Issuu on Google+

INFORMAZIONI GENERALI

Sede del corso

Romantik Hotel Posta 1899 Via Targa, 1 38042 Montagnaga di Pinè (TN) Tel. +39 0461 558322 www.postahotel1899.it

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

L’iscrizione è gratuita per n. 40 Medici Chirurghi, Podologi, Infermieri (con precedenza ai soci OSDI). L’iscrizione viene effettuata mediante invio di una mail alla Segreteria Organizzativa (c.clozza@osdi.it) indicando nell’oggetto il titolo del corso, professione, luogo dilavoro/reparto/ambulatorio/ struttura sanitaria, città-provincia, cell. e e-mail. La conferma dell’iscrizione avverrà esclusivamente via mail entro 15 giorni dall’evento.

CORSO

Aspetti assistenziali di gestione del piede diabetico attraverso un percorso multidisciplinare

EDUCAZIONE CONTINUA IN MEDICINA

Osdi srl, Provider ECM n. 883, ha accreditato il Corso per le categorie Medici Chirurghi, Podologi, Infermieri attribuendo 8 crediti formativi ECM. Si rende noto che ai fini dell’acquisizione dei crediti formativi è indispensabile la presenza effettiva al 100% della durata complessiva dei lavori e almeno il 75% delle risposte corrette al questionario di valutazione dell’apprendimento. Non sono previste deroghe a tali obblighi.

Provider e Segreteria organizzativa OSDI srl Cristina Clozza Via Guelfa, 9 40138 Bologna Tel. 051 300100 int. 137 Fax 051 309477 Cell. 346 0394041 e-mail: c.clozza@osdi.it

con il contributo non condizionante di

ECM

Romantik Hotel Posta 1899

Montagnaga di Pinè (TN)

15 dicembre 2012


razionale

Si calcola che in Trentino i soggetti affetti da diabete mellito tipo 1 e tipo 2 siano circa 35.000.

08.30-09.00 Registrazione dei partecipanti

Poiché la longevità della popolazione aumenta, aumenta anche l’incidenza di complicanze correlate al diabete, di cui i problemi a carico del piede costituiscono la causa più frequente di amputazione non traumatica degli arti inferiori. I piedi dei pazienti diabetici possono andare incontro a neuropatia, malattia arteriosa periferica, deformità, infezioni, ulcere e gangrena, con notevoli ripercussioni sulla vita di ciascuno. Questi problemi si accompagnano anche a maggiori costi ambulatoriali e a degenze ospedaliere prolungate. Le evidenze disponibili raccomandano che in ogni Ospedale sia costituito un team multidisciplinare per la cura del piede diabetico nei pazienti ricoverati e attivato un percorso assistenziale ad hoc.

RESPONSABILE SCIENTIFICO Dr. Renzo Gennaro

Dirigente Medico, Ambulatorio Diabetologia APSS Rovereto (TN)

09.00-09.15 Saluto del Direttivo e presentazione del corso 09.15-09.45 Etiopatogenesi del piede diabetico Lorena De Moliner

09.45-10.30 Il team multidisciplinare nella gestione del piede diabetico Renzo Gennaro

10.30-11.15

Lo screening del piede: dall’osservazione agli indagini strumentali

Katja Speese

11.15-11.30

Coffee Break

11.30-12.30 Lavoro di gruppo Lo screening del piede nella pratica quotidiana

Katja Speese, Annalisa Mattuzzi

12.30-13.00

Discussione di casi clinici

R. Gennaro, A. Mattuzzi

13.00-14.00 Lunch 14.00-15.00 Il trattamento del piede diabetico ulcerato

RELATORI/TUTOR Luigi Azzolini

Dirigente Medico, U.O di Chirurgia APSS Rovereto (TN)

Lorena De Moliner

Dirigente Medico, Ambulatorio Diabetologia/Geriatria APSS Rovereto (TN)

Annalisa Mattuzzi

Infermiera Ambulatorio Diabetologia APSS Rovereto (TN)

Flavio Pancheri

Dirigente Medico, U.O di Chirurgia APSS Rovereto (TN)

Katja Speese

Infermiera Ambulatorio Diabetologia APSS Rovereto (TN)

15 dicembre 2012

Annalisa Mattuzzi

15.00-15.30 Lavoro di gruppo Presentazione e discussione di casi clinici

Annalisa Mattuzzi, Katja Speese

15.30-16.30

L’approccio della Chirurgia Vascolare sul piede diabetico

Luigi Azzolini, Flavio Pancheri

16.30-17.00 Lavoro di gruppo Il percorso educazionale sulla prevenzione e cura del piede diabetico

Annalisa Mattuzzi

17.00-17.30

Compilazione questionario ECM e chiusura del corso


OSDITN15dicdefinitivo_2683