__MAIN_TEXT__

Page 1

guida di genova 2020 Free magazine n°1 anno XVI

genova

Benvenuti nella cittĂ della Lanterna

Edizioni Ad Local

Parola d’ordine #compriamoagenova Una guida speciale con consigli di shopping, moda, prodotti locali, percorsi tematici e tanta cultura


Sostieni la tua cittĂ , posta su Facebook e Instagram le foto dei tuoi acquisti e non dimenticare di inserire l'hashtag #COMPRIAMOaGenova


#compriamoagenova “Volevamo fare qualcosa per sensibilizzare l'opinione pubblica in un momento molto difficile per i commercianti del territorio”. Le parole di Isabella Morbelli e Andrea Ravetta, di Shop in The City ben riassumono l'idea alla base della campagna multimediale lanciata a luglio #COMPRIAMOaGENOVA. Affissioni per la città, passaggi radio, inserzioni stampa, campagne sui social network. Tutto con un unico messaggio: “fai vivere i negozi del tuo quartiere, vivrai meglio anche tu”. L'iniziativa, che vede i piccoli commercianti prestare il loro volto alle affissioni, non sarebbe stata possibile senza l'aiuto di una serie di sostenitori, realtà locali che si sono rese disponibili al co-founding per aiutare chi come e più di loro in queste settimane ha subito un danno economico e ha bisogno di una spinta per la ripartenza. Viberti, Confesercenti, Bakeca.it, Kelemata e Sant'Anna sono le realtà che hanno aderito con entusiasmo all'iniziativa, rendendola realizzabile.


director's cut

Sabrina Roglio

Care lettrici, cari lettori... Quello che state tenendo in mano è un numero speciale per tanti motivi. Prima di tutto perchè è il primo numero dell’anno, il lockdown ha infatti bloccato la stampa dell’edizione di marzo.Il leitmotiv di questa pubblicazione, che è a tutti gli effetti una guida all’estate, è la nostra campagna #compriamoatorino e #compriamoagenova che abbiamo lanciato subito dopo la fase 1 della crisi sanitaria. È un numero “doppio” che abbraccia le due città che amiamo, Torino e Genova. È un numero che vuole essere una guida alle due città e un invito a viverle appieno in questo periodo così strano, di aperture e di chiusure, di distanziamenti sociali ma anche di grande vicinanza. È un numero che testimonia il nostro amore per il Made in Italy, declinato in Made in Torino e Made in Genova, e che vuole sensibilizzare tutti ad acquistare in città. È un numero che documenta la ripartenza: la nostra che nonostante la crisi vogliamo tornare a scrivere, e quella della cultura, dei negozi, delle attività commerciali e non. Quando andremo in stampa inoltre sarà poco prima dell’inaugurazione del nuovo “Ponte Genova San Giorgio” che restituisce alla città della Lanterna un'opera importante e di grande significato simbolico. È un numero fatto con passione, la stessa passione e determinazione che abbiamo visto nei negozianti e nei lavoratori che non si sono piegati alla crisi ma hanno cercato di superarla. È un numero fatto per voi, care lettrici e cari lettori, buona lettura e buona estate a tutti.

2

#compriamoagenova


Sirotti e i Maestri Mostra a cura di Anna Orlando

19 giugno | 13 settembre 2020 Museo di Villa Croce

ORARI Giovedì | Venerdì 14.00/18.00 Sabato | Domenica 10.00/18.00

I BIGLIETTI SONO ACQUISTABILI PRESSO LA BIGLIETTERIA DEL MUSEO E SUL SITO www.ticketone.it

La retrospettiva Mostra a cura di Matteo Fochessati

giugno | settembre 2021 prossimamente a Palazzo Ducale

Main sponsor

Sponsor

Sponsor tecnici STUDIO SIROTTI architettura e design

Comune di Genova


contents

P. 11

P. 45

P. 67 6

P. 37 #compriamoagenova

P. 73


contents

2 8

director's cut contributors

11

shopping in Genova

37

made in Genova

42

stories

45

view of Genova Fabio Buzzichini Carlo Alberto Alessi  Veronica Onofri

67

around Genova

73

events in Genova

80

dictionary

#compriamoagenova

7


contributors

n° 1 - luglio 2020

Editore

Ad Local srl Corso Dante 119, 10126 Torino tel. 011. 660.80.03 - info@adlocal.it www.shopinthecity.it

Direttrice responsabile

Sabrina Roglio direzione@shopinthecity.it

In redazione Coordinamento editoriale Elisa Montesanti redazione@shopinthecity.it

Contributors

Alice Alessandri, Maria Grazia Belli, Eleonora Chiais, Marta Ciccolari Micaldi, Valentina Dirindin, Davide Fantino

Graphic

Antonella Ferrari

Isabella Morbelli

Credit cover

Fabio Buzzichini

Publisher

Stampa

Reggiani spa Divisione arti grafiche Via Alighieri, 50 - 21010 Brezzo di Bedero (VA)

Pubblicità

A. Manzoni & C. S.p.A. Via Nervesa n. 21 – 20139 Milano Filiale di Genova, Piazza Piccapietra 21, 16121 Genova Tel. 010 5388206

Isabella è l ’ideatrice della rivista, poliedrica e creativa è sempre alla ricerca di negozi nuovi per poter realizzare articoli curiosi. Se non la trovate in ufficio è certamente in qualche negozio a parlare di storia della moda e di Shop in the City... o magari ad acquistare l’ultima novità!

Per segnalazione eventi e invio di materiali Corso Dante 119, 10126 Torino tel. 011.6608003 - info@adlocal.it Seguici su: Shopinthecity Genova

Elisa Montesanti Registrazione Tribunale di Torino n. 6005 - 18-10-2006

Tutti i diritti di riproduzione, in qualsiasi forma e di qualsiasi parte della pubblicazione, sono riservati. L’editore si scusa per eventuali omissioni ed è a disposizione di coloro che involontariamente non fossero stati citati. La redazione non si assume alcuna responsabilità per notizie, foto, marchi, testi utilizzati dagli inserzionisti nè per eventuali cambiamenti di orari, luoghi o note di servizio indicate nelle schede informative. Il materiale eventualmente inviato alla redazione non viene restituito.

8

#compriamoagenova

Coordinating editorial

Figura poliedrica all ’interno della redazione che segue la rivista dalla nascita a l la dist ribuzione, senza tralasciare il fulcro di ogni attività, il contatto umano.


contributors

Stefano Videtta Photographer

Realizza immagini fotografiche dal 1995 collaborando con svariate aziende e agenzie pubblicitarie, por tando particolare attenzione all’anima e alla personalità del prodotto, nel rispetto della strategia comunicativa condivisa.

Antonella Ferrari

Valentina Dirindin

Graphic designer

Journalist

Attualmente giornalista free-lance, è stata negli ultimi anni caporedattrice della rivista torinese extragenova. ha fatto della sua passione più grande – la scrittura – il suo mestiere, trovando un senso alla massima che dice “fai qualcosa che ti piace e non lavorerai neanche un giorno”. si concede con assidua regolarità i seguenti amori extraconiugali: genova, la lettura e la buona tavola.

Marta Ciccolari Micaldi Journalist

Nata a Moncalieri nella primavera dell'82, abbina al romantico profumo dei fiori in germoglio la tenacia rossa del segno del toro e un piccante tocco creativo di provenienza calabra.Dopo la spagna e Berlino ha scelto l'italia. Lavora come freelance nel movimentato mondo dell'editoria e della comunicazione, adora la letteratura americana e il suo compagno più amato è il rock'n'roll.

Eleonora Chiais

Monica Veruggio

Journalist

Photographer

Dopo essermi laureata presso la Scuola Politecnica di Genova in Design della Comunicazione e dell'Evento, ho rivolto la mia attenzione verso la Fotografia, lavorando sul campo e approfondendone le potenzialità espressive a Milano, presso la John Kaverdash Academy. Oggi lavoro dando voce alle mie idee, dalla luce che ispira lo scatto fino al design che ne esalta il messaggio espressivo.

Dopo la laurea in Design presso il Politecnico di Milano e l'esperienza in Pininfarina Extra, collabora con lo studio Fragile di Milano e l'azienda Poltrona Frau. Da anni lavora come freelance con studi di progettazione e c on su len z a nei c a mpi del l a comunicazione, specializzandosi in graphic design e art direction di diverse testate di moda e lifestyle tra Genova e Milano.

Davide Fantino Journalist

Torinese del 1974, giornalista freelance. ama seguire qualsiasi sport, soprattutto il calcio, e andare ai concerti. #compriamoagenova

Amo così tanto chiacchierare da aver fatto della comunicazione la mia professione. Giornalista pubblicista (da due lustri abbondanti), mi occupo di fashion e beauty e insegno "Moda e Costume" e "Forme e Linguaggi della Moda" all'Università di Genova. Per Bookrepublic 40k ho pubblicato C’era una volta un principe azzurro, manuale semiserio dedicato alle principesse di oggi. 9


#COMPRIAMOaGENOVA

Il commercio locale è ciò che più caratterizza la città, non si può immaginare una città senza negozi, siamo la vita sotto casa, siamo il vostro riferimento concreto. Alziamo la serranda da oltre 50 anni come tanti altri, ecco perché abbiamo sostenuto la campagna volta a sensibilizzare i clienti a comprare nei negozi di Genova messa in atto dalla rivista Shop in The City. Una campagna che sensibilizza i nostri cittadini ad acquistare nei negozi di Genova, li invita a scoprire le meravigliose idee e scelte dei nostri commercianti. Siamo tutti più attenti a proporre prodotti italiani e a seguirvi nel post vendita, il nostro mestiere é fornirvi un servizio e proporvi la nostra esperienza. ALLORA COSA ASPETTATE, LASCIATEVI COCCOLARE DAI NEGOZI DI GENOVA


shopping in Genova di Isabella Morbelli - foto di Monica Veruggio Tre giorni con base ad Albaro, ospitate da una cara amica in una delle case più belle che abbia mai visto, per scoprire i negozi della città più resiliente d’Italia, la città dai profumi avvolgenti e dalle vedute incantate. Genova infatti è stata messa a durissima prova molte volte negli ultimi

tempi e forse anche grazie a questo ha saputo superare il lockdown con una marcia in più. La città ci accoglie, i negozianti sono propositivi e sono avanti nella realizzazione di metodi di vendita non tradizionali. Sulle vetrine comunicano la possibilità di spedire a casa e di ordinare

attraverso i siti o i social, come se stessero dando i loro orari di apertura. A Genova si respira una tiepida aria di innovazione anche grazie al nuovo Ponte di prossima inaugurazione e alla possibilità di vedere sempre all’orizzonte il blu sconfinato del magnifico mare limpido e spumeggiante.

Il Chioschetto Caffè - Albaro piazza Leopardi

#compriamoagenova

11


shopping in Genova

Gioielleria Melotti - via Albaro 14,r

Odone oggettistica casa - via Labaro 35,r

Passeggiando per le vie si percepisce un forte senso patriottico e la volontà di acquistare e rivendere prodotti made in Italy. Molti artigiani del centro storico producono inoltre in loco e realizzano dei capolavori a costi contenuti. In queste pagine mi piacerebbe trasmettervi quanto siano interessanti i caruggi e le vie di Genova per un turista e quanto sia bello pensare di essere turisti nella propria città. In tutta la rivista abbiamo cercato di fornirvi gli strumenti per diventare il Cicerone della città del nostro cuore. Lasciatevi andare, percorrete le vie della città a naso in su e entrate in tutti i negozi, ma proprio tutti, perchè ogni negoziante ha una parola gentile e un momento da dedicarvi arricchendo così la vostra conoscenza di Genova.

Profumeria Damiani - Albaro 15-17/r

12

#compriamoagenova


shopping in Genova

Grimaldi Abbigliamento - via Albaro, 13 n

#compriamoagenova

13


shopping in Genova

Ghiglione - via Cesarea, 22Â

Miss Prilli - via XX Settmbre, 67 e via Albaro, 41

Camilla - via Cesarea, 36/38 rÂ

#compriamoagenova

15


shopping in Genova

Une de 50 - via XX Settembre, 14

Cafhein - via Fieschi, 37/39 r

Funny Shop - via Fieschi, 9,r

16

#compriamoagenova


shopping in Genova

Funny Shoes - via Fieschi, 11,r

Dejavu - vico della Casata 38r

Sergio Granvillani gioielleria - vico della Casana, 43/45/r

#compriamoagenova

19


shopping in Genova

Mimi e Coco - vico della Casana, 10/r

New Concept Store - vico della Casana, 16 rÂ

20

#compriamoagenova


shopping in Genova È tempo di uscire, sempre con attenzione, e di vivere la città non solo la sera. Fate come noi, io e mia figlia Isotta abbiamo iniziato con una buona colazione al chioschetto in Albaro e poi siamo entrate e uscite da super boutique, scoprendo professionalità, cordialità e una marea di prodotti nuovi dentro ai negozi che ci hanno stupite. Già stupite: perchè voi lo sapevate che il negozio Tarigo Cose di Casa ha una ampia zona oltre quella che si intravede dalle vetrine? In questo enorme loft retrostante, dal sapore newyorchese, si possono trovare davvero tutti gli utensili per la cucina, tutti i tipi di contenitori, casseruole e i più sofisticati strumenti per realizzare la fondant cake fino ad arrivare ai più classici contenitori per la marmellata Bormioli che però potrete arricchire decorando con tessuti, spaghi ed etichette? Insomma abbiamo trovato come trascorrere anche un paio d’ore se la vostra passione è la casa. Kammi - via Di Fossatello 20/22r

Le follie intime di Patrizia - via San Luca, 83

22

#compriamoagenova


shopping in Genova

Studio Fotografico di Monica VeruggioÂ

Pescetto - via Scurreria, 8 r

Common Place - piazza Campetto, 36 r

#compriamoagenova

25


shopping in Genova

Tarigo Cose di Casa - piazza Colombo, 19r

Caffe Manhattan - via Galata, 47r

#compriamoagenova

27


shopping in Genova Se invece adorate il vintage, allora da Pescetto al primo piano esiste un negozio fermo agli anni ‘50,’60 dove capi originali nuovi con cartellino ancora di quegli anni in lire. Lascio immaginare a voi che tempio della moda possa essere, neppure a Parigi esiste un posto simile. Se invece state cercando l’abito per sentirvi almeno una volta nella vita come principesse allora Miss Pirlli fa al caso vostro. Hanno una vastissima gamma di abiti adatti ad un diciottesimo, da cerimonia o semplicemente per una serata importante, sono abiti lunghi, corti, colorati, paillettati, pieni di volant insomma da mille e una notte. In passato mi son ritrovata a parlare del gusto di Genova per i bijoux, la super tendenza ad essere sempre accessoriate e al passo coi tempi. Sono tanti i negozi che propongono collanine, braccialetti e anelli davvero esclusivi e caratteristici. Come Uno de 50 che ha scelto Genova per aprire un negozio polivalente con una splendida galleria d’arte sottostante. E se cerchiamo un gusto più local

Caffe San Giorgio- via Torti 29/31r

Spaventapasseri - via Colombo 30r e via Luccoli 30r

28

#compriamoagenova


shopping in Genova

Panegirico - via Colombo, 56

Little Friends - via San Vincenzo, 161

Cartoleria - via San Vincenzo, 155r

#compriamoagenova

29


shopping in Genova

Mai uguali - via San Vincenzo 158r

Robe di kappa - via San Vincenzo 154r

Volver - via San Vincenzo, 12r

Il Brutto Anatroccolo - via San Vincenzo, 75r

#compriamoagenova

31


shopping in Genova allora è indiscutibile la bravura nella ricerca di stile di Funny Shop che propone prodotti italiani ricercati che colpisco e sanno valorizzare una donna. Vogliamo ancora parlare di accessori ma di tutt’altro genere: Mai Uguali è un negozio in cui passare, una bottega artigiana dove modelli di collane unici potranno dare un tocco etno-chic all’abbigliamento di una donna contemporanea. Quanti fantastici negozi celano le pittoresche vie di Genova se vi trovate vicino ai caruggi sarebbe un sacrilegio non curiosare da Dejavu che offre abiti italiani e addirittura prodotti Made in Genova, altrettanto interessante, per rinnovare la nostra casa, è il new concept store dove il concetto di tappezziere prende forma a 360 gradi per dare un gusto omogeneo ai nostri salotti. Non lontano da Pescetto abbiamo trovato un nuovo negozio, che Tessuti Horserie - via Galata 96

Alla gioia dei bimbi - via Galata 92r

Board Corner - via Galata 97

#compriamoagenova

33


shopping in Genova

definirei geniale, il banale negozio di piante per appartamento è diventato un negozio super cool, Common Place offre a costi abbordabili la possibilità di portare a casa una pianta già travasata in vaso di coccio di qualità magari caratteristico che richiama i vasi siciliani oppure in semplice terracotta, un ambiente green e trendy al tempo stesso. Curiosate tra le immagini di queste pagine e lasciatevi andare anche voi in un percorso di shopping a tutto tondo della magnifica città della Lanterna.

Vinicio - Galleria Renato De Barbieri 5n

Strike - via San vincenzo 129/b/c/r

Tessil Moda - via San Vincenzo, 7


shopping in Genova

Bonanni enoteca - via San Vincenzo 60r

Ocularium - galleria Renato De Barbieri 5n

1670 Amico Ritrovato - via Luccoli, 98

Gelateria Aprile - via XXV Aprile, 26r

#compriamoagenova

35


made in Genova

made in Genova di Eleonora Chiais

Ricca di fascino e sofisticata come poche altre città, Genova è tra le capitali italiane del glamour più disinvolto e dello sporty chic più ricercato. È impossibile, d’altra parte, passeggiare tra le strade e i caratteristici caruggi del capoluogo ligure senza rimanere incantati dalle tante anime che attraversano la Superba regalando, a chi decide di lasciarsi trasportare dall’odore salmastro e dal fischio del vento, innumerevoli occasioni d’imbattersi in qualcosa di

unico. Le vie genovesi (proprio come tutta la Liguria) sono un vivace atelier di tendenze a cielo aperto nel quale, partendo da una ricchissima tradizione artigiana, si scrivono e si riscrivono ogni giorno i dettami del gusto. Se la storia della moda genovese è antica (ed è strettamente connessa al jeans, il caposaldo della pop fashion più amato nel mondo), la sua dimensione contemporanea è capace di maggior eclettismo e spazia dal moderno street style

alle creazioni per bambini, dal mondo degli accessori a quello del cashmere, dai meravigliosi mezzari (oggi complementi d’arredo super cool) fino alla cosmetica più innovativa senza dimenticare le tante tentazioni gastronomiche che fanno capolino in ogni dove. Impazienti di perdervi tra le tante suggestioni? Ecco un piccolo vademecum.

Defeua® è uno streetwear sostenibile che vuole stravolgere la superficialità della moda generando consapevolezza. La rivoluzionaria Carta d’identità rende trasparente ogni capo, raccontandone dai tessuti (sostenibili, certificati e prodotti in modo etico) fino alla storia della grafica. Un progetto, nato e sviluppato a Genova, che va oltre l’abbigliamento per cambiare la prospettiva, rendendoci totalmente consapevoli di ciò che indossiamo.

Unfocused è una delle strordinarie novità 2020 di Defeua®, realizzata su t-shirt in EcoVero: una

#compriamoagenova

grafica originale sull’importanza e il valore della nostra attenzione oggi. T-shirt Unfocused, Defeua®.

37


made in Genova Ha un fit iperfemminile e una texture morbidissima la giacca due bottoni declinata sulla tonalità del grigio più intenso. Giacca due bottoni, Liapull.

Da oltre 60 anni Liapull è il punto di riferimento per la maglieria in cashmere uomo donna a Genova. Azienda specializzata nella creazione, sviluppo e produzione di maglieria, questa realtà – con i suoi due brand, Liapull e Avant Toi – si rivolge a chi cerca l’alta qualità e il design ricercato tipico del Made in Italy.

Una formula altamente sofisticata e performante (dalle eccellenti proprietà nutritive, anti-età e anti-ossidanti), fondente al tatto e leggera sulla pelle, che combina un prezioso cocktail di oli dell’Amazzonia (Açai, Brazil Nut, Buriti). Una texture ricca e impalpabile al tempo stesso, potenziata da un complesso sinergico di alghe, in grado di contrastare l'invecchiamento cutaneo, donando nuova vitalità e bellezza al volto. Face oil, Agenov

Agenov rappresenta un nuovo stile di vita: la Natura incontaminata della Foresta Amazzonica incontra la Tecnologia Italiana. Da Genova al mondo. 38

#compriamoagenova


made in Genova I coloratissimi bavaglini e i simpatici baby coordinati per il mare sono solo alcune delle proposte di CicicBallon, la realtà ligure tutta al femminile ormai punto di riferimento nel “fatto su misura”. Bavaglini CicicBallon

Alessandra e Sara, due artigiane con la passione per il cucito e la maglieria, sono l’anima di CicicBallon e realizzano abbigliamento bimbi, coordinati mamma-bimba e maglieria adulto. Alla base delle loro creazioni (personalizzate, su misura e di alta qualità) c'é sempre una particolare attenzione all'utilizzo di materiali naturali e sostenibili.

Una passione tramandata di generazione in generazione, diventata poi attività commerciale. Da quasi 40 anni la stilista savonese Carla Quaglia disegna e realizza le sue collezioni di maglieria offrendo anche il servizio su misura per uomo, donna e bambino. «Produciamo con filato naturale, non riciclato né rigenerato, questo garantisce una materia prima eccellente ed intatta - dice Beatrice Zappa figlia di Carla che ora lavora in azienda -. Capi che escono un po' dall'ordinario per creatività ed estro senza però rinunciare al confort ed alla qualità». Capi artigianali in cashmere, dipinti, con applicazioni e decorazioni tridimensionali dalla collezione "Sopra ai tetti come i gatti", Co.Lana®

(accessorio brevettato). Sfilata Casinò di Sanremo Collezione AutunnoInverno, Carla Quaglia

#compriamoagenova


made in Genova Tradizionale telo genovese in cotone stampato, decorato con il motivo dell’Albero della Vita e incorniciato da motivi “cashmere". Questo disegno continua a essere riprodotto dall’Ottocento. I mezzeri oggi vengono utilizzati come copriletti, copridivani, tende o altri complementi d’arredo. Mezzaro Genovese dell’Albero del Macaco, Ditta Rivara.

La Ditta Rivara, fondata nel 1802, è una delle Botteghe Storiche più antiche di Genova, tuttora condotta dalla stessa famiglia. Sito in piazza San Lorenzo, il negozio è rimasto praticamente immutato nel tempo e conserva nei suoi registri contabili alcuni tra i nomi

Nata da una storia di rinnovata tradizione che ha origine nel 1860, l’azienda Guido1860 propone prodotti eccellenti creati per soddisfare le esigenze dei palati più raffinati e di chi per i suoi piatti sceglie solo e semplicemente il meglio. Un olio pensato e dedicato agli chef e agli amanti della cucina gourmet. Tao, superbo blend a bassissima acidità rappresenta il perfetto equilibrio fra quattro nobili cultivar italiani. Sapiente armonia tra fruttato, dolce, amaro e piccante è il modo migliore per celebrare 160 anni di passione e tradizione di questa storica realtà familiare. TAO Olio Extravergine d’Oliva, Guido1860

40

#compriamoagenova

che hanno fatto la storia di Genova. Ieri come oggi la Ditta Rivara, grazie alla professionalità e alla qualità dei suoi prodotti, è un punto di riferimento per le famiglie genovesi.


made in Genova

Dal portatutto personalizzato, con nome e animaletti, alla combinazione di costumino e maglietta abbinata 100% cotone, le creazioni Bibibaby sono piccole tenerezze rigorosamente handmade da donare e da custodire con cura. Portatutto e coordinato mare bimbi, Bibibaby

Rivêa è un marchio di accessori e bijoux pensato per le donne che, con un colpo di testa e mollando a casa tutto e tutti, si regalano una piccola fuga dalla loro quotidianità incolore per concedersi la frivolezza e la leggerezza del mare. In Riviera, Rivêa.

Coordinato pink power! Borsetta leggera, collana lunga con dettagli pendenti e orecchini impossibili da non notare (e amare) per portare un tocco di colore al daily outfit. Coordinato pink, Rivêa

Bibibaby è una realtà genovese nata dalla creatività di una giovane mamma che, per rendere unica la cameretta della sua primogenita, ha iniziato a disegnare animaletti su ogni supporto. Da quel momento non ha più smesso!

Essenza di Riviera è una linea di cosmesi a base di olio d'oliva extra vergine e ingredienti tipici della Riviera

Ligure. Con i suoi prodotti - che spaziano tra mani e viso, corpo, protezioni solari, bagno e capelli, saponi provenzali

– propone un’esperienza unica e una coccola 100% naturale. Prodotti Essenza di Riviera

Il progetto di Essenza di Riviera ha le sue radici nel primo dopoguerra, quando a Imperia nacquero i laboratori della Profumi Floreal Varaldo che subito si distinsero per la creatività e la qualità dei loro prodotti, basati sull’olio d’oliva e su estratti naturali DOP. Nel 2006 l’azienda Varaldo Cosmetica ha lanciato il brand Essenza di Riviera, una linea di cosmesi 100% naturale incentrata sulle straordinarie proprietà cosmetiche dell’olio di oliva della Riviera Ligure.

#compriamoagenova

41


stories

Il nuovo ponte di Genova dopo un anno e mezzo dall'inizio dei lavori è pronto Il viadotto Polcevera verrà inaugurato il 3 agosto e si chiamerà “Genova San Giorgio”. Hanno lavorato alla sua costruzione oltre 4mila persone, circa 400 ogni giorno

Foto dell'avanzamento lavori, foto courtesy Commissario Ricostruzione Genova

“Il Ponte Genova San Giorgio sarà inaugurato lunedì 3 agosto alle 18.30” con queste parole il 21 luglio il sindaco di Genova e commissario straordinario per la ricostruzione del ponte autostradale sul Polcevera, Marco Bucci, ha comunicato alla popolazione sulla sua pagina Facebook la data dell’ inaugurazione. Due giorni prima, il 19 luglio, sempre sulla pagina Facebook raccontava l’inizio delle prove di collaudo “eseguite con autoarticolati e carrelli telecomandati” dopo solo un anno e mezzo dall’inizio dall’inizio dei lavori. «Un anno e mezzo per un’opera del genere è eccezionale, nonostante alcuni ritardi causati prima

42

da un autunno particolarmente piovoso che ha visto in un mese 22 allerte meteo, e poi dall’emergenza sanitaria Covid-19» racconta l’architetta Claudia Gallone, vice rup ricostruzione - Struttura Commissariale per la Ricostruzione del Viadotto Polcevera, entrata in servizio dopo la demolizione del vecchio ponte. _ emergenza sanitaria I lavori realizzati da Pergenova S.c.p.a. (w w w.pe rgenova .com), l a società consortile per azioni costituita da Fincantieri Infrastructure e Salini Impregilo, per la progettazione e la costruzione del viadotto Polcevera,

#compriamoagenova

non si sono fermati neanche durante il lockdown, grazie a un’attenta gestione: «Io dico sempre - continua Gallone “siamo stati molto bravi e abbiamo avuto un pizzico di fortuna”. Molto bravi perché subito, quando non erano ancora obbligatorie, la struttura commissariale ha chiesto di mettere in atto una serie di misure di prevenzione e contenimento come la misurazione della temperatura, la sanificazione delle baracche di cantiere e dei servizi igienici. Queste misure sono state rese ulteriormente stringenti dal responsabile della sicurezza del cantiere grazie a misure di tracciabilità dei contatti degli operai. Così quando è capitato di


stories avere un operaio positivo al Covid-19 sono stati subito individuati e messi in quarantena i 22 colleghi che erano entrati in contatto con lui. La fortuna di cui parlavo prima è che nessuno di questi si è ammalato e le persone sono rientrate a lavoro dopo due settimane». Se pensiamo che al ponte hanno lavorato in totale circa 4mila persone con una media di 400 che di fatto lavorano in cantiere ogni giorno, le scelte sono state vincenti. _ modello genova Le strategie e le buone pratiche messe in campo per costruire il ponte sono state riassunte nel “Modello Genova”: «È stato possibile terminare un’opera del genere in un anno e mezzo perché c'erano determinate condizioni - spiega Gallone - Abbiamo sempre lavorato a valle di una legge speciale che ha consentito al Commissario di adottare il diritto dell’Unione Europea e le prassi internazionali. Queste condizioni

Claudia Gallone, vice rup ricostruzione Struttura Commissariale per la Ricostruzione del Viadotto Polcevera

Collaudo, foto courtesy Commissario Ricostruzione Genova

non si possono applicare a tutte le infrastrutture. Ci sono però delle buone pratiche che possono essere esportate: per esempio si è creato un forte senso di comunità, si è riusciti ad avere una struttura commissariale coesa e formata da persone capaci, con grandi capacità decisionali e che non hanno avuto paura e non si sono tirate indietro di fronte alle dif ficoltà». La gestione è stata all’ insegna della trasparenza: sul sito del Commissario Straordinario (www. commi s sar io.r icostr u zione .ge nova . it) ci sono numerosi documenti che fotografano passo passo i lavori e la storia dell’opera a partire da novembre 2018. Si trovano le pubblicazioni dei monitoraggi ambientali, gli stralci dei progetti, i documenti e le osservazioni degli altri enti, i protocolli firmati e le relazioni che spiegano nel dettaglio i criteri di aggiudicazione degli appalti di demolizione, di costruzione, della verifica del progetto. I diari settimanali sulle lavorazioni del cantiere, con quotidiani report fotografici.

_un ponte dal valore simbolico Il viadotto Polcevera ha sicuramente un grande valore simbolico. Il 14 agosto 2018 a causa del suo crollo parziale persero la vita 43 persone e tanti residenti (il ponte autostradale “Morandi” scavalcava i quartieri di Sampierdarena e Cornigliano) hanno dovuto lasciare le proprie case. Chi ha contribuito a costruire il ponte ha sentito subito una forte responsabilità: «Tutti hanno messo qualcosa di più oltre alle loro capacità nel fare quest'opera - racconta Gallone - Io sono della Valpolcevera, sono nata e cresciuta in quei luoghi. Ho sempre sentito questo senso di responsabilità e affezione. Ma ho visto che questo senso di vicinanza ha coinvolto tutti, io l’ ho avvertita nel cantiere da parte di tutti gli operai che non erano mai stati nella nostra città e che lavorando qui si sono affezionati in maniera forte a questa infrastruttura e ai genovesi al di là del rapporto di lavoro».

Il ponte, progettato da Renzo Piano, è costituito da un impalcato in acciaio, con una travata continua di lunghezza totale pari a 1067 metri costituita da 19 campate. Ha oltre 1500 pannelli fotovoltaici che producono l’energia necessaria per il funzionamento dei suoi sistemi (illuminazione, sensoristica, impianti) sia di notte che durante il giorno. È sorretto da 18 pile in cemento armato di sezione ellittica a sagoma costante. La forma dell’impalcato richiama la carena di una nave. 80.000 m³ il volume degli scavi. 9.000 tonnellate acciaio d’armatura. 67.000 m³ il calcestruzzo utilizzato. 17.000 tonnellate acciaio carpenteria metallica #compriamoagenova

43


view of Genova Alice Alessandri Tre fotografi, tre sguardi sulla città, che ne immortalano i suoi scorci più noti ma senza rinunciare alla ricerca artistica. Così Genova si riscopre grazie a un oggetto, un colore, un momento del giorno con le sue

sfumature immortalate là dove non te le aspetti. E che fanno tornare il desiderio, già forte in questo anno difficile, di uscire di casa, girare tra i vicoli, essere più turisti a casa propria. E di aiutare anche il commercio della

propria città, dai bar ai negozi di abbigliamento, quelli che hanno deciso di puntare tutto su Genova e non se andranno mai.

I vicoli di Genova, foto Fabio Buzzichini

#compriamoagenova

45


view of Genova by Fabio Buzzichini

Fabio Buzzichini

Nato a Genova, ha 51 anni e di mestiere è responsabile amministrativo. Si è avvicinato alla fotografia negli ultimi anni. Prima la sua passione è sempre stata la musica: suona il basso dall'età di 16 anni e ha militato in varie band genovesi. Nel 2013, acquista la sua prima macchina fotografica importante, una Mirrorless compatta. Nel 2016, vince l'Italia Photo Marathon tenutasi a Genova. Quando ha un attimo di tempo prende la macchina fotografica e gira senza meta per la sua città. E per lui ogni volta è una sorpresa.

#compriamoagenova

47


view of Genova by Fabio Buzzichini

“Come in un dipinto”. Sembra davvero di esserlo in certe giornate, a Genova, mentre si cammina lungo corso Italia e si guada il mare. Le tristi immagini del lockdown con la passeggiata vuota sono già finite in archivio. Da maggio lungo questa strada ricoperta di piastrelle colorate è esplosa la movida. Da provare, almeno una volta, il gelato del Baretto. Non potete sbagliare, è preso d’assalto, punto di ritrovo dei giovanissimi. L’alternativa, nella vicina via Guerrazzi, è Ciarapica.

48

#compriamoagenova


view of Genova by Fabio Buzzichini

Due anni fa erano diventati la nuova attrazione di Genova, protagonisti su Facebook e Instagram: sono i famosi ombrelli colorati di Eurof lora 2018. E il prossimo anno si replica. La più spet tacola re del le ma nifesta zioni f loreali d’Europa ritorna, nel 2021, ai Parchi e ai Musei di Nervi. La prima edizione risale, invece, al 1966. Quando l’evento venne impreziosito da due ospiti d’eccezione: Grace Kelly e il principe Ranieri di Monaco.

#compriamoagenova

49


view of Genova by Fabio Buzzichini

Il gentiluomo in questione è Giuseppe Garibaldi. C’è lui in sella al destriero, protagonista della statua che si trova a due passi dal teatro Carlo Felice: un’opera che - sorpresa - è molto amata dai turisti che visitano Genova e che ne recensiscono le bellezze su TripAdvisor. E poi c’è il teatro. Che si distingue per la sua platea su cui si affacciano non palchi ma a palazzi e balconi. La nuova stagione non è ancora stata presentata. Ma il Teatro Felice resiste, a partire dal Festival nazionale del balletto e della musica di Nervi, in programma fino al 2 agosto.

50

#compriamoagenova


CARTA SERVIZI

ESPERTI DELLE SOLUZIONI OTTICHE ALLE ESIGENZE DELLA VISTA PARTNER TECNICO DEL VOSTRO MEDICO OCULISTA DI FIDUCIA

E’ importante

vedere bene, ma anche essere visti: gli occhiali, sono la cornice che valorizza il volto e lo ESTATE, SOLE, TEMPO LIBERO ... e per tutte le caratterizza. stagioni 50%

100%

0% ATTIVA ATTIVA Gli occhi e ilATTIVA viso sono la parte più in vista del nostro corpo e hanno un ruolo centrale nell'estetica e nella dinamica del benessere di ognuno.

Per essere visti Ogni volto possiede una sua unicità con la sua forma e le sue caratteristiche. La moda ci propone una molteplicità di occhiali "vere cornici per gli occhi" che uniscono estetica, bellezza e funzionalità. Nei Centri Isolani le nuove collezioni 2020 sono a disposizione per essere visionate e provate con il consiglio dei nostri consulenti d'immagine, per valutare il giusto equilibrio tra le caratteristiche del viso e l'occhiale, in modo da creare insieme al gusto del cliente un effetto armonico complessivo.

Per vedere bene Ogni occhio e ogni attività richiedono uno specifico tipo di lente. Nelle nostre sale simulazione i nostri esperti possono far vi provare e valutare la funzionalità delle lenti oftalmiche di ultima generazione, prodotte dalle industrie mondiali del settore: correttive, antifatica, protettive dalle radiazioni alla lunga pericolose sia solari che da strumenti digitali.

ORARI DI APERTURA

Dal lunedì al sabato ORARIO CONTINUATO 9:00 - 19:30 GENOVA - C.so Buenos Aires 75r GENOVA - Via Casaregis 36a AMPI PARCHEGGI GRATUITI

Dal lunedì al sabato 9:00-12:30 alle 15:30-19:30 GE VOLTRI, RECCO, CHIAVARI, SESTRI LEVANTE, SAVONA

Dal martedì al sabato 9:00-12:30 alle 15:30-19:30 GENOVA - Via Palestro 9/11r, GATTORNA , RAPALLO

Tutti i nostri Centri Ottici sono operativi e attrezzati secondo norme di igiene e protezione, con particolare attenzione alla disinfezione continua di occhiali e ambienti.

Interessanti PROMOZIONI SOLE/VISTA in corso GENOVA

C.so Buenos Aires, 75r Tel. 010.3623053

GATTORNA

Via XXIII Settembre, 4 Tel. 0185.934986

GENOVA

Via Casaregis, 36a Tel. 010.562340

RAPALLO

Corso Matteotti, 62 Tel. 0185.232071

GENOVA

Via Palestro, 9/11r Tel. 010.8315182

CHIAVARI

Via F. Delpino, 8/8A Tel. 0185.598683

GENOVA VOLTRI Via Camozzini, 28r Tel. 010 6136572

SESTRI LEVANTE Via XXV Aprile, 57/59 Tel. 0185.41409

www.isolani.com

RECCO

Gattorna

L.mare Bettolo, 43/45 Tel. 0185.730709

SAVONA

Via Guidobono, 28r Tel. 019.810447

Voltri

Via Palestro

GENOVA

Savona

Corso Buenos Aires 75r Via Casaregis 36r

Seguiteci su

Recco Rapallo Chiavari

Sestri Levante


view of Genova by Fabio Buzzichini

Ancora non si sa se in autunno si svolgerà una nuova edizione dei Rolli days, così come abbiamo imparato a conoscerli, con le code davanti agli storici palazzi del centro di Genova per un fine settimana e, a ogni replica, una nuova location da visitare. Intanto, se avete qualche curiosità su uno di loro, potete consultare il www.visitgenoa.it. che ospita i video-tour di queste magioni realizzati da giovani divulgatori in occasione dei Rolli days di primavera, eccezionalmente online.

52

#compriamoagenova


CARTA SERVIZI

ESPERTI DELLE SOLUZIONI OTTICHE ALLE ESIGENZE DELLA VISTA PARTNER TECNICO DEL VOSTRO MEDICO OCULISTA DI FIDUCIA

50% ATTIVA

0% ATTIVA

100% ATTIVA

ESTATE, SOLE, TEMPO LIBERO ... e per tutte le stagioni A chi usa abitualmente occhiali da vista, offriamo l'opportunità di avere informazioni e conoscere l'ultima generazione di Lenti Oftalmiche, prodotte da leader mondiali del settore, tra cui lenti a FUOCO VARIABILE e FOTOCROMATICHE. Le lenti risultano chiare in ambienti interni e si scuriscono all'aperto proteggendo gli occhi in modo efficace, pratico ed estetico tutto l'anno.

Nei nostri Centri Ottici diamo la possibilità di provare nella sala simulazione la funzionalità di tali lenti e se interessati avvalersi di un’OFFERTA ECONOMICA molto CONVENIENTE e GARANTITA. Tale promozione sarà valida fino al 31/08/2020. Per tale realizzazione sono disponibili una notevole quantità di montature e occhiali da sole, tra cui: Ray-Ban, Oakley, Persol, Gucci e molte altre.

ORARI DI APERTURA

Dal lunedì al sabato ORARIO CONTINUATO 9:00 - 19:30 GENOVA - C.so Buenos Aires 75r GENOVA - Via Casaregis 36a AMPI PARCHEGGI GRATUITI

Dal lunedì al sabato 9:00-12:30 alle 15:30-19:30 GE VOLTRI, RECCO, CHIAVARI, SESTRI LEVANTE, SAVONA

Dal martedì al sabato 9:00-12:30 alle 15:30-19:30 GENOVA - Via Palestro 9/11r, GATTORNA , RAPALLO

Tutti i nostri Centri Ottici sono operativi e attrezzati secondo norme di igiene e protezione, con particolare attenzione alla disinfezione continua di occhiali e ambienti.

Per la salute dei vostri occhi ricordiamo di sottoporvi ad una visita specialistica preventiva presso il vostro Medico Oculista di fiducia.

In questo periodo sono in atto interessanti promozioni economiche e funzionali su occhiali di ogni tipo. GENOVA

C.so Buenos Aires, 75r Tel. 010.3623053

GATTORNA

Via XXIII Settembre, 4 Tel. 0185.934986

GENOVA

Via Casaregis, 36a Tel. 010.562340

RAPALLO

Corso Matteotti, 62 Tel. 0185.232071

GENOVA

Via Palestro, 9/11r Tel. 010.8315182

CHIAVARI

Via F. Delpino, 8/8A Tel. 0185.598683

GENOVA VOLTRI Via Camozzini, 28r Tel. 010 6136572

SESTRI LEVANTE Via XXV Aprile, 57/59 Tel. 0185.41409

www.isolani.com

RECCO

Gattorna

L.mare Bettolo, 43/45 Tel. 0185.730709

SAVONA

Via Guidobono, 28r Tel. 019.810447

Voltri

Via Palestro

GENOVA

Savona

Corso Buenos Aires 75r Via Casaregis 36r

Seguiteci su

Recco Rapallo Chiavari

Sestri Levante


view of Genova by Carlo Alberto Alessi

Carlo Alberto Alessi

Carlo Alberto Alessi, 35 anni, è fotografo professionista da 10 anni. Di base a Genova, lavora in campo italiano e internazionale. È specializzato in matrimoni - ne ha raccontato uno anche alle isole Key americane - e in scatti per aziende. Da tempo collabora con Boston Scientific. Ha il pallino per i reportage.

54

#compriamoagenova


view of Genova by Carlo Alberto Alessi

La Lanterna, il faro simbolo di Genova, sta vivendo una seconda giovinezza. Costruita nel 1543, da qualche anno è gestita da un gruppo di ragazzi che sta cercando di far riscoprire a turisti e genovesi la storia e i primati, che non mancano, di questo monumento. Per esempio: con i suoi 77 metri di altezza, questo è il faro più alto del Mediterraneo, secondo in Europa. Imperdibile la vista dalla sua balconata che si affaccia sul mare.

#compriamoagenova

55


view of Genova by Carlo Alberto Alessi

Friedrich Nietzsche, Guy de Maupassant e Mark Twain sono solo alcuni dei numerosissimi personaggi storici, letterati, viaggiatori, artisti, filosofi, che hanno lasciato testimonianze delle loro visite a Staglieno e delle loro visite alle gallerie, che fanno di questo cimitero un museo a cielo aperto.

56

Impossibile non pensare alla statua di Caterina Campodonico, la venditrice di noccioline, o all’Angelo di Monteverde. Un luogo di arte ma anche, è scontato, di storia. Tra i personaggi famosi che qui sono sepolti, Giuseppe Mazzini e Fabrizio De Andrè.

#compriamoagenova


view of Genova Veronica Onofri

58

#compriamoagenova


view of Genova by Veronica Onofri

Veronica Onofri

Veronica Onofri, 43 anni, ha studiato fotografia a Milano e New York. È specializzata in scatti di matrimoni. Dal 2005, è presidente dell’associazione culturale che organizza l’evento Le settimane di Fotografia, a Palazzo Ducale. Spesso lavora con il compagno e collega Giandomenico Cosentino. I loro lavori si possono vedere sui loro siti: www.veronicaonofri.com e www.giandomenicocosentino.com.  

#compriamoagenova

59


view of Genova Veronica Onofri

Antonio Maria Romanengo inizia l’attività a fine settecento aprendo un negozio di droghe e coloniali in via della Maddalena. Due dei figli aprono poi due negozi in Campetto e un laboratorio per la produzione di frutta candita e di confetti – secondo i canoni dell’antica tradizione genovese – oltre che per le novità francesi di cioccolateria. Nel

60

#compriamoagenova

1829 Pietro Romanengo iscrive la ditta alla Camera di Commercio ed Arti con il nome di “Pietro Romanengo fu Stefano”, marchio che si tramanda da sette generazioni. La bottega di Soziglia, attiva dal 1814, è un vero gioiello, restaurato e abbellito a metà Ottocento. Vi si trovano confetti, frutta candita, conserve e cioccolatini con le violette.


view of Genova by Veronica Onofri

Questo cagnolino sembra non temere affatto il leone in marmo della cattedrale di San Lorenzo. Lui e il suo gemello, dall’altra parte della facciata, sono opera dello scultore Carlo Rubatto e risalgono al 1840, dunque in epoca assai recente, rispetto all ’inizio dell ’edificazione della chiesa, che risale al 1098. Da lì, il

#compriamoagenova

visitatore non ha che l’imbarazzo della scelta. Può percorrere via San Lorenzo direzione Porto Antico o piazza De Ferrari oppure proseguendo verso gli altri vicoli percorrendo via di Scurreria. Da non perdere, Forward, negozio di scarpe e abbigliamento.

63


view of Genova by Veronica Onofri

Una cartolina da Genova con dettaglio dei caruggi. Il reticolo di vicoli che si dirama da piazza Matteotti a piazza Sarzano e fino alla stazione di piazza Principe, rende il centro storico della città il più grande d’Europa. Il panorama si può ammirare anche da spianata Castelletto, raggiungibile con il famoso ascensore. Inaugurato nel dicembre 1909, l’impianto di salita e discesa è stato recentemente sostituito, un lavoro a cui

64

#compriamoagenova

si è accompagnato anche il rifacimento delle due cabine: gli interni sono stati rivestiti in legno di conifere americane Yellow Pine. Una è già stata completata, nell’altra l’intervento è in corso e poi si passerà al lungo corridoio che, da piazza Portello, conduce all’ascensore. Una volta in cima? Dopo il selfie di rito, un cono o una granita alla Gelateria siciliana di Don Paolo. 


promotion

Molinari arredamenti. Il negozio di arredamento che unisce bellezza e cultura Nel 2012 la Camera di Commercio di Genova ha premiato l'azienda tra le imprese storiche genovesi, datando gli inizi dell'attività al 1847

e sogni vengono trasformati e tradotti in soluzioni progettuali utilizzando sia il disegno manuale sia quello 3D. Infine vengono selezionati insieme al cliente i prodotti più idonei alla soluzione progettuale, alle esigenze e al budget a disposizione. www.molinariarredamenti.it

Dal 1847 Molinari Arredamenti porta la bellezza e la cultura dell’arredamento di design nelle case dei genovesi e non solo. La storia dell’azienda familiare, che opera da più di un secolo in città, è iniziata nel negozio del centro storico di via Giustiniani e oggi conta due prestigiose sedi, in via Adamoli e in via Roma. Tra i primi negozi di arredamenti a Genova, dagli anni ‘70 propone molti tra i marchi che hanno caratterizzato la storia del design, tra i quali Molteni, Dada, Flexform, Vitra, Cassina. A questi marchi si sono affiancate nel tempo aziende di servizio, con un’attenzione particolare al rapporto qualità/prezzo e alle personalizzazioni su misura. 66

Molinari Arredamenti realizza ogni progetto immaginato dal cliente. Grazie all’utilizzo di tecniche di render 3D o del classico ma efficace disegno tradizionale, una elevata cura del dettaglio in ogni fase del progetto e l'utilizzo di un linguaggio di facile compren sione Molinar i Arredamenti realizza la casa dei sogni o semplicemente aiuta a rinnovare un ambiente inserendo il giusto pezzo d'arredo. Tra gli impegni e gli obiettivi che da sempre caratterizzano Molinari Arredamenti c’ è l’ascolto del cliente: mettendo a fuoco le sue esigenze gli architetti e interior designer le interpreta e lo aiuta a capire come realmente vivere la propria casa. Successivamente richieste #compriamoagenova

Sede di via Roma Nel centro di Genova, due vetrine introducono il cliente in un ambiente vasto articolato su tre piani che offre una panoramica di mobili per la zona giorno e la zona notte. Ambientazioni accattivanti dove le ultime novità nel campo dell’arredo e del design, trovano una perfetta collocazione. Via Roma +39 010 590971 viaroma@molinariarredamenti.it Via Roma 56-58/R, 16121 Genova Sede di via Adamoli La sede di Via Adamoli è un open space all’interno di un edificio industriale localizzato nella Val Bisagno. Dotato di ampio parcheggio è organizzato su 3000 mq. tra esposizione, magazzino e falegnameria (per lavori su misura). Via Adamoli +39 010 804763 info@molinariarredamenti.it Via Adamoli 533, 16141 Genova


around Genova di Davide Fantino

Da Levante a Ponente, dal mare alle Alpi, tra la natura o scoprendo borghi incantevoli e le loro meraviglie. La Liguria offre tantissime opportunità per tutti i gusti. Ci sono le eccellenze della tavola ma anche viaggi

immersivi nella storia dell’uomo, percorsi romantici e avventurosi: tutto questo in una lingua di terra che si sviluppa tra città gloriose e piccoli insediamenti, calette protette dall’andamento irregolare della costa e una

zona interna verso i monti sorprendente e tutta da scoprire. Abbiamo qui raccolto alcuni suggerimenti per passare un tempo di qualità in Regione.

Cinque Terre, Unsplash

#compriamoagenova

67


around Genova

Galata Museo del Mare

Sarà una e vera propria immersione nel mondo della navigazione quella al Galata, il museo del mare di Genova, che racconta e ricostruisce con estrema cura e con una fruizione multimediale di forte impatto la vita di tutti coloro che hanno viaggiato per mare, migranti e marinai, militari e semplici turisti. Tra le scoperte più sorprendenti ci sono la ricostruzione della galea del Seicento, con il suo grande sperone rosso, e un affascinante viaggio nel tempo insieme agli italiani che salparono per l’America. Dopo essere entrati all’interno degli spazi del Museo del Mare di Genova, vi stringerete in quelli angusti del sottomarino Nazario Sauro per una vera esperienza a bordo.

Darsena di Savona

Il pesce fritto preparato e servito nel cartoccio o dentro un gustosissimo panino direttamente dalla barca? Possibile grazie a un ristorante-peschereccio nella darsena diventato quasi luogo di culto per gli amanti dello street food… su acqua. È una delle chicche che offre il porto di Savona, nella sua parte turistica, dove sono spuntati da tempo diversi locali e spazi di ristorazione. La zona si popola soprattutto all’ora dell’aperitivo, diventando il centro attrattivo della città, ma sin dalla mattina presto è un’area viva, perché qui i vecchi pescatori hanno ancora le loro barche con cui salpano all’alba.

I 24 Borghi più belli d’Italia

Villa Grock

Almeno per ora il Museo del Clown può essere visitato solamente la domenica dalle 17 alle 22. Consigliamo, tuttavia, di provare ad andare a vedere quella che fino alla fine degli anni Cinquanta è stata la casa di Grock, il “Re dei Clown” che qui fece costruire la sua villa dopo averci trascorso un’estate. L’artista svizzero conquistò nella prima metà del secolo scorso il pubblico di tutto il mondo grazie alle sue qualità di giocoliere, equilibrista, acrobata e anche musicista. Oggi il giardino racconta il gusto eclettico del suo proprietario: gli spazi interni della villa, invece, consentono un percorso magico nell’arte dei clown, tra specchi magici e armadi delle meraviglie.

Apricale, Brugnato, Campo Ligure, Castelvecchio di Rocca Barbena, Cervo, Colletta, Diano Castello, Finalborgo, Framura, Laigueglia, Lingueglietta, Millesimo, Moneglia, Montemarcello, Noli, Perinaldo, Seborga, Taggia, Tellaro, Triora, Varese Ligure, Verezzi, Vernazza, Zuccarello. Sono i borghi liguri inseriti nella lista dei più belli d’Italia: ognuno di loro riserva una “quota bellezza” notevole: quanti ne avete già visitati? I tesori più nascosti sono quelli conservati nell’entroterra. Buone gite!

#compriamoagenova

69


around Genova

I Forti di Genova

Un tempo proteggevano la “Superba”, oggi sono un’interessante alternativa per vedere Genova da un punto di vista particolare, quello dei colli che circondano la città in cima ai quali si ergono le rovine dei vecchi forti, costruiti in epoche diverse con scopi di difesa. I Forti di Genova rappresenterebbero addirittura il secondo sistema difensivo murario al mondo dopo la Grande Muraglia Cinese. Tra le costruzioni meglio conservate, c’è sicuramente Forte Diamante: prima di partire procuratevi acqua e cibo perché lungo il sentiero non ci sono punti di ristoro.

Palazzo Ducale

Cinque magnifici minuti in completa solitudine, ammirando le Ninfee di Claude Monet: Palazzo Ducale a Genova ha ribaltato il senso del distanziamento sociale facendone un lusso che è possibile concedersi per ammirare un capolavoro assoluto della storia dell’arte. Per chi invece ama la street art, dopo Banksy è ora di scena Obey, al secolo Shepard Fairey, l’autore dell’iconica immagine di Barack Obama “Hope” e di tanti altri iconici ritratti accomunati dal forte impegno sociale dell’artista. Make Art, Not War.

I budelli

Forse il più conosciuto, almeno dai turisti, è quello di Alassio ma è impossibile citarne solamente alcuni o stilare una classifica. I budelli delle città liguri sono luoghi di passeggiate, shopping, riposo dalla vita di mare, occasione per incontrare persone, chiacchierate lungo i freschi carruggi, che d’improvviso si aprono su piccole piazzette. Il centro storico diventa un dedalo di strette vie caratteristiche che scorrono parallele al mare e che custodiscono la parte più autentica dei borghi, tra negozietti tipici, ristoranti e boutique.

Treni storici

Particolarmente consigliato alle famiglie con bambini, un percorso a bordo di un treno storico ha un che di fiabesco, oltre a consentire di raggiungere in maniera spettacolare luoghi diversamente non accessibili. È nata storicamente così la tratta Genova-Casella, che serviva per unire il capoluogo ligure al suo entroterra: la stazione di partenza è immediatamente sopra piazza Manin, con la quale è collegata da una scalinata. Una curiosità per gli amanti del calcio: dalla banchina si vedere direttamente a ll ’ interno del sottostante stadio Marassi. 70

Food experience

Quasi pericoloso addentrarsi in una selezione di proposte legate alla tavola. Si farebbe sicuramente torto a qualcuno, soprattutto in una regione capace di spaziare dalle proposte di mare a quelle di terra con grande disinvoltura e qualità. Concentriamo quindi l’attenzione su un grande classico della giornata in spiaggia, anzi del rito di avvicinamento alla giornata in mare a godersi il sole. Rispetto a quella classica, buonissima, diamo una menzione speciale per mero gusto personale alla focaccia di Recco, ripiena di formaggio (fugassa cö formaggio). #compriamoagenova


around Genova

Camogli e San Fruttuoso

Camogli è un set cinematografico naturale con i suoi alti palazzi colorati, il piccolo porticciolo e la chiesa di Sa nta Maria Assunta. Da l paese parte la camminata (ma si può anche raggiungere in barca) per l’abbazia ultra-millenaria di San Fruttuoso, con il suo spettacolare chiostro delimitato da due ordini di portici. 17 metri in profondità nelle acque di fronte c’è il Cristo degli Abissi, la statua dedicata al protettore dei subacquei. Tornati in paese, vedrete l’abitato accendersi come un presepe sull’acqua, un’emozione da provare.

Baia del Silenzio

Ci sono alcuni luoghi che riescono a far dialogare natura e presenza dell’uomo con un tocco magico, la combinazione perfetta che rivela bellezze assolute. Affacciarsi tra le tipiche case liguri e trovarsi al cospetto della Baia del Silenzio di Sestri Levante è uno di questi. Una lingua di sabbia che sembra quasi chiudersi per conservare tanta bellezza. Il nome dice tutto sulla caratteristica principale del luogo. Da qui partono camminate spettacolari verso Ponente, sul lungomare vengono servite colazioni che sono coccole e aperitivi che fanno sognare. Due letture opposte del medesimo luogo, entrambe valide e da provare almeno una volta, oltre a godersi una giornata di mare.

Acquario di Genova

È il più grande acquario d’Europa e ospita 12000 animali, dagli squali ai pinguini, dai delfini alle specie tropicali. Nello splendido porto turistico di Genova attira sempre un grande pubblico, non soltanto di bambini e famiglie. Per i più piccoli sono tuttavia pensate alcune esperienze speciali, come la notte trascorsa all’interno della struttura, dormendo in sacco a pelo a fianco degli squali. Sul sito acquariodigenova. it sono presenti le diverse formule di accesso. Proprio davanti si apre il Centro Storico della Città, per completare al meglio la giornata nel capoluogo ligure. www.acquariodigenova.it

La pista ciclabile del ponente

24 chilometri da percorrere su due ruote, lungo il vecchio tragitto della linea ferroviaria San Lorenzo-Ospedaletti. La pista ciclabile del Ponente Ligure scorre lungo il mare della Riviera dei Fiori ed è diventata in breve tempo una delle attrazioni principali per gli amanti dello slow tourism. Le biciclette possono essere noleggiate in tutti i centri abitati attraversati, ma la pista può anche essere percorsa con mezzi propri, in roller o con il monopattino. Sul sito pistaciclabile.com è possibile scaricare la mappa, anche se in questo caso è vero che si va “sempre dritti”. 72

Cinque Terre

Da Riomaggiore a Monterosso al Mare, passando attraverso Manarola, Corniglia e Vernazza. I cinque piccoli borghi, un tempo luogo di pescatori, sono oggi una delle principali attrazioni della Regione. Le Cinque Terre sono Patrimonio Mondiale dell'Umanità e all’interno dei quasi 4000 ettari del Parco Nazionale conservano un paesaggio che l’uomo ha fortemente caratterizzato con la propria presenza, realizzando le strisce di terra coltivabili, i ciàn, sorrette da muretti a secco, tracciando sentieri che ogni anno migliaia di persone, realizzando piccoli gioielli urbani a ridosso dell’acqua, dichiarata area marina protetta. #compriamoagenova


events in Genova di Maria Grazia Belli

Genova è ripartita e così anche la sua offerta culturale. Il Comune ha messo in campo un piano di mobilità sostenibile e ci si può spostare in sicurezza con i mezzi pubblici. Sono aperti l’Acquario, i locali, gli esercizi commerciali

e le spiagge. La cultura non si ferma e, dai musei ai concerti, un ricco cartellone di eventi è pronto ad intrattenere i cittadini e i turisti. Il Porto Antico ospiterà la stagione estiva di “Porto Antico estate spettacolo” e a fine agosto

l’edizione del “Suq Festival”; a Palazzo Ducale si potrà “stare” cinque minuti con Monet e a Villa Croce si potranno ammirare opere di Sirotti e altri grandi maestri. Ecco il programma dell’estate 2020.

Porto Antico Estate Spettacolo 2020

#compriamoagenova

73


event in Genova

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL BALLETTO E DELLA MUSICA NERVI 2020

Fino al 2 agosto Parchi di Nervi Con tre prime assolute e un’anteprima nazionale, il Festival Internazionale del Balletto e della Musica-Nervi 2020 ritrova l’alto profilo che appartiene alla storia della manifestazione, nata nel 1955 e tra le più importanti nell’Italia del dopoguerra. www.festivalnervi.it

circa 3 settimane di repliche con uno spettacolo all’interno del Parco Villa Duchessa di Galliera e 4 spettacoli in Centro Storico. www.teatrodellatosse.it

22° SUQ FESTIVAL TEATRO DEL DIALOGO RIDERE D’AGOSTO MA ANCHE PRIMA 2020

Fino al 4 agosto Genova Il festival genovese più longevo ritorna con 21 appuntamenti (di cui 2 dedicati ai bambini) di teatro, cabaret e musica. Gli spettacoli si divideranno su due palcoscenici: quello del parco di Villa Imperiale nel quartiere di S. Fruttuoso, sede storica della rassegna, e quello di piazza delle Feste al Porto Antico. www.teatrogarage.it

Dal 28 agosto al 6 settembre Porto Antico La 22esima edizione ruota intorno al tema Donne, isole e frontiere, con un focus particolare su queste ultime. Spettacoli teatrali, concerti, incontri, showcook ing,workshop e attiv ità educative per l'ambiente. www.portoantico.it

LA TOSSE D’ESTATE RADDOPPIA 3°EDIZIONE - RASSEGNA DI SPETTACOLI TEATRALI ALL’APERTO

Fino al 9 agosto Luoghi vari La Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse riapre l’attività teatrale con un programma molto ampio per una rassegna di spettacoli per tutte le età:

PORTO ANTICO ESTATE SPETTACOLO 2020 Fino al 6 settembre

#compriamoagenova

Porto Antico La rassegna torna con un’edizione più contenuta nella quantità ma non nella qualità, per intrattenere e divertire. Quest’anno le luci del la riba lta saranno tutte per la Piazza delle Feste e per l’Isola delle Chiatte, lo spazio galleggiante sospeso tra mare e cielo. Ci saranno le risate con il cabaret dei comici più amati, l’atmosfera del jazz e della musica sinfonica, la poesia del cantautorato italiano insieme alle note pop rock della musica italiana e il teatro d’autore. www.portoantico.it

26° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI POESIA

Fino all’8 settembre Genova Il Festival Internazionale di Poesia 75


event in Genova di Genova "Parole spalancate" giunge quest'anno alla sua 26a edizione.. In agosto il Festival ospiterà la prima nazionale del nuovo spettacolo di Igor Chierici, "Frankenstein" e nella prima settimana di settembre la manifestazione tornerà a Palazzo Ducale per una serie di incontri con ospiti italiani e stranieri. www.parolespalancate.it.

FESTIVAL ORGANISTICO DEL NORD OVEST

Fino al 27 settembre Luoghi vari 24 concerti percorrono tutto il NordOvest d’Italia portando la musica dell’organo con la sua potenza a chi vuole ascoltare. Gli artisti suoneranno in 19 località diverse: 11 in Liguria, 5 in Val d’Aosta e 4 in Piemonte. www.fonofestival.it

CINQUE MINUTI CON MONET - A TU PER TU CON LE NINFEE

Fino al 23 agosto Palazzo Ducale Un incontro a tu per tu con uno dei più famosi e caratteristici dipinti di Claude Monet, una delle sue “Ninfee” realizzata tra il 1916 e il 1919. L'intento della mostra è quello di far vivere agli spettatori alcuni minuti esclusivi, soli o con qualche familiare, per ammirare da vicino uno dei quadri più famosi del grande pittore impressionista. www.palazzoducale.genova.it Foto Ninfee 1916-1919 Olio su tela, 150 x 197 cm Parigi, Musée Marmottan Monet

MYTHOS CREATURE FANTASTICHE TRA SCIENZA E LEGGENDA Fino al 30 agosto

CAPOLAVORI DI PALAZZO ROSSO

Palazzo Bianco Palazzo Bianco riapre al pubblico, con un percorso rinnovato che comprende anche una preziosa selezione dei capolavori di Pa lazzo Rosso. È necessario prenotare tramite portale dei musei. www.museidigenova.it 76

Museo Civico di Storia Naturale Giacomo Doria Una straordinaria esposizione di modelli delle creature zoomorfe che maggiormente hanno colpito l ’immaginario collettivo.Visitabile sabato e domenica dalle 10 alle 18. www.comune.genova.it Foto Mythos, di Marco Bertolini

BIODIVERSITY IN THE CETACEAN SANCTUARY

Fino al 30 agosto Galata La mostra di scatti subacquei di Alberto Balbi, Ilaria Gonelli, Marcello Di Francesco, Francesco Pacienza, mostra l’enorme ricchezza e biodiversità che si trova nell’area del Santuario dei Cetacei – un’area di 100.000 km quadrati di acque nazionali e internazionali che si estende tra Costa Azzurra e Toscana e Nord della Sardegna, www.galatamuseodelmare.it

SIROTTI E I MAESTRI

Fino al 13 settembre Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce La mostra parte di un progetto legato al ricordo del grande artista scomparso nel 2017, che la famiglia ha affidato ad #compriamoagenova


event in Genova

Anna Orlando. L’esposizione, a cui molte famiglie genovesi partecipano prestando opere delle loro raccolte private, indaga le connessioni fra il mondo di Raimondo Sirotti e i maestri liguri del Novecento ma anche con i grandi protagonisti del barocco genovese. www.museidigenova.it

Oltre a tele di Cambiaso e Magnasco, la mostra ospita opere di Domenico Fiasel la, Giova nni Benedet to Castiglione, Giovanni Battista Gaulli, Gio. Enrico Vaymer, Domenico Piola, Gio. Bernardo Carobene, Jan Roos, Bernardo Strozzi, il Mulinarettto e molti altri. www.palazzodellameridiana.it

BERNARDO STROZZI A GENOVA E IN LIGURIA

MOGANO EBANO ORO!

Fino al 3 ottobre Palazzo Nicolosio Lomellino Un percorso su pannelli che si snoda dal ponente al levante ligure, alla scoperta dei lavori raccolti nelle Collezioni pubbliche ancora oggi visitabili in chiese e palazzi. www.palazzolomellino.org

DA CAMBIASO A MAGNASCO. SGUARDI GENOVESI Fino all’11 ottobre Palazzo della Meridiana 78

Fino al 1 novembre Palazzo Reale di Genova Una grande mostra dedicata alla produzione di arredi e arti decorative a Genova nell’Ottocento, a partire dai mobili progettati e realizzati dal raffinato mobiliere inglese Thomas Henry Peters (1792-1852), presente in città per trentacinque anni. www.palazzorealegenova. beniculturali.it

OBEY FIDELITY. THE ART OF SHEPARD FAIREY Fino al 1 novembre

#compriamoagenova

Palazzo Ducale - Sottoporticato Un viaggio visivo che incrocia quattro punti tematici - Donna, Ambiente, Pace, Cultura - ricreando a Palazzo Ducale un’ideale passeggiata nella notte metropolitana. Le opere in mostra sono parti organiche della stessa famiglia, una conversazione urbana tra messaggi militanti, visioni pacifiste, passioni solidali. www.palazzoducale.genova.it


dictionary

Acatâ Métise indòsso Bigétto de bànca Màggia Fâda Braghétte cùrte Camîxa Arêzipêto Comprare

Indossare

Banconota

Maglia

Gonna

Pantaloncini

Camicia

Reggiseno

La lingua ligure indica l'insieme degli idiomi tradizionali della Liguria e di alcune aree adiacenti alle Alpi e all'Appennino Ligure, del dipartimento delle Alpi Marittime francesi, e di alcune zone di Sardegna, Corsica e Provenza. È riconosciuta fra le lingue minoritarie europee dal 1981 ed è tra le quelle meritevoli di tutela. Shop in the city supporta il commercio locale e l'acquisto consapevole. Ecco un breve dizionario che traduce in dialetto i capi necessari per un guardaroba perfetto.

80

#compriamoagenova

Profile for ShopintheCity

Shop in The City Genova luglio 2020  

#compriamoagenova

Shop in The City Genova luglio 2020  

#compriamoagenova

Advertisement