Issuu on Google+

BRAND MANUAL

LABORATORIO DI PROGETTO DELLA COMUNICAZIONE VISIVA MICHELE LORENZO CRIPPA


INDICE

0. Introduzione 1. Moodboard 2. Marchio (versione colore) a. Costruzione b. Versione bianco e nero positivo negativo c. Colori marchio (codifiche pantone solid coated, cmyk, rgb, web) d. Colori brand e. Area di rispetto f. Dimensione minima di leggibilitĂ  g. Divieti di utilizzo 3. Font istituzionali (alfabeto completo maiuscolo, minuscolo e numeri) 4. Marchio e payoff a. Area di rispetto b. Dimensione minima 5. Applicazioni a. Manifesto (con griglia di costruzione nel manuale e, a parte, in formato a3 senza griglia) b T-shirt


0

Marostica è la Città degli scacchi, della cultura, bandiera arancione del Touring Club Italiano, delle ciliegie


La città è famosa per uno spettacolo folcloristico di ambientazione storica in costume

Storia

Marostica è tra le località coinvolte nelle vicende che, tra l’XI secolo e il XIII secolo, videro come protagonista la potente famiglia degli Ezzelini. Il toponimo è citato nel computo delle molte proprietà della casata, stilato dopo la sua sconfitta avvenuta nel 1260. La circoscrizione territoriale ha subito le seguenti modifiche: nel 1938 aggregazione di territori dei soppressi comuni di Crosara e Vallonara(un tempo annessi alla Federazione dei Sette Comuni).

che si svolge il secondo fine settimana di settembre degli anni pari, la “Partita a scacchi a personaggi viventi” che si ispira ad una vicenda che si vuole ambientata nel 1454, sebbene di questa non vi sia prova storica ed anzi alcuni sostengono sia una invenzione moderna. L’iniziativa di questa partita a scacchi giocata in piazza e con personaggi viventi fu dello scultore ed artista Mirko Vucetich (Bologna 1898 - Vicenza 1975), che nel 1954 la propose e realizzò quale rievocazione storica, scrivendo anche il testo teatrale “La partita a scacchi”. Oltre 550 figuranti in costume medioevale, cavalli, armati, sbandieratori, guitti e sputafuoco, dame e gentiluomini, fanno da cornice al gioco degli scacchi che rappresenta la sfida di Rinaldo d’Angarano e Vieri da Vallonara. Secondo la trama, costoro, giovani e nobili rampolli della Città, si innamorarono entrambi della bella Lionora. Taddeo Parisio Castellano di Marostica e padre di Lionora, proibì la sfida a duello, come prevedeva l’usanza del tempo, ed ordinò di giocare una partita al “Nobil Ziogo de li scacchi”. Taddeo decise che il vincitore della singolare sfida avrebbe sposato la bella Lionora, mentre colui che avesse perso avrebbe sposato sua sorella minore, Oldrada, divenendo così anch’egli suo parente. La città quasi ogni domenica è interessata da una qualche manifestazione. Tra le numerose si ricorda il mercatino dell’antiquariato, che ha luogo ogni prima domenica del mese nella piazza degli scacchi e lungo la via Mazzini, la festa di primavera, la sagra delle ciliegie alla fine di maggio. In primavera viene presentata la rassegna “Umoristi a Marostica” che dal 1969 propone una mostra a tema, con opere dei maggiori artisti internazionali di grafica umoristica. Da alcuni anni viene organizzata, ogni seconda domenica di giugno, la “Caretera”, una corsa rompicollo in discesa su carretti guidati da un equipaggio di due persone, tra il Castello Superiore ed il Castello Inferiore. In ottobre si svolge la tradizionale antica sagra di san Simeone, patrono della città.


MOODBOARD


1

CITTÀ DI MAROSTICA CULTURA

NATURA

SEMPLICITÀ

ACCOGLIENZA

TRADIZIONE


IL MARCHIO


2

Il Marchio

vuole richiamare quello che rappresenta la città dal punto di vista della tradizione architettonica, con le sue mura, e dal punto di vista delle tradizioni culturali con il suo evento principale e più famoso: la festa in costume con la partita a scacchi a personaggi viventi più famosa la mondo,che si svolge ogni 2 anni nella città e che è attrazione per molti turisti da sempre. Una torre realizzata tramite sintesi e ricerca di modernità è stata la scelta per il logo di questa città. Richiamo alle mura, alla torre, della città, e degli scacchi.


2.a

Progettazione

La costruzione geometrica del logo è stata realizzata con una costruzione prospettica intuitiva con due punti di fuga. Si è voluto enfatizzare successivamente l’effetto prospettico strecciando la visuale di uno dei lati della torre.


2.b

Bianco e Nero Dalla soluzione a colori ricaviamo quella in bianco e nero, dove quella bianca risulta vincente quando il marchio è da applicare su sfondi scuri.


2.c

Palette Colori derivata si compone, per il marchio, da tre tipi di rosso e quello dal tono pi첫 scuro diventa anche il colore per la font.


R 134 C 25% G 24 M 94% B 56 Y 57% K 22%

R 104 C 30% G 23 M 92% B 44 Y 61% K 37%

pantone 207 C

pantone 208 C

R 76 G 13 B 35

C 35% M 93% Y 57% K 53%

pantone 209 C


2.d

Colori secondari Dalla

moodboard ricaviamo i colori istituzionali del marchio, che verranno privilegiati qualora si faccia una scelta che imponga dei colori a tinta piatta. Inoltre si mostra su quali colori, se usati da sfondo, si privilegierĂ  la versione bianca.


4.a

Area di rispetto Lo studio dell’area di rispetto prende come unità base la lettera C e la utilizza per delimitare quello spazio vuoto che è necessario sia presente attorno al logo.


2.f

Dimensioni minime senza payoff, di 1,5 cm.

Si è scelto di utilizzare il marchio in una dimensione minima,


1,5 cm


2.g

Cosa non fare

Posizioni e colori. Quali colori non abbinare col logotipo e quali varianti di posizione non applicare in modo assoluto.


FONT


3

Font istituzionale Come font istituzionale si è scelta l’Helvetica

e le sue declinazioni, Light, Regular, Bold; e il gilbert ultra bold per l’utilizzo per grandi dimensioni come manifesti e striscioni.


Helvetica Light

ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz 1234567890

Regular

ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz 1234567890

Bold

ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz 1234567890

Gilbert Ultra Bold ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz 1234567890


4

Pay-Off

È stato pensato sulle basi di quello che è il mood della città, delle sue caratteristiche e dei suoi riconoscimenti, come quello di bandiera arancione del Touring Club Italiano come città dell’accoglienza e di città della cultura.


4.a

Area di rispetto Lo studio dell’area di rispetto prende come unità base la lettera C e la utilizza per delimitare quello spazio vuoto che è necessario sia presente attorno al logo.


unitĂ  base

uno + mezzo


4.b

Dimensioni minime con Pay-Off

Come dimensioni minime si sono scelte due differenti varianti, con o e senza payoff. Nella prima si è scelto una dimensione minima di 2,5cm nella seconda una dimensione minima di 1,5cm.


2,5 cm

1,5 cm


APPLICAZIONI


Banner Web

Screenshot del banner web per l’evento “Sagra delle ciliege”. Una versione vetticale ed una orizzontale.


5.a

Manifesto Serie di manifesti per gli eventi nella città di marostica, in particolare

per il periodo estivo. Griglia di costruzione da utilizzare pere vari eventuali eventi. In base all larghezza impostata in griglia si crea il titolo nel quale si applica una maschera che riprenda il tema dell’evento. Lo sfondo può essere chiaro o scuro in base alle necessità ma mantiene sempre le stesse modalità.


marostica eventi

TUTTI I GIOVEDÌ DI LUGLIO 21:30

GIARINO DELLA BIBLIOTECA

Gruppo Cineforum Marostica Consulta fra le Associazioni Culturali del Territorio CINEMA CON LE STELLE In caso di maltempo, lo spettacolo sarà annullato www.marosticaculturadellaccoglienza.it


marostica eventi

VENERDÌ 21 GIUGNO CASTELLO MAGGIORE

Il confermato pool organizzativo formato da Circolo Pigal, Carboneria Reggiana e Dickinson Pub come sempre ha cercato di non far mancare nulla a chi visiterà la festa inoltre quest’anno saranno affiancati da un partner d’eccellenza come la condotta Slowfood. www.marosticaculturadellaccoglienza.it


marostica eventi

ULTIMA DOMENICA DI MAGGIO

CASTELLO INFERIORE

La Sagra, che si tiene a Marostica dal 1933, fa parte di un trittico di appuntamenti che prevede inoltre la Festa della Ciliegia Sandra a Pianezze e la Festa del Durone Rosso a Mason Vicentino. www.marosticaculturadellaccoglienza.it


5.b

T-Shirt

Una serie di magliette che riprendono gli eventi estivi che caratterizzano la cittĂ  di marostica.


fronte

retro


Marostica branding