Page 1

COMUNE DI LENO (Provincia di Brescia)

ARCHIVIO DEL GIUDICE CONCILIATORE DI LENO Inventario


ARCHIVIO DEL GIUDICE CONCILIATORE DI LENO Inventario

Leno, 2009


IL SINDACO Pietro Bisinella IL SEGRETARIO COMUNALE Adriana Mancini LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO ARCHIVISTICO COMUNALE Giuseppina Pelucchi L’ARCHIVISTA INCARICATA Giuseppina Caldera

Piano di riordino e inventariazione dell’Archivio del Comune di Leno e archivi aggregati Inventario Giuseppina Caldera © Comune di Leno, 2009 La riproduzione totale o parziale è subordinata ad autorizzazione.


Sommario Introduzione ……………………………………………….……….…pag. III-VII Notizie storico giuridiche del Giudice conciliatore di Leno L’archivio e l’intervento Tavola delle consistenze

Inventario ……………………….……….…………….……….………pag. 1-16


INTRODUZIONE


Notizie storico giuridiche Giudice conciliatore di Leno L’Ufficio del giudice conciliatore di Leno viene istituito nel 1866 1 per effetto della legge n. 2626 del 6 dicembre 1865 relativa all’ordinamento giudiziario del Regno. Questa legge prevede infatti l’istituzione, presso ogni comune, di un conciliatore di nomina regia che, assistito dal segretario, ha la funzione di comporre, su richiesta delle parti, le controversie in materia civile. Nel 1892, il funzionamento dell’Ufficio di conciliazione viene modificato in seguito all’emanazione della legge n. 261 che dispone che l’ufficio sia retto da un giudice elettivo competente in materia di “azioni personali, civili e commerciali fino a lire 100 di valore, di danni dati fino alla stessa somma e di locazioni di immobili”2 . La legge n. 261 del 1892 sancisce inoltre che il giudice conciliatore venga scelto sulla base delle “liste degli eleggibili alla carica di giudice conciliatore” compilate dal comune. Al funzionamento degli uffici di conciliazione vengono apportate modifiche con la legge n. 1368 del 18 dicembre 1941 e, successivamente, con la legge n. 195 del 24 marzo 1958. Il giudice conciliatore è un giudice civile la cui nomina è di competenza del Consiglio superiore della Magistratura che dispone su relazione della commissione competente: Il provvedimento emanato assume la forma di decreto del Presidente della Repubblica 3 . I conciliatori e vice conciliatori durano in carica tre anni e possono essere riconfermati senza alcuna limitazione. La funzione dell’ufficio è gratuita e onoraria. 4 Il funzionamento dell’ufficio viene assicurato anche da un cancelliere e dal messo di conciliazione. Il primo fa parte del personale delle cancellerie e segreterie giudiziarie; le funzioni sono ricoperte generalmente dal segretario comunale o da un impiegato di segreteria. Le attività del cancelliere sono riconducibili all’attività di documentazione ovvero di preparazione dei verbali, redazione degli atti, certificazione delle sentenze, all’assistenza durante le udienze e all’autenticazione di certificazione ovvero di rilascio di certificati. Al cancelliere spetta la redazione dei registri d’ufficio e la tenuta dell’archivio. Gli atti emanati dal giudice conciliatore e l’archivio che ne deriva sono di natura giudiziaria e ricadono nella sfera degli archivi del Ministero di grazia e giustizia. Il messo di conciliazione è nominato, su proposta del sindaco, dal presidente del tribunale competente per territorio e viene scelto tra i dipendenti comunali. Mansione principale del messo di conciliazione è la notificazione degli atti relativi alle controversie, dei precetti, delle sentenze e provvedimenti del conciliatore. Il giudice conciliatore decide i procedimenti che riguardano beni mobili di modesto valore, quando non sono attribuiti dalla legge a un giudice di più alto grado. E’ altresì chiamato a decidere le cause di sfratto per finita locazione e, in generale, le controversie relative a contratti di locazione di beni immobili. Ha la funzione primaria di favorire l’accordo tra le parti della controversia ed ha potere decisionale se l’accordo non viene raggiunto.

1

Testimoniano l’inizio dell’attività dell’Ufficio i fascicoli dal 1866 inseriti nel titolo Giustizia (sezione 1856-1881) e nel titolo Giudiziario (sezione 1882-1897) dell’archivio comunale. 2 Legge 16 giugno 1892, n. 261. 3 Art. 10 Legge 24.3.1958, n. 195. Il Consiglio superiore può delegare la nomina ai presidenti delle Corti d’appello competenti per territorio. 4 Art. 21 Ordinamento giuridico dei conciliatori V


L’Ufficio del giudice conciliatore è soppresso per effetto della legge n. 374 del 21 novembre 1991 che sancisce l’istituzione del giudice di pace 5 . L’art. 44 di questa legge recita infatti “Sono soppressi gli uffici dei giudici conciliatori, fatta salva l’attività necessaria per l’esaurimento delle cause pendenti”. I registri delle sentenze e delle udienze conservati fra le carte dell’Archivio del giudice conciliatore di Leno testimoniano che l’ufficio è rimasto in attività fino al 1996.

L’archivio e l’intervento L’archivio dell’Ufficio del giudice conciliatore di Leno è costituito complessivamente da 65 unità – tra fascicoli e registri - condizionate in 9 buste e copre un arco temporale che va dal 1950 al 1997 6 . L’archivio comprende per lo più fascicoli di causa e registri. Due fascicoli iniziali che contengono statistiche giudiziarie civili e disposizioni costituiscono la serie denominata Carteggio; i fascicoli di causa sono disposti in ordine cronologico dal 1953 al 1995; i registri - in tutto 28 - sono stati raggruppati in 4 sottoserie in base al loro contenuto. I materiali ordinati sono stati introdotti in una struttura semplice, di primo livello, che comprende le serie e sottoserie come indicato nella Tavola 1. La descrizione inventariale è stata realizzata utilizzando lo standard descrittivo della scheda completa del software Sesamo che prevede il rilevamento dei seguenti dati identificativi dell’unità archivistica: • • • • • • •

numero d’inventario progressivo (1-65), titolo del fascicolo o del registro, anno/i di riferimento, descrizione del contenuto dell’unità; note relative per lo più ai danni riscontrati sulle carte, segnatura archivistica, classificazione di sistema comprendente il numero della serie in numeri arabi.

Le singole serie documentarie sono precedute da brevi note introduttive che descrivono la qualità, la data, la consistenza dei documenti. E’ stata compilata una tavola delle consistenze in cui si dà conto degli estremi cronologici e delle unità nelle singole buste (Tavola 2).

5

Legge 21 novembre 1991 n. 374 ( pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 27 novembre 1991 n. 278 S.O.). Va ricordato che nell’archivio comunale esiste annualmente un fascicolo intitolato al giudice conciliatore in cui risiedono i documenti relativi alle nomine che porta la classificazione categoria VII Grazia, giustizia e culto, classe 4 Conciliatore e vice conciliatore. 6

VI


Tavola 1

Struttura dell’archivio

classificazione

denominazione della serie

1

Carteggio

2

Fascicoli di causa

3

Registri

3.1

Ruoli di udienza

3.2

Ruoli generali degli affari civili

3.3

Registri cronologici per gli atti eseguiti dal messo di conciliazione

3.4

Registri vari

Tavola 2

Tavola delle consistenze

busta

denominazione serie

estremi cronologici

1

Carteggio e fascicoli di causa

1951 1957

2

Fascicoli di causa

1958 1965

3

Fascicoli di causa

1966 1975

4

Fascicoli di causa

1980 1986

5

Fascicoli di causa

1987 1988

6

Fascicoli di causa

1989 1992

7

Fascicoli di causa

1993 1995

8

Registri

1950 1997

9

Registri

1950 1997

*** VII


INVENTARIO


Serie 1

Carteggio Si tratta di due soli fascicoli contenenti rispettivamente il primo i prospetti della statistica giudiziaria civile con data dal 1951 al 1976 e il secondo, datato 1955-1966, la raccolta della normativa inerente la giurisdizione del giudice conciliatore.

1 Statistica giudiziaria civile 1951 - 1976 Prospetti della statistica giudiziaria civile e dei procedimenti per rilascio e sfratti da immobili urbani. Classificazione: 1 Segnatura: b. 1/1 2 Circolari 1955 - 1966 Circolari e disposizioni inerenti la giurisdizione del giudice conciliatore. Classificazione: 1 Segnatura: b. 1/2

3


Serie 2

Fascicoli di causa I fascicoli delle cause davanti al giudice conciliatore, raccolti in 7 buste, sono datati complessivamente dal 1953 al 1995. Sono stati trovati organizzati cronologicamente secondo l'anno di apertura del procedimento. All'interno delle annualità i fascicoli presentano, saltuariamente, anche un numero progressivo. Con l'attività di ordinamento l'organizzazione per anno è stata mantenuta, le diverse pratiche sono state ricomposte e i documenti al loro interno ordinati cronologicamente. E' stata attuata, nel contempo, anche una selezione di quei documenti duplicati in fotocopie plurime, di appunti e di moduli non compilati.

3 Fascicoli di causa 1953 - 1956, all. 1952 Classificazione: 2 Segnatura: b. 1/3 4 Fascicoli di causa 1957 Classificazione: 2 Segnatura: b. 1/4 5 Fascicoli di causa 1958 Classificazione: 2 Segnatura: b. 2/1 6 Fascicoli di causa 1959 Classificazione: 2 Segnatura: b. 2/2 7 Fascicoli di causa 1960 Classificazione: 2 Segnatura: b. 2/3

4


8 Fascicoli di causa 1961 Classificazione: 2 Segnatura: b. 2/4 9 Fascicoli di causa 1962 Classificazione: 2 Segnatura: b. 2/5 10 Fascicoli di causa 1963 Classificazione: 2 Segnatura: b. 2/6 11 Fascicoli di causa 1965 Classificazione: 2 Segnatura: b. 2/7 12 Fascicoli di causa 1966 Classificazione: 2 Segnatura: b. 3/1 13 Fascicoli di causa 1967 Classificazione: 2 Segnatura: b. 3/2 14 Fascicoli di causa 1968 Classificazione: 2 Segnatura: b. 3/3

5


15 Fascicoli di causa 1969 Classificazione: 2 Segnatura: b. 3/4 16 Fascicoli di causa 1970 Classificazione: 2 Segnatura: b. 3/5 17 Fascicoli di causa 1971 Classificazione: 2 Segnatura: b. 3/6 18 Fascicoli di causa 1972 Classificazione: 2 Segnatura: b. 3/7 19 Fascicoli di causa 1973 Classificazione: 2 Segnatura: b. 3/8 20 Fascicoli di causa 1974 Classificazione: 2 Segnatura: b. 3/9 21 Fascicoli di causa 1975 Classificazione: 2 Segnatura: b. 3/10

6


22 Fascicoli di causa 1980 Classificazione: 2 Segnatura: b. 4/1 23 Fascicoli di causa 1981 Classificazione: 2 Segnatura: b. 4/2 24 Fascicoli di causa 1982 Classificazione: 2 Segnatura: b. 4/3 25 Fascicoli di causa 1983 Classificazione: 2 Segnatura: b. 4/4 26 Fascicoli di causa 1984 Classificazione: 2 Segnatura: b. 4/5 27 Fascicoli di causa 1985 Classificazione: 2 Segnatura: b. 4/6 28 Fascicoli di causa 1986 Classificazione: 2 Segnatura: b. 4/7

7


29 Fascicoli di causa 1987 Classificazione: 2 Segnatura: b. 5/1 30 Fascicoli di causa 1988 Classificazione: 2 Segnatura: b. 5/2 31 Fascicoli di causa 1989 Classificazione: 2 Segnatura: b. 6/1 32 Fascicoli di causa 1990 Classificazione: 2 Segnatura: b. 6/2 33 Fascicoli di causa 1991 Classificazione: 2 Segnatura: b. 6/3 34 Fascicoli di causa 1992 Classificazione: 2 Segnatura: b. 6/4 35 Fascicoli di causa 1993 Classificazione: 2 Segnatura: b. 7/1

8


36 Fascicoli di causa 1994 Classificazione: 2 Segnatura: b. 7/2 37 Fascicoli di causa 1995 Classificazione: 2 Segnatura: b. 7/3

9


Serie 3

Registri I registri dell'ufficio di conciliazione sono 28 con data complessiva dal 1950 al 1997. Essi si presentano in buone condizioni conservative. I registri sono stati riuniti in 4 sottoserie in base al contenuto: 3.1 Ruoli di udienza (regg. 7), 3.2 Registri cronologici per gli atti eseguiti dal messo di conciliazione (regg. 9), 3.3 Ruoli generali degli affari civili (regg. 5), 3.4 Registri vari (regg. 7).

Serie 3.1

Ruoli di udienza 38 Ruolo di udienza 1950 - 1952 Classificazione: 3.1 Segnatura: b. 8/1 39 Ruolo di udienza 1952 - 1954 Classificazione: 3.1 Segnatura: b. 8/2 40 Ruolo di udienza 1954 - 1956 Classificazione: 3.1 Segnatura: b. 8/3 41 Ruolo di udienza 1957 - 1969 Classificazione: 3.1 Segnatura: b. 8/4

10


42 Ruolo di udienza 1969 - 1980 Classificazione: 3.1 Segnatura: b. 8/5 43 Ruolo di udienza 1971 - 1974 Classificazione: 3.1 Segnatura: b. 8/6

44 Ruolo di udienza 1986 - 1987 Classificazione: 3.1 Segnatura: b. 8/7

11


Serie 3.2

Registri cronologici per gli atti eseguiti dal messo di conciliazione 45 Registro cronologico per gli atti eseguiti dal messo di conciliazione 1971 - 1979 Classificazione: 3.2 Segnatura: b. 8/8 46 Registro cronologico per gli atti eseguiti dal messo di conciliazione 1979 - 1983 Classificazione: 3.2 Segnatura: b. 8/9 47 Registro cronologico per gli atti eseguiti dal messo di conciliazione 1983 - 1984 Classificazione: 3.2 Segnatura: b. 8/10 48 Registro cronologico per gli atti eseguiti dal messo di conciliazione 1984 - 1985 Classificazione: 3.2 Segnatura: b. 8/11 49 Registro cronologico per gli atti eseguiti dal messo di conciliazione 1985 - 1986 Classificazione: 3.2 Segnatura: b. 8/12 50 Registro cronologico per gli atti eseguiti dal messo di conciliazione 1986 Classificazione: 3.2 Segnatura: b. 8/13

12


51 Registro cronologico per gli atti eseguiti dal messo di conciliazione 1986 Classificazione: 3.2 Segnatura: b. 8/14 52 Registro cronologico per gli atti eseguiti dal messo di conciliazione 1986 - 1988 Classificazione: 3.2 Segnatura: b. 8/15 53 Registro cronologico per gli atti eseguiti dal messo di conciliazione 1989 - 1997 Classificazione: 3.2 Segnatura: b. 8/16

13


Serie 3.3

Ruoli generali degli affari civili 54 Ruoli generali degli affari civili 1952 - 1970 Classificazione: 3.3 Segnatura: b. 9/1 55 Ruoli generali degli affari civili 1971 - 1974 Classificazione: 3.3 Segnatura: b. 9/2 56 Ruolo generale degli affari civili 1985 Classificazione: 3.3 Segnatura: b. 9/3 57 Ruolo generale degli affari civili 1986 - 1989 Classificazione: 3.3 Segnatura: b. 9/4 58 Ruolo generale degli affari civili 1990 - 1995 Classificazione: 3.3 Segnatura: b. 9/5

14


Serie 3.4

Registri vari 59 Registro cronologico dei provvedimenti di cancelleria 1985 Classificazione: 3.4 Segnatura: b. 9/6 60 Registro cronologico dei provvedimenti di cancelleria 1986 Classificazione: 3.4 Segnatura: b. 9/7 61 Registro di carico dei depositi per spese di cancelleria 1986 - 1987 Classificazione: 3.4 Segnatura: b. 9/8 62 Registro di scarico dei depositi per spese di cancelleria 1986 - 1989 Classificazione: 3.4 Segnatura: b. 9/9 63 Registro degli avvisi per le conciliazioni [1986 ?] Classificazione: 3.4 Segnatura: b. 9/10 64 Rubrica alfabetica generale degli affari contenziosi civili 1986 Classificazione: 3.4 Segnatura: b. 9/11

15


65 Registro dei depositi per spese di cancelleria 1988 - 1989 Classificazione: 3.4 Segnatura: b. 9/12

16


Inventario Archivio del Giudice conciliatore di Leno  

ASCLeno, Inventario Archivi aggregati

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you