Page 1

PORTO DI CIVITAVECCHIA Incarico Versamento di materiale pietroso per la realizzazione del nucleo del frangiflutti.

Cliente • Cidonio S.p.a. Localizzazione

Software • 1 x Guida Pontone • 1 x Easy Design Strumenti • 1 x Eco-Scandaglio Single Beam • 1 x Computer JLT Rugger Sistema GPS • 2 x Power Box GPS 20Hz • 2 x Antenna MNA 1202 • 1 x GPS 1230 Base di Riferimento Scopo • Garantire il versamento del materiale inerte sul punto di progetto ed avere un aggiornamento reale sulle stratigrafie eseguite.

Benefici • Posizionamento perfetto e ripetibile sull’area di sversamento inerti. • Completa indipendenza da personale specializzato per il controllo dell’eseguito sott’acqua. • Riduzione dei tempi di posizionamento della betta durante gli spostamenti nelle aree contigue. • Aggiornamento stratigrafico in real-time. • Memorizzazione del lavoro effettuato ed esportazione di report sull’eseguito e sul mancante con i valori di produttività. • Riduzione di personale nel cantiere.

L’area di progetto si inserisce all’interno del porto di Civitavecchia in un’area a destinazione industriale. La ditta Cidonio S.p.a. si è aggiudicata la gara per la realizzazione della scogliera artificiale con effetto “frangiflutti” da costruirsi a protezione della banchina di attracco per carico e scarico merci sottostante alla suddetta area industriale. (vedi foto in alto a sinistra) Per la realizzazione dell’opera si è utilizzata una motobetta mod. “San Marco II” con la funzione di versare materiale pietroso per il consolidamento della base della scogliera. Operazione complessa perchè eseguita in superficie con l’apertura dello scafo attraverso paratie longitudinali mobili e successiva caduta del materiale con accumulo sui punti di piede. La sfida per Leica Geosystem è stata quella di creare una soluzione che permettesse all’operatore di manovrare esattamente il natante sui punti di interesse e monitorasse, anticipatamente allo scarico, la batimetria tra il fondale e l’altezza di progetto integrandola in real-time sul software di navigazione. La configurazione del sistema di guida è stata studiata privilegiando la semplicità di uso e l’ambiente ostile in cui opera la motobetta, pertanto le componenti elettroniche che abbiamo inserito sono tutte a norme MIL con temperatura di lavoro da -10 a + 60. La configurazione consiste in un sistema di controllo di posizionamento della motobetta nell’area di versamento progettuale. (Vedi foto in basso a sinistra) I l sistema, grazie all’installazione di un ecoscandaglio Single Beam posizionato sulla prua della motobetta, visualizza all’operatore in tempo reale il profilo batimetrico del fondale prima dell’operazione di scarico degli inerti. La vista in Sezione, rappresenta l’immagine grafica della BETTA rispetto alla quota progettuale (rappresentata dal profilo nero) , la quota del fondale (rappresentata dal profilo rosso) viene acquisita in tempo reale dall’ecoscandaglio. La vista Planimetrica, rappresenta il layout della posizione della BETTA rispetto alla maglia progettuale di versamento degli inerti. Ogni box di scarico, è individuato planimetricamente da una linea mediana di colorazione rossa, il pilota deve semplicemente sovrapporre l’asse di navigazione della BETTA in asse con il box di versamento. Il tasto F7 memorizza in un file la posizione di scarico degli inerti, successivamente, il software aggiornerà la vista planimetrica tramite un apposita colorazione in modo da mettere in evidenza la stratigrafia di posa del materiale.

Barge ( guida betta )  

Guida betta con GPS per versamento a mare

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you