Page 1

Il primo free-press del benessere - Anno III n°4 Dicembre 2010 Con il Patrocinio del Comune e della Provincia di Pescara reg. trib.di Pescara n.24/08 del 7/11/2008

LA GUIDA MENSILE DEDICATA AL TUO BENESSERE

edizione Pescara-Chieti

Dicembre 2010

una buona postura con la metodica conservativa

dermoscopia

per la diagnosi del melanoma

alternativa al grano tutti i prodotti per celiaci

malattie sessuali il lato oscuro dell’intimità

l’attacco di panico

conoscerlo, affrontarlo e guarire

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

speciale IX annual meeting di Urologia ultraspecialistica

1


LA TUA GUIDA DELLA SALUTE E DEL BENESSERE


solidarietà in primo piano AIDO - Associazione Italiana per la Donazione di Organi e Tessuti e Cellule L’A.I.D.O. conduce quotidianamente una battaglia difficile contro le paure, i dubbi, le diffidenze legate ad un tema difficile come quello della donazione di organi. I volontari del Gruppo Comunale e della Sezione Provinciale risponderanno a tutte le domande presso la nostra nuova sede all’interno dell’Ospedale Civile “Spirito Santo” di Pescara. www.aido.it Cooperativa DIAPASON Onlus La cooperativa promuove la pet-terapy, il sostegno alla genitorialità, i progetti didattici-laboratoriali nelle scuole e nelle colonie estive, nei centri di aggregazione giovanili e nei centri diurni per anziani e disabili. www.diapasononlus.it G.A.I.A. Onlus Associazione di chi: ha combattuto il tumore al seno, vuole combatterlo, vuole spaerne di più. G.A.I.A. c’è per parlare con te che hai subito un intervento al seno, per condividere dubbi, esperienze ed emozioni, per far acquisire la consapevolezza che dal tumore al seno si può guarire. www.gaia-onlus.it Marco di Martino O.N.L.U.S. L’associazione si prefigge la realizzazione di opere umanitarie attraverso l’elargizione di aiuti finanziari e morali alle persone,ai giovani, agli adolescenti ed ai più piccoli. Intende favorire inoltre, la crescita sociale, culturale, civile per lo sviluppo delle pari opportunità fra i Popoli. www.onlusmarcodimartino.org Centro di Musicoterapia Villa S.Maria O.N.L.U.S. Nei diversi laboratori del Centro vengono erogati trattamenti con tutti i modelli clinici approvati dalla World Federation of Music Therapy. Servizio di terapia vibroacustica e trattamento sonoro in gestazione e puerperio. L’ampiezza e la ricchezza delle strutture e dello strumentario consente di trattare pazienti affetti da qualsiasi patologia, e di ogni età.

editoriale del mese Cari Lettori, il Natale è alle porte e fervono i preparativi per le feste: addobbi, regali e, soprattutto, dolci tentazioni, specie per i più piccoli. Ebbene sì, da una ricerca condotta dalla Leeds Metropolitan University, diretta dal dottor Paul Gately e pubblicata dal “Daily Telegraph”, emerge un monito preoccupante: “Genitori, state attenti a cosa mettete in tavola. Durante le feste di Natale, gli eccessi culinari portano ai bambini fino a 6000 calorie, 4 volte la quantità consigliata”. Il quadro tracciato da Gately e compagni è quello di un troppo alimentare. Il tipico pranzo natalizio, infatti, include tacchino arrosto, patate al forno, e vari tipi si salsicce. Il tutto innaffiato da salse e condimenti vari. Considerando l’insieme si arriva così facilmente a 956 calorie e 48 grammi in più. Se poi “Aggiungete i classici dessert di Natale, colazione e altre merende, raggiungerete un livello calorico estremamente superiore al livello raccomandato per ragazzi e bambini” spiega il dottor Gately. I bambini sono i più vulnerabili: “6000 calorie sono più’ di due volte la razione giornaliera raccomandata per i ragazzi tra i 15 e i 18 anni, e addirittura quattro volte quella raccomandata per le bambine fino ai 5 anni”. Anche gli adulti devono però stare attenti: il massimo consigliato, infatti ammonta a 2.775. “I pranzi pantagruelici sono tipici di Natale, ma non sono seguiti da un corretto smaltimento delle calorie in eccesso. Chi ingrassa durante le feste potrebbe metterci settimane o mesi a smaltire il grasso in eccesso, oppure non potrebbe liberarsene mai”, conclude pessimista Paul Gately. Insomma, godiamoci queste feste senza rinunciare alla tradizione culinaria delle nostre nonne e mamme ma proviamo semplicemente ad utilizzare condimenti meno grassi e a ridurre le singole porzioni e, soprattutto, regaliamoci delle belle passeggiate con i nostri bambini o una divertente gita in montagna. Buon Natale a tutti Voi, Serena Zimuel, Direttore Editoriale

scrivi anche tu a redazione@pocketsalute.it

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

4


psicologia trova-facile: guida alla psicologia 06

pagg. 32-33

Urologia Polispecialistica Rivista gratuita mensile Edizione Pescara-Chieti Reg. Tribunale di Pescara n.24/08 del 7/11/2008 reg. ROC n.18668

l’attacco di panico

09

separarsi senza vendetta

11

salute il riequilibrio posturale

21

l’alternativa al grano

27

l’importate equilibrio acido-base 37

benessere

Direttore responsabile Daniele Giangiulli redazione@pocketsalute.it

reflessologia: regole di base

Direttore editoriale Serena Zimuel serena.zimuel@pocketsalute.it Redazione: Roberta Armentano, Giovanna Filoso, Valentina Peter, Simona Piccirilli

patologie alimentari

Direttore commerciale Giulia Mincarini giulia.mincarini@pocketsalute.it Editore, Redazione e Pubblicità Editore POCKET IDEA s.rl. Via Cavour 4/2, San Giovanni Teatino (CH) Infoline: 085 4460163 www.pocketidea.it Foto e illustrazioni © 2010 Microsoft Office Online, © 2010 Fotolia, © 2010 iStockphoto © Proprietà letteraria riservata. E’ vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini o disegni pubblicati, senza l’autorizzazione scritta della Direzione e dell’Editore. Le opinioni degli autori impegnano la loro responsabilità e non rispecchiano necessariamente quelle della Direzione della rivista. All’interno dei contributi possono essere citati nomi di prodotti, anche farmaceutici, pubblicati nel rispetto delle opinioni degli autori e per completezza d’informazione sui temi trattati.

39

conosciamo insieme la biodanza 45 47

bellezza ringiovanimento del viso

51

addio alla cellulite

53

diagnosi precoce del melanoma

57

sesso trova-facile: guida alla sessuologia 58 il lato oscuro dell’intimità

59

il potenziale della sessualità

45

Pocket Salute, Pescara-Chieti con il patrocinio di:


guida pratica alla psicologia

TROVA FACILE

Farmacia Dott. Carlo Verdi Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

NOVITA’

FarmaciaDai Dott. Carlo Verdi prossimi numeri la rubrica trova facile diventerà setOmeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici vero e8,30-12,30 proprio indice tematico posizionato ad Aperturatoriale, dal lunedìun al venerdì 16,30-19,30. Via Carlo apertura Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com di ciascuna macro-area: una guida pratica e

per Verdi avere sempre con sè gli indirizzi utili di Farmaciaveloce Dott. Carlo Omeopatia Dermocosmesi - Prodotti per analisi, celiaci - Prodotti attività (farmacie, centri biologici estetici,- Alimenti laboratori pale- biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. di diagnostica, ottici, ecc.) sudVia Carlo stre, Magnoerboristerie, 2, Pescara Tel. centri 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com divise per categoria di appartenenza (salute, psicologia,

Farmacia Dott. Carlo Verdi benessere, bellezza, sesso). Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

HAI UN’ ATTIVITA’

Farmacia Dott. Carlo Verdi Non perdere tempo, approfitta nostra esclu- biologici Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologicidella - Alimenti perofferta celiaci - Prodotti con soli 50 euro al mese avrai uno spazio dedicato Aperturasiva: dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo sulla Magnonostra 2, Pescara Tel. 085 www.farmaciacarloverdi.com rubrica con96894512 testo descrittivo, indirizzo e foto. FarmaciaUnDott. Carlo Verdidi comunicare con i tuoi utenti ed essere nuovo modo Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici tutti quei luoghi16,30-19,30. in cui si parla di salute e di Aperturapresente dal lunedì alinvenerdì 8,30-12,30 Via Carlo benessere. Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com Farmacia Dott. Carlo Verdi Omeopatia - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Sei- Dermocosmesi interessato? Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Chiama subito il responsabile commerciale al nuVia Carlo Magno 2, Pescara Tel.nostro 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

mero 393 9412603, risponderà a tutte le tue domande

FarmaciainDott. Carlo Verdi merito. Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo NOTA Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com PER I LETTORI: Le attività presenti in questa paFarmaciagina Dott. Carlofittizie Verdi e sono state inserite solo a livello dimosono Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Aperturastrativo. dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com Farmacia Dott. Carlo Verdi Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

vuoi promuovere la tua attività su questa rubrica? 393 9412603

6


superare la balbuzie Prof. Marco Santilli

Associazione Italiana La Nuova Parola

Via Cavour 4/2, San Giovanni Teatino (CH) N° verde: 800 090732 Cell. 340 8671477 Sito web: www.marcosantilli.it moltiplicatore si annida nella relazione con i genitori favorito principalmente dalla distanza comunicativa disfluente/genitori: la relazione è rifiutata perché il genitore non riesce a considerare le richieste emotive/ relazionali del ragazzo disfluente. Questo capita nella maggior parte dei casi dove la condizione familiare presenta delle carenze tra i coniugi stessi.

BALBUZIE E MODELLI COMPORTAMENTI FAMILIARI Alcuni stili educativi dei genitori possono avere funzioni moltiplicative nella balbuzie in quanto possono sviluppare ansia di prestazione nei figli. L’interazione genitore-figlio è rilevante nello sviluppo di una disabilità del parlato come la balbuzie. E’ importante nella gestione delle emozioni, nello sviluppo dell’autostima, nel percorso di crescita del proprio “io” e nel rapporto con i coetanei e i futuri partner. Modello dell’attaccamento insicuro. Il bambino disfluente risente molto di tale modello i quanto assorbe forti emozioni di separazione e notevoli difficoltà nella fase di esplorazione del mondo circostante. La causa di ciò è da ritrovarsi nel comportamento genitoriale “non coerente” rispetto alle domande e agli atteggiamenti del ragazzo disfluente. Il genitore alterna momenti di grande vicinanza, durante i quali rende il ragazzo sereno, ad altri nei quali manifesta assenza, non disponibilità o impazienza. Modello dell’attaccamento insicuro-evidente. Si riconosce un bambino disfluente quando mostra un atteggiamento oppressivo e rabbioso. In tal caso l’effetto

Modello relazionale disorientante nelle regole affettive. Il ragazzo disfluente non riesce ad avere relazioni affettive e comunicative fino in fondo data la figura genitoriale molto attaccata a sè stessa e alle proprie problematiche. Il comportamento di ricerca dell’attenzione da parte dei genitori porta il ragazzo a sperimentare modelli disorganizzati e antigeni di relazione con i genitori stessi. Modello dell’attaccamento sicuro. La disponibilità comunicativa della coppia genitoriale con il ragazzo balbuziente non deve essere vista come una presenza soffocante, morbosa, assillante. E’ necessario sviluppare l’autonomia attraverso accessibilità e affidabilità che si manifestano con un accudimento tranquillizzante di ansie e paure ma ponendosi un “pò più lontano” dal figlio rispetto alla sua esplorazione del mondo circostante. La persona disfluente sviluppa in questo modo autostima e sicurezza che viene poi trasferita nel mondo emotivo-verbale riuscendo a sbloccare la fluenza motoria ed esplorativa del mondo comunicativo. Un modello di rapporto familiare genitorefiglio che sviluppi senso di autostima, autonomia e forza emotiva, può abbassare il livello di disfluenza motoria e psicologica. Questi modelli affettivorelazionali incidono sulla disponibilità del parlato di un ragazzo e modulano l’ansia di prestazione verbale.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

7


psicologia Dott.ssa Federica Ludovici Psicologa

Via Vasco De Gama 37, Pescara Per appuntamenti: 345 3792437 E-mail: federica.ludovici@libero.it Il paziente deve anche sapere che un attacco di panico si ferma sempre e comunque da solo.

L’ATTACCO DI PANICO: CONOSCERLO, AFFRONTARLO, GUARIRE. Confusione, difficoltà a respirare, batticuore, sudorazione, vertigini, paura di morire, paura di impazzire, sensazione di irrealtà, senso di svenimento, tremori, dolori al petto, nausea, sensazioni di asfissia. E’ l’ansia, la madre delle sofferenze psichiche. Cerchiamo di guardare all’ansia non più come causa ma come effetto di alterazioni fisiologiche. Non è l’ansia a provocare la tachicardia ma è l’aumento improvviso del battito cardiaco a generare l’ansia. L’attacco di panico è un’esagerazione della normale reazione del corpo alla paura; è sempre la percezione improvvisa delle alterazioni che stanno avvenendo nel corpo per un pensiero di pericolo. La comprensione del meccanismo corporeo che genera i fenomeni ansiosi può permettere a chi ne soffre di capire cosa gli stia succedendo consentendo di spezzare il circolo vizioso ansiamistero-paura-ansia. La persona che soffre di attacchi di panico deve sapere e capire quello che gli succede. Se non sappiamo cos’è l’ansia e come funziona e quindi la viviamo come una forza sconosciuta, l’emozione di panico produce ulteriore paura e la paura aumenta l’ansia: questo loop va spezzato con la conoscenza.

Pochi sanno ad esempio che l’iperventilazione ha un ruolo fondamentale in questo disturbo: la cosa più frequente che si verifica in tali circostanze è quella per cui il soggetto, interessato da tale fenomeno, commette un “errore cognitivo”, attraverso una interpretazione catastrofica dei sintomi fisici dell’iperventilazione che, a sua volta, costituisce l’innesco di un processo di circolo vizioso. Appare utile precisare che l’iperventilazione è in grado di produrre, in qualsiasi soggetto, i sintomi di instabilità, capogiro, sensazione di essere “fuori” e debolezza. Un errato modo di utilizzare la funzione respiratoria da parte di molti individui può, tuttavia, costituire il prerequisito per l’esordio del primo attacco di panico. L’iperventilazione può manifestarsi con un respiro superficiale, frequente, difficoltoso, con sospiri, sbadigli o affanno. Il programma di intervento cognitivo-comportamentale prende in considerazione le tre componenti che definiscono l’essere umano: la componente comportamentale, quella emozionale-fisiologica e quella cognitiva. Queste tre componenti si influenzano reciprocamente, per cui una qualsiasi variazione di una sola di queste componenti porta, inevitabilmente, ad una correlata variazione delle altre due: questo accade ed è evidente nel disturbo di attacco di panico. Prendere in considerazione la stretta correlazione che esiste tra queste tre componenti è uno degli step del trattamento cognitivocomportamentale del disturbo d’ansia ma credo che un primo intervento di psicoeducazione e di informazione sia doveroso e anche terapeutico: si elimina la paura di avere l’ansia e si apre la strada all’attenuazione della sofferenza.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

9


promuovi la tua attivitĂ , chiama ora 393 9412603


psicologia Dott.ssa Carmela Di Blasio Psicologa

Via Passo San Leonardo 17, Pescara Cell. 334 7591833 Sito web: www.carmeladiblasio.it

SEPARARSI SENZA VENDETTA Il divorzi e le separazioni sono eventi traumatici che oggi, putroppo molto spesso, le famiglie affrontano con epiloghi dolorosi. I motivi che spingono una coppia a separarsi possono essere molteplici; quando la coppia non è più coppia, quando ogni tentativo di salvare il salvabile è stato fatto, con la separazione si mette fine ad un capitolo di vita. È la fine di un progetto di vita creato al fianco di una persona, e su cui si è investito molto a livello affettivo, emotivo, relazionale, anche nei piccoli gesti della vita quotidiana. Ed ecco che le conseguenze di un divorzio toccano quasi tutti i lati della nostra esistenza. Sul piano psicologico il divorzio è considerato una perdita affettiva importante che racchiude in sé tante altre perdite (economiche, pratiche, sociali, familiari, ecc) ed in quanto tale è in grado di scuotere in modo profondo l’identità e l’autostima di uno o entrambi i partners. Una separazione è sicuramente più difficile e complessa se ci sono i figli. A volte i genitori, pur sapendo che un bambino ha bisogno di entrambi, non riescono a far a

meno di entrare in conflitto con il partner, non riescono a controllare la frustrazione e il dolore causati dalla separazione. Il genitore separato (o divorziato) agisce spesso rinforzando lo scontro con l’altro genitore, a volte ingabbiando i figli in un “triangolo” perverso fatto di vendetta, di rivalsa verso l’ex coniuge, con l’unico desiderio di distruggere e allontanare i propri figli dall’altro. In questo modo si dimentica che il bambino soffre già per la separazione tra i genitori e può subire ulteriori traumi. I genitori che intendono separarsi devono rendersi conto che tra loro dovrà continuare ad esistere una qualche forma di relazione e che per questo cooperare con l’altro è nel loro interesse, sia individuale che congiunto, come pure nell’interesse psicologico dei loro figli. Occorre attivare le risorse necessarie per superare il desiderio di rivalsa e vendetta verso l’ex coniuge, non si possono sfogare il proprio dolore e la propria sofferenza sui figli provocando in loro una perdita della serenità. Lo psicologo può rivelarsi un valido aiuto in questi casi.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

11


guida pratica alla salute

TROVA FACILE

Carboni, Laboratorio Analisi www.carbonilab.it Convenzionato S.S.N. - Tutti i tipi di esami - Prelievi a domicilio Apertura lunedì-venerdì 7.30-13.30 15.30-17.30 sabato 7.30-13.00 Via Regina Elena 120/122, Pescara tel. 085 374108 cell. 347 5165135 Farmacia Dott. Carlo Verdi Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

NOVITA’

Dai prossimi numeri la rubrica trova facile diventerà set-

Farmacia Dott. Carlo Verdi toriale, un vero- eProdotti propriobiologici indice- tematico ad biologici Omeopatia - Dermocosmesi Alimenti perposizionato celiaci - Prodotti Apertura apertura dal lunedì aldivenerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. ciascuna macro-area: una guida pratica e Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

veloce per avere sempre con sè gli indirizzi utili di

Farmaciaattività Dott. Carlo Verdi centri estetici, laboratori analisi, pale(farmacie, Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici erboristerie, centri di 16,30-19,30. diagnostica, ottici, ecc.) sudApertura stre, dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com divise per categoria di appartenenza (salute, psicologia, Farmaciabenessere, Dott. Carlobellezza, Verdi sesso). Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

HAI UN’ ATTIVITA’

tempo, approfitta della nostra offerta escluFarmaciaNon Dott.perdere Carlo Verdi Omeopatia - Dermocosmesi Prodotti - Alimenti celiacidedicato - Prodotti biologici siva: con soli 50- euro albiologici mese avrai unoper spazio Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. sulla nostra rubrica con96894512 testo descrittivo, indirizzo e foto. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 www.farmaciacarloverdi.com Un nuovo modo di comunicare con i tuoi utenti ed essere

Farmacia Dott. Carlo Verdi presente in tutti- quei luoghi in -cui si parla salute e di biologici Omeopatia - Dermocosmesi Prodotti biologici Alimenti per di celiaci - Prodotti Apertura benessere. dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com FarmaciaSei Dott. Carlo Verdi interessato? Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici il nostro responsabile Apertura Chiama dal lunedìsubito al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30.commerciale al numero 393 9412603, risponderà a tutte le tue domande Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

merito. FarmaciainDott. Carlo Verdi Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. NOTA 2,PER I LETTORI: Le attività presenti in questa paVia Carlo Magno Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com gina sono fittizie e sono state inserite solo a livello dimo-

Farmaciastrativo. Dott. Carlo Verdi Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

vuoi promuovere la tua attività su questa rubrica? 393 9412603

12


Giovanna Filoso, fonte: Istituto Superiore di Sanutà (www.iss.it)

a cura della redazione

L’IMPORTANZA DELLA GESTIONE INTEGRATA NEL DIABETE Cinquantacinque milioni di pazienti in tutta Europa e 2,9 in Italia. Tante sono le persone affette da diabete, a tal punto che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito la malattia una vera e propria pandemia stimando che, fra gli individui di età compresa tra 20 e 79 anni, nel 2025 ci saranno 333 milioni di diabetici in tutto il mondo. Come trattare dunque quella che è a tutti gli effetti una vera e propria emergenza? Sicuramente uno dei traguardi da raggiungere è l’ottimizzazione della gestione del diabete, rendendola quanto più possibile integrata, e facendone il frutto, oltre che di una migliore comprensione scientifica, anche di un cambiamento di mentalità di medici e pazienti. In questa direzione, quella cioè di una gestione integrata del diabete, punta IGEA (Integrazione, Gestione e Assistenza per la malattia diabetica), e cioè un modello di assistenza, basato fondamentalmente sulla collaborazione e il coordinamento tra i livelli di assistenza e sul coinvolgimento attivo del paziente nel percorso di cura. Quello che si è visto infatti è che questi pazienti necessitano, oltre che di terapie efficaci, anche di continuità di assistenza, ovvero follow-up sistematici, informazione e sostegno per raggiungere la massima autogestione possibile. IGEA ha realizzato: - un Documento di indirizzo sui requisiti clinico organizzativi per la gestione integrata del diabete mellito di tipo 2 nell’adulto. Allo scopo di definire le modalità organizzative, le raccomandazioni per migliorare la qualità della cura e per prevenire le complicanze del diabete, e gli indicatori per

il monitoraggio del processo di cura; - un Documento di indirizzo sui requisiti informativi per un sistema di gestione integrata del diabete. - un Manuale di formazione per operatori sanitari; - una Guida metodologica per i formatori; - un software, SITA - il Rapporto ISTISAN “Gestione integrata del diabete: indagine qualitativa sulla percezione dell’adeguatezza e sui bisogni informativi” pubblicato a fine 2009, che contiene i risultati di un’indagine svolta tra persone con diabete, familiari e operatori sanitari. Nell’ambito della sorveglianza di popolazione effettuata dalle ASL, per il periodo 2007-2009, la prevalenza del diabete è risultata pari al 5%. In aumento con l’età: nella fascia 50-69 anni quasi una persona su otto ha dichiarato di avere una diagnosi di diabete. Risulta inoltre più diffuso tra gli uomini, in chi è in sovrappeso e in chi è obeso. È emerso infine un notevole gradiente Nord-Sud: è a Bolzano il valore più basso e in Basilicata quello più alto. Dal 1998 l’ISS coordina il Progetto CUORE secondo cui soltanto la metà circa dei diabetici sa di esserlo, con una proporzione lievemente superiore nelle donne rispetto agli uomini. Alla malattia e alla sindrome metabolica sono dedicate alcune sezioni del sito che spiegano cosa è il diabete, quali i fattori di rischio, come prevenire il tipo II tramite uno stile di vita sano e come mantenere favorevole il livello di glicemia.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

13


Simona Piccirilli, Fonte: www.ansa.it

a cura della redazione

Tac salva vita per fumatori - Veronesi: “gratis per tutti” Il National Cancer Institute (Nci), l’istituto nazionale per la cura del cancro negli Usa, ha divulgato recentemente i risultati di una ricerca condotta sui grandi fumatori, secondo la quale effettuare una diagnosi precoce con la Tac spirale, permette di ridurre il tasso di mortalità legato al tumore al polmone del 20%. Sulla stessa linea sono seguite le ricerche dell’Istituto Europeo Oncologico (Ieo), sito in Milano, che grazie allo studio “Cosmos” è riuscito ad ottenere gli stessi risultati dei colleghi americani, ma con numeri molto più incoraggianti. Infatti, secondo quanto affermato dal Prof. Umberto Veronesi, direttore scientifico dell’Ieo, grazie all’utilizzo preventivo della Tac spirale, il livello di mortalità per cancro al polmone può arrivare a scendere addirittura del 50%. Questo risultato, decisamente più ottimistico, raggiunto dai ricercatori italiani, dipende dall’utilizzo di un diverso metodo di analisi, un metodo onnicomprensivo. Mentre l’Nci ha effettuato un’analisi di tipo random, ovvero praticando la tac spirale solo su una parte del campione totale della popolazione preso in esame, l’equipe del Prof. Veronesi ha analizzato l’intero campione d’interesse, composto da ben 6.200 accaniti fumatori. Sulla base dei risultati ottenuti, il Dott. Veronesi ha avanzato la proposta di effettuare uno “screening di massa” gratuito, per incentivare la prevenzione. L’idea è quella di far diventare la Tac spirale uno strumento operativo, conosciuto e al servizio di tutti i cittadini, come è già accaduto con altri strumenti di prevenzione tumorale, come la mammografia o il pap test. L’oncologo milanese è intenzionato a far diventare reale questa sua proposta e afferma “è un’altra battaglia che dovrò fare!” continua poi dicendo “ci vuole una legge e

sarebbe oltretutto una legge che farebbe risparmiare il Paese, perché scoprire un tumore piccolino del polmone e guarirlo, toglie di mezzo tutte le enormi spese per i casi che vengono curati con difficoltà e con le chemioterapie, mezzi costosissimi, e si eviterebbe poi tutta la fase terminale; morire così anche economicamente non conviene”. Sono parole chiare e dirette che, a detta dello stesso Veronesi, sono rivolte al Governo, ma principalmente alle singole Regioni, le quali hanno piena autonomia per quanto riguarda le decisioni di investimento del budget sanitario, per cui potrebbero intraprendere iniziative in tal senso. In fin dei conti, dovrebbe essere un dovere civico e morale di ciascun Paese salvaguardare la vita dei propri cittadini e, se c’è una speranza di vita in più, perchè non sfruttarla.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

15


Fonte: www.operazionenasorosso.it

a cura della redazione

AIUTIAMO I bimbi AFFETTI DA OSTEOGENESI IMPERFETTA L’Osteogenesi Imperfetta è una malattia rara (Decreto Ministeriale del 18 maggio 2001, n.279, pubblicato sul supplemento ordinario della Gazzetta Ufficiale n.160 del 12 luglio 2001, “OSTEODISTROFIE CONGENITE-OSTEOGENESI IMPERFETTA cod. sanzione RNG060”), con eredità autosomica dominante che colpisce indifferentemente i due sessi con una incidenza di 1 a 20.000, caratterizzata da fragilità ossea ed altri segni di alterazioni connettivali. Gli individui affetti sono particolarmente predisposti alle fratture anche a seguito di traumi molto lievi e la malattia è per questo anche detta “malattia delle ossa fragili” o “malattia delle ossa di vetro”. Altri sintomi e segni clinici sono: sclere blu, osteopenia, vari gradi di bassa statura, deformità ossee progressive, dentinogenesi imperfetta, lassità ligamentosa e cutanea, sordità ad esordio prevalentemente in età adulta. Manifestazioni minori sono tendenza ad ecchimosi, lividi, cheloidi, ipertermia, iperidrosi, ipotonia e ipotrofia muscolare, alterazioni valvolari cardiache, anomalie oculari e alterazioni dell’emostasi. Nei pazienti affetti da tale patologia è di vitale importanza la terapia medica effettuata con bisfosfonati a quella fisioterapica e ortopedica. Proprio una corretta valutazione dello schema corporeo e degli eventuali deficit motori e staturali ai quali purtroppo frequentemente vanno incontro i nostri pazienti è fondamentale per impostare un’efficace protocollo terapeutico fisioterapico, che deve mirare non solo ad evitare ulteriori peggioramenti delle deformità ma deve favorire un completo recupero delle attività vitali (deambulazione, respirazione etc) dei pazienti. Sul recupero della deambulazione e respirazione grande ruolo riveste la colonna vertebrale che in questa patologia è frequentemente contrassegnata da “fratture vertebrali” che favoriscono la comparsa di cifosi o scoliosi che nel tempo limitano le attività quotidiane e lavorative dei pazienti adulti e un’isolamento e depressione dei pazienti in età pediatrica.

Fino ad oggi la valutazione statica, le deformità, la cifosi e scoliosi viene effettuata, nel Presidio per le Osteodistrofie Congenite del Policlinico Umberto I di Roma, mediante l’esame radiologico tradizionale sottoponendo il paziente all’assunzione di eccessive quantità di radiazioni e con significativo aumento del rischio oncogeno. Al fine di evitare che i nostri pazienti continuino ad essere sottoposti ad esami radiografici seriati, con conseguente assunzione di eccessive dosi di radiazioni, per la corretta valutazione della cifosi e scoliosi è necessario che il Presidio venga dotato di un apparecchio quale il FORMETRIC SPINOMETRIA 4D. Questo sistema di analisi effettua una dettagliata ed estesa rilevazione ottica tridimensionale non invasiva (senza raggi X e senza alcun effetto collaterale), statica e dinamica dell’intera colonna vertebrale e del bacino fornendo dati quantitativi precisi e ripetibili con rappresentazioni grafiche di numerose problematiche posturali. Tale sistema presenta diversi campi di applicazione quali: - diagnosi precoce e monitoraggio degli atteggiamenti scoliotici e scoliosi, iperlordosi, dorso piatto, eterometria e dismetria degli arti inferiori in età evolutiva; - diagnostica e follow-up di deformazioni del rachide quali scoliosi, ipercifosi dorsale, iperlordosi lombare; - valutazione posturale nelle problematiche muscolo-scheletriche. Il costo della macchina è di € 35.000 e per questo chiediamo a tutti l’impegno, con una donazione anche piccola, per il suo acquisto. Nella pagina accanto tutte le informazioni.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

17


CENTRO DI MEDICINA DELLO SPORT CONVENZIONATO: FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA (F.M.S.I.) Autorizzazione regionale n째 765 del 10/7/2006 Direttore Sanitario Dr. Vittorio De Feo - Specialista in Medicina dello Sport www.mdspescara.it e-mail: info@mdspescara.it Via Tiburtina Valeria 75 - Pescara Tel. e Fax 085 2121405 Mobile: 388 7508672


terapia del dolore Dott. Marco Tarquini

Specialista in Anestesia e Rianimazione

Via Cavour 4/2 San Giovanni Teatino (CH) Cell. 334 1560562 Prenotazioni: 085 4460163 Sito web: www.marcotarquini.it dell’amplificatore di brillanza. Successivamente, dopo circa 15 giorni, si procede a “tunnellizzare “sotto cute il “filo-elettrodo” che viene a sua volta collegato ad un piccolo “pacemaker”, nascosto anche lui sotto cute, il quale manderà continuamente impulsi anti dolorifici.

NEURO STIMOLAZIONE MIDOLLARE: QUANDO E COME SI ESEGUE La neuro stimolazione del midollo spinale (SCS spinal cord stimulation) consiste nel posizionare un sottile “filo–elettrocatetere” in uno spazio della nostra colonna vertebrale chiamato spazio peridurale (canale che si trova tra le pareti ossee delle vertebre) il quale emette degli impulsi elettrici che si sovrappongono agli impulsi dolorosi che il paziente manifesta così da attenuare fino ad eliminare il dolore del paziente. Il “filo elettrico“, dotato di piccolissimi elettrodi”, viene posizionato a vari livelli della colonna vertebrale: toracico, dorsale, cervicale, a seconda del riferimento doloroso, cioè proprio vicino al nervo che è causa del dolore. L’inserimento dell’elettrostimolatore avviene tramite un ago che raggiunge lo spazio peridurale verificando l’esatta posizione con l’aiuto dei raggi. La SCS è una tecnica antalgica reversibile, quindi è possibile rimuovere il catetere in ogni momento. Cosa avverte il paziente sottoposto a questa terapia? Al dolore si sostituirà una sensazione piacevole di formicolio, localizzata proprio nella zone del corpo che il paziente ha indicato come generatore di dolore. La procedura viene eseguita in Day Surgery, in anestesia locale accompagnata da una blanda sedazione e con l’ausilio

Quali sono le indicazioni per tale procedura? A) Dolore tipo radicolopatia o neuropatia periferica B) Lombalgia o lombo sciatalgia successiva a intervento chirurgico per ernia del disco (failed- bach surgerysindrome-fbss) C) Dolore ischemico per arteriopatia periferica dovuto a mancanza di ossigeno a livello delle cellule degli arti (AOCP), alcuni casi di Malattia di Raynaud e Crioglobulinemie D) Dolore refrattario da ischemia cardiaca (angina) E) Nevralgie post herpetiche–arto fantasma La neuro stimolazione midollare ha la capacità di “confondere” al nostro cervello gli stimoli dolorosi con stimoli NON dolorosi e di produrre a livello dei vasi arteriosi una vaso dilatazione facendo giungere più sangue ossigenato agli arti ischemici migliorando nettamente la sintomatologia dolorosa. Questa tecnica ormai già ampiamente diffusa in tutto il mondo, ha riscosso e riscuote notevoli successi terapeutici proprio per essere una metodica efficace e reversibile, ma è necessario che vengano rispettati rigorosamente i criteri di selezione dei pazienti. Dott. Marco Tarquini: Anestesista-Rianimatore Esperto in Terapia Antalgica Attività professionale presso: Casa di Cura Privata “L. PIERANGELI” - Pescara

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

19


ÂŽ

Via Cavour 4/2 San Giovanni Teatino (CH)

Prenota: 085 4460163 www.spaziosalute.org Il luogo d’incontro con gli specialisti di Pocket Salute Medicina e Chirurgia Estetica Terapia del Dolore Ecografia Internistica Psicologia e Pedagogia Osteopatia e Fisioterapia Posturologia Endocrinologia Estetica Nutrizione e Dietologia

Sei un medico, uno psicologo o un professionista? Entra a far parte del nostro progetto 392 3289668


postural team Posturologo, MFT, Chinesiologo

Daniela Cividini 348 4435158, Miria Orioli 347 3777105

Via Cavour 4/2 San Giovanni Teatino (CH) Prenotazioni (tutte le mattine): 085 4460163 Sito web: www.spaziosalute.org re il perché abbiamo perso la nostra postura corretta, la nostra funzionalità e benessere, di capire “come” e “quando” è intervenuto un fattore che l’ha modificata, per sopravvivere o almeno per soffrire meno.

IL RIEQUILIBRIO POSTURALE: NUOVA METODICA CONSERVATIVA E’ doveroso sottolineare come, nell’arco della nostra vita, il corpo si forma, si adatta e si deforma in base al suo vissuto. La nostra postura, cioè il modo di stare in piedi, di muoverci, di compiere gesti, di respirare, etc., ogni giorno subisce costantemente modificazioni ed adattamenti, andando via via peggiorando con l’andare del tempo. Cio’ avviene perché traumi, cattive posture, troppa attività fisica o nessuna, stress, dolori, etc. pian piano fanno aumentare le tensioni muscolari e se i nostri muscoli diventano troppo tesi (quindi corti), le catene muscolari si accorciano e di conseguenza le nostre articolazioni soffrono per l’eccesso di compressioni, dando inizio ad un processo di alterazione posturale e di degenerazione muscolo-articolare. Inoltre il nostro corpo di fronte a disagi ,a dolori muscolo-articolari o a problemi, reagisce sempre adottando un particolare sistema protettivo per non soffrire chiamato “compenso antalgico” o “postura adattativa”, preferisce così piegarsi, ingobbirsi, torcersi, come ad esempio per una spina sotto un piede ci ritroviamo a camminare senza appoggiare la parte dolorosa, quindi sforziamo il ginocchio o carichiamo di più l’altro piede, etc., per tale regione man mano che gli anni passano ci modifichiamo nella postura, adattandoci, raccorciandoci e irrigidendoci. La Posturologia ha il compito di studia-

La terapia che noi proponiamo ha lo scopo di ricercare la causa iniziale per poi ribilanciare e riprogrammare la postura. Sarà proprio questo riequilibrio che permetterà di riacquistare il benessere perduto. Esiste quindi un modo nuovo di lavorare sul proprio corpo, per eliminare freni, tensioni muscolari, blocchi articolari e dolori di natura muscolo-articolare. Stiamo parlando di una metodica innovativa di “allungamento muscolare globale decompensato” che può esprimere la sua potente azione innanzitutto grazie all’approccio globale del Posturologo. Questa metodica risulta particolarmente funzionale ed efficace perché la sua grande forza consiste nel visualizzare la parte del corpo che non svolge più correttamente il proprio lavoro, causando per tale ragione problemi e dolori in altre parti. Questo approccio si rivela fondamentale. E’ infatti una scoperta scientifica dei nostri giorni che le patologie possano essere legate e collegate a molti fattori: ad es. un problemi ai denti o all’artic. temporo-mandibolare può essere la causa di dolori alle cervicali o viceversa; un problema ad un ginocchio, o alla colonna o altro, può dipendere da una cattiva convergenza degli occhi; o una lombalgia cronica a fattori intestinali, di flora batterica alterata,..o altro. Il Posturologo grazie alla sua formazione globalistica e alla conoscenza di una serie di test valutativi, è in grado di riconoscere l’origine dei disagi che il paziente lamenta e di intuire se la prima azione da intraprendere è di propria competenza o invece del medico specialista.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

21


cardiologia Dott. Raffaele Luise Specialista in Cardiologia

Dirigente Medico UTIC - S.Salvatore, L’Aquila Viale J.F.Kennedy 86, Pescara Tel. 085 4711542 E-mail: luiraf@webzone.it

LA DONNA E LE CARDIOPATIE

Studi recenti riferiscono che il cuore delle donne si comporta in modo diverso di quello degli uomini; resiste alle malattie cardiovascolari in eta’ fertile, per poi cedere nel periodo della menopausa. I tentativi di eseguire la terapia ormonale sostitutiva nella menopausa non hanno permesso di ridurre il “rischio cardiovascolare”. Il cuore femminile, nel periodo fertile, è ampiamente protetto grazie agli estrogeni che influenzano l’evoluzione della malattia aterosclerotica creando un profilo lipidico sfavorevole alla formazione della placca ateromatosa. Il calo estrogenico che fa seguito alla menopausa produce invece un aumento del colesterolo totale e LDL, cui si associano una riduzione della frazione HDL e una ridotta sensibilità all’insulina, che a sua volta condiziona un maggior rischio di sviluppare diabete mellito. Il quadro ormonale postmenopausale si associa inoltre a un aumento significativo della pressione arteriosa e del peso corporeo con aumento del rapporto vita/fianchi, la qual cosa aumenta la resistenza insulinica e favorisce l’insorgenza di eventi cardiaci, facilitata anche dalla comparsa di disfunzione endoteliale. Mentre nel sesso maschile l’invecchiamento si accompagna in modo costante e omogeneo all’insorgenza della disfunzione endoteliale, nel sesso femminile il deteriorarsi è rapido a partire dall’insorgenza della menopausa. La donna “raggiunge” per così dire l’uomo solo dopo circa 20 anni dalla comparsa della menopausa

stessa, provato dal fatto che, dopo i 70 anni, la mortalità per infarto miocardico acuto è simile nei due sessi. Ciò spiega anche perché l’insorgenza di un infarto in una donna ancora in età fertile abbia una prognosi assai più sfavorevole. Il miocardio della donna, sprovvisto di quel “condizionamento” tanto importante nel sesso maschile, è impreparato all’insulto ischemico e spesso risponde a esso con l’insufficienza ventricolare sinistra. Nella donna sono inoltre molto più frequenti l’angina precoce postinfartuale e complicazioni letali come la rottura di cuore. Spesso, poi, l’infarto nella donna giovane risulta problematico anche dal punto di vista terapeutico. E’ frequente, infatti, che l’occlusione coronarica non sia dovuta alla classica fissurazione di placca complicata da trombosi, quanto piuttosto a un’erosione superficiale e talvolta a una dissecazione della coronaria. Questo evento, devastante per l’arteria è tipico, per non dire esclusivo, delle giovani donne, anche gravide, e sembra risentire di influenze ormonali. E ancora, specifici studi anatomo-patologici sulla struttura della placche aterosclerotica nei due sessi hanno dimostrato che la placca femminile presenta una significativa ipercellularità con caratteristiche di iperplasia neointimale rispetto a quella maschile. Per contro, nella placca femminile la sclerosi è alquanto inferiore rispetto alla placca maschile. La placca femminile appare più “giovane” di quella maschile. All’insorgenza della malattie vascolari, comunque, contribuiscono anche il diabete, il fumo che tra l’altro è in aumento nel sesso femminile, l’ipertensione, l’obesità, ma anche l’anoressia, la depressione, la gravidanza. Per proteggersi dalle malattie cardiovascolari, è sempre opportuno condurre un corretto stile vita. Quindi dieta priva dei grassi, secondo la dieta mediterranea senza dover ricorre a farmaci, fare attività fisica, non fumare, e per quanto possibile, cercare di auto-proteggersi dalla stress della vita quotidiana!

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

23


tumori, 9 consigli per prevenirli Dott. Donato Natale Specialista in Oncologia

Ospedale Civile “Santo Spirito”, Pescara E-mail: d.natale@pe.nettuno.it salute di coloro che risultano positivi all’esame. Solo cosi si può ridurre l’impatto della malattia sulla popolazione che si sottopone regolarmente a controlli per la diagnosi precoce di tumori o lesioni precancerose.

PARTECIPA AGLI SCREENING Alcuni tumori possono essere diagnosticati in una fase molto precoce e prima che diano segni di se; questa caratteristica gioca un ruolo fondamentale per la cura del tumore stesso perché prima il tumore è individuato, più sono le possibilità di aggredirlo e curarlo definitivamente. Sono stati creati pertanto dei programmi di salute pubblica chiamati appunto screening applicati su vaste fasce di popolazioni che non presentano sintomi di tumore al fine di individuare precocemente il tumore. Lo screening viene definito come l’applicazione di un’indagine strumentale (ad esempio mammografia) o di laboratorio (la ricerca del sangue occulto nelle feci) per individuare una malattia in una fase molto precoce nella popolazione generale o in un sottogruppo particolare. Lo screening è un processo complesso che agisce su una popolazione senza sintomi che viene invitata attivamente a sottoporsi ad un test e richiede uno sforzo organizzativo particolare che coinvolge oltre alla popolazione generale, numerose figure del settore sanitario oltre che amministratori ed organi d’informazione. Per attuare un programma di screening è necessario poi che ne sia stata dimostrata l’efficacia in termini di riduzione dell’incidenza e della mortalità del tumore oggetto del programma di screening ed anche che vi siano rimedi disponibili in grado di migliorare significativamente le condizioni di

Purtroppo non tutti i tumori possono essere diagnosticati precocemente e solo per alcuni di essi è stata dimostrata l’efficacia dello screening per la diagnosi precoce in particolare per il tumore della mammella, del colon e della cervice uterina. Lo screening mammografico per il carcinoma della mammella in donne con più di 50 anni è in grado, infatti, di ridurre la mortalità di questa malattia di circa il 30%, lo screening per il carcinoma del colon retto attraverso il test della ricerca del sangue occulto nelle feci è invece in grado di ridurre la mortalità di questo tumore del 15% mentre lo screening per il carcinoma della cervice uterina attraverso l’esame della citologia cervicale (Pap test) sarebbe in grado di ridurre la mortalità per tale tumore fino all’80%. Relativamente ad altri tumori come quello gastrico, della prostata, dell’ovaio, del polmone, del cavo orale e del melanoma il valore dello screening non è ancora noto e ancora in fase di valutazione, mentre screening non validi sono quelli per il neuroblastoma, testicolo, linfomi e leucemie. La difficoltà dello screening è che alcuni di essi sono stati applicati senza che la loro validità fosse dimostrata, ad esempio lo screening per il carcinoma della prostata. E’ importante per questo che le Autorità sanitarie resistano alla tentazione di varare programmi di screening di massa fino a che la loro validità non sia stata definitivamente comprovata da una riduzione della mortalità per il tumore. Nell’ambito di un programma di screening ci sono alcuni elementi cui prestare particolare attenzione: gestirli nel modo più corretto ed efficace, infatti, è essenziale per il successo del programma stesso. (segue)

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

24


endocrinologia estetica Dott. Antonio Stamegna

Specialista in Endocrinologia e malattie metaboliche

Via Cavour 4/2 San Giovanni Teatino (CH) Cell. 334 1531491 Prenotazioni: 085 4460163 Sito web: www.stamegna.it

CELLULITE E GRASSO LOCALIZZATO IL METODO ENDOCELL®per la cellulite e per il Body Contouring non chirurgico.Il dottor Antonio Stamegna, endocrinologo, direttore del Centro di Endocrinologia Estetica di Roma, è da anni impegnato nello studio delle relazioni tra funzione ormonale, aumento del peso e cellulite. Gli chiediamo in cosa consiste il metodo, messo a punto nel suo centro. Il 70% del grasso corporeo è localizzato nell’ipoderma e si tratta dello stesso grasso responsabile della cellulite e delle modificazioni della figura. Il grasso ipodermico o superficiale, lo stesso interessato dalla cellulite, viene raggiunto dagli stimoli lipolitici con più difficoltà rispetto a quello localizzato in zone meglio vascolarizzate come volto e seno con conseguente riduzione del grasso proprio dove non si vorrebbe. Il metodo Endocell agisce dall’esterno grazie ad una specifica soluzione che viene veicolata nelle regioni interessate dalla cellulite tramite un sistema trans dermico o durante la seduta di Lipocavitazione. In questo modo si aumenta il metabolismo lipidico negli strati superficiali con riduzione del grasso responsabile della cellulite e delle modificazioni della figura. In che modo agisce? La soluzione Endocell® contiene un metabolita attivo della tiroxina (acido triiodoacetico) che ha un potente effetto lipolitico loca-

le con riduzione del grasso e aumento dell’apporto di ossigeno nelle zone trattate che appaiono più toniche e senza alcun interferenza sulla funzione della tiroide. E’ efficace in tutti i casi di cellulite? Si, in tutti i casi. In particolare, nei casi in cui la cellulite è dovuta ad un ipotiroidismo subclinico o periferico (molte donne ne soffrono senza saperlo), i risultati sono molto evidenti (vedi risultati su www.endocell.com). Come si accede al programma? Attraverso una visita di endocrinologia che serve a valutare la condizione metabolica della paziente attraverso l’analisi di alcuni esami che vanno portati al momento della visita (emocromo, glicemia, colesterolo totale e HDL, TSH, FT3). E’ necessario seguire una dieta? Il metodo Endocell® è efficace indipendentemente dal regime alimentare e non tutte le donne con cellulite debbono necessariamente perdere peso. Nei casi in cui si debba perdere peso viene preparata una particolare dieta (la dieta crono metabolica – vedi su www.endocell.com e su www.siees. it) che si basa sui ritmi di produzione ormonale e che viene modificata in base alle diverse esigenze personali. Quanto dura il trattamento? Primo ciclo: 1 seduta ogni 2 o 3 settimane per 5-6 sedute. Mantenimento: è sufficiente una seduta ogni 2-3 mesi. I risultati si vedono subito e migliorano dopo ogni seduta. I costi? In base alle regioni da trattare (addome/cosce/glutei/ braccia) variano da 90 a 150 euro per seduta. Dr. Antonio Stamegna. Specialista in Endocrinologia e malattie metaboliche, Direttore del Centro di Endocrinologia estetica di Roma Via A. De Viti De Marco, 48/B 00191 Roma Tel.347.0797789. Presidente della Società Italiana di Endocrinologia Estetica www.siees.it. Recapiti telefonici: 334 1531491 e 06 3224276 Spazio Salute (tariffe agevolate) Prenotazioni telefoniche: 085 4460163 - 393 9412601

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

25


celiachia Cinzia Zappacosta

Titolare de “L’ Alternativa al Grano”

Via Picena 266, Chieti Tel. 347 8968640 E-mail: cinzia.zappacosta@alice.it

QUANDO SALUTE E GUSTO VANNO A BRACCETTO Nel 2001 Cinzia Zappacosta decise di aprire una ditta artigianale di pasta fresca e dolci concretizzando quello che fino ad allora era stato solo il suo hobby preferito! Nel 2007 scoprì casualmente di essere celiaca e, dopo di lei, anche i suoi figli. Proprio dalle loro esigenze alimentari e dalla necessità di avere un prodotto fresco, in alternativa a quello a lunga conservazione, trasforma la sua precedente attività in quella che è L’Alternativa al Grano, un modo nuovo, sano e genuino di gustare i piatti della cucina tradizionale. I nostri prodotti. Potrete trovare diverse categorie di prodotti, sempre pronti o su ordinazione per tutti i gusti: - Pane e derivati - Pasta all’uovo fresca - Pasta all’uovo secca - Pasta aromatizzata - Prodotti stagionali - Pasticceria fresca - Pasticceria secca - Prodotti senza: colesterolo, lattosio, zucchero, uova - Dolci tradizionali natalizi

Il mangiare sano. Il glutine è una proteina contenuta in alcuni cereali: frumento, farro, kamut, orzo, segale, sorgo, spelta, triticale e di conseguenza nei loro derivati. L’alternativa al Grano vuole dare la possibilità a tutti di gustare piatti speciali realizzati con alimenti preparati con farine senza glutine, altrettanto buoni e con proprietà benefiche per il nostro organismo. Tutti i nostri prodotti vengono preparati con metodi artigianali, ingredienti freschissimi e di ottima qualità, con attrezzature all’avanguardia e in ambienti igienicamente sani.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

27


Fonte: www.operazionenasorosso.it

odontoiatria

SE I DENTI SONO SENSIBILI Molte persone possono accusare un fastidio o anche un dolore quando cibi dolci o acidi, oppure caldi o freddi, vengono a contatto con le zone del colletto dei denti: i denti sono diventati molto sensibili, o per meglio dire, si soffre di un disturbo tra i più diffusi e più sottovalutati noto come ipersensibilità dentinale. Il dente diventa sensibile quando la dentina è esposta, cioè non è più ricoperta dallo smalto o dal cemento e dalla gengiva. In questa situazione, attraverso i tubuli dentinali (piccoli tubuli che percorrono la dentina), l’ambiente orale viene messo in contatto con il nervo (polpa), che è la parte sensibile del dente, provocando il tipico dolore dei denti che gelano. Perché i denti possono diventare sensibili? I denti possono diventare sensibili per diverse ragioni. Le più comuni sono la carie dentaria, la malattia parodontale e la recessione gengivale. Tali condizioni fanno sì che la dentina, parte sensibile del dente, rimanga esposta agli stimoli esterni. La sensibilità dentinale è un segno fisiologico di vitalità del dente e nello stesso tempo un valido “campanello d’allarme”. E’ un sintomo al quale va data la giusta rilevanza, perché oltre a costituire un disagio che mina il nostro benessere quotidiano, può rappresentare il primo sintomo di problemi più gravi per la salute dei denti e delle gengive. Per quale motivo le gengive si ritirano? I fattori che determinano la retrazione gengivale e, di conseguenza, l’esposizione della dentina e la ipersensibilità dentinale, possono essere di natura traumatica o infiammatoria: 1) Un errato spazzolamento (troppo aggressivo) dei denti unitamente all’uso di dentifrici troppo abrasivi, può provocare l’esposizione della dentina attraverso

Studio Odontoiatrico Lizzi

Dott. Vincenzo Lizzi - Dott. Luigi Romano

C.so Umberto I n°13/25 Pescara Tel. 085/4222818 – 085/293171 l’usura dello smalto (abrasione) e la retrazione del margine gengivale (recessione gengivale). Tale retrazione espone, inoltre, al rischio di andare incontro ad abrasioni radicolari (veri e propri solchi sulle radici provocati dall’azione traumatica dello spazzolino) responsabili di una ulteriore esacerbazione della sensibilità dentinale. Le zone maggiormente esposte all’azione traumatica dello spazzolino sono a livello della regione canino-premolare, ciò è dovuto alla localizzazione di tali elementi dentari sulla porzione di massima curvatura dell’arcata dentaria. 2) La parodontite è l’infiammazione del sistema di supporto dei denti che mantiene le radici ancorate alle ossa mascellari, è un’ infezione che provoca la distruzione progressiva di questa struttura (osso alveolare e legamento parodontale). La parodontite è causata da un gruppo di batteri specifici che provocano un’intensa risposta infiammatoria locale. L’infezione inizia con la penetrazione di alcuni batteri della placca dentale nello spazio tra la gengiva ed il dente. I batteri inducono una risposta infiammatoria caratterizzata da arrossamento, sanguinamento, riassorbimento osseo e il più delle volte retrazione gengivale, per questo motivo anche questa condizione infiammatoria predispone al sintomo della sensibilità dentinale. E’ importante sottolineare che non sempre la retrazione gengivale che deriva da entrambe le condizioni descritte (traumatica e infiammatoria) produce l’importante “campanello d’allarme” che è la ipersensibilità dentinale.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

28


odontoiatria Studio Odontoiatrico Lizzi

Dott. Vincenzo Lizzi - Dott. Luigi Romano

C.so Umberto I n°13/25 Pescara Tel. 085/4222818 – 085/293171

Le recessioni gengivali predispongono ad un’igiene difficoltosa? Quando la recessione gengivale è di grado avanzato anche la semplice pratica dello spazzolamento può diventare un problema, infatti in alcuni casi la recessione raggiunge la mucosa orale che confina con la parte bassa della gengiva, tale mucosa essendo maggiormente innervata rispetto alla gengiva, produce una spiccata sensazione dolorosa quando è sottoposta allo spazzolamento. Ne risulta che a causa di tale dolore la pratica dell’igiene orale è inibita. La pulizia insufficiente che ne deriva facilita il deposito della placca batterica, predisponendo alla formazione di infiammazioni parodontali, carie e all’ulteriore retrazione della gengiva dal colletto del dente con relativo aumento della sensibilità dentinale. E’ possibile risolvere il problema della sensibilità dentinale? L’odontoiatra può valutare la causa dell’ipersensibilità e proporre la cura più appropriata alle varie situazioni. A volte la cura si basa su semplici raccomandazioni che possono essere adottate facilmente a casa, come: seguire un corretto programma di igiene orale, utilizzare denti-

frici poco abrasivi e a base di fluoro, applicare minor forza allo spazzolamento o limitare l’assunzione di bevande acide. Altre volte la cura può richiedere trattamenti con sostanze desensibilizzanti ad azione topica o terapie restaurative o parodontali che verranno effettuate dall’odontoiatra. Nei casi più avanzati, quando possibile, può essere indicata una correzione chirurgica della recessione gengivale. Il dentista con area di esperienza nella parodontologia è la figura professionale più qualificata a diagnosticare e trattare le patologie orali a carico di gengive e tessuti parodontali che spesso sono causa della ipersensibilità dentinale. Il trattamento di una recessione gengivale migliora l’estetica e l’ipersensibilità dentinale, consentendo una più efficace difesa dai traumi dello spazzolamento e una igiene più accurata. Occorre tener presente che ogni recessione ha il suo intervento di elezione e che non tutte necessitano di trattamento chirurgico.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

29


Fonte: www.operazionenasorosso.it

prodotti assicurativi vita

POLIZZE SALUTE: OTTIME PER I CLIENTI E PER LA RETE ALLEANZA Nel pescarese il settore assicurativo registra un notevole successo. Tra le differenti realtà presenti sul territorio dell’area pescarese si fa notare Alleanza (brand commerciale di Alleanza Toro S.p.A.) che nel primo trimestre 2010 ha ottenuto una crescita dei premi di nuova produzione che ha registrato un incremento del 25% rispetto allo stesso periodo del 2009. I dati del 2010 confermano dunque il trend positivo della Rete Alleanza, che già l’anno scorso, nonostante la sfavorevole congiuntura economica, aveva fatto segnare un incremento del 10% sul 2008. “Le ragioni di questo successo sono da ricercarsi nella qualità del lavoro svolto, nell’ampio numero di Clienti fidelizzati e nell’offerta assicurativa che a partire da novembre 2009, ha beneficiato di nuovi prodotti appartenenti al ramo Danni” ha commentato l’Area Manager di Pescara, Giuseppe Sambuco. “Le polizze ALSereno e MedicAL”, ha continuato l’Ispettore Sambuco, “sono state costruite per rispondere all’esigenza di tutela della salute e si caratterizzano per semplicità, sicurezza e convenienza”. La propensione all’assicurazione malattia e infortuni da parte degli italiani rispetto al resto d’Europa è ancora bassa ma la volontà di un numero sempre maggiore di italiani a sottoscrivere un’assicurazione privata è in forte aumento, come dimostra il successo dei due nuovi prodotti. Punto di forza della polizza ALSereno, che copre gli infortuni avvenuti sia durante l’attività lavorativa sia nel tempo libero, è la garanzia principale che prevede il pagamento di un capitale definito in relazione al grado di invalidità permanente a seguito di infortunio e la corresponsione di una diaria in caso di ricovero. La polizza, con durata 5 anni, è disponibile in 3 pacchetti differenziati per livello di capitale assicurato e di importo della diaria giornaliera (Base, Medium e

AlleanzaToro Spa Prodotti Assicurativi Vita

Pescara Area Manager via Michelangelo,18 Pescara Tel: 085/4220189 www.alleanza.it Top) e prevede anche un capitale in caso di decesso e la prestazione di una gamma completa di servizi di assistenza (ad esempio il servizio di consulenza sanitaria o l’invio di un medico in casi di urgenza). La vera e propria novità nel panorama delle assicurazioni malattia è rappresentata da MedicAL, la polizza che in caso di intervento chirurgico assicura una maggiore tranquillità economica grazie ad un aspetto unico: un indennizzo certo e definito. MedicAl infatti ha una formula assicurativa che eroga un indennizzo fisso, in relazione al tipo di intervento eseguito, ed elimina rischi di contenzioso. La compagnia non entra nel merito delle cure scelte e della relative spese, ma accerta solo l’effettivo verificarsi dell’evento assicurato, senza dover ricorrere a compromessi o mediazioni, sollevando così il malato da ulteriori preoccupazioni e lasciandolo libero di riprendersi al meglio. Oltretutto il cliente non è vincolato in alcun modo a uno specifico utilizzo della somma corrisposta: l’intervento viene riconosciuto al 100% anche nel caso in cui venga realizzato presso una struttura del Servizio Sanitario Nazionale e non privata. La polizza ha una durata di 3 anni ed è composta da una copertura principale (indennità da intervento chirurgico) e da due coperture accessorie da scegliere singolarmente: la diaria da ricovero (con o senza convalescenza) e l’assistenza. Per maggiori informazioni visita il sito: www.alleanza.it Messaggio promozionale: Prima della sottoscrizione leggere le Condizioni di Assicurazione e la Nota Informativa.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

31


Fonte: www.operazionenasorosso.it

urologia specialistica

pescara, IX annual meeting di Urologia ultraspecialistica

Si è svolto nella splendida cornice della città di Pescara il IX annual meeting di Urologia ultraspecialistica, appuntamento annuale per gli urologi di tutta la penisola. Ad organizzare l’incontro il Dott. Giuseppe Di Giovacchino ed il dr. Mario Travaglini, responsabili del servizio dell’urologia territoriale dell’azienda USL di Pescara. L’evento ha ricevuto il patrocinio dell’AURO.IT (Associazione Urologi Italiani), del Comune di Pescara, , della Provincia di Pescara, della Regione Abruzzo e della Fondazione Pescara Abruzzo. La rilevanza sempre più importante dell’urologia territoriale nell’attenzione della cura primaria al cittadino, ha portato il board scientifico a sensibilizzare non solo nomi di grande rilevanza nell’urologia nazionale, ma anche le autorità locali che sono intervenute numerose, sensibili all’importanza delle tematiche trattate. Caratteristica importante del meeting sicuramente la possibilità da parte dei partecipanti di confrontarsi direttamente con i docenti, cosa che è stata molto gradita ed apprezzata. Il meeting ha visto una prima sessione in cui si sono trattate tematiche relative alla patologia prostatica,

quali la terapia combinata nell’ipertrofia prostatica benigna svolta dal Dott. S. Spatafora, la chemio prevenzione nel carcinoma prostatico, da parte del Dott. Fandella, le linee guida relativamente alla diagnosi (Dott. Lalanne) e alla terapia del carcinoma prostatico (Dott. Ferrara) e quelle relative all’indicazione della biopsia prostatica (Dott. Renzetti). Una seconda sessione, ha visto urologi di fama nazionale affrontare temi importanti quali la storia naturale del carcinoma prostatico e le principali novità in ambito di ricerca di base, i principali markers nella diagnosi e follow up della patologia prostatica, le novità terapeutiche in ambito di carcinoma prostatico da parte del Prof. Di Silverio dell’Università La Sapienza di Roma. Il Prof. Gallucci Direttore dell’Unità operativa di Urologia dell’Istituto Regina Elena di Roma, ha affrontato il tema relativo al tumore del rene e le scelte terapeutiche specifiche in ambito laparoscopico: focus dell’intervento le indicazioni alle scelte laparoscopiche versus la chirurgia open e le principali complicanze relative alle tecniche. Compito del Prof. Muto direttore dell’Unità ope-

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

32


Fonte: www.operazionenasorosso.it

speciale del mese

rativa di Urologia dell’Ospedale Giovanni Bosco di Torino è stato un intervento relativo alla chirurgia “ad intensità modulata” riguardo i tumori della vescica: una scelta di cura adatta allo specifico quadro clinico del paziente, ponendo come obbiettivo l’intento curativo oncologico abbinato al raggiungimento di una buona qualità di vita, con particolare attenzione al preservare l’attività sessuale. Il Prof. Puppo, direttore dell’Unità Operativa di Urologia Oncologica dell’IST di Genova, ha chiarito quale tecnica chirurgica utilizzare nel carcinoma prostatico localmente avanzato, sottolineando l’importanza dell’abilità del chirurgo nell’eseguire la tecnica scelta. Vi è stato uno spazio dedicato al contenzioso medicolegale ed al consenso informato, grazie al contributo del Dott. Romandini e del Dott. Di Nicola: importanti i chiarimenti avuti durante la sessione, visto il clima di medicina difensiva che si respira attualmente. Nella terza sessione sono state affrontate tematiche vicine all’urologia territoriale, quali l’importanza dell’aspetto psicosomatico nelle patologie neurologiche vescicali, trattato dal Dott. Trombetti e le principali affezioni dermatologiche che colpiscono l’apparato genitale maschile trattate dal Dott. Amatetti. A seguire una sessione dedicata alle novità in andorologia: l’eiaculazione precoce che ha visto il Dott. Goldoni cimentarsi in una relazione che inquadrava non soltanto la patologia, ma illustrava le novità in ambito terapeutico. Il Prof. Francavilla ha invece affrontato un altro tema andrologico di grande interesse quale l’astenozoospermia senza causa apparente.

sexual counselling. Il ruolo dell’endoscopia nell’approfondimento diagnostico nella gestione assistenziale è stata la tematica trattata dal Dott. Ships, a seguire l’impatto clinico della nuova teconlogia radioterapica (Dott. Genovesi) e le associaizoni radio-ormono terapiche con indicazioni e timing di esecuzione (Dott. D’Alessandro). La quarta ed ultima sessione ha visto affrontare i temi relativi all’uro-ginecologia, dall’approccio diagnostico e farmacologico (D. Manieri) alla terapia chirurgica miniinvasiva (Dott. Di Clemente).

Vi è stato poi uno spazio dedicato all’importanza e alla tutela della salute sessuale: la Dott.ssa Radice e la Dott.ssa Remotti hanno relazionato i principali distress che colpiscono l’universo maschile e femminile, fornendo una nuova metodologia diagnostica: il basic

I lavori sono terminati con i “take home messages” relazionati dal Dott. Lalanne. Ogni sessione è stata ricca di domande ed interazione che hanno reso il corso di sicuro interesse e soprattutto utile per migliorare la pratica clinica di ciascuno.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

33


gnatologia Dott. Ciuffolo - Dott.ssa Ferritto Specialisti in Ortognatodonzia

Via Nazionale Adriatica Nord (SS 16), 124/126 Marina di Città Sant’Angelo (PE) Tel 085 4454385 Sito web: www.studiociuffoloferritto.com (it) L’esame clinico approfondito ed i dati complementari permetto di avere tutte le informazioni per un piano di trattamento individualizzato.

DISORDINI TEMPORO-MANDIBOLARI: DIAGNOSI E TERAPIA Come si manifestano. I disordini temporo-mandibolari si manifestano con un insieme di sintomi sulla faccia, sulla testa e sul collo, e con possibili ripercussioni posturali. I sintomi più frequenti sono il dolore e la tensione a carico dei muscoli testa-collo (dolore facciale, cefalea censiva, etc.), la fatica alla masticazione con possibile limitazione della apertura della bocca, i rumori articolari, e nei casi più impegnativi, il blocco di una (più frequentemente) o di entrambe (più raramente) le articolazioni temporomandibolari. Come si formula la diagnosi. Il primo passo è quello di sottoporsi ad una visita specialistica, la quale serve ad indagare sulle abitudini del paziente (digrignamento, serramento dentale, etc.), alla base di questi disturbi, ed a valutare lo stato dei muscoli, delle articolazioni e della chiusura dentale (occlusione). Solo dopo questo primo passo lo Specialista decide se approfondire la diagnosi con degli esami aggiuntivi (Rx, risonanza magnetica, elettromiografia, stabilometria, consulenze).

Come si curano. Il primo approccio è quello di migliorare la sintomatologia del paziente, ovvero alleviare il dolore, la tensione, e la limitazione di movimento. Questo si ottiene con l’ausilio di apparecchi removibili intra-orali e di fisioterapia sulle articolazioni e sui muscoli del distretto testa-collo. Successivamente, si passa alla rieducazione del paziente con l’obiettivo di insegnare la posizione di riposo della mandibola da mantenere almeno nelle ore diurne. Una volta risolti i sintomi e rieducate le abitudini, si può valutare la reale necessità di adattare la chiusura dentale (occlusione) alla eventuale nuova posizione di riposo mandibolare, trovata con la prima fase di terapia. Questo viene fatto con apparecchi ortodontici che spostano i denti verso la posizione desiderata. Dr Fabio Ciuffolo Laurea in Odontoiatria - Dottore di Ricerca. Perfezionamento triennale in Ortognatodonzia al CSO di La Spezia. Perfezionamento biennale in Ortognatodonzia al RP McLaughlin’s office in S. Diego, CA, USA. Specialista in Ortognatodonzia. Dr.ssa Anna Lucia Ferritto Laurea in Odontoiatria. Perfezionamento triennale in Ortognatodonzia al CSO di La Spezia. Specialista in Ortognatodonzia. Via Nazionale Adriatica Nord (SS 16), 124/126 Marina di Città Sant’Angelo (PE) Tel 085 4454385 fabio@studiociuffoloferritto.it www.studiociuffoloferritto.com www.studiociuffoloferritto.it

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

35


omotossicologia Dott.ssa Rosanna Di Giosaffatte

Medico Chirurgo, Specialista in Odontostomatologia

Master in nutrizione metabolica Diploma in omeopatia e omotossicologia ATLAS, C.so Vittorio Emanuele 161, Pescara te solo in ambiente basico. Diminuisce anche la capacità di disintossicazione con incremento dell’acidità, l’accelerazione dei processi patologici e conseguentemente del dolore. Ciò genera stress e quindi paura ed a cascata contrazione, simpaticotono ed ulteriore iperacidificazione.

L’EQUILIBRIO ACIDO –BASE E IL DOLORE Fra tutti i processi biochimici che si verificano nelle cellule degli organismi viventi il principale è l’equilibrio acidobase, tendente all’alcalinità in condizioni di buona salute ma virante verso l’acidità quando compare malessere, malattia, infiammazione e dolore. Fattori di iperacidificazione sono: - Alimentazione scorretta; - Insufficiente apporto di liquidi; - Ingestione di veleni e tossine anche ambientali; - Stress; - Sovraccarico fisico; - Attività fisica insufficiente. Come ben sappiamo, attraverso il filtro molecolare della matrice extracellulare avvengono i processi di rifornimento nutrizionale e di smaltimento delle scorie. Quando gli acidi generati dai fattori precedentemente elencati superano la capacità tampone, rimangono intrappolati in legami salini nella matrice che si condensa, comprimendo le terminazioni nervose e stimolando i recettori ad emettere un maggior numero di segnali. Si acuisce così la sensibilità al dolore anche perché le endorfine, sostanze antidolorifiche prodotte dall’organismo, vengono libera-

Inoltre è bene tenere presente che l’assunzione di analgesici chimici, pur riducendo la sofferenza, apportano nuovi acidi, effetto dalla loro metabolizzazione. Pertanto presupposto basilare nella terapia del dolore è la disacidificazione dei tessuti, previa valutazione tramite cartine indicatrici del ph o con apposite apparecchiature che misurano non solo l’acidosi tessutale ma anche la capacità tampone dell’organismo. Fondamentale la comprensione e collaborazione del paziente, che deve modificare le proprie abitudini alimentari, prediligendo al 70% cibi basici (frutta e verdura) ed acquisendo uno stile alimentare in armonia con i ritmi circadiani degli ormoni regolanti l’approvigionamento energetico e la reattività immunitaria, nonché la rigenerazione e la disintossicazione. E’ necessario altresì aumentare l’attività fisica tenendo presente che la deacidificazione è un impegno che dura tutta la vita. Possono essere assunti, per accelerare il processo, sostanze basificanti, ciò comunque solo per brevi periodi e sotto stretto controllo medico mentre è utile ed indispensabile e bere almeno 1,5 lt – 2 lt di acqua al giorno (siamo costituiti al 70% di acqua). L’effetto disintossicante dell’acqua è amplificato se questa è acqua alcalina ionizzata, in quanto favorisce l’equilibrio acido-basico dell’organismo.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

37


guida pratica al benessere

TROVA FACILE

Mara Parisse Reflessologa, anche a domicilio Reflessologia plantare - Trattamento dietetico naturale - Fitoterapia Apertura 8.30-12.30 15.00-19.00 Chiuso lunedì mattina e sabato pomeriggio Via Solferino 5, Pescara tel. 085 77284 cell. 339 7274588 Parapharmacia Dott.ssa R. Tacconelli Erboristeria,Omeopatia, Fitoterapia, Alimenti speciali, Farmaci da banco (SOP e OTC), prodotti per l’infanzia e Dermocosmesi. Largo Barbella 3 - 66100 Chieti Tel.0871 347361 Palestra Aska City Club presso Theate Center Via Spezioli 18 - 66100 Chieti Tel. 0871 403711 Cell. 340 9174124 e-mail: mail: office.aska@gmail.com sito web: www.askacityclub.it L’Alternativa al Grano di Cinzia Zappacosta - Prodotti per celiaci Pane e derivati, pasta all’uovo fresca e secca, pasta aromatizzata, prodotti stagionali, pasticceria fresca e secca, prodotti senza colesterolo, lattosio, zucchero e uova. Via Picena 266, Chieti Tel. 347 8968640 e-mail: cinzia.zappacosta@alice.it Associazione Con-tatto Ginnastica posturale, Yoga, Hip-Hop, Balli di gruppo, Danza del ventre, Biodanza Infoline: Angela Carlone: 338 8644155 - Luciano Ardesi: 339 6711794 Via Gran Sasso, 191 Chieti www.con-tatto.eu Farmacia Dott. Carlo Verdi Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

HAI UN’ ATTIVITA’?

tempo, approfitta della nostra offerta escluFarmaciaNon Dott.perdere Carlo Verdi Omeopatiasiva: - Dermocosmesi Alimenti celiacidedicato - Prodotti biologici con soli 50- Prodotti euro albiologici mese -avrai unoperspazio Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. sulla nostra rubrica testo descrittivo, indirizzo e foto. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085con 96894512 www.farmaciacarloverdi.com Farmacia Dott. Carlo Verdi nuovo modo- di comunicare i tuoiper utenti essere biologici OmeopatiaUn - Dermocosmesi Prodotti biologici con - Alimenti celiacied- Prodotti Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. presente in tutti quei luoghi in cui si parla di salute e di Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

benessere.

Farmacia Dott. Carlo Verdi Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Seilunedì interessato? Chiama16,30-19,30. subito il nostro responsabile Apertura dal al venerdì 8,30-12,30 Via Carlo Magno 2, PescaraalTel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com commerciale numero 393 9412603, risponderà a tutte

le tue domande in merito.

Farmacia Dott. Carlo Verdi Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

vuoi promuovere la tua attività su questa rubrica? 393 9412603

38


reflessologia e fitoterapia Mara Parisse

Reflessologa e Professionista dei rimedi naturali

Via Solferino 5 p.t. 65123 Pescara Tel. 085 77284 Cell. 339 7274588 Visite anche a domicilio

AMBIENTE, REGOLE DI BASE, TERAPIE, REAZIONI (PARTE 4) Un trattamento di reflessologia può essere praticato ovunque: basta avere a disposizione un lettino da massaggio. E’ importante che la persona sia comoda e rilassata, che il reflessologo sia in grado di maneggiare agevolmente i piedi senza dover assumere posizioni scomode. Motivi di interruzione o distrazione durante la seduta vanno eliminati, soprattutto se si pratica un massaggio a persona particolarmente nervosa o stressata. La buona riuscita di un trattamento consiste in un fluire continuo di impulsi dalle mani dell’operatore ai centri nervosi del soggetto. Per far questo, è indispensabile che chi pratica il massaggio sia in perfetta forma fisica/psichica. Spesso è l’incompatibilità tra terapeuta e soggetto che vanifica la terapia. Le regole base sono evitare il trattamento: subito dopo mangiato; nei primi giorni di ciclo (in presenza di flusso scarso o irregolare, un massaggio leggero e prolungato è favorevole); in presenza di stati infiammatori; se la persona è molto agitata, preoccupata o intimorita; nei primi mesi di gestazione o se c’è rischio di aborto. Il massaggio non deve superare 45 minuti, equamente suddivisi su entrambi i piedi fatta eccezione per: soggetti molto nervosi; bambini o anziani; soggetti debilitati. Salvo indicazioni specifiche, il trattamento ha una cadenza bisettimanale per le prime 2 settimane, settimanale per altre 6 setti-

mane. In genere 10 sedute sono sufficienti. Ed eccoci alla terapia vera e propria. Dopo la ricerca dei punti dolenti si pratica il trattamento con un andamento simile al procedere di un lombrico che consta di 3 tempi: la fase decisa ed energica, una sequenza di stimoli ravvicinati, una pressione che provoca dolore che però deve essere doloroso piacere. Il massaggio richiede pazienza, costanza, volontà ed impegno. Chi esegue il massaggio NON DEVE essere distaccato dal suo lavoro: uno dei piccoli segreti dell’opera del reflessologo consiste proprio nel concedere alla persona che si sottopone al trattamento LO SPAZIO per depositare il suo fardello di esperienze negative e di dolori. Ma per rendere un massaggio efficace e duraturo BISOGNA massaggiare tutti gli apparati, insistendo sulle zone particolarmente dolenti “organi interessati”. Questo perché l’uomo è una meravigliosa macchina nella quale anche il più piccolo ingranaggio ha una sua funzione fondamentale. Ne consegue che, per ottenere dei risultati soddisfacenti, si dovrà prima depurare l’organismo per prepararlo a ricevere le sollecitazioni che gli restituiranno la salute ed il benessere perduti. Dopo i primi trattamenti si manifestano delle reazioni che segnalano un miglioramento generale della situazione. Reazioni mosse dall’eliminazione di tossine quindi: stanchezza, nervosismo, insonnia ed in contemporanea un’aumentata diuresi, una maggiore motilità gastrica ed intestinale ed una migliore respirazione. L’organismo è composto da apparati che dovranno essere trattati nel seguente ordine: urinario, sistema nervoso, circolazione linfatica, app. respiratorio, app. scheletrico, app. muscolare, app. digerente, app. cardiocircolatorio, app. genitale, organi di senso, ghiandole endocrine. Per procedere alla localizzazione di punti riflessi è necessario conoscere la rispettiva collocazione degli organi, una visione delle funzioni che svolgono e dei disturbi che più comunemente li colpiscono.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

39


il benessere...l’innovazione Emotional Beauty Andrea Epifano

Via Amendola, 120 San Giovanni Teatino (CH) Tel. 085 4465806 - 347 2339673 Sito web: www.emotionalbeauty.it

PERDI PESO, SMETTI DI FUMARE, RIEQUILIBRIA IL BENESSERE Emotional Beauty: L’Emotionalbeauty unisce alta tecnologia alla conoscenza di “Corpo e mente” basandosi su un principio fondamentale...l’equilibrio interiore. Corpo: l’auricolo-stimolatore non invasivo Elettrolaser (unico nel suo genere) utilizza la millenaria riflessologia auricolare al massimo della sua espressione ed efficacia. Mente: attraverso tecniche personalizzate di programmazione neuro linguistica, Theta-Ehaling accelerato e respiro circolare, si acquisiscono strategie naturali usate inconsapevolmente dai magri, dai non fumatori e da chi è sempre sereno. Benefici: Perdere peso senza dieta. Eliminazione della fame emotiva (bramosia del cibo) senza dieta e senza farmaci, eliminazione di credenze e convinzioni non vere, maggiore serenità, sensazione veloce di sazietà, riequilibrio metabolico ed emozionale e perdita naturale di peso. Smettere di fumare senza soff rire. Eliminazione dei disagi dell’astinenza da nicotina in 36-48 ore, eliminazione della gestualità legata alla sigaretta. Riequilibrare e potenziare il benessere. Sensazione di benessere immediato e serenità interiore, riequilibrio emotivo ed energetico, motivazione e controllo emozionale, miglioramento dell’autostima.

Perdere peso senza dieta. Rita 39 anni. Senza dieta, senza farmaci, poche regole? possibile? Avevo uno stile di vita irregolare e non riuscivo ad avere risultati su me stessa. Mi sono detta “voglio provare!”. Dopo la I° seduta mi sono sentita motivatissima e finora ho tolto 12 kg presi nelle gravidanze, mi sento snella, agile, felice e non ho ripreso un etto, semplicemente faccio quello che fanno i magri e sono felice. Franco 51 anni. Stanco cronicamente, non avevo più voglia di fare nulla e mi sfogavo con il cibo. Dopo aver tolto 15 kg in eccesso in 3 mesi, mi sento davvero bene, motivato ed ho imparato a gestire meglio l’emotività verso il cibo. Sono convinto che, anche se volessi mangiare quello che mangiavo prima, non ci riuscirei. Smettere di fumare senza soffrire. Ettore 45 anni. Non scorderò mai: prova e se smetti mi paghi, cosa rischi? Fumavo 40 sigarette al giorno e subito dopo la seduta sembrava l’avessi dimenticato. Ora è un anno che ho smesso quasi senza rendermene conto e la qualità della mia vita è cambiata meravigliosamente, sono sereno e felice. Grazie. Riequilibrare e potenziare il benessere. Silvia 29 anni. Sempre nervosa, scontrosa e spesso triste. Ora sono serena e tranquilla ed ho ritrovato il sorriso, la gioia ed il mio equilibrio interiore. Grazie di cuore In questo periodo sono previsti check-up e consulenze gratuiti sul metodo.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

41


la ricetta del mese per celiaci DOLCE DI RICOTTA E CIOCCOLATO AL GRANO SARACENO L’intolleranza al glutine è un problema sempre più diffuso, ma non bisogna pensare che il soggetto celiaco sia condannato a gustare solo i cibi confezionati e insipidi! Infatti con un po’ di impegno è possibile preparare degli squisiti dolci fatti in casa, buoni come i dolci “normali” e forse anche di più! Questa è la ricetta di una crostata senza glutine preparata con ricotta, cioccolato e farina di grano saraceno. È tanto semplice quanto buona, provare per credere! Ingredienti Per la pasta frolla: - 1 tuorlo - 1 uovo - 2 cucchiai di zucchero - 100 g di margarina - 1 pizzico di sale - ½ bustina di lievito - 4 cucchiai di farina senza glutine - 5 cucchiai di farina di grano saraceno (tipo consentito) Per il ripieno: - 300 g di ricotta - 100 g di cioccolato fondente (tipo consentito) - Cannella in polvere - 2 chiodi di garofano - 2 albumi - 4 cucchiai di zucchero Procedimento per la pasta frolla: Versare i due differenti tipi di farina in un recipiente ampio e mescolarli insieme. Sciogliere la margarina a fuoco basso, unire la farina aggiungere il sale e lo zucchero. Poi, uno alla volta, continuare ad aggiungere l’uovo, il tuorlo ed infine il lievito. Amalgamare l’impasto fino a farlo diventare omogeneo e senza grumi, avendo cura di non impastarlo troppo a lungo per evitare che si attacchi alle mani. Lasciarlo riposare per almeno 15 minuti.

Nel frattempo preparare il ripieno nel seguente modo: tritare il cioccolato grossolanamente ed unirlo alla ricotta insieme allo zucchero. Montare gli albumi con una frusta pulita, aggiungendo un po’ di sale e mescolarli delicatamente alla “crema di ricotta” amalgamando con una spatola dal basso verso l’alto per evitare che il composto perda di morbidezza. Unire i chiodi di garofano tritati e un’abbondante spruzzata di cannella. Imburrare una tortiera rotonda con diametro di circa 20-25 cm. e cospargerla di farina o, in alternativa, foderarla di carta forno. Stendere la pasta frolla all’interno lasciando i bordi più spessi. Versare la farcia e livellarla con cura. Cuocere in forno già caldo a 160° per 30 minuti. Sfornate e aspettate che sia ben fredda prima di servirla, altrimenti potrebbe rompersi oppure sbriciolarsi vista la maggiore friabilità delle farine aglutinate, nonostante sia presente la farina di grano saraceno, e la morbidezza della ricotta.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

43


Biodanza metodo Rolando Toro Associazione Con-tatto

Creusa Dionisia Da Silveira - Nando Gozzi

Viale Gran Sasso 191, Chieti Infoline: Angela Carlone 338 8644155 Sito web: www.con-tatto.eu

Sviluppare i potenziali umani ed esistenziali. Tutti gli esercizi di Biodanza® sono stati pensati per stimolare e sviluppare ogni aspetto dei potenziali che concorrono a creare l’identità umana. Quali sono questi potenziali?

Il potenziale della Creatività. E’ la capacità di espressione verbale e non verbale. E’ la capacità di esplorare il mondo con fiducia, di scegliere e di innovare. E’ la funzione che ci rende capaci di rinnovare e rigenerare la nostra vita. Il potenziale dell’Affettività. E’ la capacità di provare amore, solidarietà, generosità, senso di appartenenza e di fratellanza. E’ la capacità di creare unione, vincolo, legame e relazione con la vita. Per Rolando Toro, creatore della Biodanza®, l’affettività rappresenta l’”intelligenza della specie”. Il potenziale della Sessualità. L’ambito della sessualità in Biodanza® implica innanzitutto la riconciliazione con il piacere. Il piacere di sentire sè stessi, di viversi nel proprio corpo, di ritrovare e riscoprire intimità, abbandono, contatto, sensualità. Il potenziale della Trascendenza. E’ la funzione umana legata a tutte le sensazioni interiori di pienezza, di espansione, di percezione e di intima comunione con tutte le manifestazioni della vita. E’ la capacità di sentirsi parte dell’Umanità, della Natura e dell’Universo. Momenti che fanno vivere la bellezza della vita La metodologia del sistema prevede esercizi: individuali, a coppie, in piccoli gruppi o di tutto il gruppo. Una sessione di Biodanza® dura circa due ore, non è affaticante ed è rivolta indifferentemente a uomini e donne. Tutti gli esercizi sono accompagnati dalla musica e da precise spiegazioni essenziali che ne chiariscono gli scopi e i significati profondi. Per praticare Biodanza® non è assolutamente necessario saper danzare nè essere abili nel movimento corporeo.

Il potenziale della Vitalità. E’ la sensazione dell’energia vitale, del dinamismo, della motivazione a vivere e dello slancio vitale. Comprende anche la fondamentale funzione dell’autoregolazione organica.

Creusa Dionisia Da Silveira insegnante di Biodanza e direttrice della scuola di formazione dell’ Adriatico. Nando Gozzi insegnante di Biodanza e coordinatore della scuola di formazione dell’ Adriatico.

LA BIODANZA® Da 4 anni, presso l’Associazione Con-tatto, tutti i martedì alle 20.00, un innovativo percorso per la crescita personale: Biodanza®, un sistema esperienziale che combina musica, movimento ed esercizi di incontro per sviluppare i potenziali umani di vitalità, creatività, affettività, sessualità e trascendenza. Nasce ispirandosi alle più recenti scoperte delle neuroscienze e delle scienze umane e offre uno stimolo continuio a muoversi con gioia, a entrare in relazione con gli altri, ad avere il coraggio di esprimersi, a percepire i propri ritmi naturali, a sentire la vita piuttosto che pensarla, ad avere stima di sè e coscienza della propria identità. Attraverso l’esperienza del corpo, dell’emozione, e dell’incontro con gli altri, viene facilitata una sensibilizzazione profonda verso sè stessi, verso l’umanità e verso il mondo che ci comprende.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

45


promuovi la tua attivitĂ , chiama ora 393 9412603


Fonte: www.operazionenasorosso.it

naturopatia

APPROCCIO MULTIDIMENSIONALE ALLE PATOLOGIE ALIMENTARI Dott. IAF - Istituto Umberto di Preite Alta Formazione MedicoTriennale Scuola Chirurgo–Odontoiatra di Formazione in Naturopatia

Via Firenze104 Cesare Battisti Pescara 61 Pescara Tel. 085 299123 Tel. 085 Cell. 3354227128 8136999 iafpescara@email.it Sito web: www.umbertopreite.it www.iaform.it/pescara/naturopatia.htm

Riproponiamo, anche nel 2011, il MASTER in Metodologie e Ruoli Professionali nell’Approccio Multidimensionale alle Patologie Alimentari, ulteriormente arricchito nella parte pratica e nelle esercitazioni. Il Master articolato in 12 giornate, ciascuna di 8 ore, prevede un iter completo nel mondo “Nutrizione” partendo dai principi di base e dalle novità che riguardano, ad esempio, la qualità antiossidante dei modelli alimentari e la nutrigenomica, dedica il cuore del programma alla riabilitazione ambulatoriale dell’obesità e dei Disturbi Alimentari e affronta, infine, argomenti quali l’uso appropriato della Medicina Estetica e della Chirurgia Plastica in campo nutrizionale e gli aspetti giuridici nelle patologie alimentari. Per rendere il percorso efficace nella comunicazione e formativo dal punto di vista professionale abbiamo dato molto spazio alle tecniche e alle esercitazioni riguardanti l’analisi della composizione corporea, la calorimetria indiretta, l’Holter Motorio-Metabolico, la prescrizione di un Programma Nutrizionale Personalizzato, la prescrizione motoria, l’uso di software professionali, l’uso di test psicometrici. Ampio spazio, inoltre, è dedicato alle metodologie e ai ruoli professionali nel trattamento di obesità e disturbi alimentari, ai fini della costruzione di un valido team, con particolare accenno ai criteri di appropriatezza delle cure. Nell’iscrizione al Master è compreso il ricco materiale didattico: le slides di tutte le lezioni, n.3

pubblicazioni per approfondire il metodo di prescrizione nutrizionale personalizzato in uso presso il Centro di Riferimento Regionale di Fisiopatologia della Nutrizione e il modello di consenso informato per la presa in carico dei pazienti con disturbi alimentari a livello ambulatoriale. Finalità: formazione specifica del settore della Nutrizione e Dietetica di medici, biologi, psicologi e dietisti e di altri professionisti che desiderino attualizzare e/o approfondire le proprie conoscenze teoriche e pratiche nel settore; valido ausilio per l’acquisizione dei principi e delle metodologie per la valutazione dello stato nutrizionale, del metabolismo e dello stile di vita, ai fini della prescrizione di modelli alimentari personalizzati in varie condizioni fisiologiche e patologiche e ai fini della prescrizione motoria. Obiettivi Formativi: corretta alimentazione in condizioni fisiologiche e nelle più comuni patologie; valutazione stati di nutrizione e fabbisogni energetici; dietoterapia personalizzata e tecniche di riabilitazione nutrizionale nella patologia alimentare; il lavoro integrato nel team e nalla rete dei servizi di nutrizione; prevenzione e terapia dell’obesità e dei disturbi alimentari; aspetti giuridici delle patologia alimentari; acquisizione di metodologie e di tecniche per la pratica professionale Per maggiori informazioni: Tel. 085 299123 Cell. 335 8136999 sito web: www.iaform.com e-mail: iafpescara@email.it

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

47


guida pratica alla bellezza

TROVA FACILE

Farmacia Dott. Carlo Verdi Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

NOVITA’

FarmaciaDai Dott. Carlo Verdi prossimi numeri la rubrica trova facile diventerà setOmeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici unvenerdì vero e8,30-12,30 proprio indice tematico posizionato ad Apertura toriale, dal lunedì al 16,30-19,30. apertura di ciascuna una guida pratica e Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 macro-area: 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

perVerdi avere sempre con sè gli indirizzi utili di Farmaciaveloce Dott. Carlo Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti per celiaci - Prodotti attività (farmacie, centribiologici estetici,- Alimenti laboratori analisi, pale- biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. stre, erboristerie, centri di diagnostica, ottici, ecc.) sudVia Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com divise per categoria di appartenenza (salute, psicologia,

Farmaciabenessere, Dott. Carlobellezza, Verdi sesso). Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

HAI UN’ ATTIVITA’

FarmaciaNon Dott.perdere Carlo Verdi tempo, approfitta della nostra offerta escluOmeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici con alsoli 50 euro al mese avrai uno spazio dedicato Apertura siva: dal lunedì venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 www.farmaciacarloverdi.com sulla nostra rubrica con96894512 testo descrittivo, indirizzo e foto.

nuovo FarmaciaUn Dott. Carlomodo Verdidi comunicare con i tuoi utenti ed essere Omeopatia Dermocosmesi Prodotti biologici Alimenti per di celiaci - Prodotti presente in tutti- quei luoghi in -cui si parla salute e di biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. benessere. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com Farmacia Dott. Carlo Verdi Sei- Dermocosmesi interessato? Omeopatia - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura Chiama dal lunedìsubito al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30.commerciale al nuil nostro responsabile Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

mero 393 9412603, risponderà a tutte le tue domande

FarmaciainDott. Carlo Verdi merito. Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com NOTA 2,PER I LETTORI: Le attività presenti in questa paFarmaciagina Dott.sono Carlofittizie Verdi e sono state inserite solo a livello dimoOmeopatia Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici strativo. Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com Farmacia Dott. Carlo Verdi Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

vuoi promuovere la tua attività su questa rubrica? 393 9412603

48


a cura della redazione

Valentina Peter

INSONNIA E DISTURBI DEL SONNO

“Che cos’è l’insonnia se non la maniaca ostinazione della nostra mente a fabbricare pensieri, ragionamenti, sillogismi e definizioni tutte sue, il suo rifiuto di abdicare di fronte alla divina incoscienza degli occhi chiusi o alla saggia follia dei sogni?” Marguerite Yourcenar. Il disturbo del sonno è una malattia comune, che colpisce il 15 % della popolazione. Nell’apnea del sonno non si dorme a sufficienza, si riposa male e non si riesce ad addormentarsi. Le dissonnie interferiscono con l’inizio o con la continuazione del sonno, le parasonnie sono invece un insieme di fenomeni legati ai sogni. I segni e gli effetti della carenza di sonno sono nervosismo, irascibilità, stanchezza, borse sotto gli occhi e viso spento. Qualora l’insonnia non fosse originata da fattori psichici o da modificazioni del normale bioritmo, si può ricorrere ad alcuni semplici abitudini, che aiutano il rilassamento e favoriscono il sonno: un bagno caldo rilassante, un massaggio o una infuso di erbe. Tra le piante più conosciute per le loro proprietà rilassanti troviamo la Camomilla, la Melissa, il Tiglio, il Biancospino e la Lavanda. Le regole per un buon sonno sono:

- Regolarità nell’andare a dormire ed nell’alzarsi . - Andare a letto solo se si ha sonno; se non si riesce a dormire è meglio alzarsi. - Non utilizzare il letto per guardare la televisione, mangiare, lavorare o studiare. - Moderare il riposo pomeridiano. - Evitare l’uso di caffeina, di alcol e di tabacco nelle ore serali. - Fare esercizio fisico durante la giornata, evitando quelli faticosi e le attività mentali più impegnative prima di coricarsi. - Non fare abuso di psicofarmaci Spesso, però, le cause dell’insonnia sono legate a problemi psicologici; in questi casi, è necessario affidarsi ad un valido medico o a uno specialista. La Medicina del Sonno si occupa della diagnosi e della terapia delle apnee notturne; i suoi studiosi si concentrano sulla risoluzione del sonno disturbato, sulla sonnolenza diurna e sui disturbi respiratori durante il sonno. Per maggiori informazioni consultare il sito internet dell’Associazione Italiana Medicina del Sonno: www.sonnomed.it.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

49


laserchirurgia Skin Laser Clinic S.M.A. Dri. D. D’Angelo, F. Marini

Piazza Ettore Troilo 18, Pescara Tel. 085 4531036 Numero verde: 800 544468 Sito web: www.laserclinic.it chirurgia estetica, possono essere usati in concomitanza tra loro o unitamente ad altre attrezzature per meglio risolvere la problematica che causa il disturbo.

RINGIOVANIMENTO DEL VISO: DUE METODI A CONFRONTO Abbiamo a disposizione un’immensità di prodotti per modificare il viso, eliminare le rughe e le macchie, riempire i solchi, curare le cicatrici, insomma è possibile agire per fare ciò che si vuole, con lo strumento che si preferisce. Forse, però, si ha un pò di confusione riguardo a metodi, tecniche, attrezzature, costi, rischi ed efficienza di tutte queste soluzioni alternative al lifting. In effetti, dopo aver fatto chiarezza tra le varie metodologie sarà intuibile come queste si equivalgano, o talvolta, addirittura superino la chirurgia estetica per il ringiovanimento del viso. Uno degli strumenti più efficienti è il laser, ottimo per far sparire le macchie del viso, il colorito spento o ingiallito, oppure per guarire la couperose, le papule fibrose, le cheratosi, gli effetti dell’esposizione al sole prolungata e ripetuta per molti anni e, infine, le cicatrici dovute all’acne. I costi sono altamente accessibili, la terapia è indolore e la guarigione rapida, i tempi di convalescenza azzerati, il risultato immediato e garantito. Ovviamente dipende dal problema e dalla sua gravità, ma i laser, come molti altri tra i prodotti alternativi alla

Se invece il problema sono le rughe o, comunque, le pieghe della pelle, allora la soluzione ideale sono i filler. Questi sono dei materiali per riempire e dare volume e ne esistono in commercio diversi tipi che variano soprattutto per densità e dosaggio, a seconda del tipo di ruga che si vuol eliminare: per quelle lievi oppure per quelle più profonde, come quelle che scendono dai fìanchi del naso fino a raggiungere i bordi delle labbra, le cosiddette rughe naso-labiali,insomma. Questi filler sono ottimi non solo per riempire una zona che poi si è scavata con il tempo, ma anche per aumentare di volume ciò che ci sembra “piatto”, ad esempio le labbra. I diversi tipi di filler sono riassorbibili in tempi variabili e possono durare fino a due anni, senza controindicazioni, soprattutto se ci si affida a personale specializzato che si serve dalle grandi case produttrici del prodotto, controllate e legalizzate. I costi variano sensibilmente in base al tipo di “ritocco” che si vuole eseguire, comunque non si scende mai al di sotto delle 300 euro in una clinica specializzata, costi inferiori si hanno se il materiale utilizzato è scadente o non artificiale, quindi non sicuro. È importante, soprattutto per i filler, sottolineare la necessità della figura specializzata poiché il materiale si trova facilmente in commercio anche già dosato, ma non bisogna lasciarsi ingannare! L’unica preoccupazione per il paziente sarà quella di sottoporsi ad un trattamento dermocosmetico domiciliare che prepari la pelle prima del trattamento e la mantenga in buone condizioni dopo. Se si seguono questi piccoli accorgimenti è una terapia poco costosa, innocua e di grande soddisfazione!

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

51


medicina estetica Skin Laser Clinic S.M.A. Dri. D. D’Angelo, F. Marini

Piazza Ettore Troilo 18, Pescara Tel. 085 4531036 Numero verde: 800 544468 Sito web: www.laserclinic.it fetti la Microliposcultura è più adatta per quest’ultimo tipo di cellulite poichè rispetta le strutture vascolari e che si manifesta, appunto, negli arti inferiori.

ADDIO ALLA CELLULITE CON LA MICROLIPOSCULTURA La cellulite localizzata è da sempre un problema difficile da debellare, che solo negli ultimi anni ha trovato una soluzione definitiva: la Liposuzione. Questa offre discrete possibilità di successo a fronte, però, di una vera e propria operazione con tanto di anestesia generale e di possibili problemi ad essa connessa, senza contare l’invasività dell’intervento. Successivamente si è approdati alla Liposcultura che riduce, anche se solo in minima parte, i possibili inconvenienti del trattamento. Uultima arrivata è la Microliposcultura, una tecnica con una invasività minima ed un altissimo grado di sicurezza, capace di eliminare in manera definitiva la cellulite localizzata. È adatta non solo a risolvere il problema della “buccia d’arancia”, ma è davvero ottima anche per rimodellare gambe, fianchi e glutei. Agisce in maniera ideale sugli arti inferiori, perché è proprio qui che la cellulite localizzata si manifesta. La cellulite “diffusa”, invece, non ha una precisa localizzazione ed è più semplice da combattere: spesso basta l’assunzione di medicinali o una regolare attività fisica, interventi che seppur non risolvono il problema alla radice comunque migliorano in maniera netta la situazione. La cellulite localizzata, invece, non si elimina se non con l’aiuto della chirurgia. In ef-

Il trattamento è innovativo perché non c’è bisogno dell’anestesia locale, non causa alcun sanguinamento, non lascia segni visibili, ma soprattutto azzera i tempi di convalescenza. La sua invasività è minima: con le precedenti tecniche venivano usate delle cannule a cui era legato un lipoaspiratore, indubbiamente più aggressivo delle cannule molto piccole che sono adoperate oggi nella Microliposcultura collegate ad una siringa in plastica che serve ad aspirare manualmente con movimenti controllati e precisi la cellulite (operazione molto delicata per il rischio di intaccare i vasi sanguigni). L’intervento è eseguito in anestesia locale, in ambienti sterili, quindi chirurgici, per garantire igiene e sterilità al paziente in modo da assicurargli la sicurezza della procedura. È inoltre praticato in strutture ambulatoriali, così da evitare il ricovero senza tralasciare la sicurezza, visto che questi sono comunque ambienti attrezzati che assicurano una completa assistenza. Il paziente rimane sveglio e cosciente per tutto il tempo, tanto che può essere esaminato addirittura stando in piedi e, dopo l’intervento, può tranquillamente tornare a casa subito per poi riprendere già dopo solo poche ore le sue attività quotidiane. È inutile dire che la cellulite è causata dalla cattiva alimentazione, perché le cause sono invece molteplici: sedentarietà, fumo e persino la genetica, anche se questo sono in pochi a saperlo.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

53


dietoterapia del benessere Skin Laser Clinic S.M.A. Dri. D. D’Angelo, F. Marini

Piazza Ettore Troilo 18, Pescara Tel. 085 4531036 Numero verde: 800 544468 Sito web: www.laserclinic.it te esplodere, rompendo così anche le cellule di grasso che le ospitavano eliminando in questo modo il tessuto adiposo in maniera graduale.

LA CAVITAZIONE ULTRASONICA: LA NUOVA ARMA CONTRO IL GRASSO Oggi è possibile rimodellare il corpo sciogliendo il grasso in eccesso, disgregare i fibronoduli della cellulite in modo da migliorare anche l’aspetto della buccia d’arancia, ottimizzare l’ossigenazione dei tessuti così da riuscire a riattivare la circolazione periferica ed infine ristabilire il giusto drenaggio dei liquidi nel corpo, eliminando quelli di ristagno. Insomma si potrà dire addio alla figura goffa e appesantita dai chili di troppo che spesso non sono solo dannosi per la salute, ma che più di frequente diventano un limite, soprattutto psicologico, nella vita di tutti i giorni. Il fatto davvero straordinario è che per avere tutti questi benefici non occorre per forza l’aiuto del bisturi, ma si può agire addirittura senza alcun dolore, senza effetti invasivi e, soprattutto, in tempi brevissimi! Esiste una nuova attrezzatura che utilizza gli ultrasuoni e sfrutta la loro capacità di produrre delle microbolle di vapore e di vuoto. Si chiama Cavitazione Ultrasonica ed è una terapia medica fisiomeccanica che utilizza un metodo semplicissimo ma davvero efficiente: gli ultrasuoni a bassa frequenza utilizzati dal dispositivo riescono a sciogliere il grasso in eccesso grazie alle microbolle che vengono prodotte nella zona sottocutanea, all’interno delle cellule adipose, e che vengono successivamente fat-

Proprio per questo ogni seduta non superai 30-40 minuti di durata e sono richieste dalle quattro alle sette applicazioni, da ripetersi con un intervallo di circa 10 giorni: è importante che il processo avvenga in maniera non troppo repentina, anche se già dalla prima seduta si noterà la differenza! Infatti viene misurato lo spessore della zona da eliminare con un’ecografia in seguito alla quale sarà delimitato lo strato di grasso in eccesso con una matita dermografica. A questo punto si procede con la disinfezione delle aree da trattare grazie ad una soluzione fluidificante sterile. Infine si cosparge la zona con un gel conduttore e si applica la sonda ad emissione di ultrasuoni sulla pelle, proprio sopra la zona interessata. Nel centro “Skin Laser Clinic” utilizziamo una strumentazione di ultimissima generazione che assicura degli ottimi risultati in modo non invasivo e indolore: il paziente percepisce infatti solo la pressione del manipolo d’acciaio che diffonde gli ultrasuoni con calore, oltre alla preliminare iniezione della soluzione acquosa sterile. La cavitazione ultrasonica produrrà enormi benefici per la cura della cellulite, infatti sarà proprio questa la prima a trarre profitto dalle sedute, ma i risultati non riguardano solo il campo estetico: il riattivamento della circolazione, la rivascolarizzazione e il drenaggio dei liquidi stagnanti nel corpo miglioreranno si il tono e l’elasticità del tessuto cutaneo ma non dimentichiamo la loro importanza anche per il corretto funzionamento dell’organismo.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

55


dermatologia Dott. Domenico Piccolo

Specialista in Dermatologia e Venereologia

Skin Center - www.skincenters.it Via Napoli 17 Pescara Tel. 085 36295 Via Monte Velino 68 Avezzano Tel. 0863 21253

LA DERMOSCOPIA PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL MELANOMA Il melanoma è una neoplasia melanocitica maligna della cute la cui incidenza è notevolmente aumentata nel corso degli ultimi anni nonostante una maggiore sensibilizzazione da parte di medici e pazienti, con un notevole incremento del numero delle visite nell’ambito delle lesioni pigmentate cutanee. Le campagne di prevenzione hanno contribuito a favorire in un maggior numero di casi la diagnosi di melanoma in una fase precoce di evoluzione. La dermoscopia (sinonimi dermatoscopia, microscopia ad epiluminescenza, microscopia a luce di superficie, nevoscopia, microscopia a luce riflessa) è una metodica strumentale non invasiva per lo studio, in vivo, delle lesioni pigmentate cutanee. Questa tecnica consente di visualizzare parametri non altrimenti visibili con il solo esame clinico (Fig. 1a-b). Collegando il dermatoscopio ad una telecamera ad alta risoluzione e ad un pc è possibile effettuare l’acquisizione di immagini di eccellente qualità utili per un accurato follow-up del paziente. E’ possibile visualizzare le strutture dermoscopiche in tutti gli strati dell’epidermide fino al derma papillare. E’ stato evidenziato che la dermoscopia migliora la sensibilità della diagnosi del melanoma, del 10-27% rispetto al solo esame clinico della lesione ma solo se l’osservatore ha un buon livello di esperienza. Il sistema più utilizzato

per la diagnosi è l’analisi dei pattern che prende in considerazione sia gli aspetti globali della lesione che quelli locali. La valutazione degli aspetti globali consente nella maggior parte dei casi una rapida, anche se preliminare, classificazione della lesione pigmentata. L’osservazione dei pattern locali permette di effettuare una disamina più dettagliata. I pattern locali, pertanto, costituiscono “l’alfabeto dermoscopico”. Utilizzando tali sistemi è possibile effettuare la diagnosi precoce non solo del melanoma ma anche di altri tumori cutanei quali i carcinomi spino e basocellulari, neoplasie quest’ultime molto frequenti e strettamente collegate ad una foto esposizione cronica senza le dovute protezioni. Il videodermatoscopio è costituito da una sonda al cui interno è alloggiata una telecamera ad alta risoluzione che consente la visione diretta delle lesioni pigmentate su un monitor a colori. Collegando la sonda ad un pc è possibile effettuare la cosiddetta “mappa dei nevi” immagazzinando le immagini più significative dei nevi da tenere sotto controllo o da asportare. Queste strumentazioni hanno raggiunto standard qualitativi elevatissimi garantendo al medico un miglioramento dell’accuratezza diagnostica e al paziente la diagnosi precoce di lesioni melanocitarie “a rischio” e soprattutto di melanomi in fase iniziale.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

57


guida pratica al sesso

TROVA FACILE

Farmacia Dott. Carlo Verdi Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

NOVITA’

Farmacia Dott. Carlo Verdi Dai- Dermocosmesi prossimi numeri la rubrica trova facileperdiventerà set- biologici Omeopatia - Prodotti biologici - Alimenti celiaci - Prodotti Aperturatoriale, dal lunedìun al venerdì 16,30-19,30. vero e8,30-12,30 proprio indice tematico posizionato ad Via Carlo apertura Magno 2, Pescara Tel. 085macro-area: 96894512 www.farmaciacarloverdi.com di ciascuna una guida pratica e Farmaciaveloce Dott. Carlo per Verdi avere sempre con sè gli indirizzi utili di Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici centri estetici, laboratori analisi, paleAperturaattività dal lunedì(farmacie, al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. di diagnostica, ottici, ecc.) sudVia Carlo stre, Magnoerboristerie, 2, Pescara Tel. centri 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com Farmaciadivise Dott. per Carlocategoria Verdi di appartenenza (salute, psicologia, benessere, bellezza, sesso). Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

HAI UN’ ATTIVITA’

Farmacia Dott. Carlo Verdi Non perdere tempo, approfitta nostra esclu- biologici Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologicidella - Alimenti perofferta celiaci - Prodotti Aperturasiva: dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. con soli 50 euro al mese avrai uno spazio dedicato Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

sulla nostra rubrica con testo descrittivo, indirizzo e foto.

FarmaciaUnDott. Carlo Verdidi comunicare con i tuoi utenti ed essere nuovo modo Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici tutti quei luoghi16,30-19,30. in cui si parla di salute e di Aperturapresente dal lunedì alinvenerdì 8,30-12,30 Via Carlo benessere. Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com Farmacia Dott. Carlo Verdi Omeopatia - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Sei- Dermocosmesi interessato? Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. il nostro responsabile commerciale al nuVia Carlo Chiama Magno 2, subito Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

mero 393 9412603, risponderà a tutte le tue domande

Farmacia Dott. Carlo Verdi in -merito. Omeopatia Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

NOTA PER I LETTORI: Le attività presenti in questa pa-

Farmaciagina Dott. Carlofittizie Verdi e sono state inserite solo a livello dimosono Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Aperturastrativo. dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com Farmacia Dott. Carlo Verdi Omeopatia - Dermocosmesi - Prodotti biologici - Alimenti per celiaci - Prodotti biologici Apertura dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 16,30-19,30. Via Carlo Magno 2, Pescara Tel. 085 96894512 www.farmaciacarloverdi.com

vuoi promuovere la tua attività su questa rubrica? 393 9412603

58


andrologia Dott. Stefano Goldoni

Specialista in Andrologia e Urologia

Ospedale Civile di Pescara Tel. 085 4252486 Cell. 335 5634751 Sito web: www.abruzzoandrologia.com

IL LATO OSCURO DELL’INTIMITÀ Le malattie sessualmente trasmissibili (Mst) fanno parte delle malattie infettive. Si tratta di oltre venti patologie causate da batteri, virus, funghi o parassiti. In genere si trasmettono tutte per via sessuale e si differenziano per la contagiosità, il decorso della malattia e la possibilità di cura e prevenzione. La trasmissione avviene generalmente durante i rapporti sessuali attraverso il contatto diretto di liquidi organici infetti (sperma e secreti vaginali) con le mucose. Gran parte delle patologie veneree è trasmissibile anche attraverso rapporti orali, baci e petting (quando c’è il contatto diretto con i liquidi organici infetti). Alcune di queste malattie sono semplicemente fastidiose, altre invece sono pericolose: se non curate possono estendersi a tutto il corpo e causare danni in parte gravi e irrecuperabili, come sterilità, lesioni cerebrali o cecità. Le ferite e le infiammazioni genitali provocate dalle diverse Mst, inoltre, aumentano consistentemente il rischio di trasmissione dell’Aids. Costituiscono uno dei più seri problemi di salute pubblica in tutto il mondo, sia nei Paesi industrializzati sia in quelli in via di sviluppo. Secondo le stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms),

hanno una incidenza annua di 333 milioni di casi escludendo l’Aids, la cui incidenza ed effetti sullo stato di salute e su quello socio-economico di interi Paesi, soprattutto nell’area africana, è ormai da anni una reale emergenza. La diagnosi di infezione sessualmente trasmessa è più problematica durante l’adolescenza perché la malattia può essere asintomatica. Inoltre, lo stigma sociale e la difficoltà di accesso a servizi di trattamento possono incidere negativamente sull’attitudine al controllo da parte degli adolescenti. Il controllo delle Mst è una delle priorità dell’Oms e di altre organizzazioni sanitarie. La strategia adottata si basa soprattutto sulla prevenzione, con la promozione di comportamenti sessuali responsabili (informazione, attenzione nelle pratiche sessuali saltuarie e con partner occasionali, accesso all’uso di preservativi). L’educazione e il counselling si devono accompagnare comunque anche a misure di identificazione sia delle persone infette che non mostrano sintomi (per esempio con lo screening di alcune categorie, come le donne in gravidanza) sia dei loro partner sessuali. Oltre al trattamento dei sintomi, va messa in atto una cura microbiologica, la prevenzione di ricadute e la prevenzione della trasmissione. Il trattamento complessivo di tali malattie dovrebbe essere incluso nei servizi sanitari di base offerti ai cittadini, con la disponibilità di farmaci adeguati, trattamento anche dei partner sessuali, educazione pubblica, distribuzione di preservativi, promozione di una adeguata prevenzione nelle categorie a rischio. Infine una misura precauzionale è quella di vaccinare le persone a rischio, per quelle malattie per le quali esiste un vaccino disponibile: è il caso, per esempio, dell’epatite A e B e, per le adolescenti, delle infezioni da HPV.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

59


le ASL informano Dott.ssa Rosa Borgia Direttore - Distretto Sanitario

C.da Alento - Francavilla al mare - 66023 - CH Centralino: 0854917895 Telefono: 0854910350 e-mail: rosa.borgia@aslchieti.it

ASL LANCIANO-VASTO-CHIETI D.S.B. FRANCAVILLA AL MARE ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (A.D.I.) Referenti Medici: Dott.ssa Brunilde Bosco - Dott. Mario Vacca. Infermieri: Ornella Mancini - Maurizio Pacciotti Tel.: 0859174205 - 0859174219 - fax :0854911799. Orario di apertura: da Lunedì a Venerdì: 08,00 - 13,00 -Martedì e Giovedì: 14,30 -17,00 . Accesso al Servizio: su proposta del Medico M.G. , Pediatra L.S. Divisione Ospedaliera (per dimissioni protette) al Punto Unico di Accesso (P.U.A.). competente (fax: 085491872). Attivazione: entro 48 ore dalla istanza, previa valutazione multidimensionale da parte della Unità Valutativa Multidisciplinare (U.V.M.). Attività. L’A.D.I. è una modalità di assistenza erogata al domicilio dell’assistito da figure professionali molteplici (sanitarie e sociali) che agiscono in modo integrato, in relazione ai bisogni emersi, sulla base di un piano personalizzato di assistenza. Obiettivi del Servizio sono quelli di fornire un’adeguata assistenza a domicilio, evitando i ricoveri ospedalieri impropri e di attivare dimissioni tempestive dai luoghi di degenza, istruendo e supportando i familiari nella gestione di complessità cliniche. L’Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I.) è riservata a:

- Pazienti non autosufficienti bisognosi di assistenza prevalentemente sanitaria erogabile a domicilio; - Pazienti con patologie in fase avanzata o terminali; - Pazienti con esiti di incidenti vascolari acuti; - Pazienti anziani con fratture gravi; - Pazienti con gravi vasculopatie periferiche; - Pazienti affetti da gravi patologie croniche (es. cardiopatici, broncopatici etc.) in fase di acuzie; - Pazienti in dimissione protetta dai reparti ospedalieri. Il Servizio viene attivato entro 48 ore dalla segnalazione, dopo l’approvazione dell’Unità di Valutazione Multidisciplinare Distrettuale che provvede alla formulazione di un piano di assistenza personalizzato (P.A.I.). Partecipano al Servizio: la famiglia del paziente, il medico di famiglia, la A.S.L. (Distretto ed Ospedale), il Servizio Sociale del Comune di residenza. I Servizi erogabili sono: assistenza del Medico di famiglia o del Pediatra di Libera Scelta; consulenze specialistiche; assistenza infermieristica; terapia riabilitativa; servizio sociale. Le prestazioni infermieristiche e riabilitative sono assicurate dalla Cooperativa Azzurra di Chieti dalle ore 8,00 alle ore 20,00 + reperibilità infermieristica 24h/24h. Dove rivolgersi: P.U.A. (informazioni e modulistica); Medico di famiglia o Pediatra di Libera Scelta che inoltreranno al P.U.A. competente la richiesta formulata su apposita modulistica. Il Servizio A.D.I. garantisce inoltre: Ambulatorio Infermieristico e specialistico di vulnologia Referente: Dott. R. Trulli (giovedì h 14,30 - 17,30) tel. 0859174220. Infermieri: O. Mancini, M. Pacciotti tel. 0859174205. VAC Theraphy (per la cura delle piaghe da decubito): Referente Inf. Valerio Palma tel. 0859174227. L’attività viene coordinata per la ex ASL di Chieti dalla Dott.ssa Rosa Borgia.

...l’informazione continua sul web, collegati su www.pocketsalute.it

61


FARMACIE DI TURNO, PESCARA CITTA’ Sabato 4 Dicembre 2010 Vizioli - Corso Umberto I 109 Tel. 085 4212149 Pennese - Via del Circuito 165 Tel. 085 299112 Domenica 5 Dicembre 2010 Simoncelli - Corso Vittorio Emanuele Tel. 085 4211448 Alleva - Piazza Le Laudi 3 Tel. 085 64871 Sabato 11 Dicembre 2010 Adriatica - Viale Giovanni Bovio 362 Tel. 085 4712729 Signorini - Piazza Garibaldi 24 Tel. 085 690829 Domenica 12 Dicembre 2010 Adriatica - Viale Giovanni Bovio 362 Tel. 085 4712729 Signorini - Piazza Garibaldi 24 Tel. 085 690829 Sabato 18 Dicembre 2010 Alby- Via Piero Gobetti 166 Tel. 085 34 114 Di Giamberardino- Via del Santuario 77 Tel. 085 4153388

INDIRIZZI UTILI 118 Emergenza Intervento medico con ambulanza 24 ore su 24, 365 giorni l’anno Guardia medica Tel. 085 4252663 Tel. 085 28868 C.U.P. Tel. 085 4253232-3-4-5

C.S.M. PE NORD p2 Centro Salute Mentale Tel. 085 4253446/9/7

Distretto ASL Nord Via Nazionale Adriatica Nord n° 140, Pescara (ex clinica Baiocchi) Tel. 085 4253457

Prevenzione e controllo delle malattie respiratorie Tel. 085 4254513 / 4 / 5

Distretto ASL Sud Tel. 085 4254040 Cassa 085 4254034 URP ASL Tel. 085 4253201 Tel. 085 4252777 - 8

Ambulatorio Extracomunitari Tel. 085 4253960

Direzione Ospedale Tel. 085 4252633 Dalle 15.00 alle 17.00.

C.S.M. PE SUD p1 Centro Salute Mentale Tel. 085 425358 /3/1 Centro Micologico Tel. 085 4253974

Medicina scolastica Tel. 085 4253 911/ 5/ 2/3

Medicina dello Sport Tel. 085 4253961/2 Consultori Familiari

Domenica 19 Dicembre 2010 Bonora- Corso Vittorio Emanuele II 116 Tel. 085 4211895 Martella Roberta - Via San Donato 35 Tel. 085 51655

Servizio Sociale Tel. 085 4252474

Pescara

Servizio Dietetico Tel. 085 4252449

Via Pesaro, 50 Tel. 085 4253 975/7

Sabato 25 Dicembre 2010 Esposito - Via del Circuito 74 Tel. 085 36208 Greco - Via Cavour 51 Tel. 085 4711690

Servizio Disinfettori Tel. 085 4252585

Viale Bovio, 414 Tel.085 4 253 470 / 1

Domenica 26 Dicembre 2010 Esposito - Via del Circuito 74 Tel. 085 36208 Greco - Via Cavour 51 Tel. 085 4711690

Raccolta e Smaltimento Rifiuti Ospedalieri Tel. 085 4252818

Per informazioni sulle farmacie di turno, quelle di appoggio e le guardie mediche della Provincia di Pescara consultate il sito: http://www.ausl.pe.it

Servizio Centralizzati Tel. 085 4252441

Servizio Poliambulatori Tel. 085 4252464 Servizio Portineria Ospedale di Pescara Tel. 085 4252765

Via G. Milli, 2 Tel. 085 4 254 980 C.so Umberto, 447 Tel. 085 4 253 351/4 Via del Convento, 12 Tel. 085 4253611 Largo Baiocchi Tel. 085 4 253 306

guardia medica

Servizio Obitorio Tel. 085 4252522 Dalle 8.00 alle19.00

C.da Carmine, 107 Tel. 085 8 276 523 / 4

Pescara - Largo Luciano Lama (ex Via Renato Paolini n° 68) Tel. 085 288 68 oppure 085 425 31 91

Recupero crediti Tel. 085 4252834 Cartelle Cliniche e Rapporti con Stranieri Tel. 085 4252431 Fax 085 4252637 Ambulatorio vaccinazioni Tel. 085 425 958 / 9

Medicina Legale Tel. 085 4253519/14

Il servizio viene attivato il giorno prefestivo (il sabato) alle ore 10.00 e rimane in funzione sino alle ore 08.00 del giorno successivo al festivo (il lunedì)

Invalidità Civile Tel. 085 4254953/4 Ser.T. (Servizio per le Tossicodipendenze) Tel. 085 4253492/3


Pocket Salute - Edizione Pescara - Dicembre 2010  

Pocket Salute è il primo mensile free-press locale dedicato al mondo della salute, della bellezza e del benessere. Si articola in 64 pagine...

Advertisement