RACCOLTA TESI. ARCHITETTURA. 2017-2019

Page 1

2017 - 2019

raccolta tesi ARCHITETTURA

Narges Bolouriankashi Marco Franciolini Ana Stojilijkovic Michela Sugamusto

a cura di:

OKS ARCHITETTI eugenio salvetti . luca scollo



raccolta tesi ARCHITETTURA


progetto editoriale e grafica OKS ARCHITETTI via del ghirlandaio 3r. 50121. firenze. italia t/f. +39 055 9064073 - info@oksarchitetti.com oksarchitetti.com

nessuna parte di questo libro può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico o altro senza l’autorizzazione scritta dei proprietari dei diritti e dell’editore.


P R E M E S S A

Quelle che seguono sono le tesi di laurea in architettura, degli studenti della Scuola di Architettura di Firenze; seguiti da Eugenio Salvetti dello studio OKS ARCHITETTI insieme al relatore prof. Flaviano Maria Lorusso. Le tesi sono relative al corso di Laurea Triennale in “Scienze dell’architettura” e al corso di Laurea Magistrale in “Architettura” dell’Università degli Studi di Firenze. Per lo studente la tesi oltre ad essere la conclusione di un percorso universitario, rappresenta un’occasione di crescita sia personale che professionale. Tutti i progetti, sia pur diversi tra loro per tipologia, area di intervento e dimensione, presentano elementi simili tra loro, riconducibili tutti ad un “modus operandi” comune. Questa pubblicazione oltre ad essere una raccolta delle tesi svolte negli ultimi anni, rappresenta un occasione per ringraziare tutti gli studenti, con cui abbiamo condiviso questo percorso insieme.

5



I N D I C E

cittĂ che collega

ingenio santa fĂŠ

11

17

convergenze parallele

la scuola nel xxi secolo

23

29

Narges Bolouriankashi

Ana Stojilijkovic

Marco Franciolini

Michela Sugamusto

7





cittĂ che collega

Baghdad

Narges Bolouriankashi

Relatore / Prof. Flaviano Maria Lorusso Correlatore / Arch. Eugenio Salvetti a.a. 2019-20 11


planimetria

12


città che collega Centro culturale Rusafah

Baghdad, Iraq

Il progetto di tesi nasce da un bando di concorso, che ha come oggetto un nuovo centro culturale per la città di Baghdad. Il sito scelto dal concorso dal quale questa tesi prende spunto è ubicato nell’antico quartiere di Al-Rusa fa situato in una delle zone più antiche della città. Il progetto prevede la trasformazione di questo luogo abbandonato, il vecchio edificio del Governatore, in un nuovo centro culturale cercando di integrare la vecchia facciata che rimane come memoria storica, sia del posto che della cultura di Baghdad. Il concept progettuale, nasce dalla volontà di recuperare la memoria storica del luogo, anche da un punto di vista urbanistico. La copertura dell’edificio è stata pensata in vetro per mantenere la facciata storica unica protagonista.

13

Laurea Magistrale in Architettura


corte interna

biblioteca

14


spaccato assonometrico

15



ingenio santa fĂŠ

San Pedro de MacorĂŹs

Marco Franciolini

Relatore / Prof. Flaviano Maria Lorusso Correlatore / Arch. Eugenio Salvetti a.a. 2018-19 17


planimetria

18


ingenio santa fé Da zuccherificio a centro culturale

San Pedro de Macorìs, Repubblica Dominicana

Il progetto prevede la riqualificazione della zona dell’ex zuccherificio Santa Fé, sia a livello urbano, con la creazione di un nuovo masterplan, che a livello architettonico, con il recupero e la valorizzazione dei fabbricati preesistenti. Il progetto si pone quindi come obbiettivo il recupero e la conversione di una ex struttura ad uso industriale in un nuovo centro sociale: l’Ingenio Santa Fé nella città di San Pedro de Macorís in Repubblica Dominicana. L’ex zuccherificio si trova nella periferia nord- est della città, in un punto strategico vicino all’uscita dell’autostrada che collega due delle maggiori città dominicane: Santo Domingo e La Romana. La scelta di questo tema deriva dalla necessità e lo stimolo di preservare la memoria industriale della città di San Pedro de Macorís, la quale deve il suo sviluppo e la sua espansione proprio alla coltivazione della canna da zucchero nei secoli XIX e XX.

19

Laurea Magistrale in Architettura


sezione

20


viste spazi esterni ed interni



convergenze parallele

Belgrado

Ana Stojilijkovic

Relatore / Prof. Flaviano Maria Lorusso Correlatore / Arch. Eugenio Salvetti a.a. 2018-19 23


planimetria

24


preesistenze

convegenze parallele Expo 2025 Belgrado

Belgrado, Serbia

percorsi

padiglioni

verde

Il progetto di tesi prevere l’elaborazione di un nuovo masterplan per Expo 2025 Belgrado. La zona destinata all’Esposizione Universale comprende i due lati del fiume Sava, quindi, la sponda ovest seguirà gli intenti progettuali dettati dalla parte della città nel suo desiderio di farla diventare un parco dedicato alle vittime dell’olocausto. Il disegno del masterplan nasce come il risultato dello studio del tessuto urbanistico che troviamo sul lato città e della natura che troviamo sul lato fiume. L’idea principale è stata quella di creare un luogo di transizione tra due polarità contrastanti. La loro armoniosa fusione dovrebbe rispecchiare in se il tema dell’ìntera mostra, dando un esempio da seguire su come due opposti possono incontrarsi e fondersi fino al raggiungimento di equilibrio.

25

Laurea Magsitrale in Architettura


sezione

26


concept copertura

pianta


28


la scuola nel xxi secolo

Sassa

Michela Sugamusto

Relatore / Prof. Flaviano Maria Lorusso Correlatore / Arch. Eugenio Salvetti a.a. 2017-18 29


planimetria

30


la scuola nel xxi secolo L’istituto comprensivo di Sassa

Sassa, L’aquila Abruzzo

Il Comune dell’Aquila bandisce un concorso internazionale di progettazione per la Realizzazione del Polo Scolastico di Sassa, Comune di L’Aquila. Il progetto si pone come obiettivo territoriale quello di realizzare un edificio integrato con il contesto e capace di restituire al tessuto urbano, fortemente segnato dal sisma del 6 aprile 2009, la dignità ed il valore sociale derivante dall’integrazione con il contesto socio-urbanistico. L’ edificio scolastico dovrà essere di stimolo e di supporto a una didattica moderna, flessibile, vicina alle esigenze degli studenti e capace di incentivare le loro attitudini in un’ottica di didattica moderna che superi l’impostazione tradizionale, la scuola andrà concepita come uno spazio unico integrato in cui i microambienti, finalizzati ad attività diversificate, offrendo caratteristiche di funzionalità, comfort e benessere dove tutto lo spazio è visibile e strutturata per l’apprendimento.

31

Laurea Magistrale in Architettura


vista generale

32


spazi interni

33


raccolta tesi

ARCHITETTURA

2017-2019

studenti: Narges Bolouriankashi Marco Franciolini Ana Stojilijkovic Michela Sugamusto

a cura di: OKS ARCHITETTI

via del ghirlandaio 3r. 50121. firenze. italia t/f. +39 055 9064073 - info@oksarchitetti.com oksarchitetti.com

questo volume è stato stampato nel mese di ottobre 2020



OKS ARCHITETTI eugenio salvetti . luca scollo

via del ghirlandaio 3r. 50121. firenze. italia t/f. +39 055 9064073 - info@oksarchitetti.com oksarchitetti.com