Issuu on Google+

Il MAGAZINE dello sci agonistico giovanile DI

anno 1 - numero 3 - supplemento a Race ski magazine n. 123

EQUIPE 2 LA CONFERMA La festa dell’Equipe Limone in piazza Chanoux ad Aosta. Per il club diretto da Roberto Saracco si tratta della seconda vittoria consecutiva

TUTTI I SERVIZI DA PAG. 16 A PAG. 19 DI ANDREA CHIERICATO E DAVIDE MARTA

L’Equipe Limone trionfa nel 3° Memorial Fosson di Aosta, un’edizione di altissimo livello sotto tutti gli aspetti. Ottime gare di Carlotta Saracco e Paolo Padello AC ATTUALITà

CIRCUITO ASPIRANTI

Annunciata la chiusura degli impianti di Caspoggio

DA VILLA E SALA IN EVIDENZA Successo per le gare di LaVilla dedicate alla categoria Aspiranti

A PAG. 20 DI CLAUDIO PRIMAVESI

TN NOVITà

Parallelo di Natale, vince il Panarotta A PAG. 37

IN OMAGGIO

IL POSTER DI TINA MAZE

A PAG. 5 DI GABRIELE PEZZAGLIA

AOC PULCINI

IL MONDOLE’ PROFETA IN PATRIA Il club organizzatore si impone nella prima edizione dell’International Ski Games A PAG. 12 DI LUCA GIACCONE

JASMINE FIORANO

FEDERICA SOSIO

Q&A BOTTA E RISPOSTA

EDITORIALE di Davide Marta

VENTO DI CAMBIAMENTO?

T

re stagioni fa, quando abbiamo annunciato l’organizzazione del primo Memorial Fosson in sinergia con lo sci club Aosta, l’iniziativa è stata presa sottogamba dalla FISI. È stata anche definita una perdita di tempo. «Ma perché buttare via tempo e denaro per una cosa del genere, quando ci sono le gare istituzionali?». Non siamo permalosi, le opinioni degli altri vanno sempre ascoltate. Però siamo andati avanti per la nostra strada e in poco tempo la manifestazione è cresciuta tantissimo, al punto che quest’anno godeva di una standing da Campionato Italiano di categoria. Con una piccola differenza: in pista, in partenza e al traguardo si respirava il clima giusto per una competizione giovanile, senza

GIULIA BENEDETTI

stress ed esasperazione, a tutto vantaggio delle prestazioni agonistiche dei ragazzi. La cosa che mi ha colpito, però, è che altri hanno colto il segnale che abbiamo lanciato. A Prato Nevoso ha avuto un notevole successo la prima edizione degli International Ski Games, alla Paganella si è disputato uno sfizioso parallelo per la categoria Children. Qualcuno in più ha capito che abbiamo a che fare con atleti giovani, che hanno bisogno di un ambiente adatto alle loro esigenze, con un contorno adeguato e programmi all’altezza. Non pensiamo di essere bravi, semplicemente attenti a ciò che avviene attorno. Se la FISI vorrà considerare utile questo spunto, potremo dire di aver fatto qualcosa di davvero costruttivo per il movimento.

ALESSIA MEDETTI

ROBERTA MIDALI


2

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

GRAND PRIX

CLASSIFICA GRAND PRIX ITALIA (DOPO VALGRISENCHE) 1. Alex Zingerle (Fiamme Gialle) ............................ 340 2. Pietro Franceschetti (Esercito) ...................... 325 3. Fabian Bacher (Forestale) .................................. 202 4. Alex Martiner (Alto Adige) .................................. 118 4. Giordano Ronci (Esercito) ................................... 118 6. Sebastiano Finazzer (Trentino) ........................ 114 7. Tommaso Sala (Alpi Centrali) ............................. 104 8. Luis Kuppelwieser (Alto Adige) .......................... 100 9. Emanuele Buzzi (Forestale) .................................. 94 10. Alex Hofer (Fiamme Gialle) ................................. 93

I IL PUNTO DI VISTA spazio allenatori

Schenal: «Stiamo faticando, ma sono fiducioso per la stagione»

l Veneto ‘zoppica’. Vuoi per infortuni, vuoi perché la formazione del forestale Andrea Schenal è composta prevalentemente da Aspiranti, ma nelle gare Grand Prix fa un po’ fatica. «È vero, ci sono diverse cause, innanzitutto paghiamo l’assenza di Tiberio Guidolin ed Edoardo Longo. Il bolognese si è fermato appena rientrato, lo aspetto competitivo da fine gennaio. E poi devo dire che, avendo messo in piedi una formazione di Aspiranti, con questo circuito si fa fatica a emergere, ma la strada è giusta». Il ‘senatore’

veneto è soddisfatto dell’inizio di stagione di Andrea Scuccato: «È partito forte, ora mi aspetto tanto anche da Enrico Cirillo. Pietro Cipriani è andato abbastanza bene. Ha chiuso a ridosso del podio Aspiranti sia la supercombinata della Val Gardena che lo slalom di Corno alle Scale. Fra i Giovani in squadra, Niccolò Menegalli è uscito troppo, ma sono sicuro che adesso cambierà la musica». Ancora Schenal: «A livello generale mi sono piaciuti molto Davide Da Villa e Tommaso Sala, come squadra, nel complesso, il Trentino. Fra

i FuturFisi dico Pietro Franceschetti, è quello che è progredito maggiormente». Le ultime battute sul circuito: «Difficile, di qualità. Speriamo solo che questo alto livello non sia la causa di un minor numero di partecipanti. Credo invece che sia più un problema economico generale».

LA SCOSSA dagli Aspiranti

CIRCUITO NAZIONALE | Dalle tappe di dicembre arrivano i primi segnali. Buon avvio di stagione per Da Villa, Liberatore e Sala. Bene anche gli ‘azzurrini’ Franceschetti, Zingerle e Bacher.

Gabriele Pezzaglia

I IL PUNTO DI VISTA spazio allenatori

Habicher «Questo circuito è la miglior soluzione per far crescere i giovani»

Ecco gli atleti che si sono messi in evidenza e quelli che hanno deluso nelle prime uscite stagionali.

Pietro Franceschetti Esercito È migliorato in gigante, va bene in slalom. È abbastanza solido,deve essere solo più veloce. Fra gli slalomgigantsiti di FuturFisi è quello sicuramente più costante. In Coppa Europa ha iniziato a far parte integrante del contingente per lo slalom.

Fabian Bacher Forestale

FIS | Grand Prix maschile

È iniziato il Grand Prix. Gennaio è il mese cruciale del circuito nazionale giovanile, che per il secondo anno vede un confronto serrato con l’eccellenza Senior italiana. Le prime gare hanno subito fatto intuire una convivenza positiva fra Giovani e Senior, una miscela di qualità. Ne è convinto Devid Salvadori, al primo anno nel ruolo di responsabile della squadra C e supervisore per la FISI di tutto il ‘pianeta giovani’: «Un circuito di ottimo livello, i Giovani si confrontano con un gruppo Senior di qualità, composto principalmente da atleti che giungono dai corpi militari e dai club». Pochi Senior ma validi, elemento perfetto per aumentare la qualità del circuito giovanile ma senza avere numeri esagerati, questo in sintesi, secondo Salvadori, il significato della manifestazione. Dopo le prime FIS e le gare di Coppa Europa, il coach bresciano inizia a fare un primo punto della situazione. «Innanzitutto devo precisare che ogni scelta è fatta verso un unico indirizzo, ovvero offrire chance ai più meritevoli, dando comunque a tutti possibilità di esprimersi - ha detto Salvadori -. È un indirizzo generale della FISI, che vale non solo per la squadra nazionale ma anche per i Comitati. Da quest’anno è necessario guardare il ‘pianeta giovanile’ nel suo insieme, senza steccati. Fra gli ‘azzurrini’ bene Pietro Franceschetti, Alex Zingerle, Fabian Bacher, che si sono mossi positivamente fra Grand Prix e Assoluti. Stefano Baruffaldi aveva iniziato forte ma non si sta allenando in slalom per problemi alla

UP & DOWN

In slalom cresce, però deve finalizzare di più. Ha il ‘colpo in canna’ che può ‘sparare’ da un momento all’altro. In gigante è migliorato quando i tracciati girano e sono angolati, quando ci sono più spazi fa ancora fatica.

Alex Zingerle Fiamme Gialle In gigante ha fatto passi avanti considerevoli, anche in slalom è cresciuto. Nella ‘sua’ La Villa ha esordito in Coppa del Mondo fra le ‘porte larghe’, una bella soddisfazione.

Alex Hofer Fiamme Gialle In Coppa Europa è entrato nei ‘top trenta’ in slalom, un’iniezione di fiducia importante. È un tipo che non si accontenta, un attaccante, sa osare. Ancora un po’ scomposto, ma ha tanto margine.

Johannes Damian Alto Adige All’ultimo anno di categoria, ha iniziato forte, in particolare in slalom. È consapevole che questa stagione è quella del lancio fra i ‘big’ e le prime gare lo dimostrano. La determinazione è uno dei suoi tratti distintivi.

Michele Gualazzi Alpi Occidentali

In evidenza L’altoatesino Johannes Damian in azione

Devid Salvadori al primo anno come responsabile della squadra maschile FuturFISI

mano. In Coppa Europa è entrato nei primi 30 Alex Hofer, un ottimo segnale. Per i velocisti, nelle prime gare di Coppa Europa e come apripista nelle tappe italiane di Coppa del Mondo ha convinto Henri Battilani. Ivan Codega in recupero, ma non deve mollare proprio ora. Fra quelli che fanno più fatica Michele Gualazzi e Nicolò Menegalli, ma la sta-

l ‘buongiorno si vede dal mattino’ dice un proverbio. Questo detto calza giusto per il Comitato Alto Adige. Un’ottima partenza per il team di Karl Heinz Habicher, che si dice soddisfatto dalle prime gare del circuito Grand Prix. «Sicuramente rispetto all’anno scorso abbiamo un’altra marcia - ha esordito il coach altoatesino -. Sono contento di Luis Kuppelwieser, di Johannes Damian e di Alex Martiner. A livello nazionale sono i ragazzi che meglio si sono espressi. In squadra azzurra ho visto un Alex Zingerle decisamente più

gione è lunga». E fuori squadra, com’è la situazione? L’Alto Adige si sta distinguendo. Soprattutto Johannes Damian e Luis Kuppelwieser, come dimostrano i risultati di Gardena e Corno alle Scale. «Anche Davide Cazzaniga ha fatto vedere buone cose a Bormio come apripista, per questo si è meritato la Coppa Europa a Wengen. I nostri Giovani stanno già riempiendo i contingenti nel circuito continentale, questo è un bene». Fra gli Aspiranti Salvadori segnala Davide Da Villa e Federico Liberatore, entrambi convocati per la Coppa Europa e poi Tommaso Sala. Si sta facendo spazio anche Antonio Moriconi, almeno se guardiamo le gare del circuito Aspiranti. L’ultima parola è per Giordano Ronci: «È il nostro riferimento a livello giovanile, anche se fa parte integrante della B non dimentichiamo che è un ‘92 e sarà la punta di diamante azzurra per i Mondiali Juniores».

maturo e poi c’è Alex Hofer, uno su cui è giusto puntare molto. In slalom è forte e attenzione, ha ancora margine. Stesso discorso per Fabian Bacher. Poi c’è Aaron Hofer, ma la sua stagione non è praticamente iniziata. È un discesista, i suoi terreni devono arrivare». Intanto nel gruppo ‘Sud-Tirol’ stanno andando ‘come dei treni’ Stefan Rungger e Simon Maurberger: «In allenamento sono di gran lunga i più forti, ma escono troppo. Mi aspetto molto da loro, occhio anche a Christoph Atz. Nel complesso siamo partiti bene, ma

la stagione potrà darci tante altre soddisfazioni». Habicher è entusiasta del circuito: «Penso che abbiamo trovato la miglior soluzione per far crescere i nostri giovani».

Ha bisogno di sbloccarsi, magari con un risultato significativo. In gigante a tratti fa vedere anche buone cose, ma manca in regolarità. In slalom fa fatica. 

Emanuele Buzzi Forestale Nelle prime gare Grand Prix non ha brillato. Ha corso nelle prove veloci di Coppa Europa e ha fatto l’apripista in Gardena. Ci si aspetta molto da lui, è un polivalente di razza. 

Nicolò Menegalli FORESTALE In estate e autunno era fra i FuturFisi più veloci. Purtroppo è uscito parecchie volte, buttando via occasioni importanti. Tecnicamente c’è, arriverà. 

Aaron Hofer FIAMME GIALLE Stesso discorso fatto per Buzzi: non è stato protagonista alle gare Grand Prix. Ha fatto da apripista in Coppa del Mondo, è un velocista, ha bisogno di superG e discese per esprimersi. Indietro in slalom e gigante.

Carlo Beretta Esercito

Karl Heinz Habicher

A vedere dalle prime gare, per esempio le FIS ‘veloci’ a Tignes e Grand Prix, sembrerebbe in difficoltà. Dopo l’uscita dalla C della scorsa primavera, adesso ha bisogno di un risultato per riaprire la stagione. Coraggio. 


GENNAIO 2013 \\ RepartoCorse

3

FIS | Grand Prix Italia

RACE > RESULTS



Michael Eisath in azione ©Ralf Brunel

Super Eisath più forte di tutti

IN FORMA | Il poliziotto altoatesino è in testa alla classifica assoluta del circuito grazie a due vittorie e un secondo posto Per il secondo anno la Coppa Italia non esiste più come singolo circuito. Il Grand Prix Italia ha infatti unito la ‘vecchia’ Coppa Italia e il circuito istituzionale delle FIS Giovani. Due le classifiche: quella assoluta del Grand Prix, alla quale concorrono tutti gli italiani al via, dai Giovani ai Senior, dagli atleti in squadra a quelli di club e comitato, e quella Giovani che racchiude tutti gli atleti della categoria, compresi i ‘FuturFisi’, da quest’anno con i rispettivi Comitati per quanto concerne le vecchie ‘FIS Giovani’. Tornando al Grand Prix assoluto, chi vincerà la classifica finale avrà ancora il posto di diritto in squadra nazionale. Lo scorso anno fu Giulio Bosca dell’Esercito a primeggiare, entrando di diritto nel gruppo Coppa Europa capitanato da Alessandro Serra. Non cambia il regolamento: solo i Senior, nati nel ’90 e ’91, potranno ‘giocarsi’ il posto in azzurro. Sono dunque esclusi gli atleti dall ’89 in poi che, in caso di vittoria finale, lasceranno il posto al primo Senior in clas-

sifica. In questo inizio di stagione sono state tre le gare disputate. Dopo le prime prove Michael Eisath delle Fiamme Oro domina il circuito. Altoatesino della Val d’Ega, classe 1990, tre anni fa era inserito in squadra ‘C’. È partito davvero forte e in tre gare ha conquistato due vittorie e un secondo posto. Siamo all’inizio è vero, ma il fratello dell’azzurro Florian è il candidato numero uno alla vittoria finale. Ha trionfato nella supercombinata in Val Gardena e nel gigante di Corno alle Scale. In supercombinata ha avuto la meglio su Luis Kuppelwieser dell’Alto Adige e sul FuturFisi Pietro Franceschetti. Al Corno sempre su Franceschetti, Alex Zingerle della C, sul poliziotto Andrea Ballerin, che però è nato nel 1989, quindi sui forestali Jacopo Di Ronco, 1990, e Federico Vanz, classe 1987. Nello slalom è stato secondo solo all’azzurro della B Giordano Ronci. Terzo Ballerin, quindi Zingerle e Nicola Rota, sci club UBI Banca Goggi, classe 1989.

CORNO ALLE SCALE SLALOM GIGANTE FIS GRAND PRIX GIOVANI 22.12.12

VAL GARDENA SUPERCOMBINATA FIS GRAND PRIX GIOVANI 3.12.12

Inserite in calendario fra Natale e la fine dell’anno, le gare organizzate dallo sci club Alfonsine sono state successivamente anticipate a prima di Natale per paura di perdere presenze rilevanti. Pietro Franceschetti ‘sugli scudi’ nel primo gigante del circuito giovanile nazionale. Sulle nevi dell’Appennino bolognese l’atleta FuturFisi sale sul gradino più alto del podio. Dopo lo slalom, il trentino cresce anche in gigante, e questa vittoria lo pone fra gli ‘azzurrini’ più in forma del momento. Tutto il podio parla azzurro: secondo è Alex Zingerle, terzo un Ivan Codega davvero in netta ripresa dopo un autunno in difficoltà. Poi ci sono Federico Poncet, Tommaso Sala, primo fra gli Aspiranti, Alex Martiner, Fabian Bacher, Alex Hofer e il secondo Aspirante, Hannes Zingerle. Pierre Lucianaz terzo Aspirante. 

Il circuito Grand Prix parte con una supercombinata superG (valido come gara FIS) e slalom. Sul gradino più alto del podio un atleta non inserito nella squadra nazionale: Luis Kuppelwieser (nella foto), rappresentante del Comitato Alto Adige. Il team sudtirolese, dopo una stagione incolore, è partito subito con la giusta determinazione. Pietro Franceschetti e Matteo De Vettori completano il podio. Peccato per ‘Deve’, incorso pochi giorni dopo questo risultato in un infortunio al ginocchio che lo ha costretto ad abbandonare anzitempo la stagione agonistica. L’altoatesino Christoph Atz è il primo Aspirante. 

CLASSIFICA 

CLASSIFICA 

1. Pietro Franceschetti  (Esercito - 1993) ��2.04.39 2. Alex Zingerle (Fiamme Gialle - 1992) ����2.04.89  3. Ivan Codega (AC - 1992) �������������������������2.05.51 4. Federico Poncet (AOC - 1992) ����������������2.05.58 5. Tommaso Sala (AC - 1995) ���������������������2.05.61

1. Luis Kuppelwieser (AA - 1993) ���������������������2.16.31  2. Pietro Franceschetti (Esercito - 1993)������� 2.16.37 3. Matteo De Vettori (Fiamme Gialle - 1993) �2.16.47 4. Maximilian Messner (AA - 1994) ����������������2.16.78 5. Emanuele Buzzi (Forestale - 1994) ������������2.16.87

CORNO ALLE SCALE SLALOM SPECIALE FIS GRAND PRIX GIOVANI 23.12.12

Il podio di Corno alle Scale

CLASSIFICA 

1. Giordano Ronci  (Esercito - 1992)������������������� 1.57.39 2. Alex Zingerle (Fiamme Gialle - 1992) ������������ 1.58.66  3. Johannes Damian (AA - 1992) ������������������������ 1.59.84 4. Fabian Bacher (Forestale - 1993) ������������������ 2.00.09 5. Pietro Franceschetti  (Esercito - 1993) ���������� 2.01.14

Il primo slalom Grand Prix ha visto la presenza del campione italiano Giovani in carica, l’atleta del gruppo Coppa Europa Giordano Ronci che, dopo il secondo posto della prima manche, riesce a conquistare il successo. Uno slalom corso sul ‘barrato’. Alex Zingerle scivola al secondo posto, sul gradino più basso sale Johannes Damian, atleta del Comitato Alto Adige. In classifica anche uno specialista delle ‘porte strette’, Fabian Bacher, e a seguire il vincitore del gigante Pietro Franceschetti. Il primo Aspirante in classifica è Simon Maurberger, quindi Matteo Pellissier e Federico Paini. 


4

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

FIS | Ultim’ora

GRAND PRIX IN VALLE D’AOSTA in luce Franceschetti e Zingerle GARE | Dopo la pausa natalizia è ripreso il circuito istituzionale con le due tappe valdostane. Successi per il trentino e per il finanziere altoatesino che vince anche il secondo slalom. Delsante si è imposto nel gigante FIS Andrea Chiericato

RACE > RESULTS 

VIVA VOCE

Dopo le gare di Corno alle Scale e la ‘pausa natalizia’ è ripreso il circuito Grand Prix. Il circuito istituzionale FISI è ripartito dalla Valle d’Aosta, dove dall’8 all’11 gennaio si sono disputate quattro gare FIS: due slalom giganti a La Thuile e altrettanti slalom a Valgrisenche. Solo il primo gigante e il primo slalom però erano valevoli per la classifica Grand Prix. Sulle nevi valdostane quattro gare impegnative, corse su piste e tracciati tecnici, molto selettivi. Tante le uscite di pista: nello slalom di Valgrisenche solamente 24 atleti degli oltre 110 partenti hanno tagliato il traguardo della seconda manche. Tornando a La Thuile, nella prima gara disputata sulla ‘Diretta 2’, successo assoluto del carabiniere Adam Peraudo, autore di una buona prima manche. Seconda e terza posizione per la coppia delle Fiamme Oro formata da Rocco Delsante e Michael Eisath. Nella classifica Grand Prix, successo del trentino Pietro Franceschetti, quinto assoluto, davanti ad Alex Zingerle e Andrea Ravelli. Quarta e quinta posizione per Carlo Beretta e Michele Gualazzi, apparsi in leggera ripresa dopo un avvio di stagione difficile. Nella replica del giorno seguente, prova valida esclusivamente come FIS e non come Grand Prix, Rocco Delsante vince la gara risalendo dalla terza

LA THUILE SLALOM GIGANTE FIS GRAND PRIX GIOVANI 08.01.2013

TOMMASO… SALE! Inizio anno scoppiettante per Tommaso Sala. Nelle FIS Grand Prix valdostane di inizio gennaio ha collezionato due ottimi risultati, chiudendo il secondo gigante di La Thuile e il primo slalom di Valgrisenche all’ottavo posto assoluto. Per Sala doppia vittoria nella graduatoria Aspiranti, risultati che fanno ben sperare per i prossimi appuntamenti. Nell’ultimo slalom qualche errore che è costato l’uscita quando occupava l’undicesima posizione. «Peccato, ho sbagliato sul muro centrale. Poi ho recuperato ma dopo poco sono uscito. Un’uscita stupida, banale, forse dovuta anche alla stanchezza fisica dopo quattro giorni di gare impegnative». La Thuile e Valgrisenche, due piste difficili con terreno duro, come le hai trovate? «Belle e divertenti. Dovrebbero essere tutte così le gare. Neve dura e barrata». Dopo quattro giornate positive in Valle d’Aosta, quali sono i principali obiettivi stagionali? «Sicuramente faccio un pensierino agli EYOF, gli Europei Giovanili di metà febbraio a Brasov. Poi, senza dubbio, punto a vincere gli Aspiranti e a far bene ai Campionati Italiani Giovani».

1. Pietro Franceschetti (Esercito - 1993) ��������������� 2.18.26 2. Alex Zingerle (Fiamme Gialle - 1992) ���������������� 2.18.96 3. Andrea Ravelli (Fiamme Gialle - 1992) ������������� 2.20.06 4. Carlo Beretta (Esercito - 1992) ��������������������������� 2.20.09 5. Michele Gualazzi (AOC - 1994) ��������������������������� 2.20.12

LA THUILE SLALOM GIGANTE FIS 09.01.2013 1. Rocco Delsante (Fiamme Oro - 1991) ��������������� 2.06.17 2. Andrea Ballerin (Fiamme Oro - 1989) ��������������� 2.06.47 3. Adam Peraudo (Carabinieri - 1987) ������������������� 2.06.75 4. Michel Gufler (Carabinieri - 1979) ��������������������� 2.07.42 5. Alex Zingerle (Fiamme Gialle - 1992) ���������������� 2.08.01

piazza e segnando il miglior parziale nella seconda discesa. Secondo il poliziotto Andrea Ballerin, mentre, terzo Adam Peraudo, vincitore del primo gigante. In quinta posizione il primo Giovane, il finanziere Alex Zingerle, mentre è stata ottima la prova dell’Aspirante (classe 1995) Tommaso Sala, capace di chiudere all’ottavo posto assoluto dopo aver fatto registrare il terzo tempo nella seconda discesa. Archiviata La Thuile, tutti a Valgrisenche per due giorni di slalom sulla pista Benevy, ‘barrata’ dai tecnici del Comitato i giorni precedenti. Ottima la prestazione di Alex

Zingerle che con il miglior tempo in entrambe le manche ha sbaragliato la concorrenza, infliggendo oltre 1” al secondo classificato, Andrea Ballerin. Terzo il forestale Fabian Bacher, secondo nella standing Grand Prix, alle spalle di Zingerle. Quarta e quinta posizione per gli spagnoli Pol Carreras e Pol Rocamora. Al terzo posto Giovani c’è il lombardo Stefano Baruffaldi. Ancora un’ottima prova per il lombardo tesserato per lo sci club Lecco Tommaso Sala, giunto ottavo assoluto e primo tra gli Aspiranti. Nell’ultimo slalom FIS Alex Zingerle concede il bis,

VALGRISENCHE SLALOM SPECIALE FIS GRAND PRIX GIOVANI 10.01.13 Alex Zingerle, grande protagonista nella settimana in Valle d’Aosta

1. Alex Zingerle (Fiamme Gialle - 1992) ���������������� 1.30.68 2. Fabian Bacher (Forestale - 1993) ���������������������� 1.32.13 3. Stefano Baruffaldi (AC - 1992) ���������������������������� 1.33.98 4. Tommaso Sala (AC - 1995) ��������������������������������� 1.35.30 5. Alberto Parola (AOC - 1993) �������������������������������� 1.35.67

VALGRISENCHE SLALOM SPECIALE FIS 11.01.13 1. Alex Zingerle (Fiamme Gialle - 1992) ���������������� 1.30.03 2. Adam Peraudo (Carabinieri - 1987) ������������������� 1.30.05 3. Fabian Bacher (Forestale - 1993) ���������������������� 1.30.61 4. Jacopo Di Ronco (Forestale - 1990) ������������������� 1.31.74 5. Michael Eisath (Fiamme Oro - 1990) ���������������� 1.31.88

vincendo la gara per soli 2/100 sul carabiniere Adam Peraudo. Terza posizione per Fabian Bacher, mentre al quarto posto si

è classificato Jacopo Di Ronco, forestale, classe 1990. Chiude la cinquina iniziale Michael Eisath.

QUOTES La parola ai protagonisti della tappa valdostana

Alex Hofer - 1994 - Fiamme Gialle

Adam Peraudo - 1987 - Carabinieri

Francesco Romano - 1991 - Fiamme Oro

Pietro Franceschetti - 1993 - Esercito

«Nelle due gare di gigante a La Thuile sono arrivato, ma non sono andato bene, potevo certamente fare di più. Peccato per gli slalom a Valgrisenche. Ho fatto dei buoni parziali ma sono uscito entrambi i giorni».

«Sono soddisfatto dei due giganti. Il primo giorno è andato bene, nella seconda gara ho sciato a tratti. Bene la prima manche, meno la seconda. Sto comunque sciando meglio in slalom rispetto al gigante. L’obiettivo è la Coppa Europa».

«Piano piano sto migliorando. Centesimo dopo centesimo mi avvicino al vertice. Sto ritrovando le sensazioni. Dopo l’infortunio non ho ancora ripreso al 100%, sto lavorando sodo e sono in ripresa».

«Un buon inizio anno. Sono davvero contento per i risultati ottenuti nei due giganti. Peccato per gli slalom: sono uscito due volte. Mi sento bene, scio bene, ma non arriva il risultato. La stagione è ancora lunga, ci riproverò».

THE RACE FINISH


GENNAIO 2013 \\ RepartoCorse

CIRCUITO ASPIRANTI

5

SALTA SELLA NEVEA Il maltempo ha costretto gli organizzatori dello sci club 70 ad annullare il ‘blocco’ delle gare veloci femminili, in programma a Sella Nevea dal 14 al 18 gennaio. Il recupero delle gare valevoli per il Grand Prix, al momento, non è ancora stato fissato. Nella località friulana erano calendarizzate due gare di discesa, una supercombinata e un superG.

FIS | Grand Prix Aspiranti

Da Villa e Sala in evidenza in Badia

ASPIRANTI | Solo quattro gare in programma, ma grande opportunità per far crescere questa categoria. Negli slalom grande prova del trentino e del lombardo. Il 5 e 6 febbraio i due giganti ad Artesina

INTERVISTA di Gabriele Pezzaglia

Schmalzl: «Mai più FIS NJR quando c’è il circuito Aspiranti»

GABRIELE PEZZAGLIA

Un circuito fatto su misura per gli Aspiranti. Poche gare è vero, due slalom e due giganti in programma, ma sicuramente una grande opportunità per crescere. Sul ‘barrato’ della pista Bamby a La Villa in Alta Badia sono andati in scena i due slalom Aspiranti, che da regolamento della Commissione Giovani FISI prevedevano al via anche i primi 25 migliori Junior come punteggio FIS della specialità. Si sono dati battaglia insomma i migliori Aspiranti italiani: fra questi hanno dimostrato di essere una spanna sopra gli altri Davide Da Villa e Tommaso Sala, entrambi punti di forza della Leva Nazionale Giovanile e vincitori delle gare in programma. Da Villa, classe ‘95, trentino in quota alle Fiamme Gialle, aveva già partecipato lo scorso anno alle Olimpiadi Giovanili di Innsbruck e fatto ‘capolino’ in Coppa Europa. «Vincere una gara dove a li-

RACE > RESULTS  LA VILLA - ALTA BADIA SLALOM SPECIALE CIRCUITO NAZIONALE ASPIRANTI 17.12.12

vello nazionale si misurano gli Aspiranti più forti è senza dubbio un grande risultato ha detto il trentino -. Non mi monto la testa, la strada è lunga. Certo, questa è una di quelle vittorie che contano a fine stagione per un bilancio complessivo». Maturo il ragazzo, bravo sugli sci e davvero umile. Un altro che parla poco ma a suon di risultati continua a stupire è Tommaso Sala, tesserato per lo sci club Lecco e

In alto a sinistra. Davide Da Villa in azione, a destra Federico Liberatore. Qui sopra. Antonio Moriconi, Tommaso Sala, Davide Da Villa, Federico Liberatore e Pietro Cipriani

FI ON RE

R

einhard Schmalzl, vice presidente della Federazione Italiana Sport Invernali, insieme a Rainer Senoner, è il responsabile della Commissione Giovani. Nelle parole di Schmalzl c’è tutta la soddisfazione per il mini circuito Aspiranti, partito prima di Natale in Badia. «Abbiamo deciso di organizzare quattro gare durante l’inverno per gli Aspiranti - ha esordito il responsabile Giovani -. Possono partecipare i nati nel ‘95 e ‘96 e i migliori 25 della disciplina per punteggio FIS del triennio Giovani, ‘94 -’92. In programma i due slalom di La Villa e i giganti, che saranno il 5 e 6 febbraio in Piemonte, ad Artesina. L’esperimento è senza dubbio riuscito, anche se mi aspettavo un maggior numero di Giovani per portare più punti. Purtroppo c’erano diverse concomitanze che lo hanno impedito. Per l’anno prossimo proporrò una regola: quando ci saranno gare Grand Prix o queste del circuito Aspiranti non ci potranno essere Fis Regionali. Va bene la Coppa del Mondo o la Coppa Europa, ma altre gare non possono essere inserite in calendario. Il circuito Aspiranti è un’opportunità da sfruttare completamente». Schmalzl è convinto della scelta di creare il circuito Aspiranti, perché nel Grand Prix, dove ci sono anche i Senior, i giovani partono indietro. L’idea alla base è quella di offrire un momento di confronto, un palcoscenico tutto per loro. «C’è qualcosa da rivedere, siamo pronti a confrontarci con tutti, ma la linea della FISI è quella di cercare di organizzare manifestazioni dove si mettano in risalto gli atleti del primo biennio Giovani» ha concluso il vicepresidente FISI.

Antonio Moriconi, un atleta da osservare Fra gli atleti che si sono distinti a La Villa c’è sicuramente il laziale Antonio Moriconi, classe ‘95. Viene da Campocatino ed è tesserato per lo sci club Monti Ernici. È cresciuto ‘sciisticamente’ con papà Gianni, che lo allena. La storia della ‘banda Moriconi’ è quella di chi dal Lazio gira le Alpi a caccia di risultati e di punti per risalire le classifiche e le liste FIS. Viaggi estenuanti, allenamenti, gare: una vita da ‘nomadi’ come tutti, forse persino di più, viste le distanze. Con i Moriconi ci sono anche i fratelli Mizzoni, cugini di Antonio. C’è Piergiorgio, Aspirante, e poi Giovanni, un ‘92 che dopo un infortunio ha rimesso gli sci proprio in questi giorni. Antonio intanto ha iniziato bene la stagione. A fare un primo bilancio è Gianni. «Terzo e quarto a La Villa sono dei risultati soddisfacenti in slalom, ma anche in gigante è stato protagonista di buone gare. A Corno alle Scale fra le porte larghe del gigante si è ben difeso, chiudendo al quarto posto Aspiranti. Il ragazzo cresce con regolarità. Dopo Natale ha avuto l’opportunità di allenarsi con la Polizia, corpo militare che ringrazio vivamente. Ai Campionati Italiani Assoluti di slalom per tre decimi non ha preso l’inversione dei trenta. I segnali ci sono, adesso l’obiettivo è continuare a crescere». Obiettivi? I giganti Aspiranti di Artesina e il Grand Prix, naturalmente dando la priorità alle classifiche Aspiranti, e i Campionati Italiani di categoria.

atleta delle Alpi Centrali: «Le prime gare confermano che nel mio anno sono sempre pronto a giocarmi la vittoria: ho ancora tanto da imparare, ma la strada è quella giusta» ha detto il lombardo. Dopo di loro, buone prestazioni sono state ottenute da un altro trentino, Federico Liberatore, dal laziale Antonio Moriconi e dal forestale Pietro Cipriani. Le conclusioni spettano al responsabile FuturFisi Devid Salvadori. «Il palcoscenico della Bamby è stato esaltante, abbiamo corso gli slalom sulla pista del riscaldamento per la Coppa del Mondo. Pista ‘barrata’, così i nostri ragazzi iniziano ad abituarsi al ghiaccio. Ma attenzione, non deve essere l’unico terreno, non bisogna avere l’ossessione della ‘barratura’, anche se alle stazioni che organizzano i Grand Prix abbiamo chiesto di ‘bagnare’ i tracciati per uniformare la gara e fare esperienza sul duro. I nostri devono abituarsi anche a sciare in situazioni limite, tra le buche e nelle vasche, perché in alcune gare di Coppa Europa usciamo troppo, specialmente a inizio stagione. Partiamo ancora tanto con i pettorali alti». La prossima tappa del circuito Aspiranti a febbraio: il 5 e 6 due giganti sulle nevi piemontesi di Artesina. 

È il trentino del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle Davide Da Villa a mettere il timbro sul primo slalom in programma a La Villa. Da Villa è riuscito ad avere la meglio su Tommaso Sala delle Alpi Centrali e sull’atleta del Comitato Trentino Federico Liberatore. Davvero superlativa la prova di Da Villa, che vince anche la classifica assoluta precedendo lo slovacco del ‘93 Andrea Zampa, quindi Sebastiano Finazzer e Johannes Damian. Quarto Aspirante in classifica il portacolori del Monti Ernici Antonio Moriconi, uno dei primi esclusi dal progetto della Leva Nazionale Giovanile. 

CLASSIFICA 

1. Davide Da Villa (Fiamme Gialle - 1995) ������������� 1.47.69 2. Tommaso Sala (AC - 1995) ��������������������������������� 1.49.53 3. Federico Liberatore (TN - 1995) ������������������������� 1.49.65 4. Antonio Moriconi (CLS - 1995) ���������������������������� 1.50.21 5. Pietro Cipriani (Forestale - 1995)������������������������ 1.50.39

LA VILLA - ALTA BADIA SLALOM SPECIALE CIRCUITO NAZIONALE ASPIRANTI 18.12.12

Tommaso Sala in ricognizione con il coach azzurro Devid Salvadori Tommaso Sala riesce a mettersi dietro Davide Da Villa nel secondo slalom. Il lombardo, che il primo giorno sul ‘vetro’ della ‘Bamby’ aveva preso due secondi dal trentino, detta legge e vince con merito. Sul podio, con il ‘solito’ Da Villa, ecco il laziale Antonio Moriconi, che fra le ‘porte strette’ è fra i ‘95 più interessanti. Se i primi due sono una spanna sopra gli altri in seconda fascia, almeno in slalom, ci sono appunto Antonio e Federico Liberatore, anche se nel secondo slalom quest’ultimo ‘deraglia’ nella frazione conclusiva. Sala per 26 centesimi deve lasciare la prima piazza assoluta al FuturFisi Fabian Bacher. Si chiude così la ‘due giorni’ badiota, che ha inaugurato questo interessante circuito che sicuramente avrà futuro e probabilmente dal prossimo anno potrà anche crescere come numero di gare. 

CLASSIFICA 

1. Tommaso Sala (AC - 1995) ���������������������������������1.51.12 2. Davide Da Villa (Fiamme Gialle - 1995) �������������1.51.70 3. Antonio Moriconi (CLS - 1995)  ���������������������������1.53.40 4. Andrea Squassino (AC - 1995) ����������������������������1.53.68 5. Matteo Pellissier (VA - 1995) �������������������������������1.54.07


6

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

GRAND PRIX

CLASSIFICA GRAND PRIX ITALIA - GIOVANI FEMMINILE Fino alle gare di Prato Nevoso

1. Carme Geyr (Fiamme Oro) ������������������������������������������������������������������� 260 punti 2. Valentina Cillara Rossi (Fiamme Gialle) �������������������������������������������� 155 3. Tatiana Nogler Kostner (Alto Adige) ��������������������������������������������������� 152 4. Lisa Pfeifer (Alto Adige) ������������������������������������������������������������������������������ 140 5. Nicole Agnelli (Alpi Centrali) ����������������������������������������������������������������� 136 6. Jasmine Fiorano (Valle d’Aosta) �������������������������������������������������������������� 126 7. Marta Bassino (Alpi Occidentali) ����������������������������������������������������������� 125 8. Clelia Bagnasacco (Alpi Occidentali) ������������������������������������������������� 113 9. Costanza Oleggini (Alpi Occidentali) ����������������������������������������������������� 97 10. Roberta Melesi (Alpi Centrali) ��������������������������������������������������������������� 82

FIS | Grand Prix Femminili

Nicole Agnelli in azione nello slalom ©Photo Carpe Diem

RACE > RESULTS ABETONE SLALOM FIS GRAND PRIX GIOVANI 11.12.12 Le nevi toscane dell’Abetone hanno ospitato la prima tappa del Grand Prix femminile. Pronti via, ecco lo slalom. La prima firma è quella di Nicole Agnelli, atleta che dalla trasferta argentina è entrata a tutti gli effetti nel gruppo Coppa Europa. L’azzurra supera la poliziotta altoatesina Carmen Geyr e la compagna di squadra Jasmine Fiorano, prima Aspirante in classifica, davvero protagonista sull’Appennino pistoiese. Quarta è Valentina Cillara Rossi, che proprio all’Abetone ha iniziato a essere più regolare: una crescita accompagnata da una buona condizione anche in slalom. Poi troviamo Clelia Bagnasacco, sempre ‘davanti’ quando si parla di ‘porte strette’, a seguire Giorgia Andrea Dalmasso e Costanza Oleggini, che completano il podio Aspiranti. 

CLASSIFICA 

Abetone e Prato Nevoso ‘salvano’ l’opening

ORGANIZZAZIONE | Dopo qualche problema ‘tecnico’ le due località hanno permesso il recupero delle tappe originariamente programmate a Santa Caterina e Foppolo. Cresce il gruppo FuturFisi: bene la rientrante Nogler Kostner Gabriele Pezzaglia

Dopo la lunga fase di preparazione estiva e autunnale è finalmente iniziato anche il circuito Grand Prix femminile. La stagione in rosa, a dir la verità, è partita dopo qualche problema organizzativo per quel che riguarda le stazioni e le società, ma in breve tempo si sono trovate subito ottime soluzioni. Le gare in programma prima a Santa Caterina Valfurva poi a Foppolo sono state cancellate ancora con motivazioni sconosciute, ma la località toscana dell’Abetone ha permesso la messa in scena del primo atto senza alcun problema. «Un grazie va proprio all’Abetone e a Prato Nevoso, località che ha sostituito Limone Piemonte: le gare sono state svolte con regolarità e il circuito Grand Prix è partito bene, con alcune novità ma anche conferme» ha dichiarato Heini Pfitscher, responsabile FuturFisi. «Abbiamo capito che in gigante, sul molle e con tracciato angolato, gli sci vecchi sono davvero più veloci - ha proseguito Pfitscher -. Per questo le ragazze della squadra sono tornate a correre con lo sci vecchio per il Grand Prix. Qui

1. Nicole Agnelli (AC - 1992) ����������������������������������� 1.31.67 2. Carmen Geyr (Fiamme Oro - 1992) ������������������� 1.32.17 3. Jasmine Fiorano (VA - 1995)������������������������������� 1.33.14 4. Valentina Cillara Rossi (Fiamme Gialle - 1994)����1.33.73 5. Clelia Bagnasacco (AOC - 1994) ������������������������ 1.33.75

ABETONE GIGANTE FIS GRAND PRIX GIOVANI 12.12.12 Fra le ‘porte larghe’ ecco la poliziotta Carmen Geyr, che dopo il secondo posto dello slalom riesce a salire sul gradino più alto del podio. È all’ultimo anno di categoria, sa che deve giocarsi il tutto per tutto ed è partita con la giusta ‘cattiveria’. In seconda piazza c’è la più piccola di FuturFisi: la sorprendente Marta Bassino, addirittura primo anno Aspiranti, che si mette subito in mostra e dimostra di stare con le prime anche con lo sci ‘nuovo’. Sul gradino più basso del podio Lisa Pfeifer e ottima quarta Verena Gasslitter al primo anno Aspiranti, davvero una bella sorpresa. Terze Aspiranti ex-aequo, l’altoatesina Karin Frener e la lombarda Roberta Melesi. Si lascia l’Appennino toscano con la certezza di aver ritrovato la Geyr, brillante in entrambe le discipline, oltre a una Bassino davvero competitiva. 

CLASSIFICA 

1. Carmen Geyr (Fiamme Oro - 1992) ������������������� 2.05.96 2. Marta Bassino (AOC - 1996) ������������������������������� 2.06.17 3. Lisa Pfeifer (AA - 1993)���������������������������������������� 2.06.44 4. Verena Gasslitter  (AA - 1996) ����������������������������� 2.06.84 5. Debora Pixner (AA - 1994)���������������������������������� 2.07.02

Da sinistra a destra. I podi dello slalom di Prato Nevoso, dello slalom dell’Abetone del Gigante di Prato Nevoso

è necessario star davanti e vincere, le altre dei Comitati hanno infatti tutte lo sci vecchio. Una scelta fatta con dispiacere, ma obbligata». Intanto dopo le prime gare, sia FIS, sia di Coppa Europa, è già tempo di un primo bilancio, anche se la stagione è ancora lunga. «Ida Giardini e Marta Bassino stanno disputando diverse gare nel circuito

continentale, entrambe con risultati confortanti. Anche le altre avranno spazio però siamo partiti con queste due. A livello di Grand Prix sono molto contento di Tatiana Nogler Kostner che dopo un paio di infortuni è tornata alla vittoria. Passi in avanti per Lisa Pfeifer, Valentina Cillara Rossi, Jasmine Fiorano e Veronica Olivieri, an-

Fiamme Oro Carmen Geyr ©Photo Carpe Diem

che se quest’ultima deve essere più continua. Altre hanno avuto un po’ di problemi fisici, come ad esempio Giulia Benedetti, Roberta Midali e Federica Sosio». Chi sta andando forte è Nicole Agnelli, anche lei vincitrice di un Grand Prix, ma da settembre è ormai a tutti gli effetti con Alberto Ghezze in B. E fuori dalla squadra azzurra? Chi si sta mettendo in mostra a livello giovanile? Chiude Pfitscher: «Faccio quattro nomi, la poliziotta Carmen Geyr, quindi Roberta Melesi delle Alpi Centrali, Verena Gasslitter dell’Alto Adige e Clelia Bagnasacco delle Alpi Occidentali».

UP & DOWN Dopo le prime prove del Grand Prix ecco le atlete che si sono messe in evidenza e chi, invece, è partita con qualche difficoltà Marta Bassino Alpi Occidentali

Carmen Geyr Fiamme Oro

Tatiana Nogler Kostner Alto Adige

È la grande realtà dello sci giovanile italiano. Al primo anno Aspiranti, è partita forte nel circuito Grand Prix, mentre in Coppa Europa ha preso saldamente il posto fra gigante e velocità.

Non ha mollato, ha tenuto duro la poliziotta altoatesina. Subito ottimi risultati in questo inizio di stagione. È partita con decisione alla caccia della vittoria del Grand Prix.

Dopo gli infortuni e il periodo di riabilitazione è tornata a primeggiare, vincendo addirittura una gara del Grand Prix. Ha stupito in positivo, ha margine di miglioramento.

Giulia Benedetti Fiamme Gialle

Anna Anika Angriman Trentino

Elena Re Alpi Occidentali

È vero, ha avuto alcuni problemi fisici, legati soprattutto a uno stato di spossatezza generale, ma nelle gare disputate non ha brillato. In slalom la scorsa stagione era partita fortissimo.

Sta facendo fatica. In gara non riesce a esprimersi, forse necessita proprio di un risultato per sbloccarsi. Unica scusante: l’anno scorso era ferma per infortunio.

In gigante, la sua disciplina principe, può dare molto di più. Per quello che ha dimostrato l’anno scorso sembra leggermente indietro, ma ha tutte le carte in regola per rifarsi già dalle prossime gare.

PRATO NEVOSO GIGANTE FIS GRAND PRIX GIOVANI 19.12.12 Dopo l’appuntamento dell’Abetone, il circuito giovanile femminile nazionale ha fatto tappa in Piemonte, a Prato Nevoso, dove sono stati programmati prima un gigante e poi uno slalom. Protagonista sempre la poliziotta altoatesina Carmen Geyr, vincitrice della gara fra le ‘porte larghe’. L’atleta delle Fiamme Oro è risalita dalla terza posizione della prima frazione, precedendo tre atlete FuturFisi: Lisa Pfeifer, in testa dopo la prima manche, Valentina Cillara Rossi e Jasmine Fiorano, prima Aspirante.  Quinta e seconda Aspirante Marta Bassino, a seguire, al sesto posto pari merito, le piemontesi Benedetta Guastavino e una Elena Re da cui ci si aspettava almeno un podio, viste le prestazioni ottenuto lo scorso anno. Terza Aspirante la lombarda Roberta Melesi. 

CLASSIFICA 

1. Carmen Geyr (Fiamme Oro - 1992) ������������������� 1.55.70 2. Lisa Pfeifer (AA - 1993) ���������������������������������������� 1.55.79 3. Valentina Cillara Rossi (Fiamme Gialle - 1994)..........1.56.62 4. Jasmine Fiorano (VA - 1995) ������������������������������� 1.56.69 5. Marta Bassino (AOC - 1996)������������������������������� 1.57.12 

PRATO NEVOSO SLALOM FIS GRAND PRIX GIOVANI 21.12.12 Nello slalom di Prato Nevoso Carmen Geyr non sale sul podio: in testa dopo la prima manche, la giovane delle Fiamme Oro esce nella seconda frazione, lasciando la vittoria a Tatiana Nogler Kostner, sempre più regolare. L’infortunio dell’altoatesina sembra ormai essere alle spalle. Maria Nairz, l’altoatesina che dopo un anno in azzurro è tornata in Comitato, sale al secondo posto; dal secondo, invece, retrocede sul gradino più basso del podio la piemontese Clelia Bagnasacco, comunque sempre fra le migliori quando si affrontano le ‘porte strette’. Miglior Aspirante Veronica Olivieri, quinta assoluta; sul podio Aspiranti anche la spezzina ‘trapiantata’ in Piemonte Costanza Oleggini e l’altoatesina Julia Rainer. 

CLASSIFICA 

1. Tatiana Nogler Kostner (AA - 1994) ������������������� 1.37.79 2. Maria Nairz (AA - 1993) ��������������������������������������� 1.37.84 3. Clelia Bagnasacco (AOC - 1993) ������������������������ 1.38.19 4. Valentina Cillara Rossi (Fiamme Gialle - 1994) 1.38.27 5. Veronica Olivieri (AC - 1995) �������������������������������� 1.38.45


GENNAIO 2013 \\ RepartoCorse

FIS | Ultim’ora

Heini Pfitscher insieme a Tatiana Nogler Kostner e Marta Bassino ©Ralf Brunel

Geyr e Midali fanno saltare il banco al Corno GRAND PRIX FEMMINILE | La poliziotta altoatesina si conferma nello slalom FIS mentre la portacolori del Radici Group vince il gigante valido per il circuito istituzionale Gabriele Pezzaglia

Dopo le gare Grand Prix maschili effettuate fra Natale e Capodanno, ancora grande sci sulle nevi emiliane di Corno alle Scale. La località bolognese ha ospitato un gigante e uno slalom femminili FIS il 10 e 11 gennaio. Organizzazione sempre ‘griffata’ sci club Alfonsine, sodalizio romagnolo presieduto da Claudio Veltro. Nel gigante, che valeva come tappa del circuito Grand Prix, ottima prestazione della bergamasca Roberta Midali. La lombarda, portacolori del Radici Group e atleta inserita nel progetto FuturFisi, torna a essere competitiva dopo un periodo tribolato a causa di problemi alla schiena e  uno stato influenzale. La Midali, in testa al termine della prima manche, ha preceduto una coppia di Aspiranti, entrambe classe 1996: l’altoatesina Verena Gasslitter e la lombarda Roberta Melesi. Fuori dal podio la poliziotta Carmen Geyr, protagonista assoluta delle prime gare FIS Grand Prix. Quinto posto per Nicole Delago, terza

Aspirante e terza ’96 al traguardo. Seguono, nell’ordine, le altoatesine Lisa Pfeifer e Maria Nairz e la lombarda Jole Galli. L’atleta tesserata per lo sci club Livigno, dopo un lungo stop causato da un infortunio, è tornata a gareggiare e fin da subito è stata protagonista di un buon piazzamento. Sull’Appennino bolognese, sotto l’occhio del presidente della FISI Flavio Roda che risiede a Vidiciatico, proprio sotto il comprensorio di Corno alle Scale, è andato in scena uno slalom speciale FIS non valevole per il circuito istituzionale della FISI. Carmen Geyr si riprende subito lo ‘scettro’, andando a vincere la gara davanti a Federica Sosio, azzurra di FuturFisi al comando dopo la prima discesa. Terzo gradino del podio per la valdostana dello ski club Chamolé Jasmine Fiorano, Aspirante del 1995. Quarto posto ancora per un’Aspirante: Nadia Delago e quinto assoluto per l’altoatesina del Kronplatz Maria Nairz, lo scorso anno in squadra azzurra.

IL PUNTO TECNICO di Gabriele Pezzaglia

Parola ad Heini Pfitscher

H

eini Pfitscher, allenatore responsabile di FuturFisi, si è soffermato sul gigante Grand Prix. «Roberta Midali ha fatto davvero una gara superba - ha detto l’altoatesino -. Molto bene, sapevamo della sua tecnica sopraffina, mancava però un risultato. Grande prestazione anche delle ‘piccoline’ Roberta Melesi e Verena Gasslitter. Crescono gara dopo gara, dimostrando una crescente affidabilità. Hanno un po’ deluso le ragazze della squadra azzurra che, in particolare nella seconda frazione, si sono allontanate dalle prime posizioni». Pfitscher ha parole anche per il ritorno di Jole Galli: «È partita subito bene, ha ancora molto margine e ci aspettiamo tutti tanto nel corso della stagione».

RACE > RESULTS CORNO ALLE SCALE SLALOM GIGANTE FIS GRAND PRIX GIOVANI 10.01.13 1. Roberta Midali (AC - 1994) ��������������������������������������� 2.11.95 2. Verena Gasslitter (AA - 1996) ����������������������������������� 2.12.78 3. Roberta Melesi (AC - 1996)�������������������������������������� 2.13.01 4. Carmen Geyr (Fiamme Oro - 1992) ������������������������ 2.13.04 5. Nicole Delago (AA - 1996) ���������������������������������������� 2.13.06

CORNO ALLE SCALE SLALOM FIS 11.01.13

Il podio dello slalom femminile

1. Carmen Geyr (Fiamme Oro - 1992) ������������������������ 1.18.89 2. Federica Sosio (Fiamme Gialle - 1994) ������������������ 1.19.03 3. Jasmine Fiorano (VA - 1995) ������������������������������������ 1.19.21 4. Nicole Delago (AA - 1996) ���������������������������������������� 1.19.32 5. Maria Nairz (AA - 1993)�������������������������������������������� 1.19.95

7


8

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

AOC

FIS NJR A CLAVIERE

Si sono svolte a Clavière il 12 e 13 gennaio due FIS NJR di slalom gigante. Nella prima gara successi di Federico Poncet, atleta del Sestriere, classe 1992 ed Elena Ricaldone, Aspirante dell’Ala di Stura. Nella prova del giorno successivo, vittoria per il finlandese Mikael Svensk e per la portacolori del Clavière Caterina Molinari.

COMITATO ALPI OCCIDENTALI

AOC | Intervista

Costanza Oleggini, obiettivo Italiani Aspiranti

Aspirante Costanza Oleggini

Alberto Parola in azione

AOC | Intervista

PAROLA... di slalomista QUINTO GIOVANE | Ottima prestazione di Alberto Parola agli Assoluti di Pozza di Fassa. Il saluzzese punta a migliorare anche tra le porte larghe

SEZIONE A CURA DI Luca Giaccone

Il ‘colpo’ lo ha fatto agli Italiani, nello slalom di Pozza di Fassa, dove ha raccolto il quindicesimo posto assoluto, tredicesimo tra gli azzurri, quinto tra i Giovani. Alberto Parola, saluzzese, portacolori dello Ski College Limone, in questo avvio di stagione sembra essere il più in forma della squadra del Comitato AOC. «In slalom ho subito trovato il giusto feeling: già nelle FIS precedenti la gara di Pozza, quelle di Valmeinier, in Francia, avevo ottenuto 25 punti - ha detto Parola -. Però devo ancora lavorare molto in gigante: è un po’ il mio ‘tallone d’Achille’. Devo cercare di migliorare, se vo-

glio andare avanti. Soprattutto trovare continuità, visto che alterno parziali ‘interessanti’ a qualche errore ‘pesante’ che a questi livelli si paga tantissimo. Nel gigante del Grand Prix di La Thuile, per esempio, ho sbagliato nel finale della prima manche, perdendo per una posizione l’inversione dei trenta. Nella seconda è andata meglio, anche se mi sono dovuto accontentare di rimanere nei primi quindici Giovani». Questo è il terzo anno con la casacca dell’AOC. «Con Matteo Ponato mi trovo molto bene: l’obiettivo è quello di sempre, provare a entrare in squadra, anche se ogni anno che passa è sempre più difficile, ma devo crederci sino alla fine. Certo, solo con lo slalom non è facile,

ma è importante essere competitivi almeno in una specialità. Nella scorsa stagione ho avuto qualche difficoltà, soprattutto con i nuovi materiali in gigante: ho lavorato su questo aspetto in estate e qualche risultato si vede, anche se, ripeto, tra le ‘porte larghe’ sono ancora indietro». E la velocità, visto che ai campionati Giovani di Bardonecchia hai chiuso al decimo posto? «Per ora sono ancora più ‘lontano’, anche rispetto al gigante». In primavera si è diplomato allo Ski College Limone, adesso prepara il futuro. «Ora mi concentro sullo sci, ma vorrei comunque rimanere in questo mondo: mi sono iscritto a Scienze Motorie, all’Università di Torino».

AOC | Gare Regionali

È stata presentata lo scorso 19 gennaio a Bardonecchia l’iniziativa ‘Ski College Frejus’. In pratica nella località piemontese rinascerà uno ski college a tutti gli effetti, con la collaborazione dell’Istituto Frejus per la parte scolastica e dello Sci Club Melezet per quella agonistica. «L’Istituto Frjeus ha deciso di riproporre il servizio ski college e di appoggiarsi a noi, grazie anche al fatto che siamo una struttura affidabile, con una quindicina di tecnici e tre istruttori nazionali» ha detto Davide Borgogno, responsabile tecnico del club che dirige insieme a Davide Bado e Luigi Maritano. Nei prossimi numeri maggiori dettagli sull’operazione.

È partita forte in gigante, con un primo e un secondo posto all’opening di Bormio, poi nelle gare del Grand Prix si è fatta valere in slalom, mentre ha ‘remato’ un po’ di più proprio tra le porte larghe. Costanza Oleggini dello Ski College Limone è stata tra le più costanti della squadra AOC che sta raccogliendo grandi risultati con tutte le ragazze. «Sono più gigantista - ci ha raccontato Costanza - che slalomista: davvero non so spiegarmi questa serie di risultati. L’unica cosa che continua a ripetermi Fabrizio (Martin, allenatore del team ‘rosa’ della squadra AOC, ndr) è quella che devo migliorare in tutte le specialità…». Originaria dello spezzino, ha iniziato con lo sci club 21 nelle gare del comitato emiliano, poi la decisione di iscriversi al College di Limone. «Ho fatto questa scelta due anni fa: credo che sia stata fondamentale per continuare a studiare, ma allo stesso tempo per avere la possibilità di proseguire con l’attività agonistica. Con il comitato AOC mi sono trovata subito benissimo: c’è grande organizzazione, Fabrizio è un ottimo allenatore e in squadra si respira un clima bellissimo. C’è grande feeling con le mie compagne, siamo amiche, ci carichiamo a vicenda e in allenamento tutte sono uno stimolo per le altre per fare meglio. Anche in gara si vede questo spirito, visto che tutta la squadra ha dimostrato di essere molto competitiva in ogni gara». Era attesa nello slalom degli Assoluti di Pozza ma è ‘andata lunga’ nella prima manche, abbandonando prima del previsto la scena, però ha le idee ben chiare sul suo futuro. «Ero ‘bella carica’ agli Italiani, ma alla fine ho sbagliato. La stagione non è certo finita: il mio obiettivo è quello di entrare in squadra nazionale e di vincere agli Italiani Aspiranti». Più chiaro di così…

RACE > RESULTS

Claviere e Sestriere protagonisti tra i Giovani BUONA PARTENZA | Gli atleti dei due club in evidenza nelle prime tre gare QG, disputate sulle nevi del Colle all’inizio di gennaio Dopo il rinvio delle FIS regionali a Sestriere per la troppa neve a metà dicembre, prime gare Giovani sempre al ‘Colle’, con tre giganti QG. Nella prima prova vittoria di Arturo Barovero del Claviere che, con il miglior tempo nella seconda manche, è rimontato ed è salito sul gradino più alto del podio davanti all’Aspirante Nicolò De Chellis del Sestriere. Al terzo posto Enrico Barotti, classe 1977, del Sansicario, al comando dopo la prima manche. Podio tutto targato Claviere nella gara rosa, con tre Aspiranti, tutte del 1995: prima Caterina Molinari con un vantaggio di oltre tre secondi sulle compagne di club Carola Cantele e Ilaria Brescia. Bis di Arturo Barovero e Caterina Molinari nella seconda gara. Nella prova maschile, il portacolori del Claviere ha costruito il

MELEZET + FREJUS: TORNA IL COLLEGE A BARDONECCHIA

SPEZZINA | Originaria della Liguria, è tesserata per lo Ski College Limone e corre con la squadra AOC. Partita forte in slalom, punta al titolo tricolore

successo con una grande prima manche e controllando nella seconda. Piazza d’onore per Emanuele Corno, miglior tempo nella seconda discesa, terzo Patrick Calati, entrambi dello Ski Team Cesana. Nella gara rosa, miglior tempo in entrambe le manche per Caterina Molinari con quasi due secondi di vantaggio sulle compagne di club, Carola Cantele e Federica Garbano, per un podio di nuovo tutto Claviere. Infine nell’ultima gara ha dettato legge il Sestriere: tra gli uomini affermazione dell’Aspirante Lorenzo Teglia che ha preceduto di quasi due secondi i compagni di club Alberto Vietti ed Edoardo Polverini, mentre tra le donne tre Aspiranti sul podio. Ha vinto Sofia Beria d’Argentina con oltre due secondi di vantaggio su Carlotta Poncet e Carlotta Sebastiani.

 SESTRIERE

SLALOM GIGANTE QG GIOVANI SENIOR 03.01.13 GIOVANI SENIOR FEMMINILE

1. Caterina Molinari (Claviere) �������������������������� 1.45.02 2. Carola Cantele (Claviere) ������������������������������� 1.48.20 3. Ilaria Brescia (Claviere) ��������������������������������� 1.49.49 4. Federica Garbano (Claviere) �������������������������� 1.49.51 5. Carlotta Poncet (Sestiere) ����������������������������� 1.49.81

GIOVANI SENIOR MASCHILE

1. Arturo Barovero (Claviere) ����������������������������� 1.40.44 2. Nicolò De Chellis (Sestriere) ������������������������� 1.41.23 3. Enrico Barotti (Sansicario) ���������������������������� 1.41.45 4. Jacopo Milone (Sestriere) ������������������������������ 1.45.53 5. Emanuele Chiappero (Sestriere) ������������������� 1.45.69

SESTRIERE SLALOM GIGANTE Qg GIOVANI SENIOR 04.01.13 GIOVANI SENIOR FEMMINILE

1. Caterina Molinari (Claviere)�������������������������� 1.41.96 2. Carola Cantele (Claviere) ������������������������������� 1.43.84

3. Federica Garbano (Claviere) ������������������������� 1.46.74 4. Emanuela Follis (Melezet) ���������������������������� 1.47.18 5. Federica Rapelli (Ski Team Cesana) ������������ 1.47.98

GIOVANI SENIOR MASCHILE

1. Arturo Barovero (Claviere) ���������������������������� 1.39.01 2. Emanuele Corno (Ski Team Cesana) ����������� 1.40.39 3. Patrick Calati (Ski Team Cesana) ����������������� 1.40.60 4. Matteo Bermond (Valchisone) ���������������������� 1.43.42 5. Andrea Alliaud (Ski Team Cesana) ��������������� 1.44.03

SESTRIERE SLALOM GIGANTE Qg GIOVANI SENIOR 05.01.13 GIOVANI SENIOR FEMMINILE

1. Sofia Beria d’Argentina (Sestriere)�������������� 1.48.27 2. Carlotta Poncet (Sestriere) ��������������������������� 1.50.93 3. Carlotta Sebastiani (Sestriere) ��������������������� 1.51.17 4. Federica Rapelli (Ski Team Cesana)������������ 1.52.15 5. Alessia Obier (Borgata Sestriere) ���������������� 1.52.45

GIOVANI SENIOR MASCHILE

1. Lorenzo Teglia (Sestriere) ����������������������������� 1.41.22 2. Alberto Vietti (Sestriere) ������������������������������� 1.43.16 3. Edoardo Polverini (Sestriere) ������������������������ 1.43.42 4. Patrick Calati (Ski Team Cesana) ����������������� 1.43.49 5. Emanuele Chiappero (Sestriere) ������������������ 1.45.63


GENNAIO 2013 \\ RepartoCorse

9

AOC/TORINO | SPECIALE PINOCCHIO SUGLI SCI SERENA VIVIANI

900 atleti a ‘caccia’

MATTEO FRANZOSO

della qualificazione

LUCA GIACCONE

Nome: ����������������������������������� Serena Cognome: ������������������������������Viviani Data di nascita: �������������03-01-1999 Sci Club: ���������������������������� Sestriere Materiali: sci, scarponi e attacchi Head, bastoni Swix, guanti e protezioni Energiapura, casco e maschera Carrera

Preferisci le discipline tecniche o veloci? Quelle tecniche, perché dal mio punto di vista sono più impegnative. Presenta il tuo allenatore: Omar Pretato, un grande tecnico e amico. La correzione più ricorrente che ti viene fatta? Tenere i piedi larghi nel gigante e in slalom a volte di non sedermi. Quali hobby hai, oltre allo sci? Tennis e preparazione atletica. Come va la scuola? Molto bene. Twitter o Facebook? Perché? Uso Facebook per tenermi in contatto con gli amici, in quanto sono sempre impegnata con lo sci o la scuola. Cosa mangi a colazione prima della gara? Pane e marmellata o pancake e spremuta. Il tuo campione preferito? Ted Ligety. Un personaggio fuori dallo sci? Robbie Williams. Cinque cosa da salvare se dovesse finire il mondo domani? Il mio cane, la mia famiglia, i miei amici, i miei allenatori e la mia casa in montagna. Una dedica speciale… Vorrei ringraziare innanzitutto mio padre e mia madre che si impegnano molto affinché io possa realizzare il mio sogno di diventare una sciatrice professionista ed il mio allenatore che mi aiuta a migliorare giorno dopo giorno e mi sostiene psicologicamente.

Come da tradizione la stagione agonistica in provincia di Torino si apre con la prima selezione del Pinocchio a Bardonecchia. Non cambia la formula: per decidere il ‘contingente’ per l’Abetone (14 maschi e 10 femmine per tutte le categorie Pulcini, 28 maschi e 20 femmine per quelle Children) si tiene conto del punteggio ‘Coppa del Mondo’ della gara appunto di Bardonecchia e di quella di Sestriere del prossimo 12 febbraio. È toccato ai più piccoli aprire le danze sulla pista 23 Olimpica del Melezet: in 490 al cancelletto di partenza, compresi i Super Baby. Vittoria finale del Sansicario, anche se con un solo successo, quello di Leonardo Rigamonti nei Baby 2003, oltre a quello dei Super Baby, ‘firmato’ da Pietro Casartelli. Nelle altre categorie, due volte sul gradino più alto del podio il Sestriere con Margherita Parodi nelle Baby 2003 e Lorenzo Thomas Bini nei Cuccioli 2002; vittorie anche per Matteo Bianco dello Ski Team Valsusa e Leila Ferraris dello Ski Team Cesana nei Baby 2004, per Francesca Cianalino nelle Cucciole 2002, per Marco Aurelio Allemand del Sauze d’Oulx e Cassandra Lava del Bardonecchia nei

Nome: ����������������������������������� Matteo Cognome: ��������������������������Franzoso Data di nascita: �������������16-09-1999 Sci Club: ���������������������������� Sestriere Materiali: sci, scarponi e attacchi Atomic, bastoni Swix, guanti e protezioni Energiapura, casco e maschera Neon

Preferisci le discipline tecniche o veloci? Tutte e due perché mi piace sia la velocità sia lo slalom. Presenta il tuo allenatore: Si chiama Omar Pretato, è sempre positivo, trasmette entusiasmo ed è un gran lavoratore. Sdrammatizza nei momenti difficili. La correzione più ricorrente che ti viene fatta? Tenere le mani avanti! Quali hobby hai, oltre allo sci? Andare in bicicletta, in piscina e correre. Come va la scuola? Bene... Twitter o Facebook? Facebook, anche se non ci navigo tanto. Cosa mangi a colazione prima della gara? Latte, pane e marmellata. Il tuo campione preferito? Ted Ligety. Un personaggio fuori dallo sci? Usain Bolt. Cinque cose da salvare se dovesse finire il mondo domani? La mia famiglia, i miei sci, Sestriere, i miei amici e la focaccia al formaggio. Una dedica speciale. Ai miei genitori che fanno tanti sacrifici!

Sopra, Pulcini, Il Sansicario è stata la migliore società, accanto a sinistra Allievi,il podio maschile, a destra i Cuccioli 2,il podio femminile

Cuccioli del 2001. Nelle Super Baby a segno Marta D’Angelo dello Ski Team Cesana. Il giorno successivo la macchina organizzativa si è spostata sulla FISI 50 del Colomion, dove sono entrati in scena i 376 Children. Tra le Ragazze vittoria di Serena Viviani del Sestriere con oltre un secondo di vantaggio

su Veronika Calati dello Ski Team Cesana e Lisa Audisio dello Ski Team Sauze. Sestriere sul gradino più alto del podio anche tra i Ragazzi con il successo di Matteo Franzoso con un vantaggio di 1” 46 su Mauro Bianchi del Lancia e Diego De Zan del Melezet e negli Allievi con Edoardo Guglielmetto che

precede il compagno di club Benedetto Avallone (primo dei 98) e Alberto Buzzi dello Ski Team Sauze. Nelle Allieve, infine, affermazione di Anita Gulli del Lancia su Margherita Fussotto dello Ski Team Cesana e Carola Gardano del Sestriere. Sestriere protagonista anche nella classifica per club di categoria.

PUNTO TECNICO

IL SESTRIERE PARTE FORTE Il primo confronto stagionale tra i Children ha evidenziato l’ottima condizione degli atleti del Colle: tre vittorie con Serena Viviani, Matteo Franzoso ed Edoardo Guglielmetto (davanti al compagno di squadra Benedetto Avallone) e tanti piazzamenti importanti. Da anni forse non si vedeva un gruppo così omogeneo ad alto livello. Ne abbiamo parlato con il responsabile Allievi, Alessandro Giordano. «È vero, vanno molto forte. Ci sono diversi atleti che stanno crescendo e si spingono a vicenda. Nei Ragazzi ci sono individualità notevoli, che spesso in allenamento ‘stimolano’ i più vecchi. Cerchiamo di lavorare il più possibile insieme, con un obiettivo di crescita comune. Non a caso con il gruppetto dei migliori Allievi spesso vado anche nei tracciati dei Giovani». Un progetto condiviso, potrebbe essere il segreto di questi risultati? «Noi ce la mettiamo tutta, ma ci vuole anche il talento e credo che alcuni di questi atleti ne abbiano». C’è qualche nome in crescita che si metterà in luce nelle

Pinocchio premiazione Sestriere

prossime gare? «Possiamo aspettarci buone cose da Carola Gardano e Lucrezia Lorenzi, stanno migliorando». E Benedetto Avallone, la vostra punta di diamante? «Va forte, è cresciuto fisicamente, deve migliorare molto in slalom, ma siamo sulla strada buona». Cosa ci dici delle categorie bloccate? «Può essere un aiuto, soprattutto per i maschi. È vero che magari si ‘svegliano’ un anno dopo, ma poi hanno una stagione in più per sciare quando sono più maturi».

TRA UN MESE Risultati, commenti, classifiche e foto di tutte le gare di circuito

RACE > RESULTS 

BARDONECCHIA SLALOM GIGANTE PULCINI 04.01.13

2. Edoardo Girardi (Sansicario) ��������������������������� 44.81 3. Pietro Bisello (Sansicario) ������������������������������� 45.37 4. Edoardo Grimaldi (Sauze d’Oulx) �������������������� 45.47 5. Pietro Paolo Barsanti (Valchisone) ����������������� 46.16

2. Dario De Zan (Melezet)������������������������������������ 52.59 3. Nicolò Toja (Lancia) ������������������������������������������ 53.88 4. Giosuè Lorenzo Lorenzi (Sestriere) ���������������� 53.90 5. Nicolò Tosti (Melezet) ��������������������������������������� 54.32

3. Lisa Audisio (Ski Team Sauze)������������������������ 57.62 4. Alice Lambert (Bardonecchia)������������������������� 57.66 5. Giorgia Nosenzo (Bardonecchia)��������������������� 57.93

SUPERBABY FEMMINILE

BABY 2 FEMMINILE

1. Marta D’Angelo (Ski Team Cesana)����������������� 30.83 2. Lavinia Giorgis (Sansicario) ������������������������������ 31.18 2. Alice Pomi (Nord Ovest)������������������������������������� 31.18 4. Alice Mantovan (Liberi Tutti) ����������������������������� 32.14 5. Noemi Cassano (Joyful Brothers) �������������������� 32.16

1. Margherita Parodi (Sestriere) �������������������������� 45.51 2. Camilla Pasetti (Sansicario) ���������������������������� 45.61 3. Margherita Cecere (Lancia)����������������������������� 46.18 4. Elisa Claudia Giordano (Sansicario)��������������� 46.31 5. Francesca Gelmi (Lancia) �������������������������������� 46.65

CUCCIOLI 2 FEMMINILE

1. Matteo Franzoso (Sestriere) ���������������������������� 55.58 2. Mauro Bianchi (Lancia) ������������������������������������ 57.04 3. Diego De Zan (Melezet) ������������������������������������ 57.17 4. Lorenzo Lantelme (Bardonecchia) ����������������� 57.30 5. Edoardo Lupotto (Sestriere) ���������������������������� 57.80

SUPERBABY MASCHILE

BABY 2 MASCHILE

1. Pietro Casartelli (Sansicario)��������������������������� 28.60 2. Edoardo Simonelli (Sansicario) ������������������������ 28.82 3. Guglielmo Rognoni (Nord Ovest)���������������������� 29.31 4. Andrea Momicchioli (Sansicario)��������������������� 29.41 5. Matteo Houkmi (Sansicario) ����������������������������� 29.54

1. Leonardo Rigamonti (Sansicario)������������������� 43.50 2. Nicola Migliardi (Valchisone)���������������������������� 43.84 3. Guglielmo Re (Sauze d’Oulx)���������������������������� 44.76 4. Pietro Saio (Sestriere) �������������������������������������� 45.00 5. Carlo Andrea Picco (Ski Team Sauze) ������������� 45.39

BABY 1 FEMMINILE

CUCCIOLI 1 FEMMINILE

1. Leila Ferraris (Ski Team Cesana) ��������������������� 46.59 2. Matilde Lorenzi (Sestriere) ������������������������������� 46.68 3. Giulia Chirico (Lancia) ��������������������������������������� 48.49 4. Maria Toja (Lancia) �������������������������������������������� 48.66 5. Matilde Casali (Valchisone) ������������������������������ 49.04

1. Francesca Cianalino (Valchisone) ������������������� 52.98 2. Beatrice Quarta Castelbarco (Sauze d’Oulx) �� 53.51 3. Maria Pia Ursida (Melezet)������������������������������ 54.28 4. Matilde Gallia (Sestriere) ��������������������������������� 54.72 5. Vittoria Castellano (Sauze d’Oulx) ������������������� 55.39

BABY 1 MASCHILE

CUCCIOLI 1 MASCHILE

1. Matteo Bianco (Ski Team Valsusa) ������������������� 43.94

1. Cassandra Lava (Bardonecchia) ��������������������� 52.13 2. Ginevra Coari (Sestriere)��������������������������������� 52.32 3. Elisa Bianco (Melezet) ������������������������������������� 53.62 4. Gaia Mina Houkmi (Sansicario) ����������������������� 54.54 5. Nadine Walch (Sansicario) ������������������������������ 54.60

CUCCIOLI 2 MASCHILE

1. Marco Aurelio Allemand (Sauze d’Oulx) ��������� 51.15 2. Matteo Bertarelli (Bardonecchia) �������������������� 51.82 3. Michele Franzoso (Sestriere) �������������������������� 51.83 4. Francesco Dellapina (Liberi Tutti) ������������������� 52.46 5. Matteo Allora (Ala di Stura) ����������������������������� 52.58

BARDONECCHIA SLALOM GIGANTE CHILDREN 05.01.13 RAGAZZI FEMMINILE

1. Lorenzo Thomas Bini (Sestriere) �������������������� 52.37

1. Serena Viviani (Sestriere) �������������������������������� 55.01 2. Veronika Calati (Ski Team Cesana) ����������������� 56.33

RAGAZZI MASCHILE

ALLIEVI FEMMINILE

1. Anita Gulli (Lancia) ������������������������������������������� 55.48 2. Margherita Fussotto (Ski Team Cesana) �������� 56.16 3. Carola Gardano (Sestriere) ������������������������������ 56.44 4. Erika Calati (Ski Team Cesana) ����������������������� 56.56 5. Erica Franchino (Sansicario) ��������������������������� 56.85

ALLIEVI MASCHILE

1. Edoardo Guglielmetto (Sestriere) ������������������� 53.76 2. Benedetto Avallone (Sestriere) ������������������������ 55.03 3. Alberto Buzzi (Ski Team Sauze)���������������������� 55.18 4. Federico Vallory (Sauze d’Oulx) ����������������������� 55.56 5. Yannick Garutti (Bardonecchia)����������������������� 55.90


10

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

RACE > RESULTS

  BIELMONTE  SLALOM GIGANTE PULCINI, CHILDREN,  GIOVANI, SENIOR  29.12.12

4. Beatrice Landini (Oasi Zegna) ���������������������45.74 5. Silvia Salino (La Pero Cossato) �������������������46.93

GIOVANI/SENIOR MASCHILE

La stagione agonistica provinciale in Piemonte si apre a Bielmonte con un gigante per tutte le categorie delle circoscrizioni di Biella e Vercelli. Fondo bello compatto e pista che regge benissimo il passaggio degli oltre 150 concorrenti. Nella classifica finale per club sale sul gradino più alto del podio l’Oasi Zegna che si aggiudica il trofeo RCN e Lauretana, davanti a Varallo e Mera. Oasi Zegna che monopolizza i podi nell’assoluta Giovani-Senior con la vittoria dell’Aspirante Enrico Ferla sui compagni di club Mattia Borin e Sergio Fighera, mentre nella gara ‘rosa’ si impone Clelia Canova davanti a Martina Berti e Benedetta Ariasi. Negli Allievi primato per Alessio Canova dell’Oasi Zegna su Mattia Delleani del Biella e il compagno di club Luigi Ferrero; tra le Allieve prima Giulia Ramella del La Pero Cossato su Rebecca Badarello e Priscilla Rigo, entrambe del Mera. Nei Ragazzi primo Jame Lee Castello dell’Oasi Zegna su Alessio Viola del Mera e Giacomo Maffei del Varallo; in campo femminile si impone Matilda Fortis del Mera su Camilla Prelli del Varallo e Andrea Celeste Cristiani dell’Oasi Zegna. Nei Cuccioli sale sul gradino più alto del podio Andrea Ferrero dell’Oasi Zegna su una coppia del Varallo, Marco Crivelli e Carlo Cerruti Miclet, mentre Matilde Prelli del Varallo vince tra le Cucciole su Bianca Maria Landini dell’Oasi Zegna e Lucia Lora Ronco del Varallo. Nei Baby maschile affermazione di Federico Miglietti dell’Oasi Zegna su Lorenzo Peraldi e Pietro Pavero, entrambi del Varallo; nella gara femminile a segno Maria Sole Antonini del Varallo su Laura Rey dell’Oasi Zegna ed Emilia Mondinelli del Mera. Tra i SuperBaby successi di Jacopo Bertoncini del Vallemosso, a precedere Riccardo Zaninetti del Bielmonte e Tommaso Moretti del Varallo. Al femminile vittoria di Rebecca Frigiolini del Mera, davanti a Greta Canova del Vallemosso e Maria Francesca Ferrè dell’Alagna.

SUPER BABY FEMMINILE 1. Rebecca Frigiolini (Mera) �������������������������51.97 2. Greta Canova (Vallemosso) �������������������1.10.81 3. Francesca Maria Ferrè (Alagna) �����������1.12.01 4. Elisa Aggugini (Alagna) �������������������������1.33.42

SUPER BABY MASCHILE 1. Jacopo Bertoncini (Vallemosso) ���������������51.80 2. Riccardo Zaninetti (Bielmonte) ����������������52.30 3. Tommaso Moretti (Varallo) �����������������������52.92 4. Giacomo Rigamonti (Vallemosso) ������������59.21 5. Tommaso Badarello (Mera) �������������������1.00.44

BABY FEMMINILE 1. Maria Sole Antonini (Varallo) ��������������������46.73 2. Laura Rey (Oasi Zegna) ����������������������������50.64 3. Emilia Mondinelli (Mera) ��������������������������50.65 4. Martina Frassini (Varallo) �������������������������51.68 5. Veronica Antonini (Mera) ��������������������������51.75

1. Enrico Ferla (Oasi Zegna)��������������������������� 39.53 2. Mattia Borin (Oasi Zegna) ���������������������������40.11 3. Sergio Fighera (Oasi Zegna) ������������������������42.02 4. Giacomo Cerruti Rigozzo (Oasi Zegna) �������42.70 5. Andrea Florian (La Pero Cossato) ���������������42.78

BIELMONTE SLALOM GIGANTE PULCINI & CHILDREN 06.01.13

I Baby premiati a Bielmonte

BABY MASCHILE 1. Federico Miglietti (Oasi Zegna) �������������������45.27 2. Lorenzo Peraldi (Varallo) �����������������������������46.67 3. Pietro Pavero (Varallo) ���������������������������������47.22 4. Nicolò Brunelli (Varallo) ������������������������������47.87 5. Francesco Eberle (Biella) ����������������������������47.89

CUCCIOLI FEMMINILE 1. Matilde Prelli (Varallo) ���������������������������������46.72 2. Bianca Maria Landini (Oasi Zegna) �������������48.20 3. Lucia Lora Ronco (Varallo) ��������������������������49.79 4. Martina Merlotti (La Pero Cossato) ������������49.96 5. Matilde Brunelli (Varallo) ����������������������������50.75

CUCCIOLI MASCHILE 1. Andrea Ferrero (Oasi Zegna) �����������������������44.50 2. Marco Crivelli (Varallo) ��������������������������������46.41 3. Carlo Cerruti Miclet (Varallo) ����������������������47.79 4. Iacopo Tinti (Oasi Zegna) �����������������������������48.91 5. Edoardo Moretti (Varallo) ����������������������������49.30

RAGAZZI FEMMINILE 1. Matilda Fortis (Mera) �����������������������������������48.88 2. Camilla Prelli (Varallo) ��������������������������������49.91 3. Andrea Celeste Crestani (Oasi Zegna) ��������51.58 4. Martina Villa (Bielmonte) ����������������������������51.59 5. Claudia Viganò (Varallo)������������������������������ 51.72

RAGAZZI MASCHILE 1. Jame Lee Castello (Oasi Zegna) �����������������46.65 2. Alessio Viola (Mera) �������������������������������������46.83 3. Giacomo Maffei (Varallo) �����������������������������47.29 4. Alberto Pizzato (La Pero Cossato) ��������������47.86 5. Lorenzo Mo (Varallo)������������������������������������ 52.53

Secondo atto del circuito di Biella e Vercelli: tutti al cancelletto di partenza di nuovo sulla ‘Moncerchio’ di Bielmonte. Si gareggia nel ricordo di Ruggero Bordignon, amico dello sci biellese, scomparso prematuramente nel 2011, con il figlio Nicolò che prima è sceso come apripista e poi ha premiato tutti i concorrenti. Il Trofeo è andato nella bacheca dell’Oasi Zegna, organizzatore della gara, mentre la graduatoria a punteggio vede al primo posto il Varallo, davanti a Oasi Zegna e Mera. Tra gli Allievi si è imposto Luigi Ferrero dell’Oasi Zegna che, con il miglior tempo in entrambe le manche, ha preceduto di un secondo il compagno di club Alessio Canova, con Paolo Loro Piana del Bielmonte a completare il podio. Stesso copione nella gara ‘rosa’: Rebecca Badarello del Mera è stata la più veloce nelle due discese e ha chiuso con oltre un secondo di vantaggio su Giovanna Greco dell’Alagna e Priscilla Rigo del Mera. Nella manche unica dei Ragazzi successi di Mattia Tarabola del Mera, davanti a Giacomo Maffei del Varallo e a Luca Porta dell’Alagna. Al femminile vittoria di Claudia Viganò del Varallo davanti alla compagna di club Camilla Prelli con al terzo posto Matilda Fortis del Mera. Passando alle categorie Pulcini, nei Cuccioli Andrea Ferrero ha imitato il fratello Luigi ed è salito sul gradino più alto del podio, davanti a Iacopo Tinti e a Marco Crivelli del Varallo. Nelle altre categorie ha dettato legge il Varallo che ha vinto nelle Cucciole con Matilde Prelli e nei Baby con Nicolò Brunelli e Maria Sole Antonini. Tra i Super Baby, infine, successi di Riccardo Zaninetti del Bielmonte e Rebecca Frigiolini del Mera.

ALLIEVI FEMMINILE 1. Giulia Ramella (La Pero Cossato) ................46.02 2. Rebecca Badarello (Mera) ���������������������������47.23 3. Priscilla Rigo (Mera) ������������������������������������47.43 4. Giovanna Greco (Alagna) �����������������������������47.82 5. Martina De Lorenzi (Oasi Zegna)���������������� 53.03

SUPER BABY FEMMINILE 1. Rebecca Frigiolini (Mera) ����������������������������47.72 2. Caterina Moretti (Varallo) ����������������������������55.56 3. Beatrice Guglielmina (Varallo)�������������������� 55.90 4. Alice Zampese (Mera) ����������������������������������56.53 5. Clara Garofletti (Bielmonte) ������������������������57.30

ALLIEVI MASCHILE 1. Alessio Canova (Oasi Zegna)����������������������� 41.24 2. Mattia Delleani (Biella) ��������������������������������41.42 3. Luigi Ferrero (Oasi Zegna) ��������������������������41.72 4. Paolo Loro Piana (Bielmonte) ���������������������41.78 5. Mattia Bognetti (Mera) ��������������������������������43.67

SUPER BABY MASCHILE 1. Riccardo Zaninetti (Bielmonte) �������������������47.15 2. Jacopo Bertoncini (Vallemosso) ������������������48.20 3. Tommaso Moretti (Varallo) ��������������������������49.76 4. Giacomo Rigamonti (Vallemosso) ���������������50.92 5. Leonardo Peraldi (Varallo) ��������������������������53.81

GIOVANI/SENIOR FEMMINILE 1. Clelia Canova (Oasi Zegna) ��������������������������42.83 2. Martina Berti (Oasi Zegna) ��������������������������43.44 3. Benedetta Ariasi (Oasi Zegna) ��������������������43.74

BABY FEMMINILE 1. Maria Sole Antonini (Varallo)����������������������� 42.80 2. Emilia Mondinelli (Mera) �����������������������������44.38

3. Laura Rey (Oasi Zegna) ����������������������������� 44.65 4. Lara Rolando (Bielmonte)������������������������� 45.22 5. Camilla Barichello (Oasi Zegna) ��������������� 46.53

BABY MASCHILE 1. Nicolò Brunelli (Varallo) ���������������������������� 40.19 2. Federico Miglietti (Oasi Zegna) ����������������� 41.60 2. Lorenzo Peraldi (Varallo) ��������������������������� 41.60 4. Riccardo Villa (Bielmonte) ������������������������� 41.95 5. Nicola Patti (Oasi Zegna) ��������������������������� 43.34

CUCCIOLI FEMMINILE 1. Matilde Prelli (Varallo) ������������������������������� 42.87 2. Bianca Maria Landini (Oasi Zegna) ����������� 43.55 3. Matilde Brunelli (Varallo) �������������������������� 44.99 4. Giada Guaschino (Varallo) ������������������������� 45.61 5. Martina Merlotti (La Pero Cossato) ���������� 45.77

Il podio dei Cuccioli maschile

CUCCIOLI MASCHILE 1. Andrea Ferrero (Oasi Zegna) ��������������������� 40.99 2. Iacopo Tinti (Oasi Zegna) ��������������������������� 41.21 3. Marco Crivelli (Varallo) ������������������������������ 42.27 4. Devin Castello (Oasi Zegna) ���������������������� 43.68 5. Edoardo Moretti (Varallo) �������������������������� 44.39

RAGAZZI FEMMINILE 1. Claudia Viganò (Varallo) ���������������������������� 44.47 2. Camilla Prelli (Varallo) ������������������������������ 44.79 3. Matilda Fortis (Mera)��������������������������������� 45.74 4. Andrea Celeste Crestani (Oasi Zegna)������ 46.88 5. Maria Chiara Antonini (Varallo) ����������������� 47.61

RAGAZZI MASCHILE 1. Mattia Tarabola (Mera)������������������������������ 43.29 2. Giacomo Maffei (Varallo) ��������������������������� 43.46 3. Luca Porta (Alagna) ����������������������������������� 43.65 4. Alessio Viola (Mera) ����������������������������������� 43.72 5. Jame Lee Castello (Oasi Zegna) ��������������� 43.87

ALLIEVI FEMMINILE 1. Rebecca Badarello (Mera) ���������������������� 1.26.74 2. Giovanna Greco (Alagna) ������������������������ 1.27.87 3. Priscilla Rigo (Mera) ������������������������������� 1.27.90 4. Giulia Ramella (La Pero Cossato) ���������� 1.28.51 5. Martina De Lorenzi (Oasi Zegna) ����������� 1.29.11

ALLIEVI MASCHILE 1. Luigi Ferrero (Oasi Zegna) ��������������������� 1.19.35 2. Alessio Canova (Oasi Zegna)������������������ 1.20.35 3. Paolo Loro Piana (Bielmonte) ���������������� 1.20.48 4. Mattia Delleani (Biella) ��������������������������� 1.21.66 5. Andrea Sponton (Varallo)������������������������ 1.22.78

BIELLA | Sci Club

TORINO | Circuiti

Nasce lo Junior Team Un nuovo interessante progetto nell’ambito dello sci agonistico in provincia di Biella. È nato infatti lo Junior Team dello sci club Biella, un progetto affidato al ‘Bearty’ Falchero e ad Elisabetta Carbone. «Proprio così, dopo quindici anni passati ad allenare la categoria Giovani (e uno sabbatico....) ho accettato l’invito dello sci club Biella per cercare di ricreare un gruppo di piccoli agonisti - ha spiegato il ‘Bearty’, come tutti lo

chiamano nell’ambiente -. Abbiamo dato vita allo Junior Team e attualmente abbiamo 20 Cuccioli e Baby che sono seguiti direttamente da me e Betta, oltre ad una decina di Superbaby seguiti da Andrea Cerruti». Il progetto è partito con grande entusiasmo e partecipazione dei giovani atleti. «Direi di sì, abbiamo svolto attività estiva e proseguiamo gli allenamenti a Bielmonte, la nostra località di casa».

Al via la stagione della Coppa Canavese:

Notturna Un momento del parallelo corso il 30 dicembre

TORINO | Ski news

Al Lancia il ‘Memorial Calzati’

Alcuni atleti dello Junior Team insieme a Bearty e Betta

Ventesima edizione del ‘Memorial Paola Calzati’, parallelo sulla pista Olimpica del Melezet a Bardonecchia, andato in scena il 30 dicembre. La manifestazione, intitolata all’atleta azzurra dello sci club Bardonecchia prematuramente scomparsa in un incidente stradale nel 1991, con la formula a punti per società, è stata vinta dal Lancia davanti a Bardonecchia e Ski Team Valsusa, secondi a pari merito. Al via anche CUS Torino, Melezet e i due club francesi, il Val Frejus-Modane e l’Orcières 1850, entrambi ‘gemellati’ con Bardonecchia, il primo come ‘vicino di casa’, il secondo come club di riferimento della stazione sciistica di Orcières-Merlette che fa parte dello stesso gruppo francese proprietario degli impianti bardonecchiesi.

È partita lo scorso 13 gennaio con un gigante sulle nevi del Monterosa Ski la Coppa Canavese. Una stagione particolarmente ricca quella che vedrà impegnati gli atleti degli sci club del Canavese perché, oltre alla trentottesima edizione della già citata Coppa, ci sarà anche la cinquantesima edizione dei ‘Campionati Canavesani’, in programma sulle nevi di Palasinaz, in Val d’Aosta, il 10 marzo. All’Associazione, fondata nel 1962, aderiscono 18 sci club: Ala di Stura, Amis d’la Fioca (San Giorgio), Caluso, Carlin (Cuorgnè), Chivasso, Events (Ivrea), Foglizzo, Forno, Gran Paradis (Pont), Ivrea, Levanna (Ceresole), Racing (Rivarolo), Rosone, San Benigno, Valchiusella, Valperga-Pertusio e Volpianese. Dopo l’appuntamento di apertura il calendario prevede un gigante a Valtournenche il 27 gennaio, uno a Crevacol il 10 febbraio, poi gigante il 24 febbraio a Pila e il 17 marzo a Cervinia. La data del 24 marzo è stata messa a calendario per un eventuale recupero. Dal prossimo numero classifiche e commenti delle varie gare


GENNAIO 2013 \\ RepartoCorse A Prato Nevoso primo atto del Circuito Ligure

AOC/CUNEO CUNEO | Gara del mese

Il 4 gennaio Prato Nevoso ha aperto la stagione ligure con un gigante in notturna. Nei Ragazzi successi di Debora Di Vita e Pietro Traverso, negli

Allievi a segno Francesca Taffone e Lorenzo Pagliero. Nell’assoluta affermazione di Gaia Branco e di Simone Anselmo, nei Master A vittoria

11

di Alessandro Fusco e nei B si impone Alfredo Novelli. La gara femminile è stata vinta da Beatrice Boglio.

RACE > RESULTS

È subito derby

Equipe MondolÈ

La stagione dei Children parte con i favoriti subito ‘sugli scudi’

  ARTESINA  GIGANTE CHILDREN TROFEO INFORMATICA  SYSTEM 06.01.13

Seconda gara del circuito Children di Cuneo con un gigante ad Artesina. Il clima è primaverile, ma la Mirafiori è una ‘piastrella’ che tiene benissimo il passaggio di tutti i concorrenti. Tracciato un po’ cambiato rispetto al passato: si è sfruttata tutta la pista, con partenza più in alto, sistemata all’arrivo della seggiovia, un primo tratto sul piano e arrivo ‘rialzato’ per la poca neve nella parte finale. Manche unica per i Ragazzi: bis di Francesco Colombi dell’Equipe Limone, già primo nello slalom di casa, davanti a Stefano Cordone dello Ski College ed Emanuele Careddu del Vermenagna; nella gara ‘rosa’ out Carlotta Saracco, ma l’Equipe Limone è salita comunque sul gradino più alto del podio con Angelica Bonino, davanti a una pattuglia del Mondolè ‘capitanata’ da Alessia Percudiani. Negli Allievi vittoria in rimonta di Paolo Padello: il portacolori dell’Equipe Limone, assente nella prima gara per colpa dell’influenza, era terzo dopo la prima manche ma ha realizzato il miglior tempo nella seconda, precedendo l’atleta di casa Alberto Blengini, al comando dopo la prima discesa. Terzo a otto centesimi dalla piazza d’onore Giacomo Scaglione, ancora Equipe. Ancora tre vittorie dell’Equipe Limone; solo nelle Allieve si è confermata al vertice Jennifer Giachetti del Mondolè che ha chiuso con 34 centesimi di vantaggio su Beatrice Barbagelata dell’Equipe.

PRATO NEVOSO SLALOM GIGANTE PULCINI TROFEO CAPETTA 05.01.13 Primo atto del circuito Pulcini cuneese. Si è gareggiato a Prato Nevoso, sulla Verde 3, con temperature da fine stagione: 12 gradi all’arrivo. Nei Baby si è imposto Edoardo Saracco dell’Equipe Limone, davanti alla coppia del Mondolè formata da Leonardo Clivio e Alessandro Delfino. Categoria unica: il podio del 2004 ha visto al primo posto Gabriele Amos del Mondolè, decimo assoluto, che ha preceduto Fabio Allasina del Valle Varaita e il compagno di club Alessandro Schiano. Nella gara femminile a segno Elena Maria Agosteo del Mondolè Ski Team, seconda Melissa Astegiano del Limone Racing Team, terza Clara Giusiano del Valle Varaita. Alessandra Caffagni del Limone Racing Team, nona, è stata la migliore del ‘primo anno’ davanti a Nicole Bruzzone del Vermenagna e a Vittoria Ottino dello Ski College Limone. Nei Cuccioli Davide Damanti dello Ski College ha fatto il vuoto con oltre un secondo di vantaggio su tutti. A scendere è stata lotta sul filo dei centesimi: piazza d’onore per Alberto Giovannini dell’Equipe Limone, davanti a Carlo Cordone e Alessandro Maria Andreis, entrambi dello Ski College Limone. Dal quinto al settimo posto i primi tre del 2002: Filippo Armaleo, Daniele Forconi e Marco Abbruzzese, tutti del Mondolè. Nelle Cucciole gradino più alto del podio per Gaia Blangero dell’Equipe Limone con 26 centesimi su Chiara Bertorello del Mondolè Ski Team, prima del 2002, e 55 sulla compagna di club Chiara Teroni. Sul podio del 2002 anche Rebecca Coscioli dell’Equipe Limone, sesta, e Laura Amos del Mondolè, ottava. Nei Super Baby, infine, podi tutti targati Mondolè, con la vittoria di Giulia Scapusi davanti alle compagne di scuderia Cecilia Manitto e Camilla Romero e quella di Luca Zamagni su Pietro Mazzoleni e Filippo Perano.

SUPER BABY FEMMINILE

Il podio Ragazze

1. Giulia Scapusi (Mondolè Ski Team) ����������������������30.20 2. Cecilia Manitto (Mondolè Ski Team) ���������������������33.52 3. Camilla Romero (Mondolè Ski Team) ������������������33.72 4. Agnese Cinefra (Equipe Limone) ��������������������������33.91 5. Martina Gagliardi (Mondolè Ski Team) �����������������35.00

RAGAZZI FEMMINILE

SUPER BABY MASCHILE

1. Angelica Bonino (Equipe Limone) ��������������������� 59.41 2. Alessia Percudani (Mondolè Ski Team) ��������� 1.00.09 3. Chiara Viglietti (Mondolè Ski Team) ���������������� 1.00.12 4. Rebecca Manitto (Mondolè Ski Team) ����������� 1.01.46 5. Matilde Ligi Barboni (Mondolè Ski Team) ����� 1.01.93

1. Luca Zamagni (Mondolè Ski Team) ����������������������31.31 2. Pietro Mazzoleni (Mondolè Ski Team) ������������������32.16 3. Filippo Perano (Mondolè Ski Team) ���������������������32.56 4. Francesco Donolato (Equipe Limone) ������������������33.25 5. Simone Lovera (Valle Varaita Ski Team) ��������������33.56

RAGAZZI MASCHILE

BABY FEMMINILE

1. Francesco Colombi (Equipe Limone) ���������������� 55.24 2. Stefano Cordone (Ski College Limone) ������������� 56.70 3. Emanuele Careddu (Vermenagna) �������������������� 56.82 4. Alberto Tomatis (Mondolè Ski Team) ���������������� 57.01 5. Stefano Cireddu (Equipe Limone) ���������������������� 57.09

1. Elena Maria Agosteo (Mondolè Ski Team) �����������49.14 2. Melissa Astegiano (Limone Racing Team) ����������50.26 3. Clara Giusiano (Valle Varaita Ski Team) ���������������50.41 4. Emily Dalmasso (Ski College Limone) �����������������50.46 5. Ginevra Tresivan (Limone Racing Team) �������������50.77

ALLIEVI FEMMINILE

BABY MASCHILE

LUCA GIACCONE

Si apre con uno slalom Children a Limone la stagione in provincia di Cuneo. Sulla Giorgio Armand partenza con il botto per l’Equipe Limone che sale ben tre volte sul gradino più alto del podio. Doppietta nei Ragazzi: nella gara ‘rosa’ successo da copione per Carlotta Saracco che ha preceduto di 75 centesimi la compagna di club Angelica Bonino, al debutto nella categoria. E al ‘primo anno’ è anche il protagonista nella prova maschile, Francesco Colombi, con un distacco di oltre un secondo su Stefano Cordone e il compagno di club Stefano Cireddu a completare il podio. Negli Allievi vittoria in rimonta di Giacomo Scaglione: terzo dopo la prima manche ha ‘firmato’ il miglior crono nella seconda e chiuso

In alto, Giacomo Scaglione, a destra Carlotta Saracco

con oltre mezzo secondo di vantaggio su Andrea Alario, terzo Alberto Blengini, quarto Sebastiano Andreis, al comando dopo la prima frazione. Assente uno dei favoriti della vigilia, Paolo Padello dell’Equipe Limone, a letto con l’influenza. Solo nelle Allieve l’Equipe Limone ha ceduto lo scettro, con la doppietta del Mondolè Ski Team. Grazie a una seconda manche perfetta,

con quasi due secondi sulle avversarie, si è imposta Jennifer Giachetti, quarta dopo la prima discesa; piazza d’onore a 63 centesimi per la compagna di club Giulia Paventa, prima al termine della prima manche, con Carlotta De Luca al terzo posto. Una considerazione: solo 149 partenti (e appena 26 Ragazze), un calo piuttosto ‘marcato’ rispetto alle ultime stagioni.

RACE > RESULTS

  LIMONE PIEMONTE

CUCCIOLI FEMMINILE

Il podio Allieve 1. Jennifer Giachetti (Mondolè Ski Team) ���������� 1.50.97 2. Beatrice Barbagelata (Equipe Limone) ��������� 1.51.31 3. Giulia Paventa (Mondolè Ski Team) ���������������� 1.52.11 4. Carlotta De Luca (Equipe Limone) ����������������� 1.52.97 5. Francesca Taffone (Sangiacomo) ������������������� 1.55.32

ALLIEVI MASCHILE

1. Carlotta Saracco (Equipe Limone) ���������������������������43.91 2. Angelica Bonino (Equipe Limone) ���������������������������44.66 3. Alessia Percudiani (Mondolè Ski Team) ������������������48.37 4. Rebecca Rossi (Ski College Limone) ����������������������49.56 5. Francesca Siccardi (Limone Racing Team) ������������49.60

ALLIEVI FEMMINILE

1. Jennifer Giachetti (Mondolè Ski Team) ����������������1.27.58 2. Giulia Paventa (Mondolè Ski Team) ����������������������1.28.21 3. Carlotta De Luca (Equipe Limone) �����������������������1.28.46 4. Beatrice Barbagelata (Equipe Limone) ���������������1.29.42 5. Virginia Pomina (Limone Racing Team) ��������������1.31.17

RAGAZZI MASCHILE

1. Francesco Colombi (Equipe Limone) ����������������������43.71 2. Stefano Cordone (Ski College Limone) �������������������45.07 3. Stefano Cireddu (Equipe Limone) ����������������������������46.45 4. Giorgio Princiotta (Ski College Limone) ������������������47.42 5. Francesco Vittone (Mondolè Ski Team) �������������������47.61

ALLIEVI MASCHILE

1. Giacomo Scaglione (Equipe Limone) �������������������1.23.83 2. Andrea Alario (Ski College Limone) ���������������������1.24.55 3. Alberto Blengini (Mondolè Ski Team) �������������������1.25.93 4. Sebastiano Andreis (Ski College Limone)����������� 1.26.11 5. Filippo Duglio (Equipe Limone) �����������������������������1.27.52

CUCCIOLI MASCHILE Il podio Allievi Maschile 1. Paolo Padello (Equipe Limone) ����������������������� 1.48.59 2. Alberto Blengini (Mondolè Ski Team) ������������� 1.48.89 3. Giacomo Scaglione (Equipe Limone) ������������� 1.48.97 4. Marco Fiore (Mondolè Ski Team) �������������������� 1.51.55 5. Filippo Duglio (Equipe Limone) ����������������������� 1.52.70

CUNEO \ CURIOSITA’

CIRCUITO LIGURE

PAOLO CROSETTI: DAL MONREGALESE ALL’IRAN

Liguri in gara a Cuneo

Trasferta in Iran per un ‘giudice’ cuneese, il monregalese Paolo Crosetti. «Sarò delegato FIS nelle gare di Dizin dal 26 al 28 gennaio, a circa 500 chilometri a nord di Teheran, valide anche come campionato nazionale di superG e supercombinata - ha detto i giudice -. Mi sono informato da chi è andato prima di me, Roveyaz e Cozzi per lo sci alpino e Druetti per lo snowboard: tutti mi hanno confermato che è una bella esperienza, quasi un’avventura.

Si arriva ad alta quota, la neve è sempre tanta e molto bella, ma troverò anche impianti piuttosto ‘vecchi’ e piste preparate come trent’anni fa sulle nostre montagne». Paolo, 30 anni, ‘figlio d’arte’ visto che papà Andrea è uno ‘storico’ giudice cuneese, adesso alla guida della commissione AOC, ha frequentato il primo corso quando aveva 18 anni, ‘scendendo’ in pista a 20 e questa è la sua terza stagione come delegato FIS.

Gaia Blangero 1. Gaia Blangero (Equipe Limone) ����������������������������45.00 2. Chiara Bertorello (Mondolè Ski Team) �����������������45.26 3. Chiara Teroni (Equipe Limone) ������������������������������45.55 4. Martina Perano (Mondolè Ski Team) �������������������45.64 5. Anna Barbero (Limone Racing Team) �����������������46.26

SLALOM INDICATIVA CHILDREN 30.12.12

RAGAZZI FEMMINILE

1. Edoardo Saracco (Equipe Limone) �����������������������46.85 2. Leonardo Clivio (Mondolè Ski Team) ��������������������48.07 3. Alessandro Delfino (Mondolè Ski Team) �������������48.43 4. Andrea Massano (Equipe Limone)����������������������� 48.81 5. Edoardo Monteggia (Mondolè Ski Team) �������������49.40

Vista la cancellazione delle prime tappe del circuito ligure in programma a La Thuile a metà dicembre per le abbondanti nevicate, giovani liguri in gara nel circuito cuneese Children. Nello slalom di Limone Luca Pavone dell’Imperia Sci Duemila4 ha chiuso al venticinquesimo posto tra i Ragazzi, mentre nella stessa categoria Fabio Milani del GAM Prato Nevoso ha inforcato a poche porte dal traguardo. (Nella foto Luca Pavone in azione)

1. Davide Damanti (Ski College Limone) �����������������44.09 2. Alberto Giovannini (Equipe Limone)��������������������� 45.27 3. Carlo Cordone (Ski College Limone) ��������������������45.51 4. Alessandro Maria Andreis (Ski College Limone) 45.69 5. Filippo Armaleo (Mondolè Ski Team) �������������������45.85


12

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

PULCINI ON FIRE

Alcuni protagonisti dell’International Ski Games di Prato Nevoso

Alice Ferrara Classe 2003 dello sci club Valmalenco, seconda al Pinocchio l’anno scorso, ha iniziato alla grande la stagione facendo l’enplein a Prato Nevoso, con il successo nei due giganti e il parallelo tra le Baby.

Ellis Pellizzari Campionessa regionale del circuito VSS nell’ultima stagione, la gardenese è stata la grande protagonista tra le Baby del 2004: vittorie schiaccianti le sue con almeno due secondi di vantaggio sulle avversarie.

Pietro Motterlini Sul podio di Prato Nevoso è salito quattro volte, alla fine uno dei quattro caschi (in palio per i vincitori) che ha vinto lo ha anche regalato: il portacolori del Circolo Sciatori Madesimo ha dettato legge tra i Baby 2004.

Gianlorenzo Di Paolo Due volte primo, in slalom e nella gimkana, un secondo posto in slalom: ‘Giangi’ ha contribuito, con la continuità dei suoi risultati tra i Cuccioli nati nel 2001, al quinto posto del suo club, il SAI Napoli.

International Ski Games | Pulcini

Il pulmino rimane a casA

SERVIZIO A CURA DI LUCA GIACCONE

Sono arrivati da Napoli e da Sarnano, da Airolo e da Les Deux Alpes, da Campiglio e da Milano: erano oltre 350 i partecipanti di più di cinquanta sci club alla prima edizione degli International Ski Games, la manifestazione organizzata a Prato Nevoso e dedicata ai Pulcini. La formula è collaudata: una serie di gare (con tanto di spettacolare parallelo in notturna), punteggi assegnati stile Coppa del Mondo e il club che ne ottiene di più vince la classifica finale. C’è chi è tornato a casa con pali e trapani, chi con una crociera, chi con un lettore mp3, chi addirittura con un motorino. Il premio più ambito è stato il pulmino per la squadra prima nella graduatoria conclusiva, che è rimasto nel Cuneese: la numerosa e agguerrita formazione del Mondolè Ski Team ha chiuso con più punti di tutti, precedendo l’Equipe Limone, il Gardena, l’Agonistica Campiglio e il SAI Napoli. Tre giorni di gare: prima giornata difficile, tra fiocchi di neve e nebbia, poi il vento forte che prima mette un po’ d’apprensione agli organizzatori e poi spazza via le nubi, permettendo così di svolgere le ultime gare sotto il sole, con temperature quasi primaverili. Clima di festa a bordo pista, ma tra le porte della pista Verde si è fatto sul serio, anche se siamo solo ad inizio stagione. Grande equilibrio nelle prove dei Cuccioli, mentre tra i Baby Alice Ferrara, Ellis Pellizzari e Pietro Motterlini hanno dimostrato un passo diverso rispetto agli altri concorrenti, salendo sul podio in tutte le gare. Nei Baby 2 maschile Gianmarco Paci dell’Agonistica Campiglio, dopo l’uscita nel primo gigante, ha vinto le altre due gare, ma ha trovato nei cuneesi Alessandro Delfino, Leonardo Clivio del

SUCCESSO | Oltre 350 Pulcini italiani e stranieri si sono sfidati nella prima edizione del Challenge andato in scena sulle nevi di Prato Nevoso a metà dicembre e vinto dalla formazione del Mondolè Ski Team che si è aggiudicata l’ambito premio

Nella foto sopra. I vincitori del Mondolè Ski Team in posa davanti al pulmino.

CLASSIFICA CLUB 1. Mondolè Ski Team �������� 2422 2. Equipe Limone �������������� 1762 3. Gardena ������������������������� 1287 4. Agonistica Campiglio��� 1047 5. Sai Napoli ������������������������ 857 6. Ski College Limone �������� 618 7. Lancia ������������������������������ 580 8. Sporting Campiglio�������� 537 9. Lecco �������������������������������� 492 10. Racing Team Limone ��� 473

Il podio a squadre, con il Mondolè davanti all’Equipe Limone e al Gardena

1

2

3

4

5

9

10

11

12

13

FACCE DA PULCINI 1. Alessia Guerinoni, 2.Alice Intermesoli, 3.Anna Cunaccia, 4.Caterina Menapace, 5.Chiara Bertorello, 6.Chiara Teroni 7.Clara Giusiano, 8.Giulia Currado, 9.Giulia Maria Rapetti, 10.Giulia Frison, 11. Jamie Lee Pellizzari e NIcole Nogler Kostner, 12. Laura Auer, 13. Lorenzo Lanfranconi, 14. Luca Claus, 15. Sveva Becagli, 16. Maria Toja


GENNAIO 2013 \\ RepartoCorse IL PIU’ FORTUNATO

Alessandro Origlia, portacolori dello sci club Entracque, è stato il più fortunato: dall’urna con i nomi di tutti i partecipanti è uscito il suo nel momento più importante, quello del premio più ambito, il motorino.

RACE > RESULTS

......................................................................................

Slalom Gigante Baby 1 Gara 1 - 14.12.12

Slalom Cuccioli 1 Gara 2 - 15.12.12

CLASSIFICA FEMMINILE

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Ellis Pellizzari (Gardena) �����������������������������59.29 2. Sara Dellepiane (Equipe Limone) ������������1.03.90 3. Marta Manzi (Equipe Limone) ������������������1.04.41 4. Sveva Becagli (Equipe Limone) ����������������1.04.47 5. Chiara Miglietta (La Thuile Rutor) ������������1.05.52

CLASSIFICA MASCHILE

1. Pietro Motterlini (Sciatori Madesimo)��������� 56.10 2. Luca Bonapace (Sporting Campiglio) ������1.01.00 3. Gabriele Amos (Mondolè Ski Team)��������� 1.02.33 4. Giorgio Alan Kaltak (Alleghe) �������������������1.02.58 5. Alessandro Schiano (Mondolè Ski Team) 1.03.06 GLI ORGANIZZATORI

13

Slalom Gigante Baby 2 Gara 1 - 14.12.12

1. Anna Cunaccia (Agonistica Campiglio) �������40.73 2. Giulia Currado (Equipe Limone) ������������������40.78 3. Caterina Menapace (Cai Sat Rovereto) �������41.86 4. Vittoria Fusoni (Lecco) ���������������������������������42.12 5. Isotta Scaglione (Equipe Limone) ���������������42.39

CLASSIFICA MASCHILE

1. Tommaso Zanella (Agonistica Campiglio)�� 38.61 2. Filippo Armaleo (Mondolè Ski Team)���������� 39.05 3. Corrado Barbera (Ski College Limone)������ 39.37 4. Alessandro Del Bello (Goggi) �����������������������40.71 5. Matthias Comploy (Gardena)����������������������� 40.97

Slalom Cuccioli 2 Gara 2 - 15.12.12

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Alice Ferrara (Valmalenco)�������������������������� 54.29 2. Clara Giusiano (Valvaraita)�������������������������� 55.99 3. Agnese Intermesoli (Marche 2000)������������� 56.29 4. Giulia Frison (Gallio) ������������������������������������56.80 5. Martina Bertola (Monte Nuda)�������������������� 56.86

CLASSIFICA MASCHILE

1. Alessandro Delfino (Mondolè Ski Team) �����52.61 2. Leonardo Clivio (Mondolè Ski Team) ����������53.13 3. Edoardo Saracco (Equipe Limone)�������������� 53.70 4. Armando Gori (Val di Luce)�������������������������� 55.01 5. Edoardo Monteggia (Mondolè Ski Team)���� 55.47

Slalom Gigante CUCCIOLI 1 Gara 1 - 14.12.12

Grande entusiasmo: «Siamo pronti per la seconda edizione» «Come prima edizione non possiamo non essere soddisfatti». Gianluca Oliva, presidente della sezione di Prato Nevoso del Mondolè Ski Team, oltre che della società degli impianti della stazione monregalese, si aggira durante la premiazione, senza mai salire sul palco. «Perché è stato un lavoro lungo, durato mesi, che ha visto l’impegno di tante persone. Un vero lavoro di squadra, tra lo sci club, la società impianti e la scuola sci Snow Academy, a livello organizzativo, tecnico e logistico. Abbiamo ricevuto i complimenti da chi è venuto a trovarci: questi riconoscimenti ci spingono a fare ancora meglio per il futuro. Ci sarà sicuramente una seconda edizione il prossimo anno, con l’intenzione di far diventare l’International Ski Games una ‘classica’ dello sci giovanile. Punteremo sempre su un montepremi importante, cercando di dare una maggiore ‘internazionalità’ al nostro evento. L’aspetto significativo è quello che proprio i club francesi e svizzeri presenti sono rimasti talmente soddisfatti che si sono resi disponibili a essere i nostri ‘promoter’ nei loro Paesi».

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Alessia Guerinoni (Orezzo) ��������������������������51.51 2. Chiara Bertorello (Mondolè Ski Team) �������52.01 3. Caterina Menapace (Cai Sat Rovereto) �������54.16 4. Giulia Currado (Equipe Limone) ������������������54.21 5. Isotta Scaglione (Equipe Limone) ���������������54.49

CLASSIFICA MASCHILE

1. Luca Claus (Anaune) ������������������������������������52.74 2. Lorenzo Lanfranconi (Mondolè Ski Team) ��52.75 3. Corrado Barbera (Ski College Limone)������ 53.72 4. Alessandro Del Bello (Goggi) �����������������������54.01 5. Daniele Forconi (Mondolè Ski Team)���������� 54.53

Slalom Gigante CUCCIOLI 2 Gara 1 - 14.12.12

Nelle foto: Qui a sinistra Gianmarco Paci, protagonista tra i Baby 2. Qui a lato il ‘pass atleti’ distribuito a tutti i concorrenti.

6

14

dell’Orezzo è stata la migliore del gruppo, sbagliando solo in slalom. Non hanno vinto, ma hanno dimostrato grande continuità Caterina Menapace del CAI SAT Rovereto e Giulia Currado dell’Equipe Limone. Nei Cuccioli 1 il napoletano Gianlorenzo Di Paolo ha ceduto solo nel gigante d’apertura al trentino Luca Spagolla 7

15

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Laurine Lugon Moulin (Les Houches) ��������39.17 2. Martina Piaggio (Mondolè Ski Team) ����������40.20 3. Jamie Lee Pellizzari (Gardena) �������������������40.25 4. Ottavia Biagi (Penna Nera) ��������������������������40.36 5. Nicole Nogler Kostner (Gardena) ����������������40.76

CLASSIFICA MASCHILE

1. Gianlorenzo Di Paolo (Sai Napoli) ���������������37.75 2. Davide Damanti (Ski College Limone) ��������38.36 3. Luca Isabella (Primiero San Martino) ���������39.69 4. Luca Spagolla (Agonistica Campiglio) ��������39.84 5. Lukas Mitterrutzener (Feldthurns) �������������39.85

Gimkana Baby 1 Gara 3 - 16.12.12 CLASSIFICA FEMMINILE

1. Ellis Pellizzari (Gardena) �����������������������������33.55 2. Francesca Gatta (Agonistica Campiglio) ����35.06 3. Alessandra Caffagni (Rac.Team Limone) ���35.54 4. Sara Dellepiane (Equipe Limone) ���������������36.02 5. Maria Toja (Lancia) ���������������������������������������36.17

CLASSIFICA MASCHILE

1. Pietro Motterlini (Sciatori Madesimo)����������31.40 2. Filippo Piermari (Mondolè Ski Team) ���������33.55 3. Marcello Bolletti Censi (Sai Napoli) ������������33.73 4. Luca Bianchi (Bormio)��������������������������������� 34.04 5. Luca Bonapace (Sporting Campiglio) ���������43.21

Chiara Teroni, dell’Equipe Limone, vincitrice dello Slalom Gigante Cuccioli 2

Mondolè Ski Team ed Edoardo Saracco dell’Equipe Limone validi rivali. Nelle Cucciole 2, le nate nel 2002, cambiano sempre i podi, con tre vincitrici diverse: Chiara Teroni e Gaia Blangero dell’Equipe Limone e la svizzera Laurine Lugon Moulin prima in slalom. Un po’ lo stesso copione nelle Cucciole 1, anche se Alessia Guerinoni

Il podio dello slalom Cuccioli 2 con Gianlorenzo Di Paolo tra Davide Damanti e Luca Isabella

dell’Agonistica Campiglio, con Davide Damanti dello Ski College Limone sempre da podio. Infine nei Cuccioli 2 sono i trentini a salire sul gradino più alto del podio nei primi giorni, Luca Claus dell’Anaune e Tommaso Zanella dell’Agonistica Campiglio con il gardenese Jacopo Bernardi ad aggiudicarsi la gimkana.

Gimkana Baby 2 Gara 3 - 16.12.12

CLASSIFICA FEMMINILE

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Chiara Teroni (Equipe Limone) ��������������������49.66 2. Laura Auer (Gitschberg) ������������������������������50.22 3. Giulia Maria Rapetti (Penna Nera)�������������� 50.48 4. Martina Piaggio (Mondolè Ski Team) ����������50.77 5. Laurine Lugon Moulin (Les Houches) ��������51.08

1. Alice Ferrara (Valmalenco) ��������������������������32.16 2. Clara Giusiano (Vallevaraita)����������������������� 32.68 3. Ginevra Trevisan (Racing Team Limone) ����33.01 4. Agnese Intermesoli (Marche 2000) �������������33.46 5. Melissa Astegiano (Racing Team Limone) �33.01

CLASSIFICA MASCHILE

CLASSIFICA MASCHILE

1. Luca Spagolla (Agonistica Campiglio) ��������50.18 2. Gianlorenzo Di Paolo (Sai Napoli) ���������������50.47 3. Jordi Maria Triulzi (Gardena) �����������������������51.16 4. Alberto Giovannini (Equipe Limone) �����������51.25 5. Luca Bertola (Monte Nuda) �������������������������51.27

1. Gianmarco Paci (Agonistica Campiglio) �����31.05 2. Leonardo Clivio (Mondolè Ski Team) ����������31.46 3. Alessandro Delfino (Mondolè Ski Team) �����31.68 4. Edoardo Saracco (Equipe Limone) ��������������31.72 5. Francesco Magliano (Mondolè Ski Team) ���31.76

Slalom Gigante Baby 1 Gara 2 - 15.12.12

Gimkana Cuccioli 1 Gara 3 - 16.12.12

CLASSIFICA FEMMINILE

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Ellis Pellizzari (Gardena) �����������������������������54.07 2. Maria Toja (Lancia) ���������������������������������������57.21 3. Marta Manzi (Equipe Limone) ���������������������57.55 4. Giulia Chirico (Lancia) ����������������������������������57.81 5. Chiara Miglietta (La Thuile Rutor) ���������������58.47

1. Alessia Guerinoni (Orezzo) ��������������������������29.39 2. Vittoria Gualtieri (Sporting Campiglio) ��������30.76 3. Giulia Currado (Equipe Limone) ������������������30.83 4. Chiara Bertorello (Mondolè Ski Team) �������31.28 5. Anna Cunaccia (Agonistica Campiglio) �������31.58

CLASSIFICA MASCHILE

CLASSIFICA MASCHILE

1. Pietro Motterlini (Sciatori Madesimo)����������52.69 2. Luca Bianchi (Bormio) ���������������������������������54.32 3. Alessandro Schiano (Mondolè Ski Team) ���54.50 4. Marc Comploy (Gardena) �����������������������������54.93 5. Edoardo Maestri (Val Rendena) �������������������55.61

1. Jacopo Bernardi (Gardena) �������������������������30.08 2. Marco Abbruzzese (Mondolè Ski Team)����� 30.31 3. Daniele Forconi (Mondolè Ski Team) ����������30.50 4. Corrado Barbera (Ski College Limone) ������30.55 5. Filippo Armaleo (Mondolè Ski Team) ����������30.69

Slalom Gigante Baby 2 Gara 2 - 15.12.12

Gimkana Cuccioli 2 Gara 3 - 16.12.12

CLASSIFICA FEMMINILE

CLASSIFICA FEMMINILE

CLASSIFICA MASCHILE

CLASSIFICA MASCHILE

8

16

1. Alice Ferrara (Valmalenco)�������������������������� 51.59 2. Agnese Intermesoli (Marche 2000)������������� 52.62 3. Karolin Silgoner (Gitschberg) ����������������������53.60 4. Clara Giusiano (Valvaraita) ��������������������������54.30 5. Giulia Frison (Gallio) ������������������������������������54.39 1. Gianmarco Paci (Agonistica Campglio) ������50.60 2. Leonardo Clivio (Mondolè Ski Team)���������� 51.30 3. Edoardo Saracco (Equipe Limone) ��������������51.46 4. Armando Gori (Val di Luce) ��������������������������52.50 5. Francesco Riccardo Zucchini (Lecco) ���������53.15

1. Gaia Blangero (Equipe Limone) ������������������29.28 2. Chiara Teroni (Equipe Limone) ��������������������30.06 3. Giulia Maria Rapetti (Penna Nera) ��������������30.28 4. Martina Piaggio (Mondolè Ski Team) ����������30.36 5. Elisa Pilar Lucchini (Azzurri del Cervino)��� 31.03 1. Gianlorenzo Di Paolo (Sai Napoli) ���������������29.56 2. Davide Damanti (Ski College Limone) ��������30.44 3. Jordi Maria Triulzi (Gardena) �����������������������30.57 4. Luca Rapetti (Penna Nera) ��������������������������30.65 5. Luca Bertola (Monte Nuda) �������������������������30.67


14

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

VA

Doppio slalom a La Thuile

Due giorni a La Thuile per la categoria Ragazzi per la prima gara stagionale: uno slalom. In campo femminile, vittoria in gara 1 per Giulia Albano (Mont Glacier), mentre la gara 2 è andata ad Amelie Guidetti (Pila). In campo maschile, successi per Aimé Boniface (Chamolé), vincitore della prima gara, e Nicholas Pellissier, atleta di casa, primo in gara 2.

COMITATO VALDOSTANO

Asiva | Ski News

PILA SPEED TIME

Laurent Praz È stato il promotore di questa giornata dedicata alla velocità

FOCUS

La parola agli allenatori «Esperienza da ripetere, una giornata eccezionale»

MANUEL CARROZZa Club de Ski Valtournenche: «Sono molto contento di questo stage. Devo essere sincero: sono partito timoroso. Non avevo mai fatto discesa con i più giovani. Mi sono ricreduto e dico che è un’esperienza da ripetere. Rimarrei più sulla velocità, riducendo magari la partecipazione ai migliori 5 Allievi.

ALLENAMENTI | All’inizio di gennaio il tecnico Laurent Praz ha radunato l’ASIVA femminile e i migliori quindici Allievi e Allieve della scorsa stagione sulla Bellevue di Pila per un allenamento collegiale

DI ANDREA CHIERICATO

Pila, pista Bellevue, una garanzia per gli allenamenti di velocità. Una pista preparata, allestita con le reti di protezione, facile e adatta alle sessioni training di tutti. Una pista dalle caratteristiche complete con muro iniziale, dossi, saltino, tratto di scorrimento, prima della nuova variante con una esse in pendenza, l’ideale per allenarsi in discesa e superG. Dalle squadre ai comitati, passando dai ragazzini dei club: una vera e propria palestra. Nei primi giorni di gennaio la pista del comprensorio sciistico sopra Aosta è stata presa d’assalto dalle squadre. Prima i club locali, poi la ‘B’ di Alby Ghezze e ancora il Comitato ASIVA femminile. La compagine di Laurent Praz ha infatti svolto un collegiale, aperto non solo al comitato e aggregati, ma anche ai migliori quindici Allievi e Allieve della passata stagione. Un allenamento per le Giovani in vista delle gare di Sella Nevea, ma anche un bel confronto per i più piccoli, un’occasione per mettere ai piedi gli sci lunghi e tirare curvoni in velocità. «Una mia idea appoggiata poi da club e Comitato - ha dichiarato Laurent Praz, responsabile del settore femminile ASIVA -. Ho preso spunto dai francesi,

TUTTI I PARTECIPANTI ALLO STAGE

Categoria Giovani

Anna Damia (Courmayeur), Martina Perruchon (Crammont), Jasmine Corradi (Club de Ski Valtournenche), Marella Tacchini (Crammont), Benedetta De Martino (Pila), Camilla Branche (Crammont), Julienne Rota (Val d’Ayas), Marta Sanfilippo (Chamolé), Nicole Zemoz (Aosta), Lucrezia Adorni (Aosta), Chiara Damia (Courmayeur), Susanna De Fabiani (Gressoney)

Categoria Allievi

Alessia Timon dello sci club Gressoney

Alessia Timon (Gressoney), Jacqueline Fiorano (Chamolé), Carlotta Mazzocco (Chamolé), Chiara Giannotti (Courmayeur), Federica Imperiale (Courmayeur), Ilaria Pinelli (Pila), Giulia Camporese (Pila), Martina Miceli (Val d’Ayas), Claudia Nicastro (Crammont), Carlotta Lanzi (Crammont), Margaux Truc (Aosta), Elisa Fornari (Aosta), Francesca Gaspard (Club de Ski Valtournenche), Federico Vietti, Andrea Slaviero e Federico Simoni (Pila), Nicolò Aldera (La Thuile), André Barailler (La Thuile), Michael Tedde (Chamolé), André Pellissier (Aosta), Jean-Claude Ferrod (Aosta), Luca Gontier (Aosta), Riccardo Scarupa (Aosta), Thomas Pession (Club de Ski Valtournenche), Federico Martelli (Courmayeur), Andrea Tanzi (Gressoney) e Pietro Barzaghi (Crammont).

Federico Paini in azione durante lo slalom speciale Njr del 28 dicembre in cui si è aggiudicato la vittoria finale

Federico Vietti dello Ski Club Pila

che prima di ogni gara veloce svolgono allenamenti collegiali aggregando i Children». Certamente un metodo che permette ai più giovani di ‘tuffarsi’ in quello che sarà il loro futuro. «È senza dubbio un passo avanti - ha proseguito il tecnico di La Thuile - gli Allievi si preparano al salto di categoria. Penso che allenamenti di questo genere siano tecnicamente validi anche per gigante e slalom». È un progetto che proseguirà o un esperimento singolo? «Per quanto possibile vorremmo proseguire su questa strada. I calendari ora sono serrati. Cercheremo delle date libere per fissare altri stage o con me o con Ivan Nicco, collega che cura il settore maschile».

Umberto Fosson Sci club Aosta: «Un allenamento eccezionale, non capita tutti i giorni di allenarsi in velocità, in queste condizioni. Stage positivo da ripetere, molto utile per i ragazzi».

Peter Angster Sci club Gressoney «Dobbiamo organizzarci ancora meglio. Sono belli i collegiali di velocità, bisognerebbe farne in tutte le località e per tutte le discipline. Meglio un confronto con il Comitato, come a Pila, i giovani si rendono conto di dove vogliono andare».

RACE > RESULTS PILA SLALOM SPECIALE NJR 28.12.12 Terza gara stagionale, terza gara sulle nevi di Pila, stazione sciistica sempre pronta a ospitare manifestazioni regionali e internazionali. Questa volta, sulla pista Chatelaine, è andato in scena uno slalom speciale maschile e femminile organizzato dallo Ski Club Pila del neo presidente Eugenio Pinelli. In campo femminile, podio assoluto interamente composto da Aspiranti. A vincere, per la prima volta nel circuito FIS, la milanese dell’Equipe Limone Giorgia Fiume. Seconda posizione per l’atleta ASIVA Martina Perruchon e terza Benedetta De Martino. Quarta Laura Gassino e quinta Chiara Damia. In campo maschile, dopo una splendida prima manche, successo

di Federico Paini davanti a Pierre Lucianaz. Terzo lo Juniores Simone Ventura, mentre al quarto e quinto posto ancora due Aspiranti: il gressonaro Leonardo Mattai Del Moro e l’abruzzese trasferitosi ad Aosta Riccardo Grecchi.

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Giorgia Fiume (AOC - 1995) ��������������������1.38.62 2. Martina Perruchon (VA - 1996) ���������������1.39.66 3. Benedetta De Martino (VA - 1995) ���������1.40.03 4. Laura Gassino (VA - 1995)����������������������� 1.42.42 5. Chiara Damia (VA - 1996) ������������������������1.44.13

CLASSIFICA MASCHILE

1. Federico Paini (VA - 1995) �����������������������1.31.73 2. Pierre Lucianaz (VA -1995) ����������������������1.31.99 3. Simone Ventura (VA - 1993) ��������������������1.32.79 4. Leonardo Mattai del Moro (VA - 1996) ���1.33.16 5. Riccardo Grecchi (VA - 1996)������������������ 1.33.34

COURMAYEUR SLALOM GIGANTE NJR 05.01.13 Quarto appuntamento stagionale per il circuito Birra Moretti Zero, riservato alla categoria Giovani. Sulla pista ‘Le Greye’ di Courmayeur, sotto l’organizzazione del Crammont MontBlanc, è andato in scena uno slalom gigante FIS_NJR. Le ultime nevicate, dopo che i club locali avevano ‘bagnato’ il fondo, non hanno di certo fatto bene alla pista di gara, rovinata già dopo la discesa del primo gruppo. A vincere, tra gli oltre 200 concorrenti, sono stati Martina Perruchon (Crammont) e Pierre Lucianaz (Chamolé) vincitore dei tre giganti fin qui disputati. In campo femminile, l’atleta di casa ha preceduto la compagna di sodalizio, Marella

Tacchini. Terza Anna Damia (Courmayeur). In campo maschile, l’Aspirante dello Chamolé si è imposto davanti agli Juniores Nicola Quaquarelli (Crammont) e Federico Gariboldi, ex Courmayeur, da poco tesserato per il Centro Sportivo Esercito.

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Martina Perruchon (VA - 1996) ���������������1.54.73 2. Marella Tacchini (VA - 1996) ��������������������1.55.16 3. Anna Damia (VA - 1995) ���������������������������1.55.64 4. Valeria Poncet (AOC - 1994) ��������������������1.56.55 5. Chiara Guglielmina (AOC - 1993)����������� 1.56.99

CLASSIFICA MASCHILE

1. Pierre Lucianaz (VA - 1995) ���������������������1.49.70 2. Nicola Quaquarelli (VA - 1993) ����������������1.51.10 3. Federico Gariboldi (VA - 1994) ����������������1.51.22 4. Andrea Provera (AC - 1994) ��������������������1.52.66 5. Paolo Bonardo (AOC - 1996) �������������������1.52.95

Matteo Belfrond, Crammont Mont-Blanc: «Fare allenamenti di discesa su questa pista è favoloso: sei in sicurezza ma intanto le velocità salgono. I ragazzi devono imparare a non subire la velocità, questa giornata è servita molto, bisogna acquisire sicurezza. Ottimo il confronto con il Comitato e con le ragazze più grandi».


gennaio 2013 \\ RepartoCorse

15

RACE > RESULTS PILA SLALOM GIGANTE NJR 12.12.12 La stagione agonistica valdostana della categoria Aspiranti e Juniores si è aperta a Pila con uno slalom gigante organizzato dallo sci club Aosta, sulla pista Leissé. In campo femminile, a dettar legge due piemontesi, entrambe tesserate per il CUS Torino: Valeria Poncet e Daria Carpegna, capaci di precedere la valdostana Benedetta De Martino (Pila), prima Aspirante al traguardo. In campo maschile invece vittoria assoluta e Aspirante di Pierre Lucianaz (Chamolé) apparso subito in forma sulle nevi di casa. Alle sue spalle il collega di Comitato Federico Gariboldi (Esercito) e Nicola Quaquarelli del Crammont Mont-Blanc. Più che positiva la prova del 96’ francese Alexis Brondex, partito penultimo e giunto in ventesima posizione assoluta.

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Valeria Poncet (AOC - 1994)������������������������ 1.58.86 2. Daria Carpegna (AOC - 1994)���������������������� 1.59.10 3. Benedetta De Martino (VA - 1995) �������������� 1.59.86 4. Chiara Guglielmina (AOC - 1993) ���������������� 2.00.26 5. Julienne Rota (VA - 1995)���������������������������� 2.00.93

CLASSIFICA MASCHILE

1. Pierre Lucianaz (VA - 1995) ������������������������� 1.51.65 2. Federico Gariboldi (VA - 1994) �������������������� 1.51.79 3. Nicola Quaquarelli (VA - 1993) �������������������� 1.52.98 4. Alex Tasias Puente (SPA - 1994)����������������� 1.53.17 5. Edoardo Cerise (VA - 1992)������������������������� 1.53.58

PILA SLALOM GIGANTE NJR 13.12.12 Nella replica del giorno successivo, sempre sulla pista Leissé, ottimamente preparata dallo staff di Giuseppe Butelli, successi per la piemontese Daria Carpegna e per il valdostano Pierre Lucianaz. Tra le 41 porte direzionali, tracciate dal DT aostano e dal tecnico del Courmayeur Andrea Noris, la Carpegna ha preceduto di oltre 1” la corregionale Giorgia Fiume e di oltre 2” Chiara Guglielmina. Al quarto posto ancora Piemonte con Valeria Poncet, mentre

SCHEDA ATLETA

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Daria Carpegna (AOC - 1994) ���������������������� 2.04.52 2. Giorgia Fiume (AOC - 1995)������������������������ 2.05.89 3. Chiara Guglielmina (AOC - 1993)���������������� 2.06.74 4. Valeria Poncet (AOC - 1996)������������������������ 2.07.90 5. Lucrezia Adorni (VA - 1996) ������������������������� 2.08.12

CLASSIFICA MASCHILE

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Pierre Lucianaz (VA - 1995)������������������������� 1.57.66 2. Federico Gariboldi (VA - 1994)�������������������� 1.58.33 3. Nicola Quaquarelli (VA - 1993)�������������������� 1.59.93 4. Andrea Squassino (AOC - 1995) ������������������ 2.00.91 5. Joaquim Salarich (SPA - 1994)������������������� 2.01.06

1. Jacqueline Fiorano (Chamolé)����������������������� 56.79 2. Margaux Truc (Aosta) �������������������������������������56.93 3. Elisa Fornari (Aosta)�������������������������������������� 57.06 4. Martina Miceli (Val d’Ayas)����������������������������� 57.47 5. Malvina Sommo (Aosta)��������������������������������� 57.77

PILA SLALOM SPECIALE ALLIEVI 29.12.12 Va nella bacheca dello sci club Pila il primo trofeo stagionale della categoria Allievi. Nello slalom d’apertura, organizzato proprio dal club di Gressan, successo sia in campo femminile che in quello maschile. Nella gara in ‘rosa’ Ilaria Pinelli, terza dopo la prima manche, ha fatto registrare il miglior tempo nella seconda discesa conquistando il primo successo stagionale. Alle sue spalle, staccata di 26/100, Carlotta Mazzocco (Chamolé), mentre sul terzo gradino del podio è salita l’alessandrina in forza allo sci club Aosta Elisa Fornari. Al maschile, dominio assoluto di Federico Vietti (Pila), primo con oltre 4” di vantaggio su Niccolò Aldera (La Thuile), secondo all’arrivo. Terzo posto ancora al La Thuile con André Barailler.

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Ilaria Pinelli (Pila)��������������������������������������� 1.39.30 2. Carlotta Mazzocco (Chamolé) ��������������������� 1.39.56 3. Elisa Fornari (Aosta) ����������������������������������� 1.40.02 4. Jacqueline Fiorano (Chamolé)�������������������� 1.40.98 5. Margaux Truc (Aosta) ���������������������������������� 1.42.00

Nome: �����������������Benedetta Cognome: ���������� Demartino Data di nascita: 27/09/1995 Sci Club: ���������Ski Club Pila Materiali: Sci, scarponi e attacchi Atomic, bastoni, guanti e protezioni Leki, casco e maschera Uvex

Nelle foto. In alto Ilaria Pinelli, sotto Federico Vietti

CLASSIFICA MASCHILE

1. Federico Vietti (Pila)�������������������������������������1.32.46 2. Niccolò Aldera (La Thuile) ���������������������������1.36.56 3. André Barailler (La Thuile) �������������������������1.36.86 4. Jean-Claude Ferrod (Aosta)������������������������ 1.37.28 5. André Pellissier (Aosta) ������������������������������1.37.68

COURMAYEUR SLALOM GIGANTE ALLIEVI 06.01.13 Primo slalom gigante Allievi, gara valida per il circuito regionale Gros Cidac e per il trofeo MP Filtri. Dopo la FIS NJR del giorno precedente, regia affidata ancora una volta al Crammont del vulcanico

Preferisci le discipline tecniche o veloci? Perché? Tecniche! Nelle veloci non sono ancora abbastanza sicura e la scorrevolezza non è il mio forte. Presentaci i tuoi allenatori... Claudio (Nieroz, ndr) è di poche parole: quelle giuste al momento giusto. ‘Detra’ (Federico Detragiache, ndr) più scherzoso ma non conviene farlo arrabbiare. La correzione più ricorrente che ti viene fatta? Sono troppe ma soprattutto tenere alto il ‘culo’ e non buttarmi dentro. Da ‘Detra’, invece, ‘svegliati’! Quali hobby hai, oltre allo sci? Mangiare, guardare la tv e arrampicare. Come va la scuola? Non c’è male.

Nelle foto: Il podio delle Allieve femminile

CLASSIFICA MASCHILE

1. Michael Tedde (Chamolé) ����������������������������1.53.84 2. Nicolò Aldera (La Thuile) ����������������������������1.53.91 3. Jean-Claude Ferrod (Aosta) ������������������������1.53.98 4. Federico Vietti (Pila) ������������������������������������1.54.11 5. André Pellissier (Aosta) ������������������������������1.54.53

Twitter o Facebook? Perché? Facebook, Twitter non lo so neanche usare. Cosa mangi a colazione prima della gara? Solitamente succo d’arancia, the e biscotti. Il tuo campione preferito? Ted Ligety per sempre e comunque. Un personaggio fuori dallo sci? Kronk. Cinque cose da salvare se dovesse finire il mondo domani? La mia famiglia, Guido, le mie amiche, i miei sci e il divano. Una dedica speciale... Alla mia famiglia che mi è sempre vicino e mi sostiene tutti i giorni.

NEGOZI TOP

TECNICI | Sci Club

CESARE PRATI un ossolano nella Vallée A fianco dell’esperto Lorenzo Cancian, la squadra Children dello Chamolé si affida a Cesare Prati, giovane tecnico ossolano che si sta mettendo in luce per competenza e serietà. «Diciamo che sono qui per imparare - ci ha raccontato - e penso proprio di essere nel posto giusto. Lorenzo è un ottimo tecnico, poi nell’estate ho avuto la fortuna di lavorare fianco a fianco con Daniele Brignone e Bruno Seletto, una scuola davvero niente male». Una scelta coraggiosa quella di trasferirsi in Valle d’Aosta… «In un certo senso sì, non è che conoscessi molto di queste zone. Però mi sono trovato subito molto bene e sono soddisfatto di aver intrapreso questa avventura». Come giudichi il livello tecnico del circuito valdostano? «Mi sembra molto buono, in costante crescita. Forse lo stimolo che ha dato proprio lo Chamolé qualche stagione fa ha fatto sì che tante realtà si impegnassero per alzare il prorprio livello. I risultati mi sembrano sotto gli occhi di tutti!». E a Pila come va la convivenza con gli altri club? «Molto bene, si lavora sempre di più fianco a fianco. Va detto che la località è fantastica per lo sci agonistico, le piste sono sempre perfette e c’è grande disponibilità nei confronti dei club. Una fortuna che non tutti hanno!». Come state lavorando con i vostri atleti? «Sono ancora acerbi, c’è tanto da fare. Ognuno

Ottavio Bieller. Il trofeo MP Filtri è stato vinto dallo sci club Chamolé, sia in campo femminile che maschile, ma sulla pista ‘Le Greye’ è grande sci club Aosta che nelle due categorie ha piazzato ben cinque atleti nei ‘top 5’. In campo femminile vittoria di Jacqueline Fiorano, a precedere la coppia dell’Aosta composta da Margaux Truc ed Elisa Fornari. Quarto e quinto posto per Martina Miceli (Val d’Ayas) e Malvina Sommo (Aosta). In campo maschile, dopo aver chiuso al comando la prima manche, finisce in quarta posizione Federico Vietti (Pila). Successo nelle mani di Michael Tedde, secondo a metà gara. Nicolò Aldera (La Thuile) chiude al secondo posto, mentre Jean-Claude Ferrod (Aosta) termina sul gradino basso del podio. Chiude la cinquina iniziale André Pellissier dell’Aosta.

Lucrezia Adorni ha chiuso al quinto posto assoluto. In campo maschile podio invariato rispetto alla prima giornata di gare. Doppietta di Lucianaz, capace di precedere ancora una volta Federico Gariboldi e Nicola Quaquarelli. Quarto posto per Andrea Squassino e quinta posizione per lo spagnolo Joaquim Salarich. Al decimo posto il francese Alexis Brondex, atleta del 1996 partito ultimo.

Nella foto. Cesare Prati

deve curare i fondamentali della propria sciata, a noi spetta il compito di aiutarli in questo percorso. E poi dobbiamo costruire la giusta mentalità, senza la quale in questo sport non si va da nessuna parte». Il terzo posto a squadre nel Memorial Fosson, in cui si sono messi in luce soprattutto i Ragazzi, con David Valeri, Niccolò Mazzocco e Aimé Boniface, ma anche gli ottimi risultati nelle prime gare di circuito degli Allievi, con Jacqueline Fiorano, Carlotta Mazzocco e Michael Tedde, fanno davvero sperare in una stagione positiva per lo Chamolé. In tutto questo c’è anche un po’ dell’entusiasmo di Cesare...

Ornella Sport e Only Ski, un’offerta a 360° a La Thuile Una lunga esperienza nel settore dell’articolo sportivo. Le migliori marche di abbigliamento e attrezzatura, laboratorio, noleggio

Settant’anni di storia nella vendita di articoli sportivi per la montagna e di assistenza sui materiali: stiamo parlando della famiglia Boscardin che a La Thuile gestisce cinque punti vendita. Ornella Sport, situato nella centrale via Collomb, vanta le migliori marche di sci e scarponi: Nordica, Stoeckli, Salomon, K2, Dalbello, Maxel. Quindi abbigliamento tecnico e trendy allo stesso tempo: Patagonia, Vuarnet, Volcom, Picture, Millet, Hey ed altre. Non mancano le marche all’avangurdia per quel che riguarda le protezioni, i caschi e gli occhiali: Poc, Uvex, Dainese, Oakley, Leki, Out-Off e Shred. Inoltre Ornella Sport fornisce un’assistenza specializzata per lo scarpone da sci: personalizzazione e fornitura di sistemi riscaldanti grazie alla linea Comform’able. Nella zona del Planibel si può visitare Only Ski Shop che tratta principalmente Helly Hansen, CMP, Billabong, DC, Von Zipper, Smith e Burton, quindi il laboratorio Only Ski per l’assistenza agli sci e il noleggio di ogni tipo di attrezzatura. Per il noleggio degli sci d’alto livello c’è un altro punto Only Ski, situato a Les Suches, proprio all’arrivo della telecabina della cabinovia principale. Un’offerta davvero variegata. Inoltre un quinto punto Only Ski Express: si trova nella zona dei ‘campetti baby’ in paese e serve in particolare il reparto bimbo. Una particolarità: in que-

sto negozio vi sono 350 armadietti che si affittano stagionalmente per il ricovero di tutta l’attrezzatura. Ornella Sport & Only Ski: insomma un pianeta a 360° a La Thuile per tutto quello che riguarda materiali, abbigliamento, noleggio, assesistenza e preparazione dell’attrezzo. C’è da fidarsi!

INFO: Ornella Sport, tel. 0165885777 Only Ski Shop Planibel, 0165884724 Only Ski Noleggio Planibel, 0165885307 Only Ski Noleggio Les Suches, 0165885112


16

RepartoCorse \\ GENNAI0 2013

SPECIALE MEMORIAL FOSSON

Slalom Allievi Gara 1 - 17.12.12

Slalom Allievi - Gara 2 - 17.12.12

Gigante Ragazzi - Gara 1 - 17.12.12

Gigante Ragazzi - Gara 2 - 17.12.12

CLASSIFICA FEMMINILE 1. Laura Pirovano (Agonistica Campiglio) ��������������������� 45.25 2. Jennifer Giachetti (Mondolé Ski Team) ��������������������� 45.39 3. Angelica Rizzi (Valpalot) ����������������������������������������������� 46.58 4. Nadia Delago (Alto Adige) ������������������������������������������� 46.61 5. Elisa Fornari (Aosta) ���������������������������������������������������� 46.77

CLASSIFICA FEMMINILE 1. Celine Granier (Mont-Blanc 2) ����������������������������������� 46.44 2. Giulia Demetz (Alto Adige) ������������������������������������������ 46.80 3. Vivien Insam (Alto Adige) ��������������������������������������������� 47.42 4. Giulia Paventa (Mondolé Ski Team)��������������������������� 47.45 5. Sophie Devillaz (Mont-Blanc 1) ���������������������������������� 47.81

CLASSIFICA FEMMINILE 1. Carlotta Saracco (Equipe Limone)�������������������������� 1.03.34 2. Francesca Fanti (Ski Team Fassa) �������������������������� 1.04.28 3. Marta Rossetti (Agonistica Campiglio) ������������������ 1.05.22 4. Anouck Errard (Mont-Blanc 2)�������������������������������� 1.05.86 5. Serena Viviani (Sestriere) ����������������������������������������� 1.06.02

CLASSIFICA FEMMINILE 1. Carlotta Saracco (Equipe Limone) �������������������������� 1.05.26 2. Anouck Errard (Mont-Blanc 2) �������������������������������� 1.07.39 3. Ines Kaufmann (Alto Adige) ������������������������������������� 1.07.43 4. Francesca Fanti (Ski Team Fassa) �������������������������� 1.07.45 5. Marta Rossetti (Agonistica Campiglio)������������������ 1.07.73

CLASSIFICA MASCHILE 1. Federico Tomasoni (Banca Goggi) ����������������������������� 39.09 2. Thomas Mair (Alto Adige) ������������������������������������������� 39.91 3. Marco Biasci (Val di Luce) ������������������������������������������� 40.15 4. Mattia Trulla (Centro Sci Vicenza) ������������������������������ 40.20 5. Matteo Pradal (Way Sport Ski) ����������������������������������� 40.29

CLASSIFICA MASCHILE 1. Simon Piolaine (Mont-Blanc 1)���������������������������������� 44.98 2. Antonio Vittori (Alta Valsassina) ��������������������������������� 45.40 3. Enzo Longuepee (Mont-Blanc 2) ������������������������������� 45.46 3. Thomas Mair (Alto Adige) ������������������������������������������� 45.46 5. Pietro Canzio (Ski College Veneto) ����������������������������� 45.66

CLASSIFICA MASCHILE 1. Davide Baruffaldi (Lecco) ����������������������������������������� 1.05.61 2. Louis Schiele (Mont-Blanc 2) ���������������������������������� 1.06.87 3. Victor Besson (Mont-Blanc 2) ��������������������������������� 1.07.81 4. Diego De Zan (Melezet) �������������������������������������������� 1.08.05 5. Aimé Boniface (Chamolé) ���������������������������������������� 1.08.06

CLASSIFICA MASCHILE 1. Davide Baruffaldi (Lecco) ����������������������������������������� 1.01.36 2. Louis Schiele (Mont-Blanc 2) ���������������������������������� 1.03.49 3. Victor Besson (Mont-Blanc 2) ��������������������������������� 1.03.77 4. Giovanni Zazzaro (Monti Ernici) ������������������������������� 1.04.45 5. David Valeri (Chamolé) ��������������������������������������������� 1.04.62

MEMORIAL FOSSON servizi e foto di Andrea Chiericato e Davide Marta

Troppo bello! È l’unica esclamazione che mi viene in mente pensando a questa terza edizione del Memorial Fosson. Volevamo una gara speciale, per far vivere ai nostri giovani lettori lo sci in modo diverso e credo proprio che ci siamo riusciti. Lo sci club Aosta voleva un grande evento per ricordare il caro Pietro Fosson, e anche loro ci sono riusciti. Non c’è un aggettivo in particolare per definire i tre giorni trascorsi in Valle d’Aosta tra il 17 e il 19 dicembre. Quello che mi ha sorpreso di più è il clima che si è venuto a creare. Si fa un gran parlare di esasperazione nello sci giovanile: tra Pila e Rhêmes-Notre-Dame abbiamo visto in azione tutti i migliori Children nostrani (un vero e proprio Campionato Italiano, ad esclusione veramente di due o tre nomi), il fior fiore degli sci club e degli allenatori. Non sempre le condizioni delle piste sono state ineccepibili, contro il meteo si può fare ben poco. A Rhêmes, in particolare, gli slalom si sono bucati come non si vedeva da anni a causa di un diabolico mix di nevicate notturne e caldo fuori stagione. Ebbene, non abbiamo sentito nemmeno una lamentela, nemmeno un muso lungo, né tra gli atleti, né tantomeno tra i loro tecnici. Pronti via, a fare il tifo per i compagni di squadra, a prepararsi per la seconda gara di giornata. Lo sci come ci piacerebbe sempre vedere nelle categorie giovanili, con il sorriso sulle labbra, senza tensione. Con gli atleti in pista a dare il massimo e se poi va male, vabbé, in fondo è un divertimento. Strette di mano e abbracci sinceri al momento dei saluti, tutti hanno promesso di tornare l’anno prossimo. Già quest’anno abbiamo dovuto chiudere le iscrizioni a quota 450, per la prossima edizione siamo certi che i posti a disposizione andranno esauriti in un batter d’occhio. In tutto questo si sono viste prestazioni tecniche eccelse. L’Equipe Limone ha riportato a casa il trofeo già vinto nella scorsa edizione mettendo in mostra

Destrezza Il grande salvataggio di Carlotta Saracco sul muro del Leissè durante il secondo gigante di lunedì

GRANDE SUCCESSO | Un risultato per questa edizione che va ben oltre i valori tecnici in campo e i grandi numeri di iscritti GRAZIE IL MEMORIAL FOSSON IN NUMERI

17mila


 I visitatori del sito web ufficiale in dicembre

Professionisti, volontari, tecnici e dirigenti: una grande manifestazione è possibile grazie al grande lavoro e alle sinergie che si creano. Grazie a: scuola di sci Evolution, scuola sci Pila, scuola sci Rhêmes-Notre-Dame, Pila SpA, Snowmet Srl, cronometristi della Valle d’Aosta, giudici FISI-ASIVA, Associazione Sport Invernali Valle d’Aosta (ASIVA), volontari del soccorso, medici di gara, Guardiaparco del Gran Paradiso, i ristoratori di Pila, Rhêmes-Notre-Dame e Aosta, gli albergatori del capoluogo regionale. Grazie a tutti gli sponsor e partner, alla Regione Autonoma della Valle d’Aosta, ai Comuni di Rhêmes-NotreDame e Aosta per il prezioso contributo e per l’aiuto logistico. Uno speciale grazie, inoltre, a tutti i partecipanti, atleti, dirigenti, genitori e agli allenatori che si sono adoperati in pista con pale e rastrelli, al fianco del comitato organizzatore.

450

Gli atleti al via

95

Gli allenatori a bordo pista

1


 medico a disposizione 24 ore su 24

20

video-clip montati

70

i componenti dello staff organizzativo

2

Località di gara

9

alberghi occupati

2

le vittorie dell’Equipe Limone

un gruppo eccellente. I ragazzi di Saracco sciano tutti bene, dal primo all’ultimo, c’è un marchio di fabbrica e un duro lavoro dietro a tutto questo, non solo il talento di qualche singolo, come quello della figlia Carlotta o di Paolo Padello. Nessun club è riuscito a tenere il

passo dei limonesi, nemmeno l’Aosta (sulla piazza d’onore per il secondo anno consecutivo) o l’ottimo Chamolé (in testa dopo la prima giornata). I francesi del Comité du Mont Blanc sono stati i migliori in assoluto, ma con una selezione fatta dei migliori talenti della

regione. Tra i singoli abbiamo visto diversi ragazzi e ragazze sciare molto bene, è stata la prima gara dopo il ‘blocco delle categorie’. Ci sarà tempo tutta la stagione per capire se si è trattato di una scelta positiva, o meno. Intanto godiamoci lo spettacolo appena concluso del

Nelle foto: La premiazione degli Allievi dell’Energiapura Cup del martedì e un paio di immagini dei concorrenti

Memorial Fosson, con un occhio alla prossima edizione, in cui cercheremo di fare ancora meglio.


GENNAIO 2013 \\ RepartoCorse

SPECIALE MEMORIAL FOSSON

17

SLALOM Ragazzi - GARA 1 - 18.12.12

SLALOM Ragazzi - GARA 2 - 18.12.12

Gigante Allievi - Gara 1 - 18.12.12

Gigante Allievi - GARA 2 - 18.12.12

CLASSIFICA FEMMINILE 1. Anouck Errard (Mont-Blanc 2) ����������������������������������� 43.82 2. Carlotta Saracco (Equipe Limone) ����������������������������� 44.35 3. Francesca Fanti (Ski Team Fassa) ����������������������������� 45.61 4. Angelica Bonino (Equipe Limone) ����������������������������� 45.76 5. Serena Viviani (Sestriere) �������������������������������������������� 45.91

CLASSIFICA FEMMINILE 1. Serena Viviani (Sestriere)�������������������������������������������� 45.45 2. Anouck Errard (Mont-Blanc 2)����������������������������������� 45.86 3. Francesca Fanti (Ski Team Fassa) ����������������������������� 45.90 4. Anais Zemoz (Aosta) ���������������������������������������������������� 46.55 5. Ines Kaufmann (Alto Adige) ���������������������������������������� 47.08

CLASSIFICA FEMMINILE 1. Elisa Fornari (Aosta) ������������������������������������������������� 1.01.55 2. Nadia Delago (Alto Adige)���������������������������������������� 1.01.61 3. Laura Pirovano (Agonistica Campiglio) ������������������ 1.01.91 4. Alessia Timon (Gressoney) �������������������������������������� 1.02.30 5. Angelica Rizzi (Valpalot) �������������������������������������������� 1.02.59

CLASSIFICA FEMMINILE 1. Elisa Fornari (Aosta) ������������������������������������������������� 1.01.63 2. Giulia Demetz (Alto Adige) ��������������������������������������� 1.02.70 3. Giulia Paventa (Mondolé Ski Team) ������������������������ 1.02.74 4. Emilia Laffin (Mont-Blanc 2) ����������������������������������� 1.03.28 5. Jacqueline Fiorano (Chamolé) �������������������������������� 1.03.55

CLASSIFICA MASCHILE 1. Victor Besson (Mont-Blanc 2) ������������������������������������ 40.56 2. Matteo Franzoso (Sestriere) ��������������������������������������� 41.04 3. Giovanni Zazzaro (Monti Ernici) ���������������������������������� 41.38 4. Michele Gasparini (Tezenis Ski Team) ���������������������� 41.59 5. Pierre Pollet Thiollier (Mont-Blanc 2) ����������������������� 41.71

CLASSIFICA MASCHILE 1. Giovanni Zazzaro (Monti Ernici)���������������������������������� 44.73 2. Alex Vinatzer (Alto Adige)�������������������������������������������� 45.48 3. Jacopo Signorelli (Radici) �������������������������������������������� 45.90 4. Victor Besson (Mont-Blanc 2) ������������������������������������ 45.96 5. Nicholas Pellissier (La Thuile) ����������������������������������� 46.33

CLASSIFICA MASCHILE 1. Federico Vietti (Pila) �������������������������������������������������� 1.00.02 2. Thomas Mair (Alto Adige) ���������������������������������������� 1.00.34 3. Federico Tomasoni (Banca Goggi) �������������������������� 1.00.49 4. Antonio Vittori (Alta Valsassina) ������������������������������ 1.00.54 5. Paolo Padello (Equipe Limone) ������������������������������� 1.00.64

CLASSIFICA MASCHILE 1. Paolo Padello (Equipe Limone) ������������������������������� 1.01.91 2. Federico Vietti (Pila) �������������������������������������������������� 1.02.03 3. Pietro Canzio (Ski College Veneto) �������������������������� 1.02.19 4. Adrien Masson (Mont-Blanc 2) ������������������������������� 1.02.21 5. Nicolò Molteni (Lecco) ���������������������������������������������� 1.02.50

TROPPO BELLO! MEMORIAL FOSSON | Children

VIVA VOCE

I francesi dettano legge sulla Franco Berthod

SLALOM | Nelle gare tra le ‘porte strette’ di Rhêmes-Notre-Dame i transalpini hanno conquistato quattro successi. Le altre vittorie portano la firma di Pirovano, Tomasoni, Viviani e Zazzaro

Due discipline, due siti gara differenti: dopo l’esperienza ‘forzata’ del 2011, la terza edizione del Memorial Fosson si è nuovamente sdoppiata, con le gare di slalom Ragazzi e Allievi disputate a Rhêmes-Notre-Dame. Sulla ‘Franco Berthod’, dunque, due giornate di gare. Ad aprire le danze gli Allievi, il giorno seguente è toccato ai più piccoli, prima del gran finale di mercoledì sulle nevi di Pila. Meteo incerto, neve al mattino, sprazzi di sole al pomeriggio, condizioni che hanno messo in ‘ginocchio’ la pista di gara. Una ‘Franco Berthod’ che nei giorni precedenti si presentava pronta, preparata e con manto nevoso compatto, perfetto per il passaggio di oltre 200 concorrenti. Meteo e neve non si possono comandare e dunque organizzatori costretti a un vero e proprio ‘tour de force’ per permettere un corretto svolgimento della gara. In gara 1 Laura Pirovano (Agonistica Campiglio) ha messo subito il sigillo, lasciando a 14/100 l’atleta del Mondolè Ski Team Jennifer Giachetti. Terza posizione allo sci club Valpalot, con l’Allieva primo anno Angelica Rizzi. Federico Tomasoni, atleta del Banca Goggi, si è imposto nella prima gara maschile. Il lombardo ha staccato di 82/100 l’altoatesino Thomas Mair. Al terzo posto, con un distacco di 1” 06 dalla vetta, il toscano Marco Biasci (Val di

IMPEGnO MULTIMEDIALE Grande attenzione all’aspetto della comunicazione. Il sito memorialfosson.com è stato costantemente aggiornato da Andrea Chiericato, con una serie di news, foto e video-clip curati da Niccolò Zarattini e da Patrizio Casse. Sul sito è stato anche possibile vedere la diretta video in streaming (grazie a sportecultura.tv) e il live timing dei tempi (anche se purtroppo a ‘singhiozzo). Andate a visitare il sito per rivivere l’emozione delle gare e vedere tutto il materiale fotografico e video!

Luce). Nella seconda gara è stata la Francia a dettar legge, vincendo sia la prova maschile che quella femminile. Al termine delle 53 porte, disegnate da Umberto Fosson, fratello di Pietro, si è imposta Celine Granier, in gara con la delegazione del Mont-Blanc 2. Al secondo e terzo posto, una coppia dell’Alto Adige: Giulia Demetz e Vivien Insam, rispettivamente staccate di 36/100 e 98/100 dalla transalpina. Al maschile Simon Piolaine di MontBlanc 1 ha vinto con 42/100 di vantaggio sul lombardo dell’Alta Valsassina Antonio Vittori. Terzo gradino del

podio ancora nelle mani dei francesi con Enzo Longuepee (Mont-Blanc 2). Seconda giornata riservata ai Ragazzi, impegnati sempre fra le ‘porte strette’, dopo l’esordio nei giganti di Pila. In gara 1 successo in rosa per Anouck Errard, a precedere di 53/100 la piemontese dell’Equipe Limone Carlotta Saracco. Terzo posto per Francesca Fanti, all’arrivo con 79/100 di ritardo dalla francese. In campo maschile, ancora gli atleti del Mont-Blanc protagonisti. Successo di Victor Besson, capace di infliggere 48/100 al piemontese Matteo Franzoso (Sestriere) e 82/100 a Giovanni Zazzaro, laziale del Monti Ernici. Nell’ultima gara in programma nella vallata di Rhêmes, Serena Viviani del Sestriere ha preceduto tutti, chiudendo con il crono di 45.45. Alle sue spalle, con un distacco di 41/100, la francese del Mont-Blanc 2 Anouck Errard. Francesca Fanti, tesserata per lo Ski Team Fassa, ma in gara come ‘individualista’ ha staccato il terzo tempo, distanziata di 45/100 dalla vincitrice. ‘Out’ Carlotta Saracco, incappata in una caduta sul muro centrale. In campo maschile, settantacinque centesimi dividono l’altoatesino Alex Vinatzer da Giovanni Zazzaro, vincitore dell’ultimo slalom speciale disputato. Al terzo posto il lombardo Jacopo Signorelli (Radici).

Va in archivio la terza edizione del Memorial Fosson. Una terza edizione straordinaria, con 450 atleti al via in rappresentanza di 55 sci club che per tre giorni hanno animato le piste di gara di Pila e Rhêmes-Notre-Dame. La parola spetta a Massimo Raffaelli, responsabile del comitato organizzatore, per tracciare il bilancio conclusivo. «Il bilancio non può che essere positivo. Tre anni fa, insieme a Race ski magazine, abbiamo voluto ideare questo tipo di manifestazione per dar risalto alla squadra e non al singolo individuo. Una scelta che ci ha premiati e un format di gara che piace ai club». Gareggiare in gigante e slalom, tralasciando la velocità, una scelta azzeccata? «Guardando ai club più piccoli - che hanno nelle ‘gambe’ poche giornate di velocità - e al meteo, è decisamente meglio. Certo, un primo confronto stagionale con la velocità è interessante ed è un punto in cui noi abbiamo sempre creduto. Qualche club ci ha chiesto di reinserire i superG, almeno per gli Allievi. Valuteremo per la prossima stagione». Anche la macchina organizzativa ha permesso questo successo? «Sì, lo staff ha lavorato a pieno ritmo non solo nei tre giorni di gara, ma settimane, mesi prima. Dagli allenatori ai collaboratori, dai volontari alla dirigenza del club, tutti si sono adoperati per questa manifestazione». Una terza edizione particolarmente tecnologica? «Il futuro è questo. Twitter, Facebook, clip, interviste, foto, live streaming e timing: quest’anno abbiamo voluto offrire un servizio completo a tutti coloro che non hanno partecipato dal vivo alle gare. Nel complesso, direi, una bella cartolina e un bel veicolo promozionale per la manifestazione e per tutta la Valle d’Aosta».

Vietti e Fornari protagonisti GIGANTE | Una dell’Aosta, l’altro del Pila: non si sono fatti sfuggire l’occasione di ben figurare sulla pista di casa Le prime due giornate di gara, per ciò che concerne il gigante, si sono disputate sulla Leissè di Pila: lunedì in gara i Ragazzi, martedì gli Allievi. Una pista tecnica, varia, dal fondo compatto, con una partenza ripida, un secco cambio di pendenza e un lungo piano finale. Un po’ di tutto, insomma, per testare la condizione degli atleti ad inizio stagione. Le maggiori difficoltà sono venute da qualche ‘taglio’ nel tratto ripido e dalla visibilità, non sempre ottimale vista l’esposizione del pendio che in questa stagione il sole lo vede proprio di sbieco. Per quanto riguada i Ragazzi, due atleti su tutti si sono messi in evidenza: la limonese dell’Equipe Carlotta Saracco e il lecchese Davide Baruffaldi. La prima si è imposta in entrambe le run di gigante, con distacchi abbastanza netti. Nella prima gara ha superato di 96 centesimi Francesca Fanti dello Ski Team Fassa e di circa due secondi Marta Rossetti dell’Agonistica Campiglio, nella seconda gara il suo margine è aumentato ad oltre due secondi (nonostante un ‘numero’ di alta classe con cui ‘Totta’ si è salvata da una caduta quasi certa all’ingresso del ripido muro iniziale). Alle sue spalle la francese Anouck Errard, quindi l’altoatesina Ines Kaufmann e ancora il duo trentino Fanti e Rossetti. In campo maschile ‘Baruffa’ è stato un’autentica furia. L’atleta di Vincenzo Tondale ha preceduto in entrambi i casi i due forti transalpini del Comitato Mont Blanc, Louis Schiele e Victor Besson, nella prima occasione con un secondo e due decimi di margine, nella seconda con oltre due secondi. Un divario alla Ted Ligety, insomma. Nella prima gara ottima prestazione del torinese Davide Dezan del Melezet, davanti al duo dello Chamolé, Aimé Boniface e David Valeri. In gara due ai piedi del podio è risalito Giovanni Zazzaro che ha preceduto i due dello Chamolé a posizioni invertite, Valeri e Boniface. Unico neo di un’ottima giornata di sci i tempi che si sono protratti un po’ troppo, causa la doppia ri-tracciatura tra una gara e l’altra e la conseguente ricognizione di tutte le squadre. Il martedì si è optato per far correre maschi da una parte e femmine dall’altra, ma sullo stesso tracciato, con una sola ricognizione dunque. E le cose sono andate decisamente meglio. Abbiamo assistito a due belle run da parte degli Allievi dell’anno ‘bloccato’, con alcune individualità che avrebbero scalpitato per confrontarsi con gli Aspiranti (e forse il livello tecnico e atletico lo avrebbe anche consentito). In campo femminile in evidenza nella prima gara l’atleta di casa (tesserata da quest’anno per i colori dell’Aosta) Elisa Fornari, che ha preceduto di sei centesimi la gardenese Nicole Delago e di quattro decimi l’attesissima Laura Pirovano. Ai piedi del podio Alessia Timon del Gressoney, Angelica Rizzi del Valpalot e Jacqueline Fiorano dello Chamolé. Tra i maschi ‘profeta in patria’ Federico Vietti del Pila, apparso in forma e migliorato in questa disciplina, tre decimi più veloce di Thomas Mair, ‘fisicone’ della scuola di Malles, con Federico Tomasoni, Antonio Vittori e Paolo Padello subito ‘alle calcagna’. In gara 2 Elisa Fornari è risucita a fare il bis, questa volta con un successo netto, oltre un secondo, sull’altra gardenese Giulia Demetz che a sua volta ha ‘bruciato’ per quattro centesimi Giulia Paventa del Mondolé. Nei maschi non è riuscito il bis a Vietti, che ha dovuto cedere all’ottima gara di Paolo Padello, un ragazzo che ogni anno che passa mette in mostra progressi tecnici e padronanza nella sciata. Ottimo terzo il veneto dello Ski College Pietro Canzio, a precedere il transalpino Adrien Massion, quindi Nicolò Molteni del Lecco e Mirko Vallory del Bardonecchia.


18

RepartoCorse \\ GENNAI0 2013

SPECIALE MEMORIAL FOSSON

RACE > RESULTS

ALLIEVI IN EVIDENZA A PILA

THOMAS MAIR (1997, SKI COLLEGE MALLES) Te lo immagini potentissimo, invece scia bene ed è molto leggero.

Slalom Gigante Ragazzi Energiapura Cup - 19.12.12 CLASSIFICA FEMMINILE

FEDERICO VIETTI (1997, PILA) Lo aspetti in slalom, lo trovi migliorato in gigante.

PAOLO PADELLO (1997, EQUIPE LIMONE) Leggero come una piuma, senso delle traiettorie, gran sciatore

energiapura cup TUTTI I MIGLIORI a confronto

FEDERICO TOMASONI (1997, UBI BANCA GOGGI) Se trova i giusti equilibri con il fisico che ha, son dolori per tutti…

ANTONIO VITTORI (1997, ALTA VALSASSINA) Potenzialmente il mix perfetto di tecnica e fisico. Vedremo…

MARCO BIASCI (1997, VAL DI LUCE) In crescita, con buone doti di destrezza e una bella dose di faccia tosta

EDOARDO GIUNIPERO (1997, SCHIA MONTE CAIO) Prestazioni convincenti per questo ragazzo di Parma che si propone tra i migliori talenti del CAE

1. Carlotta Saracco (Equipe Limone) ������������������������1.01.72 2. Francesca Fanti (Ski Team Fassa)������������������������ 1.02.90 3. Marta Rossetti (Agonistica Campiglio) �����������������1.03.40 4. Serena Viviani (Sestriere)���������������������������������������� 1.03.53 5. Ines Kaufmann (Alto Adige) ������������������������������������1.04.50 6. Ilaria Ghisalberti (Radici) �����������������������������������������1.04.80 7. Verena Kostner (Alto Adige) ������������������������������������1.05.53 8. Alice Lambert (Bardonecchia) �������������������������������1.05.63 9. Valentina Vecchio (Lecco) ����������������������������������������1.05.95 10. Valentina Molinari (Claviere) ���������������������������������1.06.02 11. Chiara Pirovano (Gressoney) ��������������������������������1.06.04 12. Teresa Runggaldier (Alto Adige) ��������������������������1.06.07 13. Arianna Ferraris (Sauze d’Oulx) ��������������������������1.06.09 14. Alessia Percudani (Mondolé Ski Team) ��������������1.06.28 15. Heloise Edifizi (Valtournenche) ����������������������������1.06.60

CLASSIFICA MASCHILE 1. Davide Baruffaldi (Lecco) ����������������������������������������1.02.15 2. Giovanni Zazzaro (Monti Ernici) ������������������������������1.02.47 3. Matteo Franzoso (Sestriere) �����������������������������������1.02.85 4. Davide Filippi (Centro Sci Vicenza) ������������������������1.03.27 5. Nicholas Pellissier (La Thuile) �������������������������������1.03.72 6. Jacopo Signorelli (Radici) ����������������������������������������1.03.84 7. Diego De Zan (Melezet) �������������������������������������������1.03.92 8. Riccardo Allegrini (Livata) ���������������������������������������1.04.02 9. Victor Besson (Mont-Blanc 2) ��������������������������������1.04.15 10. Michele Gasparini (Tezenis Ski Team) ����������������1.04.24 11. Nicolò Mazzocco (Chamolé) ���������������������������������1.04.37 12. Emile Barrachin (Mont-Blanc 1) �������������������������1.04.64 13. Francesco Colombi (Equipe Limone) �����������������1.04.71 14. Gabriele Belotti (Valtournenche) �������������������������1.04.73 15. Damian Hofer (Alto Adige) ������������������������������������1.04.82

Slalom Gigante Allievi Energiapura Cup - 19.12.12 CLASSIFICA FEMMINILE DAVIDE MARTA

La gara nella gara, la novità di questa terza edizione. Il gigante del mercoledì, infatti, pur essendo valido per la classifica a squadre né più né meno delle altre quattro run dei giorni precedenti, era a tutti gli effetti una gara tradizionale, con classifica individuale e albo d’oro, intitolato Energiapura Cup in onore dello sponsor tecnico del Memorial Fosson. Manche secca, per i Ragazzi ancora sul Leissé, per gli Allievi sulla magnifica ‘Renato Rosa’, la pista del Bosco per intenderci. Gara combattutissima, su fondo nevoso perfetto e con meteo finalmente favorevole, sia per il prestigio, ma anche perché l’Energiapura Cup è stata inserita tra le gare che portano punti per la classifica annuale Energiapura Children Series, insieme a Pinocchio, Topolino e Campionati Italiani. E il livello in pista non è stato affatto inferiore alle più ‘datate’ colleghe, anzi! Nei Ragazzi si sono confermati i due protagonisti dei primi due giorni: Carlotta Saracco ha letteralmente messo il turbo, precedendo di oltre un secondo Francesca Fanti dello Ski Team Fassa e l’altra trentina Marta Rossetti. Buon quarto posto per Se-

SFIDA AL VERTICE | Carlotta Saracco e Davide Baruffaldi vincono tre giganti in due giorni, confermandosi gli atleti da battere della categoria Ragazzi. Tra gli Allievi si impongono Laura Pirovano e Paolo Padello rena Viviani del Sestriere, davanti all’altoatesina Ines Kaufmann. In campo maschile Davide Baruffaldi si è imposto per la terza volta consecutiva in due giorni sul Leissè, ma questa volta Giovanni Zazzaro gli è arrivato davvero vicino, a soli tre decimi, riscattando le prestazioni del lunedì. Terzo posto per un regolare Matteo Franzoso del Sestriere, quindi il campione italiano in carica Davide Filippi del Centro Sci Vicenza e il valdostano Nicholas Pellissier di la Thuile. Tra gli Allievi davvero un bello spettacolo. Atleti e atlete che - in questa età - siamo abituati a vedere nella categoria Aspiranti e che hanno messo in mostra una sciata matura, moderna e a tratti davvero efficace. In campo femminile riscatto per Laura Pirovano, che è riuscita a precedere di sei decimi Elisa For-

Nelle foto: Davide Baruffaldi e sotto Laura Pirovano, protagonista nelle Allieve

LE IENE DEL MEMORIAL FOSSON Non perdete il video realizzato durante la cena degli allenatori! Sul sito memorialfosson.com oppure sul vostro smartphone con il codice QR

nari, grande protagonista sul Leissé il giorno prima con due successi. Terzo posto per Angelica Rizzi del Val Palot, di un anno più giovane delle due avversarie, quindi Sofia Pizzato e Jacqueline Fiorano. Tra i maschi l’ha spuntata Paolo Padello dell’Equipe, capace di precedere di mezzo secondo Antonio Vittori, con Giulio Zuccarini del Tutto Bianco in terza piazza. Ottimo quarto posto per Luca Ruschetta del San Domenico, quinto Marco Biasci del Val di Luce. ‘Deragliati’ dal tracciato Mattia Trulla e Federico Vietti, che stavano andando davvero forte. Alla fine tutti contenti, un diversivo ancora più stimolante all’interno del programma tradizionale, un banco di prova per vedere, tra qualche mese, chi avrà fatto i maggiori progressi ai Campionati Italiani.

1. Laura Pirovano (Agonistica Campiglio)���������������� 1.02.11 2. Elisa Fornari (Aosta) �������������������������������������������������1.02.79 3. Angelica Rizzi (Valpalot) �������������������������������������������1.03.37 4. Sofia Pizzato (18 Cortina) ����������������������������������������1.03.55 5. Jacqueline Fiorano (Chamolé) �������������������������������1.03.78 6. Nadia Delago (Alto Adige) ���������������������������������������1.03.97 7. Beatrice Barbagelata (Equipe Limone) ����������������1.03.98 8. Margherita Lallini (Livata) ���������������������������������������1.04.25 9. Jennifer Giachetti (Mondolé Ski Team) �����������������1.04.41 10. Alessia Timon (Gressoney) �����������������������������������1.04.57 11. Giulia Demetz (Alto Adige) ������������������������������������1.04.64 12. Lucrezia Lorenzi (Sestriere) ���������������������������������1.04.67 13. Martina Miceli (Val d’Ayas) ������������������������������������1.04.75 14. Carlotta Zanella (Agonistica Campiglio) ������������1.05.08 15. Giulia Paventa (Mondolé Ski Team) ��������������������1.05.28

CLASSIFICA MASCHILE 1. Paolo Padello (Equipe Limone) ������������������������������1.02.54 2. Antonio Vittori (Alta Valsassina) �����������������������������1.02.98 3. Giulio Zuccarini (Tuttobianco) ���������������������������������1.03.11 4. Luca Ruschetta (San Domenico) ���������������������������1.03.16 5. Marco Biasci (Val di Luce) ���������������������������������������1.03.31 6. Mirko Vallory (Bardonecchia) ���������������������������������1.03.32 7. Pietro Canzio (Ski College Veneto) ������������������������1.03.45 8. Edoardo Giunipero (Schia Monte Caio) �����������������1.03.52 9. Matteo Pradal (Way Sport Ski) �������������������������������1.03.66 10. Alessio Fontanazzi (Agonistica Marmolada) �����1.03.71 11. Nicolò Molteni (Lecco) �������������������������������������������1.03.81 12. Giacomo Scaglione (Equipe Limone) �����������������1.03.82 13. Mattia Trulla (Centro Sci Vicenza) �����������������������1.03.94 14. Matthias Steinmair (Alto Adige) ���������������������������1.04.00 15. Jean Boucansaud (Mont-Blanc 1) ����������������������1.04.08


19

GENNAIO 2013 \\ RepartoCorse

SPECIALE MEMORIAL FOSSON

3° MEMORIAL FOSSON 2 Aosta (VA) 39.20.23

1

Equipe Limone (AOC) 38.52.98

Fornitura completa SPM

3 Chamolé (VA) 39.26.59

Pulmino Fiat Ducato in uso tutta la stagione brandizzato KORDATA e 4SLOPES 4. Mondolé Ski Team (AOC) 39.49.77

12 caschi POC

Un anno di abbonamento al software gestionale SKI MANAGER

5. Sestriere (AOC) 39.50.41

6. Lecco (AC) 40.00.98

12 machere POC

8. Pila (VA) 40.24.01

Scioline e materiale tecnico RODE

9. Agonistica Campiglio (TN) 40.59.69

12 zaini scuola + skateboard KORDATA

7. Bardonecchia (AOC) 40.11.19

10. Courmayeur Monte Bianco (VA) 41.04.06

12 zaini scuola KORDATA

Occhiali da sole NEON

LEVEL CUP CLASSIFICA PER DELEGAZIONI

12 fascette LEVEL

UN MONTEPREMI DA URLO!

Gruppo Preziosi e da 4Slopes, il social network degli Ancora una volta il Memorial Fosson si è confermata sport invernali. Secondo premio una ricchissima la manifestazione sciistica con il più alto montepremi fornitura di pali e delle nuove guaine colorate da nel panorama nazionale. Un grosso impegno parte di SPM, terzo premio un anno di abbonamento da parte dell’organizzazione e degli sponsor per al software gestionale Ski Manager per la segreteria assicurare premi a tutti i partecipanti, con un valore dello sci club del valore di quasi 1.000 euro. A seguire che supera ampiamente i 50.000 euro. A partire dal 12 caschi e dodici maschere POC di altissimo livello favoloso ‘pacco gara’, una felpa esclusiva in quattro per i club al quarto e quinto posto (un prodotto colori realizzata da Energiapura, technical supplier per atleta), scioline e attrezzatura da laboratorio di dell’evento, che è stata consegnata ad ognuno dei Marchio Istituzionale Valle d’Aosta. Rode per il sesto, occhiali da sole Neon per tutti i 475Regione partecipanti alle gare. Gli allenatori, poi, hanno componenti del settimo club, zaini con skateboard di ricevuto comeSPORT, cadeaux un gilet in piumino,Esempre ASSESSORATO TURISMO, COMMERCIO TRASPORTI. Kordata per l’ottavo e il nono, quindi fascette Level di con Energiapura, oltre che bottiglie di spumante Tosti. Versione verticale specifica delle Direzioni. per il decimo. La classifica per delegazioni (gruppi stato fin dalla prima edizione un obiettivo degli Simulazione conÈmarchio in quadricromia. composti da atleti non dello stesso sci club) è stata organizzatori far sì che tutti i concorrenti tornassero premiata interamente con prodotti della linea racing a casa con un gadget esclusivo da conservare e da di Level, azienda di cui ha anche preso il nome (Level utilizzre tutti i giorni, a ricordo della manifestazione. Cup). Curioso anche il premio della gara individuale Il primo club nella graduatoria del Memorial Fosson del mercoledì: oltre agli zaini fluo di Energiapura, - oltre a sollevare il trofeo che ogni anno viene In alto, l’ingresso in piazza del pulmino i vincitori hanno ricevuto un maxi-orso di peluche riconsegnato e rimesso in palio - si è aggiudicato durante la premiazione, sotto le esclusive a ricordo della loro grande performance in Valle l’utilizzo per tutta la stagione del pulmino Fiat Ducato felpe realizzate da Energiapura per tutti i concorrenti d’Aosta. ‘brandizzato’ da Kordata, azienda di scolastica del

1. Comité Mont-Blanc 2 38.45.35 Bastoni e guanti da gara LEVEL

2. Comité Mont-Blanc 1 39.13.79 Guanti da gara LEVEL

3. Comitato Alto Adige 39.32.17 Zaini LEVEL

I NOSTRI SPONSOR

Assessorat du Tourisme, des Sports, du Commerce et des Transports Assessorato Turismo, Sport, Commercio e Trasporti

Level Gloves Regular Logo 2010

GROS CIDAC black C60 | M 62 | Y 72 | K 100

L’ Ipermercato in città

black C50 | M 0| Y 100| K 0

panton 376C

Assessorat du Tourisme, des Sports, du Commerce et des Transports Assessorato Turismo, Sport, Commercio e Trasporti

Assessorat du Tourisme, des Sports, du Commerce et des Transports Assessorato Turismo, Sport, Commercio e Trasporti

Assessorat du Tourisme, des Sports, du Commerce et des Transports Assessorato Turismo, Sport, Commercio e Trasporti


20

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

AC

Mazzocco sugli sci a maggio

Jessica Mazzocco, atleta FuturFisi tesserata per lo sci club Valle Antigorio e infortunatasi a fine novembre a Davos (rottura del legamento collaterale del ginocchio sinistro) tornerà sugli sci a maggio. Operata il 3 dicembre dal professor Panzeri all’Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano, la piemontese sta facendo piscina, esercizi di stabilizzazione e sta iniziando leggermente a caricare. La riabilitazione procede secondo programma.

COMITATO ALPI CENTRALI

macoribootfitting.com

AC | Attualità

QUOTES Alcuni commenti illustri sulla questione della chiusura di Caspoggio

Flavio Roda presidente FISI «È la politica che deve intervenire se ritiene che le stazioni possano mantenere il territorio. Per il movimento dello sci agonistico questo è un danno enorme. Con l’avvocato Vismara ci siamo visti, ma la federazione non può intervenire per statuto, deve solo garantire la preparazione degli atleti, non sarebbe neanche etico, l’Italia è larga e lunga»

Elio Presazzi allenatore squadra femminile Comitato AC «Non è una bella notizia per Caspoggio e per lo sci. Tutte le gare sono state cancellate, la ‘Avanzi Motta’ è un’ottima pista di allenamento. Chi può intervenire? Solo i malenchi. I nostri comuni e la Provincia devono dare una mano alla proprietà, Caspoggio vive di neve»

Carmelo Ghilardi presidente Comitato Alpi Centrali «Conosco poco la situazione quindi faccio fatica a esprimermi, l’unica certezza è che a Caspoggio si facevano un sacco di manifestazione ed era un riferimento per la velocità, oltre che per gli allenamenti invernali di numerosi sc club. È un danno impressionante»

Vincenzo Tondale allenatore sci club Lecco «Un posto che fin dai tempi lontani è nato per l’agonismo. Gare su gare, una pista fantastica, palestra di velocità e pelo sullo stomaco, in assoluta sicurezza. Reti montate da volontari che dovrebbero avere per sempre medaglie al collo. La possibilità di fare allenamento dove, come, cosa, quando volevi… Mi sembra impossibile. Lancio un appello agli enti pubblici: fate qualcosa!»

CASPOGGIO, GAME OVER

Claudio Primavesi

Race cancelled. Dalle 40 gare all’anno a zero. Caspoggio, Valmalenco, provincia di Sondrio: fucina di campioni del calibro di ‘Pegos’ Pegorari, di ottimi tecnici come il selezionatore femminile delle Alpi Centrali Elio Presazzi, palestra per velocisti di livello come Bruno Gattai. Da questa stagione la Avanzi-Motta, pista di riferimento per le discipline veloci, già teatro della Coppa Europa femminile, dei Campionati Italiani Assoluti e dei Campionati Italiani Giovani l’anno scorso, è chiusa. Come tutta la stazione. Per sempre. La decisione definitiva è arrivata il 3 gennaio, in un consiglio comunale al quale hanno partecipato tutte le parti in causa, dopo che per tutto l’autunno si era sperato di potere aprire regolarmente. «Avevo già una trentina di gare prenotate» ha detto con rammarico Raffaele Dorigatti, presidente dell’ASD Caspoggio, anima agonistica della stazione. Nell’ambiente ci si chiede come si è arrivati a questa decisione e, soprattutto, se sia definitiva. I problemi iniziano in estate a causa dei lavori di manutenzione della diga Enel di Campo Moro. L’acqua per l’innevamento programmato del comprensorio, infatti, proveniva da una condotta di derivazione dell’invaso e non è più



PISTA MITICA | Per quest’anno la Avanzi-Motta, riferimento nelle Alpi Centrali per la discesa e il superG, non aprirà e le prospettive per il futuro non sono migliori

I NUMERI

40

Circa le gare a stagione ospitate dalla AvanziMotta

30%

La pendenza media della pista

Uno scorcio della Avanzi Motta di Caspoggio durante la ricognizione ©Enrico Schiavi

disponibile. «Ci vorrebbero sei giorni per fare quello che fino all’anno scorso facevamo in un giorno e con le temperature sempre più alte sarebbe difficile innervare la pista, mentre vi parlo qui ci sono 10 gradi» ha detto Franco Vismara, presidente della Funivia al

Bernina, che gestisce il vicino comprensorio dell’Alpe Palù e da qualche anno quello di Caspoggio. Quella di Vismara è una resa senza speranze: «Abbiamo cercato in tutti i modi di tenere in vita il comprensorio di Caspoggio, ce l’abbiamo fatta finché gli

impianti dell’Alpe Palù riuscivano a mantenerlo ma questi sono anni difficili e non possiamo più permetterci di perdere 300.000 euro a stagione. Si potrebbe anche fare uno slalom, ma le discese no, non più». La Avanzi-Motta, un gioiellino con partenza da quota

1890, arrivo a 1200, una lunghezza di 2.354 metri e pendenza massima del 50% era una delle pochissime piste per gare veloci delle Alpi. «Non tutti in paese avevano capito, si diceva che le gare allontanavano i turisti, invece gli agonisti erano diventati i ‘turisti’ di Caspoggio, anche perché erano obbligati a venire da noi. Io però non mi arrendo, per quest’anno è andata così, ma spero ancora» ha detto Raffaele Dorigatti. Grazie a lui e a tanti volontari ogni anno venivano stesi chilometri di reti A e B. Il ‘Dori’ offriva un servizio completo per gare e allenamenti, dalla segreteria alla sicurezza, chiavi in mano. E la politica come si è mossa? «Nell’agosto 2011 avevamo stanziato 90.000 euro annui, per tre anni, come contributo per l’innevamento programmato e per la gestione della stazione» ha detto Marco Negrini, assessore al turismo dell’Unione dei Comuni della Valmalenco. La riflessione di Negrini è più ampia: «Credo che serva un progetto per il futuro di Caspoggio che non può essere solo sci ma deve essere a 360 gradi. I problemi della fornitura dell’acqua erano noti da mesi e da molto tempo ci si interrogava sul futuro della ski area, futuro che difficilmente potrà prescindere da un intervento pubblico sovracomunale, ma gli enti pubblici hanno sempre più difficoltà economiche».

RACE > RESULTS SANTA CATERINA SLALOM GIGANTE CITIZEN 09.12.12

SANTA CATERINA SLALOM GIGANTE CITIZEN 10.12.12

MADESIMO SLALOM SPECIALE NJR 14.12.12

MADESIMO SLALOM SPECIALE NJR 15.12.12

Alta partecipazione straniera a Santa Caterina Valfurva dove si sono svolti due slalom giganti Citizen. Nella prima gara, tracciata da Maurilio Alessi e Tino Pietrogiovanna, successo della georgiana Nino Tsiklauri, a precedere la croata Iva Misak e la svizzera Arina Riatsch, prima Aspirante. Quarta posizione alla slovena Sasa Brezovnik e quinto posto alla prima delle italiane: Martina Nobis, ’95 del Lecco. In campo maschile, i lombardi riescono a contrastare gli atleti stranieri, conquistando l’intero podio. Successo dell’Aspirante Tommaso Sala, davanti agli Juniores Davide Cazzaniga e Alberto Midali. Lo svizzero Nico Caprez ha conquistato il quarto posto, mentre Alberto Chiappa ha chiuso al quinto posto assoluto.

Nel secondo gigante Citizen, tra le donne, netto dominio delle atlete straniere che vanno ad occupare le prime sette posizioni della classifica assoluta. In ottava posizione la migliore italiana: la lombarda dell’Alta Valtellina Alpine Ski Beatrice Brielli. La gara è stata vinta dalla slovena Sasa Brezovnik, vincitrice anche tra le Aspiranti. Al secondo posto Nino Tsiklauri e terza Sira Rada. Quarto posto alla croata Matilda Sola e quinta l’ucraina Bogdana Matsotska, migliore Senior. In campo maschile, prime due posizioni invariate rispetto alla prima gara: Tommaso Sala vince su Davide Cazzaniga con terzo gradino del podio allo svizzero Nico Caprez. Quarta posizione per l’austriaco Clemens Preymann e quinto Alberto Midali.

Slalom FIS NJR il 14 dicembre scorso, sulle nevi di Madesimo. Nella gara femminile dominio svizzero con tre atlete piazzate ai primi quattro posti della classifica assoluta. Ad imporsi, con distacco, è stata l’elvetica ’95 Michelle Basler davanti alla connazionale, classe 1996, Laura Von Gunten. Terzo posto per la lombarda Angelica Casartelli. Quarta piazza alla svizzera Tanja Schwitter, mentre al quinto posto si è classificata Elisa Bianchi Bazzi, atleta lombarda del Circolo Sciatori Madesimo, società organizzatrice della gara. Nella gara maschile, successo del lombardo Matteo Baruffaldi a precedere di quasi 1” 50 lo svizzero Daniele Sette e di 2” Alberto Chiappa. Chiudono la cinquina iniziale Stefano Zucchi e Pietro Migliazza, vincitore della classifica Aspiranti.

Secondo slalom speciale a Madesimo con la disputa della sola gara maschile. Annullata invece la gara femminile, originariamente in programma. Al termine delle due manche, disegnate da Elio Presazzi e da Simone Stiletto, successo dell’Aspirante, classe 1995, Tommaso Sala. In seconda posizione, staccato di soli 4/100, lo Juniores ’93 Norman Cerini (nella foto), mentre sul terzo gradino del podio è salito lo svizzero Daniele Sette. Quarto e quinto posto per gli Juniores Nicola Ottelli e Stefano Zucchi. Alle spalle di Sala, completano il podio Aspiranti Dino Tanghetti, nono, e Alessio Scilligo, decimo.

CLASSIFICA FEMMINILE

CLASSIFICA FEMMINILE

CLASSIFICA FEMMINILE

CLASSIFICA MASCHILE

CLASSIFICA MASCHILE

1. Nino Tsiklauri (GEO - 1993) ������������������������� 2.03.50 2. Iva Misak (CRO - 1993) �������������������������������� 2.03.93 3. Arina Riatsch (SUI - 1996) ��������������������������� 2.04.52 4. Sasa Brezovnik (SLO - 1995) ����������������������� 2.04.58 5. Martina Nobis (AC - 1995) ��������������������������� 2.04.84

CLASSIFICA MASCHILE

1. Tommaso Sala (AC - 1995) �������������������������� 1.58.06 2. Davide Cazzaniga (AC - 1992) ��������������������� 1.58.32 3. Alberto Midali (AC - 1993) ��������������������������� 1.58.76 4. Nico Caprez (SUI - 1991) ����������������������������� 1.58.78 5. Alberto Chiappa (AC - 1992) ������������������������ 1.59.17

1. Sasa Brezovnik (SLO – 1995) ����������������������� 2.04.91 2. Nino Tsiklauri (GEO – 1993) ������������������������ 2.05.30 3. Sira Rada (SUI – 1996) �������������������������������� 2.07.45 4. Matilda Sola (CRO – 1994) ��������������������������� 2.07.47 4ex. Bogdana Matsotska (UKR – 1989) ����������� 2.07.47 1. Tommaso Sala (AC – 1995) ������������������������� 1.59.17 2. Davide Cazzaniga (AC – 1992) ��������������������� 1.59.33 3. Nico Caprez (SUI – 1991) ����������������������������� 2.00.00 4. Clemens Preymann (AUT – 1991) ��������������� 2.00.11 5. Alberto Midali (AC – 1993) ��������������������������� 2.00.12

1. Michelle Basler (SUI - 1995) �����������������������1.37.92 2. Laura Von Gunten (SUI - 1996) �������������������1.39.99 3. Angelica Casartelli (AC - 1995) �������������������1.40.41 4. Tanja Schwitter (SUI - 1993) �����������������������1.40.64 5. Elisa Bianchi Bazzi (AC - 1995) �������������������1.41.45 1. Matteo Baruffaldi (AC - 1994) ���������������������1.31.35 2. Daniele Sette (SUI - 1992) ���������������������������1.32.79 3. Alberto Chiappa (AC - 1992) ������������������������1.33.37 4. Stefano Zucchi (AC - 1994) ��������������������������1.33.69 5. Pietro Migliazza (AC - 1995) ������������������������1.34.27

CLASSIFICA MASCHILE

1. Tommaso Sala (AC - 1995) ��������������������������1.35.67 2. Norman Cerini (AC - 1993) ��������������������������1.35.71 3. Daniele Sette (SUI - 1992) ���������������������������1.35.98 4. Nicola Ottelli (AC - 1993)���������������������������� 1.37.07 5. Stefano Zucchi (AC - 1994) ��������������������������1.37.15


DICEMBRE 2012 \\ RepartoCorse

AC/SONDRIO

Hilary Longhini si ritira

SONDRIO | Sci Club

Santa Caterina, numeri da big STORIA | Nel club che ha ‘sfornato’ grandi campioni si continua a lavorare sui giovani, alla ricerca di nuovi talenti tra i 135 agonisti Foto di gruppo dello sci club Santa Caterina. In basso lo staff tecnico

La sciatrice della Valmalenco, Campionessa Italiana di superG nel 2011, ha deciso di ritirarsi. Il ginocchio destro, operato a seguito dell’incidente dell’aprile 2011, non dava garanzie sufficienti per proseguire

VALGEROLA SLALOM GIGANTE PULCINI 04.01.13 Lo sci club Pescegallo Valgerola ha organizzato nell’omonima località uno slalom gigante Pulcini, riservato agli atleti della circoscrizione di Sondrio. Nella categoria Baby femminile tre atleti del 2003 nelle prime tre posizioni. Successo di Camilla Antonioli del Santa Caterina, a precedere Alice Ferrara (Valmalenco) e Noemi Gurini (Santa Caterina). Tripletta del Madesimo in campo maschile con successo di Guido Luciano Tebaldi, davanti a Pietro Giovanni Motterlini ed Enrico Vavassori. Passando alla categoria Cuccioli, in campo femminile ha vinto Chiara Guerra del Valmalenco, davanti ad Asia Da Ronch, tesserata per la società organizzatrice e a Francesca Romeri del Livigno. Tra i ‘maschietti’ vittoria di Simon Talacci (Livigno), sui coetanei Federico Cattaneo (Santa Caterina) e Paolo Gaddi (Valdidentro). 1. Camilla Antonioli (Santa Caterina) ��������� 38.80 2. Alice Ferrara (Valmalenco) ��������������������� 39.05 3. Noemi Gurini (Santa Caterina) ��������������� 39.19 4. Elisa Maria Negri (Aprica) ����������������������� 39.62 5. Giorgia Daviddi (Anzi Ski Team)�������������� 41.30

CLASSIFICA BABY MASCHILE

1. Guido Luciano Tebaldi (IAT Madesimo) 37.16 2. Pietro G. Motterlini (IAT Madesimo) �������� 37.87 3. Enrico Vavassori (IAT Madesimo) ������������ 37.95 4. Riccardo Piller (Livigno) �������������������������� 38.97 5. Alessio Togni (Aprica)������������������������������ 39.94

Risale al 1961 la nascita dello sci club Santa Caterina Valfurva. Una storia subito piena di successi con il gigantista Giuseppe Compagnoni e lo slalomista Tino Pietrogiovanna fino ad arrivare ai campioni più recenti della Coppa del Mondo come Deborah Compagnoni e Pietro Vitalini. «L’obiettivo è ancora oggi quello di far nascere nuovi protagonisti dello sci alpino e il numero degli atleti iscritti si è mantenuto costante per ogni anno, nonostante la progressiva diminuzione dei giovani disponibili a impegnarsi nelle attività sportive» ha detto il presidente Achille Confortola. Lo sci club Santa Caterina è molto attento al rapporto con il territorio. Oltre alle tradizionali categorie dai Baby fino agli Allievi e alla collaborazione con l’Alta Valtellina Alpine Ski per i Giovani, è importante l’avviamento allo sci, con corsi per le scuole elementari e medie e ben 18 lezioni-allenamento mirate all’avviamento e al perfezionamento della tecnica. Senza dimenticare i corsi di sci alpino per la scuola materna, effettuati il sabato o la domenica per un totale di 8 + 8 lezioni. Un club, quello di Santa Caterina, con numeri importanti: 170 iscritti e 135 agonisti. Fra gli atleti l’anno scorso si sono distinti Camilla Antonioli, Noemi Gurini, Cristiana Signorelli,  Luca Resinelli, Jacopo Signorelli, Elisa Compagnoni, Samantha Bertolina, Martina Resinelli, Ilaria Compagnoni, Edoar-

do Consonni e Alessia Sosio.  Lo staff allenatori è composto da Manuel Confortola (Children) e da Arianna Andreola, Savina Compagnoni, Claudio Vitalini e Alberti Stefano (Pulcini). I Superbaby sono seguiti da Giovanni Andreola e Chiara Pietrogiovanna. La preparazione atletica Children è coordinata dallo stesso Confortola insieme a Federico Magatelli, mentre Cinzia Vitalini e Arianna Andreola seguono i Pulcini. Sede d’allenamento invernale, ovviamente, le nevi di Santa Caterina Valfurva. 

la carriera agonistica e la ventiseienne ha definitivamente abbandonato le gare. Non dimenticherà però gli sci perché seguirà il corso per diventare maestra di sci.

RACE > RESULTS

  PESCEGALLO

CLASSIFICA BABY FEMMINILE

A CURA DI Gabriele Pezzaglia

21

CLASSIFICA CUCCIOLI FEMMINILE

1. Chiara Guerra (Valmalenco) �������������������� 36.56 2. Asia Da Ronch (Pescegallo) �������������������� 36.60 3. Francesca Romeri (Livigno)�������������������� 36.61 4. Arianna Sampietro (Bormio)������������������� 37.00 4. Anna Mossinelli (Valmalenco) ����������������� 37.00

femminile. A imporsi è stata Marika Mascherona, davanti alla compagna Romina Pozzi. Terzo gradino del podio a Chiara Cabello del Caspoggio. Albino Cantoni del Livigno ha vinto con distacco la prova al maschile, lasciando al secondo e terzo posto il compagno di squadra Alessandro Gianotti e il portacolori dello IAT Madesimo Alessandro Scuri.

Il podio Ragazze ©Franco Volpi

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE

1. Caterina Canclini (Bormio) ���������������������� 1.25.02 2. Carolina Pozzi (Bormio) ��������������������������� 1.26.31 3. Giulia Pelizzatti (Valmalenco) ������������������ 1.26.97 4. Caterina Pansoni (Bormio)���������������������� 1.30.37 5. Sofia Furli (Bormio) ���������������������������������� 1.30.99

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE

1. Matteo Pedroncelli (IAT Madesimo) ��������� 1.22.33 2. Tommaso Canclini (Bormio) �������������������� 1.24.66 3. Andrea Stievano (Valmalenco) ����������������� 1.25.88 4. Pietro Mauro Lucido (IAT Madesimo) ������� 1.26.67 5. Simone Da Prada (Bormio) ���������������������� 1.26.84

CLASSIFICA ALLIEVI FEMMINILE

1. Marika Mascherona (Bormio) ������������������ 1.21.74 2. Romina Pozzi (Bormio) ���������������������������� 1.22.59 3. Chiara Cabello (Caspoggio) ��������������������� 1.22.76 4. Maddalena Agnelli (Caspoggio) ��������������� 1.23.59 5. Chiara Borghi (Valmalenco) ��������������������� 1.24.86

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE

CLASSIFICA CUCCIOLI MASCHILE

1. Simon Talacci (Livigno) ��������������������������� 35.90 2. Federico Cattaneo (Santa Caterina)������� 36.27 3. Paolo Gaddi (Valdidentro) ������������������������ 36.52 4. Alessandro Triches (Santa Caterina)������ 36.89 5. Nicola Pedrolini (Valmalenco) ����������������� 37.15

APRICA SLALOM SPECIALE CHILDREN 06.01.13 Secondo appuntamento per la circoscrizione di Sondrio. Dopo il gigante Pulcini, spazio ai Children impegnati in uno slalom speciale all’Aprica. Nella prova organizzata dal locale sci club, doppietta del Bormio tra le Ragazze con Caterina Canclini e Carolina Ponzi. Terza Giulia Pelizzati (Valmalenco). Nei maschi Matteo Pedroncelli ha sbaragliato la concorrenza, vincendo a mani basse e lasciandosi alle spalle Tommaso Canclini (Bormio) e Andrea Stievano (Valmalenco). Nuova doppietta firmata Bormio nelle Allieve

Il podio Allievi ©Franco Volpi 1. Albino Cantoni (Livigno) ��������������������������� 1.17.90 2. Alessandro Gianotti (Livigno)������������������� 1.19.39 3. Alessandro Scuri (IAT Madesimo) ������������ 1.20.49 4. Pietro Canclini (Bormio)�������������������������� 1.21.10 5. Paolo Nessi (Reit Ski Team) ��������������������� 1.21.34

AC/BRESCIA 

RACE > RESULTS TEMÚ SLALOM CHILDREN 05.01.2013 Con lo slalom speciale di Temù, organizzato dallo sci club Brixia, si è aperta la stagione agonistica dei Children di Brescia. Al trofeo ‘Alpi Sport’ in pista i Ragazzi, impegnati in una gara a manche singola e gli Allievi, impegnati nel tradizionale slalom a due manche. Tra i 1999/2000, successo di Carolina Maria Campana (Valpalot), davanti alla compagna di squadra Silvia Turla e ad Alessandra Gotti (Brixia). Giacomo Bertini ha fatto sua la gara maschile, precedendo una coppia di atleti del Valpalot: Nicola Moretti e Federico Molteni. Claudia e Benedetta Alberti, la prima dell’OS Noi e la seconda del Valpalot, hanno occupato le prime due posizioni del podio Allieve. Terza Anna Togliani (Brixia). In campo maschile vittoria di Lorenzo Moschini, capace di precedere Riccardo Affò e Giovani Bertini, entrambi tesserati per il Brixia Sci.

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE

1. Carolina Maria Campana (Valpalot) ��������������� 43.64 2. Silvia Turla (Valpalot)������������������������������������� 43.65 3. Alessandra Gotti (Brixia Sci) �������������������������� 44.05 4. Benedetta Musig (Valpalot) ���������������������������� 45.43 5. Martina Comensoli (90 Montecampione) ������� 46.50

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE

1. Giacomo Bertini (Brixia Sci)��������������������������� 43.08 2. Nicola Moretti (Valpalot) �������������������������������� 44.61 3. Federico Molteni (Valpalot) ���������������������������� 44.75

4. Mattia Cigolini (OS Noi) ���������������������������������� 45.10 5. Alessandro Lorati (Pontedilegno)������������������ 45.44

CLASSIFICA ALLIEVI FEMMINILE

1. Claudia Alberti (OS Noi) ������������������������������ 1.32.92 2. Benedetta Alberti (Valpalot) ������������������������ 1.33.56 3. Anna Togliani (Brixia Sci) ���������������������������� 1.34.91 4. Silvia Martinazzoli (Pontedilegno) ��������������� 1.36.29 5. Elena Claudi (Brixia Sci) ������������������������������ 1.36.37

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE

1. Lorenzo Moschini (Collio)��������������������������� 1.24.49 2. Riccardo Affò (Brixia) ���������������������������������� 1.24.98 3. Giovanni Bertini (Brixia) ������������������������������ 1.25.70 4. Andrea Modanesi (Collio) ���������������������������� 1.27.32 5. Pietro Pozzali (Valpalot) ������������������������������ 1.28.11

TEMÚ SLALOM RAGAZZI 05.01.13 Sempre sulla pista Roccola Ventura di Temù, i Ragazzi bresciani sono stati protagonisti di una seconda gara di slalom. Dopo la gara indicativa a manche unica, tutti nuovamente in pista per la ‘seconda manche’ valida come gara promozionale e come Trofeo Alpi Sport. Tra le 48 porte disegnate da Federico Bianchi successi di Alessandra Gotti e Giacomo Bertini, entrambi tesserati per il Brixia Sci, società organizzatrice dell’evento. La Gotti ha lasciato ad oltre 1” l’atleta del Valpalot Benedetta Musig, mentre al terzo posto si è classificata Martina Comensoli, rappresentante del 90 Montecampione. Giacomo Bertini, invece, ha

staccato di quasi 1” 50 il portacolori del Valpalot Federico Molteni. Terzo gradino del podio per Mattia Cigolini dell’OS Noi.

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE

1. Alessandra Gotti (Brixia Sci) ����������������������������47.93 2. Benedetta Musig (Valpalot) ������������������������������48.96 3. Martina Comensoli (90 Montecampione)�������� 49.00 4. Alessia Pialorsi (OS Noi) �����������������������������������51.89 5. Lisa Chiodi (Valsabbia) �������������������������������������52.78

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE

1. Giacomo Bertini (Brixia Sci) �����������������������������45.11 2. Federico Molteni (Valpalot) �������������������������������46.54 3. Mattia Cigolini (OS Noi) ������������������������������������46.87 4. Filippo Peppicelli (Astrio) ���������������������������������47.20 5. Diego Romelli (Crocedomini) ���������������������������47.28

PASSO DEL TONALE SLALOM GIGANTE PULCINI 06.01.13 Lo Ski Team Valpalot, il Brixia Sci e il Pontedilegno compongono il podio società del Trofeo Alpisport, gigante d’apertura per la categoria Pulcini, andato in scena sulle nevi del Tonale il 6 gennaio. Nei Baby, doppietta dello sci club Collio, capace d’imporsi con Veronica Bruni ed Emilio Bellardini. Tra le femminucce, alla spalle della Bruni si sono piazzate Giulia Peppicelli ed Emma Questa, mentre al maschile secondo e terzo posto per Alberto Claudani e Davide Zanetti. Nei Cuccioli femminile, uno-due del Valpalot

con Isabella Lantieri e Jenny Ravelli. Terza Nadia Fenini del Crocedomini. In campo maschile, successo dell’atleta del Pontedilegno Cristian Donati, a precedere Mattia Dusi (Brixia) e Filippo Bettoni (Rongai Pisogne).

CLASSIFICA BABY FEMMINILE

1. Veronica Bruni (Collio) ������������������������������� 48.42 2. Giulia Peppicelli (Astrio) ����������������������������� 49.28 3. Emma Questa (OS Noi) ������������������������������ 51.40 4. Serena Danieli (Brixia Sci) ������������������������� 51.85 5. Lucrezia Pressiani (Crocedomini) �������������� 52.64

CLASSIFICA BABY MASCHILE

1. Emilio Bellardini (Collio) ���������������������������� 44.39 2. Alberto Claudani (Valpalot)������������������������ 44.48 3. Davide Zanetti (OS Noi) ������������������������������ 45.84 4. Pietro Lorati (Pontedilegno) ����������������������� 46.27 5. Francesco Valzelli (Valpalot) ���������������������� 46.61

CLASSIFICA CUCCIOLI FEMMINILE

1. Isabella Lantieri (Valpalot)������������������������� 43.79 2. Jenny Ravelli (Valpalot)������������������������������� 45.30 3. Nadia Fenini (Crocedomini) ����������������������� 46.39 4. Giada Pedretti (Crocedomini) ��������������������� 46.68 5. Nicole Omassi (Franciacorta) �������������������� 47.06

CLASSIFICA CUCCIOLI MASCHILE

1. Cristian Donati (Pontedilegno) ������������������� 43.95 2. Mattia Dusi (Brixia Sci) ������������������������������ 44.24 3. Filippo Bettoni (Rongai Pisogne) ��������������� 44.29 4. Luca Cremaschini (Brixia Sci) �������������������� 44.60 5. Davide Del Bono (Pontedilegno)���������������� 44.85


22

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

ON THE ROAD SCI CLUB LECCO

servizio e foto Gabriele Pezzaglia

SCI CLU

B LECC

un allenamento DELLA SQUADRA CHILDREN a Santa Caterina Valfurva 08.45

ON THE ROAD

Mentre i coach tracciano, Martina Meroni, Pippo Fusoni e Chiara ‘Cavallo Pazzo’ Pozzi non perdono certo tempo...

08.30

Il gruppo dei Ragazzi e degli Allievi dello sci club Lecco arriva a Santa Caterina Valfurva per l’allenamento 08.55

Davide Baruffaldi in ricognizione

Non solo una categoria Giovani di alto livello per lo sci club Lecco: anche ‘sotto’, fra i Children, ci sono elementi di spicco. A guidare la nutrita ‘pattuglia’ dei Ragazzi e Allievi della formazione lombarda c’è il ‘mago’ Vincenzo Tondale. ‘Winch’, se si esclude la parentesi 2001-2006 con il Valgerola, è con la categoria lecchese dal lontano 1986. Possiamo solo immaginare quanti suoi atleti hanno finito per esprimersi con successo anche nelle categorie superiori. Tondale, per esempio, è stato allenatore dell’azzurro Ivan Codega e di diversi atleti attualmente in Comitato e già nell’orbita ‘Leva Nazionale’. Altri nomi? Roberta Melesi, Giacomo Rigamonti, Guido Malzanni ed Ymer Sola tra quelli degli ultimi anni. Un club che guarda alla qualità e all’alto livello. «Il nostro obiettivo è far crescere tecnicamente i Ragazzi - ha detto Tondale -. Certo, anche se raccogliamo tanti risultati importanti già a livello di Children, lo scopo principale è far vincere questi ragazzi soprattutto nei Giovani. Nella nostra categoria siamo poco più di venti ma abbiamo tre allenatori». Oltre a Tondale nello staff ci sono Yari Sola, che segue il secondo anno, e David Mellera. «Qualità vuol dire fare addestramento alla tecnica tutto l’anno, non solo in estate - ha proseguito Tondale -. Esercizi e campo libero ma sempre cercando il gesto tecnico corretto. Anche i pali fanno parte del programma, ma non tralascio mai le esercitazioni di addestramento di base. Siamo sempre alla ricerca di nuove metodologie, di nuovi strumenti». Da giugno al Memorial Fosson sono stati circa 50 i giorni di lavoro sulla neve: Stelvio, poi Amneville, Soelden, Madesimo e Santa Caterina Valfurva. «In inverno facciamo base soprattutto a Caspoggio ma anche a Madesimo, Valgerola e Santa Caterina Valfurva.» Di solito si tratta di allenamenti in giornata da Lecco, ma vengono organizzati pure training per il solo pomeriggio con trasporto dal capoluogo». La preparazione atletica è curata da Marcello Tavola e coordinadata da Dino Tenderini di Milan Lab. Tanti gli atleti di ‘Winch’ che hanno partecipato agli scorsi tricolori di categoria: Davide Baruffaldi, oro in superG e combinata, Marta Sabadini, Andrea Pozzi, Alfonso Pappalardo, che gareggiano fra i Ragazzi, quindi Athos Casartelli, Giulia Ghislandi e Nicolò Molteni fra gli Allievi. «Però tutto il gruppo è competitivo, attenzione, questa stagione ci toglieremo delle belle soddisfazioni» ha concluso Tondale. 

08.55

Gli allenatori Yari Sola e David Mellera  prendono posizione in pista

10.20

Un primo piano di ‘Marty’ Meroni in partenza

09.35

Pronti via: Baruffaldi si ‘tuffa’ dal cancelletto di partenza

10.05

Tocca a Valentina Vecchio aggredire il tracciato

09.55

Giulia Ghislandi in azione sulla ‘Cevedale’ 10.50

Martina Meroni e Giulia Sabadini a consulto con il responsabile Vincenzo Tondale

10.35

Posano griffati ‘Energia Pura’: Filippo ‘Pippo’ Fusoni, Federico ‘Tato’ Pelizzari , Elia ‘Galileo’ Facchini, Alessandro ‘Bramba’ Brambilla 12.05

Marco ‘Seppo’ Invernizzi e Mauro Sironi con David Mellera

12.00

11.05

Athos Casartelli: eccolo ‘cattivo’ in piega!

Nicolò Molteni all’attacco senza paura

12.25

12.10

Finalmente a tavola!

Nicolò Molteni e Athos Casartelli ascoltano con attenzione i consigli di ‘Winch’

11.10

Imitando Tina Maze...

12.25

La stanchezza inizia a farsi sentire per Alessandra ‘Tata’ Pelizzari!

O


GENNAIO 2013 \\ RepartoCorse

MILANO | Sci Club

Super Sci Milano, il punto di riferimento dei meneghini

AGONISMO | Da oltre un decennio il club ‘cittadino’ segue agonisti e amanti della montagna mila-

nesi, organizzando sedute di allenamento a Bormio

23

RACE > RESULTS 

PESCEGALLO VALGEROLA SLALOM SPECIALE PULCINI 06.01.13 Le circoscrizioni di Milano e Lecco si sono date appuntamento sulle nevi di Pescegallo Valgerola per il primo confronto stagionale: uno slalom speciale dedicato a Pulcini e Children. La gara, organizzata dall’Alta Valsassina, è stata vinta da Ginevra Gaiani (GB Ski), Andrea Bertoldini (Alta Valsassina), Ottavia Biagi (Penna Nera) e Aiace Smaldore (Derviese). Nei Baby, la Gaiani ha preceduto Margherita Mirri (Four Academy) e Alessia Sabbadini (Aprica). Al maschile, alle spalle di Bertoldini ecco Francescoriccardo Zucchini (Lecco) e Kevin Benedetti (Alta Valsassina). Doppietta Penna Nera nei Cuccioli femminile con Biagi prima e Giulia Maria Rapetti seconda. ‘Triplete’ del Lecco dal terzo al quinto posto con Marta Gabriele, Matilde Ciceri e Vittoria Fusoni. In campo maschile Aiace Smaldore mette in fila Marco Spazzadeschi (Alta Valsassina) e Riccardo Bianco, portacolori del Circo Bianco Aprica.

CLASSIFICA BABY FEMMINILE

1. Ginevra Gaiani (GB Ski) ����������������������������� 39.92 2. Margherita Mirri (Four Academy) ������������� 40.49 3. Alessia Sabbadini (Ski Team Aprica) ��������� 41.41 4. Eleonora Pizzi (Lecco) ������������������������������� 42.16 5. Anja Pomoni (Alta Valsassina) ������������������ 42.35

CLASSIFICA BABY MASCHILE

1. Andrea Bertoldini (Alta Valsassina) ���������� 34.96 2. Francescoriccardo Zucchini (Lecco) ��������� 36.69 3. Kevin Benedetti (Alta Valsassina) ������������� 37.09 4. Francesco Peccati (Lecco) ������������������������� 38.49 5. Samuele Brambilla (Lecco) ����������������������� 38.93 Gabriele Pezzaglia

Lo sci club Super Sci Milano è stato costituito nel 2001 per promuovere lo sci agonistico fra i giovani della provincia di Milano. Un club studiato in funzione delle esigenze di chi vive in città. «La nostra società è pensata per giovani e famiglie che credono nello sport agonistico come strumento educativo e formativo» ha det-

to il presidente Roberto Gori. Il Supersci conta trentacinque atleti, dai Baby fino ad arrivare ai Master. «Ogni attività è messa a punto per venire incontro alle esigenze di chi vive in città e cerchiamo quindi di concentrare tutto il lavoro nelle festività e nei fine settimana - fa sapere il direttore tecnico Nicolò Sertorelli -. Da un decennio siamo il punto di riferimento

dello sci agonistico nel capoluogo lombardo».  La località montana di riferimento è Bormio in cui vengono svolti gli allenamenti invernali, mentre quelli estivi vengono effettuati sul ghiacciaio dello Stelvio. Quest’estate sono inoltre stati svolti due stage a Les 2 Alpes e all’indoor di Landgraaf, oltre a un raduno atletico a Grosseto. Nello staff tecnico, insieme

Cittadini Lo sci club Super Sci Milano

al DT Sertorelli, allenatore di Baby e Cuccioli, troviamo Erminio Sertorelli, responsabile della categoria Ragazzi e Allievi e Niccolò Andreola, tecnico dei Giovani. Nei Pulcini, a coadiuvare il direttore tecnico, c’è la due volte detentrice della Coppa del Mondo di carving Stefania Burba. Andrea Giannini si occupa infine della preparazione atletica.   

LECCO | Sci Club

Lecco, un successo ‘sportivo’

1. Ottavia Biagi (Penna Nera) ������������������������ 34.88 2. Giulia Maria Rapetti (Penna Nera) ������������ 35.38 3. Marta Gabriele (Lecco) ������������������������������ 35.86 4. Matilde Ciceri (Lecco) �������������������������������� 35.99 5. Vittoria Fusoni (Lecco) ������������������������������� 36.18

CLASSIFICA CUCCIOLI MASCHILE

1. Aiace Smaldore (Derviese Ski) ������������������ 33.59 2. Marco Spazzadeschi (Alta Valsassina) ������ 35.04 3. Riccardo Bianco (Circo Bianco Aprica) ����� 35.55 4. Alessandro Torelli (Ski Team Aprica) �������� 36.09 5. Leonardo Cambria (Amici Madesimo) ������ 36.11

PESCEGALLO VALGEROLA SLALOM SPECIALE CHILDREN 06.01.13 Sempre il 6 gennaio, sempre sulle piste di Pescegallo Valgerola, oltre allo slalom Pulcini si è disputato anche quello Children. Ancora una volta è stato l’Alta Valsassina a prendersi cura della manifestazione, mettendo in palio il secondo Trofeo Alta Valsassina. Nelle Ragazze, Angelica Feltre degli Amici di Madesimo ha beffato tutti, lasciando al secondo e terzo posto una coppia del Lecco: Alessandra Pelizzari e Valentina Vecchio. Davide Baruffaldi (Lecco) ha vinto la prova maschile, precedendo di oltre 1” Stefano Benetton (GB Ski) e di oltre 2” il compagno di club Alfonso Pappalardo. Petra Smaldore, con il miglior tempo in entrambe le discese, ha vinto la gara Allieve, relegando in seconda posizione Giulia Della Moretta e al terzo posto Giulia Ghislandi. Antonio Vittori dell’Alta Valsassina ha vinto negli Allievi, rifilando poco più di 1” al portacolori del Lecco Nicolò Molteni. Terzo Athos Casartelli.

EVENTO | Presentato alla città il nuovo team del presidente Arturo Montanelli. Grande lavoro dei tecnici e impegno degli atleti alla base dell’ennesima annata ai vertici nazionali Team al completo per la presentazione annuale dello sci club Lecco, svoltasi a Palazzo Falck di Piazza Garibaldi il primo dicembre. Come ogni anno la squadra del presidente Arturo Montanelli si è presentata alla città, mostrando ancora una volta i numerosi successi ottenuti nel corso della passata stagione. Alla presenza del presidente onorario Giovanni Battista Valsecchi e del presidente FISI provinciale Tino Crespi, il numero uno del club ha sottolineato il grande lavoro dei tecnici e il costante impegno degli atleti che in questi anni ha permesso al club di diventare un punto di riferimento. «Abbiamo raggiunto il gradino più alto del podio per meriti sportivi e non

CLASSIFICA CUCCIOLI FEMMINILE

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE

1. Angelica Feltre (Amici Madesimo) ������������ 45.99 2. Alessandra Pelizzari (Lecco) ��������������������� 47.44 3. Valentina Vecchio (Lecco) �������������������������� 47.60 4. Marta Sabadini (Lecco) ������������������������������ 48.47 5. Costanza Carozzi (Amici Madesimo)�������� 48.79 Al Top. La squadra Children del Lecco

per strane logiche politico-sportive - ha precisato Montanelli -. Lo scorso anno siamo stati il primo sci club in Italia per attività giovanile, terzi nella generale dietro ai gruppi sportivi di Carabinieri ed Esercito». Anche il vicepresidente Pietro Brivio ha voluto dire la sua: «Un risultato difficile da ripetere, ma noi ci proveremo, abbiamo tutte le carte in regola». Intanto, proprio in questi pri-

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE

mi appuntamenti di stagione, gli atleti dello sci club Lecco hanno riassaporato il gusto del podio e della vittoria nelle prime gare di circuito andate in scena in Valgerola. Buon inizio di stagione anche per Davide Baruffaldi, vincitore dei due giganti Ragazzi del Memorial Fosson e dello slalom gigante Energia Pura Cup, disputato sempre in Valle d’Aosta a metà dicembre. Il podio dei ragazzi maschile

PIACENZA | Sci Club

1. Davide Baruffaldi (Lecco) �������������������������� 42.44 2. Stefano Benetton (GB Ski) ������������������������� 43.59 3. Alfonso Pappalardo (Lecco)���������������������� 44.77 4. Davide Casati (Valsassina) ������������������������ 45.80 5. Alessandro Mauri (Lecco) �������������������������� 46.18

Bettola, 30 anni col botto

CLASSIFICA ALLIEVI FEMMINILE

1. Petra Smaldore (Derviese Ski) ��������������� 1.25.65 2. Giulia Della Moretta (GB Ski) ����������������� 1.25.88 3. Giulia Ghislandi (Lecco) �������������������������� 1.28.01 4. Sara Ferrari (Alta Valsassina) ���������������� 1.29.96 5. Martina Salvaderi (GB Ski) ��������������������� 1.31.46

ANNIVERSARI | Non poteva iniziare meglio la stagione del club piacentino che festeggia tre decenni di vita e i successi di Dino Bocciarelli Trenta anni di storia. Trenta anni di passione e di sacrifici per i valori sportivi. Non è facile parlare di sci nella ‘bassa’ piacentina, eppure quelli dello sci club Bettola, fondato nel 1983, hanno dimostrato di saperlo fare. La squadra agonistica è divisa i due gruppi: i più piccoli sono allenati dai maestri Nicola Bergonzi e Marco Pozzi, mentre le categorie Giovani e Senior seguono il maestro di sci Carlo Delpero del Passo Tonale. Il

Libertas Bettola è una delle società di riferimento della circoscrizione Cremona-Mantova-Pavia e Piacenza. Tra gli atleti ‘on fire’, sicuramente Arianna Segalini, con alcuni podi e una vittoria in uno slalom di circoscrizione. È tra le Ragazze, come la Segalini, anche Carolina Zanangeli, che l’anno scorso ha vinto ai campionati provinciali. Tra i Giovani e Senior spiccano i risultati di Francesco Quattrini e Dino Bocciarelli. In particolare

quest’ultimo (nella foto) ha raggiunto il punteggio FISI record per la provincia di Piacenza di 34,92 punti in slalom gigante. Questa stagione si è aperta col botto, sempre per lo stesso Bocciarelli, che prima di Natale ha vinto due dei quattro giganti organizzati al Passo del Tonale dallo Sci Club Fior di Roccia, confermando un punteggio al di sotto dei 25 punti FISI.

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE

1. Antonio Vittori (Alta Valsassina) ������������� 1.20.41 2. Nicolò Molteni (Lecco) ���������������������������� 1.21.44 3. Athos Casartelli (Lecco) ������������������������� 1.21.95 4. Dino Bellati (Alta Valsasssina)��������������� 1.25.06 5. Mattia Cornaggia (Penna Nera) ������������� 1.25.11


26

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

AC/BERGAMO

Il tempo incerto non ha bloccato le gare di domenica 13. A Foppolo in gara gli Allievi e Ragazzi con vittorie per Giorgia Benzoni e Federico Tomasoni (nella foto) tra i più grandi e Ilaria Ghisalberti e Jacopo Signorelli nei Chidren. Nei Pulcini, in gara

Il maltempo non ferma le gare a Foppolo

a Carona, successi di Benedetta Gualazzi e Marco Facci (Baby 1), di Vittoria Sertori e Federico Salimei (Baby 2), di Carlotta De Martino e Matteo Bendotti (Cuccioli 1) e di Federico Del Bello e Alessia Guerinoni (Cuccioli 2).

BERGAMO | Sci Club

Il Radici allo stadio

FESTA | Presentazione delle squadre agonistiche e regali di Natale all’Azzurri d’Italia per il club bergamasco

Gabriele Pezzaglia

Per una volta, una festa diversa. È quello che è successo lo scorso 15 dicembre allo stadio ‘Azzurri d’Italia’ di Bergamo, dove è andata in scena la presentazione delle squadre dello sci club Radici Group. «Abbiamo portato la neve in città» ha detto la presidentessa Olga Zambaiti Radici, soddisfatta per il successo dell’evento. Il sabato della presentazione, infatti, Bergamo era imbiancata e ci sono stati anche alcuni momenti di ‘suspence’ per la temuta impossibilità di entrare in campo a causa dei teloni di copertura. Poi, per fortuna, tutto si è risolto per il meglio e sulle tribune ha fatto la comparsa anche Babbo Natale. «Il significato dell’appuntamento era proprio quello di farsi gli auguri di Natale - ha continuato Zambaiti Radici -. Invece di una cena in rifugio, visti i rapporti famigliari con la dirigenza dell’Atalanta, ecco nata questa insolita festa. Voglio ringraziare proprio l’Atalanta ma anche le istituzioni per averci fornito la possibilità di accedere allo stadio e tutti gli sponsor, Immobiliare Percassi, IVS Italia, Ribes, Revaluta, Bracco, DHL, Clariant, Cosmet, Del Coro-

RACE > RESULTS  FOPPOLO  SLALOM GIGANTE PULCINI 04.01.13

È iniziata sulle nevi della Val Brembana la stagione agonistica della provincia bergamasca. Una due giorni di gare ben organizzate dallo sci club Selvino Morandi sulle piste di Foppolo. Oltre 200 i Pulcini in gara nell’opening del 4 gennaio. Due successi in rosa per l’Orezzo Valseriana con Benedetta Gualazzi e Alessia Guerinoni, mentre al maschile doppia vittoria per il Radici Group, grazie alle prestazioni di Mattia Binetti e Matteo Bendotti. Il Radici, oltre ai due primi posti, vanta diversi atleti nei ‘top 5’. Podio anche per l’UBI Banca Goggi con Letizia Rota (Baby) e Alessandro Del Bello (Cuccioli) e per il 13 Clusone con Gabriel Masneri, secondo nei Baby. Tra le società, vittoria per il Radici con 9.685 punti, a precedere l’UBI Banca Goggi (6.737) e il 13 Clusone (4.962).

Musitelli (Radici Group). Nelle Allieve vittoria di Giorgia Benzoni del 13 Clusone, a precedere una coppia del Radici: Bianca Tocchetti ed Eleonora Sala. Nei maschi doppietta Banca Goggi: vittoria di Federico Tomasoni davanti a Pierluigi Arioli. Terzo Andrea Fantoni (13 Clusone). In gara anche i Giovani dove si registrano i successi di Silvia Ruggeri (Zogno) e Angelo Nava (Zogno).

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE

1. Ilaria Ghisalberti (Radici Group) ������������� 1.15.10 2. Martina Bendotti (Radici Group) ������������ 1.16.42 3. Ilaria Tognoli (Radici Group) ������������������� 1.19.05 4. Valentina Giannoli (Orobie Ski Team) ����� 1.21.01 5. Marta Brevi (Radici Group) ��������������������� 1.21.08

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE

1. Emanuele Radici (Radici Group)������������ 1.12.73 2. Diego Andreoletti (Scalve Ski) ���������������� 1.20.00 3. Lorenzo Musitelli (Radici Group) ������������ 1.20.08 4. Mattia Facci (Radici Group)�������������������� 1.21.65 5. Luca Pezzoli (Radici Group) ������������������� 1.22.01

CLASSIFICA ALLIEVI FEMMINILE

1. Giorgia Benzoni (13 Clusone) ����������������� 1.13.54 2. Bianca Tocchetti (Radici Group)������������� 1.16.52 3. Eleonora Sala (Radici Group)����������������� 1.16.80 4. Camilla Benetti Genolini (Radici Group) 1.17.00 5. Martina Bergamelli (Banca Goggi)�������� 1.18.22

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE

Baby e Cuccioli protagonisti sulle nevi di Foppolo

CLASSIFICA BABY FEMMINILE

1. Benedetta Gualazzi (Orezzo Valseriana) 1.04.60 2. Letizia Rota (Banca Goggi) ��������������������� 1.06.44 3. Giulia Rondi (Orezzo Valseriana) ������������ 1.07.20 4. Elena Giudici (13 Clusone)��������������������� 1.08.21 5. Sara Savoldelli (13 Clusone) ������������������ 1.08.43

CLASSIFICA BABY MASCHILE

1. Mattia Binetti (Radici Group)������������������ 1.02.58 2. Gabriel Masneri (13 Clusone) ���������������� 1.02.86 3. Marco Mazzoleni (Radici Group)������������� 1.03.12 4. Lorenzo Magoni (Selvino) ����������������������� 1.04.22 5. Luca Vanzini (Banca Goggi) �������������������� 1.04.27

1. Federico Tomasoni (Banca Goggi) ��������� 1.08.52 2. Pierluigi Arioli (Banca Goggi) ����������������� 1.09.57 3. Andrea Fantoni (13 Clusone) ������������������ 1.10.51 4. Thomas Tagliaferri (Banca Goggi) ��������� 1.10.92 5. Michele Carminati (Zogno) ��������������������� 1.12.91

CLASSIFICA GIOVANI FEMMINILE

1. Silvia Ruggeri (Zogno) ������������������������������� 39.43 2. Nicole Duci (Colere Valdiscalve) ���������������� 41.92 3. Martina Cancian (Presolana)�������������������� 42.30

CLASSIFICA GIOVANI MASCHILE

1. Angelo Nava (Zogno) ��������������������������������� 34.96 2. Andrea Belingheri (Colere Valdiscalve) ����� 36.52 3. Fausto Manzoni (Zogno) ���������������������������� 40.02

CLASSIFICA CUCCIOLI FEMMINILE

na & Scardigli, senza i quali la nostra attività non sarebbe possibile». Nell’occasione sono state presentate le nuove divise del club ed è stato realizzato un servizio fotografico completo. Assenti, purtroppo, i Giovani

perché già impegnati sui campi di gara. «Mi è piaciuto molto unire due sport che sono così diversi, un segnale importante in questo momento» ha concluso la presidentessa. Intanto la stagione del club bergamasco è partita bene, con successi in diverse categorie. Ora si guarda già ai prossimi appuntamenti: il Trofeo Gianni Radici del 27 gennaio e la Coppa Europa al Monte Pora del 2-3 febbraio, con un gigante e uno slalom.

Nelle foto: Qui a sinistra, la presidentessa Olga Zambaiti Radici. In alto, campo di gara diverso per le squadre del Radici Group, la presidentessa Olga Zambaiti Radici con i tecnici del club e gli allenatori con le nuove divise

1. Alessia Guerinoni (Orezzo Valseriana) ������ 55.63 2. Camilla Mazzoleni (Radici Group) ���������� 1.00.53 3. Anna Salvatoni (Radici Group) ���������������� 1.00.97 4. Roberta Locatelli (Selvino)��������������������� 1.01.16 5. Ilenia Franchina (13 Clusone) ���������������� 1.01.72

CLASSIFICA CUCCIOLI MASCHILE

1. Matteo Bendotti (Radici Group) ����������������� 55.07 2. Filippo Della Vite (Radici Group) ��������������� 56.02 3. Alessandro Del Bello (Banca Goggi) ��������� 57.79 4. Marco Locatelli (Orezzo Valseriana) ��������� 58.65 5. Alessandro Pizio (Radici Group)���������������� 58.67

FOPPOLO SLALOM GIGANTE CHILDREN 05.01.13 Lo sci club Radici Group domina anche nel gigante Children della circoscrizione di Bergamo, gara disputata il 5 gennaio, sempre sulle nevi di Foppolo. Il club bergamasco si è imposto con 5.039 punti, davanti all’UBI Banca Goggi (2.150) e al 13 Clusone (1.689), ricalcando di fatto i risultati ottenuti il giorno precedente nella gara Pulcini. Nelle Ragazze tripletta del Radici con Ilaria Ghisalberti, Martina Bendotti e Ilaria Tognoli. Successo targato Radici anche in campo maschile grazie a Emanuele Radici. Secondo e terzo posto per Diego Andreoletti (Scalve Ski) e Lorenzo

Subito a segno. Ilaria Ghisalberti, vincitrice nelle Ragazze


27

GENNAIO 2013 \\ RepartoCorse

AC/VERBANO-CUSIO-OSSOLA AC | Sci club

Formazza, tre

RACE > RESULTS

atleti per puntare in alto OBIETTIVI | Norman Cerini, Alessio Scilligo e Alice Prati i Giovani che in questa stagione proveranno a ‘fare il colpaccio’ PAGINA A CURA DI Gabriele Pezzaglia

Una realtà che cresce nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola? Lo sci club Formazza naturalmente. Il sodalizio presieduto da Piero Sormani questa stagione presenta addirittura tre atleti nella formazione regionale delle Alpi Centrali. Stiamo parlando di Norman Cerini, Alessio Scilligo e Alice Prati. «Il primo punta diritto alla squadra nazionale e l’anno scorso ha esordito anche in Coppa Europa, Scilligo e Prati hanno già iniziato forte la stagione: tutti e tre sono punti di forza del Comitato regionale» ha fatto sapere Giancarlo Prati, che allena gli Allievi e quei Giovani che non hanno scelto di fare il programma completo e gareggiare quindi con la formazione provinciale dello Ski Pool Verbano-Cusio-Ossola. Fra gli Allievi sono da citare Matteo Francioli e Marco Scaglia. Undici unità compongono invece la categoria dei Ragazzi, affidata a Ivan Cerini. Fra questi atleti spiccano Filippo Capanna, Ilaria Scilligo, Beatrice Gia-

 DOMOBIANCA  SLALOM GIGANTE CHILDREN 06.01.13

Elena Grugni, Simone Mhammed, Alessia Minazzi e Luca Ruschetta sono i vincitori del primo gigante Ragazzi e Allievi disputato a Domobianca, prova valida per il Trofeo Gentinetta e riservata alla circoscrizione Novara - Verbania. Nelle Ragazze quasi un secondo separa la Grugni da Cecilia Palmieri (Formazza), seconda in classifica. Terza Ilaria Scilligo, anche lei tesserata per il Formazza. Mhammed con il crono di 51.05, lascia a 17/100 Davide Milia del Valle Antigorio. Più staccato, a oltre 1”, il terzo classificato, Omar Solfrini. Tra gli Allievi doppietta del San Domenico con successo al maschile e femminile. La Minazzi ha preceduto Roberta Mandrini del Domobianca e Ingrid Battistella del Valle Antigorio. In campo maschile Ruschetta si è imposto davanti al compagno di club Francesco Nava e al rappresentante del Valle Antigorio Giulio Taddei.

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE 1. Elena Grugni (Valle Antigorio) ������������������� 53.97 2. Cecilia Palmieri (Formazza)���������������������� 54.90 3. Ilaria Scilligo (Formazza) �������������������������� 55.22 4. Beatrice Giacobini (Formazza) ������������������ 55.37 5. Alessia Crippa (Valle Antigorio) ����������������� 55.94

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE 1. Simone Mhammed (Domobianca)������������ 51.05 2. Davide Milia (Valle Antigorio)�������������������� 51.22 3. Omar Solfrini (San Domenico) ������������������ 52.20 4. Davide Montanari (Trubi Ski Team) ����������� 52.89 5. Marcello Burgener (Domobianca) ������������� 53.23

Atleti Foto di gruppo del Formazza

cobini e Michela Ortodossi. Dieci i Cuccioli, allenati da Fabio Steffe. Gli atleti più rappresentativi Davide Borsotti e Claudia Montagnolo. Con Corrado Sandretti i Baby, fra i quali si sono distinti Alessia Valio, Andrea Giacoletti, Carlotta Riboni e Mirko Zarini. Trenta atleti fanno parte del progetto della pre-agonistica, corsi svolti nel quartier generale di Formazza

dal presidente Piero Sormani, insieme ad Anna Sormani e Camilla Prati. Diverse le manifestazioni organizzate dallo sci club Formazza: il 19 gennaio uno slalom regionale Ragazzi e Allievi, il 26 gigante Baby e Cuccioli, infine il 23 marzo i Campionati provinciali di slalom Baby e Cuccioli. Il 20 gennaio, inoltre, sulle nevi di casa è prevista la manifestazione ‘Max contro tutti’, la

festa del Fan Club di Massimiliano Blardone. «Quest’anno abbiamo avuto nuovi innesti e il club cresce costantemente, anche se di poco. La preparazione estiva si è svolta fra Saas Fee e Cervinia, in inverno siamo a Formazza. I nostri atleti? Vengono dall’Ossola, Novara, Borgomanero e Varese. Da Formazza e dintorni in particolare i più piccoli» ha concluso Prati.

CLASSIFICA ALLIEVI FEMMINILE 1. Alessia Minazzi (San Domenico) ��������������� 50.34 2. Roberta Mandrini (Domobianca) ��������������� 52.60 3. Ingrid Battistella (Valle Antigorio)������������� 53.35 4. Martina Schibuola (Trubi Ski Team)���������� 53.57 5. Agnese Nicolini (Formazza) ���������������������� 54.45

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE 1. Luca Ruschetta (San Domenico) ��������������� 47.70 2. Francesco Nava (San Domenico) �������������� 49.36 3. Giulio Taddei (Valle Antigorio) ������������������� 49.65 4. Marco Scaglia (Formazza) ������������������������� 49.98 5. Matteo Francioli (Formazza)��������������������� 50.05

AC | Sci club

Sessantaquattro candeline per il Macugnaga

Agonismo ed eventi Alcuni atleti del Macugnaga, molto attivo nell’organizzazione di gare ©Photo Cloder’s

STORIA | Il club del Verbano-Cusio-Ossola prosegue ormai da anni l’attività agonistica con un occhio di riguardo agli stage di velocità del comitato provinciale Lo sci club Macugnaga, nato il 20 novembre 1948 con la denominazione sci club Monterosa, diventato sci club Macugnaga nel 1984, quest’anno festeggia il suo sessantaquattresimo compleanno. Nei suoi lustri di storia  il club  ha raccolto molti successi, frutto soprattutto della passione di tante persone. Quella stessa passione che anche allenatori, consiglieri e presidente di oggi portano avanti. Paolo Schranz, per esempio, si prende cura dei Baby e Cuccioli insieme ad Andrea Iacchini e Giorgio Chiarinotti. Gli atleti di questa categoria sono in totale venticinque. Con i quindici Ragazzi e Allievi troviamo Roberto Sgarbi. Presidente del sodalizio del Verbano-Cusio-Ossola è Walter Schranz, mentre il vice è Pietro Valditara. Dopo la preparazione estiva e autunnale fra Les 2 Alpes, Stelvio, Tignes e Saas Fee, il Macugnaga si è trasferito sulle nevi di casa, in Valle

Anzasca. Inoltre per il superG gli atleti hanno partecipato agli stage di allenamento provinciale a San Domenico di Varzo.  Per questa stagione il numero degli iscritti Children è in diminuzione, calo contrastato dalla crescita di Baby e Cuccioli che rimane costante negli anni. Da segnalare la collaborazione con la scuola sci per il corso di pre-agonistica e le diverse manifestazioni che il Macugnaga organizza: il 7 gennaio c’è stata la sesta edizione della  Schneereifa Loufutu, ciaspolata  aperta a tutti e organizzata in collaborazione con altri enti. Il 3 febbraio sarà la volta dello slalom Cuccioli e Baby di qualificazione regionale, quindi il 24 ci sarà il Trofeo Herno di gigante per Baby e Cuccioli, valido come qualificazione regionale. Il 3 marzo, infine, appuntamento con il Trofeo Barell Flavio, uno slalom Ragazzi e Allievi sempre inserito fra le qualificazioni regionali.

LABORATORI TOP

All in One Service, sci da campione

Il laboratorio della provincia di Varese esegue lavorazioni di alto livello che possono essere memorizzate, per preparare lo sci sempre uguale Ski-lab in provincia di Varese, All in One Service, grazie alla collaborazione costante con Associazione Italiana Skiman, ha acquisito competenze uniche per la preparazione di sci e snowboard. Il risultato ottimale sullo sci si ottiene solo con la conoscenza, la manualità, un laboratorio bene attrezzato e prodotti di qualità. Lo sci ben preparato darà allo sciatore la tranquillità di sciare in sicurezza, con il massimo divertimento, ottenendo sempre gli obiettivi e le prestazioni ricercate. Generazione di impronte e preparazione di lamine laterali e tuning eseguite con rettifica a pietra e affilalamine Ferrari & Merighi di ultima generazione. Le lavorazioni possono essere memorizzate individualmente, per dare allo sci sempre lo stesso comportamento sulla neve e trasmettere identiche sensazioni all’atleta. Inoltre presso All in One Service si possono acquistare attrezzature Fischer a condizioni riservate, grazie al contratto atleti per i tesserati FISI. Info: ALL in ONE Service, Via Giuseppe Verdi, 1 21040 Lozza (Va) - www.allinoneservice.eu


28

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

VE

Bis di Pfiffner e Zenere

Due superG a Passo San Pellegrino, organizzati dai veneti dello sci club 2000. Nella prima gara successo di Marco Pfiffner (LIE), davanti all’italiano Andrea Tonon, mentre nella gara in rosa prima posizione per Asja Zenere. Nella replica, bis di Marco Pfiffner, questa volta a precedere il forestale Edoardo Longo. Doppietta di Asja Zenere, vincitrice anche del secondo superG.

COMITATO VENETO

FIS NJR | Veneto

RISCATTO PER DALMASSO E ZATTARIN FIS NJR | L’Aspirante dello Ski College e lo Juniores di Asiago riscattano i colori veneti dopo le vittorie di Simon Gadenz e Del Maschio nel primo gigante

Secondo ‘blocco’ di FIS regionali in Veneto con la tappa di San Vito di Cadore. Nel primo gigante, disegnato da Carlo Ceccato e Andrea Schenal, le atlete del Comitato Trentino hanno conquistato la prima e la terza posizione con Chiara Simon Gadenz e Andrea Cailotto. Secondo posto per la veneta Martina Scussel, vincitrice della categoria Aspiranti. Fuori dal podio, per 4/10, Eleonora Candeo, quinta Matilde Minotto, entrambe Aspiranti del 1996. Completa il podio Juniores, alle spalle di Gadenz e Cailotto, la veneta Sara Peron, settima assoluta. Il friulano Giovanni Dal Maschio ha vinto la prova maschile con poco più di mezzo secondo di vantaggio sull’Aspirante veneto Mattia Pincini. Terzo il friulano Andrea Appierto. Quarta e quinta posizione per gli Juniores Matteo Bugatti e Patrick Zattarin. Nella graduatoria Aspiranti, alle spalle di Pincini, si sono classificati Edoardo Longo e Filippo Capponi. Dopo il successo trentino della prima gara, la veneta classe 1995 Giorgia Andrea Dalmasso si è imposta nel secondo gigante FIS NJR di San Vito di Cadore. L’atleta dello Ski College Veneto ha preceduto di 10/100 la trentina Chiara Simon Gadenz e di 37/100 la veneta Martina Gnech. Quarta e quinta posizione per Martina Scussel e

Podio Il podio femminile di San Vito di Cadore

Federica Vinelli, entrambe 1996 che completano il podio Aspiranti. Con 22/100 di vantaggio, lo Juniores Patrick Zattarin ha vinto la gara maschile davanti all’Aspirante Mattia Pincini. Terzo gradino del podio per Matteo Bugatti, quarto il friulano Michele Messidoro e quinto il forestale Pietro Cipriani. Alle spalle di Pincini e Cipriani completa il podio Aspiranti il friulano Marco Kandutsch, settimo nella classifica assoluta.

RACE > RESULTS 

SAN VITO DI CADORE SLALOM GIGANTE NJR 15.12.12

SAN VITO DI CADORE SLALOM GIGANTE NJR 16.12.12

CLASSIFICA FEMMINILE

CLASSIFICA FEMMINILE

CLASSIFICA MASCHILE

CLASSIFICA MASCHILE

1. Chiara Simon Gadenz (TN - 1994)2.30.12 2. Martina Scussel (VE - 1996) ���������2.30.31 3. Andrea Cailotto (TN - 1993) ����������2.33.38 4. Eleonora Candeo (VE - 1996) ��������2.33.78 5. Matilde Minotto (VE - 1996) ����������2.34.12 1. Giovanni Dal Maschio (FVG - 1993) 2.23.21 2. Mattia Pincini (VE - 1995) ��������������2.23.76 3. Andrea Appierto (FVG - 1992)������� 2.23.85 4. Matteo Bugatti (VE - 1993)������������ 2.24.63 5. Patrick Zattarin (VE - 1993) ����������2.25.28

1. Giorgia A. Dalmasso (VE - 1995) ������ 2.30.90 2. Chiara S. Gadenz (TN - 1994)����� 2.31.00 3. Martina Gnech (VE - 1994) ���������� 2.31.27 4. Martina Scussel (VE - 1996) ������� 2.32.05 5. Federica Vinelli (VE - 1996) ��������� 2.32.62 1. Patrick Zattarin (VE - 1993)�������� 2.23.63 2. Mattia Pincini (VE - 1995) ������������ 2.23.85 3. Matteo Bugatti (VE - 1993) ���������� 2.23.90 4. Michele Messidoro (FVG - 1992) � 2.24.14 5. Pietro Cipriani (VE - 1995) ���������� 2.24.20

BOTTA&RISPOSTA PATRICK ZATTARIN

Sei andato bene a San Vito nelle Fis NJR... «Beh sì dai, ho vinto il gigante, non male! Avevo cominciato bene la stagione in slalom a Kranjska Gora (settimo, 38 punti FIS, ndr), purtroppo nella seconda gara in Slovenia mi sono rotto il metacarpo di una mano e ora sto recuperando». Fisicamente sei ok a parte questo incidente? «Sì, ho sempre fatto palestra dopo lavoro e da fine estate ho cominciato a darci dentro con le arti marziali, quindi mi sento bene direi». Che lavoro fai? «Aiuto mio padre che ha una ditta di decorazioni edili. Ho lavorato con lui fino a novembre quando sono cominciate le gare». Arti marziali… Cosa fai? «MMA, che è un misto tra tutte le arti marziali. Mi è sempre piaciuto, poi penso che serva in generale per il fisico… Riflessi, resistenza, forza esplosiva, e tanta testa, quindi ti allena a tener duro psicologicamente». Ci credi ancora nello sci di alto livello? «Sinceramente fino a inizio stagione avevo in mente di gareggiare quest’inverno in preparazione per il corso maestri. Poi ho cambiato idea e anche se il corso lo farò lo stesso, ritorno a far gare per cercare di fare meglio che posso. Vediamo se riesco a dimostrare realmente il mio valore». Cosa ti è mancato in queste stagioni? «Probabilmente la tranquillità mentale, dato che ho cambiato uno sci club all’anno e non ho mai trovato un grande feeling con gli allenatori che ho avuto... Le gare di quest’anno le ho fatte da solo, con tranquillità, spostandomi in macchina nelle varie località e mi sono trovato subito bene». Mai dire mai... dunque... «Eh, sì,perché alla fine secondo me dipende dalla maturazione di una persona. Quindi se uno ci crede e ha delle possibilità, può far bene anche dopo i 20 anni». Ultima domanda... Come vedi la categoria giovani del Veneto e chi ti sembra ‘in palla’ tra i tuoi avversari? «Non sono molto d’accordo sulle scelte del Comitato Veneto, che ha puntato solo sui ‘95-’96 dimenticantosi di gente come me, solo perchè ritenuti ‘vecchi’. Sulla seconda domanda non mi esprimo, perchè tutti hanno momenti negativi, poi possono ritornare vincenti da un mese all’altro. Anche se mi sembra che più di uno non stia ottenendo i risultati che molti si aspettavano!».

RACE > RESULTS  PASSO MONTE CROCE

SLALOM SPECIALE NJR 08.12.12

PASSO MONTE CROCE SLALOM SPECIALE NJR 09.12.12

ALLEGHE SLALOM GIGANTE NJR 22.12.12

ALLEGHE SLALOM GIGANTE NJR 23.12.12

È toccato all’Unione Sportiva Monte Padola aprire la stagione agonistica dei Giovani veneti. A Passo Monte Croce, a cavallo tra Belluno e Bolzano, la prima gara di slalom, valida per la Coppa Veneto - Trofeo Energiapura. Doppio successo croato, sia in campo femminile che maschile. Nella prova in rosa, successo di Sasa Trsinski, davanti all’olandese Kristen Van Luyk e all’altoatesina Jennifer Kolhaupt, prima italiana al traguardo. Quarto posto per la croata Tamara Zubcic e quinta la slovena Desiree Kopse. In campo maschile doppietta croata con Istok Rodes e Elias Kolega. Terzo posto all’italiano del CAI Monte Lussari Hans Vaccari. Quarta posizione per il tedesco Bastian Meisen e quinto Michele Garbin, primo Juniores al traguardo dopo quattro ’96.

Ancora una straniera ai vertici del secondo slalom femminile disputato a Passo Monte Croce. La vittoria è andata alla Juniores slovena, classe 1994, Klara Livk a precedere di sette decimi la friulana, classe 1996, Arianna Stocco. Terzo gradino del podio per la piemontese dello Ski College Limone Alessia Alario, staccata di 1” 20 dalla vetta. Quarta assoluta, terza aspirante, Ursa Hrovat, slovena del 1995. Quinta Francesca Curtolo, seconda Juniores. Il friulano Andrea Appierto ha vinto per soli 2/100 la gara maschile, lasciandosi alle spalle lo sloveno Jan Breznik. Terzo gradino del podio per il kazako Martin Khuber. Quarto Davide Marchetti e quinto il primo degli Aspiranti: lo sloveno Ven Florjancic. Al decimo e undicesimo posto, Marco Kandutsch e Pascal Rizzi, atleti che completano il podio Aspiranti.

C’è tanta Verona sotto l’albero dello sci veneto. Continua infatti il momento magico dei giovani sciatori scaligeri, che in occasione dei due Giganti FIS Junior, disputati sull’impegnativa pista Civetta di Alleghe, hanno dato una decisa dimostrazione di forza sbaragliando il campo. Nel primo gigante doppietta ‘veronese’ con Massimiliano Boselli (Gore-Tex Drago) che si è imposto precedendo di 10 centesimi Andrea Valdesalici (2000 Mason). Terzo posto per il friulano Matteo Menazzi, quarto per l’austriaco Silvio Steinwidder e quinto per Omar Petri (Ski College Veneto). In campo femminile, successo di Francesca Curtolo (Nottoli), davanti alla vicentina Sara Peron (2000 Mason) e alla prima Aspirante, Martina Scussel (Ski College Veneto). Seguono Matilde Minotto (2000 Mason) e Carlotta Mariani (18 Cortina).

Nella seconda gara femminile di Alleghe, le Aspiranti comandano la classifica assoluta. Ad imporsi, con quasi 2” di vantaggio, è stata la vicentina del Comitato Veneto e aggregata al gruppo osservati ‘FuturFisi’ Asja Zenere. Seconda Giorgia Andrea Dalmasso, classe 1995 dello Ski College Veneto. Terza Federica Vinelli, 1996 tesserata per il Sorapiss. Quarta la prima Juniores: Martina Gnech (Alleghe). Quinta Martina Scussel. Il portacolori dello sci club 18, Mattia Pincini, ha vinto la prova al maschile, precedendo Massimiliano Boselli e Andrea Valdesalici, rispettivamente primo e secondo nel gigante precedente. Quarto posto per il forestale Edoardo Longo e quinto Michele Garbin, atleta tesserato per il Ponte nelle Alpi.

CLASSIFICA FEMMINILE

CLASSIFICA FEMMINILE

CLASSIFICA FEMMINILE

CLASSIFICA FEMMINILE

CLASSIFICA MASCHILE

CLASSIFICA MASCHILE

CLASSIFICA MASCHILE

1. Sasa Trsinski (CRO - 1996) ���������������������������� 1.40.35 2. Kristen Van Luyk (NED - 1992)���������������������� 1.40.42 3. Jennifer Kolhaupt (AA - 1994)����������������������� 1.41.04 4. Tamara Zubcic (CRO - 1995) ������������������������� 1.41.09 5. Desiree Kopse (SLO - 1996)��������������������������� 1.41.45

CLASSIFICA MASCHILE

1. Istok Rodes (CRO - 1996) ������������������������������� 1.35.60 2. Elias Kolega (CRO - 1996) ������������������������������ 1.36.37 3. Hans Vaccari (FVG - 1996) ����������������������������� 1.36.65 4. Bastian Meisen (GER - 1996) ������������������������� 1.36.75 5. Michele Garbin (VE - 1994)���������������������������� 1.36.85

1. Klara Livk (SLO - 1994)��������������������������������� 1.31.33 2. Arianna Stocco (FVG - 1996)������������������������� 1.32.03 3. Alessia Alario (AOC - 1996) ��������������������������� 1.32.54 4. Ursa Hrovat (SLO - 1995) ������������������������������ 1.32.89 5. Francesca Curtolo (VE - 1994) ���������������������� 1.33.27 1. Andrea Appierto (FVG - 1992) ����������������������� 1.30.84 2. Jan Breznik (SLO - 1993) ������������������������������ 1.30.86 3. Martin Khuber (KAZ - 1992) ������������������������� 1.30.99 4. Davide Marchetti (TN - 1992) ������������������������ 1.31.53 5. Ven Florjancic (SLO - 1996) �������������������������� 1.32.19

1. Francesca Curtolo (VE - 1994) ���������������������� 2.36.56 2. Sara Peron (VE - 1994) ���������������������������������� 2.37.41 3. Martina Scussel (VE - 1996)������������������������� 2.38.31 4. Matilde Minotto (VE - 1996) �������������������������� 2.38.67 5. Carlotta Mariani (VE - 1995) ������������������������� 2.38.82 1. Massimiliano Boselli (VE - 1995)����������������� 2.31.77 2. Andrea Valdesalici (VE - 1994) ���������������������� 2.31.87 3. Matteo Menazzi (FVG - 1994) ������������������������ 2.34.36 4. Silvio Steinwidder (AUT - 1994) �������������������� 2.34.53 5. Omar Petri (VE - 1995) ���������������������������������� 2.34.60

1. Asja Zenere (VE - 1996) ��������������������������������� 2.35.09 2. Giorgia Andrea Dalmasso (VE - 1995) ���������� 2.37.01 3. Federica Vinelli (VE - 1996) ��������������������������� 2.37.92 4. Martina Gnech (VE - 1994) ���������������������������� 2.37.95 5. Martina Scussel (VE - 1996) ������������������������� 2.38.88 1. Mattia Pincini (VE - 1995) ������������������������������ 2.31.92 2. Massimiliano Boselli (VE - 1995)����������������� 2.33.11 3. Andrea Valdesalici (VE - 1994)���������������������� 2.33.31 4. Edoardo Longo (VE - 1995)��������������������������� 2.34.43 5. Michele Garbin (VE - 1994) ��������������������������� 2.34.47


gennaio 2013 \\ RepartoCorse

VENETO | Pulcini

Gran Gimkana al Lattebusche

29

RACE > RESULTS 

NEVEGAL GIMKANA PULCINI BELLUNO BASSA 06.01.13 CLASSIFICA SQUADRE

1. Arcobaleno - Valentina Biasizzo (Val Biois), Raffaello Moro (Trichiana), Pietro Casera (Frassenè), Francesco Caccato (Lentiai), Davide Vettor (Lentiai), Alessandro Celi (Limana), Mina Starcevic (Valzoldana), Melissa Manfroi (Val Fiorentina), Martina Schiavi (Val Fiorentina), Payal Bee (Vallata), Giuseppe Tonello (Ponte Alpi), Elia Denicolò (Arabba), Alberto Versace (Valzoldana), Daniele Burigo (Ponte Alpi) 2. Arancione - Chiara De Martini (Feltre), Federico De Paoli (Feltre), Matteo Crepaz (Arabba), Mattia Dal Farra (Limana), Yuri Pescosta (Frassenè), Mariachiara Roldo (Trichiana), Simone Luchetti (Val Fiorentina), Andrea Sara Zasso (Alleghe), Kristian Fusaro (Vallata), Lucrezia Pallado (Valzoldana), Matteo Cibien (Ponte Alpi), Antonia Fiabane (Limana), Elisa Marchetto (Slalom ski), Leonardo Zanette (Croce d’Aune) 3. Rosa - Niccolò Sichirollo (Alleghe), Chiara Ranon (Trichiana), Matteo Affro (Limana), Manuel Selle (Alleghe), Filippo Fent (Croce d’Aune), Ervin Daberto (Arabba), Nicole Brescak (Ponte Alpi), Enea Del Din (Alleghe), Gioia Manfroi (Vallata), Alessandro Bertagnolli (Nevegal), Stella Fontanive (Alleghe), Elena Facchin (Croce d’Aune), Gioia Bernard (Slalom ski), Eros Balbinot (Val Biois). 4. Viola - Lorenzo Noè (Valzoldana), Anna Zampieri (Nevegal), Andrea Grimaldi (Nevegal), Alessandro Crepaz (Arabba), Carlotta Andreazza (Ponte Alpi), Riccardo Dal Farra (Limana), Francesco Frena (Val Fiorentina), Simone Molin (Nevegal), Alice Zanotto (Bar Slalom ski), Angelica Bee (Vallata Feltrina), Lorenzo Lazzaretti (Feltre), Anna De Mori (Valzoldana), Filippo Caviola (Limana), Geremia Levis (Valzoldana). 5. Blu - Attilio Mioranza (Trichiana), Camilla Bossems (Ponte Alpi), Mattia Bez (Val Biois), Nicola Dotto (Val Biois), Guglielmo Marmini (Val Biois), Andrea Rech (Croce d’Aune), Denise Manfroi (Val Biois), Anna De Carli (Croce d’Aune), Filippo De Min (Ponte Alpi), Pietro Dussin (Val Biois), Valentina Capponi (Trichiana), Gaia Viel (Ponte Alpi), Aurora Corbanese (Trichiana), Nestore Casagrande (Nevegal)

PADOLA DI COMELICO GIMKANA PULCINI BELLUNO ALTA 06.01.13 Nelle foto: lo sci club Val Biois, prima squadra della gara di Padola di Comelico, Denise Manfroi in azione nelle prove di abilità e Mirco Dotto tra le porte del gigante ©Claudio Manfroi

CLASSICA | Come ogni anno ad aprire la stagione agonistica di Baby e Cuccioli una doppia gara all’insegna delle abilità e del divertimento. Nevegal e Padola di Comelico le sedi di gara Ilario Tancon

Si è aperta all’insegna del gioco e divertimento la stagione agonistica dei Baby e Cuccioli, impegnati il 6 gennaio nel primo appuntamento stagionale. Ouverture con una gimkana, anzi due: una a Nevegal, per la circoscrizione Belluno Bassa e una a Padola di Comelico, per gli atleti di Belluno Alta. A Nevegal oltre 250 mini sciatori hanno dato vita alla prima tappa del Grand Prix Lattebusche, circuito Pulcini che costituisce il fiore all’occhiello degli sport invernali del Veneto. È ormai una consuetudine quella dell’esordio affidato alla gimkana, una giornata che vuole privilegiare, attraverso tutta una serie di prove, l’abilità, la motricità e il lavoro di squadra rispetto al puro e semplice agonismo sugli sci. In lizza squadre miste, formate tramite sorteggio appena prima del via e identificate solo dal colore. Ed è stato proprio un bell’inizio quello proposto dallo sci club Limana sulla pista Coca del Nevegal, località ripartita in questa stagione grazie all’impegno della nuova società di gestione degli impianti, la Alpe del Nevegal srl. Stesso successo a Padola, nella medesima gara organizzata dall’Unione Sportiva Valpadola e ‘vinta’ dai ‘verde chiaro’, formazione composta da piccoli sciatori, rappresentanti ben sette sci club.

VIVA VOCE ROBERTO FULLIN - SCI CLUB WAY SPORT

Una realtà emergente nel panorama dei club veneti è senz’altro il Way Sport di Conegliano. Il responsabile di questo gruppo è Roberto Fullin, coadiuvato da Stefano Savini. «Si tratta di un nuovo progetto, partito tre stagioni fa. Siamo riusciti a mettere insieme un bel gruppo di atleti motivati che ci consentono di svolgere un programma di allenamento completo. Quest’estate, ad esempio, abbbiamo svolto trenta giorni di sci tra Les 2 Alpes ed Hintertux, mentre in stagione lavoriamo tra Zoldo, San Vito e i comprensori dell’area di Cortina come il Cristallo o il Faloria». I risultati non mancano, spiccano senz’altro Matteo Pradal e Maria Vittoria Sonego, due dei migliori Allievi in

campo regionale. «Siamo contenti di questi atleti, ma attenzione al resto del gruppo che sta crescendo. Specialmente i ragazzi, che avevamo preso all’inizio di questa avventura poco più che principianti e che migliorano a vista d’occhio».

Roberto Fullin con Maria Vittoria Sonego

CLASSIFICA SQUADRE

1. Verde chiaro - Martina Gortigo Larese (Cortina), Pietro Fiori (Drusciè), Thomas Francesco Sandiford (Drusciè), Alberto Dibona (Cortina), Gianmaria Ruffo (Cortina), Maria Mazzega (Auronzo), Giorgio Zanin (Cortina), Ilaria Di Pietro (Domegge), Gaia Petris (Val Padola), Francesco Tresoldi (Sorapiss), Antonio Gaffarini (Cortina), Ludovica Bagnoli (Red Devils), Luca Bolzan (Val Padola), Beatrice Rizzoli Fontanesi (Red Devils) 2. Arancio - Marco De Pieri (18), Nicola Buoite Stella (Auronzo), Marco Strazzabosco (Sorapiss), Emma Venturato (Cortina), Giovanni Torchio (Cortina), Michela Alberti (Red Devils), Edoardo De Pietri Tonelli (Red Devils), Leonardo Possati (18), Mario Zannin (Dolomiti Cadore), Alessandro Paini (Cortina), Marika Dario (Red Devils), Maddalena Monti (Auronzo), Giulia Calvo (18). 3. Rosso - Giudo Pacella (Red Team), Giorgia Vielmo (Domegge), Lucia Pizzato (18), Alice De Bari (Cortina), Giorgia Monti (18), Enrico Lacedelli (Cadore), Riccardo Molon (Sorapiss), Angelo Freschi (Drusciè), Tommaso Menegus (Sorapiss), Jennifer Belfi (Cadore), Tommaso Vedovotto (Cortina), Alessandro Vinelli (Cadore), Ambra Pomarè (Cortina) 4. Nero - Melissa Dandrea (Red Devils), Nina Rivelli (18), Tommaso Soave (18), Gianmarco Fasolin (Sorapiss), Antonio Di Tommaso (Cortina), Matilde Bugatti (18), Anna Ghezze (Cortina), Brenno Carrain (Drusciè), Giorgio Vacchi (Cortina), Luca Sanna (Domegge), Lidia Gerolimetto (Cortina), Matilde Di Tommaso (Cortina), Stefano Pizzato (18), Francesco Benettolo (Red team) 5. Viola - Selam Di Renzo (Red Devils), Matteo Gabbrinelli (Cortina), Nicolò Bonaga (Drusciè), Giovanni Michele (Perulli), Enrico Lorenzo Gandini (Cortina), Barnaba Trevisan (18), Ottavio Franceschini Grisoli (Sorapiss), Lorenzo Pomarè (Cortina), Assia Costantini Scala (18), Giangirolamo Cozzi (Red Team), Riccardo Marchegiani (Drusciè), Tommaso Pasti (Cortina), Lucrezia Frizzarin (Cortina), Marianna Menardi Siria Bizzi (Drusciè)

RACE > RESULTS  CORTINA

SLALOM GIGANTE CHILDREN BELLUNO ALTA 06.01.2013 È stata la pista ‘Tondi’ del Faloria, a Cortina d’Ampezzo, a dare il via all’edizione 2013 del Grand Prix Aviva Allievi-Ragazzi per la circoscrizione Belluno Alta. Sono state complessivamente 130 le promesse dello sci alpino che hanno dato vita a una giornata intensa che ha visto lo sci club Cortina primeggiare nella graduatoria a squadre davanti allo sci club 18 e al Team Sorapiss. Per quanto riguarda le singole gare, da sottolineare l’ottimo comportamento dello sci club 18 tra gli Allievi: successo in campo femminile con Sofia Pizzato e uno-due in campo maschile con Nicolò Bugatti e Rodolfo Gandolfi sui primi due gradini del podio. Nella categoria Ragazzi, al femminile successo per Petra Del Fabbro (Team Sorapiss) che precede Rossella Alberti (Cortina) e Giulia De Pieri (18), mentre tra i maschi Adriano Barilla (Cortina) vince con ampio margine su Matteo Pizzato (18) e Piero Mazzanti (Red Team).

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE

1. Petra Del Fabbro (Team Sorapiss) ................51.30 2. Rossella Alberti (Cortina) ..............................51.96 3. Giulia De Pieri (18) .........................................52.52 4. Beatrice Costato (Cortina) .............................52.98 5. Maddalena Gallo (18) .....................................53.03

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE

1. Adriano Barilla (Cortina) ...............................50.97

2. Matteo Pizzato (18) .........................................52.41 3. Piero Mazzanti (Red Team) ............................52.50 4. Matteo Zandegiacomo (Auronzo) ..................52.56 5. Simone De Martin Topranin (US Valpadola) .53.31

Lo sci club Cortina, vincitore sulle nevi di casa

CLASSIFICA ALLIEVI FEMMINILE

1. Sofia Pizzato (18) .........................................1.33.74 2. Carlotta Allega Scarpa (Cortina) ................1.35.57 3. Laura Pezzullo (18) .....................................1.37.53 4. Bianca Ghezze (Cortina) .............................1.38.59 5. Nadia De Martin Pinter (US Valpadola) .....1.39.19

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE

1. Nicolò Bugatti (18) .....................................1.36.05 2. Rodolfo Gandolfi (18) ...................................1.36.78 3. Giovanni Codemo (Dolomiti Cadore) ..........1.36.84 4. Federico Lorenzi (Cortina) ..........................1.36.91 5. Luca Sala (Dolomiti Cadore) .......................1.37.85

ARABBA SLALOM GIGANTE CHILDREN BELLUNO BASSA 06.01.2013 Lo Ski College Veneto brinda due volte sul gradino più alto del podio dell’apertura del Grand Prix Aviva per Ragazzi e Allievi della circoscrizione Belluno Bassa, andata in scena il 6 gennaio ad Arabba. Lo fa grazie ai successi di Giacomo Dalmasso e Pietro Canzio. Grande protagonista è stato soprattutto quest’ultimo: l’Allievo cresciuto proprio nell’Arabba, nel gigante disputato su una sola manche (le condizioni della neve, causa le alte temperature e il vento che la notte precedente soffiava a oltre 140 km/h, erano peggiorate troppo) è stato capace di infliggere un distacco di oltre 2”. Gli altri successi sono andati a Zoe Fattorel (Ponte nelle Alpi) tra le Ragazze e a Bianca Meneghin (Arabba) tra le Allieve. Nella graduatoria per società trionfa il Ponte nelle Alpi, davanti allo Ski College e allo sci club Arabba.

2. Roberto Paludetto (Vallata Feltrina) ............ 50.64 4. Manuel Dovesi (Valzoldana) ...........................50.79 5. Nicolò Bez (Ponte nelle Alpi)......................... 50.94

CLASSIFICA ALLIEVI FEMMINILE

1. Bianca Meneghin (Arabba) ............................49.21 2. Nicole Petri (Ski College) ...............................49.43 3. Francesca Pierobon (Ponte nelle Alpi) .........49.87 4. Genny Vallazza (Val Fiorentina) .....................50.11 5. Sara Faè (Val Biois) ........................................50.18

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE

1. Pietro Canzio (Ski College) ............................46.48 2. Riccardo Bosio (Ponte nelle Alpi) ..................46.68 3. Davide Dalto (Valzoldana) ..............................48.72 4. Giosué Sagui (Ski College) .............................49.26 5. Brando Gasparin (Ponte nelle Alpi) ..............49.40

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE

1. Zoe Fattorel (Ponte nelle Alpi) .......................50.30 2. Emma Benini (Ponte nelle Alpi) ....................50.74 3. Rebecca Bristot (Nevegal) .............................51.87 4. Alessia Gaz (Val Biois) ....................................52.61 5. Anna Rech (Vallata Feltrina).......................... 52.93

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE

1. Giacomo Dalmasso (Ski College) ..................50.25 2. Matteo Costa (Arabba) ...................................50.64

Alcuni Children dello Ski College Veneto con Elana Valt


30

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

FVG

Circuito Despar Pulcini Il 13 gennaio si sono disputati a Sauris due slalom Baby e Cuccioli del circuito regionale Despar, organizzati dal locale sci club. Nel primo slalom successi nei Baby 1 di Elena Frandoli e Francesco Lopreiato, nei Baby 2 di Ginevra Pase e Alessio Tramontin, nei Cuccioli 1 di Giulia Lidia Vidrigh ed Elio Capellari, nei Cuccioli 2 di Francesca Sofia Siega e Pietro Barato. In gara 2 successi nei Cuccioli 1 di Giorgia Masè ed Elio Capellari, nei Cuccioli 2 di Francesca Sofia Siega ed Enrico Colombo.

COMITATO FRIULI VENEZIA GIULIA

FVG | Circuiti

FVG | FIS NJR

SUPER-BUZZI VINCE A SAPPADA

Jib Soft, gare a misura d’uomo...

DUELLO TRA FORESTALI | Al secondo posto Edoardo Longo in una gara di ottimo livello tecnico

RACE > RESULTS

  SAPPADA

SLALOM GIGANTE FIS NJR 06.01.13 CLASSIFICA FEMMINILE

1. Arianna Stocco (FVG - 1996) ������������������� 2.41.13 2. Francesca Curtolo (VE - 1994) ��������������� 2.42.75 3. Natalie Rizzoli (TN - 1994) ���������������������� 2.44.51 4. Jacqueline Illy (VE - 1995) ���������������������� 2.45.20 5. Matilde Minotto (VE - 1996)�������������������� 2.45.23

CLASSIFICA MASCHILE

1. Emanuele Buzzi (Forestale - 1994)�������� 2.35.33 2. Edoardo Longo (Forestale) - 1995) ��������� 2.36.87 3. Francesco De Candido (VE - 1993) ��������� 2.37.06 4. Giovanni Dal Maschio (FVG - 1993) �������� 2.37.13 5. Alessandro Doneddu (FVG - 1992) ��������� 2.37.84

PAGINA A CURA DI BRUNO TAVOSANIS

Emanuele Buzzi non tradisce le attese. Uno dei più giovani esponenti del gruppo FuturFisi ha fatto suo il gigante FIS disputato a Sappada e organizzato dal Cimenti Sci Carnia, che ha messo in palio il ‘Trofeo Elettronova’. Il diciottenne della Forestale ha cambiato marcia nella seconda manche, rifilando quasi sette decimi a Edoardo Longo, Aspirante anch’egli della Forestale, che con il secondo posto ottiene così il miglior risultato dopo l’infortunio costatogli l’intera passata stagione. In terza posizione il veneto

Francesco De Candido. Tra le ragazze arriva il primo successo stagionale di Arianna Stocco, diciassettenne del CAI Monte Lussari, che ovviamente si è imposta anche fra le Aspiranti. La tarvisiana ha dominato, lasciando la veneta Francesca Curtolo (seconda) a 1” 62 e la trentina Natalie Rizzoli (terza) addirittura a 3” 38. «Sono contenta - ha affermato Arianna -. Ora l’obiettivo è crescere ancora per arrivare al top della forma agli Italiani Aspiranti, che si correranno su piste, quelle di Sella Nevea e Tarvisio, che conosco benissimo».

Emanuele Buzzi in azione nel finale della scorsa stagione ©Elvis Piazzi

Arianna Stocco e Andrea Appierto protagonisti a Tarvisio

SECONDO ANNO | Quattro appuntamenti con la particolarità dell’orario di partenza alle 13 Nella passata stagione in Friuli Venezia Giulia è nato un nuovo circuito FISI: ‘Jib Soft’. Un’iniziativa che ha riscosso un buon successo, tanto da essere riproposta anche nel 2013. «La prima edizione è stata certamente un successo - ha detto Gigi Porracin, fra i principali promotori di un progetto sviluppato nel Pordenonese ma poi ampliatosi a tutta la regione -. Siamo partiti in sordina, poi abbiamo capito che stava funzionando, tanto che al termine della stagione ci siamo ritrovati con 197 nuove iscrizioni alla FISI». La particolarità del ‘Jib Circuito Soft’ rispetto al Grand Prix istituzionale risiede nella possibilità di gareggiare offerta anche a chi, per i motivi più vari, può sciare meno o semplicemente indossa un pettorale per puro divertimento, senza particolare spirito agonistico. «Non vuol dire che si tratti di atleti scarsi - ha precisato Porracin -. L’obiettivo è di garantire a Baby, Cuccioli, Ragazzi e Allievi una gara in piena sicurezza senza doversi confrontare con i ‘bravissimi’ che gareggiano nel Grand Prix». Un’altra differenza è l’orario di partenza, le 13 rispetto alle 9.30-10 tradizionali, perché così si concede ad atleti e famiglie il tempo di arrivare con calma nella località, farsi qualche sciata libera e poi pensare alla gara, vista come il completamento di una bella giornata sulla neve. Nella passata edizione i vincitori al termine delle tre prove disputate sono stati Stefano Toscano, Nicolò Dell’Agnolo, Martina Mascarin, Francesco Martincig e Giorgia Pregnolato. Quattro le prove previste per questa seconda edizione: la prima si è disputata a metà gennaio a Tarvisio, mentre le successive sono in programma il 10 febbraio a Sappada, sette giorni dopo a Sauris di Sotto e il 17 marzo a Piancavallo.

RACE > RESULTS

  TARVISIO

SLALOM SPECIALE NJR 04.01.13 Doppietta del Team Progetto Giovani nella prima gara del 2013 sulle nevi friulane. Andrea Appierto dello sci club Pordenone e Giovanni Dal Maschio della Polisportiva Porcia hanno dominato lo slalom del ‘Trofeo Bachmann’, organizzato dal club che fa riferimento allo Ski College di Tarvisio. Sulla pista ‘C’ del Priesnig, in una giornata insolitamente calda, i due atleti di Francesco Ciot si sono ritrovati separati da soli 14 centesimi. Tra gli Aspiranti l’austriaco Pirmin Hacker ha preceduto Marco Kandutsch del CAI Monte Lussari e Ludovico Piller Cottrer dello sci club Sappada. Tris sloveno invece fra le donne, con Eli Plut su tutti. Prima italiana la veneta del 18 Silvia Radice. Le friulane Nicole Pinto (CAI XXX Ottobre) e Francesca Polentarutti (Cimenti) chiudono rispettivamente seconda e terza Aspiranti alle spalle della slovena Brezovnik.

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Eli Plut (SLO - 1994) ..................................1.44.27 2. Nina Znidar (SLO - 1994) ...........................1.44.49 3. Sasa Brezovnik (SLO - 1995) .....................1.45.55 4. Silvia Radice (VE - 1994) ............................1.46.09 5. Nicole Pinto (FVG - 1995) ..........................1.46.56

CLASSIFICA MASCHILE

1. Andrea Appierto (FVG - 1992) ....................1.37.81 2. Giovanni Dal Maschio (FVG - 1993) ...........1.37.95 3. Marco Sandrini (FVG - 1993) .....................1.38.97 4. Luca Menazzi (FVG - 1992) ........................1.39.18 5. Marco Marocco (FVG - 1993) .....................1.39.20

TARVISIO SLALOM SPECIALE NJR 05.01.13 Due vittorie in altrettanti giorni per Andrea Appierto, in grado di imporsi in entrambi gli slalom del ‘Trofeo Bachmann’ a Tarvisio. In questa occasione il venten-

ne dello sci club Pordenone ha preceduto tre sloveni in una prova molto tirata, che lo vedeva in testa anche a metà gara. «I risultati stanno arrivando perché ho ritrovato la fiducia che nella passata stagione non avevo», ha spiegato Appierto. Molto positivo inoltre il quinto posto assoluto, terzo Aspiranti, di Hans Vaccari, sedicenne del CAI Monte Lussari. Molto bene anche la coetanea e compagna di club Arianna Stocco, terza assoluta e seconda Aspiranti nella prova vinta piuttosto nettamente dalla slovena Sasa Brezovnik. Come il giorno precedente, anche questa gara si è disputata in condizioni climatiche non facili a causa dello scirocco, ma il tracciato ha comunque retto bene.

2. Jakob Spik (CRO - 1994) ............................1.36.26 3. Aljaz Dvornik (SLO - 1995) .........................1.36.41 4. Jan Kunc (SLO - 1995) ...............................1.37.21 5. Hans Vaccari (FVG - 1996) .........................1.37.32

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Sasa Brezovnik (SLO - 1995) .....................1.40.48 2. Iva Misak (SLO - 1993) ...............................1.42.30 3. Arianna Stocco (FVG - 1996) ......................1.42.68 4. Natalie Rizzoli (TN - 1994) .........................1.43.09 5. Claudia Seidl (SLO - 1996) .........................1.43.12

CLASSIFICA MASCHILE

1. Andrea Appierto (FVG - 1992) ....................1.36.13

Andrea Appierto in azione. Doppietta per lui a Tarvisio


gennaio 2013 \\ RepartoCorse

RACE > RESULTS  SAPPADA  SLALOM GIGANTE  CHILDREN  23.12.2012 Il circuito della FISI FVG si è aperto a ridosso del Natale con uno slalom gigante Children, categoria che negli ultimi anni ha riservato molte soddisfazioni allo sci friulano. E sulla ‘Monte Siera’ di Sappada non poteva che imporsi la pluricampionessa italiana Ragazze Lara Della Mea, tarvisiana dello Sci CAI Monte Lussari, peraltro autrice del secondo tempo assoluto femminile alle spalle della migliore tra le Allieve, l’atleta di casa Nicole Hoffer. Tra i maschi subito protagonista tra i Ragazzi Larsen Skerk, vincitore alla prima gara con il suo nuovo club, il GS Sella Nevea. Skerk ha preceduto un altro triestino, Giacomo Liverani dello sci CAI XXX Ottobre, club che si è aggiudicato il Trofeo Banca Popolare di Vicenza riservato alle società, precedendo Lussari e Sella Nevea. Infine gli Allievi, con la vittoria di un altro esponente del XXX Ottobre, Andrea Beltrame, che al termine di una splendida sfida ha preceduto Francesco Gentilli del Sella Nevea, unico ‘98 fra i primi cinque.

RAGAZZI FEMMINILE

1. Lara Della Mea (Monte Lussari) ������������ 1.52.46 2. Anna del Fabbro (Cimenti) ��������������������� 1.54.68 3. Giulia Di Francesco (Lussari) ����������������� 1.56.98 4. Sofia Kratter (Sappada) �������������������������� 1.57.00 5. Elisabeth Aita (Cimenti) �������������������������� 1.58.21

CLASSIFICA CUCCIOLI 1 FEMMINILE

1. Martina Polentarutti (Cimenti)������������������ 56.84 2. Benedetta De Rossi (Sella Nevea) ������������ 57.94 3. Elisa Bergagnini (Dauda) ��������������������������� 58.78 4. Sveva Della Mea (Lussari) ������������������������� 59.55 5. Michela Stefani (M. Canin) ������������������������ 59.82

CLASSIFICA CUCCIOLI 1 MASCHILE

1. Mattia Cabrini (XXX Ottobre) ���������������������� 54.38 2. Manuele Tambosco (Cimenti)������������������� 54.73 3. Stefano Frandoli (Aldo Moro) �������������������� 55.21 4. Alessandro Deluisa (Devin) ����������������������� 56.49 5. Mattia Lozza (Fornese) ������������������������������ 57.19

CLASSIFICA CUCCIOLI 2 FEMMINILE

1. Petra Udovic (Devin) ���������������������������������� 55.13 2. Ludovica Padulano (Sella Nevea) �������������� 55.63 3. Chiara Sbrizzai (Dauda) ����������������������������� 56.43 4. Annalisa Puntil (Val Pesarina)������������������� 57.12 5. Sara Craievich (Devin) ������������������������������� 57.37

CLASSIFICA CUCCIOLI 2 MASCHILE

1. Paolo Palmegiano (Aldo Moro) ������������������ 54.17 2. Mattia Del Latte (Mladina)������������������������� 55.41 3. Giulio Gubiani (Cimenti) ���������������������������� 55.79 4. Pietro Barato (5 Cime) ������������������������������� 55.85 5. Nicholas Ciacchi (Devin) ���������������������������� 56.06

FORNI DI SOPRA SLALOM SPECIALE CHILDREN 06.01.13

Rapido e universale! TEST REPORT

RAGAZZI MASCHILE

1. Larsen Skerk (Sella Nevea) �������������������� 1.53.15 2. Giacomo Liverani (XXX Ottobre) ������������� 1.53.86 3. Lorenzo Nicoli (M. Lussari)�������������������� 1.54.39 4. Matteo Taranzano (XXX Ottobre) ������������ 1.55.81 5. Francesco Pezzutti (Alpe 2000) �������������� 1.56.34

SL

ALLIEVI FEMMINILE

1. Nicole Hoffer (Sappada) ������������������������� 1.52.07 2. Lisa Sgnaolin (Lussari) ��������������������������� 1.53.92 3. Silvia Faiman (XXX Ottobre) �������������������� 1.54.35 4. Greta Della Mea (M. Lussari) ����������������� 1.54.46 5. Martina Zappi (5 Cime) ��������������������������� 1.55.60

ALLIEVI MASCHILE

1. Andrea Beltrame (XXX Ottobre) �������������� 1.49.11 2. Francesco Gentilli (Sella Nevea)������������ 1.49.32 3. Marco Bardi (5 Cime) ������������������������������ 1.50.22 4. Edoardo De Antoni (5 Cime) ������������������� 1.52.32 5. Antonio Gubiani (Cimenti) ���������������������� 1.52.39

ZONCOLAN SLALOM GIGANTE PULCINI 06.01.13 La prima gara stagionale del circuito Pulcini FVG 2012/2013 si è disputata sulla pista ‘Uno’ dello Zoncolan, la stessa che fino a un paio di giorni prima aveva ospitato gli allenamenti delle squadre azzurre di slalom in vista delle gare di Coppa del Mondo di Zagabria. Un brivido in più, quindi, per i piccoli protagonisti del ‘Memorial Loris Pillinini’, organizzato dallo sci club Monte Dauda di Zuglio, che ha visto il successo del Cimenti Sci Carnia su Devin e, a sorpresa, US Aldo Moro, club specializzato nello sci nordico (i fratelli Di Centa e Alessandro Pittin i nomi più noti) ma che negli ultimi anni si sta facendo strada anche nell’alpino. Proprio dell’Aldo Moro sono i fratelli Palmegiano, freschi arrivati dallo sci club 5 Cime ed entrambi vincitori. Il gigante, tracciato da Luciano Veritti, si è disputato in una bella giornata di sole, con neve compatta in grado di tenere bene il passaggio di quasi 200 sciatori.

CLASSIFICA BABY 1 FEMMINILE

1. Gaia Vidrigh (Lussari) �������������������������������� 59.14 2. Matilde Satti (M. Canin) �������������������������� 1.00.13 3. Elisa Buscema (Feletto) ������������������������� 1.02.38 4. Alessandra Pezzutti (Alpe 2000)������������ 1.02.72 5. Giulia Federicis (Cimenti)����������������������� 1.02.78

CLASSIFICA BABY 1 MASCHILE

1. Francesco La Grassa (Pordenone) ������������ 55.69 2. Francesco Lopreiato (Devin)���������������������� 56.68 3. Maks Skerk (Devin) ������������������������������������ 59.42 4. Andrea De Nadai (Aviano) �������������������������� 59.90 5. Luca Blasoni (Dauda) ����������������������������� 1.00.48

Sorprese e conferme nella seconda gara del circuito regionale Children, lo slalom disputato sulla ‘Fienili’ di Forni di Sopra per l’organizzazione dello SK Devin. Le conferme sono arrivate dalle gare maschili, tanto che nei Ragazzi si è ripetuto il podio della prova precedente, con Skerk, Liverani e Nicoli classificatisi nell’ordine. Bissa il risultato di Sappada anche il triestino Andrea Beltrame (nella foto il podio), precedendo ancora una volta di poco più di due decimi l’udinese Francesco Gentilli. La sorpresa è arrivata dalle Ragazze per l’uscita nella prima manche della favorita Lara Della Mea e di Anna Del Fabbro, con Giulia Di Francesco a imporsi nettamente. La famiglia Della Mea festeggia comunque con Greta che, grazie a una grande seconda manche, ha avuto la meglio su Lisa Sgnaolin in una sfida tutta in casa CAI Monte Lussari, vincitore della ‘Coppa Zssdi’ riservata alla migliore Società.

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE

1. Giulia Di Francesco (Lussari)����������������� 1.34.30 2. Andrea Craievich (70)����������������������������� 1.38.57 3. Sofia Kratter (Sappada) �������������������������� 1.39.42 4. Elisa Straulino (Dauda)�������������������������� 1.40.39 5. Emma Petris (Sappada)������������������������� 1.40.59

GS SG DH

Condizioni neve

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE

1. Larsen Skerk (Sella Nevea) �������������������� 1.30.26 2. Giacomo Liverani (XXX Ottobre) ������������� 1.32.72 3. Lorenzo Nicoli (Lussari) ������������������������� 1.34.57 4. Francesco Pezzutti (Alpe 2000) �������������� 1.35.59 5. Samuele Del Fabro (Aldo Moro) ������������� 1.36.81

Soffice

CLASSIFICA ALLIEVI FEMMINILE

1. Greta Della Mea (Lussari) ���������������������� 1.29.79 2. Lisa Sgnaolin (Lussari) ��������������������������� 1.30.18 3. Nicole Hoffer (Sappada) ������������������������� 1.30.88 4. Martina Zappi (5 Cime) ��������������������������� 1.32.11 5. Silvia Faiman (XXX Ottobre) �������������������� 1.32.32

Umida

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE

1. Andrea Beltrame (XXX Ottobre) �������������� 1.24.93 2. Francesco Gentilli (Sella Nevea) ������������ 1.25.18 3. Matteo Bicocchi (70) ������������������������������� 1.27.13 4. Ippolito Occhialini (Sella Nevea) ������������ 1.27.66 5. Marco Bardi (5 Cime)������������������������������ 1.28.75

Compatta Ghiacciata

CLASSIFICA BABY 2 FEMMINILE

1. Caterina Sinigoi (Devin) ����������������������������� 56.23 2. Rebecca Baschiera (Fornese) ������������������� 58.79 3. Erika Loschi (Pordenone) �������������������������� 59.92 4. Chiara Venzo (Feletto) ���������������������������� 1.01.07 5. Elisa Rumac (Dauda) ������������������������������ 1.03.01

CLASSIFICA BABY 2 MASCHILE

1. Carlo Palmegiano (Aldo Moro) ������������������ 56.07 2. Mattia Patriarca (Cimenti)������������������������� 56.31 3. Sebastiano Maddalena (Cimenti) �������������� 56.48 4. Nikola Kerpan (Mladina) ��������������������������� 56.63 5. Alberto Benedetti (Lussari) ����������������������� 57.28

Lisa Sgnaolin seconda nelle Allieve a Forni di Sopra

Liski srl • Italy, 24041 Brembate (BG), Via Veneto 8 Tel. +39 035 4826195 Fax. +39 035 4194192 www.liski.it info@liski.it

31


32

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

AA

Val Senales: stop al ghiacciaio

La notizia è arrivata a metà gennaio: la prossima estate il ghiacciaio della Val Senales, tempio storico dello sci estivo, non aprirà. Stagione chiusa a fine maggio e apertura piste a ottobre. La causa? L’effetto serra e l’innalzamento delle temperature. Una notizia ‘bomba’, che ha dell’incredibile e che approfondiremo nei prossimi numeri. Di sicuro non una bella notizia per i numerosi club che sfruttavano la Val Senales per gli allenamenti.

COMITATO alto adige

maximized race performance P L A N K S P O R T. C O M

ALTO ADIGE | Ski News

Boom di Pulcini in Alto Adige

Ellis Pellizzari del Gardena

NUMERI IMPORTANTI | Nella prima ‘tornata’ di gare ben 800 piccoli iscritti nelle quattro circoscrizioni. Un incremento del 25% favorito anche dal blocco delle categorie e dall’istituzione della categoria Super Baby

OPINIONI di Roland Brenner

Il punto

L

’aumento dei Pulcini agonisti ci dà coraggio e fiducia per il futuro: bisogna concentrare tutte le energie verso queste scelte, cercando di far spendere meno le famiglie. Allo stesso tempo dobbiamo continuare a mantenere rapporti con le società che gestiscono gli impianti di risalita per trovare accordi in questo senso. La nota negativa però è il calo di partecipanti nelle categorie Children e Giovani. L’età media degli sciatori negli ultimi vent’anni è aumentata a dismisura e bisogna rendersi conto che molti di loro, a medio termine, non scieranno più. Tutte le iniziative che consentono alle famiglie di insegnare a sciare ai loro figli a prezzi ragionevoli sono dunque da portare avanti con determinazione. Altrimenti, come risulta da uno studio pubblicato in Austria, nei prossimi 10-15 anni in Europa oltre 100 stazioni sciistiche chiuderanno per mancanza di clienti e quindi risorse economiche.

Come di consueto le quattro circoscrizioni dei Pulcini dell’Alto Adige hanno iniziato la loro stagione agonistica sulle nevi di San Valentino alla Muta, Monte San Pietro in Val d’Ega e a Gitschberg-Maranza, mentre la gara della circoscrizione 4 è stata rinviata a data ancora da destinarsi per le avverse condizioni meteo. Lieta sorpresa di questo inizio stagione è l’aumento del 25% di bambini in gara rispetto all’anno scorso. Sono dati incoraggianti, soprattutto se rapportati a una realtà nazionale che, complice anche la crisi economica, non è sempre così rosea. Quali potrebbero essere i motivi della crescita del movimento? Certamente l’introduzione della categoria Super Baby ha aiutato a ottenere questo risultato ma da sola non lo spiega. Anche il ‘blocco’ delle categorie, con i 2001 ancora Cuccioli, potrebbe avere contribuito. 800 Pulcini iscritti alle quattro gare della stagione per l’Alto Adige rispecchiano comunque un gran successo e sembra proprio che anche gli incentivi del Comitato portino i primi frutti. È importante il fattore economico perché oggi l’attività agonistica è diventata una voce pesante nei bilanci familiari. È dall’anno scorso che il Presidente del Comitato Alto Adige, Hermann Ambach, tramite la Provincia di Bolzano, è riuscito a concretizzare un accordo con l’associazione impianti funiviari che prevede lo skipass gratuito per tutti gli atleti del Comitato Alto Adige in gare ufficiali FISI.

Hermann Ambach

Un bel incentivo per le famiglie che ogni anno investono per far sciare i propri figli. Da una prima stima sembra che il risparmio globale sia stato di circa 90.000 mila euro. Obiettivo raggiunto dunque, soprattutto se pensiamo che questi piccoli agonisti saranno gli sciatori di domani. «Sono molto fiero del risultato - ha dichiarato il presidente Ambach -. Lo sci è uno sport già costoso di suo, se riusciamo ad aiutare le famiglie ampliando il vivaio per il nostro sport, ben venga».

RACE > RESULTS GITSCHBERG SLALOM GIGANTE FIS NJR 07.12.12 Due slalom giganti a Maranza/Gitschberg hanno ufficialmente aperto il circuito Fis Regionali in Alto Adige. Nella prima gara, altoatesini protagonisti con una doppietta sia in campo femminile che maschile. In campo femminile vittoria di Verena Gasslitter, davanti a Melissa Perathoner, con terzo posto alla tedesca Kira Weidle. Da segnalare che le prime cinque posizioni sono occupate da altrettante Aspiranti. Al maschile, Hannes Zingerle ha staccato il miglior tempo, lasciandosi alla spalle il corregionale Martin Pirini e il trentino Tommaso Poletti. Nella seconda gara femminile netto dominio delle straniere che vanno a occupare le prime sei posizioni. Successo alla tedesca Weidle, a precedere l’austriaca Ines Beran e la slovena Mihaela Kosi. Martin Pirini ha fatto sua la gara al maschile, precedendo lo sloveno Job Rupnik e Antonio Moriconi.

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Verena Gasslitter (AA - 1996) ���������� 2.05.67 2. Melissa Perathoner (AA - 1995) ������ 2.06.29 3. Kira Weidle (GER - 1996) ����������������� 2.06.35 4. Ines Beran (AUT - 1995) ������������������ 2.07.14 5. Katharina Monz (AUT - 1995) ���������� 2.07.33

CLASSIFICA MASCHILE

maximized race performance

1. Hannes Zingerle (AA - 1995) ����������� 2.00.46

2. Martin Pirini (AA - 1993)������������������ 2.02.06 3. Tommaso Poletti (TN - 1993) ���������� 2.02.07 4. Florian Schieder (AA - 1995) ����������� 2.02.51 5. Alberto Spagolla (TN - 1996) ����������� 2.03.05

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Kira Weidle (GER - 1996) ����������������� 2.05.45 2. Ines Beran (AUT - 1995) ������������������ 2.06.65 3. Mihaela Kosi (SLO - 1993) ��������������� 2.06.89 4. Aleksandra Popova (BUL - 1996)���� 2.09.07 5. Nino Tsiklauri (GEO - 1993) ������������� 2.09.78

CLASSIFICA MASCHILE

1. Martin Pirini (AA - 1993) ������������������ 2.02.65 2. Job Rupnik (SLO - 1996) ������������������ 2.04.33 3. Antonio Moriconi (CLS - 1995) �������� 2.04.58 4. Stefan Reiterer (AA - 1995)������������� 2.04.78 5. Martin Khuber (KAZ - 1992) ������������ 2.05.07

SESTO PUSTERIA SLALOM SPECIALE FIS NJR 14.12.12 Doppio appuntamento internazionale a Sesto Pusteria con la disputa di due slalom FIS NJR. Nella prima giornata di gare, al termine delle due manche tracciate da Happacher e Moriconi, i successi sono arrisi a Mirjam Kostner e Marco Manfrini. In campo femminile 38/100 hanno separato la vincitrice dalla seconda classificata: Miriam Gabloner. Terzo posto per la britannica Rachelle Rogers, distanziata di 1” 29 dalla vetta. Nella competizione maschile, Manfrini precede di soli 9/100 l’altoatesino Alex Martiner, mentre

PLANTARI • SCARPONI GARA SU MISURA LABORATORIO SPECIALIZZATO REGOLAZIONE CANTING SERVIZIO MOBILE • CONSULENZA

T. + 3 9 3 3 3 1 5 4 5 0 5 0 W W W. P L A N K S P O RT. C O M

Nelle foto: A sinistra Zingerle e a destra Pirini, entrambi iin bella evidenza a Gitschberg

al terzo posto è giunto il ’94 Maximilian Messner. Nella seconda gara Melissa Perathoner ha avuto la meglio su Elke Wagmeister e Sabine Wolfsgruber. In campo maschile, invece, successo di Aljaz Dvornik, sloveno, classe 1995. Alle sue spalle una coppia di altoatesini: Johannes Damian e Christoph Atz.

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Mirjam Kostner (AA - 1993) ������������ 1.40.50 2. Miriam Gabloner (AA - 1996)���������� 1.40.88 3. Rachelle Rogers (GBR - 1995) ������� 1.41.79 4. Greta Forgiariani (FVG - 1994) �������� 1.42.79 5. Denise Giuliani (TN - 1995)������������ 1.42.99

CLASSIFICA MASCHILE

1. Marco Manfrini (TN - 1992) ������������ 1.38.80 2. Alex Martiner (AA - 1993) ��������������� 1.38.91 3. Maximilian Messner (AA - 1994) ���� 1.39.25 4. Florian Schieder (AA - 1995) ���������� 1.39.38 5. Roland Erschbamer (AA - 1994) ���� 1.39.74

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Melissa Perathoner (AA - 1995) ����� 1.38.25 2. Elke Wagmeister (AA - 1994) ��������� 1.38.97 3. Sabine Wolfsgruber (AA - 1993) ����� 1.39.49 4. Jennifer Kolhaupt (AA - 1994)�������� 1.39.71 5. Sabine Krautgasser (AA - 1996) ����� 1.39.87

CLASSIFICA MASCHILE

1. Aljaz Dvornik (SLO - 1995) �������������� 1.37.94 2. Johannes Damian (AA - 1992) �������� 1.38.43 3. Christoph Atz (AA - 1995) ��������������� 1.38.51 4. Hannes Zingerle (AA - 1995)���������� 1.38.54 5. Florian Schieder (AA - 1995) ���������� 1.39.03


GENNAIO 2013 \\ RepartoCorse

33

VIVA VOCE ALEX HOGER

primi punti in Coppa Europa Primo anno in squadra nazionale per Alex Hofer, dopo l’esperienza l’anno passato della ‘Leva Nazionale’. L’altoatesino ha iniziato bene la stagione, anche se, per dirla con Devid Salvadori e Karl Heinz Habicher ‘ha ancora molto margine e fa ancora troppi errori’. È già tempo di un primo bilancio allora per Alex che ci fa sapere: «Sono contento, anche se ho buttato via delle occasioni. Certo, la miglior gara è il ventiquattresimo posto conquistato in Coppa Europa a Pozza di Fassa. Èstato bello essere nei primi trenta, a ridosso dei più fori, soprattutto in una gara in Italia del circuito continentale. È un risultato che ti dà morale, ti carica». Bene a Pozza, in altre occasioni ha sprecato troppo, ma è giovane e in slalom ad un certo livello l’esperienza è fondamentale. Ancora Hofer: «Al Diavolezza ad esempio in una FIS ad inizio stagione dopo l’ottavo posto della prima manche sono uscito. O come a Obereggen e Chamonix sempre in Coppa Europa. La stagione comunque è lunga, oltre a Pozza voglio togliermi altre soddisfazioni. Ad esempio lo slalom dei Mondiali Juniores del prossimo mese. Sarebbe fantastico far bene lì».



Alex Martiner vincitore a Racines

RACE > RESULTS SOLDA SLALOM GIGANTE NJR 09.12.12 Lo scorso nove dicembre Solda ha ospitato uno slalom gigante maschile e femminile FIS NJR valevole per la ‘FISI Cup’ e organizzato dall’ASV Prad. Debora Pixner, ’92 del Passeier, ha vinto la gara in 1.47.48, lasciando a 20/100 Karin Frener, vincitrice fra le Aspiranti. A chiudere il podio, un’altra Juniores: Julia Catharina Agerer, staccata di 43/100. Quarta Lisa Pfeifer e quinta Melissa Perathoner, seconda Aspirante. Nicole Delago, sesta assoluta, completa il terzetto Aspiranti. Hannes Zingerle ha vinto la prova maschile, andando a precedere di 64/100 Stefan Rungger e di 73/100 Christoph Atz. Quarta piazza per Michaelangel Promberger e quinto Antonio Moriconi, laziale tesserato per il Monti Ernici. Tra gli Juniores, alle spalle di Rungger e Promberger, si è classificato Johannes Damian, ottavo assoluto.

CLASSIFICA MASCHILE

1. Alex Martiner (AA - 1993) ����������������������������1.59.57 2. Maximilian Messner (AA - 1994) ����������������2.00.49 3. Francesco De Candido (FVG - 1993) ����������2.00.63 4. Christoph Atz (AA - 1995) ���������������������������2.00.74 5. Elias Kolega (CRO - 1996) ���������������������������2.01.10

SAN VALENTINO ALLA MUTA SLALOM SPECIALE CIRCOSCRIZIONE 1 06.01.13

CLASSIFICA MASCHILE

1. Hannes Zingerle (AA - 1995) ����������������������1.44.70 2. Stefan Rungger (AA - 1994) ������������������������1.45.34 3. Christoph Atz (AA - 1995) ���������������������������1.45.43 4. Michaelangel Promberger (AA - 1992) ������1.45.77 5. Antonio Moriconi (CLS - 1995)��������������������1.45.97

RACINES SLALOM GIGANTE NJR 16.12.12 Germania, Repubblica Ceca e Croazia compongono il podio femminile dello slalom gigante di Racines del 16 dicembre scorso. A primeggiare è stata l’Aspirante ’96 Elisabeth Willibald, capace di precedere di 16/100 la ceca Ester Ledecka e di 54/100 la croata Sasa Trsinski. Al quarto posto la prima italiana e la prima Juniores al traguardo: Mirjam Kostner. Quinta un’altra Aspirante, Verena Gasslitter. Sesta Elke Wagmeister e settima Julia Catharina Agerer, rispettivamente seconda e terza Juniores. In campo maschile podio assoluto interamente italiano e Juniores. Vittoria ad Alex Martiner, davanti a Maximilian Messner e a Francesco De Candido. Successo Aspiranti a Christoph Atz, quarto assoluto, a precedere il croato Elias Kolega, quinto assoluto. Terzo il tedesco Alexander Bayer, nono nella graduatoria generale.

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Elisabeth Willibald (GER - 1996) ����������������2.03.92 2. Ester Ledecka (CZE - 1995) ������������������������2.04.08 3. Sasa Trsinski (CRO - 1996)������������������������� 2.04.46 4. Mirjam Kostner (AA - 1993)������������������������ 2.04.56 5. Verena Gasslitter (AA - 1996) ���������������������2.04.69

CLASSIFICA CUCCIOLI MASCHILE

CLASSIFICA CUCCIOLI MASCHILE

MARANZA SLALOM SPECIALE CIRCOSCRIZIONE 3 06.01.13

1. Tamara Paris (St. Pankraz)�������������������������� 34.08 2. Nadine Prantl (Alta Venosta) ������������������������ 34.84 3. Lea Laner (Avelengo) ������������������������������������ 35.55 4. Theresa Marie Ganner (Merano)������������������ 35.73 5. Sophie Poehl (Passiria) ��������������������������������� 36.36 1. Simon Luca Wolf (Burgusio) ������������������������� 33.11 2. Lukas Schwienbacher (Ultimo) �������������������� 33.21 3. Niki Lochmann (San Vigilio) ������������������������� 33.62 4. Christof Pichler (Ivinga) �������������������������������� 33.68 5. Maximilian Ranzi (San Vigilio) ���������������������� 34.05

MONTE SAN PIETRO SLALOM SPECIALE CIRCOSCRIZIONE 2 06.01.13

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Debora Pixner (AA - 1992) ��������������������������1.47.48 2. Karin Frener (AA - 1995) �����������������������������1.47.68 3. Julia Catharina Agerer (AA - 1993) ������������1.47.91 4. Lisa Pfeifer (AA - 1993)������������������������������� 1.48.02 5. Melissa Perathoner (AA - 1995) �����������������1.48.19

CLASSIFICA CUCCIOLI FEMMINILE

Il podio Cuccioli maschile dello slalom di San Valentino alla Muta La prima gara per la circoscrizione 1 è stata disputata a San Valentino alla Muta. Al via anche tanti Superbaby, in gara con categoria mista. Vittoria per Bianca Gufler del Passiria davanti a Leo Holzner del Riffiano e Fabian Tibolla del Prato Stelvio. Nei Baby femminile il successo è arriso a Jasmin Peer del San Valentino, a precedere Selina Mall del Resia e Nadine Moelgg dell’Ivinga. Nei ‘maschietti’ ha vinto Raphael Palla del Merano, con secondo e terzo posto per Max Theiner del Prato Stelvio e Tommy Lochmann del San Vigilio. Tamara Paris del St. Pankrazio ha avuto la meglio su Nadine Prantl dell’Alta Venosta e Lea Laner dell’Avelengo, mentre in campo maschile si è registrato il successo di Simon Luca Wolfe del Burgusio, seguito da Lukas Schwienbacher e Niki Lochmann.

CLASSIFICA SUPER BABY MISTA

1. Bianca Gufler (Passiria) ���������������������������������37.08 2. Leo Holzner (Riffiano) ������������������������������������37.54 3. Fabian Tibolla (Prato Stelvio) �������������������������39.30 4. Tobias Peer (San Valentino) ���������������������������39.69 5. Simon Gufler (Passiria) ���������������������������������42.02

CLASSIFICA BABY FEMMINILE

1. Jasmin Peer (San Valentino) �������������������������35.51 2. Selina Mall (Resia) �����������������������������������������38.36 3. Nadine Moelgg (Ivinga) ����������������������������������38.49 4. Lisa Holzner (Riffiano) �����������������������������������38.92 5. Evelyn Vorhauser (Riffiano)��������������������������� 39.21

CLASSIFICA BABY MASCHILE

1. Raphael Palla (Merano) ���������������������������������34.62 2. Max Theiner (Prato Stelvio) ���������������������������35.22 3. Tommy Lochmann (San Vigilio) ���������������������35.84 4. Alexander Nervo (Riffiano) ����������������������������36.08 5. Hannes Mulser (San Vigilio)�������������������������� 36.12

Monte San Pietro, consueto appuntamento per una gara di slalom su uno skilift adiacente al paese comodo da raggiungere per le famiglie. Ottime le condizioni di pista e tracciato molto regolare. Fra i Super Baby si sono distinti Manuel Tschigg, Selina Koehl e Sabrina Faeckl. Nei Baby femminile gradino più alto del podio per Denise Haselrieder davanti a Ludovica Loda e Valentina Battisti. Nei Baby maschile vittoria di Adrian Pernstich, a precedere Lukas Sinn e Gabriel Stauder. Il podio dei Cuccioli femminile è composto da Alexia Zanghi, Sarah Franceschini e Gaia Santini. Tra i ‘maschietti’, grande lotta per la vittoria finale, spuntata alla fine da Alberto Battisti, capace di precedere Joachim Gummerer e Gabriel Planötscher.

CLASSIFICA SUPER BABY MISTA

1. Manuel Tschigg (Caldaro) ����������������������������� 37.50 2. Selina Koehl (Nova Levante)������������������������ 44.40 3. Sabrina Faeckl (Nova Levante) ��������������������� 44.56 4. Nora Pernstich (Oclini) ����������������������������������� 46.45 5. Andrea Scomazzoni (Catinaccio) ������������������ 47.12

CLASSIFICA BABY FEMMINILE

1. Denise Haselrieder (Vie)������������������������������� 35.36 2. Ludovica Loda (Catinaccio)��������������������������� 38.24 3. Valentina Battisti (Catinaccio) ���������������������� 38.64 4. Sara Rizzolli (Occlini) ������������������������������������ 38.69 5. Caterina Maraldo (Grole) ������������������������������ 39.05

CLASSIFICA BABY MASCHILE

1. Adrian Pernstich (Occlini) ����������������������������� 36.28 1ex. Lukas Sinn (Caldaro)��������������������������������� 36.28 3. Gabriel Stauder (Sarentino)��������������������������� 37.15 4. Philipp Stofner (Sarentino) ��������������������������� 38.91 5. Luca Biasin (Catinaccio)������������������������������� 39.15

CLASSIFICA CUCCIOLI FEMMINILE

1. Alexia Zanghi (Libertas BZ)��������������������������� 33.78 2. Sarah Franceschini (Appiano) ���������������������� 34.24 3. Gaia Santini (Grole)��������������������������������������� 34.50 4. Veronika Contini (Libertas BZ) ��������������������� 34.60 5. Jana Kritzinger (Vie) �������������������������������������� 34.99

1. Alberto Battisti (Catinaccio) ��������������������������������32.15 2. Joachim Gummerer (Val d´Ega) ������������������������32.71 3. Gabriel Planoetscher (Vie) ����������������������������������33.34 4. Davide Giovannone (Catinaccio) �������������������������33.71 5. Adam Giacomuzzi (Renon)��������������������������������� 34.18

Percorso di notevole lunghezza a Maranza, sede dello slalom Pulcini valido per la circoscrizione 3. Il miglior tempo di giornata è stato fatto registrare da un’atleta al femminile, precedendo addirittura i coetanei del settore maschile. La classifica Super Baby mista ha visto il successo dell’atleta di casa Patrick Prosch davanti a Hannah Fischer e Jonas Baumgartner. Vittoria di Ellis Pellizzari fra i Baby femminili, sul podio inoltre Karolin Silgoner e Isabel Maria Hofer. Andy Meraner, Simon Delago e Diego Nogler Kostner compongono il podio maschile. Laura Auer, atleta di casa, ha vinto nei Cuccioli femminile, fissando il miglior tempo assoluto di giornata e lasciandosi alle spalle Jamie-Lee Pellizzari e Nicole Nogler Kostner. Tra i maschi si è imposto Lukas Mitterrutzner davanti a Jonas Mayrhofer e Aaron Senoner.

CLASSIFICA SUPER BABY MISTA

1. Patrick Prosch (Gitschberg)������������������������������� 52.29 2. Hannah Fischer (Gitschberg) �����������������������������52.82 3. Jonas Baumgartner (Gardena) ��������������������������54.18 4. Nora Markart (Racines) ��������������������������������������55.91 5. Patrick Comploj (Gardena) ���������������������������������56.51

CLASSIFICA BABY FEMMINILE

1. Ellis Pellizzari (Gardena)������������������������������������ 43.32 2. Karolin Silgoner (Gitschberg)����������������������������� 44.57 3. Isabel Maria Hofer (Gardena) �����������������������������45.42 4. Nicole Ploner (Gardena) �������������������������������������45.61 5. Sandra Hofer (Ridanna) ��������������������������������������46.37

CLASSIFICA BABY MASCHILE

1. Andy Meraner (Velturno) �������������������������������������44.38 2. Simon Delago (Gardena) �������������������������������������45.07 3. Diego Nogler Kostner (Gardena) �����������������������45.26 4. David Holzer (Gitschberg) �����������������������������������45.39 5. Julian Runggaldier (Gardena) ����������������������������45.79

CLASSIFICA CUCCIOLI FEMMINILE

1. Laura Auer (Gitschberg) �������������������������������������41.31 2. Jamie-Lee Pellizzari (Gardena) �������������������������43.95 3. Nicole Nogler Kostner (Gardena) ����������������������44.92 4. Melanie Perathoner (Gardena) ���������������������������45.12 5. Elena Delago (Gardena) ��������������������������������������45.76

CLASSIFICA CUCCIOLI MASCHILE

1. Lukas Mitterrutzner (Velturno) ��������������������������42.14 2. Jonas Mayrhofer (Gitschberg) ����������������������������42.58 3. Aaron Senoner (Gardena) �����������������������������������42.76 4. Matteo Grossrubatscher (Gardena) �������������������43.27 4ex. Max Malsiner (Gardena) ����������������������������������43.27


34

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

A destra Roman Niederkofler al video con i suoi atleti, a sinistra Matthias Steinmair in azione

RACE > RESULTS

  SOLDA GIGANTE  SLALOM CIRCOSCRIZIONE 1 23.12.12

VIPITENO SLALOM GIGANTE CIRCOSCRIZIONE 3 05.01.2013

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE

1. Petra Unterholzner (Ultimo) ����������������������1.56.41 2. Elisa Platino (Merano) ��������������������������������1.56.92 3. Katja Sigmund (Cermes) ����������������������������1.59.81 4. Celina Haller (Merano) �������������������������������2.01.80 5. Lena Haller (Riffiano) ����������������������������������2.03.67

1. Lea Mayr (Funes) ����������������������������������������1.45.24 2. Anna Maria Eisendle (Wipptal) ....................1.46.31 3. Elisabeth Dander (Gardena) �����������������������1.46.65 4. Teresa Runggaldier (Gardena) �������������������1.47.24 5. Vanessa Fink (Funes) ����������������������������������1.48.43

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE

1. Marco Caregnato (Merano) �������������������������1.55.51 2. Manuel Prantl (Alta Venosta) ���������������������1.55.78 3. Juri Staffler (Merano) ���������������������������������1.56.19 4. Claudio Tendi Cobianchi (Prato Stelvio) �����1.57.35 5. Simon Lochmann (San Vigilio)������������������� 1.57.51

1. Johannes Moroder (Gardena) ��������������������1.43.59 2. Filippo Collini (Gardena)����������������������������� 1.43.75 3. Gabriel Avesani (Gardena) ��������������������������1.44.47 4. Damian Hofer (Ridanna) �����������������������������1.44.58 5. Lukas Rizzi (Wipptal) �����������������������������������1.45.57

CLASSIFICA ALLIEVI FEMMINILE

CLASSIFICA ALLIEVI FEMMINILE

1. Leonie Holzner (Ultimo) �����������������������������1.56.98 2. Maria Pfeifer (Ortler) �����������������������������������1.57.36 3. Theresa Monz (Resia)��������������������������������� 1.57.57 4. Sonja Spechtenhauser (Senales) ���������������1.57.78 5. Mara Reinstadler (Ortler) ���������������������������1.58.87

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE

1. Jonas Oberhofer (Senales) �������������������������1.51.14 2. Sebastian Fabi (Burgusio) ��������������������������1.52.66 3. Jonas Reinstadler (Ortler) ��������������������������1.52.88 4. Patrick Prantl (Alta Venosta)���������������������� 1.53.82 5. Aaron Raich (Passiria)�������������������������������� 1.53.99

ALPE DI SIUSI SLALOM GIGANTE CIRCOSCRIZIONE 2 23.12.12

1. Vivien Insam (Gardena) �������������������������������1.41.42 2. Magdalena Stuffer (Gardena) ���������������������1.45.43 3. Laura D´Alberto (Bressanone) ������������������1.46.67 4. Marie Mahlknecht (Gardena)��������������������� 1.46.73 5. Carmen Hofer (Gardena) ����������������������������1.47.97

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE

1. Thomas Mair (Wipptal) �������������������������������1.38.06 2. Joel Koehler (Wipptal) ��������������������������������1.39.57 3. Alex Rogen (Gitschberg)����������������������������� 1.41.93 4. Julian Nairz (Gitschberg) ����������������������������1.42.17 5. Philipp Putzer (Wipptal) ������������������������������1.42.45

ska Fieg. Nei maschi prima vittoria del milanese Giovanni Bertani davanti a Samuel Tollardo e Johannes Janser. Petra Unterholzner, invece, ha fatto registrare la seconda vittoria in due gare tra le Ragazze. Elisa Platino e Celina Haller del Merano completano il podio, mentre Juri Staffler, Daniel Satto e Raphael Kroell sono i primi tre classificati della prova maschile.

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE

1. Petra Unterholzner (Ultimo) ��������������������� 1.31.61 2. Elisa Platino (Merano) ������������������������������� 1.32.44 3. Celina Haller (Merano) ������������������������������ 1.33.99 4. Katja Sigmund (Cermes) ��������������������������� 1.37.25 5. Lena Haller (Riffiano) ��������������������������������� 1.39.27

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE

1. Juri Staffler (Merano) �������������������������������� 1.31.36 2. Daniel Satto (Senales) ������������������������������� 1.32.02 3. Raphael Kroell (Merano) ��������������������������� 1.32.91 4. Lukas Kiem (Venosta) �������������������������������� 1.33.18 5. Felix Alber (Merano) ����������������������������������� 1.35.11

CLASSIFICA ALLIEVI FEMMINILE

1. Maria Pfeifer (Ortler) ���������������������������������� 1.31.61 2. Mara Reinstadler (Ortler)�������������������������� 1.31.99 3. Franziska Fieg (Merano)���������������������������� 1.32.64 4. Lea Schwienbacher (Ultimo) ��������������������� 1.36.44 5. Sonja Spechtenhauser (Senales) �������������� 1.36.56

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE

SAN CANDIDO SLALOM GIGANTE CIRCOSCRIZIONE 4 23.12.12

2. Hannes Alber (Renon) �������������������������������������1.32.51 3. Philip Franceschini (Appiano) ��������������������������1.34.01 4. Aron Lunger (Nova Ponente)��������������������������� 1.34.32 5. Anton Rabensteiner (Alpe di Siusi) �����������������1.34.36

CLASSIFICA ALLIEVI FEMMINILE

1. Marika Zabini (CAI Bolzano) ����������������������������1.31.26 2. Magdalena Haas (CAI Bolzano) �����������������������1.31.65 3. Eva Unterhofer (Renon) �����������������������������������1.35.15 4. Lisa Rungger (Sarentino) ���������������������������������1.36.30 5. Julia Zabini (Cai Bolzano) ��������������������������������1.36.85

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE

1. Albin Pfitscher (Trodena) ���������������������������������1.25.68 2. Martin Schmuck (Castelrotto)������������������������� 1.28.15 3. Matthias Palla (Caldaro) ����������������������������������1.28.43 4. Michael Moser (Castelrotto) ����������������������������1.30.53 5. Michael Prossliner (Castelrotto) ���������������������1.31.86

SELVA GARDENA SLALOM SPECIALE CIRCOSCRIZIONE 3 06.01.13 Consueto appuntamento sulla pista Cir di Vallunga a Selva Gardena per il primo slalom della categoria. Nella gara organizzata dallo sci club Gardena, tre vittorie per gli atleti di casa. Tra le Allieve, primo gradino del podio per Nadia Delago davanti alle due compagne di club Vivien Insam e Giulia Demetz. Fra i maschi raccoglie la sua prima vittoria di categoria l’atleta del Gitschberg Alex Rogen, precedendo Joel Koehler e Julian Nairz. Ritirato il favorito della gara Thomas Mair. La categoria U14 femminile è stata vinta da Teresa Runggaldier, figlia di Peter Runggaldier, davanti ad Anna Maria Eisendle ed Elisabeth Dander. Alex Vinatzer ha stravinto la sua gara e inflitto un distacco record di 5” 64 al secondo in classifica: Alex Galiani. Completa il podio Pauli Perathoner.

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE

1. Nadine Weitlaer (Alta Pusteria) ������������������1.38.46 2. Katharina Castlunger (Ladinia) ������������������1.40.08 3. Hannah Gruber (Valle Aurina) ��������������������1.40.16 4. Emmi Frenademez (Ladinia) ����������������������1.41.77 5. Marika Dorigo (Ladinia)������������������������������ 1.42.35

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE Il podio Ragazzi femminile del gigante circoscrizione 2

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE

1. Ines Kaufmann (Ora) �����������������������������������1.59.36 2. Lea Gummerer (Val d´Ega) ������������������������2.01.31 3. Carmen Moser (Sarentino) �������������������������2.02.94 4. Jasmin Haller (Renon) ��������������������������������2.03.62 5. Veronika Naeckler (Nova Ponente)������������ 2.03.86

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE

1. Patrick Stofner (Sarentino) �������������������������1.59.24 2. Lukas Gramm (Castelrotto) ������������������������1.59.80 3. Aron Lunger (Nova Ponente) ����������������������2.00.46 4. Philip Franceschini (Appiano) ���������������������2.01.72 5. Andreas Furlani (Laives) �����������������������������2.03.06

CLASSIFICA ALLIEVI FEMMINILE

1. Magdalena Haas (CAI Bolzano) ������������������1.59.99 2. Julia Zabini (CAI Bolzano) ���������������������������2.01.84 3. Eva Unterhofer (Renon)������������������������������ 2.04.16 4. Vera Rier (Castelrotto) ��������������������������������2.05.27 5. Sarah Mitterstieler (Vie) ������������������������������2.05.88

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE

1. Tobias Prossliner (Castelrotto) �������������������1.56.88 2. Martin Schmuck (Castelrotto) ��������������������1.57.99 3. Marc Kemenater (Sarentino) ����������������������1.58.52 4. Michael Prossliner (Castelrotto) ����������������1.59.05 5. Lukas Zemmer (Castelrotto) ����������������������1.59.26

1. Jonas Seiwald (Valdaora) ����������������������������1.39.08 2. Mattia Davare (Ladinia) �������������������������������1.40.02 3. Aaron Planatscher (Ladinia)����������������������� 1.41.15 4. Tobias Kastlunger (San Vigilio) �������������������1.41.29 5. Jakob Eder (Valle Aurina)��������������������������� 1.42.03

CLASSIFICA ALLIEVI FEMMINILE

1. Vera Tschurtschenthaler (Alta Pusteria) ���1.37.72 2. Julia Mutschlechner (Brunico) �������������������1.37.78 3. Nora Planatscher (Ladinia) ������������������������1.38.81 4. Marie Unterthurner (Ladinia) ���������������������1.40.07 5. Christina Poernbacher (Alta Pusteria) ������1.41.34

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE

1. Damian Hell (Valle Aurina) �������������������������1.35.64 2. Tobias Knollseisen (Brunico) ����������������������1.36.19 3. Hugo Mittermair (Valdaora) ������������������������1.36.20 4. Andrea Pedevilla (Ladinia) ��������������������������1.36.47 5. Hannes Happacher (Alta Pusteria) ������������1.36.78

MERANO 2000 SLALOM SPECIALE CIRCOSCRIZIONE 1 06.01.13 Sole splendido e un caldo primaverile hanno messo a dura prova gli organizzatori dell’AS Merano che in condizioni molto difficili sono riusciti a organizzare una gara quasi perfetta. La vittoria nelle Allieve è andata a Maria Pfeifer, seguita da Mara Reinstadler, entrambe dell’Ortler. Terza l’atleta di casa Franzi-

Il podio degli Allievi maschile, circoscrizione 1 1. Bertani Giovanni (Prato Stelvio) ���������������� 1.27.72 2. Samuel Tollardo (Alta Venosta) ����������������� 1.28.15 3. Johannes Janser (Prato Stelvio) ��������������� 1.28.60 4. Jonas Reinstadler (Ortler) ������������������������� 1.28.88 5. Manuel Chizzali (Merano) �������������������������� 1.30.13

PASSO OCLINI SLALOM SPECIALE CIRCOSCRIZIONE 2 06.01.13 Pista Weisshorn in perfette condizioni di innevamento e un’organizzazione di livello da parte del TZ Ueberetsch/Unterland. Fra le Allieve si è distinta l’atleta del 1998 del CAI Bolzano Marika Zabini che ha staccato la più quotata compagna di club Magdalena Haas ed Eva Unterhofer del Renon. Nei maschi ha vinto la sua prima gara di categoria Albin Pfitscher del Trodena. Seguono in classifica Martin Schmuck e Matthias Palla. Pronostici rispettati tra le Ragazze con successo di Ines Kaufmann davanti a Lea Gummerer e Jasmin Haller mentre tra i pari età maschili si è imposto Patrick Stofner, precedendo Hannes Alber e Philip Franceschini.

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE

1. Ines Kaufmann (Ora) ���������������������������������� 1.26.96 2. Lea Gummerer (Val d´Ega) ����������������������� 1.28.71 3. Jasmin Haller (Renon) ������������������������������� 1.32.40 4. Carmen Moser (Sarentino) ������������������������ 1.34.91 5. Maike Rottensteiner (Renon) �������������������� 1.35.13

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE

1. Patrick Stofner (Sarentino) ������������������������ 1.31.21

Teresa Runggaldier, vincitrice dello slalom Ragazze circoscrizione 3

CLASSIFICA RAGAZZI FEMMINILE

1. Teresa Runggaldier (Gardena) ������������������������1.34.19 2. Anna Maria Eisendle (Wipptal) ������������������������1.35.71 3. Elisabeth Dander (Gardena) ����������������������������1.39.50 4. Vanessa Fink (Funes)��������������������������������������� 1.42.27 5. Tatjana Runggaldier (Gardena) �����������������������1.42.74

CLASSIFICA RAGAZZI MASCHILE

1. Alex Vinatzer (Gardena) �����������������������������������1.27.31 2. Alex Galiani (Gardena) �������������������������������������1.32.95 3. Pauli Perathoner (Gardena) ����������������������������1.35.53 4. Filippo Collini (Gardena)���������������������������������� 1.35.92 5. Lukas Rizzi (Wipptal) ����������������������������������������1.36.21

CLASSIFICA ALLIEVI FEMMINILE

1. Nadia Delago (Gardena) ����������������������������������1.27.68 2. Vivien Insam (Gardena) ������������������������������������1.28.34 3. Giulia Demetz (Gardena) ���������������������������������1.32.35 4. Ramona Fichter (Wipptal) ��������������������������������1.37.19 5. Carmen Hofer (Gardena) ���������������������������������1.38.41

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE

1. Alex Rogen (Gitschberg) ����������������������������������1.27.99 2. Joel Koehler (Wipptal) �������������������������������������1.28.47 3. Julian Nairz (Gitschberg) ���������������������������������1.29.06 4. Alex Putzer (Wipptal) ����������������������������������������1.30.96 5. Fabian Polig (Wipptal) ��������������������������������������1.31.43

A sinistra Giulia Demetz in azione, a destra Thomas Mair del Wipptal, vincitore tra gli Allievi del gigante di casa


GENNAIO 2013 \\ RepartoCorse

TN

35

Slalom FIS NJR a Folgaria Andrea Cailotto e Marco Manfrini si sono imposti nello slalom FIS NJR di Folgaria andato in scena domenica 13 gennaio. La Cailotto ha preceduto l’azzurra Giulia Benedetti e Stefania Carli, mentre Manfrini ha vinto davanti a Marco Pfiffner e a Giovanni Manfrini. Nel gigante maschile del 14, si è imposto Steve Enrico Bonapace, a precedere Marco Manfrini e Marco Pfiffner.

COMITATO TRENTINO

Serafini Sport - via Dolomiti di Brenta 25 MADONNA DI CAMPIGLIO tel 0465.440290 www.serafinisportcampiglio.it

Da Villa, TRENTINO | INTERVISTA

obiettivo Quebec A sinistra Davide Da Villa in azione

SORPRESA | L’ottavo posto agli Assoluti di Pozza di Fassa non sembrava nelle ‘corde’ del trentino. Allenamenti e lavori mirati hanno portato a questo prestigioso risultato. Ma ora si guarda avanti… ai Mondiali Juniores LUCA FRANCHINI

Lo sci club in cui è cresciuto è lo stesso di un certo Davide Simoncelli, lo Ski Team Altipiani, e il sogno è quello di riuscire a seguirne le fortunate orme. Parliamo di Davide Da Villa, 18 anni da compiere il prossimo 2 marzo e un ottavo posto ai campionati assoluti di slalom speciale di Pozza di Fassa di fine dicembre che ha fatto parlare di lui, con conseguente convocazione per la due giorni di Coppa Europa di Chamonix, dove purtroppo la promessa trentina è incappata in una doppia uscita di pista, pur destando ottima impressione. A differenza del conterraneo Simoncelli, Da Villa preferisce i pali snodati alle porte larghe e il talento sembra davvero non mancare al por-

tacolori delle Fiamme Gialle, lo scorso anno grande protagonista alle Olimpiadi Giovanili di Innsbruck, dove sfiorò due volte la medaglia di bronzo, con due quarti posti. «L’ottavo posto assoluto agli Italiani di slalom (sesto degli azzurri se si escludono i piazzamenti del giapponese Sasaki e del croato Samsal, ndr) è stata una bella sorpresa - ha spiegato Da Villa -. Nella settimana precedente avevo lavorato intensamente proprio sul pendio della Alloch di Pozza di Fassa con i tecnici del Comitato Trentino, perché era da un po’ che non finivo una gara. Finalmente agli Assoluti sono riuscito a sciare come in allenamento e il risultato è arrivato». Più slalomista che gigantista, Da Villa. «Preferisco i pali snodati, è vero - ha confermato il talentuoso atleta trentino -. Un gesto che mi

Sono alto di statura e scio con il busto aperto: i tecnici dicono che come caratteristiche assomiglio a Giuliano Razzoli. Magari... viene più naturale. In gigante faccio ancora un po’ di fatica, ma ci sto lavorando e spero di riuscire a dire la mia anche tra le porte larghe. In chi mi rivedo come atleta? Sono molto alto e scio con il busto aperto: i tecnici mi dicono che come caratteristiche somiglio molto a Giuliano Razzoli. Magari riuscire a sciare come lui…». Intanto, Da Villa è in cerca della necessaria costanza di risultati, che nella prima parte di stagione, eccezion fatta per l’exploit di Pozza

RACE > RESULTS CAVALESE ALPE CERMIS SLALOM GIGANTE FIS NJR 22.12.12 Anna Anika Angriman e Roberto Timothy Bonapace hanno vinto lo slalom gigante d’apertura di Cavalese - Alpe Cermis. In campo femminile la Juniores ha preceduto un’altra Juniores: Francesca Scola. Terzo posto assoluto, prima fra le Aspiranti, per la promettente Arianna Stocco. Quarta Andrea Cailotto e quinta Miriam Rasom. Alle spalle della Stocco, hanno completato il podio Aspiranti Francesca Polentarutti, settima assoluta, e Denise Giuliani, decima nella generale. Al maschile, dietro Bonapace, secondo e terzo gradino del podio per Davide Parisi, primo Aspiranti, ed Enrico Steve Bonapace, secondo Juniores. Quarto posto a Giovanni Manfrini e quinta piazza a Philipp Pixner. Pascal Rizzi, settimo, e Patrick Rossi, ottavo, completano il podio della Aspiranti, capitanato da Davide Parisi.

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Anna Anika Angriman (TN - 1994) ������1.56.62

2. Francesca Scola (TN - 1993) ���������������1.57.37 3. Arianna Stocco (FVG - 1996) ����������������1.58.61 4. Andrea Cailotto (TN - 1993) �����������������1.58.79 5. Miriam Rasom (TN - 1994) ������������������1.59.53

CLASSIFICA MASCHILE

1. Roberto T. Bonapace (TN - 1993) �������1.55.17 2. Davide Parisi (TN - 1996) ���������������������1.55.51 3. Enrico Steve Bonapace (TN - 1994) ����1.55.71 4. Giovanni Manfrini (TN - 1993) ��������������1.56.10 5. Philipp Pixner (AA - 1994) ��������������������1.56.13

CAVALESE ALPE CERMIS SLALOM SPECIALE FIS NJR 23.12.12 Dopo lo slalom gigante, al Cermis si è svolto uno slalom speciale, sempre dedicato alla categoria Giovani, femminile e maschile. Tra le ‘porte strette’ successo al femminile per Chiara Simon Gadenz, quasi un secondo davanti alla compagna di Comitato Andrea Cailotto. Terza posizione per Natalie Rizzoli.

Dal quarto al sesto posto il podio Aspiranti, con Francesca Polentarutti, Francesca De Luca e Cinzia Delugan. Con quasi due secondi di vantaggio, Andrea Chiesa fa sua la gara maschile. L’atleta del ’94 ha preceduto l’Aspirante Pascal Rizzi e lo Juniores Giovanni Manfrini. Quarto posto per Davide Marchetti e quinto Edoardo Piccoli. Tra gli Aspiranti, alle spalle di Rizzi, si sono classificati Luca Debertol e Davide Parisi, rispettivamente ottavo e nono della classifica generale.

CLASSIFICA FEMMINILE

1. Chiara Simon Gadenz (TN - 1994) ���� 1.50.13 2. Andrea Cailotto (TN - 1993) �������������� 1.51.10 3. Natalie Rizzoli (TN - 1994) ���������������� 1.53.56 4. Francesca Polentarutti (FVG - 1995) 1.56.49 5. Francesca De Luca (TN - 1996) �������� 1.57.39

CLASSIFICA MASCHILE

1. Andrea Chiesa (TN - 1994) ��������������� 1.45.70 2. Pascal Rizzi (TN - 1996) �������������������� 1.47.68 3. Giovanni Manfrini (TN - 1993) ����������� 1.47.78 4. Davide Marchetti (TN - 1992) ������������ 1.48.80 5. Tommaso Poletti (TN - 1993) ������������ 1.49.09

di Fassa e il doppio podio (primo e terzo posto) nei due slalom FIS junior di La Villa, è un po’ mancata. L’obiettivo principe della stagione, ovviamente, è rappresentato dai Mondiali junior, in programma in Quebec dal 20 al 28 febbraio. «Se continuerò a lavorare e sciare come sto facendo l’obiettivo è raggiungibile: la concorrenza certo non manca e il mese di gennaio in quest’ottica sarà di cruciale importanza» ha concluso il trentino.


36

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

A destra. Sara Dell’Antonio, prima tra le Allieve ©Elvis. A sinistra Thomas Nardelli con il papà Willy

RACE > RESULTS FOLGARIDA SLALOM GIGANTE CHILDREN CIRCOSCRIZIONE A 23.12.12 L’Agonistica Campiglio imbraccia la doppietta nell’opening stagionale della categoria Children della circoscrizione A. Il primo atto dell’inverno 2012/2013 è andato in scena sulla pista Brenzi di Folgarida, con il Team Val di Sole in cabina di regia e le due atlete dell’Agonistica Campiglio Carlotta Zanella e Sofia Granata assolute protagoniste, in trionfo rispettivamente nella categoria Allievi e Ragazzi su Carola Cornella del Team Paganella (staccata di 1” 82) e Giulia Malerba, altra atleta della società campigliana che ha completato il trionfo di giornata. Tra gli Allievi maschile, invece, il portacolori del Team Paganella Martin Nardelli ha sorpreso tutti, presentandosi come nome nuovo e andando a trionfare davanti ai più quotati Alessio Ravelli (Agonistica Campiglio) e Tommaso Papa (Sporting Campiglio), mentre tra i Ragazzi la palma del migliore è andata a Mattia Tisi dello Sporting Campiglio, accompagnato sul podio dal compagno di squadra Cristian Amadei, ottimo secondo a 67 centesimi dal vincitore. RAGAZZI FEMMINILE

1. Sofia Laura Luisa Granata (Agon. Campiglio) ���57.75 2. Giulia Malerba (Agon. Campiglio) ������������������������58.96 3. Greta Stagnoli (Bolbeno) ����������������������������������� 1.00.06 4. Jennifer Paissan (Team Paganella) ����������������� 1.00.08 5. Chiara Compostella (Valrendena Ski) ������������� 1.00.42

RAGAZZI MASCHILE

BOLBENO SLALOM GIGANTE PULCINI CIRCOSCRIZIONE A 06.01.13 Il Memorial Mario Marchetti, gara di slalom gigante per Baby e Cuccioli della circoscrizione A, disputata sulla pista Coste di Bolbeno, ha ufficialmente aperto la stagione dei Pulcini. Nella graduatoria per società della manifestazione organizzata dallo sci club Bolbeno si è imposta l’Agonistica Campiglio con 1201 punti, precedendo Valrendena (837) e Sporting Campiglio (754). Quarto posto per il locale sci club Bolbeno, che ha potuto brindare anche al successo nella categoria Cuccioli 1 maschile con Alessandro Viviani. Addirittura tre, invece, i successi dell’Agonistica Campiglio, portata sul gradino più alto del podio da Francesca Gatta (Baby 1), Anna Cunaccia (Cuccioli 1) e Luca Spagolla (Cuccioli 2). Completano il quadro dei vincitori, Luca Bonapace dello Sporting Campiglio (Baby 1), Luca Angeli del Team Valdisole, Elisa Monfredini del Valrendena (Baby 2) e Serena Canella del Pejo (Cuccioli 2). BABY 1 FEMMINILE

1. Francesca Gatta (Agonistica Campiglio)������������������� 39.33 2. Giada Caserotti (Pejo)�������������������������������������������������� 39.66 3. Alexia Castellan (Valrendena Ski)������������������������������ 42.15 4. Bekelech Castignoli (Valrendena Ski) ����������������������� 42.88 5. Isabella Venturini (Sporting Campiglio) ......................43.83

BABY 1 MASCHILE

1. Luca Bonapace (Sporting Campiglio) ����������������������� 38.81 2. Giulio Bortolotti (Agonistica Campiglio) �������������������� 39.56 3. Edoardo Maestri (Valrendena Ski) ����������������������������� 39.77 4. Manuel Caserotti Manuel (Pejo)�������������������������������� 40.40 5. Simone Moreschini (Team Valdisole) ������������������������ 40.47

BABY 2 FEMMINILE

1. Elisa Monfredini (Valrendena Ski) ������������������������������ 39.17 2. Michela Legato (Sporting Campiglio) ������������������������ 39.45 3. Isabel Stagnoli (Bolbeno) �������������������������������������������� 40.34 4. Carlotta Toscani (Agonistica Campiglio) ������������������� 40.53 5. Alice Daldoss (Vermiglio Tonale) �������������������������������� 40.64

BABY 2 MASCHILE

1. Luca Angeli (Team Valdisole) �������������������������������������� 36.80 2. Gianmarco Paci (Agonistica Campiglio) ������������������� 37.39 3. Marco Pietro Beschi (Agonistica Campiglio) ������������ 38.05 4. Leonardo Freschi (Valrendena Ski)��������������������������� 38.71 5. Emanuele De Bellis (Bolbeno)������������������������������������ 38.84 1. Mattia Tisi (Sport. Campiglio).................................56.30 2. Cristian Amadei (Sport. Campiglio) ���������������������56.97 3. Denis Podetti (Val di Sole) �������������������������������������57.01 4. Martino Rizzi (Anaune) ������������������������������������������57.28 5. Matteo Longhi (Vermiglio Tonale) ������������������������58.12

ALLIEVI FEMMINILE

CUCCIOLI 1 FEMMINILE

1. Anna Cunaccia (Agonistica Campiglio) ��������������������� 37.33 2. Aurora Carlini (Bolbeno)��������������������������������������������� 37.69 3. Greta Lattuada (Agonistica Campiglio)��������������������� 38.02 4. Vittoria Gualtieri (Sporting Campiglio)���������������������� 38.14 5. Gaia Malerba (Agonistica Campiglio)������������������������ 38.62

CUCCIOLI 1 MASCHILE

1. Alessandro Viviani (Bolbeno) �������������������������������������� 35.30 2. Thomas Franchini (Valrendena Ski) �������������������������� 35.79 3. Tommaso Zanella (Agonistica Campiglio) ���������������� 36.54 4. Luca Claus (Anaune) .....................................................36.71 5. Edoardo D’Amico (Sporting Campiglio) �������������������� 36.79

CUCCIOLI 2 FEMMINILE

1. Serena Canella (Pejo) �������������������������������������������������� 36.58 2. Caterina Angeli (Anaune) �������������������������������������������� 37.31 3. Laura Gatta (Agonistica Campiglio)��������������������������� 37.98 4. Ambra Gasperi (Bolbeno)������������������������������������������� 38.37 5. Ilaria Stefani (Bolbeno) ������������������������������������������������ 38.54 1. Carlotta Zanella (Agon. Campiglio) ����������������� 1.50.92 2. Carola Cornella (Team Paganella) ������������������ 1.52.74 3. Erica Caprio (Sport. Campiglio)������������������������ 1.55.82 4. Beatrice Gatta (Agon. Campiglio) �������������������� 1.55.90 5. Benedetta Prati (Sport. Campiglio)������������������ 1.59.83

ALLIEVI MASCHILE

1. Martin Nardelli (Team Paganella) ������������������� 1.48.92 2. Alessio Ravelli (Agon. Campiglio) �������������������� 1.49.34 3. Tommaso Papa (Sport. Campiglio)������������������ 1.50.05 4. Patrick Bastiani (Team Paganella)������������������� 1.50.19 5. Alessio Amadei (Sport. Campiglio) ������������������ 1.50.79

CUCCIOLI 2 MASCHILE

1. Luca Spagolla (Agonistica Campiglio) ���������������������� 35.37 2. Filippo Zamboni (Valrendena Ski) ������������������������������ 35.89 3. Filippo Bruti (Valrendena Ski) ������������������������������������� 35.94 4. Filippo Collini (Valrendena Ski) ����������������������������������� 36.16 5. Alessandro Franzoni (Agonistica Campiglio)����������� 36.26

POZZA DI FASSA SLALOM GIGANTE CHILDREN CIRCOSCRIZIONE B 23.12.12 Apertura di stagione nel segno di Mirko Gobber (Ski Club San Martino) e Sara Dellantonio (US

Latemar) al trofeo Famiglia Cooperativa, gara di slalom gigante per Ragazzi e Allievi della circoscrizione B andata in scena sul nobile pendio della pista Alloch di Pozza di Fassa, che il 30 dicembre ha ospitato gli Assoluti di slalom speciale. Gobber e la Dellantonio hanno primeggiato tra gli Allievi, infliggendo distacchi superiori al secondo ai diretti rivali, rispettivamente Gianluca Seri e Claudia Bonacci, entrambi atleti dell’Agonistica Marmolada. Tra i Ragazzi poker dello Ski Team Fassa al femminile con Francesca Fanti, Monica Zanoner, Shanika Battista e Anastasja Rasom nelle prime quattro posizioni, mentre tra i pari età al maschile si è imposto nettamente Tommaso Nardi dell’Agonistica Marmolada.

3. Valeria Guidolin (US Primiero) ���������������1.23.66 4. Marianna Vedove (US Primiero)������������� 1.25.11 5. Jenny Pezzei (Ski Team Fassa) ��������������1.25.62

ALLIEVI MASCHILE

1. Mirko Gobber (San Martino Ski)������������� 1.18.55 2. Matteo Scalet (San Martino Ski) ������������1.19.43 3. Nicholas Svaizer (US Primiero) ��������������1.19.48 4. Cristof Riz (Ski Team Fassa)������������������ 1.19.55 5. Alberto Pauletti (US Primiero)����������������1.21.04 Francesca Fanti vincitrice a Pozza e San Martino

RAGAZZI FEMMINILE

1. Francesca Fanti (Ski Team Fassa)����������������������������� 54.13 2. Monica Zanoner (Ski Team Fassa) ����������������������������57.43 3. Shanika Battista (Ski Team Fassa)���������������������������� 59.20 4. Anastasja Rasom (Ski Team Fassa) ��������������������������59.29 5. Laura Bisoffi (Us Dolomitica) ����������������������������������1.00.23

RAGAZZI MASCHILE

1. Tommaso Nardi (Agon. Marmolada) ������������������������56.67 2. Luca Picinini (Ski Team Fassa) �����������������������������������57.78 3. Matteo Zanol (US Latemar) ����������������������������������������57.89 4. Fabrizio Casal (US Latemar) ��������������������������������������58.08 5. Gregory Fosco (Ski Team Fassa) ��������������������������������58.37

ALLIEVI FEMMINILE

1. Sara Dellantonio (US Latemar)������������������������������� 1.51.26 2. Claudia Bonacci (Agon. Marmolada) �����������������������.53.19 3. Giorgio Giacomoni (US Latemar) ����������������������������1.54.41 4. Valeria Guidolin (US Primiero) ���������������������������������1.55.05 5. Jenny Pezzei (Ski Team Fassa) �������������������������������1.55.31

ALLIEVI MASCHILE

1. Mirko Gobber (San Martino) ������������������������������������1.48.43 2. Gianluca Seri (Agon. Marmolada) ��������������������������1.49.81 3. Luca Rasom (Ski Team Fassa) ��������������������������������1.49.87 4. Lorenzo Deflorian (US Dolomitica) �������������������������1.50.83 5. Matteo Tagliapietra (San Martino)�������������������������� 1.51.38

SAN MARTINO DI CASTROZZA SLALOM CHILDREN CIRCOSCRIZIONE B 06.01.13 Gigante o speciale non fa differenza, a trionfare è sempre Mirko Gobber. Dopo essersi imposto tra le porte larghe della pista Alloch di Pozza di Fassa a fine dicembre, l’Allievo dello Ski Club San Martino si è imposto anche sulle nevi di casa nello slalom Children della circoscrizione B. Gobber ha preceduto di quasi un secondo il compagno di squadra Matteo Scalet e l’atleta dell’US Primiero Nicholas Svaizer. Tra le Allieve, invece, tutto facile per la portacolori dell’US Latemar Sara Dellantonio, che ha staccato di 68/100 l’atleta dell’Agonistica Marmolada Claudia Bonacci, mentre tra i Ragazzi è arrivata una doppietta ‘made in Val di Fassa’, con il successo al maschile di Tommaso Nardi dell’Agonistica Marmolada e quello al femminile della promettente sciatrice dello Ski Team Fassa Francesca Fanti, accompagnata sul podio dalle compagne di squadra Anastasja Rasom e Shanika Battista. RAGAZZI FEMMINILE

1. Francesca Fanti (Ski Team Fassa) ���������������1.22.71 2. Anastasja Rasom (Ski Team Fassa)������������� 1.27.81 3. Shanika Battista (Ski Team Fassa)�������������� 1.28.74 4. Federica Vanzetta (US Dolomitica) ��������������1.29.87 5. Francesca Ferrazzi (US Primiero)���������������� 1.31.83

RAGAZZI MASCHILE

1. Tommaso Nardi (Agonistica Marmolada)���� 1.22.40 2. Matteo Zanol (US Latemar)�������������������������� 1.25.57 3. Luca Picinini (Ski Team Fassa) ��������������������1.25.83 4. Sebastian Guadagnini (US Dolomitica)�������� 1.26.92 5. Stefano Dellantonio (US Dolomitica)����������� 1.27.29

ALLIEVI FEMMINILE

1. Sara Dellantonio (US Latemar) ��������������������1.21.41 2. Claudia Bonacci (Agonistica Marmolada) ��������1.22.09

MADONNA DI CAMPIGLIO GIGANTE CHILDREN CIRCOSCRIZIONE A 06.01.13 Il 2013 a Madonna di Campiglio si è aperto nel segno di Laura Pirovano. Messa fuori causa da un’uscita di pista nella gara d’esordio del 23 dicembre a Folgarida, la promessa di Spiazzo Rendena ha trovato sulle nevi di casa l’occasione per un pronto riscatto. Nel gigante Children, circoscrizione A, si è imposta di prepotenza tra le Allieve, precedendo di oltre 3” Carola Cornella del Team Paganella e la compagna di squadra Carlotta Zanella. Tra gli Allievi, invece, è arrivata la bella vittoria del portacolori del Ruffré-Mendola Francesco Seppi, che ha preceduto i due forti atleti giudicariesi dello Sporting Campiglio Luca Valenti e Tommaso Papa, prontamente riscattati dal compagno di squadra Cristian Amadei, che si è imposto tra i Ragazzi, regalando un sorriso alla società organizzatrice. Agonistica Campiglio ancora padrone, infine, nella categoria Ragazzi femminile, vinta da Marta Rossetti davanti alle compagne Giulia Malerba e Chiara Camerotto. RAGAZZI FEMMINILE

1. Marta Rossetti (Agonistica Campiglio)������ 45.88 2. Giulia Malerba (Agonistica Campiglio) ������ 48.04 3. Chiara Camerotto (Agonistica Campiglio)� 48.72 4. Jennifer Paissan (Team Paganella)����������� 49.71 5. Vittoria Vecchiotti (Sporting Campiglio) ����� 49.99

RAGAZZI MASCHILE

1. Cristian Amadei (Sporting Campiglio) ������� 47.56 2. Martino Rizzi (Anaune)������������������������������� 47.90 3. Mattia Tisi (Sporting Campiglio)���������������� 48.10 4. Jimmy Franchini (Valrendena Ski) ������������� 48.17 5. Giovanni Maffei (Sporting Campiglio) �������� 48.73

ALLIEVI FEMMINILE

1. Laura Pirovano (Agonistica Campiglio) �� 1.32.48 2. Carola Cornella (Team Paganella) ���������� 1.35.61 3. Carlotta Zanella (Agonistica Campiglio) � 1.36.35 4. Francesca Elefanti (Agonistica Campiglio) �1.36.95 5. Caterina Recla (Team Val di Sole) ����������� 1.37.25

ALLIEVI MASCHILE

1. Francesco Seppi (Ruffré-Mendola) ��������� 1.33.09 2. Luca Valenti (Sporting Campiglio) ���������� 1.33.76 3. Tommaso Papa (Sporting Campiglio) ����� 1.34.03 4. Martin Nardelli (Team Paganella) ����������� 1.34.05 5. Alessio Ravelli (Agonistica Campiglio)����� 1.34.37


GENNAIO 2013 \\ RepartoCorse

TRENTINO | Children

Sorpresa Il podio degli Allievi con la vittoria di Luca Valenti dello Sporting

Regalo di natale per lo SKI TEAM PANAROTTA

PRIMA EDIZIONE | La gara della Paganella ha visto la vittoria del sodalizio della Valsugana. Tra gli Allievi successo di Luca Valenti e Sara Gandini mentre nei Ragazzi si sono imposti Alessio Pedrinolla e Irene Pedrotti Era la prima edizione e, nonostante le condizioni meteo non proprio favorevoli, con nebbia e pioggia, è stata un gran successo. Stiamo parlando del Parallelo di Natale Children, organizzato lo scorso 16 dicembre sulle piste trentine della Paganella. A ospitare la manifestazione voluta dal Team Nardelli e organizzata in collaborazione con la Scuola Sci Fai della Paganella, la pista Rolly Marchi. Le pessime condizioni meteo non hanno dunque scalfito il risultato agonistico nelle varie sfide, fino ai quarti di finale a eliminazione diretta, quindi semifinali e finali a doppio turno. E come spesso accade in competizioni di questo genere non sono mancate le sorprese e così hanno trionfato il tionese Luca Valenti dello Sporting e Sara Gandini del Panarotta fra gli Allievi, quindi Alessio Pedrinolla del Brentonico Ski Team e Irene Pedrotti dello Sci club Panarotta nella categoria Ragazzi. Ma il premio più importante della giornata se lo sono portati a casa Emilio Oss Papot e Pino Pasquali, i due tecnici dello Sci Club Panarotta che si sono aggiudicati un assegno in materiale tecnico da spendere presso il negozio Nardelli Sport di Mezzolombardo come migliore società. L’obiettivo degli organizzatori era infatti quello di evidenziare il gioco di squadra, premiando chi, con tanta dedizione e sacrificio, si mette a disposizione dei giovani sciatori. Inattesa ma meritata la vittoria del sodalizio di Pergine Valsugana che ha preparato accuratamente con i propri tecnici questo appuntamento, lasciandosi alle spalle società con numeri decisamente superiori come il Brentonico Ski Team (secondo classificato), Sporting Campiglio (terzo) e via via Tezenis Ski Team, Ski Team Altipiani, Gruppo Sciatori CAI SAT Rovereto e perfino Ski Team Paganella, che non ha per nulla fatto valere il fattore casa. Assenti dell’ultima ora quelli del team dell’Agonistica Campiglio, che sulla carta dovevano essere i favoriti, a seguito di un lutto che ha colpito il papà di una giovane sciatrice del sodalizio. Le sfide hanno preso il via sotto una pioggia insistente con la disputa dei sedicesimi di finale per le categorie maschili e degli ottavi per quelle femminili. I più forti si sono messi subito in evidenza.

Papa, a un passo dalla vittoria Fra gli Allievi Tommaso Papa ha vinto con autorevolezza tutte le sfide, compresa la prima manche della finalissima che aveva concluso con 54 centesimi di vantaggio su Luca Valenti. Ma il tionese non ci stava a perdere e così nella seconda frazione ha dato il tutto per tutto, riuscendo a staccare di 98 centesimi il compagno di squadra e a far sua la vittoria fra gli under 16. Terzo posto per Ettore Pedron, mentre Tommaso Fabbri si è reso autore di una brutta caduta poco prima del salto, perdendo uno sci e cadendo malamente in avanti. Trasportato al pronto soccorso, per fortuna non è stato riscontrato nulla di grave. Senza storia la sfida fra le Allieve, dominata da Sara Gandini ai danni della compagna di squadra Giulia Valcanover penalizzata di due se-

Senza storia il podio delle Allieve, categoria che ha visto il successo di Sara Gandini

Finale singolare il podio dei Ragazzi ha visto la vittoria di Pedrinolla, dopo aver vinto una manche ed essere uscito nell’altra, come Martino Valentini

Finale combattuta_il podio delle Ragazze

condi a causa del salto di una porta nella prima manche. Giulia ha dato il tutto per tutto nella seconda frazione, riuscendo a precedere la rivale ma di soli 19 centesimi. Troppo pochi per vincere, mentre la sfida per la medaglia di bronzo è stata appannaggio di Fabiola De Beaumont del Gruppo Sciatori CAI SAT Rovereto che si è imposta in entrambe le sfide di finalina.

Ragazzi, ha vinto il più giovane Esito singolare per la sfida della under 14 maschile, nella quale sia Alessio Pedrinolla del Brentonico Ski Team, sia Martino Valentini dello sci club Panarotta hanno vinto una delle due manche di finale, saltando nell’altra e totalizzando entrambi due secondi di penalità. Il regolamento ha dunque deciso di premiare l’atleta più giovane, quindi Alessio Pedrinolla. Bronzo per Carlo Claus dell’Anaune, che ha avuto la meglio su Cristian Amadei nella doppia sfida. Particolarmente combattuta infine la finale della categoria Ragazze, vinta da Irene Pedrotti dello sci club Panarotta ai danni di Elisa Coslop dello Ski Team Paganella. La valsuganotta aveva perso per 33 centesimi la prima frazione, ma si è rifatta in gara due, staccando di 90 centesimi la rivale. Terzo posto per Eva Parolari, che ha battuto in entrambe le manche Emma Santoni con l’identico distacco. A quando la prossima edizione?

37


38

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

RACE > RESULTS Giorgia Felicetti, vincitrice della categoria Cucciole 2 ©Elvis

SAN VALENTINO DI BRENTONICO TROFEO BAMBI - SLALOM GIGANTE PROMOZIONALE 30.12.2012 Erano 300 i giovani sciatori al via del trofeo del Bambi, la classica di fine anno organizzata dall’Agonistica del Baldo sulle nevi di San Valentino di Brentonico. Tra le porte larghe della pista Vallone hanno brillato in particolar modo gli atleti del Tezenis Ski Team, sul gradino più alto del podio con Francesco Galdiolo (Allievi) e Michele Gasparini (Ragazzi), quest’ultimo seguito in classifica dal compagno di squadra Giorgio Ronchi, secondo a 39 centesimi dal vincitore. Nella categoria Allieve successo per l’atleta del CAI SAT Rovereto Francesca Segato, che ha dato vita a un’appassionante battaglia con Alissa Valle dello Ski Team Altipiani, mentre tra le Ragazze la gioia della vittoria è toccata a Camilla Pallanch dell’Altipiani Ski Team. Nel gigante riservato a Baby e Cuccioli, infine, sono saliti in cattedra Ski Team Paganella e Brentonico Ski Team, con due successi ciascuno.

BABY 1 FEMMINILE 1. Claudia Mina Parolari (Brentonico Ski)����������� 51.20 2. Vittoria De Davide (CAI SAT Rovereto) ������������� 56.85 3. Veronica Buio (Agon. del Baldo) �������������������� 1.00.03 4. Sabrina Poletti (Brentonico Ski) �������������������� 1.01.43 5. Silvia Tasin (Team Paganella)������������������������ 1.02.18

BABY 1 MASCHILE 1. Francesco Giacomo Parolari (Brentonico) ����� 53.14 2. Tommaso Battistoni (Monte Baldo) ����������������� 53.78 3. Filippo Passerini (Tezenis Skiteam) ����������������� 54.29 4. Andrea Guglielmini (Tezenis Skiteam) ������������ 55.26 5. Nicolò Matiuzzi (Brentonico Ski) ���������������������� 55.31

RACE > RESULTS PAMPEAGO SLALOM GIGANTE PULCINI CIRCOSCRIZIONE B 06.01.13 Ski Team Fassa protagonista al trofeo Bepi Zeni, gara di slalom gigante disputata sul pendio della pista Variante Agnello di Pampeago e organizzata dall’Unione Sportiva Cornacci di Tesero. Lo Ski Team Fassa si è imposto di forza nella classifica per società con 1038 punti e ha preceduto l’Unione Sportiva Dolomitica di Predazzo (781 punti) e lo sci club Rujoch (720 punti). Due i successi di categoria per lo Ski Team Fassa, portato sul gradino più alto del podio da Ingrid Krause (Baby 1) e Chiara Picinini (Baby 2), mentre i fiemmesi della Cauriol sono riusciti addirittura a calare il tris, grazie ai successi di Thomas Mattioli (Baby 2), Daniel Mattioli (Cuccioli 1) e Federica Zorzi (Cuccioli 1). Una vittoria ciascuno, infine, anche per US Primiero, US Latemar e US Dolomitica, rispettivamente con Luca Isabella (Cuccioli 2), Pietro Gasperi (Baby 1) e Giorgia Felicetti (Cuccioli 2). BABY 1 FEMMINILE

1. Ingrid Krause (Ski Team Fassa) �����������������50.77 2. Francesca Pasero (US Latemar) ����������������52.66 3. Alessia Togni (US Latemar) ������������������������55.00 4. Nicole Chenetti (Monti Pallidi)������������������� 55.73 5. Sara De Vito (Rujoch)���������������������������������� 55.85

BABY 1 MASCHILE

1. Pietro Gasperi (US Latemar) ����������������������52.39 2. Filippo Zanon (Rujoch)������������������������������� 52.74 3. Andrea Zanol (US Latemar)����������������������� 53.77 4. Nicolò Bordignon (US Primiero) ����������������54.40 5. Roberto Cossa (Primiero) ���������������������������54.56

BABY 2 FEMMINILE

1. Chiara Picinini (Ski Team Fassa) ���������������48.52 2. Manuela Deville (Monti Pallidi) ������������������53.20 3. Nathalie Bernard (Ski Team Fassa) �����������54.57 4. Alessandra Facchini (US Dolomitica)�������� 54.90 5. Allegra Cemin (US Primiero)���������������������� 55.36

BABY 2 MASCHILE

1. Thomas Mattioli (Asd Cauriol) �������������������46.17 2. Nicola Bazzerla (US Latemar) �������������������49.17 3. Thomas Lastei (Ski Team Fassa)��������������� 49.38 4. Antonio Carraro (US Primiero)������������������� 50.18 5. Samuele Dellantonio (US Dolomitica)������� 51.13

CUCCIOLI 1 FEMMINILE

1. Federica Zorzi (Cauriol)������������������������������ 47.30 2. Sofia Rinaldi (Ski San Martino) ������������������49.49 3. Olimpia Bonasia (Ski San Martino) ������������50.23 4. Petra Mazzanti (US Cornacci) ��������������������50.42 5. Alice Deflorian (Dolomitica) �����������������������50.48

CUCCIOLI 1 MASCHILE

Luca Isabella in azione

CUCCIOLI 2 MASCHILE

1. Luca Isabella (US Primiero) ����������������������������45.32 2. Francesco Degiampietro (Monti Pallidi)��������� 45.43 3. Tommaso Dellantonio (US Dolomitica)����������� 45.89 4. Stefano Morandini (US Dolomitica) �����������������46.14 5. Michele Bombardieri (Rujoch) ������������������������46.36

MONTE BONDONE GIGANTE CHILDREN CIRCOSCRIZIONE A 05.01.13 Andrea Sartori e Sara Gandini sbancano la Coppa Cassa Rurale di Trento trionfando nella gara per Ragazzi e Allievi della circoscrizione A organizzata dallo Ski Team Sopramonte sulla pista Canalon A del Monte Bondone. Sartori, atleta del Brentonico Ski Team, ha primeggiato tra gli Allievi con il tempo di 1.23.63 lasciandosi alle spalle il portacolori dello sci club Panarotta Martin Giovanazzi, bravo e fortunato nel tenersi alle spalle per soli 2 centesimi Giovanni Zotta del CAI SAT. Largo, tra le Allieve, il successo di Sara Gandini (Panarotta), che ha lasciato a un secondo di distacco la seconda classificata, Alissa Valle dell’Altipiani Ski Team, mentre tra le Ragazze pennellate vincenti di Eva Roberta Parolari. Tra i Ragazzi, infine, successo per lo sci club Città di Rovereto e per Alessio Cheller, accompagnato sul podio da Martino Valentini (Panarotta) e Michele Gasparini (Tezenis). RAGAZZI FEMMINILE

1. Eva Roberta Parolari (Brentonico Ski)������������ 42.38 2. Sara Mattiolo (Altipiani Ski Team) �������������������42.65 3. Camilla Pallanch (Altipiani Ski Team) ������������42.91 4. Anna Giovannini (Agonistica Trentina) ������������43.04 5. Irene Pedrotti (Panarotta)������������������������������� 43.13 RAGAZZI MASCHILE 1. Alessio Cheller (Città di Rovereto)������������������ 40.87 2. Martino Valentini (Panarotta)�������������������������� 41.37 3. Michele Gasparini (Tezenis Ski Team)������������ 41.65 4. Kevin Molignoni (Tezenis Ski Team)���������������� 42.45 5. Lorenzo Caden (Brentonico Ski) ���������������������42.67

1. Daniel Mattioli (Cauriol) �����������������������������46.23 2. Fabio Dellantonio (Monti Pallidi) ����������������46.77 3. Federico Gilmozzi (US Cornacci) ����������������47.46 4. Daniele Rasom (Ski Team Fassa) ��������������47.80 5. Jannes Debertol (Ski Team Fassa)������������ 47.83

ALLIEVI FEMMINILE

CUCCIOLI 2 FEMMINILE

ALLIEVI MASCHILE

1. Giorgia Felicetti (US Dolomitica) ����������������45.11 2. Silvia Bonacci (Agonistica Marmolada) �����45.19 3. Ludovica Fietta (US Primiero) ��������������������46.35 4. Nicol De Vito (Rujoch) ���������������������������������47.00 5. Virginia Biella (Ski Team Fassa) �����������������47.32

FOLGARIA SLALOM SPECIALE CHILDREN CIRCOSCRIZIONE C 06.01.13 Il CAI SAT Rovereto imbraccia la doppietta a Fondo Grande di Folgaria e domina nella categoria Allievi al trofeo Tezenis, gara di slalom speciale per Ragazzi e Allievi della circoscrizione C organizzata dal Tezenis Ski Team. Nella categoria regina, quindi, ha dominato il CAI SAT, con Giovanni Zotta imprendibile tra gli Allievi e capace di infliggere un distacco superiore ai 3” a Matteo Pertile, secondo classificato, mentre tra i pari età al femminile a fare la voce grossa è stata Fabiola De Beaumont, che in classifica ha preceduto di 68 centesimi la portacolori del Brentonico Ski Team Anna Zeni, seguita in terza posizione da Sara Gandini del Panarotta. Il Tezenis ha invece trovato la vittoria nella categoria Ragazzi maschile, con Giorgio Ronchi e Michele Gasparini rispettivamente primo e secondo. Tra le Ragazze, infine, a salire sul gradino più alto del podio è toccato alla portacolori dello Ski Team Altipiani Camilla Pallanch, che ha dato vita a un appassionante testa a testa con Eva Roberta Parolari del Brentonico. ALLIEVI FEMMINILE

1. Fabiola De Beaumont (CAI SAT Rovereto) 1.19.76 2. Anna Zeni (Brentonico Ski) ������������������������ 1.20.44 3. Sara Gandini (Panarotta) ��������������������������� 1.20.71 4. Giulia Valcanover (Panarotta) �������������������� 1.21.15 5. Alice Giacomello (Tezenis Ski Team)�������� 1.21.30

ALLIEVI MASCHILE

1. Giovanni Zotta (CAI SAT Rovereto) ������������ 1.12.57 2. Matteo Pertile (Tezenis Ski Team)������������ 1.16.30 3. Tommaso Fabbri (Panarotta) �������������������� 1.16.80 4. Ettore Falde (Tezenis Ski Team)���������������� 1.17.43 5. Davide Oss Emer (Panarotta)��������������������� 1.17.75

RAGAZZI FEMMINILE

1. Camilla Pallanch (Altipiani Ski Team) ������ 1.23.09 2. Eva Roberta Parolari (Brentonico Ski)������ 1.23.43 3. Giorgia Pagnusat (CAI SAT Rovereto) ������� 1.24.06 4. Emma Santoni (Panarotta) ������������������������ 1.24.49 5. Diletta Redditi (Tezenis Ski Team) ������������ 1.26.65

RAGAZZI MASCHILE

1. Giorgio Ronchi (Tezenis Ski Team) ������������ 1.16.54 2. Michele Gasparini (Tezenis Ski Team) ������ 1.17.14 3. Alessio Cheller (Città di Rovereto)������������ 1.18.81 4. Samuele Minetto (Altipiani Ski Team) ������� 1.23.14 5. Alessio Pedrinolla (Brentonico Ski) ���������� 1.23.53

1. Agata Pittigher (Team Paganella) �������������������� 54.22 2. Margherita Aiello (Tezenis Skiteam)���������������� 54.92 3. Sofia Bertagnoli (Altipiani Ski Team) ��������������� 56.34 4. Nivia Marcucci (Brentonico Ski) ����������������������� 56.76 5. Aurora Rosa (Tezenis Skiteam) ������������������������ 57.57

BABY 2 MASCHILE 1. Nicolò Pilati (Team Paganella) ������������������������� 49.08 2. Francesco Giacomello (Tezenis Skiteam) ������� 49.55 3. Nicola Mazzola (Città Rovereto) ����������������������� 49.95 4. Simone Borsatti (Monte Baldo) ������������������������ 50.90 5. Matteo Vignola (CAI SAT Rovereto) ������������������ 51.48

CUCCIOLI 1 FEMMINILE 1. Alessandra Giunta (CAI SAT Rovereto) ������������ 51.39 2. Alessandra Girardelli (Brentonico Ski) ������������ 52.66 3. Caterina Adele Asinari (Brentonico Ski) ��������� 54.49 4. Nicole Bernarello (Brentonico Ski) ������������������ 55.14 5. Elena Schelfi (Brentonico Ski)�������������������������� 55.62

CUCCIOLI 1 MASCHILE 1. Nicolò Marmo (Agon. del Baldo) ���������������������� 48.27 2. Vittorio Rossi (Città Rovereto) ��������������������������� 48.60 3. Samuele Cheller (Città Rovereto) �������������������� 48.94 4. Enrico Lavezzari (Ambrosiano) ������������������������ 51.25 5. Lorenzo Sciarretta (Tezenis Skiteam) ������������� 52.68

CUCCIOLI 2 FEMMINILE 1. Caterina Angeli (Anaune) ���������������������������������� 49.11 2. Denise Marenduzzo (Agon. del Baldo) ������������ 49.98 3. Petra Pavesi (Brentonico Ski) ��������������������������� 51.21 4. Gaia Bertagnoli (Altipiani Ski Team) ���������������� 51.71 5. Camilla Vianello (Città Rovereto) ��������������������� 51.91

CUCCIOLI 2 MASCHILE 1. Matteo Facchinelli (Tezenis Skiteam) �������������� 47.50 2. Federico Sartori (CAI SAT Rovereto) ���������������� 48.60 3. Alex Recchia (Tezenis Skiteam) ����������������������� 48.80 4. Marco Slomp (Agon. del Baldo)����������������������� 48.87 5. Samuele Canalia (Altipiani Ski Team) ������������� 50.68

RAGAZZI FEMMINILE 1. Camilla Pallanch (Altipiani Ski Team) ������������� 59.42 2. Giorgia Pagnusat (CAI SAT Rovereto)����������� 1:00.36 3. Eva Roberta Parolari (Brentonico Ski) ���������1:00.65 4. Zemira Marcucci (Brentonico Ski) ����������������1:00.78 5. Diletta Redditi (Tezenis Skiteam) ������������������1:01.39

RAGAZZI MASCHILE 1. Michele Gasparini (Tezenis Skiteam) �������������� 55.90 2. Giorgio Ronchi (Tezenis Skiteam) �������������������� 56.29 3. Carlo Claus (Anaune) ����������������������������������������� 59.13 4. Daniele Buio (Agon. del Baldo) ���������������������1:00.57 5. Kevin Molignoni (Tezenis Skiteam) ���������������1:00.73

ALLIEVI FEMMINILE 1. Francesca Segato (CAI SAT Rovereto) ������������������59.10 2. Alissa Valle (Altipiani Ski Team) ������������������������������59.24 3. Fabiola De Beaumont (CAI SAT Rovereto) �����������59.97 4. Alice Giacomello(Tezenis Skiteam)�������������� 1:00.54 5. Martina Demozzi (Altipiani Ski Team) ����������1:01.31

1. Sara Gandini (Panarotta) ������������������������������1.29.23 2. Alissa Valle (Altipiani Ski Team) �������������������1.30.24 3. Fabiola De Beaumont (CAI SAT) �������������������1.30.42 4. Annalissa Casarotto (Tezenis Ski Team)������ 1.30.72 5. Anna Zeni (Brentonico Ski Team) �����������������1.30.76 1. Andrea Sartori (Brentonico Ski) �������������������1.23.63 2. Martin Giovanazzi (Panarotta) ����������������������1.24.45 3. Giovanni Zotta (CAI SAT Rovereto) ���������������1.24.47 4. Marco Vignola (CAI SAT Rovereto) ���������������1.24.71 5. Patrick Van Loon (CAI SAT Rovereto)������������1.25.31

BABY 2 FEMMINILE

ALLIEVI MASCHILE

Giorgio Ronchi del Tezenis

1. Francesco Galdiolo (Tezenis Skiteam) ������������ 54.58 2. Ettore Pedron (CAI SAT Rovereto) �������������������� 55.19 3. Andrea Sartori (Brentonico Ski) ����������������������� 55.89 4. Martin Nardelli (Team Paganella) ������������������� 56.34 5. Francesco Ferro (Tezenis Skiteam) ����������������� 56.56


GENNAIO 2013 \\ RepartoCorse

CAE

6 gare ‘griffate’ San Carlo San Carlo, noto marchio di alimentari, con il patrocinio del Comitato Regionale Emiliano organizza un circuito promozionale riservato alla categoria Pulcini. Nel corso della stagione verranno proposte 2 prove di gimkana, 2 gare di slalom speciale e altrettante gare di slalom gigante. Le finalissime sono in programma il 23 e 24 marzo, a Corno alle Scale, organizzate dal Tutto Bianco.

COMITATO APPENNINO emiliano

CAE | Sci Club

L’Edelweiss parte bene con Zacchè e Capucci RISULTATI | I due atleti subito in evidenza al ‘Cinque Torri’ e al ‘Trofeo Guerri’. L’Edelweiss, una delle realtà di riferimento del bolognese, ha iniziato la stagione alla grande. Il club, che opera prevalentemente al Cimone, stazione dell’Appennino modenese ed è presieduto da Irene Roccati, ha due atleti della categoria Giovani di buon livello che partecipano al circuito delle FIS Grand Prix e NJR in diverse regioni: Valentina Marsigli e Davide Orsini. Questi due atleti, come è consuetudine negli ultimi anni, si allenano e ‘girano’ con lo sci club Cerreto Laghi, dando vita a un ‘polo’ reggiano-parmigiano-bolognese (escluse le realtà che si allenano a Corno alle Scale) riconosciuto dal Comitato Appennino Emiliano. Non sono venute da loro però le prime soddisfazioni ma dalla solida e numerosa struttura delle categorie Ragazzi e Allievi, allenate da Gianluca Zucchini. Ne fanno parte, fra gli altri, Eva Capucci, Matilde Muratori, Giacomo Scagliarini, Pietro Zacchè, Mattia Pasquali, Francesco Sangiorgi, Giacomo Caruccio, Rachele Sanna, Arturo Zacchè e Pietro Mosca. I Children dell’Edelweiss il 30 dicembre hanno preso parte a una gara promozionale alle ‘Cinque Torri’, sulle Dolomiti ampezzane, organizzata dallo sci club Cortina. Nel gigante ha avuto la meglio proprio Pietro Zacchè. Il 6 gennaio, invece, presenza in massa al Cimone al ‘Trofeo Guerri’ dove è salita sul gradino più alto del podio Eva Capucci. Il sodalizio vanta anche un bel gruppo di Baby e Cuccioli, seguiti da Serena Bertogli. Quest’ultima inoltre coordina un progetto di avviamento allo sci che si svolge alla domenica sulle nevi di casa del Cimone. 

39

macoribootfitting.com

RACE > RESULTS

  PAMPEAGO

SLALOM GIGANTE GIOVANI - SENIOR 22/23.12.12 La stazione trentina di Pampeago ha ospitato l’opening del Comitato Appennino Emiliano per le categorie Giovani e Senior. Lo scorso 22 e 23 dicembre, sulla pista Agnello Cengia, lo sci club Maicol Ski Team di Reggio Emilia ha organizzato due gare di slalom gigante. Nel Trofeo ‘Universo Sport’ successo al femminile per la trentina Daniela Vettorato (CUS Trento), a precedere Martina Alberghini (Felsineo) e Vania Annigoni (Maicol Ski Team). In campo maschile doppietta veneta con Luca Zini (Asiago) ed Edoardo Vivian (Sportmarket). Terzo posto per il trentino Marzio Mattioli (Ski Team Fassa). Nella seconda gara, disputata nella stessa giornata, podio al femminile che rimane invariato con successo di Vettorato, davanti ad Alberghini e Annigoni. In campo maschile ha vinto Marzio Mattioli, davanti a Luca Zini ed Edoardo Viviani. Il giorno seguente spazio ad altri due slalom giganti, il primo valido per il trofeo ‘Immobiliare Timavo’ e il secondo per il trofeo ‘Schiatti Class’. In gara 1 successo di Alessandra Maggiora (Agonistica Padova), davanti a Valentina Zampedri (Panarotta) e a Sharon Nardelli, portacolori del Sopramonte Ski. L’altoatesino Klaus Pittschieler si è imposto nella prova maschile. Alle sue spalle ancora Luca Zini ed Edoardo Vivian. Fuori dal podio Marzio Mattioli, giunto quarto. A poche ore di distanza, in gara 2, nuovo successo di Alessandra Maggiora. Seconda posizione per Sharon Nardelli, mentre il terzo posto è stato occupato da Martina Alberghini. Dopo tre podi in altrettante gare disputate, Edoardo Vivian si è imposto nell’ultimo gigante in programma, lasciandosi alle spalle Klaus Pittschieler (Feldthurns) e Luca Zini.

PASSO DEL LUPO CIMONE SLALOM GIGANTE 06.01.13 SUPER BABY 1 FEMMINILE

1. Gaia Minelli (Sestola) �������������������������2.10.26 2. Lucrezia Luppi (Sestola) ��������������������2.12.89

SUPER BABY 1 MASCHILE

1. Francesco Tintorri (Sestola) ��������������1.32.32 2. Davide Mongiorgi (Sestola) ���������������2.05.37

5. Nicolò Bai (Val Carlina)������������������������ 1.02.26

SUPER BABY 2 FEMMINILE

1. Alessia Stanzani (Sestola) �������������������1.20.91 2. Virginia Biagiotti (Riolunato) ���������������1.29.21 3. Luna Fortini (Prato Spilla) ...................1.29.68 4. Alice Zini (Sestola) �������������������������������1.32.32 5. Benedetta Romani (Frignano) �������������1.37.65

SUPER BABY 2 MASCHILE

1. Mattia Lapucci (Riolunato) ������������������1.15.87 2. Nicolò Vanni (Riolunato)���������������������� 1.16.83 3. Nicolò Goffredi (Tuttobianco) ���������������1.18.06 4. Leonardo Pasquini (Riolunato) ������������1.20.01 5. Jacopo Marcacci (Tuttobianco) ������������1.22.25

BABY 1 FEMMINILE

1. Martina Romani (Frignano) �������������������1.02.87 2. Matilde Malverti (Frignano) �����������������1.12.28 3. Anna Bertarini (Sestola) ����������������������1.20.04 4. Alice Fiorenza (Riolunato) �������������������1.20.39 5. Ludovica Visco (Tuttobianco)��������������� 1.25.10

BABY 1 MASCHILE

1. Miro Tabanelli (Tuttobianco) ����������������1.05.67 2. Davide Verardi (Val Carlina)����������������� 1.07.71 3. Francesco Sardu (Val Carlina) �������������1.10.57 4. Gianmarco Puccini (Fanano 2001) ������1.14.24 5. Lorenzo Zecchini (Fanano 2001) ���������1.16.43

BABY 2 FEMMINILE

1. Carlotta De Leonardis (Sestola) ����������1.01.36 2. Valentina Goldoni (Sestola) �����������������1.03.26 3. Irene Tabanelli (Tuttobianco)��������������� 1.03.59 4. Giorgia Tini (Sestola) ���������������������������1.03.81 5. Sara Carani (Riolunato) �����������������������1.06.77

BABY 2 MASCHILE

1. Francesco Ghedini (Frignano)���������������� 58.79 2. Tommaso Frignani (Sestola)������������������ 59.31 3. Lorenzo Cremonese (Riolunato)��������� 1.01.75 4. Alessandro Giraldi (Edelweiss)����������� 1.04.95 5. Matteo Rubbiani (Riolunato)��������������� 1.04.97

CUCCIOLI 1 FEMMINILE

CUCCIOLI 2 FEMMINILE

1. Rebecca Menabue (Riolunato)��������������� 56.50 2. Francesca Partesotti (Sestola) ���������������59.16 3. Anna Magli (Sestola)���������������������������� 1.00.73 4. Lucrezia Guccini (Val Carlina) �������������1.01.62 5. Martina Raso (Frignano)��������������������� 1.02.98

CUCCIOLI 2 MASCHILE

1. Gianmarco Vignaroli (Sestola)���������������� 55.13 2. Nicolò Protti (Sestola) ����������������������������55.75 3. Luca Bertarini (Sestola) �������������������������56.96 4. Matteo Carosini (Riolunato) �������������������57.13 5. Patrick Rubini (Fanano 2001)����������������� 57.88

RAGAZZI FEMMINILE

1. Eva Capucci (Edelweiss) �������������������������55.20 2. Miriam Brogi (Tuttobianco) ��������������������55.69 3. Laura Leccese (Tuttobianco) ������������������56.46 4. Giada Fiocchi (Val Carlina) ���������������������57.28 5. Sara Marciante (Riolunato) ��������������������57.55

RAGAZZI MASCHILE

1. Riccardo Bai (Tuttobianco) ���������������������52.91 2. Lapo Fontanazzi (Sestola)���������������������� 54.73 3. Nicola Canali (Fanano 2001) ������������������55.19 4. Pietro Zacchè (Edelweiss)���������������������� 55.24 5. Andrea Mencaccini (Frignano) ���������������55.41

ALLIEVI FEMMINILE

1. Alessia Panini (Sestola) ��������������������������54.26 2. Caterina Marcacci (Sestola) �������������������54.58 3. Lucia Evangelisti (Val Carlina) ���������������55.62 4. Martina Vallona (Sestola) �����������������������55.77 5. Dalida Arletti (Sestola) ���������������������������56.76

ALLIEVI MASCHILE

1. Alessandro Chieca (Tuttobianco)����������� 51.56 2. Simone Bettini (Sestola) �������������������������52.44 3. Emanuele Romani (Frignano) ����������������53.45 4. Arturo Zacché (Edelweiss) ���������������������53.62 5. Lorenzo Sbrana (Frignano) ��������������������54.25

1. Alice Pazzaglia (Riolunato) ���������������������59.97 2. Francesca Stanzani (Sestola) ��������������1.00.56 3. Lucia Degli Esposti (Riolunato) �����������1.01.24 4. Claudia Franci (Sestola) ����������������������1.01.29 5. Sofia Ferrari (Prato Spilla) ������������������1.04.81

GIOVANI FEMMINILE

CUCCIOLI 1 MASCHILE

1. Matteo Magnani (Riolunato) �������������������49.56 2. Damiano Libri (Tuttobianco) �������������������50.65 3. Alex Lardi (Fanano 2001)������������������������ 51.45 4. Emanuele Pellesi (Tuttobianco) �������������51.76 5. Andrea Rocchi (Riolunato) 51.78

1. Andrea Malverti (Frignano) ���������������������56.14 2. Francesco Tiezzi (Sestola) ����������������������59.66 3. Nicolò David (Frignano)����������������������� 1.00.12 4. Joshua Parodi (Tuttobianco) ����������������1.01.32

1. Martina Boselli (Sestola) ������������������������52.46 2. Chiara Pedroni (Sestola) ������������������������55.19 3. Giulia Cambiuzzi (Fanano 2001) ����������1.02.82

GIOVANI MASCHILE

POCombos POC Who are you? POC TEAM ATHLETES: BODE MLLER / JULIA MANCUSO / TJ SCHILLER* / JON OLSSON* BLAKE NYMAN / AURÉLIEN DUCROZ / TANNER HALL* / STEVEN NYMAN ANDERS BACKE / MITCH TÖLDERER / JEREMY JONES

POC is a Swedish company with a strong mission to do the best we can to possibly save lives and to reduce the consequenses of accidents for gravity sports athletes. www.pocsports.com Distribuito in Italia da: Summit SRL

info@summitsports.it

Tel. 0471 793164


40

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

ON THE ROAD TOP SKI

CAT

GIORNATA ALL’ABETONE

servizio e foto Gabriele Pezzaglia

TOP SK I

UNA GIORNATA DI ALLENAMENTO SULLE NEVI DI CASA PER IL CLUB ABETONESE 8.45

ON THE ROAD

Intanto si raduna il gruppo dei Giovani e Senior.

8.30

Inizia la giornata d’allenamento dei Baby e Cuccioli del Top Ski sulle nevi toscane dell’Abetone. Luca Bianchini si sveglierà in ovovia?

Alla faccia della crisi. In Toscana c’è una realtà che è cresciuta considerevolmente rispetto alla scorsa stagione. Stiamo parlando del Top Ski, sci club che ha sede sull’Appennino toscano, all’Abetone, ma che può contare su atleti che vengono da tutta la Toscana, dalla riviera alle province interne. Numeri in crescita anche grazie ai nuovi innesti provenienti dal Pinocchio Pescia che ha abbandonato l’attività agonistica giovanile. Il presidente è Luigi Bencini, per tutti ‘Gigiotto’, fiorentino che da quando è in pensione si è trasferito proprio sulle nevi dell’Abetone. «Agonismo certo, ma non solo - ha detto Bencini -. Il coinvolgimento delle famiglie è fondamentale. Siamo un grande gruppo, in crescita, il lato sociale è comunque importante. Ci teniamo a questo aspetto. Anche se in inverno siamo sempre all’Abetone, in primavera ed estate sui ghiacciai alpini, non ci facciamo mancare qualche fine settimana di svago. L’anno scorso siamo stati all’Isola di Capraia e al Parco Nazionale dell’Uccellina». Tocca al consigliere Cristina Maestrelli presentare l’attività: «Abbiamo tutte le categorie, dai SuperBaby fino ai Master, inoltre anche gruppi a diverse velocità. Non vogliamo perdere nessuno. Da noi c’è posto per tutti, da chi vuole svolgere un programma completo a chi vive in maniera meno intensa la preparazione. Abbiamo un bel gruppo di Pulcini e Children, ma anche di Giovani e Senior, però queste due categorie non gareggiano nei circuiti nazionali. I Senior e Master lo scorso anno hanno vinto il trofeo delle Regioni». Veniamo alle categorie. Lucrezia Marinelli e Alessio Pagli allenano una ventina di SuperBaby. Quasi trenta i Pulcini, divisi in due gruppi e allenati da Alessio Giusti, Marco Franceschi e Silvia Rossini. Quindici sono i Ragazzi e gli Allievi seguiti da Guido Cecchini e Filippo Torrini. Davide Giusti allena un gruppo di Children che hanno optato per un’attività meno intensa. Sotto la guida di Boris Bragalli si allenano una decina di Giovani e Senior. I venti Master sono infine seguiti da Moreno Goretti e Nicola Naddi. C’è anche un gruppetto di genitori che si sta avvicinando al ‘pianeta Master’ con Massimo Lapucci. Passando ai risultati, buona stagione per Mattia Bartolini, Filippo Niccolai, Marta Vantaggioli e Lucia Giusti che dal Pinocchio la scorsa primavera sono approdati al Top Ski. Fra i Pulcini invece Lavinia Cantini, Elettra Pagli, Rebecca Meliani, Gabriele Bettarini e Lorenzo Cantini. Con Bencini e Maestrelli in Consiglio anche Vasco Franceschi, Angelo Marinelli, Laura Ciarchi, Gianfranco Biondi e Paolo Torrini.

10.35

Elena Di Re e Olimpia Bartoli ascoltano le correzioni di Filippo Torrini.

8.50

Posano i Children. E poi pronti via, si parte.

9.20

Dopo il riscaldamento gli allenatori dei Children Guido Cecchini e Filippo Torrini tracciano.

9.35

Elisa Di Re e Lucia Giusti memorizzano il tracciato. 9.50

Si inizia a ‘girare’: ecco Mattia Bartolini all’attacco della ‘Stadio da Slalom’.

10.10

Marta Vantaggioli ‘lotta’ contro la forza centrifuga. 10.45

Lucia Giusti ‘a tutta’.

10.20

Intanto Lorenzo Macelloni risale la ‘Stadio da Slalom’ con lo skilift.

11.20

Si risale in quota con il ‘plotone’ dei Baby e Cuccioli. 11.55

Silvia Rossini corregge Elettra Pagli, Eleonora Boni e Lisa Macelloni.

12.00

Non solo gigante per il gruppo Giovani e Senior… Elisa Pellegrini in volo.

11.40

Campo libero sulla ‘Zeno 3’: in azione Rebecca Meliani, Lapo Quercioli e Niccolò Casati.

12.35

Finisce la giornata per il gruppo Children 2 che posa alla partenza dell’ovovia.

12.45

Stremati, terminano la mattinata di allenamento anche i SuperBaby.

13.00

12.15

Campo libero su un tratto ripido della ‘Zeno’ per Massimiliano Rosini e Matteo Menchini.

Dateci da mangiare! È ora! 


CAT

COMITATO APPENNINO TOSCANO

gennaio 2013 \\ RepartoCorse

FIS Cittadini all’Abetone Quattro giorni di FIS CIT all’Abetone, valide per la Coppa del Mondo Master Cittadini. Nel primo gigante successi assoluti di Alberto Chiappa e Valentina Nizzi, mentre nel gigante conclusivo si sono imposti nell’assoluta Dominik Zuech e Michela Speranzoni. Nel primo slalom vittoria allo sloveno Gregor Brajovic e all’austriaca Julia Leitgeb, mentre nella seconda gara tra le ‘porte strette’ si sono imposti Fritz Lintner e Alessia Zanni.

CAT | Children

Trofeo Podhio, buona la prima COME I BIG | La gara ispirata al famoso Alpine Rockfest di Andalo ha visto i successi di Ludovica Gori, Andrea Maddii, Margherita Razzoli e Lorenzo Ponticelli

CAT | Mini Team FOCUS

TROFEO PODHIO I PARTECIPANTI Ragazzi Femminile: Lucia Giusti, Ilaria Simonetti, Ludovica Gori, Sabrina Marchi, Veronica Simonetti, Rebecca Mughini, Gaia Roini, Bianca Cattani. Ragazzi Maschile: Davide Iozzelli, Marco Innocenti, Mattia Bernardi, Edoardo Alderighi, Lapo Rastrelli, Matteo Frosali, Andrea Maddii, Bernardo Migone. Allievi Femminile: Margherita Razzoli, Elena Faillace, Margherita Guandalini, Mafalda Rigatti Di Grazia, Martina Falsettacci, Viola Lapucci, Bianca Innocenti, Costanza Guandalini.

ANDREA CHIERICATO

Un evento Children che ricalca l’Alpine Rockfest di Andalo. Il 29 dicembre scorso le nevi dell’Abetone hanno ospitato la prima edizione del Trofeo Podhio. A organizzare questa prima edizione il comitato regionale toscano che insieme al marchio specializzato nella fornitura agli sci club ha creduto in questa iniziativa. A ragione, vista la grande partecipazione. In gara, sull’illuminata pista ‘Zeno 2’, i migliori 16 Allievi e altrettanti Ragazzi toscani che hanno animato la serata, sfidandosi nelle 16 porte del ‘gigantino’ tracciato dagli organizzatori. Otto gli atleti al via, solo quattro gli atleti che passavano al turno successivo, fino al gran finale con i migliori due piazzamenti delle batterie. Tre sfide totali dunque, per decidere il ‘campione’ Podhio 2012/2013. Nelle Ragazze femminile Ludovica

41

Allievi Maschile: Marco Biasci, Matteo Dati, Lorenzo Ponticelli, Andrea Biagioni, Leonardo Amidei, Mattia Bartolini, Filippo Niccolai, Edoardo Giovannelli.

I NUMERI

32

Gli atleti in gara

8

In gara nella prima batteria

2

I finalisti Nelle foto: in alto Ludovica Gori, vincitrice tra le Ragazze in basso, Margherita Razzoli ha vinto la finale su Viola Lapucci

Gori ha monopolizzato la gara, vincendo tutte e tre le sfide e battendo in finale Sabrina Marchi, seconda classificata. In campo maschile vittoria a sorpresa di Andrea Maddii, che in finale ha avuto la meglio su Matteo Frosali. Tra i più grandicelli, nelle Allieve femminile Margherita Razzoli, dopo aver vinto le prime due batterie, si è imposta anche nella finalissima ai danni di Viola Lapucci. Bel testa a testa in campo maschile con Lorenzo Ponticelli e Marco Biasci che hanno ottenuto

lo stesso tempo, ma Ponticelli si è imposto nella classifica finale per aver fatto registrare la miglior prestazione nel round conclusivo. «Dopo il grande successo riscontrato allargheremo il numero dei partecipanti - hanno fatto sapere gli organizzatori - nel prossimo consiglio regionale studieremo nuove iniziative». Al parterre d’arrivo anche il presidente del Comitato Giacomo Bisconti, l’ex presidente della FISI Gaetano Coppi e Giampiero Danti, sindaco della località sciistica.

Mafalda e Amelia, promesse abetonesi

Mafalda e Amelia Rigatti Di Grazia, insieme a papà Antonio e al tecnico Cinotti

Il Team DAM - Abetone è composto dalle sorelle Rigatti Di Grazia. C’è Amelia, primo anno Cuccioli, quindi Mafalda, primo anno Allievi. Allenatore da due stagioni è Cristiano Cinotti. Ce ne parla il padre, Antonio Rigatti Di Grazia: «Le ragazze si allenano autonomamente con Cinotti, anche se sono iscritte allo sci club Abetone. A livello di risultati, Amelia e Mafalda sono fra le atlete più rappresentative in Toscana delle rispettive categorie. Il lavoro che stiamo svolgendo è improntato al primo anno Aspiranti. Da quel momento i risultati contano veramente, prima puntiamo alla costruzione dell’atleta, senza stress ed esasperazione». Prima di affrontare le gare le sorelle Rigatti Di Grazia hanno effettuato un allenamento sulle nevi elvetiche di Carì, nel Ticino. «È stato un periodo efficace. Solitamente il nostro quartier generale sono le nevi abetonesi - ha aggiunto papà Antonio -. Inoltre teniamo molto alla preparazione atletica e facciamo test, valutazioni tradizionali e podologiche appoggiandoci alle Terme Redi di Montecatini». 

VERSO LA SETTIMA COPPA ITALIA? A gennaio abbiamo incontrato sulle nevi dell’Abetone alcuni atleti dello sci club Marzocco, club fiorentino che ha vinto le ultime sei Coppe Italia Master. Fra gli atleti spiccano Mauro Lapucci, Massimo Castellani, Vittorio Seracini, Antonio Caini, Paolo Braschi, Bettina Chiti, Fabio Migliorini, Riccardo Marcocci, Selica Giachetti, Daniele Corcos, Lorenzo Flaccomio, Michele Bertoni, Stefano Gasi. Fermi ai box Giovanni Caponi, Marco Conti e Francesca Bencini.

CAT | Atleti

Luca Simi: «È dura, ma non mollo�� Luca Simi è uno di mare ma che ama la montagna e lo sci. D’altronde è di Massa, quindi ci sta. Riviera e Alpi Apuane, mare e neve insomma. Simi è del 1995, il primo anno Aspiranti è stato in forza al Comitato Appennino Toscano e tesserato per lo sci club Abetone. Dopo una stagione difficile e un avvio

non brillantissimo Luca, che ha scelto di allenarsi con Davide Corcos e l’Alaska Ski Team, non si dà per vinto. «È dura, ma non mollo - ha detto il toscano -. La stagione è lunga, i risultati possono arrivare. L’obiettivo è migliorare i miei punteggi e andare a disputare i Campionati Italiani di categoria». 


42

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

CAB

Borse di studio per atleti Da questa stagione agonistica lo sci club Chieti istituisce due borse di studio, intitolate al Professore Erminio D’Aristotele, del valore di 500 euro cadauna per i migliori atleti-studenti della stagione in corso. Possono partecipare i Cuccioli, Ragazzi e Allievi, di ambo i sessi, tesserati per una società affiliata al CAB delle discipline sci alpino e sci nordico. Info: edaristotile@gmail.com

Comitato ABRUZZESE

CAB| Sci Club

Sci club 13 sempre di più

NUMERI | Il club abruzzese in cinque stagioni è cresciuto: sono un centinaio i soci che hanno ‘sposato’ il progetto del presidente Costantini. Agonismo ma con un occhio di riguardo ai valori dello sport Andrea Mammarella

Un centinaio di soci in cinque anni. Numeri che fanno crescere l’entusiasmo dello sci club 13, realtà abruzzese nata nel 2006 grazie a un gruppo di amici che hanno deciso di condividere la loro passione per lo sci e lo sport. Un club ‘aperto’ a tutti: genitori, atleti e tecnici partecipano attivamente alle decisioni e al lavoro organizzativo. Il 13 è cresciuto anno dopo anno e raccoglie un gran numero di sciatori di Campo Felice. Obiettivi chiari per la dirigenza, che punta a migliorare i risultati ottenuti lo scorso anno, già più che soddisfacenti. Non solo agonismo al centro dell’attenzione: il club del presidente Federico Costantini guarda con interesse ai valori dello sport e all’insegnamento che questo può dare. Otto i tecnici che seguono gli atleti delle squadre agonistiche e chi vuole avvicinarsi all’agonismo. La ‘prima’ squadra è curata dagli allenatori federali Federico Costantini, Massimiliano Di Salvatore, tecnico che ricopre il ruolo di direttore agonistico, Paolo Di Salvatore, Giuseppe Del Pinto, Marcello Manilla e Luciano Tedeschini. A livello dirigenziale il presidente Costantini è coadiuvato da Lara Pozzi, vicepresidente vicario, dal segretario Giuseppe Scrivo, dal consigliere Roberto Falasca, oltre ai tecnici Massimiliano e Paolo Di Salvatore. Per il club abruzzese sci non è sinonimo d’inverno. Il sodalizio

In crescita foto di gruppo degli atleti dello sci club 13

QUELLI DEL RIVISONDOLI Uno sci club giovane, nato nel 2006, ma con grandi ambizioni. È lo sci club Rivisondoli, diretto da Gianluca Valentini. Il sodalizio negli anni passati si è già tolto diverse soddisfazioni sia a livello regionale che a livello nazionale con svariati atleti che hanno preso parte alle finali del Pinocchio sugli Sci e del Trofeo Giovanissimi. Settanta soci, trenta agonisti, quattro allenatori pronti per un’altra stagione. Obiettivi? Migliorare i risultati dello scorso anno e puntare a qualificare qualche atleta per i Campionati Italiani Children.

SPAZIO AI SUGGERIMENTI Nei prossimi numeri continueremo a seguire l’attività degli sci club e degli allenatori del CAB e di tutti gli altri Comitati. Se avete idee, suggerimenti, foto o altro materiale da inviare, non esitate a scriverci all’indirizzo info@raceskimagazine.it

infatti, ha organizzato più di un raduno estivo sui ghiacciai alpini dello Stelvio e Val Senales per preparare al meglio la stagione, nella speranza che sia nuovamente ricca di soddisfazioni. 

RACE > RESULTS CAMPO FELICE SLALOM GIGANTE PULCINI 02.01.13 La stagione agonistica del CAB si è aperta a Campo Felice con una serie di gare, due giganti e uno slalom, organizzate dai club Rocca di Cambio e Campo Felice. Tre giorni di gare per gli oltre 120 mini sciatori che hanno preso parte agli appuntamenti validi per il circuito ‘Mini Automobile - San Carlo’. Neve abbondante e compatta, temperature invernali e giornate soleggiate hanno fatto da cornice alla tre giorni. Nella prima gara, tracciata da Andrea Mammarella, vittoria Cuccioli per Alessio Di Camillo, seguito da Tommaso Agudio e Matteo Boccacci. In campo femminile successo di Roberta Picchi a precedere Giulia Sbocchi e Vittoria d’Angelo. Nei Baby, primo e terzo posto allo sci club 13 con Tommaso Rainaldi e Giorgio Fasulo. Secondo posto per Giorgio Saputo (Pontino). Nelle Baby femminile festeggiano il podio Giorgia Tari, Giulia Brandani e Federica Pistilli.

CLASSIFICA BABY FEMMINILE

1. Giorgia Tari (Pontino) ����������������������������������� 50.77 2. Giulia Brandani (Monte Cava) ��������������������� 52.31 3. Federica Pistilli (Pontino) ���������������������������� 53.54 4. Zoe Di Lieto (2000 Ovindoli) ������������������������� 55.56 5. Marta Pittori (Ovindoli) �������������������������������� 56.20

CLASSIFICA BABY MASCHILE

1. Tommaso Rainaldi (13) �������������������������������� 47.25 2. Giorgio Saputo (Pontino)����������������������������� 51.86 3. Giorgio Fasulo (13) ��������������������������������������� 54.13 4. Daniele Cochetti (13) ����������������������������������� 55.55 5. Matteo Felicetti (2000 Ovindoli) ������������������� 56.81

CLASSIFICA CUCCIOLI FEMMINILE

1. Roberta Picchi (Rocca di Cambio) ��������������� 50.65 2. Giulia Sbocchi (Pontino) ������������������������������ 51.03 3. Vittoria d’Angelo (2000 Ovindoli) ������������������ 51.95 4. Anastasia Sarra (2000 Ovindoli) ������������������ 52.18 5. Beatrice Aiuti (2000 Ovindoli) ���������������������� 53.12

CLASSIFICA CUCCIOLI MASCHILE

1. Alessio Di Camillo (Livata) ��������������������������� 46.14 2. Tommaso Agudio (13) ���������������������������������� 46.48 3. Matteo Boccacci (Rocca di Cambio) ������������ 47.45 4. Gian Maria Illariuzzi (Rocca di Cambio) ������ 47.89 5. Federico Pinti (Pescasseroli) ���������������������� 48.68

CAMPO FELICE SLALOM SPECIALE PULCINI 03.01.13 Dopo il gigante d’apertura il settore Pulcini si è confrontato in una gara di slalom gigante, sempre sulla pista Sagittario di Campo Felice. Nelle Baby, vittoria con distacco per Giulia Brandani, capace di infliggere oltre 3” alla diretta rivale, Giulia Valleriani. Terza Marta Pittori. Anche nei maschi vittoria per distacco con Massimo Rainaldi che ha impiegato quasi 3” in meno rispetto a Giorgio Saputo, secondo in classifica. Terzo Giorgio Cetrone. Vittoria d’Angelo e Goffredo Mammarella sono i vincitori della gara Cuccioli. Nella prova femminile, la portacolori del 2000 Ovindoli ha preceduto Giulia Antonucci e Anastasia Sarra, mentre in campo maschile Mammarella si è imposto davanti a Tommaso Agudio e Matteo Boccacci.

CLASSIFICA BABY FEMMINILE

1. Giulia Brandani (Monte Cava) ......................50.17

2. Giulia Valleriani (Pontino) ���������������������������� 53.98 3. Marta Pittori (Ovindoli) �������������������������������� 54.66 4. Giorgia Lo Russo (Pontino) �������������������������� 56.44 5. Ginevra Evangelista (Ovindoli) ��������������������� 56.97

CLASSIFICA BABY MASCHILE

1. Massimo Rainaldi (13) ��������������������������������� 45.43 2. Giorgio Saputo (Pontino) ����������������������������� 48.41 3. Giorgio Cetrone (Scanno) ���������������������������� 51.51 4. Giorgio Fasulo (13) ��������������������������������������� 52.61 5. Andrea Bove (Magnola) ������������������������������� 55.38

CLASSIFICA CUCCIOLI FEMMINILE

1. Vittoria d’Angelo (2000 Ovindoli) ������������������ 46.18 2. Giulia Antonucci (Scanno) ��������������������������� 48.57 3. Anastasia Sarra (2000 Ovindoli) ������������������ 48.97 4. Beatrice Aiuti (2000 Ovindoli)���������������������� 49.09 5. Roberta Picchi (Rocca di Cambio) ��������������� 49.85

CLASSIFICA CUCCIOLI MASCHILE

1. Goffredo Mammarella (Rocca di Cambio) �� 41.42 2. Tommaso Agudio (13) ...................................41.85 3. Matteo Boccacci (Rocca di Cambio) ������������ 43.41 4. Gian Maria Illariuzzi (Rocca di Cambio) ������ 44.17 5. Massimo d’Ercole (Pescasseroli) ���������������� 45.09

CAMPO FELICE SLALOM GIGANTE PULCINI 04.01.13 Ultima giornata di gare per i Pulcini abruzzesi, costretti a un vero e proprio ‘tour de force’: tre gare in tre giorni. Località, pista di gara e organizzazione invariata per l’ultima gara, uno slalom gigante. Nelle Baby, Giorgia Tari del Pontino ha avuto la meglio su Giulia Brandani del Monte Cava e su Zoe Di Lieto dell’Ovindoli 2000. In campo maschile successo di Giorgio Saputo (Pontino) a precedere

Matteo Felicetti e Giorgio Fasulo, atleti rispettivamente tesserati per Ovindoli 2000 e sci club 13. Nei Cuccioli, dopo il secondo posto dello slalom, sale sul gradino più alto del podio Giulia Antonucci, a precedere Roberta Picchi e Beatrice Aiuti. In campo maschile, bella doppietta di Goffredo Mammarella capace di bissare il successo del giorno precedente. L’atleta del Rocca di Cambio ha chiuso davanti a Giorgio Rainaldi e ad Alessio Di Camillo.

CLASSIFICA BABY FEMMINILE

1. Giorgia Tari (Pontino) ����������������������������������� 47.03 2. Giulia Brandani (Monte Cava)��������������������� 48.84 3. Zoe Di Lieto (2000 Ovindoli) ������������������������� 49.60 4. Federica Pistilli (Pontino) ���������������������������� 50.28 5. Marta Pittori (Ovindoli) �������������������������������� 50.68

CLASSIFICA BABY MASCHILE

1. Giorgio Saputo (Pontino)����������������������������� 48.89 2. Matteo Felicetti (2000 Ovindoli) ������������������� 50.35 3. Giorgio Fasulo (13)���������������������������������������� 51.70 4. Daniel Colaiuda (Castiglione) ���������������������� 51.72 5. Andrea Bove (Magnola) ������������������������������� 52.57

CLASSIFICA CUCCIOLI FEMMINILE

1. Giulia Antonucci (Scanno)��������������������������� 45.76 2. Roberta Picchi (Rocca di Cambio)�������������� 47.90 3. Beatrice Aiuti (2000 Ovindoli)���������������������� 48.59 4. Giulia Sbocchi (Pontino) ������������������������������ 49.20 5. Anastasia Sarra (2000 Ovindoli) ������������������ 49.36

CLASSIFICA CUCCIOLI MASCHILE

1. Goffredo Mammarella (Rocca di Cambio)�� 42.26 2. Giorgio Rainaldi (13) ������������������������������������ 43.04 3. Alessio Di Camillo (Livata) ��������������������������� 43.33 4. Matteo Boccacci (Rocca di Cambio) ������������ 44.72 5. Giulio Giovannetti (Pontino) ������������������������� 45.06


gennaio 2013 \\ RepartoCorse

CENTRO ITALIA

Lutto nel Monti Ernici

Triste notizia per il mondo degli sport invernali del Comitato Lazio-Sardegna. Nei primi giorni di gennaio è mancato Adriano D’Ercole, presidente dello sci club Monti Ernici, importante club laziale che vede tra i tesserati anche Antonio Moriconi e Piergiorgio e Giovanni Mizzoni. D’Ercole risiedeva a Guarcino, in provincia di Frosinone.

Comitati CUM E CLS

CUM | Eventi

Le Marche

pronte a ospitare le prime FIS NOVITÀ | Sulla pista di Sarnano-Maddalena il 12 e 13 febbraio andranno in scena i primi due slalom internazionali della storia del CUM. Fervono i preparativi per l’evento dell’anno GIORGIO GUIDELLI

Non c’è nonno del CUM che non l’abbia sperimentata. Non c’è ‘burba’ del Comitato che non ci abbia sbattuto le solette. La vecchia signora delle piste marchigiane, la Liseb di Sarnano-Maddalena, dopo decenni di onorato servizio, acquisterà in febbraio il titolo nobiliare: sarà il primo tracciato della storia del CUM a ospitare una competizione FIS. Anzi, due. Di slalom. In programma il 12 e 13 febbraio. È l’evento dell’anno, che stanno pianificando nei dettagli Walter Pacetti, allenatore federale, e Angelo Cesaroni, presidente dello sci club Sarnano. La Liseb è servita e riverita da una seggiovia biposto quasi nuova di zecca (Santa Maria delle Nevi) e una triposto (Liseb). «Ci stiamo lavorando duramente - ha raccontato Pacetti, tecnico sarnanese - anche perché non è facile farsi assegnare una gara da queste parti». L’unica competizione della storia umbro-marchigiana che ospitò campioni fu la classicissima Coppa Montevettore, decenni fa. Allora si videro al cancelletto di partenza Zeno Colò e Celina Seghi figli, pure loro, dell’Appennino. Lo slalom parte dai 1580 metri e taglia il traguardo ai 1420, con 160 metri di dislivello e una pendenza massima del 40%, con una media di 28,76%. Quattro i cambi di pendenza, anche piuttosto impegnativi. Attorno alla Liseb la stazione ha predisposto una zona d’atterraggio per elicotteri, pronti a decollare per l’ospedale di fondo valle (Amandola, a una ventina di chilometri). La sala stampa sarà attrezzata nel com-

Esordio La pista di Sarnano che ospiterà le FIS Cittadini

plesso del rifugio La Capannina, con maxi terrazzo panoramico per il pubblico e postazioni per giornalisti dotate di collegamento wi-fi. Ora a Sarnano resta solo da incrociare le dita. Per il meteo. 



RACE > COMITATO LAZIO SARDEGNA CAMPO FELICE SLALOM 22.12.12 In occasione del Trofeo ‘Extreme’, Campo Felice ha ospitato uno slalom speciale per tutte le categorie. Nei Baby il successo è andato ad Agnese Intermesoli, davanti a Giorgia Tari e Federica Pistilli, mentre al maschile Giorgio Saputo ha preceduto Nicola Mandozzi. Giulia Sbocchi e Goffredo Mammarella hanno vinto la gara Cuccioli. Al maschile, alle spalle di Mammarella si sono classificati Alessio Di Camillo e Giulio Giovannetti. Nelle Ragazze successo di Claudia Tempesta, mentre Giovanni Zazzaro, Riccardo Allegrini e Lorenzo Carletti compongono il podio maschile. Negli Allievi podio femminile con Chiara Albora, Francesca Moscone e Giorgia Condemi, mentre quello maschile è formato da Alessandro Riccucci, Edoardo Leonardi Cattolica e Livio Basile. Infine, nei Giovani, successi di Alessia Griggio e Carlo Nusca.

SUPERBABY MASCHILE

1. Francesco Maria Orlandi (Livata) �������������������������1.03.39

BABY FEMMINILE

1. Agnese Intermesoli (Marche 2000) �������������������������46.83 2. Giorgia Tari (Pontino)������������������������������������������������ 51.01 3. Federica Pistilli (Pontino) �����������������������������������������53.73 4. Giulia Valleriani (Pontino) �����������������������������������������56.72

Due giornate di gare per il Comitato Lazio-Sardegna. A Campo Felice, sulla pista Sagittario, uno slalom gigante aperto a tutte le categorie e valido per il Trofeo ‘Extreme Racing Equipment’. Il riconoscimento di società è stato vinto dallo sci club Livata, club che ha organizzato la due giorni a Campo Felice. In seconda posizione il Pontino, mentre sul terzo gradino del podio è salito il Rocca di Cambio. Nei Baby successi per Federica Pistilli, Alessandro Di Stefano, Agnese Intermesoli e Giorgio Saputo. Tra i Cuccioli, sono saliti sul gradino più alto del podio Giulia Sbocchi, Matteo Boccacci, Martina Ciacciarelli e Goffredo Mammarella. Ludovica Brizioli e Giovanni Zazzaro hanno vinto la gara Ragazzi, mentre Margherita Lallini e Alessandro Riccucci si sono aggiudicati quella Allievi.

SUPERBABY FEMMINILE

1. Maria Giulia Sattin (Terminillo) ����������������������1.07.15

SUPERBABY MASCHILE

1. Giorgio Saputo (Pontino) ������������������������������������������50.73 2. Nicola Mandozzi (Sarnano) �����������������������������������1.00.49

CUCCIOLI FEMMINILE

BABY 1 FEMMINILE

CUCCIOLI MASCHILE

1. Goffredo Mammarella (Rocca di Cambio) �������������43.90 2. Alessio Di Camillo (Livata) ���������������������������������������44.57 3. Giulio Giovannetti (Pontino) �������������������������������������46.91 4. Riccardo Olivieri (San Benedetto) ���������������������������47.69 5. Matteo Boccacci (Rocca di Cambio) �����������������������48.06

RAGAZZI FEMMINILE

1. Claudia Tempesta (Rocca di Cambio) ���������������������50.52 2. Elena Olivieri (San Benedetto) ���������������������������������59.42 3. Greta Kichelmacher (Terminillo) ��������������������������1.05.72

RAGAZZI MASCHILE

1. Giovanni Zazzaro (Monti Ernici) �������������������������������39.29 2. Riccardo Allegrini (Livata)���������������������������������������� 40.77 3. Lorenzo Carletti (Livata) �������������������������������������������46.46 4. Fabrizio Vasselli (Rocca di Cambio)������������������������ 47.87 5. Ludovico Stavolo (Livata).......................................... 48.93

ALLIEVI FEMMINILE

1. Chiara Albora (SAI Napoli) ���������������������������������������43.46 2. Francesca Moscone (Terminillo)����������������������������� 44.38 3. Giorgia Condemi (Terminillo) �����������������������������������45.51 4. Ilaria Di Gioacchino (Terminillo) ������������������������������45.64 5. Ginevra Diotallevi (Livata) �����������������������������������������47.87

ALLIEVI MASCHILE

1. Alessandro Riccucci (SAI Napoli) ����������������������������40.23 2. Edoardo Leonardi Cattolica (Livata) ������������������������41.06 3. Livio Basile (Terminillo)�������������������������������������������� 41.77 4. Giuseppe Borrelli (SAI Napoli) ���������������������������������41.87 5. Simone Zara (Orsello) ����������������������������������������������45.80

1. Federica Pistilli (Pontino) ����������������������������������55.22 2. Giulia Valleriani (Pontino) ����������������������������������55.88

BABY 1 MASCHILE

1. Alessandro Di Stefano (Rocca di Cambio) ������56.53 2. Leonardo Moretti (13) �������������������������������������1.27.42

BABY 2 FEMMINILE

1. Agnese Intermesoli (Marche 2000) ������������������48.63 2. Giorgia Tari (Pontino) �����������������������������������������51.35 3. Giorgia Lo Russo (Pontino) �������������������������������59.03 4. Chiara Di Matteo (13) ��������������������������������������1.12.31

BABY 2 MASCHILE

1. Giorgio Saputo (Pontino������������������������������������ 54.26 2. Nicola Mandozzi (Sarnano)������������������������������� 54.88 3. Lorenzo Cella De Dan (13) �����������������������������1.13.59

CUCCIOLI 1 FEMMINILE

1. Giulia Sbocchi (Pontino) ������������������������������������53.22 2. Giorgia Contadini (Snowside) �������������������������1.00.25

CUCCIOLI 1 MASCHILE

1. Matteo Boccacci (Rocca di Cambio) ����������������46.12 2. Gabriele Piccioni (Onerace) ������������������������������49.62 3. Giulio Giovannetti (Pontino) ������������������������������49.97 4. Sabino Zazzaro (Monti Ernici) ���������������������������51.85 5. Eugenio Moretto (Terminillo) ����������������������������52.27

CUCCIOLI 2 FEMMINILE

1. Martina Ciacciarelli (Città Romana)������������� 1.26.12

CUCCIOLI 2 MASCHILE

GIOVANI FEMMINILE

1. Alessia Griggio (Orsello) �������������������������������������������42.70 2. Erica Biaggi (Livata) ��������������������������������������������������44.76

1. Goffredo Mammarella (Rocca di Cambio) ���1.03.64 2. Alessio Di Camillo (Livata) �����������������������������1.06.93 3. Alessandro De Paolis (Rocca di Cambio) �����1.08.07 4. Arturo Paone (Rocca di Cambio) �������������������1.09.65 5. Riccardo Olivieri (San Benedetto) �����������������1.09.87

GIOVANI MASCHILE

RAGAZZI FEMMINILE

1. Carlo Nusca (Campo Felice)������������������������������������ 40.38 2. Alessandro Beltrame (Livata) ����������������������������������42.10 3. Marcello Manilla (13) ������������������������������������������������44.49

1. Ludovica Brizioli (Marche 2000) ��������������������1.07.12 2. Claudia Tempesta (Rocca di Cambio) �����������1.07.20 3. Virginia Liberati (Orsello)������������������������������� 1.08.22 4. Maria Vittoria Sattin (Terminillo) �������������������1.10.43 5. Greta Kichelmacher (Terminillo) �������������������1.11.83

RAGAZZI MASCHILE

La preparazione degli sci di un campione Il punto vendita OneRace di Roma da dodici anni cura la preparazione ed il setup dei materiali di Giordano Ronci, ‘fresco’ di esordio in Coppa del Mondo. Come lui tanti altri atleti si affidano a OneRace

Info: ONERACE - via Ardea 1A - 00183 - Roma Tel 06 96046853 - info@onerace.it - www.onerace.it

CAMPO FELICE GIGANTE 23.12.12

1. Andrea Di Camillo (Livata) �����������������������������1.00.67 2. Francesco Maria Orlandi (Livata) ������������������1.03.95 3. Jacopo Mattioli (Livata) �����������������������������������1.12.53 4. Stefano Cella De Dan (13) ������������������������������1.45.96

1. Giulia Sbocchi (Pontino) �������������������������������������������52.42

sue sensazioni: le modifiche e la messa a punto degli attrezzi si costruiscono con il tempo e soprattutto con i test cronometrici. Riportiamo le nostre esperienze sul campo anche al turista della domenica, che beneficia sempre degli ultimi ritrovati tecnologici e delle metodologie più aggiornate Anche se la nostra struttura è in centro a Roma, all’interno del negozio sembra di essere sulle Alpi, materiali di primissima scelta e lavorazioni su sci e scarponi di qualsiasi genere, caratterizzano la nostra attività, che continuiamo anche d’estate.

4. Daniele Di Santo (Onerace) �������������������������������44.91 5. Emanuele De Simone (Assergi) �����������������������45.40

BABY MASCHILE

NEGOZI TOP

Da dodici anni seguiamo la preparazione degli sci e degli scarponi di Giordano Ronci, oggi atleta della Nazionale Italiana di Sci debuttante in Coppa del Mondo nello slalom di Zagabria. Oltre a Giordano seguiamo gran parte degli sci club dell’Italia centrale, che vantano già degli ottimi elementi di carattere nazionale. Test estivi e richiami settimanali per la messa a punto, ci permettono di avere una continuità e un numero tale di atleti per crearci delle piccole statistiche. È molto importante avere un contato diretto con l’atleta e sentire quali sono le

43

1. Giovanni Zazzaro (Monti Ernici) ������������������������59.67 2. Riccardo Allegrini (Livata) ������������������������������1.00.36 3. Sandro Tedeschini (13) �����������������������������������1.03.21 4. Marco Zelli (Leonessa) �����������������������������������1.04.47 5. Giovanni Intermesoli (Marche 2000)������������� 1.05.72

ALLIEVI FEMMINILE

1. Margherita Lallini (Livata) ������������������������������1.00.99 2. Chiara Albora (SAI Napoli)����������������������������� 1.02.89 3. Ilaria Di Gioacchino (Terminillo) ��������������������1.04.52 4. Micol Pogany (Livata) ��������������������������������������1.04.65 5. Giorgia Condemi (Terminillo) �������������������������1.05.12

ALLIEVI MASCHILE

1. Alessandro Riccucci (SAI Napoli) ���������������������59.84 2. Edoardo Leonardi Cattolica (Livata) ��������������1.00.32 3. Giuseppe Borrelli (SAI Napoli)����������������������� 1.01.96 4. Livio Basile (Terminillo) ����������������������������������1.02.34 5. Alessandro Di Matteo (San Benedetto) ��������1.02.73

ADV

GIOVANI FEMMINILE

Marco Santoni di OneRace insieme a Giordano Ronci

1. Alessia Griggio (Orsello) ���������������������������������1.02.22 2. Erica Biaggi (Livata) ����������������������������������������1.04.48 3. Federica Ferrante (Livata) ������������������������������1.04.96 4. Costanza Zangheri (Pontino) �������������������������1.08.82 5. Lara Pozzi (13) �������������������������������������������������1.11.47

GIOVANI MASCHILE

1. Carlo Nusca (Campo Felice)�������������������������� 1.01.36 2. Francesco Rovere (13) ������������������������������������1.02.35 3. Giacomo Cataldi (Livata)�������������������������������� 1.02.51 4. Matteo Petetta (Sarnano) �������������������������������1.02.53 5. Elia Chiacchiera (Sarnano) ����������������������������1.02.76


44

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

CAM

Preselezioni della Calabria Dal 28 al 31 gennaio si svolgeranno le preselezioni maestri di sci in Calabria. Gli esami si svolgeranno a Villaggio Palumbo. Ritrovo il 27 Gennaio, alle ore 16, per la prima riunione. Il giorno successivo si svolgerà la prova di slalom gigante valida come ‘sbarramento’, a seguire giornata di sciata in campo libero con gli istruttori. Nel corso dell’ultima giornata esame degli archi di curva.

Comitato Campano

CAM | Sci Club

3.3, non c’è solo

l’agonismo

INTERVISTA | All’origine del successo del club campano non solo allenatori validi ma anche tante attività per chi vuole andare oltre l’agonismo, dalle preselezioni maestri alle serate enogastronomiche. Ne abbiamo parlato con il presidente Antonio Barulli Gabriele Pezzaglia

Il 3.3 è una realtà in continua espansione, qual è il segreto ? «Nessun segreto in particolare, solo passione e amore per questo sport che hanno spinto me e altri sei amici a intraprendere questa avventura tre anni fa. Abbiamo pensato che fosse vincente rimettere al centro delle nostre attenzioni ‘la famiglia’ in modo da coniugare lo sport, anche ad alto livello, con le esigenze di mamma e papà. Abbiamo quindi proposto iniziative culturali, mostre d’arte contemporanea, concerti, cineforum, visite ai musei, serate a tema enogastronomiche, sfilate

di moda e altre iniziative. Da non dimenticare anche la ‘fidelity card’ 3.3 con oltre 70 esercizi convenzionati (alberghi, ,ristoranti, negozi) e scontistica dedicata. I nostri soci si sentono ‘in famiglia’ e partecipano con piacere a tutte le iniziative: attualmente siamo oltre 300 con 120 atleti». Cosa vuol dire fare sci agonistico a Napoli? «Non è facile, gli sforzi, sia fisici che economici, sono enormi e le motivazioni devono essere veramente al massimo. Per questo abbiamo pensato di coinvolgere i nostri ragazzi con uno staff tecnico di assoluto rilievo.

Il nostro DT è Christian Castellano, ex atleta della nazionale, e siamo stati i primi a promuovere stage specifici con grandi campioni del Circo Bianco come Giorgio Rocca e Daniela Ceccarelli che sono più volte venuti a Roccaraso, oltre a essere stati ‘guest star’ dei Campionati Regionali Ragazzi e Allievi organizzati negli ultimi due anni dal nostro sodalizio. Purtroppo da noi non c’è una vera cultura dello sci, non tanto tra Pulcini e Children, quanto nei Giovani. Stiamo lavorando per cercare di trattenere i nostri ragazzi anche dopo gli Allievi, dando le giuste motivazioni, non solo agonistiche, ma per esempio per la pre-

selezione maestri di sci». Realtà di base e FISI: come sono i rapporti? «Ho conosciuto personalmente il Presidente Roda con il quale ho avuto modo di scambiare alcune idee, in particolare per dare una maggiore attenzione all’attività giovanile del Centro Sud, complimentandomi poi per la riduzione del costo della tessera FISI. Purtroppo però per noi la FISI è ancora molto lontana sia moralmente che materialmente, nonostante negli ultimi anni siamo riusciti a portare alcuni atleti in alto, come Carratù, Ronci e Zazzaro, ‘mosche bianche’ costrette ad ‘emigra-

In alto. Atleti e tecnici del 3.3 durante un allenamento estivo. A sinistra. Ospiti Vip: il Consiglio Direttivo del 3.3 con Giorgio Rocca

re’, atleti che paradossalmente diventano di proprietà degli allenatori e non portacolori del Comitato che rappresentano. Al Sud mancano i Comitati veri e propri con squadre attive, atleti, tecnici e programmi di lavoro. Per il futuro punteremo proprio

su questo. Costituire delle vere e proprie realtà di Comitato. Si è sempre detto che l’unione fa la forza. Cerchiamo allora di cancellare vecchi preconcetti che stanno portando a un costante ma inesorabile allontanamento dallo sci». 

RACE > RESULTS   ROCCARASO  SLALOM GIGANTE 04.01.13 

2. Francesco Costanzo (SAI Napoli) ���������������� 33.94 3. Giorgio Ippolito (Freeski)����������������������������� 34.09 4. Fabrizio Bolletti Censi (SAI Napoli) ������������� 34.65 5. Salvatore Antonio Rea (SAI Napoli) ������������� 35.13

Tutti in pista per la prima gara stagionale. Anche in Campania è iniziata la stagione con l’appuntamento di Roccaraso, sulla pista Valle delle Gravari. In gara SuperBaby, Baby, Cuccioli e persino i Topolini, atleti nati negli anni 2008 e 2007, davvero piccoli. In questa speciale classifica ‘successo’, se così si può definire, per Federica Polidoro su Martina Mander e Vittoria Balbinot. Nei ‘maschietti’ Alessandro Napolitano ha la meglio su Giuseppe Lippiello e Mario Mancini. Tornando alla gara vera e propria i successi nei Baby sono andati a Francesca Carolli e Marcello Bolletti Censi per i 2004 e a Benedetta Caloro e Alberto Minucci per i 2003. Mariavittoria Ulianich e Stefano Maria Pennino si sono aggiudicati la gara Cuccioli 1, mentre il gradino più alto del podio nei Cuccioli 2 è stato conquistato da Mariagabriella Berni Canani e Gianlorenzo Di Paolo. Nei SuperBaby infine vittorie per Carlotta Caloro, Edoardo Romano, Gaia Rosa De Vita e Vittorio Torino.

CUCCIOLI 2 FEMMINILE

BABY 1 FEMMINILE

SUPERBABY 1 MASCHILE

1. Francesca Carolli (Freeski) ������������������������� 34.60 2. Maria Paola Materazzo (0.40) ���������������������� 37.09 3. Tea Minucci (SAI Napoli) ������������������������������ 44.47 4. Annamaria Falconio (3punto3)�������������������� 46.06 5. Margherita Anna Carbone (SAI Napoli)������ 46.37

BABY 1 MASCHILE

1. Marcello Bolletti Censi (SAI Napoli) ������������ 33.64 2. Adolfo Costanzo (SAI Napoli) ���������������������� 35.48 3. Bruno D’Orta (Napoli) ���������������������������������� 39.12 4. Giorgio D’Aristotile (Napoli) ������������������������� 40.89 5. Fabrizio Ruocco (Sky Team) ������������������������ 40.96

BABY 2 FEMMINILE

1. Mariagabriella Berni Canani (SAI Napoli)�� 32.76 2. Flavia Diletta Giordano (SAI Napoli) ������������ 32.93 3. Chiara Carolli (0.40)������������������������������������� 33.40 4. Giorgia Colace (Napoli)�������������������������������� 34.19 5. Flaminia Serra (Napoli) ������������������������������� 34.90

CUCCIOLI 2 MASCHILE

1. Gianlorenzo Di Paolo (Napoli) ..................... 31.21 2. Marco Ballabio (0.40)����������������������������������� 32.89 3. Giuseppe Mirante (Agonistico Race) ����������� 33.07 4. Massimo Edoardo Valentini (Rivisondoli) ���� 33.11 5. Andreavittorio Acquaviva (SAI Napoli) �������� 33.35

SUPERBABY 1 FEMMINILE

1. Carlotta Caloro (Napoli) ������������������������������ 32.34 2. Adriana Castaldo (Vesuvio) �������������������������� 32.39 3. Francesca Ferraro (0.40) ����������������������������� 33.36 4. Maria Vittoria D’Aristotile (Chieti) ��������������� 36.12 5. Sofia Sorrentino (Napoli) ����������������������������� 36.14 1. Edoardo Romano (Vesuvio) ������������������������� 30.62 2. Luigimaria Napolitano (Napoli) ������������������� 31.81 3. Alessandro Quaranta (Vesuvio) ������������������� 34.51 4. Michele Bucci (Napoli) �������������������������������� 36.15 5. Piero Schirru (Vesuvio) �������������������������������� 36.68

SUPERBABY 2 FEMMINILE

1. Gaia Rosa De Vita (Vesuvio) ������������������������� 30.90 2. Federica Minucci (SAI Napoli) ��������������������� 32.36 3. Lucrezia Cammarota (0.40) ������������������������� 34.99 4. Lorenza La Rusca (SAI Napoli) ������������������� 36.29 5. Angelica Russo (3.3) ������������������������������������ 36.97

SUPERBABY 2 MASCHILE

1. Benedetta Caloro (Napoli) ��������������������������� 34.28 2. Ludovica Castaldo (Vesuvio) ������������������������ 35.27 3. Maria Wanda Sarubbi (Napoli) �������������������� 36.54 4. Ginevra Izzo (0.40)���������������������������������������� 36.76 5. Giulia Marasca (0.40) ����������������������������������� 36.85

1. Vittorio Torino (Napoli) �������������������������������� 27.82 2. Giulio Minervini (SAI Napoli) ����������������������� 28.76 3. Alessandro Berardinone (SAI Napoli) ��������� 30.28 4. Francesco Marasco (0.40) ��������������������������� 30.77 5. Flavio Fusco (3.3)����������������������������������������� 31.05

BABY 2 MASCHILE

ROCCARASO SLALOM SPECIALE 05.01.13

1. Alberto Minucci (SAI Napoli) ����������������������� 32.58 2. Aldo Brancaccio (Napoli)����������������������������� 32.87 3. Paolo Ramicone (Rivisondoli) ���������������������� 35.03 4. Luigi Colangelo (Rivisondoli) ����������������������� 35.08 5. Alessandro Ferraro (0.40) ���������������������������� 35.48

CUCCIOLI 1 FEMMINILE

1. Mariavittoria Ulianich (SAI Napoli) �������������� 33.46 2. Michelle Valentini (Rivisondoli) ������������������� 34.51 3. Ludovica La Rusca (SAI Napoli) ������������������ 34.83 4. Marta Ascanio (SAI Napoli) ������������������������� 34.86 5. Giorgia Forquet (Napoli) ������������������������������ 35.73

CUCCIOLI 1 MASCHILE

1. Stefano Maria Pennino (SAI Napoli) ����������� 31.84

Secondo giorno di gare a Roccaraso con uno slalom speciale organizzato dallo sci club Bari con la collaborazione dello sci club Primaneve. In gara tutte le categorie, dai Baby ai Giovani, a contendersi il Memorial Enzo D’Ambrosio. Netto dominio del SAI Napoli, capace di conquistare podi e vittorie in tutte le categorie. Nei Baby vittoria di Ludovica Moggi davanti a Tea Minucci. Alberto Minucci ha vinto la gara maschile, precedendo Marcello Bolletti Censi e Luca Landi. Nei Cuccioli ancora SAI Napoli sugli scudi. I successi sono andati a Mariagabriella Berni Canani e a Gianlorenzo Di

Paolo, entrambi tesserati SAI. Lorenza Di Maio ha vinto la prova Ragazzi precedendo Marialudovica Acquaviva e Marilù Brancaccio. In campo maschile primo posto per Andrea Lottini, a precedere Giovanni D’Alessandro e Augusto Basile. Chiara Albora e Alessandro Riccucci hanno vinto la gara Allievi, mentre nei Giovani si registrano i successi di Federica Torino e Aldo Ballabio.

BABY FEMMINILE

1. Ludovica Moggi (SAI Napoli) ����������������������� 30.63 2. Tea Minucci (SAI Napoli) ������������������������������ 35.25

BABY MASCHILE

1. Alberto Minucci (SAI Napoli) ����������������������� 25.86 2. Marcello Bolletti Censi (SAI Napoli) ������������ 31.87 3. Luca Landi (SAI Napoli) ������������������������������� 35.28 4. Riccardo Lottini (SAI Napoli)����������������������� 36.85 5. Gianluca Cozzi (Lorica)�������������������������������� 39.43

ALLIEVI FEMMINILE

1. Chiara Albora (SAI Napoli) ����������������������� 1.19.90 2. Federica Ruggiero (SAI Napoli) ���������������� 1.30.37 3. Valentina Ruggiero (SAI Napoli) ��������������� 1.31.16 4. Martina Speranza (SAI Napoli) ����������������� 1.31.67 5. Federica Fusco (Agonistico Race) ������������ 1.34.72

CLASSIFICA ALLIEVI MASCHILE

1. Alessandro Riccucci (SAI Napoli) ������������� 1.22.09 2. Riccardo Romano (Vesuvio) ���������������������� 1.22.82 3. Matteo Chiacchio (SAI Napoli) ������������������ 1.24.72 4. Riccardo Vignone (SAI Napoli) ����������������� 1.25.86 5. Dario Colacurci (3.3) ��������������������������������� 1.31.78

CLASSIFICA GIOVANI FEMMINILE

CUCCIOLI FEMMINILE

1. Mariagabriella Berni Canani (SAI Napoli) �� 27.71 2. Flavia Di Letta Giordano (SAI Napoli) ��������� 27.90 3. Ludovica La Rusca (SAI Napoli)������������������ 31.72 4. Chiara Carolli (0.40) ������������������������������������� 32.27 5. Mariavittoria Ulianich (SAI Napoli) �������������� 33.60

CUCCIOLI MASCHILE

1. Gianlorenzo Di Paolo (SAI Napoli) ��������������� 24.50 2. Stefano Maria Pennino (SAI Napoli) ����������� 26.21 3. Andreavittoria Acquaviva (SAI Napoli)�������� 26.92 4. Giuseppe Mirante (Agonistica Race) ����������� 27.23 5. Andrea Majello (0.40) ����������������������������������� 27.25

RAGAZZI FEMMINILE

1. Lorenza Di Maio (SAI Napoli) ������������������� 1.29.46 2. Marialudovica Acquaviva (SAI Napoli) ������ 1.33.22 3. Marilù Brancaccio (Napoli) ���������������������� 1.33.63 4. Miriam Romano (Vesuvio) ������������������������ 1.33.78 5. Claudia Castiglione (SAI Napoli)��������������� 1.36.12

RAGAZZI MASCHILE

1. Andrea Lottini (SAI Napoli) ����������������������� 1.26.01 2. Giovanni D’Alessandro (SAI Napoli) ��������� 1.27.37 3. Augusto Basile (3.3)����������������������������������� 1.33.17 4. Vincenzo Olivieri (Napoli)�������������������������� 1.36.81 5. Francesco Sciarra (Agonistica Race) ������� 1.37.80

Alessia Cerbone del 3.3 in allenamento, seconda Giovane 1. Federica Torino (3.3) ��������������������������������� 1.24.30 2. Alessia Cerbone (3.3)��������������������������������� 1.29.56

CLASSIFICA GIOVANI MASCHILE

1. Aldo Ballabio (SAI Napoli)������������������������� 1.16.23 2. Pierluigi Fenelli (3.3) �������������������������������� 1.19.94 3. Luca De Rosa (3.3) ������������������������������������ 1.23.79 4. Svevo Buonomo (SAI Napoli) �������������������� 1.28.98 5. Raffaele Pallotta (3.3) ������������������������������� 1.29.70

ROCCARASO SLALOM GIGANTE 06.01.13 Terza giornata di gare per gli atleti del Comitato Campano, impegnati questa volta in uno slalom gigante. Organizzazione del Trofeo Antonio Giarmoleo sempre affidata allo sci club Bari, coadiuvato dal club Diavoli Bianco. Nella categoria Giovani, al termine dei ventinove cambi di direzione disegnati da Acitelli, successo di Pierluigi Fenelli, portacolori del 3.3, che ha preceduto di soli 3/100 il compagno di club Luca Visconti. Terzo gradino del podio per Pierfrancesco Lottini, all’arrivo in 49.90. Quarto e quinto posto per Andrea Napolitano (3.3) e Mario Berni Canani (SAI Napoli).

CLASSIFICA GIOVANI MASCHILE

Chiara Albora del SAI Napoli, protagonista nelle Allieve

1. Pierluigi Fenelli (3.3) ����������������������������������� 46.17 2. Luca Visconti (3.3)���������������������������������������� 46.20 3. Pierfrancesco Lottini (SAI Napoli) ��������������� 46.90 4. Andrea Napolitano (3.3) ������������������������������� 47.00 5. Mario Berni Canani (SAI Napoli)����������������� 47.16


gennaio 2013 \\ RepartoCorse

45

CIRCUITI \ AUTODRIVE SKI CUP

RACE > RESULTS AUTODRIVE SKI CUP ZOLDO SLALOM GIGANTE 05/01/13 CLASSIFICA GIOVANI/SENIORES MASCHILE 1. Alessandro Chiuso (Mestre) ���������������������2.15.99 2. Davide Zuccolotto (Ponte nelle Alpi) ��������2.16.38 3. Mattia Conedera (Ponte nelle Alpi) ����������2.17.41 4. Davide Grechi (Agon. Padova) ������������������2.17.46 5. Edoardo Vivian (Agon. Sportmarket) ��������2.17.71

CLASSIFICA GIOVANI/SENIORES FEMMINILE

Più di 200 al via nonostante il caldo

ANCHE DISABILI | Partita il 5 e 6 gennaio la stagione dell’Autodrive Ski Cup con due giganti. Da quest’anno anche quattro gare per gli sciatori diversamente abili

È finalmente partita la stagione dell’Autodrive Ski Cup, circuito di riferimento per Giovani e soprattutto Senior e Master del Veneto. In calendario, dopo l’annullamento della tappa della Val d’Ultimo di metà dicembre, il doppio appuntamento del 5 e 6 gennaio a Zoldo e Folgaria con due giganti. Sabato a Zoldo si è imposto Alessandro Chiuso, vincitore della classifica generale di gigante delle ultime due stagioni, con una certa facilità nonostante la neve molle e la pista bucata a causa dei 10 gradi registrati già dalle 8 del matti-

no. Tra le donne successo di Gloria Tomat, vincitrice della classifica generale di due stagioni fa. Condizioni non facili anche domenica a Folgaria su una pista ripida e ghiacciata, tutta in ombra nonostante la bella giornata di sole. Anche in questo caso la temperatura alta ha creato qualche problema. Tra gli uomini vittoria di Luca Maino, mentre tra le donne si è imposta Chiara Fabris, con Giulia Pintarelli, vincitrice della classifica generale della scorsa stagione, che ha chiuso terza. Buona la partecipazione, con 114 concorren-

ti sabato e 94 domenica, numeri di buon auspicio per le prossime gare. La gara di domenica a Folgaria era anche la prima tappa della Snow4All Disabled Ski Cup, per sciatori disabili, che comprende quattro giganti. Ottime le performance di questi atleti che hanno saputo affrontare una gara impegnativa su una pista ripida e difficile da interpretare come la Salizzona che ha già ospitato anche la Coppa Europa. La vittoria è andata ad Alessandro Varotto (2.14.70) su Alex Furlan (2.15.72) e Luigi Perinelli (2.16.84).

Disabili il gruppo degli sciatori della Snow4All Disabled Ski Cup

1. Gloria Tomat (Montebelluna) ��������������������2.20.75 2. Lucia Valletta (Nevegal) ����������������������������2.23.60 3. Giorgia Del Pup (Pordenone) ��������������������2.23.84 4. Anna Frilli (Padova) �����������������������������������2.24.32 4. Arianna Pizzutto (Pordenone) ������������������2.25.27

FOLGARIA SLALOM GIGANTE 06/01/13

FOCUS Una piccola ‘Coppa del Mondo’ Coordinata da uno staff di giovani appassionati dello sci agonistico, Maico e Andrea Gallina, Vittorio Sovilla , Daniela Arsie e Silvia Zanini, l’Autodrive, nata quasi ‘per scherzo’, ha l’obiettivo di non fare passare la voglia di gareggiare a chi dopo le gare FIS, fuori dai comitati e dalla squadra, vuole ancora divertirsi tra le porte. Una piccola ‘Coppa del Mondo’ con tutte e quattro le specialità e una cinquantina di gare in calendario fino all’ultimo weekend di marzo. www.autodrive.org

CLASSIFICA GIOVANI/SENIORES MASCHILE 1. Luca Maino (US Asiago Sci) ����������������������1.27.70 2. Marco Ferrari (US Asiago Sci) ������������������1.28.85 3. Daniele Canale (Altipiani Ski Team) ���������1.29.31 4. Davide Grechi (Agon. Padova) ������������������1.29.82 5. Riccardo Ropelato (Lagorai Ski Team)���� 1.30.00

CLASSIFICA GIOVANI/SENIORES FEMMINILE 1. Chiara Fabris (Tezenis Ski Team) �������������1.33.21 2. Aki Pian (Edelweiss) ����������������������������������1.33.70 3. Giulia Pintarelli (Agon. Sportmarket) ������1.33.92 4. Fran. Giulia Bucciol (Playlife Sports) �������1.34.06 5. Anna Frilli (Padova) �����������������������������������1.34.58

CIRCUITI \ SKI RACE CUP

Conferme e novità

IL CALENDARIO I NUMERI

8

Ski Race Cup| Nuovi sponsor e premi per il circuito partito proprio in questi giorni che, per il primo anno, è stato presentato in maniera diversa, con un video Mentre questo numero di Reparto Corse è in stampa è finalmente iniziata l’edizione 2012/2013 della Ski Race Cup, il circuito lombardo di riferimento per Seniores e Master. Il via il 12 e 13 gannaio al Passo del Tonale/ Temù con due giganti nella giornata di sabato e un gigante e uno slalom nella giornata di domenica, mentre il prossimo appuntamento sarà il weekend di discipline tecniche a Foppolo del 26 e

27 gennaio. Confermate le collaborazioni con sci club esterni che affiancheranno l’organizzazione nell’allestimento di alcune tappe: Ski Team CAI Piacenza per l’esordio al Passo del Tonale, lo Sci Club Selvino per la tappa di Foppolo e lo Sci Club Radici per la tappa del Monte Pora. Confermato il sostegno da parte degli sponsor storici del Circuito, che anche quest’anno metteranno a disposizione diversi e impor-

tanti premi per gli atleti; nuovi accordi con altre due aziende di spicco come Maplus e Ricola che, da questa stagione, renderanno ancora più ricche le premiazioni e le estrazioni. Confermata infine la Team Cup che, grazie al rinnovato supporto di MKE, avrà anche quest’anno un montepremi di 3.000 euro per i primi 5 team classificati. Non resta dunque che aspettare il prossimo numero di Repar-

RACER \ ALESSANDRO GHIRONI

Nome:��������������������������������������������������������������������� Alessandro Cognome: ����������������������������������������������������������������������Ghironi Data di nascita: ������������������������������������������������������11/12/1991 Sci Club: ����������������������������������������������������� Zogno Brembo Ski Materiali: �sci e scarponi Rossignol, casco e maschera Uvex, guanti e bastoncini Level

Preferisci le discipline tecniche o veloci? Perché? «Preferisco un mix tra tecnica e velocità, perché sono un gigantista scorrevole». Presentaci il tuo allenatore… «Diego Pesenti». La correzione più ricorrente che ti viene fatta? «Stai alto».

to Corse per sapere come sono andate le prime tappe! Infine la novità della presentazione. Negli anni passati Ski Race Cup aveva abituato gli appassionati a presentazioni della stagione in locali o presso sedi istituzionali. Dopo le premiazioni ‘cool’ in un centro acquatico della Brianza, invece, per la presentazione della stagione 2013, Ski Race Cup ha scelto un simpatico video presente nella homepage del sito skiracecup.it

Le tappe del circuito

35 Le gare in calendario

3.000 Gli euro del montepremi per la Team Cup

Si è partiti al Tonale con due GS il 12 gennaio e GS e SL (a Temù) il 13, per poi andare a Foppolo il 26 (GS e SL) e il 27 (GS e SL validi per la combinata + gara team) e all’Aprica il 2 e 3 febbraio (GS e SL il primo giorno, due GS il secondo + gara team). Il 9 e 10 febbraio appuntamento al Monte Pora con GS in due manche senza penalità minima il primo giorno e GS e SL (combinata + gara team) il secondo a Schilpario il 23 e 24 febbraio con 2 + 2 SG. Sabato 9 marzo a Madesimo un GS e un SL e domenica 10 due GS; il 16 e 17 marzo Bormio ospiterà GS e SG (combinata) il primo giorno e GS e SL il secondo. Si rimane sulle nevi della Valtellina il 6 e 7 aprile con 2 + 2 GS a Santa Caterina Valfurva. Il secondo giorno anche la gara team.

RACER \ GIORGIA MUSSA Quali hobby hai, oltre allo sci? «Giocare a calcetto con gli amici». Come va il lavoro? «Lavoro come praticante in uno studio di geometra e direi che va tutto bene». Twitter o Facebook? Perché? «Facebook perché è il primo che ho iniziato ad usare». Cosa mangi a colazione prima della gara? «Caffè latte e biscotti». Il tuo campione preferito? «Kalle Palander». Un personaggio fuori dallo sci? «Fernando Alonso». Cinque cose da salvare se dovesse finire il mondo domani? «Una pista da sci, attrezzatura da sci, la mia famiglia, il mio sci club e i miei compagni del corso maestri Lombardia».  Una dedica speciale... «Un saluto a tutti i miei compagni del corso maestri Lombardia!»

Nome: ��������������������������������������������������������������������������� Giorgia Cognome:���������������������������������������������������������������������� Mussa Data di nascita: ������������������������������������������������������� 23/5/1995 Sci Club: ��������������������������������������������� Ski Team CAI Piacenza Materiali: .. sci Voelkl, scarponi Tecnica, bastoni Gipron, casco e maschera Uvex

Preferisci le discipline tecniche o veloci? Perché? «Tecniche... Non ho mai amato la velocità!». Presentaci il tuo allenatore… «Paolo Rivadossi di Borno. Competente e esigente sui campi da sci, divertente nel tempo libero. Una persona su cui si può contare!». La correzione più ricorrente che ti viene fatta? «Devo stare attenta al busto».

Quali hobby hai, oltre allo sci? «Esco con le amiche e amo fare shopping». Come va la scuola? «Frequento il quarto anno al liceo scientifico tecnologico, è difficile far coincidere gli impegni ma per adesso tutto bene!» Twitter o Facebook? Perché? «Facebook, lo uso per sentire le amiche». Cosa mangi a colazione prima della gara? «Non ho una colazione particolare, cambio ogni volta!». Il tuo campione preferito? «Ted Ligety». Un personaggio fuori dallo sci? «Franco Antonello, non è famoso ma ha qualcosa da insegnare a tutti noi». Cinque cose da salvare se dovesse finire il mondo domani? «Non può finire, ho ancora troppi desideri da avverare!!!». Una dedica speciale... «A tutta la mia famiglia... In particolare a mio nonno che mi ha trasmesso la passione per lo sci».


46

RepartoCorse \\ GENNAIO 2013

© GEPA-Pictures | Davide Simoncelli

ITALIAN RANKING | Edizione 2013

Gardenissima la partenza

Tutto pronto per la ‘Coppa’ di Race EMOZIONI | Al via il 23 marzo, con il Lussarissimo, il circuito di gare promozionali inventato dalla nostra rivista Dopo il successo della prima edizione torna l’Italian Ranking, il circuito targato ‘Race ski magazine’ che riunisce le più famose gare promozionali italiane. Un modo per unire competizioni storiche in una piccola ‘Coppa del Mondo’ per atleti della domenica. E poi alle gare in calendario gli atleti di Coppa del Mondo, come tutti gli anni, ci saranno. L’anno scorso, per esempio, la Gardenissima è stata vinta da Hannes Reichelt, mentre per la prossima edizione hanno già dato l’ok tre grandi ex del calibro di Marc Girardelli, Peter Runggaldier e Isolde Kostner. Per sapere quali big del Circo Bianco saranno in gara, invece, bisognerà aspettare la fine della stagione… Punti stile Coppa del Mondo Per entrare nella classifica del ranking bisogna partecipare ad almeno due gare del circuito. Abbiamo suddiviso i concorrenti in quattro maxi-categorie maschili e femminili: 20-30 anni, 31-40, 41-50 e over 51. Ogni gara assegnerà lo stesso punteggio che viene utilizzato in Coppa del Mondo, vale a

dire 100 punti al primo, 80 al secondo, 60 al terzo, fino ad arrivare a un punto per il trentesimo. Abbiamo inoltre pensato a dei bonus per chi partecipa a più di due gare: 50 per tre eventi e 80 per 4. La classifica finale sarà determinata dalla somma dei punti maturati in ogni gara. Potranno partecipare al ranking i concorrenti compresi nelle maxi-categorie che non siano punteggiati FIS. Tute e prosciutti per tutti Il primo classificato di ogni maxi-categoria maschile e femminile vincerà un favoloso premio. Appuntamento sui prossimi numeri per scoprire il montepremi, ci stiamo lavorando e presto lo annunceremo… Come l’anno scorso, però, abbiamo pensato anche a chi gareggia a metà classifica o, peggio, nelle retrovie. Ecco perché il concorrente che si avvicinerà di più al tempo del ‘nostro’ atleta in gara, il sottoscritto, vicedirettore di Race ski magazine, Claudio Primavesi, porterà a casa un delizioso prosciutto di San Daniele messo a disposizione da Principe!

CALENDARIO Le magnifiche cinque 23 marzo Lussarissimo Il nome sarebbe ‘Lussarissimo Classic’ perché la gara sulle pista Di Prampero, un autentico gioiello apprezzato anche dalle big di Coppa del Mondo, è solo una parte dell’evento, del quale fanno parte anche due gare di scialpinismo (Down&Up, 22 marzo - Sprint Race, 23 marzo) e la Ciaspolissima (20 gennaio). L’idea del gigantissimo parallelo è nata a seguito dell’allargamento della pista del Lussari che con la sua larghezza è una delle poche che si presta a una gara simile. Nel 2006 gli organizzatori sono riusciti a realizzare la prima edizione, con un percorso parallelo da cima a fondo che è poi diventato lo slalom gigante parallelo più lungo del mondo, una ‘4x1000’ dove 4 sta per i chilometri di lunghezza e mille per il dislivello. Togliendo uno zero al dislivello si ottiene il numero delle porte: 100! La classifica assoluta è determinata dal tempo di gara, ma si può sfidare il proprio amico nel parallelo, per una gara nella gara. www.lussarissimo.com

6 aprile Südtirol Gardenissima

✔ Il prImo attacco dI sIcurezza nel bastone da

scI – tecnIca chIara ed effIcace con brevetto ✔ Ideale trasmIssIone della forza ✔ comfort perfetto

Manca ancora tanto alla Gardenissima, ma le iscrizioni sono già aperte dal mese di novembre. Sì, perché questa gara è molto ambita e arriva a raccogliere fino a 650 iscrizioni, quota massima accettata. Quindi… Affrettatevi! Non si sa ancora chi saranno i big della Coppa del Mondo che potrete sfidare, ma hanno dato la loro adesione tre ex di grande peso: i due ‘locals’ Isolde Kostner e Peter Runggaldier e Marc Girardelli. Gardenissima, giunta alla sedicesima edizione, è lo slalom gigante più lungo del mondo e un motivo c’è: 6 chilometri secchi, da quota 2518 a 1485, con 1033 metri di dislivello e 115 porte. Anche gli atleti di Coppa del Mondo, che partecipano numerosi insieme a tanti ex, quando arrivano devo prendere fiato… Si parte in due e ci si sfida in un parallelo per circa un chilometro sul muro iniziale, il tratto più bello della pista. Poi, facendo attenzione a non incrociarsi con il proprio compagno di parallelo, la pista diventa unica. Un lunghissimo e facile ‘toboga’ dove capita di dovere superare altri concorrenti o vedersi superare. www.valgardena.it/gardenissima

7 aprile 2 Horn Cup Una discesa per tutti… O quasi. La gara di Passo Oclini, straordinario piccolo comprensorio che domina la valle dell’Adige, è facile. Una discesa sì, ma su un pendio poco inclinato e largo, con un cambio di direzione deciso verso destra all’inizio e uno più dolce poco prima del grande pianoro finale. I dati tecnici parlano chiaro: 2,5 chilometri per 300 metri di dislivello. Per vincere qui sono fondamentali materiali e scorrevolezza. Alla 2 Horn Cup, partecipano in massa gli azzurri e anche qualche big straniero ed ex sportivo. Nella realtà è una gara a squadre ma per l’Italian Ranking conterà la classifica assoluta individuale. www.2horn.it

7 aprile Supergrosté Un gigantone facile, per chiudere in allegria la stagione di Madonna di Campiglio, per fare festa e brindare alla fine dell’inverno. Il Supergrosté, giunto quest’anno alla sesta edizione e valido anche come Trofeo Alessandro Bleggi, il presidente delle Funivie Madonna di Campiglio, scomparso due anni fa, misura 3 chilometri x 450 metri di dislivello nel ‘mare bianco’ del Grosté, da quota 2500 a 2050. La penultima gara nel calendario dell’Italian Ranking sarà l’occasione per chiudere in bellezza la stagione. L’anno scorso le premiazioni sono state precedute da un concerto dei Moderni, quest’anno… grande attesa per sapere chi sarà il big che suonerà. Il divertimento è assicurato anche in pista con tanti atleti ed ex campioni. ww.funiviecampiglio.it

14 aprile Trofeo Caserina Giunto alla ventiduesima edizione, il Caserina - nono Memorial Mario ‘Fassan’ è il classico gigante di chiusura della stagione di Pampeago, in Val di Fiemme. Disegnato sulla pista Agnello, ha un dislivello di poco meno di 300 metri e una quarantina di porte. Negli annali della gare nomi di atleti di livello, come Mirko Deflorian, Peter Fill, Irene Curtoni e Davide Simoncelli. Un finale di stagione da non perdere. www.latemar.it


MASTER NEWS DAL MONDO MASTER

GENNAIO 2013 \\ RepartoCorse

47

Master Old Stars

Partenza con il botto il 9 gennaio per il circuito ‘Master Old Stars’. Nella prima tappa all’Aprica si sono presentati ben 160 atleti. Nelle Dame C5 vittoria di Anna Fabretto (Marinelli), nelle C4 successo di Caterina Crotti (Cernobbio), nelle C3 s’impone Graziella Carrara (Marinelli) e nelle C2 vince Laura Mariani (Ski Mountain). In campo maschile, nei Master Super 80, primo Roberto Contù (Ski Mountain), nei Super 75 Osvaldo Pedretti (La Recastello), nei Super 70 Luigi Traini (Ski Mountain), nei Super 65 Luciano Panatti (Cernobbio), nei Super 60 Carlo Silva (Cernobbio), nei Super 55 Ivan Vitali (Ski Mountain) e nei Super 50 Sergio Orio (Ski Mountain).

macoribootfitting.com

MASTER | Federazione

Azzalea sbatte la porta

DIMISSIONI | Il coordinatore della Commissione Master è polemico con la politica FISIgiu sulla categoria

CLAUDIO PRIMAVESI

«Ho deciso di mollare, troppe incomprensioni e soprattutto disinteresse per le esigenze dei Master». Questa la scelta senza ritorno di Mauro Azzalea, storico (dal 2006) ‘responsabile’, ‘presidente’ e ‘coordinatore’ (questi i ruoli ricoperti, nella sostanza quello di referente operativo) della Commissione Master FISI. Le dimissioni sono state presentate a fine ottobre e discusse al consiglio federale di La Thuile di fine novembre. Poi nulla… «Alcuni consiglieri mi hanno riferito che si è parlato della mia decisione e che avrei dovuto essere contattato a breve, ma alla vigilia di Natale nessuno si era ancora fatto sentire». Cosa c’è dietro alla decisione di Azzalea? «Ad aprile, subito dopo le elezioni federali, ho inviato una lettera al segretario generale, segnalando che l’attività mi impegnava in modo costante e, pur garantendo il mio impegno su base volontaria, chiedevo

un minimo di rimborsi spese per le trasferte». Nessuna risposta. A fine luglio, in netto ritardo a causa delle elezioni, la commissione si è riunita e ad Azzalea è stato proposto di continuare a essere coordinatore. «Il presidente della Commissione Master Checchi mi ha chiesto di aspettare fino a metà settembre, termine entro il quale si impegnava a dare una risposta alla mia richiesta e nel frattempo mi ha invitato a stilare il calendario nazionale sci alpino per la stagione 2012/2013». Nella riunione di luglio si è anche parlato di regolamenti e Azzalea si è opposto a specifiche modifiche. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è giunta con la pubblicazione dell’Agenda dello Sciatore 2012/2013 che prevede un punteggio FISI Master  per la partecipazione alle gare Master e un punteggio FISI diverso per la partecipazione dei Master alle gare con i Giovani e Seniores. La decisione, presa a livello di Com-

missione Giovani, ha immediatamente sollevato una miriade di proteste. «Peccato che sia mancata l’educazione e la correttezza di contattare il sottoscritto, responsabile nazionale del settore interessato, per condividere o meno l’iniziativa». A dire la verità già alla premiazione della Coppa Italia 2011/2012 dell’8 settembre a Novarello, Azzalea aveva dovuto masticare amaro quando nessun rappresentante delle federazione si era presentato. Alla base della decisione anche la consapevolezza assoluta che il mondo Master è una realtà a parte. «Morzenti lo aveva capito e infatti sotto la sua gestione la Commissione Master era l’unica a non avere come presidente un consigliere federale; oggi di Consiglieri federali ce ne sono addirittura due che si sono subito e giustamente dichiarati incompetenti nella materia, ribadendo però che la nostra presenza è ridotta al puro ruolo propositivo e non decisionale».

Dimissionario: Maurizio Azzalea

ALTRE DIMISSIONI IN VISTA

Anche Licia Arsuffi verso l’addio Un paio di settimane dopo le dimissioni di Azzalea anche la ‘vice’ Licia Arsuffi ha rimesso il suo mandato nelle mani del proprio presidente di comitato (Carmelo Ghilardi delle Alpi Centrali). Una decisione ‘a metà’ con le stesse motivazioni del coordinatore della Commissione Master. «Non ho ancora presentato le dimissioni ufficialmente in Federazione perché spero che il gesto serva per poter ottenere qualcosa, ma per il momento non sembrano esserci inversioni di rotta: se abbiamo solo una funzione consultiva non vogliamo metterci la faccia perché poi i Master vengono a lamentarsi da noi» ha detto la Arsuffi.

MASTER | Gare

Il Circo Master riparte da Torgnon RACE > RESULTS TORGNON SLALOM GIGANTE 21.12.12

TORGNON SLALOM GIGANTE 22.12.12

C9 1. Giovanna Peretti �����������(Kappadue Cesana) C7 1. Laura Brossa ����������������������� (Città di Torino) C3 1. Laura Fossali �����������������������������������������(Pila) 2. Clementina Jacquemoud (La Thuile Rutor) 3. Chiara Raicciardella �������������(Banca Intesa) C2 1. Elisa Lenhard ������������������������������ (Canavese) B12 1. Alberto Peretti �������������������������������(Gozzano) 2. Edoardo Mentasti������������������������ (Gallarate) B11 1. Roberto Cantù����������������������� (Ski Mountain) 2. Angioletto Siboni ��������������� (Ponte dell’Olio) B10 1. Gianfranco Pastorino �����������������������(Glory’s) 2. Luciano Dosio ���������������(Kappadue Cesana) 3. Guido Portigliatti ����������(Kappadue Cesana) B9 1. Sergio Chiulli ����������������(Kappadue Cesana) 2. Luigino Milliery ��������������������������������������(Pila) 3. Vittorio Ravaschio����������������������������� (Glory’s) B8 1. Giorgio Matheoud �������������������������(Sestriere) 2. Enrico De Cassan ������������� (La Thuile Rutor) 3. Giorgio Ferraro ������������������������������ (Claviere) B7 1. Angelo Radici �������������������������������������(Radici) 2. Patrizio Simili ��������������������������������� (Claviere) 3. Mauro Azzalea ���������������������������������������(Pila) B6 1. Enrico Voyat������������������������������������� (Tersiva) 2. Antonio Rivolta �������������������������������� (OS Noi) 3. Piero Nante ������������������(Sansicario Cesana) A5 1. Massimo Treccani��������������������������� (OS Noi) 2. Alfredo Gualla ����������������������������������������(Pila) 3. Guido Lami ���������������������������������� (Cervino V.) A4 1. Fausto Fagone ������������������������������������� (Etna) 2. Luca Romano����������������������������������� (Glory’s) 3. Paolo Brizio Falletti .....(Sansicario Cesana) A3 1. Stefano Roma ���������������������������������� (Caluso) 2. Paolo Minoli �����������������(Sansicario Cesana) 3. Stefano Balagna���������������������� (Valchiusella) A2 1. Stefano Falletti������������������������� (Ala di Stura) 2. Mauro Ugo����������������������������������� (Canavese) 3. Alessandro Riva����������� (Sansicario Cesana) A1 1. Edoardo Frau��������������������������������� (Esercito)

C9 1. Giovanna Peretti����������� (Kappadue Cesana) C7 1. Laura Brossa����������������������� (Città di Torino) C5 1. Silvia Giacosa ���������������(Sansicario Cesana) 2. Vera Bechis �������������������������� (Città di Torino) 3. Donatella Bessone ��������������������������(Savona) C4 1. Roberta Persico����������� (Sansicario Cesana) 2. Paola Discetta ����������������������������������(Vercelli) C3 1. Laura Fossali �����������������������������������������(Pila) 2. Clementina Jacquemod�� (La Thuile Rutor) 3. Paola Alberta Perticaroli ......(Banca Intesa) C2 1. Elisa Lenhard ������������������������������ (Canavese) B12 1. Alberto Peretti �������������������������������(Gozzano) B11 1. Roberto Cantù �����������������������(Ski Mountain) B10 1. Guido Portigliatti ����������(Kappadue Cesana) 2. Bruno Bringhen������������������������������������ (Pila) 3. Guido Portigliatti �����������(Kappadue Cesana B9 1. Luigino Milliery ��������������������������������������(Pila) 2. Sergio Chiulli���������������� (Kappadue Cesana) 3. Giovanni Carello ����������(Sansicario Cesana) B8 1. Giorgio Matheoud �������������������������(Sestriere) 2. Giorgio Ferraro ������������������������������ (Claviere) 3. Enrico De Cassan ������������� (La Thuile Rutor) B7 1. Angelo Radici �������������������������������������(Radici) 2. Enrico Rossi ������������������������(San Domenico) 3. Mauro Azzalea��������������������������������������� (Pila) B6 1. Enrico Voyat ������������������������������������� (Tersiva) 2. Antonio Rivolta ��������������������������������� (OS Noi) 3. Luciano Bechis �������������������� (Città di Torino) A5 1. Alfredo Gualla ����������������������������������������(Pila) 2. Corrado Canonico ���������������������������������(Pila) 3. Roberto Tonello ............(TeamJouvenceaux) A4 1. Fausto Fagone ������������������������������������� (Etna) 2. Gianluca Ronchetti ��������������������������������(Pila) 3. Luca Romano����������������������������������� (Glory’s) A3 1. Stefano Balagna���������������������� (Valchiusella) 2. Claudio Cappelletti ................(Cristal Team) 3. Paolo Minoli �����������������(Sansicario Cesana) A1 1. Edoardo Frau ����������������������������������� (Esercito) 2. Luca Jorio������������������������������������������������ (3G)

REDAZIONE

Direttore responsabile: Davide Marta davide.marta@mulatero.it MULATERO EDITORE via Principe Tommaso, 70 10080 - Ozegna (Torino) tel 0124 428051/425878 fax 0124 421848 race@mulatero.it www.mulatero.it

Vice-direttore: Claudio Primavesi claudio.primavesi@mulatero.it Marketing e pubblicità: Simona Righetti simona.righetti@mulatero.it

Come da tradizione, la località valdostana della Valtournenche ha ospitato il 20 e 21 dicembre le prime gare Master del settore nord-occidentale con l’organizzazione dello Sci Club Torgnon diretto dal Presidente Danilo Mus. Marino Lettry, storico allenatore della zona, ha tracciato due prove di slalom gigante sulla pista ‘Piergiorgio Grange’ molto apprezzate da parte di tutti gli atleti presenti. Le splendide condizioni meteo hanno contribuito ad aumentare il divertimento, rendendo meno difficile l’interpretazione dei tracciati: pochissimi, tra i 191 iscritti, gli atleti che non hanno terminato una delle due prove. In entrambe le giornate a dominare la scena in campo maschile sono stati il veneto Edoardo Frau del Centro Sportivo Esercito nel gruppo A e il valdostano Enrico Voyat dello sci club Tersiva nel gruppo B; più equilibrio tra le atlete del gruppo C, a Laura Fossali dello Ski Club Pila la prima giornata, alla piemontese Roberta Persico dello sci club Sansicario Cesana la seconda giornata. Un plauso meritato ai due atleti più anziani in gara, Alberto Peretti dello sci club Gozzano, classe 1924 ed Edoardo Mentasti dello sci club Gallarate, classe 1927, veri protagonisti e testimoni della passione che è il motore del mondo Master. Il nostro Alberto, dopo la recente scomparsa (il 12 dicembre) del decano dello sci master mondiale, lo svizzero Helmut Berger, classe 1919, diventa in assoluto uno dei più anziani atleti ancora in attività e dopo averlo visto in azione siamo certi che resterà sulla cresta dell’onda ancora per parecchio tempo.

Coordinatore Reparto Corse: Andrea Chiericato andrea.chiericato@mulatero.it Hanno collaborato a questo numero: Mauro Azzalea, Roland Brenner, Glauco Calderoni, Duilio Contrini, Lorenzo Fabiano, Luca Franchini, Ennio Frigeni, Luca Giaccone, Giorgio Guidelli, Andrea Mammarella, Gianni Moriconi, Gabriele Pezzaglia, Marco Santoni, Ilario Tancon, Bruno Tavosanis

Nelle foto: A sinistra Edoardo Frau, a destra, Enrico Voyat

BOTTA & RISPOSTA Stefano Faletti

Nella prima uscita stagionale a Torgnon successo nel gigante A2 del sabato per Stafano Falletti. Classe 1973, di Villar Dora, direttore commerciale di una multinazionale tedesca, papà di Martina e Valentina, Stefano gareggia per i colori dell’Ala di Stura. «È stata una gara molto bella e tecnica, come sempre sulla pista di Torgnon!». Ci racconti la tua ‘storia’ sciistica? «Ho iniziato a sciare a sei anni, da subito facendo gare con lo sci club Est Torino. Il mio primo allenatore è stato Mario Brogliatto. Quando ho superato i trent’anni ho iniziato le gare master con lo sci club Ala di Stura». Quanto tempo riesci a dedicare allo sci? «Non molto purtroppo. Il weekend e quando riesco un giorno infrasettimanale. Mi alleno con il gruppo di Massimo Di Donato». Quali sono i tuoi punti forti e deboli come sciatore? «Mi piacciono le gare molto ripide ed angolate, rendo meno su quelle scorrevoli». Obiettivi per la stagione agonistica? «Vorrei piazzarmi bene in Coppa Italia. Magari sul podio, perché no…». Che materiali usi? «Sci Atomic e scarponi Head». Pratichi altri sport? «Sì, ciclismo su strada. Faccio gare in linea».

Distribuzione in edicola: MEPE - Milano - tel 02 89 5921 Stampa: Reggiani - Brezzo di Bedero (VA) Autorizzazione del Tribunale di Torino n. 4310 del 11/03/1991. La Mulatero Editore srl è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 21697.

Il tuo modello di sciatore? «Giuliano Razzoli». Slalomista di preferenza, dunque? «No, ma mi piace anche fare slalom. Purtroppo ne organizzano pochi…». Il nome di qualche atleta Master di spicco a tuo giudizio? «Paolo Minoli e Stefano Roma».



Reparto Corse 3