Page 1

CRONACA

Novara Oggi - Venerdì 6 Maggio 2011

9

Artigiani contro la crisi

TOUR CON LA CNA DOVE SI «LOTTA» PER LAVORARE

NOVARA (pnu) C’è chi ha fatto «cassa» per un anno intero, ma ha voluto tenere i dipendenti. E chi, per non avere problemi con le banche, ha garantito tutto con casa e risparmi personali. Ecco le aziende artigiane di oggi, in ripresa dopo «gli anni peggiori che ci siamo mai stati» dicono tutti. A proporci un viaggio tra le imprese del territorio è stata la Cna che, dal 2008, rende noti i dati della recessione economica attraverso una statistica interna, chiamata il «Barometro della crisi». «Dietro i numeri ci sono tante storie di sacrifici e preoccupazione» spiega Elio Medina, direttore della Cna Novara e Vco. L’impresa edile

«Non era mai capitato che il fatturato si dimezzasse in soli due anni di tempo...». E’ categorico Vezio Fava, 58 anni: da 20 alla guida di una piccola impresa edile di famiglia, ma da 40 nel ramo costruzioni. Per fronteggiare la crisi lui e i fratelli non hanno tagliato i dipendenti diretti (una dozzina) ma hanno ridotto drasticamente l’uso di imprese esterne d’appoggio. «Ci occupiamo di edilizia residenziale e commerciale - spiega - poco pubblico, più che altro perchè gli appalti oggi sono talmente pochi da sembrare delle mosche bianche». E per accaparrarseli ci sono delle vere e proprie lotte: «Non ho mai visto 300 aziende in gara per un lavoro da 200 mila euro» racconta. Pochi appalti e per di più con tempistiche quasi «bibliche» a sentire la sua storia: «Cinque anni per finire le pratiche di un gruppo di case in edilizia convenzionata» Tanto da fargli dire che «la burocrazia è il primo ostacolo per chi vuole fare questo mestiere». Il seI.P.

Qui sopra, Piacentini (a destra) con il direttore della Cna, Medina e Maria Grazia Pedrini, funzionaria della Cna. Qui accanto, un momento della visita all’interno delle imprese artigiane novaresi

Qui accanto, Fava (a sinistra) con il direttore Cna Medina. Sopra, l’officina meccanica Telesca

condo si chiama accesso al credito, non per gli artigiani ma per i clienti. Se loro non riescono ad accendere un finanziamento, non comprano, e così va in crisi l’azienda costruttrice. Un meccanismo che si sta sbloccando nel 2011 «ed era ora», aggiunge con speranza. La carpenteria

Se chiedi quanti dipendenti ci sono alla Faber di Cameri, Stefano Piacentini, il titolare risponde così: «Dai 10 ai 15 a seconda del lavoro poi ci pensa e aggiunge - negli ultimi anni più che altro 10». Anche qui, carpenteria di famiglia arrivata alla seconda generazione, la crisi

ha colpito duro: riduzione del fatturato del 30% e ritardi a catena nei pagamenti. «In certi momenti abbiamo pensato se accettare o meno le commesse, perchè temevamo di non avere i soldi per pagare i nostri fornitori» continua Piacentini, che di saldare i conti in tempo ne fa un punto d’onore. Non altrettanto alcune aziende per cui lavora «una in particolare ci ha lasciato con un enorme insoluto». E’ stato il momento più difficile degli ultimi 3 anni, con l’impresa costretta a chiedere un prestito. «Nessun problema per averlo, ma abbiamo impegnato i nostri beni personali» racconta Piacentini, che

Stessa qualità a prezzi agevolati

Ilverorisparmioassicurativosichiamabroker Un mediatore che offre la migliore copertura con una minore spesa N O VA R A ( c c e ) D i s t r icarsi nella giungla di p r a t i c h e e p r e m i a s s ic u r a t i v i , p o l i z z e e c op e r tu r e , è u n’ i m p r e s a n o t e v o l e . Pe r q u e s t o è s e m p r e n e c e s s a r i o r iv o l g e r s i a p r o f e s s i o n is t i d e l s e tt o r e i n g r a d o d i c o n s i g l i a r e i l p r od o t t o p i ù a d e g u a t o a ll e e s i g e n z e d i o g n i s i ngolo cliente. Ma, si sa, le polizze assicurative possono essere molto c o s t o s e e , d i c o n s eguenza, scoraggiare i clienti fin dall’inizio. U n m o d o d i f f u s o o rm a i d a t e m p o p e r o ttenere una polizza adeguata e garantita m a a p r e z z i v a n t a g g i osi è quello di rivolgersi a u n b r o k e r a s s i c u r at i v o . U n o t r a i p i ù q u otati in zona è Di Carlo A s s i c u r a z i o n i B r ok e r , u n ’ a g e n z i a g e s t ita da specialisti del s e tt o r e a s s i c u r a t i vo ch e r i s p o n d o n o a l l e e s i g e n z e d e l c o n s um a t o r e i n m o d o ch i a r o e p r o fe s s i o n a l e . «La nostra figura -

ANTONIO DI CARLO, BROKER ASSICURATIVO s p i e g a i l t i t o l a r e , A nt o n i o D i C a r l o - è q u e ll a d i m e d i a t o r e d i a ss i c u r a z i o n i ch e h a i l c o m p i t o d i p o r r e i n d ir e tt a r e l a z i o n e c o n l e i m p r e s e d i a s s i c u r az i o n e c h i u n q u e i n t e nda servirsi della sua collaborazione, p onendo al servizio del c l i e n t e l a p r o p r i a c onoscenza del mercato a s s i c u r a t i v o , l a p r o-

t Di Carlo Assicurazioni Broker Via Gnifetti, 9 - Novara Tel. 0321 390442 - Fax 0321 684974 dicarlobroker@tiscali.it

p r i a e s p e r i e n z a e l ' elevata preparazione t e c n i c o - p r o f e s s i o n al e p e r r e a l i z z a r e l ' ob i e tt i vo d e l l a m i g l i o r e c o p e r t u r a c o n l a m i n or e s p e s a . L a m i a a g e nzia, inoltre, fa parte d e l l ’A i b a , l ’A s s o c i azione italiana brokers d i a s s i c u r a z i o n i e r i a ss i c u r a z i o n i , ch e m e tt e a d i s p o s i z i o n e u n s o ft w a r e a p p o s i t o i l q u al e p e r m e t t e d i e f f e tt u a r e i n d a g i n i d i m e rcato. In questo modo è p o s s i b i l e o t t e n e r e r isparmi sulle polizze RC Au t o a n ch e d e l 3 0 o 40% a seconda della c o m p a g n i a a s s i c u r a t iv a ». P e r m a g g i o r i i n f o r m az i o n i c o n s u l t a r e i l s it o : w w w. a i b a . i t .

guarda ora con cauto, molto cauto, ottimismo alla ripresa del 2011. L’officina meccanica.

Decisi ad investire nonostante la crisi. Alla torneria meccanica Telesca di Pernate le attrezzature sono quasi tutte nuove per una scelta ben precisa fatta 15 anni fa. «Offrire servizi di qualità ci ha permesso di andare anche all’estero». Vitantonio Telesca, 63 anni, il fondatore della torneria meccanica Telesca, è orgoglioso delle sue attrezzature all’avanguardia, ma lo è ancora di più dei figli Donato e Domenico che portano avanti l’azienda di famiglia. E’ Donato a raccontarci la

«loro» crisi: «Sono state proprie i leasing e i mutui per le macchine a metterci in difficoltà ma abbiamo tenuto duro». Il mercato è cambiato: meno commesse dall’estero, necessità di rimettersi in gioco con le fiere di settore. Tutti i 10 dipendenti sono finiti in cassaintegrazione anche per 3 settimane al mese nel 2009, ma la famiglia Telesca non ha voluto lasciare a casa nessuno. «Sono troppo qualificati, come avremmo ricominciato senza di loro?» spiega Donato. «E li conosciamo da 20 anni» aggiunge Vitantonio. E ora sono tutti lì a lavorare di nuovo.

Lucia Panagini


CRONACA

Novara Oggi - Venerdì 9 Settembre 2011

7

GRUPPO INETWEEK Una straordinaria novità arriva nel mondo dei gruppi d’acquisto online

Com(iN)Com, super sconti vicino a casa Grazie al forte legame con il territorio le offerte sono localizzate, comune per comune

NOVARA (ces) In un periodo di crisi come questo non sarebbe affatto male potersi regalare cene al ristorante, trattamenti di bellezza o vacanze a prezzi scontatissimi. A questo desiderio stanno dando risposta i gruppi di acquisto online: si tratta di siti internet dove è possibile acquistare beni e servizi con notevole risparmio. Ma la cosa sarebbe ancora più allettante se le offerte si potessero trovare anche sotto casa. Ed è qui che arriva la novità di Com(iN)Com, il nuovo gruppo di acquisto che nasce dall’esperienza editoriale del gruppo iNetweek, che raggruppa 43 testate locali tra Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria e che quindi garantisce la conoscenza del territorio e il contatto diretto con la gente. E’ il gruppo editoriale di cui fanno parte anche Novara Oggi e Ticino Oggi. Il servizio è gratuito e semplice. Per accedere basta andare su www.comincom.it, selezionare la zona desiderata, comune per comune, e scegliere l’offerta che più interessa. Una volta registrati e

lasciato il proprio numero di carta di credito, senza pagare, basterà aspettare il raggiungimento del numero minimo di richieste e solo allora si pagherà e si riceverà via mail il coupon per poter usufruire del prodotto o del servizio scontatissimo. Ad esempio, questa settimana, a Novara si può andare a mangiare una pizza a metà prezzo oppure imparare a ballare con il 90% di sconto. «I gruppi di acquisto on line sono un fenomeno nuovo e in grande crescita. Il nostro obiettivo è quello di far incontrare le offerte delle realtà commerciali presenti sui nostri territori con i desideri dei nostri lettori, semplificando la ricerca e l’acquisto di prodotti e servizi a prezzi scontati ma soprattutto vicino a casa e distribuiti capillarmente sul territorio - spiega Gianluigi Viganò, amministratore delegato del Gruppo iNetweek Siamo molto fieri di poter lanciare questo nuovo modo di acquistare e fare pubblicità, poiché siamo sempre molto attenti alle esigenze dei nostri lettori e dei nostri territori. Questa è una opportunità

molto interessante che ci permetterà di entrare in un nuovo mercato in grande crescita. Comincom dimostra anche la

capacità della nostra azienda di innovare come abbiamo fatto un anno fa offrendo le versioni sfogliabili online su Pc e iPad dei nostri settimanali». Claudia Camisasca, coordinatrice commerciale di Com(iN)Com evidenzia le opportunità per chi propone le offerte: «Il gruppo d’acquisto online è una evoluzione della pubblicità, un’opportunità per farsi conoscere, gratuitamente, e con un guadagno e un ritorno immediato, incontrando nuovi potenziali clienti. Tanti non lo conoscevano ma hanno capito la reale

A sinistra, sopra lo staff di Com(iN)Com e sotto Gialuigi Viganò, amministratore delegato del gruppo iNetweek. A fianco, un’immagine del portale delle offerte Com(iN)Com

opportunità e abbiamo subito ottenuto una risposta positiva da parte delle aziende». «L’originalità rispetto agli altri è la nostra iperlocalità sottolinea Laura Riva, responsabile web marketing non puntiamo solo sulle grandi città capoluogo, ma su tutti i comuni, unendo il web e il cartaceo del gruppo edi-

toriale. Infatti, grazie al sistema delle EmailNews iNetweek, è possibile essere sempre aggiornati sulle notizie del proprio comune e adesso anche sulle offerte vicine a casa». Parafrasando un vecchio e fortunatissimo slogan pubblicitario adesso non vi resta che “provare per credere”.

I.P.

Il vero risparmio assicurativo si chiama broker

Un mediatore che offre la migliore copertura con una minore spesa

ANTONIO DI CARLO, BROKER ASSICURATIVO «La nostra figura - spiega il titolare, Antonio Di Carlo - è quella di mediatore di assicurazioni che ha il compito di porre in dirett a relazione con le imprese di assicurazione chiunque intenda ser virsi della sua collaborazione, ponendo al ser vizio del cliente la propria conoscenza

t Di Carlo Assicurazioni Broker Via Gnifetti, 9 - Novara Tel. 0321 390442 - Fax 0321 684974 dicarlobroker@tiscali.it

del mercato assicurativo, la propria esperienza e l'elevat a preparazione tecnico-professionale per realizzare l'obiettivo della migliore copertura con la minore spesa. La mia agenzia, inoltre, fa parte dell'Aiba, l'Associazione it aliana brokers di assicurazioni e riassicurazioni, che mette a disposizione un soft ware apposito il quale permette di effettuare indagini di mercato. In questo modo è possibile ottenere risparmi sulle polizze RC Auto anche del 30 o 40% a seconda della compagnia assicurativa». Per maggiori informazioni consult are il sito: www.aiba.it.

OTTOBRE 5 1 l a O FIN I COPPIA n il N G O r e p LI co RANGIBI AFFIO F N I I T N GR di L E TO ANTI N E M A T T TRA

n 1 su 2 È i O OMAGGI

verà un inoltre... rice EURO* 0 5 i d O T S CQUI BUONO A

Dal 1989 al servizio dei vostri occhi

VIALE DANTE 45/C - NOVARA TEL. 0321-34618 AMPIO PARCHEGGIO GRATUITO BUS N. 6 E C

THE ENGLISH LANGUAGE CENTRE

CORSI SU MISURA PER OGNI VOSTRA ESIGENZA

RISULTATI GARANTITI!

*Regolamento in negozio e su fb

NOVARA (cce) Districarsi nella giungla di pratiche e premi assicurativi, polizze e coperture, è un'impresa notevole. Per questo è sempre necessario rivolgersi a professionisti del settore in grado di consigliare il prodotto più adeguato alle esigenze di ogni singolo cliente. Ma, si sa, le polizze assicurative possono essere molto costose e, di conseguenza, scoraggiare i clienti fin dall'inizio. Un modo diffuso ormai da tempo per ottenere una polizza adeguat a e garantit a ma a prezzi vant aggiosi è quello di rivolgersi a un broker assicurativo. Uno tra i più quot ati in zona è Di Carlo Assicurazioni Broker, un'agenzia gestit a da specialisti del settore assicurativo che rispondono alle esigenze del consumatore in modo chiaro e professionale.

Traduzione testi di ogni genere (commerciali,legali,tecnici..)

Corsi di inglese aziendali e privati a domicilio

CONTATTACI: Tel. e Fax 0321.622781 telc@eutelia.com www.englishcentrenovara.com


NOVARA

Novara Oggi - Venerdì 29 Giugno 2012

13

I giovani sognano macchina, ma non pensano a tutti i costi AL VOLANTE CON «QUIXA» (msx) Con Quixa, la polizza

Rca auto ad un ventunenne costa 1.040,90 euro l’anno, comprensivi di 127,34 euro d’imposte, di 20 euro di tutela legale e di 37,96 euro d’infortuni al conducente, quest’ultimi per un massimale di 50 mila euro. «Un carro attrezzi costa fino a 200 euro -segnalano dall’agenzia- aggiungi la garanzia a soli 17,90 euro». Si possono aggiungere altre garanzie; con furto e incendio, la polizza costa 1.115,62 euro; con assistenza stradale (16,27 euro) costa 1.058,80 euro. Se all’assicurazione da furto e incendio si somma quella della rottura o la rigatura dei cristalli, il prezzo sale a 1.172,37 euro. Se a

IN MACCHINA CON GENIALLOYD

queste garanzie viene aggiunta anche la Kasko completa (la compagnia, indipendentemente dalla responsabilità del conducente, risarcisce i danni di collisione, urto, uscita di strada e ribaltamento al veicolo assicurato), l’assistenza stradale (24 ore su 24 aiuto, in caso di bisogno, per il veicolo o per le persone trasportate), la protezione della patente e da eventi naturali (ad esempio grandine e trombe d’aria) il totale della polizza annuale da pagare ammonta a 1.957,89 euro. L’assicurazione in nessun caso comprende i danni verificatesi in condizioni di guerre, tumulti popolari, scioperi o sommosse.

(msx) Con Genialloyd, l’as-

s i c u ra z i o n e R c a c o s t a 1.109,11 euro annuali e comprende il soccorso vittime delle strada (risarcimento per i danni provocati, all’interno dell’auto, dal trasporto di feriti fino al pronto soccorso), il traino rimorchio, i danni a terzi causati da incendi del veicolo assicurato ma non conseguenti alla sua circolazione, l’assistenza stradale, la protezione della patente e la tutela legale fino ad un massimo di 10 mila euro. Se all’assicurazione obbligatoria viene aggiunta la garanzia facoltativa per il rimborso di furti o incendi, la polizza costa 1.261,35 euro e viene applicata una franchi-

gia del 10% del prezzo del danno (si tratta della percentuale che resta scoperta dalla polizza ed è a carico dell’assicurato). L’aggiunta della garanzia che copre la rottura o la graffiatura dei cristalli costa 16,48 euro, fino ad un massimo di 2.500,00 euro e con una franchigia del 10%. La copertura del costo dei danneggiamenti provocati da eventi naturali si paga 21 euro ed ha una franchigia del 10%. La Rca con furto e incendio, cristalli, eventi naturali e Kasko totale (franchigia 10%) costa 1.957,89 euro. Stesse garanzie ma kasko solo collisione + risarcimento infortuni del conducente, costa 2.741,01 euro.

Polizze telefoniche? Occhio alle differenze Antonio Di Carlo

NOVARA (pvt) Pare che i 18 anni siano l’età in cui si debbano avverare i sogni di libertà. Primo passo per l’indipendenza poter avere una macchina tutta per sè, ma anche una semplice utilitaria quanto può costare? In molti badano al prezzo del mezzo, ma poi non fanno i conti con l’assicurazione. E qui si apre un vero e proprio mondo a parte fatto di mille opzioni in grado di poter andare incontro alle esigenze

di tutti. Insomma, la famosa Rca ha mille sfaccettature che vanno conosciute e analizzate. «Oramai le compagnie sono davvero moltissime - conferma il broker Antonio Di Carlo - e cercando bene analizzando le proprie esigenze si può risparmiare anche il 30%. Noi, nel nostro ruolo, gestiamo la gran parte delle compagnie e quindi evitiamo al cliente di girare i vari preventivi, suggeriamo già la so-

luzione ad hoc in base a quello che cerca». Invitato a riflettere ad alta voce sul mercato in questo particolare contesto conferma che oramai, «con il libero mercato, spesso c’è molta differenza fra una compagnia e un’altra». Proprio per questo «quando c’è un aumento di tariffe - consiglia Di Carlo - è sempre meglio affidarsi ad un esperto per poter analizzare la polizza. In questi ultimi due anni abbiamo as-

A BORDO CON INTESA SAN PAOLO (msx) Con Intesa San Paolo

assicura il box satellitare è gratuito ed obbligatorio e la polizza Rca costa 1.301,16 euro all’anno. Il prezzo però non è comprensivo di assicurazione per i danni al guidatore in caso d’incidente; questa costa 42 euro. Se all’assicurazione necessaria si vogliono introdurre delle tutele aggiuntive, il prezzo sale e viene introdotta la franchigia. Il rimborso dei danni per casi di furto o incendio dell’auto costano 110,23 euro all’anno, il 10% dei danneggiamenti è carico dell’assicurato e fanno aumentare la polizza a 1.426,27 euro all’anno. La franchigia sui cristalli si paga 100 euro (zero

sistito a degli aumenti che hanno raggiunto anche il 30% soprattutto quando ci sono dei sinistri». Sulla criticità degli aspetti il broker conferma che avere più di 26 anni è un «deterrente» e che si paga di più pagando lo scotto di essere, almeno in teoria, degli inesperti al volante. «Attenzione alla cilindrata - ammonisce - sopra i 1600 siamo già a livelli alti e si possono spendere anche 2mila euro all’anno». Poi si elargisce un consiglio. «Attenzione alle garanzie dell’Rc auto - incalza Di Carlo - facendo attenzione al massimale che sia adeguato sia alla tipologia di guida sia in base a chi guida la vettura. Occorre poi fare attenzione alle polizze telefoniche perché

se si è convenzionati) ed il prezzo di tale garanzia fa alzare la polizza annua a 1.498,27 euro. La tutela legale costa 16 euro all’anno e gli infortuni al conducente 40,98 euro, sempre annui. Per avere assistenza stradale (che prevede, ad esempio, soccorso, invio di un’ambulanza, autovettura in sostituzione e taxi) si paga un contributo annuo fisso di 21,82 euro l’anno. A carico dell’assicurato è il 15% dei danni che possono esser causati da eventi naturali, qualora si voglia inserire nella polizza anche questa garanzia, che costa 232,96 euro e fa salire il prezzo dell’assicurazione a 1.690,68 euro l’anno.

molti non prestano attenzione alla franchigia perché non la vedono. L’on line non è certo una truffa - chiarisce - è solo che ha delle condizioni differenti dalle assicurazioni tradizionali per cui informarsi davvero molto bene valutando tutti gli aspetti. Soprattutto bisogna leggere bene tutte le condizioni». Insomma, un mondo complesso nel quale districarsi, per chi non è un esperto, forse non è poi sempre così facile. Ma si sa, la libertà non ha prezzo, magari per quella che si prova scorrazzando liberamente in macchina forse è meglio poterla quantificare con un po’ di attenzione e oculatezza.

Vittoria Maria Passera

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ALLA GUIDA CON «DIALOGO»

INCHIESTA Conveniente se è quella di mamma o papà

LE OPPORTUNITA’ DI «REALE MUTUA»

(msx) Con Dialogo, il servizio on line del Gruppo

Assicurazione, quanto mi costi?

(msx) Con Reale Mutua il costo annuo della

Fondiaria Sai, i prezzi variano sensibilmente rispetto al compagnia assicurativa classica. La polizza Rca auto così, via Internet, arriva a costare 2.960,18 euro (comprensivo di 374,41 euro d’imposte). La polizza furto e incendio (che costa all’anno 85,75 euro ed ha una franchigia del 10%) fa salire il prezzo annuo dell’assicurazione a 3.057,51 euro. Se a questa garanzia aggiuntiva viene sommata anche quella che interviene in caso di danni ai cristalli (che costa 45 euro e, in caso di pagamento dei danni, lascia scoperti 150 euro, a carico del cliente) il totale da pagare è di 3.108,59 euro. Se poi, alle garanzie per furto, incendio e cristalli si vuole aggiungere anche una protezione in caso di collisione (la Kasko collisione, appunto), che con Dialogo costa 775,74 euro ed ha una franchigia del 15%, il prezzo tocca vetta 3.989,05 euro. Inoltre alla polizza Rca possono essere aggiunte la tutela legale (al prezzo di 10,68 euro all’anno), il rimborso dei danni per gli infortuni al conducente ( fino ad un massimo di 50 mila euro) e l’assistenza stradale (al costo di 14 euro). In tale modo, l’assicurazione costa 4.046,47 euro (di cui 500,25 euro d’imposte). La polizza a portata di click può essere finalizzata on line oppure telefonicamente. © RIPRODUZIONE RISERVATA

NOVARA (msx) Assicurazione auto quanto mi costi; specie se ho vent'anni, sono fresco di patente e sono all’acquisto della mia prima auto. Una utilitaria, 1200 di cilindrata. Abbiamo proposto questo profilo ad 8 compagnie assicurative differenti. Ciascuna di esse ci ha fornito un preventivo. Ecco alcuni risultati emersi. Innanzitutto alcuni punti comuni a tutti i gruppi assicurativi: chi ha un parente dello stesso nucleo famigliare, ad esempio un genitore o un fratello maggiore, che ha già un’auto, della stessa tipologia, assicurata con la stessa compagnia, non può rientrare in una classe di merito inferiore a quella dell’altro famigliare già assicurato. Ciò significa che pagherà di meno per la sua assicurazione Rca, rispetto a chi non ha parenti "utili" per la polizza. Inoltre, se si opta per rivolgersi all’agenzia "di famiglia", dove già, ad esempio, mamma e papà, sono assicurati, sono ancora più alte le pro-

IN MACCHINA CON IL GRUPPO SAI (msx) Con Gruppo Sai fon-

diaria la polizza Rca costa 1.780,74 euro all’anno ma se si decide di stipulare il contratto on line, attraverso Facile.it, la stessa assicurazione viene scontata a 1.602,67 euro. In entrambi i casi, l’offerta assicurativa è comprensiva del rimborso dei danni causati da infortuni del conducente, fino ad un massimo di 42 mila euro. In caso di guasti o incidenti è possibile anche fare uscire il carro attrezzi, senza pagarne il costo, ed aggiungendo, invece, 19,80 euro al costo annuo dell’assicurazione. Sulla garanzia furto e incendio vige una franchigia del 10% ed il totale da pagare all’agenzia

è di 1.985,04 euro all’anno. La garanzia di rimborso cristalli rotti o danneggiati costa 60 euro e copre un massimo di 550 euro per sinistro. La Kasko completa, che risarcisce i danni al veicolo assicurato indipendentemente dalla responsabilità del conducente, costa 588 euro in più all’anno, ha una franchigia del 15% e fa schizzare la polizza Rca, con furto, incendio e cristalli a 2.720,52 euro. Se alla Kasko completa si preferisce la Kasko che copre i danni solo in caso di collisione, questa costa 368,55 euro; aggiunta alla polizza Rca standard ed obbligatoria fa salire il prezzo a 2.199,04 euro all’anno.

Sabrina Marrano

polizza, con le imposte, è di 1.467,00 euro. «L'assicurazione non è operante se il conducente si trova, al momento del sinistro, in stato di ebbrezza» c'è scritto nel preventivo stampato. In cui, viene aggiunto: «Reale Mutua in questo caso limita la rivalsa a 2.500 euro». Polizza inutile anche in caso d’incidenti sotto l’utilizzo di stupefacenti; con rivalsa «integrale» dell’agenzia se l’auto, al momento del sinistro, è guidata dal proprietario; con rivalsa di 5 mila euro sul proprietario se non guida lui; e se al volante c'è un parente appartenente al suo stesso nucleo famigliare (ad esempio un fratello) sono altri 5 mila euro. Alla polizza base Reale Mutua possono essere aggiunte alcune clausole: pagando un costo maggiore per l’assicurazione, si può contrattare che l’agenzia rinunci al diritto di rivalsa per incidenti in stato di ebbrezza o sotto l’influenza di droghe. In quest’ultimo caso solo nei confronti del proprietario dell’auto. Pagando di più, l’assicurazione non esercita la rivalsa anche per «trasporto di persone non conforme». Anche la Carta verde (certifica la validità della copertura assicurativa in alcuni paesi esteri ed è obbligatoria fuori dall’Unione europea) si paga. Con tutte queste clausole la polizza costa 1.512,00 euro all’anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

babilità di ulteriori sconti. Invece, nel caso sottoposto, non c'è nè la prima, nè la seconda possibilità. Il premio (si chiama così nel settore ma significa: il prezzo) è quello di listino. E varia sensibilmente da un gruppo assicurativo all’altro. Tra gli 8 interpellati, la polizza Rca obbligatoria annua meno costosa, è di Quixa, che costa 1.040,90 euro. La più ingente è invece quella di Zurich Italia, a prezzo 1.756 euro. Zurich offre anche un servizio on line, che permette di risparmiare: con Zurich Connect la stessa polizza scende a 1.482,15 euro ma solo se si paga con carta di credito. On line si risparmia ma non sempre: con il gruppo Fondiaria Sai il preventivo è di 1.780,74 euro ma con Dialogo (il servizio via internet della stessa compagnia) il prezzo aumenta a 2.960,18 euro. Differenze anche sui costi delle polizze facoltative.

CHI PUNTA SU MILANO ASSICURAZIONI (msx) Con Milano assicura-

zioni la polizza obbligatoria costa 1.801,23 euro all’anno ed è comprensiva del pagamento dei danni d’infortunio del conducente, fino a 42 mila euro. La polizza facoltativa furto e incendio costa 180 euro in più e lascia scoperto il 10% del costo del danneggiamento. Il totale annuo da pagare con garanzia furto e incendio è di 2.005,53 euro. La riparazione dei cristalli rotti dall’agenzia viene pagata un massimo di 550 euro per sinistro e costa 60 euro in più all’anno. L’assicurazione Rca obbligatoria più furto, incendio e cristalli costa 2.073,63 euro all’anno. La Kasko completa, alla quale

viene applicata una franchigia del 15%, costa in più 588 euro all’anno. La Kasko che copre solo in caso di collisione ha invece una franchigia del 10% e costa 372,85 euro. La tutela legale costa 25 euro l’anno e copre un massimo di 5 mila euro per sinistro; il prezzo dell’assistenza stradale è di 20 euro all’anno. Sulla garanzia per danni provocati da eventi naturali, la franchigia è del 20%; il prezzo è di 60 euro.Per chi desidera il massimo delle garanzie (Rca base, furto e incendio, cristalli, Kasko totale, tutela legale, assistenza stradale ed eventi naturali) l’assicurazione costa 2.859,24 euro all’anno.

IL PROSPETTO DI ZURICH ITALIA (msx) Con Zurich Italia il

costo annuo della polizza Rca (frazionabile su 2 rate, ciascuna a semestre) è di 1.756,00 euro ma il costo diminuisce se la polizza viene stipulata tramite Zurich Connect, il servizio on line del gruppo assicurativo. Affidandosi all’agenzia on line, la stessa assicurazione Rca si paga 1.482,15 euro. Ma il prezzo è valido solo se si sceglie di pagare con carta di credito. Via Internet, prezzi agevolati sulle polizze aggiuntive; anche in questi casi solo se viene pagata l’assicurazione con carta di credito: Rca + garanzia da furto e incendio (con una franchigia del 10%) al costo di 1.524,25

euro annui. Con l’assicurazione sui cristalli (senza franchigia) sale a 1.610,42 euro all’anno. Se a questa viene aggiunta la Kasko, solo per le collisioni, il prezzo slitta a 1.924,32 euro. La protezione del guidatore, in caso d’incidente, on line, costa 35 euro. L’assistenza stradale costa 15,82 euro all’anno, la tutela legale 23,12 euro; il rimborso dei danni provocati da eventi naturali 49,15 euro ma il 10% del costo dei danni è carico dell’assicurato. Su Zurich Connect la polizza Rca + furto e incendio, cristalli, Kasko completa, assistenza stradale, eventi naturali e tutela legale, costa 1.974,29 euro.


NOVARA

Novara Oggi - Venerdì 28 Gennaio 2011

17

Virtù novarese: prudenza al volante Secondo una statistica assicurativa, nel 2010 Novara è stata la provincia piemontese ad avere meno incidenti. Maglia nera per i medici, i «migliori» sono i sacerdoti NOVARA (fas) I novaresi sono automobilisti più attenti rispetto al resto dei piemontesi; lo dimostrano i dati presentati da Assicurazione.it relativi all’anno 2010. Dallo studio risulta infatti che solo il 5,06% degli automobilisti novaresi nell’anno che sta per cominciare dovrà cambiare classe di merito dell’assicurazione Rc auto per ver provocato un incidente stradale. Una media più bassa rispetto a quella nazionale, che si attesta intorno al 5,89%. I piemontesi più indisciplinati al volante sono gli astigiani (6,54%), seguiti da vicino dai torinesi (6,31%), mentre in seconda posizione tra i più prudenti ci sono i cittadini della provincia del Verbano Cusio Os-

LAVORI

n

sola. Dall’inchiesta si scopre anche che il maggior numero degli incidenti viene provocato da medici (7,72%) e dalle casalinghe (7,04%). Le due categorie più prudenti sono invece i vigili urbani (3,70%) e i sacerdoti (1,96%), che si dimostrano i migliori guidatori piemontesi. «In caso di sinistro si ha un aumento di due classi di merito - spiega , Antonio di Carlo broker assicurativo - L’aumento del costo della polizza dipende però dalla classe di partenza. In alcuni casi può arrivare fino a raddoppiare». Per quanto riguarda la città di Novara invece nel 2010 ci sono stato 1315 incidenti stradale, quattro dei quali mortale. Nel 2009 gli incidenti erano stati 1233, 82 in

I NUMERI DEGLI INCIDENTI

meno, ma quelli mortali erano 2 in più rispetto all’ultimo anno. «Gli incidenti nel centro abitato - spiega il comandante della polizia municipale Paolo Cortese - sono rilevati quasi tutti da noi. Quest’anno per fortuna si è abbassato il numero degli incidenti mortali». Anche nel corso dei 2009 gli incidenti nella provincia di Novara, secondo una statistica Aci, erano in aumento (26 incidenti in più rispetto al 2008) ma il tasso di mortalità si era già abbassato dell’11,11%. L’Aci segnala anche che il 18% dei conducenti feriti in incidenti stradali nella provincia di Novara nel 2009 ha un’età compresa tra i 18 e i 29 anni.

5,06%

DEI NOVARESI cambierà classe di merito dell’assicurazione auto.

18% DEI CONDUCENTI feriti in incidenti stradali nella provincia di Novara nel corso del 2009 ha un'età compresa tra i 18 e i 29 anni.

5,89%

Annalisa Felisi

Il nuovo cantiere è stato affidato alla ditta di Borgomanero De Giuliani srl

Via Generali pronta in 90 giorni NOVARA (fas) Entro 90 giorni via Generali sarà terminata. Sembra che finalmente gli automobilisti non saranno costretti a districarsi in una viabilità poco chiara e decisamente pericolosa perchè martedì 25 gennaio sono ricominciati i lavori che erano stati sospesi da tempo. Il nuovo cantiere è stato affidato alla ditta di Borgomanero De Giuliani srl che si è impegnata a completare i lavori entro 90 giorni. Unica eccezione sarà il manto stradale che, sebbene necessiterebbe di un intervento piuttosto urgente, non sarà posato fino alla primavera causa del clima invernale che non permette una stesura corretta dell’asfalto. Le opere non ultimate che saranno completate dalla nuova ditta comprendono innanzitutto la rotonda di via Giulio Cesare e la realizzazione di passaggi pedonali rialzati. Sarà anche terminato il rifacimento del muro di recinzione della succursale dell’istituto superiore Fauser, sempre in via Generali. Verrà anche realizzata un’aiuola spartitraffico con l’utilizzo di autobloccanti per

Nella foto al centro il momento della consegna del cantiere alla ditta. In basso via Generali: i lavori cominciati martedì

la totale messa in sicurezza della strada, oltre al completamento del parcheggio in prossimità degli uffici della polizia municipale. L’altra rotonda di via Generali, quella all’incrocio con via Rizzottaglia, sarà terminata. In alcuni punti della strada saranno posizionate delle pa-

NOTIZIE FLASH VCO FORMAZIONE: OPEN DAY (bec) Sabato 29 gennaio dalle 14 alle 18 lopen day della sede di corso Risorgimento 420) di Vco Formazione (corso biennale di operatore dell’alimentazione panificatore pasticcere). Informazioni www.vcoformazione.it, Monica Scaioli 0323 63949 o in sede 0321 56545 dalle 9 alle 12.30. DEBUTTA IL CINEMUSICANDO (bec) Dopo il Cinema da gustare, arriva «Cinemusicando» al teatro del Cuscino di via Magalotti 11, la nuova rassegna (organizzata da Cineforum Nord e Teatro del Cuscino) cinegastroenomusicale che parte venerdì 28 gennaio alle 21 con la proiezione di «Easy Rider» accompagnato da un minilive rock a cura della band novarese Green sound. UN LIBRO A FAVORE DEL BRASILE (bec) Rinaldo Martelli presenta il suo ultimo libro «...Eppure sopravvivono», il cui ricavato sarà devoluto in favore del progetto Kunhantai Uka Suri (Casa della ragazza felice), un’opera delle suore Salesiane a Sao Gabriel da Cachoeira in Brasile. Qui operano quattro suore, tra cui suor Giustina Zanato di Nibbiola, per offrire a minori in situazione di rischio, opportunità di riscatto e protezione. Appuntamento lunedì 31 gennaio alle 21 a La Nuova Regaldi, in via dei Tornielli 6. EVENTI IN CITTÀ (bec) Sabato 29 gennaio alle 15.30 al Piccolo Coccia, rassegna di poesie vernacolari a cura del Cenacolo dialettale; alle 17 alla Barriera Albertina premiazione dei pensionati comunali 2010; alle 17.30 il concerto al Cantelli «Gli ottoni del Cantelli». Domenica 30 alle 19 chiusura dello Scurolo.

lancole, cioè dei sostegni al manto stradale, e sarà definitivamente terminata la posa e il collegamento dell’impianto di pubblica illuminazione. L’asfalto sarà steso per ultimo, con l’arrivo della primavera, quando la strada sarà forse praticabile senza dover utilizzare neces-

t

sariamente un fuoristrada per le buche. «I lavori costeranno 447 mila euro - ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Davide Gilardoni Finalmente potremo dare un volto nuovo a una strada che ha una certa rilevanza anche per quanto riguarda la tangenziale di Novara».

t

L’ODISSEA

NOVARA (fas) La storia del cantiere di via Generali comincia nel 2007. La ditta Mecs, iniziò i lavori l’11 luglio, con lo scopo di creare un asse di collegamento tra la nuova uscita della tangenziale e corso Giulio Cesare. Il tempo di consegna previsto era il 3 settembre dell’anno successivo. Nel luglio 2008 la ditta Mecs chiese una proroga, facendo slittare la data di consegna al 31 dicembre 2008. A causa delle avverse condizione atmosferiche il termine ultimo fu ulteriormente spostato al 18 febbraio 2009, per poi essere ancora prorogato al 28 giugno 2009. Anche la posa dei tubi del teleriscaldamento non procedeva, per cui il cantiere fu fermato. A marzo del 2010 la ditta Mecs ha chiesto la rescissione del contratto. Fino ad oggi il cantiere era stato bloccato perché era necessario il collaudo della opere eseguite.

DEGLI AUTOMOBILISTI in Italia passerà a una classe assicurativa più alta per aver provocato un incidente.

1315 INCIDENTI nel corso del 2010 nel solo comune di Novara.

82 INCIDENTI in più rispetto al 2009 a Novara.

102 AUTOMOBILISTI hanno riportato lesioni gravi nel 2010 in città.

4 INCIDENTI MORTALI nel corso dell’anno 2010 nella città di Novara

730 INCIDENTI con danni ai soli veicoli nel 2010 a Novara.

13 FERITI in meno a causa di incidenti nel 2010 rispetto all’anno precedente.

Rassegna Stampa Di Carlo  

Rassegna stampa

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you