Issuu on Google+

w w w. r a v e n n a e d i n t o r n i . i t

3 maggio 2012 n. 486

Redazione tel 0544 271068 redazione@ravennaedintorni.it • Pubblicità tel. 0544 408312 info@reclam.ra.it

URBANISTICA

Piazza Kennedy Il restyling che divide A PAGINA 3

SOCIETÀ

Se lo sport commuove Le storie di tre uomini A PAGINA 5

AMBIENTE

Da Hera la soluzione per i fanghi industriali ALLE PAGINE 10-11

TEATRO

Quattro giorni di Fèsta La coop E si presenta A PAGINA 14

ANTEPRIMA ESTATE

Milano Marittima corre sui tacchi A PAGINA 17

VERSO L’ESTATE

Marina, l’attesa infinita

OFFERTE IMMOBILIARI da pagina 29

IMMIGRAZIONE

Profughi tunisini senza rinnovo Le aspettative dei bagnini, i progetti mancati e lo stradello che non si farà del permesso Si avvicina l’estate e come ogni anno il clima si fa caldo, soprattutto per quanto riguarda Marina e le questioni legate alla nuova ordinanza che regola le attività degli stabilimenti balneari. La grande novità di quest’anno, come noto, è il ritorno della festa da ballo in spiaggia alla domenica. Abbiamo interpellato sul tema alcuni operatori. La sensazione è netta, dopo il caso Duna niente è più come prima. E per ricordare i tempi in cui Marina era, con tutti i pro e i contro, meta di migliaia di giovani emiliani, abbiamo intervistato proprio Manuela Francesconi, titolare della Duna che ora non organizza più le feste ma continua a chiedere regole uguali per tutti. Intanto i progetti per la riqualificazione della località si allontanano: lo stradello retrodunale interamente pedonale, per il quale era stato realizzato già un concorso di idee, è possibile che non si faccia più. Lo dice chiaramente l’assessore rivelando come i 4 milioni di fondi europei necessari per l’intervento siano spariti praticamente nel nulla. È stato ritirato anche il progetto per la rinascita del mitico Regina d’Africa, locale nel cuore della pineta che avrebbe potuto tenere in vita Marina anche durante l’inverno, mentre l’albergo al posto dello Xenos tarda ad essere realizzato per motivi burocratici. Di albergo ne è nato da poco invece uno in centro a Punta Marina, località alle prese con una pro loco decisamente in subbuglio.

FESTIVAL

Un mondo di corti per i Sogni

Tredicesima edizione per il festival Corti da sogni, con una selezione di oltre settanta opere da venticinque paesi in proiezione e in gara al teatro Rasi dal 9 al 12 maggio. La manifestazione è inserita nel cartellone delle prove tecniche per la candidatura della città a capitale della cultura nel 2019. Saranno oltre settanta le pellicole in gara selezionate tra le oltre 1.600 arrivate da venticinque nazioni diverse. Tra le novità anche la possibilità di votare da casa via web. (nella foto un’immagine di uno dei corti in gara, Friendsheep)

MANSERVISI DA PAGINA 6

SERVIZIO A PAGINA 15

Presso: Building & Energy srl - Zona Bassette via Bruno Buozzi 14 - Ravenna - Tel.0544 200718

www.tupabike.it

� 696,00

Dopo un anno da profughi con permesso di soggiorno umanitario il loro destino potrebbe essere quello di diventare irregolari. I tunisini arrivati in Italia prima del 5 aprile 2011 con un permesso valido sei mesi e rinnovato a ottobre per altri sei, infatti, non hanno ancora ricevuto l’attesa notizia del secondo rinnovo. Dal ministero tutto tace e, di fatto, da oltre quindici giorni sono quindi ai sensi della legge cosiddetti “clandestini”. Un fatto questo che in città, dove queste persone sono state protagoniste di svariati episodi di cronaca e dibattito politico, può avere ripercussioni importanti. Sono infatti, si stima, poco meno di un centinaio i profughi tunisini che hanno trascorso l’inverno a Ravenna dormendo in alloggi di fortuna e, in piccola parte, nelle famose tende per i senzatetto. Di recente, li si è visti in piazza a reclamare giustizia dopo la morte di Hamdi Ben Hassen, ucciso dal proiettile di un carabiniere nella sera di Pasqua. Un fatto che ha creato grande tensione in città proprio nel momento in cui il Comune sembrava essere in procinto di trovare una situazione di alloggio per almeno una trentina di loro (data la latitanza della Protezione civile regionale che di fatto non aveva più accettato di accogliere chi era uscito dai progetti di accoglienza subito dopo l’arrivo). «Sì, stavamo in effetti trovando una soluzione per alcuni di loro – conferma l’assessore all’immigrazione Martina Monti – ma siamo in attesa di direttive dal ministero, visto che, naturalmente, non possiamo fare nulla per loro se non godono più di un permesso di soggiorno per motivi umanitari».

� 195,00

BICICLETTA ELETTRICA A PEDALATA ASSISTITA Batteria al litio 36 V - 10 Ah Tempo di ricarica 6-7 ore Autonomia 50 km Telaio in alluminio bianco o nero Cambio 6 velocità Freni a disco - Forcella ammortizzata

Siamo i diretti importatori e questo motiva il prezzo così interessante. O Editore Reclam Aut. Trib. di Ravenna n. 1172 del 17/12/2001 Direttore responsabile: Fausto Piazza Stampa: Galeati Industrie Grafiche Anno X nr. 482. Poste Italiane spa - Sped. in abb. post. D.L. 353/2003 (conv. di legge 27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 1 DCB C.R.P.- C.P.O. RAVENNA. Prezzo� 0,08 COPIA OMAGGI


CRONACA& ATTUALITÀ

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 3 maggio 2012

3

IL PROGETTO PRELIMINARE

Piazza Kennedy: il prossimo anno via le auto A vederla così come nei rendering, con alberi, colonne, portali, muretti, panchine e, soprattutto, neanche un’automobile, fa un certo effetto ed è solo la conferma di una cosa: siamo di fronte al progetto che cambierà davvero faccia al centro storico. Stiamo parlando di quello di riqualificazione di piazza Kennedy, naturalmente, il cui progetto preliminare è stato presentato ufficialmente alla stampa nei giorni scorsi. Un progetto che ha fatto e sta facendo molto discutere, anche per questioni estetiche, ma soprattutto per il fatto che, come noto, la piazza che ora è quasi esclusivamente un parcheggio verrà invece chiusa alle auto e diventerà pedonale (con il tratto di via D'Azeglio che la percorre, invece, zona a traffico limitato), una sorta di altra piazza del Popolo, secondo le intenzioni, polifunzionale, in grado di ospitare iniziative ludiche, culturali, commerciali (con chioschi previsti sotto gli archi bianchi ben visibili nella foto qui a fianco e che già stanno facendo discutere) e di spettacolo. Un progetto da un milione e 200mila euro totalmente finanziato dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e che rappresenta una sorta di completamento dell'intervento di restauro (da 12 milioni di euro), ad opera della stessa fondazione, del Palazzo Rasponi delle Teste, che sulla piazza si affaccia e che diventerà il Palazzo del turismo e della cultura, sede anche della nuova biblioteca universitaria di Ravenna. Dal punto di vista architettonico, il progetto reinterpreta il passato (le aree verdi nascono nello stesso punto dove c'erano un giardino e un orto e, per esempio, viene ricordata la presenza della chiesa di Sant’Agnese, di cui saranno allestite anche le originali colonne) facendo diventare una vera e propria piazza quello che finora – citando le parole della soprintendente Antonella Ranaldi, che ha seguito passo passo le fasi di progettazione – è stato solo uno «slargo, anonimo e non caratterizzato». L’obiettivo principale di progettisti e Comune è quello di rendere viva la piazza per tutta la giornata grazie, si è ipotizzato, ai tavolini dei bar, ad attività commerciali (pressoché certa la conferma dell’edicola) e a spazi per eventi con due platee da 180 e 400 posti. Ora il progetto preliminare dovrà essere approvato dalla giunta e poi partirà l’iter per renderlo definitivo ed esecutivo. L'obiettivo è quello di arrivare ad approvarlo definitivamente a fine anno, o al massimo nei primi mesi del 2013 per poi partire con il bando, iniziare i lavori (sempre nel 2013) e completare la piazza presumibilmente nel 2014. (lu.ma.)

I PARCHEGGI ALTERNATIVI

LE REAZIONI/1

LE REAZIONI/2

Si punta su ex vivaio L’opposizione: e l’Aci di via P. Aurea «Brutta e inutile» Per quanto riguarda i circa 120 posti auto che verranno persi con la chiusura di piazza Kennedy, l'Amministrazione si impegna a metterne a disposizione altrettanti alla città contestualmente alla chiusura del parcheggio. L'assessore al Commercio Andrea Corsini conferma che 70 ne nasceranno nell'area dell'ex vivaio comunale, tra via Port'Aurea e via Battisti («con un intervento leggero, senza cementificare nulla e nessun impatto alla circolazione, con ingresso e uscita da via Port'Aurea», dichiara) e che per i restanti sono al vaglio diverse ipotesi tra cui, rivela, «un discorso con la Provincia per avere in dotazione il parcheggio dell'Aci di via Port'Aurea (subito dietro a piazza Duomo, ndr), al momento sottoutilizzato, e che potrebbe essere gestito da Azimut».

Brutta, inutile, inutilizzabile, nella migliore delle ipotesi “prematura”. Tutta l’opposizione in consiglio comunale boccia di fatto il progetto con M5S e il consigliere Maurizio Bucci del Pdl che entrano appunto anche su questioni estetiche, mentre Alvaro Ancisi di Lista per Ravenna solleva una questione di legittimità degli atti amministrativi che dovranno portare alla trasformazione della piazza. Secondo Ancisi, infatti, ci sarebbe a oggi un ritardo di oltre un anno nell’aggiornamento del piano del traffico necessario per ogni provvedimento. E in ogni caso, tutti concordano sulla necessità di trovare altri parcheggi prima di chiudere la piazza alle auto.

Commercianti e artigiani critici

Un’altra veduta della nuova piazza Kennedy

SERATE A TEMA:

• Giovedì sera: A TUTTA PIZZA � 10,00 (bevande escluse) Tutta la pizza che vuoi - ne mangi finchè puoi (fantasia del pizzaiolo)

• Venerdì sera: LA PAELLA � 15,00 (bevande escluse) (SOLO SU PRENOTAZIONE)

Agriturismo Tutta la favolosa qualità ed esperienza sulla cucina tipica romagnola con paste al matterello… arrosti, fiorentina, filetto di manzo, maiale... e tutto a KM 0\ !

• PIZZA A KM 0 \ : Tutte le sere dal mercoledì alla domenica e a pranzo il mercoledì e il venerdì prova la grande pizza "BLOB" oppure la "PUCCIA" novità assoluta, oppure la "DOLCE VITA", pizza dolce della Tenuta Augusta.

PIATTI “FORTI”:

• SPAGHETTI allo SCOGLIO � 15,00 (bevande escluse) Piatto unico

• FRITTURA IMPERIALE � 18,00 (bevande escluse) Abbondante fritto misto pesce e verdure

Tra le prese di posizione contrarie più forti c’è quella di Confesercenti che si è detta “pronta a tutto” pur di impedire che i commercianti siano danneggiati dall’eliminazione del parcheggio più vicino al centro storico. Critica anche Confcommercio, addirittura spalleggiata dal vicesindaco repubblicano Giannantonio Mingozzi. Ma oltre ai commercianti, anche Cna e Confartigianato hanno chiesto che prima di procedere con il progetto siano assicurati adeguati parcheggi alternativi. Ed è iniziata anche una raccolta firma per una petizione contro l’ipotesi di Ztl in via Massimo D’Azeglio.

Matrimoni Convegni Feste private Cresime , Comunioni CON MENÙ PERSONALIZZATI Menù del giorno a 10, 11 e 13 euro Pesca sportiva

(aperto dal mercoledì alla domenica)

Passeggiate a cavallo! (tutti i giorni)

MANDRIOLE (RA) • s.s. Romea Nord, Km 11 tel. 0544 449015 • info@tenutaugusta.it • www.tenutaugusta.it • Chiuso lunedì sera e martedì sera


4

CRONACA& ATTUALITÀ

A G E N D A

CONVEGNO INTERPROVINCIALE FIAIP SULLE NOVITÀ PER L’AGENTE IMMOBILIARE

Martedì 8 maggio dalle 10, nella sede di Confindustria Ravenna (via Barbiani 8), si svolge un convegno interprovinciale aperto a tutti gli agenti immobiliari iscritti alla Cciaa in cui si affronta il tema dei cambiamenti provocati dall’approvazione del regolamento di attuazione del decreto 59/2010. Titolo del convegno, organizzato da Fiaip: “Dal vecchio ruolo mediatori alle sezioni del Registro delle imprese e del Rea”. Apre i lavori Gian Battista Baccarini, presidente provinciale Fiaip, intervengono, tra gli altri, Gianfrancesco Romeo del Ministero dello sviluppo economico e il presidente nazionale Fiaip Paolo Righi.

CAMERA DI COMMERCIO: GIORNATA DELL’ECONOMIA ALL’INSEGNA DI HERA

La Camera di Commercio di Ravenna, nel decennale della Giornata dell'Economia, venerdì 4 maggio, dalle 15, alla Sala Cavalcoli, organizza un incontro sulle dinamiche e le trasformazioni in atto nel sistema economico, le opportunità e le risorse disponibili e particolare attenzione al tema della sostenibilità. All'iniziativa parteciperà, tra gli altri, Guido Caselli, responsabile Centro Studi Unioncamere EmiliaRomagna; seguiranno le testimonianze del Gruppo Hera da parte del direttore Tiziano Mazzoni e di Filippo Brandolini, presidente Herambiente.

INCONTRO SUL LAVORO CON IL GIUDICE E L’ECONOMISTA

Il 9 maggio alle 21, nella parrocchia di San Michele si terrà l’incontro “Di cosa parliamo quando discutiamo di lavoro?” con il giudice Roberto Riverso e l’economista Massimo D'Angelillo. Organizza il Gruppo dello zuccherificio.

giovedì 3 maggio 2012 | RAVENNA& DINTORNI

SCUOLA DELL’INFANZIA

Oltre 1600 firme contro la mensa a forfait mensile È stata presentata in Comune la petizione che chiede di riportare anche nella scuola dell’infanzia la tariffazione a pasto e non più a forfait mensile, come è stata introdotta dallo scorso settembre. La novità, che inizialmente doveva ridimensionamento guardare anche le elementari salvo poi un dieINCONTRO DI SEL trofront del Comune a Sel organizza un infronte delle proteste delle contro pubblico e famiglie, è stata concoaperto sul tema del mitante con l’introdudimensionamento zione di una determinascolastico, su cui dizione dei costi (sia a paverge dalle posizioni sto che a forfait) in base del resto della magalla dichiarazione Isee gioranza, e su cui sodelle famiglie. Questo ha no in corso riunioni in permesso di abbassare il un po’ in tutte le costo per le famiglie al di scuole. Appuntamensotto dei 21mila euro di to alle 21 di venerdì 4 reddito. In realtà, a fremaggio nella sede di quenza piena, va poi sotSel di via Crocetta. tolineato che la tariffazione a forfait risulta più conveniente di quella a pasto. Ciononostante i firmatari ne fanno una questione di principio: non vogliono pagare per ciò che i figli non consumano. Oltre 1.650 genitori hanno firmato la richiesta promossa da Lista per Ravenna e l’associazione Genitori Insieme.

U N I V E R S I T À

LA RIFORMA DEL LAVORO ALLA CORTE CAVOUR

Martedì 8 maggio, alle 17.30, al caffé Corte Cavour di via Cavour a Ravenna, nell’ambito dell’iniziativa “Aperitivi giuridici”, il docente universitario Andrea Lassandari terrà l’incontro dal titolo “La riforma Monti e l’art.18 dello Statuto dei lavoratori”. Un’iniziativa della fondazione Flaminia volta a diffondere la cultura accademica in modo semplice e accessibile anche al di fuori dalle aule universitarie.

I N C O N T R O

NASCE IL COMITATO PER L’UNITÀ DEI POPOLI EUROPEI

Venerdì 4 maggio alle 18, alla libreria Alef di via Ravegnana 146 a Ravenna, il Comitato per l’Unità dei Popoli Europei organizza il primo di una serie di incontri. Parteciperanno oltre a Cesare Sama di Ravenna radicale, Marisa Iannucci della associazione donne musulmane Life, Angelo Morini del Movimento Federalista Europeo, Arrigo Bonnes pastore della Chiesa Evangelica Valdese e l’attore e drammaturgo di Fanny&Alexander Marco Cavalcoli.

INFORMAZIONE PROMOZIONALE

I Pooh al teatro Alighieri per il Premio Giustiniano Il Premio Giustiniano per le Arti e la Cultura è il riconoscimento che, in collaborazione con le istituzioni della città di Ravenna, viene tributato ogni anno ai più significativi protagonisti del cinema, della musica e dello spettacolo italiani, scelti per aver lasciato un segno duraturo e consistente nella vita culturale del nostro Paese. Per la terza edizione, il Premio Giustiniano renderà omaggio a una delle più famose band italiane, i Pooh. Red Canzian, Roby Facchinetti e Dodi Battaglia riceveranno il premio sul palco del Teatro Alighieri di Ravenna il 6 maggio 2012, alle ore 20.30. «I Pooh hanno venduto 50 milioni di dischi», afferma Simone Ortolani, promotore dell’evento. «Conosciuti e stimati in ambito internazionale, i loro tour – in Belgio, Svizzera, Europa orientale, Francia, negli Usa e in tanti altri paesi - sono sempre vincenti e coronati dall'entusiasmo di un vastissimo pubblico. La loro produzione artistica è notoriamente accompagnata dall'apprezzamento della critica non solo europea, che ne riconosce la particolare qua-

lità». Oltre ai Pooh, saranno sul palco dell'Alighieri Raoul e Mirko Casadei, l'attrice Laura Efrikian, il produttore cinematografico Maurizio Totti (Colorado Film), il produttore discografico e storico collaboratore di Vasco Rossi, Guido Elmi, il conduttore televisivo Maurizio Seymandi e il sindaco Fabrizio Matteucci. Presenterà la serata Daniele Perini con Elisa Gardini. Nel 2010 e 2011 sono state premiate personalità di eccezionale rilievo per il cinema e il teatro, Carlo Verdone e Gigi Proietti. Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha voluto far pervenire recentemente alla manifestazione un cenno del suo gradimento. L’evento è organizzato dall’associazione culturale “George Gordon Byron” e dall’associazione di volontariato “Amare Ravenna”, è sponsorizzata da Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, Assicoop Unipol e Bambini Srl ed è realizzata in collaborazione con Confesercenti, Mikrokosmos, Capit e Mosaico Hotels. Media partner Teleromagna.


SPORT& SOCIETÀ

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 3 maggio 2012

LA STORIA/2

Sintimi torna sotto rete dopo il linfoma

In campo per il Bovo Day c’era anche Giacomo Sintini. Il pallavolista di Villanova di Bagnacavallo è riuscito a superare il tumore al sistema linfatico che gli era stato diagnosticato a giugno 2011 costringendolo ad abbandonare il volley. Il palleggiatore ravennate è guarito ed è pronto per riprendere piano piano confidenza con il campo per ritornare il prima possibile a giocare.

5

LA STORIA/1

Il calciatore che visse due volte Il ravennate Claudio Rivalta sconfigge un tumore e torna in campo Sul campo di Barletta la sua squadra ha vinto ma lui avrebbe vinto in ogni modo: allo stadio Puttilli il 25 aprile scorso il calciatore ravennate Claudio Rivalta, difensore dello Spezia in Prima Divisione (la vecchia C1), è tornato a giocare una partita vera dopo essere stato operato per un tumore all’intestino. «Ho ricominciato ad allenarmi con i compagni a fine febbraio e da due partite ero andato in panchina ma quando al mattino l’allenatore mi ha detto che avrei giocato dal primo minuto è stato davvero bello». Nato a Ravenna trentatré anni fa, cresciuto a Madonna dell’Albero, i primi calci al pallone li ha tirati con la maglia del Classe, poi le giovanili del Cesena fino alla serie A con i bianconeri e dopo con Perugia, Atalanta e Torino. È stato a settembre che Claudio ha scoperto qual era la causa di quei dolori allo stomaco: «Stavo male e gli esami hanno scoperto una massa da rimuovere con un intervento. Per me quello è già stato un piccolo sollievo perché sapevo qual era la causa di tutto e invece fino a quel momento non capivo». L’operazione va a buon fine ma solo una settimana dopo il ragazzo ha potuto tirare un sospiro di sollie-

In serie A Claudio Rivalta ha giocato con lemaglie di Cesena, Atalanta, Perugia e Torino. Nella foto un momento della sua gara contro il Barletta

«Adesso guardo le piccole cose con altri occhi»

Il 33enne giocò in serie A anche con il Torino

vo: «Hanno dovuto fare gli esami istologici e fino a quando non sono arrivati i risultati c’era un po’ di tensione, inutile negarlo». Superata con un metodo tutto personale: «Cercavo di non pensare a quelle cose. So che può sembrare facile da di-

re e magari un po’ superficiale ma pensarci troppo mi avrebbe solo fatto stare male». Poi l’esito tanto atteso dagli esami, le dimissioni dall’ospedale, la convalescenza con la famiglia – moglie, una figlia di cinque anni e un

figlio di due e mezzo – nella casa in centro a Ravenna «dove tornerò a vivere quando smetterò di giocare». Poi la lenta riabilitazione fino a quel fischio d’inizio a Barletta che ha dato il via a un’altra partita di Rivalta. «Sono cambiato molto dopo questa esperienza. Mi accorgo che ora ho un approccio molto diverso con le cose. Soprattutto nel valutarne l’importanza». A cominciare dalle piccole cose, quelle all’apparenza insignificanti: «Capita in qualunque coppia di discutere e capita anche tra me e mia moglie. Discussioni che magari una volta ci sarebbero sembrate di importanza vitale oggi invece ci sembrano molto meno». A Ravenna è nato ma nel Ravenna non ha mai giocato. Almeno non ancora: «Mai dire mai», sorride Rivalta. Anche se la squadra giallorossa dall’estate scorsa sta attraversando uno dei periodi più tristi dei suoi quasi cento anni di storia (nel 2013) tra guai giudiziari, problemi societari, difficoltà economiche: «Ho seguito tutta la stagione, conosco bene Angelo Affatigato (il capitano, ndr) e ci siamo sentiti spesso durante l’anno». Andrea Alberizia

L’INTERVISTA

«Il Bovo Day era un’idea di Vigor»

La moglie di Bovolenta racconta 15 anni con il campione

«Lo diceva spesso pensando a quando non ci sarebbe stato più, diceva che avrebbe voluto una festa, diceva che non dovevamo essere tristi e dovevamo organizzare qualcosa in cui ci fosse divertimento». Il Bovo Day è nato da Bovo stesso. La moglie Federica e gli amici hanno solo realizzato la sua idea: Vigor Bovolenta – campione della pallavolo protagonista negli anni novanta con la maglia del Messaggero Ravenna e argento

alle olimpiadi di Atlanta 1996, per tutti e anche per Federica semplicemente Bovo – è morto il 24 marzo e il 24 aprile a Ravenna, la città doveva avevano scelto di vivere e dove si erano sposati, c'è stata quella festa che aveva pensato. È morto sul campo che non aveva ancora 38 anni, a fargli un muro che non è riuscito a schiacciare è stato un malore durante una partita del campionato di B2 dove giocava dal 2010 con il Forlì. Un mese dopo al pala De Andrè erano quasi quattromila per la sua festa. C'erano pallavolisti che giocando durante i vent'anni della sua carriera si sono trovati dalla stessa parte della rete o da quella opposta e poi c'erano tante persone che hanno amato le sue giocate. «Che bello vedere tutta quella gente – ricorda Federica Lisi, ex pallavolista, compagna di Vigor da quindici anni e moglie da dieci –. Sapevo sarebbero stati tanti ma non così tanti». Tutta l’intervista a Federica Lisi sulle pagine del nostro sito internet www.ravennaedintorni con la fotogallery delle immagini più belle del BovoDay e della carriera di Vigor Bovolenta.

Il pallavolista è morto a marzo per un malore


6

CRONACA& ATTUALITÀ

giovedì 3 maggio 2012 | RAVENNA& DINTORNI

MARINA: LA STORIA

MARINA: PARLANO GLI OPERATORI

C’era una volta la Duna «Basta feste: le regole non sono uguali per tutti»

Tra turismo e controlli, «a mancare è un progetto»

di Luca Manservisi

Tra gli imprenditori balneari di Marina c’è anche chi non ha paura a schierarsi apertamente a favore della Duna degli Orsi nella lunga diatriba tra lo storico bagno e l’Amministrazione comunale. Diatriba che, fuori dalle polemiche, ha cambiato volto alla località, dove non arrivano più le migliaia di giovani soprattutto emiliani a trascorrere il weekend. «Il caso Duna ha dato una bella mazzata a Marina – commenta Luca Tommasini del bagno Obelix, tra l’altro promotore del presepe di sabbia –, era un’istutizione e faceva turismo. Adesso c’è chi dice che non arriva più la parte peggiore della clientela ma è comunque un dato di fatto che non c’è più il giro di una volta. Per fortuna io ho sempre lavorato quasi esclusivamente con i ravennati...». Sono 19 anni che Tommasini gestisce l’Obelix e Marina quindi la conosce bene. «La nuova ordinanza che ripropone il ballo alla domenica non cambierà le cose – continua – limitando l’orario alle 21 tarpa le ali, bisognava far chiudere la festa a mezzanotte anche alla domenica». Ma il vero cruccio del bagnino è un altro. «Dal punto di vista turistico l’Amministrazione non sta facendo molto per Marina – continua Tommasini –: la priorità dovrebbe essere quella di riqualificare gli stradelli retrodunali, rendendoli pedonali, sullo stile delle località più avanzate come Riccione, Cattolica, Cesenatico. E se non ci sono i soldi per rifarli, almeno si incominci a sistemarli per renderli decenti. Si parla tanto di sicurezza ma lo stato degli stradelli di notte non fa altro che rendere insicura la zona». Tommasini, infine, lancia una frecciata ai colleghi e

Tra le pochissime italiane presenti tra le cento spiagge da vedere nella vita dell’omonimo libro edito da Rizzoli qualche anno fa, c’era anche quella di Marina della Duna degli Orsi. Per i suoi happy hour, per i suoi incontri letterari. D’altronde la Duna era davvero un’istituzione, il luogo dove è nato, l’happy hour, il simbolo di quel modello Marina esportato poi su altri lidi. Un bagno che era in grado di fare turismo da solo. Qualcuno poi lo etichetterà come di serie B, ma era pur sempre una forma di turismo. Ora, tutto questo, è finito. Da quel 25 aprile del 2009, quando per l’apertura della stagione balneare arrivarono migliaia di ragazzi e decine di pullman carichi anche di alcol, in particolare dall’Emilia, tutti o quasi per andare a fare festa alla Duna. Si creò naturalmente del caos, scoppiarono polemiche, vennero contestate le autorizzazioni mancanti e la Duna si difese parlando di prassi consolidate, lo storico bagno di Marina venne multato e indagato, il sindaco emanò le sue famose ordinanze restrittive e parlò di furbetti dello sballo, ne nacque anche una battaglia legale che poche settimane fa ha visto il giudice archiviare la querela per diffamazione della Duna nei confronti del Primo cittadino. Saltò per legge anche la tradizionale festa della domenica in spiaggia, possibilità che quest’anno torna (almeno fino alle 21) a essere presente nelle ordinanze comunali. Ma non alla Duna. «Noi non facciamo le feste per un semplice motivo – attacca la titolare, Manuela Francesconi –: perché c’è un’ordinanza che è impossibile rispettare e che se non rispetti o non ti succede niente, oppure ti sequestrano il bagno. Purtroppo ho imparato sulla mia pelle che la legge non è uguale per tutti. Io devo restare chiusa, mentre gli altri possono aprire e fare feste senza rispettare le capienze, per esempio». L’anno scorso la Duna sguinzagliò addirittura una sorta di 007 per dimostrare le irregolarità degli altri bagni... «E lo faremo anche quest’anno. Prima di farlo avevamo scritto, sottolineando questa disparità di trattamento, alle associazioni di categoria, al sindaco, agli assessori, alla municipale: non ci hanno risposto. Abbiamo quindi cercato di dimostrare le irregolarità e il fatto che queste ordinanze non siano rispettabili. Ora c’è un esposto che è in mano alla procura e che non può passare inosservato (i controlli dei carabinieri nei bagni dell’estate scorsa, secondo qualcuno, sono stati una diretta conseguenza, ndr)». Qual è il messaggio che vuol far passare la Duna, oggi? «Il mio appello è che se queste sono le regole, le regole le devono rispettare tutti, in tutti i nove lidi ravennati. Se non è possibile farlo, bisogna cambiare le regole, trovare soluzioni, sedersi

attorno a un tavolo e fare pulizia, cercare insieme di proporne di nuove, condivise e che è possibile rispettare». Cos’è cambiato da quel 25 aprile di tre anni fa? «I miei clienti mi hanno detto chiaramente, senza Duna non veniamo più a Marina. Il nostro fatturato è ca-

lato del 90%, assumevo dalle 30 alle 40 persone a stagione, oggi solo tre. I miei vicini, gli alberghi, i campeggi, tutti sono stati danneggiati dal fatto che la Duna non fa più le feste. Prima il turista aveva un’offerta dalle 8 del sabato mattina alle 24 della domenica. Sì, per me era un turista. Quando aprivamo, il Rivaverde apriva altri due campeggi su altri lidi, faceva i navetti per la Duna». E adesso com’è Marina? «Adesso vedo un generale abbassamento dell’età e non certo la diminuzione del consumo di alcol. Io, per esempio, il sabato sera sono costretta a chiudere, non posso neanche fare ristorante normale perché ho gli spacciatori a fianco del bagno, il caos totale. Domenica mattina (29 aprile, ndr), abbiamo raccolto tre sacchi di bottiglie di vetro, di alcolici venduti probabilmente dai supermercati. Hanno rivoltato i bidoni dell’immondizia, hanno divelto tutti i pali della segnaletica della zona Rivaverde». E l’ordinanza che prevede di nuovo il ballo alla domenica? «Non farà tornare nessuno, ora Marina è per i ravennati, per i liceali ravennati. Se all’Amministrazione va bene così... Il fatto è che tutti questi divieti, le ordinanze, non servivano. Esistono già le leggi penali, non occorreva inventarne di nuove, bastava applicarle per quel 5% di persone che arrivava a Marina e faceva dei danni. Ma anche la lotta all’alcol va fatta senza distinzioni». Non avete mai pensato di andarvene? «La Duna oggi è praticamente invendibile, e poi è la nostra vita». E il futuro? «Abbiamo ricominciato da zero, puntando per esempio sul biologico. Dall’1 all’8 luglio ospiteremo il festival internazionale dell’aquilone, sperando che sia un’iniezione di energia...».

soprattutto a chi dovrebbe controllare sull’attività dei bagni. «Bisogna fare rispettare le regole ma soprattutto bisogna saper fare i controlli. Le feste le possono fare solo i bagni con la licenza di pubblico spettacolo, che sono relativamente pochi, basterebe inizialmente verificare chi ce l’ha e chi no». Sul fronte delle regole, è il bagno Toto ad aver fatto un grosso investimento, riuscendo a portare la capienza a circa mille persone, unico stabilimento a Marina insieme allo Zanzibar. Gli altri sono fermi a poche centinaia. «Ora potremmo lavorare più tranquilli, senza troppi patemi per i controlli – dice Salvatore Vitale, che gestise il bagno da 23 anni –: certo, ci sono voluti investimenti di alcuni anni per giungere a rispettare tutti i parametri, e una spesa di circa 30mila euro». Ora il bagno è pronto a tornare a fare ballare anche la domenica. «È un’opportunità favolosa, siamo tutti contenti, e alla domenica proporremo musica per tutti i gusti e un grande buffet». Da quando era stata annullata dall’ordinanza, la festa alla domenica, gli affari erano peggiorati e la gente calata, conferma anche Salvatore, «anche se a influire secondo me è stata anche la crisi». Dopo essere stato suo malgrado al centro delle polemiche l’anno scorso dopo la morte (per cause naturali) di una ragazza modenese nel corso di una sua festa, il Toto da quest’anno si è dotato anche di un defibrillatore. «Ci abbiamo pensato dopo la tragedia del calciatore morto in campo (Morosini del Livorno, ndr), lo affideremo tutti i giorni al nostro bagnino, anche se speriamo di non doverlo mai utilizzare...». Il ritorno del ballo alla domenica, secondo un altro degli operatori balneari storici, Stefano Bianchedi del Coco Loco, è un fattore positivo, «ma a mancare è un progetto a lunga scadenza». Un progetto – spiega Bianchedi – fatto in sinergia tra amministrazione pubblica e operatori, «tutti insieme, alberghi, ristoranti, locali e stabilimenti balneari, senza così bisogno di rivedere tutti gli anni l’ordinanza. Un progetto – conclude – che veda al centro la spiaggia, grazie alla quale Marina è cresciuta, ma che possa sviluppare anche relazioni con il centro del paese».

ASPPI Notizie

Residenza e agevolazioni prima casa Per ottenere le agevolazioni previste per l’acquisto della prima casa, l’acquirente deve risiedere nel comune dove è ubicato l’immobile. In ogni caso acquisire la residenza entro 18 mesi dal rogito; risiedere nel comune e non nella casa acquistata. Lo spostamento della residenza dal comune in cui è situato l’immobile agevolato ad un altro comune, successivamente alla registrazione dell’atto, non è espressamente annoverato tra le cause di revoca dalle agevolazioni. Quindi chi acquista e successivamente si trasferisce in un’altra città non decade dalle agevolazioni “prima casa”, sempreché ricorrano tutti i requisiti richiesti dalla legge. Non è nemmeno richiesto che l’immobile venga di fatto destinato ad abitazione principale delAssociazione sindacale piccoli proprietari l’acquirente; secondo l’attuale normativa, tale immobiliari condizione deve sussistere, onde evitare la decadenza dalle agevolazioni, soltanto in caso di Ravenna Via R. Serra, 65 tel. 0544 470102 rivendita infraquinquennale dell’immobile fax 0544 470075 “agevolato” e successivo riacquisto, entro un info@asppi.ra.it anno dalla vendita, di altra casa di abitazione. www.asppi.ra.it Faenza Via Cavour, 25 In conclusione, la normativa in materia prevede tel. 0546 25807 esclusivamente che la residenza sia fissata nel faenza@asppi.ra.it comune ove si acquista l’immobile e non obbliLugo Via Manfredi, 41 ga all’effettivo utilizzo dello stesso come allogtel. 0545 33356 gio dell’acquirente; quest’ultimo potrebbe usulugo@asppi.ra.it fruire del regime agevolato anche se decidesse SERVIZI AI SOCI di locare a terzi l’immobile. Attenzione però, - Gestione contratti perché il Fisco potrebbe valutare questi spostadi locazione menti di residenza, a volte troppo repentini, co- Assistenza legale me comportamento illecito. Occorre dunque - Consulenza condominiale avere una ragione personale ben precisa che Consulenza tecnica giustifichi il cambio di residenza, quali potreb- Affitti e vendite da bero essere, ad esempio, ragioni di studio o di privato a privato lavoro, un matrimonio, un decesso, eccetera. Dal 1980 a Ravenna

L A N O V I T MENTRE APRONO STREET BAR E DISCOTECA IL COMITATO PER MARINA ENTRA NEL CONSORZIO RAVENNA INCOMING

À

Non c’è solo la spiaggia, a Marina, e con il mese di maggio entra nel vivo anche la stagione degli street bar su viale delle Nazioni che hanno comunque inaugurato in aprile, facendo già registrare numeri importanti. Si tratta, in particolare, dei Fanti e del Mowa, di fronte al quale ha inaugurato il ristorante Pilar. Al suo fianco confermatissimo il Matilda-Santa Fè, la discoteca del centro di Marina che partirà con la stagione il primo weekend di maggio (venerdì 4, in particolare). Come l'anno scorso, il locale propone sia la serata del venerdi, targata Matilda, che del sabato notte, firmato Santafè Touchè (appuntamento il 5 maggio e, per l’inaugurazione ufficiale, il 26). Rinnovato il giardino immerso nella pineta, etichettato quest'anno col nome di “matildino”. Intanto da segnalare che il Comitato per Marina, nato negli anni scorsi per favorire la sinergia tra attività del centro e della spiaggia e che vede ai vertici i soci della discoteca e degli street bar, sta per entrare nel consorzio di promozione turistica Ravenna Incoming e così le iniziative di Marina potranno arrivare più facilmente, anche tramite pacchetti, ai turisti.


CRONACA& ATTUALITÀ

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 3 maggio 2012

Sono diversi i progetti che nel corso degli anni avrebbero dovuto riqualificare Marina di Ravenna o parte di essa ma che non sono riusciti a decollare. Primo fra tutti quello dello stradello retrodunale che sarebbe dovuto diventare esclusivamente pedonale e ciclabile e per il quale il Comune ha indetto un concorso di idee premiando nel 2010 i vincitori. In tutto un progetto da 4 milioni di euro che doveva essere finanziato interamente dalla Regione tramite i fondi Fas europei. Fondi, però, «che il governo precedente ha già speso in altro modo», ci dichiara l’assessore al Turismo del Comune, Andrea Corsini che quindi guarda al futuro con pessimismo. «È evidente che 4 milioni di euro sono una bella cifra, noi restiamo in attesa di novità ma», ci dice sconsolato, «a questo punto chissà quando e se mai si realizzerà questo progetto». Una dichiarazione che è un po’ una mazzata per tutti gli operatori, e non solo, che sognavano una Marina in stile Riccione o Cattolica, con una vera e propria passeggiata dietro gli stabilimenti balneari. Al momento invece il Comune garantisce solamente sulla manutenzione ordinaria degli stradelli, «riparando qualche buca», chiude Corsini. Passando al caso dell’ex discoteca Xenos, nel cuore di Marina, lungo viale delle Nazioni, continua ad essere un desolante spazio recintato senza ancora neanche una pietra posata. Al posto dello storico locale, come noto, dovrà sorgere un hotel di lusso. «Aspettiamo una risposta dal Comune sul nodo dei parcheggi che non arriva mai – ci dice piuttosto contrariato Paolo Conforti, presidente del gruppo Nettuno e di Comway, la società titolare del progetto –. Si tratta di un’ipotesi che prevede posti auto dove al momento ci sono gli ex campi da calcetto della taverna Bukowski (che non chiuderà, ndr) ma siamo aperti anche ad altre possibilità. Finché il Comune

7

I PROGETTI PER LA NUOVA MARINA

Addio al Regina d’Africa e forse allo stradello Allo Xenos l’albergo frenato... dai parcheggi

Una delle idee premiate dal concorso indetto dal Comune per lo stradello retrodunale di Marina e Punta: ora il progetto pare possa anche saltare.

non ci risponde non possiamo presentare il progetto definitivo, che tra l’altro sarebbe già pronto. I tempi? Diciamo che se l’Amministrazione si decidesse a fare quella che sarebbe anche una sorta di scelta politica potremmo essere pronti ad aprire il cantiere già entro l’anno. Ma se i tempi sono questi, l’albergo potremmo anche non farlo mai...». Un albergo, oltre a ristorante e altre attività commerciali, era previsto inizialmente anche in un ventilato progetto di riqualificazione dello stabulario di Marina, nella zona delle pescherie. Nel gruppo di imprenditori che si era fatto avanti c’era l’ex presidente di Confindustria Ravenna, Andrea Trombini. «Ora la crisi economica ha bloccato tutto – ci rivela – al momento non c’è alcun progetto per quell’area». Trombini, tra l’altro, è anche proprietario di due ristoranti che qualcuno pensava potessero fare

la fine dello storico Saporetti, chiuso l’anno scorso. E invece Al Porto (sempre in zona pescherie) e Salemare, ora chiusi, sembra che riapriranno presto i battenti: «Stiamo affidando le gestioni», assicura Trombini. Ancora in tema di progetti, resterà solo un sogno quello di riportare a nuova vita lo storico Regina d’Africa, locale nel cuore della pineta, di fronte al Ghinea su via Trieste, nel tratto parallelo a viale delle Nazioni, ora solo un rudere. Ad aver ricevuto l’incarico di realizzare il progetto, direttamente da un gruppo di imprenditori del settore immobiliare interessati a investirci un milione e 300mila euro, Andrea Manetti del bagno Fandango di Marina. «Ma è saltato tutto nei mesi scorsi – ci racconta al telefono – perché l’Amministrazione non ha accolto le nostre richieste». In estrema sintesi Manetti per risolvere le difficoltà legate alla realizzazione di parcheggi in pineta avrebbe voluto collegare il Regina d’Africa con il parcheggio scambiatore di via Trieste tramite due bus-navetta «pagati da noi, con tanto di autisti che avremmo assunto», spiega l’imprenditore, e l’intenzione era anche quella di creare una zona che potesse fungere da studio di registrazione o da palco per spettacoli anche in inverno, «ma non è stato possibile per vincoli ambientali». E così fine dei sogni, «il Regina d’Africa resterà un rudere nella pineta». Luca Manservisi

IL LOCALE STORICO

Il Baretto riapre dietro al faro ma davanti a un parcheggio “Chiuso per ritardo permessi” è l’insolita scritta che campeggia su un cartello appeso alla porta d’ingresso della nuova sede (vedi foto) dello storico Baretto di Marina di Ravenna, che era stato chiuso nel 2008 per i lavori al molo da parte dell'Autorità Portuale. Ora ritorna a pochi metri di distanza, dietro al faro, affacciato però più sul parcheggio che sull’acqua del Candiano, come era una volta. L’inaugurazione, in attesa degli ultimi permessi, è già fissata a sabato 5 maggio, dalle 18 in avanti con anche due concerti, ma proprio per motivi burocratici non è da escludere uno slittamento di alcuni giorni. Sarà questa una sede provvisoria, in attesa di tornare, presumibilmente però solo fra diversi anni, sul molo dove verrà realizzato un nuovo locale che poi verrà dato in gestione.


8

CRONACA& ATTUALITÀ

MARINARA

giovedì 3 maggio 2012 | RAVENNA& DINTORNI

PUNTA MARINA

Il rilancio del porto parte dalla piscina e dagli eventi dell’Hook Ogni settimana due serate con musica dal vivo e il giardino aperto per il rito dell’aperitivo. Ci prova così il bar ristorante Hook a fare la sua parte per il rilancio di Marinara: l’attività di Gianluca Fabbri si affaccia sullo specchio d’acqua del porticciolo turistico e al momento è tra le poche che hanno già pianificato una bozza delle iniziative estive. Per la clientela quindi la cena e il dopo cena potrà avere l’accompagnamento musicale soprattutto con note di jazz. La novità del 2012 sarà la possibilità di godersi lo zona pescherie spazio verde accanto al locale, uno spazio che fiRIAPRE LA BAITA DEL MARE nora era rimasto inacDopo venti mesi di inattività, ha riacessibile al pubblico. Reperto le scorse settimane La Baita stando sempre nel comdel Mare a Marina di Ravenna. La plesso di Marinara, che vecchia sede dell’Hook, ora trasferidall’inizio dell’anno ha tosi a Marinara, ritorna ad essere ricambiato gestione, dopo storante e pizzeria con specialità l’interruzione dell’estate della cucina argentina e brasiliana. Il scorsa riapre anche la pilocale, così come era una volta, sarà scina: sarà però a dispoaperto tutto l’anno. La gestione è di sizione solo di chi ha apnuovo in mano ai vecchi proprietari partamenti, negozi o in collaborazione con altri due imbarche nel porto turistiprenditori della località. co. Per le iniziative ufficiali della piazzetta invece ci sarà ancora da aspettare: dall’ufficio comunicazione della nuova gestione della cittadella portuale infatti ci dicono che il calendario generale delle iniziative è ancora da definire. Per il 3 maggio un primo antipasto con l’arrivo al porto di “Un giro per la vita 2012”, un tour ecologico promosso da Alfredo Giacon, ambientalista scrittore e velista padovano dell’associazione Jancris, che vede protagonisti la barca a vela a basso impatto ambientale di produzione italiana, la Sly 42 Fun e la Porsche Panamera S Hybrid. Al suo arrivo, alle 19, Giacon sarà accolto da un aperitivo.

Acque agitate nella pro loco e un nuovo hotel

Il Bbk, uno dei luoghi simbolo di Punta Marina

Da una parte c’è una pro loco dimissionaria, con pesanti sbilanci economici, e in ritardo sul cartellone di eventi per l’estate; dall’altra la benaugurante apertura di un hotel nel cuore del paese, l’ex Clipper di via del Timone, ristrutturato e ora riaperto con il nome di hotel Oceanomare, tre stelle superior , con la novità A PUNTA MARINA DAL 22 GIUGNO LA FESTA COMUNALE DEL PD Dopo l’anno sabbatico dell’anno scorso, torna quest’anno la festa comunale del Pd. Ma non nell’area del Cinemacity come in passato, bensì a Punta Marina. L’appuntamento è al campo sportivo – dove si teneva una volta la festa dell’unità – dal 22 giugno al 2 luglio e si tratterà della festa organizzata da tutti i circoli del comune di Ravenna e, per quest’anno, anche della festa nazionale degli ecologisti democratici.

tanto di suite a tema. «Un investimento all’altezza di una spiaggia moderna», commenta il presidente della cooperativa Spiagge, Maurizio Rustignoli. Siamo a Punta Marina, dove Rustignoli, tra l’altro, in veste di operatore (è il titolare dei bagni Bologna e Bolognino) continua a investirci («Abbiamo aperto il nostro spazio benessere in spiaggia, che sta avendo un buon riscontro»): «Purtroppo il presidente della pro loco ha avuto problemi legati ai suoi diversi impegni e non è riuscito

a seguire attentamente una serie di cose ma si è già riusciti a mettere una pezza e i più grossi operatori del paese stanno predisponendo un calendario di eventi». La pro loco di Punta Marina non è invece al centro dell’attenzione di un altro importante operatore della località, Maurizio Bucci del Baci Baci Beach, bagno e albergo sul mare alle terme di Punta Marina. «Essendo la nostra una struttura unica non abbiamo difficoltà, per esempio, a riempire tutte le 26 camere per tutta l’estate, ma se vogliamo parlare del futuro di Punta Marina, ecco, quello ormai è purtroppo scritto. I treni li abbiamo già persi tutti. Quando altrove costruivano alberghi sul lungomare, noi facevamo villette e ora dobbiamo accontentarci di un turismo famigliare e di seconde case. Il massimo per un operatore è rappresentato dal preservare la propria attività e sopravvivere». Più speranzosi i commenti degli operatori della spiaggia. Alessan-

dro Zangaglia del Bbk, per esempio, vede che la gente «ha entusiasmo», e che «ha voglia d’estate». Il fatto che il sindaco abbia poi concesso di nuovo il ballo in spiaggia alla domenica è per Zangaglia positivo, «un messaggio: anziché togliere quest’anno ha dato agli operatori». La festa alla domenica non la organizzano la quasi totalità dei bagni di Punta, ma un suo ritorno a Marina potrebbe portare benefici anche per la località vicina. È questa per esempio l’opinione di Mirko Leoni, titolare del bagno Perla. «Quando ancora c’erano le feste alla domenica, tanti giovani si appoggiavano a Punta Marina, negli appartamenti e di conseguenza anche nei bagni. In quel periodo si lavorava davvero bene – ricorda Leoni –, ora speriamo che i giovani possano tornare. Noi nel frattempo siamo diventati un polo di attrazione soprattutto per le famiglie, ma anche per ragazzi che vogliono divertirsi, organizziamo eventi di varia natura, un po’ per tutti i gusti».

40 ANNI DI ESPERIENZA...

commercio, riparazione, vendita macchine agricole e per il giardinaggio

RAVENNA: via Dismano, 115/a (ang. via Classicana) Tel. 0544 471351 LUGO: via dell’Artigianato, 3 Tel. 0545 33557

www.comag-lugo.it

Gr

iniziraire le p a sco erte

f f O i vera a nd rima p a l del 2012


RIFIUTI& SOSTENIBILITÀ

AMBIENTE

10

Il presidente di Hera Ambiente, Filippo Brandolini, illustra il nuovo impianto di trattamento fanghi industriali alla stampa. Sotto: il taglio del nastro con il sindaco Matteucci, Filippo Brandolini, Tomaso Tommasi, Sebastiano Serra.

giovedì 3 maggio 2012 | RAVENNA& DINTORNI

HERA AMBIENTE

Un impianto all’avanguardia per smaltire i fanghi industriali

dal sindaco Fabrizio Matteucci, che può essere oggi motivo di orgoglio. I fanghi, sia liquidi che solidi, potranno ora subire un trattamento di stabilizzazione all’avanguardia che ridurrà le quantità smaltite in discarica. L’impianto lavorerà in sinergia con il polo ambientale di Hera in via Baiona, dove parte dei liquidi, dopo un primo trattamento, arriveranno per la bonifica finale tramite una condotta di quattro chilometri. Il nuovo Disitrat si trova infatti in via Guiccioli, nel comparto che già oggi ospita discarica e inceneritore. Mentre il sito del vecchio impianto sarà completamente bonificato. 150mila tonnellate l’anno di materiali che potranno essere trattati dal permesso concesso dalla Provincia, anche se la capacità dello stabilimento potrebbe arrivare a 200mila. L’obiettivo è quello di arrivare a un recupero pari al 50 percento dei fanghi, ossia il doppio di quello concesso dal vecchio stabilimento.

Il presidente Tommasi: «Amministrazioni troppo lente e rigide»

Un impianto all’avanguardia in grado di smaltire fanghi industriali di varia natura e di recuperarne fino al cinquanta percento da mandare nelle miniere tedesche dismesse o da utilizzare per la bonifica e la

copertura delle discariche esaurite. Ecco in poche parole le peculiarità del nuovo impianto Hera Disidrat inaugurato oggi. L’impianto avrà un impatto ambientale in termini di emissioni, odori e rumori inferiore al precedente e senza aumentare la quantità di materiale in ingresso. L’impianto. Con un estensione pari a oltre quattro campi di calcio, per un investimento complessivo di 22 milioni di euro, di cui 13 a carico di Hera Ambiente, il nuovo Disitrat si presenta come un’eccellenza a livello europeo per l’innovazione della progettazione che permette di trattare una maggiore varietà di fanghi industriali rispetto a quello

esistente e in via di dismissione, voluto e progettato una ventina di anL’inagurazione: ni fa dall’allora municipalizzata. Orgoglio Hera. Già negli anni Ottanta, infatti, si Alla recente inagurazione sono era fatta sentire la necessità in un territorio fortemente industrializzato come il nostro di poter smaltire in modo n u m e r i corretto residui industriali provenienti in grossa parte dalle piattaforme Agip e più in generale dalle industrie del polo chimico. Una capaQueste le tonnellate complessive di fanghi che il nuovo Disidrat è autorizzato a trattare, tra cità di guardare avanti, quelli più o meno pericolosi e inquinanti, anche se la sua portata può arrivare a 200mila. Si tratta della stessa quantità di materiali che già venivano smaltiti nel vecchio impianto, ma che sottolineata sia dal presipotevano essere recuperati solo fino al 25%. Ogg, invece, si potrà arrivare fino al 50% riducendente di Hera Ravenna do così le quantità da conferire in discarica (non solo quella ravennate). Filippo Brandolini che

150mila 50%


ENERGIA& SOSTENIBILITÀ

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 3 maggio 2012

L’EVENTO intervenuti il sindaco Fabrizio Matteucci e il presidente della Provincia Claudio Casadio dicendo cose molto simili, seppure con stili un po’ diversi. Matteucci, oltre a insistere sulla necessità che Ravenna preservi la varietà del tessuto produttivo e industriale, si è dilungato in considerazioni assai lusinghieri su Hera. Secondo il Primo cittadino, infatti, la multiutility rappresenta una sfida riuscita e si è complimentato con il presidente del Gruppo Tomaso Tommasi per gli utili (e quindi i dividendi assicurati al Comune) che Hera è riuscita a fare in questo tempo di crisi. Senza risparmiare stoccate all’opposizione per aver criticato le «eleganti isole ecologiche in centro che sostituisco una ventina di cassonetti». Un “viva Hera” è arrivato tondo tondo anche da Claudio Casadio che ha sottolineato quella che secondo lui è una non scontata capacità di dialogare con il territorio della multiutility. E di “grande eccellenza” ha parlato anche il rappresentante del Governo Sebastiano Serra, sottolineando come qui, grazie a Hera, si sia arrivata a una gestione dei rifiuti esemplare che deve passare dalla riduzione di ciò che è conferito in discarica tramite tutte le strade possibili: riduzione dei rifiuti, termovalorizzazione, recupero dei materiali. Per evitare situazioni drammatiche come quelle di Napoli e come quella che potrebbe presto riguardare Roma. Ha inoltre spiegato come la dimensione territoriale e non mastodontica di Hera sia proprio il taglio perfetto per questo tipo di azienda. Ha parlato poi della necessità di semplificare fortemente le procedure di autorizzazione a fronte invece di

PREMIO NAZIONALE

Confesercenti dà vita al gruppo “energia” alle Dune del Delta

maggiori controlli una volta avviati gli impianti. Ha annunciato a breve i decreti sulle energie alternative che prevedranno una riduzione degli incentivi al fotovoltaico, molto alti in Italia, e una risistemazione generale volta a ridurre le bollette per famiglie e piccole imprese. E ha detto il governo pronto a osservazioni e a confronti positivi. Una porta aperta, insomma, a Tomaso Tommasi, il presidente di Hera che oltre a snocciolare con orgoglio i numeri dell’azienda in fatto di investimenti in questi dieci anni ha colto l’occasione per mettere in luce due criticità forti. La prima riguarda l’incertezza normativa, il fatto che le leggi in materia ambientale siano in continuo mutamento rende impossibile programmare investimenti e interventi sul lungo termine, si è lamentato Tommasi. La seconda difficoltà avuta da Hera in questi anni è da attribuire invece direttamente agli amministratori locali e riguarda la difficoltà di ottenere permessi per costruire anche impianti chiesti e pattuiti con le medesime amministrazioni che poi tardano troppo a rilasciare il permesso. E, soprattutto, queste amministrazioni non sono sufficientemente elastiche. Per esempio nel modificare alcuni parametri sulla composizione possibile del cdr (il carburante prodotto dai rifiuti e che viene poi bruciato per produrre energia) nel momento in cui si registra un calo di rifiuti solidi urbani per effetto della crisi. Purtroppo, Matteucci e Casadio erano già intervenuti e su questo non hanno quindi replicato. Del resto, era il momento del taglio del nastro e dell’orgoglio Hera. Federica Angelini

11

Confesercenti dà vita al Gruppo di lavoro Ambiente, una nuova struttura operativa di rappresentanza sindacale e consulenza per le attività che si occupano di Green Economy (dal fotovoltaico alla raccolta differenziata, dalla cogenerazione alla bioedilizia). Per ora sono otto le aziende pioniere associate in questa nuova realtà provinciale, ma il numero è destinato a crescere. Il Gruppo, peraltro, potrà essere punto di riferimento e consulenza importante anche per tutti gli altri associati Confesercenti che, indipendentemente dalla tipologia di attività, vorranno fare scelte green e di risparmio energetico. La novità sarà presentata il 3 maggio al termine di una giornata pensata proprio in questi termini e rivolta alle imprese che lavorano sul tema ambientale, ma anche a quelle che possono essere interessate a usare le rinnovabili che hanno così l’opportunità di conoscere il lavoro di aziende sul territorio della provincia di Ravenna ma anche di avere informazioni a proposito di finanziamenti nell’ambito delle rinnovabili. Esperti del settore spiegheranno le normative, la burocrazia e i decreti a ripetizione e offrirano consigli su come sostenere la ecoristrutturazione edilizia ed efficientare le proprie strutture e come ottenere gli incentivi esistenti. Il tema è di grande attualità e di rilevante importanza visti anche i recenti aumenti del costo dell’energia che vanno ad incidere in maniera evidente sui bilanci aziendali. L’iniziativa prevede inoltre brevi interventi da parte di alcune realtà imprenditoriali locali che operano sul campo, ma anche delle autorità: visti gli ultimi bandi regionali in materia, sarà presente un rappresentante del Servizio Energia ed Economia Verde della regione Emilia-Romagna per un breve intervento sull'argomento, sugli sforzi e sui risultati ottenuti. Il Segretario Generale della Camera di Commercio di Ravenna Paola Morigi illustrerà gli incentivi e le iniziative volte alle aziende del territorio in materia ambientale.L’evento, con inizio alle 15, si svolgerà nell’Auditorium del Parco Le Dune del Delta, di cui si attende l’apertura per il mese di maggio ma che intanto aprirà i battenti, appunto, per gli ospiti di Confesercenti che potranno così visitare in anteprima un parco delle energie rinnovabili che comprende un impianto fotovoltaico che copre tutta l’area del parcheggio ed i tetti delle strutture e un altro impianto che permette la raccolta e il riuso dell’acqua piovana oltre ad una meccanica di cogenerazione per produrre energia pulita.

Il decalogo della Montanari, scuola modello

Alcune allieve della Montanari premiate

La scuola media Mario Montanari di Ravenna si è aggiudicata il premio per il miglior progetto effettuato nell’ambito del programma triennale “EcoGeneration - Scuola amica del clima - Verso un marchio di sostenibilità per gli edifici scolastici” promosso da Legambiente e Edison che ha visto coinvolte 10 scuole pilota che hanno lavorato sulle tematiche ambientali e sul risparmio energetico a livello nazionale. La dirigente Nadia Gardini spiega: «Il nostro progetto, che ha coinvolto circa 350 alunni guidati dalla professoressa Adele Bisca, è stato realizzato grazie alla collaborazione con la Cooperativa Impronte, Legambiente e il Comune e ha consentito l’acquisizione sia di competenze specifiche sul risparmio energetico, l’edilizia sostenibile e le fonti rinnovabili sia l'adozione di pratiche virtuose volte alla sostenibilità e si è concluso con la stesura di un “Decalogo della scuola sostenibile” ovvero dieci punti di intervento per riqualificare il proprio edificio scolastico».

I PRIMI DELLA CLASSE A+ risparmio

e

rivalutazione

dell’immobile

-

Attici Trilocali Bilocali Uffici Box auto

Nuova costruzione ultimata in Antica Milizia, via Levi 62 - Ravenna

Esperienze e opportunità per le aziende della provincia tra risparmio efficienza e fonti rinnovabili Incontro pubblico

Quanto si risparmia? Un appartamento di 100 mq consuma l'equivalente di 12 euro al mese

Giovedì 3 Maggio alle ore 15.00

presso l’Auditorium del Parco Le Dune del Delta nella località di Mirabilandia (Via dei Continenti)

Essere oggi proprietario di un'abitazione in Classe A+ significa vedere incrementato il valore dell'immobile. Siamo il futuro TRE srl Per info: Cell. 347 2569032 mail: sx4020@gmail.com

vieni a trovarci on-line

www.casainclassea.eu

con ingresso dal parcheggio del Parco

Nel pomeriggio nella hall dell’Auditorium del Parco dalle ore 14,30 alle ore 18,00 le aziende Nuova Sira, Tetris Energy, Punto Fotovoltaico, Garby, Albero Casa, Innova, Toccasana Bioedilizia, Ristocontract Group e Concessionaria Renault e Dacia Ravenna esporranno i loro materiali e prodotti e saranno a disposizione per informazioni e contatti Il programma della giornata è visionabile sul sito www.confesercentiravenna.it


12

COMMENTI& OPINIONI

giovedì 3 maggio 2012 | RAVENNA& DINTORNI

detti e contraddetti a cura di FAUSTO

PIAZZA

ANCORA SUL MERCATO COPERTO

Ravenna, come è noto, era una città d’acqua, tante erano le vie d’acqua che attraversavano il suo territorio giungendo fino al cuore della città. Un importante passaggio su queste vie era il ponte di San Michele, posto davanti all’omonima Chiesa: un ponte bicipite di collegamento sopra i corsi del cosiddetto Flumisellum e del Padenna. Sorgeva qui, proprio nei pressi di un’ansa del Padenna, la famosa Casa Matha, corporazione di coloro che detenevano i diritti di enfiteusi sulle valli, i cosiddetti Sprocani, ovvero minutanti del pesce “a pezzi”, ossia spezzato, brechen-rompere, che provvedevano alla vendita al minuto del pescato qui trasportato sulle barche. Ci piace ricordare, a fronte della casa Matha e verso il ponte Marino, proprio per l’importanza commerciale del luogo, che qui sia stato costruito il grande “mercato coperto” della città, un ampio immobile dove le esposizioni della merce da vendere, come accade in tutti i mercati tradizionali d’Europa, sono oggetto di meraviglia. In passato, l’accesso al mercato avveniva tramite imbarcazioni che percorrevano le vie d’acqua; successivamente, con l’interramento della città, vi giungevano i carri per via di terra e ancora oggi vi arrivano le due ruote tanto care ai ravegnani. Non manca molto al compimento del secolo per questa struttura; certamente i ravegnani vi sono molto affezionati poiché da sempre ha rappresentato il luogo di incontro per molti, giovani e meno giovani, nonostante l’imperversare dei “centri commerciali” cosiddetti. [...] Ora, decidere di spostare altrove il centro delle città come sembrerebbe, diventa una responsabilità molto grande per chi lo propone. Perché modificare la destinazione tradizionale di un mercato come questo contribuisce a disperdere le botteghe e a cambiare gli stili di vita, le abitudini ed i consumi dei cittadini. [...] Ancora più difficile, deciso che il modello precedente è da cam-

L’OSSERVATORIO

Le lettere, le opinioni e i commenti a cui si riserva di rispondere il direttore di Ravenna&Dintorni Fausto Piazza, vanno indirizzate alla mail carodirettore@ravennaedintorni.it oppure al fax 0544 271651 o all’indirizzo viale della Lirica 43, 48124 Ravenna.

TUTTO D’UN TRATTO di

GIANLUCA COSTANTINI

biare, diventa trovare la funzione da assegnare all’immobile del mercato: ristoranti e librerie da affiancare a prodotti alimentari ed altro è una scelta che lascia perplessi, specialmente quando i risultati di queste scelte si possono valutare solo in un lungo arco di tempo. È molto di moda pensare alla cucina fuori casa, “out” e non “in”, ma non si sa fino a che punto questo modello possa funzionare: una volta smantellato con la ristrutturazione, il mercato in quel sito è finito. Cultura e cibo sono oggi un binomio positivo, ma com’era bello il libro con l’odore della carta e non della frittura, la cultura nel luogo della cultura e il cibo in quello del cibo … Saranno questi i tempi, saremo noi che siamo antiquati, ma è chiedere forse troppo poter sognare che anche da noi il mercato rimanga in vita, com’è accaduto, per esempio per quello meraviglioso di Barcellona, tempio del commercio e dell’incontro per barcellonesi e turisti? Anna Spizuoco

SUL PARCO DELLE LUCCIOLE

Quanto valgono le opinioni di oltre 1800 cittadini e delle associazioni ambientaliste, tese a difendere un’area verde sulla quale, caso più unico che raro, è possibile ammirare le lucciole nella calde serate estive? Quanto conta dimostrare che quei 70 posti auto che costeranno alla collettività più di 4mila euro ognuno visto che metà della piazza della Resistenza è completamente vuota? Perché si continua ad ignorare i risultati dell’indagine che ha dimostrato come i parcheggi, anche quelli adiacenti all’area in oggetto, sono sottoutilizzati e andrebbero invece migliorati? Sono le domande che il Wwf di Ravenna pone all'assessore Corsini ed alla giunta ravennate che, forse forte della maggioranza assoluta in consiglio, non vuole ascoltare chi sta difendendo l’ultima area verde del centro storico di Ravenna, il così detto Parco delle Lucciole. Una lotta lunga e civile nel pieno rispetto delle istituzioni e dei processi democratici che

sono messi a disposizione dei cittadini per proporre in modo costruttivo progetti utili per la città. Nonostante questo le istituzioni si sono prese gioco di noi, di Legambiente che con noi si è impegnata molto sulla difesa dell’area dello stesso comitato cittadino del Parco delle Lucciole, ma soprattutto di oltre 1800 cittadini che hanno firmato la petizione. L'area che vogliono cementificare, di oltre 2.000 metri quadri, gode di un habitat particolarmente privilegiato dal punto di vista ambientale essendo protetta da una parte dalle mura storiche e dall’altra dalle carceri, ma soprattutto perché in disuso da oltre un decennio. Condizioni quest’ultime favorevoli all’affermarsi di una interessante naturalità, un patrimonio per i cittadini. Ma l’assessore Corsini la vuole trasformare in un parcheggio. Non riusciamo a capire come Corsini possa tranquillamente affermare che il parcheggio sorgerà nell’ex vivaio quando esistono in Comune due mozioni (una di LpRa contro il parcheggio e una del M5S a favore del Parco) che devono essere ancora votate dal Consiglio. Forse grazie alla maggioranza assoluta del Pd si sente più tranquillo nell’affrontare queste votazioni? Siamo ancora più stupiti come i valori ambientali vengano cavalcati dal politico di turno per poi, in spregio degli stessi, decidere contro il bene dell’ambiente e della salute pubblica. [...]Vogliamo anche noi una città che sappia emozionare i cittadini e quindi chiediamo a tutte le forze politiche ragionevoli in Consiglio Comunale di difendere il Parco delle Lucciole perché anche se gli interessi dei commercianti sono importanti, gli interessi dei nostri figli, e dei loro figli sono quelli di vedere salvaguardate le poche aree verdi rimaste nel cento storico delle loro città. Il futuro sono i nostri giovani e non la cementificazione e forse uno spazio verde invoglia di più a venire in centro piuttosto che un parcheggio. Davide Emiliani, presidente Wwf

A cosa serve questo palazzo del cinema? di

MOLDENKE

Allora adesso inizia la rassegna d’essai del Ravenna Festival, da giovedì 3 maggio, interamente dedicata al Tibet e bla bla bla. Il 9 maggio invece parte il festival Corti da Sogni, con cortometraggi da tutto il mondo, ospiti, premi speciali e bla bla bla. Che bello, Ravenna sta diventando davvero una culla per il cinema. D’altronde adesso c’è anche un’associazione che si chiama Ravenna Cinema. E poi abbiamo il Palazzo del Cinema, quello dei congressi, quello in Largo Firenze. Già, bello riunire in un solo luogo tutte le manifestazioni cinematografiche. Sì, sarebbe bello. Però peccato che il Ravenna Festival d’essai si faccia al Corso, prestato dalla Curia, mentre il Corti da Sogni al teatro Rasi. Ma allora? Va bene, ci saranno sicuramente dei motivi. Magari i lavori non sono venuti proprio bene bene? Mancano delle autorizzazioni? Non so. L’importante è che poi, magari anche solo dopo l’estate si parta, che il nuovo palazzo dei congressi incominci a fare cinema. Eh no, hanno già spiegato dal Comune, mica possiamo farci dei film tutte le settimane, ancora non sappiamo bene cosa farcene. Ma allora (di nuovo)? Tutto ‘sto parlare sul nuovo cinema in centro di questi anni? Non doveva essere questo il nuovo cinema in centro? E non dite di no perché trovo decine di dichiarazioni sul tema. Ok, non devo dire altro, se non regalarvi questa chicca, destinata però solo a chi aveva letto il mio pezzo di due settimae fa sui Pooh, intitolato “Finalmente un evento da vera capitale”. Ecco, lo trovate anche sul sito di Ravenna&Dintorni, insieme al commento di un tale “sinto” che dice, errori grammaticali compresi: «se è la presenza dei Pooh un evento da vera capitale ... stiamo freschi; se invece consideriamo anche i Casadei e Laura Efrikian allora siamo proprio da frezer. Per quanto possa essere poco significativa la presenza di questa testata, mi chiedo perché si debba tollerare la totale incompetenza di chi scrive simili banalità a proposito di un gruppo che - nel migliore dei casi - non è stato altro che la versione padana del baglioni nazionale. Peter Gabriel - che di progressive ne sa qualcosa dichiara di aver molto ascoltato i gruppi italiani, ma non cita i Pooh. Sono certo che bastava una telefonata a Patrizio Fariselli - è a Ceseatico, ci vuol poco - e qualcosa di interessante avrebbe raccontato. Se non sapete a chi affidare certe cose, non fatele che è meglio: nessuno ne sentirà la mancanza ». Cioè, avete capito? Ma secondo voi dice sul serio?


COMMENTI& OPINIONI

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 3 maggio 2012

Blog + blog

Fulmini&Saette di Adriano Zanni Cronache e visioni dal Deserto rosso - tutti i giorni su www.ravennaedintorni.it

post da:

Diritto alla curiosità

Una nuova conversazione di Aldo e Nilde, due personaggi che amano discutere un po’ su tutto senza essere d’accordo su niente. Nel ‘900 sarebbero stati facilmente classificabili come di sinistra Nilde, di des tra Aldo. Oggi, chissà...

di Frida Byron Siamo uguali ma siamo diversi. Liber* di esistere!

Kafka, naturismo & Bassona Sarà che sono Naturista, sarà che lo statuto di Arcigay Frida Byron ha a cuore la salvaguardia delle diversità, sarà che ho incontrato Franz Kafka alla Bassona, ma non possiamo proprio tacere su quello che sta succedendo a Lido di Dante. (ok, d'accordo, d'ora in avanti ti chiamo solo Kafka).

In soldoni le cose stanno così: a) da TRENT'ANNI i Naturisti vanno alla Bassona; a) una nuova legge dice che DOVRANNO essere costruiti servizi; b) ma la Bassona è Parco Naturale del Demanio con OVVIAMENTE vincoli di vario genere;

Aldo&Nilde

Quanto è facile a volte dirsi animalisti

da ravennaedintorni.it

Il secondo comma dell'art. 3 della Legge Regionale 26/2006 per la “Valorizzazione del turismo naturista", recita: 2. Nelle aree pubbliche destinate al naturismo *dovranno* essere costruite semplici infrastrutture destinate a servizi che siano scarsamente visibili, non inquinanti, rispettose dell'ambiente e degli eventuali vincoli esistenti. Se i legislatori avessero scritto “potranno” invece di "dovranno" oppure "dovranno, se consentito,", ora non leggeresti questo post (e io non avrei incontrato Kafka). Invece oggi, proprio grazie a quel "dovranno", c'è chi sta seppellendo il trentennale turismo naturista di Lido di Dante (e Kafka mi è venuto incontro).

13

È solo finzione, Porto Corsini 2011 c) per cui i servizi NON SI POSSONO costruire; d) quindi Naturisti DEVONO ANDARSENE! Logico no?! (Sottofondo: le risate di Kafka!) La cosa più assurda è che non si capisce perché se la spiaggia è frequentata dai Naturisti sono obbligatori i servizi, mentre se è frequentata dai Tessili (quelli vestiti) i servizi non sono obbligatori: qualcuno mi sa dire, per favore, per quale motivo le funzioni corporali delle due categorie sarebbero diverse? (Franz, ehm Kafka datti una calmata, finirai per stare male se continui a ridere così! e lo sai bene che non ci sono bagni!) Chissà se ci sono gli estremi per un caso di discriminazione indiretta, verificheremo se si può segnalare la legge 26/2006 alla Rete Regionale contro le discriminazioni. In ogni caso, non sarebbe giunta l'ora di rivedere e correggere una legge che nasce per Valorizzare il turismo naturista ma che nei fatti

ne diviene lo strumento di distruzione? Altrimenti cambiamo il titolo e chiamiamola legge per la “Eliminazione del Turismo Naturista”, così almeno è coerente con gli effetti che provoca. [...] Poi è verissimo che c'è il problema dei guardoni che veramente commettono atti osceni in luogo pubblico, ma non si risolve certo “buttando via l'acqua sporca col bambino”! Intanto non dovrebbe essere difficile per le guardie forestali fare contravvenzioni a chi si masturba pubblicamente, visto che ci riescono benissimo con chi semplicemente si denuda. Se poi mettono a disposizione un recapito di posta elettronica sarà mio piacere e di tanti altri Naturisti raccogliere ed inviare col cellulare le FOTO e i video di questi personaggi in flagranza di reato, per permetterne l'identificazione e la diffida dal frequentare in futuro la spiaggia. Mi sembra un buon deterrente, soprattutto se ci saranno in giro

cartelli che spiegano a noi come fare e a loro le conseguenze a cui vanno incontro! O al limite possiamo fare periodicamente un volantinaggio in spiaggia con le istruzioni. In ogni caso, se continua questa persecuzione contro i Naturisti, saremo costretti a incatenarci nudi in Piazza del Popolo a Ravenna per protesta: siamo gli unici a tenere così tanto a questo luogo di libertà e di civiltà conquistato in decenni di battaglie? Spero di no!

ROSSELLA LIBERA

Maestri dell’usato

CERVIA Via G. di Vittorio, 5 Tel 0544 977144 Orari: 9,30/12,30 e 15,30/19,00 Domenica 15.30/19.00 CHIUSO LUNEDÌ

RAVENNA Via Medulino, 3 (angolo via Trieste) Tel 0544 455666 10.00/12.30-15.00/19.00 CHIUSO DOMENICA E LUNEDI' TUTTO IL GIORNO

Aldo: Sarà bellissimo ammirare le zebre a Ravenna. Nilde: Ma va’... sarà una pena. Che tristezza... roba da XIX secolo... oggi i bambini non hanno certo bisogno di uno zoo per scoprire che il mondo è vario. A: Pena? Tristezza? XIX secolo? Ma cosa dici? Quanti bambini vedrebbero mai una zebra? Cosa fai, li porti nel deserto? N: Ma scusa, perché devono vedere una zebra e non, allora, un pinguino, un rinoceronte o uno squalo balena? Vivono qui, che vedano galline e cinghiali. Che magari imparano qualcosa davvero sulla natura, gli ecosistemi, e compagnia bella. A: Hai ragione, uno squalo! Spero che qualcuno faccia un acquario. E comunque le galline possono vederle pur vedendo le zebre. In un parco dove gli animali non sono in gabbia. Ma soprattutto sono animali nati in cattività. Cosa volete? Non sarai mica di quelli che difendono i criminali che hanno rubato i cani di Green Hill? N: Boh... loro dicono che li hanno salvati. Lo diceva anche San Francesco, parlava a “fratello Lupo”, tu lo vivizioneresti tuo fratello? O lo metteresti in vetrina? A: Gli allevamenti per vivisezione sono consentiti dalla legge? Sì. Sono giusti? Forse no. Rubare cani di altri è consentito dalla legge? No. Allora di che stiamo parlando?! N: Va beh, ma questo serve a risparmiare sofferenze inutili a esseri viventi... anche salvare gli ebrei sotto il fascismo era illegale, eppue era giusto. A: Però salvare un ebreo non voleva dire farlo sparire chissà dove o regalarlo al nipotino per giocare o peggio ancora rivenderlo come sta succedendo con i beagle di Green Hill. Guberti, te lo ricordi Guberti? N: Certo, un mostro di crudeltà. Anche se in effetti.... è vero che gran parte degli allevamenti di polli o conigli non fanno fare una vita dignitosa agli animali e però nessuno protesta. O almeno,non così vistosamente... anche se in effetti.... è vero che gran parte degli allevamenti di polli o conigli non fanno fare una vita dignitosa agli animali e però nessuno protesta. O almeno, non così vistosamente... A: La magistratura ha condannato Guberti quindi come vedi se qualcuno sbaglia c’è qualcuno che punisce. Però chi punisce gli animalisti che si sono introdotti nei suoi allevamenti? Nessuno. E nonostante questo lui non ha mai insultato nessuno. Gli animalisti gliene hanno detto di tutte. A volte è una scusa troppo facile chiamarsi animalista.

Vendere o comprare usato? RAVENNA - Zona Ponte Nuovo Via Dismano, 118/A Tel 0544 470268 Orari: 10,00/12,30 e 15,00/19,00 CHIUSO DOMENICA E LUNEDÌ TUTTO IL GIORNO


CULTURA& TEATRO

giovedì 3 maggio 2012 | RAVENNA& DINTORNI

TEATRO CONTEMPORANEO

La grande Fèsta di E La voce del gruppo nanou, tra i protagonisti Dal 9 al 13 maggio i quattro nuclei artistici che animano la neonata cooperativa E – ErosAntEros, Fanny & Alexander, gruppo nanou e Menoventi – in collaborazione con la compagnia Orthographe, organizzano l’evento inaugurale della loro attività con un progetto che si espande in più luoghi della città e intercetta artisti e operatori culturali da tutta la regione. Il progetto prende il nome di Fèsta e propone un cartellone che sviluppa momenti di confronto e approfondimento con incontri e appuntamenti radiofonici, presentazioni di libri, mostre fotografiche e laboratori. Di Fèsta e della cooperativa E parliamo con Marco Valerio Amico di gruppo nanou, fondatore della compagnia insieme a Rhuena Bracci e Roberto Rettura. Marco, quali sono per nanou gli aspetti fondanti della partecipazione a E? «Per noi la cooperativa è il frutto di una situazione che speravamo si creasse da tempo: sebbene siamo stati fuori da Ravenna per lunghi periodi avevamo la necessità di avere un confronto diretto sul territorio, per cui questa opportunità è stata una bellissima scommessa da intraprendere insieme per capire come poter offrire il nostro lavoro alla città. La cooperativa vuole costruire un’offerta che sia di produzione ma che guardi anche alla formazione, all’attivazione di un tessuto territoriale che ha artisti importantissimi ma al contempo non ben conosciuti né ben sfruttati, quando invece possono essere linfa per costruire qualcosa insieme, una Ravenna più contemporanea, con più stimoli concreti e strutturati nel tempo. La nascita di “E” per noi ha significato questo slancio, oltre alla questione molto importante di cominciare a condividere un percorso con altri artisti». A Fèsta proponete una nuova

versione di “Anticamera”, c’è un motivo particolare per cui lo avete scelto o vi sembrava semplicemente lo spettacolo più adatto da presentare? «I due aspetti si intersecano: prima di tutto come nanou volevamo dare un segno sull’evoluzione del progetto “Motel”, che a Ravenna è stato poco presente. Poi, rispetto agli spazi che siamo riusciti ad avere

alla vostra unione? «L’impegno più consistente che ci stiamo assumendo è di occuparci di produzione e formazione, per cui tutto il lavoro vuole trovare, attraverso gli spazi e le nostre attività, un luogo sempre più ampio di confronto su queste due istanze. Ciò significa non occuparsi solo delle quattro compagnie che formano “E” ma avere anche contatti con realtà con

CULTURA

14

Un’immagine dello spettacolo Anticamera del gruppo Nanou

LA BUSTINA DI MELPOMENE a cura di M ARIA

GIOVANNA MAIOLI

Mercoledì 25 aprile, Teatro Alighieri. Con La manomissione delle parole, il monologo teatrale di e con Gianrico Carofiglio, tratto dall’omonimo libro del magistrato-scrittore e impreziosito dalle musiche dal vivo del fagottista Michele Di Lallo, si è conclusa alla grande la Stagione di Prosa 2011-2012. Mentre venerdì 27 al Pala De André, sempre alla grande, si è svolta l’anteprima del Ravenna Festival con la Chicago Symphony Orchestra diretta dal nostro Riccardo Muti. Per questa Bustina abbiamo scelto

MUSICA 3 di Arnaldo Ederle Guai a chi stacca il filo dell’amata melodia, a chi rompe il battito cupo e solenne dei cari timpani e il mormorare di tromboni e corni. Le trombe, basse rauche acute squillanti vibrano richiami e preghiere, fino all’acuto al dio della musica che spalanchi le porte dell’inferno che escano gli angeli-ali-di-fuoco a circondare la platea. (da Stravagante è il tempo, Empirìa, Roma 2009) Arnaldo Ederle, poeta, critico letterario, traduttore, è nato nel 1936 a Verona, dove vive.

a disposizione, per noi è un ritorno all’interno della galleria Ninapì, un grande piacere, visto che è lì che siamo stati ospitati per la prima volta dal Nobodaddy e in cui abbiamo anche avuto una piccola residenza; insomma è un luogo che a Ravenna per noi significa molto». Parliamo del futuro: esiste una sorta di visione, di sogno che unisce tutte le realtà che partecipano a “E”? Qualcosa che sperate che succeda grazie

cui troviamo affinità e con cui continuiamo ad avere rapporti trasversali anche dal punto di vista linguistico. Fèsta ne è già un esempio: si passa dall’architettura all’arte visiva, con temi che sono tangenti a tutte le attività produttive. Il tutto anche nell’idea di portare una formazione sul contemporaneo a Ravenna, contemporaneo che, un po’ come in tutta Italia, porta con sé difficoltà di identificazione». Alessandro Fogli

il programma LE PRIME DUE GIORNATE, TRA SPETTACOLI, DISCORSI E IL BAR IN BANCHINA Il programma di spettacoli di Fèsta si apre mercoledì 9 maggio all’Almagià, dove alle 21 Fanny & Alexander allestiscono il nuovo spettacolo Discorso alla Nazione (replica sabato 12 maggio, ore 20.45 ad Ardis Hall), seconda tappa di un lungo progetto dedicato ai discorsi rivolti a una comunità inaugurato con il radiodramma Alla Nazione andato in onda su Rai Radio 3. Discorso alla Nazione esplora le forme e le retoriche degli interventi politici ufficiali e gioca con i luoghi comuni dell’oratoria politica, esaltando le potenzialità di una parola calata in una drammaturgia intrecciata e volutamente sorprendente. Sempre il 9 maggio (ore 19.30, zona Darsena dietro l’Almagià) ecco anche l’incontro tra Francesca Proia, danzatrice, coreografa e yogi ravennate e Rhuena Bracci, danzatrice, ginnasta e coreografa del gruppo nanou, che dialogheranno a partire dal libro Declinazioni yoga dell’immagine corporea di Francesca Proia. Giovedì 10 maggio si va poi al Planetario: lì gli Orthographe, in collaborazione con Presto!? Records e Marco Garoni nell’ambito della rassegna di live performance Paradoxes, presentano (ore 21 e 22) l’installazione sonora “We’re in Heaven” del musicista austriaco Cruise Family. Centrali, in Fèsta, gli spazi della Galleria Ninapì, con lo snodo di molteplici visioni: il progetto curato da E e da Chiara Fuschini per la Galleria comprende l’installazione sonora Source di Roberto Rettura (giovedì 10, venerdì 11 e sabato 12, ore 19.30), l’allestimento delle videoinstallazioni Il Mediatore di Zapruderfilmmakersgroup (da giovedì 10 a domenica 13 maggio), e, sempre giovedì 10 (dalle 18 alle 21) sarà Nicht Gerettet chap. 3 di NASTYNASTY© a catturare gli occhi degli spettatori. La giornata del 10 offre inoltre l’incontro al teatro Rasi (ore 18) con Marco De Marinis, studioso e docente del Dams di Bologna, che presenta l'ultimo numero della rivista “Culture Teatrali” dedicato ai “Teatri di voce”. Inoltre, tutte le sere sarà aperto un piccolo punto bar e ristoro appositamente allestito Darsena. È qui che il pubblico si raduna per Dopo Fèsta la seconda parte della serata di natura musicale e ricreativa che segue gli spettacoli teatrali e gli incontri.Per il programma completo: Il programma completo su www.ravennaedintorni.it. Fèsta è inserito nel programma delle “Prove tecniche” per la candidatura di Ravenna a capitale europea della cultura 2012.


CULTURA& TEATRO

giovedì 5 aprile 2012 | RAVENNA& DINTORNI

TEATRO CONTEMPORANEO

La grande Fèsta di E La voce del gruppo nanou, tra i protagonisti Dal 9 al 13 maggio i quattro nuclei artistici che animano la neonata cooperativa E – ErosAntEros, Fanny & Alexander, gruppo nanou e Menoventi – in collaborazione con la compagnia Orthographe, organizzano l’evento inaugurale della loro attività con un progetto che si espande in più luoghi della città e intercetta artisti e operatori culturali da tutta la regione. Il progetto prende il nome di Fèsta e propone un cartellone che sviluppa momenti di confronto e approfondimento con incontri e appuntamenti radiofonici, presentazioni di libri, mostre fotografiche e laboratori. Di Fèsta e della cooperativa E parliamo con Marco Valerio Amico di gruppo nanou, fondatore della compagnia insieme a Rhuena Bracci e Roberto Rettura. Marco, quali sono per nanou gli aspetti fondanti della partecipazione a E? «Per noi la cooperativa è il frutto di una situazione che speravamo si creasse da tempo: sebbene siamo stati fuori da Ravenna per lunghi periodi avevamo la necessità di avere un confronto diretto sul territorio, per cui questa opportunità è stata una bellissima scommessa da intraprendere insieme per capire come poter offrire il nostro lavoro alla città. La cooperativa vuole costruire un’offerta che sia di produzione ma che guardi anche alla formazione, all’attivazione di un tessuto territoriale che ha artisti importantissimi ma al contempo non ben conosciuti né ben sfruttati, quando invece possono essere linfa per costruire qualcosa insieme, una Ravenna più contemporanea, con più stimoli concreti e strutturati nel tempo. La nascita di “E” per noi ha significato questo slancio, oltre alla questione molto importante di cominciare a condividere un percorso con altri artisti». A Fèsta proponete una nuova

versione di “Anticamera”, c’è un motivo particolare per cui lo avete scelto o vi sembrava semplicemente lo spettacolo più adatto da presentare? «I due aspetti si intersecano: prima di tutto come nanou volevamo dare un segno sull’evoluzione del progetto “Motel”, che a Ravenna è stato poco presente. Poi, rispetto agli spazi che siamo riusciti ad avere

alla vostra unione? «L’impegno più consistente che ci stiamo assumendo è di occuparci di produzione e formazione, per cui tutto il lavoro vuole trovare, attraverso gli spazi e le nostre attività, un luogo sempre più ampio di confronto su queste due istanze. Ciò significa non occuparsi solo delle quattro compagnie che formano “E” ma avere anche contatti con realtà con

CULTURA

14

Un’immagine dello spettacolo Anticamera del gruppo Nanou

LA BUSTINA DI MELPOMENE a cura di M ARIA

GIOVANNA MAIOLI

Mercoledì 25 aprile, Teatro Alighieri. Con La manomissione delle parole, il monologo teatrale di e con Gianrico Carofiglio, tratto dall’omonimo libro del magistrato-scrittore e impreziosito dalle musiche dal vivo del fagottista Michele Di Lallo, si è conclusa alla grande la Stagione di Prosa 2011-2012. Mentre venerdì 27 al Pala De André, sempre alla grande, si è svolta l’anteprima del Ravenna Festival con la Chicago Symphony Orchestra diretta dal nostro Riccardo Muti. Per questa Bustina abbiamo scelto

MUSICA 3 di Arnaldo Ederle Guai a chi stacca il filo dell’amata melodia, a chi rompe il battito cupo e solenne dei cari timpani e il mormorare di tromboni e corni. Le trombe, basse rauche acute squillanti vibrano richiami e preghiere, fino all’acuto al dio della musica che spalanchi le porte dell’inferno che escano gli angeli-ali-di-fuoco a circondare la platea. (da Stravagante è il tempo, Empirìa, Roma 2009) Arnaldo Ederle, poeta, critico letterario, traduttore, è nato nel 1936 a Verona, dove vive.

a disposizione, per noi è un ritorno all’interno della galleria Ninapì, un grande piacere, visto che è lì che siamo stati ospitati per la prima volta dal Nobodaddy e in cui abbiamo anche avuto una piccola residenza; insomma è un luogo che a Ravenna per noi significa molto». Parliamo del futuro: esiste una sorta di visione, di sogno che unisce tutte le realtà che partecipano a “E”? Qualcosa che sperate che succeda grazie

cui troviamo affinità e con cui continuiamo ad avere rapporti trasversali anche dal punto di vista linguistico. Fèsta ne è già un esempio: si passa dall’architettura all’arte visiva, con temi che sono tangenti a tutte le attività produttive. Il tutto anche nell’idea di portare una formazione sul contemporaneo a Ravenna, contemporaneo che, un po’ come in tutta Italia, porta con sé difficoltà di identificazione». Alessandro Fogli

il programma LE PRIME DUE GIORNATE, TRA SPETTACOLI, DISCORSI E IL BAR IN BANCHINA Il programma di spettacoli di Fèsta si apre mercoledì 9 maggio all’Almagià, dove alle 21 Fanny & Alexander allestiscono il nuovo spettacolo Discorso alla Nazione (replica sabato 12 maggio, ore 20.45 ad Ardis Hall), seconda tappa di un lungo progetto dedicato ai discorsi rivolti a una comunità inaugurato con il radiodramma Alla Nazione andato in onda su Rai Radio 3. Discorso alla Nazione esplora le forme e le retoriche degli interventi politici ufficiali e gioca con i luoghi comuni dell’oratoria politica, esaltando le potenzialità di una parola calata in una drammaturgia intrecciata e volutamente sorprendente. Sempre il 9 maggio (ore 19.30, zona Darsena dietro l’Almagià) ecco anche l’incontro tra Francesca Proia, danzatrice, coreografa e yogi ravennate e Rhuena Bracci, danzatrice, ginnasta e coreografa del gruppo nanou, che dialogheranno a partire dal libro Declinazioni yoga dell’immagine corporea di Francesca Proia. Giovedì 10 maggio si va poi al Planetario: lì gli Orthographe, in collaborazione con Presto!? Records e Marco Garoni nell’ambito della rassegna di live performance Paradoxes, presentano (ore 21 e 22) l’installazione sonora “We’re in Heaven” del musicista austriaco Cruise Family. Centrali, in Fèsta, gli spazi della Galleria Ninapì, con lo snodo di molteplici visioni: il progetto curato da E e da Chiara Fuschini per la Galleria comprende l’installazione sonora Source di Roberto Rettura (giovedì 10, venerdì 11 e sabato 12, ore 19.30), l’allestimento delle videoinstallazioni Il Mediatore di Zapruderfilmmakersgroup (da giovedì 10 a domenica 13 maggio), e, sempre giovedì 10 (dalle 18 alle 21) sarà Nicht Gerettet chap. 3 di NASTYNASTY© a catturare gli occhi degli spettatori. La giornata del 10 offre inoltre l’incontro al teatro Rasi (ore 18) con Marco De Marinis, studioso e docente del Dams di Bologna, che presenta l'ultimo numero della rivista “Culture Teatrali” dedicato ai “Teatri di voce”. Inoltre, tutte le sere sarà aperto un piccolo punto bar e ristoro appositamente allestito Darsena. È qui che il pubblico si raduna per Dopo Fèsta la seconda parte della serata di natura musicale e ricreativa che segue gli spettacoli teatrali e gli incontri.Per il programma completo: Il programma completo su www.ravennaedintorni.it. Fèsta è inserito nel programma delle “Prove tecniche” per la candidatura di Ravenna a capitale europea della cultura 2012.


RAVENNA& DINTORNI | giovedì 3 maggio 2012

CULTURA& CINEMA

15

TEATRO RASI

Due fotogrammi delle pellicole in gara

73 cortometraggi (selezionati tra i 1.630 giunti alla fase di selezione), 25 nazionalità, cinque giornate di proiezioni rigorosamente gratuite. Questi i numeri della tredicesima edizione del festival “Corti da Sogni – Antonio Ricci”, che torna dal 9 al 12 maggio con alcune novità rispetto alla formula degli anni passati. Innanzitutto, per la prima volta sarà proiettato anche un lungometraggio, ossia Pasta Nera di Alessandro Piva e, altra novità, sarà possibile guardare e votare sul web (www.cinesogni.it) alcuni dei corti in concorso per assegnare il premio Creatività in corto. L’appuntamento è sempre al teatro Rasi, a partire dalle 20 per le prime tre sere, e a partire invece dal mattino per la giornata di sabato. Il premio “Sogni d’oro” andrà al miglior cortometraggio internazionale, mentre lo “European Sogni Award” individuerà il miglior lavoro europeo. Verrà assegnato anche il premio “Creatività in corto”, riconoscimento speciale al film che più si è distinto per originalità e riuscita, dall’agenzia di comunicazione Abc di Ravenna, che da anni cura l’immagine della manifestazione. “Frequenze in corto” è invece la sezione riservata ai videoclip. “Mitici critici” sarà assegnato da una giuria composta da stu-

Corti da sogni: oltre settanta pellicole in gara Cisim IL LATO SBAGLIATO DEL PONTE INCONTRO CON IL REGISTA Il 4 maggio, alle 21, al Cisim di Lido Adriano sarà proiettato il lungometraggio Il lato sbagliato del ponte (60’) di Paolo Cognetti e Giorgio Carella (2006). Gli scrittori di Brooklyn Jonathan Letehem, Rick Moody, Shelley Jackson e Colson Whitehead, raccontano se stessi attraversando Brooklyn, il luogo più vario del mondo dal punto di vista razziale. A seguire Lorenzo Donati, critico teatrale di Altre Velocità incontra l’autore Paolo Cognetti.

denti della scuola media Damiano Novello. Il Premio Giuseppe Maestri, in onore del grande artista e incisore ravennate, giunge alla seconda edizione e sarà assegnato al miglior cortometraggio di animazione. Due menzioni speciali verranno invece assegnate al miglior corto italiano e al lavoro che più rispecchierà la filosofia e le tematiche di Slow Food. Tra le chicche in visione, oltre ovviamente ai corti in concorso, La verità sul caso Valdemar di Edo Tagliavini, tratto dal racconto Lo strano caso del signor Valdemar di Edgar Allan Poe, il corto rielabora in forma grottesca le vicende di Valdemar (Gerardo Lamattina) che, ipnotizzato con la tecnica della mesmerizzazione mentre “trapassava” a miglior vita, resta intrappolato in una dimensione sospesa fra la vita e la morte. Tra gli interpreti: Danilo Conti, Gerado Lamattina, Alessandro Randi, Alessandro Garavini, Matteo Bonazza e Marcello Moretti. Musiche originali di Sara Ardizzoni. Anche quest’anno il festival ospita poi la proiezione di un cortometraggio realizzato dalle scuole primarie di Ravenna. Nell'ambito del progetto “CinemaAscuola”, a cura del regista Fabrizio Varesco e realizzato nella scuola primaria “F. Mordani” di Ravenna - classi quinte, sarà presentato il video Un sogno in ….verde - Storia di un cortile. La storia di un cortile coniugata con il sogno di alcuni bambini, diventa il pretesto per occuparsi di un progetto che è ancora sulla carta e che forse l’entusiasmo, la fantasia e la spregiudicatezza dei bambini renderanno reale. Il festival è realizzato dal circolo Sogni in collaborazione con il Comune e con la Fondazione del Monte e fa parte del cartellone di “prove tecniche” per la candidatura di Ravenna a capitale della cultura europea nel 2019.

Tra le novità anche la possibilità di votare da casa via web

RAVENNA FESTIVAL

Un maggio d’essai per scoprire il Tibet di oggi Al via la seconda edizione di Ravenna Festival d’essai quest’anno dedicata al Tibet e che prevede cinque appuntamenti, tutti al Cinema Corso, programmati nel mese di maggio. Cuore della rassegna, che intende mettere in luce la situazione storicamente e politicamente drammatica del Tibet, il focus dedicato alla produzione filmica e documentaristica dei cineasti indipendenti Ritu Sarin (nata a New Delhi) e Tenzing Sonam (nato a Darjeeling, ma da genitori tibetani rifugiati). La rassegna presenta un lungometraggio e quattro documentari (tutti sottotitolati in italiano), da loro realizzati nell’arco degli ultimi quindici anni, che raccontano in modi diversi – assieme al “classico” Kundun di Scorsese - un Paese che sta perdendo progressivamente la propria identità. Sullo sfondo quell’aura di spiritualità, religiosità e devozione alla potente figura del Dalai Lama, che ne caratterizza l’affascinante cultura millenaria. Si comincia giovedì 3 maggio con Dreaming Lhasa (2005), primo lungometraggio di genere fiction prodotto dalla coppia di cineasti. Incentrato sull’incontro tra Karma, regista tibetana trapiantata a New York, a Dharamsala in cerca delle sue radici e Dhondup, ex monaco fuggito dal Tibet che torna in India per adempiere l’ultimo desiderio della madre, il film narra del viaggio che intraprenderanno alla riscoperta del sé. Lunedì 7 maggio la programmazione prosegue con Kundun (1997) di Martin Scorsese. Lunedì 14, sarà la volta del documentario The Sun Behind the Clouds (2010) mentre il 21 maggio saranno proiettati The reincarnation of Khensur Rinpoche (1991) e il sequel The Thread of Karma (2007). Nell’ultima serata, infine, lunedì 28 maggio, doppio appuntamento: l’incontro con i registi e a seguire The Shadow circus: The CIA in Tibet (1998).


16

CULTURA& MUSICA

giovedì 3 maggio 2012 | RAVENNA& DINTORNI

PREMIAZIONE

JAZZ

Il trio danese di Stefano Bollani Il grande pianista, reduce dal programma di Rai Tre, sul palco dell’Alighieri Giovedì 3 maggio al teatro Alighieri alle 20.30 per la stagione “Ravenna Musica” dell’associazione Angelo Mariani, si esibirà Stefano Bollani Danish Trio: il celeberrimo pianista jazz Stefano Bollani, reduce dai successi della prima serie televisiva di “Sostiene Bollani”, si presenterà in trio insieme ai musicisti che lo hanno accompagnato nel fortunato programma di Rai Tre, il contrabbassista Jesper Bodilsen e il batterista Morten Lund. Bollani ha incontrato per la prima volta Jesper Bodilsen e Morten Lund nel 2002, anno in cui Enrico Rava vinse il premio JazzPar. Invitato a creare un gruppo con cui suonare nel corso della cerimonia di premiazione e per il breve tour successivo, Rava scelse Bollani come solista mentre gli organizzatori del premio proposero Bodilsen e Lund per la sezione ritmica. Bollani ricorda di essere entrato immediatamente in sintonia con i due danesi. «Fu un bellissimo momento e pensammo che sarebbe stato bello continuare a suonare in trio, cosa che facemmo l’anno successivo». Il concerto darà l’occasione di ascoltare il gruppo che si esibisce in tutto il mondo dal 2002. Spiega Bollani: «C’è fra noi un’interazione molto particolare, difficile da definire a parole. Non ci capita mai di discutere sul modo di suonare un pezzo, cosa che, per la mia esperienza, è piuttosto insolita. Siamo ben consci che il modo in cui suoniamo i pezzi può essere, a volte, più importante dei pezzi stessi».

I Pooh in città per ritirare il Giustiniano

LUGO OPERA FESTIVAL

Pianoforte, doppio appuntamento

Katia & Marielle Labèque

Martedì 8 maggio alle 20.30, appuntamento con il Lugo Opera Festival al teatro Rossini con l’interprete polacco Krystian Zimerman. Il celebre pianista è noto interprete di Claude Debussy, a cui torna dopo 21 anni. Giovedì 10 maggio, questa volta alle 21, protagoniste della manifestazione saranno invece le sorelle Katia & Marielle Labèque. Il concerto, 50 Years of Minimalism / MIX 3, in prima italiana, è dedicato ai primi 50 anni del Minimalismo in musica e realizzato in coproduzione col Festival Angelica, la KLM Fondazione, la Fondazione Teatro Comunale di Modena, il Festival l’Altro Suono e la Fondazione Teatro Comunale di Bologna, vedrà le due sorelle del pianoforte esibirsi da sole e in compagnia di una band formata da Nicola Tescari (tastiere), David Chalmin (chitarra elettrica), Massimo Pupillo al basso elettrico, Raphael Séguiner alla percussioni.

Stefano Bollani Danish Trio

Domenica 6 maggio alle 20.30, al teatro Alighieri si svolgerà una serata in onore dei Pooh, ai quali verrà consegnano il Premio Giustiniano alle arti e alla cultura 2012. Oltre a loro, riconoscimenti speciali a Raoul e Mirko Casadei, Maurizio Totti (Colorado Film), Laura Efrikian e Maurizio Seymandi, Guido Elmi (produttore discografico). Con loro gli artisti Marco Santià, Silvia Marini, Eleonora Mazzotti, Federica Balucani, Nicola Traversa, Davide Lavia, Fabrizio Moretti, Ale D'Altri, Valeria Magnani, Giacomo Sangiorgi. La serata sarà presentata da Daniele Perini con Elisa Gardini. L'organizzazione è a cura delle associazioni Byron e Amare Ravenna. Tra i vincitori delle precedenti edizioni gli attori Carlo Verdone e Gigi Proietti.


www.bagnoperla.it bagno perla

Punta Marina Terme - v.le C.Colombo 34 tel. 0544.437470 - fax 0544.1930173 cell. 347.4670672

Dalla corsa sui tacchi all’orienteering Una Mi.Ma mai vista Dopo i successi della Ravenna-Milano Marittima off road, Trail Romagna torna a festeggiare i cento anni della località ravennate più glamour con un week-end all’insegna del benessere sposando l’attività fisica con le anime della città. La spiaggia. Approfittando della luna piena, si partirà il venerdì 4 maggio alle 22 con Beach Nordic Walking una passeggiata in notturna che attraverserà l’intera spiaggia di Milano Marittima, dal molo sul canale che la divide da Cervia alle dune che la delimitano a Nord. Grazie ad istruttori professionali, il percorso sarà affrontato con la tecnica del Nordic Walking un metodo che consente un utilizzo più equilibrato dei muscoli del corpo e una più armonica distribuzione e ottimizzazione del dispendio energetico. Come consuetudine per gli eventi di Trail Romagna, la passeggiata terminerà con un ristoro e un momento conviviale. La Città Giardino. Si continua sabato 5 maggio con il doppio appuntamento (10 e 17) del Trekking Urbano alla scoperta di ciò che rimane del progetto di Giuseppe Palanti. Luigi Berardi, “artigiano” della land art, profondo conoscitore della natura nonché “amplificatore” dei suoi suoni ci condurrà dentro a ciò che rimane del tessuto urbano progettato da Palanti. Ispirati da questa scritta la passeggiata-racconto condurrà al mare per ascoltare oggi questa canzone d’amore grazie al “Concerto per organo marino” (nella foto) uno strumento creato dal sogno di Berardi di dare voce al mare oltre le sue possibilità uditive e di toccare corde superiori abbandonandoci alla dissonanza delle onde come esperienza unica di “sentirci” in risonanza con la natura. La pineta. Domenica 6 maggio con la Pi-

STUDENTI

Per gli universitari sconto all’ingresso al Matilda Santa Fé L’Associazione universitaria di Ravenna, Asur, ha incontrato la direzione del locale Matilda Santa Fè da cui ha ottenuto uno sconto all’ingresso sia il venerdi che il sabato sera per tutti gli studenti universitari che all’entrata mostreranno il badge. «Oltre a questa iniziativa, piccola ma utile – dicono da Asur – stiamo in dirittura d'arrivo per quanto riguarda il progetto nottambulus, il bus notturno Ravenna-Marina. Inoltre stiamo organizzando con il Cusb ravenna anche una tappa della Students League estiva al bagno Hookipa».

neta del tesoro che prenderà il via alle 9.30 da Stella Maris si torna allo sport, o meglio ad una nuova frontiera dello sport che coniuga movimento e pensiero, capacità di orientamento e osservazione: l’orienteering in una sorta di vera e propria caccia al tesoro. Il glamour. Ma Milano Marittima è anche glamour, così, sempre domenica 6 alle 16, a pochi metri dalla rotonda 1° Maggio, vi sarà un arco d’arrivo con tanto di pedana. Una “pista” molto particolare, per una gara particolarmente fashion: 50 metri con i tacchi! Un evento che chiamerà a raccolta donne atletiche ed eleganti che si sfideranno su un tappeto che condurrà in 50 metri all’arrivo una gara con tanto di regolamento che cita altezza minima (7 cm) e spessore massimo (1,5 cm) del tacco. In palio shopping card

CONCERTO

PUNTA MA DOMENICA 6 MAGGIO È IL PERLA TUNING DAY

presso i negozi più chic di Milano Marittima. L’iscrizione, come per gli altri eventi di costerà 5 euro che, in questo caso, andranno interamente devoluti in beneficenza a favore dell’Istituto Oncologico Romagnolo.

R I N A

Dopo il raduno delle Fiat 500 d’epoca di domenica 29 aprile, a cui hanno partecipato più di 70 auto che hanno sfilato per le strade di Punta Marina, in una coinvolgente atmosfera da giro d’Italia, proseguono al bagno Perla di Punta Maina le feste dedicate al rombo dei motori. Domenica 6 maggio infatti è il Perla Tuning Day, raduno di auto elaborate, organizzato in collaborazione con Black Viper Tuning Club. Musica e intrattenimento con dj Ricky, per una giornata che, dalle 10 di mattina fino a sera, vedrà protagonisti i club e le auto pi3ù originali, con tantissimi premi e giochi divertenti, dal tiro alla fune alla gara delle carriole. Come di consueto, bar, ristorante e un ampio parcheggio asfaltato saranno a disposizione di tutti i partecipanti. Prossimo appuntamento, sabato 19 maggio, con il Vespa Raduno, sempre al Bagno Perla, la motor valley sulla spiaggia di Punta Marina. Info: cell. 347 4670672 - www.bagnoperla.it.

Banda Bucolica: cantautori illogici al Peter Pan Sabato 5 maggio alle 17.30 torna l’appuntamento con la musica dal vivo del bagno Peter Pan di Marina di Ravenna con il concerto di “cantaurato illogico d’avanguardia” della Banda bucolica. Il duo, composto dai cantautori romagnoli Antonio Ramberti e Daniele Maggioli, propone uno spettacolo ispirato dal gioco, dal gusto dell'assurdo, dalle sproporzioni del linguaggio e da qualche bicchiere di vino rosso. Bucolicesimo (2011) è il terzo lavoro discografico del Duo Bucolico. Per l'occasione il duo si presenta sotto le vesti di Banda, con la gentile di presenza di Roberto Villa al contrabbasso e Daniele Marzi alla batteria.


18

ESTATE& TEMPO LIBERO

giovedì 3 maggio 2012 | RAVENNA& DINTORNI

INFORMAZIONE PROMOZIONALE

BENESSERE

Al Vitaminstore si torna in forma per l’estate Chiusa la parentesi degli stravizi e della pigrizia invernale, ecco la bella stagione: via i vestiti pesanti, vita all'aria aperta, modi di vivere più salubri. La buona salute, l'essere in forma, il sentirsi bene sono condizioni importanti per godersi l'imminente estate. «Per recuperare l'equilibrio psicofisico e riconquistare quel benessere che ci soddisfa nel rapporto con noi stessi e con gli altri, basta poco – rivela Antonio Carmellini, Personal Trainer certificato che insieme a Nadia Lombardi, nutrizionista, gestisce il punto vendita Vitaminstore di Ravenna – Serve un'alimentazione appropriata, un minimo di attività fisica e l'ausilio di integratori naturali. Tre leve adeguate ad una vasta tipologia di persone, di entrambi i sessi, di ogni età ed alla portata di tutte le tasche, che permettono di raggiungere importanti risultati sia sul piano fisico che psicologico, di piacere e di piacersi». I problemi più frequenti da risolvere, dopo i lunghi mesi freddi, sono il sovrappeso e l'eccesso di liquidi sottocutanei, la ben nota ritenzione idrica o cellulite. «È sempre consigliato un test plicometrico che valuti in modo scientifico la massa grassa e lo stato generale dei nostri clienti – spiegano Nadia e Antonio – e questo servizio al Vitaminstore si effettua in maniera totalmente gratuita» . Di fronte allo specchio proviamo una certa frustrazione? Solo ad un esame approfondito possiamo capire se si tratta di un effettivo accumulo adiposo oppure di ritenzione di liquidi; può essere un fattore fisiologico oppure un problema di alimentazione non corretta. Spesso, specialmente nella clientela femminile, una situazione

molteplici e si fondano sull'alternativa tra proteine e carboidrati. «Noi proponiamo diversi prodotti indirizzati ad una dieta chetogenica o metabolica – spiegano Antonio e Nadia – che punta sul predominio delle proteine su carboidrati e grassi, senza togliere nulla alla possibilità di gustarsi un bel piatto di pasta. Per venire incontro a chi non vuole rinunciare al primo piatto anche durante la dieta è disponibile una varietà di paste proteiche e prodotti da forno (pane, grissini, fette biscottate, muffin e perfino biscotti) che contengono fino al 56 percento di proteine, tante fibre ed un ridottissimo apporto in carboidrati. L'importante è che il regime alimentare sia calibrato sulle necessità e sulla situazione psico-fisica della persona che seguiamo – concludono Antonio e Nadia – ed è per questo che eseguiamo un'analisi accurata dei nostri clienti prima di proporre un qualsiasi integratore o regime alimentare; in modo da fornire il miglior prodotto ed ottenere facilmente i risultati sperati. Perché dopotutto, essere in buona salute ed in forma, significa essere anche belli e soprattutto sereni. Che oggi non è poco…»

apparentemente irrisolvibile può essere notevolmente migliorata con la semplice aggiunta alla normale alimentazione quotidiana di un drenante dei liquidi. «A seconda dei casi esaminati – precisa Antonio – sono disponibili diversi integratori alimentari che favoriscono processi drenanti o dimagranti, i cosiddetti "bruciagrassi" o termogenici. Si tratta di prodotti naturali, certificati dal Ministero della Salute. Da soli, o ancor meglio affiancati ad un corretto regime alimentare e ad un minimo di attività fisica possono contribuire ad un effettivo, sorprendente, dimagrimento, in tempi contenuti e senza controindicazioni».

Per quanto riguarda i "bruciagrassi", gli integratori termogenici, questi permettono un incremento sostanziale del metabolismo basale, provocando notevoli effetti sull'assimilazione delle calorie dei cibi e sulla capacità di bruciare più calorie, e quindi più grassi depositati, sia di giorno che durante il sonno. Gli integratori ad effetto drenante, invece, favoriscono la diuresi e l'eliminazione dei liquidi sottocutanei in eccesso. Hanno un'azione ed un impatto visivo molto rapido e spesso realmente sorprendente. «Questi prodotti, se assunti in sinergia tra loro e supportati da un corretto regime alimentare – spiega sempre

Nadia – garantiscono notevoli risultati, permettendo il raggiungimento di un'ottimale forma fisica nell'arco di un mese, o anche meno, se la persona segue i nostri programmi alimentari e le schede di allenamento, anch'esse formulate in maniera personalizzata e totalmente gratuita». «Certo lo stile di vita è fondamentale – sottolineano Antonio e Nadia –. Prima di tutto vale la pena nella bella stagione adottare una gustosa dieta ricca di frutta e verdura ed una regolare e rilassante attività fisica: un'oretta, tre volte alla settimana di corsa, in bici, oppure il nuoto accelerano ed ottimizzano l'effetto dei principi attivi, tutti naturali, dei nostri prodotti». Per quanto concerne l'alimentazione, oggi gli orientamenti dietetici sono

VUOI DISTRIBUIRE IN MODO EFFICACE VELOCE E SICURO? In tutte le case e in tutte le aziende scegliendo esattamente le zone e i tempi di distribuzione. Il tuo materiale pubblicitario in tutta la Romagna Consegna garantita controllata grandissima visibilità servizio qualificato e professionale Tel. 0544 408312 cell. 335 6610982- info@reclam.ra.it www.reclam.ra.it


INFORMAZIONE PROMOZIONALE

L’arte di creare un sorriso

TECNICHE MODERNE PER SORRIDERE SUBITO L’implantoprotesi computer-assistita.

Cos’è l'implantoprotesi computer-assistita? La perdita dei denti totale o parziale è una patologia molto frequente e avviene per diversi motivi (piorrea, carie, traumi etc.); l’implantoprotesi è quella branca dell’odontoiatria il cui obiettivo è appunto l'inserimento di impianti laddove mancano i denti, con l’unica differenza che il clinico utilizza il computer nel posizionare gli impianti .

Come si procede in questa nuova tecnica? È bene dividere il trattamento in tre fasi. La prima fase consiste nella presa delle impronte e delle registrazioni intermascellari; i dati raccolti vengono poi inviati al laboratorio, che li utilizza per eseguire una “dima radiologica” che verrà poi posizionata in cavità orale con sucessiva esecuzione di TAC. Da qui inizia la seconda fase: i file della TAC vengono poi inseriti nel computer del dentista, il quale effettua la pianificazione del lavoro finale. Il clinico può decidere così di volta in volta quanti impianti inserire e dove posizionarli. Terminato il lavoro, i file vengono inviati all’azienda ideatrice del programma, la quale invia al dentista una “dima chirurgica” per mezzo della quale il clinico può trasferire la pianificazione effettuata al computer nel cavo orale del paziente. E qui inizia la terza fase, in cui si inseriscono gli impianti. Infine si avvita la protesi fissa provvisoria agli impianti appena insieriti.

Quali sono i vantaggi per i pazienti? Il primo è il ridottissimo trauma. Il secondo vantaggio è la possibilità di posizionare la protesi fissa subito. Il terzo è la velocità. Il quarto libera il paziente dalla schiavitù della protesi mobile.

PROGRAMMAZIONE DI IMPIANTI NELLE ZONE ESTETICHE utilizzando un nuovo sistema di navigazione 3D

La storia dell’implantologia si caratterizza per un percorso in cui l’evolversi delle conoscenze scientifiche e cliniche è stato parallelamente sostenuto dal continuo sviluppo di nuove procedure, in grado di rendere il lavoro del professionista più efficiente, economico e sicuro. I pazienti richiedono soluzioni sempre più estetiche, e la figura del dentista non è più quella di colui che cura i denti ma di una figura nuova. La terapia implantoprotesica si è evoluta nel tempo in maniera incredibile, fino a diventare una terapia complessa e sofisticata che consente la sostituzione estetica dei denti mancanti regalando al paziente una sorriso che vale molto più di qualunque intervento estetico. Questo per ciò che riguarda soprattutto l’inserimento degli impianti nelle zone frontali, che sono considerate aree di difficilissima risoluzione estetica. Il progetto dell’inserimento dell’impianto viene pianificato ancor prima di dare appuntamento al paziente. Rispetto al passato, il paziente viene visto da un team di professionisti e non più da un singolo medico, e può vedere in anticipo il lavoro che gli verrà fatto. Oggi, la tecnologia tridimensionale rappresenta lo stato dell’arte in chirurgia implantare guidata anche a causa del basso dosaggio di irradiazione del paziente che richiede. In definitiva la tecnologia CAD\CAM ha cambiato la qualità dell’implantologia, eliminando lunghe e dispendiose fasi di laboratorio ma soprattutto permettendo l’aumento della precisione e l’abbattimento dei tempi di lavoro e dei costi.


20

EVENTI& TEMPO LIBERO

giovedì 3 maggio 2012 | RAVENNA& DINTORNI

ARTEBEBÈ

GIOVEDÌ 3 MAGGIO

CROMA. I COLORI DELLA MENTE

INFOLINE 329 9857432 TESCO, FAENZA

OTTICA

BEACH NORDIC WALKING

spettacolo fra musica e immagini: le fotografie di Leonardo Casadei si fondono con i suoni originali del percussionista Stefano Calvano e del polistrumentista Cristian Ravaglioli. Replica alle ore 12.30. Inizio ore 10.30.

passeggiata in notturna che attraverserà l’intera spiaggia di Milano Marittima, dal molo sul canale che la divide da Cervia alle dune che la delimitano a nord. La passeggiata terminerà con un ristoro. Inizio ore 22.

LICEO ARTISTICO, RAVENNA

INFOLINE 338 5097841 PORTO CANALE, CERVIA

BOLOGNA/FELSINA E IL CARNEVALE DEGLI ETRUSCHI DEL 1874. RECUPERO DEL PASSATO E IDENTITÀ CITTADINA

PAOLA FABRIS TRIO

in concerto. Inizio ore 22.

INFOLINE 347 9156080 CIRCOLO AURORA, RAVENNA

conferenza di Giuseppe Sassatelli, direttore del Dipartimento di Archeologia, Università di Bologna. Inizio ore 17.

JUREDURÈ

INFOLINE 0544 937106 AULA BOVINI DI CASA TRAVERSARI, RAVENNA

Danza e pittura con Piccoli Movimenti Colorati Dopo l’inaugurazione, proseguono gli appuntamenti di Artebebè, la rassegna teatrale nata da un’idea di Drammatico Vegetale e pensata per i più piccoli e le loro famiglie. Questa settimana andrà in scena Piccoli Movimenti Colorati, un’azione poetica per bambini dai 2 ai 5 anni, dove il corpo danzante di Maria Ellero viene accompagnato dai colori del pittore Gianni Franceschini alla scoperta dello spazio bianco, di quel grande foglio in cui si trova, metafora dell’esperienza della vita stessa. Lo spettacolo sarà proposto a Russi, all’Asilo Nido Babini venerdì 4 maggio ore 10; a Lugo, alla Scuola d’infanzia comunale Capucci sabato 5 maggio ore 17; e a Ravenna, al Teatro Rasi domenica 6 maggio ore 11. Info: www.drammaticovegetale.com

MAIRA SIGNORA D'ALASKA

Fiorenza Brunetti ci presenterà il suo ultimo romanzo(SBC edizioni). Inizio ore 18.

INFOLINE 0544 408230 LIBRERIA.COOP, RAVENNA

STEFANO BOLLANI DANISH TRIO

reduce dai successi televisivi di “Sostiene Bollani”, si esibirà in trio insieme ai musicisti che lo hanno accompagnato nel fortunato programma di Rai Tre. Inizio ore 20.30.

INFOLINE 0544 39837 TEATRO ALIGHIERI, RAVENNA

DREAMING LHASA

per Ravenna Festival d'essai, proiezione del primo lungometraggio di genere fiction prodotto da Ritu Sarin e Tenzing Sonam. Inizio ore 21.

INFO WWW.RAVENNAFESTIVAL.ORG CINEMA CORSO, RAVENNA

PASQUEL BUGNEGA AL TASS UN LI PEGA

commedia dialettale con la Compagnia Cdt La Rumagnola di

Bagnacavallo. Inizio ore 21.

INFOLINE 0545 23220 SAN ROCCO, LUGO

VENERDÌ 4 MAGGIO

GELOSIA

Vittorio Volterra presenta il suo libro, che descrive le caratteristiche fondamentali di un comportamento, a volte normale, che può arrivare ad assumere le forme di una vera e propria patologia. Inizio ore 18.

INFOLINE 0544 39972 SALA D'ATTORRE, RAVENNA

WE WANT MUSIC

si alterneranno sul palco alcune band cervesi, The Fingers, Rootless, The Rockers, Midrasch, per una serata all’insegna del divertimento e della buona musica. Verrà inoltre proiettato il documentario realizzato durante il workshop "Storie di donna". Inizio ore 19.

INFOLINE 0544 71964 SALA SARTI, CERVIA

RAPPORTI UOMO-AMBIENTE LUNGO IL LAMONE

incontro con Stefano Piastra. Inizio ore 20.30.

INFOLINE 0545 47122

VOCI DAL MARE

serata, con ingresso a offerta libera, per raccogliere contributi per il Welfare della gente di mare e Stella Maris. Nel corso della serata, esibizioni del coro di voci bianche “Libere note” della scuola Mordani, dell’orchestra Don Minzoni dell’istituto comprensivo San Biagio e del violinista Francesco Turturro. Inizio ore 20.30. ALMAGIÀ, RAVENNA

CONCERTO PER PIANOFORTE

Viller Valbonesi in concerto. Inizio ore 21.

INFORMAZIONE PROMOZIONALE

INFOLINE 0545 955672 AUDITORIUM CORELLI, FUSIGNANO

Outlet 2, ecco il regno delle donne che valorizzano le forme morbide Il regno delle donne che amano valorizzare le proprie forme. Potrebbe esser questo il biglietto da visita di Outlet 2, negozio di abbigliamento e accessori in via Boccaccio 10, la piccola via del centro che collega il parcheggio di Largo Firenze con il Teatro Alighieri. Fiore all’occhiello sono le linee completamente “made in Italy”. «Teniamo alla cura dei nostri capi, tutti realizzati con tessuti di provenienza italiana – afferma la titolare Sandra D’Orazio –. Anche le taglie sono per così dire “nostrane”, nel senso che una 46 corrisponde esattamente a una classica 46. Nulla a che vedere con la tendenza attuale, purtroppo di importazione asiatica, di fare taglie conformate per fisici che non prevedono per esempio un fianco o un seno un po’ più morbido». Due le linee di abbigliamento proposte. Una prima colorata e particolare, pensata per ragazze, adatta anche per andare in discoteca. Qui le taglie vanno dalla 46 alla 52/54. La seconda si rivolge a tutte le donne, sia per le occasioni formali sia per la vita quotidiana, con capi di realizzazione sartoriale, con taglie fino alla 58/60. Per chi vuole completare il proprio look, Outlet 2 propone anche diversi accessori, fra cui sciarpe, foulard, collane e oggetti di bigiotteria, borse e scarpe di serie. «Se una donna viene per vestirsi in vista

MUSEO CIVICO LE CAPPUCCINE, BAGNACAVALLO

IL LATO SBAGLIATO DEL PONTE

proiezione del documentario di Paolo Cognetti e Giorgio Carella (2006). Inizio ore 21. CISIM, LIDO ADRIANO

TERRAPIN + DONA FERENTES in concerto. Inizio ore 21.

una commistione di suoni che spazia dalle sonorità della tradizione a quelle balcaniche, passando per spunti ska e reggae. Inizio ore 23.

INFOLINE 0544 447858 BOCA BARRANCA, MARINA ROMEA

MATILDA 2012 - HAVE FUN

serata inaugurale della nuova stagione Matilda, con il dj Alex Effe. Inizio ore 23.

INFOLINE 0544 530239 MATILDA DISCO, MARINA DI RAVENNA

SABATO 5 MAGGIO

ESCURSIONE IN PINETA

visita guidata a cura dell'associazione Percorsi di Mezzano, con Merrisiano Caldironi, alla scoperta di funghi, piante, fiori e avifauna. Inizio ore 8.

INFOLINE 0544 520921 PARCO 2 GIUGNO, RAVENNA

TREKKING URBANO

alla scoperta di ciò che rimane del progetto di Giuseppe Palanti con Luigi Berardi, ‘artigiano’ della land art, profondo conoscitore della natura e ‘amplificatore’ dei suoi suoni. La passeggiataracconto condurrà al mare per ascoltare il “Concerto per organo marino”. Il trekking sarà riproposto anche alle 17. Inizio ore 10.

INFOLINE 338 5097841 MILANO MARITTIMA

PICCOLI MOVIMENTI COLORATI

spettacolo per i più piccoli, con Maria Ellero. Inizio ore 17.

INFOLINE 0544 36239 SCUOLA D'INFANZIA CAPUCCI, LUGO

FAENZA CITTÀ APERTA

per il progetto Senza Confini progetto Rifugiati, corteo cittadino e, alle 20.30 al Teatro Due

FESTA MESTA

Blanck Mass, un viaggio interstellare tra infiniti saliscendi escheriani di ALESSANDRO FOGLI

di una cerimonia, in negozio può trovare varie possibili combinazioni di modelli e colori», conclude Sandra. Apertura tutti i giorni dalle 9.30 alle

12.30 e dalle 16 alle 20 (orario estivo).

via Boccaccio 10 Ravenna (di fronte al Teatro Alighieri)

Benjamin John Power è una metà dei Fuck Buttons, e nel suo primo album solista, di cui mi accingo a blaterare, si sente. Ed è Blanck Mass il nome sotto cui il signor Power ha realizzato una serie di pezzi prodotti ed eseguiti in solitudine nella sua casa di Londra tra l’estate e l’inverno 2010 (poi uscita nel 2011), che, per citare le parole dell’autore, «è una raccolta di brani vagamente incentrati sul tema dell’ipossia cerebrale e la splendida complessità del mondo della natura». Premesso, giusto per curiosità, che tecnicamente l’ipossia cerebrale è una mancanza di ossigeno alla parte esterna del cervello – zona denominata “emisfero cerebrale” –, ma che comunque il termine è più tipicamente usato per riferirsi a una mancanza di ossigeno al cervello intero (e se vuoi incentrare la tua musica su questa cosa, liberissimo di farlo), i dieci pezzi del debutto eponimo di Blanck Mass si rivelano proprio una bella esperienza (e non uso questo termine a caso, visto che di vera e propria esperienza si può parlare, come del resto per i dischi dei Fuck Buttons), come un viaggio interstellare che sfida ogni definizione e che cresce a ogni ascolto, lasciando scoprire ogni volta un nuovo segreto. Il disco è pregno di un senso di corsa irrisolta. Una salita perpetua, una camminata continua tra infiniti saliscendi escheriani, una nuotata verso una superficie che non raggiungerai mai. Questo paradossale claustrofobico-ma-liberatorio calore è reso in Blanck Mass tramite una preminenza pesante, orchestrale, avvolgente di chitarra elettrica, insieme a field recording ampiamente manipolati, sintetizzatori analogici, suoni bassi e profondi drone, una tavolozza di suoni tanto ampia ed emozionale quanto il mondo che Blanck Mass vede di fronte a sé. E l’imprinting fuckbuttonsiano di Benjamin J. Power si sente lungo l’album per tutta la sua interezza. «Mi piace il fatto che questo lavoro rappresenti un’immagine piuttosto chiara di me stesso – dice BJ – della quale sono sì consapevole ma che è anche controllata da qualche altro tipo di guida del subconscio». Quale sarà questa misteriosa guida? Per scoprirlo si può ascoltare l’album nella sua interezza su blanckmass.bandcamp.com oppure, ancora meglio, attendere l’8 giugno, quando il musicista inglese sarà ospite del festival Beaches Brew al bagno Hana-Bi di Marina di Ravenna per una serata di straniamento totale dalla quale mi aspetto bei momenti.


EVENTI& TEMPO LIBERO

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 3 maggio 2012

Mondi, concerto dell'Orchestra di Porta Palazzo di Torino. Inizio ore 18.

INFOLINE 0546 622999 PIAZZA DEL POPOLO, FAENZA

IO VI ODIO TUTTI QUANTI

Samatha Momentè presenta il suo libro. Inizio ore 18.

INFOLINE 0545 20311 LIBRERIA.COOP, LUGO

LIPIDI - PEOPLE OF THE SUN

live con le due band - Acoustic Set e Rage Against The Machine tribute band. Inizio ore 18. IL BARETTO, MARINA DI RAVENNA

DI NOTTE TRA GUFI, LUCCIOLE E PIPISTRELLI

suggestivo itinerario notturno per osservare gli animali attivi di notte. A inizio serata, degustazione di vini e prodotti del territorio a lume di candela. Prenotazione obbligatoria. Inizio ore 21.

INFOLINE 0545 280898 PODERE PANTALEONE, BAGNACAVALLO

GIORGIO SIGNORILE

in concerto: melodiosità tonale e innovativa del bravo chitarristacompositore. Inizio ore 21.

INFO WWW.LEGNANIFESTIVAL.IT TEATRO COMUNALE, CERVIA

PREVIEW PARTY

aspettando l'apertura ufficiale, una spettacolare anteprima... con il live del duo acustico MaryLou & Andrea e la premiazione della Students League. Inizio ore 22.30. SANTA FÈ TOUCHÈ, MARINA DI RAVENNA

MEGANOIDI

in concerto la ska band genovese. Inizio ore 23.

INFOLINE 336 694414 ROCK PLANET, PINARELLA DI CERVIA

DOMENICA 6 MAGGIO

LA SOFFITTA IN PIAZZA

l’atteso mercatino dell’antiquariato, del modernariato, del collezionismo, dell’arte e della natura: la grande mostra-mercato si svolgerà nelle vie e piazze del paese, dall’alba al tramonto e ospiterà numerosi antiquari, sgombracantine e robivecchi, ai quali si affiancheranno venditori di prodotti biologici, naturali ed enogastronomici e creazioni artistiche e laboratori di vecchie botteghe artigiane. Inizio ore 9.

INFOLINE 0545 47122 VILLANOVA DI BAGNACAVALLO

LA PINETA DEL TESORO

una via di mezzo tra orienteering e caccia al tesoro, una scusa per conoscere tutti i sentieri della pineta cercando in essa i fantastici tesori che nasconde (tesori veramente preziosi messi in palio dai commercianti della città). Inizio ore 9.30.

INFOLINE 338 5097841 CHIESA STELLA MARIS, MILANO MARITTIMA

SAPORI E PROFUMI DI MARE E PINETA

il Museo NatuRa propone un percorso speciale all’interno della Pineta San Vitale, condotto da guide di Atlantide, per unire la passeggiata e l’osservazione della natura con la degustazione di prodotti tipici locali. Il costo a partecipante è di euro 25 euro, prenotazione obbligatoria (tel 0544 528710). Inizio ore 9.30. CA' VECCHIA - PINETA SAN VITALE, RAVENNA

PERLA TUNING DAY

il raduno di auto tuning con i Black Viper. Inizio ore 10.

INFOLINE 0544 437470 BAGNO PERLA, PUNTA MARINA TERME

CONCERTO CONCLUSIVO DELLA QUINTA RASSEGNA DI MUSICA SACRA

con la Schola Cantorum “Saione”

di Arezzo, diretta da Alessandro Tricomi. Accompagnerà all’organo Lorenzo Magi. Ingresso a offerta libera. Inizio ore 11.

INFOLINE 339 7525131 CHIESA DEI CAPPUCCINI, RAVENNA

PICCOLI MOVIMENTI COLORATI

spettacolo per i più piccoli con Maria Ellero. Inizio ore 11.

INFOLINE 0544 36239 TEATRO RASI, RAVENNA

TRANSAPPENNINICA

partenza della 27ª edizione del raduno internazionale di auto d'epoca. Inizio ore 11.

INFOLINE 0547 612884

VIALE ROMA, CERVIA

50 METRI CON I TACCHI

una gara particolarmente fashion: 50 metri con i tacchi! Una gara con tanto di regolamento che cita altezza minima (7 cm) e spessore massimo (1,5 cm) del tacco. In palio shopping card presso i negozi più chic di Milano Marittima. L’iscrizione costerà 5 euro che, in questo caso, andranno interamente devoluti in beneficenza a favore dell’Istituto Oncologico Romagnolo. Iscrizioni sul posto da un’ora prima della partenza. Inizio ore 16.

INFOLINE 338 5097841

ROTONDA I° MAGGIO, MILANO MARITTIMA

PRETO NO BRANCO

il decennale sodalizio musicale tra il cantautore di San Paolo Elio Camalle e il percussionista romagnolo Marco Zanotti giunge sui palchi italiani con alcuni dei successi di Elio e con gli arrangiamenti che il duo ha consolidato durante gli ultimi anni, in cui i due eclettici musicisti si sono ritrovati a collaborare sia in Brasile che in Europa. Inizio ore 22.

INFOLINE 347 9156080 CIRCOLO AURORA, RAVENNA

LUNEDÌ 7 MAGGIO

21

UNA REGATA OLIMPICA

per "Luoghi da favola", visita guidata a cura della società canottieri. Inizio ore 17. BACINO DI CANOTTAGGIO "LA STANDIANA", SAVIO

KUNDUN

per Ravenna Festival d'essai, proiezione del film di Martin Scorsese. Inizio ore 21.

INFO WWW.RAVENNAFESTIVAL.ORG CINEMA CORSO, RAVENNA

MARTEDÌ 8 MAGGIO

OMBRE MAGICHE. COSTRUIAMO UN TEATRO DELLE OMBRE

laboratorio gratuito dedicato al teatro, rivolto ai bambini della scuola primaria. Prenotazione obbligatoria, tel. 0544 465078. Inizio ore 17.

INFOLINE 0544 465078 CENTRO LA LUCERTOLA, RAVENNA

LA RIFORMA MONTI E L’ART. 18 DELLO STATUTO DEI LAVORATORI

aperitivo "giuridico" con Andrea Lassandari: approfondimenti su temi di attualità, da gustare a piccoli sorsi. Inizio ore 17.30.

INFOLINE 0544 34345 CORTE CAVOUR, RAVENNA

1512. LA BATTAGLIA DI RAVENNA

presentazione del libro (Montanari editore, 2011), con Mauro Mazzotti. Inizio ore 18.

INFOLINE 0544 39972 SALA D'ATTORRE, RAVENNA

KRYSTIAN ZIMERMAN

in concerto il pianista con un programma dedicato a Claude Debussy. Inizio ore 20.30.

INFOLINE 0545 38542 TEATRO ROSSINI, LUGO

THE FULL MONTY

proiezione del film di Peter Cattaneo. Inizio ore 20.45. SALA BUZZI, RAVENNA

IL 2012 È UN ANNO SPECIALE?

Claudio Balella risponderà a tutte le domande "astronomiche" del pubblico. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 62534 PLANETARIO, RAVENNA

MERCOLEDÌ 9 MAGGIO

DECLINAZIONI YOGA DELL'IMMAGINE CORPOREA

incontro tra l'autrice del libro, Francesca Proia, e Rhuena Bracci, danzatrice e coreografa del gruppo nanou, sulla relazione tra la pratica yoga e la creazione di spettacoli. Inizio ore 19.30.

INFOLINE 0544 456716 DARSENA DI CITTÀ, RAVENNA

CORTI DA SOGNI

prima serata di proiezioni con i corti della tredicesima edizione. Inizio ore 20.

INFO WWW.CINESOGNI.IT TEATRO RASI, RAVENNA

DISCORSO ALLA NAZIONE

il nuovo spettacolo di Fanny & Alexander: Marco Cavalcoli incarna in chiave concertistica un misterioso presidente, alle prese con un importante discorso inaugurale da pronunciare alla nazione. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 456716 ALMAGIÀ, RAVENNA

LA SENTENZA

incontro con l'autore, Valerio Varesi. Inizio ore 21.

INFOLINE 0545 22388 HOTEL ALA D'ORO, LUGO

MACCHINE SONORE

concerto di Dario Neri, che si esibirà con il musicista elettronico Francesco Giomi. Inizio ore 22.30.

INFOLINE 0544 456716 DARSENA DI CITTÀ, RAVENNA


22

EVENTI& TEMPO LIBERO

giovedì 3 maggio 2012 | RAVENNA& DINTORNI

VISIBILI & INVISIBILI di FRANCESCO

DELLA TORRE

Chronicle, il falso documentario che deve qualcosa al cinema nostrano

Chronicle, di Josh Trank (2012) Il found footage è una tecnica cinematografica ultimamente molto in voga, lanciata una decina d’anni fa da The Blair Witch Project, con molti seguaci quali i Paranormal Activity o Cloverfield, anche se l’antenato è l’italiano Cannibal Holocaust di Deodato. La tecnica consiste nel creare un falso documentario tramite il ritrovo di materiale precedentemente girato i cui autori sono spariti in qualche modo, e il film dovrebbe svelarne il mistero. Chronicle ha per protagonisti tre studenti liceali, di cui uno con grande passione per la telecamera (eh se no...) che gira in soggettiva il ritrovamento di una piccola caverna sotterranea dentro la quale una misteriosa forza darà loro poteri speciali. Se i primi tempi la cosa può sembrare divertente, col tempo la situazione scapperà loro di mano, decisamente. Opera prima ingegnosa, girata con basso budget, e che sfrutta appieno questa tecnica, fornendo allo spettatore nuovi punti di vista che rinnovano e nobilitano una storia altrimenti piuttosto trita e ritrita. Trank e l’amico sceneggiatore Landis (figlio di John) sono abili a giustificare ogni piccolo particolare del film, come il raddoppio dell’inquadratura, dovuto alla presenza di un’amica blogger anche lei videoamatrice; inoltre gli effetti speciali, pur artigianali, sono sorprendenti e davvero realistici. Quello che non convince è proprio lo sviluppo della trama, che col passare dei minuti preme sempre di più sul pedale dell’accelerazione (e dell’esagerazione) trovando anche una spiegazione filosofica (passione degli studenti protagonisti) nei deliri d’onnipotenza del più dotato dei tre. Un finale d’azione che non rovina una buonissima prova di regia ma che non porta Chronicle nell’olimpo dei cult movies: un film molto interessante, girato con tecnica adulta, cinefila che inciampa nella voglia di stupire da parte della storia.

Cannibal Holocaust, di Ruggiero Deodato (1980) Quando usci Blair Witch Project era il 2000, e si parlò (anche giustamente) di rivoluzione in campo registico, con l’utilizzo della nuova tecnica found footage. Poi qualcuno disse che già 20 anni prima in Italia, il regista Ruggiero Deodato aveva realizzato un film con questa tecnica, ma che essendo censuratissimo non poteva vedersi. Al di là delle censure, la verità è che il film era finito nell’oblio (mai passato in tv) ma grazie anche alla pubblicità indiretta, nel 2003 è uscita una ricchissima edizione in dvd (tuttora reperibile) con l’altisonante ma sincera fascetta “censurato in 23 paesi del mondo” e presentato anche alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2004. La trama: viene ritrovato materiale girato da quattro documentaristi partiti per l’Amazzonia un anno prima e di cui si sono perse le tracce, e il film è un finto documentario che mostra queste riprese. Innanzitutto, chi ha indicato in questo film il padre della tecnica in questione, ha ragione al 100%, e questo andava premesso. Il film è una spietata e violentissima analisi della società umana, con particolare riferimento ai mass media, e pur con qualche ingenuità registica, si può definire un film assolutamente riuscito, grazie anche alla bellissima colonna sonora di Riz Ortolani. Quello che lascia davvero di stucco, è la mole di violenza verso persone e animali, che fece anche sollevare accuse al regista di aver realizzato uno snuff movie, e cioè in parole povere di aver fatto uso di violenza vera verso indigeni. Deodato ha ampiamente spiegato che non è stata commessa alcuna violenza su umani, mentre sono purtroppo reali le uccisioni degli animali, giustificate come oggetto di nutrizione per gli indigeni. Lasciando al lettore le conclusioni etiche su questo film “maledetto”, e rovinandogli invece la sorpresa sull'unico nome noto del cast (Mr. Luca Barbareschi, in persona), si può però confermare che anche Chronicle deve qualcosa al cinema nostrano.

FUORI STAGIONE di LORENZO DONATI

Domande alla cultura, con i carri di festa e di pensiero di Casola

Si muovono ieratiche, comparendo all’orizzonte in una strada statale invasa dalle persone. Sono strutture architettoniche bianche, costruite con legno e cartongesso: i metaforici piloni di un ponte che si spezza, i pilastri di un’arcadica città in procinto di affondare, una scala circolare al fianco di una conchiglia che innalza il suo cono a spirale. Le architetture in movimento sono abitate da figure umane immobili, le cui azioni sono congelate in pose. Siamo a Casola Valsenio, in quella Romagna distante distante dai centri della cultura che dopo qualche chilometro diverrà Toscana. In questo borgo abitato da meno di 3.000 abitanti, dalla fine dell’800 si svolge ogni anno una sfilata di “carri di festa e di pensiero”: nati in occasione della festa che scandiva l’austerità della Quaresima, con tanto di apotropaico rogo della Sega Vecchia, nei decenni i carri sono divenuti il simbolo del paese e si sono spostati in aprile, coinvolgendo varie “società” costruttrici. Ogni società per mesi progetta le architetture allegoriche, sceglie un tema, lo approfondisce attraverso una relazione scritta, infine vara un carro trainato da un trattore che viene valutato da una giuria (del quale chi scrive faceva parte). In tempi in cui è sempre più diffusa un’idea di cultura come chiacchiera da televisione, non può che lasciare esterrefatti il connubio casolano fra partecipazione popolare e ricerca di un trascendente: i carri discutono di armonia dell’imperfezione, di una vita odierna che appare come dimezzata, di continenti ormai scomparsi, dal momento che

varie Finanze hanno preso possesso della nostra quotidianità. I figuranti divengono personaggi in cui ogni dettaglio viene maniacalmente progettato, dalla mimica ai costumi, dal trucco agli oggetti: un pugile che frantuma la sua immagine in uno specchio, uno yuppie che regge un aspirapolvere in cerca di banconote, bambini che giacciono distesi su un’intelaiatura come petali di un fiore. In tempi in cui il concetto stesso di “cultura” viene quotidianamente disinnescato attraverso i mille dibattiti-manifesti sulle pagine culturali, viene da domandarsi se esista una declinazione della parola più viva di quella casolana: riunirsi attorno a questioni che stanno a cuore unendo studio e artigianato, lavorando per mesi con l’intento di produrre oggetti effimeri ma durevoli nella memoria. Comprensibile, dunque, che l’assegnazione del titolo porti a litigi e contestazioni, con l’auspicio che si mediti sul rischio di trasformare la festa in una biliosa lotta. In una notte primaverile dal buio emergono sagome luminose e i lampioni della statale si spengono, restano le voci degli avventori che dai bar attendono il passaggio della sfilata notturna. In quegli attimi, vien fatto di pensare nuovamente agli anni che stiamo vivendo, alla difficoltà che attraversano teatranti, artisti, musicisti, scrittori, poeti e alla necessità di non gettare la spugna: una luce s’irradia sulle fondamenta di una città quasi sommersa, qualcuno tenta di salvarsi in cerca di denaro, qualcun altro sembra voler scendere, per tornare a respirare. Ci si guarda intorno: le strade e le piazze sono gremite.

cose buone di casa vol. 2

Lo trovi in libreria a � 15,00

ALFONSINE (RAVENNA) PIAZZA AMOS CALDERONI 5 - CELL 333 3315320

w w w. r e c l a m . r a . i t


EVENTI& TEMPO LIBERO

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 3 maggio 2012

Astoria - Ravenna

(Regia di Hayao Miyazaki)

• CINEMA •

Diaz - Non pulire questo sangue (Regia di Daniele Vicari)

ven., mar., mer. e gio.: p.u. 20.40; sab.: 20.10-22.40; dom.: 16-18.10-20.40

23 dom.: p.u. 15

Ho cercato il tuo nome (Regia di Scott Hicks)

Programmazione da venerdì 4 a giovedì 10 maggio

ven., sab., dom. e lun.: 20.40-22.45

To Rome with love

Italia - Faenza

(Regia di Woody Allen)

ven., mar., mer. e gio.: p.u. 20.40; sab.: 20.20-22.30; dom.: 16-18.10-20.20

I colori della passione

Gli infedeli dom.: 18.25-20.35-22.45

(Regia di Joss Whedon)

Proiezione in 3D: fer., sab. e fest.: 17-20.15-22.50; proiezione in 2D: ven., sab., lun. e mar.: 18-20-20.45-22.40; dom.: 16.20-18-20-20.45-22.40; mer. e gio.: 18-20.45-22.40

Chronicle

(Regia di Josh Trank)

(Regia di Lech Majewski)

sab.: 17.50-20.20-22.40; dom.: 15.30-17.50-20.20-22.40

Seafood - Un pesce fuor d'acqua (Regia di Aun Hoe Goh)

(Regia di Emmanuelle Bercot, Fred Cavayé, Alexandre Courtès, Jean Dujardin, Michel Hazanavicius, Eric Lartigau)

Il castello nel cielo

(Regia di Hayao Miyazaki)

fer. e sab.: p.u. 17; dom.: p.u. 16.20

Ho cercato il tuo nome (Regia di Scott Hicks)

fer. e sab.: 17-20.35-22.45; dom.: 16.25-18.30-20.35-22.45

The Rum Diary Cronache di una passione

(Regia di Bruce Robinson)

ven., mar., mer. e gio.: p.u. 20.50; sab.: 20.30-22.30; dom.: 16-18-20.30

mer. e gio.: 17-20.30-20.40-22.30-22.40

Hunger Games

(Regia di Gary Ross)

fer.: 17-18-20-20.50-22.45; sab.: 17-17.30-20-20.15-22.45-23; dom.: 16.20-17-18-20-20.50-22.45

Il primo uomo

(Regia di Gianni Amelio)

ven., mar., mer. e gio.: p.u. 20.35; sab.: 20.35-22.35; dom.: 16-18-20.35

Marigold Hotel

(Regia di Jon Hurwitz e Hayden Schlossberg)

ven., sab., dom. e mar.: p.u. 22.30

Biancaneve

(Regia di Tarsem Singh)

ven., sab., lun. e mar.: p.u. 17; dom.: p.u. 16.20

(Regia di Olivier Nakache e Eric Toledano)

(Regia di Steve McQueen)

ven., sab., lun., mar. e gio.: p.u. 21; dom.: 18.30-21; mer. ore 21 rassegna di film in lingua originale

(Regia di Woody Allen)

fer. e sab.: 17-20.30-22.40; dom.: 16.20-18.30-20.40-22.50

Seafood - Un pesce fuor d'acqua

Cinedream - Faenza

(Regia di Aun Hoe Goh)

To Rome with love

ven., sab. e mar.: 17-18.40-20.30; dom.: 16.20-18.40-20.30; lun., mer. e gio.: 17-18.40

(Regia di Woody Allen)

Gli infedeli

(Regia di Emmanuelle Bercot, Fred Cavayé, Alexandre Courtès, Jean Dujardin, Michel Hazanavicius, Eric Lartigau)

fer. e sab.: 17-20.35-22.45;

fer. e sab.: 17-18-20.20-20.3022.35-22.45; dom.: 16.30-17-18.45-20.30-21-22.45

The Avengers

Astoria Multisala Ravenna, via Trieste 233, tel. 0544 421026 Cinemacity Ravenna, via Secondo Bini 7, tel. 0544 500410 Jolly Ravenna, via Renato Serra 33, tel. 0544 478052

Condomini Uffici privati e pubblici Lucidatura pavimenti

Gli infedeli

(Regia di Emmanuelle Bercot, Fred Cavayé, Alexandre Courtès, Jean Dujardin, Michel Hazanavicius, Eric Lartigau)

fer.: 20.25-22.35; sab.: 18-20.25-22.35; dom.: 15.50-18-20.25-22.35

Quasi amici - Intouchables

Hunger

To Rome with love

Sgrassature e pulizie di fondo

(Regia di Peter Berg)

Jolly - Ravenna

CinemaCity - Ravenna

fer.: 20.30-22.40; sab.: 17.50-20.30-22.40; dom.: 15.30-17.50-20.30-22.40

American Pie - Ancora insieme

(Regia di Jon Hurwitz e Hayden Schlossberg)

Cinema San Rocco Lugo, corso Garibaldi 118, tel. 0545 23220 Teatro Moderno Fusignano, corso Emaldi 32 Cinedream Multiplex Faenza, via Granarolo 155, tel. 0546 646033

fer.: 20.20-22.40;

Manutenzione giardini privati e pubblici Potature di alto fusto con macchinari specifici

334 3218031

PRONTO INTERVENTO • INTERVENTI D’EMERGENZA • PREVENTIVI GRATUITI Lido Adriano - via Tono Zancanaro, 74 - tel./fax 0544 493950

Chronicle

(Regia di Josh Trank)

mer. e gio.: 20.45-22.45

Hunger Games

fer.: 20-21-22.45; sab.: 17-18.10-20-21-22.45; dom.: 15.25-17-18.10-20-21-22.45

The Avengers

(Regia di Joss Whedon)

(Regia di Delphine e Muriel Coulin)

lun.: p.u. 21.30

Sarti - Faenza

To Rome with love

(Regia di Woody Allen)

ven. e sab.: 20.30-22.30; dom.: 16.15-18.30-21.15; lun., mar. e mer.: p.u. 21.15

(proiezione dei documentari: "Licenziata!" di Lisa Tormena, che sarà presente in sala, e "Loro della munnizza” di Marco Battaglia)

gio.: p.u. 21

Proiezione in 3D: fer.: p.u. 20.50; sab.: 17.40-20.25; dom.: 15.40-18-20.50; proiezione in 2D: fer.: 20-22.45; sab.: 17.15-20-22.45-23.15; dom.: 15.10-17.15-20-22.45; mar.: p.u. 21 (film in lingua originale)

Il castello nel cielo

17 ragazze

Serata Doc in Tour

(Regia di Gary Ross)

INFOCINEMA Cinema Italia Faenza, via Cavina 9, tel. 0546 21204 Cinema Sarti Faenza, via Scaletta 10, tel. 0546 21358 Cinema Europa Faenza, via S. Antonio 4, tel. 0546 32335

E GIARDINAGGIO

ven. e sab.: 20.30-22.30; dom.: 16.30-18.30-21.15; mar., mer. e gio.: p.u. 21.15

sab.: p.u. 18.25; dom.: 15.20-18.25

lun.: p.u. 20.30 (film in lingua originale francese)

ven., mar., mer. e gio.: p.u. 20.40; sab.: 20.10-22.35; dom.: 17-20.40

(CRISTALLIZZAZIONI)

Battleship

American Pie - Ancora insieme

(Regia di John Madden)

PULIZIA

da ven. a mar.: 20.20-22.40; mer. e gio.: p.u. 20.20

San Rocco - Lugo

To Rome with love

(Regia di Woody Allen)

ven. e mar.: p.u. 21; sab.: 20.30-22.30; dom.: 16-18.30-21

Gulliver - Alfonsine

Diaz - Non pulire questo sangue (Regia di Daniele Vicari)

da sab. a lun.: p.u. 21

Cinema Gulliver Alfonsine, piazza della Resistenza 2, tel. 0544 83165 S. Francesco Bagnacavallo, via Cadorna 14, tel. 348 9001663 Circolo Jolly Russi, via Cavour,


MANGIARE& BERE

giovedì 3 maggio 2012 | RAVENNA& DINTORNI

TRADIZIONI E TERRITORIO

Un maggio alla corte del Bursôn

Il Ristorante della Morattina è aperto dal giovedì alla domenica a cena e la domenica anche a pranzo

Tenute di Montefortino Via Montefortino 2 Brisighella (Ra) tel. + 39 388 1442264 info@morattina.it

Sesta edizione per il calendario di eventi “Alla Corte di Bacco. Maggio a Bagnacavallo”, una fitta serie di appuntamenti enogastronomici, cene, iniziative musicali e cinematografiche, mostre e visite guidate nella natura. Anche quest'anno “Alla Corte di Bacco. Maggio a Bagnacavallo” supera i confini comunali per immergersi nel “Circuito enogastronomico del Delta: antichi sapori tra la terra e il mare”. La collaborazione con gli altri Comuni del Circuito (Comacchio, Goro, Iolanda di Savoia, Lagosanto, Mesola, Cervia e Russi) troverà la sua realizzazione negli allestimenti curati in occasione de “La piazza in tavola” sabato 26 maggio, momento clou del calendario. Per la prima volta compare sul materiale promozionale di questa edizione 2012 il logo del cavallino a dondolo accanto alle iniziative espressamente dedicate ai più piccoli: dai momenti di gioco in città (18 maggio) alle letture animate (26 maggio e 9 giugno), dai laboratori creativi (18 e 19 maggio) alla Giornata dei parchi al Podere Pantaleone (26 e 27 maggio), dai saggi della Scuola di musica (29, 30 e 31 maggio) fino ad arrivare al 5 giugno, quando i piccoli villanovesi saranno chiamati a fare il bucato come una volta. Il vino, e fra tutti il rosso Bursôn, sarà protagonista del maggio bagnacavallese, all'interno del cartellone dedicato ai più golosi, “Delizie per viaggiatori buongustai”, a partire dalle cene a tema della “Disfida dei Bursôn”, dove i commensali decreteranno la miglior etichetta nera attualmente in commercio. Le cene, condotte dall'enologo Sergio Ragazzini e iniziate ad aprile alla Cà de Ven di Ravenna, proseguiranno con altri tre appuntamenti: il 3 maggio al ristorante Terantiga (Castel San Pietro Terme, in collaborazione con l’Accademia della Muffa Nobile), il 10 maggio a Comacchio in

collaborazione con il sito www.oliovinopeperoncino.it e i pescatori di Goro, il 17 maggio all'Agriturismo Palazzo Baldini di Boncellino in collaborazione con il Rotary Club Lugo e il 18 maggio all'Osteria di Piazza Nuova a Bagnacavallo in collaborazione con il Lions Club Bagnacavallo. Martedì 22 maggio è in programma la cena finale presso il ristorante La Scottona, sempre a Bagnacavallo. Il miglior Bursôn sarà premiato con il Cavallo Nero, un gioiello a ciondolo d’argento con un diamante nero incastonato nell’occhio creato dall’orafo Paolo Ponzi, nella serata di sabato 26 maggio, fulcro delle manifestazioni del calendario “Alla Corte di Bacco”, quando piazza della Libertà tornerà a trasformarsi ne “La piazza in tavola”, allestimento di osterie tradizionali, con menu ispirati ai vini e ai prodotti tipici locali (a cura delle associazioni L’Azdòra, Amici del Calcio, Traversara in Fiore, Amici di Neresheim, Amici del Forno e del Consorzio Il Bagnacavallo). L’associazione Civiltà Erbe Palustri proporrà “Il mio regno per un cavallo”, visite alla città in carrozza, maneggio dei pony per i più piccoli e mostra La storia della carrozza in Italia e in Romagna. Ci sarà poi il Gazebo delle Erbe Palustri con mostre e laboratori per imparare l’arte del pane, della

A Bagnacavallo un mese fitto di appuntamenti enogastronomici per buongustai e per i più piccoli piadina e delle minestre dimenticate, e il laboratorio dei vecchi mestieri artigianali e domestici, ascoltando l’antico suono dell’organetto di Barberia. Ampio spazio sarà dato alla creatività, con il laboratorio di giochi da tavolo per adulti e bambini, la bancarella “Made in Bagnacavallo” e il mercatino delle arti manuali in via

GUSTO

24

Mazzini. Dopo il successo dell'anno scorso, tornerà in piazzetta del Carmine il mercatino di prodotti biologici e a “chilometri zero”. I Comuni del Circuito enogastronomico del Delta saranno presenti con i loro materiali promozionali e allestimenti dedicati ai mestieri e ai prodotti tipici delle “terre d’acqua”. Sul palco centrale si esibiranno i Radìs: la loro musica nasce tra i filari del Sangiovese, nelle osterie tra le carte e le risate, nelle borgate dove si balla e si fa festa. Da quattro anni portano in giro il loro folk-rock metà italiano e metà romagnolo Domenica 27 maggio “La piazza in tavola fa il bis”: ci sarà nuovamente la possibilità di cenare nelle osterie allestite in piazza, mentre alle 21 al Teatro Goldoni il gruppo ravennate Morrigan's Wake celebrerà trentun'anni di musica con un nuovo album, Mirrors, e un concerto che propone alcuni dei brani più conosciuti della tradizione irlandese e scozzese, in un'alternanza di danze, ballate e slow airs in versione tradizionale e riarrangiate (ingresso 10 euro, info www.morriganswake.com).


MANGIARE& BERE

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 3 maggio 2012

EDUCAZIONE ALIMENTARE

COSE BUONE DI CASA

L’infanzia esplora l’orto Pancetta o guanciale? all’Italia in Miniatura Querelle sulla Carbonara a cura di ANGELA SCHIAVINA - WWW.ANGELASCHIAVINA.IT

Cresce sempre di più l'interesse per il progetto di Slow Food “Orto in Condotta” che da quest'anno sarà presente nel famoso parco tematico di Italia in Miniatura con il laboratorio “Ritorno alla Madre Terra”. I bambini avranno la possibilità di giocare per un'ora imparando concetti importanti come la stagionalità, la biodiversità, le consociazioni, gli aromi e avere così gli strumenti per capire da dove viene ciò che mangiamo, quali fattori consentono una produzione buona, pulita e giusta o addirittura quali segrete alchimie li fanno appassionare a un aroma o a un gusto. Nel laboratorio “Geografia del gusto” invece gli studenti impareranno che le regioni italiane sono più facilmente distinguibili se associate alle loro produzioni caratteristiche del territorio: frutti, ortaggi, pani, legumi, cereali e ovviamente i Presìdi Slow Food. L’associazione ha progettato i laboratori in collaborazione con il parco e ha formato gli animatori di Italia in Miniatura, conducendoli alla scoperta delle attività con l'abituale metodologia esperienziale. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a conCONDOTTA DI RAVENNA sultare il sito Italia in Miniatura.com

GLI STAPPATI

Il friulano “Le Bastie” si disperde un po’ ma è in sintonia con antipasti e merende di FABIO

MAGNANI GLISTAPPATI @GMAIL.COM

Stappiamo questa settimana “Le Bastìe” 2005, un vino bianco che nasce nel Friuli Grave per opera della “Tenute Tomasella”. Ottenuto da uve “friulano”, una volta lo potevamo chiamare “tocai”, ha un naso delicato, quasi lo devi cercare. Sviluppa complessità olfattive che variano dalla confettura alle spezie. Un leggero accento tropicale assieme a ricordi di canditi, fiori secchi e miele. Manca di leggera precisione e di reale coinvolgimento tendendo a disperdersi un po’. Bocca morbida, più sapida che acida e dove uno slancio in più non guasterebbe. Buon vino da adattare a salumi leggeri nell’ora della merenda.

25

Sabato pomeriggio sulle colline di Bertinoro attorno ad un tavolo ingombro di cibi e bottiglie di vino, nasce una piccola contesa sulla ricetta della pasta alla carbonara. Io gli spaghetti alla carbonara li preparo con la pancetta fresca, l'amico Aldo con il guanciale... Chi ha ragione? Forse entrambi, come succede molto spesso con le ricette regionali. Dopo l’episodio ho ricevuto questa mail. Ciao, ti giro la ricetta originale della carbonara (a proposito della “querelle” guanciale vs pancetta ...); l'articolo è tratto dal blog di Stefano Bonilli. Il GVCI, Gruppo Virtuale Cuochi Italiani, l'organizzazione di cuochi italiani guidata da Mario Caramella e che ha come presidente onorario Rosario Scarpato, promuove a suo tempo, il 17 gennaio 2008, la “Giornata internazionale della cucina italiana” e prende come simbolo la carbonara, piatto tra i più noti, copiati e tra i più storpiati. Quel giorno in tutto il mondo i cuochi italiani cucineranno la carbonara come Dio comanda, cioè secondo la ricetta originale. La ricetta della carbonara secondo Anna Gosetti della Salda, Le ricette regionali italiane, edizione Solares. Ingredienti per 4 persone: 400 gr. di spaghetti, 100 gr. di guanciale gr100, 3 uova, due cucchiaiate di parmigiano grattugiato, due cucchiaiate di pecorino grattugiato, pochissimo burro o olio d'oliva, aglio, sale, pepe nero. Preparazione: tagliare il guanciale a dadolini e farlo soffriggere in un largo tegame con poco olio d'oliva (o burro); unire uno spicchio d'aglio schiacciato e levarlo quando sarà ben rosolato. Rompere le tre uova intere in un piatto e sbatterle bene. Porre sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e quando alzerà il bollore lessare gli spaghetti. Scolarli un poco al dente e versarli nel tegame dove soffrigge il guanciale, mescolare, levare il recipiente dal fuoco, aggiungere le uova sbattute, un pizzicone di pepe nero, una cucchiaiata di parmigiano e una di pecorino. Rimestare, affinché le uova si trasformino in una fluida crema gialla. Unire quindi il rimanente formaggio, mescolare e servire in piatti caldi». È questo uno dei più famosi piatti della cucina popolare. Si chiama alla carbonara perchè costituiva il piatto base dei boscaioli che si recavano nell'Appennino a far carbone di legna; essi cucinavano delle penne non degli spaghetti, forse perchè nel rimescolamento la pasta si amalgamava meglio al condimento. Tuttavia, su Wikipedia alla voce spaghetti alla carbonara, per quanto attiene agli ingredienti si legge: pasta di semola di grano duro, pancetta o guanciale, uova, pecorino romano, olio extravergine di oliva, sale e pepe. Nelle principali varianti, soprattutto di cucina internazionale, si usa sostituire il pecorino con il parmigiano, o anche utilizzarli entrambi. In alcune varianti si usano tuorli d'uovo al posto delle uova intere, o panna. Il composto risulta più denso ma anche più pesante. Uno dei segreti per la sua riuscita è di versare l'uovo sulla pasta, e non il contrario, per evitare di cuocere l'albume, rapprendendo il condimento. A questo punto la “sfida” passa in cucina. chi vuole può cimentarsi, aspettiamo commenti e poi faremo un “spaghetti alla carbonara day”. Al piatto è dedicato anche un film, La carbonara di Luigi Magni con Lucrezia Lante Della Rovere, Valerio Mastandrea, Nino Manfredi, Claudio Amendola, Pierfrancesco Favino (2000), ambientato in una locanda popolata di carbonari ai tempi dello Stato Pontificio.

Trattoria

MARIANAZA

CUCINA ROMAGNOLA

“Dove nacque il Lunêri di Smémbar”

FAENZA - via Torricelli 21 Tel. 0546.681461 w w w. m a r i a n a z a . i t

cose buone di casa vol. 1

SPECIALITÀ Lo trovi in libreria a � 15,00

hamburger, pizze, bruschette, primi piatti fatti in casa e piatti bavaresi Ravenna - via Faentina 121 - tel 0544-502626

APERTI TUTTA L'ESTATE


SALUTE& BENESSERE

giovedì 3 maggio 2012 | RAVENNA& DINTORNI

L’INAUGURAZIONE Raddoppia la dimensione e cambia l’organizzazione interna per migliorare il servizio: dal 9 maggio sarà operativo il nuovo pronto soccorso generale e ortopedico dell’ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna. I nuovi spazi in viale Randi sono stati inaugurati il 27 aprile dopo cinque anni di lavori con il taglio del nastro della prima parte del dipartimento di emergenza e accettazione (Dea), una palazzina di 22mila metri quadrati su sette piani costata 42 milioni di euro (32 a carico dello Stato, sette a carico dell’Ausl di Ravenna e tre a carico della Regione). Il Dea verrà completato entro la fine del 2013 con l’attivazione del blocco operatorio multidisciplinare (primo piano), l’area rianimazione (terzo) e terapia intensiva, l’area cardiologica (quarto) e l’area ortopedica (quinto). Il secondo piano ospita apparecchiature tecniche, al sesto gli studi medici, al settimo un aula per videoconferenze da 99 posti. Nel 2011 il pronto soccorso ravennate ha registrato 92mila accessi (il 14 percento si è concluso con un ricovero): la maggior parte (56 percento) erano codici verdi mentre i codici rossi sono stati il 4,2 percento. Come detto, rispetto alla struttura attuale le dimensioni raddoppieranno: si passerà dagli attuale 1.219 metri quadrati (di cui 230 dedicati all’arrivo dei pazienti) a 2.355 (505). La nuova struttura porterà a una revisione del modello organizzativo: separazione delle aree di trattamento in funzione delle intensità delle cure; separazione dei percorsi interni tra pazienti in barella e pazienti deambulanti; trattamento ed esecuzione dell’iter diagnostico in sede.

Il pronto soccorso raddoppia per ridurre i tempi di attesa

SALUTE

26

AUSL/1

I 3.189 infermieri della provincia festeggiano in bici In occasione della Giornata internazionale dell’infermiere che si celebra, in tutto il mondo, sabato 12 maggio, il collegio Ipasvi di Ravenna organizza una pedalata lungo le vie della città, per festeggiare insieme ai colleghi infermieri e a tutti i cittadini interessati. L'appuntamento è sabato 12 maggio alle 14 in piazza Bernini a Ravenna. La ricorrenza è anche l'occasione per ricordare l’impegno e il valore dei 3189 infermieri impegnati a dare risposta ai bisogni di assistenza dei cittadini della nostra provincia e non solo. Ogni giorno nelle strutture sanitarie e sociali, ospedaliere e territoriali, pubbliche e private, gli infermieri sono vicini a quanti hanno necessità del loro intervento. L’obiettivo è quello di festeggiare l’evento in compagnia dei cittadini, quali principali interlocutori dell’assistenza infermieristica, promuovendo uno stile di vita attivo e sostenibile. Uno stile di vita sano è alla base del concetto di salute e rappresenta una prospettiva di qualità nella quale l’infermiere vuole essere protagonista attivo.

ausl/2 LA VALUTAZIONE DEI PROFESSIONISTI IN SANITÀ ALL’INCONTRO DEL CICLO “SANITÀ IN MOVIMENTO” Giovedì 10 maggio si svolge il prossimo incontro del ciclo "Sanità in Movimento" organizzato dall’Ausl per affrontare le tematiche emergenti nell’area sanitaria e sociale per discutere il tema della valutazione dei professionisti in Sanità. L'appuntamento è, come di consueto, dalle ore 15 alle 18 nella Sala Muratori della Biblioteca Classense di Ravenna, in via Baccarini 3.


SALUTE& BENESSERE

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 3 maggio 2012

INFORMAZIONE PROMOZIONALE

PROFUMERIE SABBIONI - ETHOS

Da Sabbioni idee regalo per coccolare, sorprendere e gratificare colei che amiamo di più potrà ora non innamorarsi di Armani Code Luna e delle sue note agrumate e floreali tra cui il bergamotto, l’arancio amaro (che stuzzicano l’olfatto) e il mirabilis, conosciuto anche come fiore della luna perché si schiude solo al sopraggiungere della sera. Tra i profumi del momento spiccano anche Valentina di Valentino (eletta fragranza dell’anno in occasione del 23°Premio Internazionale del Profumo durante il Cosmoprof bolognese recentemente concluso) con il suo cuore di fiori d’arancio, fragole selvatiche e l’eco di cedro e ambra, l’evergreen fiorito-fruttato Calyx e il nuovo di Roberto Cavalli con la sua sensualità sprigionata dalle note floreali e ambrate (i possessori della Ethos Card che consegneranno la newsletter verranno subito omaggiati di una minitaglia della body lotion). Per le mamme che amano truccarsi alla moda, infine, ci sono due imperdibili collezioni make-up: Summertime Etè di Chanel e i suoi colori caldi, vibranti e dorati che valorizzano labbra, occhi e unghie e Croisette di Dior che ricorda i colori del mare e del cielo della Costa Azzurra con il suo turchese e il verde acqua e i raggi del sole simbolicamente racchiusi all’interno di un gloss originale dalla colorazione dorata. E non dimentichiamoci che la bella stagione è alle porte, quindi anche un solare con protezione per viso e corpo risulterà sicuramente un regalo utile e gradito. Buona festa della mamma dalle Profumerie Sabbioni! Valentina Bartolini INFORMAZIONE PROMOZIONALE

Arriva dai tropici il nuovo frutto toccasana: il mangostano Il mangostano, ricco di xanthones, è un frutto che ha un alto contenuto di anti-ossidanti, derivanti da fonti naturali. Per questo è molto utile nell’aiutare il corpo a combattere le malattie. «Longevità non è quello che uno fa adesso, è quello che si faceva dieci anni fa. Se si vuole stare bene di salute, non succederà in una notte. Si inizia oggi stesso, cambiando il proprio stile di vita in maniera più corretta. Quello che uno fa oggi, inciderà su se stesso domani. Per questo abbiamo bisogno di consumare adesso il mangostano». Questo l’invito del dott. Sam Walters, medico naturopatico (omeopatico), con un master di Scienza in Biologia e specializzato in alimentazione umana. Nella sua carriera ha curato più di  mila pazienti, praticando medicina sia tradizionale che non e ideando – per più di trent’anni – prodotti di nutrizione e per la salute per compagnie farma-

MERLINO E IL DESTINO ARIETE Mercurio e Venere stimolati dalla Luna trasmettono energia e buonumore nel week end. Il varano che c’è in voi si è calmato neanche avesse assistito ad uno spettacolo di burlesque. Così potete seminare e mietere successi in tutto ciò che fate e toccate. Nel lavoro ed in ogni tipo di rapporti.

Un regalo profumato per tutte le mamme nel giorno della loro festa Una festa dalle origini pagane, antichissima, nata per celebrare la prosperità, la fertilità e il passaggio dall’inverno all’estate. È questa l’origine della festa della mamma, istituita nel 1917 negli Stati Uniti e ufficializzata in Italia nel 1957 per celebrare colei che, per antonomasia, è simbolo di vita e amore. Ed è questa un’occasione per coccolare la propria mamma e per regalarle una delle ultime fragranze arrivate in profumeria. Come Bulgari Omnia Coral che con le sue note fresche, floreali e fruttate si ispira ai vivaci colori del corallo e alle emozioni dei paesi tropicali, o come Vapeur D’Opium, interpretazione sensuale ed avvolgente dell’intramontabile Opium che Yves Saint Laurent propone in chiave più fresca e leggera, o ancora come L’Eau de Chloè che rievoca la sensazione della rugiada di primavera e del vento d’estate grazie alle note di agrumi, rosa e patchouli. Gucci, per esaltare il lato floreale di ogni mamma, propone invece Flora Garden Collection, tre fragranze con ognuna un fiore protagonista indiscusso del proprio bouquet (Gorgeous Gardenia, Gracious Tuberose e Glamours Magnolia). Se qualche mamma dovesse avere amato Armani Code non

27

ceutiche. Ha sempre cercato prodotti nuovi e nuove compagnie per offrire qualcosa di particolarmente efficace per i suoi pazienti, senza reazioni negative o cause contrarie all’organismo. «In tutti questi anni – illustra - non ho mai incontrato qualcosa che abbia avuto una grande ricerca scientifica indipendente come il mangostano. Si tratta di ricerche universitarie di medicina a livello mondiale che hanno dimostrato l’efficacia degli xanthones del mangostano nell’aiutare a correggere e curare tante malattie moderne». Da ARTEBIO a Ravenna, via Berlinguer  (Palazzo degli Affari) tel.   è possibile provare gli effetti benefici del Mangostano

ERBORISTERIA ARTEBIO VIA BERLINGUER,  - (PALAZZO DEGLI AFFARI) RAVENNA • TEL./

TORO La Luna opposta nel week end potrebbe sbriciolarvele come mangime per piccioni. Organizzatevi e non reagire naziscamente a eventuali problemi di lavoro, economici o familiari. Approfittate delle pulizie domestiche settimanali per fare ordine, non negli armadi, ma nell’umore psicolabile. GEMELLI Colloqui e lavoro procedono a gonfie vele, anche se l’estratto conto non sembra accorgersene. In amore, se certi rapporti amorosi dovessero ristagnare, potrete contare su nuovi incontri, che se anche non promettono apoteosi suine, almeno sapranno distrarvi in attesa di meglio. CANCRO Giovedì e venerdì saranno le giornate più faticose, soprattutto se alla consuete rogne con il commercialista si aggiunge il pagamento dell’Imu e un battibecco col partner. Andrà meglio nel fine settimana sempre abbiate deposto le cesoie che di solito usate per sfettolare il vostro prossimo. LEONE Con Giove e Sole dissonanti, sarete litigiosi più di Bossi e Maroni. Non raccogliete provocazioni e badate agli affari, economici, vostri. Se l’amore langue, il sex alza lo share dei corteggiatori, specie nel fine settimana, quando la fornicazione potrebbe attirare più pretendenti della farfallina di Belen. VERGINE Settimana ancora un po’ sottotono, appesantita da rogne oggettive o da scassa-zebedei all around. Non è comunque un buon motivo per minacciare il partner con le roncole solo perché nel week end avrà piani diversi dal vostro o i figli frignano. Pazientate che per lo meno il lavoro saprà ripagarvi. BILANCIA Siete insofferenti, combattuti fra ciò che ritenete di meritare per diritto divino e quello che di fatto la prosaica realtà vi concede. Un pelo di sfiga c’è, ma nel week end potrete dimenticarvene dedicando un po’ di tempo al partner, se ne avete uno, o alla ricerca di altri corpi, se vi siete stancati dell’usato. SCORPIONE Anche se Giove è ancora dissonante, charme e faccia di terga non vi mancano. Non brontolate se il lavoro un pochino vi scassa e l’economia vi ammacca. A voi non vi ammazza neppure l’allergia al polline, specie nel week end con la Luna nel segno foriera di buone notizie e cambiamenti! SAGITTARIO Grazie all’appoggio di Mercurio dinamismo e disponibilità non vi mancheranno, anche se serpenti e dementi dovessero contendersi i vostri zebedei. Nel fine settimana una Luna sensuale vi attira amici e sponsor perché alla vostra faccia di terga nessuno saprà negare nulla, anche di tipo suino. CAPRICORNO Con Saturno, Mercurio e Urano storti avrete qualche difficoltà a comprendere cosa gli altri vogliono da voi. Il lavoro però vi spianale borse sotto gli occhi. Unico neo nel week end quando rischierete di autosodomizzarvi per un eccesso di bile a causa del partner che vorrà uscire con gli amici. ACQUARIO Grazie a Mercurio Venere amici avrete buone possibilità di fare tanto e bene, sempre che riusciate a controllare la tendenza a parlare, male, più del dovuto. Soprattutto con il partner, che potrebbe addentare il vostro fondoschiena. Per i singles, in arrivo nuovi incontri suinamente stimolanti. PESCI Ruoli e competenze da chiarire con colleghi e capi. Tutto comunque è fluido e in metamorfosi, e non necessariamente in negativo. Sempre che evitiate reazioni da ubriachi scalzi. Approfittate del fine settimana per riposare col partner, nel senso di fornicare con più guizzi possibili.


INFORMAZIONI& SERVIZI

FIDO IN AFFIDO

Perla

Perla ha tre anni circa, è di taglia medio grande. Una perla di cane, di nome e di fatto! Vi aspetta al canile per conoscervi, vi accoglierà con tante tante coccole! Per le adozioni: Ufficio per i diritti degli animali, tel. 800 099577; canile, tel. 0544 453095.

ADOTTAMICI

INFOCITTÀ

28

giovedì 3 maggio 2012 | RAVENNA& DINTORNI

QUALITÀ DELL’ARIA IQA dal 23 al 29 aprile 2012 Stazione Rocca Brancaleone Via Caorle Zalamella Agglomerato di Ra.

Lun

Mar

Mer

Gio

Ven

Sab

Dom

Editore: Edizioni & Comunicazione srl Via della Lirica 43 - 48100 Ravenna - Tel. 0544 408312 - info@reclam.ra.it Direttore responsabile: Fausto Piazza Collaborano alla redazione: Federica Angelini, Alessandro Fogli, Luca Manservisi, Guido Sani, Serena Garzanti (segreteria), Maria Cristina Giovannini e Erika Marchi (grafica).

Legenda IQA Buona Accettabile

Mediocre

Scadente

Pessima

L’IQA (Indice di qualità dell’aria) rappresenta sinteticamente lo stato complessivo dell’inquinamento atmosferico. Viene calcolato sulla base dei livelli di concentrazione degli inquinanti più critici del nostro territorio: particolato fine (PM10), biossido di azoto ed ozono. In funzione del suo valore si individuano cinque classi di qualità dell’aria. I dati giornalieri di Qualità dell’Aria relativi alla Provincia di Ravenna sono consultabili al sito: http://www.arpa.emr.it/ravenna/. L’andamento giornaliero delle concentrazioni di polveri PM10 in Emilia-Romagna è consultabile al sito: http://www.liberiamolaria.it

Susi ha circa un anno, è una bella e affettuosa gattona sterilizzata, dal pelo tigrato. Cerca una nuova casa accogliente e una famiglia che le voglia tanto bene. Predilige comodi divani!

Per informazioni e per conoscerla, contattate: cell. 340 8961224

Dal 29 aprile al 5 maggio Comunale 1, via Berlinguer 34 - tel. 0544 404210; Comunale 2, via Faentina 102 - tel. 0544 460636. Dal 30 aprile al 5 maggio Classe, via Classense 72 (Classe) - tel. 0544 527410; Comunale 3, via Po 18 (Porto Corsini) - tel. 0544 446301; Comunale 5, viale delle Nazioni 77 (Marina di Ravenna) - tel. 0544 530507. Dal 6 al 12 maggio Ghigi, via Cavour 78 - tel. 0544 38575; Porta Nuova, via Cesarea 25 - tel. 0544 63017. Dal 7 al 12 maggio Al Mare, viale Mare 80 (Casalborsetti) - tel. 0544 445019; Piferi, viale dei Navigatori 35 (Punta Marina) - tel. 0544 437448.

APERTURA NOTTURNA 19.30-8.30 Comunale 8,

via Fiume Abbandonato 124 - tel. 0544 402514.

APERTURA DOMENICALE 8.30-12.30/15.30-19.30 Comunale 5,

via delle Nazioni 77 (Marina di Ravenna) - tel. 0544 530507.

A cura del Comitato UISP di Ravenna via G. Rasponi, 5 - RA tel. 0544.219724 - fax 0544.219725 E-mail: ravenna@uisp.it - www.uisp-ra.it

CORSA SU STRADA

Domenica 6 maggio la 20ª edizione della maratonina Secondo Casadei Domenica 6 maggio con la ventesima edizione della maratonina Secondo Casadei, si apre il calendario del 14° Campionato provinciale Uisp di Corsa su strada individuale e di società 2012. Il calendario si compone di 10 prove e terrà compagnia agli appassionati delle corse competitive fino ai primi di dicembre. Maggiori informazioni sul calendario delle manifestazioni è consultabile sul sito www.uisp.it/ra- c i c l i s m o venna. Il ritrovo RADUNO CICLOTURISTICO della mezza maraA MARCIA LIBERA tona intitolata a La Lega Ciclismo Uisp Ravenna in collaboraSecondo Casadei zione con il Centro Sociale Il Desiderio orgasarà a Fornace Zanizza sabato 5 maggio 2012 un raduno ciclorattini dalle ore 7, turistico a marcia libera. la partenza è previIl ritrovo è fissato presso il Centro Sociale Il sta per le ore 9.30. Desiderio in viale Caravaggio, 56 a Lido La manifestazione Adriano. Le iscrizioni saranno attive dalle ore competitiva si sno11.30 alle ore 15. Alle ore 16 presso il luogo derà su percorso di del ritrovo verranno premiate le prime 25 so21,097 metri, sarà cietà con un minimo di 5 partecipanti. Con possibile iscriversi prosciutti, coppe e salami. Il raduno è consie partecipare a derato valido come prima prova del calendacamminate non rio delle Medio Fondo Ravennate per i ciclocompetitive di km turisti della provincia di Ravenna. 21, 10 o 3.

Collaboratori: Andrea Alberizia, Roberta Bezzi, Matteo Cavezzali, Francesco Della Torre, Lorenzo Donati, Nevio Galeati, Claudia Graziani, Giorgia Lagosti, Linda Landi, Sabrina Lupinelli, Maria Giovanna Maioli, Fabio Magnani, Giulia Montanari, Angela Schiavina, Serena Simoni Fotografie: Paolo Genovesi, Fabrizio Zani Illustrazioni: Gianluca Costantini Redazione: tel. 0544 271068 - Fax 0544 271651 - redazione@ravennaedintorni.it Direttore Generale: Claudia Cuppi Segreteria Commerciale: Veronica Rinasti, tel. 392 9784242 Pubblicità: Reclam Edizioni & Comunicazione srl Tel. 0544 408312 - info@reclam.ra.it Stampa: Galeati Industrie Grafiche, www.galeati.it

NUMERI UTILI

FARMACIE APERTURA DIURNA 8.30-19.30

Susi

Autorizzazione Tribunale di Ravenna n. 1172 del 17 dicembre 2001

Pronto Soccorso 118 Guardia Medica 800 244244 Ospedale 0544 285111 Cmp 0544 286350 Pubblica Assistenza 0544 400888 Guardia Veterinaria 0544 693099 Enpa - Protezione animali 0544 36944 Carabinieri 112 Polizia 113 Vigili del Fuoco 115 Guardia di Finanza 117 Vigili Urbani 0544 482999

CALCIO A 11

Finalissima allo Stadio Benelli Il campionato di calcio organizzato dalla Uisp Ravenna si avvia verso le fasi finali. Mancano ancora due giornate alla fine dei gironi A e B, e la qualificazione delle 8 squadre al Play-off (quattro per girone) che si contenderanno il Campionato 2011/2012 è in parte ancora incerta in particolare per le terze e quarte posizioni di classifica. La suddivisione nei due gironi è la novità di quest’anno calcistico, un Campionato diverso voluto dalle 23 associazioni affiliate che a differenza del passato non prevede più promozioni o retrocessioni tra le categorie Seniores e Amatori, ma una formula di gironi all’Italiana che mette tutti sullo stesso livello affermando così lo spirito amatoriale “UISP – Sport per Tutti” della competizione agonistica. Abbiamo così potuto dare la possibilità a società tecnicamente inferiori di misurarsi nella competizione con società più blasonate ed il riscontro è stato più che lusinghiero. Temevamo in corso di campionato di perdere qualche società sportiva in particolare quelle più strettamente amatoriali (a fronte di ripetute sconfitte con risultati tennistici), siamo invece stati felicemente sorpresi dal costante impegno delle stesse in tutte le gare disputate e dalla loro costante ricerca di un maggior numero di atleti partecipanti, innalzandone il livello tecnico. La nuova formula del campionato sta evidenziando due aspetti positivi: consente a qualunque società sportiva anche neo-iscritta di poter essere la vincitrice del campionato e mantiene sospesa fino all’ultima gara - la finale - l’incognita sulla vincitrice. La formula della eliminazione diretta in gara unica dei Play-off rende ancora più avvincente la competizione: prescindendo dai valori tecnici che sanno esprimere individualmente le società qualunque risultato è possibile, anche la fortuna può dare il suo contributo al risultato finale. Quale migliore cornice si poteva ipotizzare per la finalissima? Dopo anni di tentativi, finalmente la UISP, unitamente alla Lega Calcio Territoriale, realizzano il sogno: le quattro finali previste del campionato territoriale di Calcio a 11 si disputeranno allo Stadio Benelli di Ravenna! Invitiamo tutta la cittadinanza a prendere parte alla manifestazione; ingresso a offerta libera. UISP-LEGA CALCIO Il comitato territoriale

Soccorso Stradale 803 116 Guardia Costiera 1530 - 0544 443011 Corpo Forestale Stato 1515 Hera Ravenna 800 939393 Telefono Azzurro 19696 Linea Rosa 0544 216316 Anagrafe 0544 482264 - 482482 Iat 0544 35755 Informagiovani 0544 36494 Centro per l’impiego 0544 608001 Sportello immigrati 0544 485301 - 0544 485302 Taxi 0544 33888

calcio uisp Risultati recuperi seconda giornata di ritorno girone A Viola ‘98 - Asd Bizantina 2-2; Viola ‘98 - Us Savarna Asd 2-0; Asd Bizantina - Amatori Fosso Ghiaia 1-7; Trattoria Ca’ Rossi - Caffe’ Degli Archi 1-4; Amatori Villanova - Az Football 2003 2-1; Us Savarna Asd - Gs Bruno Rossi 0-6; Gs Bruno Rossi - Asd Godese 1-1; Riposa: San Zaccaria “B” Classifica Amatori Fosso Ghiaia 43; Amatori Villanova 39; G.S. Bruno Rossi 39; Az Football 2003 26; Trattoria Ca’ Rossi 25; Viola 1998 24; San Zaccaria “B” 21; Us Savarna Asd 15; Caffe’ Degli Archi 18; Asd Godese 15; Asd Bizantina 9. Risultati recuperi seconda giornata di ritorno girone B Asd Punta Marina Terme Asd Mezzano 2-2; Asd Audace Balsera Costruzioni Ac Lamone 5-0; Pol Rapid Tmt - Pol Camerlona 0-0; Cral E. Mattei - Pol Savio Punto Pelle 2-3; Real Piangipane - San Zaccaria “A” 2-4; Bar Pontino Asd - Rajax 4-3. Classifica Asd Mezzano 44; Pol Savio Punto Pelle 44; Cral E. Mattei 40; Pol Rapid Tmt 38; Pol. Camerlona 36; San Zaccaria “A” 35; Asd Punta Marina Terme 31; Bar Pontino Asd 32; Asd Audace Balsera Costruzioni 23; Real Piangipane 7; Rajax 6; A.C. Lamone 4.


inserto di Ravenna&Dintorni giovedì 3 maggio 2012

SETTIMANALE

Si eseguono lavori di LUCIDATURA PAVIMENTI IN MARMO, COTTO, E PARQUET Un solo interlocutore - No stress Eseguiamo tutti i lavori dal trasloco alla ristrutturazione! Chiama il numero 348 1645464 Artigiani riuniti in cooperativa EUROCASE - Zona via della Lirica Luminoso e spazioso MONOLOCALE divisibile in zona giorno e zona notte con: bagno, balcone posto Case e appartamenti auto e garage. Riscaldain vendita mento autonomo. Posizione tranquilla. Tel. Offerte/Domande ASSOCASE - Fosso Ghiaia 0544.33158 € 130.000,00 Appartamento con ingr in- tratt. dipend, 2 ed ultimo piano: ASSOCASE - Zona nuova soggiorno, cucina, letto, via Trieste Delizioso appargrande ripostiglio, studio, tamento rifinitissimo, libero ampio balcone, sottotetto , subito, terzo ed ultimo piagarage e cortile. Tel. 0544 no con ascensore: soggior271653 € 108.000,00 no ang cottura con affaccio ASSOCASE - San Rocco su terrazzo abitabile, letto Appartamento ideale per matrim, grande bagno oltre investimento al 1°p. di pic- a doppia cantina e posto colo stabile composto sog- auto interno. Pavimenti in giorno cucina, camera,. ba- parquet, aria condizionata. 0544 271653 € gno, balcone e cantina a pt. Tel. Da riattare. Tel. 0544 132.000,00 271653 € 110.000,00 F.LLI SAVORANI - Marina di ASSOCASE - San Bartolo Ravenna Vendiamo apparVillettina immersa nel ver- tamento ben tenuto posto de, abbinata ai lati: p.t. sala al secondo piano senza ang cottura e giardino. 1°p. ascensore: ingresso, sogcamera matrimoniale e ba- giorno con angolo cottura, gno oltre a sottotetto ideale 2 camere, bagno, balcone. come studio o ripostiglio. Posto auto . Riscaldamento Tel. Posto auto. Tel. 0544 autonomo. 271653 € 128.000,00 tratt. 0544.406333 € 145.000,00

IMMOBILI

SCOR DUOMO - Ravenna, zona San Biagio Appartamento al 2° Piano con ascensore composto da : ingresso, SOGGIORNO –PRANZO con TERRAZZO, CUCINOTTO, dis. notte, MATRIMONIALE con TERRAZZO. CANTINA e POSTO AUTO COPERTO. Ottimamente tenuto, rifiniture extra-capitolato. MOLTO VALIDO. Tel. 0544.217369 € 150.000,00 SAVORANI&CO - Madonna dell’Albero Interessante appartamento in villetta con ingresso indipendente, piccola corte, grande garage riscaldato, posto auto coperto. Al p.p. balcone d'arrivo, soggiorno aperto su cucina abitabile, 2 camere, ripostiglio, doppi servizi. Clima ed infissi nuovi. Tel. 0544.400 004 € 195.000,00 SCOR DUOMO - San Michele (RA) Villetta TERRACIELO del 2002, ottimamente tenuta, con GIARDINO fronte-retro e ampio PORTICATO di 39 mq, composta da : P.T. AMPIO SOGGIORNO, CUCINA, BAGNO con antibagno. P.P. MATRIMONIALE di 15,66 mq, SINGOLA di 9,60 mq, BAGNO e delizioso TERRAZZO A LOGGIA verandato. POSTO AUTO COPERTO. Pavimenti in cotto, nella zona giorno e parquet nella zona notte. Tetto in legno con travi a vista. PROPOSTA MOLTO INTERESSANTE. Tel. 0544.217369 € 195.000,00 SAVORANI&CO - Lido di

CAMPAGNA RAVENNATE

ne con GIARDINO di proprietà e POSTO AUTO. P. T.: ingresso, SOGGIORNO di 22,50 mq., sala PRANZO di 11,50 mq. con COTTURA di 5,90 mq. e BAGNO con antibagno. P.P. : disimpegno notte, 2 MATRIMONIALI (1 di 16,85 mq. e 1 di 14,05 mq.), STUDIO/GUARDAROBA e bagno. Pannelli solari termici. Rifiniture di pregio. Possibilità di personalizzazione. MOLTO VALIDA. 0544.217369 € Spina Proponiamo 2 appar- Tel. tamenti in villa, vicinissimi 215.000,00 al mare, entrambi con in- AG.ROMAGNA - Nullo Balgresso indipendente, giar- dini Appartamento bello e dino privato con p. auto e completamente ristrutturacaminetto: A) p.t. con 2 ca- to, in piccola palazzina, al mere, ampio soggiorno, cu- primo piano. Ingresso, sogcinino, bagno, risc. autono- giorno, cucina grande con mo € 200.000,00. B) p.p. terrazzo, lavanderia e discon 3 camere, sala, cucini- pensa, disimpegno, 2 cano, bagno, terrazza, pred. mere da letto matrimoniali, risc. € 250.000,00 Tel. 2 bagni con doccia. P.T. 0544.400 004 Garage grande e posto auto. Riscaldamento parcelEUROCASE - Borgo San lizzato, impianti nuovi ed a Rocco Spazioso APPARnorma, semiarredato. Tel. TAMENTO in buono stato 0544.501515 € 218.000,00 d'uso: ingresso, ampio sogtratt. giorno, studio, cucina abitabile, 3 camere da letto, AG. FUTURA - Centro Storibagno, ripostiglio, balcone, co Bell’appartamento al cantina e garage. Riscalda- piano Terra/Rialzato, con mento autonomo. Tel. ingresso indipendente e 0544.33158 € 210.000,00 piccola corte in uso esclusitratt. vo, facente parte di una casa in stile Liberty, compoSAVORANI&CO - Ravenna, sta da sole 2 unità. L’immovia della Carmen Ottimo bile si compone di ingresappartamento al 4° ed ulti- so/ soggiorno; cucina abimo piano con ascensore in tabile; 1 letto matrimoniale; condominio di recentissima bagno finestrato con doccostruzione: soggiorno con cia; ripostiglio; ampia taak arredato, terrazzo, 2 ca- verna seminterrata di mere, bagno. Risc. aut. e mq.35 calp.; posto auto. pred. clima, ampio garage Tel. 0544.404047 € e cantina ciclabile al PT. 218.000,00 Tel. 0544.400 004 € GESTICASA - San Rocco 210.000,00 tratt. Casa indipendente da riSCOR - Ravenna zona Sta- strutturare. Lotto di dio Appartamento ottima- mq.320, casa mq. 110, ulmente ristrutturato, in con- teriori abitativi o servizi dominio: ingresso, soggior- mq.80 circa. ACE e IPE no, cucina, bagno con va- non classificabili. RIF. D 56 sca idromassaggio, 2 am- T: Tel. 0544 66796 € pie camere matrim., balco- 220.000,00 ne, garage. Rif. 851 Tel. SCOR - Ravenna Apparta0544.35411 € 210.000,00 mento al primo piano con SCOR DUOMO - A 13 km da ascensore composto da: Ravenna, Villetta TERRA- ingresso, soggiorno/pranCIELO di nuova costruzio- zo, cucina abitabile, disim-

RAVENNA

CLASSE

Iin zona residenziale, Bella Villa Singola di 300 mq. di recente costruzione, con finiture di pregio. Piano terra: ampia e comoda zona giorno con ingresso, salone con camino, grande cucina abitabile, disimpegno, bagno, lavanderia, veranda sul giardino; piano primo: 3 camere matrimoniali di cui una con soppalco, 2 bagni; piano sottostrada taverna con bagno, garage doppio. Classe “D” Foto e informazioni su appuntamento in agenzia. RAVENNA CENTRO STORICO

Elegante e luminosissimo appartamento di 180 mq. con un magnifico terrazzo di 27 mq. All’interno di una corte, posto al piano primo si sviluppa l’appartamento completamente ristrutturato ed affacciato al terrazzo che guarda dei magnifici giardini, ampio ingresso con guardaroba, soggiorno, cucina abitabile con camino,3 camere da letto matrimoniali, 3 bagni. Garage e cantina. Classe “F”

ASSOCASE - San Rocco In signorile contesto residenziale di recente costruzione, interessante app.to al piano terra con ingresso indipendente: soggiorno, cucina separata, 2 letto, bagno, giardino fronte e retro e garage. Risc. autonomo. Tel. 0544 271653 € 230.000,00 tratt. SCOR DUOMO - Ravenna, zona via Vicoli Appartamento in villetta con INGRESSO INDIPENDENTE e piccolo GIARDINO di proprietà, posto al PRIMO ed ULTIMO PIANO, composto da : P. Primo TERRAZZINO VIVIBILE con pergolato in legno, SOGGIORNO, CUCINA ABITABILE, MATRIM., STUDIO e BAGNO. In soggiorno, una scala in arredo dà accesso ad AMPIO OPEN SPACE MANSARDATO. Ampio GARAGE al Piano Interrato. CLIMATIZZATO, ottimamente rifinito e tenuto. Spese Condominiali NULLE. PROPOSTA MOLTO INTERESSANTE. Tel. 0544.217369 € 230.000,00 tratt. F.LLI SAVORANI - Marina di Ravenna In complesso residenziale con ampio giardino condominiale si vende appartamento di mq. 107 da rimodernare, posto al terzo ed ultimo piano con ascensore: ingresso, cucina abitabile, soggiorno con ampio balcone, disimpegno notte, 2 letto, ripostiglio. Posto auto coperto di 30 mq nel cortile condominiale. Riscaldamento autonomo. Libero subito. Tel. 0544.406333 € 230.000,00 AG.ROMAGNA - Zona via delle Industrie/Candiano Villetta d’angolo ampia con bel giardino. P.T. ingresso, soggiorno con camino, cucina, bagno, garage e ripostiglio. 1° P. 3 letto e 2 bagni. Mansarda con due stanze ad

A 8 Km dalla città, Casa di 200 mq. circa completamente ristrutturata,la casa si sviluppa tutta sul piano affacciata ad un meraviglioso giardino di 3000 mq. piantumato e con piscina, depandance di 120 mq. con soggiorno-cottura, 2 camere matrim., bagno con doccia e con garage doppio." Informazioni e foto su appuntamento in agenzia

App.to di recente costruzione rifinitissimo, posto al 1? piano ed affacciato alla corte interna, silenzioso e luminoso, ingresso, sogg. affacciato a terrazzino abitabile, cucina con porta finestra sul terrazzino; disimpegno zona notte armadiato; 2 comode camere da letto e bagno finestrato. Garage nell’interrato. Classe “D” € 280.000,00

RAVENNA ZONA BOSCO BARONIO - VICOLI Splendida Villa singola di 400 mq. circa su lotto di 700 mq. La casa si sviluppa su piani leggermente sfalsati di livello. Ingresso, salone con più zone conversazione, studio, cucina, pranzo–taverna con camino; zona notte con camera matrimoniale con guardaroba e bagno,1 camera matrim. con bagno; zona soppalcata sul soggiorno che porta a 2 camere da letto con bagno; garage doppio, cantina, mansarda con accesso indipendente, camera da letto e bagno. Classe “D”. Informazioni e foto su appuntamento in agenzia RAVENNA CENTRO STORICO A 200 mt. da via Cavour nuovo intervento immobiliare ristrutturazione di casa con 2 unità abitative in Classe “B”: 1. App.to di 165 mq. comm.li posto al secondo ed ultimo piano composto da ingresso, soggiorno di 30 mq. Cucina abitabile di 12 mq. con ampie vetrate affacciate sul verde di un parco; 3 comode camere da letto e 2 bagni, balcone, garage e doppio e cantina al piano terra. € 410.000,00 2. App.to di 180 mq. comm.li posto al piano primo con giardino di 100 mq. e 72 mq. di servizi al piano terra (garage, cantina, lavanderia, studio o taverna a scelta) al piano primo ingresso, soggiorno di 30 mq. Cucina abitabile di 12 mq. con ampie vetrate affacciate sul verde di un parco; 3 comode camere da letto e 2 bagni. € 440.000,00 Detrazioni 36% per ristrutturazione e 55% per risparmio energetico.

uso studio e/o letto. Da am- 0544.35411 € 330.000,00 modernare. Tel. 0544. 501515 € 260.000,00 GESTICASA - San Biagio Casa indipendente da riAG.ROMAGNA S. modernare composta da Rocco/Gallery In bifamilia- piano terra: giardino, ampio re, bell’appartamento auto- garage, cantina, bagno, lanomo libero su quattro lati vanderia; primo piano: sacomposto da ingresso, la, tinello, cucina abitabile, soggiorno, cucina abitabi- possibilità di bagno; seconle, 2 letto, bagno e balcone. do piano: 2 ampie camere P.T. cortile su 3 lati, ingres- da letto matrimoniali, una so, taverna, bagno e gara- camera singola, bagno. ge. Climatizzato Completa- ACE G, IPE 528. mente ristrutturato. Tel. 0544.501515 € 280.000,00 RIF. D 84 T Tel. 0544 66796 tratt . € 335.000,00 ASSOCASE - Ponte Nuovo Villetta a schiera, molto ben tenuta, su 2 livelli: primo piano soggiorno, cucina abitabile con balcone, bagno; secondo piano 3 camere da letto (1 matrimoniale e 2 singole), bagno, doppi balconi oltre a grande garage e tavernetta al piano terra. Giardino. Tel. 0544 271653 € 290.000,00

AG.ROMAGNA - Zona via Vicoli Casa singola con 2 appartamenti. Appartamento di servizio al P.T. composto da ingresso, soggiorno, cucina abitabile, letto matrimoniale, bagno e stanza di servizio. Appartamento al 1° P. con ingresso autonomo, soggiorno con balcone, cucina abitabile, 2 letto matrimoniali e bagno. Giardino sui EUROCASE - Madonna del- 4 lati, cantine sul retro. Da l’Albero Confortevole VIL- ristrutturare. Tel. LETTA di recente costru- 0544.501515 € 335.000,00 zione in perfetto stato d'uso composta da piano terra: AG. FUTURA - Zona Canale portico, ingresso, salone Molinetto (traversa) Bellis(mq. 30), cucina abitabile, simo attico, con vista panobagno, ripostiglio, garage e ramica sulla città, compoposto auto; primo piano 3 sto da ampio salone con camere da letto, bagno, 2 vetrate, affacciate su terbalconi; Mansarda rifinita e razzo di mq.117, sapienteabitabile. Giardino privato. mente attrezzato per i peTel. riodi estivi; cucina separaZona tranquilla. 0544.33158 € 290.000,00 ta; 3 letto (matrimoniale – tratt. doppia – singola ); 2 bagni; cantina; 2 posti auto. Tutto ASSOCASE - Vicinanze zoparquet; aria condizionata; na Gallery Villetta a schiera risc. aut.; impianti a norma. tipica degli anni 80/90, libeTel. 0544.404047 € ra subito: al primo piano 350.000,00 Foto e maggioampio salone con grande cucina, bagno e balcone. ri info in agenzia Secondo piano 3 camere da letto, grande bagno, balcone oltre a garage e grande porticato e giardino. Posizione molto tranquilla. Tel. 0544 271653 € 315.000 SCOR - Ravenna zona via Vicoli Vendesi appartamento in villetta composto da: giardino, taverna con bagno, soggiorno, cucina, 3 camere da letto, bagno, 2 balconi, cantina, posto auto coperto. Rif. 852 Tel.

Agenzia Immobiliare

ROMAGNA

AFFITTASI

Ravenna, via Canneti 16 tel. 0544 212134 . cell. 348.2406406 www.casedautore.info info@casedautore.info

pegno, 3 camere da letto, 2 bagni, garage e cantina nell’interrato. (I.R.) Rif. 80SC Tel. 0544.35411 € 225.000,00

S. BIAGIO/CENTRO, MONOLOCALE ARREDATO P.T. recente monolocale con zona giorno completa di cucina e divano, zona notte con matrimoniale e armadio, bagno con doccia. Cantina. Risc. autonomo, nessuna spesa cond. € 450,00 tratt. STAZIONE: A) ampio ufficio di oltre 200 mq, divisibile anche in due unità separate. Ambienti dai 10 ai 25 mq. e due zone distinte di bagni. € 1.600/mese B) Ufficio posto al 1° Piano di circa 100 mq. Composto da ingresso, 6 locali e 2 bagni. Risc. autonomo. Info in ufficio.

VENDESI

Via degli Spreti, 71 I Ravenna Tel.0544.501515 - Fax 0544.504972 agenziaromagna@libero.it

ZONA IPPODROMO/ CENTRO

appartamento da ristrutturare posto al secondo ed ultimo piano rialzato in piccola palazzina. Ingresso, soggiorno, cucina abitabile, bel balcone coperto e godibile, disimpegno, 2 camere da letto matrimoniali e bagno. Cantina al piano seminterrato. € 120.000 tratt ZONA VICOLI

CENTRO STORICO (zona Cavour)

appartamento completamente ristrutturato al 2° P. con ascensore. Ingresso, soggiorno luminoso, cucina ampia e separabile, studio, 2 letto, 2 bagni. Cantina nell’interrato. Ancora da rinnovare, tutto parquet. € 260.000 tratt

ASSOCASE - Borgo San Rocco Caratteristica casa abbinata tipica del centro, con ampi spazi e servizi: pt. grande garage con affaccio su corte interna con accesso a grande dependance con tavenretta , bagno, cantina, 2 vani. 1°p. grande soggiorno con camino, cucina abit, oltre a 2 letto, bagno, studio e mansarda con solarium. Tel. 0544 271653 €365.000,00

SAN BIAGIO

soluzione particolare ideale anche per chi necessita di una zona da rendere autonoma per ospiti o ad uso ufficio privato. App.to recente al 1° ed ultimo p.: soggiorno ampio con cucina a vista, letto matr.le e bagno, accesso a mansarda con letto matr.le e bagno. Abbinato all’appartamento (con ingresso anche autonomo), bilocale tutto mansardato con soggiorno AK, letto matr.le e bagno. P.T. posto auto e cantina. Risc. aut. No spese cond. € 240.000 tratt PUNTA MARINA

recente appartamento in villetta con ingresso autonomo al primo ed ultimo piano. Soggiorno con terrazzo, cucina con balcone, camera da letto matrimoniale, camerino con balcone, bagno. Mansarda attrezzata a salotto. Piccola porzione di giardino di proprietà, garage. Clima.ACE “F”. € 230.000 tratt

appartamento in centro, ben tenuto, con affaccio vista mare, posto al 3° piano con ascensore. Soggiorno con cucinino, balcone, letto matrim., bagno con doccia. Cantina. Risc. autonomo ed a norma.Arredato. € 118.000.


30

ANNUNCI& OFFERTE

giovedì 3 maggio 2012 | RAVENNA& DINTORNI

ALFONSINE

Cell. 335 1310058 Tel. 0544 423745 www.snoopycasa.it - info@snoopycasa.it RAVENNA - Via Pirano 26

MARINA DI RAVENNA in complesso residenziale con ampio giardino condominiale si vende appartamento di mq. 107 da rimodernare, posto al terzo ed ultimo piano con ascensore: ingresso, cucina abitabile, soggiorno con ampio balcone, disimpegno notte, 2 letto, ripostiglio. Posto auto coperto di 30 mq nel cortile condominiale. Riscaldamento autonomo. Libero subito. €. 230.000,00 MEZZANO

ALFONSINE

Casa indip. di ampia metratura con giardino su 2 lati, completam. ristrutt. più negozio al PT attualmente affittato: PT: salone, tinello, cucina abitabile, lavanderia, bagno. 1°P.: 4 camere, bagno, terrazzo di mq. 20. Adatta anche a due nuclei familiari. €. 330.000,00 VILLANOVA DI RAVENNA

in zona residenziale si vende villetta di recente costruzione abbinata ad un lato: Piano Terra: giardino su tre lati, portico, soggiorno con cucina in muratura completa di elettrodomestici, bagno, cantina. 1° Piano: 2 letto, studio (mq. 8) e bagno. Rifiniture extracapitolato. Libera subito. €. 225.000,00 MARINA DI RAVENNA

PORTO CORSINI - RAVENNA APPARTAMENTI DI VARIE TIPOLOGIE CON AMPIO BALCONE, CANTINA E POSTO AUTO. LOCALI AD USO COMMERCIALE AL PIANO TERRA

ampio loft posto al piano primo con ingresso indipendente: soggiorno con angolo cottura, bagno, camera da letto in soppalco. Al piano terra giardino di mq. 80 con n. 2 posti auto. Risc. aut., climatizzazione. Si vende arredato. €. 130.000,00 ALFONSINE, Zona Centro

in complesso residenziale di recente costruzione, si vende app.to con ingresso indip. disposto su 2 livelli. Piano primo: soggiorno, cucina, camera, bagno, Piano secondo: camera matrimoniale, studio, bagno, ampio balcone più terrazzo. Al piano terra: posto auto coperto per auto e moto. Libero subito. €. 195.000,00 Tratt. A 5 Km. DA RAVENNA, casa singola su ampia corte composta da: portico, ingresso, soggiorno, cucinino – tinello, bagno, garage. Piano primo: tre letto. In corpo staccato ampio servizio. €. 250.000,00

vicinanze mare, in piccolo contesto condominiale si vende appartamento di pregio disposto su 2 livelli: primo piano: ingresso indipendente con balcone d’arrivo, soggiorno/cucina (mq. 40) e ampio balcone loggiato, bagno; piano mansardato: matrimoniale, doppia, bagno con vasca idro e terrazzo ad asola di mq. 15. Posto auto scoperto nel cortile condominiale. Rifiniture extracapitolato. Condizionatore, allarme, filodiffusione, zanzariere. Libero €. 460.000,00

Ottimo investimento, in piccola palazzina si vende bilocale ben tenuto e arredato, posto al primo piano: ingresso, soggiorno, cucina abitabile a vista, camera matrimoniale, bagno, ripostiglio, balcone. Risc. aut., ascensore. Attualmente locato. €. 100.000,00

Ravenna • Via Piave 15 • Tel. 0544/406333 (2 linee) AGENZIA IMMOBILIARE

RA-PONTE NUOVO

BORGO SAN ROCCO

ZONA VIA DEI POGGI

PUNTA MARINA

app.to al 1° piano, composto da: ingresso, cucinotto, soggiorno/pranzo, disimpegno, bagno, camera da letto, balconcino verandato oltre a cantina al piano terra. (I.R.) Rif. 118SC € 90.000,00

RA-QUART. S. GIUSEPPE app.to al 3° ed ultimo p.: ingresso, cucina ab., soggiorno con balcone, disimp. notte, ripostiglio, 2 camere da letto, bagno. L’app.to è dotato di cantina pertinenziale al piano terra, posto auto altra cantina e sottotetto condominiali. Pavimenti in graniglia, infissi nuovi in PVC e bagno rifatto. (No ascensore). Rif. 39SC € 130.000,00

Luminoso APPARTAMENTO in buono stato d'uso, composto da: ingresso, ampio soggiorno, studio, cucina abitabile, 3 camere da letto, bagno, ripostiglio, balcone, garage. Riscaldamento autonomo. Zona tranquilla. € 210.000,00 tratt.li

BORGO SAN BIAGIO Accogliente APPARTAMENTO in buono stato d'uso composto da: ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto, bagno, 2 balconi, ripostiglio, cantina e garage. € 190.000,00 tratt.li

Confortevole CASA ABBINATA in posizione particolarmente silenziosa: ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto matrimoniali, guardaroba, 2 bagni, balcone, tavernetta, dispensa, cantina e garage. Da rimodernare € 245.000,00 tratt.li

ADIAC.ZE VIA CAVOUR Luminoso MONOLOCALE di recentissima ristrutturazione, molto rifinito e in perfetto stato d'uso sito all'ultimo piano (2°) con ascensore. Riscaldamento autonomo e aria condizionata. Impianti a norma di legge. € 140.000,00 tratt.li

Spaziosa VILLA SINGOLA con ampio giardino privato in zona centrale: doppio ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 3 camere da letto, 2 bagni, 2 balconi, spaziosa Tavernetta, camera per ospiti con bagno privato, lavanderia, garage. € 370.000,00 tratt.li

SAN ZACCARIA CASA STORICA di ampie dimensioni abbinata ad un lato da ristrutturare. Zona centrale. Spazioso giardino privato su tre lati. Possibilità di suddividere in varie unità indipendenti. € 140.000,00 tratt.li

Via Nullo Baldini 6 (proseguimento via de Gasperi) RA - tel. e fax email: eurocase@fastwebnet.it

0544 33158

composto da: ingresso, soggiorno, cucina, bagno con vasca idromassaggio, 2 ampie camere matrimoniali, balcone, garage. Rif. 851 € 210.000,00

GAMBELLARA a pochi Km. da Ravenna, vendesi casa abbinata di ampia metratura (mq.255) con possibilità di dividerla in due appartamenti, ampio garage e servizi (mq.152), area scoperta di mq. 180. Parzialmente da ristrutturare. Rif. 860 € 220.000,00

RAVENNA

RAVENNA vendesi appartamento al 4° piano, composto da: ingresso, cucina, soggiorno, tre letto, due bagni, due balconi verandati, cantina, garage. Ascensore, risc. centralizzato. Rif. 796 € 140.000,00 Tratt.

RA-ZONA STADIO

vendesi villa bifamiliare di nuova costruzione composta da: giardino su tre lati, taverna, soggiorno, cucina, tre camere da letto, tre bagni, balcone a loggia; riscaldamento a pavimento, aspirazione centralizzata, ottime rifiniture. Rif. 840 € 550.000,00

RAVENNA

appartamento al 1°P. con ascensore, composto da: ingresso, soggiorno/pranzo, cucina abit., disimpegno, 3 camere da letto, 2 bagni, garage e cantina nell’interrato. (I.R.) Rif. 80SC € 225.000,00

RA-ZONA VIA VICOLI

vendesi appartamento ottimamente ristrutturato, in condominio,

RA-BORGO MONTONE

vendesi appartamento in villetta, composto da: giardino, taverna con bagno, soggiorno, cucina, 3 letto, bagno, 2 balconi, cantina, posto auto coperto. Rif. 852 € 330.000,00

vendesi ampia casa indipendente composta da n. 2 appartamenti; altezza piano terra mt. 2,90; giardino, garage; APP.TO PIANO TERRA: ingresso, soggiorno con angolo cottura, una camera da letto matrimoniale, una camera singola, un bagno. Cantine. APP.TO PIANO PRIMO: soggiorno, tinello, cucina, 2 bagni, 4 camere da letto, 3 balconi. MANSARDA: ampio vano con bagno, ripostiglio nel sottotetto. Rif. 858 € 525.000,00

SI CEDONO ATTIVITÀ VARIE IN RAVENNA E DINTORNI per informazioni rivolgersi in agenzia • Rif. 626: Ravenna, in zona di forte passaggio, cedesi attività di Tabaccheria. • Rif. 749: Ravenna zona prima periferia, AFFITTO D’AZIENDA, RISTORANTE-PIZZERIA, ampia struttura, completa di arredi e complementi per l’esercizio dell’attività.

• Rif. 762: Ravenna, a pochi Km. dalla città, cedesi attività di EDICOLA-TABACCHERIA-GIOCATTOLI-PROFUMERIA. • Rif. 789: Ravenna, centro storico, si cede attività di EDICOLA, in ottima posizione, ideale per 2 persone.

Ravenna - Via G. Garatoni, 12 - tel. 0544.35411 - scor@scor.it


giovedì 3 maggio 2012

SCOR - Ravenna ad.ze Centro Storico vendesi casa abbinata in buono stato d’uso, composta da: ampio giardino, ingresso, cucina abitabile, soggiorno, 3 letto, 2 bagni, ampia cantina e taverna con camino. Rif. 855 Tel. 0544.35411 € 460.000,00 AG.ROMAGNA - Centro (Rocca Brancaleone) Bella casa bifamiliare con cortile end ampio giardino su 3 lati. P.T. sogg., cucina grande con camino, bagno, studio con uscita sull’ampio portico appartato con camino. 1° P. 3 letto (2 matrim. e singola), bagno con vasca. Sottotetto uso ripostigio. P.T. garage per 2 auto. Zone silenziosa, dimensioni generose, impianti a norma. Tel. 0544.501515 € 495.000,00 tratt. EUROIMMOBILIARE - Ravenna via Achille Borghi 10 In graziosa palazzina di 5 unità di diversa tipologia e metratura, sono ancora disponibili 2 appartamenti. Tel.0544 454645 Info in ufficio

(RA) Frazione di Ravenna a 15 minuti dal mare, splendida villa indipendente, recentemente ristrutturata, con ampio giardino che gira su 4 lati e piscina. Rifiniture di pregio. Si valutano anche permute. Tel. 0544 1950354 Informazioni e materiale fotografico in agenzia AG.MAZZINI - Santerno (RA) Frazione di Ravenna a 15 minuti dal mare, splendida villa indipendente, recentemente ristrutturata, con ampio giardino che gira su 4 lati e piscina. Rifiniture di pregio. Si valutano anche permute. Tel. 0544 1950354 Informazioni e materiale fotografico in agenzia AG. FUTURA - San Biagio, zona Cilla/Bovini Bella villa monofamiliare, di oltre mq. 300, disposta su 2 livelli fuori terra, oltre ad ampia mansarda completamente abitabile. L’immobile insiste su lotto di terreno di proprietà di circa mq. 500, di cui mq. 360 mantenuti a giardino. Contesto urbano di notevole pregio, in zona molto tranquilla e riservata. Tel. 0544.404047. Tratt. riserv. - Foto e maggiori info in ufficio

EUROIMMOBILIARE - Ravenna via A.Rasponi 39 In elegante contesto, vicine al centro della nostra città in zona ottimamente servita, sono ancora disponibili 2 ville abbinate Tel.0544 AG.ROMAGNA - San Biagio 454645 Info in ufficio Recentissima villa bifamiEUROIMMOBILIARE Marina liare. Grande giardino su 3 Romea v.le delle Palme 64 lati, 3 posti auto pavimentaAncora disponibile un pre- ti con autorizzazione alla stigioso attico ampia me- copertura, salone, cucina tratura con solarium e 2 po- ampia con uscita su porziosti auto coperti in proprietà ne di giardino appartato, in elegante contesto Tel. gano con doccia. 1° P. 3 0544 454645 Info in ufficio letto di cui: matrimoniale con cabina armadio e baEUROIMMOBILIARE - Mari- gno con doccia, letto dopna di Ravenna Lungomare pia, letto singola, bagno 53 e 83 fronte mare Dispo- con vasca idro, 2 balconi. nibili appartamenti al piano Sottotetto uso ripostiglio. terra con giardino, attico Taverna di 60 mq semintercon solarium, appartamenti rata. Tutto parquet, risc. a con soppalco, tutti vista mare Tel.0544 454645 Info Camere ammobiliate e in ufficio

posti letto Offerte/Domande

AG. FUTURA - Sant’Antonio (RA) Bellissima villa monofamiliare, su 2 livelli , insistente su lotto di tot. Mq. 1.450, rifinita fin nei minimi dettagli con materiali di ottima qualità. Ideale per chi ama spazi in open space, con rifiniture moderne ma allo stesso tempo sobrie ed eleganti. La zona giorno si sviluppa interamente a livello del giardino, sapientemente piantumato ed è suddivisa tra un ampio salone con camino ( mq. 52,50), una cucina in muratura con annessi camino e forno a legna( tot. Mq. 29 ), un ampio soppalco con affaccio sul salone. Zona notte al primo piano con camere da letto complete di vano guardaroba/cabina armadio. E’ la casa ideale per chi apprezza il connubio tra la tranquillità della campagna unita al massimo del comfort, il tutto a pochi Km. dalla città. Classe energetica “C” EP 80,34. Tel. 0544.404047 Foto e ulteriori info in agenzia su appuntamento

Affittasi dal 30/04/12 con contratto di locazione ad uso abitativo, in appartamento completo, arredato in via Nervesa 65 - Ra (zona stadio): 1 stanza singola pi˘ uso cucina, bagno, lavatrice, ecc. Prezzo interessante + spese consumi condiviso con 2 giovani lavoratori. Tel. 0544 404471 cell. 333 8487891 (ore pranzo)

AG. FUTURA - A 10 km. da Ravenna, direz. Russi Bellissima villa monofamiliare con giardino di 450 mq., di recentissima costruzione, disposta tutta su un piano, realizzata con materiali e tecnologie all’avanguardia, tra i quali impianto di domotica, pannelli solari, risc. a pavimento, impianto fotovoltaico. L’immobile è dotato di tutti i confort di ultima generazione, dispone di ampi spazi abitativi, rifiniti con materiali di alta qualità ed un’attenta ricerca per i dettagli. Classe energ. C Ep. 71,42 Tel. 0544.404047 Foto e maggiori info in agenzia

ATTIVITÀ PROFESSIONALI

AG.MAZZINI

-

LAVORO DOMANDE Collaboratrici domestiche baby sitter Pulizia scale, signora italiana, con esperienza di trentacinque anni, disponibile. Tel. 0544 65732 Sig.ra Italiana cerca lavoro come badante tuttofare disponibile 24 ore su 24, massima serietà. Tel. 347 3163485

Artigiani Lucidatura pavimenti in marmo graniglia e scale, preventivi gratuiti e prezzi vantaggiosi. Tel. 333 3077535 *

Artisti musicisti spettacolo

D.j. vocalist, ESPERTO ANCHE DOPPIAGGI VOCALI PER I TUOI PARTY CON MUSICA DI GRANDE EFFETTO. POSSIBILITA’ STRUMENTAZIONE PROPRIA OFFRESI Tel. 340 Santerno 7171418 *



Ravenna&Dintorni 486 03 05 12