Issuu on Google+


Š 2007 tutti i diritti sono riservati Casa Editrice Nuova S1 s.n.c. di Pietro Cimmino Gibellini & C. via Albertazzi 6/5 - 40137 Bologna meg1632@iperbole.bologna.it - www.nuovas1.it Numero ISBN 9788889262160 Prima edizione: luglio 2007


Cristina Notore MACRAMÉ IN T OSCANA Italian and English texts Progetti ed esecuzioni: Cristina Notore Testi e disegni: Cristina Notore Sfilature degli asciugamani di pag. 36 e di pag. 56: Tosca Camporesi

Projects and execution: Cristina Notore Texts and designs: Cristina Notore Drawn thread work in the towels on page 36 and on page 56: Tosca Camporesi

Traduzioni: Fiorella Gaggi, Helen Merz

Translations: Fiorella Gaggi, Helen Merz

Immagini: Giorgio Silla, Cristina Notore

Pictures: Giorgio Silla, Cristina Notore

Grafico: Lorenzo Cimmino Ambientazioni: Ideal Ceramiche spa (Fano), SIGN Bagno&CO (Fossombrone – PU) Ringrazio le mie insegnanti che con amore e grandi capacità mi hanno introdotta e continuano a guidarmi nell’incontro con il “mondo dei fili”, in particolare Antonia Busi e Thessy Schoenholzer; Rosalba Pepi e Fiorella Gaggi per l’amicizia e l’affetto che ci tengono unite da tanti anni; Sara Del Pia di Busatti Bologna, Helen e Lutz Merz per il sostegno e l’indispensabile collaborazione. Filippo, che in ogni momento mi incoraggia e i miei genitori, dai quali per primi, ho appreso l’amore e la stima per tutto ciò che le mani possono esprimere, con linguaggio puro e sincero.

Graphics: Lorenzo Cimmino Settings: Ideal Ceramiche spa (Fano), SIGN Bagno&CO (Fossombrone – PU) Thanks go to my tutors who with love and great competence introduced me to and continue to guide me in the "world of threads", in particular Antonia Busi and Thessy Schoenholzer; Rosalba Pepi and Fiorella Gaggi for their friendship and the fact that they have held us together for so many years; Sara Del Pia of Busatti Bologna, Helen and Lutz Merz for their support and invaluable assistance. Filippo, who in each and every moment encouraged me, and my parents who first taught me to love and respect all that hands can express, in clear and sincere language.

cristinanotore@libero.it


S OMMARIO C ONTENTS

Presentazione FOREWORD

6

Introduzione INTRODUCTION

7

I punti THE STITCHES

9

Le frange THE FRINGES

17

I tessuti di Anghiari FABRICS FROM ANGHIARI

75

5


P RESENTAZIONE Seguendo un filo ho incontrato Cristina, era il filo degli intrecci, dei legami stretti. Abbiamo condiviso l’inizio di una passione nuova per noi: il merletto a fuselli. Il filo lega le persone, le tiene unite, continuando ciascuna il proprio percorso ci siamo incontrate molte volte. Lei portava con sé un bagaglio di tessitura e di nodi macramé, io le facevo conoscere la mia cultura di ricamatrice toscana. Il dipanarsi della matassa della vita porta a mettere insieme tecnica ed emozioni e Cristina ha impostato così il suo lavoro attuale: ha accostato i suoi studi di Lettere Moderne e di Storia dell’Arte all’intreccio di fibre tessili. Si è lasciata coinvolgere dai colori e dalla texture delle stoffe toscane e le ha interpretate accostandole alla sua prima passione: il macramé. Lei riesce a muoversi abilmente tra le geometrie create dai nodi, a seguirne la strada, a tracciare nuove proporzioni, i fili le rispondono. I risultati di questo dialogo sono oggetti unici, di gusto sincero, che fondono perfettamente abilità artigianale e senso artistico. I suoi manufatti mantengono storia e tradizione ed è immediato il loro legame con il gusto contemporaneo. 23 febbraio 2007 Rosalba Pepi

F OREWORD It was while following one thread that I met Cristina. It was the interlaced thread of strong ties. We have shared the beginning of a passion new to both of us: bobbin lace. Threads tie people, keep them together, and though we have each followed our own way, we have met again and again. She brought along her experience in weaving and macramé knots and I introduced her to my background of Tuscan embroiderer. Unravelling the tangles of life involves bringing together skills and emotions and this was Cristina’s approach to her present work; she has brought her studies of Modern Literature and History of Art close to the twisting of textile fibres. She has allowed herself to be enthralled by the colours and the textures of Tuscan cloth and has interpreted them in the light of her first passion: Macramé. She has a gift for moving skillfully among the geometry generated by knots, for obeying their rules, for exploring new proportions. And she is in harmony with her threads. The results of this dialogue are unique objects of sincere taste, where artisan skill and artistic sense blend perfectly. Her pieces are faithful to history and tradition while of immediate appeal to modern taste. 23rd February 2007 Rosalba Pepi

6


I NTRODUZIONE Mi sono avvicinata al macramé in modo quasi casuale, come guidata dal destino. Ma è nata subito una grande passione. Dopo aver appreso rapidamente le nozioni base, ho intrapreso da subito un lavoro personale di ricerca e di sperimentazione, che negli anni mi ha portata ad intrecciare svariati materiali in forme e dimensioni anche insolite. Ciò che mi ha sempre attratta di questa antichissima tecnica è l’aspetto materico dell’esecuzione: i fili, che si tengono fra le mani, sono come creta che si modella; si annodano, si intrecciano, si “impastano” per essere trasformati, dando loro le forme desiderate. Si creano volumi, rilievi, chiaroscuri, trasparenze, pizzi leggeri e delicati, ma anche manufatti pesanti e rustici: è sufficiente variare i materiali e le combinazioni dei nodi. In questo libro ho pensato di raccogliere i risultati raggiunti in un settore della mia ricerca: propongo un repertorio di frange in lino e cotone per asciugamani e tovagliette, il tutto inserito in ambientazioni moderne e attuali. Si tratta di un tema fortemente legato alla tradizione, ma che trova una nuova vitalità nel colore e nei filati forti e robusti della rinomata Tessitura Busatti di Anghiari. Per sottolineare l’attrazione e il fascino della cultura toscana, ogni progetto è dedicato ad un personaggio celebre che in questa splendida terra ha visto i natali. Questo manuale è rivolto soprattutto a persone appassionate di macramé, che hanno già una sufficiente conoscenza di base dei nodi e delle loro combinazioni e che desiderano attingere a nuove idee. Una prima parte sarà dedicata alla spiegazione dei punti: i disegni che sintetizzano i movimenti principali, i loro nomi e una legenda con le abbreviazioni che verranno utilizzate successivamente nelle schede. Ogni scheda è preceduta da una breve premessa tecnica e si sviluppa in una sequenza di passaggi con richiami sulle immagini; le indicazioni sono essenziali e schematiche.

I NTRODUCTION It was quite by chance that I came into contact with macramé, as if guided by fate. But immediately a great passion was born. After having quickly learned the basics, I immediately started researching and experimenting on my own, which over the years has brought me to plait many different kinds of materials into unusual shapes and sizes. What has always attracted me about this ancient technique is the material aspect of the execution: the threads, which are held in the hands, are like clay which can be modelled; they are knotted, plaited and 'kneaded' to be transformed into the desired shape. Volume is created as well as transparency, chiaroscuri, light and delicate pieces, but also heavy and rustic work - it is sufficient to vary the materials and the combinations of the knots. In this book I wish to sum up the results of one sector of my research: I present a collection of fringes in linen and cotton for handtowels and small cloths, all shown in a modern and up-to-date setting. It is a theme strongly tied to tradition, but which finds new vitality in the colour and the strong and robust threads of the renowned Tessitura Busatti of Anghiari. To emphasize the attraction and the fascination of Tuscan culture, each project is dedicated to a famous personality who was born and bred in this magnificent region. This manual is aimed primarily at those who are enthralled by macramé, who already have sufficient basic knowledge of the knots and their combinations and who wish to draw on new ideas. The first part will be dedicated to explaining the stitches: the drawings which summarize the principal movements, their names and a legend with the abbreviations which will be used later in the table of instructions. Each table is preceded by a brief technical introduction and continues with a stepby-step description which refers to the pictures; essential and schematic instructions are given. Much more so than many others, macramé is an "open" technique, as it is not of central importance to be meticulous and precise in the reproduction of a fringe. On the contrary, I find it more amu-

7


Più di tante altre, il macramé è una tecnica “aperta”, in quanto non è fondamentale essere meticolosi e precisi nella riproduzione di una frangia, anzi ritengo sia più divertente e stimolante avere un punto di partenza per un’idea da cui muoversi in piena libertà, trasformando, adattando, semplificando e creando la soluzione che faccia al proprio gusto. Certo comprendo e apprezzo l’inestimabile valore della ricerca storica, della conoscenza dei punti e della purezza della tradizione, ma sovente è da esperimenti o addirittura da errori, che nascono idee per nuove ed originali soluzioni. Gli obiettivi che, in assoluto mi preme sempre raggiungere, sono l’armonia delle forme e l’equilibrio dei colori ed è necessario cercare di non perdere mai di vista la funzionalità e la praticità dei manufatti.

8

sing and stimulating to have a starting point for an idea and then move freely, transforming, adapting, simplifying and creating the solution of one's choice. Of course I understand and appreciate the inestimable value of historical research, of knowledge of the stitches and the purity of tradition; however, it is often out of experiments or even errors that ideas are born for new and original solutions. The objectives which I constantly strain to achieve are harmony of shape and balance of colour, while trying never to lose sight of the functionality and practicality of the pieces. Translated by Helen Merz


I P UNTI T HE H ITCHES


10

Italiano

Abbreviazione

English

Abbreviation

Nodo semplice

NS

Half hitch

HH

Nodo semplice alternato

NSA

Alternating half hitch

AHH

Nodo semplice nella stessa direzione

NS nella stessa dir.

Half hitch in the same direction

HH same dir.

Nodo piatto

NP

Square knot

SK

Mezzo nodo piatto nella stessa direzione

½ NP nella stessa dir.

Half knot in the same direction

HK same dir.

Colonnina

COL

Chain

CH

Nodo festone

NF

Reverse double half hitch

RDHH

Nodo festone alternato

NFA

Alternating reverse double half hitch

ARDHH

Cordoncino

C

Double half hitch

DHH

Cordoncino orizzontale

Double half hitch Θ

DHH Θ

Cordoncino obliquo

Double half hitch Ø

DHH Ø

Filo guida

FG

Holding thread

HT

Filo annodatore

FA

Working thread

WT

Nodo a pallino

NaP

Ball knot

BK

Nodo Cristina

NC

Cristina knot

CK

Pippiolino a farfalla

PF

Butterfly picot

BP

Pippiolino piatto

PP

Loop picot

LP

Nappine

NAP

Tassels

T


AVVIAMENTO: INSERIMENTO DEL FILO NEL TESSUTO

BEGINNING: INSERTION OF THE THREAD INTO THE MATERIAL

NODO SEMPLICE ALTERNATO ALTERNATING HALF HITCH

NODO SEMPLICE NELLA STESSA DIREZIONE HALF HITCH IN THE SAME DIRECTION

NODO FESTONE

REVERSE DOUBLE HALF HITCH

11


22

G IOVANNI B OCCACCIO


fine anteprima

www.nuovas1.it


Cristina Notore, Macramé in Toscana