RACCOLTA TESI. ARCHITETTURA. 2014-2016

Page 1

2014 - 2016

raccolta tesi ARCHITETTURA

Mattia Bartalucci Niccolò Battilana Marco Franciolini Grace Marique Mavoungou Tommaso Pecchioli Maria Chiara Piersanti Federica Ponziani

a cura di:

OKS ARCHITETTI eugenio salvetti . luca scollo



raccolta tesi ARCHITETTURA


progetto editoriale e grafica OKS ARCHITETTI via del ghirlandaio 3r. 50121. firenze. italia t/f. +39 055 9064073 - info@oksarchitetti.com oksarchitetti.com

nessuna parte di questo libro può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico o altro senza l’autorizzazione scritta dei proprietari dei diritti e dell’editore.


P R E M E S S A

Quelle che seguono sono le tesi di laurea in architettura, degli studenti della Scuola di Architettura di Firenze; seguiti da Eugenio Salvetti e Luca Scollo, dello studio OKS ARCHITETTI, rispettivamente insieme ai relatori prof. Flaviano Maria Lorusso e prof. Giovanni Polazzi. Le tesi sono relative al corso di Laurea Triennale in “Scienze dell’architettura” e al corso di Laurea Magistrale in “Architettura” dell’Università degli Studi di Firenze. Per lo studente la tesi oltre ad essere la conclusione di un percorso universitario, rappresenta un’occasione di crescita sia personale che professionale. Tutti i progetti, sia pur diversi tra loro per tipologia, area di intervento e dimensione, presentano elementi simili tra loro, riconducibili tutti ad un “modus operandi” comune. Questa pubblicazione oltre ad essere una raccolta delle tesi svolte negli ultimi anni, rappresenta un occasione per noi, Eugenio e Luca, per ringraziare tutti gli studenti, con cui abbiamo condiviso questo percorso insieme. 5



I N D I C E

centro culturale e residenze

1902 surf ave

Niccolò Battilana

Marco Franciolini

11

17

23

nuovo polo scientifico

fra cittĂ e fiume

Tommaso Pecchioli

mupp museum

Maria Chiara Piersanti

29

35

41

Mattia Bartalucci

Grace Marique Mavoungou

new modern library Federica Ponziani 47

7

nuova biblioteca comunale





centro culturale e residenze Montelupo Fiorentino

Mattia Bartalucci

Relatore / Prof. Arch. Giovanni Polazzi Correlatore / Arch. Luca Scollo a.a. 2016-17 11


planimetria

12


perimetro progetto

estrusioni volumi

creazione rampe

tetto giardino e percorsi

concept

centro culturale e residenze Riqualificazione dell’Ex Ceramificio Fanciullacci

Montelupo Fiorentino, Firenze Toscana

L’area d’intervento si trova nei pressi del fiume Pesa e adiacente al centro storico di Montelupo Fiorentino. I temi progettuali sono la protezione e l’assistenza sociale necessaria per una elevata fascia di età con un costante bisogno di prevenzione, riabilitazione e sostegno. lo spazio si sviluppa principalmente su due livelli: al piano terra e al piano primo troviamo tre grandi blocchi cosi organizzati: 1. residenze per anziani 2. centro accoglienza e residenze per disabili 3. uno per il centro culturale con auditorium, palestra e uffici. Il secondo livello, invece, si presenta come un grande piano sopraelevato verde. Sono stati usati diversi materiali, tra cui il corten come rivestimento con sfumature che ricordano la ceramica, prodotta dalla ex-fabbrica “Fanciullacci” che si trova nell’area di intervento.

13

Laurea Triennale in Scienza dell’Architettura


viste esterne

14


sezione tecnologica

strato di colutra telo filtrante strato drenante di accumulo acque feltro ritenzione idrica guaina antiradice isolante in lana di roccia DDP regolo in legno pannelli in legno di abete multistrato suola gommata lamiera grecata tubo in acciaio strutturale pannello in legno lamellare faccia vista

15



1902 surf ave Coney Island

Niccolò Battilana

Relatore / Prof. Arch. Giovanni Polazzi Correlatore / Arch. Luca Scollo a.a. 2015-16 17


planimetria

18


viste

1902 surf ave Progettazione di un grattacielo campeggio

Coney Island, Brooklyn New York

Il lotto si trova a Coney Island, sobborgo di Brooklyn (New York), luogo di sperimentazione architettonica per la città di Manhattan fin dai primi del ‘900. Il progetto nasce come una sfida concettuale per la cultura metropolitana incentrata sull’emergenza di orientamenti propri alle nuove generazioni, i cosidetti “millennials”. Le tendenze principali sono quindi: sostenibilità ambientale e dinamismo abitativo. L’aumento della richiesta di case in affitto e progetti innovativi che consentono un archetipo di residenza contemporanea, procede secondo la tendenza ad abitare in luoghi per un breve periodo di tempo. Questo prende la forma di un grattacielo (aggettivo) il quale non si compone di appartamenti e uffici, ma di piani verdi adibiti alla sosta, muniti di apposito spazio per l’alloggio mobile. L’edificio viene inoltre arricchito con la predisposizione di piani adibiti alla coltivazione, rendendo così fruibile la pratica agricola.

19

Laurea Triennale in Scienza dell’Architettura


cultura della congestione metropolitana

polmone verde urbano

stile di vita dinamico

vista camping

20

creazione di aree di sosta verdi in alzato


sezione tecnologica



nuova biblioteca comunale San Casciano Val di Pesa

Marco Franciolini

Relatore / Prof. Arch. Giovanni Polazzi Correlatore / Arch. Luca Scollo a.a. 2015-16 23


planimetria

24


riferimenti progettuali

nuova biblioteca comunale Riqualificazione di un’area dismessa

San Casciano Val di Pesa, Firenze Toscana

L’area di progetto si trova tra la zona artigianale di San Casciano Val di Pesa e la zona residenziale, che con il passare degli anni è diventata una discarica. Il progetto si compone di due blocchi, uno per la biblioteca ed uno per l’auditorium; ognuno dei quali ha un accesso indipendente così da permettere la totale autonomia dei due. La biblioteca si compone di una hall, una saletta studio, uno spazio con postazioni computer, i servizi, una zona lettura, l’emeroteca e una zona con gradoni e librerie a tutta altezza dove è possibile leggere, studiare e rilassarsi. L’auditorium si compone invece di un ingresso, i servizi ed una zona gradinata con il palco per le conferenze e le proiezioni. La struttura reticolare a parete è rivestita con pannelli di cotto.

25

Laurea Triennale in Scienza dell’Architettura


1 sezione

2

3

pianta

4

5

26

6


vista esterna


28


polo universitario agraria Dolisie

Grace Marique Mavoungou

Relatore / Prof. Flaviano Maria Lorusso Correlatore / Arch. Eugenio Salvetti a.a. 2015-16 29


planimetria

30


vista generale

polo universitario agraria Da azienda avicola a scuola di agraria

Dolisie, Niari Repubblica del Congo

L’idea del progetto parte dalla volontà di promuovere in area subtropicale, l’uso della terra cruda come materiale base nelle costruzioni. Il progetto per il Polo Universitario della Facoltà di Agraria è caratterizzato da una grande copertura centrale dove si affacciano le aule, i laboratori, gli uffici, le residenze per studenti e un auditorium. Pertanto con questo progetto si vuole a breve termine: dare un nuovo volto all’insegnamento superiore in Congo, introdurre il concetto di decentramento nella politica educativa, sperimentare e promuovere l’uso della terra cruda in altri ambiti edilizi. Mentre a lungo termine si vuole: valorizzare e promuovere l’artigianato ed i mestieri della terra, quali agricoltura e allevamento, stimolare le comunità locali all’uso della terra cruda, materiale dalle molteplici possibilità e a costo quasi zero, come base nelle costruzioni e dare vita a nuove possibilità economiche.

31

Laurea Magistrale in Architettura (ciclo unico)


riferimenti progettuali

viste esterne

32


viste interne

33



fra cittĂ e fiume Lungarno Ferrucci

Tommaso Pecchioli

Relatore / Prof. Arch. Giovanni Polazzi Correlatore / Arch. Luca Scollo a.a. 2016-17 35


planimetria

36


sezione

fra città e fiume Un nuovo spazio di riqulificazione del territorio

Lungarno Ferrucci, Firenze Toscana

La zona interessata è la riva sinistra del fiume Arno a Firenze (lungarno Ferrucci) dove hanno luogo dagli inizi del ‘900 varie attività sportive, quali il nuoto e il canottaggio. L’obbiettivo è quello di realizzare uno spazio completo che possa essere un punto di incontro nonché fonte di attrazione per i cittadini fiorentini e per i turisti. Il progetto si sviluppa su due livelli: una sponda a livello stradale ed una a livello dell’Arno in modo da instaurare un legame diretto tra “uomo” e “fiume”. L’area è divisa in blocchi ben distinti, ognuno con una funzione specifica: ristorante, piscina, museo, area eventi ed esposizione e centro canottieri. L’uso del legno si lega alla memoria delle zattere che transitavano nell’Arno nel 1700.

37

Laurea Triennale in Scienza dell’Architettura


pianta

38


viste



mupp museum Pompei

Maria Chiara Piersanti

Relatore / Prof. Flaviano Maria Lorusso Correlatore / Arch. Eugenio Salvetti a.a. 2014-15 41


planimetria

42


vista esterna

mupp musem Progettazione di un museo

Pompei, Napoli Campania

Il progetto per il MUPP, acronimo di Museo per Pompei, si trova all’interno del sito archeologico di Pompei; per questo un primario obiettivo è stato quello di cercare un difficile equilibrio tra “nuovo” e “esistente”. L’idea di progetto nasce dallo studio del sito archeologico riprendendo il linguaggio dell’architettura romana per tradurlo in ispirazione contemporanea. L’edificio è stato considerato come un reperto archeologico, un invito ad immergersi nella dimensione dello scavo e della “scoperta archeologica”. L’area di progetto si presenta come un avvallamento del terreno e si presta quindi a tale obiettivo. La presenza volumetrica del MUPP è volutamente negata anche per bilanciare i rapporti visivi con il vicino Anfiteatro e in modo tale da inserirsi in un contesto di alto valore storico e culturale in modo non invasivo. Partendo dall’immagine di un mosaico, che ritroviamo all’interno della Casa del Fauno, l’idea è stata quella di ricreare, il rivestimento esterno. 43

Laurea Magistrale in Architettura


copertura

rivestimento esterno

piano primo

setti e pilastri

piano terra

44


vista sala museale



new modern library Copenaghen

Federica Ponziani

Relatore / Prof. Flaviano Maria Lorusso Correlatore / Arch. Eugenio Salvetti a.a. 2014-15 47


planimetria

48


1

2

3

4

5

6

concept

new modern library Progettazione di un una biblioteca

Copenaghen Danimarca

La nuova biblioteca per Copenaghen è stata pensata come uno spazio che abbia al suo centro le persone, che sia fulcro alla produzione di iniziative culturali sul territorio e fornisca un ventaglio di sevizi molto diverso da quello che le tradizionali biblioteche offrono. Dovrà essere un luogo di incontro e di partecipazione, strumento per la crescita della creatività e dell’intelligenza sociale, una biblioteca interattiva. Dovrà offrire non solo i servizi tradizionali di studio, consultazione e prestito, ma anche quelli innovativi come materiali multimediali e connessione internet; sarà luogo di concerti, conferenze ed eventi culturali. L’edificio appare come un grande prisma in cemento con un taglio al piano terra che definisce l’entrata principale; ai piani superiori una grande vetrata farà sì che la vista sul paesaggio sia permanente da ogni punto all’interno dell’edificio. La flessibilità sarà la chiave per la distribuzione degli spazi interni in maniera tale da renderla adattabile a qualsiasi necessità. 49

Laurea Magistrale in Architettura


vista esterna

50


vista interna

sezione trasversale


raccolta tesi

ARCHITETTURA

2014-2016

studenti: Mattia Bartalucci Niccolò Battilana Marco Franciolini Grace Marique Mavoungou Tommaso Pecchioli Maria Chiara Piersanti Federica Ponziani

a cura di: OKS ARCHITETTI

via del ghirlandaio 3r. 50121. firenze. italia t/f. +39 055 9064073 - info@oksarchitetti.com oksarchitetti.com

questo volume è stato stampato nel mese di luglio 2017



OKS ARCHITETTI eugenio salvetti . luca scollo

via del ghirlandaio 3r. 50121. firenze. italia t/f. +39 055 9064073 - info@oksarchitetti.com oksarchitetti.com