Page 1

1 Forming Teams Dividi gli studenti della tua classe in gruppi di 4-5 persone. Ogni team lavora su argomenti di ricerca separati e correlati alla materia che insegni. Gli studenti stessi suggeriscono argomenti di interesse e si raggruppano di conseguenza, tenendo anche in considerazione le differenze, in modo da creare gruppi funzionali eterogenei. Frequenza raccomandata: una volta

Cosa puoi aspettarti…

I tuoi studenti possono imparare…

 motivare gli studenti lasciando che siano loro a scegliere gli argomenti di maggiore interesse  formare in poco tempo gruppi eterogenei

 competenze sociali lavorando con studenti che non siano solo i propri amici  una più profonda comprensione dei propri argomenti di interesse  le basi degli argomenti degli altri gruppi  come le proprie abilità abbiano ricadute sui progressi di apprendimento

Idee per l’uso di tecnologie Forming Teams E’ altamente raccomandato l’uso di TeamUp per formare i team basati sugli argomenti di interesse degli studenti, e per le dinamiche legate al lavoro in gruppo. Con TeamUp avrai a disposizione una panoramica visuale della composizione dei gruppi.

Attività avanzate opzionali: Alternativamente, puoi formare I team di studenti usando un metodo di tua scelta , o uno strumento che già conosci. Fai in modo di documentare questo metodo, e di spiegarne i benefici.

Teams basati su mental notes TeamUp ti permette di registrare mental notes associando etichette simboliche ai tuoi studenti. In questo modo, TeamUp genererà gruppi eterogenei. Puoi assegnare tu stesso dei significati alle etichette, per esempio l’etichetta ‘ape’ può riferirsi a studenti che si distraggono facilmente o che lavorano sodo, o a cui piace muoversi, o altro.


1 FORMING TEAMS 1. Preparazione

2. Introduzione

3. Attività

Imposta TeamUp aggiungendo i nomi, i ritratti e le mental notes degli studenti nella tua classe.

Presenta il tema del corso in modo da dare agli studenti alcune informazioni basilari, ma lascia molte questioni aperte.

Chiedi agli studenti di suggerire i temi per la ricerca. Usa il tuo giudizio per riformulare, modificare o rifiutare i suggerimenti.

Chiedi agli studenti cosa gli piacerebbe studiare su questo argomento.

Lascia che siano gli studenti a votare i loro argomenti preferiti e crea i gruppi di conseguenza.

Ricorda anche di aggiungere le lingue parlate dai tuoi studenti. Vedi il TeamUp tool manual, parte 1 ‘Aggiungi e modifica studenti ‘ per maggiori informazioni.

Attività avanzate opzionali: Decidi di valutare individualmente o per gruppi. Puoi stampare i PDF dei ritratti dei tuoi studenti (http://teamup.aalto.fi/TeamUpStudent-portrait-Illustrations.pdf), e prendere immagini dei caratteri illustrate per rappresentare i tuoi studenti in TeamUp.

Gli studenti iniziano il lavoro in team, che dovrebbe protrarsi per tutta la durata del corso.

4. Valutazione Usa le tue mental notes come guida nella valutazione delle performance e dei progressi degli studenti.

Attività avanzate opzionali: Puoi fare un brainstorming con gli studenti per decidere insieme a loro i criteri di valutazione, o fornire un test di diagnosi all’inizio del corso per capire cosa già gli studenti sanno e quali sono invece le loro debolezze.


2 AD-HOC COLLABORATION I tuoi studenti collaborano - individualmente o in gruppi - con studenti di altre scuole iTEC. La materia, l’età, il linguaggio e il paese possono essere gli stessi o diversi. La collaborazione è guidata dagli studenti, con l’insegnante che li segue. Vengono incoraggiate sia collaborazioni ad-hoc sia collaborazioni in corso d’opera. Evita che i tuoi studenti contattino coetanei loro amici di altre scuole. Frequenza raccomandata: almeno due volte, o continuativamente

Cosa puoi aspettarti…

I tuoi studenti possono imparare…

 aggiungere un tema multiculturale a ogni materia (in caso di collaborazioni con studenti stranieri)  allargare la tua comprensione inter-curriculare  condividere le responsabilità con i tuoi studenti  portare i tuoi studenti a compiere scelte significative  motivare i tuoi studenti nel collaborare con studenti stranieri

 a contattare, incontrare e collaborare efficacemente con studenti stranieri  a collaborare con studenti al di fuori del proprio circolo sociale  l’interconnessione di differenti aree di conoscenza

Idee per l’uso di tecnologie Trovare altre persone Gli studenti condividono regolarmente gli aggiornamenti delle attività attraverso un canale che altri studenti iTEC possono vedere, e seguono i contenuti degli altri studenti. Più interessanti sono gli aggiornamenti, più opportunità di collaborazione possono emergere. Puoi anche considerare di proiettare il flusso di aggiornamenti su un muro della classe.

Imparare in gruppo: ogni team crea un account su Twitter (https://twitter.com) e usa l’hashtag #itec2 come canale. Imparare individualmente: gli studenti usano il loro account già esistente su Facebook e si associano al gruppo Facebook ‘iTEC Students Collaborate’ (https://www.facebook.com/groups /244627135611767/). Se alcuni studenti non vogliono usare

Facebook, possono usare Twitter al suo posto (hashtag #itec2).

Fornire risorse e ricevere risorse Negli aggiornamenti, gli studenti dovrebbero includere i link al loro lavoro più recente, anche se questo significa includere un link già inserito in precedenza. Supporta gli studenti nel rispondere a domande e commenti e nel ricambiare nel caso

in cui ricevano materiale utile da parte di altri.

Spostarsi su un altro canale Una volta che gli studenti trovano un potenziale partner per collaborare, lo contattano direttamente e possibilmente continuano la conversazione usando altri canali come videoconferenze, Skype, Google+, email, etc.


2 AD-HOC COLLABORATION 1. Preparazione

2. Introduzione

3. Attività

4. Valutazione

Familiarizza con le tecnologie che consiglierai ai tuoi studenti.

Introduci le tecnologie all’intera classe, possibilmente con l’aiuto degli studenti che ti hanno aiutato in precedenza.

Gli studenti ricercano dei lavori correlati al loro, seguono il lavoro degli altri e condividono risorse.

Valuta e dai i voti al lavoro degli studenti, individualmente o collettivamente. I criteri di valutazione eventualmente stabiliti all’inizio possono essere usati come base, oppure possono essere adattati e modificati collaborativamente con gli studenti.

Attività avanzate opzionali: Prepara i criteri per valutare questa attività. Chiedi ad uno studente particolarmente attivo di provarli prima di utilizzarli con l’intera classe.

Gli studenti presentano il loro work in progress diverse volte durante il corso, e decidono in quale modo presentare i risultati agli altri. Occasionalmente, possono essere previste videoconferenze o presentazioni online. Possono essere usati anche email o strumenti di discussione online. Gli studenti discutono online la loro esperienza di partecipazione al progetto con studenti di altre classi. Segui i progressi e fornisci indicazioni se necessario.

Attività opzionali avanzate: Coinvolgi gli studenti nello sviluppo di criteri di valutazione per il progetto. Rivedi collaborativamente i criteri nel corso del progetto. Valorizza gli interessi personali degli studenti.


3 LEARNING ORIENTED BROWSING Lo sviluppo delle competenze del 21mo secolo include la costruzione di abilità nell’uso di internet finalizzate alla ricerca di informazioni rilevanti a partire da fonti significative. In questa attività, gli studenti usano internet in maniera strutturata per raccogliere informazioni su un argomento specifico, e per localizzare risorse di apprendimento online che possano essere usate in modo critico nelle loro ricerche. Frequenza raccomandata: almeno due volte

Cosa puoi aspettarti…  usare internet in modo significativo per gli apprendimenti

Idee per l’uso di tecnologie Raccogliere link Usa strumenti di social bookmarking per raccogliere links, commenti, e informazioni aggiuntive sulle risorse online e condividere collezioni di link con altri. Si raccomanda Diigo (http://www.diigo.com), dove l’insegnante può creare un account come educatore speciale per meglio gestire i propri studenti. Altri servizi adatti possono essere ThinkBinder, Delicious e Storify.

I tuoi studenti possono imparare…  distinguere le fonti affidabili da quelle non affidabili  usare internet per essere più informati su un particolare argomento  organizzare i loro “preferiti” e navigare con varie finestre aperte contemporaneamente.


3 LEARNING ORIENTED BROWSING 1. Preparazione

2. Introduzione

3. Attività

4. Valutazione

Identifica delle fonti esemplificative da presentare agli studenti.

Discuti situazioni e modi d’uso di internet: intrattenimento o videogiochi, social network, trovare una specifica informazione o imparare un argomento più vasto. Poni l’enfasi sulla necessità di identificare e distinguere questi vari modi e le rispettive finalità a scuola.

Gli studenti fanno ricerche su internet in base ai loro piani. Nel caso il comportamento degli studenti differisse da quanto loro precedentemente dichiarato, discutine con loro le ragioni.

Valuta l’appropriatezza delle fonti che gli studenti hanno identificato come rilevanti.

Decidi come i risultati delle sessioni di navigazione sono usati nel progetto. Decidi come i risultati delle sessioni di navigazione verranno usati nel progetto.

Discuti con gli studenti della loro comprensione di particolari risorse di apprendimento. Presenta le tue fonti di esempio. Ogni studente prepara un piano sul tipo di informazione che sta cercando (es. una ricerca scientifica o degli articoli, immagini, video o animazioni). Cosa faranno con le risorse trovate? Insieme con gli studenti identifica le fonti (es. repository online, siti di notizie, blogs, siti di video, forum) dove reperire le informazioni.

Attività avanzate opzionali: Mostra Diigo agli studenti, fagli creare un account, e mostra loro come collegare i loro account Diigo con i relativi account di Twitter. Se hai un ‘educator account’ di Diigo, puoi creare tu stesso gli account per gli studenti.

Gli studenti annotano i risultati delle loro ricerche, incluso come e per quale scopo intendono usarli. Per cicli addizionali di navigazione, gli studenti spiegano come questi cicli differiranno da quelli precedenti.

Attività avanzate opzionali: Chiedi agli studenti di leggere i commenti sulle notizie online e i blog, e di spiegare nelle loro annotazioni gli intenti di ogni commentatore

Rivedi la qualità delle annotazioni, e presta particolare attenzione al flusso sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo durante tutta la sperimentazione.


4 REFLECTION I tuoi studenti registrano, inseriscono e condividono brevi aggiornamenti periodici sui progressi del proprio lavoro, le difficoltà incontrate e i piani futuri, in modo che tu e gli altri studenti possiate seguirne i progressi. Registrare brevi aggiornamenti audio o video della propria esperienza permette agli studenti di fare pratica di abilità comunicative (presentazioni, abilità oratorie), riflessive e progettuali. Le registrazioni li aiutano a riprendere velocemente il lavoro nelle sessioni successive. Con un piccolo investimento di tempo, hai così modo di seguire le attività di tutti gli studenti dopo ogni attività di riflessione. Frequenza raccomandata: dopo ogni giorno di attività

Cosa puoi aspettarti…

I tuoi studenti possono imparare…

 rivedere comodamente e velocemente i progressi dei team

Idee per l’uso di tecnologie Registrare aggiornamenti di 1 minuto Imparare in gruppo: TeamUp supporta aggiornamenti audio con immagini, e limita le registrazioni a 60 secondi. Imparare individualmente: Gli studenti possono registrare i propri aggiornamenti usando i

propri telefonini o altro software di registrazione audio o video, per condividere con te e con l’intera classe le proprie registrazioni tramite una cartella condivisa o via email,. Possono essere usati VoiceThread, AudioBoo, YouTube e altri servizi.

    

riflettere sul proprio lavoro, fornire e ricevere critiche una comprensione più profonda di un argomento di studio una comprensione di base degli argomenti di studio degli altri riassumere, comunicare e pianificare i progressi del proprio lavoro abilità comunicative


4 REFLECTION 1. Preparazione

2. Introduzione

3. Attività

4. Valutazione

Decidi in che grado gli aggiornamenti influiranno sulla valutazione generale dei tuoi studenti.

Istruisci gli studenti nel registrare gli aggiornamenti in forma di notizia flash, usando il tono di un reporter televisivo o radiofonico.

Ricorda agli studenti di inserire gli aggiornamenti delle proprie attività più recenti, e di seguire regolarmente il lavoro degli altri. Assicurati che succeda realmente.

Usa gli aggiornamenti giornalieri per valutare i livelli di partecipazione e lo spessore delle ricerche.

Inizia ogni lezione chiedendo agli studenti di rivedere i propri aggiornamenti precedenti.

Le registrazioni delle riflessioni degli studenti possono essere usate come parte della valutazione. Per esempio comparando le tue annotazioni con le registrazioni, per capire quanto i team siano stati effettivamente coinvolti nella materia di ricerca.

Decidi quanti aggiornamenti richiedi che gli studenti condividano con te e con il resto della classe, e quando vorresti che fossero fatti.

Fai loro sapere che le registrazioni non possono superare il minuto di durata. Fai loro sapere che in TeamUp gli aggiornamenti sono condivisi con l’intera classe. Quando usi altri strumenti, assicurati che gli studenti sappiano come condividere gli aggiornamenti con i compagni di classe e l’insegnante. Gli aggiornamenti possono anche essere condivisi con collaboratori di altre scuole.

Segui i progressi degli studenti controllando i loro aggiornamenti audio. Intervieni a supportarli se necessario. Alla fine del progetto, gli studenti registrano un aggiornamento che riassuma tutte le attività, chiarendo i futuri step e facendo menzione dei problemi che hanno dovuto superare.

Attività avanzate opzionali:


5 PEER FEEDBACK Un buon scambio di opinioni tra pari (Peer Feedback) è un valore importante. Gli studenti guardano il lavoro degli altri e forniscono commenti, apprezzamenti, critiche. Il Peer feedback può essere usato per commentare i risultati del progetto, o come un’attività continuativa durante la sperimentazione. Frequenza raccomandata: almeno due volte.

Cosa puoi aspettarti…

I tuoi studenti possono imparare…

 Semplificare il tuo lavoro di valutazione  Individuare meglio i bisogni per poter meglio fornire indicazioni

Idee per l’uso di tecnologie Scambio di opinioni Gli studenti possono condividere i risultati o gli aggiornamenti usando degli strumenti di pubblicazione che permettano I commenti. Blogs, Twitter, Facebook, TeamUp, wiki o Google documents possono essere usati per report testuali e relative commenti.

Le immagini possono essere caricate su Flickr o Picasa per creare presentazioni che riassumono il lavoro. Questa attività può essere premiata nella valutazione, specialmente se chiedi agli studenti di commentare il lavoro dei compagni di classe o degli studenti di altre classi.

 accettare critiche da altri e valutare le opinioni del pubblico  fornire critiche costruttive  usare produttivamente le critiche per rivedere il proprio lavoro e valutare opportunità di miglioramento  riflettere sui progressi del proprio lavoro


5 PEER FEEDBACK 1. Preparazione

2. Introduzione

3. Attività

4. Valutazione

Stabilisci le attività e i canali che potrebbero essere usati per lo scambio di opinioni.

Spiega il significato dello scambio di opinioni, inclusa la necessità di fare commenti critici ma anche costruttivi. Presenta gli esempi raccolti di scambi di opinioni costruttivi e non costruttivi.

Chiedi agli studenti di vedere le presentazioni o i progetti degli altri studenti, e di commentarli. Gli studenti preparano critiche costruttive , e le presentano ai destinatari o all’intera classe con un metodo appropriato.

Lo scambio di opinioni tra pari può essere usato per valutazione le performance di chi ha fornito e ricevuto feedback, per esempio discutendo la capacità degli studenti di prendere in considerazione le critiche degli altri o la loro abilità nel formulare critiche costruttive.

Raccogli o crea esempi di scambio di opinioni costruttive e non costruttive.

Chiedi agli studenti di vedere i progetti degli altri, e di annotare cosa hanno trovato interessante, povero o eccellente - o comunque degno di nota - durante la sperimentazione.

Attività avanzate opzionali: Puoi chiedere agli studenti di salvare le schermate dei propri commenti o link alle pagine da loro commentate.

Chiedi agli studenti di prendere conoscenza dei commenti sulla documentazione e i risultati dei progetti degli altri, e di ragionare su loro eventuali sviluppi futuri Previeni eventuali incomprensioni moderando le attività.


6 INFORMATION GROUPING Gli studenti scrivono i risultati delle loro ricerche, le informazioni e i dati che hanno raccolto su pezzi di carta o post-it, e li raggruppano visivamente. Questo è un metodo professionale usato per analizzare raccolte di informazioni e dati, e per identificare relazioni tra i risultati. Frequenza raccomandata: almeno due volte.

Cosa puoi aspettarti…    

I tuoi studenti possono imparare…

analizzare in modo professionale informazioni insieme agli studenti identificare relazioni tra i risultati coinvolgimento attivo e visuale con le informazioni e i dati raccolti analisi progressiva dei dati

Idee per l’uso di tecnologie Low-tech e high-tech Lavora con carta, post-it, forbici e penne come metodo tattile di raggruppamento. L’uso di strumenti digitali comporta la perdita dei vantaggi della manipolazione tattile, ma se le attività di gruppo si estendono oltre la singola classe, puoi considerare l’uso di mappe mentali, raccolte di note, e altri

strumenti di collaborazione online.

 analizzare in modo professionale e collaborativo le informazioni  una conoscenza più profonda degli argomenti coinvolti  riconoscere i punti più importanti tra una grande quantità di informazioni  identificare relazioni tra i risultati  utilizzare la conversazione per dare senso ai dati


6 INFORMATION GROUPING 1. Preparazione

2. Introduzione

3. Attività

4. Valutazione

Assicurati che ognuno raccolga i dati e le informazioni che si è prefissato.

Imposta una conversazione pedagogicamente significativa con i tuoi studenti riguardo ai dati da loro raccolti: cosa hanno raccolto, e perché, e in che modo le informazioni sono significative per il loro progetto?

Guarda e discuti i dati con gli studenti.

Guarda e discuti le disposizioni spaziali con gli studenti . Ragiona su come migliorarli.

Appronta l’equipaggiamento: prepara penne, carta, post-it, nastro, forbici e colla. Pianifica lo spazio: prepara una superficie (un muro o un foglio di carta molto grande) per gli studenti in modo che possano raggruppare e appendere le loro note cartacee.

Per un più facile accesso, chiedi agli studenti di spostare tutte le loro informazioni e dati in una specifica posizione, o di identificare tutte le fonti.

Gli studenti scrivono tutte le informazioni e i dati in forma di titoli, frasi brevi o figure sui post-it o piccolo pezzi di carta, e raggruppano le loro note. Ricorda agli studenti di rappresentare visivamente le relazioni tra le note nel raggruppare i dati, per esempio, disegnando linee tra le informazioni disponendo le note gerarchicamente, o altre disposizioni spaziali. Gli studenti scrivono titoli per i gruppi creati, e documentano le idee progettuali emergenti.

Opzioni avanzate opzionali: Imparare in gruppo: Chiedi agli studenti di dare un voto ai contributi dei propri compagni . Puoi usare i voti degli studenti come indicazione per le tue personali valutazioni.


7 PREPARE RESULTS Gli studenti documentano i propri risultati di apprendimento, riassumono i commenti e spiegano possibili step futuri in un contenuto audiovisivo (o comunque multimediale). Gli studenti condividono il lavoro con altri per trasmettere i propri apprendimenti, comunicare il contesto del proprio progetto, fare in modo che altri abbiano la possibilità di remixare il lavoro, e per ricevere opinioni utili a migliorare il proprio lavoro. Questo vale sia per il work in progress che per il risultato finale. Frequenza raccomandata: almeno due volte.

Cosa puoi aspettarti…

I tuoi studenti possono imparare…

 gli studenti giocano il ruolo di esperti  scambio di opinioni e momenti di riflessione sul lavoro degli studenti  distinguere attività ben svolte da attività che richiedono ulteriore pratica  illustrare attività di apprendimento scolastiche a colleghi e genitori  ricevere materiali per ispirare futuri corsi ed eventualmente i tuoi colleghi

   

Idee per l’uso di tecnologie Usare gli aggiornamenti di 1 minuto Gli aggiornamenti audio registrati possono presentare le basi di un risultato, e possono supportare la creazione di materiale di comunicazione più elaborato. Vedi l’attività ‘Reflection’.

Registrazioni aggiuntive Tecnologie come una videocamera digitale e strumenti di registrazione audio possono essere usati per creare video che saranno piacevoli da guardare anche dopo la fine del progetto.

abilità di editing multimediale collaborare ad un progetto dare priorità a diversi aspetti dell’informazione documentare, comunicare e riassumere ad altri i processi d’apprendimento, i risultati e l’importanza di un argomento  dai progetti, dati e temi su cui altri hanno lavorato


7 PREPARE RESULTS 1. Preparazione

2. Introduzione

3. Attività

4. Valutazione

Prepara una presentazione sui benefici e gli inconvenienti dei differenti media.

Chiedi agli studenti di creare una presentazione che documenti i loro processi di apprendimento e i loro risultati usando una vasta gamma di media.

Gli studenti creano delle sceneggiature per visualizzare la narrazione della presentazione multimediale, e decidono quali raccolte di files, come foto o video, registrazioni audio di interviste, geotags o animazioni usare per rappresentare le loro conclusioni in modo significativo.

Rivedi tutte le presentazioni. Confronta il progresso di ognuno per verificare che tutti gli step importanti siano stati inclusi nella presentazione (vedi attività ‘Reflection’).

Parla con gli studenti sul processo di produzione, gli step pianificati e i requisiti. Gli studenti scelgono un obiettivo, un audience e un medium per la loro presentazione. Fornisci varie opzioni di piattaforme di condivisione, o chiedi agli studenti di suggerirne una.

Attività avanzate opzionali: Presenta agli studenti i benefici e gli inconvenienti dei differenti media, e ragiona sulle tecniche di parlato e performance, così come sui modi per convincere un audience.

Gli studenti creano e progettano le presentazioni, e modificano i propri dati in modo da inserirli nella narrazione della sceneggiatura. Gli studenti raccolgono gli elementi multimediali e le informazioni mancanti. Guida gli studenti nella pianificazione e nelle prove delle loro presentazioni. Esempi:  Studenti con informazioni geotaggate possono creare una visualizzazione a mappa.  Usa le risorse per la preparazione degli esami, pubblicare le migliori risorse e condividerle con altri.

Il lavoro degli studenti può essere usato per avviare momenti di riflessione.

Attività opzionali avanzate: La valutazione può essere cosviluppata con gli studenti.

Linee guida iTEC  

Le sette linee guida

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you