Page 1

Gastronomia e pasta fresca biologica

Ravenna Via Faentina 121 tel. 0544 502490 Via Panfilia 66 tel. 0544 66658

anche su prenotazione

w w w. r a v e n n a e d i n t o r n i . i t

15 dicembre 2011 n. 468

Via Panfilia 66 tel. 0544 66658

Redazione tel 0544 271068 redazione@ravennaedintorni.it • Pubblicità tel. 0544 408312 info@reclam.ra.it

RONCALCECI

Le ragioni del Cts sul gassificatore A PAGINA 9 RAVENNA CALCIO

I genitori si autotassano per salvare le giovanili A PAGINA 10 TRAFFICO

Blocco anticipato, ma solo dopo Natale A PAGINA 11 FORUM

A PAGINA 16 NATALE

Torna il circo della Pace a Bagnacavall0 A PAGINA 23 GUSTO

Perché la vigilia mangiamo il capitone A PAGINA 28

ECONOMIA

Crisi: tutti gli effetti collaterali Da chi porta i soldi all’estero a chi impegna la catenina. Il Comune conferma i fondi per i disoccupati DANZA

Mentre in Parlamento si vota la Finanziaria lacrime e sangue del Governo Monti, in Europa si cercano strategie di salvataggio e le borse restano su un’altalena tendente al ribasso, crescono paura e preoccupazione. Non a caso lo sciopero di Cgil, Cisl e Uil sembra aver avuto una buona adesione nonostante sia stato convocato in pochi giorni. Chi ha qualche risparmio cerca vie nuove per assicurarsi anche dalle ipotesi più catastrofiche, che sia l’acquisto di oro o l’apertura di un conto in Svizzera. Chi invece già ora, ancora prima della prossima stretta, fatica a far quadrare i conti si rivolge sempre più spesso a forme di credito non convenzionali, dal monte dei pegni fino a veri e propri squali del settore come le finanziarie che i consumatori ormai considerano alla stregua degli usurai. E la politica? La politica naturalmente fatica in questo momento. Il Pd, in particolare, il partito più rappresentativo in città, deve fare i conti con i lavoratori arrabbiati che contestano l’appoggio a Monti e difendersi dagli attacchi di chi accusa anche i suoi esponenti (come il faentino Gabriele Albonetti, questore alla Camera) di difendere la casta. Il Comune dal canto suo, in attesa di capire le ripercussioni sulle sue casse della manovra, cerca di fare la propria parte, riproponendo i fondi per imprese e disoccupati che però, in passato, non avevano sortito grossi effetti, vedremo per il futuro. Intanto noi abbiamo chiesto lumi a un noto economista ravennate, Massimo D’Angelillo, da cui però non arrivano parole particolarmente incoraggianti.

La stagione di danza 2011/12 del Teatro Alighieri si apre sabato 17 dicembre (replica domenica 18) con uno spettacolo divertente e pirotecnico come il Sukhishvili del Balletto Nazionale della Georgia, uno dei più grandi gruppi coreografici del mondo. La compagnia fu fondata a Tbilisi nel 1945, con l’intento di far conoscere alle nuove generazioni le antiche danze popolari georgiane, di riproporre quelle dimenticate e di creare coreografie nuove e originali. I suoi fondatori, Nina Ramishvili e Iliko Sukhishvili, vincitori del “Premio di Stato dell’Urss”, sono stati insigniti niente meno che del titolo di “Artisti del Popolo dell’Urss” a riconoscimento della loro indiscussa autorità nella coreografia nazionale. Nei loro spettacoli vigore e forte temperamento si abbinano all’eleganza, alla tecnica impeccabile e alla bellezza dei costumi.

DA PAGINA 3 A PAGINA 8

A PAGINA 13

Dalla steppa con folclore

AUGURI AUGURI AUGURI AUGURI AUGURI AUGURI AUGURI AUGURI AUGURI www.ortopediaspadoni.it V.le Alberti, 106 • Tel. 0544 406969

Omeopatia - Naturopatia - Cosmesi Alimenti per intolleranze alimentari Dottoressa dietista per valutazione corporea gratuita Ravenna, via Cesarea 205 tel. 0544 470149 orario continuato 9/19 pfarmaciacesarea@gmail.com

O Editore Reclam Aut. Trib. di Ravenna n. 1172 del 17/12/2001 Direttore responsabile: Fausto Piazza Stampa: Galeati Industrie Grafiche Anno X nr. 467. Poste Italiane spa - Sped. in abb. post. D.L. 353/2003 (conv. di legge 27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 1 DCB C.R.P.- C.P.O. RAVENNA. Prezzo€ 0,08 COPIA OMAGGI


RAVENNA& DINTORNI | giovedì 15 dicembre 2011

CRONACA& ECONOMIA

IL PROGETTO

PALAZZO MERLATO

Aiuti a disoccupati e imprese Confermati i contributi a chi assume anche a tempo determinato Tre fondi a favore di lavoratori, imprese e famiglie per alleviare gli effetti della crisi economica. Sono queste le delibere che saranno presentate da tre diversi assessori nel consiglio comunale di Ravenna, giovedì 15 dicembre. Nei primi due casi si tratta sostan-

zialmente della riproposta di due fondi già stanziati negli anni passati. L’assessore Giovanna Piaia ai servizi sociali illustrerà infatti i criteri di erogazione di contributi fino a 3mila euro a lavoratori colpiti dalla crisi, ossia che siano stati licenziati tra l’ottobre nel dettaglio

823mila euro Questa la cifra che viene confermata in questa fine 2011 per i due fondi dedicati a lavoratori colpiti dalla crisi e ad aziende che assumono. Di questi, quasi 500mila sono soldi che già nel 2010 era stata stanziata per queste iniziative e che non è stata spesa.

Fo n d a z i o n e d e l M o n te TORNANO I BUONI PER CHI FA MANUTENZIONI IN CASA Dopo i primi sei mesi del progetto Casa Nova in cui sono stati erogati 80mila euro a 57 cittadini richiedenti, la Fondazione Del Monte replica l’iniziativa a sostegno delle spese di manutenzione per la casa espandondela ai comuni di Russi e Cervia. Dal 15 dicembre infatti anche in queste due realtà sarà possibile ottenere i “buoni casa” del valore di 10 euro ciascuno, secondo un semplice meccanismo: ogni 20 euro di spesa, 10 sono a carico della Fondazione, fino ad un massimo di 2mila euro. Possono richiederli proprietari o inquilini per interventi nell’abitazione quali, ad esempio, messa in sicurezza di impianti, imbiancature, sostituzione di infissi etc. che presentino reddito Isee Isee relativo ai redditi 2010 non superiore a 18mila euro (20mila nei casi di disoccupati). Gli interessati devono scegliere il fornitore tra le imprese con sede legale nei tre comuni e iscritte alla Camera di Commercio di Ravenna. Il budget a disposizione per Ravenna, Cervia e Russi, gestito dal consorzio Agape per conto della Fondazione del Monte, è di 145mila euro. A Ravenna il modulo di domanda è disponibile presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune in via Da Polenta 4, nelle sedi degli uffici Decentrati (Ex Circoscrizioni) e allo lo sportello predisposto dal Consorzio Agape, (via De Gasperi 67 Ravenna) che curerà la gestione operativa del progetto e sui siti internet www.comune.ra.it e www.consorzioagape.ra.it

3

2008 e almeno un mese prima di quando fanno domanda (nel caso di lavoratori a termine dovranno dimostrare di aver lavorato almeno sei mesi in questo periodo) o di autonomi, anch’essi colpiti dalla crisi non prima dell’ottobre 2008. Tutti dovranno dimostrare di non aver superato i 25mila euro di Isee l’anno precedente la richiesta. Non saranno accettate domande di lavoratori della pubblica amministrazione né stagionali. 463mila i fondi a disposizione, di cui 176mila di risorse nuove, 160mila dai fondi sociali regionali tramite i piani di zona e 127mila recuperati dai residui dal 2010. Allora le domande accettate ed evase furono 245 (di cui oltre il 40 percento fatta da donne) a fronte di 431 richieste. Più consistente, pari a 360mila euro, il residuo invece dell’altro fondo (originariamento di 400mila euro) introdotto lo scorso anno a favore delle imprese e ora riconfermato. Alle aziende commerciali, artigiane o agricole (sono esclusi studi professionali, associazioni di categoria per esempio) che assumeranno a tempo indeterminato o comunque per almeno 12 mesi verranno risconosciuti 4mila euro a fondo perduto. Cameliani si dice convinto che lo scarso successo del bando in passato sia stato causato da una scarsa diffusione e conoscenza delle imprese e si è per questo personalmente impegnato in una serie di incontri con le associazioni datoriali affinché diffondano la notizia tra i propri associati. Anche perché, ovviamente, se anche quest’anno l’iniziativa dovesse rivelarsi un flop non verrebbe replicata. Infine, la novità di quest’anno, dovrebbe essere un fondo istituito per agevolare la pratica sportiva dei più giovani: alle famiglie che risponderanno ad alcuni criteri di reddito verrà infatti riconosciuto un contributo di 100 euro per coprire le spese di iscrizione a un’eventuale attività sportiva dei figli. Iniziative che vanno ad aggiunsersi ai fondi per contribuire al pagamento di bollette e affitto e, sopratutto, ai sempre più ingenti interventi dell’Asp in termini di assistenza economica: nei primi sei mesi del 2011, infatti, sono già state aiutate 857 nuclei familiari un numero inferiore a quello assistito nell’intero 2010.

Trentamila euro da aziende solidali Sono dodici i progetti di associazioni di volontariato, per un valore complessivo di 30mila euro, che saranno “adottati” finanziati da otto aziende locali. È il primo risultato della campagna “Adotta un progetto sociale, diventa un’azienda solidale” lanciata dagli assessorati alle attività produttive e volontariato e servizi sociali del Comune. La tipologia dei progetti è prevalentemente sociale: si va dall’abbattimento di barriere architettoniche, alla sportina piena di cibarie e detergenti per gli ospiti del dormitorio pubblico Re di Girgenti, dal judo per i disabili alla formazione di fornai per cinque detenuti, fatta eccezione per una iniziativa, finanziata da Cmc, che riguarda la riqualificazione della città mediante la realizzazione di un orto-giardino adiacente il Centro di salute mentale di Ponte Nuovo dedicato a Franco Basaglia.

AGENDA CENA DI FINANZIAMENTO PER LA SCUOLA A PORTO FUORI L’associazione Allegri genitori insieme ai Giovani Democratici e ai circoli Pd di Porto Fuori e del Terzo circolo organizzano venerdì 16 dicembre, dalle 18, al Kojak un evento di raccolta fondi a favore dell’Istituto comprenivo Montanari dal titolo “Il gusto della scuola”. Cappelletti, salsiccia, acqua e vino a 15 euro (gratis i bambini) e animazioni per i più piccoli. Per info: 329 7670915.

DONAZIONE 11MILA EURO ALLE SCUOLE DI S.P.IN VINCOLI Il comitato cittadino di San Pietro in Vincoli ha devoluto 11mila euro alle scuole della zona, frutto di un impegno pluriennale di iniziative di raccolta fondi.«È il regalo che facciamo alla nostra comunità a conclusione del mandato quinquennale – spiega il presidente Angelo Cani – un regalo a cui hanno contribuito enti, associazioni, istituzioni, commercianti, liberi professionisti e privati cittadini, in uno sforzo comune. Abbiamo organizzato diverse iniziative, dalla castagnata ai “Giochi senza frontiere” e abbiamo sempre incontrato il favore della comunità». Materiali di consumo, attrezzature didattiche, giochi per i più piccoli, materiale informatico, attivazione di corsi: saranno le scuole a decidere in autonomia come impiegare i fondi donati in base alle necessità dei singoli istituti.


4

CRONACA& ATTUALITÀ

CREDITO

Al monte dei pegni affari in aumento 30 percento in più Sono circa duemila le persone che nel 2011 hanno portato oro, preziosi o diamanti al monte dei pegni di Ravenna, gestito da Unicredit in via Diaz, ricevendo un finanziamento in base al valore del bene lasciato in pegno. In totale 1,7 milioni di euro erogati: una cifra esigua se confrontata ai 21,3 milioni del credito personale finanziato dalla banca nell’anno in corso ma pur sempre in aumento rispetto al 2010 quando gli accessi furono 1.732 ottenendo 1,3 milioni. Il finanziamento è di breve durata: sei mesi al massimo con un mese di proroga. Nella quasi totalità dei casi i beni vengono riscattati: solo il tre percento infatti finisce all’asta. In città il monte dei pegni esiste dal 1473 e oggi è rimasto il più importante della Romagna, da quando nelle altre province sono stati chiusi o ridimensionati. I circa duemila finanziamenti quindi non riguardano solo cittadini ravennati. Si tratta, come comprensibile, di una struttura del tutto diversa rispetto ai negozi compro oro. Al banco dei pegni la proprietà del bene non cambia fino a quando scade il finanziamento e non si è riusciti a riscattarlo mentre al banco oro la proprietà del mezzo passa immediatamente dal privato al negoziante che salda il valore a un prezzo certamente più alto di quello che viene concesso come finanziamento. «Il monte dei pegni – spiega Enrico Quarantiello, responsabile area commerciale di Unicredit a Ravenna – serve per quelle persone che hanno bisogno di una disponibilità liquida non molto ingente ma soprattutto in tempi rapidi». (and. a.)

giovedì 15 dicembre 2011 | RAVENNA& DINTORNI

IL CASO

«Non ho nulla da nascondere, ma porto i risparmi in Svizzera» Non c’è bisogno di essere milionari, di avere fondi neri o di voler sfuggire al fisco per pensare di portare i risparmi nella vicina Svizzera. E nemmeno di sognare il segretissimo caveau di qualche lussuoso istituto di credito. C’è chi, per esempio, sta decidendo di aprire, banalmente, un libretto postale per versarci i propri risparmi. La persona che ha avuto questa idea e la sta realizzando non è un esperto di fi-

Un pensionato ravennate: «Non mi fido della tenuta dell’eurozona» nanza. Si tratta di un pensionato ex dirigente in una azienda di Information Technology gruppo Ibm. Non possiede beni di lusso, non ha nulla da nascondere, ma è deciso a trasferire in un conto corrente postale elvetico una parte dei suoi risparmi. Quanti? «Mi piacerebbe che fossero milioni, ma si tratta di circa 50mi-

Un’immagine tratta da un depliant pubblicitario di Swiss Post.

la euro». Un’operazione del tutto lecita e legale che avverrà tramite bonifico bancario. Per quale ragione? «Ho dubbi sulla tenuta finanziaria di Italia e della zona Euro, la Svizzera e la sua valuta sono sicuramente più stabili» ci spiega, aggiungendo che il conto che aprirà sarà proprio in franchi svizzeri. Un’idea piuttosto originale che ha formulato per conto proprio e rispetto alla quale ha reperito le informazioni necessarie in internet dove, in effetti, si scopre che tra le infinite offerte bancarie dei nostri vicini di casa «il conto postale svizzero é il conto bancario più semplice che si può aprire in Svizzera, ma offre svariate possibilità ed è molto economico» e ancora che «non é richiesto un saldo minimo e il conto è gratuito se gestito via internet». Tramite il circuito Visa è poi possibile prelevare il contante da ovunque nel mondo. La Svizzera poi è un gran bel posto, e un viaggio oltreconfine per il disbrigo di tutte le pratiche iniziali può di certo rivelarsi non solo un affare, ma anche un piacere. (fe. an.) INFORMAZIONE PROMOZIONALE

RISTORAZIONE DI QUALITÀ

Al Granchio di Marina di Ravenna un Buon Natale con l’Happy Food Nel noto locale sul lungomare un regalo per tutti gli ospiti della vigilia: fresche delizie marinare a metà prezzo Va decisamente controcorrente Luca Bergonzoni, titolare assie- lassata ed affettuosa. Tutti coloro che saranno miei ospiti la vime alla moglie Ileana Andreucci del ristorante Al Granchio di gilia di Natale potranno gustare le specialità cucinate da mia Marina di Ravenna in via Lungomare 61. Luca emana ottimismo moglie Ileana pagando la metà del prezzo alla carta. Solo le bee simpatia: «Ho riaperto il 7 dicembre dopo tre settimane di fe- vande restano a prezzo pieno. È anche un modo intelligente per rie e non sono per i discorsi nepromuovere il locale, chiediagativi. La crisi economica va afmo a Luca. «Non è così perchè frontata, le profezie di sventura fortunatamente siamo già apnon mi convincono, basta con il prezzati da un'ampia clientela. terrorismo mediatico. A questo Possiamo, al limite, dire che locale che ho rilevato nell'ormai con l'Happy Food viene decisalontano 2009 ho dedicato e dedimente sfatato il luogo comune co tutta la mia vita. Sono convinsecondo il quale un pranzo o to che sia necessario fare tutti una cena a base di pesce è un quanti un passo indietro e riscoprivilegio per ricchi. Non è veprire i veri valori della vita, la faro, non è assolutamente vero. miglia, l'amicizia, il volere stare Fuori dal ristorante ho chiarabene assieme. Per questo ho demente indicato in 20 euro il ciso di fare un regalo di Natale a prezzo fisso del menù del giortutti i miei clienti organizzando no per il pranzo. Non mi semla sera della vigilia un Happy bra una cifra così impegnativa. Food come faccio, ormai da più Una proposta rivolta a tutti codi un anno, durante il periodo loro che lavorano e che, nella estivo. Ma a differenza di quelpur breve pausa pranzo, desile occasioni, dove lo sconto del 50% vaE per Natale e Santo Stefano derano comunque mangiare bene, manle per una sola ora, nell'Happy Food delgiare sano e spendere poco. Gustare il ampio menù alla carta la vigilia il regalo sarà per tutta la sepescato del nostro mare non significa rata. Un modo per riscoprire la vecchia dover svuotare il portafoglio, la tradicon il meglio del pescato tradizione, la cena a base di pesce con e la buona cucina sono e devono e la “sorpresa” di giornata zione parenti ed amici, un'atmosfera calda, ririmanere alla portata di tutti. Qualità ad

Ileana e Luca, titolari del ristorante Al Granchio di Marina

un prezzo equo, questo è il mio motto, il mio mantra. Ovvio che coloro che desiderano gustare la nostra meravigliosa catalana di crostacei (3.5 kg di pesce) spenderanno una cifra adeguata ad un piatto tanto ricco e prelibato. A Natale e S. Stefano proporremo, comunque, un menù alla carta per permettere a tutti di scegliere il piatto preferito mentre continueremo a presentare, sempre ed in ogni occasione, un piatto fuori menù, la sorpresa, l'invenzione fresca di giornata della nostra bravissima cuoca, mia moglie Ileana» Ristorante Al Granchio, Lungomare 61 Marina di Ravenna Per info e prenotazioni: tel. 0544 538738 www.ristorantealgranchio.com.


CRONACA& ATTUALITÀ

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 15 dicembre 2011

5

SOLDI di Andrea Alberizia La cassaforte dietro il quadro, si apre dopo aver inserito la combinazione e mostra una catasta di lingotti d’oro sotto una cascata di diamanti cesellati. Sarà pure un cliché da film d’azione hollywoodiano ma deve essere anche una scena sempre più frequente nelle case dei ravennati: basti pensare che in provincia è quasi triplicato il capitale investito in diamanti dai clienti Unicredit. Nel 2010 era 312mila euro, nel 2011 è diventato 831mila. Aumento del 166 percento. E chi ha comprato lingotti d’oro prima della crisi oggi si ritrova un investimento con rendite a tre cifre percentuali: si arriva a sfiorare il 400 percento dal 2005 al 2011. Beni rifugio, li chiamano così nel mondo della finanza. Quando i tempi si fanno duri aumenta la corsa ad accaparrarsi quei beni che nel tempo non deteriorano. Le testimonianze di promotori finanziari e bancari che si muovono in provincia confermano l’aumento di interesse, quantomeno a livello informativo. Ma è davvero la salvezza dalla crisi? Quanto si rischia e quanto si guadagna? Per un privato l’acquisto di lingotti appare piuttosto semplice: basta una telefonata e la disposizione di un bonifico. Tra le società più note in questo

Caccia al tesoro per fuggire dalla crisi Dal 2010 triplicati gli investimenti in diamanti. E l’oro attira i piccoli investitori

In sei anni il metallo giallo è aumentato del 400 percento

mercato c’è la milanese Euronummus cui si appoggiano molte banche del Ravennate per soddisfare le richieste dei correntisti. Quattro i tagli dei lingotti (999 millesimi, il più puro) proposti ai piccoli investitori: 10 grammi, 25, 50 e 100. Il più grande, il 14 dicembre al momento di andare in stampa, veniva venduto a 45,14 euro al grammo. Ma attenzione: rivendendolo quello stesso giorno non avreste tirato su più di 40,60 euro, la quotazione di mercato dell’oro grezzo come riportata sui listini pubblicati da qualunque quotidiano. La differenza si compone delle spese e del guadagno di Euronummus. Per questo, fanno sapere dall’impresa lombarda, il consiglio è preventivare una durata dell’investimento di circa cinque anni. Andando indietro di un lustro da oggi la rendita balza agli occhi: 15,96 euro al grammo il 14 aprile 2006 (secondo le cifre riportate sul sito della Euronummus). Una volta fatto l’acquisto il lingotto viene recapitato a casa o nell’agenzia di una delle banche convenzio-

Unicredit sconsiglia «I lingotti non sono facilmente vendibili»

In tempi di crisi cresce l’interesse dei ravennati per investimenti in oro e diamanti. Per un lingotto ci si può rivolgere alle società specializzate e poi restano i costi di gestione

IL CASO

Crescono i negozi che comprano oro Manca liquidità e c’è chi vende gioielli ereditati o vecchi ricordi

C’è la casalinga che si vende la collana delle nozze d’oro, c’è lo studente che si vende il braccialetto della prima comunione, c’è l’imprenditore che si vende l’orologio, c’è il pensionato che si vende la fede nuziale, ci sono gli sportivi che si vendono i trofei vinti. Ci sono tutte le classi sociali rappresentate dai ravennati che, in tempi di crisi, sono disposti a separarsi dall’oro vendendolo per incassare contanti. E sono sempre di più quelli che lo fanno. Addio ai preziosi in metallo, basta la memoria per il ricordo. Così i banchi compro oro proliferano in città: appena un paio all’inizio degli anni duemila, oltre una decina oggi. Poi tutti quelli nel resto della provincia.

Non ci vuole molto per concludere l’affare: si entra con l’oggetto da vendere, viene fatta una perizia, si firma un contratto di cessione e si incassa il contante. Circa 25 euro al grammo. Poi il gioiello diventa vattelappesca cosa: il banco oro lo vende alla fonderia e tanti saluti. Se la crisi picchia, la gente vende l’oro, i commercianti fanno affari. Banchi oro tifosi della crisi? «Quando c’è crisi noi compriamo l’oro, quando cambierà il vento ci metteremo a venderlo», spiega Fabrizio Zironi, amministratore unico del Mercato veneto dell’oro, società tra le prime ad aprire in città e ora con due negozi (viale Alberti e via Gordini) che fatturano circa un milione di euro all’anno (il fatturato complessivo dell’azienda arriva a 15 milioni considerando tutti i punti vendita in Italia). «La nostra attività va benissimo, la crisi ci sta aiutando molto – riconosce Zironi –. Direi che in media i nostri negozi comprano oro da una decina di clienti al giorno». Si è disposti a vendere di tutto: «Molti ci portano i gioielli ereditati da qualche parente defunto. Oppure capitano quelli con l’hobby della pesca e dopo tanti anni di gare mettono insieme tutte le medagliette e riescono a raccogliere anche 50 grammi d’oro che sono comunque più di mille euro». Non mancano nemmeno i truffatori: «C’è gente che prova a presentare lo stesso oggetto falso a tutti i banchi oro della città fino a quando qualcuno non abbocca. Si può essere professionisti ed esperti ma può sempre capitare di farsi fregare». (aand.a.)

nate. Da quel momento si pone il problema della gestione. Perché il lingotto mica lo puoi tenere in cantina. Minimo in una cassaforte in casa o nella cassetta di sicurezza di una banca pagando le spese di gestione che variano a seconda dell’istituto. «Non è un tipo di investimento che consigliamo ai nostri clienti», spiega Enrico Quarantiello, responsabile dell’area commerciale per Unicredit in provincia di Ravenna. «È molto speculativo, soggetto a grandi oscillazioni e non sempre facilmente monetizzabile quando si vuole rientrare dall’investimento». La risposta migliore alla crisi che picchia, dice il bancario, sta nell’avere un portafoglio diversificato capace di reggere gli scossoni dei mercati. Ma se proprio vi sentite sicuri solo se avete i soldi sotto al materasso, almeno buttatevi sui diamanti da investimento: «È un bene più facilmente commercializzabile – continua il dirigente Unicredit – e meno volatile nella quotazione. Il cliente riceve la pietra e poi la custodisce come meglio crede». Tutt’altra cosa invece l’investimento in fondi che operano nel settore acquistando azioni o obbligazioni di imprese estrattive o che lavorano i metalli preziosi: «In questo caso però si tratta di operatività finanziaria».


6

CRONACA& ECONOMIA

giovedì 15 dicembre 2011 | RAVENNA& DINTORNI

LA TESTIMONIANZA

Quel prestito facile che sa tanto di usura: «5mila euro di spese per averne 12mila» di Matteo Cavezzali Gli usurai di oggi non sono gobbi e viscidi strozzini come quelli dei personaggi d’appendice dell’Ottocento, ma sono in giacca e cravatta, e riescono anche a rientrare nei limiti della legalità, come nel caso di Laura. Laura non aveva mai avuto bisogno di soldi. Separata dal marito vive con i due figli di otto e dieci anni in un appartamento nel quartiere Darsena. Non aveva mai avuto bisogno di soldi perché ha un lavoro buono e guadagna 1.200 euro al mese. Non aveva bisogno di soldi perché non ama i capi di marca e ha lo stesso cellulare da tantissimi anni, ma i figli costano e così non aveva grandi risparmi e si accontentava di una vita semplice, ma molto dignitosa. Laura però era pendolare, lavorava vicino a Lugo e ogni giorno faceva avanti e in dietro sulla sua Golf blu. «L’unica cosa di cui avevo bisogno era la macchina. Avevo una vecchia Golf che a un certo punto si è fermata in mezzo alla strada e

non si è più accesa. Il meccanico mi ha detto che non c’era niente da fare, era vecchia e non si poteva riparare. Ero obbligata a comprare un’auto nuova. Ma non avevo la liquidità per pagarla». Qui iniziano i problemi di Laura. «Ho pensato di chiedere un prestito alla banca, ma con mia grande sorpresa ha bocciato la mia richiesta di prestito per “pericolo di insolvenza”. Mi sembrava una cosa immotivata. Non avevo molti soldi nel conto, ma in fondo non ero mai andata in rosso e avevo un lavoro sicuro da anni con un contratto a tempo indeterminato. Provai a insistere, ma non ci fu niente da fare. Poi trovai nella buchetta delle lettere la pubblicità di un “prestito facile”». Si trattava di una società finanziaria, peraltro legata allo stesso gruppo bancario che le aveva rifiutato il prestito. «In tono molto rassicurante mi spiegarono che gli interessi erano bassi, appena il 4%, e che se anche tardavo con una mensilità non era un problema. Chiesi allora i dodicimila euro che mi servivano

La Federconsumatori: «Queste società sfruttano le ambivalenze di legge e contratti Non c’è nulla da fare»

per comprare l’auto e firmai il contratto». Pareva tutto risolto, ma poi arrivò una lettera. «Diceva che per il prestito avrei dovuto pagare alla società finanziaria, oltre agli interessi, cinquemila euro di “spese di commissione”». Laura allora si è rivolta al sindacato consumatori. «Abbiamo subito fatto ricorso all’arbitrio bancario della Banca d’Italia che tutela dalle

frodi – spiega Vincenzo Fuschini, presidente provinciale di Federconsumatori –. Il prestito era stato fatto con cessione del quinto e riteniamo che non avessero senso delle spese che ammontavano a quasi la metà della somma richiesta. L’arbitrato però ci ha risposto che il tasso di interesse richiesto al 4% è al di sotto di quello di usura che è all’incirca al 14%, perché

L’inquietante usuraio del film “L’amico di famiglia” di Sorrentino. Gli strozzini, si lamentano i consumatori, oggi sono meno viscidi e si presentano in giacca e cravatta.

le spese non vengono considerate come un interesse. L’unica cosa che siamo riusciti ad ottenere è l’estinzione del debito in caso di fallimento dell’azienda per cui Laura lavora. Sfruttando le ambivalenze delle leggi e dei contratti questa società finanziaria si è tutelata legalmente e non c’è nulla da fare. Purtroppo – continua Vincenzo Fuschini – di casi come questo ne succedono sempre di più. Sono soprattutto anziani a cui non basta la pensione per aiutare i figli o anche solo per cambiare la caldaia, sono gli stranieri guardati dalle banche con più sospetto dei cittadini italiani o famiglie monoreddito come quella di Laura. Queste persone a cui le banche negano i prestiti, a volte senza motivi evidenti, si trovano costrette a cercare altre strade e spesso finiscono in questi problemi. L’usura tradizionale da noi è perlopiù circoscritta agli stranieri che chiedono prestiti a connazionali fidandosi della persona sbagliata. I casi più diffusi invece sono quelli delle agenzie finanziarie, spesso legate a grossi gruppi bancari, che utilizzano questi escamotage, che pur risultando legali, riducono alla miseria delle persone che prima avevano delle vite normali». La soluzione per non finire in questi problemi qual è? «L’unica cosa che posso consigliare è di provare a chiedere in tutte le banche. Se una nega il prestito, non è detto che lo facciano anche le altre. L’unico modo è cercare finché non si trova un istituto disposto a concederlo. E magari chiudere il conto nella banca che ci risponde picche...».


RAVENNA& DINTORNI | giovedì 15 dicembre 2011

POLITICA& ECONOMIA

CRISI: EFFETTI COLLATERALI

L’INTERVISTA

LO SCIOPERO

Il questore della Camera tra case di lusso e stipendi

Il Pd e le polemiche: «Siamo responsabili mica come l’Idv...» A protestare in piazza a Ravenna lunedì 12 dicembre in occasione dello sciopero unitario di Cgil, Cisl e Uil contro una manovra, quella del governo Monti, appoggiata a livello na-

Sul Corriere della Sera in queste settimane lo hanno dipinto come “l’onorevole con la casa di Stato”, prima ancora era stato Il Fatto a prenderlo di mira per lo stesso motivo in uno dei suoi attacchi ai costi della politica. E in effetti il faentino Gabriele Albonetti, in quanto questore della Camera dei Deputati, ci ha vissuto per anni in quella casa di Stato finita sotto i riflettori, ossia Palazzo Marini, ex albergo nel centro di Roma che dal 1997 ospita gli uffici dei deputati e, appunto, tre lussuosi appartamenti concessi gratuitamente ai questori della Camera. «Funziona così dall’Ottocento – sbotta Albonetti, deputato del Pd – da sempre i questori hanno avuto a disposizione un alloggio. D’altronde tra i nostri doveri c’è quello della reperibilità continua, anche di notte...». Per quel palazzo, sono le parole dello stesso Albonetti al Corriere, la Camera dei Deputati paga però forse un po' troppo, qualcosa come 9 milioni di euro all’anno di affitto. Ora che il contratto è in scadenza al 31 dicembre e non è stato rinnovato, Albonetti ha già fatto le valigie. «Vivo in albergo e pago di tasca mia», precisa. «Quell’intervista – è quello che ci dice al telefono – era un trappolone. La verità è che io mi sono battuto per andar via da quel palazzo ma c’era un contratto da rispettare. Ora però se ce ne siamo andati è anche merito mio e sarà la Camera in futuro a individuare se lo vorrà un’alternativa. Se c’è una cosa che ho provato a fare in questi anni è stata quella di ridurre i costi della politica, di battermi come un leone perché i privilegi vengano eliminati». Obiettivo che lo vede impegnato tuttora, anche se il messaggio che è arrivato in questi giorni ai cittadini che hanno letto i quotidiani è che i parlamentari si siano opposti al taglio delle loro indennità pensato dal governo Monti. Governo che aveva minacciato di intervenire con un decreto legge, accogliendo poi invece un emendamento in cui si dichiara che “il parlamento e il governo, ciascuno nell’ambito delle proprie attribuzioni, assumono immediate iniziative idonee a conseguire gli obiettivi”. «Il governo – spiega meglio Albonetti – non poteva intervenire sull’indennità parlamentare in quanto vige l’utonomia costituzionale delle Camere». Ora è il parlamento a dover intervenire quindi, ma probabilmente, come anticipa Albonetti, non sull’indennità vera e propria ma sugli emolumenti complessivi. Va ricordato infatti che l’indennità (quella che è considerata lo stipendio vero e proprio, pari a circa 5mila euro al mese e che ha già subìto una decurtazione nei mesi scorsi) costituisce solo una parte degli emolumenti complessivi dei parlamentari italiani: a essa vanno infatti aggiunti la diaria (ossia il rimborso spese) e il cosiddetto “rimborso del portaborse”, per un totale mensile che così arriva circa a 12mila euro. I colleghi stranieri, invece, mettono in tasca in media meno soldi – ci spiega Albonetti – ma costano di più al proprio parlamento in quanto possono disporre di maggiori benefit e su collaboratori che in Germania, per esempio, arrivano anche fino a 7 per deputato. Insomma, dice Albonetti, «la questione è complessa». Ma nel clima di crisi in cui stiamo vivendo «è evidente – continua il deputato faentino – che siamo noi parlamentari a dover dare i primi segnali alla gente, a cui stiamo chiedendo sacrifici». Come? Albonetti un'idea ce l'ha. «Più che sull’indennità parlamentare, io agirei sulla riduzione degli emolumenti complessivi. E personalmente ritengo che si possa trasformare il compenso del portaborse da monetario (sono circa 3.600 euro al mese che dovrebbero essere utilizzati per pagare uno o più collaboratori, ma non tutti lo fanno, ndr) a semplice servizio. In questo modo riduciamo il totale degli emolumenti, i parlamentari italiani andrebbero al di sotto della media europea, e allo stesso tempo lasciamo che sia lo Stato a fare da moralizzatore, mettendo direttamente in regola anche il collaboratore». Sessant’anni, eletto per la prima volta alla Camera nel 2001, Albonetti è al capolinea della sua avventura romana. «La mia esperienza parlamentare è senza dubbio conclusa. Purtroppo ho vissuto uno dei periodi di minor prestigio della storia del parlamento italiano ma ho cercato di salvare il mio onore e la mia dignità. La passione politica continuerà – assicura infine il faentino –, ma da semplice militante. Io in questo campo ho già avuto tutto, e anche di più. Adesso avanti gli altri...». Luca Manservisi

Il faentino Albonetti (Pd): «Mi sono sempre battuto per combattere i privilegi» Al centro è riconoscibile il consigliere regionale del Pd Miro Fiammenghi nel corso dello sciopero del 12 dicembre

Il segretario Alberto Pagani contestato da un operaio «Voi votate questa manovra? Io restituisco la tessera» zionale anche dal loro partito, c’erano anche molti esponenti locali del Pd. Tra questi, il segretario provinciale Alberto Pagani, al centro suo malgrado di uno scambio di battute infuocato. Pagani, infatti, è stato avvicinato da un sindacalista della Fiom imbestialito. È Roberto Angelini, operaio della Rosetti: «La tessera del Pd io la restituisco perché non si può votare una manovra del genere! Lo sanno quelli là a Roma cosa vuol dire lavorare quaranta anni in fabbrica? Credono che non bastino?». Pagani si difende: «Per questo siamo in piazza a manifestare. Se avessimo la maggioranza questa manovra non sarebbe uscita così iniqua. Speriamo di modificarla». L’operaio però non è convinto e continua: «qui siamo cascati in un’altra trappola di Berlusconi. Lui fa votare al Pd questa immondizia così il partito si spacca, la gente non lo vota più e lui ritorna di nuovo! Non si può appoggiare una manovra che tutela le banche a discapito della gente e sperare che non abbia ripercussioni sul partito». Pagani deve dar fondo a tutta la sua arte dialettica per risolvere la situazione: «Si fa presto a fare come l’Idv che si tira indietro, ma se lo Stato fallisce ci ritroviamo come in Argentina, senza più servizi del pubblico come le scuole e la sanità. Noi cerchiamo solo di essere responsabili». Ma l’uomo continua a non essere persuaso e Pagani si prende un piccolo sfogo: «Ogni giorno ricevo decine di telefonate di persone che la pensano come lei. Ogni sera facciamo lunghi dibattiti. Sono manovre impopolari e che se avessimo i numeri per decidere avremmo formulato in modo molto diverso». «Sì – conclude l’operaio -. Ma ricordatevi che noi siamo stufi di mandare giù dei rospi». Fare politica di lotta e di governo di larghe intese non è proprio semplice. Matteo Cavezzali

7

Gli anarchici rivendicano l’attacco incendiario alla filiale dell’Unicredit «Abbiamo deciso di prendere parte alla guerra attaccando, la notte tra il 3 e il 4 dicembre, una filiale dell’Unicredit, lasciando un messaggio chiaro agli sfruttatori di Ravenna e di tutto il mondo e alle loro guardie: la polveriera sta per esplodere». La guerra a cui si fa riferimento è quella contro «ogni autorità», contro «uffici, banche, scuole, chiese» e la dichiarazione è firmata dagli “Anarchici per la distruzione dell’esistente” che rivendicano così l’attentato incendiario alla filiale dell’Unicredit di circonvallazione Piazza d’Armi (vedi foto). Il comunicato, gli anarchici lo hanno pubblicato sul sito internet culmine.noblogs.org. «Ci riprenderemo tutto quello che ci hanno tolto con la forza e con ogni mezzo – si legge ancora –. Non è più tempo per restare immobili davanti alla distruzione della nostra vita e dei nostri sogni. È tempo di agire, qui ed ora. Vogliamo anche rinnovare l’appello alla solidarietà internazionale, chiedendo a tutti i compagni affini di colpire il Capitale come meglio credono ogni volta che se ne presenterà l’occasione». Un attacco, scrivono ancora gli “Anarchini per la distruzione dell’esistente”, per «i compagni caduti o rinchiusi nelle gabbie della società. Per un’Internazionale Nera. Per l’Anarchia».

MALDINI E COFFARI & C.

Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo IMPIANTI TERMOSANITARI CONDIZIONAMENTO - SOLARE TERMICO ASPIRAZIONE - ANTINCENDIO Per informazioni e preventivi gratuiti cell. 348 8810612 e-mail: maldini.coffari@libero.it Via Bonifica, 50 - Porto Fuori (Ravenna) • Tel./Fax 0544 433323

Il deputato del Pd faentino Gabriele Albonetti


8

CRONACA& ECONOMICA

giovedì 15 dicembre 2010 | RAVENNA& DINTORNI

L’OPINIONE

«Meglio le tasse dell’asfissia dei tagli» Intervista sulla crisi e i suoi effetti all’economista ravennate D’Angelillo Massimo D’Angelillo è tra gli economisti più noti della città, autore di molte ricerche sul nostro territorio e titolare dello studio Genesis, a Bologna, politicamente vicino a Sel. A lui abbiamo chiesto qualche spunto di riflessione sulla manovra e sulla crisi in atto. Qualche mese fa ci aveva pronosticato che saremmo diventati tutti un po’ più poveri, perché avremmo dovuto pagare tutto un po’ di più. Le piace la manovra ? «È una manovra d’emergenza che viene dopo i disastri combinati dal governo precedente sotto la spinta di una logica di equilibrio dei conti pubblici, senza prospettiva di sviluppo, utile per fare cassa in fretta e con provvedimenti piuttosto discutibili, però si è certo notato un miglioramento sotto altri aspetti, per esempio nelle relazioni con i sindacati, che il nuovo governo non tenta più di dividere a tutti i costi. Il punto è che si sta ripetendo la storia degli ultimi vent’anni: Amato, Ciampi, adesso Monti, tutti chiamati a intervenire con estremo rigore per riportare i conti in ordine, a cui seguono poi i periodi dei demagoghi che invece sperperano. In questo senso è esemplare il caso delle province». Contrario all’abolizione (peraltro posticipata al 2013)? «Le province hanno un ruolo fondamentale di coordinamento tra i comuni. Credo che bisognerebbe ristrutturarle, collegandole magari con le Camere di Commercio, troppo

L’economista Massimo D’Angelillo

spesso ignorate, che invece possono avere un ruolo importante». Concorda con chi dice che si avrà un effetto depressivo sull’economia? «Certo, perché si va a togliere ai redditi medio bassi, cioé a coloro che spendono tutto o quasi il proprio salario. Sì, ci stiamo avvitando in una recessione gravissima». I conti pubblici erano davvero da salvare a tutti i costi? C’è chi dice che il debito non si debba pagare... «Sono posizioni estremiste, non si può non pagare il debito, significhe-

Grandi Offerte

rebbe uscire dall’euro e l’Italia non lo farà mai, non ci sarà mai nessuno in Italia che avrà questo coraggio. Il problema è che la politica europea è su misura della Germania: un paese che ha sempre avuto su una moneta forte perché punta su prodotti di qualità e investe molto in ricerca, infrastrutture. L’Italia si è agganciata a quel treno senza fare le politiche conseguenti. Ravenna in questo caso è esemplare: la chimica non è mai riuscita a diventare chimica fine, con poche eccezioni, si continua a sfornare i prodotti di trent’anni fa, a basso valore aggiunto».

Ha più colpe la classe politica o quella imprenditoriale? «Sicuramente i politici, perché hanno smesso di fare una vera politica industriale. La destra ha ignorato la questione senza nemmeno essere del tutto liberista, vedi il caso Alitalia, mentre la sinistra si è scelta Blair come modello, credendo che potesse funzionare il liberismo corretto da qualche politica sociale. E adesso invece che siamo di fronte al fallimento di questo modello, mi sembrano tutti piuttosto muti». Venendo invece ai nostri territori, secondo lei come dovrebbero reperire risorse gli enti locali? Alzando le addizionali? Tagliando le spese? «Credo che qui, dove c’è una forte propensione alla spesa e una discreta tenuta dei redditi, si dovrebbero alzare tutte le addizionali a disposizione per aumentare le risorse ed evitare quell’agonia e l’asfissia dei tagli continui ai servizi. Certo, là dove ci sono razionalizzazioni da fare, si facciano, ma bisogna comunque usare il prelievo fiscale esentando le fasce di popolazione più deboli e fragili». La tassa di soggiorno che effetti avrebbe sul turismo? «Dobbiamo puntare sulla qualità, non sul prezzo, credo che si potrebbe introdurre senza grosse ripercussioni». Non sarebbe meglio fare cassa vendendo qualcosa? «Certo, se ci sono strutture che

l’ente pubblico non utilizza, come è il classico caso delle caserme dismesse, fa bene a venderle. Il problema è che in questi tempi di crisi il rischio è che le aste vadano deserte». E cedere aziende pubbliche, come le Farmacie? «Dipende, a Bologna lo hanno fatto. Se le farmacie comunali servono a tenere sotto controllo la concorrenza nel mercato dei farmaci, ha senso che esistano, senza contare che garantiscono anche utili che possono essere utilizzati per altri servizi. In generale, è bene stare attenti, perché il rischio di spingere troppo in questo senso è quello di finire con il privatizzare tutto, compresi gli asili e le scuole». Dal pubblico sembra venire sempre più forte un appello al volontariato, soprattutto nel sociale e nella cultura. «Ed è un male, perché questo significa deprofessionalizzare, gravando sopratutto sui giovani. Ed è esattamente uno degli effetti dei tagli continui di cui parlavo». Da qualche anno il Comune, con esiti alterni, mette a bilancio risorse per i lavoratori colpiti dalla crisi, ma anche per le aziende che assumono. Che tipo di intervento deve fare il pubblico in questo senso? «Credo che dovrebbe essere un ente come la Provincia a dare queste forme di incentivi. Una cosa invece che in altre città è stata fatta con buoni risultati sono stati i piani di incentivi per chi apriva e rinnovava attività economiche di un un determinato quartiere della città per rilanciarlo». Federica Angelini

Grandi Occasioni

Vasto assortimento di articoli e piante per il tuo Natale Via Alessandro Fortis, 2 - Zona Bassette - Ravenna - tel. e fax. 0544 455445 Orari: dalle 9 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19 - Lunedì mattina chiuso A dicembre aperti tutte le domeniche e festivi Immagini a scopo dimostrativo

Presentando questo coupon riceverai un omaggio

FLOREALE


RAVENNA& DINTORNI | giovedì 15 dicembre 2011

CRONACA& ECONOMIA

9

ENERGIA

Quando sono i gas a fare paura La Provincia sull’impianto di Roncalceci: «Ci saranno limiti alle emissioni» Cittadini preoccupati, ambientalisti “alla carica”, la politica che si defila o si divide, l’assessore che risponde a interpellanze, assemblee pubbliche infuocate e l’azienda che cerca di tranquillizzare gli animi assicurando che tutto sarà fatto nel rispetto della legge e che non esistono pericoli. A Roncalceci si è creato lo scenario ormai tipico che accompagna l’insediamento di un impianto industriale e che, nella fattispecie, è ancora una volta quello di una centrale di produzione di energia elettrica da biomasse. In questo caso si tratta non di un inceneritore, come quello di Russi, ma di un gassificatore, che secono il costruttore, il Cts, produce gas di sintesi che «non sono assolutamente pericolosi perché il circuito di produzione e purificazione fino alla combustione finale è chiuso e dotato di ogni sistema di sicurezza». Non solo: a Russi l’impianto è da 30 Mw, a Roncalceci la potenza massima sarà di appena

PARLANO I PROMOTORI

«Messe in giro vere e proprie menzogne» Il direttore di Cts: «Sarà sicurissimo. Poi io ci abito a 700 metri...»

La sede del Cts di Roncalceci.

Il Cts è un consorzio che si occupa prevalentemente di trasporti eccezionali e sollevamento, conta circa 120 lavoratori diretti fra trasportatori (un’ottantina) e uffici amministrativi. Daniele Sansavini ne è direttore e vicepresidente. L’energia non ha molto a che fare con il core business del Cts, perché la scelta del gassificatore? «Per differenziare il fatturato, perché il nostro settore storico sta vivendo un momento di grossa difficoltà e noi vogliamo a tutti i costi evitare di dover diminiuire i nostri livelli occupazionali. In questo modo potremo riconvertire parte del nostro parco mezzi e impiegare personale». Quante persone lavoreranno nell’impianto? «Contiamo di reimpiegare circa sei nostri dipendenti, a cui se ne dovranno aggiungere uno o duo nuovi assunti, e tre persone amministrative, anche queste già interne al Cts». Parliamo comunque di numeri molto piccoli rispetto al totale del personale Cts... «Sì, per quanto riguarda il personale è vero, l’investimento dovrà dare risultati importanti che poi andranno a ricaduta a favore di tutti, dell’intera struttura». Di quanto sarà l’investimento? «Cinque milioni di euro».

IN ASPPI AFFITTO FAI DA TE: Attraverso il sito Asppi.ra.it è possibile per gli associati mettere un annuncio per proporre il proprio appartamento. Anche chi è alla ricerca di un alloggio può inserire un proprio annuncio. Per informazioni telefonare 0544-470102.

Ricevete finanziamenti europei o vantaggi di qualche tipo? «Non godiamo di nessun finanziamento, ma delle agevolazioni previste dal conto energia». E se queste agevolazioni dovessero venir meno? «È un rischio che corriamo come imprenditori e di cui, eventualmente, saremmo i soli a pagare i costi». Ma perché, allora, non tentare di fare un impianto anche più grande? «Perché noi crediamo che i piccoli impianti siano la risposta più a misura di territorio». Eppure ci sono molte proteste a Roncalceci... «Ci sono persone che stanno mettendo in giro vere e proprie menzogne. L’impianto che vogliamo realizzare è sicuro, non fa rumore e non crea problemi a chi abita nei dintorni. La maggior parte del personale Cts abita nel raggio di 2 km dal sito in cui sorgerà, il sottoscritto ci abita a 700 metri». È vero che il Consorzio di Bonifica ha espresso parere negativo, come ha rivelato Alvaro Ancisi, di Lpra? «Il consorzio di Bonifica ha fatto un’osservazione di cui ovviamente terremo conto in fase di progettazione. Nulla che non sia risolvibile, come tutte le altre richieste che ci sono state fatte. Noi produciamo tutta la documentazione man mano che ci viene chiesta e siamo pronti ad accogliere controlli anche quotidiani, perché tutto sarà fatto secondo le regole. Infine, vorrei sfatare anche una delle contestazioni: non aumenterà il traffico di camion, perché saranno riconvertiti tre mezzi per il trasporto delle biomasse, cioé legno, che già oggi lavorano e circolano in quella zona». (ffe. an.)

1Mw. L’iter autorizzativo, informa l’assessore provinciale all’ambiente Mara Roncuzzi rispondendo a un’interpellanza del Pdl sul tema, è ancora in atto ed è stata chiesta una proroga per ottenere ulteriori integrazioni, anche a seguito delle numerose osservazioni dei cittadini. Insieme ad Arpa e Ausl si sta valutando la possibilità di inserire limiti alle emissioni di sostanze inquinanti anche più restrittivi di quelli già previsti per legge. In ogni caso, sempre Roncuzzi – rispondendo alle polemiche sui rischi che l’impianto potrebbe causare all’agricoltura circostante – informa che nei paraggi di via dello Stagnino (dove dovrà sorgere il gassificatore) non vi sono produzioni agricole Dop Igp di pere o pesche e neppure coltivazioni biologiche, assicura che mediamente le richieste dei grandi marchi (come Plasmon) che vogliono garanzie qualitative sui prodotti che acquistano dagli agricoltori riguardano esclusivamente residui di antiparassitari e nitriti nei suoli. Inoltre, assicurano dalla Provincia, sono in corso di stesura contratti tra il Cts e cooperative e singole aziende della zona per l’acquisto del materiale primo da trattare perché la biomassa dovrà venire rigorosamente dalla filiera corta e potrà essere coltivata (pioppo, sorgo e canna) o originata da scarti di altre produzioni (che oggi vengono talvolta bruciate in fuochi alimentati da materiali inquinanti come i pneumatici).

BIOCARBURANTI

E il progetto di Tampieri in Senegal finisce su Report

Tettoia per biciclette

Sotto accusa il consumo di terreni fertili. Lui si difende: «È solo deserto...»

Un condomino chiede all’amministratore dell’edificio, stante la presenza di tutte le necessarie autorizzazioni amministrative, di pavimentare una parte del cortile e successivamente di installare una tettoia per il ricovero delle biciclette. A maggioranza, l’assemblea ratifica l’installazione della tettoia-ricovero. Uno dei condomini però non ci sta ed impugna la delibera ritenendola nulla in quanto lesiva dei diritti dei singoli sulle parti di proprietà esclusiva. Il Tribunale gli dà torto, la Corte d’appello gli dà ragione.

«Sappiamo che un anno o l’altro il petrolio finirà ma anche i terreni fertili e coltivabili si esauriranno se continuiamo a edificarci sopra o a farci biocarburante. E allora la terra libera dove la si andrà a trovare?». La domanda se l’è posta l’11 dicembre scorso Milena Gabanelli in chiusura di puntata per lanciare il tema di cui si occuperà Report la domenica successiva, 18 dicembre. Protagonista suo malgrado della celebre trasmissione di Rai Tre sarà la Tampieri Group di Faenza, che su terreni, in Senegal, che la giornalista definisce «fertili e coltivabili» darà l’avvio tramite la sua controllata Senhuil a una produzione di olio di girasole per ricavarne biocarburante. Come già annunciato la scorsa estate dall’Amministratore delegato del gruppo Giovanni Tampieri (ex presidente di Confindustria Ravenna, nella foto), si tratta di oltre 20mila ettari di terreno coltivati a girasole, un enorme campo grande quanto Faenza, ma nel cuore dell’Africa. Alcuni abitanti del luogo, intervistati da Report, chiedono la revoca del progetto. Dicono che le popolazioni senegalesi non avranno vantaggi. Che a fare i lavori saranno le macchine. Che i primi interventi delle ruspe hanno già distrutto alberi e anche un cimitero. «C’erano 60mila ettari di terreni coltivabili qui – dice un uomo – e ora un terzo di questi viene dato a una sola società. Che ne sarà degli allevatori e dei coltivatori?». «Adesso non voglio dire niente, magari ne riparliamo dopo che la puntata sarà andata in onda, dopo che Report avrà sputtanato senza alcun motivo il nostro progetto», ci dice piuttosto innervosi-

La Cassazione decide che è da considerarsi valida la deliberazione adottata a maggioranza, che autorizza o ratifica l’installazione di una tettoia per il riparo delle biciclette nel cortile comune, perché la stessa è stata realizzata a vantaggio di tutti i condomini. La realizzazione è anche possibile perché la funzione del cortile, che è quella di dare luce ed aria agli ambienti che vi si affacciano, non viene snaturata.

Associazione sindacale piccoli proprietari immobiliari Ravenna Via R. Serra, 65 tel. 0544 470102 fax 0544 470075 info@asppi.ra.it www.asppi.ra.it Faenza Via Cavour, 25 tel. 0546 25807 faenza@asppi.ra.it Lugo Via Manfredi, 41 tel. 0545 33356 lugo@asppi.ra.it SERVIZI AI SOCI - Gestione contratti di locazione - Assistenza legale - Consulenza condominiale - Consulenza tecnica - Affitti e vendite da privato a privato Dal 1980 a Ravenna

to Tampieri, raggiunto al telefono per cercare di chiarire la vicenda. Nonostante la premessa, poi, Tampieri entra anche nel merito. «Quello che Report definisce terreno vergine, terreno coltivabile, è in realtà tutto deserto. E non lo dico per sentito dire. Lo dico perché sono andato là e l’ho visto con i miei occhi. È tutto deserto con qualche cespuglio ogni due-trecento metri. Nient’altro. Il nostro invece è un progetto molto ambizioso, definito dal presidente del Senegal il più importante mai realizzato per il bene di quel paese. Daremo lavoro a duemila persone senegalesi. Solo senegalesi – sottolinea – ci lavoreranno. Di europei ce ne saranno tre. Che avranno il compito di coordinare il tutto. Tre». Tampieri è piuttosto spazientito e tenta di spiegarci il motivo delle proteste. «È tutta una questione politica. Le persone interpellate da Report fanno parte di quelle due 2-3 comunità agricole del territorio (su 46) che sono contro l’attuale presidente del Senegal in vista delle elezioni del prossimo febbraio e approfittano di questa occasione per fargli campagna contro, visto che lui ha sposato il progetto. Ma le altre 40 e passa comunità sono favorevoli al progetto. Agricoltori e allevatori sono dalla nostra parte». Il progetto, ci tiene infine a sottolineare Tampieri, avrà anche un risvolto sociale. «Andremo a costruire case, una scuola, un ospedale, una moschea, pozzi per l’acqua, strade. Lo facciamo per la comunità locale». Perché investire in Senegal? «Era un progetto già in essere. Ci hanno chiesto di partecipare e abbiamo accettato». Luca Manservisi


10

CRONACA& ATTUALITÀ

giovedì 15 dicembre 2011 | RAVENNA& DINTORNI

IL CASO

RAPITA IN ALGERIA

Il calcio giovanile si aggrappa alle donazioni Sono disposti a metterci dei soldi di tasca propria – donazione o autotassazione, chiamatela come volete – pur di tenere in piedi la baracca del settore giovanile. Saranno i genitori dei giovani calciatori del Ravenna a evitare che il pallone giallorosso si sgonfi. Dall’inizio della stagione in corso, quattro mesi fa, lo staff tecnico del settore giovanile non ha ancora incassato un euro di rimborso spese dal gruppo Aletti diventato proprietario del club bizantino in giugno acquistando le quote dalla cordata capitanata da Gianni Fabbri, imprenditore del settore dell’impiantistica. Tra quelli che non hanno ancora preso soldi c’è anche Giacomo Laurino, responsabile del settore giovanile, che nei giorni scorsi è arrivato a prospettare una clamorosa serrata. Sciopero di allenatori e preparatori atletici. Che vorrebbe dire fermare l’attività di tutte le squadre che raccolgono

Rossella Urru è viva La 29enne in video Rossella Urru è viva. La 29enne cooperante sarda (laureatasi a Ravenna, dove ha avviato i progetti di cooperazione internazionale) rapita in Algeria lo scorso 23 ottobre compare in un video mostrato a un giornalista dell'Afp da un mediatore che si sta adoperando per la liberazione degli ostaggi. Nel filmato sono inquadrati i volti di un uomo e due donne, preceduti dal nome dell'organizzazione terroristica, dissidente di Al Qaeda, che ha rivendicato il sequestro: Movimento unito per la Jihad nell'Africa Occidentale.

SANT’ALBERTO

Baldini festeggia 25 anni da scrittore

Allenatori del Ravenna senza stipendio da mesi Soldi arrivano da genitori

oltre un centinaio di ragazzi. Per evitarlo i genitori si sono resi disponibili a coprire almeno in parte gli stipendi dei collaboratori. «Il gesto da parte dei genitori è importante – commenta Laurino. Ci sono anche degli sponsor privati che sono disponibili a sostenere la squadra. Serve il parere della proprietà per concludere la cosa». Ma se si parla di stipendi non pagati vale la pena ricordare che si tratta di qualcosa generalizzato nel nuovo corso giallorosso: da

più parti i calciatori della prima squadra (serie D) lamentano di non aver ricevuto i regolari pagamenti. Molti hanno già abbandonato la società andando a cercar fortuna (e soldi) altrove. A quanto si è appreso finora pare che una boccata di ossigeno potrà arrivare quando la dirigenza riuscirà ad avere parte dei crediti vantati nei confronti della Lega Calcio per la cessione della comproprietà di due calciatori avvenuta in estate.

Per festeggiare i primi 25 anni di carriera dello scrittore ravennate Eraldo Baldini, il museo Natura di Sant’Alberto in collaborazione con la cooperativa culturale “Un paese vuole conoscersi” e i Comuni di Russi e di Ravenna (quello di nascita e quello di residenza dello scrittore) organizzano per sabato 17 dicembre alle 18 alla sede del museo un incontro pubblico al quale parteciperanno, oltre al festeggiato, le autorità locali, lo scrittore Carlo Lucarelli, il saggista Giuseppe Bellosi, il giornalista Nevio Galeati e numerosi altri. Al termine aperitivo con prodotti locali.

Per i vostri regali di Natale

SCONTO DEL 20% su tutti gli articoli!

A RAVENNA SIAMO APERTI TUTTE LE DOMENICHE DI DICEMBRE E FESTIVI


CRONACA& POLITICA

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 15 dicembre 2011

11

VERSO IL CONGRESSO

TRAFFICO

Blocco straordinario solo dopo Natale Il Comune di Ravenna ha deciso di non aderire al blocco del traffico straordinario richiesto dalla Regione per il 19 e il 20 dicembre come contromossa di fronte al peggiorare della qualità dell'aria nelle città emilianoromagnole. Per quei giorni sarà promossa una campagna informativa e il fermo delle auto si farà solo dopo Natale. Ravenna non è sola nel dire no alla Regione. La fronda dei contrari conta già i principali Comuni romagnoli. Da Cesena hanno reso noto che non aderiranno e annunciano che anche Rimini farà la stessa cosa. In Regione, questa sorta di insubordinazione, pare non sia stata presa benissimo, tanto che gli assessori all’Ambiente e p o n te n u o v o UN’ASSEMBLEA PUBBLICA CONTRO LE MULTE Per protestare contro le multe i cittadini di Ponte Nuovo hanno convocato un’assemblea pubblica che si terrà mercoledì 21 dicembre alle 20 al Villaggio del fanciullo (via del Pino 102). Sono invitati, oltre agli abitanti, il Sindaco, gli assessori comunali e il comandante della polizia municipale. I fatti risalgono allo scorso 17 novembre quando la municipale multò 75 auto parcheggiate in via del Pioppo attraverso l’uso di telecamere perché parcheggiate senza rispettare il limite di un metro di distanza dalle recinzioni delle abitazioni. I residenti, però, si chiedono come fare a rispettare le regole in una strada già di per sé molto stretta.

alla Mobilità hanno convocato nuovamente i sindaci firmatari dell’accordo per la qualità dell’aria venerdì 16 dicembre a Bologna. Ufficialmente la scelta di opporsi alla disposizione prevista per chi aderisce al protocollo per la qualità dell’aria è la ristrettezza dei tempi per informare adeguatamente i cittadini. La giunta Matteucci, come detto, ha deciso di promuovere nelle giornate del 19 e del 20 una campagna informativa per diffondere la conoscenza delle buone pratiche a favore del miglioramento della qualità dell’aria. L’amministrazione comunale è in contatto con il Comune di Faenza e con gli altri Comuni della Romagna e, sentite le associazioni di categoria, stabilirà giornate e modalità in cui verrà limitato il traffico, dopo il giorno di Natale. «Già da ora invitiamo a limitare l’utilizzo dei mezzi propri a favore del trasporto pubblico, ricordando che il 23 e il 24 dicembre gli autobus saranno gratuiti». E così gli amministratori si aggrappano al meteo e cominciano la danza della pioggia per un conseguente miglioramento della qualità dell’aria. Ancora da verificare quello che succederà per quanto riguarda i giovedì senza auto. Il protocollo prevede l'inizio dal 7 gennaio mentre la Regione richiede che siano anticipati al 29 dicembre.

Bazzoni si ricandida alla guida del Pdl Il coordinatore provinciale del Pdl Gianguido Bazzoni nel corso della tradizionale cena d'auguri ha annunciato di volersi ricandidare a guidare il partito. Bazzoni si è detto sicuro che «l’elezione diretta da parte del congresso del coordinatore provinciale» conferirà a questo ruolo «ancora più forza ed autorevolezza». Una candidatura, quella di Bazzoni, «all’insegna della continuità e dell’unità del Pdl» ha dichiarato, anticipando che chiederà la fiducia agli iscritti «su un documento programmatico politico organizzativo volto alla valorizzazione di donne e giovani». L’appuntamento è per il 5 febbraio al congresso provinciale.

MOVIMENTO 5 STELL LA RELAZIONE SEMESTRALE DEI CONSIGLIERI

E

RIFONDAZIONE CENA E DIBATTITO SU LIBERAZIONE

Dopo i primi sei mesi di lavoro anche per i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle di Ravenna è giunta l’ora di sottoporsi al giudizio degli elettori. Venerdì 16 dicembre alle 21 alla sala Buzzi di via Berlinguer si terrà infatti la prima relazione semestrale nel corso della quale i tre consiglieri illustreranno ai presenti «cosa abbiamo fatto, perchè lo abbiamo fatto e cosa faremo», scrivono in una nota. Elettori e simpatizzanti avranno modo di fare loro domande e proposte. E a fine serata potranno votarli e chiedere addirittura le dimissioni nel caso non si fossero comportati bene.

Il circolo di Rifondazione comunista di Solarolo e l’associazione provinciale “amici di Liberazione” organizzano venerdì 16 dicembre alla sala Arlecchino di Solarolo una cena di autofinanziamento per il giornale Liberazione. Seguirà un incontro-dibattito con il direttore del giornale, Dino Greco. Info: 333-3059362 (Giovanni), 333-5208189 (Virginio).

Tubo luminoso led decorativi

ILLUMINIAMO IL TUO NATALE

Luci natalizie, fantasie luminose per interni ed esterni

Presepi, casette, fontane, soggetti in movimento, pompe a immersione, centraline elettroniche

Sfere iridescenti, metallizzate, satinate e addobbi

Alberi natalizi in fibra ottica, led ornamentali

bre m e c i D erto ap ica domesntivi e fe

RAVENNA - Via Le Corbusier, 15 tel. 0544 270585 - fax 0544 276553 info@elettrolamp.it - www.elettrolamp.it

• Lampadari • Materiale elettrico • Ventilazione • Riscaldamento


12

CRIMINI& MISFATTI

giovedì 15 dicembre 2011 | RAVENNA& DINTORNI

STORIE DI DELITTI

Il mistero della strage di Bagnara È calato il silenzio sui cinque carabinieri morti in una carneficina in caserma di Nevio Galeati La storia d’Italia è appesantita, in alcuni casi oscurata, da innumerevoli misteri. A partire dall’inspiegabile naufragio del piroscafo Ercole, nella notte fra il 4 e il 5 marzo 1861, in cui morì Ippolito Nievo, “amministratore” di Garibaldi. Forse la prima strage di Stato della nazione che stava nascendo. E le vicende irrisolte, gli eventi di cui si è “percepita” la dinamica, senza rintracciare però alcuna prova, generalmente hanno trovato origine nella lotta per il potere. A tutti i livelli. Vi sono poi episodi oscuri che lasciano sgomenti per l’evanescenza dei loro contorni. Avvenuti in anni avvelenati, sono stati archiviati come casi senza soluzione. Ripensandoci si è come travolti dalla vertigine: cosa non è stato detto allora? Ma, soprattutto: perché? È il caso della strage di Bagnara di Romagna del 16 novembre 1988. Non c’è serenità nella stazione carabinieri; non tutti sono convinti che la tabula rasa decisa per i vertici provinciali, dopo lo shock di Alfonsine di un anno prima (quando due carabinieri assassinarono un collega, come raccontato sul numero di Ravenna&Dintorni di giovedì 1 dicembre; in quei giorni era in corso il processo), abbia risolto i problemi. E soprattutto si ha la sensazione, palpabile, che la gente si fidi sempre meno delle “divise”. Bagnara è però un paesone; un Comune con meno di ventimila abitanti su dieci chilometri quadrati di territorio. Quindi tutti sanno tutto di tutti. O così sembra.

A sinistra la foto di Augusto Ballestrazzi dei funerali dei cinque carabinieri. Gli articoli qui riprodotti sono stati pubblicati da “Il Resto del Carlino”.

le mura dell’edificio, rimbombano nella strada, spezzano la quiete di Bagnara. Sono le 12 e 15. Dal primo piano scende la moglie del brigadiere con le due figliolette, rispettivamente di 4 anni e di un anno e dieci mesi; la porta delle scale è bloccata, esce in cortile dall’uscita sul retro. Cerca di avvicinarsi a una finestra; grida, invoca aiuto. Esplode un’altra raffica: undici colpi trapassano i vetri, due si piantano negli infissi. Un proiettile colpisce la Fiat 126 del postino.

Quel 16 novembre furono sparati oltre cento colpi di arma da fuoco

Mercoledì 16 novembre ad esempio è una giornata come le altre; e anche per i carabinieri della stazione di viale Garibaldi, tutto procede all’insegna della routine. Cinque sono in servizio: il comandante, brigadiere Luigi Chianese, 32 anni, originario di Minturno, va a Massa Lombarda con il carabiniere scelto Angelo Quaglia, 27 anni. Deve parlare con i colleghi della città vicina. La versione ufficiale sulla “trasferta” dice che l’incontro serve per confrontare le rispettive informazioni su un furto ai danni di una tabaccheria di una frazione vicina. Il carabiniere scelto Antonio Mantella, nato a Vibo Valentia, 31 anni, dopo aver portato la figlia maggiore all’asilo (la bimba ha 3 anni e mezzo), mentre la più piccola resta con la mamma, esce di pattuglia “appiedata” con il collega di leva Daniele Fabbri, ventenne. Il turno è fino alle 13. Negli uffici resta Paolo Camesasca, 20 anni, carabiniere ausiliario nato a Verano Brianza. La sera prima tutti e cinque, con due colleghi di stazioni vicine e due bagnaresi, sono andati insieme al ristorante; chi li ha visti ricorda allegria e serenità nei loro volti. Un sesto carabiniere di servizio alla stazione è in vacanza a Gavello, in provincia di Rovigo, dove abitano genitori e fratelli. La coppia di pattuglia gira per il paese, chiacchiera con i conoscenti, entra in qualche negozio, beve due analcolici al bar. Nel frattempo comandante e vice rientrano da Massa Lombarda. Antonio Mantella e Daniele Fabbri si fermano davanti alla banca; li saluta, passando, il postino; che poco dopo li vede dirigersi in fretta verso la sede della stazione Cc: una palazzina che a piano terra ospita gli uffici dell’Arma e al piano di sopra l’abitazione del comandante Chianese. Mezzogiorno è appena passato e i carabinieri sono tutti rientrati: e si scatena l’inferno. Raffiche di colpi d’arma da fuoco fanno tremare

Una scheggia, forse un frammento di vetro, ferisce la donna al collo. Infine un altro colpo e un silenzio agghiacciante. Dall’edificio non esce più alcun rumore, non un gemito, niente. Cosa è successo e perché?

gli uomini della procura della Repubblica possano prendere visione della mattanza, uomini in borghese, non meglio specificati, entrano nella palazzina. Hanno “aggiustato” la scena del crimine? Hanno sottratto documenti? Chi erano? Nessuno, fin qui, lo ha mai saputo (o detto). Poi l’interno dell’ufficio viene descritto più o meno così: il corpo di Chianese, crivellato di proiettili, è seduto alla scrivania, sistemata di fronte alla porta d’ingresso. Qualche metro più in là, a terra, c’è il cadavere di Daniele Fabbri. Accanto alla porta quello del carabiniere scelto Antonio Mantella; vicino a lui il corpo senza vita di Quaglia. Infine Paolo Camesasca, riverso in un lago di sangue. Alcuni corpi hanno colpi alla schiena: sono stati raggiunti da altri proiettili dopo essere caduti a terra. Con una sola eccezione: Antonio Mantella ha un foro di proiettile alla tempia, nient’altro. In totale sono stati esplosi oltre 100 colpi d’arma da fuoco; in un primo tempo si dice che siano 118, poi “solo” 111. Arriva la versione ufficiale, rimasta intatta fino a oggi e sepolta negli archivi della Procura di Ravenna: Antonio Mantella, in un raptus di follia, scarica l’intero caricatore della pistola d’ordinanza sui colleghi; poi imbraccia e spara a raffica con tre mitragliette M12; infine rivolge verso di sé la pistola d’ordinanza, una Beretta 92S, e spara ancora. È quanto dice, subito, il nuovo comandante provinciale, tenente colonnello Solinas, ai giornalisti e alla gente che si è radunata in viale Garibaldi: «Uno di loro ha perso la testa, ha sparato, poi si è ucciso». Pochi giorni dopo però non c’è un parente delle vittime che creda alla follia di Mantella. Anche perché non si capisce quale ragione possa aver fatto impazzire quell’uomo di 31 anni, portandolo a massacrare i colleghi con i quali ha cenato e scherzato la sera prima.

La versione ufficiale di un raptus di follia non ha mai convinto

Si capisce immediatamente che lì dentro non è rimasto vivo nessuno. Confluiscono a Bagnara forze dell’ordine, magistrati e giornalisti da mezza regione. E il mistero prende forma perché secondo numerosi testi, prima che

I vertici nazionali dell’Arma dei Carabinieri arrivano a Ravenna per i funerali, mentre le voci e le ipotesi si accavallano. Antonio Mantella è impazzito per la gelosia; Antonio Mantella è invischiato in “giri” di droga e di auto rubate: è insomma una mela marcia come i colleghi che hanno ucciso ad Alfonsine. Antonio Mantella addirittura gestisce un deposito di armi di Gladio ed è stato scoperto. Ma non si individua alcuna prova; e si scava inutilmente anche nella vita di tutti gli altri. Tre anni dopo, quando ormai la strage è divenuta un “mistero d’Italia” i familiari di una vittima si sfogano: «Lo Stato si è preso mio figlio. L’Arma e lo Stato si nascondono dietro il silenzio...».


DANZA

Folclore georgiano all’Alighieri con il balletto Sukhishvili Dopo la stagione d’opera tocca a quella di danza aprire il sipario del teatro Alighieri, dove sabato 17 dicembre alle 20.30 (replica domenica 18 alle 15.30) arriva uno dei più famosi complessi coreografici del mondo, il Balletto Nazionale della Georgia, con Sukhishvili, un programma interamente

dedicato alle danze folcloristiche georgiane. Fondata a Tbilisi nel 1945 da Nina Ramishvili e Iliko Sukhishvili, la compagnia è ora giunta alla terza generazione mantenendo viva una tradizione ricca e variegata che ha ispirato grandi coreografi come Marius Petipa. Sul palcoscenico la storia di questo straordinario popolo raccontata attraverso le esibizione caratterizzate da un grande vigore per quanto riguarda gli uomini e da un delicato e raffinato lirismo per quanto riguarda i gruppi femminili. All’atletismo del corpo di ballo maschile, che brilla per virtuosismi tecnici da capogiro, con movimenti in perfetta sincronia, piramidi umane, salti energici e circoli concentrici con tanto di sciabole o pugnali, risponde la leggerezza eterea delle movenze femminili di donne idealizzate con atteggiamenti ieratici che sembrano uscire da un affresco, donne raffinate e irraggiungibili. Tra queste estremità, la potenze delle danze maschili e la dolcezza di quelle femminili, una serie di

Il programma è una fusione tra vigore maschile e raffinato lirismo femminile

danze di corteggiamento dove gli uni e le altre si sfiorano appena, in un atmosfera riscaldata dai musicanti che dal vivo animano la scena colorata dagli sfarzosissimi costumi. Nel raccontare le tradizioni di queste terre le coreografie di Iliko Sukhishvili Sr., Nina Ramishvili e Iliko Sukhishvili Jr. propongono i temi folcloristici di ogni regione, dalla danza di guerra “Khorumi”, una delle danze georgiane più famose, alla danza delle amazzoni, dalla danza medievale di cerimonia alla danza comica degli artigiani di Tbilisi. In programma anche nuove coreografie ispirate alla tradizione ma rivolte al futuro, senza tralasciare però i simboli della tradizione georgiana come il passo maschile sulle punte, “tzeruli” tipico dei danzatori del Caucaso, un’abilità che affonda le sue origini non in un vezzo estetico-stilistico bensì in una necessità fisica che ricorda gli scoscesi pendii dei monti del Caucaso che, con i suoi strettissimi sentieri, costringeva gli uomini a camminare sulla punta dei piedi per non precipitare nei burroni. Un programma serratissimo di balletti che da decenni incanta il pubblico internazionale, raccontando la storia e le radici di questo antico popolo. Anche l’Italia ha sempre accolto con entusiasmo il Balletto Nazionale della Georgia a partire dal debutto della compagnia al Teatro alla Scala negli anni Sessanta, ai successi collezionati al teatro Carlo Felice di Genova, al San Carlo di Napoli, alla Fenice di Venezia e al Maggio Fiorentino. Un successo che passa dai delicati virtuosismi d’assieme, dalla spericolatezza delle danze-duello, dalla tecnica impeccabile e dalla bellezza dei costumi firmati dal migliore scenografo e costumista sovietico, il georgiano Simon Virsaladze – vincitore del “Premio Lenin”–, collaboratore prediletto di Grigorovich e autore del décor dei più celebri balletti del Bolshoj, che è riuscito a riprodurre con filologica vivezza, i tipici costumi delle molte regioni della Georgia.

CULTURA& SPETTACOLI

CULTURA

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 15 dicembre 2011

A sinistra le due anime del balletto georgiano: il vigore maschile e la raffinatezza femminile. Sotto, Paolo Manetti e l’Orchestra da Camera di Ravenna

13

LA BUSTINA DI MELPOMENE a cura di M ARIA

GIOVANNA MAIOLI

Sabato 17 dicembre alle ore 16, al Museo La Casa delle Marionette (vicolo Padenna, 4/A), RavennaPoesia e il Teatro del Drago presenteranno Natale con la Pentola d’Oro. I bambini della Pentola d’Oro si esibiranno nella lettura del Natale di Filippo, un racconto con inserti poetici d’autore costruito per l’occasione da Galilea Maioli. La poesia che abbiamo scelto per la Bustina resta per noi una delle più toccanti nel panorama natalizio novecentesco.

DINTORNI NATALIZI di Andrea Zanzotto Natale, bambino o ragnetto o pennino che fa radure limpide dovunque e scompare e scomparendo appare come candore e blu delle pieghe montane in soprassalti e lentezze in fini turbamenti e più Bambino e vuoto e campanelle e tv nel paesetto. Alle cinque della sera la colonnina del meteo della farmacia scende verso lo zero, in agonia. Ma galleggia sul buio con sue ciprie di specchi. Natale mordicchia gli orecchi glissa ad affilare altre altre radure. Lascia le luminarie a darsi arie sulla piazza abbandonata col suo presepio di agenzie bancarie. Natali così lontani da bloccarci occhi e mani come dentro fatate inesistenze dateci ancora di succhiare degli infantili geli le inobliate essenze (da Le poesie e prose scelte, Mondadori, Milano 1999) Andrea Zanzotto è nato il 10 ottobre 1921 a Pieve di Soligo, Treviso, dove è sempre vissuto. Si è spento a Conegliano il 18 ottobre scorso.

IL IL MEMORIAL DAY PUNTA SU BEETHOVEN

C O N C E RT O

Sabato 17 dicembre (ore 21) nella basilica di San Francesco l’associazione Ravenna Eventi propone la XII edizione del concerto del Memorial Day, titolato quest’anno L’amore non tramonta mai. In programma il Concerto per pianoforte e orchestra n.5 op.73 L’Imperatore di Ludwig van Beethoven, che l’Orchestra da Camera di Ravenna, diretta da Paolo Manetti, eseguirà affiancata dal giovane pianista Davide Cabassi. «Una collaborazione di cui siamo onorati – ha precisato Manetti – e che si aggiunge alle esibizioni dell’Orchestra da Camera a fianco di grandi solisti di fama». L’Imperatore è fra le pagine più note della produzione beethoveniana ma non compare spesso nei programmi concertistici, dal momento che richiede al pianista doti interpretative e tecniche particolari. L’incasso del concerto (ingresso a offerta libera) andrà al piccolo ospedale della missione francescana di Tiga Juhar, in Indonesia.


14

CULTURA& MUSICA

giovedì 15 dicembre 2011 | RAVENNA& DINTORNI

LA RASSEGNA

CONTAMINAZIONI

Un 2012 di Mikrokosmi sonori tra classica e jazz Otto grandi concerti tra classica, jazz e contaminazioni: è il cartellone della XIV edizione di Mikrokosmi (ex Concerti di Primavera), rassegna musicale realizzata dalla scuola di musica Mikrokosmos di Ravenna sotto la direzione artistica di Barbara Valli, che si svolgerà in matinée (ore 11) alla Sala Corelli del teatro Alighieri tra gennaio e marzo. La nuova stagione 2012 inizia in realtà con un’anteprima già il 19 dicembre prossimo, quando alla Corelli (solo per questa volta alle 20.30) i docenti e i migliori allievi di Mikrokosmos si esibiranno in beneficenza per l’associazione Save the Children. L’ingresso è a offerta libera, e l’incasso andrà per l’adozione a distanza di un bambino. Il programma “ufficiale” di Mikrokosmi si apre invece in gennaio con i concerti di Massimilaino Ferrati (il 15) e dell’Ottetto a fiati dell’Accademia di S. Cecilia (il 22). Ferrati è uno dei più apprezzati pianisti italiani ed eseguirà un programma incentrato su Mozart e Beethoven, mentre l’Ottetto è un progetto molto interessante con cui quattro prime

parti di S. Cecilia – Francesco Di Rosa (oboe), Alessandro Carbonare (clarinetto) Francesco Bossone (fagotto) e Alessio Allegrini (corno) – si presentano insieme ai migliori studenti della accademia nei rispettivi strumenti. Vario e intenso sarà il mese di febbraio, con l’arrivo del grandissimo violinista Domenico Nordio (il 5), dell’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza diretta da Roberto De Maio (il 12, apprezzatissima lo scorso anno) e del RaRe Duo (il 19), ossia l’istrionico mezzosoprano Valentina Vanini e il pianista Marco Santià. Anche Massimo Felici (chitarra) e Stephanie Gurga (pianoforte), che ascolteremo in marzo (l’11), sono un duo, sebbene più anomalo, visto che l’equilibrio chitarra-piano è sempre stato piuttosto complesso. Non poteva poi mancare il jazz a Mikrokosmi, con il concerto dell’esperto Fabrizio Bosso insieme al fisarmonicista Luciano Biondini il 18 marzo). A conclusione di della rassegna (il 25 marzo), il pianista Nazzareno Carusi, che renderà omaggio a Liszt e Chopin. Ingresso ai concerti 10 euro.

MOSTRI SACRI

Live e Jazzical Vision in scena all’Almagià

A sisnistra Massimiliano Ferrati, sopra Sam Paglia

È Jazzical Vision il titolo della IV edizione di Misto Terital 2011 – progetto di integrazione e interazione tra musica suonata dal vivo e scenografie video prodotte in tempo reale – proposto venerdì 16 e sabato 17 dicembre da Associazione altriMenti e Associazione Norma all’Almagià (ore 21.30). Grazie al connubio di due realtà radicate da anni nel mondo culturale ravennate potremo assistere a un modo nuovo di interpretare il jazz. Il titolo Jazzical Vision rappresenta infatti un format nuovo e stimolante per proporre e interpretare il jazz e le sue recenti contaminazioni. Nello specifico, venerdì 16 si esibiranno il Sam Paglia Trio e il Link Quartet (tra i pochi gruppi italiani a poter vantare due tour americani), sabato 17 invece ecco l’Alessandro Scala Quintet. E in entrambe le serate i musicisti interagiranno con il N.E.O. Project Ravenna ossia Andrea Bernabini e Matteo Bevilacqua pionieri della video installazione e scenografia video live.

Alle Dune di Campiano Le Orme live Riapre col botto il club “Le Dune” di Campiano,che, dopo aver fatto registrare il tutto esaurito con le loro precedenti esibizioni (2006 e 2008) riporta sul proprio palco, sabato 17 dicembre alle 21.30, le Orme in una serata titolata “Concerto di Natale”. Lo storico gruppo veneto, antesignano del rock progressivo alla fine degli anni ‘60, è sempre rimasto in attività nei decenni e vanta un corposissimo fan club italiano ed europeo. Proprio per questo motivo, le Orme sono attese da un 2012 molto impegnativo: «Nel 2012 – spiega il leader del gruppo, Michi Dei Rossi – torneremo a effettuare un tour europeo dopo molti anni. Per preparare al meglio questo evento stiamo effettuando alcune date selezionate nei club in cui ci siamo trovati meglio nel recente passato. Ecco perchè siamo felici di tornare alle Dune per la terza volta». Nella circostanza sarà anche possibile acquistare le ultime copie di La via della seta, vinile in edizione limitata (99 copie). La prevendita è attiva da Foto Expert, Erbavoglio e Bar Faina.

CONCERTI

Tributo ai Dire Straits Al Cisim Vincenzo Vasi al Socjale di Piangipane e Dario Neri

Serata di irish folk al Mama’s Club

Z’ev al Clandestino di Faenza

I Giovani Archi Veneti a Sala Corelli

Si va a tutto rock venerdì 16 al Teatro Socjale di Piangipane, dove alle 22 arrivano gli Italian Dire Straits, considerati la miglior tribute band europea dei Dire Straits. Nella sua storia live la band è continuamente cresciuta sino a diventare quello che è oggi, il tributo al gruppo di Mark Knopfler più apprezzato in Europa. E come sempre nell’intervallo gli immancabili cappelletti. Apertura porte ore 21.

Serata al’insegna della musica tradizionale iralndese al Mama’s Club di Ravenna, che sabato 17 dicembre alle 21.30 ospita i Lads from Leitrim. La band riproporrà le atmosfere di An Irish Christmas, spettacolo che negli ultimi anni i Teada del violinista Oisin Mac Diarmada avevano ripreso rifacendosi ai Chieftains. Saranno eseguiti incalzanti jigs, meditative hornpipes e sfrenati reels, poi momenti più evocativi.

Interessantissimo il concerto di sabato 17 (ore 23) al Clandestino di Faenza, dove arriva Stefan Joel Weisser, in arte Z'ev. Si tratta di una delle figure più particolari, affascinanti e uniche della scena d'avanguardia a stelle e strisce. Ha collaborato con gente del calibro di Glenn Branca ed ha fatto parte della comune esoterica di Genesis P Orridge (Throbbing Gristle) dei Psychic tv. Ingresso libero.

Ultimo dei “Concerti della Domenica” il 18 dicembre (ore 11) quando alla Sala Corelli del teatro Alighieri arriva l’Orchestra Giovani Archi Veneti, diretta da Lucia Visentin. Il programmma spazia tra Haendel, Vivaldi e Dvorak.

Lunedì 19 dicembre (ore 21.30) il Cisim di Lido Adriano propone l’imperdibile concerto di Vincenzo Vasi al Theremin e Dario Neri alle Macchine Sonore, che fa parte della rassegna “Deve ancora venire”. Il polistrumentista Vasi è membro di BasseSfere, associazione per la divulgazione di musica improvvisata e di ricerca e ha collaborato col Gotha dell’avanguardia europea. E le macchine di Neri sono uno spettacolo.

Ristorante

LA GRAMADORA NUOVA GESTIONE! OFFERTA FAMIGLIA: 1 Pollo Extra 17 Euro (1.6 kg GARANTITI)

Patate arrosto 8 Euro (1Kg GARANTITO)

18

+ =

Euro 25 Euro

RA - Via Bassano del Grappa 30 Tel 0544 404680

Cucina Tradizionale Carne - Pesce SAVIO di RAVENNA via Romea Sud 481 tel.

0544.560223

Ampio parcheggio - Aperto tutto l’anno

Chiuso il Martedì Sala dedicata ai giochi per bambini!


CULTURA& SPETTACOLI

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 15 dicembre 2011

LA RASSEGNA

A

TeatroVivo con tre sipari nella Bassa Romagna Su il sipario in tre comuni della Bassa Romagna. Questo il significato del titolo sipario.tre, nuova rassegna teatrale promossa dai Comuni di Coti-

Sopra, Moni Ovadia, a destra un momento di “Miles Gloriosus”

gnola, Fusignano e Massa Lombarda, in collaborazione con TeatroVivo, che prenderà il via venerdì 16 dicembre per chiudersi poi il 26 aprile. Sette spettacoli, tre comuni coinvolti e quattro sale polivalenti che, per l’occasione, diventeranno luoghi deputati al teatro: la Sala del Carmine di Massa Lombarda, il Teatro Binario di Cotignola, l’Auditorium Corelli e il Teatro Moderno di Fusignano. Molto varia la proposta del cartellone, tra teatro antico – con

Plauto e Aristofane – e testi contemporanei che offrono uno sguardo trasversale, a volte comico a volte onirico a volte drammatico, sul presente. Ad aprire la stagione venerdì 16 dicembre a Massa Lombarda sarà Il registro dei peccati, un recital-reading dedicato al racconto del mondo e della cultura Yiddish, scritto e interpretato da Moni Ovadia, artista con la rara capacità di spiegare mondi diversi con chiarezza e profondità. Domenica 22 gennaio, al Binario di Cotignola, sarà la volta di Orso Maria Guerrini in L’uomo del destino, della drammaturga francese Yasmina Reza, e poi un grande classico, il Miles Gloriosus di Plauto. Lo spettacolo – con Corrado Tedeschi e Nathalie Caldonazzo – è coprodotto da TeatroVivo e dal Plautus Festival di Sarsina, e andrà in scena il 2 febbraio a Fusignano. In arrivo quindi Lisitrata con Gaia De Laurentiis (29 febbraio), Barbara Bovoli (in marzo) e Daniela Poggi (aprile). Info: 0545 41426.

BRONSON

R O M A

ALBE: TRE GIORNI DI DIREZIONE ARTISTICA AL TEATRO VALLE

Il Teatro delle Albe, diretto da Marco Martinelli e Ermanna Montanari, è stato invitato al Teatro Valle a proporre in tre serate una propria idea di "direzione artistica", e le Albe hanno pensato a un progetto dal titolo Lamezia-Ravenna-Napoli, un filo scenico ideale che leghi questa nostra Italia disunita. La tre giorni si aprirà venerdì 16 dicembre (ore 21) con Donne al Parlamento, esito finale del progetto Capusutta, condotto a Lamezia Terme da Martinelli e Emanuele Valenti, regista della compagnia napoletana Punta Corsara. Il 17 dicembre sarà invece dedicato alle Albe: ci saranno Ouverture Alcina, performance vocale di Ermanna Montanari, poi La canzone degli F.P. e degli I.M., di Elsa Morante, che vede in scena Alessandro Argnani, Luca Fagioli, Roberto Magnani, Alessandro Renda. Il 18 sarà la volta di Punta Corsara, compagnia nata dal progetto Arrevuoto.

15

Nessun dorma traYoungs Damon&Naomi, Xcerts Frank Turner e I Cani

Sopra a sinistra Ermanna Montanari in “Ouverture Alcina”, qui sopra Damon & Naomi

Le triplette sono ormai un po’ il marchio di fabbrica del Bronson, che anche questa settimana propone uno dietro l’altro tre concerti. Imperdibile quello doppio di giovedì 15, quando il club di Madonna dell’Albero chiera l’accoppiata tra il sorprendente Richard Youngs e il celebrato duo Damon & Naomi, noti per la loro precedente esperienza con Galaxie 500. La serata prevede due set separati in cui gli artisti si incroceranno partecipando ognuno alle esibizione degli altri, un motivo in più che si aggiunge alla rarità delle esibizioni live di Richard Youngs in Italia, creando un’occasione davvero imperdibile. Non da meno l’appuntamento di venerdì 16 con l’arrivo dal Regno Unito di Frank Turner (insieme agli Sleeping Souls) e degli Xcerts a fargli da supporto. Quella di Frank Turner è una carriera davvero fortunata. Iniziata on the road ormai qualche anno fa, è costantemente in crescita. Merito del suo talento in continua evoluzione e del carisma che riesce a sprigionare dal palco coinvolgendo folle di fan affezionatissimi e in delirio durante le sue performance. Giovani, ma già insieme dal 2001, The Xcerts provengono dalla Scozia e hanno avuto modo di farsi conoscere in America e Inghilterra in tour con Young Guns, Taking Back Sunday e Manchester Orchestra. A chiudere il tris, sabato 17 ecco I Cani, “fantomatica” band romana che sembra stia facendo impazzire un po’ tutti. Dopo alcuni brani apparsi su internet e un passaparola furioso il loro primo album ha fatto il botto e sono stati osannati dalla critica specializzata e non. Un’occasione per valutarne la reale validità. Info: 333 2097141.

A

GU AU

la te TE en S cli FE E ra st ON no la I BU tta D tu RI

Dimagrire potendo mangiare ogni volta che si vuole senza limiti di quantità

Nel negozio Le Gamberi Foods si trovano prodotti sostitutivi di quelli farinacei preparati con miscele contenenti proteine vegetali e fibre vegetali. Quindi tutto, tipo croissant, biscotti, pasta, pane, pizza, snack, cioccolata e tanto altro. Un’alimentazione aglucidica consente un’alimentazione iperlipidica. Panino con la mortadella? Va bene. Pasta ben condita? Va bene. Cioccolata e dolci ogni volta che se ne ha voglia? Va bene. Non si tratta di miracoli, ma di un metodo semplice e sicuro: l’irrilevante contenuto di carboidrati fa in modo che il corpo, per avere l'energia che gli serve, utilizzi quale fonte alternativa il grasso di riserva. Perciò niente più fame, niente più diete, niente più arrabbiature, niente più sensi

www.mangiareedimagrire.it

di deprivazione, ma dimagrire potendo mangiare ogni volta che si vuole senza limiti di quantità.


16

CULTURA& PROGETTI

giovedì 15 dicembre 2011 | RAVENNA& DINTORNI

FORUM

L’antico deve sposare il nuovo Signorino: «La contemporaneità si traduce nella valorizzazione del passato con la tecnologia» Dopo i report dagli appuntamenti di “Cinquetracce - Dialoghi per la candidatura”, il forum di Ravenna & Dintorni sulla candidatura della città a Capitale della cultura europa nel 2019 prosegue questa settimana con un intervento di Elsa Signorino, presidente di RavennAntica, fondazione istituita per la valorizzazione del patrimonio archeologico, architettonico e storico delle antiche città di Classe e Ravenna. di Elsa Signorino La chiave vincente per la candidatura a Capitale Europea della Cultura non coincide certo con l’essere eredi di un patrimonio eccellente. È una condizione necessaria e preziosa, ma non sufficiente: ha un ruolo importante per la progettualità che abbiamo messo in opera, ma soprattutto bisogna esserne all’altezza, meritare quel che si è ereditato. C’è molto lavoro da fare: conservare, valorizzare, attrarre flussi turistici importanti, sono tutti aspetti fondamentali per la candidatura. Nel patrimonio di Ravenna universalmente noto figurano molti beni: basti pensare alle Basiliche, ai monumenti Unesco. Molto però dev’essere ancora disvelato, reso pubblico, valorizzato, come la prima stazione del Parco Archeologico di Classe, con l’antico porto di Teodorico e i resti della Basilica di San Severo e poi l’inaugurazione del Museo di Classe. Sarà un intervento strutturale con più valenze e comporterà una forte connotazione identitaria, basata sull’accrescimento culturale della comunità attraverso una riappropriazione del proprio passato. È un programma impegnativo, perché non solo di patrimonio e cultura si tratta: le prime stazioni del Parco e l’apertura del Museo impatteranno sui flussi turistici di un intero territorio che verrà trasformato. Insieme al Comune di Ravenna abbiamo esaminato le ricadute sul paesaggio, e costruiremo aree verdi a forte connotazione ambientale per stabilire una continuità tra i percorsi del Parco del Delta e le diverse stazioni del costituendo Parco Archeologico. Il Museo avrà infatti un grande parco accessibile ai visitatori indipendentemente dagli orari di apertura della struttura museale. Sarà un’area verde che potrebbe contemplare anche un giardino botanico con una ricostruzione del paesaggio, storicamente fondata, che vede una compartecipazione degli esperti del Parco del Delta proprio per individuare le piantumazioni più appropriate. Cultura e paesaggio in Italia sono fortemente collegate e coinvolgono la viabilità, l’arredo urbano e tutte le infrastrutture che si rendono necessarie alla circuitazione dei visitatori. La Basilica di Classe, il Museo e l’area archeologica, facendo perno sulla cultura, saranno coinvolte in

pronta diffusione della democrazia e, proprio il “saper fare mosaico” di Ravenna, può essere un viatico per la rinascita dei Paesi mediterranei attraverso la valorizzazione del patrimonio: si può e si deve rinnovare l’antica koinè nel segno del mosaico come strategia di inclusione internazionale. Per essere all’altezza del proprio patrimonio, è necessario quindi farne a pieno titolo un fattore di crescita per l’identità locale: infatti per il Parco di Classe abbiamo chiesto sostegno prima di tutto ai ravennati. Più di mille Amici di RavennAntica collaborano in un progetto di compartecipazione diffusa della cultura, rientrando così nei parametri auspicati dall’Europa. Disvelare, mettere in valore il patrimonio come fattore di rafforzamento identitario, concepire la cultura come volano per la ridefinizione compartecipata ed equilibrata del territorio, potenziare il ruolo dei giovani e il binomio antico-moderno, rivitalizzare il linguaggio musivo comune a tutto il Mediterraneo come traccia del nostro essere internazionali, credo offrano il quadro complessivo di una città di grande fascino “europeo”.

un progetto strutnuovi cittadini europei. Tramite l’Uturale che ridiseniversità di Bologna con sede a Ragnerà un vasto tervenna, continueremo a sviluppare ritorio. Questa è anche in futuro i contatti con stul’ottica vincente denti delle università europee che pensando al 2019, potranno fare importanti esperiened è fondamentale ze nell’area archeologica. D’altronanche la relazione de Classe, prima con Augusto e poi fra antico e nuovo con Teodorico, è stato un esempio ilporto: ridisegnare luminante di “globalizzazione storila Darsena di città ca”: era un porto con una vera e prointernazionale, al pria ricucitura del centro dell’Imperapporto con il maro, con relazioni re ha infatti lo stesampie e diffuse. so potenziale evocaForse la prima Elsa tivo, lo stesso valore unificazione linSignorino, identitario chiamaguistica popolare presidente della ti in gioco dal pro– tra greco e latifondazione getto per Classe e no – è avvenuta RavennAntica rappresenta proproprio nella prio quello che l’Uparlata degli olnione Europea ci tre 10mila soldachiede. L’altro cati di marina che militavano a Classe. posaldo è il grande Oggi possiamo rinnovare la sua porruolo che gioca la tata su più versanti sotto il segno del contemporaneità: mosaico, da sempre protagonista per noi si traduce anche nella valodella vocazione internazionale delcon noi. I giovani devono sempre rerizzazione dell’antico integrata alle l’antica Ravenna e koinè comune a stare al centro per noi. Altro dato nuove tecnologie informatiche e tutto il Mediterraneo, che oggi è atapprezzato dall’Unione Europea è della comunicazione che, proprio traversato da profondi cambiamenl’internazionalità, lo scambio tra allo studio e alla riscoperta dell’anti. L’Europa deve volgere lo sguardo esperienze artistiche e culturali, antico, offrono un contributo tra i più verso quest’area auspicando una che come strategia di inclusione dei significativi. Sempre su questo fronte, cubiografia reremo ancora progetti che prevedono Elsa Signorino, laureata in Pedagogia, è una forte contaminastata insegnante, dirigente della coopezione tra antico e conrazione con incarichi nel settore delle temporaneo, seguenCooperative Culturali e della Formaziodo la linea già sperine. Ha ricoperto, per oltre 20 anni, incamentata con il teatro richi di governo negli Enti Locali e suce la danza di ricerca in cessivamente è stata eletta deputato al dialogo con i reperti Parlamento della Repubblica. In qualità storici al Complesso di di Assessore provinciale prima, e di AsSan Nicolò – ora sede sessore regionale poi, si è occupata di di Tamo – e le mostre Cultura, Politiche Sociali, Politiche del di mosaicisti viventi Lavoro, Istruzione e Università. In Regioallestite nella cornice ne ha promosso la prima Legge italiana tardo ottocentesca sulle Politiche di Sostegno alle Famiglie, della Cripta Rasponi e e in qualità di Assessore Regionale all’Udei Giardini Pensili niversità, ha sostenuto lo sviluppo del della Palazzo della Polo universitario in Romagna con partiProvincia. Parlare di colare attenzione all’insediamento rapatrimonio significa vennate. Nel Parlamento della Repubbliinfatti anche aprire ca ha lavorato alla riforma di un grande nuovi spazi sperimenapparato di Welfare, essendo prima firtali in cui mettere a mataria e relatrice della Legge di Riforconfronto storia e dima delle Politiche Sociali approvata nel scipline dell’attualità 2000 (Legge 328/2000, “Legge quadro che trovano risponper la realizzazione del sistema integradenza nelle richieste to di interventi e servizi sociali”). Ha laeuropee. vorato alla riforma dei regolamenti parTutto questo è reso lamentari ed è stata prima firmataria di possibile investendo una proposta di legge istitutiva del Parco a persona nelle energie dei più archeologico di Classe. Ha ricoperto l’ingiovani: giovani sono carico di Presidente dell’Accademia di a persona i nostri dipendenti, lo Belle Arti di Ravenna, e di Vice Presidensono gli archeologi te della Fondazione Flaminia. Ha tenuto come gli artisti – mocorsi sui sistemi di Welfare per l’UniverVia Faentina 121 - Ravenna (sotto il cavalcavia di via Faentina) saicisti, attori e dansità di Bologna. Dal 2001 è Presidente di zatori – che abbiamo RavennAntica, istituita per la valorizzaTel. 0544 461533 coinvolto, così come i zione del patrimonio archeologico, arAperto dal lunedì al sabato progettisti delle nuove chitettonico e storico delle antiche città tecnologie informatidi Classe e Ravenna. Dall’11 dicembre aperto anche la domanica che che collaborano

«L’UE apprezza l’internazionalità e lo scambio tra esperienze artistiche e culturali»

TUTTI I GIORNI A PRANZO Menù di pesce €15,00 vino, acqua e caffè compreso Tutti i giovedì

SERATA SPAGNOLA

Paella de Mariscos €20,00 Catalana di Crostacei €30,00


• GRANDE SCHERMO • Programmazione da venerdì 16 a giovedì 22 dicembre

Astoria - Ravenna

Midnight in Paris

(Regia di Woody Allen)

ven., sab., mar., mer. e gio.: 20.30-22.30; dom.: 15.45-17.50-20.30

Tower Heist - Colpo ad alto livello (Regia di Brett Ratner)

ven., sab., lun., mar. e gio.: 20.15-22.30; dom.: 17-20.15

Vacanze di Natale a Cortina (Regia di Neri Parenti)

ven., sab., mar., mer. e gio.: 20.10-22.30; dom.: 17-20.10

Finalmente la felicità (Regia di Leonardo Pieraccioni)

ven., sab., mar., mer. e gio.: 20.45-22.45; dom.: 16-18-20.45

Le Idi di Marzo

(Regia di Chris Miller)

22.45; dom.: 15.15-17.45-20.15-22.45

Proiezione in 3D: fer. e sab.: 16-18-20.3022.30; dom.: 16.10-18.10-20.30-22.30; proiezione in 2D: fer.: 16.45-18.45-20.45-22.45; sab.: 16.45-18.45-20.45-22.45-00.45; dom.: 15.30-16.45-18.45-20.45-22.45

Midnight in Paris

Il gatto con gli stivali (Regia di Chris Miller)

Proiezione in 3D: fer.: 20.45-22.45; sab.: 17.30-20.45-22.45-00.45; dom.: 15.3017.30-20.45-22.45; proiezione in 2D: sab.: p.u. 18; dom.: 15-16.50-18.40

(Regia di Woody Allen)

Sarti - Faenza

The Artist

(Regia di Michel Hazanavicius)

mar., mer. e gio.: p.u. 21.15

Il giorno in più (Regia di Massimo Venier)

fer. e sab.: 16-18.05-20.40-22.45; dom.: 15.30-17.35-20.40-22.45

Midnight in Paris

ven., sab. e lun.: p.u. 21.15; dom.: 17.15-21.15

(Regia di Woody Allen)

San Rocco - Lugo

1921 - Il mistero di Rookford (Regia di Nick Murphy)

Il gatto con gli stivali

fer. e fest.: p.u. 22.40; sab.: 22.40-00.50

(Regia di Chris Miller)

ven. e mar.: p.u. 21; sab.: 20.30-22.30; dom.: 15.30-17.15-19-21

Happy Feet 2 (Regia di George Miller (II))

Convento di S. Francesco Bagnacavallo

Proiezione in 2D: fer., sab. e fest.: 15.50-18

Real Steel (Regia di Shawn Levy)

L'ultimo terrestre

fer., sab. e fest.: p.u. 20.10

(Regia di George Clooney)

sab.: p.u. 17; dom.: p.u. 15

17

DIARIO

DOVE& QUANDO

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 15 dicembre 2011

(Regia di Gianni Pacinotti)

GIOVEDÌ 15 DICEMBRE

GUIDARELLO GUIDARELLI. TRA

Vacanze di Natale a Cortina

STORIA E LEGGENDA

(Regia di Neri Parenti)

presentazione del libro curato da Nadia Ceroni, Alberta Fabbri e Claudio Spadoni. Inizio ore 14.30.

fer.: 15.50-17-18.1020.20-20.30-22.40-22.50; sab.: 15.50-17-18.1020.20-20.30-22.40-22.50-00.30; dom.: 15.20-15.50-17.40-18.10-20.2020.30-22.40-22.50

INFOLINE 0544 210418 CONFINDUSTRIA RAVENNA, RAVENNA

fer.: 20.45-22.45; sab.: 17.40-20.4522.45; dom.: 15.40-17.40-20.45-22.45

Finalmente la felicità (Regia di Leonardo Pieraccioni)

fer.: 16-17-18-20.30-20.40-22.40-22.50; sab.: 16-17-18-20.30-20.4022.40-22.50-00.50; dom.: 15.30-16-17.30-18-20.30-20.4022.40-22.50

LA STORIA MIRABOLANTE DI SAURO, IL TOPINO

prove aperte della storia inventata e realizzata durante le sessioni del laboratorio di burattini. Inizio ore 17.

Tower Heist - Colpo ad alto livello (Regia di Brett Ratner)

fer., sab. e fest.: p.u. 22.40

INFOLINE 0544 465078 CENTRO LA LUCERTOLA, RAVENNA

Vacanze di Natale a Cortina (Regia di Neri Parenti)

Le Idi di Marzo (Regia di George Clooney)

ven., sab., mar., mer. e gio.: 20.20-22.30; dom.: 16-18.10-20.20

CinemaCity - Ravenna

fer.: 16-18.10-20.30-22.40; sab.: 16-18.10-20.30-22.40-00.50; dom.: 15.40-17.50-20.30-22.40

Il giorno in più

Miracolo a Le Havre

(Regia di Massimo Venier)

(Regia di Aki Kaurismäki)

fer., sab. e fest.: 20.20-22.40

ven. e lun.: p.u. 21; sab.: 20.30-22.30; dom.: 16-18.15-20.30-22.30

Sherlock Holmes - Gioco di ombre (Regia di Guy Ritchie)

The Artist

ven.: 16.30-17.20-20.15-20.30-22.5023.05; sab.: 16.30-17.20-20.15-20.3022.50-23.05-00.40; dom.: 15.20-17.2517.55-20.15-20.30-22.50; lun., mar., mer. e gio.: 16.30-17.20-20.15-20.30-22.50

(Regia di Michel Hazanavicius)

Lo Schiaccianoci (Regia di Andrei Konchalovsky)

fer. e sab.: 16-18.05; dom.: 15.30-17.35

mar. e gio.: p.u. 21

fer.: 20.30-20.50-22.40; sab.: 17.30-18.10-20.30-20.5022.40-00.50; dom.: 15-16.50-17.3018.40-20.30-20.50-22.40

Melancholia (Regia di Lars Von Trier)

mer. e gio.: p.u. 21.15

Le Idi di Marzo

Il cuore grande delle ragazze

(Regia di George Clooney)

(Regia di Pupi Avati)

fer.: 20.40-22.40; sab.: 17.45-20.40-22.4000.40; dom.: 15.45-17.45-20.40-22.40

sab. e dom.: p.u. 21

Circolo Jolly - Russi

Sherlock Holmes - Gioco di ombre

Italia - Faenza

Le avventure di Tintin: il segreto dell'Unicorno

(Regia di Massimo Venier)

(Regia di Guy Ritchie)

(Regia di Steven Spielberg)

Cinedream - Faenza fer., sab. e fest.: p.u. 20.20

fer. e sab.: p.u. 21.15; dom.: 15.30-18-21.15

Le avventure di Tintin: il segreto dell'Unicorno

Sherlock Holmes - Gioco di ombre fer.: 20.15-22.45; sab.: 17.45-20.15-

(Regia di Steven Spielberg)

dom.: p.u. 15

Il villaggio di cartone (Regia di Ermanno Olmi)

dom.: p.u. 21

INFOCINEMA Astoria Multisala Ravenna, via Trieste 233, tel. 0544 421026 Cinemacity Ravenna, via Secondo Bini 7, tel. 0544 500410 Jolly Ravenna, via Renato Serra 33, tel. 0544 478052

Cinema San Rocco Lugo, corso Garibaldi 118, tel. 0545 23220 Teatro Moderno Fusignano, corso Emaldi 32 Cinedream Multiplex Faenza, via Granarolo 155, tel. 0546 646033

Cinema Italia Faenza, via Cavina 9, tel. 0546 21204 Cinema Sarti Faenza, via Scaletta 10, tel. 0546 21358 Cinema Europa Faenza, via S. Antonio 4, tel. 0546 32335

lettura della favola e visita “Cavalgiochiamo a Equilandia”, a cura di Cristina Malucelli; merenda offerta dal maneggio. Inizio ore 17. MANEGGIO EQUILANDIA, CASEMURATE

DEGUSTAZIONE DI CHAMPAGNE LAURENT-PERRIER

Teatro Moderno Fusignano

Il giorno in più

(Regia di Guy Ritchie)

Il gatto con gli stivali

ven., sab. e dom.: p.u. 21.15

Finalmente la felicità (Regia di Leonardo Pieraccioni)

Jolly - Ravenna

PEGASO IL CAVALLO ALATO

fer.: 20.25-22.40-22.45; sab.: 18-20.2522.40-22.45-00.55; dom.: 15.15-15.4518-20.25-22.40-22.45

Cinema Gulliver Alfonsine, piazza della Resistenza 2, tel. 0544 83165 S. Francesco Bagnacavallo, via Cadorna 14, tel. 348 9001663 Circolo Jolly Russi, via Cavour,

brut - millesimato - rosè, con la presenza di un enologo. Costo 10 euro, gradita la prenotazione. Inizio ore 19.

INFOLINE 0544 217023 CAFFÈ ORIENT ESPRESSO, RAVENNA

RUMORE DI ACQUE

di Marco Martinelli, con Alessandro Renda. Musiche originali eseguite dal vivo Fratelli Mancuso. Inizio ore 20.30. Replica ven.

INFOLINE 0544 249244 TEATRO ALIGHIERI, RAVENNA

UN PRETE E UN CANE IN PARADISO il nuovo libro di Franco Gàbici appena uscito da Marsilio Editori,


18

DOVE& QUANDO

giovedì 15 dicembre 2011 | RAVENNA& DINTORNI

VISIBILI & INVISIBILI di

FRANCESCO DELLA TORRE

Monsters, un piccolo, grande film di fantascienza per un romantico ritratto della condizione umana

Monsters, di Gareth Edwards (2010) Uscito in sordina nelle sale italiane, ma ben noto agli appassionati fin dallo scorso anno, Monsters è un piccolo grande film di fantascienza. Piccolo perché scritto e girato davvero in economia dal talentuoso esordiente Edwards: con una troupe di sette elementi, in luoghi angusti e a volte proibiti, in sole tre settimane e con effetti speciali creati da lui stesso al computer. Grande perché da una vicenda semplice e poco originale, ne trae un teso, drammatico e romantico ritratto della condizione umana. Senza entrare nei particolari, il film parla di un’invasione aliena, e di una zona che il governo americano ha messo in quarantena perché infetta da questi mostri, che pare distruggano e uccidano tutto ciò che si presenta loro davanti. Un reporter accetta di portare dal Messico agli Stati Uniti la figlia di un potente editore, e quindi di attraversare questa zona. Chi pensa ad azione e distruzione, ha sbagliato film: i mostri restano quasi sempre come sfondo, e nel momento in cui diventano protagonisti, accadono cose molto strane. O, forse, non così strane. Al centro dell’attenzione, ancora una volta, l’uomo, in tutte le sue possibili facce che tutti conosulla vita di don Fuschini, il famoso prete-scrittore. Ingresso libero. Inizio ore 20.45. CONVENTO DI S. FRANCESCO, BAGNACAVALLO

DAMON & NAOMI YOUNGS

+ RICHARD

nel 2011 Damon & Naomi – ex sezione ritmica dei mitici Galaxie 500 – celebrano il loro 25° anniversario, un matrimonio artistico che ha già regalato enormi soddisfazioni al folto gruppo di loro estimatori. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 333 2097141 BRONSON, MADONNA DELL'ALBERO

SECONDA SERATA A SORPRESA

con Franco Costantini. Inizio ore 22.22.

INFOLINE 347 9156080 CIRCOLO AURORA, RAVENNA

VENERDÌ 16 DICEMBRE

E TRÈB IN PIÀZA

un grande falò al centro della piazza, tra musica, buon cibo, spettacoli, sport, giochi… e la magia di storie e racconti ravvivati dal fuoco. Da venerdì 16 a domenica 18 dicembre attorno al falò si snoderanno iniziative ed eventi, dallo show di Alberto Limatore, campione di bike trial, al concerto di musica e canto liscio con il duo “Daniela e Leonardo Vallicelli”. Inizio ore 14.30.

sciamo, dalla più orribile alla più solidale. Un modo non del tutto nuovo (vedi sotto) di intendere la fantascienza come sfondo sociale per un’analisi approfondita della condizione umana. Giustamente considerato oggetto di culto, anche in Italia in quanto invisibile, ora come non mai merita la visione cinematografica, se lo trovate ancora. Infine, volendo fare i metaforici, questo Monsters rappresenta un film di resistenza all’invasione aliena (al vero cinema) di tutti i panettoni che porteranno anzitempo via questo piccolo e delizioso film dalle sale. Non demordete, e scovatelo! District 9, di Neill Blomkamp (2009) Come in Monsters (anche se dovrebbe essere il contrario, viste le date d’uscita), si parla di alieni, giunti fondamentalmente da noi per caso, che non appena vengono scoperti, vengono ghettizzati e rinchiusi da fortificazioni tali da rendere il più totale possibile l’isolamento. Anche se entrambi i film sono ambientati in un periodo successivo all’arrivo alieno sulla terra (10 anni qui, 6

Si eseguono lavori di LUCIDATURA PAVIMENTI IN MARMO, COTTO, E PARQUET Ristrutturazioni Professionalità e prezzi contenuti Preventivi gratuiti Tel. 348 1645464

BIBLIOTECA COMUNALE MARIA GOIA, CERVIA

DA DUCCIO A RAFFAELLO – L’ARTE PERDUTA DELLA

CONOSCENZA

presentazione della prima edizione italiana del libro di James Beck, il temuto critico d’arte che smasche-

anni nell’altro), in District 9 si punta (maggiormente) sulla metafora del diverso: questi alieni sono pacifici, malconci, denutriti, e hanno come unico desiderio quello di tornare a casa, visto che si sono semplicemente persi nello spazio. Facile, ma è così, considerare gli alieni come immigrati. La scelta registica è ancora più estrema che in Monsters: all’uso quasi esclusivo della camera a mano e di primi piani, si aggiunge un taglio fortemente documentaristico che, se non fosse per il tema trattato, indurrebbe lo spettatore a considerare il film come un reportage di vita reale. È sotto quest’ala che il film assume la sua straordinarietà: una metafora, come detto, che colpisce al cuore lo spettatore e lo fa solo nel momento in cui ci si siede, si spengono le luci, e si inizia a guardare il film. Perché raccontato così, e sperando che non sia colpa di chi scrive, non trasmette neanche un quarto dell’emotività che il film possiede. E il bravissimo esordiente Blomkamp le prova tutte: camere professionali, amatoriali, e telefonini, per farci vedere una cosa talmente assurda da chiamarla realtà. Produzione neozelandese, regista sudafricano e realizzazione americana, più cosmopolita di così! Non un invisibile, ma neanche un gran successo qua. Facilmente reperibile in videoteca.

rava falsi d’autore. Inizio ore 18.

cento. Inizio ore 21.

IL “GUSTO” PER LA SCUOLA

CONCERTO DI NATALE

INFOLINE 0544 39972 SALA D'ATTORRE, RAVENNA

spettacoli, fiabe e magia per i più piccoli. Cena con menù a 15 euro, gratis per i bambini accompagnati. Inizio ore 18.

INFOLINE 329 7670915 KOJAK, PORTO FUORI

UNOCADIRÒ

presentazione della raccolta di “zooesie”, limericks e illustrazioni di Cesare Reggiani. Saranno presenti l’autore, Danilo Montanari e Walter Pretolani. Inizio ore 19.

INFOLINE 328 4612194 GALLERIA AMARTE, RAVENNA

CENA CON BURLESQUE

menù su prenotazione e spettacolo Burlesque, una delle più antiche forme di spettacolo, nata nella seconda metà dell'Otto-

LA MOSTRA

IL REGISTRO DEI PECCATI

con Moni Ovadia. Inizio ore 21.

INFOLINE 392 9784242 NEGOZIO RICHARD-GINORI, RAVENNA

Villa Acquadella di Luigi Tazzari all’Urban Center Si inaugura venerdì 16 dicembre, alle 17, all’Urban Center - Chiesa di San Domenico di via Cavour, a Ravenna, la mostra fotografica di Luigi Tazzari, Villa Acquadella. Il fotografo ambienta il suo racconto per immagini nella Pialassa della Baiona e del Piombone, a circa dieci chilometri da Ravenna. L’occhio di Tazzari si ferma sui volti dei pescatori e sugli oggetti che custodiscono all’interno delle loro suggestive abitazioni: calendari, poster e fotografie incollate alle pareti o adagiate su affollati altarini. Ma le immagini vanno oltre la visione nostalgica o documentaristica, enfatizzando il gusto estetico e la spontaneità compositiva che emerge dall’osservazione delle baracche, più simili a installazioni d’arte contemporanea. Qui, in queste particolari zone umide, si pesca il latterino, chiamato anche “acquadella”: quale nome migliore per una “villa” sulla laguna ravennate, e per un libro fotografico che ben restituisce lo spirito e la creatività spontanea dei suoi straordinari abitanti. La mostra resterà aperta fino all’8 gennaio, con i seguenti orari: martedì, mercoledì, venerdì 10-13 / 16-19; sabato, domenica e festivi 10-19; Natale e 1 gennaio 14.30-19. Info: tel. 0544 482009.

ALMAGIÀ, RAVENNA

ANDREA BRAIDO

plays Jimi Hendrix. Ingresso 15 euro. Inizio ore 22.

INFOLINE 335 314568 NAIMA CLUB, FORLÌ

FESTA DI COMPLEANNO

con gli Angry Gentlemen (a tribute to Chess Records). Inizio ore 22.

INFOLINE 347 9156080 CIRCOLO AURORA, RAVENNA

ITALIAN DIRE STRAITS

un omaggio alla band di Mark Knopfler con la miglior tribute band europea. Inizio ore 22.

INFO WWW.TEATROSOCJALE.IT TEATRO SOCJALE, PIANGIPANE

PER ME È SÌ + SPECIAL PRIVÈE CIRCUS PARTY

nella sala grande con Djs Massimo Buganè, Mitch e i vocalist Paolino e Mattia Matro. Serata speciale invece per il privèe che si tinge di rock: ospite il Circus Club! I dj saranno Cater, Grappo e Vice. In più, Simone Guerra e Paolino RDM. Inizio ore 23.

INFOLINE 333 8115954 BACCARA, LUGO

SABATO 17 DICEMBRE

IUSTITIA

Pietro Suprani presenta il suo ultimo libro, romanzo biografico su Teodorico. Inizio ore 9.30. CASA MATHA, RAVENNA

DECORIAMO L’ALBERO DI NATALE laboratorio artistico in tema natalizio con pasta di sale. Inizio ore 15.

MUSA - MUSEO DEL SALE C/O MAGAZZINI DEL SALE TORRE, CERVIA

LABORATORIO MUSICALE CON SAULA

per bambini dai 3 agli 8 anni. Inizio ore 15.30.

INFOLINE 366 1568382 CIRCOLO ARCI CASABLANCA, VILLANOVA DI BAGNACAVALLO

LA PENTOLA D’ORO

Il Natale è alle porte, e tornano alla ribalta i bambini della Pentola d’Oro, piccoli lettori di poesia ma non solo. Quest’anno infatti si avvicenderanno nella lettura di un racconto natalizio con piccoli inserti poetici. A cura di RavennaPoesia e Teatro del Drago. Inizio ore 16.

INFOLINE 0544 32056 MUSEO LA CASA DELLE MARIONETTE, RAVENNA

LETTURA ANIMATA NATALIZIA

un grande scrittore si racconta. Inizio ore 21.

con Maria Maganuco, in collaborazione con la libreria La Libraffa. Inizio ore 16.

FATTA L’ITALIA FACCIAMO GLI ITALIANI

COSE BUONE DI CASA

INFOLINE 333 4183149 TEATRO BINARIO, COTIGNOLA

presentazione del libro di ricette di Angela Schiavina. Inizio ore 15.30.

INFOLINE 0544 979384

INFOLINE 338 8536817 TEATRO COMUNALE, CERVIA

LE MERAVIGLIE DI MAURIZIO MAGGIANI

COSE BUONE DI CASA

conversazione con l’artista Enrico Lombardi. Inizio ore 17.

spettacolo di beneficenza con l'associazione Piccolo Mondo. Inizio ore 21.

TEATRO ZODIACO, RAVENNA

INFOLINE 0544 210418 CONFINDUSTRIA RAVENNA, RAVENNA

IMPROVVISAZIONI 1

DIMA E LA STREGA DI CHERNOBYL

in concerto la band pisana, che presenta il disco d’esordio, tra i più sorprendenti del recente panorama musicale italiano, e i ravennati con il loro indie carico ed energico. Inizio ore 21.

presentazione del libro della giornalista Rai Fulvia Sisti. Inizio ore 14.30.

INFOLINE 0544 36239 SALA CORELLI DEL TEATRO ALIGHIERI, RAVENNA

INFOLINE 0545 24201 CHIESA DI SAN GIACOMO, LUGO

VENUS IN FURS - THE WAY TO THE GENTS

IL VALORE DELL’IMPRESA

incontro con Maddalena Giovannelli (redattrice della rivista “Stratagemmi”), Marco Martinelli, Franco Nasi (docente di Teorie della traduzione all’Università di Modena), Tom Simpson (docente di Letteratura italiana alla Northwestern University of Chicago) e Martina Treu (ricercatrice di Lingua e Letteratura Greca all’Università IULM). Inizio ore 16.

la serata sarà inaugurata dai bambini dei corsi di propedeutica che eseguiranno alcune tra le più celebri melodie natalizie; seguiranno brani interpretati dagli allievi dei corsi di musica di insieme e poi la cantante americana Kelly McClendon e il violinista Vittorio Veroli. Momento centrale, la giovane promessa del pianoforte Dario Zanconi, che si esibirà in alcuni capolavori di Liszt. Ingresso libero. Inizio ore 21.

INFOLINE 0545 985831 SALA DEL CARMINE, MASSA LOMBARDA

PIAZZA VITTORIO EMANUELE II, COTIGNOLA

RUMORE DI ACQUE NEGLI STATI UNITI

INFOLINE 328 8290269 RETRÒ PUB-RISTORANTE, RAVENNA

taminazioni. Suonati dal vivo, il classico be bop, attraverso l'hard bop, il soul, funk e nujazz verranno esaltati con l’utilizzo creativo e simultaneo di scenografie video interattive di Neo Project. Per la prima serata, Sam Paglia e il suo trio. A seguire, Max Ferraresi dj set. Inizio ore 21.30.

fatiche e utopie nella Toscana italiana: furori, umori, ardori e sapori, raccontati da un viandante tosco-romagnolo. A cura di Riccardo Zoffoli. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 0544 405730 MAMA'S CLUB, RAVENNA

FRANK TURNER & THE SLEEPING SOULS Frank Turner presenterà al Bronson il suo ultimo lavoro, England Keep My Bones. Elettrizzante e poetico, questo album esalta ancor più le doti di uno dei migliori cantautori e cantanti inglesi. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 333 2097141 BRONSON, MADONNA DELL'ALBERO

MISTO TERITAL 2011 - JAZZICAL VISION la musica jazz e le sue recenti con-

INFOLINE 0544 213371 TAMO - TUTTA L'AVVENTURA DEL MOSAICO, RAVENNA

presentazione del libro di ricette di Angela Schiavina, dedicato ai menù autunnali e invernali. Inizio ore 16.30.

INFOLINE 392 9784242 NEGOZIO LA LUNA DI PANE, RAVENNA

IO SONO IL MARE

laboratorio con cui il mare si presenta, attraverso attività ludicocreative. Inizio ore 16.30.

INFOLINE 0544 528710 URBAN CENTER, RAVENNA

L’URNA DEGLI ZOPPI

presentazione del libro di Giovanni Guidelli, attore protagonista de La Squadra, Rossella e Elisa di Rivombrosa. Giovanni Guidelli sarà a disposizione per domande, foto e autografi. Inizio ore 16.30. RADIO INTERNATIONAL STORE,


DOVE& QUANDO

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 15 dicembre 2011

19

RAVENNA

FESTA MESTA

E QUINDI USCIMMO A RIVEDER LE STELLE

visita guidata a cura dell’associazione Arar, seguita da “Il cielo di dicembre”. Inizio ore 17.

INFOLINE 0544 62534 PLANETARIO, RAVENNA

IL TACCUINO MOLESKINE DI MATTIA BATTISTINI

presentazione del taccuino realizzato da Mattia Battistini, con illustrazioni liberamente ispirate da "Il gatto con gli stivali" di Charles Perrault e "Il soldatino di piombo" di Hans Christian Andersen. Inizio ore 17. CA’ DE VEN, RAVENNA

APERITIVO NATALIZIO MUSICALE

con Radio Studio Delta. Inizio ore 18. Dalle 16, distribuzione di cioccolata calda a cura di Fidas-Advs.

INFOLINE 0544 35755 PIAZZA DEL POPOLO, RAVENNA

NOZZE D’ARGENTO COL LIBRO

Eraldo Baldini festeggia i 25 anni del suo primo libro, “Alle radici del folklore romagnolo”. L’incontro pubblico vedrà la partecipazione, oltre che del festeggiato, dello scrittore Carlo Lucarelli, il saggista Giuseppe Bellosi, il giornalista Nevio Galeati e numerosi altri. Seguirà un aperitivo a base di prodotti tipici. Inizio ore 18.

Mirto Baliani e la colonna sonora di T.E.L., la potenza primordiale che aggrega visibile e invisibile

di

ALESSANDRO FOGLI

Uno dei più bei dischi del 2011 (se non il più bello in assoluto) in realtà non è ancora uscito. Cioè, non è ancora uscito fisicamente, ma qualcuno lo avrà comunque già presente, essendo il disco una colonna sonora. Non di un film ma di un bellissimo spettacolo della compagnia ravennate Fanny & Alexander, T.E.L., passato qualche mese fa dall’Almagià per Ravenna Festival. L’album in questione – che uscirà tra poco solo in vinile da 180 grammi (ma chi lo farà suo godrà anche di un download in digitale) – è stato realizzato dal giovane musicista romano Mirto Baliani e i quattro lunghi brani di cui è composto – Rivolta, Dubbio, Utopia e Attesa – sono stati appositamente rimasterizzati per l’ascolto su vinile, restituendo le atmosfere sentite nello spettacolo o immaginate tra le pagine delle memorie di Thomas Edward Lawrence (su cui T.E.L. è incentrato), gli orizzonti, i ritmi e le sonorità di una vicenda sospesa tra echi di battaglia e danze tribali nel deserto d’Arabia. La valenza di questo disco però, che già in scena si poneva prepotentemente come soggetto drammaturgico autonomo, non è data solo dal suo

EHI, CHI NUOTA LAGGIÙ?

attività e giochi per imparare nomi, forme, colori e abitudini delle creature che popolano i nostri mari e i nostri fiumi. Inizio ore 10.30.

INFOLINE 0544 528710 URBAN CENTER, RAVENNA

in concerto, diretta da Rinaldo Alessandrini. In programma, musiche di Rossini, Haydn, Mozart, Schubert e Prokofiev. Inizio ore 20.30.

MUSICA SULL’ACQUA

l’Orchestra Giovani Archi Veneti, diretta da Lucia Visentin e composta da 30 ragazzi dai 14 ai 16 anni, in un affascinante viaggio lungo due secoli di musica attraverso composizioni di Händel, Vivaldi, Pugnani, Kreisler, Brahms e Dvorak. Inizio ore 11.

INFOLINE 0545 38542 TEATRO ROSSINI, LUGO

SUKHISHVILI

danze folcloristiche georgiane su musiche di autori anonimi del X e XII secolo, con l’Orchestra del Balletto Nazionale della Georgia Sukhishvili. Inizio ore 20.30. Replica dom. ore 15.30.

INFOLINE 0544 39837 SALA CORELLI DEL TEATRO ALIGHIERI, RAVENNA

NOTE DI PACE

INFOLINE 0544 249244 TEATRO ALIGHIERI, RAVENNA

MEMORIAL DAY 2011

in programma il Concerto per pianoforte e orchestra n. 5 op. 73 “L’Imperatore” di Ludwig van Beethoven: l’Orchestra da Camera di Ravenna, diretta da Paolo Manetti, affiancherà il giovane pianista Davide Cabassi. Ingresso a offerta libera. Inizio ore 21.

show musicale incentrato sul repertorio della tradizione natalizia irlandese. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 0544 405730 MAMA'S CLUB, RAVENNA

GUÈ PEQUENO + FEDEZ

in concerto, il rapper dei Club Dogo. Inizio ore 23.

BASILICA DI SAN FRANCESCO, RAVENNA

INFOLINE 336 694414 ROCK PLANET, PINARELLA DI CERVIA

I CANI

NIL DO BRASIL E MOKA CLUB

non si sa che faccia abbiano, quanti siano (ma si tratta probabilmente di una one-man-band). Certa invece la provenienza, ossia Roma. Si chiamano semplicemente I Cani e sono con certezza il gruppo di cui si parlerà nei prossimi mesi. Inizio ore 21.30.

dopo la cena animata, spettacolo e concerto. Infine, dj set. Inizio ore 23.

INFOLINE 0546 46877

in città, animazioni, canti di Natale, fiaccolata della pace, mercatini e trebbi sotto l’albero. Alle 17.30, nella chiesa del Suffragio, concerto di Natale della Corale Bagnacavallese. Inizio ore 14.30.

INFOLINE 0545 64330 PIAZZA DELLA LIBERTÀ, BAGNACAVALLO

IL NATALE SPECIALE DI CITTÀ@TTIVA

laboratorio creativo per bambini a cura dell’associazione La Lucertola, dimostrazione e preparazione del tè alla menta, a cura di Agir, proiezione del documentario Life in Italy is ok, spaccato del programma Italia di Emergency e inaugurazione della mostra fotografica “Povertà e degrado”. Inizio ore 15.

INFOLINE 0544 563672 CLUB LE DUNE, CAMPIANO

MISTO TERITAL 2011 - JAZZICAL VISION

seconda serata del festival, si esibiranno Alessandro Scala e il suo Quintet e The Link Quartet. Ingresso 10 euro. Inizio ore 21.30. ALMAGIÀ, RAVENNA

THE LADS FROM LEITRIM

WANNA GONNA SHOW

spettacolo e distribuzione di piadina e nutella a cura di Fidas-Advs. Inizio ore 16.

INFOLINE 0544 35755 PIAZZA DEL POPOLO, RAVENNA

CAN CAN

con la Compagnia Corrado Abbati. Inizio ore 16.

INFOLINE 0546 21306 TEATRO MASINI, FAENZA

IL RAPIMENTO DEL PRINCIPE CARLO

Teatro del Drago. Inizio ore 16.

INFOLINE 0544 400220 CENTRO ESP, RAVENNA

SOGNO DI NATALE

letture animate, merenda e visita guidata al museo sul tema “Gli animali e la neve”. Inizio ore 16.

INFOLINE 0544 528710 MUSEO NATURA, SANT'ALBERTO

STORIE DAVANTI AL CAMINETTO

laboratori e letture per i più piccoli a cura di Mariarosa Sala, che leggerà storie tratte da recenti edizioni per i ragazzi. In collaborazione con la Libreria La Libraffa. Inizio ore 16.

INFOLINE 0544 218831 REALE CAMICERIA, RAVENNA

CONCERTO NATALIZIO IN NATIVITATIS EXPECTATIONE

con la Corale Henry Dunant, diretta da Alba Tasselli. Voce solista, Lucia Zarrilli. In programma, una selezione di celebri brani della tradizione natalizia. Ingresso a offerta libera. Inizio ore 17.

INFOLINE 366 8715897 CHIESA DEL PIO SUFFRAGIO, LUGO

COSE BUONE DI CASA

presentazione del libro di ricette di Angela Schiavina. Inizio ore 17.

INFOLINE 0544 212176 FRICANDÒ, RAVENNA

C’È CHI DORME COME UN GHIRO

un’insolita visita guidata al museo, dedicata al tema “gli animali e la neve”. Dalle 16, invece, letture natalizie per tutti i bambini con le lettrici juke box di Sant’Alberto. Inizio ore 17.15.

INFOLINE 0544 528710 MUSEO NATURA, SANT'ALBERTO

SCOMPIGLIO CONIGLIO, RE DELLA FORESTA

lettura animata con Daniele Tassinari. Inizio ore 17.30.

INFOLINE 0545 60784 BOTTEGA MATTEOTTI, BAGNACAVALLO

STEFANO SAVINI TRIO

il chitarrista romagnolo in un viaggio sospeso tra tradizione e innovazione. Inizio ore 20.

INFOLINE 0545 60631 LA CANTINA DI PIAZZA NUOVA, BAGNACAVALLO

DISOLA VOCE

concerto - esito finale del laboratorio sulla voce e la composizione condotto dai Fratelli Mancuso nel week end. Per accedere al luogo, tessera di 2 euro. Inizio ore 21.

INFOLINE 339 3027028 CISIM, LIDO ADRIANO

MASTERCLASS DEGLI ALLIEVI DELLA SCUOLA DI MUSICA

il Maestro Masi, virtuoso del pianoforte e nella musica da camera, in una esibizione speciale insieme ai migliori allievi. Inizio ore 21.

FUORI STAGIONE

INFOLINE 333 2097141 BRONSON, MADONNA DELL'ALBERO

protagonisti del Concerto di Natale. Lo storico gruppo veneto, antesignano del rock progressivo alla fine degli anni Sessanta, si presenterà con una formazione di sei musicisti capitanata, ovviamente, dallo storico fondatore Miki Dei Rossi. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 335 1802940 CITTÀ@TTIVA, RAVENNA

DOMENICA 18 DICEMBRE

FILARMONICA ARTURO TOSCANINI

LE ORME

potere icastico a posteriori (hai visto lo spettacolo, ascolti il disco, la musica ti ri-evoca le immagini dello spettacolo) ma anche a priori (non hai visto lo spettacolo, non sai chi cippa sia Lawrence, ma alla fine dell’ascolto ti sei fatto un viaggio da urlo esattamente dove Baliani voleva portarti). T.E.L., album e spettacolo, offre una visione radicale e selvaggia, sonda terreni misteriosi, frutto della ricerca ossessiva che da anni Fanny sta conducendo sull’idea di comunicazione utopica, intesa come «possibile e impossibile apostrofe poetica e politica a un pubblico comunità». Come si diceva, è Thomas Edward Lawrence a ispirare le mosse del gruppo diretto da Luigi De Angelis, ossia Lawrence d’Arabia, eroe ambiguo, giocatore e pedina allo stesso tempo, doppiogiochista suo malgrado, traditore quasi per forza, potente narratore ma scaltro militare. Il tutto nel luogo sfuggente per antonomasia, il deserto. In scena, Chiara Lagani (o Marco Cavalcoli, dipende da che “parte” dello spettacolo ci si trovi) è il tramite folle e ipercinetico di tutti gli stimoli comuniTEK CLUB, FAENZA

INFOLINE 0544 528710 MUSEO NATURA, SANT'ALBERTO

cativi che, semplicemente, scaturiscono da voci nascoste (fuori e dentro di lei), è il terminale in tilt di un’evoluzione drammaturgica fatta di due, tre, dieci, enne livelli narrativi che si stratificano, collidono, si fondono, riemergono mutati da un tavolo sonoro (realizzato dal gruppo fiorentino Tempo Reale, che uno come Luciano Berio fondò a fine anni Ottanta) posto al centro dell’azione. La stessa collisione di livelli narrativi avviene nelle quattro tracce di Baliani, in cui voci, preghiere e suoni ancestrali non sembravano aspettare altro che fondersi con preziose tessiture elettroniche. Come lo spettacolo, il disco ha in sé qualcosa della potenza primordiale; qualcosa che aggrega visibile e invisibile. Vi lascio con qualche preziosa info tecnica: il disco di T.E.L. uscirà a gennaio in 500 copie a un prezzo di 15 euro, ma è possibile pre-acquistarlo ora a 10 euro, prenotando le copie entro il 31 dicembre. A chi acquista il vinile verrà comunque comunicato il link per scaricare anche la versione digitale. Per prenotare le copie occorre scrivere a info@fannyalexander.org o telefonare al numero 349 7767662. Se il disco non vi piacerà vi rimborso io, davvero.

di

LORENZO DONATI Torniamo a parlare di Bologna. Oltre a essere il capoluogo, che Ravenna deve seguire con attenzione se vuole ambire a titoli geograficamente più ampi, Bologna è un discreto osservatorio per capire ciò che accade nelle arti sceniche nazionali, nel bene e troppo spesso nel male. Per il secondo anno consecutivo la stagione del Teatro San Martino “tace” per mancanza di fondi: nessuno si è preso la responsabilità di riconoscere il lavoro svolto da Roberto Latini e dalla sua compagnia, lasciando morire uno spazio che era divenuto un piccolo punto di riferimento. Nella cintura metropolitana, qualcosa di simile è accaduto alla coraggiosa stagione che costruiva Francesca Mazza a Castelmaggiore: quando si taglia ci va di mezzo sempre la cultura, soprattutto se tenta di fare riflettere le persone con la propria testa, quando si rivolge agli spettatori in quanto cittadini e non come consumatori. A conti fatti, quel ribollire artistico che si avvertiva in città rischia ora

Bologna, il Sì e i teatri che incontrano i cittadini di assopirsi, non fosse per qualche altro persuaso che agisce avendo in mente la collettività. Stiamo pensando al Teatrino Clandestino diretto da Fiorenza Menni, che gestisce quel crocevia di fermenti in pieno centro al quale ha voluto dare un nome non travisabile: Sì. In questi primi anni lo spazio è stato punto di confluenza per mondi diversi: festival di musica elettronica, serate di tango, rassegne di arti performative internazionali, feste radiofoniche. Ha ospitato progetti di artisti indipendenti che hanno organizzato eventi d’occasione, dipinto il portone d’ingresso, arredato gli interni. Da questa settimana e fino a maggio il Sì rinnova la sfida alla città e alla regione, provando a colmare le lacune di un'offerta teatrale piegata sulla difesa di nomi noti. Si comincia con Hello Austria. Europa 2011, nuova versione del lavoro della Menni che ha debuttato a San-

tarcangelo 41: una stanza di suoni lo-fi agìta in scena dalla stessa attrice, con la presenza della performer toscana e ravennate d’adozione Laura Dondoli e le diagonali elettroniche di Franscesco Guerri al violoncello preparato. Una scena di casse appese al soffitto, un dialogo in forma di canzone che indaga i contorni dell’identità europea. Lo spettacolo è in scena fino a sabato 17 e sarà preceduto, venerdì alle 18.30, dalla lettura performativa tramite videoconferenze Skype di alcuni brani della rivista Doppiozero (alla quale partecipano Chiara Lagani e Marco Cavalcoli), a seguire presentata pubblicamente dal direttore Marco Belpoliti e da alcuni redattori. Il percorso di spettacoli prosegue nel 2012, con il progetto Pas d’Habitude: serate in cui artisti della penisola mostrano i loro lavori (fra i tanti: ErosAntEros, Macellerie Pasolini, Stefano Questorio). Non una stagione ma un modo per aprire il Sì a compagnie che altrimenti non vedremmo: in ogni appuntamento è previsto un incontro fra artisti e spettatori, segno di un teatro-luogo in cui le arti si aprono alla città.


20

DOVE& QUANDO

INFOLINE 0545 955672 AUDITORIUM CORELLI, FUSIGNANO

ROBERTO NOFERINI E CHIARA CATTANI

due prestigiosi musicisti come Noferini, al violino, e Cattani, al clavicembalo, in un concerto di Natale. In programma, musiche di Vivaldi, Corelli, Mozart, Bach,Vitali e Paganini. Roberto Noferini suonerà i violini Francesco Lassi di Faenza del 1931 e Tullio Bassi di Ravenna del 1999. Al termine del concerto sarà offerto tè e vin brulè a tutti gli intervenuti. L’ingresso è a offerta libera. Inizio ore 21. CHIESA PARROCCHIALE, GAMBELLARA

IVETE DE SOUZA

una delle più belle e particolari voci brasiliane degli ultimi anni in una panoramica di alcuni classici della bossanova e del samba. Inizio ore 22.

INFOLINE 347 9156080 CIRCOLO AURORA, RAVENNA

LUNEDÌ 19 DICEMBRE

MIKROKOSMOS PER SAVE THE CHILDREN

giovedì 15 dicembre 2011 | RAVENNA& DINTORNI

KILL ME PLEASE

proiezione del film di Olias Barco e intervallo con cappelletti. Inizio ore 21.

INFO WWW.TEATROSOCJALE.IT TEATRO SOCJALE, PIANGIPANE

VIENI A BALLARE... MARTEDÌ?

la serata sarà animata dalla musica di Otto e Strambal. Ricchi premi a sorpresa. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 422228 CENTRO SOCIALE LA QUERCIA, RAVENNA

MERCOLEDÌ 21 DICEMBRE

UN ACQUARIO DI GOMMAPIUMA

laboratorio creativo dedicato alla realizzazione di simpatici e colorati pesci di gommapiuma. Inizio ore 16.30.

INFOLINE 0544 528710 URBAN CENTER, RAVENNA

CONCERTO DI NATALE

la Banda musicale cittadina, diretta da Andrea Patrignani, con la partecipazione del soprano Emanuela Tesch e del tenore Young Hwa Lee. Inizio ore 20.30.

INFOLINE 0544 249244 TEATRO ALIGHIERI, RAVENNA

DUE DI NOI

con Emilio Solfrizzi e Lunetta Savino. Inizio ore 21.

INFOLINE 0545 64330 TEATRO GOLDONI, BAGNACAVALLO

I VIAGGIATORI DELLA LUNA

presentazione del docu-film sui “giostrai” di Nevio Casadio, alla presenza dell’autore e di Elisa Fontana. Inizio ore 21.

INFOLINE 0545 60631 LA CANTINA DI PIAZZA NUOVA, BAGNACAVALLO

ROBERTO NOFERINI E CHIARA CATTANI

due prestigiosi musicisti come Noferini, al violino, e Cattani, al clavicembalo, in un concerto di Natale. In programma, musiche di Vivaldi, Corelli, Mozart, Bach,Vitali e Paganini. Roberto Noferini suonerà i violini Francesco Lassi di Faenza del 1931 e Tullio Bassi di Ravenna del 1999. Al termine del concerto sarà offerto tè e vin brulè a tutti gli intervenuti. L’ingresso è a offerta libera. Inizio ore 21. CHIESA PARROCCHIALE, MADONNA DELL'ALBERO

fiera di forlì COMMERCIANTI PER UN GIORNO EDIZIONE SPECIALE IL 18 DICEMBRE Alla Fiera di Forlì, in via Punta di Ferro, torna in edizione speciale “Commercianti per un giorno”, la mostra scambio che ha raggiunto la 22ª edizione. Questa manifestazione si pone l’obiettivo di dare l’opportunità ai privati di “liberarsi” di merce usata di loro proprietà che non viene più utilizzata. Questo attraverso la vendita o lo scambio con altra merce. È una opportunità per molti per passare una domenica diversa e originale, “sbarazzandosi” di cose che non servono più, liberando la casa e nello stesso tempo dando la possibilità a chi ha disagi economici di trovare oggetti utili che nuovi sarebbero inaccessibili e che invece di seconda mano sono regalati o proposti a prezzi molto interessanti. Si tratta spesso di passeggini, giochi per bambini, talvolta di indumenti, o di articoli per la casa, come elettrodomestici, di tecnologia superata, ma ancora funzionanti. Visto il grande successo della manifestazione, che registra circa 350 espositori a edizione, dopo l’edizione del 20 novembre, ne seguirà una straordinaria natalizia, il 18 dicembre. La mostra scambio sarà aperta tutto il giorno, dalle 9 alle 19, orario continuato. Info: www.fieraforli.it

concerto dei docenti e dei migliori allievi della scuola di musica Mikrokosmos. Inizio ore 20.30.

BIBLIOTECHE E MUSEI BIBLIOTECA ORIANI tel. 0544 30386 Consultazione: da lun a ven 8.30-13 e 14.30-19, sab 8.30-13. Prestito: fino a 20 minuti prima della chiusura.

BIBLIOTECA CLASSENSE E MULTIMEDIATECA tel. 0544 482112 Consultazione e Multimediateca: da lun a ven 9-19, sab 9-18. Prestito: fino a 15 minuti prima della chiusura. Fondi antichi e archivio storico: mar e giov 9-17, mer e ven 9-14, sab 9-13.

EMEROTECA tel. 0544 482055 Da lun a ven 8.30-22.30, sab 8.30-13, 14.30-19; dom e festivi: 8.30-12.30.

BIBLIOTECA DEL MAR tel. 0544 482774 Gio 9.30-13.30.

CASA VIGNUZZI BIBLIOTECA PER RAGAZZI tel. 0544 482819

INFOLINE 0544 249244 SALA CORELLI DEL TEATRO ALIGHIERI, RAVENNA

Da lun a ven 14.30-18.30, sab 9-13.

QUINTETTO KANDINSKY

nel tradizionale concerto di Natale. Inizio ore 21.

PALAZZO CORRADINI tel. 0544 34345

TRAPPOLA PER TOPI

Da lun a giov 9-22.30, ven 9-18, sab 9-12; sala studio e sala internet lun-ven 1722.30, sab 14.30-18.30.

INFOLINE 0545 955672 AUDITORIUM CORELLI, FUSIGNANO

di Agatha Christie, con la Compagnia Attori & Tecnici. Inizio ore 21. Repliche mar. e mer.

BIBLIOTECA SPORTIVA CONI tel. 0544 37432

INFOLINE 0546 21306 TEATRO MASINI, FAENZA

Lun, mar, gio e ven 15-18, mer 9-12. Altri orari su appuntamento.

DEVE ANCORA VENIRE

doppio concerto su due piani Vincenzo Vasi al theremin, Dario Neri alle macchine sonore. Inizio ore 21.30.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI tel. 0544 684409

INFOLINE 339 3027028 CISIM, LIDO ADRIANO

Da lun a ven 8.30-13; mar e gio anche 14-17.

MARTEDÌ 20 DICEMBRE

I SOGNI DEI BURATTINI FINISCONO

inaugura

memorial day per Erio Maletti: artisti e compagnie celebrano il burattinaio scomparso con spettacoli per adulti e bambini. Inizio ore 15.30.

Il Cortile d’Inverno

IN MARE

INFOLINE 0544 971958 TEATRO COMUNALE, CERVIA

COME GIOVANI LUPI DI MARE

laboratorio per imparare a realizzare le reti da pesca e i classici nodi da marinaio. Inizio ore 16.30.

INFOLINE 0544 528710 URBAN CENTER, RAVENNA

LA STORIA DELLA MUSICA DA BALLO ROMAGNOLA

presentazione del libro di Franco Dell’Amore. Inizio ore 18.

venerdi 16 dicembre con musica anni ‘70 e aperitivo a buffet per tutti - Per le tue colazioni in tranquillita’ - Per godersi tutto il piacere di una cioccolata in tazza con panna - Semplicemente per gustarsi i nostri the ed infusi di erboristeria e ovviamente... per pranzo e cena.

INFOLINE 0544 39972 SALA D'ATTORRE, RAVENNA

COSE BUONE DI CASA

presentazione del libro di ricette di Angela Schiavina. Inizio ore 20.

INFOLINE 0544 33133 RISTORANTE TERRAZZA EINAUDI, RAVENNA

JOHANN SEBASTIAN BACH SINFONIE DALLE CANTATE

Concerto di Natale dell’Accademia Bizantina, diretta dal maestro Ottavio Dantone. Inizio ore 20.45. CHIESA DI S. GIOVANNI BATTISTA, RAVENNA

CONCERTO PER ARPA

con Marianne Gubri: brani classici, melodie e danze celtiche, carols inglesi, tango argentini e standard jazz. Inizio ore 21.

INFOLINE 0545 60784 BOTTEGA MATTEOTTI, BAGNACAVALLO

Domenica 18 dicembre dalle ore 17.30 Un dolce pomeriggio con the, biscotti, crostate e la presentazione del libro

“cose buone di casa” con Angela Schiavina che vi raccontera’ il segreto delle sue apprezzatissime ricette pubblicate nell’omonima rubrica di “Ravenna&Dintorni”

Ravenna, Via Maggiore 7 • Tel 0544 212176 • www.ristorantefricando.it

ISTITUTO MUSICALE “G. VERDI” tel. 0544 212373 Lun e mar 13-16; mer 12-15; gio 11-14.

ITC “G. GINANNI” tel. 0544 36449 Da lun a ven 7.30-13.30; mar e ven anche 14-17.

IPSSCT “A. OLIVETTI” tel. 0544 30326 Da lun a sab 8-13 (gio presso istituto Callegari).

EMEROTECA MULTILINGUE CASA DELLE CULTURE tel. 0544 591876 Da lun a ven 9-13.

MUSEO ATTIVITÀ SUBACQUEE tel. 335 5432810 Apertura su appuntamento.

MUSEO D’ARTE DELLA CITTÀ tel. 0544 482477 Mar, gio e ven 9-13.30 e 15-18; mer e sab 9-13.30; dom 15-18.

DOMUS DEI TAPPETI DI PIETRA tel. 0544 32512 Da mar a ven 10-17; sab e dom 10-18.

MUSEO NATURA tel. 0544 528710 Da gio a dom e festivi 9.30-13 e 14.30-8.30.


RAGAZZI& BAMBINI

LA MOSTRA

A P P U N TA M E N T I I PICCOLI POETI DELLA PENTOLA D’ORO LEGGONO IL NATALE

Il Natale è alle porte, e con il Natale la neve, gli abeti illuminati, i presepi, le renne. E tornano alla ribalta i bambini della Pentola d'Oro, piccoli lettori di poesia ma non solo. Quest'anno infatti - novità - si avvicenderanno nella lettura di un racconto natalizio con piccoli inserti poetici. Li si potranno ascoltare sabato 17 dicembre alle ore 16 nell'ambiente da loro più amato: il Museo La Casa delle Marionette (a Ravenna, in vicolo Padenna, 4/A). A cura di RavennaPoesia e Teatro del Drago.

I Bimbi di Diego Bracci a Masiera

ULTIMI RACCONTI NEI DA FAVOLA”

Fino al 31 dicembre si potrà visitare al Centro Civico di Masiera, in piazzetta Martiri di Borgo Pignattala, la mostra fotografica di Diego Bracci dal titolo Bimbi, che propone originali scatti con i piccoli protagonisti in vesti e momenti insoliti. La mostra del fotografo bagnacavallese è aperta ogni giorno dalle 14 alle 17.

Giovedì 15 e sabato 17 dicembre sono in programma gli ultimi due appuntamenti di “Luoghi da favola”, festival delle lettrici e dei lettori volontari e dedicato ai bambini e alle loro famiglie. Giovedì alle 17 al maneggio Equilandia (via Fossa 20 a Casemurate) saranno proposte la favola “Pegaso il cavallo alato” e la visita “Cavalgiochiamo a Equilandia”, a cura di Cristina Malucelli; merenda offerta dal maneggio. Sabato alle 17 al Planetario “E quindi uscimmo a riveder le stelle”, seguita da “Il cielo di dicembre”, visita guidata a cura dell’associazione Arar.

C O T I G N O L A

CON “E TRÈB” SI RACCONTA L’INVERNO Un grande falò al centro della piazza, tra musica, buon cibo, spettacoli, sport, giochi e la magia di storie e racconti ravvivati dal fuoco. Giunge quest’anno alla terza edizione il cartellone di appuntamenti natalizi “E trèb in piàza. I racconti del fuoco in una piazza d’inverno”, in programma da venerdì 16 a domenica 18 dicembre in piazza Emanuele II a Cotignola. Attorno al falò si snoderanno iniziative ed eventi che terranno compagnia di giorno e di sera. Nei giorni del Trebbo tci saranno i dolci del Moto Club “I Leoni”, una graticola libera da mezzanotte alle 9 del mattino, apertura dei negozi del centro in orari straordinari.

JUNIOR

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 15 dicembre 2011

Sotto, un esempio di flash mob in America

PROGETTO FEST

Un Flash mob Rosso alla Coop Aquileia

“LUOGHI

LA CASETTA UNICEF IN PIAZZA Anche quest'anno per le festività sarà possibile trovare in piazza del Popolo la casetta delle Pigotte, allestita dai Vigili del Fuoco, che sono ambasciatori di Buona Volontà dell'Unicef. Fino al 6 gennaio la casetta sarà aperta tutti i giorni, a esclusione di Natale e 1 gennaio, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30.

21

TEATRO DI FIGURA

Sauro il topino alla Lucertola A conclusione del progetto avviato per avvicinare i bambini al Teatro dei Burattini e al mondo della “baracca”, condotto da Sabina Morgagni al Centro La Lucertola, i piccoli partecipanti e aspiranti burattinai insieme a genitori invitano tutti, giovedì 15 dicembre alle 17 alla Lucertola alla messa in scvena de La storia mirabolante di Sauro, il topino, riscritta dal gruppo di lavoro attraverso la costruzione di scenografie e pupazzi.

Mercoledì 21 dicembre alle ore 12.15 presso la Coop Aquileia avrà luogo, in ambito Fest, il flash mob Rosso, a cura di Cantieri. Gli studenti delle classi 3ªA, 3ªC e 3ªG della Scuola Media Montanari sperimenteranno in un luogo pubblico quanto fatto nell'ambito del progetto Corpo Giochi ® aScuola Tweens col quale hanno ideato, realizzato e documentato un’azione performativa sul tema della menzogna utilizzando tutti gli strumenti espressivi già sperimentati con CorpoGiochi®aScuola Tweens. La performance è stata realizzata all’interno della propria classe durante il normale svolgimento della lezione e in aula insegnanti senza interrompere le normali attività, secondo la pratica del Flash Mob. Con il termine flash mob (dall'inglese flash, breve esperienza o “in un lampo”, e mob, folla) si indica un gruppo di persone che si riunisce all'improvviso in uno spazio pubblico, mette in pratica un'azione insolita generalmente per un breve periodo di tempo per poi successivamente disperdersi. In molti casi, le regole dell'azione vengono illustrate ai partecipanti pochi minuti prima che l'azione abbia luogo. Ma perché rosso? Modulo Rosso è l’ottavo Modulo CorpoGiochi®: la preadolescenza come percorso alchemico. Pensati come diretta continuazione dei Moduli per la Scuola dell’Infanzia e della Primaria, i tre moduli CorpoGiochi® per la Scuola Secondaria di Primo grado sono incentrati sulla ricerca e sulla conquista della propria identità personale e utilizzano, come elemento di continuità fra i tre diversi moduli, alcuni elementi tratti dall’antica Alchimia, intesa appunto come metafora della crescita e della trasformazione (e del periodo della pre-adolescenza). Seguendo le suggestioni alchemiche, anche il percorso CorpoGiochi®aScuola Tweens risulta articolato nelle tre fasi di Nigredo (nero), Albedo (bianco) e Rubedo (rosso).


22

FESTE& SPIRITUALITÀ

giovedì 15 dicembre 2011 | RAVENNA& DINTORNI

INFORMAZIONE PROMOZIONALE

MESSAGGERI DI LUCE

C’è sempre un Angelo vicino pronto ad aiutarci “Angeli e Luci” questo il titolo di un convegno organizzato con il patrocinio del comune di Cesenatico, il 17 e18 dicembre, presso l'Alexia Palace Hotel, uno dei migliori alberghi della località rivierasca. Gli Angeli sono ormai diventati un fenomeno mediatico, tanti libri, tante recensioni, tanti convegni ma... chi sono gli Angeli? Chiediamolo innanzitutto ad Arrigo Bonnes, pastore della Chiesa Evangelica Valdese che, in Romagna, ha la sede a Rimini in via Trento 65. «Per la confessione di fede valdese del 1655 gli Angeli sono creature di Dio – risponde pastore Bonnes – mentre la Bibbia li descrive come inviati o messaggeri di Dio. Nel libro di Daniele gli Angeli presiedono addirittura ai destini dei popoli ma, molto probabilmente, questa affermazione è stata influenzata dal dominio persiano. Nel Nuovo Testamento gli Angeli annunciano la nascita, le tentazioni e la resurrezione di Gesù Cristo. Noi Valdesi non crediamo all'Angelo Custode, all'Angelo inteso come semi divinità. Noi crediamo in Dio, in suo figlio Gesù e nello Spirito Santo, non abbiamo il culto dei santi, non ci appartiene il culto mariano, non abbiamo, appunto, altri dei o altre divinità. Non ci si deve inginocchiare di fronte agli Angeli perchè sono uomini come noi e nessun essere umano deve inginocchiarsi di fronte ad un suo simile. Gli Angeli sono uomini scelti da Dio che portano un messaggio, uomini in carne ed ossa che possono comunicarci qualcosa e misteriosamente sparire ma che possono, anche, vivere la nostra quotidianità

Che siano uomini scelti da Dio per indicarci una via virtuosa, guide interiori capaci di assumere fisicità e trovare risposte ai quesiti fondamentali della vita, esseri di una civiltà parallela che si manifestano per confortarci e darci speranza... Chiunque siano gli Angeli restano un mistero di suggestiva spiritualità per aiutarci ad intraprendere una strada più virtuosa. «Per Claudia Tramonti e Daniela Vecchi dell'associazione “Il Cerchio della Vita” gli Angeli «sono delle guide spirituali che ci consegnano dei messaggi. Gli Angeli sono dentro di noi, sono le nostre guide interiori che ci aiutano a ricercare delle risposte. L'Angelo è, nei fatti, il nostro giudice interiore, la nostra voce interiore,una voce che possiamo ascoltare e comprendere perchè non esiste solo quello che si vede ma anche

quello che si sente. Gli Angeli sono entità che possono manifestarsi e materializzarsi come testimoniano le molte persone che sono riuscite a fotografarli. Per comunicare con loro è importante non avere paura del silenzio o di ascoltare le proprie emozioni e le proprie suggestioni. Gli Angeli sono una visione interiore che acquista fisicità e non dobbiamo avere paura di levarci il velo e mettere a nudo tutta la nostra intimità». Andrea Buldrini della Libreria

Esoterica Alef di via Ravegnana 146 conferma che l'interesse attorno a questo mistero è notevole. «Gli Angeli sono esseri che posono assumere sembianze umane per comunicare meglio con tutti noi. Alcuni dicono che sono messaggeri di Dio, altri sostengono che sono alieni o che appartengonoi ad un'altra e molto più progredita civiltà Si manifestano con segnali non sempre chiari. Odori, profumi di rosa, riflessi di luce particolari, ricerca di comprensione e conforto. Sono esseri di luce che portano

messaggi di speranza che parlano di una futura società che dovrà nascere con meno materia e più spirito. Questi messaggi ci esortano ad essere vigili, a non abbassare la guardia, a non abbatterci. In questo momento dove appare evidente la fine di un ciclo, il numero dei messaggi consegnati è aumentato in modo esponenziale. Gli Angeli parlano a tutti non ad una persona in particolare. Il problema è che non tutti accettano il loro aiuto e la loro amicizia, noi uomini non ci smentiamo mai."

Raffigurazioni di angeli tratti dalla iconografia classica

Bar Centrale Amiche per la linea

PUNTA MARINA TERME viale dei Navigatori 29 tel. 0544 437244 CHIUSO IL MERCOLEDÌ

oggettistica complementi d’arredo

“Da oltre trent’anni, in Italia, Figurella è l’unico marchio leader incontrastato nel settore del dimagrimento e del benessere legato alla forma fisica

0544 38045

ravenna@figurella.it

R A V E N N A • V I A R U B I C O N E 5 B • T E L . 0 5 4 4 6 775 6

Ravenna - via M.D’Azeglio 3


Attori, clown, acrobati e giocolieri sotto il tendone del Circo della Pace

ASSOCIAZIONISMO

Mercatini e laboratori ai giardini Speyer In occasione del Natale, CittA@ttiva, il servizio comunale di mediazione sociale e dei conflitti, in via Carducci 14, organizza per domenica 18 dicembre, a partire dalle 15, un pomeriggio di festa all’insegna della creatività, della solidarietà e dell’integrazione, con la partecipazione delle associazioni Villaggio Globale, Emergency, Fiab, Agir e La Lucertola. Alle 15 laboratorio creativo dedicato ai bambini; alle 17 dimostrazione della preparazione del tè alla menta da parte di Agir; alle 17.30 proiezione del documentario “Life in Italy is ok” di Emergency; alle 19 inaugurazione della mostra fotografica dell’artista Anastasia dal titolo “Degrado e Povertà”, nell’ambito del progetto “Adotta una vetrina”(sabato 17 alle 17 verrà inaugurata anche la mostra al negozio Clubs di via Serafino Ferruzzi). Per concludere aperitivo “anti-sperpero”.

MUSICA

un tema cruciale come il lavoro, il lavoro degli artisti, il piacere di restituire un bene immateriale». Il progetto Homeless si è costituito con l’obiettivo di promuovere il circo-teatro nelle sue moderne declinazioni come espressione della cultura di un Paese e come strumento di intervento nel sociale. Scopo del progetto è quello di promuovere lo scambio degli artisti circensi sul territorio europeo, la circolazione in Europa di una nuova produzione artistica nata dal dialogo creativo tra professionisti di diversa nazionalità, valorizzando il circo come occasione di visibilità sulla tematica dell’emarginazione sociale. Da sottolineare che il progetto Homeless è stato presentato nel bando “Cultura 2007-2013” della Commissione Europea, ottenendone il sostegno entusiasta e classificandosi al quarto posto fra 561 proposte. Si tratta di uno spettacolo di Marcello Chiarenza, Alessandro Serena e Carlo Cialdo Capelli, lo stesso team di Ombre di luna, Creature e Tesoro, produzioni

Tema di quest’anno è l’emarginazione sociale: repliche dal 22 dicembre

Agriturismo

NATALE

BAGNACAVALLO

Quinta edizione per il Circo della Pace – che a Bagnacavallo è ormai una tradizione natalizia radicatissima e molto attesa –, titolato quest’anno Homeless. The wandering of the Circus - Casa dolce casa e portato in scena sotto il tendone di piazza della Libertà dal 22 dicembre all’8 gennaio 2012. «È una manifestazione alla quale la città tiene moltissimo – sottolinea il sindaco di Bagnacavallo, Laura Rossi – per i valori che esprime, legati alla pace, alla solidarietà, all’incontro. E la validità del progetto è dimostrata dagli innumerevoli riconoscimenti che ha ottenuto, non ultimo la Medaglia 2009 del Presidente della Repubblica». Nato nel 2007 da un’idea di Ruggero Sintoni e Accademia Perduta/Romagna Teatri in collaborazione con Alessandro Serena per il Comune di Bagnacavallo, il Circo della Pace ha portato a esibirsi – nello chapiteau appositamente allestito in piazza – Parada e i ragazzi di Bucarest (2007), l’Associazione Sarakasi e gli acrobati di Nairobi (2008), il colombiano Circo Para Todos di Calì (2009) e i giovani afghani della Fondazione Mobile Mini Circus for Children di Kabul (2010). L’edizione di quest’anno presenta però sostanziali novità: si tratta infatti di uno spettacolo nuovo, creato appositamente per l’occasione. A metterlo in scena saranno otto artisti (attori, acrobati, giocolieri, clown, equilibristi) provenienti da scuole di circo sociale che, in questa occasione, si presentano come professionisti a tutti gli effetti, in forza a una compagnia vera e propria che, dopo il debutto bagnacavallese, porterà lo spettacolo in tournée in tutta Europa. «Ogni anno il progetto cambia – spiega Ruggero Sintoni –. La scommessa di questa edizione coinvolge

23

FESTE& TEMPO LIBERO

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 15 dicembre 2011

di circo-teatro di grandissimo successo. Sarà uno spettacolo di teatro acrobatico che, con toni di grande allegria e vitalità, racconterà le vicissitudini di un gruppo di clochard dell’umanità rinchiusi in un luogo senza forma, disseminato di oggetti senza senso e impegnato nel tentativo di sopravvivere alle condizioni più ostili. «È uno spettacolo di uomini e cose – illustra Marcello Chiarenza –. Gli uomini ridanno vita alle cose e le cose hanno una memoria antica». La voglia di vivere e l’ingegno dei personaggi in gioco riescono ad affrontare e a cambiare di segno le avversità che incontrano. Come si accennava, ne saranno protagonisti otto artisti provenienti dall’Italia e dall’Europa dell’Est (Polonia, Romania, Ungheria), e dalle esperienze più disparate: il teatro, l’arte di strada, il circo sociale, le discipline sportive. Artisti che mettono in gioco le loro conoscenze in una contaminazione continua di generi dello spettacolo popolare. Tra loro anche l’attore Carlo Rossi e Daniel Romila, già protagonista della prima edizione del Circo della Pace. I biglietti possono essere acquistati on line su www.accademiaperduta.it.

Concerti natalizi a Bagnara, all’Alighieri e a San Giovanni Per il settimo anno consecutivo la Provincia di Ravenna organizza il “Concerto di Natale”, ad ingresso gratuito, che in questa occasione grazie anche alla collaborazione di don Francesco Bonello, si terrà venerdì 16 dicembre (ore 20.30) alla chiesa arcipretale di Bagnara di Romagna. Di esibirà il coro gospel Voices of Joy (nella foto), diretto da Daniela Peroni. I coristi sono una quarantina e alternano brani d’insieme a brani affidati ai diversi solisti. A Ravenna, invece, martedì 20 (alle 20.45) l’appuntamento è alla basilica di San Giovanni Battista, in via Girolamo Rossi, dove la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna offrirà alla cittadinanza il “Concerto di Natale” di Accademia Bizantina che presenterà il nuovo disco Bach Sinfonia. Sempre a Ravenna, mercoledì 21 dicembre alle 20.30 al teatro Alighieri si terrà il “Concerto di Natale” della banda musicale cittadina diretta da Andrea Patrignani eon la partecipazione di Emanuela Tesch (soprano) e Young Hwa Lee (tenore). Il programma spazierà da Verdi a Puccini, fino a Morricone e Rota.

Pranzo di Natale 2011 alla Tenuta Augusta ANTIPASTO • Fantasia di salumi con crostino caldo e triangolo di focaccia con spinaci e ricotta

MANDRIOLE (RA) s.s. Romea Nord al Km 11 tel. 0544 449015 info@tenutaugusta.it www.tenutaugusta.it

PRIMI • Cappelletti ai formaggi freschi in brodo di cappone • Cannelloni ricotta e spinaci Sorbetto SECONDI • Carne mista alla griglia (costina, salame, salsiccia, pancetta, costoletta, castrato, lonza) • Bocconcini di brasato con polenta CONTORNI • Patate al forno, Verdure alla griglia DOLCE • Tronchetto di Natale Acqua, Vino, Caffé, Liquori

PESCA SPORTIVA • AREA CAMPER • FATTORIA DIDATTICA • SALUMI E LIQUORI DI PRODUZIONE PROPRIA

0000 5 3 € €

più pe r ico li i c p

0 250


È quasi Natale gali I t u o i re c o n le di nata del to lo scon

a € 24 Lampad ad Sveglia 10 acqua € 4,90 Renna €

ssi Due p a o i n Ce n t r

3 0%

p er ...anche! l’uomo g Me etin

-2 0%

Via Ravegnana 4, Ravenna Tel. 0544 64548

oni Confezi lizzate persona lario di Erb o

STOC BI R KE N o l un rega e original davvero

Via Mura di Porta Serrata 2 Tel. 0544 216369

via G. Rossi 20 Ravenna Tel. 0544 401493

Tel. 0544 452911

Gioielleria - Orologeria

c.so Matteotti 65 Alfonsine Tel. 0544 864341

K...

nati App ena far vi Solo per dicembre! ve n i t e a re conosce Con ogni sistema

Via G. Brunelli 48 Centro commerciale La Fontana

Scopri e le nostr ioni! p ro m o z

trio acquistato, un completo carrozzina in omaggio

BICI & FITNESS

Via Vulcano, 82 Ravenna Tel. 0544 403218

Borsa Carrello hal Reisent € 25

Via Brunelleschi 117 Ravenna Tel. 0544 402666

via Matteotti 22 Bagnacavallo Tel. 0545 60641

Via Piangipane 274 Piangipane (RA) Tel. 349 6125691

cose buone di casa

otto Un produtti! utile a t mma Vasta ga 5 9,9 0

€ 47,9 2

Via F.lli Zucchini, 5 Lugo Tel. 0545 23495

il libro di ricette di angela schiavina

da conservare, da regalare, ma sopratutto da gustare Tutte le ricette pubblicate sul settimanale in due volumi illustrati: autunno - inverno e primavera - estate

BICI & FITNESS

Via Ravegnana 4, Ravenna Tel. 0544 64548

INCONTRI CON L’AUTRICE

Via Vulcano, 82 Ravenna Tel. 0544 403218 Via F.lli Zucchini, 5 Lugo Tel. 0545 23495

venerdi 16 dicembre EDITORE

w w w. r e c l a m . r a . i t

sabato 17 dicembre

negozio Richard - Ginori

negozio La Luna di Pane

Ravenna, via Lago di Como 27 quartiere San Giuseppe dalle ore 15,30 alle 19,30

Ravenna, via Port'Aurea 16 dalle ore 16.30 alle 19.30


28

MANGIARE& BERE

Rosticceria

“LA FORCHETTA” dal primo... al dolce...!

Si accettano prenotazioni per Natale almeno 3 giorni prima FUSIGNANO (RA) - Via della Repubblica 19 Per prenotazione: Tel 0545 52111

PRANZO DI NATALE CON MENÙ ALLA CARTA CENONE DI CAPODANNO 2011/2012 ANTIPASTI FREDDI - Insalata di scampi e pompelmo - Arancini di gamberetti - Mazzancolle marinate agli agrumi ANTIPASTO CALDO - Capesante allo spumante PRIMI PIATTI - Risotto agli scampi e asparagi - Fagottini ai gamberi e ricotta in salsa rosa - Sorbetto al Limone SECONDI DI PESCE - Boccon del RE (Fritto di calamari e gamberi con spiedini misti) - Mazzancolle al sale con pomodori al forno DESSERT - Trancio alla ricotta in salsa di cioccolato bianco BEVANDE - Vino in bottiglia - acqua - caffè

€ 50,00 a persona

E per il brindisi di mezzanotte… ogni 4 persone una bottiglia di prosecco offerto dalla casa. L'arrivo del nuovo anno sarà allietato con musica dal vivo Madonna dell’Albero (RA) - Via H. Matisse Tel. 0544 271381 - aperto a pranzo - Chiuso il lunedì

giovedì 15 dicembre 2011 | RAVENNA& DINTORNI

TRADIZIONE “Natale con i tuoi …” anche in cucina. C’è da scommettere che dal 24 dicembre al 6 gennaio, infatti i menù delle nostre tavole saranno più che in qualsiasi altro periodo dell’anno legati alla tradizione locale. Ma accanto a cappelletti e capponi, non mancherà un prodotto che unisce in realtà tutta l’Italia a Natale, che abbatte i patriottismi in fatto di cibo: immancabile su ogni ricca tavola della vigilia che si rispetti, per metà sacra e per l’altra metà profa-

L’ambiguo simbolo dell’anguilla a Natale sione, è chi sa adattarsi ai cambiamenti.E se Pellegrino Artusi scrive: “Sono celebri le anguille delle Valli di Comacchio, paese della Bassa Romagna, il quale si può dire viva della pesca di questo pesce che, fresco o marinato, si spaccia non solo in Italia, ma si spedisce anche fuori”, purtroppo oggi non è più così: le anguille stanno vivendo una fase di drammatica riduzione in tutto il loro areale distributivo. La comunità scientifica concorda nel ritenere che sono a rischio di estinzione e per far sì che la popolazione torni al di sopra dei limiti biologici di sopravvivenza (a livello europeo il pescato di anguilla gialla e argentina risulta più che dimezzato rispetto ai quantitativi degli anni ‘60), sono stati presi provvedimenti; però, il problema resta e le cause vanno ricercate nell’alterazione e nella perdita degli habitat idonei allo sviluppo, nella presenza di

«Questi animali sono a rischio. Sta a noi comprare solo grossi capitoni per salvare natura e tradizione» na: è l’anguilla (o il capitone), il simbolo gastronomico delle feste. Perché ne sia un simbolo per la verità è un mistero. Nessun animale è così lontano dai “significati” di questo periodo quanto l’anguilla: il suo essere simile ad un serpente, incarnazione del Demonio, lo farebbe pensare per altre occasioni. E ci sono antropologi secondo cui a Natale si mangia anguilla per esorcizzare il Diavolo: l’uomo nutrendosene, lo assoggetta alla propria volontà. Comunque sia, è questa una tradizione così profonda che nei presepi trova sempre posto un pescivendolo con la sua cesta stracolma di guizzanti bestie. Fra le anguille più celebri, dalle grasse carni bianche e morbide, ci sono quelle delle Valli di Comacchio: alla brace, “spaccate” ai ferri, marinate, “in carpione”, “a brodetto” … da tempo immemorabile in tutto il Delta del Po, si pratica l’allevamento estensivo e la pesca dell’anguilla, da sempre l’economia di queste terre si basa sulle ricchezze del suo mare. Animali misteriosi e affascinanti, per la loro capacità di metamorfosi, dovrebbero essere primi in classifica nella “gara dell’evoluzione”: il più forte, in termini numerici e di diffu-

il ciclo vitale dell’anguilla QUEL LUNGO VIAGGIO FINO AL MAR DEI SARGASSI Nella fase di età matura, le grosse anguille che troviamo nei nostri fiumi hanno il dorso e il ventre verdognoli o giallastri (anguille gialle). In Autunno però il colore cambia, il dorso diventa nero e il ventre argenteo (anguille argentine): da questo momento, con un andamento regolato dalle fasi lunari, le anguille cominciano a migrare, lasciano i fiumi e le zone vallive e fanno rotta verso il mare. Ma non un mare qualunque, non acqua salata e basta; cercano un luogo particolare, il Mar dei Sargassi. Scendono l’Adriatico, attraversano il Mediterraneo, escono dallo stretto di Gibilterra, valicano l’Atlantico e arrivano alla meta. Giunte qui, a profondità molto elevate (forse 1000 metri, ma se ne sa ancora molto poco), questi animali si accoppiano, depongono le uova (fino ad alcuni milioni per esemplare) e poi, stremate per il viaggio, muoiono. A questo punto riparte il ciclo: dopo 4 o 5 giorni le uova si schiudono e nascono delle piccole larve (i leptocefali) che iniziano subito il loro lungo viaggio verso est che può durare anche 2 anni. Vicino ai litorali, le larve maturano in ceche, poi, crescendo e assumendo la tipica colorazione dell’età adulta, diventano anguille gialle.

CENONE DI CAPODANNO - filetto di triglia in crosta di pistacchi con arancio vivo e salsina arancia e champagne - calamaro farcito con asparagi e bacon su crema di melanzane con praline di uva rossa - panettone di patate e gamberi con il suo coulis e perle di melograno - praline di patate saltate ai crostacei e lamelle di castagne profumate al limone e menta peperita - filetto di rombo alle erbe aromatiche su letto di lenticchie di Norcia con capasanta gratinata al mango fresco - fondente al cioccolato su letto di crema di cachi

€ 50,00

Sono compresi nel menù acqua,caffè ed una boot ogni 4 persone di bollicine per i festeggiamenti del nuovo anno. P.zza Einaudi 1, Palazzo dell’Orologio - Ravenna Centro (dietro Piazza del Popolo) Tel. 0544 33133 • chiuso la domenica


MANGIARE& BERE

barriere (dighe, centrali elettriche…), nel degrado ambientale, nelle malattie endemiche e, soprattutto, nella pesca sconsiderata. Il primo presidio Slow Food per le Valli di Comacchio risale al 2003: ciò significa che già da prima di questa data, l’anguilla era entrata nel catalogo dell’Arca (i prodotti a rischio di estinzione). La cattura della ceche è illegale, ma si continua a pescare, a vendere e a mangiare. Sta dunque ai consumatori ora acquistare solo i grossi capitoni (femmine di grandi dimensioni, lunghe fino a un metro e mezzo), quegli animali che, sulla brace o a brodetto, ci faranno celebrare il Natale con la pace nell’animo. Sta in noi far sì che nelle

GUSTO

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 15 dicembre 2011

L’ a l l e v a m e n t o LA VALLICOLTURA Per quanto concerne l’allevamento dell’anguilla, è necessario premettere che non si può realizzare un ciclo completo di vita in cattività, dalla riproduzione alla commercializzazione: l’attività quindi è condizionata dalla cattura di ceche (unico caso in cui la legge lo permette). La “vallicoltura” è una particolare forma di piscicoltura estensiva praticata da secoli in ambienti lagunari o palustri (in Italia, oltre che nelle valli di Comacchio, la troviamo a Orbetello, nel Gargano, in Sardegna). Consiste nell’individuazione di vere proprie “valli da pesca” (l'estensione può variare da pochi ettari ad alcune centinaia), spesso circoscritte da pali, canne e reti, all’interno delle quali vengono immesse alcune specie ittiche assai tolleranti nei confronti delle variazioni di salinità e delle escursioni termiche (orate, ombrine, spigole, branzini, rombi, passere, cefali, alcuni molluschi, crostacei e le … anguille). In questi ambienti il vicino mare offre ai pesci un riparo dai rigori invernali e favorisce le condizioni necessarie allo sviluppo degli animali in allevamento, mentre l’ambiente lagunare o palustre garantisce abbondanza di alimento. Gli anomali sostano “al pascolo” fino a che le dimensioni dei singoli esemplari non saranno sufficienti per giustificare la cattura e la successiva immissione sul mercato.

Valli di Comacchio la natura, l’economia, la cultura e la tradizione continuino a confondersi. Ci auguriamo che qualcuno, fra qualche anno, racconti una storia analoga a quella che l’Artusi riporta nelle sue pagine: «in una sola notte buia e burrascosa dell’Ottobre del 1905, a Comacchio furono pescati 150mila chilogrammi di anguille!». Giorgia Lagosti

Tutto il calore e l’ospitalità del “cuore” di Romagna!

COSE BUONE DI CASA

RIOLO TERME

Il mio libro di ricette frutto di questa rubrica

Tornano le Riolizie enogastronomie natalizie Ritorna a Riolo Terme “Riolizie. Enogastronomie Natalizie”. Una manifestazione unica nel suo genere che vede coinvolti alcuni soggetti della città operanti nel mondo della ristorazione: due ristoranti (I Pini e Villa Golini), un’azienda agrituristica (la Querciola), l’Istituto Alberghiero "Pellegrino Artusi" e la Pro Loco. All'interno dello storico Salone Drei, posto a lato del Municipio riolese, i menù presentati e serviti durante l'evento sono ispirati al periodo natalizio e strettamente legati alle produzioni tipiche del territorio. Riolizie sui tiene da venerdì 16 a lunedì 19 dicembre durante la cena e le domeniche anche a pranzo. Nell’ampio spazio del ristorante di Riolizie, addobbato come sempre con grande maestria, sarà presente anche un angolo riservato ai più piccini, con animazione e giochi sotto la guida degli animatori del Granello di Senapa di Riolo Terme. Domenica 18 saranno allestiti infine mercatini natalizi con artigianato, produttori locali, hobbisti ed altro. Novità di quest'anno è l'organizzazione del concorso internazionale delle Palle di Natale artigianali. Per info e prenotazioni: 339 1800810 oppure 335 5704378.

a cura di ANGELA SCHIAVINA - WWW.ANGELASCHIAVINA.IT

Un grazie grandissimo a tutti gli intervenuti, più di cento, all’anteprima della presentazione del mio primo libro di ricette Cose buone di casa, frutto di questa rubrica, realizzato con le edizioni Re-

A destra, folto pubblico all’Osteria Aurora per la presentazione del libro di Angela Schiavina “Cose buone di casa”. Sotto, l’autrice assime al direttore generale delle edizioni Reclam, Claudia Cuppi

GLI STAPPATI

Sangiovese Superiore Riserva 2007 di Fulcera, “onesto” e più che buono di FABIO

29

MAGNANI GLISTAPPATI@GMAIL.COM

Finalmente un produttore che dichiara quello che fa. Di solito quando ci s’imbatte in una bottiglia di sangiovese di Romagna, può succedere che il produttore insista col dire che si tratti di sangiovese in purezza quando magari non lo è. Sappiamo che il disciplinare lo permette quindi, perché negarlo? Così finalmente m’imbatto nel Sangiovese Superiore Riserva 2007 della “Tenuta Fulcera” e leggo l’uvaggio: 85% sangiovese e 15% sirah. Un vino che mantiene nervosismo e sobria eleganza allo stesso tempo. Si notano spezie e toni balsamici sottili in fase di apertura, poi si distende e raggiunge un equilibrio col frutto. Intensità e persistenza e, a parte la mancanza di un po’ di precisione, è molto piacevole. Ha una centralità speziata coinvolgente. La bocca ha slancio acido e un frutto trattenuto solo da un tannino ancora predominante e in via di evoluzione. Un vino più che buono.

clam. Una serata festosa nella cornice dell'Osteria Aurora, la più antica osteria di Ravenna, aperta nel 1904, dove Giovanni, che ora la gestisce, ci ha offerto un buon bicchiere di vino rosso e i miei immancabili biscotti di parmigiano e mandorle. Per me è stata una forte emozione, dopo mesi di lavoro e di ansie, avere fra le mani il libro. Ora ci attende il prossimo volume, Primavera-Estate, appuntamento a lunedi 12 marzo 2012, stesso luogo, stessa ora. In questo primo volume di Cose buone di casa dedicato all’Autunno- Inverno ho raccolto e rivisto, con attenzione alla stagionalità dei piatti e delle materie prime, ricette e divagazioni culinarie da me pubblicate le presentazioni nell’arco di due anni sull’omonima ruVenerdi 16 dicembre brica di Ravenna & Dintorni. Oltre a una Negozio Richard-Ginori, via Lago di Como serie di suggestive immagini scattate da 27, dalle ore 15.30 alle 19.30. Alessandra Carini, il libro è arricchito da una “cantina” selezionata dall’esperto di Sabato 17 dicembre enologia Fabio Magnani che ha “sintoNegozio la Luna di Pane via Port'Aurea 16, dalle ore 16.30 alle 19.30. nizzato” diverse ottime etichette di vini italiani alle ricette proposte. Le raffinate Domenica 18 dicembre illustrazioni dei prodotti di stagione sono Bar Tabacchi e Cucina Fricandò di Giulia Mallardo. Il secondo volume devia Maggiore 7, ore 17. dicato alle ricette Primavera-Estate uscirà come dicevo a marzo del 2012. Martedì 20 dicembre Il libro, in vendita nelle librerie ModerRistorante Terrazza Einaudi, piazza Einaudi 1, ore 20. Serata conviviale con cena a 20 nissima, Feltrinelli e Dante di Ravenna, euro. Prenotazioni tel. 0544 33133 può essere inoltre prenotato presso l’editore Reclam (tel. 392 9784242).

Pranzo di Natale e Cenone di Capodanno su prenotazione

Ristorante con piatti tipici romagnoli Ampio spazio per cene aziendali Disponibilità di quattro stanze, una suite e un appartamento, con tutti i comfort

via Rossetta n.8 Masiera di Bagnacavallo (RA) tel/fax 0545 53479 info@agriturismopodererossetta.it www.agriturismopodererossetta.it


30

MANGIARE& BERE

giovedì 15 dicembre 2011 | RAVENNA& DINTORNI

IL PROGETTO

L’ANNUNCIO

Slow Food e Ravenna&Dintorni insieme per Mille Orti in Africa L’obiettivo di realizzare un Orto in Africa sarà l’inizio di un’interessante collaborazione tra la Condotta Slow Food di Ravenna e Ravenna&Dintorni, giornale sensibile alle tematiche di Slow Food. Insieme realizzeremo uno dei Mille Orti in Africa buoni, puliti e giusti. Un orto buono garantisce prodotti freschi e genuini, valorizza i prodotti locali, salvaguarda le ricette tradizionali, produce trasformati di qualità. Un orto pulito rispetta l'ambiente, gestisce in modo sostenibile suolo

e acqua, tutela la biodiversità. Un orto giusto è un'esperienza comunitaria, che riunisce generazioni diverse e contesti sociali diversi; promuove le conoscenze e le competenze degli agricoltori, in modo da migliorare la loro autonomia e la loro autostima; favorisce la sovranità alimentare, dando alle comunità la possibilità di scegliere cosa coltivare e mangiare. Gli orti Slow Food in Africa saranno modelli di agricoltura sostenibile, attenti alle diverse realtà (ambientali, sociali, culturali) e facilmente replicabili. Il progetto mira a valorizzare le risorse e i saperi locali e a ribaltare il rapporto assistenzialista che vede come unica soluzione il rapporto donatore-beneficiario, ignorando le ricchezze e le diversità dell’Africa. Per questo il progetto non propone un modello di orto ma promuove lo sviluppo di mille modelli elaborati dalle comunità con l’appoggio di agronomi locali. Gli orti si basano sul recupero delle sementi locali e delle varietà tradizionali, sulla condivisione delle esperienze didattiche fra le co-

«Un’iniziativa etica e solidale che vogliamo condividere e aiutare»

munità coinvolte. Saranno orti agroecologici, che prevedono una gestione agronomica integrata dell’orto (scelta delle sementi e delle varietà coltivate, rotazione delle colture, consociazioni, concimazione, recupero della fertilità e protezione del suolo, controllo biologico e integrato di insetti, malattie e erbe infestanti, gestione razionale dell’acqua). Gli orti Slow Food saranno soprattutto uno strumento per educare e sensibilizzare. Tramite l’orto le comunità potranno confrontarsi e riflettere su cosa significa sovranità alimentare in Africa, il ruolo dei saperi tradizionali, l’importanza delle sementi, il valore delle varietà locali. Le attività nell’orto saranno accompagnate da attività di sensibilizzazione e formazione per tutti i membri della comunità. Il progetto è gestito a livello locale dalla rete Slow Food, vera forza dell’iniziativa, che permetterà di dare continuità nel tempo alle attività avviate con gli orti e di attivare una rete per lo scambio di esperienze fra tutte le comunità autrici del progetto. I paesi coivolti: 5 orti in Benin, 15 Burkina Faso, 10 Camerun, 50 Costa D’Avorio, 15 Egitto, 35 Etiopia, 5 Gabon, 10 Ghana, 100 Guinea Bissau, 200 Kenia, 10 Madagascar, 10 Malawi, 60 Mali, 60 Marocco, 10 Mauritania, 30 Mozambico, 10 R.D. Congo, 2 Ruanda, 50 Senegal, 60 Sierra Leone, 150 Sudafrica, 10 Somalia, 30 Tanzania, 3 Tunisia, 60 Uganda. Slow Food Italia si è impegnata nel realizzare come minimo 500 orti. I rimanenti 500 saranno realizzati da tutti gli altri Convivium Slow Food del mondo. «Ringrazio il progetto di Slow Food perché pensa al futuro: noi stiamo invecchiando e i giovani non vogliono più coltivare la terra. Chi nutrirà loro e i loro figli? Grazie per insegnare a questi ragazzi come coltivare il proprio cibo. Almeno adesso so che avranno da mangiare». Eliazari Magala, nonno (Uganda). «Da quando è stato avviato il progetto c'è stato un aumento della frequenza scolastica, soprattutto per ciò che riguarda le lezioni di agricoltura, e l'interesse degli studenti è aumentato sensibilmente». John Kyobe, insegnante di agricoltura alla scuola superiore St. Balikuddembe di Mukuno (Uganda) Mauro Zanarini Consigliere Nazionale Slow Food Italia

non solo cibo...

Che il mangiare bene non sia una scelta che inizia e termina a tavola ormai è un’idea sempre più condivisa, grazie anche al lavoro fatto da Slow Food negli anni. Su queste pagine di Ravenna&Dintorni chiamate “Gusto” da tempo cerchiamo di mettere insieme sapori, storia, territorio, ambiente, di raccontare le specialità del bere e del mangiare, di come dietro un cibo ci sia sempre un mondo che vale la pena esplorare. E come nel fare la spesa ogni giorno si compia, volontariamente o meno, una scelta anche politica. Nell’epoca dello globalizzazione, anche nel decidere cosa mettiamo nel carrello si condizionano i destini del pianeta e per questo siamo convinti che serva sempre una maggiore consapevolezza e attenzione da parte di tutti. E quando siamo al ristorante, nello scegliere da un menù si può contribuire a conservare l’identità, il sapore di un luogo. Ecco perché questa idea dei Mille orti in Africa ci ha convinti fin da subito: perché vede la produzione di cibo come elemento di cultura e ricchezza, di legame con il territorio, di riscatto per popolazioni che troppo spesso sono spinte dalla fame, dalla ricerca di cibo, a lasciare loro malgrado la loro terra. E così, nel corso del 2012, non solo vogliamo ampliare e arricchire questa sezione del giornale anche grazie ai contributi di Slow Food, ma abbiamo deciso di dedicare una parte dei proventi proprio di queste pagine alla condotta ravennate di Slow Food per la realizzazione di un orto in Africa. Il punto è che siamo più che mai convinti che dalla crisi che attanaglia il nostro Paese si esca anche così, creando orizzonti che vadano al di là dell’immediato, che creino legami e combattano la paura. Per questo siamo convinti che l’iniziativa piacerà anche ai nostri inserzionisti – nostra unica forza e senza i quali, come noto, Ravenna&Dintorni non esisterebbe – ai quali vogliamo proporre questa sfida, un obiettivo etico e solidale che vogliamo condividere, con l’augurio di un 2012 più prospero per tutti. Fausto Piazza, direttore Ravenna&Dintorni Claudia Cuppi, direttore generale Reclam

«Dalla crisi si esce anche con obiettivi non immediati»

Tradizione, storia e gusto...

lato S e g n a da i g nella u e i r e t s “O ” d’Italia

Ravenna, Via della Tesoreria Vecchia 16 (angolo Piazzetta delle Poste) tel. e fax 0544.219536 • www.osteriadeibattibecchi.it

Lasciatevi condurre nel tempo... SAN ZACCARIA (RA) via Ponte della Vecchia 23 - tel./fax (39)0544 554634 - cell. 3407125540 info@palazzomanzoni.it

www.palazzomanzoni.it


MANGIARE& BERE

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 15 dicembre 2010

31

INFORMAZIONE PROMOZIONALE

ENOGASTRONOMIA E QUALITÀ

Alla ricerca del prodotto tipico per mettere in tavola la bontà L'Osteria dei Battibecchi in via della Tesoreria Vecchia 16 a Ravenna, aperta dal settembre 2006, è segnalata nella “Guida delle Osterie” di Slow Food già dopo soli quattro mesi. Un piccolo tempio della buona cucina, della tradizione, il ritrovo ideale di chi vuole mangiare bene ritrovando i sapori di una volta. La signora Nicoletta è la titolare, una simpaticissima “ostessa” sempre pronta a dare un buon suggerimento e la battuta giusta. «Acquisto tutto direttamente da produttori locali – conferma Nicoletta – amo la territorialità e la tipicità dei nostri prodotti. Per questo la mia osteria è diventata un laboratorio Slow Food, per questo aderisco a tutte le iniziative di Madra, il mercato ravennate dei contadini. Punto sulla qualità, cucino come cucinava la mia bisnonna, non ho simpatia per le rivisitazioni. Amo la semplicità e la genuinità, uso le erbe di campo, il sale di Cervia, la carne di Mora Romagnola, il tartufo tosco-romagnolo, i nostri vini locali. Da quattro anni non aumentiamo i nostri prezzi che riteniamo essere assolutamente equi e giusti e, per questo, la mia osteria ha ottenuto anche un riconoscimento Gambero Rosso per l’ottimo rapporto qualità-prezzo. Mangiare bene ed in modo tradizionale non significa dover spendere una fortuna. Preparo solo piatti della tradizione, la classica zuppa inglese, le costine di maiale in umido con i cardi, il coniglio alla Teresa, le pere volpine al sangiovese. Credo che rispettare la tradizione, la tipicità dei nostri prodotti e proteggere i nostri presidi significa voler bene alla nostra terra, fare conoscere la Romagna in modo virtuo-

venerdi 16 dicembre presentazione del libro

“cose buone di casa” con Angela Schiavina dalle ore 15,30 alle 19,30 Via Lago di Como, 27 Quartiere S.Giuseppe Ravenna tel 0544 456436 A sinistra,Nicoletta Molducci, titolare del locale tipico ravennate Osteria dei Battibecchi assieme a Mauro Zanarini, consigliere nazionale di Slow Food. In alto, i confortevoli interni dell’osteria di via della Tesoreria Vecchia, dietro il Palazzo delle Poste in centro a Ravenna.

so e corretto anche ai tanti ospiti stranieri, creare nuove opportunità di lavoro. Questi gli obiettivi di tutti coloro che appoggiano il progetto di qualità di Slow Food». A San Zaccaria, in via Ponte della Vecchia 23 troviamo l’Azienda Agriturista Palazzo Manzoni. Il titolare è Massimo Bottura, un passato come celebre marinaio a bordo del leggendario Moro di Venezia. «Non aderisco a nessun marchio di qualità – precisa con molta onestà il signor Bottura – e credo che il mangiare bene sia un qualcosa di molto soggettivo. Sottolineo come tutti i progetti per riqualificare i nostri prodotti tipici non possano prescindere dal risolvere due problematiche piuttosto importanti: la distribuzione e la quantità. Per 10 kg. di ricotta mi

riapre

reco personalmente a Conselice, per acquistare la Mora Romagnola mi devo recare a S. Sofia ed il Sale di Cervia non sempre si trova... Per un agriturismo che, per legge, deve commercializzare prodotti propri o con marchio Dop o Igp, il problema è rilevante. Voglio dire che lo slogan “piatto a km zero” non deve diventare una semplice etichetta o, peggio, un mito. È necessario che il produttore sotto casa sia in grado di offrire qualità e quantità. Credo nella tradizione, nella genuinità dei prodotti, nella possibilità di poter valorizzare il nostro territorio, nella possibilità di creare occupazione soprattutto fra i giovani. Credo, però, che sia necessario fare un passo in avanti per aiutare noi operatori e, soprattutto, i nostri clienti. Mangiare bene è un piacere e non deve diventare un’impresa difficile e faticosa».

venerdì 16 dicembre - ore 20.30 degustazione cibo-vino in collaborazione con l’Azienda Agricola Ercolani:

Il Burson di Bagnacavallo Zeppole saporite con melanzane in abbinamento a ciccioli frolli di stagione Sformatino di patate con cuore filante su specchio al formaggio di fossa Riso vialone nano con polpa di anitra di valle

ristorante

Pizzeria

Punta Marina Terme

via delle Ondine 19 - tel. 0544 439498 (a 500 mt da viale Navigatori)

info@pizzeriafatamorgana.it www.pizzeriafatamorgana.it

Bocconcini di filetto di suino di mora romagnola con lardo di colonnata in salsa al vino rosso e contorno di verdure in abbinamento Piccola mousse al cioccolato e crema di cachi Acqua e Vini di casa Ercolani in abbinamento e, ovviamente, il Burson!!!

euro 29,00 per persona È GRADITA LA PRENOTAZIONE tel. 0544/529048 - 0544/439498

A Porto Fuori invece incontriamo l’attuale “Re del Cappelletto”. Proprio così. Danilo Marchiani del celebre ristorante Radicchio Rosso di via Stradone 74 è il vincitore della “Disfida del Cappelletto”, competizione gastronomica organizzata proprio dalla condotta ravennate di Slow Food. «Da ormai trent’anni faccio il ristoratore ed ho sempre anteposto la qualità al prezzo – ci confida Marchiani – Per questo preferisco il castrato olandese a quello nostrano anche se, ovviamente, una cucina romagnola come la nostra, tradizionale e non rivisitata, si fonda innanzitutto sulla ricerca delle materie prime e dei prodotti del nostro territorio. Crediamo sia fondamentale valorizzare la tipicità dei nostri prodotti e del nostro territorio: i clienti e i tanti stranieri ci chiedono proprio questo».

www.richardginori1735.com

viale dei Lombardi, 66- Savio (RA) tel. 0544.939213 fax. 0544.931471 Valentina 339.2702833 Carla 338.8740926 info@agriturismolacasina.com www.agriturismolacasina.com APERTO TUTTO L'ANNO


32

RISTORO& SERVIZI

giovedì 15 dicembre 2011 | RAVENNA& DINTORNI

INFORMAZIONE PROMOZIONALE

DISTRIBUTORI AUTOMATICI Possiamo ben dire che all'inizio c'era l'espresso al bar poi... le cose sono cambiate. Ormai molte persone trascorrono la pausa caffè in compagnia dei propri colleghi di lavoro davanti a un distributore automatico. Non pochi sono poi coloro che hanno deciso di acquistare una caffettiera automatica in grado di erogare caffè ed altri prodotti da degustare nell'intimità della propria abitazione. Per comprendere l'evoluzione di questo segmento di mercato siamo andati a trovare Loris Manzetti della ditta Servicaffè -Distributori Automatici di via Dismano 114/L a Ravenna. Il signor Loris gestisce un'azienda famigliare ed è coadiuvato dal figlio Manuel e dalla figlia. «Ho iniziato questa attività a fine anni ‘80 – precisa il signor Manzetti – e nel 1991 decisi di mettermi in proprio. Sono partito da solo, senza dipendenti, senza aiutanti, senza alcun commerciale di supporto. Avevo una vecchia Renault 4 e vendevo caffè, solo caffè. Tutto sommato ricordo quei tempi ormai lontani con un pò di nostalgia perchè era molto più semplice ed i rapporti con la clientela ancora basati su di una reciproca fiducia». Chiediamo al signor Loris cosa sia cambiato dalla fine degli anni ‘80 ad oggi. «Tutto è cambiato, il mercato è cambiato, i clienti sono cambiati. Non siamo stati noi, tradizionali commercianti all' ingrosso di caffè, a produrre i nuovi mega distributori. Sono richieste venute dai cittadini, dai lavoratori, dagli impiegati». Nostalgia del passato ma ci sembra di capire che il lavoro non manchi... «Questo è sicuro. Per ora siamo fortunati anche se le difficoltà ci sono ed è sempre più faticoso fare bene il proprio mestiere. Ovvio che sono orgoglioso di avere creato dal niente una piccola azienda tutta made in Ravenna e non legata a nessun grande gruppo. Credo che la mia professione possa ancora rappresentare una buona opportunità di lavoro soprattutto per i

Il piacere e la convenienza dell’espresso sul posto di lavoro Oggi le macchine distributrici, oltre ad agni tipo di bevande calde e di bibite, possono fornire anche snack, tramezzini, pasti pronti e perfino il cous cous

giovani di buona volontà e con tanta voglia di darsi da fare». Cosa si può trovare oggi in un mega distributore? «Praticamente di tutto – ci spiega Loris – espressso, decaffeinato, capuccino, caffè d'orzo, the, bibite gasate, bibite energetiche per palestre e per sportivi ma non solo. In un distributore possiamo trovare anche panini, tramezzini, persino dei pasti pronti: pasta fredda e, addirittura, il cous cous. La mia azienda ha comunque deciso di non commercializzare tutto quanto perchè cerchiamo di stare attenti alle esigenze del momento e del mercato».

PESCHERIA

Come mai, signor Loris, in un distributore, nato come semplice distributore per caffè, è possibile anche trovare un piatto di pasta? «Probabilmente perchè è anche il mercato del lavoro ad essere cambiato, forse ci sono meno buoni mensa, le pause si sono accorciate o forse perchè è proprio la gente ad avere sempre più fretta. Noi cerchiamo per quanto possibile di offrire comunque qualità sia per quanto concerne i distributori sia per quanto concerne i prodotti in essi contenuti». Quanto costa un pranzo al distributore? «I costi variano a seconda delle marche com-

mercializzate – precisa il signor Manzetti – un caffè può essere venduto a 60 centesimi ma anche a 35 centesimi. Ci sono differenze anche importanti fra prodotto e prodotto, dai 30 centesimi all'euro». I distributori vengono venduti o dati in comodato gratuito? «Noi non vendiamo alcun distributore – risponde pronto il signor Loris – noi lo consegnamo con la formula del comodato gratuito. Questo significa che su di noi ricade l'intero costo del distributore, circa 3000 euro, ed ecco perchè il difficile del nostro mestiere è valutare correttamente la potenzialità di un clien-

te, capire le sue esigenze e quanto potrà utilizzare il distributore avuto in concessione. Abbiamo a nostro carico anche il rischio danni. Difficile stipulare una polizza assicurativa completa e che copra interamente il cosidetto atto vandalico. Un problema non da poco, mi creda». Un pentimento improvviso, chiediamo provocatoriamente al signor Loris? «Sta scherzando spero – risponde pronto il titolare della Servicaffè –. Questo è il mio lavoro, mio figlio e mia figlia lavorano con me, la mia famiglia lavora con me, cosa potrei chiedere di più»? Grazie signor Loris...

ALEX e RAF

di Giambi Tommaso

ALIMENTI E ACCESSORI PER ANIMALI D’AFFEZIONE VETERINARIA - DIETE PARAFARMACI

ATTESTAZIONE PNA PER CONSULENZE IN ALIMENTAZIONE ANIMALE

PRODOTTI ITTICI DI ALTA QUALITÀ RAVENNA:

LIDO ADRIANO:

• Borgo San Rocco - via Bastione 6 - tel. 0544 36173 • via Romea Sud 59 - tel. 0544 64260

• viale Ariosto 9 - tel. 0544 494181

Ravenna - Via Bassano del Grappa 34/B Tel. 0544 407315 - www.leconomica.it Orario Invernale: da lunedì a sabato 9-12.30 15.30-19.30


SALUTE& BENESSERE

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 15 dicembre 2011

33

INFORMAZIONE PROMOZIONALE

RENOVA PALACE Una delle principali caratteristiche che mostriamo nei rapporti con gli altri è il sorriso. Spesso è la prima cosa che gli altri notano di noi. Se avete denti vecchi, ingialliti e il vostro sorriso non è invitante, forse è il momento di prendere un appuntamento dal dentista per conoscere una delle branche maggiormente evolute dell’odontoiatria: L’ODONTOIATRIA COSMETICA!

PER IL PIU’ BIANCO DEI NATALI... mento. Nello studio dentistico specializzato verranno verificate tutte le infinite possibilità di forma, colore, tessitura dello smalto che queste straordinarie faccette permettono. Molte sono le domande che il paziente prima di decidere si pone; ne elenchiamo alcune delle più frequenti:

LA PERFEZIONE: FACCETTE LUMINEERS® Le faccette sono delle sottilissime (0, 2-0, 3 millimetri ) lamine di ceramica incollate alla superficie del dente senza che quest’ultimo debba essere trattato col trapano. Rappresentano lo “Stato dell’Arte” per tutte quelle situazioni dove si vuole migliorare l’estetica dei denti senza utilizzare le corone perchè il problema dentario non lo richiede. Quindi costi inferiori e strepitoso risultato. Sono sottili come una lente a contatto, sono create sulla base di una impronta presa in Studio, modellate e personalizzate esattamente in base ai desideri del paziente ed al risultato ottenuto da una sofisticata analisi computerizzata di tutta la zona del volto e dell’area peri-orale! La procedura prevede l’analisi fotografica del volto del paziente, con l’obiettivo di osservare e correggere tutte le asimmetrie, e le proporzioni non solo dentali ma anche degli inestetismi della bocca e degli occhi, zone da sempre bersaglio degli effetti deleteri del tempo La tecnica operativa prevede una accurata e meticolosa valutazione della forma del/dei singoli denti che andranno modificati, nonché l’attenta scelta del colore da ottenere. Il passaggio successivo consiste nella preparazione di un mock-up diretto sui denti, che appariranno all’istante, per la gioia del paziente, perfettamente allineati, e candidamente splendenti. Nel momento stesso in cui il paziente potrà vedere anticipatamente il risultato finale, sarà in grado di decidere se continuare o no il tratta-

I denti diventeranno grossi? Spessi? Assolutamente NO! Lo spessore dei denti rimarrà praticamente invariato! Ricordiamo che lo spessore è quello di una lente a contatto, 0,3 mm! Quando servono le faccette? Le faccette sono ideali nei denti anteriori già lungamente trattati con otturazioni in composito, nei denti frontali con forti pigmentazioni resistenti ai trattamenti di Sbiancamento Professionale, nei denti anteriori non allineati, in tutti quei casi dove si desidera un forte miglioramento estetico e una nulla o minima invasività sul tessuto dentario. Il risultato supererà ogni aspettativa. Le faccette non scoloriscono, non si distaccano e non hanno bisogno di manutenzione salvo una (ovvia!) corretta igiene orale. 2 o 3 SEDUTE E IL SORRISO SI TRASFORMA!!!

...regalatevi un sorriso

A cura del Comitato UISP di Ravenna via G. Rasponi, 5 - RA tel. 0544.219724 - fax 0544.219725 E-mail: ravenna@uisp.it - www.uisp-ra.it

KARATE

Successi per lo Shotokan Grande festa per lo Shotokan Karate Club diretto dal Maestro Alesandro Cilla, agli esami della Fitka del 27 novembre scorso Gabriele Romanelli ha Conseguito il 4° Dan, mentre Francesca Sanna, Federico di Luigi, Ivan Barone, Matteo Vasi e Alessandro Fioravanti hanno ottenuto la promozione a cinture nere. Una ulteriore conferma del valore della società che, ricordiamo, ha conseguito negli anni sei successi mondiali, due europei e venti titoli nazionali, ai quali si aggiungono riconoscimenti e titoli regionali. Altro motivo di soddisfazione è la convocazione di Alexandru Chirilov nella rappresentativa regionale per partecipare alla coppa Shotokhan. Chiuderà questo splendido anno, che ha visto anche il conseguimento del 6° Dan del maestro Cilla, il trofeo di Natale che si svolgerà il 17 dicembre presso la scuola Randi, dove si terranno anche gli esami per il passaggio di grado.

COME SI PROCEDE Una volta che il paziente ha valutato il risultato ottenuto col mock-up, ed ha deciso di avanzare col trattamento, si procede con la presa delle impronte definitive che verranno inviate al laboratorio per la realizzazione definitiva del manufatto. La faccetta ultimata, viene applicata definitivamente sui denti. A differenza delle tradizionali faccette, questa nuova metodica non comprende nessuna riduzione di tessuto dentale e quindi nessun tipo di anestesia. Una piccola finitura cosmetica entro lo smalto dei denti può essere richiesta in alcuni casi. Inoltre non si ha nessuna sensibilità post operatoria ed il procedimento è al 100% reversibile. Le faccette sono Per info: Renova Palace, quindi una soluzione permanente Ravenna, p.zza Einaudi 1 in tutti quei casi in cui l’individuo tel. 0544 33206 fax 0544 30237 è insoddisfatto del proprio sorriso www.renovapalace.it per le cause più svariate. www.smiller.it

ULTIMA

PEDALATA DELL’ANNO

G

L I

A P P U N TA M E N T I

Il Gruppo AmicInBici per Ravenna, di cui fa parte anche la Uisp, organizza per sabato 17 dicembre la Pedalata Pro- Telethon. Questa pedalata si pone come obiettivi, oltre a raccogliere fondi da destinare a Telethon – che da 20 anni sostiene la ricerca sulla distrofia muscolare e le altre malattie genetiche – di sensibilizzare le persone alla donazione del sangue e di promuovere la rete dei percorsi ciclabili del nostro territorio. Il ritrovo è fissato per le 13.30 presso Casa Telethon in Piazza del Popolo a Ravenna con partenza alle 14. Il percorso, che sarà di circa 30 Km, si snoderà sulle ciclabili del mare e della costa arrivando fino a Marina di Ravenna presso la diga foranea, è prevista una sosta per la visita al presepe di sabbia. Rientro per le 17 in Piazza del Popolo, presso la Capannina di Natale ADVS.

CORSI

DI PATTINAGGIO

La Nuova Rinascita Pattinaggio organizza i corsi invernali di pattinaggio per bambini, presso la palestra della scuola elementare Torre di via Pavirani 15. I corsi, cominciati dalla metà di ottobre, proseguiranno fino a primavera. Le giornate di lezione sono il martedì e venerdì, dalle 18 alle 19. Per i corsi è necessario avere i pattini e le protezioni individuali, per provare sono disponibili attrezzature messe a disposizione gratuitamente dalla società. Per informazioni ed iscrizioni è possibile contattare la società sul posto oppure e-mail: nuovarinascita@virgilio.it.

TENNIS, PROSEGUE

IL TORNEO INVERNALE

Terminata l’ultima giornata del girone di andata del Torneo di tennis UISP Ravenna. Lo scontro al vertice tra le due primatiste non ha modificato la classifica. Dopo cinque giornate il CRAL E. Mattei si è laureato campione d’inverno con 17 punti seguita a 4 lunghezze dal Tennis Cervia. Terza posizione per Smile Caffè con Sopra Fioravanti 11 punti ma una partita in meno. La squadra del CMC attualmenRomanelli, Vasi, Barone, Maestro te posizionata al quarto posto con 9 punti seguita dal Match Point a 5. Chiude la classifica il Borgorosso con 1 punto ma una Cilla. In Basso Di Luigi, Sanna partita in meno. Risultati quinta giornata: CRAL Mattei vs Pol. 2000 2-1, CMC vs Borgorosso 3-0, Smile Caffè vs Match Point 21. Prossima giornata: martedì 13 dicembre ore 19 E. Mattei – Smile Caffè, giovedì 15 dicembre ore 20 CMC – Match Point, venerdì 16 dicembre ore 19 Pol. 2000 Cervia – Borgorosso.

Esame computerizzato del piede Plantari e scarpe su misura Calze elastiche - Busti Sistemi antidecubito e di trasferimento Saliscale - Tutori ortopedici Ausili per disabili e anziani NOLEGGIO letti, carrozzelle, apparecchi per magnetoterapia, ultrasuoni, mobilizzatori di ginocchio, spalla e caviglia...

Consegna a domicilio LUGO (RA) Via Provinciale Cotignola 22/1 Tel. Fax 0545 23669 - Cell. 335 6363355 CODIGORO (FE) Via IV Novembre 48 Tel. Fax 0533 718151 - Cell. 340 2689539 www.sanitariaromagnola.it info@sanitariaromagnola.it calcio uisp

Risultati undicesima giornata girone A Az Football 2003 - Asd Godese 1 – 2 Us Savarna Asd -G.S.Bruno Rossi 1 – 2 Asd Bizantina - Amatori Villanova 0 – 3 Viola 1998 - Trattoria Ca’ Rossi 1 – 2 Riposa: Caffe’ Degli Archi Classifica Amatori Villanova 23; Amatori Fosso Ghiaia 21; Az Football 2003 17; G.S. Bruno Rossi 16; Trattoria Ca’ Rossi 14; Caffe’ Degli Archi 13; Viola 1998 12; Asd Godese 11; San Zaccaria “B” 11; Asd Bizantina 5; Us Savarna Asd 3; Risultati undicesima giornata girone A Pol Savio Punto Pelle - San Zaccaria “A” 3 – 3 Pol. Camerlona - Rajax 5 – 0 A.C. Lamone-Bar Pontino Asd 0 – 2 Asd Mezzano-Real Piangipane 5 – 0 Asd Audace Balsera Costruzioni - Cral E. Mattei-1 – 2 Asd Punta Marina Terme-Pol Rapid Tmt 1 – 2 Classifica Asd Mezzano 28; Cral E. Mattei 24; Pol Savio Punto Pelle 22; Pol Rapid Tmt 21; San Zaccaria “A” 20; Pol. Camerlona 19; Bar Pontino Asd 19; Asd Punta Marina Terme 11; Asd Audace Balsera Costruzioni 10; Real Piangipane 7; Rajax 4; A.C. Lamone 0;


34

COMMENTI& OPINIONI

giovedì 15 dicembre 2011 | RAVENNA& DINTORNI

detti e contraddetti a cura di FAUSTO

PIAZZA

Le lettere, le opinioni e i commenti a cui si riserva di rispondere il direttore di Ravenna&Dintorni Fausto Piazza, vanno indirizzate alla mail carodirettore@ravennaedintorni.it oppure al fax 0544 271651 o all’indirizzo viale della Lirica 43, 48124 Ravenna.

RISPETTO PER LA STORIA, MA LA CMC «HA PERSO L’ANIMA» Il 2 e 3 dicembre si sono celebrati a Ravenna i 110 anni della Cmc con una serie di iniziative e convegni. Ho partecipato alla conferenza della prof Vera Negri Zamagni che ha presentato un libro sulla storia della cooperativa dal 1952 al 1985: gli anni dello sviluppo. La professoressa ha esordito citando l’augurio rivolto, durante un precedente anniversario, dall’ex-Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ai vertici della cooperativa: «Crescete e non perdete l’anima». Al termine della conferenza ho avuto la fortuna di poter dialogare per alcuni minuti con il presidente della Cmc, Massimo Matteucci, interrogandolo proprio sulla attualità di quella frase. Come è noto questa cooperativa è stata condannata nel 2009 per aver causato nel Mugello, durante i lavori della Tav Bologna-Firenze, un disastro ambientale: fiumi seccati, sorgenti d’acqua prosciugate, abitazioni non più agibili… A Vicenza la popolazione protesta contro la cooperativa che sta costruendo la nuova mega base americana DalMolin sia per motivazioni pacifiste, ma anche perché temono che le migliaia di lunghi pali infissi nel terreno, per sostenere le costruzioni, possano produrre l’inquinamento della grande falda freatica e allagamenti. In Val di Susa gli abitanti protestano contro il progetto della Tav perché preoccupati per la salute futura dei propri figli, in quanto sanno che le montagne che si vogliono perforare contengono amianto e minerali pericolosi e la ritengono inutile. Matteucci, uomo molto disponibile e cordiale, in estrema sintesi mi ha risposto che in cooperativa si è ragionato anche molto su queste problematiche, ma che alla fine il valore per loro principale è quello del lavoro, specialmente in momenti di crisi. Rispetto la storia di questa grande cooperativa, l’impegno dei suoi soci e le opportunità di occupazione che genera, ma sinceramente non condivido affatto questa filosofia la cui logica portata alle estre-

L’OSSERVATORIO

TUTTO D’UN TRATTO di

GIANLUCA COSTANTINI

me conseguenze giustifica anche l’attività degli spacciatori o dei mafiosi. E poi, con un curriculum così, non si è provato imbarazzo a iniziare il convegno celebrativo con una Lectio Magistralis su “Consumo, moralità e sostenibilità del pianeta” tenuta da Zygmunt Bauman? Davide Patuelli, Faenza

TRAGEDIA DI FIRENZE: FATE UN PASSO INDIETRO

Alla luce dell' episodio xenofobo successo a Firenze giorni fa, vorrei portare la mia solidarietà, il sostegno e la vicinanza dei migranti di Ravenna alle famiglie delle vittime e del ferito. Samb Modou e Diop Mor erano due lavoratori, uccisi a bruciapelo senza alcuna pietà, e nel rivendicare la loro pienezza di diritti, la loro dignità personale anche nell’essere vittime di un brutale gesto omicida; é un gesto inaccettabile per ogni coscienza. Ancora quache mese fa, anche a Ravenna si è parlato della caccia all’immigrato in particolare al senegalese sen-

za per fortuna che ci scappasse il morto; in questi giorni abbiamo vissuto l’assalto al campo rom di Torino; violenze xenofobe e fascisti frutto anche di una folle e vigliacca politica dell’immigrazione basata sull'odio e sull’intolleranza del prossimo. Una politica di cui sono responsabili alcuni dei nostri politici. Mi aspetto almeno che abbiano non soltanto il coraggio di condannare l’accaduto, ma anche l’umiltà di fare un passo indietro rispetto alle loro ideologie politiche. Charles T. Tchienga, Ravenna

SERVE UN ALTRO DORMITORIO ANCHE PER I CLANDESTINI Il nostro gruppo, che si è costituito in seguito alla petizione presentata da alcuni cittadini contro l’istallazione delle tende presso la parrocchia del Torrione, sta proseguendo gli incontri a favore dei senzatetto per stimolare e condividere l’assunzione di buone prassi, da parte del Comune, Asp e Provincia. Siamo un gruppo di cittadini attivi a cui sta a cuore che

Ravenna diventi anche capitale dell’umanità, aiutando chi per mille ragioni non ha voce per far valere i propri diritti. Stiamo assistendo in questo periodo, nonostante la nostra buona volontà di cittadini/e, a sterili polemiche attorno al problema delle tende, considerato solo come un problema di collocazione temporanea di persone in un “luogo”, senza progetto, senza interrogarsi sulle vere necessità di tutte “quelle persone”. Rompere il silenzio, già dalle prime riunioni (ottobre), ha chiesto con forza alle istituzioni presenti di trovare un edificio dignitoso dentro alle mura di Ravenna adeguato al numero molto consistente di senzatetto, che in questo momento abita all’aperto, considerando che il dormitorio attuale, gestito dal volontariato sociale, con tanto spirito di sacrificio e abnegazione, è da diversi anni costantemente al completo. Abbiamo chiesto la mappatura degli edifici pubblici non utilizzati per realizzare un secondo dormitorio, che riteniamo sia fondamentale per questa città, data la situazione economica in costante peggioramento, che causerà per molte persone la perdita di un alloggio. Un nuovo dormitorio pubblico a bassa soglia, che sia un ricovero temporaneo per tutte le persone anche senza permesso di soggiorno. Una sorta di “corridoio umanitario” per far sì che nessuno muoia di freddo in questa città. Questi sono gli obiettivi principali di Rompere il silenzio, non ci interessa alimentare nessuna polemica [...] Illustri giuristi hanno evidenziato con chiarezza come sia possibile salvaguardare la vita delle persone, anche “irregolari” a 360 gradi, senza bisogno di non rispettare le leggi vigenti, in questo specifico caso per l’emergenza freddo. E’ nostro desiderio che le istituzioni, i partiti, le associazioni, il volontariato, senza pregiudizi, si confrontino con noi cittadini attivi per costruire e non per demolire. Questo non porta benefici a nessuno. Rompere il silenzio, Ravenna

Maestri dell’usato

Dopo la tragedia Firenze si scopre razzista: e Ravenna? di

MOLDENKE

«Basta immigrazione» (Forza Nuova Ravenna, su internet) «La Destra ha sempre sostenuto che, con la crisi economica che incombe sul nostro Paese, l’unica maniera per arginare questa sorta di immigrazione indiscriminata sia aiutare concretamente i popoli stranieri in casa loro (Patrizia Ricci, La Destra, 17 marzo 2011) «Questi personaggi (i cosiddetti parcheggiatori abusivi) sono una vera e propria piaga per chi deve parcheggiare o anche solo per chi gli passa vicino per caso, e ancor di più se chi deve farlo è una donna, di cui spesso non hanno il ben che minimo rispetto» (Alberto Ancarani, Pdl, 25 aprile 2011) «È indispensabile e in maniera scientifica passare in rassegna tutti gli extracomunitari a partire dai “parcheggiatori” abusivi, verificare se hanno i requisiti per rimanere in Italia...» (Alberto Ferrero, Futuro e Libertà, 5 settembre 2011) «Da un po’ di tempo a questa parte abbiamo assistito a un aumento esponenziale della criminalità e sarà un caso ma quelli coinvolti sono sempre extracomunitari» (Luciano Fosci, Lega Nord, 22 ottobre 2011) «Alla luce dell’accoglienza indiscriminata che ha portato risultati negativi come disoccupazione degli italiani, abbassamento dei salari, aumento della criminalità e dell’illegalità, siamo davvero sicuri che facilitare il diritto di cittadinanza sia positivo?» (Bruno Casadio, Fiamma Tricolore, sabato 19 novembre 2011) «Mi si deve spiegare per quale motivo in Italia deve essere permesso che certi stranieri possano girovagare per la penisola senza un lavoro, senza una casa, con la certezza di potere intraprendere la strada dei venditori abusivi, sapendo che il lavoro non c'è per loro ma in primis non c’è per gli italiani» (Giulio Bazzocchi, Lista per Ravenna, 14 dicembre 2011)

Vendere o comprare usato?

CERVIA Via G. di Vittorio, 5 Tel 0544 977144

RAVENNA Via Medulino, 3 (angolo via Trieste) Tel 0544 455666

RAVENNA - Zona Ponte Nuovo Via Dismano, 118/A Tel 0544 470268

Orari: 9,30/12,30 e 15,30/19,00 Domenica 15.30/19.00 CHIUSO LUNEDÌ

10.00/12.30-15.00/19.00 CHIUSO DOMENICA E LUNEDI' TUTTO IL GIORNO

Orari: 10,00/12,30 e 15,00/19,00 CHIUSO DOMENICA E LUNEDÌ TUTTO IL GIORNO


COMMENTI& OROSCOPO

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 15 dicembre 2011

Commenti dal web

MERLINO E IL DESTINO ARIETE Sarà la voglia di concludere tutto prima delle feste, ma non litigate anche per gli addobbi natalizi. Mercurio e Sole sanno infondervi determinazione e tanta passione, quindi, potrete sistemare le questioni che più vi interessano e col partner progettare una domenica a sud ombelico del mondo.

Il dibattito tra i lettori di ravennaedintorni.it LA FOTO DELLA SETTIMANA

Pubblichiamo alcuni dei commenti più interessanti postati dai lettori sul nostro sito internet.

35

TORO Giove, Mercurio, Venere e Plutone in appoggio al segno sono per voi più munifici di un cesto natalizio ricolmo di leccornie. I talenti emergono e il successo si appropinqua. E pretendenti voraci vi inseriscono in menù fornicatori, ma non saltate antipasto, primo e secondo per passare al dolce.

Perchè il sindaco non parla apertamente di razzismo? Ma molto laconicamente di una “culura che annulla le diversità”? ci vogliono gesti e parole forti per queste cose [...] (manu commenta le dichiarazioni di Matteucci sulla tragedia di Firenze, dove un folle estremista di destra ha ucciso due senegalesi)

GEMELLI Non sarà semplice concludere tutto in vista delle festività natalizie. Con Marte scontrosetto, tenete al guinzaglio l’emotività, se non volete apparire simpatici come un antropofago con la diarrea. Andrà meglio nel fine settimana, ma dedicatevi allo shopping natalizio e all’ormone luminescente! CANCRO Per molti le cose da fare non mancano in vista della fine dell’anno. Urge chiudere ogni questione lavorativa e ogni conto, possibilmente non in rosso. Se il lavoro vi sembrerà confortevole come un albero di Natale rosicchiato dal gatto di casa, il sex con Venere scontrosa non andrà meglio.

Non per giustificare il gesto per carità, ma il soggetto che ha fatto quello che ha fatto era in cura da anni per depressione, si leggono tutti i giorni nelle cronache che madri ammazzano i propri figli e padri sterminano famiglie perchè affetti da questa terribile malattia e per questo dobbiamo incolpare qualche legge per giustificare quello che fanno? (Marco, sempre sulla tragedia di Firenze)

Dal Madagascar al circolo fotografico ravennate La splendida foto dei lettori di questa settimana è stata scattata da Maria Francesca Tassinari nello scorso mese di ottobre a Fianarantsoa, Madagascar, e fa parte di una serie di scatti rubati in una officina di camion all'aperto. Grazie a un paio di raccolte a tema Francesca è stata la prima donna a vincere il concorso interno del circolo fotografico ravennate. Mandateci la vostra foto a redazione@ravennaedintorni.it.

[...] facile dire noi l’avremmo fatta diversamente, ma intanto il Pd vota una manovra che rade al suolo quelli con meno possibilità e non tocca i più benestanti e ricchi! Se l’Italia rischia il fallimento perchè regalare la frequenze televisive a B.? (OrsoTibetano commenta il nostro report sullo sciopero in cui il segretario Pagani si giustifica per la presenza in piazza contro la manovra che lo stesso Pd a livello nazionale ha deciso di sostenere)

basta chiedere in un qualunque settore un giudizio sull’operato del Sindaco e della giunta per assistere alla pantomima dei sorrisetti, gli occhi alzati al cielo, i “vorrei dire ma non posso”. Quindi nessuna meraviglia per i “commentatori inferociti”. Esprimiamo la rabbia dei delusi, perchè noi il Pd lo abbiamo votato. (pompeo commenta il bombolone in cui invitavamo ironicamente gli elettori “convinti” del Pd a rispondere ai sempre numerosi

Dopo un anno e più di governo Matteucci, io credo che quel 40 per cento e oltre di voti il Pd se li sogni [...]

cil

io

Aperto tutti i giorni dalle 12 alle 15 e dalle 18 alle 22

Co

V.le della Lirica 55 Ravenna

TEL. 328 7427058

ROSSELLA LIBERA

Poverino... reperibile anche di notte: che vita di sacrifici immani! (emma commenta la nostra intervista al deputato faentino Gabriele Albonetti in cui giustificava l’alloggio gratuito concesso ai questori della Camera)

B o l u I i a n G r o u t t s a t r o CUCINA ROMANA T da Franco

ns

eg

na

a

Do

mi

chiuso il lunedì

attacchi dei nostri lettori al partito) Ma è uno scherzo? È uguale a Marinara (eric arthur blair commenta le foto del nuovo centro direzionale portuale. E in effetti è difficile dargli torto...)

O SIAM FINO I T APER 27/12 AL

Pranzo di Natale con menù alla carta

(CONSIGLIATA PRENOTAZIONE)

Si potranno gustare anche ottimi dolci campani fatti in casa Ravenna, via Cesarea 148 - tel. 0544.66634 - 339.2508783

LEONE Con la Luna nel segno giovedì e il trigono di Sole e Mercurio, saranno giornate buone per il lavoro, che porta soddisfazioni, pecunia e inserimenti utili. Approfittatene per progettare col partner una vacanza suins-romantic piuttosto che un prosaico shopping natalizio nel week end. VERGINE Mercurio è dissonante, ma beneficerete degli appoggi planetari nei segni di terra. Così riuscirete a fronteggiare con spirito concreto certe situazioni che non vi soddisfano, anche a rischio di indossare una faccia a forma di glutei per mascherare la fatica. L’amore c’è, la fornicazione meno. BILANCIA Giovedì e venerdì saranno le giornate più nervose: l’attesa di risposte e pagamenti potrebbe prolungarsi come la messa di Natale cantata in latino. Combattete lo stress con l’arte della fornicazione, ma la Luna nel segno domenica, vi autorizzerà a dedicarvi al riposo di voi stessi. SCORPIONE Marte e venere dai segni di terra vi chiedono impegno e concretezza. Così tendete a innervosirvi: amici, familiari, colleghi e partner, potrebbero indurvi a prenotare un volo charter pur di emigrare all’estero, onde evitare di mangiare panettone al cianuro assieme a loro. Datevi una calmata. SAGITTARIO Marte a forma di zebedei vi disturba alquanto. Non lasciatevi prendere dallo sconforto perché avete sufficienti riserve di energie per fronteggiare ogni scadenza prima delle feste, senza per questo saponificare colleghi e familiari. Sudombelico ignorato, da chiunque, o quasi. Migliorerà. CAPRICORNO Settimana positiva, ma non intestarditevi se qualcosa non andrà come vorrete o se qualcuno vi ostacolerà sul lavoro. Insomma, non date le spalle a figli di meretrice, che potrebbero attentare alla vostra posizione con spiacevoli contundenze. Bene la fornicazione nel fine settimana. ACQUARIO Troppo concentrati sul lavoro, dovrete fronteggiare il broncio di partner e familiari. Riservate a giovedì e venerdì le beghe più urgenti e dopo sfoderare il vostro migliore punto C col partner, ma senza esagerare! Un po’ di stress prenatalizio non guasterà certe prestazioni suine da guinnes. PESCI Le dissonanze di Marte e mercurio potrebbero rendervi un po’ nervosetti, ma anche determinati. La sfera lavorativa richiederà mille cautele. Da giovedì esercitatevi nei cori natalizi, e accendete un cero davanti al presepe. Ritroverete la tranquillità per nuovi progetti, forse anche per gli ormoni.


INFORMAZIONI& SERVIZI

ADOTTAMICI

Nemo

Siamo quattro fratellini, due maschi e due femmine, tutti con gli occhi verdi. Siamo molto affettuosi e con una gran voglia di giocare! Una volontaria ci ha in cura, in attesa di trovarci una famiglia. Per le adozioni: Contattare il 340 8961224

INFOCITTÀ

36

giovedì 15 dicembre 2011 | RAVENNA& DINTORNI

QUALITÀ DELL’ARIA IQA dal 5 all’11 dicembre 2011 Stazione Rocca Brancaleone Via Caorle Zalamella Agglomerato di Ra.

Lun

Mar

Legenda IQA Buona Accettabile

Mer

Gio

Ven

Sab

Direttore responsabile: Fausto Piazza Collaborano alla redazione: Federica Angelini, Alessandro Fogli, Luca Manservisi, Guido Sani, Serena Garzanti (segreteria), Maria Cristina Giovannini e Erika Marchi (grafica).

Mediocre

Scadente

L’IQA (Indice di qualità dell’aria) rappresenta sinteticamente lo stato complessivo dell’inquinamento atmosferico. Viene calcolato sulla base dei livelli di concentrazione degli inquinanti più critici del nostro territorio: particolato fine (PM10), biossido di azoto ed ozono. In funzione del suo valore si individuano cinque classi di qualità dell’aria. I dati giornalieri di Qualità dell’Aria relativi alla Provincia di Ravenna sono consultabili al sito: http://www.arpa.emr.it/ravenna/. L’andamento giornaliero delle concentrazioni di polveri PM10 in Emilia-Romagna è consultabile al sito: http://www.liberiamolaria.it

Per le adozioni: Ufficio per i diritti degli animali, tel. 800 099577; canile, tel. 0544 453095.

Dal 18 al 24 dicembre Comunale 8, via Fiume Abbandonato 124 - tel. 0544 402514; Dradi, via Anastagi 5 - tel. 0544 35449. Dal 19 al 24 dicembre Al Mare, viale Mare 80 (Casalborsetti) - tel. 0544 445019; Comunale 9, viale Petrarca 381 (Lido Adriano) - tel. 0544 495434.

APERTURA NOTTURNA 19.30-8.30 Comunale 8 ,

via Fiume Abbandonato 124 - tel. 0544 402514.

APERTURA DOMENICALE 8.30-12.30/15.30-19.30 Comunale 5,

via delle Nazioni 77 (Marina di Ravenna) - tel. 0544 530507.

AGENZIA IMMOBILIARE

IMMOBILI Case e appartamenti in vendita Ravenna e forese Offerte/Domande

ADIACENZE PIAZZA BARACCA Spazioso MONOLOCALE molto luminoso e tranquillo di recente ristrutturazione sito al 2° (ultimo) piano con ascensore, completo di arredo. Riscaldamento autonomo. Disponibilità immediata. € 140.000,00 tratt.

BORGO SAN BIAGIO

Spaziosa VILLA SINGOLA in zona tranquilla con ampio giardino privato sui quattro lati: P.T. portico, ingresso, spaziosa taverna con caminetto, bagno, lavanderia, 2 garage, cantina; P.P. salone con caminetto, sala da pranzo, cucina, 3 camere da letto matrim., 2 bagni, ripostiglio, 2 balconi. Ampia Mansarda abit. da rifinire. Buono stato d'uso. Disponibilità a breve. Informazioni in ufficio.

BORGO SAN ROCCO Confortevole APPARTAMENTO in buono stato d'uso: ingresso, ampio soggiorno, studio, cucina abitabile, 3 camere da letto, bagno, ripostiglio, balcone, cantina e garage. Risc. aut. € 210.000,00 tratt.

CENTRO STORICO (vicinanze Duomo)

Luminoso e panoramico APPARTAMENTO in zona tranquilla: ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 3 camere da letto (2 matrimoniali), bagno, balcone, ripostiglio, cantina e garage. € 240.000,00 tratt.

PONTE NUOVO Grazioso APPARTAMENTO di recente costruzione in perfetto stato d'uso: soggiorno con angolo cottura, 2 camere da letto, bagno, veranda, garage. Riscaldamento autonomo. Zona tranquilla. € 145.000,00 tratt.

Via Nullo Baldini 6 (proseguimento via de Gasperi) RA - tel. e fax email: eurocase@fastwebnet.it

Collaboratori: Ivan Adonis, Andrea Alberizia, Roberta Bezzi, Matteo Cavezzali, Francesco Della Torre, Lorenzo Donati, Claudia Graziani, Linda Landi, Sabrina Lupinelli, Maria Giovanna Maioli, Fabio Magnani, Giulia Montanari, Angela Schiavina, Serena Simoni Fotografie: Paolo Genovesi, Fabrizio Zani Illustrazioni: Gianluca Costantini, Geralama Redazione: tel. 0544 271068 - Fax 0544 271651 - redazione@ravennaedintorni.it Direttore Generale: Claudia Cuppi Segreteria Commerciale: Veronica Rinasti, tel. 392 9784242 Pubblicità: Reclam Edizioni & Comunicazione srl Tel. 0544 408312 - info@reclam.ra.it Stampa: Galeati Industrie Grafiche, www.galeati.it

NUMERI UTILI

Dall’11 al 17 dicembre Comunale 4, via Nicolodi 21 - tel. 0544 421112; Del Portico, via Corrado Ricci 17 - tel. 0544 212614. Dal 12 al 18 dicembre Comunale 3 via Po 18 (Porto Corsini) - tel. 0544 446301; Piferi viale dei Navigatori 35 (Punta Marina) - tel. 0544 437448.

Fred è un cagnolone misto maremmano e chissà che altro, intimidito e ormai anziano.... Cerca una persona veramente di cuore, che lo adotti, insieme alla sorella Ginger!

Accogliente APPARTAMENTO di recente ristrutturazione in ottimo stato d'uso: ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto, bagno, balcone, cantina e posto auto. € 190.000,00 tratt.

Pessima

APERTURA DIURNA 8.30-19.30

Fred

Autorizzazione Tribunale di Ravenna n. 1172 del 17 dicembre 2001 Edizioni & Comunicazione srl Editore: Via della Lirica 43 - 48100 Ravenna - Tel. 0544 408312 - info@reclam.ra.it

FARMACIE

FIDO IN AFFIDO

ZONA VIA SAN GAETANINO

Dom

0544 33158

Fincase - Ravenna semicentrale Darsena Appartamenti, composti da ing, sogg, cucina abitabile, disimp. 2 ampie camere da letto, bagno, balcone, cantina. Posto auto. Codice: 1250 -Classe G tel. 0544 .215645 da € 99.000,00 Assocase - Godo Ideale per investimento, appartamento di recente costruzione in palazzina, secondo ed ultimo piano: soggiorno ang cottura, letto, bagno, ampio balcone loggiato, posto auto interno. Già a reddito. tel. 0544 271653 € 105.000,00 Fincase - Ravenna zona esterna Villa padronale di inizio '800 unica nel suo genere. disponiamo di una porzione abitativa terra cielo, per complessivi 250 mq circa con una porzione di corte privata di circa 500 mq il tutto da ristrutturare. Codice: 1285 Classe F tel. 0544 .215645 € 100.000,00 Studio Effe - Piangipane A 10 min. da Ravenna, Appartamento al 1°P. in casa da due, composto da ingresso indipendente, scala interna, soggiorno con zona cucina, bagno, 2 letto. Posto auto scoperto, risc. aut. nuovo. In buono stato d'uso: finestre e tapparelle nuove, bagno recente, tetto rifatto 4 anni fa. Consegna in 3 mesi. Codice Immobile: 048 tel. 0544 83511 € 110.000,00

Pronto Soccorso 118 Guardia Medica 800 244244 Ospedale 0544 285111 Cmp 0544 286350 Pubblica Assistenza 0544 400888 Guardia Veterinaria 0544 693099 Enpa - Protezione animali 0544 36944 Carabinieri 112 Polizia 113 Vigili del Fuoco 115 Guardia di Finanza 117 Vigili Urbani 0544 482999

Assocase - San Rocco Appartamento ideale per investimento, al primo piano di piccolo stabile, composto da 3 vani, possibile sviluppo di soggiorno ang cottura, 2 letto, bagno, balcone. cantina al piano terra. tel. 0544 271653 € 110.000,00 tratt Assocase - Marina Romea Appartamento in ottimo stato, piano terra, completam arredato: soggiorno ang cott, letto, bagno, ripostiglio, area cortiliva. impianti a norma tel. 0544 271653 € 120.000,00 Assocase - Zona Zalamella Appartamento in palazzina, 3 ed ultimo piano s.a.: ingresso, soggiorno ang cottura, balcone, 2 letto, bagno, garage. tel. 0544 271653 € 135.000,00 Fincase - San Pancrazio Villetta a schiera disposta su due livelli con ingresso indipendente, soggiorno, cucinotto, camera matr, camera studio in mansarda, 2 bagni, posto auto, possibilità di cantina, giardino privato. Codice: 1249 -Classe G tel. 0544 .215645 € 140.000,00 Assocase - Zona Mercato Ampio e luminoso app.to ultimo piano, libero subito: ampio soggiorno, cucinotto, 2/3 letto, 2 bagni, balcone verandato, cantina e posto auto coperto. tel. 0544 271653 € 145.000,00 Studio Effe - Savarna A 13 km. da Ravenna, CASA indipendente da riadattare con ampi proservizi per oltre 200 mq. Terreno di mq. 3400. Codice Immobile: 164 tel. 0544 83511 € 150.000,00

Soccorso Stradale 803 116 Guardia Costiera 1530 - 0544 443011 Corpo Forestale Stato 1515 Hera Ravenna 800 939393 Telefono Azzurro 19696 Linea Rosa 0544 216316 Anagrafe 0544 482264 - 482482 Iat 0544 35755 Informagiovani 0544 36494 Centro per l’impiego 0544 608001 Sportello immigrati 0544 485301 - 0544 485302 Taxi 0544 33888

Gesticasa - Semicentro RIF. A 34 T: appartamento indipendente, integralmente ristrutturato, in casa di 3 unità. Cortile d’ingresso, soggiorno con angolo cottura, una matrimoniale, bagno, cortile interno. Risc. aut. Possibilità di personalizzazione. tel. 0544 66796 € 155.000,00 Assocase - Piangipane In ottima zona residenziale, villetta d angolo sviluppata su 2 livelli, con ampio giardino: p.t. soggiorno ang cottura, bagno. 1°p. letto matrimoniale, bagno, grande balcone e ampio sottotetto per seconda letto. posto auto. tel. 0544 271653 € 160.000,00 tratt. Assocase - San Biagio Appartamento ristrutturato, in palazzina con ascensore, libero a breve: ampio soggiorno con zona pranzo, 2 letto, studio, bagno , balcone panoramico e cantina. Risc. autonomo. tel. 0544 271653 € 168.000,00 Gesticasa - Centro Storico RIF. B 137 T: in contesto di recente ristrutturazione di sole 4 unità, delizioso appartamento su 2 livelli. Ingresso, soggiorno con angolo cottura, una singola, bagno; una matrimoniale, bagno. Riscaldamento autonomo. tel. 0544 66796 € 168.000,00 tratt. Assocase - Zona Stadio Appartamento in ottimo stato, al primo piano: soggiorno con cucinotto, balcone, 3 camere da letto, 2 bagni, garage e posto auto. Riscaldamento contacalorie. tel. 0544 271653 € 175.000,00 tratt

Gesticasa - San Rocco RIF. A 44/3 T: elegante appartamento, su 2 livelli, di nuova costruzione in piccola palazzina. Soggiorno, cucina abitabile con terrazzo, bagno, ripostiglio/lavanderia; zona soppalcata con una matrimoniale, grande bagno, sottotetto. Garage. Risc. autonomo. tel. 0544 66796 € 175.000,00 Assocase - San Michele In ottimo contesto residenziale di recente costruzione, villetta centrale su 2 livelli libera a breve: p.t. soggiorno, cucina, bagno e giardino. 1°p. 2 letto, ampio ripostiglio, balcone, bagno. posto auto. tel. 0544 271653 € 175.000,00 Assocase - Zona semicentrale In palazzina a sole 6 unità, delizioso appartamento ristrutturato di ampie dimensioni: soggiorno, cucina, tinello, 3 letto, 2 bagni, balconi, garage, 2 posti auto. Risc. autonomo. Aria condizionata. tel. 0544 271653 € 180.000,00 Studio Effe - Mezzano Vicino alle scuole, appartamento di recente costruzione, come nuovo, composto da terrazzo coperto, soggiorno, cucina abit., bagno e letto matrim. Mansarda ampia con bagno. Come nuovo e ben rifinito. Garage. Codice Immobile: 128 tel. 0544 83511 € 185.000,00 Savorani&Co - Ravenna, traversa via di Roma Centralissimo bilocale completamente ristrutturato con tecnologie d'avanguardia ed ottime rifiniture. Valido investimento. tel. 0544 400 004 € 190.000,00


Assocase - Marina di Ravenna Grande appartamento completam ristrutturato, 3 ed ultimo piano s.a. soggiorno, ampia cucina, 3 letto, bagno, cantina tel. 0544 271653 € 205.000,00

Fincase - Lido Adriano Grazioso appartamento al pt con ing. ind, composto da soggiorno, ang. cottura, disimpegno, 2 camere, bagno, terrazzo, garage doppio, cantina, giardino privato, arredato. Codice: 1313 Classe G tel. 0544 .215645 € 195.000,00

Gesticasa - Zona Vicoli RIF. B 97 T: appartamento in recentissima e piccola palazzina. Soggiorno con zona cottura arredata in nicchia e lungo balcone, disimpegno, una matrimoniale con balcone, una singola, bagno. Sottotetto uso sgombro, posto auto coperto. Risc. autonomo. tel. 0544 66796 € 205.000,00

Assocase - Zona Stadio Appartamento al 2°piano, molto ben tenuto, di buona metratura: ingresso, soggiorno, cucina abit con affaccio su balcone, 2 letto, 2

Fincase - Marina Romea App. al 1° e ultimo piano con ing. ind. composto da sogg- ang. cott, disip, 2 camere, bagno, terrazzo, giardino privato, posto au-

VIA ROCCA BRANCALEONE, 20 RA

Fincase - Ponte Nuovo Casa abbinata disposta su due piani per complessivi mq. 130 mq. composta di ingresso cucina abitabile soggiorno due ampie camere da letto, possibilità della terza camera, doppi servizi ripostiglio balcone mansardina garage. Codice: 877 Classe F tel. 0544 .215645 € 210.000,00 unità integralmente ristrutturata. Ampio ingresso, Gesticasa - San Biagio RIF. soggiorno con balcone, cuF 21 T: casa abbinata ad cina abitabile con ampio un lato integralmente ri- terrazzo abit., una matristrutturata. PT: giardino, moniale con balcone, una ampio garage, posto auto, singola, bagno, ripostiglio. ingresso, sala con camino, Risc. autonomo, possibilità cucinotto. P1°: una matri- di personalizzazione. tel. moniale con ripostiglio, una 0544 66796 € 215.000,00 singola, bagno. tel. 0544 Fincase - San Rocco Zona 66796 € 210.000,00 tranquilla appartamento Gesticasa - Vic. Centro molto ampio e ben tenuto RIF. B 128 T: appartamen- composto di ingresso sogto indipendente in casa di 3 giorno cucina abitabile tre belle camere da letto doppi servizi cantina garage rip. Codice: 1041 -Classe G tel. 0544 .215645 € 220.000,00

☎ 0544. 216156 - 348.0308088

CENTRO STORICO appartamento libero: ingresso, soggiorno, cucinotto, camera matrimoniale, bagno, balcone, posto auto, riscaldamento autonomo. Rif. 43A € 145.000,00

ADIAC. TRIBUNALE Appartamento libero con soggiorno, cucinotto, 2 camre da letto, 2 bagni, balcone, cantina; posto auto coperto, possibilità di terza camera. Rif. 7/A € 150.000,00

RAVENNA Appartamento libero, buona metratura, ingresso, soggiorno, cucina abit., camera matrim., bagno, ripostiglio, cantina. Rif. 55A € 115.000,00

CENTRO STORICO Attico di grandi dimensioni disposto su due livelli, da ristrutturare. Rif. 122A Info in agenzia

SAN BIAGIO Casa singola ottimamente tenuta, anni ‘70, di grandi dimensioni, zona tranquilla. Rif 52B Info in agenzia MARINA DI RAVENNA Appartamento ottime finiture con ingresso indipendente, disposto su due livelli, ampio soggiorno, cucina, terrazzo, 2 camere da letto, 2 bagni, solarium, posto auto. Rif. 72/A € 350.000,00 CENTRO STORICO App.to anni ‘60 ampia metratura, zona tranquilla, ingresso, soggiorno, cucina, 3 letto, bagno, balcone, cantina. Rif. 38A € 190.000,00

RAVENNA, CENTRO STORICO Appartamento libero, ultimo piano, ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto, 1 bagno, balcone, cantina. Rif. 8/A € 155.000,00 SAN MICHELE App.to su due livelli, ottime finiture, come nuovo, soggiorno grande con balcone, cucina, camera matrimoniale, 2 bagni, cantina, garage. € 135.000,00 Rif. 37/A AD.ZE VIA DEGLI SPRETI Appartamento anni ‘60 buona metratura, ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 3 camere da letto, 2 bagni, ripostiglio, balconi, garage, cantina. Rif. 73/A € 190.000,00

Fincase - Classe Luminoso appartamento al 1° e ultimo piano, con ingresso, soggcucina, disimp, 2 camere, bagno, mansarda abit.con solarium, garage, cantina. Codice: 1197 Classe G tel. 0544 .215645 € 230.000,00 Romagna - San Biagio Soluzione particolare ideale per chi necessita di un 2° app.to per ospiti. In piccola palazzina al 1° ed ultimo piano. Sogg. ampio con cucina a vista, letto matr. e bagno, scala per accesso a mansarda con letto matr.le e bagno. Collegato direttamente all’appartamento, ma anche con ingresso autonomo, bilocale mansardato: sogg. con cottura, letto matr. e bagno. P.T. posto auto e cantina. Risc. aut. No spese cond. tel. 0544 501515 € 240.000,00 complessivi

Assocase - Ponte Nuovo Bell'appartamento ristrutturato, rifinitissimo: soggiorno, ampia cucina, 3 letto, 2 bagni finestrati, ampio balcone, ripostiglio e garage al piano terra. risc aut. tel. Gesticasa - Centro Storico RIF. B 5 T: In piccola palaz0544 271653 € 220.000,00 zina di prestigio, elegante Fincase - Classe Luminoso appartamento in ottimo staapp su 2 livelli con ingresso to composto di ingresso, sogg, cucina abit, 3 came- soggiorno con terrazzo, cure, 2 bagni, garage, canti- cinotto arredato, disimpena, lavanderia, balconi, gno, una matrim. e una singiardino. Codice: 1284 gola con terrazzo, 2 bagni. Classe F tel. 0544 .215645 Garage. Risc. aut. tel. 0544 € 220.000,00 66796 € 255.000,00 Assocase - San Rocco Appartamento su 2 livelli, da ristrutturare, in casa a 2 unità: 1°p. ingresso, soggiorno, cucina, 2 letto, bagno, grande terrazzo abit. oltre ad ampia mansarda. tel. 0544 271653 € 220.000,00

Assocase - Zona Antica Milizia Ampio appartamento di recente costruzione, al terzo piano: ampio soggiorno con cucina, 3 letto, 2 bagni, bellissimo terrazzo panoramico. Posto auto coperto e cantina. tel. 0544 271653 € 290.000,00

Savorani&Co - Ravenna, via Rubicone In tranquillo contesto residenziale, appartamento piano alto con ascensore e risc. aut., in ottimo stato d'uso, così composto: ingresso, salone, cucina abitabile, balconi, disimpegno con armadio a muro, camera matr.le, 2 camere doppie, bagno (rifatto di recente). Garage al piano terra. Luminoso e ben esposto. tel. 0544 400 004 € 230.000,00

Fincase - Zona Teodorico Bellissimo app in villetta composto da ing. ind, sogg. ang. cott separato, 2 camere, studio, disimp, bagno, 2 terrazzi, garage, cantina, taverna, giardino privato. Codice: 1306 Classe F tel. 0544 .215645 € 295.000,00

RAVENNA Via Santucci, 36 (zona Nullo Baldini)

Tel./Fax

inserto di Ravenna&Dintorni giovedì 15 dicembre 2011

bagni, ripost., garage e can- to. Codice: 1307 - Classe G tina. tel. 0544 271653 € tel. 0544 .215645 € 200.000,00 210.000,00

QUINDICINALE QUINDICINALE

Romagna - Zona Chiavica Romea Appartamento recente e semiautonomo. In quadrifamiliare con al P.Terra garage, taverna/lavanderia, giardino e posto auto. 1° P. rialzato: soggiorno con cucina a vista, balcone, disimpegno, letto matrimoniale con balcone, 2° letto ampia, bagno. No spese condominiali. tel. 0544 501515 € 195.000,00

0544.219628

Pinarella di Cervia vendesi con urgenza appartamento di 100 mq, zona centrale a pochi passi dal centro commerciale e a soli 80 mt dalla pineta e dal mare. Appar-

tamento di recente costruzione con ottime finiture. 330000 Euro tratt. Tel. 339 6548573 Astenersi perditempo.

Case e appartamenti in affitto Offerte/Domande Castiglione di Ravenna privato affitta casa indipendente con grande parco recintato, solo referenziati. Tel.0544 950352 ore 21-22

LAVORO DOMANDE Impiegati In mobilità impiegata cerca impiego (ottimo uso pc, contatto con il pubblico, esperienza in agenzie interinali, uffici amministrazione, studi professionali, agenzie viaggio e altre esperienze di impiegata). No multilevel, no rappre-

sentanza. 8413731

Tel.

338

Collaboratrici domestiche baby sitter Badante straniera, da tanti anni in Italia, con esperienza anche ospedaliera, anche a ore o 24 ore. Esperienza per ristorazione. Solo lavoro serio. Tel. 320 1620573 Cerco

lavoro come colf o

Viale della Lirica, 53 - Tel. 0544 404047 - Fax 0544 406721 www.agenziafuturasrl.it - E-mail: info@agenziafuturasrl.it ZONA VIA VICOLI Appartamento in palazzina di sole 5 unità, al piano rialzato, molto ben tenuto, immerso nel verde: ingresso, sala con terrazzo, cucina abitabile con balcone, 3 letto, 2 bagni finestrati; cantina, ampio garage con lavanderia. Risc. aut. Impianti a norma. Zona molto tranquilla, di esclusivo traffico locale. € 298.000 - Foto in agenzia PONTE NUOVO Delizioso appartamento, molto ben rifinito, composto da sala con cucina disimpegnata a vista ( mq. 28.50 ); ampio terrazzo accessibile dalla zona giorno, con gazebo ( tot. mq. 63 ); 2 letto; disimpegno con armadio/ ripostiglio; bagno finestrato con doccia; cantina e posto auto. Risc Aut. – Impianti a norma - CONSEGNA VELOCE!! € 190.000 - Foto in agenzia PONTE NUOVO Appartamento di recente costruzione con ingresso indipendente al 1° piano ed ultimo, composto da soggiorno con cucina a vista; 2 letto; bagno finestrato; 2 balconi attrezzabili; ampio sottotetto completamente rifinito; garage e cantina. No spese condominiali. € 195.000 - Foto in agenzia ZONA VIA LE CORBUSIER In contesto di recente costruzione appartamento a piano terra, con ampio giardino composto da sala con ang cott.; 2 letto ( matr. – studio ); bagno con vasca idro finestrato; disimpegno arredabile; ampio porticato ( mq. 57,62) attrezzato per i periodi estivi; cantina e posto auto di proprietà. Risc. Aut. – Impianti a norma. € 210.000 - Foto in agenzia

ZONA VIALE DELLA LIRICA Appartamento al 4 piano ed ultimo, molto ben tenuto, composto da sala con angolo cottura con terrazzo abitabile, 1 letto matrim., bagno finestrato con vasca, sottotetto uso studio; garage e posto auto. Risc. aut. Completo di arredi. €155.000 - Foto in agenzia ZONA CHIAVICA ROMEA Appartamento molto ben rifinito di recente costruz. avente ingresso e ampio giardino indipendenti, composto da sala con ang. cott. separabile; 2 letto; bagno finestrato con doccia; ampio garage e tavernetta con camino collegati dall’interno. Gazebo in giardino. € 235.000 Foto in agenzia ALFONSINE In contesto urbano di recente costruzione, app.to con ingresso e giardino indip., al 1°P. ed ultimo, composto da soggiorno; cucina abit.; 2 letto matr.; bagno finestrato; balcone a loggia; ampio garage a piano terra. Aria cond. – Risc. aut.-Impianti a norma PRONTA CONSEGNA!! € 150.000 - Foto in agenzia ZONA COMET Appartamento di recente costruzione, in piccola palazzina, al 2° piano: sala con angolo cottura, 1 letto matrim., bagno finestrato con doccia, balcone verandato; ampio garage. Risc. aut. PRONTA CONSEGNA! € 148.000 RONCALCECI Bella villetta di testa, di recente costruzione, molto ben tenuta: sala, cucina ampia abitabile, 3 letto, 2 bagni finestrati, ripostiglio, balcone; mansarda abitabile (4° letto); garage. Giardino fronte retro con pergolato in legno. € 215.000 - Foto in agenzia

VIENI A TROVARCI NEI NOSTRI UFFICI, INSIEME TROVEREMO LA SOLUZIONE PIÙ ADATTA A TE CON ESPERIENZA, PROFESSIONALITÀ E CORTESIA.

VISITA IL NOSTRO SITO WWW.GECOSRA.IT PER TUTTE LE NOSTRE OFFERTE IMMOBILIARI SAN BIAGIO: In zona tranquilla e servita vendesi appartamento con ingresso indipendente, in piccolo contesto, posto al primo ed ultimo piano e composto da: sala con cucinotto in nicchia finestrato, disimpegno, una camera da letto matrimoniale, una camera da letto singola e bagno ampio. Soppalco nella zona giorno con accesso su solarium riservato e altro vano abitabile con predisp. secondo bagno. Ottimamente rifinito con tetto in legno sbiancato a vista. Garage al piano strada. Ottime rifiniture: riscaldamento a pavimento con caldaia a condensazione, pannelli solare con accumulo acqua calda installati, predisposizione aria condizionata e sanitari sospesi. Pavimenti e rivestimenti da personalizzare. € 360.000,00 Rif. 1218/RD VICINANZE VIALE ALBERTI: In zona tranquilla e residenziale vendesi lussuosa villa con ampio giardino perimetrale piantumato. L'abitazione si sviluppa al piano rialzato/primo su una superficie di mq 165. Al piano superiore ampia mansarda finestrata. Servizi, taverna, ufficio, doppio garage al piano seminterrato. Ampi spazi abitativi, rifiniture di pregio. Da vedere!!! Info in agenzia Rif. 2187/RD

BORGO MONTONE: Porzione di casa di ampia metratura, così composta: sala, cucina abitabile, disimpegno, bagno e grande giardino angolare al piano terra; al piano superiore camera da letto matrimoniale, camera da letto doppia, camera singola, bagno e balcone. Garage e spaziosa taverna al piano interrato con acesso all'abitazione. Rifiniture di pregio conformi alle ultime normative. Da vedere!!! € 405.000,00 Rif. 1548/RD PIANGIPANE: Splendida villa indipendente di recente costruzione, con ampio giardino sui 4 lati, composta al piano terra da salone con camino e zona pranzo di mq 44, cucina abitabile, stanza ripostiglio/ lavanderia, bagno finestrato, garage e portico con barbecue; al piano superiore ampia camera da letto matrimoniale, due camere da letto doppie e sala da bagno. Rifiniture e materiali di pregio, tetto in legno a vista, riscaldamento a pavimento, aria condizionata, aspirazione centralizzata. DA VEDERE!! € 490.000,00 Tratt. Rif. 2202/RD

PIANGIPANE: Splendida villetta ad angolo con ampio giardino e posto auto di proprietà così composta: ampia zona giorno con cucina abitabile, ripostiglio, disimpegno e bagno al piano terra; camera da letto matrimoniale con terrazza, due camere singole e bagno al piano primo. Sottotetto ad uso ripostiglio. Ottime rifiniture. Riscaldamento a pavimento, predisposizione aria condizionata, produzione acqua calda con pannelli solari. € 235.000,00 Rif. 1859/RD RAVENNA: Stupendo attico, di grandi dimensioni, composto da: ampio salone con affaccio su terrazza di mq 67, cucina abitabile, studio, disimpegno notte destro con 1 camera da letto padronale, guardaroba, bagno con vasca e doccia, balcone e ripostiglio/lavanderia; disimpegno notte sinistro con 1 camera da letto doppia, 1 camera singola, bagno e balcone. Due garages. Riscaldamento a pavimento, predisposizione aria condizionata. Info in agenzia Rif. 744/RD

SAN ROCCO: Villa abbinata ad un lato, con ampio giardino su 3 lati e due posti auto di proprietà: ampia zona giorno con cucina separata, disimpegno, bagno e ampia cantina al piano terra; al piano superiore due ampie camere da letto matrimoniali, cameretta/ studio disimpegno e bagno. Spaziosa mansarda di mq 20 circa. Predisposizione aria condizionata, montaggio pannelli solari, riscaldamento a pavimento. € 500.000,00 Rif. 1522/RD SAN BIAGIO: Vicinanze centro, villetta pronta consegna, con rifiniture di pregio, composta al piano terra da soggiorno con cucina a vista, ripostiglio, disimpegno notte, due camere da letto con affaccio in spazioso giardino, 2 bagni, soppalco con accesso in ampio giardino pensile, barbecue, loggia abitabile e ripostiglio. Garage e cantina. Predisposizione pannelli solari, aria condizionata e allarme. € 410.000,00 Tratt. Rif. 780/RD

VISITE E PLANIMETRIE PREVIA SOTTOSCRIZIONE DEL FOGLIO VISITA

RAVENNA: Bellissimo appartamento/attico al 4° e ultimo piano, pronta consegna, composto da salone con ampio terrazzo abit., cucina abit., 2 camere da letto con affaccio su balcone, 2 bagni finestrati, garage e cantina. Impianti indip., predisp. aria condiz. € 290.000,00 Rif. 347/RD ZONA TRIBUNALE: In zona tranquilla e servita vendesi grazioso monolocale, seminuovo, ben diviso zona giorno/notte, con antibagno e bagno finestrato, terrazzo abit. con tende parasole e splendido affaccio su parco, posto auto al piano interrato e spaziosa cantina. Risc. autonomo, possibilità di arredo. Ideale per investimento!!! PREZZO INTERESSANTE Rif. 2119/RD NULLO BALDINI: Casa indipendente da ristrutturare, su lotto di mq 330, disposta su due livelli, composta al piano terra da ingresso, soggiorno, cucina abitabile, ripostiglio, bagno, cantina, garage, portico e giardino perimetrale; al piano superiore soggionro con balcone, cucina abitabile con balcone, disimpegno notte, due camere da letto matrimoniali, ripostiglio e bagno. Info in agenzia Rif. 2190/RD

SE COMPRI E VENDI CON NOI PAGHERAI SOLO UNA MEDIAZIONE


Agenzia Immobiliare

ROMAGNA AFFITTI S. BIAGIO: appartamento ben arredato al 2° ed ultimo piano. Ingresso, soggiorno, cucina abitabile, letto matrimoniale, bagno e balcone. P.T. cantina/lavanderia. Risc. aut. No spese condominiali. € 500,00 S. BIAGIO/CENTRO: appartamento recente ed autonomo al P.T. Soggiorno con cucina a vista, letto matrimoniale, bagno e ripostiglio. Completamente arredato. Nessuna spesa condominale. € 480,00

VENDITE S. BIAGIO: soluzione particolare ideale per chi necessita di un secondo appartamento per ospiti. In piccola palazzina al 1° ed ultimo piano, soggiorno ampio con cucina a vista, letto matr. e bagno, scala che da accesso alla mansarda con letto matr. e bagno. Collegato direttamente all’appartamento, ma con anche l’ingresso autonomo, bilocale mansardato composto da soggiorno con cottura, letto matr.le e bagno. P.T. posto auto e cantina. Risc. aut. No spese cond. € 240.000 complessivi. PUNTA MARINA: appartamento in centro, ben tenuto, con affaccio vista mare, posto al 3° piano con ascensore. Soggiorno con cucinino, balcone, letto matrimoniale, bagno con doccia. Cantina. Risc. autonomo ed a norma. Arredato. € 120.000. QUART. S. GIUSEPPE: appartamento da ristrutturare al P. rialzato. Ingresso, soggiorno con balcone, cucina con balc., disimp., 3 letto, bagno e ripost. P.T. garage ampio. Risc. con contacalorie. Infissi esterni nuovi € 145.000 tratt RAVENNA città, ma già immersa in campagna: villetta d’angolo particolare composta al P.T. da bel giardino, soggiorno con cottura e soppalco ad uso studio, letto matrimoniale, bagno. Soffitta. Posto auto. Disponibilità di garage e cantina. Classe energetica “B”. Info in ufficio. € 185.000 ZONA DRIBBLING: appartamento nuovo ed ampio al 1° P. con ascensore. Soggiorno spazioso con balcone, cucina, disimpegno, 3 letto (matrimoniale, singola e studio) bagno con doccia e bagno con vasca, balcone. Garage e cantina capienti. Pronta consegna. € 240.000 RAVENNA (clinica S. Francesco): appartamento perfettamente ristrutturato al 3° ed ultimo piano senza ascensore. Ingresso, soggiorno con balcone, cucina abitabile, bagno con doccia, ampio disimpegno armadiato, letto matrimoniale e cameretta. P.T. garage. Impianti a norma, risc. aut., poche spese condominiali. € 150.000 tratt

Via degli Spreti, 71 Ravenna Tel.0544.501515 - Fax 0544.504972

agenziaromagna@libero.it baby sitter. Tel. 389 7805904 vecchie, acquisto pagando bene. Tel. 349 2247702 Signora ucraina con esperienza, per lavoro come ba- Idraulico esegue lavori di dante, baby sitter, domesti- impianto e riparazioni terca. Orario giornaliero, not- mo-idrauliche. Preventivi Tel. 329 gratuiti e max professionate, o 24/24. 6181881 litÀÜ. 0544 576944 Tel. 349 7345671 Signora con documenti in regola cerca lavoro come Lucidatura pavimenti in badante, domestica, puli- marmo graniglia e scale, zie, stiro, assistenza malati preventivi gratuiti e prezzi in ospedale o a casa per vantaggiosi.* Tel. 333 ore, anche di notte o 24 ore 3077535 su 24. Tel. 348 2999235

Altri Lavorante parrucchiere unisex con molta esperienza, cerca lavoro anche come responsabile o da gestire negozio. Disponibile subito e ovunque. Tel. 328 4152536

Artisti musicisti spettacolo D.j. vocalist, ESPERTO ANCHE DOPPIAGGI VOCALI PER I TUOI PARTY CON MUSICA DI GRANDE EFFETTO. POSSIBILITA’ STRUMENTAZIONE PROPRIA OFFRESI Tel. 340 7171418 *

Pensionato cerca qualsiasi lavoro anche assistenza e Lezioni private scuole compagnia anziani, come corsi traduz. Interpreti custode o altro. Tel. 331 Laureata in lingue con 1266648 esperienza all’estero imPizzaiolo cerca lavoro nel partisce lezioni d’inglese a fine settimana. Tel. 338 studenti di scuole medie e 9015882 superiori a Ravenna e Faenza. Tel. 393 0358391 Tecnico informatico con esperienza pluriennale of- Laureata pluriennale espefresi per assistenza a domi- rienza di insegnamento imcilio. Installazione pro- partisce lezioni di econogrammi, rimozione virus, mia aziendale, ragioneria, configurazione adsl, assi- matematica, diritto e segue stenza internet e posta ragazzi scuole medie ed elettronica. Zona Ravenna elementari nei compiti. Tel. 347 Tel. 347 0343580 e limitrofi. 4681111

Ag. 1 Sede Amministrativa . via San Vitale, 11 . Ravenna

tel. 0544.215645 - 0544.211854 CLASSE Bellissimo appartamento al primo e ultimo piano composto da ingresso, soggiorno con angolo cottura, disimpegno, 3 camere da letto, ripostiglio, solarium da 34 mq, garage, cantina. Codice: 1197

€ 220.000,00 RAVENNA SAN BIAGIO Elegante appartamento al 1° piano composto da ingresso, soggiorno, cucina, disimpegno notte, camera da letto matrimoniale, camera doppia, 2 bagni, balcone, garage, cantina. Codice: 1340

€ 215.000,00 MARINA ROMEA Appartamento al 1° e ultimo piano con ingresso indipendente composto da soggiorno- angolo cottura, disimpegno, 2 camere da letto, bagno, terrazzo, giardino privato, posto auto. Codice: 1307

€ 205.000,00 RAVENNA SAN BIAGIO Appartamento dai grandi spazi, con ingresso, sala, cucina abitabile, disimpegno notte, 3 camere da letto, 2 bagni, garage, cantina; riscaldamento autonomo. Codice: 1355

€ 230.000,00 VICINISSIMO A MEZZANO Bella soluzione in casa abbinata, piano terra con portico abitabile, soggiorno con angolo cottura (o cucina abitabile) tre camere da letto, ampio bagno, cantina garage e giardino privato. Codice: 1351.

€ 230.000,00 RAVENNA ZONA ESTERNA NORD Vendesi 6 ettari di terreno agricolo seminativo irriguo. Codice: 1350

€ 300.000,00 RAVENNA VICINO AL CENTRO Appartamento ristrutturato, composto da soggiorno, cucina abitabile (arredata) 2 ampie camere da letto, 2 balconi, garage e cantina.

€ 128.000,00 PORTO FUORI Casa indipendente veramente ampia, composta da ingresso, soggiorno cucina abitabile, 6 camere da letto, 2 bagni, 2 garage e 140 mq di servizi in corpo staccato ampio giardino privato divisibile in due appartamento. Codice: 1337

Artigiani

ATTIVITÀ E LICENZE Attività varie

Cedesi attività commerciale completa di attrezzatura per gastronomia-alimentari. 90 mq, bagno, antibagno 15 mq, magazzino 80 mq, arredamento in ciliegio, Libero le vostre cantine da banco 8 m. 50000 Euro libri,fumetti, dischi e cose Tel. 347 1016366

Cantine, garage, soffitte e anche appartamenti sgombero + piccoli trasporti. Massima serietà Tel. 347 8336960 *

RAVENNA ZONA STADIO Condominio molto curato, ampio e comodo appartamento composto da ingresso, soggiorno con terrazzo, cucina abitabile con balcone, 3 camere da letto, doppi servizi (finestrati) ripostiglio e garage. Ottime condizioni.

www.fincase.it . info@fincase.it 20 KM DA RAVENNA Casa indipendente, su lotto di terreno di mq 1000 circa composta da ingresso, cucina abitabile, soggiorno, due camere da letto, bagno, cantina e garage, ulteriore costruzione di mq 100. Codice: 1220

€ 119.000,00

RAVENNA ZONA TRANQUILLA Grazioso appartamento ultimo piano composto da soggiorno con angolo cottura, con bell’affaccio su balcone, camera matrimoniale con piccola loggia, bagno e posto auto coperto. Costruzione recente, riscaldamento autonomo. Codice: 1323

€ 146.000,00 RAVENNA SAN BIAGIO Appartamentino perfettamente ristrutturato, semiarredato, piano terra, composto da soggiorno, piccola cucina in nicchia, camera matrimoniale, cameretta, bagno e cantina. Perfetto. Codice: 1319

€ 159.000,00 PORTO FUORI Villa abbinata di ampia metratura composta da ingresso, soggiorno, tinello e cucina abitabile con terrazzino, 3 camere da letto con balcone, 3 bagni, bella mansarda di 50 mq, garage-lavanderia e posto auto coperto. Giardino ampio fronte/retro con casetta e ampia loggia. Codice: 1317

€ 290.000,00 RAVENNA SAN BIAGIO Bellissimo e signorile appartamento al 1° e ultimo piano composto da ingresso indipendente con ampio salone, cucina abitabile, tre camere da letto, doppi servizi, ampio terrazzo, garage, lavanderia e giardino privato. Codice: 1304

€ 600.000,00 RAVENNA, NON LONTANO DAL CENTRO Contesto solo 2 unità, grazioso appartamento al 1° e ultimo piano, composto da ingresso, soggiorno con angolo cottura, due camere da letto matrimoniali, bagno, balcone, garage e cantina. Piccolo giardino. No spese. Aria condizionata. Codice: 1301

€ 175.000,00 RAVENNA ZONA CINEMA CITY

Codice: 1330

Grazioso appartamento in villetta composto da soggiorno e cucina open space che affaccia su bel terrazzo, due camere da letto, utilissimo sottotetto rifinito, bagno e posto auto coperto. Codice: 1295

€ 190.000,00

€ 205.000,00

MADONNA DELL’ALBERO Bellissimo appartamento in villetta al 1° piano + mansarda, composto da ingresso indipendente, soggiorno con angolo cottura, 2 bagni, 2 camere, studio, 2 balconi, giardino privato. Codice: 1341

€ 250.000,00

€ 198.000,00

Codice: 1348

€ 380.000,00

ATTIVITÀ PROFESSIONALI

RAVENNA Zona tranquilla, in piccola palazzina, grazioso appartamento ultimo piano composto da soggiorno con cucina in nicchia e due camere da letto (tutte affacciate su belle logge), doppi servizi e garage doppio. Costruzione recente, ottime condizioni. Codice: 1326

Ag.3 Sede Commerciale . via di Roma, 127 . Ravenna

RUSSI CENTRO Appartamento con ingresso indipendente e cortile privato composto da soggiorno con angolo cottura, una camera letto + camerino, bagno, cortiletto, cantina; possibilità di posto auto o garage. Codice: 499

€ 105.000,00

ZONA TEODORICO Bellissimo appartamento in villetta composto da ingresso indipendente, soggiorno con angolo cottura separato, 2 camere, studio, disimpegno, bagno, 2 terrazzi, garage, cantina, taverna, giardino privato. Codice: 1306

€ 295.000,00 ADIACENZE VIA RUBICONE Libero ampia metratura in palazzo con riscaldamento aut composto da cucina abitabile, soggiorno, due camere da letto, bagno, ripostiglio, cantina e garage. Codice: 714

€ 163.000,00

ZONA SEMICENTRALE Appartamento bellissimo come nuovo, ingresso ampio, sala con angolo cottura, tre camere da letto, bagno, garage, riscaldamento aut. Codice: 1331

€ 195.000,00

A DUE PASSI DAL CENTRO Scopo investimento - in palazzina di sole 8 unità, appartamento composto da ingresso, cucina abitabile, soggiorno, tre ampie camere da letto, bagno, balconi, ripostiglio e garage; riscaldamento aut. Codice: 1329

€ 155.000,00

SAN BIAGIO In palazzina di sole 4 unità libero entro 6 mesi appartamento con ingresso indipendente, soggiorno con angolo cottura, una camera letto matrimoniale, bagno, riscaldamento aut, cortile. Codice: 950

€ 119.000,00

6 KM DA RAVENNA Casa in discreto stato di circa 200 mq, a parte proservizi e ricoveri attrezzi, disposta su due piani fuori terra: cucina abitabile sala, tre ampie camere da letto, bagno, garage, riscaldamento aut. Codice: 1184

CLASSE Luminoso appartamento su 2 livelli con ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 3 camere, 2 bagni, garage, cantina, lavanderia, balconi, giardino. Codice: 1284

€ 220.000,00

PONTE NUOVO Villetta angolare molto rifinita, composta da ingresso indipendente, cucina abitabile, soggiorno, 2 camere da letto, studio, 2 bagni, sottotetto, ripostiglio, garage, giardino privato. Codice: 1128

€ 275.000,00

ZONA VICOLI Appartamento disposto su due livelli con ingresso, soggiorno, cucina abitabile da 26 mq, 2 bagni, 3 camere da letto, lavanderia, balcone, garage doppio, cortile esclusivo. Codice: 1266

€ 330.000,00

PORTO FUORI Casa singola su un lotto di 460 mq disposta su due livelli, con soggiorno, cucina, 3 ampie camere da letto, studio, 2 bagni, garage, ripostiglio, giardino privato. Codice: 1247

€ 295.000,00

PORTO FUORI Occasione casa indip. su un piano, con ingresso, soggiorno, cucinatinello, 2 letto, bagno, cantina, lavan, tavernetta, ripos, garage, giardino privato. Codice: 1357

€ 230.000,00

€ 260.000,00

RAVENNA SEMICENTRALE ZONA TEODORICO Appartamento al pt con ingresso indipendente, soggiorno, cucina a vista, disimpegno, bagno, camera matrimoniale, garage, giardino privato. Codice: 1305

€ 170.000,00

Bellissima casa abbinata su 2 livelli con ingresso, soggiorno, cucina abit, 3 camere, 2 bagni, terrazzo abit, balcone, ripostiglio, garage, cortile privato. Codice: 1358

€ 340.000,00


Il mondo che cercavi.

w w w . s a b b i o n i . i t

www.ethos.it

R AV E N N A - M A R I N A D I R AV E N N A - R U S S I - F A E N Z A - B A G N A C AVA L L O M E Z Z A N O - L U G O - C E S E N A - R I M I N I - A R G E N TA

Ravenna & Dintorni 468 - 15 12 2011  

Ravenna e Dintorni

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you