Page 1

LE FINESTRE CHE FANNO CASA!

IL PARQUET PER LA TUA CASA TE LO REGALA FINES3!

3000 mq di parquet in OMAGGIO ai clienti che dal 1 novembre al 31 dicembre 2018 ordinano porte oppure finestre da

Darfo Boario Terme (BS) Tel. 0364 - 535391 www.fines3.it

LE FINESTRE CHE FANNO CASA!

Editore: MP & Partners - Direttore Responsabile: Nicola Martinelli - Reg. Tribunale di Bergamo numero 14 dell’8/4/1997 - Anno XXII - N.11 - NOVEMBRE 2018

Due milioni in 5 anni per Montisola “piccola isola” dei laghi italiani Montisola e Isola del Garda sono entrate nel novero delle isole italiane al pari di Capri e delle Tremiti che riceveranno dunque, in base all’apposita legge, approvata mercoledì 17 ottobre in via definitiva dal Senato, un finanziamento annuale per 5 anni su progetti specifici che riguardano collegamenti, efficientamento dei servizi locali, assistenza di protezione civile e sanitaria e salvaguardia delle piccole produzioni locali. A pagina 3

Costa Volpino Quattro obiettivi da raggiungere La Giunta al completo, capitanata dal sindaco Mauro Bonomelli si è messa a nostra disposizione per fare il punto sull’attività amministrativa svolta a Costa Volpino e per illustrare le strategie che si trasformeranno in progetti che vedranno la luce nelle prossime settimane. A pagina 22 e 23

Anche

Self Service 24 H


www.montagneepaesi.com

Montagne & Paesi

3

I finanziamenti sono a fronte di progetti presentati a cura delle Amministrazioni locali

Due milioni in 5 anni per Montisola “piccola isola” dei laghi italiani Montisola e Isola del Garda sono entrate nel novero delle isole italiane al pari di Capri e delle Tremiti che riceveranno dunque, in base all’apposita legge, approvata mercoledì 17 ottobre in via definitiva dal Senato, un finanziamento annuale per 5 anni su progetti specifici che riguardano collegamenti, efficientamento dei servizi locali, assistenza di protezione civile e sanitaria e salvaguardia delle piccole produzioni locali. La legge sulle isole minori degli arcipelaghi marittimi è stata infatti integrata con l’inserimento delle isole lacustri e lagunari. Grossi be-

nefici, dunque, anche a Montisola e all’Isola del Garda, nel Comune di San Felice del Benaco. L’investimento complessivo sarà di 170 milioni di euro per sei anni: il 10% sarà destinato agli otto Comuni che hanno nel proprio territo-

rio isole lacustri e lagunari. Nel 2019 la prima tranche dei finanziamenti, pari a 20 milioni di euro per arrivare a 30 nei seguenti cinque anni. I criteri di distribuzione saranno determinati a breve e faranno riferimento a parametri quali il numero di abitanti, alle distanze dell’isola dalla terra e al numero di turisti. Montisola sarà probabilmente quella più avvantaggiata

viste le sue dimensioni e visto il grande evento del 2016 che, grazie all’installazione di Christo, ha portato ben 1.200.000 visitatori in 15 giorni a camminare sulle acque dell’isola più grande dei laghi europei. A Montisola, dunque, potrebbero arrivare oltre trecentomila euro all’anno, quindi quasi due milioni in sei anni. Per l’Isola del Garda si tratterebbe di 170.000

euro all’anno per 6 anni: quindi oltre un milione di euro. Soddisfatta del risultato la senatrice leghista Simona Pergreffi che è intervenuta nel dibattito in aula a sostegno dell’integrazione, sottolineando che i problemi per queste realtà territoriali ci sono e gli abitanti vanno sostenuti. Soddisfatto anche l’Assessore regionale Fabio Rolfi, che ha sostenuto negli anni scorsi l’iniziativa di

annoverare anche le due isole bresciane, con particolare riguardo all’agricoltura di Montisola, nel testo della legge, dichiarando che anche la Regione Lombardia è pronta a collaborare. I finanziamenti previsti dalla Legge sono a fronte di progetti che dovranno essere presentati a cura delle Amministrazioni locali che potranno programmare una serie di interventi nei prossimi sei anni. La modifica della legge sulle piccole isole era stata presentata già nella scorsa legislatura anche con la firma dei Parlamentari bresciani, in testa Marina Belingheri e Davide Caparini. L’approvazione definitiva del senato di queste ore dà ragione alla lungimiranza di chi aveva saputo leggere i bisogni del territorio.


4

Montagne & Paesi

www.montagneepaesi.com

Fondi regionali per dissesti Esercitazione a Casazza per Cnsas e Protezione Civile in Valle Camonica Ammontano a quasi 7 milioni di euro i fondi previsti dalla Giunta Regionale Lombarda per il finanziamento di interventi urgenti a seguito delle forti piogge di luglio-agosto scorsi e in alcune aree regionali a rischio come Valle Camonica, Valtellina e Val Brembana. La delibera approvata su proposta di Pietro Foroni, assessore al Territorio e Protezione civile, di concerto con l’assessore alla Montagna, Enti locali e Piccoli comuni Massimo Sertori, ha come obiettivo quello di far fronte a una serie di situazioni di dissesto e riassetto idrogeologico. I finanziamenti, che riguardano le province di Sondrio, Bergamo e

Brescia, saranno ripartiti su due fasi d’intervento: una immediatamente attivabile, dell’importo complessivo di 3 milioni e 800.000 euro e un’altra attivabile subito dopo le rendicontazioni degli interventi in corso di chiusura per circa 3 milioni. In Valle Camonica i fondi destinati da Regione a contrasto del dissesto idrogeologico ammontano a

300.000 euro che serviranno per sistemazioni idrauliche e manutenzioni straordinarie lungo la Val Grande, nel Comune di Vezza d’Oglio. A questi si aggiungono 285.000 euro, sempre disponibili sin dalla prima fase, per finanziare studi di modellazione idraulica lungo i fiumi Adda, Mera e Oglio, tra le province di Sondrio e Brescia.

Sono state ben 170 le persone che hanno partecipato a una grande esercitazione congiunta provinciale. Il Cnsas, in questo caso la VI Delegazione Orobica, e la Protezione civile sempre più di frequente sono chiamati a collaborare durante interventi di un certo rilievo, in particolare nel-

le esercitazioni di ricerca persone disperse. Si tratta sempre di situazioni molto complesse, in cui è cruciale il corretto impiego di tutte le competenze e delle risorse a disposizione. Una volta che l’obbiettivo è stato raggiunto, si procede con il recupero e la messa a punto delle diverse tecniche, a

seconda dell’ambiente e del periodo dell’anno. Sono momenti importanti non solo per testare la macchina dei soccorsi ma anche per valorizzare l’elemento umano, perché ognuno sia messo nelle condizioni di lavorare pertrovare ancora vive le persone disperse, nel minor tempo possibile.


www.montagneepaesi.com

Montagne & Paesi

Darfo mette in rete le sue malghe

Circa 10 chilometri di strada agrosilvopastorale da Fucine di Darfo a Cervera-malga Cauzzo, che compie un dislivello di 1.200, sono un importante opera da salvaguardare, verificare costantemente e sottoporre a continue cure. Se nel tratto Fucine-Crevera ci stanno pesando gli Amici di Cervera con i volontari di Fucine e Darfo e gli Alpini del gruppo di Fucine, da Cervera a Cauzzo i tratti più complessi sono stati messi in sicurezza dall’intervento del Consorzio forestale bassa Vallecamonica, al quale ora è stato affidato

anche l’ultimo lavoro su un tratto di 2 chilometri e 700 metri che da Malga Cauzzo conduce a Malga Dosso Rognone. La zona comprende 4 malghe: Cauzzo, Stal de l’ora, Perlepere e Dosso Rognone, che insistono sui pascoli del Dosso Blussega. In pratica si tratta di due sistemi affidati a due diversi alpeggiatori che hanno iniziato a svilupparne anche l’attrattività turistica. Se malga Cauzzo è stata la prima a poter usufruire della strada idonea allo sviluppo delle attività casearie in quota, ora l’ampliamento della strada,

fino a quasi raddoppiarla, che raggiunge malga Perlepere e Dosso Rognone rappresenta il punto di partenza per una nuova vita dei due alpeggi. Con la possibilità di gustare prodotti di nicchia, alta eccellenza e qualità in malga, la strada consente di raggiungere un punto panoramico di osservazione unico sulla Vallecamonica e sul Sebino , dall’Adamello al Monte Bronzone. L’ultimo tratto di strada ha un costo di 190.000 euro: 150.000 finanziati dal PSR 20142020, 40.000 dal Comune.

5

La strada che salva l’alpeggio Finalmente la strada che da Palot raggiunge la Malga di Fontana Sesa è stata realizzata: o meglio, è stato ripristinato quella parte del tracciato che già esisteva in tempi lontani, parzialmente abbandonato, ora recuperato dal gestore della Malga Fontana Sesa per potervi praticare con sicurezza e nel rispetto delle norme la monticazione e la produzione lattiero casearia estiva. Decine di viaggi negli uffici pubblici, una sanzione amministrativa molto pesante, con la speranza di evitare il penale, altri costi aggiuntivi per

progetti e documenti, carte da bollo, giornate di impegno lontano dall’azienda agricola, che ha bisogno invece di presenza costante: ma finalmente adesso la strada che dalla località Palot di Pisogne sale alla malga Fontana Sesa, a quota 1.600 metri, dotata di grande pascolo d’alta quota, consente di poter sviluppare l’attività zootecnica, la monticazione e la produzione lattiero-casearia estiva. Tutto era nato quando Domenico Alessi aveva deciso di riaprire una cinquantina di metri di tracciato

della strada, che esisteva da molti anni, lasciata degradare e non percorribile con mezzi meccanici, per poter raggiungere la malga e trasportare il latte a valle per la lavorazione. Da quel giorno per lui la strada è stata tutta in salita: ma ora, finalmente, con i permessi in regola, può guardare al futuro con più fiducia. Per Domenico Alessi, la sua grande mandria di bovine, la sua famiglia, l’attività fatta di passione profonda, il maggengo del prossimo anno potrebbe essere davvero più profumato. AM

Considerato che è previsto un prossimo peggioramento delle condizioni climatiche con conseguente abbassamento delle temperature e probabili precipitazioni a carattere nevoso e vista la conformazione plano-altimetrica della strada, al fine di garantire la sicurezza degli utenti la Provincia di Bergamo ha disposto la chiusura della S.P. ex S.S. n° 294 “Della Valle di Scalve” dalla progr. va Km 15+000 ( localita’ Valle del Sellero – in corrispondenza del confine fra il Comune di Schilpario

ed il Comune di Paisco) alla progr.va km 24+500 “ Baracca Rossa” in Comune di Schilpario dalle ore 8,00 del giorno 26 ottobre 2018 fino a prossima ordinanza di modifica o riapertura. La Provincia di Ber-

gamo curerà la posa in opera e la costante efficienza di tutte le segnalazioni stradali relative ai lavori e alla chiusura della strada, in conformità al vigente Regolamento di attuazione del Codice della Strada.

Chiuso il Passo del Vivione


6

Montagne & Paesi

www.montagneepaesi.com

Buona presenza di pubblico all’incontro di Breno

Il volontariato e l’importanza di fare rete Sabato 20 ottobre 2018 si è tenuto a Breno, presso il Palazzo della Cultura, il convegno “IL VOLONTARIATO E LA TUTELA DEI DIRITTI”, organizzato dal Centro Servizi per il Volontariato di Brescia e dal Forum del Terzo Settore di Valle Camonica, in collaborazione con Cassa Padana. L’incontro si proponeva di capire e condividere come agisce concretamente il volontariato nell’ambito della tutela dei diritti e di dare voce alle esperienze e alle buone prassi delle associazioni che operano sul territorio camuno. Il convegno faceva parte di una serie di incontri organizzati dal CSV di Brescia sul territorio cittadino e della Provincia, i cui sunti degli interventi verranno poi raccolti e presentati il 10 novembre a Brescia, durante l’evento conclusivo “1000 IDEE PER IL VOLONTARIATO”. Ottima presenza di pubblico, che ha riem-

Concorso fotografico per i nostri lettori delle edizioni cartacee o web

Autunno sulle Orobie

Le Orobie, le montagne che dalla valle Imagna corrono disepito la sala; presenti coli; diversi rappresentanti Numerosi sia gli spunti gnando le vallate fino di realtà no-profit che nati dal confronto con ai piedi dell’Adamello operano sul territorio la platea, che quelli in autunno si caricano camuno, ma anche esposti dalle organiz- di colori quasi a voler comuni cittadini incu- zazioni relatrici, suddi- rappresentare un susriositi dal tema. Il Liceo vise durante la tavola sulto di vita prima del C. Golgi di Breno ha rotonda per coppie letargo invernale. Lo partecipato con ben tematiche: Domani spettacolo è diverso di tre classi di ragazzi, al- Zavtra (Cristian Moli- anno in anno anche se cuni dei quali hanno nari) e K-Pax (Carlo Co- gli angoli più suggestivi poi chiesto maggiori minelli), Associazione sono conosciuti dagli informazioni e preso Dieci (Adelchi Zana) amanti della natura. La contatti con le orga- e Equanime (Gabriele nizzazioni presenti. Prandini), Sol.co Ca- nostra redazione vuoSandra Martina Bassi munia (Chiara Rug- le fissare questi angoli invitando (Cassa Padana BCC, geri) e Alleanza per suggestivi CSV Brescia) e Luca la Salute Mentale di tutti i lettori a parteciGhirardelli (Forum del Valle Camonica (Gia- pare attivamente ad Terzo Settore di Val- comina Bondioni). La un concorso online. LA le Camonica) hanno tavola si è chiusa con PARTECIPAZIONE E’ aperto i lavori, rispet- l’intervento dell’As- GRATUITA! tivamente portando sessore in Comunità Il concorso fotografico dei dati sul volonta- Montana con delega “Autunno sulle Orobie” riato in Lombardia e alle politiche sociali e è un’iniziativa di Monfornendo un quadro problematiche sani- tagne & Paesi online introduttivo facendo tarie Emilio Antonioli, con lo scopo di trovare riferimento a valori ed che ha rimarcato l’imgli scorci più belli delle articoli presenti nella portanza di fare rete nostre vallate, coloraCostituzione. Di natu- nel settore. ra legale anche l’inter- Beatrice Valentini ti dalle tonalità della vento di Sergio Silvotti (Vice Presidente CSV stagione autunnale. I (Segretario del Forum Brescia), ha chiuso la partecipanti potranno del Terzo Settore di mattinata sottolinean- inviare le loro foto diLombardia), che ha do il ruolo del volon- rettamente a concorposto l’attenzione sul tariato non solo quale so@montagneepaesi. doppio ruolo di ero- motore di tutela dei com oppure tramite gatore di servizi e di diritti, ma anche quale il nostro sito internet advocacy del Terzo strumento promotore “Invia la tua foto”. Settore attraverso i se- di giustizia.

Ogni candidato dovrà inviare una sola foto, riguardante paesaggi delle Valli delle Orobie. Qualsiasi foto che non riguarda questo territorio sarà automaticamente esclusa. Il periodo di validità per la candidatura intercorre dal 12 ottobre al 12 novembre, i candidati potranno inviare le loro proposte entro e non oltre le 12:00 di lunedì 12 novembre. Le foto saranno valutate e giudicate dagli utenti di Montagne & Paesi, che potranno votare la propria foto preferita. La foto che otterrà il maggior numero di “mi piace” sarà scelta come

miglior foto di “Autunno sulle Orobie”. Montagne & Paesi metti in palio per il vincitore: Pubblicazione della foto sul giornale Montagne & Paesi ed InterValli con una pagina dedicata esclusivamente alla foto vincitrice Gigantografia (70x100) su Forex mm.3 raffigurante la pagina del giornale su cui viene pubblicata la foto 1000 cartoline formato (10 x 14,5 cm), rappresentanti la fotografia vincente. Esposizione della foto vincitrice presso il museo della fotografia storica, di prossima apertura a Borno (BS).


www.montagneepaesi.com

Montagne & Paesi

Gli allievi dell’Olivelli-Putelli incontrano un grande chef

Il potere della pasta

Può la pasta avere un potere benefico? Certamente sì in senso generale e certamente sì anche in senso più specifico, visto quanto il grande chef internazionale Bruno Serato, italo-americano, sta facendo con il suo libro “The Power of Pasta”. Il potere della pasta. Dopo la presenza a Parma per Pastaria, quindi all’Accademia Barilla nella settimana europea della pasta, alla settimana del buon vivere di Forlì, al Fico Eataly

World di Bologna, Bruno Serato è stato in Vallecamonica per incontrare gli studenti dell’indirizzo alberghiero dell’Istituto Olivelli-Putelli di Darfo. Ai futuri operatori del cibo e della cucina italiana ha raccontato, senza

enfasi, ma con molta emozione, il suo progetto che coinvolge 77 centri in 24 città, che sfama ogni giorno oltre 4.000 bambini che non hanno la fortuna di avere un pasto caldo e decente. Bruno Serato ha quindi invitato gli

studenti ad avere un grande sogno e a seguirlo: lui, da ragazzo, non aveva nulla e, da emigrato negli Stati Uniti, ha lavorato duro per costruire tutto ciò che ha fatto. Fino ad arrivare a donare tantissimo ai bambini, con la sua Fondazione Caterina’s Club. Martedì 16 ottobre, giornata mondiale dell’alimentazio ne, Serato ha presentato il progetto a Roma alla Fao e quindi presenterà il suo progetto a Papa Francesco.

Giro d’Italia: terza tappa da Lovere a Ponte di Legno

Lovere e Ponte di Legno si vestono di rosa e saranno rispettivamente partenza e arrivo della terza tappa del Giro d’Italia 2019. La tappa, con partenza a Lovere, con le salite

del Mortirolo e Gavia, si concluderà quindi a Ponte di Legno. Il percorso definitivo sarà svelato il prossimo 31 ottobre a Milano, dove verranno rese pubbliche le tappe de-

finitive del Giro. La competizione prenderà avvio l’11 maggio da Bologna, con la conclusione fissata per il 2 giugno a Verona. Per Lovere sarà la prima volta in cui la corsa in rosa fa

tappa mentre l’ultimo arrivo a Ponte di Legno risale al 1971, mentre le ultime due precedenti edizioni (2013-2014) erano partenza di tappa, con la prima annullata per neve.

7

Notizie brevi dal nostro sito www.montagneepaesi.com Sedicenti animalisti minacciano di morte anziano capannista

L’uomo, di Gratacasolo, conduttore di un capanno nelle adiacenze del rifugio Piardi al colle S. Zeno, in territorio di Pisogne, su proprietà privata, domenica 21 ottobre poco dopo le 8.30 sarebbe stato minacciato da un gruppo di persone, tutte giovani, tra cui molte ragazze, alcune di esse a volto travisato con passamontagne, cappucci di felpe e sciarpe. L’uomo, in regolare possesso di licenza di caccia e di porto d’armi, con la tassa regolarmente versata al Comune per l’autorizzazione alla caccia al capanno, stava iniziando la sua mattinata di caccia quando è stato fermato dal gruppo di persone che hanno inveito contro di lui, insultandolo con epiteti irriferibili, avvicinandosi e urlandogli in faccia che era un criminale, oltre ad altre frasi tra cui anche minacce di morte.

La Regione incontra l’università della montagna

La neonata Commissione Montagna di Regione Lombardia ha effettuato una visita con audizione presso l’Università della Montagna di Edolo che, con orgoglio, ha illustrato le proprie eccellenze riconosciute in campo nazionale, europeo ed internazionale, tra cui lo staff di ricercatori, gli imprenditori della Montagna usciti dall’ateneo edolese ed il racconto di alcuni laureandi. Dopo l’ampia relazione a cura di Anna Giorgi, mente e motore dell’Università della Montagna di Edolo, i membri della Commissione hanno potuto interfacciarsi con i giovani ricercatori attualmente impegnati in vari progetti, con una rappresentanza di imprenditori in vari settori agricoli, zootecnici e alimentari legati alla Montagna e laureatisi a Edolo, oltre che con alcuni studenti della facoltà di Agraria che hanno esposto con entusiasmo la bellezza di un percorsi di studi in questa piccola, umanizzante e orgogliosa e prestigiosa sede universitaria.

Contributi regionali per i Vigili del fuoco

Un contributo di 240mila euro per i distaccamenti dei Vigili del Fuoco volontari. Il contributo, pervenuto dalla Regione Lombardia, sarà utilizzato per l’acquisto di materiale, attrezzatura, strumentazioni e vetture utilizzati dai volontari durante le operazioni di soccorso. La legge regionale è stata quindi approvata, resa definitiva e si può ora procedere all’assegnazione dei contributi per i singoli distaccamenti, dislocati tra provincia di Brescia, Bergamo e Sondrio.  Parte del fondo, in Valle Camonica, è stato ripartito rispettivamente ai distaccamenti di Darfo Boario Terme, Breno, Edolo, Vezza d’Oglio e Ponte di Legno.

Ogni giorno, ogni ora notizie sempre aggiornate!

Visita il nostro sito www.montagneepaesi.com


8

Montagne & Paesi

www.montagneepaesi.com

La sindrome di Angelman si può battere con la ricerca

Insieme, contro un nemico invisibile, ma spietato L’Associazione Angelman è una onlus nata a Credaro in provincia di Bergamo nel 2012 da una famiglia con una bimba affetta dalla sindrome di Angelman. Da allora si impegna per diffondere la conoscenza della sindrome e raccoglie fondi per la ricerca. Il consiglio direttivo è affiancato da un comitato scientifico che valuta i progetti e orienta i finanziamenti sugli studi più promettenti. “Tutti i consiglieri,affermano dall’associazione- i medici del consiglio scientifico e i volontari aiutano a titolo totalmente gratuito (non sono previsti nemmeno rimborsi spese). I proventi e le donazioni vengono destinati interamente alla ricerca. Una rete di oltre 100 volontari collabora con noi nell’attività di raccolta fondi e sensibilizzazione. L’associazione Angelman opera con totale trasparenza: ogni anno pubblichiamo il bilancio sul sito internet e perio-

dicamente comunichiamo con opportuna documentazione i progetti realizzati via stampa e sui canali web dell’associazione”. Tra i progetti finanziati i più importanti sono: una borsa di studio di 4 anni per una ricercatrice bergamasca che sta collaboran con il pro-

fessor Ype Elgersma all’Erasmus MC di Rotterdam in Olanda, uno dei centri di ricerca sulla sindrome di Angelman; e il primo Registro Italiano Angelman, realizzato da From la fondazione per la ricerca dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Maggiori info: www.associazioneangelman.it - mail associazioneangelman@gmail.com facebook Associazione Angelman Per prenotazioni: Chiara 347 7686550 chiara@associazioneangelman.it

La via della pietra

Scultori del tempo Un monolite sonoro, che risuona dei suoni dei versanti delle due vallate di Braone e delle sue cave, risuona del vento e delle acque dei torrenti, ma anche dei silenzi dei boschi: è quanto è stato presentato al pubblico che ha partecipato ad u n ’e m o z i o n a n t e giornata di “Del Bene e Del Bello” sulla via della pietra lungo la strada del granito. La scultura è stata impreziosita dal lavoro grafico di ricerca condotto dai ragazzi della scuola primaria. Braone ha deciso di valorizzare la sua storia culturale, artigianale, economica e sociale della lavorazione del granito, inserendola nel percorso della via della pietra con l’allestimento di una installazione intitolata “Scultori nel tempo” in località Nésola, sulla via che dal paese conduce a Piazze ed ai rifugi d’alta quota del-

la montagna braonese. Affidata agli artisti Milena Berta, scultrice, e Alessandro Pedretti, musicista, è nata così un’opera composta da granito di Piazze, resina, metallo e musica che i partecipanti alla giornata braonese hanno potuto gustare in tutte le sue sfaccettature ed i suoi profondi significati. L’opera è stata presentata in anteprima ai ragazzi della scuola primaria di Braone che hanno partecipato a laboratori con gli artisti che l’hanno concepita e realizzata, dando il proprio contributo di fantasia, idee e sogni, messi nero su bianco, ed esposti nella stessa località sulla bacheca a disposizione di chi percorre la strada per Piazze. In questo modo è stato seminato un ulteriore seme negli adulti del futuro che non vuol far perdere le profonde radici del passato.


www.montagneepaesi.com

Montagne & Paesi

Un percorso d’arte e di fede Il territorio di Artogne è ricco di luoghi e segni di pietà popolare: sono soprattutto le santelle, piccole edicole rurali, sparse ovunque sul territorio, a rappresentate i luoghi della storia di generazioni che hanno espresso la loro fede, semplice, popolare, pulita, facile da leggere nelle immagini altrettanto semplice e popolari, rappresentate dalle piccole edicole rurali. Il loro restauro oggi rappresenta un atto di rispetto alle tradizioni alla storia, alla popolarità gentile della fede di

chi ha costruito una civiltà rurale legata anche ai luoghi di pietà. Per questa ragioni, l’Associazione amici di Piazze, con tanto impegno, ha raccolto la somma necessaria a restaurare due santelle importanti, affidandole alla cura del restauratore Renato Giangualano e curate dal progetto architettonico di Lucia Morandini e Federica Bellicini. Terminato con molta precisione e maestria anche il restauro della storica santella della Fucina di Artogne, originale per la sua forma a “ypsilon”, che con-

sente la presenza di figura protettrici su ben 6 facce: di queste poco rimane per l’usura del tempo e le umidità del vicino torrente Re, ma quanto recuperato dal restauratore ha rispettato le indicazioni della Soprintendenza alle belle arti. Ora le tre santelle restaurate sono di nuovo leggibili dal punto di vista artistico e soprattutto tornano ad essere un luogo vivo di fede per chi, avendole pensate e costruite un tempo, oggi torna a vivere grazie alla loro rivistazione.

9

In occasione dei festeggiamenti per il 50° del conferimento del titolo di Città

Riscoperta una storica marcia scritta per Darfo Tra i tanti importanti lasciti dei festeggiamenti del 50° dell’elezione di Darfo Boario Terme a città vi è anche la riedizione, in chiave più moderna e riscritta per essere eseguita anche in concerto, della storica “Marcia Darfo” che il maestro Angelo Scalmana di Vestone, già direttore del 93° Reggimento di fanteria del regio esercito, compose all’inizio degli anni trenta quando a Darfo era diventato direttore della Banda cittadina. Nel tempo la marcia era stata progressivamente abbandonata per essere rispolverata in chiave più moderna, con strumentazione riscritta e più idonea al sentire musicale dei giovani bandisti dei nostri giorni, ad opera del Maestro e Direttore Vittorio Alberti, per essere eseguita nuovamente domenica 7 ottobre nel parco delle Terme di Boario. Come certamente hanno saputo cogliere i palati più raffinati, la composizione risente molto dello stile bandistico degli anni trenta in Italia, dove il genere musicale si stava

progressivamente affrancando dal filone operistico cui era ancorato da oltre un secolo. La sua riscrittura in chiave più moderna ne accentua l’originalità ed il desiderio di innovare stile e forma esecutiva. L’esecuzione in forma di concerto, ma con i bandisti in piedi, è

stata più complessa: i bravi esecutori della Banda cittadina di Darfo Boario Terme, sotto la guida sicura del Maestro Vittorio Alberti, hanno saputo affrontare con precisione, eleganza e originalità questa partitura che rimane tra le pagine belle del cinquantesimo della città.


10 Montagne & Paesi

www.montagneepaesi.com Eli Fly festeggia 35 anni di attività

Uno sguardo dall’alto sulle valli Giornata speciale per il volo in Vallecamonica con l’open day di Eli Fly, storica azienda camuna, pioniera del lavoro aereo, che ha festeggiato con 350 ospiti i 35 anni di attività. La festa si è celebrata domenica 14 ottobre a partire dalle 10.00 presso la sede di via Casa Bianca a Esine e si è svolta in collaborazione con Assocamuna, cui Eli Fly è associata e dalla quale ha ricevuto durante la cerimonia ufficiale delle 13.30 una targa in ricordo dell’importante traguardo raggiunto. Durante la giornata si sono svolti i voli turistici sulle montagne camune, offerti agli associati di Assocamuna, particolarmente apprezzati soprattutto da parte di chi la Vallecamoinica dal cielo non l’aveva mai potuta gustare. Nel grande hangar dell’Azienda allestito con tre elicotteri parcheggiati all’interno (mentre all’esterno altre due macchine moderne del volo continuavano i loro voli) si è tenuto il pranzo di gala al quale hanno partecipato gli associati di Assocamuna e gli ospiti di Eli Fly con la famiglia del Comandante Francesco Comensoli, che ha raccolto il te-

stimone del padre Giuliano lottando per tutti questi anni per portare alto il nome dell’azienda, prima nel tempo, in Vallecamonica e sul Sebino. Ora l’Azienda guarda solidamente al futuro gra-

Cerchi calendari personalizzati ad un prezzo imbattibile? 035.4346350 Alice

zie alla terza della famiglia Comensoli, che oltre al padre Francesco e all’attivissima madre-manager Michela Chini, oggi punta sulla terza generazione già perfettamente inserita con i figli Giuliano, Sofia e Davide. Oggi l’elicottero è sempre più strumento di lavoro che consente grandi economie di scala, soprattutto nelle realtà lavorative difficili da raggiungere, in generale in montagna, ma anche sui cantieri di ope-

re particolarmente complesse. Elifly offre, infatti, servizi di alta professionalità con l’impiego di elicotteri di proprietà o di terzi (outsourcing) adatti ad ogni tipo di esigenza con piloti altamente preparati con la garanzia di manutenzioni certificate. I servizi con elicottero includono trasporto al gancio, antincendio, voli di osservazione per la Protezione Civile, riprese aeree in montagna, sui laghi e sopra le principali città.


www.montagneepaesi.com

Montagne & Paesi

Ritorna a Monte, frazione di Berzo Demo, la manifestazione che ha sorpreso un po’ tutti

Ere da Nadal dal Mut

Un’idea un po’ folle ha permesso di realizzare un avvenimento la cui notorietà ha travalicato le montagne della Valle Camonica. Correva l’anno 2002 e Lino Balotti, di Berzo Demo, nella solitudine del suo mezzo con il quale trasportava i prodotti dell’artigianato camuno da esporre alle Fiere di settore del nord Italia, si domandava se non fosse possibile invertire la rotta, creando una sorta di turismo artigianale che portasse in Valle gente proveniente da ogni dove per vedere, toccare e apprezzare quello che le mani dei camuni fanno da sempre. Il primo pensiero andò a Ponte di Legno, preludio di una iniziativa di successo. Ma, chissà per quale motivo – forse un calendario già troppo impegnativo, - la risposta fu negativa. Ma ormai nella testa di Lino albergava un solo pensiero: l’esposizione dell’artigianato camuno si sarebbe fatta comunque a costo di portarla a Monte, frazione di Berzo Demo. A Monte? Ma non c’è neppure un parcheggio! Per Lino Balotti si aprì un periodo di difficoltà tra l’ostilità della gente e i problemi dovuti al fatto che molti di quelli che tenevano una casa a Monte vi

tornavano solo per un breve periodo ad agosto. Fatto sta che con grande pazienza riuscì a mettere in rete un buon numero di ere, termine con il quale, da queste parti, si indicano i cortili. La prima edizione di «Le ere da Nadal dal Mut» poteva andare in onda sostenuta da un apposito Comitato che col tempo si era costituito. 15.000 presenze alla prima edizione, 40.000 alla seconda. Un risultato incredibile “Se un uomo non è disposto battersi per le proprie idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale niente lui” dice il saggio, ma qui si riscontrava che uomo ed idea avevano prodotto qualcosa di unico. È lo stesso Lino che ci svela alcuni segreti: “Il primo è l’ospitalità, far star bene chi è salito fin quassù per un momento di

svago. Ad accoglierli ci sono dei figuranti che indossano costumi del 700/800 e che offrono un assaggio di tisane, vin brulè o di cioccolato. Tutto con un sorriso e la massima disponibilità a fornire indicazioni. Poi c’è l’organizzazione; il problema della mancanza di parcheggi è stata superata con un servizio bus navetta che è molto apprezzato. Poi l’ambiente, quello che vecchi borghi come Monte scoprono agli occhi di chi, incontra queste viuzze, questi cortili, queste “ere” Lino Balotti, poi divenuto presidente dell’associazione «El Teler» nel 2004 lasciò la responsabilità dell’organizzazione ai volontari che hanno reso grandi le «Ere», fino al sipario calato improvvisamente lo sorso anno. Il fatto fu sottolineato dall’affissione di un annuncio

mortuario per le vie del Paese, una goliardata amara per chiudere un percorso che aveva lasciato alle spalle 15 edizioni di successo. Ma, per fortuna, l’incidente è stato ricomposto e nelle giornate di venerdi 7, sabato 8 e domenica 9 dicembre prossimo, con l’organizzazione dell’associazione che prende il nome della manifestazione a Monte, piccolo paesino all’interno della Valsaviore, sarà possibile riscoprire i mestieri e le usanze appartenenti all’epoca dei nostri nonni. Per l’occasione le vie del paese vengono decorate con rami di abete e con fiori e ornamenti alla cui preparazione partecipa tutta la popolazione. Durante i giorni della manifestazione si possono visitare stalle e fienili che, ripuliti, si trasformano nei mercatini in cui

diversi espositori, mostrano e vendono i loro prodotti: dai formaggi ai salumi, al pane, per continuare poi con oggetti in legno, ceramica e vetro. Gli espositori sono distribuiti lungo due percorsi: Il primo si snoda nella parte superiore del paese. Il secondo è situato nella parte inferiore del paese: qui si trovano ancora edifici antichi intrisi del loro passato e spazi nei quali si possono osservare i procedimenti della lavorazione del pane, delle castagne, del latte e del maiale. Ere da Nadal dal Mut offrono la possibilità di assistere ad antichi riti come la cagiada (lavorazione del

11

latte), la pòsta da le castògne (lavorazione delle castagne), la ‘nífurnada (lavorazione del pane) e la lavorazione del roi (maiale). Oltre ai mercatini con i loro prodotti, nel corso di tutta la manifestazione i visitatori saranno allietati da spettacoli folcloristici che si tengono per le vie del paese. Per favorire l’afflusso delle persone durante i giorni dell’evento l’organizzazione mette inoltre a disposizione un servizio bus che permetterà di raggiungere Monte senza problemi dal fondovalle. Non mancano poi vari punti ristoro dove gustare prodotti tipici e ristoranti allestiti per l’occasione.


12 Montagne & Paesi

www.montagneepaesi.com

La via di accesso sul lato nord del complesso commerciale è stata intitolata a Cassiano Serventi

C.C. Adamello: 25 anni guardando al futuro

Darfo Boario Terme ha intitolato una nuova via a Cassiano Serventi giovane imprenditore scomparso prematuramente a causa di una malattia e a cui si deve l’intuizione che ha dato vita a quella che oggi è una delle più importanti iniziative degli ultimi decenni nel settore del commercio, la nascita del Centro Commerciale Adamello che il 27 e 28 ottobre ha festeggiato il 25°anniversario dall’apertura L’idea dell’imprenditore Cassiano Serventi di trasformare parte dell’area dedicata all’ingrosso Sergros, situata a sud del centro abitato di Darfo Boario Terme, in un centro commerciale diventa realtà sfidando lo scetticismo generale. Il Centro Commerciale Adamello apre le sue porte ai clienti. L’ipermercato Sermark e diciannove attività artigianali e commerciali, di soli operatori locali, danno vita ad un nuovo modo di fare commercio in Valle Camonica. Ma per essere leader bisogna saper evolvere ed uscire dal provincialismo, o peggio, dal localismo ed aprirsi a nuove collabora-

zioni. Nasce così nel 2002 l’unione con il gruppo Iperal di Antonio Tirelli della Valtellina. Cassiano a causa della prematura scomparsa non potrà assistere al successo della nuova società. La moglie, Antonella Massone, mossa dal desiderio di onorare la sua memoria, si mette in gioco entrando in società assumendo il ruolo di presidente della Sermark Centri Commerciali, occupandosi attivamen-

te dello sviluppo del centro Adamello, rinnovato e adeguato ai cambiamenti che il mercato impone. Ed è stata proprio lei, Antonella, a fare gli onori di casa, a ricevere le autorità politiche e militari, a salutare i rappresentanti della stampa e della televisione e salire sul palco per dare inizio alla cerimonia. Dopo i saluti del sindaco di Darfo Boario e del presidente della Comunità Montana di valle Camonica che hanno rimarcato gli

aspetti pubblici di Cassiano Serventi è toccato a don Danilo e ad Antonio Tirelli sottolineare alcuni aspetti privati che hanno aiutato a mettere a fuoco il carattere di Cassiano come uomo e come imprenditore. Terminato il ciclo degli interventi l’attenzione si è spostata all’esterno del Centro dove, sotto una leggera pioggia, dopo la benedizione è stato sollevato il drappo che copriva l’insegna intitolata a Cassiano Serventi.


www.montagneepaesi.com La Regina delle Alpi arriva da Serina

Salvare la razza bruno-alpina a rischio estinzione Si chiama Cerva, ed è un magnifico esemplare di vacca primipara dell’azienda agricola di Ignazio Carrara di Serina (Bergamo). E’ lei la prima Regina delle Alpi di Razza Bruna Alpina originale, razza in via di estinzione ma sostenuta dall’Unione europea quale simbolo di identità territoriale e biodiversità. Cerva ha sbaragliato la concorrenza proveniente dal resto della Lombardia, ma anche da Trentino Alto Adige e Piemonte, alla prima edizione della fiera nazionale dell’antica razza bovina, oggi diffusa ormai solo nel nord Italia con 1.800 capi, in particolare nelle province di Bolzano (800 capi) e Bergamo (400 capi). La pioggia intensa non ha fermato la manifestazione, organizzata dall’Associazione nazionale Bruna Alpina originale, con il sostegno d e l l ’A s s o c i a z i o n e San Matteo - Le Tre Signorie di Branzi, la Camera di Commercio, il Comune di Lenna e il patrocinio di Regione Lombardia. I capi, con le tradizionali corna e molti anche con campanaccio artistico, hanno sfilato nel ring dell’agriturismo, per uno spettacolo unico che non si vedeva ormai da decenni almeno in provincia di Bergamo, da quando

gli allevatori avevano abbandonato la razza originaria-alpina per l’attuale Bruna italiana, frutto di un incrocio americano, più lattifera ma meno rustica e meno adattabile ai nostri alpeggi. Oltre al concorso degli animali, durante la mattinata si è svolta anche la prima asta nazionale di Bruna Alpina originale. Diversi i capi venduti, con assegnazioni fino a 2.000 euro. Nel pomeriggio il convegno a cui hanno partecipato anche Andrea Besana per Regione Lombardia, Raffaella Castagnini per la Camerata di commercio di Bergamo, Lino Petroboni per l’Associazione nazionale razza Bruna, Francesco Maroni per l’Associazione San Matteo – Le Tre Signorie di Branzi e l’assessore della Comunità montana Valle Brembana Geremia Arizzi. Durante il dibattito è stato sottolineata l’importanza del recupero

della razza, per la sua sostenibilità ambientale, la sua multifunzionalità e l’identità territoriale. “A soli due anni dalla nascita dell’associazione nazionale – ha detto il vicepresidente Nicolò Quarteroni – oggi celebriamo questa prima fiera-concorso, un risultato straordinario”. Con l’obiettivo, è stato detto, di valorizzare al massimo i suoi prodotti, formaggi e carne, qualitativamente superiori perché derivati da allevamenti in alpe almeno 90 giorni l’anno e con criteri biosostenibili. Un’operazione di recupero che potrà avere risvolti positivi anche per turismo ed economia dei territori di riferimento. La fiera si inseriva negli eventi patrocinati dal progetto “Forme, Bergamo capitale europea dei formaggi”, come tappa per il riconoscimento della Cheese Valley quale patrimonio mondiale dell’Unesco.

Montagne & Paesi

13

Informazioni commerciali La Clinica Veterinaria Città di Darfo è una struttura nuova in Vallecamonica, che si propone come obiettivo un’assistenza medica completa al Vostro animale da compagnia, offrendo prestazioni di routine e specialistiche. Esegue interventi di chirurgia generale, ortopedia e traumatologia, disponendo di un complesso operatorio costituito da blocco operatorio vero e proprio e zona filtro di preparazione alla chirurgia. L’attenzione alla sterilità nel blocco operatorio permette di limitare il più possibile l’impiego di antibiotici in chirurgia, rispondendo al sempre più attuale problema dell’ antibiotico resistenza sia in campo veterinario, sia umano. Possiede un sistema di anestesia e monitoraggio del paziente all’avanguardia. Dispone di ambienti modernamente climatizzati , areati e sanificati per offrire benessere a pazienti e proprietari. La degenza è spaziosa, luminosa e offre la possibilità di separare animali di specie differenti o della stessa specie, ma non compatibili caratterialmente, in modo da ridurre il più possibile lo stress del ricovero. Perché in certi casi il ricovero è inevitabile, ma un ambiente tranquillo, dedicato e con aria salubre, garantisce da subito un maggior benessere al paziente durante la degenza. E, come per l’uomo, anche per i pazienti animali, il benessere psico-fisico è il punto di partenza per una pronta guarigione. Gli ambienti ampi della degenza permettono inoltre di lasciar passeggiare i pazienti che lo possono fare, non costringendoli in gabbia per l’intera durata del ricovero. Consentono inoltre di svolgere sedute di fisioterapia passiva ed attiva, per esempio ai “lunghi degenti” o ai degenti anziani. La Clinica possiede uno spazio appositamente dedicato ai soggetti affetti da malattie infettive, quindi potenzialmente trasmissibili agli altri ricoverati. Sicurezza dunque ai non infettivi e possibilità di ricovero anche agli infettivi, i quali, diversamente, non potrebbero essere accettati in degenza. Il ricovero presso la Clinica garantisce inoltre una assistenza diurna e notturna: se un animale viene ricoverato perché necessita di cure, verrà seguito dal personale medico anche durante le ore notturne. Il personale della Clinica offre le proprie competenze multidisciplinari, appoggiandosi a consulenze specialistiche esterne laddove necessario. Offre inoltre, per quanto possibile e compatibile con le esigenze, proprie e del Cliente, massima disponibilità di orario di visita. La presenza di un laboratorio di analisi interno alla Struttura rende possibile l’esecuzione di esami emato-biochimici ed urinari in situazioni di emergenza. Laddove necessari approfondimenti più estesi, la Clinica è convenzionata con Laboratori di Analisi esterni. La struttura dispone di servizio di ecografia base, di apparecchio radiologico in grado di fornire immagini di qualità elevata, consentendo di arrivare a una diagnosi radiografica, riducendo il più possibile l’esposizione del paziente ai raggi X. E’ abilitata inoltre all’esecuzione delle radiografie ufficiali per la diagnosi della displasia di anca e gomito. Per finire, la Clinica Veterinaria Città di Darfo offre, a Voi e ai Suoi pazienti, quelle piccole attenzioni che fa piacere dare e ricevere, nella speranza che un consiglio, un parere e l’operato del personale permettano di avere come risultato una coda che torna a scodinzolare. E una coda che scodinzola, per un veterinario, è sempre una grande soddisfazione. Dr. V. Moreschi, Med. Vet. Dir. San., Dr.sa S.Petricca, Med. Vet.


14 Montagne & Paesi

www.montagneepaesi.com

In occasione della canonizzazione del beato Francesco Spinelli, Volpino commemora il miracolo

Domenica 14 ottobre è stato canonizzato in San Pietro insieme a Papa Paolo VI° , Mons. Romero e altri beati, anche il sacerdote don Francesco Spinelli. Nato a Milano da genitori bergamaschi trascorse parte della giovinezza a Cremona, dove i suoi erano a servizio dei marchesi Stanga. Quindi la vocazione al sacerdozio, il Seminario a Bergamo, l’Ordinazione sacerdotale seguita nel 1882 dalla fondazione dell’Istituto delle “Suore Adoratrici”dopo la visione profetica di una schiera di fanciulle in adorazione davanti al SS. Sacramento, di cui era fervente apostolo. La sua vita non fu facile: provato per anni nella salute, fu pure travolto da un dissesto finanziario fonte di dure critiche. Ne uscì per intervento del Vescovo di Cremona Geremia Bonomel-

li,che ne ammirava l’operato e dalla comunità delle sue Suore. Nonostante le sofferenze, si dedicò fino alla fine, alla preghiera indefessa e a varie opere di aiuto ai più poveri, ai disabili, aprendo la sua casa agli orfani. Morì nel febbraio 1913, lasciando un’eredità di grandi esempi di carità che lo portò al processo di beatificazione nel marzo 1928 . Fu proclamato Beato il 21 giugno 1992 dal Papa San Giovanni Paolo II° nel Santuario della Madonna del Fonte a Caravaggio, grazie al miracolo compiuto su una cittadina di Costa Volpino. Un miracolo che si verificò su una bambina – Agostina Figaroli- che frequentava la Scuola Materna dove operavano alcune Suore Adoratrici chiamate dal parroco don Michele Negrini –dopo la guerra- come insegnanti della nuova

Scuola Materna. La bambina di soli 5 anni, durante un gioco, cadde in un paiolo di acqua bollente riportando ustioni di primo, secondo e terzo grado che, nonostante il soccorso prestato all’ospedale di Lovere, le causarono un coma irreversibile: ormai ci si aspettava la morte da un momento all’altro. Durante la notte due religiose della scuola materna vegliarono in preghiera la piccola Agostina ponendole sul corpo l’immagine del loro Santo fondatore Il mattino di21 giugno- un data che si ripete nella vita del santo- ci fu l’improvviso risveglio della piccola lasciando tutti- iniziando dai medici- molto stupiti e commossi. I Consultori medici e quelli teologici il 9 gennaio 1992 riscontrarono l’inspiegabilità scientifica del fatto e confermarono la guarigio-

Distinguiti

ne miracolosa per l’intercessione del venerabile don Francesco Spinelli. Alla canonizzazione del 14 ottobre sono stati presenti come testimoni i familiari, le Suore, e la stessa Agostina Figaroli, i parrocchiani di Costa Volpino rimembrando con riconoscenza il grande dono concesso alla miracolata, ma an-

che a tutta la comunità di Volpino, che non può dimenticare il bene compiuto a tante generazioni di bambini negli annicirca 80- della loro permanenza nella Scuola Materna e nel servizio parrocchiale. Seguirono il loro esempio altre giovani del paese, fra cui una missionaria. Anche un secondo miracolo che portò

don Spinelli alla Canonizzazione riguardava la vita salvata di un neonato che rischiava di morire per un’emorragia nel Centro di maternità gestito dalle Suore a Kinsasa (Congo) a dimostrazione di quanto al Santo stessero a cuore i piccoli, i poveri e gli indifesi. R. Belotti

SERVIZI PUBBLICITARI

GRAFICA - STAMPA - EDITORIA

non confonderti

via nazionale, 107 - costa volpino bg - 035.4346350


www.montagneepaesi.com

Montagne & Paesi

15

TRE ANNI FORTI SUL FRONTE DELLA SANITÀ CAMUNA Siamo ormai in chiusura anche del 2018 e per l’ASST della Valcamonica è tempo di bilancio annuale e triennale, essendo l’Azienda attiva dal 1 gennaio 2016. Ecco allora alcune considerazioni che il Direttore Generale si sente di fare, in attesa dei dati definitivi, a sostegno della bontà del lavoro fatto e della risposta del territorio, evidenziando anche quanto in più e in meglio si può e si deve fare. “Sono stati 3 anni molto importanti e impegnativi quelli che ci accingiamo a concludere rispetto al mandato affidato da Regione Lombardia – afferma Raffaello Stradoni, Direttore Generale dell’ASST della Valcamonica: da subito ci siamo messi al lavoro per trasformare il principio di ASL in quello di ASST, cioè di Azienda Socio Sanitaria. Su questo la Vallecamonica era già ben avviata. Abbiamo dovuto anche lavorare molto sul tema dei finanziamenti per sostenere l’attività che doveva essere incrementata in base al mandato che ci deriva dalla Legge 23/2015. Dal punto di vista clinico e dell’attenzione ai pazienti devo dire che il nostro sistema Ospedaliero, con Esine e Edolo, è di buon livello con alcune eccellenze, mentre qualche maggiore difficoltà l’abbiamo avuta sul fronte dei finanziamenti, anche per i cambiamenti complessivi imposti alla Sanità regionale. Abbiamo iniziato il percorso assolutamente nuovo della “Presa in carico” che ci ha visto impegnati ad organizzare, creare rete, informare i cittadini. Il nostri impegno è stato anche quello di avere il duplice,

costante rapporto con Regione Lombardia da una parte e con gli “Stakeholder” locali dall’altra, che ci ha consentito di mantenere diritta la bussola all’obbiettivo che ci era stato dato e che continuiamo a mantenere ben presente: massima risposta sanitaria al territorio e controllo della gestione organizzativa, professionale e amministrativa. Voglio ricordare – continua il D.G. Stradoni – l’ottimo rapporto che abbiamo instaurato e che ci vede collaborare continuamente con altri centri di riferimento: con l’ASST della Franciacorta e soprattutto con l’ASST degli Spedali Civili di Brescia ed ora che con l’Università di Brescia da cui attingiamo professionisti in grado di svolgere da noi i tirocini specialistici e aumentare così la risposta di qualità sanitaria al territorio. Sono poi particolarmente orgoglioso di aver mantenuto in Vallecamonica la Scuola universitaria per infermieri anche a garanzia di qualità futura e di occupazione. Certo – conclude Stradoni – non tutto è luce. Tra le difficoltà segnalo che stiamo valutando le Unità Operative da migliorare anche tramite indagini interne e soprat-

tutto la quantità di lavoro che tutto il personale si è sobbarcato, per mancanza di Medici e personale specializzato a vari livelli. Ma su questo la Regione ci sta ascoltando e continueremo a rendere più evidente il problema”. Il Direttore Amministrativo dell’ASST della Valcamonica, Dott. Giuseppe Ferrari, che fa parte della Direzione strategica dell’Azienda, interviene per quanto di competenza aggiungendo alcuni dati che avvalorano ulteriormente quanto detto dal Direttore Generale Dr. Raffaello Stradoni: “Stiamo concludendo per il terzo anno consecutivo un mandato, che è stato una sfida anche dal punto di vista dell’organizzazione dei bilanci e devo dire che anche quest’anno conti e bilancio conseguente sono in ordine, in linea con i principi della Legge 23/2015 e dei dettami di Regione Lombardia. Un plauso va a tutto il personale, nessuno escluso, che ha saputo accettare la sfida non facile per nessuno: lavorare per obbiettivi, in termini aziendali, pensare al tema della produzione di reparto perché rimanga alta l’attenzione sull’Azienda che ha come mission la produzione di

beni e servizi in campo sanitario pubblico. Credo che possiamo esprimere con orgoglio di avercela fatta, tutti insieme, a dare una risposta vera alla Legge di riforma sanitaria: cioè, una riposta oggettiva, fatta anche di piccoli passi e di grande impegno, a fronte dei quali oggi chiediamo a Regione Lombardia più risorse, che Regione 3 mesi fa ci ha garantito per avere un po’ più di ossigeno. Mentre dall’altro lato vogliamo aumentare l’offerta di beni e servizi mantenendo il controll economico complessivo. Credo che, a bocce ferme, i dati ci daranno ancora più ragione. Dati che, è bene ricordarlo, vanno letti e analizzati tutti assieme, con giudizio critico e capacità di analisi. Per questo ci sarà tempo nelle prossime settimane.” Infine, in chiusura del triennio in corso, anche il Direttore della Gestione delle Risorse Umane, il Dott. Corrado Scolari, aggiunge una considerazione che completa il quadro di un’Azienda, l’ASST della Valcamonica, che di fatto sta operando come Azienda a tutti gli effetti, occupandosi principalmente di utilizzare competenze,

Dr. Raffaello Stradoni - Direttore Generale ASST della Valcamonica

professionalità, risorse umane idonee, preparate e capaci: “Il nostro obbiettivo è stato da subito quello di pensare al personale, vero patrimonio della nostra storia e della Sanità Camuna. Lo abbiamo fatto sul fronte della ricerca di professionisti, medici e specialisti, su quello delle professioni sanitarie in generale e su quello tecnico-amministrativo. Siamo riusciti in questi tre anni a sostituire tutti gli operatori della nostra Azienda che sono andati in pensione, con un turn-over di circa 50 persone all’anno. Solo nell’anno 2018 abbiamo attivato un’ottantina di procedure per selezionare personale idoneo. Il rapporto con il territorio viene mantenuto vivo anche da questa attenzione di costante ricer-

ca di personale idoneo, qualificato ed in possesso dei requisiti necessari, da inserire nell’Azienda. Il meccanismo non è né semplice né automatico, ma con attenzione e collaborazione dalla Direzione strategica ci siamo riusciti. Mi preme ricordare che in questi tre anni sono state attivate risorse umane e professionalità specifiche per dar vita all’Hospice per la persa in carico del paziente in un momento di estrema delicatezza nella sua vita. Regione Lombardia sta dimostrando, pur con molta cautela, di credere in quello che facciamo: sta a noi continuare a informare, sensibilizzare, coinvolgere e far rete con gli attori del territorio perché la Sanità camuna continui ad avere operatori all’altezza e nel numero necessario.”


16 Montagne & Paesi

www.montagneepaesi.com

CAMPAGNA VACCINALE ANTINFLUENZALE 2018/19 Il Dr. Sandro Poggio è il nuovo Direttore facente funzione dell’Unità Operativa Complessa (UOC) – AIPAL – ASST della Valcamonica. In questa pagina tratta l’argomento della vaccinazione antinfluenzale sostenuta dalla Campagna che parte dal 5 novembre 2018. Con l’approssimarsi della stagione invernale fa la sua apparizione anche l’influenza. L’influenza è un’importante patologia virale, spesso sottovalutata, causata dai virus influenzali, che si trasmette per via aerea e può manifestarsi in forme di diversa gravità che in alcuni casi possono comportare il ricovero in ospedale e anche la morte. I principali sintomi sono febbre alta, brividi, interessamento dell’apparato respiratorio con tosse, faringite, laringite, rinite, bronchite, polmoniti virali e batteriche secondarie, Sindrome gastrointestinale (vomito e diarrea), dolori muscolari, affaticamento e mal di testa. Il metodo migliore per prevenire la malattia ed evitare i disturbi elencati è la vaccinazione antinfluenzale

mediante il vaccino quadrivalente che offre il più ampio spettro di protezione contro i ceppi virali attualmente in circolazione. Regione Lombardia, ATS della Montagna e ASST della Valcamonica a partire dal 5 Novembre provvederanno ad erogare gratuitamente la vaccinazione antinfluenzale a tutte le persone di età pari o superiore a 65 anni (nati nel 1953 e anni precedenti), agli adulti e ai minori affetti da patologie croniche o che aumentano il rischio di complicanze da influenza come: 1) malattie croniche dell’apparato respiratorio; 2) malattie dell’apparato cardiovascolare; 3) diabete mellito ed altre malattie metaboliche; 4) insufficienza renale cronica; 5) malattie del sangue; 6) malattie infiamma-

torie croniche; 7) epatopatie croniche. E’ altresì raccomandata per: a) donne al 2° e 3° trimestre di gravidanza; b) pazienti di strutture sanitarie e sociosanitarie; c) personale medico e sanitario e di assistenza; d) familiari e contatti (adulti e bambini) di soggetti ad alto rischio di complicanze; e) forze di polizia e vigili del fuoco. La vaccinazione degli addetti ad altri pubblici servizi quali dipendenti della pubblica amministrazione e difesa, polizia municipale, personale della scuola, addetti alle poste e telecomunicazioni e dei lavoratori a contatto con animali (attività di allevamento, trasporto animali vivi, macellatori veteri-

NON FARTI INFLUENZARE VACCINATI E PROTEGGI LA SALUTE DI TUTTI! CAMPAGNA VACCINO ANTINFLUENZALE dal 5 novembre 2018 Se hai 65 anni o più o una malattia cronica puoi rivolgerti al tuo Medico, per i bambini al tuo Pediatra; in alternativa alle sedi vaccinali dell’ASST della Valcamonica

DARFO Via Cercovi MARTEDI' 6/11/2018

13.30 – 16.00

GIOVEDì 29/11/2018

9.00 – 11.30

GIOVEDI’ 8/11/2018

09.00 – 11.30

MARTEDI' 04/12/2018

13.30 – 15.30 13.30 – 15.30

GIOVEDI’ 15/11/2018

9.00 – 11.30

MARTEDI' 11/12/2018

MARTEDI' 20/11/2018

13.30 – 16.00

SEDUTE PER BAMBINI

GIOVEDI’ 22/11/2018

9.00 – 11.30

MARTEDI' 13/11/2018 MARTEDì' 27/11/2018

13.30 – 16.00 13.30 – 16.00

LUNEDI' 05/11/2018

09.00 – 11.30

LUNEDI' 26/11/2018

9.00 – 11.30

VENERDì 09/11/2018

13.30 – 16.00

LUNEDì 03/12/2018

9.00 – 11.00

LUNEDI' 12/11/2018

09.00 – 11.30

LUNEDI' 10/12/2018

9.00 – 11.00

LUNEDI' 19/11/2018

09.00 – 11.30

SEDUTE PER BAMBINI

VENERDI' 23/11/2018

13.30 – 16.00

VENERDI' 16/11/2018 VENERDI' 30/11/2018

13.30 – 16.00 13.30 – 16.00

Dr. Sandro Poggio Direttore dell’UOC - AIPAL - ASST della Valcamonica

nari) ecc., quale tutela del lavoratore pubblico o privato (D.L.gs. 81/08), è fortemente consigliata ed il costo è a carico del datore di lavoro. La vaccinazione per le categorie a rischio può essere effettuata presso il proprio Medico curante o Pediatra, se aderenti alla campagna vaccinale, secondo calendario previsto dagli stessi e/o, in caso di difficoltà o impossibilità ad accedere agli Ambulatori del proprio Medico curante/Pediatra, presso le sedi vaccinali territoriali dell’Area Integrata della Prevenzione dell’ASST della Valca-

monica (Edolo, Breno, Darfo, Pisogne), secondo i calendari previsti, che saranno consultabili sul sito web e nelle sedi di ATS della Montagna, di ASST della Valcamonica, sugli organi di stampa, attraverso i media locali e provinciali, nei luoghi di pubblico interesse o rivolgendosi telefonicamente ai centralini o al CUP dell’ASST della Valcamonica. Il personale dei Presidi Ospedalieri di Esine e di Edolo e delle RSA del territorio provvederà a vaccinare ospiti e dipendenti delle proprie strutture. La vaccinazione a persone non appartenenti alle categorie a rischio

elencate potrà essere effettuata c/o le sedi dell’ASST con l’applicazione della tariffa prevista per il copagamento. Oltre la vaccinazione è importante rispettare anche le norme igieniche basilari come lavarsi frequentemente e a fondo le mani, coprirsi naso e bocca in caso di starnuti e colpi di tosse, seguire un’alimentazione ricca di liquidi, di frutta e verdura e mettersi a riposo nel caso insorgano sintomi attribuibili a patologie stagionali, ricordando però che la miglior prevenzione dell’influenza è senza alcun dubbio la vaccinazione!!!

UN SENTITO GRAZIE A... TRAFILIX SpA di Esine per la donazione di strumentazione a favore dell’UOC Medicina e Chirurgia d’Accettazione e Urgenza dell’Ospedale di Esine e dell’UOS Pronto Soccorso dell’Ospedale di Edolo, per un valore complessivo di € 29.280,00

BRENO Via Nissolina, 2

Sig. C.C. e compagni di squadra per la donazione della somma di € 200,00 a favore dell’ UOSD Cure Palliative dell’Ospedale di Esine, in memoria della Sig. ra R.M.

EDOLO Piazza Donatori di Sangue MERCOLEDI' 07/11/2018

09.00 – 11.30

MERCOLEDI' 05/12/2018

13.30 – 14.00

MERCOLEDI' 14/11/2018

09.00 – 11.30

MERCOLEDI' 12/12/2018

13.30 – 14.00

MERCOLEDI' 28/11/2018

09.00 – 11-30

SEDUTE PER BAMBINI MERCOLEDI' 21/11/2018

09.00 – 11.30

PISOGNE Via Antica Valeriana MARTEDI' 06/11/2018

10.30 – 12.00

MARTEDI' 20/11/2018

10.30 – 12.00

La vaccinazione è il modo migliore per proteggere dall’influenza te e le persone che ti stanno vicine !!! www.ats-montagna.it

www.asst-valcamonica.it

Ricordiamo che DONARE è un gesto di generosità e di civiltà: dalle pagine di “Buona Salute” non potremo fare altro che ringraziare chi generosamente dona alla Sanità camuna. Nel loro cuore e con la loro vita, centinaia, migliaia di persone, a volte senza saperlo, continueranno a ringraziare chi ha pensato a loro, senza conoscerne volti, nomi e vite.


www.montagneepaesi.com

Montagne & Paesi

17

CONOSCERE LA MALATTIA DI PARKINSON

Il Parkinson è una malattia neurodegenerativa, ad evoluzione lenta ma progressiva, che coinvolge, principalmente, alcune funzioni quali il controllo dei movimenti e dell’equilibrio. La malattia fa parte di un gruppo di patologie definite “Disordini del Movimento” e tra queste è la più frequente. Il nome è legato a James Parkinson, un farmacista chirurgo londinese del XIX secolo, che per primo descrisse gran parte dei sintomi della malattia in un famoso libretto, il “Trattato sulla paralisi agitante”. Alla Dr.ssa Marinella Turla, Neurologa Responsabile del Servizio di Neurologia presso l’Ospedale di Esine, abbiamo chiesto di dare qualche notizia più specifica sulla malattia e sulla sua

Dr.ssa Marinella Turla Neurologa Responsabile del Servizio di Neurologia presso l’Ospedale di Esine

diffusione tra la popolazione. “La malattia è presente in tutto il mondo ed in tutti i gruppi etnici. Si riscontra in entrambi i sessi, con una lieve prevalenza, forse, in quello maschile – afferma la Dr.ssa Turla -L’età media di esordio è intorno ai 58-60 anni,

ma circa il 5 % dei pazienti può presentare un esordio giovanile tra i 21 ed i 40 anni. Prima dei 20 anni è estremamente rara. Sopra i 60 anni colpisce 1-2% della popolazione, mentre la percentuale sale al 3-5% quando l’età è superiore agli 85.” Quando insorge la

malattia di Parkinson? “La malattia di Parkinson si manifesta quando la produzione di dopamina nel cervello cala consistentemente – afferma la Dr.ssa Turla -. I livelli ridotti di dopamina sono dovuti alla degenerazione di neuroni, in un’area chiamata Sostanza Nera (la perdita cellulare è di oltre il 60% all’esordio dei sintomi). Dal midollo al cervello cominciano a comparire anche accumuli di una proteina chiamata alfa-sinucleina. Forse è proprio questa proteina che diffonde la malattia in tutto il cervello. La durata della fase preclinica (periodo di tempo che intercorre tra l’inizio della degenerazione neuronale e l’esordio dei sintomi motori) non è nota, ma alcuni studi la datano intorno a 5 anni.”

Quali sono le cause della malattia di Parkinson? “Sarebbe troppo lungo descriverle compiutamente: basti sapere che le cause non sono ancora note – dice ancora la Dr.ssa Turla -. Sembra che vi siano molteplici elementi che concorrono al suo sviluppo. Questi fattori sono principalmente genetici e tossici.” Quali sono i principali sintomi motori della malattia di Parkinson? “I principali sintomi motori della malattia di Parkinson sono il tremore a riposo, la rigidità, la bradicinesia (lentezza dei movimenti automatici) e, in una fase più avanzata, l’instabilità posturale (perdita di equilibrio). All’esordio della malattia, spesso i sintomi non vengono riconosciuti immediatamente,

perché si manifestano in modo subdolo, incostante e la progressione della malattia è tipicamente lenta. Talvolta sono i familiari od i conoscenti che si accorgono per primi che “qualcosa non va” ed incoraggiano il paziente a rivolgersi al medico, conclude la Dr.ssa Marinella Turla.” Il 24 novembre in tutto il mondo si celebra la giornata del Parkinson: l’ASST della Val Camonica partecipa con iniziative proprie: un Info-point all’ingresso dell’Ospedale di Esine per la diffusione di materiale informativo a tutti i visitatori e utenti dell’Ospedale, con la possibilità di colloqui personali e mirati all’interno del reparto di Neurologia (Primo piano, zona ambulatori), con gli Specialisti Neurologi.

PROGRAMMAZIONE EVENTI FORMATIVI NOVEMBRE 2018 a cura dell’Ufficio Formazione Aziendale

TITOLO

DATA

ORA

COMMITTENTE RS

SEDE

CREDITI

Il modello organizzativo e di conduzione del periodo nascita

5/6 novembre

09:00/17:45

Uo Ostreticia Ginecologia D’ambrosio Manuela

Sala percorso nascita - UO Ostetricia ginecologia Ospedale di Esine

32

Il modello organizzativo e di conduzione del percorso nascita

7 novembre

09:00/13:00

UO Ostreticia ginecologia d’Ambrosio Manuela

Sala percorso nascita - UO Ostreticia ginecologia Ospedale di Esine

32

L’area acquisti aziendale tra le difficoltà dei processi e la coesione del team. Il modello organizzativo del “network leggero”

6/13/22 novembre

09:00/13:00

Direzione amministrativa ASST Val Camonica Dr. Pignatto Antonio

Sala conferenze nuova palazzina + aula CDL Ospedale di Esine

8

Prevenire gli atti di violenza nei contesti sanitari

8/9 novembre

09:00/17:30

SPP aziendale Dr. Bettini Luigi

Sala conferenze nuova palazzina Ospedale di Esine

30,4

Miglioramento dei percorsi per il cittadino disabile. Il certificato introduttivo ai fini dell’avvio del percorso dell’invalidità civile, cecità civile, sordità civile, handicap e disabilità

12/11/2018

14:15/18:30

Direzione Socio Sanitario ASST Val Camonica Dr. Poggio Sandro

Sala conferenze nuova palazzina Ospedale di Esine

4

Aspetti normativi nella gestione ospedaliera del paziente straniero

Edizione 1 13/11/18 Edizione 2 21/11/18

14:00/18:00

Direzione CUP Dr. Opizzi Roberto

Sala conferenze nuova palazzina Ospedale di Esine

5,2

L’assistente sociale

14/11/2018

09:00/13:00

Direzione Socio Sanitaria + sitra D.ssa Merlini

Sala conferenze Esine

//

BLSD RETRAINING

15/11/2018

Edizione 1 9/13 Edizione 2 14/18

Direzione Sanitaria ASST Val Camonica Dr. Pasqua Mauro

Sala conferenze nuova palazzina + aula CDL Ospedale di Esine

5,2

I procedimenti disciplinari. Come, quando, perchè

16/11/2018

14:00/18:00

Area Risorse Umane ASST Val Camonica D.ssa Battaglioli Gabriella

Sala Conferenze nuova palazzina Ospedale di Esine

4

Corso teorico pratico di rianimazione neonatale

23/11/2018

09:00/18:00

UO pediatria neonatologia Ospedale di Esine Dr. Villani Paolo Ernesto

Sala riunioni C/O Direzione Sanitaria Ospedale di Esine

10,4

La supervisione: strumento di lavaro essenziale per gli operatori che operano nel contesto delle realzioni di aiuto alla persona

30/11/2018

09:00/13:00

UO medicina/UOCP Ospedale di Esine D.ssa Rosberti Sonia Barbara

Aula CDL nuova palazzina Ospedale di Esine

33,36

Corso teorico pratico di ecografia toracica

30/11/2018

10:00/19:00

Dipartimento di emergenze UO Dipartimento Medicina/ Chirurgia Ospedale di Esine Dr. Tursi Francesco

Sala conferenze nuova palazzina Ospedale di Esine

16

Per ulteriori informazioni è possibile collegarsi al portale della Formazione accessibile sia dal sito intranet aziendale che da internet asst-valcamonica (o http://www. aslvallecamonicasebino.it/) In alto a destra, “L’Azienda”, cliccare “Formazione Web”: nella pagina che si apre, menù a destra, cliccare “Corsi organizzati”,scrivere il titolo (o parte di esso), cliccare cerca a sinistra, cliccare “dettagli”: - alla voce documentazione, PROGRAMMA, cliccare scarica file per visionare o stampare il programma.Per poter effettuare l’iscrizione al corso è necessario rivolgersi al Direttore/coordinatore o delegato della propria UO.


18 Montagne & Paesi

www.montagneepaesi.com

“CHI HA DONATO LE CORNEE NON HA SALVATO SOLO ME, HA SALVATO LA MIA FAMIGLIA, HA SALVATO IL MIO MONDO, ORA VEDO DI NUOVO LA VITA A COLORI! LA MIA GRATITUDINE E' TALMENTE GRANDE CHE NON RIESCO AD ESPRIMERLA!” SICURAMENTE NON SAREMO RIUSCITI A DARE RISPOSTA A TUTTE LE VOSTRE DOMANDE, VI INVITIAMO A CHIEDERE AL PERSONALE DI REPARTO CHIARIMENTI E INFORMAZIONI

www.salute.it/trapiant

COS'E' LA CORNEA?

PERCHE' DONARE LE CORNEE?

La cornea è quel tessuto trasparente che riveste la superficie anteriore dell'occhio come una lente a contatto. Cattura la luce necessaria a mettere a fuoco le immagini. Quando è danneggiata per incidenti o malattie perde la sua trasparenza e la vista ne risulta compromessa fino alla totale cecità.

Donare le cornee dopo la morte è un gesto d'amore che aiuterà un'altra persona non vedente a ritrovare la vista. E' un'espressione di solidarietà, costituisce una grande opportunità ed è un gesto di grande rilevanza sociale. Sono molte le persone, per lo più giovani, in attesa del trapianto di cornea.

DONARE LE CORNEE

IMMAGINE (se necessaria: nb variare testo e immagini secondo necessità)

Inserire Testo

UNA SCELTA D'AMORE TUTTI POSSONO DONARE LE CORNEE?

www.asst-valcamonica.it

Si, non ci sono limiti di età, anche se presentano problemi visivi dovuti a miopia e cataratta. Il prelievo viene eseguito da Oculisti e Medici preparati dell'ASST della Valcamonica. Ogni cornea prelevata viene esaminata presso la Banca degli occhi di Pavia che valuta l'assenza di rischio di trasmissione di altre patologie. Anche i pazienti deceduti per tumore possono donare.

IMMAGINE

IL PRELIEVO DEVE ESSERE AUTORIZZATO DA UN FAMILIARE? Si, sempre. La legge prevede che siano i familiari e in particolar modo il congiunto ad esprimere il consenso al prelievo (ai sensi della legge 301 del 12 agosto 1993).

IMMAGINE LA SALMA CAMBIA ASPETTO DOPO IL PRELIEVO? No. L'occhio mantiene la sua forma e la palpebra viene chiusa da un sottile punto di sutura che risulta invisibile.


www.montagneepaesi.com

Montagne & Paesi

19

La tua salute al primo posto

Addio tempi d’attesa TAC

INTERVENTISTICA Agoaspirato ecoguidato

Senologia

Agobiopsia ecoguidata Aspirazione/lavaggio calcificazioni tendinee della

spalla

Infiltrazioni di cortisone intra e periarticolare

Ecografia Radiologia tradizionale Risonanza magnetica Radiologia odontoiatrica

2D e 3D TAC CONE BEAM

Aspirazione di raccolte articolari e/o dei tessuti molli Infiltrazioni di acido ialuronico nelle articolazioni e/o nelle borse per inserzionali e nei tendini Biopsie ecoguidate per esame istologico o citologico Infiltrazione rachide cervicale, dorsale, lombare Infiltrazioni articolazioni sacroiliache Infiltrazioni punti di arnold occipitali Ozonoterapia rachidea ed articolare Ossigeno ozonoterapia con grande autoemotrasfusione Ossigeno ozonoterapia con bagging per ulcere distrofiche degli arti Infiltrazioni radioguidate periforaminali cervicale, dorsale, lombare Infiltrazione radioguidata sacroiliaca Visita medica neuroradiologica

L'UNICO CENTRO IN VALLE CAMONICA CON SISTEMA DI MODULAZIONE DELLA DOSE RIDOTTA FINO AL 70%


20 Montagne & Paesi

www.montagneepaesi.com


www.montagneepaesi.com

Montagne & Paesi

Alle Province 6 milioni di euro derivanti da canoni idrici per interventi sul territorio Ma le Province ci sono o non ci sono? Devono essere chiuse e cancellate oppure è alle porte una nuova ventata di innovazione nell’organizzazione degli Enti Pubblici che riposiziona il ruolo della Provincia come coordinatrice della cosiddetta area vasta. E’ la domanda che ci facciamo ogni volta che viene annunciato un trasferimento di denaro dalla Regione con la delega ad operare in un dato settore Un contributo di 6.250.000 euro alle Province lombarde e alla città Metropolitana di Milano per

l’esercizio delle funzioni attribuite per l’utilizzo delle acque pubbliche. Lo ha stanziato la giunta regionale. In pratica, con questo provvedimento, la Regione parte trasferisce degli introiti derivanti dalle concessioni idriche alle Province affinché li utilizzino per interventi mirati a che vedere con l’utilizzo dell’acqua. “Il provvedimento - ha detto l’assessore regionale Sertori - è significativo e conferma l’impegno costante da parte della Regione nel dare supporto, anche economico, agli Enti

locali ed in particolare alle Province, che versano oggi in un situazione finanziaria peculiare. Il nostro obiettivo è quello di incentivare provvedimenti finalizzati ad offrire ai cittadini maggiori servizi e sempre più di qualità”. Un riconoscimento del ruolo che la Provincia può ritrovare una volta fatta un po’ di chiarezza e che arriva nei giorni in cui si vota per l’elezione del nuovo Presidente. Un esercizio che il cittadino non può più esprimere, ma che è riservato solo a Sindaci e consiglieri comunali eletti.

21

Informazioni commerciali

Buon giorno lettori di Montagne e Paesi Eccomi a voi, come questi ultimi mesi, con un nuovo articolo sul cibo e storia. Nel corso della storia, antichi popoli e civiltà, attraverso migrazioni e spostamenti, hanno diffuso le loro culture e tramandato le loro usanze, spesso, proprio attraverso il cibo. I piatti che oggi prepariamo abitualmente ,sono il risultato di una vera e propria evoluzione culturale. Alimenti che attualmente ci appaiono come tradizionali, ad alcune generazioni passate, risultavano essere decisamente inusuali. Per esempio, i primi ingredienti usati come condimento per i maccheroni (piatto per noi tipico della cucina italiana) erano solitamente dolci: miele, cannella e zucchero. Questi non erano veri condimenti ,ma venivano utilizzati come tali. L’unico ingrediente salato presente nell’antica tradizione era il formaggio, dal semplice cacio al più pregiato parmigiano: il famoso detto “come il cacio sui maccheroni” sta proprio ad indicare un abbinamento perfetto nei sapori e nel gusto tra pasta e formaggio. Basti pensare che la prima ricetta con la pasta abbinata al pomodoro, risale soltanto al 1839, usanza che pensiamo faccia parte del nostro patrimonio da sempre, ha invece poco più di 150 anni. La nostra cucina è il frutto di culture territoriali differenti, che sono riuscite a fondersi e amalgamarsi insieme, quella del sud con quella del nord e viceversa. Sono combinazioni tra una solida eredità classica e l’innovazione alimentare, la cosiddetta cucina del territorio non è da intendere come qualcosa di statico e costante: il tempo in cucina, è praticamente inarrestabile! I grandi chef hanno da tempo tracciato la strada della moderna gastronomia: evitare complicazioni culinarie puntando alla semplicità, diminuire i tempi di cottura e scegliere sempre più prodotti di stagione per valorizzare le cucine regionali. Il cibo è vita, amore e sempre più espressione di abitudini, usi e costumi del nostro tempo. Eccovi una ricetta per un secondo da usare nelle prossime festività Per 6 persone: arista di maiale circa kg. 1.500- 2 spicchi d’aglio – qualche chiodo di garofano -2 rametti di rosmarino- sale , pepe. Steccare l’arista con l’aglio e i chiodi di garofano. Legare ai lati i 2 rametti di rosmarino e condire con sale e pepe a piacere. Mettere la carne in una casseruola con un dito di acqua. Passare la casseruola in forno a 170° e lasciar cuocere fino all’evaporazione completa dell’acqua, rigirando ogni tanto la carne fino ad ottenere un bel colore dorato. Nel condimento che si sarà formato sul fondo della casseruola, potrà cuocere delle patate o verdure da poter servire insieme . l’arista può essere servita a fette sia calda che fredda. Buon appetito Arrivederci e buona vita a tutti Chef dell’osteria “PAROL” Cosci Luca


22 Montagne & Paesi

www.montagneepaesi.com

Speciale Co

Focus su Co

Quattro obiettivi da raggiung Via L. da Vinci, 7 - COSTA VOLPINO - Tel. 035.972578 Cell. 349.7335836 - www.carrozzeriapde.altervista.org

La Giunta al completo, capitanata dal sindaco Mauro Bonomelli si è messa a nostra disposizione per fare il punto sull’attività amministrativa svolta a Costa Volpino e per illustrare le strategie che si trasformeranno in progetti che vedranno la luce nelle prossime settimane. Cominciamo a fornire qualche numero con il vicesindaco Maria Grazia Capitanio che detiene la delega all’istruzione.

“Alle scuole di Corti, le elementari sono frequentate da 190 ragazzi che possono scegliere tra due offerte formative; poi ci sono 280 ragazzi che frequentano le scuole medie. Guardando come si prospetta il futuro dobbiamo registrare che nel 2016 ci sono stati 51 nuovi nati, nel 2017 sono saliti ad 84 mentre per l’anno in corso siamo il linea con l’andamento dell’anno

scorso. Poi ci sono 80 alunni che frequentano Branico e 100 che frequentano le elementari del Piano”. Si tratta, in effetti, di un piccolo esercito, con alcuni componenti che devono fare i conti col problema dei trasporti su un territorio che non risparmia salite e tornanti oppure lunghe code nei momenti di maggiore traffico. Qualche dettaglio sulle strutture il loro utilizzo “Per la scuola nuova il completamento dei laboratori ha lasciato spazio alla sistemazione degli spazi esterni; questione di priorità, mentre i giovani alunni della frazione Piano potranno utilizzare la Palestra delle medie” Ma anche il Piano per il diritto allo studio presenta alcune interessanti novità . Questo è lo strumento atto a garantire il diritto di accesso ai servizi scolastici e ad offrire le migliori condizioni possibili per un’offerta formativa di qualità, presupposto indispensabile per promuovere il successo scolastico dei bambini e dei ragazzi, valorizzando al meglio le potenzialità di ciascun alunno.

Per raggiungere tali obiettivi i l’amministrazione mette a disposizione di ogni alunno la cifra di euro 70,00 che possono essere spesi secondo la programmazione dell’istituto scolastico. L’argomento scuola ci porta a ricordare le iniziative adottate dalle diverse amministrazioni negli ultimi decenni. Si parte dell’ex sindaco Giacomo Belotti e l’iniziativa della sua amministrazione di chiudere l’asilo di Corti, decisione fortemente contrastata dalla popolazione: Si prosegue poi con un’analisi dell’operato di Diomira Cretti che non riuscì nel suo intento di realizzare il plesso scolastico unico, realizzando un immobile nell’area dove oggi sorge il supermercato, collegato tramite sottopasso all’area elementari/ medie. Ancora una decisone contrastata quella sotto l’amministrazione Laura Cavalieri di realizzare un polo scolastico in località Malpesata. Fino allo stato attuale con la costruzione, previo abbattimento delle vecchie elementari, di un moderno immobile che ospita elemen-

tari e medie in quel di corti. E proprio in un vecchio immobile, in territorio di Volpino, fino a poco tempo fa adibito ad uso scolastico troveranno sede le associazioni operanti sul territorio comunale. Alcune hanno già iniziato la loro attività dentro i muri dell’ex scuola elementare, altre lo faranno nel corso delle prossime settimane. Si riunisce la Consulta delle associazioni che tra le altre cose ha organizzato la cena sociale di quest’anno che ha fruttato oltre 2100 euro destinati alla’acquisto di un carrello elevatore per anziani disabili presso il Pensionato Contessi-Sangalli Spostiamo la nostra attenzione di poco, perché insistiamo per sapere quali interventi sono programmati per i giovani. E’ l’Assessore Patrick Rinaldi che puntualizza “E’


www.montagneepaesi.com

Montagne & Paesi

osta Volpino

osta Volpino

gere nelle prossime settimane stato attivato “Spazio Giovani” sportello aperto il giovedi pomeriggio dalle 15 alle17 presso Domus Civica indicato per ragazzi di 11/14annni. Accoglie ragazzi che nel pomeriggio non hanno impegno scolastico accompagnati e sono assistiti da due educatrici, non per fare i compiti, ma per occupare il tempo con giochi, riflessioni e manifestazioni di carattere ludico. Con l’assessore Simona Figaroli l’argo-

mento si sposta sulla Biblioteca “Abbiamo fatto un grosso lavoro di sistemazione del quadro complessivo dopo aver esternealizzato il servizio che ora è gestito la “Il Leggio”: Tutto è stato teso più funzionale. Stiamo per iniziare il tradizionale ciclo del cineforum, mentre a fine ottobre abbiamo dato vita ad uno degli

appuntamenti della programmazione di Del Bene e del Bello con una serata che si è chiusa con l’assaggio di prodotti locali. Gusta la tua terra l’alleanza tra agricoltori e territorio. Un percorso di solidarietà col territorio, a sostegno della nostra economia e delle produzioni di piccola scala, che rispettano la salute, l’ambiente e la nostra cultura”. È arrivato il momento del sindaco Mauro Bonomelli

che finora ha seguito stando in disparte i suoi assessori “Abbiamo nel mirino quattro obiettivi che contribuiranno a cambiare in meglio il territorio del nostro comune. Il primo è certamente la passerella sul fiume Oglio, lunghezza 120 metri, che unirà le due sponde offrendo una continuità al tracciato ciclabile di cui l’intero territorio si sta attrezzando. Tracciato cicla-

bile che sulla sponda sinistra del fiume, al Piano, consiste nella realizzazione di una pista ciclabile che partendo dalla nuova rotatoria al bivio di Pizzo avrà in suo sviluppo fino all’ex boowling. Il tracciato ciclabile del comune avrà poi un ulteriore sviluppo nella realizzazione di un intervento di riqualificazione nella zona del Bar delle rose sula sponda nord del lago. Altro intervento di rilievo è quello che interesserà l’area ex SOGEPO, nei pressi della piazzola di atterraggio degli elicotteri, un’area degradata che deve essere recuperata collocandovi più tipologie di offerta. C’è poi un progetto che riguarda via Nazionale. Intanto continua e cresce il nostro impegno per l’avio superficie.” A questo punto facciamo presente la questione delle strade, questione che ha sicuramente i tempi lunghi ma la gente si domanda quando. L’argomento viene affrontato dall’assessore ai lavori pubblici Federico Baiguini “Per la strada di accesso a Volpino è stata approvata la variante

per la realizzazione della rotatoria, si deve solo andare dal notaio e l’inizio dei lavori nella prima parte del 2019. Per la Bossico – Ceratello realizzeremo l’ultimo tratto con una spesa che si aggira sui 400.000 euro. Rimanendo in montagna è in fase di studio un intervento sulla strada che dai Ciar porta al rifugio Magnolini, perfezionando un percorso delle malghe. Grazie ad un bando attivato dal Gal dei Laghi e di Valseriana parteciperemo per un progetto di riqualificazione della malga cascina d’oro”. Ecco l’oggi ed il domani di Costa Volpino raccontato a più voci. I temi del lavoro, dello sviluppo e della sicurezza non sono stati dimenticati. Solo, per motivi di spazio, faranno parte di un futuro intervento della redazione.

23


24 Montagne & Paesi

Speciale Costa Volpino

www.montagneepaesi.com

Costa Volpino alle prese con il nuovo sistema di rilevazione dei dati

Il nuovo Censimento della popolazione e delle abitazioni Il mondo, in questi ultimi anni, si è messo a correre come non si era mai visto e con difficoltà si tenta di mantenerne il passo. Anche il censimento della popolazione e delle abitazioni che si teneva ogni 10 anni va in soffitta per lasciare io posto al nuovo censimento permanente della popolazione e delle abitazioni, che da decennale diventa annuale. Un cambiamento che fornirà informazioni utili per le istituzioni, per le politiche economiche e sociali, per sapere leggere e valutare in modo tempestivo l’evoluzione del nostro Paese e saper guardare al futuro. Il nuovo censimento, infatti, produrrà annualmente i dati di base per comprendere e intervenire più efficacemente sulla soddisfazione dei bisogni degli individui e delle famiglie nelle diverse fasi della vita e per programmare e gestire i servizi sul territorio. Costa Volpino fa parte del gruppo di

Comuni italiani chiamati a sottostare alla nuove disposizioni per la corretta esecuzione del censimento. Innanzitutto sarà basato sia su fonti amministrative che su rilevazioni campionarie e sfrutterà i dati disponibili in modo più efficace. Aumenteranno e miglioreranno le tempistiche del rilascio dei dati, con un sostanziale taglio dei costi della rilevazione per l’amministrazione pubblica. Il censimento annuale, inoltre, non utilizzerà più questionari cartacei: la rilevazione si svolgerà in parte direttamente sul web e in parte e sarà affidata ad un rilevatore con tablet fornito da Istat. I dati del censimento restituiscono informazioni sugli individui (genere, età, luogo di nascita, cittadinanza, formazione, titolo di studio, condizione professionale, tipo di lavoro svolto, mobilità) collegandole con quelle familiari (ad esempio numero di componenti, le loro caratteristiche

e quelle dell’abitazione in cui vivono) e con quelle relative al territorio (luogo di residenza): dal benessere dei singoli cittadini e delle famiglie dipende il benessere sociale. Altro importante fattore riguarda la mobilità: le informazioni sugli spostamenti quotidiani per motivi di lavoro e studio permetteranno di operare per migliorare i sistemi di trasporti. In buon numero starete pensando che si tratta dell’ennesima iniziativa per spendere il denaro pubblico, ma non è così. Col censimento permanente si potranno ridurre i costi di circa il 50% rispetto al precedente cen-

simento del 2011, contenendo anche in maniera sensibile il disturbo statistico sulle famiglie. Tutti i cittadini verranno adeguatamente informati, attraverso una campagna di comunicazione che si articolerà su più fronti a partire da ottobre. Il claim “l’Italia ha bisogno di campioni” gioca sul doppio significato, quello statistico e quello propriamente sportivo. L’obiettivo è quello di trasmettere il valore del censimento permanente come fonte continua di informazioni indispensabili per leggere ed interpretare una realtà in continuo movimento come quella italiana.

4

Concessionario ufficiale


Speciale Costa Volpino

www.montagneepaesi.com

Montagne & Paesi

25

Ancora un po’ di tempo per conoscere il Paese raccontato dai nomi delle sue strade

Il via vai di Costa Volpino

Qual è il significato del nome attribuito alle vie? Lo scopriremo presto La toponomastica è l’insieme dei nomi attribuiti alle entità geografiche (toponimi). La toponomastica storica tratta invece dei toponimi (in gran parte non più in uso) ricavati da fonti antiche quali catasti storici, atti notarili, archivi parrocchiali e comunali, ma anche libri a carattere storico sul territorio in questione e ricostruisce così le denominazioni dei luoghi di un territorio in una data epoca storica. A Costa Volpino, che ricordiamo è un comune relativamente giovane nato dalla fusione della Costa con Volpino, per alcune località del territorio non esiste una definizione condivisa. Intorno a luoghi che si chiamano La Morte, Piccola Russia, Malpensata, Pizzo si sprecano le interpretazioni. Quando

poi si va ancor più nel dettaglio e si affrontano i nomi di alcune vie ognuno vuol dire la sua. Costa Volpino conta oltre150 tra strade e piazze; un buon numero è riconducibile alla prima guerra mondiale seguito dal pacchetto dei santi protettori. L’espansione edilizia tra gli anni 1960 e 1990 fa risalire a questo periodo il maggior numero di attribuzioni non sempre sensate e fortemente connotate dal partito che governava il Paese in quella tornata, tra l’altro ripetutamente rinnovata con l’arrivo del commissario prefettizio. Da un po’ di tempo c’è qualcuno che sta lavorando su un progetto che porti alla riscoperta della storia, della cittadinanza attiva, della geografia e del territorio di Costa Volpino e dei

suoi personaggi attraverso la toponomastica, ovvero lo studio dell’origine e del significato dei nomi di luogo o il complesso dei nomi di luogo di una determinata zona. Il progetto potrebbe portare alla luce scoperte interessanti sui personaggi che oggi danno nome alle vie principali del paese, o far riscoprire i nomi (italiani o dialettali) delle strade, nel passato, ma anche rafforzare le conoscenze geografiche, creando una connessione tra il vissuto e ciò che spesso appare solo come una nozione astratta. La toponomastica cittadina, di fatto, riserva sempre delle sorprese e spesso dietro nomi che appartengono al quotidiano di ciascuno di noi, vi sono delle motivazioni storiche. Come nel caso di Via Follo, che in terra bergamasca e bresciana non c’è solo a Costa Volpino. Troviamo questa via a Vezza d’Oglio, Gussago, Caino, Branzi. O come nel caso di Via Gerico che riporta alla memoria fatti e personaggi che ritroviamo nel vangelo. Sarà uno stimolo per i giovanissimi

che si ritroveranno nella testa il nome di Cesare Battisti per non abbinarlo al terrorista assassino che gode della protezione e della ospitalità del Brasile oppure nel caso di via C.Baglioni che non è attribuito a Claudio Baglioni fantastico cantante italiano ancora in vita. Così come scoprire che, anche solo per un giorno, è stato esposto il cartello che indicava via Madonna della Mercedes, fatto prontamente rimuovere dal responsabile tecnico del Comune che, durante un sopralluogo, si accorse dell’errore. La ricerca è quasi conclusa e molto presto verrà resa pubblica. Noi abbiamo avuto la possibilità di leggerne alcune parti che nella prefazione afferma “ E’ nata così questa ricerca, frutto di curiosità di intuizione e creatività artistica. Siamo convinti di aver scoperto molto, non tutto, ci riteniamo pionieri coraggiosi che hanno tracciato un sentiero… ad altri il compito ed il piacere di ripercorrerlo per scoprire la bellezza del nostro territorio e la ricchezza della nostra gente”.

8 novembre 2018

Cambia LA gestione ma non il prodotto!

inaugurazione

14 novembre dalle ore 18 alle 21 assaggio pizzE di tutti i tipi EZECHIELE E MICAELA VI ASPETTANO

VIA NAZIONALE 131 - COSTA VOLPINO - 3476673118


26 Montagne & Paesi

www.montagneepaesi.com

SERVIZI PUBBLICITARI

GRAFICA - STAMPA - EDITORIA

! i o n a i Affidat


www.montagneepaesi.com

Montagne & Paesi

27

Alcuni spezzoni di articoli che sono stati pubblicati sul nostro quotidiano online. Le nostre redazioni si sono mosse con tempestività fornendo notizie aggiornate di ora in ora. Record di contatti giornalieri

Maltempo: la cronaca di due giorni d’inferno

Distrutta la cattedrale vegetale di Oltre il Colle La Cattedrale Vegetale, fatta di materiali interamente vegetali della zona dell’Alpe Arera a Oltre il Colle, è stata rasa al suolo dai forti venti che per tutta la giornata di lunedì 29 ottobre hanno creato danni e disagi anche nella Bergamasca. Gran parte dell’opera d’arte è finita a terra, distrutta dalla potenza del maltempo. La Cattedrale Vegetale era stata realizzata nel 2010 grazie a una splendida idea dell’artista Giuliano Mauri, che aveva pensato e costruito la stessa opera a Lodi seguendo l’antica arte dell’intreccio, che prevede l’uso di legno flessibile, picchetti, chiodi e corde. Un anno dopo la morte di Mauri, il progetto venne “esportato” anche nella Bergamasca e altre due località del nord Italia. Quella di Oltre il Colle è stata la prima Cattedrale Vegetale costruita in mezzo a un bosco vero e proprio. Secondo Mauri, i faggi, crescendo nell’arco dei 20 anni successivi alla costruzione, non avrebbero più avuto bisogno delle ingabbiature. Isolata Fraine in Val Palot di Pisogne Una breve finestra tra due imponenti precipitazioni nella giornata di martedì 30 ottobre ha consentito di fare la prima conta dei

danni e di mettere in sicurezza le zone più colpite dal nubifragio e dalla tempesta di vento caldo che si è abbattuta sulla Vallecamonica. Complessa e difficile da risolvere in tempi rapidi al situazione in Val Palot, poco prima dell’abitato di Fraine, dove una frana importante si è staccata dal versante a monte della sede stradale, nella ripida valle delle “Longhe”, trascinando tronchi di castagno d’alto fusto, massi e ciottoli misti a terriccio trasformato in fango, erodendo anche il margine a valle della strada che ora è priva di protezioni e soprattutto ha perso parte del suo sostegno statico. Desolante anche la situiazi9one del versante della valle che sale a Croce Marino verso

na di Vallecamonica, Servizio Foreste e Bonifica montana e Servizio Protezione civile, ha redatto la scheda degli eventi calamitosi principali su tutto il territorio, da cui si evince sia la pericolosità che la portata dell’evento e, soprattutto, la necessità di avere un immediato e concreto sostegno da Regione Lombardia. Problematiche idrauliche Piena del Fiume Oglio con limitate esondazioni a Cividate Camuno e sulla pista ciclabile a Breno Danneggiamento scogliere spondali area Borgo Olcese Comuni di Cividate Camuno, Esine e Piancogno, Torrente Grigna danneggiamento dell’argine in sponda sinistra presso zona industriale di Plemo

Passabocche, dove il vento ha provocato molti schianti di conifere. Conta degli eventi calamitosi camuni La Comunità Monta-

(Esine). Trasporto di ingente massa vegetale nel Lago di Iseo con problematiche per la navigazione e grossi costi di raccolta e smaltimento Sala

Operativa G.I.Co.M. attivata per monitoraggio Fiume Oglio e Torrente Grigna tramite Gruppi di P.C. Bassa Valle.Interruzione della strada intercomunale Darfo-Esine tra Sacca e Montecchio per colate detritiche. Esondazione del Torrente Figna in Comune di Ceto con interruzione della ferrovia della ex statile e interessamento di numerose abitazioni. Frana ed esondazione del Torrente Valucla in Comune di Vione con interruzione di una strada V.A.S.P., della ciclabile Karolingia, della provinciale Stadolina-Vione e della S.S. 42 caduta massi sulla S.S. 42 a Forno d’Allione con interruzione della strada Interruzioni di numerose strade V.A.S.P. Tromba d’aria Danneggiamento di estese porzioni di boschi soprattutto in alta quota e sul versante idrografico sx della valle: è in corso di quantificazione da parte dei Consorzi forestali ma si stima una superficie di 500 ha in particolare Campolaro-Bazena nei Comuni di Bienno e Breno, Pian d’Astrio (Breno), Val Paghera (Ceto), Volano (Cimbego), Zumella (Paspardo), Spì-Tambione (Sellero), Val Paghera (Vezza d’Oglio), Valbione-Pezzo (Ponte di Legno), Val Malga (Sonico), Val Saviore A causa della caduta

degli alberi interruzione di numerose arterie: S.S. 42 da Edolo a Ponte di Legno, S.S. 39 a Corteno, ferrovia tra Sellero e Edolo, SP 6 della Val Saviore, strada d’accesso alla frazione Vico (Edolo), nonché sulla maggior parte delle strade di accesso alle malghe Interruzione fornitura di energia elettrica causa crolli delle linee aeree Enel in molte zone della Valle. Considerazioni finali Necessità di bonificare i danni subiti dal territorio mediante apposite istanze agli assessorati regionali competenti, debitamente documentate e possibilmente coordinate dalla comunità Montana per gli ambiti di propria competenza (forestale e idrogeologica). Superlavoro per il 118 Giornata di superlavoro per le sale operative 118 della Lombardia e soprattutto per le Centrali Uniche di Risposta dell’ 1.1.2. Queste ultime hanno ricevuto complessivamente 33.205 telefonate, rispetto a una media giornaliera di circa 13mila. Nel dettaglio, 12.162 chiamate alla centrale di Brescia, che serve anche Sondrio, Lodi Mantova Cremona e Pavia (in tempi normali la media giornaliera è circa 3800) 9419 a Milano, che serve tutta la provincia di Milano (media di un giorno comune: 5.200) e 11624 a Varese, che serve anche Lecco, Como, Bergamo e Monza Brianza (media giornaliera:

4100). Il numero maggiore di chiamate ha riguardato i Vigili del Fuoco. Per le Sale Operative 118 di Milano, Bergamo, Pavia e Como, non si sono registrate particolari criticità. Gli unici problemi hanno riguardato la logistica: i mezzi di soccorso in diversi casi hanno faticato a raggiungere il posto degli eventi per le difficoltà viabilistiche e il traffico congestionato. Frana in Val di Scalve La frana di Vilminore di Scalve (Bg) sta creando problemi anche al settore agricolo. Lo evidenzia Coldiretti Bergamo nel riferire che l’interruzione della normale viabilità sta provocando disagi e ritardi nella raccolta del latte in una decina di aziende agricole. “In questi momenti – racconta Giovanni Giudici, allevatore e presidente della sezione Coldiretti di Vilminore – gli addetti della Latteria Sociale di Scalve, per ritirare il latte delle stalle situate oltre la frana, sono costretti ad allungare il tragitto di una ventina di chilometri”. Coldiretti Bergamo sottolinea che c’è apprensione tra gli operatori del settore della zona perché c’è il timore che la situazione peggiori nelle prossime ore, dato che anche la viabilità alternativa inizia a mostrare segni di cedimento sotto la pioggia battente. Si registrano alcune difficoltà anche per il trasporto degli alimenti per gli animali.


28 Montagne & Paesi

Gli annunci presenti in questa rubrica sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03 IMPORTANTE opportunità di lavoro. Causa raggiunti limiti d’età e con la volontà di non lasciare andare in fumo decine d’anni di esperienza cercasi persona interessata a costruire una personale attività nel settore della cartellonistica e della comunicazione in generale. E’ garantita la disponibilità ad accompagnare la crescita professionale del candidato fino alla raggiunta autonomia sfruttando un portafoglio clienti di assoluto interesse. Sede operativa alta Valle Camonica. Inviare C.V all’indirizzo interseb@ intercam.it CERCASI meccanico con esperienza per officina riparazioni auto Alta Valle Camonica 0364.630530 CERCASI persona intraprendente con voglia di mettersi in gioco, per promuovere articoli pubblicitari in Alta Valle Camonica. Opportunità con ampie prospettive di crescita. Telefonare al 340-1883366 Davide CERCASI giovane o diversamente giovane ma con voglia di crescere professionalmente ed economicamente, residente nella media-alta Valle Camonica cui affidare la gestione e la raccolta delle proposte commerciali scaturite dalla nostra struttura editoriale e commerciale, di servizi pubblicitari, di prodotti di grafica e stampa. Un ricchissimo catalogo di prodotti e di servizi che operano in tutti gli aspetti della comunicazione. Solo se fortemente interessati telefonare al 392.9354243 SI RICERCA responsabile amministrativo , con esperienza nella gestione

www.montagneepaesi.com

banche, lettere di credito, acquisti in valuta. Richiesta conoscenza documentazioni doganali IMPORT. Laurea in economia. Preferibile conoscenza gestionale Buffetti. Età preferibile 30-45 anni. F/TIME 035.387770 SI RICERCA autista con esperienza di guida di mezzi scarrabili, autotreni e bilici piano mobile. Pat. CE+CQC. F/T_T.DET Autotrasportatore Sede di lavoro: GRASSOBBIO (BG) 035.387770 SI RICERCA tirocinante mansioni di riparatore stampanti, accettazione e riconsegna dei prodotti guasti in front office. Requisiti: diploma tecnico in area informatica o elettronica. Età richiesta 19-29 anni. F/T . Durata tirocinio 3 mesi. Al termine possibile inserimento in apprendistato 035.387770 IMPIEGATA amministrativa esperta-addetta alla contabilita’ e ai servizi di segreteria- fascia di eta’: 25/40 anni- diploma di ragioneria o laurea in economia e commercio- preferibilmente minima conoscenza della lingua inglese- f/t e/o p/t 035.387770 APPRENDISTA impiegata amministrativa- addetta alla contabilita’ e ai servizi di segreteria- fascia di eta’ 22/29 annititolo di studio: diploma di ragioneria o laurea in economia e commercio 035.387770 OPERAIO addetto all’insaccaggio e carico bilancia manuale in produzione materiali refrattari- fascia di eta’: fino a 50 anni: t. determinato con turni e notte 035.387770 CERCASI elettricista specializzato 344.0103552 DITTA a Cividate Camuno CERCA saldatore 30-35 enne residente zone limitrofe 0364.340259 AZIENDA in media Valle Camonica CERCA elettricista diplomato perito elettronico/elettrotecnico per lavoro in Valle Camonica e Lombardia - ORARI UFFICIO. 0364.598423

IN BASSA Valle Camonica CERCASI impiegato amministrativo - autonomo in gestione contabilità - bilanci civili e fiscali - con conoscenza inglese - 335.245067 CERCASI Operai montatori per posa portoni civili e industriali - disponibili a trasferte e orari flessibili 035.967545 In VALLE Camonica CERCASI operaio edile o manovale muratore per lavoro a tempo determinato 0346.65151 OFFICINA a Malegno CERCA gommista capace 0364.344707 CARPENTIERE autonomo in grado di realizzare tracciamenti,casseri e getti per realizzare strutture - conoscenza disegno tecnico -conoscenza italiano ottimo contratto di lavoro a tempo determinato -eta’ dai 25 ai 55 anni Tel. 035.751344 MURATORE autonomo con esperienza riguardante formazione tavolati,intonaco rustico e civile posa falsi telai, formazione massetti con buona manualità per opere di carpenteria- lettura disegni tecnici- ottimo italiano- età dai 25 ai 55 annicontratto iniziale 3 mesi Tel. 035.751344 INSTALLAZIONE impianti cablaggio reti dati -installazione centralini telefonici , impianti tucc , lavoro su cantieri prettamente nazionali - diploma elettrotecnico/elettronico/informatico - lingue richieste inglese - conoscenza pacchetto microsoft-windows - eta’ dai 22 ai 30 anni - lavori in altezza e occasionalmente nei week-end - tipo di contatto apprendistato full-time - tempo determinato Tel. 035.751344 APPRENDISTA tornitore utilizzo di torni manuali per la costruzione di vari pezzi metallici - diploma di meccanico-perito-tornitore -operatore meccanico - eta’ dai 18 ai 29 anni Tel. 035.751344 OPERAIO cartongessista montatore strutture in car-

tongesso e posa soffitti in cartongesso con esperienza (uso di avvitatori, montaggio di pannelli, spostamento di trabatelli) - età: 18-38 anni - Contratto: Determinato/Indeterminato. 035.830360 AZIENDA costruzione stampi per materie plastiche cerca diplomato in ambito meccanica con conoscenza programmazione cnc selca e heidenhain. si richiede capacita’ di disegno meccanico. conoscenze informatiche: software sum cimsystem, rhinoceros, cad cam . patentato ed automunito Tel. 0363.49017 SALDATORE con esperienza; dai 25 ai 45 anni; residenza in provincia di Bergamo; contratto: a tempo determinato. Orario di lavor: giornata Tel. 0345.90819


www.montagneepaesi.com Informazioni commerciali

Il cambio di stagione Ciao sono Catia, titolare di Acconciature Natural Salon specialista nel donare Benessere a cute e capelli con prodotti Bionaturali a Costa Volpino. In questo articolo vi voglio parlare del cambio di stagione, un detto dice che in autunno cadono le foglie e cadono i capelli. Se hai notato una caduta abbondante di capelli quando li lavi e questo ti preoccupa, allora vuol dire che non è la caduta classica autunnale. Non ti spaventare! Ci sono molti motivi che possono far cadere i capelli e di seguito te ne elenco alcuni: sudore, sebo, desquamazione, forfora, dermatite, rossore, tossine, cattiva circolazione, sbalzi ormonali, problemi alla tiroide, cattiva digestione, anemia, allergie, detersione con prodotti non adatti al tipo di capello e per finire lo stress. Lo stress non è quello che conosciamo comunemente, ma quello che rende teso e rigido il cuoio capelluto causando così una cattiva circolazione sanguinea verso quest’ultimo e di conseguenza il capello si indebolisce, si assottiglia fino a cadere. Una cute rigida ed inspessita rende difficile una buona e veloce ricrescita di capelli sani e forti. La tecnologia oggi giorno mi affianca nel lavoro, con anni di studio ed esperienza. La prima cosa che possiamo fare è visionare la cute con la tricocamera per vedere al meglio lo stato del cuoio capelluto. La mia filosofia di utilizzare prodotti con principi attivi naturali mi permette di migliorare e risolvere le varie problematiche che ho elencato in precedenza. I trattamenti vengono accompagnati a tecniche antiche di massaggio per distendere e rilassare, così facendo la cute percepisce e riceve il benessere del principio attivo più in profonditàe per finire una piccola coccola… lo scaricamento delle energie. Con i percorsi di trattamenti personalizzati posso riportare in equilibrio la cute e ricreare un “terreno fertile” per una sana e forte ricrescita. Contattami per una consulenza e visione del cuoio capelluto gratuita per te lettore di Montagne & Paesi. “La natura ci nutre e cura sin dalla notte dei tempi” Catia

Montagne & Paesi

29

Domotica: la casa intelligente A partire dalla diffusione delle nuove tecnologie e telecomunicazioni, gli esperti si sono sempre più indirizzati verso lo sviluppo di una nuova scienza, la domotica, il cui nome deriva proprio dalle parole “domus” (casa in latino) e “robotica”. E’ un settore che studia le tecnologie applicate all’ambiente domestico con l’intento di prestare attenzione alle questioni ambientali, in termini di risparmio energetico, e di migliorare la qualità di vita, rendendola più confortevole. Con la domotica la casa diventa intelligente: serrature che aprono porte al tocco di un dito, elettrodomestici che sanno cosa fare nell’arco della giornata, termostati allineati ai nostri ritmi lavorativi. Tutto è sorvegliato, gestito attraverso un sistema remoto collegato direttamente al proprio smartphone, tablet, pc. Ciò rende possibile monitorare in qualsiasi momento la situazione in casa, anche da chilometri di distanza. Amica dell’ambiente, ma soprattutto delle persone. La domotica, oggi, non è costosa come ai suoi albori: non richiede impianti onerosi, cavi e tempi lunghi. È collegata wi-fi, completamente connessa con reti dedicate. E’ possibile usare il forno, la lavatrice, il piano a induzione nelle ore in cui l’energia elettrica è meno cara, addirittura ricaricare la propria automobile elettrica, nel caso se ne possegga una. Per i disabili, poi, si adopera anche nell’analisi delle aspettative e dei desideri della persona, al fine di “costruirle” intorno un ambiente che non venga percepito più come ostacolo, bensì come ausilio nella realizzazione della propria quotidianità. La domotica per disabili cambia realmente l’esistenza delle persone con problemi motori e la rende più semplice e piacevole. Per un numero grande di esseri umani, diventa quindi sinonimo di libertà. Tutto è gestibile mediante un controllo domotico: impianto idraulico, elettrico, di climatizzazione o di riscaldamento, sistema di allarme, impianto di illuminazione interna ed esterna, chiusure e abbassamento tende da sole, piccoli e grandi elettrodomestici. A quanto pare il solo limite per l’applicabilità è la fantasia. Se decidete di installare un impianto di domotica, contribuirete a dar maggior valore allo stabile in quanto aumenterete la classe energetica dell’immobile, fattore molto apprezzato e valorizzato in sede di eventuale compravendita. Oltre a fare un investimento sulla qualità della vostra vita, rendendola più confortevole, avrete fatto un investimento anche sul vostro futuro. Per questi motivi la domotica si dimostra come un sistema sempre più conveniente, oggi più che mai Monica Malisia


30 Montagne & Paesi

www.montagneepaesi.com

Agevolazione prima casa

L’argomento scelto per questo mese dai nostri collaboratori, il commercialista Lorenzo Vicini e l’avvocato Giovanna Richini verte intorno alla casa e più precisamente alla prima casa, quella di tutta la famiglia. Vediamo insieme alcune note che riguardanol’argomento

CALEIDOSCOPIO Chi acquista la prima casa può usufruire delle agevolazioni fiscali previste nella nota II-bis dell’articolo 1 della tariffa, parte I, allegata al D.P.R. 131/86, che consistono in: - applicazione dell’iva al 4% (anziché al 10% per immobili non di lusso); - imposta di registro al 2% (anziché al 9% con un minimo di € 1.000,00 se cessione esclusa o esente iva); - imposte ipotecarie e catastali pari a € 50,00/200,00 cadauna (a seconda che la vendita sia esente o soggetta ad iva).

I requisiti richiesti per usufruire delle suddette agevolazioni sono: - trasferimento a titolo oneroso di immobile non di lusso; - trasferimento della residenza nel comune ove si trova l’immobile entro 18 mesi dall’acquisto; - non essere titolare esclusivo o in regime di comunione legale di diritti reali su altra casa di abitazione nello stesso Comune in cui è situato l’immobile da acquistare; - non essere titolare, neppure per quote o in comunione con il coniuge, su tutto il

territorio nazionale, dei diritti reali su altra casa di abitazione acquistata dallo stesso soggetto o dal coniuge con le agevolazioni “prima casa”. Dott. Lorenzo Vicini 035/964162.

Il contratto di compravendita è il tipico contratto consensuale in forza del quale il  consenso  delle parti, manifestato

con atto scritto, fa trasferire la titolarità del bene dal venditore al compratore, mentre la consegna materiale (di solito con la consegna delle chiavi per la presa di possesso) è un’obbligazione accessoria. Prima della sottoscrizione del contratto definitivo le parti, per valutare attentamente l’acquisto, possono decidere che il futuro acquirente sottoscriva una proposta d’acquisto  rivolta al  venditore, con la quale il primo manifesta un interesse all’acquisto dell’immobile, indi-

cando un termine entro il quale permarrà detto interesse. I caratteri essenziali della proposta sono: l’intenzione di volersi impegnare, la completezza (dovendo essa contenere tutti gli estremi del contratto che si vuole concludere), la forma scritta (poiché per i contratti che trasferiscono la proprietà di beni immobili la legge richiede questa forma solenne). La proposta d’acquisto non prevede la firma di entrambe le parti (è solo il compratore che sigla la proposta) e non va confusa con il contratto preliminare di compravendita, che

è quell’atto con il quale due parti si impegnano alla stipula di un successivo contratto, ossia quello della compravendita vera e propria del bene; questo tipo di accordo viene stipulato quando non ci sono ancora le condizioni per arrivare alla firma di un contratto definitivo di compravendita e serve per tutelare entrambe le parti coinvolte. Avv. Giovanna Richini 0364.21358

Diamo luce alla tua immagine! via Molino 4/A 25048 Sonico (BS) Cell: 340 1883366 - mail: info@navajoonline.it


www.montagneepaesi.com

Montagne & Paesi

31

IL PARQUET PER LA TUA CASA TE LO REGALA Fines3

Questa PROMOZIONE si somma alle detrazioni fiscali del 50% fino al 31.12.2018

3.000 mq di parquet in OMAGGIO ai clienti che dal 01 novembre al 31 dicembre 2018 ordinando porte oppure finestre da Fines3. Finestre di qualità, certificate, che proteggono dal freddo, VETRO TRIPLO standard. Prodotte in Austria, marca Wicknorm. Porte di sicurezza certificate, blindate e personalizzate secondo i tuoi gusti. Oscuranti tra cui tapparelle, persiane, veneziane, tende tecniche. Porte interne in legno massello, laminate e laccate, prodotte in Italia. Per ogni acquisto di una porta interna oppure di una porta di ingresso oppure di una finestra vengono consegnati in OMAGGIO al cliente 50 mq di parquet (secondo qualità, colori, misure e tipi disponibili). La consegna avviene entro 7 giorni dal pagamento dell’acconto. E’ escluso il trasporto del parquet, la posa in opera, il tappeto acustico e ogni altro onere. ESEMPIO: per l’acquisto di 5 serramenti verranno consegnati in omaggio al cliente SENZA ALCUN ONERE AGGIUNTIVO 250 mq di parquet (5 serramenti x 50 mq = 250 mq). La promozione non può essere tramutata in denaro e/o in sconto.

LE FINESTRE CHE FANNO CASA 0364 535391 - www.fines3.it


Mercato delle Pulci

SERVIZI PUBBLICITARI Grafica Stampa e editoria

facciamo d i i! Ne tu t lor t i co

i tutti i colori! N d o ef m ac a i c ci c a fa

ii tt

olori! Ne facci c i i am t t od tu i d it o u m

ic o l

o di tutti i c ciam o l fac o r i! Ne Ne i! or MP & PARTNERS

Via Nazionale, 107 - Costa Volpino (BG) Email: mp.grafica@montagneepaesi.com Tel: 035 4346350

49


www.montagneepaesi.com

ANGOLO Ampio trilocale ristrutturato soggiorno, cucina, 2 camere,bagno, balconi, cantina e box E. 98.000 classe G ipe 231,89 Imm. Boario 0364.529693 ANGOLO casa da ristrutturare su 3 livelli per tot. 450 mt + corte esclusiva. Cl. en. G E. 70.000 Imm. Terme Pisogne 333.6890999. ANGOLO posizione soleggiata, panoramica e ben servita ampio bilocale arredato al 2° e ultimo piano. spaziosa zona giorno con cucina a vista e camino, terrazzo, disimpegno, camera matrimoniale bagno. Box, cantina al piano interrato Classe G ipe 351- E. 65.000 Imm. Boario 0364.529693 ANGOLO T Anfurro ampio appartamento anni 60 soggiorno, cucina abitabile, 3 camere, bagno e balcone. CL EN G – IPE 254,66 kWh/ m2a. E. 58.000 Imm. Boario 0364.529693 ANGOLO T zona centrale trilocale ingresso, soggiorno, cucina, 2 camere, disimpegno, bagno e soppalco. E. 85.000 Classe G ipe 338,19. Imm. Boario 0364.529693 ANGOLO T zona centrale trilocale ingresso, soggiorno, cucina, 2 camere, disimpegno, bagno e box. E. 75.000 Classe G ipe 452,19. Imm. Boario 0364.529693 ANGOLO T: Bilocale recente realizzazione arredato a nuovo. Appartamento usato come 2° abitazione. Box di proprietà. E. 72.000 Classe B; ipe 78,81 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359 ANGOLO T: Porzione di casa terra cielo già abitabile. Possibilità di ricavare piccolo appartamento nel sottotetto attualmente al rustico.Taverna e lavanderia. Tetto rifatto. E. 99.000 Classe G; ipe 227,81 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359 ARTOGNE appartamento da ristrutturare piano 1° e sottotetto cucina soggiorno 2 camere bagno terrazzo cantina e orto. Cl. En. G IPE 475.25 Kwh/ m²a E. 66.000 Immobilcasa Pisogne 0364.881900 ARTOGNE in fase di realizzazione trilocale con terrazzo e garage. Cl. en. B. E. 120.000 Imm. Terme Pisogne 333.6890999. ARTOGNE nuovo appartamento soggiorno con zona cottura, disimpegno, 2 camere, bagno, ampio giardi-

no su i 2 livelli Garage, cantina e locale caldaia. Cl. en. B E. 165.000. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. ARTOGNE Nuovo quadrilocale 2° e ultimo piano con canna fumaria, predisposizione aria cond, soggiorno con cucina, 3 camere, lavanderia, bagno, balconi, cantina, e box. Cl. G ipe 178,93 E. 135.000 Imm. Boario 0364.529693 ARTOGNE trilocale con ampia terrazza. E. 79.000 Cl. en. E, I.P.E.116,38 kwh/ m2a. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. ARTOGNE Trilocale di recente costruzione con zona giorno con balcone di pertinenza. Zona notte con camera matrimoniale, camera singola e bagno finestrato con doccia. Box auto di proprietà. E. 127.000 Cl. En. B ipe: 83,75 kwh/m2a Tecnocasa 0364.880793 ARTOGNE villa di prestigio con piscina. Trattativa riservata. Cl. En. E. I.P.E. 151,13 kwh/m2a. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. ARTOGNE villa singola mq 750 con 1.000 mt di giardino. Trattativa riservata. Cl. En. G. Imm. Terme di Pisogne 333.6890999. ARTOGNE zona centrale In piccola corte caratteristica casa terra cielo ristrutturata su + livelli: ingresso, ripostiglio, cucina a vista in muratura, sala da pranzo, ampio soggiorno e bagno di servizio; al piano superiore, 3 camere, bagno, ripostiglio, balcone e terrazzo; piano terra box, locale caldaia e zona verde 200 mq. E. 215.000 Classe G ipe 280,86 Imm. Boario 0364.529693 ARTOGNE: Ampio bilocale 2° piano in complesso di sole 2 unità abitative ristrutturato. Zona giorno open-space, camera matrimoniale e bagno finestrato dotato di doccia e attacco lavatrice.E. 69000 Cl. En. D; IPE: 87,69 kwh/m2a Tecnocasa 0364.880793 ARTOGNE: Trilocale arredato con zona giorno provvista di cucina a vista. Zona notte con camera matrimoniale, camera singola e bagno con vasca. Box auto e terrazza di proprietà. E. 99000 Cl. En. F ipe: 173,26 kwh/m2a Tecnocasa 0364.880793 ARTOGNE: ultimo piano con travi a vista in legno, in piccola palazzina di recente realizzazione, appartamento ampia metratura al rustico da finire interna-

Mercato delle Pulci

mente. E. 40.000 non soggetto all’obbligo della certif en. Immobilcasa Pisogne 0364.881900 BERZO INF In casa di 2 unita, appartamento con ingresso indipendente su unico piano: angolo cottura, soggiorno, 2 camere , bagno e 1 terrazzo. piano terra ampia taverna o cantina o uso magazzino mq. 65 + box. Arredato. da E. 100.000 a E. 85.000 anche affitto a riscatto classe -Fipe 246,00 Rif.1062 Imm. Borno 0364.361253 BERZO INF in casa singola all’ultimo piano appartamento trilocale, soggiorno con caminetto, angolo cottura, bagno, 2 camere, doppi balconi. Cl. En. F, IPE 173,04 KWh/mq.a. Imm. Eden 0364.361026 BERZO INF zona centrale appartamento con ampio terrazzo coperto e cantina. Senza spese condominiali. E. 49.000 Opportunità formula affitto-riscatto. E. 5.000 caparra ed E. 250 mensili . Cl. en. G. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. BERZO INF, nuova zona residenziale, villetta indipendente prossima costruzione, piano interrato, piano terra e zona notta. Possibilità di personalizzare gli interni. Cl. En. da progetto A4 EPgl,tot 102,14 kWh/m2.ultima rimasta Imm. Eden 0364.361026 BERZO INF: Porzione di casa su 2 piani + seminterrato con cantina e box grande; piano 1° appartamento con 2 camere, cottura, soggiorno con caminetto, bagno, sottotetto e fienile dove è possibile realizzare 1 2° unità abitativa per tot mq.158cc. CL. G ipe 484,500 da E. 79.000 a E. 65.000 Rif. 1072 Imm.Borno 0364.361253 BERZO zona centrale comoda per tutti i servizi trilocale ristrutturato al piano 1° con ingresso indipendente soggiorno, cucina abitabile, 2 camere, bagno, balcone e box. E. 89.000 classe G ipe 220,97 Imm. Boario 0364.529693 BIENNO in nuova costruzione bilo-trilocale o soluzione indipendente in complesso soleggiato e panoramico. Classe C – Imm. Boario 0364.529693 BIENNO Porzione di casa terra cielo libera per 2 lati. Cucina abitabile aperta sul soggiorno e 3 camere. Taverna e cantina. E. 59.000 Classe G; ipe 276,74 kwh/m2a Tecnocasa

0364.1946359 BIENNO: Piano sottotetto, 3 camere con bagno, 1 cucina, ampio soggiorno per tot mq115 + box e cantina mq.24 e ampio giardino condominiale. Arredato con cucina nuova e camera matrimoniale. Accessorito con lavatrice. E. 69.000 CLASSE -G- Ipe 280,20 anche vendita con affitto a riscatto. ideale per investitori. Rif.719 Imm.Borno 0364.361253 BOARIO ampio quadrilocale cucina abitabile, soggiorno con camino, 3 camere, servizio, lavanderia, box e cantina. E. 118.000 Classe E ipe 120,08 Imm. Boario 0364.529693 BOARIO appartamento al piano terra soggiorno con cucina a vista, disimpegno, camera matrimoniale, bagno, giardino di proprietà, cantina e box auto. E. 75.000 Cl. En. G ipe 226,80 Imm. Boario 0364.529693 BOARIO Gorzone posizione soleggiata nuovo trilocale piano terra con ingresso indipendente soggiorno con cucina, disimpegno, camera matrimoniale, cameretta bagno, giardino e posto auto scoperto. Classe B da Progetto E. 125.000 possibilità box a parte. Imm. Boario 0364.529693 BOARIO T appartamento travi a vista: soggiorno con zona cottura, disimpegno, 2 camere, ripostiglio, bagno, ampio terrazzo e posto auto. appena ribassato E. 125.000. Possibilità garage e opzione affitto-riscatto. Cl. en. E. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. BORNO in zona centrale casa libera su 3 lati, 2 bilocali arredati di cui 1 travi a vista con ampia cantina e servizio, locale caldaia e 2 stanze da riattare. E. 115.000 Classe G ipe 514,30 Imm. Boario 0364.529693 CERETE Bilocale 1° piano con terrazzo e box auto singolo. E. 38.000 Classe D Ipe102,51 kwh/m2a Tecnocasa 035.983566 CETO bilocale soggiorno con angolo cottura, camera, bagno, atrio, terrazzo e giardino. Cl. en. G. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. CETO Condominio Panoramico trilocale con balcone Cl. en. D E. 89.000 Possibilità affitto-riscatto. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. CIVIDATE C : Quadrilocale al piano rialzato con giardino di proprietà. Ottime finiture. Possibilità di concordare l’arredo.Box auto spazioso. E. 139.000. Classe

G; ipe 207,45 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359. CIVIDATE C Appartamento ampia metratura al 1° piano e libero per 4 lati. 3 camere e terrazzino accessibile dalla zona giorno. Cantina, solaio e cortile di proprietà. E. 129.000. Classe G; ipe 179,55 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359. CIVIDATE C Bilocale al 1° piano in ottime condizioni e completo di arredo. 2° cameretta uso studio. Solaio e box auto E. 89.000. Classe G; ipe 195,48 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359. CIVIDATE C Porzione di casa terra cielo di ampia metratura. Soluzione da personalizzare.Taverna e cantina di proprietà. E. 75.000. Classe G; ipe 192,02 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359. CIVIDATE C. in casa di sole 2 unità appartamento al piano 1° libero su 3 lati ingresso, soggiorno, cucina abitabile con veranda, disimpegno, 3 camere, bagno, balconi. Completano la proprietà la cantina, il box automatizzato e terreno di 200 mq. E. 130.000 Classe F 329,37 Imm. Boario 0364.529693 CIVIDATE C: Porzione di casa terra cielo di ampia metratura. Cantine a volta e cortile di proprietà. Da ristrutturare. E. 88.000 Classe G; ipe 392,14 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359 CLUSONE immobiliare vende direttamente appartamento in Via Bono da Castione di superficie ca 93 mq ampia sala con balcone, cucina, 2 camere, bagno e ripostiglio, cantina e box in seminterrato. ristrutturato ca 10 anni fa, il bagno è nuovo. Cl. En. E. E. 119.000. Ingg. Facchinetti 035.960673. COGNO trilocale ristrutturato. E. 80.000. Cl. en. G I.P.E. 275,80 KWH/ m2a. Imm. Terme Pisogne 393.5035804. COSTA VOLPINO 3° piano a 2 passi dai principali servizi. Doppi servizi, 2 terrazzi, 1 balcone, box auto e cantina. In contesto con vista lago. E. 149.000 Classe G; Ipe 220kwh/m2a Tecnocasa 035.983566 COSTA VOLPINO casa singola con giardino: soggiorno, cucina abitabile, 3 camere, 3 bagni, ripostiglio, terrazzo, sottotetto praticabile e garage. E. 275.000 Cl. en. G. I.P.E. 368,85 kwh/ m2a. Imm. Terme Pisogne 333.6890999.

33

COSTA VOLPINO Fraz. Qualino al piano rialzato bilocale arredato. E. 49.000. Cl. en. G. Imm. Terme Pisogne 393.5035804. COSTA VOLPINO Loc. Flaccanico Trilocale al 1° piano con ingresso indipendente e serramenti nuovi. 2 balconi e box auto singolo. In contesto con vista lago. E. 54.000 Classe G; Ipe 205,4 kwh/m2a Tecnocasa 035.983566 COSTA VOLPINO lotto di terreno edificabile mq 1750 con vista lago, con volumetria sufficiente per costruire una villa singola. Immobilcasa Pisogne 0364.881900 COSTA VOLPINO Piano: proponiamo in vendita terreno edificabile ca 850mq. Zona pianeggiante, soleggiata e comoda, vicinanza ai servizi. E. 99000 Tecnocasa 0364.880793 COSTA VOLPINO Piano: Quadrilocale con zona giorno open space e sbocco sul balconcino di proprietà. 2 camere, bagno, box auto,cantina e giardino in comune. Prossimamente verrà ricava una 3° camera. E. 115000 Cl. En. G ipe: 256,18 kwh/m2a 0364.880793 COSTA VOLPINO Piano: trilocale in contesto dotato di ascensore. Zona giorno con cucina a vista e balcone. 2 camere, bagno. Arredato. E. 65.000 Cl. En. G ipe: 204,34 kwh/m2a Tecnocasa 0364.880793 COSTA VOLPINO villa con piscina e campo da tennis, 800 mq. 338.2431771 COSTA VOLPINO Porzione di casa terra cielo con balconi, doppi servizi e 2 camere. Box auto di proprietà. E. 105.000 Classe G; Ipe 195,23 kwh/m2a Tecnocasa 035.983566 COSTA VOLPINO Quadrilocale 3° ed ultimo piano in zona centrale con terrazzo, 2 posti auto e giardino di proprietà. E. 99.000 Classe F; Ipe 119 kwh/m2a Tecnocasa 035.983566 COSTA VOLPINO Trilocale ampia metratura in contesto centrale. Box auto e terrazza. Classe G; Ipe 220,45  kwh/m2a Tecnocasa 035.983566 COSTA VOLPINO trilocale mq 80 con terrazzo al piano 1°. E. 82.000. Cl. en. D. I.P.E. 109,15 kwh/m2a. Possibilità acquisto box. Imm. Terme Pisogne 393.5035804. COSTA VOLPINO zona centrale appartamento al piano terra con giardino e corte esclusiva, cucina abitabile ampio soggiorno 3


34 Montagne & Paesi

www.montagneepaesi.com

333.6890999 - 393.5035804 c/o Centro Commerciale Italmark di Pisogne Viale Rimembranze - info@immobiliareterme.com CIVIDATE CAMUNO - IN PIAZZA - affittasi o PISOGNE - FRAZ. GRATACASOLO - vendesi in PISOGNE - ZONA CENTRALE - vendesi biloca-

vendesi locale commerciale con vetrine, Classe energetica D I.P.E. 41.67 kwh/m2a.

casa singola appartamento con giardino. Euro le arredato con balcone . Classe energetica B. 109.000,00. Classe energetica G I.P.E. 199.44 kwh/m2a.

PISOGNE - LOC. GOVINE - vendesi apparta- PISOGNE - FRAZ. GRATACASOLO - vendesi LOVERE - VISTA LAGO - vendesi trilocale con

mento con magazzino e ufficio. Classe energetica G.

appartamento con ampio giardino e garage doppio . Classe energetica F.

giardino sui tre lati. Classe energetica D.

PISOGNE vendesi attico con 5 balconi , GIANICO vendesi al primo e ultimo piano garage doppio e posto auto. Classe energetica A.

quadrilocale con balconi e garage. Classe energetica G euro 110.000,00. Da vedere!

PISOGNE - FRAZ. GRATACASOLO - vendesi

PISOGNE - FRAZ. GRIGNAGHE - zona soleggiata - vendesi porzione di cascina da ristrutturare con ampio terreno. Euro 55.000,00 Classe energetica G.

COSTA VOLPINO - FRAZ. QUALINO vendesi DARFO - ZONA CENTRALE - vendesi o affittasi ufficio disposto su due livelli. Classe energetica G.

al piano rialzato bilocale arredato. Euro 49.000,00. Classe energetica G.

porzione di casa da ristrutturare con giardino esclusivo. Euro 69.00,000 Classe energetica G.


Mercato delle Pulci

www.montagneepaesi.com camere 2 bagni disimpegno cantina e box doppio. Cl. En. G IPE 261,62 Kwh/ m²a E. 165.000 Immobilcasa Pisogne 0364.881900 COSTA VOLPINO: appartamento mq. 150 posto in palazzina singola, sole e vista, ampio terrazzo, box. Cl. En. G Eph 182,41. E. 150.000. 035.971707 COSTA VOLPINO: appezzamento di terreno ben esposto, coltivato a oliveto e frutteto mq. 6130 con fabbricato mq. 140, rustici attigui. Prezzo ridotto Cl. En. in corso. 035.971707 COSTA VOLPINO: casa singola 2 appartamenti + box e sottotetto. Cl. en. G. E. 289.000. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. COSTA VOLPINO: palazzina singola su 3 piani, ottima vista, 2 app.ti di mq. 150 e 1 altro mq. 55, ampi terrazzi, cantine e box. Cl. En. G Eph 182,41. E. 297.000. 035.971707 DARFO B T zona centrale, appartamento di nuova costruzione, piano terra, soggiorno con angolo cottura camera bagno giardino e tavernetta nel piano interrato. E. 115.000 Cl. en. A+ IPE 10.25 Kwh/ m²a Immobilcasa Pisogne 0364.881900 DARFO B.T. Bessimo: In contesto di recente realizzazione appartamento bilocale al 1° piano. 2° stanza uso studio. 2 balconi e box auto. E. 89.000. Classe F;; ipe 157,45 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359. DARFO B.T. Boario In complesso di nuova realizzazione con geotermico, appartamento quadrilocale con doppi servizi e terrazzo di 30 mq. Possibilità di concordare le finiture. Box di proprietà. E. 209.000 Classe A+ Tecnocasa 0364.1946359 DARFO B.T. Boario: In complesso di nuova realizzazione con geotermico appartamento bilocale completo di taverna. Giardino oltre 100 mq di proprietà. E. 112.000. Classe A+ Tecnocasa 0364.1946359. DARFO B.T. Casa singola ristrutturata con giardino circostante. Cucina separata, doppi servizi e tre camere. Lavanderia ed orto. Tecnocasa 0364.1946359 DARFO B.T. Corna : In complesso di nuova realizzazione trilocale con giardino e villetta a schiera libera per 3 lati. Possibilità di concordare le finiture per la villetta. da E. 180.000 Classe B Tecnocasa 0364.1946359 DARFO B.T. Erbanno: In casa d’epoca con finiture originali ben curate spazioso appartamento trilocale interamente da ristrutturare. Solaio di proprietà e grande cantina a volta. E. 29.000 Classe G Tecnocasa 0364.1946359 DARFO B.T. Fucine : Porzione di casa terra cielo libera per 3 lati. Cantina a volta e box auto al piano terra. Da personalizzare. E. 45.000 Classe G; ipe 319,22 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359 ­DARFO B.T. Montecchio: In contesto residenziale, bilocale al piano rialzato. Giardino e balcone di pertinenza. Box auto di proprietà. E. 88.000 Classe D; ipe 54,55 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359 DARFO B.T. Montecchio: In contesto storico inte-

ramente ristrutturato nel 1994, trilocale. Camere matrimoniali e bagno rifatto. E. 71.000 Classe D; ipe 104,53 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359 DARFO B.T. Montecchio: In palazzina di recente realizzazione, appartamento bilocale al piano terra. Ottime condizioni e giardino privato. E. 69.000 Classe E; ipe 136,10 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359 DARFO B.T.: In complesso residenziale dotato di ascensore e con finiture curate, appartamento bilocale al 1° piano.Riscaldamento a pavimento ed aria condizionata.Box auto doppio di proprietà. E. 79.000. Classe E; ipe 144,18 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359 DARFO BT appartamento ampia metratura al piano terra. appena ribassato E. 89.000 Edificio Cl. en. G, I.P.E. 425,68 kwh/ m2a Imm. Terme Pisogne 333.6890999. DARFO BT Gorzone, soleggiata nuova palazzina di sole 4 unità senza spese condominiali Appartamenti posti al piano terra e 1° da soggiorno con cucina, 2 camere, ripostiglio, bagno, terrazza e ampio box doppio nell’interrato. Disponibilità di ampio giardino o portico al piano terra o di travi a vista con possibilità soppalco al piano 1°. Ottime finiture da capitolato con eventuale personalizzazione. Da E. 165.000 Classe A+ da progetto Imm. Boario 0364.529693 DARFO BT Montecchio in casa singola di soli 2 appartamenti quadrilocale ampia metratura (125 mq) ingresso , cucina abitabile, soggiorno, 3 camere matrimoniali, bagno, terrazzino con ripostiglio. Porzione di solaio di grande metratura. Al piano terra porzione di orto, legnaia, cantina e ampio box da 46 mq. necessita di interventi migliorativi. E. 88.000 Classe G IPE 208,91 Imm. Boario 0364.529693 DARFO BT, zona di recente urbanizzazione, 2 Villette indipendenti, locale open space con ampio soggiorno ed angolo cottura, bagno, portico e giardino al piano terra, camera matrimoniale, 2 camere singole, bagno e doppi balconi al 1° piano, box ampie metrature e possibilità di ricavare 1 lavanderia ed 1 taverna al piano seminterrato. Possibilità di personalizzare gli interni. Garantita la Cl. En. A. da E. 350.000 Imm. Eden 0364.361026 DARFO BT: A pochi passi da Gorzone ed a solo 1 km dalle Terme di Boario, proponiamo in palazzina di sole 3 unità, ampio appartamento al 2° ed ultimo piano. locali molto spaziosi e luminosi, disimpegno d’ingresso, cucina abitabile, grande soggiorno, 3 camere doppie, disimpegno e bagno. spazioso box auto con ingresso indipendente, corsello esclusivo e l’intero sottotetto dell’edificio. Immobile da rimodernare con recupero fiscale E. 85 mila. Cl. En. G IPE 424,37. Paolo Benaglio 035.4340126. DARFO BT: centro, 4 unità immobiliari con relativi 4 box auto e cortile comune. Le unità fanno parte del medesimo edificio e necessita-

no di manutenzione straordinaria legata ad impianti, infissi e pavimenti. Recupero fiscale. E. 150 mila. Cl. En. in fase di valutazione. Paolo Benaglio 035.4340126 DARFO BT: villa bifamigliare ampia metratura su 3 livelli con ampio giardino e portico di proprietà, finita esternamente e da finire e personalizzare internamente. Valore di progetto classe A E. 275.000 Immobilcasa Pisogne 0364.881900 DARFO Loc. Boario trilocale mansardato soggiorno, cucina, 2 camere e bagno. CL. EN. F – IPE 214,32 kWh/ m2a E. 58.000 Rif.AR023 Imm. Boario 0364.529693 DARFO Montecchio casa singola da ristrutturare 2 appartamenti grande metratura (mq 120 cad) con possibilità di creare mansarda. Corte esclusiva . Ideale per + famiglie. Esente ape. E. 175.000 Imm. Boario 0364.529693 DARFO Pellalepre Ottima bifamigliare di recente costruzione 3 livelli con giardino, soggiorno con camino, cucina, tripli servizi, lavanderia, 3 camere, terrazzi, cantina, taverna ,solaio e box doppio. E. 225.000 Classe G 373,91 Imm. Boario 0364.529693 DARFO posizione soleggiata vicina a tutti i servizi, trilocali varia metratura in nuova costruzione cl. en. B con possibilità recupero iva al 50% . da E. 115.000 con riscaldamento a pavimento, cappotto, travi a vista, box. Imm. Boario 0364.529693 DARFO zona centrale ampio appartamento mq 180 mq ingresso, cucina abitabile, ampio salone, 3 camere, doppi servizi, stenditoio privato,terrazzi, box e cantina. E. 220.000 Classe C ipe 97,46 Imm. Boario 0364.529693 ENDINE In complesso con piscina bilocale arredato soggiorno con cucina a vista, disimpegno, bagno, camera matrimoniale, ripostiglio e soppalco arredato. E. 100.000 classe D 122,83 Imm. Boario 0364.529693 ERBANNO villetta a schiera su 3 livelli soggiorno, cucina 3 camere, doppi servizi, taverna, lavanderia, giardino e box E. 185.000 classe E ipe 145, 90 Imm. Boario 0364.529693 ESINE : Appartamento ampia metratura interamente da ristrutturare. Solaio di proprietà. Contesto in pieno centro paese. E. 79.000 Classe G; ipe 220,14 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359 ESINE appartamento arredato soggiorno con zona cottura, disimpegno, camera, bagno, soppalco e cantina. Cl. en. D. E. 89.000. Imm. Terme Pisogne 393.5035804 ESINE appartamento soggiorno con camino, cucina, disimpegno, 2 camere matrimoniali, studio, doppi servizi, balconi, sottotetto, garage e cantine. Cl. en. F, I.P.E. 145,25 kwh/m2a. E. 139.000 Imm. Terme Pisogne 333.6890999. ESINE Trilocale con doppi servizi su 2 piani. Palazzina d’epoca interamente ristrutturata. Posti auto nel cortile privato. E. 113.000 Classe G; ipe 174,38 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359 ESINE Villetta indipenden-

te, in fase di realizzazione, su 3 piani e al piano interrato da box ampie metrature con possibilità di ricavare lavanderia e cantina, ampio soggiorno ed angolo cottura, bagno, portico e giardino privato al piano terra, camera matrimoniale, 2 camere singole, bagno e 3 balconcini al piano 1°. La villetta dotata di impianto di riscaldamento con pannelli a pavimento, pannelli fotovoltaici per prod. energia elettrica e acqua calda, impianto di deum. estiva e predisposizione impianto di raffrescamento. Cl. En. ipotizzata a. E. 295.000 Imm. Eden 0364.361026 ESINE, 2 passi dal centro nuovo trilocale, prossima costruzione, soggiorno con angolo cottura, disimpegno, bagno, 2 camere, balconi, box e cantina. Ottime finiture. Cl. En. ipotizzata a progetto A, Eph valore di progetto. Imm. Eden 0364.361026 ESINE, casa singola su 3 piani, piano interrato da box auto, lavanderia e cantina, al piano terra appartamento con soggiorno, cucina, camera matrimoniale, bagno, giardino con portico. piano 1° e 2° appartamento su 2 livelli con 3 camere, locale armadi, 2 bagni, ampio soggiorno con angolo cottura, terrazzo e balcone. Ottimo rapporto qualità prezzo. Cl. En. e EP gl,nren 173,500 kWh/m2anno. trattative riservate. Imm. Eden 0364.361026 ESINE, lotto di terreno edificabile ca 200mq. per casetta singola, soggiorno con angolo cottura, 2 bagni, 2 camere, doppi balconi, box doppio e terreno. Progetto approvato ed Oneri Comunali già pagati. E. 60.000. Imm. Eden 0364.361026. ESINE, zona tranquilla e vicina al centro nuovo appartamento ampie metrature, in fase di costruzione, soggiorno con angolo cottura, disimpegno, bagno, 3 camere, box e cantina. Possibilità di giardino privato. Cl. En. ipotizzata a progetto A, Eph valore di progetto. Imm. Eden 0364.361026 ESINE: casa, grande seminterrato, 4 locali, lavanderia, atrio e portico. piano terra con superficie di ca 115mq., cucina, 2 camere, soggiorno, salottino, atrio, disimpegno, 2 bagni e ampio terrazzo, grande solaio recuperabile e un piccolo giardino. Non soggetta

all’obbligo di Certif. Imm. Eden 0364.361026. ESINE: soluzione zona panoramica a soli 2 km dal centro, casetta singola su 2 piani da ristrutturare con mq.10.300 ca di terreno in parte boschivo e in parte prato pianeggiante. E. 120.000 Tratt CL.-GIpe 497,11 Imm.Borno 0364.361253 ESINE: Sottotetto con travi a vista di mq 97 ca. con altezza al colmo di 2.70m. semi-rustico (mancano solo le tramezze e i pavimenti mentre sono già posati impianti e serramenti), posizione panoramica e tranquilla in nuovo complesso residenziale con fotovoltaico e geotermia – CL. A IPE 25.70 - completo di box - E. 85.000 ribassato a E. 80.000. RiF. 455 Imm.Borno 0364.361253 ESINE: zona centrale piano 1° appartamento mq.122 cc.: Ingresso, cucina, 3 camere, doppi servizi, soggiorno grande con balcone e cantina di proprietà e posto auto coperto. Ampi spazi esterni giardino e orto; da riadattare CL. -G- IPE 224.89 Rif.1048 E. 80.000 Imm.Borno 0364.361253 FONTENO In contesto recente con giardino, corte esterna sul retro e posto auto di proprietà. In contesto con vista lago. E. 105.000 Classe B; Ipe 45,93  kwh/m2a Tecnocasa 035.983566 GIANICO al 1° e ultimo piano quadrilocale con balconi e garage. Cl. en. G E. 110.000. Imm. Terme Pisogne 393.5035804 GIANICO In contesto centrale al paese, trilocale al 3° piano. Luminoso soggiorno con cucina abitabile. 2 camere e bagno finestrato dotato di doccia. Box auto e cantina di proprietà. E. 78000 Cl. En. G; IPE: 216,12 kwh/m2a Tecnocasa 0364.880793 GIANICO in piccola palazzina di recente costruzione, piano 1°, appartamento soggiorno con angolo cottura 2 camere bagno 2 terrazzini . Cl. En. C IPE 83,32 Kwh/ m²a E. 98.000 Immobilcasa Pisogne 0364.881900 ISOLA DI PANTELLERIA, caratteristico damuso con terreno esclusivo, 338.2431771 LOSINE, casa ristrutturata di recente 3 locali a volta al piano seminterrato, box ed ampio locale al rustico al

35

piano terra, appartamento piano 1° con ingresso, sala con balconcino, cucina, disimpegno, 2 bagni, studio, camera matrimoniale, camera singola ed ampio solaio. Cl. En. G EPh 235.34 kWh/mqa. Imm. Eden 0364.361026 LOSINE: villetta a schiera di nuova realizzazione, ampia metratura su 3 livelli con giardino privato. Cl. En. A E. 206.000 Immobilcasa Pisogne 0364.881900 LOVERE 2 passi dal centro casa indipendente interamente da personalizzare. Possibilità di ricavare 3 appartamenti indipendenti con giardino e box auto ciascuno. Predisposizione per ascensore e progetti autorizzati e depositati in comune. vista lago. E. 120.000 Classe G; Ipe 348 kwh/m2a Tecnocasa 035.983566 LOVERE antico Palazzo Marinoni ristrutturato di recente, bilo-trilo-quadrilocali e 1 soluzione indipendente. attualmente al rustico e verranno consegnati finiti. Nuovi prezzi da E. 2600 mq Cl. En. Esente Tecnocasa 035.983566 LOVERE appartamento soggiorno, cucina abitabile, 3 camere, 2 bagni, balconi, e cantina. Cl. en. G E. 130.0000 Imm. Terme Pisogne 333.6890999. LOVERE Bilocale in contesto a 2 passi dai servizi al piano rialzato. Cantina di proprietà. E. 49.000 Classe G Ipe 195,23 kwh/m2a Tecnocasa 035.983566 LOVERE In contesto centrale trilocale di recente ristrutturazione al piano terra. 2 camere, cantina e posto auto di proprietà. Porzione di sottotetto. E. 109.000 Classe G Ipe 248,63 kwh/m2a- Tecnocasa 035.983566 LOVERE in piccola palazzina bilocale arredato vicinanza scuole soggiorno con cucina in muratura, ampia camera e bagno. E. 79.000 classe G ipe 314,58 Imm. Boario 0364.529693 LOVERE P.zza XIII Martiri appartamento ristrutturato cucina, soggiorno, camera, bagno e box. E. 130.000 Cl. en. E, I.P.E. 134,54 kwh/ m2a. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. LOVERE Quadrilocale 1° piano con giardino, balcone e cantina. A 2 passi dal centro. E. 179.000 Classe G; Ipe 314,56 kwh/m2a Tecnocasa 035.983566 LOVERE Quadrilocale con

fino al 31/12/2018

Stihl premia i suoi clienti offrendo un’estensione di garanzia contestualmente all’acquisto di una motosega (tutti i modelli)

ENNEBI di Nadia Barbon R I V E N D I TO R E S P E C I A L I Z Z ATO Via C. Battisti, 29 - Costa Volpino (BG) Tel. 035.972207 Cell. 338.8657027 - E-mail: barbon.nadia@tiscali.it


www.montagneepaesi.com

residenziale prossima edificazione appartamenti Tri-Quadrilocali grandi metrature, con spaziosi terrazzi + box doppi. Impianto di climatiz. Inv. ed estiva con pannelli a pavimento; Pannelli fotovoltaici per la prod. En. el; Pannelli solari per prod. acqua calda sanitaria; Cl. En. ipotizzata a progetto

AFFITTI

vista lago 5° piano con ascensore. 3 balconi e box auto singolo. E. 144.000 Classe G; Ipe 245 kwh/m2a Tecnocasa 035.983566 LOVERE via Bergamo vendesi garage . Cl. en. G. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. LOVERE vicinanza scuole e servizi ampio appartamento trilocale ristrutturato con cucina abitabile vista lago. Servito di ascensore e terrazze abitabili con tenda parasole già installata. Grande cantina/ripostiglio. arredato e corredato. Attività di affitto turistico già avviata. Cl. En. G Eph 177,35 035971707 LOVERE vista lago nuovi appartamenti con giardino/ balcone. Possibilità garage e lavanderia. Cl. en. D, I.P.E. 107,64 kwh/m2a. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. LOVERE zona Mori: villa con finiture di pregio reparto giorno (ampio soggiorno con camino, scala a vista, cucina, studio, bagno; reparto notte: 5 camere con 2 bagni e 2 terrazzi; taverna con camino, cottura, bagno cantina, lavanderia, locale caldaia. Terreno adiacente e cortile. Grande autorimessa Cl. En. E Eph 142,04. 035.971707 LOVERE: zona soleggiata, vista lago, villa singola su 2 livelli + al piano seminterrato. soggiorno, studio, cucina abitabile e 2 terrazzi al piano rialzato. piano 1° 4 camere, bagno ed spazioso terrazzo. Al piano seminterrato cantina, doppio box auto, lavanderia, bagno, locale caldaia e sottoscala. Completa la proprietà giardino privato. E. 500 mila. Cl. En. G IPE 267,99. Paolo Benaglio 035.4340126 LOVERE a 100 mt dalla piazza principale appartamento 2° piano, soggiorno, cucina abitabile, camera matrimoniale, bagno, terrazzo, ripostiglio, recentemente ristrutturato, spese cond. Minime, ape in fase di redazione 338.2431771 MALEGNO ampio trilocale spaziosa zona giorno mq 60 con annessa cucina e camino centrale, 2 camere con travi a vista, doppi servizi e solarium. E. 143.000 Classe E ipe 183,95 Imm. Boario 0364.529693 MONTECAMPIONE appartamenti varie tipologie e ville. 035.971707 MONTECAMPIONE Vissone: fuori dalle spese consortili appartamento arredato con box, recente costruzione su 2 livelli, piano terra soggiorno con angolo cottura bagno e terrazzo piano 1° 2 camere e bagno. Cl. En. G IPE Kwh/ m²a 202,60 E. 75.000 Immobilcasa Pisogne 0364.881900 PIAMBORNO autorimesse varie metrature da E. 9.000 Imm. Terme Pisogne 333.6890999. PIAMBORNO ottime ville classe a-b ottime bifamiliari/ singola varie metrature finiture e impiantistica di gran pregio. ampie metrature con possibilità di personalizzazione interna. Raffrescamento e riscaldamento a pavimento, impianto di deumidificazione, impianto fotovoltaico, predisposizione antifurto, isolamento termico a cappotto. Imm. Boario 0364.529693 PIAMBORNO posizione comoda per tutti i servizi, in palazzina sole 4 unità senza spese di condominio ampio appartamento 2° e ultimo piano 90 mq ingresso, soggiorno con canna fumaria, cucina abitabile, 3 ampie camere, bagno terrazzo. ampio orto esclusivo, box, cantina, lavanderia e soffitta collegata direttamente all’appartamento. Cl. En. G E. 118.000 Imm. Boario 0364.529693 PIAMBORNO Villette indipendenti, prossima ristrutturazione, piano terra da soggiorno con angolo cottura, bagno, camera matrimoniale, camera singola, possibilità della 2° camera singola, terrazzo e giardino, ampio box al piano seminterrato. Cl. En. ipotizzata A. da E. 290.000 Imm. Eden 0364.361026 PIAMBORNO, nuova zona

A, Eph valore di progetto. da E. 170.000 Imm. Eden 0364.361026 PIANCAMUNO appartamento al piano terra con porzione di solaio. E. 39.900. Edificio Cl. en. G. Imm. Terme Pisogne 333.6890999 PIANCAMUNO Minolfa immobile con ampio terreno

PIAMBORNO Trilocale mansardato interamente arredato e dotato di balcone. Cucina a vista nel soggiorno e camere spaziose. Euro 450 al mese BIENNO Trilocale arredato posto al secondo piano. Camere spaziose e cucina abitabile. Due balconi. Parcheggi sotto casa. Euro 330 al mese.

edificabile. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. PIANCAMUNO Solato casa singola con giardino esclusivo, da ultimare internamente. Possibilità di realizzare 2 unità abitative. Cl. en. G. E. 179.000. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. PIANCAMUNO Solato Porzione di casa ideale come

casa vacanze. Zona giorno con angolo cottura. Zona notte con 2 camere, bagno, lavanderia. E. 25000 Cl. En. G ipe: 110,20 kwh/m2a Tecnocasa 0364.880793 PIANCAMUNO Trilocale con zona giorno ampia e luminosa e cucina separata. Zona notte 2 camere, bagno e ripostiglio. Posti auto, can-

tina e giardino in comune. Da arredare. E. 79.000 Cl. En. G ipe: 230,12 kwh/m2a Tecnocasa 0364.880793 PIANCOGNO : Trilocale in ottime condizioni con caminetto nel soggiorno. Camere matrimoniali e balcone verandato in cucina. Box, cantina e zona lavanderia. E. 65.000. Classe G; ipe

DARFO BOARIO TERME

CIVIDATE CAMUNO

In contesto residenziale, appartamento trilocale con ottime finiture, completo di aria condizionata ed impianto di allarme e già parzialmente arredato moderno. Terrazzo abitabile e due balconi. Doppi servizi, spazioso box auto e cantina. Classe C; ipe 130,22 kwh/m2a

Porzione di casa terra cielo in contesto fronte fiume Oglio. Soluzione da ristrutturare. Possibilità di realizzare box al piano terra. Classe G; ipe 247,38 kwh/m2a

Euro 165.000

Euro 59.000

CIVIDATE CAMUNO Grande bilocale in palazzo del 1400 interamente ristrutturato. Sono richieste referenze. Euro 400 al mese

BERZO INFERIORE

ESINE

DARFO BOARIO TERME

Appartamento di grande metratura recentemente ristrutturato. Soggiorno con camino e tre camere da letto. Orto e spazioso box auto di proprietà. Classe G; ipe 192,12 kwh/m2a

Appartamento di ampia metratura sviluppato su due piani. Doppio soggiorno con caminetto e cucina abitabile. Zona sottotetto interamente sfruttabile e già dotata di doppi servizi.Ottime finiture e terrazzi abitabili. Classe G; ipe 182,75 kwh/m2a

Quadrilocale al piano rialzato in contesto con verde comune. Tre camere e doppi servizi. Da personalizzare. Cantina e box auto di proprietà. Classe G; ipe 207,45 kwh/m2a

Euro 129.000

Euro 239.000

Euro 139.000

Selezioniamo giovani intraprendenti per i nostri uffici presenti nella bassa Valle Camonica ed a Ponte di Legno. Manda il tuo curriculum a candidatura.tecnocasa@gmail.com”

DARFO DARFO DARFO DARFO DARFO DARFO DARFO DARFO

36 Mercato delle Pulci


Mercato delle Pulci

www.montagneepaesi.com 0364.1946359 PIANCOGNO Trilocale di ampia metratura con camere matrimoniali. Cucina abitabile completa di balcone. Impianti elettrico ed idraulico rifatti. E. 54.000. Classe G; ipe 297,84 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359. PIANCOGNO Trilocale interamente ristrutturato nel

AFFITTI

GIANICO In centro al paese bilocale con lavanderia. Classe G; ipe 157,60 kwh/m2a Euro 380,00 PIAN CAMUNO Bilocale arredato al primo piano. Classe G; ipe 130,12kwh/m2a Euro 380,00 COSTA VOLPINO Bilocale con travi a vista. Due balconi e box privato. Classe G; ipe 212,30 kwh/m2a Euro 500,00

1995. Balcone nella zona giorno ed arredo incluso. E. 49.000. Classe G; ipe 297,84 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359. PISOGNE Fraz. Pontasio in centro al paese casa con ingresso indipendente soggiorno con zona cottura , bagno, 2 locali e piccolo giardinetto. E. 59.000 Cl.

en. G. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. PISOGNE Govine vista lago appartamento e solaio per tot. 220 mq + cortile. Progetto approvato per la realizzazione di 3 appartamenti. E. 135.000 Cl. en. G. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. PISOGNE Govine immo-

PISOGNE - Gratacasolo Villetta a schiera in zona tranquilla e vicina ai servizi. Giardino, terrazzo, box auto e lavanderia. Classe G; ipe 219,35 kWh/m2a

Euro 225.000,00

PISOGNE

PISOGNE Trilocale con ripostiglio. Box auto e soffitta di proprietà. Classe G; ipe 374,24 kWh/m2a

Euro 119.000,00

EURO 150.000,00

AFFITTI

Trilocale con cantina di proprietà. Classe G;ipe 212,08 kWh/m2a

LOVERE Quadrilocale non arredato al secondo ed ultimo piano con due terrazzi, posto auto coperto e taverna. Classe G; ipe 256,30 kwh/m2a Euro 500,00

PIANICO Trilocale parzialmente arredato in contesto senza spese condominiali. Balcone di proprietà. Classe G; ipe 347 kwh/m2a Euro 350,00 LOVERE Quadrilocale arredato in centro. Terrazzo, cantina e box. Classe G; ipe 195,23 kwh/m2a Euro 650,00

RANZANICO Trilocale in villetta a schiera di testa con giardino su due lati. Vista lago e possibilità di box. Classe Energetica E ipe 161,35 kwh/m2a.

Euro 109.000,00

LOVERE

LOVERE

Trilocale di recente ristrutturazione con porzione di sottotetto, cantina e posto auto di proprietà. Classe G; Ipe 200,23 kwh/m2a.

Casa indipendente a due passi dal centro da personalizzare. Possibilità di creare tra appartamenti con relativi box e giardino. Classe Energetica G; ipe 348 kwh/m2a

EURO 109.000,00

Euro 119.000,00

Per ampliamento organico per le sedi di Pisogne e Lovere cerchiamo personale. Se hai un diploma o una laurea, entusiasmo e determinazione inviaci un curriculum completo di foto: bshz3@tecnocasa.it. Reali possibilità di crescita, affiancamento e formazione continua in un ambiente giovane e dinamico.

PISOGNE PISOGNE PISOGNE

E. 39.000. CLASSE -G- IPE 381,80. RIF.1058 Imm.Borno 0364.361253 PIANCOGNO Porzione di casa terra cielo ben tenuta. 2 camere e locale lavanderia. Impianto elettrico rifatto e caldaia a pellet di nuova installazione. E. 59.000. Classe G; ipe 207,54 kwh/m2a Tecnocasa

LOVERE LOVERE LOVERE

297,84 kwh/m2a Tecnocasa 0364.1946359. PIANCOGNO Cogno: Parzialmente ristrutturato nel 2008 piano 1° appartamento mq.110cc: cucina, soggiorno con balcone, disimpegno, 2 camere , bagno. Posto auto condominiale. Completano la proprietà porzione di solaio.

37

bile piano terra 400 mq suddivisi in magazzino e ufficio, piano 1° 160 mq di appartamento con terrazzo, solaio , garage e giardino. Classe G. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. PISOGNE Gratacasolo appartamento soggiorno con zona cottura, disimpegno, 2 camere, 2 bagni, cabina armadio e garage doppio. E. 149.000 Cl. en. F. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. PISOGNE Gratacasolo appartamento soggiorno, cucina abitabile, 3 camere, 2 bagni, terrazzo, garage, cantina e orto. Cl. en. G. Imm. Terme Pisogne 333.6890999 PISOGNE Gratacasolo Appartamento trilocale recentemente ristrutturato. Ampia zona giorno con cucina a vista,zona notte con camera matrimoniale, singola e bagno.Box e cortile in comune. E. 87.000 Cl. En. G ipe: 205,74 kwh/m2a Tecnocasa 0364.880794 PISOGNE Gratacasolo in casa singola appartamento al piano terra ingresso, cucina abitabile, soggiorno, 2 camere matrimoniali, ripostiglio, bagno, cantina , 2 posti auto e giardino. Cl. en. G. E. 109.000 Imm. Terme Pisogne 333.6890999 PISOGNE Gratacasolo nuovi appartamenti e villette a schiera. Possibilità di personalizzarli. Cl. A, valore di progetto. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. PISOGNE Gratacasolo villa con piscina. Cl. en. D. Trattativa riservata . Imm. Terme Pisogne 333.6890999 PISOGNE Gratacasolo zona centrale, appartamento di recente costruzione, al 1° piano soggiorno con angolo cottura, camera disimpegno e bagno con ampio box al piano interrato. Cl. En. E IPE 101,03 Kwh/ m²a E. 75.000 Immobilcasa Pisogne 0364.881900 PISOGNE Gratacasolo: Villetta a schiera zona tranquilla e vicino ai servizi. Zona giorno open space con accesso duretto al giardino di proprietà. 2 camere, bagno e ampio terrazzo. Box di proprietà. E. 225.000 Cl. En. G; IPE: 219,35 kwh/m2aTecnocasa 0364.880793 PISOGNE Grignaghe appartamento recente realizzazione con vista lago mozzafiato, arredato a nuovo: giardino privato, soggiorno con angolo cottura 2 camere bagno terrazzo e ampio box. Cl. En. G IPE 267,24 Kwh/ m²a E. 85.000 Immobilcasa Pisogne 0364.881900 PISOGNE Grignaghe zona soleggiata porzione di cascina da ristrutturare con ampio terreno. E. 55.000 Cl. en. G. Imm. Terme Pisogne 393.5035804. PISOGNE Grignaghe: Porzione di casa terra cielo. Zona giorno con cucina separata.3 camere, solaio, cantina e vista lago. E. 33000 Cl. En. G ipe: 292,34 kwh/m2a Tecnocasa 0364.880794 PISOGNE In terreno ca 1200mq casa singola 2 appartamenti dotati di vista lago.2 ampie camere al semi interrato. Soluzione completamente da ristrutturare. E. 119000 Cl. En. G ipe: 311,23 kwh/m2a Tecnocasa 0364.880793 PISOGNE piccola ma suggestiva immobile al piano terra cucina abitabile ampio soggiorno camera bagno e terrazzo, piano seminterrato ampia taverna e ripostiglio. Cl. En. G IPE Kwh/ m²a 256,95 E. 43.000 Immobilcasa Pisogne 0364.881900 PISOGNE Sonvico: appartamento al piano 1° vista lago, arredato, di recente realizzazione soggiorno con angolo cottura camera disimpegno e bagno, ampio box e cantina al piano terra. Cl. en. E IPE 110.56 KWH/ m²a E. 83.000 Immobilcasa Pisogne 0364.881900 PISOGNE trilocale con cucina abitabile e balcone. Zona notte con 2 camere, bagno già completo di sanitari e ripostiglio. Box auto, solaio. Da arredare. E. 155.000 Cl. En. G ipe: 374,24 kwh/m2a Tecnocasa 0364.880793


38 ROGNO: Nella frazione di Bessimo proponiamo grazioso trilocale disposto su due livelli con ampio terrazzo, giardino, cantina e doppio box. Classe Energetica D IPE 102,10.

ROGNO: A Castelfranco con una meravigliosa vista sulla

valle, porzione di villa ottimamente rifinita disposta su tre livelli composta da cucina-soggiorno con terrazzo, tre bagni e tre camere. Impianto fotovoltaico e pannelli solari termici. Classe Energetica C IPE 72,79.

€ 137mila LOVERE: Lago d'Iseo, in zona Frati, proponiamo in

126

vendita recente villa a schiera di ampia metratura con giardino e ampio box. No spese condominiali. POSSIBILITA' ARREDO. Classe Energetica in fase di valutazione.

€ 239mila

luminoso trilocale a piano terra ottimamente rifinito, con giardino privato, terrazzo, cantina e ampio box auto. Termoautonomo. Classe Energetica e IPE 138,77.

€ 148mila PISOGNE: A pochi passi dal centro, in zona

tranquilla e riservata, porzione di casa con giardino e cortili esclusivi e box auto triplo. Disposta su due livelli olter al sottotetto. Da ristrutturare. RECUPERO FISCALE. Classe Energetica G

€ 89mila DARFO: In località Cappellino, villa singola di

recente ristrutturazione ottimamente rifinita. L'abitazione dispone di impianto fotovoltaico incentivato e pannelli solari termici. Classe Energetica F IPE 388,44

€ 268mila DARFO BOARIO TERME: In localita Cappellino casa indipendente ristrutturata nel 2000 con 600 mq di giardino, deposito attrezzi, taverna e portico utilizzabile come posto auto. POSSIBILITA’ ARREDO. Classe Energetica G IPE 255,35.

€ 259mila

€ 290mila

COSTA VOLPINO: In località Corti, spazioso e

€ 254mila PISOGNE: Nel centro di Pisogne, a pochi passi dal centro commerciale, appartamento di ampia metratura situato al piano quarto con solaio e box. Classe Energetica G IPE 410,14

SOVERE: In zona tranquilla e soleggiata, villa singola disposta su due livelli oltre ad interrato. Dotata di riscaldamento a pavimento, pannelli solari, predisposizione aria condizionata e cisterna raccolta acque piovane. APPENA RIBASSATO Classe Energetica C.

PIANCAMUNO: Nel centro di Gratacasolo, terreno edificabile in lottizzazione in corso di convenzionamento. Terreno, di circa 4200 mq, con annesso fabbricato ad uso residenziale/agricolo e con circa 4400 mc realizzabili. POSSIBILITA' DI PERMUTA. Classe energetica non applicabile.

€ 175mila DARFO: A Bessimo di Darfo, nelle vicinanze del centro commerciale Adamello, villa a schiera di testa sita all'interno di un recentissimo complesso residenziale con box e giardino. APPENA RIBASSATO Classe Energetica G IPE 239,47.

€ 187mila

€ 270mila DARFO BOARIO TERME: A Bessimo, in zona panoramica e soleggiata villa singola composta da due unità abitative con spazioso giardino, doppio box e deposito attrezzi. Classe Energetica F IPE 294,61.

€ 280mila

DARFO BOARIO TERME: A Sciano, vicino al centro di Boario Terme, porzione di casa composta da due unità abitative con ingresso indipendente. Completano la proprietà spazioso box, locale deposito ed un caratteristico fondaco.Classe Energetica in fase di valutazione.

129mila €

DARFO:Nel centro dell'abitato di Corna, al secondo piano di una centralissima palazzina servita da ascensore, proponiamo spazioso trilocale con cantina, ampio terrazzo esclusivo e posto auto meccanizzato. Classe Energetica C IPE 70,46

122mila €


Mercato delle Pulci

www.montagneepaesi.com PISOGNE Val Palot: comodo bosco,pineta mq 11.250. non soggetto all’obbligo della certif. En. Immobilcasa Pisogne 0364.881900 PISOGNE vista lago in piccola palazzina appartamento al 2° e ultimo piano: soggiorno con zona cottura, disimpegno, 2 camere, doppi servizi, 2 balconi, garage doppio e cantina. Cl. en. G. E. 175.000 Imm. Terme Pisogne 333.6890999. PISOGNE Vista Lago nuovo trilocale con ampia terrazzo, box e cantina. E. 190.000 Cl. en. B. Imm. Terme 333.6890999. PISOGNE vista lago trilocale con giardino su 3 lati , garage e cantina. Cl. en. B. E. 196.000. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. PISOGNE vista lago trilocale con zona giorno open space, 2 camere e bagno. Box auto privato e lavanderia. E. 215.000 Cl. En. B ipe: 56,96 kwh/m2a Tecnocasa 0364.880793 PISOGNE vista lago villetta a schiera con 3 camere, box doppio e giardino esclusivo Cl. en. B. E. 270.000. Imm. Terme Pisogne 393.5035804. PISOGNE zona centrale in fase di realizzazione, in piccola palazzina ultimo appartamento trilocale al piano 2° con ampio terrazzo e box al piano terra. Valore di progetto Classe A Immobilcasa Pisogne 0364.881900 PISOGNE -Zona centralein quadrifamiliare nuovo trilocale con balconi, giardino e box doppio. E. 185.000 Edificio Cl. en. A. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. PISOGNE: In fase di realizzazione bifamiliare con possibilità di personalizzarla. Cl. en. B. Valore di Progetto. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. PISOGNE: nuovo attico con finiture di pregio, doppio box e posto auto. Cl. en. A. appena ribassato E. 249.000. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. PISOGNE: zona centrale, 2

passi dal lago, appartamento di nuova ristrutturazione su 2 livelli piano terra soggiorno con angolo cottura e bagno,piano 1° camera bagno e terrazzo. Cl. En. F IPE Kwh/m²a 160.34 E. 83.000 Immobilcasa Pisogne 0364.881900 PISOGNE: zona centrale, p.zza di Pisogne, ottimo investimento a 50 mt dal lago immobile da ristrutturare libero su 3 lati 3 livelli mq 100 per piano. Cl. En. G IPE 280.58 Kwh/ m²a Immobilcasa Pisogne 0364.881900 PISOGNE: zona centralissima appartamento di recente costruzione, arredato a nuovo, ultimo piano, con ascensore, travi a vista in legno angolo cottura,soggiorno camera e bagno. E. 85.000 Cl en. D IPE 110 Kwh/ m²a Immobilcasa Pisogne 0364.881900 PISOGNE: zona comoda vicino a tutti i servizi, prossima realizzazione appartamenti attici, bilo-trilo-quadrilocali. Valore di progetto Classe A Immobilcasa Pisogne 0364.881900 RANZANICO Appartamento in villetta a schiera con giardino di proprietà e terrazzo. Taverna, doppi servizi e box. E. 179.000 Classe G; Ipe   248,36  kwh/m2a Tecnocasa 035.983566 RIVA DI SOLTO 50 mt dal lago. Porzione di casa terra cielo con 3 bagni, 3 camere, corte esterna e scorcio di lago. E. 250.000 Classe E; Ipe 129,59 kwh/m2a Tecnocasa 035.983566 RIVA DI SOLTO Trilocale al piano terra con terrazzo vista lago. Posto auto e cantina di proprietà. E. 65.000 Classe G; Ipe  265,77 kwh/ m2a Tecnocasa 035.983566 RIVA DI SOLTO Zorzino bilocale con soggiorno, cucinino, disimpegno, bagno, camera, ampio terrazzo vivibile vista lago, cantina posto auto in corte condominiale, termoautonomo. Cl. En. G E. 65.000. No intermediari. Ingg. Facchinetti 035.960673.

RIVA DI SOLTO: villa con vista lago e piscina. Ottima posizione, zona tranquilla e soleggiata. Cl. en. C. Trattativa riservata. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. ROGNO Rondinera ampio bilocale mq 65 ca E. 55.000 Cl. En. in corso. 035.971707 ROGNO Rondinera: casa singola su piano rialzato app.to principale mq. 160 e app.to e servizi di mq. 117. Terreno adiacente di mq. 1130 edificabile cl. E. E Eph 171,75. E. 220.000 035.971707 ROGNO S. Vigilio: fabbricato rustico mq. 130 su 3 piani, Terreno adiacente. E. 25.000. 035.971707 ROGNO: proprietà con fabbricato da ristrutturare. Progetto di 6 app.ti, box, cantine (3 app.ti già impegnati per l’acquisto) 035.971707 SACCA, in nuova zona residenziale di recente urbanizzazione, Ville singole, cucina chiusa, ampio soggiorno, bagno, portico, box doppio e giardino al piano terra, camera matrimoniale, 2 camere singole, bagno e balconi al 1° piano, Cl. En. ipotizzata a. da E. 297.000. Imm. Eden 0364.361026 SALE MARASINO prossima realizzazione in palazzina di soli 4 unita’ immobiliari, appartamenti di ampia metratura piano terra con giardino e piano 1° con ampio terrazzo vista lago. Valore di progetto Classe A Immobilcasa Pisogne 0364.881900 SALE MARASINO zona centrale appartamento recente ristrutturazione 2 livelli pianoterra soggiorno con angolo cottura piccola corte privata ,piano 1° con finitura travi a vista in legno 2 camere bagno terrazzini. Cl. En. E IPE 109.85 Kwh/ m²a E. 99.500 Immobilcasa Pisogne 0364.881900. SARNICO: zona centrale, elegante contesto della piazza Umberto I, spazioso bilocale arredato e con affaccio sulla piazza. L’edificio è stato restaurato a fine anni 90 e gode di curate

parti comuni. Possibilità di posto auto coperto. E. 170 mila. Cl. En. in fase di valutazione. Paolo Benaglio 035.4340126 SOLTO COLLINA Appartamento bilocale nuova ristrutturazione 1° piano in contesto vista lago. Terrazzi e posto auto di proprietà. E. 54.000 Classe f; Ipe 170,12  kwh/m2a Tecnocasa 035.983566 SOLTO COLLINA in casa antica ristrutturata appartamento 2° e ultimo piano ingresso, soggiorno con camino ventilato e cucina a vista, corridoio, camera matrimoniale e bagno; 1 scala porta ad 1 soppalco adatto come 2° camera o studio. travi a vista con inserti in pietra, impianto aria cond, terrazzo vivibile vista lago, ascensore che porta all’interno dell’abitazione. Arredato. E. 121.000 Classe G ipe 270,89 Imm. Boario 0364.529693 SOLTO COLLINA in palazzina ristrutturata ampio bilocale ampia zona giorno, cucina abitabile arredata ,camera matrimoniale arredata, bagno e terrazzo. Possibilità taverna e piccola

zona verde. E. 75.000 Classe G ipe 227,49 Imm. Boario 0364.529693 SOLTO COLLINA Villetta a schiera di testa con giardino e box auto singolo. Giardino di proprietà. E. 179.000 Classe G; Ipe 186,24 kwh/ m2a Tecnocasa 035.983566 SOVERE centro storico, bilocale piano rialzato di recente ristrutturazione. E. 40.000 Classe F; Ipe  122  kwh/m2a Tecnocasa 035.983566 SOVERE: trilocale al piano terra, con garage. Cl. en. F. E. 95.000. Imm. Terme Pisogne 393.5035804. SULZANO vista lago, rustico con progetto per ristrutturazione con 4.000 mq di terreno agricolo. non soggetto all’obbligo della certif. En. Immobilcasa Pisogne 0364.881900 BIENNO trilocale mansardato da cucina soggiorno, 2 camere, bagno, balcone, cl. en. G – IPE 235,29 Solo referenziati E. 330 Imm. Boario 0364.529693 BIENNO In piccola palazzina con poche spese con-

39

dominiali quadrilocale al piano terra soggiorno, cucina, 3 camere, bagno, ampio terrazzo e box. La soluzione si presenta vuota e già imbiancata. Solo persone referenziate E. 450 mensili classe G 377,77 Imm. Boario 0364.529693 BRENO: Centro storico In palazzina al piano ultimo , monolocale arredato completamente ristrutturato a nuovo; cucina, soggiorno, bagno con box doccia. Attrezzato con lavatrice e T.V. travi a vista e parquet. classe G kWh/m2a 272,63 E. 250. Rif.903 -Imm.Borno 0364.361253 CETO Badetto solo a persone con regolare posto di lavoro, appartamenti con 2 camere, ampi balconi e posto auto. Cl. en. F. E. 400 mensili. Possibilità affitto-riscatto. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. COSTA VOLPINO: quadrilocale non arredato con cucina abitabile, 3 camere, bagno, ripostiglio. Ampia terrazza. box.Termoautonomo.Cl. En. G Eph 222,24.035.971707 COSTA VOLPINO Piano appartamento arredato di


www.montagneepaesi.com recente costruzione soggiorno con angolo cottura 2 camere bagno terrazzo e ampio box. Cl. En. C IPE 105.98 Kwh/m2a E. 500 mensili Immobilcasa Pisogne 0364.881900 DARFO BT: zona centrale vicino a tutti i servizi, appartamento arredato soggiorno con angolo cottura camera bagno e terrazzo. Cl. En. G IPE 215,26 Kwh/m2 E. 350 mensili Immobilcasa Pisogne 0364.881900 ESINE: Appartamento 2 camere + studio, terrazzo vivibile e due balconi. Posto auto coperto. LOVERE impresa affitta posti auto (30 E/mese) presso Porto Nuovo/Bingo. non soggetti obbligo di certif. en. No intermediari. Ingg. Facchinetti 035.960673 LOVERE privato affitta box singolo presso Accademia Tadini: 85 E/mese + eventuali spese condominiali. non soggetti all’obbligo di certif. en. No intermediari. 035.960673 LOVERE: ampio trilocale arredato in contesto signorile. Doppi servizi. Ampio box. Soggiorno con vista lago. Termoautonomo. Cl. En. B Eph 32,95. 035.971707 LOVERE: bilocale arredato a nuovo. Termoautonomo. Box. D Eph 87,85 035.971707 LOVERE: bilocale arredato. Termoautonomo. Box. G Eph 220,65 035.971707 LOVERE: bilocale ben arredato vista lago e sole. Termoautonomo. Box. D Eph 107,59 035.971707 LOVERE: monolocale arredato in palazzina di 3 unità. Ideale per single. Termoautonomo. No spese condominiali E. 280/mese Cl. En. G Eph 175,11. 035.971707 LOVERE a persone referenziate bilocali arredati da E. 450 mensili. Cl. en. D. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. LOVERE: quadrilocale non arredato in contesto signorile. Doppi servizi. box. Balcone vista lago. Termoautonomo. Cl. En. D Eph 87,35. 035.971707 Parzialmente arredato. Luminoso e panoramico. E. 450. CL C - 62,4 kWh/m2a Imm.Borno 0364.361253 PIANCAMUNO Solato: ampio monolocale arredato. Zona verde di proprietà. Cl.En.G-215,63. 035.971707 PISOGNE: zona centrale appartamento arredato, al 2° piano cucina abitabile, ampio soggiorno con camino 3 camere 2 bagni e terrazzino. Cl. En. G IPE 571,68 Kwh/m2 E. 450 mensili Immobilcasa Pisogne 0364.881900 PISOGNE per 18 mesi appartamento arredato ampia metratura. Cl. en. G Imm. Terme Pisogne 333.6890999. ROGNO Rondinera ampio bilocale mq 65 ca arredato. Completo di box E. 370,00 Cl. En. E Eph 127,06. 035.971707 ROGNO: bilocale ben arredato. E. 380/mese Cl. En. D Eph 113,90. 035.971707

CIVIDATE C: in piazza affittasi o vendesi al piano terra locale commerciale con vetrine. ottima visibilità Cl. en. D I.P.E. 41.67. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. COSTA VOLPINO: affittasi capannone mq. 300 artigianale piano 1° dotato di ufficio. E. 600 mese. 035.971707 (APE non soggetto) COSTA VOLPINO: affittasi locali commerciali 1° piano m. 420 già predisposto con cond., riscaldamento e doppi bagni. Ideale per palestra o attività ludico ricreative. Cl. En. G Eph 79,34. 035.971707 COSTA VOLPINO: vendesi capannone mq. 300 artigianale piano 1°. E. 120.000. 035.971707 COSTA VOLPINO: vendesi locali commerciali al piano terra uso ufficio-negozio mq. 58+35 Cl. En. G Eph 121,01. 035.971707 DARFO, Piazza Mercato,

Mercato delle Pulci

in palazzina con attività commerciali, ufficio su 2 livelli. Imm. Terme Pisogne 333.6890999. DARFO BT: centro ampio spazio commerciale ben servito. I locali, attualmente adibiti ad uso ristorante, 4 locali principali oltre ai servizi e a 2 grandi terrazzi coperti con visibilità dalla Via Fausto Cadeo e dalla bretella che porta alla ss 42. Gli spazi si prestano ad essere adibiti ad uffici, ambulatorio medico, palestra. E. 360 mila. Cl. En. G IPE 75,30. Paolo Benaglio 035.4340126. ESINE: zona di forte passaggio con ampio parcheggio locale commerciale fronte strada piano terra, mq. 85 ca. 2 locali

separati. Ideale come studio o attività commerciale. E. 500 Canone mensile CL. -G- Ipe 462,260 Rif.101 Imm.Borno 0364.361253 LOVERE Via G. Paglia, zona Porto Nuovo, affittasi ultimo lotto ad uso ufficio o negozio, superficie ca 75 mq commerciali. Valori di progetto per consumi energetici invernali 42 Kwh/mc anno, cl. En. D. da 750 E/mese. No intermediari. Ingg. Facchinetti 035.960673. LOVERE: affittasi autorimesse. Zona Piazzale Marconi, Palazzo Tadini, Trello 035.971707 LOVERE: affittasi locali ben rifiniti mq. 90 in palazzina signorile. Ideali per negozio abbigliamento o

similari. Ottima posizione. Termoautonomo. E. 14.000/anno Cl. En. E Eph 51,73. No spese condominiali 035.971707 LOVERE: affittasi locali uso ristorante mq. 150 Sala pranzo, mq. 100 Terrazza (coperta) vista lago e soleggiata, mq. 60 locali tecnici, mq. 30 magazzini. Comodo parcheggio clienti. No barriere architettoniche. Termoautonomo. No spese condominiali. Nuovi impianti tecnologici (elettrico, climatizzazione, evacuazione fumi). Cl. En. D Eph 114,09. 035.971707 LOVERE: affittasi locali uso ufficio mq. 105+120 abbinabili. Posto auto riservato. Comodo parcheggio clienti. No barriere archi-

tettoniche. Termoautonomo. Cl. En. D Eph 38,63. No spese condominiali 035.971707 PISOGNE mq 4.000 di terreno agricolo con all’interno capannone da 250 mq.Immobile non soggetto all’obbligo della certif en. E. 130.000 Immobilca-

sa Pisogne 0364.881900 PISOGNE zona centrale, piazza vicino al lago, al piano terra locale commerciale con vetrina. Cl. En. G IPE 385.25 Kwh/m2 E. 450 mensili Immobilcasa Pisogne 0364.881900 PISOGNE: zona centrale piano terra affittasi loca-

PISOGNE vendesi attività quindicennale di ristorante pizzeria, fatturato dimostrabile, magazzino, zona di forte passaggio con ampio parcheggio. Trattativa riservata. No perditempo. 348.7482883

Compra casa all’asta in maniera semplice e sicura! CONTATTACI SUBITO - 035.988264 - 340.1948399 IMMOBILIARE ABITARE B.F. srl Costa Volpino (Bg) - Via Nazionale, 169 - E-mail: abitarebf@gmail.com

L E

N O S T R E

PISOGNE.VILLA TRIFAMILIARE DISPONIAMO DI BILO-TRILOCALE E QUADRILOCALE, ENTRATA AUTONOMA, PORTICO, GIARDINO ESCLUSIVO, BOX. A PARTIRE DA EURO 80.000

COSTA VOLPINO. VILLA INDIPENDENTE MQ. 300 SU 2 LIVELLI, GIA PREDISPOSTA N.2 APPARTAMENTI, PIÙ SOTTOTETTO DI MQ. 150 CON POSSIBILITÀ RECUPERO, BOX DOPPIO, AMPIO GIARDINO.EURO 219.000 VENDITA ANCHE FRAZIONATA

P R O P O S T E

ROGNO. TRILOCALE AL PIANO TERZO DI MQ. 95 CON ASCENSORE, CANTINA E AUTORIMESSA MQ. 30, TERMOAUTONOMO. PREZZO RIBASSATO EURO 35.000 VALORE EURO 110.000 ROGNO (RONDINIERA) IN VILLA BIFAMILIARE SU DUE LIVELLI, ABITAZIONE AL PIANO RIALZATO DI MQ. 130, PORTICO E BALCONI MQ. 32, AL PIANO TERRA LOCALI ACCESSORI MQ. 235, AMPIA AUTORIMESSA MQ. 79, GIARDINO ESCLUSIVO MQ. 710. EURO 249.000,00

ROGNO (RONDINERA)

VILLA TRIFAMILIARE IN NUOVA RISTRUTTURAZIONE DISPONIAMO:

• QUADRILOCALE AL PIANO RIALZATO CON DOPPI SERVIZI MQ. 130, PORTICO E BALCONI MQ. 32,LOCALI ACCESSORI MQ. 55, AUTORIMESSA MQ. 57, GIARDINO ESCLUSIVO MQ. 480. • TRILOCALE AL PIANO TERRA CON DOPPI SERVIZI MQ. 120, CANTINA MQ. 12, AUTORIMESSA MQ. 50 GIARDINO ESCLUSIVO MQ. 240 PREZZI ED INFORMAZIONI IN UFFICIO

COSTA VOLPINO. ZONA CENTRALE.VILLETTA SU DUE PIANI MQ 250 PIÙ SOTTOTETTO MQ. 110, CON BOX MQ. 40, GIARDINO MQ 800. PREZZO RIBASSATO EURO 150.000 – VALORE EURO 280.000 COSTA VOLPINO ZONA CENTRALE. TRILOCALE RISTRUTTURATO DI MQ. 80,AL TERZO PIANO CON ASCENSORE, CUCINA-SOGGIORNO, ATRIO, 2 CAMERE, BAGNO, BALCONE, CANTINA, SOLAIO, POSSIBILITÀ BOX,TERMOAUTOMO. EURO 40.000 COSTA VOLPINO ZONA CENTRALE. VILLA SINGOLA SU 3 PIANI CON AMPIO GIARDINO. TRATTATIVA RISERVATA COSTA VOLPINO QUADRILOCALE DI MQ. 130, BALCONE, BOX SINGOLO, TERMOAUTONOMO. PREZZO RIBASSATO EURO 79.000 – VALORE EURO 230.000 COSTA VOLPINO ZONA CENTRALE. TERRENO EDIFICABILE FRONTE STRADA DI MQ. 500. TRATTATIVA RISERVATA LOVERE. CASA SINGOLA SU DUE PIANI MQ. 130, GIARDINO ESCLUSIVO, MQ.400 PREZZO RIBASSATO EURO 150.000 - VALORE EURO 200.000 LOVERE ZONA CENTRALE. IN PICCOLA PALAZZINA, TRILOCALE AL PIANO TERRA DI MQ. 105,CANTINA E SOLAIO, TERMOAUTOMO. EURO 79.000

41

BOARIO CENTRO TRILO-QUADRILOCALI DI VARIE METRATURE, TERMOAUTONOMI. A PARTIRE DA EURO 85.000 ESINE. IN PALAZZINA DI RECENTE COSTRUZIONE, BILOCALE AL PIANO TERRA DI MQ. 50 CON GIARDINO MQ. 35. PREZZO RIBASSATO EURO 47.000 VALORE EURO 70.000 ESINE CENTRO. PORZIONE DI FABBRICATO SU 3 PIANI MQ. 140 CON TERRAZZO VISTA PIAZZA MQ. 15, PIANO TERRA BOX-LAVANDERIA MQ. 35. EURO 99.000 ESINE. LOCALE ARTIGIANALE MQ. 200, FRONTE STRADA, AMPIO PARCHEGGIO EURO 75.000 – POSSIBILITÀ AFFITTO ESINE. LOCALE COMMERCIALE MQ. 600 GIÀ ARREDATO PERFETTO PER TUTTI GLI USI,CON GIARDINO ESCLUSIVO MQ. 400 E TERRAZZA MQ 400, FRONTE STRADA, AMPIO PARCHEGGIO EURO 199.000 – POSSIBILITÀ AFFITTO BRENO CENTRO. IN VILLA APPARTAMENTO AL 1° PIANO DI MQ. 165, SOLAIO MQ. 35, CANTINA MQ. 40, BOX MQ 30, GIARDINO COMUNE. EURO 59.000 FRANCIACORTA. VISTA LAGO!!!! VILLE PRESTIGIOSE MQ. 800, TERRENO DI MQ. 38.000, PISCINA DA SOGNO, PISTA ATTERRAGGIO ELICOTTERO. TRATTATIVA RISERVATA


www.montagneepaesi.com

42 Mercato delle Pulci

Il profondo legame tra salute e bellezza Il concetto di impegno per la cura di se stessi, di lavoro sul proprio terreno biologico per far fiorire la bellezza che ogni organismo può esprimere è ben noto fin da tempi antichissimi. L’essere umano ha sempre avuto un culto della bellezza che nasce probabilmente dal legame stretto che esiste tra bellezza, funzionalità e salute. Ognuno di noi è dotato di una bellezza naturale unica e ha il diritto e il dovere di esprimerla al meglio. Dovremmo tutti capire che ricercare la bellezza significa riscoprire la salute. La bellezza è stata nei secoli cantata dai maggiori poeti, immortalata in dipinti e sculture, esaltata, goduta, rimpianta, invidiata. Ma se si pensa alla natura, se ci si rivolge al mondo della scienza, la bellezza acquisisce criteri e canoni meno individuali: la freschezza, l’armonia, la purezza, il vigore, la forza e la salute sono esempi di bellezza naturale.

Il dualismo tra mente e corpo, tipico della cultura occidentale, ha sortito i suoi effetti anche sulla bellezza. Nel tempo abbiamo esaltato la bellezza spirituale e progressivamente considerato quella fisica come effimera e ingannevole. Ma alla fine continuiamo a desiderarla a tal punto da finire con l’inseguirla a tutti i costi. Sarebbe invece più utile ed equilibrato considerarci un tutt’uno, un insieme di corpo, mente e spirito, entità capaci nella loro unione di manifestare bellezza anche se in modi diversi. La vita di ognuno di noi avviene dentro un corpo che può essere fonte di piacere fisico ed emotivo così come di dolore e sofferenza. In ogni caso, visto che non possiamo liberarcene, non sarebbe più sensato prendersene davvero cura? Non dovrebbe essere naturale cercare di migliorarne la funzionalità? La vera bellezza è

intimamente collegata all’armonia, al benessere psicofisico e alla salute ma è visibile a qualsiasi età: emerge anche tra le rughe e i capelli grigi senza paura e a testa alta. La percezione della bellezza è anche legata all’autostima e all’amor proprio, permette di sentirsi meglio con noi stessi e per questo anche più a nostro agio con gli altri. E dedicarsi alla ricerca della vera bellezza non ha nulla a che fare con il narcisismo ma semmai con un profondo apprezzamento per la vita e la sua realtà. Allo stesso modo, non si tratta affatto di aderire a qualche modello preconfezionato di bellezza da copertina né di rifiutare con sdegno i propri difetti, ma piuttosto di andare alla ricerca con pazienza e dedizione di un’armonia più complessiva e profonda. In fondo essere belli vuol dire esprimere sempre e comunque il meglio di sé, sul piano fisico ma forse anco-

ra di più su quello emotivo. La bellezza senza struttura interiore perde improvvisamente ogni suo fascino. Se salute e bellezza sono le massime manifestazioni dell’armonia dell’organismo e sono tipiche della giovinezza, la malattia e l’invecchiamento rappresentano una qualche perdita di armonia del corpo e della mente. I confini tra salute e malattia non sono netti come la medicina ama descrivere, ma piuttosto sfumati. Si tratta di un progressivo logorio causato dal tempo che passa. Questo logorio può però essere contenuto e ridimensionato da una buona manutenzione, da un regime di vita che minimizzi i danni e ottimizzi le capacità di riparazione. Il desiderio di bellezza, se nutrito correttamente, può essere un ottimo mezzo per raggiungere salute e armonia.


Mercato delle Pulci

www.montagneepaesi.com

43

SERVIZI PER LA CASA Ristrutturare casa significa fare un investimento per il futuro. Non limitarti ad immaginare la casa dei tuoi sogni, costruiscila! I costi delle ristrutturazioni Non è possibile fare una stima precisa sui prezzi delle ristrutturazioni. Infatti, ci sono molte variabili in gioco: non solo il tipo di ristrutturazione, ordinaria o straordinaria, ma anche l’entità dell’intervento, le condizioni iniziali

Ristrutturare casa

dell’immobile. La manutenzione ordinaria comprende tutti quei lavori minori con i quali si interviene sugli spazi esistenti dell’abitazione. Questi includono tutti gli interventi che non vanno a modificare le strutture esterne o le dimensioni della casa. Proprio per questo motivo non richiedono alcuna concessione edilizia. All’esterno dell’abitazione invece, vengono considerate opere di

manutenzione ordinaria il rifacimento del tetto o delle facciate, la riparazione di balconi o di pavimentazioni esterne. I lavori di manutenzione straordinaria consistono in opere di edilizia minore, che non alterano le superfici o il volume dell’immobile. Nelle case da ristrutturare includono lavori come: consolidamento o rinnovamento della struttura dell’immobile; interventi sulla facciata o sostitu-

zioni di infissi; creazione di giardini, balconi o cortili. Per queste operazioni, che vanno a modificare in modo importante la tua casa, è necessario richiedere un’autorizzazione edilizia. Qualora si intervenga sull’intera struttura, esterna ed interna, cambiando in modo sostanziale l’aspetto della propria abitazione, si parla di grandi opere. Queste, per esempio, includono lavori come la

costruzione di un nuovo edificio o l’ampliamento delle stanze esistenti. Per procedere a questi interventi c’e quindi bisogno di una concessione edilizia. Alcune idee per ristrutturare casa Ristrutturare significa migliorare la qualità della vita all’interno della tua casa. Vuoi cambiare qualcosa della tua casa ma hai bisogno di ispirazione? Ecco alcune idee per la ristrutturazione:

open space: perché non rimuovere dei muri, magari tra cucina e salotto, e creare un ambiente più grande e accogliente? scegli il legno per i tuoi nuovi pavimenti: questo materiale naturale è isolante e renderà l’ambiente più elegante; rendi il tuo sottotetto vivibile con delle finestre: otterrai un ambiente molto luminoso. Ad esempio, ne potrai ricavare una camera da letto o un piccolo loft.

COSTA VOLPINO

AFFITTASI UFFICIO

Cl Energetica G

PREZZO INTERESSANTISSIMO! TEL: 346.4123174


www.montagneepaesi.com

44 Mercato delle Pulci

Pazzi per la pizza Tanti tipi di pizza

La pizza è sicuramente uno dei piatti più famosi e apprezzati al mondo, ma è soprattutto uno dei piatti nazionali favoriti dagli italiani. Ogni giorno vengono infatti consumate in Italia milioni di pizze. Ormai apprezzatissima e diffusa in

tutto il mondo, la pizza è un piatto originario della cucina italiana, anche se la sua storia è abbastanza incerta. Ancora oggi si discute delle sue origini, della provenienza geografica e dell’etimologia del nome. Anche se già nell’an-

tichità, popoli come Egizi, Romani e greci, utilizzavano delle focacce molto simili alla pizza, i primi documenti scritti in cui è riportato il termine “pizza” risalgono all’anno mille e compaiono prima a Gaeta, nel Lazio, a Penne in Abruzzo, e solo successivamente il termine compare anche in altre città come Pesaro, Roma e L’Aquila. Al di là delle antiche origini, quello che si sa per certo è che a Napoli nel 1500 ad un pane schiacciato venne dato il nome di pizza (il termine deriverebbe dalla “Pitta” che è un tipo di pane) e oggi la pizza è insieme al Vesuvio, uno dei maggiori simboli della splendida città partenopea. Tipi di pizza Rotonda, al taglio, alla pala, la pizza conosce i più svariati condimenti e si presta oggi a peculiari sperimentazioni nell’impasto, per favorirne gusto e digeribilità. Indubbiamente la più nota è la pizza “margherita”. Creata da un pizzaiolo

napoletano nel 1889 in onore della Regina Margherita, i suoi condimenti - pomodoro, mozzarella e basilico – rappresentano il tricolore della bandiera italiana. C’è poi la semplice “marinara”, con pomodoro, aglio, olio e origano. Conditissime la “capricciosa” e la “quattro stagioni”, che presentano oltre al pomodoro e alla mozzarella di base, anche funghi, carciofi, prosciutto, olive e, nella prima, anche l’uovo sodo. Per gli amanti dei latticini c’è poi la “quattro formaggi”, con mozzarella, fontina, gorgonzola e provola. Gustosa anche la “boscaiola” con funghi e salsiccia, più leggera ma altrettanto buona la pizza bianca con le patate e il rosmarino. Gli stranieri in visita in Italia apprezzano molto la cipolla e i peperoni come condimento e i pizzaioli italiani lo sanno bene. Gli amanti del piccante invece ordinano una “diavola” con il salame calabrese, una delle tante specialità enogastronomiche italiane.


Mercato delle Pulci

www.montagneepaesi.com

Ottobre in Rosa chiude in bellezza a Pisogne con la Pedalata in Rosa

Con la fine del mese arriva in porto anche l’iniziativa Ottobre in Rosa, portavoce nazionale di ogni aspetto riguardante la salute delle donne, a partire dalla prevenzione del tumore al seno. In questo contesto Pisogne ha spiccato come il comune più sensibile a questi temi, ospitando ben tre degli oltre novanta eventi coordinati dall’ATS della Montagne tra la Valcamonica e la Valtellina. L’obiettivo era ribadire un messaggio semplice e incisivo: “prevenire è vivere”. In tal senso, la diagnosi precoce e uno stile di vita sano sono le migliori armi per contrastare la prima causa di morte oncologica della popolazione femminile. Stile di vita sano che di fatto non può prescindere dalla bicicletta e dallo sport Partiti il 7 ottobre con “Cammina con le donne”, si è proseguito la domenica successiva con “Movimentiamoci” per le famiglie, per poi finire in bellezza domenica 21 ottobre con la Pedalata in Rosa, che rappresentava tra l’altro il primo e riuscitissimo

evento su due ruote nella ormai ventennale storia di Ottobre in Rosa. Con la Pedalata in Rosa, dunque, sport e prevenzione hanno sancito una volta di più una bellissima unione, testimoniata dalla moltissima gente che ha pedalato in compagnia indossando la maglia rosa della manifestazione, gentilmente offerta dallo sponsor Alpi Sport. Il serpentone rosa, composto da oltre cento tra sportivi e non, uomini, donne e bambini, partendo dal negozio Alpi Sport di Pisogne, ha percorso i 10 km previsti tra i comuni di Pisogne e Gratacasolo, compiendo due soste lungo il tragitto (in Piazza Umberto I e nel parcheggio antistante al centro commerciale Italmark) sia per rifocillarsi in un clima conviviale, sia per portare il messaggio della manifestazione in ogni luogo del paese. L’organizzazione, basata su una stretta collaborazione tra Team Barblanco, ATS della Montagna e assessorato ai servizi sociali, si

poneva differenti traguardi. Certamente la cornice dell’evento, come abbiamo detto, era la prevenzione del tumore al seno sponsorizzata attraverso “Ottobre in Rosa” dall’ATS della Montagna. Non-

dimeno, dalle parole dell’assessore del Comune di Pisogne Luca Romani, sono emerse sia una vena ecologica, rappresentata dalla bicicletta come mezzo di trasporto, sia un risvolto sociale, in quanto,

grazie alla volontà del Team Barblanco, parte del ricavato verrà devoluto all’Associazione Lombarda Fibrosi Cistica. A tal proposito, è stata ben gradita la presenza alla Pedalata di

45

Emanuele Cerquaglia, il presidente dell’Associazione Lombarda Fibrosi Cistica, il quale, in rappresentanza dei moltissimi pazienti italiani, ha ringraziato le istituzioni locali, il Team Barblanco-Endi Caffè e i numerosi partecipanti all’evento per questo piccolo grande sforzo benefico che contribuirà a far stare un po’ meglio moltissime persone. Giacomo Cretti

COSTA VOLPINO (Bg) Via Nazionale, 152 - Tel. 035.988171

Farmacia Bernardelli


www.montagneepaesi.com

46 Mercato delle Pulci

PER UN’AUTO SEMPRE NUOVA Il 15 novembre è l’ultimo giorno utile per fare il cambio gomme invernali L’obbligo del cambio gomme invernali scatta il 15 ottobre 2017, ma la circolare ministeriale (n° 1049) concede un mese di tempo per adattare l’auto alle esigenze stagionali. Se i tuoi pneumatici

invernali non sono idonei a circolare, dal 15 novembre potresti ricevere una sanzione amministrativa da 85 (ridotta a 59,50 se viene pagata entro cinque giorni) a 1.695 euro e il ritiro del libret-

to di circolazione. Per cui rimboccati le maniche e scegli le gomme giuste per la tua auto. Un dettaglio: se il mancato cambio gomme invernali viene registrato dopo un incidente, l’assicurazione probabilmente non coprirà i danni. Stessa cosa vale anche per le gomme estive. Ma devo per forza mettere le gomme invernali? Puoi tenere gli pneumatici estivi anche d’inverno, e avere le catene nel bagagliaio. In ogni caso è una soluzione sconsigliata perché gli pneumatici estivi hanno un’efficacia minore su fondi stradali difficili come quelli che si presentano nei periodi invernali. Meglio catene da neve o gomme invernali? Ovviamente dipende da dove abiti, i tragitti che percorri solitamente e dalle ordinanze locali.

SUZUKI POINT.


www.montagneepaesi.com le commerciale di ampia metratura con vetrine. Cl. En. D IPE 128,59 Kwh/ m2 Immobilcasa Pisogne 0364.881900

i n co ll

MERCEDES classe B 180 executive nera 110 cv feb 2014, km 85000, telecamera posteriore, start&stop, comandi volante, bluetooth,cruise control, consumi bassissimi, sempre tagliandata mercedes. treno di gomme estive 85% + gomme invernali 30%. Da vedere. E. 16.000 poco trattabili 348.7482883 FIAT ducato 2.8 diesel anno 1998, km 160.000, euro 2, climatizzatore, radio, servosterzo euro 2.500 3401948399 392.3264975 FIAT ducato 2.8 diesel Anno 2005 km 76.000 euro 3 abs airbag climatizzatore radio/ cd alzacristalli elettrici cabina allungata 7 posti cassone ribaltabile trilaterale portata 1045 kg - ottime condizioni. E. 10.000 3401948399 392.3264975 KIA sportage 2.0 tdi 4x4 anno 1998 - km 130.000 - abs - climatizzatore - servosterzo - chiusura centralizzata - cerchi in lega - autoradio - alzacristalli elettrici - abs - con ridotte per neve e montagna. x neopatentati - garanzia 12 mesi – E. 2.800 3401948399 392.3264975 MERCEDES E 220 cdi avantgarde anno 2008 - km 130.000 - euro 4 cambio automatico - abs - airbag - alzacristalli elettrici autoradio - chiusura centralizzata interni in pelle climatiz controllo automatico clima - computer di bordo - cruise control - esp - fari xenon - fendinebbia garanzia 12 mesi – E. 8.900. 3401948399 392.3264975 MERCEDES ml 280 cdi 4matic cromo anno 2007, km 139.000, ,euro 4,cambio automatico, abs, airbag, radio, interni in pelle, climatizzatore, computer di bordo, esp, fari xenon,fendinebbia, immobilizzatore elettronico. garanzia 12 mesi. E. 12.900. 3401948399 392.3264975 MERCEDES slk 200 kompressor cabrio anno 1998 - benzina km 129.000 euro 2 benzina 192 cv abs airbag conducente airbag laterale airbag passeggero alzacristalli elettrici –radio/ cd cerchi in lega chiusura centralizzata fendinebbia servosterzo - garanzia 12 mesi – E. 4.900 3401948399 392.3264975 MOTOSCAFO four winns 180 horizon motore efb 6 cilindri 140 cv, lunghezza mt. 7,10, larghezza mt. 2,10, bussola,scaletta,omologato 8 persone.E. 14.800 3401948399 392.3264975 OPEL corsa van 1.3 cdti diesel anno 2007, km 76.000, euro 4, abs, airbag conducente, airbag laterale, airbag passeggero, interni tessuto, chiusura centralizzata, climatizzatore, controllo automatico trazione, fendinebbia, servosterzo, specchietti laterali elettrici, ottime condizioni garanzia 12 mesi – E. 3.900 3401948399 392.3264975 OPEN Ranieri Path Finder 540 motore evinrude 120 cv , lunghezza mt. 5,40 , larghezza mt. 1,94,omo-

r a bo

azione con

logata 8 persone E. 8.800 3401948399 392.3264975 VENDESI 2 umidificatori e sterilizzatori di aria per uso domestico anno di produzione 2002 pagati E. 2500 vendesi a E. 700 tratt 0364.55671 VENDESI collezione di 700 bottiglie antiche - e raccolta mignon circa 500 - vendesi inoltre raccolta di giornalini Tex Willer 0364.21294 VENDESI asciugatrice professionale nuova pagata E. 1700 vendesi a E. 1200 340.8247239 VENDESI inserto per camino a pellet modello pellet block edil kamin - 15 kw - altezza cm 118 - profondità 78 - e larghezza cm 70 347.1966085 VENDESI registratore di cassa Olivetti per ambulanti a E. 50 - vendesi inoltre scarponi da Trekking moderni n. 43 - usati una volta a E. 70 345.7040750 VENDESI apparecchio magnetoterapia - marca “Magnetoterapi- HI TEC” a E. 190 tratt. – Roberto 347.4842430 VENDESI affettatrice industriale usata a E. 100 347.4454534 VENDESI tavolo in noce mt 1,20x1,20 allungabile con 6 sedie e divano a 3 posti e 2 frigo 0364.406271 VENDESI stufa a legna in pietra maiolica a E. 900 0364.530702 VENDESI orologio a pendolo e mobile per macchina da cucire con pedaliera 340.3878929 CERCASI vecchie bottiglie di whisky di qualsiasi epoca. 0364.533285 VENDESI lampadari e oggettistica d’epoca 347.8304561 VENDESI trio ovetto con navetta e passeggino a E. 100 - borsa con ganci passeggino nuova a E. 35 e abito da sposa invernale tg. 42 a E. 500 347.1147954 VENDESI macchina per caffe’ GAGGIA anni ‘90 colore bianco - funzionante a E. 70. 349.7184287 VENDESI melograni biologici 0364.531481 MARCELLO ha 32enne, simpatico, alto e moro, tanti capelli. Ha un lavoro stabile. E’appassionato di viaggi, in particolare ama il mare. Incontrerebbe una ragazza semplice, simpatica, non fumatrice, amante della natura, per stabile unione. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. ANDREA 39enne, geometra, gran lavoratore. Ha avuto alcune storie ma non ancora la Relazione della sua vita. Conoscerebbe ragazza gentile e allegra meglio dell’Alta Vallecamonica. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. ELENA è della zona di Pisogne. Ha 43 anni, è un’insegnante e ama i bambini e il suo lavoro che per lei è una missione. Minuta, è una donna molto curata, socievole, sportiva e di ottimo dialogo. Incontrerebbe un

Mercato delle Pulci

uomo serio e disponibile ad incominciare una relazione stabile. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. MARTINA 34enne della Bassa Vallecamonica. Ragazza mora con occhi chiari. Lavora a contatto con le persone. Nel tempo libero ama fare cose semplici: cucinare, andare in montagna e leggere. Vorrebbe conoscere un ragazzo serio, di sani principi per una relazione seria ma fatta di emozioni. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. GIOVANNI 68enne, ottimo aspetto, curato e distinto. In pensione, ex bancario. Libero da impegni familiari conoscerebbe Signora della Vallecamonica dolce e semplice per una iniziale amicizia. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. MARCO 31enne, alto, occhi verdi e capelli biondi. Ragazzo dolce e vivace. Ha una bambina avuta da relazione. Crede nell’amore vero e nella famiglia. Per questo desidera incontrare una ragazza seria e che non scappi alle prime difficoltà. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. LAURA ha 44 anni, minuta, dai dolci occhi verdi. Lavora in ambito sanitario e si sente contenta per questo. Ama dialogare e confrontarsi con le persone. Vorrebbe incontrare un uomo serio per creare una storia davvero coinvolgente e all’insegna della complicità. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. MAURIZIO 55enne, occhi azzurri, capelli brizzolati curati. Divorziato con figli grandi. Vive solo. Persona energica, sempre in movimento. Ama fare viaggi al caldo d’inverno. Vorrebbe incontrare una donna semplice, alla mano, dolce, motivata a seria e costruttiva relazione. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. CHIARA 46enne, non sposata e senza figli. Alta e slanciata, elegante e mediterranea. Insegna in una scuola. Vorrebbe incontrare un uomo di classe, elegante e posato, per creare una storia davvero coinvolgente. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. ELISABETTA 48 anni, capelli lunghi e neri, carattere riflessivo ma anche ottimista e socievole, appassionata della montagna sia d’estate che d’inverno, vorrebbe incontrare un compagno maturo ed estroverso, motivato ad un serio e sincero rapporto affettivo. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. STEFANO 40enne, diplomato. Ha un’attività commerciale ed è della zona di Edolo. E’ un tipo deciso, intelligente, ambizioso. Vorrebbe conoscere una ragazza motivata a progetto di vita importante: la fami-

ETTORE ha 54 anni, è della zona di Lovere. Impegnato forse troppo nel lavoro, ora è giunto il momento di “rimettersi in pista”. La compagna di tanti anni è mancata ed i figli sono grandi. E’ un uomo deciso, educato, a modo. Incontrerebbe Lei della Vallecamonica seria, intelligente. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. glia. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. CARLO 46 anni della Vallecamonica. E’ un uomo allegro e positivo. Ha avuto una relazione importante ora è libero da molti anni. Conoscerebbe una donna, volentieri di origine straniera, senza figli e libera da impegni. Motivata a seria relazione e matrimonio. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. NORA 62enne, casalinga, curata nell’aspetto, ottima cuoca, amante del giardinaggio, delle passeggiate e della tranquillità domestica. Incontrerebbe Signore con il quale condividere le piccole cose della vita e per instaurare un serio rapporto affettivo. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. OPERAIA 37 anni, Anna è una ragazza dalla corporatura longilinea con capelli lunghi e chiari. Lavora su turni e ciò le permette di avere del tempo libero che dedica al volontariato. Desidera incontrare un ragazzo buono d’animo, legato alla famiglia per un serio e duraturo rapporto. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. MATTEO 48 anni, artigiano. E’un uomo giovanile sia nell’aspetto che di mentalità, è una persona ironica, positiva, pacata, di ottimo dialogo. Appassionato di motociclismo, crede nella possibilità di costruirsi una famiglia con una Lei seria, affidabile, comprensiva. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. ELSA 57 anni, impiegata in pensione. Sono una donna semplice. Ho lavorato e mi sono dedicata alla famiglia. Sono vedova e mia figlia è indipendente. Ho vari interessi, amo cucinare, fare qualche gita. ma poi alla fine sono sola. Vorrei avere un uomo accanto al quale dedicarmi e con il quale star bene. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. PIETRO 48 anni divorziato senza figli, responsabile del personale. Ama il suo lavoro ma nella sua vita ha sempre dato la priorità al personale. Ha tanti interessi, ama lo sport, i viaggi, ha un bel gruppo di volontariato. Ora sente il desiderio di

conoscere la donna giusta: carina, dolce e soprattutto fedele. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. GLORIA 53enne è una donna piacevole, amante della casa e della tranquillità, libera da impegni familiari ed indipendente economicamente. Incontrerebbe volentieri un Signore anche più grande di lei, distinto e pacato, per stabile relazione di coppia. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. LUIGI ha 63 anni. E’ in pensione ma si tiene impegnato con mille interessi: il volontariato, lo sport, ama l’arte e fa spesso viaggi al caldo. E’ stanco però di

essere solo. Vorrebbe condividere il suo tempo con una Signora gioiosa, fine, meglio se libera da impegni familiari. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377. PERCHE’ scrivo qui? Perché sono un ragazzo determinato che insegue i suoi obiettivi ricorrendo a ogni strumento opportuno. Sono Leonardo, ho 29 anni, ingegnere, alla ricerca di una ragazza intelligente, educata che ami ridere e che come me senta che è ora di vivere una relazione seria e orientata al futuro. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS e Whatsapp 377.2089377

Single della

Valle Camonica INVIA SMS o WH con nome, pr ATSAPP ofessione, et à

riceverai 6 profili gratuiti

Visita il nostro sito

www.montagneepaesi.com

SERVIZI PUBBLICITARI

Grafica ∙ Stampa ∙ Editoria

Tel. 035 4346350

∙ Stampati commerciali ∙ Loghi, marchi immagine Coordinata ∙ Camion Vela ∙ Grafiche pagina Facebook e Instagram ∙ Riviste, libri e cataloghi ∙ Volantini e flyer ∙ Manifesti e locandine ∙ Pieghevoli ∙ Striscioni pubblicitari ∙ Etichette ∙ Roll Up • Shopping bag • Gadget personalizzati

FOTOGRAFA I COLORI DELL’AUTUNNO DELLE TUE MONTAGNE INVIA LA TUA FOTOGRAFIA ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK MONTAGNE E PAESI O ALLA MAIL CONCORSO@MONTAGNEEPAESI.COM LA FOTO VERRÁ GIUDICATA DALLA FOLTA PLATEA CHE OGNI GIORNO SI COLLEGA CON FACEBOOK E SE OTTERRÁ IL CONSENSO DEL PUBBLICO DIVENTERÁ UNA CARTOLINA DELLE NOSTRE VALLATE COLLEGATI OGNI GIORNO CON IL NOSTRO QUOTIDIANO www.montagneepaesi.com PER ESSERE INFORMATO SUI FATTI E PERSONAGGI VICINI A CASA TUA

47

REALIZZAZIONE GRAFICA

STAMPA E DISTRIBUZIONE

PUBBLICITA’ SUL NOSTRO GIORNALE

Via Nazionale, 107 - Costa Volpino (BG)


Mercato Pulci 48 M ontagnedelle & Paesi

ESINE (BS) - Via Mazzini, 28 www.immobiliareeden.com

www.montagneepaesi.com www.montagneepaesi.com

Siamo anche su

info@immobiliareeden.com

Tel. 0364.361026 - 388.6144139 ESINE

ESINE Villetta indipendente, in fase di realizzazione, posta sutre piani e composta al piano interrato da box di ampiemetrature con possibilità di ricavare una lavanderia ed una cantina, ampio soggiorno ed angolo cottura, bagno, portico e giardino privato al piano terra, camera matrimoniale, due camere singole, bagno e 3 balconcini al piano primo. La villetta, realizzata con assenza di emissioni in atmosfera, dotata di impianto di riscaldamento con pannelli radianti a pavimento, pannelli fotovoltaici per produzione di energia elettrica e di acqua calda, predisposizione dell’impianto di deumidificazione estiva e di raffrescamento. Classe energetica ipotizzata A.

In nuova Palazzina di prossima edificazione disponiamo di appartamenti Trilocali e Quadrilocali ampie metrature, con possibilità di giardino privato o di spaziosi terrazzi, oltre a box doppi. Ottimo il rapporto qualità prezzo. Classe energetica ipotizzata a progetto A, Eph valore di progetto. Prezzi a partire da € 165.000.00

Prezzo Chiavi in mano Euro 295.000,00

PIAMBORNO

SACCA In nuovissima zona residenziale di recente urbanizzazione, disponiamo di Ville singole, di prossima realizzazione, composte da cucina chiusa, ampio soggiorno, bagno, portico, box doppio e giardino al piano terra, camera matrimoniale, due camere singole, bagno e balconi al primo piano, Cl. energetica ipotizzata A.

Prezzo a partire da Euro 297.000,00

In nuova zona residenziale di prossima edificazione disponiamo di: Villette indipendenti ed appartamenti Trilocali - Quadrilocali di grandi metrature, con spaziosi terrazzi, oltre a box doppi. Gli immobili saranno dotati di: - Impianto di climatizzazione invernale ed estiva con pannelli radianti a pavimento; - Pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica; - Pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria; Classe energetica ipotizzata a progetto A, Eph valore di progetto.

Prezzo a partire da € 170.000,00 DARFO BOARIO TERME

A Darfo in zona di recente urbanizzazione, disponiamo di due Villette indipendenti, composte da un locale open space con ampio soggiorno ed angolo cottura, bagno, portico e giardino al piano terra, camera matrimoniale, due camere singole, bagno e doppi balconi al primo piano, box di ampie metrature e possibilità di ricavare una lavanderia ed una taverna al piano seminterrato. Possibilità di personalizzare gli interni. Garantita la Classe energetica A.

Prezzi a partire da Euro 350.000,00

Montagne & Paesi - Novembre 2018  
Montagne & Paesi - Novembre 2018  
Advertisement