. Listen to the birds! Have you got trees and flowers and birds in the city? City Mouse: No, we haven’t.

Picture 6 Narrator: The Country Mouse returns to the country. City Mouse: Good-bye Country Mouse Country Mouse: Good-bye, City Mouse. Narrator: The Country Mouse is happy to live in the country and the City Mouse is happy to live in the City.

Picture 3 Narrator: It’s dinner time. City Mouse: What have you got in your bag? Country Mouse: I’ve got vegetables and fruit. Are you hungry? City Mouse: Yes, I’m very hungry and thirsty. Country Mouse: Let’s have some soup. I like vegetable soup. City Mouse: I’m sorry, I don’t like vegetable soup. Have you got any fish and chips? Country Mouse: No, I’m sorry but I’ve got some pears. City Mouse: I’m sorry, I don’t like pears and I don’t like vegetable soup and I don’t like the country. There are no cars or buses or motorbikes in the country! Narrator: The City Mouse is very sad. He decides to return home. Picture 4 Narrator: One day the Country Mouse visits the City Mouse City Mouse: Hello, Country Mouse! Welcome to the city! Country mouse: Hello, City Mouse! How are you? Country mouse: I’m fine, thank you. Look at the cars, buses and motorbikes. Listen to the traffic! Have you got cars, buses and motorbikes in the country? City Mouse: No, we haven’t.

155


Key Vocabulary City Mouse, Country Mouse, town, city, country, cars, buses, motorbikes, flowers, trees, birds dinner, soup, I’m sorry, What have you got? I’ve got, I’m happy/sad/hungry/thirsty, I like/don’t like, what’s the dinner? Before using the book - Preparate alcune immagini raffiguranti scene di città (palazzi, negozi, macchine, autobus, semafori, ecc.) e di campagna (colline, fiori, boschi, fiori, campi coltivati, ecc.); - Disponete le immagini in ordine sparso sulla cattedra; - Dividete un grande foglio di carta in due parti; - Scrivete CITY nella colonna di sinistra e COUNTRY in quella di destra; - Mostrate le immagini, una alla volta, agli alunni e chiedete loro in quale parte del cartellone devono essere incollate. Listen and show Distribuite una fotocopia della storia illustrata ad ogni alunno e leggete insieme il titolo della storia; Chiedete agli alunni di formulare ipotesi sulla trama della storia; Fate ascoltare la registrazione chiedendo ai bambini di indicare le immagini sulla fotocopia; Dite agli alunni di colorare, ritagliare le immagini lungo le linee tratteggiate e costruire un libricino pinzando le pagine insieme. Per ottenere un elaborato più grazioso, fate costruire una copertina con del cartoncino colorato sul quale copiare il titolo della storia. Follow up - Chiedete agli alunni di raccontarvi la storia in italiano e fornite spiegazioni di eventuali parole o espressioni che i bambini mostrano di non aver capito. - My favourite dinner (vedi scheda 8 a pagina 110). Dite agli alunni di colorare i cibi preferiti nella nuvoletta di ciascun topolino e fate incollare la scheda sul quaderno. Chiedete ai bambini di disegnare, sul quaderno, i propri cibi preferiti per una cena My favourite dinner. - Picture dictation (vedi scheda 10 a pagina 117) - Find the way (vedi scheda 12 a pagina 125) - Dite agli alunni di unirsi a voi nel raccontare la storia seguendo le sequenze sul libretto. Fate riporre il libretto della storia nella cartellina Now I know, insieme ai burattini e alla barchetta, in modo che i bambini possano raccontare la storia in famiglia. Attività cross-curricolari Costruzione in 3D della casa o cucina del topo di città e del topo di campagna utilizzando scatole di varie dimensioni per i mobili e una scatola grande per la casa; Giochi di orientamento spaziale e percorsi; Cibi, gruppi alimentari e regole per una dieta salutare.

156


Practice Book 3 - Model Answers Page 3 lion, penguin, elephant, giraffe, tiger, zebra, monkey, seal, dolphin Page 4 It is a zebra./It is a penguin./They are tigers./They are giraffes./They are monkeys./They are lions. Page 5 What are you? I’m an elephant. /What are you?I’m a lion. /What are you?I’m a monkey./ What are you?I’m a penguin. Page 6 zoo animals: penguin, monkey, zebra, tiger, elephant/ pets: budgie, parrot, goldifish, dog, hamster, cat Page 7 twenty-four divided by four equals eight./twelve moltiplied by nine equals forty-eight./five multiplied by nine equals forty-five./twenty-one plus fifteen equals thirtysix./eitheen plus nineteen equals thirty-seven./twenty-three minus one equals twenty-two./twenty-five minus eight equals seventeen. Page 8 Scotland-Edinburgh/Ireland-Dublin/Northern IrelandBelfast/England-London/Wales-Cardiff Page 9 grandmother/grandfather/uncle/aunt/mother/father/ cousin/cousin/sister/brother/sister Page 10 2. Jack is Sarah’s brother./3. Tom is Sarah’s cousin./4. Susie is Sarah’s cousin./5. Jane is Sarah’s aunt./6. Andrei is Sarah’s uncle./7. Timi s Sarah’s father./8. Vicky is Sarah’s mother./9. Mary is Sarah’s grandmother./10. Mark is Sarah’s grandfather. Page 11 Risposte aperte. Page 12 Is: c, e, g, i/possessive:d, f, h, l/2. She is Jane’s mother./ 3. Susan’s mother is thin./4. Who is Peter’s cousin?/5. Fred is Mary’s friend. Page 13 Risposte aperte. Page 14 2. My sister’s brother is my sister./3. My mother’s brother is my mother./4. My sister’s mother is my aunt./5. My cousin’s sister is my cousin./6. My mother’s mother is my grandmother./7. My brother’s father is my uncle./ 8. My father’s sister is my father. Who is he? He’s Sarah’s brother./Who is she? She’s Sarah’s mother./Who are you? I’m a monkey./Who are they? They’re Sarah’s cousins./What’s your surname? It’s Golden. Page 15 Sarah’s father is wearing a shirt and trousers./Sarah’s aunt is wearing a T-shirt and a skirt./Sarah’s sister is wearing a T-shirt and a skirt./Sarah’s brother is wearing a jumper and trousers. Page 16 fruit: cherry, banana, pear, apple/vegetables: onion, pepper, potato, tomato/onion onion Bananas/oranges/ potatoes/peppers/onions/tomatoes Page 17 biscuits/cake/ice cream/chocolate/eggs/salad/meat/ fish/bread/fruit Page 18 She likes ice cream/He doesn’t like ice cream/He loves ice cream/He loves bananas/He loves bread/She doesn’t like onions/He doesn’t like peppers/He loves chocolate/He likes biscuits/He likes apples/She doesn’t like fish/He likes cakes. Page 19 Risposte aperte. Page 20 Risposte aperte. Page 21 bedroom, bathroom, living room, kitchen, garden, garage Page 22 chair, bath, toilet, wardrobe, sink, sofa, bed Page 23 2. There’s a toilet in the living room./3. There’s a car in the bedroom./4. There’s a sofa in the bathroom./5. There’s a bath in the garage./6. There’s a television in the garden. Page 24 Dear friend, in my bedroom I’ve got a bed and a wardrobe. I’ve got a desk. There’s a computer on the desk. I’ve got two chairs. There’s a lamp on the desk. Best wishes, Dave Page 25 I’m hot./I’m sad./I’m hungry,/I’m happy./I’m cold./I’m thirsty.

Page 26 We are excited./He’s hungry./You’re cold./I’m hot./ You’re happy./She’s sad. Page 27 volleyball/basketball/cricket/gymnastics/football/ tennis/I like volleyball/I like basketball. Page 28 This is my television./That is my computer./These are my budgies./Those are my cousins./This is my parrot./These are my dogs./This is my bicycle./Those are my brothers. Page 29 What colour are they? They are brown./How are you? I am sad./ How is Margaret? She is happy./What are those? They are budgies./What is this? It is a lamp./What colour is it? It is orange./ Who is that? That is my cousin. Who is that? That is my uncle./How are you? I am hot./What colour is this? It is yellow./ What is this? It is a wardrobe./ What colour are they? They are pink./ How is he? He is happy. Page 30 school/classroom/canteen/gym/library/computerlab/ playground Page 31 1. There is a gymnastics class is the school./2. There are fifty computers in the computer lab. /3. There are fifty books in the library./ 4. There are forty children in the playground./ 5. There are thirty tables in the canteen./ 6. There are thirty-five children in the classroom. Page 32 small playground/big gym/twenty-six small desks/ twenty-eight chairs/one teacher’s desk/one blackboard Page 33 sausage and mash/chicken salad/fruit/fish and chips/ cake/orange juice/soup/water Page 34 one apple-two apples/one peach-four peaches/one cherry-seven cherries/one potato-six potatoes/one tomatoesfive tomatoes/one onion-three onions/one pepper-five peppers Page 35 What have you got on your desk? I’ve got a computer, a mouse, a ruler, a pencil case, a pen and a pencil./What have you got in your bedroom? I’ve got a desk, a chair, a bed, a bedside table and a wardrobe. Page 36 games: volleyball, football, basketball, cricket, tennis/places: computer lab/playground/canteen/library/gym/classroom Page 37 Monday/Tuesday/Wednesday/Thursday/Friday/ Saturday/Sunday Page 38 On Tuesday I’ve got Italian and geography./ On Wednesday I’ve got gymnastics and sciente./On Thursday I’ve got history and English./On Friday I’ve got science and Italian./On Saturday I’ve got French and maths. Page 39 Risposte aperte. Page 40 Risposte aperte. Page 41 Risposte aperte. Page 42 January/February/March/April/May/June/July/August/ September/October/November/December Page 43 Risposte aperte. Page 44 1. It’s cold in Washington in December./2. It’s hot in Lima in December./3. It’s sunny in Cape Town in December./4. It’s cold in Tokyo in December./5. It’s sunny in Canberra in December./6. It’s cold in Rome in December. Page 45 Bonfire Night-November-winter/ChristmasDecember-winter/Father’s Day-March-spring/Easter-March or April-spring/Mother’s Day-May-spring/Halloween-Octoberautumn Page 46 Look! It’s windy. No, it isn’t. It’s rainy./ Look! It’s sunny. No, it isn’t. It’s windy./Look! It’s snowy. No, it isn’t. It’s sunny./Look! It’s rainy. No, it isn’t. It’s snowy./Look! It’s cloudy. No, it isn’t. It’s hot./Look! It’s cold. No, it isn’t. It’s coludy.

157


Io so…

Portfolio Checklist

UNIT 1 • dire il nome di animali non domestici • leggere e scrivere nomi di animali • dire, leggere e scrivere i numeri fino a 50 • formulare piccole frasi usando il verbo essere • chiedere il cognome ad un compagno e dire il proprio • leggere, capire e collegare frasi ad immagini • eseguire operazioni matematiche scrivendo i numeri in parola UNIT 2 • dire il nome dei componenti della famiglia • presentare qualcuno • chiedere e rispondere a domande sull’identità di qualcuno • leggere e capire descrizioni di personaggi • completare un testo UNIT 3 • dire il nome di alcuni cibi e bevande • leggere e scrivere il nome di alcuni cibi e bevande • dire e scrivere il plurale irregolare di alcune parole • usare correttamente gli articoli a e an • chiedere e dire ciò che piace e non piace • dire quali sono i cibi e le bevande preferiti dagli Inglesi UNIT 4 • dire il nome delle stanze e degli arredi della casa • leggere e scrivere il nome delle stanze e delle parti della casa • dire il nome di alcuni oggetti e arredi che si trovano in casa • leggere e scrivere il nome di alcuni oggetti e arredi che si trovano in casa • chiedere e dire dove si trova una persona • descrivere la propria cameretta • ascoltare, leggere e completare un testo con parole mancanti UNIT 5 • chiedere a qualcuno come sta • saper esprimere i propri stati d’animo: caldo, freddo, sete, fame, felicità, tristezza • saper esprimere il proprio stato fisico: grasso, magro • dire gli sport che piacciono o non piacciono • rispondere a domande relative al colore di oggetti UNIT 6 • dire il nome degli ambienti scolastici • scrivere il nome degli ambienti scolastici • ascoltare e comprendere una descrizione • descrivere la propria scuola • chiedere a qualcuno che cosa possiede • dire che cosa possiedo • leggere e completare un testo • scrivere un semplice testo seguendo un modello UNIT 7 • ascoltare e completare frasi • conoscere i giorni della settimana • scrivere il nome delle materie scolastiche • chiedere a qualcuno le materie scolastiche di un determinato giorno della settimana • dire le materie di un determinato giorno della settimana • dire le materie che piacciono e non piacciono • leggere e completare un semplice testo UNIT 8 • ascoltare e completare frasi • chiedere a qualcuno quand’è il proprio compleanno • dire i mesi dell’anno • dire il tempo atmosferico • chiedere quando si festeggia una ricorrenza • dire in che mese si trova una ricorrenza • parlare della stagione e del proprio mese preferito • leggere e completare frasi • scrivere semplici frasi

qqq molto bene

qq bene

È preferibile segnare le risposte in matita.

158

qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq qqq

q non ancora bene


copy editor Daria Santangelo design and cover design Silvia Belluschi

GU 0424 08869R A LIBRI DI TESTO E SUPPORTI DIDATTICI La qualità dei processi di progettazione, produzione e commercializzazione della casa editrice è certificata in base alla norma

UNI EN ISO 9001

quality controller Luca Federico

All rights reserved © 2007, Paravia Bruno Mondadori Editori

illustrations Alessandra Maggioni, Federica Orsi, Giovanni Giorgi Pierfranceschi

No part of this publication may be reproduced, stored in a retrieval system, or transmitted in any form or by any means, electronic, mechanical, photocopying, recording, or otherwise, without the prior written permission of the copyright holders. The publishers reserve the right to concede authorization for the reproduction of up to one tenth of this publication upon payment of the established fee. All requests for such authorization should be forwarded to AIDRO (Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione delle Opere dell’Ingegno), Corso di Porta Romana 108, 20122 Milan, Italy. E-mail: segreteria@aidro.org.

cover illustration Silvia Provantini phototypeset Grafica Due New, Milano

printed in Italy by Tip. Le. Co., San Bonico (PC) Reprint 012345

Year 07 08 09 10


GUIDE 2-3