Page 1


Che cos’è Open House Roma?

Open House Roma: il grande evento di architettura finalmente arriva nella capitale. 100 siti di tutti i periodi storici aperti gratuitamente. Tour organizzati, visite guidate ed eventi speciali vi accompagneranno in questi due giorni dedicati alla scoperta di Roma.

L’idea di "Open House” nasce a Londra nel 1992 per offrire un’opportunità di sperimentare i valori della buona architettura vivendone gli spazi in prima persona. Da allora questo concetto semplice è stato adottato da 16 città di tutto il mondo come un modo per diffondere a tutti e gratuitamente i valori del patrimonio architettonico di un territorio. Il progetto ha riscosso così tale favore dal pubblico che oggi, globalmente, più di 1 milione di persone partecipano a Open House ogni anno. Le città e gli amministratori locali sostengono le iniziative Open House riconoscendone il ruolo chiave per diffondere l’idea che la pianificazione, la conservazione, la progettazione e la rigenerazione della città contemporanea, se messe in atto con passione e professionalità, garantiscono un concreto fattore di miglioramento della qualità della vita dei propri cittadini. Victoria Thornton Direttrice Open House World Wide

5


Il passato futuro glorioso di Roma

Leonardo Mayol Direttore

La storia millenaria della città di Roma ha generato un laboratorio di ricerca dell’architettura in grado d’attrarre interesse globale in ogni epoca. Eppure in una città come la nostra dove il passato glorioso emerge tra un brano e l’altro dei luoghi dove viviamo, giochiamo e impariamo, ciò che di buono è stato costruito in tempi recenti spesso soffre di un complesso d’inferiorità nei confronti di quest’antichità così importante. A scuola studiamo in modo approfondito tutto il corso della storia dai primordi fino alla Seconda guerra mondiale; tutto quello che successivamente è avvenuto invece si interpreta come attualità e tende a essere ignorato. Proprio attraverso la mutevole e variegata espressione della città presente possiamo comprendere lo spirito del tempo recente, ancor più a Roma, dove trova un contraltare evidente con la perentorietà del passato. Quando l’architettura e il design attraverso l’innovazione interpretano o anticipano le esigenze dei loro utenti, essi concorrono a veicolare valori positivi di progresso, sostenibilità ed efficienza. Il messaggio principale di Open House Roma è testimoniare come edifici e spazi pubblici di qualità realizzati in tutti i tempi siano vitali nella definizione di una città che vuole essere artefice del proprio futuro. L’esperienza ci insegna che quartieri ed edifici più attraenti tendono a innescare a cascata nuovi investimenti finanziari su tutta la città. Il senso di appartenenza e orgoglio per il proprio territorio che ne deriva, a sua volta attiva un processo virtuoso per la coesione sociale della cittadinanza. Open House, che come associazione no-profit Open City Roma abbiamo il piacere di presentare nella sua prima edizione italiana, è una manifestazione di successo su scala mondiale, grazie alla leggerezza con cui affronta temi in realtà molto profondi, che vorremmo offrisse un importante contributo alla vivacità culturale romana. Ci auguriamo di poter continuare a sviluppare nei prossimi anni Open House Roma grazie alla vostra partecipazione, al sostegno delle autorità locali e di tutti i partner, per un impegno comune verso la città di Roma e il suo futuro.

7


Come si partecipa?

Accesso agli edifici Molti dei siti che partecipano a Open House Roma prevedono l’ingresso per ordine di arrivo. Altri invece necessitano di prenotazione. Potrete prenotare la visita a questi edifici sul nostro sito www.openhouseroma.org (fino al raggiungimento del numero massimo di ingressi per edificio) o, solo in alcuni casi specifici, direttamente sul sito internet degli edifici stessi.

Tour ciclo-pedonali Durante i due giorni dell’evento saranno previsti tour ciclabili e pedonali che vi permetteranno di apprezzare una dopo l’altra le meraviglie del programma. Anche i tour saranno prenotabili sempre online sul sito www.openhouseroma.org (fino a esaurimento posti).

Informazioni Per qualsiasi informazione visitate il nostro sito internet e iscrivetevi alla nostra pagina facebook, dove troverete continui aggiornamenti e contenuti extra. www.openhouseroma.org www.facebook.com/openhouserm

Ci scusiamo per eventuali cambiamenti nel programma: tutte le informazioni riportate sono corrette e aggiornate sino alla stampa.

9


Sommario

12 Mappa Roma 13 La città. La capitale. Il territorio metropolitano 14 Valori e intenti di Open House Roma 16 Eventi speciali 17 Domande frequenti 69 Tavola sinottica 72 Tour guidati ed Eventi speciali Schede 79 Prendi parte al nostro sondaggio

AREA 2

AREA 1 18 Mappa localizzazioni 20 01 ´ Villa Farnesina 02 ´ Casa Trastevere 21 03 ´ Palazzo Salviati [CASD] 04 ´ Lazzarini Pickering Architetti 22 05 ´ Reale Accademia di Spagna-Tempietto di S. Pietro in Montorio 06 ´ S. Crisogono 23 07 ´ Residenza Giulia 08 ´ Palazzo SpadaAppartamento del Consiglio di Stato 24 09 ´ IES Abroad 10 ´ S. Salvatore in Onda 25 11 ´ Spazio Woolcan Plus 12 ´ Teatro Argentina 26 13 ´ Sala Grande di Palazzo Rondanini [Crui] 14 ´ Palazzo Madama [Senato della Repubblica] 27 15 ´ S. Maria Maddalena in Campo Marzio 16 ´ Biblioteca Casanatense 28 17 ´ S. Lorenzo in Lucina 18 ´ NIA shop

29 19 ´ Palazzo delle Esposizioni / Ricostruzione ex serra Piacentini 20 ´ S. Maria Immacolata Concezione 30 21 ´ Villa Maraini [Istituto Svizzero di Roma] 22 ´ Palazzo Barberini [Progetto di lighting design] 31 23 ´ Palazzo Carpegna [Accademia Nazionale di San Luca] 24 ´ Palazzo delle Esposizioni [Atelier e Forum] 32 25 ´ Teatro dell’Opera 26 ´ SS. Cosma e Damiano in Via Sacra 33 27 ´ SS. Luca e Martina 28 ´ Ponte degli Annibaldi 34 29 ´ Un affaccio sul Colosseo 30 ´ SS. Giovanni e Paolo al Celio 35 31 ´ Castello dei Cesari [Accademia Nazionale di Danza] 32 ´ Santa Sabina

36 Mappa localizzazioni 38 33 ´ Palazzo della Marina 34 ´ Museo Andersen 39 35 ´ Stern Zanin 36 ´ Accademia di Danimarca 40 37 ´ Accademia d’Egitto [Restyling] 38 ´ Istituto Giapponese di cultura 41 39 ´ Kami spa Parioli 40 ´ Residenza dell’Ambasciatore di Germania presso la Santa Sede 42 41 ´ Edificio ex Assitalia [Restyling] 42 ´ Galleria Borghese 43 43 ´ Treebar 44 ´ Casa nel villaggio olimpico [L-P studio] 44 45 ´ Studio Laudani Romanelli 46 ´ Palazzo delle piscine [piscina olimp. e palestra del Duce] 45 47 ´ Casa Delle Vittorie 48 ´ Ghella Eco Office 46 49 ´ The Street 50 ´ The First Art Luxury Hotel 47 51 ´ MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo 52 ´ Casa Paq

10


AREA 3

AREA 4

AREA 5

48 Mappa localizzazioni

54 Mappa localizzazioni

64 Mappa localizzazioni

49 53 ´ Acquario Romano Casa dell’Architettura

55 62 ´ Uffici McCann Erickson

65 80 ´ Facoltà di Economia Federico Caffè – Università Roma 3

54 ´ Radisson Blu es. Hotel 50 55 ´ Archea Associati 56 ´ Galleria Come Se 51 57 ´ Santa Croce in Gerusalemme 58 ´ AIL GIMEMA onlus 52 59 ´ Casa A/R 60 ´ Stazione Tiburtina 53 61 ´ Studio legale Orrick

63 ´ Casa / Studio 56 64 ´ Casa Duplex 65 ´ Ex Opificio Sonnino [Eurogroup Consulting] 57 66 ´ Casa Gazometro 67 ´ Labics 58 68 ´ Istituto Superiore Antincendi 69 ´ Studio proArch bcd 59 70 ´ Teatro India 71 ´ Ponte della Scienza 60 72 ´ Staz. Ferr. Roma Ostia Lido / Polo museale del trasporto

81 ´ Palazzo dei Congressi – Teatro Libera 66 82 ´ Nuovo centro congressi EUR 83 ´ Palazzo degli uffici 67 84 ´ Palazzo della Civiltà Italiana 85 ´ Torre Eurosky 68 86 ´ Centro culturale Elsa Morante 87 ´ IFAD – Area conferenze

73 ´ Ex Mattatoio 61 74 ´ Turano Miccò - Noses 75 ´ Ponte Cavalcaferrovia Ostiense 62 76 ´ Ante Lucrum Nomen Insula Architettura e Ingegneria 77 ´ Facoltà di Giurisprudenza e Rettorato – Università Roma 3 63 78 ´ Sepolcreto Ostiense e parco S. Paolo 79 ´ Alloggi Giustiniano Imperatore 11


ÂźRoma

area 2

area 3 area 1

area 4

area 5

12


La città. La Capitale.

Il territorio metropolitano

Davide Paterna Coordinatore del programma

La Roma sparita. Risvegliata di notte. Roma bianca. D’inverno. L’estate romana. A mente libera un pensiero rincorre l’altro e questo incredibile caleidoscopio di luoghi ne aiuta la danza. Il lavoro di cura non ha voluto aggiungere niente alla lettura di questa città, semmai disgiungere nodi e sradicare radici. Il centro storico dei Musei, delle Chiese e dei Palazzi trova allora negli spazi contemporanei un inaspettato contrappunto. Dentro le mura eterne giovani progettisti realizzano città, da fuori, invisibili. Le facoltà di architettura pullulano di menti fresche e creative che il 5 e 6 maggio scenderanno in campo a misurare la passione con la tradizione. Centinaia di volontari s’impadroniranno degli spazi aprendone i tesori e favorendone la conoscenza. In questa prima edizione la luce cade dapprima sulla città stratificata. Da Porta del Popolo lungo la via Flaminia seguendo un territorio in rapida metamorfosi. La Roma delle Olimpiadi del 1960 si arricchisce di servizi a grande scala per lo spettacolo, la musica, l’arte. Nuovi spazi pubblici che animano via Guido Reni dalle pendici di Villa Glori fino al parterre del Foro Italico, dove Luigi Moretti a colpi di sciabola tende linee di fuga e ritaglia prospettive. A est, tra l’orientaleggiante Esquilino e l’universitario San Lorenzo, si segnala ancora un cambio di paradigma: intorno alla Stazione Termini il tessuto consolidato parla cento lingue e dialetti. Futuristici spazi ricettivi, gallerie e laboratori creativi ne testimoniano il fermento. La città segue il movimento del fascio di binari che segna il territorio e lo separa in quartieri. La stazione Tiburtina, tesa sopra la ferrovia, allaccia centro e periferia alimentando connessioni. Ostiense e San Paolo. La riconversione della città industriale in città dei giovani, dei locali notturni, dei teatri, degli studi di architettura affacciati sul paesaggio ibrido di tralicci metallici e natura selvaggia. L’università diffusa di Roma Tre si sgrana verso l’EUR, la città nella città, senza mura di cinta eppure così evidente nei suoi confini. L’espressione del moderno, dallo scultoreo bianco carrara ai cantieri di nuovi simboli di una ricercata monumentalità, segna ancora una volta una traccia iconografica. Una ancora tra le tante che abbiamo generosamente e fortuitamente lasciato affiorare. 13


Valori e obiettivi di Open House Roma Open House Roma è una manifestazione culturale ed educativa, che vede nell’architettura un potente motore per la trasformazione e lo sviluppo della nostra città e delle nostre vite. Attenzione all’architettura è attenzione al nostro benessere e alla qualità dello star bene, è apprezzamento di valori sociali e condivisibili, è promozione del nostro patrimonio da tramandare e innovare, è desiderio di progresso , è spinta alla produttività, ed è oggi anche una grande sfida. Open House è:

Qualità architettonica L’architettura è lo specchio maggiormente visibile dello spirito del tempo. Architetture innovative e ambiziose possono aiutare la società a esprimere valori positivi di progresso, sostenibilità ed efficienza. Open House Roma è un progetto di sensibilizzazione alla qualità dell’architettura, del design e della riqualificazione urbana di ogni epoca presente sul nostro territorio.

Conoscenza L’obiettivo dell’evento Open House Roma è quello di creare un’occasione unica per l’ accesso e la comprensione dell’architettura della nostra città. Rappresenta un invito a guardare edifici e spazi urbani della nostra città da una prospettiva diversa, comunicando l’essenza del valore e della qualità a tutti coloro che li visitano. In questi due giorni potrete conoscere gratuitamente moltissimi luoghi di Roma solitamente accessibili solo su appuntamento e/o a pagamento. Potrete anche scoprire i luoghi più privati e ameni dei 100 siti che parteciperanno.

Educazione La manifestazione coinvolge giovani studenti di architettura che vi accompagneranno durante le vostre visite degli edifici. Questo darà loro la possibilità di approfondire lo studio sull’opera, di apprezzarla dal vero

14


e di avere un rapporto diretto con i progettisti, laddove possibile. Per i più piccoli saranno previsti workshop didattici per imparare a conoscere la città divertendosi, giocando con i puzzle tridimensionali degli skyline più famosi di Roma.

Salute Abbandonate le automobili e scoprite la città camminando o pedalando! Sono previsti 7 tour di cui 6 pedonali e 1 ciclabile. L’attività fisica previene moltissimi problemi di salute: riduce gli infarti cardiaci, aumenta il colesterolo buono, rafforza il sistema immunitario, incrementa la forza muscolare, aiuta a prevenire il diabete di tipo 2 ecc. Se poi uniamo un’attività fisica a una culturale, aiutate corpo e mente!

Sostenibilità Uno degli obiettivi di Open House Roma è quello di lavorare in partnership con istituzioni o aziende che fanno del pensiero sostenibile un principio cardine della loro attività. Promuovere una mobilità con minori emissioni di CO2 è un ulteriore punto di forza del pensiero di Open House.

Sviluppo Il grande circuito di Open House Roma è capace di generare forti interazioni tra i vari attori impegnati nella crescita della città. Si crea una piattaforma per il dialogo delle autorità locali con l’imprenditoria, le strutture di ricerca-educazione e gli architetti. L’intento è quello di produrre una strategia condivisa per lo sviluppo della capitale.

Partecipazione Open House Roma vuole incoraggiare la partecipazione più forte e attiva alla vita pubblica. Cittadini e turisti potranno apprezzare, attraverso l’aiuto di volontari, professionisti o appassionati dell’architettura, la qualità di quei progetti architettonici in grado di arricchire e dare valore alla città e alla vita che vi si svolge.

15


Eventi speciali Tour Tematici Open House Roma, oltre alla visita degli edifici, vi propone tour tematici guidati: vere e proprie passeggiate nella città per guardare con altri occhi la ricchezza e la varietà del nostro patrimonio architettonico. Potrete comprendere la nascita di uno dei quartieri simbolo di Roma, l’EUR, attraverso le varie tappe della sua realizzazione, scoprendo i progetti non realizzati, i concorsi e i dibattiti che hanno animato la scena urbana di quegli anni. Oppure, potrete scoprire gli edifici in acciaio di Roma, simbolo della sperimentazione ingegneristica degli anni ’50; capire le idee progettuali che hanno portato alla realizzazione del Villaggio Olimpico nella sua originale organicità architettonica. O ancora, passeggiare per il quartiere Testaccio, luogo di elezione dei primi programmi di edilizia popolare che hanno visto lo spazio della corte come luogo di aggregazione e incontro. Per finire con la visita al quartiere Nomentano, che vi illustrerà gli interventi dei maggiori architetti del moderno fino alle nuove opere realizzate e ancora in cantiere. Sarete accompagnati in questo “piccolo viaggio” da guide d’eccezione, esperti e studiosi della materia che vi faranno scoprire i lati nascosti e inaspettati di Roma. E se preferite pedalare potrete partecipare ai tour in bicicletta per ammirare il più suggestivo museo all’aperto: Roma.

Eventi Tra una visita e l’altra potrete partecipare agli eventi di Open House Roma, pensati come esperienze alternative per conoscere ed amare la nostra città. Potrete ascoltare un concerto jazz in uno spazio domestico e accogliente, oppure visitare una mostra in più siti: all’esterno e all’interno delle case, dove i muri diventano tele e la città la vera opera d’arte. Mentre ai più piccoli saranno dedicati più workshop, in cui potranno divertirsi ad assemblare i più famosi skyline di Roma per re-inventare a modo loro la città. Infine, non dimenticate di partecipare alla conferenza Urban Green Line in cui verranno presentati i progetti sperimentali per una nuova linea del tram elaborati dagli studenti della Facoltà di architettura “La Sapienza” per una città più bella e più eco.

16


Domande frequenti Cosa troverò al mio ingresso nell’edificio? In tutti i siti ci sarà del personale pronto ad accogliervi e a guidarvi negli edifici. Potrete trovare oltre agli addetti preposti ai siti stessi anche i nostri volontari Open House Roma, studenti di architettura delle Università di Roma. Quanti siti posso visitare? La nostra organizzazione vi spinge a visitare quanti più siti desideri, seguendo i nostri tour (prenotabili fino a esaurimento posti) o programmando da solo il vostro itinerario. Potrò incontrare i progettisti? Open House Roma è riuscita a coinvolgere numerosi progettisti che saranno presenti e vi guideranno in molti siti. Quale informazioni posso trovare in questo programma? L’ubicazione degli edifici, luogo e giorno di apertura, orari delle visite guidate, modalità di ingresso (con o senza prenotazione), accesso per i diversamente abili, tour ed eventi speciali. Inoltre potete trovare tutte le informazioni per contattarci e per tenervi sempre aggiornati. Devo prenotare? La prenotazione sarà obbligatoria solo per alcuni siti, che saranno specificati all’interno del programma. In questo caso

potrete effettuare la vostra prenotazione online sul nostro sito internet www. openhouseroma.org , fino a esaurimento posti. In alcuni casi segnalati dovrete prenotare direttamente scrivendo all’indirizzo e-mail del gestore dell’edificio. Sono previsti accessi per visitatori diversamente abili? In molti edifici sono previsti accessi totali o parziali per i diversamente abili, segnalati nel programma e sul sito internet. Quali sono le condizioni per l’accesso? Open House Roma è un evento gratuito al quale invitiamo tutti a partecipare. Laddove si debba effettuare la prenotazione è necessario presentare all’ingresso un documento di riconoscimento e copia della prenotazione. La partecipazione a Open House Roma e alle sue attività è a proprio rischio. Si invitano i partecipanti, durante la visita, a rispettare i siti e le persone coinvolte, scattando foto solo previa autorizzazione. In quale altre città del mondo posso trovare Open House? Open House è un circuito internazionale che include molte altre città nel mondo, tra le quali: Londra, New York, Dublino, Tel Aviv, Barcellona, Chicago, Helsinki, Melbourne.

17


nzo

ng

ot

Via

e i Ri ad Col

Lu

¼Area 1

Vi a Cr es ce nz io

ve

re

Castel Sant’Angelo C i t t à d e l Va t i c a n o

Te 13_Sala Grande di Palazzo Rondanini [Crui] Piazza Rondanini, 48

Via della Conciliazione

09_IES Abroad P.24 Lungotevere Tor di Nona, 7

03_Palazzo Salviati [CASD] P.21 Piazza della Rovere, 83

11_Spazio Woolcan Plus P.25 Via di San Pantaleo, 59

II aG reg ori oV Vi

P.26

07_Residenza Giulia Via Giulia, 167

04_Lazzarini Pickering Architetti P.21 Via delle Mantellate 15/A

Lu

e

de

10_S. Salvatore in Onda Via dei Pettinari, 51

er

P.20

di al eb iT a e de e v e r esin er Te arn F lla

ev

ev

ot

ot

ng

ng

Lu

01_Villa Farnesina Via della Lungara, 230

Cor

P.23

P.24

08_Palazzo Spada P.23 Appartamento del Consiglio di Stato Piazza Capodiferro, 13 02_Casa Trastevere Via dei Panieri, 3

Via Aurelia Antica

P.20

06_S. Crisogono P.22 Piazza Sonnino, 44

18

ed iT r al Vi

Vi

a

di

Sa

n

as

Pa

te

nc

ve

ra

re

zi

o

05_Reale Accademia di Spagna P.22 Tempietto di San Pietro in Montorio Piazza S. Pietro in Montorio, 3

so V . Em an


18_NIA shop P.28 Via Vittoria, 48

tev

21_Villa Maraini P.30 [Istituto Svizzero di Roma] Via Ludovisi, 48

Augusta ere in

17_S. Lorenzo in Lucina P.28 Piazza S. Lorenzo in Lucina, 16/A

20_S. Maria Immacolata Concezione Via Vittorio Veneto, 27

23_Palazzo Carpegna P.31 [Accademia Nazionale di San Luca] Piazza Accademia San Luca, 77

P.29

22_Palazzo Barberini P.30 [Progetto di lighting design] Via delle Quattro Fontane, 13

Evento 05_La Mimarchitettura P.77 Piazza Accademia San Luca, 77

Piazza della Repubblica

15_S. Maria Maddalena P.27 in Campo Marzio Piazza della Maddalena, 53 14_Palazzo Madama P.26 [Senato della Repubblica] Piazza Madama, 11

19_Palazzo delle Esposizioni / P.29 Ricostruzione ex serra Piacentini Via Milano, 9

16_Biblioteca Casanatense P.27 Via S. Ignazio, 52

II

V

ia

25_Teatro dell’Opera Piazza B. Gigli, 7

i

27_SS. Luca e Martina Via della Curia, 2

ri

Im

P.33

pe

ri

al

28_Ponte degli Annibaldi Largo Gaetana Agnesi

i

15_S. Maria Maddalena P.27 in Campo Marzio Piazza della Maddalena, 53

Colosseo

ican

a

P.72

io o iC er

regor

de

ch

i

32_Santa Sabina P.35 Piazza Pietro d'Illiria, 1

San G

a

V ia d i

Vi

Lab

P.33

29_Un affaccio sul Colosseo P.34 Via Capo D'Africa, 23

30_SS. Giovanni e Paolo al Celio Piazza dei SS. Giovanni e Paolo, 13

P.34

Lu

ng

ot

ev

Lu

ng

ot ev e T ev re R er er ipa e e Av en tin o

Tour 01_Rome Masterpieces bike adventure PARTENZA Largo C. Ricci

Via

to

Vi

aA

Fo

P.32

ber

re

de

Fili

nu

la

li

ele

oe

anu

’A ra c

Pia Piazza P ia azza Vittorio Vi to Vitto Vi orio io Emanuele II

Em

ad

le

26_SS. Cosma e Damiano in Via Sacra P.32 Via dei Fori Imperiali, 1

Pi Pia ia azza zza a Piazza Venezia

Vi

Isola Tiberina

a

a

na

Via

nuele

Vi

12_Teatro Argentina P.25 Largo di Torre Argentina, 52

N

o zi

24_Palazzo delle Esposizioni P.31 [Atelier e Forum] Via Milano, 13

31_Castello dei Cesari P.35 [Accademia Nazionale di Danza] Largo Arrigo VII, 5

19


01 ¼ Villa Farnesina VIA DELLA LUNGARA, 230 º AUTORI BALDASSARRE PERUZZI º 1512 Edificata da Baldassarre Peruzzi nel 1512, racchiude alcuni tesori rinascimentali, come le opere di Raffaello, Sebastiano del Piombo e del Sodoma. Il suo splendido giardino è in stretta relazione con la villa, l’uno rappresentando l’ideale continuazione dell’altra. ) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 9.30-16.00 visite ore 9.30-10.00-10.30 15.00-durata 1 ora 30 persone a ingresso 0 훾 linee 23-125-271-280  linea 8 u accesso libero ; bookshop

02 ¼ Casa Trastevere VIA DEI PANIERI, 3 º AUTORI MDAA º 2009 Lo spazio è ricavato da una ex stalla a Trastevere. Coperto con grandi capriate, raggiunge l’altezza di 12 m. La camera da letto è stata concepita come una sorta di casa sull’albero, un rifugio privato rispetto a un ambiente più dedicato alla rappresentanza situato al piano terra. ) su prenotazione sito OHR 5-6 maggio ¤ 16.30-18.30 visite cadenzate ogni 30 minuti 10 persone a ingresso 0 훾 linee 23-125-271-280  linea 8 u accesso parziale ; bookshop

20


03 ¼ Palazzo Salviati [CASD]

PIAZZA DELLA ROVERE, 83 º AUTORI GIULIO ROMANO º 1520

Palazzo Salviati è una delle maggiori opere giovanili di Giulio Romano, la cui edificazione iniziò nel 1520; al suo interno il grande architetto rinascimentale progettò anche una cappella in stile bramantesco. Attualmente se ne possono ancora ammirare gli affreschi, come anche nella biblioteca.

) accesso libero 5-6 maggio ¤ 10-13 e 15-18 entrambi i giorni visite per ordine di arrivo durata 30 min 15 persone a ingresso Spazi aperti: ingresso principale, biblioteca, scalone d’onore, cappella adiacente aula Baracca, piazzale d’onore. 0 훾 linee 23-125-271-280  linea 8 u accesso parziale

04 ¼ Lazzarini Pickering Architetti VIA DELLE MANTELLATE, 15/A º AUTORI LPA Lo studio LPA fa parte di una serie di loft ricavati da una fabbrica di sapone dei primi del Novecento sita alle pendici del Gianicolo. Loft dalla storia prestigiosa, avendo ospitato nel tempo studi di artisti: De Dominicis, Schifano, Twombly, Abel Ferrara e oggi sede, oltre che dello studio LPA, dello studio di Maurizio Mochetti e della galleria di Stefania Miscetti. ) solo su prenotazione scrivendo a info@ lazzarinipickering.com 5-6 maggio ¤ 15-20 10 persone a ingresso 0 훾 linee 23-125-271-280  linea 8

21


05 ¼ Reale Accademia di Spagna-Tempietto di S. Pietro in Montorio PIAZZA S. PIETRO IN MONTORIO, 3 º AUTORI ALEJANDRO HERRERO Y HERREROS-BRAMANTE º XV SEC. E 1502-09 Al centro dell’edificio, oggi sede dell’Accademia di Spagna, vi è un bel chiostro cinquecentesco con lunette dipinte da Niccolò Circignani chiamato il “Pomarancio” (15161596). Ma in particolare ospita l’eccezionale “tempietto” circolare di San Pietro in Montorio di Donato Bramante (1444–1515), che si può considerare come il primo grande monumento e paradigma del pieno Rinascimento. ) su prenotazione sito OHR 5 e 6 maggio ¤ 10-20 Visite cadenzate ogni 30 min 25 persone a ingresso Spazi aperti: tempietto, chiostro, salone dei ritratti. 0 훾 linee 115-44-H-75-780  linea 8

06 ¼ S. Crisogono PIAZZA SONNINO, 44 º AUTORI GIOVANNI BATTISTA SORIA º 1626 La chiesa, eretta anteriormente al V sec. d.C., è una delle più antiche di Roma. Ricostruita più volte, l’ultima per volere del cardinale Scipione Caffarelli-Borghese i cui emblemi si ripetono ovunque. La semplice facciata a timpano è preceduta da un ampio portico d’ordine dorico con quattro colonne di granito, mentre altre ventidue suddividono l’interno in tre navate. Resti della prima chiesa di epoca costantiniana sono accessibili dalla sacrestia. CON LA CONCESSIONE DEL FONDO EDIFICI DI CULTO.

) accesso libero 5-6 maggio ¤ sabato 10-13; domenica 13-16 visite per ordine di arrivo Spazi aperti: chiesa, resti della chiesa di epoca costantiniana. 0 훾 linee H-780  linea 8

22


07 ¼ Residenza Giulia

VIA GIULIA, 167 º AUTORI LAZZARINI PICKERING ARCHITETTI º 2005 Restauro di un importante appartamento sito in un palazzo cinquecentesco su Via Giulia. Il restauro ha voluto reinterpretare in chiave contemporanea gli elementi propri dell’architettura classica, alimentando un dialogo continuo tra storia e modernità.

) solo su prenotazione scrivendo a info@lazzarinipickering.com 5-6 maggio ¤ 15-20 durata 30 min 10 persone a ingresso 0 훾 linee 116-116T-271 280-870-23-270  linee 8

08 ¼ Palazzo Spada-Appartamento del Consiglio di Stato PIAZZA CAPODIFERRO, 13 º AUTORI GIULIO MAZZONI-BARTOLOMEO BARONINO DI MONFERRATO – BORROMINI º 1540 Costruito per il cardinale Girolamo Capodiferro da Bartolomeo Baronino e Giulio Mazzoni, nel 1632 venne comprato da Bernardino Spada che incaricò Borromini di modificarlo seguendo i nuovi gusti. All’interno dal 1552 è custodita una gigantesca statua di Pompeo Magno, comprata dal Papa e poi ceduta a Capodiferro per risolvere una contesa, che si ritiene essere la statua di fronte alla quale cadde Giulio Cesare. Il Palazzo è stato infine acquistato, nel 1927, dallo Stato Italiano e ora ospita il Consiglio di Stato. ) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ sabato 10-13 visite cadenzate ogni ora 30 persone a ingresso Spazi aperti: piano nobile, cortile, giardino. 0 훾 linee 64-71-40-571-81-23-62  linea 8-

23


09 ¼ IES Abroad LUNGOTEVERE TOR DI NONA, 7 º AUTORI ANSELMI ATTIANI ARCHITETTURA E PAESAGGIO º 2008 Riconversione di un edificio scolastico degli anni ’20 a sede di una Università americana. La filosofia dell’intervento, pur nei limiti di un budget contenuto, è stata quella di caratterizzare ogni differente spazio funzionale con pareti vivacemente colorate.

) su prenotazione sito OHR 5-6 maggio ¤ 10-12 visite cadenzate ore 10 e 11 25 persone a ingresso 0 훾 linee75-280 u accesso totale

10 ¼ S. Salvatore in Onda VIA DEI PETTINARI, 51 º XI – XII SEC. Le origini di questa chiesa sono inquadrabili tra la fine dell’XI e l’inizio del XII secolo. L’appellativo di S. Salvatore in Onda deriva dalle innumerevoli inondazioni del Tevere che interessarono la zona. Sotto il Presbiterio c’è la cripta di origini medievali, appartenente alla primitiva chiesa. CON LA CONCESSIONE DEL FONDO EDIFICI DI CULTO.

) accesso libero 5-6 maggio ¤ sabato 10-13; domenica 13-16 visite per ordine di arrivo Spazi aperti: chiesa, cripta. 0 훾 linee 23-280

24


11 ¼ Spazio Woolcan Plus

VIA DI SAN PANTALEO, 59 º AUTORI MORQ º 2011 Spazio Woolcan, nei pressi di Piazza Navona, è uno spazio mutevole, polifunzionale, un progetto nel progetto. I diversi ambienti, distribuiti su 3 livelli, pur conservando il ricordo dei materiali originari, si aprono al contemporaneo ibridandosi e proponendo inconsuete soluzioni.

) accesso libero 5 maggio ¤ 19-21 visite per ordine di arrivo 0 훾 linee 40-46-62-70-64-81-87-119 492-628  linea 8 u accesso parziale

12 ¼ Teatro Argentina LARGO DI TORRE ARGENTINA, 52 º AUTORI GEROLAMO THEODOLI º 1732 Uno dei più antichi teatri di Roma, venne inaugurato nel 1732. Il teatro era costruito originariamente tutto in legno a esclusione solo delle mura e delle scale; la sala ha la caratteristica forma a ferro di cavallo, per soddisfare al meglio le necessità acustiche e visive. Qui fu rappresentato per la prima volta Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 10.30-13 visite cadenzate: ore 10.30 e 12 25 persone a ingresso 0 훾 linee 40-628-62-30  linea 8

25


13 Âź Sala Grande di Palazzo Rondanini [Crui] PIAZZA RONDANINI, 48 Âş AUTORI MT STUDIO Âş 2001 La sala conferenze, di circa 120 mq e alta 9 m, si trova all’interno di un palazzo storico nei pressi del Pantheon. L’allestimento high-tech con desk in vetro e alluminio si pone in contrasto semantico con gli affreschi cinquecenteschi delle pareti, nella ricerca dell’esaltazione reciproca di linguaggi espressivi differenti, voci di due epoche lontane ma dialoganti. ) accesso libero 5 maggio ¤ 10.30-12 visite cadenzate ogni ora 30 persone a ingresso 0 훞 linee 116-70-87-492 ď&#x;˘ linea 8

14 Âź Palazzo Madama [Senato della Repubblica] PIAZZA MADAMA, 11 Âş AUTORI GIULIANO DA SANGALLO Âş 1500 CA L’attuale sede del Senato della Repubblica ha attraversato tutta la storia d’Italia dal 1400. Residenza medicea fino alla metĂ del ’700, poi di proprietĂ  del papato, è oggi uno dei simboli delle istituzioni repubblicane. Al suo interno le opere d’arte spaziano dagli affreschi rinascimentali alla produzione contemporanea. ) accessi libero previa condizioni 5 maggio Condizioni: ritiro biglietto presso l’ingresso di Piazza Madama, 11 il 5 maggio dalle ore 8.30 in poi.         a esaurimento, un massimo di quattro biglietti se adulto e un biglietto se minorenne, scegliendo un orario compreso tra le 10 e le 18 con intervalli di venti minuti. ¤ 10-18 0 훞 linee 116-70-87-492 ď&#x;˘ linea 8

26


15 ¼ S. Maria Maddalena in Campo Marzio

PIAZZA DELLA MADDALENA, 53 º AUTORI C.FONTANA-G.A.DE ROSSI º 1586-1699

Una delle poche e più riuscite opere rococò a Roma. Questo stile, non molto utilizzato per gli edifici religiosi, fu oggetto di aspre critiche, tanto che alla chiesa fu dato il soprannome di chiesa di zucchero. All’interno cela un dipinto di Luca Giordano, un organo e una cantoria lignei settecenteschi oltre alla splendida sacrestia. CON LA CONCESSIONE DEL FONDO EDIFICI DI CULTO.

) accesso libero 5-6 maggio 11 - 13 domenica 13-16 15-18 ¤ sabato 10-13, visite per ordine di arrivo

Spazi aperti: chiesa, sacrestia in stile rococò. 0  linea A-Flaminio 훾 linee 70-81-87-116-119-590-628

16 ¼ Biblioteca Casanatense VIA S. IGNAZIO, 52 º AUTORI ANTONIO MARIA BORIONI º 1700 La Biblioteca Casanatense è uno straordinario edificio che conserva intatto tutto il suo fascino di biblioteca settecentesca. Istituita dai padri domenicani del convento di S. Maria sopra Minerva, la biblioteca era collegata con i principali centri del commercio librario europeo e si interessava sia alla produzione corrente sia al mercato antiquario, mirando alla realizzazione della biblioteca universale.

) accesso libero 5 maggio ¤ 10-13 visite cadenzate ogni ora 50 persone a ingresso 0 훾 linee 62-63-80-81 85-117-119-492-628  linea 8

27


17 ¼ S. Lorenzo in Lucina PIAZZA S. LORENZO IN LUCINA, 16/A º 440-1130

La basilica sorge sul luogo del martirio del Santo, morto nel 258 d.C. sotto le persecuzioni di Valeriano. Costruita nel V secolo, fu oggetto di diversi interventi di restauro nel corso dei secoli; nei sotterranei si conservano testimonianze architettoniche risalenti al II secolo. CON LA CONCESSIONE DEL FONDO EDIFICI DI CULTO.

18 ¼ NIA shop VIA VITTORIA, 48 º AUTORI MORQ º 2009 La proposta progettuale ha come obiettivo quello di riscoprire il valore storico della struttura, generando un inedito rapporto con i materiali contemporanei. Il risultato vuole essere la dimostrazione dell’ambiguità dei confini tra storico e contemporaneo.

) accesso libero 5 maggio ¤ 17-19 visite per ordine di arrivo 4 persone a ingresso 0  linea A-Spagna 훾 linee 117-119-224-81 628-590-926 u accesso parziale

28

) accesso libero 5-6 maggio ¤ sabato 10-13; domenica 13-16; visite per ordine di arrivo Spazi aperti: chiesa, scavi sotto la basilica, obelisco augusteo. 0  linea A-Flaminio 훾 linee 70-81-87-116-119-590-628


19 ¼ Palazzo delle Esposizioni / Ricostruzione ex serra Piacentini VIA MILANO, 9 º AUTORI ABDR º 2003

Il progetto della ricostruzione della “Ex serra Piacentini” del Palazzo delle Esposizioni in Roma si contraddistingue per l’innovazione delle scelte progettuali. Dal punto di vista architettonico, i linguaggi adottati sono improntati a una complessiva semplificazione, nell’obiettivo di ridurre ogni diretto confronto con le forme e i linguaggi storicisti del Palazzo, e l’accoglimento a pieno titolo della struttura della serra – finalmente riprogettata – all’interno del programma istituzionale del Palazzo e la sua definitiva integrazione funzionale, tecnologica e formale nell’organismo architettonico di Pio Piacentini, attraverso le tecniche della sottrazione e del minimalismo complessivo.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 16-18; visite guidate ore 16 e 17 30 persone a ingresso 0  linea A-Repubblica 훾 linee 70-64-H-170 u accesso totale

20 ¼ S. Maria Immacolata Concezione VIA VITTORIO VENETO, 27 º AUTORI ANTONIO CASONI º 1631 Questa chiesa secentesca è diventata celebre per la sua cripta-ossario decorata con le ossa di circa 4000 frati cappuccini, raccolte tra il 1528 e il 1870 dal vecchio cimitero dell’ordine dei Cappuccini, nei pressi del Quirinale. La cripta è divisa in cinque piccole cappelle dove si trovano anche alcuni corpi interi di alcuni frati mummificati con indosso le vesti tipiche dei frati Cappuccini. CON LA CONCESSIONE DEL FONDO EDIFICI DI CULTO.

) accesso libero 5-6 maggio ¤ sabato 10-13; domenica 13-16 visite per ordine di arrivo Spazi aperti: chiesa, cripta ossario. 0  linea A-Barberini 훾 linee 52-53-61-63-80-116 160-630

29


21 ¼ Villa Maraini [Istituto Svizzero di Roma] VIA LUDOVISI, 48 º AUTORI OTTO MARAINI º 1905 Gioiello dei primi del ’900, Villa Maraini fu costruita per Emilio Maraini, industriale svizzero di grande successo. Sorge su una collina artificiale ed è circondata da uno splendido giardino. Dalla sua caratteristica torre belvedere, di soli pochi metri inferiore alla cupola di San Pietro in Vaticano, si gode una splendida vista panoramica su tutta Roma. ) su prenotazione sito OHR 6 maggio ¤ 10-13 visite cadenzate ogni ora 20 persone a ingresso Spazi aperti: giardini, loggia, salone principale, sala da pranzo, sala da gioco, giardino d’inverno, scalone, torre belvedere. 0  linea A-Spagna 훾 linee 116-630-52

22 ¼ Palazzo Barberini [Progetto di lighting design] VIA DELLE QUATTRO FONTANE, 13 º AUTORI STUDIO ILLUMINA º 1633

In uno dei più bei palazzi antichi romani, sede della Galleria Nazionale di Arte Antica, lo studio della luce ha preso in esame i concetti barocchi di “forma-luce” e “forma-colore”, che erano già al centro del dibattito ai tempi di Caravaggio. L’analogia dell’espediente della luce radente che illumina da “lume nascosto” è stata pensata per animare le superfici laterali, quali la sala affrescata da Pietro da Cortona. ) su prenotazione sito OHR 5-6 maggio ¤ 17-19 visite cadenzate ogni 30 minuti 16 persone a ingresso Spazi aperti: sala da Cortona, sala delle colonne. 0  linea A-Barberini 훾 linee 80-62-63-116-57-60 u accesso totale

30


23 ¼ Palazzo Carpegna [Accademia Nazionale di San Luca] PIAZZA ACCADEMIA SAN LUCA,77 º AUTORI ESCHINARDI, BORROMINI º TARDO ’500 L’Accademia Nazionale di San Luca ha attualmente sede in Palazzo Carpegna, di cui Francesco Borromini pose in essere importanti opere di trasformazione e ampliamento dell’antico nucleo cinquecentesco. L’opera borrominiana è ancora pressoché integra: l’elegante portico situato al piano terra, il portale dal ricco fregio decorato a stucchi e la rampa elicoidale che dall’ingresso conduce ai piani superiori. ) accesso libero 5 maggio ¤ 10-20-visite cadenzate ogni ora 20 persone a ingresso Spazi aperti: archivi, biblioteca, galleria, collezioni, corte. 0  linea A-Barberini 훾 linee 52-53-62-63-71-80-85-116 119-160 u accesso parziale

24 ¼ Palazzo delle Esposizioni [Atelier e Forum] VIA MILANO, 13 º AUTORI STUDIO BV36 º 2007 Due spazi multifunzionali che non rinunciano all’espressione: linguaggio fatto di colori, forme e materiali. Un tunnel di luce, “Pénétrer l’invisible” dell’artista Nathalie Junod Ponsard, attrae in un cuore di colore l’atelier. Il “cubo”, una scatola magica, muove e articola lo spazio, presentando scenari sempre diversi che introducono allo spazio della sperimentazione. Il forum è sala mostre, convegni, laboratorio, biblioteca e spazio multimediale. ) accesso libero 6 maggio

0  linea A-Repubblica 훾 linee 70-64-H-170

¤ 15-20 visite cadenzate ogni ora 25 persone a ingresso

u accesso totale

31


25 ¼ Teatro dell’Opera PIAZZA B. GIGLI, 7 º AUTORI ACHILLE SFONDRINI º 1880 Voluto da Domenico Costanzi, il Teatro dell’Opera fu inaugurato nel 1880. L’architetto Sfondrini progettò la sala come una “cassa armonica”, da cui la forma a ferro di cavallo. Ha ospitato “prime assolute” come Cavalleria Rusticana o Tosca; interpreti di fama mondiale, da Caruso alla Callas e direttori illustri, da Toscanini a Muti.

) accesso libero 6 maggio 15-20 ¤ 10-13 visite per ordine di arrivo 50 persone a ingresso

0  linea A-Repubblica 훾 linee 40-60-64-70-38 16-75  linee 5-14

u accesso totale ; bookshop

26 ¼ SS. Cosma e Damiano in Via Sacra

VIA DEI FORI IMPERIALI, 1 º AUTORI ARRIGUCCI-TOMATI-TORRIANI º 527-1947

La basilica, dedicata ai due fratelli greci, dottori e martiri e situata nel Foro di Vespasiano, fu costruita riadattando alcuni ambienti del Tempio della Pace. L’ingresso principale, attualmente su via dei Fori Imperiali, prima del 1947 era posizionato verso il Foro, esattamente in corrispondenza con il tempio di Romolo. CON LA CONCESSIONE DEL FONDO EDIFICI DI CULTO.

32

) accesso libero 5-6 maggio ¤ sabato 10-13; domenica 13-16; visite per ordine di arrivo Spazi aperti: chiesa, giardino. 0  linea B-Colosseo 훾 linee 53-85-87-117-175-27-571


27 ¼ SS. Luca e Martina VIA DELLA CURIA, 2 º AUTORI PIETRO BERRETTINI DA CORTONA º 1634 La Chiesa dei Santi Luca e Martina è stata recentemente riaperta dopo un accurato restauro. Situata nel cuore del Foro Romano, è una tra le testimonianze di maggior rilievo del barocco romano. È stata realizzata a partire dal 1634 su resti di antiche costruzioni secondo il progetto di Pietro Berrettini da Cortona, allora Principe dell’Accademia.

) accesso libero 5 maggio ¤ 10-20 visite per ordine di arrivo 20 persone a ingresso Spazi aperti: chiesa, cripta. 0  linea B-Colosseo 훾 linee 53-85-87-117-175 – 27- 571 u accesso parziale

28 ¼ Ponte degli Annibaldi LARGO GAETANA AGNESI º AUTORI INSULA ARCHITETTURA E INGEGNERIA-F. CELLINI-F. BRANCALEONI º 2001 L’unica realizzata delle tre passerelle pedonali lungo gli itinerari archeologici, oggetto di un concorso bandito dal Comune di Roma. Un segno contemporaneo all’interno della città storica, un’infrastruttura moderna per fruire dell’antico.

) su prenotazione sito OHR 6 maggio ¤ 10-11 unica visita durata 45 min 30 persone 0  linea B-Colosseo 훾 linee 53-85-87-117 175-27-571 u accesso totale

33


29 ¼ Un affaccio sul Colosseo VIA CAPO D’AFRICA, 23 º AUTORI ARCHIQUATTRO STUDIO ARCHITETTI ASSOCIATI º 2011 Un belvedere sul Colosseo: questa è stata l’idea intorno alla quale è stato ristrutturato lo spazio. Forme pure e colori neutri sono stati utilizzati per concentrare l’attenzione sul monumento, inquadrato da grandi finestre a scomparsa.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 10-13.30 visite cadenzate ogni 45 min 15 persone a ingresso 0  linea B-Colosseo 훾 linee 3-8-75-175-271 u accesso totale

30 ¼ SS. Giovanni e Paolo al Celio

PIAZZA DEI SS. GIOVANNI E PAOLO, 13 º AUTORI CANEVARI-GARAGNI º 398-1718

La basilica, paleocristiana, è tra le più antiche di Roma. La fece costruire S. Pammachio, nel 398 d.C., sulle antiche case dove i fratelli Giovanni e Paolo furono martirizzati nel 362 da Giuliano l’Apostata. L’edificio conserva il suo aspetto originario, nonostante la devastazione gotica del 410 e il terremoto del 440. CON LA CONCESSIONE DEL FONDO EDIFICI DI CULTO.

) su prenotazione sito OHR 5-6 maggio ¤ Visite guidate a cura di Roma Sparita© sabato 5 ore 10-11-12 e domenica 6 ore 15 20 persone a ingresso ) accesso libero per ordine di arrivo domenica 6 ore 13-15 Spazi aperti: chiesa, resti di domus romanae. 0  linea B-Colosseo 훾 linee 53-85-87-117-175-27-571

34


31 ¼ Castello dei Cesari [Accademia Nazionale di Danza] LARGO ARRIGO VII, 5 º AUTORI GAETANO MINNUCCI º 1935 Sopra le rovine di un complesso termale romano di epoca imperiale, l’architetto Minnucci realizzò nel 1940 un nuovo edificio su incarico dell’Opera Nazionale Balilla, diventato poi sede dell’Accademia Nazionale di Danza nel 1954. Posta in un giardino di 3000 mq sul colle Aventino, dal quale gode del panorama sulla città, l’Accademia è dotata, tra l’altro, di un teatro interno, ricavato da un’antica cisterna romana.

) accesso libero 5 maggio ¤ 13-20 visite per ordine di arrivo 20 persone a ingresso 0  linea B-Circo Massimo 훾 linee 60-628-810-175-715  linea 3 u accesso parziale ; manifestazione artistica “Danza con me” vedi www.accademianazionaledanza.com

32 ¼ Santa Sabina PIAZZA PIETRO D’ILLIRIA, 1 º AUTORI FONTANA-BORROMINI-MUNOZ º 422-1938

La basilica di Santa Sabina, costruita nel V secolo sull’Aventino, costituisce una delle chiese paleocristiane meglio conservate. È stata oggetto di ripetuti restauri e di diverse campagne di scavo negli ambienti ipogei, che hanno portato alla luce interessanti resti d’epoca augustea. CON LA CONCESSIONE DEL FONDO EDIFICI DI CULTO.

) accesso libero 5-6 maggio ¤ sabato 10-13; domenica 13-16; visite per ordine di arrivo Spazi aperti: chiesa, sotterranei. 0  linea B-Circo Massimo 훾 linee 60-628-810-175-715  linea 3

35


Tour 02_Foro Italico P.72 PARTENZA Obelisco Largo De Bosis

e

al

lo

Te v

D

er

ia

z

44_  

!  Piazza I. Palach, 41

teve

Lungo

o

e nfal Trio

ian

Via

45_Studio Laudani Romanelli Piazza Gentile da Fabriano, 3 P.47

n

Clodia

one nv

co

i

Cir

r

all

azi

ei C a v

d

Ve n e t o

ri

Viale Angelico

d

a l ie

to

inia

go

n

L

u

i t

go

te

ve

te

re

ve

43_Treebar P.43 Via Flaminia, 226

re

de

Fla

min

io

lla V ittor

ia

47_Casa Delle Vittorie Via Bassano del Grappa, 24

P.45

Circon vallaz i

Via

izie

le G

io iul

Ces

are

34_Museo Andersen P.38 Via Stanislao Mancini, 20

i

P.45

le

Mil

Nav

Via

le del

i

48_   Via Pietro Borsieri, 2/A

33_Palazzo della Marina P.38 Lungotevere delle Navi, 17

Arm

Viale Angelico

one T rio nf ale

49_The Street P.46 Via Vegezio, 25

elle Lungotevere d

Viale G. Mazzini

Tevere

Piazza G. Mazzini

Lungotevere delle

35_Stern Zanin P.39 Piazzale Belle Arti, i 2 n i z az .M G le Via

Piazzale Clodio

36

Stadio Sta a Flaminio

Flam

Lu

Riserva naturale di Monte Mario

le Via

P.44

Via

51_MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo Via Guido Reni, 4/A

io

iz le T

Tour 03_"  

P.73 PARTENZA Viale Tiziano, Palazzetto dello Sport

P.43

Via

re

M

ar

es

ci

46_Palazzo delle piscine P.44     Largo De Bosis

Fra n c ia

Stadio Olimpico

V

C o rs o d i

ÂźArea 2


Te v

a os et

er

e a

Lun got ev er ed ell ’Ac qu aA c

Vi

Parco di Villa Glori

d

ale

sc

o ella M

h

e

ei Parioli ale d Vi

Villa Ada

Vi ale

39_Kami spa Parioli Via Luciani, 27

P.40

Vi

i iol ar iP de

38_Istituto Giapponese di cultura Via Gramsci, 74

a

Pa

na

ma

P.41

Viale Bru n o Bu

z oz

i

52_Casa Paq P.47 Via Claudio Monteverdi, 20

Vi

ale Li

eg i

40_Residenza dell’Ambasciatore P.41 di Germania presso la Santa Sede Via dei Tre Orologi, 22

36_Accademia di Danimarca Via Omero, 18

P.39 42_(  Piazzale Scipione Borghese, 5

P.42

le d

e

To r t o

Via

ro l Mu

Tour 04_Architettura e acciaio P.73 PARTENZA Piazza Fiume angolo via Salaria

41_  #$%&' Via Po, 3 50_+,$#&;  Via del Vantaggio, 14

a

Villa Borghese

alari Via S

37_$ ) *%&' P.40 Via Omero, 4

P.42 Corso d’Italia

Piazza Fiume

P.46

37


33 ¼ Palazzo della Marina LUNGOTEVERE DELLE NAVI, 17 º AUTORI GIULIO MAGNI º 1928 Il Palazzo della Marina fu progettato dell’architetto Giulio Magni, nipote di Valadier. I lavori, iniziati nel 1912, terminarono nel 1928. L’edificio è un imponente complesso che si estende per 31.000 mq, di cui 11.500 coperti. Il propileo d’ingresso è arricchito dalle ancore di due corazzate austriache della prima guerra mondiale: Viribus Unitis e Tegetthoff.

) accesso libero 5-6 maggio ¤ 10-18 visite cadenzate ogni 30 min 40 persone a ingresso

Spazi aperti: cortile e scalone d’onore, salone dei marmi, percorso storico, piano nobile, biblioteca.

0  linea A-Flaminio 훾 linee 495-628  linee 2-19 u accesso totale

34 ¼ Museo Andersen VIA STANISLAO MANCINI, 20 º AUTORI ANDERSEN - SETTIMI º 1924 L’edificio, progettato da H. Andersen, fu eretto nel 192324 sotto la direzione dell’ingegnere Settimi; nel 1935 fu sopraelevato con un terzo piano, dotandolo di terrazze angolari. Una fascia dipinta a figure allegoriche corre tutt’attorno ai prospetti. La decorazione della facciata presenta fregi in stucco e in mosaico dorato. L’insieme decorativo è in stile neorinascimentale.

) accesso libero 5-6 maggio ¤ 9-19 visite guidate sabato 5, ore 11 e 16 (durata 1h) prenotazione tel 06 3219089 0  linea A-Flaminio 훾 linee 495-628  linee 2-19 u accesso totale

38


35 ¼ Stern Zanin

PIAZZALE BELLE ARTI, 2 º AUTORI MDAA º 2008

Lo spazio, destinato a uffici, è collocato sotto l’attico di un famoso palazzo romano disegnato da Giulio Gra. La notevole altezza dell’interpiano ha consentito di riconfigurare interamente il secondo livello, collocando al piano alto un ampio spazio-archivio sopra le stanze più importanti, tutte aperte con bellissima vista sul Tevere.

) accesso libero 5 maggio ¤ 11-13 e 15-18 visite per ordine di arrivo 10 persone a ingresso 0  linea A-Flaminio 훾 linee 495-628  linee 2-19 u accesso parziale

36 ¼ Accademia di Danimarca VIA OMERO, 18 º AUTORI KAY FISKER º 1967 Costruita nel 1967, è un esempio di architettura del Nord Europa a Roma. I volumi si susseguono con grande semplicità facendo da scenario alla dialettica luce-ombra, pieno-vuoto, natura-artificio. I mattoni ricoprono le facciate e i pavimenti. Una lezione di architettura moderna.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 13-20 15 persone a ingresso Spazi aperti: auditorium, biblioteca, soggiorno, cucina borsisti, terrazza. 0  linea A-Flaminio 훾 linee 95-490-495-88  linee 3-19

39


37 ¼ Accademia d’Egitto [Restyling] VIA OMERO, 4 º AUTORI H. EL SAYED - QUASAR PROGETTO - R. PALUMBO - B. TODARO º 2008 Nel corso del restauro dell’edificio è stato realizzato il primo Museo Egizio a Roma, che vanta pezzi di inestimabile valore provenienti dai principali musei egiziani. Oltre alla galleria e alla biblioteca l’edificio possiede anche un ampio giardino confinante con Villa Borghese.

) accesso libero 5 maggio ¤ 10-16 visite cadenzate ogni ora 25 persone a ingresso Spazi aperti: museo, galleria, giardino. 0  linea A-Flaminio 훾 linee 95-490-495-88  linee 3-19

38 ¼ Istituto Giapponese di cultura VIA GRAMSCI, 74 º AUTORI YOSHIDA YSOIA º 1962 Il progetto dell’edificio si deve all’architetto Isoya Yoshida, professore all’Accademia di Belle Arti di Tokyo. Le principali caratteristiche architettoniche dell’istituto sono l’espressione moderna dello stile Heian (IX-XII secc.), in cui l’architettura giapponese si è espressa nell’originalità del suo stile armonico. ) solo su prenotazione scrivendo a: info@jfroma.it 5 maggio ¤ 10-13 visite cadenzate ogni ora 20 persone a ingresso Spazi aperti: salone mostre, biblioteca, giardino. 0  linea A-Flaminio 훾 linee 52-926  linee 3-19 u accesso totale al n° 72 su richiesta

40


39 ¼ Kami spa Parioli

VIA LUCIANI, 27 º AUTORI CARLO BERARDUCCI º 2012 Nel cuore del quartiere Parioli una scatola di legno in aggetto sul fronte stradale conterrà gli spazi di una luxury spa tailandese. Esempio di rinnovo del patrimonio edilizio esistente in chiave contemporanea. Un oggetto convenzionale ad Amsterdam, Singapore, San Paolo; una difficile avventura a Roma.

) accesso libero 5 maggio ¤ 10-20 visite cadenzate ogni 30 min 10 persone a ingresso 0 훾 linee 926-52  linea 2

40 ¼ Residenza dell’Ambasciatore di Germania presso la Santa Sede VIA DEI TRE OROLOGI, 22 º AUTORI ALEXANDER FREIHERR VON BRANCA º 1984 L’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania presso la Santa Sede è stata costruita su progetto dell’architetto di Monaco Freiherr von Branca nel quartiere romano dei Parioli. La moderna costruzione (1979-1984) con mattoni a vista, che si inserisce perfettamente nel panorama urbano romano, ospita sia la Residenza dell’Ambasciatore sia la Cancelleria, con gli uffici del Corpo Diplomatico.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ sabato 10-13 visite cadenzate ogni ora 25 persone a ingresso Spazi aperti: giardino , piano terra. 0  linee A-Flaminio 훾 linee 95-490-495-88  linee 3-19 u accesso parziale

41


41 Âź  

   VIA PO, 3 º AUTORI STUDIO VALLE PROGETTAZIONE º IN CORSO Un progetto di ristrutturazione che, oltre che sulle finiture e sulla distribuzione interna degli ambienti, interviene sulle prestazioni dell’involucro edilizio, degli impianti e delle strutture per conformarli agli standard piÚ attuali sia sotto il profilo energetico sia della sicurezza, della accessibilità e del comfort.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 10-13 visite cadenzate ogni ora 15 persone a ingresso Spazi aperti: esterno, cortile, sala conferenze. 0 ď&#x;œ linee A-B-Termini 훞 linee 52-910-360-490 u accesso totale

42 Ÿ Galleria Borghese PIAZZALE SCIPIONE BORGHESE, 5 º AUTORI FLAMINIO PONZIO º 1609-13 La villa fu fatta costruire da Scipione Caffarelli Borghese, cardinale nipote di Papa Paolo V (1605-1621), per accogliere la sua collezione. Sotto la guida di Flaminio Ponzio venne realizzata un’architettura dai forti richiami storici: per la scelta del colore dei materiali di rivestimento, per l’uso dell’ordine dorico in facciata e per le sue proporzioni generali.

) su prenotazione sito OHR 5-6 maggio ¤ 9-19; visite cadenzate ore 9-11-13-15-17 accesso con documento e prenotazione al controllo biglietti 10 persone a ingresso durata visita 2 ore

42

0 ď&#x;œ linea A-Spagna 훞 linee 5-19-52-53-63-86-88-92-490-491 495-630-910-926 u accesso parziale ; bookshop


43 ¼ Treebar

VIA FLAMINIA, 226 º AUTORI FRANCESCA CAPITANI º 2007 Il Treebar nasce nel 2007 sulle rovine del vecchio “Chalet Flaminio”. La ristrutturazione e l’arredamento si ispirano al design scandinavo, essenziale ma caldo e accogliente. La struttura, in legno e muratura con ampie vetrate, è immersa nel verde del parco di piazza Manila, stretto tra le rotaie della vecchia “circolare”, a due passi dall’Auditorium, dal Maxxi e dallo stadio Flaminio. ) accesso libero 5-6 maggio ¤ 11-15 e 18.30 - 01 di notte entrambi i giorni - visite per ordine di arrivo 0  linea A-Flaminio 훾 linee C3-628  linee 2-19 y bici ; aperitivo prezzo scontato negli orari indicati

44 ¼ Casa nel villaggio olimpico [L-P studio] PIAZZA I. PALACH, 41 º AUTORI A. LIBERA - L. MORETTI º 1960 L’edificio fa parte del complesso edilizio costruito nel 1958-59 dall’Incis come residenze per gli atleti della XVII Olimpiade. Gli architetti erano V. Cafiero, A. Libera, A. Luccichenti, V. Monaco e L. Moretti. Si tratta di un edificio in linea su pilotis. La facciata sulla piazza è caratterizzata da finestre a nastro.

) accesso libero 6 maggio ¤ 10-13 visite per ordine di arrivo 15 persone a ingresso 0 훾 linee 53-217  linea 2

43


45 ¼ Studio Laudani Romanelli PIAZZA GENTILE DA FABRIANO, 3 º AUTORI MARTA LAUDANI Marta Laudani e Marco Romanelli, architetti, collaborano dal 1988 negli studi associati di Roma e Milano. Operativi nei campi del design, dell’architettura degli interni, dell’exhibit design. Il lavoro di progettazione si è sempre affiancato per entrambi a un’intensa riflessione critica sui temi dell’abitare e del design.

) su prenotazione sito OHR 6 maggio ¤ 13-19 visite cadenzate ogni ora 8 persone a ingresso 0 훾 linee 53-217-280-910  linea 2

46 ¼ Palazzo delle piscine [piscina olimpionica e palestra del Duce] LARGO DE BOSIS º AUTORI C. COSTANTINI - L. MORETTI º 1935-37 In origine chiamato Palazzo delle Terme, contiene la Piscina olimpionica coperta, la Piscina pensile per bambini e la Palestra del Duce, progettata da Luigi Moretti. L’edificio ospita importanti mosaici di Canevari, Rosso e Severini.

) accesso libero 5 maggio ¤ 10-13 visite cadenzate ogni ora 60 persone a ingresso Spazi aperti: piscine, palestra del Duce. 0 훾 232-233-271-301-446 911-224-32-48-69 186-200-220-280

44


47 Âź Casa Delle Vittorie

VIA BASSANO DEL GRAPPA, 24 Âş AUTORI MET ARCHITETTI Âş 2009

Il progetto valorizza le potenzialità dell’appartamento non stravolgendone l’impianto generale, ma enfatizzando, attraverso interventi puntuali, la qualità percettiva degli spazi. La riconfigurazione dell’ambiente d’ingresso, la nuova cucina e il doppio soggiorno panoramico sulla cupola di San Pietro segnano un percorso declinato sul contrasto tra astrazione e matericità.

) su prenotazione sito OHR 5-6 maggio ¤ 10-13 visite cadenzate ogni 30 min 4 persone a ingresso 0 ď&#x;œ linea A-Lepanto 훞 linee 186-280-628 y bici

48 Ÿ   VIA PIETRO BORSIERI, 2/A º AUTORI RICCI SPAINI ARCHITETTI ASSOCIATI º 2010 Il progetto riguarda il recupero di un edificio per uffici del 1973. Il cemento armato faccia vista, l’assoluta mancanza di elementi decorativi, la partizione tra gli elementi di facciata vetrati aggettanti e quelli opachi strutturali rimandano a un certo brutalismo di tipo inglese anni ’60. L’intervento ha interessato la riqualificazione integrale dell’involucro, adeguandolo alle esigenze energetiche attuali, e il riassetto interno, con l’obiettivo di organizzare lo spazio a servizio del lavoro.

) su prenotazione sito OHR 5-6 maggio ¤ 10-13 visite cadenzate ogni ora 15 persone a ingresso 0 ď&#x;œ linea A-Lepanto 훞 linee 291-490-913 991-70-982 ď&#x;˘ linea 19 u accesso totale

45


49 Âź The Street VIA VEGEZIO, 25 Âş AUTORI CODESIGN Âş 2007 Nell’alloggio, microcosmo che diviene cittĂ , si incontrano lo spazio pubblico e quello privato: la strada, una “facciataâ€? pubblica i cui prospetti sono lastre in fibro-cemento dalle diverse gradazioni di grigio, che conduce verso un affaccio panoramico sui tetti e le cupole della cittĂ ; e la casa: il cuore privato del vivere quotidiano, in cui gli arredi hanno le calde tessiture del legno e le lisce superfici del Corian.

) su prenotazione sito OHR 5-6 maggio ¤ 13-20 visite cadenzate ogni ora 10 persone a ingresso 0 ď&#x;œ linea A-Cipro 훞 linee 913-907-990 991-999

50 Âź       

VIA DEL VANTAGGIO, 14 Âş AUTORI TONI MARINCOLA Âş 20 11 Un palazzo nobiliare ottocentesco nel cuore di Roma trasformato in una galleria d’arte, uno spazio aperto alla cittĂ che propone un nuovo concetto di ospitalitĂ : dinamica, ad alto contenuto high-tech ma perfetta nell’accoglienza dell’ospite. Gli ambienti comuni si fondono in uno spazio fluido, privo di barriere, pervaso dall’arte presente fino a fondersi col concetto stesso di accoglienza. ) accesso libero 5-6 maggio ¤ sabato: 13-20; domenica: 10-20 visite cadenzate ogni ora 6 persone a ingresso Spazi aperti: hall, salone, suite. 0 ď&#x;œ linea A-Spagna 훞 linee 117-119 u accesso totale y bici

46


51 ¼ MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo VIA GUIDO RENI, 4/A - VIA MASACCIO 6 º AUTORI ZAHA HADID ARCHITECTS º 2010 Il MAXXI è la prima istituzione nazionale dedicata alla creatività contemporanea. Ospita due musei: MAXXI Architettura e MAXXI Arte. L’edificio, progettato da Zaha Hadid Architects nel quartiere Flaminio e inaugurato nel 2010, con le sue linee fluide è un esempio straordinario di architettura contemporanea. Laboratorio di sperimentazione e innovazione, il MAXXI produce e ospita mostre, installazioni, performance, workshop, convegni. In un’area di 29.000 mq, il MAXXI ospita anche un auditorium, una grande piazza per eventi live, un centro di ricerca – MAXXI B.A.S.E, con biblioteca e archivi – due bookshop, una caffetteria e il ristorante/bar MAXXI 21.

) su prenotazione sito OHR 5-6 maggio ¤ sabato 5 ore 11; domenica 6 ore 15 visite cadenzate ogni ora 25 persone a ingresso

0  linea A-Flaminio 훾 linee 53-217-280-910  linea 2

52 ¼ Casa Paq VIA CLAUDIO MONTEVERDI, 20 º AUTORI PIANO B ARCHITETTI ASSOCIATI º 2011 Il progetto consiste nella ristrutturazione di un appartamento all’interno di un elegante edificio residenziale degli anni ’20 a Roma. L’appartamento viene diviso in due unità abitative in ognuna delle quali l’intervento si propone di ripensare la relazione tra la zona cucina e la zona pranzo/soggiorno tramite elementi che consentono configurazioni variabili a seconda delle diverse situazioni. ) su prenotazione sito OHR 5-6 maggio ¤ 13-20 visite cadenzate ogni ora 10 persone a ingresso 0 훾 linee 910-217-360  linee 3-19

47


ÂźArea 3 ol a l e del P

in

icl

ico

Vi al

61_Studio legale Orrick Piazza della Crocerossa, 2

Piazzale delle Province

60_Stazione Tiburtina P.52 Piazzale della Stazione Tiburtina

P.53

V

e Ca

ia in

bu

eg

to Pre

rt

R

in

a

le

stro

E

Ti

a

rio

a

le n

Vi

Vi

Tour 05_Quartiere Nomentano P.74 PARTENZA Piazza Bologna  "# 

a

zale

Piaz

o rian

oro

reto

oM

le P

Ald

Via 53_Acquario Romano Casa dell’Architettura Piazza M. Fanti, 47

P.49

Vi

aG

iov

an

ol

a

Largo

n

itt

i

54_Radisson Blu es. Hotel P.49 Via Filippo Turati, 171

Piazza Vittorio Emanuele II

in

Ta

Gi

T

rt

Settimio 55_Archea Associati P.50 P Passamonti Via di Porta Labicana, 5 ale Est nzi e g

Vi

ni

a

u ib

Evento 01_Urban Green Line Via dei Bruzi, 4/6

P.75

59_Casa A/R P.52 Via Montecuccoli, 18

Via Em

56_Galleria Come Se Via dei Bruzi, 4/6

P.50

anu

Piazza di Porta Maggiore Vi aC as

ele Fili

oni

ber to

Via

nz Ma

Sta Via

til

Via Prenestina

ilin

ia

a 58_AIL GIMEMA onlus P.51 Via Casilina, 5

57_Santa Croce in Gerusalemme P.51 Via Santa Croce in Gerusalemme, 9 Piazza di Pi P d San Giovanni in Laterano

C Via Piazzale Appio

48

o arl

Fel

ice Via

Piazza Lodi

Cas t rense

ez a Sp Via L

ia


53 ¼ Acquario Romano - Casa dell’Architettura PIAZZA M. FANTI, 47 º AUTORI ETTORE BERNICH º 1887

Il progetto vede la luce negli ultimi decenni dell’Ottocento e prevede l’utilizzo delle nicchie, che attualmente circondano la sala centrale, come vetrine/ acquari aperte al pubblico. Il Comune di Roma e l’Ordine degli Architetti di Roma e provincia hanno dato vita nel 2002 alla Casa dell’Architettura, che ha il compito di promuovere la cultura architettonica romana e l’architettura contemporanea con il proposito di ampliarne lo sguardo fuori dai confini strettamente disciplinari.

) accesso libero 5-6 maggio ¤ 10-20 Spazi aperti: giardino, sala centrale, anello I piano. 0  linee A-B-Termini 훾 linee 70-71  linee 5-14 u accesso totale y bici ; bookshop

54 ¼ Radisson Blu es. Hotel VIA FILIPPO TURATI, 171 º AUTORI KING ROSELLI ARCHITETTI º 2002 Sospeso sui resti di un’antica strada romana del II sec. a.C., il Radisson Blu Es. Hotel, con le 232 camere dai materiali innovativi, la piscina in copertura con una magnifica visuale sul colle Esquilino e gli spazi concepiti secondo il miglior design contemporaneo, proietta l’architettura ricettiva della capitale verso territori ancora poco esplorati.

) accesso libero 5-6 maggio visite per ordine di arrivo 20 persone a ingresso ¤ 10-18 Spazi aperti: lobby, terrazza copertura, 1 camera.

0  linee A-B-Termini 훾 linee 40-90-38-170-910  linee 5-14 u accesso totale y bici ; bookshop

49


55 ¼ Archea Associati VIA DI PORTA LABICANA, 5 º AUTORI ARCHEA ASSOCIATI Gli interessi e le attività di ricerca dello studio abbracciano temi tra loro trasversali quali il paesaggio, l’urban design, la grafica e il design. La complementarità e il passaggio di scala che muove dalla critica al cantiere, consente un’operatività integrata capace di intervenire nelle diverse forme compositive del progetto.

) accesso libero 5 maggio visite per ordine di arrivo 15 persone a ingresso ¤ 13.30-20 0  linee A-B-Termini 훾 linee 492-71-140  linee 3-19

56 ¼ Galleria Come Se VIA DEI BRUZI, 4/6 º AUTORI ROSETTA ANGELINI Come Se è una Galleria di Architettura, dove vita, architettura, arte e cultura si fondono continuamente. Come Se è uno spazio interconnesso, sempre in movimento, unico nel suo genere, vivo e organico in cui il fruitore è artefice del suo spazio. Come Se ospita anche uno studio di architettura e una piacevole cold-kitchen.

) accesso libero 5-6 maggio visite per ordine di arrivo ¤ sabato 10-23, domenica 11-23 0  linee A-B-Termini 훾 linee 492-71-140  linee 3-19 ; 6 maggio inaugurazione mostra “Urban Green Line” vedi pagina eventi

50


57 ¼ Santa Croce in Gerusalemme

VIA SANTA CROCE IN GERUSALEMME, 9 º AUTORI PASSALACQUA - GREGORINI º 350-1758 La basilica è un rifacimento settecentesco di un santuario paleocristiano eretto sul grande atrio del palazzo Sessoriano, residenza di Elena, madre dell’imperatore Costantino. Il luogo divenne reliquiario per ospitare i frammenti della Croce di Gesù che l’imperatrice aveva rinvenuto sul Golgota. CON LA CONCESSIONE DEL FONDO EDIFICI DI CULTO.

) accesso libero 5-6 maggio visite per ordine di arrivo ¤ sabato 10-13, domenica 13-16 Spazi aperti: chiesa, orti. 0  linea A-San Giovanni 훾 linee 3-571-649

58 ¼ AIL GIMEMA onlus VIA CASILINA, 5 º AUTORI MDAA º 2009 L’immobile oggetto dell’intervento è situato all’interno del complesso dell’ex pastificio Pantanella. Il progetto ha tenuto conto delle originali volumetrie: il grande atrio è stato così ridefinito con elementi di partizione in legno, metallo e policarbonato. Il nuovo spazio conserva il fascino dell’architettura industriale, reinterpretato nel segno della modernità.

) accesso libero 5-6 maggio visite cadenzate ogni ora 20 persone a ingresso ¤ 10-13 0  linea A-Manzoni, San Giovanni 훾 linee 105-571  linea 5 u accesso totale

51


59 ¼ Casa A/R VIA MONTECUCCOLI, 18 º AUTORI OTTAVIANI SAVIOLI ARCHITETTURA º 2011 Il progetto è organizzato intorno a un “volume-oggetto”, scavato e articolato, che accoglie al suo interno il nucleo dei servizi. Lo spazio distributivo diventa lo spazio del vivere, una nuova circolarità libera e diversificata in cui il colore e la materia ne sintetizzano l’identità.

) accesso libero 5-6 maggio visite cadenzate ogni ora 10 persone a ingresso ¤ 10-13 0 훾 linee 81-150-412-810  linee 5-14-19 u accesso totale

60 ¼ Stazione Tiburtina PIAZZALE DELLA STAZIONE TIBURTINA º AUTORI ABDR º 2011 La Nuova Stazione Tiburtina-A.V. di Roma è caratterizzata da uno sviluppo bipolare che riconnette spazialmente e fisicamente i due quartieri Nomentano e Pietralata; la grande galleria pedonale costruita sul sedime ferroviario si propone non solo come stazione-ponte, ma anche come grande boulevard urbano coperto, occasione di scambio non solo intermodale ma anche sociale e urbano, immaginato come un grande contenitore all'interno del quale galleggiano volumetrie sospese della dimensione media di 300 mq. ) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 11-13 visite cadenzate ore 11 e 12 40 persone a ingresso 0  linea B-Tiburtina 훾 linee 111-163-168-309-409-448 491-495-649-C2-11F

52


61 ¼ Studio legale Orrick

PIAZZA DELLA CROCEROSSA, 2 º AUTORI FFD STUDIO º 2008 Il progetto ridisegna gli interni e i giardini di questo studio professionale, creando un ambiente elegante e accogliente. La cura per il dettaglio fa da sfondo a ogni scelta progettuale e alla sua concretizzazione in fase esecutiva.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 18-20 visite cadenzate ogni 30 minuti 8 persone a ingresso Spazi aperti: reception, sala riunioni, attico, terrazza, giardino. 0  linea B-Bologna 훾 linee 490-495-61

53


Tra s

Ma

t ev

Via

ere

ÂźArea 4 le

P.60

vere Test acci gote Lun o

Via 73_#= 

Largo Giovanni Marzi, 10

ia

le

A

ti

no

Piazza Albania

ta

+ }~_P  P.74 PARTENZA Lungotevere Testaccio angolo via A. Manunzio

V

o ra

di

rm

64_e# P.56 Via Giuseppe Acerbi, 32

n ve

72_@YF%   J P.60 P   

Via Bartolomeo Bossi, 7 Piazzale Ostiense V ial e

M

ar

co

65_#   @ 

P.56     Via del Porto Fluviale, 35

74_T = `j  P.61 Via C. Beltrami, 15/A

Piazza P.57 F. Biondo o 67_\  Via dei Magazzini Generali, 16

 }_%v%  P.76 Via C. Beltrami, 15/A 62_< =  >  P.55 Via dei Magazzini Generali, 18

ere Te v re eve got Lun

69_@  $ \  P.58 Via A. Pacinotti, 73-81

66_Y 

P.57 Via del Commercio, 12  }|_ P Â&#x20AC; P.76 ! Â&#x20AC;W Via Giuseppe Acerbi, 32

to Vit

70_T ^ P.59 Lungotevere V. Gassman, 1

an ssm Ga rio

71_P @ Y P.59 Piazza della Crocerossa, 2

Po lo

 }Â _=  

P.77 Via Giuseppe Acerbi, 17

Piazza A. Meucci

Tevere

76_$ j  P.62 ^$ ^ Via Ostiense, 177/C

P.61

n se

77_, yY P.62 %  {<vy% | Via Ostiense, 159 Parco P Schuster Ildefonso

78_@     @P  P.63 Via Ostiense, 177/C [appuntamento]

Viale arco G. M ni

54

75_P      Circonv. Ostiense â&#x20AC;&#x201C; Metro Garbatella

63_J@  P.55 Via Giuseppe Acerbi, 17

V ia O st ie

Via

Ode ri

si da

G.

68_^ @ $  P.58 Via del Commercio, 13

79_$  ^  Viale Giustiniano Imperatore

P.63


62 Âź $%&* 

VIA DEI MAGAZZINI GENERALI, 18 Âş AUTORI LABICS Âş 2004

Lâ&#x20AC;&#x2122;intervento consiste nella trasformazione integrale di un edificio scolastico negli uffici di unâ&#x20AC;&#x2122;agenzia di comunicazione. Obiettivo del progetto è stato quello di innovare la tipologia dello spazio-ufficio attraverso unâ&#x20AC;&#x2122;attenta indagine delle complesse relazioni spaziali, funzionali e sociali che si stabiliscono allâ&#x20AC;&#x2122;interno di un moderno luogo di lavoro.

) accesso libero 6 maggio ¤ 15-19.30 visite per ordine di arrivo 15 persone a ingresso 0 ď&#x;&#x153; linea B-Piramide í&#x203A;ž linee 23-769-271 u accesso totale

63 Âź & +<  VIA GIUSEPPE ACERBI, 17 Âş AUTORI LAI BE ARCHITETTURA Âş 2007 Un piccolo spazio, studio abitazione, ricco di luce, dallo spessore murario importante. Il muro diventa elemento di progetto. Compatto e riflettente lungo il confine; mentre lungo la spina centrale è presente, vivo, scarnificato, mostrando la sua intima consistenza e le cicatrici del tempo. Uno spazio bianco arricchito da delicati passaggi visivi e tattili sulla materia. ) accesso libero 5-6 maggio ¤ sabato 5 ore 10-13 25 persone ad ingresso domenica 6 ore 10-20 10 persone ad ingresso visite per ordine di arrivo 0 ď&#x;&#x153; linea B-Piramide í&#x203A;ž linee 23-769-271 ; sabato â&#x20AC;&#x153;Mettiti comodoâ&#x20AC;? domenica mostra itinerante â&#x20AC;&#x153;People, Places, Wallsâ&#x20AC;?, vedi pagina eventi

55


64 Âź & =#

VIA GIUSEPPE ACERBI, 32 Âş AUTORI OTTAVIANISAVIOLI ARCHITETTURA Âş 2010 Il progetto nasce dallâ&#x20AC;&#x2122;esigenza di creare un duplex caratterizzato da un uso degli spazi fluido, nel segno di una continuitĂ libera e dinamica. Le varie funzioni si sviluppano verticalmente su entrambi i livelli, nei quali coesistono sempre zona giorno e zona notte. Nello spazio libero, al livello 0, si inserisce lâ&#x20AC;&#x2122;unico volume-servizi.

) accesso libero 6 maggio ¤ 10-20 visite cadenzate ogni ora 10 persone a ingresso Spazi aperti: cortile e scalone dâ&#x20AC;&#x2122;onore, salone dei marmi, percorso storico, piano nobile. 0 ď&#x;&#x153; linea B-Piramide í&#x203A;ž linee 23-769-271 u accesso parziale ; mostra itinerante â&#x20AC;&#x153;People, Places, Wallsâ&#x20AC;?, vedi pagina eventi

65 Âź  #<#&   VIA DEL PORTO FLUVIALE, 35 Âş AUTORI ANDREA FELICE Âş 2008 Lâ&#x20AC;&#x2122;Ex Opificio Sonnino nasce nel 1902. A cavallo tra le due guerre lâ&#x20AC;&#x2122;isolato viene progressivamente saturato da nuove costruzioni che assimilano completamente lâ&#x20AC;&#x2122;Opificio, al tempo utilizzato come fabbrica di lana. Lâ&#x20AC;&#x2122;intervento di riqualificazione risalente al 2005 vuole incrementare la potenzialitĂ socioeconomica della struttura, fondata sulla capacitĂ  di coniugare marketing culturale e marketing territoriale, innovazione tecnologica con creativitĂ , favorendo un nuovo senso di comunitĂ  produttiva. ) accesso libero 5 maggio ¤ 10-13 visite cadenzate ogni ora 40 persone a ingresso 0 ď&#x;&#x153; linea B-Piramide í&#x203A;ž linee 23-769-271

56


66 Âź & >? 

VIA DEL COMMERCIO, 12 Âş AUTORI OTTAVIANISAVIOLI ARCHITETTURA Âş 2008 Il progetto nasce dalla richiesta di uno spazio aperto dove il â&#x20AC;&#x153;vivereâ&#x20AC;? lo definisce e riconfigura. Lo spazio, stretto e lungo, è definito da un fronte ritmato da aperture che inquadrano lo spazio esterno e da un fronte opposto, unico segno architettonico, che si articola in spazi contenitori, cucina, libreria.

) accesso libero 6 maggio ¤ 10-20 visite cadenzate ogni ora 10 persone a ingresso 0 ď&#x;&#x153; linea B-Piramide í&#x203A;ž linee 23-769-271 u accesso totale ; mostra itinerante â&#x20AC;&#x153;People, Places, Wallsâ&#x20AC;?, vedi pagina eventi

67 Âź @

VIA DEI MAGAZZINI GENERALI, 16 Âş AUTORI LABICS Âş 2003 In un grande open space nel cuore dell'ex periferia industriale romana, lo Studio Labics fondato nel 2002 da Maria Claudia Clemente e Francesco Isidori, opera nel campo della progettazione architettonica e urbana, riunendo architetti e designer che si riconoscono in un comune progetto di sperimentazione. ) accesso libero 6 maggio ¤ 15-19 visite per ordine di arrivo 15 persone a ingresso 0 ď&#x;&#x153; linea B-Piramide í&#x203A;ž linee 23-769-271 u accesso totale

57


68 ¼ J   <#      VIA DEL COMMERCIO, 13 º AUTORI TULLIO PASSARELLI º 1912 Il complesso architettonico aveva come destinazione d’uso quella di Magazzini Generali di Roma. È stato progettato dall’ingegner Tullio Passarelli e i lavori sono stati terminati nel 1912. Nel 1984 è stata affidata allo studio Gigli la ristrutturazione dell’edificio e la riconversione in Istituto Superiore Antincendi, la cui apertura è avvenuta nel 1994.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ sabato 10-13 visite cadenzate ogni 30 min 15 persone a ingresso 0  linea B-Piramide 훾 linee 23-769-271

69 ¼ < # @ VIA A. PACINOTTI, 73-81 º AUTORI PROARCH BCD º 2006 Lo studio si trova al piano terra degli ex Mulini Biondi, un mulino industriale risalente al 1908. Andato in disuso negli anni ’50, è rientrato nel progetto di recupero urbano dell’area del Porto Fluviale. Oggi, con i suoi spazi recuperati al quartiere, rappresenta un luogo di abitazione e servizi restituito alla città.

) solo su prenotazione scrivendo a: studio@proarch-bcd.it 5-6 maggio ¤ 10-13 10 persone a ingresso 0  linea B-Piramide 훾 linee 23-769-271

58


  J 70 Âź

LUNGOTEVERE V. GASSMAN, 1 Âş AUTORI COLOMBARI DE BONI ARCHITETTI Âş 2005 Un imponente complesso di archeologia industriale rivive in un recupero che ne lascia intatto tutto il fascino dimesso. Lâ&#x20AC;&#x2122;ex direttore e regista Mario Martone volle che di questo luogo fosse salvaguardato il suo carattere di periferia industriale romana, conservandone perfino la vegetazione spontanea. Le sagome dei gazometri allâ&#x20AC;&#x2122;orizzonte disegnano un paesaggio surreale.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ visite guidate ore 10.30 e 12 25 persone a ingresso 0 ď&#x;&#x153; linea B-Piramide í&#x203A;ž linee 170-766-780-781-

71 Âź \  < > LUNGOTEVERE GASSMAN Âş AUTORI APST ARCHITETTURA Âş IN CORSO Il ponte, ciclopedonale, ha una lunghezza complessiva di 140 m ed è costituito da due â&#x20AC;&#x153;stampelleâ&#x20AC;? strutturali asimmetriche, una in cemento armato precompresso e una in acciaio corten verniciato nero, che sostengono lâ&#x20AC;&#x2122;impalcato centrale, sempre in acciaio nero, postcompresso da cavi in acciaio.

) su prenotazione sito OHR 6 maggio ¤ 16-18 visite cadenzate ogni ora 15 persone a ingresso 0 ď&#x;&#x153; linea B-Garbatella í&#x203A;ž linea 766-170-791 775-23

59


72 Âź < >^ ^?_ +\?     #  VIA BARTOLOMEO BOSSI, 7 Âş AUTORI MARCELLO PIACENTINI Âş 1924 La stazione presenta alcune innovazioni introdotte da Piacentini, come le pensiline realizzate in cemento armato. Il Museo, oltre a conservare i disegni originali, accoglie una serie di rotabili dâ&#x20AC;&#x2122;epoca.

) su prenotazione sito OHR 6 maggio ¤ 10 e 11 visite guidate visite cadenzate ogni ora 20 persone a ingresso 0 ď&#x;&#x153; linea B-Ostiense í&#x203A;ž linee 23-716-769-2-3-9

73 Âź  %  _`> >  # LARGO GIOVANNI MARZI,10 Âş AUTORI INSULA ARCHITETTURA E INGEGNERIA â&#x20AC;&#x201C; F. CELLINI Âş IN CORSO ll grande spazio costituito dai padiglioni dellâ&#x20AC;&#x2122;ex Mattatoio viene riconvertito in FacoltĂ di Architettura attraverso lâ&#x20AC;&#x2122;inserimento di divisori apribili: in questo modo, lasciando inalterato il carattere industriale dellâ&#x20AC;&#x2122;edificio, si interviene per renderlo adattabile ai diversi usi senza stravolgerne la spazialitĂ .

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 11.30-13 visite cadenzate ogni 45 min 30 persone a ingresso 0 ď&#x;&#x153; linea B-Piramide í&#x203A;ž linee 170-719-781

60


74 Âź %{_|

VIA COSTANTINO BELTRAMI, 15/A Âş AUTORI TURANO MICCĂ&#x2019; Âş 2007

Lo studio è ricavato nei locali di unâ&#x20AC;&#x2122;ex rimessa in zona San Saba: uno spazio di 70 mq interrotto unicamente da una quinta trasparente, che permette di distinguere lâ&#x20AC;&#x2122;area delle postazioni di lavoro da una piccola sala riunioni. In alto, una sequenza di lucernai taglia il solaio di copertura restituendo differenti effetti di chiaroscuro nelle diverse ore del giorno.

) accesso libero 5 maggio ¤ 10-20 visite cadenzate ogni ora 20 persone a ingresso 0 ď&#x;&#x153; linea B-Piramide í&#x203A;ž linee 175-160-75-60 u accesso totale ; previsto rinfresco

75 Âź \ &} }   CIRCONV. OSTIENSE â&#x20AC;&#x201C; METRO GARBATELLA Âş AUTORI FRANCESCO DEL TOSTO â&#x20AC;&#x201C; COORDIN. PROG. F. ROCCHI Âş 2012 Lâ&#x20AC;&#x2122;opera consiste nella realizzazione di un asse stradale di collegamento tra la Circonvallazione Ostiense e la via Ostiense, sovrapassante le linee ferroviarie relative alla metropolitana Linea B e alla ferrovia Roma-Ostia Lido. Un ponte dove la struttura si fa architettura e linguaggio espressivo.

) accesso libero 5 maggio ¤ 10-13 visite cadenzate ogni 30 min 0 ď&#x;&#x153; linea B-Garbatella í&#x203A;ž linea 716 u accesso totale

61


76 Âź  ?|? _J    J   VIA OSTIENSE, 177/C Âş AUTORI INSULA ARCHITETTURA E INGEGNERIA Âş 2002 Insula è una societĂ dâ&#x20AC;&#x2122;ingegneria che spazia, nella sua attivitĂ , dai progetti alle diverse scale dellâ&#x20AC;&#x2122;intervento: dagli spazi pubblici e aperti alla residenza, dal ridisegno di aree dismesse al recupero del patrimonio edilizio esistente, dallâ&#x20AC;&#x2122;allestimento al design, fino alla ricerca e alla sperimentazione. Il grande open space di 200 mq della sua sede è suddiviso in un ampio spazio di lavoro, una biblioteca, una sala riunioni, un archivio e una sala plastici. ) su prenotazione sito OHR 5-6 maggio ¤ sabato 10-20 domenica 10-13 30 persone a ingresso 0 ď&#x;&#x153; linea B-San Paolo í&#x203A;ž linee 70-769 u accesso totale

77 Âź  ~ # >   $}   ~?Â&#x20AC; VIA OSTIENSE, 159 Âş AUTORI PASSERI PASQUALI Âş 2000 Lâ&#x20AC;&#x2122;edificio è composto da due corpi a L su cui si innestano i corpi piĂš bassi delle aule e degli spazi comuni. I primi ospitano gli studi e gli uffici sia del Rettorato che della FacoltĂ e del Dipartimento di Giurisprudenza e sono connessi tra loro attraverso una rete di passerelle allâ&#x20AC;&#x2122;interno della galleria a tutta altezza che funge da spazio di relazione.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 10-13 visite cadenzate ogni 30 min 20 persone a ingresso Spazi aperti: reception, sala riunioni, attico, terrazza. 0 ď&#x;&#x153; linea B-San Paolo í&#x203A;ž linee 70-769

62


78 Âź < #     #<^\

VIA OSTIENSE, 177/C (APPUNTAMENTO) Âş AUTORI INSULA ARCHITETTURA E INGEGNERIA Âş 1999

Un progetto minimo di disegno urbano, che razionalizza e rende maggiormente fruibile lâ&#x20AC;&#x2122;area intorno alla Basilica di San Paolo e i suoi scavi archeologici, cercando di rendere leggibili le tracce antiche e preservando il carattere di extra moenia che questo luogo, dopo secoli, ancora possiede.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 15-18 visite cadenzate ogni ora 30 persone a ingresso 0 ď&#x;&#x153; linea B-San Paolo í&#x203A;ž linee 70-769

79 Âź  J?#   VIALE GIUSTINIANO IMPERATORE, 203 Âş AUTORI ABDR Âş 2011 Il progetto di riqualificazione dellâ&#x20AC;&#x2122;Ambito urbano di viale Giustiniano Imperatore è stato sviluppato a partire dal masterplan ideato dal gruppo di progettisti DĂźri AG, vincitori del concorso dedicato alla riqualificazione dellâ&#x20AC;&#x2122;area. Lâ&#x20AC;&#x2122;intervento è destinato alla progressiva sostituzione di fabbricati abitativi in stato di grave degrado statico e strutturale, con la necessitĂ , tuttavia, di salvaguardare lâ&#x20AC;&#x2122;utenza originaria e di ricollocarla, comâ&#x20AC;&#x2122;è accaduto a costruzione avvenuta, nelle medesime aree. Dal punto di vista funzionale, lâ&#x20AC;&#x2122;intervento ha quindi unâ&#x20AC;&#x2122;articolazione complessa, e integra al suo interno verde, abitazioni, servizi.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 10-12 visite guidate 10 e 11 20 persone a ingresso Spazi aperti: reception, sala riunioni, attico, terrazza. 0 ď&#x;&#x153; linea B-San Paolo í&#x203A;ž linee 128-670-766-769-C8 u accesso parziale

63


ÂźArea 5 ar

gian d e l l â&#x20AC;&#x2122;A r t i

P.81

l â&#x20AC;&#x2122;A r

P.82

Tour 07_EUR P.75 PARTENZA Viale America, 285 angolo Via Cristoforo Colombo

olom

bo

tofo

ro C

olom C. C

Via



le A fric a

"  

Via

le



del

ti n a



Via

Cris



Via

Via



Piazzale dello Sport

\

lâ&#x20AC;&#x2122;U

ma



nes

im



o

lom

bo

 Co

Via

tlantico le dellâ&#x20AC;&#x2122;Oceano A

Via

Cr

ist

ofo

ro

86_Torre Eurosky P.85 Viale Ribotta [ingresso cantiere]

V i a Pa r i

de Ste

fani

Via

le

Ce

sare P a

vese

ni

87_Centro culturale Elsa Morante Piazzale Elsa Morante

64

P.87

bo

88_IFAD â&#x20AC;&#x201C; Area conferenze Via Paolo Di Dono, 44

ren V ia L a u

 

le d ell a

Te c

nic

a

Via

Via

83_Nuovo centro congressi EUR Viale Asia, angolo Via Europa

del

le d

te

ei S S

Via

. Pie tro

le E ge

o

e Pa

82_Palazzo dei Congressi â&#x20AC;&#x201C; Teatro Libera Piazzale Kennedy, 1

Via

Via

C.

P.84

olo

85_Palazzo della CiviltĂ Italiana Quadrato della Concordia

Co

V

ia

lom

de

bo

lM

P.83

P.80

ato

84_!YY   Via Ciro il Grande, 16

e

Te v

er

e

81_FacoltĂ di Economia Federico Caffè â&#x20AC;&#x201C; UniversitĂ  Roma 3 Via Silvio dâ&#x20AC;&#x2122;Amico, 77

P.86

V

ia

Ig

na

i zio S

lo

ne


80 ¼ Facoltà di Economia Federico Caffè – Università Roma 3 VIA SILVIO D’AMICO, 77 º AUTORI SPSK+ º 2006

L’impianto rispecchia la tripartizione delle aree funzionali omogenee costituenti l’insieme delle attività della Facoltà: didattica, ricerca, servizi. I corpi di fabbrica mantengono una propria autonomia formale e funzionale, nonostante la correlazione che deve sussistere fra tutte le funzioni. Il blocco centrale, con la copertura curva che avvolge le grandi aule e la biblioteca, è l’elemento emblematico del complesso.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 10-13 visite cadenzate ogni ora 0  linea B-Marconi-Basilica San Paolo 훾 linea 30

81 ¼ Palazzo dei Congressi – Teatro Libera INGRESSO VIALE DELLA PITTURA º AUTORI ADALBERTO LIBERA º 1953-1954 Fu ideato per ospitare l’Esposizione Universale di Roma del 1942. L’edificio è costituito principalmente da un corpo di fabbrica rettangolare. Nella sua parte centrale s’innalza il volume cubico del Salone dei Ricevimenti, la cui copertura a crociera è realizzata interamente in metallo e vetro. La copertura ospita il teatro permanente realizzato interamente in marmo di Carrara su progetto dello stesso Libera.

) accesso libero 5 maggio

¤ 9-12; 16-19 visite per ordine di arrivo 25 persone a ingresso Spazi aperti: atrio da viale della Pittura, copertura.

0  linea B-EUR Fermi 훾 linee 705-706-707709-765767-771 u accesso parziale

65


82 Âź Nuovo centro congressi EUR VIALE ASIA, ANGOLO VIA EUROPA Âş AUTORI MASSIMILIANO E DORIANA FUKSAS DESIGN Âş IN CORSO Il Nuovo Centro Congressi vedrĂ lâ&#x20AC;&#x2122;interazione di tre elementi: la teca, la â&#x20AC;&#x153;nuvolaâ&#x20AC;? e lâ&#x20AC;&#x2122;albergo. La â&#x20AC;&#x153;nuvolaâ&#x20AC;?, elemento caratteristico del progetto, sarĂ  di straordinario effetto visivo: costituita da una membrana di fibra di vetro e silicone, "galleggerĂ â&#x20AC;? in una teca di acciaio e vetro alta 40 m, larga 70 e lunga 175. ) accesso libero 5 maggio ¤ 10-18 visite per ordine di arrivo 20 persone a ingresso 0 ď&#x;&#x153; linea B-EUR Fermi í&#x203A;ž linee 705-706-707709-765-767-771

83 Âź \>>  VIA CIRO IL GRANDE, 16 Âş AUTORI GAETANO MINNUCCI Âş 1937-1939 Ă&#x2C6; lâ&#x20AC;&#x2122;unica opera progettata e terminata prima della guerra, nellâ&#x20AC;&#x2122;ambito delle realizzazioni previste per lâ&#x20AC;&#x2122;Esposizione Universale di Roma del 1942. Può essere quindi considerato lâ&#x20AC;&#x2122;edifico â&#x20AC;&#x153;pilotaâ&#x20AC;? del piano urbanistico mussoliniano. Lâ&#x20AC;&#x2122;edificio è un gioiello di tecnica e tecnologia, e, in linea con il messaggio istituzionale dellâ&#x20AC;&#x2122;expo, la ragione autarchica si materializza nella colta e â&#x20AC;&#x153;modernaâ&#x20AC;? lavorazione di tutti i materiali presenti (marmi, legno, vetro, porfido ecc.).

) accesso libero 5-6 maggio ¤ 10-19 visite per ordine di arrivo 20 persone a ingresso 0 ď&#x;&#x153; linea B-EUR Magliana í&#x203A;ž linee 705-706-707-709-765-767 771

66


84 ¼ Palazzo della Civiltà Italiana

QUADRATO DELLA CONCORDIA º AUTORI GUERRINI - LAPADULA - ROMANO º 1938-1940 Edificato in vista dell’Esposizione Universale di Roma del 1942, è uno dei simboli dell’EUR. Noto anche come “Colosseo quadrato”, s’ispira al più celebre Colosseo, riprendendone la sequenza di archi. Sotto i portici del piano terra sono collocate 28 statue, una per arco, che illustrano le arti e i mestieri.

) accesso libero 5-6 maggio ¤ 10-19 visite per ordine di arrivo 0  linea B-EUR Fermi 훾 linee 705-706-707709-765-767-771

85 ¼ Torre Eurosky VIALE RIBOTTA (INGRESSO CANTIERE) º AUTORI STUDIO PURINI-THERMES – ING. STRUTT. SBG&PARTNERS º IN CORSO Il più alto grattacielo di Roma rientra nel progetto di pianificazione urbana denominato Europarco, che prevede la trasformazione dell’area in un centro nevralgico della città, dove il terziario avanzato, la residenza ed il commercio generano un mix funzionale caratterizzato dall’elevato livello progettuale e realizzativo. ) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 10-12 visite cadenzate ogni 45 min 20 persone a ingresso Spazi aperti: teatro, emeroteca. 0 훾 linee 708-777

67


86 ¼ Centro culturale Elsa Morante PIAZZALE ELSA MORANTE º AUTORI LUCIANO CUPELLONI ARCHITETTURA º 2010 Il Centro culturale Elsa Morante realizza un nuovo spazio pubblico nel quartiere Laurentino. Un parcheggio sottoutilizzato di oltre due ettari è oggi un parco che ospita edifici per attività culturali e didattiche. Tra questi, uno spazio espositivo, un teatro e un’arena. Il progetto – già premiato e pubblicato – applica i criteri della sostenibilità ambientale, utilizzando sistemi passivi e fotovoltaici, materiali ecologici e fotocatalitici. ) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 10-13 visite cadenzate ogni ora 25 persone a ingresso Spazi aperti: mediateca, teatro, emeroteca, parco. 0  linea B-Laurentina 훾 linea 776 u accesso totale

87 ¼ IFAD – Area conferenze VIA PAOLO DI DONO, 44 º AUTORI SARTOGO ARCHITETTI º 2008

Nella sede dell’International Fund for Agricultural Development, primo edificio in Italia a ottenere la certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), il progetto d’interni a opera di uno dei più importanti studi di architettura italiani genera uno spazio in cui forma, materiali, colore, struttura e luce vengono dosati affinché ne risulti un ambiente armonioso e raffinato.

68

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 10-13 visite cadenzate ogni ora 30 persone a ingresso

0  linea B-Laurentina 훾 linea 764


Tavola sinottica

Siti

5 Maggio 6 Maggio Prenot. Pag.

Accademia d’Egitto - restyling

„

Accademia di Danimarca

„

Acquario Romano - Casa dell’Architettura

„

„

49

AIL GIMEMA onlus Progetto nel complesso Pastificio Pantanella „

„

51

40 „

39

Alloggi Giustiniano Imperatore

„

Ante Lucrum Nomen Insula Architettura e Ingegneria

„

Archea Associati

„

50

Biblioteca Casanatense

„

27

Casa/Studio

„

„

55

Casa A/R

„

„

52

Casa Delle Vittorie

„

„

„

„

63

„

62

„

45

Casa Duplex

„

56

Casa Gazometro

„

57

Casa nel villaggio olimpico

„

43

Casa Paq

„

„

„

47

Casa Trastevere

„

„

20

Castello dei Cesari Accademia Nazionale di Danza

„

Centro culturale Elsa Morante

„

„

68

Edificio ex Assitalia - Restyling

„

„

42

Ex Mattatoio

„

„

60

Ex Opificio Sonnino - Eurogroup consulting

„

Facoltà di Economia Federico Caffè Università Roma Tre

„

„

65

Università Roma Tre

„

„

62

Galleria Borghese

„

„

„

42

Galleria Come Se

„

„

Ghella Eco Office

„

„

„

45

IES Abroad

„

„

„

24

IFAD - Area conferenze

„

„

68

Istituto Giapponese di Cultura

„

„

40

35

56

Facoltà di Giurisprudenza e Rettorato

50

69


Tavola sinottica

Siti

5 Maggio 6 Maggio Prenot. Pag.

Istituto Superiore Antincendi

„

Kami spa Parioli

„

58 41

„

Labics

70

„

57

Lazzarini Pickering Architetti

„

„

„

21

MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo

„

„

„

47

Museo Andersen

„

„

NIA shop

„

28

Nuovo centro congressi EUR

„

66

Palazzo Barberini progetto di lighting design

„

Palazzo Carpegna Accademia Nazionale di San Luca

„

Palazzo degli uffici

„

Palazzo dei Congressi - Teatro Libera

„

Palazzo della Civiltà Italiana

„

„

38

„

30 31

„

66 65

„

Palazzo delle Esposizioni - Atelier e Forum

„

Palazzo delle Esposizioni ricostruzione ex serra Piacentini

„



67 31

„

„

29

Palazzo della Marina

„

Palazzo delle Piscine piscina olimpionica e palestra del Duce

„

44

Palazzo Madama - Senato della Repubblica

„

26

Palazzo Salviati - CASD

„

Palazzo Spada Appartamento del Consiglio di Stato

„

Ponte Cavalcaferrovia Ostiense

„

38

„

21 „

23 61

Ponte degli Annibaldi

„

„

33

Ponte della Scienza

„

„

59

Radisson Blu es. Hotel

„

„

Reale Accademia di Spagna Tempietto di San Pietro in Montorio

„

„

Residenza dell’Ambasciatore di Germania presso Santa Sede

„

Residenza Giulia

„

„

49 „

22

„

41

„

23


Siti

5 Maggio 6 Maggio Prenot. Pag.

S. Crisogono - resti epoca costantiniana

„

„

22

S. Croce in Gerusalemme - orti

„

„

51

S. Lorenzo in Lucina - sotterranei

„

„

28

S. Maria Immacolata Concezione - ossario

„

„

29

S. Maria Maddalena in C. Marzio - sacrestia

„

„

27

S. Sabina - sotterranei

„

„

35

S. Salvatore in Onda - ambiente ipogeo

„

„

24

Sala Grande di Palazzo Rondanini - Crui

„

Sepolcreto Ostiense e parco S. Paolo

„

Spazio Woolcan Plus

„

26 „

25

SS. Cosma e Damiano in Via Sacra - giardino „

„

SS. Giovanni e Paolo al Celio - case romane

„

„

SS. Luca e Martina - cripta

„

Stazione Ferroviara di Roma-Ostia Polo museale del trasporto „

Stern Zanin

„

Studio legale Orrick

„

Studio proArch bcd

„

Teatro Argentina

„

„

„

60

„

52

„

„

44

„

53

„

58

„

25

„

Teatro dell’Opera Teatro India

„

The First Art Luxury Hotel

„

„

The Street

„

„

Torre Eurosky

„

Treebar

„

Turano Miccò - Noses

„

32 „

59 46

„

46

„

67

„

43 61

„

Uffici McCann Erickson

34

39 „

Studio Laudani Romanelli

32

33 „

Stazione Tiburtina

63

55

Un affaccio sul Colosseo

„

„

34

Villa Farnesina

„

„

20

„

30

Villa Maraini – Istituto Svizzero di Roma

„

71


Tour 01 ¼ Area 1 - Rome Masterpieces bike adventure PARTENZA LARGO C. RICCI PROMOTORI DEARoma www.dearoma.it

Avete mai visitato un Museo... in bici, pedalando al sole? Pensate ciò non sia possibile? E invece lo è, se il Museo che state per visitare ha il nome della città che ospita una buona parte dell’intero patrimonio artistico del mondo. E allora montiamo in sella, Roma ci aspetta per una passeggiata su due ruote che non dimenticherete. ) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ tour ore 10.00 guida in italiano ore 15.00 guide in inglese durata 1.30 ora 20 persone per tour Itinerario: Foro Romano, Fori Imperiali, Colonna Traiana, Fontana di Trevi, Scalinata di Trinità dei Monti, Piazza del Popolo, Piazza Navona, Campo De’ Fiori, Pantheon, Piazza Venezia/Vittoriano. La bicicletta sarà fornita dalla DEARoma 0  linea B-Colosseo 훾 linee 60-75-84-85-175

Tour 02 ¼ Area 2 - Foro Italico PARTENZA OBELISCO, LARGO DE BOSIS PROMOTORI DO.CO.MO.MO. Italia Onlus GUIDA Rosalia Vittorini www.docomomoitalia.it

Primo complesso architettonico di Roma moderna, il Foro, realizzato dall’Opera Nazionale Balilla tra il 1928 e il 1935 come parco destinato allo sport, rappresenta uno straordinario sito monumentale, unico per la densità di opere architettoniche e artistiche oltre che per la qualità della sistemazione paesaggistica.

) su prenotazione sito OHR 5-6 maggio ¤ tour ore 15.30 durata 2 ore 25 persone per tour 0 훾 linee 32-69-224-280

72


Tour 03 ¼ Area 2 - Villaggio Olimpico PARTENZA VIALE TIZIANO, PALAZZETTO DELLO SPORT, SCULTURA DI MARIO CEROLI PROMOTORI DO.CO.MO.MO. Italia Onlus GUIDA Cristiana Marcosano Dell’Erba www.docomomoitalia.it

Progettato da alcuni tra i maggiori esponenti dell’architettura moderna italiana per ospitare gli atleti della XVII Olimpiade nel 1960, il quartiere propone a tutt’oggi una forma innovativa di abitare la città in cui case, giardini, piazze ed edifici pubblici, tra cui le pregevoli attrezzature sportive realizzate per la stessa occasione, si integrano con sapienza nel rispetto del contesto ambientale in cui sorgono. ) su prenotazione sito OHR 5-6 maggio ¤ tour ore 10.30 durata 2 ore 25 persone per tour 0 훾 linee 217-910  linea 2

Tour 04 ¼ Area 2 - Architettura e acciaio PARTENZA PIAZZA FIUME ANGOLO VIA SALARIA PROMOTORI DO.CO.MO.MO. Italia Onlus GUIDA Rosalia Vittorini www.docomomoitalia.it

Il percorso lungo Corso d’Italia, da piazza Fiume a via Pinciana, consente di confrontare due edifici – la Rinascente e l’hotel Vittorio Veneto – realizzati negli anni ’60, che affidano l’espressione architettonica a una struttura metallica in vista, una soluzione costruttiva raramente utilizzata a Roma.

) su prenotazione sito OHR 5-6 maggio ¤ tour ore 10.30 durata 2 ore 25 persone per tour 0 훾 linee 38-56-92-217-360-490

73


Tour 05 ¼ Area 3 - Quartiere Nomentano PARTENZA PIAZZA BOLOGNA DI FRONTE L’UFFICIO POSTALE PROMOTORI IN/ARCH Lazio Istituto Nazionale di Architettura GUIDA Massimo Locci www.inarchlazio.it

Una passeggiata attraverso il quartiere Nomentano alla scoperta degli edifici di architettura moderna e contemporanea. Si partirà dalle abitazioni del Complesso Federici di via XXI Aprile passando per gli edifici di Ridolfi, Portoghesi, Sartogo, Paniconi e Pediconi, Aschieri, il Cinema Jolly e il Complesso edilizio S. Ippolito. Il tour si concluderà con il Quartiere del Sole in fase di realizzazione e la Nuova Stazione Tiburtina da poco inaugurata. La visita sarà illustrata attraverso disegni e immagini.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio

0  linea B-Bologna 훾 linee 62-93-310-445

¤ tour ore 16.00 durata 2.30 ore 30 persone per tour

Tour 06 ¼ Area 4 - Passeggiata a corte PARTENZA LUNGOTEVERE TESTACCIO ANGOLO VIA A. MANUNZIO GUIDA Simone Di Benedetto

Il tema è la scoperta delle corti interne degli isolati di Testaccio, primo quartiere operaio di Roma, pianificato nel 1873 e costruito tra il 1883 e il 1930. Il percorso sarà suddiviso in tappe cronologiche che seguono le fase storiche di edificazione del quartiere. Si partirà dagli edifici a isolato aperto del Magni del 1913, che si attestano sull’ansa del Tevere, per arrivare agli isolati a blocco chiuso del Palmerini e del Sabbatini, edificati nel 1926 e nel 1929. Tagliando trasversalmente tutto il quartiere, si scopriranno le corti che si caratterizzano per essere dei veri e propri microcosmi verdi dalla grande qualità spaziale e architettonica.

) su prenotazione sito OHR 6 maggio ¤ tour ore 11.00 durata 1.30 ora 30 persone per tour 0 훾 linee 170-63  linea 3

74


Tour 07 ¼ Area 5 - EUR PARTENZA VIALE AMERICA, 285 ANGOLO VIA CRISTOFORO COLOMBO

PROMOTORI Fondazione Bruno Zevi GUIDA Alessandra Muntoni www.fondazionebrunozevi.it

La visita guidata propone un confronto tra la passeggiata reale che toccherà alcuni importanti edifici realizzati dell’EUR e la passeggiata mentale che segnalerà le alternative proposte non realizzate negli stessi luoghi. Il visitatore avrà così la possibilità di comprendere meglio le motivazioni e il dibattito che si è formato intorno a questo controverso quartiere della Roma contemporanea. Il riferimento è: Una guida all’architettura moderna dell’EUR edita nel 2008 a cura della Fondazione Bruno Zevi.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ tour ore 16.00 durata 2 ore 30 persone per tour 0  linea B-EUR Fermi 훾 linee 70-71-100-709-771

Evento 01 ¼ Area 3 - Urban Green Line VIA DEI BRUZI, 4/6 A CURA DI Galleria “Come Se” prof. Antonino Saggio www.comese.me.it

Inaugurazione della mostra e simposio “Urban Green Line”. Una infrastruttura ecologica per Roma tra passato e futuro. Saranno esposti e presentati i progetti per l’anello ecologico e infrastrutturale che lega il Parco dell’Appia Antica e la Caffarella.

) accesso libero 5 maggio ¤ 17.30-23.00 simposio ore 17.30 0  linee A-B Termini B-V. Emanuele 훾 linee 492-71-140  linee 3-19

75


Evento 02 ¼ Area 4 - Reinventare Roma VIA C. BELTRAMI, 15A

A CURA DI studio Turano Miccò - Noses

Quali sono i monumenti che nell’immaginario dei piccoli disegnano la città eterna? In “REINVENTARE Roma” i bambini avranno a disposizione un puzzle

tridimensionale dove i singoli pezzi rappresentano alcune delle emergenze architettoniche romane più significative. L’ordine e la disposizione delle singole parti è liberamente affidata alla fantasia dei piccoli partecipanti così da dar vita a un nuovo skyline immaginifico della città.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 11.30-17.00 inizio workshop ore 11.30 e ore 15.30 0  linea B-Piramide 훾 linee 175-160-75-60

Evento 03 ¼ Area 4 - Ostiense - People, Places, Walls VIA GIUSEPPE ACERBI, 17 E 32, VIA DEL COMMERCIO, 12 A CURA DI Lavinia Collodel ESPONGONO CAMERAOSCURA, Alessia Cervini, DIAMOND PROGETTO ARCHITETTONICO via G. Acerbi, 17 laiBE architettura, via G. Acerbi, 32 e via del Commercio, 12 - ottavianisavioli architettura

Tre aspetti del quartiere Ostiense, in tre mostre monografiche, create ad hoc all’interno degli spazi delle tre abitazioni private aperte in occasione della manifestazione. Giovani artisti mettono il loro lavoro in confronto con l’ambiente, sia quello interno alle abitazioni, sia quello esterno del quartiere, attuando una ricerca personale e una sperimentazione tecnica volte a indagare la relazione tra gli abitanti del quartiere, gli spazi in cui si collocano, i muri che lo definiscono. ) accesso libero 6 maggio ¤ 10-20 10 persone a ingresso 0  linea B-Piramide 훾 linee 23-769-271

76


Evento 04 ¼ Area 4 - Mettiti Comodo VIA GIUSEPPE ACERBI, 17 CONCERTO DI Alessandro Sfasciotti (dieciunità sonanti) e Luca D’Aversa, chitarra acustica e voce ESPONE Francesca D’Urbano PROGETTO ARCHITETTONICO laiBE architettura

Una inedita pièce musicale che invita a entrare, ad accomodarsi, a sentirsi a proprio agio e gustare il piccolo spazio domestico, mentre la mente viene proiettata all’esterno seguendo uno sguardo distante sui tetti della città, attraverso grandi finestre fotografiche che aprono i confini della stanza riducendo il limite tra interno ed esterno, vicino e lontano. ) accesso libero 5 maggio ¤ 10-13 concerto cadenzato ogni ora 25 persone a ingresso 0  linea B-Piramide 훾 linee 23-769-271

Evento 05 ¼ Area 1 - La Mimarchitettura PIAZZA ACCADEMIA SAN LUCA,77 A CURA DI Associazione culturale 4aus

Laboratori per bambini, un modo nuovo e diverso di comunicare il linguaggio dell’architettura arricchendo e approfondendo anche il tema della sensazione e della comunicazione non verbale. SCOPRO-RICONOSCO-CREOGIOCO-APPRENDO Nella storica sede dell’Accademia di San Luca scopriamo insieme agli architetti dell’Associazione 4aus il vocabolario dell’architettura. I bambini imparano a riconoscere gli elementi che compongono le architetture dei vari periodi storici. Si gioca insieme creando con tutto il corpo l’azione e la costruzione dei principali elementi costruttivi.

) su prenotazione sito OHR 5 maggio ¤ 15-19 0  linea A-Barberini 훾 linee 52-53-62-63-7180-85-116-119-160

77


Prendi parte al nostro sondaggio

NOME COGNOME INDIRIZZO E-MAIL Informazioni non obbligatorie NAZIONALITÀ

ETÀ

PROFESSIONE 1. Quanti edifici hai visitato durante Open House Roma?

2. Con Open House Roma hai scelto di conoscere parti della città che conoscevi poco?

3. Open House ti ha permesso di guardare Roma con occhi diversi? Sì …

No …

se Sì, perché?

4. Credi che l’architettura contemporanea sia apprezzabile e abbia bisogno di essere incentivata?

Sì …

No …

5. Quale edificio ti ha appassionato di più?

6. Quali pensi che siano i fattori più importanti per un buon progetto residenziale?

7. Scrivici un tuo pensiero su Open House Roma 2012

´ Compila la scheda, ritagliala e inviala all’indirizzo: OPEN HOUSE ROMA - Via Giacomo Peroni, 452 - 00131 Roma oppure via mail a: info@openhouseroma.org

´ Teniamoci in contatto

Iscriviti alla nostra newsletter sul sito www.openhouseroma.org o all’indirizzo www.facebook.com/openhouserm 79


OPEN HOUSE ROMA

PARTNER

Direttore Leonardo Mayol

Organizzatore Associazione Culturale Open City Roma membro di Open House Worldwide

Coordinamento del programma Davide Paterna Cura del programma Laura Calderoni e Alessia Vitali Coordinamento volontari Paola Frontoni

Partnership istituzionale Ordine degli Architetti di Roma e Provincia

Media strategist Raffaele Boiano

Patrocinato da Senato della Repubblica, Roma Capitale, La Sapienza Università di Roma, Università Roma Tre

Ufficio stampa Luca Ippoliti

Media partner Domus

Consulenza giuridico fiscale Enrico Lupo

Promoter FGTecnopolo

Team Miriamo Cowley, Francesco Frioli, Paola Ricciardi, Francesca Sarno

Partner ATAC, MAXXI, EUR SpA, HDI assicurazioni, Arti Grafiche Boccia, Green Building Council, Piano B Architetti Associati, Qomu, Pallini.

Marketing Adriano Dominici, Edoardo Rizzuti Progetto grafico Roberto Randine, Elisabetta Pallone Fotografi Francesco Cicconi, Luis do Rosario, Alessandra Zucconi

Supporter Accademia di San Luca, Do.Co.Mo.Mo. Italia, Fondazione Bruno Zevi, Fondo Edifici di Culto, In/Arch Lazio. Comitato promotore Umberto Broccoli, Francesco Cellini, Margherita Guccione, Francesco Moschini, Piero Ostilio Rossi, Amedeo Schiattarella, Rosalia Vittorini, Luca Zevi.

Si ringrazia per il sostegno Maria Grazia Amato, Sara Armentano, Maria Chiara Calvani, Marzia Ceccarelli, Centro Ricerche Musicali, Sergio Cherubini, Giorgio Coletti, Compagnia del Progetto, Tiziana Di Rocco, Milena Farina, Maurizio Flammini, Francesco Garofalo, Paola Gregory, Paolo Mayol, Franco Panzini, Giorgio Pasqualini, Massimo Piccolomini, Cinzia Renzi, Alessandro Ridolfi, SBG & Partners, Roberto Turchetta, Mauro Villarini, Françoise Villedieu, Anna Vyazemtseva. Un ringraziamento particolare a Fabio Riva, autorevole sostenitore Si ringraziano gli oltre 200 volontari che ci hanno sostenuto per la realizzazione dell’evento. Si ringraziano inoltre le proprietà ed i gestori dei siti aderenti all’iniziativa per la disponibilità ed il supporto dimostratoci. Editing guida Open House Roma 2012 a cura di Open City Roma Design della guida www.studiocancelli.it Crediti fotografici e delle immagini “Altrospazio, Roma”: 73a, 73b; AbbresciaSantinelli: 68a; Archivio fotografico-Senato della Repubblica: 26b; Marco Biuzzi: 72b; Mario Boccia: 40b; Alessia Cervini: 58a; M immo Capone:25b; Simone Cecchetti: 47a; Francesco Cicconi: 20a, 27b, 31a, 61b, 74a; dags1974: 66b; Stefano Dal Pozzolo: 59a; DEARoma: 72a; Diamond: 76b; Luis do Rosario: 24a, 33b, 43b, 44a, 58b, 62b, 65b; Francesca D’Urbano: 77a; Corrado Maria Falsini: 32a; F.E.C.: 27a, 28a, 29b, 32b, 34b, 35b, 51a; Luigi Filetici: 46a, 55a, 57b; Andrea Jemolo: 56b; Julio Galeote: 22a; “L’architettura, cronache e storia”: 75a; Alberto Lari: 42a; Moreno Maggi: 52b, 63b, 66a; Nico Marziali: 20b, 39a, 51b; Alberto Novelli: 31b; Giorgio Pasqualini: 47b, 59b, 60a; Matteo Piazza: 23a; Guillaume Perret: 30a; Johann Ramminger: 39b; Pietro Savorelli:50a; studio vl9 photography: 50b; Tiberi Lara: 49a; Alessandra Zucconi: 40a, 41b, 45b, 62a Le immagini non accreditate presenti in questa edizione sono state gentilmente concesse dagli architetti autori delle opere e dai proprietari o gestori dei siti partecipanti all’evento.

I.P.

80


Organizzato da

Partner istituzionale

Patrocinato da

Media partner

Promosso da

Partner

Guida Open House Roma 2012  

Guida dell'evento Open House Roma del 5 e 6 maggio 2012

Guida Open House Roma 2012  

Guida dell'evento Open House Roma del 5 e 6 maggio 2012

Advertisement