Issuu on Google+

RAVENNA&DINTORNI

www.ravennaedintorni.it

Giovedì 23 gennaio 2014 n.566

ALL’INTERNO GLI ANNUNCI IMMOBILIARI da pagina 28

Settimanale FREEPRESS

ULTIMO TRENO Foto di Adriano Zanni

DALLA STAZIONE DA SPOSTARE FINO A YOUTUBE: IL SINDACO PROVA A REAGIRE ALLA CRISI da pagina 4

SANITÀ

LA STORIA

a pagina 9

a pagina 12

Il ristoratore in fuga dai debiti

Soldi pubblici ai preti in ospedale

LIRICA

a pagina 15

Torna Verdi sul palco dell’Alighieri

L’Ausl paga 136mila euro all’anno per l’azione pastorale tra i pazienti

MUSICA CLASSICA

TASSE LOCALI

Il maestro Muti ricorda Claudio Abbado

a pagina 10

Come e quando si pagherà la tariffa sui rifiuti

INSERTO

Rubriche e appuntamenti per il buon mangiare e il buon bere alle pagine 22-23

a pagina 16

nelle pagine centrali

A caccia di idee per il matrimonio perfetto

GUSTO

SALUTE Le nuove rubriche con i consigli degli esperti per un benessere a 360° gradi alle pagine 24-25

CASA FAMIGLIA PER ANZIANI -

In un elegante palazzo storico totalmente ristrutturato con tutti i confort compreso la climatizzazione in tutte le stanze. Adiacente al Monumento della Tomba di Dante Alighieri.

Assistenza 24 ore su 24 Assistenza infermieristica Fisioterapia Animazione / Piano Bar Servizio alberghiero

CASA FAMIGLIA PER ANZIANI GRAZIOLI

s.r.l.

Via Guido Da Polenta,6 - RAVENNA - per appuntamento telefonare

0544 37016

• Redazione tel 0544 271068 • redazione@ravennaedintorni.it • Pubblicità tel. 0544 408312 • info@reclam.ra.it

GIO €AG 0,08 PIA OM COPrezzo


OPINIONI

RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

L’ EDITORIALE

TUTTO D’UN TRATTO

L’ OSSERVATORIO

Nessun pregiudizio, solo bilanci poco lusinghieri

di Gianluca Costantini

Avviso ai lettori: scherzavo

3

di Fausto Piazza

di Moldenke

Caro Matteucci, innanzitutto grazie per avere accettato il nostro invito, ormai una tradizione per R&D, di partecipare a una intervista che traccia il bilancio a metà legislatura del tuo secondo mandato da primo cittadino. Gli esiti del colloquio “senza rete” sono pubblicati, tali e quali come pronunciati, nelle pagine seguenti. D'altra parte non era scontato che volessi confrontarti ancora una volta con il giornale che ospita le vignette di Costantini (reo di aver vilipeso lo stemma comunale), la satira di Moldenke e del Bombolone online (di cui sei uno dei bersagli), o ancora peggio, che nel suo sito internet non censura i “teppisti del web” (tanto offensivi da meritare una querela). Tuttavia – escludendo sia una ripicca permalosa a questi interventi satirici o ai provocatori che pullulano sul sito R&D – non c'è piaciuto per niente un passaggio della tua intervista dove imputi al nostro lavoro giornalistico un'ostilità nei tuoi confronti viziata dal pregiudizio. Questa valutazione ci ha irritato e amareggiato perché è priva di fondamento. I pregiudizi presuppongono un movente, uno scopo vendicativo, una convenienza... E quali obiettivi dovremmo perseguire: personali, politici, economici? Puoi pensarla come vuoi ma non ci crede nessuno a questa opaca strategia di preclusione, di critica “a priori”, che avremmo messo in atto. Sarebbe più semplice, leale, comprensibile ti infuriassi per i nostri “postgiudizi”. Chiamiamoli per quel che sono: bilanci poco lusinghieri su alcune delle tue iniziative, dei fatti che risultano dalla tua attività amministrativa. Ma questo, Matteucci, fa parte del nostro mestiere: esporre progetti e annunci pubblici, verificarli, metterli in fila, valutare coerenze o incongruenze, raccogliere testimonianze, rammentare scadenze o promesse disattese. Questioni fattuali, non preconcetti o interpretazioni pregiudiziali. Lo facciamo nel rispetto dei nostri lettori (che sono anche cittadini ed elettori di Ravenna), delle finalità della libera informazione e delle regole professionali. Mi dispiace Fabrizio ma se per te la buona fede (che per noi è l'etica professionale) non è sufficiente a garantire l'autenticità del nostro lavoro, possiamo ribaltare il concetto rammentandoti che la buona fede (anche in tempo di crisi) non è necessariamente sufficiente per fare sempre e con efficacia buona amministrazione. Ma c'è ancora tempo – come ti sei ripromesso – per «fare, fare bene, fare sapere». Vedremo. Quindi, in bocca al lupo per gli anni che ti restano da governare come sindaco la nostra città. In fondo, è un augurio rivolto un po' anche a tutti noi.

Ragazzi, calma, scherzavo. In redazione mi dicono siano arrivate telefonate di lettori scandalizzati per la mia ultima rubrica. Ok, lo devo proprio ammettere: non penso sia una bella idea vietare l’ingresso dei parcheggi ai “negri”. E, incredibile, non ho nulla contro i parcheggiatori abusivi, anzi, non sopporto chi non li sopporta, e sono il primo a dare loro una monetina quando mi indicano un posto vuoto o se mi portano fino all’auto il carrello della spesa. E vi faccio un’altra clamorosa rivelazione: non vorrei veramente dei carrelli intelligenti che diano una scossa ai parcheggiatori abusivi. Giuro. Incredibile eh, non sono razzista. Voleva essere una provocazione. Già, volutamente sopra le righe. Uno stereotipo del ravennate medio, quello che si lamenta di tutti questi negri (li chiamo così per rendere l’idea del ravennate medio eh, non per offenderli, non vi scandalizzate, vi prego), quello che magari, appunto, si lamenta per la chiusura alle auto di piazza Kennedy ma almeno – chissà – magari sarà un po’ felice perché così spariranno i parcheggiatori abusivi che odia tanto. E la settimana prima, ecco, non so come dirvelo, cioè, insomma, sì, non è vero che Babbo Natale si è schiantato contro una nuvola di fumo sopra il petrolchimico. Scherzavo, Babbo Natale, ebbene sì, non esiste. E quando ho scritto che sindaco, vicesindaco, Sergio Zavoli, eccetera eccetera, partecipavano a gruppi di aiuto contro la depressione, beh, anche quelle ve lo devo dire, erano provocazioni, satira, iperboli, o chiamatele come vi pare. E quella volta che scrissi che il ravennate medio odia il ravennate medio e finisce per suicidarsi, tranquilli, non si è fatto male nessuno. E quando ho chiesto scusa al sindaco e mi sono detto d’accordo con lui per il suo attacco alla satira, beh, ragazzi, scherzavo. Anche quando ho detto che avrei votato De Pascale alle primarie del Pd, davvero, non ho votato alle primarie del Pd. Scusate, ho buttato via una rubrica per niente, ma ora mi sento meglio. Ricomincerò a scrivere seriamente, e quindi anche per scherzo, dalla prossima settimana. Ma mi raccomando, non lo ripeterò più: attenti, Moldenke potrebbe essere volutamente provocatorio per far riflettere i suoi lettori. Cercate di non incazzarvi troppo, insomma, che io alla fine sono molto buono. Giuro.

Autorizzazione Tribunale di Ravenna n. 1172 del 17 dicembre 2001

Anno XI

nr. 565

Editore: Edizioni e Comunicazione srl Via della Lirica 43 - 48100 Ravenna - tel. 0544 408312 www.reclam.ra.it Direttore Generale: Claudia Cuppi Pubblicità: direzione@reclam.ra.it; tel. 0544 408312 - 392 9784242 Area clienti: Denise Cavina tel. 335 7259872 Amministrazione: Alice Baldassarri, amministrazione@reclam.ra.it Stampa: Galeati Industrie Grafiche, Imola

Direttore responsabile: Fausto Piazza Collaborano alla redazione: Andrea Alberizia, Federica Angelini, Luca Manservisi, Serena Garzanti (segreteria), Gianluca Achilli, Maria Cristina Giovannini (grafica). Collaboratori: Roberta Bezzi, Andrea Casadio, Matteo Cavezzali, Fabrizio Cilindro, Francesco Della Torre, Nevio Galeati, Giorgia Lagosti, Sabrina Lupinelli, Maria Giovanna Maioli, Fabio Magnani, Guido Sani, Angela Schiavina, Serena Simoni. Fotografie: Paolo Genovesi, Fabrizio Zani. Illustrazioni: Gianluca Costantini, Flavio Montelli. Redazione: tel. 0544 271068 - Fax 0544 271651 redazione@ravennaedintorni.it Poste Italiane spa - Sped. in abb. post. D.L. 353/2003 (conv. di legge 27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 1 DCB C.R.P.- C.P.O. RAVENNA


RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

4

PRIMO PIANO

L’intervista di queste quattro pagine è a cura dei giornalisti Federica Angelini, Andrea Alberizia e Luca Manservisi e del direttore Fausto Piazza, in questa foto insieme al sindaco Fabrizio Matteucci nel corso della chiacchierata nella nostra redazione.

L’INTERVISTA

«Ho cambiato passo: meno tasse e burocrazia» Matteucci a metà mandato tra ritardi e progetti fermi: «Sono il sindaco nella crisi, ma la mia Amministrazione reagirà» «I ravennati possono pagare la mini-Imu entro il 16 giugno, tutto il resto sono chiacchiere». Ospitiamo il sindaco Fabrizio Matteucci in redazione, a metà del suo secondo mandato, e la prima domanda non poteva che essere sul suo cavallo di battaglia di questi ultimi mesi. Il sindaco è categorico e taglia corto, dopo che in una conferenza stampa di pochi giorni prima aveva assicurato la legittimità della sua scelta di posticipare la scadenza del pagamento della mini-Imu (fissato dal governo al 24 gennaio), senza il rischio per i cittadini ravennati di incorrere in sanzioni. «Sono dodici mesi – attacca – che siamo praticamente senza Governo, è stato violato il patto fiscale coi cittadini: in questo senso avevano fatto molto meglio Berlusconi e Monti abolendo l’Ici, che secondo me resta una scelta sbagliata, ma loro avevano almeno mantenuto l’impegno di restituire i soldi ai Comuni. Questi al Governo oggi invece no, si sono rivelati cialtroni e irresponsabili: tutti sanno che è stata abolita l’Imu, ma a casa è arrivato comunque il bollettino...». A pagare saranno però solo i cittadini dei Comuni che avevano scelto di applicare l’addizionale Imu, come quello di Ravenna... «Certo, noi abbiamo applicato l’addizionale, ma spieghiamo le cose come stanno: in Italia ci sono 8mila comuni e in 2.300 avevano l’addizionale quando è stata abolita l’Imu, fra cui noi. Poi altri trecento l’hanno messa dopo l’annuncio dell’abolizione e che il Governo avrebbe garantito la restituzione dei soldi. Vogliamo dire che ci sono stati 300 sindaci furbi? Che hanno approfittato di un Governo di fessi? Un Governo che non avendo avuto coraggio di scontrarsi con quei trecento sindaci, tra cui quelli di città molto importanti, ha scelto vigliaccamente di spalmare l’Imu su tutti i 2.600 comuni coinvolti. E dall’Anci è arrivata una reazione a mio parere inadeguata». Ma ora la mini-Imu i ravennati dovranno comunque pagarla... «Possono farlo entro giugno, ma in questi mesi mi auguro che venga introdotta una tassa sul gioco d’azzardo i cui introiti come promesso dal ministro Delrio finiranno ai Comuni. E in questo caso io restituirò certamente a tutti i ravennati i soldi pagati per la miniImu, per principio». E nel caso non passasse la tassa sul gioco d’azzardo? Cercherete di restituirla? Utilizzerete il fondo per la restituzione

dell’Imu messo a punto dal Comune? «Sì». Lo implementerete? «Valuteremo come comportarci, ora non sono in grado di dirlo perché la mia priorità per il 2014 è mantenere l’impegno della riduzione dell’Irpef. Nel 2013 abbiamo aiutato le imprese mantenendo la Tia al posto della Tares, ora vogliamo dare un segnale anche a lavoratori dipendenti e pensionati». Come verrà ridotta l’Irpef ? «Adagio adagio, in tre anni: dobbiamo scegliere tra una riduzione per tutti indifferenziata oppure in base al reddito». Il Governo e molti parlamentari del Pd sono invece soddisfatti della nuova Iuc, una vera tassa federale che, dicono, i Comuni possono modulare a loro piacimento... «Tutte bugie. Per ora pare avremo una Tasi che è un’Imu mascherata, che pagheranno anche gli inquilini. Se le cose non cambieranno le tasse nel 2014 aumenteranno, solo i tecnici del ministero, forse gli stessi che volevano togliere i 150 euro agli insegnanti, possono dire il contrario». A proposito di Imu, mesi fa tenne banco il caso Marinara, riguardo all’accatastamento dei posti barca. Come si è evoluta la situazione? «Purtroppo non sono aggiornato, ci sono risvolti tecnici da prendere in considerazione e non sono in grado di rispondervi». Bilanci locali: da quello in pareggio dell’Asp dopo il buco del Consorzio per i Servizi sociali, fino al Comune che taglia le tasse e non i servizi o Ravenna Farmacie che ha ripianato le perdite in anticipo. Merito della crisi che ha fatto eliminare gli sprechi?

«Qualcosa a Palazzo merlato evidentemente facciamo... A parte gli scherzi, non si tratta di sprechi, ci sono semplicemente periodi in cui ti puoi permettere certe cose, ma perché è utile permetterselo. Spesso è difficile stabilire cosa è spreco e cosa no. Con le Farmacie, per esempio, abbiamo fatto i miracoli, merito di una brava direttrice e della politica che ha sostenuto il suo progetto. In tutte le famiglie c’è qualche spreco, ma è marginale, e quando è guerra per tutti, bisogna entrare in un’ottica di economia di guerra». A proposito di crisi: dopo il fondo rimasto inutilizzato di sostegno alle imprese, quest’anno non siete riusciti a utilizzare neppure i soldi per i disoccupati, respingendo la maggior parte delle domande... «Abbiamo sbagliato il bando, col concorso dei sindacati. Capita, ma quei soldi verranno riutilizzati per la crisi». Da qualche mese è particolarmente attivo sui social network e ha coniato lo slogan “fare-fare bene-fare sapere”, a cosa si deve questo cambiamento nel modo di comunicare? «Sto cercando un rapporto diretto con i cittadini perché non mi piace la mediazione dei giornali, tra l’altro ho appena aperto anche un canale video su Youtube. In realtà si tratta di un cambio di passo più generale che ho deciso a settembre e di cui la comunicazione rappresenta solo un ultimo aspetto». Cosa è successo in settembre? «Abbiamo vissuto un 2013 che è stato uno spartiacque per l’Italia e per il suo sistema politico di stampo novecentesco, con il centrosinistra che si è rivelato totalmente inadeguato. L’Italia si può dire che sia nel pieno di una rivoluzione, un cambiamento radicale.

Piazza Kennedy

«I posti auto alternativi sono lontani? Rispettato il Piano del traffico»

Modello Marina

«Persi 500 ubriachi ma senza di me sarebbe saltata Mare d’Inverno? Adagio»

Ho avuto bisogno di qualche mese di riflessione dopo le elezioni e ho sentito l’esigenza di cambiare completamente passo: la mia amministrazione aveva scelto di puntare su scuola, servizi, welfare e capitale europea della cultura, ora ho deciso di aggiungere i temi della diminuzione delle tasse, della sicurezza, grazie anche all’arrivo del nuovo prefetto, e della sburocratizzazione (dettagli nel box di pagina 7, ndr). Questo richiedeva anche un cambio di passo politico: il sistema Ravenna non è più una corazzata in mezzo al mare calmo, ma una scialuppa tra la tempesta; da qui anche il cambiamento comunicativo». Che si nota anche nel linguaggio, più diretto e colorito... «I cittadini di Ravenna per fortuna di me si preoccupano molto meno di quello che pensiamo io e voi, loro guardano i risultati. Io sono il sindaco nella crisi, ora vorrei provare a fare in modo che in questa seconda parte del mio secondo mandato, la mia Amministrazione sia quella che prova a reagire alla crisi. Finora non l’avevo fatto, adesso ci voglio provare con questo cambio non solo di linguaggio, ma di approccio. In Italia lo Stato è ormai allo sbando, c’è bisogno di una rigenerazione e di un rivoluzione, purtroppo la formula dell’usato sicuro che io ho appoggiato convintamente con Bersani era politicamente sbagliata». Veniamo alla città: piazza Kennedy verrà chiusa alle auto senza una vera alternativa di parcheggi vicina... «Noi abbiamo rispettato alla lettera quanto scritto nel piano del traffico: chiuderemo piazza Kennedy lasciando in centro storico un saldo di posti auto pari a zero. Tecnicamente abbiamo ragione noi. Poi è ovvio che cercherò di fare anche meglio». Ma i posti auto per ottenere il saldo zero sono stati trovati in viale Farini o in via Torre Umbriatica, per esempio, lontani da piazza Kennedy, mentre erano state fatte promesse pubbliche su possibili parcheggi multipiano nelle immediate vicinanze... «Io non ho fatto promesse e ripeto: abbiamo rispettato alla lettera quello che abbiamo scritto sul piano del traffico. Poi capisco che le associazioni dei commercianti vogliano di più...». Si impegna quindi a realizzare comunque un nuovo parcheggio vicino a piazza Kennedy in


Cerchi casa?

PRIMO PIANO

DA PAGINA 28

5

IL CASO DI FILETTO GLI AUTOCOSTRUTTORI CHIEDONO 1,4 MILIONI AL COMUNE. IL SINDACO: «FAREMO CAUSA AD ALISEI ONG» «Faremo causa ad Alisei Ong». Il sindaco Matteucci lo annuncia chiaramente, nel corso della nostra intervista. Il caso è quello dell’autocostruzione di Filetto («Uno scempio? Sì, anche avesse riguardato solo una famiglia») finito recentemente anche al centro di una puntata del programma Lucignolo, su Italia Uno. «Finalmente quella trasmissione ha detto le cose come stanno, cioè che noi siamo parte lesa». Matteucci sottolinea: «Era praticamente impossibile dire di no ad Alisei quando si presentò (2004, giunta Mercatali, ndr), era reduce da esperienze positive, c’era entusiasmo. E qualsiasi cosa avessimo scritto sul protocollo che abbiamo firmato non sarebbe contato nulla, diciamo la verità. C’è per esempio quella frase in cui si dice che “il Comune deve vigilare”, ma noi non avevamo neanche il capocantiere. È difficile vigilare sulle opere pubbliche, figuriamoci sulle altre». Intanto è arrivata a Palazzo Merlato la citazione al tribunale civile dagli autocostruttori di Filetto che chiedono al Comune un milione e quattrocentomila euro di danni per il lavoro svolto sul cantiere, fermo dal 2009.

tempi brevi? Come procedono le trattative con Curia e Aci per i due multipiano di cui si è parlato in questi mesi in via Port’Aurea e dietro l’ex cinema Roma? «So che l’assessore Corsini, che è un bravo assessore, ci sta lavorando. Io però l’unico impegno che posso prendermi è di impegnarmi a trovarlo. Sulle trattative non dico nulla: ho pensato che conviene prima fare, e poi fare sapere». Avete invece inaugurato la nuova piazzetta

RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

Il sindaco Fabrizio Matteucci con l’assessore Guido Guerrieri in una recente visita al cantiere del nuovo parco Baronio: «Diventerà una cosa meravigliosa e sarà il parco pubblico più grande della nostra città»

Centro storico

«Inaugurata la nuova piazzetta delle poste dopo un secolo. I dehors? Bloccati Il cinema? In ritardo. E niente discoteche» delle Poste, ma con un paio d’anni di ritardo rispetto agli annunci, mentre al mercato coperto ancora non sono iniziati i lavori... «Il tunnel tra la piazzetta e piazza del Popolo si doveva fare nel 1903, un intervento atteso da un secolo, ma voi avete notato che abbiamo tardato due anni: confermo. Il mercato coperto? Quando si parla di lavori è sempre difficile, io spero rispettino i tempi, ma bisogna chiedere a Coop. Mi sarebbe piaciuto farlo nel 2006, solo che in Italia i lavori, i lavori pubblici sono di

una lentezza esasperante». E il palazzo comunale del Cinema al centro congressi? Doveva essere pronto nel 2011... «Qui avete ragione, c’è stato un problema di sicurezza, norme antincendio che non sono state valutate attentamente e sono stati necessari più soldi. Ho inaugurato la sala io stesso, ma di fatto non è stato ancora possibile aprirla al pubblico». Intanto il cinema tornerà in centro nel nuovo Mariani grazie a un imprenditore che è anche

un consigliere comunale berlusconiano... «Che sia berlusconiano mi è indifferente. L’importante è che il Mariani abbia riaperto, tra l’altro con un progetto simile a quello su cui aveva puntato in passato anche il Comune, ma per cui non eravamo riusciti a trovare imprenditori interessati. Ora faccio gli auguri a Maurizio Bucci, spero che il business stia in piedi». Durante la campagna elettorale del 2011, ci aveva detto che con la Soprintendenza stavate cercando una soluzione per far partire il tanto chiacchierato progetto dei dehors, le strutture coperte da realizzare all’esterno dei locali, in centro storico. Non è invece successo nulla, ci sono stati passi avanti? «No, il progetto dei dehors è rimasto bloccato, ma la speranza è l’ultima a morire. Adagio adagio, il mio obiettivo è cercare di sbloccare questa cosa. Sono comunque molto contento di come si sia ravvivato in questi anni il centro di Ravenna, anche se non è ancora al livello che vorrei. Come Cesena, per esempio». Ma c’è lo spazio per una discoteca in centro, dopo il pasticcio legato alla mancata licenza dei Gingini? «No, ci sarebbe in città, ma non in centro secondo me. Ai Gingini ormai è chiaro, lì non si può ballare e la licenza non arriverà mai, a meno che non facciano interventi strutturali, di carattere antisismico, e ci vorrebbero anni. I gestori, che sono cari amici, lo sanno benissimo e dovranno andare avanti come stanno facendo, come una sorta di music-bar». Nel 2011 ci aveva rivelato in anteprima uno dei cento progetti della sua campagna elettorale: la nuova sede della Casa del Volontariato. A che punto siamo? «Non se ne fa niente, non ci sono i soldi. Abbiamo però già trovato una soluzione, spostando una parte delle associazioni dalla vecchia sede di via Oriani a via Sansovino». E il progetto Mare d’inverno come mai non è riuscito a decollare? «Fu un’idea del 2007, poi è venuta la crisi, sono dispiaciuto ma non è colpa mia. Quello che abbiamo fatto ha creato comunque nuove opportunità per gli stabilimenti balneari, prima o poi verranno sfruttate, passata la crisi. Ma io non ho mai pensato che il Mare d’Inverno potesse esplodere su tutti i nove lidi e in tutti i bagni, basterebbero pochi punti in alcune località, e non è vero che non è cambiato proprio nulla in questi anni. Adagio adagio, riuscirà a decollare». segue »»»


RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

PRIMO PIANO

6 ««« segue da pagina 5 Caso Marina: la sua Amministrazione prima è sembrata voler cambiare il modello, puntando sul lancio di Marinara, mentre recentemente c’è stata una nuova apertura verso gli stabilimenti ma è opinione diffusa che la gente che frequenta Marina nel corso di questi anni sia comunque calata. Qual è il suo bilancio? «A Marina abbiamo perso 500 ubriaconi e riconquistato un po’ di ragazzi di Ravenna. Ci hanno rimesso quei 4-5 bagni che puntavano tutto sulle feste, ma la località ci ha guadagnato, al netto della crisi. Se non fossi intervenuto, Marina sarebbe saltata. Nei primi anni dopo il mio insediamento a passarmi sotto gli occhi era come un grande rave party organizzato dal Comune. Ho deciso di intervenire e ho ottenuto risultati soprattutto grazie a un’iniziativa: interrompere la possibilità di fare feste dal venerdì alla domenica consecutivamente. Ma poi ho dato anche nuove possibilità ai bagni, perché solo chi è in mala fede può pensare che sia contro il divertimento. Io penso all’alcol come al gioco d’azzardo, non si può vietare, ma deve essere regolamentato». Novità per la prossima estate? «L’introduzione dei fonometri per misurare i decibel della musica nei bagni». Gli operatori di Marina hanno chiesto però in questi anni anche interventi strutturali, erano stati promessi gli stradelli retrodunali pedonali, per i quali è stato fatto anche un concorso di idee... «Purtroppo i soldi dei fondi europei destinati agli stradelli sono andati nella cassa integrazione, per scelta del Governo. Cosa ci posso fare?». Non si faranno più, quindi? «Al momento no, non ci sono i soldi. Proseguiremo però a illuminare gli stradelli e togliendo pian piano le auto». Sui lidi avevate previsto anche la nascita di una decina di nuovi alberghi... «Stiamo studiando come adeguare le nostre previsioni agli anni della crisi. Per il resto, io spero che Batani (il noto imprenditore della catena di lusso Select Hotels Collection, ndr) venga a fare uno dei suoi alberghi sui nostri lidi, anzi, ne approfitto per fargli un appello pubblico, però questo purtroppo è un periodo in cui non costruisce più niente nessuno». A proposito di alberghi, aveva lanciato l’idea di realizzarne uno nell’ex palazzo dell’anagrafe in centro storico. Novità?

«Non sono in grado di rispondere, dobbiamo fare ancora il punto. Faremo una verifica a breve anche perché credo potremmo metterlo nel bilancio 2014. Non mi tiro indietro, io lo voglio vendere, ma è un momento poco propizio». Apriamo il capitolo Darsena: nel 2011 ci annunciava l’avvio del cantiere per la nuova testata del canale Candiano, che è invece iniziato in questi giorni...

«Ricordo che si tratta di un’opera dell’Autorità portuale e che comunque finalmente avremo la nuova testata: io sarò in ritardo, ma almeno sono riuscito a portare a termine opere di cui si parla da decenni». E il famoso bando per lo scavalco della stazione, quello annunciato da anni? «Certo, ricordo annunciai proprio a Ravenna&Dintorni l’idea di un bando per lo scavalco nel 2006, prendendo come esempio il Ponte Vecchio.

Darsena

«Stop al bando per lo scavalco: la soluzione è spostare la stazione Avanti con il Sigarone»

Matteucci con il direttore di Ravenna&Dintorni, Fausto Piazza

ATTACCO ALLA STAMPA «RAVENNA&DINTORNI E CARLINO CE L’HANNO CON ME» E VUOLE DENUNCIARE R&D PER I «TEPPISTI DEL WEB» SUL SITO A distanza di alcuni mesi, il sindaco è tornato alla carica contro quelli da lui stessi definiti come «teppisti del web»: «Sul vostro sito siete quelli che ne ospitate di più – ci dice Matteucci nel corso della nostra intervista in redazione –. Ma un vostro commentatore già non sta più scrivendo e ora li vado a beccare uno a uno. Sulla base di una sentenza della Corte Europea faccio causa civile a loro e a chi li pubblica, ve lo dico qui in diretta». Ha davvero senso il proibizionismo online per avere un mondo virtuale dove scompare lo sfogo sociale che invece si incontra anche nel mondo reale? «Qui lo sfogo sociale non c’entra, io non accetto insulti o apprezzamenti sulla mia famiglia. I teppisti sono solo quelli, io non accetto il linguaggio violento». Come quello dell’orfanella del caso Galletti Abbiosi querelata l’anno scorso? «Aveva scritto che oltre a essere ladro sarei un bugiardo. Se io dico che la redazione di Ravenna&Dintorni è piena di ladri e bugiardi, cosa fareste?». In queste settimane su Facebook ha criticato pubblicamente due giornali, Ravenna&Dintorni e Il Resto del Carlino. Non era Berlusconi quello che attaccava la stampa? «Questa è una domanda infantile, nel senso che Berlusconi è un uomo potente, io non conto nulla, sono un profeta disarmato, e penso di avere il diritto di dire quello che penso, e cioè che voi e il Carlino avete un atteggiamento pregiudizialmente ostile nei miei confronti».

Dopo tutti questi anni, io penso che a questo punto dobbiamo esaminare attentamente l’ipotesi forse più lungimirante, quella dello spostamento della stazione. Ho visto diversi progetti di privati, ma quello su cui gli uffici del Comune stanno lavorando, l’unico davvero convincente, è quello che prevede lo spostamento della stazione verso il parco Teodorico (si tratta del progetto dell’ingegner Adriano Antolini, ndr) ma senza bypass e con nuovi tratti ferroviari che aggirino la città. Il grande punto interrogativo è quello delle risorse: sarebbe necessaria una valorizzazione delle aree di proprietà delle Ferrovie, che in questo momento mi pare difficile realizzare». E il destino dell’ex Dogana? «La sua valorizzazione e la sua destinazione sono strettamente legate al collegamento col centro storico. Ne approfitto per ricordare che si tratta dell’unico edificio pubblico della nostra Darsena, a differenza di altri esempi di recuperi in giro per il mondo, dove si trattava di darsene prevalentemente pubbliche. O di interventi con grossi finanziamenti, come per esempio Barcellona, che ha potuto contare sui soldi delle Olimpiadi, e la cui Darsena tra l’altro è molto più piccola della nostra. Ecco, datemi la metà dell’area pubblica di Barcellona e un decimo dei loro soldi e io riqualifico la Darsena di Ravenna in un anno...». Riguardo al nuovo Poc tematico, gli architetti che si stanno occupando di alcuni progetti pongono dubbi sulla sostenibilità economica. Pensate di venire loro incontro? «Ne stiamo parlando e il dibattito è quello tra costi eccessivi e troppa cementificazione. Io personalmente sono per non appesantire ulteriormente dal punto di vista economico gli investimenti dei privati. E ne approfitto per dire quanto non condivida le obiezioni emerse sul progetto del Sigarone, per cui anzi farò tutto il possibile affinché venga realizzato il più velocemente possibile». Federazione della sinistra e Sel si sono però astenuti nell’approvazione del Poc Darsena... «Capirai. Non mi pare una tragedia, siamo una maggioranza ampia e variegata e la coesione non mi pare in discussione. Diciamo invece che dopo alcune vicende di questi mesi, come quella Tares-Tia, se vado avanti così tra poco sarò io a uscire dalla maggioranza perché mi sto spostando troppo a sinistra...». Proprio la sua decisione di mantenere la Tia al posto della Tares costerà a Hera – secondo il direttore Mazzoni – circa 300mila euro: ci


PRIMO PIANO

RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

7

Il sindaco sul suo nuovo canale Youtube

garantisce che questi costi non verranno scaricati poi sulle bollette dei cittadini? «Non sono in grado di rispondere perché non so di cosa parli Mazzoni». Per restare in tema, il suo collega di Forlì... «Che è anche un mio carissimo amico...». Ok, il suo collega e caro amico Roberto Balzani sta pensando di gestire direttamente la raccolta rifiuti, senza affidarla nuovamente a Hera, con cui scade nel 2014 l’affidamento del servizio. Una pista percorribile anche a Ravenna? «No, perché secondo noi è un’ipotesi insostenibile dal punto di vista economico. In questo caso credo che ogni sindaco possa fare come preferisce...». Il sindaco di Ferrara, Tagliani, ha invece deciso di uscire dal patto di sindacato di Hera... «Ma lo ha fatto perché è in campagna elettorale, per differenziarsi da Hera agli occhi dei cittadini. Io, invece, che non farò più una campagna elettorale in vita mia,

posso dire che non c’è alcuna possibilità che Ravenna esca dal patto di sindacato. Al contrario, io lavoro perché Ravenna acquisti sempre più peso e per prendere decisioni importanti come quelle sulla raccolta differenziata: metterò il piede a tavoletta in questo senso, salvo alzarlo se si rischia di sovraccaricare troppo le bollette. Finché è sostenibile economicamente bisogna spingere sulla differenziata e aumentare il recupero, pensare alla raccolta puntuale. Si può trovare un equilibrio senza per forza aumentare le bollette o passare al porta a porta. Una cosa poi la voglio dire, siccome qualche promessa la mantengo anch’io: a Ravenna non si farà il nuovo inceneritore e penso che non sarà un problema neppure del mio successore. Anzi, io credo che l’inceneritore verrà chiuso». A livello nazionale non l’abbiamo vista in prima linea tra i sindaci dell’Emilia-Romagna che chiedono un incontro al ministro Orlando per evitare l’ipotesi di incenerire rifiuti provenienti da altre parti d’Italia...

Politica

«Molto bene Renzi Io nel 2016 appendo le scarpe al chiodo e non accetterò incarichi»

«Non è vero, sono tra i primi firmatari: è una cosa da fermare a cannonate, non può passare un’idea del genere. Le cannonate farebbero meno danni». Ma incontrerà il ministro? «Non credo, meno vado a Roma e meglio sto. Mi hanno già accusato di essere un teledipendente, ma io vado solo dove mi invitano e ho anche rifiutato alcune trasmissioni. A Roma non penso di ritornarci, i palazzi del potere romano non fanno per me, preferisco Ravenna, che è davvero una bella città...». E quindi non si candiderà per il Parlamento, come il suo predecessore Mercatali... «Guardate, so che non mi crede nessuno, perché noi politici non siamo mai stati un esempio in questo senso. Basta pensare a D’Alema e Veltroni, che dovevano andare uno barca e l’altro in Africa e lasciare la politica. Ma io nel 2016 attacco le scarpe al chiodo. Non avrò più, non voglio più e non accetterei incarichi politici-amministrativi di alcun tipo. Ho già avuto tutto e ho dato quello che potevo, ringrazio di cuore tutti, la mia è una scelta positiva, senza polemiche. Quello che ho ripreso a fare dallo scorso settembre, lo sto facendo solo per Ravenna». Ora sul piano politico nazionale sembra in perfetta sintonia con Renzi... «Io l’ho votato alle primarie (dopo aver sostenuto Cuperlo nei circoli, ndr), ma non ho accettato di candidarmi e non ho voluto schierarmi, non sono negli organismi dirigenti del partito per mia scelta, sono uno dei mille che ha sostenuto Bersani e io ho la colpa della sconfitta, non chi l’ha votato. Detto questo, adesso condivido tutto quello che ha fatto Renzi, salvo utilizzare l’espressione “profonda sintonia” dopo l’incontro con Berlusconi, bastava dire che era stato raggiunto un accordo. Ma per il resto fa bene a cercare di fare la legge elettorale e di abolire il senato, e condivido il suo giudizio negativo sul governo». Qual è la cosa che è più orgoglioso di aver realizzato in questi anni? «Farò un bilancio solo nel 2016» Chi sarà il suo successore, quale il suo identikit? «Comincerò a pensarci nell’estate del 2015 e mi auguro facciano lo stesso gli esponenti del centrosinistra. Adesso il capo sono io e non c’è bisogno di un vicecapo. Un anno prima bisogna invece cercare di individuare qualcuno che possa essere un buon candidato e anche un buon sindaco, cose che non per forza coincidono. È vero però che a un certo punto l’ultimo congresso locale del Pd sembrava sul nuovo sindaco e non sul segretario, ma il caso è chiuso».

OTTICA GASPERINI - OTTICA FORLINI

«Meno zavorre per chi investe nel mattone» Lo aveva annunciato già nel discorso di fine anno e ora il sindaco Fabrizio Matteucci apre ufficialmente il dibattito: bisogna rivedere gli strumenti urbanistici per dare slancio all’edilizia, oggi in profonda crisi. «Idee più che proposte», le definisce il primo cittadino che chiede nell’elaborazione il contributo di esperti, forze politiche e istituzioni, ma l’indirizzo è chiaro: semplificazione a favore di chi voglia investire. Ecco allora una revisione profonda, anzi «radicale», di strumenti elaborati in tempi di vacche grasse e che andavano tutti nella direzione di ridurre la cementificazione e rendere più omogenea e qualitativamente migliore la realizzazione di nuovi progetti. Fermo restando il criterio “volumi zero”, assicura ora il sindaco, è possibile per esempio rivedere le procedure degli articoli 18 (in cui imprenditori privati ottengono la possibilità di costruire in cambio di interventi per la collettività) per cui il pubblico chiede un onere inferiore in temini di extraoneri all’impreditore. Il Poc dovrebbe poi avere maggior concretezza magari per permettere all’operatore immobiliare di avere singificativi contributi economici, non dal bilancio comunale. In questo senso il sindaco auspica il tentativo di intercettare fondi europei. E ancora: nessun nuovo regolamento in vista, ma «eliminazione di zavorre burocratiche». Come esempio il sindaco cita l’intenzione di non avere più funzionari comunali nella commissione sulla qualità ambientale e di rivedere la dimensione media delle unità edilizia che era stata aumentata, per evitare gli “alveari” durante il primo mandato di Matteucci.

LE AZIENDE INFORMANO

Nuova vita agli occhiali usati con la campagna Tank You Da gennaio e per tutto il mese di febbraio sconti fino a 100 euro su un occhiale nuovo per chi ne porta uno usato, che sarà riutilizzato Ogni occhiale ha una storia da raccontare, e con Tank You potrà continuare a farlo. Questo il nome dell’iniziativa promozionale e di solidarietà promossa dai due negozi Ottica Gasperini di via Cairoli e Ottica Forlini in via Berlinguer. Fino a fine febbraio, presentandosi nei due punti vendita e consegnando un vecchio occhiale, si potrà accedere a un buono che garantisce uno sconto su un occhiale nuovo fino a 100 euro, in proporzione al valore di acquisto. E il vecchio occhiale non viene distrutto o rottamato, ma riciclato e riutilizzato secondo un principio di solidarietà. Il Lions Club Ravenna Dante Alighieri sarà infatti il destinatario degli occhiali raccolti, che saranno poi donati e messi a disposizione di chi ne ha bisogno. Il simbolo della campagna sono vecchie taniche che, riportate a nuova vita, sono state trasformate in personaggi della vita quotidiana (ad esempio un chirurgo, un pompiere, un militare, uno sciatore, un sub...), da qui il titolo della campagna, “Tank You”, che gioca sul ringraziamento e sugli oggetti utilizzati, le taniche appunto. Si tratta di una vera e propria mostra-installazione, ideata e realizzata da Luca D’Antuono (Qlab design) per l’allestimento delle

L’ANNUNCIO

vetrine e per tutta la campagna promozionale. «Il senso del progetto – scrive D’Antuono – è sensibilizzare il pubblico al riuso di tanti oggetti che consideriamo rifiuto, stimolare la fantasia e la creatività per dargli una “second life”. Per fare questo ho utilizzato una tanica intorno alla quale ho raccontato una storia. Una storia vera, che parla di lavoro, di ceti sociali, di sport e di Europa, una storia che ognuno può interpretare secondo il proprio pensiero». Nelle vetrina dei due negozi sono quindi posizionate le scatole di raccolta, con il banner del Lions Club, per comunicare e sensibilizzare la donazione degli occhiali anche da parte di chi non vuole partecipare alla campagna, ma vuole comunque portare i vecchi occhiali in donazione. Gasperini Ottica and Fashion via Cairoli 17A - Ravenna - tel. e fax 0544 218210 info@otticagasperini.com - www.otticagasperini.com Forlini Optical Specialist via E. Berlinguer 82 - Ravenna - tel. 0544 401215 info@otticaforlini.it - www.otticaforlini.it


RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

POLITICA

8

ELEZIONI

CRONACHE ROMANE

«Via le slot dai circoli Pd e Pri» Sindaco e vicesindaco rispondono al consigliere comunale leghista Noi ne scriviamo da qualche mese, ma è stato solo dopo la richiesta del consigliere della Lega Nord Paolo Guerra che il sindaco Fabrizio Matteucci ha esternato sull’argomento dicendo: «Come iscritto del Partito democratico penso che il gioco d’azzardo debba bandito dai luoghi di ritrovo di proprietà e gestiti dal Pd. Questo, nel rispetto dei contratti in essere, dovrebbe avvenire entro dodici mesi». E poco dopo, sempre al consigliere comunale leghista, risponde anche il vicesindaco Giannantonio Mingozzi: «In diversi circoli del Pri ravennate gestori e iscritti hanno rifiutato l’installazione delle slot, pur in presenza di offerte allettanti, cito il circolo Monti e quelli di san Michele e di Castiglione di Ravenna; sono anch’io d’accordo, come dovere civico e morale contro il gioco d’azzardo che nelle case repubblicane si faccia il possibile per eliminarle pur dovendo fare i conti con contratti in essere, con la gradualità delle scadenze e con i costi di gestione e i bilanci. Ma voglio aggiungere due considerazioni: non possiamo interessarci dei nostri circoli solo quando ci sono macchinette da rimuovere, perché vanno sostenuti e aiutati sempre, soprattutto laddove costituiscono l’unico luogo di ritrovo aperto grazie all’impegno degli iscritti al partito. Vi sono centri del forese come ad esempio Bastia, Villanova di Ravenna, Chiusa San Marco, per citarne alcuni dove la casa repubblicana svolge una funzione quasi sociale come unico bar (licenza pubblica o Endas) aperto nel paese. Eppure ogni tipo di tassazione, di fiscalità e di controlli è in aumento, e spesso si accanisce proprio su queste storiche sedi di ritrovo, alcune delle quali riscattate dal fascismo, costruite e pagate due o tre volte da quei soci e da quelle cooperative che a fine anno si tassano personalmente. Anche per questa storia e questa tradizione i nostri circoli non possono favorire il gioco d’azzardo, ma aiutiamoli però a restare in piedi ed a consentire nuove fonti di sussistenza, oggi che stiamo mettendo mano al nuovo regolamento edilizio. La seconda considerazione riguarda il forese: forme di sostegno ad attività commerciali oltrechè ricreative vanno studiate non solo per i nostri circoli ma anche per i piccoli negozi che via via stanno abbandonando le frazioni privandole della loro storica funzione aggregativa».

BASSA LUGHESE

Proni candidata Pd Verlicchi presenta la sua lista civica

Mingozzi: «Questi

luoghi sono però troppo spesso tartassati dai controlli fiscali»

Come anticipato la scorsa settimana, Andrea Leggieri ha rinunciato a candidarsi per le primarie del Pd per scegliere il candidato sindaco per Bagnacavallo e ha dichiarato di voler sostenere lealmente Eleonora Proni. L’attuale assessora provinciale ed ex assessore comunale proprio a Bagancavallo è ora a questo punto la candidata unitaria del Partito democratico. Intanto, nella vicina Lugo, si è invece presentato al pubblico la lista civica “Per la buona politica” che mette insieme persone di varia provenienze politica e candida Silvano Verlicchi a sindaco.

La situazione nel Pd è favorevole, ma non si sa a cosa di Andrea Casadio

Diceva Mao Tse-tung: «Grande è la confusione sotto il cielo, perciò la situazione è favorevole». Ecco, grande è la confusione ma dove? Dentro al Pd, ovviamente, e la situazione è favorevole, ma a cosa non si sa. Riassunto delle puntate precedenti: Matteo Renzi incontra Silvio Berlusconi nella sede del Pd a Roma, e alla fine dichiara: «C'è profonda sintonia» tra di noi, neanche fosse una pubblicità di un preservativo molto lubrificato, «abbiamo trovato un accordo sulla riforma delle legge elettroale, la chiameremo Italicum». Stefano Fassina, subitaneo commenta: «Mi sono vergognato, l'incontro con Silvio Berlusconi è stato un errore politico». Qualcuno dovrebbe ricordargli che lui con Berlusconi ci ha fatto persino un governo. Gianni Cuperlo chiosa: «La legge non mi piace, volevo le preferenze». Renzi ribatte: «Come fai a difendere le preferenze tu che non hai voluto fare le primarie?» Al che Cuperlo dichiara: «Mi dimetto perché sono allarmato da una concezione del partito che non può piegare verso l'omologazione di linguaggio e pensiero», e se ne va. (Che se in una sezione qualsiasi del Pd v'azzardavate a dire: «Trovo molto sbagliato quel che sostiene il compagno D'Alema», poi tutti vi dicevano bravo viva la democrazia interna, sicuro!). E Renzi ha risposto: «Caro Gianni, rispetto la tua scelta». Cioè: «Cuperlo, ciao». Ora i lettiani, i bersaniani, i dalemiani e i napolitaniani, cioè tutti gli sconfitti da Renzi alle primarie, gridano: «Se fa l’accordo con Berlusconi, cade il governo Letta». Un attimo. Il Governo Letta delle larghe intese con Berlusconi non è nato per caso o necessità, ma secondo un piano preciso. Centouno e passa parlamentari Pd – dalemiani e ex popolari, per lo più - c-o-s-c-i-e-n-t-e-m-e-n-t-e non hanno voluto Prodi presidente (Grillo aveva dichiarato: «Se si vota Prodi si aprono autostrade per il governo») il che avrebbe fatto scomparire Berlusconi dall’orbe terracqueo. Bersani ha incontrato in segreto Berlusconi a casa di Enrico Letta, e hanno concordato di eleggere Napolitano presidente. Napolitano ha incontrato Berlusconi e gli fatto scegliere il premier, il fido Letta Enrico (quello del “meglio Silvio che Grillo”). E il patto tra Napolitano e il cavaliere era chiaro: tu, Silvio, fai nascere il governo, e io, Napolitano, ti concedo la grazia dalla condanna per evasione fiscale. L'aveva spiegato bene Emanuele Macaluso, l'amico fraterno del presidente, in una intervista a Repubblica: «Napolitano ha spiegato che lui una grazia estesa anche alla pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici (e alla decadenza da senatore), non la concederà mai. Non è materia di discussione. Una eventuale valutazione sarebbe circoscritta, quando e semmai dovesse arrivare una domanda di Berlusconi al Quirinale, alla condanna principale». Cioè Napolitano aveva promesso a Silvio: «Tu ti dimetti buono buono e io ti grazio». Ecco perché per quattro mesi è rimasto, da pregiudicato, alleato del Pd senza che Letta, Bersani, D’Alema e Napolitano aprissero bocca: aspettavano che si dimettesse da solo. In sostanza con B. Il Pd può farci tutto: un governo, un patto, un accordo, ma farlo entrare nella sede Pd proprio no. Questo fa cadere il governo. Non si sarà messo le pattine. Ma tranquilli. Adesso a rovinare tutto ci pensa D'alema.

www.pirazzolicristian.it

PIRAZZOLICRISTIAN PAVIMENTAZIONI ESTERNE - SMALTIMENTO AMIANTO - REALIZZAZIONE RETI FOGNARIE

N OV I T À

AUTORIZZAZIONE SCARICO FUORI FOGNATURE

LAVORI EDILI (Guaine, Tetti, Opere murarie) - PRATICHE BUROCRATICHE E AUTORIZZAZIONI Cristian 338.2847402 Mario 335.7111686 Via San Salvatore, 5 - Sesto Imolese - Imola (BO)


Cerchi casa?

SOCIETÀ

DA PAGINA 28

RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

9

IN CORSIA

SINDACATI

I sacerdoti in ospedale costano all’Ausl 136mila euro ogni anno

«Risposte più rapide siano una priorità per l’azienda unica»

Scade nel 2016 la convenzione

tra il pubblico e le diocesi della provincia per sette parroci che fanno azione pastorale tra i pazienti di quattro strutture Non solo la cura della carne ma anche la cura dello spirito ha un costo per il servizio sanitario pubblico: l’Ausl di Ravenna corrisponde ogni anno in totale 136mila euro alle tre diocesi presente nel territorio provinciale per l’assistenza religiosa nei presidi ospedalieri di Cervia, Faenza, Lugo e Ravenna. In tutto sette sacerdoti per l’esercizio dell’azione pastorale, dall’amministrazione dei sacramenti, alla catechesi e all’esercizio di culto: quello che normalmente i parroci svolgono in chiesa. Tutto questo in virtù delle convenzioni quinquennali tra l’azienda sanitaria e le diocesi (Imola per l'ospedale di Lugo, Faenza per quello di Faenza e Ravenna per quelli di Ravenna e Cervia) che scadranno alla fine del 2016 e potranno essere rinnovate di anno in anno per un massimo di tre. In totale una partita da 680mila euro che si basa

su una legge regionale del 1989. La sezione ravennate dell’Uaar (Unione atei agnostici razionalisti) è andata a spulciare negli archivi rendendo note le cifre complessive con i dettagli dei singoli presidi ospedalieri. Ravenna: costo annuo complessivo di 47.158,53 euro. Due sacerdoti, nominati dalla diocesi, che devono garantire la loro assistenza ai richiedenti e qualora non fossero disponibili per qualsiasi motivo, la diocesi può nominare dei sostituti previa comunicazione all’Ausl che mette a loro disposizione uno spazio adibito a chiesa con tutto l’arredo necessario e fornisce un alloggio costituito da sei locali con arredi all’interno della struttura ospedaliera. Faenza: 41.129,88 euro. Due sacerdoti per garantire l’assistenza religiosa i quali dispongono di una cappella all’interno della struttura

ospedaliera e di un ufficio con relativi arredi, attrezzature e accessori. Inoltre dispongono anche di un alloggio costituito da due locali con relativi arredi, attrezzature e accessori, sempre all’interno della struttura. Lugo: 41.129,88 euro. Due sacerdoti ai quali viene messa a disposizione una cappella con attrezzature, arredi. Al sacerdote viene messo a disposizione un locale con relativi arredi e attrezzature che a turni alterni potranno utilizzare in maniera separata. Cervia: 6.648,40 euro. Un sacerdote cui viene garantito apposito spazio adibito a cappella con arredi e accessori, un piccolo locale adibito a sacrestia e ufficio con relative attrezzature e arredi. In tutte le sedi le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria, le spese per pulizie e le utenze sono a carico dell’Ausl.

Uno degli obiettivi prioritari da raggiungere, attraverso l’Ausl unica romagnola, è rendere possibile in tutta la Romagna l'accesso diffuso a servizi di qualità, la costruzione di percorsi che riducano, se non annullino, le distanze fra il cittadino e la risposta, a prescindere da dove la stessa viene prodotta, la collocazione di prestazioni oggi non presenti nel territorio romagnolo, con una loro distribuzione omogenea. Lo affermano Cgil, Cisl e Uil al termine del primo tra le rappresentanze sindacali di Ravenna, Cesena, Forlì, Rimini e il direttore generale dell’Ausl Romagna Andrea Des Dorides, ex dg di Ravenna recentemente investito del nuovo incarico. All’azienda unica romagnola si richiede prioritariamente, ancor prima di addentrarsi in possibili assetti organizzativi, un investimento adeguato in tecnologia e formazione, per superare gli attuali limiti e arretratezze, e che coinvolga anche le professioni sanitarie che sono parte attiva del sistema salute. «La formazione e l’interazione tra professionisti con competenze diverse devono essere finalizzate a un miglioramento della risposta sfruttando tutte le possibilità offerte dall'ammodernamento tecnologico. Il cambiamento virtuoso è possibile. I miglioramenti che ci aspettiamo sono molti, alcuni dei quali realizzabili in tempi brevi quali ad esempio: la riduzione dei tempi di degenza nelle unità operative per acuti; la presa in carico diversificata per quei pazienti che devono affrontare un percorso di cura e che sono affetti da patologie che li rendono parzialmente o totalmente non auto sufficienti; l' implementazione dell’offerta territoriale ai pazienti dimessi dalla struttura ospedaliera, sia per la quantità, sia per la qualità delle prestazioni erogate; l’ottimizzazione dell'utilizzo delle strutture pubbliche; la continuità assistenziale tra ospedale e territorio».

CASA PER ANZIANI

Le persone sole troveranno in Villa Mimosa la possibilità di vivere in compagnia e di essere curati e serviti con cortesia e professionalità 24h su 24. Villa Mimosa per sentirti a casa tua!

via Ravegnana 481 - Ravenna Tel. 0544 406978 - www.villamimosa.ra.it


RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

ECONOMIA

10

Cassonetti per la raccolta differenziata. Nella foto piccola, un momento dell’aperitivo di Ravenna&Dintori con il direttore di Hera Tiziano Mazzoni e l’assessore provinciale Mara Roncuzzi, al bar Belli

BOLLETTE

I rifiuti del 2013? Li pagheremo in due tranche. Ecco come Il direttore di Hera ha illustrato, all’evento organizzato da Ravenna&Dintorni, le modalità per saldare la Tia Due bollette nel giro di pochi mesi e solo per riuscire a saldare il conto della tariffa sui rifiuti riferita al 2013. Le modalità d’invio sono stata illustrate dal direttore di Hera Spa Tiziano Mazzoni nel corso dell’aperitivo di Ravenna&Dintorni – ancora una volta molto affollato – cui ha partecipato insieme all’assessore provinciale Mara Roncuzzi. Come noto a Ravenna e solo a Ravenna anche nel 2013 si è applicata la Tia invece della Tares, ovvero la tariffa invece della nuova tassa prevista dal governo, una possibilità che non sembrava inizialmente data e che si è tradotta in realtà solo verso la fine dell’anno. Con un lavoro extra per Hera, racconta Mazzoni, che sta ricalcolando la terza rata da inviare agli utenti secondo appunto le modalità Tia, mentre le prime due rate, già arrivate e pagate erano contabilizzate come Tares. Perché a questo punto sono arrivati i ravennati: hanno pagato due rate pari ai due terzi della cifra

ACQUA PUBBLICA A DUE ANNI E MEZZO DAL REFERENDUM, IL NODO IRRISOLTO TRA HERA E ROMAGNA ACQUE E l’acqua? Il ciclo idrico potrà mai passare da Hera a Romagna Acque, che peraltro sta aumentando gli utili per un effetto paradossale del referendum di tre anni fa? L’assessore all’ambiente Mara Roncuzzi ha precisato che l’ipotesi non è del tutto scartata, per quanto il fatto di costringere Romagna Acque, oggi solida società completamente pubblica in attivo, ad acquistare il ramo industriale di Hera sull’acqua potrebbe costringerla a intebitarsi e a farle perdere i vantaggi attuali. Sugli utili maggiori sulla base del nuovo calcolo della tariffa, l’assessore ammette che si è trattato di un effetto collaterale della nuova metodologia assunta dal governo per calcolare i costi dopo l’abolizione, tramite referendum, di quel 7 percento di remunerazione garantita sugli investimenti e che oggi è stato trasformato, di fatto, in onere finanziario. E che garantisce l’utile, per quanto basso, sull’acqua a multiutility come Hera. «Il nostro utile - ha ribadito Tiziano Mazzoni viene da gas ed elettricità, acqua e rifiuti ci garantiscono un margine operativo lordo, ma un utile molto ridotto». Ma quindi, perdere il ciclo dell’acqua sarebbe un problema per Hera: «Siamo un’azienda nata per fornire servizi come acqua e rifiuti, smantellare questi settori vorrebbe dire far morire un’azienda. È un problema far morire un’azienda?».

pagata lo scorso anno e ora in molti non sanno bene cosa aspettarsi. Ecco allora le spiegazioni di Tiziano Mazzoni. «Verso febbraio arriverà agli utenti da pagare la parte di tassa messa dal governo pari a 30 centesimi a metro quadro. Una voce che resta invariata che si tratti di Tares o Tia e che, appunto, incassa direttamente il governo». Verso aprile arriverà da pagare invece l’ultima rata della tariffa che mostrerà il totale annuo da cui sarà stornato quanto già pagato. Ossia, resterà da saldare un terzo della somma pagata lo scorso anno a cui però, ha spiegato sempre Tiziano Mazzoni, sarà applicato un aumento di circa il 2 percento come adeguamento tariffario. Come noto, il fatto di essere tornati a Tia per le aziende significa un risparmio consistente, pari a circa 6milioni in tutta la provincia, ma di certa tutta la procedura e l’invio di due bollette al posto di una (come sta accadendo nel resto d’Italia dove in questi giorni sta arrivando la terza rata di Tares insieme alla parte

relativa ai servizi indivisibili) comporterà costi maggiori, stimati in circa 300mila euro. Mazzoni ha voluto precisare che il balletto Tia-Tares riguarda solo la forma in cui far pagare cittadini e aziende e non l'ammontare spettante a Hera in quanto gestore: «Il costo viene determinato da un ente regolatore che è Atesir. Fino al 2012 veniva riversato sui cittadini in forma di tariffa (Tia) o di imposta (Tarsu) poi lo stato ha deciso non più Tia ma tutti con la Tares e quindi un contributo comunale per tutti, ma non si discuteva sull'ammontare spettante a Hera». E ora per il 2014 cosa ci aspetta? Tutto è ancora in fase di evoluzione ma l'obiettivo dello Stato è quello di arrivare alla Iuc, imposta unica comunale, fatta di tre componenti: servizi indivisibili (Tasi), Imu sulle seconde case, servizi rifiuti (Tari). «Per ora il punto fermo sembbra la Tari che assomiglia molto alla Tares – ha spiegato Roncuzzi –. L'istituzione di una tassa riporta indietro i discorsi».

RIFIUTI

Cassonetto a calotta o porta a porta? Roncuzzi e Mazzoni sulla raccolta. Confermata l’ipotesi di spegnimento dell’inceneritore Per evitare la Tares si sarebbe potuto in passato e si potrà in futuro ricorrere alla cosiddetta tariffazione puntuale, che sia i grillini che Sel anche a Ravenna chiedono da tempo. E ora, pare che la cosa possa diventare realtà. Anche perché, vale la pena ricordare che nel 2014 il nostro territorio dovrà riaffidare il servizio e ovviamente Hera è in pole position. Ma cos’è la tariffazione puntuale? È un sistema di pagamento per cui ogni utente paga in base ai rifiuti che produce e non ai metri quadrati della casa. Come si fa? Anche di questo si è parlato nell’incontro organizzato da Ravenna&Dintorni con il direttore di Hera Tiziano Mazzoni e l’assessore provinciale Mara Roncuzzi secondo la quale sarà inevitabile andare verso un modello di raccolta porta a porta. Idea non invece condivisa dal dirigente Hera che, immaginando una diversificazione dei metodi di raccolta (sottolineando anche le ottime performance delle isole interrati) ha illustrato il funzionamento del cosiddetto “cassonetto intelligente” detto anche a “calotta” che identifica tramite una chiavetta elettronica chi conferisce il rifiuto e pesa il suddetto rifiuto. Un metodo che, assicura Mazzoni, dove Hera lo sta applicando, ovvero nel riminese, garantisce quote di differenziata pari al porta a porta. In particolare è applicato a Rimini dove arriviamo «al 60 percento d’estate e sfioriamo il 70 in inverno», dice il direttore. Quel 70 percento che pare dovrebbe essere raggiunto in tutta la regione entro il 2020 secondo il nuovo, per ora piuttosto misterioso, piano regionale dei rifiuti di cui ha anticipato qualcosa l’assessore Roncuzzi. «Un piano non ancora condiviso con i territori – ha dichiarato l’amministratice non senza una punta di polemica – che aspettiamo di vedere dei dettagli». Intanto, comunque, Mazzoni parla di ottimi risultati di raccolta differenziata e materiale recuperato nei territori seguiti da Hera: «In italia la media nazionale è tra 35 e 40 percento. Il territorio servito dal gruppo Hera comprende 2,8 milioni di persone e ha una media del 54 percento. In provincia di Ravenna siamo al 60 e a livello regionale siamo in grado di raggiungere il 70 per il 2020». Strategie? «Il cassonetto intelligente che consente il conferimento solo utilizzando una chiavetta elettronica in dotazione al cittadino ha dato risultati paragonabili a quelli del porta a porta. Andranno studiate le diverse applicazioni». E sul fatto che per la verità la legge avrebbe previsto di raggiungere già il 65 entro il 2012, Mazzoni ribadisce che in realtà quella legge non è mai stata né applicata da nessuno né finanziata. Dalla differenziata al tema “utilità dell’inceneritore” il passo è breve. «Quelli di Piacenza e Ravenna sono indicati come i primi che potrebbero essere spenti in Emilia Romagna da qui al 2020», hanno riconosciuto Mazzoni e Roncuzzi concordi. A chi dubita su conflitti di interesse per Hera che sarebbe poco propensa alla differenziata che andrebbe a togliere carburante per l'inceneritore e quindi minori entrate, Mazzoni replica seccamente: «Hera non ostacola le scelte politiche sulla differenziata. Ci permettiamo però di dire che quando abbiamo costruito impianti di termovalorizzazione l'abbiamo fatto investendo soldi su dei piani che li prevedevano quindi prima di arrivare a spegnerli dovremo ragionare sull'ammortamento. Per Piacenza e Ravenna che sono i più vecchi questo potrà avvenire prima». E aggiunge una precisazione: «La discarica è il sistema meno virtuoso e più impattante, il termovalorizzatore ha un impatto ambientale inferiore a quello dato dal traffico o dal riscaldamento domestico. Dai camion dell'impianto di Ravenna esce una percentuale di diossine inferiore a quelle dell'aria circostante e l'emissione di polveri sottili è 60mila volte inferiore al riscaldamento domestico». Ciò non toglie che, Mazzoni conferma: l’idea ventilata da Hera di ampliare e rinnovare l’impianto è ormai del tutto superata.


Un progetto di

Con il contributo di

RAVENNA Comune di Ravenna

Convegno

RAVENNA BRAND INDEX Indagine su notorietà e reputazione di Ravenna come destinazione turistica e proposte di crescita per il turismo della città d’arte

Venerdì 24 gennaio 2014 ore 9:00 Sala Cavalcoli - Camera di Commercio di Ravenna Viale Carlo Luigi Farini 14 - 48121 Ravenna PROGRAMMA 9.00

Apertura lavori e saluti Natalino Gigante, Presidente della Camera di Commercio di Ravenna Andrea Corsini, Assessore al Turismo e Commercio del Comune di Ravenna

9.30

Presentazione ricerca “La reputazione e la visibilità sul web come asset per la promozione turistica” Gianluca Gasperoni, Presidente Confesercenti Ravenna e Presidente Commissione Commercio e Turismo della CCIAA Ravenna Dati e proposte emerse dalla ricerca “Ravenna Brand Index” Lidia Marongiu - Studio Giaccardi e Associati

10.30

Discussione e proposte Filippo Donati, presidente nazionale di Assohotel-Confesercenti Sauro Mattarelli, vicepresidente della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna Andrea Babbi, direttore generale di ENIT Simonetta Giordani, Sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

11.40 Spazio alle domande e conclusioni

Partecipazione libera con iscrizione online: http://rabix.eventbrite.it Segreteria organizzativa: 0544 292721 - provinciale.ravenna@sicot.it

L’elaborazione dell’indagine “Ravenna Brand Index” è stata realizzata grazie al contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna


RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

ECONOMIA

12

L’INDAGINE

LA STORIA

Più guide, itinerari tematici e wi-fi I desideri dei turisti

Chiude per ferie e scappa dai debiti Tutti a caccia del pizzaiolo in fuga

I turisti suggeriscono di creare più guide e itinerari tematici per visitare la città e chiedono maggior accessibilità al wi-fi. Queste sono solo alcune delle informazioni raccolte attraverso il progetto Ravenna Brand Index, indagine sulla notorietà e reputazione di Ravenna come destinazione turistica, che sarà presentato venerdì 24 gennaio dalle 9 alla Camera di Commercio. Per la ricerca sono state monitorate le conversazioni online degli utenti su siti di recensione e blog attorno alla destinazione Ravenna e intervistati turisti in città. Per partecipare al convegno occorre registrarsi online sul sito http://rabix.eventbrite.it oppure contattare la segreteria di Confesercenti Ravenna allo 0544.292721.

INCONTRI PALLANTE E LA DECRESCITA FELICE Doppio appuntamento nel Ravennate per Maurizio Pallante, saggista e scrittore, fondatore del movimento per la decrescita felice. Il 24 gennaio a Faenza alle 21 al centro Artea in via De Crescenzi 42 condurrà un'incontro sul tema della decrescita. Il giorno successivo in mattinata terrà una lezione all’istituto geometri di Ravenna e alle 17 al circolo Arci di Ammonite presenterà il suo libro “I monasteri del terzo millennio”.

In vetrina ancora brilla l'albero di Natale e siamo a fine gennaio. È lì dal 30 dicembre, ultimo giorno di apertura del ristorante. Dovevano essere due giorni di ferie invece nel 2014 non ha più riaperto: il titolare si è fatto di nebbia lasciando dipendenti, fornitori e i proprietari dell'immobile con i crediti da incassare. Decine di migliaia di euro. Un sms alla ex moglie e al figlio per far sapere loro che sta bene e nient'altro. Dov'è finito? Nessuno lo sa. È la storia della fuga di Massimo Farinelli, titolare della nota pizzeria Massi & Co in viale Berlinguer a Ravenna. Chi prova a chiamarlo trova il telefono staccato. Le voci lo danno da qualche parte nell'Europa dell'Est insieme alla nuova compagna, lontano dai creditori. Che ora stanno mettendo in moto le procedure legali per recuperare le somme dovute dopo la beffa. È quello che stanno facendo due ex dipendenti con l’assistenza della Cgil: «Avevano interrotto il rapporto di lavoro lo scorso luglio – ci spiega Marina Bezzi del sindacato – perché non venivano pagati già da diversi mesi. Veniva detto loro che non poteva pagare perché non c'erano soldi». In totale tra mancate retribuzioni e trattamenti di fine rapporto vantano un credito di circa 30mila euro. Ma anche altri lavoratori sono in situazioni simili. Con la mediazione della Cgil si è

Dipendenti e fornitori beffati dal titolare di Massi & Co Dopo la sosta per Capodanno non ha più aperto. Un sms per tranquillizzare la famiglia

aperta una trattativa arrivata a un accordo in sede sindacale per i due camerieri: «Farinelli si era impegnato a restituire la cifra ma non ha mai iniziato i pagamenti e all'improvviso è sparito». A informare i lavoratori della fuga è stata l'ex moglie, in buoni rapporti con loro. Negli ultimi tempi prima della chiusura a lavorare tra i tavoli del locale erano rimasti la compagna e il socio di minoranza della società in accomandita semplice (Sas). Anche quest’ultimo pare abbia scoperto la fuga solamente il 2 gennaio quando si è presentato al lavoro. Nessuno sospettava nulla. E sulla vetrina c’è ancora affisso il cartello che annuncia la nuova promozione sulla pizza da gennaio 2014. E ora con il debitore in fuga vattelapesca dove, che si fa? «Purtroppo c'è poco da fare. La strada che tenteranno sarà quella di rivolgersi a un avvocato per avviare un'istanza di fallimento della società», conclude Bezzi. Se ne occuperà l’avvocato Gianni Casadio di Ravenna: «Non abbiamo altra soluzione. Prima di poter accedere al fondo di garanzia dell’Inps, che copre il Tfr e parte delle ultime tre mensilità mancanti, viene richiesto di aver tentato tutte le strade per aggredire il patrimonio dell’impresa». Andrea Alberizia

Viale Newton, 28 - RAVENNA - Centro Commerciale Galilei

ucia d fi i d ia r e h c s e p a La tu

4 erdì 2 n e V , ì 23 Gioved abato 25, S ca 26 i n e m Do io Genna

€30

di

un ogni verai e c i r Conad spesa

NTO O C S O e BUON ender

€5

da sp cheria i d pes parto settimana e r l e n ssima l a p ro


ECONOMIA

RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

13

BILANCIO 2013

I

Record di fatturato per Deco Industrie con 118 milioni

In un anno se ne vanno 33 imprese

Una crescita del fatturato, che è passato da 112 milioni di euro del 2012 a 118 milioni nel 2013 e una crescita dell’export del tre percento: questi i dati presentati all'annuale assemblea dei soci della Deco Industrie (azienda di Bagnacavallo che produce detersivi e prodotti da forno) di fine dicembre. Per quanto riguarda l’andamento delle vendite dell'anno scorso, «è stato raggiunto il nuovo record di fatturato per Deco, che ha superato i 118 milioni di euro nei tre stabilimenti romagnoli – ha illustrato il direttore commerciale Paolo Geminiani –, con una crescita di oltre il cinque percento sul 2012 e del quattro percento sul budget, nonostante gli incrementi delle vendite avuti negli ultimi anni che rendono sempre più difficile migliorarsi. Il budget 2014 è previsto a circa 115 milioni di euro, in calo rispetto alla chiusura del 2013, ma in progresso rispetto al budget dello stesso anno. A caratterizzare il 2014 dovrebbe essere un consolidamento del fatturato delle marche commerciali, dopo anni di forte crescita, e una ripresa del fatturato aziendale».

Disoccupazione e cassa integrazione continuano a presentare numeri negativi in provincia di Ravenna. I dati, elaborati dall’ufficio studi e ricerche della Cgil, mostrano che «il 2013 – si legge nel comunicato del sindacato – è stato l’anno peggiore, dall’inizio della fase di recessione incominciata a fine 2008, per il numero di lavoratori esposti agli ammortizzatori sociali e alle ore di cassa integrazione utilizzate». Il 2013 si è chiuso con un dato medio giornaliero di 6.939 lavoratori in cassa integrazione, superando di fatto il picco raggiunto nel 2010 quando i cassaintegrati si attestarono ad una media giornaliera di 6.526 unità. Nel 2013 si sono utilizzate 6.673.196 ore di ammortizzatori sociali. Le ore autorizzate nel corso del 2013 sono le più elevate dell’intero periodo, superando il dato 2010. che si era fermato a 6.603.403. Nell’arco del 2013 si sono registrate due grandi tendenze; nel primo semestre la media giornaliera di cassaintegrati è stata di 7.901 unità, mentre nel secondo semestre si è assistito a un ridimensionamento con 5.977 unità medie giornaliere. «Uuna possibile intensificazione dei fallimenti delle imprese nel secondo semestre rispetto al già pesante risultato del primo periodo 2013 sul 2012, una ripresa di alcune realtà della grande industria manifatturiera e dei servizi e l’esaurimento della possibilità di ricorrere alla cassa integrazione». Nel 2013 la categoria più colpita, ancora una volta, dalla cassa integrazione è stata quella dei

3%

L’aumento dell’export per l’azienda di detersivi e alimentari

DATI

Analisi Cgil: una media giornaliera di 7mila lavoratori in cassaintegrazione

5.043

I posti di lavoro persi in provincia dal 2009

102

I fallimenti dichiarati tra 2009 e 2013

20%

La percentuale media di flessione dei fatturati tra le attività ravennati

metalmeccanici con una media giornaliera di 2.680 lavoratori, seguita dall’edilizia e costruzioni con 1.233. Il tessuto imprenditoriale provinciale si è trovato di fronte a cali di fatturati anche di oltre il 50 percento, ed un dato medio di flessione tra il 15 ed il 20 percento tra le imprese che ricorrono agli ammortizzatori sociali, si è inoltre registrato un dato che desta particolare preoccupazione: nel solo 2013 sono fallite 33 imprese, pari al 33 percento delle 102 aziende complessivamente fallite tra il 2009 e il 2013. Nelle 102 aziende fallite trovavano impiego 1.156 lavoratori. Dal 2009 ad oggi hanno fatto ricorso alla cassa integrazione 1.717 imprese. Il territorio ha perso 3.887 posti di lavoro per esodi “naturali”e 1.156 per fallimenti.

CONGRESSO A MARZO SI APRONO I LAVORI: 271 DELEGATI Il 6 e il 7 marzo si svolgerà a Ravenna il quinto congresso provinciale del sindacato Cgil, il diciassettesimo a livello nazionale. Le assemblee di base hanno preso il via lo scorso 9 gennaio e nelle prossime settimane si svolgeranno anche i congressi di categoria. In tutto sul territorio provinciale sono in programma 418 assemblee. Al termine del percorso verranno eletti 271 delegati che daranno vita ai lavori del 6 e del 7 marzo. Due tesi in campo.

Via Brunelli - RAVENNA

fiducia i d ia r e h c s e p a tu a L nnaio e g 7 2 Dal braio b e f 2 al heria

esc a r t o p a re i l p e r l ne cont puoi s di to la r i c e v u re c e d e n t e ana p nima settim a spesa mi n con u di

O BUON

€5

€15


RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

14

LETTORI detti e contraddetti

a cura di Fausto Piazza

Caro direttore, le scrivo perchè spero che il suo giornale si occupi della stagione di prosa, che secondo me, sta diventando una questione importante, per una città che si candida a Capitale Europea della Cultura 2019. È con tristezza che, anno dopo anno, debbo constatare lo svuotamento del teatro durante la stagione di prosa, a parte, ovviamente, quando ci sono alcune rappresentazioni degne di tale nome. La direzione artistica di Martinelli, è un fiasco totale, imponendo in maniera unidirezionale i suoi canoni di scelta. Se ci guardiamo intorno, i teatri di Faenza, Forlì, Cesena fanno scelte di cartellone completamente diverse dalle nostre, con il risultato che loro i teatri li riempiono. E non credo siano gestiti da emeriti incompetenti. Basterebbe a volte, guardarsi intorno e porsi delle domande, non avere la presunzione del nostro direttore artistico e del suo staff. Le scrivo, solamente perchè vorrei ritornare a vedere il teatro pieno. Sabrina Bartolotti, Ravenna

detti e contraddetti

Le lettere, le opinioni e i commenti a cui si riserva di rispondere il direttore di Ravenna&Dintorni Fausto Piazza, vanno indirizzate alla mail redazione@ravennaedintorni.it oppure al fax 0544 271651 o all’indirizzo viale della Lirica 43, 48124 Ravenna.

#INSTAGRAM ROBERTO PAZZI RICORDA FRANCESCO LOPERFIDO Mercoledì 15 gennaio scorso si è spento a Ferrara, sua città di adozione, Francesco Loperfido, amato fratello della nostra storica collaboratrice Maria Giovanna Maioli Loperfido, che da oltre dieci anni ci regala su queste pagine, ogni settimana con la sua “bustina”, una delizia poetica. A Giovanna voglio esprimere, anche da parte di tutta la redazione, le mie più sentite condoglianze e pubblico volentieri questo ricordo del noto scrittore Roberto Pazzi dedicato a Francesco Loperfido che fu deputato al Parlamento quando militava nelle file del Pci, storico dell’arte e biblista. «Ricordare Francesco Loperfido è per me rievocare uno dei pochi veri Maestri che ho avuto la fortuna di incontrare nella mia formazione di studente, al liceo classico Ariosto di Ferrara. Fu mio docente di Storia dell’arte solo per un anno nel 1963, perché l’anno dopo era già a Roma eletto deputato nel partito comunista. Ma fu sufficiente quel breve insegnamento per arricchire la mia sensibilità e il mio sguardo sul Bello, aspetto della civiltà che Francesco Loperfido sentiva con una sensibilità e una raffinatezza molto più antica dei 2000 anni di Cristianesimo in cui la mia formazione borghese di famiglia cattolica tendeva a restringere il Bello. Dotato di una retorica sottile e composta, più atticista che asiana, per usare parametri classici che gli erano cari, sapeva incantare con una straordinaria capacità di spaziare dall’arte alla filosofia, al costume, alla musica, alla politica con costanti riferimenti alla modernità, il che era cosa rara a quei tempi nella Scuola dove lo studio si fermava

Il canale di Cervia di formicaatomica Pubblichiamo qui una serie di scatti originali sul nostro territorio, postati sul celebre social network fotografico con il tag #igersravenna. Questo è il canale di Cervia visto da formicaatomica.

all’anticamera della modernità. Sapeva darci del lei, unico dei professori di quel liceo. Aveva un fiuto innato, direi socratico, nell’individuare una vocazione, una predisposizione, una affinità. Col tempo ho capito che nella sua persona si armonizzavano un estetismo quasi dandy, alla maniera di Oscar Wilde, a una profonda disponibilità a combattere la causa dei più deboli, dei più sfortunati, militando nelle file del Pci. Wilde e Marx in una sola persona… Ce n’era abbastanza per segnare per sempre un giovane in quel liceo così conformista e tradizionale, dove pure avevano

insegnato uomini della tempra antifascista di Francesco Viviani. Gli devo persino un modello di docente, perché quando a mia volta lo sono poi diventato, l’avevo spesso in mente, ricordando l’ironia pungente e colta con cui sapeva tenere sempre desta la nostra attenzione. Certo un docente assai diverso da quello della caricatura di docenti che ha arricchito la galleria di ritratti nel film di Fellini Amarcord. Roberto Pazzi, Ferrara

CAMPIONATI SPORTIVI E UTILIZZO DEI PALASPORT Spettabile redazione, sul tema

sport e palasport vorrei segnalare il mio punto di vista. Credo che solo a Ravenna se una squadra raggiunge alti livelli, diventa un problema. Vorrei ricordare che più il campionato è importante, maggiore è la visibilità, e l’importanza che la città ottiene, per lo meno in campo nazionale. Il Pala De Andrè penso che sia già parecchio utilizzato, perchè tra campionato di pallavolo, fiere, spettacoli teatrali e concerti, vi è sempre qualcosa. L’inserimento di un ulteriore formazione sportiva andrebbe sicuramente a togliere un tassello di questo mosaico di eventi. Ma se il Pala Costa è inadeguato e per il campionato di basket si sà già che sarà in regola fino al 2015, bisogna al più presto trovare una soluzione. Detto che, nelle partite che Ravenna basket fa in trasferta, si vedono palasport messi molto peggio, se non si riesce a costruire un nuovo e adeguato palazzo dello sport, perchè non aggiungere altre due tribune abbattendo le pareti dietro ai canestri? Si tratterebbe dello stesso tipo di ampliamento già fatto in passato per la stessa struttura per l’attuale tribuna maggiore. Così si potrebbe continuare a giocare a Ravenna senza problemi. Ricordo che i precenti trasferimenti - abbinamenti a Cervia ci hanno già privato della squadra storica di basket femminile e, in tempi più recenti, anche della squadra femminile di calcio. Se non si risolve questo problema che si riduca pure il livello del campionato, se necessario, ma lo sport di Ravenna, deve rimanere a Ravenna! Marco Beneventi, Ravenna

Pubblico questa lettera – anche se disseto nettamente da alcuni suoi toni eccessivi e valutazioni sbrigative – perché ritengo proprio che il dissenso e la critica siano il sale della partecipazione culturale. Girerò questa sua “protesta” all’amico Marco e ai suoi collaboratori di Ravenna Teatro, con cui peraltro la nostra società editrice collabora attivamente da tempo per trovare finanziamenti privati a sostegno della stagione di prosa. Sono certo che Martinelli, avendo da anni avviato un dialogo sempre aperto, promuovendo incontri diretti con gli spettatori dell’Alighieri e del Rasi, non abbia remore ad affrontare la questione. Credo che sia abbastanza frequente nelle rassegne dei teatri (anche quelli che lei cita da Faenza a Forlì) ospitare qualche spettacolo che non trova il pieno gradimento del pubblico. A Ravenna è capitato diverse volte, a partire dalla fine degli anni 70, con gli spettacoli di Carmelo Bene, dei Magazzini Criminali e via andare. E poi mi viene da dire che se qualche volta lo spettacolo non è all’altezza del pubblico che trova, potrebbe verificarsi anche il contrario...

CERTI SPETTACOLI DI PROSA “SVUOTANO” IL TEATRO...

Tutti i sabati sera

dalle 21

BELLI NIGHT con i migliori dj della Ravenna Centro dj MAURI - dj MANZO - dj LIUK

via Reale 296 - 48011 Alfonsine (RA) Tel. 338.5305300 - Fax 1786037449 www.ag-edile.it - ag-edil@tiscali.it

Tutte le domeniche

dalle 18

dj ROBY GHIZZO

IO NNA E G NTI EVE Venerdì 24

® Costruzioni e ristrutturazioni ® Intonaci ® Pavimenti interni/esterni ® Fognature ® Rifacimento tetti ® Termocappotto

NOVITÀ! Pavimenti in resina a spray Muri stampati Sughero spruzzato

ore 19.30

per un aperitivo caliente! INFO E PRENOTAZIONI:

0544 218227

TRIO ECLETTIK JAZZ

MARCO LAZZARINI sax LUCA BONUCCI piano PAOLO ARFELLI batteria a seguire dj CARECA e MARCO FIORI voice

Giovedì 30

ore 18.00

BELLI PER L'ARTE

presentazione del libro "STORIA DEL NUDISMO" di JEAN PASCAL MARCACCI in collaborazione con la libreria Dante

Venerdì 31

ore 19.30

DUO SOUL

FEDERICA PILEGGI voce MIRKO GUERRA chitarra a seguire dj CARECA e MARCO FIORI voice


TEATRO

CULTURA OPERA

RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

15

FAENZA

La Luisa Miller di Verdi In scena la produzione dei Teatri di Piacenza, Ferrara e Ravenna Il primo appuntamento con l’opera all’Alighieri di Ravenna del 2014 è ancora nel segno di Giuseppe Verdi con Luisa Miller in programma venerdì 24 e domenica 26 gennaio. Il nuovo allestimento, coprodotto dai Teatri di Piacenza, Ferrara e Ravenna, è stata curata da Leo Nucci. Al suo fianco Stefano Rinaldi e Maria Grazia Cervetti per la realizzazione delle scene e Alberto Spiazzi per i costumi, mentre le luci sono di Claudio Schmid. Sul podio dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini – un filo rosso che unisce tutti i titoli della stagione - il maestro Donato Renzetti, accreditato specialista del repertorio romantico, mentre il Coro del Teatro Municipale di Piacenza è preparato da Corrado Casati. A dar voce ai personaggi dell’opera i giovanissimi solisti, età media 25 anni, selezionati dallo stesso Leo Nucci durante l’ultima edizione del concorso Voci Verdiane di Busseto che hanno partecipato al Corso di alto perfezionamento per interpreti del canto con specializzazione nel repertorio verdiano di cui Nucci è stato docente principale e responsabile didattico. Dunque, Giulia Della Peruta e Silvia Pantani si alterneranno nel ruolo della protagonista; Vincenzo Costanzo e Medet Chotabayerv in quello di Rodolfo; Mansoo Kim e Byunghyuk Choi in quello di Miller, Tamta Tarieli e Junhua Hao nei panni di Federica. A completare il cast, Gianluca Lentini come Conte di Walter, Cristian Saitta per il perfido Wurm, Angela Angheleddu Laura e Bruno Nogara Contadino. Dopo la trilogia delle opere verdiane tratte da Shakespeare, che hanno concluso la XXIV edizione di Ravenna Festival, con Luisa Miller la stagione dell’Alighieri offre la possibilità di riflettere sul rapporto tra Verdi e un altro grande drammaturgo, questa volta settecentesco e tedesco, dalla cui produzione il compositore attinse più volte: Friedrich Schiller. La vicenda, secondo il libretto, è ambientata in Tirolo, nella prima metà del XVII secolo.

Dal balletto classico all’operetta Sarà il balletto classico La Bella Addormentata di Peter Ilyich Tchaikovsky ad inaugurare, venerdì 24 gennaio alle 21, la rassegna di Danza della Stagione 2013/14 del Teatro Masini di Faenza. Portata in scena dal Balletto di Mosca La Classique, le coreografie dello spettacolo sono firmate da Marius Petipa. Domenica 26 gennaio, invece, sempre il teatro Masini, ma alle 16, ospita per la stagione di operetta il ritorno della compagnia di Corrado Abbati che proporrà al pubblico la nuova produzione Cantando sotto la pioggia di Nacio Herb Brown (nella foto).

LUGO Un’Alice underground sul palco del Rossini tra acquerelli e prove d’attore

RUSSI EVA CONTRO EVA

IN SCENA AL

COMUNALE

Giovedì 30 gennaio alle 20.45 la Compagnia teatrale Argot porterà sul palcoscenico del Comunale di Russi “Eva contro Eva” di Mary Orr, per la regia di Maurizio Panici, con Pamela Villoresi, Romina Mondello, Luigi Diberti e Massimiliano Franciosa.Si tratta di una nuova edizione di un titolo cult del “cinema sul teatro”, un film famosissimo con Bette Davis e Anne Baxter nei ruoli delle protagoniste femminili.

lo! l e b è il cielo con noi! o scopril

È un'Alice psichedelica e visionaria quella che Ferdinando Bruni e Francesco Frongia del Teatro dell’Elfo mettono in scena nel loro Alice underground, in una rilettura del capolavoro di Lewis Carroll che sarà in scena al Rossini di Lugo martedì 28 gennaio alle 20.30. Essenza dello spettacolo sono gli acquerelli dipinti da Bruni e trasformati da Frongia in disegni animati: una scenografia che “inghiotte” gli attori, che sbucano con teste e braccia da oblò e finestre di una scatola-schermo, con interazione e sovrapposizione perfetta - e straniante - tra corpi e visioni. Così, l'Alice acuta e piena di carattere di Elena Russo Arman può crescere e rimpicciolire a dismisura, si lancia in folli corse da ferma in boschi surreali dove gli alberi hanno occhi e scarpe, compaiono biscotti, funghi, teiere, porte chiuse e chiavi irraggiungibili, gli esterni dei palazzi si mutano in interni di cucine fumanti.

COSTRUZIONI E RISTRUTTURAZIONI EDILI

Martedì 28 gennaio, ore 21 Agostino Galegati La Terra nel punto più vicino al Sole

Martedì 4 febbraio, ore 21 Oriano Spazzoli Le geometrie nel Cielo

Venerdì 7 febbraio, ore 21 Osservazione della volta stellata (Cielo permettendo - Ingresso libero)

Domenica 9 febbraio, ore 10.30 Osservazione del Sole (Cielo permettendo - Ingresso libero)

Martedì 11 febbraio, ore 21 Paolo Morini (Ri)cadute dallo spazio

Info e prenotazioni: Planetario di Ravenna, Viale S. Baldini, 4/a - 48121 Ravenna - tel. 0544.62534 sito: www.racine.ra.it/planet - email: info@arar.it - Si consiglia la prenotazione

Via Kennedy,30 - SOLAROLO (RA) Tel. 0546 52523 - Cell. 366 1382695


RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

16

CULTURA

TEATRO • MUSICA

SOLAROLO

L’ADDIO

Dopo la residenza, le compagnie offrono lo spettacolo

Il maestro Muti omaggia Abbado

Da un paio d’anni funziona più o meno così: il Comune mette a disposizione una struttura in cui ospita compagnie teatrali professionistiche permettendo loro di provare per una decina di giorni e offrendo loro addirittura un contributo, in cambio le suddette compagnie offrono alla cittadinanza uno spettacolo. Il biglietto di ingresso è di appena 3 euro (che vanno in beneficienza per i concittadini in difficoltà) e che è possibile scalare dagli acquisti fatti in una serie di negozi che aderiscono all’iniziativa. Un modo per aprire un paese al teatro e aprire soprattutto le porte di casa dei cittadini per portarli a teatro. Dove accade tutto ciò? A Solarolo, ridente località del ravennate che un teatro vero e proprio nemmeno ce l’ha, ma che ha trasformato un oratorio in un ottimo set per palcoscenico e platea. Qui le compagnie possono vivere e provare liberamente a patto che tengano aperte le porte a chi vuole assistere alle prove e, appunto, offrano una replica finale dello spettacolo. Cinque le date in calendario nella nuova stagione, per cui era stato fatto un bando, con artisti provenienti da tutta Italia. Si comincia il 29 gennaio con La ballata dei Lenna in Cantare all’amore (da Alessandria), il 13 febbraio il DramaLab di Siracusa offrirà la sua Trilogia dell’assenza, il 26 marzo sarà di scena Leonce e Lena delle Prospettiva Canapeo mentre ad aprile l’appuntamento sarà doppio: il 17 i bolognesi Nahia portano in scena Monsters e il 27 aprile, da Pavia, arriva la compagnia Calypso per provare Contatto (tutte le rappresentazioni avranno luogo presso l'Oratorio dell?Annunziata in Via Foschi, 5 a Solarolo, alle 21). Un’iniziativa originale, dal costo totale complessivo di non più di 3mila euro, che agevola nuove compagnie e offre ai solarolesi (e non solo) un’occasione di confronto e crescita con realtà giovani ma promettenti. Basti pensare che lo scorso anno la compagnia Vanaclù, con la regia di Woody Neri, ha vinto il primo premio al festival romano Argot Off 2013. In un momento di risorse in continuo calo, spiega peraltro l’assessore che si è inventata la formula, attrice lei stessa, Tamara Fagnocchi «è anche la dimostrazione che un Comune può, risparmiando, innescare un processo virtuoso e contribuire a creare indirettamente cultura. Abbiamo messo a disposizione, come Comune, ciò che abbiamo: un piccolo teatro e un appartamento ristrutturato al suo fianco. Le compagnie possono così concentrarsi più facilmente e condensare il lavoro in maniera più produttiva: lo hanno affermato gli stessi attori che in questo primo anno hanno vissuto per qualche settimana a Solarolo, diventata la loro “casa bottega”».

Paradiso del Caffè

Il grande direttore scomparso fu ospite di due edizioni del Ravenna Festival

Claudio Abbado ospite del Ravenna Festival nel 1993 e nel 2001

RAVENNA MUSICA

Il Quartetto Foné con il pianista De Maria La stagione Ravenna Musica dell’Associazione Angelo Mariani prosegue martedì 28 gennaio ospitando sul palcoscenico del Teatro Alighieri alle 20.30 il Quartetto Foné. Composto dal suo fondatore, il primo violino Paolo Chiavacci, dal secondo violino Marco Facchini, dalla viola Chiara Foletto e dal violoncello Filippo Burchietti. Dopo l’apertura con il brano Langsamer Satz dell’austriaco Anton von Webern, il concerto prevede l’esecuzione del Quartetto op. 110 n. 8 di Dmitrij Shostakovich. Nella seconda parte si unirà al Quartetto Foné il pianista veneziano Pietro De Maria. L’ensemble eseguirà il Quintetto in fa minore op. 34 di Johannes Brahms.

«La sua scomparsa impoverisce fortemente il mondo della musica e dell'arte». Riccardo Muti, rende omaggio a Claudio Abbado scomparso il 20 gennaio. «Sono profondamente addolorato per la perdita di un grande musicista che per molti decenni ha segnato la storia della direzione d'orchestra e dell'interpretazione musicale nelle istituzioni internazionali. Grande testimone della vera, profonda cultura italiana ed europea nel mondo. Di lui voglio ricordare anche il coraggio di come ha affrontato la lunga e terribile malattia e la serietà e severità che hanno caratterizzato la sua vita di musicista e di maestro». Poche toccanti parole per il maestro che assieme a Muti era il simbolo della musica italiana nel mondo. Percorsi vicini quelli di Abbado e Muti ma allo stesso tempo distanti. Un inseguirsi per i più importanti palcoscenici del mondo, senza mai toccarsi. Berlino, Londra, e soprattutto la Scala di Milano, per entrambi una esperienza travagliata. Abbado vocato alla musica del novecento, Muti fatalmente legato a quella del settecento. Due vessilli della musica come cultura e storia della nostra nazione nel mondo e in difesa dell’educazione musicale imperdonabilmente ignorata dalla scuola italiana. Entrambi contraddistinti dalla volontà di dar voce ai musicisti del futuro, Muti formando l’Orchestra Cherubini e Abbado con l’Orchestra Mozart. Due orchestre che si uniranno in alcune occasioni, come per la Sinfonia fantastica di Berlioz diretta da Muti per il Ravenna Festival nel 2006. Un’eterna rivalità, come c’è sempre tra i grandi, ma che mai ha oltrepassato il segno, e sempre contraddistinta da una reciproca stima. Due linee parallele che raramente si erano incrociate. Uno dei momenti in cui i due maestri sono stati più vicini è stato proprio a Ravenna, città di adozione del maestro Muti, che ospitò Abbado al Ravenna Festival nel 2011. Già l’anno precedente il direttore era stato invitato, ma poi aveva dovuto rinunciare al concerto per motivi di salute. Il 7 giugno 2011 al Pala De Andrè, dove il pubblico del festival assiste ogni anno al concerto di Muti era salito lui, Abbado, dirigendo Mozart e un’indimenticabile Pastorale di Beethoven con la sua orchestra di giovani. Abbado era stato ospite a Ravenna solo in un’altra occasione, nel 1993, in occasione dello storico concerto in cui diresse la Berliner Philharmonisches Orchester sempre sulle note della Pastorale. Intervistato dal Sole 24 Ore nel 2007 Riccardo Muti (in occasione del concerto di Abbado in cui avrebbe diretto insieme l’Orchestra Mozart e la Cherubini nel "Te deum" di Hector Berlioz) spiegava: «Tra di noi c'è sempre stato un rapporto di stima reciproca e amicizia. Da parte mia questa è una dimostrazione di rispetto per la persona e il direttore. Noi ci siamo sempre tenuti fuori da tutte le illazioni che venivano fatte su un nostra presunta rivalità, un po’ dalla stampa, un po’ da delle canaglie che cercavano non so quale loro tornaconto. Anzi, da questo progetto potrà nascere una collaborazione. Non siamo più ragazzini, e tutti e due pensiamo al futuro, al futuro dei giovani e della musica». Matteo Cavezzali

CAPSULE E CIALDE COMPATIBILI

Via A . De Gasperi, 14 RAV E N NA Tel. 054 4 18 81931 Cell. 377 2929730 email: paradisodelcaffe@libero .it

LAVAZZA A MODO MIO e altre


MUSICA

RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

17

ROCK E DINTORNI

ELETTRONICA

Nasce anche la Cool Romagna Al Bronson band locali e da New York arrivano i Caged Animals

Al Club Adriatico Patrice Baumel e One Circle Sabato 25 gennaio il Club Adriatico, la serata dedicata alla musica elettronica all’AlmagiĂ  di Ravenna (nella foto la serata inaugurale di ottobre), ospita il live di One Circle e il dj set di Patrice Bäumel. Patrice Bäumel, artista tedesco residente in Olanda, è protagonista e mente dietro alcuni dei piĂš importanti party di Amsterdam, dj, producer e responsabile di due label. One Circle è invece un nuovo progetto di collaborazione nato dalle menti di Lorenzo Senni, Vaghe Stelle e A:RA: insieme sono giunti al lancio su Left_Blank, label inglese, del loro convincente Ep di debutto ‘Flight To Florever’, dove melodie sofisticate e arpeggi si uniscono a grooves oscuri e casse pulsanti.

Dopo la “Cool Britanniaâ€? degli anni ’90 in Inghilterra, al Bronson nasce la “Cool Romagnaâ€?, una sorta di movimento musicale legato alla varietĂ , alla quantitĂ  e alla grande qualitĂ  delle band del territorio romagnolo. La prima uscita è in programma sabato 25 gennaio dalle 21.30 al club di Madonna dell’Albero, con alcuni validi rappresentanti dei nostri dintorni, quali Heike Has the Giggles, band indie-rock-pop da Solarolo (nella foto) giĂ  nota a livello nazionale; il duo ravennate di rock ispirato alle radici americane, Hernandez&Sampedro e The Hotpills, band punk-rock di Cervia. GiovedĂŹ 30 gennaio l’appuntamento al Bronson è invece con i newyorkesi Caged Animals, i cui punti di riferimento vanno dall’indie pop al twee, fino al cantautorato elettronico. Info: 333 2097141.

CIRCOLI

RAVENNA DUEPUNTOZERO

DAL MELODRAMMA ALLA MUSICA DA CAMERA DEI PAESI BASCHI AL MAMA’S

Dai Rigolò ai Clever Square tra Almagià e Valtorto

Al circolo Mama’s di Ravenna venerdĂŹ 24 gennaio alle 21.30 si terrĂ  una serata dedicata alla lirica con “Il melodramma va alla guerraâ€?, mentre sabato 25 l’appuntamento è con la musica dal vivo insieme al Quartetto Izutegui: in programma musica da camera dei Paesi Baschi.

Il gruppo Ravenna Duepuntozero propone una due giorni di musica live dedicata alle eccellenze indipendenti italiane. Si inizia venerdÏ 24 all’Almagià (dalle 21) con l’art-pop dei ravennati Rigolò e il progetto solista Luca Maria Baldini (chitarrista IDO ADRIANO dei ravennati Kisses From Mars), che apriranno la serata per poi AL CISIM UNA GARA TRA RAPPER lasciare il palco ai lucchesi Violacida. Sabato 25 gennaio al Cisim di Lido Adriano Domenica 26 ci si sposta invece arriva la tappa di End Of The Weak italia, la gara per trovare il rapper nostrano piÚ valial Valtorto di Fornace Zarattini in do e versatile che parteciperà alla finale orario aperitivo (18.30), dove si mondiale. Parteciperanno: Dhap, Morbo, esibiranno gli ormai navigati Virux e due partecipanti selezionati la sera Clever Square, band ravennate stessa. Nel corso della serata live di di rock lo-fi ispirata da artisti Rancore & Dj Myke e Claver Gold presenta come Guided By Voices e l'album "Mr. Nessuno". Sebadoh, il solista Prague e i Labradors con il loro power-pop.

L

AL SOCJALE DI PIANGIPANE UN OMAGGIO A MINA E BATTISTI

VenerdĂŹ 24 gennaio dalle 21 al Teatro Socjale di Piangipane l’appuntamento è con la musica di Viale Mazzini. La serata sarĂ  un omaggio a Mina e alle sue collaborazioni con Lucio Battisti. Un grande “tribute showâ€? che ripercorre la straordinaria carriera di una fra le piĂš grandi voci della storia della musica italiana e le piĂš belle canzoni di Battisti. La band Viale Mazzini nasce dall’incontro di percorsi ed esperienze musicali diverse per ripercorrere la strabiliante carriera musicale dell’inimitabile “Tigre di Cremonaâ€?, proponendone i piĂš grandi successi.

Dalla tradizione del litorale maremmano l’osteria cucina i piatti tipici di carne e pesce

CUCINA TOSCANA DI CARNE E DI PESCE APERTO TUTTI I GIORNI DALLE 12 ALLE 14.30 E DALLE 19 ALLE 24

• Catalana alla maremmana • Tortelli di Re Nettuno • Pici Follonica • Calamari di Calafelice • Cacciucco alla livornese

• Tortelli del maiale ladro • Cicale di mare all’elbana • Spaghetti dell’etrusco • Pici cacio e pepe • Pappa al pomodoro

• Filetto di Montemurlo • Fiorentina • Padellino salsiccia porcini e pioppini • Cuore di baccalà di Calamartina

...e tutte le settimane nuove proposte fuori menĂš

  "                !!!   


RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

18

CULTURA

LIBRI

SAGGI/1

NARRATIVA

Come Steiner cambiò il libro

L’intensa Postorino al Caffé Letterario con Il corpo docile

Incontro in Classense sul lavoro editoriale del grande grafico Sabato 25 gennaio, alle 10, nella Sala Muratori della Biblioteca Classense, in via Baccarini a Ravenna, sarà presentato il volume di Marzio Zanantoni, Albe Steiner. Cambiare il libro per cambiare il mondo. Dalla Repubblica dell’Ossola alle Edizioni Feltrinelli (Edizioni Unicopli, Milano, 2013). Grazie a uno scavo di documenti d’archivio durato sei anni, Zanantoni ha tracciato la prima biografia politico-culturale del grande grafico italiano, di cui è ricorso lo scorso anno il centenario della nascita, e insieme anche una “particolare” storia dell’editoria italiana tra il 1945 e il 1965. Grazie a una notevole mole di documenti inediti, il lavoro grafico di Steiner viene analizzato attraverso le sue collaborazioni con alcuni dei principali editori italiani: Einaudi, le Edizioni Avanti!, gli Editori Riuniti, Feltrinelli, sino agli ultimi lavori per la Zanichelli, prima della sua scomparsa improvvisa nel 1974. Ma nel libro scorrono anche gli allestimenti per i Festival dell’Unità, i disegni per le tessere del Partito, i periodici politici e culturali più importanti degli anni Cinquanta e Sessanta sino ai progetti grafici di due tra le più belle riviste degli anni Settanta: Utopia e L’erba voglio, i cui titoli recuperavano il senso più vero della vita che, da “Politecnico” in poi, Albe e la moglie Lica rincorrevano. A Steiner, tra l’altro, è stata intitolata a Ravenna una scuola professionale che ha formato alcune generazioni di giovani grafici tra gli anni Ottanta e Novanta. Introdurrà l’incontro Alberto Giorgio Cassani (docente alle Accademie di Belle Arti di Venezia e Ravenna); seguirà un intervento dell’Autore dal titolo Albe Steiner e il mestiere del grafico editoriale; chiuderà, infine, la mattinata la proiezione del documentario Linea rossa. Insieme per un disegno di cambiamento (2009), regia di Franco Bocca Gelsi ed Enzo Coluccio, presentato da Massimo Casamenti, designer e docente all’Accademia di Belle Arti di Ravenna.

SAGGI/2

MUSEO NAZIONALE

ROSITA COPIOLI OSPITE A CASA MELANDRI

UN VOLUME E UNA SALA DEDICATA ALLE ERME

Ospite degli incontri di Casa Melandri a Ravenna, in via Ponte Marino a Ravenna, organizzati dal Centro relazioni culturali, venerdì 24 gennaio alle 18 sarà Rosita Copioli, autrice de Il nostro sistema solare (Ed. Medusa). Partecipa Franco Gàbici.

Sabato 25 gennaio alle 16, al Museo Nazionale di Ravenna, sarà presentato il volume Erme e antichità del Museo Nazionale di Ravenna a cura della soprintendente Antonella Ranalli. Alle 18 si inaugura invece la sala delle Erme e le nuove sale di accoglienza. Partecipano studiosi e autorità cittadine.

LA BUSTINA DI MELPOMENE

a cura di Maria Giovanna Maioli Lunedì 20 gennaio, a Bologna nella sua casa, si è spento un grande della musica, il Maestro Claudio Abbado. Noi della Bustina di Melpomene, musa del canto e dell’armonia musicale, così gli diamo il nostro ultimo saluto.

AMADEUS Rosella Postorino è una delle voci più intense della letteratura italiana, una voce non urlata, forse addirittura sommessa, ma certo non riconciliata. Le sue storie sono sì marchiate dal dolore e Il corpo docile non sfugge da questa regola, ma anche dall’immenso sforzo per venirne fuori. Qui abbiamo Milena, una ragazza nata e vissuta in carcere fino all’età di tre anni, un’esperienza che la segna e che indirizza la sua esistenza dato che tutto quanto intorno a lei pare immerso nel grigiore asfittico del senso di sconfitta; una sorta di farfalla insanguinata destinata a posarsi solo su fiori avvelenati. La possibilità di fuga si fa col tempo sempre più remota, anche perché le colpe di ieri tornano nell’oggi dove lei comunque riesce a non crollare costruendosi giorno dopo giorno una personalità sempre più forte. La scrittura della Postorino è chirurgica senza che l’emotività ne risenta e la sua padronanza dello stile (è anche editor e traduttrice della Duras) è al servizio di un’intensità rara nel panorama narrativo italiano. l’autrice presenterà “Il corpo docile” mercoledì 29 gennaio alle ore 18.30 al Caffè Letterario – Ravenna. Stefano Bon* *curatore, con Matteo Cavezzali, della rassegna del Caffè Letterario

DI

MARIA LUISA SPAZIANI

I Mozart emette da labbra carnali scale e spirali e onde, i suoi bemolli, i suoi diesis, le pause, le riprese. Ogni nota si fa profumo e gusto. Solo chiudere gli occhi. Il nutrimento giunge alle vene, al cuore. L’esorcismo riscatterà dall’alba la giornata. M’illumino di grazia.

II Il tempo si dilata, mi trascina lui in regni abissali. La ferita soavemente si rinsalda, l’anima ritorna alle sorgenti. È troppo dolce la smemoratezza che scende negli abissi e insieme sale verso inediti regni. Questo sanno con ardua scienza e musica gli arcangeli.

(da La luna è già alta, Mondadori, Milano 2006) Maria Luisa Spaziani è nata a Torino e vive a Roma. È fra i maggiori poeti del Novecento italiano.

GIORNATA DELLA MEMORIA Letture e spettacoli per le scuole sulla Shoah Incontro alla Casa Matha sul libro I vicini scomodi

RAVENNA - VIA M. MARANI 1 -

TEL. 0544

478074

Info e iscrizioni 331 7983986 • accademiadelmusical@alice.it

Nell’ambito delle iniziative realizzate in occasione del Giorno della Memoria, si segnala il progetto spettacololettura-incontro intitolato Vietato esistere: le stelle dovrebbero rimanere in cielo! con Paola Baldini, attrice, Donato D’Antonio, musicista e Silvia Savorelli, regista, che sarà presentato il 23 gennaio alla scuola “C. Viali” di Santalberto, il 27 gennaio, al mattino, alla scuola Ungaretti di Solarolo e nel pomeriggio, rivolto alla cittadinanza, al Teatro Cinema di Casola Valsenio. Si proseguirà poi il 1 febbraio a Marina di Ravenna alla scuola “Mattei” ed il 3 febbraio all’Amagià a Ravenna per la scuola Montanari. Il progetto parte da una domanda precisa: si può raccontare un evento così drammatico della storia del Novecento, come la Shoah ai bambini e ai ragazzi? Cosa succede se entra in scena una vecchia signora arrabbiata che cerca di narrare una storia, accaduta nel 1940 in Europa? Pensato invece per gli adulti e Promosso dall’associazione Amici del Teatro Mazzini di Castiglione con il patrocinio del Comune, sabato, 25 gennaio, alle 17.30 nell’aula magna della Casa Matha è in programma l’incontro “Ricordare la Shoah contro il rischio di un nuovo antisemitismo”. Sono previsti gli interventi del vicesindaco Giannantonio Mingozzi, del dottor Cesare Baccini e del professor Mauro Perani, docente di ebraismo dell’università degli studi di Bologna. Ospite dell’iniziativa, Roberto Matatia, che presenterà il volume I vicini scomodi. Storia di un ebreo di provincia, di sua moglie e dei suoi tre figli negli anni del fascismo. Lunedì 27 gennaio, alle 17, nella sala multimediale della Banca Popolare di Ravenna (via Guerrini, 14), la Fondazione RavennAntica e l’Associazione Amici di RavennAntica organizza letture di libri scritti da sopravvissuti ai campi, allora bambini. Le letture, a cura di Paola Rossi Balella e Gianni Morelli, avranno interpreti adulti (Anna De Lutiis e Patrizia Ravagli) e giovani, studenti ed ex studenti del Liceo Classico di Ravenna.


SPECIALE

SPOSI

Il fatidico sì sempre più personalizzato Dalle fedi con le impronte digitali al matrimonio dark o in mongolfiera. A caccia di idee nelle fiere Un rito antico come l’umanità, ma che si rinnova di continuo in base alle epoche, alle società, alle tradizioni, alle mode. Il giorno più bello per chi decide di dire il sì fatidico può essere sempre più unico e personalizzato, indimenticabile non solo per gli sposi ma anche per gli ospiti che vi partecipano. Per scoprire le tendenze, non c’è modo più rapido ed efficace che fare un giro per le fiere dedicate a questo tema, che proprio per la loro completezza, raccolgono tra i promessi sposi un successo crescente. A Zola Pedrosa, nel terzo week end di gennaio, la fiera Bologna Sì sposa ha contato circa 1200 coppie e sono emerse molte curiosità. Per esempio, l’auto più richiesta dagli sposi è il mag-

giolino bianco, versione cabrio, mentre per il viaggio la meta più richiesta è la Polinesia, ma sempre più ricercati sono anche l’Alaska e l’Islanda. Faranno tendenza le fedi personalizzate, grazie a un software che permette di configurare gli anelli secondo il proprio gusto e di aggiungere la propria impronta digitale o la firma. E poi in gran voga le bomboniere artigianali, come quelle che si rifanno alla moda del Re Sole e agenzie di wedding planning che propongono nozze a tema, come quelle dark, all’estero, o addirittura in mongolfiera. Novità anche in tema di partecipazioni, che possono addirittura prendere la forma di puzzle magnetico o “messaggi in bottiglia”.

RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

I


RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

SPECIALE • SPOSI

II

TAVOLA E DINTORNI

E la torta? Con il Cake design ABITI DA SPOSA E SPOSO COTIGNOLA - RA tel. 0545.43098

info@sbatelier.it - www.sbatelier.it

Bomboniere e Confettate

per Battesimo - Cresima - Matrimonio

Tendenze (non solo culinarie) al Wedding & Cooking di casa Artusi Per chi si appresta al grande passo, è stata un’occasione unica per una sorta di prova generale del ‘giorno più bello’. Ma la prima edizione di “Wedding & Cooking”, che si è svolta il 18 e 19 gennaio a Casa Artusi di Forlimpopoli, è stata molto di più: un evento originale e creativo in grado di coniugare le magiche atmosfere di un matrimonio da sogno con il tema della cucina nel tempio della gastronomia italiana. Alla manifestazione, organizzata da Alessandra D’Imperio e Marina Monti, hanno partecipato oltre qua-

Allestito

un percorso per trovare il profumo ideale ranta aziende del settore per gli abiti, gli accessori, il viaggio di nozze, le foto, i fiori, le bomboniere e, ovviamente, il catering e la ristorazione. A suscitare la curiosità dei visitatori è stata soprattutto l’area Show Cooking con realizzazioni dal vivo di prelibatezze gastronomiche, presentate con estro e creatività dai migliori chef del territorio che hanno offerto degustazioni gratuite: l’Executive Chef Summertrade Cristian Pratelli, lo chef Cavallucci per la Frasca, Mirco Rocca chef e patron de La Locanda di Bagnara ed Eventi Catering. «Molto seguita – spiega D’imperio -, è stata la dimostrazione della cake designer

Qualche scatto, realizzato da Barbara Fabbri, dell’evento di casa Artusi a Forlimpopoli dedicato al wedding


SPECIALE • SPOSI

RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

III

FAENZA ravennate Camilla Rossi che ha spopolato con le sue moderne wedding cake, in stile anglosassone, ma anche con i cup cake in versione sposi, una novità assoluta per molte coppie». Hair e make up stylist hanno offerto consulenza personalizzata e prove di acconciatura e trucco per le future spose, mentre al salotto olfattivo – a cura di Blanco Fragranze – è stato allestito un percorso multisensoriale alla ricerca del profumo ideale per il proprio matrimonio. Boom di presenze anche per la sfilata nella suggestiva cornice della Chiesa dei Servi, piccolo gioiello barocco con altari ornati da pitture di gran pregio, in cui ci si può anche sposare. Hanno sfilato le proposte sposa di Califa e Treossi Abbigliamento, la cerimonia di Marie Louise Boutique e i gioielli di Liviano Soprani. La tenden-

Linee semplici

e moderne per l’abito da sposa bianco, avorio o sabbia za attuale per la sposa è l’abito dalla linee semplici e moderne, nei colori chiari: bianco, avorio, grigio perla, sabbia. Per il viaggio di nozze, vanno molte le isole della Polinesia, le Seychelles, le Mauritius, il tour in Sudafrica con safari e gli Stati Uniti abbinati ai Caraibi. Il pubblico è stato coinvolto dalle presentazioni emozionali, con filmati e immagini, di personale altamente specializzato di tour Operators ed enti del Turismo. Fra tutte le coppie partecipanti è stato messo in palio un meraviglioso soggiorno in Polinesia, in collaborazione con Hilton French Polinesia. Roberta Bezzi

Due giorni di idee per il wedding perfetto Tra le manifestazioni dedicate al mondo del Wedding dal Circuito Fiere Sì Sposa di Bussolaeventi c’è anche l’appuntamento al centro Fiere di Faenza sabato 25 e domenica 26 gennaio, a ingresso gratuito. L’edizione di quest’anno può contare su oltre quaranta espositori del settore da tutta la Romagna e non solo per offrire ai futuri sposi della zona la possibilità di valutare in un colpo solo tutte le proposte per il giorno più bello. Dalle 17, saranno inoltre previste degustazioni e assaggi mentre ospite d’onore sarà il wedding planner più famoso d’Italia Enzo Miccio (nella foto in alto), star televisiva dei programmi più seguiti dell’emittente Real Time Tv, che taglierà il nastro d’apertura della manifestazione sabato alle 10.30 e alle 11.30 terrà un seminario, a partecipazione completamente gratuita, in qualità di wedding planner. Miccio sarà inoltre disponibile anche per farsi fotografare con gli ammiratori e firma-

Ospite d’onore il

planner Enzo Miccio, star della tv re autografi. Non mancheranno poi sfilate d’alta moda sposi e cerimonia in programma in entrambe le giornate alle 15, 16.30 e 18 (domenica anche alle 11.30). Alla manifestazione manfreda sarà presente anche lo stand di TD Wedding Time TV, la prima televisione in chiaro dedicata al mondo del Wedding che dal 20 gennaio trasmette sul canale 677 del Digitale Terrestre. Nata dalla sinergia tra le aziende Telmec Spa di Parma (proprietaria della banda digitale), Infinity srl di Modena (casa di produzione di programmi televisivi e web) e Bussolaeventi di Bologna (titolare del Circuito Fiere Sì Sposa ed esclusivista di Guida Sposi Emilia Romagna), l’emittente proporrà programmi nuovi, divertenti ed istruttivi per offrire alle coppie occasioni di intrattenimento e informazione in vista della organizzazione della giornata più importante della loro vita. “Faenza Sì Sposa” avrà luogo al Centro Fieristico Provinciale “Fiere di Faenza”, in via Risorgimento 3, sabato 25 e domenica 26 gennaio dalle 10 alle 19. Info: www.circuitosisposa.it - telefono 051 6053705.


RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

SPECIALE • SPOSI

IV

CERVIASPOSAMI

LE AZIENDE INFORMANO

REMAKE PROFESSIONAL NAILS

LE AZIENDE INFORMANO

Un San Valentino per progettare le nozze

Mani perfette per lo scambio delle fedi

Appuntamento a Cervia per un salone

Il classico è il French manicure. Paraffina per la pelle

A Cervia, si tiene, per la festa degli innamorati, un’esposizione dedicata agli sposi con soluzioni, consulenze e tutte le novità del mercato per l’organizzazione del matrimonio. I consigli del wedding planner, la scelta dell’abito, la prova trucco, la location per il pranzo, l’allestimento floreale, i confetti, le fedi, le bomboniere, la lista nozze, il

servizio fotografico, il viaggio di nozze, l’arredamento: il tutto raccolto in un unico contenitore a rappresentare la scena di un matrimonio perfetto. L’appuntamento è dal 14 al 16 febbraio ai Magazzeni del sale sul porto canale. Il salone è aperto sabato 15 e domenica 16 dalle 10 alle 19 e inaugura venerdì 14 alle 18.30. In programma, sempre venerdì 14 ma alle 15.30, un corso gratuito di cake design e alle 19 lezioni di seduzione e bon ton a cura del maestro Valter Rossi. Alle 19 di sabato e domenica, le sfilate di abiti. Ingresso gratuito. Info: www.cerviaposami.it Organizzazione: Milano Marittima Eventi (338 937 5546) con la collaborazione di Comune di Cervia – Ascom Confcommercio – Confesercenti

DESIDERANDO VIAGGIARE

Le mani sono protagoniste del momento clou del matrimonio: lo scambio delle fedi. Ecco perché è necessario, sia per l’uomo che per la donna, presentarsi al fatidico appuntamento con le mani in ordine. «Le donne desiderano una mano elegante e naturale – afferma Marina

LE AZIENDE INFORMANO

Avere le UNGHIE CURATE e in ORDINE... ...OGGI NON È PIÙ COSÌ DIFFICILE

Luna di miele su misura, con sito web Un servizio a tutto tondo per i novelli sposi Gli Stati Uniti sono la metà più ambita per il viaggio di nozze. L’agenzia viaggi Desiderando Viaggiare – che ha due filiali a Ravenna, in via F.M. Abbandonato 373/A (angolo via Benaco) e in via Faentina 81 – è in grado di realizzare un tour su misura, non costruito su catalogo, includendo hotel, noleggio auto, escursioni. «Spesso

cenci di Remake Professional Nails -. La richiesta che va per la maggiore è un trattamento classico, con unghie di media lunghezza, su cui applicare una French manicure, una tecnica che mette in risalto la punta delle unghie disegnata con lo smalto bianco, rispetto alla colorazione di tono naturale dell’unghia stessa, con effetto Smile Line, ossia disegnando una linea arrotondata piuttosto che diritta. Solo le ragazze più giovani osano unghie o decorazioni colorate. Per gli uomini, invece, è molto importante curare la pelle della mano, magari anche con un trattamento alla paraffina per renderla più luminosa e distendere le microrughe».

si abbinano gli Usa a un’isola – racconta Nadir -. È di gran moda Bora Bora, senza sapere però che è molto costosa e lontana. Per cui spesso suggeriamo i più vicini Caraibi che non hanno nulla da invidiare». In più, l’agenzia offre il servizio di realizzazione di un sito web personalizzato con foto, itinerari e commenti, su cui parenti e amici possono effettuare donazioni con carta di credito o bonifico, senza che si sappia il budget del viaggio e l’importo raggiunto. Per accogliere in un ambiente riservato i futuri sposi, l’agenzia riceve su appuntamento il sabato e la domenica, in modo da far loro evitare file e di poter meglio ascoltare le loro esigenze. Per il secondo anno consecutivo l’agenzia è stata scelta come partner Club Med. www.desiderandoviaggiare.com.

di Cenci Marina RAVENNA Via Degli Spreti, 51 Cell. 346.6805157 soluzionemani@gmail.com IL NOSTRO CENTRO UTILIZZA LE ULTIME TECNICHE E LE ULTIME COLORAZIONI ATTUALMENTE A DISPOSIZIONE


CULTURA

RUBRICHE

RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

19

FULMINI E SAETTE

LETTI PER VOI

di Adriano Zanni - Cronache e visioni dal Deserto rosso - tutti i giorni su www.ravennaedintorni.it

Leoni, quando la storia può divertire davvero di Nevio Gaelati *

Si sente ovunque,

Porto Corsini

VISIBILI E INVISIBILI

Disconnect: non sarà il film dell’anno, ma è da vedere di Francesco Della Torre

Disconnect (Henry Alex Rubin, 2012) Disconnect si propone come rivisitazione del modello altmaniano dell'intreccio tra tante storie che nel corso del racconto si incontrano, sfiorano, o addirittura scontrano. Modello ben confezionato con quel Crash, che nel 2004 ha pure vinto l'Oscar. Questo film è molto simile, ma aggiornato: dopo quasi dieci anni la società (americana, ma si potrebbe dire anche occidentale) è una repubblica fondata sulla connessione, sulla rete, e sulle relazioni tenute tramite questa con ogni tipo di terminale. E infatti troviamo l'uso alienante del cellulare come telefono, del cellulare come mini computer, del tablet e del computer stesso. Coppie che usano la chat per non incontrarsi, giornaliste che cercano scoop dentro le chat erotiche, ragazzi che usano Facebook come strumento di bullismo o come possibilità unica di conoscere qualcuno. C'è tutto, ed è anche molto ben amalgamato dall'abilità di Rubin che, soprattutto nella prima parte, introduce in modo entusiasmante, con l’aiuto di una colonna sonora adeguata e perfettamente contestualizzata, le singole storie. Lo sviluppo, a parte forse quello della coppia in crisi, è curatissimo e la sceneggiatura senza sbavature. Un aspetto troppo stereotipato e anche qui presente della cinematografia americana è il moralismo, qui manifestato nei ruoli dei padri di famiglia, sempre troppo impegnati e inadeguati all'educazione di un figlio che quindi va in crisi. Senza entrare troppo nel merito, poco bella è anche l'anticamera della

scena finale, un orrido ralenty su una sorta di eventone contemporaneo, troppo forzato: pecca a cui è stato posto ottimamente rimedio, perchè poi segue un finale che per capacità e tempi di racconto torna ai fasti della prima parte. Il cast non comprende star, ma un gruppo affiatato di attori comunque noti, che ben si adattano ai toni da commedia drammatica imposti dal regista. Concludendo, Disconnect non sarà il film dell'anno come recita la locandina, ma sicuramente uno dei film da vedere molto volentieri. Un compleanno da leoni (Jon Lucas, Scott Moore, 2013) Iniziamo con il difendere subito il titolo italiano: il film è l'opera prima degli sceneggiatori di Una notte da leoni e parla di una sbronza di tre amici per il ventunesimo compleanno di uno di loro. La curiosità sta nel gioco di parole tra i due titoli originali: se il predecessore (e ormai capostipite cinematografico) fa Hangover (postumi di sbronza), questo recita 21 & over, che oltre a segnalarci la trama (un ventunesimo compleanno) se lo pronunciate senza pensieri verrà fuori proprio quello che dice il film: una sbronza tra ventunenni (“twentyone andover”). Traduzione, quindi, inevitabile, suvvia. Ora, perchè sprecare tutta la recensione con un'inutile predica sul titolo? Perchè c'è qualcosa della trama non intuibile? Misteri da svelare? Fa ridere? Abbastanza, soprattutto nelle scene volgari. È sciocco? Sì, molto. Somiglia al capostipite? È uguale ma non c’è flashback. È da vedere? Tendenzialmente no, e soprattutto direi non al cinema. Però carino il gioco di parole del titolo, eh?

Raccontare “crimini d’altri tempi” è come muoversi lungo la lama di un rasoio. Gli scaffali delle librerie traboccano di gialli (o thriller: pare che l’inglese suoni meglio…) ambientati in altre epoche storiche dove l’esibizione della conoscenza viene creduta più importante del fascino della storia. Così abbondano i romanzi noiosi, che non riescono a essere interessanti neppure come “Bignami” di questa o quell’epoca. Autori come Giulio Leoni, invece, coniugano fantastico e storia con mano talmente leggera da rendere credibile anche quello che, in realtà, non lo sarebbe neppure un po’. L’esempio più recente, e decisamente ben riuscito, è Il testamento del papa (Editrice Nord), che racconta le vigilie di due “apocalissi”, per fortuna evitate: quella del primo “mille e non più mille” e i prodromi della Seconda Guerra Mondiale. Il papa del titolo è infatti Silvestro II, il “mago francese” Gerberto D’Aurillac, già arcivescovo di Ravenna nel 998. È lui a confrontarsi per primo con la statua meravigliosa che parla, ossessione e “oggetto del desiderio” nella Roma del Ventennio dove si muove Cesare Marni, diventato antiquario. Sì, proprio il tenente legionario di Fiume incontrato in altri due romanzi di Leoni, E trentuno con la morte e Il cabaret del diavolo. In un’atmosfera da film in bianco e nero, con donne bellissime a mezza strada fra Marlene Dietrich e Greta Garbo, e altre quasi “maschiette” ma non per questo meno seducenti, si corre inseguiti da poliziotti e agenti segreti, si spara, si scava nella storia, si cerca di svelare segreti antichi. Misteri che potrebbero far evitare il disastro della guerra. Giulio Leoni cattura il lettore, lo tiene attaccato alla pagina per… distrarlo mentre prepara un nuovo trucco da grande illusionista (un’altra passione dell’autore, insieme alla storia, ai fumetti e ai giocattoli d’epoca). E proprio i maghi sono un altro filo conduttore del romanzo, quelli veri e quelli che, appunto, sono in gradi di abbindolare il pubblico. Cesare Marni si è consolidato come secondo eroe “seriale” affascinante dopo lo straordinario personaggio di Dante Alighieri investigatore della tetralogia dei delitti nella Firenze attorno al primo Anno Santo. Con un vantaggio: può contare su un comprimario femminile che piace subito, la scatenata Marcella. Insomma, non ha senso aspettare best seller d’oltre oceano per tuffarsi con fantasia e piacere nella storia. * direttore del festival GialloLuna NeroNotte

Cervia (RA) Via G. di Vittorio, 5 tel: 0544 977144 orari: dal mart. al sab. 9:30/12:30 e 16/19:30 domenica 16/19.30

Ravenna (zona Pala De Andrè) Via Medulino, 3 tel: 0544 455666 orari: dal mar. al sab.10/12:30 e 15/19 dom. e lun. chiuso

Ravenna (zona Ponte Nuovo) Via Dismano, 118 A tel: 0544 470268 orari: dal mar. al sab.10/12:30 e 15/19 dom. e lun. chiuso


RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

20 CINEMACITY Ravenna

Still life

Programmazione dei film in sala

di Uberto Pasolini ven. e mar.: p.u. 21; sab.: 20.30-22.30; dom.: 16.30-18.45-21

Hannah Arendt di Margarethe von Trotta lun. e mar.: 17.45-20.15

CINEMA JOLLY Russi

The wolf of Wall Street di Martin Scorsese

Philomena

di Stephen Frears sab. e dom.: p.u. 21

DA GIOVEDÌ 23 A MERCOLEDÌ 29 GENNAIO

CINEMA TEATRO MODERNO Fusignano Un boss in salotto di Luca Miniero sab. e dom.: p.u. 21

Cerchi casa?

Free Birds - Tacchini in fuga di Ash Brannon dom.: p.u. 15.30

DA PAGINA 28

CINEMA GULLIVER Alfonsine

Vogliamo vivere! - To be or not to be fer.: 17.50-20.30-21.30; sab. e dom.: 15.40-16.40-19.05-20.30-22.30

Tutta colpa di Freud di Paolo Genovese fer.: 17.40-20.15-21.20-22.50; sab. e dom.: 15.40-17.40-18.1520.15-21.20-22.50

A spasso con i dinosauri

Royal Opera House: Giselle

Il capitale umano di Paolo Virzì fer.: 17.40-20.20-22.40; sab. e dom.: 15.40-18-20.20-22.40

balletto con Natalia Osipova, Carlos Acosta lun.: p.u. 20.15

Last Vegas di Jon Turteltaub fer.: 20.25-22.40; sab. e dom.: 15.30-17.45-20.25-22.40

di Luca Miniero gio., ven., mar. e mer.: 17.50-20.20-22.35; sab. e dom.: 15.40-17.50-20.20-22.35; lun.: p.u. 22.35

Last Vegas

I, Frankenstein di Stuart Beattie

The wolf of Wall Street di Martin Scorsese gio., ven., sab. e mer.: p.u. 21.15; dom.: 17-21.15; mar.: p.u. 21.15 (film in lingua originale)

Il castello magico

Justin e i cavalieri valorosi di Manuel Sicilia sab.: p.u. 17; dom.: p.u. 15

The Canyons

di Lee Daniels fer., sab. e dom.: p.u. 20.10

di Paul Schrader lun.: p.u. 21.15

Frozen - Il regno di ghiaccio

CINEMA SARTI Faenza

The Counselor - Il Procuratore di Ridley Scott

C’era una volta a New York di James Gray

Ninotchka

CINEMA MODERNO Castel Bolognese

Before Midnight

di Asghar Farhadi gio.: p.u. 21

Il passato

fer. e dom.: 20.20-22.45; sab.: p.u. 22.45

The Counselor - Il Procuratore

Lo Hobbit: la desolazione di Smaug

di Ridley Scott fer.: 20.25-22.45; sab. e dom.: 15.20-17.40-20.25-22.45

di Peter Jackson sab.: p.u. 21; dom.: 17.30-21

In darkness

Lo sguardo di Satana - Carrie (v.m. 14)

di Agnieszka Holland lun.: p.u. 21

di Kimberly Peirce gio., ven., mar. e mer.: p.u. 22.40; sab. e dom.: 18.30-22.40

Angry Games - La ragazza con l’uccello di fuoco di Jason Friedberg, Aaron Seltzer gio., ven., mar. e mer.: p.u. 20.10; sab.: 15-16.45-20.40; dom.: 15-16.45-21

fer.: 17.45-20.30-22.55; sab. e dom.: 15.40-18.05-20.30-22.55

di Kimberly Peirce gio., ven., sab., dom. e mer.: 17.40-20.30-22.45; lun.: p.u. 22.45; mar.: p.u. 17.40

Angry Games - La ragazza con l’uccello di fuoco di Jason Friedberg, Aaron Seltzer fer.: p.u. 17.45; sab. e dom.: 15.40-17.45

Sapore di te di Carlo Vanzina fer.: p.u. 17.50; sab. e dom.: p.u. 15.30

Disconnect di Henry Alex Rubin

ven., sab., dom. e lun.: p.u. 21

di Ernst Lubitsch lun.: 17.40-20.15

di Richard Linklater

Lo sguardo di Satana - Carrie (v.m. 14)

Zoran, il mio nipote scemo di Matteo Oleotto

di Jeremy Degruson, Ben Stassen sab. e dom.: p.u. 16.40

di Chris Buck, Jennifer Lee sab. e dom.: p.u. 15.40

di Ernst Lubitsch gio.: p.u. 21

CINEMA ITALIA Faenza

The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca

I, Frankenstein di Stuart Beattie gio., ven., lun. e mer.: 17.45-20.20-22.40; sab. e dom.: 15.40-17.45-20.20-22.40; mar.: p.u. 22.40

A spasso con i dinosauri di Neil Nightingale, Barry Cook sab.: 15.30-17.45-20.15; dom.: 15.40-17.45

Un boss in salotto

di Neil Nightingale, Barry Cook fer.: 17.45-20.25-22.30; sab. e dom.: 15.40-17.45-20.25-22.30

di Jon Turteltaub fer.: 17.45-20.20-22.35; sab. e dom.: 18-20.20-22.35

fer., sab. e dom.: p.u. 22.50

mar.: p.u. 21

Un boss in salotto

CINEMA JOLLY Ravenna

di Luca Miniero gio., ven., lun. e mer.: 20.40-22.45; sab. e dom.: 18.15-20.40-22.45

Nebraska

di Alexander Payne gio., ven., lun. e mar.: p.u. 21; sab.: p.u. 21.15; dom.: 16-18.30-21

CINEDREAM Faenza

The wolf of Wall Street di Martin Scorsese fer.: 20.30-22; sab. e dom.: 15-17.10-20.30-22.15

Il castello magico di Jeremy Degruson, Ben Stassen sab. e dom.: p.u. 15.30

The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca di Lee Daniels fer.: p.u. 20.10; sab. e dom.: 18.20-20.10

Frozen - Il regno di ghiaccio di Chris Buck, Jennifer Lee sab. e dom.: p.u. 16

Tutta colpa di Freud di Paolo Genovese fer.: 20.20-22.40; sab. e dom.: 15.25-17.50-20.20-22.40

Hamlet di Nicholas Hynter mar.: p.u. 21 (film in lingua originale)

SALA SARTI Cervia

Un boss in salotto gio. e mar.: p.u. 21.15; ven. e sab.: p.u. 22.30; dom.: p.u. 18.15

di Luca Miniero sab., dom. e lun.: p.u. 21

Frozen - Il regno di ghiaccio

Il capitale umano

di Chris Buck, Jennifer Lee

di Paolo Virzì ven. e sab.: p.u. 20.30; dom.: p.u. 16; lun. e mer.: p.u. 21.15

Anita B. di Roberto Faenza sab.: p.u. 18; dom.: p.u. 21.15

CINEMA EUROPA Faenza Nebraska

di Alexander Payne gio., ven., sab. e mer.: p.u. 21; dom.: 17-19-21

Vado a scuola di Pascal Plisson mar.: p.u. 21

CINEMA S. ROCCO Lugo

dom.: 15.30-17.30

INFOCINEMA Cinemacity Ravenna, via Secondo Bini 7, tel. 0544 500410 Cinema Jolly Ravenna, via Serra 33, tel. 0544 478052 Cinedream Multiplex Faenza, via Granarolo 155, tel. 0546 646033

Cinema Italia Faenza, via Cavina 9, tel. 0546 21204 Cinema Sarti Faenza, via Scaletta 10, tel. 0546 21358 Cinema Europa Faenza, via S. Antonio 4, tel. 0546 32335

Cinema Teatro Moderno Fusignano, corso Emaldi 32, tel. 0545 954194 Cinema San Rocco Lugo, corso Garibaldi 118, tel. 0545 23220 Cinema Jolly Russi, via Cavour 5

Cinema Gulliver Alfonsine, piazza della Resistenza 2, tel. 377 7081999 Cinema Moderno Castel Bolognese, via Morini 24, tel. 0546 55075 Sala Sarti Cervia, via XX settembre 98/A, tel. 0544 71964


JUNIOR

RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

21

TACCUINO UN LABORATORIO DI SASSI ANIMATI CON MAURO BELLEI ALLA FELTRINELLI

QUASI 8MILA STUDENTI IN PROVINCIA PER “LA GRANDE MACCHINA NEL MONDO”

AL VIA IN PROVINCIA IL PROGETTO CONCITTADINI CON I RAGAZZI DELLE CONSULTE

UN BRUTTO ANATROCCOLO CON BOLLE E MAGIA IN SCENA AL COMUNALE DI RUSSI

Mauro Bellei sarà alla Feltrinelli di Ravenna, in via Diaz, domenica 26 gennaio alle 11 con il laboratorio legato al libro Sassi animati (Fatatrac, per info info@fatatrac.it). Bellei è un architetto bolognese che svolge nel suo studio felsineo attività di architettura, allestimenti scenografici (ha a lungo collaborato con Alessandro Bergonzoni) e design ed è autore di vari volumi tra cui, tra i più recenti, Alfabeto per adulti per essere bambini, Accipicchiadesign, Bologna, 2012, Cent mille petits points, Les Trois Ourses, Parigi, 2012, Attenti al vedo, Unoquasidue, Bologna 2012 e Lavorando di lapis, Le Magnifiche Editrici, Bologna 2012.

Con la riapertura delle scuole, dopo le festività, partono i laboratori didattici del Gruppo Hera, nelle scuole di Ravenna, Cervia, Russi e Bassa Romagna, nell’ambito del progetto “La grande macchina del mondo”. Ad aprire gli incontri sono stati gli studenti della 3A, della primaria Grande Albero di Ravenna, con il laboratorio ”La buona acqua”. L’iniziativa, totalmente gratuita per le scuole, coinvolgerà nel ravennate complessivamente oltre 7.800 studenti, per un totale di 129 scuole su tutta la provincia.

Giovedì 23 gennaio alle 9.30 nella sede della Provincia si riuniranno i rappresentanti delle Consulte delle Ragazze e dei Ragazzi e dei Consigli Comunali delle Bambine e dei Bambini per dare il via alla sesta edizione del Progetto ConCittadini. Sarà il primo di quattro incontri che si svolgeranno con le modalità del dialogo e del confronto fra i ragazzi e adulti impegnati nella società civile. Il tema del 2014 sarà il confronto con il diverso e la lotta alle discriminazioni, con particolare attenzione alla cultura di genere e agli stereotipi veicolati dai media e dalla società. Il progetto coinvolge una trentina di ragazzi dagli 11 ai 14 anni.

Domenica 26 gennaio alle 16.30 al Teatro Comunale di Russi (Via Cavour 10), ritorna la rassegna “bambini a teatro” con lo spettacolo della compagnia Eccentrici dadarò Un anatroccolo in cucina. Sorprendendo con bolle di sapone giganti, bicchieri che suonano, magie della pantomima e della clowneria, lo spettacolo, ispirato alla favola de Il brutto anatroccolo di Hans Christian Andersen, tratta con note leggere il tema della diversità (reale o immaginata), il bisogno di essere accettati e di far parte di un gruppo.

LIBRI

VULKANO

Le figurine? Si vincono in biblioteca Innovativo progetto per incentivare la lettura nei più piccoli

Una principessa di Ravenna e un folletto nello spettacolo di Strinati

“Pippi calzelunghe ce l’ho”, “Streghetta mia ce l’ho”, “Le storie di Straparlone mi manca”. L’intercalare usato dai bambini quando si dedicano a una passione che non passa mai di moda, quella per gli album di figurine, viene questa volta abbinato ai titoli dei più bei libri di narrativa per l’infanzia. E per avere le figurine non bisogna andare in edicola ma in biblioteca. In questi giorni gli operatori culturali di territorio del Comune stanno consegnando agli alunni delle scuole elementari l’album di figurine “Libri per sognare”. Le 30 figurine necessarie per completarlo sono dedicate ad altrettante storie di sei autori di libri per l’infanzia: Roald Dahl, Bianca Pitzorno, Stefano Bordiglioni, Astrid Lindgren, Roberto Piumini e Giusi Quarenghi. I bambini che prenderanno in prestito libri nelle biblioteche Casa Vignuzzi di Ravenna, Ottolenghi di Marina di Ravenna, Omicini di Castiglione, “Fuori… Legge” di Piangipane, Valgimigli di Santo Stefano, Guerrini di Sant’Alberto e sul Bibliobus, riceveranno due figurine ogni volta che restituiranno un libro letto. «L’obiettivo – spiega l’assessora al Decentramento Valentina Morigi – è incentivare la lettura di libri fra i ragazzi fin dalle prime classi di scuola. In tempi di crisi quando non tutte le famiglie possono permettersi di acquistare libri, la fruizione del patrimonio delle nostre biblioteche va incoraggiata affinché ogni bimbo possa cominciare ad amare la lettura». Ideato dagli stessi operatori culturali di territorio, il progetto è stato realizzato quest'estate a Casa Vignuzzi con un gruppo di studenti che hanno aderito al progetto "Lavori in comune. L’album è stato stampato in ottomila copie dalla tipografia “ravegnana”.

Lo spazio Vulkano, a San Bartolo, domenica 26 gennaio elle 15.30 per la rassegna “Un té a teatro” propone lo spettacolo con pupazzi di Vladimiro Strinati La Principessa di Ravenna e il Folletto della pineta. Adatto a un pubblico dai tre anni, racconta di una Principessa, un Folletto della pineta, in una fiaba che sa di more, viole, asparagi selvatici, funghi spugnoli. Clarissa, la figlia del re, durante una delle sue quotidiane passeggiate in pineta è colpita da un incantesimo. Linchetto, il folletto dispettoso del bosco, la rimpicciolisce fino a farla diventare piccola come lui, tanto da poter abitare dentro un fungo. In aiuto della giovane arriva Ciuffo, allevatore di cavalli che la salva ed evita così che tutta la pineta, da Cervia a Ravenna, venga bruciata. Posti limitati. Si consiglia di acquistare i biglietti in vendita presso la biglietteria del Teatro Rasi via di Roma 39 Ravenna, tel. 0544 30227, aperta il giovedì dalle 16 alle 18.


RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

22

GUSTO

RITUALI

CORSI GASTRONOMICI

È ora di fare la festa al porcello Due appuntamenti slow il 26 gennaio a Marina di Ravenna e a Barbiano Domenica 26 gennaio tutti i buongustai e amanti della tradizioni contadine delle condotte Slow Food di Ravenna e Godo si ritroveranno in mattinata, e a pranzo, per rinnovare il rituale del “far festa al maiale”. L’unico a rimetterci sarà il nobile animale non certo il palato dei convenuti, che potranno assistere e collaborare alla preparazione delle carni assime ad esperti norcini, e dopo mezzogiorno degustare le parti fresche dell’animale scannato e prenotare eventualmente le specialità che andranno a stagionare (prosciutti, coppe, salami etc...). La condotta di Ravenna si ritroverà come è ormai consueto da qualche anno, a Marina di Ravenna, presso l’Happy Bar di viale dei Mille. I soci presenti dalle 9 potranno partecipare, se vorranno, alla lavorazione delle carni aiutando i norcini. Poi alle 12,30 è in programma una pantagruelica “Magnèda” di almeno sei portate. La giornata sarà

L’esperto di gastronomia romagnola Graziano Pozzetto, in occasione dello scorso appuntamento dedicato da Slow Food Ravenna alla “Festa di Baganera”, l’uccisione e degustazione del maiale

accompagnata dalle narrazioni legate al rituale dell’uccisione del maiale del gastrosofo ed enciclopedista dei mangiari di Romagna Graziano Pozzetto, che racconterà storie, aneddoti e consuetudini dell’antichissima pratica contadina. Gli affiliati della condotta Slow Food di Godo si ritroveranno invece (sempre di prima mattina) al laboratorio di macelleria e norcineria di Fabrizio Fusé, in via Alberico a Barbiano, dove si potranno assistere alla lavorazione della carne di maiale e alla preparazione degli insaccati. Poi anche per questa occasione della “smettitura” del porcello, alle 12.30, è in programma un lauto pranzo di specialità a base di carni fresche di maiale preparato dallo staff del laboratorio con l'aiuto volontario delle casalinghe del paese della Bassa. Va ricordato che l’utile dei ricavi dell’iniziativa conviviale saranno devoluti a fin di benne alla Coop Sociale Arcobaleno di Barbiano.

NOTIZIE GOLOSE PREPARARE IL PESCE “IN UMIDO” ALLA SCUOLA DELLO CHEF VECCHI

SETTE

MENÙ PER SETTE GIORNI: LEZIONI DI CUCINA PER DONNE MIGRANTI

LE

La condotta Slow Food di Godo organizza uan lezione di cucina dedicata al pesce e, in particolare, a “zuppe, umidi e brodetti”. A guidare gli allievi lo chef Riccardo Vecchi che racconterà una breve storia del brodetto e delle sue varianti e come si sceglie e pulisce il pesce da umido. Si prepareranno: un brodetto alla Romagnola, Triglie alla Livornese, Bouaillabaisse, Seppie con Piselli da degustare per cena alle 20.30. Appuntamento martedì 11 febbraio dalle ore 17 a Palazzo Baldini di Bagnacavallo. Costo 60 euro (solo cena 25 euro). Info tel. 347 4524084.

Giovedì 23 gennaio, alle 15.30, l'associazione culturale “Saperi e Sapori”, in via De Tomai 16 a Ravenna, inaugura i corsi di cucina per donne migranti. Si tratta di “Sette menù per sette giorni”, un incontro settimanale dalle 15.30 alle 19, che darà la possibilità alle persone di altri Paesi che vivono oggi a Ravenna di conoscere la nostra cultura del cibo... un importante strumento di integrazione. Il corso è completamente gratuito: un gruppo di volontari, a copertura dei costi, daranno un contributo e saranno presenti alle lezioni. Per info tel. 348 1539975 - rosella.mengozzi@hotmail.it

Proseguono al circolo pescatori di Cervia “La Pantofla” (le serate gastronomiche del mercoledì a tema “Magné cun quèl ch'u jè” dedicate agli autentici sapori della tradizione marinara locale. Il 29 gennaio il menù prevede: sgomberetti marinati, crostini con le cozze e peperone dolce, lumachini di mare in salsa piccante, quadrettini con le seppie, trota alle erbe aromatiche, ciambella e vino dolce, acqua e vino della casa. Le serate, sempre al costo di 20 euro proseguiranno tutti i mercoledì fino al 2 aprile. Per informazioni e prenotazioni tel. 0544.973889

RICETTE DELLE VECCHIE FAMIGLIE MARINARE ALLA “PANTOFLA” DI CERVIA

A Barisano, da fine gennaio ai fornelli con Giorgia Lagosti Dopo una breve pausa durante il periodo natalizio, ricominciano i corsi di cucina di Giorgia Lagosti (maestra di cucina AICI, docente della Culinary Institute in Bologna, esperta in enogastronomia locale e giornalista del settore) presso Casa Catani di Barisano (Forlì – a 5 minuti da Coccolia). La ripresa dei lavori vedrà protagonista un ricco programma che si snoderà attraverso le stagioni, le materie prime del nostro territorio e la cucina casalinga. Martedì 28 Gennaio faranno da padrone “Zuppe, Creme e Vellutate … a riscaldare l’inverno, il 18 Febbraio, “Patate e … dintorni”, il 4 Marzo i “Dolci al Cucchiaio: Bavaresi, Creme, Cheesecake e Co”. Proseguendo, e rimanendo in campo di dolcezze, Martedì 18 Marzo arriveranno “Dolcetti e Bon Bon”. Ad Aprile, l’1 per l’esattezza, invece, si avranno “Le Polpette”. Poi, come potrebbe mancare il 15 Aprile “Il Pranzo di Pasqua”? E, a Primavera orami inoltrata si proseguirà il 29 con “Il Riuso del Pane e le Verdure di Primavera: Asparagi, Fave e Piselli”, Martedì 13 Maggio con i “Dolci Lievitati per la Colazione”, il 27 Maggio con “La Cucina del Mare”. Infine in Estate, Martedì 10 Giugno si faranno “Semifreddi”, Martedì 24 Giugno un menù completo con “Le Verdure Estive” e Martedì 8 Luglio con “Il Rito della Griglia”. Si concluderà martedì 22 Luglio con un corso tutto dedicato alle preparazioni da “Pic Nic”. I corsi prevedono un aperitivo compreso nel prezzo. Poi, durante ogni lezione, si degusteranno le ricette realizzate. Il costo di ogni lezione è di 50 euro. Info tel. 347 4652060, giorgia.lagosti @gmail.com

La mia Cerimonia ... anche all'aperto! Il ristorante è dotato di più sale e di un salone con disponibilità di 200 comodi posti ed è servito da un'ampia veranda in cui è bello e piacevole fermarsi a gustare la nostra cucina. Vantiamo una pluriennale esperienza in Banchetti Nuziali, Cresime, Comunioni e Battesimi proponendo menù per tutti i gusti e per tutte le esigenze. Il nostro giardino inoltre offre svago agli invitati e splendide inquadrature per i fotografi. L'agriturismo Massari è il luogo ideale dove trascorrere cerimonie uniche ed indimenticabili. La pluriennale esperienza unita alla cucina genuina e tradizionale con ingredienti freschi di produzione propria, sono garanzia di un servizio di qualità che sarà difficile dimenticare.

Agriturismo Massari Via Rocca Brancaleone 42, RA - tel. 0544 39403 - cell. 3333711780 - www.albergoristoranteicherubini.it

Conselice (RA) via Coronella, 110 Tel. 0545.980013 fax 0545 980035 agriturismomassari@virgilio.it - www.agriturismomassari.it


MANGIARE • BERE

RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

23

A

LEZIONE

Al caffé Ferrari nuovi corsi di pasticceria dedicati ai bambini

Sono riprese in gennaio i corsi di pasticceria dedicatati ai più piccoli che hanno riscontrato un grande successo nell’ultima parte del 2013 con decine di giovanissimi iscritti a mettere le mani... in pasta. Le lezioni, guidate dal maestro pasticcere del Ferrari sono in programma tutti i martedì fiono al 27 maggio, suddivisi in due turni per bimbi dai 4 ai 12 anni: dalle 16.45 alle 17.45 e dalle 18 alle 19. Alla fine di ogni corso i piccoli allievi potranno portare a casa i dolci preparati e confezionati da loro. Ogni singola lezione è tematica e rivolta alla preparazione di dolcetti e pasticcini particolari, anche in occasione di feste come San Valentino, Carnevale, Pasqua, quella del papà e della mamma... Il costo di ogni lezione è di 10 euro. Ogni laboratorio è riservato a un numero limitato di partecipanti per cui è richiesta la prenotazione. Info tel. 0544 213038 - robertasavigni@icloud.com

DEGUSTAZIONI GLI SPUMANTI DI PREGIO DI VILLA CRESPIA AL FERRARI Settimo appuntamento con la degustazione di eccellenti spumanti italiani, venerdì 31 gennaio al Caffé Ferrari di via Gordini. Ancora una volta sarà protagonista una prestigiosa etichetta del Franciacorta, la cantina Villa Crespi. Grazie ad una formula di successo ampiamente collaudata saranno servite, a partire dalle 19, tre selezioni di vini (Miolo Franciacorta Brut Docg, Numero Zero Franciacorta dosaggio zero Docg, Cesonato Franciacorta Brut Satén Docg) in abbinamento ad un ricco buffet. Costo della serata 15 euro. Intorno alle 21, come di consueto, verranno estratti fra i partecipanti prodotti e gadget del mondo del vino. Info tel. 0544 213038 - robertasavigni@icloud.com.

COSE BUONE DI CASA

Lo Sciusceddu o brodo soufflé della tradizione messinese di Angela Schiavina - www.angelaschiavina.it

cose buone di casa vol. 1 e 2

Ecco una preparazione insolita che a me piace molto e quando la preparo riscuote sempre un gran successo fra i commensali. Si tratta di una ricetta siciliana, dell’area messinese denominata Sciusceddu o brodo soufflé. È un piatto della tradizione pasquale e al posto della carne di vitello si può utilizzare carne di agnello. Ingredienti per 8/10 persone: 500 gr. di carne di vitello tritata due volte, 8 uova, 60 gr. di parmigiano grattugiato, 2/3 cucchiai di pangrattato, un cucchiaio di prezzemolo tritato, 700 gr. di ricotta romana, un cucchiaino di succo di limone, 200 gr. di groviera grattugiato, almeno due litri di brodo di carne, sale e pepe. Procurarsi una pirofila ovale o rotonda di circa 30 cm di diametro o lunghezza Preparazione: mescolare in una ciotola la carne con 1 uovo e 1 tuorlo, il parmigiano, il prezzemolo, il pangrattato, sale e pepe. Quindi realizzare tante polpettine piccole come una nocciola. Portare il brodo a ebollizione e lessarvi le polpettine. Sgocciolarle dopo circa 15 minuti e adagiarle nella pirofila. In una ciotola mescolare la ricotta con il groviera, 6 tuorli, a parte montare gli albumi con il cucchiaino di succo di limone, amalgamare gli albumi al composto di ricotta, salare e pepare. Nella pirofila dove avrete messo le polpettine, aggiungere il brodo filtrato fino a ricoprire la carne abbondantemente poi, con delicatezza, versarvi il composto di ricotta. Cuocere in forno caldo a 200 gradi per circa 30/40 minuti. Servire subito.

LO STAPPATO

Prosecco Bellenda, di solito superlativo, ma il 2012 delude di Fabio Magnani - glistappati@gmail.com

Questa settimana assaggiamo il "Prosecco extra dry" 2012 dell'azienda Bellenda. Al naso si presenta con un bella sensazione di frutto pieno e maturo, forse un po' troppo. Pera e pesca gialla ed erbe aromatiche in sottofondo. Meno evidente la parte minerale, spesso tendenzialmente rocciosa, rispetto i primi assaggi degli anni passati. Carbonica cremosa, ben intessuta nel vino. Sapidità. Minore lo slancio acido. Amarognolo in chiusura, un po' eccessivo che disturba non poco il finale al palato. Un prosecco di solito superlativo ma che oggi, purtroppo, delude.

Li trovi in libreria a € 15,00

w w w. r e c l a m . r a . i t


RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

SALUTE

24

LA STORIA

All’Ausl internet arriva tardi

PUBBLICA ASSISTENZA

«Fascicolo elettronico in tempo reale». Ma per i referti servono due giorni

Diventa soccorritore con 50 ore di lezione

Potrebbe semplificare la vita di molti pazienti in terapia anticoagulante con Coumadin ma quello che viene presentato come aggiornamento in tempo reale del sito internet avviene in realtà entro due o tre giorni. Stiamo parlando del fascicolo sanitario elettronico (Fse) implementato nelle scorse settimane dall’Ausl di Ravenna: da computer e telefonino il paziente può consultare tutta la propria storia sanitaria in modo protetto e riservato e ritirare i referti medici tramite web. In sintesi una raccolta di documentazione sanitaria che nel corso del tempo raccoglie tutta la storia clinica della persona, disponibile su internet in forma protetta e riservata, e consultabile dall'utente attraverso l'utilizzo di credenziali personali. Ma il referto degli esami settimanali cui devono sottoporsi i pazienti in terapia con Coumadin – risultato fondamentale per calibrare il dosaggio del farmaco per i sette giorni a seguire – vanno online troppo tardi rendendo necessario il ritiro del documento di persona. È Marco, nome di fantasia, a raccontarci la vicenda che sta vivendo con la madre anziana: «Una volta a settimana deve fare un prelievo del sangue per l’esame Inr necessario a stabilire il dosaggio del farmaco. Al mattino la porto a fare l’esame e al pomeriggio la porto a ritirare il referto cartaceo. Se si potesse avere online sarebbe un grande aiuto per tutti i pazienti che in questo caso spesso sono anziani con difficoltà a muoversi in autonomia». E Marco ha potuto sperimentare in prima persona la como-

Comincia il 17 febbraio alla sede della Pubblica assistenza, in via Meucci 25 a Ravenna, il nuovo corso teorico-pratico da cinquanta ore per aspiranti volontari del soccorso: venticinque lezioni serali di due ore ciascuna. Per ottenere la qualifica di soccorritore – dopo aver superato l’esame finale, comprensivo di un test scritto, di una prova pratica di barellaggio e di una prova pratica su tutti gli argomenti trattati – si dovrà effettuare un periodo di addestramento di settantacinque ore e frequentare il corso di Blsd e Pblsd (rianimazione cardiopolmonare con utilizzo del defibrillatore adulto, pediatrico e lattante) certificato American Heart Association di cui la Pubblica assistenza di Ravenna è centro di riferimento. Per iscrizioni chiamare il numero telefonico 0544/400888 (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18, il sabato dalle 8 alle 12), inviare una email all’indirizzo email info@pubblicaassistenza.ra.it oppure visitare il sito internet www.pubblicaassistenza.ra.it.

COME ISCRIVERSI BASTA

UN CLICK PER LA CARTELLA SANITARIA

Aprire il proprio fascicolo sanitario elettronico è una scelta libera, personale e facoltativa. Possono attivarlo tutte le persone maggiorenni iscritte al sistema sanitario nazionale collegandosi all'indirizzo internet support.fascicolo-sanitario.it per effettuare, seguendo le istruzioni, la preiscrizione. Successivamente ci si può recare, per l'abilitazione, in alcuni punti dell'azienda Usl di Ravenna. Faenza: Sportello Unico Distrettuale, Palazzina 13, Viale Stradone 9, da lun. a ven. 8.30 – 12.30; sab. 8.30 – 12. Ravenna: Cmp – Via F. Abbandonato 134, da lun. a ven. 9.30 – 13; sab. 7.30 – 12. Lugo: Sportello Unico Distrettuale Viale Masi, 2, da lun. a ven. 8.30 – 12.30 sab. 8.30 – 12. Cervia: struttura S. Giorgio, via dell’Ospedale 17, da lun. a ven. 8.30 – 12.30; sab. 8.30 – 12. È opportuno portare con sè il codice che si riceve via mail dopo aver effettuato la preiscrizione.

dità di un servizio di questo genere durante una vacanza in Veneto: «All’Ausl di Belluno chi esegue un esame del sangue, a richiesta del paziente, riceve un codice univoco per poter scaricare da internet il referto, in tempi reali ed immediati. Il tutto si traduce anche in un risparmio, visto che l’Ausl evita di stampare referti inutili che nessuno va a ritirare». E nel caso di Ravenna, dal primo giorno del 2014 entrata nell’Ausl Romagna, c’è quasi un paradosso: il laboratorio che svolge le analisi è quello centralizzato di Pieve Sestina da dove il referto viene inviato in formato elettronico a Ravenna per essere stampato e consegnato a mano ai pazienti in fila. In effetti occorre precisare che il servizio è stato introdotto solamente a dicembre con la precisazione che «è in continua implementazione e quindi alcuni referti potrebbero non essere caricati in tempo reale». Un’ulteriore spiegazione del ritardo arriva dal servizio di supporto tecnico che fornisce assistenza agli utenti del fascicolo sanitario elettronico: «Il servizio – si legge nell’email di risposta alle domande di chiarimento presentate da Marco – non sostituisce almeno per ora il consueto ritiro del cartaceo e per questo non garantisce che questo tipo di referti giungano nei tempi necessari alle sue esigenze. Stiamo lavorando perché al più presto i documenti presenti sul Fse acquistino valore legale ed esulino il cittadino dal ritiro del cartaceo, attualmente è obbligatorio per legge». Andrea Alberizia

Il centro Dany’s Beauty è lieto di invitarvi

venerdì 7 febbraio dalle 9.00 alle 19.00

Consulenza e trattamento gratuiti senza impegno di acquisto con la nostra Clay Specialist LUCE PULSATA ALTA FREQUENZA PRESSOTERAPIA GAMBE E BRACCIA ABBRONZATURA SPRAY E DOCCIA BASSA PRESSIONE

Dany’s Beauty C E N T R O

E S T E T I C O

Via Meucci, 9 - Ravenna - Tel. 0544 1881003 Prenotate per avere l’appuntamento che preferite

ESTETICA E RICOSTRUZIONE UNGHIE TRATTAMENTI VISO E CORPO ALL’ARGILLA RADIOFREQUENZA


Cerchi casa?

SALUTE • BENESSERE

DA PAGINA 28

RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

25

TERAPIA IPERBARICA

L’ESTETISTA RISPONDE

LO PSICOLOGO RISPONDE

Ossigeno per le ferite difficili

Proteggere le mani dal freddo

Perché cambiare fa paura

a cura dello staff del Centro Iperbarico di Ravenna

a cura di Rita Fabbri

a cura di Luca Liverani

Questo mese il giornale americano “Wounds” ha pubblicato un articolo molto interessante su una tecnica diagnostica di immagine che dimostra l’azione e l’efficacia dell’ossigenoterapia iperbarica nel trattamento delle ferite difficili. “Luna” è una tecnica di angiografia digitale che permette la valutazione della perfusione tissutale nelle ferite difficili usando la “Spy Technology” che cattura sequenze di immagini di alta qualità della circolazione sanguigna, dei vasi grandi e piccoli e la perfusione tissutale e degli organi. Utilizza il verde di indocianina (Icg) che assorbe e riflette la luce: le immagini fluorescenti sono visibili nel monitor del computer e mostrano il flusso sanguigno e la perfusione nell’area della ferita. “Luna” identifica i pazienti affetti da ferita difficile, esiti di radioterapia, innesto o lembo a rischio che possano beneficiare della ossigenoterapia iperbarica (Oti). L’intervento chirurgico per la correzione della ferita può essere rinviato a quando sia ottenuta, con l’Oti, l’angiogenesi ottimale. Se l’approccio terapeutico classico comporta la probabilità di amputazione maggiore (alla coscia) in 1 paziente su 10 (9%), associando l’angiografia digitale alla terapia iperbarica si aumenta la possibilità di evitare l’amputazione maggiore in 1 paziente su 3 (31%). (dal blog del Centro Iperbarico) Il direttore Pasquale Longobardi e il suo staff ricevono al Centro Iperbarico di Ravenna via A. Torre 3 - Ravenna tel. 0544 500152 info@iperbaricoravenna.it www.iperbaricoravenna.it

Il freddo è uno dei nemici più insidiosi della bellezza e del benessere delle mani, in quanto provoca secchezza, screpolatura e, talvolta, fastidiosi e dolorosi tagli lenti a guarire. Avere cura delle proprie mani è il primo passo per prevenire qualsiasi inconveniente. Una buona abitudine, durante i lunghi mesi invernali, è quella di usare una crema idratante tutti i giorni, anche più volte, in base alle necessità. Ma a volte il solo fai da te, non basta. Può essere utile fare una manicure per eliminare tutte le pellicine in eccesso e, soprattutto, ricorrere a uno speciale trattamento che consiste nell’immergere le mani nella paraffina calda per 10-15 minuti di posa. La paraffina, che si presenta come una cera, traslucida, un po’ untuosa, idrata in profondità la pelle, rendendola più elastica e morbida, dona sollievo e rilassa. Tenendo conto della propria problematica, si può anche programmare un ciclo di sedute, tipo due volte a settimana. Questo trattamento è benefico non solo per le mani, ma anche per i piedi, se non si soffre di particolari disturbi di circolazione. Il piede può essere trattato nella sua interezza oppure in parti, soffermandosi per esempio sui talloni screpolati per tenerli morbidi. Nel nostro centro estetico si può provare la paraffina violetta al profumo di lavanda e scegliere tra varie creme naturali per idratare le proprie “estremità”. Rita Fabbri Centro estetico Solidea via Porto Coriandro 7c - Ravenna apertura dal martedì al giovedì dalle 10 alle 18 (orario continuato), il venerdì e sabato dalle 9 alle 18 (chiuso il lunedì). Info e prenotazioni: tel. 0544 456554 www.centroesteticosolidea.it

ARIETE

Con Mercurio in trigono a darvi una mano, sul lavoro avete una marcia in più e le finanze sembrano riprendersi da vere e proprie iatture. Bene anche l’amore, nonostante non verrà meno il vostro smaccato cinismo: prima ci siete voi con le vostre esigenze, poi gli altri, se c’è tempo!

SCORPIONE

TORO

Nonostante Mercurio dissonante, la fortuna vi assiste e le cose migliorano, purché riusciate a tenere a freno il mostro della palude che alberga in voi. Il periodo non è dei migliori: preoccupazioni economiche e di lavoro vi accerchiano. Ma non è un buon motivo per deratizzare i familiari.

Siete inquieti e con l’umore tendente allo sfigocimiteriale, ma quando i doveri vi chiamano voi rispondete sia per indole sia per la Luna che non perdona. Niente di grave, ma forse per sfogarvi non c’è bisogno di gambizzare chi vi sta intorno, basterà una passeggiata liberatoria.

GEMELLI

SAGITTARIO

Con il Sole che raggiunge Mercurio in trigono venerdì, perdete quell’aria mastino-schizoide. Nel lavoro, vi sarà più facile collaborare e concretizzare, mentre cupo-pensieri vi ronzano in testa a proposito di certe questioni familiari o sentimentali che vorreste cambiare. Non fate colpi di testa.

Erboristeria Il Girasole

Via Brunelleschi, 117 Ravenna Tel. e fax 0544 402666

CANCRO

LEONE Causa la nervosa opposizione di Mercurio, potreste avere l’umore di un ippopotamo con l’ernia. Forse una discussione in famiglia o qualche spesa di troppo potrebbe darvi più pensieri di quanti ve ne servano. Fine settimana da dedicare all’ormone sfigato e irato del partner!

Rimettiti in forma dopo le feste Riduce la cellulite e le adiposità della pelle

VERGINE Complice l’alleanza con Venere, certe questioni di lavoro migliorano, anche se per alcuni di voi in modo fortunoso. Ma in amore rischiate di essere più gelidi della Regina delle nevi, tanto che chiunque si avvicini rischia di trasformarsi in un cordon bleu Findus. Fine settimana sonnolento.

Luca Liverani è Psicologo psicoterapeuta cognitivo comportamentale www.lucaliverani.com - cell. 340 6330847

BILANCIA

Con Mercurio che vi appoggia, e nonostante altre dissonanze, vi attende una settimana con una fiducia tale da riuscire a far indigestione di chiunque vi osteggia. Conservate però un po’ di energia anche per i rapporti fra le mura domestiche, nelle nuove conquiste, che riservano cupidigie suine.

Settimana a due facce, in cui i buoni propositi di self control sono guastati da rogne economiche o di lavoro, ma non è un buon motivo per trasformarvi in Sterminators. Anche in famiglia dove stanchezza e sfigo-pessimismo aleggiano. Cancellate la vostra black list e datevi una calmata.

Ognuno di noi desidera, nel corso della propria vita, raggiungere i propri obiettivi e realizzare i propri desideri. Questo comporta inevitabilmente affrontare dei cambiamenti. Ci sono persone che trovano i cambiamenti piacevoli e stimolanti, altre invece, ne sono spaventate al punto di fare di tutto per evitarli. Per queste persone il cambiamento rappresenta qualcosa di negativo, spiacevole e doloroso, associato alla separazione e alla perdita di qualcuno o qualcosa di caro. Per questo motivo molte persone, piuttosto che provare l’ansia legata all’incertezza che accompagna ogni cambiamento, preferiscono rinunciare ai propri desideri mantenendo abitudini e situazioni conosciute, anche se fonte d’insoddisfazione e sofferenza. Così facendo, ci si sente protetti e al sicuro perché le situazioni stabili e familiari appaiono maggiormente prevedibili e controllabili. La paura del cambiamento è essenzialmente la paura di uscire dal proprio ambiente “protetto” e affrontare l’incertezza della novità. A volte, la paura del cambiamento è accompagnata dalla paura di fallire, di non farcela e l’unico modo per evitarla è… non fare niente, lasciando tutto com’è. Ad ogni modo i cambiamenti sono processi assolutamente naturali e inevitabili del ciclo di vita e tutti hanno le risorse per poterli affrontare. Il primo passo per imparare a cambiare è quello di rompere le piccole abitudini, sperimentandone di nuove. Così facendo, spesso si scopre che molti cambiamenti non sono così terribili come si pensava, ma possono essere un’opportunità per crescere e migliorarsi. Lo stesso processo psicoterapeutico, in fondo, funziona in modo analogo permettendo alla persona di allenarsi a vedere la vita da nuovi punti di vista, sperimentando stili comportamentali e mentali nuovi, abbandonando quelle abitudini che per tanto tempo hanno contribuito a creare e mantenere situazioni di disagio.

Per il controllo del peso pensa alla salute

Sostenuti da Mercurio e incalzati da Marte, sul lavoro non fate danni esageratamente gravi, e il commercialista vi conferma il rinvio della mini-imu. Insomma, potete accantonare i modi da pitbull con le ragadi labiali, per altro poco utili anche per la fornicazione, che ora sembra riproporsi.

CAPRICORNO Anche se gli eventi sembrano seguire percorsi diversi da quelli che avreste voluto, non tutto il male verrà per nuocere. Giovedì e venerdì buone notizie: un finanziamento o una giusta intuizione per risolvere faccende spinose vi risolleveranno il morale. Bene la fornicazione nel week end.

ACQUARIO Con il Sole nel segno assieme a Mercurio in trigono a Marte, qualsiasi progetto intendete intraprendere potrà contare su solidi appoggi. Evitate però di lanciare il tablet a familiari e collaboratori che non vi capiscono. Fine settimana utile a palpeggiare i glutei di chi vi piace.

PESCI

Risultati già dalle prime applicazioni

In assenza di pianeti che vi ostacolano, potrebbe arrivare la dritta giusta per colloqui, trattative o realizzare quel cambiamento che alcuni di voi attendono. Oltre a ciò il sudombelico perde l’aspetto catatonico e si fa pigliatutto, malgrado un briciolino di sfiga in amore nel week end.


INFORMAZIONE PROMOZIONALE

I Musulmani Ahmadi credono che Gesù (AS) sia sopravvissuto alla crocifissione e abbia viaggiato verso l’India per continuare i suoi comandamenti tra le Tribù Perse di Israele. In più, essi rivendicano che la sua tomba, contenente il suo corpo, sia stata recentemente riscoperta in India la quale si può vedere e visitare fino a tutt’oggi. I Musulmani Ahmadi asseriscono anche che questo credo non solo è contenuto nel Corano e i Detti del Profeta Muhammad (SAW) ma anche nella Bibbia stessa. I Musulmani Ahmadi credono che Gesù era un Profeta di Dio nato dalla Vergine Maria e fu il Messia degli Israeliti come predetto da Mosè (AS).

RAVENNA&DINTORNI 22/1 2014

“Gesù, umile profeta di Dio”

Maria, una giusta servitrice di Dio Il Sacro Corano afferma la nascita vergine di Gesù, e ripudia la nozione che Maria non era pia e che il suo parto era illegittimo. Il Corano narra la dichiarazione di Maria ad un angelo: «Come posso avere un bambino se nessun uomo mi ha mai toccata e sono ancora casta?» (19:21). In più, è in acconto della sua pietà che il capitolo 19 nel Corano porta il suo nome, e tutti i Musulmani pii sono collegati a lei.

Un fenomeno veramente raro La nascita vergine di Gesù era un miracolo, senza dubbio. Ma in sintonia con il punto di vista dei Musulmani Ahmadiyya, i miracoli vengono esercitati sempre in accordo con le leggi di Dio, non importa per quanto limitata possa essere la nostra comprensione a proposito di quelle leggi. La scienza moderna ha solamente appena iniziato a studiare questo raro fenomeno. Per esempio, in insetti e piccolissimi animali la nascita vergine è stata ben documentata, rappresentando una sorpresa completa per gli zoologi. Ci sono anche rapporti – anche se scarsi – di nascita umana senza padre. Certamente, la ricerca continua e il menzionare di questi fenomeni è dato qui unicamente per dimostrare che quello che una volta veniva considerato impossibile può essere effettivamente plausibile.

La natura di Gesù Questa comprensione metaforica è confermata dalle stesse azioni e parole di Gesù. È conosciuto di Gesù che egli era impegnato in attività devozionali come digiunare e pregare. Ma probabilmente la più significativa evidenza è che Gesù affermava di non avere conoscenza del futuro perché, come asseriva, solo il Padre possedeva una conoscenza perfetta (Marco 13:32). Questo è specialmente notabile fin da quando la dottrina Cristiana aveva il punto di vista che la natura di Gesù è una “unione ipostatica”. Vale a dire, era “totalmente divino” e “totalmente uomo” allo stesso tempo. Se questo era vero, allora non avrebbe dovuto in nessun caso negare la sua stessa onniscienza. Queste, in addizione ad altre considerazioni filo-

Interpretazioni letterali Sicuramente è difficile insistere sulle interpretazioni letterali di tutti i miracoli Biblici. Anche l’autorevole Commento Biblico di Harper si spinge fino a suggerire che il seguente miracolo relativo alla risurrezione venga ignorato. «Le tombe si aprirono e i corpi di molte sante persone che erano morte furono innalzati alla vita. Essi uscirono dalle tombe, e dopo la risurrezione di Gesù essi vennero nella città sacra e apparirono a molte persone» (Matteo 27:5253). Mirza Ghulam Ahmad spiegò il significato di questi versi nel libro Gesù in India. Egli spiegò che la Bibbia espone i dettagli di una visione spirituale. E nel linguaggio delle visioni, se qualcuno vede «che i morti vengono fuori dalle loro tombe e gli sono state fatte delle case», l’interpretazione è che un prigioniero verrà liberato dalla sua gabbia, e che egli verrà salvato dalle mani dei suoi persecutori. Accidentalmente, questa spiegazione è anche confermata da Gustavus Miller, nel suo libro 10000 sogni interpretati. Ironicamente, mentre gli adepti Cristiani furono avvertiti dell’errore di trarre un qualunque valore veritiero da certi versi della Bibbia, un Musulmano, che dichiarava di essere il Messia Promesso, è intervenuto in difesa della Bibbia illustrandone alcune delle bellezze metaforiche che essa contiene.

Miracoli e divinità

Figlio di Dio Mentre il termine “Figlio di Dio” è stato usato in referenza a Gesù, deve essere notato che Dio ha usato questo termine per molti dei Suoi prescelti. Per esempio Dio, nel Vecchio Testamento si riferisce a Davide: «Proclamerò il decreto del Signore: Egli mi ha detto, tu sei il Mio figlio, oggi ti ho generato»* (Psalm 2:7). Di più, nella genealogia del Nuovo Testamento, Adamo è nominato come “Figlio di Dio” (Luca 338). Infatti, alcuni possono arguire che Adamo poteva avere un grado al di sopra di della “figliolanza di Dio” perché, diversamente da Gesù, egli non aveva né padre né madre terreni. In ordine di poter riconciliare queste referenze e molte altre, non è irragionevole di concludere che l’uso Biblico del termine “Figlio di Dio” non connota necessariamente in modo letterale “Figliolanza di Dio” ma invece un termine metaforico. *In addizione alla traduzione data, la Nuova versione internazionale dichiara che la frase «ti ho generato» può anche essere tradotta «sono diventato tuo Padre».

loro morti» (Matteo 8:22). Il Sacro Corano descrive anche i miscredenti come sordi, ciechi e muti (Corano 2:19) e il Santo Profeta (SAW) gli offrì “vita” da quella morte (Corano 8:25).

Nella foto, il luogo di sepoltura di Gesù in Kashmir, conosciuto dai locali come Rauzabal, che significa la Tomba Onorata. È conosciuta come la tomba di Yuz Asaf, che può essere di derivazione buddista o probabilmente da Yusu o Yehoshua (Gesù) il Raccoglitore. Le tradizioni locali dichiarano che il seppellito era un profeta di Al-Kitab, o Popolo del Libro, e il suo nome era Isa, il nome Coranico per Gesù.

sofiche, portano uno a dubitare del termine biblico “Figlio di Dio” e alla sua applicazione letterale.

I miracoli di Gesù nel Sacro Corano Il Sacro Corano narra molti miracoli di Gesù, inclusa la sua abilità nel creare uccelli, di curare disturbi come la cecità e fare rivivere i morti (Corano 3:50). I Musulmani Ahmadi interpretano questi segni particolari metaforicamente. Le persone che hanno accettato Gesù si innalzavano alti come

uccelli nel firmamento spirituale sopra a mondane preoccupazioni di base. Similarmente nel senso metaforico, egli restituiva la vista agli spiritualmente ciechi e ridava la vita agli spiritualmente morti. Gesù stesso chiamava i nemici “ciechi” a causa della loro natura ipocrita in materia di fede (Matteo 23:26). La vera natura delle sue parole, a proposito di guarire, porta ad una svolta spirituale, non fisica. Bisogna anche ricordare che Gesù parlava in parabole, come la famosa frase, «lasciate i morti seppellire i

In più, deve essere ricordato che Elijah pure innalzava i morti alla vita (I Re 17:19-22). È tuttavia difficile fare un argomento a proposito della divinità di Gesù, a meno che uno consideri Elijah pure divino. L’argomento che Gesù faceva miracoli con il suo potere, considerando che Dio operava attraverso Elijah, è contraddetto dal Nuovo Testamento stesso. «Voi uomini di Israele ascoltate queste parole, Gesù di Nazareth, un uomo approvato da Dio tra di voi da miracoli e meraviglie e segni, quale Dio ha fatto di lui in mezzo a voi».

Le pecore di Israele Lo scopo geografico della missione di Gesù era confinata dove gli Israeliti vivevano. Gesù disse anche «sono stato mandato solo per le pecore smarrite di Israele» (Matteo 15:24). Gli Israeliti seguivano la Torah, e Gesù venne per far rivivere il vero spirito della Torah nei cuori degli Israeliti e chiarire qualsiasi malinteso. Egli era un seguace di Mosè e non cambiò né ripudiò la legge Mosaica. Il Nuovo Testamento dichiara che Gesù venne solamente per adempiere alla Legge e non per abolirla (Matteo 5:17).

Le tribù perse di israele Delle dodici tribù di Israele, solo due rimasero nella terra natia. Le altre dieci rimaste vennero conosciute come le tribù perse di Israele o le pecore smarrite di Israele, da quando non tornarono più nella terra natia. Molte delle tribù si insediarono in Afghanistan, nord dell’India, così come in Cina. Tuttavia, era imperativo per Gesù di predicare anche in quelle aree, viaggiando fino a lì. Oggi, ci sono molte prove che mostrano che molte persone in Afghanistan e India e nelle zone limitrofe erano di discendenza Israelita. Questo è basato sui loro scritti e tradizioni orali, caratteristiche fisiche, lingua, folclore, monumenti e costumi. Molti di loro si fanno chiamare “bani Israel” o “figli di Israele”. www.alislam.it - www.alislam.org A cura di S. Ahmed


INFOCITTÀ FIDO IN AFFIDO

FARMACIE

27

ASPPI Notizie

+ APERTURA DIURNA 8.30-19.30

ZORRO

RAVENNA &DINTORNI 23/1 2014

DAL 23 AL 25 GENNAIO Ghigi Montanari Comunale 7

Nato nel lontano 2002, Zorro è un cagnolino ancora in forma, di taglia medio piccola. Un po’ timido ma di buon carattere, da conoscere poco alla volta e da portare a casa, per regalargli ancora degli anni al calore di una famiglia! Per conoscerlo e adottarlo rivolgersi al canile di Ravenna: tel. 0544 453095.

via Cavour 78 - tel. 0544 38575; viale Mattei 30 - tel. 0544 451401; via Bonifica 6 (Porto Fuori) - tel. 0544 433021.

Spostamento del cancello di un’abitazione. E’ necessaria la SCIA!

DAL 27 AL 30 GENNAIO Comunale 8 S. Stefano Piferi

via Fiume Abbandonato 124 - tel. 0544 402514; via Cella 528 (S. Stefano) - tel. 0544 563525; via dei Navigatori 37 (Punta Marina) - tel. 0544 437448.

+ APERTURA NOTTURNA 19.30-8, SABATO, DOMENICA E FESTIVI

ADOTTAMICI

Comunale 8

MIA

via Fiume Abbandonato 124 - tel. 0544 402514.

+ APERTURA TUTTI I SABATO MATTINA 8.30-12.30

Mia è una bella gattina giovane, trovata da una volontaria, che cerca una nuova casa, possibilmente senza altri gatti e con possibilità di uscire in giardino. Per conoscerla e adottarla, chiamate: cell. 339 2370597

Comunale 1 Comunale 2 Comunale 3 Comunale 4 Comunale 7 Comunale 9 Comunale 10

via Berlinguer 34 - tel. 0544 404210; via Faentina 102 - tel. 0544 460636; via Po 18 (Porto Corsini) - tel. 0544 446301; via Nicolodi 21 - tel. 0544 421112; via Bonifica 6 (Porto Fuori) - tel. 0544 433021; viale Petrarca 381 (Lido Adriano) - tel. 0544 495434; via 56 Martiri 106/E (Ponte Nuovo) - tel. 0544 61088.

QUALITÀ DELL’ARIA IQA dal 13 al 19 gennaio 2014 Stazione

PULIZIA Condomini Uffici privati e pubblici Lucidatura pavimenti

E GIARDINAGGIO Manutenzione giardini privati e pubblici Potature di alto fusto con macchinari specifici

(CRISTALLIZZAZIONI)

Sgrassature e pulizie di fondo

334 3218031 PRONTO INTERVENTO • INTERVENTI D’EMERGENZA • PREVENTIVI GRATUITI Lido Adriano - via Tono Zancanaro, 74 - tel./fax 0544 493950

A cura del Comitato UISP di Ravenna via G. Rasponi, 5 - RA tel. 0544.219724 - fax 0544.219725 E-mail: ravenna@uisp.it - www.uisp-ra.it

CORSI/1 ZUMBA FITNESS A SAVARNA Proseguono le lezioni del corso di Zumba presso il pallone pressostatico di Savarna in via dell’Artiglio 10. La Zumba, il ballo del momento, è attività fisica energica accompagnata da musica latino-americana. Un bel momento per trascorrere un’ora in compagnia, bruciare calorie e dimagrire! Il corso è bisettimanale, ogni martedì e giovedì dalle 20.30 alle 21.30. Info e prenotazioni: Uisp Ravenna Tel. 0544 219724 email ravenna@uisp.it

CORSI/2 ISCRIZIONI AL TERZO TURNO IN PISCINA Sono aperte le iscrizioni per il terzo turno dei corsi di nuoto organizzati dalla Uisp Ravenna. I rinnovi per chi sta già frequentando possono essere effettuati presso gli uffici della Uisp oppure dal 27 gennaio al 5 febbraio dalle 16.30 alle 18.30, sabato e domenica esclusi, presso la piscina comunale. Chi intende iscriversi per la prima volta deve necessariamente passare dalla sede Uisp. Ricordiamo che i corsi in piscina della Uisp non sono solo corsi di nuoto, ma anche corsi di acquagym, acquaticità per i bimbi da 0 a 5 anni e corsi di ginnastica in acqua specifici per la terza età. Da quest’ anno è disponibile anche il corso Dolce Attesa, ginnastica in acqua in preparazione al parto.

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

Rocca Brancaleone Via Caorle Zalamella Agglomerato di Ra.

Legenda IQA Buona

Accettabile

Mediocre

Scadente

Pessima

L’IQA (Indice di qualità dell’aria) rappresenta sinteticamente lo stato complessivo dell’inquinamento atmosferico. Viene calcolato sulla base dei livelli di concentrazione degli inquinanti più critici del nostro territorio: particolato fine (PM10), biossido di azoto ed ozono. In funzione del suo valore si individuano cinque classi di qualità dell’aria. I dati giornalieri di Qualità dell’Aria relativi alla Provincia di Ravenna sono consultabili al sito: http://www.arpa.emr.it/ravenna/. L’andamento giornaliero delle concentrazioni di polveri PM10 in Emilia-Romagna è consultabile al sito: http://www.liberiamolaria.it

La necessità della S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) per lo spostamento in altra posizione del cancello di un’abitazione, è stata sancita recentemente dal TAR del Lazio (sent. n. 5866 11 novembre 2013). Il ricorso al una sanzione pecuniaria amministrativa di 5mila euro fatta dal Comune di Roma per interventi edilizi abusivi consistenti nello spostamento di un cancello in ferro a due ante di m. 2,70x1,75 di altezza, arretrandolo di circa 25 metri dalla posizione originaria dove sono rimasti i cardini. Secondo la Legge e le norma- Associazione sindacale tive comunali, modifiche del- piccoli proprietari immobiliari la planimetria di un edificio Ravenna V.le Galilei 81/83 vanno autorizzate preventi- tel. 0544 470102 vamente (S.C.I.A.), quindi la fax 0544 470075 info@asppi.ra.it sanzione al condominio è www.asppi.ra.it giusta. Quindi, qualora si in- Faenza Via Cavour, 25 tel. 0546 25807 tenda spostare o installare un faenza@asppi.ra.it cancello sulla proprietà con- Lugo Via Manfredi, 41 tel. 0545 33356 dominiale, è sempre necessa- lugo@asppi.ra.it rio ottenere preventivamente SERVIZI AI SOCI la SCIA; perché se è vero che - Gestione contratti tali attività, in casi come di locazione legale quello succitato, non sono -- Assistenza Consulenza condominiale passibili, ove abusivi, di una - Consulenza tecnica sanzione ripristinatoria, è pur - Consulenza fiscale vero che vengono puniti con - Affitti e vendite da privato a privato una sanzione pecuniaria. Dal 1980 a Ravenna

IN ACQUA

SULLA NEVE

Formazione per tecnico educatore di nuoto

Snowboard Day in montagna sulle piste di Folgaria

Uisp Ravenna e Lugo presentano il quarto Corso di formazione per tecnico-educatore di nuoto. Il corso avrà lo scopo di formare personale con brevetto Uisp di 1° livello da inserire nell’ambito delle attività motorie e sportive in acqua presso qualunque attività corsistica gestita da Uisp. Il corso è strutturato in tre/quattro week-end più alcune giornate feriali (ore serali). Le lezioni trattano argomenti teorici in aula e pratica in vasca. Il corso comprende l’acquisizione del brevetto Bls-D Salvamento Academy. L’allievo al termine del corso dovrà effettuare un tirocinio pratico presso la Lega nuoto Uisp di almeno 50 ore. Al termine di tale percorso l’esame prevede prova scritta e orale. L'accesso al corso è valido solo dopo aver superato una prova di nuoto attitudinale che si terrà venerdì 31 gennaio 2014 alle ore 20 presso la Piscina comunale di Ravenna, via Falconieri, 31. Le lezioni pratiche si svolgeranno alle piscine di Ravenna (via Falconieri, 31) e Lugo (p.le Veterani dello Sport, 2), mentre le lezioni teoriche nelle sedi dei Comitati Uisp di Ravenna e Lugo. La chiusura delle iscrizioni è fissata per giovedì 30 gennaio 2014. Per informazioni e iscrizioni collegati al sito www.uisp.it/ravenna, troverai i documenti utili per l’iscrizione.

Continuano le proposte del periodo invernale di “A spasso con la Uisp”, con tante gite ed escursioni in montagna inserite nel Programma Neve 2014. La Uisp organizza infatti, per domenica 26 gennaio 2014, una giornata a Folgaria, nota località turistica del Trentino, quale prima tappa del tour nazionale di “Snowboard Day”. La Uisp metterà a disposizione di tutti gli iscritti, che dovranno essere regolarmente tesserati per la nostra associazione, due ore di lezione gratuita sulla tavola per principianti tenute da maestri federali, oltre a due ore di accompagnamento per i livelli avanzati con gli operatori sportivi volontari Uisp. La quota di questa gita domenicale tutto incluso è fissata a 69,00 euro e comprende viaggio (con partenze da Lugo, Ravenna e Bologna), skipass, salsicciata e lezioni di snowboard. L’iniziativa è comunque aperta anche a tutti gli sciatori, gli appassionati di ciaspole e gli amanti della montagna che desiderano trascorrere una giornata divertente sulla neve, anche senza dover svolgere attività ma concedendosi solamente un po’ di sano relax. La quota dell’escursione per chi non svolgerà attività è di 40,00 euro. La Domenica a Folgaria è organizzata dal Coordinamento Neve Nazionale Uisp in collaborazione con Uisp Bassa Romagna, Deka Riders Team ed East Coast Limbo Azul Ravenna, con l’organizzazione tecnica di Deka Viaggi. Info e prenotazioni: Uisp Ravenna, tel. 0544 219724, e-mail ravenna@uisp.it


SETTIMANALE

28

inserto di Ravenna&Dintorni giovedì 23 gennaio 2014

Agenzia Immobiliare

ROMAGNA

cia, bagno con vasca, 3 letto AFFITTASI (matrim. e due doppie, lavanderia. P.T. garage e cantina. RiCENTRO/OSPEDALE: sc. autonomo e nessuna spesa monolocale recente posto al condominiale. piano terra senza spese con€ 740,00 dominiali. Ingresso autonomo, da verandina, soggiorno, letto matrimoniale (diviso dal sog- MAD. DELL’ALBERO giorno), bagno con doccia. in casa singola, a 300 mt dal paese, appartamento autonoCantina. Arredato. mo, posto al piano terra in bi€ 390,00. familiare. Ingresso, soggiorno, cucina, 2 camere grandi, baRAVENNA, gno con vasca e doccia, lavanZONA STAZIONE appartamenti ampi e nuovi al deria con camino, garage. Ar1° piano composti da soggior- redato, impianti autonomi. no con angolo cottura, ripo- € 550/mese stiglio, 2 camere da letto ampie, bagno con doccia e posto CENTRO STORICO appartamento appena restauauto. Cucina arredata. rato, al 1° piano con ascensoA partire da € 580,00 re. Ingresso in ampio soggiorno con cucina a vista, terrazzo CENTRO STORICO Appartamento molto ampio, ampio e godibile, disimpegno, ristrutturato, al 2°ed ultimo letto matrim., bagno con docpiano in bifamiliare. Ingresso, cia, ripost. P. int. Cantina. Risc. salone di 40 mq, cucina abit., aut. Cucina arredata. disimpegno, bagno con doc- € 550.

Via degli Spreti, 71 I Ravenna Tel.0544.501515 - Fax 0544.504972 agenziaromagna@libero.it

RAVENNA (VIA DEI POGGI)

VILLANOVA DI RAVENNA

appartamento in piccola palazzina posto al primo piano. Ingresso, soggiorno, cucina abitabile, bel balcone a loggia accessibile sia dalla cucina che dal soggiorno, disimpegno con ripostiglio, 2 letto matrimoniali, bagno con vasca. P.T. ampio garage e posto auto. Riscald. autonomo. In zona silenziosa e tranquilla. € 153.000 tratt

in campagna, casa singola su parco di 2.800 mq recintati, ideale per chi vuole abitare in campagna con un grande giardino a disposizione, un piccolo capannone e vari fabbricati di servizio. Si trova vicino a Ravenna ma in piena campagna. Costruita negli anni 50, attualmente necessita di ristrutturazione. La superficie complessiva della casa (oltre 220 mq), si sviluppa prevalentemente al piano terra. Ingresso, salone (60 mq), sala da pranzo, cucina e bagno, oltre ad altro locale di servizio completano il piano terra. 1° piano con 2 letto matrim. ed una cameretta. € 160.000 tratt

S. BIAGIO:

VENDESI A 12 KM DA RAVENNA recentissima villetta d'angolo con ampio giardino e piena autonomia, costruita con criteri di qualità, che per motivi lavorativi si mette in vendita. Giardino ad angolo con posto auto, pergolato ampio, soggiorno, cucinotto che si separa tramite porte a scrigno, lavanderia e bagno con doccia completano il piano terra. Al primo piano: camera da letto matrimoniale, camera da letto singola, bagno con vasca e bel balcone. Mansarda capiente di circa 40 mq(ideale come terza letto o studio) con predisposizione terzo bagno. Pannelli fotovoltaici, zanzariere, impianto irriguo, predisposizione clima ed allarme. “D” ep tot 91,44. € 180.000 tratt

bell'appartamento ristrutturato recentemente in piccola palazzina. Posto al secondo ed ultimo piano composto da ingresso, soggiorno, cucina abitabile con balcone, disimpegno, bagno/lavanderia, 3 letto, bagno con doccia e balcone. P.T. garage e cantina. Riscaldamento autonomo. Zona molto bella tranquilla e vicina al centro, servita dalla vicinanza di scuole, asili, supermercati e negozi in genere. "F" 208,40 € 230.000 tratt

ZONA STADIO vendesi 2 appartamenti sullo stesso pianerottolo. In palazzina di soli 6 appartamenti al secondo piano si cedono i due appartamenti confinanti. Entrambi sono composti da ingresso, soggiorno con balcone, cucina abitabile con balcone, disimpegno, 2 letto, bagno e ripostiglio. Al PT garage. Risc. aut., basse spese condominiali, da ammodernare. “F” ep tot 178,52 Vendibili anche separatamente a partire da € 140.000.

AGENZIA IMMOBILIARE

RAVENNA - via IV Novembre 4B tel. 0544 36337/36372 www.ideacasaravenna.com • casa_idea@libero.it RAVENNA SANT’ANTONIO VENDESI CASA ABBINATA CON INGRESSO INDIPENDENTE E GIARDINO PRIVATO, COMPOSTA DA: INGRESSO, SALA CON BALCONE, CUCINA ABITABILE, DISIMPEGNO NOTTE, DUE LETTO E BAGNO. MANSARDA ABIT. CON BAGNO. Ampi servizi al piano terra più Garage e lavanderia. Classe energetica in lavorazione. Richiesta € 245.000,00

ZONA COOP FAENTINA VENDESI APPARTAMENTO POSTO AL PRIMO PIANO DI UNA PALAZZINA BEN TENUTA: INGRESSO, SOGGIORNO CON ANGOLO COTTURA, UNA CAMERA MATRIM., UNA SINGOLA E BAGNO. Balcone e garage. Ottime condizioni. Classe energetica in lavorazione. Rich. € 155.000,00

RAVENNA CENTRO STORICO VIA ORIANI VENDESI APPARTAMENTO al quarto piano con splendida vista e molto luminoso, composto da: ampio ingresso, sala, cucina abitabile, 2 camere da letto matrim., stanza ripostiglio/cabina armadio, bagno con finestra e due balconi uno aperto e uno verandato. Cantina e deposito biciclette comune. Risc. autonomo e ascensore. Classe energ.D. Richiesta € 158.000,00 RAVENNA ZONA VIA DI ROMA VENDESI APPARTAMENTO BEN TENUTO di 160 mq circa, composto da ingresso, ampia sala con balcone, cucina, due camere da letto matrimoniali, studio e doppi sevizi. Cantina e posto auto in corte condominiale. Classe energetica in lavorazione. Richiesta € 247.000,00 MARINA DI RAVENNA VENDESI APPARTAMENTO IN PALAZZINA DI RECENTE COSTRUZIONE, terzo ed ultimo piano con ascensore, ottima esposizione (est), composto da: ingresso, sala con angolo cottura, ampio balcone, letto matrimoniale e bagno. Posto auto coperto e due cantine. Classe energetica in lavorazione. Rich. € 125.000,00

RAVENNA PIAZZA DELLA RESISTENZA Vendesi appartamento al terzo piano di una palazzina di poche unità abitative composto da: ingresso, cucina abitabile con balconcino verandato, sala con terrazzo, disimp. notte, due ampie camere da letto e bagno. Posto auto in corte condominiale e cantina di proprietà. Richiesta € 95.000,00

RAVENNA CENTRO STORICO VIA ORIANI VENDESI APPARTAMENTO mansardato in piccola palazzina di recente costruzione, sito al 2° e ultimo piano: ingresso, soggiorno/cucina e balconcino; disimpegno notte con armadio a muro, camera matrim. e ampio bagno finestrato. Posto moto/auto coperto. € 160.000,00 RAVENNA PORTO FUORI Vendesi monolocale di recente costruzione; ingresso indipendente, ripostiglio, cabina armadio, bagno con finestra e ampio balcone. Posto auto esclusivo in corte comune. No spese condominiali. Classe energetica D. Richiesta € 85.000,00 RAVENNA VIA DIAZ AFFITTASI AMPIO NEGOZIO di circa 100 mq con grandi vetrine in zona di forte passaggio. Trattative in agenzia

AGENZIA IMMOBILIARE

LA ROCCA

Via Rocca Brancaleone, 20 - Ravenna Tel. 0544 216156 - Cell. 348 0308088 ag.larocca@libero.it

MADONNA DELL'ALBERO

ZONA BOSCO BARONIO

VIA CANALE MOLINETTO

VILLETTA D'ANGOLO ANNI 70, Marina Romea, libera. Piano Terra giardino, soggiorno, cucinotto, bagno. Primo Piano: 2 camere da letto bagno. Secondo piano: Camera da letto, bagno. Classe G. Rif. 22B € 230.000,00 RAVENNA S.ROCCO Casetta da ristrutturare di circa 100 mq su due livelli con giardino Rif. 83B € 130.000

Accogliente VILLETTA di recente costruzione in perfetto stato d'uso: P.T. portico, ingresso, ampio soggiorno, cucina abitabile, bagno, ripostiglio, garage e posto auto; P.P. 3 camere da letto, bagno, 2 balconi. Mansarda rifinita e abitabile. Giardino privato su due lati. Zona tranquilla. Classe energetica "D" ep 100,54. Rif. 470/d € 290.000,00 tratt.li

BORGO SAN BIAGIO (ZONA ZALAMELLA) Luminoso APPARTAMENTO all'ultimo piano (3°) ristrutturato a nuovo, con grande parco condominiale: ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto matrimoniali, bagno, ripostiglio, veranda, balcone e garage. Classe energetica "G" ep 367,90. Rif. 558/a € 140.000,00 tratt.li

Spazioso APPARTAMENTO in buono stato di conservazione sito all'ultimo piano (3°) e libero da quattro lati: ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 3 camere da letto (2 matrimoniali), 2 bagni con finestra, 2 balconi, garage doppio (mq. 40) e posto auto. Riscaldamento autonomo. Basse spese di condominio. Posizione tranquilla. Classe energetica "F" ep 190,67. Rif. 586/a € 190.000,00 tratt.li

ADIACENZE VIA VICOLI Accogliente CASA ABBINATA in posizione tranquilla con ampio giardino privato su tre lati: P.T. ingresso, soggiorno, cucina abit., bagno, ripostiglio, dispensa, cantina: P.P. 2 camere da letto matrimoniali, bagno, balcone e terrazza. Da rimodernare. Classe energetica "G" ep 462,90. Rif. 499/d € 250.000,00 tratt.li

Confortevole APPARTAMENTO in buono stato di manutenzione al 2° piano con ascensore: ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto matrimoniali, bagno, 2 balconi, ripostiglio e cantina grande. Disponibilità immediata. Classe energetica "G" ep 224,73. Rif. 588/a € 130.000,00 tratt.li

ZONA BOSCO BARONIO Spaziosa CASA ABBINATA in posizione molto tranquilla con giardino privato su tre lati: P.T. portico, tavernetta, cucina, bagno, ripostiglio, cantina e garage; P.P. ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 3 camere da letto matrimoniali, bagno, balcone. Possibilità di ottenere 2 APPARTAMENTI INDIPENDENTI. Classe energetica "G" ep 214,15. Rif. 462/d € 315.000,00 tratt.li

Via Nullo Baldini 6 (proseguimento via de Gasperi) RA - tel. e fax email: eurocase@fastwebnet.it

0544 33158

CENTRO STORICO attico di grande metratura, su due livelli, da sistemare, ingresso, ampio soggiorno, cucina abit., 4 letto, 3 bagni, ampia zona servizi, terrazzi. CL: G. Info in agenzia S. ROCCO casa abbinata, anni ‘80 ben tenuta, ingresso soggiorno, cucina, 3 camere da letto, 4 bagni, studio, solarium, garage, taverna, giardino. CL: F Info in agenzia ADIAC. GALLERY villa anni ‘60, grandi dimensioni, ingr., ampio soggiorno, cucina abitabile, 3 camere da letto, 2 bagni, al p.t. ampia zona servizi. CL: F. Info in agenzia CENTRO STORICO AD. ROCCA BRANCALEONE immobile di grandi dimensioni, possibilità di varie soluzioni. CL: G. Info in agenzia S. ROCCO casa abbinata da un lato, anni ‘50 di circa 190 mq su 2 piani, con seminterrato e giardino. CL: G Info in agenzia

RAVENNA AD. IPPODROMO app.to ben tenuto: ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere matrimoniali, bagno, balcone, cantina. Rif. 3A - CL: G E. € 135.000 RAVENNA ZONA POGGI appartamento ben tenuto: ingresso, soggiorno, cucinotto, 2 camere da letto bagno 2 balconi cantina e garage rif. 7A € 125.000 cl.f F SAN BIAGIO appartamento anni 70 ben tenuto, zona tranquilla, piccola palazzina, ingresso, soggiorno, camera matrimoniale, camera singola, studio, bagno, 2 balconi, garage. Rif. 14A - CL: F. € 170.000 CENTRO appartamento libero, ben tenuto, ingresso, sogiorno, cucina, 2 camere da letto, studio, 2 bagni, balcone, garage, riscaldamento autonomo. Rif. 42 - CL: F. € 225.000 CENTRO STORICO zona tranquilla, app.to libero, ben tenuto: ingr., soggiorno, cucina bit., camera matrim., camera doppia, bagno, balcone, ripost., garage. Rif. 36 - CL: E. € 245.000 CENTRO STORICO mansarda ben tenuta, ingresso, soggiorno, cucina, camera matrim., studio, bagno. Rif. 34 - CL: E. € 130.000 SAN ROCCO, in piccola palazzina appartamento ben rifinito su due livelli: 1° Liv. Ingresso, ampio soggiorno, angolo cottura bagno, 2° liv. camera matrimoniale, bagno, P.T. cantina. Riscaldamento autonomo. Rif. 41 A. C.L: F € 165.000


SETTIMANALE

29

inserto di Ravenna&Dintorni giovedì 23 gennaio 2014

Viale della Lirica, 61 - 4° Piano . Ravenna tel. 0544.404047 . fax 0544.406721 www.agenziafuturasrl.it . info@agenziafuturasrl.it CENTRO STORICO (VICINANZE BASILICA SAN VITALE) Appartamento ben rifinito, al 1° Piano ed ultimo, su due livelli,composto da soggiorno/pranzo con cucina disimpegnata; 2 letto; 1 studio; 2 bagni finestrati; ripostiglio/lavanderia; terrazzino in falda; garage ( possibilità di secondo garage ). Risc. Aut. – Impianti a norma - Ottimo contesto residenziale di recente costruzione, in zona tranquilla e riservata. Certif. Energ. “ D” Ep. 96,50 € 265.000 Foto e maggiori info in agenzia SAN BIAGIO (ATTIGUO CENTRO STORICO) Casa anni ’60 da ristrutturare, abbinata ad un solo lato, su due livelli fuori terra, composta da ingresso; cucinotto separato; tinello pranzo; soggiorno; 3 letto matr. ampie; 2 bagni; cantina; lavanderia; cortile esterno. Totali mq. calp. 160 circa. Certif. Energ. G Ep. 364,50. Rif. sito 130 € 210.000 Foto e maggiori info in agenzia SAN BIAGIO (ZONA VIA MAGGIORE) Appartamento in condominio, composto da: ingresso, soggiorno con balcone, cucina abitabile con balconcino a loggia, 2 letto confortevoli, bagno finestrato, ripostiglio; 2 cantine; garage. PRONTA CONSEGNA! Certif. Energ. G Ep. 294,50. Rif. sito 67 € 135.000

ZONA VIALE DELLA LIRICA Appartamento al 3° piano ed ultimo con ascensore, ottimamente arredato, con rifiniture molto piacevoli, composto da ingresso; soggiorno con cucina a vista ed affaccio su terrazzo abit.; disimp. notte con ripostiglio; 1 letto matrim.; bagno finestrato; ampia cantina a piano terra e posto auto. Risc. Aut. Impianti a norma – tutto parquet . Certif. Energ. “ E “ Ep. 150,06. Rif. Sito 35 € 140.000 (arredato) Foto e maggiori info in agenzia ZONA VIALE ALBERTI Delizioso appartamento di recente costruzione, all'ultimo piano, con ascensore. Composto da: sala, cucina abitabile con accesso a loggia attrezzabile per i periodi estivi, 2 letto, bagno finestrato; ampio garage con cantina. Risc. aut. Aria condizionata zona giorno e notte. Certif. Energ.D Ep. 118,57. Rif. sito 45 € 208.000 CENTRO STORICO (ADIAC. LOGGETTA LOMBARDESCA) Appartamento, molto luminoso, da rimodernare, di 140 mq calpestabili, con terrazzo di circa 40 mq, accessibile dal salone. L'immobile è composto da: ampio ingresso, salone (mq. 60 circa), cucina abitabile, 3 letto (2 matrimoniali e una doppia), 2 bagni finestrati, ampio disimpegno notte, ripostiglio, balcone. Posto auto coperto. Risc. autonomo. Certif. Energ. G Ep. 250,70. Rif. sito 34 € 330.000

ZONA VIA VICOLI VILL. NULLO BALDINI Casa indipendente, su lotto di terreno edificabile di circa mq. 460 (indice S.U. 0,90). Attualmente l’immobile è composto a piano terra, da una zona servizi di circa mq. 100 e al primo piano da disimpegno; cucina; soggiorno; 2 letto; bagno finestrato; ampio terrazzo. Possibilità edificatorie che ben si prestano per interventi di ampliamento per una o più unità immobiliari. Zona tranquilla e ben servita. Certif. Energ. G Ep. 391,52. Rif. sito 74 € 340.000 Foto e maggiori info in agenzia SAN BIAGIO attiguo centro storico In ottimo contesto condominiale, appartamento al 3° piano ed ultimo con ascensore, su due livelli, composto da ingr.; living con cucina a vista, in affaccio su terrazzo abitabile coperto; 1 letto matr.; ampio bagno finestrato; rip. – al 2° livello sottotetto abit., 1 letto ampia matr.; studio; bagno; rip.; garage e posto auto a piano terra. PRONTA CONSEGNA!!! Cert “ G” EP 242,40. Rif sito 39 bis € 225.000 Foto e maggiori dettagli in agenzia ZONA VIA ZALAMELLA In contesto signorile, appartamento di ampie dimensioni, molto luminoso, da rimodernare, posto al 3 ed ultimo piano con ascensore. Ingresso, sala, cucina abitabile, tinello/pranzo, 4 letto (2 matrimoniali e 2 singole), 2 bagni, 3 balconi, armadio a muro nel disimpegno notte; cantina e garage doppio. Ampio parco condominiale. Risc. centralizzato con contacalorie. Zona tranquilla. PRONTA CONSEGNA! Certif. Energ. “E” Ep. 251,62. Rif.sito 91 € 285.000

VISITATE IL NOSTRO SITO COMPLETAMENTE RINNOVATO

SCARICA GRATUITAMENTE LA NOSTRA APP!

w w w. a g e n z i a f u t u r a s r l . i t

0544-278438

0544 37162

via Mazzini 68 Ravenna www.caseravenna.com tel.

RAVENNA ZONA SUD

CENTRO appartamento ottimamente tenuto in palazzina di poche unità al terzo piano con ascensore composto da soggiorno, cucina abitabile, studio, 2 camere da letto, bagno, balcone e cantina. Classe energetica E. Rif 1367 € 260.000,00 RAVENNA appartamento al 3° piano senza ascensore da riammodernare composto da ingresso, soggiorno, cucinotto, 2 camere da letto, bagno, balcone, cantina. Classificazione energetica in corso Rif. 1373 € 70.000,00

RAVENNA ZONA SEMICENTRALE appartamento con ingresso indipendente al piano primo ed ultimo, composto da ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto, studio, due balconi, oltre a portico e garage. Classe energetica in corso. Rif 1326 € 220.000,00

Splendida villa singola di circa 250 mq. su lotto di 700 mq. con splendide rifiniture. Portico, salone, cucina, 3 camere da letto, studio, taverna con camino, garage doppio. Aria condizionata, antintrusione, aspirazione centralizzata. Classe energetica D. Rif. 1399 € 750.000,00

SAN ROCCO Splendido attico di recente costruzione con Soggiorno, Cucina abitabile, 3 camere da letto, 2 Bagni, terrazzo, garage doppio e cantina. Rif. VM2 € 575.000,00

SAN ROCCO PROSSIMA REALIZZAZIONE DI PICCOLA PALAZZINA DI QUATTRO UNITA’. AL PIANO TERRA APPARTAMENTO TRILOCALE CON AMPIO GIARDINO. AL PRIMO PIANO DUE APPARTAMENTI UN TRILOCALE ED UN QUADRILOCALE. AL SECONDO ED ULTIMO PIANO SPLENDIDO ATTICO CON AMPIO TERRAZZO. RIF CLO01 INFORMAZIONI IN AGENZIA

RAVENNA VILLETTA DI TESTA CON SOGGIORNO, CUCINA, 3 CAMERE DA LETTO, 2 BAGNI, TAERNETTA, AMPIO GARAGE, GIARDINO, POSSIBILITA’ DI SOPPALCO. CLASSE ENERGETICA D. RIF. 003 € 370.000,00

ZONA GALLERY AMPIO APPARTAMENTO OTTIMAMENTE TENUTO CON SOGGIORNO, CUCINA ABITABILE, 3 CAMERE DA LETTO, 2 BAGNI, 2 BALCONI DI CUI UNO VERANDATO, GARAGE. CLASSE ENEREG. F. RIF. 1401 € 220.000,00

ZONA MOLINETTO appartamento di grandi dimensioni composto da ampio soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto matrimoniali, una camera da letto singola, 2 bagni, cantina, garage. Rif. A 108 € 190.000,00

Via A.Bozzi, 71-RA fax 0544278303-tel. www.caseravenna.com • eurocapital@caseravenna.com

PONTE NUOVO

IN zona residenziale, appartamento composto da ampia zona giorno con angolo cottura (32m.q.) balcone,due camere da letto, bagno, cantina e posto auto in corte chiusa. Classe energ.D Rif. A55 € 165.000,00 VILLANOVA DI RAVENNA

Appartamento di recente costruzione con ingresso indipendente, composto da scala privata, terrazzo di arrivo, ingresso in soggiorno con angolo cottura, bagno e terrazzi al piano ultimo due camere da letto e bagno, posto auto di proprietà ottime rifiniture, mobilio praticamente nuovo Rif. Lon € 150.000,00 ZONA CILLA

Villa abbinata ai lati composta da: p.t. giardino fronte e retro, ingresso, cantina, garage, portico verandato con camino. p.1. soggiorno, sala da pranzo, cucinotto, bagno e 2 terrazzi, p.1. tre camere da letto, due terrazzi e due bagni, ampia mansarda abitabile, classe energetica D Rif. V58 € 290.000 ,00

MADONNA DELL' ALBERO

In piccola palazzina,bilocale sito al piano rialzato composto da: ingresso, soggiorno con angolo cottura,camera da letto e bagno, portico verandato con camino che affaccia su un giardino privato, ben attrezzato, al piano sottostrada, garage di proprietà, classe ener. D. Rif. B44 € 140.000,00 PONTE NUOVO

Villa d'angolo abbinata composta da: ingresso in ampio soggiorno, cucina abitabile, bagno, lavanderia, ripostiglio, giardino privato su tre lati con posto auto interno. P.1: due camere da letto, studio, 2 balconi, bagno, soppalco predisposto, due cantina di proprietà, cert. energ. classe D Rif. V74 € 365.000,00

SAN BIAGIO

BIFAMILIARE DI AMPIA METRATURA COMPOSTA DA: INGRESSO ZONA SERVIZI AL PIANO TERRA CON MINIAPPARTAMENTO, E LAVANDERIA; AL PIANO PRIMO: AMPIO SALONE, SALA DA PRANZO CON CAMINO E CUCINA SEPARATA, ZONA NOTTE CON TRE AMPIE CAMERE, BAGNO E BALCONI. AMPIO GIARDINO CON POSTI AUTO INTERNI; classe energetica G Rif. V 23 € 350.000,00 BORGO NUOVO

Appartamento monolocale con grande terrazzo sito all'ultimo piano, terrazzo vivibile garage di proprietà, ammobiliato, certificazione energetica D. Rif. TRU € 115.000,00 BORGO SAN ROCCO

Casa abbinata ai lati composta al PT da ingresso indipendente e scala privata, al piano primo, ampio soggiorno con camino e cucina abitabile a vista,al piano secondo due camere da letto, ripostiglio e bagno. Mansarda abitabile con terrazzo solarium e servizio, ottime rifiniture, possibilità di acquistare a parte garage, giardino e pertinenze, classe energetica E Rif. A687 € 160.000,00


SETTIMANALE

30

inserto di Ravenna&Dintorni giovedĂŹ 23 gennaio 2014

RAVENNA VIC.ZE VIA OBERDAN Vendesi appartamento di nuova costruzione, posto al piano terra ed in contesto di pregio. Composizione: soggiorno con angolo cottura, disimpegno, letto, studio, ripostiglio, bagno. PossibilitĂ  di scegliere le rifiniture. Garage al piano interrato. Classe D; EP: 117,29 â‚Ź 160.000,00 PONTE NUOVO (RA)

Vendesi delizioso appartamento, molto luminoso, posto al 4° piano, in palazzina di recente costruzione con ascensore. Composizione: ampio soggiorno con angolo cottura, balcone vivibile, disimpegno con armadio a muro, camera matrimoniale, camera singola, bagno. Cantina e posto auto scoperto di proprietà. Risc. aut., aria condizionata, videocitofono. Classe energetica D; EP: 129,90 ₏ 165.000,00

FORNACE ZARATTINI (RA)

In piccola palazzina, vendesi bell’appartamento posto al primo ed ultimo piano con ingresso indipendente, garage e cantina. Composizione: balconcino d’arrivo, ampio soggiorno con angolo cottura divisibile, disimpegno, 2 letto, bagno, 2 balconi. Aria condizionata, impianto d’allarme. Classe energetica F; EP: 181,15 ₏ 165.000,00 RAVENNA VIALE ALBERTI Vendesi appartamento ben tenuto, posto al 5° piano, con ascensore e riscaldamento autonomo. Composizione: soggiorno, cucina separata completa di arredo, balcone a loggia, 2 letto matrimoniali, 2 bagni finestrati, ripostiglio. Garage al piano interrato. Classe energetica D; EP: 127,14. ₏ 190.000,00 tratt.

RAVENNA ZONA OSPEDALE VECCHIO A ridosso del centro, in piccola palazzina, vendesi appartamento posto al primo piano con ascensore. Composizione: ingresso, cucina abitabile con balcone, soggiorno, 2 bagni finestrati, balcone, vano uso studio, 2 camere matrimoniali. Cantina al piano terra. Classe F, EP:181,88 â‚Ź 160.000,00 RAVENNA ZONA S. BIAGIO In palazzina completamente ristrutturata, vendesi appartamento posto al terzo ed ultimo piano, senza ascensore. Composizione: ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto matrimoniali, bagno, 3 ampi balconi. Garage al piano terra. Riscaldamento centralizzato. Classe energetica G; EP: 363,71. â‚Ź 130.000,00 GODO (RA) Vendesi villetta ristrutturata con splendido portico vivibile e giardino di

mq 100 circa. Composizione: soggiorno con camino che si apre su zona pranzo, cucina separata, bagno, piccolo cortiletto sul retro; al primo piano: 2 camere da letto matrimoniali, ampio bagno con vasca idromassaggio, vano guardaroba. PossibilitĂ  di creare la terza camera da letto. Parcheggio esterno. Classe energetica F; EP: 191,05 â‚Ź 200.000,00 RAVENNA CENTRO STORICO

Vendesi appartamento posto al quarto ed ultimo piano, completamente ristrutturato con gusto. Composizione: ingresso, soggiorno con camino, balconcino, cucina abitabile, 2 camere da letto, balcone, bagno con doccia. Vano cantina/lavanderia con ulteriore balcone. Garage al piano terra. La palazzina è dotata di ascensore. Riscaldamento centralizzato. Classe G; EP: 284. ₏ 190.000,00

RAVENNA | Via Mazzini 9 - 48121 | Tel. 0544.218577 | Mobile 349 6351868 info@mazzinicasa.com | www.mazzinicasa.com

CENTRO STORICO: Cedesi ATTIVITĂ  di storico bar. ottimi incassi dimostrabili. Ulteriori informazioni in agenzia previo appuntamento

AFFITTI: CENTRO STORICO ATTICO, a due passi da piazza del Popolo composto da: sala, cucina abitabile, sala da bagno, bagno di servizio, camera matrim. con cabina armadio, ripostiglio, camera singola, terrazzo di 30 mq, dotato di aria condizionata, ben arredato. â‚Ź 900 trattabili Classe energ. G BORGO S. ROCCO APPARTAMENTO secondo ed ultimo piano senza ascensore composto da: ingresso, soggiorno con angolo cottura, bagno, camera matrimoniale, ripostiglio, balcone, cantina al piano terra. Arredato di sola cucina, ristrutturato recentemente. â‚Ź 550 (no spese condominiali) Classe energetica F CENTRO STORICO Bel BILOCALE recentemente ristrutturato composto da: soggiorno di 35 mq con ripostiglio, camera matrimoniale, bagno, balcone con bella vista panoramica, garage. Finemente arredato Classe energetica E â‚Ź 650 S. BIAGIO BILOCALE recentemente ristrutturato, composto da sala con angolo cottura, bagno, camera matrim., ampio terrazzo abitabile. posto auto. Classe energ. F â‚Ź 550

ATTIVITĂ€ COMMERCIALI VIA CAVOUR: Cedesi attivitĂ  commerciali, locali ristrutturati.

VENDITE: VILLANOVA DI RAVENNA: A 10 minuti da Ravenna, CASA ABBINATA ad un lato composta da: cucina abit., sala, bagno, p1°: due camere matrim., bagno, sottotetto uso ripostiglio. Al piano seminterrato cantina di 40 mq trasformabile in tavernetta. Corte esterna pavimentata, giardino, garage, 2 posti auto, servizi ulteriormente edificabili. infissi nuovi. Classe energetica G. Occasione. ₏ 120.000 Foto (cucina) BORGO S. ROCCO nel cuore del Borgo vicino a tutti i tipi di servizi BILOCALE di 77 mq e cantina al piano terra di 13 mq, con progetto dell’architetto di poterlo trasformare in trilocale, piccola palazzina, senza spese condominiali, dotato di piccolo balcone caratteristico. Tetto rifatto nel 2013. ₏ 115.000 Classe energetica F BORGO S. ROCCO BELLISSIMO SIGNORILE APPARTAMENTO composto da: ingresso, sala, cucina abitabile, balcone, due camere da letto, due bagni, dotato di aria condizionata e impianto di allarme. Posto auto coperto di proprietà. ₏ 215.000 trattabili Classe energetica D

Ravenna - Via Mura di S.Vitale, 13 - Cell. 340.0772622 www.ladimoradimagdala.com e-mail: info@ladimoradimagdala.com

    (%   ,-$'0$(' (&& +$% (' . / -+$' ())$( $'"+ ,,( (' .'$( /'( --.%& '- $/$ ,( (' )+ -$ --+ 00-  (%-+  0(' .!!$$( &"0 0$'( + -+( "'( &)$( ,())%( (%% "-( (' ,% $'- +' $' % "'( $, .- %$& %,, ' +" 34    5 

Francesca Leonzi

Consulenza Immobiliare c/o v. Carlo Levi n.62 48121 Ravenna (RA) cell. 327 1248 718 francesca.leonzi@libero.it    %$0$(,( &('(%( % (&)% - & '- +$,-+.--.+ -( )+0$%& '++ -( (' $' "+ ,,( ,(""$(+'( (' '"(%( (--. + 0(' '(-,())%-  "'( +$)(,-$"%$( &)$ '-$' % )$ '( - ++ )$(% (+- (&.'  %,, ' +" -$ 34   &"'(% )$'&$ $& #!&)$     +  '-$,,$&( ) )+-& '-( % 2  .%-$&( )$'( (' $'"+ ,,( ,. &)$( ,(""$(+'( (' .$'  /$ ,- &$'( - + +00( $,$&)  "'(  % --( &-+$ &('$%  &)$( "'( (' %('  %/' +$ +$) &)$( ,())%( (% % "-( (' ,% $' ++ ( (' ,-. $( % --( &-+ (' /'( ".++( "'( &)$( "+"  ) .-( % ) ,(--(,-+ $, .- ('$0$( '-(+  $&) $ %%+&  )+ $,) ) + $',-%%0$(' )'' %%$ ,(%+$ %,, ' +" -$ 34    5 

     %.&$'(,( ))+- & '-$'( (&)%  -& +$,-+.--  ' ++ -( (' $' "+ ,,( ,(""$(+'( (' .$'(--( $' '$#$ & +  % --( "'( $, .- ('-+- -( ('  (%+ ,  %,, ' +"34     '(' & ',$% 5  

%.&$'(,$,,$&( ) )+-& '-( % 2 )$'( (' $' "+ ,,( .$'(--( ,(""$(+'( )+' 0( % --( &-+$&( '$% (' /'( ".++(  & + ,$'"(%  "'( &)$  '-$' % )$'( - ++ )(,-( .-( $,%&.-('(&( %,, ' +" -$ 34  5    %.&$'(,( $%(% % 2 )$'( $ )$ (%( ('(&$'$( (' $'"+ ,,( ,%(--( (' '"( %( (--.+ $' '$ #$ & + & -+$&('$% (' ,())%(".+ +( "'( +$)(,-$"%$( &)$ ' -$' % )$'( - ++ &)$( )+# " "$( '-$,-'-  $,.- %,, ' +" -$ 33    5 

    

 %%$,,$& /$%% $' $) ' '(' &)$( )+( ('  "+"  %/' +$ %  "'$ &)$ - / +'  ) -$( &)$( $'"+ , ,( .$' 0(' )+'0( ,%(--( (' &$'( ,-.$( "'( , +/$0$(  % --( &-+$ &('$%$ ,-.$( "'( , +/$0$( &)$ - ++00 (,,$$%$-1 $ +  + . .'$-1 $'$) ' '-$ $ $'+  & '-+ % ,.) +!$$ + ,$ '0$%  %,, ' +" -$ 34     &"'(% )$'&$ $& #!&)$    

))+-& '-( % )+$&( )$'( $' ('(&$'$(  + -$!$-( %,,  , %$& (' $'"+ ,,( ,. ,(""$(+'( (' '"(%( (--.+ &)$( %('  $,$&) "'( (' +$)(,-$"%$( & + &-+$&('$%  "'( +" (' '' ,, '-$'  , %-  %%6*.$ + '-  %,, ' +" -$    5       ))+-& '-(  +$&( +'+ $' - +'& '-  %$ +( ,.$-( (' $' "+ ,,( .$' ,(""$(+'( (' % (' $-$%  % --( ())$ , +/$ 0$ "+"  )(,-( .-( ,() +-( $,  '-+%$00-( %,, ' +" -$    5  

VENITE A TROVARCI IN UFFICIO TUTTI I GIORNI DALLE 10 ALLE 18 E IL SABATO MATTINA SU APPUNTAMENTO


SETTIMANALE

31

inserto di Ravenna&Dintorni giovedì 23 gennaio 2014

PUNTA MARINA TERME (RA)

AFFITTI RAVENNA, BORGO SAN ROCCO

VENDITE SANT’ALBERTO (RA) Casa singola di ampia metratura (400 mq.) in cui è possibile ricavare diverse unità abitative. Giardino in proprietà di oltre 350 mq. Classe energ. G, KWh/mq./anno 428,27 € 220.000,00 (Rif. 9199) SANT’ALBERTO (RA) Casa abbinata ad un lato con ampia corte ideale anche per due nuclei familiari, composta da: ingresso, soggiorno, cucina, sala da pranzo, camera da letto e bagno, garage. Piano 1°: 3 camere, bagno e balcone. Classe energ.G, KWh/mq./anno 319,84 € 185.000,00. (Rif. 9202) RAVENNA, ZONA VIA RUBICONE

appartamento al piano primo compost da: ingress, ampio soggiorno con balcone, cucinino-tinello con terrazzo coperto, disimpegno notte, 3 camere, bagno, ripostiglio, garage e cantina. Risc. a pavim. Classe energ. F KWh/mq./anno 179, 72 € 185.000,00 (Rif. 9183)

si vende tipica casa del borgo abbinata ad un lato, risalente ai primi anni ’50 da rimodernare. Piano terra: ingresso, soggiorno con camino, cucina, servizi e giardino su 2 lati di circa 65 mq. Piano primo: 2 camere, bagno. Classe Energetica “G” Kwh/m²/anno 566,80 € 150.000,00 (Rif: 0131) PORTO FUORI (RA) casa indipendente da ristrutturare di mq. 80, disposta tutta su un piano con vani uso servizi e giardino di mq. 310. Classe energetica G, KWh/mq./anno 558,90 € 190.000,00 FORNACE ZARATTINI (RA) In palazzina in fase di costruzione, bilocale al piano terra con giardino: soggiorno con angolo cottura, camera matrimoniale con cabina armadio, bagno, ripostiglio. Riscaldamento a pavimento. € 120.000,00

Villetta a schiera in zona molto tranquilla e appartata, abbinata ai lati composta da area cortiliva. Piano terra: soggiorno con angolo cottura, bagno, ampio soppalco spazioso e luminoso con terrazzo, aria condizionata con pompa di calore, posto auto scoperto, completamente arredata con gusto. Uso piscina. Classe energetica non determinabile, edificio privo di impianto termico. € 185.000,00 (Rif. 9198)

RAVENNA, CENTRO STORICO

RAVENNA, ZONA DARSENA in immobile di prestigio, affittasi appartamento arredato, composto da soggiorno con cucina in nicchia, ripostiglio, camera da letto matrimoniale, bagno, cantina. Riscaldamento autonomo, aspirazione forzata. Classe energetica E, kWh/m2/anno 169,20. Rif. 842 € 550,00 Mensili

monolocale con soppalco ottimamente rifinito al piano quinto con ascensore, Riscaldamento autonomo, zona pranzo ben differenziata dalla zona giorno, antibagno-bagno, zona notte in soppalco. Completamente arredato, garage e posto auto scoperto. Classe energetica D KWh/mq. 90,34 € 150.000,00 (RIF. 9194)

Ravenna • Via Piave 15 • Tel. 0544/406333 (2 linee)

AGENZIA RAVENNA: P.zza Paul Harris 7 tel. 0544.421396 - cell. 335.377894 e 338.2852522- fax 0544.591485 - ravenna@gabetti.it LOCAZIONE: FAENZA VIA EMILIA AFFITTIAMO LOCALE COMMERCIALE DI MQ. 500 CON AMPIO PARCHEGGIO PRIVATO. LIBERO SUBITO. € 3.500,00 MENSILI

RAVENNA, CENTRO STORICO affittasi monolocale ampio e ben arredato composto da soggiorno pranzo con angolo cottura, bagno e letto matrimoniale a scomparsa. Cantina nel seminterrato con posto bici comune. Riscaldamento autonomo. Classe energetica E, kWh/m2/anno 135,48. Rif. NSC92 € 450,00 Mensili

VILLANOVA DI BAGNACAVALLO VENDIAMO VILLETTA ABBINATA DA AMBO I LATI TOTALMENTE RICOSTRUITA CON TECNICA ANTISISMICA, ARREDATA, COSI COMPOSTA: SOGGIORNO CON CUCINA A VISTA , CORTILETTO SUL RETRO PICCOLISSIMO. 1P: 2 LETTO MATRIM., BAGNO, IMP. A NORMA CERTIFICATI. (NO GARAGE) Classe energ.“G”- EP Tot 202,20 (kwh/mq/anno) € 85.000,00

RAVENNA, CENTRO STORICO in zona tranquilla, a pochi passi dalla storica via Cavour, bellissimo appartamento su due livelli, con ing. ind., soggiorno, cucina separata, bagno, al piano superiore camera matrimoniale, bagno e ripostiglio. Molto ben arredato ed accessoria-

kWh/m2/anno 198,00. Rif. 167 € 700,00 Mensili RAVENNA, BORGO S. BIAGIO

RAVENNA, CENTRO STORICO appartamento arredato posto al primo piano composto da: ingresso, cucinotto arredato, soggiorno, 1 camera da letto, 1 studio, 2 bagni. Classe energetica G, kWh/m2/anno 229,90. Rif. 380 € 650,00 Mensili MARINA ROMEA (RA) villetta abbinata a poca distanza dalla spiaggia, composta da: ingresso indipendente, cortiletto di pertinenza con posto auto; al primo piano terrazzo verandato abitabile, ingr., soggiorno con camino, cucinotto, bagno e camera da letto; al secondo mansardato (con finestre) due camere e bagno. Arredato ed accessoriato, No contratti turistici, Classe energetica G, kWh/m2/anno 255,02. Rif. NSC78 € 700,00 Mensili RAVENNA, CENTRO STORICO appartamento mansardato, molto luminoso, al terzo piano con ascensore, MOLTO BELLO. E' composto da soggiorno, cucina abitabile, disimpegno notte, camera matrimoniale, doppi servizi. Classe energ. G, kWh/m2/anno 318,62. Rif. 704NSC € 750,00 Mensili RAVENNA, CENTRO STORICO appartamento al primo piano composto da soggiorno, cucina in nicchia, 1 camera da letto matrimoniale e 1 studio, 1 bagno, 1 ampio balcone, garage . Risc. Aut. e climatizzazione. Classe energetica F,

affittasi ampio appartamento arredato, cosi composto: Soggiorno, cucina abitabile, ampio balcone, 2 ampie camere da letto, 2 bagni, ripostiglio. Porta blindata, ascensore. Riscaldamento autonomo, climatizzazione, ascensore. Classe energetica D, kWh/m2/anno 91,32. Rif. 896 € 750,00 Mensili RAVENNA, CENTRO STORICO Attico con splendida vista, elegante e ben arredato, composto da: atrio, soggiorno/pranzo, cucina abitabile, disimpegno notte, camera matrimoniale con guardaroba e ripostiglio, sala da bagno, bagno/lavanderia, camera da letto e ampio terrazzo. Risc. Aut. Clima. Classe energetica G, kWh/m2/anno 235,00. Possibilità opzione cedolare secca. Rif. 164NSC € 900,00 Mensili RAVENNA si affittano NEGOZI ed UFFICI di diverse metrature. Prezzi a partire da € 400,00 mensili

RAVENNA, AFFITTANSI APPARTAMENTI DI DIVERSE TIPOLOGIE A PERSONE REFERENZIATE. PREZZI A PARTIRE DA € 500,00 MENSILI

Ravenna - Via G. Garatoni, 12 - tel. 0544.35411 - www.grupposavorani.it

VILLANOVA DI BAGNACAVALLO CASA ABBINATA AD UN LATO IN BUONO STATO D’USO, DISPOSTA SU DUE LIVELLI. INGRESSO, SALA CON ANGOLO COTTURA, CAMERA DA LETTO E BAGNO, GIARDINO E GRANDE GARAGE DI 35 MQ. DA RISTRUTTURARE USO TAVERNETTA. Classe energetica “G” – EP Tot 287,20 (Kwh/mq/anno) € 45.000,00

S.ALBERTO, CENTRO PAESE VILLETTA ABBINATA AI LATI CON GIARDINO FRONTE RETRO DISPOSTA SU DUE LIVELLI: P.TERRA, INGRESSO, CUCINA AB, RIPOSTIGLIO, 1°PIANO: 2 MATRIMONIALI, BAGNO, OLTRE A 2 GARAGE IN CORPO STACCATO, DISCRETO STATO D’USO, IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE. Classe energ. “G” – EP Tot 245,20 (Kwh/mq/anno) € 90.000,00

SANT’ALBERTO (RA) POCO DISTANTE DAL CENTRO VILLETTA ABBINATA SU 1 LATO TUTTA SVILUPPATA A PIANO TERRA COMPLETAMENTE RISTRUTTURATA. INGRESSO ARMADIABILE, AMPIA SALA CON CUCINA BEN SEPARATA E FINESTRATA, 2 AMPISSIME MATRIMONIALI, BAGNO FINESTRATO ED AMPIO GARAGE AL PIANO TERRA, GIARDINO DI CA 400 MQ. IN PARTE IN COMUNE CON ALTRA UNITA’. ARREDO CUCINA SU MISURA COMPRESO. BEN RIFINITA. PROPOSTA MOLTO VALIDA. Classe energetica “ G” Ep Tot 243,67 (Kwh/mq/anno) € 125.000,00 SANT’ALBERTO: IN ZONA RESIDENZIALE E SILENZIOSA, CASA INDIPENDENTE DA RIAMMODERNARE SU LOTTO DI MQ. 400 CIRCA, DISPOSTA SU 2 LIVELLI. PT: TAVERNETTA, GARAGE, 2 VANI PLURIUSO E BAGNO; DA SCALA INTERNA ED ESTERNA SI ACCEDE AD APPARTAMENTO AL 1P CON INGRESSO, SALA, GRANDE CUCINA, 2 MATRIM. E BAGNO. € 180.000,00

to, completo di lavatrice, tv, lava/asciuga, clima, risc. aut.a pavimento, cantina al PT. Classe energetica C, kWh/m2/anno 82,12. Rif. 98SC € 600,00 Mensili

SANT’ALBERTO, GRANDE CASA INDIPENDENTE SU LOTTO DI MQ. 400 CIRCA, DISPOSTA SU 2 LIVELLI E DI AMPIA METRATURA (MQ. 400 CIRCA) COMPOSTA DA: P.T: 10 AMPI VANI CON DESTINAZIONE UFFICIO DEI QUALI SI PUO’ FARE IL CAMBIO DI DESTINAZIONE D’USO, CON SCALA INTERNA SI ACCEDE AL 1°P DOVE SI POSSONO RICAVARE 3 AMPIE LETTO, BAGNO. 1P: APPARTAMENTO CON INGRESSO INDIP. COMPOSTO DA INGRESSO, SALA, CUCINA AMPIA, 3 LETTO, BAGNO. GIARDINO DI PERTINENZA E POSTO AUTO. VENDITA URGENTE PER TRASFERIMENTO PROPRIETARIO. Classe energetica “ G” Ep Tot 428,27 (Kwh/mq/anno) € 220.000,00

VILLANOVA DI BAGNACAVALLO CASA ABBINATA AD UN LATO IN BUONO STATO D’USO, DISPOSTA SU DUE LIVELLI. INGRESSO, SALA, CUCINA ABITABILE, RIPOSTIGLIO, 2 MATRIMONIALI, BAGNO, GIARDINO E GRANDE GARAGE DA RISTRUTTURARE USO TAVERNETTA. Classe energ. “G” – EP Tot 302,78 (Kwh/mq/anno) € 83.000,00

SANT’ALBERTO PIAZZA MERCATO, IN PICCOLO CONDOMINIO DI SOLE 4UNITA’ ABITATIVE, APPARTAMENTO AL PRIMO PIANO COSI COMPOSTO: INGRESSO, CORRIDOIO, SALA, CUCINA ABITABILE, DISIMPEGNO NOTTE, CAMERA MATRIMONIALE, CAMERA DOPPIA, RIPOSTIGLIO, BAGNO, BALCONE E GARAGE. BUONO STATO D’USO. Classe energetica “ G” Ep Tot 198,67 (Kwh/mq/anno) € 110.000,00 TRA S.ALBERTO E SAVARNA CASA DI CIVILE ABITAZIONE EX DELTA PADANO CON AMPIA AREA CORTILIZIA (MQ. 2000 CIRCA) SULLA QUALE INSISTONO 3 CAPANNONI REGOLARMENTE ACCATASTATI DI AMPIE DIMENSIONI. PIANO TERRA: INGRESSO, SALA, CUCINA, 1 LETTO E BAGNO. RIPOSTIGLIO E CANTINA (RECUPERO EX STALLA) 1° PIANO: 3 LETTO. LA CASA DEVE ESSERE RISTRUTTURATA Classe energetica “ G” Ep Tot 125,89 (Kwh/mq/anno) € 125.000,00 TRA SAVARNA E SANT’ALBERTO IN APERTA CAMPAGNA VENDIAMO BELLA CASA INDIPENDENTE SU 2 PIANI CON GRANDE GIARDINO DI MQ. 5000 PIANTUMATO E RECINTATO, VARI PROSERVIZI. P.T: GRANDE CUCINA ABITABILE, AMPIA LAVANDERIA, BAGNO. PORTICO ATTREZZATO, INGRESSO, SALA CON CAMINO, 1P: 3 CAMERE DA LETTO, BAGNO E AMPIA TERRAZZA. Classe energetica “ G” Ep Tot 306,26 (Kwh/mq/anno) . € 300.000,00


SETTIMANALE

32

inserto di Ravenna&Dintorni giovedì 23 gennaio 2014

RAVENNA

Via Santucci, 36

tel./fax

0544.

219628

Cortesia, esperienza e professionalità Aspettiamo il TUO USATO da VALUTARE e VENDERE Insieme troveremo la soluzione per le tue esigenze

Assistenza fino al rogito

Se COMPRI e VENDI CASA con noi PAGHI SOLO UNA MEDIAZIONE! TUTTE le nostre OFFERTE IMMOBILIARI su WWW.GECOSRA.IT VIA DIAZ: Vendesi delizioso e spazioso MONOLOCALE completamente arredato, pavimento in legno. Antibagno, bagno finestrato con vasca idromassaggio. Ottime rifiniture, risc. autonomo. DA VEDERE!!! € 135.000,00 Certificazione energetica in corso Rif. 1579/RD OCCASIONE!!!! CLASSE: APPARTAMENTO di recente costruzione con ingresso indipendente al piano terra, con ampio giardino angolare, casetta di legno. Spazioso soggiorno angolo cottura, disimpegno notte, due camere da letto e bagno finestrato. € 180.000,00 Tratt. Classe energetica D - EP: 123,89- Rif. 2874/RD RAVENNA: luminoso APPARTAMENTO pronta consegna. Soggiorno con zona cottura a vista, balcone abitabile, disimpegno armadiabile, camera matrimoniale, bagno con finestra. Garage e cantina. Riscaldamento autonomo, predisposizione aria condizionata. € 135.000,00 Classe energetica C - EP: 62,38. Rif. 345/RD PERIFERIA RAVENNA: CASETTA ABBINATA ad un lato con giardino indipendente e 2 posti auto. Ingresso al piano terra, soggiorno angolo cottura, spaziosa lavanderia con possibilità di creare un bagno, garage di mq 19. Al piano superiore 2 ampie camere da letto matrimoniali e bagno. € 125.000,00 certificazione energetica in corso Rif. 2974/RD CAMPIANO: Comodissima VILLETTA ANGOLARE, abbinata ad un lato, su due livelli, con giardino di mq 450 piantumato ed attrezzato con casetta di legno, due posti auto. Ampio soggiorno con camino ed accesso a porticato di mq 45, cucina abitabile (eventualmente trasformabile in 3° camera da letto) e bagno finestrato. Al piano superiore 2 camere da letto e spazioso bagno finestrato. Pannelli solari con produzione acqua calda, riscaldamento autonomo, aria condizionata. Certificazione energetica in corso. € 249.000,00 Rif. 2941/RD

SAN ROCCO:

appartamento attico doppio livello, ultimo piano di villa a poche unità, frutto di una prestigiosa e particolare ristrutturazione: salone con affaccio su terrazzo abit., cucina, tinello, 3 matrimoniali, bagno, ripostiglio oltre a mansarda di uguale metratura suddivisa in open space, grande bagno con vasca, lavanderia e ripostigli. Grande garage e cortile. Riscald.a pavimento. Cl: C Ep. 124,30. Euro 495.000

RUBICONE: In zona tranquilla, in piccola palazzina di recente costruzione vendesi APPARTAMENTO con ingresso indipendente e posto auto in cortile recintato. Primo e ultimo piano ampio monolocale con ripostiglio, bagno e balcone. Al piano superiore camera da letto matrimoniale e 2° bagno finestrato. € 150.000,00 tratt. Classe energetica D - Ep: 129,51- Rif. 2865/RD

MADONNA DELL'ALBERO: Graziosa CASA INDIPENDENTE completamente ristrutturata nel 2000, su 2 livelli con ampio giardino e loggiato attrezzato di camino barbecue. Al PT ampia taverna con cucina a vista e salotto, bagno finestrato e garage piastrellato. al p. superiore 1 camera matrim. con guardaroba, 1 camera da letto doppia, salotto con camino e predisp. angolo cottura, antibagno e spazioso bagno. € 315.000,00 Classe energetica F - EP: 181,27ZONA CANALE MOLINETTO: vendesi, Rif. 2740/RD CAUSA TRASFERIMENTO, APPARTAMENTO da ristrutturare al secondo ed utimo pia- PERIFERIA SUD: Splendida PORZIONE DI no con ascensore in piccola palazzina di so- CASA BIFAMILIARE con ampio giardino su le 6 unità, composto da: ingresso, soggior- 3 lati e posto auto. Piano terra soggiorno, no, cucina, 2 camere da letto matrimoniali, cucina abitabile studio/lavanderia e bagno bagno, garage e riscaldamento autonomo. finestrato; al piano superiore camera da let€ 85.000,00 tratt. OCCASIONE Classe to matrim. con cabina armadio, camera sinenergetica G - Ep: 215,71- Rif. 2625/RD gola, bagno finestrato e due terrazzi. Sottotetto. Finiture di pregio. € 255.000,00 ClasSAN BARTOLO: VILLA INDIPENDENTE se energetica B - Ep: 48,99- Rif. 2877/RD immersa nel verde alla prima campagna di Ravenna, di recente e sapiente ristruttura- VICOLI: APPARTAMENTO con ingresso inzione, su due livelli, rifiniture di pregio. Al dipendente al p.rialzato degli anni '80, da ripiano terra soggiorno con camino, cucina, modernare, con ampio giardino e spazioso salotto, una camera da letto matrimoniale, terrazzo loggiato con barbecue. Ampio saripostiglio e bagno finestrato, ampia taver- lone con camino, zona pranzo, cucina, 3 cana. Portico angolare. Al piano superiore 4 mere da letto, 2 bagni. Al p.sottostante con camere da letto, 2 bagni. € 650.000,00 si accesso dall'appartamento grande garage, valuta permuta. Certificazione energetica cantina e lavanderia. Risc. autonomo, imin corso Rif. 2897/RD pianti dell'epoca. € 300.000,00 Classe energetica F - Ep: 173,01- Rif. 2928/RD RAVENNA ZONA POGGI: STUPENDO ATTICO di grandi dimensioni, RUSSI: Graziosa VILLETTA ANGOLARE in composto da: ampio salone con accesso ottimo stato d'uso con corte esterna, giardisu terrazza di mq 67, cucina abitabile, stu- no, loggiato e garage. Al piano terra salone dio, disimpegno notte destro con 1 camera con cucina angolare finestrata, antibagno e da letto padronale con balcone, guardaro- bagno; al piano primo 3 camere da letto, baba, bagno con vasca e doccia a muro, ripo- gno finestrato con vasca e due terrazzi. Al stiglio/lavanderia; disimpegno notte sinistro piano superiore mansarda finestrata di mq con 2 camere da letto, bagno, ampio disim- 35 con bagno. Aria condiz., zanzariere. pegno per guardaroba, balcone e garage. € 255.000,00 Classe energetico D - Ep: Risc. a pavimento, predisp. aria condiziona- 114,20- Rif. 2771/RD ta. Si valuta eventuale permuta!!! Classe energetica D - Ep: 93,60- Rif. 744/RD MARINA ROMEA: VILLETTA ANGOLARE con ampio giardino composta da: soggiorZONA ZALAMELLA: APPARTAMENTO al no, cucina, bagno al piano terra; al piano primo piano, di ampia metratura, composto superiore due camere da letto, studio, 1 bada: ingresso, soggiorno con balcone, cuci- gno e balcone. Ampi spazi esterni, porticana abitabile con balcone, dispensa/riposti- to, servizi e posto auto. Accettasi piccola glio, tre camere da letto e due bagni. Riscal- permuta. Info e planimetrie in agenzia damento autonomo. Certificazione energe- previo appuntamento. Classe energetica F tica in corso. € 225.000,00 Rif. 2839 - EP: 191,55- Rif. 2431/RD

LIDO ADRIANO Viale Virgilio 90 - Tel./Fax 0544.495525 - Cell. 335.7713645 imm.simone@libero.it

RAVENNA VIA MARANI (FRONTE IPPODROMO) in piccola palazzina n. 5 unità, appartamento al secondo e ultimo piano senza ascensore di circa mq 100, composto da ingresso, soggiorno con balcone, cucinotto, 2 letto, doppi servizi finestrati ed ampia cantina al piano terra. Riscaldamento a pavimento, sanitari sospesi, infissi a basso emissivo acustico con apertura a vasistas. Spese condominiali bassissime. Libero a rogito. Classe Energetica D

LIDO DI DANTE in zona residenziale molto tranquilla, appartamento in villetta al primo piano, con ingresso indipendente, composto da soggiorno con angolo cottura, letto matrimoniale, servizio ed ampia mansarda abitabile con servizio e terrazzino. Barbeque a loggia. Classe energetica D.

LIDO ADRIANO CALA CELESTE appartamenti in villetta di verie metrature e villette in prima linea mare, con ingresso indipendente e giardino. Arredati a nuovo a partire da euro 150.000. Classe energetica D.

BORGO NUOVO:

bell' appartamento open space di mq. 45 circa, con belle vetrate e affaccio su ampio balcone abit., bagno, garage e cantina. aria condiz., tapparelle elettriche, risc aut. Classe en. C. Euro 122.000

MADONNA DELL’ALBERO:

di Ricci Ivana Ravenna - via Ravegnana, 155 Tel e fax 0544 271653 - cell. 335 8423823 www.assocase.com info@assocase.com CENTRO STORICO: in piccolo contesto tipico del centro storico, app to al piano terra ristrutturato: soggiorno, cucina in nicchia, ripostiglio, letto matrim bagno e cantina. classificazione in corso. euro 125.000 tratt

ADIACENZE VIA CAVOUR:

PONTE NUOVO:

ZONA QUESTURA:

In zona tranquilla e silenziosa, bellissima bifamiliare in ottimo stato libera a breve. P.rialzato: grande cucina unitamente al tinello, ampio soggiorno con camino, bagno. 1°P: 2 letto, 2 bagni, di cui uno in camera padronale, ampia zona living per eventuale 3a letto, grande terrazzo oltre a garage tavernetta al PT con grande area cortiliva. cl: F Ep. 202,72 euro 365.000 tratt

bellissimo attico ristrutturato, in palazzina anni '80, con belle finiture, composto da: grande salone di circa con cucina a vista, con affaccio su terrazzo panoramico con annesso vano multiuso (lavanderia/cucina estiva), 2 camere da letto matrimoniali, bagno, 2 balconi, garage. Riscaldamento autonomo. Terzo piano senza ascensore. euro 210.000

AFFITTI:

VICINANZE CENTRO: ZONA PISCINA grazioso app to in villetta, recente costruzione, piano terra, soggiorno cucina, 2 letto, bagno, ampio giardino con gazebo, garage e cantina. Classificazione in corso. euro 155.000

splendido appartamento rifinitissimo, con vista panoramica: ingresso, salone, cucina abit, letto matrim, letto doppia, bagno, ripost., (possibilità secondo bagno). Posto auto coperto, cantina, aria condizionata, risc autonomo. Cl D Ep. 107,91 euro 220.000

ZONA GALILEI: ampio e luminoso locale diviso in vani 3 oltre a bagno, al piano primo con ascensore, in ottimo stato. Impianti autonomi. Attualmente locato con ottima rendita. euro 135.000

BORGO NUOVO: appartamento in bella palazzina, soggiorno ang cottura, letto matrim, studio, bagno, ampio balcone , garage. Euro 142.000

grande appartam in buono stato, luminosissimo, ingresso, cucina ab, salone, 3 letto, 2 bagni finestrati, balcone e garage. Cl. G Ep: 394,90 euro 158.000

ZONA GALLERY ampio app to al secondo piano, in condominio molto ben tenuto: ingresso, salone, cucina abit, 3 letto, 2 bagni, balcone, garage e cantina. euro 155.000

in contesto signorile, vendesi attico doppio volume, rifinitissimo composto da: ingresso, salone con vetrate con zona pranzo, cucinotto separato, ripostiglio e camerina singola. Camera matrimoniale in soppalco ben suddiviso, con bagno. Garage. Si vende completamente arredato (se interessa). Cl D Ep. 97,50 euro 210.000

SAN BIAGIO: in bella posizione, appartamento all’ultimo piano, luminoso ed in ottimo stato, composto da: ingresso, salone con balcone, cucina abitabile con balcone verandato, 3 camere da letto, bagno, cantina e garage al piano terra. cl G ep. 255,12 euro 170.000

VICINANZE OSPEDALE: grazioso monolocale ben arredato, aria condizionata euro 430

VIC.ZE VIA PAOLO COSTA: ampio app.to ottimamente tenuto, ingresso, salone, cucina abit, balcone, 3 letto, bagno, ben arredato euro 650 tratt

ZONA VIA TRIESTE: in palazzina di recente costruzione, app to libero subito: soggiorno, cucinotto, balcone abitabile con camino, letto, bagno e garage, euro 500 VICINANZE CENTRO: app to arredato, primo piano, sogg ang cottura, 2 letto, bagno. euro 500 no condominio

VIA MAZZINI: piano terra ingresso indipendente, bell app,to arredato in eccellente contesto, con cantina. euro 550 possibilità garage

ZONA NULLO BALDINI app to non arredato ampia metratura, cucina, sogg., 3 letto, 2 bagni, balcone, garage euro 650 libero da febbraio

CEDESI ATTIVITÀ DI PARRUCHIERE, ZONA CENTRALE, CON OTTIMO PORTAFOGLIO CLIENTELARE. LOCALE NUOVO DI CIRCA MQ. 50, ATTREZZATO DI TUTTO E CON PARCHEGGIO PRIVATO, LOCATO A EURO 580,00. EURO 45.000


SETTIMANALE inserto di Ravenna&Dintorni giovedì 23 gennaio 2014

AP20 ZONA VIALE ALBERTI: In un contesto condominiale al 2° piano, luminoso appartamento composto da: Sala con balconcino,cucina, 2bagni ampi e luminos,2 camere da letto ( 1matrimoniale ampia,2°camera singola). Risc. autonomo. Aria condizionata. Garage e cantina nel piano terra e posto auto. Certificazione Energetica in classe D . Euro 175.000,00 tratt.li AP160 BORGO MONTONE: casa sul fiume ,unica nel suo genere composta da: Sala, cucina,2 bagni, 2 camere da letto (1con soppalco). PT: giardino e cantiana. Certif. energetica in classe G. Euro 175.000,00 tratt.li AP 162 MARINA DI RAVENNA – Vendesi in zona centrale recente e ampio appartamento openspace su due livelli con ingresso indipendente e posto auto di proprietà. Terrazzo e solarium. Composto da: ampia zona giorno con cucina avista in arredo, 2 bagni ben arredati, 2 ampie camere da letto.Rifiniture di pregio. Riscald. autonomo. Aria Condizionata. Classe energetica E. Euro 390.000,00 tratt.li.

no, cucinotto, bagno,1 camera da letto matrimoniale.Ampio terrazzo di circa 20mq. Posto auto . Riscald. autonomo. Certificazione energetica Classe F.Completo di arredo. Euro 550,00

AGENZIA IMMOBILIARE Circ.ne alla Rotonda dei Goti nr.6 - Ravenna Tel. 0544.456906 Cell. 335.1362634 Fax. 0544.451950 www.jollyimmobiliare.net info@jollyimmobiliare.net AG1 VICINANZE PORTA SERRATA ,l'agenzia immobiliare Jolly service vende garage /magazzino di mq.27,con basculante blindata. L'accesso è da via S.Alberto ,tramite cancello automatizzato. Corte interna condominiale illuminata. Euro 33.000,00

AFFFITTI Af 35 VICINANZE VIA CAVOUR – Affittasi con ingresso indipendente bilocale ampio e luminoso composto da: sala con angolo cottura, antibagno, bagno, camera da letto con cabina armadio attrezzata. Piccolo cortiletto di proprietà. Posto auto in corte interna assegnato e cantina. Completamente arredato. Aria condizionata. Risc. Aut. Classe Energetica F. No spese condominiali. Euro 500,00 Mensili. Af.36. CENTRO STORICO: In via Alberoni in contesto tranquillo e silenzioso, immerso nel verde, recente bilocale al piano primo composto da ingresso,soggior-

AF 143 CENTRO STORICO - VICINANZE ROCCA BRANCALEONE al piano terra con ingresso indipendente, ampio e luminoso app.to composto da: Ingresso, cucina, sala, 1 letto matrimoniale, disimpegno notte, bagno. Riscaldamento autonomo. Certificazione Energetica Classe G. Arredato. Euro 450,00 mensili. AF 122 VIC.ZE P.ZZA DEL POPOLO, porzione di casa a piani sfalsati, con ingresso indipendente composta da:PT: ingresso ,PP.ampio salone con camino,cucina abitabile con balcone,studio,bagno, 2camere da letto matrimoniali,2°bagno finestrato,ampio terrazzo di circa 50mq. Riscaldamento autonomo. Aria condizionata L'immobile è completo di arredato.Classe energetica F. Euro 1.300,00 mensili. AF 144: SAN BIAGIO - VICINANZE PORTA SERRATA, appartamento al 1° piano di piccolo contesto composto da: Sala ,cucinotto separato co accesso a cortiletto, 1 camera da letto matrimoniale, bagno. Arredato completamente. Euro 550,00 mensili. Cert. Energetica classe D. AF121 - VIC.ZE P.ZZA DEL POPOLO affittasi Loft al piano 2°e ultimo di piccolo e grazioso contesto, composto da: sala con angolo cottura, bagno,camera da letto con cabina armadio in soppalco raggiungilbile con scala a vista in arredo nella sala. Arredo completo.Classe energetica F. Euro 500 mensili

Studio Immobiliare

Mondo Casa

SAN MICHELE (RA) (RIF. R.C. 49) Villetta abbinata ad un lato con giardino su 3 lati su 2 livelli. Al p. terra:soggiorno, cucina, bagno, garage. Al p. primo: due letto, studio, bagno, ampio balcone. Risc. aut (classe E / 163,08) € 220.000,00

SAN BIAGIO

(Rif. R.C. 02) Casa singola con giardino su 4 lati, composta da n. 2 appartamenti di mq 100 ciascun, uno al p. terra (classe G / 292,91) ed uno al p. primo (classe G / 317,15) Gli appartamenti dispongono di ingresso indip. In corpo staccato ampio garage. Prezzo interessante. VIA CANALAZZO, DIREZIONE S.ANTONIO (RIF. R.A. 78) In stabile di sole 2 unità, in direzione S. Antonio, appartamento la p. primo composto da cucina, 2 letto, bagno. imp. autonomi. Da ristrutturare. € 70.000,00 ZONA STADIO (RIF. R.A. 126) Appartamento al 2^ p. con ascensore, ingresso, soggiorno, cucina ab., 2 letto matrimoniali, bagno, balcone e garage. Da ristrutturare. (classe G / 270,50). € 120.000,00

PONTE NUOVO (RIF. R.C. 54) Soluzione indipendente in buono stato d'uso. Al p. terra ingresso e garage. al piano primo soggiorno con balcone, cucina e bagno. Al p. secondo 2 camere da letto e bagno. Completa di arredo. (classe D / 100,78). € 160.000,00 VIALE NEWTON (RIF. R.A 147) Appartamento al piano primo composto da soggiorno con angolo k., 2 letto, bagno, balcone loggiato attrezzato ad angolo k., garage e cantina. Aria condizionata. Impianti autonomi. (classe D / 107,00) € 165.000,00 SAN ROCCO (RIF. R.A. 129) A due passi dal Borgo, appartamento di ampie dimensioni al piano primo con ascensore. Ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 3 letto, 2 bagni, balconi, garage e cantina. Impianti autonomi. Da sistemare. (classe G / 213,14) € 180.000,00

BORGO MONTONE (RIf. R.C. 35) Casa abbinata ad un lato con ampio giardino su 3 lati. Al p.t. soggiorno, cucina abitabile, bagno e garage. Al p. p. 2 letto, studio, bagno oltre ad ampia mansarda abitabile. € 280.000,00 SAN BIAGIO (RIF. R.A. 158) Appartamento al 3^ ed ultimo piano in signorile palazzina, ingresso, soggiorno, pranzo, cucina, 4 letto, 2 bagni, balconi, garage doppio e cantina. Risc. centr con conta calorie. € 285.000,00 FORNACE ZARATTINI (RA)

(RIF. R.A. 159) App.to al p. terra in stabile di recente costruzione: ingresso su ampio e luminoso soggiorno, cucina ab. con annessa dispensa/rip., 2 letto, 2 bagni, ampio giardino attrezzato con barbeque. Garage e cantina. Risc. a pavimento, imp. allarme, tapparelle elettriche, imp. irrigazione. Finituire extracapitolato. € 250.000,00

RAVENNA . via Brunelli n. 42 C. Comm. “La Fontana” tel./fax 0544 458942 S.P. IN VINCOLI . viale Farini 11 . tel./fax 0544.55.31.91 www.mondocasaonline.it

info@mondocasaonline.it

www.facebook.com/mondocasa.immobiliare

33


SETTIMANALE inserto di Ravenna&Dintorni giovedì 16 gennaio 2014

SAN MARCO (RA) VILLETTA ABBINATA Struttura antisismica, tetto in legno ventilato con travi a vista, involucro edilizio (murature e infissi) ad alto rendimento energetico, ampio giardino con posto auto in proprietà, impianto di riscaldamento a pannelli radianti, pannelli solari/fotovoltaici a tetto. Possibilità di personalizzazione degli interni e delle finiture (pavimenti, rivestimenti, bagni). Superficie commerciale mq. 170 circa. PIANO TERRA: PRIMO PIANO:

soggiorno/cucina open space con possibilità di creare locali separati, bagno con antibagno/lavanderia, loggia e portico. tre camere da letto, bagno e loggia.

VENDITA DIRETTA ANCHE AL GREZZO CARRAIE (RA) - Via San Rocco 59/O Cell. 338.6971410 Abit. 0544.576301 brigliadoridavide@hotmail.it

Cell. 335.1310058

Tel. 0544.423745

RAVENNA, Via Pirano 26 - www.snoopycasa.it - info@snoopycasa.it

RUSSI – VIA SACCO ZONA VILLAGGIO VERDE

REALIZZAZIONE DI N. 8 ALLOGGI IN PROPRIETÀ O CON FORMULA “PATTO DI FUTURA VENDITA”

Prezzi a partire da € 110.000,00 • Impianto solare per la produzione di acqua calda, pred. Impianto di condizionamento; • Pannelli solari per la produzione di energia elettrica e acqua calda; • Pavimentazione in legno nella zona notte e in gres nella zona giorno; • Portoncini d’ingresso blindati, Porte in legno, Infissi in Legno e oscuranti in alluminio.

Altre iniziative in corso di costruzione: S.PANCRAZIO (RUSSI) - intervento di recupero con disponibilità di alloggi in proprietà e in locazione a canone agevolato; PORTO CORSINI - elegante palazzina vicino al porto turistico, dotata di attività commerciali e alloggi a partire da € 100.000,00 Prossimi programmi sociali in proprietà e in locazione a FAENZA


FORNACE ZARATTINI IN PRONTA CONSEGNA

GIARDINI ZARATTINI in via Vecchia Faentina NUOVE VILLETTE QUADRIFAMIGLIARI in classe B

VENDITA DIRETTA

PIANO TERRA Cucina, soggiorno, bagno, garage e giardino indipendente

PRIMO PIANO Tre camere, un bagno, balcone e loggia

PIANO MANSARDATO Ampia camera completamente abitabile, luminosa ad uso letto o studio con servizi

mq 170 commerciali Costruito con le moderne tecniche del risparmio energentico: cappotto termico, riscaldamento a pavimento autonomo. Pannelli solari e rifiniture di qualità. Sanitari sospesi, tapparelle elettriche.

Vendita al grezzo €250.000,00 oppure finite €330.000,00 POSSIBILITÀ DI ACQUISTARE CON AFFITTO A RISCATTO (RENT TO BUY)

PER INFORMAZIONI Cell. Tel. 0544.35411 RAVENNA - Via G. Garatoni, 12

328 5757297


Rd 23 01 14