Page 1

MUSICA CHE UNISCE MOSTRA FOTOGRAFICA

foto: Michele Bordoni michelebordoniphotography.it


2 | indice | | prefazione |

pag.

3

| presentazione |

pag.

4

| frammenti | inaugurazione |

pag.

5

| frammenti | mostra |

pag.

10

| i vostri commenti |

pag.

14

| bibliografia | i testi sulla fotografia |

pag.

17

| collaborazioni |

pag.

23


3 | PREFAZIONE | Sono immerso nelle foto di Michele Bordoni. Mi accorgo che il mio non è più solo guardare, osservare, è qualcosa in più. C’è una vera immersione. In un’immagine di altri tempi mi sento come un pescatore di spugne a inizio secolo. Concentrato e rapito. Ogni foto racconta sfaccettature diverse del fare musica. Ma cosa mi sta rapendo? Non sono un esperto di fotografia. Non so nulla di questo mondo eppure le foto di Michele mi sanno raccontare qualcosa. Riemergendo dopo la visione delle foto ho chiaro in mente che cosa mi rapisce di queste immagini. Prima di tutta la loro democraticità. In un mondo, quello della fotografia di eventi musicali, dove molti fotografi fanno a gara ad esporre solo le foto dei musicisti noti come se l’immagine racconti di più se il soggetto è famoso, Michele Bordoni se ne frega bellamente e lascia tutto alla forza evocativa dell’immagine. Poi nelle sue fotografie c’è una commistione di generi musicali. Nella sua poetica si riuniscono fotografie di musicisti di generi che sembrerebbero molto diversi tra loro raccontando una visione molto contemporanea della musica.

"...molti fotografi fanno a gara ad esporre solo le foto dei musicisti famosi... Michele se ne frega bellamente e lascia tutto alla forza evocativa dell'immagine " Attraverso queste fotografie dove si passa dal jazz, al folk, al blues, al rock fino ad altre arti, ritrovo un accostamento di immagini che, forse senza volerlo, ci riportano alla capacità di oggi della musica di trovare molti ponti, accostamenti, meticciamenti e incroci continui. Bravo Michele, continua così e pensa che il mondo non ha barriere, steccati e generi.

"...e pensa che il mondo non ha barriere, steccati o generi. " Che una volta che si ha la tecnica per volare allora dobbiamo spiccare il volo. Il pensiero è libertà e ancora di più la musica e le immagini che la sanno raccontare.

Max De Aloe


4 | PRESENTAZIONE | Il nome di questo nuovo progetto è significativo già di per sé, evoca come obiettivo principale quello dell'incontro, di unitarietà, unione... ma di cosa? Musica ovviamente... e fotografia, arte, cultura, persone. Anche di generi musicali in apparenza distanti tra loro, come il rock e il jazz, che troppo di frequente faticano a trovarsi malgrado affinità e contaminazioni, ecco che qui trovano strade comuni. Un veicolo promozionale per la fotografia, gli artisti, i festival musicali; una mostra fotografica, un e-book e un evento d'inaugurazione per mischiare, combinare, mescolare, aggregare, avvicinare... Alle prime esperienze con la reflex mi sono subito avvicinato a questo genere fotografico; le foto più "vecchie" di questa mostra risalgono infatti al 2009. Ed ecco che due delle mie più grandi passioni come la fotografia e la musica si sono unite per comporre un puzzle fatto di emozioni. Scattare ad un concerto significa sentirsi parte dello spettacolo, senza trovarsi però sotto i riflettori come gli artisti.

"Ed ecco che due delle mie più grandi passioni come la fotografia e la musica si sono unite per comporre un puzzle fatto di emozioni." Tante sono le componenti che rendono ogni concerto unico e speciale e altrettante le variabili di successo delle immagini catturate. Irrinunciabile il raffronto con fonici e tecnici luci, una conoscenza anche sommaria con i musicisti prima dell'esibizione utile a creare con loro la giusta intesa, fondamentale per un risultato vero, autentico, delle foto; è pur certo un grosso vantaggio quando già si conosce bene l'artista e, potendone prevedere le movenze, saperlo cogliere nel momento di maggior enfasi. La dinamicità in uno spettacolo resta comunque uno degli aspetti più stimolanti, ogni volta artisti diversi, diverse location, le più disparate condizioni di illuminazione... Se è spesso vera l'equazione “bel concerto uguale foto belle”, sono anche altre le componenti che subentrano, oltre a quelle già citate. L'attrezzatura ad esempio: è importante avere obiettivi che permettano di adattarsi ad ogni situazione, che consentano al fotografo di essere discreto e di muoversi al meglio senza disturbare gli artisti e soprattutto il pubblico, che vorrebbe godersi lo spettacolo senza fastidiosi flash e visuali rovinate dalla scomoda sagoma di un fotografo. Fondamentale pure un buon sensore che permetta di lavorare ad alta luminosità dell'immagine (ISO) dato che normalmente la luce non è molta. Sono le impostazioni manuali che, in questi casi, rendono le foto uniche; ad ogni inquadratura, anche la più piccola regolazione permette di ottenere il massimo. E poi la passione... nonostante ritenga basilare avere una buona attrezzatura resta questo per me l'essenziale, insieme alla voglia di scoprire; la ricerca della lente perfetta non può diventare, a mio parere, un'ossessione; snatura quello che è l'essenza della fotografia. Le foto devono saper trasmettere emozione, non solo tecnica: sono lo specchio della nostra anima come lo sono tutti i nostri interessi e le nostre passioni.

"Le foto... sono lo specchio della nostra anima come lo sono tutti i nostri interessi e le nostre passioni." Michele Bordoni


5 | FRAMMENTI | INAUGURAZIONE |


6

| INAUGURAZIONE | FABIO NOBILI, IVAN ROMERI, GREGORIO CORDARO & MARCO RUSCELLI


7

| INAUGURAZIONE | FABIO NOBILI, IVAN ROMERI, GREGORIO CORDARO & MARCO RUSCELLI


8

| INAUGURAZIONE | FABIO NOBILI, IVAN ROMERI, GREGORIO CORDARO & MARCO RUSCELLI


9

| INAUGURAZIONE | FABIO NOBILI, IVAN ROMERI, GREGORIO CORDARO & MARCO RUSCELLI


10 | FRAMMENTI | MOSTRA | BIBLIOTECA G.B. NOGHERA BERBENNO DI VALTELLINA |

| 05 OTTOBRE - 23 NOVEMBRE |


11

| 05 OTTOBRE - 23 NOVEMBRE |


12

| 05 OTTOBRE - 23 NOVEMBRE |


13

| 05 OTTOBRE - 23 NOVEMBRE |


14 | I VOSTRI COMMENTI |


15


16


17 | bibliografIA | i testi sul LA FOTOGRAFIA | Qui di seguito trovate un elenco di libri sul tema che fanno parte del patrimonio delle biblioteche della provincia di Sondrio:     

Bormio, Livigno, Sondalo, Valdidentro, Valdisotto, Valfurva; Tirano, Grosio, Teglio, Villa di Tirano; Sondrio, Albosaggia, Berbenno di Valtellina, Caspoggio, Castione Andevenno, Chiesa in Valmalenco, Chiuro, Lanzada, Montagna in Valtellina, Piateda, Ponte in Valtellina; Morbegno, Ardenno, Dubino, Talamona, Delebio; Chiavenna, Campodolcino, Gordona, Madesimo, Mese, Novate Mezzola, Prata Camportaccio, Samolaco, Verceia, Villa di Chiavenna.

Molti altri documenti sono presenti nel catalogo online:

http://biblioteche.provinciasondrio.gov.it e possono essere richiesti gratuitamente attraverso il servizio di prestito interbibliotecario. Lo scaffale è visibile online all'indirizzo:

http://biblioteche.provinciasondrio.gov.it/shelf/view/1413/lst? 120 anni di fotografia National Geographic | National Geography

society Un'attenta selezione di scatti che spaziano dalla fine dell'Ottocento agli anni più recenti; uno spaccato delle meraviglie del mondo e una storia visiva dell'evoluzione della fotografia, dalle antiche e ingombranti macchine fotografiche in bianco e nero ai modernissimi strumenti digitali. Gli anni di Venezia | Gianni Berengo Gardin ; testo di Iosif Brodskij Centoquaranta immagini, per ripercorrere la carriera del grande maestro italiano che più di altri ha saputo restituire e rinnovare il linguaggio visivo del nostro paese. Immagini in bianco e nero, molto intense scattate nel momento decisivo (come diceva Cartier Bresson) ma con una grana, molto evidente, che dà loro un'impronta vagamente pittorica. Gli archivi della Royal Photographic society | Pam Roberts Il prezioso materiale della storica collezione della Royal Photographic Society fondata nel 1853 dalla regina Vittoria e dal principe Alberto per promuovere l'arte e la scienza della fotografia e l'interscambio delle esperienze fra fotografi. Nel volume sono raccolte circa 300 immagini, dai primi calotipi di Fox Talbot a Roger Fenton e Julia Margaret.


18 Digital photo | Miriam Leuchter Fotocamere sempre piĂš sofisticate ma piccole, maneggevoli e semplici da usare... tutti possiamo diventare grandi fotografi? Non basta avere una macchina che pensa per noi, la differenza tra una fotografia banale e una "bella fotografia" rimane, oggi come un tempo. Per avere risultati eccellenti bisogna conoscere la tecnica fotografica, ma soprattutto i principi base per valorizzare forme, luci e colori. Un manuale che affronta, con testi chiari e l'ausilio di immagini, la composizione fotografica. Dizionario di fotografia 1200 voci, 4000 nomi e 350 immagini in bianco e nero: il percorso artistico e professionale dei grandi maestri di tutto il mondo e l'analisi, attraverso voci approfondite, dell'evoluzione dei movimenti storici dal futurismo al simbolismo, dal neorealismo all'astrattismo, i generi fotografici, le tecniche fondamentali, la strumentazione e i materiali.

La fotocamera | Ansel Adams con la collaborazione di Robert Baker Il soggetto dell'opera è la fotocamera, scopo dichiarato dell'autore aiutare il fotoamatore ("nell'originale senso della parola, colui che partecipa per amore del mezzo creativo") a conoscere e capire lo strumento "macchina fotografica" per poter infine sviluppare il proprio lavoro creativo. Non regala formule magiche, anzi sollecita il lettore alla pratica sul campo, a considerare l'errore come un'esperienza di crescita. Fotografare le persone | Haje Jan Kamps Un testo esaustivo per imparare a fotografare dal ritratto classico a foto di gruppo fino a scatti spontanei.

La fotografia: dall'immagine all'illecito nel diritto d'autore | Niccolò

Rositani e Italo Zannier "Da qualche anno anche in Italia la fotografia ha acquisito i dovuti consensi culturali, che la qualificano tra i beni culturali contemporanei da studiare e da tutelare, come tutte le altre opere dell'ingegno�. Con questo volume, uno studioso delle leggi aggiornate sul diritto d'autore dei fotografi e dei soggetti fotografati e uno storico della fotografia propongono una sintesi riguardo al difficile contenzioso relativo al diritto d'autore.


19 La fotografia: usi e funzioni sociali di un'arte media | Pierre

Bourdieu Nonostante siano passati più di trent'anni dalla prima edizione di quello che ormai è un classico della sociologia moderna, dedicato agli "usi sociali di un'arte media", cioè alla fotografia, l'arte fotografica non solo non ha mai conosciuto un declino, ma al contrario ha trovato nuove modalità di espressione, che rispecchiano una vertiginosa evoluzione tecnologica. Fotografia: le collezioni | a cura di Francesca Fabiani Fondamentale strumento critico per la conoscenza delle collezioni fotografiche del MAXXI, che raccoglie immagini selezionate sulla base di criteri che tengono conto sia del valore artistico della fotografia, sia della validità dell'indagine documentaria. Fotografie d'autore, dal valore poetico ed estetico, appositamente commissionate e in divenire. La fotografia come arte contemporanea | Charlotte Cotton Questo libro descrive e illustra il vasto repertorio di modalità di cui l'artista contemporaneo fa uso per produrre arte attraverso la fotografia dagli anni '80 a oggi. La fotografia come arte contemporanea | Charlotte Cotton Questo libro descrive e illustra il vasto repertorio di modalità di cui l'artista contemporaneo fa uso per produrre arte attraverso la fotografia dagli anni '80 a oggi. Documentando l'opera di più di 170 artisti affermati a livello internazionale accanto a quelli della generazione più giovane.

Fotografia digitale: strumenti e tecniche avanzate | Tom Ang II volume, costruito come un vero e proprio corso di fotografia, vi guida in ogni aspetto del processo creativo: imparerete così ad affinare le vostre capacità, a sviluppare l'occhio da fotografo e a correggere e migliorare via software le vostre immagini.

La fotografia in bianco e nero e le tecniche nella camera oscura | John Hedgecoe Manuale per i fotoamatori del bianco e nero: tecniche, luci, inquadrature, sfumature, ecc.


20 La fotografia sociale | Michel Christolhomme "La fotografia sociale è quel tipo di fotografia impegnata, di documentazione, strumento di informazione sulle problematiche relative alla società contemporanea. È un tipo di fotografia militante il cui obiettivo è di testimoniare a favore delle vittime e il cui scopo è di contribuire alla risoluzione delle principali problematiche sociali attraverso una testimonianza che possa agire in maniera diretta sull'evoluzione della mentalità umana e civile". Così Michel Christolhomme, curatore e autore dei testi di questo volume, definisce la fotografia sociale. L'indizio e la prova: la storia nella fotografia | Gabriele D'Autilia Testimone e complice delle vicende umane da oltre centocinquanta anni, la fotografia ha un rapporto privilegiato con l'indagine poliziesca e scientifica.

Il libro completo della fotografia digitale | Michael Freeman Guida aggiornatissima e approfondita, illustrata da oltre 600 immagini, "Fotografia digitale" spiega ogni aspetto della più recente tecnologia fotografica. Dai ritratti ai paesaggi, dallo still life alle immagini in movimento, una guida fondamentale per ottenere foto di qualità professionale. Il manuale completo della fotografia digitale: attrezzatura, accessori, tecniche di base strumenti e software, progetti a cui ispirarsi Un manuale illustrato, aggiornato e completo, per tutti coloro che desiderano apprendere i concetti base e le tecniche della fotografia digitale, in modo da sfruttare le potenzialità che la moderna tecnologia offre, e a chi desidera tenersi informato sulle ultime novità nel campo. Il negativo | Ansel Adams con la collaborazione di Robert Baker "L'atmosfera magica delle fotografie di Ansel Adams; i vani tentativi di imitarla; infine il desiderio di conoscere i segreti del grande maestro". Nel libro l'autore enuncia quelle sue regole che non saranno mai superate; infatti i concetti di Sistema Zonale e di Visualizzazione sono ormai parte essenziale dell'approccio al mezzo fotografico.


21 Il nuovo manuale del fotografo | John Hedgecoe Dalle attrezzature alle tecniche di composizione, dalla camera oscura all'elaborazione digitale dell'immagine: tutti gli aspetti del mondo della fotografia illustrati.

Le regole della fotografia e quando infrangerle | Haje Jan Kamps Una delle macchine fotografiche più popolari sul mercato è la Digital Rebel, usata ancora oggi da molti fotografi, insieme alle altre "ribelli" della serie, per seguire le stanche, vecchie regole di stanchi, vecchi fotografi. Questo libro spiega come superare i dogmi della fotografia e scattare in modo più creativo.

Riti e passaggi: parole e immagini di un maestro della fotografia americana | Minor White “Non importa se la pellicola è lenta, lo spirito sempre sta fermo abbastanza per il fotografo che lui ha scelto. Lascia che il soggetto generi la propria fotografia. Diventa un obiettivo”

Los guardo e l'immagine: la fotografia come documento storico |

Adolfo Mignemi L'immagine fotografica è, tra i documenti, il più ingannevole per quel carattere di verosimiglianza che essa mantiene in ogni sua parte e per la capacità di narrare comunque, cosa che non accade con nessun altro tipo di documento tradizionale.

La stampa | Ansel Adams con la collaborazione di Robert Baker “Le stampe di Ansel Adams rappresentano da sempre lo standard con cui tutti i fotografi devono confrontare le proprie opere. Ma questo standard è molto elevato: rappresenta il vertice nel processo creativo del Maestro”. Il testo svela i suoi segreti di camera oscura; descrive in modo accurato le sue tecniche, i materiali, le formule e le loro applicazioni spesso personalizzate.


22 Lo stile documentario in fotografia: da August Sander a Walker Evans 1920-1945 | Olivier Lugon Per stile documentario si intende una pratica fotografica in cui l'artista scompare per lasciar spazio ad autentici "duplicati del mondo", l'esigenza basilare di fotografare "le cose così come sono", la volontà di accettare il mondo così com'è, senza alterare il soggetto che si presenta davanti alla macchina fotografica.

Storia della fotografia: dalle origini ai nostri giorni | André

Gunthert, Michel Poivert ; testi di Nathalie Boulouch Un aggiornato compendio di storia della fotografia, dalle prime sperimentazioni, fino alle creazioni contemporanee.

Storia della fotografia | Beaumont Newhall Cos'è la fotografia? Qual è, se esiste, il suo proprio "genio"? In quale rapporto è stata, ed è, con le altri arti e soprattutto con ciò che essa rappresenta, con il proprio referente? Molte sono state le domande intorno alla natura della fotografia e alle sue funzioni, molte le ricerche d'insieme e intorno alle sue singole fasi storiche. Una storia, quindi, dell'evoluzione anche tecnica di un'arte così sostanzialmente legata al proprio mezzo e per decenni negata come tale essendo appunto scienza e arte al tempo stesso. Storia della fotografia di montagna | Giuseppe Garimoldi Parlare di fotografia di montagna vuol dire parlare di uomini che salgono attratti dal desiderio di vedere e di misurarsi con la persistente concretezza di un mito. Le loro riprese fotografiche, che puntino alla documentazione del territorio e delle loro imprese, o alla celebrazione della bellezza, sono accomunate dal medesimo desiderio di conoscenza e queste pagine mostrano quanto le strade dell’arte e della scienza, pur fra infinite sfumature, siano parte di un’esperienza unica. Storia sociale della fotografia | Ando Gilardi Una grande storia della fotografia: dalla xilografia alla fotoxilografia, dalla calcografia alla fotocalcografia, dalla litografia alla fotolitografia, fino alla matrice fotografica. Un'affascinante storia alternativa della cultura e della società degli ultimi centocinquanta anni.


23 | hanno collaborato ALLA REALIZZAZIONE DEL progetto |

Felice Bordoni Michele Bordoni Elisa Codazzi Stefania Vanini

MUSICA CHE UNISCE (resoconto)  

"ecco che due delle mie più grandi passioni come la fotografia e la musica si sono unite per comporre un puzzle fatto di emozioni"