Issuu on Google+

Fino al 25 maggio ogni €25 di spesa Conad riceverai un BUONO SCONTO di €5 da spendere nel reparto pescheria nella settimana dal 26 maggio al 1 giugno con una spesa minima di €20

Settimanale FREEPRESS

Giovedì 22 maggio 2014 n.583

RAVENNA&DINTORNI

www.ravennaedintorni.it

NEL PALLONE CALCIO, BASKET, VOLLEY TRA VITTORIE, DELUSIONI E IMPIANTI CHE MANCANO

POLITICA

alle pagine 4 e 5

Chiamata alle urne per Europa e Comuni

ARCHITETTURA

a pagina 14

Vetrine ravennati per le scarpe di Lady Gaga REPORT PORTO

da pagina 17

Lo scalo visto da Sapir e Confindustria

Il 25 maggio si scelgono 14 sindaci su 18 in provincia e i parlamentari Ue

LIBRI

ECONOMIA

Malvaldi, Siti e Lilin ospiti a Scrittura

a pagina 16

Crisi da paura: nel 2013 disoccupazione al 9,9%

da pagina 6

Rubriche e appuntamenti per il buon mangiare e il buon bere alle pagine 30-31

a pagina 22

IL FESTIVAL

GUSTO

a pagina 24

Una settimana di spettacoli in salotto

SALUTE Le nuove rubriche con i consigli degli esperti per un benessere a 360° gradi alle pagine 32-33

DAL TETTO IN GIÙ by PR Multiservice • COSTRUZIONI • RISTRUTTURAZIONI

OFFRE

PACCHETTO a soli 20 euro al mq! TETTO Comprende: - Preparazione cantiere, - Fornitura e posa in opera (a caldo) di guaina ardesiata kg. 4,5 mq. - Smontaggio e rimontaggio (tetto) - Pulizia cantiere a fine lavori

nuova gestione di Rudy Lupini

CHIAMA UN NOSTRO TECNICO

tel. 334 3878667 - tel. 342 8095429

PR Multiservice Ravenna Tel. +39 0544 71156 - email: info@damadellesaline.it - Via Madonna della Neve 15, Cervia (RA) - www.damadellesaline.it

La Dama delle Saline

• Redazione tel 0544 271068 • redazione@ravennaedintorni.it • Pubblicità tel. 0544 408312 • info@reclam.ra.it

Via Cesarea, 77 - Tel. 0544 1740498 e-mail: prmultiservice@libero.it GIO €AG 0,08 PIA OM COPrezzo


FUNNYLAND

LE AZIENDE INFORMANO

Dove i figli si divertono e i genitori si rilassano A Fornace Zarattini un grande parco giochi al coperto (con baby parking) ideale anche per i compleanni Un parco divertimenti al chiuso con servizio baby parking e un’attenzione tutta speciale anche per i genitori che invece vogliono restare accanto ai loro figli, nel massimo comfort. Il nuovo Funnyland, in via della Merenda 19/21, dietro l’hotel Cube, offre tutto questo in un ambiente nuovissimo, colorato, molto spazioso e, assicurano i titolari, Paola Landi e Giovanni Ciclamini, «nella massima sicurezza». Un grande parco divertimenti al chiuso (per ora) Tre gli ambienti in cui sono suddivisi i 700mq di spazio. Si entra in una luminosa area con tavolini e sedie, distributori automatici di bevande e snack, ma anche calcino, flipper, tv e un’area giochi per i più piccoli. Una zona ideale per il relax dei genitori che possono lasciare liberi i figli dell’ambiente attiguo e collegato: l’area giochi. Qui, in un'area riservata per la massima sicurezza, si ergono grandi gonfiabili, c'è anche uno scivolo di 8 metri, e reti per saltare, ossia tutto ciò che serve ai bambini per scatenarsi in piena libertà. Al piano di sopra, soppalcato, un ampio spazio utilizzato per le feste, da cui è facile tenere d’occhio la parte in cui i bambini giocano senza essere d’intralcio e senza esserne sopraffatti. Per l’estate 2015 l’intenzione dei gestori è quella di allestire anche uno spazio anche all’esterno. Bambini e adulti, insieme nel massimo comfort (e con un comodo parcheggio) Dunque Funnyland, per dimensioni e organizzazione degli spazi, è perfetto sia per il divertimento dei bambini, sia per l’agio dei genitori che li accompagnano. «Prima di progettare Funnyland, abbiamo osservato gli altri spazi simili in giro per la provincia – ci raccontano i gestori – e, da genitori, ci siamo accorti che in generale la parte più trascurata era proprio quella dedicata agli adulti a cui invece abbiamo voluto garantire la massima tranquillità». Da qui, nascono piccoli accorgimenti come il phon nel bagno, per asciugare le teste dei bambini sudati in inverno. E sempre pensando alla comodità dei genitori nasce anche la scelta del luogo, nella prima periferia: facile da raggiungere, Funnyland infatti dispone di un ampio e comodo parcheggio.

A sinistra i gonfiabili, con il grande scivolo di 8 metri che solo un ambiente con questi volumi può permettere. A destra in alto i titolari della struttura, Paola Landi e Giovanni Ciclamini; a destra in basso un particolare dell’ampio soppalco riservato alle feste di compleanno. In basso, il primo ambiente, pensato in particolare per gli adulti.

Dal phon in bagno al parcheggio, tanti i dettagli pensati per le esigenze di mamme e papà I servizi: baby parking, feste di compleanno, luogo di ritrovo Funnyland è sia un posto in cui portare i bambini a giocare, restando appunto a fare quattro chiacchiere, guardare lo sport in tv o leggere qualcosa, sia un posto dove lasciare i figli per poter svolgere qualche commissione nella massima tranquillità. Aperto dal martedì alla domenica dalle 15.30 alle 19, il servizio di baby parking è infatti sempre attivo per bambini sopra i 3 anni di età (compatibilmente con il numero di operatori presenti). «Ci teniamo a precisare – spiega ancora Giovanni Ciclamini – che non siamo un servizio educativo, ma solo ricreativo: i bambini con noi giocano e si divertono, ma non siamo in alcun modo paragonabili a un asilo”. Il luogo è poi l’ideale per le feste di

compleanno per cui sono previsti, come si diceva, appositi spazi. E chi sceglie Funnyland trova in loco tavoli, sedie, forno microonde, frigorifero e, per chi lo desidera e non ha tempo di pensare alle leccornie, anche un servizio catering che va dalla pizza alla torta ai prodotti da forno grazie alle collaborazioni della struttura con vari esercizi specializzati. Una sala a noleggio per 120 persone Dalle 20 alle 22.30 è anche possibile affittare l'intero locale per un ritrovo, usufruendo o meno di un servizio catering, per esempio, organizzare una cena tra colleghi, tra compagni di scuola, tra amici. A disposizione ci sono 10 tavoli e 120 sedie, mentre i bambini potranno divertirsi nell'area giochi.

Per tutte le tasche: i prezzi L’ingresso dei bambini è di 6 euro, sia per il servizio di baby parking che se il genitore (che comunque non paga) sceglie di restare nel parco divertimenti. Il prezzo scende a 5 euro dopo le 18. Le feste di compleanno, a forfait (cioé non in base al numero degli invitati), di 100 euro dal martedì al venerdì e di 120 il sabato e la domenica (a cui va aggiunto l’eventuale servizio catering, naturalmente). L'affitto dell'intero locale di sera è di 200 euro. Funnyland via della Merenda 19/21, Ravenna Info: funnylandravenna@gmail.com tel. 0544 201622, 324 6296777 www.funnylandravenna.it


OPINIONI

RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

3

L’ EDITORIALE

TUTTO D’UN TRATTO

L’ OSSERVATORIO

Dal locale all’Europa, il complicato voto incrociato

di Gianluca Costantini

«Ho pagato la tangente Anzi no, chiedo scusa»

di Federica Angelini

Con quel vago senso di sollievo che sempre si prova al termine di una campagna elettorale, anche i ravennati sono chiamati al voto domenica 25 maggio. Alcuni più di altri, perché in quattordici comuni su diciotto si voterà anche per l'amministrazione comunale. Si torna alle urne dopo cinque anni in cui, nella scena politica nazionale, è successo di tutto. Nei tre comuni più importanti (e anche in altri meno popolosi) si vota dopo la fine del secondo mandato dello stesso sindaco, al termine di un ciclo di dieci anni che in un certo senso appare come un'era geologica. Fare previsioni sensate è difficile, se non inutile. Dati certi di sondaggi da incrociare non ce ne sono e sul voto agiranno meccanismi sovrapposti e non semplici. Innanzitutto, lo scontro all'ultimo voto sul piano nazionale-europeo tra Renzi e Grillo, ovviamente. Un Pd apparentemente ricompattato, da queste parti, e improvvisamente filorenziano che si scontra a Lugo e Cervia (ma non solo) con il 5 stelle. Nel mezzo quel che resta del centrodestra, che già qui non è mai stato particolarmente forte figuriamoci adesso, e le liste civiche nate dallo scontento dei cittadini sui territori. Movimenti e comitati che si sono ritrovati spesso attorno a ex (Pd) e che non hanno padrini nazionali, non hanno avuto visibilità sulle tv, non hanno sponsor. La sinistra, che unita nella lista Tsipras, sui territori torna a dividersi tra Sel (alleata Pd) e la falce e il martello che prova a presentarsi indipendente in tanti comuni. A questo si aggiunga programmi elettorali che con l’andar delle settimane, almeno negli slogan, si assomigliano nelle parole d’ordine come trasparenza, ambiente, partecipazione. Votare in modo consapevole alle amministrative non è davvero semplice e la credibilità dei candidati, la loro storia personale, diventa determinante. A presciendere dai risultati, il numero altissimo di candidati e di liste potrebbe far ben sperare in termini di affluenza. Un esercito di aspiranti consiglieri comunali che, vale sempre la pena ricordarlo, nella stragrande maggioranza dei casi sono mossi da una passione autentica e non certo da ambizioni di tipo economico visti gli esigui gettoni previsti per il loro impegno. Al contrario, il voto per l’Europa è quanto di più lontano possiamo immaginare (basti dire che sono solo due i ravennati in lizza), per incarichi ben retribuiti lassù, dove in realtà non è ben chiaro esattamente cosa quel Parlamento possa effettivamente decidere visto che sono i governi a farlo davvero. Difficile pensare che i ravennati ritrovino quell’entusiasmo che valse loro il premio come comune con la più alta affluenza alle urne alle prime Europee.

di Moldenke

[Tratto da una storia vera]

Autorizzazione Tribunale di Ravenna n. 1172 del 17 dicembre 2001

Anno XI

nr. 583

Editore: Edizioni e Comunicazione srl Via della Lirica 43 - 48100 Ravenna - tel. 0544 408312 www.reclam.ra.it Direttore Generale: Claudia Cuppi Pubblicità: direzione@reclam.ra.it; tel. 0544 408312 - 392 9784242 Area clienti: Denise Cavina tel. 335 7259872 Amministrazione: Alice Baldassarri, amministrazione@reclam.ra.it Stampa: Galeati Industrie Grafiche, Imola

Direttore responsabile: Fausto Piazza Collaborano alla redazione: Andrea Alberizia, Federica Angelini, Luca Manservisi, Serena Garzanti (segreteria), Maria Cristina Giovannini, Gianluca Achilli (grafica). Collaboratori: Roberta Bezzi, Matteo Cavezzali, Francesco Della Torre, Lorenzo Donati, Nevio Galeati, Claudia Graziani, Giorgia Lagosti, Linda Landi, Sabrina Lupinelli, Maria Giovanna Maioli, Fabio Magnani, Flavio Montelli, Guido Sani, Angela Schiavina, Serena Simoni. Fotografie: Paolo Genovesi, Fabrizio Zani. Illustrazioni: Gianluca Costantini Redazione: tel. 0544 271068 - Fax 0544 271651 redazione@ravennaedintorni.it Poste Italiane spa - Sped. in abb. post. D.L. 353/2003 (conv. di legge 27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 1 DCB C.R.P.- C.P.O. RAVENNA

Facendola breve, un geometra ravennate nel corso di una riunione di lavoro disse ai suoi colleghi di aver consegnato 200mila euro (ossia pagato una tangente) al vicesindaco Giannantonio Mingozzi per accelerare una pratica urbanistica. Per questo motivo l’uomo è stato querelato dallo stesso Mingozzi. Ma a tempo di record, poche settimane dopo, il geometra ha chiesto scusa al vicesindaco, dicendo di essersi inventato tutto, e si è anche offerto di donare mille euro per il capanno Garibaldi, come noto tema che sta molto a cuore al nostro vicesindaco repubblicano. E gli avvocati hanno già promesso di ritirare la querela. Qui di seguito pubblico integralmente la lettera che il geometra ha inviato a Mingozzi. Questa volta non è uno scherzo, insomma, è proprio la lettera vera. Non so bene perché la pubblico e non voglio spingermi a fare alcun commento, ma a me, oh, ha fatto molto ridere. Forse per la sua spontaneità. «Egregio signor vicesindaco Giannantonio Mingozzi, voglio chiederle scusa pubblicamente per il danno che può averle procurato una mia affermazione (pronunciata nel corso di un incontro di lavoro) circa una somma di denaro che le avrei dato per seguire una pratica in Comune. Non è vero nulla, mi sono inventato tutto e ancora non mi so spiegare il motivo di questa affermazione falsa ma molto grave nei suoi confronti. Di lei ho sempre avuto stima e quando abbiamo avuto bisogno si è sempre dimostrato disponibile, per questo spero vorrà capire che si è trattato di una battuta infelice, un’affermazione inconsulta, un errore che nella vita può capitare di compiere e del quale mi assumo la responsabilità. So bene che con i tempi che corrono basta un titolo di giornale o una chiacchiera a gettare un’ombra sull’onestà di una persona, ancor di più se politico o amministratore pubblico: ciò che lei non lo merita proprio. Con questa lettera voglio ribadire che non ho mai avuto dubbi sulla sua moralità e onestà e mai e poi mai avrei voluto screditare la sua persona o il lavoro del Comune. Le chiedo di perdonare questa leggerezza che ho compiuto e di accettare le mie scuse più sincere».


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

POLITICA

4

CRONACHE ROMANE

Chi spera che Renzi perda? Grillo, Vespa, Berlusconi e il Pd di Andrea Casadio

ELEZIONI

Rush finale per le Europee Feste in piazza, urne aperte solo domenica 25 maggio. Due i ravennati candidati Ci fu un tempo in cui Ravenna registrava la più alta affluenza alle elezioni europee dell’intera Unione, chissà se domenica 25 maggio si replicherà, difficile immaginarlo, ma HI certo anche qui la campagna elettorale si è fatta sentire con appuntamenti, incontri, dibattiti organizzati dalle varie forze. Si va verso il gran finale anche da queste parti con una AL VOTO QUASI 122MILA varietà di eventi. Giovedì 22 maggio l’appuntamento con il Movimento 5 Stelle per la tapRAVENNATI pa cittadina del “Vinciamo noi Tour” è alle 18 in piazza XX settembre con i parlamentari Nel territorio comunale di Michela Montevecchi, Giulia Sarti, Mara Mucci e Michele dall’Orco, insieme a diversi Ravenna saranno 121.726 i citcandidati grillini. Venerdì 23 maggio, in piazza Andrea Costa, alle 18.30 è invece il comitadini chiamati a votare per il tato ravennate per la lista Tsipras (sostenuta da tutti i partiti della sinistra) che dà appunrinnovo del parlamento eurotamento agli elettori per l’incontro con Camilla Seibezzi a cui seguirà una serata di festa e peo. Di questi 58.236 sono spettacolo con il concerto, alle 19.15 di Giacomo Scudellari, alle 21 la lettura concerto maschi e 63.496 sono femmine. tratta da Bertold Brecht di Eros Anteros e alle 21.30 il concerto di ArmesQual che presenA seconda della residenza ta il nuovo album Crossroads. Tsipras è una delle due liste che presenta un candidato rapotranno esprimere il voto nel vennate: l’attore Ivano Marescotti, seggio – tra i 165 complessivi – l’altra è Daniela Mazzoni per Udcindicato sulla tessera elettorale. UANDO E COME 46 è il numero tra scuole ed istiNcd. Musica anche per il Pd, venerdì tuti scolastici adibiti come sede 23 maggio, con la festa musicale TRE PREFERENZE, DI SESSO DIVERSO di seggio, Sono 993 le persone “Rock for Vote” nel giardino del circoinvolte nelle operazioni di colo Pd, in viale Zara 19 a Marina di Si potrà votare solo domenica domenica 25 maggio gestione dei seggi: 165 presiRavenna dalle 18.30 alle 23; sul paldalle 7 alle 23 . I risultati degli scrutini verranno diffusi denti di seggio, 165 segretari di in tempo reale dalle 23 in poi. Per votare è necessario co Giangi Acoustic Duo, Lipidi, Linea seggio, 660 scrutatori e 3 presipresentarsi al seggio con un documento valido di idenD'autore, Black Holes. Interverrandenti delle tre sedi speciali. tità e la tessera elettorale (per chi l’avesse persa o smarno Gianandrea Baroncini, segretario rita l’ufficio elettorale resterà aperto con orari straordicomunale Pd Ravenna e Roberto nari nei giorni precedenti al voto e domica stessa). La Vassura, segretario comunale Gd Ranovità, per il voto, è la possibilità di esprimere fino a tre venna. Dalle 18.30 maccheroncini di pesce e un preferenze purché di genere diverso, pena l’annullabicchiere di vino a 5 euro. L’evento chiude una mento della terza preferenza. Per gli elettori con difficampagna dove i candidati più presenti a dibattiti coltà o problemi di deambulazione è possibile chiedee incontri sia con i cittadini sia con il tessuto ecore il servizio di trasporto info: 0544 482283. nomico da queste parti sono stati Paolo De Castro e Damiano Zoffoli.

C

Q

«Le elezioni europee non sono un referendum su di me, e nemmeno sul governo». L’ha detto il premier Matteo Renzi, e ha aggiunto: «Non credo che si tratti di una tornata elettorale difficile, drammatica per noi». Ovviamente, è vero l’opposto: le elezioni europee in Italia sono SOLO un referendum sul suo governo. Diciamoci la verità: dell’Europa in Italia non fotte un cazzo quasi a nessuno, grazie all’umbilicale provincialismo dei nostri politici e degli italiani tutti, che si chiedono solo: dobbiamo restare fuori o dentro dall’euro? Il resto è solo rissa e urla: Auschwitz assassino nazista ebetino ladro buffone fascista nazista servo pazzo nano e psiconano! Ma noi e la nostra classe politica siamo questa cosa qui: l’Italia è un’unica, smisurata assemblea di condominio dove tutti gridano e intanto l’amministratore si fotte i soldi. Ma torniamo alle europee: cosa sta succedendo? Basta osservare scientificamente chi fa cosa e chi non fa. Renzi gira come una trottola politica da settimane, come una macchina da comizio, in assoluta solitudine. Non una delle sue fantasmagoriche promesse s’è realizzata, non una delle sue riforme s’è compiuta. Dov’è la riforma della legge elettorale? Che fine ha fatto quella sul lavoro? Zero, niet. In più gli è scoppiato tra capo e collo lo scandalo Expo, con il caro Compagno Greganti che andava ogni mercoledì in Senato (a incontrare chissà chi? Fassina? Scilipoti? Dudù?) e che gli ha fatto perdere due punti percentuali in una settimana. Ragion per cui il povero Renzi sente sul collo il fiato di Grillo, che lo tallona da vicino (checché vi dicano). Renzi è atterrito, tanto che ha ieri ha fatto recapitare questo sms a ogni parlamentare Pd: «Tutti impegnati in campagna elettorale, senza eccezione alcuna!» Che tenero, quel suo «senza eccezione alcuna»! È come dicesse: «Bersani, Letta, D’Alema, muovete il culo, aiutatemi!» Ma i suddetti Bersani, Letta, D’Alema non muovono un dito, tacciono come sfingi, e sperano solo che Renzi si sfracelli contro un camion elettorale come un Jack Russell abbandonato in autostrada, e cioè si augurano che Grillo sia il primo partito o a poca distanza dal Pd, per poi: a) chiedere la testa di Renzi, oppure b) se Renzi non si dimette, fondare un altro partit(in)o di sinistra. Intanto Grillo Beppe, che aveva vaticinato la fine della Tv e lunga vita al web, è andato da Vespa come un Forlani qualsiasi a cercare il voto degli ottantenni. Ma tanto a lui basta stare fermo, che fanno tutto gli altri. Ma prima o poi magari dovrà governare, e ne vedremo delle belle. Tipo Pizzarotti a Parma che aveva promesso: «L’inceneritore non partirà, dovranno passare sul mio cadavere!», e difatti è lì che brucia imperterrito tonnellate di rusco. Poi c’è Silvio, che accudisce suoi coetanei all’ospizio di Cesano Boscone ma intanto manda messaggi in codice attraverso il suoi fedele re del gossip Alfonso Signorini. Che, quando Piero Chiambretti gli ha chiesto: «Chi sarebbe il marito ideale per la Boschi?», ha risposto giulivo: «Se non fosse sposato, sarebbe il premier. Anzi, tempo fa girava un gossip che sosteneva che i due fossero stati insieme tempo fa», come se avesse delle prove... Poi c’è la sinistra buona ma disarmata, che per trovare un leader decente come Tsipras è andata fino in Grecia. Insomma, tirando le fila: Berlusconi, Vespa, Grillo e il Pd sperano che perda Renzi. Renzi spera che vinca Renzi. Ci rivediamo alla prossima riunione di condominio: c’è solo da ricostruire il palazzo dalle fondamenta.

AMMINISTRATIVE

NOMINE

Chiude la campagna elettorale e a Russi ci sono gli Statuto

ANGELA ZAGONARA

Se i risultati delle Europee saranno resi noti nella nottata tra domenica e lunedì, per quelli più attesi a livello locale bisognerà aspettare la giornata di lunedì. Le schede per le amministrative (in 14 comuni su 18 della provincia, tra cui Cervia, Lugo e Bagnacavallo - per la mappa dei comuni al voto e le candidature, già pubblicate nel numero scorso, vedere www.ravennaedintorni.it) saranno spogliate solo nella giornata di lunedì 26 maggio quando sapremo chi sono i nuovi o rinconfermati primi cittadini del territorio. Moltissime le iniziative per la fine della campagna elettorale che vede in lizza 55 candidati sindaci e una settantina di liste con oltre mille candidati ai vari consigli comunali. Innumerevoli gli eventi organizzti tra musica, buffet e ovviamente comizi in tutte le piazze. Tra tutte, vogliamo evidenziare in particolare quella quella organizzata dalla Sinistra per Russi che venerdì 23 maggio nel giardino della Rocca Terzo Melandri organizza la serata finale con musica e l’intervento dei candidati a partire dalle 18.30 e alle 22 il concerto della storica ska band Statuto.

ENTRA NEL CONSIGLIO PROVINCIALE

Entra in consiglio provinciale, a ricoprire il seggio del Partito democratico rimasto vacante per le dimissioni di Paolo Pirazzini (ora presidente di Ravenna Farmacie), la giovane Angela Zagonara che, nello stesso gruppo politico, ha ottenuto più voti dopo gli ultimi eletti come stabilito dalla legge. Angela Zagonara, nata a Ravenna, dove risiede, il 15 settembre 1985, è una libera professionista laureata in scienze della comunicazione. In precedenza non ha ricoperto incarichi istituzionali.


Cerchi casa?

POLITICA

DA PAGINA 35

RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

5 INCHIESTA EXPO MILANO

FISCO

La Tasi slitta a settembre Ma entro il 16 giugno si paga l’Imu che doveva essere cancellata Come in molti altri comuni italiani anche a Ravenna la nuova tassa sulla casa, detta Tasi, non si pagherà come inizialmente previsto entro il 16 giugno, ma viene slittata al 16 settempre. La giunta dovrebbe avere ora tempo fino a fine luglio per determinare le detrazioni che dovrebbero permettere di rendere la tassa più leggera per chi già godeva di detrazioni per l’Imu prima casa e per evitare che debba essere pagata anche dagli inquilini. «La linea che sta perseguendo la giunta – scrivono da Palazzo Merlato – è infatti quella di non gravare sulle 14mila famiglie, che per la prima volta pagherebbero questo nuovo tributo, e di evitare di dover loro rimborsare eventuali quote più avanti, a seguito di modifiche relative alle detrazioni. Su questi aspetti dovrà esprimersi il consiglio comunale». Sempre da piazza del Popolo ricordano inoltre che «il Comune di Ravenna, registrando un fondo di cassa di oltre 42 milioni, non ha necessità immediate di incassare in giugno i circa 7milioni di euro quale introito della prima rata Tasi. In un contesto nazionale che lo consente, l’Amministrazione comunale preferisce dunque cogliere l’occasione di rivedere il sistema tariffario e muoversi in una ottica di efficienza e di facilitazioni nei riguardi dei contribuenti». L’obiettivo ovviamente è quello di evitare alcuni paradossi che potrebbero portare la Tasi a essere perfino più cara dell’Imu, proprio perché sulla tassa poi abolita agivano detrazioni (per i figli, per esempio e per la presenza del mutuo) che per la Tasi devono essere stabilite dai diversi comuni. Per compensare queste detrazioni, il governo Renzi, in uno dei primi provvedimenti, ha consentito alle muncipalità di alzare l’aliquota massima fino a 3,3 dal 2,5 minimo. Possibilità di cui il Comune non ha mai manifestato l’intenzione di avvalersi. Intanto, a proposito di tasse sulla casa, molti ravennati per il 16 giugno

FILETTO IL

SINDACO SCRIVE AGLI AUTOCOSTRUTTORI:

«FACCIAMO

LA PACE»

Basta con la guerra in tribunale, facciamo la pace fuori dalle aule. Si riassume così la lettera aperta inviata dal sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, a Stefano Bentini, presidente della cooperativa Mani Unite che rappresenta gli autocostruttori di Filetto al centro dell'ormai nota vicenda del cantiere mai completato nell'ambito dell'iniziativa targata Comune e Alisei. Il primo cittadino torna a ribadire che in tribunale la politica non ha spazio di manovra dovendo lasciare campo alle dinamiche giudiziarie. Il riferimento è alla controrichiesta danni di tre milioni di euro presentata da Palazzo Merlato in risposta alla citazione in giudizio presentata dagli autocostruttori chiedendo 1,4 milioni di risarcimento. Matteucci invita Bentini a un incontro dove presenterà i termini di un accordo per risolvere la vertenza in maniera stragiudiziale. Vale la pena ricordare che lo scorso novembre il Comune avanzò una proposta che non trovò il sì di Mani Unite. Quest'ultima sostiene di non aver mai visto una garanzia di quanto proposto. L'idea era questa: Palazzo Merlato completa i lavori investendo un milione di euro, le famiglie degli autocostruttori ancora interessati a una casa e ancora in possesso dei requisiti per averla potranno averla dal Comune scegliendo tra due possibilità, in affitto con un canone calmierato da 300-400 euro mensili oppure acquistabile a una cifra di circa 135mila euro ma non prima di cinque anni in affitto senza decurtazione.

hanno comunque la scadenza della cosiddetta Mini-Imu. Si tratta dell’addizionale alla tassa statale aggiunta dal Comune e che non è stata abolita, nonostante le promesse (ai cittadini) e le proteste (al governo) del sindaco Matteucci che a gennaio (quando nel

resto d’Italia è stata pagata) aveva esortato i ravennati a non pagarla e ad aspettare giugno, nella speranza di provvedimenti che poi non ci sono stati. Ora tocca pagare. In attesa di capire cosa sarà la Tasi, come funzionerà la nuova tassa sui rifiuti.

Quel contratto Greganti-Cmc La coop: «Non lo conosciamo» C’è un contratto con provvigione che collega Primo Greganti, il «Compagno G» che secondo i magistrati faceva parte della presunta «cupola degli appalti» all’Expo di Milano, con una delle più grandi cooperative del mondo delle costruzioni la Cmc di Ravenna. Greganti, secondo i magistrati, si sarebbe interessato all’appalto nei lavori per la cosiddetta «Piastra» dell’Expo, l'appalto più rilevante aggiudicato per 149 milioni di euro e giunto ormai ad oltre il 50 percento di realizzazione. Quell’infrastruttura è la piattaforma di base su cui si sviluppa il sito espositivo. Greganti in base a una intercettazione era definito come l’uomo che governava «le coop rosse» come un «martello» e che, proprio per questo, avrebbe stipulato addirittura un contratto, con tanto di «provvigioni», con la Cmc di Ravenna. Un altro appalto dell'Expo, dunque, diverso da quelli delineati nell’inchiesta potrebbe aver subito i condizionamenti delle presunta associazione per delinquere che vedeva in prima linea, oltre a Greganti, anche l’ex parlamentare Dc Gianstefano Frigerio e l'ex senatore di FI, Luigi Grillo. È bene ricordare che al momento nessun esponente di Cmc figura tra gli indagati e anche se tra la documentazione a disposizione della guardia di finanza ci sarebbero email scambiate e prove di incontri personali, Massimo Matteucci e Dario Foschini, rispettivamente presidente e amministratore delegato della coop, hanno affermato di non conoscere Greganti.

DAL TRIBUNALE

Buco del Consorzio: il direttore è l’unico che rischia il processo Per quel buco da 9,5 milioni di euro, emerso nel 2010, nelle casse del Consorzio per i servizi sociali dovrà risponderne penalmente solo una persona: l'ex direttore Carlo Savorelli. È infatti il suo l'unico nome dei quattordici indagati iniziali per cui sembra profilarsi la richiesta di rinvio a giudizio. Nei giorni scorsi, come riporta oggi Il Resto del Carlino, è arrivata l'archivizione per l'ex senatore Aldo Preda che fu presidente del Consorzio dal 2006. In precedenza già archiviate le posizioni dei consiglieri e dei revisori dei conti. Secondo l'accusa (pm Daniele Barberini) Savorelli fu colui che anno dopo anno effettuò nei bilanci la traslazione dei debiti. L'ipotesi di reato è falso ideologico per aver fatto slittare i costi di esercizio per assicurare così l'erogazione dei servizi forniti. L'ammanco venne scoperto dai liquidatori al momento dello scioglimento della struttura, in concomitanza con la nascita dell'Asp che ne ha assunto i compiti fondamentali. Allora si scoprì sostanzialmente che c'erano fatture fuori bilancio, quasi tutte emesse da cooperative sociali che fornivano i servizi all'ente pubblico, oltre a crediti di fatto inesigibili e apparentemente gonfiati ad arte per far quadrare il bilancio. Uno squilibrio che di fatto è costato al Comune di Ravenna un avanzo di bilancio di qualche milione di euro, utilizzato per saldare le cooperative. «Impossibile credere che un uomo solo, con responsabilità solo propositive e nessuna decisionale sui bilanci dell’ente, sia stato capace di falsarli per sette anni consecutivi, all’insaputa di quanti avrebbero avuto il dovere e la possibilità di accorgersene e porvi rimedio», è l'attacco di Alvaro Ancisi, capogruppo di Lista per Ravenna in consiglio comunale.

IL CRE DEL MITÙ SI TRASFERISCE AL MOLOTREZERO

CRE ESTIVO AL MARE PER BAMBINI 4-11 ANNI TUTTE LE SETTIMANE PER TUTTA L’ESTATE

DAL 9 GIUGNO AL 12 SETTEMBRE

La quota comprende

OFFERTE ONLINE

www.molotrezero.com Molo Tre Zero

Info e prenotazioni

-

Trasporto da e verso Ravenna Pranzo sano e completo Copertura assicurativa Presenza costante dell'animatore Sport e divertimento

€ 95 tutto compreso una settimana € 180 tutto compreso due settimane (€ 90 a settimana)

€ 255 tutto compreso tre settimane (€ 85 a settimana)

€ 320 tutto compreso quattro settimane € 80

(€ 80 a settimana)

ogni settimana aggiuntiva

Gionatan 335.8139283 - Maria 346.6744335 Molo Tre Zero - Viale delle Nazioni 248 Marina di Ravenna - Tel. 0544 530793


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

6

PRIMO PIANO

CALCIO/VITTORIA Ribelle da urlo Castiglione sale in serie D Un gol a tre minuti dal termine del secondo tempo supplementare abbatte la Sammaurese e manda la Ribelle, squadra di Castiglione di Ravenna, dall’Eccellenza a una storica promozione in serie D, quarta serie nazionale. La piccola squadra rappresenterà il punto più alto del calcio ravennate nella prossima stagione. In campionato ha ottenuto 16 punti più del Ravenna. La rete porta la firma di Andrea Ensini, 21enne, al termine di una frittata combinata in area dalla retroguardia forlivese. E scoppia la gioia della Ribelle.

CALCIO/FESTA A SAN PIETRO IN VINCOLI CAPPELLETTI E SPORT PER UNA SETTIMANA Sarà ancora “Festa dello Sport” a San Pietro in Vincoli. La 18esima edizione si terrà nel Centro sportivo comunale dal 24 maggio al 2 giugno. Un giorno in più rispetto all’edizione precedente. Già pronti oltre 11 quintali di cappelletti, tagliatelle e altri tipi di pasta: l’evento che finanzia un anno di attività della polisportiva. Il calcio la fa da padrone con numerosi tornei giovanili. Ma anche tennis, una biciclettata, una gara podistica con la presenza di almeno 900 atleti e la serata dedicata alla boxe. Nel programma anche frisbee, raduni motoristici, sfilate di moda, gare di burraco, Mah-Jong, calcio balilla, beccacino, Zachegn, Pelagalena.

CALCIO/IL CASO QUEL SINDACO TESTIMONIAL Caro imprenditore, aiuta il Ravenna Calcio tramite la società che promuove la pubblicità con la squadra giallorossa. Questo, in estrema sintesi, l’appello che il sindaco di Ravenna rivolse a dicembre 2013 alle aziende ravennati attraverso una lettera aperta apparsa su alcune pubblicazioni locali. «Esplicita propaganda inopportuna a favore di un’azienda privata», è la critica che arrivò da Nicola Grandi (consigliere comunale di Lista per Ravenna) attraverso un’interrogazione. «Ho fatto quello che mi ha chiesto il Ravenna Calcio, come faccio sempre quando le società sportive mi chiedono una mano», la sintetica risposta di Fabrizio Matteucci. L’appello in questione è apparso sulle pagine di Firms, periodico di proprietà di Confindustria, e Ravenna24Weekly, settimanale di fotocronaca: «L’invito che rivolgo a ognuno di voi a nome dell’amministrazione comunale – è il passaggio finale dell’appello intitolato “Sosteniamo il Ravenna Calcio” e firmato dal sindaco – è consapevole della difficile situazione economica che tutti viviamo ma ugualmente vi esorta a contribuire attraverso le forme e le modalità che la società stessa ha già individuato, mediante l’azienda Publimedia Italia che promuove possibili azioni pubblicitarie». La società ravennate Publimedia è concessionaria di pubblicità anche per le due testate che hanno riportato l’appello. In linea di principio l’iniziativa del sindaco raccoglie il sostegno di Grandi: «L’iniziativa è senz’altro encomiabile così come encomiabile sarebbe se il comunicato si concludesse semplicemente con l’invito a “contribuire attraverso le forme o le modalità che la società ha già individuato”, sollecitazione che sarebbe da sola più che sufficiente. Invece continua e si chiude con l’esplicito invito a rivolgersi all’azienda Publimedia Italia. Dovremmo chiamarla pagina pubblicitaria?». Da qui nasce l’interrogazione: «Non è da considerarsi inopportuna la citazione dell’agenzia pubblicitaria nel comunicato, ravvisandosi nella stessa una quanto meno inopportuna propaganda a favore di un privato?».

Dopo la vittoria del campionato di Promozione l’anno scorso l’Eccellenza del Ravenna si è chiusa al quarto posto

CALCIO

I dolori del giovane Ravenna Il blasone non basta CALCIO/GIOVANI MONTI NELLA FRANCHIGIA, ORA SONO OTTO Anche l’Endas Monti, nota polisportiva ravennate, ha scelto di aggregarsi alla franchigia del calcio giovanile ravennate promossa da Virtus Ravenna. Sono così otto le società del territorio aderenti al sodalizio calcistico: Cral Mattei, Fornace Zarattini, Coyotes Piangipane, Compagnia dell’Albero, Lido Adriano, Porto Fuori e Virtus Ravenna. Il progetto è un patto di collaborazione siglato tra le società cittadine per coltivare una selezione dei migliori talenti locali che andrebbero a confluire nelle formazioni sotto lo stemma della Virtus Ravenna, società capofila.

TEODORA CAFFÈ

A ricordare i fasti dei trascorsi in serie B rimane solo lo stemma. Che però significa blasone e obbligo di vincere, soprattutto se affronti l'Eccellenza che che sta tre categorie più sotto separate dal guado tra professionismo e dilettantismo. Invece il Ravenna non c'è nemmeno andato vicino alla vittoria del campionato, quarto posto finale: «Un'annata non di certo soddisfacente», taglia corto il presidente Giorgio Bartolini. Che non addolcisce la pillola: «Non ci siamo espressi ai

INFORMAZIONE PROMOZIONALE

Mordi la Toscana e bevi la Romagna Proseguono gli aperitivi del Teodora, tra vini e salumi di alta qualità La passione per la qualità è contagiosa, questa la speranza di Matteo Bergamaschi titolare del Teodora Caffè che dopo l’aperitivo della Notte Blu tra il burson “Teodora” della Tenuta Uccellina e la piadina romagnola con salumi artigianali ci riprova varcando gli Appennini e organizzando venerdì 23 maggio dalle 18 “L’Aperitivo Tosco-Romagnolo”. La serata nasce dalla collaborazione con “Alo’ Toscana” che porta nel centro storico di Ravenna i prodotti tipici toscani. Dalla panzanella, dal sapore contadino, rustico e semplice, al profumo grintoso della porchetta alla toscana, senza dimenticare i formaggi e salumi tipici di una delle regioni più gustose d’Italia. Ad esaltare i sapori toscani c’è il vino di Romagna: le bollicine bianche e il rosso dell’azienda agricola Nero del Bufalo di Giuseppe Turi di Sant’Agata sul

Santerno. La cantina fondata nel 1996 proporrà due selezioni di vino: il Nero del Bufalo, un blend (miscelato) di merlot (80%) e cabernet e la Bolla del Bufalo, il bianco frizzante, miscelato di chardonnay (60%) e trebbiano. L’aperitivo, oltre ad essere buono, è anche a portata di portafoglio: con 10 euro è possibile gustare e degustare i sapori tosco-romagnoli del Teodora Caffè. Durante la serata sarà presente il viticoltore Giuseppe Turi, che farà scoprire la sua passione e assaggiare i propri vini. Non solo aperitivi però, il Teodora Caffè rimarrà aperto anche domenica mattina in occasione dell’esposizione Madra. A soli 6 euro la colazione del contadino: uova sode, formaggi, affettati e caffè per far partire la giornata con l’energia giusta.

Teodora Caffè, via Corrado Ricci 37, Ravenna - cell. 348 016 9185 Nero del Bufalo, via Canalazzo 1, Sant’Agata sul Santerno (Ra) tel. 0545 45341 - cell. 348 3368674 info@nerodelbufalo.it - www.nerodelbufalo.it


Cerchi casa? livelli aspettati da certi elementi per le loro caratteristiche e anche il loro costo. Dovremo fare tutti una riflessione e un mea culpa». Si comincerà dai piani alti della dirigenza con le prossime riunioni del consiglio di amministrazione e l'eventualità di qualche modifica nell'organigramma. La società, nata da zero dopo le travagliate vicende tra scandali scommesse e cambi di proprietà infelici, è strutturata in cooperativa: circa duecento soci in totale, quota minima di adesione 25 euro. «Mi aspettavo più partecipazione dagli sportivi – lamenta Bartolini –. Sia dai singoli tifosi che dalle realtà imprenditoriali. Vorremmo ampliare la compagine di soci ben oltre i duecento attuali». E questo nonostante in prima persona il sindaco, in rappresentanza dell'amministrazione comunale, a dicembre abbia lanciato un appello a sostegno del calcio attirandosi anche qualche critica dall'opposizione (vedi box). Forse proprio le vicissitudini giudiziarie (dopo il calcioscommesse la società è passata da Gianni Fabbri a Sergio Aletti per poi fallire) hanno raffreddato l'entusiasmo cittadino: «Se si vuole ripartire per tornare grandi, bisogna credere nel progetto e fare la propria parte per la squadra della città». E così sarà la sorprendente Ribelle di Castiglione di Ravenna (seconda in Eccellenza con 16 punti più del Ravenna) l'espressione più alta del calcio provinciale dopo la recente conquista della promozione in serie D, un gradino sotto il professionismo: «Faccio loro i miei complimenti, sono compiaciuto». Un po' di invidia? «Certo». Andrea Alberizia

PRIMO PIANO

DA PAGINA 35

RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

7

BASKET

Lassù nei playoff: il miracolo dell’Acmar neopromossa Roberto Vianello, presidente della Piero Manetti Basket. A destra l’americano Mike Singletary

BASKET/GIOVANI UNDER 19 CAMPIONI D’ITALIA L’11 maggio a Grado la formazione under 19 della Manetti ha conquistato lo scudetto, primo trofeo della storia del settore giovanile giallorosso, battendo Tigullio 45-53. Le realizzazioni di capitan Ricci e Zannini, top scorer con 16 punti, sostenuti dalla regia di Grassi (8 punti e 8 assist) e Brighi, hanno permesso di scavare il break contro i liguri.

Certo, i risultati sportivi ottenuti sul campo. Quelli aiutano a mantenere l'entusiasmo. Ma c'è altro. Come la lettera di un bimbo di dodici anni, figlio di un tifoso: «Mi sono commosso leggendola. Emozioni che non hanno prezzo. Come si può rinunciare a queste cose?». Non si può: sa già la risposta Roberto Vianello, presidente della Manetti Basket che ha concluso ai quarti di finale i playoff della sua prima partecipazione in Lega Silver, terzo livello del campionato italiano di pallacanestro (secondo livello dilettantistico). Per la palla a spicchi giallorossa il punto più alto della sua storia: «Da neopromossa oltre ogni aspettativa. Certo che poi quando ti trovi lì cominci a farci la bocca...». La serie di cinque gare persa 3-2, dopo aver pareggiato l'iniziale 2-0, contro Ferrara non sminuisce la stagione giallorossa. Sottolineata dai numeri degli spettatori (vedi box): «Un pubblico straordinario. All'ultima gara in trasferta a Ferrara c'erano cinquecento persone da Ravenna. Meraviglioso. E in casa i mille posti del Pala Costa sempre tutti esauriti. Avessimo un palazzetto da duemila posti lo riempiremmo». Una capienza che può vantare l'impianto di Cervia dove l'Acmar potrebbe essere costretta a emigrare fra un anno: il Pala Costa a Ravenna non ha i requisiti per la Lega Silver e la federazione ha concesso una deroga di due anni. Ne resta uno: «Siamo la squadra di Ravenna e vogliamo giocare a Ravenna». Ma la mancanza di un palazzetto adeguato scatena lo sfogo di Vianello: «È una vergogna una città senza una struttura capace di ospitare le sue squadre di serie A nella pallacanestro e nella pallavolo». E fatti due conti sulle spese comunali per la riapertura ASKET/TIFO nel 2009 del Pala Costa (oltre tre milioni di euro, vedi pagina 8), nasce spontanea la riflessione PALACOSTA SOLD OUT del massimo dirigente: «Forse i nostri governanti locali avrebbero potuto pensare diversaI tifosi giallorossi, con un mente a come investire le risorse e pensare già indice di riempimento del a un nuovo palazzetto». Un anno fa, alla vigiPala Costa pari al 98 percenlia dell'esordio nella nuova avventura, arrivato, si sono confermati in rono le dimissioni di Vianello: «Fu un momenvetta alla classifica degli to di tentennamento di fronte alle tante diffiimpianti di Lega Gold e coltà economiche di questa passione». Silver. Il derby a Ferrara in Difficoltà che rimangono: «Non è facile reperistagione regolare (2.159 re risorse in questo momento. Ce la facciamo spettatori) seconda gara più vista dell’annata. mettendo insieme tanti sponsor che sono prima di tutto amici». (and.a.)

B


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

PRIMO PIANO

8 IMPIANTI/FLOP 1 QUEL

IMPIANTI/FLOP 2

SOGNO DI UN PALAZZETTO FIRMATO DALL’ARCHISTAR

Nel 1990 il Comune appalta all’impresa Dipenta di Roma la realizzazione di un palazzetto dello sport nell’area accanto alla questura in viale Berlinguer. A progettarlo era stato il celebre architetto Renzo Piano. Già nel 1991 il consiglio comunale è costretto a una variante sulle fondazioni ma presto ci si rese conto che il progetto firmato Piano richiedeva costi ben più alti di quelli previsti alla vigilia per la necessità di modifiche strutturali. Nacque un contenzioso con Piano. Di fronte all’arbitrato (costato 250 milioni di lire al Comune) arrivò questo accordo: nessuna responsabilità per l’architetto che dovette corrispondere alla collettività ravennate il progetto dell’opera fatta salva la parcella già incassata. Il plastico venne ribattezzato palapiadina per la forma di disco da cento metri di diametro e otto di altezza. Sull’area dove erano stati avviati i lavori per il Pala Piano, per questa estate è previsto che si riprenda a costruire: un cantiere da 21 milioni di euro per la realizzazione di uffici comunali alle spalle dell’attuale anagrafe.

Ci vorrebbero almeno dieci milioni di euro. Ecco il portafoglio che vorrebbe Guido Guerrieri, assessore comunale allo Sport, per dare alla città una nuova dotazione di impianti sportivi, tra restauri e nuove strutture. Proviamo a tracciare la mappa della situazione ravennate. Stadio Inaugurato nel 1966 con un'amichevole contro la Juventus (3-0 per i bianconeri, per la cronaca), il Bruno Benelli (ex sindaco) è in gestione al Ravenna Football Club. Alcuni settori sono inagibili per lo sgretolamento delle gradinate e la capienza originaria di 12mila posti è ridotta a quattromila. Il ripristino completo costerebbe qualche milione di euro. È in sperimentazione un trattamento con una resina olandese capace di consolidare il cemento: «Se funziona si può pensare di fare un'operazione progressiva», dice l’assessore. Ai tempi della serie B si parlò di un nuovo impianto fuori città trasformando l’area attuale: ipotesi tramontata. Palazzetto Il Pala Costa, in gestione alla coop sociale San Vitale, ha una capienza di mille posti: inaugurato dal Coni negli anni Cinquanta, chiuso nel 1998 per inagibilità, comprato dal Comune per mezzo milione di euro, ristrutturato per 2,8 milioni e riaperto

LA

CITTADELLA DELLO SPORT CHE DOVEVA CAMBIARE TUTTO

Ci fu un tempo in cui a Ravenna si parlò anche di cittadella dello sport. A proporla, quasi dieci anni fa, fu Gianni Fabbri, presidente Ecis e all’epoca presidente del Ravenna Calcio. L’area individuata doveva essere quella tra l’ex villaggio Anic e la statale Romea, nei pressi dell’istituto tecnico agrario, dove già ora sorgono alcune strutture sportive tra cui il campo da baseball: il sogno era un grande centro con campi da calcio, da calcetto, foresteria, bar, ristorante, biblioteca, negozi di settore su un totale di circa centomila metri quadrati in cui doveva nascere anche la nuova piscina. Quest’ultima è l’unica cosa che è sopravvissuta nel frattempo, almeno sulla carta. A trascinare l’entusiasmo di Fabbri c’erano i risultati della squadra di calcio e la salute del mercato immobiliare. Poi la crisi, economica e sportiva. L’imprenditore si spinse anche a dare dei tempi: «L’operazione dovrà avvenire con bando pubblico, lo sollecitiamo in tempi brevi e in caso di nostro successo siamo convinti di farcela in un paio di anni».

IMPIANTI/MAPPA

Il palazzetto che non c’è. E tutto il resto Il Comune pronto a mettere il terreno. Stadio a pezzi. Ritocchi all’ippodromo “Per due anni il Comune ha ignorato stadio e ultrà, siete la vergogna della città”: uno striscione esposto in passato dalla curva Mero al Benelli

nel 2009. Poi il Pala De Andrè (proprietà comunale, gestione privata affidata con bando pubblico): cupola alta circa 33 metri su una base quadrata di 54 metri per lato. Ospita le gare della pallavolo maschile. «Costruire un nuovo palazzetto in città sarebbe la priorità per Ravenna. Una vera casa dello sport che libererebbe spazi in altre strutture cittadine. Se ci fosse un priva-

to pronto a presentare un progetto, il Comune sarebbe pronto a metterci il terreno». Le ipotesi potrebbero essere nelle vicinanze del Pala De Andrè o al quartiere San Giuseppe dove è in progetto anche una nuova piscina: l’area nelle vicinanze dell’istituto agrario doveva diventare la cittadella dello sport (vedi box in alto). Piscina La comunale Gambi di via

Falconieri ha due vasche e una capienza di quasi mille posti. Lavori di recupero una decina di anni fa. Oggi accusa diverse problematiche. Il progetto in project financing per il nuovo impianto prevedeva 4 milioni di euro messi a disposizione da chi avrebbe realizzato la cittadella dello sport. Ippodromo Non ospita più l’ippica. Una ristrutturazione totale richiedereb-

be 2,5 milioni. Entro fine anno dovrebbero essere assegnati i lavori da 400mila euro per la ristrutturazione della tribuna: sistemazione del campo sportivo (a disposizione dei settori giovanili del calcio) e realizzazione di spogliatoi, due pubblici per chi vorrà utilizzare l’area per jogging. Nel progetto anche un’area per il parkour. In passato fu l’associazione sportiva Futuri Campioni a proporre un’idea con ristorante e foresteria ma non presentò mai un business plan. «È uno spazio che vorrei ridare alla città prima possibile. Stiamo lavorando per organizzare una maratona cross all’interno». Poi un sogno: «Se riuscissimo a sistemare anche l’area delle scuderie sarebbe bellissimo e potremmo realizzare una biblioteca sportiva che oggi è nell’ex circoscrizione a Marina». Spiaggia I mondiali di beach soccer nel 2011 portarono a Marina di Ravenna un mastodontico stadio sul mare. Qualcuno sognò di tenerlo: impossibile. «Il piano dell’arenile individua due aree tra Marina e Punta in cui si può realizzare un impianto, ma starebbe al privato proporlo». Andrea Alberizia

CASA FAMIGLIA PER ANZIANI -

In un elegante palazzo storico totalmente ristrutturato con tutti i confort compreso la climatizzazione in tutte le stanze. Adiacente al Monumento della Tomba di Dante Alighieri.

Assistenza 24 ore su 24 Assistenza infermieristica Fisioterapia Animazione / Piano Bar Servizio alberghiero

CASA FAMIGLIA PER ANZIANI GRAZIOLI

s.r.l.

Via Guido Da Polenta,6 - RAVENNA - per appuntamento telefonare

0544 37016


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

PRIMO PIANO

10 La vittoria nei playoff Challenge significa quinto posto in A1 per la Cmc e qualificazione in coppa europea (Foto Zani)

PALLAVOLO/UOMINI

PALLAVOLO/DONNE

Profumo di Europa sotto rete. Come nel 1997

DAL TETTO DEL MONDO AL VIVAIO

Il Porto Robur Costa torna in una coppa continentale. Rebus palazzetto: la squadra trasloca? L'ultima volta fu a Ginevra a marzo del 1997 e fu pungolo per la nuova stagione: «Il pubuna vittoria 3-0 su Istanbul in finale di Coppa Cev. Da blico ravennate è esigente – sorride allora la pallavolo maschile ravennate non ha più conoCasadio –. Non sarà facile accontentarlo sciuto il palcoscenico europeo. Lo farà di nuovo il prosancora». Sarà ancora confermato il blocsimo novembre nella stessa competizione che nel fratco delle retrocessioni, per il terzo anno tempo ha cambiato nome in Challenge Cup, terza comconsecutivo dovendo fare i conti che le petizione continentale per importanza. «A un certo difficoltà delle società che arrancano per punto della stagione pensare a una qualificazione per far tornare i conti. Proprio per quest'ultiquella coppa era un sogno. Ci siamo riusciti e credo ce la mo aspetto a Ravenna ritorna di attuasiamo meritata», commenta Luca Casadio, presidente Marco Bonitta e Luca lità il tema della casa per le gare interne: del gruppo sportivo Porto Robur Costa che milita in A1. Casadio, allenatore affascinante il Pala De Andrè ma costoe presidente Si giocherà di giovedì, in diretta sugli schermi Rai. uscente sissimo (proprietà comunale, gestione della Porto Robur Costa Tabellone a eliminazione diretta. L'ipotetico cammino affidata a un privato con bando pubbliverso la finale significa sei scontri. La qualificazione è co). Le regole federali richiedono una arrivata vincendo i playoff di Challenge Cup dopo aver temperatura di 17-18 gradi a livello del mancato l'ingresso a quelli per lo scudetto al termine di una stagione divisa parquet e vista l'altezza della cupola è un dispendio importante. Poi il parquet tra le difficoltà della prima metà e il passo spedito della seconda parte: viene montato e smontato ogni volta. La stima ufficiosa dell'esborso per le «Gruppo giovane, squadra da assemblare, mancava una locomotiva vera ma casse della società è di circa 140mila euro all'anno. Destinata ad aumentare così è stato forse più facile compattare i ragazzi. Nel ritorno abbiamo battuto con le partite aggiuntive di coppa. «Ci serve un impianto da almeno tremila la squadra che poi è diventata campione d'Italia...». Il successo nei playoff di posti per i vincoli imposti dal campionato. Vogliamo restare in città ma dobChallenge significano, a tutti gli effetti, quinto posto finale in classifica. Un biamo sempre valutare tutto». (and.a.)

Dal tetto del pianeta raggiunto nel 1992 (Coppa del Mondo per club a Jesi, unica società femminile a conquistarlo) ai campionati regionali. Il volley femminile ravennate è ripartito da zero nel 2009 serrando i ranghi attorno al Consorzio Teodora che riunisce oggi sei società (Involley, Volley Romagna, Uisp Imola, Torrione, Portuali, Vigili del Fuoco): in totale circa 600 atlete under 18 che militano dalla serie C a scendere. Un enorme vivaio per fabbricare in casa le giocatrici del futuro. «Stiamo valutando l’acquisto di un titolo di B2 per ampliare il nostro progetto e trattenere quelle giocatrici che hanno richieste da altre società», spiega il presidente Francesco Bonatesta. La stagione si è appena conclusa con le selezioni under 14, under 16 e under 18 che hanno raggiunto le final four regionali: «Un bel risultato», commenta Alberto Ceroni, responsabile del consorzio. Gestire centinaia di sportive significa fare i conti con la dotazione di impianti in città: «Purtroppo le palestre avrebbe bisogno di qualche ritocco e mancano gli spazi. So di società che hanno affittato capannoni industriali per potersi allenare. Significa che c’è richiesta ed è un bene, però serve altro».

PALLAVOLO/AMARCORD

Guerra, il costruttore di successi Compie 70 anni il coach che vinse 11 campionati di fila con la Teodora LA CLINICA SAN FRANCESCO,

STORIA DI FAMIGLIA

Nel 1942 Ettore Guerra, padre di Sergio, acquistò a Ravenna un’abitazione civile trasformandola in clinica privata: nacque così la clinica San Francesco (oggi in via Amalasunta) di cui l’ex allenatore di volley divenne poi presidente. La gestione oggi è nelle mani di Michela e Matteo, figli di Sergio: 150 persone impiegate, 65mila prestazioni mediche all’anno (circa 80 percento in ortopedia). «Credo che anche qui ci sia un po’ lo spirito di squadra tipico del mondo sportivo – racconta Matteo –. Così come i tifosi e gli atleti sono sempre stati tra i nostri pazienti. Ma con tutti abbiamo lo stesso approccio cercando di fare il massimo per dare a ognuno la miglior permanenza possibile in una struttura sanitaria accreditata. Chi entra qui ci chiama per nome e siamo pronti a qualunque esigenza del singolo. Dal bimbo che vuole la playstation in camera a chi chiede menu particolari».

Per la prima volta una squadra di pallavolo femminile dell'Europa occidentale vinse la Coppa dei Campioni e il trofeo rimase nella camera d'albergo dell'allenatore a Salonicco: «Mi dimenticai di prenderlo, lo portarono a Ravenna i tifosi». Sergio Guerra ride quando ricorda quel 1988. Nel pieno del decennio che consegnò la Teodora alla storia del volley e dello sport tutto: undici scudetti consecutivi. Lo scorso 23 aprile ha compiuto 70 anni. Per l'occasione un pranzo in campagna. Quanti ricordi? «Troppi. La coppa dimenticata a Salonicco in albergo è una. Poi quella trasferta in Olanda in cui una delle ragazze si rese conto di non aver imbarcato la borsa e abbiamo dovuto comprare tutto là. Oppure quella volta che una ragazza arrivò in ritardo e mi disse che non trovava le mutande e si era messa quelle del fidanzato. La trasferta di Tirana fatta con due aerei charter senza fermarci nemmeno un momento perché avevamo paura». Undici scudetti. Di fila. Quale fu un ingrediente necessario? «Avevo una squadra molto furba. In altezza le mie erano delle nane: a Salonicco entrarono in campo dietro le russe e non si vedevano. Ma erano molto tecniche. E siamo stati capaci di ottenere risultati oltre l'aspetto economico». Che cifre giravano? «Ricordo che cominciammo pagando mille lire per ogni allenamento, due ore al giorno. Poi quelle che non studiavano avevano un lavoro». In quel decennio in Italia non avevate rivali. «Solo in Coppa abbiamo perso qualcosa perché usavo le partite per le giovani e provare gli schemi. Qualche dirigente a volte ancora me lo rinfaccia». Tra i segreti si è parlato di una famosa crostata di mele...

Sergio Guerra impugna la Coppa Campioni. Due quelle conquistate dalla sua Teodora: 1988 e 1992 (Foto Zani)

«Prima delle partite le ragazze venivano a fare merenda a casa mia e mia moglie faceva una torta. Era un modo per fare gruppo, tenere unita la squadra». Vogliamo sapere i suo riti scaramantici. «C'è stato un periodo in cui dopo ogni vittoria nei playoff mi compravo un maglione di Missoni. Alla fine erano parecchi. Qualcuno devo averlo ancora. Ma forse era una scusa buona con mia moglie. E poi in squadra non ho mai voluto la maglia 13 e la maglia 17». Le è rimasto un rammarico in carriera? «La sconfitta a Roma contro l’Olanda quando allenavo la Nazionale e quindi aver perso l’accesso alle Olimpiadi. Mi sarebbe piaciuto farle...». Nel 1993 anche candidato sindaco per la Dc... «Mi convinse Alvaro Ancisi. Ma mi sono accorto in fretta che non era il mio posto: entrai in consiglio comunale e se i comunisti facevano una proposta che mi piaceva io la sostenevo, invece me ne dicevano di tutti i colori i miei compagni di partito». Andrea Alberizia


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

12

SALUTE SOCIETÀ

MARINA ROMEA

SINDACATO

FESTIVAL DELLE CULTURE

Freelance a confronto tra idee e stress

Bottura e Ferracuti al festival della Cgil in piazza Marsala

Mostre, foto, libri e un torneo di calcio contro il razzismo

Parte sabato 24, al Boca Barranca di Marina Romea, il Freelancecamp, appuntamento annuale di autoformazione e networking dei lavoratori indipendenti, giunto quest’anno alla sua 3a edizione. Nato da un’idea di Miriam Bertoli, Gianluca Diegoli e Alessandra Farabegoli, tre dei volti più noti nel panorama del web marketing in Italia, l’evento è un’occasione informale per riflettere su come gestire al meglio la propria vita professionale quando si lavora non “a busta paga”, ma proponendosi sul libero mercato.«Sono – spiegano i promotori – le nuove partite Iva, quelli che Acta - forse l’unica forma organizzata di rappresentanza di questo universo variegato - definisce “Lavoratori autonomi di seconda generazione”: non i professionisti protetti dagli Ordini tradizionali, non i padroncini artigiani, ma i consulenti del terziario avanzato, i lavoratori della conoscenza e dell’innovazione tecnologica.Persone che non avranno gli 80 euro in più in busta paga perché il reddito se lo devono costruire da sole ogni giorno, imparando a fare, oltre al lavoro per cui emettono fattura, anche tutte le altre attività necessarie a organizzarsi, promuoversi, vendersi e farsi pagare: quelle che, se fossero dipendenti, sarebbero gestite direttamente dall’organizzazione aziendale. L’indipendenza quindi ha un costo (organizzarsi, continuare a formarsi, rischiare in proprio) ma anche dei vantaggi: e uno di questi è poter scegliere, almeno in parte, tempi, modi e partner. Così al Freelancecamp ci si conosce, si creano reti, nascono amicizie e progetti».Durante le due giornate si alterneranno sul palco del Boca Barranca oltre 30 speaker, che offriranno consigli e spunti di riflessione su tutto ciò che serve al freelance: curare il proprio “personal branding”, fare preventivi, gestire lo stress, far quadrare i bilanci, stimolare la nascita di idee creative, e molto altro. I 170 posti previsti dagli organizzatori sono andati esauriti due mesi prima dell’evento, con oltre 100 persone in lista d’attesa: ma sarà possibile seguire il barcamp in diretta via streaming, naturalmente su www.freeelancecamp.net.

Inaugura giovedì 22 maggio la quarta edizione del Festival Opera organizzato dalla Cgil con la vernice della mostra Donne in opera e il saluto del sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci. Seguiranno spettacoli, aperitivo e incontri sempre in piazza Marsala dedicati proprio al tema delle donne. Nella giornata di venerdì 23 si comincia invece alle 10, sempre in piazza Marsala, con Angelo Ferracuti, autore del libro sulla Mecnavi Il costo della vita. Storia di una tragedia operaia che incontra gli studenti dell’istituto professionale di Faenza. Alle 17.30 , invece, è la volta di un altro libro: La forza e il destino della Rita Barbieri”di Saturno Carnoli e Guido Pasi con letture di Riccardo Zoffoli e musiche di Gianluigi Tartaull. Alle 18, lo spettacolo teatrale Dalla costituzione ad oggi – A caccia di ingiustizie interpretato dagli studenti dell’istituto Camillo Morigia di Ravenna. Ideato da Tomax Teatro in collaborazione con l’archivio storico Pedrelli. Momento forse più atteso quello delle 19 con il divertente Luca Bottura, autore e conduttore di Lateral, che insieme a Linda Ovena (nella foto) presentano il libro La posta del cu(ore). Segue alle 20, dopo l’aperitivo, l’incontro su donne, lavoro e conciliazione, il welfare che manca dibattito. Alle 21,30 Gran finale concerto: Girotto Servillo Mangalavite Trio.

Proseguono i tanti appuntamenti del prefestival delle culture, in programma dal 6 all’8 giugno all’Almagià di Ravenna. Giovedì 22, alle 21, al circolo Dock 61 di Ravenna si tiene la presentazione del libro di Ada Barbaro La fantascienza araba. L’incontro con l’autrice è presentato dal giornalista Daniele Barbieri. Venerdì 23 maggio, a partire dalle ore 18.30 presso il campo sportivo Endas Manlio Monti in Via Gulli 140, prenderà il via il torneo di calcio “Un calcio al razzismo”, 2a edizione, in collaborazione con Uisp Ravenna, Associazione Tunisina, Coop. Persone in movimento, Polisportiva Manlio Monti. Il torneo proseguirà sabato 24 maggio e si concluderà domenica 25 maggio. Sabato 24 maggio, alle 17, alla Galleria Image in Via Magazzini Posteriori 29/65, si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica tratta dal libro Io sono Rummenigge di Davide Baldrati. La mostra ritrae i bambini che giocano a calcio nei campetti improvvisati sotto casa del quartiere Gulli di Ravenna e costituisce l’esito del progetto Dove viviamo, promosso dall’Osservatorio fotografico. Lunedì 26 maggio alle 20.30, al circolo Arci Dock 61 in via Magazzini Posteriori 61, l’Associazione Italia Cuba presenterà il video Festival Escambray de cine italiano dedicado a Gian Maria Volontè y Totò, con la partecipazione di Gigi Tartaull e Domenico Gavella.

CONFCOOPERATIVE RAVENNA

LE AZIENDE INFORMANO

Al via il 22 maggio LavOro cooperativo A Faenza tre giorni di Festa per parlare del “fare impresa” Per i bambini un pomeriggio di gioco con Kaleidos Ai blocchi di partenza una nuova edizione della Festa della cooperazione faentina, la tradizionale tre giorni dedicata alle cooperative, ai soci e alla promozione dei valori e dei principi cooperativi. «L’edizione 2014, come espresso dallo stesso titolo “LavOro cooperativo”, ruota intorno al tema del lavoro – sottolinea Andrea Pazzi, direttore di Confcooperative Ravenna –. La scelta, in questa particolare congiuntura economico-sociale, intende cogliere l’occasione per porre al centro dell’attenzione il fatto che si può “fare impresa” in cooperativa, proponendo un modello imprenditoriale a responsabilità diffusa, che risulta particolarmente indicato per la promozione dell’imprenditorialità anche in periodi di crisi». L’edizione 2014, ricca di eventi ludici e di approfondimento, sarà anche l’occasione per ricordare due cooperatori faentini che hanno contribuito a scrivere la storia del movimento sul territorio: Giuseppe Albonetti (a 40 anni dalla scomparsa) e Francesco Bandini (a 20 anni dalla scomparsa).

Il programma La manifestazione si aprirà giovedì 22 in piazza del Popolo con un momento di gioco e divertimento con la cooperativa Kaleidos e il suo “Giocacittà2014” che prevede giochi, animazioni e spettacoli per i più piccoli, il tutto accompagnato da cibo e bevande offerti dalle cooperative locali. Dalle 15, per l’intero pomeriggio, Ludobus e paracadute ludico, danze popolari in collaborazione con Società di Danza e percussioni del corpo. La festa proseguirà venerdì 23 alle 20.30 nella Sala Giovanni Dalle Fabbriche (via Laghi 81) con l’evento in ricordo di Giuseppe Albonetti. Interverranno Carlo Dalmonte (Confcooperative), Antonio Sangiorgi (Coldiretti), Edo Miserocchi (Credito Cooperativo ravennate e imolese) e Gabriele Albonetti. Domenica 25 il primo appuntamento sarà mattutino, infatti alle 10,30 presso Agrintesa in via Galilei 15 Don Adriano Vincenzi (delegato Cei per Confcooperative) celebrerà la S.

Messa cui seguirà «l’aperitivo in cooperazione». Il programma riprenderà al pomeriggio, intorno alle 15,30 nella stessa sede, con lo spettacolo «Le Comete di Romagna» e l’arrivo del giro ciclistico «Pesche nettarine di Romagna», seguiti dall’attesa estrazione dei premi della lotteria. Alle 20,30 l’orchestra «La Storia di Romagna». L’evento conclusivo si terrà martedì 27 nella Sala Giovanni Dalle Fabbriche dove alle 20,30, Gianni Burbassi (Confcooperative), Antonio Sangiorgi (Coldiretti), Giovanni Malpezzi (Sindaco di Faenza) e un rappresentante di Azione Cattolica, ricorderanno Francesco Bandini a 20 anni dalla scomparsa. Per informazioni: 0546 26084 - faenza@confcooperative.it A cura di Confcooperative Ravenna


Cerchi casa?

SOCIETÀ

RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

DA PAGINA 35

AL PARLAMENTO EUROPEO LA CARTA DEI GIOVANI DI PALAZZO RASPONI Una decina di raccomandazioni, nate dalla riflessione di un gruppo di studenti di Ravenna e Salonicco, Capitale europea dei giovani 2014: è la “Carta europea dei giovani”, frutto del laboratorio creativo condotto in lingua inglese dall’associazione culturale Rekult di Amsterdam, della rete europea “A Soul for Europe”, che ha animato la ricca festa dell'Europa organizzata da Ravenna2019. I giovani sottopongono così ai futuri parlamentari di Strasburgo diverse proposte sui temi esaminati e discussi nel laboratorio: occupazione, mobilità, partecipazione, istruzione, futuro sostenibile, cooperazione internazionale. « Grazie a una metodologia innovativa che stimola la creatività e l’espressione artistica – spiega Nadia Carboni, project manager di Ravenna 2019, promotrice dell’iniziativa – i partecipanti hanno elaborato sia un prodotto artistico, la fanzine (che è una rivista amatoriale, ndr), sia un documento programmatico che raccoglie le preoccupazioni ma anche le speranze dei giovani di oggi». La “Carta”, consegnata il 9 maggio a Steve Austin (nella foto), uno dei fondatori di “A Soul for Europe” oltre che promotore della Casa Europea della Cultura di Bruxelles, non avrà solo valore simbolico, ma verrà recapitata direttamente al prossimo Parlamento europeo. La “Carta europea dei giovani” è contenuta in una fanzine visionabile fino al 25 maggio a palazzo Rasponi, in piazza Kennedy, nella mostra della collezione internazionale di fanzine prodotte coinvolgendo artisti, membri della società civile, studenti e giovani in varie parti d’Europa.

13

NUOVE APERTURE/2

NUOVE APERTURE/1

Sotto la sede del Pd arriva il Duomo E alla Lirica un dehor È una delle pasticcerie storiche di Ravenna, da vent’anni in via Port’Aurea ma ancor prima proprio di fronte alla cattedrale. La pasticceria Al Duomo ora raddoppia e apre (nelle intenzioni entro fine giugno) una

Il commercio equo e solidale anche in via Ricci Nasce in centro a Ravenna una nuova Bottega del commercio equo e solidale, gestita dalla cooperativa sociale Villaggio Globale. L'inaugurazione è in programma sabato 24 maggio nella nuova location di via Corrado Ricci, angolo via Gordini. A precedere i festeggiamenti quattro sciami di biciclette che partiranno (ritrovo alle 17) da altrettante porte di Ravenna (Porta Adriana-via Cavour, Porta Serrata e Porta Nuovavia di Roma, Porta Sisi-via Mazzini) e attraverseranno le vie del centro per ricongiungersi proprio davanti al negozio in via Corrado Ricci. Al taglio del nastro (ore 18) seguirà un buffet equosolidale e musica dal vivo. La nuova bottega sarà la terza Bottega del Mondo del Villaggio Globale, e si andrà ad affiancare a quella storica di via Venezia e a quella di Russi: 75 metri quadrati totalmente dedicati al commercio equo e all’economia solidale dove si potrà scegliere tra un’ampia gamma di prodotti alimentari, artigianato per la casa, abbigliamento e accessori. Oltre a negozio sarà anche luogo d'incontro, d’informazione e divulgazione di temi legati alla promozione del commercio equo e solidale e al consumo critico, attraverso l’organizzazione di attività culturali, incontri pubblici ma anche momenti conviviali e di socializzazione.

IL FESTIVAL FARE I CONTI CON L’AMBIENTE, FINO AL 23

MAGGIO

Prosegue fino al 23 maggio il festival ecologico di Ravenna, Fare i conti con l’ambiente. Conferenze, seminari, workshop in 12 sale attrezzate tra piazza del Popolo e vie limitrofe su temi quali rifiuti, bonifiche, amianto, qualità edilizia, riqualificazione delle aree dismesse e molto altro. Il programma dettagliato su www.ravenna2014.it.

Storia, Cucina e Tradizione

nuova filiale al posto di Dondi Salotti in via della Lirica, la sottostrada vicino al tribunale nota anche per ospitare la sede del Partito democratico. E anche per la presenza di Dolci Peccati, altra pasticceria molto celebre (e frequentata) in città. Alle due pasticcerie si devono poi aggiungere altrettanti bar: la caffetteria della Lirica, appunto, e il Cascador. Quattro locali dello stesso ambito nell'arco di neanche duecento metri lungo la stessa via. Sul nostro sito internet www.ravennaedintorni.it abbiamo raccolto le testimonianze dei diretti interessati, segnalando anche i lavori attualmente in corso al caffè della Lirica per la realizzazione di un padiglione esterno (nella foto), uno dei cosiddetti dehor tanto strombazzati in passato dal Comune ma di cui a Ravenna non è che se ne vedano ancora molti. «Noi ci investiamo più di centomila euro in questa cosa – ci hanno detto dalla Lirica –, ma solo per ottenere un permesso dal Comune abbiamo dovuto aspettare otto mesi. Per fortuna che i nostri politici dovevano abbattere la burocrazia...».

Nella storica Fattoria Guiccioli un locale che offre cucina della tradizione romagnola e un ricco menu a base di pesce.

Veramente piacevoli d’estate le grandi tavolate sull'aia circondati dallo splendido scenario verde del Parco del Delta del Po e dalle straordinarie memorie della trafila Garibaldina. La fattoria Guiccioli, dove si rifugiò e si spense Anita Garibaldi è infatti un affascinate museo che rappresenta una tappa fondamentale nelle eroiche imprese che portarono all'unità d'Italia.

Aperti tutte le sere. Chiuso il lunedì. OGNI GIOVEDÌ SERATE A TEMA Ambiente accogliente e riservato, per una cena intima e speciale

Via Mandriole 280 - Mandriole (RA) tel. 0544.528928 (è gradita la prenotazione) osteriadellemandriole@tenutaugusta.it


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

14

ECONOMIA

ARCHITETTURA

La Ravenna che progetta negozi d’alta moda in tutto il mondo C'è anche un po’ di Ravenna nel cuore dell’alta moda mondiale. Partita quindici anni fa, la collaborazione con il marchio Giuseppe Zanotti Design sta portando infatti lo studio ravennate di architettura Nuovostudio (di Gianluca Bonini ed Emilio Rambelli, con Stefania Bertozzi e Giovanni Mecozzi) a progettare le boutique monomarca del brand da Londra a Parigi, dagli Stati Uniti al Medio Oriente. Dobbiamo scegliere anche il singolo bullone da utilizzare, prevedere ogni minimo particolare, è un lavoro di cura dei dettagli maniacale, ci racconta l'architetto Mecozzi, mostrandoci alcuni esempi a video di interni che, d’altronde, possono arrivare a costare quanto alcune case, tanto per rendere l'idea. Nato nella piccola San Mauro Pascoli, Giuseppe Zanotti è stilista specializzato nella creazione di calzature per donna (da qualche stagione viene anche prodotta la collezione uomo) e nel corso di questi ultimi anni si è fatto conoscere in tutto il mondo, arrivando a vestire star di livello planetario, basti pensare al fatto che Lady Gaga e BeyoncÊ, per esempio, lo citano apertamente (senza vincoli pubblicitari di alcun tipo) nei loro video. Zanotti ora può contare su quasi cento boutique in tutto il mondo, nei centri nevralgici dell’alta moda, a fianco dei marchi piÚ conosciuti. Da via Montenapoleone a Milano a Beverly Hills, da Roma in piazza di Spagna a Londra (Sloane Street, ma anche all'interno dello storico

Harrods), da New York a Miami fino a Hong Kong e Shanghai, da città in Cina da 8 milioni di abitanti che non avevamo neppure mai sentito nominare, fino a Doha e Dubai, passando per la vicina Costa Azzurra, a Cannes e Saint Tropez. Boutique tutte progettate da Nuovostudio, che poi segue anche la realizzazione sul posto di quelli gestiti direttamente dall’azienda (mentre per quelli in franchising il contributo si ferma alla progettazione esecutiva). Facendo questo lavoro ti rendi conto di quanto sia ancora importante e che valore abbia il Made in Italy nel mondo– spiega l’ingegnere Gianluca Bonini –, certi lavori per esempio sono le stesse maestranze locali dei paesi esteri a dire che è meglio li facciano gli italiani. E infatti per i negozi gestiti direttamente dall’azienda vengono utilizzate maestranze italiane e materie prime di elevata qualità provenienti dal nostro Paese. D’altronde l’arredamento fa parte integrante del marchio e prova ne sia il fatto che Valentino per realizzare il concept dei suoi negozi ha scelto quello che oggi è forse, a mio avviso, il piÚ grande architetto del mondo, David Chipperfield. Ma se il Made in Italy è ancora un’eccellenza, non lo stesso si può dire dell’Italia nel suo complesso, basti pensare che Giuseppe Zanotti nel suo paese di origine è presente solo a Milano, Roma e Venezia e non sono previste nuove aperture, a differenza di quanto sta accadendo all’estero. Con questa collaborazione – continua Bonini – con

un’industria vera e molto seria come quella della moda, ti rendi conto di come la grande economia passi sempre piÚ al largo dal nostro Paese. Ti rendi conto di come negli Stati Uniti la ripresa sia davvero iniziata e del dinamismo del Medio Oriente, dell’Asia, delle spinte che arrivano da India e Sudamerica, che saranno anche i prossimi mercati esplorati da Zanotti. L’Europa invece resta indietro, eccezion fatta quasi solo per una sorta di città-stato come è Londra. L’Italia non è proprio considerata, con Milano che resta l’unica città in grado di guardare all’Europa. E l’Italia paga anche uno scotto in termini di burocrazia, per la quale ormai siamo famosi nel mondo. Le racconto solo questa – chiude Bonini –, a Venezia per cambiare un semplice infisso di una vetrina, anche per proteggere il negozio dall’acqua alta, abbiamo dovuto attendere un permesso per 18 mesi, un anno e mezzo. A Londra per tutte queste questioni esistono invece agenzie private che operano per conto dell'amministrazione pubblica, paghi la parcella e sei certo di avere tutto entro 60 giorni. Un investitore preferisce di certo pagare un adempimento in piÚ e avere la certezza dei permessi, che essere in balia della burocrazia come accade in Italia‌. Luca Manservisi

Nuovostudio

realizza le boutique di Zanotti Design Un interno delle boutique di Giuseppe Zanotti progettate da Nuovostudio Nella foto piccola il negozio di Milano

di Bruno Casadio

TAXI MERCI • Corriere espresso nazionale • • Ritiro e consegne in giornata • nelle province di RA-RN-FC-BO • Automezzi adibiti al trasporto • medicinali e alimenti UFF. E SEDE LEGALE   '"         &   

       !"# "$      %$ $"#! "$$ "    


Cerchi casa?

ECONOMIA

DA PAGINA 35

RAVENNA &DINTORNI 22/05 2014

15

ENZIMA CREATIVO/1

ENZIMA CREATIVO/2

E a Massa Lombarda i vecchi bidoni per l’olio diventano sedie e mobili

Alce nero, il biologico creativo L’ad Massimo Monti ha spiegato, all’Almagià, il successo di un’azienda in crescita

La platea dell’Almagià per Enzima creativo a sinistra, Massimo Monti a destra

In una giornata come Enzima Creativo, organizzata da Confesercenti e Federpubblicità per parlare di creatività come motore di sviluppo, ci stavano in effetti a puntino: i due soci di Vibrazioni Art Design hanno raccontato un’esperienza che mescola imprenditorialità-artigianato-commercio-arte, che nasce in una sorta di officina a Massa Lombarda e sta conquistando la ribalta nazionale, e non solo. Alberto Dassasso e Riccardo Zanobini, 33 e 34 anni, entrambi hanno studiato all’Isia producono pezzi di mobilio, in particolare sedie e sgabelli ma non solo, rilavorando il metallo di bidoni nati per contenere olio o alimenti. Lo scarto, dopo essere stato bonificato, torna a essere materia prima per essere rilavorata mantenendo la propria identità e diventare prodotti di alta gamma. «Non possiamo fare due sedie esattamente uguali – spiegano – perché ogni bidone ha le sue caratteristiche, i suoi graffi, le sue ammaccature». Dal 2007 a oggi sono stati contattati da arredatori e designer, contano su una rete di 350 punti vendita (nessuno dei quali in Romagna) e hanno da poco iniziato anche a “customizzare”, ossia rifare personalizzandole vecchie moto come Harley Davidson e Bmw, ricevendo la benedizione delle più importanti riviste di settore. Un successo dovuto a un mix tra passione per il proprio lavoro, «brivido del fare» e capacità di inventare «una nuova narrazione». Tutti elementi che, hanno spiegato gli esperti, da Annamaria Testa a Francesco Schianchi, rappresentano un elemento di successo strettamente connesso a quella cosa chiamata creatività. (fe.an.)

Cinquantuno milioni di fatturato con una crescita dell’11 percento. Non è la Cina, non è la storia di un tempo che fu. Sono i numeri di Alce Nero, tra i più noti marchi del biologico italiano, relativi al 2013. A cercare di spiegare come la creatività, in varie sua declinazioni, abbia giocato e giochi un ruolo nel successo di questa azienda di fronte al folto pubblico richiamato all’Almagià dall’evento Enzima Creativo giovedì 15 maggio, l’Amministratore delegato Massimo Monti. In una gioranta organizzata da Confesercenti e Federpubblictà sul palco si sono succedute testimonianze e interventi teorici, studiosi e imprenditori, per ragione sul tema della creatività. Tra questi appunto, Monti ha parlato di creatività non solo come capacità di inventare nuovi prodotti, ma di organizzare un’azienda secondo un modello fortemente innovativo che mette insieme

produttori, distributori e vendita in una filiera che è tenuta unita da un sistema valoriale forte, fatto di contenuti che riguardano il benessere delle

creatività vada anche resa compatibile con i tempi e i modi di un’impresa. E vada, ovviamente, comunicata. «Spendiamo circa 1milione e mezzo di euro l’anno in comunicazione che non è solo quella sui media tradizionali, tv e giornali, ma è fatta anche di moltissimi eventi. Tra gli ultimi progetti anche una serie di video in cui parlano i nostri produttori e che saranno trasmessi da Tiscali, con cui è nato il progetto». Infine, a Monti è stato chiesto un suggerimento per gli enti locali dopo che l’assessore alle Attività produttive Massimo Cameliani aveva aperto i lavori lodando l’iniziativa e dicendosi soprattutto pronto a cogliere spunti e idee. «All’ente pubblico? Chiederei soprattutto di investire in formazione e in cultura, per noi elementi fondamentali anche per trasmettere il senso di produrre e distribuire cibo biologico». Federica Angelini

«Spendiamo molto in comunicazione. L’ente pubblico? Investa in cultura» persone, dell’ambiente, della società e dei lavoratori. «Lavorare con i creativi? Non è facile, perché i creativi non sanno di esserlo, hanno spesso un’altra velocità rispetto agli altri, a loro va concessa una maggiore elasticità e il loro lavoro va spiegato e fatto accettare. Insomma, gestirli è molto faticoso, ma ne vale sicuramente la pena». Parola di Monti, che si definisce un “non creativo” e che spiega anche come la


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

ECONOMIA

16

FISCO

I

DATI

Si lavora fino a metà agosto per le tasse Nel 2011 fino a luglio Rilevazioni Cna in provincia: disoccupazione 9,9 percento (triplo rispetto al 2008)

Artigianato, il 2013 cola a picco

Negli ultimi tre anni per le piccole imprese ravennati l’ultimo giorno dell’anno in cui lavorano per pagare le tasse si è spostato dal 29 luglio al 15 agosto: nel 2014, secondo rilevazioni Cna, il guadagno infatti comincerà solo dal 16 agosto. «Ravenna è al 66esimo posto in Italia (su 112 capoluoghi, ndr) per pressione fiscale sulle piccole imprese – si legge in una nota diffusa dall’associazione di categoria –: il 52,1 percento del loro reddito se ne va in tasse. Dal 2011 al 2014 la pressione fiscale sui piccoli è cresciuta del 4,5 percento». Sono i risultati focalizzati su Ravenna, dell’osservatorio permanente Cna sulla tassazione della piccola impresa in Italia, presentati a Roma il 16 maggio scorso e diffusi dalla sezione provinciale. L’indagine ha preso come riferimento medio un’impresa manifatturiera individuale, con un laboratorio di 350 mq, 5 dipendenti, un fatturato di 430mila euro/anno e un reddito d’impresa di 50mila euro/anno. Nel 2014 quanto resterà alle imprese dopo aver pagato le tasse? A Ravenna, 49esima classificata, dopo avere pagato tutte le tasse, i 50mila euro diventano nel 2014, 18.947 (erano 21.208 nel 2011).

I numeri che misurano l’andamento del sistema produttivo ravennate (e di quello regionale) nel 2013 sono tutti di segno negativo. Lo dice il rapporto congiunturale e economico elaborato da Cna: secondo calcoli e stime dell’agenzia Prometeia per la provincia di Ravenna il calo del Pil 2013 è stato dell’1,2 percento, mentre le previsioni per il 2014 e il 2015 si attestano rispettivamente al +0.6% e al +1,0%. Per la regione Emilia Romagna stimata una diminuzione del Pil 2013 del 1,5% con una previsione di crescita dell’1,0% nel 2014 e dell’1,5% nel 2015. Occupazione. Per Ravenna lo scenario del mercato del lavoro ha fatto registrare, nel corso del 2013, un tasso di disoccupazione medio provinciale pari al 9,9 (triplicato rispetto al 2008) e un calo del tasso di occupazione di un punto in percentuale rispetto al 2012, passando dal 67,6% al 66,6% (dati Istat). Per il settimo anno consecutivo continua a contrarsi il numero di addetti extra nazionali occupati dalle piccole e medie imprese e dall’artigianato (-5,31%). Dal 2008 si registra una diminuzione di questa forza lavoro pari al 20%. Le nazionalità più rappresentative in termini di dipendenti extra nazionali sono, nell’ordine, quella rumena, albanese, marocchina, senegalese e moldava. Imprese. A Ravenna al 31 dicembre 2013 sono 41.116 le aziende iscritte al Registro delle Imprese provinciale, 694 in meno rispetto al 31 dicembre 2012. «È il calo più importante degli ultimi

-1,3%

L’edilizia è tra i settori che stanno soffrendo di più la crisi in provincia

La diminuzione del Pil ravennate rispetto al 2012

694

Imprese perse in un anno: dato peggiore dal 1999 quindici anni, in termini relativi pari al -1,7%», ha sottolineato Maurizio Gasperoni, responsabile della Divisione Economica e Sociale della Cna. Rispetto alla media generale provinciale l’arretramento del comparto dell’artigianato è risultato più pesante (-3,3%), a indicare che sono le imprese di minore dimensione e di alcuni settori a tipica vocazione artigiana a subire le conseguenze peggiori della crisi. Il numero delle imprese artigiane del settore dell’edilizia, che rappresentano da sole oltre il 40% del totale delle imprese artigiane, è

diminuito del 4,1%. L’osservazione del primo quadrimestre 2014 alimenta qualche speranza per le previsioni annuali: movimentazione aziendale provinciale del Registro Imprese e dell’Albo Artigiani ancora in rosso, ma con differenziali negativi molto più contenuti rispetto al 2012 e al 2013. Credito e investimenti. Nel corso del 2013 sono stati concessi in ambito provinciale, attraverso “Unifidi” filiale di Ravenna, 776 finanziamenti, contro i 925 concessi al 31 dicembre 2012 (-15,60%). Per

Comune di Ravenna

I Sedici

Il ruolo dell’Architettura contemporanea Ciclo di conferenze organizzate e promosse dal Gruppo Ravimm - Le Cantine di Palazzo Rava e dalla rivista dell’abitare TrovaCasa Premium (edizioni Reclam), con il patrocinio del Comune di Ravenna e Ravenna 2019

Coordinatore: Emilio Rambelli - Nuovostudio

Giovedì 22 maggio 2014

apertura mostra ore 20, conferenza ore 21

Le Cantine di Palazzo Rava, Ravenna - via di Roma 117 Paolo Rava

Pambianco e Pretolani

Comune di Forlì

Forlì

"L'ESSENZA DEL RECUPERO URBANO E ARCHITETTONICO"

ESPONGONO I PROPRI PROGETTI

Agli incontri un momento conviviale con i vini della Cantina Braschi (Mercato Saraceno)

Info Ilaria Siboni - siboni.ilaria@gmail.com - cell. 338 1584910

quanto riguarda gli importi dei finanziamenti concessi, si è registrato un decremento al del 13,21%. Circa il 65% dei finanziamenti si riferiscono a richieste per liquidità aziendale, consolidamento passività e acquisto scorte di magazzino, mentre solamente il 35% è stato invece impiegato per investimenti. Nel 2008 il 66% dei finanziamenti concessi riguardavano investimenti produttivi (beni mobili/immobili strumentali), mentre il 34% concerneva la liquidità (linee correnti e consolidamento).


PORTO

REPORT

Presidente della Sapir, ex assessore alle attività produttive, un lavoro in Unioncamere a Bologna dal 1995, Matteo Casadio nel suo libro 2019 La capitale del talento, in cui traccia alcune idee per la città, parla a lungo del porto, come elemento centrale dello sviluppo della città perché, spiega, in un momento di contrazione della spesa, «lì si concentreranno i prossimi investimenti importanti». Quando si parla di investimenti, si pensa al progettone per l’approfondimento dei fondali... «Esatto: ci sono 200 milioni di Autorità Portuale e come gruppo Sapir ne investiremo tra gli 80 e 90 per il nuovo terminal container e per il potenziamento dei terminal merci varie». Eppure il “progettone” sembra rallentato da questioni burocratiche sulla gestione dei materiali di escavo e dai cosiddetti “comitati del no” e, in generale, non sembra un argomento che entusiasmi tutti gli animi... «Vero, e questo accade perfino dentro il Pd. Credo che alcune resistenze che si rilevano sui fondali siano dovuti anche alla difficoltà che abbiamo di trasmettere l’importanza cruciale di questo investimento e di come dobbiamo far di tutto per impedire che un’infrastruttura come il porto non solo decolli, ma non sia destinata al declino. Per cui, magari inconsapevolmente, si è diffusa anche all'interno delle strutture amministrative una sottovalutazione della gravità del momento per il nostro territorio violentemente aggredito nelle sue fondamenta dalla crisi». Dunque non è tutta e solo colpa della burocrazia? C’entra anche la politica? «Credo che se ci possono essere margini per correggere l’impianto normativo, anche a livello regionale, come gli strumenti regolatori locali senza tradirne i principi ispiratori con una forte volontà politica e con la collaborazione delle strutture per facilitare gli investimenti, mentre invece ha volte si ha l'impressione del tutti contro tutti». E i comitati del no? Anche quelli nascono dalla politica debole? «In un certo senso sì. Più in generale dal fatto che non vi sia un interesse diffuso nella città verso il porto e che dunque si rischi di non capire che

RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

17

L’INTERVISTA

«La Darsena sia un’attrazione turistica» Matteo Casadio, presidente Sapir e autore del volume 2019 la capitale del talento IL LIBRO POLITICA, ECONOMIA, TERRITORIO: IDEE E STIMOLI PER IL FUTURO CON (QUALCHE) PUNZECCHIATURA SUL PRESENTE Si intitola 2019 La capitale del talento ed è firmato da Matteo Casadio, presidente Sapir, ex assessore, esponente di spicco di quella parte del Pd che viene dalla Margherita. Ma in questo libro non si parla di passato né di beghe di partito. Come indica il titolo, è un libro, agile e di lettura gradevole, che prospetta alcuni orizzonti rispetto ai quali la città, secondo l’autore, dovrebbe confrontarsi e mutare. Formazioni, giovani, eccellenza, competenza da acquisire per essere competitivi sono le parole chiave di un futuro in cui, dice Casadio, nulla del sistema economico fin qui conosciuto sarà più come prima. In una città dove «più che altrove per molto tempo sono contate le cooscenze rispetto alle competenze» e dove c’è stato un intreccio strettissimo tra politica ed economia, oggi, in cui la politica è indebolita e l’economia è globale, serve ripensare il modello di concertazione, di distribuzione delle (poche) risorse su pochi e chiari obbiettivi. Serve una chiamata in causa di tutti: imprenditori (che devono capire la necessità di formare il proprio personale e anche di formare se stessi), associazioni di categoria che andrebbero asciugate e riorganizzate per poter davvero offrire alle piccole industrie gli strumenti utili alla competizione internazionale, processi di formazione. E sulla scuola Casadio insiste a più riprese, partendo dai ragazzi delle medie e superiori a cui trasmettere anche una cultura tecnica, fino all’università, fino all’alta specializzazione delle professioni dei porti. I giovani da coinvolgere nei progetti della città, nello sviluppo del porto e dell’economia. «Le priorità non debbono più essere le ordinanze di Marina» scrive Casadio, parlando ai frequentatori, ma forse non solo. Ma questo non è, assicura il presidente Sapir, una dichiarazione d’intenti rispetto all’intenzione di candidarsi a sindaco della città tra un paio d’anni. «No, non penso al futuro, ho l’incarico in Sapir, il mio lavoro e, soprattutto, un bambino adottato da poco a cui pensare. Volevo solo dare il mio contributo a una riflessione che credo vada fatta sul medio-lungo termine». Qualsiasi siano le intenzioni di Casadio, il libro pone molti spunti di riflessione rispetto ai quali chiunque si candiderà a guidare la città sarà chiamato a confrontarsi. Il libro è da poco disponibile anche in e-book sul sito: www.matteocasadio.eu. (fe. an.)

ostacolarne lo sviluppo, penso anche alle aree per la logistica, possa essere un enorme autogol». Tra gli asset di sviluppo, nel suo libro, lei elenca anche due progetti come Marinara e la cittadella della nautica. «Per la cittadella, non so più se esistano le condizioni, visto le gravi difficoltà del settore. Su Marinara, continuo a pensare che possa offrire delle possibilità, ma che servano risorse per promuoverla e rilanciarla, purtroppo si sono trovata solo quelle per costruirla». E la Darsena? Per quella si troveranno mai le risorse?

«Io credo che il progetto sconti il fatto che non si sia deciso da subito cosa dovesse diventare. Credo che adesso bisognerebbe permettere ai privati di realizzare progetti nell'area pubblica per valorizzare l'acqua, per renderla non solo partecipata, ma soprattutto attrattiva: la Darsena la immagino come un’attrazione turistica, non come un altro pezzo di città con varie funzioni. Certo, non bisogna fare l’errore che si è fatto forse in passato: pensare che si possa fare tutto in città, trovare le risorse, le idee e i progetti, altri-

«I fondali in

ritardo? Forse è mancata una vera unità d’intenti

»

menti si rischia di fare poche cose e magari poco belle. La città deve aprirsi». Lei suggerisce infatti un Piano strutturale quinquennale per andare a cercare investimenti all’estero, piano a cui dovrebbero partecipare in qualche modo anche i ragazzi per le scuole. «Sì, un piano del genere ovviamente dovrebbe essere programmato e finanziato, si tratta di una cosa complessa e che certo non si può improvvisare. Sul coinvolgimento dei ragazzi, beh, tutto il libro mette i nostri ragazzi al centro come protagonisti della città del futuro, quindi gli si può anche chiedere come se la immaginano quando saranno adulti. Quindi nel libretto ci sono una serie di riflessioni

che sono proprio pensate per il medio lungo periodo, per il futuro appunto e per i ragazzi di Ravenna che vorrei si innamorassero della loro città, anche quella che verrà». Un’ultima domanda: Sapir è una società a maggioranza pubblica. Nell’epoca di Renzi (che peraltro lei ha sostenuto già nel 2012) che annuncia la riduzione di tutte le società pubbliche ha ancora senso una realtà simile? «Credo che nel passato lo abbia sicuramente avuto e abbia svolto un ruolo importante, ma anche che oggi sia lecito porsi la domanda su quale debba essere il ruolo del pubblico in una società come la Sapir. Al momento risposte certe non ne ho». Federica Angelini

1992 > 2012

Gruppo Ormeggiatori del Porto di Ravenna Via Fabbrica Vecchia, 5 Marina di Ravenna (Ra) Tel. (0544) 530505

www.ormeggira.it

20 anni di qualità e professionalità


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

REPORT PORTO

18

DATI

La risalita dei traffici in banchina Merci movimentate in crescita dell’11 percento nei primi quattro mesi Uno scatto dal porto di Ravenna tratto dal libro Lat. 44° 29' Nord Long. 12° 17' Est dek fotografo Luigi Tazzari

COOPERATIVA FACCHINI RIUNITI

Nel primo quadrimestre dell’anno al porto di Ravenna sono state movimentate 7.971.140 tonnellate, in crescita dell’11 percento rispetto agli stessi mesi del 2013. In particolare gli sbarchi sono stati pari a 6,8 milioni di tonnellate (+11,8 percento), mentre gli imbarchi ammontano a 1,1 mila tonnellate (+6,6 percento). Il traffico di aprile è stato di 2.026.410 tonnellate, 53 mila tonnellate in più rispetto ad aprile 2013 (+2,7 percento). In aumento il numero delle navi arrivate, 66 in più nei primi quattro mesi. Analizzando le differenti tipologie, le merci secche hanno segnato una crescita del 12,5 percento (590mila tonnellate in più), le rinfuse liquide hanno invece subìto un calo dello 0,4 percento, mentre per le merci unitizzate, quelle in container risultano in calo del 10 percento e per quelle su rotabili continua l’ottimo trend con una crescita del 106,1 percento (287 mila tonnellate in più). L’incremento in valore assoluto più evidente è, come per i mesi scorsi, per i prodotti metallurgici, passati da 1.548.622 a 1.875.228 tonnellate, in crescita del 21,1 percento, rispetto al primo quadrimestre 2013. Per quanto riguarda i container nel quadrimestre si sono registrati 63.671 Teus, il 9,4 percento in meno rispetto al 2013. Il traffico di aprile è in calo del 5,3 percento rispetto al

2013. Per quanto riguarda i trailer, nei quattro mesi sulla linea della Ravenna-Catania sono stati movimentati 14.166 trailer contro i 10.902 dello scorso anno, mentre per la linea Ravenna-Brindisi i pezzi registrati sono stati 3.764 contro i 2.086 del 2013. Sulla linea della Grimaldi con la Grecia, inaugurata a gennaio, nei primi quattro mesi si sono contati 1.485 pezzi da/per Igoumetisa e 3.586 da/per Patrasso. In totale da gennaio ad aprile sono stati movimentati 23.362 trailer contro 13.335 del 2013 (+75,2 percento). Positivo il risultato per il traffico di nuove autovetture che, con 9.527 pezzi sbarcati nei primi quattro mesi, ha registrato un saldo positivo di 537 pezzi (+6 percento). «Il traffico nel porto di Ravenna – afferma il presidente dell’Autorità portuale di Ravenna, Galliano Di Marco – durante il mese di aprile, aumenta ancora e consente al porto di mantenere una crescita, rispetto al primo quadrimestre del 2013, a due cifre. Ciò non toglie che si debba, con “la feroce urgenza dell’adesso”, andare avanti e al più presto, con il grande progetto di approfondimento dei fondali. Fondali adeguati e servizi più efficienti consentiranno a questo scalo di sviluppare tutte quelle potenzialità che gli attuali dati di traffico dimostrano indiscutibilmente esso abbia, seppure con tutti i limiti infrastrutturali oggi esistenti».

Cofari, leggera è la vita Traslochi nazionali e internazionali con autocarri furgonati e attrezzature di sollevamento speciali (elevatori telescopici). Montaggio e smontaggio di pareti attrezzate, uffici ed allestimento fiere. Piazzale e magazzino per deposito e stoccaggio merci. Personale specializzato per movimentazione merci in area portuale con pale gommate e carrelli elevatori. Magazzino per archiviazione e custodia documenti. Nuovo magazzino per deposito mobili e arredi. Gestione magazzini e piazzali

RAVENNA via G. Bacci 44 tel. 0544 452861 - fax 0544 453624 cofari@cofari.it www.cofari.it

Vecchia Ravenna, ristorante nel cuore storico della città, in cui è possibile ritrovare i sapori tradizionali della cucina romagnola con le minestre fatte in casa, secondi tipici, pesce e carne, accompagnati da ottimi vini locali e nazionali: il tutto in un’atmosfera di ospitalità e cortesia. Vecchia Ravenna propone infatti in tutte le stagioni i suoi tradizionali piatti per un viaggio alla riscoperta di antiche ricette della cucina romagnola, un tuffo indietro nel tempo per ritrovare vecchi sapori e profumi oggi dimenticati. Inoltre viene offerto un vasto ed orignale menù d’affari a prezzo fisso a tutti coloro che anche durante la pausa di lavoro non vogliono rinunciare alla buona cucina. Al ristorante Vecchia Ravenna rivive la cucina romagnola e anche qualcosa di più, grazie ad una consolidata esperienza e ad una gestione dinamica che è in grado di soddisfare ogni vostra esigenza. Chiuso la Domenica.

Via Pasolini 41 - Ravenna - Tel. 0544 215135 - Cell. 339 3774225 www.vecchiaravenna.com


REPORT PORTO

RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

19

L’INTERVENTO Confindustria: «Troppi ritardi sui fondali anche per colpa di Marinara e terminal crociere» Riceviamo e volentieri pubblichiamo l’intervento con il quale il presidente di Confindustria Ravenna, Guido Ottolenghi, ha partecipato al workshop sulla gestione dei fanghi di dragaggio organizzato il 21 maggio nell’ambito del festival “Fare i conti con l’ambiente”. «[...] Il porto è la prima industria e il primo datore di lavoro della provincia, ma è sempre meno competitivo per reggere i traffici navali internazionali di grande tonnellaggio. E così accade che per un intreccio di fattori vi sono molti operatori che per fare arrivare le merci a Milano già oggi usano i porti di Rotterdam o di Amburgo. Oggi abbiamo dunque l’urgenza di approfondire i fondali per mantenere – e possibilmente accrescere – l’attrattività del nostro porto, in una corsa contro il tempo per non vedere svanire i fondi ottenuti, ma come siamo arrivati a questa situazione? [...] Credo che sia onesto dire che ci sono voluti molti anni perché l’Autorità Portuale e la città arrivassero a dare priorità a questo tema. Nel frattempo consistenti risorse, non solo economiche, ma anche di impegno organizzativo e politico, sono state impiegate altrove. [...] Così è bene che la comunità portuale abbia studiato in questi anni nuove idee per il porto, come il Il presidente distretto della nautica, Marinara o lo sviluppo delle crociere, ma è stato male non prestare uguale attendi Confindustria zione a mantenere il porto al passo coi mercati, o anche solo a manutenere i fondali e le banchine che Ravenna, Guido ogni anno ricevono e spediscono milioni di tonnellate di merci e che danno lavoro alla città tutti i giorOttolenghi ni. I cittadini dovrebbero poi chiedersi e chiedere alle istituzioni se i fondi pubblici e le energie per le nuove iniziative garantiscono, almeno in prospettiva, un ritorno concreto per il territorio. Il distretto della nautica non si è realizzato, ha assorbito molte energie e anni preziosi, ma non molti fondi. Su Marinara lascio ad altri il giudizio. Il terminal crociere è operativo, ma è costato finora 38 milioni di euro e altri 22 milioni sono in programmazione per una stazione marittima. Costa ogni anno oltre 170.000 euro di soldi pubblici e nel NIONE EUROPEA 2013 ha ricevuto 97.000 passeggeri contro i 2 milioni circa di Venezia o Genova. La priorità data ai temi nuovi ha lasciato per ORMEGGIATORI, PILOTI E RIMORCHIATORI IN ANSIA troppi anni lo sviluppo dei traffici tradizionali in secondo piano. L’ONOREVOLE: «NESSUNA LIBERALIZZAZIONE» La risposta per ora modesta delle nuove iniziative, e il degrado competitivo del nostro porto nelle merci tradizionali e nei conLa sede del Gruppo Ormeggiatori del porto di Ravenna ha ospitato un tainer, ha risvegliato nella comunità portuale e nelle istituzioni incontro tra i servizi tecnico nautici (Gruppo Ormeggiatori, Piloti del l’attenzione all’importanza di mantenere e aumentare i fondali porto, Rimorchiatori Sers) e il presidente della commissione Trasporti e negli ultimi due anni sono stati fatti molti sforzi per recuperadella Regione Emilia-Romagna, Damiano Zoffoli. A fare gli onori di casa re il tempo perduto, guidati da una rinnovata visione il presidente degli Ormeggiatori, Mauro Samaritani. All’incontro è interdell’Autorità Portuale, e sostenuti da tutti gli attori coinvolti. venuto il parlamentare Alberto Pagani, componente della commissione Tali sforzi si scontrano però col fatto che le poche casse di colmaTrasporti della Camera. Al centro dei vari interventi il regolamento che ta disponibili sono piene e che vi sono opposizioni di vario genel’Unione europea ha in discussione per i servizi tecnico nautici. «La priore e incertezze autorizzative per svuotare le casse esistenti e rità è duplice – ha detto l’on. Pagani –, quando si interviene in una normativa così delicata che riguarda servizi presenti 24 ore su 24 nei porti al crearne di nuove. La passione per il cavillo, il dialogo non semservizio delle navi, ma anche a tutela della portualità e della cittadinanpre fluido tra istituzioni, la bulimia giuridica del nostro Paese za in generale: garantire la creazione di posti di lavoro e assicurare la hanno preparato il terreno per le opposizioni dei comitati. [...] massima sicurezza». Dopo aver ribadito l’urgenza dell’approfondimento Questo ci accade mentre altri porti italiani risolvono il tema dei fondali, Pagani ha sostenuto che «il lavoro portuale è strettamente degli escavi e mentre giurisdizioni con una credibilità ambientalegato alla sicurezza, per questo non applicheremo nessun principio di le superiore alla nostra come la olandese o la tedesca gestiscono liberalizzazione. A Ravenna, i piloti, gli ormeggiatori e i rimorchiatori assicon molta più efficienza e meno complessità la sabbia dei dracurano un servizio efficiente e qualitativamente tra i migliori in assoluto». gaggi, usandola anche con minori sprechi per la collettività. La Il presidente dell’associazione nazionale Ormeggiatori, Cesare Guidi, ha sabbia dei dragaggi è tutto sommato una risorsa utile e prezioillustrato le motivazioni per cui vi sono forti perplessità sul regolamento sa, e chiamarla fango forse non evidenzia il valore positivo che europeo, così come è stato messo a punto: «Siamo preoccupati dalla ha. [...] Il porto di Singapore, che copre migliaia di ettari, è intefilosofia della liberalizzazione. L’Italia può essere presa ad esempio di ramente costruito sull’acqua con sabbie dragate o importate e buona prassi. L’attività dei servizi tecnico nautici, infatti, è sottoposta alla tali esperienze convivono con alta qualità della vita, sono a pochi disciplina dell’Autorità marittima, che regola tempi e modi di intervento, kilometri da attrazioni turistiche e residenziali e rispondono alle e anche le tariffe». esigenze di sviluppo in pochi mesi, mentre se noi partissimo domani avremmo il porto rinnovato solo nel 2019.

U

AVVISATORE MARITTIMO DEL PORTO DI RAVENNA

sede operativa: Viale F.Rismondo, 6 tel. 0544 530986 - 531336 fax 0544 531375 MARINA DI RAVENNA

www.avvisatoremarittimo.ra.it avvisatore@avvisatoremarittimo.ra.it

L’Avvisatore Marittimo svolge servizio di informazione, coordinamento e registrazione orari movimentazione navi nell’ambito portuale, ponendosi, in qualità di esercizio privato di funzioni e di servizi pubblici, quale punto di riferimento utile alla collettività. Come da ordinanza/regolamento della Capitaneria di Porto di Ravenna n° 2/2007, l’Avvisatore Marittimo gestisce la banca dati “Setship” in concerto con la Capitaneria di Porto di Ravenna.

TRASPORTO - ESCAVAZIONI SERVIZI ECOLOGICI www.autotrasportiscar.com S.C.A.R. Soc. Coop. Cons. Via Romea, 185 Savio di Cervia RA Tel. 0544 927365 - Fax 0544 927896

Il porto ha un grande alleato

COOPERATIVA PORTUALE

Via Antico Squero, 6 - Ravenna Tel 0544 458111 - Fax 0544 451190 posta@compagniaportuale.ravenna.it

SERVIZI TECNICO-NAUTICI PER UN’EFFICIENTE SICUREZZA DEL PORTO DI RAVENNA Via Molo Dalmazia, 101 - Marina di Ravenna (RA) - Tel. 0544 530204 Fax 0544 530453 - operativo@piloti.ra.it


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

20

LETTORI detti e contraddetti

a cura di Fausto Piazza

detti e contraddetti

Le lettere, le opinioni e i commenti a cui si riserva di rispondere il direttore di Ravenna&Dintorni Fausto Piazza, vanno indirizzate alla mail redazione@ravennaedintorni.it oppure al fax 0544 271651 o all’indirizzo viale della Lirica 43, 48124 Ravenna.

DECRESCERE PER IL BENE DI TUTTI UNA SOLUZIONE ALLA CRISI Pubblico volentieri questo intervento della scrittrice ravennate Mirella Santamato sulle “Giornate della sostenibilità” a cui ha partecipato nei giorni scorsi a Bressanone, invitata anche in qualità di «rappresentante della Romagna». Il 22 marzo scorso, nella sala Forum di viale Berlinguer a Ravenna, si svolse un incontro con un personaggio straordinario, il dottor Gunther Reifer, di Terra Instiute di Bressanone. Chi era presente ha vissuto un’esperienza indimenticabile. Con semplici parole Reifer ha esposto una soluzione non solo applicabile ma già applicata in più di 500 aziende in tutta Europa, compresa l’Italia, che potrebbe, in poco tempo, risollevare le sorti del nostro paese e dell’intero pianeta. Un miracolo? Niente affatto! Si tratta semplicemente dell’applicazione di nuovi parametri, di nuovi paradigmi, nella gestione delle imprese. In altre parole, si tratta, dell’“Arte della trasformazione” dai vecchi dettami di una economia obsoleta fondata sul mero profitto a una nuova gestione che metta come prioritari altri parametri, come la buona qualità della vita e dell’ambiente. Lavorare per ammalarsi di tumore (l’Ilva di Taranto insegna!) non è, alla fine, vantaggioso per nessuno. Sono stata invitata e partecipare a queste tre magiche giornate che sono state organizzate a Bressanone il 15, 16 e 17 maggio in qualità di giornalista e rappresentante delle terre di Romagna. Tre giorni di full immersion in un mondo finalmente “dritto”, in cui tutti i tasselli logici andavano al loro posto,

#INSTAGRAM

I papaveri di @ilgiulina Pubblichiamo in questa pagina una foto dal nostro territorio pubblicata su Instagram, noto social network fotografico, con l’hashtag #igersravenna. Questa è scattata dall’utente @ilgiulina a Marina Romea.

senza nessuno sforzo. Questa nuova (o forse antichissima) visione del mondo, in cui le persone guadagnano onestamente, i dipendenti diventano collaboratori e le aziende fanno profitto sostenibile e l’aria non puzza più di veleni è già realtà. Anche se i politici comuni sembrano non avere affatto recepito le

nuove idee, nessuna crescita va promossa, ma anzi, andrebbe promossa una decrescita selettiva in alcuni ambiti, come l’inquinamento, lo spreco di materie prime e di rifiuti non riciclabili. Decrescere invece che crescere! Sembrano parole rivoluzionarie e in effetti lo sono. Distribuendo la ricchezza

in modo più equo, in modo orizzontale e non verticale, si ottengono un sacco di vantaggi: tutti i cittadini possono lavorare, i rifiuti, invece che creare inquinamento, creano nuovi posti di lavoro. Niente va sprecato, ma tutto riutilizzato. Altre ditte smaltiscono i rifiuti e diventano, a loro, volta, produttrici di reddito e di nuovi oggetti utili per altre persone. Basta costruire inceneritori che inquinano a loro volta, bruciando sostanze tossiche e mandando letteralmente “ in fumo” dei materiali riutilizzabili! Questa politica conduce al disastro. Bisogna invece costruire un circolo virtuoso di economia del Bene Comune come recita uno dei leit motiv di tutto il Convegno. Il cambiamento inizia nella mente, come ha ben spiegato il professor Stefano Zamagni nella lectio magistralis tenuta a conclusione di tutto il convegno. Passare dall’homo oeconomicus all’homo cooperativus è la soluzione indicata da tutti gli esperti, che hanno riempito le sale del convegno di centinaia di partecipanti entusiasti. Tra questi bravissimi relatori mi piace ricordare il professor Leonardo Becchetti, dell’Università di Tor Vergata di Roma, che mi ha colpito per la sua linearità e ricchezza di pensiero e poi l’ormai famoso Maurizio Pallante, padre della ”Decrescita Felice”, che mi onora della sua amicizia e tanti altri esperti provenienti da tutto il mondo [...]. L’applicazione di questi paradigmi ha già dimostrato, nella concretezza, che esiste una soluzione efficace ai mali di questa società ancora ancorata ai vecchi sistemi malvagi verticistici. Quindi la soluzione esiste ed è più semplice di

quanto si pensi. Manca l’intelligenza e la volontà di applicarla. In altre parole, i problemi economici si possono risolvere, ma non si vogliono ancora risolvere». Mirella Santamato, Ravenna

IL MARINABAY IDEALE COME SUPPORTO PER IL BEACH STADIUM Spettabile redazione, è da parecchi anni e in particolare dopo i mondiali di beach soccer del 2011, che l’amministrazione comunale afferma di voler realizzare un beach stadium permanente a Ravenna. Sarebbe veramente interessante, a mio parere, che il Comune prenda in gestione il bagno Marinabay utilizzandolo come struttura di servizio al beach stadium che potrebbe trovare ottima posizione nella spiaggia antistante allo stabilimento balneare. L’ex Marinabay, a questo punto servirebbe da ristorante, bar, spogliatoio e così terminerebbe l’antiestetica fase di abbandono e degrado. Il beach stadium potrebbe essere idoneo per ospitare importanti manifestazioni, così da incentivare l’attività sportiva e turistica della spiaggia e vista la zona in cui si verrebbe a collocare sarebbe anche ben dotato di parcheggi. Spero che questa possibilità venga presa in considerazione dall’amministazione comunale, anche perchè abbandono e degrado non fanno mai bene alla città. Marco Beneventi, Ravenna Caro Beneventi la sua idea non è affatto male... Più in generale sulla carenze degli impianti sportivi la rimando ai servizi in tema pubblicati poprio su questo numero.

    

Comune di Ravenna Assessorato al Decentramento

www.spiv.it

Comitato Provinciale di Ravenna

Provincia di Ravenna

San Pietro in Vincoli (RA) Centro sportivo comunale

Sabato 24 maggio ore 09.00 Torneo di “Ultimate Frisbee” ore 14.00 Torneo di “Ultimate Frisbee” ore 14.00 Tornei di calcio giovanile FIGC ore 16.00 Gara di zachegn SALA BLU - PALCO CENTRALE ore 21,00 Spettacolo Scuola danza Jokers di S.P.in Campiano: “All about us” SALA VERDE - GIOCHI e DIVERTIMENTI ore 20,45 Finale Champions League su schermo gigante

Domenica 25 maggio ore 09.00 Tornei di calcio giovanile e di “Ultimate Frisbee” ore 09.00 Raduno di VESPE e LAMBRETTE ore 10.00 Associazione MAGICAMENTE CLOWN ore 14.00 Torneo di “Ultimate Frisbee” ore 12.00 Apertura stand gastronomico SALA BLU - PALCO CENTRALE ore 21.00 La serata delle Stelle: sfilata moda giovani, break-dance, danza del ventre SALA VERDE - GIOCHI e DIVERTIMENTI ore 20.30 Gara di Burraco - Info e prenotazione Matteo 0544-550069 orario negozio (chiuso il lunedì) cell 328-2161839 Sandra cell.338 5323641

Lunedì 26 maggio ore 17.00 Tornei di calcio giovanile ore 19.00 Quadrangolare di calcio cat. Giovanissimi 99 SALA BLU - PALCO CENTRALE ore 21.00 3° trofeo Azdora delle Ville Unite: “IL CAPPELLETTO ROMAGNOLO” presenta: SGABANAZA con ospiti illustri SALA VERDE - GIOCHI e DIVERTIMENTI

info@spiv.191.it tel. 0544.550157 fax 0544.440605

ore 20.15 Consegna Premio Bazzocchi XIII ediz. e altri riconoscimenti al merito sportivo

Martedì 27 maggio ore 17.00 Tornei di calcio giovanile ore 19.00 Quadrangolare Giovanissimi 2000 ore 20.00 Camminata ludico motoria 8° memorial Bruno Bellettini - Km 8/2,5. Ritrovo e iscrizioni: presso centro sportivo s. P. in Vincoli SALA BLU - PALCO CENTRALE ore 21.00 ASD JOHNNY’S KARATE Borgo Sisa: esibizione di “Karate: Gioco, Sport e Cultura”. SALA VERDE - GIOCHI e DIVERTIMENTI ore 20,30 GARA di MAH-JONG Info e prenotazione Matteo 0544-550069 orario negozio (chiuso il lunedì) - Erika 0544-551157 orario negozio (chiuso il giovedì)

Mercoledì 28 maggio ore 17.00 Tornei di calcio giovanile 3ª manifestazione dedicata ai portieri di Calcio. ore 19.00 Quadrangolare di calcio cat. Allievi ore 20.30 SERATA DEI COMPAGNI DI SCUOLA ritrovo compagni di classe anni 54-64-74-8494 con aperitivo, cena e gran finale con taglio della torta offerta da Bar- Gelateria da Fabio. SALA BLU - PALCO CENTRALE ore 21,00 BOXE ASD Pro-Fighting Forlì - pugilato maschile; riunione dilettantistica della Regione Emilia Romagna SALA VERDE - GIOCHI e DIVERTIMENTI ore 21,00 Tavola rotonda: Ciclismo ieri oggi e... Pantani. Partecipano personaggi e atleti di ieri, dell’epoca Pantani e di oggi

Stand gastronomici e spettacoli al coperto - Pesca gigante organizzata dal comitato cittadino


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

CULTURA

LIBRI

22

MAR

FESTIVAL SCRITTURA/1

LIBRI D’ARTE IN

ÂŤScrivere? Meraviglioso, come essere in uno stato di flussoÂť Il critico del Corriere della Sera Antonio D’Orrico lo ha definito ÂŤlo scrittore piĂš divertente che c'è oggi in ItaliaÂť, Marco Malvaldi sarĂ  ospite a Scrittura Festival venerdĂŹ 23 maggio alle 21 in piazza dell’UnitĂ  d’Italia. Autore di bestseller come La briscola in cinque, Il re dei giochi, pubblicati da Sellerio, casa editrice anche di Camilleri, in cui un gruppo di anziani toscani risolvono crimini al bar giocando a carte. Dai suoi libri è stata tratta anche la serie Tv di Sky Cinema I delitti del BarLume con Filippo Timi. Nell’ultimo romanzo, Argento vivo, il protagonista è uno scrittore famoso per i libri ambientati nel mondo del golf che viene derubato del suo manoscritto. In una scena lo scrittore è intervistato da un giornalista. Marco, le propongo riadattate alcune delle sue stesse domande. Che libri ha nella sua biblioteca? Ăˆ affollata come quella del suo personaggio? ÂŤLa mia biblioteca è piuttosto varia: ci sono i fumetti (principalmente americani anni 50, ma sono anche un fanatico di Asterix), seguiti a ruota dai gialli in ogni ordine tipo dimensione e autore con particolare riguardo per i gialli dell'ispettore Wallander, Che sono un ottimo sonnifero. Nella scansia alle mie spalle si trovano i libri di filosofia e quelli di divulgazione scientifica, seguiti a ruota dai capolavori di ogni tempo. Primo Levi, Italo Calvino, Leonardo Sciascia, e tanti altri ancora. Infine, a piano terra, ci sono i classici libri greci e latini che andrebbero letti e riletti dei quali si può sempre imparare, come diceva Calvino, qualcosa di nuovo. Li ho scoperti tardi, ma mi sono preso una malattiaÂť. Cos’è per lei il golf ? (che nel suo

Parla Marco

OMAGGIO AI VISITATORI

Buffet di libri al Museo della cittĂ d i Ravenna. Dal 23 maggio fino al 14 giugno - venerdĂŹ e sabato dalle 15 alle 18 – il Mar mette a disposizione dei visitatori numerose pubblicazioni che saranno distribuite gratuitamente con l’intento di divulgare un’attivitĂ  pluridecennale che ha prodotto riconoscimenti nazionali e internazionali, meritando il titolo di “Museo di qualitĂ â€? dalla Regione Emilia-Romagnaâ€?.

FESTIVAL SCRITTURA/2 TRA

I NARRATORI IN ARRIVO ANCHE

SITI

E

LILIN

Dopo i primi due appuntamenti con Luis Sepulveda, che ha fatto il pienone al palacongressi, e il grande Antonio Moresco, il festival Scrittura porta in città, oltre ovviamente a Marco Malvaldi, altre due firme di fama internazionale della scena italiana. Sabato 24 maggio infatti, sul palco di piazza Unità d’Italia alle 21 ci sarà Walter Siti, già premio Strega 2013, che parlerà (anche) del suo ultimo romanzo, freschissimo di stampa, e che già sta facendo discutere: Exit Strategy (Rizzoli). Nicoai Lilin, noto ai piÚ per lo strabiliante esordio con Educazione Siberiana, sarà protagonista domenica 25 alle 21 con il suo nuovo romanzo che sta arrivando in libreria proprio in questi giorni: Il serpente di Dio (Einaudi).

FESTIVAL SCRITTURA/3 Spettacoli, mostre, corsi con gli autori

Malvaldi, autore dei e incontri su editoria e dintorni best seller La prima edizione del festival Scrittura, oltre agli incontri con i narratori, prevede molti altri appuntamenti legati alla parola scritta in varie declinazioni. Dalle mostre, in Classense e in giro per del BarLume la città incentrato sul tema del libro, al corso di scrittura organizzato nella biblioteca del Mar nelle mattine di venerdÏ, sabato e domenica con tre grandi scrittori come Guido Morozzi, Cristiano Cavina ed Eraldo Baldini (solo per gli iscritti). GiovedÏ 22 invece l’appuntamento è con il Pinocchio di Genuino Mangiarino, una perfomance tra teatro, letteratura e cibo sia per i bambini (a merenda) che per adulti a cena, sempre nei bellissimi giardini pensili della Provincia (info: 339.8283403). Inoltre, in tutte e tre le giornate clou, dal 23 al 25, in piazza Unità d’Italia (o sala Melandri in caso di maltempo) oltre all’appuntamento delle 21 con i grandi narratori, è previsto alle 18.30 un incontro con personalità del mondo dell’editoria. VenerdÏ 23 tocca infatti a Giuseppe Culicchia, collaboratore editoriale, narratore lui stesso, con il suo monologo E cosÏ vorresti fare lo scrittore, tratto dall’omonimo libro. Sabato, prima di Walter Siti, sarà invece la volta di Silverio Novelli per un divertente excursus tra grammatica e sintassi, per capire meglio quali regole dell’italiano stanno mutando, come e perchÊ. Infine, domenica alle 18.30, l’appuntamento è con uno degli editori piÚ importanti del panorama indipendente italiano: Daniele Di Gennaro fondatore della mitica Minimum Fax che giunge proprio quest’anno ai venti anni di attività. Infine, sono previste visite guidate alla Ravenna letteraria (info: 339 4040578).

SPLENDE IL SOLE OLTREMARE

caso è: cos’è per lei la scrittura?) ÂŤPer me la letteratura è un mondo parallelo. Sia che legga sia che scriva, perdo completamente il senso dello scorrere del tempo, e penso solo ed esclusivamente a ciò che faccio. Entro in uno stato di flusso, una sensazione meravigliosaÂť. Anche lei come il suo personaggio ha l’autobiografia di Ibrahimovich nella sezione “vite di uomini straordinariâ€?? ÂŤCertamente. O anche la biografia di Agassi, e anche quella di Hardy, e anche altri che qui mi vergogno sottilmente ad elencare. Il fatto è che dalle biografie degli uomini eccezionali si può imparare tanto, anche in termini di quanto sono scritte male, talvoltaÂť. Per uscire dalla “auto intervistaâ€? involontaria le faccio un’altra domanda, questa volta serissima. Al mercato della letteratura americana accede solo il 4% degli scrittori del resto del mondo. Un 4%, per intenderci, a cui accedono pochissimi autori che vanno dall’America Latina, all’estremo oriente, all’Europa. I suoi romanzi sono riusciti a entrare in questo ambitissimo gruppo con un’edizione in inglese. Cosa ha colpito gli americani dei suoi gialli? ÂŤBisognerebbe chiederlo agli americani. Sarebbe bellissimo rispondere che gli americani, nei miei libri, trovano la vitalitĂ  e la forza umoristica della costa Toscana. Credo, aldilĂ  di tutte le considerazioni artistiche, che l'aspetto vincente sia stato quello prosaico: i miei ultimi due libri hanno venduto quasi 200mila copie, e questo non è un particolare che agli editori sfugga, di qualsiasi nazionalitĂ  essi siano. Detto questo, io mi riterrò completamente soddisfatto solo nell’improbabile caso in cui i miei libri vengano tradotti anche in Giappone‌ Matteo Cavezzali

             

INGRESSO POMERIDIANO RIDOTTO + PIZZA MAX 2 GUSTI + BIBITA PICCOLA â‚Ź 11.50 INGRESSO POMERIDIANO INTERO + PIZZA MAX 2 GUSTI + BIBITA MEDIA â‚Ź 13.50

APERTURA 24 MAGGIO

La Betulla Pizzeria Ristorante Bar

W

PISCINA AD ONDE - 200 MT. ACQUASCIVOLI - IDROMASSAGGIO PERCORSO GALLEGGIANTE - SNACK BAR - RISTORANTE LIDO ADRIANO (RA) VIALE ORAZIO 40 - TEL. 0544.494297

Presentando questo coupon

ENTRI IN 3 E PAGHI IN 2 Valido fino al 30 giugno escluso week end e festivi

A PIZZ LEGNA A O FORN


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

CULTURA

LIBRI

NARRATIVA

RAVENNA FESTIVAL

Incontri sulla Grande guerra Si comincia con Paolo Rumiz STORIA A CENT’ANNI DALLA SETTIMANA ROSSA

Paolo Rumiz in uno dei luoghi della Grande guerra

Lunedì 26 maggio, alla Sala Nullo Baldini (via Guaccimanni, Ravenna) alle e 17 ci sarà la presentazione del libro La libertà e il sacrilegio. La Settimana Rossa del giugno 1914 in provincia di (Giorgio Pozzi Ravenna Editore). Saranno presenti gli autori Alessandro Luparini e Laura Orlandini. Si tratta di uno dei primi eventi organizzato in occasione del centenario dell’evento che entrerà nel clou dal 7 giugno.

Insieme al giornalista anche

lo storico Villari e Bernardini Inizia giovedì 29 maggio, alle 21, a Palazzo dei Congressi il ciclo di incontri dedicati al tema della Grande Guerra organizzati dal Ravenna Festival, che proprio al primo conflitto mondiale, scoppiato esattamente un secolo fa, dedica la sua venticinquesima edizione. Il primo di questi appuntamenti vede da una parte, uno degli storici più insigni del mondo accademico, Lucio Villari, autore di saggi che esplorano le idee e la vita sociale dell’Occidente dal Settecento al Novecento, voce attiva nel dibattito culturale anche dalle pagine del quotidiano La Repubblica, dall’altra, un “viaggiatore” come Paolo Rumiz capace di immergere i propri reportage nella memoria, cogliendo i segni lasciati dal tempo e dall’agire umano in luoghi che divengono paesaggi dell’anima. A condurre l’incontro, un maestro della divulgazione televisiva, Massimo Bernardini, conduttore di trasmissioni cult come Tv Talk e Il tempo e la storia, in una sorta di “diretta” mirata ad indagare il tema che innerverà di sé tutto il Festival. Il secondo appuntamento è poi per lunedì 16 giugno, alle 18 Sala Nullo Baldini in collaborazione con la Fondazione Casa di Oriani, quando salirà in cattedra una delle più conosciute studiose della Grande Guerra, Annette Becker membro del prestigioso Istitut Universitaire de France per una lectio magistralis intitolata “La guerre comme camouflage, le camouflage comme la guerre”. Martedì 17 giugno, ore 18 alla Sala Muratori Biblioteca Classense, sarà la volta di Alberto Melloni, autorevolissimo storico della Chiesa, che ricostruirà il tortuoso percorso della chiesa cattolica dalla Grande Guerra ai giorni nostri. L’appuntamento è organizzato in collaborazione con il Comitato Ravenna-Camaldoli e Istituzione Biblioteca Classense nell’ambito di Via Sancti Romualdi. Ingresso libero. Info 0544 249237 - www.ravennafestival.org

LA BUSTINA DI MELPOMENE

A RUSSI, MERCOLEDÌ SCRITTORI DI ROMAGNA IN PIAZZA DANTE Per quattro mercoledì consecutivi fino al 18 giugno, alle 21, piazza Dante a Russi si animerà di eventi organizzati dal Bar Centrale uniti da un tema che farà filo: la Romagna, di cui si parlerà attraverso libri, autori e argomenti di vario genere. Si parte il 28 maggio con “La Romagna dei narratori”, presenti sul palco, intervistati dal giornalista Nevio Galeati, tre fra gli scrittori più noti: il giallista, sceneggiatore e conduttore televisivo Carlo Lucarelli, recente autore del romanzo, Lorenza Ghinelli, riminese, già finalista al Premio Strega, e lo scrittore “di casa” Eraldo Baldini, russiano d’origine, noto autore Einaudi.

BANCARELLINO

23

a cura di Maria Giovanna Maioli

Spesso di sabato, non saprei dire da quando, su La 7 mi capita di incontrare il commissario Maigret. O lo trovo in Finlandia o tende una trappola o è in vacanza o ha paura o è nel Porto delle nebbie… Sabato prossimo 24 maggio, per esempio, sarà con il chierichetto, e poi al Liberty Bar. Ma c’è anche chi, come Gianni D’Elia, valente poeta pesarese più volte ospite di RavennaPoesia, ha trovato il modo di trasferirlo in Italia:

MAIGRET IN ITALIA DI

GIANNI D’ELIA

O magari la sua sagoma massiccia per sapere chi è stato a fare cosa tanto sfatta di donna così estrosa gomiti scrivania o bianchi birra salsiccia finestra o strada boccate brevi una dritta qualsiasi girando la città con i rapporti in testa a interrogare vivi e morti mettendosi nei panni d’ognuno della vittima se dal trito lavorio di tutti i giorni mano alla fronte pipa contro il tacco cinema casa moglie cariche all’attacco ispettori sguinzagliati nuovo giudice nel sacco ah la fitta improvvisa il lampo che si fa allo studente nel bel mezzo dell’esame o al pugile che in due round si gioca tutto – assassino l’assassinato borghese il male lungo studio allenamento fine dell’indagine su una casa d’intrigo uno stato di famiglia vecchia omertà sopruso legge di vigilia il famoso inventario dopo pagine e pagine qui delitto e giustizia troppo facile?...

(da Congedo della vecchia Olivetti, Einaudi, Torino 1996)

Gambareale e l’autore di Braccialetti rossi Mercoledì 28 maggio alle 18.30, al caffé Nazionale di piazza del Popolo, a Ravenna, incontro contre gli autori di tre libri finalisti del premo Bancarella: Chiara Gambareale (nella foto), Veit Heinichen e Albert Espinosa (autore di Braccialetti rossi). Giovedì 29, alle 9.30, alla Sala Cavalcoli di viale Farini l’incontro poi con gli studenti che partecipano al premio Bancarellino, organizzato da Confesercenti Ravenna. Premio speciale quest’anno a Angelo Ferracuti, autore de Il costo della vita.

POESIA IN

MEMORIA DEL RAVENNATE

MARIO LUZI

Nel centenario della nascita, Ravenna Poesia ricorda Mario Luzi anche quale cittadino onorario di Ravenna. Il 28 maggio alle 18, nella Sala della Banca Popolare (via Gordini 14), Maria Giovanna Maioli e Gabriele Marchesini leggono i testi scelti da Galilea Maioli.

INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE DI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO, ENERGIE RINNOVABILI E RIPARAZIONI IDRAULICHE RAVENNA - Via Circonvallazione al Molino 117-119

Tel. 0544.39668 - Cell. 334.2189699

Scegliere Eco Clima srl vuol dire: • Alta qualità dei marchi trattati • Verifiche iniziali e assistenza garantita 24 ore su 24

FINANZIAMENTO A TASSO ZERO CON DETRAZIONI FISCALI DEL 50%-65% PER INSTALLAZIONE DI CALDAIE E CLIMATIZZATORI per il 65% è inclusa anche la pratica ENEA


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

24

CULTURA

TEATRO

FESTIVAL

Arte e spettacolo tornano in case e cortili E alla seconda edizione di Frattale ci sarà anche una performance in un’auto in movimento Spettacoli per una persona, su un’auto in movimento, in cucina, in salotto, in giardino, addirittura uno da seguire tutto nella bocca della performer. Torna dopo il quasi inaspettato successo di pubblico della prima edizione il festival Frattale, nel corso del quale si compie una sorta di inversione, con lo spettacolo che entra nelle case private e raggiunge a domicilio lo spettatore, invece che il contrario. Sono 14 le abitazioni, i giardini o comunque i locali privati che ospiteranno oltre trenta eventi nel giro di una settimana, dal 24 al 30 maggio, a Ravenna e dintorni. Torneranno così a misurarsi con pochi spettatori per volta, in un ambiente diversissimo dal palcoscenico di un teatro, anche compagnie, attori o performer professionisti che già nel corso di questi anni si sono ritagliati uno spazio nel panorama nazionale e internazionale. Scorrendo il programma si può notare così la presenza di una compagnia come Fanny & Alexander, che riproporrà per il festival una versione riadattata allo studio di uno psicologo del piccolo dittatore di Him; o quella dei gruppo nanou o di un’altra compagine storica ravennate come Tanti Cosi Progetti, con tra gli altri un appuntamento dedicato ai più piccoli e quello appunto nella bocca di Antonella Piroli. Ci saranno anche compagnie da fuori città, come i lombardi Ilinx Teatro e il loro spettacolo su auto in movimento, o il collettivo emiliano de Il Signor Agostino Bontà, che per realizzare la propria performance ha bisogno di vivere l’appartamento in cui si realizza per diversi giorni insieme ai proprietari. In programma anche concerti (con Talking Bugs e In Versione Clotinsky) e improvvisazioni pensate appositamente per Frattale, come quelle tra Stefania Pedretti (in arte ?Alos) e il musicista elettronico Giovanni Lami, o quella davvero curiosa che vedrà incontrarsi per la prima volta in assoluto la sera della performance la violoncellista

ravennate (della band Rigolò) Jenny Burnazzi e una danzatrice americana. Infine da segnalare la proiezione del documentario pascoli e pantani realizzato dal fondatore del Teatro delle Albe Luigi Dadina e dal rapper Max Penombra, le misteriose video-installazioni musicali preparate da Ukiyo-e (Silvia Bigi e Luca Maria Baldini) e le performance di Silvia Mazzavillani, che terrà anche un laboratorio dal 26 al 29 maggio (info@casastrasse.org). Frutto di un laboratorio realizzato appositamente per il festival sarà anche il progetto di un altro storico nome della scena teatrale ravenante, Eugenio Sideri (Lady Godiva Teatro), che insie-

Due protagonisti di Frattale: la compagnia Ilnix (e la sua performance su auto) e la danzatrice Carmen Nicole Smith

IL PROGRAMMA ORARI

Dal 24 al 30

maggio oltre trenta esibizioni, tra teatro e musica

me a Enrico Caravita ha sperimentato l’unione tra scrittura e teatro e che sfrutterà anche lo spazio di un’aula scolastica del liceo classico. Frattale avrà anche un’appendice all’estero dal 31 maggio al 3 giugno con Fanny & Alexander, Ukiyo-e e la band ravennate Rigolò che si esibiranno in gallerie d’arte e chiese tra Svizzera, Francia e Germania. A ogni appuntamento ci sarà spazio per un buffet di qualità (grazie anche alla collaborazione con l’associazione Genuino Mangiarino), occasione – spiegano gli organizzatori dell’associazione culturale La Crisalide d’Aria – per socializzare e scambiare due chiacciere anche con gli stessi artisti. Le abitazioni private ospiteranno durante il festival anche diverse mostre.

E INDIRIZZI: POSTI LIMITATI, MEGLIO PRENOTARE AL TELEFONO

Il programma dei primi giorni di Frattale. Sabato 24 maggio. Ore 17.30 (replica 18.30): Francesca Proia, Voce Lattea (per 20 spettatori) in via Alberoni 7 (campanello D.L. e C.D.). Dalle 18 alle 19 (installazione di 10 minuti in loop): gruppo nanou WHR. Strettamente confidenziale in via Mordani 6 (campanello Benelli/Fogli). In replica stessa ora e stesso luogo anche domenica 25. Ore 18.30: Fanny & Alexander HIM (per 15 spettatori) in via IV Novembre 12 (campanello bianco). In replica stessa ora e stesso luogo anche domenica 25. Al B&B Capannetti di vicolo Capannetti 9: ore 20.30 improvvisazione tra danza, violoncello e poesia con Carmen Nicole Smith, Jenny Burnazzi e Bernard Reuter (per 20 spettatori); ore 21.30 concerto delle InVersione Clotinsky (per 20 spettatori). Domenica 25 maggio. Ore 20.30, 21.15, 22 e 22.45 Ilinx Teatro, Ilinx Machine. Ata Azienda Traghettatori Anime (performance in auto in movimento per 5 persone alla volta, partenza di fronte all’Almagià). In replica stessi orari e stesso luogo lunedì 26 maggio. Lunedì 26 maggio. Ore 18, 18.45, 19.30 e 20.15 Il Signor Agostino Bontà Piano B (fino a 10 spettatori alla volta) in via Mordani 6 (campanello Benelli/Fogli). In replica stessi orari e stesso luogo martedì 27 maggio. Ore 18.30 ?Alos, Aria 3x3x3 al B&B Capannetti di vicolo Capannetti 9 (per 20 spettatori). In replica stessa ora e stesso luogo martedì 27 maggio. Ore 19 (replica ore 20) Carne-Viva per Frattale (Lady Godiva Teatro), Cammarìa di Scirocco in via Fiume Abbandonato 49 (campanello Bufano). Martedì 27 maggio. Ore 18, Danilo Conti, L’asino racconta al lupo (spettacolo per bambini, per 20 spettatori). Dalle 18 Ukiyo-e Take your time (per uno spettatore per volta), punto di ritrovo ingresso mausoleo di Teodorico. Ore 21 Luigi Dadina e Max Penombra, pascoli e pantani, in via Oriani 45 (campanello Bernabini). Anche giovedì 29 maggio alle 19 nello stesso luogo. Mercoledì 28 maggio. Ore 18.30 (replica ore 19.30) Silvia Mazzavillani Cul de sac (per 15 spettatori) in via Mazzini 66 (campanello Burnazzi/Carella). In replica alle 18.30 nello stesso luogo giovedì 29 maggio. Ore 17.30 (replica ore 18.30) Carne-Viva per Frattale, Orazione epica (per 24 spettatori) al liceo classico Alighieri di piazza Anita Garibaldi. Ore 19.30 (replica ore 21) Ukiyo-e Observing your skin (per 15 spettatori) in via Mariani 22 (campanello Samorì). Info e programma completo: www.collettivolacrisalidedaria.blogspot.it. Consigliata la prenotazione per tutti gli spettacoli al numero di telefono 331 8183636. Info: 348 4730900. Biglietti da 5 a 10 euro (buffet compreso).

lo! l e b è il cielo con noi! o scopril

VIENI nel posto giusto

Martedì 27 maggio, ore 21 Speciale “Festival delle Culture” - Sara Ciet: I cieli africani (ingresso libero)

Venerdì 30 maggio, ore 21 Sala conferenze, ingresso libero - Fanta-Scienza, Avventure nel tempo e nello spazio

Marco Garoni: Il terribile alieno; La cosa da un altro mondo, Ultimatum alla Terra (in collaborazione con il Circolo del cinema "Sogni")

Martedì 3 giugno, ore 21 Speciale “Festival delle Culture” - Lorenzo Brandi (Planetario di Firenze): Il cielo dei cinesi (ingresso libero) Info e prenotazioni: Planetario di Ravenna, Viale S. Baldini, 4/a - 48121 Ravenna - tel. 0544.62534 sito: www.racine.ra.it/planet - email: info@arar.it - Si consiglia la prenotazione

Cervia (RA) Via G. di Vittorio, 5 tel: 0544 977144

ORARI: DAL MARTEDÌ AL SABATO 9:30/12:30 - 16:00/19:30 DOMENICA 16:00/19.30


MUSICA

CULTURA IN SPIAGGIA/1 Dal rock al folk con gli americani Ema e Wovenhand Al bagno Hana-Bi di Marina di Ravenna arrivano alcuni big del cartellone di concerti della succursale estiva del Bronson. Lunedì 26 maggio è il turno di quello che ormai è un habitué dalle nostre parti, il cantautore americano David Eugene Edwards, già frontman dei 16 Horsepower ma che all’Hana-Bi verrà con il suo ormai stabile progetto Wovenhand. Presenterà il nuovo disco, Refractory Obdurate, che continua nel viaggio scurissimo tra alternative country e neo-folk americano, caratterizzato dalla voce profonda e la forte personalità di Edwards. Dal vivo i Wovenhand danno sfogo solitamente alle pulsioni più rock e i concerti sono sempre molto intensi. Il giorno dopo, martedì 27, sarà la volta di Erika M. Anderson, cantautrice statunitense nota anche per il suo passato nei Gowns ma che nel 2010 ha iniziato una carriera solista sotto il nome di Ema, con cui ha pubblicato da pochi mesi il suo secondo album, Future’s Void, chiacchieratissimo e che ha portato Ema anche sulle prime pagine delle riviste di settore con il suo suono indefinito in bilico tra rock, pop e virate noise. In apertura un’ospite d’eccezione: ARGO l’americana Colleen Green CONCERTI ACUSTICI con il suo indiepop dall’attitudiGiovedì 29 maggio ne molto punk. dalle 18 al Fargo di via Girolamo Rossi, in Sabato 24 centro a Ravenna tre maggio invece concerti acustici con sotto la tettoia del nomi da Stati Uniti e bagno di Marina Italia. Protagonisti di Ravenna il rock Antonette Goroch, da tra psichedelia e San Francisco, anni Novanta del Threelakes da gruppo ravennaMantova e Olivia te Prysm. Mancini, che arriva I concerti sono dalla capitale americaa ingresso gratuina Washington Dc. to e iniziano alle 21.30.

F

O

25

CERVIA

David Eugene Edwards dei Wovenhand (in concerto all’Hana-Bi il 26 maggio) in una foto scattata da Massimo Serena Monghini

Reggae e sonorità hard al Rock Planet Serata dedicata a tutti gli amanti del reggae quella di venerdì 23 maggio al Rock Planet di Pinarella di Cervia, quando (dalle 23) si esibirà dal vivo Perfect Giddimani, artista nato e cresciuto in Giamaica, protagonista della scena reggae internazionale dal 2000. Il giorno dopo, sabato 24 maggio (sempre dalle 23) appuntamento invece con sonorità pesanti: l’hard rock band bolognese Noise Pollution si esibirà infatti dal vivo alla fine di un tour di anni anche fuori dall’Italia dedicato al proprio album di debutto. Sul palco in apertura i bolognesi Simple Lies.

Perfect Giddimani, live al Rock Planet il 23 maggio

FAENZA

Elettronica e pop con Guido Mobius

IN SPIAGGIA/2 ISPIRATO

DA TOM WAITS E CALEXICO: AL BOCA BARRANCA ECCO IL FOLK-ROCK DI JOSEPH MARTONE AND THE TRAVELLING

SOULS

Venerdì 23 maggio (ore 23) al Boca Barranca di Marina Romea appuntamento con il concerto di Joseph Martone and The Travelling Souls, formazione nata nel 2007 e capitanata dal musicista italo-americano (nella foto) assieme al produttore e polistrumentista Tom Aiezza. Il loro è un suono che unisce folk, musica popolare e influenze rock, traendo ispirazione da artisti come Tom Waits, Nick Cave e Calexico.

AL PETER PAN

LA MUSICA NERA DEL

BLACK CAT TRIO

Sabato 24 maggio alle 17.30 al bagno Peter Pan di Marina di Ravenna concerto del Black Cat Trio (Marco Chiarabini, chitarra e voce, Alex Gorbi, basso e voce, Max “Tatanka Castri, batteria). Il loro suono è una contaminazione di stili della musica nera, dal funk al blues, dal soul al jazz.

AL

BAGNO

KUTA

RIVIVONO I SUCCESSI DEL

BUENA VISTA SOCIAL CLUB

Domenica 25 maggio (ore 18) al bagno Kuta di Punta Marina concerto di Ruben Rojo e la Pennabilli Social Club, collaborazione tra musicisti argentini e artisti di Pennabilli. Verranno riproposti i successi del Buena Vista Social

MARINA DI RAVENNA ALLA TAVERNA BUKOWSKI

CONCERTI TRA ROCK STRUMENTALE E HARDCORE

È iniziata la stagione dei concerti anche alla Taverna Bukowski di Marina di Ravenna. Venerdì 23 maggio dalle 22 sul palco si succederanno i bolognesi Miotic con il loro math-rock strumentale e il quintetto hardcore emiliano Red Line Season. Sabato 24 sarà la volta dell’hard rock dei Flame Top e del country-rock dei Knolls 97.

r t o f r u tt

a

vi eri i r Ar nali a e ona r tt z gio i fru della d re u rd e v

RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

EX MERCATO COPERTO da Piero, Caterina e Igor Ravenna, via M. d'Azeglio 5/B - Tel. 347 2565640

VI ASPETTIAMO Orario continuato 7-19 lunedì mercoledì venerdì e sabato Martedì e giovedì dalle 7-14,30

Sarà una vera e propria festa, come suo stile, il concerto di Guido Mobius (nella foto), artista di punta della scena pop elettronica tedesca già da un decennio che sarà protagonista al Clandestino di Faenza mercoledì 28 maggio. Mobius si muove tra pulsioni danzerecce, vere e proprie filastrocche e melodie sporcate da buone dosi di follia musicale. La serata del 28 verrà aperta (dalle 21.30) da Hazi, progetto di una giovanissima interprete forlivese di tribe ambient. L’ingresso come al solito è gratuito.

Spiaggia Bar Ristorante Pizzeria Divertimento

e Menù di pesc ciali spe con proposte ali. settiman Punta Marina Terme - viale C.Colombo 34 - tel. 0544.437470 - cell. 347.4670672 www.bagnoperla.it bagno perla


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

26

CULTURA

ARTE • SPETTACOLO

L’EVENTO

Nel pub entra il cabaret (e non solo) Il 23 maggio la prima in via Faentina, tra improvvisazioni, show e musica

Il corpo di ballo dell’Urban P ub Cabaret che sarà protagonista il 23 maggio

Venerdì 23 maggio è il giorno del debutto a Ravenna dell’Urban Pub Cabaret, un nuovo concetto di locale ispirato ai club newyorkesi: luci basse, tavolini, zona bar e un grande palco. Un luogo dove bere qualcosa e chiacchierare con gli amici, ma soprattutto gustarsi spettacoli gratuiti: improvvisazioni itineranti in mezzo ai tavoli, uno spettacolo dinamico e curato nei dettagli sul palco. Si andrà dal recital teatrale alla musica, dal ballo al cabaret. Dopo l’appuntamento del 23 maggio che si terrà nel locale della torretta di via Faentina al civico 127, sotto il cavalcavia per Fornace, l’Urban Pub Cabaret riprenderà a settembre ma gli organizzatori sono ancora alla ricerca di una nuova sede. Il programma: apertura porte alle 21 e fino alle 22.30 intrattenimenti itineranti con Laura Berardi, Paola Vanella, Luana di Iacovo e Laura di Natali. Dalle 22.30 inizio dello show di varietà con l’at-

tore e autore teatrale Francesco Giorda, la band I Camillas (musica-teatro), l’attore Cristiano Caldironi (direttore artistico dell’evento) e le performance di Mauro Benedetti, Paolo Zanzi, Pamela Fabbri e Michela Camporesi, con la partecipazione degli allievi del Circolo degli Attori e il corpo di ballo della Rhytmyc Danza di Ravenna. Dall’una di notte circa dj-set e musica con possibilità di ballare fino al mattino. La regia della serata è a cura dello stesso Caldironi e di Deda Fiorini, la persona che ha ideato l’intero format. A completare l’organizzazione Francesco Arcozzi. Gli organizzatori invitano il pubblico a partecipare anche in abbigliamento a tema, per chi volesse, in uno stile bizzarro che va dal Cosplayer al Burlesquer, dal Clown al Vintage. L’ingresso è libero.

LA MOSTRA

Le illustrazioni di Ale Giorgini a Bonobolabo That’s amore! è il titolo del nuovo progetto del noto illustratore vicentino Ale Giorgini, che ha prestato il suo tratto tra gli altri, anche a colossi come Disney e Warner Bros. Un viaggio in cui ironia e romanticismo si fondono in 40 illustrazioni che celebrano altrettante storie d’amore. Il progetto farà il suo debutto a Bonobolabo, lo spazio dedicato allo skateboarding di via Centofanti, a Ravenna, con una mostra che vedrà esposte le 40 illustrazioni, 25 delle quali ancora inedite, raccolte anche in un catalogo in edizione limitata. Una prima assoluta, quindi, quella che inaugurerà venerdì 23 maggio dalle 18 e che vedrà la partecipazione dello stesso Giorgini. Nel corso della serata verrà presentata ufficialmente l’illustrazione (nella foto) che il disegnatore ha voluto dedicare a Ravenna, città che ha scoperto per la prima volta l’anno scorso restandone particolarmente colpito. All’interno della mostra saranno esposti anche alcuni mosaici ispirati ai disegni di Ale Giorgini realizzati dall’artista ravennate Luca Barberini (Koko mosaico). La mostra rimarrà aperta fino a sabato 14 giugno, quando si terrà un finissage particolare: Ale Giorgini si esibirà infatti in un live painting al bagno Singita di Marina di Ravenna.

FAENZA IL FILM SUL BARBIERE COMUNISTA DI ALFONSINE Lunedì 26 maggio alle 21.15 al cinema Italia di Faenza è in programma la proiezione del film "Il Treno va a Mosca", alla presenza dei registi (Federico Ferrone e Michele Manzolini) e del protagonista, il barbiere comunista di Alfonsine, Sauro Ravaglia. Il film, realizzato a partire dai filmati amatoriali di tre militanti comunisti romagnoli, è stato presentato in concorso (unico documentario) al festival di Torino.


RUBRICHE

CULTURA

RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

27

FULMINI E SAETTE

TUTTA UN’ALTRA MUSICA

di Adriano Zanni - Cronache e visioni dal Deserto rosso - tutti i giorni su www.ravennaedintorni.it

Dal successo al divorzio: il ritorno dei Coldplay di Luca Manservisi

Diversi mondi, Bagnacavallo VISIBILI E INVISIBILI

Dall’ultimo film croato al Cinema Komunisto... di Francesco Della Torre

Padre vostro (di Vinko Bresan, 2014) Padre Fabijan è un giovane e grintoso prete di una piccola isola della Croazia, in cui la natalità è letteralmente crollata negli ultimi anni. Fabijan vuole combattere quella che secondo lui è una piaga e gli viene la brillante idea di bucare i preservativi acquistati dagli abitanti, grazie all'aiuto di commercianti, farmacisti e alchimisti. La situazione, manco a dirlo, gli scapperà di mano. Una bella commedia, divertente assai ma anche con momenti molto drammatici, che giunge (in forte ritardo) dalla vicina Croazia, che appresa la verve comica dello jugoslavo Kusturica, ci regala (8 euro) un modo diverso di ridere e sorridere, forse più nordico che slavo (Kaurismaki?). Padre vostro è un film che non ha quel ritmo e quel caos balcanici, ma con (a volte un pelo troppa) calma racconta una storia paradossale, surreale, come detto divertente ma dagli inevitabili risvolti tragici. Un film che nel suo apparire ordinato risulta essere completamente anarchico: così come la Chiesa viene giustamente demolita, non vengono risparmiate la cultura croata, gli inutili nazionalismi e i conflitti ancora non sanati tra i neonati stati slavi. Ci si affeziona subito al paesello e ai suoi irresistibili personaggi, che sono il vero punto di vista del film; e in qualche modo ci si lega a un protagonista perfetto nel suo ruolo caricaturale (e bravo il protagonista Kresimir Mikic, che

mercoledì 28

somiglia un po' ad Adrien Brody). Una commedia che qui sarebbe passata non solo inosservata, ma addirittura non sarebbe proprio giunta, se non fosse che in patria è diventato il secondo più grande incasso di tutti i tempi; un film non certo indimenticabile ma assolutamente azzeccato, un buon mix di risate (tante, all'inizio) e di situazioni drammatiche, nonché di una pungente critica alle tante pecche della società bigotta. Ergo, un film da vedere. Frammenti di cinema dall’ex Jugoslavia Il dramma vissuto da questo paese nel dopo-caduta del muro di Berlino è agli occhi di tutti, e la sua cinematografia risente pesantemente e giustamente della sua storia recente. Tralasciando il già noto capostipite Emir Kusturica, vediamo alcuni altri esempi. Ciò che stupisce e garba, è il tono spesso lieve ma non mancano gli esempi drammatici. No Man's Land (di Danis Tanovic, 2001) ci mostra la guerra in maniera frontale, mentre lo stesso regista bosniaco attenuerà i toni cinematografici nella deliziosa commedia Cirkus Columbia (2010). La polveriera (di Goran Paskaljevic, 1999) pur con uno stile brillante, mostra il conflitto in maniera magnificamente drammatica. Il film più bello resta Prima della pioggia (di Milcho Manchewski, 1994), da ritrovare e riscoprire, mentre il più invisibile è il documentario serbo Cinema Komunisto, incentrato sulla figura di Tito e di come si è veicolato il cinema in questo paese: non un conflitto, ma certamente un'interessante premessa. E tanti altri.

MAGGIO

giovedì 29

ore 16 Iscrizione alla corsa ciclistica presso la festa 31° Trofeo Unità ore 19 APERTURA FESTA ore 21 Ballo con l’orchestra

MATTEO TARANTINO

piano bar con MISSISSIHIPPIES

sabato 31

MAGGIO

MAGGIO

venerdì 30

ore 19 APERTURA FESTA ore 20 CAMMINATA DEL PD 35° Trofeo Unità (iscrizioni presso la festa) ore 21 Ballo con l’orchestra

PIETRO GALASSI

piano bar con VITTORIO BONETTI

domenica 1

GIUGNO

ore 18 APERTURA FESTA ore 21 Ballo con l’orchestra

ore 18 APERTURA FESTA ore 21 Ballo con l’orchestra

DANIELA BASSI

ANDRA SPILLO

piano bar con TRIO ITALIANO

Il video-concerto con cui hanno lanciato in grande stile il loro nuovo album ne è un esempio plastico: nelle prime file (ma un po’ ovunque) ci sono quasi solo ragazze, discretamente eleganti. Brave ragazze, si vede, alla ricerca di un po’ di intrattenimento di qualità. Poi ci sono anche i bambini, almeno due ne vengono inquadrati in primo piano, che battono le mani e cantano a memoria le canzoni. La verità, facendola breve, è che ognuno ha il pubblico che si merita e quello del Coldplay è composto soprattutto da brave ragazze che ascoltano musica in modo superficiale. O meglio – che altrimenti, mi rendo conto, suona anche un po’ troppo sessista – da persone alla ricerca nella musica di un intrattenimento leggero come quel concerto, nulla di più serio. E non c’è niente di male, per carità, ma non conosco praticamente nessuno che, come me, ascolta musica tutti i giorni cercando di farlo pure con attenzione e sia un fan dei Coldplay. Tutto questo non significa che facciano schifo, ci mancherebbe. Stiamo semplicemente parlando di una band che ha costruito a tavolino il proprio successo planetario, ottenendolo con una serie di album commerciali e senz’anima, dopo che i primi due avevano invece avuto il merito di darle una certa autorevolezza nella scena pop-rock di qualità, nonché la nomea di nuovi Radiohead. Una lunga premessa per arrivare all’oggi e inquadrare così quali erano le aspettative per Ghost Stories, sesto album del gruppo uscito proprio in questi giorni. Preambolo successivo: Chris Martin ha divorziato da Gwyneth Paltrow (lo hanno detto in un comunicato stampa congiunto che sono tanto tristi). Così ne ha approfittato per fare con i suoi Coldplay il classico disco malinconico da fine rapporto, con testi che per fortuna ascolto distrattamente e senza maneggiare bene l’inglese, ma che sfiorano il patetico in più di un’occasione. Il disco, però, insomma, incredibilmente non è brutto. Nel senso che riaffiora quella ispirazione apparentemente sincera di inizio carriera, ne riprende il mood, utilizzando i suoni elettronici (ben costruiti) al posto di quelli prettamente elettroacustici dei primi due dischi, ma soprattutto lascia da parte gli eccessi e i barocchismi degli ultimi album a favore di un senso della misura e di una sorta di minimalismo che non si possono non apprezzare. A partire dal singolo, “Magic”, e passando addirittura a un esperimento alla Kid A (mi scusino i Radiohead) con l’aiuto di Jon Hopkins. Un disco onesto, dove anche la quasi imbarazzante e danzereccia (ma non perché sia danzereccia) “A Sky Full Of Stars” (che in concerto cantano proprio sotto un cielo pieno di stelle, wow!) ha una sua utilità e una certa coerenza all’interno della scaletta. I problemi (che lo fanno solo sfiorare la sufficienza) sono che la chitarra spesso sparisce (assoli e contrappunti nei Coldplay funzionavano invece bene) e soprattutto che queste canzoni ti evaporano tra le mani, non hanno quella forza compositiva in grado di farle restare, e il disco con i suoi 40 minuti di durata appare un tantino evanescente, anche dopo ripetuti ascolti. Quasi come fosse una scelta voluta: una sorta di ground zero lontano dal pop festaiolo, il reset dopo la sbornia commerciale. I Coldplay con questo strano album hanno come spezzato la loro carriera dal punto di vista artistico e ora dovranno ripartire scegliendo tra la qualità e le ragazzine, con la certezza che queste comunque è probabile che continueranno a seguirli ovunque.

piano bar con PAOLO & STEFANO

MAGGIO

ore 19 APERTURA FESTA ore 21 Ballo con l’orchestra

LUCA BERGAMINI

piano bar con MAMA MOUSE

Tutte le sere entrata offerta libera Traghetto aperto fino alle 24.10

lunedì 2

GIUGNO

ore 18 APERTURA FESTA ore 21 Ballo con l’orchestra GRUPPO BALLERINI

ALFONSINE MILLELUCI

FUOCHI D’ARTIFICIO di chiusura Festa ore 23.30

piano bar con 60 LINE

Ristorante specialità pesce - Si balla al coperto - Giochi a premi - Mostra fotografica “Le valli del Delta” - Auto e moto d’epoca


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

28 CINEMACITY Ravenna

Programmazione dei film in sala

Freda La segretaria dei Beatles di Ryan White mar.: p.u. 20.30

Maleficent di Robert Stromberg Proiezione in 3D mer.: p.u. 20.35 Proiezione in 2D mer.: p.u. 21.05

DA GIOVEDÌ 22 A MERCOLEDÌ 28 MAGGIO

Mettere la persona al centro dell’attenzione Recuperare la relazione individuo-ambiente Sviluppare le potenzialità intra e interindividuali

X-Men Giorni di un futuro passato di Bryan Singer Proiezione in 3D gio., lun., mar. e mer.: p.u. 20.45; ven.: 20.05-22.35; sab.: 17.25-20.05-22.35; dom.: 18.05-20.45 Proiezione in 2D gio., lun., mar. e mer.: p.u. 21.10; ven.: 20.20-22.50; sab.: 17.45-20.20-22.50; dom.: 18.05-20.45

ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE E CULTURALE Sede legale: Via Oriani, 44 - 48121 Ravenna - Tel. 392 6593354 E-mail: asssestante@gmail.com

Godzilla di Gareth Edwards Proiezione in 3D gio. e lun.: p.u. 20.45; ven.: 20.05-22.35; sab.: 17.25-20.05-22.35; dom.: 18-20.35 Proiezione in 2D gio., lun., mar. e mer.: p.u. 21.05; ven.: 20.20-22.50; sab.: 17.45-20.20-22.50; dom.: 18-20.35

sab.: 17.45-20.25-22.50; dom.: 18-20.35

ven. e sab.: 20.35-22.40; dom.: 18.10-20.35

Brick Mansions

X-Men Giorni di un futuro passato

di Camille Delamarre gio., dom., lun., mar. e mer.: p.u. 20.40; ven. e sab.: 20.40-22.45

Nut Job Operazione noccioline con Peter Lepeniotis sab.: p.u. 17.50; dom.: p.u. 18

RISTORANTE & PIZZERIA

di Bryan Singer gio.: p.u. 21; ven. e sab.: 20.10-22.45; dom.: 18.15-20.50

Maps to the Stars di David Cronenberg gio.: p.u. 20.50; ven. e sab.: 20.20-22.40; dom.: 18-20.20

Godzilla di Gareth Edwards gio.: p.u. 21; ven. e sab.: 20.20-22.40; dom.: 18-20.20

Grace di Monaco

Lunedì sera

volo pizza al ta ZZO RE A METÀ P

CUCINA TIPICA ROMAGNOLA APERTO PRANZO E CENA - CHIUSO IL MERCOLEDÌ

Cervia - via Caduti per la Libertà 85 tel. 0544.1692831 ristorante.lafontanina@virgilio.it

Grace di Monaco di Olivier Dahan gio., lun., mar. e mer.: p.u. 20.45; ven.: 20.25-22.35; sab.: 17.45-20.25-22.35; dom.: 18.10-20.35

Ghost Movie 2 Questa volta è guerra di Michael Tiddes gio., lun., mar. e mer.: p.u. 20.50; ven.: 20.30-22.40; sab.: 17.30-20.30-22.40; dom.: 18.20-20.40

Maps to the Stars di David Cronenberg gio., lun., mar. e mer.: p.u. 21; ven.: 20.25-22.50; sab.: 17.50-20.25-22.50; dom.: 18.15-20.45

ra Sabato se NE ZIO A BABY ANIM o e da asport Pizza ancha a domicilio e consegn

Un fidanzato per mia moglie

di Olivier Dahan gio.: p.u. 20.45; ven. e sab.: 20.30-22.35; dom.: 18-20.30

Song ‘E Napule

Le meraviglie

Canibal di Juan Martin Cuenca gio.: p.u. 21.15 (proiezione in lingua spagnola sottotitolata in italiano)

CINEDREAM Faenza

Parker

di Roman Polanski lun.: p.u. 21

di Taylor Hackford gio., lun. e mar.: p.u. 20.50; ven.: 20.25-22.40; sab.: 17.45-20.25-22.40; dom.: 18.10-20.40

CINEMA JOLLY Ravenna

X-Men Giorni di un futuro passato

Chiuso da giovedì 22 a domenica 25 maggio

Fino a prova contraria Devil’s Knot

CINEMA ASTORIA Ravenna Cam Girl (v.m. 14) di Mirca Viola gio.: p.u. 20.45;

CINEMA SARTI Faenza

Grace di Monaco di Olivier Dahan fer.: 20.30-22.45; sab. e dom.: 15.35-17.50-20.30-22.45

di Olivier Dahan ven., sab., lun. e mer.: p.u. 21.15; dom.: 16.30-18.30-21.15; mar.: p.u. 21.15 (film in lingua originale)

Fedele alla linea di Germano Maccioni gio.: p.u. 21.15

CINEMA EUROPA Faenza

The German Doctor - Wakolda

Ghost Movie 2 Questa volta è guerra

di Lucía Puenzo sab.: p.u. 21; dom.: 17.45-19.20-21

di Michael Tiddes fer.: 20.40-22.40; sab. e dom.: 18.15-20.40-22.40

CINEMA S. ROCCO Lugo

Fino a prova contraria Devil’s Knot

di Olivier Dahan ven., sab., dom. e mar.: p.u. 21

di Atom Egoyan fer., sab. e dom.: p.u. 22.45

con Peter Lepeniotis sab. e dom.: 16.10-18.15

di Marc Webb Proiezione in 2D fer. (escluso mar.): p.u. 20.10; sab. e dom.: 15.40-20.10

Grace di Monaco

CINEMA GULLIVER Alfonsine Gigolò per caso

di John Turturro ven., sab., dom. e lun.: p.u. 21

CINEMA MODERNO Castel Bolognese Supercondriaco di Dany Boon gio.: p.u. 21

A piedi fra Piratello e Imola Le custodi della fede

Gigolò per caso di John Turturro mar.: p.u. 21 (film in lingua originale)

documentari di Francesco Minarini ven.: p.u. 21 (ingresso libero)

CINEMA ITALIA Faenza

The Amazing Spider-man 2 Il potere di Electro

di Alice Rohrwacher

di Marc Webb sab.: p.u. 21; dom.: 17.30-21

Le meraviglie

ogni venerdì “Ballo Scalza”

e tu

Maleficent

di Robert Stromberg Proiezione in 3D mer.: 20.10-22.45 Proiezione in 2D mer.: p.u. 20.50

di Atom Egoyan gio., mar. e mer.: p.u. 21; ven.: 20.25-22.50;

di Federico Ferrone lun.: p.u. 21.15 (ospite il regista e il protagonista Sauro Ravaglia)

Grace di Monaco

Godzilla di Gareth Edwards Proeizione in 3D sab. e dom.: p.u. 15.50 Proiezione in 2D gio., ven., lun. e mar.: 20.20-21.15-22.45; sab. e dom.: 15.15-17.50-18.20-20.20-21.1522.45; mer.: 20.20-22.45

The Amazing Spider-man 2 Il potere di Electro

di Wes Anderson gio.: p.u. 20.45; sab.: 20.30-22.30; dom.: 18.05-20.30

The Amazing Spider-man 2 Il potere di Electro

Chinatown

di David Cronenberg fer.: 20.20-22.40; sab. e dom.: 15.30-17.50-20.20-22.40

The Grand Budapest Hotel

di Alice Rohrwacher ven. e sab.: 20.30-22.30; dom.: 16.30-18.45-21.15; lun., mar. mer.: p.u. 21.15

di Carlos Saldanha sab.: p.u. 17.50; dom.: p.u. 18.10

Il treno va a Mosca

Nut Job Operazione noccioline

CINEMA MARIANI Ravenna

Rio 2 Missione Amazzonia

Comitato Cittadino Antidroga

di Marco Manetti, Antonio Manetti gio.: p.u. 20.40; ven. e sab.: 20.25-22.40; dom.: 18.10-20.25

di Davide Marengo gio., dom., lun., mar. e mer.: p.u. 20.40; ven. e sab.: 20.25-22.35

di Marc Webb Proiezione in 2D gio., lun., mar. e mer.: p.u. 21; ven.: 20.05-22.55; sab.: 17.20-20.05-22.55; dom.: 18-21

gio., mar. e mer.: p.u. 21.15; ven. e sab.: 20.30-22.30; dom.: 16-18-21.15

di Bryan Singer Proiezione in 3D fer.: p.u. 20.45; sab. e dom.: 15.20-20.45 Proiezione in 2D fer.: 20.10-22.45; sab. e dom.: 15-17.35-18.20-20.10-22.45

RISTORANTE

PISCINA

MARINA DI RAVENNA VIALE DELLE NAZIONI 40 tel. 0544 530186 - 347 5313967

Maps to the Stars

www.bagnolucciola.it

INFOCINEMA Cinemacity Ravenna, via Secondo Bini 7, tel. 0544 500410 Cinema Mariani Ravenna, via Ponte Marino 19, tel. 0544 215206 Cinema Corso Ravenna, via di Roma 51, www.ravennascreen.it Cinema Jolly Ravenna, via Serra 33, tel. 0544 478052

Cinedream Multiplex Faenza, via Granarolo 155, tel. 0546 646033 Cinema Italia Faenza, via Cavina 9, tel. 0546 21204 Cinema Sarti Faenza, via Scaletta 10, tel. 0546 21358 Cinema Europa Faenza, via S. Antonio 4, tel. 0546 32335

Cinema Teatro Moderno Fusignano, corso Emaldi 32, tel. 0545 954194 Cinema San Rocco Lugo, corso Garibaldi 118, tel. 0545 23220 Sala del Carmine Massa Lombarda, via Rustici 2, tel. 0545 985890 Cinema Gulliver Alfonsine, piazza della Resistenza 2, tel. 377 7081999

Cinema Moderno Castel Bolognese, via Morini 24, tel. 0546 55075 Sala Sarti Cervia, via XX settembre 98/A, tel. 0544 71964 Cinema Jolly Russi, via Cavour 5, tel. 0544 587651


JUNIOR FESTIVAL

Mosaico di danza e teatro nei Nutrimenti per la crescita

29

AGENDA

FESTA

ARTEBEBÉ ARRIVA NEL SALONE DELLA ROCCA DI LUGO

GIOCARE È UN DIRITTO: DOMENICA AL PARCO MANI FIORITE

L’ultimo appuntamento della rassegna teatrale Artebebbé sarà sabato 24 maggio alle 17 al Salone Estense della Rocca di Lugo in cui La Baracca/Testoni Ragazzi metterà in scena Le Stelle di San Lorenzo. Ingresso libero.

Domenica 25 maggio, dalle 15 alle ore 19, al Parco delle Mani fiorite in via Eraclea a Ravenna, in occasione della Celebrazione della giornata mondiale del diritto al gioco, si terrà un’iniziativa pubblica. Il titolo è “Liberiamo il gioco” e per tutto il pomeriggio ci saranno laboratori, mostre di giocattoli tradizionali e artistici, musiche e merenda. Non mancheranno contributi creativi delle scuole, l’evento è realizzato in collaborazione con l’associazione La lucertola e l’associazionismo ricreativoeducativo di Ravenna. “Liberiamo il gioco” è includo nel lungo calendario di eventi che preludono al Festival delle culture che si svolgerà all’Almagi dal 6 all’8 giugno.

LETTURE IN BANCHINA E CASA DEL PITTORE GIULIO RUFFINI Foto di Alessandra Dragoni

RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

Lunedì 26 maggio alle 17, l’appuntamento con i lettori dei luoghi da favola è all’Autorità Portuale (via A. Squero) e la merenda offerta dal Centro Sociale “La Quercia”. Giovedì 29 maggio alle 17, invece, in via Reale, 125, a Mezzano visita alla casa del pittore Giulio Ruffini a cura della figlia Maria Luisa con lettura e merenda.

PINARELLA DI CERVIA Giovedì 22 maggio si apre il sipario sulla quinta edizione di “Nutrimenti per la crescit”a, il festival dei bambini e ragazzi della città di Ravenna, quest’anno con il sottotitolo “Mosaici in movimento”. Ideato dall’Associazione Cantieri e promosso dal Comune di Ravenna, la manifestazione mette in connessione le esperienze formative ed espressive legate alle arti performative che si svolgono nelle scuole elementari e medie di Ravenna e territori limitrofi. Il festival raccoglie sotto un unico programma di sette giornate i numerosi percorsi formativi, fra danza, teatro, musica e performance, offerti ai giovanissimi che sono stati accompagnati nella costruzione della consapevolezza della propria fisicità. «Nei numerosi laboratori che si sono svolti nelle scuole – afferma Monica Francia, curatrice ddel festival assieme a Selina Bassini – i bambini e ragazzi hanno lavorato alla costruzione di brevi spettacoli e scene danzate, performance ed esercizi fisici. Cantieri ha successivamente composto e presentato queste azioni come tessere di un più grande, variegato e prezioso mosaico che li vede protagonisti». «Questo è l’anno dell’assegnazione del titolo di Capitale Europea della Cultura a una città Italiana – afferma Selina Bassini – e siccome Ravenna compete all’ambito titolo con lo slogan “Mosaico di Culture”, non potevamo sottrarci a questa chiamata particolarmente aderente a ciò che sta alla base di Nutrimenti per la crescita. Da sempre le tessere del nostro mosaico sono i bambini e ragazzi che formeranno la Ravenna di domani, cittadini chiamati a migliorare la nostra città. Noi speriamo che l’esperienza di Nutrimenti per la crescita contribuisca a fare di loro persone consapevoli dell’altro diverso da sè». La quinta edizione di Nutrimenti per la crescita è composta da sette giornate (22, 23, 27, 28, 30 maggio, 3 e 5 giugno) che si svolgono fra Artificerie Almagià, Museo Nazionale, Mar Museo d’Arte della Città, Biblioteca Classense, Tamo e Anfiteatro della Banca Popolare e alcune scuole del forese e vede la partecipazione degli istituti scolastici: Novello, San Vincenzo de Paoli, Valgimigli, Ricci Muratori, San Pietro in Vincoli, Damiano, Darsena, Randi, Del Mare, San Biagio, Tavelli. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito ma con prenotazione obbligatoria (333 4217731).

A Marina tornano gli antichi Romani con una vera e propria Legione A Marina di Ravenna, dal 23 al 25 maggio, al campo di atletica in via del Marchesato, si tiene una manifestazione di rievocazione con l’evento “Ravenna Città Imperiale Ieri Oggi Domani” organizzato dall’Associazione Amici del Mameli, composta dai genitori dell’Istituto Comprensivo del Mare, in collaborazione con l’Associazione Legio I Italica e con la collaborazione della Fondazione RavennAntica. Legio I Italica ricostruirà e l’accampamento e la vita quotidiana di una legione romana del periodo imperiale. All’interno del campo saranno presenti, inoltre, molti eventi didattici, come ad esempio le armi pesanti, l’alimentazione, la scrittura, la medicina. Nei tre giorni di permanenza saranno rappresentate in diversi momenti le tecniche militari della legione con schieramento, marcia e simulazione di combattimento. Durante la manifestazione si svolgeranno diversi laboratori aperti ai bambini e ai ragazzi. Ecco il programma: venerdì 23 maggio, alle 14.30 inizio visite libere all’accampamento, alle 15 presentazione tecniche militari della Legione con marcia, e combattimento. Sabato maggio, ore 9.30 apertura campo con inizio visite libere all’accampamento fino alla chiusura, alle 11 Presentazione tecniche militari della Legione con marcia e combattimento, alle 16 Presentazione tecniche militari della Legione con marcia e combattimento, alle 21.30 Danza dei Salii con campo illuminato dai bracieri, domenica 25 maggio alle 9.30, apertura campo alle 11 oresentazione tecniche militari della Legione con marcia e combattimento, alle 16 oresentazione tecniche militari della Legione con marcia e combattimento alle 18 chiusura del campo e fine delle attivitàPer ulteriori informazioni, consultare il sito della Legio I Italica: www.legio-i-italica.it

Speciale pizzata di fine Anno Scolastico alla pizzeria Canto del Mare!!! • Per i ragazzi: 1 pizza a scelta dal menù proposto 1 bibita in lattina e 1 gelato

€ 8,00 a persona coperto incluso

PER PRENOTAZIONI: RISTORANTE PIZZERIA CANTO DEL MARE MADONNA DELL'ALBERO - RA - VIA MATISSE TEL. 0544 271381 - CELL: 347 3703598

• Per gli adulti: 1 pizza a scelta dal menù proposto 1 bibita in lattina e 1 caffè

€ 10,00 a persona coperto incluso

Ampio parcheggio e ampio parco giochi!


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

GUSTO

30

VIAGGI CULINARI

Bontà made in Italy fra cape’ e core’ di Chiara Bassi www.rossocorsa.ra.it Italia. La biodiversità è l’insieme di tutte le forme di vita che popolano il nostro pianeta. Trasponendo questo concetto su un piano culturale, la biodiversità si può anche intendere come l’insieme delle tradizioni che compongono un Paese. Cito Celentano «L’Italia è un punto esclamativo che si allunga dal centro Europa fino all’Africa del nord / Siamo il paese che ha fondato un nuovo mondo, un grande ponte tra il futuro ed amarcord». Noi italiani siamo un popolo di vincitori, eppure all’estero ci additano come criminali. Il nostro Made in Italy vale più di ogni risorsa economica, ma mangiamo ai fast food e compriamo vestiti fabbricati da bambini cinesi sfruttati. Come italiani dobbiamo cambiare, smettere di farci la guerra tra noi ed abbattere il muro cheda sempre divide Nord e Sud per essere una squadra vincente. Singolarmente la tessera di un mosaico può essere preziosa ma non basta. Tante tessere diverse compongono opere straordinarie. La storia insegni dunque che l’arte è capace di sopravvivere alla potenza distruttiva dell’uomo e noi italiani l’arte ce l’abbiamo nel sangue. Spaghetti Cape’ e Core’. Ingredienti per due: 200 gr. di spaghetti pastificio Gentile, 2 anguille, 150 gr. di pomodorini del piennolo del Vesuvio (presidio Slow Food), prezzemolo, aglio, olio, sale. Preparazione: in una padella imbiondire l’aglio e cuocere i pomodorini tagliati a spicchi conl’anguilla pulita e tagliata a cubetti. In un tegame cuocere per metà cottura gli spaghetti, poi saltarlinel tegame col sugo ed il prezzemolo tritato. Impiattare utilizzando un mestolo ed aggiungere unfilo d’olio evo delicato a crudo. Un vino in abbinamento? Per la giornata mondiale della biodiversità ho deciso di unire sposare un vino diBrescia ad un piatto di Napoli. “Arcano” Franciacorta Docg Brut Riserva 2000, 12,5% Tenuta Gatta. Dalle migliori annate del Molenér un vino dalla spuma esuberante con un perlage finissimo e persistente, un colore ocra brillante, profumo elegante e complesso, affinato 11 anni sui lieviti. Una produzione piccolissima, solo 600 bottiglie ogni 3 anni, di cui molte al ristorante Rossocorsa, a Ravenna, dietro il cinema Astoria.

Coccole per

Piacere

ITINERARIO ENOGASTRONOMICO

Madra e i “Giardini di maggio” fra corti e palazzi in centro storico Appuntamento straordinario con Madra, la mostra-mercato dei contadini e dei prodotti del territorio, in centro storico a Ravenna, domenica 25 maggio. In concomitanza dei mercatini, che animeranno come di consueto via Gordini e via Corrado Ricci, dalle 10 alle 19, torna anche l'iniziativa “I giardini di maggio”, un itinerario enogastronomico che toccherà sette giardini nel cuore di Ravenna, e che permetterà ai partecipanti di abbinare i prodotti tipici locali con i vini promossi dalla nota rassegna enologica GiovinBacco. Le tappe degli itinerari saranno: il giardino di Palazzo Rasponi Dalle Teste – lo storico palazzo appena inaugurato in piazza Kennedy che per l'occasione effettuerà un'apertura straordinaria dalle 10 alle 21, con tanto di volontari di Ravenna2019 come ciceroni –, l'anfiteatro della Banca Popolare di Ravenna nel giardino delle Erbe Dimenticate di piazzetta Serra (in via Guerrini angolo via Rasponi), il giardino di casa del negozio BonTon di via Cavour 103, il giardino dei Legabitiis di casa Arevalos, in via Salara 11, la cripta Rasponi e Giardini Pensili del palazzo della Provincia di piazza San Francesco, il giardino e i chiostri del Tamo di Ravennantica in via Rondinelli 2 e, infine, il giardino di casa di Angela Schiavina in via Mazzini 35. Le degustazioni si svolgeranno da pomeriggio a sera, dalle 16 alle 21. Per una degustazione con vino e salumi o formaggio 4 euro; per tre degustazioni 9 euro; per cinque degustazioni 14 euro e per 7 degustazioni 16 euro (gli assaggi sono a scelta nei vari giardini). I biglietti, in vendita direttamente nei giardini e nel banco Slow Food di Madra, comprenderanno il coupon delle degustazioni, un calice GiovinBacco, la mappa dei giar-

28 maggio 2014

Amore, Sesso e Stelle Info: 0544.39403 - barbara_rimini@lavaligiarossa.net

Via Rocca Brancaleone 42, RA - tel. 0544 39403 - cell. 3333711780 - www.albergoristoranteicherubini.it

Buoni assaggi per grandi e piccoli in occasione della scorsa edizione dei “Giardini di Maggio”, nel cortile della casa di Angela Schiavina.

dini, tasca portacalice e un buono sconto del 10% utilizzabile nei ristoranti e bar convenzionati del centro di Ravenna. «L'iniziativa – ha spiegato l'assessore all'Agricoltura Massimo Cameliani – nasce per fare incontrare il mondo agricolo e degustativo con quello culturale, visto che ogni tappa toccherà un luogo pregevole della nostra città. La mission di Madra è poi quella di portare alla consapevolezza dei cittadini la stagionalità del prodotto. Che significa garanzia di bontà, salute ed economicità». Nella stessa giornata si terrà anche lo Slow Food Day, che l’associazione della chiocciolina, e per l’ccasione la condotta ravennate, ogni anno promuove per divulgare nel mangiare e bere le virtù del “buono, pulito e giusto”. «Il tema del 2014 – ha commentato Angela Ceccarelli fiduciaria di Slow Food Ravenna –, in occasione dell'anno

ercatino M dei contadini e degustazioni domenica 25 maggio, in cui si celebra anche lo Slow Food Day, quest’anno dedicato alla agricoltura domestica

internazionale dell'agricoltura familiare promosso dalla Fao (l'organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, ndr), sostiene proprio la pratica delle colture domestiche, nell'orto dietro casa o sul balcone, e favorisce un tipo di agricoltura diffusa che utilizza meno concimi e in modo più parsimonioso l'acqua, come si faceva una volta». Si tratta comunque di dare spazio all'agricoltura e gli agricoltori locali, «a cui presto, oltre a Madra – ha promesso Cameliani – ne seguiranno altre come l’apertura periodica, nella testata della Darsena di città, di un nuovo mercato contadino come quello di piazza delle Resistenza. Vogliamo conferire a quel luogo vitalità, e anche i mercati sono funzionali a questo scopo. E chiediamo alle attività produttive altre idee per organizzarvi ulteriori manifestazioni. Siamo aperti a ogni proposta». Fabrizio Cilindro


BRODETTO Via Metelli, 1 - BRISIGHELLA

Tel. 0546.81488

GUSTO

tutti i LUNEDÌ SERA www.ristorante-lagrotta.it a 15 € ristorantelagrotta@hotmail.it con acqua vino Chiuso il mercoledì e caffè compresi

DEGUSTAZIONE

31

COSE BUONE DI CASA

Al Ferrari torna lo stile spumeggiante Franciacorta

Freschissime uova in camicia con ratatouille di primizie dell’orto

Dopo una serie di serate di grande successo dedicate al meglio delle bollicine nazionali, a grande richiesta torna al Caffé Ferrari lo stile classico italiano più spumeggiante, quello dei vini del Franciacorta. Venerdì 30 maggio gli assaggi saranno dedicati agli eccellenti prodotti della cantina de Le Tenute La Montina (72 ettari in 7 comuni in provincia di Brescia, nei pressi del lago d’Iseo), storica casa vinicola, che da generazioni tramanda la sapienza, in vigna e cantina, del buon spumante metodo Franciacorta. In assaggio sono previste tre etichette delle cantine La Montina: Franciacorta Extra Brut, Franciacorta Satèn Brut “Argens”, Franciacorta Brut Millesimato “Aurum”. Come di consueto i vini saranno accompagnati da piatti e stuzzicherie varie. Prevista l’estrazione di premi ricordo in tema enologico per i partecipanti, fra cui (al primo estratto) una visitadegustazione alle cantine La Montina. Inizio della degustazione alle 19.30. Costo della serata 15 euro. Info e prenotazioni tel. 0544 213038 - robertasavigni@ icloud.com.

di Angela Schiavina - www.angelaschiavina.it

A fine primavera, con il trionfo delle primizie dell’orto e i prodotti genuini della campagna, vi propongo un piatto tanto semplice e veloce quanto appetitoso: uova in camicia con ratatouille di verdure primaverili. L'uovo in camicia – componente fondamentale di questa ricetta – è un uovo sgusciato e cotto per pochi minuti (in modo che il rosso rimanga ancora morbido) in acqua bollente. Ingredienti per 6 persone: 6 uova freschissime (quelle del contadino…), 500 gr. di piselli già sgranati, 250 gr. di fagiolini puliti e tagliati a piccoli tocchetti, 250 gr. di fave sgranate e senza buccia, due cucchiai di cipolla fresca tritata, 6 fette di pane casereccio abbrustolito, sale, pepe, olio extra vergine di olive, un cucchiaio di erbette aromatiche tritate. Preparazione: abbrustolire il pane e irrorare con l'olio. In un tegame basso,con l'olio rosolare la cipolla, poi aggiungere i piselli e i fagiolini, rigirare le verdure e dopo 10 minuti aggiungere due mestoli di acqua bollente, poi salare e pepare. Quando le verdure sono cotte, tenerle in caldo e nel frattempo in un tegame con acqua bollente e un cucchiaino di aceto cuocere le uova in camicia. Sul piatto di portata sistemare le verdure cotte, sopra adagiarvi le fave e poi le uova e, infine, spargere il trito di erbe aromatiche e un filo di olio. Contornare con le fette di pane croccanti e servire.

NOTIZIE GOLOSE UNA CENA E UN LIBRO DI RICETTE ROMAGNOLE FAMILIARI AI TAVOLI DEL’OSTERIA DEI PASSATELLI DEL MARIANI

LO STAPPATO

A cena con la tradizione culinaria romagnola, fra un libro di ricette e i piatti proposti dell’Osteria dei Passatelli del Mariani. L’appuntamento è per giovedì 29 maggio, alle 20, per una serata conviale in cui sarà presentato il volume di Riccardo Castaldi Una famiglia di Romagna, ottanta ricette per cucinare in casa (Danilo Montanari Editore) e in tavola servito un menù ispirato alle pietanze descritte nel libro con i vini del Consorzio Appennino Romagnolo. Fra le portate, tagliatelle agli strigoli, pollo ruspante alla cacciatora e zuppa inglese abbinati a vini del territorio. Il libro, che sarà presentato dal cultore di tradizioni locali Giuseppe Bellosi e dall’autore, riporta un ricettario familiare tipicamente locale (da Villanova di Bagnacavallo a Mandriole) che comprende piatti di terra, ma anche di pineta, di valle e di mare. Costo della serata 27 euro compreso il volume.

APERITIVO DEL “BUON VINO” CON RICCO BUFFET AL NUOVO CHERRY BAR CON L’ASSOCIAZIONE ALBERT EINSTEIN L’associazione culturale Albert Einstein di Ravenna organizza al Cherry Bar recentemente inaugurato in via di Roma 74, venerdì 23 maggio, alle ore 19, un’apertivo “Buon Vino” (dal Sangiovese al Gevürztraminer) con ricco buffet al costo di 6 euro. Info tel. 0544 32940.

ALBERGO - RISTORANTE - CANTINA SALA CONVEGNI - ARTI VISIVE

Novità dal mondo del Prosecco alla fiera di “Vino in Villa” di Fabio Magnani - glistappati@gmail.com

Vi scrivo direttamente dal Veneto, dove mi trovo per una serie di approfondimenti sul prosecco. L’occasione mi è data dall’evento “Vino in Villa”, importante manifestazione che ha attirato l’attenzione di pubblico e giornalisti stranieri. Facciamo, quindi, una carrellata veloce su alcuni prosecco interessanti che poi approfondiremo prossimamente con la sezione “Mondovino”. Una piacevole scoperta è l’azienda “Tanoré” con prosecco fragranti, sapidi, molto legati al territorio. Dal “brut” dei “F.lli Bortolin” essenziale e dalla chiusura sicura e precisa, ai profumi di acqua di mare del “Brut Rivette” di “Cà Salina”. Da tenere d’occhio anche il “Brut di Frassinelli” diviso tra ricordi di agrumi, i ritorni aromatici “acciaiosi” e una carbonica ancora “cruda” ma di fascino. Curiosi i prosecco “Colfondo”, rifermentati in bottiglia, dove le tonalità minerali, di argille, di pietre e lieviti sono anticipati da ricami floreali e agrumi.

Da oltre sessant’anni viviamo con te Dal 1951 i prodotti Deco accompagnano la vita delle famiglie italiane. Prodotti alimentari e per la cura della casa, ricchi di qualità e valore, concepiti con tecnologia all’avanguardia, capaci di superare rigidi controlli qualitativi e soddisfare i più severi standard internazionali. Crediamo nella sostenibilità dei nostri processi produttivi e dei nostri prodotti, e consideriamo il Lavoro come un capitale da trasmettere alle generazioni future. Per questo i prodotti Deco sono una garanzia per i clienti, per i consumatori e per l’ambiente.

26 maggio CENA GRECA seconda tappa del nostro viaggio

NUOVA GESTIONE

di Gilberto Romanini e Monica Trombini

Via IV Novembre, 41 - Ravenna Tel. 0544 219813 - Fax 0544 219814 www.albergocappello.it info@albergocappello.it

DECO INDUSTRIE s.c.p.a. Via Caduti del Lavoro, 2 48012 Bagnacavallo (RA) Tel. 0545 935511 clienti@decoindustrie.it www.decoindustrie.it

tazi ( s u p re n o

one)

Ouzo greco con olive Kalamata • Antipasto di feta piccante al cartoccio • primo Moussaka • secondo Suvlaki (spiedini di carne di maiale, insalata greca e salsa Tzatziki) • Coppa di frutta salata con yogurt, noci e miele Cena in enoteca

Aperto tutti i giorni dalle 11 alle 15 e dalle 18 alle 24 Cucina aperta fino alle 23

RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

Location di grande charm con luminosissimo giardino per mangiare anche all’aperto. Menu raffinato di carne e pesce con proposte romagnole e toscane personalizzate dello chef, accompagnate da un’ampia cantina di vini e birre artigianali. Ogni giorno potete trovare un ricco aperitivo dalle 18 con buffet e degustazione vini.

20€ a persona


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

32

SALUTE SALUTE MENTALE

FARMACIE/1

CONVEGNO ORGANIZZATO DA PORTE APERTE

Consegne notturne a domicilio Nuovo servizio estivo sui lidi che potrebbe essere esteso, in futuro, al forese Dal 1 giugno nei lidi del Comune di Ravenna tra Casalborsetti e Punta Marina sarà sperimentato il servizio di vettoraggio, ossia di consegna al domicilio dei farmaci di cui residenti o turisti dovessero aver bisogno dalle 23 alle 8. «Fino allo scorso anno – spiega il presidente di Farmacie Ravenna, Paolo Pirazzini – durante il periodo estivo, questo servizio era svolto dalla farmacia comunale di Marina di Ravenna che restava aperta di notte. Si trattava però di un servizio troppo costoso che richiedeva la presenza di un farmacista per tutta la notte, sette giorni alla settimana. Ma in pochi lo utilizzavano, per cui nell’ottica di ottimizzazione delle risorse, abbiamo puntato su un servizio più moderno, meno costoso per le casse pubbliche, che viene offerto a tutte le località della costa e non solo a Marina. Già funzionante con successo nel lughese da una decina d’anni, il prossimo passo sarà quello di estenderlo alle località del forese ravennate». Stando ai dati, la scorsa estate, la farmacia di Marina di Ravenna ha registrato solo 53 chiamate in notturna, per un costo medio stimato di 220 euro a chiamata, e complessivo di diverse decine di migliaia di euro. Molti pazienti di località limitrofe come Punta Marina e Casalborsetti neppure lo utilizzavano, in quanto preferivano recarsi alla farmacia di turno a Ravenna città, la comunale 8. «Da giugno – spiega Giovanni Camanzi, in

rappresentanza delle farmacie private –, in caso di malessere, si potrà chiamare il medico di guardia. Se questo, una volta recatosi al domicilio, riterrà che il paziente possa essere

curato a casa con l’ausilio di farmaci, può attivare il servizio di vettoraggio. Un incaricato ritirerà la ricetta dal medico, andrà ad acquistare il farmaco alla farmacia co-

Sabato 24 maggio, alla sala Sergio Bandini di via Boccaccio 22 (angolo Largo Firenze), a Ravenna, si svolgerà un convegno dal titolo “Salute mentale e guarigione. La ricerca valutativa del CNR sugli esiti di un percorso in Romagna” organizzato dall’associazione Porte Aperte.

munale 8 di Ravenna, e tornerà a consegnare il medicinale al paziente che lo pagherà esattamente come se si fosse recato personalmente in farmacia». «In un momento di

FARMACIE/2

Il progetto

Inaugurata la Comunale n° 2 di Cervia Aperta da poco, è stata ufficialmente inaugurata la nuova farmacia Comunale n°2 di Cervia, nel quartiere Malva. All’inaugurazione hanno partecipato moltissime persone della città e del quartiere, che si sono unite ai presidenti di Ravenna Farmacie, Paolo Pirazzini, e Ravenna Holding , Carlo Pezzi (le società che gestiscono rispettivamente le farmacie comunali della provincia e le partecipazioni dei comuni di Ravenna e Cervia) e al gruppo di farmaciste. «Siamo molto orgogliosi del lavoro fatto, pur in un momento negativo per l’economia in generale e per le farmacie in particolare – commenta Paolo Pirazzini –. Questa nuova sede rispecchia la volontà della nostra azienda di offrire ai cittadini un servizio di alto livello per ampiezza degli assortimenti, per ricchezza dei servizi e per professionalità, competenza e cortesia dei nostri dipendenti».

PROFUMERIE SABBIONI-ETHOS

di vettoraggio è già attivo nell’area lughese e sostituisce l’apertura notturna, abbattendo i costi

grande difficoltà per le farmacie – aggiunge Domenico Dal Re, presidente dell’ordine dei Farmacisti –, caratterizzato da un calo della redditività delle farmacie del 28 per cento dal 2008 a oggi, le farmacie pubbliche e private di Ravenna rispondono compatte, con l’obiettivo non solo di ridurre al minimo gli impatti negativi per gli utenti finali, ma anche di offrire un servizio sempre più moderno». Un altro esempio di questo sforzo di collaborazione, che ha coinvolto anche istituzioni e Ausl, è l’espansione in provincia della distribuzione del farmaco (denominata distribuzione per conto). Con questa formula l’Ausl acquista i prodotti direttamente dalle case farmaceutiche con sconti molto elevati ma, invece di distribuire i farmaci direttamente nelle proprie strutture, li fa distribuire alle farmacie nei loro punti vendita. «Un evidente vantaggio per i cittadini – aggiunge Dal Re che è anche presidente Federfarma Emilia Romagna – che così possono sfruttare gli ampi orari di apertura e la presenza capillare delle farmacie sul territorio. In tal senso, la provincia di Ravenna è un fiore all’occhiello non solo in Romagna, ma in tutta la Regione, se si considera che a Rimini, Forlì, Cesena è ancora necessario fare le file nei punti di distribuzione delle varie Ausl». Roberta Bezzi

INFORMAZIONE PROMOZIONALE

Tutti pronti per l’estate con Lancaster! Prepariamoci a mostrare un’abbronzatura perfetta e duratura in poche semplici mosse Tutti pronti per l’estate! Vogliamo una pelle abbronzata, che profumi di vacanza e un’abbronzatura da sogno ottenuta nel dolce far niente, cullati soltanto dal sole. Un colorito invidiabile va però a braccetto con tre verbi chiave: preparare, proteggere, prolungare. La pelle deve infatti essere preparata all’esposizione al sole. Il primo step è sicuramente quello di fare uno scrub per eliminare le cellule morte e garantire così un colorito uniforme. Per i 15 giorni che precedono l’esposizione al sole basterà poi applicare il siero Tan Preparer sul viso e sul corpo per predisporre al meglio l’epidermide alla futura abbronzatura. Passato questo periodo la pelle è ufficialmente pronta ad accogliere il caldo sole e la parola d’ordine diventa proteggere. Via libera dunque ad applicazioni generose di prodotti Sun Beauty viso e corpo e Sun Control, che proteggono dai raggi UV e dagli Infrarossi e prevengono la comparsa di discromie e invecchiamento cutaneo. Vasta la gamma di questi solari attenti alla riparazione

del DNA cutaneo che permettono di abbronzarsi in totale tranquillità: dalla crema nutriente viso con SPF30 e SPF50 a quella SPF50 in texture ultra-fluida, dal contorno occhi al latte corpo dallo stesso fattore di protezione. Consistenze setose che penetrano in profondità e che aiutano a contrastare i segni di invecchiamento cutaneo, rughe, perdita di compattezza e macchie scure. E dopo un’intensa giornata di sole ricordiamoci sempre di applicare un doposole su viso e corpo delle linee Sun Control o Tan Maximizer per riparare e lenire dagli eventuali danni fotoindotti. La fase finale è quella del prolungare, ossia mantenere più a lungo l’abbronzatura ravvivandola con i prodotti Self Tan Beauty, gli autoabbronzanti che regalano in pochi minuti un’abbronzatura delicata di un weekend a Capri, una più intensa di una settimana a Ibiza o una ramata di un viaggio a Copacabana. Questi i tre prodotti della linea che ricordano altrettante destinazioni soleggiate,

dalla fragranza assolutamente irresistibile e dalla texture esclusiva che garantisce un’applicazione impeccabile e senza striature. Perfetti anche per chi resta in città e vuole comunque vantare un’abbronzatura da sogno. E infine, poiché questo è l’anno del Brasile e dei Mondiali, Lancaster propone edizioni limitate di alcuni prodotti solari presentate in packaging dai colori evocativi del paese carioca, rivisitati dai designer Clements-Ribeiro. Non c’è dubbio: con Lancaster la pelle diventa più bella giorno dopo giorno, l’abbronzatura più radiosa e tu più affascinante! Valentina Bartolini


Cerchi casa?

SALUTE • BENESSERE

DA PAGINA 35

RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

33

AGENDA PREVENZIONE

BENESSERE PSICOFISICO

L’ESTETISTA RISPONDE

Asana Yoga: l’equilibrio tra limite e spinta al cambiamento

Prodotti mirati per unghie fragili

a cura di Roberto Casadio e Cecilia Vindigni

a cura di Nicole Marchetti

La parola asana significa “posizione” e deriva dalla radice sanscrita as, «restare, sedere, stare in una determinata posizione». Nei testi tradizionali l’asana è descritta come una combinazione di Sukha (comodità/durata) e Sthira (stabilità/fermezza). Quando pratichiamo yoga, a volte, questi due aspetti possono sembrarci incompatibili; lo yoga ci mette in condizione di esercitare la mente a vedere le cose in modo meno conflittuale e duale. Questo è possibile attraverso l’auto-osservazione, la conoscenza di sé, la sperimentazione e l’accettazione del proprio limite. Come nel corpo una base solida e ben radicata a terra è indispensabile per poter sviluppare la posizione, così nell’atteggiamento con cui affrontiamo le asana la base è la conoscenza e l’accettazione del proprio punto di partenza. Accogliere il nostro limite ci permette di entrare in contatto con la nostra essenza: solo partendo da lì possiamo progredire in modo creativo e sano per noi stessi. Normalmente, anziché amare e usare i nostri limiti come guida per il percorso che vogliamo fare, li releghiamo in una zona d’ombra, cercando quanto prima di allontanarci da essi: diamo al limite un’accezione negativa, invece di considerarlo semplicemente una caratteristica soggettiva da cui partire, senza giudizio, per esplorare il nostro mondo psicofisico. Ma, se non siamo radicati nella nostra base, il nostro percorso di evoluzione sarà faticoso e privo di piacere e ci lascerà sempre insoddisfatti e fragili. Allora, perché in un’asana siano presenti Sukha e Sthira, lo sguardo deve essere rivolto verso l’interno all’auto-osservazione e, contemporaneamente, verso l’esterno nella direzione della posizione perfetta, così che il nostro percorso graduale e costante abbia la caratteristica dell’attenzione senza tensione e del rilassamento senza torpore. In questo modo raggiungeremo una fusione armonica tra ideale (posizione perfetta) e reale (il proprio punto di partenza), senza identificarci in nessuno dei due aspetti, ma stabilizzandoci nel centro.

Con l’arrivo dell’estate le mani sono ancor più in bella vista e le donne si divertono a sfoggiare smalti di colori diversi. Ma è necessario avere unghie perfette, per garantire il miglior risultato. Ma non sempre è possibile perché c’è anche chi ha unghie fragili con diverse problematiche: micosi, striature o sfaldature, che in molti casi rivelano qualche fastidio al fegato e non solo. Per prendersi cura al meglio delle proprie mani, il Centro estetico Solidea propone una consulenza personalizzata, nel corso della quale è possibile ricevere consigli per intervenire e trattare le unghie. In genere, dopo una accurata manicure, si applica sull’unghia una base che è specifica per il tipo di fragilità, dopodiché viene steso lo smalto nella tonalità preferita. Il trattamento dell’unghia va ovviamente seguito anche da casa, nei giorni successivi, attraverso l’utilizzo di prodotti di mantenimento. Ci sono poi tutta una serie di accorgimenti che è consigliato seguire. Per esempio, evitare il contatto con l’acqua e detergenti aggressivi, mentre per fare i classici lavori di casa è bene utilizzare i guanti di gomma. Quando ci si appresta a sistemare da sole le unghie, non utilizzare le forbicine, ma tagliaunghie adeguati, e nei casi di maggiore fragilità passare solo un po’ di lima. Anche se ci vorrà del tempo, rispettando e trattando con delicatezza le proprie unghie, si potrà constatare un miglioramento già in poche settimane.

INCONTRI CON I CITTADINI SUL RAPPORTO FRA PUBBLICO E VOLONTARIATO NEL CAMPO DELLA SANITA

“Volontariato e sanità dei cittadini: salute con 3 p: prevenzione, promozione partecipazione” è il titolo che accompagnerà tre incontri pubblici per fare il punto sulle sinergie tra pubblico e volontariato che rafforzano il welfare in ambito sanitario. L’iniziativa vede come protagonisti l’Ordine dei Medici, le Associazioni di Volontariato, l’Azienda Sanitaria e Comitati consultivi misti, coordinati dall’ Assessorato alla Sanità del Comune. Il primo degli incontri è in programma per venerdì 23 maggio, dalle 15 alle 18, nella Sala Conferenze "Luigi Bedeschi" nella sede del Cna (viale Randi 90). In apertura l’intervento dell’assessore comunale competente e i saluti di Riccardo Varliero Direttore Dipartimento Cure Primarie – Ravenna Ausl della Romagna, di Stefano Falcinelli, Presidente Ordine Provinciale dei Medici di Ravenna, Doriana Ottavi, Comitati Consultivi Misti Ravenna, Lugo, Faenza Ausl della Romagna. Dopo l’introduzione di Giovanni Greco del Consiglio Direttivo Ordine Provinciale dei Medici, si entrerà nel vivo della tematica con le relazioni di: Maria Augusta Vicoli dell’Agenzia Sanitaria e Sociale della Regione su “La partecipazione nelle politiche del Welfare: il contributo del volontariato nell'esperienza regionale”; di Maurizio Scassola, Presidente Ordine Provinciale dei Medici di Venezia su “Il contributo del mondo delle associazioni alle attività dei Medici di Medicina Generale”; di Vincenza Pellegrino Ricercatrice e formatrice Università di Parma che parlerà di “Partecipazione dei cittadini e nuove forme di Welfare: esperienze”. I prossimi incontri si svolgeranno il 27 maggio e il 4 giugno, dalle 17 alle 19, nella casa del volontariato (via Sansovino 57).

PER LA SETTIMANA MONDIALE DELLA TIROIDE VISITE DI PREVENZIONE NEGLI OSPEDALI DI RAVENNA E LUGO Dal 18 al 25 maggio si celebra in tutta Italia la Settimana Mondiale della Tiroide 2014, il cui tema conduttore sarà quest’anno: “Tiroide problema sociale – dal corpo alla mente”. L’ iniziativa è finalizzata a sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi relativi alle patologie tiroidee e sull’importanza della corretta prevenzione. Anche nella nostra provincia, L’Unità Operativa di Endocrinologia aziendale di Ravenna, nella mattinata di sabato 24 maggio, invita tutti i cittadini interessati che non abbiano in precedenza usufruito di prestazioni specialistiche di endocrinologia, a sottoporsi a visita ed ecografia della tiroide negli ambulatori degli Ospedali di Ravenna e Lugo dalle ore 9 alle ore 12,30. ( Ospedale Ravenna, scala verde 1° piano, amb. 112-116-121, ospedale Lugo, padiglione C. Ambulatori 10, 12 e 13). A tutti gli intervenuti verrà inoltre fornita una cartellina contenente materiale informativo sul tema.

Roberto Casadio e Cecilia Vindigni sono gli insegnanti dell’Associazione sportiva dilettantistica YOGA SHAKTI via Bellucci 116, Ravenna tel. 0544 421233 - cell. 347 4643516 www.yogashaktiravenna.it

ARIETE

BILANCIA

Con la Luna nel segno già da venerdì ritrovate grinta e ottimismo, specie nel lavoro, anche se gli zebedei potrebbero continuare a girare come velociraptor per via di contrattempi e di chi parla senza essere interpellato. Il dialogo potrà molto in amore, ancora di più nella fornicazione.

Anche se poco concentrati sul piano pratico, dovreste riuscire ugualmente a raggiungere buoni risultati, purché sfoderiate la vostra migliore faccia da natiche per sciogliere ogni rogna. Con Venere ancora opposta fate più attenzione alle esigenze del partner e non alimentate le tensioni.

SCORPIONE

TORO

Se anche sul lavoro riuscirete a strappare consensi grazie alla vostra tenacia da gruisti, nei rapporti con familiari e partner sarete cordiali come rottweiler della Wehrmacht. Siate più concilianti e concedetevi di più, giovedì e venerdì, giornate buone per allargare le amicizie, anche ormonali.

Sono giornate in cui faticate ad ingranare, anche se giovedì e venerdì scatterete come molle se un progetto salta, se sul lavoro certi colleghi scassano mentre il partner è più emotivo di un opossum davanti a una scatoletta di umido per gatti. Fine settimana più tranquillo, ma non restate in casa.

GEMELLI

SAGITTARIO

La Luna in trigono a Mercurio nel segno vi ispira, anche sui giochetti da proporre al partner o a chi vi piace. Fate però attenzione a non distrarvi troppo dal lavoro, che proprio giovedì e venerdì potrebbe procurarvi un rigurgito di succhi gastrici per ritardi o, peggio, per mancati pagamenti.

Sono giornate ricche di contatti e p.r. Approfittatene per stare col partner e alleggerire tensioni e zebedei, prima che tutto torni a complicarsi anche nei rapporti con colleghi e collaboratori. Perché una parola di troppo potrebbe farvi perdere punti e posizioni guadagnate con fatica e sudore.

CANCRO Approfittate dell’appoggio di Giove, per non darvi da soli delle martellate ai malleoli piuttosto che ai glutei di chi lavora al vostro fianco. La giornata più delicata proprio sabato, anche se nel lungo periodo le vostre quotazioni salgono, non solo in fatto di lavoro, ma anche di energie erotiche.

LEONE Se giovedì sarete ancora socievoli come orsi ubriachi, da venerdì tutto cambia, come può farlo la vita dietro a un paio di occhiali rosa. Chances e ottimismo vi accarezzano i glutei tanto da sfidare la sorte, se non in senso biblico, almeno al gioco, acquistando un biglietto del Gratta&Vinci.

CAPRICORNO

OGNI GIOVEDÌ STRANA COPPIA

DJ SET CON LA E VOCALIST PAPITO I DJ MARCO FIOR

OGNI LUNEDÌ

VERGINE Una Luna storta vi sbarella l’umore. Niente di strano se vi sentirete ipercritici e insofferenti. Così come colleghi, partner ed eventuali amanti potrebbero, per la loro incolumità, temporaneamente defilarsi dal vostro orizzonte. Approfittate del fine settimana per riposare, anche da voi stessi.

Rita Fabbri e il suo staff vi aspettano al Centro estetico Solidea via Porto Coriandro 7c - Ravenna apertura dal martedì al giovedì dalle 10 alle 18 (orario continuato), il venerdì e sabato dalle 9 alle 18 (chiuso il lunedì). Info e prenotazioni: tel. 0544 456554 - www.centroesteticosolidea.it

Gli obblighi aumentano e le rogne pure. Così il cupomannaro che è in voi si risveglia di fronte alla burocrazia e alle questioni legali. Non azzannate. Anche perché potreste non avere la giusta lucidità per risolvere i problemi. Fine settimana con gli ormoni giusti per sedurre il partner.

ACQUARIO Ancora per qualche giorno sarebbe opportuno per voi stare soli piuttosto che lavorare assieme a chi vi tritura, ricambiato, gli zebedei per abitudine e per passione. Anche in fatto di finanze sarebbe opportuno fare un corso di problem solving e, se possibile, evitare lo shopping compulsivo!

PESCI

RAVENNA, Via A. Meucci 11 (ang. viale Randi) Tel. 0544 404935 email: barpepesrl@virgilio.it

Settimana impegnativa, ma con poche buone idee. La Luna nel segno farà il possibile per motivarvi, ma dovrete accontentarvi di fare il minimo sindacale. Non innestate il pesci automatico che è in voi portandovi sfiga da soli, specie mercoledì. Nel fine settimana possibili esercizi di sex funambolico.


RAVENNA &DINTORNI 22/5 2014

34

INFOCITTÀ

FIDO IN AFFIDO

FARMACIE

ASPPI Notizie

+ APERTURA DIURNA 8.30-19.30

PETER

Affitto ad uso turistico e Cedolare Secca

DAL 22 AL 24 MAGGIO Dradi Porta Nuova Comunale 9

Peter è un cagnolino di 6 anni, taglia contenuta, simpatico, socievole e furbetto. Correte a conoscerlo! Per conoscerlo e adottarlo rivolgersi al canile di Ravenna: tel. 0544 453095.

ADOTTAMICI

via Anastagi 5 - tel. 0544 35449; via Cesarea 25 - tel. 0544 63017; viale Petrarca 381 (Lido Adriano) - tel. 0544 495434.

DAL 25 AL 28 MAGGIO Santa Teresa Comunale 2 Boattini Al Mare

via Anastagi 5 - tel. 0544 35449; via Faentina 102 - tel. 0544 460636; viale Ravegnana 815 (Coccolia) - tel. 0544 569060; viale Mare 80 (Casalborsetti) - tel. 0544 445019.

+ APERTURA NOTTURNA 19.30-8, E TUTTI I SABATO, DOMENICA E FESTIVI

CHICCO

Comunale 8

via Fiume Abbandonato 124 - tel. 0544 402514.

Comunale 1 Comunale 2 Comunale 3 Comunale 4 Comunale 7 Comunale 9 Comunale 10

via Berlinguer 34 - tel. 0544 404210; via Faentina 102 - tel. 0544 460636; via Po 18 (Porto Corsini) - tel. 0544 446301; via Nicolodi 21 - tel. 0544 421112; via Bonifica 6 (Porto Fuori) - tel. 0544 433021; viale Petrarca 381 (Lido Adriano) - tel. 0544 495434; via 56 Martiri 106/E (Ponte Nuovo) - tel. 0544 61088.

+ APERTURA TUTTI I SABATO MATTINA 8.30-12.30

Tanti gattini cuccioli cercano casa e tanto amore. Solo per famiglie seriamente intenzionate a seguirli con affetto e cure! Per conoscerli e adottarli, chiamate: cell. 340 8961224

QUALITÀ DELL’ARIA IQA dal 12 al 18 maggio 2014 Stazione

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

Rocca Brancaleone Via Caorle Zalamella Agglomerato di Ra.

Legenda IQA Buona

Accettabile

Mediocre

Scadente

Pessima

L’IQA (Indice di qualità dell’aria) rappresenta sinteticamente lo stato complessivo dell’inquinamento atmosferico. Viene calcolato sulla base dei livelli di concentrazione degli inquinanti più critici del nostro territorio: particolato fine (PM10), biossido di azoto ed ozono. In funzione del suo valore si individuano cinque classi di qualità dell’aria. I dati giornalieri di Qualità dell’Aria relativi alla Provincia di Ravenna sono consultabili al sito: http://www.arpa.emr.it/ravenna/. L’andamento giornaliero delle concentrazioni di polveri PM10 in EmiliaRomagna è consultabile al sito: http://www.liberiamolaria.it

A cura del Comitato UISP di Ravenna via G. Rasponi, 5 - RA tel. 0544.219724 - fax 0544.219725 E-mail: ravenna@uisp.it - www.uisp-ra.it

PARCO TEODORICO TORNA IL TEST GRATUITO “UN CHILOMETRO DI SALUTE” Metti alla prova le tue capacità, ogni mercoledì dalle 18.30 alle 20.30 e venerdì dalle 17.30 alle 19.30 nei mesi di maggio e giugno un operatore Uisp Ravenna ti aspetta al Parco Teodorico per il test gratuito di un km in salute. Si tratta di un progetto che intende promuovere l'esercizio fisico per le persone sedentarie o poco attive, l'obiettivo è quello di contrastare la sedentarietà, attraverso il movimento alla giusta intensità personale. La giusta intensità la puoi trovare attraverso un semplice test con l'aiuto di UISP Ravenna.

BEACH TENNIS

A decorrere dall’anno d’imposta 2011 è stata introdotta la Cedolare Secca per le sole persone fisiche, una tassazione alternativa a quella ordinaria dell’Irpef e relative addizionali regionali e comunali, dei redditi derivanti dalla locazione di immobili abitativi. In caso di opzione per la “cedolare secca” il proprietario di un’unità immobiliare adibita ad uso abitativo, potrà tassare il 100% del canone annuo attraverso l’applicazione di un’imposta sostitutiva del 21% (in vigenza di un contratto a canone di libero mercato) oppure potrà applicare l’aliquota ridotta del 10%, in caso di reddito derivante da contratti di locazione stipulati a canone concordato. Tali aliquote secche, del 21% e del 10%, oltre a sostituire l’Irpef, assorbono anche l’imposta di registro e l’imposta di bollo applicata Associazione sindacale piccoli proprietari sul contratto di locazione. immobiliari Con la del 1/06/2011 n. Ravenna V.le Galilei 81/83 26/E, l’Agenzia delle Entratel. 0544 470102 te ha chiarito che: “…In fax 0544 470075 info@asppi.ra.it presenza dei presupposti, www.asppi.ra.it non osta all’esercizio delFaenza Via Cavour, 25 l’opzione per la cedolare tel. 0546 25807 faenza@asppi.ra.it secca da parte del locatore Lugo Via Manfredi, 41 l’intervento di un’agenzia tel. 0545 33356 che operi come mero interlugo@asppi.ra.it mediario tra locatore e conSERVIZI AI SOCI duttore”. Quindi la Cedola- Gestione contratti re Secca è applicabile anche di locazione - Assistenza legale alle locazioni effettuate tra- Consulenza condominiale mite l’intermediazione di - Consulenza tecnica un’agenzia immobiliare, co- Consulenza fiscale sa molto frequente nell’am- Affitti e vendite da bito delle locazioni ad uso privato a privato turistico. Dal 1980 a Ravenna

SCACCHI

Successo di pubblico e atleti Domenica 25 maggio le finali a Marina Romea per “Un gioco per crescere” Domenica 25 Maggio sarà la grande giornata dedicata alle Finali Uisp delle tante manifestazioni invernali di Beach Tennis. Appuntamento dalle ore 8.30 del mattino al Bagno Marisa di Marina Romea per la chiusura ufficiale dell’intera annata sportiva 2013-14 sui sedici campi messi a disposizione dallo stabilimento balneare, con centinaia di partecipanti attesi. In programma le Finali di Serie A, Serie B e Serie C dell’undicesima edizione del Campionato Romagnolo, Serie A e Serie B del Campionato Over 45, le Finali del Campionato Misto e la consegna del Memorial 2014 «Luca Mazzoni». Per quanto riguarda il Campionato Romagnolo, la maggior iniziativa invernale di questo tipo sul territorio, alla manifestazione prenderanno parte 32 formazioni, delle quali 18 di Serie A, 6 di Serie B ed 8 di Serie C. A queste si aggiungeranno 12 squadre del Campionato Over 45, ovvero 8 di Serie A e 4 di Serie B, e 4 squadre del Campionato Misto. Un totale quindi di 48 formazioni per un totale di circa 250 giocatori, ai quali si aggiungeranno familiari ed amici che affolleranno la spiaggia del litorale ravennate dal primo mattino sino a tarda sera. Ed al termine di tutte le Finali, la tradizionale «Festa del Racchettone» con buffet e musica per chiudere in allegria una lunga giornata di sport e divertimento. Ricordiamo il grande impegno di Uisp e del Bagno Marisa per far ottenere alla manifestazione la Certificazione Eventi Sostenibili® ICEA. Alle Finali prenderanno poi parte anche Hera, con un proprio stand e con un laboratorio dedicato ai bambini e alle famiglie, verranno fornite informazioni sull’importanza della raccolta differenziata, e Coldiretti invece promuoverà nell’occasione il progetto “Campagna Amica”.

Sabato 17 maggio presso la palestra del centro sportivo di Ponte Nuovo si è disputata la 10° edizione del torneo di scacchi riservato agli alunni delle scuole elementari che hanno partecipato al progetto UISP “Scacchi, un gioco per crescere” 2014. Una gran bella festa, successo di pubblico e di atleti. Iniziato nel primo pomeriggio, si sono affrontati atleti di 3°, 4° e 5° elementare impegnati in 4 incontri da 20 minuti ciascuno. Concentrazione e strategia, queste sono le caratteristiche del gioco degli scacchi, tecnica, metodi e fair play, sono altre regole fondamentali. Le stesse regole che gli alunni hanno appreso durante le ore, a scuola, dedicate al progetto “Scacchi, un gioco per crescere 2014”. Da ottobre a maggio sei Scuole, 36 classi per un totale di più di 900 alunni hanno partecipato al progetto di alfabetizzazione scacchistica. Sei scuole elementari coinvolte Pasini, Camerani, Borgo Montone, Classe, Pascoli e Garibaldi. Tornando al torneo, tanti gli iscritti, 96 ragazzi, divisi in due categorie: 5° elementare e 3°/4° sia maschili che femminili. Premi di partecipazione per tutti, in perfetto stile UISP. La classifica finale ha visto tra i maschi di quinta, gradino più alto del podio per Devis Feletti seguito da Mattia Schefer, terzo Simone Zizzi. Tra le femmine di quinta elementare vittoria per Sofia Santangelo (miglior punteggio del torneo) secondo posto per Chiara Gelli seguita da Emma Morselli. Classifica separata anche per gli alunni di 3°/4° che ha visto, tra i maschi, la vittoria di Marco Savini seguito da Zaccaria Ragni e, in terza posizione, Simone Chiapponi. La categoria femminile di 3°e 4° elementare ha nominato vincitrice del torneo Giulia Iaroci, secondo posto per Giorgia Venturi e terza Laura Piani. Gli scacchi sono attività ludico motoria e riconosciuta dal CONI come disciplina sportiva. Per UISP è molto di più, è un gioco e come tale include aspetti legati alla perseveranza alla fiducia e alla serietà e non ultimo allo sviluppo delle abilità cognitive. Un bell’esempio di come ci si possa divertire attraverso azioni intellettive diverse dalle consolle e giochi elettronici che tanto, troppo, successo hanno nei confronti dei cyber-giovani.


SETTIMANALE

35

inserto di Ravenna&Dintorni giovedì 22 maggio 2014

Rossi Cinzia Iscr. Ruolo Med. n.2564

via Dismano 29 . Ponte Nuovo RA tel. 0544.61190 fax 0544.602287 SE CERCHI ALTRI IMMOBILI, VISITA LA NOSTRA PAGINA WWW.AGENZIAIMMOBILIAREPONTENUOVO.IT PONTENUOVO - Appartamento finiture anni 80 secondo piano composto da - sala con cucina a vista di circa 30 mq., due ampie camere da letto, un bagno, piccolo balcone, cantina ciclabile, posto auto condominiale. Classe G Prezzo: 105.000,00 CLASSE - Vicino a tutti i servizi appartamento recente costruzione al piano terra composto da sala/cucina a vista con affaccio su giardino, ampio disimpegno armadiabile, una matrimoniale di circa 16 mq., bagno, garage. Classe E ipe 166,4 Prezzo: 128.000,00 PORTOFUORI - Appartamento al PT recente costruzione ben rifinito composto da sala angolo cottura, disimpegno, bagno, ripostiglio con attacchi lavatrice, camera matrimoniale di 15 mq., corte su due lati con posto auto. Lasciano arredo cucina, zanzariere, predisposizione aria condizionata. Classe D Prezzo: 130.000,00 PONTENUOVO - Appartamento recente costruzione molto luminoso, composto da sala/cucina a vista con affaccio su ampio balcone vivibile, disimpegno armadiabile, 2 camere da letto, bagno, cantina, posto auto. Accessoriato con zanzariere, aria condizionata. Classe D Prezzo: 165.000,00

ZONA BORGO SAN ROCCO Appartamento posto al primo piano composto da ingresso, cucina abitabile, sala, un bagno, ripostiglio (predisposto per secondo servizio), 2 matrimoniali, 2 balconi, garage e cantina. Infissi nuovi, impianto elettrico certificato. Riscaldamento aut. Classe F ipe 190,4 Prezzo: 155.000,00 trattabili PONTENUOVO - Appartamento terzo e ultimo piano ristrutturato (pavimento tutto in resina) con ascensore composto da sala angolo cottura, disimpegno, 2 camere da letto, bagno, tutte le camere hanno porta finestre che affacciano su ampio balcone, viene lasciato parzialmente arredato, AC, garage al piano terra. Classe E Prezzo: 170.000,00 trattabili

ZONA TEODORICO - Splendido appartamento al piano terra con ingresso indipendente, recente costruzione, composto da; giardino, loggia, sala con cucina a vista, disimpegno, 1camera matrimoniale, 1 singola, ambedue affacciano su ampia loggia verandata e giardino, bagno, posto auto. No spese condominiali, completa di arredo, aria condizionata, Impianto di allarme, zanzariere. Prezzo: 185.000,00 Classe F

ZONA SAN BIAGIO - Bellissimo appartamento ristrutturato con vista panoramica: ingresso, ampio salone con balcone, cucina abit. con balcone, disimp. con ripost., camera matrim. con cabina armadio, camera singola doppia, bagno, Cantina e garage. Risc aut., lavori condominiali eseguiti. Classe F Prezzo: 215.000,00

ZONA COMET € 105.000 Appartamento ben tenuto, posto al 4

Viale della Lirica, 61 - 4° Piano . Ravenna tel. 0544.404047 . fax 0544.406721 www.agenziafuturasrl.it . info@agenziafuturasrl.it MARINA ROMEA € 250.000 Deliziosa villetta, ottimamente rifinita, facente parte di un contesto di sole tre villette, recentemente costruite. L’immobile si compone di un ampio living, con cucina in nicchia, disimpegnata e frazionabile, giardino piantumato fronte/retro, 2 letto confortevoli, bagno finestrato con doccia e doppio lavello, ripostiglio/lavanderia, balcone, sottotetto pavimentato e riscaldato, posto auto. Vendesi completamente arredata. Risc. aut, impianti a norma, zona tranquilla. Certif. Energ. “D” Ep. 98,50

Rif. sito 19 LIDO DI CLASSE - LUNGOMARE Appartamento ristrutturato, con ingresso, sala affacciata su balcone vista mare, cucinetta in nicchia, disimp., 2 letto, un bagno, posto auto condomin., AC, cancelli antintrusione. Arredato, cucina completa nuova. Classe G No spese mediazione Prezzo: 220.000,00 ZONA BORGO FAINA - Rustico bellisimo parzialmete ristrutturato: ampio portico di 36 mq, ingresso, sala, cucina abit., bagno, ampio servizio di circa 28 mq., ulteriore ambiente di circa 17 mq.; al 1°P. 1 matrim., di 21 mq, disimp., bagno 8 mq., ulteriore letto 13 mq. Serizio esterno alla casa su lotto di circa 4800. Da vedere Prezzo: 225.000,00

S.BIAGIO (quart. N.Baldini ) € 155.000 Appartamento di ampie dimensioni , al 2° piano con ascensore, facente parte di un complesso residenziale in ottimo stato di manutenzione. L’immobile è composto da ingresso; salone con accesso a terrazzo abitabile coperto, cucina abitabile; 2 letto matrimoniali; due bagni finestrati; ripostiglio; disimpegno notte arredabile; garage. Possibilità di

realizzo vano uso studio/ letto. PRONTA CONSEGNA!! Certif. Energ. “G” EP 320,73 Rif. sito 13 FORNACE ZARATTINI € 190.000 Appartamento nuovo, di ampie dimensioni, posto al 2 piano di 4. Sala con angolo cottura in nicchia, 2 letto matrimoniali, 1 bagno grande finestrato con doccia, ampio balcone; posto auto scoperto e cantina. Risc. con centrale termica di ultima generazione, a condensazione, con contacalorie. Predisp. aria condizionata. Tapparelle elettrificate. PRONTA CONSEGNA! Certif. Energ. “B” Ep. 47,37 Rif. sito 36

CLASSE € 295.000 Luminoso appartamento, posto all’ultimo piano di un edificio storico completamente ristrutturato con un intervento di recupero e restauro conservativo, immerso nel verde dell’ampio parco condominale e ubicato nella zona archeologica di Classe. Composto da: ingresso; ampia sala (MQ. 36,30) ; cu-

cina abitabile (MQ. 11,21) ; 2 letto confortevoli; 2 bagni finestrati con doccia e vasca; terrazzo in falda; ampia cantina finestrata; garage e posto auto di proprietà. Tutto parquet, tetto in legno ventilato, finiture sobrie ed eleganti, aria condizionata, videocitofono, risc. aut. , impianti a norma. Certif. Energ. “ F” Ep. 191,29 Rif.sito 111 ZONA STADIO In contesto residenziale di fabbricati esclusivamente mono/bifamigliari, villa monofamiliare, di circa mq 300, completamente e recentemente ristrutturata, realizzata su due piani fuori terra, insistente su lotto di terreno piantumato, di oltre 500 mq. La zona padronale è composta da un’ampia zona giorno con cucina e salone separati, 4 letto, 2 bagni finestrati, spaziosi disimpegni zona giorno/notte, con armadi a muro in arredo; a Piano terra, oltre l’ingresso principale, trovasi una taverna (mq. 33) attrezzata con uso cucina, un vano uso studio (mq. 32), bagno finestrato con doccia, garage doppio; vano uso lavand./stireria, centrale termica. Il recente intervento di ristrutturazione ha creato spazi confortevoli e ottimamente rifiniti che ben si prestano ad essere

abitati anche da 2 nuclei famigliari distinti. Certif. Energ “F” Ep. 208, 54

piano su 5, composto da: sala con angolo cottura (arredato), 1 letto matrimoniale, bagno finestrato con doccia, armadiatura nel disimp. notte, terrazzo abit. Posto auto coperto e cantina. Risc aut. Impianti a norma. Aria condizionata. Certif. Energ. “ C” Ep. 89,06 Rif.sito 97

SAN BIAGIO € 328.000 Casa monofamiliare ben tenuta, su due livelli fuori terra, attualmente composta da 2 unità immobiliari aventi ingressi separati. Spazi ampi e confortevoli, di tipo tradizionale, per un totale complessivo pari a mq. 210 circa calp., oltre a corte esterna, su tutti 4 i lati. Zona residenziale con servizi e attività commerciali, presenti nelle immediate vicinanze. CONSEGNA VELOCE!! Certif. Energ. “G” Ep 296,40 Rif. sito 104

LIDO ADRIANO € 93.000 Bell'appartamento, ristrutturato, composto da: sala con angolo cottura (arredato), 1 letto matrimoniale, bagno finestrato con doccia, 2 balconi verandati, sottotetto uso studio/letto. Posto auto. Risc. aut. Impianti a norma. Certif. Energ. G Ep. 245,95 Rif. sito 117

SAN BIAGIO VIA CODRONCHI € 265.000 Casa singola, da ristrutturare, su 2 livelli. PT) ingresso, sala, cucina abitabile, cantina, doppio garage, cortile di 60 mq.; 1 P) 2 letto matrimoniali (16 mq l'una), bagno finestrato; ampio terrazzo abitabile posto al piano ammezzato. Caldaia nuova. Infissi con vetrocamera. Aria condizionata. Zona silenziosa. LIBERA SUBITO! Certif. Energ. “G” Ep. 313,99 Rif. sito 10

ZONA VIA RUBICONE

€ 230.000

In zona tranquilla e silenziosa, appartamento ottimamente ristrutturato, in zona tranquilla e silenziosa, posto al 1 piano su 3, composto da: ingresso, sala con balcone, cucina di 14 mq con ter-

razzo abitabile ( mq. 16 ) , 2 letto (matrim. e doppia), 2 bagni finestrati, armadio a muro nel disimp.notte. Garage e posto auto. Risc. aut. Impianti a norma con certificazioni. Aria condiz. Tv sat. – Certif. Energ. “F” EP 207,67 Rif. Sito 1


SETTIMANALE

36

inserto di Ravenna&Dintorni giovedì 22 maggio 2014

Agenzia Immobiliare

ROMAGNA

AFFITTASI

CENTRO STORICO: ATTICO

Appartamento all’attico completamente restaurato, composto da ingresso, soggiorno con terrazzo panoramico, cucina abitabile arredata, disimpegno, letto e bagno. Posto auto al piano terra. € 630,00 RAVENNA/CENTRO: in casa tipica del centro, recente e bel bilocale senza spese condominiali, al primo piano, composto da soggiorno con cucina a vista, bagno. Mansarda con ampia camera da letto, bagno con vasca. Climatizzato, arredato con riscaldamento autonomo. € 470,00 CENTRO STORICO: Appartamento ampio, ristrutturato, al secondo ed ultimo piano in bifamiliare. Ingresso, salone di 40 mq, cucina abitabile, bagno con doccia, bagno con vasca, 3 letto (matrimoniale e due doppie), lavanderia e ripostiglio. P.T. garage e cantina. Risc. au-

tonomo e nessuna spesa condominiale. € 720,00 RAVENNA CENTRO (VIA P. COSTA): luminoso ufficio al piano rialzato di buone dimensione. Il locale si compone di 3 uffici, un bagno ed un archivio per circa 100 mq. Posto auto interno. € 600/mese CENTRO STORICO: In contesto signorile senza barriere architettoniche. Appartamento al 1° piano con ascensore. Soggiorno, cucina abitabile, camera da letto, bagno. P.T. garage. Arredato. “D” ep. 127,56. € 470,00 SAN BIAGIO, ZONA VIA MAGGIORE:

silenzioso appartamento al quarto ed ultimo piano con ascensore, composto da ingresso, soggiorno con balcone, cucina abitabile con balcone, disimpegno, bagno con doccia, letto matrimoniale e letto doppio. Garage grande al piano terra con possibilità di posto auto. Risc. autonomo. ARREDATO. €600,00 tratt

Via degli Spreti, 71 Ravenna Tel.0544.501515 - Fax 0544.504972 agenziaromagna@libero.it

VENDESI S. BIAGIO/CENTRO:

ampio appartamento in zona tranquilla, servita ed a due passi dal centro. Posto al 4° piano con ascensore senza barriere architettoniche, ingresso, salone di oltre 35 mq con balcone, cucina grande con balcone, disimpegno, 2 bagni, 3 letto, ripostiglio/lavanderia. P.T. garage, cantina e posto auto. € 260.000 tratt ZONA STADIO:

In palazzina di soli 6 appartamenti al primo piano rialzato appartamento composto da ingresso, soggiorno con balcone, cucina abitabile con balcone, disimpegno, 2 letto, bagno e ripostiglio. Al piano terra garage. Risc. autonomo, basse spese condominiali, da ammodernare. “F” ep tot 178,52 € 125.000 tratt.

RAVENNA - via IV Novembre 4B tel. 0544 36337/36372 www.ideacasaravenna.com • casa_idea@libero.it

ZONA VIA VICOLI: appartamento recente ed autonomo in villetta, in zona tranquilla: giardino fronte e retro, soggiorno, cucina abitabile, disimpegno, letto matrimoniale, studio e bagno. P. Int. Garage. Cucina arredata. Clima. “D” ep 129,56. € 190.000 tratt RAVENNA (ZONA RUBICONE), in zona silenziosa, recente appartamento tutto al piano terra con ingresso autonomo e senza spese condominiali. Cortile sul fronte e giardino sul retro, soggiorno, cucina abitabile con uscita su ampio giardino di proprietà, disimpegno, letto matrimoniale, bagno, garage. Senza barriere architettoniche. Poss. di trasformare il garage in seconda matrimoniale. € 160.000 tratt RAVENNA/S. BIAGIO appartamento in zona silenziosa e vicina ai servizi e posto al 2° piano con ascensore. Ingresso, soggiorno con balcone, cucina abitabile con secondo balcone, disimpegno, 2 letto (matrimoniale e doppia), bagno con doccia. Cantina al piano 5°. Posto auto nel cortile. Impianti autonomi ed a norma. € 165.000 tratt

RAVENNA SANT’ANTONIO VENDESI CASA ABBINATA CON INGRESSO INDIPENDENTE E GIARDINO PRIVATO, COMPOSTA DA: INGRESSO, SALA CON BALCONE, CUCINA ABITABILE, DISIMPEGNO NOTTE, DUE LETTO E BAGNO. MANSARDA ABITABILE CON BAGNO. Ampi servizi al piano terra più Garage e lavanderia. Classe energetica F. Richiesta 230.000,00 euro RAVENNA CENTRO STORICO QUARTIERE S. AGATA Vendesi appartamento sito al secondo piano con ascensore, composto da: ingresso, soggiorno con balconcino, cucina, una camera matrimoniale e bagno. Cantina al piano rialzato. Classe energ. in lavorazione. Richiesta 90.000,00 euro RAVENNA ZONA PONTE MOBILE Vendesi casa su 2 piani, indipendente su quattro lati e con ampio giardino. Grazioso portico, ingresso, cucina, sala da pranzo servizi al piano terra oltre a 2 camere, studio e bagno al primo piano. Garage di proprietà. Classe energetica G. (VCR9). Richiesta 195.000,00 euro RAVENNA ZONA STADIO Vicino a tutti i servizi (mercato, negozi, giardini pubblici, scuole), si vende appartamento luminoso e affacciato su verde condominiale, composto da ingresso, cucina abitabile, sala da pranzo, salotto (o terza camera da letto), bagno, ripostiglio e 2 ampie camere da letto. Garage e cantina. Classe eergetica F. Richiesta 190.000,00 euro

tel. 0544 .502072 tel. 0544 83511

w w w. a g e n z i a s t u d i o e ff e . i t MEZZANO - CLASSE B Villa d'angolo di buona metratura con giardino privato, su 2 piani con bellissimo tetto a vista in legno sbiancato, ampio soggiorno, ampia cucina, 2 bagni grandi, 3 letto + event. soppalco uso studio, loggia, ripost. . Posto auto coperto + altro scoperto. Nuova zona residenziale vicino a tutti servizi, posizione tranquilla e silenziosa, risc. a pavimento basso consumo + pannelli solari. Finiture accurate, pavim. e rivest. con ottimi materiali scelti dal cliente, predisp.: aspiraz. polveri, allarme, aria condiz., consegna 1/2 mesi Cl. energ. "B" EP tot = 59 KWh/mq./anno. Offerta € 278.000,00 Riferimento 0003 RAVENNA CENTRO STORICO Confortevole casa del centro con bella CORTE INTERNA appartata senza altri affacci sopra, su 2 piani, ristrutturata nel 2006, al piano terra ampio ingr, con scala e parapetto originario in ferro battuto ed accesso in corte, soggiorno, pranzo, cucina su corte molto appartata, bagno; 1°.: disimpegno c/armadio 4 ante, 2 letto molto grandi di 20 e 21 mq, bagno c/vasca.; servizio sulla corte interna event. ricavabile piccola dependance su 2 livelli; Consegna a breve. Pianta e foto in ufficio. Cl. energ. "G" Ep 353 kw/mq./anno Richiesta € 390.000,00 tratt. Riferimento 0150

MICHELA CIRRI

(Associato Fimaa iscrizione n° 2665)

RAVENNA CENTRO, VIA MAZZINI UFFICIO IN PALAZZO ANTICO PIANO NOBILE: ingresso, 3 AMPI VANI, sevizio e balcone. Possibilità di archivio e posti auto. Info in agenzia RAVENNA CENTRO STORICO VIA ORIANI APP.TO al 4°P. con splendida vista e molto luminoso: ampio ingresso, sala, cucina abit., 2 camere da letto matrim., stanza ripostiglio/cabina armadio, bagno con finestra e due balconi scoperti e uno verandato. Cantina e deposito biciclette comune. Risc. aut. e ascensore. Rich. 145.000,00 euro ZONA COOP FAENTINA VENDESI APPARTAMENTO AL PRIMO PIANO DI UNA PALAZZINA BEN TENUTA: INGRESSO, SOGGIORNO CON ANGOLO COTTURA, UNA CAMERA MATRIMONIALE, UNA SINGOLA E BAGNO. Balcone e garage. Ottime condizioni. Classe energetica in lavorazione. Richiesta 155.000,00 euro

RAVENNA Via Le Corbusier 12 Fax 0544.1930815 vende@immobiliaremc.com

SI RICEVE SU APPUNTAMENTO

366.3040411 - 0544.1697822 www.immobiliaremc.com

SERVIZI: REDAZIONE CONTRATTI DI LOCAZIONE - CONSULENZA MUTUI - ASSISTENZA FINO AL ROGITO NOTARILE

APPARTAMENTO

€ 198.000

VILLETTA

€ 210.000

RAVENNA ZONA VIA S. ALBERTO V.ZE VIA DI ROMA: Bell’appartamento al primo piano con ascensore, molto luminoso, recentemente ristrutturato. Ingresso, soggiorno di 30 mq con cucina a vista e ripostiglio, terrazzo 25 mq, 2 camere da letto, 2 bagni. Garage. Palazzina ristrutturata.

SAN MICHELE (RA): Villetta angolare, abbinata ad un lato, con giardino su 3 lati e garage. Al piano terra ingresso in soggiorno con camino, cucina abitabile, bagno. Secondo piano: 2 letto, ampio ripostiglio/studio e balcone perimetrale. Riscaldamento autonomo. Impianto elettrico a norma.

Classe Energetica D

Ep 113,39

APPARTAMENTO

APPARTAMENTO

€ 133.000

MADONNA dell'ALBERO Villa bifamigliare con giardino piantumato, finiture di pregio in zona silenziosa, con loggia, ampio ingresso, cucina con camino, soggiorno con camino su portico appartato, studio, bagno, lavanderia/ripostiglio, garage; al 1° piano terrazzo di 23 mq., 3 letto matrimoniali con terrazzo coperto, camera armadi, bagno, ripostiglio; sottotetto uso ripostiglio.Cl. energ. "G" Ep tot. 227 kwh/mq./anno Richiesta € 520.000,00 tratt. Riferimento 0173 SAN MICHELE ADIAC. RAVENNA Luminosa villa d'angolo, ampio giardino di 200 mq., recente costruzione e ben rifinita, composta da ampio soggiorno, ampia cucina con affacci sul giardino, bagno, lavanderia/ripost.; 1° con 3 letto, balcone, loggia coperta, bagno ampio; sottotetto finito predisp. per scala in arredo. Ottime finiture, parquet in tutta la casa, clima/pompa calore in tutte le stanze, allarme, zona silenziosa. Possib. di arredo cucina, veramente un ottima soluzione. Cl. "E" Ep tot 136 kwh/mq/anno. Richiesta € 290.000,00 tratt. Riferimento 0185

RAVENNA PORTO FUORI Vendesi monolocale di recente costruzione; ingresso indipendente, ripostiglio, cabina armadio, bagno con finestra e ampio balcone. Posto auto esclusivo in corte comune. No spese condominiali. Classe energ. D. (VAR7) Richiesta 85.000,00 euro

MC & PARTNERS AGENZIA IMM.RE

RAVENNA via Bovini, 54 ALFONSINE via Mazzini, 15

MARINA DI RAVENNA, ZONA PARK HOTEL APPARTAMENTO IN PICCOLA PALAZZINA DI RECENTE COSTRUZIONE, AL 2° ED ULTIMO PIANO, ESPOSTO AD EST, LUMINOSO: ingresso, soggiorno/ cucina, 2 vani letto mat., 2 bagni finestrati, balcone, garage e posto auto. Classe Energ. E. (VAM3). Rich. 195.000,00 euro

Classe Energetica E

Ep 168,08 € 124.000

€ 180.000

VIA RUBICONE IN ZONA DI AMPIO PASSAGGIO si propone ufficio di 100 mq circa al piano terra, con ampie vetrine fronte strada, suddiviso in vari ambienti. Classe Energetica D

Ep 36,34.

APPARTAMENTO

€ 105.000

RAVENNA CENTRO P.ZZA RESISTENZA: Grazioso bilocale con ingresso indipendente, recente ristrutturazione al 1°P con ascensore e composto da ingresso, soggiorno, angolo cottura, camera matrimoniale, bagno. Cantina ampia uso lavanderia. arredo in stile moderno. DISPONIBILITÀ IMMEDIATA. Classe Energetica E Ep 157,38

S. PIETRO IN CAMPIANO: Bilocale in contesto recente al primo piano e ultimo, con travi a vista. Ingresso in soggiorno con angolo cottura, balcone con affaccio sulla campagna, disimpegno notte, camera matrimoniale, bagno finestrato. Garage nel primo piano sottostrada. Possibilità di arredo. Riscaldamento autonomo, DISPONIBILITA’ IMMEDIATA!

APPARTAMENTO

Classe Energetica G

€ 335.000

VIA LE CORBUSIER: Ampio e delizioso bilocale al secondo piano con ascensore. Soggiorno con angolo cottura, ampio balcone con lavanderia e affaccio su parco verde, una camera matrimoniale, bagno. Garage e cantina. Riscaldamento autonomo, aria condizionata, impianti a norma e certificati.

RAVENNA Zona PARCO SAN GIUSEPPE: In piccolo contesto residenziale molto tranquillo, APPARTAMENTO 144 mq al PT con annesse 2 porzioni di corte (180 mq). Soggiorno, cucina abitabile, 3 camere da letto, 2 bagni, disimpegno. Garage con annesso vano cantina al piano interrato. Impianto di irrigazione, inferriate, a/c, pergola.

Classe Energetica D

Classe Energetica C

Ep 129,10

NEGOZIO/UFFICIO

Ep 77,50

APPARTAMENTO

Ep 213,70 € 245.000

SAN BIAGIO: Appartamento in ottimo stato, ingresso in corte privata 120 mq, composto da soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto, 2 bagni, ampia mansarda ideale per altra letto o studio/relax, ripostigli e 3 balconi. Posti auto coperti, cantina carrabile. Clima e riscaldamento autonomo. Classe Energetica D Ep 130,30


SETTIMANALE

37

inserto di Ravenna&Dintorni giovedĂŹ 22 maggio 2014

RAVENNA, ZONA VIA CANALE MOLINETTO

SANT'ALBERTO (RA)

MADONNA DELL’ALBERO (RA), Villa bifamiliare con corte composta da: Piano terra: ingresso, ampio vano di servizio, ripostiglio, cantina, lavanderia-bagno, ampia tavernetta. 1°P.: cucina-pranzo, soggiorno, 3 camere, disimpegno notte, bagno, balcone. Ideale anche per due nuclei familiari. Classe energ. “Gâ€? KWh/m²/anno 249,20 (Rif.: 9209) â‚Ź 280.000,00

VENDITE RAVENNA, CENTRO STORICO

BAGNACAVALLO (RA) Immobile di prestigio con corte privata (poss. accesso a 2 auto). Al P.T. ingresso, cucina abit., sala da pranzo, ampio disimp., bagno, salotto con camino. 1°P.: 2 ampie camere matrim., studio, bagno, ampio disimp. con armadi a muro. Sottotetto con servizio e ripostiglio. Classe “Fâ€? KWh/m²/anno 191,79 (Rif. 9210) â‚Ź 450.000,00 PONTE NUOVO (RA)

Grazioso app.to con ingresso indip., giardino fronte e retro, soggiorno con ang.cottura, 2 camere, bagno, ripostiglio/lavanderia, garage. Classe “Câ€? KWh/mq./anno 89,00 (Rif. A5065) â‚Ź 230.000,00

In palazzina di recente costruzione, al piano primo con ascensore si vende appartamento ben tenuto: soggiorno con angolo cottura, due letto, bagno, tre balconi. Risc. aut., ascensore. Classe “Fâ€? Kwh/m²/anno 206,50 (Rif: A5046) â‚Ź 165.000,00 (Foto) BORGO MONTONE (RA), Appartamento con ingresso indipendente posto al piano primo con soggiorno, cucinotto, disimpegno notte, 2 camere, bagno, ripostiglio, balcone, giardino. Piano mansardato. Garage, cantina. Classe “Câ€? Kwh/m²/anno 65,00 (Rif: A5070) â‚Ź 270.000,00 RAVENNA, VIC. ISTIT. AGRARIO

Casa singola con magazzino e laboratorio artigianale, ottimamente rifinita: ingr., sala da pranzo, sogg., ampia cucina, antibagno-bagno. 1°P.: 3 letto, bagno. Laboratorio artigianale con magazzino, garage e altro immobile allo stato di grezzo da cui si può ricavare una seconda unitĂ  abitativa (mq. 60). Classe energ. “Gâ€? KWh/mq./anno 230,03 (Rif. 9231) â‚Ź 450.000,00 PONTE NUOVO (RA), In piccolo complesso immobiliare, bilocale ben tenuto al P.T. con porzione di corte assegnata: soggiorno con ang. cottura, camera, bagno. Risc. aut., no spese condominiali. Classe energ.“Dâ€? KWh/mq./anno 98,22 (Rif. 00030) â‚Ź 98.000,00

In centro paese, in prossimitĂ  della Chiesa, delizioso appartamento bilocale al P.T. parzialmente arredato e con ottime rifiniture: ingresso indip., soggiorno con ang. cottura, bagno finestrato con doccia, disimp. con armadio a muro, ampia camera da letto, clima, risc. aut., giardino con impianto di irrigazione, barbecue, posto auto con Pergotenda motorizzata, cancello carrabile automatizzato. NO SPESE COND.LI. Classe energetica D, kWh/m2/anno 112,79. Rif. MSC15 â‚Ź 110.000,00 Tratt. RAVENNA, CENTRO STORICO In complesso di recente realizzazione, bilocale arredato: soggiorno con ang. cottura, bagno, camera da letto matrim., ampio terrazzo/giardino, cantina. Risc. autonomo. Classe energ. E, kWh/m2/anno 146,29. Rif. 883 â‚Ź. 135.000,00 Tratt. CASALBORSETTI (RA)

Villetta ad angolo ottimamente tenuta. P.T.: ampia zona giorno con cucina abit., bagno. 1°P.: 2 camere, bagno. Sottotetto con terrazzo. Ampi servizi al P. semint. Posto auto coperto. Classe “Eâ€? KWh/mq./ anno 160,54 (Rif. 0105) â‚Ź 315.000,00

Ravenna • Via Piave 15 • Tel. 0544/406333 (2 linee)

Grazioso appartamento completamente arredato, con vista porto turistico: balcone a loggia, soggiorno con angolo cottura, 2 vani, bagno e posto auto scoperto. Classe energetica E, kWh/m2/anno 133,78 (I.R.). Rif. NSC002 â‚Ź. 149.000,00

RUSSI (RA) Casa indipendente ubicata su un lotto di circa 520 mq, composta al PT da ingresso, 2 vani servizio, lavanderia, garage e wc; al primo piano cucina, soggiorno-pranzo, 3 letti e bagno oltre a ripostiglio nella corte. Classe energetica G, kWh/m2/anno 281,72. Rif. FSC09 ₏ 220.000,00 RAVENNA CENTRO STORICO Ampio appartamento al 3°P. con ascensore, composto da corridoio, cucina, tinello, soggiorno, 3 camere da letto, 2 bagni oltre a garage nel piano seminterrato. Utenze autonome, spese cond. ₏ 620,00 ca. Attualmente affittato a studenti. Classe energetica D, kWh/m2/anno 126,73. Rif. 101GSC ₏. 220.000,00 FORNACE ZARATTINI (RA) Si vendono villette abbinate con giardino su 2 lati, allo stato grezzo avanzato. Possibilità di rifiniture personalizzate. P.T. cucina, soggiornopranzo, bagno e garage; P.P. tre camere, loggia e bagno; P.Mansardato ampio e luminoso vano con bagno. Rif. 900 ₏. 235.000,00 + Iva

Bellissima posizione fronte mare, appartamento in villetta completam. ristrutturato, ampio giardino in parte piantumato e in parte pavimentato; soggiorno-pranzo con camino e ampio terrazzo fronte mare, cucinotto con balcone, bagno/lavanderia. 2°P.: 2 camere da letto, ripost., bagno, ampio terrazzo fronte mare e balcone. Posto auto scoperto e verde condominiale. Zanzariere e inferriate. Classe energ.G, kWh/m2/anno 294,20. Rif. NSC26 ₏. 250.000,00 RAVENNA CENTRO

Abitazione su 3 livelli, al piano strada ingresso indipendente con portico, atrio, angolo cottura, cucinapranzo, soggiorno con balcone; al primo piano disimpegno, camera matrimoniale con bagno, 2 ampie camere da letto e bagno; nel piano primo sottostrada livello giardino sono ubicati lavanderia, ripostiglio, bagno e tavernetta insonorizzata con ampia vetrata sul giardino parzialmente pavimentato in legno marino. Ottime rifiniture (riscaldamento a pavimento, clima e antifurto). Classe energ. E, kWh/m2/anno 167,03. Rif. GSC76 â‚Ź. 490.000,00

LETTO, OLTRE AD UFFICI, CAPANNONI E SUPERFICI COMMERCIALI

Ravenna - Via G. Garatoni, 12 - tel. 0544.35411 - www.grupposavorani.it

POSSIBILITĂ€ DI FINANZIAMENTI PRESSO CREDITO EMILIANO CREDEM SPA, CON MUTUO A TASSO VARIABILE A PARTIRE DAL 2,10%

Francesca Leonzi ZONA VIA ZALAMELLA

RAVENNA, ZONA V.LE ALBERTI Appartamento piano alto con ascensore: ingresso, soggiorno, cucina abitabile, disimp., 2 camere da letto, 2 bagni, 3 balconi e al piano terra posto auto scoperto oltre al garage nel piano interrato. Utenze autonome e possibilitĂ  della terza camera, MOL TO LUMINOSO. Classe energetica D, kWh/m2/anno 111,36. Rif. GLSC1 â‚Ź. 220.000,00

LIDO ADRIANO (RA)

RAVENNA E ZONE LIMITROFE APPARTAMENTI CON DUE/TRE

AGENZIA IMMOBILIARE

PUNTA MARINA (VIA DELLA PINETA)

RAVENNA Appartamento al PT con ingresso indipendente: soggiorno, cucina, 2 letto, bagno, giardino fronte e retro, cantina, posto auto in uso esclusivo. Risc.autonomo. Classe energetica E, kWh/m2/anno 160,55. Rif. L811 â‚Ź. 170.000,00

ADIAC. VIA CIRCONVALLAZ. S. GAETANINO

Consulenza Immobiliare c/o v. Carlo Levi n.62 48121 Ravenna (RA)

!"  ,11, $( 1%//%+, %$(&(#!"()% 02-%/&(#(% *.      02-%/&(#(% 21()% #,+0%+1(1! *.  $! 03()2--!/% 02 $2% )(3%))( $%!)% -%/ /%!)(4 4!/% 2+!"(1!4(,+% 2+( , "(&!*()(!/% (+ )%'+, â‚Ź    

cell. 327 1248 718 francesca.leonzi@libero.it     

CASA SINGOLA a 50 metri dalla spiaggia con giardino privato sui quattro lati: P.T. ingresso, tavernetta, camera per ospiti con bagno, ripostiglio, lavanderia, garage; P.P. soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto, bagno, balcone. Da rimodernare. Classe energ."G". Rif. 504/d â‚Ź 180.000,00

BORGO SAN BIAGIO (VIA AUGUSTA RASPONI) Accogliente APPARTAMENTO all'ultimo piano (4°) con ascensore: ingresso, ampio soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto, 2 bagni, ripostiglio, balcone, garage e posto auto. Classe energetica "G" ep 311,20. Rif. 592/a ₏ 210.000,00 tratt.li

Luminoso APPARTAMENTO in buono stato d'uso: ingresso, ampio soggiorno, cucina abitabile, 3 camere da letto (2 matrimoniali), 2 bagni, 2 terrazzi, ampio garage e posto auto. Riscaldamento autonomo. Classe energetica "D" ep 105,29. Rif. 594/a â‚Ź 260.000,00 tratt.li

VIA LE CORBUSIER Luminoso APPARTAMENTO in ottimo stato d'uso al 2° piano con ascensore: ingresso, soggiorno, cucina abitabile, camera da letto matrimoniale, bagno, terrazza e garage. Riscaldamento autonomo e aria condizionata. Impianti a norma di legge. Classe energetica "F" ep 183,28. Rif. 590/a ₏ 130.000,00 tratt.li

Confortevole VILLETTA in posizione molto tranquilla a ridosso del Centro Storico: ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 3 camere da letto, 3 bagni, tavernetta con caminetto, 3 balconi. Comoda Mansarda abitabile. Garage e giardino privato. Classe energetica "E" ep 153,63. Rif. 506/d â‚Ź 290.000,00 tratt.li

BORGO SAN BIAGIO (VIA ZALAMELLA) Spaziosa CASA ABBINATA: ingresso, soggiorno, studio, cucina abitabile, 3 camere da letto matrimoniali, 2 bagni, tavernetta, camera per ospiti, locale di servizio, ripostiglio, posto auto. PossibilitĂ  di ricavare 2 APPARTAMENTI INDIPENDENTI. Giardino privato su tre lati. Da rimodernare. Classe energetica "G" ep 479,00. Rif. 468/d â‚Ź 235.000,00 tratt.li

Via Nullo Baldini 6 (proseguimento via de Gasperi) RA - tel. e fax email: eurocase@fastwebnet.it

0544 33158

('+,/()% !--!/1!*%+1, !) 6 -(! +, $( !*-(! *%1/!12/! % (+ ,11(*, 01!1, #,*-,01, $! (+'/%00, #2 #(+! 0!),+% )%11,  *!1/(*, +(!)( % $,--(! 012$(, $,--( 0%/3(4( /(-,01(')(, "!)#,+( * -(, '!/!'% !) -(!+, 1%//! ) +%/' 78    â‚Ź 

%)(4(,0, *,+,),#!)% /(01/2112/! 1, % #,*-)%1!*%+1% !//%$!1, !) -/(*, -(!+, $( -(##,)! -!)!44(+! #,*-,01, $! (+'/%00, ,-%+ 0-!#% #,+ !+',), #,112/! % -(# #,), 0,--!)#, "!'+, /(-,01(')(, *-(! #!+1(+! !) -(!+, 1%//! % -(##,)! #,/1% #,+$,*(+(!)% (+1%/ +! ) +%/' 78    â‚Ź    

!  !

--!/1! *%+1, (+ #,+$,*( +(, #%/1(&( #!1, *#0 0&  #0# *)+# !)

6 -(!+, #,+ (+'/%00, 02 0,' '(,/+, #,+ !+',), #,112/! ! 3(01! % !*-(, "!)#,+% $(0(*-%'+, #,+ /(-,01(')(, #!*%/! *!1/(*, +(!)% "!'+, !/!'% #,+ !++%0 0! #!+1(+! 11(*!*%+1% /(&(+(1, ) +%/'    â‚Ź  

--!/1!*%+1, !) 0%#,+$, -(!+, $( "%))! -!)!44(+! #,+ '(!/$(+, (+ 4, +! 1/!+.2())! ! $2% -!00( $!) #%+1/, 01,/(#, #,+ !*-(, (+'/%00, #2#( +! !"(1!"()% 0,''(,/+, #,+ !*-(, "!)#,+% )%11, "!'+, *-(, '! /!'%  -,01, !21, 0#,-%/1, !) -(!+, 1%//! (0#!)$!*%+1, !21,+,*, )(*! ) +%/' 77    â‚Ź  

 

--!/1!*%+1, "%+ /(&(+(1, !) -(!+, 1%//! $( #!0! "(&!*( )(!/% #,+ (+ '/%00, (+$(- % '(!/$(+, $(  *. #,*-,01, $! !*-(, -,/1(#, (+' #2#(+! 0!),11(+, )%11, !*-(, "!'+, !-!++,+% 20, '!/!'%0%/3(4(, (+ #,/-, 01!##!1, (0# !21 ) +%/' 77    â‚Ź  

AFFITTI   !   !    ./&33) # .#/1)/& %# â‚Ź  +&,0)*) "       &&(11!0( ,&(-3)-2'')$)- !) -(!+, 1%//! #,+ $2% 3%1/(+% /%#%+1% *%+1% /(01/2112/!1, #,+ 2+(#, 3! +, *!'!44(+, "!'+, (0#!)$! *%+1, !21,+,*, % #)(*! ) +%/' 78    â‚Ź  !+,+% *%+0()% !  ! !&&(11!0( 2'')$)- $( +2,3! #,01/2 4(,+% (+ #,+$,*(+(, #%/1(&(#!1, *#00&  #0# *)+# #,*-,01, $! (+'/%00, 3!+, 2+(#, $(3(0("( )% "!'+, #,+ !+1("!'+, -,/1(#, !+1(01!+1% -,00("()(15 $( '!/!'% , -,01, !21, 2- *.   ) +%/' 77  

!+,+% *%+0()% â‚Ź 

VENITE A TROVARCI IN UFFICIO TUTTI I GIORNI DALLE 10 ALLE 18 E IL SABATO MATTINA SU APPUNTAMENTO


SETTIMANALE

38

inserto di Ravenna&Dintorni giovedì 22 maggio 2014

AGENZIA IMMOBILIARE

PORTO CORSINI (RA) Via Molo Sanfilippo

“BUONI CASA” €. 20.000 a fondo perduto per giovani coppie, giovani single, nuclei monoparentali e altre categorie sociali sui nostri alloggi in locazione.

Elegante palazzina affacciata sul porto-canale, dotata di finiture di pregio e moderne tecnologie per il risparmio energetico, con ampi terrazzi, cantine e posti auto. Appartamenti (1-2 letto) in consegna a giugno 2014. Sono disponibili alcuni locali destinati ad attività commerciale.

(Per accedervi occorre prenotare entro il 30 giugno 2014)

Possibilità di acquisto anche con formula “Affitto con Riscatto” (entro 4 anni)

S.PANCRAZIO DI RUSSI - Via Randi

Edificio denominato “Palazzo della Penna”. Ampi spazi, grande luminosità, ottime finiture e utilizzo di moderne tecnologie per il risparmio energetico. Appartamenti (2-3 letto) dotati di posto auto coperto, alloggi al P.T. con ampio giardino privato. Disponibilità di alloggi in proprietà e in locazione a canone agevolato (a partire da € 300,00) In consegna a settembre 2014

Snoopy

RUSSI - VIA SACCO - Villaggio Verde consegna gennaio 2015

Moderna palazzina dotata di appartamenti (1-2-3 letto) con ottime finiture e impianti di nuova tecnologia per elevate prestazioni energetiche. Garage o posto auto. Gli appartamenti al piano terra sono dotati di giardino privato. Possibilità di acquisto “Affitto con Riscatto”

FAENZA

Zona Via Fornarina e Zona Via Cimabue per la realizzazione di alloggi destinati alla proprietà, alla locazione a termine ed alla locazione in godimento permanente

MAGGIORI INFORMAZIONI PRESSO I NOSTRI UFFICI Casa S.c.r.l. - Via Pirano, n. 26 - RAVENNA - Tel. 0544-423745 * 335-1310058 * info@snoopycasa.it O SUL SITO www.snoopy casa.it

CAMERLONA

Delizioso appartamento in villetta, in eccellente posizione: al piano terra giardino con posto auto e possibilità di cantina; al primo piano soggiorno con angolo cottura con affaccio su ampio terrazzo abitabile, 2 letto, bagno oltre a soppalco. Certificazione n.d. Euro 159.000

SAN BIAGIO: appartamento di ampie dimensioni, molto ben tenuto, libero a breve: ampio ingresso, salone, cucina, tinello, 3 letto di cui 2 matrimoniali, 2 balconi, bagno, cantina e garage. Certificaz in corso Risc. aut. Euro 175.000

MADONNA DELL'ALBERO

In ottima posizione, appartamento rifinitissimo piano terra con ingresso indipendente e giardinetto: soggiorno, cucina abit a vista, ripostiglio, ampio vano lavanderia, camera matrim.con cabina armadio. Posto auto. Pochissime spese condominiali. Cl. energetica in corso. Euro 143.000

CENTRO STORICO Appartamento al PT, libero, anni 80: ingr., soggiorno con ang cottura, letto,disimpegno, bagno, cantina, posto auto. CL: G € 135.000,00 S. ROCCO Casa abbinata da un lato, anni ‘50 di circa 190 mq su 2 piani, con seminterrato e giardino. CL: G € 235.000 RAVENNA S.ROCCO Casetta da ristrutturare di circa 100 mq su due livelli con giardino Rif. 83B € 130.000 ADIACENZE CENTRO App.to su due livelli, ben tenuto, soggiorno, cucinotto, camera, bagno, terrazzo, 2 letto, bagno, garage. Rif 17 A CL E, € 245.000 A 10 KM DA RAVENNA Casa in ottimo stato, su 5000 mq di parco, P.T. ampio soggiorno, cucina abit. 2 stanze, bagno, possibilità di appartamento separato. Ampia zona servizi esterni. Al P1 2 matrimoniali, bagno. Rif. 22b CL E, € 450.000

ENTRO IL CORRENTE ANNO SARANNO AVVIATE N. 2 INIZIATIVE SOCIALI A

S. ROCCO casa abbinata, anni ‘80 ben tenuta, ingresso soggiorno, cucina, 3 camere da letto, 4 bagni, studio, solarium, garage, taverna, giardino. CL: F Info in agenzia CENTRO STORICO mansarda ben tenuta, ingresso, sogg., cucina, camera matrim., studio, bagno. Rif. 34 - CL: E. € 120.000

SAN BIAGIO: appartamento immerso nel verde di buona metratura, secondo piano con ascensore: soggiorno, cucina abit, 2 letto, bagno, 2 balconi di cui uno verandato, ripostiglio, garage e cantina. Euro 160.000 tratt.

SAN BIAGIO, VIC.ZE CENTRO: soluzione indipendente, in fase di ristrutturazione completa, piano secondo ed ultimo: grande ingresso, soggiorno, cucina abiat, 2 letto matrim, studio, bagno, balcone oltre al piano terra garage, cantina, vari servizi e giardino. Certificazione n.d. Euro 270.000

ADIACENZE LARGO FIRENZE: appartamento al piano rialzato, soggiorno ang cottura, letto, bagno e garage. Da rivedere.Cl in corso. Euro 85.000

PORTO FUORI: grazioso app to in villetta, piano terra , con giardino fronte e retro, recente costruzione: soggiorno ang cottura, 2 letto, bagno, posto auto. certificaz in corso. Euro 175.000 tratt.

CENTRO SORICO Casa con ottime finiture aderente ad un lato. PT ingresso, soggiorno, cucinotto, tinello. P1 3 matrimoniali 2 bagni Pseminterrato, taverna, lavanderia, bagno, sgombero, giardino. Rif. 44B CL E, Info in agenzia. CENTRO STORICO attico di grande metratura, su due livelli, da sistemare, ingresso, ampio soggiorno, cucina abit., 4 letto, 3 bagni, ampia zona servizi, terrazzi. CL: G. Info in agenzia ADIAC. GALLERY villa anni ‘60, grandi dimensioni, ingr., ampio soggiorno, cucina abitabile, 3 camere da letto, 2 bagni, al p.t. ampia zona servizi. CL: F. Info in agenzia RAVENNA CENTRO STORICO appartamento di grandi dimensioni da ristrutturare, ingresso, soggiorno, cucina, tre letto, bagno, due balconi, posto auto, cantina. Risc. aut. Rif 4A € 130.000 CENTRO STORICO zona tranquilla, app.to libero, ben tenuto: ingr., soggiorno, cucina abit., camera matrim., camera doppia, bagno, balcone, ripost., garage. Rif. 36 - CL: E. € 245.000 SAN ROCCO in piccola palazzina app.to ben rifinito su 2 livelli: 1° Liv. Ingresso, ampio soggiorno, ang. cottura bagno, 2° liv. camera matrim., bagno, P.T. cantina. Risc.aut. Rif. 41 A. C.L: F € 165.000

MADONNA DELL’ALBERO

di Ricci Ivana Ravenna - via Ravegnana, 155 Tel e fax 0544 271653 - cell. 335 8423823 www.assocase.com info@assocase.com S.STEFANO: OTTIMO AFFARE in palazzina di sole 4 unità, app.to al 2° piano ed ultimo: ingresso, cucina abit, soggiorno, 3 letto, bagno, garage, grande cantina, porzione di terreno. Risc aut. Da ammodernare. Cl. energetica in corso. Euro 110.000 MARINA ROMEA

VICINANZE ZONA VICOLI: casa singola composta da 2 unità abitative, in ottimo stato; al piano terra ingresso, soggiorno, cucina, sala da pranzo, lavanderia, 2camere matrimoniali e 2 bagni, garage. Al primo piano cucina, soggiorno, 2 camere da letto, bagno oltre a mansarda composta da 2 stanze con bagno. Euro 430.000 tratt.

ZONA GALLERY

MARINA DI RAVENNA: app.to 3 ed ultimo piano con ascensore, a 2 passi dal mare, con bella vista panoramica: soggiorno, cucinotto, 2 letto, bagno ristrutturato, 3 balconi e posto auto. certifiicaz in corso. Euro 195.000

MADONNA DELL’ALBERO: app.to indipendente, parzialmente ristrutturato: p.t. ampio garage, cortile con loggiato e posto auto. 1°p. ampio sogg., cucina abit, 2 letto, 2 bagni, balc.. Euro 168.000 tratt

LA ROCCA

Via Rocca Brancaleone, 20 - Ravenna Tel. 0544 216156 - Cell. 348 0308088 ag.larocca@libero.it

Appartamento in villetta libero subito al piano terra con p auto: soggiorno ang cott, letto, bagno, balconcino. Completam arredato Euro 105.000

Casa indipendente dagli ampi spazi, libera sui 4 lati. Al piano terra ingresso, soggiorno, tinello, cucina con affaccio su giardino, bagno e garage. Al primo piano 4 camere matrimoniali, bagno e balcone. Da riammodernare. Libera a breve. Euro 350.000 tratt.

Villetta di recente costruzione su due livelli, in perfetto stato: p.t. soggiorno, cucina abitabile, bagno, garage, posto auto, giardino con gazebo e camino. 1° piano: 3 letto, bagno, balcone e vari ripostigli. Travi a vista. cl: D Ep. 110,86 Euro 255.000

MARINA DI RAVENNA CENTRALISSIMO: locale ad uso commerciale, al piano terra con soppalco, libero a breve. Certificazione in corso. Euro 80.000

PONTE NUOVO: delizioso app artamento seminuovo, all’ultimo piano con ascensore, completamente arredato, composto da: soggiorno ampio, angolo cottura, bagno, letto matrimoniale, doppio balcone e garage. Riscaldamento autonomo. Certificazione in corso. Euro 125.000

ZONA STADIO: in palazzina a sole 6 unità,in ottima posizione, ampio appartamento al piano primo con ingresso indip.: ingresso, soggiorno con camino, cucina abit, 2/3 letto di cui una matrimoniale e una doppia, bagno. Garage al p. terra. Da ammodernare. Cl. Energetica in corso. Euro 150.000

PIANGIPANE

In bifamiliare, app.to 1° ed ultimo P., ristrutturato: ingresso, sogg., cucina abit, 3 letto di cui 2 matrim., bagno, balcone. Al PT garage, p.auto interno e giardino comune. Cl.G Ep: 231,90. Euro 135.000

AFFITTI: CENTRO: ampio app.to ben arredato, ingresso, salone, cucina abit, balcone, 3 letto, bagno e cantina. Risc. aut. Euro 580 ZONA ALBERTI: bilocale in ottimo stato, arredato, con ampio balcone. Euro 470 SAN BIAGIO: ampio app.to non arredato, in perfetto stato, grande cucina, sogg., 3 letto, 2 bagni, balcone, garage, cantina. Euro 580 ZONA CILLA: bel bilocale con giardino, in contesto residenziale ottimo. Euro 550 ZONA CESAREA: appartamento arredato con 2 letto, soggiorno, cucina, bagno, balcone e cantina. Euro 450 ZONA GALLERY: app.to semi arredato, al PT di casa a sole 2 unità, sogg. ang cottura, letto, bagno. Ideale per una persona. Euro 400 no condominio



Rd 22 05 14