Page 1

61 Ricette Vegane i n

3 0

m i n u t i

DI PATRIZIA SACCENTE

S a n e F a c i l i G u s t o s e

WWW.NATUREATBLOG.COM


i n

3 0

m i n u t i

DI PATRIZIA SACCENTE

S a n e F a c i l i G u s t o s e

"E’ una storia d’amore la cucina. Bisogna innamorarsi dei prodotti e poi delle persone che li cucinano" WWW.NATUREATBLOG.COM


Inside 5 PRIMI PIATTI

22 SECONDI PIATTI E PIATTI UNICI

47 FORMAGGI

54 DOLCI IN QUESTO E-BOOK TROVERETE RICETTE REALIZZATE CON INGREDIENTI NATURALI, FACILI E GUSTOSE, ADATTE A TUTTI: GRANDI E PICCINI.


PRIMI PIATTI


Spaghetti con pesto di spinaci SERVES: 2

200 g di Spaghetti 80 g di Spinaci freschi 40 g di Mandorle tostate 30 g di "Parmigiano" vegan (vedi pagina 53) 1-2 spicchi di Aglio Olio evo q.b. Sale q.b. Foglie di basilico q.b

Procedimento In una pentola fai bollire dell’acqua leggermente salata e cuoci gli spaghetti, seguendo i tempi di cottura indicati sulla confezione. Intanto, in un mixer da cucina poni le mandorle, l’aglio e un goccio di olio, poi trita fino a ridurli in poltiglia.Aggiungi le foglie di spinaci lavate e frulla, incorporando con parsimonia l’olio, fino a raggiungere una consistenza densa e cremosa. Incorpora il parmigiano e sale a piacere, poi mescola bene. Scola la pasta e condiscila con il pesto. Servi con qualche foglia di basilico fresco.

5


Ramen di Miso e funghi Shiitake SERVES: 2

500 ml circa di Brodo vegetale 200 g di Noodles 150 g di Funghi Shiitake Freschi 50 g di Spinaci freschi 15 g di Miso 15 ml di Salsa di Soia 1 spicchio di Aglio 1 pezzetto di Ginger fresco 1 pizzico di Pepe Acqua q.b. Olio q.b. Sale q.b.

Procedimento In una padella, scalda un filo d’olio e soffriggi il pezzetto di ginger grattugiato e l’aglio mondato e tritato finemente, per circa 1 minuto. Aggiungi il brodo, mescola e fai cuocere per un paio di minuti e intanto sciogli il miso in un bicchiere con dell’acqua tiepida, quanto basta per diluirlo completamente. Aggiungi il composto di miso nella padella, mescola e porta a bollore. A questo punto, incorpora i funghi tagliati a fette e fai cuocere per circa 5 minuti, mescolando ogni tanto, poi incorpora gli spinaci tritati grossolanamente, il pepe, la salsa di soia e sale a piacere e continua la cottura per altri 5 minuti. Intanto, cuoci i noodles seguendo le istruzioni sulla confezione e quando saranno cotti, ponili in delle ciotole e condiscili con il brodo. Servi il Ramen caldo. 6


Ramen di Miso e funghi Shiitake SERVES: 4

4 Peperoni medi 300 g di Riso basmati 150 g di Funghi 100 g di Fagioli cotti 1 cucchiaio di Semi di Finocchio 1 spicchio di Aglio Mozzarella vegan q.b. (facoltativo) Olio evo q.b. Sale q.b.

Procedimento Lava sotto acqua corrente il riso e lascialo in ammollo in una ciotola per circa 30 minuti e, poi, scolalo. In una pentola dal fondo ampio, versa dell’acqua, quanto basta per ricoprire completamente il riso (per ogni tazza di riso, circa 1 ½ tazze di acqua). Quando l’acqua avrà raggiunto l’ebollizione, aggiungi il riso e sale a piacere, copri con coperchio e fai cuocere per 3 minuti a fiamma alta e per altri 10 minuti a fiamma medio-bassa. Fai raffreddare il riso all’interno della pentola, a fiamma spenta. Intanto, in una padella scalda un filo d’olio e fai soffriggere l’aglio fino a doratura, poi aggiungi i funghi tagliati a fette e fai cuocere per circa 7 minuti o fino a quando avranno eliminato l’acqua in eccesso e si saranno ammorbiditi. Negli ultimi due minuti di cottura aggiungi i semi di finocchio e i fagioli, per farli insaporire e mischia uniformemente il tutto con il riso basmati. Taglia la parte superiore dei peperoni ed elimina i semi, in modo tale da ottenere dei piccoli contenitori commestibili con coperchio. Farcisci ciascun peperone con il riso, aggiungi la mozzarella sulla superficie e fai cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. Infine, sforna, fai raffreddare e servi.

7


Ragù di funghi SERVES: 2

200 g di Funghi Champignon Freschi ½ Cipolla dorata 1 Carota 1 gambo di Sedano 50 ml di Vino rosso Acqua q.b 150 ml di Salsa di Pomodoro 15 g di Rosmarino 15 g di Prezzemolo Origano Fresco q.b Sale q.b. Olio evo q.b.

Procedimento Taglia finemente i funghi, riducendoli in piccoli pezzi. Trita la cipolla sbucciata, la carota e il sedano. In una pentola, riscalda un filo d’olio e cuoci i funghi a fuoco medio-basso per circa 10 minuti, in modo tale che perdano i liquidi. Aggiungi il rosmarino, sale a piacere, la cipolla, le carote e il sedano, mescola bene e cuoci per circa 10 minuti o fino a quando tutti gli ingredienti si saranno ammorbiditi. Sfuma con il vino e lascialo evaporare del tutto. Incorpora la salsa di pomodoro e mescola per insaporire bene le verdure. Aggiungi circa mezzo bicchiere di acqua e cuoci a fuoco basso per altri 30 minuti, con coperchio, mescolando di tanto in tanto, fino ad ottenere una salsa densa e saporita. Passato il tempo necessario, insaporisci la salsa con una spolverata di origano fresco. A questo punto il ragù è pronto per essere utilizzato.

8


Zuppa di Fagioli nel pane SERVES: 3-4

400 g di Fagioli (tenuti in ammollo per tutta la notte) 200 g di Pomodori in barattolo Brodo vegetale q.b ½ Cipolla 2 spicchi di Aglio 1 gambo di Sedano 1 Carota 15 g di Curry in polvere 5 g di Cumino in polvere 3-4 Panini Olio evo q.b. Sale q.b.

Procedimento Monda e trita l’aglio e la cipolla. Taglia finemente il sedano e la carota pelata. In una pentola, scalda un filo d’olio e soffriggi l’aglio, la cipolla, il sedano e la carota per circa 5 minuti o fino a doratura. Aggiungi il cumino e il curry, mescola per insaporire bene gli ingredienti e fai cuocere per un altro minuto. A questo punto, incorpora i fagioli (privati dell’acqua di ammollo), i pomodorini e mescola per 1-2 minuti. Versa il brodo, tanto quanto basta per ricoprire completamente i fagioli e fai cuocere a fuoco medio-basso fino a totale cottura. (I miei fagioli hanno raggiunto la consistenza giusta dopo circa 1 ora). Aggiusta di sale e dividi la zuppa in due parti. Con un frullatore ad immersione frulla una parte della zuppa, fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo e liscio. Unisci nuovamente le due parti della zuppa e mescola bene per uniformare il composto. Intanto, taglia la parte superiore dei panini e svuotali, eliminando più mollica possibile per ottenere una contenitore capiente. Riscalda i panini per circa 5 minuti in forno preriscaldato a 180°, in modo tale che diventino leggermente croccanti. Versa la zuppa nei panini e servi. 9


Maccheroni al Formaggio Vegan SERVES: 2

200 g di Maccheroni precedentemente cotti 1 Patata grande ½ Carota ½ Cipolla dorata 1 spicchio di Aglio 40 g di Anacardi al naturale 20 g circa di Lievito alimentare in scaglie Acqua q.b. Sale q.b.

Procedimento Procedimento Lascia in ammollo gli anacardi per tutta la notte in acqua. Pela la patata e la carota, poi monda la cipolla. In una pentola, fai bollire dell’acqua e cuoci patata, carota e cipolla per circa 20 minuti o fino a quando saranno perfettamente cotte. Quando saranno pronte, elimina l’acqua e trasferiscile in un mixer da cucina. Aggiungi l’ aglio e gli anacardi, dopo aver eliminato l’acqua di ammollo. Frulla fino ad ottenere una crema liscia ed omogena. Insaporisci con sale a piacere, lievito in scaglie e mescola. Condisci la pasta con la crema, poi servi.

10


Frittata di Pasta SERVES: 2

150 g circa di Spaghetti 100 g di Farina di Ceci 200 ml circa di Acqua 6-7 Pomodori secchi ½ Cipolla dorata 1+ ½ Zucchina Origano q.b. Paprika q.b. Sale q.b. Olio evo q.b. Procedimento In una pentola fai bollire dell’acqua salata e cuoci gli spaghetti (se non hai quelli avanzati da un precedente pasto). Trita grossolanamente la cipolla e taglia a strisce sottili le zucchine.

In una padella scalda un filo d’olio e soffriggi la cipolla, fino a doratura. Aggiungi le zucchine, sala a piacere e fai saltare per qualche minuto, fino a quando si saranno leggermente ammorbidite. Unisci le zucchine e i pomodori secchi tagliati grossolanamente agli spaghetti e mescola. Metti la farina in una ciotola con un pizzico di paprika e una spolverata di origano, e mischia. Aggiungi a filo l’acqua e mescola con una frusta o un cucchiaio di legno, facendo attenzione a non formare grumi, fino a formare una pastella densa, liscia ed omogena. (Attenzione: aggiungi l’acqua con parsimonia per evitare di rendere l’impasto troppo liquido, in questo caso puoi aggiungere altra farina. Se invece risultasse troppo denso, incorpora altra acqua). Aggiungi la pasta alla pastella e mescola bene, per rendere il composto omogeneo. In una padella dai bordi altri scalda un filo d’olio, poi versa il composto. Appiattisci la superficie e lascia cuocere con coperchio per qualche minuto a fiamma medio-bassa, in modo tale che la pastella inizi a diventare solida e fino a quando la superficie sottostante si sarà dorata. Poi, gira la frittata e fai cuocere per qualche minuto dall’altro lato, fino a doratura. Fai raffreddare su un piatto e servi.

11


Curry Indiano SERVES: 2

2-3 cucchiai di Curry in polvere 400 ml di Latte di cocco in lattina 3 Patate 1⁄4 di Peperone 5 Funghi 125 g di Tofu 150 g circa di Broccoli 3 cucchiai di ceci, precotti 3 cucchiai di Piselli, precotti Spinaci freschi q.b. Zenzero q.b. Olio evo q.b. Sale q.b.

Procedimento Pela le patate, tagliale a cubetti e falle bollire in acqua leggermente salata per circa 10 minuti o finché si saranno ammorbidite. Intanto, in una padella scalda un filo d’olio e soffriggi la cipolla tagliata grossolanamente e un pezzetto di zenzero grattugiato, fino a doratura della prima. Aggiungi la polvere di curry e fai insaporire per un minuto circa. Versa il latte di cocco, mescola e porta a bollore. Taglia a grossi pezzi i broccoli, a fettine i funghi e grossolanamente il peperone. Aggiunge le verdure appena tagliate, i ceci e i piselli, al latte di cocco e lascia cuocere per qualche minuto, girando regolarmente. In un’altra teglia, scalda un filo d’olio e salta il tofu tagliato a cubetti, finché si sarà leggermente dorato. Quando le verdure si saranno ammorbidite, aggiungi una manciata di spinaci e cuoci fino a quando saranno appassiti. Unisci i pezzetti di tofu, impiatta e servi. 12


Minestrone SERVES: 2

1 Cipolla dorata 2 Patate 1 Carota 1 Zucchina 2 gambi di Sedano 100 g di Fagioli precotti 50 g di Piselli precotti 2-3 Pomodori 1⁄4 di Cavolfiore 50 g di Zucca 1 spicchio di Aglio 100 g circa di Pasta piccola 500 ml circa di Brodo vegetale Spinaci freschi q.b. Sale q.b. Pepe q.b. Origano q.b.

Procedimento Riscalda il brodo vegetale, precedentemente preparato. Taglia a cubetti la zucchina, il sedano, la carota pelata, la zucca senza buccia e semi, le patate sbucciate, i pomodori e taglia grossolanamente il cavolfiore. In una pentola, riscalda un filo d’olio e soffriggi la cipolla e l’aglio tritati, fino a doratura. Aggiungi tutte le verdure appena tagliate e fai rosolare per qualche minuto. Condisci con sale a piacere, un pizzico di pepe e una spolverata di origano, mescola bene per insaporire tutto. Versa il brodo, fino a ricoprire completamente le verdure e lascia cuocere per circa 15 minuti o finché si saranno ammorbidite. Aggiungi i fagioli, i piselli e fai cuocere per un paio di minuti. Quando il brodo inizierà a bollire, aggiungi la pasta e fai cuocere per i minuti indicati sulla confezione. Aggiungi gli spinaci e fai cuocere, finché si saranno appassiti. Controlla che tutti gli ingredienti siano cotti, aggiusta di sale e servi caldo.

13


Involtini di Verza ripieni di orzo SERVES: 2

4 foglie di Verza 200 g di Orzo Perlato 1 Patata 1 Carota ½ Cipolla dorata Brodo vegetale circa 1,5 L Sale q.b. Olio evo q.b. Basilico q.b. 2 spicchi di Aglio 200 g circa di Passata di pomodoro

Procedimento Prepara un brodo caldo vegetale e mentre cuoce, taglia a dadini la cipolla, la patata e la carota. In una padella riscalda un filo d’olio e soffriggi le verdure appena tagliate, fino a doratura. Unisci l’ orzo e fai tostare per qualche minuto e, a questo punto, inizia a versare poco per volta il brodo caldo, aggiungendone ogni volta che si asciuga e fino a quando l’ orzo si sarà ammorbidito. (Dovrà risultare abbastanza denso.) Intanto, in una pentola scalda un filo d’olio e soffriggi l’aglio, poi aggiungi la passata di pomodoro, basilico fresco, sale a piacere e fai cuocere per circa 20 minuti a fuoco medio, girando regolarmente. Stacca 4 foglie morbide dalla verza, eliminando con un coltello la parte finale e centrale della foglia, che è dura. Fai bollire dell’acqua salata e sbollenta le foglie per pochi secondi o finché si saranno leggermente ammosciate. Riempi le foglie con circa due o tre cucchiai di orzo ciascuna e arrotolale con le mani, per formare degli involtini. Ricopri la superficie di una teglia con il sugo, posiziona gli involtini di verza e bagnali con altro sugo, poi cuoci in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. Servi caldi.

14


Zuppa di Verza SERVES: 2

300 g di Verza 1⁄2 Cipolla 1 gambo di Sedano 1 spicchio di Aglio 1 Carota 1 Porro 2 Patate 1 cucchiaio di Lievito alimentare in scaglie 1 l circa di Brodo vegetale Prezzemolo q.b. Timo q.b. Ginger q.b. Sale q.b.

Procedimento Riscalda il brodo vegetale, precedentemente preparato. In una pentola scalda un filo d’olio e soffriggi il porro affettato, la cipolla e l’aglio tritati, fino a doratura. Taglia grossolanamente la verza. Tagli a cubetti il sedano, le carote e le patate sbucciate. Unisci nella pentola la verza, le carote, il sedano e le patate e fai cuocere per due minuti, girando. Aggiungi una spolverata di timo, sale a piacere, un pezzetto di ginger grattugiato e una manciata di prezzemolo tagliato finemente, fai cuocere per altri due minuti per insaporire. Aggiungi il brodo, e fai cuocere a fiamma media, per circa 20 minuti, portando a bollore. Controlla che tutti gli ingredienti siano cotti, aggiusta di sale e servi la zuppa calda con una spolverata di lievito in scaglie.

15


Taglilatelle con crema di anacardi SERVES: 2

200 g di Tagliatelle ½ Cipolla dorata 150 ml di Acqua + Acqua per cuocere la pasta 35-40 g di Anacardi ½ spicchio di Aglio ½ Cucchiaio di Farina di riso Prezzemolo fresco q.b. Basilico fresco q.b. Un cucchiaino di Olio Evo Parmigiano vegan q.b. (Per La Ricetta Cliccate Qui) Sale q.b.

Procedimento In una pentola fai bollire dell’acqua salata e cuoci la pasta. In un mixer da cucina unisci gli anacardi, l’ olio, la cipolla, l’aglio, una manciata di prezzemolo e frulla aggiungendo a filo i 150 ml di acqua, fino ad ottenere una salsa cremosa ed omogenea. Trasferisci la salsa in una pentola, aggiungi la farina e fai cuocere a fuoco basso, mescolando regolarmente e portandola a bollore. Poi aggiungi qualche foglia di basilico tritato, sale a piacere e spegni il fuoco. Condisci la pasta (cotta e scolata) con la salsa ottenuta, aggiungi una spolverata di parmigiano vegano e basilico fresco tritato, poi servi.

16


Pad Thai Piatto Thailandese SERVES: 4

450 g di Noodles (io utilizzerò gli Udon) 1 confezione di Tofu al naturale 80 g di Anacardi 1 Cipolla dorata 1 spicchio di Aglio 1 Peperone 60 ml di Salsa di Soia 60 g di Burro di Arachidi 4 Cipollotti 1 Zucchina Coriandolo q.b. Germogli di Soia q.b. Ginger fresco q.b. 1 Limone 1 cucchiaino di Zucchero integrale di canna Olio evo q.b.

Procedimento Cuocete i noodles, intanto, fate scaldare un filo d’olio in una padella e soffriggete il tofu tagliato a dadini, fino a doratura. Tostate gli anacardi tagliati grossolanamente (se preferite potete lasciarli interi). Affettate la cipolla, tritate l’aglio e un pezzetto di ginger, tagliate il peperone e la zucchina (nella forma che preferite) Soffriggete tutto con un filo d’olio in una padella, per circa 3-4 minuti. Quando le cipolle si saranno ammorbidite, aggiungete il burro d’arachidi e mescolate bene. Poi, unite i noodles e continuate a soffriggere. Unite il tofu, il cipollotto tagliato a pezzi, una manciata di germogli di soia e qualche ciuffo di coriandolo tritato: mescolate il tutto in cottura. In una ciotola mischiate la salsa di soia, il succo di limone e lo zucchero: versate sui noodles, amalgamate il tutto e ultimate la cottura per altri 2-3 minuti. Aggiungete gli anacardi e servite. 17


Frulla gli spinaci crudi, il tofu marinato, gli anacardi e i pinoli. Aggiungi al composto gli ingredienti utilizzati per la marinatura del tofu e amalgama bene

Cannelloni SERVES: 4

Ingredienti per il Sugo: 1/2 Cipolla dorata Aglio 500g di Salsa di pomodoro Olio evo Sale q.b. Basilico q.b. Qualche seme di finocchio Succo di mezzo Limone Procedimento Per il ripieno: Pulisci gli spinaci, eliminando i gambi. Lavali e scolali. Taglia il tofu a cubetti e lascialo marinare con un pò di sale, olio, limone e basilico tritato per 10 minuti.

Per il Sugo: Riscalda una pentola con un filo d’olio. Monda e trita la cipolla. Monda uno spicchio di aglio. Aggiungi la cipolla e l’aglio nella pentola, attendi fino alla doratura. Aggiungi la salsa di pomodoro, il sale, il pepe, i semi di finocchi e qualche foglia di basilico. Cuoci per circa 10 minuti Gira spesso con un cucchiaio di legno, per evitare che si attacchi sul fondo. Elimina l’aglio. Per i cannelloni: Ricopri la base di una teglia con il sugo. Aggiungi il ripieno ai cannelloni, con l’aiuto di una sac à poche. Ricopri la superficie dei cannelloni con il sugo. Cuoci in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti. Servi caldi.

18


Risotto al radicchio con mandorle SERVES: 2

170 g circa di Riso Arborio 200 g di Radicchio 1 l di Brodo Vegetale 20 ml di Vino Bianco 1 Scalogno 1 spicchio di Aglio 80 g di Mandorle 20 g di Prezzemolo 2 cucchiai di Olio Evo 1 pizzico di Pepe Sale q.b.

Procedimento Trita le mandorle, il prezzemolo, l’aglio e lo scalogno mondati. Taglia a striscioline il radicchio. (metti da parte qualche pezzo per la decorazione) In una padella fai tostare le mandorle tritate, fino a doratura e mettile da parte. In una pentola, scalda i due cucchiai di olio e soffriggi lo scalogno per circa tre minuti o fino a quando si sarà ammorbidito e dorato. Aggiungi l’aglio, il radicchio e sale a piacere. Cuoci il tutto a fiamma medio-bassa per circa 10 minuti o fino a quando il radicchio si sarà ammorbidito, girando regolarmente. Intanto, riscalda il brodo precedentemente preparato. Unisci il riso al radicchio e mescola bene. Sfuma il riso con il vino bianco e fai cuocere per 2-3 minuti, girando regolarmente. Evaporato il vino, inizia ad incorporare un mestolo di brodo. Aggiungi brodo, ogni volta che il liquido si sarà asciugato, fino a fine cottura. (ci vorranno circa 20 minuti, il riso dovrà essere abbastanza morbido, denso e cremoso). Aggiusta di sale e aggiungi un pizzico di pepe, le mandorle e il prezzemolo, mescolando bene a fiamma spenta. Decora con pezzi di radicchio crudo e servi caldo.

19


Pasta con Crema di avocado SERVES: 2

200 g circa di Pasta a scelta 1 Avocado maturo di grandi dimensioni 1-2 spicchi di Aglio 1⁄2 Limone Coriandolo q.b. Sale q.b. Olio evo q.b. Procedimento In una pentola fate bollire dell’acqua salata e cuocete la pasta al dente. In un mixer unite l’avocado, l’aglio tagliato grossolanamente, il succo di limone, un pizzico di sale e pepe, un ciuffo di coriandolo e frullate fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Condite la pasta con la crema e servite subito.


Pappardelle con panna e funghi SERVES: 5

500 g di pappardelle o pasta a scelta 500 g di Funghi di Stagione 1 Cipolla dorata 1 spicchio di Aglio 120 ml circa di Vino bianco 130 ml di Panna vegetale 15 g di Prezzemolo + extra 1 pizzico di Pepe Sale q.b. Olio evo q.b.

Procedimento Taglia a fettine i funghi, privandoli dei gambi. Monda la cipolla e l’aglio, poi tritali finemente. In una padella, scalda un filo d’olio e soffriggi aglio e cipolla, fino a doratura. Aggiungi i funghi, sale a piacere, pepe e prezzemolo tritato. In una pentola, fai bollire dell’acqua salata e cuoci al dente le fettuccine, poi scolale. ..Fettuccine con Panna e Funghi Mescola con un cucchiaio di legno e fai cuocere per circa 10 minuti o finché i funghi si saranno leggermente ammorbiditi. Sfuma con il vino e cuoci a fuoco mediobasso per circa 10-15 minuti o finché il liquido sarà evaporato... Aggiungi la panna, mescola bene e fai cuocere per altri 2-3 minuti. Aggiusta di sale. Cuoci le fettuccine in acqua bollente leggermente salata, tenendo conto dei minuti di cottura scritti sulla confezione. Unisci le fettuccine al condimento e mescola bene. Spolvera con prezzemolo tritato e servi calde.


SECONDI PIATTI


Frittata SERVES: 3

200 gr di Farina di ceci 300 ml circa di Acqua 1 Peperone 1 Zucchina ½ Cipolla ½ Carota Spinaci q.b Menta fresca q.b. Semi di Finocchio q.b. Pepe q.b. Olio evo q.b. Sale q.b.

Procedimento Mettete la farina in una terrina e aggiungete a filo acqua fredda, mescolando per evitare di formare grumi, fino a raggiungere la consistenza di una pastella. Tritate con un mixer il peperone, la zucchina, la cipolla, gli spinaci e la carota: dovrete ottenere dei piccoli pezzi, non una poltiglia! Quindi, vi consiglio di utilizzare il funzionamento ad impulsi. Aggiungete le verdure all’impasto e mescolate con un filo d’olio, sale a piacere, un pizzico di pepe, qualche foglia di menta tritata e una manciata di semi di finocchio. In una padella antiaderente scaldate un filo d’olio, versate l’impasto e cuocete con coperchio per cinque minuti per lato (la superficie dovrà diventare dorata). Spostatela su un piatto, fatela raffreddare per qualche minuto e servite.

23


1 cavolfiore Sale q.b. Pangrattato q.b. Per besciamella 480 ml di latte di Soia al naturale 2 cucchiai di Farina di riso 2 cucchiai di Olio evo

Cavolfiore gratinato SERVES: 4

Abitualmente, le grandi cene si iniziano con un ricco e abbondante antipasto, costituito da piatti deliziosi, ma calorici e pesanti. In questo modo, si finisce con l’essere sazi prima del dovuto e con il non apprezzare le successive portare. La soluzione è preparare antipasti leggeri, sani e gustosi: come questo cavolfiore gratinato al forno, cotto in una densa e saporita besciamella vegan, velocissimo da preparare e perfetto per sorprendere i propri ospiti, senza esagerare!

Procedimento In una pentola, mischia la farina e l’olio, fino a formare un composto omogeneo. Versa il latte a filo e mescola con una frusta, evitando di formare grumi. Cuoci a fiamma medio-bassa, girando regolarmente, fino a quando la besciamella si sarà addensata. (Circa 10 minuti) Aggiungi sale a piacere. Intanto, taglia in piccole cime il cavolfiore e sbollentalo in acqua bollente salata, per circa 2 minuti o fino a quando si sarà leggermente ammorbidito. Ungi il fondo di una teglia da forno con uno strato di besciamella. Posiziona in modo omogeneo il cavolfiore e ricoprilo uniformemente con la besciamella rimasta. Spolvera la superficie con pangrattato e cuoci in forno preriscaldato a 200° per circa 20 minuti o fino a quando la superficie si sarà ben dorata. Servi caldo.

24


Polpettone di lenticchie SERVES: 4-5

500 g di Lenticchie cotte 1 spicchio di Aglio 2 Carote 2 Cipolle 50 g di Noci 20 g di Prezzemolo 2-3 cucchiai circa di Pangrattato 1 Pizzico di Pepe Olio evo q.b. Sale q.b. 3-4 Funghi di piccole dimensione

Procedimento Taglia l’aglio, le carote e le cipolle private della buccia. In una padella, scalda un filo d’olio e soffriggi la cipolla e l’aglio, fino a doratura. Aggiungi la carota, un pizzico di sale e fai cuocere per circa 3 minuti. Priva le lenticchie dell’acqua in eccesso e ponile in una ciotola con il soffritto. Insaporisci con metà della quantità di prezzemolo tritato, un pizzico di pepe e sale a piacere. Utilizzando un mixer ad immersione, frulla fino ad ottenere un impasto abbastanza liscio e denso. Aggiungi il pangrattato, quanto basta per ottenere una consistenza modellabile con le mani, e mescola con un cucchiaio di legno. Aggiungi le noci tagliate grossolanamente, l’altra metà del prezzemolo tritato e mescola con il cucchiaio per distribuire uniformemente.. Trasferisci l’impasto su un foglio di carta da forno, crea una forma rettangolare e incastra sulla superficie pezzetti di funghi tagliati a fettine sottili. Cuoci in forno preriscaldato a 200° per circa 20 minuti. Sforna, fai raffreddare, taglia a fette e servi.


Burger con pere funghi e ceci SERVES: 2

In cucina bisogna essere di larghe vedute, imparare a sperimentare mischiando i sapori e avere curiosità. Per esempio, il segreto della bontà di questa ricetta è quello di associare agli ingredienti salati, che comunemente ci sono in un burger, la dolcezza della pera La Fantasia è la nostra arma migliore!

120 g di Ceci precotti 50 g di Funghi 1⁄2 Cipolla dorata Carota q.b 1 spicchio di Aglio 2 cucchiai di Farina di Ceci 1 Pera Sale q.b. Prezzemolo q.b. Olio evo q.b. Procedimento In una padella scalda un filo d’olio e fai soffriggere la cipolla e l’aglio tritati, fino a doratura. Aggiungi i funghi affettati e cuoci per qualche minuto. Trasferisci il composto in un mixer da cucina, aggiungi i ceci precotti, la carora, la farina di ceci e inizia a frullare. Sbuccia e taglia grossolanamente la pera, privandola dei semi, poi uniscila agli altri ingredienti nel mixer. Aggiungi sale a piacere, una manciata di prezzemolo e frulla fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo e lavorabile con le mani. (Attenzione: se la consistenza non ti sembrerà abbastanza densa, aggiungi altra farina di ceci). Fai riposare l’impasto per circa 15 minuti in frigo. Dopo, forma 2-3 burger con le mani. In una padella scalda un filo d’olio e cuoci i burger, per circa 5 minuti per lato o fino a doratura. Servi.


Patate a Fisarmonica SERVES: 2-3

Spesso basta un po’ di creatività per trasformare un semplice ingrediente in un piatto particolarmente interessante, come nel caso delle gustosissime patate a fisarmonica. Nella ricetta vegana che vi propongo , infatti, bastano dei banalissimi tagli per rendere questo tubero speciale: in questo modo, le spezie o la farcitura scivolano all’interno delle fessure e insaporiscono la polpa, rendendo il tutto irresistibile. È un piatto estremamente semplice da preparare, veloce e una valida alternativa alle comuni patate al forno

4 Patate Bio ½ Cipolla rossa 5 Pomodori secchi 3-4 foglie di Alloro 15 g di Rosmarino 15 g di Timo 30 g di Formaggio vegan grattugiato 1 pizzico di Pepe Olio evo q.b. Sale q.b. Procedimento Incidi ciascuna patata con un coltello, in modo tale da formare dei tagli poco distanti l’uno dall’altro e profondi fino al centro della patata. Poi, trasferiscile in una teglia e condiscile con alloro, rosmarino, timo, pepe, olio, sale a piacere, aggiungi la cipolla tritata e i pomodori secchi tagliati finemente, cercando di far cadere gli ingredienti all’interno dei tagli. Aggiungi una spolverata di formaggio sulla superficie e cuoci in forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti. Servi calde


Polpette di Cavolfiore e Quinoa SERVES: 5

Il modo migliore per godere dei benefici di alcuni alimenti è unirli ad altri ingredienti: in questa ricetta ho associato il cavolfiore alla quinoa per preparare delle polpette semplici e veloci, che regalano la giusta dose di salute e bontà!

100 g di Quinoa cotta 1⁄2 Cavolfiore 1 Cipolla dorata 2-3 cucchiai di pangrattato 70g Noci Origano q.b. Pepe q.b. Sale q.b. Olio evo q.b. Procedimento In una padella, scalda un filo d’olio, soffriggi la cipolla tritata e salta il cavolfiore tagliato grossolanamente, cuoci per circa 2 minuti o fino a quando si sarà leggermente ammorbidito. In un mixer da cucina, frulla il cavolfiore e trasferisci il composto in una ciotola. Aggiungi la quinoa, il pangrattato, sale a piacere, un pizzico di pepe, una spolverata di origano e una manciata di noci tritate: poi, mescola bene con un cucchiaio per rendere il composto omogeneo. (Attenzione: aggiungi altro pangrattato se il composto non risulterà abbastanza denso e lavorabile). Fai riposare l’impasto in frigo per almeno 15 minuti. Dopo, forma circa 10 polpette con le mani. In una padella scalda un filo d’olio e cuoci le polpette per pochi minuti, fino a quando la superficie non si sarà dorata. Servi calde.


Pancakes salati con spinaci SERVES: 2

130 g di Farina di Farro 180 ml circa di Latte vegetale senza zucchero 30 g di Spinaci freschi 20 g di Olive verdi, denocciolate 1 Porro ½ cucchiaio di Aceto di Mele ½ cucchiaino di Bicarbonato Olio evo q.b. Sale q.b.

Procedimento In una ciotola, poni la farina e il bicarbonato. Versa a filo il latte e l’aceto, mescolando con una frusta ed evitando di formare grumi, fino ad ottenere una pastella abbastanza densa, liscia ed omogenea. Taglia a rondelle le olive, poi trita grossolanamente il porro e gli spinaci lavati. Nella pastella, aggiungi le olive, il porro e gli spinaci e mescola per distribuire uniformemente gli ingredienti e insaporisci con sale a piacere. In una padella, scalda un filo d’olio e versa metà della pastella con l’aiuto di un mestolo, distribuendola bene sulla superficie. Fai cuocere per circa 4 minuti per lato o fino a quando il pancakes si sarà ben compattato e dorato. Servi caldi.


Gozleme Pane turco ripieno SERVES: 4

200 g di Farina di farro 100 ml circa di acqua 15 ml di Olio evo+ extra per la cottura 1 pizzico di Sale Per la Farcitura 300 g di Spinaci freschi ½ Limone 1-2 Porri 100 g di Funghi di Stagione Olio evo q.b. Sale q.b.

Procedimento In una terrina, unisci la farina con il sale. Inizia a versare a filo l’olio e l’acqua, mescolando con l’aiuto di un cucchiaio di legno o con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. (dovrai ottenere una consistenza densa e leggermente appiccicosa.). Taglia grossolanamente gli spinaci e i porri, taglia in fettine sottili i funghi. In una padella, scalda un filo d’olio e soffriggi i porri, fino a doratura. Aggiungi gli spinaci e i funghi, sale a piacere e cuoci fino a quando gli spinaci saranno appassiti e i funghi avranno perso i liquidi. A fine cottura, aggiungi il succo di limone e mescola bene. Fai raffreddare la farcitura ed elimina il più possibile i liquidi di cottura. Passato il tempo necessario, prendi l’impasto e dividilo in quattro palline. Con l’aiuto di un mattarello, stendi ciascuna pallina, fino a formare delle sottili circonferenze di pasta sottile. Farcisci metà di ciascuna circonferenza con il ripieno preparato e richiudila su se stessa, sigillando i bordi con la punta di una forchetta o con le dita. (Dovrai ottenere dei cerchi a metà, ripieni). Ungete una padella con un filo d’olio, fatela riscaldare e cuocete ciascun Gozleme per 5 minuti per lato o finché la superficie si sarà ben dorata. Servi caldi. 30


Pane Libanese SERVES: 7-8

500 g di Farina fi farro 300 ml di Acqua 1 cucchiaino di Sale 5g di Cremor Tartaro 3g di Bicarbonato Olio evo q.b. Origano q.b

Procedimento In una ciotola mettete la farina setacciata, il cremor tartaro, il bicarbonato, il sale e aggiungete a poco la volta l’acqua, iniziando ad impastare con le mani (o utilizzando un’impastatrice) Quando l’impasto inizierà a prendere forma, aggiungete un cucchiaino di olio e l’ origano. Continuate ad impastare con forza, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Formate una palla di pasta e lasciatela riposare in una ciotola per circa 10 min. Dividete l’ impasto in otto palline. Su una superficie infarinata, stendete le otto palline (con l’ aiuto di un mattarello), formando dei cerchi. Riscaldate una padella con un filo d’ olio evo, e cuocete il pane per circa 4-5 min. per lato. Servite caldo.

31


Frittelle di Cipolla SERVES: 7-8

3-4 Cipolle di grandi dimensioni 100 g di Farina di Ceci 140 ml circa di Acqua 15 g di Prezzemolo tritato ½ cucchiaino di Lievito istantaneo Sale q.b. Olio evo q.b.

Procedimento Monda e taglia, prima a cerchi e poi a strisce, le cipolle. In una ciotola, unisci la farina con il prezzemolo, il lievito e sale a piacere. Versa l’acqua a filo e, con l’aiuto di un frusta o un cucchiaio di legno, mescola fino a formare una pastella liscia ed omogenea. (Attenzione: se risulta troppo liquida, aggiungi altra farina e in caso contrario, altra acqua). A questo punto, aggiungi le cipolle e mescola per rendere il composto omogeneo. In una padella dai bordi alti, scalda uno strato sottile di olio. Con un cucchiaio, disponi la pastella nella padella, fino a formare circa una quindicina di frittelle e cuoci per 5 minuti per lato o fino a quando la superficie si sarà dorata. Ripeti la procedura fino a quando la pastella sarà finita. Servi calde.

32


Onion Rings al Forno SERVES: 3

2 Cipolle Grandi 35 g di Farina di Riso 80 ml di Latte di soia non zuccherato 90 g di Pangrattato 5 g di Curcuma 1 pizzico di Paprika 1 pizzico di Pepe Sale q.b. Procedimento Sbuccia le cipolle e tagliale a rondelle, formando dei cerchi dello spessore di almeno 1 cm.

Dividi gli anelli, premendo leggermente il centro di ogni rondella con le mani. In una ciotola, poni la farina di riso, un pizzico di paprika e sale a piacere, poi versa a filo il latte e mescola con un forchetta per evitare di formare grumi e ottenere una pastella densa e liscia. In un’altra ciotola, poni la curcuma, il pangrattato, il pepe e sale a piacere, poi mescola bene. Immergi ciascun anello di cipolla nella ciotola con il latte, poi trasferiscilo nell’altra ciotola e ricoprilo perfettamente con il pangrattato. Ripeti il procedimento fino ad esaurimento degli ingredienti. Disponi gli anelli su una teglia rivestita da carta da forno e cuoci in forno preriscaldato a 220° per circa 30 minuti o fino a quando si saranno ben dorati. Servi caldi.

33


Quiche con spinaci SERVES: 3

215 g di Farina di grano saraceno 80 ml circa di Acqua fredda 65 ml di Olio Evo 5 g di Sale Per la Farcitura 430 g di Spinaci freschi 200 g di Tofu 1 Cipolla dorata 25 ml di Olio evo 6 Pomodorini 1 cucchiaino di Lievito alimentare Spezie q.b Sale q.b.

Procedimento In una ciotola, poni la farina e il sale, poi inizia ad incorporare a filo olio e acqua. Impasta con l’aiuto delle mani, fino ad ottenere una palla omogenea, morbida e liscia. Fai riposare in frigo per 30 minuti, in una ciotola ricoperta da un foglio di carta trasparente e, intanto, prepara la farcitura. Taglia il tofu a cubetti e ponilo in un mixer da cucina, aggiungi gli spinaci tagliati grossolanamente, il formaggio vegan, la cipolla mondata e tritata, sale a piacere, le spezie e l’olio, poi frulla fino ad ottenere un composto cremoso e abbastanza omogeno. (Attenzione: se risulta troppo solido, incorpora un po’ d’acqua). Incorpora il cucchiaino di lievito alimentare e mescola bene con un cucchiaio. Passato il tempo necessario, stendi l’impasto sulla base di una teglia da forno (rotonda o rettangolare, è uguale) facendolo aderire anche sui bordi, in modo tale che la farcitura non fuoriesca. Bucherella la superficie con le punte di una forchetta e farciscila con il mix di tofu e spinaci, disponi sulla superficie i pomodorini tagliati a pezzetti e poi cuoci per 30 minuti o fino a quando sarà ben dorata. Fai raffreddare leggermente e servi.

34


Falafel di barbabietole in versione veloce SERVES: 4

3 Barbabietole precotte (Rapa rossa) 370 g di Ceci precotti 30 g di Coriandolo fresco 3 spicchi di Aglio 3-4 cucchiai di Pangrattato 1/2 cucchiaio di Cumino in polvere Olio evo q.b. Sale q.b.

Procedimento In un mixer da cucina, poni le barbabietole tagliate grossolanamente, i ceci, l’aglio mondato, il coriandolo tritato, il cumino, un goccio di olio e sale a piacere, poi frulla fino a ridurli in piccolissimi pezzi, in modo tale da ottenere un composto abbastanza omogeneo e lavorabile con le mani. Traferisci il composto in un ciotola e aggiungi il pangrattato, quanto basta per rendere l’impasto denso e permetterti di modellarlo. Lascia riposare l’ impasto in frigorifero per circa 30 minuti coperto con pellicola trasparente. Dividi l’impasto e forma circa 15 palline con le mani. In una padella, riscalda un filo d’olio e cuoci i falafels per circa 6-7 minuti o fino a quando saranno diventati leggermente dorati. Servi preferibilmente caldi.

35


Frittelle di Patate SERVES: 2

3 Patate di grosse dimensioni 2 cucchiai di Farina di ceci Olio evo q.b. Curcuma q.b. Rosmarino q.b. Salvia q.b. Porro q.b. Sale q.b.

Procedimento Sbuccia e Grattugia le patate. (dovrai ottenere delle striscioline sottili e lunghe. Quindi, dovrai utilizzare i fori larghi della grattugia.) Metti le patate in uno scolapasta con un po’ di sale, mischia e lascia riposare per qualche minuto. Strizza le patate con le mani, per eliminare l’acqua in eccesso e trasferiscile in una ciotola. Aggiungi un filo d’olio, un pizzico di curcuma, una manciata di rosmarino, 2-3 foglie di salvia tritata, il porro tagliato finemente e la farina di ceci, poi mescola bene per rendere il composto abbastanza omogeneo. Forma con le mani circa quattro frittelle, leggermente appiattite su entrambi i lati. In una padella, scalda un filo d’olio e cuoci le frittelle per circa 5 minuti per lato o fino a doratura. Servi calde.


Tortino di patate e cipolle SERVES: 2

300 g di Patate 2 Cipolle dorate 150 g di Pasta sfoglia vegan 30 g di Rosmarino fresco 1 pizzico di Pepe Sale q.b. Olio evo q.b. Procedimento Monda e trita grossolanamente le cipolle. Taglia a fette sottili le patate sbucciate. In una padella, scalda un filo d’olio e soffriggi la cipolla per 34 minuti o fino a doratura.

Togli la cipolla dalla padella con un cucchiaio, evitando di prendere troppo olio e mettila da parte. Nella padella, aggiungi le patate, il rosmarino, un pizzico di pepe e sale a piacere, poi fai cuocere per 5-7 minuti o fino a quando si saranno leggermente dorate, mescolando regolarmente per distribuire i sapori. Prendi la teglia che hai deciso di utilizzare per il tortino (preferibilmente rotonda) e disponi a strati le cipolle e le patate, fino ad esaurire il condimento. Srotola la pasta sfoglia, taglia un cerchio leggermente più grande della superficie della teglia e disponilo sul condimento, sigilla bene i bordi della teglia aiutandoti anche con i rebbi di una forchetta. Spennella la superficie con un po’ d’olio e bucherellala con le punta di una forchetta. Cuoci in forno preriscaldato a 220° per circa 25 minuti o fino a quando la superficie si sarà ben dorata.

un croccante tortino di patate e cipolle, due ingredienti che formano un’accoppiata incredibile, insaporito con l’aggiunta di rosmarino e reso croccante dallo strato superiore di pasta sfoglia vegan.

37


Burritos SERVES: 2

4 Tortillas 1 Peperone rosso 2 Carote ½ Cipolla dorata 1 spicchio di Aglio 1 Barattolo di Fagioli Bio (preferibilmente rossi) 1 Bicchiere circa di Salsa di pomodoro Prezzemolo q.b. Paprika q.b. Olio evo q.b. Sale q.b. Pepe q.b.

Procedimento Fai scaldare un filo d’olio in una padella e soffriggi la cipolla affettata. Quando si sarà ammorbidita, unisci l’aglio tritato e fai dorare. Taglia in piccoli pezzi il peperone e le carote, poi aggiungili in padella insieme ai fagioli e ad una manciata di prezzemolo tritato. Versa la salsa di pomodoro, condisci con sale e pepe a piacere e fai cuocere, mescolando ogni tanto per evitare che gli ingredienti si attacchino alla padella, finché tutto non avrà raggiunto la consistenza desiderata (attenzione: il sugo deve condire bene gli ingredienti e non rimanere troppo liquido). Riscalda le tortillas in una padella, farciscile con il preparato e servi.

38


Cime di broccoli In pastella SERVES: 3

½ Cavolo Bianco ½ Broccolo 120 ml circa di Acqua fredda 100 g di Farina di Ceci 1 cucchiaino di Curry 70 g circa di Pangrattato Olio evo q.b. Sale q.b.

Procedimento Pulisci il broccolo e il cavolo, tagliando le cime in piccoli pezzi. In una ciotola, mischia la farina, il curry e sale a piacere. Versa a filo l’acqua, mescolando con un cucchiaio di legno ed evitando di formare grumi, fino a formare una pastella liscia, densa ed omogenea. (Attenzione: se risulta troppo liquida, aggiungi altra acqua. In caso contrario, aggiungi altra farina). Metti un po’ di pangrattato in un piatto, quanto basta per ricoprire tutte le cimette. Immergi le cime nella pastella e poi ricoprile uniformemente con il pangrattato. In una padella, scalda un leggero strato di olio e cuoci per circa 5 minuti le cime o fino a quando la superifice si sarà ben dorata e l’interno ammorbidito. (Attenzione: non cuocerle tutte nello stesso momento, ma ripeti il procedimento più volte, in modo tale da avere lo spazio per girarle e cuocerle in modo omogeneo). Servi preferibilmente calde.


Avocado ripieno di quinoa SERVES: 4

4-5 Avocado 100g di Quinoa ½ Cipolla rossa ½ Cetriolo 50g di Piselli precotti 50g di Pomodorini 20ml di Olio evo ½ Limone Qualche foglia di coriandolo fresco o prezzemolo Sale q.b

Procedimento Per la Quinoa: Sciacquate la quinoa per eliminare le saponine (che la rendono amara) Scaldate una pentola con un filo d’olio e fate tostare la quinoa per circa un minuto. Aggiungete il doppio dell’acqua rispetto alla quinoa. Lasciate cuocere finché l’acqua non verrà assorbita totalmente. Mondate, tritate la cipolla e aggiungetela alla quinoa. Lavate, tagliate a cubetti il cetriolo e aggiungetelo alla quinoa. Aggiungete i pomodori tagliati a pezzetti e i piselli. Condite con olio, succo di limone e un pizzico di sale. Per l’avocado: Tagliate l’avocado a metà, privatelo del nocciolo e ungetelo con olio e limone. Grigliate l’avocado su una piastra per qualche minuto. (finché non compariranno i tipici segni neri di grigliatura.) Con l’aiuto di un cucchiaio, riempite le cavità con la quinoa. Servite freddo


Pizza senza Lievito SERVES: 4

500 g farina di Farro 300 ml di acqua tiepida 3 Cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva 2 Cucchiaini di bicarbonato; Sale q.b 2 Zucchine tagliate a rondelle 2 Carote tagliate grossolanamente 200 g di Fughi tagliati in 4 pezzi 1 Cipolla tagliata in 4 pezzi 2 Spicchi d’ aglio tritati Rosmarino fresco q.b

Procedimento Su una teglia con carta forno posizionate le verdure a pezzetti, distribuite l’ aglio, la cipolla, il rosmarino fresco, pepe, un cucchiaio di olio e 2 pizzichi di sale e mescolate Infornate per circa 25 min a 180° Versate in una ciotola l’acqua tiepida, il bicarbonato e 2 pizzichi di sale e mescolate Aggiungete la farina e incominciate a impastare. Rovesciate l’impasto su una superficie leggermente infarinata, aggiungete un cucchiaio di olio e impastate per almeno 10 minuti. Dividete l' impasto in più palline e con l’ aiuto di un matterello create le basi per la pizza. Riponete le basi sulla teglia leggermente oleate. Infornate per 15 minuti circa in forno a 180° Farcite le pizze con le verdure cotte precedentemente


Frittatine di spinaci SERVES: 3

400 g di Fagioli cotti 80 g di Farina di ceci Succo di un limone 1 Cipolla rossa tritata 300 g di spinaci 100 g di tofu naturale 1 spicchio d’ aglio tritato 10 ml di Olio extra vergine di oliva + l’ olio che servirà per cuocere 20 g di Pangrattato integrale Qualche foglia di prezzemolo Qualche foglia di menta Pepe q.b Sale q.b 1 cucchiaio di Lievito alimentare in scaglie

Procedimento: In un frullatore unite l’ olio, gli spinaci e il tofu (eliminate completamente l’acqua presente nella confezione del tofu) Aggiungete i fagioli, aglio, cipolla,prezzemolo, menta, succo del limone, pangrattato, sale, pepe e il lievito in scaglie, frullate sino ad ottenere un composto omogeneo. In una ciotola capiente mettete l’ impasto ottenuto precedentemente, aggiungete la farina di ceci e amalgamate bene il tutto fino a ottenere un composto lavorabile, nel caso aggiungete altra farina di ceci. Con le mani prendete una parte di impasto e lavoratelo fino a formare una piccola frittatina, ripetete il procedimento fino a quando l’ impasto sarà terminato In una padella grande e dai bordi alti mettete uno strato di olio e lasciatelo riscaldare, aggiungete le frittatine, e fatele “friggere” per qualche minuto (circa 4-5 min. per lato) Mettete le frittatine su un foglio di carta assorbente per togliere l’olio in eccesso e servitele.


Omelette SERVES: 3

120 g di Farina di ceci 220 ml di Acqua fredda 16 ml di olio extra vergine di oliva Qualche foglia di menta Sale q.b 1 Peperone tagliato in piccoli pezzi 4-5 Pomodorini tagliati in 4 parti Formaggio a fette vegan

Procedimento In una ciotola versate la farina di ceci e l’ acqua, iniziate a mescolare evitando che si formino grumi. Aggiungete l’ olio, il sale, e amalgamate fino ad ottenere una pastella liscia Aggiungete le foglie di menta Riscaldate una padella antiaderente e versate la metà del composto. Fate cuocere per circa 5 min, girate e fate cuocere l’ atro lato per altri 5 minuti circa. Farcite con formaggio, pomodorini e peperoni, e chiudetela come se fosse un fagotto o un rotolo La cottura deve continuare per altri due minuti. Servite calda Ripetete il procedimento per la seconda omelette.

43


Polpette al sugo SERVES: 3

180 g di Lenticchie Bio, precotte 50 g di Farina di Avena 1 spicchio di Aglio ¼ di Cipolla dorata Un pizzico di Paprika Prezzemolo q.b Sale q.b. Pepe q.b. Olio evo q.b. Per il sugo: 250 ml circa di Passata di Pomodoro 1 Spicchio di Aglio ½ Cipolla dorata 2 gambi di Sedano 1 Carota Origano q.b. Sale q.b. Olio evo q.b

Procedimento Prepara un soffritto, tagliando a cubetti cipolla, sedano e carota (per il sugo). In una pentola, scalda un filo d’olio e soffriggi le verdure appena tagliate, finché la cipolla si sarà leggermente ammorbidita. Unisci l’aglio intero e fallo dorare, poi versa la salsa. Aggiungi sale a piacere, una spolverata di origano e lascia cuocere per circa 10 minuti con coperchio e girando regolarmente. Priva le lenticchie dell’acqua e ponile in una ciotola. Aggiungi la cipolla e l’aglio tritati (per le polpette), la farina, la paprika, il prezzemolo, sale a piacere e un pizzico di pepe, poi inizia a mischiare gli ingredienti utilizzando un mixer ad immersione. Quando l’impasto inizia a diventare omogeneo, puoi continuare a lavorarlo con le mani (o ancora con il mixer, se preferisci), fino ad ottenere un composto liscio e compatto che può essere modellato facilmente. Forma delle palline con le mani (io ne ho create una quindicina, ma se vuoi puoi farle di dimensioni più grandi e quindi in numero inferiore). In una padella, scalda un filo d’olio e cuoci leggermente le polpette, fino a quando la superficie sarà diventata lievemente dorata. (Attenzione: non cuocerle troppo, perché dovranno terminare la cottura nel sugo). Trasferisci le polpette nel sugo e fai cuocere tutto per altri 20 minuti circa. Impiatta e servi calde. 44


Salsicce vegane SERVES: 4-5

300 g di Fagioli rossi cotti 2 cucchiai di Farina di Riso 1 cucchiaio di Semi di Finocchio ½ gambo di Sedano 15-20 g circa di Prezzemolo fresco Pangrattato integrale q.b. Olio evo q.b. Sale q.b.

Procedimento In un frullatore, poni i fagioli, i semi di finocchio, il sedano, il prezzemolo tagliato grossolanamente, sale a piacere e un cucchiaio di olio, poi frulla fino ad ottenere un impasto morbido e liscio. Trasferisci l’impasto in una ciotola e incorpora i 2 cucchiai di farina di riso e il pangrattato, quanto basta per raggiungere una consistenza compatta e facilmente modellabile, e lavoralo per qualche minuto con le mani, in modo tale da amalgamare perfettamente gli ingredienti e poi fallo riposare in frigo per 3-4 ore. Passato il tempo necessario, riprendi l’impasto e con l’aiuto delle mani forma delle salsicce delle misura che preferisci e ponile su una teglia ricoperta da carta da forno, poi falle riposare in frigo per altre 2-3 ore. (In questo modo, diventeranno ancora più compatte e non si sfalderanno durante la cottura). In una padella antiaderente, scalda un filo d’olio e cuoci le salsicce per 4-5 minuti per lato, fai raffreddare leggermente e servi.

45


Ratatoullie SERVES: 5

1 Zucchina 1 Melanzana 1 Peperone 3 Patate Olio evo 2 spicchi di Aglio 250 ml circa di Passata di pomodoro Origano q.b. Sale q.b. Per la Besciamella 240 ml di Latte di Soia 1 cucchiaio di Olio evo 1 cucchiaio di Farina 0 Un pizzico di noce moscata in polvere Sale q.b.

Procedimento Taglia a rondelle la zucchina, le melanzane e il peperone. In una pentola, fai bollire dell’acqua e cuoci le patate per circa 5 minuti o finché non saranno leggermente cotte, poi tagliale a rondelle. Intanto prepariamo la besciamella: metti su fiamma medio-bassa un pentolino e sulla base mischia l’olio e la farina. Aggiungi il latte, mischia bene per evitare di formare grumi, aggiungi un pizzico di sale e la noce moscata e cuoci fino a quando la besciamella non si sarà addensata, girando regolarmente. Ricopri la base di una teglia da forno rotonda con la besciamella e poi aggiungi la passata di pomodoro condita con origano sale e olio evo. Inserisci nella teglia: patate, melanzane, peperoni e zucchine, alternando le verdure tra loro e formando dei cerchi. (disponi le rondelle molto vicine l’una dall’altra, per evitare di creare vuoti). Ultimati i cerchi, spennella la superficie con dell’olio, aggiungi l’aglio tritato, una spolverata di origano e cuoci in forno preriscaldato a 190° per circa 30 minuti o finché le verdure saranno cotte. Sforna, fai raffreddare leggermente e servi.

46


FORMAGGI VEGANI

47Â


Formaggio Raw Spalmabile SERVES: 5

310 g di Anacardi al naturale 40 g di Lievito alimentare in scaglie 40 g di Pomodori secchi 1 limone Sale q.b.

Procedimento Immergi gli anacardi in una ciotola piena di acqua e lasciali in ammollo per tutta la notte. Elimina l’acqua e trasferisci gli anacardi in un mixer da cucina. Aggiungi il lievito in scaglie, il succo di limone e sale a piacere, poi frulla fino ad ottenere un composto liscio e cremoso. (Attenzione: non aggiungere troppo sale, perchÊ i pomodori secchi sono salati). Taglia a pezzetti i pomodori secchi, uniscili al formaggio e mescola con un cucchiaio per distribuirli uniformemente. Trasferisci il formaggio in un contenitore e fallo riposare per un paio d’ore in frigo, in modo tale che diventi perfettamente compatto. Servi.

48


Formaggio Raw SERVES: 5

350 g di Anacardi 15 ml di Acqua + q.b. per tenere in ammollo gli Anacardi 10 ml di Olio evo 15 g di semi di Finocchio 15 g di Erba cipollina tritata 10 g di Origano secco 10 g di Salvia tritata 5 g di Timo fresco tritato 1 pizzico di Pepe Sale q.b. 15 g di Lievito alimentare in scaglie (facoltativo)

Procedimento In una ciotola colma di acqua, metti in ammollo gli anacardi per tutta la notte. Passato il tempo necessario, scola gli anacardi e trasferiscili in un mixer da cucina. Aggiungi un cucchiaio di acqua e l’olio, frulla fino ad ottenere un composto umido, morbido ed omogeneo. (Attenzione: se risulta troppo secco, aggiungi altra acqua e in caso contrario altri anacardi). Poni l’impasto in una ciotola. Unisci le spezie: semi di finocchio, origano, salvia, pepe, sale a piacere e lievito in scaglie. Mescola bene per rendere il composto uniforme e trasferiscilo in una formina da formaggio/ricotta (quelle in plastica con i fori). Premi bene l’impasto, in modo tale che aderisca perfettamente al contenitore e appiattisci la superfice con un cucchiaio. Fallo riposare in frigo per tutta la notte. Separa il formaggio dalla formina. Spolvera la superficie con timo ed erba cipollina. Servi.

Mangiare sano ma con gusto

49


Salsa al gusto formaggio per nachos SERVES: 5

2-3 Carote 300 g di Patate 1 cucchiaino di Tabasco 1 cucchiaino di succo di Limone 1 cucchiaino di Mostarda 45 g di Lievito alimentare in scaglie 55 ml circa di Acqua 1 spicchio di Aglio 45 ml di Olio evo Sale q.b. Peperoncino q.b

Procedimento Pela le carote e le patate, poi tagliale a cubetti. Versa l’acqua in una pentola e portala ad ebollizione. Immergi le verdure appena tagliate e cuocile per 20 minuti o fino a quando si saranno ammorbidite. Scolale ed elimina tutta l’acqua in eccesso. In una ciotola, unisci le verdure con tutti gli altri ingredienti (tabasco, limone, mostarda, lievito in scaglie, aglio mondato e tritato, olio e sale a piacere). Mescola con un cucchiaio e poi frulla tutto con un mixer ad immersione, fino a formare una crema densa ed omogenea. Servi con peperoncino e gustala con i tuoi nachos!

"Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte"

50


Formaggio affumicato vegan SERVES: 10

125 g di Anacardi (tenuti in ammollo tutta la notte) 290 ml di Acqua 1 ½ cucchiaio di Agar Agar in polvere ½ Limone 1 spicchio di Aglio 30 g di Lievito alimentare in scaglie 10 g di Paprika affumicata 1 pizzico di Pepe Sale q.b.

Procedimento Elimina l’acqua di ammollo degli anacardi e ponili in un mixer da cucina. Aggiungi il succo di limone, l’aglio mondato, il lievito in scaglie, la paprika, il pepe, sale a piacere e 2-3 cucchiai di acqua (dei 290 ml), poi frulla fino ad ottenere un composto omogeneo. Intanto, in una pentola versa la restante acqua. Aggiungi l’agar agar, mescola e porta ad ebollizione, mescolando continuamente per altri 3-4 minuti. Versa poi questo composto sugli altri ingredienti frullati precedentemente e amalgama bene. Trasferisci il composto in una formina leggermente oliata, infine fai raffreddare in frigo per circa 3-4 ore. Capovolgi il formaggio in un piatto e servi.

"Il veganismo non è rinunciare a qualcosa o perdere qualcosa; si tratta di guadagnare la pace dentro te stesso che deriva dall'abbracciare la non-violenza e dal rifiuto a partecipare allo sfruttamento del debole"

51


Mozzarelle di Riso SERVES: 3

150 g di Fecola di patate 210 ml di Latte di riso 180 g di Yogurt di soia naturale 40 ml di Olio di semi 1 pizzico di Sale 1 cucchiaino di Agar Agar (facoltativo)

Procedimento In un contenitore con i bordi larghi versate 20 ml di latte di riso e 40 ml di olio, mixate con un minipimer fino a quando non avrete ottenuto una panna vegetale. In un pentolino mischiate la panna ottenuta, il restante latte, la fecola di patate e il sale e cuocete a fiamma bassa, mescolando con una frusta i vari ingredienti. Quando inizierà ad addensarsi, aggiungete lo yogurt (e l’agar agar se avete scelto di utilizzarlo) e continuate a mescolare per qualche minuto. Quando l’impasto avrà raggiunto una consistenza densa e appiccicosa, che può essere lavorata con le mani, spegnete la fiamma e lavoratelo per formare tre palline simili a mozzarelle. (Attenzione: l’impasto è molto caldo quindi utilizzate dei guanti o passatelo per qualche secondo sotto acqua fresca corrente). Primi di servire, lasciate riposare in frigo per circa 2 ore.

"Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo"

52


Simil Parmigiano 120 g di Mandorle pelate 20 g di Semi di sesamo Un cucchiaino di sale 1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie 2-3 cucchiaini di aglio in polvere

Procedimento Tostate i semi di sesamo in una padella, fino a doratura e lasciateli raffreddare. Con un mixer da cucina tritate le mandorle a brevi impulsi, per evitare che rilascino olio. Aggiungete i semi di sesamo e il lievito in scaglie, frullate fino ad ottenere un composto sottile e granuloso. Aggiungete il sale e l’aglio e frullate un’ultima volta. Trasferite in un barattolo di vetro chiuso e conservate in frigo.

53


DOLCI


Barrette energetiche al burro di arachidi SERVES: 6

Per la Base 200 g di Farina di Cocco 200 g di Farina di Avena 4-5 Albicocche disidratate 1 cucchiaio di Sciroppo d’Agave Acqua q.b.

Procedimento In un frullatore, poni la farina di cocco, la farina di avena, le albicocche tagliate grossolanamente e lo sciroppo d’ agave, poi inizia a frullare e aggiungi l’acqua, quanto basta per ottenere un impasta omogeneo, liscio e facilmente modellabile con le mani, infine, stendi l’impasto sulla base di una teglia di media grandezza e ricoperta da carta da forno. In un pentolino, cuoci a fiamma bassa i 2 cucchiai di olio di cocco e il burro d’arachidi, mescolando per far amalgamare gli ingredienti, per 3-4 minuti o fino a quando l’olio sarà completamente fuso. Aggiungi uniformemente il composto ottenuto sulla base del biscotto e fai riposare in frigo per almeno 2 ore o fino a quando sarà completamente solido. Passato il tempo necessario, sciogli a bagnomaria la barretta di cioccolato e aggiungila uniformemente come ultimo strato, poi fai nuovamente riposare in frigo per almeno 3 ore o fino a quando sarà tutto completamente solido. Taglia le barrette e servi.

Per la Superficie 4 cucchiai di Burro di Arachidi 2 cucchiai di Olio di Cocco 1 barretta di Cioccolato Fondente Vegan 55


Torta alla frutta SERVES: 6-7

Questa prelibatezza vegan è semplicissima da preparare ed ha un piacevole gusto fruttato, può essere la soluzione perfetta per una merenda soffice e fresca, genuina

300 g di Farina Integrale 300 ml di Latte vegetale non zuccherato 100 ml di Olio di Semi di Girasole o Olio di Cocco Fuso 100 ml di Sciroppo d’Acero 15 g di Cremor Tartaro 5 g di Bicarbonato Pesche q.b. (o frutta a scelta) Procedimento In una terrina, unisci la farina, il bicarbonato e il cremor tartaro, poi incorpora il latte, l’olio e lo sciroppo d’acero, iniziando a mescolare bene con una frusta ed evitando di formare grumi, fino ad ottenere un impasto denso ed omogeneo. Versa l’impasto in una teglia per dolci, foderata con carta da forno, e decora la superficie con degli spicchi di pesca, poi cuoci in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti o fino a quando sarà perfettamente cotta. Fai la prova dello stecchino, sforna e servi.


Crepes con crema di mirtilli e spirulina SERVES: 4

Per le Crepes 250 ml di Acqua Frizzante 200 g di Farina di Avena 60 g di Fecola di Patate 25 g di Zucchero di Cocco 25 ml di Olio di Cocco, fuso 1 pizzico di Sale Per la Farcitura 1 lattina di Latte di Cocco 15 ml di Sciroppo d’Acero 5-6 Miirtilli Mezzo cucchiaino di spirulina in polvere

Procedimento In una ciotola, poni la farina d’avena, la fecola di patate, lo zucchero e il sale, poi inizia ad incorporare l’acqua e l’olio di cocco, mescolando con un frusta ed evitando di formare grumi, fino ad ottenere un impasto denso ed omogeneo. (se risulta troppo liquido, incorpora altra farina e in caso contrario altra acqua). Riscalda una padella antiaderente e con l’aiuto di un mestolo versa l’impasto, quanto basta per ricoprire omogeneamente la base della padella con uno strato sottile. (se preferisci, per evitare che si attacchi, puoi ungere la padella con un po’ di olio di cocco). Cuoci per circa 2 minuti a fuoco medio-basso o fino a quando la superficie inferiore si sarà dorata, poi con l’aiuto di una spatola gira la crepe e cuocila per altri 2 minuti e ripeti il procedimento fino ad esaurire l’impasto ed ottenere 4 crepes. In un mixer da cucina, poni la parte solida e cremosa della lattina di latte di cocco, aggiungi lo sciroppo d’acero, i mirtilli e la spirulina e poi frulla fino ad ottenere una crema densa ed omogena. Fai riposare la crema in freezer per circa 5/10 minuti o conservala in frigo, se non devi utilizzarla immediatamente, in modo tale da renderla più compatta. Farcisci le crepes con la crema e servi.


Palline cocco e cacao SERVES: 10

“Devi amare quello che fai. Ogni dolce ha la sua storia: la persona per cui lo prepari, i sentimenti che provi mentre lo prepari... ogni cosa entra nelle mani e mentre impasti pensi con le mani, ami con le mani e crei con le mani.”

4 cucchiai di Sciroppo d’ Agave 5 cucchiai di Cacao amaro in polvere 140 g di Datteri 100 g di Anacardi 4 cucchiai di farina di Cocco+ extra Un pizzico di Sale Bacche di Goji q.b. 1 cucchiaino di Farina di Mandorle 12 Mandorle circa, tostate Procedimento In un mixer da cucina frulla i datteri e qualche bacca di Goji, fino a formare una pasta cremosa. Aggiungi gli anacardi, la farina di mandorle e il cacao, frulla fino a ridurre le noci in piccoli pezzi. Poi, aggiungi 4 cucchiai di farina di cocco, l’agave e il sale, e mischia tutto con un cucchiaio fino a formare un composto liscio ed omogeneo, ma modellabile. Forma circa 12 palline con le mani e aggiungi al centro di ognuna una mandorla tostata. Rotola le palline in un po’ di cocco, fino a ricoprire totalmente la superficie di ognuna. Lascia riposare in frigo per minimo un’ora e servi.


Dessert con semi di chia e frutta SERVES: 1

Mousse al cioccolato e avocado

200 ml di Yogurt di Soia al Naturale 30 g di Semi di Chia 15 ml di Agave (o dolcificante naturale a scelta) 100 g di Fragole Menta fresca q.b.

SERVES: 1

1 Avocado maturo ½ Banana 15 g di Cacao amaro in polvere 10 ml di Sciroppo d’acero Scagli di Cioccolato vegan q.b. Procedimento In un mixer da cucina poni l’avocado, la banana, il cacao e lo sciroppo d’acero, poi frulla fino ad ottenere un composto omogeneo, denso e cremoso. (Attenzione: utilizza frutti maturi, per ottenere la consistenza giusta). Traferisci la mousse in due bicchieri, decorala con scaglie di cioccolato e cacao e servi.

Procedimento In un contenitore, unisci lo yogurt di soia e l’agave, aggiungi i semi di chia e mescola, poi fai riposare per circa 15 minuti. Intanto, lava bene le fragole, trasferiscile in un mixer da cucina e frulla fino ad ottenere un composto omogeneo, denso e cremoso. Passato il tempo necessario, disponi il mix di semi di chia sul fondo di un bicchiere di vetro o del contenitore in cui desideri servire il dessert. Sulla superficie, aggiungi le fragole e fai riposare in frigo per almeno mezz’ora. Decora con foglie di menta e servi freddo..


Crema dolce di zucca SERVES: 4

425 g di Zucca 160 ml di Latte vegetale 43 g di Zucchero di cocco 1 cucchiaino di Cannella 2 Chiodi di Garafano 2-3 cucchiai di Fecola di patate 1 pizzico di Sale

Procedimento Taglia la zucca, privala dei semi e cuocila in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. (Attenzione: non privarla della buccia). Quando sarà cotta, separa la polpa dalla buccia, utilizzando un cucchiaio ed elimina tutti i liquidi presenti, ponendola in un colino. In un mixer da cucina, frulla la polpa con il latte e la fecola, fino ad ottenere una crema liscia. Aggiungi lo zucchero, la cannella e il sale, poi frulla ancora per rendere tutto omogeneo. Trasferisci il composto in un pentolino, aggiungi i chiodi di garofano e cuoci a fuoco medio-basso, girando regolarmente per 6-7 minuti o finché la crema non si sarà addensata. Trasferisci in circa 6 bicchieri e servi calda.


Vegamisù SERVES: 2

2 lattine di Latte di Cocco 3 cucchiai di Sciroppo di Acero 1 cucchiaino di Estratto di Vaniglia 20 g di Cacao amaro in polvere 200 ml circa di Caffè liquido Biscotti vegan q.b.

Procedimento Conserva le lattine di Latte di cocco per almeno un giorno in frigo, in modo tale che siano abbastanza fredde. Poco prima di iniziare la preparazione della crema, fai raffreddare in freezer una ciotola di acciaio (per circa 15 minuti). Nella ciotola raffreddata, poni il latte di cocco, scartando l’acqua e utilizzando solo la parte solida. Con una frusta elettrica, sbatti il latte di cocco, fino ad ottenere una crema omogenea e morbida. (Attenzione: non sbatterla troppo, altrimenti tenderà a smontarsi). Aggiungi lo sciroppo, l’estratto di vaniglia e mescola. Conserva la crema in frigo, fino all’utilizzo. Intanto, versa il caffè in una ciotola e inizia ad inzuppare i biscotti che fungeranno da base per il Vegamisù, quindi dividendoli in pezzi se necessario. (Attenzione: non immergere troppo i biscotti nel caffè, altrimenti si ammorbidiranno troppo). Posiziona i biscotti sulla base dei bicchieri che utilizzerai come contenitore per il dessert. Aggiungi dei pezzi di biscotti in verticale, seguendo il contorno interno dei bicchieri e lasciando uno spazio vuoto al centro per la crema. Aggiungi la crema nei bicchieri, ricoprendo i biscotti. Rendi omogenea la superficie e cospargila con una spolverata di cacao. Servi.


Biscotti senza cottura SERVES: 15

100 g di Farina di Mandorle 100 g di Farina di Cocco 30 g di Malto di Riso 3 cucchiai circa di Acqua Marmellata a scelta q.b.

Procedimento In una ciotola, unisci la farina di mandorla e quella di cocco. Aggiungi l’acqua e inizia ad impastare con un cucchiaio di legno. Incorpora il malto di riso e impasta, fino a formare un composto abbastanza omogeneo, morbido e facilmente modellabile. (Attenzione: se risulta troppo liquido aggiungi altra farina di cocco e in caso contrario altra acqua). Forma una palla con l’impasto, mettila in una ciotola e falla riposare in frigo per almeno 20 minuti. Passato il tempo necessario, forma circa 15 palline con l’aiuto delle mani. Appiattisci ciascuna pallina con le mani o con l’aiuto di un cucchiaio, in modo tale da formare dei dischetti. Affonda il pollice al centro di ciascun dischetto, in modo tale da creare delle conchette. Nelle conchette, aggiungi un po’ di marmellata. Servi.


Biscotti simil oreo senza cottura SERVES: 15

Per l’impasto 150 g di Farina di Avena 30 g di Nocciole Tritate 75 g di Cacao amaro in polvere 60 g di Datteri 80 ml di Agave 50 ml di Olio di Cocco Fuso 1 pizzico di Sale Acqua q.b. Per la crema 120 g di Anacardi (lasciati in ammollo in acqua per tutta la notte) 20 ml di Acqua 20 ml di Olio di Cocco Fuso 30 ml di Agave 1 pizzico di Sale

Procedimento In una bacinella di acqua, lascia in ammollo i datteri per 3-4 ore, poi strizzali e tagliali grossolanamente. In un mixer da cucina, poni la farina d’avena, il cacao, le nocciole tritate, i datteri e il sale, poi inizia a frullare. Aggiungi lo sciroppo e l’olio di cocco fuso. Continua a frullare fino ad ottenere un impasto abbastanza omogeneo, morbido e lavorabile con le mani. (Attenzione: la consistenza dovrà essere simile a quella della pasta frolla, quindi se risulta troppo liquida aggiungi altra farina e in caso contrario incorpora un po’ d’acqua). Forma una palla e fai riposare l’impasto in frigo, avvolto in un foglio di pellicola per almeno 30 minuti. Passato il tempo necessario, stendi l’impasto con l’aiuto di un mattarello e forma 40 cerchi (o meno cerchi se preferisci farli più grandi), utilizzando un bicchiere o una formina per biscotti. (I 40 pezzi formeranno i 20 biscotti). Posiziona i cerchi su un vassoio e falli riposare in frigo per un’altra mezz’ora, intanto prepara la crema. Elimina l’acqua dagli anacardi e trasferiscili in un mixer da cucina. Aggiungi l’agave, l’olio di cocco fuso, i 20 ml di acqua, l’estratto di vaniglia e il pizzico di sale, poi frulla fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Farcisci i biscotti con la crema, spalmandone uno strato tra due cerchi. Fai riposare in frigo per un’oretta, in modo tale che si compattino alla perfezione e servi.


Mini Snack Alle Banane SERVES: 2

1 Banana 50 g circa di Noci 40 g di Cioccolato Vegan Stecchini q.b.

Procedimento Sciogli il cioccolato a bagnomaria. In una padella tosta leggermente le noci, poi tritale. Sbuccia e taglia le banane, in pezzi non troppo piccoli. Infila uno stecchino in ogni pezzo di banana e Immergi i pezzi nel cioccolato fuso e poi ricoprile di noci tritate. Fai riposare in freezer per dieci minuti, in modo tale che il cioccolato si solidifichi e poi servi.


Brownies SERVES: 6

200g di Farina integrale 100 g di Sciroppo d’ agave 3 cucchiai di Cacao amaro in polvere 15 g di lievito (mix di cremor tartaro e bicarbonato) 1 cucchiaino di Essenza di Vaniglia Buccia grattugiata di mezza Arancia 200 ml di acqua 100 ml di Olio di semi 100 g di Noci miste 150 grammi di Cioccolato vegan

Procedimento In una ciotola unite la farina, il cacao, il mix di cremor tartaro e bicarbonato. Mischiate in un’altra ciotola l’ acqua, l’olio, lo sciroppo d’ agave e la vaniglia. Versate a filo i liquidi nella prima ciotola, mescolando fino a creare un composto liscio ed omogeneo. Tagliate a scaglie il cioccolato e tritate le noci. Aggiungete al composto il cioccolato e le noci. Aggiungete la buccia d’arancia, incorporandola bene al composto. Versate in una teglia rettangolare. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti. Lasciate raffreddare e tagliate in pezzi. .

64


Gelato senza gelatiera SERVES: 3

4 Banane mature 10 Fragole mature

Procedimento Tagliate a pezzi le banane e le fragole, mettetele in un contenitore e lasciatele in freezer per qualche ora. Frullate la frutta con un mixer da cucina, fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Farcisci con pezzi di cioccolato o noci tritate e consumate immediatamente, . .


Crostatine con crema senza cottura SERVES: 10

200 g di Fiocchi di Avena 2 Banane mature 4 Datteri denocciolati 50 g di Noci Un cucchiaino di cannella 1 pizzico di Sale Per la crema 100 g di Anacardi 50 ml di Acqua+ Acqua per ammollo 10 ml di Sciroppo d’acero

Procedimento Poni gli anacardi in una ciotola con dell’acqua e lasciali in ammollo per tutta la notte. Elimina l’acqua di ammollo e trasferiscili in un mixer da cucina ed inizia a frullare, incorporando a filo l’acqua, quanto basta per ottenere una crema densa ed omogenea. Aggiungi lo sciroppo d’acero e mescola. In un mixer da cucina, poni le banane, i fiocchi di avena, i datteri, la cannella, le noci e il sale. Poi, frulla fino ad ottenere un impasto abbastanza omogeneo e lavorabile con le mani, (se risulta poco modellabile, aggiungi altra avena). Fai riposare in frigo per circa 30 minuti, in modo tale che l’impasto risulti completamente compatto e, passato il tempo necessario, dividi l’impasto in 10 palline. Appiattisci ciascuna pallina con l’aiuto delle mani, formando una cavità al centro di ognuna, in modo tale da creare dei piccoli cestini in cui aggiungere la farcitura. Farcisci con la crema e servi.


"Impara a cucinare, prova nuove ricette, impara dai tuoi errori, non avere paura. Ma soprattutto divertiti"

©2018 Patrizia Saccente Natureat ltd ©Patrizia Saccente “61 ricette vegane in 30 minuti” E-book is for personal use only. Using any part of this document for commercial purposes and/or electronically reproducing the collection in whole or in part is expressly prohibited. This E-book is for the purchasers only, so please do not forward any part of this document, electronically or otherwise. All content found in this E-book, including: text, images, or other formats were created for informational purposes only. The content is not intended to be a substitute for professional medical advice of your physician or other qualified health provider with any questions you may have regarding medical condition or dietary concerns. Never disregard professional medical advice or delay in seeking it because of something you have read in this E-book.

68


WWW.NATUREATBLOG.COM

23

www.natureat-food.com © Natureat ltd

Profile for Natureat

61 Ricette Vegane in 30 minuti  

Mangiare in maniera sana ed equilibrata, ma senza rinunciare al gusto, è fondamentale nella vita di tutti i giorni, ma spesso può risultare...

61 Ricette Vegane in 30 minuti  

Mangiare in maniera sana ed equilibrata, ma senza rinunciare al gusto, è fondamentale nella vita di tutti i giorni, ma spesso può risultare...

Advertisement