Page 1

Accordo di Partenariato Obiettivi tematici parte FESR Incontro con il partenariato

Dipartimento Programmazione e Finanze - Regione Basilicata Venerdì 23 maggio 2014 | Sala A – Consiglio Regionale della Basilicata

1

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


2

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Due ambiti di intervento: D  Incrementare il contenuto innovativo delle attività economiche e rafforzare e sviluppare il sistema delle imprese, delle reti d’Impresa e/o dei PPP (soprattutto per le PMI) D  Incentivare la Ricerca e valorizzarne i risultati, anche in senso commerciale

3

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Sistema delle imprese OBIETTIVO: Favorire la transizione dalle specializzazioni consolidate alle specializzazioni produttive intelligenti (competence-based) e ad alta intensità di conoscenza. MODALITA’: D  Favorire il trasferimento e l’applicazione di conoscenza D  Favorire l’innovazione delle imprese D  Rafforzare i sistemi di partenariato Pubblico-Privato e le Reti d’Impresa D  Qualificare e rafforzare il capitale umano qualificato nelle imprese D  Supportare lo sviluppo di imprenditorialità attraverso nuovi strumenti di finanziamento alternativi al sistema bancario e al sostegno pubblico 4

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Sistema della Ricerca OBIETTIVO: Sostenere l’internazionalizzazione delle Infrastrutture di Ricerca e la loro sostenibilità nel lungo termine, favorendo il dialogo con il mondo imprenditoriale e orientando le attività di R&D ad ambiti ad alto valore di sviluppo per le future specializzazioni produttive. MODALITA’: D  Favorire pochi interventi in grado di attivare processi di innovazione D  Supportare R&D collaborativa D  Favorire l’apertura internazionale e le sinergie tra persone, istituzioni ed altre iniziative europee (Horizon 2020)

5

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Opportunità D  Forte integrazione con OT 3 D  Primo appostamento di risorse più importante del FESR nelle regioni meno sviluppate D  Rafforzamento e sinergia fra Fondi Strutturali e iniziative europee per la ricerca e l’innovazione (H2020) D  Sinergie con le opportunità del FEASR per i settori agricolo, agroalimentare e forestale.

6

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


7

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Due ambiti di intervento: D  Potenziare le infrastrutture per la connettività D  Potenziare la domanda e (l’offerta) di utilizzo di tecnologie e delle loro applicazioni.

8

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Infrastrutture per la connettività OBIETTIVO: Superare il digitale divide, con particolare riferimento sia ai servizi abilitanti (aree interne), sia agli aspetti di effettiva diffusione dell’innovazione e competitività nelle imprese, nonché di inclusione sociale in termini di maggiori opportunità di partecipazione ai benefici della società della conoscenza. MODALITA’: D  Diffusione della Banda Larga e Ultra Larga (internet per tutti i cittadini ad una velocità di almeno 30 mbps e per almeno il 50% delle famiglie ad almeno 100 mbps entro il 2020)

D  D 

9

Consolidare e razionalizzare l’infrastruttura ICT della PA Favorire il ruolo delle Regioni come soggetti di governo e gestione di infrastrutture condivise (PPP) Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Domanda e offerta di servizi digitali

OBIETTIVO: Favorire lo sviluppo e l’utilizzo da parte di cittadini e imprese di servizi digitali, garantendo una maggiore qualità dei servizi erogati dalla Pubblica Amministrazione, anche con lo sviluppo di soluzioni intelligenti a supporto dell’agenda urbana e della “crescita verde” MODALITA’: D  Diffusione dell’e-Government e dell’Open Government (OT 11); D  Ricorso all’e-Procurement D  Diffusione dell’e-Commerce D  Creazione di servizi integrati e piena interoperabilità delle soluzioni SPC 10

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Opportunità D 

Sviluppo bilanciato delle componenti della Digital Agenda evitare squilibri fra investimenti in infrastrutture ICT e quelli per lo sviluppo di servizi; evitare gli squilibri fra interventi in favore dell’offerta (eServices e banda larga) e in favore della domanda (diffusione ICT nelle famiglie, creazione di competenze digitali).

D  D 

Integrazione con OT3, OT 8, OT 9 (FSE alfabetizzazione), OT 10 e OT 11 Sinergie con le opportunità del FEASR per le aree rurali e la competitività e l’ammodernamento delle aziende agricole Forti sinergie e integrazioni con interventi nazionali

D 

11

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


12

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Due ambiti di intervento D  Irrobustimento del sistema imprenditoriale e potenziamento di aree/filiere, progetti collettivi e di rete D  Sviluppo di nuove imprese, con particolare riferimento all’incremento delle attività delle imprese sociali.

13

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Sistema imprenditoriale, aree e filiere OBIETTIVO: Sostenere e riqualificare le imprese esistenti, favorire l’ingresso di nuovi operatori e supportare la competitività di PMI e filiere produttive o territoriali MODALITA’: D  Favorire processi di internazionalizzazione; D  Favorire competenze digitali e dotazione di capitale umano; D  Innestarsi nella filiera del credito per fungere da agente facilitatore di investimenti privati; D  Misure ad ampio spettro (meccanismo competitivo) D  Misure mirate (meccanismo territoriale e specifico) 14

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Sistema imprenditoriale, aree e filiere MISURE AD AMPIO SPETTRO: D  Regimi di aiuto e investimenti in competenze, dotazioni e capacità tecnologiche (asset) accesso al credito, disponibilità di conoscenza (graduale passaggio dal fondo perduto a strumenti rotativi e forme miste di agevolazione)

D 

Supporto alle fasi di avvio e consolidamento di nuove iniziative

D 

Facilitazione dell’accesso al credito e ai mercati finanziari per le PMI, anche con azioni semplici e di rapida attivazione finalizzate alla ripresa dell’investimento privato e alla ricomposizione della capacità produttiva

D 

Approccio innovativo alla fattibilità e prevedibilità dei procedimenti (risorse, tempi e modalità di selezione, nonché ascolto dei potenziali beneficiari)

15

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Sistema imprenditoriale, aree e filiere MISURE MIRATE: D  Orientate verso aree con potenzialità di sviluppo imprenditoriale D  Orientate verso aree colpite da crisi industriali (da individuarsi nella definizione dei PO) D  Finalizzate al rafforzamento e alla diversificazione della base produttiva, al sostegno di nuove attività economiche, al rafforzamento della dotazione di infrastrutture e servizi e alla riqualificazione dei lavoratori D  Approccio innovativo a carattere negoziale 16

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Imprese ed economia sociale OBIETTIVO:

Favorire la nascita di nuove imprese sociali e all’incremento della dimensione dell’economia sociale e del non profit MODALITA’: D  Messa a disposizione di spazi fisici D  Servizi di supporto ed accompagnamento allo start-up D  Sostegno e rafforzamento alle imprese con effetti socialmente desiderabili 17

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


18

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Strategia Energetica Nazionale, competitività e approcci di demarcazione:

D  Scale territoriali D  Politiche ordinarie e aggiuntive

19

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Scale territoriali e politiche ordinarie/aggiuntive (1/2): OBIETTIVO: Produrre benefici sullo sviluppo su base locale MODALITÀ: D  Progetti fondati su risultanze di diagnosi energetiche (selettività e corretto dimensionamento) D  Generare risparmio sui costi di gestione in forma stabile su strutture pubbliche (minori vincoli da approvvigionamento) D  Generare risparmio energetico attraverso le innovazione di processo e di prodotto (trasversalità) 20

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Scale territoriali e politiche ordinarie/aggiuntive (2/2): OBIETTIVO: Produrre benefici sullo sviluppo su base locale MODALITÀ: D  Rendere efficiente l’uso delle produzioni di energia, ricorrendo alla trigenerazione/cogenerazione e al teleriscaldamento / teleraffrescamento (piena utilizzazione della capacità produttiva – tecnologie intelligenti) D  Utilizzare profili a forte contenuto di competenze (catena del valore fondata maggiormente su fattori produttivi locali) 21

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


22

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Ambiti di intervento: D  D  D  D  D 

23

Rischio idrogeologico e di erosione costiera Adattamento ai cambiamenti climatici Desertificazione e dalla salvaguardia degli ecosistemi Adattamento alle mutate condizioni climatiche Rischi: incendi, sismico

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


OBIETTIVO COMUNE: Rendere attrattivi i territori per la popolazione e le imprese per il rilancio dello sviluppo e il presidio del territorio (bene pubblico) (forte concorso FEASR) MODALITÀ: D  Messa in sicurezza dei territori a maggiore rischio D  Mantenimento o ripristino di servizi ecosistemici D  Messa in sicurezza degli edifici strategici D  Realizzazione di sistemi di prevenzione e allerta precoce 24

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


25

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Due gruppi di interventi: D  Garantire servizi ambientali per i cittadini attraverso la gestione dei rifiuti e delle risorse idriche D  Tutelare e valorizzare gli asset naturali e culturali e riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche

26

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Gestione dei rifiuti OBIETTIVO: Ridurre quantità e pericolosità dei rifiuti MODALITÀ: D  Prevenzione, attraverso una trasformazione delle filiere produttive (generare meno rifiuti) e delle abitudini di consumo (minimizzare l’uso degli imballaggi) D  Riutilizzo, riciclaggio, recupero di altro tipo (es. di energia, di compost) D  Smaltimento finale in discarica (come parte residuale). 27

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Gestione delle risorse idriche OBIETTIVO: Migliorare il servizio idrico integrato e la qualità dei corpi idrici MODALITÀ: D  Razionalizzazione dell’utilizzazione delle risorse (depurazione e riduzione delle perdite prevenzione) D  Riutilizzo delle acque trattate (industriali) D  Tutela dei corpi idrici (controllo inquinamento diffuso derivante dalle attività agricola - FESR) 28

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Tutelare e valorizzare gli asset naturali e culturali e riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche OBIETTIVO: Migliorare lo stato di conservazione di Rete Natura 2000; consolidare e promuovere processi di sviluppo territoriale MODALITÀ: D  Mantenimento e ripristino degli habitat naturali e degli habitat delle specie nella Rete Natura 2000 D  Realizzazione di interventi di natura pubblica per la fruizione e la promozione integrata territoriale 29

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


30

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Tre ambiti di intervento: D  Trasporto ferroviario D  Integrazione fra i livelli gerarchici di rete D  Aree interne

31

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Trasporto ferroviario OBIETTIVO: Rafforzare il servizio ferroviario MODALITÀ: D  Completare interventi avviati in ambiti regionali e locali) D  Ottimizzare le infrastrutture esistenti D  Promuovere il più ampio utilizzo delle tecnologie applicate ai trasporti, la semplificazione procedurale e la creazione di “reti organizzative” 32

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Integrazione fra i livelli gerarchici di rete OBIETTIVO: Incrementare l’efficienza dell'offerta di mobilità MODALITÀ: D  Organizzare le reti in modo da sfruttare al meglio i vantaggi comparati dei vettori di trasporto

33

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Aree interne OBIETTIVO: Ridurre la marginalità e la perifericità territoriale MODALITÀ: D  Rafforzare le connessioni delle aree interne e rurali con i principali assi viari e ferroviari esistenti (progetti da completare, rimozione strozzature e barriere)

34

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


OBIETTIVO: Innalzare il tasso di occupazione. Nell’ambito del FSE sono previsti: D  Interventi dedicati a segmenti specifici (giovani, donne, invecchiamento attivo) D  Azioni antirecessive (lavoratori coinvolti in situazioni di crisi) D  Misure di medio/lungo periodo (miglioramento dell’efficacia e della qualità dei servizi al lavoro). Quest’ultimo punto è potenzialmente interessato dal FESR, che può sostenere un’unica azione relativa alla “Realizzazione di infrastrutture per la modernizzazione dei servizi per l’impiego”. 35

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


Attuazione della Strategia EU2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. OBIETTIVO: Ridurre il numero di persone in condizione di povertà ed esclusione sociale. MODALITÀ: D Potenziare i processi di inclusione attiva D Promozione pratiche di innovazione sociale D Migliorare la presa in carico delle persone in difficoltà con una rete di servizi adeguati D Intervenire rafforzando l’economia sociale 36

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


A fronte di taluni segmenti di azione a prevalente domino FSE (programma di inclusione attiva, innovazione, promozione della legalità) attraverso il FESR è possibile sostenere: D il consolidamento e la qualificazione dei servizi alle persone con limitata autonomia nonché servizi socio-educativi e servizi sociosanitari e sanitari D una azione di contenimento del disagio abitativo per nuclei familiari in condizione di disagio. Infine è possibile prevedere con il FESR azioni per la riduzione della marginalità per le popolazioni ROM e senza fissa dimora. 37

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


OBIETTIVO: Innalzare il livello di istruzione/formazione in modalità coerente con i fabbisogni espressi dal sistema produttivo. MODALITA’: Nel rimodulare la funzione dei sistemi di istruzione e formazione evidentemente il FSE assume un ruolo preponderante, tanto in azioni di contrasto al fallimento formativo e alla dispersione, che in quelle di formazione della popolazione adulta che nell’innalzamento della performance dell’istruzione superiore.

38

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


In questo processo di accrescimento del livello delle competenze il FESR può intervenire: D per rafforzare la dotazione delle strutture universitarie (laboratori, ammodernamento, accessibilità); D sull’edilizia scolastica (efficientamento, accessibilità, smart school); D sulla diffusione della società della conoscenza ( laboratori, interventi idi innovazione tecnologica, piattaforme web, centri scolastici digitali)

39

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


OBIETTIVO: Rafforzare la capacità istituzionale delle autorità pubbliche e delle parti interessate e un'amministrazione pubblica efficiente. Tre pilastri: §  Modernizzazione del sistema amministrativo §  Miglioramento delle prestazioni delle amministrazioni pubbliche §  Miglioramento della capacità di governance multilivello con ricadute dirette sugli attori coinvolti nella attuazione dei programmi

40

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale


MODALITA’: Azioni attivabili con POR FESR Intervento sulla governance multilivello: §  Implementazione dei Piani di Rafforzamento Amministrativo §  Rafforzamento alle politiche pubbliche attraverso maggiore efficacia ai metodi di valutazione §  Attuazione del codice di condotta sul Partenariato §  Miglioramento della rilevazione statistica §  Azioni per un maggiore e pieno utilizzo delle centrali di committenza e delle stazioni uniche appaltanti §  Accompagnamento al processo di riforma degli enti Locali 41

Accordo di Partenariato – Gli Obiettivi Tematici (parte FESR) Dipartimento Programmazione e Finanze Potenza | 23 maggio 2014 | Sala A Consiglio Regionale

03 obiettivitematici 2014 05 23  

http://www.pofesr.basilicata.it/fesr2014-20/wp-content/uploads/downloads/2014/06/03_ObiettiviTematici_2014_05_23.pdf