Issuu on Google+

COOPERAZIONE E CONVENIENZA

4 agosto 2011 n. 452

Orario continuato dalle 8 alle 19.45 Tel. 0544 460401

The mark of responsible forestry DNV-CoC-000038 ©1996 Forest Stewardship Council

w w w. r a v e n n a e d i n t o r n i . i t

Redazione tel 0544 271068 redazione@ravennaedintorni.it • Pubblicità tel. 0544 408312 info@reclam.ra.it

ACCONCIATORI

SPIAGGE

Quanto spaventa il “low cost”? A PAGINA 3 BEACH SOCCER

Gli atleti giocano a Marina ma dormono a MiMa A PAGINA 6 GRANDE FESTA PD

Bersani e Fassino, Subsonica e Vecchioni A PAGINA 8 UNIVERSITÀ

La Romagna vuole un posto a Bologna A PAGINA 9 DARSENA

Al via il progetto di partecipazione A PAGINA 12 ESTATE

Le letture e i concerti per tutto agosto DA PAGINA 23 TEMPO LIBERO

Viaggio nei parchi del divertimento DA PAGINA 32 Av v i s o a i l e t t o r i

offerte valide fino ad esaurimento scorte e salvo errori e/o omissioni di stampa. Le foto sono puramente indicative

Il giornale va in vacanza fino all’1 settembre ma, ovunque voi siate, continuate a leggerci tutti i giorni su www.ravennaedintorni.it

Marina: ecco la rivoluzione

Slitta l’apertura dello zoosafari Nell’estate delle sanzioni ai bagni, il sindaco annuncia novità su orari e capienze Prosegue la protesta

Questa sarà ricordata come l’estate in cui decine di carabinieri si presentano a fine serata nelle feste in spiaggia più frequentate per contare, uno a uno, i clienti dei bagni. Non il massimo, forse, per chi si vuole divertire, ma l’unico modo per verificare il rispetto dei limiti della capienza da parte degli stabilimenti. Capienza, però, praticamente impossibile da rispettare per i bagni che fanno le feste, quasi tutti costretti a ospitare al massimo trecento persone. Ma che, a dire la verità, in passato non era mai stata un problema. Quest’anno invece, sull’onda probabilmente degli esposti della Duna e delle segnalazioni di alcuni politici, i controlli si sono intensificati ed è esploso fragorosamente il caso, che resta comunque particolarmente bizzarro. Un dibattito quasi surreale, infatti, sta accompagnando l’operato delle forze dell’ordine, con i bagnini che assicurano di non poter controllare, in uno spazio aperto e non delimitato, il numero di persone che frequenta le loro feste e allo stesso tempo di ricevere solo bocciature ai loro progetti di adeguamento strutturale allo scopo di aumentare i limiti di capienza. Sicuramente, per evitare un’altra estate passata a contare le persone che si fanno gli affari propri in una festa piuttosto che in un’altra, bisognerà risolvere la questione già a fine stagione. E il sindaco racconta a Ravenna&Dintorni quali soluzioni ha in mente.

IL FESTIVAL

Sotto il cielo di Corposamente

Tradizione ormai consolidata di mezza estate, torna per il tredicesimo anno – venerdì 5 e sabato 6 agosto – il festival Corposamente, organizzato dall’associazione AltriMenti e con la direzione artistica di Andrea Bernabini. Ancora una volta i magnifici spazi della chiesa senza tetto di S. Lorenzo (nella foto in un’edizione di repertorio) a Filetto di Ravenna saranno animati da due giorni di musica, danza, teatro e arti visive, con grande spazio alle giovani realtà nazionali ma con la consueta presenza di nomi di sicuro richiamo, come lo è quello del chitarrista statunitense Randy Bernsen, per la prima volta a Ravenna.

SERVIZIO A PAGINA 16

SERVIZI A PAGINA 4 E 5

Norauto:

PNEUMATICI

PREZZO

225 45 YR 17 MICHELIN PILOT SPORT 3 205 55 VR 16 MICHELIN PRIMACY HP 195 65 HR 16 MICHELIN ENERGY SAVER 195 60 HR 15 NORAUTO PREVENSYS 2 175 65 TR 14 NORAUTO PREVENSYS 2 155 70 TR 13 NORAUTO PREVENSYS 2

PASTIGLIE FRENI

Convergenza elettronica

Lo zoo accanto a Mirabilandia non ha aperto il 30 luglio. I costruttori, la società Alfa 3000, l’avevano annunciato. Ma aveva anche presto detto che era tutto un bluff: strategia di marketing per vedere la reazione dell’opinione pubblica. Reazione da misurare attraverso gli accessi al sito internet (l’indirizzo era sui manifesti che annunciavano l’apertura per il 30 luglio). A giugno, prima di lanciare la mossa di marketing, gli stessi di Alfa 3000 avevano parlato di un’apertura ipotizzabile alla fine dell’estate. Ma i lavori per la realizzazione del parco alla Standiana non sono ancora ultimati. E mancano pure gli ultimi permessi e le ultime autorizzazioni. A questo punto non è da escludere che lo zoosafari – l’amministratore delegato della società che costruisce l’ha chiamato «la Spa degli animali» – apra le porte solamente nel 2012. Nonostante questo ulteriore spostamento in avanti del taglio del nastro, continuano le proteste delle associazioni animaliste contrarie alla costruzione della struttura. Per il 7 agosto si danno appuntamento proprio davanti al cantiere del parco “Le dune del Delta” (così si chiamera lo zoo). In precedenza, le scorse settimane, gli anti-zoo si erano già raccolti in piazza del Popolo per manifestare le proprie critiche all’indirizzo dell’amministrazione comunale. In una delle manifestazioni gli animalisti si trovarono le porte del consiglio comunale sbarrate: per questo l’associazione Ravenna Pac ha denunciato i consiglieri.

E PNEUMATICI

Offerte valide fino al 28 agosto 2011

AMMORTIZZATORI

STANDIANA

GARANZIA A VITA

Un piccolo intervento che consente un grande risparmio!

Polizza assicurativa sugli pneumatici contro gli imprevisti della strada, valida per tutta la loro durata di vita, in tutti i centri Norauto in Italia

€ 28,40

€ 5,00 cad.

RAVENNA Via Travaglini 16 • Tel. 0544.590778 presso il Centro Commerciale Teodora, dietro il Pala De Andrè

135.99 € 89.99 € 79.99 € 75.99 € 51.99 € 44.99 €

Pneumatici sempre gonfi: utilizza l’azoto!

€ 3,00 TUTTO PER L’AUTO NEGOZIO + OFFICINA

nuova gestione familiare!

SONO ARRIVATE LE V.L.T.

Jackpot Nazionale! Servizio bar 23 ore al giorno 365 giorni l’anno con servizio di sorveglianza dalle 18 alle 6

RAVENNA Via Romea 109 - Tel 0544 476505

O Editore Reclam Aut. Trib. di Ravenna n. 1172 del 17/12/2001 Direttore responsabile: Fausto Piazza Stampa: Galeati Industrie Grafiche Anno X nr. 451. Poste Italiane spa - Sped. in abb. post. D.L. 353/2003 (conv. di legge 27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 1 DCB C.R.P.- C.P.O. RAVENNA. Prezzo€ 0,08 COPIA OMAGGI


INFORMAZIONE PROMOZIONALE

COMMERCIO

Bondoli&Campese ancor più grande e fornito Da un piccolo negozio nel centro storico di Ravenna, in via Mazzini, già nota ferramenta dei Fratelli Gambi a una solida realtà aziendale che – da ben quarantotto anni – commercia in ferramenta, viteria/bulloneria e tiranteria. Il tutto all’insegna dell’innovazione e della crescita per offrire servizi sempre migliori alla propria clientela, formata sia da privati che da artigiani e industrie. Si presenta così Bondoli & Campese, la famosa ferramenta ravennate in cui si può trovare davvero di tutto, grazie al ricco assortimento di prodotti che, il 5 agosto chiude il negozio-magazzino di via Anastagi e da lunedì 8 agosto, avrà una nuova e più ampia sede in via Giuseppe Di Vittorio 46/56, in zona Bassette. Una vera e propria novità se si considera che, dal 1969 a oggi, per oltre quarant’anni, il punto vendita all’ingrosso e al dettaglio è stato quello di via Anastagi, dove tutti ben conoscono le cinque vetrine, lo show-room maniglie, affiancati da un magazzino di 800 metri quadrati. Raccontare lo sviluppo di questa azienda nata su base familiare è come ripercorrere un pezzo di storia di Ravenna. Tutto inizia nel 1963, quando Augusto Bondoli, con il figlio Roberto e Giuseppe Campese, rilevano una ferramenta già esistente in via Mazzini. Qui restano per circa sei anni, finché nel 1969 decidono di acquistare il punto vendita di via Anastagi, rilevando la Casa del Bullone, un nome che è rimasto impresso nella memoria di molti ravennati per lungo tempo. Un’altra tappa importante è stata l’apertura, nel 1984, del magazzino di via Bondi 38 (zona Bassette) per il commercio all’ingrosso di viti, bulloni e articoli per l’industria petrolchimica, una decisione maturata a seguito di una previsione circa l’aumento di consumi di viterie e bullonerie da parte delle

Sopra, la sede storica in via Anastagi di Bondoli&Campese che chiuderà i battenti il 5 agosto. A sinistra e in basso, due scorci del nuovo punto vendita in via Di Vittorio alle Bassette che sarà aperto al pubblico a partire da lunedì 8 agosto.

La storica ferramenta ravennate per la vendita al dettaglio e all’ingrosso di via Anastagi si trasferisce in una più ampia ed efficiente sede alle Bassette, di oltre 250 metri quadrati, facimente raggiungibile e con area di sosta. Il 5 agosto chiude il vecchio negozio in centro, l’8 apre il nuovo in via Di Vittorio 46/56 industrie ravennati e non solo. Attualmente, la gestione dell’attività è ancora in mano a due dei soci fondatori – Roberto Bondoli e Giuseppe Campese –, affiancati dalla seconda generazione. La nuova sede dunque si trova a pochi metri dal magazzino della Viteria e può contare su un’ampia sala per la vendita (circa 250 metri quadrati), con possibilità di rifornirsi a self-service, ma anche su un banco per la vendita di articoli tecnici per aziende artigiane, su diversi uffici e su un magazzino di oltre mille metri quadrati. «La scelta di trasferirci è legata principalmente al bisogno di migliorare i servizi per i nostri clienti – illustra Marzia Bondoli

-. La nuova sede sarà più facilmente raggiungibile, visto che il centro storico è diventato sempre meno accessibile, senza alcuna difficoltà di parcheggio o rischio di multe, soprattutto per i clienti artigiani o aziendali che si fermano per caricare il materiale». Restano invariati invece i punti di forza di Bondoli & Campese. A cominciare dalla specializzazione nel settore “legno”, con particolare attenzione ai serramenti e alle maniglie e coordinati per porte e infissi. Per continuare con il comparto degli elettro-utensili. «Il nostro obiettivo – aggiunge la signora Bondoli – è sempre stato quello di essere un partner in grado di rispondere a 360 gradi alle esigenze di

Dall’8 agosto ci troverete nella nuova sede, a RAVENNA, in via G. DI VITTORIO 46/56 (Zona Industriale Bassette)

aziende e artigiani, e di offrire al privato un’alternativa professionale alla grande distribuzione, attraverso il servizio, i prodotti e i marchi di qualità. La clientela è inoltre in grado di apprezzare la competenza tecnica del nostro personale, capace di fornire sempre consigli sulla tipologia di articoli e sull’uso dei vari materiali, prima e dopo l’acquisto». Bondoli & Campese lavora nella consapevolezza che è necessario un continuo miglioramento della qualità dei prodotti forniti. A tal riguardo, merita di essere

ricordato che il settore Viteria è certificato EN ISO 9001:2000 dal 1998 con il Rina, accreditato organismo internazionale di Certificazione e uno dei sette membri fondatori dell’IACS (International Association of Classification Societies). Via G. di Vittorio 46/56 (Zona Industriale Bassette) Tel. 0544 218336 - Fax 0544 34375 Orari: 8:30-12:30 e 14:30-18:30 Domenica chiuso www.bondoli-campesi.com


CRONACA& ATTUALITÀ

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

3

ACCONCIATORI Dalle 8.30 alle 20.30, dal lunedì al sabato. Shampoo + piega 8 euro. Shampoo + piega + taglio 10 euro. Anche a Ravenna ha aperto il primo salone di parrucchieri “low cost” con personale cinese, dopo che il fenomeno è ormai diffusissimo nelle grandi città. Prezzi bassi, orari sterminati, tante clienti spinte dalla curiosità. Con quei prezzi, almeno una messa in piega val la pena provarla. Poi magari c’è anche chi, soddisfatto, passa al colore (35 euro con shampo e piega) e al manicure (8 euro). Ragazzi giovani, alcuni con un’esperienza maturata prima in Cina e poi in Italia. «Vengo da fuori città – racconta una signora al lavello – ho visto i prezzi e pensato che non si poteva non provare, vedere che prodotti usano...». E i prodotti sono lì, sono italiani e bene in vista sugli scaffali, in modo che tutti possano verificarlo. Nelle altre città, un po’ dappertutto, l’apertura di queste esercizi hanno scatenato reazioni tra i colleghi per il dumping sui prezzi, particolarmente appetibili per molti clienti in un periodo economicamente difficile. Loro, i nuovi gestori, alle clienti che ne chiedono ragione, spiegano appunto che riescono a fare tariffe tanto compentiive grazie ai lunghi orari di lavoro. Ma qui, i colleghi li temono? «Un po’ di preoccupazione c’è naturalmente» ci conferma Marisa Savorelli, titolare di tre a saloni in città, membro della presidenza di Cna. «Studi recenti dimostrano che se si scende sotto i 15 euro a piega, il servizio è in perdita. Questo considerando tutti i costi che finiscono in una piega, innanzitutto la manodopera specializzata per un’ora di lavoro. Gli orari molto lunghi? Certo, sono ammessi per l’imprenditore, ma al personale deve essere riconosciuto lo straordi-

Messa in piega: qual è il prezzo giusto? In città arriva il primo negozio “low-cost” e gli altri si chiedono «ma come fanno?» le nuove leve COME PER TANTI LAVORI ARTIGIANI, TANTE “NUOVE PROMESSE” SONO STRANIERE «Anche se a volte lo si dimentica, il nostro è un lavoro che ha molto di artigianale – racconta Giovanna Cristofani di Confartigianato – e come per tutti i lavori di questo tipo si fa sempre più fatica a trovare giovani che abbiano la passione e la voglia e di impararlo». Questa è un’altra “minaccia” che incombe sul lavoro di parrucchiera: la difficoltà di reperire persone giovani per un mestiere che richiede un misto di creatività, capacità tecnica, abilità relazionale e poca paura della fatica fisica. «Spesso – prosegue – i giovani vogliono un lavoro che permetta loro di guadagnare da subito, ma per diventare parrucchieri servono anni. Invece, in questo periodo, si trovano persone già formate, non più giovanissime, che hanno chiuso il proprio salone o che lavoravano per negozi che hanno chiuso». Altrimenti, come per altri mestieri, spesso la speranza risiede in giovani stranieri. «Sì, è vero – conferma Cristofani – ce ne sono che hanno voglia di imparare il mestiere e sono disposti a metterci il tempo e la fatica che serve».

nario, con un aumento dei costi per i titolari. Ecco perché mi auguro che chi pratica prezzi così bassi sia sottoposto a tutti i controlli del caso. Perché davvero non capisco come possano far tornare i conti». Non c’è una diffidenza verso gli stranieri in quanto tali, spiega ancora Savorelli, che è anche responsabile della scuola di Cna ed Ecipar per l’ottenimento delle qualifiche di acconciatore, «ma è vero che esiste un rischio di “svendita” della nostra professionalità e tradizione di fronte a questi nuovi fenomeni. Il

D a l 20 01 a l 2011

843

Tante erano le imprese di acconciatori, manicure e pedicure attive al 31 dicembre 2001 nella provincia di Ravenna, di cui 298 nel solo Comune di Ravenna. Da allora la curva è stata sempre discendente e in dieci anni si registra un -8%.

775

Sono le imprese di acconciatura, manicure e pedicure attive a fine giugno 2011 in provincia, di cui 285 a Ravenna. Nel 2007, ultimo anno pre-crisi, erano 801 in provincia (293 a Ravenna). Dati dell’ufficio statistiche della Cciaa.

nostro lavoro richiede un aggiornamento continuo, cui spesso dedichiamo i lunedì, i prodotti evolvono, in salone devono essere presenti schede approfondite. Il parrucchiere deve saper fare una diagnosi di cute/capello e scegliere il trattamento più adatto. E poi ci sono le normative che vanno dalle regole igieniche sanitarie, alla necessità della presenza, quando il negozio è aperto, di un parrucchiere con la qualifica, al rispetto degli orari imposti dal Comune, alla sicurezza dei lavoratori. Fare gli acconciatori è un mestiere sempre più complesso, peraltro in una situazione di crisi generale. Per questo è fondamentale che la concorrenza sia sempre leale e che tutti debbano sottostare agli stessi vincoli, adempimenti e costi». Eppure, grandi catene

come Jean Louis David da tempo offrono prezzi bassi, senza che questo abbia mai destato particolari reazioni nella categoria e tanti parrucchieri, in tempi di crisi, hanno iniziato a fare “offerte speciali”. «Questo è vero soprattutto nei primi giorni della settimana, ma si tratta, pur sempre, di prezzi che non scendono sotto il punto di pareggio. Per quanto riguarda certi grandi marchi, la situazione è diversa e comunque anche da loro le tariffe si sono un po’ alzate rispetto all’inizio. Tendenzialmente, per questi grandi gruppi, con i negozi in franchising, si lavora basando l’offerta su una “collezione” uguale in tutti i negozi del gruppo. La formazione del personale può essere più rapida e quindi meno onerosa». Secondo Savorelli ogni nuovo concorrente preoccupa un imprenditore, chiunque sia. «Oggi, in un regime di libero mercato, occorre un buon livello di professionalità per il servizio erogato, saranno poi i clienti a fare la loro scelta. Spero – dice l’esponente della Cna ravennate – che comunque, i colleghi, quando

Savorelli: «Sotto i 15 euro, una “piega” è in perdita»

Ma la vera insidia sono gli abusivi che lavorano in casa

cedono la propria attività, non vendano a chiunque si presenti, ma cerchino di preservare la qualità della nostra tradizione e della nostra cultura, scegliendo gli acquirenti. Gli organi preposti, facciano le opportune verifiche in fase di apertura e di avvio delle attività. Siano italiane o straniere». La qualità dell’offerta è la parola d’ordine anche per Giovanna Cristofani, titolare di un salone a Camerlona e presidente degli acconciatori Confartigianato Ravenna: «Negli ultimi dieci anni molti hanno chiuso. È riuscito a resistere soprattutto chi ha puntato sulla qualità e sono convinta che questo resti il segreto. Ma mi chiedo come facciano alcuni a fare prezzi così bassi usando prodotti italiani...» In realtà i parrucchieri e gli estetisti hanno un altro nemico, ben più insidioso, da cui guardarsi: l’abusivismo. È di questi giorni una nota congiunta delle due associazioni di categoria che denuncia il diffondersi sempre più capillare di persone che esercitano la professione in casa propria, senza alcun permesso e senza, ovviamente, emettere ricevuta fiscale. «Quelli ci sono sempre stati, purtroppo – commenta Cristofani – concorrenza sleale da cui ci si può salvare offrendo ciò che loro non sono in grado di offrire». Federica Angelini

...a TUTTA PIZZA... a km 0/

Pesca sportiva

(CON PRODOTTI DI NOSTRA PRODUZIONE)

con il NUOVISSIMO FORNO

Prova la

Agriturismo www.tenutaugusta.it MANDRIOLE (RA) s.s. Romea Nord, Km 11 tel. 0544 449015 info@tenutaugusta.it

OB” L B “ A Z Z I P I X MA mono gusto multi o

e e le altre pizuzsta! Aug della Tenuta

Cucina Tipica Romagnola Menù del giorno dal lunedì al venerdì a pranzo e cena Cerimonie - Matrimoni - Cene e Pranzi Aziendali

Area camper Fattoria didattica Salumi e liquori di produzione propria

N E L M E S E D I AG O S T O S I A M O A P E RT I T U T T I I G I O R N I ! ! !


4

CRONACA& ATTUALITÀ

IL TEMA

MARINA: PARLA IL SINDACO

Capienze al mare Quando, come e perché

Capienza. Si sta attorcigliando attorno a questa parola il dibattito sulla movida della costa ravennate. Fino a quando non sono arrivate le multe per averla superata, molti dei frequentatori delle feste in spiaggia probabilmente nemmeno ipotizzavano che i bagni avessero un limite massimo di persone che possono essere presenti contemporaneamente in determinate occasioni. Poi le cronache locali, negli ultimi tempi soprattutto, si sono riempite di bagni denunciati per sovraffollamento. Proviamo a fare chiarezza nella giungla delle capienze. Tutti i bagni hanno un limite di capienza? No, solo quelli che organizzano serate di trattenimento danzante e che quindi richiedono la licenza da ballo. Chi la stabilisce? La commissione comunale di pubblico spettacolo dopo un sopralluogo. Quant’è la capienza? Dipende da ogni singolo caso in base a superficie calpestabile, servizi igienici e dotazioni di sicurezza nella struttura. La maggior parte dei bagni può arrivare a trecento. A quale superficie è riferita? Trattandosi di un limite per le serate danzanti, si fa riferimento all’area che il gestore indica come pista da ballo ed è espressamente indicata sulle planimetrie. Il limite si riferisce alla presenza contemporanea di persone in quella superficie. Esistono bagni con capienza superiore a 300? Lo Zanzibar ha fatto lavori specifici quando ancora, secondo gli addetti ai lavori, era possibile adeguare le proprie strutture e ora ha una capienza di mille persone, la più alta tra i bagni della costa ravennate. Ma qualche altor supera i trecento. Si può chiedere un ampliamento della capienza? Occorre presentare un progetto a un’apposita commissione comunale ma molti, secodo gli stessi bagnini, vengono respinti, prevedendo lavori strutturali fuori dalla concessione. Quali conseguenze per chi sfora? Sanzione amministrativa di 400 euro (con sospensione della licenza per una settimana in caso di recidiva) ma anche denuncia penale per apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo e trattenimento.

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

Aumentare la capienza dei bagni e far pagare un biglietto di ingresso per le feste in spiaggia che passerebbero da due a cinque alla settimana, con possibilità di sforare il tetto della mezzanotte dal lunedì al giovedì. Queste, in estrema sintesi, le proposte non di uno qualunque, tra i tanti che intervengono quotidianamente su come ridefinire il cosiddetto modello Marina, ma del sindaco Fabrizio Matteucci, che a Ravenna&Dintorni anticipa alcune di quelle che, volenti o nolenti, probabilmente saranno le novità della prossima stagione. A partire appunto dalle capienze degli stabilimenti balneari, problema in passato forse sottovalutato, ma che alla luce degli ultimi controlli dei carabinieri (sull’onda probabilmente dagli esposti della Duna degli Orsi e dalle segnalazioni dell’opposizione in consiglio comunale) salgono prepotentemente alla ribalta. Sindaco, cosa può fare l’Amministrazione per evitare che un bagno ospiti duemila persone a fronte di una capienza di appena trecento? «Il Comune agisce sulla base di un sistema normativo sovraordinato. Come avevo detto a inizio stagione è comunque uno dei problemi a cui dobbiamo trovare nuove soluzioni. L’obiettivo potebbe essere in primo luogo quello di portare la capienza per le feste da ballo fra le 500 e le 1.000 persone in ogni bagno che le organizza. Deve essere chiaro che le difficoltà nascono dal fatto che è in qualche modo unica l’opportunità offerta dal Comune di “fare discoteca” in spiaggia. Io, a

«Feste con biglietto d’ingresso e fino all’una da lunedì a giovedì»

Matteucci: «Aumenteremo il numero di presenze consentite negli stabilimenti permettendo di allestire servizi igienici rimovibili»

dispetto di quello che dice qualcuno, sono tutt’altro che un proibizionista». Per aumentare la capienza, però, sono spesso necessari lavori strutturali per cui i bagnini dicono di non riuscire ad ottenere i permessi. «Innanzitutto deve esserci davvero questa disponibilità dei bagnini interessati a investire su servizi antincendio e servizi igienici. Per evitare complicazioni sto pensando a strutture amovibili per i bagni che hanno esaurito la superfice utile». E recintare i bagni in occasione delle feste, come propone la cooperativa Spiagge? «Credo si possa pensare a delle delimitazioni precarie delle aree destinate alle feste da ballo, da mettere all’inizio e da rimuovere alla fine. Ma per riuscire a controllare meglio le persone penso anche alla possibilità di istituire un pagamento di un ticket che comprenda una o più consumazioni». Allargando l’orizzonte, lei ha dichiarato di essere disponibile a rivedere il modello Marina anche in un tavolo con gli operatori. «Vogliamo girare pagina? Ci sto. Ma la linea antisballo non si discute: si può solo migliorare. I punti fermi sono che la spiaggia alla sera rimane aper-

CONTROLLI

Sette bagni denunciati per sovraffollamento In un caso duemila persone con una licenza per 300. Nel 2010 nessuna sanzione Nessuna in tutta l’estate 2010, già otto in mezza stagione estiva del 2011: le sanzioni per superamento dei limiti di capienza alle feste da ballo negli stabilimenti in spiaggia fioccano a ritmo serrato, quest’anno. L’incubo per i bagnini dei lidi del comune di Ravenna, paradossalmente, sta diventando quello di avere un bagno che piace a troppa gente. Se il bagno tira è quasi inevitabile superare la capienza prevista per le feste danzanti. Gli stabilimenti balneari dei nove lidi ravennati – da Casal Borsetti fino a Lido di Savio passando per Marina Romea, Porto Corsini, Marina di Ravenna, Punta Marina, Lido Adriano, Lido di Dante e Lido di Classe – sono in totale 208. Di questi solamente 21 hanno l’autorizzazione per i l p r e c e d e n te il ballo. Ma sono 123 quelli che DECRETO PENALE DI CONDANNA hanno un qualunque tipo di auPER DUE LOCALI DENUNCIATI NEL 2009 torizzazione per altri aspetti leNei giorni scorsi il pubblico minisero del tribunagati all’attività principale o conle di Ravenna ha chiesto al giudice per le indaginessa. ni preliminari un decreto di condanna per due A portare avanti i controlli stabilimenti balneari denunciati nel 2009 per sono le forze dell’ordine. Ma se aver superato i limiti di capienza. Il 25 aprile fu fino all’anno scorso era quasi denunciata la Duna degli orsi e alla fine di magesclusivamente la polizia munigio fu denunciato il bagno Toto. cipale a occuparsene – mentre Attraverso il procedimento per decreto si salta carabinieri e polizia presidiavasia l'udienza preliminare, sia la fase dibattimenno i lidi gestendo l’ordine pubblitale che diviene solo eventuale. Il pm, svolte le co – la novità che balza agli ocindagini preliminari ed acquisite le fonti di prova chi quest’anno è l’intervento in in merito alla colpevolezza dell'imputato, quanprima persona dell’Arma in una do ritiene che possa essere irrogata solo una pemateria che riguarda sì l’ordine na pecuniaria può chiedere al gip l'emissione di pubblico ma che veniva lasciata un decreto penale di condanna. in mano all’amministrazione Il gip può accettare la richiesta del pubblico micomunale e alla sua forza di polinistero o rigettarla. zia. Sono quattro (al momento di andare in stampa) i bagni

controllati dai militari con un dispiegamento di forze imponente nel tentativo di evitare qualunque contestazione in caso di sanzioni. Stabilimento circondato e persone conteggiate una per una all’uscita. Il capogruppo di Lista per Ravenna in consiglio comunale, Alvaro Ancisi, ha lasciato intendere a più riprese che la passata stagione la polizia municipale non fosse così ligia nei controlli. «Ci sono i resoconti di tutta la nostra attività – precisa Stefano Rossi, comandante della Municipale dal 2008 –. I controlli vengono fatti secondo una pianificazione che tiene conto di due questioni non secondarie: i lidi da controllare sono nove e il personale a disposizione non è infinito». Dagli archivi del comando di piazza Mameli risultano 140 stabilimenti controllati nel 2010: «Per ogni aspetto dell’attività», sottolinea Rossi. Sei quelli sanzionati: per la presenza del vocalist o il mancato rispetto degli orari ma nessuno per aver superato i limiti di capienza «che – conclude il comandante – veniva verificata anche l’anno scorso e gli anni precedenti». Quest’anno sono tre quelli pizzicati dai vigili urbani (uno per due volte) e si aggiungono ai quattro bagni sanzionati dai carabinieri. Negli ultimi due casi il resoconto dell’Arma riporta numeri clamorosi: il 2 agosto 1.224 persone al bagno Donna Rosa (licenza per 150), il 29 luglio 1.986 persone al Lucciola (a fronte di 300). In precedenza sono stati bacchettati il Mamarumba a Porto Corsini, il Bbk a Punta Marina, il Toto (due volte), il Dolce Lucia e il Tequila a Marina di Ravenna. Dai corridoi di palazzo trapela una spiegazione a questa impennata di sanzioni: un aumento di controlli dovuto al clima instaurato dall’esposto presentato in Procura dalla Duna degli orsi. Una querela per sindaco, due assessori in carica e un’ex e il comandante della Municipale per omissione di atti di ufficio: secondo l’incartamento presentato ai carabinieri dai titolari del bagno il Comune non avrebbe fatto i controlli necessari per garantire il rispetto dell’ordinanza. La Duna ha presentato l’esposto a fine giugno. Se si esclude un bagno castigato in aprile, gli altri sei sono stati tutti sanzionati in luglio. Andrea Alberizia


CRONACA& ATTUALITÀ

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

5

L’IMPRENDITORE

Si potrà ballare cinque volte alla settimana contro le due attuali

ta e che è possibile ballare». Abbiamo pubblicato nelle scorse settimane alcune anticipazioni sulle regole per la prossima stagione. Ce le conferma? «Certo. Voglio innanzitutto ricordare che oggi di feste se ne possono fare una dal lunedì al giovedì dalle 20 alle 24 e una, negli stessi orari il venerdì o il sabato. La mia nuova

idea è che possano diventare non una ma due dal lunedì al giovedì, sempre dalle 20 alle 24, una il venerdì con gli stessi orari e altre due il sabato e la domenica, quando si potrebbe tornare così a ballare, ma entrambi i giorni dalle 18 alle 21. Confermo poi che dove ora vige l’ordinanza antivetro l’intenzione è quella di vietare il consumo di alcol».

Gli obiettivi della rivoluzione? «Più ballo e meno sballo: le feste in ogni bagno potrebbero infatti essere cinque anziché le due di oggi. Il sabato e la domenica sera, terminando le feste alle 21, i bagni che le organizzano potrebbero inoltre promuovere altri eventi e i bagni che non le organizzano potrebbero promuovere attività senza essere disturbati dalle feste degli altri. Con due feste fra il lunedì e il giovedì Marina potrebbe avere molta gente non solo nei weekend». Sugli orari, invece, nessuna concessione? «Sono pronto a discutere della ciliegina sulla torta: tenere, dal lunedì al giovedì, i bagni aperti fino all’una. Una idea che potrebbe portare più gente senza danneggiare le altre attività turistico-commerciali, così come invece avverrebbe se il prolungamento ci fosse nel fine settimana. Sono pronto anche a discutere di chiudere alle 4 invece che alle 3 le feste del Marinabay e del Bbk e alle 5 invece che alle 4 le discoteche, se mi venisse garantita l’ultima ora di decompressione senza alcol. Affronterei questo confronto di ottimo umore se chi di dovere facesse sparire quegli indecenti secchielli pieni di alcol che sono la sublimazione della cultura dello sballo. Sono pronto a una forte liberalizzazione se tutti i miei interlocutori fossero pronti a scendere in campo nella lotta contro lo sballo. A questa condizione sono disponibile a offrire un sacco di nuove opportunità e a confrontarmi con tutti». Luca Manservisi

COOP SPIAGGE

I bagnini sperano nel tribunale e chiedono un recinto Sui giornali l’ha buttata lì. «Lasciateci recintare gli stabilimenti balneari, è l’unico modo per far rispettare il limite delle capienze». Maurizio Rustignoli, presidente della cooperativa Spiagge (e quindi rappresentante più autorevole dei bagnini, essendo la cooperativa il frutto dell’unione tra Confcommercio e Confesercenti), aveva replicato così alle recenti notizie delle multe inferte agli stabilimenti balneari per mancato rispetto delle capienze. «La capienza è un concetto praticamente impossibile da definire in uno spazio aperto come uno stabilimento balneare», ha poi spiegato, preannunciando la volontà di rivolgersi al tribunale e di ricorrere contro le ultime multe, «essendo già stati assolti due gestori di altrettanti bagni di Marina» per questioni riguardanti la capienza. La Duna degli Orsi, però, smentendo il presidente della cooperativa, ha reso pubblica invece la propria condanna, sempre per non aver rispettato i limiti. Il tema, insomma, è particolarmente complicato e su come risolverlo Rustignoli propone (oltre alle recinzioni) di parlarne seriamente tutti insieme, operatori e amministratori, a fine stagione. «C’è inoltre la disponibilità da parte dei bagni di ampliare la propria capienza (come fatto anni fa dallo Zanzibar, ora unico bagno a poter contare su una capienza di mille persone, ndr) ma da qualche anno si tratta di un’operazione divenuta quasi impossibile in quanto tutti i progetti vengono regolarmente bocciati». Per aumentare la capienza, infatti, sono necessari lavori strutturali per adeguare i servizi idrici e igienici che spesso coinvolgono anche la superficie al di fuori della concessione.

SALDI dai prezzi OUTLET ulteriore sconto del

30%

Marina di Ravenna - Marinara Piazza Dora Markus 11/R - Tel 0544 538665

«Assurdi certi limiti, ma non dobbiamo diventare discoteche» «Cosa deve fare un locale sapendo già che supererà il limite di capienza. Rimane chiuso e perde i soldi o apre e prende la multa?». Andrea Manetti, gestore del Fandango Beach di Marina di Ravenna, si pone la domanda che tutti si stanno facendo in questi giorni in vista di Ferragosto. «Quello della capienza è un falso problema – afferma – perché non c’è nessun pericolo. Non stiamo parlando di un luogo chiuso con uscite di sicurezza da segnalare. Va tutta la mia solidarietà al Lucciola (il bagno dove i carabinieri hanno riscontrato la presenza di circa 2mila persone a fronte di una capienza di 300, ndr) per la multa che ha preso. L’errore però è quello di dare la colpa all’Amministrazione. Questa è la legge, non la politica, nel momento in cui si chiede la licenza di “pubblico spettacolo”, che non sarebbe quella da stabilimento balneare classico. Per le feste si deve rientrare in regole che non sono state studiate per un bagno, ma per delle discoteche». Qual è la soluzione, allora? «L’unica soluzione è fare come nelle discoteche, cioè bloccare una per una le persone che entrano e contarle, che sarebbe comunque una assurdità. Alcuni ritengono che le multe saranno revocate perché non è possibile controllare. Non è assolutamente vero. È possibile eccome. Alcuni stabilimenti hanno addirittura l’area recintata da una tenda paravento. Il punto però è che si tratta di una cosa illogica». Come si potrebbe prevenire questi dibattiti un po’ surreali? «Bisognerebbe mettere limiti più circoscritti diversificando uno stabilimento da una discoteca. I bagni al mare dovrebbero avere le casse rivolte solo verso l’interno e non puntate verso gli stabilimenti accanto dove diventa impossibile fare attività diverse. Noi con la nostra rassegna di giornalisti e con il cinema all’aperto abbiamo fatto molta fatica perché le sere in cui c’è la discoteca nel bagno accanto non possiamo programmare nulla, non ci si sente! Il 10 agosto avremo in concerto Massimo Selvi, musicista di Mario Biondi e il bassista californiano Randy Bernsen: è una cosa diversa, di quelle che danno qualità e su cui mi piacerebbe che puntassero tutti anziché fare solo discoteche come si facevano venti anni fa. Inoltre dovrebbe essere possibile avere una sola pista da ballo. Non come alcuni stabilimenti che mettono due o tre piste con dj diversi, qui siamo in spiaggia, non è il Cocorico. Ci sono tecnologie oggi che permettono di ridurre i decibel, perché non usare tali impianti? È di questi temi che mi piacerebbe si parlasse nel tavolo di confronto pensato da Matteucci, per questo invito tutti i colleghi a lanciare ora pubblicamente delle idee in vista dell'incontro». Cambiando argomento, il progetto del vialetto retrodunale pedonalizzato è al momento sfumato. Cosa ne pensa? «È una cosa gravissima. In questo sì che pesa una responsabilità del Comune. Ci era stato promesso che sarebbe stato realizzato il vialetto illuminato e trasformato in una passeggiata. Ora è uno schifo, un parcheggio polveroso dove non si vede nulla e dove vanno gli ubriachi a urinare. Non sono arrivati i soldi dallo Stato, pazienza. Ci sono priorità da rispettare. Se la priorità dell’Amministrazione è quella dei servizi per gli anziani facciano pure, ma per me dovrebbero essere le strutture per i giovani, rendere Marina più bella e più sicura. Se c’è bisogno di un contributo degli stabilimenti lo chiedano, ma è una responsabilità del Comune fare questo lavoro e non si possono più tirare indietro». Guido Sani

Andrea Manetti: «Però il Comune faccialostradello»


6

CRONACA& ATTUALITÀ

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

IL CASO

PROGETTI

Beach Soccer: Mi.Ma. 1 - Marina 0 Nuovi imprenditori per il Regina d’Africa: La Fifa sceglie la località cervese per alloggiare gli atleti A Marina di Ravenna non ci sono alberghi all’altezza delle nazionali di beach soccer. Questo il parere della Fifa che per i campionati mondiali di calcio da spiaggia che si svolgono nel lido ravennate dall’1 all’11 settembre ha preferito far ospitare i propri giocatori, provenienti da tutto il mondo, in alcuni alberghi a quat-

La nazionale italiana

tro e cinque stelle a Milano Marittima. Un grave segnale per la località che cerca invano di approdare ai bacini di utenza più altolocati senza riuscirci. Non c’è niente da fare, chi ha i soldi va nei lidi cervesi. I supervisori Fifa mandati dalla Spagna dopo un giro delle strutture più

prestigiose di Marina hanno deciso di scaricarla a costo di costringere i giocatori a spostarsi per chilometri con i pulmini noleggiati appositamente dalla federazione. Raggiunto telefonicamente uno degli organizzatori, Roberto Coramusi, ufficio stampa della Lega Nazionale Dilettanti che fa parte del comitato organizzatore dell’evento, alla domanda: «Come mai i giocatori non dormono a Marina?» si irrigidisce. «Non seguo io la parte logistica, per i dettagli è necessario aspettare il 22 agosto, prima non posso dirle nulla». A confermare la notizia è però Claudio Bondi il referente locale per la logistica della Lega Cacio e della Figc «I motivi della scelta sono stati due: uno è la ricettività, sono sedici squadre e tutte devono essere nella stessa località, e né Marina né Ravenna potevano offrire abbastanza posti. L’altro è sicuramente la qualità, per i giocatori si cercava un certo tipo di alloggio di prestigio che Marina non offre». Una decisione, quella di snobbare Marina, che mette in imbarazzo e c’è chi prova a trovare giustificazioni, ma la partita è già stata giocata e il risultato è inequivocabile: Milano Marittima 1, Marina di Ravenna 0. Matteo Cavezzali

«Ne faremo un locale di fama nazionale» Il progetto per far tornare a nuova vita lo storico locale Regina d’Africa (nella pineta su via Trieste di fronte al Ghinea) prosegue e cambia regia. Maurizio Baroni sta infatti per cedere la proprietà del terreno a Fabrizio Cesprini, imprenditore milanese da trent’anni residente a Ravenna, dove ha realizzato numerosi appartamenti di lusso in città. Accanto a lui una cordata di imprenditori locali che vede in campo anche Andrea Manetti del Fandango in un progetto da 1milione e 300mila euro e che dovrebbe vedere la luce nel 2013. Negli anni ‘80, il Regina d’Africa aveva sostituito il ristorante “Garibaldi” (risalente agli anni ‘50) in un piccolo edificio basso immerso nel cuore della pineta di Marina. Il locale andò a fuoco all’inizio degli anni ’90 lasciando un vuoto mai riempito. «Il nuovo Regina d’Africa sarà un locale costruito interamente in legno e pietra – spiega Cesprini – Un ristorante con una sala per spettacoli comici e teatro, una sala prove e spazi dove fare concerti unplugged con artisti di calibro nazionale. Ci sarà una sala intima per un’ottantina di persone. Un locale in mezzo alla natura, nella bellissima pineta di Marina oggi dimenticata e sporca che tornerebbe così ad essere vissuta, dove si potrà mangiare con gli amici e rimanere a parlare fino a tarda notte. Ora che non ci sono più i locali storici di Marina come il baretto è il momento di ritrovare il Regina d’Africa». «Se Marina è diventata famosa con i primi Duna e Zanzibar – aggiunge Manetti, che è gestore del bagno

Fandango – questo sarà il punto del nuovo rilancio dell’intera località in un modo nuovo, farà entrare Ravenna sulla via Emilia. È un progetto che mi ha subito appassionato e che dovrebbe essere a cuore a tutti gli imprenditori di Marina perché potrebbe rilanciare l’intera località. Sarà un luogo per i ravennati che potranno vivere finalmente Marina anche d’inverno. Per dare il via al

progetto ora bisogna raddoppiare il parcheggio scambiatore. Noi provvederemo a fornire navette gratuite che portino alla pineta. Il mio sogno sarebbe rendere tutto il lungomare pedonale con servizio di biciclette e motorini a noleggio al parcheggio scambiatore. Marina diventerebbe un’oasi ma. ca. ) nella natura». (m

Lo stato di abbandono in cui versa oggi lo storico locale nella pineta di Marina

Sul Molo di Marina di Ravenna un tuffo nell’antica tradizione di pesce con 4 MENÙ DEGUSTAZIONE 1o Menù Degustazione €30

-Antipasto misto caldo e freddo -Tagliolini alle veraci -Griglia mista €35 -Assaggio di fritto a persona

3o Menù Degustazione

4o Menù Degustazione

-Insalata di mare -Risotto alla marinara -Griglia mista -Assaggio di fritto

Via Molo Dalmazia 37 Marina di Ravenna - Tel. 0544 530231 Aperti tutti i giorni a pranzo e cena chiuso il lunedì www.trattoriacubana.it info@trattoriacubana.it

2o Menù Degustazione

a persona

-Insalata di mare -Spaghettoni o risotto allo scoglio -Griglia mista e spiedini €40 (o spiedini misti) a persona -Assaggio di fritto

-Antipasto fantasia -Tagliolini al branzino o al granchio -Griglia mista e spiedini e scampi €45 -Assaggio di fritto a persona

Tutti i menù sono compresi di acqua, sorbetto e caffè (escluso il vino)


8

CRONACA& POLITICA

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

CONSIGLIO COMUNALE É stata una chiusura con il botto quella del consiglio comunale di Ravenna, che riprenderà i lavori solo a metà settembre. Nell’ultima seduta, infatti, la maggioranza si è spaccata su un ordine del giorno presentato da Sel ma votato solo da Federazione della sinistra, Idv e Movimento 5 stelle. Il Pd, e il Pri, invece hanno espresso un no compatto insieme a Pdl, Lega, LpRa. Oggetto del contendere: l’acqua come bene comune da inserire nello statuto comunale. Un passaggio che peraltro è presente anche nel programma del Sindaco, fanno notare da Sel, e che, scrivono invece i grillini, è il primo atto chiesto alle amministrazioni comunali dai comitati referendari che a giugno hanno incassato il sì della maggioranza degli italiani. E se Sel ha chiesto l’intervento del Primo cittadino (che al momento del voto peraltro non era in aula), la Federazione della sinistra ha addirittura invocato una “verifica di maggioranza” a settembre. L’opposizione ha soprattutto sottolineato l’incoerenza del Pd che ha prima sostenuto i referendum e ora invece esprime voto contrario a un odg che, in effetti, non sembrerebbe avere nulla di più rivoluzionario di quanto già non preveda l’esito del referendum. I democratici, dal canto loro, spiegano che si è trattato solo di un problema di metodo e non di merito, almeno secondo il capogruppo Matteo Cavicchioli: «Avevamo chiesto un rinvio perché volevamo il tempo necessario a capire le implicazioni anche tecniche del voto, la stessa cosa che è successa in Pro-

La maggioranza si divide sull’acqua: il Pd vota con il centrodestra

Nella foto uno striscione dei comitati refendari per l’acqua come bene comune che, nelle ultime settimane prima del voto, hanno visto al loro fianco anche il partito democratico.

l’altro odg E IL PD SI ASTIENE SUL GUATEMALA Il 4 agosto la maggioranza si è divisa anche su un odg che condannava l’operato dell’Enel in Guatemala, anche questo proposto da Sarah Ricci di Sel. In questo caso il Pd si è astenuto spiegando che già nello scorso mandato si era concordato che per ragioni di efficienza e opportunità in consiglio comunale si sarebbero presentati solo ordini del giorno su cui il Consiglio potesse avere qualche attinenza diretta. Una scelta che ha provocato una dura condanna da parte di Pippo Tadolini, coordinatore della Campagna nazionale a sostegno delle popolazione Mayaxil del Guatemala, che ha parlato di un impoverimento del ruolo dell’organo elettivo cittadino che in passato si è invece pronunciato su grandi questioni internazionali dal Cile a piazza Tien an Men e che così invece rinuncerebbe al ruolo “pedagogico” per un ripiegamento individualista (ed egoista). Anche in questo caso, hanno votato a favore dell’odg, oltre a Sel, anche Fds, Idv e M5S.

vincia, dove il rinvio c’è stato. In Comune non è stato concesso e quindi abbiamo votato contro, mi dispiace per quanto è accaduto, ma sono sicuro che a settembre si troverà una soluzione condivisa». Ma che cosa deve ancora studiare il Pd? Poiché nessuno è per scelta entrato nel merito, si può solo immaginare che i democratici vogliano la certezza di non dover mettere in discussione il vigente accordo con Hera alla luce di

eventuali modifiche statutarie. Perché la questione resta tutta aperta sul 7% di utile garantito alla multiutility rispetto alla quota investimenti che viene pagato tramite le tariffe. I referendari vorrebbero eliminarlo da subito e passare poi la gestione del ciclo idrico a Romagna Acque (che oggi ha la proprietà delle fonti) dopo averla trasformata giuri-

dicamente. Il Pd invece spera in una legge nazionale che potrebbe, sostanzialmente, permettere di lasciare le cose come stanno: la proprietà dell’acqua pubblica, la gestione in mano alla multiutility quotata in borsa che potrebbe, proprio in virtù dei referendum, restare anch’essa a maggioranza pubblica. Per la verità non è che l’odg di Sarah Ricci di Sel potesse direttamente incidere su questa complessa architettura, ma poteva rappresentare un segnale all’elettorato di sinistra e una prova di impegno sul tema. Il Pd, invece, ha scelto la pru-

All’odg di Sel hanno detto sì Fds, Idv e M5S

denza. E intanto ha dato anche una prova di forza: tutti e quindi i consiglieri infatti hanno votato no a un odg che di fatto, nei contenuti, molti probabilmente condividono. «Noi siamo una squadra, ci incontriamo spesso e discutiamo molto, a fondo, di ogni questione, per questo quando arriviamo al voto siamo uniti e compatti. Ed è esattamente ciò che vogliamo fare anche con i nostri alleati, che riteniamo importantissimi» ha spiegato Cavicchioli. In ogni caso, se ne riparlerà a settembre, quando probabilmente i democratici saranno sufficientemente certi che un voto favorevole non implicherà alcun cambiamento epocale. (fe. an.)


L’EVENTO

GRANDE FESTA DEL PD

Il ritorno di Beppe Grillo in città

In arrivo Bersani, Serracchiani e Franceschini Come ormai tradizione, la Grande festa provinciale del Pd di Ravenna si aprirà, venerdì 26 agosto, con la presenza di Pierluigi Bersani, segretario nazionale del partito, che avrà così modo di parlare al suo popolo di tutti i temi che D a l 19 a g o s t o stanno attraversando questa estate rovente A BORGO SISA sul piano politico e, soIl 19 agosto prende inprattutto, economico. Il vece il via una delle fecalendario degli inconste Pd più amate da fortri, ancora in via di defilivesi e ravennati, quella nizione, prevede poi il di Borgo Sisa, sostenuta neo-sindaco ed ex sedall'impegno di centigretario Ds Piero Fassinaia di volontari di enno sabato 27 agosto e trambe i territori e nota l’ex segretario del Pd per la buona cucina. Tra Dario Franceschini lui dibattiti in pogramma, nedì 29. A settembre, la serata di apertura ci poi, non mancherà Desarà segretario regionaborah Serracchiani (prele Pd Stefano Bonaccini vista per sabato 3) oltre e il 22 agosto Maurizio a Enrico Letta e il presiCevenini con il suo libro dente della Regione VaBologna nel cuore. sco Errani. Tra i temi che saranno più dibattuti quello del lavoro e dell’idea di comunità, di cui ci sarà occasione di parlare anche con il sindaco Fabrizio Matteucci e il neo-presidente della Provincia Claudio Casadio. Sul fronte degli spettacoli gli appuntamenti

9

CRONACA& POLITICA

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

Il consigliere del M5S Vandini in pole per la candidatura al Parlamento Mentre il governo barcolla, ma non molla, il Movimento 5 Stelle si prepara alle elezioni nazionali, a cui parteciperà per la prima volta. Al centro del dibattito c’è la domanda “come decidere i propri candidati?”, a prevalere per ora è la logica dei già eletti. E poiché l’Emila-Romagna è il territorio su cui il non-partito di Grillo è più forte (tanto che le riunioni nazionali si svolgono proprio a Bologna), ma in tutta la regione sono solo una dozzina i consiglieri comunali eletti, pare matematico che almeno uno dei ravennati correrà alle prossime politiche, probabilmente il candidato sindaco Vandini. Intanto arriva Beppe Grillo. Il leader del

«Grillo intende ritirarsi dal movimento per renderlo più indipendente» Tra gli artisti Subsonica, Vecchioni, Al Bano e Mannarino più attesi (e per cui è prevista la prevendita dei biglietti) sono i Subsonica (9 settembre), Roberto Vecchioni (27 agosto) e Al Bano (3 settembre). Il 2 settembre, sarà invece sul palco Mannarino, cantautore romano che si sta facendo apprezzare in questi anni da pubblico e critica. Apre invece la sezione spettacoli il rock demenziale del ravennate Titta. Due le serate di comicità con Cevoli &Pizzocchi (1 settembre) e il più graffiante Dario Vergassola (4 settembre).

Beppe Grillo lo scorso maggio in piazza del Popolo con i candidati del Movimento 5 stelle. A destra di però Grillo,in Pietro Vandini Movimento questo momento cruciale non

arriva come politico, ma come comico. Il 6 agosto infatti sarà al Pala De Andrè con il suo nuovo spettacolo Grillo is back. Ne abbiamo parlato, appunto, con il consigliere comunale del Movimento5 stelle Pietro Vandini. Andrete a vedere Grillo? «Certo, andremo quasi tutti e allestiremo un banchetto del Movimento fuori dal pala De Andrè a partire dalle 19». Sarete ospiti o pagherete il biglietto? «Lo abbiamo già comprato». Ridotto almeno? «No, no, 35 euro». Non vi scoccia pagare per vedere il rappresentante del vostro movimento, che ha il nome nel simbolo sotto cui siete stati eletti? «No perché non è in veste di politico. Questo è il suo lavoro e da questo deve guadagnare. Inoltre tutto quello che ha fatto in campagna elettorale, a partire dagli spostamenti eccetera lo ha fatto pagandolo di suo pugno. scito a fissare la data dello spettacolo perché è stato boicottato. Inoltre il nome di Grillo scomparirà presto dal simbolo del Movimento, Beppe mi ha detto al telefono che presto si ritirerà dal Movimento per renderlo ancora più indipendente». Grillo forse si ritira, ma lei potrebbe essere uno dei candidati alle politiche, è vero? «Il meccanismo di decisione lo stiamo decidendo in questi giorni. Alcuni vorrebbero degli sconosciuti, ma la maggior parte preferisce chi è già stato eletto consigliere, non per un motivo di esperienza, ma solo per maggiore affidabilità, a livello nazionale ci sono molti interessi e si potrebbe infilare nelle liste qualcuno poco affidabile. Chi ha fatto il consigliere invece non l’ha fatto certo per soldi. Probabilmente si potrà scegliere tra i già eletti tramite il sito internet del movimento». (ma. ca.) INFO PROM

Direttore Goffi, come nasce e come si sta sviluppando l’attività di UBI Banca nella sua iniziativa di espansione verso la Romagna? «Ci siamo inseriti in un mercato che aveva bisogno di novità, della presenza di una banca disponibile, con trasparenza e autenticità, a sostenere le attività economiche del territorio, soprattutto quelle piccole e piccolissime. Nel nostro Dna originario di banche a forte radicamento locale, che si sono sviluppate fra gli anni ‘60 e ’70 contribuendo allo sviluppo economico, non c’è solo l’attività finanziaria e la raccolta del risparmio ma l’obiettivo di far crescere il sistema delle imprese. L’attività del credito per le pmi ma anche per le microimprese ha segnato la storia della nostra banca e consolidato la nostra cultura indirizzata al retail sia per i risparmiatori che per il mondo imprenditoriale. Questi istituti di credito, attraverso un modello federativo, hanno creato un’alleanza, UBI Banca, che da forma a un grande gruppo bancario nazionale. Non per questo vogliamo rinunciare alla nostra missione originaria, anche se oggi è sempre più complicato portarla avanti. La crisi finanziaria ed economica ha reso difficile la sopravvivenza di molte aziende. Questo ci spinge comunque a sostenere, per quanto possibile, il tessuto imprenditoriale delle aree in cui operiamo, allungando ad esempio i tempi del debito, affiancando i consorzi fidi e le associazioni di categoria che in diversi casi hanno portato avanti buone gestioni dei finanziamenti e hanno costruito reti di imprese per creare economie di scala». Come operate nei confronti del mondo imprenditoriale soprattutto in questa fase acuta della crisi? «Crediamo sia importante non abbandonare le aziende in difficoltà soprattutto quelle che, pur essendo indebitate, mostrano di avere delle prospettive e delle potenzialità di crescita. Per fare questo dobbiamo prenderle “per mano”, ma dobbiamo anche condividerne le strategie. Certo sul fronte del credito dobbiamo rispettare norme, quelle dettate da “Basilea 2”, e siamo costretti ad attenerci ai numeri, però abbiamo anche la necessità e l’opportunità di valutare aspetti intangibili nella dinamica delle imprese che spesso travalicano la pura logica dei bilanci e possono essere molto importanti per la crescita. Sta anche a noi individuare i “cavalli vincenti” nel novero delle imprese, quelli che possono dare un futuro al territorio e al Paese. La difficoltà nel rapporto fra banca e impresa, là dove si dovrebbe creare una convenienza reciproca, sta proprio nella scarsa conoscenza, comprensione e fiducia. Per questo ritengo sia necessaria una condivisione, fino in fondo, del destino comune, che deve puntare sulla crescita. In questo senso, un’impresa che opera e investe tramite il credito non può avere zone d’ombra per la banca che la sostiene finanziariamente». Data la vostra propensione ad operare capillarmente sul territorio, come valutate la vitalità economica della Romagna?

CREDITO E FINANZA

UBI Banca, tutela del risparmio e sostegno alle piccole e medie imprese del territorio Le strategie di un grande gruppo bancario che punta alla crescita dell’economia locale, con uno sguardo particolare alla Romagna. Ce ne parla Luciano Goffi, direttore generale di UBI Banca Popolare Ancona

Nella foto, Luciano Goffi. Dipendente della Banca Popolare di Ancona dal 1975, dopo una lunga carriera come dirigente ricopre il ruolo di Direttore Generale dal 2002. È stato ed è tuttora membro di cda di diverse società ed enti economici e finanziari.

«Ubi Banca ha una particolare vocazione per il mercato domestico, nazionale e locale, ma questo mercato, ci rendiamo conto, è da ormai troppo tempo scarsamente dinamico, quasi fermo. Se vogliamo un futuro dobbiamo farlo ripartire. Noi ci proviamo, in particolare, nelle aree dove siamo entrati da poco, come la Romagna, con le nostre filiali, le nostre proposte su come gestire il risparmio e il credito, e soprattutto la competenza dei nostri uomini. La realtà economica che affrontiamo negli ultimi tempi è sempre più in crisi, ma in Romagna, ad esempio abbiamo trovato una certa propensione al cambiamento, all’innovazione, alla collaborazione che fa ben sperare e che può sintonizzarsi adeguatamente con la mission del nostro gruppo bancario. Il cambiamento, la tendenza a innovare – nuovi mercati, nuove tecnologie, nuovi modelli organizzativi – vanno assecondate, in particolare quando si deve ritrovare una via per crescere». Da poco avete superato brillantemente gli “stress test” che dovevano valutare la solidità del vostro patrimonio, quali sono le prossime sfide per il sistema bancario?

«Non abbiamo assorbito risorse del Paese per salvarci. I fondamentali del nostro patrimonio sono sani. Questo vale per la nostra banca ma anche per gli altri grandi gruppi bancari nazionali. Oggi la questione è la normativa che mira a rafforzare il sistema bancario, regole che devono impedire il fallimento degli istituti di credito. Insomma non possiamo tradire il risparmio, che è la nostra base di finanziamento. Nessuna banca se lo può più permettere. Ma sostenere queste garanzie, come prevede la normativa dell’accordo “Basilea 3”, comporta diversi doveri per un istituto di credito: l’aumento del capitale, il riequilibrio della liquidità e una riduzione degli impieghi a medio e lungo termine. Questo meccanismo certo può rafforzare il sistema creditizio ma nasconde varie insidie, a partire da una maggiore remunerazione del risparmio e da un maggior costo del credito. La sfida che ci aspetta quindi sarà impedire la crescita del debito, contenere la spesa corrente e contestualmente favorire la crescita. Un equilibrio che sarà sostenibile, credo, solo se si condividono responsabilità e convenienze fra tutti i portatori di interesse: dai risparmiatori e investitori finanziari agli istituti di credito, alle imprese impegnate nello sviluppo economico. È evidente che in questo processo non può mancare l’apporto dei giovani, delle nuove leve a livello sociale e imprenditoriale, che oggi, spesso, sono costrette a sopravvivere con le risorse delle generazioni più vecchie e tutelate».

I NUMERI DI UBI BANCA Gruppo a livello nazionale (dati 2010) • 4 milioni di clienti • 19.699 persone impiegate • 106,8 miliardi di euro di raccolta diretta • 101,8 miliardi di euro di impieghi • 78,1 miliardi di raccolta indiretta • 130,6 miliardi di totale attivo • 172,1 milioni di utile per l'esercizio 2010. Ubi Banca Popolare Ancona ha sede nelle Marche e negli ultimi anni ha realizzato una rete di filiali in Romagna, in particolare a: Rimini, Cattolica, Riccione, Bellaria, Santarcangelo, Forlì, Forlimpopoli, Cesena, Cesenatico, Ravenna, Cervia, Faenza. Altre informazioni su www.ubibanca.it


10

CRONACA& ATTUALITÀ

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

UNIVERSITÀ

La Romagna punta a entrare nel cda Tra un mese l’incontro tra i vertici del polo decentrato per evitare l’esclusione Il rettore (in carica solo sei anni), il senato accademico (35 membri) e il cda (11 membri). Sono gli organi di governo dell’ateneo bolognese previsti dal nuovo statuto dell’Alma Mater. Al di là di questo, c’è però molto di più nel documento che entro i prossimi 120 giorni deve essere ancora approvato del ministero dell’Università. Intanto si rinnova il modello organizzativo dell’ateneo secondo uno schema “multicampus” nelle sedi romagnole di Ravenna, Forlì, Cesena, Rimini. Modifiche sostanziali, con la riduzione delle facoltà da 23 a 11 e l’accorpamento, o la riduzione, dei dipartimenti, che potranno operare su diverse sedi, ma con un numero di docenti e ricercatori non inferiore a cinquanta. I corsi di laurea, o “scuole” (secondo la denominazione del ministro Gelmini), saranno invece le strutture organizzative di coordinamento delle attività formative e di raccordo fra i dipartimenti. La relazione fra l’ateneo bolognese e le diverse realtà locali verrà invece regolata attraverso l’inedita Consulta dei sostenitori, composta dai soggetti finanziatori e dalle istituzioni che partecipano allo sviluppo delle attività formative e di ricerca delle sedi distaccate, che si struttureranno secondo unità organizzative legate a di-

nomine CONFERMATO ZUNARELLI Stefano Zunarelli, docente di diritto della Navigazione e dei Trasporti presso la facoltà di Giurisprudenza di Bologna, è stato riconfermato presidente del Polo scientifico-didattico di Ravenna. Zunarelli, che resterà in carica fin al 2013, è stato eletto all’unanimità nella seduta del Consiglio di Polo di ieri. La rielezione di Zunarelli segue un primo mandato triennale orientato a consolidare la presenza dell’università a Ravenna. «Pur nel periodo di incertezza normativa che l’università sta vivendo – ha sottolineato il docente – confermo il mio impegno a valorizzare anche la qualità della didattica e della ricerca scientifica nell’ambito dell’insediamento ravennate».

FONDAZIONE FLAMINIA

Slitta il cinema al Centro congressi I festival cercano comunque casa nel cuore della città

Il centro congressi di largo Firenze

Il progetto di lanciare un cinema comunale in centro, nello spazio congressi in largo Firenze, slitta ancora. Doveva essere inaugurato a settembre con il festival Mosaico d’Europa Film Fest, ma il patto di stabilità ha paralizzato tutti gli investimenti del Comune di Ravenna come la puntura di uno scorpione. I soldi allora sono stati chiesti alla Fondazione Flaminia, infatti lo spazio è di uso dell’Università di Ravenna. La fondazione dovrebbe quindi anticipare i 200 mila di euro necessari al progetto, ma a due condizioni: il Comune dovrà comunque pagare qualche interesse, anche se basso; i lavori non potranno iniziare subito perché disturberebbero le lezioni universitarie il cui inizio è previsto per settembre. Si aspetterà dunque la pausa natalizia per iniziare i lavori che saranno conclusi non prima della primavera 2012, appena in tempo per la chiusura estiva delle sale cinematografiche. La notizia sarà lieta al cinema Astoria la cui riapertura è puntualmente prevista a settembre. In questo incastro casuale infatti l’Astoria vede svanire la concorrenza della Sala congressi, che avrebbe potuto nuocere alla multisala del gruppo del Cinema City che l’anno scorso aveva chiuso in affanno. I Festival ravennati, che dovevano spostarsi nello spazio di largo Firenze stanno cercando ora una nuova sistemazione. È escluso che il Mosaico d’Europa Film Fest, il Nightmare e l’Ottobre Giapponese tornino al CinemaCity, potrebbe allora esserci qualche vecchia sala cinematografica del centro pronta a ospitarli: in pole poma. ca.) sition pare ci sia il cinema Corso. (m

partimenti e scuole. Nel nuovo scenario si gioca il futuro degli insediamenti romagnoli, che pur forti della loro crescita, in un primo tempo si sono visti precludere la possibilità di collocare un proprio rappresentante nel cda. Ma non tutto è perduto e tra un mese i loro rappresentanti si incontreranno per fare il punto su corsi di laurea e dipartimenti esistenti, definire nuovi progetti e ragionare sul candidato che potrebbe rappresentare la Romagna a Bologna. Del resto, la Romagna, tra gli obiettivi centrati, può vantare la percentuale di finanziamenti esterni: il 50% dei costi sono sostenuti da imprese, fondazioni ed enti locali. Un altro punto di forza è la stretta collaborazione tra imprese e insediamenti universitari. «Grazie al tecnopolo e alla nautica si aprono nuove prospettive per gli studenti, mentre le facoltà che già esistono sono rafforzate dal rapporto costante con 45 imprese che ogni mese ci informano sull’andamento del rapporto tra domanda e offerta di laureati. Per questo i nuovi dipartimenti non possono nascere sul retaggio delle precedenti facoltà, ma devono riconoscere un valore aggiunto ha chi ha investito nell’innovazione e ricerca». Ravenna e la Romagna devono quindi presentarsi unite, con un proprio candidato che, afferma Mingozzi, «deve essere scelto tra uno dei presidenti delle Fondazioni che hanno contribuito a creare le nostre sedi, come Lanfranco Gualtieri, della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna». Sabrina Lupinelli

intimo donna - mare - accessori

da lunedì 8 agosto

SVUOTA TUTTO per cambio locali

fino tutti i KINI I B I M COSTU 00 0 a €2 su tuttoO l’INTIM

ad esaurimento merce

60% o t n o sc

N• ATIGNO M E P P I • PHIL EVANTE • •L t

Collan Calze,enti, tutti i DEN gg 00 e Autore

tutte a

i costum i r p o C su i ni estiv i t i b A e

0% 5 o t n sco

€2

cotton club • luna • baci rubati • barbara • lisanza • laurens • pierre mantoux • levante • philippe matignon

Ravenna - via De Gasperi 31

- tel. 0544 31214


12

CRONACA& ECONOMIA

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

URBANISTICA

Darsena, via alla partecipazione Fino al 30 novembre bloccati i progetti di Cmc e del “sigarone” ex Sir Come vorresti trasformare la Darsena di Ravenna? Nasce “La Darsena che vorrei”, progetto volto a convogliare tutte le idee, le proposte e le discussioni per la rivalutazione di un’area che corrisponde a 186 ettari in cui la città si affaccia sul porto. Il tanto atteso processo di partecipazione è di fatto già attivo grazie al sito internet (www.ladarsenachevorrei.comune.ra.it) dove si trovano la documentazione e le

L’ANNUNCIO DELL’AUTORITÀ PORTUALE

E la testata del canale si trasforma Via alle barriere e nuovi arredi per le banchine

Il 7 settembre il processo verrà presentato all’Almagià Intanto è attivo il sito internet informazioni che riguardano la Darsena ed è possibile iscriversi on line al processo, inviare proprie proposte sui temi definiti e commentare le proposte, fare domande e avere le informazioni sul programma delle iniziative e degli incontri. Il sito verrà costantemente aggiornato con quanto emergerà dal processo partecipativo. I cittadini saranno informati anche attraverso la di- l a s t o r i a stribuzione di materiale NATA NEL 1748, DI RECUPERO porta a porta. SE NE PARLA DAGLI ANNI ‘80 L’avvio del processo di La Darsena di Ravenna è una parte della partecipazione vero e città di cui si discute da tempo immemoproprio sarà sancito da re, precisamente dal Settecento. Era il un incontro pubblico, il 1748 quando furono inaugurati la nuova 7 settembre alle 21 alDarsena nell’attuale posizione e il porto l’Almagià, nel corso del canale, denominato Canale Corsini in quale saranno illustrati onore dell’allora Papa regnante Cleobiettivi e metodologia e mente XII Corsini. Negli anni successivi verranno raccolte le adesi svilupparono i primi insediamenti portuali, che si caratterizzeranno in particosioni. Passeggiate di lare come attività commerciali o per laquartiere (ossia incontri vorazioni medio-piccole. Nel 1860 venfra i cittadini, i tecnici e i nero effettuati i lavori di escavazione del funzionari nei luoghi incanale e di allargamento della Darsena teressati dal processo di promossi da Luigi Carlo Farini; questi lapartecipazione), workvori consentirono l’accesso e l’attracco shop e focus group sadi navigli mercantili di maggior tonnelranno gli elementi fonlaggio, è di quegli anni infatti il riconoscidamentali del processo. mento dello scalo di Ravenna come «I risultati di questo “porto nazionale” e ciò consentì di accelavoro messo in campo dere ai finanziamenti statali. Nei primi dal Comune di Ravenna del Novecento il porto di Ravenna regi– spiega l’assessore alstrò una discreta movimentazione delle l’Urbanistica, Gabrio merci (circa 300mila tonnellate/anno) Maraldi – serviranno principalmente derivate dall’indotto per dare le indicazioni agricolo. Nel 1913 fu sede del compartiper la preparazione del mento marittimo e della Capitaneria che Poc (piano operativo cone rafforzò il ruolo di porto nazionale. In munale, ndr) tematico quegli anni si insediarono attorno alla sulla Darsena su cui verDarsena le prime attività industriali che ranno effettuati i lavori». divenne così la prima area industriale A conclusione del prodella città. Negli anni Cinquanta si evicesso di partecipazione denziarono le nuove esigenze del traverrà predisposto un sporto marittimo, che richiedeva aree “documento finale” che più estese e facilmente raggiungibili da accompagnerà l’intero navi di maggiori dimensioni, così come iter del procedimento si evidenziò la necessità di migliori collecon esplicita menzione gamenti stradali e ferroviari per il porto. negli atti della giunta e Si andò così verso la realizzazione del del consiglio. Ferma renuovo porto industriale/commerciale di stando la competenza Ravenna collocato più verso mare ridegli organi politico-amspetto alla vecchia Darsena. Questa scelministrativi ad assumere ta segna il declino della Darsena di città le decisioni secondo le ricome scalo portuale e progressivamente spettive competenze di le attività si trasferirono nel nuovo porto. legge, l’amministrazione Dalla fine degli anni Ottanta prendono dovrà motivare l’evenpoi forma le prime ipotesi di riutilizzo e tuale mancato recepirecupero della Darsena di città. mento delle proposte emerse dal processo.

Una visuale aerea della Darsena di città.

L’Autorità portuale annuncia che nei prossimi mesi avvierà le procedure di gara per la realizzazione di una serie di interventi, importanti per il porto e per la città. Primo tra questi un percorso ciclopedonale di collegamento tra le rotonde che si trovano a nord e a sud del ponte mobile e un adeguamento della rotonda Finlandia. Di prossimo avvio è anche il progetto che il gruppo di lavoro, costituito in AgenDa, per la riqualificazione della Darsena, sta ultimando per rendere fruibile al pubblico la testata del canale Candiano attraverso una serie di interventi,

del valore stimato di 500.000 euro, finalizzati sia a migliorarne l’accessibilità, sia a rimuovere gli ostacoli ad una sua piena fruizione, garantita pure da interventi di arredo che renderanno l’intera area più accogliente e funzionale. Inoltre è stato aggiudicato in questi giorni l’appalto dei lavori (finanziati da Ap per 500mila euro) per la ristrutturazione del tratto della via Classicana in area portuale, intervento molto sentito da tutti coloro che praticano per lavoro le strade di contorno al porto e che era stato più volte sollecitato pubblicamente negli ultimi mesi. La gara è stata vinta dalla Cbr, Società Cooperativa Braccianti Riminese ed i lavori è previsto che inizino entro il mese di agosto. È stato infine affidato nelle settimane scorse anche l’intervento per la realizzazione di un nuovo collegamento ciclabile e pedonale su via Antico Squero, dall’incrocio su via Darsena all’innesto di via Salona, tratto stradale che interessa sia il traffico veicolare cittadino che quello in ingresso ed uscita dall’area portuale. L’appalto, del valore di 390.000 euro, è stato aggiudicato al Cear, Consorzio Edili Artigiani Ravenna e l’avvio dei lavori è previsto per il prossimo settembre.

ASPPI Notizie

Ma quale forma deve assumere la delega? Spesso quando si ha necessità di raggiungere il Quorum, in sede assembleare, si chiamano al telefono i vari condomini per cercare di convincerli a concedere la delega telefonicamente ad uno dei presenti. Ma è regolare tale modo di fare? E’ valida la delega concessa telefonicamente? In assenza di precise prescrizioni regolamentari è valido quanto sentenziato dalla Cassazione: " il potere rappresentativo conferito dal condomino ad altro soggetto per la partecipazione all'assemblea condominiale può essere attribuito anche verbalmente, e la prova della esistenza, dell'oggetto e dei limiti del mandato può essere acquisita con ogni mezzo" (Cassazione, 27 marzo 1998, n. 3251). Quindi è legittima la concessione della delega per via telefonica che va provata con ogni mezzo utile come la testimonianza di altri presenti all’assemblea.

I grillini, scettici, chiedono un incontro pubblico con Parrello e la Muti sì, sigarone no. Dovrà piuttosto essere un progetto di crescita collettiva». C’è già però chi diffida del progetto. Tra questi il Movimento 5 Stelle, che fu tra i primi a proporre un’analoga consultazione popolare su questo tema. «È un passo avanti – afferma il consigliere comunale Pietro Vandini –, ma siamo poco fiduciosi perché alcuni punti non sono chiari: chi saranno i tecnici che prenderanno parte a questa fase del lavoro? Crediamo inoltre che sarebbe necessaria l’apertura degli spazi della Darsena così da rendere le persone consapevoli di quali edifici stiamo parlando. Sull’ex-Sir è stato detto che non si può vedere perché è pericolante e ci è giunta anche una diffida per aver fatto dei filmati al suo interno, però il magazzino è usato tuttora come deposito per i mezzi di trasporto usati al porto. Come sarebbe possibile se fosse davvero pericolante? Per questo abbiamo chiesto un incontro pubblico, invitando il presidente dell’Autorità portuale Giuseppe Parrello che si era detto disponibile, la signora Cristina Muti (madrina del Ravenna Festival e promotrice di un progetto di riqualificazione) e il professor Giorgio Cassani». (ma.ca.)

MERCATO IMMOBILIARE

Condominio. Valida la delega telefonica in assemblea Il sesto comma dell’art. 1136 c.c. specifica che “ l'assemblea non può deliberare, se non consta che tutti i condomini sono stati invitati alla riunione”. La comunicazione di svolgimento, in assenza di specifiche indicazioni regolamentari può essere data anche oralmente. La partecipazione all’assemblea può avvenire personalmente o per delega e in assenza di specifiche indicazioni regolamentari la delega può essere data ad un soggetto estraneo o ad un condomino.

La conclusione della predisposizione del Poc tematico Darsena di città è prevista per il 30 novembre, ma il processo di partecipazione resterà comunque aperto, per valutare anche le fasi successive di progettazione. In questi tre mesi di lavoro, quindi, resteranno bloccati i progetti di privati in attesa di autorizzazione, tra cui naturalmente il più esteso, quello del comparto della Cmc, e quello tanto discusso che prevede l’abbattimento del cosiddetto “sigarone” dell’ex Sir. «Non vorremmo però – afferma Valentina Morigi, assessore al Decentramento e alla Partecipazione – che il dibattito su una importante area della città, dove il 20 percento del nuovo residenziale sarà edilizia sociale e convenzionata come previsto dal Psc, si riducesse a un dibattito sigarone

Associazione sindacale piccoli proprietari immobiliari Ravenna Via R. Serra, 65 tel. 0544 470102 fax 0544 470075 info@asppi.ra.it www.asppi.ra.it Faenza Via Cavour, 25 tel. 0546 25807 faenza@asppi.ra.it Lugo Via Manfredi, 41 tel. 0545 33356 lugo@asppi.ra.it SERVIZI AI SOCI - Gestione contratti di locazione - Assistenza legale - Consulenza condominiale - Consulenza tecnica - Affitti e vendite da privato a privato Dal 1980 a Ravenna

I prezzi delle case sui lidi tengono Tra lo 0 e lo 0,6 percento. Questa è la forbice di rivalutazione che hanno avuto gli immobili nelle località turistiche del Ravennate. Lo dice l’Osservatorio nazionale immobiliare turistico 2011 Fimaa presentato al porto turistico di Casal Borsetti (vedi foto). Ben due terzi dei lidi hanno visto i prezzi delle case stabili, piccole variazioni ci sono state solo a Casalborsetti (+0,3), Punta Marina (+0,4) e Marina di Ravenna (+0,6). Performarnce leggermente migliori per gli immobili del Cervese in un quadro di sostanziale tenuta dove però non mancano le regioni in cui si sono registrate addirittura flessioni. Insomma, gli effetti della crisi che ha bloccato il mercato immobiliare sembrano non attenuarsi ancora ma qui non ha portato a una perdita di valore degli immobili.Tanto da far parlare di buoni segnali. La località più costosa, confrontando i valori massimi, si conferma Marina di Ravenna (3.900 euro/mq per il centrale nuovo), seguita da Marina Romea e Punta Marina, il fanalino di coda è Lido di Dante con un valore massimo di 2.240 euro al metro quadro.


ETICA& INNOVAZIONE

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

13

CONSUMATORI CONSAPEVOLI

ENERGIA

Una centrale fotovoltaica là dove c’era la discarica Sono terminati i lavori di realizzazione dell’impianto fotovoltaico eseguiti da Coop Sole, la cooperativa ravennate associata a Legacoop che lo scorso novembre a Ecomondo di Rimini aveva presentato il progetto in questione. Progetto che prevedeva la riconversione a centrale fotovoltaica della discarica di Herambiente (società del Gruppo Hera) situata lungo la statale Romea SS 309, a Ravenna, inattiva dal 1994 e che ancora per decenni

dovrà essere controllata e presidiata. L’investimento ammonta a 4 milioni di euro ed è stato cofinanziato da Federazione delle Cooperative di Ravenna, Coop Adriatica, Consorzio Ravennate, Ceir e Gruppo Cevico. La prova generale si è svolta nel pomeriggio di venerdì 29 luglio con il collegamento e l’accensione dei 4.350 pannelli fotovoltaici, allestiti su un’area di 2,5 ettari, per una potenza complessiva di un megawatt, capace di soddisfare il fabbisogno annuale di energia elettrica di circa 500 famiglie. Erano presenti (da sinistra nella foto): Valeriano Solaroli, presidente di

Coop Sole e direttore Lega delle Cooperative della provincia di Ravenna, Roberto Ravelli, responsabile discariche Herambiente e Filippo Brandolini, presidente Herambiente. «Il valore aggiunto della realizzazione di questo importante progetto – commenta Valeriano Solaroli – è dato anche dalla condivisione dello stesso, sin dalla sua fase di elaborazione, da parte di Federazione delle Cooperative e di diverse imprese cooperative operanti in differenti settori economici. Ciò è un’ulteriore dimostrazione del fatto che tutte le nostre imprese sono attente al tema ambientale ed energetico. Questo coinvolgimento è per noi fondamentale affinché il progetto funzioni e perché sia possibile, nel prossimo futuro, condividere anche il momento produttivo dell’energia, che significa arrivare alla produzione di energia elettrica attraverso una ‘partecipazione collettiva’». «Ciò sarà possibile – prosegue Solaroli – se il progetto di Coop Sole riuscirà a estendere il coinvolgimento anche ai soci di cooperative e ai cittadini. Si stanno verificando una serie di elementi in merito, certi che una partecipazione attiva e diretta da parte dei cittadini ai progetti si configura come uno dei modi più efficaci per rispondere alla crisi economica». Il progetto è partito anche grazie all’impegno diretto del Gruppo Hera, attento e impegnato al settore delle energie rinnovabili e che, attraverso la controllata Herambiente, sta promuovendo la “conversione” a fotovoltaico delle discariche esaurite. L’impianto di Coop Sole è il primo a entrare in produzione dei sei previsti su altrettanti siti di discariche esaurite per una potenza complessiva di circa 23 Mw.

COMUNE

Approvato odg della Lega Nord sul gioco L’ordine del giorno presentato da Paolo Guerra della Lega Nord Romagna, contenente «misure per arginare la dipendenza dal gioco compulsivo e per l’aiuto alle persone e alle famiglie colpite da questo fenomeno», è stato approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Ravenna giovedì 28 luglio. L’odg richiede che siano adottati provvedimenti utili e immediati per imporre ai proprietari e ai gestori di qualsiasi tipologia di sala da gioco l’affissione di cartelli in triplice lingua e ben visibili, all’interno e all’esterno dei locali che riportino avvisi circa il fatto che il gioco può creare dipendenza con gravi conseguenze per la persona e per il proprio nucleo familiare. I cartelli devono e riportare anche i numeri di telefono del Sert e delle principali associazioni operanti in coordinamento con quest’ultimo sul territorio, «in modo da agevolare eventuali richieste di aiuto da parte dei giocatori nei momenti di lucidità o dei familiari quando si recano nelle sale per tentare di allontanare i propri cari». Nel 2010 sul territorio ravennate sono stati spesi oltre 326 milioni di euro nel gioco: circa 173 milioni per videogiochi e slot machine, 63 per gratta e vinci e lotterie, 28 per il lotto, 23 per le scommesse, 20 per il Super Enalotto, 14 per il Bingo e 7 per l’ippica.

Tanti giovani senza lavoro si fanno tentare dall’azzardo a cura dell’Associazione

CODICI

Secondo i dati Eurostat «l'Italia è terza, dopo Spagna e Slovacchia, per numero di giovani sotto i 25 anni non occupati». «Il dato merita la nostra attenzione - dichiara il segretario nazionale di Codici, Ivano Giacomelli. - Purtroppo quando il tasso di disoccupazione si alza, cresce anche il rischio di farsi tentare dal gioco d’azzardo e di cadere nella morsa dell’usura. I giovani giocatori sono tantissimi. Secondo la recente indagine del Nomisma il 55% della popolazione italiana con più di 15 anni (28 milioni di persone) ha giocato almeno una volta.» Codici nel corso di programmi di prevenzione nelle scuole contro il gioco ha raccolto dati interessanti. I ragazzi arrivano a spendere una media di 10 euro a settimana e lo fanno per diversi motivi: per noia, per sfidare la sorte, per avere più soldi da spendere nel week-end e per avere la possibilità di acquistare abiti firmati e oggetti super tecnologici. Per i più grandi invece le esigenze sono diverse, in questi casi subentra la voglia di essere finanziariamente indipendenti e autonomi. Codici, attraverso un sondaggio su circa tremila giovani dai 18 ai 25 anni, ha stimato che circa il 60% ha come sogno nel cassetto di andare a vivere da soli, l’80%, invece, desidererebbe anche avere un mezzo di trasporto proprio. Le giovani generazioni sono al momento anche la fascia più colpita dalla povertà; secondo i dati dell’Istat infatti, l’incidenza di povertà tra i giovani laureati è un dato rilevante ed è praticamente raddoppiata nel decennio passando dal 3,3 al 6,4%. «Povertà e disoccupazione sono due elementi che portano i giovani a porre un freno ad ambizioni e aspettative di autorealizzazione personale - commenta Monia Napolitano, sociologa di Codici. - I giovani a causa della disoccupazione sono costretti a restare in famiglia e superata la soglia dei 25 anni ci si adagia a tale condizione di comodo; da qui la nota sindrome di Peter Pan che, a mio parere, di fatto non è altro che la risposta alle carenze della società. Inoltre, con la disoccupazione cresce anche il rischio per i giovani di incorrere in comportamenti devianti.» «Ricordiamo – riprende Giacomelli – che mentre in passato il fenomeno dell’usura era circoscritto alle piccole imprese, ai piccoli artigiani, i oggi ad essere esposti all’usura sono anche i giovani neo laureati e senza lavoro.» Sede di Ravenna: via Gradenigo 6 Tel. 0544 591715, Fax 0544 598350 - E-mail: carlobenelli@alice.it Il consulente Carlo Benelli riceve su appuntamento tutti i giovedì dalle 10 alle 12

L’Etica non ha prezzo. Ha soltanto il suo codice.

•Correttezza, lealtà ed onestà •Imparzialità •Tutela dei Consumatori •Valorizzazione delle Risorse Umane •Tutela della Salute •Tutela della Privacy •Tutela Ambientale •Tutela del Marchio e dell’immagine aziendale •Valorizzazione dei rapporti con le Comunità Locali Sorta nel 1962, Conad è oggi la più grande organizzazione cooperativa italiana di imprenditori indipendenti, attiva nella grande distribuzione del comparto agroalimentare. Conad Galilei di Ravenna accetta e condivide il Codice Etico, adottato dal Consorzio Conad nazionale.

www.conad.it


14

CRIMINI& MISFATTI

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

IL FATTO di Ivan Adonis È tornato nella sua vita dall'unica porta che lei gli aveva lasciato aperta. La porta del retro di casa, aperta solo per sbaglio e per dimenticanza. È entrato e non ha perso tempo, ha fatto quello che per mesi, chiuso in una cella, si era promesso di fare: fargliela pagare. Era la vendetta dello stalker, dell'ex violento che distorce realtà e sentimenti fino a sentirsi persino tradito. Una storia di ordinaria violenza di genere, una come tante, come troppe, violenta e silenziosa, una storia senza lieto fine che comincia nel 2009. Due i protagonisti: una donna ravennate e un uomo marocchino. Prima l'amore, poi la crisi, infine la rottura. Che lui, come spesso accade, non vuole accettare. E così ecco irrompere in quella storia anche la violenza: botte e minacce. Insomma un inferno, tanto che lei un giorno trova il coraggio di andare in questura per denunciare tutto e convin-

Arrestato per stalking esce e si vendica L’uomo, tra i primi a Ravenna, prese quasi due anni nel 2009 ma è stato recidivo cerlo ad allontanarsi. Ma non c'è nulla da fare, lui non molla, non si arrende. La segue, la minaccia, la osserva. In una parola: stalking. Siamo nel 2009 però, e la legge è appena cambiata, basta anche "solo" quello per finire dentro. Lui non lo sa, esagera ancora e un giorno lo vanno a prendere a casa. È uno dei primi a essere incarcerati a Ravenna per stalking. Ed è anche uno dei primi a essere condannati. Un anno e nove mesi. Una pena che per il marocchino si fa eterna: un tunnel di rancore e odio che cresce, notte dopo notte, dietro le sbarre vissute come punizione ingiusta. Poi arriva la mattina in cui il secondino ti viene ad avvertire di raccogliere tutto e uscire. In genere è il giorno più bello, quello in cui godersi la libertà. Ma per lui, quello, era solo il giorno in cui gustarsi la vendetta. Siamo nel gennaio scorso. Lui è

Non accetta la fine della relazione e diventa violento

Sms, pedinamenti la vita della ex diventa un incubo

un uomo libero, lei una donna che vorrebbe solo dimenticare. Ma non può, perchè poco dopo cominciano i messaggi e le telefonate, gli sms e le minacce di morte. Fino al giugno scorso quando lui vuole tornare

nella vita di lei, almeno per una sera, almeno per vendetta. E allora eccolo ricomparire all'indirizzo di sempre, si guarda attorno e vede che tutto è chiuso. Tutto tranne quella porta del retro:

entra, la vede e la picchia, schiaffi, calci in faccia e – stando alla denuncia – persino colpi con un portacenere. Un inferno, quell'inferno che ritorna con un odio aumentato da notti di galera e di rancore. L'uomo picchia e se ne va, lasciando il suo carico di minacce sull'uscio di casa. Poi, passa un mese, e rieccolo all'indirizzo di sempre. Questa volta, però, è chiusa anche la porta del retro. A dividerli, faccia a faccia, c'è solo il vetro di una finestra. Lui la guarda e sputa il suo disprezzo. «Te la farò pagare» le dice prima di scomparire. Per fortuna non fa in tempo a tornare, perché poche ore dopo è la polizia che lo va a prendere dopo la denuncia presentata dalla donna. Lo arrestano con le accuse di lesioni personali e stalking, le accuse dell'altra volta. Mentre lo portano dentro lui nega, si dichiara innocente, minimizza. Anche questo, però, è un finale già visto: la storia di un uomo che odia le donne. Di uno come tanti, come troppi.


CRIMINI& MISFATTI

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

15

STORIE DI DELITTI

La tossicodipendenza gli brucia la vita Nel 1980 Carlo Eridani diventò un omicida spinto dall’astinenza, poi morì in carcere di Nevio Galeati

È un pomeriggio gelido, troppo freddo per essere novembre. In gran parte del nord est italiano è nevicato abbondantemente, come non accadeva da decenni. Mentre negli States si festeggia l’elezione di Ronald Reagan a presidente, un ragazzo dalla carnagione scura, appena ventenne, entra in una gioielleria di via Garibal-

contro lo spigolo di un mobile. Infine la lascia a terra, priva di vita. Se ne va spegnendo la luce e chiudendo la vetrina; pensa in questo modo di nascondere il delitto. Qualche ora dopo parenti di Claudia Avoni trovano la propria congiunta riversa sul pavimento, in un lago di sangue, morta. È il 4 novembre 1980. Il rapinatore assassino non si accorge che qualcuno lo vede, lo riconosce; è Carlo Eridani, appunto vent’anni, abita ad appena 250 metri dalla gioielleria. Fa uso di eroina da qualche tempo. Il ragazzo parte per Verona dove cerca di piazzare qualche gioiello in cambio di eroina, forse pensa di non aver nulla da temere. Invece, il 6 novembre, viene fermato dai carabinieri; è sospettato di omicidio. Due giorni dopo finisce in carcere anche la fidanzata, Sonia Gatti, appena sedicenne ma tossicodipendente come Carlo. L’ipotesi di reato, per lei, è falsa testimonianza. Guai arrivano poi per Otello Castaldini e la moglie Anna Casadei, amici di Carlo; si parla di ricettazione: nel loro bagno (nel pozzetto sotto il water) i carabinieri trovano il resto della refurtiva. L’inchiesta è conclusa e il 18 novembre gli atti passano al giudice istruttore per la formalizzazione. Per il rinvio a giudizio, però, si deve attendere il 6 maggio 1983. Fi-

di, a Conselice. Il negozio sembra vuoto: il ragazzo apre una vetrinetta interna e intasca anelli, braccialetti, catene e orologi. In realtà l’orologiaia, Claudia Avoni, 58 anni, è andata per un momento nel retrobottega; quanto si affaccia di nuovo nella sala, riconosce il ladro, cerca di spalancare la porta per far passare il proprio cane da difesa, ma viene selvaggiamente aggredita. Il rapinatore impugna l’asta di ferro che serve per alzare la tenda davanti al negozio, e colpisce la donna più volte al corpo. Poi getta via la manovella e afferra la donna per il capo, lo sbatte più volte

nisce fra gli imputati un altro giovane, Mario Biavati di Argenta: ha appena compiuto 28 anni; per lui l’accusa è di aver ceduto a Carlo dosi di eroina. La Corte d’Assise non si riunisce neppure il 28 novembre di quell’anno, come si è fissato in maggio: Otello Castaldini è in carcere in Francia e tecnicamente non si può procedere. La sua posizione viene quindi stralciata. Esattamente come succede per Sonia Gatti: il 4 novembre 1980 era minorenne, deve quindi presentarsi davanti a un’altra Corte. Passa quasi un anno; il pm vorrebbe incriminare Castaldini di concorso

Stime ufficiali annotano come nel 2010 i consumatori di stupefacenti siano stati quasi tre milioni (per la precisione 2.924.500); certo, su 60 milioni e mezzo di abitanti, la percentuale non è granché, ma si tratta ugualmente di una cifra “pesante”. Sempre nel 2010 il consumo di droghe ha ucciso 374 persone. A dire il vero le stesse tabelle dicono che i decessi legati all’abuso di alcol, nello stesso periodo, sono stimati in 20.000 unità. Varrebbe la pena approfondire questo tema; naturalmente non in questa rubrica. Numerose indagini scientifiche mostrano poi che la criminalità come diretto effetto dell’assunzione di sostanze stupefacenti sia statisticamente poco rilevante. Si risolve fondamentalmente in un aumento dell’aggressività, indotta da alcune sostanze e in determinati contesti, e in una diminuzione dell’autocontrollo e dei freni inibitori. Esiste però il problema della criminalità “indiretta”: un soggetto divenuto dipendente, ad esempio, dell’eroina, può compiere crimini per procurarsi il danaro che gli consentirà di acquistare la droga. Le due cose insieme possono provocare miscele esplosive, con esiti drammatici. Come nel caso che proponiamo.

Anche lo spacciatore finì nei guai e prese un anno e sei mesi

In alto a sinistra Otello Castaldini, a destra Carlo Eridani. Sopra, un articolo d’epoca di un quotidiano relativo al caso

in omicidio, ma la Corte respinge l’istanza. Il processo inizia il 22 ottobre 1984 e dura appena quattro giorni. Il pm chiede 26 anni di reclusione per omicidio a scopo di rapina. La difesa prova a spostare l’attenzione dei giudici su possibili altri imputati. «Non c’è alcuna prova – dice la difesa – che l’Eridani sia l’autore del delitto. La verità è molto più complessa di quanto accertato». La giuria, però, non accoglie queste considerazioni e condan-

na Carlo Eridani a 26 anni di reclusione; Otello Castaldini a un anno e sei mesi per ricettazione e favoreggiamento; Mario Biavati a un anno e quattro mesi per spaccio di droga. Anna Casadei viene assolta. Il ricorso in appello (questo processo si celebra un anno dopo la sentenza di primo grado) non cambia nulla, anzi: la posizione di Otello Castaldini peggiora: dovrà scontare sei mesi in più; nonostante abbia «collaborato

alle indagini», come commenta la difesa. La Cassazione conferma e la drammatica vicenda è conclusa: Carlo Eridani, che si è sempre dichiarato innocente, viene trasferito a Volterra per scontare la pena. La storia di Carlo Eridani non è però finita; il giovane infatti sta male, la droga gli ha disastrato il corpo; così la vigilia di Natale del 1992 viene scarcerato. Torna in Romagna ma, purtroppo, non si dà pace. Forse non ha alcuna “prospettiva” di vita diversa da quella della criminalità, così meno di un mese dopo essere uscito da Volterra, percorre la strada che da Conselice porta a Imola, la Selice. Arriva alla filiale della Banca Cooperativa di Imola e tenta di rapinarla con una pistola giocattolo. Si presenta a mezzogiorno e mezzo, lascia la Fiat Tipo ferma sulla strada, motore acceso, e tenta di impaurire il Vigilantes, di costringerlo a “fargli da scudo” mentre entra in banca. Ma l’uomo, che ha una lunga esperienza, reagisce, i due si pestano, Carlo Eridani si divincola e scappa a piedi, dimenticando l’auto, mentre la Guardia giurata spara un colpo in aria “a scopo intimidatorio”. La Polizia lo trova poco dopo, nascosto sotto a un cespuglio, in campagna, stremato e ferito al volto. Ha percorso poco più di due chilometri prima di accorgersi di non farcela. Nella Tipo ha lasciato una seconda pistola giocattolo e un passamontagna. Carlo Eridani torna in carcere, ma non arriva al nuovo processo: il 9 maggio 1993 il suo cuore si ferma.


CULTURA& SPETTACOLI

IL FESTIVAL

L’arte vissuta Corposamente A Filetto torna la due giorni diretta da Andrea Bernabini Sembra ieri, ma sono passati tredici anni da quando la chiesa senza tetto di S. Lorenzo a Filetto aprì per la prima volta le sue porte a un piccolo ma lungimirante festival di teatro, musica, danza e arti visive ideato da Andrea Bernabini e dalla sua associazione AltriMenti. Un festival che ogni anno captava in anticipo quelli che erano i fermenti artistici pronti a esplodere – non per nulla da Filetto sono passati, ancora praticamente sconosciuti, personaggi come Isabella Ragonese, Babilonia Teatri, Menoventi, Davide Enia, Sud Costa Occidentale e tantissimi altri – affiancandoli sempre a nomi già affermati a livello nazionale, se non internazionale (basti pensare a Teatro delle Albe, Yiorgos Bakalos, Silvia Calderoni, Monica Francia, John De Leo, gruppo nanou), e che a ogni edizione sembrava dover soccombere alla mancanza di fondi per riproporsi invece – con una sorta di piccolo miracolo – sempre migliorato e articolato. Corposamente fa dunque tredici, e venerdì 5 e sabato 6 agosto torna sotto il cielo di S. Lorenzo con un cartellone come di consueto vario e allettante, composto di artisti giovani ma anche di nomi noti. Come il coreografo Walter Matteini, che con la sua compagnia di danza avvicina coreograficamente nord e sud Italia con La taranta della luna nuova (sabato 6), oppure, per la musica, il talentuoso Roberto Bartoli, con un solo di contrabbasso dedicato a De Andrè (sabato 6). L’evento di Corposamente 2011 è però Body Electric (che chiude la serata di venerdì 5), il concerto del Massimo Selvi Trio: virtuoso del basso elettrico, Selvi porta per la prima volta a Ravenna un grande jazzista come Randy Bernsen, eccezionale chitarrista che ha lavorato, tra i tanti, con Jaco Pastorius, Herbie Hancock, Wayne Shorter, Bob James, Peter Erskine, Michael Brecker e il grande Joe Zawi-

Ancora una volta il festival va in porto nonostante la crisi

nul. Come sempre poi spazio alle nuove compagnie teatrali: i riminesi Quotidiana.com presentano il pungente Sembra ma non soffro. Esercizi di condizione umana (che apre alle 21 la serata di sabato 6), mentre le giovanissime ravennati Fuochi – Camilla Lopez (classe 1990) e Alice Merenda Somma (classe 1991) –, cresciute alla non-scuola del Teatro delle Albe e al laboratorio permanente absidali di Ermanna Montanari, propongono una miniatura per La libellula. Panegirico della Libertà, di Amelia Rosselli (venerdì 5). In campo sperimentale, quindi, passando dalla musica, la danza e le arti visive, ecco Rosso-256Hz o le vibrazioni della carne – che apre Corposamente venerdì 5 alle 21 –, con Davide Lavia (vibrazioni sonore), Chiara Gamberini (deformazioni carnali) e Matteo Bevilacqua (variazioni visive). Focalizzando l’attenzione su alcune delle performance di Corposamente 2011, Body Electric è la band che promuove musica di stampo jazz elettrico secondo le “directions” di Miles Davis, attraverso l'esempio di storiche band come Weather Report (Joe Zawinul, Wayne Shorter), Headhunter (Herbie Hancock), Return to Forever (Chick Corea) e comprende tutte le derivazioni moderne della musica e cultura afroamericana del secolo scorso, dal jazz al rhythm & blues, attualizzando ai giorni nostri verso sonorità nuove e sempre più worldmusic. Secondo espisodio della trilogia dell’inesistente, Sembra ma non soffro – produzione Quotidiana.com, con il contributo di Kilowatt Festival Sansepolcro e Provincia di Rimini – vede in scena Roberto Scappin e Paola Vannoni. L'estraneità e l'attesa dello spettacolo non rappresentano antidoti al dolore, sono semmai una degenerazione della sofferenza, tanto che nulla sembrerebbe legare le due figure in scena al tema che le ha scaturite, nulla tranne essi stessi, posti su due inginocchiatoi ma con niente di cui pentirsi, né qualcuno a cui rivolgere una preghiera. Ingresso 7 euro, info: 348 5250030.

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

CULTURA

16

LA BUSTINA DI MELPOMENE a cura di M ARIA

GIOVANNA MAIOLI

Il nostro settimanale va in ferie per tre settimane e Melpomene deve fare altrettanto con la sua Bustina, ovviamente. Giovedì 4 agosto parte la rassegna poetica “O Musiva Musa”, diretta dal nostro Franco Costantini. La serata è dedicata alle Cartoline dal treno, l’ultima raccolta di Loretta Merenda. I garbati testi saranno letti dall’autrice e da Franco Costantini, che si avvarranno della collaborazione del cantautore Amedeo Somma. Dal volumetto abbiamo tratto

DISPERDETE LE MIE CENERI... di Loretta Merenda Disperdete le mie ceneri da un treno in corsa che io rinasca prugnolo o biancospino che mi veglino le pie robinie gentili coi mobiles soavi d’odorosi fiori

A sinistra il chitarrista Randy Bernsen; sotto, un momento dello spettacolo “Sembra ma non soffro”, dei Quotidiana.com e in basso David Riondino

che nella terra nuda dei campi mi accolgano le mani dure dei miei avi e nei rigagnoli il vociare delle nonne alle fontane che io sia il tenace ricrescere del grano e il rifiorire dei peschi a ogni stagione che i fiorellini ingenui semplici senza nome siano i miei occhi umidi di cielo. (da Cartoline dal treno, Edizioni del Girasole, Ravenna 2011) Loretta Merenda vive a Ravenna. Ha insegnato Didattica dell’Arte all’Università di Bologna. Conduce Laboratori di Scrittura e di Comunicazione visiva, sia in ambito formativo che in contesti di ricerca espressiva. Oltre alle pubblicazioni di carattere scientifico-didattico, ha pubblicato la raccolta Mani di biscotto.

C A S O L A

VA L S E N I O

RIONDINO INTERPRETA RODARI A CASOLA È UNA FAVOLA Sabato 13 agosto in piazza Sasdelli a Casola Valsenio (ore 21) David Riondino sarà il protagonista – insieme a Stefano del Vecchio all’organetto diatonico – di “Favole al telefono”, spettacolo ideato in occasione della V edizione della rassegna “Segni d’infanzia”, inserita nel cartellone di “Casola è una Favola”. Lo spettacolo stimola il confronto tra un grande artista e il pubblico, per lui insolito, dei bambini. In questo evento David Riondino si farà allegro Gianduia, improvvisando una passeggiata tra le “Favole al telefono” di Gianni Rodari, accompagnato dalle note del musicista Stefano del Vecchio. Così le storie di “Alice cascherina” e de “Gli uomini di burro” rivivranno al ritmo di musica coinvolgendo grandi e piccini. Lo spettacolo si rivolge a un pubblico misto di bambini e adulti. Info: 0546 73033.


RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

RIOLO TERME

Il Frogstock festeggia i 18 anni con Caparezza Dal 24 al 27 agosto si terrà al Parco Fluviale di Riolo Terme la 18ª edizione del Frogstock Festival, quattro giorni

all’insegna della musica live il cui evento principale è rappresnetato dal concerto di Caparezza. Si inizia dunque mercoledì 24, quando alle 20 si apre la prima edizione della “Black Widow Records Night”, con l’esibizione di tre band dell’etichetta metal genovese quali, nell’ordine, Witche’s Brew, Buttered Bacon Biscuits e Wicked Minds. Giovedì 25 il main event è invece, alle 21.30, il concerto dei Labyrinth, dopo la recente reunion. La band di Roberto Tiranti e Olaf Thorsen – preceduta sul palco da Speed Stroke e Hidewea-

ver – presenterà i brani del suo ultimo album, Return To Heaven Denied Pt 2 - A Midnight Autumn's Dream, uscito un annetto fa. Sarà quindi Caparezza la star assoluta di venerdì 26 agosto, nell’unica serata a pagamento di Frogstock 2011 (15 euro, info 0543 60738). È uscito in marzo il nuovo album di Caparezza, Il sogno eretico, prodotto dalla Universal e quinto per l'artista pugliese. Come al solito Caparezza non risparmia frecciatine alla situazione politica e sociale italiana, sempre disinteressata ai giovani. sabato 27 infine, ecco il “Monsters of Moscow”, ossia tributo al Monsters of Rock più grande di sempre. Dalle 19 si alternerrano sul palco Corvi Neri (Black Crows tribute band), Hostile (Pantera tribute band), Damage Incorporated (Metallica tribute band) e Acidi C (Ac/Dc tribute band). Tutte le sere al festival stand gastronomici, birra e tanto altro. Info: www.frogstock.it.

CULTURA& SPETTACOLI

C E R V I A AL ROCK PLANET LA DINAMITE DEI DILLINGER ESCAPE PLAN

17

STRADE BLU

Mercoledì 10 agosto il Rock A sinistra Planet di Pinarella di Cervia Caparezza, sopra i Dillinger ospita alle 23 – supportati dai Escape Plan, Devotion – i meravigliosi The sotto i Labyrinth

Dillinger Escape Plan. La band americana è un punto di riferiemnto del mathcore sperimentale e unisce al grindcore generi come il free jazz e l'industrial, con diverse variazioni nei tempi e un uso della chitarra ispirato direttamente al jazz. Molto conosciuti per l'intensità delle composizioni, per la forte dose di violenza del loro stile e per l'efficacia degli show. Il nome del gruppo si riferisce al criminale John Dillinger, di cui, nei primissimi concerti, venivano fatti sentire dei sample con la sua voce. Sono stati giudicati dalla rivista New Musical Express come «il gruppo più pericoloso della Terra», mentre la rivista Kerrang! li ha etichettati come «la miglior live band sul pianeta».

Ribot e Hidalgo, regalo per il decennale Chiude alla grande in agosto la decima edizione della rassegna Strade Blu: martedì 9 agosto, infatti, ecco infatti in piazza Carducci a Brisighella la Steve Wynn's all star (ingresso libero), dove a Peter Buck dei Rem si aggiungono Manuel Agnelli degli Afterhours e Scott MacCaughey; e poi il finale con il botto a Faenza, in piazza della Molinella il 22 agosto, con David Hidalgo e il grandissimo Marc Ribot (nella foto) in Border Music, un progetto sulla musica di confine (ingresso 15 euro). Per il decennale di Strade Blu dunque – in esclusiva europea – i due musicisti che forse più di ogni altro hanno definito la linea e l’estetica del festival, e degli incontri fra tradizione e avanguardia. David Hidalgo, leader dei Los Lobos e collaboratore, fra gli altri, di Bob Dylan e T-Bone Burnett, insieme a Marc Ribot, chitarrista al servizio dei migliori momenti di Tom Waits, di John Zorn, di Marianne Faithfull, di Robert Plant e di tanti altri. Due giganti assoluti della musica contemporanea americana per cui ogni definizione diventa superflua. Un concerto imperdibile, la migliore candelina possibile sulla torta di compleanno.


18

CULTURA& TEATRO

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

LETTERA APERTA

POSTCARDS

Sul futuro del Festival di Santarcangelo Si è più volte parlato, anche su queste pagine, del successo completo – di pubblico, critica e organizzazione – della recente 41ª edizione del Festival Internazionale del Teatro in Piazza di Santarcangelo, diretto da Ermanna Montanari del Teatro delle Albe. Un successo maturato in un crescendo formidabile nel triennio di direzione artistica affidato, in un’ottica estremamente pluralistica e di condivisione di intenti, a tre storiche compagnie romagnole – Motus, Socìetas Raffaello Sanzio e, appunto, Albe –, dopo anni di crisi dovuti con buona probabilità a direzioni sempre diverse (dunque non in grado di mettere in piedi progetti di ampio respiro) e spesso affidate a nomi non avvezzi alle dinamiche che un festival come quello di Santarcangelo mette in atto. Proprio per questo, dopo la felice esperienza degli ultimi tre anni, tutti – artisti, critici e pubblico – ci si aspetta che il consiglio d’amministrazione del Festival prosegua nella direzione dello sforzo collettivo risultato vincente e che non si torni alla vecchia formula del direttore artistico unico nominato dall’alto. Ma soprattutto ci si aspetta, come avvenuto nel 2008, che il Festival si metta con gli artisti in una posizione molto ampia di dialogo e discussione di proposte. È a tal proposito che due compagnie (Fanny & Alexander e Teatrino Clandestino) e un gruppo di critici (Altre Velocità) hanno scritto una lunga e articolata “Lettera aperta sul futuro di Santarcangelo”, sottoscritta già da una trentina di artisti e intellettuali di tutta Italia. Ne riportiamo di seguito ampi stralci. «A chi si rivolge davvero un festival? Che dialogo esiste fra gli artisti e un festival? [...] Un festival deve mostrare una o più direzioni nella scelta curatoriale? Un festival si consuma in una stagione? Come si sceglie un direttore di un festival? (…) Queste sono alcune delle domande che si ponevano pubblicamente nel 2008, quando con Potere senza potere compagnie, critici e pensatori si trovarono a investire forze, entusiasmo, risorse poetiche, economiche e intellettuali nel tentativo di far fronte a un grave momento di crisi di un festival che è sempre stato percepito, dall’interno e dall’esterno, come il festival fatto dagli artisti. [...] Da quello sforzo

collettivo [...] pensiamo che abbia ricevuto impulso e stimolo quest’ultimo triennio, che ci ha mostrato quanto forte possa essere la cooperazione di un gruppo misto, fatto di artisti, critici e curatori, nella creazione di un modello culturale condiviso. I gruppi artistici, non solo quelli del triennio, hanno sostenuto il progetto con tutte le loro forze [...]. E l’indicazione che il triennio ha fornito alla comunità culturale ci sembra importante, e in certa misura spiazzante. [...] Il gruppo di lavoro costituito da tre forti compagnie [...] ha saputo incarnare e reinventare le tre funzioni in una formula molto intelligente e anche inaspettata. È nato un terreno critico che ha agito sull’onda lunga del triennio senza rinunciare alla vocazione plurale di alternanza tra gli artisti e tra le visioni che caratterizzava fondamentalmente e strutturalmente il progetto. È per questo che, dopo aver frequentato come spettatori, o con i nostri atti e le nostre opere, il festival negli ultimi tre anni, nel sottolineare l’importanza di questo modello culturale, non avendo avuto altre occasioni per esprimere la nostra visione, ci sentiamo di mettere in comune con le persone che in questo momento si stanno interrogando sul futuro del festival queste poche riflessioni, sperando possano contribuire in qualche misura ai pensieri che sono in corso. L’indicazione che ci sentiamo di dare è la stessa che questo triennio ha fornito con la sua vita: un nucleo curatoriale dal profilo critico, che tenga vivo l’esercizio di pensiero e di dialettica necessario al festival, in relazione con artisti singoli o gruppi, intellettuali e figure di cultura che siano ad esso associati di anno in anno in maniera sempre nuova, e che diano la possibilità a questo festival di esprimere e confermare davvero la sua vocazione ampia e plurale attraverso progetti artistici inediti ma fortemente condivisi».

Artisti, critici e intellettuali suggeriscono di non abbandonare la direzione condivisa

La lettera è stata finora sottoscritta, oltre che da Goffredo Fofi e tanti altri nomi della cultura nazionale, dai romagnoli Menoventi, Gruppo nanou, ErosAntEros, Masque Teatro, Città di Ebla, Dewey Dell, Fuochi, Renata Molinari, Orthographe.

LAMPADARI MATERIALE ELETTRICO

RAVENNA Via Le Corbusier, 15 tel. 0544 270585 fax 0544 276553

www.elettrolamp.it

di

EMILIANO BIONDELLI


DOVE& QUANDO

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

DIARIO

• GRANDE SCHERMO • Programmazione da venerdì 5 a giovedì 11 agosto

CinemaCity - Ravenna

Tekken

(Regia di Dwight H. Little)

fer., sab. e fest.: 16.30-18.3020.35-22.35

Come ammazzare il capo... e vivere felici (Regia di Seth Gordon)

ven., sab., dom., lun., mar. e gio.: p.u. 17.15-18.25-20.20-20.50-22.40; mer.: 17.15-20.20-22.40

(Regia di Dwight H. Little)

ven., mer. e gio.: 20.20-21-22.45; sab.: 17.50-18.30-20.20-21-22.45; dom.: 15.20-16-17.50-18.3020.20-21-22.45; lun. e mar.: 20.20-22.45

At the end of the day - Un giorno senza fine (v.m. 14)

Per sfortuna che ci sei

(Regia di Cosimo Alemà)

(Regia di Nicolas Cuche)

fer., sab. e fest.: 20.40-22.40

ven., mer. e gio.: 20.30-22.40; sab.: 17.40-20.30-22.40; dom.: 15.30-17.40-20.30-22.40

Harry Potter e i doni della morte Parte II (Regia di David Yates)

Transformers 3

Proiezione in 3D: fer., sab. e fest.: 17.30-20.15-22.50; proiezione in 2D: fer., sab. e fest.: 16.30-18.10-20.2020.45-22.45

(Regia di Michael Bay)

ven. e gio.: p.u. 21.15; sab.: 18.20-21.15; dom.: 15.25-18.20-21.15

Cars 2 (Regia di Brad Lewis e John Lasseter)

Per sfortuna che ci sei (Regia di Nicolas Cuche)

ven., mer. e gio.: p.u. 20.25; sab.: 17.35-20.25; dom.: 15.20-17.35-20.25

fer., sab. e fest.: 16.30-18.2020.30-22.30 fer.: 20.30-22.40; sab.: 17.40-20.30-22.40; dom.: 15.30-17.40-20.30-22.40

Transformers 3 (Regia di Michael Bay)

Proiezione in 2D: ven., sab., dom., lun., mar. e gio.: 17-21

Cars 2

Bitch Slap - Le superdotate (v.m. 14) (Regia di Rick Jacobson)

GIOVEDÌ 4 AGOSTO

TRACCIATI - NOT A NUMBER

African Cats (Regia di Alastair Fothergill e Keith Scholey)

Come ammazzare il capo... e vivere felici (Regia di Seth Gordon)

(Regia di Brad Lewis e John Lasseter)

mer.: 16.30-18.30-20.40-22.40

19

per Histriodanza, spettacoli di Paola Ponti, per la scuola Passi di Danza di Bagnacavallo, e di Elisa Guerrini ed Elisa Pagani, del gruppo Dna. Inizio ore 19.

INFOLINE 0544 213371 SAN NICOLÒ, RAVENNA

mer.: 20.20-22.40

Proiezione in 2D: fer., sab. e fest.: 16.30-17.30-18.3520.40

Captain America: il primo vendicatore

UNA CASA PER TIAGO

(Regia di Joe Johnston)

cena brasiliana di solidarietà a favore dei bambini di Pescaria, Brasile. Inizio ore 20.30.

Jolly - Ravenna

Michel Petrucciani - Body & Soul

INFOLINE 0544 530186 BAGNO LUCCIOLA, MARINA DI RAVENNA

(Regia di Michael Radford)

AL MAGAGN INSCARTUZEDI

con la Compagnia de Bonumor. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 422228 CENTRO SOCIALE LA QUERCIA, RAVENNA

ANIMAZIONE LATINA fer.: 20.30-22.35; sab.: 17.45-20.30-22.35; dom.: 15.40-17.45-20.30-22.35

con Pressapoco Latino. Cena a base di paella e sangria. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 437470 BAGNO PERLA, PUNTA MARINA TERME

Rocca - Riolo Terme

Le cronache di Narnia - Il viaggio del veliero fer., sab. e fest.: 16.30-18.3520.40-22.45

Captain America: il primo vendicatore

fer. (escluso lun.) e sab.: p.u. 21; dom.: 18.30-21

(Regia di Joe Johnston)

Proiezione in 3D: fer., sab. e fest.: 16.30-20.30-22.50; proiezione in 2D:

Cinedream - Faenza

Tekken

Proiezione in 3D: ven., sab., dom., mer. e gio.: p.u. 22.30; proiezione in 2D: fer.: 20.20-22.45; sab.: 18-20.20-22.45; dom.: 15.30-18-20.20-22.45

Harry Potter e i doni della morte Parte II

(Regia di Michael Apted)

ven.: p.u. 21.30

erani STU barbara liv ART AND DESIGN DIO

Via Girolamo Rossi, 21/A Ravenna Tel 0544 215162 www.barbaraliveranistudio.com

(Regia di David Yates) INFOCINEMA

Cinemacity Ravenna, via Secondo Bini 7, tel. 0544 500410 Jolly Ravenna, via Renato Serra 33, tel. 0544 478052 Rocca Cinema 2011 Ravenna, Rocca Brancaleone, tel. 0544 83165

Cinedream Multiplex Faenza, via Granarolo 155, tel. 0546 646033 Arena Borghesi Faenza, via Stradone 2, tel. 0546 663568 Cineparco delle Cappuccine Bagnacavallo, via Berti 6,

tel. 347 1819575 Arena del Sole Lido di Classe, via Marignolli 26, tel. 0544 939942 Arena Parco del Lago Lugo, via Quarantola, tel. 0546 660220

• Gustoso gelato artigianale con materie prime di qualità • Gelato con frutti esotici direttamente dal BRASILE! Via Cilla, angolo via Zampeschi 4 - Ravenna - Tel. 366 4140112

Arena Parcobaleno Alfonsine, via Galimberti 14 Arena Moderno Castel Bolognese, via Cavina, tel. 0546 55075

Sirotti 9 Stefano & Mirko Guerra Duel 16 Souls Martina Lolli AGO

AGO

& Matteo Pieri

Mangiare&bere ascoltando buona musica!

CARTOLINE DAL TRENO

presentazione del libro di poesie di Loretta Merenda. Con l’autrice, Franco Costantini e Raimondo Raimondi (chitarra) e con la partecipazione straordinaria del cantautore Sebastiano Somma. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 35404 VIA GALLA PLACIDIA, RAVENNA

EASILY FOUND

in un omaggio a Bruce Springsteen: Alessandro Rondinelli, chitarra e voce, Roberto Savorani, violino mandolino e voce, e Luca

Duo 23 Dynamico Enrico Farnedi AGO

& Davide Falconi

Parissone 30 Paola & Mirko Guerra AGO

RISTORANTE SEMPRE APERTO A PRANZO E SABATO SERA MARINA DI RAVENNA - Viale delle Nazioni 266 info 0544 530186 • cell. 347 5313967 • www.bagnolucciola.it


20

DOVE& QUANDO

Si eseguono lavori di LUCIDATURA PAVIMENTI IN MARMO, COTTO, E PARQUET Ristrutturazioni Professionalità e prezzi contenuti Preventivi gratuiti Tel. 348 1645464

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

Rasoti e Miriam Calautti. Ingresso gratuito. Inizio ore 21.15.

INFOLINE 0546 994415 PIAZZA CARDUCCI, BRISIGHELLA

BURATTINI ALL’IMPROVVISO

spettacolo di e con Massimiliano Venturi. Inizio ore 21.15. CENTRO VALTORTO, RAVENNA

ANDREA POLTRONIERI

spettacolo di cabaret con il comico ferrarese. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 0544 496087 BAGNO GIADA, LIDO ADRIANO

Vassura, alla fisarmonica, proporranno in acustica i brani di uno dei più importanti autori americani, riproposti in maniera cruda e sincera. Inizio ore 21.

BANDA CITTÀ DI CERVIA

appuntamento con la storica banda cittadina, diretta dalla bacchetta di Roberta Fabbri. La banda proporrà l’Inno di Mameli e la Marcia Reale. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 346 1731022 ALIGHIERI CAFFÈ, RAVENNA

INFOLINE 0544 993435 PIAZZA GARIBALDI, CERVIA

ENSEMBLE SALON DE MUSIQUES in concerto: chanson, pavane, gabonani e sfessanìe. Ingresso gratuito. Inizio ore 21.

BAGNO PETER PAN

ROCCA, RUSSI

Viale delle Nazioni 36 MARINA DI RAVENNA 0544.530402

GLI EX VOTO DELLE MARINERIE ROMAGNOLE

incontro con Giancarlo Cerasoli. Inizio ore 21.

certo di musica classica e teatro di strada. Inizio ore 22. FATTORIA GUICCIOLI, MANDRIOLE VENERDÌ 5 AGOSTO

FESTA SOTTO GLI ALBERI

il viaggio di Ulisse recitato, cantato e ballato dai bambini di Città Meticcia. Ricca merenda multietnica. Inizio ore 11.

INFOLINE 338 1554196 ROCCA BRANCALEONE, RAVENNA

SAMBA APERITIVO

ballerine brasiliane e maestri di capoeira per il più coinvolgente aperitivo sulla sabbia della riviera. Inizio ore 16.

INFOLINE 0544 437470 BAGNO PERLA, PUNTA MARINA TERME

METTIAMOCI LE MANI 3

cena di solidarietà a km zero a favore del progetto 2221 di Manitese in Ecuador. Alle 22.30, concerto dei Radis, complesso folk-rock vincitore di ImolaInMusica 2010 e protagonista dell’ultima edizione de La Musica Nelle Aie. A seguire i Carampana, gruppo e balli della tradizione romagnola. Inizio ore 20.30.

INFOLINE 347 1581004 CENTRO LUOGOCOMUNE,

PIAZZALE ALIPRANDI, CERVIA

DAL CLASSICO AL JAZZ, OMAGGIO A CLAUDE BOLLING

LEONARD COHEN

concerto del Duo Paolo Zampini Primo Oliva. Inizio ore 21.30.

una serata-tributo al grande poeta canadese, con la collaborazione di Dany Greggio, che interpreterà dal vivo alcuni classici di Cohen, tra clip e parole del maestro... Inizio ore 21.

S. BIAGIO DI FAENZA

PASSEGGIATA CON DELITTO

un’inedita versione del percorso integrata con nuovi delitti del secondo libro di Mauro Mazzotti (Guida di Ravenna in 28 delitti, Danilo Montanari Editore). Il percorso si snoda attraverso i punti più suggestivi della città dove si sono consumati i più efferati omicidi. Costo della visita guidata euro 5 a persona. Inizio ore 20.30.

INFOLINE 0544 35570 CAFFÈ STRADA FACENDO, RAVENNA

BLUE MIDNIGHT ORCHESTRA

diretta dal maestro Marco Gualandi, verranno eseguite musiche di George Gershwin, Duke Ellington, Cole Porter e di altri importanti autori della musica internazionale. Ingresso libero. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 993435 PIAZZA GARIBALDI, CERVIA

CINEMA, GRAFFITI... E DINTORNI

immagini, suoni e colori di un rincorrere ricordi lenti e pigri... con la tromba di Enrico Roccaro e il pianoforte di Patrizia Ardini. Inizio ore 21. GIARDINO DELLA BIBLIOTECA ORIOLI, ALFONSINE

SOLAROLO FESTIVAL

INFOLINE 0544 213371 SAN NICOLÒ, RAVENNA

DIRTY BEACHES

Dirty Beaches è una realtà tra le più interessanti degli ultimi tempi, miscelando rockabilly e basi elettroniche vintage, a tratti sembra di stare in un film di David Lynch e non riuscire ad uscirne. Sicuramente l’album Badlands è uno tra gli album più belli del 2011. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 0544 530402 BAGNO PETER PAN, MARINA DI RAVENNA

ALTOLIVELLO

spettacolo di sketch, trasformismo e illusionismo, con Pietro

Costruzioni Ristrutturazioni Vendita diretta case Serietà Affidabilità Competenza

R.R.F. COSTRUZIONI di Mirco Romagnoli & C. Via Cesenatico 156 - 48042 (FC) Tel./Fax 0547 671754 Cell. 333 4800146 mirco196226@libero.it www.rrfcostruzioni.it

INFOLINE 0544 531081 BAGNO CHARLIE, MARINA DI RAVENNA

TU SARAI MIA

recital teatrale con Emanuela Tesch e Francesca Mazzoni per le celebrazioni dell’anniversario di Anita Garibaldi. Dalle 19, con-

DR. WHY

appuntamento con il famoso gioco a premi. Inizio ore 21.

INFOLINE 338 4562693 SAN MARINO CAFÈ, CASAL BORSETTI

FOLA FOLANTA

favole narrate e interpretate da Eliseo Dalla Vecchia insieme ai bambini. Inizio ore 21. GIARDINI DELLA PROVINCIA, RAVENNA

IL CARNEFICE

incontro con l’autrice del romanzo, Francesca Bertuzzi. Inizio ore 21.

INFOLINE 338 3466838 BAGNO SOTTOMARINO, MARINA DI RAVENNA

STORIE E BALLI DI TARANTELLE

spettacolo degli Arakne Mediterranea, incentrato su una delle danze popolari più famose al mondo, la Tarantella. La compagnia è composta da artisti, studiosi e ricercatori che da oltre dieci anni si propongono di diffondere e far conoscere le tradizioni, le danze, gli usi e i costumi delle espressioni popolari salentine. Inizio ore 21.

Gli Handsome Furs saranno in Italia per un’unica data del loro tour estivo. La coppia formata da Dan Boeckner degli Wolf Parade e Alexei Perry suonerà dal vivo tutti i brani di Sound kapital, terzo album appena pubblicato a poco più di due anni di distanza da Face control e tre dall’esordio Plague park. Inizio ore 21.30.

Dj set con dj Vins+Shamah. Inizio ore 22.

in concerto per un tributo agli U2. Inizio ore 22.

CHIESA DI S. LORENZO, FILETTO

HANDSOME FURS

AFROMANIA

OUT OF CONTROL

per il festival diretto da Andrea Bernabini, “Rosso 256Hz”, con Davide Lavia, Chiara Gamberini e Matteo Bevilacqua. A seguire, “Fuochi”, miniatura per La Libellula Teatro, con Camilla Lopez, e “Body Electric”, con il chitarrista jazz Randy Bernsen. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 35404 VIA GALLA PLACIDIA, RAVENNA

INFOLINE 333 2097141 BAGNO HANA-BI, MARINA DI RAVENNA

INFOLINE 338 4562693 SAN MARINO CAFÈ, CASAL BORSETTI

CORPOSAMENTE

INFOLINE 333 2097141 BAGNO HANA-BI, MARINA DI RAVENNA

La nuova edizione porta Mara Maionchi Si terrà dal 22 al 27 agosto la nuova edizione del Solarolo Festival, il concorso canoro che selezionerà giovani talenti, ai quali sarà data la possibilità di accedere al contest tour di Castrocaro Festival 2012 e di esibirsi al Mei. Di altissimo livello la giuria, composta, oltre che dal presidente Tony Vandoni, direttore artistico di Radio Italia Solo Musica Italiana, da Maurizio Seymandi, storico conduttore del “Superclassifica Show” di Canale 5, Rossella Diaco di Rai International, il bluesman Andrea Mingardi e soprattutto Mara Maionchi, la celeberrima ed eclettica discografica. Novità di questa edizione, la possibilità offerta anche ai giovanissimi dal 6 ai 15 anni di partecipare. Info: www.solarolofestival.it

I SOGNI DI LIDO ADRIANO

proiezione del film girato a Lido Adriano dalla compagnia Le Ariette, in collaborazione con il Cisim. Inizio ore 21.30. PIAZZA VIVALDI, LIDO ADRIANO

RAVENNA, O RAVENNA! POETI

E SCRITTORI HAN PARLATO DI TE

letture di Anna De Lutiis e Francesca Serra. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 0544 213371 SAN NICOLÒ, RAVENNA

TITTA

in concerto - rock demenziale. Inizio ore 22.

VISIBILI & INVISIBILI di

FRANCESCO DELLA TORRE

Romanzo Criminale, e d’improvviso il serial italiano diventa internazionale

Come la scorsa estate, con la scarsità di nuove pellicole in circolazione, il nostro recensore cambia target e la sposizione cinematografica (Michele Placido, 2008), e ha rubrica diventa temporaneamente “Serial&Din- stupito un po’ tutti l’annuncio da parte di Sky di produrre una serie televisiva basata sul romanzo di De Cataldo. Alla regia un torni”. Buona lettura! figlio d’arte: Stefano Sollima, figlio di Sergio, apprezzato regiLa nostra storia è un thriller, lo sanno bene scrittori come sta di spaghetti western e della serie televisiva Sandokan. Il Ellroy e Sciascia, tanto per citarne due così lontani tra loro. Lo cast, a differenza del film, è formato esclusivamente da attori sanno bene i Wu ming, che con 54 hanno riscritto, tra finzione giovani, sconosciuti ed emergenti dal mondo della televisione. e realtà, un’annata che ha segnato un’intera generazione. E lo Un’operazione rischiosissima. L’incipit ricalca il libro: Roma, sa molto bene anche Giancarlo De Cataldo, di professione giorni nostri, quartiere della Magliana, un uomo derubato e magistrato, che nel 2002 decise di raccontare, con uno stile malmenato da giovani teppisti, insegue e uccide il capo della simile ai già citati colleghi, la storia della Banda della piccola banda, gridando “io stavo col Libanese!”. Da lì, flashMagliana, un’organizzazione criminale che operò a Roma tra back sulla genesi e storia della banda, e di un sogno mancato, la fine degli anni settanta e l’inizio degli anni novanta, si da parte dei suoi protagonisti, di diventare i padroni di una costruì un impero simile alle varie mafie e ha lasciato la sua città, probabilmente impossibile da governare. Realizzato in firma in alcuni dei più drammatici eventi della nostra storia. due distinte stagioni, la visione si rivela un colpo di fulmine: il Tra le tante intuizioni geniali, quella di cambiare i soprannomi telefilm ti catapulta direttamente negli anni settanta, per dei suoi protagonisti con degli altri assolutamente adatti al l’ambientazione perfetta e la magnifica regia che pur ricalcanportatore. Questo magnifico libro ha avuto già una valida tra- done lo stile, dimostra una freschezza e dimestichezza con la

macchina da presa, figlia di una cultura assolutamente contemporanea. Anche i giovani attori stupiscono, e quasi ci fanno dimenticare i bravissimi Santamaria, Rossi Stuart e Favino del film di Placido. Ciò che stupisce è che siamo di fronte a un prodotto italiano, in quanto l’uso della macchina da presa, del montaggio e del colore rappresentano una gradita novità nell’ambito della regia italiana. La tempistica del telefilm consente poi di approfondire meglio la scrittura di De Cataldo, mostrando sia tutta la violenza di questa organizzazione criminale, sia tutti i retroscena storico-politici del tempo. Soprattutto questo aspetto dà alla vicenda un senso di completezza che solo il libro era riuscito a dare. Siamo di fronte a uno stupefacente esempio di rilettura di un libro tramite la serie: qualche anno fa, con Shining, lo stesso Stephen King fallì miseramente. Ma l’opera di Sollima ci offre nuovi orizzonti espressivi, che non possono che essere recepiti come un nuovo modo di portare la scrittura sullo schermo senza vincoli di tempo. Pensate a quanti bellissimi romanzi possono trovare una trasposizione ad ampio respiro come lo sono i serial. Recentemente, anche I pilastri della terra è diventato una serie. Forza, allora. Buona estate.

INFOLINE 328 9466007 TAVERNA BUKOWSKI, MARINA DI RAVENNA

LA NOTTE DELLE PARRUCCHIERE

i più importanti acconciatori provenienti da tutta la nostra provincia si esibiranno direttamente al Matilda per proporre le loro nuove idee di styling. Nel privée Sottosopra party con i djs Tommy & Guerrins. Inizio ore 23.

INFOLINE 0544 530239 MATILDA DISCO, MARINA DI RAVENNA

ROCKIN CHAIR

dj set di Luigi Bertaccini: una serata a tutto soul, pop e rock. Inizio ore 23.

INFOLINE 0544 447858 BOCA BARRANCA, MARINA ROMEA

SABATO 6 AGOSTO

EL POYO FARSANTE

in concerto, una serata a tutto ska-reggae argentino. Inizio ore 17.30.

INFOLINE 0544 530402 BAGNO PETER PAN, MARINA DI RAVENNA


DOVE& QUANDO

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

A TAVOLA CON GARIBALDI

FESTA MESTA

convivio gastronomico: ricette di Casa Garibaldi preparate dal ristorante La vie en rose di Casalborsetti. A seguire, letture di Giovanna Maioli e Alessandro Braga, concerto con ocarina di musiche risorgimentali. Inizio ore 19.30.

Brent Cash, Dirty Beaches e Black Lips colonna sonora perfetta per le ferie d’agosto...

di

ALESSANDRO FOGLI

Agosto, caldo, ferie, mare, traccheggio, tempo libero. Se questa è la situazione che vi si prospetta nelle prossime settimane, lasciatevi consigliare qualche dischetto che potrete con leggiadria utilizzare a mo’ di colonna sonora marina e/o montagnarda e/o campagnola e/o urbana. Perfetto per ogni occasione è, ad esempio, il nuovo album di Brent Cash – nessuna parentela –, How Strange It Seems. Siamo dalle parti del pop più solare e arioso e sixties e scacciatristezza, con fiati e archi meravigliosamente toccanti, melodie perfette, testi di una dolcezza infinita. Insomma, come farsi un tuffo nel migliore dei mondi possibile, dove la musica, la pace e la solitudine sono tutto ciò che conta. Tanto per dire, il primo pezzo, I Wish I Were A Song, sembra composto dall’unione di (almeno) tre bellissime canzoni. Che è poi un po’ la caratteristica di Mister Cash: quando pensi di aver sentito la parte più bella del brano, ecco che ti aggiunge un’altra svolta elegante, un elemento inaspettato, una digressione irresistibile, un flauto ad hoc, un coretto che ci sta da dio. Insomma, una specie di Brian

PIAZZA ITALIA, MARINA ROMEA

CORPOSAMENTE

ultima serata del Festival, con”Sembra ma non soffro”, di e con Roberto Scappin e Paola Vannoni, “Il suonatore Jones”, recital per contrabbasso di Roberto Bartoli, dedicato a Fabrizio De Andrè, e “La Taranta della Luna Nuova”, spettacolo di danza su coreografia di Walter Matteini. Ingresso 7 euro. Inizio ore 21. CHIESA DI S. LORENZO, FILETTO

DELIRIO ORGANIZZATO

spettacolo che coinvolge il pubblico, con musica e karaoke. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 437470 BAGNO PERLA, PUNTA MARINA TERME

DELLA TERRA E DELL’ACQUA

con Luciano Benini Sforza e Gregor Ferretti. Inizio ore 21.

THE BASTARD SONS OF DIONISO in concerto la band di X Factor. Inizio ore 23.

FONTANE NALDY’S

una suggestiva coreografia di acqua, musica e luci, accompagnata da balli e suoni folkloristici africani e da esibizioni di flamenco andaluso. Inizio ore 21.

LE AVVENTURE DI PINOCCHIO

spettacolo della compagnia Fontemaggiore di Perugia. Inizio ore 21.

INFOLINE 336 694414 ROCK PLANET, PINARELLA DI CERVIA

QUENTIN MOSIMANN Marina di Ravenna Viale delle Nazioni, 70 tel. 0544.530659 cell. 338.7682753

INFOLINE 0544 994728 PINETA CLUB, MILANO MARITTIMA

DOPPIO DELITTO ALLA BASSONA AMMONIAKA

RIGOLETTO

in concerto il gruppo ska-core di Pesaro. Inizio ore 22.

di Giuseppe Verdi, con la Compagnia I Mimi della Lirica. Inizio ore 21.

INFOLINE 338 4562693 SAN MARINO CAFÈ, CASAL BORSETTI

ARENA DEL VILLAGGIO DEL FANCIULLO, RAVENNA

COSMIC SOUND

con il Dj Daniele Baldelli, musica elettro, funk, ethno, jazz e disco. Ingresso gratuito. Inizio ore 23.

ROCKEGGIANDO - THE SHOES

djset e live dei “The Shoes”. Dalle 22 alle 24 si balla con Maurizio Bellini deejay (100% pure Rock). Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 447858

INFOLINE 0544 530854 BAGNO MOSQUITO COAST, MARINA DI RAVENNA

spettacolo teatrale liberamente ispirato al “Barone rampante” di Italo Calvino, con il Gruppo Isola Teatro “Libera Alberi”. Inizio ore 21.15.

suoni e tendenze electro minimal house progressive. Inizio ore 23.30.

DOMENICA 7 AGOSTO

INFOLINE 0544 483461 PIAZZA SASDELLI, CASOLA VALSENIO

FERMATE IL MONDO VOGLIO SALIRE!

ALEF

Libreria esoterica Galleria d’arte

presentazione del romanzo poliziesco di Nello Agusani, pubblicato da Edizioni del Girasole. Inizio ore 21. PINETINA, MARINA ROMEA

HOT CLUB REVUE

gli Alma Swing rendono omaggio alla tradizione musicale tipicamente europea degli anni Trenta e Quaranta in cui spicca il genere dell’hot jazz contaminato dalla cultura nomade manouche dell’Europa continentale, dalla mondanità parigina e dalla swing craze afro-americana. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 35404 VIA GALLA PLACIDIA, RAVENNA

via Ravegnana 146/A Ravenna, tel. 0544.401645

DAL 2 AL 22 AGOSTO

CHIUSO RIE PER FE

INFOLINE 0544 521505 ARENA PIAZZA JOHN LENNON, MEZZANO

IL GRANDE TRIONFO DI FAGIOLINO PASTORE E GUERRIERO

PFM

in concerto con “Canta De Andrè”. Inizio ore 21.

INFOLINE 0541 785708 PIAZZA MATTEOTTI, SOGLIANO AL RUBICONE

INFOLINE 0544 421211 PALA DE ANDRÈ, RAVENNA

LA CAROVANA DEL BLUES

con Los Diablos, la band di Kellie Rucker, e tanti altri. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 335 314568 PIAZZA DEL POPOLO, FAENZA

VASCO TRIBUTE

in concerto. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 0545 985890 PIAZZA MATTEOTTI, MASSA LOMBARDA

LAVATOIO, MASSA LOMBARDA

RADIS

in concerto il gruppo folk rock della Bassa Romagna. Inizio ore 21.30. AREA VERDE LA MONTAGNOLA, PORTO CORSINI LUNEDÌ 8 AGOSTO

PER SOGNARE BISOGNA ESSERE

SVEGLI

incontro con Alessandro Saudino, che presenterà un metodo di crescita personale con riferimenti alla scienza dei tarocchi. Inizio ore 20.30. GIARDINO RASPONI, RAVENNA MARTEDÌ 9 AGOSTO

MASSIMO GIOVANARDI TRIO in concerto. Inizio ore 21.

INFOLINE 0545 60631 LA CANTINA DI PIAZZA NUOVA, BAGNACAVALLO

SOLID BODY DUO

il duo acustico composto da Stefano Sirotti (voce solista e chitarra ritmica) e Mirko Guerra (chitarra solista e cori) spaziano a 360°, in un viaggio attraverso gli ultimi 50 anni di storia della musica. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 530186 BAGNO LUCCIOLA,

MARINA DI RAVENNA

SULLE ALI DEL BEL CANTO

con i cantanti della Manhattan School. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 71907 MAGAZZINO DEL SALE, CERVIA

STEVE WYNN’S ALL STAR

with Peter Buck of REM, Scott McCaughey and Linda Pitmon. Ingresso gratuito. Inizio ore 21.15.

INFO WWW.STRADEBLU.ORG PIAZZA CARDUCCI, BRISIGHELLA

IL VIAGGIO NON FINISCE MAI, I VIAGGIATORI CAMBIANO... VIATICUM MOSAICO

conversazione in giardino con Maria Rita Bentini, Marcello Landi e Paolo Racagni. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 0544 213371 SAN NICOLÒ, RAVENNA

KISSES FROM MARS

La band ravennate presenta in spiaggia il suo nuovo disco. Una delle realtà più interessanti del panorma italiano, per loro suoni dilatati e psichedelici. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 333 2097141 BAGNO HANA-BI, MARINA DI RAVENNA

IL CAVEDIO

Francesca Bonalfi, Mascia Di Marco, Nadia Terranova e Patrizia Rinaldi presentano il loro libro. Inizio ore 22.30.

INFOLINE 0544 438400 BAGNO RUVIDO, PUNTA MARINA TERME

FUORI STAGIONE

ARENA DELLA SIRENA, CERVIA

il nuovo spettacolo del comico genovese, che porta sul palcoscenico due ore di magia bianca... Lo spettacolo è sempre “work in progress” senza un copione fisso, in cui tutto può succedere. Biglietti 33/22 euro. Inizio ore 21.30.

lands è un ascolto breve, ma così intenso, quietamente minaccioso e suadente che anche un minuto in più si sarebbe rivelato forse troppo da affrontare in un singolo ascolto. Va beh, ci siamo capiti, una meraviglia che rimanda dritto dritto al Roy Orbison di Crying e al Nick Cave and the Bad Seeds di Let Love In. Chi non delude mai sono poi i Black Lips (anch’essi in arrivo da queste parti in ottobre). Dopo una decina d’anni in cui hanno suonato in modo selvaggiamente disordinato e attraentemente sconvolto un garage noise che è sempre sembrato sull’orlo del collasso, i Black Lips devono aver sentito che era ora di cambiare. E così, per il loro nuovo album, Arabia Mountain, si sono chiusi in studio con il produttore superstar Mark Ronson e hanno decisamente aggiustato il loro suono. L’usuale nebbia torbida in cui erano avvolti i loro dischi qui sparisce e la batteria ora ha un battito bello sano, le chitarre suonano chiare e la voce esce dritta e orgogliosa. Ma poi ecco chitarre acustiche, vocalizzi armonici, sassofoni, tanta varietà, per quello che, mantenendo tutto l’atteggiamento guascone, rischia di essere il miglior album della band di Atlanta.

protagonista la danza contemporanea, il linguaggio del corpo, il canto. Ma non solo. Lo spettacolo di Barbara Zanoni sarà un crocevia tra la danza e la musica, tra il suono e le performance visive. Inizio ore 21.

TERA

spettacolo di burattini di e con Mauro e Andrea Monticelli (Teatro del Drago). Inizio ore 21.15.

BEPPE GRILLO IS BACK

Wilson dei tempi belli. Ma ancora migliore di questo è Badlands, debutto sulla lunga distanza di Dirty Beaches – che tra l’altro suona all’Hana-Bi giovedì 4 agosto –, al secolo Alex Zhang Hungtai, taiwanese di passaporto canadese e dai trascorsi di giramondo. Sebbene il nome Dirty Beaches potrebbe rimandare a quel filone punk rock slavato, cool e in definitiva allegrotto di gente come Best Coast, Wavves e tanti altri cloni emersi negli ultimi due tre anni, Hungtai abita però in un mondo completamente diverso. In Badlands l’orologio non segna mai prima della mezzanotte, e nulla qui sembra in alcun modo amichevole o sicuro. Questo è rockabilly con un taglio alla David Lynch, o, più sottilmente, alla Suicide (i borbottii riverberati di Hungtai ricordano molto Alan Vega). Insomma, non certo musica comoda, tra sussurri sinistri e l’intensità croon di un Chris Isaak impazzito. Summa dell’album è Sweet 17, in cui un groove ipnotico fa da sottofondo ai salti di Alex tra autismo e Frank Sinatra. Con i suoi poco più di trenta minuti Bad-

BOCA BARRANCA, MARINA ROMEA

INFOLINE 0544 35404 VIA GALLA PLACIDIA, RAVENNA

PIAZZA GRUBER, CASAL BORSETTI

21

di

LORENZO DONATI Durante il mese di luglio, a Faenza, è accaduto qualcosa da tenere a mente nella prossima stagione. In tempi di orticelli personali che anche il sistema cultura ben conosce (non si lavora più per l’arte e per il bene di tutti, ma per il proprio tornaconto personale, e se le proprie azioni sono a beneficio di qualcun altro è un effetto collaterale), a Faenza un gruppo di teatranti trentenni ha avuto la forza di invertire la rotta, e di progettare una rassegna come se ne vedono poche. Si è trattato di Wam Griglie – Weekly art meetings, organizzato da In_Ocula, Iris e Menoventi in alcuni spazi della città. Non un vero e proprio festival ma degli “incontri settimanali”, in cui si sono viste performance di artisti del territorio come Michela Minguzzi, Compagnia Fuochi, ErosAntEros e degli stessi organizzatori. Il primo punto di diversità sono gli spazi che hanno ospitato gli spettacoli: non i teatri della città, da tempo poco permeabili, ma il Museo Carlo Zauli e il Museo Internazionale delle

Cartoline #3: Wam a Faenza l’ossigeno dell’autoproduzione Ceramiche. Spaesamento non da poco, se si conta il potenziale intreccio di spettatori di diverse provenienze, valore aggiunto da non sottovalutare se si considerano le serate nel giardino interno dello Zauli, in cui si poteva sostare a lungo anche dopo gli spettacoli. Il secondo punto di interesse sta nella programmazione musicale, scelta seguendo non gusti personali spesso discutibili, ma affidata al Clandestino, vale a dire alla struttura cittadina più credibile. Queste due peculiarità fanno già un potenziale “modello” di festival del contemporaneo: cercare di diffondersi in spazi solitamente non riservati alla propria disciplina, tentare relazioni con le altre arti collaborando con persone che quotidianamente operano in un campo che non è il proprio. Pochi, in Italia, si danno tali obiettivi, anche nei migliori festival della ricerca. Il terzo e ultimo punto tocca un nodo dolente, legato

all’autoproduzione. Wam è stato realizzato con qualche piccola sponsorizzazione, tutto il resto è stato autofinanziato. Si tratta di uno dei problemi endemici del nostro sistema: dove esistono idee e voglia di fare spesso manca un sostegno istituzionale; viceversa, quando un sostegno è presente, spesso intercetta progetti di scarso valore, che non rischiano. Per il primo anno di Wam era probabilmente l’unica strada possibile, ed è stato forse meglio così. Chiaramente, dopo che un progetto ha dimostrato le sue potenzialità, quel passo che permette un sostentamento dovrebbe essere fatto. Resta però un dato incontrovertibile, che deve fungere da sprone per il futuro: autoprodurre le cose in cui si crede sembra una delle poche strade che oggi restano un po’ in tutti i campi, e non solo all’inizio. Di queste autoproduzioni abbiamo bisogno oggi come l’aria, perché “il contemporaneo” sta prima di tutto nelle azioni di chi non rinuncia al dialogo con persone di provenienze diverse, partendo da teatri in cerca di una forma, come è successo a Faenza.


22

DOVE& QUANDO

MERCOLEDÌ 10 AGOSTO

LETTURA ANIMATA

per “La luna dei piccoli”, a cura della Libreria La Libraffa. Inizio ore 18.

INFOLINE 0544 213371 SAN NICOLÒ, RAVENNA

TRAMONTO IN SPIAGGIA

aperitivo del benessere, con cocktails e centrifugati a base di frutta a KM 0, con musica dal vivo. In collaborazione con Coldiretti e Rosetti Ortofrutta. Inizio ore 18.

INFOLINE 0544 446142 ALOHA BEACH, MARINA ROMEA

CANTARE SOTTO LE STELLE con Carlo. Inizio ore 20.

INFOLINE 0544 539185 BAGNO LA PIAZZETTA, MARINA DI RAVENNA

CALICI SOTTO LA TORRE

osservazione delle stelle cadenti degustando il vino di 19 cantine del territorio. Dalle 19.30, attivo lo stand gastronomico, dalle 21 visita alla torre.

INFOLINE 0546 621111 TORRE DI ORIOLO DEI FICHI, FAENZA

FESTA DI SAN LORENZO

Ballo scalza fino alle 3 di notte e cena con paella. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 530186 BAGNO LUCCIOLA, MARINA DI RAVENNA

GUARÌ GUARÒSS

conversazione sui rimedi della medicina popolare in Romagna, con gli autori Brunella Garavini e Giancarlo Cerasoli. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 539185 BAGNO LA PIAZZETTA, MARINA DI RAVENNA

NOTTE DI SAN LORENZO

l’osservazione delle stelle sarà accompagnata dalla festa della Pro loco: gara di castelli di sabbia, sposalizio del mare, cuccagna acquatica, mercatini musica e fuochi d’artificio dalla spiaggia

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

e dall’acqua. Inizio ore 21.

MOSTRE D’ARTE

CENTRO, CASAL BORSETTI

7 ARTISTI 7 STILI

MEDITERRANEAN STYLE

GALLERIA ART STUDIO EM - RAVENNA

il mercoledì sera Marinabay, con Luca Cassani, Sangio, Pluz e Belcastro in consolle. Dalle 21, cena sulla spiaggia. Inizio ore 21.

via Mazzini, 62 - tel. 0544 65421

INFOLINE 0544 530440 BAGNO MARINABAY, MARINA DI RAVENNA

Riapriamo

il 19 agosto

NOTTE SOTTO LE STELLE. CANZONI E POESIE

esecuzione di canzoni popolari italiane ed europee del secondo ‘900, da parte del giovane cantautore e chitarrista Andrea Buda, e lettura di testi poetici di autori italiani e dialettali romagnoli del ‘900, da parte del poeta Elio Pezzi. Inizio ore 21.

una cascata di fuochi d’artificio sulla spiaggia libera. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 993435 SPIAGGIA DI CERVIA, CERVIA

SOTTO LE STELLE

cena e serata musicale con Paso vj. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 437470 BAGNO PERLA, PUNTA MARINA TERME

BLACK FANFARE/DEWEY DELL

Demetrio Castellucci (aka Black Fanfare) fonde il suo progetto musicale con le coreografie della compagnia Dewey Dell. Dopo il successo al festival di Santarcangelo una buona opportunità per non perderseli assolutamente. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 333 2097141 BAGNO HANA-BI, MARINA DI RAVENNA

LA TOMBOLA DI ERCOLE BAMBINO

gioco eco-archeologico a cura di Roberto Papetti. Inoltre, “Carcassonne” e i giochi tematici di piazzamento, partite guidate con i

WERTHER MORIGI - IL COLORE DEL RESPIRO

BOTTEGA D’ARTE - MILANO MARITTIMA viale Romagna, 63 - tel. 329 9264309

Via Paolo Costa, 1 - Ravenna Tel 0544 201445

GIARDINO “TERZO MELANDRI”, RUSSI

SAN LORENZO A CERVIA

Si inaugura venerdì 12 agosto, alle 21, la collettiva di arti visive dedicata alle opere di Marcella Belletti, Silvia Casavecchia, Leda dall’Olio, Maria Feletti, Fiorenza Paganelli, Claudia Majoli e Paolo Placci. Orari: tutti i giorni escluso giovedì e domenica, 10-12 / 17-19; apertura speciale in concomitanza con “Fatto ad Arte” il 19 e 26 agosto, 20.3023.30. Inaugurazione venerdì 12 agosto, ore 21

migliori giochi da tavolo. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 0544 213371 SAN NICOLÒ, RAVENNA

ALL STARS BAND

i migliori musicisti del nostro territorio in concerto. Inizio ore 22.

INFOLINE 0544 530793 BAGNO MOLO TRE ZERO, MARINA DI RAVENNA

REMEMBER FUNKY

mega-festa, fino alle 3 di notte, in collaborazione con La Mecca di Rimini e l’Arlecchino di Ferrara. Inizio ore 22.

INFOLINE 0544 530167 BAGNO OBELIX, MARINA DI RAVENNA

THE DILLINGER ESCAPE PLAN

in concerto il gruppo mathcore. Inizio ore 23.

INFOLINE 336 694414 ROCK PLANET, PINARELLA DI CERVIA

THE FABULOUS TWO

Luigi Bertaccini & Rone dj set. Inizio ore 23.

INFOLINE 0544 447858 BOCA BARRANCA, MARINA ROMEA

L’atelier, l’archivio, il museo delle emozioni di Werther Morigi accoglie anche quest’anno i tèleri esposti in pareti e cavalletti, che narrano di spiagge bruciate dal sole, pinete rigogliose e straripanti di verdi, bianche saline fra le argille crepate dalle rughe del vento. Orari: tutti i giorni 17.30-19.30 / 21-24. Fino al 4 settembre

CARLO ZAULI, TERRA CHE RIVIVE

MAGAZZINI DEL SALE - CERVIA via Nazario Sauro, 1 - cell. 348 8812153 CONVENTO DI SAN FRANCESCO - BAGNACAVALLO via Cadorna, 8 - cell. 348 8812153

L’evento, organizzato dalla CNA insieme a istituzioni del nostro territorio, celebra l’opera di Carlo Zauli attraverso due mostre e un’installazione in due luoghi bellissimi e prestigiosi della Romagna. Ai Magazzini del Sale di Cervia l’opera di Zauli è presentata in tre sezioni (Viaggio intorno a un vaso, Fremiti naturali e Zolle), che ne costituiscono di fatto anche un esauriente sguardo antologico. L’esposizione all’ex Convento di S. Francesco, a Bagnacavallo ruoterà, invece, intorno alla relazione tra il carattere fortissimo del luogo e l’opera di Zauli. L’aspetto severo, grezzo, quasi postbellico di quel luogo spettacolare esalterà e sarà esaltato dalla tipologia di opere scelte, i Primari Esplosi: opere che l’artista considerava uno dei vertici della propria ricerca, tutte realizzate tra l’inizio degli anni settanta e la metà del decennio successivo. Ingresso gratuito. Magazzini del Sale – Orari: tutti i giorni 20-24 - lun e gio 17-24. Fino al 4 settembre Convento di S. Francesco – Orari: tutti i giorni 15-18.30 - sab e dom anche 10-12. Dall’11 settembre al 9 ottobre INFO PROM

CONAD SUPERSTORE GALILEI

Pane caldo e dolcezze per tutti i gusti Non è più una novità, ma un motivo di continua crescita e soddisfazione dei tanti clienti il settore pane del Superstore Conad Galilei di via Newton a Ravenna. Completamente rinnovato il 19 maggio dello scorso anno non passa inosservato neppure fra i nuovi clienti che, sin dall’ingresso, vengono investiti da quel piacevole e invitante odore di pane appena sfornato. Sono in vendita prodotti ottenuti da impasti crudi congelati, realizzati in esclusiva per Conad da aziende locali specializzate e certificate che lavorano con metodi artigianali, nati dalla sapiente ricettazione di ingredienti naturali e selezionati, nel pieno rispetto delle procedure. «Siamo veramente soddisfatti di questa scelta, una proposta innovativa voluta per offrire ai clienti la massima qualità e fragranza, provvedendo direttamente alla lievitazione, rifinitura e cottura dei prodotti – illustra Paolo De Lorenzi, amministratore della società che gestisce anche il Conad La Fontana a Ravenna –. Un progetto che ci ha permesso di sfruttare al meglio gli spazi disponibili di questo superstore che, a un anno di distanza, ci appare come una scelta di reale valorizzazione. Un grande investimento per la nostra società che è stato possibile realizzare solo puntando sulla for-

Nel superstore Conad di via Newton, grande successo dell’ampio reparto dedicato a pane e pasticceria, con vari prodotti di alta qualità sfornati da mattina a sera, sempre fragranti

mazione di figure professionali interne, mediante apposito stage. Una proposta qualificata e un grande entusiasmo che ha coinvolto anche la clientela del superstore se si considera il netto incremento delle vendite di pani e derivati dell’ultimo anno. Ampia la varietà dei pani offerti per soddisfare tutti i gusti compresi i pani realizzati con farine particolarmente digeribili come farro e kamut e con lievito di pasta madre. Si inizia a infornare alle sette di mattina e si finisce la sera, per venire incontro alle varie esigenze della clientela che ogni mezz’ora può scegliere qualcosa di caldo per dare alla sua spesa un vero e proprio valore aggiunto. Ci si può incuriosire a vedere come avviene la lavorazione, dato che tutto è in vista . Ben ventisei i tipi di pani sfornati: oltre al pane comune e condito, da provare sono gli appetitosi bastoncini di pane farcito con sesamo, noci, speck, formaggio. Per chi predilige il gusto dolce, una vera e propria delizia per il palato sono i bastoncini con chicchi di cioccolato. Non solo pane ma anche diversi prodotti di pasticceria - altro settore di forza -, fra cui brioche calde e crostate, e pure salatini,

pizzette e pizze farcite per merende golose. Per la clientela, dunque, la soddisfazione di trovare qualcosa di caldo in qualsiasi orario e, in particolare, di sera quando molto spesso bisogna fare i conti con il pane ormai indurito che sembra gomma per esempio a causa dell’umidità. Conad Superstore Galilei Via Newton 28 – Centro Commerciale Galilei - Ravenna


TUTTI I SABATO NOTTE Dinner Disco Beach

Ingresso Libero • Aperto anche in caso di pioggia

en fleurs

Disco House Beach • Terrazza ‘70 ‘80 ‘90 www.bbkbeach.com • info: 338 6509800 via C.Colombo 171 Punta Marina Terme • RA

LETTURE DA SPIAGGIA Il mistery politico? Si svolge a Marina È un peccato che Morti da morire (Danilo Montanari Editore) sarà l’ultimo della trilogia di gialli politici d’azione di Guido Pasi, classe 1950, ex militante del Manifesto, ex assessore Prc, poi confluito in Sel ,oggi senza incarichi, ma ancora nel comitato regionale dei vendoliani e scrittore per passione. La terza avventura di Enzo e Mario, ormai pensionati, è quella forse più riuscita dal punto di vista narrativo, grazie al ritmo serrato, a una trama avvincente e ragionevolmente semplice da seguire e, forse, grazie anche all’ambientazione. Enzo, infatti, ritiratosi dall’attività di giornalista si è trasferito in un appartamento di via Pisacane, a Marina di Ravenna, e inizia tutte le sue giornate con una passeggiata in palizzata. Anche nelle fredde mattinate di gennaio. Ed è durante una di queste passeggiate che si imbatte nel cadavere che darà il via alla vicenda, un cadavere che arriva dal porto, luogo letterario per eccellenza, perché, spiega Pasi «i porti, ovunque siano, sono luoghi di contaminazione, di contagio. Nella storia sono stati i luoghi in cui si trasmettevano le malattie e le conoscenze. I ravennati, pur avendo mezzo metro di terra sotto i piedi, troppo spesso dimenticano di essere una città portuale». Una storia dove in campo ci sono gli ex compagni di un tempo, ex fascisti e tanti personaggi, da una parte e dall’altra, che alle idee hanno preferito l’interesse. Un tema quanto mai attuale in tempi come questi, dove le cronache di corruzione riempiono i giornali. Ma la sinistra, secondo Pasi, può vantare una “differenza morale” oggi? «Insieme ad alcuni principi che si sono acquisiti, come il pacifismo e l’ambientalismo, l’etica dovrebbe essere uno dei tratti distintivi della sinistra. Non che debba essere una caratteristica esclusiva di una parte, ma più del berlusconismo, la sinistra deve evitare qualsiasi intreccio tra politica e affari». In una trama dove le idee crollano di fronte alla

I N C O N T R I

LUCARELLI E BALDINI INSIEME ALL’HANA-BI

Tra gli appuntamenti clou dell’agosto letterario dei nostri lidi c’è sicuramente quello all’Hana-bi di Marina di Ravenna che, lunedì 22 agosto, ospita l’accoppiata di giallisti Eraldo Baldini (che ha quest’anno pubblicato il suo bel L’uomo nero e la bicicletta blu) e Carlo Lucarelli. I due, che prima che colleghi sono amici, incontreranno il pubblico alle 21.30. I N C O N T R I

CARLO MAZZUCA AL BACI BACI BEACH tentazione della ricchezza, Ravenna si trova al centro di un intrigo internazionale che vede in campo interessi nazionali e conflitti internazionali. «Sì, perché così come nella narrazione penso che la spiegazione stia sempre nella politica. Serve la politica per arrivare alla verità delle cose, la giustizia, invece, non necessariamente esiste». La nostalgia è lieve e mai opprimente in queste pagine, così come l’insofferenza verso il presente non è troppo ingombrante,nonostante si sia in quel 2009 successivo alla caduta del governo Prodi (ma attenzione: il post factum e del 29 luglio 2011). Del resto Enzo e Mario sono pensionati con l’I-phone, un’invidiabile vita sessuale e una predilezione per il buon bere. Non mancano momenti di puro relax e una discreta dose di edonismo, soprattutto quando si arriva alla cucina. Mortadella e champagne l’apice di goduria assoluta. «Sì, mi piace “gigioneggiare” un po’, in fondo scrivo soprattutto per divertirmi» ammette Pasi. E in fondo, la lettura di questo libro è consigliata soprattutto a chi, appunto, ama leggere soprattutto per divertirsi. Federica Angelini

Guido Pasi chiude la sua prima trilogia

ale nti e d i o e g i l l u o t u o i m om p er i d i f es t a

RISTORANTE • PIZZERIA • SPECIALITÀ PESCE

/1

/2

Lunedì 8 agosto, alle 20 cena seguita, alle 21.30, dalla presentazione del libro di Giancarlo Mazzuca, oggi onorevole Pdl ed ex direttore de Il Resto del Carlino e Il Giorno e autore del volume Sangue romagnolo. Prenotazione obbligatoria, tel 0544 437177. I N C O N T R I

IL CARNEFICE DI BERTUZZI AL SOTTOMARINO

/3

Venerdì 5 Agosto alle 21.30 al bagno Sottomarino Rivaverde (viale delle Nazioni 54 a Marina di Ravenna), l’esordiente Francesca Bertuzzi presenta il suo thriller Il carnefice (Newton Compton editore) che sta riscuotendo un grande successo di pubblico. La serata sarà presentata da Pierpaolo Zoffoli..

RACCONTI

Quando il duttile Morozzi ritorna a Fernandel Spargere il sale è il nuovo romanzo di Gianluca Morozzi, bolognese di nascita, ravennate di adozione artistica. Scoperto nel 2001 dalla casa editrice Fernandel, ideata e gestita da quel grande e silenzioso talent scout che è Giorgio Pozzi, con la pubblicazione di Despero, uno dei più bei romanzi d'esordio degli ultimi quindici anni. Dopo una serie di altri lavori che hanno lanciato scrittore e casa editrice direttamente nell'olimpo dei grandi, Gianluca è passato a una major, quella Guanda che ha tra le sue fila il suo idolo Nick Hornby. Ma il connubio Morozzi/Fernandel è continuato, e Spargere il sale ne è la dimostrazione. Lettura leggera, estiva e divertente, il libro è una raccolta di racconti che l'autore ha scritto, recitato e ideato negli ultimi anni e contiene una summa di tutti i generi che l'autore ha sperimentato con successo: si va dalla commedia al thriller con spontaneità e piacere, rivelando ancora una volta la grande duttilità dello scrittore. Si ride molto, soprattutto quando Morozzi parla di se stesso: dalla battuta sul retro della copertina, all'analisi della propria condizione di scrittore affermato che ci chiede se “avete mai provato a chiedere un prestito a una finanziaria quando sulla vostra carta d’identità, alla voce Professione, c’è scrittore?” Sul versante comico la sua Vita con Spurgo è decisamente il racconto migliore, che “è stato scritto nel 2008 per un’antologia che non ha mai visto la luce”. Attenzione però alle virate horror, un genere ancora poco esplorato da Gianluca, col quale, però, mostra una confidenza e una freschezza fuori dal normale. Una piccola nota a margine: Ravenna è sempre presente nella vita dello scrittore: dai primi pellegrinaggi dall'editore per la pubblicazione del nuovo romanzo, dalle sue notti brave in spiaggia, dagli amici che prima gli presentano le future fidanzate, poi finiscono per recensire i suoi libri. Francesco Della Torre

i n ago s t o r a lo Street Ba sete u disseta lattastici con fan

s l i a t k c o C l g usto da ! o c i b i a r Ca

Marina di Ravenna - Viale delle Nazioni 178 - Tel. 0544 538066 - www.mobydick.me


24

MARE& TEMPO LIBERO

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

PEOPLE & GUEST

EVENTI Che dire… per un finale estivo così ricco e denso è inutile perdersi in chiacchiere, meglio passare subito agli appuntamenti del Matilda di Marina di Ravenna: • Venerdì 5 agosto: La Notte delle Parucchiere ospiti i coiffeur più blasonati della provincia di Ravenna

AGENDA MATILDA AGOSTO 2011

LA “TO DO LIST” DA RISPETTARE ALLA LETTERA… (tra i quali E20 Parrucchieri - Ravenna, Parrucchieri Unisex - Lugo e Ravenna, Parrucchiera Sandra - Piangipane, Home by Roberto – Bagnacavallo, Tonina Parrucchiera – Ravenna, Colours - Castiglione di Cervia) con esibizioni di hair style ed omaggi per tutte le donne gentilmente offerti da L’Oreal sponsor dell’evento. In consolle il guest dj Max Trebbi, vj Piraz, i residents Massimo Buganè e Pietro Zini (che durante la serata presenterà in esclusiva il suo ultimo brano “I wanna dance”) , nel privè rock Sotto Sopra Staff con Tommy e Guerrins in consolle, nel glam Luca Fabbri. • Sabato 6 agosto: Santafè Touchè presenta "Miss Maglietta Bagnata" torna il contest che fa tutti gli anni impazzire il pubblico maschile e perché no la parte più spiritosa di quello femminile. Ricchi premi a tutte le partecipanti. In consolle Pietro Zini e Bobo. • Mercoledì 10 agosto: doppio appuntamento Lucciola e Marina Bay: in entrambe le situazioni regneranno le atmosfere loungebeach che in questi anni hanno reso celebri i due stabilimenti bal-

neari. Soprattutto il Marina Bay, che del mercoledì sera ha fatto un suo cavallo di battaglia, in occasione della notte di San Lorenzo, si colorerà delle ambientazioni più famose del panorama notturno mediterraneo: Ibiza, Formentera, Mykonos, Maiorca e tutte le altre località che hanno reso famosa la movida notturna nel mediterraneo. “Mediterranean Star” la disco sotto le stelle. In consolle Luca Cassani, Sangio e Wendy Lewis performer. • Venerdì 12 agosto: Horror Party II torna il summerhalloween party all’insegna dei travestimenti più paurosi che mai! Premi in consumazioni e bottiglie ai costumi più arditi. A seguire in consolle: guest dj Nicola Zucchi, guest vj Lanzetta, resident dj’s Massimo Buganè, Pietro Zini vj, Bobo nella main room, Luca Fabbri nel privè e Giampi (Studio Delta) nel glam. • Sabato 13 agosto: Santafè Touchè presenta "Nudella Party" la festa dedicata al cioccolato e a tutte le piccanti e golose delizie che hanno riscosso tanto successo la stagione passata. In consolle Pietro Zini e Bobo. • Venerdì 19 agosto: Mister Italia concorso nazionale di bellezza maschile giunto alla sua 34° edizione. A seguire, per una festa tutta dedicata alla musica house in consolle Luca Cassani, Robby Groove e Master Freez performer, resident dj’s Massimo Buganè e Pietro Zini, vj Bobo,

Luca Fabbri nel privè, Carlo Censoni nel glam. • Venerdì 26 agosto: Wellness & Fashion Party festa in collaborazione con lo staff Tantaroba che coinvolgerà le più importanti attività del settore. Dimostrazioni di nuovi prodotti, hair stylist, make up artist, fashion designers saranno a disposizione del pubblico del Matilda per una serata all’insegna del benessere e della moda. In consolle il guest dj Antonio Belcastro, vj Alex Montana, Massimo Buganè e Pietro Zini, nel privè Luca Fabbri, nel glam Giampi (Studio Delta). • Venerdì 2 settembre: Mundial Party ospiti al Matilda tutti i giocatori che parteciperanno al mondiale di beach soccer che si svolgerà a fine settembre proprio a Marina di Ravenna. Premi ai migliori giocatori e tante tante ricche curiosità. In consolle i residents Massimo Buganè e Pietro Zini, nel privè rock Sotto Sopra Staff con Tommy e Guerrins in consolle, nel glam Luca Fabbri. • Venerdì 9 settembre: Closed Party festa di chiusura stagione 2011. In consolle si alterneranno tutti i dj e vocalist che hanno reso indimenticabile l’ennesima stagione passata insieme. Si alterneranno anche dj e collaboratori che hanno preso parte alle serate e dato i loro contributo a tutte le situazioni targate Matilda: saranno con noi tutti i ragazzi del Sabato e Mercoledì Marina Bay, i ragazzi del Lucciola e tutti coloro che hanno reso grande quest’altra stagione passata insieme.

FASHION

Steve i Capelli: gli inestetismi del capello spesso rimangono nascosti e se non curati possono causare un vero problema Siamo sempre de Steve, nel suo negozio in viale Newton. Quest’oggi Steve si dichiara pronto ad utilizzare questo piccolo spazio a sua disposizione per parlare di un problema di cui molti di noi sono affetti e del quale spesso nemmeno ci si accorge, o per lo meno ci si rende conto del disagio solo quando è troppo tardi. Fondamentale è quindi l’aiuto di un professionista che in base alla sua esperienza è in grado di riconoscere immediatamente il problema e porvi rimedio. Ma la sciamo parlare Steve… “In questo numero vorrei parlar di un inestetismo che colpisce tantissime persone ma che in pochi sanno distinguere e sopratutto mettervi al corrente dei danni che può creare se non trattato in tempo: parliamo di . Inanzituttto che significa? Letteralmente significa "finto grasso" proprio perchè la maggior parte delle persone che ne sono affette pensano semplicemente di avere i capelli grassi ma in realtà è un appesantimento causato da una eccessiva sudorazione (questo indipendentemente dalla sudorazione corporea). Come prima cosa è fondamentale che ci sia un funzionamento corretto da parte sia della ghiandola sebacea che della ghiandola sudoripara perchè insieme le due sostanze prodotte da queste ghiandole danno vita al film idrolipidico detto anche "idro-sudore" o "lipidico-sebo" definito comunemente la “crema naturale della pelle”: nel momento in cui una delle due ghiandole lavora in maniera non corretta produrrà male sia a livello di qualità che di quantità dando vita ai due inestetismi "seborrea-grasso" e "pseudosebborrea-sudore" dei quali parlavo inizialmente parlando in generale di “pseudoseborrea”. Prima di vedere nel dettaglio come si manifestano questi due inestetismi è bene conoscerne le cause: la "seborrea-grasso" può essere di tipo endocrino (ormonale) digegistivo o nervoso. La "pseudosebborrea-sudore" può essere causata da una disfunzione del sistema nervoso, da ansia e stress o fattori ereditari come un particolare aumento di acido lattico nella composizione del sudore. Questi due inestetismi se non vengono differenziati e trattati possono portare prima di tutto

ad una situazione igienica non piacevole poi ad un indebolimento dei follicoli con assottigliamento della capigliatura e successivamente ad un diradamento complessivo. Sono due inestetismi che “lavorano” in maniera lenta ma progressiva. Volendo distinguere le caratteristiche peculiari in due grandi categorie invito ognuno di voi a rivedersi nei due casi. TIPO GRASSO: capelli grossi, non si sporcano ammazzettandosi ma sono sporchi solo dalla cute fino ad un massimo di 2 cm, sono più pesanti la sera, possono anche passare più di 36 ore perché si formi il grasso. TIPO SUDORE : capelli fini, si sporcano ammazzettandosi tipo come se avessimo messo una schiuma e si ungono anche fino a 7-8 cm dalla radice, sono più pesanti la mattina, e possiamo trovarli già sporchi anche dopo qualche minuto che abbiamo fatto lo shampoo. Nei casi più gravi si può verificare anche una intossicazione localizzata che provoca forti indolenzimenti al cuoio capelluto: ma non bisogna allarmarsi perchè queste situazioni oggi come oggi si possono affrontare e sconfiggere. Il nostro consiglio è quello di trattare immediatamente il problema con idonei prodotti (noi utilizziamo con successo tutta la gamma dei prodotti de “La Biosthetique”) affidandosi ad un professionista: noi siamo sempre a vostra disposizione anche per una semplice consulenza”

Ringraziando Steve per l’ennesima volta ricordiamo che il suo salone in viale Newton al numero 74, non effettuerà più chiusure nel periodo estivo proprio per fornire un servizio sempre più costante proprio nel periodo in cui il capello viene più stressato. Info tel. 0544 471720 profilo facebook “stevecapelli”.

LOCALI& TENDENZE

25


24

MARE& TEMPO LIBERO

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

PEOPLE & GUEST

EVENTI Che dire… per un finale estivo così ricco e denso è inutile perdersi in chiacchiere, meglio passare subito agli appuntamenti del Matilda di Marina di Ravenna: • Venerdì 5 agosto: La Notte delle Parucchiere ospiti i coiffeur più blasonati della provincia di Ravenna

AGENDA MATILDA AGOSTO 2011

LA “TO DO LIST” DA RISPETTARE ALLA LETTERA… (tra i quali E20 Parrucchieri - Ravenna, Parrucchieri Unisex - Lugo e Ravenna, Parrucchiera Sandra - Piangipane, Home by Roberto – Bagnacavallo, Tonina Parrucchiera – Ravenna, Colours - Castiglione di Cervia) con esibizioni di hair style ed omaggi per tutte le donne gentilmente offerti da L’Oreal sponsor dell’evento. In consolle il guest dj Max Trebbi, vj Piraz, i residents Massimo Buganè e Pietro Zini (che durante la serata presenterà in esclusiva il suo ultimo brano “I wanna dance”) , nel privè rock Sotto Sopra Staff con Tommy e Guerrins in consolle, nel glam Luca Fabbri. • Sabato 6 agosto: Santafè Touchè presenta "Miss Maglietta Bagnata" torna il contest che fa tutti gli anni impazzire il pubblico maschile e perché no la parte più spiritosa di quello femminile. Ricchi premi a tutte le partecipanti. In consolle Pietro Zini e Bobo. • Mercoledì 10 agosto: doppio appuntamento Lucciola e Marina Bay: in entrambe le situazioni regneranno le atmosfere loungebeach che in questi anni hanno reso celebri i due stabilimenti bal-

neari. Soprattutto il Marina Bay, che del mercoledì sera ha fatto un suo cavallo di battaglia, in occasione della notte di San Lorenzo, si colorerà delle ambientazioni più famose del panorama notturno mediterraneo: Ibiza, Formentera, Mykonos, Maiorca e tutte le altre località che hanno reso famosa la movida notturna nel mediterraneo. “Mediterranean Star” la disco sotto le stelle. In consolle Luca Cassani, Sangio e Wendy Lewis performer. • Venerdì 12 agosto: Horror Party II torna il summerhalloween party all’insegna dei travestimenti più paurosi che mai! Premi in consumazioni e bottiglie ai costumi più arditi. A seguire in consolle: guest dj Nicola Zucchi, guest vj Lanzetta, resident dj’s Massimo Buganè, Pietro Zini vj, Bobo nella main room, Luca Fabbri nel privè e Giampi (Studio Delta) nel glam. • Sabato 13 agosto: Santafè Touchè presenta "Nudella Party" la festa dedicata al cioccolato e a tutte le piccanti e golose delizie che hanno riscosso tanto successo la stagione passata. In consolle Pietro Zini e Bobo. • Venerdì 19 agosto: Mister Italia concorso nazionale di bellezza maschile giunto alla sua 34° edizione. A seguire, per una festa tutta dedicata alla musica house in consolle Luca Cassani, Robby Groove e Master Freez performer, resident dj’s Massimo Buganè e Pietro Zini, vj Bobo,

Luca Fabbri nel privè, Carlo Censoni nel glam. • Venerdì 26 agosto: Wellness & Fashion Party festa in collaborazione con lo staff Tantaroba che coinvolgerà le più importanti attività del settore. Dimostrazioni di nuovi prodotti, hair stylist, make up artist, fashion designers saranno a disposizione del pubblico del Matilda per una serata all’insegna del benessere e della moda. In consolle il guest dj Antonio Belcastro, vj Alex Montana, Massimo Buganè e Pietro Zini, nel privè Luca Fabbri, nel glam Giampi (Studio Delta). • Venerdì 2 settembre: Mundial Party ospiti al Matilda tutti i giocatori che parteciperanno al mondiale di beach soccer che si svolgerà a fine settembre proprio a Marina di Ravenna. Premi ai migliori giocatori e tante tante ricche curiosità. In consolle i residents Massimo Buganè e Pietro Zini, nel privè rock Sotto Sopra Staff con Tommy e Guerrins in consolle, nel glam Luca Fabbri. • Venerdì 9 settembre: Closed Party festa di chiusura stagione 2011. In consolle si alterneranno tutti i dj e vocalist che hanno reso indimenticabile l’ennesima stagione passata insieme. Si alterneranno anche dj e collaboratori che hanno preso parte alle serate e dato i loro contributo a tutte le situazioni targate Matilda: saranno con noi tutti i ragazzi del Sabato e Mercoledì Marina Bay, i ragazzi del Lucciola e tutti coloro che hanno reso grande quest’altra stagione passata insieme.

FASHION

Steve i Capelli: gli inestetismi del capello spesso rimangono nascosti e se non curati possono causare un vero problema Siamo sempre de Steve, nel suo negozio in viale Newton. Quest’oggi Steve si dichiara pronto ad utilizzare questo piccolo spazio a sua disposizione per parlare di un problema di cui molti di noi sono affetti e del quale spesso nemmeno ci si accorge, o per lo meno ci si rende conto del disagio solo quando è troppo tardi. Fondamentale è quindi l’aiuto di un professionista che in base alla sua esperienza è in grado di riconoscere immediatamente il problema e porvi rimedio. Ma la sciamo parlare Steve… “In questo numero vorrei parlar di un inestetismo che colpisce tantissime persone ma che in pochi sanno distinguere e sopratutto mettervi al corrente dei danni che può creare se non trattato in tempo: parliamo di . Inanzituttto che significa? Letteralmente significa "finto grasso" proprio perchè la maggior parte delle persone che ne sono affette pensano semplicemente di avere i capelli grassi ma in realtà è un appesantimento causato da una eccessiva sudorazione (questo indipendentemente dalla sudorazione corporea). Come prima cosa è fondamentale che ci sia un funzionamento corretto da parte sia della ghiandola sebacea che della ghiandola sudoripara perchè insieme le due sostanze prodotte da queste ghiandole danno vita al film idrolipidico detto anche "idro-sudore" o "lipidico-sebo" definito comunemente la “crema naturale della pelle”: nel momento in cui una delle due ghiandole lavora in maniera non corretta produrrà male sia a livello di qualità che di quantità dando vita ai due inestetismi "seborrea-grasso" e "pseudosebborrea-sudore" dei quali parlavo inizialmente parlando in generale di “pseudoseborrea”. Prima di vedere nel dettaglio come si manifestano questi due inestetismi è bene conoscerne le cause: la "seborrea-grasso" può essere di tipo endocrino (ormonale) digegistivo o nervoso. La "pseudosebborrea-sudore" può essere causata da una disfunzione del sistema nervoso, da ansia e stress o fattori ereditari come un particolare aumento di acido lattico nella composizione del sudore. Questi due inestetismi se non vengono differenziati e trattati possono portare prima di tutto

ad una situazione igienica non piacevole poi ad un indebolimento dei follicoli con assottigliamento della capigliatura e successivamente ad un diradamento complessivo. Sono due inestetismi che “lavorano” in maniera lenta ma progressiva. Volendo distinguere le caratteristiche peculiari in due grandi categorie invito ognuno di voi a rivedersi nei due casi. TIPO GRASSO: capelli grossi, non si sporcano ammazzettandosi ma sono sporchi solo dalla cute fino ad un massimo di 2 cm, sono più pesanti la sera, possono anche passare più di 36 ore perché si formi il grasso. TIPO SUDORE : capelli fini, si sporcano ammazzettandosi tipo come se avessimo messo una schiuma e si ungono anche fino a 7-8 cm dalla radice, sono più pesanti la mattina, e possiamo trovarli già sporchi anche dopo qualche minuto che abbiamo fatto lo shampoo. Nei casi più gravi si può verificare anche una intossicazione localizzata che provoca forti indolenzimenti al cuoio capelluto: ma non bisogna allarmarsi perchè queste situazioni oggi come oggi si possono affrontare e sconfiggere. Il nostro consiglio è quello di trattare immediatamente il problema con idonei prodotti (noi utilizziamo con successo tutta la gamma dei prodotti de “La Biosthetique”) affidandosi ad un professionista: noi siamo sempre a vostra disposizione anche per una semplice consulenza”

Ringraziando Steve per l’ennesima volta ricordiamo che il suo salone in viale Newton al numero 74, non effettuerà più chiusure nel periodo estivo proprio per fornire un servizio sempre più costante proprio nel periodo in cui il capello viene più stressato. Info tel. 0544 471720 profilo facebook “stevecapelli”.

LOCALI& TENDENZE

25


MARE& TEMPO LIBERO

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

HANA-BI

27

LIVE

In arrivo un altro mese da grande festival europeo Un agosto con la programmazione da grande festival europeo, quello dell’VIII edizione delle Hana-Bi Sessions, con ancora 14 concerti di grande caratura fino alla fine del mese. Di Dirty Beaches, giovedì 4, si parla già nella rubrica Festa Mesta, così si passa a venerdì 5, quando alla spiaggia 72 di Marina tornano gli americani Handsome Furs per la loro unica data italiana del tour europeo. La coppia d'oro formata da Dan Boeckner dei Wolf Parade e Alexei Perry si ripresenta con il nuovo album Sound Kapital, uscito in Italia per Sub Pop/Audioglobe il 30 giugno. A poco più di due anni di distanza da Face Control e tre dall'esordio Plague Park, sempre su Sub Pop, ecco il duo proporsi di fronte alla prova della conferma. La settimana successiva si parte all’insegna delle nuove leve italiane, con i ravennati Kisses from Mars che martedì 9 presentano il nuovo Ep Sunset of the Giant, e l’incontro, mercoledì 10, tra le sonorità di Black Fanfare e i movimenti coreografici di Dewey Dell, in una serata, Falling Stars Fest, che vedrà anche la presenza di Quakers & Mormons – feat. Moder (Lato Oscuro della Costa) e Napo (Uochi Toki) – e The Clever Square. La festa pre-Ferragosto del 14 sarà allietata dal live acustico di Hernandez e Sampedro degli Stoned Machine, mentre il 16 ecco il geniale canadese Destroyer (aka Dan Bejar) con il nuovo album Kaputt. La carta vincente di Destroyer sta nel suo viaggiare miracolosamente sospeso tra atmosfere rarefatte, ma, allo stesso tempo incredibilmente materiche, dense, eccitanti. Giovedì 18 agosto altro gruppo italiano, questa volta storico, gli Africa Unite, come italiano è anche Brunori Sas, sul palco il 23. Brunori Sas è Dario Brunori, dalla provincia di Cosenza, cantautore. Nei giorni successi si continua a parlare italiano: mercoledì 24 c’è una sorta di mini-festival con OvO, Mombu e Zeus!, il 25 torna Vasco Brondi, ai più conosciuto come Le Luci della Centrale Elettrica. Da non perdere poi i Tweak Bird, il 26: Caleb e Ashton Bird sono fratelli e il loro primo album, Tweak Bird, è un mix trascinante ed irresistibile che paga il suo inevitabile bel tributo ai Kyuss nei frangenti più desertici. Agosto si conclude per l’Hana-Bi il 29 e 30, con un doppio concerto degli splendidi Guano Padano, il secondo dei quali sarà condiviso con Vincenzo Vasi.

Dan Stuart incontra Sacri Cuori all’Ettore A sinistra gli Oneida, sotto Mascia Remì

Giovedì 11 agosto (ore 22) il bagno Ettore di Punta Marina ospita il live di due grandi realtà musicali quali l’americano Dan Stuart e i Sacri Cuori di Antonio Gramentieri. Dan Stuart, già leader dei Green on Red, è uno dei più ispirati e profondi cantautori della sua generazione. Equidistante dalla tradizione folk/rock e da quella punk, ha coniato un suono e una poetica di enorme importanza per le generazioni che l’hanno seguito. Sacri Cuori è invece una formazione guidata dal chitarrista-compositore Antonio Gramentieri e dal percussionista-batterista Diego Sapignoli. Nel loro suono si trova il folk, il blues e la psichedelia, visioni cinematografiche e ambientali. Il loro album di debutto Douglas and Dawn è stato registrato al Wavelab Studio a Tucson (Arizona) con la partecipazione di John Convertino e Jakob Valenzuela dei Calexico, Howe Gelb, Marc Ribot e tanti altri. Stuart si presenta in questo progetto nuovo con i Sacri Cuori, per un pugno di date esclusive in cui i loro repertori si corteggiano fino a sfiorarsi.

P E T E R

CONCERTI

PA N

DALLA TAMMURIATA AL JAZZ FINO A JANIS JOPLIN

Father Murphy e Be My Delay a Marina

Al Mosquito Coast il rock dei The Shoes

Farnedi e Falconi, duo dinamico al Lucciola

Appuntamento di qualità alla Taverna Bukowki di Marina di Ravenna che domenica 7 agosto, dalle 21.30, ospita sul proprio palco due tra i più interessanti gruppi emergenti dell’underground italiano. Si tratta dei Father Murphy, con il loro pop psichedelico, e dei Be My Delay, progetto folk di Marcella Riccardi, già protagonista con gruppi di culto come Franklin Delano e Blake/E/E/E.

La rassegna live Rockeggiando porta al bagno Mosquito Coast di Marina, sabato 6 agosto (ore 21.30), i The Shoes. La band è composta da Elio Di Menza (voce, chitarra elettrice e acustica), Marco Pizzolla (basso e seconda voce) e Mattia Guidi (batteria), e propone sonorità profonde, in cui il blues si fonda con la psichedelia. La serata proseguirà con il dj set a abse di rock di Maurizio Bellini. Info: 0544 530854.

Martedì 23 agosto, ore 21, al bagno Lucciola di Marina di Ravenna suona il Dynamico Duo, ossia Enrico Farnedi e Davide Falconi. Falconi è il pianista dei Good Fellas, che qui unisce le forze con l’altro romagnolo Enrico Farnedi, ottimo suonatore di uno strumento inusuale come l’ukulele. Frandei ha una voce morbida e densa, e il suo strumento ha un suono inconfondibile, allegro e malinconico allo stesso tempo. Info: 0544 530186.

Quattro concerti in cartellone nell’agosto del bagno Peter Pan di Marina di Ravenna – sempre di sabato alle 17.30 – a partire dal 6, quando alla spiaggia n. 36 arrivano gli El Poyo Farsante con la loro carica di ska, reggae e latin rock. Il 13 agosto ecco poi Mascia Remì & Famiglia Allargata. Per loro musiche, canti e balli popolari del Sud Italia preceduti da un breve stage delle danze che verranno proposte durante la serata. Il 20 quindi il grande jazz di Giacomo Toni e la 900band. Il gruppo è stato fondato da Giacomo Toni con il fine di unire le proprie composizioni letterarie alle esperienze di musicisti di spicco quali Marco Frattini (batteria), Marcello Jandù Detti (trombone dei Nobraino), Eusebio Martinelli (tromba di Vinicio Capossela), Roberto Villa (contrabbasso), Carlo Borsari (chitarre, clarinetti). Si chiude il 27 con il tributo a Janis Joplin dei The Rose. Ingresso sempre libero.

AGOSTO IN PIAZZETTA! ••10 AGOSTO••

••15 AGOSTO••

CANTARE SOTTO LE STELLE CON CARLO

PIANO BAR E KARAOKE CON CARLO

Viale Lungomare, 76 - Marina di Ravenna - Tel 0544 539185

www.bagnolapiazzetta.it


28

MARE& TEMPO LIBERO

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

LA CURIOSITÀ

MARINA ROMEA

PITTURA

In bici di notte nella pialassa

Torna il Premio Marina con 31 artisti che sognano il Mar Torna rinnovato il Premio Marina di Ravenna, nato nel 1955, dedicato alla pittura e promosso dall’associazione culturale Capit in collaborazione col Mar e la pro loco di Marina. La 55esima edizione è infatti rivolta esclusivamente ai giovani artisti al di sotto dei 40 anni. Tra le numerose richieste di partecipazione all’edizione 2011 pervenute, la commissione preposta alla selezione, composta da Paola Babini, Rosetta Berardi e Roberto Pagnani ha ammesso alla manifestazione 31 artisti. Questi i loro nomi: Fabio Adani, Sonia Agosti, Tobia Anzanello, Esmeraldo Baha, Barbara Baroncini, Mauro Bendandi, Rachele Biaggi, Danilo Busia, Marcello Carrà, Giampaolo Carroli, Saul Costa, Mirko Dadich, Massimiliano Errera, Filippo Farneti, Ettore Frani, Stefania Gagliano, Lorenzo Marabini, Andrea Massara, Eleonora Mazza, Ignazio Mazzeo, Riccardo Negri, Mattia Pajè, Alberto Palasgo, Pietro Pastore, Alessia Porfiri, Michele Puddu, Banafsheh Rahmani, Marco Tamburro, Marco Useli, Manuela Vallicelli, Cristina Volpi. Le loro opere saranno esposte dal 24 agosto (inaugurazione della mostra alle ore 18,30) al 26 agosto al Park Hotel e dal 30 agosto al 25 settembre nella galleria FaroArte del nuovo centro civico di Marina di Ravenna. Tutte le opere esposte saranno pubblicate in un la mostra catalogo. Il programma della tre giorni del BURRI RINVIATO Premio prevede inoltre due converManca ancora l’allacciamensazioni al Park Hotel con Claudio to alla rete elettrica nel nuoSpadoni, Beatrice Buscaroli, Marvo centro civico in costruzioco Di Capua, Stefano Castelli sui tene a Marina quindi non si mi “Arte in Italia: il caso della Bienpuò installare nessun antinale di Venezia” (giovedì 25 ore furto e così è saltata la mo17.30) e “Prospettive per gli artisti stra di Alberto Burri. La predell’ultima generazione” (venerdì senza di un allarme è condi26 ore 17,30). I vincitori del Prezione richiesta dall'assicuramio Marina 2011 saranno scelti zione per proteggere i quada una giuria, presieduta dal diretdri, con un valore di circa tre tore del Mar Claudio Spadoni e milioni di euro. La mancanza composta da Marco Di Capua e Sadella fornitura elettrica è dobina Ghinassi. La proclamazione vuta a un ritardo nei lavori dei cinque vincitori avrà luogo veper la realizzazione della nerdì 26 alle 21 nella sala congresstruttura in piazzale Marinai si del Park Hotel. A loro sarà riserd'Italia. Gli organizzatori parvato un prestigioso premio consilano di evento rinviato a data stente in una mostra allestita al da destinarsi. Probabile che Mar dal 10 dicembre all’8 gennaio la destinazione della data sia 2012. Dell’esposizione verrà prosolamente nel 2012. dotto uno specifico catalogo.

Arriva la nave scuola della Marina militare La nave scuola Palinuro della Marina militare arriva a Ravenna. L’imbarcazione, “sorella minore” della Amerigo Vespucci, fa scalo venerdì 5 agosto al porto ravennate e resterà ormeggiata proprio dove lo era stata (nel 2008) la Vespucci, sulla banchina di Marina, all’altezza della Sers, dove sono di solito i rimorchiatori. Chi desiderà visitarla lo potrà fare da venerdì fino a lunedì 8 agosto, alla mattina dalle 10 alle 12 e al pomeriggio dalle 15 alle 19.

CASAL BORSETTI TANTI APPUNTAMENTI IN PAESE ASPETTANDO FERRAGOSTO

LIDO A IN PIAZZA VIVALDI TORNA LA SFILATA DI ACCONCIATURA

Continua l’estate ricca di eventi organizzati dalla pro loco di Casal Borsetti. In agosto si parte sabato 6, con lo spettacolo delle Fontane in Concerto “Naldy's”, una suggestiva coreografia di acqua, luci e musica, accompagnate da balli e suoni folkloristici africani e dalle esibizioni di flamenco andaluso in piazza Gruber. Domenica 7 il folk romagnolo la farà da padrone in viale Al Mare con il Gruppo Cicognani di Faenza e lunedì 8 il Mini Circo di Sofia rallegrerà bambini e adulti in piazza Marradi; in seguito martedì 9 ecco il mago Me Gi in piazza del bar Ovale. Si arriva così alla magica Notte di San Lorenzo, mercoledì 10, quando la pro loco allieterà la consueta osservazione delle stelle con una gara dei castelli di sabbia sulla spiaggia, lo sposalizio del mare, la cuccagna acquatica, i mercatini del lungocanale, premiazioni, tombola, tanta musica e ,all'apice della serata, fuochi artificiali dalla spiaggia e dall'acqua. Il lungo fine settimana di Ferragosto si aprirà sabato 13 in viale Al Mare con i divertentissimi dilettanti allo sbaraglio della “Corrida di Casal Borsetti”. Domenica 14, sarà invece di scena la bellezza con la finale regionale di Miss Stella d'Europa e dei relativi Mister. Il fine settimana si concluderà il lunedì 16 agosto con concerto live dei “Da Polenta" storica band ravennate.

Domenica 7 agosto alle 21 in piazza Vivaldi, nel cuore di Lido Adriano, si terrà la seconda edizione della sfilata di acconciatura “bellezza e moda” organizzata da New Line Parrucchieri di via Alfieri con la collaborazione di Joy Models International. Alla serata – presentata da Daniele Perini e Diletta Venturoni e che sarà ripresa da TeleRomagna – parteciperanno anche le finaliste del concorso canoro di Castrocaro, Eleonora Mazzotti, Valentina Cenci e Federica Balucano.

iaggia p s in o m a n g e s n o C riano... d A o id L a tt tu in e

GRATIS!

RISTORANTE E TAVOLA CALDA

Lido Adriano, Via Zancanaro 181 vicino supermercato LIDL

MENÙ DI CARNE: Pollo+Patatine Fritte +Piadina+Bibita+caffè

Originale iniziativa dell’Aloha Beach di Marina Romea che venerdì 19 agosto organizza “Slow park by night”, ossia una escursione notturna in bicicletta nella pialassa Baiona e al parco Due Giugno con partenza alle 20.30 all’Aloha. Seguirà un rinfresco con piadina e salsiccia (info: 347 908100, 3343001014). Lo stesso stabilimento balneare propone dal 10 al 14 agosto un “aperitivo del benessere” al tramonto con cocktail e centrifugati a base di frutta a chilometri zero e musica dal vivo (sempre dalle 18 alle 21.30).

TEL. 0544 495083 CELL. 377 1989202

D R I A N O

BOMBOLONI CALDI dalle 20 alle 24

T T I A CI! L A !! G

MENÙ DI PESCE: Fritto Misto+Patatine Fritte +Piadina+Bibita+caffè

TUTTO A SOLI € 10 (a menù)

PUNTA MARINA TERME - Via della Conchiglia 15 - per prenotazioni tel. 0544 437523


MARE& TEMPO LIBERO

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

INFOLINE 0544 438494 BBK BEACH, PUNTA MARINA TERME

FERRAGOSTO

SABATO 13 AGOSTO

MASCIA REMÌ & FAMIGLIA

ALLARGATA

musiche, canti e balli popolari del Sud Italia. Inizio ore 17.30.

INFOLINE 0544 530186 BAGNO LUCCIOLA, MARINA DI RAVENNA

TRAMONTO IN SPIAGGIA

aperitivo del benessere, con cocktails e centrifugati a base di frutta a KM 0, musica dal vivo. In collaborazione con Coldiretti e Rosetti Ortofrutta. Inizio ore 18.

INFOLINE 0544 446142 ALOHA BEACH, MARINA ROMEA

SAM PAGLIA TRIO

Il cantautore torna al trio degli albori, quello con organo Hammond, chitarra e batteria. Sarà accompagnato dalla guitar di Bob Dusi e dalla batteria del fratello Simo Paglia. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 438400 BAGNO RUVIDO, PUNTA MARINA TERME

GOOD TASTE

la proposta musicale di Dj Paci è una miscela di sonorità marcatamente black che passa dal funk al raregroove fino ad arrivare alle nuove sonorità Nu Disco e Nu Funk . Inizio ore 23.

TRAMONTO IN SPIAGGIA

aperitivo del benessere, con cocktails e centrifugati a base di frutta a KM 0, musica dal vivo. In collaborazione con Coldiretti e Rosetti Ortofrutta. Inizio ore 18.

INFOLINE 0544 446142 ALOHA BEACH, MARINA ROMEA

AMARCORD DI FERRAGOSTO

festa fino alle 3 di mattina. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 530402 BAGNO PETER PAN, MARINA DI RAVENNA

FERRAGROOVIDO

con Paci dj: musica fino alle 3. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 438400 BAGNO RUVIDO, PUNTA MARINA TERME

FESTA DEL PATRONO

con il concorso canoro “Conchiglia d’oro” e, a seguire, fuochi d’artificio. Inizio ore 21. PIAZZA VIVALDI, LIDO ADRIANO

GRANDE FESTA DI FERRAGOSTO

cena chic nel ristorante, grigliata in spiaggia, party fino ale 3 con i djs Giampy & Rich. Musica dal vivo con i Moka Club, animazione con Nil Do Brasil. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 447858 BOCA BARRANCA, MARINA ROMEA

NUTELLA PARTY

la festa dedicata al cioccolato e a tutte le piccanti e golose delizie che hanno riscosso tanto successo la stagione passata. In consolle Pietro Zini e Bobo. Inizio ore 23.

musica fino alle 3 con i dj Dino Angioletti, Unzip Project, Andrea Arcangeli, Marcello Giordani e Fabio Ugolini. Inizio ore 18.

INFOLINE 0544 530027 BAGNO ZANZIBAR, MARINA DI RAVENNA

SANTA FÈ, MARINA DI RAVENNA DOMENICA 14 AGOSTO

THE FABULOUS TWO

Luigi Bertaccini & Rone dj set. Inizio ore 16.

INFOLINE 0544 447858 BOCA BARRANCA, MARINA ROMEA

FESTA DI FERRAGOSTO

PAREO PARTY

la spiaggia da ballare. Happy aperitivo dalle 18. Disco House Beach con Max Trebbi, Marco Piraz, Alex Fox. Nella terrazza, musica 70-80-90 con Marco Genesi e Graziano Manoli. Ingresso libero. Inizio ore 18.

10 agosto

fino alle 3.00

Y NOTTE FUNK

Cosmic DJ TBC from ino from Arlecch O L L O L J +D ino from Arlecch + DJ FENCY

INFOLINE 0544 530251 BAGNO COCO LOCO, MARINA DI RAVENNA

HIPPY HAPPY PARTY

atmosfere hippy happy per Ferragosto, si balla fino alle 3 con dj Alex F. Inizio ore 21.

INFOLINE 0544 530026 BAGNO DONNA ROSA, MARINA DI RAVENNA

MISS STELLA D’EUROPA

tappa del concorso di bellezza internazionale che seleziona le più belle ragazze di tutta la regione. Inizio ore 21.

INFOLINE 338 4562693 SAN MARINO CAFÈ, CASAL BORSETTI

FESTA ANNI 90

edizione speciale di Ferragosto. In apertura di serata il live di Hernandez & Sanpedro Acoustic Duo, voce e chitarra degli Stoned Machine, che reinterpretano il grande rock americano. Inizio ore 21.30.

INFOLINE 333 2097141 BAGNO HANA-BI, MARINA DI RAVENNA

FESTA DI FERRAGOSTO

con dj Fullone. Inizio ore 22.

INFOLINE 0544 530167 BAGNO OBELIX, MARINA DI RAVENNA

HAWAIIAN PARTY

fino alle 3 del mattino, con Maurizio Bellini dj rock. Cena di carne o pesce a menù fisso. Inizio ore 22.

INFOLINE 0544 538457 BAGNO FANDANGO, MARINA DI RAVENNA

MILANO MARITTIMA

PIANO BAR E KARAOKE

con Carlo. Inizio ore 20.

INFOLINE 0544 539185 BAGNO LA PIAZZETTA, MARINA DI RAVENNA

TOP LOVE BAND

un tributo d’amore ai Tower of Power. Inizio ore 22.

INFOLINE 0544 530793 BAGNO MOLO TRE ZERO, MARINA DI RAVENNA

4 HANDS

in esclusiva, Daniele Baldelli & Dario Piana djs. Inizio ore 23.

INFOLINE 0544 447858 BOCA BARRANCA, MARINA ROMEA

AFRORADUNO

con i dj Fattori, Meo, Pery, Mayo, Ebreo + sala rock e reggae. Inizio ore 23.

INFOLINE 336 694414 ROCK PLANET, PINARELLA DI CERVIA

FUOCHI ARTIFICIALI

LUNEDÌ 15 AGOSTO

NOTE IN LIBERTÀ AL SORGERE

DEL SOLE

con l’Orchestra Giovanile Città di Cervia. Inizio ore 5.30.

INFOLINE 0544 71907 SPIAGGIA LIBERA,

torna il grande spettacolo pirotecnico che illumina la notte di Marina di Ravenna. Inizio ore 23.30. ZONA FARO, MARINA DI RAVENNA

Disco Obelix FUNKY RARE GROOVE DISCO ‘70 si suona solo con il vinile

marina di ravenna 22 AQUA Restaurant info: 0544/530167

facebook: obelix beach

TUTTI I MERCOLEDI DI LUGLIO FUNKY RARE GROOVE DISCO ‘70

17 agosto DJ FENCY FROM ARLECCHINO

29

24 agosto DJ EBREO + DJ FENCY

31 agosto DJ FENCY + DJ FALLANI

FROM ARLECCHINO

FROM ARLECCHINO


30

MARE& TEMPO LIBERO

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

INFORMAZIONE PROMOZIONALE

Questa pagina è stata realizzata con il contributo di: • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

Pro Loco Lido di Classe Comitato Cittadino Lido di Classe Farmacia di via Vivaldi 51 Arena del Sole Associazione Culturale Solaris Camping Bisanzio Crai Bagno 2000 Bagno Cayo Loco Bagno Albatros Bagno Vela Bagno Torakiki Bagno Matley Bagno Venere Bagno Pura Vida Bagno Rosa Bagno Gogo Bagno Korasol Bagno Vanni Bagno Cayman Bar Igor Bar L’Uva Rara Bar Al Capolinea Bar Calypso Risotrante Pizzeria Bisanzio Osteria Sa Fet a Què Agriturismo La Casina Piadineria di Monica Ferramenta Ruffilli Andrea Agenzia Immobiliare Rubboli Super Day Supermercato Savio Hotel Mirage Agriturismo “Ca’ Marina” Festival Naturae Profumeria Anna Maria Viroli Circolo nautico del Savio Il Papavero Calzature Azienda agricola Pascucci Sapori di Classe

Lido di Classe, la natura incontra la festa In agosto tantissimi eventi tra la pineta secolare e i 17 stabilimenti balneari L’estate entra nel vivo a Lido di Classe che, offrendo il meglio dell’ospitalità romagnola, punta a raggiungere in agosto circa 20 mila presenze giornaliere. Quando si parla di questa piccola località sulla riviera ravennate, la mente va subito al suggestivo ambiente naturale e alle belle spiagge. L’immensa spiaggia che si sviluppa a partire dalla grande pineta della Bassona, dove si trova il primo bagno Gogo, fino al fiume Savio con il Circolo Velico del Savio, ha ricevuto anche per il 2011 la Bandiera Blu per le spiagge pulite. I diciassette stabilimenti balneari rappresentano la punta di diamante della località: sono moderni e ben attrezzati, puliti e ospitali, dinamici nell’organizzare eventi sia per i più giovani che per gli adulti. Contano almeno 45 campi da beach e racchettoni, campi da basket e calcetto, offrono servizio di ristorazione e anche animazione di vario tipo, dall’happy hour musicale ad attività di baby-parking, ginnastica per tutti o semplicemente l’ozio più assoluto. Una risposta

Dopo aver cominciato, lo scorso mercoledì 3, con il Gran Galà di pattinaggio artistico – con la partecipazione di campioni del mondo, europei e italiani al Centro

romagnola con l’orchestra di Mirco Gramellini che rende omaggio al maestro Secondo Casadei. Il prossimo 2 settembre, infine, per salutare l’estate e ringraziare tutti i turisti e collaboratori della Pro Loco, lo straordinario gruppo “Cesena Danze” rallegrerà la serata con i suoi ballerini. Gli eventi sono tutti gratuiti e in gran parte organizzati nel centrale piazzale Caboto. Per gli amanti dei mercatini, per tutta l’estate, è inoltre possibile visitare il mercatino hobbistico “Fatto ad arte”, tutti i lunedì sera, e il mercatino-fiera “Balocchi e merletti” con proposte di antiquariato, libri, dischi, mobili, giochi e molto altro, tutti i giovedì sera, sempre lungo viale Caboto. Per i bambini sono organizzati anche coinvolgenti laboratori didattici.

I fuochi d’artificio sono un evento attesissimo

PIADINA - CRESCIONI - COCOMERO

LIDO DI SAVIO via Bagnacavallo 2/X tel. 340 5053516 DALLE ORE 12:00 FINO A TARDA NOTTE

renzo (a partire dalle 23), organizzati dalla Pro Loco, dall’Associazione Bagnini e dall’Associazione Albergatori. «Come è ormai tradizione – illustra il presidente della Pro Loco Terzino Giorgini –, si tratta di un evento molto atteso e suggestivo dato che lo spettacolo pirotecnico è ad alto profilo professionale. Speriamo di accogliere il maggior numero di persone possibile e, sin da ora, ringrazio tutti coloro che hanno partecipato e collaborato a rendere anche questa stagione indimenticabile». Il cartellone predisposto dalla Pro Loco prosegue nella mattinata del 21 agosto (a partire dalle 7.30), nella pineta di via Vivaldi (davanti all’Hotel Sorriso), con la gara di canto per uccelli da richiamo. Martedì 23 agosto sarà poi la volta della musica folcloristica

qualificata all’offerta turistica. Il mese di agosto si preannuncia ricca sotto il profilo degli eventi.

Sportivo Batì –, si prosegue il 10 agosto con i tradizionali fuochi d’artificio della notte di San Lo-

CONSEGNA A DOMICILIO di PIZZA e GELATO SAVIO via Don Melandri 11

dalle 18 alle 23

tel. 338.9787993


MARE& TEMPO LIBERO

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 20011

31

INFORMAZIONE PROMOZIONALE

Punta Marina e Lido Adriano, la Riviera è unita Bar Centrale Gli operatori commerciali delle località concordi sul grande potenziale delle sinergie Pochi chilometri di spiaggia dividono Lido Adriano da Punta Marina. Due località della cosidetta Riviera del Mosaico, due località vicine fra loro ma con caratteristiche e problemi assai diversi. Abbiamo per primo intervistato Alan Ricci del Ristorante Il Molinetto. Alan abita a Ravenna, lavora a Punta Marina mentre i suoi genitori abitano a Lido Adriano. Un punto di osservazione interessante, non c'è che dire. «La mia famiglia – ci dice gentile e cordiale come sempre Alan – aprì il primo stabilimento balneare a Lido Adriano nel lontano 1956, il Bagno Raspona. Non c'era nulla ed in pratica questa struttura turistica dove mia nonna preparava una sontuosa piadina romagnola era, nei fatti, un semplice prolungamente di Porto Fuori e di via Bonifica. Le cose sono ovviamente cambiate con il passare degli anni. Oggi Lido Adriano è un paese che vive di turismo ma non solo. Abitano ben 60 popoli provenienti da tutto il mondo, una potenziale ricchezza, un potenziale arricchimento culturale che non potrà mai compiersi senza un adeguato supporto scolastico. A Punta Marina i problemi sono, ovviamente, diversi come, ad esempio, il non completamento dell'anello della pista ciclabile che non favorisce di certo l' uso della bicicletta. In verità io credo che sia giunta l'ora di superare anacronistici campanilismi. Lido, Punta e Marina sono nei fatti una cosa sola, anche se con alcune caratteristiche ben distinte. Io credo che il ruolo delle Pro Loco debba essere quello di creare armonia fra tutti gli operatori. Giusto chiedere aiuto alle Istituzioni ma bisogna essere responsabili, concreti e virtuosi nelle richieste. Rimane fondamentale la volontà di investire da parte dei privati, la volontà di "darsi da fare" e di lavorare per il bene del proprio paese e della propria azienda. Io avevo proposto di far diventare Punta Marina un villaggio turistico. Non ci sono riuscito, pazienza. È necessario anche concentrarsi su obiettivi raggiungibili e ben specifici. Cosa intendo dire? Limitiamoci, ad esempio, a parlare di come gestire bene l'estate piuttosto che di-

scutere di come affrontare una futuribile destagionalizzazione. Quello che serve è un punto di riferimento serio, credibile ed appassionato per l'intero territorio e non solo per Lido o Punta. Ci vuole ottimismo, spirito di sacrificio, volontà di rinnovarsi e di superare steccati e paletti precostituiti. Esiste una sola Riviera del Mosaico, questo è il punto fondamentale!». Sulla stessa lunghezza d'onda di Alan Ricci è anche Eulalia Scollo titolare del Ristorantte Pizzeria Eulalia e dell' Albergo Ambra. «Lavoro nel commercio a Punta Marina da ben 16 anni – precisa la bella Eulalia – mentre mio marito, Walter Comandini, gestisce il Bar Centrale da almeno 20 anni, forse di più. Credo che a Punta Marina manchi una complicità fra paese e commercianti. Punta Marina da sempre vive di turismo, il turismo porta benessere a tutto il paese e non solo a qualcuno, non ad una strada piuttosto che ad un' ltra. Più condivisione, più sinergia, più amore per il proprio paese. Punta Marina ha degli enormi margini di crescita. Io sono fiduciosa e disposta ad investire». Andiamo ora a trovare Bruna Montroni titolare assieme al figlio Paolo del bagno Vela. Bruna è una delle memorie storiche del turismo di Punta Marina, da ben 43 anni è "sulla breccia". Ci interessa molto conoscere il suo pensiero perchè la gentilissima si-

gnora Bruna è anche la presidente della Cooperativa Bagnini Ravenna. «Anch'io credo che l'offerta turistica debba essere meglio organizzata. Abbiamo messo a disposizione un servizio biciclette presso il parcheggio scambiatore di Marina ed anche a Casalborsetti. Quante sono state, mi chiedo, le iniziative organizzate per far conoscere ai nostri ospiti, italiani e stranieri, le nostre valli, le nostre zone umide? Poche, pochissime e dire che queste biciclette

ssss

erano l'ideale per queste escursioni. Sono d'accordo con coloro che sostengono che il "particulare" debba essere accantonato, da Lido di Savio a Casalborsetti la riviera è una sola. Un sistema riviera coeso e compatto aiuterebbe anche a veicolare in modo corretto le no-

tizie sulla stampa. Punta Marina Terme è una località tranquilla, un posto per famiglie ma è tutta la nostra riviera ad essere vivibiilissima. Ed invece la colpa di qualcuno ricade su centinaia di operatori che hanno deciso di investire i propri soldi e la propria vita in questa spiaggia. Non è giusto, non è assolutamente giusto. Con una riviera unita e compatta, con un sistema paese efficiente queste cose non accadrebbero». Salutiamo la signora Bruna e trasfreriamoci a Lido Adriano per incontrare Paolo Paganelli del Bagno Corallo. Paolo è in un certo qual modo l'alter ego di Bruna Montroni. Anche lui è da decenni operatore turistico e alla non più giovane età di 62 anni è impeganto a rinnovare ed a ristrutturare completamente il proprio stabilimento balneare, un modo inequivocabile per dire che lui in Lido Adriano e nella riviera ci crede, eccome. «Le cose stanno migliorando a Lido. Il momento più brutto è passato, i turisti stanno tornando anche gli italiani, anche i ravennati. Dobbiamo recuperare i tedeschi, questo e vero, ma abbiamo tanti ospiti che vengono dalla Scandinavia, dalla Francia, dalla Svizzera. Le brutte notizie che compaiono spesso sulla stampa? Di certo non aiutano. Non capisco perchè alcuni problemi nazionali ed europei, droga, alcolismo etc., debbano essere circoscritti solo alle nostre località. Una cosa assurda, inverosimile. I turisti stanno bene e si sentono sicuri nonostante qualcuno voglia fargli credere il contrario. Anch'io sono d'accordo sul fatto che un sistema riviera possa risolvere questi gravi problemi di comunicazione. Io sono fiducioso e, per questo, ho deciso di non andare in pensione ma di scommettere una volta ancora sul nostro paese e sulla nostra riviera». Anche Alan, Eulalia, Bruna e Paolo ci credono, una riviera sola significa una riviera più forte.

PUNTA MARINA TERME viale dei Navigatori 29 tel. 0544 437244 CHIUSO IL MERCOLEDÌ

TINTEGGIATURA E VERNICIATURA TRADIZIONALE ED ECOLOGICA INTONACHINO MARMORINO STUCCO VENEZIANO Ravenna, Via Rovigno 17 Cell 335 8168445 - Fax 0544 401902

di Fulvi Andrea e Bruni Marco & C.

SPURGO POZZI NERI RIFIUTI SPECIALI E PERICOLOSI

Parco Gonfiabili - Lungo Mare Colombo - Punta Marina

PUNTA MARINA TERME via del Pescatore 23 - via Scolone 32 cell. 335 8446703 - 335 430971 www.fulviebruni.com


32

ESTATE& TEMPO LIBERO

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

MAPPA DEL DIVERTIMENTO

In giro fra i parchi tematici della Romagna, fra scoperte, avventure e tante emozioni

ITALIA IN MINIATURA Nel 41° anno dalla sua fondazione, Italia in Miniatura inaugura il mese delle vacanze con l’apertura di una nuova area, il Pappamondo, e con un’idea rivoluzionaria, YouMini. Dopo avere miniaturizzato piazze, chiese, monumenti e paesaggi, ecco l’idea dell’anno, miniaturizzare le persone. L’esigenza è nata, come spiega Paolo Rambaldi, titolare del parco, dalla richiesta degli stessi visitatori del parco, che sollecitano «Come sarebbe bello abitare in questa Italia!». Grazie a YouMini il gioco è fatto: un avveniristico scanner laser esegue una “fotografia” in 3D della persona e invia il modello matematico, cioè la serie di calcoli e misure, a un impianto che converte i dati in forma solida comprimendo polvere di alluminio e nylon. La miniatura della persona verrà poi collocata nel parco, nella città in miniatura preferita. A Italia in Miniatura sta poi per arrivare uno stormo di pappagalli. È il Pappamondo, la nuova attrazione che il parco inaugura il 4 agosto, dedicata al mondo dei pappagalli per conoscere e ammirare questi animali in tutta la loro esotica bellezza. Tel. 0541 736736 www.italiainminiatura.com INDIANAPARK A Fratta Terme, ai piedi del colle di Bertinoro – è l'ultimo nato tra i parchi avventura in Emilia-Romagna, ma è il primo parco avventura per vastità e numero di percorsi. Percorsi aerei e itinerari acrobatici, con passaggi tra gli alberi ad altezze variabili, realizzati

utilizzando corde, reti, passerelle, teleferiche, ponti e mille altri strumenti. Tutto questo nella massima sicurezza. Inoltre un grande Parco Outdoor multiattività di 6 ettari con 2 piscine estive, solarium, campo da calcio, calcetto, beach volley, racchettoni con illuminazione, torre con tre pareti di arrampicata e la PowerFan Tower (novità assoluta), per provare l'emozione di un volo nel vuoto da 13 metri di altezza in massima sicurezza. L’IndianaPark propone inoltre, su prenotazione, attività didattiche specifiche per scuole di ogni ordine, team building aziendali, centri estivi e gruppi vari. Il parco è il teatro ideale per organizzare eventi speciali, sportivi, sociali e culturali, e per gli ampi spazi e i punti di ristoro è fantastico per feste di compleanno, giornate speciali e a tema. Il Parco delle Terme della Fratta si estende per 13 ettari ai piedi del colle di Bertinoro, "paese dell'ospitalità e balcone di Romagna", a pochi chilometri dall'azzurro del mare della Riviera Adriatica, tra il benessere delle fonti termali, tra antichi borghi ricchi di arte e testimonianze storiche, tra la dolcezza di colline generose e famose per la coltura del vino e della buona tavola. Infopoint percorsi: 392 1033333. SKYPARK Nel bellissimo bosco sul Monte Aquilone (a Perticara di Rimini), tra la magica atmosfera del sole che filtra tra i grandi cerri, si prova la sensazione di camminare sospesi nell’aria tra terra e cielo e si vola tra le chiome degli alberi per vivere un’esperienza da ricordare a lungo: è il Parco Avventura Skypark, divertimento e grandi emozioni nel pieno rispetto dell’ambiente. Skypark è strutturato per far divertire a qualunque età: si inizia dai 2 anni a sperimentare i primi giochi di equilibrio fino ad arrivare a mettersi alla prova sugli impegnativi percorsi per

ORARI: dal Lunedì al Venerdì aperto anche a mezzogiorno dalle 12 alle 14

ORARIO SERALE: tutti i giorni dalle 17,30 alle 22 CHIUSO IL MERCOLEDÌ

RAVENNA CONSEGNA GRATUITA NELLA CITTÀ DI

di Farinelli M. e Nanni L.

via Chiavica Romea 43 - Ravenna

tel. 0544 452712

SIAMO APERTI PER TUTTO IL MESE DI AGOSTO!

adulti dove concentrazione e fiducia in se stessi sono indispensabili per superare i passaggi aerei sospesi ad altezze da vertigini (è come camminare sul cornicione di un palazzo di 5 piani). Naturalmente tutto ciò con la massima sicurezza, si è sempre assicurati tramite l’imbragatura ai cavi (linea di vita) e lo staff del parco garantisce il divertimento. Oltre alla vastissima scelta di percorsi che il parco offre (sono 14 differenti per difficoltà e altezza con oltre 100 passaggi da affrontare sospesi nel vuoto per più di 1 km d’avventura) da quest’anno è possibile oltre a cimentarsi sulle oramai note pareti d’arrampicata, provare la sensazione della scalata sulle cascate di ghiaccio: l’Ice-climbing con piccozze come veri alpinisti. Tutti i percorsi sono sempre costruiti nel pieno rispetto degli alberi utilizzando solo legno, corde e (indispensabili) cavi d’acciaio per la sicurezza. A rendere unico lo Skypark non è solo l’ampia offerta di percorsi, ma l’atmosfera che si vive all’interno del parco stesso. Vengono infatti realizzate solo attività ecocompatibili senza uso di energia elettrica e inquinanti. Entrando a Skypark si lascia fuori tutto ciò che c’è al mondo di artificiale. Info su www.skypark.it SAN MARINO ADVENTURES È il parco avventura più grande e stimolante della riviera adriatica. Con ben 14 percorsi fino a 18 metri d'altezza garantisce un divertimento assoluto ad utenti adulti e bambini tra ponti, cavi, passerelle, reti e tantissima natura. Immerso nell'oasi naturalistica di Montecerreto a soli quattro minuti di strada dal centro storico di San Marino (Patrimonio dell'umanità Unesco), il parco ad-

ventures del Titano è la meta ideale per gruppi e famiglie che intendono trascorrere una divertente giornata di emozioni, divertimento ed avventura. L'ingresso è giornaliero e molti sono i servizi accessori offerti quali un fornito bar una comoda ed attrezzata area pic-nic, una bellissima area barbecue, la wi-fi zone e giochi per i più piccini. La meta ideale per gite, eventi, gruppi o anche solo per una giornata all'insegna del relax e dell'emozione. Il parco rimane aperto tutti i giorni da giugno e settembre e tutti i weekend, i festivi e, sempre su prenotazione, in tutti i mesi dell'anno ad eccezione di dicembre e gennaio. Altre info su www.sanmarinoadventures.it. ACQUARIO DI CATTOLICA Quello di Cattolica è il più grande acquario dell'Adriatico, con quattro percorsi, completamente al coperto con oltre 100 vasche espositive e 2.500.000 litri di acqua marina, 3.000 esemplari di 400 specie diverse fra squali, pinguini, tartarughe, razze, meduse, camaleonti, iguane e tanti altri animali. L’Acquario di Cattolica dopo aver presentato i cuccioli di squalo martello, l’asilo delle tartarughe, il nuovo percorso sugli animali esotici, i 12 pinguini Humboldt arrivati per il decennale lo scorso anno, apre la stagione 2011 con la grande novità del nuovo itinerario “I corsi d’acqua”. Dal 2003 all’Acquario è possibile vivere un esperienza unica: il “faccia a faccia con gli squali”. Si tratta di una vera e propria immersione che avviene su prenotazione all’interno della grande vasca di 700.000 litri di acqua marina, protetti da una gabbia di acciaio e nella massima sicurezza. Per informazioni: 05418371.


GENITORI& FIGLI

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

33

INFOBIMBI

Il Miele degli Angeli alla Casa delle Farfalle & Co. Da sabato 6 fino a sabato 20 agosto torna a Casa delle Farfalle & Co. l’annuale iniziativa Il miele degli Angeli, finalizzata alla raccolta fondi a favore dell’Associazione Italiana per la cura dei Tumori Cerebrali , due settimane di appuntamenti gratuiti dedicati a grandi e bambini, spettacoli e animazioni (www.atlantide.net/casadellefarfalle). Si partirà sabato 6 agosto l’apertura della pesca di beneficenza “Il magico pozzo di Matteo”. Tutti i martedì e i giovedì alle ore 18.30 i più piccoli potranno assistere a spettacoli di teatro, burattini e fiabe. Tutte le domeniche mattina alle ore 11 appuntamento esclusivo per assistere al primo volo delle farfalle nate nella serra. Sabato 13 agosto alle 17.30 appuntamento dedicato al miele e alla sua produzione , mentre sabato 20 agosto (ore 21), vendita all’asta e degustazione del miele con la straordinaria partecipazione come battitore d’asta e testimonial dell’attore comico Vito. Per informazioni tel. 0544 995671.

Farsa di burattini all’arena del Valtorto

Film e cartoon party Giochi e spettacoli al Parcobaleno ai giardini ravennati

Quarto e ultimo appuntamento con il teatro di figura all’Arena Estiva del centro sociale Valtorto in via Faentina 216, che giovedì 4 agosto (ore 21.15) propone lo spettacolo Burattini all’improvviso, di Massimiliano Venturi, curatore della rassegna, un classico che vede protagonista la coppia Fagiolino e Sganapino. Come di consueto l’ingresso agli spettacoli è gratuito. In caso di maltempo lo spettacolo si terrà nella sala interna.

Al Parcobaleno di via Galimberti ad Alfonsine domenica 7 agosto si conclude la rassegna “Cinestate 2011” con la proiezione del classico del cinema fantasy “La storia infinita”, mentre lunedì 8 agosto gran finale degli appuntamenti estivi per bambini e ragazzi al Parcobaleno con il mercatino e il cartoon party (video, musica, disegni e premi) che sarà dedicato ai personaggi più amati delle serie TV di animazione. Info 333 4956397

IL CIRCUITO

“Amaparco” 12 parchi educativi messi in rete Il circuito Amaparco lega in rete 12 parchi educativi sul territorio di cinque province: Ravenna, Ferrara, Forlì-Cesena, Rimini e Bologna. Sono centri visite di parchi, ecomusei, centri di educazione ambientale, strutture ‘istruttive’ che coinvolgono il visitatore, grande e piccolo, e gli fanno riscoprire la passione verso la natura, l’ambiente, la cultura dei luoghi in cui sorgono. In provin cia di Ravenna si trovano, a Cervia, la Casa delle Farfalle & Co. con la sua serra tropicale; il Centro Visite Salina di Cervia, stazione sud del Parco del Delta del Po, e CerviAv ventura, parco avventura inserito nella millenaria pineta cervese. Qui, fra i pini, si snodano percorsi aerei di diversa difficoltà fatti di ponti tibetani, passerelle, reti, carrucole e salti nel vuoto, con tirolesi lunghe fino a 50 metri. L'intero percorso ha una durata di 2,5 ore e si consigliano abbigliamento sportivo e scarpe adeguate. Da non perdere per l’estate è l’escursione notturna Tarzan nella notte – tutti i mercoledì sera

ACQUAFAN Nato nel 1987 sulla collina di Riccione, Aquafan è considerato il parco acquatico numero uno in Europa e ancora oggi, dopo 24 anni, è tra le mete preferite di chi vuole vivere giornate uniche di emozioni e divertimento. I 70mila metri quadrati dell’87 oggi sono diventati oltre 90 mila, con giochi d’acqua sempre nuovi, più parcheggi e continue sorprese ogni giorno e ogni notte. Aquafan è un luogo di piacere, capace di offrire grandi emozioni al suo pubblico, attraverso i suoi fantastici scivoli, lunghi complessivamente oltre 3 km, dal Kamikaze ai Tobogas, dall’Extreme River allo Speedriul, dal River Run al Surfin’hill, dal Twist al Fiume Lento, fino al nuovissimo Strizzacool (un maxi scivolo con due piste dove sullo stesso gommone possono scendere 4 persone alla volta). L'immensa piscina a onde, attraverso macchinari speciali, ricrea invece vere onde oceaniche, capaci di dare continuo movimento a 8.000 metri cubi d’acqua riscaldata e depurata. Ma la storia di Aquafan è stata segnata anche dall'intensa attività notturna. La notte di Aquafan è sempre stata sinonimo

dalle 21, su prenotazione, e tutte le sere per i gruppi, sempre su prenotazione – che coniuga l’emozione dei percorsi sospesi ai suggestivi e misteriosi rumori e colori della pineta di notte. Speciale per agosto, il mercoledì sangria per tutti i partecipanti. Inoltre tutti i martedì di agosto CerviAvventura propone, dalle 19, Tramonto fra i pini, per ammirare il tramonto dagli alberi provando il brivido di volare sospesi fra terra e cielo. La suggestione dei percorsi aerei si abbina a una degustazione finale a base di prodotti tipici, presso il Bar Binario 9 ?, a pochi passi dai percorsi. Per partecipare alle serate è obbligatoria la prenotazione entro le 13 del giorno stesso. Fino all’11 settembre, il parco è aperto tutti i giorni dalle 9.30 al tramonto; dal 22 al 30 settembre, il sabato dalle 14 al tramonto e la domenica e festivi dalle 10 al tramonto; dal 2 ottobre al 1 novembre, domenica e festivi dalle 10 al tramonto, con apertura straordinaria il 31 ottobre dalle 10 al tramonto (info e prenotazioni: 347 149 6519). Spostandosi verso Ravenna, il circuito propone Casa Monti ad Alfon sine, centro di educazione ambientale, e il Museo NatuRa di Sant’Al berto, punto di partenza per escursioni sul territorio del Parco del Delta del Po. Sempre in provincia di Ravenna, merita una tappa la Rocca di Riolo Terme, mentre in provincia di

Le società San Vitale, Deltambiente e Metrò, si sono adoperate per il recupero e la sistemazione dei giochi per i più piccini collocati nei Giardini Pubblici che ora sono nuovamente sicuri e fruibili. Si svolgerà il 5 agosto dalle ore 11 ai giardini della Rocca Brancaleone la Festa sotto gli alberi, con il Viaggio di Ulisse recitato, cantato e ballato dai 40 bambini di Città Meticcia. Info: 338 1554196

Ferrara si possono visitare l’O Oasi delle Anse Vallive di Porto Bacino di Bando a Portomaggiore e il Mu seo del Territorio di Ostellato. In provincia di Forlì-Cesena si scopre l’IIdro Ecomuseo delle Acque di Ri dracoli, occasione per trascorrere un’intera giornata alla diga e, sulla costa, il Museo della Marineria di Cesenatico, dove scoprire la tradizione legata alla pesca. Infine, in provincia di Bologna si trova il Mu seo della preistoria “Luigi Donini” e, in provincia di Rimini, a Torriana, Osservatorio Naturalistico Valma l’O recchia . Tutte le info su dettagli, orari di visita e prenotazione su www.ama parco.net

Da non perdere i percorsi da brivido (anche di notte) proposti in pineta da CerviAvventura

di Walky Cup Disco, la discoteca realizzata nell’88, campo d’azione notturno di Radio DeeJay, con la direzione artistica di Linus e la presenza dei DJ e la musica di fama nazionale. Info su www.acquafan.it MIRABILANDIA Uno dei più grandi parchi divertimento d’Italia quest’anno taglia il traguardo delle 20 stagioni di apertura, e decine di grandi attrazioni. Due decenni trascorsi alla costante ricerca del divertimento per i 2 milioni di ospiti che ogni anno varcano gli ingressi. Dopo aver realizzato Mirabilandia Beach, Raratonga, Reset e iSpeed, e dopo aver presentato quest’anno Phobia, la nuova Horror House tra le più grandi in Europa, per la stagione 2011 arriva Max Adventures Master Thai, innovativa doppia montagna russa pensata per genitori e figli insieme e per gruppi di amici, che permette la discesa parallela su due navette in competizione tra loro. L’inaugurazione ufficiale è venerdì 5 agosto, alle ore 12. Info dettagliate su www.mirabilandia .it

RITAGLIA QUESTO

COUPON RICEVERAI

UN INGRESSO RIDOTTO (valido 2011 - per una persona) Per info: CerviAvventura Via Forlanini (ingresso Parco Naturale) zona Terme di Cervia - tel 347 149 6519 www.atlantide.net/cerviavventura


sab. 13 IL CIGNO NERO di Darren Aronofsky (v. 14)

dom. 14 lun. 15 mar. 16 mer. 17

LA VITA FACILE di Lucio Pellegrini POETRY di Lee Chang-dong IMMATURI di Paolo Genevose I RAGAZZI STANNO BENE di Lisa Cholodenko

gio. 18 IL RAGAZZO CON LA BICICLETTA di Jean-Pierre e Luc Dardenne

ven. 19 LA FINE E' IL MIO INZIO di Jo Baier

sab. 20 C'E CHI DICE NO

N

it ov

à!

di Gianbattista Avellino

Break sfizioso del pomeriggio e aperitivi originali con SORPRESA!

Vengo anch’io!

Via Boezio 37 - Ravenna cell 334 8083313

Traversa Circonvallazione San Gaetanino

dom. 21 LA VERSIONE DI BARNEY di Richard J. Lewis

lun. 22 UOMINI DI DIO di Xavier Beauvois

mar. 23 TREE OF LIFE di Terrence Malick

mer. 24 NESSUNO MI PUO GIUDICARE

ROCCA CINEMA 2011 Rocca Brancaleone, tel. 0544 684242. Proiezione unica ore 21.30. Biglietti: intero 6 euro, ridotto 5 euro, gratuito per disabili. www.roccacinema.it

AGOSTO gio. 4 ven. 5

LE DONNE DEL 6° PIANO di Philippe Le Guay FEMMINE CONTRO MASCHI di Fausto Brizzi

sab. 6

WE WANT SEX di Nigel Cole

dom. 7

BENVENUTI AL SUD di Luca Miniero

lun. 8

IL GIOIELLINO di Andrea Molaioli

mar. 9

GIANNI E LE DONNE di Gianni Di Gregorio

mer. 10 THE FIGHTER di David O. Russell gio. 11 IL DISCORSO DEL RE di Tom Hooper

ven. 12 HABEMUS PAPAM di Nanni Moretti

FILM CHE VUOI, QUANDO VUOI, DOVE VUOI, LI TROVI SU

www.factotum.ra.it AGOSTO lun. mar. mer. gio. ven.

1 2 3 4 5

gio. 25 IL DISCORSO DEL RE ven. 26 EL GRINTA di Joel e Ethan Coen sab. 27 ANOTHER YEAR di Mike Leigth dom. 28 HABEMUS PAPAM di Nanni Moretti

lun. 29 AMERICAN LIFE di Sam Mendes mar. 30 L'ALTRA VERITA di Ken Loach mer. 31 LIMITLESS di Neil Burger

SETTEMBRE gio. 1 ven. 2 sab. 3 dom. 4

AMERICAN LIFE di Sam Mendes SOURCE CODE di Duncan Jones SOURCE CODE di Duncan Jones POST MORTEM di Pablo Larrain NOI CREDEVAMO di Mario Martone

sab. 6

LE DONNE DEL 6°PIANO di Philippe Le Guay

dom. 7

NESSUNO MI PUÒ GIUDICARE di Massimiliano Bruno

lun. 8

NESSUNO MI PUÒ GIUDICARE di Massimiliano Bruno

mar. 9

LA FINE È IL MIO INIZIO di Jo Baier

mer. 10 LA FINE È IL MIO INIZIO di Jo Baier

gio. 11 NON LASCIARMI di Mark Romanek ven. 12 VALLANZASCA GLI ANGELI DEL MALE di Michele Placido

di Massimiliano Bruno di Tom Hooper

RAVENNA

I

sab. 13 BORIS - IL FILM di Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre, Luca Vendruscolo BURKE & HARE di John Landis

lun. 15 LADRI DI CADAVERI BURKE & HARE

mar. mer. gio. ven.

16 17 18 19

HEREAFTER di Clint Eastwood HEREAFTER di Clint Eastwood TOURNÉE di Mathieu Amalric HABEMUS PAPAM di Nanni Moretti

sab. 20 IL DISCORSO DEL RE

LA DONNA CHE CANTA di Denis Villeneuve NON LASCIARMI di Mark Romanek

BAGNACAVALLO CINEPARCO DELLE CAPPUCCINE via Berti 6, tel. 329 2054014. Proiezione unica ore 21.30. Biglietti: intero 5 euro, ridotto 4 euro, abbonamento 10 ingressi 35 euro.

dom.

28 THE SOCIAL NET WORK di David Fincher

lun. 29 THE SOCIAL NET WORK mar. 30 TUTTI PER UNO di Romain Goupil

mer. 31 TUTTI PER UNO

FAENZA

dom. 14 LADRI DI CADAVERI -

IN UN MONDO MIGLIORE di Susanne Bier

SOURCE CODE di Duncan Jones

La voce della luna

DIARIO

CINEMA D’ESTATE

ARENA BORGHESI viale Stradone 2, tel. 0546 663568. Inizio proiezione ore 21.15. Biglietti: intero 5 euro, ridotto 4,50 euro, Soci Cineclub 3 euro. Abbonamento 10 film 35 euro. In caso di maltempo, le proiezioni sono ospitate presso il Cinema Sarti, via Scaletta 10 Faenza, tel. 0546 21358

AGOSTO gio. 4

SORELLE MAI di M.Bellocchio

di Tom Hooper

ven. 5

ANGELE E TONY di Alix Delaporte

dom. 21 IN UN MONDO MIGLIORE

sab. 6

UNA VITA TRANQUILLA di Claudio Cupellini

di Susanne Bier

dom. 7

AMERICAN LIFE di Sam Mendes

di Susanne Bier

lun. 8

LA MESSA è FINITA di N. Moretti

mar. 23 IL CIGNO NERO

mar. 9

MY NAME IS KAHN di Karan Johar

lun. 22 IN UN MONDO MIGLIORE

di Darren Aronofsky

mer. gio. ven. sab.

24 25 26 27

IL CIGNO NERO OFFSIDE di Jafar Panahi

mer. 10 IL DISCORSO DEL RE di Tom Hooper

ANGELE E TONY di Alix Delaporte

gio. 11 13 ASSASSINI di Takashi Miike

ANGELE E TONY

ven. 12 LIMITLESS di Neil Burger

FANDANGO ESTATE 2011 MERCOLEDÌ 10 AGOSTO ORE 21.30 MASSIMO SELVI (M ARIO BIONDI ) E IL BASSISTA CALIFORNIANO RANDY BERNSEN IN CONCERTO DAL VIVO. UNO SPETTACOLO GENUINO RICCO DI SPONTANEITÀ E IMPROVVISAZIONE, MUSICHE ORIGINALI E GRANDI CLASSICI IN CUI IL BASSO SI SPOSTA DAL PURO RUOLO DI ACCOMPAGNAMENTO A QUELLO SOLISTA PER POI TORNARE A COSTITUIRE UNA SOLIDA BASE. A SEGUIRE ANDREA MANETTI SARÀ DJ DELLA NOTTE DELLE STELLE .

Viale delle Nazioni, Marina di Ravenna Tel 0544 538457 www.fandangobeach.it Facebook: Fandango Beach

DOMENICA 14 AGOSTO HAWAIIAN PARTY DALLE 22 ALLE 3 DEL MATTINO ! MAURIZIO BELLINI DJ ROCK - CENA DI PESCE O DI CARNE A MENU FISSO.


FILM& ARENE

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

sab. 13 IL CIGNO NERO di D.Aronofsky

dom. 7

LE DONNE DEL 6° PIANO di Philippe Le Guay

lun. 8

LE DONNE DEL 6° PIANO

dom. 14 RAPUNZEL di Nathan Greno, Byron Howard

lun. 15 IL GATTOPARDO di L. Visconti

dom. 14 TRANSFORMERS 3 di M. Bay

gio. 18 THE FIGHTER di David O. Russell

lun. 15 TRANSFORMERS 3

ven. 19 IL RAGAZZO CON LA BICICLETTA

gio. 18 ANGÈLE ET TONY

lun. 22 LA VOCE DELLA LUNA di Federico Fellini

HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE - parte Il di David Yates

ven. 5

HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE parte Il di David Yates

sab. 6

CAPTAIN AMERICA: IL PRIMO VENDICATORE di Joe Johnston

dom. 7

CAPTAIN AMERICA: IL PRIMO VENDICATORE

lun. 8

BENVENUTI AL SUD di Luca Miniero

dom. 21 HARRY POTTER E I DONI

Habemus Papam

dom. 21 THE TREE OF LIFE di T. Malick

gio. 4

di Alix Delaporte

di Jean-Pierre e Luc Dardenne di Lisa Cholodenko

AGOSTO

di Francis Lawrence

mer. 17 HABEMUS PAPAM di N.Moretti

sab. 20 I RAGAZZI STANNO BENE

www.cineweb-er.com www.lidodiclasse.com/cinema

gio. 11 COME L’ACQUA PER GLI ELEFANTI

mar. 16 VALLANZASCA di M. Placido

DELLA MORTE- PARTE II di David Yates

lun. 22 HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE- PARTE II

mar. 23 HARRY POTTER E I DONI

mar. 23 POST MORTEM di Pablo Larraín mer. 24 LADRI DI CADAVERI di J. Landis

ven. 12 TUTTI AL MARE di M. Cerami

gio. 25 GORBACIOF di Stefano Incerti

sab. 13 INCONTRERAI L’UOMO DEI SOGNI

DELLA MORTE- PARTE II

gio. 25 FIGLI DELLE STELLE di Lucio Pellegrini

di Woody Allen

ven. 26 127 ORE di Danny Boyle

dom. 14 WALL STREET.

sab. 27 ANOTHER YEAR di Mike Leigh

IL DENARO NON DORME MAI di Oliver Stone

dom. 28 VENERE NERA di Abdellatif Kechiche

lun. 15 TOURNÉE di Mathieu Amalric

lun. 29 IL LADRO DI BAMBINI

mar. 16 THE FIGHTER di D. O. Russell

di Gianni Amelio

gio. 18 THE CONSPIRATOR

mar. 30 LA FINE È IL MIO INIZIO

ALFONSINE PARCOBALENO Via Galimberti 14 - Alfonsine (RA) Ingresso gratuito - Info 333 4956397 Rassegna “Estate Ragazzi 2011” - Ore 21.

di Robert Redford

di Jo Baier

ven. 19 MR. BEAVER di Jodie Foster

mer. 31 MIRAL di Julian Schnabel

sab. 20 OFFSIDE di Jafar Panahi

AGOSTO dom. 7

dom. 21 NELL’ANNO DEL SIGNORE

LUGO

LA STORIA INFINITA di Wolfgang Petersen

di Luigi Magni

lun. 22 IL GRINTA

LUGO CINEMA ESTATE

mar. 23 L’ALTRA VERITÀ di Ken Loach gio. 25 CORPO CELESTE di Alice Rohrwacher

ven. 26 SILKWOOD di Mike Nichols sab. 27 IL MIO NOME È KHAN di Karan Johar

dom. 28 SORELLE MAI di Marco Bellocchio

AGOSTO

ven. 5

PORCO ROSSO di Hayao Miyazaki

CASTEL BOLOGNESE

LA VERSIONE DI BARNEY di Richard J. Lewis

ARENA MODERNO

sab. 6

HEREAFTER di Clint Eastwood

dom. 7

THE SOCIAL NETWORK di David Fincher

lun. 8

THE HUNTER di Rafi Pitts

mar. 9

LA VITA FACILE di Lucio Pellegrini

gio. 11 IL RAGAZZO CON LA BICICLETTA

via Cavina 1, tel. 0546 55075. Proiezione unica ore 21.30 a luglio e ore 21 ad agosto. In caso di maltempo le proiezioni avranno luogo presso il Cinema Moderno, via Morini 24. www.ilcinemamoderno.it

AGOSTO gio. 4

di Jean-Pierre Dardenne e Luc Dardenne

tutti i lunedì: 18.45 STAGE DI DODGEBALL con Lorenzo, prima lezione gratuita! CENA CON RICCO BUFFET paghi 12€ e mangi finchè vuoi! dalle 20: SCUOLA DI BALLO LATINO AMERICANO, con progressioni '70 '80, Boogie e Raggaetone!! con CRISTINA, ALBY DJ e l'animazione della scuola PRESSAPOCO LATINO

tutti i giorni appuntamento con il torneo di Yu-Gi-Ho, dedicato ai ragazzi fino a 15 anni, più numerosi tornei speciali (calendario su www.bagnoperla.it)

Abbigliamento, accessori, mobili e oggetti da regalo

ARENA CINEMA

Viale Della Lirica, 29 RAVENNA - Tel: 0544408135

via Amendola 40 - Massa Lombarda (RA) - tel. 329 2054014 - www.arenamassa.blogspot.com fuoriquadro@libero.it - Biglietti: intero euro 4,50 - ridotto euro 3,50 - soci libreria Alfabeta Lugo e ITER euro 3,50 - tessera abbonamento 5 ingressi euro 15

mar. 9

installazione ignea di DELIO PICCIONI TRANSFORMER 3 di Michael Bay

gio. 4

LO CHIAMAVANO TRINITA’ di Enzo Barboni.

mar. 9

IL DISCORSO DEL RE di Tom Hooper

mer. 10 IL DISCORSO DEL RE gio. 11 NESSUNO MI PUO’ GIUDICARE di Massimiliano Bruno.

gio. 11 HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE parte Il di David Yates

ven. 12 RIO di Carlos Saldanha

sab. 13 ANTEPRIMA: LE AMICHE DELLA SPOSA di Paul Feig

LIDO DI CLASSE

dom. 14 CHE BELLA GIORNATA di Gennaro Nunziante

ARENA DEL SOLE TUTTI PER UNO di Romain Goupil

via Marignolli 26, tel. 0544 939942. Proiezione unica ore 21.30.

Ore 16: SAMBA APERITIVO ballerine brasiliane, maestri di Capoeira, per il più coinvolgente aperitivo sulla sabbia della riviera!! Ore 20: SPECIALE COZZE: Marinara, Impepate, Tarantina oppure GRANDE GRIGLIATA DI CROSTACEI

giovedì 4 agosto Cena speciale:

PAELLA E SANGRIA LATINO AMERICANA e animazione

WIFI GRATUITO C con postazione P

La programmazione prosegue fino alla fine di agosto

venerdì 5 agosto

lezioni di ACQUAGYM in MARE serali dalle ore 19. Animazione pomeridiana per i più piccoli con giochi, intrattenimento e baby dance

ore 21.00: Serata speciale con musica

CARS 2 di Brad Lewis e John Lasseter

mer. 10 Prima del film: "BURNING MAN"

AGOSTO

tutti i lunedì e i mercoledì

@

an idea by

MASSA LOMBARDA

di Ethan e Joel Coen

Arena Supermercato CRAI-Esseci, presso il nuvo centro residenziale e commerciale “Parco del Lago” di via Quarantola. Tel: 0546 660220, info Age D'Or Faenza - lugocinema@gmail.com www.lugocinema.net. Prezzo: € 5,00 - Ridotto: € 4,00 - Abbonamenti a 3 films € 12,00; abbonamento a 5 films € 17,50. Unica proiezione con inizio ore 21.30 circa

gio. 4

35

PUNTA MARINA TERME Lungomare Cristoforo Colombo 34

sabato 6 agosto appuntamento con lo spettacolo di intrattenimento più bello dell'estate!!

Tel. 0544.437470 - Fax 0544.1930173 DELIRIO ORGANIZZATO Cell. 347.4670672 spettacolo con coinvolgimento www.bagnoperla.it del pubblico, musica e karaoke

...MA ANCHE: Sala TV con satellite Giornali e riviste Ampio parco giochi Rimessa per giochi Docce fredde e calde Solarium con frangivento Campi da beach volley Organizzazione feste e matrimoni Campi da racchettoni Ludoteca Fasciatoio per bamibni Videogiochi Cabine private Giochi di società Roof garden (area pic nic pasti liberi


36

TERRITORIO& TEMPO LIBERO

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

FUSIGNANO In occasione della Festa dell’Otto settembre a Fusignano saranno aperte ben 15 mostre. Vediamole nel dettaglio. Dal 3 settembre al 18 ottobre, al Museo Civico San Rocco si comincia con Enzo Bellini: La pittura della Gioia. Bellini è artista di natura, di campi, di figure contadine, di animali domestici e di cortile. Bellini porta in luce il suo bestiario, lo immagina in un allusivo censimento di un mondo perduto. La mostra documenta alcune fasi essenziali del percorso creativo dell'artista attraverso una scelta di opere particolarmente significative, che dai primi anni ’60 ci conducono alle ricerche attuali. Targhe devozionali. Collezione "Amelia e Vincenzo Baroni" – sempre al o San Rocco – è invece un'occasione in più per visitare l'importante raccolta permanente di targhe devozionali in ceramica – dal XVI al XX secolo – provenienti dall'Emilia-Romagna e da altre regioni italiane. Per questa festività la collezione si arricchisce di un nuovo, prezioso elemento, donato dallo stesso Professor Baroni, ossia una singolare “Madonna dei Sette Dolori con San Pietro, San Paolo e le Anime del Purgatorio” realizzata nel XVIII° secolo e che, a partire dal 4 settembre, sarà visibile al pubblico. Alfonso Piancastelli : L’attuale inattuale (419 settembre al Centro Culturale Il Granaio Corte R. Baldini). Sensibile, raffinato, artista colto e profondo, per la prima volta in questo spazio che sente intimamente, Piancastelli ci presenta il suo mondo in una serie selezionata di oltre venti dipinti. Roberto Torricelli - Marcello Bezzi: Cartoline per Garibaldi - La trafila (3-8 Settembre, Auditorium Arcangelo Corelli). Le fotografie ritraggono i paesaggi delle nostre campagne ove Garibaldi fuggì, inseguito dai militari austriaci nell’Agosto 1849. Francesco Verlicchi. Disegni (3 set-

Quindici mostre per l’Otto settembre

tembre – 14 ottobre. Galleria di Credito Cooperativo). Al grande, indimenticato e indimenticabile artista fusignanese viene dedicata questa affettuosa mostra di disegni relizzati dal dopoguerra a fine ‘900. Tutti al mare (3-8 settembre. Spazio Ricci Gallery). È la nuova appassionata ricerca espositiva di Dina Traversari assieme a Milena Cavedagna. Le meraviglie del mondo del volo (3– 8 settembre. Museo R.A.F.). Il museo Romagna Air Finders "Un aereo... una storia umanitaria" si presenta nella sede espositiva originale con straordinari brani della storia dell'aviazione recuperati durante le loro azioni umanitarie. Sara Marcucci. Ceramiche (3-8 set-

tembre). La giovane artista fusignanese prosegue la sua carriera artistica con successo. Aurelio Calgarini. Opere (3-8 settembre. La Cassa). Il notissimo pittore fusignanese presenta nello spazio bancario alcune delle opere pittoriche più recenti. Fusignano Calcio Story (3-8 settembre. Spazio Argelli). A Fusignano il calcio è una fede, la storia locale di ieri viene riproposta in questo percorso di fotografie e memorabilia, partendo da un giovanissimo ragazzino di nome Arrigo Sacchi. Malviero Fortibuoni. Opere pittoriche (3-8 settembre. Caffetteria del Corso). Prosegue l’appassionato lavoro del pittore fusignanese che propone una selezione attualissima della sua ricerca artistica. Arte in vetrina: Arte Contemporanea (3-8 settembre. Spazio Venturi). Continua l’omaggio di Sante Venturi a grandi artisti italiani e romagnoli. Marino Trioschi. Opere recenti (3-8 settembre. Cà Ruffo). I dipinti più recenti, le nuove carte colorate, il nuovo mondo di Trioschi in un’esposizione nelle preziose sale del ristorante ed albergo di Via Leardini che ripropone anche una raffinata produzione di un grande dell’arte del ‘900: Mimmo Rotella. Caterina Morigi. Fotografie (3-8 settembre. RossodiSera – piazza Mazzotti). Le fotografie della giovane artista ravennate, allieva del grande Guido Guidi, dialogano con la realtà più viva dell’arte contemporanea.


RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 20011

TERRITORIO& TEMPO LIBERO

LA SAGRA

La festa del paese tra devozione spettacolo e cultura A sinistra, nella foto grande, un’opera di Enzo Bellini; in quella piccola, un dipinto di Francesco Verlicchi. In questa pagina, uno dei tipici mercatini di Fusignano e la band Jang Senato

Settembre è mese importante a Fusignano perché è quello della Festa della Patrona, la Vergine Maria, un evento che contribuisce a fare conoscere meglio il paese per la ricchezza di eventi culturali e di intrattenimento. La festa trae le sue origini dal lontano 8 settembre 1617 quando, attraverso le vie del centro gremite di fedeli, veniva portata in processione a spalla l’immagine della Beata Vergine Maria “Patrona Fusiniani”, dipinta dal frate cappuccino Francesco Acquaviva nel 1570. La processione si svolge ancora oggi nella tarda serata del giorno 8 con sempre tantissimi fedeli che accompagnano la sacra immagine. Da molti anni allora, a ridosso di questo giorno così speciale, viene organizzata la Festa dell’Otto settembre di Fusignano, che si protrae per alcune giornate, durante le quali si possono visitare interessanti mostre (ben 15 in questa edizione!) e passeggiare per le piazze e le vie del centro, in questi giorni crocevia di musica, spettacoli, iniziative per bambini, luna park, mercatini e gastronomia delle più diverse “cucine italiane” con otto diversi punti ristoro solo creati per l’occasione. L’edizione della festa anno 2011 è in programma dal 3 all’8 settembre e il centro di Fusignano si prepara ancora una volta ad animarsi di tantissime manifestazioni proposte sempre con ingresso gratuito. Il via della festa è per sabato 3 settembre e affidato al presidente della provincia Claudio Casadio e dalle altre autorità, per le ore 16 con l’ inaugurazione del rinnovato Teatro Moderno cui seguirà Giuseppe Bellosi nello spettacolo Ciacar. Per lo spettacolo, alle ore 21 invece, in Piazza Corelli Ve la cantiamo ancora.… nuovo sorprendente spettacolo degli otto meravigliosi mini-cantanti degli anni’60 e ’70 che oltre trent’anni dopo si sono ritrovati insieme per divertire e divertirsi. Domenica 4 settembre alle ore 20.15 di fronte alla Chie-

sa Arcipretale, la tradizionale benedizione degli automezzi, una particolarità tutta fusignanese molto seguita e alle ore 21 Piazza Corelli “Moda sotto le stelle”, sfilata di moda e musica. Lunedì 5 settembre, sempre in Piazza Corelli, alle ore 20.30, dopo Splash il nuovo film dei fantastici ragazzi fusignanesi del Cantiere del Cerchio, alle ore 21: Miss Factor, musical show. Un musical nato dalle selezioni di canto e ballo dell’accademia “A. Corelli”. Martedì 6 settembre alle ore 21, Jang Senato in concerto, una delle nuove più luminose proposte della canzone d’autore italiana. Mercoledì 7 settembre: Joe Dibrutto, lo spettacolo della musica disco dei ruggenti anni ’70 e ’80, nella sua interpretazione più travolgente. Giovedì 8 settembre, gran festa: alle ore 20.30 solenne processione religiosa per le vie del centro; a seguire, l’Orchestra Borghesi, grande band di liscio romagnolo e alle ore 23.30 gran finale con il tradizionale incendio di fuochi pirotecnici.

IN CONCERTO

Gli Jang Senato in piazza Corelli «Gli Jang Senato sarebbero capaci di far ballare anche le mummie e allo stesso tempo tengono impegnate le menti, come un enigma, un sudoku musicale» scrive una loro acuta recensione. Brevi, concisi, ritmati, ironici, ballabili. Il 2011 sembra essere il loro anno di svolta, con tanti premi e l’uscita del disco d’esordio Lui ama me, lei ama te. Momento d’oro per Jang Senato, band originaria di Bagno Romagna: elogiati da addetti ai lavori e riviste per lo stile di canzone d’autore leggera e originale. Martedì 6 settembre in piazza Corelli (ore 21).

Azienda Agricola Testa Lara

Vendita diretta carne fresca, stagionati e arrosti

La nostra azienda si occupa dell’allevamento di maiali; abbiamo un laboratorio dove trasformiamo la carne derivata dalla macellazione dei nostri animali e la vendiamo nel negozio annesso al laboratorio. Abbiamo carne fresca, salumi stagionati tipici e la possibilità di preparare porchette e arrosti per feste, ritrovi, cene... su prenotazione

IUSI H C O Siamo anche nel circuito delle fattorie didattiche SIAM 7 AL 23 1 DAL STO! il negozio è APERTO dal MERCOLEDÌ al SABATO dalle 9.30 alle 12,30 - pomeriggio su prenotazione AGO Via Sinistra Canale inf. 171 Villaprati di Bagnacavallo (RA) 347 2768118 - 347 1038344 - 0545 58076

37


38

MANGIARE& BERE

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

INFORMAZIONE PROMOZIONALE

Dove gustare tutte le migliori prelibatezze Il nostro percorso gastronomico tra ristoranti e locali del territorio, dal mare alla campagna Ecco alcune alternative che vi proponiamo per un pranzo o una cena in ristoranti e locali della zona. Situato nel cuore storico di Ravenna, il ristorante Terrazza Einaudi racchiude in sé tre ambienti, la sala interna classica, un originale corridoio espositivo con quadri e fotografie e una terrazza esterna che in estate può accogliere fino a sessanta coperti. Il locale di Ivan Gherardi propone paste tirate al mattarello, menu romagnoli e menu degustazione a base di carne e pesce. Né mancano piatti ricercati quali la tartare di sgombro con arancia. La Terrazza Einaudi è in piazza Einaudi 1, a Ravenna, nel Palazzo dell’Orologio dietro Piazza del Popolo. Chiusa la domenica, è aperta tutti gli altri giorni per pranzo e per cena (tranne il sabato a pranzo). Info: 0544 33133. Dalle 18.30 di ogni giorno il ristorante La Bastia propone cucina romagnola tradizionale ma anche bruschette e pesce. Si tratta di un locale molto accogliente ricavato in una vecchia casa colonica, dotato di un ampio parcheggio e aria condizionata. Ottanta sono i coperti. Tra le specialità culinarie da ricordare i tortelli di zucca al lardo di Colonnata e formaggio di fossa, tra i vini quelli della Cantina Montaia di Cesena. Prezzi medi tra i 20 e i 25 euro. Il ristorante La Bastia è in via Petrosa 266/B a Bastia di Ravenna. Info: 0544 574631; 388 3224849. Duecento posti a sedere e ampi spazi per la convivialità rendono bene le dimensioni del ristorante pizzeria Charlot di Lido Adriano. Aperto ogni giorno sia a pranzo che a cena, il locale propone cucina romagnola, paste fatte in casa, pesce e pizze. Segnaliamo dal menu i ravioli ripieni di branzino, l’astice e gli assaggi di piazza. La cantina privilegia i vini doc locali. I prezzi medi si aggirano attorno ai 20-25 euro. Il ristorante pizzeria Charlot è in viale Virgilio 44 a Lido Adriano. Info: 0544 494070. Siamo a Punta Marina Terme, in un rustico con 50 coperti e un ampio giardino con altrettanti posti e i giochi per i bambini. Il locale è la rizzeria ristorante Fata Morgana, aperto ogni sera dalle 18.30. Il pizzaiolo Giorgio propone 40 tipi di pizza cotti nel forno a legna. Vengono proposti anche menu per bambini, piadine, vini romagnoli doc e birre artigianali. Si può cenare spendendo tra i 10 e i 20 euro. Il Fata Morgana è in via delle Ondine 19 a Punta Marina Terme. Info: 0544 439498. Il locale è di Damiano Proni, titolare anche del Mago del Pesce di Sant’Alberto (via Sant’Alberto 404, tel. 0544 529048), ristorante che da due anni ottiene la Chiocciola d’Oro Slow Food. Frullati, centrifugati, insalate di frutta, yogurt, gelati con frutta e guarnizioni varie. Tutto questo, e altro ancora, viene proposto dalla Frulleria lungo la passeggiata di Marina di Ravenna. Il locale di Paola Pancaldi, aperto tutti i

è in via Aquileia angolo via Umago, a Ravenna. Orari di apertura: 12-21 (chiusa il martedì). Info: 377 7062481; 333 4518019.

giorni dalle 11 alle 14 e dalle 16 alle 24, si caratterizza per frutta fresca a km zero, frutta esotica e una proposta ecocompatibile grazie ai contenitori biologici. La Frulleria è in viale delle Nazioni 129 a Marina di Ravenna (ex Grotta Verde). Info: 347 2106318. Aperto tutti i giorni dalle 7 del mattino all’una di notte, il natural bar Naturalmente Burger, in centro a Ravenna, è un burger bar and restaurant con una proposta quanto mai ampia e variegata: hamburger e patate fritte tagliate a mano, bovino e mora romagnola, ma anche la carne pastrami della tradizione ebraica, poi club sandwich, centrifughe di frutta e verdura fresca, prodotti bio, succhi di frutta, tè al setaccio, caffè espresso bio e pane con lievito madre. Naturalmente Burger è in Piazza Duomo 8, a Ravenna. Info: 0545 215691.

sa di Ravenna. Aperto tutta la settimana per pranzo e cena (ad esclusione del martedì a cena e della domenica a pranzo), il locale di Botrugno spazia dalla cucina tradizionale alle pizze, dalla pasta fatta a mano alla carne. Da segnalare tra le specialità gli assaggi misti di pizza. C’è inoltre un’ampia scelta di vini locali doc. Viene offerta la possibilità di consumare pizze e altri piatti senza glutine. I prezzi medi variano tra i 13 e 35 euro. Dotato di aria condizionata e uno spazio esterno di 70 posti, il ristorante pizzeria Ca’ Rossa è in via Delle Industrie 9/A a Ravenna. Info: 0544 451278.

In mezzo al verde, nella strada che collega la statale Adriatica con Lido di Classe, si può pranzare e cenare tutti i giorni al ristorante agriturismo La Casina, che si caratterizza per un’ampia scelta di piatti della cucina romagnola, soprattutto carne. In loco viene allevata la celebre mora romagnola, suino dal quale si traggono carni e affettati di pregio. Tra le paste fatte in casa, da segnalare i cappelletti al ristretto di timo e prosciutto croccante. Vini sfusi di Predappio e in bottiglie delle cantine Spalletti e Nespoli. Prezzo medio attorno ai 25 euro. Il ristorante agriturismo La Casina è in viale dei Lombardi 66 a Savio di Ravenna. Info: 0544 939213. In Vespa è un ristorante, pizzeria e lounge bar che, a Marina Romea, si propone come punto d’incontro tra la migliore tradizione napoletana e i piatti della Romagna, senza dimenticare le pizze cotte nel forno a legna. Il menu si caratterizza per pesce freschissimo e carni pregiate, accanto ai migliori vini del territorio, alle bottiglie di cantine di prestigio come Antinori e Frescobaldi e allo champagne. Tavoli all’aperto e, al-

Un ampio giardino (con spazio anche per cani di piccola taglia) caratterizza il ristorante pizzeria Il Molinetto di Punta Marina Terme. Aperto tutti i giorni a pranzo e cena, ad esclusione del martedì a pranzo, al Molinetto si possono gustare carne, pesce e pizza, con un occhio di riguardo per pasta e dolci fatti in casa e fiorentine, oltre a diverse varietà di pescato. Il locale è dotato di aria condizionata. Prezzo medio intorno ai 25 euro. Il ristorante pizzeria Il Molinetto è in via Destra Canale Molinetto 139/B a Punta Marina Terme. Info: 0544 430248; info@ristorantemolinetto.it. Nel grande giardino (400 posti) del ristorante La Pritona di Lido Adriano si può pranzare e cenare ogni giorno potendo contare su una vasta serie di piatti che vanno dalla cucina tradizionale alla carne, dal pesce alle pizze. Traiamo dal menu: pasta fatta a mano e piatto Pritona (piatto unico con antipasti caldi e freddi e assaggio di fritti). Segnaliamo tra gli altri i vini della Cantina Pandolfa. Il locale, dotato di aria condizionata, è disponibile anche per l’organizzazione di banchetti e cerimonie. Il prezzo medio è di 25 euro. Il ristorante La Pritona è in via Botticelli 4 a Lido Adriano. Info: 0544 493934; ristorantelapritona@libero.it. Campione del mondo dei pizzaioli nel 1993 e nel 1995, Walter Botrugno gestisce il ristorante pizzeria Ca’ Ros-

letani, dal pesce dei nostri mari alla carne di prima scelta. Inoltre chi volesse gustare la tipica pizza napoletana avrà la possibilità di scegliere tra le tante varietà dle menu, rigorosamente sfornate dal forno a legna.Per aperitivi e dopo cena lo street bar serve cocktail e “bollicine”, accompagnati da stuzzichini. Il Moby Dick è in viale delle Nazioni 178, Marina di Ravenna. Info: 0544 538066, www.mobydick.me. Mangiare dell’ottimo pesce fresco, tutti i giorni, restando in città è possibile. Il ristorante e pizzeria Naif di via Candiano 34 infatti, da oltre trent’anni, propone una cucina della migliore tradizione romagnola che sa essere anche innovativa. Il ricco menu è in grado di soddisfare tutti i palati con paste fatte a mano, carne ai ferri, pesce fresco, specialità a base di tartufo e porcini, insalate e verdure di tutti i tipi e pizze con forno a legna. L’ambiente è informale e accogliente e non è raro, tra i clienti, trovarsi a tu per tu con qualche artista o personaggio di spicco. Menu turistici. Aperto tutti i giorni, dalle 12 alle 15 e dalle 18.30 alle 2 di notte. Info: 0544 422315. Il ristorante pizzeria Osteria del Pescatore di San Michele è un felice connubio tra mare e montagna, fra tradizione e innovazione. Il menu comprende paste fatte in casa, insalate combinate, secondi a base di carne e pesce, contorni e dolci, proposti dallo chef Nicolò de Bari. Il ristorante si trova all’interno di un vecchio casolare, in via Faentina 273, che più di un secolo fa era ritrovo di pescatori della valle. Da segnalare la novità dell’iniziativa “happy fritto”, fritto misto da asporto alla domenica dalle 19 alle 22. A mezzogiorno si può scegliere fra diversi menu speciali a prezzo fisso. Aperto tutti i giorni tranne il lunedì sera e il martedì. Info: 0544 418116. Nel cuore della Romagna, al 440 di via Reale, a Mezzano, troviamo l’osteria Antica Maremma, i cui chef, Monica e Ruben (maremmani “originali”) propongono in un ambiente curato e famigliare piatti e prodotti tipicamente toscani. Tra le specialità il famoso caciucco alla livornese (solo su ordinazione), le ottime fiorentine accompagnate da porcini e verdure strascicate, i classici tortelli maremmani e i pici, oltre alle varie specialità di pesce. Allettante la carta dei vini regionali, con una selezione che va dal Morellino al Brunello. Prezzo medio 30 euro. Chiuso il lunedì. Info: 0544 1881269, 340 7431249, www.anticamaremma.org.

Ci sono sapori che sanno di tradizione, quelli della piadina, della pizza fritta (anche ripiena) e delle frittelle al chiosco Le Coccinelle di Ravenna, nel verde della città. Ma c’è anche molto altro: dal piadinozzo (panino cotto sul testo senza strutto che si può farcire a piacere) al piatto senegalese fataya (pizza fritta con triangoli ripieni di carne macinata e verdure, lievemente piccante). Da bere acqua, Coca, birra e La Cacciatora Cuvèe del Centenario. Si mangia spendendo dai 5 ai 10 euro. Dal 7 al 21 agosto c’è lo sconto del 10% su tutto il listino. Il chiosco Le Coccinelle

l’interno, ambiente climatizzato. Il locale è aperto anche d’inverno, con veranda e spazio fumatori. Orari: tutti i giorni 11-15 e 18-2. In Vespa è in via Delle Palme 8/A a Marina Romea. Info: 0544 446620 (si consiglia la prenotazione); www.ristoranteinvespa.it. Il ristorante pizzeria Moby Dick è situato nel cuore della movida di Marina di Ravenna. Il locale è composto da tre sale interne, ideali per banchetti e da un ampio spazio all’aperto. La cucina è semplice e allo stesso tempo raffinata, con piatti tipici romagnoli e napo-

Sul lungo canale di Marina di Ravenna c’è un posto che qualsiasi ravennate conosce: la Trattoria Cubana Irma e Pino. Un ristorante con annessa la celebre vendita al cartoccio per gustare del buon pesce di qualità, cucinato secondo la migliore tradizione romagnola. La qualità del pesce è la stessa, tra “cartoccio” e ristorante cambia solo la quantità: al tavolo sono infatti proposti ben quattro menu degustazioni, da 30, 35, 40 e 45 euro a persona, comprensivi di acqua, sorbetto e caffè. La Trattoria Cubana è aperta tutti i giorni per pranzo e per cena, tranne il lunedì. Info: 0544 530231, info@trattoriacubana.it.


MANGIARE& BERE

GUSTO

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

L A

LA FESTA

EASY COOK

A Reda di Faenza torna da Ferragosto la tradizionale Sagra del Buongustaio Dal 15 al 21 agosto si svolgerà a Reda di Faenza la tradizionale e prelibata Sagra del Buongustaio. A tre minuti da Faenza, dunque, sette giorni di festa all’insegna della buona cucina e del divertimento, con una particolare attenzione al prezzo. Se si decide di andare a visitare la Sagra non bisogna spaventarsi per la fila quando si arriva allo stand gastronomico, perché una collaudata organizzazione è in grado di farci accomodare a tavola in tempi molto ridotti. Con la consapevolezza, tra l’altro, di gustare ottimi piatti accompagnati da tanto buon vino del nostro territorio. A Reda, infatti, il centro della festa resta comunque il ristorante con cucina romagnola e pasta fatta a mano, come hanno potuto verificare tutti i visitatori in passato. Dopo aver assaggiato le proposte del ristorante, gli amanti del ballo e della musica potranno poi recarsi all’area spettacoli (sempre a ingresso libero) per trascorrere una serata in compagnia di amici. Ricordiamo le serate di lunedì 15 con i Caiman, ottimo gruppo argentino di balli latino-americani,

poi martedì 16 con Genio e Pierrots, giovedì 18 Marianna, venerdì 19 Moka Club e Qluedo, domenica 21 con Gramellini. Il consueto spettacolo di Fuochi artificiali si terrà nella serata di sabato 20 agosto. Da ricordare anche la gimkana con i cavalli nella giornata di domenica e la presenza dell’angolo di degustazione rum curato da Marco Dima, vice presidente del KK&PP Cigar Club Ravenna.

P U B B L I C A Z I O N E

Curata del ravennate Franco Chiarini per l’Accademia Italiana della Cucina “Bianchi & Neri, cuochi e camerieri… patron e sommelier”. È la storia della ristorazione romagnola dal 1960 fino a metà degli anni ’80. La pubblicazione contiene schede che ritraggono la vita, la storia e la filosofia di 18 testimoni eccellenti. La pubblicazione, concepita per essere periodicamente aggiornata ed espansa, contiene le schede di 18 testimoni eccellenti, per i quali l’ideatore e coordinatore del progetto, il ravennate Franco Chiarini, ha raccolto il numero più alto di informazioni; in particolare ha recensito i loro archivi, che rappresentano un patrimonio unico e inestimabile per gli studiosi ma anche per tanti appassionati e curiosi “gastronomi”.

Spaghetti aglio, olio e peperoncino, un classico rivisitato con sorpresa di Alessandro Fogli

GLI STAPPATI

ARRIVA “BIANCHI & NERI”, STORIA DI 20 ANNI DELLA RISTORAZIONE ROMAGNOLA

39

Voglia di rossi anche in estate? Ecco il Pinot Noir di Les Cretes di FABIO

MAGNANI GLISTAPPATI@GMAIL.COM

Voglia di vino rosso in piena estate? Dubbi sulla scelta per via della calura incombente? La soluzione sono i rossi della Valle D’Aosta. Un grazioso esempio è il “Pinot Noir” dell’azienda “Les Cretes” che produce un piacevolissimo Pinot Nero ricco di gusto fresco e immediato. L’annata 2010 conserva dei riflessi violacei cui fanno seguito profumi delicati di spezie su note di frutta e fiori, tipiche del vitigno, unite a un cenno di erbe aromatiche. Tende un po’ troppo a cedere sul finale alla parte alcolica ma il tannino è sottile e ben diffuso. Non ha caparbietà acida, perché morbida e disponibile, ma una trama tannica elegante che lo sostiene molto bene assieme a un tocco sapido che lo rende più seducente nel finale. Ottimo retrogusto. Ottimo vino da accompagnare a piatti di carne raffinati o per un aperitivo alternativo.

Nuova copertura in vetro

In via del tutto eccezionale e approfittando bassamente delle ferie anticipate dell’unica e inimitabile Maestra Angela Schiavina, sarò io a salutarvi in questo numero estivo con una ricetta facile facile, low cost, rapidissima ma dal successo garantito. Stiamo parlando dei celeberrimi Spaghetti aglio, olio e peperoncino. Ingredienti per 4 persone: 500 gr. di bavette De Cecco (fidatevi, sono meglio degli spaghetti), 1 peperoncino rosso fresco, 5 agli grossi e maturi, olio extra-vergine d’oliva, pan grattato (è questo l’elemento fondamentale). A questo piatto si può abbinare, da bere, qualsiasi cosa – birra, vino, coca-cola – ma, se posso permettermi un consiglio, io stapperei un Trebbiano Vigna Rio di Tre Monti (ottimo rapporto qualità/prezzo), fresco all’inverosimile. Se però disponete di budget illimitati, allora suggerisco una ribolla gialla di Josko Gravner, esperienza quasi onirica. Preparazione: stappate il vino e versatevene un generoso bicchiere, servirà ad affrontare la situazione culinaria con allegria. In un mortaio (ma una tazza va benissimo) pestate fino a ridurli a malpartito 4 agli, il quinto, per ora, lasciatelo lì. Fatte a pezzettini molto piccoli il peperoncino – meglio afferrarlo dal picciolo e usare una forbice – e mettetelo nella padella in cui, nel frattempo, avrete cominciato a scaldare un velo abbondante di olio. Subito dopo via con l’aglio pestato e con il superstite, che farete in 4 spicchi. A questo punto le tempistiche si fanno cruciali: l’aglio si deve dorare al punto giusto, nè poco nè troppo, però, sì, è importante che sia più sul versante “scuro”. È qui che spegnerete il fuoco della padella per concentrarvi sulla bollitura delle linguine. L’ideale, durante questa fase, sarebbe avere sullo stereo un grande classico, che so, Dylan, Coltrane, i Beatles, perché pare che influenzi positivamente la cottura della pasta. Ma ecco che arriva il momento clou che cambierà per sempre la vostra visione degli spaghetti AOP: un minuto prima di scolare le linguine riaccendete il fuoco del condimento, ora scolate molto ma molto bene la pasta e versatela direttamente in padella, aggiungete un giro di olio e, adesso, tre cucchiai abbondanti di pan grattato. Sarà lui ad amalgamare splendidamente i vostri spaghetti creando una pappetta irresistibile che vi renderà l’eroe dei vostri ospiti. Il budget complessivo di questo piatto (vini esclusi) è di 4 euro, la durata della preparazione si aggira sui 17 minuti. Sconsigliato in caso di primo incontro con la persona che si vuole corteggiare. E se proprio volete abbinare un secondo, io mi orienterei – vista la tabula rasa gustativa creata dall’aglio – su qualcosa di freddo e neutro, tipo del roast beef o del carpaccio. Arrivederci, forse, alla prossima estate.

Terrazza panoramica aperta tutto l’anno

RISTORANTE

Affacciati sul gusto, menù originali e piatti tipici P.zza Einaudi 1, Palazzo dell’Orologio - Ravenna Centro (dietro Piazza del Popolo) - Tel. 0544 33133 • chiuso la domenica


SPORT& TEMPO LIBERO

SPORT

40

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

CALCIOSCOMMESSE

Sergio Aletti non molla il Ravenna Il nuovo proprietario resterà anche in caso di retrocessione tra i dilettanti Se sarà serie D sarà ancora con Sergio Aletti. Il 51enne lombardo (nella foto), diventato proprietario del Ravenna Calcio a fine giugno, non intende mollare i colori giallorossi anche se la giustizia sportiva dovesse abbattersi con violenza sul club ravennate. E il rischio è concreto visto che il 3 agosto, alla prima udienza del processo sportivo per l’ultimo scandalo calcioscommesse che vede il Ravenna e cinque suoi ex tesserati, la procura federale ha avanzato richieste pesanti per la società che fino a un paio di mesi fa era nelle mani di Gianni Fabbri, noto imprenditore ravennate nel settore dell’impiantistica elettrica industriale: esclusione dal campionato di competenza (Prima divisione di Lega Pro, terza serie nazionale) più 50 mila euro d'ammenda. Insomma sarà difficile conservare in tribunale la categoria conservata sul campo attraverso un finale di stagione rocambolesco. Non è da escludere che la commissione disciplinare spedisca la squadra di Aletti tra i dilettanti. La sentenza è attesa per l’8 o 9 agosto (tutti gli sviluppi della vicenda li troverete sul nostro sito www.ravennaedintorni.it mentre il settimanale tornerà solo a settembre). Dalla procura federale richieste pesanti anche per i cinque ex tesserati del Ravenna

Al processo sportivo la procura chiede la retrocessione

Gianni Fabbri (ex presidente): 5 anni di inibizione più preclusione. Leonardo Rossi (ex tecnico): 3 anni di squalifica. Antonio Ciriello (ex vicepresidente): 4 anni di inibizione. Nicola Santoni (ex tecnico ): 5 anni di squalifica più preclusione.

A CALCIO A 5: PARTIRÀ IL 3 OTTOBRE UN TORNEO INVERNALE

NUOTO

Rinascita bissa il successo nel Fondo Nuova affermazione ai campionati regionali Seconda edizione dei campionati regionali di Fondo Uisp e seconda vittoria consecutiva della Rinascita Ravenna. Domenica 31 luglio si è svolta, presso il Circolo Congrega dei Velisti a Cesenatico, la seconda edizione dei campionati regionali Uisp di fondo: la manifestazione, che continua a crescere di anno in anno, contava quest’anno oltre 170 partecipanti fra Agonisti e Master. Il campionato si è svolto su un triangolo di 2.400 metri in una giornata dalla temperatura decisamente gradevole e con un mare appena increspato che ha permesso agli atleti di svolgere la loro gara senza troppi problemi. Gli atleti ravennati si sono messi in evidenza con un primo e secondo posto assoluto nel settore maschile e un secondo e un terzo posto assoluto femminile. Protagonisti principali sono stato Lorenzo Regard e Filippo Galli che hanno distanziato di oltre un minuto tutti gli altri partecipanti. Per quanto riguarda il settore femminile, Federica Pianese e la rivelazione Martina Lanaro sono arrivate rispettivamente 2a e 3a, quasi a ridosso della vincitrice. Questi i podi dei ravennati nelle varie categorie: Lorenzo Regard è giunto 1° assoluto, Filippo Galli 2° assoluto e 1° della categoria Ragazzi, Cristian Cortesi ha ottenuto il 3° posto nella categoria Ragazzi. Fra le femmine Federica Pianese si è qualificata 2a

coinvolti in un presunto giro di gare truccate per avere risultati più certi su cui scommettere. Giorgio Buffone (ex direttore sportivo): 5 anni di squalifica più preculsione, più tre anni e 3 mesi di squalifica in continuazione.

P P U N T I

CON PARTITE LA SERA DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ

La Lega Calcio Uisp di Ravenna organizza un torneo invernale di calcio a cinque che si svolgerà a partire dal 3 ottobre. La partecipazione al torneo è aperta a tutti: associazioni sportive, Cral aziendali, circoli o gruppi di amici. Il torneo si svolgerà con modalità definite dal numero di squadre iscritte e potrà essere a girone unico o a più gironi con successiva fase finale. Le giornate di gara saranno stabilite successivamente alla chiusura delle iscrizioni. Di norma si giocherà la sera, dal lunedì al venerdì con orario d’inizio delle gare alle ore 20, poi alle 21 e infine alle 22, e il sabato se necessario partendo da un orario pomeridiano. Per poter partecipare sono richiesti l’affiliazione e il tesseramento presso la Uisp Ravenna e una quota-cauzione che verrà restituita al termine della manifestazione, mentre non sarà richiesta alcuna quota di iscrizione. Le preiscrizioni per la manifestazione andranno effettuate entro il 5 settembre presso il comitato Uisp di Ravenna. Gli interessati possono prendere visione del regolamento del torneo sul sito web www.uisp.it/ravenna.

UFFICI CHIUSI DAL 6 AL 21 AGOSTO. E DAL 26 SARANNO PROPOSTE ESIBIZIONI E PROVE GRATUITE DI ATTIVITÀ SPORTIVE ALLA FESTA DEL PD

assoluta e 2a Junior, Martina Lanaro 3a assoluta e 3a Junior, Elisa Galli ha ottenuto l’oro fra le Ragazze e Maria Chiara Cortesi ha infine dominato nella categoria Esordienti A. Da ricordare anche le buone prestazioni delle altre atlete che hanno, per la prima volta, partecipato a una gara di fondo: Elena Baroni, Federica Donati e Cecilia Regard. La Rinascita è giunta prima nella classifica a squadre con circa 100 punti davanti alla Nal (organizzatrice della manifestazione), al Rubicone Sport di Savignano e alla SwimFit di Cervia.

Informiamo i soci della Uisp Ravenna che gli uffici del nostro comitato resteranno chiusi per ferie dal 6 al 21 di agosto compresi e riapriremo regolarmente da lunedì 22 agosto. Ricordiamo inoltre che da venerdì 26 agosto saremo presenti alla festa provinciale del Pd dove proporremo esibizioni e prove gratuite di attività sportive, e dove sarà possibile ricevere informazioni sulle attività della Uisp Ravenna.

A cura del Comitato UISP di Ravenna via G. Rasponi, 5 - RA tel. 0544.219724 - fax 0544.219725 E-mail: ravenna@uisp.it - www.uisp-ra.it


INFORMAZIONE PROMOZIONALE

EP STORE

«Personalizziamo tutto il personalizzabile» «Personalizzo tutto quello che si può personalizzare». Ci accoglie così, cordiale e sorridente, Emiliano Pagano, titolare del negozio sportivo EP Store di via Nicolodi 11. Personalizzi tutto ma...proprio tutto tutto? «Certo che sì – ci risponde ridendo Emilano – posso personalizzare come già ho fatto perchè così mi fu richiesto, le mutande di un addio al celibato con ricamate frasi da censurare con il più classico dei bip, così come posso stampare dove vuoi tu i più famosi fra i motti di Otto Grunf, il Tetesco di Germania di Alan Ford». Accidenti Emiliano la mia generazione è nata e cresciuta assieme ad Alan Ford ed ai motti di Otto Grunf ma... parliamo ora di cose serie. Hai un negozio bellissimo, pieno di chicche e di cose interessanti di alta qualità. Sei, sopratutto, un innovatore, un “unicum" fra i tuoi colleghi di Ravenna. «Proprio così – risponde con orgoglio Emiliano – perchè io personalizzo tutto. Battute a parte, riesco a personalizzare tutto quello che, in genere, non viene personalizzato, scarpe, parastinchi, palloni, guantoni da portiere. Sono specializzato nei ricami, nell'impreziosire un semplice indumento sportivo con un tocco di classe. Vorrei che la gente sapesse che posso personalizzare anche un singolo pezzo. Sono in grado di soddisfare, insomma, sia le esigenze di nicchia che le richieste di grandi numeri». Vedo una marea di maglie da calcio alcune molto datate, quasi storiche. Sono maglie originali? «Assolutamente sì – conferma il giovane titolare di EP Store –, sono amico di molti calciatori e molti di loro mi hanno regalato la loro maglia, Luca Toni, Schwoch, Filippo Galli, Ibrahimovic, Eto’o. Calcio, ma non solo. Vestono EP Store la squadra di Taekwondo di Ravenna e l'Edera Boxe Ravenna, società alla quale sono sentimentalmente molto legato perchè sono un ex pugile dilettante. Devi poi sapere che EP Store è co-sponsor assieme al Ristorante

L’EP Store di via Nicolodi 11 a Ravenna è amatissimo dagli sportivi, che qui trovano articoli degli migliori marche da trattare in modo “custom” secondo qualsiasi desiderio. Le maglie da gioco vanno per la maggiore, ma anche guanti da portiere, parastinchi, palloni e scarpe

La Pritona di una forte squadra di calcetto amatoriale che primeggia nei campionati provinciali e la cui maglia viene indossata da ex campioni come Massimo Gadda e Beppe Pregnolato, due autentiche bandiere del Ravenna del bel tempo che fu, quando primeggiava in serie B e vinceva a Torino, a Napoli, a Cesena». Vedo nomi di marche molto prestigiosei, una scelta veramente vasta. «Cerco di offrire innanzitutto un servizio eccellente e tanta qualità. Personalizzare significa capire quello che vuole un cliente, condividere un suo desiderio ma, ovviamente, uno stemma od un ricamo devono far bella mostra di sé su un qualcosa di degno. Per questo commercio Lotto, Nike, Legea, Adidas, marchi seri, marchi di cui ci si può fidare. Cerco sempre di favorire il rapporto, lo scambio, il contatto umano. Per me un sorriso, una pacca sulla spalla, una stretta di mano valgono molto, anzi moltissimo. Questo è quello che voglio comunicare nei miei due siti, www.cercovendocompro.com e www epstore.com». EP Store collabora con la Scuola di Polizia e con imprenditori molto affermati e conosciuti. Incontriamo in negozio Tiziano Renzi, titolare

Nel negozio di Emiliano Pagano si personalizza con gusto e grande abilità qualsiasi cosa, dalle auto alle maglie sportive. E proprio i campioni di calcio sono i più affezionati clienti dello Store che è anche sponsor di una forte squadra amatoriale di calcetto

dello storico ristorante La Pritona di Lido Adriano. «Il mio locale che è rinato a nuova vita grazie alla bravura e alla tenacia di Giusy e Giordano è da sempre legato al mondo del calcio ravennate. Ricordo il periodo in cui sotto la presidenza di Saturno Bucci il Ravenna riuscì a vincere due campionati e a riemergere nelle categorie professionistiche. Oggi siamo co-sponsor assieme ad EP Store di una forte squadra amatoriale di calcetto. Stimo molto Emiliano una persona positiva, sempre disponibile ed attenta alle esigenze della clientela. Molto bella la maglia che ha confezionato per il nostro staff, impreziosita da una coccarda tricolore che fa bella mostra di sé sulla spalla in onore dei 150 anni dell' unità italiana». Con piacere vediamo entrare nel negozio anche Massimo Gadda e Beppe Pregnolato. Che nostalgia! La serie B, i derbies vinti contro il Cesena, il 4-2 al S.Paolo di Napoli... quanti ricordi! Gadda con grande gentilezza tiene subito a precisare di essere innanzitutto amico di Emiliano. «Questo negozio va oltre alla solita vendita al dettaglio, Qui è possibile trovare cordialità, cortesia ma anche tanta professionalità. Quale altro negozio fa orario continuato anche nel perio-

do estivo? Emiliano è un innovatore e sono fiero che EP Store dia il suo patrocinio al Football Camp Estivo che io e Beppe Pregnolato organizziamo a Marina di Ravenna ormai da una decina di anni. In quale altro negozio sportivo si può trovare un'offerta così vasta di articoli assieme alla possibilità di personalizzare o di ricamare la propria maglia o la propria t shirt?». Proprio così. Il mai dimenticato capitano del Ravenna che fu ha ragione, ha completamente ragione. Simpatia, professionalità, genialità, innovazione. Questo è EP Store. Grazie Emiliano e... buona fortuna.

Abbigliamento Sportivo e da Lavoro personalizzato

• RICAMI PERSONALIZZATI • ACCESSORI SPORTIVI E DA LAVORO • ANTINFORTUNISTICA • GADGET PER AZIENDE • IDEE REGALO • SCRITTE PER VETRINE E FURGONI • LOGHI E SCRITTE PERSONALIZZATI

Ravenna, Via Nicolodi 11 Tel./Fax 0544 590971 Cell. 346 6718221 e.p.consulenza@alice.it www.epstore.it www.epconsulenza.com


SALUTE& BENESSERE

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

IL CASO

SOLIDARIETÀ

Si prescrivono troppi farmaci

A Marina l’Avis festeggia i 50 anni L’Ausl avvia dei controlli ma i medici di famiglia protestano della fondazione Si prescrivono troppi farmaci e l’anno scorso sono stati spesi quasi 73 milioni di euro. A dolersi di questa situazione è l’Azienda Usl di Ravenna che cerca di correre ai ripari e avvia accertamenti nei confronti dei medici di medicina generale per cercare di capire l’appropriatezza di tali prescrizioni. La direzione generale assicura che non si tratta di una questione meramente economica, ma più che altro di salvaguardia della salute dei cittadini, verificando gli effetti collaterali dei farmaci, soprattutto quando la prescrizione è inappropriata. Così ha inviato 204 lettere a professionisti ravennati, che in totale sono 283, chiedendo a ciascuno di fornire le motivazioni delle prescrizioni ritenute incongruenti per vari motivi. In alcuni casi sono stati prescritti antibiotici a persone al di sotto dei 18 anni quando quel tipo di farmaco è controindicato, oppure un altro contro l’osteoporosi indicato per le donne e prescritto a uomini. Non si è fatta attendere la riposta dei medici e i loro sindacati hanno dichiarato lo stato di agitazione. Inoltre, in una nota diffusa dall’ordine dei medici, il presidente Stefano Falcinelli non contesta i compiti di verifica dell’Ausl come indica anche l’Accordo collettivo nazionale, piuttosto la modalità. «I medici – scrive Falcinelli – hanno lamentato l’assenza di una opportuna preventiva comunicazione; è vero che personalmente ho ricevuto una telefonata del direttore sanitario dell’Ausl Raffaella Angelini, ma quando le lettere stavano già partendo. Inoltre le lettere del-

l’Ausl sono state inviate in estate durante un periodo di ferie con solo 15 giorni di tempo, così come previsto dall’Acn, per rispondere sui controlli delle prescrizioni dell’anno scorso e non è stato fatto alcun filtro sulle verifiche, chiedendo spiegazioni indistintamente a chi ha numerose prescrizioni da giustificare e a chi a un’unica ricetta chiaramente attribuibile a mero errore materiale». Per Falcinelli i medici di medicina generale, ma anche quelli dell’ospedale, lamentano la carenza di dialogo, di collaborazione e soprattutto di fidelizzazione al sistema dei professionisti. «Ritengo – prosegue – che l’Ausl deb-

ba impegnarsi maggiormente a sostenere i suoi professionisti, sia del territorio che dell’ospedale, che si trovano ormai nell’impossibilità di dare risposte certe in tempi certi, stretti sempre più tra una domanda di salute in crescita continua ed esponenziale e la carente risposta del sistema, anche per le conseguenze della recente manovra finanziaria». Falcinelli conclude condividendo pienamente quanto dichiarato dal presidente della Provincia Claudio Casadio che ha auspicato un’intensificazione del confronto con i professionisti. Claudia Graziani

«L’Ausl dovrebbe sostenere di più i suoi professionisti»

In occasione del 50° Anniversario della fondazione dell’AVIS provinciale di Ravenna, martedì 9 agosto si terrà in piazza Dora Markus a Marina di ravenna una serata conviviale in collaborazione con la Pro Loco di Marina e il patrocinio della Provincia di Ravenna. L’appuntamento in piazza prenderà avvio alle 19 con l’apertura dello stand gastronomico, nel quale è possibile gustare antipasto di pesce azzurro marinato, maccheroncini al pesce, fritto di pesce azzurro e pesce azzurro alla brace. Alle 22 ci sarà il saluto delle autorità e la consegna di un riconoscimento a tutte le Sezioni territoriali AVIS della Provincia. La serata sarà inoltre allietata con musica dal vivo. Si tratta anche di un’occasione per ricordare a tutti, donatori e non, che d’estate spesso, per via di ferie e vacanze varie, la donazione di sangue di sangue viene dimenticata, creando delle carenze proprio in uno dei periodi più delicati dell’anno.

SALUTE

42

va in vacanza. Sarà nuovamente in distribuzione giovedì 1 settembre con il nuovo numero. Continua a seguirci consultando le notizie aggiornate in tempo reale su

www.ravennaedintorni.it S PA Z I N U O V I P E R I L B U S I N E S S

Questo numero resta in distribuzione per tutto il mese di agosto


SALUTE& BENESSERE

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

43

INFO PROM

RENOVA PALACE

Le sedute sono minimamente invasive, rapide e ripetibili, con risultati visibili in meno di quattro giorni, senza nessun effetto collaterale permanente e una versatilità di impiego senza pari Sono bastati appena pochi giorni perché l’allarme nato su internet e sui giornali intorno alla tossina botulinica in maniera a dir poco superficiale, avesse termine. Una bufala senza alcun fondamento. Nota da anni in chirurgia neurologica, la tossina botulinica è oggi il trattamento di medicina estetica preferito dagli italiani, che ne sono anche i maggiori fruitori al mondo, come confermano i dati di una recente indagine condotta dalla società londinese Research International. Una pietra miliare nel progresso della medicina estetica che evidenzia una tendenza sempre più forte: la voglia di trattamenti dolci e accessibili ma altamente efficaci. Il suo meccanismo d’azione, più noto agli addetti ai lavori, è chimicamente semplice: bloccando il rilascio di aceti colina, la tossina botulinica impedisce che l’impulso nervoso giunga a destinazione. E il suo impiego in campo medico-estetico è geniale: “si va dal ringiovanimento del viso e del collo, all’effetto lifting, fino al trattamenti della sudorazione eccessiva l’iperidrosi, patologia che spesso viene trascurato dal medico di base e i mal di testa. Il trattamenti con il botulino contro le rughe d’espressione è stato il primo utilizzo cosmetico approvato in Italia dal Ministero della Sanità, ed è anche il più eseguito. Attraverso opportune inoculazioni della tossina diluita, si tratta la zona gabellare (fronte) ottenendo una parziale e selettiva riduzione dell’attività di alcuni muscoli mimici”, la cui azione è molto importante perché si sa che l’eccessiva mimica facciale è a lungo andare la principale causa della formazione delle rughe d’espressione. Infatti, in un soggetto giovane la pelle esegue il movimento muscolare contraendosi e decongestionandosi completamente , con il passare degli an-

Renova Palace, Centro Dentale Ravenna, p.zza Einaudi 1 tel. 0544 33206

ni la cute non è più in grado di distendersi, avendo perso parte delle sostanze che ne garantiscono l’elasticità. Ecco che l’azione della tossina botulinica ha duplice effetto: da una parte rilassa e distende la pelle e dall’altra riveste una sorta di azione preventiva nei confronti delle rughe.

ATTENZIONE AL MADE IN CHINA Per ogni tipo di trattamento con il botulino devono essere impiegati i farmaci autorizzati dall'Aifa, l'ente che nel nostro paese vigila sui medicinali. Purtroppo per questo prodotto farmaceutico, come per molti altri, esiste un mercato nero non controllato delle autorità. In questo commercio finiscono prodotti poco sicuri, realizzati in Cina o in Paesi dove non vengono garantite le norme di sicurezza e di igiene, che sono alla base di ogni prodotto farmaceutico. Per essere sicuri che venga usato un farmaco in regola è bene chiedere al medico di vedere la fiala che contiene il medicinale. Inoltre, è importante che il dottore non usi un prodotto già aperto, o “diluito” in modo casalingo.

Esame computerizzato del piede Plantari e scarpe su misura Calze elastiche - Busti Sistemi antidecubito e di trasferimento Saliscale - Tutori ortopedici Ausili per disabili e anziani NOLEGGIO letti, carrozzelle, apparecchi per magnetoterapia, ultrasuoni, mobilizzatori di ginocchio, spalla e caviglia...

Consegna a domicilio

LA CURA VA RIPETUTA NEL TEMPO L'effetto della tossina botulinica dura circa 4 mesi, in seguito l'applicazione deve essere ripetuta. In alcuni casi, con il passare del tempo e il ripetersi delle iniezioni i benefici durano più a lungo. Inoltre, la persona, soprattutto se soffre di problemi invalidanti (come gli spasmi facciali o il blefarospasmo) nota subito un miglioramento e ciò determina sia un forte incoraggiamento psicologico, sia a continuare le applicazioni sia a sentirsi più sicuri anche quando il problema torna a ripresentarsi.

LUGO (RA) Via Provinciale Cotignola 22/1 Tel. Fax 0545 23669 - Cell. 335 6363355 CODIGORO (FE) Via IV Novembre 48 Tel. Fax 0533 718151 - Cell. 340 2689539 www.sanitariaromagnola.it info@sanitariaromagnola.it


44

COMMENTI& OPINIONI

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA& DINTORNI

detti e contraddetti a cura di FAUSTO

PIAZZA

LA NOTTE DELLA CULTURA SENZA ... LA CULTURA Qualcuno non se n’è accorto ma ieri sera (martedì 2 agosto, ndd) a Marina di Ravenna si svolgeva la “Festa della Cultura”. Insomma il motivo per cui gli stabilimenti balneari erano aperti fino alle 3 di notte e per cui a Marina c’era un movimento che di solito c’è solo di sabato sera è perché c’era il tema della “cultura” cui rendere omaggio. Devo essere sincero: essendo uno di quelli che frequentano per svago Marina di Ravenna come molti miei coetanei e che dunque ha partecipato ieri sera alla “festa della cultura” non sono particolarmente dispiaciuto che ci fosse la cultura da festeggiare. Il punto è un altro, però: la cultura francamente era del tutto assente. Oddio, come motivo per far tenere aperti fino alle 3 gli stabilimenti balneari mi è parso ottimo – e lo dico senza alcun intento polemico – ma a questo punto poco sarebbe cambiato se anziché la cultura si fosse festeggiato per il cocomero, per l’erba medica o per gli dei dell’amore. Sgombero il campo dagli equivoci: qui non si vuole fare l’ennesima dichiarazione sul problema delle capienze o su quello dello sballo a Marina [...]. Ciò che si vuole evidenziare è che in questa città e nell’amministrazione che la governa l’ipocrisia la fa da padrona e per concedere tre deroghe per chiudere oltre la mezzanotte – che non ho difficoltà a sostenere che potrebbero anche essere più numerose – non si può far a meno che ammantare l’evento come “culturale” anche se di culturale non ha alcunché. Se cominciassimo almeno a chiamare le cose col loro nome forse sarebbe più facile anche fare scelte migliori per risolvere i problemi dei cittadini. Alberto Ancarani, Pdl Ravenna

L’ASP HA I CONTI IN ORDINE: LE CONTRADDIZIONI DELLA POLITICA

Leggo sulla stampa tante idiozie e alcune verità sui nostri servizi sociali. In questi giorni mi ha stimolato la lettura dei quotidiani sull’ex Consorzio

L’OSSERVATORIO

Le lettere, le opinioni e i commenti a cui si riserva di rispondere il direttore di Ravenna&Dintorni Fausto Piazza, vanno indirizzate alla mail faustopiazza@reclam.ra.it oppure al fax 0544 271651 o all’indirizzo viale della Lirica 43, 48124 Ravenna.

TUTTO D’UN TRATTO di

GIANLUCA COSTANTINI

Servizi Sociali, ma soprattutto l’audizione in commissione servizi dei dirigenti dell’Asp. Leggere attentamente significa coglierne le contraddizioni, se la direttrice parla di conti in ordine nonostante la pesante eredità lasciata dall’ex Conzorzio, il presidente chiede al Comune di fare delle scelte perche la “coperta è corta”, non si possono fare tutti i servizi, salvo poi dire che, nonostante le poche risorse, la qualità dei servizi è alta. Ogni famiglia sa che se il suo “Pil” è diminuito è impossibile fare una spesa di qualità, se vuoi mangiare tutti i giorni devi adeguarti

ai discount e diminuire anche la quantità degli alimenti, se per l’Asp la matematica non è un’opinione, se si spendeva 20 per fare buoni servizi con tanta fatica, oggi si spende dieci per fare tutto e con alta qualità? È solo una questione di cambio contabilità come ci vogliono far credere? Potrebbero dare la ricetta alle famiglie: per sopravvivere, cambiate contabilità e ce la farete! Ma se il governo ha tagliato il welfare, come fa il governo locale a dire che non cambierà la qualità dei servizi? Contraddizioni della politica. Scrivo queste righe sui servizi perché

sono una cittadina indignata e stanca per ciò che vedo nella nostra città e per alcuni fatti che mi sono successi personalmente. È sotto gli occhi di tutti, se si vuole vedere, che da un’anno e mezzo circa sono aumentate le persone che chiedono elemosina e non parlo degli immigrati e/o clandestini, mi riferisco agli indigenti italiani che implorano la carità, se attraversi il centro cittadino trafficato, dire no non risulta difficile, ma quando verso sera, parcheggi l’auto a città deserta, in piazzetta Arcivescovado, si avvicinano persone che insistentemente esigono qualche euro per mangiare, che puoi fare? Elargisci spaventata. I signori dell’Asp, il consiglio comunale con tutti i suoi eletti, sanno che i servizi sociali sono estremamente legati alla sicurezza di tutti i cittadini? Quando “si ha fame”, non si ha nulla da perdere e possono aumentare episodi di delinquenza e violenza. Non mi si dica che la qualità dei servizi è alta se aumentano gli indigenti, che nessuno intercetta più, si lasciano al proprio destino fino a quando non succede qualcosa. Preferisco sentirmi dire la verità, cioè che non ci sono i soldi perché il governo ha tagliato i fondi al welfare, che non c’entra niente l’ex Consorzio e il cambio di contabilità, perché a pagare episodi di violenza alla fine sono sempre donne e anziani. Ultimamente ho fatto uno stage gratuito di difesa personale per sole donne, sono convinta a settembre di frequentare il corso , perché in questa città non mi sento più tutelata, nè sicura di girare liberamente, mi sono davvero spaventata. [...] Dirigenti Asp, amministratori e politici non prendeteci più in giro con le vostre dichiarazioni che non combaciano con la realtà. Siete ciechi o fate finta di esserlo per non pagare il dazio? Sono indignata per il “silenzio”, al taglio dei servizi, stiamo tornando indietro a mille, rispetto alla qualità acquisita negli anni precedenti e voi dite che va tutto bene con meno risorse? [...] Mariangela Lugaresi, Ravenna

Come se la passano in vacanza i ravennati più noti di

MOLDENKE

Tempo di ferie per quasi tutti. Noi, per esempio, ci rivediamo in settembre, nel frattempo però ecco per voi alcune dritte su come e dove poter trovare in vacanza i ravennati più noti. Il maestro Muti, per fortuna, potete vederlo in tv e sui giornali a bordo di un aereo dell’Alitalia, per cui è testimonial. Benissimo, per carità, ci fa piacere. Qualcuno, però, ci spieghi come sia stato possibile che il Ravenna Festival si sia affidato a una compagnia greca (greca!) per il viaggio dell’amicizia in Kenya, rischiando di far saltare tutto e lasciando a casa decine e decine di persone a causa dell’annullamento del volo. Caro maestro, non è stato proprio possibile ottenere un cambio merci con la nostra compagnia di bandiera? Niente aereo per il nostro sindaco, Fabrizio Matteucci, che trascorrerà le vacanze insieme al suo nuovo guru spirituale, il cardinal Tonini. Me li immagino, tutti e due, in costume, sotto l’ombrellone, mentre si tengono la mano. Oddio, no, a dire il vero non ce la faccio proprio a immaginarmeli. Saltano, invece, le vacanze dell’assessore alla Partecipazione (già, c’è un assessorato alla Partecipazione) Valentina Morigi, troppo impegnata a preparare tre mesi di dibattiti per progettare la Darsena con i cittadini. Tre mesi. Il pubblico ci ha messo trent’anni, mentre i cittadini dovranno spicciarsi, a non fare nulla. Poi, finita la pagliacciata, in Comune potranno tirare un sospiro di sollievo e tornare a non fare niente come prima. Una roba inquietante. Giorgio Buffone, ex diesse del Ravenna travolto dal calcio scommesse, trascorrerà di sua spontanea volontà il Ferragosto in carcere, dove dice (sul Carlino) esserci più umanità che fuori. A Capalbio si sta rilassando invece David il Vikingo, il più amato esponente del Pd ravennate. Voleva andare in vacanza a Marina per farsi contare un’altra volta dai carabinieri in una festa in spiaggia, ma il capogruppo dei grillini, Pietro Vandini, è purtroppo morto schiacciato dalle macerie del “sigarone”, crollato proprio nel corso di una delle sue perlustrazioni notturne. Smentisce invece il proprio decesso, come erroneamente riportato su queste colonne la scorsa settimana, Samantha Comizzoli, che ha deciso di querelare il leone che aveva tentato di divorarla.

9 AGOSTO 2011 MARINA DI RAVENNA (Piazza Dora Markus) ORE 19,00:

apertura stand gastronomico ORE 22,00

saluto delle autorità e consegna di un riconoscimento alle AVIS Comunali della Provincia La serata sarà allietata con musica dal vivo


GIOCHI& PASSIONI

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

MERLINO E IL DESTINO

CRUCIPUZZLE LOCALIZZATO

IL BLOG DI MORGANA

Meno male che c’è agosto... in giro sin bici per la città!

ARIETE Con Marte dissonante cercate di non sfoderare i denti a sciabola della tigre indiana se vi sentirete un po’ troppo sotto pressione per via di certe richieste da familiari e partner. Affidatevi ad una dolce Venere per dedicarvi al relax sotto all’ombrellone di giorno, e alla fornicazione casereccia di notte! TORO Venere è isterica, ma Mercurio assicura le giuste aderenze: ritrovate il livello 7 in fatto di temperature sudombelicali e gli amici vi trovano più simpatici. Sul lavoro abbandonate l’umore cupomannaro, ma se giovedì dovete chiudere una trattativa, attenzione ai figli di meretrice!

morgana@ravennaedintorni.it

GEMELLI Fastidiose questioni legate alla casa o alla famiglia rischiano di soffriggervi il fegato. Cercate quindi di alleggerirvi dai pesi inutili, tipo un partner sfigo-pendulo. Le giornate migliori per l’umore, giovedì e venerdì, anche se il lavoro vi procura fastidiose scariche diarroiche. Finanze ok. CANCRO Lavoro, progetti e amore vi esalterebbero se non fosse che siete troppo suggestionabili da un plumbeo Saturno e tendete a drammatizzare ogni più piccolo contrattempo. Forse è solo stress da pre-ferie. Stanchezza e sfighezza sul lavoro, con fine settimana di ingordigie suine, da soddisfare! LEONE Settimana tutto sommato scorrevole se non fosse che la rata del mutuo coincide con le ferie da trascorrere rigorosamente fuori casa. Occhio alle relazioni, che potrebbero essere un tantinello sfigate ed irate. L’incontro del (f)estino è ancora lontano, mentre per chi è in coppia è happy hour! VERGINE Giove simpatizza con Marte in sestile, e finalmente torna la disinvoltura in fatto di p.r. Il lavoro si consolida e si rassoda, ma anche anatomicamente vincete la naturale forza di gravità. Solo nel fine settimana potreste ricadere nel vostro solito umore pestilenziale: leggete un libro, che è meglio!

www.merciari.com

Riscrivere, o meglio ritagliare le porzioni dello schema e riposizionarle correttamente. A schema ultimato leggendo in sequenza le caselle gialle, risulterà il nome di una frazione ravennate. Soluzione dei sudoku letterali localizzati pubblicati su Ravenna & Dintorni giovedì 28 luglio 2011

BILANCIA Marte è dissonante, ma Mercurio si stringe a Venere in un armonioso abbraccio: nonostante certe flatulenze finanziarie il lavoro vi premia e gli invidiosi schiattano. Se siete in partenza per le vacanze al mare e la prova costume è agghiacciante, scegliete mete dove non vi conoscono! SCORPIONE Venere e Mercurio dissonanti rischiano di trasformare il vostro naturale pungiglione in un’arma contundente non omologata. In queste condizioni, difficile trovare chi è disposto a farsi pungere, anche suinamente. Giovedì e venerdì le giornate più delicate per l’umore: evitate discussioni. SAGITTARIO Settimana stortina, se Marte e Mercurio terminano il loro transito negativo. Il fatto è che di vostro avete gli zebedei che girano come porte girevoli delle banche: più soldi dovete pagare e più vi girano. Non lanciate chiodi in autostrada e nel fine settimana dedicatevi al relax più completo. CAPRICORNO Certa gente potrebbe portarvi più sfiga della rogna. State calmi e piuttosto fate i suini che distende i nervi, anche se l’amore è appassionante quanto il libretto di istruzione del lettore cd della Sony. Fine settimana da dedicare alla lettura o al giardinaggio, lontano dalla folla. ACQUARIO La settimana potrebbe risultare anche tranquilla se non fosse che vi ostinate ad incacchiarvi quando amici, colleghi e familiari perseverano nel ragionare con la propria testa e non necessariamente solo con la vostra! Approfittate di questo mese per prendervi una pausa… da voi stessi! PESCI Non fatevi suggestionare dai bisticci della Luna con Mercurio in opposizione: il lavoro assomiglia ad una supposta ed avete voglia di vacanze, ma riuscirete a trovare le giuste soluzioni. Se in amore cercate nuove esperienze, ma la stanchezza monta e l’ormone meno… urge farsi belli!

45

s.r.l

Via Adige 14 - Cortaccia (BZ), azienda leader nel proprio settore,

seleziona 2 persone automunite per completamento organico. No vendita, si richiede massima serietà e responsabilità. No perdi-tempo. Per colloquio telefonare al resp. zona sig. Giorgio Viezzer 335-1377290

PULIZIA

E GIARDINAGGIO

Condomini Uffici privati e pubblici Lucidatura pavimenti (CRISTALLIZZAZIONI)

Sgrassature e pulizie di fondo

In agosto, quando in molti partono per le ferie, è bello perdersi in città. Girare in bicicletta, anche contromano, perché per una decina di giorni le macchine e i pedoni che attraversano fuori dalle strisce pedonali si riducono notevolmente, le vetrine dei negozi che paiono quasi stanche con quelle scritte “saldi al 30-50-70%” e “tutto a un euro”, mentre gli “eventi ad ogni costo” per animare il centro storico di sera si spostano sul litorale dove, presumibilmente c’è più gente. Per chi, come me, le ferie le ha già consumate in giugnoluglio, è questo uno dei momenti migliori per scorrazzare in bicicletta senza il timore di essere seccata. Non che tutto sia chiuso per ferie come accadeva vent’anni fa, quando chi restava a casa non sapeva dove comprare pane e latte per 15 giorni. Tutto sembra placarsi: niente corse per portare i figli a scuola prima di andare al lavoro, gli impiegati dell’impegno sociale che sospendono le manifestazioni per rifugiarsi qualche giorno in montagna, e la maggior parte delle attività amministrative a orario ridotto. È questo il momento ideale per riscoprire la città, con le sue viuzze e piazzette silenziose, che si lasciano ammirare attraverso i coni di luce disegnati dal sole, e i giardini che si scambiano l’ossigeno con l’anidride carbonica e non con le Pm10. Persone in giro ce ne sono ancora, ma appaiono più rilassate perché almeno fino a dopo ferragosto, sono messe al bando scadenze ed impegni, mentre il sabato pomeriggio non poche attività commerciali restano chiuse, togliendoci così anche l’affanno di quella voglina da acquistare all’ultimo minuto. La città, anche per chi lavora, in agosto regala se non il riposo, almeno la quiete prima della tempesta a settembre, con i libri scolastici da acquistare, la fine dei saldi, i colleghi incazzati e depressi perché le ferie sono finite, i genitori isterici perché hanno trascorso venti giorni filati a tu per tu con i figli e ora assolutamente devono iscriverli a qualsiasi associazione sportiva, pur di costringerli a fare del moto e a stare fuori casa. Insomma, meno male che c’è agosto, che ci regala una vacanza dalla solita vecchia storia della lotta per la sopravvivenza quotidiana!

Manutenzione giardini privati e pubblici Potature di alto fusto con macchinari specifici

334 3218031 PRONTO INTERVENTO • INTERVENTI D’EMERGENZA • PREVENTIVI GRATUITI Lido Adriano - via Tono Zancanaro, 74 - tel./fax 0544 493950


46

ANIMALI&TEMPO LIBERO

giovedì 4 agosto 2011 | RAVENNA&DINTORNI

ESTATE DA CANI

VIALE ITALIA 126 MARINA ROMEA Tel. 0544 446323

Corriere, consegne urgenti Italia ed estero

Vl. Novello, 70 Lido Di Dante tel. 335 5911033 e.mail: quality-service@libero.it

Salve cari amici umani. Ormai mi conoscete tutti. Sono Pippo, il nuovo giornalista canino di Ravenna &Dintorni. Oggi il mio direttore mi ha commissionato un articolo sulla Pet Therapy. Anche il mio padrone, adesso che ci penso, dice sempre che quando mi guarda mentre dormo rannicchiato con la coda in bocca si rilassa e pensa a cose belle e positive. Che strano tipo il padrone! Mi vuole bene, parla sempre di Pet Therapy ma poi si arrabbia perchè cerco di “possederlo” mentre fa ginnastica dopo aver corso. Non solo. Mi accusa di essere un cane bianco nero (non è mia la colpa di essere nato con il nasino nero ed il pelo bianco!) cosa che per un romanista fanatico come lui è insopportabile. Non vorrà mica verniciarmi il nasino di giallo ed il pelo di rosso? No, non può essere così cattivo! Con questri sinistri pensieri mi reco a Santerno all'associazione Zebra Gialla. Mi accoglie con una bella ciotola di crocchette Roberta Ricci. «Ciao Pippo, devi sapere che la mia associazione lavora nel campo della Pet Therapy. Lavoriamo in equipe, veterinari, neuropsichiatri, psicologi. Voi animali “attirate” le persone sopratutto quando, come nel tuo caso, siete naturalmente molto socievoli. Così riusciamo con il vostro aiuto a creare dei percorsi terapeutici per aiutare bambini con problemi fisici o di disagio mentale e persone che soffrono di Alzheimer o di gravi turbe psichiatriche. Purtroppo devo confessarti che gli enti pubblici non dimostrano una grande apertura. Si parla tanto di solidarietà, di aiutare i diversamente abili ma di progetti importanti per la Pet e la Dog Therapy io ancora non ne vedo». Saluto Roberta e me ne ritorno a Ravenna in via Benaco 59 sede della Scuderia del Borgo dove mi attendono Cristiana Ravaioli e le sue coccole. Cristiana è specializzata in cavalli più che in cani. Una meraviglia! Io amo profondamente questi quadrupedi, mi innamoro spesso di loro anche se... mi frega la statura. 20 cm di altezza sono pochi per una bella cavalla! «Si caro

Cari amici umani ve la racconto io com’è utile la Pet Therapy

Pippo,il nostro cronista a 4 zampe.

Nuovo reportage del nostro inviato canino Pippo sui pregi della compagnia di un’animale domestico Pippo – mi dice Cristiana – noi siamo specializzati nella riabilitazione dei bimbi diversamente abili. Non utilizziamo medicine o farmaci ma solo e solamente i cavalli. Tutte le scuole ci danno in consegna nell’arco dell’anno gli alunni con problematiche fisiche o di disagio mentale o psicologico. Non solo. Ospitiamo anche bambini sani ed in buona salute che si integrano

perfettamente con i loro amici più sfortunati. A cavallo, infatti, un bambino diversamente abile è uguale ad un bambini sano mentre nella vita di tutti i giorni è, invece, ben più difficile che le due realtà possano convivere assieme. Pensa Pippo che abbiamo avuto una bambina cieca che è riuscita a disegnare un cavallo dopo averlo sentito al tatto. Una cosa bellisima. Il cavallo aiuta la comunicazione di chi ha problemi a comunicare, aiuta a prestare attenzione a chi ha problemi di concentrazione. Purtroppo le pubbliche autorità sembrano non prestare molto interesse a queste terapie alternative. La Pet Therapy ( e non parliamo poi della Dog Therapy ) sono ancora in una fase assolutamente embrionale». Saluto Cristiana per recarmi a

Marina Romea all’Aloha Beach, un vero paradiso per noi cani. Lungo il tragitto penso che una città che pretende di diventare Capitale Europea della Cultura nel 2019 non può trascurare terapie alternative che possono alleviare o addirittura risolvere problematiche fisiche o mentali. Giunto all’Aloha dopo un lungo e faticoso viaggio vengo accolto dalle crocchette di Alberto Belloni, il titolare, e di Alessandra la cordialissima e gentilissima responsabile della comunicazione. «Come certamente sai, caro Pippo, l’Aloha Beach ha fatto tanto per i cani. Offriamo un’area di ben 26 ombrelloni per voi ed i vostri padroni, ciotole per bere e fontane per lavarsi, Abbiamo sopratutto organizzato numerose iniziative anche assieme a Luca Rossi del Centro Studi del Cane, allevatore e profondo conoscitore della Dog Therapy. Lo sai Pippo che voi cani potete aiutare una persona diversamente abile compiendo più del 70% dei gesti che sono abitualmente compiuti da una persona normodotata? Voi cani siete utili per l’educazione dei bambini, favorite la loro capacità a relazionarsi, gli aiutate a crescere insegnando loro il rispetto e la responsabilità di doversi prendere cura di un essere vivente. Crediamo molto anche nei tuoi amici cavalli. Per questo organizzeremo nei primi cinque week end di autunno la manifestazione “A Cavallo del Mare d'Inverno” con la partecipazione di Massimo Quercioli e della Federazione Italiana Turismo Equestre. Voglio anche dirti, caro amico mio, che sosteniamo il progetto “Una Zampa per la Vita” per aiutare i tuoi ben più disgraziati fratelli spagnoli». Saluto con affetto Alberto ed Alessandra e me ne ritorno a casa fiero di quanto io ed i miei fratelli possiamo essere di aiuto agli umani. Ora sono a casa. Il mio padrone mi abbraccia con tanto affetto. Come prevedevo. Non vuole colorarmi di giallorosso! Che bello!

Direzione Commerciale Gabriele Cavallucci

Cucina Tradizionale Romagnola Bruschetteria - Pesce Via Petrosa, 266/A (Loc. Bastia) - Ravenna - tel. 388.3224849

Impianti Antintrusione e Videosorveglianza PUNTA MARINA TERME viale delle Americhe 19 - tel. 339.4848312 www.fullservice-ravenna.it - info@fullservice-ravenna.it


BIBLIOTECA ORIANI tel. 0544 30386 Consultazione: mar e ven 8.30-13 e 1519, lun, mer e gio 8.30-13, sab 8.30-12. Prestito: fino a 20 minuti prima della chiusura (dal 1 luglio al 27 agosto).

BIBLIOTECA CLASSENSE E MULTIMEDIATECA tel. 0544 482112 Sezione lettura e Multimediateca: da lun a ven 9-19, sab 9-14. Prestito: fino a 15 minuti prima della chiusura. Consultazione (piano ammezzato): da lun a sab 9-14. Consultazione interna e Fondi speciali: da lun a sab 9-14. Fondi antichi e archivio storico: da mar a ven 9-14, sab 9-13 – distribuzione dalle 9 alle 12.30 (dal 1 luglio al 31 agosto).

EMEROTECA tel. 0544 482055 Da lun a ven 8.30-13 e 14.30-19, sab 8.30-13 (dal 1 luglio al 31 agosto).

BIBLIOTECA DEL MAR tel. 0544 482774

INFOCITTÀ

BIBLIOTECHE E MUSEI

QUALITÀ DELL’ARIA IQA dal 25 al 31 luglio 2011 Stazione Rocca Brancaleone Via Caorle Zalamella Agglomerato di Ra.

Lun

Legenda IQA Buona Accettabile

Autorizzazione Tribunale di Ravenna n. 1172 del 17 dicembre 2001

Mar

Mer

Mediocre

Gio

Ven

Scadente

Sab

Dom

Pessima

L’IQA (Indice di qualità dell’aria) rappresenta sinteticamente lo stato complessivo dell’inquinamento atmosferico. Viene calcolato sulla base dei livelli di concentrazione degli inquinanti più critici del nostro territorio: particolato fine (PM10), biossido di azoto ed ozono. In funzione del suo valore si individuano cinque classi di qualità dell’aria. I dati giornalieri di Qualità dell’Aria relativi alla Provincia di Ravenna sono consultabili al sito: http://www.arpa.emr.it/ravenna/. L’andamento giornaliero delle concentrazioni di polveri PM10 in Emilia-Romagna è consultabile al sito: http://www.liberiamolaria.it

FIDO IN AFFIDO

ADOTTAMICI

Jack

Minù

CASA VIGNUZZI BIBLIOTECA PER RAGAZZI tel. 0544 482819

Da lun a giov 9-22.30, ven 9-18, sab 9-12; sala studio e sala internet lun-ven 1722.30, sab 14.30-18.30.

Jack ha 5 anni, è un incrocio spinone-labrador. Rischia il box del canile... Un appello per trovargli un nuovo padrone che lo ami e lo coccoli tanto!

Minù è una bellissima cucciola simil-siamese, buttata oltre il cancello del gattile con le sue sorelle. Aspettano tutte una famiglia affettuosa, che le accolga nella sua casa.

BIBLIOTECA SPORTIVA CONI tel. 0544 37432

Per le adozioni: Ufficio per i diritti degli animali, tel. 800 099577, oppure canile, tel. 0544 453095.

Per le adozioni (anche a distanza): Gattile di via Trieste, tel. 0544 436202; www.perglialtri.it/solia4zampe.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI tel. 0544 684409

Direttore Generale: Claudia Cuppi Pubblicità: Reclam Edizioni & Comunicazione srl Tel. 0544 408312 - info@reclam.ra.it Stampa: Galeati Industrie Grafiche, www.galeati.it

APERTURA DIURNA 8.30-19.30 Dal 31 luglio al 6 agosto Dell’Aquila, piazza XX Settembre 1 - tel. 0544 30173;

Candiano, via Trieste 1 - tel. 0544 422590; Comunale 10, via 56 Martiri 106/E (Ponte Nuovo) - tel. 0544 61088; Al Mare (dall’1 al 6 agosto), viale Mare 80 (Casal Borsetti) - tel. 0544 445019; Comunale 5 (dall’1 al 6 agosto), via delle Nazioni 77 (Marina di RA) - tel. 0544 530507.

Dal 7 al 13 agosto Comunale 4, via Nicolodi 21 - tel. 0544 421112;

Lun, mer e ven 9.30-12 e 16-18.30, mar e gio 9.30-12.30 (fino al 15 settembre).

Lun, mar, gio e ven 15-18, mer 9-12. Altri orari su appuntamento.

Editore: Edizioni & Comunicazione srl Via della Lirica 43 - 48100 Ravenna - Tel. 0544 408312 - info@reclam.ra.it Direttore responsabile: Fausto Piazza Collaborano alla redazione: Federica Angelini, Alessandro Fogli, Luca Manservisi, Guido Sani, Serena Garzanti (segreteria), Erika Marchi e Maria Cristina Giovannini (grafica). Collaboratori: Ivan Adonis, Andrea Alberizia, Elisa Battistini, Roberta Bezzi, Matteo Cavezzali, Francesco Della Torre, Lorenzo Donati, Claudia Graziani, Linda Landi, Sabrina Lupinelli, Maria Giovanna Maioli, Fabio Magnani, Giulia Montanari, Angela Schiavina, Serena Simoni Fotografie: Paolo Genovesi, Fabrizio Zani Illustrazioni: Gianluca Costantini, Geralama, Flavio Montelli Tel. 0544 271068 - Fax 0544 271651 - redazione@ravennaedintorni.it

FARMACIE

Gio 9.30-13.30.

PALAZZO CORRADINI tel. 0544 34345

47

INFORMAZIONI& SERVIZI

RAVENNA& DINTORNI | giovedì 4 agosto 2011

Del Portico, via Corrado Ricci 17 - tel. 0544 212614; Comunale 3 (dall’8 al 14 agosto), via Po 18 (Porto Corsini) - tel. 0544 446301; Piferi (dall’8 al 14 agosto), viale dei Navigatori 35 (Punta Marina) - tel. 0544 437448.

APERTURA NOTTURNA 19.30-8.30 Comunale 8 , via Fiume Abbandonato 124 - tel. 0544 402514.

APERTURA DOMENICALE E NOTTURNA 8.30-12.30/15.30-19.30 - 19.30-8.30 Comunale 5, via delle Nazioni 77 (Marina di RA) - tel. 0544 530507.

Da lun a ven 8.30-13; mar e gio anche 14-17.

ISTITUTO MUSICALE “G. VERDI” tel. 0544 212373

NUMERI UTILI Pronto Soccorso

118

Da lun a ven 8-19.

Guardia Medica

800 244244

ITC “G. GINANNI” tel. 0544 36449

Ospedale

0544 285111

Cmp

0544 286350

Pubblica Assistenza

0544 400888

Guardia Veterinaria

0544 693099

Da lun a ven 7.30-13.30; mar e ven anche 14-17.

IPSSCT “A. OLIVETTI” tel. 0544 30326

Enpa - Protezione animali

0544 36944

Da lun a sab 8-13 (gio presso istituto Callegari).

Carabinieri

112

Polizia

113

EMEROTECA MULTILINGUE CASA DELLE CULTURE tel. 0544 591876

Vigili del Fuoco

115

Guardia di Finanza

117

Da lun a ven 9-13.

Vigili Urbani

MUSEO ATTIVITÀ SUBACQUEE tel. 335 5432810 Apertura su appuntamento.

MUSEO D’ARTE DELLA CITTÀ tel. 0544 482477 Mar, gio e ven 9-13.30 e 15-18; mer e sab 9-13.30; dom 15-18.

DOMUS DEI TAPPETI DI PIETRA tel. 0544 32512 Da lun a dom 10-18.30.

MUSEO NATURA tel. 0544 528710 Da giov a dom e festivi 9.30-13 e 14.30-18.30.

Soccorso Stradale Guardia Costiera Corpo Forestale Stato Hera Ravenna Telefono Azzurro Linea Rosa Anagrafe

0544 482999 803 116 1530 - 0544 443011 1515 800 939393 19696 0544 216316 0544 482264 - 482482

Iat

0544 35755

Informagiovani

0544 36494

Centro per l’impiego Sportello immigrati Taxi

0544 608001 0544 485301 - 0544 485302 0544 33888


Ravenna • Via 4 Novembre 35 - Tel. 0544 212727 • Centro Commerciale ESP - Tel. 0544270577

Comacchio • Centro Commerciale Bennet - Tel. 0533672291


Ravenna & Dintorni 452 - 04 08 2011