Page 1

viaggi musicali © LUCERNE FESTIVAL / KKL

G I U G NO - OT TOBR E 2 0 1 1


SOMMARIO Taormina VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

Stresa VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

Colonia Bonn

4 5-7

8 9 - 11

12

FESTIVAL BEETHOVEN/ VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

Bucarest VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

Parigi VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

PArma VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

13 - 15

16 17 - 21

22 23 - 25

26 27 - 29

New York Washington

30

VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

31

Baden-Baden

32

VIAGGI INDIVIDUALI © Monika Rittershaus

33 - 34


giugno - ottobre 2011

Lucerna VIAGGI INDIVIDUALI

Salisburgo VIAGGI INDIVIDUALI

36 37 - 4o

42 43 - 47

Bayreuth

48

VIAGGI INDIVIDUALI

49

Londra

50

VIAGGIO INDIVIDUALE

51

Milano

54

VIAGGI INDIVIDUALI

55 - 56

FESTIVAL MITO

57 - 58

Venezia VIAGGI INDIVIDUALI

60 61 - 62

Il Sipario Musicale è il tour operator italiano specializzato in viaggi musicali. Assistere al concerto inaugurale del Festival di Lucerna diretto da Claudio Abbado, o a un concerto della Chicago Symphony Orchestra diretta da Riccardo Muti, o all’opera Parsifal di Wagner nel teatro da lui stesso progettato: tutto questo è possibile grazie a Il Sipario Musicale. Nato nel 1995, collabora con tutti i più prestigiosi teatri e festival, permettendo di prendere parte ai più importanti appuntamenti musicali. In questo catalogo troverete una ricca offerta di viaggi sia individuali, nei quali alla prenotazione dei migliori posti in teatro è accompagnata la riservazione in alberghi da noi selezionati, sia di gruppo, ossia quei viaggi che prevedono la presenza di un nostro accompagnatore nonché visite guidate e cene nei migliori ristoranti. Rimane inoltre sempre possibile consultarci per richiedere preventivi ad hoc anche su eventi musicali fuori catalogo.

WWW.ILSIPARIOMUSICALE.COM


Taormina I PERIODI VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

5 agosto 8 agosto 2011

Il Teatro Greco di Taormina

I VIAGGI MUSICALI DEL FAI Il FAI propone brevi soggiorni in città d’arte in occasione dei più importanti appuntamenti musicali. Si tratta di itinerari individuali, con alcuni momenti di vi-

GLI ALBERGHI Costruito negli anni ‘70 seguendo un progetto avveniristico e ristrutturato pochi anni fa, l’Hotel Montetauro ha mantenuto il medesimo carattere di raffinata modernità e ha ritrovato nel nuovo progetto e grazie all’uso di materiali ricercati, un’immagine innovativa: legno esotico per i pavimenti delle camere e delle terrazze, illuminazione soffusa e pensata secondo criteri ecologici, stucco per le pareti e i soffitti. Tutte le camere dell’hotel hanno un balcone o una terrazza e tutte guardano il meraviglioso panorama della costa taorminese.

4

site di gruppo e, soprattutto, con la comodità di un’organizzazione che comprende l’albergo e la prenotazione dei biglietti del teatro (spesso di impossibile reperimento, vista l’esclusività degli appuntamenti). Occasioni preziose per vivere e partecipare a eventi unici.


■ Teatro Antico

Quota individuale di partecipazione: € 1.405 Supplemento camera singola: € 186

Viva Verdi. Uno scenario unico per due tra le opere più amate e popolari. ■ Teatro Antico venerdì 5 agosto (ore 21.30)

Nabucco di G. Verdi

domenica 7 agosto (ore 21.30)

VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

Direttore: Pier Giorgio Moranti Regia: Enrico Castiglione Interpreti: Maria Guleghina, Juan Pons, M. Chiarola, F. D’Artegna, F. Franci, A. Nardinocchi, M. Cioppi

La quota include: • 3 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel Montetauro**** • Biglietto di prima categoria per i due eventi musicali • Visite guidate ed escursioni come da programma inclusive degli ingressi ai monumenti • Aperitivo di benvenuto in hotel il 5 agosto • Cena a buffet pre opera presso il Grand Hotel Timeo il 5 agosto • Cena presso il La Plage Resort il 6 agosto • Cena pre opera presso il Ristorante La Giara il 7 agosto • Nostro accompagnatore durante il viaggio

5 - 8 agosto 2011

Aida di G. Verdi Direttore: Pier Giorgio Moranti Regia: Enrico Castiglione Interpreti: E. Gubanova, K. Lewis, M. Giordani, M. Zyatkova, A. Nardinocchi

La piazzetta di Taormina

Taormina offre quell’incomparabile simbiosi tra città, mare, cultura e divertimento, che ne fa una meta turistica di grande prestigio. Tanti gli elementi che concorrono a renderla unica: il Mar Ionio, il paesaggio collinare, gli strapiombi sul mare. A questa posizione geografica, già di per sé splendida, si aggiungono poi la lunga storia e le numerose testimonianze rimaste. I Greci furono i primi a sbarcare nel 753 a. C. e vi si stabilirono con una colonia che si sviluppò e prosperò fino all’annessione all’Impero Romano nel 212 a.C. Molte le dominazioni che si susseguirono nel corso dei secoli, dagli Arabi ai Normanni, alle varie casate europee. Nella seconda metà dell’800 l’Europa scoprì Taormina e le sue meraviglie archeologiche e paesaggistiche, e così l’antica Tauromenion divenne la meta preferita di illustri personalità e artisti di tutto il mondo.

TAORMINA

TAORMINA

5


VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

PROGRAMMA DI VIAGGIO venerdì 5 agosto 2011 • Arrivo individuale a Taormina e sistemazione presso l’Hotel Montetauro**** • Alle ore 18.30 incontro nella hall dell’hotel per un aperitivo di benvenuto, a cui seguirà una breve passeggiata verso il Grand Hotel Timeo, dove avrà luogo una cena a buffet ■ Ore 21.30: Nabucco di G. Verdi • Al termine dello spettacolo rientro individuale in hotel Il Duomo di Siracusa al tramonto

sabato 6 agosto 2011 • Prima colazione in hotel e incontro con la guida locale per un’escursione a Siracusa. In mattinata visiteremo i resti della città greca e romana, per poi raggiungere l’Isola Ortigia, dove verrà lasciato tempo a disposizione. Pranzo libero • Nel primo pomeriggio rientro a Taormina e tempo libero a disposizione • In serata ritrovo nella hall dell’hotel e trasferimento in minibus a Taormina Mare • Cena presso il prestigioso La Plage Resort da cui si gode una magnifica vista panoramica sull’Isola Bella • Al termine della cena rientro in minibus all’hotel

L’orecchio di Dioniso a Siracusa

TAORMINA

SIRACUSA

6

Le vestigia dell’architettura greca e romana, le impronte delle civiltà normanna e sveva, i fasti inconfondibili del Barocco. Il tutto con l’onnipresente sottofondo del mare cristallino, dei paesaggi mozzafiato, degli inebrianti profumi e dei sapori tipici della Sicilia: questa è Siracusa, con il suo incantevole centro storico e i dintorni di indiscutibile fascino artistico, culturale, naturale ed enogastronomico. Come Taormina, anche Siracusa venne fondata nell’VIII sec. a.C. da coloni Greci; la sua posizione geografica strategica, al centro del Mar Mediterraneo, la rese la città più importante della Sicilia e una fra le grandi metropoli del mondo classico. Calcarono le sue strade personaggi come Eschilo, Saffo, Senocrate, Platone, Archimede e Teocrito. Le tante dominazioni successive hanno poi lasciato un’importante eredità di stili sui quali trionfa il Barocco, grande protagonista della ricostruzione della città avvenuta a seguito del terremoto del 1693.


• Prima colazione in hotel e incontro con la guida locale per una passeggiata alla scoperta dei tesori di Taormina • Al termine della visita pranzo e pomeriggio liberi • Alle ore 19.00 incontro nella hall dell’hotel per raggiungere il ristorante La Giara dove avrà luogo la cena pre opera ■ Ore 21.30: Aida di G. Verdi • Al termine dello spettacolo rientro individuale in hotel L’Isola Bella

lunedì 8 agosto 2011

VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

domenica 7 agosto 2011

• Prima colazione in hotel e incontro con la guida per un’escursione in caicco privato, che darà modo di ammirare dal mare la splendida costa siciliana • Pranzo leggero a base di prodotti tipici siciliani Pagina a148x105:Layout bordo del caicco 1 3-05-2011 11:34 Pagina 1 • Rientro in hotel verso le 14.00 • Fine del viaggio e partenze individuali

Più Classica è il servizio informativo della Feltrinelli su tutte le promozioni esclusive, gli eventi e le convenzioni riservate ai titolari Carta Più amanti della musica classica. Se sei titolare Carta Più puoi aderire gratuitamente al servizio: rivolgiti alle casse nei negozi la Feltrinelli e RicordimediaStores o vai sul sito www.lafeltrinelli.it nell’Area Carta Più.

COMPRA ONLINE

TAORMINA

Il club Carta Più dedicato agli appassionati di musica classica

7


Stresa I PERIODI VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

26 agosto 29 agosto 2011

Il giardino dell’Isola Bella

I VIAGGI MUSICALI DEL FAI Il FAI propone brevi soggiorni in città d’arte in occasione dei più importanti appuntamenti musicali. Si tratta di itinerari individuali, con alcuni momenti di vi-

site di gruppo e, soprattutto, con la comodità di un’organizzazione che comprende l’albergo e la prenotazione dei biglietti del teatro (spesso di impossibile reperimento, vista l’esclusività degli appuntamenti). Occasioni preziose per vivere e partecipare a eventi unici.

COME ARRIVARE Stresa è facilmente raggiungibile da Milano. Infatti dalle sue due stazioni ferroviarie (Centrale e Porta Garibaldi) partono ben 21 treni giornalieri con fermata a Stresa. Anche Malpensa

GLI ALBERGHI Il Grand Hotel Des Iles Borromees appartiene alla storia dell’ospitalità italiana. Era il 1861 quando sulle sponde del Lago Maggiore venne realizzato questo sontuoso palazzo in stile Liberty. Fin dall’apertura, il suo fascino ha incantato artisti, scrittori, aristocratici, banchieri, intellettuali e principesse che amavano trascorrere lunghi soggiorni sul Lago Maggiore. Ancora oggi, gli ospiti del Grand Hotel rimangono affascinati dalla raffinata eleganza degli interni e dalla bellezza del parco dell’hotel, dove si può passeggiare tra alberi secolari e statue neoclassiche del giardino all’italiana, tra la radura dei pavoni e lo stagno delle ninfee, lungo il vialetto delle camelie e nel giardino giapponese, ammirando lo spettacolare panorama sul Lago Maggiore.

8

è ben collegata, oltre al taxi (50 minuti, € 90 circa), è possibile prendere una delle sei navette che quotidianamente portano a Stresa. Il servizio deve essere prenotato il giorno prima.


Nel suggestivo scenario del Lago Maggiore e delle Isole Borromee due magnifici concerti: un recital della virtuosa Isabelle Faust e un concerto della Israel Philharmonic Orchestra diretta da Zubin Mehta. ■ Stresa - Chiesa del Santissimo Crocifisso sabato 27 agosto (ore 20.30)

Sonate e Partite per violino solo di J. S. Bach (II parte) Violino: Isabelle Faust ■ Stresa - Palazzo dei Congressi domenica 28 agosto (ore 20.30)

La quota include: • 3 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso il Grand Hotel Des Iles Borromees*****L • Biglietto di prima categoria per i due eventi musicali • Visite guidate ed escursioni come da programma inclusive degli ingressi • Aperitivo e cena di benvenuto in hotel il 26 agosto • Pranzo presso il Ristorante Casabella nell’Isola dei Pescatori il 27 agosto • Pranzo presso il Ristorante Olina a Orta il 28 agosto • Nostro accompagnatore durante il viaggio

VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

26 - 29 agosto 2011

Quota individuale di partecipazione: € 1.080 Supplemento camera singola: € 210 • Supplemento camera doppia vista lago: € 105 • Supplemento camera singola vista lago: € 210 • Supplemento concerto del 27 agosto: € 30

Passacaglia di A. Webern Les Préludes di F. Liszt Sinfonia n. 4 di P. I. Čajkovskij Israel Philharmonic Orchestra Direttore: Zubin Mehta

Zubin Mehta

SU RICHIESTA

■ Stresa - Chiesa del Santissimo Crocifisso sabato 27 agosto (ore 18.00)

Sonate e Partite per violino solo di J. S. Bach (I parte) Violino: Isabelle Faust

L’amicizia tra il maestro Zubin Mehta e la Israel Philharmonic Orchestra è ormai di lunghissima data: nel 2011, infatti, celebrano i 50 anni di collaborazione. Il Maestro indiano, infatti, salì per la prima volta sul podio della Israel Philharmonic nel 1961, a venticinque an-

ni, come sostituto di Evgenij Ormandy e da allora i rapporti non si interruppero più, anzi, si fecero sempre più stretti. Divenne così direttore musicale dell’orchestra nel 1977 e poi, nel 1981, suo direttore a vita. Dal 1995 è cittadino onorario di Tel Aviv.

STRESA

ZUBIN MEHTA E LA ISRAEL PHILHARMONIC ORCHESTRA

9


VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

PROGRAMMA DI VIAGGIO venerdì 26 agosto 2011 • Arrivo individuale a Stresa e sistemazione presso il Grand Hotel Des Iles Borromees*****L • Ore 20.00 ritrovo nella hall dell’hotel con l'accompagnatore per un piccolo aperitivo di benvenuto e a seguire la cena in hotel

sabato 27 agosto 2011

L’Isola dei Pescatori

• Prima colazione in hotel e incontro con la guida locale per un giro in battello sul Lago Maggiore. • Durante la navigazione visiteremo l’Isola Bella, con il magnifico Palazzo Borromeo e i suoi incantevoli giardini e l’Isola dei Pescatori dove sosteremo anche per un pranzo leggero presso il Ristorante Casabella • Rientro in hotel previsto verso le 14.30. Pomeriggio libero a disposizione (su richiesta: concerto nella Chiesa del Santissimo Crocifisso) • In serata trasferimento alla Chiesa del Santissimo Crocifisso per assistere al concerto ■ Ore 20.30: concerto di Isabelle Faust • Rientro in hotel al termine del concerto

domenica 28 agosto 2011 • Prima colazione in hotel e incontro con la guida locale per la visita di Orta. • Trasferimento in barca privata sull’Isola di San Giulio per visitarla. Al termine della passeggiata minitour in barca intorno all’isola, che ci darà modo di ammirare le ville che si affacciano sul lago • Pranzo presso il Ristorante Olina di Orta • Dopo pranzo, visita del Sacro Monte di Orta • Nel pomeriggio, rientro a Stresa e tempo libero ■ Ore 20.30: concerto della Israel Philharmonic

Orchestra diretto da Zubin Mehta • Rientro individuale in hotel

STRESA

L’Isola di San Giulio

10

lunedì 29 agosto 2011 • Prima colazione in hotel e incontro con la guida locale. Trasferimento in barca a Verbania per visitare i bellissimi giardini di Villa Taranto • Al termine della visita rientro in barca a Stresa • Ore 12.30 fine del viaggio con partenze individuali


Il lago rappresenta un ambiente naturale eccezionale il cui clima mite si avvicina molto a quello mediterraneo grazie alla morfologia del territorio. Anticamente fu importante terra di dominio di varie signorie, i De Castello, i Barbavera, i Torriani, i Visconti, gli Sforza e finalmente i Borromeo, che estesero il loro dominio su gran parte del lago e vi edificarono le loro importanti residenze. Intorno all’800, anche altre nobili famiglie, attratte dal clima mite, scoprirono il lago come meta di villeggiatura e fecero costruire sulle sue sponde fastose ville spesso impreziosite da meravigliosi giardini e parchi. Qui hanno soggiornato personaggi illustri, artisti e scrittori: Hemingway, Goethe, Fogazzaro, Rosmini, Manzoni, Flaubert, Mann, Bernard Shaw, Wagner,

Toscanini, Verga e Stendhal, che qui scrisse buona parte del suo Viaggio in Italia e alcune pagine de La Certosa di Parma. L’Isola Bella, con il suo grande Palazzo del XVII secolo ricco di storia e di manufatti pregiati e antichi, è da considerarsi uno dei luoghi più belli e affascinanti di tutto il Lago Maggiore. Oltre alle magnifiche sale che si trovano all’interno del Palazzo Borromeo, l’Isola Bella ha anche uno splendido giardino a terrazze tipicamente Italiano. L’Isola dei Pescatori, abitata sin dal XVI secolo, è un piccolo borgo molto pittoresco tuttora abitato da pescatori. L’Isola dei Pescatori è luogo ideale per fare una sosta in uno dei numerosi ristoranti presenti nelle sue strette, quanto antiche, vie.

VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

STRESA, IL LAGO MAGGIORE E LE ISOLE BORROMEE

IL LAGO D’ORTA E L’ISOLA DI SAN GIULIO IL SACRO MONTE Narra la leggenda che nella seconda metà del IV secolo d.C. San Giulio, fuggito dalla Grecia per scampare alle persecuzioni, iniziò a erigere chiese cristiane per combattere il paganesimo. Volendo a tutti i costi costruire la sua centesima chiesa, si spinse fìn sulle rive del lago e qui, affascinato dal luogo, rimase a contemplare l’isola, che si dice fosse allora infestata da draghi e serpenti. Il santo, non trovando una barca, stese il proprio mantello sull’acqua e camminandovi sopra raggiunse l’isola. Scacciati draghi e serpenti con la sola forza della parola, cominciò a costruire la sua centesima chiesa, nella quale fu poi sepolto. I Sacri Monti sono percorsi devozionali formati da una serie di cappelle nel cui interno, mediante un discorso iconografico costituito da sculture e dipinti, vengono proposte le storie di Cristo, della Madonna e dei santi. Questo fenomeno devozionale ebbe la sua origine a Varallo, dove, negli ultimi decenni del Quattrocento, fu promossa l’edificazione di una “nuova Gerusalemme” con l’intento di riprodurre i luoghi della Terra Santa divenuta, dopo l’invasione turca, difficilmente accessibile ai pellegrini. Nella prima metà del Cinquecento, anche grazie a San Carlo Borromeo, i Sacri Monti assunsero un ruolo determinante

nell’azione antiprotestante, divenendo per la Chiesa uno strumento didattico per istruire ed educare i fedeli. L’istruzione del popolo cristiano era affidata all’immediatezza del discorso visivo, analogo alla biblia pauperum degli affreschi e delle vetrate medievali. Dal 2003 i Sacri Monti sono iscritti nel Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Un interno del Sacro Monte di Orta

STRESA

VILLA TARANTO Le origini dei giardini di Villa Taranto risalgono al 1931, quando un gentiluomo scozzese, il Capitano McEacharn, acquistò la proprietà chiamata “La Crocetta” allo scopo di trasformarla in uno dei principali complessi botanici al mondo. L’importanza del giardino non è data solo dal patrimonio botanico, seppur ricco di oltre 20.000 varietà e specie, ma dalla bellezza e armonia dell’insieme; l’impronta all’inglese del parco è arricchita dal gusto e dalla sensibilità latina attraverso l’inserimento di elementi tipici del giardino all’italiana.

11


Colonia Bonn I PERIODI FESTIVAL BEETHOVEN/ VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

9 settembre 13 settembre 2011

Bonn e il fiume Reno (© Rhein & Posttower-Jung)

I VIAGGI MUSICALI DEL FAI Il FAI propone brevi soggiorni in città d’arte in occasione dei più importanti appuntamenti musicali. Si tratta di itinerari individuali, con alcuni momenti di vi-

site di gruppo e, soprattutto, con la comodità di un’organizzazione che comprende l’albergo e la prenotazione dei biglietti del teatro (spesso di impossibile reperimento, vista l’esclusività degli appuntamenti). Sono davvero occasioni preziose per vivere e partecipare a eventi unici.

I RISTORANTI Il Ristorante Em Krützche (Colonia) ha alle spalle oltre 400 anni di ospitalità e, a giudicare dalle fondamenta della Krützche, forse è stato creato già durante la fine del XII secolo. L’attuale nome si deve al tabernacolo un tempo fissato sul muro di cinta della casa. Il ristorante, sito in centro vicino al Duomo, offre un ambiente piacevole, curato nello stile germanico e un menu ricco di prodotti regionali. Al Ristorante Oliveto (Bonn) lo chef Alexander Stadler aderisce ai

principi della “cucina con amore”e offre piatti classici, preparati con un“tocco d’amore”. La sua cucina è stata premiata nella guida Gault Millau con 13 punti e il ristorante è stato coronato come uno dei migliori dalla Guida dei Ristoranti di Bonn. Lo stile è moderno. Il Ristorante Ratskeller (Aquisgrana) è stato allestito nel municipio storico che dà sulla piazza del mercato. Atmosfera piacevole per piatti della tradizione (dalla guida Michelin Germania).

GLI ALBERGHI Il Dom Hotel Le Meridien (Colonia) è un 5 stelle lusso della catena Le Meridien. L’hotel è situato di fronte alla Cattedrale di Colonia, patrimonio dell’umanità tutelato dall’UNESCO nonché la terza più alta chiesa del mondo. Nessun altro hotel di Colonia offre una miglior vista della città. L’hotel si trova a pochi passi dal fiume Reno, dal quartiere finanziario e dalla città vecchia. Vanta camere spaziose e climatizzate e ospita un accogliente bar con terrazza.

12

L’Hotel Ameron Koenigshof (Bonn) è un elegante hotel a 4 stelle, ubicato sulle sponde del Reno in una zona tranquilla e prestigiosa, e propone camere arredate con gusto e dotate di bagno privato. Dalla struttura è possibile raggiungere comodamente la zona dello shopping e luoghi d’interesse come la Galleria d’Arte (Bundeskunsthalle) e il museo Haus der Geschichte.


Il festival di Beethoven nella sua città natale. Sul podio di alcune delle più prestigiose orchestre del mondo tre grandi maestri: Manfred Honeck, accompagnato al pianoforte da Hélène Grimaud, sul podio della Pittsburgh Symphony Orchestra; Zubin Mehta sul podio della Israel Philharmonic Orchestra, con cui celebra il 50° anniversario di collaborazione, e il nostro Riccardo Chailly sul podio della più antica delle orchestre europee. ■ Beethovenhalle sabato 10 settembre (ore 20.00)

Concerto per pianoforte e orchestra n. 4 di L. van Beethoven Sinfonia n. 5 di P. I. Čajkovskij

La quota include: • 2 pernottamenti (arrivo il 9 - partenza l’11 settembre) in camera doppia con prima colazione inclusa presso il Dom Hotel Le Meridien*****L a Colonia • 2 pernottamenti (arrivo l’11 - partenza il 13 settembre) in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel Ameron Koenigshof**** a Bonn • Cena di benvenuto presso il Ristorante Em Krützche il 9 settembre a Colonia • Aperitivo preconcerto e durante l’intervallo nelle sale del teatro il 10 settembre • Cena dopo teatro presso il Ristorante Oliveto (1 stella michelin) l’11 settembre • Pranzo presso il Ristorante Ratskeller il 12 settembre ad Aquisgrana • Biglietti di prima categoria per i tre eventi • Visite guidate ed escursioni come da programma • Trasferimento in auto da Bonn all’aeroporto il 13 settembre • Nostro accompagnatore durante il viaggio

VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

9 - 13 settembre 2011

Quota individuale di partecipazione: € 1.530 Supplemento camera singola: € 290

Pittsburgh Symphony Orchestra Direttore: Manfred Honeck Pianoforte: Hélène Grimaud ■ Beethovenhalle

domenica 11 settembre (ore 18.00)

Israel Philharmonic Orchestra Direttore: Zubin Mehta ■ Beethovenhalle

lunedì 12 settembre (ore 20.00)

Concerto per pianoforte e orchestra n. 3 Coriolan, Ouverture di L. van Beethoven

Sinfonia n. 5 di F. Mendelssohn Bartholdy Gewandhausorchester Leipzig Direttore: Riccardo Chailly Pianoforte: Maria João Pires

La facciata del Duomo di Colonia

COLONIA / BONN

Leonore, Ouverture n. 3 di L. van Beethoven Preludi di F. Liszt Sinfonia n. 4 di P. I. Čajkovskij

13


VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

PROGRAMMA DI VIAGGIO venerdì 9 settembre 2011 • Arrivo a Colonia e sistemazione presso il Dom Hotel Le Meridien*****L • Ritrovo dei partecipanti nella hall dell’hotel con il tour leader e cena di benvenuto presso il Ristorante Em Krützche

sabato 10 settembre 2011

Hélène Grimaud (© Mat Hennek and DG)

• Prima colazione in hotel e incontro con la guida locale per la visita guidata della città di Colonia • Rientro in hotel verso le 12.45. Pranzo e pomeriggio liberi a disposizione • Ore 18.45 partenza dall’hotel e trasferimento a Bonn ■ Ore 20.00: concerto della Pittsburgh Symphony

Orchestra diretto da Manfred Honeck • Aperitivo preconcerto e durante l’intervallo in una sala riservata del teatro • Al termine del concerto rientro a Colonia

domenica 11 settembre 2011

Zubin Mehta (© Pietro Cinotti/Siena)

• Prima colazione in hotel • Ore 10.00 ritrovo nella hall con la guida locale e transfer a Bonn dove faremo una visita guidata della città • Al termine della visita sistemazione presso l’Hotel Ameron Koenigshof • Pranzo e pomeriggio liberi a disposizione ■ Ore 18.00: concerto della Israel Philharmonic

Orchestra diretto da Zubin Mehta

COLONIA / BONN

• Cena dopo teatro presso il Ristorante Oliveto

14

lunedì 12 settembre 2011 • Prima colazione in hotel e incontro con la guida locale • Trasferimento ad Aquisgrana per la visita della città • Durante la visita faremo una breve sosta nel Ristorante Ratskeller per un leggero pranzo • Rientro a Bonn verso le 15.00 ■ Ore 20.00: concerto della Gewandhausorchester

Leipzig diretto da Riccardo Chailly

martedì 13 settembre 2011 • Fine del viaggio e trasferimento in auto per l’aeroporto di Colonia


Colonia vanta una storia antica, le cui tracce sono evidenti ovunque nel tessuto cittadino. Il Duomo è la più grande cattedrale della Germania e figura tra i patrimoni dell’umanità tutelati dall’UNESCO. I giardini sul Reno e il centro storico sono un luogo d’incontro per gli abitanti di Colonia e per i turisti: un quartiere dove concedersi una piacevole passeggiata e magari una sosta in una delle numerose birrerie tipiche. Colonia è anche l’unica città tedesca a ospitare, all’interno dello stretto tracciato delle mura medioevali, dodici grandi chiese romaniche, collegiate e conventi, gioielli assoluti dell’architettura medioevale e annoverate tra i più importanti edifici sacri dell’Europa occidentale.

Colonia di notte

BONN Situata sulle rive del fiume Reno, l’ex capitale federale è diventata una delle mete di tendenza della Germania. Non si contano nemmeno i segni del cambiamento nella città sul Reno che, fino a qualche anno fa, poteva vantare solo di essere la patria di Beethoven. L’itinerario alla scoperta di Bonn inizia all’Altstadt, il centro storico, una delle isole pedonali più grandi d’Europa, con i resti di un passato antico ma anche i palazzi ottocenteschi: innanzitutto Marktplatz, la piazza del mercato con le bancarelle variopinte e la casa natale di Beethoven, dove sono conservati la più grande collezione al mondo di spartiti del musicista e i suoi preziosi strumenti. Di grande interesse sono, infine, l’Altes Rathaus (Municipio Vecchio), un capolavoro del Barocco, e la cattedrale romanica Münsterbasilika.

VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

COLONIA

Il Municipio Vecchio (© Friedhelm Schulz)

Città di origine romanica, al confine con Olanda e Belgio, Aquisgrana divenne importante sotto Carlo Magno che la scelse come sede della propria corte, tenendovi le diete imperiali e fondandovi la Schola Palatina, centro della rinascita culturale carolingia ed europea. L’imperatore Carlo Magno, inoltre, nel 794 elesse la città come propria residenza, per la quale volle fare erigere con l’aiuto di maestranze francesi da Metz l’imponente Duomo, che divenne il luogo dell’incoronazione degli imperatori tedeschi e oggi è posto dall’UNESCO tra i beni inalienabili dell’umanità. Al suo interno, nel matroneo, viene conservato il Kaisersthul, il trono di Carlo Magno dove, dopo l’incoronazione, i re venivano omaggiati dai principi (in foto). Il Tesoro del Duomo è costituito da pezzi unici che lo hanno reso uno dei più importanti al mondo: il busto-reliquiario di Carlo Magno, l’olifante (corno da caccia ricavato dalla zanna di un elefante) e la Croce pettorale di Carlo Magno, il Crocifisso di Lotario. Ad Aquisgrana si trova una farmacia settecentesca dove, si dice, fu preparata per la prima volta la cioccolata.

Il trono di Carlo Magno

COLONIA / BONN

AQUISGRANA

15


Bucarest I PERIODI VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

9 settembre 13 settembre 2011

L’auditorium di Bucarest (© Sorintoma.ro)

GLI ALBERGHI Il Radisson Blu è un hotel 5 stelle nel cuore di Bucarest, a due passi dall’Ateneo Romeno e dal Palazzo Reale. Questa nuova struttura è dotata di tutti i migliori comfort moderni: camere in uno stile contemporaneo dai colori caldi e accoglienti, minibar, aria condizionata, TV a schermo piatto, prodotti da bagno firmati Anne Sémonin. Il Radisson Blu dispone al suo interno di una Spa con piscina indoor, una palestra, diversi ristoranti e bar, una piscina all’aperto situata nel giardino, e per finire anche numerosi negozi e un casinò.

16


Un viaggio per celebrare la rinascita culturale e architettonica di una grande capitale europea, Bucarest, “la piccola Parigi dell’est”. Segnata profondamente dalla scellerata dittatura di Nicolae Ceausescu, oggi la città si sta riappropriando del proprio passato splendore con imponenti lavori di riqualificazione urbana, ma anche con importanti iniziative culturali come il Festival Enescu, una festa della musica con protagonisti d’eccezione. ■ Palazzo Reale - Sala Grande

venerdì 9 settembre (ore 19.30)

Meistersingern von Nürnberg, Ouverture di R. Wagner

Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 di L. van Beethoven - Sinfonia n. 4 di J. Brahms London Symphony Orchestra Direttore: Nikolaj Znaider - Solista: Saleem Abboud-Ashkar ■ Ateneo Romeno

sabato 10 settembre (ore 17.00)

Alcina, Ouverture Sinfonia n. 101 “L’orologio” di G. Händel Concerto per pianoforte e orchestra n. 27 di W. A. Mozart Saint Martin in the Fields Direttore e pianoforte: Murray Perahia

La quota include: • 4 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel Radisson Blu***** • Biglietti di categoria superiore per i tre concerti • Visite guidate ed escursioni inclusive degli ingressi come da programma • Cena presso la birreria Caru’ cu Bere il 9 settembre • Cena presso il Ristorante Casa Vernescu il 10 settembre • Apertivo pre concerto presso il Gran Caffè Galleron l’11 settembre • Pranzo presso il Ristorante Club Snagov il 12 settembre • Cena dopo concerto presso il Ristorante Concerto il 12 settembre • Transfer andata e ritorno in macchina privata aeroporto-hotel • Nostro accompagnatore durante il viaggio

VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

9 - 13 settembre 2011

Quota individuale di partecipazione: € 1.370 Supplemento camera singola: € 280 • Biglietto di prima categoria per il concerto dell’Orchestre de Chambre de Lausanne dell’11 settembre: € 30 Supplemento estensione La quota include: • 1 pernottamento in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel Radison Blu • Biglietto di prima categoria per il concerto della Staatskapelle Berlin diretto da Daniel Barenboim del 13 settembre Quota individuale di partecipazione: € 160 Supplemento camera singola: € 79 Valerij Gergiev

■ Palazzo Reale - Sala Grande

Tannhäuser, Ouverture di R. Wagner Prometeo op. 60 di A. Skrjabin Una vita da eroe op. 40 di R. Strauss Orchestra Sinfonica del Teatro Marinskij Direttore: Valerij Gergiev - Pianoforte: Alexander Toradze continua nella pagina seguente

BUCAREST

domenica 11 settembre (ore 19.30)

17


VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

■ Palazzo Reale - Sala Grande lunedì 12 settembre (ore 19.30)

Naughty Limericks di R. Šcˇedrin Sinfonia n. 3 di G. Enescu Quadri di un’esposizione di M. Mussorgskij/M. Ravel Orchestra Sinfonica del Teatro Marinskij Coro accademico della società della radio nazionale romena Direttore: Valerij Gergiev Daniel Barenboim

SU RICHIESTA

■ Palazzo Reale - Sala Grande

domenica 11 settembre (ore 22.30)

Introduzione e allegro appassionato in sol magg per pianoforte e orchestra op. 92 Sinfonia n. 4 - Sinfonia n. 1 “Estate” di R. Schumann Orchestre de Chambre de Lausanne Direttore e pianoforte: Christian Zacharias ■ Palazzo Reale - Sala Grande martedì 13 settembre (ore 19.30)

Concerto per pianoforte e orchestra (da def.) di W. A. Mozart Sinfonia n. 7 di A. Bruckner Staatskapelle Berlin Direttore e pianoforte: Daniel Barenboim

BUCAREST

I RISTORANTI

18

Caru’ cu Bere è la birreria più antica della città. Venne aperta per la prima volta nel 1879, per essere poi spostata, 20 anni dopo, nell’attuale Via Stavropoleos, diventando ben presto un punto di incontro del mondo intellettuale cittadino. È considerata un monumento nazionale, e in effetti è uno dei pochissimi edifici in stile Neogotico ancora presenti a Bucarest, e ogni oggetto al suo interno ha una propria lunga storia. La facciata esterna, come anche e soprattutto i stupendi interni, riportano all’epoca di grande splendore cittadino ed esuberanza intellettuale che fecero chiamare Bucarest “La Parigi dell’est”. Casa Vernescu venne commissionata nel 1821 dal nobile francese Filippe Lens come regalo di matrimonio alla futura moglie. La villa, però, dopo diversi passaggi di proprietà e ben due incendi, conobbe il suo periodo di maggiore splendore a fine ‘800 quando venne acquistata dall’avvocato e mecenate Gheorghe

Dimitrie Vernescu, che la fece completamente restaurare. Dal 1993 ospita il Casinò e il ristorante Casa Vernescu. Dal 1997 la cucina è in mano allo chef gerosolimitano Joseph Hadad, che vanta nel proprio ‘curriculum’ il titolo di chef principale del famoso Hotel King David appunto di Gerusalemme,dell’Hotel Savoy di Londra, e del Ritz-Carlton di Boston. Il ristorante Concerto si trova all’interno del Grand Hotel Continental, un palazzo in stile“Rinascimento Tedesco”portato a termine nel 1886. L’attento restauro, conclusosi nel 2009, ha mirato prima di tutto a ricreare un’atmosfera fin de siècle elegante e ricercata, preservando l’impostazione classica degli spazi e curando nei minimi dettagli il ripristino degli elementi decorativi esistenti. Il ristorante è uno dei locali più esclusivi della capitale romena, un luogo elegante e raffinato, che propone una cucina innovativa e ricercata accompagnata da una vasta e ben selezionata carta dei vini.


VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

PROGRAMMA DI VIAGGIO venerdì 9 settembre 2011 • Arrivo individuale a Bucarest. Trasferimento con macchina privata dall’aeroporto di Bucarest all’Hotel Radisson Blu***** • Nel tardo pomeriggio ritrovo nella hall dell’hotel con il resto dei partecipanti per un brindisi di benvenuto. Breve passeggiata per raggiungere La Sala Grande del Palazzo Reale, dove si svolgerà il primo concerto ■ Ore 19.30: concerto della London Symphony

Orchestra diretta da Nikolaj Znaider • Al termine del concerto, cena di benvenuto presso la storica birreria Caru’ cu Bere • Rientro in hotel

sabato 10 settembre 2011 • Prima colazione in hotel e incontro con la guida locale e il resto del gruppo per la prima visita del centro storico di Bucarest e dei suoi principali monumenti ed edifici • Pranzo e pomeriggio liberi

Murray Perahia (Foto di Felix Broede © Sony Music Entertainment)

■ Ore 17.00: concerto della Saint Martin

in the Fields diretto da Murray Perahia • Al termine del concerto cena nel Ristorante Casa Vernescu • Rientro in pullman in hotel

• Prima colazione in hotel e incontro con la guida locale per la visita del Palazzo Cotroceni, un imponente palazzo di fine '800 costruito per la Regina Maria, moglie inglese di Re Ferdinando I, e attualmente residenza del presidente romeno. • La mattinata proseguirà con la visita della Galleria d’Arte Romena • Pranzo e pomeriggio liberi • Nel pomeriggio incontro con il resto del gruppo nella hall dell’hotel per una passeggiata fino a raggiungere il Gran Caffè Galleron dove avrà luogo l’aperitivo pre concerto ■ Ore 19.30: concerto dell’Orchestra Sinfonica

del Teatro Marinskij diretto da Valerij Gergiev continua nella pagina seguente

Chiesa Stavropoleos

BUCAREST

domenica 11 settembre 2011

19


VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

lunedì 12 settembre 2011

Monastero Ca˘lda˘rus¸ani

• Prima colazione in hotel e incontro con la guida locale per un’escursione fuori Bucarest, che avrà come prima tappa il Lago di Snagov, una meta turistica privilegiata famosa per la chiesa che si trova sull’omonima isola • Breve sosta per un pranzo leggero presso il Ristorante Club Snagov sito sulle sponde del lago • La seconda parte della giornata sarà dedicata alla visita del vicino Monastero Ca˘lda˘rus¸ani • Rientro in hotel previsto per le 16.00 • Alle ore 18.00 incontro con il resto del gruppo nella hall dell’hotel per una passeggiata fino al Gran Caffè Galleron dove avrà luogo l’aperitivo pre concerto ■ Ore 19.30: concerto dell’Orchestra Sinfonica

del Teatro Marinskij diretto da Valerij Gergiev • Al temine dello spettacolo cena nel Ristorante Concerto

martedì 13 settembre 2011 • Prima colazione in hotel e check out • Trasferimento all’aeroporto in macchina privata

BUCAREST

IL LAGO DI SNAGOV E LA TOMBA DI VLAD

20

Lungo circa 13 chilometri e largo circa 100 metri, circondato da una magnifica riserva naturale ricca di piante rare, il Lago di Snagov era una meta turistica molto apprezzata per la sua bellezza già durante il regime comunista. La sua celebrità, tuttavia, si deve alla chiesetta sita sull’isolotto al centro del lago, inserita dall’Unesco nei siti Patrimonio dell’Umanità. La chiesa risale agli inizi del XVI sec. e un tempo faceva parte di un vasto complesso monasteriale ortodosso fondato nel 1408 da Mircea il Vecchio di Valacchia. La chiesa divenne famosa nel 1933, quando venne scoperta al suo interno la tomba di Vlad Tepes, il crudele principe di Valacchia ispiratore della figura di Dracula. Il Monastero Ca˘lda˘rus¸ani, poco distante da Snagov, venne costruito nel 1638 per ordine del principe valacco Matei Besarab. Il monastero custodisce una serie di icone opera del maestro romeno Nicolae Grigorescu.

La tomba di Vlad Tepes


VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

BUCAREST

chia instaurando una dittatura popolare. In questo periodo, e soprattutto con l’avvento al potere di Ceausescu, una rilevante parte del centro storico della città, incluse alcune chiese molto antiche, venne distrutta e rimpiazzata da edifici e interi quartieri in stile tipicamente “sovietico”. Durante la nostra visita, avremo modo di ammirare le belle costruzioni di fine Ottocento in stile Belle Epoque, come l’Ateneo Romeno, il Palazzo Reale, il Palazzo dell’Università, il Circolo Militare Nazionale, la Biblioteca Nazionale e molte altre, per poi arrivare al nucleo delle ricostruzioni novecentesche come la Piazza e il Boulevard Unirii. Sui due fianchi del Boulevard si trovano anche importanti testimonianze architettoniche anteriori al XIX sec., tra le più significative la Chiesa della Principessa Bălaşa, la Cattedrale Patriarcale Romena, il Monastero Antim e quello del Principe Mihai. La mattinata si concluderà con la visita del Palazzo del Parlamento, che conta un migliaio di stanze distribuite su dodici piani.

LA GALLERIA D’ARTE ROMENA La Galleria d’Arte Romena è la più importante collezione di arte romena. Le sue raccolte spaziano dalle icone agli altari lignei salvati dalle distruzioni delle chiese durante il regime comunista, per arrivare ai grandi maestri della pittura a olio co-

me Grigorescu. Un’ala del museo, la Galleria d’Arte Europea, è dedicata ai grandi maestri dell’arte Europea: Brugel, Rubens, Fra’ Bartolomeo, El Greco, Cranach, Bronzino, Antonello da Messina, Giorgio Vasari solo per citarne alcuni.

BUCAREST

La corte principesca (© Sorintoma.ro)

Capitale della Romania, situata tra le rive del fiume Danubio e l’estremità meridionale dei monti Carpazi, Bucarest è il più grande centro culturale ed economico, nonché la città più popolosa della Romania. L’origine di Bucarest è da attribuirsi a Vlad III detto “l’impalatore”, Signore della Valacchia, il quale vi si fece costruire nel 1459 una residenza e una fortezza, principalmente per difendere il suo territorio dai Turchi. Durante il dominio degli Ottomani, la città si sviluppò enormemente diventando il più importante centro economico della Valacchia fino a divenirne la capitale. Tra la fine del XIX e gli inizi del XX secolo la città cambiò profondamente: la nuova illuminazione elettrica, l’architettura “fin du siècle” dei nuovi edifici, unitamente agli ampi boulevards, così come la vivacità culturale, le valsero il nome di “piccola Parigi dell’est”. Durante la Seconda Guerra Mondiale Bucarest soffrì gravissimi danni a causa dei bombardamenti inglesi e americani. All’indomani della fine della guerra, i comunisti, giunti al potere con l’appoggio dell’URSS, abolirono la monar-

21


Parigi I PERIODI VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

7 ottobre 10 ottobre 2011

I RISTORANTI Les Ombres è un elegante ristorante progettato da Jean Nouvel e situato sulla terrazza al quinto piano del Museo Quai Branly, che consente una vista mozzafiato su tutta la parte ovest di Parigi. Qui, sotto una grande vetrata delimitata da travi, la torre Eiffel si riflette sui tavoli in mogano, lasciati volutamente senza tovaglie per consentire alle ombre della torre di creare suggestive nuances. Anche sui piatti in porcellana bianca l’ombra della torre lascia, al calar del sole, la sua impronta grigia, mentre si rivelano allo sguardo dello spettatore la struttura metallica del soffitto e la sua copertura a scaglie. Il decoro, i mobili e i piatti sono tutti firmati Jean Nouvel, architetto del museo.

GLI ALBERGHI L’Hotel Splendid Etoile è situato nel cuore del Triangolo d’Oro, in posizione ideale di fronte all’Arco di Trionfo, a due passi dalla vivace atmosfera degli Champs Élysées e vicino al quartiere commerciale di La Défense. Fu costruito nel 1880 secondo lo stile Haussmaniano, l’architettura tipicamente parigina in pietra da taglio della fine del XIX secolo. L’ambiente è raffinato e le spaziose camere sono arredate con uno stile classico francese, decorate con eleganti mobili stile Luigi XV. Le camere superior offrono un’indimenticabile vista sull’Arco di Trionfo.

22

La Torre Eiffel vista dalla Senna (Foto di Jacques Lebar - Paris Tourist Office)


Due artisti italiani, tra i più grandi e amati, Claudio Abbado e Maurizio Pollini, nella Ville Lumière. Myung-Whun Chung sul podio dell’Orchestre Philharmonique de Radio France. ■ Salle Pleyel venerdì 7 ottobre (ore 20.00)

Guillaume Tell, Ouverture di G. Rossini Sinfonia n. 4 “Italiana” di F. Mendelssohn Bartholdy

Romeo e Giulietta (estratti sinfonici) di H. Berlioz

La quota include: • 3 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso presso l’Hotel Splendid Etoile**** (camera superior con vista sull'Arco di Trionfo) • Biglietto di prima categoria per i 3 concerti • Visite guidate inclusive degli ingressi come da programma • Aperitivo di benvenuto il 7 ottobre • Apertivo pre concerto presso il bar della Salle Pleyel l’8 ottobre • Cena presso il Ristorante Les Ombres il 9 ottobre • Nostro accompagnatore durante il viaggio Quota individuale di partecipazione: € 1.300 Supplemento camera singola: € 210 (camera standard)

VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

7 - 10 ottobre 2011

Orchestre Philharmonique de Radio France Direttore: Myung-Whun Chung ■ Salle Pleyel

sabato 8 ottobre (ore 21.00)

Sinfonia n. 35 “Haffner” di W. A. Mozart Sinfonia n. 5 di A. Bruckner Lucerne Festival Orchestra Direttore: Claudio Abbado

Claudio Abbado (Foto di Peter Fischli)

■ Salle Pleyel

domenica 9 ottobre (ore 16.00)

Il rumore del tempo per violino, clarinetto, percussioni, soprano e pianoforte di G. Manzoni

Sonata per pianoforte n. 21 op. 53 “Waldstein” Sonata per pianoforte n. 22 op. 54 Sonata per pianoforte n. 23 op. 57 Pianoforte: Maurizio Pollini Clarinetto: Alain Damiens Violinista: Christophe Desjardins Soprano: Anna Prohaska

PARIGI

di L. van Beethoven

23


VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

PROGRAMMA DI VIAGGIO venerdì 7 ottobre 2011 • Arrivi individuali e sistemazione presso l’Hotel Splendid Etoile**** • Ore 18.30: ritrovo nella hall dell’hotel e aperitivo di benvenuto ■ Ore 20.00: concerto dell’Orchestre Philharmonique

de Radio France diretto da Myung-Whun Chung

sabato 8 ottobre 2011 Myung-Whun Chung (© Riccardo Musacchio & Flavio Ianniello)

• Partenza in bus dall’hotel verso il Museo Marmottan Monet, la più grande collezione al mondo di opere di Monet e di altri artisti impressionisti. Durante il tragitto sarà possibile ammirare alcune tra le principali attrattive della città, passando per gli Champs Elysées, l’Arco di Trionfo, la Torre Eiffel, il Trocadero • Rientro in hotel previsto per le ore 13.00 • Pranzo e pomeriggio liberi a disposizione • Ore 19.30: aperitivo pre concerto presso il Café Salle Pleyel ■ Ore 21.00: concerto della Lucerne Festival

Orchestra diretto da Claudio Abbado

domenica 9 ottobre 2011 • Partendo dall’Hotel con una breve passeggiata a piedi ci recheremo a visitare il vicino Musée Jacquemart-André dove ha luogo la mostra “Beato Angelico e i Maestri della Luce“ • Al termine, tempo libero per il pranzo (si suggerisce una sosta nella caffetteria del museo, che offre la possibilità di un ottimo spuntino). Rientro individuale in Hotel ■ Ore 16.00: concerto di Maurizio Pollini

PARIGI

Maurizio Pollini (Foto di Priska Ketterer)

24

• Dopo il concerto tour panoramico in bus che ci consentirà di ammirare la “Ville Lumière” in tutto lo splendore delle illuminazioni serali • A seguire, cena nel suggestivo Ristorante Les Ombres, situato sul tetto del museo Quai Branly, da cui si gode un magnifico panorama sulla Tour Eiffel, che dista pochi metri • Rientro in hotel in bus

lunedì 10 ottobre 2011 • Fine del viaggio e partenze individuali


VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

IL MUSÉE MARMOTTAN

Claude Monet, Impression du soleil levant

Situato nell’antica dimora di Paul Marmottan, il museo Marmottan è il frutto di numerose donazioni, tra le quali quelle di Michel Monet, il secondo figlio del pittore impressionista. Il museo Marmottan si specializza inizialmente nelle collezioni dell’Impero, prima di diventare il detentore di una delle collezioni impressioniste più ricche e originali di Parigi.

Accanto alle opere di Monet si trovano i capolavori di Pissarro, Morisot, Renoir e ancora Caillebotte. Al piano terra, una serie di saloni presentano dei mobili unici del periodo Impero e splendide tappezzerie; sono inoltre esposte splendide testimonianze dell’influenza sui mobili e sugli arredi della campagna d’Egitto.

Beato Angelico e i Maestri della Luce La mostra ripercorre la carriera di questa figura di spicco del primo Rinascimento a Firenze attraverso circa 60 opere provenienti da importanti istituzioni internazionali. La mostra si ripropone di introdurre anche altri grandi primitivi italiani che

Il Museo Jacquemart-André (Foto di Marc Bertrand - Paris Tourist Office)

lo hanno conosciuto. Alcuni di loro, come il Ghiberti, Masaccio e Monaco, hanno avuto una notevole influenza sull’arte di Beato Angelico, mentre altri come Lippi o Gozzoli hanno tratto ispirazione dalle sue opere.

PARIGI

UN VIAGGIO NELL’ARTE Il Musée Jacquemart-Andrée è una deliziosa casa-museo che ospita, al pian terreno, l’arte francese dell’Ancien Régime, la pittura olandese (Rembrandt, Hals, Van Dyck, Van Ruisdael) e la ritrattistica inglese, mentre il primo piano è dedicato all’arte italiana del Rinascimento: Sandro Botticelli, Paolo Uccello, fino alle opere di Andrea Mantegna, Donatello, Bernardino Luini e Alessio Baldovinetti. Si tratta della più grande collezione d’arte italiana presente in Francia dopo quella del Louvre. Tra le superfici dipinte, meritano inoltre particolare attenzione gli affreschi settecenteschi di Giambattista Tiepolo provenienti da Villa Contarini-Pisania Mira (Venezia).

25


Parma I PERIODI VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

7 ottobre 10 ottobre 2011

Il Duomo di Parma

I VIAGGI MUSICALI DEL FAI Il FAI propone brevi soggiorni in città d’arte in occasione dei più importanti appuntamenti musicali. Si tratta di itinerari individuali, con alcuni momenti di vi-

GLI ALBERGHI Il Grand Hotel de la Ville si trova nel centro storico della città, all’interno del Barilla Center, elegante piazzetta pedonale che comprende l’Auditorium Paganini, l’Accademia Barilla, una Spa di 1600 mq oltre a numerosi negozi e ristoranti. L'hotel dispone di due eleganti American Bar (uno dotato di caminetto), tavolini all'aperto, terrazza panoramica, sala fitness con sauna e bagno turco, e ampi spazi per il parcheggio.

26

site di gruppo e, soprattutto, con la comodità di un’organizzazione che comprende l’albergo e la prenotazione dei biglietti del teatro (spesso di impossibile reperimento, vista l’esclusività degli appuntamenti). Sono davvero occasioni preziose per vivere e partecipare a eventi unici.


Viva Verdi A chiusura dei festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, un week-end dedicato a una delle personalità più illustri del nostro Risorgimento nel suggestivo scenario del festival a lui dedicato. Festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia

■ Teatro Farnese

sabato 8 ottobre (ore 20.00)

La quota include: • 3 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso il Grand Hotel de la Ville****S • Biglietti di prima categoria per i due eventi musicali • Visite guidate ed escursioni come da programma inclusive degli ingressi • Cena presso la Taverna del Castello a Torrechiara il 7 ottobre • Pranzo presso il ristorante della Corte Pallavicina l’8 ottobre • Cena presso il ristorante Parizzi il 9 ottobre • Nostro accompagnatore durante il viaggio Quota individuale di partecipazione: € 1.340 Supplemento camera singola: € 165

VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

7 - 10 ottobre 2011

Messa da requiem di G. Verdi Orchestra e Coro del Teatro Regio di Parma Direttore: Yuri Temirkanov Soliti: Francesco Meli, Micaela Carosi ■ Teatro Regio

domenica 9 ottobre (ore 15.30)

Un ballo in maschera di G. Verdi Orchestra e Coro del Teatro Regio di Parma Direttore: Luigi Gelmetti Regia: Stefano Vizzoli Interpreti: Svetla Vassileva, Ambrogio Maestri

Chi vive a Parma ha l’impressione di abitare in un posto musicalmente fortunato, perché dopo Verdi è venuto Toscanini, dopo Toscanini Ildebrando Pizzetti, Renata Tebaldi e Carlo Bergonzi. Ma è Verdi a fondere la propria storia con quella della città, e la città gliene è grata. Questo connubio diviene evidentissimo nel mese di ottobre, in concomitanza dell’anniversario della morte del Maestro, quando ha luogo il famoso Festival Verdi. Non solo le più belle voci verdiane e le più valenti bacchette celebrano il Maestro, anche tutta la città è vestita a festa: ovunque risuonano le note del Maestro, e le scene di opere passate, con i costumi del Teatro Regio, fanno da scenario a una “verdianità” che si rispecchia e si respira anche negli angoli più nascosti della città.

Giuseppe Verdi (© Archivio Verdi Parma) L’interno del Teatro Regio di Parma

PARMA

PARMA, LA CITTÀ DI VERDI

27


VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

PROGRAMMA DI VIAGGIO venerdì 7 ottobre 2011 • Arrivo individuale a Parma e sistemazione presso l’Hotel de la Ville***** • Alle ore 17.00 incontro nella hall con il resto del gruppo per un aperitivo di benvenuto • Partenza in pullman riservato per la visita del Castello di Torrechiara • Cena presso la Taverna del Castello • Dopo cena rientro a Parma in hotel

sabato 8 ottobre 2011 Affresco della cupola del Duomo

Castello di Torrechiara (© Pizzi)

• Prima colazione in hotel e incontro con la guida locale per la visita dei luoghi verdiani: la casa natale e il Teatro Verdi a Busseto, Villa Verdi a Sant’Agata • Alle ore 12.00 visita dell’Antica Corte Pallavicina, un piccolo castello trecentesco nelle cui cantine ancora oggi vengono stagionati i culatelli • Pranzo presso il ristorante della Corte Pallavicina • Nel primo pomeriggio breve visita del Castello di San Secondo. Rientro in hotel previsto per le 16.30 ■ Ore 20.00: Messa da Requiem

diretta da Yuri Temirkanov

I CASTELLI

PARMA

Rocca di San Secondo

28

Torrechiara sorge solitaria, sulla cima di un colle, difesa da quattro imponenti torri angolari e cinta da un doppio ordine di mura che si allungano a proteggere un piccolo e sottomesso borgo medievale. La prima impressione che si prova quando si arriva in vista della rocca è quella della forza e della potenza. Costruita tra il 1448 ed il 1460 è uno tra gli esempi più significativi e meglio conservati in Italia di archittettura castellana. Quello che meraviglia di più, però, è il contrasto tra l’esterno severo e gli interni sfarzosi, pensati per una residenza principesca. Bellissimi gli affreschi a grottesche, straordinaria, poi, la “camera d’oro”, attribuita a Benedetto Bembo, che narra la delicata storia d’amore tra Pier Maria e Bianca Pellegrini, sua amante. Rocca dei Rossi di San Secondo. Costruita fra il XIV e il XV secolo dalla potente famiglia dei Rossi come turrita rocca difensiva, nel corso del XVI secolo venne trasformata in residenza nobiliare. I continui interventi architettonici e decorativi volevano rendere la Rocca sontuosa quanto le residenze medicee e gonzaghesche di Firenze e Mantova. Tutte le sale del piano nobile vennero fatte affrescare dai migliori artisti del tempo: Bertoja, Campi, Baglione, Anselmi. Il superbo ciclo di affreschi nella grande sala d’onore celebra ancora oggi la potenza del nobile casato dei Rossi che si oppose strenuamente allo strapotere farnesiano.


• Prima colazione in hotel e incontro con la guida locale per la visita del centro storico di Parma • Pranzo libero ■ Ore 15.30: opera Un Ballo in maschera • Cena dopo teatro presso il Ristorante Parizzi

lunedì 10 ottobre 2011 • Fine del viaggio e partenze individuali

Palazzo Ducale (© Pietro Ronchini)

I LUOGHI VERDIANI Non si può andare nelle terre di Verdi senza ripercorrere i luoghi in cui lui visse. Visitare la sua casa natale; la casa del mentore Barezzi, ove mosse i primi passi verso la musica; la Chiesa in cui fu battezzato e in cui, appena bambino, tenne i primi concerti che già manifestarono il suo genio; la villa, in cui, ormai famoso, decise di ritirasi con la sua compagna, Giuseppina Strapponi, lontano dagli occhi indiscreti dei suoi concittadini che fino tanto osteggiarono il loro rapporto; ripercorrere le antiche vie di Busseto, la piazza, e potere, oggi come allora, fermarsi e ristorarsi con un buon bicchiere di Barbera accompagnato da quel culatello che il Maestro regalava come cosa preziosa ai suoi amici più cari. Giuseppe Verdi, nacque alle Roncole di Busseto il 10 ottobre 1813 nella piccola casa colonica, oggi monumento nazionale. Nel modesto edificio, adibito anche a posteria, il padre gestiva un'osteria con annessa bottega di generi vari, la madre era filatrice.

La splendida Villa Sant’Agata fu la residenza definitiva in cui Verdi visse con la sua compagna, la soprano Giuseppina Strepponi, divenuta poi in segreto sua moglie; dal 1851, se si escludono i soggiorni parigini, i viaggi e gli inverni quasi sempre trascorsi a Genova, il Maestro vi passò tutto il resto della vita, conciliando così la musica con l’altra sua passione, l’agricoltura. Il corpo centrale della villa conserva la struttura dell’originaria casa colonica, a cui furono aggiunte in facciata le due ali con terrazza e nel retro le serre, la cappella e le rimesse. Più lussuoso il vasto parco di gusto tipicamente romantico con il suo laghetto con l’isolotto e le statue provenienti da Villa Pallavicino. La villa conserva tutti gli arredi originali di Verdi, lasciati esattamente nella stessa posizione nella quale si trovavano al momento della sua morte, avvenuta il 27 gennaio del 1901.

VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

domenica 9 ottobre 2011

La costruzione del Teatro Verdi avvenne negli anni compresi tra il 1856 e il 1868, nonostante il parere contrario del Maestro. Verdi era prima di tutto irritato con i bussetani per la loro invadenza nella sua sfera privata e riteneva poi il nuovo teatro “di troppa spesa e inutile nell’avvenire”. Così all’inaugurazione solenne del 15 agosto 1868, con l’allestimento di ben due sue opere, Un Ballo in Maschera e Rigoletto, e con la bella società locale vestita in verde per onorarlo, il Maestro fu vistosamente assente.

Una stanza di Villa Sant’Agata

PARMA

A soli dieci anni Verdi si trasferì a Busseto e abitò alcuni mesi a Casa Barezzi. Nel salone, già sede della Filarmonica Bussetiana, fondata nel 1816 da Barezzi e Provesi, Verdi si formò musicalmente e rivelò il suo talento. Barezzi, tra l’altro, gli permise di intraprendere gli studi musicali. Nella casa, l’elegante salone conserva immutati gli arredi originari e raccoglie numerosi cimeli verdiani. Degno di nota il forte-piano Tomaschek viennese, acquistato da Barezzi attorno al 1835, sul quale il giovane Verdi suonò a lungo, più tardi compose l’opera I Due Foscari, e infine accompagnò l’agonia del suocero morente nella stanza accanto.

29


New York Washington I PERIODI VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

21 ottobre 30 ottobre 2011

Veduta dei grattacieli di New York (© iStockphoto.com/Lya_Cattel)

METE INDIMENTICABILI Capitale del mondo, città che non dorme mai... a New York ci si ritrova costantemente con lo sguardo rivolto verso l’alto per ammirare forme che ridisegnano lo spazio, in un continuo gioco tra la strada e il cielo. Metropoli dagli infiniti richiami, groviglio inestricabile di luci e ombre, grandezza e miseria... New York è un seducente palcoscenico dai molteplici scenari. Dagli affascinanti musei di arte moderna e contemporanea di upper Manhattan alle caratteristiche gallerie d’arte di SoHo e TriBeCa, dai vertiginosi grattacieli del Midtown all’intrico di casette e viuzze del Greenwich Village, dalla realtà sfuggente di Harlem alla Valle del Fiume Hudson con la dimora storica del celebre magnate Rockefeller... l’occhio dello spettatore non trova tranquillità! Ogni dettaglio esprime una dimensione multietnica e multirazziale, i cui contrasti si specchiano perfino nelle forme architettoniche, creando un laboratorio di convivenza a cielo aperto che non smette mai di stupire. E se New York è una vera e propria perla di inconfondibile bellezza, non è da meno l’elegante capitale degli States. Più nota con l’acronimo D.C. (District of Columbia), Washington non offre lo skyline mozzafiato delle metropoli americane, ma grazie alla sua struttura urbanistica dettata da ampi e luminosi viali, alla ricchezza di musei e ai suoi edifici federali e di rappresentanza, unici in tutto il mondo, continua ad attirare visitatori, diventando ulteriore centro del turismo internazionale.

30

Il Campidoglio di Washington

E se dunque queste due eclettiche città si trovano immerse in un’atmosfera differente l’una dall’altra, a “pari merito” (e che merito!) si pongono come proposta culturale! Significativo, in questo, è il calendario di eventi musicali che qui avranno luogo nel prossimo autunno e che faranno da paletto per il fil rouge del nostro viaggio. A Washington, Lorin Maazel (direttore di fama internazionale) salirà sul podio dello splendido Kennedy Center; a New York, invece, il Metropolitan Opera e la Carnegie Hall accoglieranno sul proprio palcoscenico il celebre Don Giovanni mozartiano e la tanto amata Anna Bolena di Donizetti, seguiti da due concerti che vedranno interpreti protagonisti Lang Lang (pianista di fama mondiale) e la splendida voce della soprano Anna Netrebko.


Dai grattacieli mozzafiato della Grande Mela agli eleganti edifici della capitale per un frizzante viaggio nella bellezza di queste città. ■ New York - Metropolitan Opera sabato 22 ottobre (ore 20.00)

Don Giovanni di W. A. Mozart The MET Orchestra Direttore: James Levine - Regia: Michael Grandage Interpreti: Barbara Frittoli, Ramón Vargas, L. Pisaroni, M. Rebeka, M. Erdmann, M. Kwiecien, J. Bloom, Š. Kocán

James Levine (© Michael J. Lutch Boston Simphony Orchestra)

VIAGGIO CON ACCOMPAGNATORE

21 - 30 ottobre 2011

■ New York - Metropolitan Opera lunedì 24 ottobre (ore 20.30)

Anna Bolena di G. Donizetti The MET Orchestra Direttore: Marco Armiliato - Regia: David McVicar Interpreti: Elı¯na Garanča, Ildar Abdrazakov, A. Meade ■ New York - Carnegie Hall

Il programma completo sarà disponibile a breve. Può essere richiesto presso i nostri uffici o visualizzato sul nostro sito web.

Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 di L. van Beethoven Sinfonia n. 10 di D. Šostakovič Pavane in fa diesis min. di G. Fauré The Philadelphia Orchestra Direttore: Charles Dutoit - Pianoforte: Lang Lang Anna Netrebko

■ New York - Carnegie Hall

mercoledì 26 ottobre (ore 20.00)

Recital di canto di: Anna Netrebko ■ Washington - The Kennedy Center sabato 29 ottobre (ore 19.00)

Benvenuto Cellini, Ouverture di H. Berlioz Concerto per pianoforte e orchestra in la min. op. 16 di E. Grieg Quadri per un’esposizione di M. Mussorgsky / M. Ravel National Symphony Orchestra Direttore: Lorin Maazel - Pianoforte: Simon Trpceski

NEW YORK / WASHINGTON

martedì 25 ottobre (ore 20.00)

31


Baden-Baden I PERIODI VIAGGIO INDIVIDUALE

11 giugno 13 giugno 2011 23 luglio 25 luglio 2011

COME ARRIVARE Da Milano si raggiunge Baden-Baden in circa 6 ore con il Cisalpino/ICE. Un po’ più veloce è il tragitto in macchina prendendo l’autostrada A2 Lucerna/Basilea e poi l‘A5 in direzione Baden-Baden. Da Roma ci sono voli giornalieri low-cost con Ryanair. L’aeroporto Karlsruhe/Baden-Baden si trova a soli 15 minuti dal centro dell’elegante città termale.

LA CITTÀ A Baden-Baden ti sembra di essere in un altro mondo, fra giardini e parchi colmi di rose, piazze con fontane, ruscelli con romantici ponticelli, un centro storico curato, accoglienti ristoranti e alberghi fra case tipiche della Belle Époque, splendidi palazzi, chiese, monumenti e ti può accadere di essere aggredito dal demone del gioco: entri al Casinò e ti meravigli che le fiches siano d’oro e d’argento veri (nei giorni festivi). Questa è BadenBaden, immutabile da oltre un secolo. Dall’imperatore romano Caracalla al francese Napoleone III, al prussiano Guglielmo I, al tedesco Bismark, nei secoli i potenti d’Europa si sono rifugiati

GLI ALBERGHI L’Hotel Steigenberger Europäischer Hof da oltre un secolo è punto di riferimento della città e accoglie gli ospiti in una cornice splendida e un’atmosfera da grand hotel. Situato di fronte alle terme e al Casinò, l’hotel offre servizi personalizzati grazie al personale altamente qualificato. Il centro benessere interno è dotato di area fitness, idromassaggio, centro estetico e sauna.

32

Il Festspielhaus di Baden-Baden

tra i pini e i larici della Foresta Nera alle porte di questa città, per riposarsi, ma anche per imbastire alleanze e complotti, combinare matrimoni e rompere patti. “Se mi viene annunciata l’imminente fine del mondo”, affermò Bismark, “scappo a Baden-Baden, perché lì ogni cosa accade almeno due settimane dopo”. Baden-Baden è anche una delle capitali europee della musica - qui visse Brahms e la sua casa è ora un museo - e il luogo ideale per gli amanti della gastronomia: i rustici cibi della cucina sveva si lasciano gustare accompagnati dai vini della zona o dalla classica birra da sorseggiare nei “Biergärten”.


Due concerti con alcuni dei più grandi interpreti della musica classica. Il concerto evento: una leggenda vivente, Pierre Boulez, dirige il grande pianista Daniel Barenboim. Il giorno successivo, un recital con una delle più belle voci liriche: Waltraud Meier.

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel Steigenberger Europäischer Hof***** • Biglietto di prima categoria per i due eventi • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 641 Supplemento camera singola: € 50

VIAGGIO INDIVIDUALE

11 - 13 giugno 2011

■ Festspielhaus

sabato 11 giugno (ore 19.00)

Faust Ouverture in re min. WWV 59 L’Idillio di Sigfrido per piccola orchestra WWV 103 di R. Wagner Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 di F. Liszt Staatskapelle Berlin Direttore: Pierre Boulez Pianoforte: Daniel Barenboim ■ Festspielhaus

domenica 12 giugno (ore 18.00)

Pierre Boulez

Tristano e Isotta. Preludio La morte d’amore di Isotta WWV 90 di R. Wagner

Rückert Lieder di G. Mahler Sinfonia delle Alpi di R. Strauss

SU RICHIESTA

■ venerdì 10 giugno (ore 20.00)

Salomè di R. Strauss Deutsches Symphonie-Orchester Berlin Direttore: Stefan Soltesz Regia: Nikolaus Lehnhoff Interpreti: Angela Denoke, K. Begley, D. Soffel, A. Held, M. Reijans Daniel Barenboim

BADEN-BADEN

Deutsches Symphonie-Orchester Berlin Direttore: Stefan Soltesz Mezzosoprano: Waltraud Meier

33


VIAGGIO INDIVIDUALE

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel Steigenberger Europäischer Hof***** • Biglietto di prima categoria per i due eventi • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 627 Supplemento camera singola: € 138

23 - 25 luglio 2011 Il capolavoro lirico di Mozart con alcune delle più belle voci liriche straordinariamente riunite. Pierre-Laurent Aimard nella duplice veste di direttore e pianista. ■ Festspielhaus sabato 23 luglio (ore 19.00)

Concerto per pianoforte e orchestra n. 20 Concerto per pianoforte e orchestra n. 21 Concerto per pianoforte e orchestra n. 27 di W. A. Mozart Mahler Chamber Orchestra Direttore e pianoforte: Pierre-Laurent Aimard ■ Festspielhaus domenica 24 luglio (ore 18.00)

Don Giovanni di W. A. Mozart

Diana Damrau (Foto di John Palmer)

BADEN-BADEN

Ildebrando D’Arcangelo (© Fadil Berisha)

34

Mahler Chamber Orchestra - Vocalensemble Rastatt Direttore: Yannick Nézet-Séguin - Versione concertante Interpreti: Diana Damrau, Ildebrando D’Arcangelo, Rolando Villazón, Joyce DiDonato, V. Kowaljow, L. Pisaroni, M. Erdmann, K. Wolff


35


Lucerna I PERIODI VIAGGIO INDIVIDUALE

13 agosto 15 agosto 2011 18 agosto 20 agosto 2011 26 agosto 29 agosto 2011 16 settembre 18 settembre 2011

Lucerna, la città vecchia (© Emanuel Ammon/AURA)

GLI ALBERGHI L’Hotel Schweizerhof è un lussuoso hotel situato nel centro storico di Lucerna, in posizione panoramica di fronte al Lago dei Quattro Cantoni. Casa ricca di tradizione a conduzione famigliare dal 1861, combina il fascino storico classico con elementi infrastrutturali moderni.

36

L’Hotel Waldstätterhof è un hotel tre stelle ubicato nel centro di Lucerna, a pochi passi dal centro storico pedonale e accanto al Centro Congressi dove si svolge il celebre Festival di Lucerna. Recentemente rinnovato, trasmette un piacevole senso di contemporaneità.

L’Hotel Des Alpes è un grazioso hotel tre stelle situato nella zona pedonale del centro storico di Lucerna, con affaccio sul fiume Reuss che sfocia nel Lago dei Quattro Cantoni. Le camere, tutte recentemente rinnovate, sono arredate con gusto e sono dotate di ogni comfort.


Concerto inaugurale del più importante festival europeo di musica sinfonica con due giganti: Claudio Abbado ed Hélène Grimaud. Il giorno seguente, un bel concerto su tema romantico. ■ KKL sabato 13 agosto (ore 18.30)

Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 di J. Brahms Sinfonia n. 10, Adagio di G. Mahler Lohengrin. Preludio al primo e al terzo atto di R. Wagner

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa • Biglietti di prima categoria per i due eventi • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: • Con l’Hotel Schweizerhof***** (camera superior vista lago): € 984 Supplemento camera singola: € 360 • Con l’Hotel Waldstätterhof*** (camera comfort): € 701 Supplemento camera singola: € 116 • Con l’Hotel Des Alpes*** (camera vista fiume): € 683 Supplemento camera singola: € 80

VIAGGIO INDIVIDUALE

13 - 15 agosto 2011

Lucerne Festival Orchestra Direttore: Claudio Abbado Pianoforte: Hélène Grimaud ■ KKL

domenica 14 agosto (ore 18.30)

Reines de la Nuit Arie e Sinfonie di C. W. Gluck, F. J. Gossec, G. Meyerbeer, E. N. Méhul, H. Berlioz, G. Verdi, R. Kreutzer, C. Saint-Saëns, J. Massenet, A. Mermet Claudio Abbado (Foto di Peter Fischli)

LUCERNA

Les Talens Lyriques Direttore: Christophe Rousset Soprano: Véronique Gens

37


VIAGGIO INDIVIDUALE

18 - 20 agosto 2011 Due Maestri, tra i più grandi e i più amati, sul podio di due strepitose orchestre. ■ KKL giovedì 18 agosto (ore 19.30) Daniel Barenboim (Foto di Monika Rittershaus)

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa • Biglietti di prima categoria per i due eventi • Assistenza telefonica 24 ore su 24

LUCERNA

Quota individuale di partecipazione: • Con l’Hotel Schweizerhof***** (camera superior vista lago): € 1.000 Supplemento camera singola: € 360 • Con l’Hotel Waldstätterhof*** (camera comfort): € 688 Supplemento camera singola: € 116 • Con l’Hotel Des Alpes*** (camera vista fiume): € 699 Supplemento camera singola: € 80

38

Claudio Abbado (© LUCERNEFESTIVAL/Georg Anderhub)

Sinfonia n. 6 “Pastorale” Sinfonia n. 5 di L. van Beethoven West-Eastern Divan Orchestra Direttore: Daniel Barenboim ■ KKL venerdì 19 agosto (ore 19.30)

Sinfonia in re minore KV 385 “Haffner” di W. A. Mozart

Sinfonia n. 5 in si maggiore WAB 105 di A. Bruckner Lucerne Festival Orchestra Direttore: Claudio Abbado

LUCERNE ORCHESTRE FESTIVAL L’orchestra ha debuttato giovedì 14 agosto 2003 presso la Konzertsaal di Lucerna, uno dei più bei gioielli dell’architettura contemporanea, opera del francese Jean Nouvel: una sala imponente, più alta che larga, dai colori bianco e ciliegio e con un maestoso organo centrale. A Lucerna Claudio Abbado ha richiamato intorno a sé novanta amici, i migliori elementi delle migliori orchestre europee, dai Berliner ai Wiener ai giovanissimi della Gustav Mahler Jugendorchester, e coraggiosamente vi ha aggiunto anche alcuni noti solisti. Ecco che seduti ai leggii si riconoscono Kolja Blacher, Wolfram Christ, Diemut Poppen, Natalia Gutman, Jens-Peter Maintz, Clemens Hagen, Alois Posch, Jacques Zoon, Reinhold Friedrich, Bruno Schneider, membri del Sabine Meyer Wind Ensemble, del Quartetto Alban Berg e del Quartetto Hagen. Questi straordinari musicisti costituiscono l’orchestra di “eccellenza” che si ritrova in occasione dell’annuale Festival di Lucerna, una rassegna estiva che nella storia delle sue 71 passate edizioni vanta fra gli ospiti i migliori musicisti e le migliori orchestre del XX secolo. La rischiosa operazione di fusione fra orchestrali e solisti si è realizzata con ottimi risultati, con Abbado eccellente direttore-concertatore, raffinatissimo cesellatore di dinamiche e armonie, capace di ottenere dalle compatte sezioni una bellissima qualità di suono, profondo e intenso, cristallino, omogeneo e fortemente espressivo, un miracolo per equilibrio tra forte personalità e sottile virtuosismo.


Due bacchette italiane, le più famose e prestigiose, in altrettanti memorabili eventi musicali: Claudio Abbado in un concerto “intimo”, Riccardo Muti con la sua nuova orchestra. ■ KKL venerdì 26 agosto (ore 19.30)

Serenata n. 1 in re maggiore di J. Brahms Sinfonia da camera n.1 op. 9 di A. Schönberg Ensemble della Lucerne Festival Orchestra Direttore: Claudio Abbado

La quota include: • 3 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa • Biglietti di prima categoria per i due concerti • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: • Con l’Hotel Schweizerhof***** (camera superior vista lago): € 1.268 Supplemento singola: € 540 • Con l’Hotel Waldstätterhof*** (camera business): € 843 Supplemento singola: € 174 • Con l’Hotel Des Alpes*** (camera vista città): € 764 Supplemento singola: € 96

VIAGGIO INDIVIDUALE

26 - 29 agosto 2011

■ KKL domenica 28 agosto (ore 19.30)

Danza petrificada di B. Rands Morte e trasfigurazione, op. 24 di R. Strauss Sinfonia n. 5 di D. Šostakovič Chicago Symphony Orchestra Direttore: Riccardo Muti

SU RICHIESTA ■ KKL

sabato 27 agosto (ore 18.30)

Riccardo Muti (Foto di Silvia Lelli)

Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 di F. Liszt

Sinfonia fantastica op. 14 di H. Berlioz The Philadelphia Orchestra Direttore: Charles Dutoit Pianoforte: Jean-Yves Thibaudet

Sinfonia in mi bemolle di P. Hindemith Dall’Italia, poema sinfonico op. 16 di R. Strauss Chicago Symphony Orchestra Direttore: Riccardo Muti

LUCERNA

■ KKL lunedì 29 agosto (ore 19.30)

39


VIAGGIO INDIVIDUALE

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa • Biglietti di prima categoria per i due eventi • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: • Con l’Hotel Schweizerhof***** (camera superior vista lago): € 1.120 Supplemento camera singola: € 360 • Con l’Hotel Waldstätterhof*** (camera business): € 837 Supplemento camera singola: € 116 • Con l’Hotel Des Alpes*** (camera vista fiume): € 819 Supplemento camera singola: € 80

16 - 18 settembre 2011 Daniel Barenboim, nella duplice veste di direttore e pianista, in due grandi eventi musicali con l’Orchestra della Staatsoper di Berlino. ■ KKL venerdì 16 settembre (ore 19.30)

Concerto per pianoforte, estratti di W. A. Mozart

Sinfonia n. 7 in mi minore WAB 107 di A. Bruckner Staatskapelle Berlin Direttore e pianoforte: Daniel Barenboim ■ KKL sabato 17 settembre (ore 18.30)

Concerto per pianoforte, estratti Daniel Barenboim (Foto di Monika Rittershaus)

di W. A. Mozart

Sinfonia sulla Divina Commedia di Dante di F. Liszt Staatskapelle Berlin Direttore e pianoforte: Daniel Barenboim

SU RICHIESTA

■ KKL domenica 18 settembre (ore 11.00)

Notazioni I-IV e VII di P. Boulez

Die Walküre, Atto primo di R. Wagner

LUCERNA

Staatskapelle Berlin Direttore: Daniel Barenboim Interpreti: Nina Stemme, Peter Seiffert

40

Tutte le nostre proposte di viaggio possono essere personalizzate alla luce delle Vostre esigenze e preferenze. Inoltre, qualora siate interessati a un evento musicale non incluso nel nostro catalogo, saremo lieti di verificare la disponibilità per il medesimo e di inviarvi un preventivo ad hoc.


DVD SINFONIA FANTASTICA diretta da Daniel Barenboim LIBRO FERRAGUS di Honoré de Balzac

41


Salisburgo I PERIODI VIAGGIO INDIVIDUALE

5 agosto 7 agosto 2011 12 agosto 16 agosto 2011 19 agosto 22 agosto 2011 26 agosto 29 agosto 2011 Salisburgo di notte

FESTIVAL ESTIVO È il festival dei festival: Salisburgo! Fu fondato nel 1920 da tre eminenti personaggi: il regista Max Reinhardt, il poeta Hugo von Hofmannsthal e il compositore Richard Strauss. Nume tutelare del festival di Salisburgo è naturalmente il suo più illustre cittadino, Wolfgang Amadeus Mozart. Il richiamo del sommo musicista, la bellezza idilliaca della città e della zona circostante (il piccolo borgo di Anif con il suo castello costruito sul lago varrebbe da solo la visita), la perfetta ospitalità degli organizzatissimi salisburghesi attirano ogni anno migliaia di visitatori; e chi non riesce a ottenere un biglietto per il festival può sempre consolarsi con l’atmosfera magica ed elettrizzante che si respira nelle strade o con una visita guidata al Festspielhaus da turista. Secondo una tradizione oramai consolidata ogni anno si rappresenta uno spettacolo di Hofmansthal, Jedermann, che aprì la prima edizione del festival. Per la stessa tradizione il programma comprende sempre opere di Mozart, ma tutti i sommi sono rappresentati a Salisburgo. Molte le pro-

42

duzioni di importanza mondiale negli anni Venti e Trenta (qui ricordiamo solo l’Arianna a Nasso diretta da Richard Strauss nel 1926) che contribuirono a creare la fama del festival. Né vanno dimenticati i concerti sinfonici (attesissimi quelli dei Wiener Philharmoniker, che costituiscono l’orchestra stabile del festival) e da camera. A partire dal 1957 ebbe inizio l’era Karajan, che dominò da padrone assoluto la manifestazione fino alla morte. Il mitico interprete inventò il Festival di Pasqua e quello di Pentecoste, che si aggiunsero alle classiche rappresentazioni d’agosto. Salisburgo è soprattutto una festa della musica ed una parata di grandi interpreti e i numerosissimi spettacoli sono scanditi da ritmi e rituali ormai proverbiali: il tè da Tommaselli, la sfilata degli spettatori in abito lungo e smoking anche al mattino, i meno fortunati con in mano il cartello “cerco un biglietto”, le conversazioni nei ristoranti e nei bar a base di musica e... pettegolezzi. E, da non perdere, gli spettacoli di marionette con le opere di Mozart o Il barbiere di Siviglia.


VIAGGIO INDIVIDUALE

Quattro week-end nella splendida cittadina austriaca, in compagnia dei più grandi interpreti della musica classica nel più famoso dei festival estivi. I pacchetti viaggio sono componibili secondo le vostre preferenze. Contattateci per un preventivo.

Primo week-end ■ Haus für Mozart venerdì 5 agosto (ore 18.00)

Così fan tutte di W. A. Mozart Les Musiciens du Louvre - Grenoble Konzertvereinigung Wiener Staatsopernchor Direttore: Marc Minkowski - Regia: Claus Guth Interpreti: M. Bengtsson, M. Losier, A. Shrader, C. Maltman, A. Prohaska, B. Skovhus ■ Felsenreitschule sabato 6 agosto (ore 19.30)

Macbeth

Christian Thielemann (© 2010 wildundleise.de)

di G. Verdi Wiener Philharmoniker Konzertvereinigung Wiener Staatsopernchor Direttore: Riccardo Muti - Regia: Peter Stein Interpreti: Ž. Luči´c, S. Catana. D. Belosselsky, T. Serjan, G. Filianoti, A. Poli, A. Malavasi, G. Buratto ■ Großes Festspielhaus

Sogno al crepuscolo op. 29/1 Canto della sacerdotessa di Apollo op. 33/2 Arabella, Estratti Liberazione op. 39/4 Amore d’inverno op. 48/5 Sinfonia delle Alpi op. 64 di R. Strauss Wiener Philharmoniker Direttore: Christian Thielemann Soprano: Renée Fleming

Renée Fleming (© DECCA_ANDREWECCLES)

SALISBURGO

domenica 7 agosto (ore 21.00)

43


VIAGGIO INDIVIDUALE

Secondo week-end ■ Felsenreitschule venerdì 12, martedì 16 agosto (ore 19.30)

Macbeth di G. Verdi Wiener Philharmoniker Konzertvereinigung Wiener Staatsopernchor Direttore: Riccardo Muti - Regia: Peter Stein Interpreti: Ž. Luči´c, S. Catana, D. Belosserlsky ■ Haus für Mozart sabato 13 agosto (ore 15.00)

Le nozze di Figaro di W. A. Mozart

Riccardo Muti (Foto di Silvia Lelli)

Orchestra of the Age of Enlightenment Konzertvereinigung Wiener Staatsopernchor Direttore: Robin Ticciati - Regia: Claus Guth Interpreti: Erwin Schrott, Franz-Josef Seling, S. Keenlyside, G. Kühmeier, M. Petersen ■ Haus für Mozart lunedì 15 agosto (ore 19.00)

Così fan tutte di W. A. Mozart Les Musiciens du Louvre - Grenoble Konzertvereinigung Wiener Staatsopernchor Direttore: Marc Minkowski - Regia: Claus Guth Interpreti: M. Bengtsson, M. Losier, A. Shrader ■ Großes Festspielhaus domenica 14, lunedì 15 agosto (ore 11.00)

Messa da Requiem di G. Verdi

SALISBURGO

Panorama di Salisburgo

44

Wiener Philharmoniker Konzertvereinigung Wiener Staatsopernchor Direttore: Riccardo Muti Solisti: Ildar Abdrazakov, Olga Borodina, Krassimira Stoyanova, Saimir Pirgu ■ Großes Festspielhaus martedì 16 agosto (ore 20.30)

Trio elegiaco n. 1 in sol minore di S. Rachmaninov Studi op. 25 di F. Chopin - Trio con pianoforte n. 1 in re minore op. 49 di F. Mendelssohn Bartholdy Pianoforte: Lang Lang Violino: Vadim Repin - Violoncello: Mischa Maisky


VIAGGIO INDIVIDUALE

Terzo week-end ■ Felsenreitschule venerdì 19 (ore 15.00), lunedì 22 (ore 19.30) agosto

Macbeth di G. Verdi Wiener Philharmoniker Konzertvereinigung Wiener Staatsopernchor Direttore: Riccardo Muti - Regia: Peter Stein Interpreti: Ž. Luči´c, S. Catana, G. Filianoti ■ Haus für Mozart

venerdì 19, domenica 21 agosto (ore 19.00)

Così fan tutte di W. A. Mozart Les Musiciens du Louvre - Grenoble Konzertvereinigung Wiener Staatsopernchor Direttore: Marc Minkowski - Regia: Claus Guth Interpreti: M. Bengtsson, M. Losier, A. Shrader ■ Großes Festspielhaus venerdì 19 agosto (ore 20.30)

Sinfonia n. 10, Adagio di G. Mahler Sinfonia n. 3 “Eroica” di L. van Beethoven West-Eastern Divan Orchestra Direttore: Daniel Barenboim ■ Haus für Mozart sabato 20 agosto (ore 15.00)

Don Giovanni di W. A. Mozart

■ Großes Festspielhaus sabato 20, domenica 21 agosto (ore 11.00)

Pulcinella, Scene burlesche in 4 quadri

di I. Stravinsky - Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 di F. Liszt La Valse, Poème chorégraphique di M. Ravel Wiener Philharmoniker Direttore: Mariss Jansons - Pianoforte: Lang Lang continua nella pagina seguente

Lang Lang

SALISBURGO

Wiener Philharmoniker Konzertvereinigung Wiener Staatspernchor Direttore: Yannick Nézet-Séguin - Regia: Claus Guth Interpreti: E. Schrott, F.J. Selig, D. Röschmann, G. Finley

45


VIAGGIO INDIVIDUALE

■ Felsenreitschule sabato 20 agosto (ore 20.00)

Sinfonia in tre movimenti di I. Stravinskij

Shéhérazade, per soprano e orchestra di M. Ravel

Sinfonia n. 4

di P. I. Čajkovskij Gustav Mahler Jugendorchester Direttore: Sir Colin Davis Mezzo soprano: Susan Graham

Quarto week-end ■ Haus für Mozart venerdì 26 agosto (ore 15.00)

Così fan tutte di W. A. Mozart

Sir Colin Davis (© matthias@creutziger.de)

Les Musiciens du Louvre - Grenoble Konzertvereinigung Wiener Staatsopernchor Direttore: Marc Minkowski - Regia: Claus Guth Interpreti: M. Bengtsson, M. Losier, A. Shrader, C. Maltman, A. Prohaska, B. Skovhus ■ Großes Festspielhaus venerdì 26 agosto (ore 20.30)

Danza Petrificada di B. Rands Morte e Trasfigurazione Fantasia per grande Orchestra op. 24 di R. Strauss

Sinfonia n. 5 di D. Šostakovič Chicago Symphony Orchestra Direttore: Riccardo Muti

SALISBURGO

■ Großes Festspielhaus sabato 27 agosto (ore 11.00)

46

Quartetto per archi in re minore D810, “La morte e la fanciulla” di F. Schubert (trascrizione per orchestra d’archi di G. Mahler)

Sinfonia Lirica in sette canti dal discorso di rabindranath Tagore per soprano, baritono e orchestra op. 18 di A. Zemlinsky Wiener Philharmoniker Direttore: Franz Welser-Möst Baritono: Michael Volle - Soprano: Christine Schäfer


VIAGGIO INDIVIDUALE

■ Haus für Mozart sabato 27, lunedì 29 agosto (ore 18.00)

Don Giovanni di W. A. Mozart Wiener Philharmoniker Konzertvereinigung Wiener Staatsopernchor Direttore: Yannick Nézet-Séguin Regia: Claus Guth Interpreti: Erwin Schrott, Franz Josef Seling, Dorothea Röschmann, G. Finley, M. Byström, J. Prieto, A. Sâmpetrean, C. Karg, A. Plachetka ■ Großes Festspielhaus sabato 27 agosto (ore 20.00)

Romeo e Giulietta, suite n. 1 e n. 2 op. 64 a/b

Franz Welser-Möst (©Roger Mastroianni)

di S. Prokofiev

Sinfonia in mi maggiore

di P. Hindemith Chicago Symphony Orchestra Direttore: Riccardo Muti ■ Großes Festspielhaus

domenica 28 agosto (ore 20.00)

Sinfonia n. 7 di G. Mahler Berliner Philharmoniker Direttore: Sir Simon Rattle ■ Großes Festspielhaus

lunedì 29 agosto (ore 20.30)

Sinfonia n. 9 di A. Bruckner Nocturne op. 60 per tenore, sette strumenti obbligati e orchestra d’archi Berliner Philharmoniker Direttore: Sir Simon Rattle Tenore: Ian Bostridge

Sir Simon Rattle (Foto di Monika Rittershaus)

SALISBURGO

di B. Britten

47


Bayreuth VIAGGIO INDIVIDUALE

I PERIODI

48

lunedì

25.07.2011

Tannhäuser

martedì

26.07.2011

Die Meistersinger

mercoledì

27.07.2011

Lohengrin

giovedì

28.07.2011

Parsifal

venerdì

29.07.2011

Tristan und Isolde

sabato

30.07.2011

Die Meistersinger

lunedì

01.08.2011

Tannhäuser

martedì

02.08.2011

Lohengrin

mercoledì

03.08.2011

Parsifal

giovedì

04.08.2011

Tristan und Isolde

sabato

06.08.2011

Die Meistersinger

domenica

07.08.2011

Tannhäuser

lunedì

08.08.2011

Lohengrin

martedì

09.08.2011

Parsifal

mercoledì

10.08.2011

Tristan und Isolde

venerdì

12.08.2011

Die Meistersinger

sabato

13.08.2011

Tannhäuser

domenica

14.08.2011

Lohengrin

lunedì

15.08.2011

Parsifal

martedì

16.08.2011

Tristan und Isolde

giovedì

18.08.2011

Die Meistersinger

venerdì

19.08.2011

Tannhäuser

sabato

20.08.2011

Lohengrin

domenica

21.08.2011

Parsifal

lunedì

22.08.2011

Tristan und Isolde

mercoledì

24.08.2011

Die Meistersinger

giovedì

25.08.2011

Tannhäuser

venerdì

26.08.2011

Lohengrin

sabato

27.08.2011

Parsifal

domenica

28.08.2011

Tristan und Isolde

Richard Wagner

IL FESTIVAL La Festspielhaus di Bayreuth è il tempio della musica wagneriana, sede del festival che perpetua l’arte del compositore. Ideato, voluto e realizzato da Wagner, l’edificio nacque quale complemento alle opere wagneriane che, per il compositore, dovevano essere rappresentate in un teatro apposito. Andare a Bayreuth significa avvicinarsi alla visione del teatro musicale di Wagner quale Gesamtkunstwerk: ossia opera d’arte totale, in cui musica, parola, azione e ambientazione convergono in un risultato unico, che avvolge lo spettatore è lo trasporta nella dimensione senza tempo del mito. Il Festspielhaus fu inaugurato nel 1876 con l’Anello del Nibelungo e stupì per la concezione rivoluzionaria della sala. Eliminati palchi reali, posti d’onore e differenze di casta, il Festspielhaus era spoglio come la cavea di un teatro classico, con una grande platea digradante circondata da colonne e priva di decorazioni, per non deviare l’attenzione dello spettatore dalla rappresentazione. L’orchestra e il direttore erano invisibili, collocati in una fossa detta “golfo mistico” capace di fondere il suono e di rinviarlo verso il palcoscenico. La gestione del Festspielhaus è affidata ai membri della famiglia Wagner. Il pubblico è elegante e vecchio stile: signore in abito lungo, signori in abito scuro. Gli spettacoli iniziano nel pomeriggio per finire a sera, con lunghi intervalli per dar modo agli intervenuti di cenare.


VIAGGIO INDIVIDUALE

luglio - agosto 2011 ■ Lohengrin di R. Wagner Festspielorchester Direttore: Andris Nelsons Regia: Hans Neuenfels Interpreti: Petra Lang, Klaus Florian Vogt, G. Zeppenfeld, A. Dasch, T. Tómasson, S. Youn, S. Heibach, W. Van der Heyden, R. Zaun, C. Tschelebiew ■ Parsifal di R. Wagner Festspielorchester Direttore: Daniele Gatti Regia: Stefan Herheim Interpreti: D. Roth, D. Randes, K. Youn, S. O’Neill, T. Jesatko, S. Maclean, A. Bezuyen, F. Röhlig, J. Borchert, U. Helzel, C. Bieber, W. Van der Heyden, J. Borchert, M. Rüping, C. Guber, C. Kohl, J. M. Böhnert, U. Helzel, S. Schröder

Daniele Gatti (© Marco Dos Dantos)

■ Die Meistersinger von Nürnberg di R. Wagner Festspielorchester Direttore: Sebastian Weigle Regia: Katharina Wagner Interpreti: J. Rutherford, G. Zeppenfeld, C. Reid, R. Zaun, A. Eröd, M. Eiche, E. Randall, F. Hoffmann, S. Heibach, M. Snell, M. Klein, D. Randes, B. Fritz, N. Ernst, M. Kaune, C. Guber, F. Röhlig ■ Tannhäuser di R.Wagner

Il teatro Festspielhaus

■ Tristan und Isolde di R. Wagner Festspielorchester Direttore: Peter Schneider Regia: Christoph Marthaler Interpreti: R. Dean Smith, R. Holl, I. Theorin, J. Rasilainen, R. Lukas, M. Breedt, C. Bieber, A. Bezuyen, M. Snell

Disponibilità: su richiesta

BAYREUTH

Festspielorchester Direttore: Thomas Hengelbrock Regia: Sebastian Baumgarten Interpreti: G. Groissböck, L. Cleveman, M. Nagy, L. Odinius, D. Randes, A. Bezuyen, M. Snell, C. Nylund, S. Friede, K. Stuber

49


Londra I PERIODI VIAGGIO INDIVIDUALE

8 ottobre 11 ottobre 2011

Il Big Ben e il ponte sul Tamigi

GLI ALBERGHI L’Hotel Royal Horseguards, sito sulla sponda del Tamigi di fronte alla London Eye, a pochi passi dalle maggiori attrazioni turistiche londinesi (Houses of Parliament, Big Ben, etc.), ha l’aspetto di un elegante castello francese circondato da un delizioso giardino. Grandi e molto lussuosi gli spazi comuni, da poco restaurate e dotate di tutti i confort le camere.

50


Week-end lungo a Londra con due meravigliosi concerti: Sir Colin Davis sul podio della London Symphony Orchestra per il Requiem di Britten e Claudio Abbado, accompagnato da Hélène Grimaud, con la sua orchestra di star.

La quota include: • 3 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel Royal Horseguards • Biglietti di categoria superiore per i due concerti • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 665 Supplemento camera singola: € 480

VIAGGIO INDIVIDUALE

8 - 11 ottobre 2011

■ Barbican domenica 9 ottobre (ore 19.30)

War Requiem di B. Britten London Symphony Orchestra London Symphony Chorus Direttore: Sir Colin Davis Solisti: Sabina Cvilak, Ian Bostridge, Simon Keenlyside ■ Southbank Centre lunedì 10 ottobre (ore 19.30)

Concerto per pianoforte e orchestra in la minore

Lucerne Festival Orchestra Direttore: Claudio Abbado Pianoforte: Hélène Grimaud

Hélène Grimaud (© Mat Hennek and DG)

Claudio Abbado (© LUCERNEFESTIVAL/Georg Anderhub)

LONDRA

di R. Schumann

Sinfonia n. 5 di A. Bruckner

51


WWW.ILSIPARIOMUSICALE.COM Vuoi sapere dove dirigerà il Maestro Muti o conoscere i prossimi appuntamenti del Maestro Abbado in Italia e nel mondo? O seguire i recital di Daniel Barenboim e Maurizio Pollini? Sul sito Internet de Il Sipario Musicale, alla voce “Grandi Interpreti“, potrai trovare tutte le prossime esibizioni dei tuoi beniamini con un semplice click. Da oggi questa sezione è ancora più interessante: la lista degli interpreti è stata infatti arricchita con molti nuovi artisti. Qui riportiamo i prossimi appuntamenti con il Maestro Claudio Abbado: ■ Bologna - Auditorium Manzoni

mercoledì 1 giugno (ore 20.00)

Concerto per pianoforte e orchestra n. 19 in fa mag. K 459 Concerto per pianoforte e orchestra n. 23 in la mag. K 488 di W. A. Mozart Sinfonia n. 8 di L. van Beethoven

giovedì 22 settembre (ore 20.00)

Concerto per pianoforte e orchestra n. 27 Concerto per pianoforte e orchestra n. 20 di W. A. Mozart Sinfonia n. 9 in do magg. D 944 “La Grande” di F. Schubert Orchestra Mozart Pianoforte: Maria João Pires

Orchestra Mozart Pianoforte: Hélène Grimaud

■ Vienna - Musikverein mercoledì 28, giovedì 29 settembre (ore 19.30)

■ Ravenna - Palazzo Mauro de André

L’italiana in Algeri, Ouverture di G. Rossini Sinfonia n. 4 in la mag. op. 90 “Italiana” di F. Mendelssohn Bartholdy Sinfonia n. 35 in re mag. K 385 “Haffner” di W. A. Mozart

martedì 7 giugno (ore 21.00) ■ Brescia - Teatro Grande giovedì 9 giugno (ore 20.00)

Sinfonia n. 35 in re maggiore K 385 “Haffner” - Concerto per oboe e orchestra in do maggiore K 314 Concerto per violino e orchestra in la maggiore K 219 di W. A. Mozart Sinfonia n. 6 in fa maggiore op. 68 “Pastorale” di L. van Beethoven Orchestra Mozart Oboe: Lucas Navarro Violino: Isabelle Faust ■ Lucerna - KKL

10 - 26 agosto Vedi pag. 36 del presente catalogo

52

■ Bologna - Auditorium Manzoni

Orchestra Mozart ■ Baden Baden - Festspielhaus giovedì 6 ottobre (ore 20.00) ■ Parigi - Salle Pleyel sabato 8 ottobre (ore 21.00) ■ Londra - Southbank Centre martedì 11 ottobre (ore 19.30)

Sinfonia n. 35 in re mag. K 385 “Haffner” di W. A. Mozart Sinfonia n. 5 di A. Bruckner Lucerne Festival Orchestra


■ Londra - Southbank Centre lunedì 10 ottobre (ore 19.30)

■ Parigi - Salle Pleyel martedì 5 giugno 2012 (ore 20.00)

Concerto per pianoforte e orchestra in la minore di R. Schumann Sinfonia n. 5 di A. Bruckner

di R. Schumann

Lucerne Festival Orchestra Pianoforte: Hélène Grimaud

Concerto per pianoforte e orchestra Sinfonia n. 7

di L. van Beethoven Orchestre Philharmonique de Radio France Pianoforte: Radu Lupu

■ Francoforte - Alte Oper

mercoledì 19 ottobre (ore 19.30)

L’italiana in Algeri, Ouverture di G. Rossini

Sinfonia n. 35 in re maggiore K 385 “Haffner” di W. A. Mozart Sinfonia n. 4 in la maggiore op. 90 “Italiana” di F. Mendelssohn Bartholdy Orchestra Mozart

■ Milano - Teatro alla Scala

martedì 30 ottobre 2012 (ore 20.00)

Concerto n. 1 in mi min. op. 11 di F. Chopin

Sinfonia n. 6 in la min. “Tragica”

di G. Mahler Filarmonica della Scala Orchestra Mozart Pianoforte: Daniel Barenboim

■ Napoli - Teatro di San Carlo

domenica 1 aprile 2012 (ore 20.30)

Alexander Nevsky di S. Prokofiev durante il concerto si prevede la proiezione dei film di Ejzenštejn Orchestra del Teatro di San Carlo Orchestra Mozart Mezzosoprano: Sara Mingardo

Le informazioni contenute nelle presenti due pagine, come tutte quelle contenute nelle pagine web “Grandi Interpreti” del sito www.ilsipariomusicale.com hanno come intento principale quello di facilitare la ricerca del proprio beniamino nei vari teatri e non un intento prettamente commerciale, tanto più che non necessariamente ad ogni concerto corrisponde un contingente proprio di biglietti da parte de Il Sipario Musicale. Per conoscere la disponibilità si prega di contattare direttamente Il Sipario Musicale.

53


Milano I PERIODI VIAGGIO INDIVIDUALE

9 settembre 11 settembre 2011 30 settembre 2 ottobre 2011 28 ottobre 30 ottobre 2011 FESTIVAL MITO

3 settembre 5 settembre 2011 6 settembre 8 settembre 2011

Il Duomo visto dalla Sala Fontana del Museo del Novecento

ACQUISTA LA GRANDE MUSICA E VOLA NEI PIÙ PRESTIGIOSI TEATRI DEL MONDO La Scala Shop e Il Sipario Musicale sono lieti di informare i propri Clienti che per tutti gli acquisti di importo superiore a € 100 presso i punti vendita La Scala Shop e sul sito www.lascalashop.it, Il Sipario Musicale offre uno sconto del 40% dell’importo speso per l’acquisto dei propri pacchetti viaggio.

GLI ALBERGHI L’Hotel de la Ville, appartenente alla prestigiosa catena italiana Sina Hotels e ribattezzato “il salotto buono”, è frequentato da personaggi della moda, del mondo dello spettacolo, dell’imprenditoria. A pochi passi dal Duomo, dal Teatro alla Scala e da via Montenapoleone, è un luogo confortevole e tranquillo per soggiorni sia di piacere sia di lavoro.

54


■ Teatro alla Scala venerdì 9 settembre (ore 20.00)

Quota individuale di partecipazione: € 550 Supplemento camera singola: € 130

VIAGGIO INDIVIDUALE

Il capolavoro lirico di Beethoven al Teatro alla Scala con l’orchestra della Staatsoper di Vienna.

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel de la Ville****S • Welcome drink in hotel • Biglietto di prima categoria per l’opera • Assistenza 24 ore su 24

9 - 11 settembre 2011

Fidelio di L. van Beethoven Wiener Staatsoper Orchester Direttore: Franz Welser-Möst Regia: Sven-Eric Bechtolf Interpreti: Nina Stemme, Peter Seiffert, M. Marquardt, A. Dohmen, H.-P. König, A. Hartig, B. Bruns

30 settembre - 2 ottobre 2011 Joyce DiDonato e Marcelo Alvarez in uno dei più grandi capolavori lirici del Novecento. ■ Teatro alla Scala sabato 1 ottobre (ore 19.30)

Der Rosenkavalier di R. Strauss

Joyce DiDonato (Foto di Sheila Rock / Virgin Classics))

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel de la Ville****S • Welcome drink in hotel • Biglietto di prima categoria per l’opera • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 550 Supplemento camera singola: € 130 Altre date disponibili: venerdì 7 ottobre 2011

MILANO

Orchestra e Coro del Teatro alla Scala Direttore: Philippe Jordan Regia: Herbert Wernicke Interpreti: Joyce DiDonato, Marcelo Álvarez, A. Schwanewilms, P. Rose, O. Bär, J. Archibald, I. Kaiserfeld, P. Bronder, H. Schneidermann, A. Guerzoni, A. Kaimbacher, M. Snell, S. Braunsteffer, J. Shin, E. Panariello

55


VIAGGIO INDIVIDUALE

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel de la Ville****S • Biglietto di prima categoria per l’opera • Assistenza telefonica 24 ore su 24

28 - 30 ottobre 2011 Un grandissimo cast, con alcune delle più belle voci rossiniane di sempre, sul palcoscenico più famoso del mondo.

Quota individuale di partecipazione: € 550 Supplemento camera singola: € 130 • Supplemento per il biglietto del balletto: € 150 Altre date disponibili per La donna del lago: mercoledì 26 ottobre, mercoledì 2, sabato 5, martedì 8, martedì 15 novembre Altre date disponibili per Raymonda: martedì 11, mercoledì 12, venerdì 14, sabato 15, martedì 25, giovedì 27 ottobre, venerdì 4 novembre

■ Teatro alla Scala sabato 29 ottobre (ore 20.00)

La donna del lago di G. Rossini Orchestra e Coro del Teatro alla Scala Direttore: Roberto Abbado - Regia: Lluis Pasqual Interpreti: Juan Diego Flórez, Joyce DiDonato, Daniela Barcellona, B. Szabo, M. Spyres, V. Tornatore

SU RICHIESTA

Teatro alla Scala venerdì 28 (ore 20.00), domenica 30 (ore 15.00) ottobre

Raymonda di A. Glazunov Corpo di Ballo del Teatro alla Scala Coreografia: Marius Petipa - Direttore: Michail Jurowski Étoiles: Massimo Murru, Olesia Novikova, Guillaume Côté

VILLA NECCHI CAMPIGLIO

MILANO

Progettata negli anni Trenta dall’architetto milanese Piero Portaluppi con uno stile originale, attento alle tendenze dell’architettura moderna, Villa Necchi Campiglio è considerata un modello di villa privata forse unico sia per bellezza sia per stato di conservazione. Architettura, arti decorative, arredi e collezioni ci restituiscono, nel loro armonioso insieme, l’elevato standard di vita dei proprietari, esponenti dell’alta borghesia industriale lombarda. La sequenza di sale di servizio, uffici, cucine e bagni, ancora dotati degli im-

56

pianti tecnici originari, testimonia tutt’oggi il fervore delle attività domestiche. Due importanti donazioni arricchiscono inoltre la visita: la raccolta di opere d’arte del primo Novecento di Claudia Gian Ferrari e la raccolta di dipinti e arti decorative del XVIII secolo di Alighiero ed Emilietta de’ Micheli. Il Sipario Musicale sarà lieto di offrire un ingresso gratuito a Villa Necchi Campiglio a tutti coloro che prenoteranno un viaggio a Milano.

Il giardino con piscina e un interno di Villa Necchi (© Giorgio Maino)


stresa festival 2011 Direttore Artistico: Gianandrea Noseda

Concerti di Primavera 21/5, 29/5, 4/6

Concerto per i 150 anni dell’Unità d’Italia 23/7

Meditazioni in Musica 29/7 - 5/8

Note di Viaggio 21/8 - 4/9

w w w. s t r e s a f e s t i v a l . e u tel. 0323.31095/30459

info@stresafestival.eu

Umberto Boccioni, Elasticità, 1912 - Museo del Novecento e Case Museo, Milano Copyright Comune di Milano tutti i diritti di legge riservati © Photoservice Electa, Milano / Luca Carrà

CITTÀ DI STRESA

AUDITORIUM DI MILANO FONDAZIONE CARIPLO

Stagione 2011-2012

Direttore Musicale

Zhang Xian

é aperta la CAMPAGNA ABBONAMENTI a una stagione di GRANDE MUSICA Stagione Sinfonica 38 programmi in 10 mesi, 95 composizioni dalla musica barocca a quella contemporanea

VENDITA BIGLIETTI E ABBONAMENTI: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo Largo Gustav Mahler martedì/domenica 14.30/19 tel. 02.83389.401/402/403 Ufficio Accoglienza Clienti Ferrovie Nord Piazza Cadorna 14, lunedì/sabato 10/18 domenica 10/16 tel. 02.85.11.4865

WWW.LAVERDI.ORG

57


VIAGGIO INDIVIDUALE

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel de la Ville****S • Welkome drink in hotel • Biglietto di prima categoria per il concerto Quota individuale di partecipazione: € 310 Supplemento camera singola: € 130

Un concerto durante il Mito

3 - 5 settembre 2011 Inaugurazione di quello che si appresta a diventare uno dei più interessanti e innovatori festival musicali. ■ Teatro alla Scala domenica 4 settembre (ore 20.00) serata inaugurale del Festival Mito

Semiramide, Sinfonia di G. Rossini

Concerto per pianoforte e orchestra n. 26 in re mag. K 537 “Incoronazione” di W. A. Mozart

Sinfonia n. 3 “Eroica” di L. Van Beethoven

MILANO

Filarmonica della Scala Direttore: Daniel Barenboim

58


Juri Temirkanov in due strepitosi concerti con l’Orchestra Filarmonica di San Pietrobrurgo. ■ Conservatorio - Sala Verdi

martedì 6 settembre (ore 21.00)

L’amore delle tre melarance, Suite di S. Prokofiev Rapsodia su un tema di Paganini per pianoforte e orchestra di S. Rachmaninov Sinfonia n. 4 di P. I. Čajkovskij

La quota include: • Due pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso l’Hotel de la Ville****S • Welkome drink in hotel • Biglietti di prima categoria per i due concerti • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 340 Supplemento camera singola: € 130

VIAGGIO INDIVIDUALE

6 - 8 settembre 2011

Yuri Temirkanov (© Sasha Gusov)

Orchestra Filarmonica di San Pietrobrurgo Direttore: Yuri Temirkanov - Pianoforte: Nikolai Lugansky ■ Conservatorio - Sala Verdi

mercoledì 7 settembre (ore 21.00)

Musiche di P. I. Čajkovskij

MILANO

Orchestra Filarmonica di San Pietrobrurgo Direttore: Yuri Temirkanov

59


Venezia I PERIODI VIAGGIO INDIVIDUALE

2 settembre 5 settembre 2011 30 settembre 2 ottobre 2011 21 ottobre 23 ottobre 2011

Teatro La Fenice - Sala Grande (© Michele Crosera)

GLI ALBERGHI Il Duodo Palace Hotel 4 stelle è la residenza ideale per una splendida vacanza nel cuore della più romantica delle città, un albergo di lusso del centro storico di Venezia, a pochi passi dal Teatro La Fenice e da Piazza San Marco. Con eleganti camere con vista sui tetti di Venezia e su pittoreschi canali, il Duodo Palace Hotel vi offre l’alta professionalità del suo staff e tutti i più moderni servizi in ambienti caratterizzati da un raffinato stile veneziano di grande suggestione.

60


Due opere, tra le più popolari e amate, nei due teatri di Venezia: il settecentesco Teatro Malibran e il Gran Teatro La Fenice. ■ Teatro Malibran

sabato 3 settembre (ore 15.30)

La quota include: • 3 pernottamenti in camera doppia deluxe con prima colazione inclusa presso l’Hotel Duodo Palace**** • Biglietto di platea per le due opere • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 905 Supplemento camera doppia standard uso singola: € 225

VIAGGIO INDIVIDUALE

2 - 5 settembre 2011

Il barbiere di Siviglia di G. Rossini Orchestra e Coro del Teatro La Fenice Direttore: Andrea Battistoni Regia: Bepi Morassi Interpreti: E. Iviglia, D. Trunov, E. Fabbian, O. Montanari, M. Custer, M. Comparato, C. Senn, L. Dall’Amico ■ Gran Teatro La Fenice domenica 4 settembre (ore 19.30)

La traviata di G. Verdi

IL TEATRO LA FENICE Inaugurato il 16 maggio 1792, il Teatro La Fenice divenne da subito il teatro ufficiale dell’aristocrazia veneziana. In contrasto con l’esterno sobrio, gli ambienti interni vennero decorati con splendidi stucchi e affreschi. Un’imponente scalinata conduceva al piano superiore, dove si trovavano le sale da ritrovo e una grande sala da ballo impreziosita da sontuose specchiere. Fu il primo teatro della città dedicato esclusivamente alla rappresentazione del genere musicale più prestigioso del tempo: l’opera seria. Nel corso del tempo divenne uno dei massimi teatri italiani ed europei, dando un contributo importante alla storia del melodramma. Qui ebbero luogo molte prime rappresentazioni: Tancredi e Semiramide di Rossini, Capuleti e Montecchi e Beatrice di Tenda di Bellini e molte altre. Tante furono anche le prime delle opere di Giuseppe Verdi, la Fenice infatti fu il teatro, dopo La Scala, a ospitare il maggior numero di prime verdiane: Ernani (9 marzo 1844), Attila (17 marzo 1846), Rigoletto (11 marzo 1851), La Traviata (6 marzo 1853), Simon Boccanegra (12 marzo 1857).

Patrizia Ciofi

L’interno del Gran Teatro La Fenice

VENEZIA

Orchestra e Coro del Teatro La Fenice Direttore: Renato Palumbo Regia: Robert Carsen Interpreti: Patrizia Ciofi, S. Jung, C. Sgura

61


VIAGGIO INDIVIDUALE

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia deluxe con prima colazione inclusa presso l’Hotel Duodo Palace**** • Biglietto di platea per l’opera • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 520 Supplemento camera doppia uso singola: € 120

30 settembre - 2 ottobre 2011 Uno dei pupilli di Claudio Abbado, il Maestro Antonello Manacorda, nel capolavoro metafisico di Mozart. ■ Gran Teatro La Fenice venerdì 30 settembre (ore 19.00)

Don Giovanni di W. A. Mozart

Piazza San Marco

Orchestra e Coro del Teatro La Fenice Direttore: Antonello Manacorda Regia: Damiano Michieletto Interpreti: M. Werba/S. Alberghini, A. Watson/E. Monti, A. Poli, Carmela Remigio/M. Piscitelli, V. Priante/A. Esposito

21 - 23 ottobre 2011 Dopo il successo di pubblico e di critica ritorna il Maestro Antonello Manacorda sul podio del Gran Teatro La Fenice nell’edizione di Le nozze di Figaro che lo ha visto trionfare. ■ Gran Teatro La Fenice venerdì 21 ottobre (ore 19.00)

Le Nozze di Figaro di W. A. Mozart

VENEZIA

Orchestra e Coro del Teatro La Fenice Direttore: Antonello Manacorda Regia: Damiano Michieletto Interpreti: Carmela Remigio, M. Werba/S. Alberghini, A. Esposito/V. Priante, M. Comparato

62

La quota include: • 2 pernottamenti in camera doppia deluxe con prima colazione inclusa presso l’Hotel Duodo Palace**** • Biglietto di platea per l’opera • Assistenza telefonica 24 ore su 24 Quota individuale di partecipazione: € 520 Supplemento camera doppia uso singola: € 120


SERVIZI PER LE AZIENDE Una proposta valorizzante... Valorizzare l’immagine dell’azienda, il proprio marchio o un nuovo prodotto. Creare il contesto perfetto per una serata con i propri partner o per consolidare il rapporto con i migliori clienti. In un mondo dove l’immagine va acquisendo un’importanza sempre maggiore, è ormai diventato determinante il modo di comunicare, di presentare e di presentarsi. Il fascino di un teatro d’opera, la bellezza dell’opera lirica e della musica classica possono rappresentare la proposta adeguata per chi voglia incontrare i propri migliori clienti o partner, per l’azienda che voglia presentarsi o presentare qualcosa di sé ponendosi immediatamente, quasi, verrebbe da dire, preventivamente, sul livello della qualità più elevata.

... ma possibile? Tutto molto bello, ma come si può realizzare? Domanda legittima, soprattutto per chi avesse tentato di trovare un biglietto per la Scala, per chi ha cercato in qualche modo di rincorrere quest’opera o quell’evento in un qualunque teatro italiano, a Firenze piuttosto che a Roma, a Parma piuttosto che a Palermo. Per Voi Il Sipario Musicale apre le porte dei migliori teatri d’Italia e d’Europa e Vi offre un’occasione unica e originale per comunicare, per presentarsi, incontrarsi e costruire su misura un evento di grande suggestione.

Le offerte de Il Sipario Musicale Il Sipario Musicale ha fatto di queste problematiche la propria professione, offrendo la possibilità di accedere ai più ambiti teatri, di assistere a opere e concerti esclusivi, programmando la cena dopo teatro, il soggiorno nei migliori alberghi, i trasferimenti e le visite a mostre, monumenti e musei. Proprio per le particolari esigenze di un’azienda, sono previste alcune formule di offerta, cui si possono tuttavia affiancare specifiche soluzioni create per soddisfare le più disparate esigenze di un’azienda che scelga questa modalità per valorizzare sé e i rapporti con i principali interlocutori. Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci.

PROMOZIONE PER GRUPPI ORGANIZZATI Sei già stato nostro ospite e appartieni a un circolo culturale, a un’associazione di amici della musica, a un gruppo Lions o Rotary? Ti piacerebbe coinvolgere il tuo circolo in un viaggio musicale? Contattaci e saremo felici di studiare soluzioni ad hoc per te e il tuo circolo.

63


in primo piano Zubin Mehta

Stresa 26 - 28 agosto

Hélène Grimaud, Zubin Mehta e Riccardo Chailly

Bonn Colonia 9 - 13 settembre

Bayreuth 25 luglio - 28 agosto

Il festival dedicato a Wagner

Lucerna

10 agosto - 18 settembre

Claudio Abbado, Riccardo Muti, Daniel Barenboim

I più grandi interpreti nel più prestigioso festival estivo

Via Molino delle Armi, 11 - 20123 Milano Tel. (+39) 02 5834941 - Fax (+39) 02 58349430 info@ilsipariomusicale.com - www.ilsipariomusicale.com

Viaggi Musicali Giugno Ottobre 2011  

selezione di viaggi musicali nel mondo nel periodo estivo.

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you