Page 1

Grottaglie

Castello Episcopio

XXXV Mostra del Presepe

CittĂ di Grottaglie Assessorato alla Cultura


Grottaglie

Castello Episcopio

XXXV Mostra del Presepe 7 dicembre 2014 › 6 gennaio 2015 a cura di Daniela De Vincentis

CittĂ di Grottaglie Assessorato alla Cultura


Grottaglie

Castello Episcopio

XXXV Mostra del Presepe 7 dicembre 2014 › 6 gennaio 2015

Comune di Grottaglie Ciro Alabrese, Sindaco Maria Pia Ettorre, Assessore alla Cultura

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA Sistema Museo – Valeria Galeone Sistema Museo – Simone Mirto

DIREZIONE DELLA MOSTRA Daniela De Vincentis

UFFICIO STAMPA Sistema Museo - Sara Stangoni

PRODUZIONE

SERVIZI, VISITE GUIDATE E LABORATORI DIDATTICI Sistema Museo FOTOGRAFIE CATALOGO Ciro Quaranta

PROGETTO GRAFICO Sistema Museo - Arianna Pulzonetti PROGETTO ESPOSITIVO Sistema Museo – Annamaria Maggio Sistema Museo – Annamaria Quaranta

Ringraziamo quanti hanno contribuito alla realizzazione della XXXV Mostra del Presepe. La complessità della Mostra ha richiesto l’impegno di numerose professionalità rispondenti a diversi profili e funzioni specifiche che hanno collaborato fattivamente per la buona riuscita dell’iniziativa.


Sommario Presentazione Ciro Alabrese Maria Pia Ettorre

pag. 7

XXXV Mostra del Presepe

pag. 9

Catalogo PUGLIA Grottaglie (Ta), Taranto CALABRIA Paola (Cs), Villa San Giovanni (Rc) CAMPANIA Atripalda (Av), Cava de’ Tirreni (Sa), Vietri sul Mare (Sa) EMILIA ROMAGNA Faenza PIEMONTE Verolengo (To) SARDEGNA Selargius (Ca) TOSCANA Arezzo

pag. 13

Premi

pag. 45

Verbale di premiazione

pag. 51

Disciplinare

pag. 53

Albo dei vincitori

pag. 55

Indirizzi dei partecipanti

pag. 60


7

Da trentacinque anni la Mostra del Presepe rappresenta, nella città di Grottaglie, un momento di incontro culturale ed artistico dedicato alla riflessione sulla sacralità del Natale e il presepe, che ne è la raffigurazione universalmente riconosciuta, ci trasmette messaggi sempre nuovi di profonda umanità, attraverso l’antica arte ceramica. Il Sindaco Ciro Alabrese


8

L’attenzione e l’interesse sempre crescenti nei confronti del presepe in ceramica, conferma, qualora ce ne fosse bisogno, l’elevato livello artistico raggiunto dai ceramisti grottagliesi e l’originale preziosità delle loro opere. Il Natale, quindi, si rinnova e rivive nelle figure tradizionali o stilizzate, realizzate con tecniche sapienti e innovative, producendo bagliori e colori che scaldano il cuore. Assessore alla Cultura Maria Pia Ettorre


XXXV Mostra del Presepe 9


La XXXV Mostra del Presepe di Daniela De Vincentis Responsabile Settore Cultura-Turismo-Musei della città di Grottaglie

I contenuti La Mostra del Presepe è una rassegna nata nel 1980 con l’intento di promuovere l’arte del presepe in ceramica che, nel corso degli anni, è divenuta un appuntamento di respiro nazionale dedicato esclusivamente al tema della Natività. Tra gli aspetti trattati nell’edizione di quest’anno, si ritrovano le immagini più antiche del repertorio cristiano, rappresentate tra spiritualità e tecnica artistica. Prevalgono la rappresentazione della Vergine con Bambino, quella della Sacra Famiglia e quella dell’Adorazione dei Re Magi, realizzati spesso come elementi o gruppi ceramici isolati, estrapolati dal contesto tradizionale costituito dalla grotta e dai personaggi che hanno da sempre popolato il mondo del presepe. Gli autori delle opere esposte nella XXXV edizione della Mostra del Presepe offrono della Natività una visione sintetica e concettuale. L’attenzione è rivolta prevalentemente al rapporto di coesione, armonia e intensità della Sacra Famiglia che diviene, spesso, un unico blocco armonioso. Tra le opere figurano composizioni con elementi mobili, monoblocchi, oggetti tradizionali arricchiti da modellazioni plastiche, vivacizzati dagli smalti e dai decori policromi, graffiti e incisi o, ancora, illuminati dal prezioso uso dei lustri metallici. Un insieme espositivo dalla resa moderna e contemporanea, capace di comunicare messaggi cristiani di grande attualità, in cui i segni, i fregi e le linee propongono un nuovo modo di interpretare il Natale. L’allestimento: un gioco di ombre tra le sagome discrete L’assetto scenografico si apre, nella prima sala, con una folta popolazione di animali realizzati negli anni con fogge e tecniche diverse. È un omaggio, in particolare, all’asino e al bue, da sempre collocati nella stalla dietro la mangiatoia ospitante Gesù e alle pecore, solitamente tante e disposte nei pressi dei pastori. Il tutto calato in un’atmosfera simbolica e spirituale in cui le geometrie del Castello medievale sono esaltate dal percorso lineare che porta verso la stella, fenomeno celeste da sempre guida di un percorso luminoso che orienta gli uomini verso il senso del bene e della pace.

11


Catalogo PUGLIA Grottaglie (Ta), Taranto CALABRIA Paola (Cs), Villa San Giovanni (Rc) CAMPANIA Atripalda (Av), Cava de’ Tirreni (Sa), Vietri sul Mare (Sa) EMILIA ROMAGNA Faenza PIEMONTE Verolengo (To) SARDEGNA Selargius (Ca) TOSCANA Arezzo

13


Grottaglie (Ta) - Puglia Paola Badella Il BeeAto Alt. cm 7; largh. max cm 65 Terraglia Pannello costituito da piastre intagliate a mano di varie dimensioni, realizzate con smalto verde e animate da pecorelle modellate plasticamente.

15


16

Grottaglie (Ta) - Puglia Ceramiche Artistiche Stefano Monteforte Adorazione dei Magi Alt. cm 30; largh. max cm 15 Ceramica dipinta, graffita e invetriata L’opera rielabora il tradizionale “pumo” grottagliese arricchito da una decorazione graffita in cui campeggia la Sacra Famiglia.


17

Grottaglie (Ta) - Puglia Ceramiche Carpe Diem La Famiglia Alt. cm 65; largh. max cm 40 Terracotta patinata La rappresentazione della Natività è ricreata all’interno del vaso su piede tra elementi architettonici classicheggianti.


Grottaglie (Ta) - Puglia Giovanni Cerbino Pupe e cavalieri nella cultura del presepe Alt. cm 32; largh. max cm 15 Ceramica dipinta, graffita e invetriata

18

La composizione presepistica è costituita da una serie di elementi plastici ispirati alla cultura popolare, rivisitata nella forma e nella decorazione.


19

Grottaglie (Ta) - Puglia Benedetta Del Monaco L’Annunciazione Alt. cm 50; largh. max cm 40 Terracotta patinata Il monoblocco in terracotta rappresenta, attraverso una sintesi plastica e formale, l’Angelo che annuncia l’evento della nascita del Bambino Gesù.


Grottaglie (Ta) - Puglia Angelo Pio De Siati e Bottega Vestita Caldo Natale Alt. max cm 40; largh. max cm 15 Ceramica invetriata Fuori concorso

20 La composizione, ispirata al vecchio “scarfa liettu” tratto dal tradizionale repertorio figulino, è arricchita dagli elementi plastici sovrapposti.


21

Grottaglie (Ta) - Puglia Michelangelo De Vincentis Angelo Alt. max cm 14; largh. max cm 25 Fotopietra Materiali diversi dalla ceramica Fuori concorso La pietra scolpita rielabora tecnicamente l’immagine di un angelo tratta dal ciclo di affreschi della Basilica di Santa Caterina d'Alessandria di Galatina.


Grottaglie (Ta) - Puglia Ciro Fasano Volti Alt. cm 55; largh. max cm 68 Terracotta

22

L’opera realizzata con la tecnica del colombino, si compone di tre vasi antropomorfi rappresentanti la Sacra Famiglia.


Grottaglie (Ta) - Puglia Giuseppe Filomeno Adorazione dei Magi Alt. cm 34; largh. max cm 74 Ceramica dipinta, graffita e invetriata con lustri L’opera è composta da elementi plastici interessati da una preziosa decorazione graffita, illuminata dalle accensioni del lustro dorato.

23


Grottaglie (Ta) - Puglia Domenico Galeone I doni dei Re Alt. cm 32; largh. max cm 17 Maiolica decorata

24

L’opera è composta da tre elementi ceramici muniti di coperchio, chiara allusione ai doni dei re Magi, riccamente decorati con motivi geometrici e floreali policromi.


25

Grottaglie (Ta) - Puglia Annamaria Gerlone Potiche con Natività Alt. cm 56; largh. max cm 40 Terracotta, acrilico e strass Il vaso ritrae la scena della Natività caratterizzata da una preziosa atmosfera di mistica sacralità.


26

Grottaglie (Ta) - Puglia Michele Greco Il Mio Cuore Alt. cm 40; largh. max cm 42 Pietra scolpita Materiali diversi dalla ceramica Fuori concorso L’opera dal profilo a forma di cuore ritrae la sagoma della Vergine con Bambino in posizione centrale.


Grottaglie (Ta) - Puglia Saverio Liuzzi Un mare di speranza Alt. cm 30; largh. max cm 25 Ceramica invetriata con lustri L’insieme compositivo ritrae il nucleo della Sacra Famiglia mentre viaggia in un simbolico mare di speranza.

27


28

Grottaglie (Ta) - Puglia Antonio Monteforte L’Annuncio Alt. cm 30; largh. max cm 30 Maiolica La superficie ceramica della campana è interessata dalla rappresentazione iconografica dell’Arcangelo Gabriele arricchita da motivi floreali monocromi.


Grottaglie (Ta) - Puglia Pasqualino Piludu Pizzineddu Alt. cm 30; largh. max cm 40 Paper clay L’opera abbandona l’iconografia tradizionale del Bambin Gesù svelandone la componente più umana seppur avvolta da un’aura divina.

29


Grottaglie (Ta) - Puglia Domenico Pinto Venite Adoremus Alt. cm 50; largh. max cm 35 Terracotta ingobbiata con lustri Fuori concorso

30 L’opera è costituita da un insieme di elementi plastici figurativi con la Sacra Famiglia, i Re Magi e gli animali che tradizionalmente popolano il presepe.


Grottaglie (Ta) - Puglia Massimiliano Quaranta Il Presepe Alt. cm 57; largh. max cm 69 Terraglia Il gruppo plastico si caratterizza per la sintesi concettuale e formale con la quale è rappresentata la Natività. Segnalata con la seguente motivazione: “Per l’immediatezza del linguaggio formale e per la purezza stilistica che offre una percezione diretta della Famiglia”.

31


32

Grottaglie (Ta) - Puglia Rotella di Mariarosaria Caramia Natività Alt. cm 50; largh. max cm 15 Maiolica L’opera si ispira concettualmente al crollo delle nascite attraverso Maria e Giuseppe, come parti di uno stesso blocco, ma posti di schiena e impossibilitati a procreare.


Grottaglie (Ta) - Puglia Francesco e Giuseppe Russo Suono di pace non un fra-stuono di guerra Alt. cm 40; largh. max cm 25 Maiolica Le forme stilizzate della Sacra Famiglia riprendono la tradizionale tromba di San Pietro, oggetto tratto dal repertorio figulino grottagliese.

33


Grottaglie (Ta) - Puglia Paolo Santoro Natività Alt. max cm 30; largh. max cm 25 Maiolica

34

La tradizionale zuppiera tratta dal repertorio tradizionale grottagliese è arricchita da elementi plastici sovrapposti in cui campeggia il gruppo della Sacra Famiglia. Premiata con la seguente motivazione: “Per la presentazione stilisticamente personalizzata della Sacra Famiglia, plasticamente modellata sull’oggetto tradizionale della zuppiera”.


35

Taranto - Puglia Mariateresa Di Nardo Natale 2014 Alt. cm 30; largh. max cm 30 Maiolica La rappresentazione iconografica della Natività è realizzata in forma stilizzata mediante linee e segni incisi.


Paola (Cs) - Calabria Vito Cofano La Notte di Natale Alt. cm 45; largh. max cm 45 Maiolica

36

La composizione plastica a tuttotondo rappresenta la Sacra Famiglia tra angeli, attraverso forme vigorose e stilizzate.


Villa San Giovanni (RC) - Calabria Aurora CalÏ Natale in proiezione Alt. cm 15; largh. max cm 33 Semirefrattario La composizione è caratterizzata da cilindri ceramici animati da sagome poste all’interno che richiamano le ombre cinesi.

37


38

Atripalda (Av) - Campania Enzo Angiuoni Natale ritrovato Alt. cm 10; largh. max cm 35 Maiolica L’opera elabora un’immagine moderna e contemporanea della Natività mediante segni e cromatismi stilizzati.


Cava de’ Tirreni (Sa) - Campania Rita Cafaro Natale‌matto! Alt. cm 15; largh. max cm 50 Maiolica e refrattario con lustro La scacchiera formata da mattonelle ceramiche e animata da numerosi personaggi, elabora il tema del Natale in forma ludica.

39


40

Vietri sul mare (Sa) - Campania Danilo Mariani Spirito incarnato Alt. cm 80; largh. max cm 30 Maiolica L’elemento ceramico dallo sviluppo verticale elabora il tema della Natività ispirandosi alla Creazione.


Faenza (Ra) - Emilia Romagna Carlo Zoli Angelo Diam. cm 30 Maiolica L’opera ospita una decorazione policroma stilizzata ispirata all’Angelo, messaggero di luce.

41


42

Verolengo (To) - Piemonte Simone Guida Sacra Famiglia Alt. cm 15; largh. max cm 8 Maiolica L’opera ritrae la Sacra Famiglia in un monoblocco plastico animato dalla intensità dei cromatismi della superficie ceramica. Segnalata con la seguente motivazione: “Per l’immediatezza del linguaggio formale e per la purezza stilistica che offre una percezione diretta della Famiglia”.


Selargius (Ca) - Sardegna Giuliana Collu Libro Presepe…..e fu storia Alt. cm 27; largh. max cm 38 Terracotta ingobbiata, maiolica Nell’opera la Natività è rappresentata come un libro da sfogliare, una rappresentazione fiabesca resa mediante alcuni elementi essenziali.

43


Arezzo - Toscana Andrea Roggi Famiglia Alt. cm 48; largh. max cm 35 Maiolica

44

La composizione è costituita da tre contenitori ispirati alla Sacra Famiglia, quale collegamento metaforico tra terreno e divino.


Premi 45


Opere premiate Grottaglie (Ta) - Puglia Paolo Santoro Natività Alt. max cm 30; largh. max cm 25 Maiolica La tradizionale zuppiera tratta dal repertorio tradizionale grottagliese è arricchita da elementi plastici sovrapposti in cui campeggia il gruppo della Sacra Famiglia. Premiata con la seguente motivazione: “Per la presentazione stilisticamente personalizzata della Sacra Famiglia, plasticamente modellata sull’oggetto tradizionale della zuppiera”.

47


Opere segnalate Grottaglie (Ta) - Puglia Massimiliano Quaranta Il Presepe Alt. cm 57; largh. max cm 69 Terraglia Il gruppo plastico si caratterizza per la sintesi concettuale e formale con la quale è rappresentata la Natività. Segnalata con la seguente motivazione: “Per l’immediatezza del linguaggio formale e per la purezza stilistica che offre una percezione diretta della Famiglia”.

Verolengo (To) - Piemonte Simone Guida Sacra Famiglia Alt. cm 15; largh. max cm 8 Maiolica L’opera ritrae la Sacra Famiglia in un monoblocco plastico animato dalla intensità dei cromatismi della superficie ceramica. Segnalata con la seguente motivazione: “Per l’immediatezza del linguaggio formale e per la purezza stilistica che offre una percezione diretta della Famiglia”.

49


50


Verbale di premiazione

CITTà DI GROTTAGLIE Provincia di Taranto

La Giuria presieduta dal Sindaco Avv. Ciro Alabrese e composta dal Reverendo Padre Florio Quercia, dalla Dott.ssa Clori Palazzo, Presidente Club Unesco di Brindisi, dall’Arch. Pierluigi De Castro, Collezionista, dal Tenente Giovanni Piscopo, Comandante della Compagnia Carabinieri di Martina Franca, e dalla Dott.ssa Daniela De Vincentis, Capo Settore Cultura – Turismo – Musei del Comune di Grottaglie, dopo aver visionato le opere a concorso si è così espressa: Premio unico Titolo: “Natività” Nome: Paolo Santoro, Grottaglie (Ta) Motivazione: “Per la presentazione stilisticamente personalizzata della Sacra Famiglia, plasticamente modellata sull’oggetto tradizionale della zuppiera”.

51


Segnalazioni Titolo: “Il Presepe” Nome: Massimiliano Quaranta, Grottaglie (Ta) Titolo: “Sacra Famiglia” Nome: Simone Guida, Verolengo (To) Motivazione: “Per l’immediatezza del linguaggio formale e per la purezza stilistica che offre una percezione diretta della Famiglia”.

52 Grottaglie, 06 dicembre 2014 La Giuria Ciro Alabrese Padre Florio Quercia Clori Palazzo Pierluigi De Castro Tenente Giovanni Piscopo Daniela De Vincentis


Disciplinare

CITTà DI GROTTAGLIE Provincia di Taranto XXXV MOSTRA DEL PRESEPE NATALE 2014 7 Dicembre 2014 – 6 Gennaio 2015 CASTELLO EPISCOPIO

DISCIPLINARE Art. 1 La Mostra si svolgerà a Grottaglie nel Castello Episcopio dal 07/12/2014 al 06/01/2015. Art. 2 La Mostra, quale approfondimento tematico sulla interpretazione del Presepe tra tradizione e innovazione, prevede il seguente premio: Premio unico di € 2.000,00. Art. 3 Le schede di adesione dovranno pervenire presso la sede del Museo della Ceramica entro il 21 novembre 2014, tramite fax ai nn. 099-5623866 - 099-5661152. Art. 4 La direzione artistica, a suo insindacabile giudizio, deciderà sull’ammissibilità al Concorso delle opere pervenute. Art. 5 Le spese di trasporto delle opere sono a carico dell’espositore. Art. 6 Le opere dovranno pervenire improrogabilmente entro il 1 dicembre 2014 e saranno coperte da assicurazione da parte dell’Amministrazione Comunale che provvederà anche ad un servizio di vigilanza diurno e notturno. Art. 7 Ogni autore può presentare un massimo di due opere, la cui esposizione sarà sottoposta a selezione.

53


54

Art. 8 Le opere dovranno essere realizzate in ceramica. Potranno comunque essere esposte, fuori concorso, opere realizzate con l’uso di altri materiali. Non saranno ammesse al concorso opere che presentino elementi in plastica. Art. 9 La selezione delle opere ammesse a concorso è svolta ad insindacabile giudizio dei curatori della Mostra e da tecnici del settore ceramico, di cui sarà data formale comunicazione ai partecipanti, non suscettibile di ricorso. Art. 10 Solo per le opere premiate o segnalate si procederà a formale motivazione del giudizio. Art. 11 Le opere non dovranno superare le misure di cm 70x70x70 (h-l-p). Art. 12 Per opere aventi dimensioni superiori sarà necessario un contatto preventivo con la Segreteria Organizzativa, che risponde al n° 099 5623866. Qualora le dimensioni non ne consentano l’inserimento in teca, l’opera non dovrà presentare elementi mobili, di piccole dimensioni. Art. 13 La Giuria che dovrà assegnare il premio relativo al Concorso sarà composta da rappresentanti del mondo artistico, giornalistico, culturale ed ecclesiastico e sarà nominata con delibera della Giunta Municipale di Grottaglie. Art. 14 La Giuria, insindacabilmente, valuterà le opere in concorso e, quale riconoscimento per l’opera più meritoria, aggiudicherà il premio unico di € 2.000,00 che sarà corrisposto entro 60 gg. dal verbale di proclamazione del vincitore. Art. 15 La Giuria potrà non procedere all’assegnazione dei premi o riconoscimenti nel caso in cui, a suo insindacabile giudizio, non ne ricorrano le condizioni. Art. 16 L’opera premiata diventerà di proprietà del Comune di Grottaglie e confluirà nel Museo dei Presepi in ceramica. Art. 17 Gli artisti partecipanti hanno facoltà di donare la propria opera in concorso al Comune di Grottaglie, che confluirà nel Museo dei Presepi in ceramica. Art. 18 La mostra relativa al XXXV Concorso del Presepe sarà documentata mediante un Catalogo. Art. 19 Le opere in Concorso non potranno essere ritirate, in qualunque caso, prima della chiusura della Mostra prevista per il 6 gennaio 2015. Art. 20 Dopo la chiusura della Mostra, l’espositore dovrà provvedere personalmente o tramite ditta da lui designata all’imballaggio ed al ritiro dell’opera in concorso. L’organizzazione conserverà, per gli imballaggi di fine mostra, solo le casse di legno. Art. 21 Le opere non premiate dovranno essere ritirate dagli interessati entro 10 giorni dalla chiusura della mostra, la cui Segreteria Organizzativa risponde ai nn° 800.545.333 -099.562.38.66.


Albo dei vincitori Mostra del Presepe di Grottaglie dalla I alla XXXIV edizione (1980-2013) 1980 PREMIO UNICO Leonardo Petraroli, Grottaglie 1981 PREMIO UNICO Giuseppe Anti, Grottaglie 1982 PRIMO PREMIO Angelo Pio De Siati, Grottaglie SECONDO PREMIO Oronzo Mastro, Grottaglie TERZO PREMIO Emanuele Esposito, Grottaglie 1983 PRIMO PREMIO Emanuele Esposito, Grottaglie SECONDO PREMIO Luca D’Abramo, Grottaglie TERZO PREMIO EX-AEQUO Vito Cofano, Grottaglie Angelo Carlucci, Grottaglie 1984 PRIMO PREMIO Domenico Caretta, Grottaglie

SECONDO PREMIO Carmelo Carriero, Grottaglie TERZO PREMIO Luca D’Abramo, Grottaglie 1985 PRIMO PREMIO Angelo Pio De Siati, Grottaglie SECONDO PREMIO EX-AEQUO Emanuele Esposito, Grottaglie Domenico Caretta, Grottaglie TERZO PREMIO Giuseppe Caraglia, Grottaglie 1986 PRIMO PREMIO Leonardo Petraroli, Grottaglie SECONDO PREMIO EX-AEQUO Cosimo Vestita-Vittorio Calabrese, Grottaglie Giuseppe De Tommasi, Lecce TERZO PREMIO EX- AEQUO Ciro De Vincentis-Cesare Cardinale, Grottaglie Giovanni De Vincentis-Domenico Pinto, Grottaglie 1987 PRIMO PREMIO Studio 2 DN (Luigi Di Palma-Giacomo D’Elia), Grottaglie

55


SECONDO PREMIO Sergio Valeri, Tuturano TERZO PREMIO Angelo Pio De Siati, Grottaglie

56

1988 PRIMO PREMIO Studio 2 DN (Luigi Di Palma-Giacomo D’Elia), Grottaglie SECONDO PREMIO Marcello Chiarenza, Antonino Negri, Antonio Sales, Lodi TERZO PREMIO Coop. Modulo Zero, Grottaglie 1989 PRIMO PREMIO Marcello Chiarenza, Antonino Negri, Lodi SECONDO PREMIO Nunzio Basile, Francesco Farina, Grottaglie

1991 PRIMO PREMIO Studio 3M (Pio Nono Mazza-Antonio Mannaro), Grottaglie SECONDO PREMIO Ornella Bernazzani, Fosso TERZO PREMIO EX-AEQUO Carmela Cofano, Montemesola Gabriele Tobia Pulone, Mazzara del Vallo 1992 PRIMO PREMIO Giancarlo Piani, Faenza SECONDO PREMIO EX-AEQUO Salvatore Trani, Grottaglie Giampiero Schirano, Pulsano TERZO PREMIO EX-AEQUO Michele Greco, Grottaglie Romeo Leone, Taranto

TERZO PREMIO EX-AEQUO Maria Corallo, Grottaglie Paolo Santoro, Grottaglie

1993 PREMIO UNICO (Sez. Opere in ceramica) Leonardo Petraroli, Grottaglie

1990 PRIMO PREMIO Domenico Pinto, Grottaglie

PREMIO UNICO (Sez. Opere in materiali diversi) Augusto Bruschi, Taranto

SECONDO PREMIO EX-AEQUO Ciro De Vincentis, Grottaglie Ciro Esposito, Grottaglie TERZO PREMIO EX-AEQUO Eligio Nigro, Grottaglie Carmelo Carriero, Grottaglie

1994 PREMIO UNICO (Sez. Opere in ceramica) Romeo Leone, Taranto


PREMIO UNICO (Sez. Opere in materiali diversi) Franco Miccoli, Taranto 1995 PREMIO UNICO (Sez. Opere in ceramica) Angelo Pio De Siati, Grottaglie PREMIO UNICO (Sez. Opere in materiali diversi) Masciullo Simeone, Taranto 1996 PREMIO UNICO Studio 3M (Pio Nono Mazza-Antonio Mannaro), Grottaglie 1997 PREMIO UNICO Giuseppe Patronelli, Grottaglie 1998 PREMIO EX-AEQUO Emanuele Esposito, Grottaglie Francesco Paolo Quaranta, Grottaglie 1999 PREMIO EX-AEQUO Angelo Martino Battista, Grottaglie Marcello Mastro, Grottaglie 2000 PREMIO EX-AEQUO Giuseppe Filomeno, Grottaglie Simona L’Assainato, Grottaglie

2001 PREMIO UNICO Studio 2 DN (Giacomo D’Elia- Luigi Di Palma), Grottaglie 2002 PREMIO EX-AEQUO Francesco Motolese- Francesco Carbotti, Grottaglie Lucio Liguori, Vietri sul Mare 2003 PREMIO EX-AEQUO Fratelli Monteforte, Grottaglie Francesco Narracci, Conversano 2004 PRIMO PREMIO Attilio Lenti, Taranto SECONDO PREMIO Marcello Mastro, Grottaglie TERZO PREMIO Alessandro Mautone, Cava De’ Tirreni 2005 PREMIO EX-AEQUO SEZ. PRESEPE CONTEMPORANEO Patrizia Marchi, Cava De’ Tirreni Antonio Masella, Grottaglie 2005 PREMIO EX-AEQUO SEZ. PRESEPE NELLA TRADIZIONE Vittorio Calabrese, Grottaglie Ciro D’Elia, Grottaglie

57


2006 PREMIO EX-AEQUO SEZ. PRESEPE CONTEMPORANEO Studio 3M (Pio Mazza – Antonio Mannaro), Grottaglie Domenico Galeone, Grottaglie

58

2006 PREMIO EX-AEQUO SEZ. PRESEPE NELLA TRADIZIONE Gianfranco Budini, Castel Bolognese Anna Bernasconi, Gavirate 2007 PREMIO SEZ. PRESEPE CONTEMPORANEO Domenico Pinto, Grottaglie 2007 PREMIO SEZ. PRESEPE NELLA TRADIZIONE Fasano Nicola S.r.l., Grottaglie 2008 PREMIO SEZ. PRESEPE CONTEMPORANEO Giovanni Cerbino, Grottaglie 2008 PREMIO SEZ. PRESEPE NELLA TRADIZIONE Salvatore Caraglia - Emiliano Miale, Grottaglie 2009 PREMIO SEZ. PRESEPE CONTEMPORANEO Antonio Masella, Grottaglie

2009 PREMIO EX-AEQUO SEZ. PRESEPE NELLA TRADIZIONE Francesco Narracci, Conversano Francesco Suraci, Paola 2010 PREMIO EX-AEQUO SEZ. PRESEPE CONTEMPORANEO Gianfranco Budini, Faenza Pasquale Liguori, Vietri sul Mare 2010 PREMIO SEZ. PRESEPE NELLA TRADIZIONE Pietro Caretta, Grottaglie 2011 PREMIO UNICO Francesco Maggio, Grottaglie 2012 PREMIO QUADERNO D’ARTE Domenico Pinto, Grottaglie PREMIO GIOVANE CERAMISTA Saverio Liuzzi, Grottaglie 2013 PREMIO QUADERNO D’ARTE Vito Cofano, Paola (Cs) PREMIO GIOVANE CERAMISTA Gianni, Umberto, Enrico Grottaglie 2014 PREMIO UNICO Paolo Santoro, Grottaglie


SEZIONE DIDATTICA 2008 PREMIO UNICO Roberta Campisi, Valentina Cavalera, Annalisa Milito Proff. Pasquale Chianura e Francesco Maggio 5^ A Sezione Ceramica-Istituto Statale d’Arte, Grottaglie 2009 PREMIO UNICO Istituto Statale d’Arte, Grottaglie 2010 PREMIO UNICO Liceo Artistico Statale “V. Calò” classe Vª A ceramica, Grottaglie

SEZIONE CADEAU 2000 PREMIO EX-AEQUO Francesco Paolo Quaranta, Grottaglie Salvatore Esposito, Santo Stefano di Camastra Domenico Caretta, Grottaglie 2001 PREMIO UNICO Francesco Paolo Quaranta, Grottaglie 2002 PREMIO EX-AEQUO Francesco Fasano, Grottaglie Ceramiche Val Demone, Santo Stefano di Camastra

2003 PREMIO EX-AEQUO Mirta Morigi, Faenza Giovanni Lenti, Treviso Alunni dell’Istituto Statale d’Arte (Federica Gallone, Tania Lombardi, Fabrizio Santoro), Grottaglie 2004 PREMIO UNICO Geco Generi Contemporanei (Francesco e Antonio Spagnulo), Grottaglie

59


Indirizzi dei partecipanti GROTTAGLIE (TA)

Fasano Ciro Via Caravaggio, 8 Tel. 347 1707136

Badella Paola Via Umberto I, 16 Cell. 349 3810532 paolabadella.pabĂ @gmail.com

Filomeno Giuseppe Via Paganini, 46 Cell. 340 2649832 giufil1979@libero.it

Ceramiche Artistiche Stefano Monteforte Via Leone XIII, 5 Tel. 099 5668661 stefanomonteforte@libero.it

Galeone Domenico Via R. Morandi, 66 Cell. 349 6757429 domenicogaleone@alice.it

Ceramiche Carpe Diem Via Leonardo da Vinci, 12 Cell. 340 0657599 carpediemceramiche@libero.it

Gerlone Annamaria Via Portelle delle ginestre, 1 Cell. 340-2212022 annamariagerlone@libero.it

Cerbino Giovanni Via Balestra, 7 Cell. 347 5565211 ceramiche@labottegadelgraffito.it

Greco Michele Via Portofino, 12 Cell. 348-1226540

PUGLIA

60

Del Monaco Benedetta Via Ariosto, 66 Cell. 348 0835497 bene64@tin.it De Siati Angelo Pio e Bottega Vestita Via Santa Sofia, 23 Cell. 346 1572422 bottegavestita@live.it De Vincentis Michelangelo Via Bellini, 3 Cell. 338-5475452 michelangelodev@libero.it

Liuzzi Saverio Via Marzabotto, 1 Tel. 328 7022545 sliuzzi@libero.it Monteforte Antonio Via Papa Leone XIII, 7 Tel. 099 5661741 info@ceramichemonteforte.it Piludu Pasqualino Via Taranto, 38 Tel. 329 7293275 info@pasqualinopiludu.it


Pinto Domenico Via Crispi, 6 e 99 Tel. 099 5668070 domenicopinto45@libero.it Quaranta Massimiliano Via Catalani 45/A Cell. 345 4692096 massimilian.quarant@gmail.com Rotella di Mariarosaria Caramia Via delle Torri, 5 348 0341798 caramiamariarosaria@gmail.com Russo Francesco e Giuseppe Via Cagliari, 7 Cell. 099 5669144 Fra88_2008@libero.it Santoro Paolo Via Paritaro, 67 Tel. 324 8930438 TARANTO Di Nardo Mariateresa Via Elio, 55 Cell. 330-385558 Tel. 099 339867 semata@libero.it

VILLA SAN GIOVANNI (RC) Calì Aurora Via Gondar trav. B, 4 Tel. 0965 812774 Cell. 333 5322562 aurora.cali@libero.it

CAMPANIA ATRIPALDA (AV) Angiuoni Enzo Via A. Gramsci, 17 Cell. 333 2589539 Tel. 0825 624680 enzoangiuoni@libero.it CAVA DE’TIRRENI (SA) Cafaro Rita Via F. Sorrentino, 4 Cell. 347 6597454 Tel. 089 461795 rita.cafaro@virgilio.it VIETRI SUL MARE (SA) Mariani Danilo Via Strettola, 6 Cell. 333 4555381 danilo@vietriscotto.it

CALABRIA PAOLA (CS) Cofano Vito Via Torre del Soffio, 5 Tel. 0982-612797 Cell. 302-8141815 vcofano@libero.it

EMILIA ROMAGNA FAENZA Zoli Carlo Via Badia, 33 (Pieve Cesato) Cell. 347 5311505 carlozoli@libero.it

61


PIEMONTE VEROLENGO (TO) Guida Simone Via Giolito, 90 Cell. 346 1384928 simone_guida88@libero.iit

62

SARDEGNA SELARGIUS (CA) Collu Giuliana Via Gobetti, 1 Cell. 333 1889488 giulianacollu@yahoo.it

TOSCANA AREZZO Roggi Andrea Via Romana, 57 Cell. 338-3746440 ceramicheartistiche@interfree.it


In copertina: Particolare del presepe monumentale di Leonardo Petraroli, Grottaglie_Foto: Ciro Quaranta. Copyright 2015 Città di Grottaglie. Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata. L'editore è a disposizione degli eventuali detentori di diritti che non sia stato possibile rintracciare.

Museo della Ceramica di Grottaglie  

Catalogo XXXV Mostra del presepe 2014

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you