Page 1

West Coast alla scoperta della costa salentina

Con il patrocinio di:

Comune di Taviano

Comune di Racale


West Coast la costa occidentale A questa porzione della penisola salentina è dedicato questo opuscolo che ha lo scopo di offrire una raccolta di splendidi scorci sulle più incredibili bellezze che questa terra ha da mostrare. Sicuri di sorprendere, con insolite prospettive, non solo chi visita questi posti per la prima volta, ma anche chi li ha già visti, vi diamo anche qualche spunto per poter passare più piacevolmente le vostre giornate, immersi nella conosciutissima ospitalità salentina. Ci auguriamo che questa raccolta fotografica vi possa seguire a casa, per ricordarvi le vacanze trascorse e per raccontare a parenti ed amici la vostra esperienza nel Salento.


Il Rivellino

Gallipoli visitare Dal greco Kallipolis, Bella Città, detta anche la perla dello Ionio, è una splendida cittadina e un importante centro turistico. La città è divisa in due parti con l’edificio più alto a segnarne quasi la suddivisione. La città vecchia è in realtà un isola, unita alla terraferma da un ponte settecentesco ad archi ed è sicuramente la parte più caratteristica e pittoresca della città. Le sue innumerevoli viuzze e le sue corti ma anche le numerose chiese e le vedute mozzafiato sul mare sono un’attrazione che ogni visitatore non può che ammirare. Il borgo è invece di origine più moderna e ospita la parte commerciale della città, con numerosissimi locali, negozi e ampi quartieri residenziali. Un miglio al largo della città vecchia si trova infine l’isola di Sant’Andrea, importantissima dal punto di vista naturalistico e sulla quale sorge inoltre un faro, risalente al 1866 e tutt’ora in funzione.

La Cattedrale di S. Agata

La spiaggia della Purità

Uno scorcio della città sulle antiche mura

Architettura La città vecchia ospita numerosi esempi di edificio in stile barocco. Il più importante è sicuramente la Concattedrale di Sant’Agata, posta sul punto centrale e più alto della città vecchia. L’ edificio presenta un prospetto in carparo riccamente lavorato mentre l’interno ospita numerose tele di grande pregio. Proteso verso la il borgo troviamo il Castello, eretto nel XIII secolo, è stato oggetto di numerosissime modifiche e rifacimenti che ne hanno profondamente modificato la struttura e l’aspetto. La parte più evidente è il Rivellino e venne costruita solo nel 1522. Il prospetto invece non è più visibile in seguito alla costruzione del mercato ittico, ora in disuso. Nei pressi del porto del Canneto infine troviamo la celebre Fontana greca. Per lungo tempo ritenuta la fontana più antica d’Italia, datata al III secolo a.C., è diventata successivamente fonte di opinioni discordanti tra gli studiosi di storia dell’arte in quanto secondo alcuni sarebbe un’opera rinascimentale da datarsi intorno al XVI secolo. Essa è stata spostata dalla sua sede originaria, in cui era molto più esposta alle intemperie del mare. Da qui deriverebbe l’aspetto consunto e antico.

Numeri utili Pronto soccorso: 0833 273787 Guardia medica: 0833 266250 Polizia: 0833 267711 Polizia Municipale: 0833 275545 Carabinieri: 0833 266190 Capitaneria di Porto: 0833 266862


Le Spiagge A sud di Gallipoli, si trova quella che viene considerata unanimemente una delle spiagge più belle del Salento: la Baia Verde. L’ arenile che si estende per diversi chilometri, da Gallipoli sino alla Punta del Pizzo, deve il suo nome agli accesi riflessi verde smeraldo delle sue cristalline acque ed è una delle

località balneari più ambite. Il fondale sabbioso e basso fa di questa località una meta ideale per chi va in vacanza con tutta la famiglia e soprattutto con bambini piccoli. Non mancano le zone attrezzate e i lidi in cui è possibile farsi coccolare mentre ci si gode il mare e il sole.

Lido Sottovento lido

Quale migliore posto per godersi le cristalline acque di Gallipoli se non il più attrezzato fra i lidi presenti sulla lunghissima spiaggia di soffice sabbia? Il lido Sottovento offre tutto quello di cui si può aver bisogno per passare un’intera giornata in spiaggia. Lido Sottovento Tel. 348 3860129 - 347 9439032 email: info.lidosottovento@libero.it


La Rosa del Mare mangiare L’unico ristorante lungo tutta la litoranea che costeggia la Baia Verde è La Rosa del Mare. Per pranzo la sua ampia sala climatizzata da 120 posti offre riparo dalla calura e lo chef Dario delizierà i suoi ospiti con antipasti freschissimi e piatti tradizionali preparati con quanto di più buono il mare ha da offrire. Per cena, si potrà godere dello spettacolo unico del sole che tramonta nel cristallino mare di Gallipoli mentre in uno dei 200 posti all’aperto si verrà coccolati dalla brezza marina. La pizza al metro, preparata secondo la migliore tradizione napoletana, non potrà che conquistarvi.

La Rosa del Mare Ristorante Litoranea Gallipoli - S.M. di Leuca - loc. Baia Verde 73014 Gallipoli (LE) Tel. 347 6505171 larosadelmare@live.it


Ecoresort Le Sirenè hotel

L’isola di Sant’Andrea e, nel riquadro, il Pizzo

Parco Naturale visitare Parco Naturale Regionale di Punta Pizzo e Isola di Sant’ Andrea. Il parco naturale è stato istituito con una legge regionale nel 2006 e comprende il litorale di Punta Pizzo nonché l’isola di Sant’ Andrea, situata poco al largo della città vecchia di Gallipoli. Il primo è un territorio composto da ambienti tipici della macchia mediterranea, zone di simil-steppa e acquitrini che ospitano una numerosa varietà di piante come il corbezzolo, il mirto, l’asparago spinoso, il rosmarino, il

Immerso nel verde del parco naturale regionale “Isola di S. Andrea” e litorale di “Punta Pizzo”, direttamente sulla spiaggia, sorge uno degli alberghi più rinomati della costa: l’Ecoresort Le Sirenè.

timo e la rarissima orchidea italica. L’ isola riveste invece un’importanza internazionale per via della presenza, unica su tutto il versante ionico e adriatico d’Italia, di una colonia nidificante di Gabbiano corso.


Nadà

Nadà Noleggio Tel. 338 7233980 333 7735057 info@salentu.it

noleggio

Fantastico passeggiare in bici lungo la costa salentina, fermarsi ad ammirare il tramonto e respirare l’aria ricca di iodio. Portare in vacanza la bici è scomodo? Nadà, è la soluzione per godere al 100% di

NOLEGGIO APE VELA • FURGONI • BICICLETTE SCOOTER • AUTOMOBILI • BARCHE NAVIGATORI SATELLITARI SEDIOLINI E RIBALTINI PER BAMBINI

Makò lido Lungo la paradisiaca costa gallipolina, al riparo del parco naturale, sorge Makò Beach, una struttura che accoglierà i suoi ospiti con una musica discreta ma di qualità e offrirà ore di relax e di divertimento e un servizio di altissimo livello. Non manca il parcheggio custodito e la possibilità di prenotare escursioni in barca in un mare che ha ben poco da invidiare a quello dei Caraibi.

quello che il Salento ha da offrire e in piena comodità! E con la sedia JOB anche le persone diversamente abili possono finalmente godere dei benefici del mare.

Makò Beach Gallipoli Litoranea Gallipoli-S.M. di Leuca Tel. 328 0925882 info@makobeach.it

Effetti benefici del mare sulla salute Il mare è fonte di benessere per l’uomo poiché i suoi terapeutici effetti agiscono in diverse forme. Sul piano psicologico le piacevoli sensazioni associate al mare hanno un effetto non indifferente sull’umore, ma anche dal punto di vista fisiologico l’ambiente marino, avendo tantissime similitudini con l’ambiente cellulare riesce a stimolare l’ organismo. L’ acqua marina di fatto contiene tutti

gli elementi presenti anche nel plasma ed infatti non è casuale che proprio intorno agli effetti delle sostanze disciolte nell’acqua marina siano nate tantissime metodologie curative come ad esempio la talassoterapia, la balneoterapia o l’alga terapia che stanno riscuotendo un successo sempre maggiore. Ma è già sufficiente concedersi anche solo una passeggiata sulle rive del mare per avvertire il benessere che ne deriva.


Casa Tu Martinu mangiare

Lido Pizzo lido L’ ultimo tratto considerato facente parte delle spiagge gallipoline è Punta del Pizzo, un vero angolo di paradiso. Sede del conosciutissimo Lido Pizzo, è da molti anni meta turistica accogliente e molto in voga, tanto da essere diventata tappa abituale per celebrità e personalità politiche internazionali. Immerso in una fitta pineta, il lido dispone di un ampio parcheggio custodito che può accogliere auto, camper e qualsiasi al-

tro mezzo, evitando snervanti ricerche per un parcheggio comodo e sicuro. La costa, bassa e sabbiosa, è protetta da un’insenatura naturale che garantisce un mare sempre calmo e cristallino tanto da ricordare le più esotiche acque tropicali. Per raggiungere Lido Pizzo basta percorrere la litoranea da Gallipoli verso Santa Maria di Leuca e svoltare dopo 6 km, all’ingresso di Mancaversa.

Nel cuore della città di Taviano, un’antica dimora del 1700, ospita la rinomata e pluripremiata locanda A Casa tu Martinu. Un luogo caratteristico e suggestivo, quasi d’altri tempi, ideale per un soggiorno diverso e particolare, per una cena romantica o in compagnia di amici, per un pranzo semplice e genuino. Nella locanda, ospitale e accogliente, il tempo sembra essersi fermato: tutto è naturale, semplice e genuino. Nelle tranquille e rilassanti sale è possibile gustare le prelibatezze della cucina locale, salentina e regionale. Dall’antipasto al dessert, ogni piatto è realizzato con prodotti locali, freschi e genuini, preparati secondo le più antiche ricette della tradizione popolare e contadina. “A casa tu Martinu” vanta una vasta gamma di olii pregiati e distillati. La cantina offre una scelta ampia di vini, oltre duecento rinomate etichette locali, regionali e nazionali. Tra le proposte gastronomiche della locanda sono veri protagonisti i piatti della tradizione salentina: pasta fatta in casa, ciceri e tria, minchiareddhi d’orzo, sagne ‘ncannulate,

orecchiette al sugo e ricotta forte, fave e cicorie con pane fritto, polpette, pezzetti di cavallo, grigliate di carne mista, gnommareddhi e salsiccia. Anche i dolci proposti appartengono alla tradizione locale: spumone artigianale, crostate alla frutta e marmellate, cupeta, mustaccioli, pitteddhe. Casa Tu Martinu Via Corsica 95 - 73057 Taviano (LE) Tel. 0833 913652 Fax 0833 919482 info@acasatumartinu.com


Tottò alimentari

Marina di Mancaversa visitare Località balneare e frazione di Taviano, si trova a 8 km a sud di Gallipoli. La sua costa, prevalentemente bassa e rocciosa ma con qualche spiaggetta, è compresa fra la Punta del Pizzo e Torre Suda. Molto apprezzate sono le piccole calette di “Baccaversa ti cavaddhi” e “Paterte”. La prima delle due spiagge è tuttora così chiamata perché nei tempi che furono i “Trainieri” vi conducevano i cavalli per lavarli e rinfrescarli dalle fatiche del lavoro in quanto era l’unica parte di costa che consentiva agli animali di entrare e uscire agevol-

mente dal mare. L’ origine del nome Mancaversa è controverso. Secondo una prima ipotesi deriverebbe dalla sua posizione rispetto a Gallipoli e starebbe quindi per “versante mancino”. Secondo una seconda ipotesi invece deriverebbe dal nome dialettale della località: Baccaversa, cioè barca rovesciata. Mancaversa, data la sua vicinanza con Gallipoli, è diventata negli anni meta turistica molto apprezzata e ha sviluppato realtà imprenditoriali e strutture ricettive molto vitali.

Poche cose sono rimaste immutate negli anni a Mancaversa, una di queste è l’ormai leggendaria bottega “Tottò”. A memoria d’uomo di qualsiasi cosa si dovesse aver bisogno, che fosse domenica o festivo, “Alla Tottò” la si poteva trovare. Ci racconta il simpaticissimo Pippi, subentrato nell’attività dei genitori: “Era il 1956, mio padre Pippi Chetta decise di chiedere l’autorizzazione alla vendita di tabacchi a Mancaversa. Essendo però la marina scarsamente abitata le autorità suggerirono di indirizzarsi su una attività con più potenziali clienti. L’alternativa fu presto trovata nella vendita di generi alimentari e le autorizzazioni vennero subito rilasciate a nome di mia madre, Antonia Santacroce, conosciuta come “Tottò”. A quei tempi eravamo un piccolo emporio in cui era possibile trovare tutto quello che poteva servire, “tu pane allu bibbì” (dal pane al ciucciotto), ma non mancavano neppure lumi a petrolio, stoppini e vetri di ricambio (Mancaversa non era ancora raggiunta dalla linea elettrica), ghiaccio, compresse di cibalgina e tintura di iodio, rocchetti di cotone, bottoni e cerniere per gonne e pantaloni così come mastice e pezze per la riparazione delle gomme delle biciclette. Dopo qualche anno il negozio venne spostato nella piazza centrale di Mancaversa, piazza Sant’Anna,dove ancora oggi costituisce uno dei principali punti di riferimento della marina. Certo i tempi sono cambiati, ma il negozio è sempre pieno e ben assortito e la nostra filosofia è di servire i clienti con quel tocco di umanità di un tempo che in molte attività commerciali si è smarrito. Il nostro motto è: di quello che c’è non manca niente. Tottò alimentari Via Venezia, 22 Mancaversa (Taviano, Le)


Cucina Salentina/1

Cucina Salentina/2

La cucina salentina è ricca di gusto e fantasia e grazie a quegli ingredienti, un tempo considerati poveri ma oggi molto rivalutati, è anche sana e genuina. Scarseggia per esempio la carne mentre abbondano le verdure e il pesce azzurro.

“Panzerotti Salentini”

“Pitta te Patate” Ingredienti per 4 persone:

• 800gr. di patate • 1 uovo • 4 cucchiai di sugo di pomodoro • Olive nere snocciolate • Capperi

• Cipolla • Acciughe senza spina (facoltative) • 4 cucchiai di formaggio grattugiato • 1 cucchiaio di olio d’oliva • 2 cucchiai di pane grattato

Sbucciare le patate, tagliarle a pezzetti e metterle a bollire con acqua e sale. Una volta cotte passarle allo schiacciapatate e lasciarle raffreddare. Aggiungervi successivamente l’uovo, il sugo e il formaggio. Amalgamare il tutto e lasciare riposare qualche istante. Nel frattempo ungere una teglia con l’olio d’oliva e cospargerne la superficie con il pane grattato. Mettere una metà dell’impasto nella teglia e con un cucchiaio livellarla. In una padella con olio caldo far soffriggere: cipolla, olive, pomodori a pezzetti, capperi e acciughe senza spina (se vi piacciono). Il condimento ottenuto va messo sulla prima sfoglia di pasta e ricoperto con l’altra metà dell’impasto e livellandone la superficie e cospargendovi infine il pane grattato. Inserire la teglia nel forno precedentemente scaldato alla massima temperatura e lasciarvela per 20 minuti, posizionandola in basso. Accendere la parte superiore del forno e spostare la teglia a metà forno, aspettare che la superficie diventi dorata e poi togliere. Estrarre la Pitta dalla teglia capovolgendola prima su un coperchio di padella e poi di nuovo su un piatto e lasciala raffreddare per 10-15 minuti prima di servire.

Ingredienti per 4 persone: • 800 gr. di patate • 2 uova • 150 gr. Formaggio sardo grattugiato • 150 gr. di pane grattugiato • qualche foglia di menta • sale e pepe q.b. Preparazione: Lessare le patate in acqua salata, tagliarle a tocchetti e passarle allo schiacciapatate. Unire gli altri ingredienti e amalgamare bene. Dare la forma di crocchetta allungata e friggere in abbondante olio di semi a cui si può mischiare un poco di olio d’oliva. Una volta dorati toglierli dall’olio, disporli su un piatto con carta assorbente e servirli.

Supermercato Braceria De Pascalis Preparare un piatto tipico salentino può dare molta soddisfazione ma non sempre si ha il tempo per farlo. Si può allora gustarlo, con la stessa genuina qualità, da De Pascalis Supermercato Braceria. Grazie all’ampia scelta di piatti pronti si avrà la possibilità di assaggiare tantissime ricette differenti e grazie ai reparti macelleria, salumeria, frutta e verdura troverete tutto quello che vi può servire. Supermercato Braceria De Pascalis Via Taviano 73057 Mancaversa (LE) Tel. 349 4214849


Torre San Giovanni (Ugento)

Hotel Villa Giovanna dormire A pochi metri dalle limpide acque dello Ionio sorge l’Hotel Villa Giovanna. In una zona molto tranquilla ma vicinissima alle più rinomate mete turistiche è il punto di partenza ideale per una vacanza rilassante ma divertente. Le sue camere, con ingresso indipendente e dotate di frigo bar, tv e aria condizionata accoglieranno gli ospiti in un’atmosfera quasi familiare. Sarà inoltre possibile usufruire di trattamento di mezza pensione o pensione completa con pranzo al sacco. Hotel Villa Giovanna Via Jonica Gallipoli - Leuca GPS: 39°57’56.30”N, 18° 1’28.38”E 73055 Torre Suda marina di Racale (LE) Tel. e Fax 0833 949002

West Coast Salento Opuscolo promozionale Stampa: Centrostampa, Taurisano (LE) (centrostampa1975@libero.it) Realizzazione grafica e impaginazione: Loredana Mottura(loredanamottura@hotmail.it) Emiliano Picciolo (emilianopicciolo@gmail.com) Archivio fotografico: Franco Mantegani (francomantegani@libero.it) Fotografie aeree: Giuseppe D’Amilo (damilogiuseppe@libero.it) stampato il mese di Luglio 2012


Quattro Colonne (Santa Maria al Bagno, Nardò)

Torri di avvistamento Data la sua posizione geografica, il Salento è sempre stato esposto alle invasioni e alle incursioni dei pirati. Per questo sin da epoche remote furono erette torri costiere a scopo di difesa e di avvistamento. Ma fu Carlo V, durante la seconda metà del 1500, a realizzare un piano organico di fortificazioni costiere, allo scopo di contrastare la minaccia cronica rappresentata dai Turchi.

Nonostante ciò i tempi di costruzione erano spesso molto lunghi e i lavori venivano eseguiti risparmiando su tutto. Talvolta si utilizzava l’acqua marina per impastare la malta e questo determinava una rapida erosione delle mura, motivo per cui oggi molte di queste costruzione sono andate perse. Alcune torri crollavano già in fase di costruzione o poco tempo dopo la loro realizzazione.

Occorreva erigere una serie di torri, ognuna in grado di vedere le due vicine per scambiarsi segnali in caso di avvistamento e questo si rivelò ben presto un progetto non privo di difficoltà, specie economiche.

Le torri sono disseminate lungo la costa, è difficile censirle con precisione, fino a pochi anni fa se ne contavano circa ottanta, ma alcune di esse oggi sono solo dei ruderi irriconoscibili.

Venne allora escogitato uno stratagemma: chi si fosse accollato le spese per erigere una torre costiera sarebbe stato ripagato con il titolo di “capitano di torre” il che garantiva il diritto di riscuotere dazi.

Torre Pali (Salve)

Torre Mozza (Ugento)

Santa Maria dall’alto (Santa Caterina, Nardò)

Torre Sabea (Gallipoli)

Torre del Pizzo (Gallipoli)


Torre Suda visitare Frazione di Racale, si trova a sud di Mancaversa e prende il nome dalla torre di avvistamento del XV secolo eretta a protezione dalle invasioni turche. La torre, a base circolare e alta circa 13 metri, venne trasformata in cisterna una volta dismesse le funzioni militari e in estate sembrava “trasudare” l’acqua contenuta. Da qui il nome della località: Torre Suda. La sua costa è esclusivamente rocciosa e in alcuni punti, come presso la località “Arco” e “Canale t’Urpe”, essendo alta e con il mare profondo è particolarmente adatta agli amanti dei tuffi. Anche per questo ogni anno la prima do-

menica dopo Ferragosto, nel canale antistante la chiesa della BeataVergine Maria Stella del Mare in occasione della festa in onore della Madonna, si svolge la tradizionale “cuccagna a mare”. Numeri utili: Polizia Municipale 0833 553316 Farmacia 0833 551016 - 0833 552766 Guardia medica 0833 552776 Carabinieri 0833 552727 La cuccagna a mare (foto di Luigi Reho)


Inside Beach lido

Passeggiata Capilungo visitare Progettata e desiderata per molti anni, nell’estate del 2010 finalmente è stata inaugurata la Passeggiata sul lungomare che collega la località Capilungo a Torre Sinfonò, nel comune di Alliste. Realizzata con materiali a basso impatto am-

bientale essa offre finalmente la possibilità di poter usufruire di una pista pedonale, lunga oltre 2 km e a pochi metri dal mare. Perfetta per chi ama fare attività fisica ma ideale anche per chi vuole semplicemente rilassarsi immerso nell’aria salutare brezza dello Ionio.

Alla fine di una passeggiata di 2 km quello che ci vuole è un posto in cui fermarsi per rinfrescarsi e godersi l’incredibile panorama del mare azzurro. Questo posto è Inside Beach. Ci si può concedere una deliziosa Mousse al caffè oppure scegliere uno dei tantissimi cocktail a partire da 3,50€. Per chi si ferma per un bagno rinfrescante Inside Beach offre il noleggio di attrezzatura da mare, pedalò e lettini in riva la mare con servizio. Dopo una giornata al mare ci si può far deliziare da un panino, da un ricco secondo piatto o da una salutare insalatona. Ogni venerdì poi ci si scatena con la serata Karaoke, meglio prenotare un tavolo! Inside Beach Località Capilungo nei pressi della chiesa di S. Maria della Luce Alliste (LE) Info e prenotazione tavoli Tel. 347 0792460


Ulivi secolari Nessuna pianta è presente e importante nella storia della cultura mediterranea quanto l’ulivo. Impossibile non notarli arrivando nel Salento, moltissimi sono secolari e alcuni addirittura millenari. La crescita di queste piante è lentissima e mentre la natura infierisce con tempeste, incendi e vento il tronco tende a contorcersi e piegarsi sino a formare vere e proprie cavità che spesso finiscono per dividere l’albero in due. Così il nodoso e contorto ulivo è entrato a far parte di diritto nei simboli stessi del Salento e insieme alla terra rossa e ai muretti a secco riesce ad evocarne le atmosfere e gli odori.

Rupe delle Stelle mangiare Immerso nell’incantevole oasi di relax della rupe dei sogni, ai piedi di castelforte, circondato da ulivi secolari, l’agriturismo Rupe delle Stelle offre ai suoi clienti un piccolo angolo di paradiso, con ampio parcheggio custodito. Lo staff offre grande ospitalità e potrete degustare i succulenti piatti tipici della tradizione salentina, preparati con i prodotti biologici del nostro orto, frutti di passione ed esperienza. Proponiamo, inoltre, svariate specialità di carne cotte alla brace, davanti ai vostri occhi, oltre alle pizze cotte nel forno a legna. Vi aspettiamo augurandovi una buona permanenza.

Agriturismo Rupe delle Stelle Strada p.le 289, incrocio s.p. 330 73057 TAVIANO (LE) Tel. 347 6617960


Lo Spumone

Taviano visitare Comune che conta circa 12.000 abitanti, città dal 1996, si trova 12 km a Sud di Gallipoli e 7 km dalla costa ionica. Il suo territorio, prevalentemente pianeggiante e fra i più fertili del Salento, gli è valso il nome di “Città dei fiori”. Il clima mediterraneo, con inverni miti ed estati calde ed umide ha inoltre favorito tutto il settore agroalimentare permettendo un’ottima produzione di frutta di stagione, verdure e olio d’oliva. Le origini di Taviano sarebbero da ricercare nell’epoca romana anche se notizie storiche certe si hanno solo dal XII secolo. La piazza centrale ospita la Chiesa dedicata a S. Martino di Tours, patrono della città mentre piazza del Popolo è sede del municipio e del palazzo Marchesale. Molto interessante anche la chiesa dell’Immacolata e quella del Crocifisso. Da segnalare anche, appena fuori dall’abitato la chiesetta rupestre di S. Marina e l’insediamento dallo stile fiabesco di Castelforte. Numeri utili: Municipio 0833 912302 Ufficio Postale 0833 912037 Vigili 0833 915801 Carabinieri 0833 912300 Guardia medica 0833 912306 Castelforte

Il Salento vanta una ricca tradizione anche per quel che riguarda i dolci e proprio in essi si avverte maggiormente l’influenza orientale dovuta a frequenti contatti con tale cultura. La presenza di ingredienti quali le mandorle, del miele e della cannella è tipica di molte regioni del vicino oriente e delle coste del mar Mediterraneo. Regina tra i dolci del Salento è la pasta di mandorla. Nel periodo natalizio essa viene modellata a forma di pesce e nel periodo pasquale a forma di agnello. Altri dolci tipici sono i Purcedduzzi, i mustazzoli, la cupeta, il pasticciotto, le chinuliddhe e le pittedhe. Ma il dolce estivo per antonomasia è sicuramente il rinfrescante Spumone, un gelato

di gusti misti stratificati (nocciola, cioccolato e stracciatella), con all’interno nocciole o mandorle e caramello. Una volta preparato viene fatto solidificare in ciotole rotonde che gli conferiscono la forma di una semisfera o di cilindro.

Claudio Pasticceria Il posto giusto per assaggiare un’incredibile varietà di dolci tipici della tradizione salentina, sublimi gelati, gustosa rosticceria ed un ottimo caffè è di certo la pasticceria Claudio. La sua fama lo ha reso sin dagli anni ‘70 un punto di riferimento dell’intera zona forse anche perché la sua filosofia produttiva non

Pasticceria Claudio – Bar Claudio Via Regina Margherita

è mai cambiata e tuttora nei suoi prodotti vengono usati solo ingredienti nobili, genuini e controllati come la panna fresca, il cioccolato con puro burro di cacao e le bacche di vaniglia mentre sono banditi i grassi vegetali idrogenati (margarine), gli oli tropicali o gli aromi sintetici.

(entrata di Taviano da Gallipoli, pressi passaggio a livello) 73057 Taviano (Le)

Tel. 0833 910000 info@pasticceria-barclaudio.it www.pasticceria-barclaudio.it


Ciccio Panza mangiare All’interno dei fascinosi locali del palazzo Marchesale, si trova il ristorante pizzeria Ciccio Panza. Le due ampie sale interne da 120 posti complessivi e le due salette all’esterno sono l’ideale per gustare una cena o un drink immersi nell’atmosfera storica dell’imponente edificio.

Palazzo Marchesale visitare La costruzione civile più importante a Taviano è sicuramente il Palazzo Marchesale De Franchis. L’imponente palazzo, che si trova in piazza del Popolo, di fronte al municipio, risale con ogni probabilità alla prima metà del XVII secolo, periodo in cui Jacopo De Franchis acquisì il feudo di Taviano, difatti il suo stemma familiare si trova sul portale. La residenza del nobile si trovava al piano superiore, mentre quello inferiore era adibito a stalle, cucine e altri locali di servizio. Sin dagli anni ‘90 del secolo scorso il comune ha intrapreso l’oneroso recupero della struttura da prima acquistandone la proprie-

tà e successivamente eseguendo costosi lavori di restauro. Nell’estate del 2008 il palazzo è stato consegnato, con una cerimonia, alla cittadinanza ed è diventato un contenitore culturale molto apprezzato. Allo stato attuale i lavori sono terminati solo al piano inferiore, in cui è possibile usufruire degli ampi locali con volte a botte e di un grande cortile interno, mentre il piano superiore è ancora in fase di restauro. L’intonaco della facciata è stato completamente rifatto, pur lasciando allo stato originale l’orologio solare e alcune altre parti di interesse storico.

Ristorante Pizzeria Ciccio Panza Piazza del Popolo 2 73057 Taviano (LE) Tel. 0833 914767 Cell. 392 8550815 aperto tutti i giorni dalle 19.00 alle 01.00

Oltre alla bellezza dei locali anche l’atmosfera cordiale e il servizio impeccabile ne fanno una meta irrinunciabile, tanto da essersi meritati il premio Ospitalità italiana 2012. La cucina utilizza ingredienti a chilometri zero in quanto solo prodotti di produzione locale possono assicurare genuinità e freschezza e un basso impatto ambientale.


Montagne dell’Albania viste da Torre S. Emiliano - Otranto

Chi viene nel Salento guarda lontano Montagne della Calabria viste da Gallipoli - costa ovest


Per l’estate 2013 è già in preparazione la seconda edizione di West Coast! freelancejoseph@libero.it - 331 6637936

Brochure West Coast Salento  

brochure pubblicitaria sulla costa salentina

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you