Page 1

SPORTELLO INCENTIVI

Investi risparmiando.

OTTIENI GLI INCENTIVI STATALI E LE DETRAZIONI FISCALI CON

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 1

14/01/2020 10:33:19


SPORTELLO INCENTIVI Da sempre al fianco del Cliente per offrire servizi qualificati ed efficienti, Ferroli S.p.A. ha creato il servizio “Sportello Incentivi”, per supportare i suoi Clienti nella promozione e sviluppo del concetto di efficienza energetica ed eco-sostenibilità ambientale. Oggi in Italia, sono previste agevolazioni economiche estremamente interessanti, che consentono di ridurre concretamente i costi di realizzazione delle opere di efficientamento energetico, che diventano così economicamente vantaggiose e sostenibili. Abbiamo realizzato un’area dedicata sul nostro portale www.ferroli.com/it/sportello-incentivi, con sezioni specifiche per: • CONTO TERMICO E MANDATO IRREVOCABILE ALL’INCASSO

• DETRAZIONI FISCALI (ECOBONUS e BONUS CASA)

APPROFITTANE ORA! Scopri quali sono i prodotti Ferroli incentivati dal Conto Termico o Detraibili Fiscalmente (Ecobonus o Bonus Casa), chiamando il numero verde dedicato o inviando una Email. Potrai anche decidere, con il nostro supporto, di gestire la pratica Conto Termico fino all’erogazione dell’incentivo, in convenzione con una nostra Società Partner.

800 229900

Email: sportelloincentivi@ferroli.com Web: https://www.ferroli.com/it/sportello-incentivi

SCARICA L’ELENCO PRODOTTI AGEVOLABILI, TRAMITE IL QR CODE. 2

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 2

14/01/2020 10:33:21


SPORTELLO INCENTIVI

IL CONTO TERMICO Il Conto Termico (Decreto MISE 16/02/2016), incentiva in denaro, interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili, realizzati dai soggetti privati (persone fisiche, condòmini e soggetti titolari di reddito di impresa o di reddito agrario) e dalla Pubblica Amministrazione, in edifici esistenti e fabbricati rurali esistenti (iscritti al catasto edilizio urbano).

UN VANTAGGIO DA NON PERDERE! Riqualifica il tuo Edificio e l’Impianto! INTERVENTI INCENTIVATI CODICE INTERVENTO 1C 2A 2A 2B

2B 2C 2C 2D

TECNOLOGIA UTILIZZATA

TIPO INTERVENTO Sostituzione di impianti Caldaie a Condensazione di climatizzazione invernale a gas naturale Metano con generatori a condensazione Sostituzione di generatori Pompe di Calore per il riscaldamento ≤35 kW con pompe di calore Pompe di Calore elettriche, geotermiche >35 kW e ≤2000 kW o a gas Sostituzione di generatori Generatori a Biomassa alimentati a biomassa, ≤35 kW carbone, olio combustibile e gasolio, in edifici o serre con caldaie a biomassa, Generatori a Biomassa termocamini >35 kW e ≤2000 kW e stufe a legna o pellet Solare Termico con superficie lorda ≤50 m2 Solare Termico con superficie lorda >50 m2 e ≤2500 m2 Scaldacqua a Pompa di Calore

2E

Sistemi Ibridi ≤35 kW

2E

Sistemi Ibridi >35 kW

Installazione di collettori solari termici, anche abbinati a sistemi di solar cooling Sostituzione di scaldacqua elettrici Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con sistemi ibridi “factory-made” a pompa di calore

SOGGETTI AMMESSI

INCENTIVO ANNI

Pubblica Amministrazione

5

Pubblica Amministrazione e Privati

2

Pubblica Amministrazione e Privati

5

Pubblica Amministrazione e Privati

2

Pubblica Amministrazione e Privati

5

Pubblica Amministrazione e Privati

2

Pubblica Amministrazione e Privati

5

Pubblica Amministrazione e Privati

2

Pubblica Amministrazione e Privati

2

Pubblica Amministrazione e Privati

5

3

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 3

14/01/2020 10:33:22


SOGGETTI

•G  SE (Gestore Servizi Energetici): ente garante dello sviluppo sostenibile in Italia, attraverso la promozione delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica. •S  oggetto Responsabile (SR): colui che sostiene la spesa per l’esecuzione degli interventi, ha diritto all’incentivo e stipula il contratto con il GSE. •S  oggetto Delegato (SD): persona fisica o giuridica che opera, tramite delega, per nome e per conto del SR e gestisce i rapporti con il GSE.

OPERATIVITÀ

•R  ichiesta incentivo presentata al GSE dal SR o dal SD (es. tramite ESCO o SSE). • P er i Privati cittadini, registrazione sul Portal-termico con “accesso diretto” entro 60 gg dalla data di conclusione intervento. • P er le PA (anche tramite ESCO), domanda a “prenotazione” prima di inizio lavori. • T rasmissione documentazione del lavoro effettuato e fatture pagamenti (ricevute bonifico o pagamento con carta di credito). •D  omanda precompilata da stampare, firmare e ricaricare sul portale, con copia documento di identità valido del SR.

EROGAZIONE INCENTIVO 

• F ino 5.000 € in unica rata. •M  aggiore 5000 € in 2 o 5 anni. • Incentivo variabile in base all’intervento, massimo 65% spesa sostenuta. • E rogazione incentivo entro 30/90 gg. (successivi al bimestre in cui ricade la data accettazione scheda-contratto GSE) • T rattenuta GSE per attività istruttoria, 1% incentivo + IVA (massimo 150 €). • P er interventi realizzati ai fini del D.lgs. 28/2011, incentivo erogato solo per la quota eccedente a quella obbligatoria di copertura dei fabbisogni energetici tramite fonti rinnovabili (quota d’obbligo determinata dal progettista impianti e quota eccedente indicata dal SR nella scheda-domanda al GSE).

SPESA SOSTENUTA

Spesa per smontaggio e dismissione componenti obsoleti, opere idrauliche, elettriche, murarie, interventi su rete distribuzione, sistema trattamento acqua, termoregolazione ed emissione impianto, posa in opera nuove apparecchiature.

PAGAMENTO SPESA INTERVENTO

Con bonifico ordinario bancario o postale.

CHIAMACI PER INFORMAZIONI E SUPPORTO GRATUITO!

800 229900

Link utili per approfondimenti e per tutte le verifiche necessarie: https://www.gse.it/servizi-per-te/efficienza-energetica/conto-termico https://supportogse.service-now.com/csm?id=invia_segnalazione 4

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 4

14/01/2020 10:33:22


SPORTELLO INCENTIVI

CONTO TERMICO

Esempi di incentivi ottenibili 2.E - Sistema Ibrido

Installazione sistema ibrido a pompa di calore splittata aria/acqua Pn 8 kW con caldaia a condensazione istantanea Pn 28 kW mod. OMNIA HY 08E 28C Incentivo = 2813 € Località fascia climatica E (es. TO-MI-VE-TS-BO-FI-PG-AQ-CB-PZ) Incentivo = 2317 € Località fascia climatica D (es. GE-FI-AN-RM) Incentivo = 1820 € Località fascia climatica C (es. NA-CZ-BA-CA) Incentivo = 1407 € Località fascia climatica B (es. PA)

2.A - Pompa di Calore Full Electric

Installazione pompa di calore splittata aria/acqua Pn 10 kW mod. OMNIA H 10 Incentivo = 2929 € Località fascia climatica E (TO-MI-VE-TS-BO-FI-PG-AQ-CB-PZ) Incentivo = 2412 € Località fascia climatica D (GE-FI-AN-RM) Incentivo = 1895 € Località fascia climatica C (NA-CZ-BA-CA) Incentivo = 1464 € Località fascia climatica B (PA)

2.A - Pompa di Calore Full Electric

Installazione pompa di calore monoblocco aria/acqua Pn 6,6 kW mod. RVL-I PLUS 7 Incentivo = 1922 € Località fascia climatica E (TO-MI-VE-TS-BO-FI-PG-AQ-CB-PZ) Incentivo = 1583 € Località fascia climatica D (GE-FI-AN-RM) Incentivo = 1224 € Località fascia climatica C (NA-CZ-BA-CA) Incentivo = 961 € Località fascia climatica B (PA) 5

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 5

14/01/2020 10:33:29


2.A - Pompa di Calore Full Electric

Installazione pompa di calore monoblocco aria/acqua Pn 28,6 kW mod. HMA-I 35

Incentivo = 7982 € Località fascia climatica E (es. TO-MI-VE-TS-BO-FI-PG-AQ-CB-PZ) Incentivo = 6573 € Località fascia climatica D (es. GE-FI-AN-RM) Incentivo = 5165 € Località fascia climatica C (es. NA-CZ-BA-CA) Incentivo = 3991 € Località fascia climatica B (es. PA)

2.A - Pompa di Calore Full Electric

Installazione pompa di calore monosplit aria/aria Pn 3,81 kW mod. DIAMANT S 12 (A) o multisplit Pn 5,57 kW mod. DIAMANT M 18-2 (9+9) (B)

(A)

Incentivo = 580 € (A) / 853 € (B) Località fascia climatica E (es. TO-MI-VE-TS-BO-FI-PG-AQ-CB-PZ) Incentivo = 478 € (A) / 702 € (B) Località fascia climatica D (es. GE-FI-AN-RM) Incentivo = 376 € (A) / 552 € (B) Località fascia climatica C (es. NA-CZ-BA-CA) Incentivo = 290 € (A) / 426 € (B) Località fascia climatica B (es. PA)

(B)

2.D - Scaldacqua in Pompa di Calore

Installazione scaldacqua sanitario in pompa di calore, mod. EGEA Murale EGEA 90-120 LT Incentivo = 400 € (accumuli ≤ 150 l.)

Basamento EGEA 200-260 LT/LT-S/HT Incentivo = 700 € (accumuli > 150 l.)

6

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 6

14/01/2020 10:33:31


SPORTELLO INCENTIVI 1.C - Caldaie a Condensazione

Installazione n. 2 caldaie a condensazione in cascata Pn tot. 280 kW mod. FORCE W 150+150 (A) oppure caldaia Pn 114 kW mod. OPERA 125 (B) Incentivo = 14872 € (A) / 6032 € (B) (max 40% spesa - beneficiari solo PA)

(A)

(B)

2.C - Solare Termico

Installazione sistema a circolazione forzata, mod. KIT MONOBLOCCO ST 300 H con n. 2 collettori mod. ECOTOP VHM-N 2.1 (A) e accumulo ACS 300 l., oppure sistema a circolazione naturale con accumulo 250 l. mod. ECOTECH N 250 Plus (B) Incentivo = 1453 € (A) / 1848 € (B)

(A)

(B)

2.B - Termo stufa / Caldaia*

Installazione termo stufa idro Pn 21,2 kW mod. ORIONE PLUS (A) oppure termo stufa idro con accumulo acs 100 l. Pn 23 kW mod. AT 23** (B)

(A)

Incentivo = 2087 € (A) / 2143 € (B) Località fascia climatica E (es. TO-MI-VE-TS-BO-FI-PG-AQ-CB-PZ) Incentivo = 1719 € (A) / 1765 € (B) Località fascia climatica D (es. GE-FI-AN-RM) Incentivo = 1350 € (A) / 1387 € (B) Località fascia climatica C (es. NA-CZ-BA-CA) Incentivo = 1044 € (A) / 1071 € (B) (B) Località fascia climatica B (es. PA)

*Per Caldaie biomassa ad alimentazione automatica installare accumulo ≥20 l./kW.

7

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 7

14/01/2020 10:33:39


IL MANDATO IRREVOCABILE ALL’INCASSO Il mandato irrevocabile all’incasso è la cessione dell’incentivo Conto Termico ad uno dei fornitori diretti dell’intervento, in sostituzione di una parte del pagamento in fattura e non necessita di autentica notarile. La cessione dell’incentivo deve avvenire nei confronti di un unico soggetto mandatario (es. rivenditore o nel più comune dei casi, installatore) sino ad eventuale revoca dello stesso, controfirmata dalle parti.

Una GRANDE e SEMPLICE OPPORTUNITA’! Per incentivare l’installazione di tecnologie innovative e rinnovabili! CLIENTE ➜ SCONTO IMMEDIATO IN FATTURA DEL VALORE INCENTIVO! (“Mandante”, es. Cliente privato) FORNITORE ➜ CERTEZZA INCASSO a 30/90 gg NO RISCHIO INSOLVENZA! (“Mandatario”, es. Installatore o Rivenditore)

OPERATIVITÀ

• Richiesta incentivo al GSE sul Portal-termico in “accesso diretto” da parte del Cliente Soggetto Responsabile (“Mandante”), entro 60 gg dalla fine lavori. • Dopo inserimento dati richiesti della situazione pre e post intervento, nella maschera “dati bancari”, inserire conferma del “Mandante” (spuntare “SI”) di voler usufruire del mandato all’incasso. • Procedere con inserimento dati (ragione sociale, codice fiscale, P. IVA, iban, ecc.) del Soggetto Cessionario (“Mandatario”), scaricare e completare il “modulo di mandato all’incasso” (precompilato in automatico dal sistema), contenente i dati del “Mandante” e del “Mandatario”. • Ricaricare successivamente sul Portal-termico (nella stessa sezione dove è stato scaricato il documento precompilato), il “modulo di mandato irrevocabile all’incasso” con firme autografe delle parti e copia del documento di identità del “mandatario” (modulo scannerizzato o fotografato). • Seguirà la valutazione della pratica inserita da parte del GSE e, se esito positivo, l’erogazione dell’incentivo al “Mandatario”, entro 30/90 gg. NOTA - Sul Portal-termico nella sezione “Documenti” è richiesto il caricamento della “fattura intervento” e “ricevuta bonifico” eseguito dal “Mandante” per il pagamento delle spese sostenute, detratte della quota incentivo.

CHIAMACI PER INFORMAZIONI E SUPPORTO GRATUITO!

800 229900 8

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 8

14/01/2020 10:33:40


SPORTELLO INCENTIVI ESEMPI DI MANDATO IRREVOCABILE ALL’INCASSO

1 - Sostituzione vecchia caldaia a gas con nuovo sistema ibrido Pn 8 kW, mod. OMNIA HY 08E 28C, scaldacqua ACS a pompa di calore mod. EGEA 200 LT e n.1 collettore solare ad integrazione ACS, mod. ECOTOP VHM-N 2.7 Mandante: Soggetto Responsabile (persona fisica/privato) Mandatario: Installatore/Rivenditore Importo Fattura Installatore (IVA inclusa)** Incentivo lordo sistema ibrido

16.500,00 € 2.813,00 €

Incentivo lordo PdC acs

700,00 €

Incentivo lordo solare termico

924,00 €

Trattenuta GSE (1% incentivo + IVA)

54,13 €

Incentivo netto totale (bonifico da GSE)

4.382,87 €

Pagamento Cliente (Fattura - Incentivo)**

12.117,13 €

L’Installatore riceverà dal GSE sul proprio c.c., in unica soluzione, l’incentivo netto pari a 4.382,87 €. **Importo esemplificativo dei soli costi delle apparecchiature a prezzo di listino. Pagamento Cliente e Importo Fattura devono corrispondere al centesimo. 2 - Sostituzione vecchia caldaia a gas con nuova pompa di calore Pn 60 kW mod. RGA HE IP 50.2 Mandante: Soggetto Responsabile (ditta individuale/installatore) Mandatario: Rivenditore Importo Fattura Rivenditore (IVA esclusa)** Incentivo lordo pompa di calore

29.000,00 € 17.972,00 €

Trattenuta GSE (1% incentivo + IVA) Incentivo netto totale (bonifico da GSE)

219,26 € 17.752,74 €

Pagamento Ditta Individ. (Fattura - Incentivo)** 11.247.26 €

Il Rivenditore riceverà dal GSE sul proprio c.c., in 5 rate annuali, l’incentivo netto pari a 17.752,74 €. **Importo esemplificativo dei soli costi delle apparecchiature su prezzo di listino. Pagamento Cliente e Importo Fattura devono corrispondere al centesimo.

9

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 9

14/01/2020 10:33:41


UN’ALTRA GRANDE OPPORTUNITÀ! Il finanziamento del Conto Termico*

Per i Privati cittadini è possibile finanziare gli interventi di efficientamento energetico del proprio edificio ed impianto, con il pagamento delle spese verso l’impresa esecutrice dei lavori, anticipato dagli istituti bancari o società finanziarie, ricorrendo ad un prestito a rate annuali comprensive di interessi. Il soggetto interessato, al termine dei lavori, può richiedere al GSE l’incentivo in conto termico, che consentirà la copertura parziale dei costi sostenuti. * Per gli istituti bancari e finanziari aderenti, previa verifica a cura del richiedente, delle condizioni economiche proposte.

LE DETRAZIONI FISCALI ECOBONUS La detrazione fiscale “ECOBONUS” (soggetti irpef o ires) è stata prorogata al 31 Dicembre 2020 (legge di bilancio), per gli interventi di riqualificazione energetica di immobili ad uso residenziale esistenti, con i seguenti criteri generali: •D  etraibilità fiscale 50 o 65% per soggetti privati e imprese, ripartita in 10 anni. Importo massimo di detrazione variabile in base al tipo di intervento da realizzare. Nel caso di edifici nuovi o edifici sottoposti a ristrutturazioni rilevanti (D.lgs. 28/2011) è ammessa al beneficio fiscale solo la parte di spesa sostenuta per l’impianto che produce la quota di energia termica eccedente il vincolo cogente di legge. •D  etraibilità fiscale 80 o 85% per lavori di riqualificazione energetica condominiale (Ecobonus + Sisma Bonus) in base al grado di riduzione del rischio sismico raggiunto. • Limiti di detrazione: - 30.000 € per caldaie a condensazione, pompe di calore, scaldacqua a pompa di calore, caldaie o stufe a biomassa e sistemi ibridi. - 60.000 € per solare termico. • Pagamento con bonifico parlante (bancario o postale) per Ecobonus. • T rasmissione dati entro 90 giorni dalla data di fine lavori (interventi completati nel 2019) tramite portale ENEA https://ecobonus2019.enea.it/. Link utili per approfondimenti e per tutte le verifiche necessarie: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/schede/agevolazioni/ detrazione-riqualificazione-energetica-55-2016 https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/contatta/assistenza-fiscale http://www.acs.enea.it/ https://detrazionifiscali.enea.it/

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 10

10

14/01/2020 10:33:42


SPORTELLO INCENTIVI

ECOBONUS Tabella riepilogativa Detrazione Fiscale Tipo Intervento % Spesa detraibile

Tipologie prodotti

Requisiti prodotti

ECOBONUS (Irpef o Ires) Riqualificazione energetica di edifici e impianti esistenti 50% 65% Sostituzione dell’impianto di Sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale con: climatizzazione invernale con: - Caldaie a Condensazione - Caldaie a Condensazione - Generatori di Calore a Biomasse - Pompe di Calore (in sostituzione o nuova installazione) - Sistemi Ibridi (factory made) -S  caldacqua a Pompa di Calore (solo in sostituzione di scaldacqua tradizionale a gas o elettrico) - I mpianti Solari Termici (in sostituzione o nuova installazione) - Caldaie a Condensazione in Classe A - Caldaie a Condensazione in Classe A - Installazione Sistema di Termoregolazione Evoluta (Classi V,VI o VIII) - Installazione di Valvole Termostatiche (ove tecnicamente possibile, se non possibile necessaria asseverazione termotecnico abilitato) a bassa inerzia termica (o termoregolazione di tipo modulante agente sulla portata del singolo ambiente). Esclusi impianti con temperatura media del fluido termovettore <45°C. - Caldaie a Condensazione Pu ≥100 kW, inoltre, bruciatore modulante con regolazione + pompa a giri variabili. -S  olare Termico, garanzia 5 anni pannelli e bollitori, garanzia 2 anni accessori. Pannelli conformi UNI EN 12975 o UNI EN 12976, Certificazione Solar Keymark, installazione conferme istruzioni fabbricante. -P  ompe di calore, COP - EER secondo valori Allegato I D.M. 06.08.2009 (PdC inverter, valori ridotti del 5%). -G  eneratori di Calore a Biomasse, ŋ utile nominale ≥85%, certificazione ambientale, rispetto normative e legislazioni locali, pellet-cippato-legna conformità norme UNI EN ISO 17225-2-4-5. -S  caldacqua a pompa di calore COP >2,6 (secondo D.lgs. 28/2011 allegato 2 punto 3 lettera c).

Valvole termostatiche

SI

Termoregolazione evoluta (Classi V-VI-VIII)

NO

SI

Persone, Esercenti arti e professioni, Contribuenti con reddito d’impresa; Associazioni tra professionisti, Enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale, Istituti autonomi case Soggetto popolari, Cooperative, Persone fisiche con diritto sull’immobile, Condòmini per interventi su parti richiedente comuni, inquilini in comodato d’uso dell’immobile. Edifici esistenti Unità immobiliari ed edifici (o parti di edifici) residenziali di qualunque categoria cataammessi stale anche rurale e parti comuni condominiali. Trasmissione Entro 90 giorni dalla data di conclusione lavori richiesta incentivo (data riportata nella Dichiarazione di Conformità) Nel caso di contribuenti privati, pagamento con bonifico bancario o postale parlante per Ecobonus. Sistema di pagamento Riportare, causale versamento (rif. art. 1, c. 344-347, L. 27/12/2006, n. 296), codice fiscale beneficiario detrazione, n° Partita IVA o codice fiscale soggetto a favore del quale va il bonifico (es. ditta esecutrice lavori). Ripartizione detrazione 10 quote annuali di pari importo Invio dati ENEA

Documenti da conservare

Cumulabilità Cessione credito

SI Impianti di climatizzazione Pu nom. < 100 kW: Scheda tecnica prodotto, scheda tecnica termoregolazione classe V, VI o VIII. Per tutti gli interventi: Certificazione del produttore (fornitore o importatore). Impianti di climatizzazione Pu nom. ≥100 kW: Asseverazione tecnico abilitato o direttore lavori attestante rispetto requisiti di cui sopra. Per tutti gli impianti: Originale della documentazione inviata all’ENEA. Documentazione amministrativa: Fatture spese sostenute, ricevuta bonifico bancario o postale, N° e data fattura, dati del richiedente la detrazione e del beneficiario bonifico, Ricevuta invio effettuato all’ENEA. Detrazione Ecobonus non cumulabile con Bonus Casa o incentivo Conto Termico. Eventuale cumulabilità con altri incentivi regionali, provinciali o locali, da verificare. SI (a fornitori e altri soggetti privati, per contribuenti “no tax area” anche banche e intermediari finanziari)

Ente di riferimento

Agenzia delle Entrate / ENEA 11

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 11

14/01/2020 10:33:42


BONUS CASA La detrazione fiscale “BONUS CASA” (soggetti Irpef) è stata prorogata al 31 Dicembre 2020 (legge di bilancio), per interventi di ristrutturazioni edilizie o finalizzati al risparmio energetico di singole unità abitative e su parti comuni condominiali esistenti, con i seguenti criteri generali: • Agevolazione fiscale applicabile a manutenzioni ordinarie o straordinarie. • Detraibilità fiscale 50% per soggetti privati, ripartita in 10 anni. • Importo massimo di spesa 96.000 € per ciascuna unità immobiliare. • Pagamento con bonifico parlante (bancario o postale) per Bonus Casa. • T rasmissione dati entro 90 giorni dalla data di fine lavori (interventi completati nel 2019) tramite portale ENEA https://bonuscasa2019.enea.it.

ATTENZIONE L’Agenzia delle Entrate, con Risoluzione n. 46/E del 18/04/19, ha chiarito che la mancata o tardiva trasmissione a ENEA delle informazioni concernenti gli interventi edilizi che comportano risparmio energetico, obbligatoria per legge, non pregiudica il diritto alla Detrazione 50% Bonus Casa. Link utili per approfondimenti e per tutte le verifiche necessarie: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/aree-tematiche/casa/agevolazioni/ agevolazioni-per-le-ristrutturazioni-edilizie https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/contatta/assistenza-fiscale http://www.acs.enea.it/ https://detrazionifiscali.enea.it/

12

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 12

14/01/2020 10:33:42


SPORTELLO INCENTIVI

BONUS CASA Tabella riepilogativa Detrazione Fiscale Tipo Intervento % Spesa detraibile

Tipologie prodotti

Requisiti prodotti

BONUS CASA (Irpef) Interventi edilizi e tecnologici finalizzati al risparmio energetico e utilizzo di FER su edifici o unità immobiliari esistenti ad uso residenziale 50% Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale e apparecchi esistenti con: - Caldaie a Gas o Gasolio - Scaldabagni a Gas (solo in sostituzione di scaldacqua elettrici) -P  ompe di Calore Elettriche o a Gas (sostituzione o nuova installazione) anche se altri apparecchi già presenti - Generatori di Calore a Biomasse - Impianti Solari Termici (in sostituzione o nuova installazione) - Scaldacqua a Pompa di Calore - Sistemi Ibridi (factory made) Generatori di Calore a Gas o Gasolio con ŋ utile all’acqua ≥90% a 100% Pn. Generatori di Calore a Biomassa con ŋ ≥ 70% (verificare limiti di emissione, D.lgs. 152/2006 e Regolamenti Locali).

Valvole termostatiche

NO

Termoregolazione evoluta

NO

Proprietari o nudi proprietari; Titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie); Locatari o comodatari; Soci di cooperative divise e indivise; Imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o merce; Soggetti indicati nell’art. 5 del TUIR, Soggetto che producono redditi in forma associata (società semplici, nome collettivo, accomandita semrichiedente plice, imprese familiari, ecc.), alle medesime condizioni previste per gli imprenditori individuali; Istituti autonomi per le case popolari; Cooperative di abitazione a proprietà indivisa per interventi su immobili assegnati in godimento ai propri soci. Edifici esistenti Singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e loro ammessi pertinenze; parti comuni condominiali. Trasmissione Entro 90 giorni dalla data di conclusione lavori richiesta incentivo (data riportata nella Dichiarazione di Conformità) Nel caso di contribuenti privati, pagamento con bonifico bancario o postale parlante per Bonus Casa. Riportare causale versamento (rif. art. 16-bis del D.P.R. 917/1986) e consigliato Sistema di pagamento anche rif. n. fattura pagata; il codice fiscale del beneficiario della detrazione; il codice fiscale o il n. P. IVA del beneficiario del pagamento. Ripartizione detrazione Invio dati ENEA

Documenti da conservare

Cumulabilità Cessione credito Ente di riferimento

10 quote annuali di pari importo SI Ricevuta del bonifico bancario o postale; Fatture/ricevute fiscali per i lavori realizzati; Certificazione dell’amministratore di condominio che indichi la somma di cui il contribuente può tenere conto ai fini della detrazione (per interventi sulle parti comuni condominiali); Domanda di accatastamento, (per immobili non ancora censiti); Ricevute di pagamento imposta comunale IMU; Delibera assembleare di approvazione esecuzione lavori e tabella millesimale di ripartizione delle spese (per interventi sulle parti condominiali); Dichiarazione di consenso all’esecuzione dei lavori del possessore dell’immobile (per interventi effettuati dal detentore dell’immobile se diverso dai familiari conviventi); Abilitazioni amministrative richieste dalla vigente legislazione edilizia in relazione alla tipologia dei lavori da realizzare (concessioni, autorizzazioni, ecc.), ove non previsto titolo abilitativo, dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà con data di inizio dei lavori, attestando che gli interventi rientrano tra quelli agevolabili. Stampa dell’intero modello su cui sono indicati la data di trasmissione e un codice identificativo dell’avvenuta trasmissione. Detrazione Bonus Casa non cumulabile con Ecobonus o incentivo Conto Termico. Eventuale cumulabilità con altri incentivi regionali, provinciali o locali, da verificare. SI (a fornitori e altri soggetti privati, solo contribuenti “no tax area” anche banche e intermediari finanziari) Agenzia delle Entrate / ENEA

13

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 13

14/01/2020 10:33:43


LA CESSIONE DEL CREDITO PER LE DETRAZIONI FISCALI SOGGETTI •C  edente: colui che propone la cessione del proprio credito spettante (quota di detrazione fiscale) e stipula un accordo con il “cessionario”. •C  essionario: colui verso il quale il credito (quota di detrazione fiscale) viene trasferito se accetta la proposta del “cedente”. CHE COS’È LA CESSIONE DEL CREDITO? E’ un accordo fra le parti (“cedente” vs “cessionario”), in cui il “cedente” (es. cliente) cede la propria quota di detrazione al “cessionario” (es. installatore o rivenditore). PER QUALI TIPI DI DETRAZIONE SI PUÒ APPLICARE? Per le detrazioni fiscali, Ecobonus, Bonus Casa e Sisma Bonus. CHI LA PUÒ RICHIEDERE E PER QUALI INTERVENTI? I contribuenti privati o con lavoro autonomo o d’impresa, società, enti ecc., per interventi di riqualificazione energetica su singole unità immobiliari o parti comuni di edifici condominiali. A CHI PUÒ ESSERE CEDUTO IL CREDITO? All’impresa che ha effettuato l’intervento o ad altri soggetti privati o per i soli contribuenti in “no tax area” (“incapienti”) anche agli istituti di credito e intermediari finanziari. E’ possibile una sola eventuale cessione successiva a quella originaria, e solo verso soggetti collegati al rapporto che ha dato origine alla detrazione. COME AVVIENE LA CESSIONE DEL CREDITO? Il “cessionario” che ha acquistato il credito dal “cedente”, esegue uno sconto in fattura oppure paga al “cedente” il corrispettivo. Il “cessionario” recupererà il corrispettivo dal proprio “cassetto fiscale” in 10 anni. LA CESSIONE DEL CREDITO PUÒ ESSERE NEGOZIATA? Si, tra “cedente” e “cessionario”, con possibile diminuzione del corrispettivo spettante al “cedente”, previo accordo tra le parti e comunicazione dell’atto all’agenzia delle entrate. E’ OBBLIGATORIO ACCETTARE LA CESSIONE DEL CREDITO? No, non sussiste l’obbligo da parte del fornitore, impresa o altro soggetto che ha effettuato gli interventi, di accettare la richiesta di cessione del credito. LA CESSIONE DEL CREDITO DEVE ESSERE COMUNICATA? Si, all’agenzia delle entrate con modulo specifico fornito dall’agenzia stessa. Link utili per approfondimenti: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/schede/agevolazioni/ detrristredil36/piattaforma-cessione-crediti-detrristredil36 https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/schede/agevolazioni/ detrazione-riqualificazione-energetica-55-2016/modello-e-istruzioni-det-riq-ener 14

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 14

14/01/2020 10:33:43


SPORTELLO INCENTIVI

POMPE DI CALORE ELETTRICHE Coefficienti di Prestazione Minimi COP - EER

CONTO TERMICO (Allegato I - D.M. 16-02-16 Tab. 3) - ECOBONUS (Allegato I - D.M. 06-08-09) Tipo Pompa di Calore ambiente esterno/interno

Ambiente esterno (°C)

Ambiente interno (°C)

COP (≥)

aria/aria

Bulbo secco all’entrata: 7 Bulbo umido all’entrata: 6

Bulbo secco all’entrata: 20 Bulbo umido all’entrata: 15

3,9

Bulbo secco all’entrata: 7 Bulbo umido all’entrata: 6

Temperatura entrata: 30 Temperatura uscita: 35

4,1

Bulbo secco all’entrata: 7 Bulbo umido all’entrata: 6

Temperatura entrata: 30 Temperatura uscita: 35

3,8

aria/acqua potenza termica utile riscaldamento ≤35 kW aria/acqua potenza termica utile riscaldamento >35 kW salamoia/aria

Temperatura entrata: 0

salamoia/acqua

Temperatura entrata: 0

acqua/aria

Temperatura entrata: 10 Temperatura uscita: 7

acqua/acqua

Temperatura entrata: 10

Bulbo secco all’entrata: 20 Bulbo umido all’entrata: 15 Temperatura entrata: 30 Temperatura uscita: 35 Bulbo secco all’entrata: 20 Bulbo umido all’entrata: 15 Temperatura entrata: 30 Temperatura uscita: 35

4,3 4,3 4,7 5,1

ECOBONUS (Allegato I - D.M. 06-08-09) Tipo Pompa di Calore ambiente esterno/interno

Ambiente esterno (°C)

Ambiente interno (°C)

EER (≥)

aria/aria

Bulbo secco all’entrata: 35 Bulbo umido all’entrata: 24

Bulbo secco all’entrata: 27 Bulbo umido all’entrata: 19

3,4

Bulbo secco all’entrata: 35 Bulbo umido all’entrata: 24

Temperatura entrata: 23 Temperatura uscita: 18

3,8

Bulbo secco all’entrata: 35 Bulbo umido all’entrata: 24

Temperatura entrata: 23 Temperatura uscita: 18

3,2

Temperatura entrata: 30 Temperatura uscita: 35 Temperatura entrata: 30 Temperatura uscita: 35 Temperatura entrata: 30 Temperatura uscita: 35 Temperatura entrata: 30 Temperatura uscita: 35

Bulbo secco all’entrata: 27 Bulbo umido all’entrata: 19 Temperatura entrata: 23 Temperatura uscita: 18 Bulbo secco all’entrata: 27 Bulbo umido all’entrata: 19 Temperatura entrata: 23 Temperatura uscita: 18

aria/acqua potenza termica utile riscaldamento ≤35 kW aria/acqua potenza termica utile riscaldamento >35 kW salamoia/aria salamoia/acqua acqua/aria acqua/acqua

4,4 4,4 4,4 5,1

ATTENZIONE: - pompe di calore elettriche “inverter” valori COP ridotti del 5%. - interventi realizzati in interi edifici con impianto di riscaldamento Pn utile tot. ≥ 200 kW, obbligatorie diagnosi energetica ante-operam e APE post-operam, pena decadenza incentivo conto termico. - Conto Termico, deve essere rispettato il valore minimo COP. - detrazione Ecobonus, deve essere rispettato il valore minimo COP e anche EER. 15

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 15

14/01/2020 10:33:43


cod. 89WI3001/01 - ed. 01.2020

Sportello Incentivi

800 229900 Email: sportelloincentivi@ferroli.com Web: https://www.ferroli.com/it/sportello-incentivi

SPORTELLO INCENTIVI_89WI3001_01.indd 16

14/01/2020 10:33:46

Profile for Evolution Tree

SPORTELLO INCENTIVI Ferroli  

SPORTELLO INCENTIVI Ferroli  

Profile for readit