Rassegna stampa Ibla Buskers 2016

Page 1

RASSEGNA STAMPA A CURA DI

tel. 06-­‐99330840 0932-­‐663259 mob. 345/1228330 info@medialivecomunicazione.com www.medialivecomunicazione.com

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


COMUNICATO STAMPA ASSOCIAZIONE EDRISI RAGUSA – "Portare a compimento il lavoro che già negli anni scorsi avevamo avviato, per la redazione di un regolamento che possa definire ed individuare le piazze in cui è possibile svolgere gli spettacoli di arte di strada, crediamo che sia a questo punto un'ipotesi da percorrere prima possibile anche per evitare disguidi e divergenze come quelle avvenute l'altra sera a Marina di Ragusa, quando gli agenti della Polizia Municipale sono intervenuti per identificare un artista di strada che stava svolgendo uno spettacolo e a cui va la nostra solidarietà". La direzione artistica del festival Ibla Buskers, che a giorni diffonderà già le prime indiscrezioni sulla nuova edizione in programma dall'6 al 9 ottobre, interviene dopo la vicenda che ha portato anche scompiglio in piazza e immancabili commenti di ogni tipo sui social. "Fermo restando che vanno condannati gli insulti rivolti ai vigili urbani, che stavano svolgendo il loro lavoro, riteniamo tuttavia che l'artista di strada stava semplicemente strappando qualche sorriso alle famiglie e ai bambini, portando avanti uno spettacolo che aveva trovato il gradimento di tante persone, senza disturbare, a quell’ora, la quiete pubblica. Del resto l'arte di strada è soprattutto spontaneità nello spettacolo stesso. Non c'è nulla di programmato ma c'è l'interazione tra l'artista, il pubblico e appunto l'arte stessa. Naturalmente quando noi realizziamo il nostro festival le aree che utilizziamo vengono regolarmente autorizzate dall'ente pubblico ma, appunto, quella è la

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


fattispecie della manifestazione organizzata e partecipata tra l'altro da un numero enorme di persone. Vanno analizzati tutti gli aspetti, dalla concentrazione del pubblico alle possibili vie di fuga. Ma qui siamo dinnanzi ad un artista che, a cappello, si è esibito dinnanzi a qualche decina di persone. Insomma tutt'altra vicenda. A questo punto la predisposizione di un regolamento, così come avevamo già iniziato a fare con un confronto con le passate amministrazioni, senza poi giungere purtroppo alla parola fine, riteniamo possa essere il giusto punto di partenza rispetto ad una città che è amica dei buskers e che dai buskers ha avuto tanto anche in termini di promozione e ritorno". Associazione Edrisi 8 settembre 2016

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


STUPIRSI CON GLI OCCHI DI UN BAMBINO E PERDERSI NELL’ATMOSFERA MAGICA DELLE FAVOLE INCANTATE. TORNA “IBLA BUSKERS”, IL FESTIVAL DEDICATO AGLI ARTISTI DI STRADA IN ARRIVO DA TUTTO IL MONDO. DAL 6 AL 9 OTTOBRE GRANDE FESTA A RAGUSA IBLA PER LASCIARSI SORPRENDERE DALLA MERAVIGLIA E DALLA FANTASIA. RAGUSA – La loro arte scuote l’anima, risvegliando l’allegria sopita di un tempo. Quello dei giochi, delle risate spontanee, della spensieratezza. Il tempo dove non c’era un tempo. Le strade, le piazze sono il loro palcoscenico naturale dove il fascino e la suggestione prendono forma. La meraviglia e lo stupore si impadroniscono allora di ognuno di noi per trasportarci in un mondo incantato dove ad accoglierci sono il sogno e la magia. Loro sono gli artisti di strada che per il 22esimo anno consecutivo si riuniranno dal 6 al 9 ottobre prossimi in uno dei festival più importanti di Italia e del mondo, Ibla Buskers. Scenario di grande suggestione la barocca Ragusa Ibla che ospita anche quest’anno la grande festa dedicata all’arte di strada, quasi una celebrazione tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi provenienti da tutto il mondo. Per quattro giorni grandi e piccini si troveranno ancora una volta a trattenere il fiato, ammirando i numeri spettacolari delle compagnie e dei singoli artisti provenienti da tutto il mondo. L’associazione Edrisi, che organizza il festival, insieme alla direzione artistica lancia già alcune prime anticipazioni. Come Nadine O’Garra, l’artista anglo-­‐spagnola che propone un progetto fortemente innovativo di circo-­‐teatro multimediale, in forma di danza verticale e videoproiezioni dal titolo “L’amore ai tempi dell’Ikea”, o il Trio Trioche che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera assolutamente originale le più belle arie d’opera, regalando un numero eccezionale in cui il teatro fisico, il clown e il virtuosismo vocale e strumentale si fonderanno insieme, o ancora la band svedese Faela, formata da sei musicisti provenienti da diversi paesi, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo in cui convergono stili diversi e differenti influenze musicali, dalla musica gypsy, allo swing, dalla cumbia al reggae. Anche l’Italia sarà rappresentata da tanti artisti, tra loro anche il duo italiano di teatro di strada, la Ditta Vigliacci, che con lo spettacolo “A tua insaputa” intreccerà diverse discipline: equilibri acrobatici,

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


verticalismi, danza, teatro e clownerie, il tutto nel segno del divertimento e di una sfrenata comicità. Ma ci saranno anche tante sorprese e un luogo suggestivo e storico da scoprire all’interno del quartiere barocco. Sono solo alcune anticipazioni dei tanti ospiti di questa 22esima edizione, organizzata come sempre dall’ associazione Edrisi, con il patrocinio del Comune di Ragusa e il supporto di tanti sponsor privati che ormai da anni appoggiano uno degli appuntamenti più attesi, seguiti e conosciuti della città barocca. Per maggiori informazioni visitate il sito www.iblabuskers.it. 10 settembre 2016 ufficio stampa Michele Barbagallo per MediaLive

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


L’ANTICA FILANDA DONNAFUGATA LOCATION DI ECCEZIONE DI IBLA BUSKERS 2016. IL VECCHIO FILATOIO OSPITERA’ ALCUNI SPETTACOLI IN PROGRAMMA, AGGIUNGENDO SUGGESTIONE ALLA GIA’ INCANTEVOLE ARTE DI STRADA.

RAGUSA – La storia incontra la magia, donando parte del suo fascino ad uno spettacolo di emozioni e meraviglia. Un luogo di antica memoria, che adesso si apre alla suggestione, in cui il tempo trascorreva lento, battuto dai rumori incessanti dei macchinari, all’avanguardia per l’epoca, e dall’operosità dei dipendenti, una cinquantina di “fortunati” che ogni giorno, per anni, trasformavano fibre tessili in fili. E’ la Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 nel cuore del quartiere barocco, che dal 6 al 9 ottobre prossimi ospiterà la magia dell’arte di strada di Ibla Buskers, insieme al resto delle vie e delle piazze di Ragusa Ibla. Una grande sorpresa per l’edizione 2016 dell’appuntamento del festival più prestigioso dell’Italia meridionale, che ha scelto l’antico opificio, unica testimonianza di archeologia industriale dell’antico quartiere, come location d’eccezione per alcuni spettacoli in programma. Il risultato sarà mozzafiato per una manifestazione che supera se stessa e riesce in una missione finora impensabile: aggiungere fascino al già straordinariamente incantevole festival. La “cotton factory”, come la definiva all’epoca la guida turistica tedesca Baedeker, allocata lungo la discesa San Leonardo, antica via di comunicazione che da Ragusa Ibla portava all’altopiano, fu costruita a metà ottocento dal barone Francesco Arezzo di Donnafugata e in pochi anni divenne uno dei centri più produttivi del tempo. Per due decenni, fino al 1874, anno in cui a causa della crisi del settore le attività cessarono, la sua attività ha infatti inciso significativamente nell’economia dell’epoca, a tal punto da essere inserita nella Carta Regionale dei luoghi dell’identità e della memoria redatta dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali, censita tra i luoghi “archeologizzati” della lavorazione della Sicilia. Della struttura originaria resta oggi solo parte del fabbricato e la scenografica ciminiera che ne è diventato il simbolo. “Siamo orgogliosi di questa grande sorpresa che farà conoscere una realtà così importante, a molti ignota, della nostra terra -­‐ commenta Antonio La Cognata, organizzatore insieme a Francesco Pinna di Ibla Buskers

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


e appassionato e studioso della storia locale – Il nostro festival, ormai da 22 anni, attira ogni anno migliaia di spettatori da ogni parte di Italia e non solo, così come da ogni parte del mondo arrivano gli artisti ospiti. Una grande occasione per apprezzare le bellezze naturalistiche, storiche e architettoniche della nostra splendida zona, a cui oggi si aggiunge il vecchio filatoio, simbolo della produttività e ingegnosità iblee. Ogni anno cerchiamo di far conoscere alcune zone dimenticate o poco conosciute di Ragusa Ibla con l’obiettivo di ritrovare l’identità stessa della nostra città”. Il festival, organizzato come sempre dall’associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di tanti sponsor privati. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it. 17 settembre 2016 ufficio stampa Michele Barbagallo per MediaLive

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IL PROGRAMMA DI IBLA BUSKERS SI COLORA DI NUOVI ARTISTI. SVELATI ALTRI PROTAGONISTI DELLA 22ESIMA EDIZIONE CHE DAL 6 AL 9 OTTOBRE INCANTERA’ RAGUSA IBLA CON LA MAGIA E LA SUGGESTIONE DELL’ARTE DI STRADA.

RAGUSA – Un programma tutto da scoprire e che di giorno in giorno svela una piccola parte di sé, regalando ad ogni tassello che si aggiunge grande attesa e curiosità per uno dei festival più seguiti nel sud Italia. Dal 6 al 9 ottobre tornano la magia e la meraviglia di Ibla Buskers, la manifestazione che celebra l’arte di strada nelle sue diverse forme espressive. Ragusa Ibla, scenario che con la sua storia e bellezza architettonica arricchisce di suggestione e incanto il tanto atteso appuntamento, anche per questa 22esima edizione ospiterà i migliori artisti, tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi, di tutto il mondo che con i loro numeri spettacolari faranno divertire grandi e piccoli. Come ogni anno, il programma sarà ricco di sorprese e grandi nomi dell’antica arte dell’intrattenimento di strada, come Katleen Ravoet, acrobata olandese che con eleganza e fascino balla sulle staffe d’equilibrio, interpretando in modo singolare il linguaggio del corpo con movimenti flessibili e continue giravolte. O come l’artista spagnola Antonia Gonzales, virtuosa dell’antipodismo, termine circense con cui si indica la specialità acrobatica consistente nel fare volteggiare con i piedi e stando con la schiena a terra gli oggetti più disparati. Con loro anche Marco Cecchetti che dopo anni di inattività, con uno spettacolo d’intrattenimento, fuoco e giocoleria da bancone, porta in strada una sintesi dei suoi ultimi sciagurati anni fuori dal mondo dei buskers, un resoconto cinico e satirico che sa di chiacchiera da bar, mescolato ad una “pessima” giocoleria anni ‘90. Ci sarà anche Karl Stets, meglio noto come il Signor Stets, one man band danese, che maltratta i temi musicali classici ed altri originali, ottenendo risultati veramente strabilianti. Quattro grandissimi artisti apprezzati in diversi Paesi che si vanno ad aggiungere alle anticipazioni dei giorni scorsi: l’artista anglo-­‐spagnola Nadine O’Garra, che propone un progetto fortemente innovativo di circo-­‐teatro multimediale; il Trio Trioche, che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera originale le più belle arie d’opera; la band svedese Faela, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo, e il duo italiano di teatro di strada Ditta Vigliacci.

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ma le sorprese non finiscono qua: grandissima novità di questa edizione sarà la nuova e molto suggestiva location dell’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 i cui resti ergono lungo la discesa San Leonardo e che ospiterà alcuni spettacoli. Il festival, organizzato dall’associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it. 27 settembre 2016 ufficio stampa Michele Barbagallo per MediaLive

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IBLA BUSKERS: DOMANI MATTINA A RAGUSA IBLA LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA 22ESIMA EDIZIONE

RAGUSA – Consueta conferenza stampa di presentazione per il festival “Ibla Buskers” giunto alla sua 22esima edizione e in programma dal 6 al 9 ottobre prossimi. Domani mattina, 4 ottobre alle ore 11 si terrà l’incontro con i giornalisti presso piazza Repubblica a Ragusa Ibla. Interverranno i rappresentanti dell’associazione Edrisi, che organizza la manifestazione e il vicesindaco di Ragusa, Massimo Iannucci. Il festival, che si snoderà lungo le vie e le piazze del quartiere barocco, quest’anno valorizzerà anche un sito a molti sconosciuto, come l’antica filanda. Il festival gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Si prega alla testata giornalistica in oggetto di intervenire. Grazie 03 ottobre 2016 ufficio stampa Michele Barbagallo per MediaLive

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IBLA BUSKERS E IL RECUPERO DELL’ANTICA “FIUREDDA”, OVVERO QUANDO L’ARTE DIVENTA STRUMENTO DI CREAZIONE. IL FESTIVAL SI FARA’ CARICO A PROPRIE SPESE DEL RECUPERO DELL’EDICOLA VOTIVA.

RAGUSA – L’arte si respira, come fosse aria pura. Si contempla, come il più bello dei ricordi. Si vive, scena onirica, miraggio nel deserto. L’arte diventa strumento di creazione. Di sensazioni, di emozioni, colori e profumi. Di vita, quella restituita ad opere obliate che ritornano alla luce. E’ l’arte di strada di Ibla Buskers che ne celebra, esalta, quasi glorifica ogni espressione. Compresa la delicata opera di una restauratrice che dal vivo libererà un antico gioiello dal manto opprimente del tempo secolare. E’ la Fiuredda della Madonna del Rosario in via Giusti a Ragusa Ibla, un’edicola votiva dedicata alla Madonna, opera di autore ignoto del XVIII secolo, che grazie a Ibla Buskers sarà ripulita dalla sporcizia sedimentata da decenni. Un vero e proprio evento artistico in diretta che quest’anno il festival, in programma dal 6 al 9 ottobre prossimo a Ragusa Ibla, regalerà al suo pubblico e a tutta la cittadinanza. L’edicola votiva, inserita nel prospetto di una casa di via Giusti, presenta figure leggiadre e di pregevole fattura e una stupenda cornice costituita da colonnine con capitelli compositi e da pregevoli modanature ed archetti. Purtroppo il tempo e l’incuria umana hanno corroso le parti più esposte, destinandola ad uno stato di pessima conservazione. Il restauro, che sarà realizzato dall’esperta Susanna Stampanoni, si concentrerà sulla pulitura manuale della superficie che sarà liberata appunto dagli strati di sporcizia che nel corso di decenni si sono accumulati. Una volta ripulito, il manufatto potrà essere oggetto di una più accurata e dettagliata analisi delle zone sulle quali operare con successive operazioni di consolidamento e trattamento della materia lapidea. “Tra giocolieri e acrobati -­‐ commenta Antonio La Cognata, organizzatore insieme a Francesco Pinna di Ibla Buskers -­‐ nonché appassionato e attento conoscitore della storia locale, la ripulitura dell'edicola votiva di via Giusti rappresenterà una performance insolita, di grande utilità e di indubbia efficacia divulgativa. La strada è infatti generatrice di cultura popolare ed i segni che nel tempo si sono sedimentati in essa vanno tenuti in grande considerazione”. Il festival da sempre si è distinto per l’attenzione posta nella rivalutazione e recupero di zone, piazze, strade, angoli, scorci del quartiere barocco, spesso abbandonati e trascurati. Luoghi della memoria che però sono stati dimenticati nel corso degli anni fino a risultare sconosciuti alle generazioni più giovani. Ibla Buskers ha invece cercato di recuperarli e, trasformandoli in insoliti luoghi di straordinari spettacoli, è riuscito a riconsegnarli alla comunità. Quest’anno, oltre all’eccezionale opera di

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


restauro dal vivo della Fiuredda, sarà possibile godere del suggestivo scenario dell’Antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, scelto come uno dei luoghi in cui gli artisti si esibiranno. Insomma, un’edizione come sempre da non perdere, per divertirsi e seguire gli straordinari spettacoli degli artisti, ma anche per ritrovare pezzi di una storia comune. 03 ottobre 2016 ufficio stampa Michele Barbagallo per MediaLive

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


UN’OFFERTA CULTURALE DI ESTREMA RICERCATEZZA PER LA 22ESIMA EDIZIONE DI IBLA BUSKERS, IN PROGRAMMA DAL 6 AL 9 OTTOBRE A RAGUSA IBLA. STAMANI IN CONFERENZA STAMPA E’ STATO PRESENTATO IL PROGRAMMA E LE TANTE NOVITA’, COME IL RECUPERO DELLA FILANDA DONNAFUGATA E GLI SPETTACOLI POMERIDIANI A MARINA DI RAGUSA. RAGUSA – Tante novità per un’edizione sempre più affascinante. L’arte di strada sarà celebrata in ogni sua sfaccettatura in una manifestazione che cresce ogni anno in termini di offerta culturale. Mancano ormai pochi giorni all’inizio della 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival dedicato all’arte di strada, che da giovedì 6 ottobre fino a domenica 9 ottobre attirerà a Ragusa Ibla migliaia di presenze. Un pubblico affezionatissimo che segue la manifestazione da anni e che ormai attende con trepidante emozione uno degli eventi più importanti del Sud Italia con artisti di fama internazionale. Stamani in piazza Repubblica a Ragusa Ibla si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2016, alla presenza dei rappresentanti dell’associazione Edrisi (il presidente Ciccio Pinna e il vice Antonio La Cognata) che organizza la manifestazione, del vicesindaco di Ragusa, Massimo Iannucci e di Salvatore Frasca curatore della direzione artistica. Svelato il programma come sempre molto ricco e basato sulla formula consolidata negli ultimi anni che abbina ai tipici spettacoli di strada “a cerchio” vere e proprie esibizioni di circo contemporaneo e forme d’arte e di spettacolo d’avanguardia. Ventisette gli ospiti tra attori, comici, maghi, acrobati, equilibristi, giocolieri e prestigiatori che si esibiranno su ben sedici palcoscenici naturali, nel rispetto dello spirito del festival, come piazze, strade, angoli, gradinate e tanto altro, allocati in tutto il quartiere barocco. Grande novità quest’anno sarà poi il recupero dell’antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, che sarà trasformata in location suggestiva e d’eccezione per alcuni spettacoli. Come accade in ogni edizione, il festival, che si impegna costantemente nella ricerca di scorci dimenticati o poco conosciuti, sarà l’occasione per riscoprire un angolo della storia locale, recuperare parte della memoria collettiva e consegnarla alle generazioni future. Altra grande novità della 22esima edizione sarà “Buskers by the sea”, in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti della zona. Piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa si trasformerà infatti in un nuovo e insolito palcoscenico che ospiterà alcuni spettacoli nei pomeriggi di sabato e domenica. Ma le sorprese non finiscono perché Ibla Buskers quest’anno ospiterà per la prima volta un evento artistico in diretta come il recupero manuale di un’antica “Fiuredda”, un’edicola votiva dedicata alla Madonna del Rosario, in via Giusti a Ragusa Ibla, che sarà ristrutturata grazie al meticoloso e sapiente lavoro dal vivo della restauratrice Susanna Stampanoni. Spazio anche alle degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica che sarà affiancato, a Palazzo Cosentini, anche da un’imperdibile mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini, che nei ventidue anni sono stati alla base del manifesto ufficiale del festival, e dalle immagini vincitrici del concorso fotografico della precedente edizione scattate da Santo Lo Giudice e Alberto Zacco. Ma Ibla Buskers è anche street market con “Ibla Bazar”, un’area

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


allestita in Piazza Odierna e dedicata alle esposizioni di decine di artigiani con produzioni di qualità. E per le famiglie che vorranno far vivere più da vicino il mondo del circo ai loro bambini sarà possibile partecipare al laboratorio creativo “L’Abc del piccolo giocoliere”, durante il quale i più piccoli toccheranno con mano gli strumenti ed esploreranno le tecniche base della giocoleria e delle clownerie legati alle arti circensi. “Ogni anno ci impegniamo ad offrire alla cittadinanza una programmazione sempre più completa e articolata -­‐ spiega Francesco Pinna presidente dell’associazione Edrisi che cura la manifestazione -­‐ coinvolgendo artisti di varie discipline, alcune molto particolari come il teatro di manipolazione d’oggetti, il rumorista o il circo-­‐ teatro multimediale. Il tradizionale composito spettacolo degli specialisti quest’anno sarà dedicato all’antica arte della giocoleria, con tre straordinari interpreti di differenti tecniche: manipolazione di cappelli, clave e antipodismo, che sfideranno la gravità, ed inoltre per la prima volta abbiamo voluto produrre un nostro spettacolo dal titolo Flash che vedrà il coinvolgimento di cinque artisti polivalenti, che non si conoscono tra loro e che in pochi giorni “integrandosi artisticamente” creeranno una performance unica, uno spettacolo originale che neanche noi organizzatori conosciamo”. Il festival gode del patrocinio del Comune di Ragusa: “L’Amministrazione -­‐ commenta il vicesindaco di Ragusa e assessore ai centri storici, Massimo Iannucci -­‐ crede moltissimo in questa manifestazione, divenuta ormai centrale nell’offerta culturale della città e che ogni anno porta a Ragusa migliaia di presenze turistiche. Appoggiamo inoltre fortemente il continuo tentativo degli organizzatori di riscoprire angoli poco noti del nostro patrimonio artistico e architettonico e consegnarli così all’intera comunità. Va sottolineato il contributo economico da parte del Comune, quest’anno interamente a carico del bilancio comunale e non più tramite la legge su Ibla”. Anche quest’anno sarà possibile seguire la manifestazione in assoluta comodità, grazie al servizio “Ibla in bus…”, con bus navetta attivi dal venerdì alla domenica per raggiungere il quartiere barocco facilmente. Si parte dal capolinea a Ragusa superiore, in via G. di Vittorio, dove si avrà ampia possibilità di parcheggiare la propria auto. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it o i canali social. 04 ottobre 2016 ufficio stampa Michele Barbagallo per MediaLive

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


INIZIA DOMANI IBLA BUSKERS, LA FESTA DEGLI ARTISTI DI STRADA. RAGUSA – Inizia domani giovedì 6 ottobre a Ragusa Ibla la 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival dedicato all’arte di strada, organizzato dall’associazione Edrisi con il contributo del Comune. Ventisette gli ospiti tra attori, comici, maghi, acrobati, equilibristi, giocolieri e prestigiatori che fino a domenica 9 ottobre si esibiranno su ben sedici palcoscenici naturali, nel rispetto dello spirito della manifestazione, come piazze, strade, gradinate e tanto altro. Quest’anno tra le location sarà utilizzata anche la Filanda Donnafugata, antico opificio abbandonato, con l’obiettivo di recuperare la memoria e riconsegnare questo luogo alla collettività. Un programma molto vario che alternerà ai tipici spettacoli di strada “a cerchio” vere e proprie esibizioni di circo contemporaneo e forme d’arte d’avanguardia. In programma anche degustazioni di prodotti enogastronomici, laboratori per bambini e lo street market con “Ibla Bazar”. Grande novità quest’anno anche il coinvolgimento di piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa come ulteriore piazza per alcuni spettacoli nei pomeriggi di sabato e domenica. 05 ottobre 2016 ufficio stampa Michele Barbagallo per MediaLive

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


GRANDE GALA DI APERTURA IERI SERA PER LA 22ESIMA EDIZIONE DI IBLA BUSKERS. NEL FANTASTICO SCENARIO DI CAVA VELARDO A RAGUSA IBLA, GRANDE EMOZIONE CON GLI ARTISTI DEL FESTIVAL. RAGUSA – Un pubblico partecipe e molto divertito ha assistito ieri sera al galà di apertura della 22esima edizione di Ibla Buskers. Nel suggestivo, e già da solo spettacolare, scenario di Cava Velardo a Ragusa Ibla, gli artisti del festival hanno riscaldato l’atmosfera con un’anteprima dei loro numeri, facendo presagire che si tratterà di un’edizione come sempre da non perdere. A condurre il gala, in quel teatro naturale di pietra che è la cava lungo Largo San Paolo, un coinvolgente Salvo Fraska che ha introdotto la carrellata degli artisti protagonisti. E il pubblico ha risposto con enfasi, tra applausi, risate e trattenendo il fiato davanti ai numeri più spettacolari. Solo un assaggio di quello che avverrà da oggi e fino a domenica nei sedici palcoscenici naturali che caratterizzato il festival. LA MISSION Ibla Buskers è scoperta del territorio e delle sue bellezze artistiche, architettoniche e paesaggistiche spesso sconosciute e dimenticate. Ogni l’associazione Edrisi, organizzatrice del festival, mira a rivalutare un luogo della nostra memoria collettiva, scegliendo come location per alcuni spettacoli piazze, strade, angoli ai più ignoti. Quest’anno l’attenzione sarà puntata sull’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’ ‘800 che si trova lungo la discesa San Leonardo. Per accedervi si percorrerà via Penninelli, antichissima via di comunicazione che collegava Trapani a Siracusa. NOVITA’ 2016: UNA “PIAZZA” DI IBLA BUSKERS A MARINA DI RAGUSA Un’altra novità si aggiunge all’edizione 2016 di Ibla Buskers. Sabato 8 dalle 18.00 e domenica 9 ottobre dalle 16.30 infatti il festival dedicato all’arte di strada coinvolgerà anche Marina di Ragusa con “Buskers by the sea”. Piazza Duca degli Abruzzi, location alternativa, si trasformerà in una nuova vetrina per il tanto atteso appuntamento con l’arte di strada e la giocoleria che da anni si concentra nel quartiere barocco di Ragusa Ibla. L’iniziativa è frutto della collaborazione tra l’associazione Edrisi, la locale associazione di imprese turistiche “Sicilia Costa Iblea” e i commercianti della zona. L’orario pomeridiano permetterà poi ai tanti appassionati di spostarsi a Ragusa Ibla per continuare ad assistere ai tanti spettacoli e trascorrere una straordinaria serata in compagnia di Ibla Buskers. RITORNA IBLA BAZAR Ibla Buskers è la celebrazione dell’arte di strada, magia, giocoleria, equilibrismo e tanto altro. Ma l’arte di strada è anche quella dei tantissimi artigiani che con le loro sapienti mani realizzano creazioni che sono a volte vere e proprie opere d’arte. In piazza Hodierna a Ragusa Ibla sarà infatti allestito “Ibla Bazaar”, una sorta di street market che riunirà tutti gli espositori con i loro banchetti pieni di prodotti artigianali.

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IL PROGRAMMA DI SABATO 8 OTTOBRE Gli spettacoli, molti dei quali riproposti in fasce orarie e luoghi differenti, inizieranno già oggi alle 19.30 con l’esibizione degli Strike in via Giusti. Orario che sarà riproposto anche questo sabato sera con le varie esibizioni in giro per il quartiere barocco. Oltre agli Strike sempre alle 19,30 si esibirà il cantautore Davide Di Rosolini alla Terrazza di piazza Repubblica. Ricco il programma di questo sabato sera 8 ottobre. Alle 20,15 a Largo San Paolo toccherà al Duo Looky coinvolgere il pubblico con lo spettacolo di circus comedy. Nella stessa area, ma alle 23, si esibirà la Ditta Vigliacci. Alle 21 e poi alle 22.45 sarà possibile assistere a Cava Velardo alla prima produzione da parte della associazione Edrisi, ideatrice del festival. Si tratta di “Flash”, uno spettacolo originale ideato e messo a punto in poche ore da cinque artisti straordinari che non si sono mai incontrati nella vita: il musicista Vincent Migliorisi, la verticalista acrobata Katleen Ravoet, l’acrobata aereo Christophe Bouffartigue, il danzatore e acrobata aereo German Caro Larsen e l’equilibrista Davide Salodini. Sempre alle 21 spazio invece al one man band Senior Stets alla discesa Mocarda, dove alle 21,45 arrivano anche gli A2manos alla Discesa Mocarda in uno spettacolo teatrale di manipolazione di oggetti (replica alle 23,30 a Largo Sant’Agnese). E alle 21 nello spiazzo della chiesa di San Filippo Neri si esibirà l’acrobata Jonas (replica alle 22,30 a Discesa San Leonardo) che sarà seguito, alle 22,30, dal giocoliere ragusano Viral. Giocoleria anche in piazza Repubblica, alle 21,45, con Marco Cecchetti (replica alle 23 a Discesa San Leonardo) e a seguire, alle 23,30 i divertenti e affascinanti Giullari del Diavolo. A Largo Sant’Agnese alle 22,45 spazio alle marionette di Kabarè Pupala. Centrali le esibizioni in piazza Duomo in alto con il focus quest’anno dedicato alla giocoleria, con l’antipodista Antonia Gonzales, il manipolatore di cappelli Lorenzo Mastropietro, la musicista di beat box Sophie T. e gli equilibri di Edoardo Demontis (replica alle 23,20). Alle 23 l’esibizione della street band Masnou Orleans (replica alle 23,40 in piazza Pola) mentre in piazza Duomo in basso alle 22,30 e a mezzanotte l’esibizione musicale della bande Faela. Festa anche in piazza Pola già a partire dalle 19,30 con Yosonu e la sua body percussion, e a seguire l’acrobata Roberto Sblattero. Le ballerine di A Tre Ombre saranno alle 22 alla sala Falcone Borsellino mentre in piazza Chiaramonte, alle 21,30 e 23,15, ci saranno i clown musicali del Trio Trioche. Alla San Vincenzo Ferreri alle 23 lo spettacolo delle Nadine O’Garra ed infine in piazza Hodierna, dinnanzi ai giardini iblei alle 21 la Ditta Vigliacci, alle 22,15 gli Strike e alle 23,40 Duo Looky con le arti circensi. BUS NAVETTA Da stasera sarà possibile usufruire del servizio di bus navetta per arrivare a Ibla, con capolinea in via G. Di Vittorio. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito http://www.iblabuskers.it/. 07 ottobre 2016 ufficio stampa Michele Barbagallo per MediaLive

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IBLA BUSKERS: UNA FESTA PER TUTTE LE ETA’. ANCHE IERI GRANDE PARTECIPAZIONE, TANTI TURISTI E LA SUGGESTIONE DEL PERCORSO DA SCOPRIRE ATTORNO ALL’ANTICA FILANDA DONNAFUGATA. RAGUSA – Una festa per spettatori di tutte le età. E’ probabilmente il vero segreto di Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che è in corso di svolgimento a Ragusa Ibla e che ancora una volta, alla sua ventiduesima edizione, continua ad animare il centro storico con spettatori che hanno seguito il festival da bambini e che adesso se lo godono da adulti, insieme ai propri genitori e perfino ai propri nonni. Perché Ibla Buskers è un festival davvero senza età, proprio come l’arte di strada. E i tantissimi artisti che arrivano da ogni parte del mondo per esibirsi tra le vie e le piazze del quartiere barocco, trovano un pubblico davvero partecipe e ormai dal palato raffinato. Ieri sera, per la seconda giornata del festival che si concluderà questa domenica sera 9 ottobre, le migliaia di spettatori che hanno raggiunto a piedi o con i bus navetta le aree del festival, sono rimasti particolarmente stupiti dalla straordinaria bravura degli artisti che, a ripetizione, hanno svolto i propri spettacoli trovando l’applauso a scena aperta ma soprattutto risate e divertimento dai più piccoli ai più grandi. E quello che ormai è stato definito come il “popolo di Ibla Buskers”, cioè gli spettatori del festival, è un popolo che si muove da una parte all’altra di Ragusa Ibla, in zone che il festival ha scelto anche per farle conoscere al grande pubblico come nel caso della Cava Velardo dove da un paio di anni si svolge sia il galà d’apertura che quello di chiusura. Tanti i turisti italiani e stranieri presenti così come il pubblico di siciliani giunti dalle altre province. L’ANTICA FILANDA DONNAFUGATA Atmosfere suggestive e al tempo stesso affascinanti per l’Antica Filanda Donnafugata, riscoperta proprio grazie ad Ibla Buskers. Con la sua vecchia ciminiera e le sue stanze in cui si operava facendo economia nel settore tessile, la filanda è oggi una struttura che andrebbe recuperata per riconsegnarla alla collettività. Il festival degli artisti di strada ha voluto recuperarne la memoria di questa struttura che era una cotton factory che ebbe fino a 50 dipendenti. Nacque nel 1854 e riuscì a muovere un enorme indotto economico rispetto all’epoca in cui funzionò, fino al 1874 quando l’attività si finì a causa della crisi del settore e all’aumento delle tasse. Gli spettatori hanno dapprima apprezzato gli spettacoli programmati dal festival e poi, illuminato da candele, hanno seguito un percorso che ha offerto una suggestiva vista anche dei palazzi barocchi vicini. IL PROGRAMMA DI DOMENICA 9 OTTOBRE

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Per l’ultima giornata del festival, questa domenica 9 ottobre, gli spettacoli iniziano già da metà pomeriggio. Si inizia con gli Strike alle 17,15 con l’accoglienza in via Giusti. A seguire, alle 17,45, il giocoliere Marco Cecchetti a Largo San Paolo mentre alle 19 appuntamento a Cava Velardo con lo spettacolo “Flash”, il primo ad essere prodotto dall’associazione Edrisi che promuove il festival, con il musicista Vincent Migliorisi, la verticalista acrobata Katleen Ravoet, l’acrobata aereo Christophe Bouffartigue, il danzatore e acrobata aereo German Caro Larsen e l’equilibrista Davide Salodini. Nella discesa Mocarda alle 19,10 si esibiranno gli A2manos con il loro spettacolo teatrale di manipolazione. Alla stessa ora il giocoliere Viral dà appuntamento a San Filippo Neri dove alle 20 si esibirà anche l’acrobata Jonas. Una delle novità di quest’anno è la Terrazza di piazza Repubblica con un vero e proprio wine bar attivo per gli aperitivi. Alle 18 in questa location si esibirà Davide Di Rosolini. Musica con i Faela alle 20 in piazza Repubblica mentre Kabarè Pupala e le loro marionette saranno protagonisti alle 18,30 alla discesa San Leonardo nei pressi dunque dell’Antica Filanda Donnafugata. Alle 18 lo spettacolo dell’acrobata Sblattero a Largo Sant’Agnese mentre il focus di quest’anno dedicato alla giocoleria, vedrà l’antipodista Antonia Gonzales, il manipolatore di cappelli Lorenzo Mastropietro, la musicista di beat box Sophie T. e gli equilibri di Edoardo Demontis in piazza Duomo Alto alle ore 20. In piazza Pola alle 17 ci sarà e la sua body percussion mentre alle 20,15 la street band Masnou Orleans. Alla sala Falcone Borsellino appuntamento alle 18 con A Tre Ombre e alle 19,30 i Giullari del Diavolo. In piazza Chiaramonte alle 18,30 il divertente Trio Trioche mentre alle 18 alla San Vincenzo Ferreri c’è Nadine O’Garra. Ancora musica in piazza Hodierna con gli Strike alle ore 18,30. Nel pomeriggio spettacoli anche in piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa per l’iniziativa promossa insieme a Sicilia Costa Iblea e ai commercianti della zona. Il festival Ibla Buskers si conluderà poi con il “Galà dei saluti” a partire alle ore 21,30 a Cava Velardo. BUS NAVETTA Anche questo sabato sera e domani domenica sarà possibile usufruire del servizio di bus navetta per arrivare a Ibla, con capolinea in via G. Di Vittorio. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito http://www.iblabuskers.it/. 08 ottobre 2016 ufficio stampa Michele Barbagallo per MediaLive

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IBLA BUSKERS: BOOM DI PRESENZE IN TUTTE LE PIAZZE E LE VIE DEL FESTIVAL. BENE ANCHE L’INIZIATIVA A MARINA DI RAGUSA. RAGUSA – La ventiduesima edizione si concluderà stasera con il classico “Galà dei Saluti” e soltanto domani si potrà fare il bilancio della manifestazione. Ma i numeri sono già sotto gli occhi di tutti. Le piazze, le vie, i vicoli di Ragusa Ibla hanno visto il pullulare di migliaia e migliaia di spettatori che hanno scelto il quartiere barocco per assistere agli spettacoli degli artisti e delle varie compagnie giunti da varie parti del mondo per portare sorrisi e allegria a grandi e piccini. Una folla davvero immensa, un fiume in piena di persone che hanno letteralmente invaso la città antica alla scoperta dei vari appuntamenti programmati dalla direzione artistica del festival promosso e organizzato dall’associazione Edrisi con il patrocinio del Comune di Ragusa. Una grande festa sotto le stelle, con la possibilità di godersi a piedi e senza traffico i principali siti scelti per questa edizione, da piazza Duomo a piazza Hodierna, da piazza Chiaramonte a piazza Pola fino alla parte meno conosciuta di Ibla, con Cava Velardo, la Discesa Mocarda e la novità assoluta di quest’anno, come il percorso di Discesa San Leonardo, l’Antica Filanda Donnafugata e il percorso pedonale che si diparte da questo sito facendo scoprire palazzi barocchi, archi, scalinate. Un grande successo che suggella e conferma la valenza del festival come strumento di promozione e conoscenza non solo di Ragusa Ibla ma anche dell’intero territorio considerato che sono numerosi i tour operator che hanno organizzato visite guidate ed escursioni proprio in concomitanza con le date della manifestazione. Successo anche in termini di presenze turistiche con visitatori italiani e stranieri che hanno scelto in questi giorni Ragusa Ibla per passare le proprie vacanze con il binomio barocco e buskers. Strutture ricettive in sold out non solo a Ibla ma anche nel centro storico di Ragusa Superiore così come boom per i tanti esercizi commerciali e ristoranti lungo i percorsi del festival. Bene anche l’altra novità di quest’anno, cioè la nuova “piazza virtuale” di Ibla Buskers, ovvero piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa dove gli artisti hanno saputo catalizzare l’attenzione di un folto pubblico che nel pomeriggio di ieri, come accadrà anche oggi pomeriggio, ha ben recepito l’iniziativa organizzata in collaborazione con Sicilia Costa Iblea e i commercianti della zona. Il festival si chiuderà stasera a Cava Velardo. Come sempre attivo il servizio di bus navetta. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito http://www.iblabuskers.it/.

09 ottobre 2016 ufficio stampa Michele Barbagallo per MediaLive

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IL DIVERTIMENTO E LA MAGIA DI IBLA BUSKERS CONTAGIANO MIGLIAIA DI SPETTATORI. CONCLUSA CON UN BOOM DI PRESENZE LA 22ESIMA EDIZONE DEL FESTIVAL DELL’ARTE DI STRADA. LA PIOGGIA HA FATTO SALTARE IL GALA DEI SALUTI, MA DI CERTO NON IL CLIMA DI GRANDE FESTA E ALLEGRIA PER LE STRADE DI RAGUSA IBLA. RAGUSA – Un trionfo di allegria e divertimento. Una celebrazione dell’abilità e bravura di decine di artisti di strada che in quattro giorni hanno regalato ben novantasette spettacoli. Una vera e propria festa per la città con migliaia di presenze accorse da tutte Italia. E’ la 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival più importante e storico del Sud Italia, organizzato dall’associazione Edrisi con il patrocinio del Comune di Ragusa, che si è riconfermata essere un appuntamento di grande eccellenza con l’arte di strada. Ieri serata conclusiva di una lunga, e sempre affascinante e dispensatrice di sorprese, quattro giorni, trascorsa tra giochi, acrobazie, straordinari numeri circensi, comicità e tanto altro. Ben 96 gli spettacoli realizzati durante il festival, solo l’ultimo, il gala dei saluti, è saltato a causa dell’improvvisa pioggia. Ma anche ieri si è registrato un boom di presenze per un’edizione che ha ampiamente superato le aspettative, attirando turisti da ogni dove con le strutture ricettive di Ragusa superiore e del quartiere barocco al completo e i ristoranti e i locali commerciali strapieni. In tantissimi, battezzati l’ormai fedelissimo “popolo dei Buskers”, hanno seguito da giovedì, giorno di apertura, fino a ieri, le varie esibizioni degli artisti, godendo dell’intramontabile fascino di Ragusa Ibla e usufruendo della comodità dei bus navetta che da Ragusa hanno permesso a tutti di raggiungere a ritmo costante i luoghi degli spettacoli. Un’offerta come sempre variegata, secondo un modus operandi ormai consolidato che abbina agli spettacoli “tradizionali” dell’arte di strada nuove forme di spettacolo d’avanguardia. Tra gli appuntamenti, da segnalare sicuramente “Flash”, il primo spettacolo prodotto dall’associazione Edrisi e creato quasi sul momento dagli artisti coinvolti, a testimonianza della bravura e grande capacità di integrarsi artisticamente fra loro, frutto sicuramente di una lunga esperienza di esibizioni sulle strade di tutto il mondo. Riflettori accesi, come sempre, su scenari particolari, densi di fascino e di storia, come lo sono le piazze, i vicoli, le chiese e gli angoli di Ragusa Ibla che si sono trasformati in palcoscenici naturali per accogliere le varie esibizioni e soprattutto la miriade di spettatori. Piazza Duomo, piazza Odierna, piazza Chiaramonte, piazza Pola, Cava Velardo, la Discesa Mocarda, la Discesa San Leonardo e tanti altri angoli carichi di fascino in cui il divertimento è divenuto il tramite per la riscoperta delle bellezze naturalistiche, paesaggistiche, artistiche e architettoniche del

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


nostro territorio, come è nello spirito della manifestazione che ogni anno si impegna nella ricerca di scorci dimenticati. Quest’anno grande novità è stata la bellissima Filanda Donnafugata, antico opificio della zona che ha ospitato alcuni spettacoli in programma: la sua ciminiera, divenuta ormai il simbolo, e le parti che ne restano hanno incantato i visitatori e soprattutto fatto scoprire ai ragusani, ma anche ai turisti, una realtà della città che quasi nessuno ricordava o conosceva bene, riconsegnandola alla memoria collettiva. Ma le novità dell’edizione 2016 non sono finite qua: un successo anche per “Buskers by the sea” a Marina di Ragusa, iniziativa realizzata nei pomeriggi di sabato e domenica in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti della zona. Partecipazione anche per “Ibla Bazar”, l’area dedicata allo street market allestita in piazza Hodierna ad Ibla, e alto gradimento per le degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica, da cui in tanti si sono poi spostati a Palazzo Cosentini per ammirare la mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini, che nei ventidue anni sono stati alla base del manifesto ufficiale del festival. “Siamo molto soddisfatti -­‐ commenta Francesco Pinna presidente dell’associazione Edrisi che insieme ad Antonio La Cognata e alla direzione artistica di Salvo Fraska promuove Ibla Buskers -­‐ Come ogni anno abbiamo ricevuto un caloroso sostegno da parte del pubblico che ci ha seguito numerosissimo e che è arrivato a Ragusa da ogni parte d’Italia, segno che il festival si è ormai affermato come strumento di promozione turistica del territorio. Da qui anche la necessità di poter contare, per il futuro, su interlocuzioni più dirette che possano prevedere diversi livello di coinvolgimento. Non ci resta che dare appuntamento alla prossima edizione con un programma sempre più ricco e interessante, ringraziando nel contempo le forze dell’ordine, la protezione civile, tutti gli artisti e soprattutto la grande squadra dei volontari che infinito impegno ha fatto in modo di rendere perfetta anche questa edizione”. A carico della manifestazione il recupero di una “fiuredda”, un’antica edicola votiva raffigurante la Madonna del Rosario, restaurata in presa diretta dall’esperta Susanna Stampanoni. Il festival ha goduto del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. 10 ottobre 2016 ufficio stampa Michele Barbagallo per MediaLive

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


4 OTTOBRE 201606:00

Ibla Buskers: a Ragusa i 4 giorni della meraviglia Spettacoli a non finire nelle strade e nelle piazze e nella nuova location dell’antica filanda Donnafugata Dal 6 al 9 ottobre tornano a Ragusa la magia e la meraviglia di Ibla Buskers, la manifestazione che celebra l’arte di strada nelle sue diverse forme espressive. Ragusa Ibla, anche per questa 22esima edizione ospiterà i migliori artisti, tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi, di tutto il mondo. Come ogni anno, il programma sarà ricco di sorprese e grandi nomi dell’antica arte dell’intrattenimento di strada, come Katleen Ravoet, acrobata olandese che con eleganza e fascino balla sulle staffe d’equilibrio, interpretando in modo singolare il linguaggio del corpo con movimenti flessibili e continue giravolte. O come l’artista spagnola Antonia Gonzales, virtuosa dell’antipodismo, termine circense con cui si indica la specialità acrobatica consistente nel fare volteggiare con i piedi gli oggetti più disparati. Le stelle della giocoleria internazionale - Con loro anche Marco Cecchetti che dopo anni di inattività, con uno spettacolo d’intrattenimento, fuoco e giocoleria da bancone, porta in strada una sintesi dei suoi ultimi sciagurati anni fuori dal mondo dei buskers, un resoconto cinico e satirico che sa di chiacchiera da bar, mescolato ad una “pessima” giocoleria anni ‘90. Ci sarà anche Karl Stets, meglio noto come il Signor Stets, one man band danese, che maltratta i temi musicali classici ed altri originali, ottenendo risultati veramente strabilianti. Quattro grandissimi artisti apprezzati in diversi Paesi che si vanno ad aggiungere alle anticipazioni dei giorni scorsi: l’artista anglo-spagnola Nadine O’Garra, che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale; il Trio Trioche, che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


maniera originale le più belle arie d’opera; la band svedese Faela, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo, e il duo italiano di teatro di strada Ditta Vigliacci. Spettacoli in filanda- Ma le sorprese non finiscono qua: grandissima novità di questa edizione sarà la nuova e molto suggestiva location dell’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 i cui resti ergono lungo la discesa San Leonardo e che ospiterà alcuni spettacoli. Per

maggiori

informazioni: www.iblabuskers.it

Per informazioni metereologiche in tempo reale: www.meteo.it http://www.tgcom24.mediaset.it/viaggi//ibla-­‐buskers-­‐a-­‐ragusa-­‐i-­‐4-­‐giorni-­‐della-­‐meraviglia_3034422-­‐201602a.shtml

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Circo e arte in scena a Così si riscoprono i luoghi storici

Ragusa

Fino al 9 ottobre trenta artisti di fama internazionale si esibiscono in sedici spettacolari scenari. Come l’antica Filanda Donnafugata della metà dell’800 di Giorgia Lodato

Spettacoli di strada, esibizioni di circo contemporaneo, arte d’avanguardia. Ma soprattutto riscoperta di luoghi dimenticati o poco conosciuti, pieni di storia e suggestioni, trasformati in location d’eccezione per alcuni spettacoli. È questa l’essenza di Ibla Buskers Festival, uno degli eventi più importanti del sud Italia che dal 6 al 9 ottobre animerà Ragusa Ibla con circa trenta artisti di fama internazionale, che intratterranno il pubblico siciliano e migliaia di turisti attratti dalla manifestazione esibendosi su sedici palcoscenici naturali come piazze, strade, angoli e gradinate del quartiere barocco della città sicula.

Angoli di storia Sulla scia dei precedenti appuntamenti anche la 22° edizione dell’evento – organizzata dall’associazione Edrisi presieduta da Francesco Pinna - punta sul rilancio di scorci e angoli di storia locale da recuperare e riportare alla memoria collettiva, per essere poi consegnati alle generazioni future. Come l’antica Filanda Donnafugata, vecchio opificio della metà dell’800 i cui resti ergono lungo la discesa San Leonardo, o

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


la storica «Fiuredda», edicola votiva inserita nel prospetto di una anonima casa di via Giusti e dedicata alla Madonna del Rosario che per l’occasione verrà ristrutturata grazie al meticoloso e sapiente lavoro dal vivo della restauratrice Susanna Stampanoni. Attori, comici, maghi, acrobati, equilibristi, giocolieri e prestigiatori invaderanno questi e altri luoghi, portando l’attenzione degli spettatori su posti che spesso restano lontani dagli obbiettivi fotografici e dagli itinerari preconfezionati.

I protagonisti

Tra gli ospiti incaricati della missione l’acrobata olandese Katleen Ravoet, il musicista Karl Stets, la spagnola Antonia Gonzales, virtuosa della pratica dell’antipodismo, l’artista anglo-spagnola Nadine O’Garra, che proporrà a grandi e bambini un progetto innovativo di circoteatro multimediale. E ancora Marco Cecchetti con il suo spettacolo di fuoco e giocoleria, il Trio Trioche, che interpreterà in modo originale le più belle arie d’opera, la band svedese Faela e il duo italiano di teatro di strada Ditta Vigliacci. Tra le novità di quest’anno «Buskers by the sea» - in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche «Sicilia costa iblea» e i commercianti della zona - che trasformerà piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa in un insolito palcoscenico. Immancabili gli spazi dedicati alle degustazioni di prodotti enogastronomici con «Tasta ‘u vinu», all’arte con la mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini - per ventidue anni alla base del manifesto ufficiale del festival - e delle immagini vincitrici del concorso fotografico della precedente edizione scattate da Santo Lo Giudice e Alberto Zacco, e ai prodotti realizzati da decine di artigiani che verranno esposti all’interno dello street market «Ibla Bazar», allestito in piazza Odierna e dedicata a manufatti di qualità. 7 ottobre 2016 (modifica il 8 ottobre 2016 | 13:25) © RIPRODUZIONE RISERVATA

http://www.corriere.it/bello-­‐italia/notizie/circo-­‐arte-­‐scena-­‐ragusa-­‐cosi-­‐si-­‐riscoprono-­‐luoghi-­‐storici-­‐4ea308b4-­‐8ca5-­‐ 11e6-­‐9946-­‐db55f98b858a.shtml

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


06 ottobre 2016 | pag. 12 | sez. GIORNO

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Busker allontanato a Marina di Ragusa: “Serve un regolamento” Pubblicato il 9 settembre 2016 - 9:15 - da Redazione in Attualità, Ragusa

“Portare a compimento il lavoro che già negli anni scorsi avevamo avviato, per la redazione di un regolamento che possa definire ed individuare le piazze in cui è possibile svolgere gli spettacoli di arte di strada, crediamo che sia a questo punto un’ipotesi da percorrere prima possibile anche per evitare disguidi e divergenze come quelle avvenute l’altra sera a Marina di Ragusa, quando gli agenti della Polizia Municipale sono intervenuti per identificare un artista di strada che stava svolgendo uno spettacolo e a cui va la nostra solidarietà”. La direzione artistica del festival Ibla Buskers, che a giorni diffonderà già le prime indiscrezioni sulla nuova edizione in programma dall’6 al 9 ottobre, interviene dopo la vicenda che ha portato anche scompiglio in piazza e immancabili commenti di ogni tipo sui social. “Fermo restando che vanno condannati gli insulti rivolti ai vigili urbani, che stavano svolgendo il loro lavoro, riteniamo tuttavia che l’artista di strada stava semplicemente strappando qualche sorriso alle famiglie e ai bambini, portando avanti uno spettacolo che aveva trovato il gradimento di tante persone, senza disturbare, a quell’ora, la quiete pubblica. Del resto l’arte di strada è soprattutto spontaneità nello spettacolo stesso. Non c’è nulla di programmato ma c’è l’interazione tra l’artista, il pubblico e appunto l’arte stessa. Naturalmente quando noi realizziamo il nostro festival le aree che utilizziamo vengono regolarmente autorizzate dall’ente pubblico ma, appunto, quella è la fattispecie della manifestazione organizzata e partecipata tra l’altro da un numero enorme di persone. Vanno analizzati tutti gli aspetti, dalla concentrazione del pubblico alle possibili vie di fuga. Ma qui siamo dinnanzi ad un artista che, a cappello, si è esibito dinnanzi a qualche decina di persone. Insomma tutt’altra vicenda. A questo punto la predisposizione di un regolamento, così come avevamo già iniziato a fare con un confronto con le passate amministrazioni, senza poi giungere purtroppo alla parola fine, riteniamo possa essere il giusto punto di partenza rispetto ad una città che è amica dei buskers e che dai buskers ha avuto tanto anche in termini di promozione e ritorno”. http://www.siciliapress.com/busker-­‐allontanato-­‐a-­‐marina-­‐di-­‐ragusa-­‐serve-­‐un-­‐regolamento/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.italreport.it/home/approfondimenti/cultura/ragusa-­‐ibla-­‐buskers-­‐associazione-­‐edrisi-­‐ interviene-­‐la-­‐vicenda-­‐portato-­‐scompiglio-­‐piazza-­‐sui-­‐social/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.ragusaoggi.it/71975/sugli-­‐artisti-­‐di-­‐strada

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Associazione Edrisi : Divergenze Artisti e Polizia Municipale. Predisposizione di un regolamento immediato Pubblicato il: 09/09/2016, 09:46 | di Associazione Edrisi

"Portare a compimento il lavoro che già negli anni scorsi avevamo avviato, per la redazione di un regolamento che possa definire ed individuare le piazze in cui è possibile svolgere gli spettacoli di arte di strada, crediamo che sia a questo punto un'ipotesi da percorrere prima possibile anche per evitare disguidi e divergenze come quelle avvenute l'altra sera a Marina di Ragusa, quando gli agenti della Polizia Municipale sono intervenuti per identificare un artista di strada che stava svolgendo uno spettacolo e a cui va la nostra solidarietà". La direzione artistica del festival Ibla Buskers, che a giorni diffonderà già le prime indiscrezioni sulla nuova edizione in programma dall'6 al 9 ottobre, interviene dopo la vicenda che ha portato anche scompiglio in piazza e immancabili commenti di ogni tipo sui social. "Fermo restando che vanno condannati gli insulti rivolti ai vigili urbani, che stavano svolgendo il loro lavoro, riteniamo tuttavia che l'artista di strada stava semplicemente strappando qualche sorriso alle famiglie e ai bambini, portando avanti uno spettacolo che aveva trovato il gradimento di tante persone, senza disturbare, a quell’ora, la quiete pubblica. Del resto l'arte di strada è soprattutto spontaneità nello spettacolo stesso. Non c'è nulla di programmato ma c'è l'interazione tra l'artista, il pubblico e appunto l'arte stessa. Naturalmente quando noi realizziamo il nostro festival le aree che utilizziamo vengono regolarmente autorizzate dall'ente pubblico ma, appunto, quella è la fattispecie della manifestazione organizzata e partecipata tra l'altro da un numero enorme di persone. Vanno analizzati tutti gli aspetti, dalla concentrazione del pubblico alle possibili vie di fuga. Ma qui siamo dinnanzi ad un artista che, a cappello, si è esibito dinnanzi a qualche decina di persone. Insomma tutt'altra vicenda. A questo punto la predisposizione di un regolamento, così come avevamo già iniziato a fare con un confronto con le passate amministrazioni, senza poi giungere purtroppo alla parola fine, riteniamo possa essere il giusto punto di partenza rispetto ad una città che è amica dei buskers e che dai buskers ha avuto tanto anche in termini di promozione e ritorno". Associazione Edris

http://www.vittoriadaily.net/notizie/associazioni/4699/associazione-edrisi---divergenze-artistie-polizia-municipale-predisposizione-di-un-regolamento-immediato

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


MARINA DI RAGUSA - L´ASSOCIAZIONE " EDRISI " INTERVIENE SULLA VICENDA DELL´ ARTISTA DI STRADA.

RAGUSA – "Portare a compimento il lavoro che già negli anni scorsi avevamo avviato, per la redazione di un regolamento che possa definire ed individuare le piazze in cui è possibile svolgere gli spettacoli di arte di strada, crediamo che sia a questo punto un´ipotesi da percorrere prima possibile anche per evitare disguidi e divergenze come quelle avvenute l´altra sera a Marina di Ragusa, quando gli agenti della Polizia Municipale sono intervenuti per identificare un artista di strada che stava svolgendo uno spettacolo e a cui va la nostra solidarietà". La direzione artistica del festival Ibla Buskers, che a giorni diffonderà già le prime indiscrezioni sulla nuova edizione in programma dall´6 al 9 ottobre, interviene dopo la vicenda che ha portato anche scompiglio in piazza e immancabili commenti di ogni tipo sui social. "Fermo restando che vanno condannati gli insulti rivolti ai vigili urbani, che stavano svolgendo il loro lavoro, riteniamo tuttavia che l´artista di strada stava semplicemente strappando qualche sorriso alle famiglie e ai bambini, portando avanti uno spettacolo che aveva trovato il gradimento di tante persone, senza disturbare, a quell´ora, la quiete pubblica. Del resto l´arte di strada è soprattutto spontaneità nello spettacolo stesso. Non c´è nulla di programmato ma c´è l´interazione tra l´artista, il pubblico e appunto l´arte stessa. Naturalmente quando noi realizziamo il nostro festival le aree che utilizziamo vengono regolarmente autorizzate dall´ente pubblico ma, appunto, quella è la fattispecie della manifestazione organizzata e partecipata tra l´altro da un numero enorme di persone. Vanno analizzati tutti gli aspetti, dalla concentrazione del pubblico alle possibili vie di fuga. Ma qui siamo dinnanzi ad un artista che, a cappello, si è esibito dinnanzi a qualche decina di persone. Insomma tutt´altra vicenda. A questo punto la predisposizione di un regolamento, così come avevamo già iniziato a fare con un confronto con le passate amministrazioni, senza poi giungere purtroppo alla parola fine, riteniamo possa essere il giusto punto di partenza rispetto ad una città che è amica dei buskers e che dai buskers ha avuto tanto anche in termini di promozione e ritorno". Associazione Edrisi 8 settembre 2016

http://www.ecodegliblei.it/MARINA-DI-RAGUSA-L-ASSOCIAZIONE-IDRISI-INTERVIENE-SULLA-VICENDA-DELLARTISTA-DI-STRADA.htm

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


LA MAGIA DEGLI ARTISTI DI STRADA CON IL FESTIVAL “IBLA BUSKERS” redazione | 12/09/2016

STUPIRSI CON GLI OCCHI DI UN BAMBINO E PERDERSI NELL’ATMOSFERA MAGICA DELLE FAVOLE INCANTATE. TORNA “IBLA BUSKERS”, IL FESTIVAL DEDICATO AGLI ARTISTI DI STRADA IN ARRIVO DA TUTTO IL MONDO. DAL 6 AL 9 OTTOBRE GRANDE FESTA A RAGUSA IBLA PER LASCIARSI SORPRENDERE DALLA MERAVIGLIA E DALLA FANTASIA. La loro arte scuote l’anima, risvegliando l’allegria sopita di un tempo. Quello dei giochi, delle risate spontanee, della spensieratezza. Il tempo dove non c’era un tempo. Le strade, le piazze sono il loro palcoscenico naturale dove il fascino e la suggestione prendono forma. La meraviglia e lo stupore si impadroniscono allora di ognuno di noi per trasportarci in un mondo incantato dove ad accoglierci sono il sogno e la magia. Loro sono gli artisti di strada che per il 22esimo anno consecutivo si riuniranno dal 6 al 9 ottobre prossimi in uno dei festival più importanti di Italia e del mondo, Ibla Buskers. Scenario di grande suggestione la barocca Ragusa Ibla che ospita anche quest’anno la grande festa dedicata all’arte di strada, quasi una celebrazione tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi provenienti da tutto il mondo. Per quattro giorni grandi e piccini si troveranno ancora una volta a trattenere il fiato, ammirando i numeri spettacolari delle compagnie e dei singoli artisti provenienti da tutto il mondo. L’associazione Edrisi, che organizza il festival, insieme alla direzione artistica lancia già alcune prime anticipazioni. Come Nadine O’Garra, l’artista anglo-spagnola che propone un progetto

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


fortemente innovativo di circo-teatro multimediale, in forma di danza verticale e videoproiezioni dal titolo “L’amore ai tempi dell’Ikea”, o il Trio Trioche che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera assolutamente originale le più belle arie d’opera, regalando un numero eccezionale in cui il teatro fisico, il clown e il virtuosismo vocale e strumentale si fonderanno insieme, o ancora la band svedese Faela, formata da sei musicisti provenienti da diversi paesi, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo in cui convergono stili diversi e differenti influenze musicali, dalla musica gypsy, allo swing, dalla cumbia al reggae. Anche l’Italia sarà rappresentata da tanti artisti, tra loro anche il duo italiano di teatro di strada, la Ditta Vigliacci, che con lo spettacolo “A tua insaputa” intreccerà diverse discipline: equilibri acrobatici, verticalismi, danza, teatro e clownerie, il tutto nel segno del divertimento e di una sfrenata comicità. Ma ci saranno anche tante sorprese e un luogo suggestivo e storico da scoprire all’interno del quartiere barocco. Sono solo alcune anticipazioni dei tanti ospiti di questa 22esima edizione, organizzata come sempre dall’associazione Edrisi, con il patrocinio del Comune di Ragusa e il supporto di tanti sponsor privati che ormai da anni appoggiano uno degli appuntamenti più attesi, seguiti e conosciuti della città barocca. Per maggiori informazioni visitate il sito www.iblabuskers.it.

http://www.globusmagazine.it/88049-­‐2/#.WKHT-­‐2ThA6U

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers 2016 Pubblicato il Set 12th, 2016 Scritto da Alessandro La Cognata

Il 6 Ottobre 2016 partirà la 22esima edizione di “Ibla Buskers”. Con le sue migliaia di partecipazioni provenienti sia dall’Italia che dall’estero è sicuramente una delle manifestazioni di artisti di strada più famosa insieme al gemello ferrarese, alla quale si potrebbe benissimo aggiungere l’aggettivo “internazionale”, considerando la sua portata, la sua affluenza e l’indotto economico che si ripercuote ogni anno sull’economia locale riempiendo di gente per tre giorni l’antico quartiere di Ragusa Ibla. L’Associazione culturale “Edrisi” e i suoi collaboratori (che sono stati tantissimi) hanno accompagnato e costruito anno dopo anno la forte identità di Ibla Buskers facendolo crescere in mezzo tra artisti di strada e la gente. Per questo motivo è considerato oggi come una delle migliori manifestazioni d’arte popolare in Sicilia. Dal 6 al 9 Ottobre Ibla si trasformerà in un grande Circo all’aperto mentre le piazze i vicoli e le stradine diventano palcoscenici naturali di un festival che spegne ventidue candeline e crea un atmosfera unica all’interno del quartiere barocco patrimonio dell’Unesco. Non mancate dunque per questa nuova edizione che sarà intrisa di colpi di scena e tante soprese. Il festival sarà presentato dal vulcanico Salvo Frasca, che insieme a Ciccio Pinna e Antonio La Cognata firma come ogni anno la direzione artistica. Il programma completo sul sito ufficiale www. iblabuskers.it.

http://www.setup-­‐web.it/ibla-­‐buskers-­‐2016/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


La magia degli artisti di strada ritorna per l’edizione 2016 del festival “Ibla Buskers” a Ragusa Ibla dall’6 al 9 ottobre prossimi 10 SET 2016 EVENTI VISUALIZZATO: 279 VOLTE

STUPIRSI CON GLI OCCHI DI UN BAMBINO E PERDERSI NELL’ATMOSFERA MAGICA DELLE FAVOLE INCANTATE. TORNA “IBLA BUSKERS”, IL FESTIVAL DEDICATO AGLI ARTISTI DI STRADA IN ARRIVO DA TUTTO IL MONDO. DAL 6 AL 9 OTTOBRE GRANDE FESTA A RAGUSA IBLA PER LASCIARSI SORPRENDERE DALLA MERAVIGLIA E DALLA FANTASIA. RAGUSA – La loro arte scuote l’anima, risvegliando l’allegria sopita di un tempo. Quello dei giochi, delle risate spontanee, della spensieratezza. Il tempo dove non c’era un tempo. Le strade, le piazze sono il loro palcoscenico naturale dove il fascino e la suggestione prendono forma. La meraviglia e lo stupore si impadroniscono allora di ognuno di noi per trasportarci in un mondo incantato dove ad accoglierci sono il sogno e la magia. Loro sono gli artisti di strada che per il 22esimo anno consecutivo si riuniranno dal 6 al 9 ottobre prossimi in uno dei festival più importanti di Italia e del mondo, Ibla Buskers. Scenario di grande suggestione la barocca Ragusa Ibla che ospita anche quest’anno la grande festa dedicata all’arte di strada, quasi una celebrazione tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi provenienti da tutto il mondo. Per quattro giorni grandi e piccini si troveranno ancora una volta a trattenere il fiato, ammirando i numeri spettacolari delle compagnie e dei singoli artisti provenienti da tutto il mondo. L’associazione Edrisi, che organizza il festival, insieme alla direzione artistica lancia già alcune prime anticipazioni. Come Nadine O’Garra, l’artista anglo-spagnola che propone un

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale, in forma di danza verticale e videoproiezioni dal titolo “L’amore ai tempi dell’Ikea”, o il Trio Trioche che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera assolutamente originale le più belle arie d’opera, regalando un numero eccezionale in cui il teatro fisico, il clown e il virtuosismo vocale e strumentale si fonderanno insieme, o ancora la band svedese Faela, formata da sei musicisti provenienti da diversi paesi, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo in cui convergono stili diversi e differenti influenze musicali, dalla musica gypsy, allo swing, dalla cumbia al reggae. Anche l’Italia sarà rappresentata da tanti artisti, tra loro anche il duo italiano di teatro di strada, la Ditta Vigliacci, che con lo spettacolo “A tua insaputa” intreccerà diverse discipline: equilibri acrobatici, verticalismi, danza, teatro e clownerie, il tutto nel segno del divertimento e di una sfrenata comicità. Ma ci saranno anche tante sorprese e un luogo suggestivo e storico da scoprire all’interno del quartiere barocco. Sono solo alcune anticipazioni dei tanti ospiti di questa 22esima edizione, organizzata come sempre dall’ associazione Edrisi, con il patrocinio del Comune di Ragusa e il supporto di tanti sponsor privati che ormai da anni appoggiano uno degli appuntamenti più attesi, seguiti e conosciuti della città barocca. Per maggiori informazioni visitate il sito www.iblabuskers.it.

http://www.siciliafan.it/la-­‐magia-­‐degli-­‐artisti-­‐di-­‐strada-­‐ritorna-­‐per-­‐ledizione-­‐2016-­‐del-­‐festival-­‐ibla-­‐buskers-­‐ a-­‐ragusa-­‐ibla-­‐dall6-­‐al-­‐9-­‐ottobre-­‐prossimi/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Dal 6 ottobre torna Ibla Buskers, festa di artisti di strada Dal 6 al 9 ottobre il festival di artisti di strada più importante del Sud Italia che trasformerà come ogni anno la cittadella barocca di Ragusa in un grande circo a cielo aperto. Un "gioco" che dura ininterrottamente da 22 anni

La loro arte scuote l’anima, risvegliando l’allegria sopita di un tempo. Quello dei giochi, delle risate spontanee, della spensieratezza. Il tempo dove non c’era un tempo. Le strade, le piazze sono il loro palcoscenico naturale dove il fascino e la suggestione prendono forma. La meraviglia e lo stupore si impadroniscono allora di ognuno di noi per trasportarci in un mondo incantato dove ad accoglierci sono il sogno e la magia. Loro sono gli artisti di strada che per il 22esimo anno consecutivo si riuniranno dal 6 al 9 ottobre prossimi in uno dei festival più importanti di Italia e del mondo, Ibla Buskers. Scenario di grande suggestione la barocca Ragusa Ibla che ospita anche quest’anno la grande festa dedicata all’arte di strada, quasi una celebrazione tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi provenienti da tutto il mondo. Per quattro giorni grandi e piccini si troveranno ancora una volta a trattenere il fiato, ammirando i numeri spettacolari delle compagnie e dei singoli artisti provenienti da tutto il mondo.

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


L’associazione Edrisi, che organizza il festival, insieme alla direzione artistica lancia già alcune prime anticipazioni. Come Nadine O’Garra, l’artista anglo-spagnola che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale, in forma di danza verticale e videoproiezioni dal titolo “L’amore ai tempi dell’Ikea”, o il Trio Trioche che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera assolutamente originale le più belle arie d’opera, regalando un numero eccezionale in cui il teatro fisico, il clown e il virtuosismo vocale e strumentale si fonderanno insieme, o ancora la band svedese Faela, formata da sei musicisti provenienti da diversi paesi, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo in cui convergono stili diversi e differenti influenze musicali, dalla musica gypsy, allo swing, dalla cumbia al reggae. Anche l’Italia sarà rappresentata da tanti artisti, tra loro anche il duo italiano di teatro di strada, la Ditta Vigliacci, che con lo spettacolo “A tua insaputa” intreccerà diverse discipline: equilibri acrobatici, verticalismi, danza, teatro e clownerie, il tutto nel segno del divertimento e di una sfrenata comicità. Ma ci saranno anche tante sorprese e un luogo suggestivo e storico da scoprire all’interno del quartiere barocco. Sono solo alcune anticipazioni dei tanti ospiti di questa 22esima edizione, organizzata come sempre dall’ associazione Edrisi, con il patrocinio del Comune di Ragusa e il supporto di tanti sponsor privati che ormai da anni appoggiano uno degli appuntamenti più attesi, seguiti e conosciuti della città barocca. Per maggiori informazioni visitate il sito www.iblabuskers.it. http://www.sicilymag.it/multimedia/dal-6-ottobre-torna-ibla-buskers-festa-di-artisti-distrada.htm

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Artisti di strada a Ragusa dal 6 al 9 di ottobre SpettacoloRagusa Set 10,2016 3 0 redatsr

La loro arte scuote l’anima, risvegliando l’allegria sopita di un tempo. Quello dei giochi, delle risate spontanee, della spensieratezza. Il tempo dove non c’era un tempo. Le strade, le piazze sono il loro palcoscenico naturale dove il fascino e la suggestione prendono forma. La meraviglia e lo stupore si impadroniscono allora di ognuno di noi per trasportarci in un mondo incantato dove ad accoglierci sono il sogno e la magia. Loro sono gli artisti di strada che per il 22esimo anno consecutivo si riuniranno dal 6 al 9 ottobre prossimi in uno dei festival più importanti di Italia e del mondo, Ibla Buskers. Scenario di grande suggestione la barocca Ragusa Ibla che ospita anche quest’anno la grande festa dedicata all’arte di strada, quasi una celebrazione tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi provenienti da tutto il mondo. Per quattro giorni grandi e piccini si troveranno ancora una volta a trattenere il fiato, ammirando i numeri spettacolari delle compagnie e dei singoli artisti provenienti da tutto il mondo. L’associazione Edrisi, che organizza il festival, insieme alla direzione artistica lancia già alcune prime anticipazioni. Come Nadine O’Garra, l’artista anglo-spagnola che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale, in forma di danza verticale e videoproiezioni dal titolo “L’amore ai tempi dell’Ikea”, o il Trio Trioche che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera assolutamente originale le più belle arie d’opera, regalando un numero eccezionale in cui il teatro fisico, il clown e il virtuosismo vocale e strumentale si fonderanno insieme, o ancora la band svedese Faela, formata da sei musicisti provenienti da diversi paesi, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo in cui convergono stili diversi e differenti influenze musicali, dalla musica gypsy, allo swing, dalla cumbia al reggae. Anche l’Italia sarà rappresentata da tanti artisti, tra loro anche il duo italiano di teatro di strada, la Ditta Vigliacci, che con lo spettacolo “A tua insaputa” intreccerà diverse discipline: equilibri acrobatici, verticalismi, danza, teatro e clownerie, il tutto nel segno del divertimento e di una sfrenata comicità. Ma ci saranno anche tante sorprese e un luogo suggestivo e storico da scoprire all’interno del quartiere barocco. Sono solo alcune anticipazioni dei tanti ospiti di questa 22esima edizione, organizzata come sempre dall’ associazione Edrisi, con il patrocinio del Comune di Ragusa e il supporto di tanti sponsor privati che ormai da anni appoggiano uno degli appuntamenti più attesi, seguiti e conosciuti della città barocca. Per maggiori informazioni visitate il sito www.iblabuskers.it. http://www.nuovosud.it/44734-spettacolo-ragusa/artisti-di-strada-ragusa-dal-6-al-9-di-ottobre

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers a Ragusa pubblicato in: Eventi, Eventi Ragusa | 0

L’Ibla Buskers a Ragusa: ritorna l’imperdibile festival degli artisti di strada! I vicoli della città barocca si riempiono di chiassosa allegria mentre funamboli, giocolieri e musici vi incanteranno con i loro spettacoli. La 22esima edizione del festival accenderà Ibla dal 6 al 9 ottobre 2016.

Oltre vent’anni di Ibla Buskers L’Ibla Buskers è il festival di artisti di strada più a sud d’Europa, tra i monumenti barocchi di Ibla ogni anno arrivano maestri dell’arte di strada da tutto il mondo. Dal 1995 Ragusa Ibla è lo stupefacente teatro di pietra dove il pubblico incontra gli artisti e assiste a spettacoli circensi emozionanti, viene trascinato dal ritmo dei musicisti e ride insieme ai comici di strada. La manifestazione viene organizzata dall’associazione Edrisi che propone sempre un programma molto ricco con gli artisti più interessanti del momento. Curiosità: la locandina che annuncia il festival cambia di anno in anno, l’artista Giovanna Alberini dipinge un manifesto per ogni edizione.

Ibla Buskers 2016 Il programma di Ibla Buskers 2016 è in via di definizione ma sono state diffuse alcune anticipazioni. Sarà presente Nadine O’Garra, artista anglo-spagnola che propone un progetto di circo-teatro multimediale, in forma di danza verticale e videoproiezioni dal titolo L’amore ai tempi dell’Ikea. Porteranno il loro spettacolo musicale il Trio Trioche che interpretano in maniera originale le più belle arie d’opera, regalando un numero di teatro, clownerie e virtuosismi vocali. Dalla Svezia arriva la band svedese Faela che suonerà un mix musicale veramente esplosivo in cui convergono stili diversi e differenti influenze musicali. Anche l’Italia sarà rappresentata da tanti artisti, tra loro anche il duo italiano di teatro di strada, la Ditta Vigliacci, che con lo spettacolo A tua insaputa. Novità. Scopriremo la Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 nel cuore del quartiere barocco. L’affascinante monumento industriale ospiterà alcuni degli

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


spettacoli. Un luogo di antica memoria dove non si odono più i rumori dei macchinari ma risuona la musica degli artisti di Ibla Buskers.

La festa: dove? Gli artisti si esibiscono per le vie e nelle piazze di Ragusa Ibla e ripetono gli spettacoli ad orari definiti. Gli organizzatori distribuiscono un programma che potete trovare anche sul sito. Scopri il programma.

Come arrivare? Per vivere al meglio la festa suggeriamo di lasciare l’automobile nei parcheggi autorizzati e usare il bus navetta. Clicca per tutte le indicazioni su bus e come arrivare. Altre informazioni sulla pagina Facebook di Ibla Buskers o su Ibla Buskers.it. https://www.visitvigata.com/ibla-­‐buskers-­‐ragusa/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


… http://www.quotidianodiragusa.it/2016/09/12/attualita/ragusa-­‐artisti-­‐di-­‐strada-­‐con-­‐ibla-­‐buskers/26480

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers, a Ragusa la festa degli artisti “on the road” dal 6 al 9 ottobre 3 ottobre 2016 redazione Appuntamenti, Cronaca 0

La loro arte scuote l’anima, risvegliando l’allegria sopita di un tempo. Quello dei giochi, delle risate spontanee, della spensieratezza. Il tempo dove non c’era un tempo. Le strade, le piazze sono il loro palcoscenico naturale dove il fascino e la suggestione prendono forma. La meraviglia e lo stupore si impadroniscono allora di ognuno di noi per trasportarci in un mondo incantato dove ad accoglierci sono il sogno e la magia. Loro sono gli artisti di strada che per il 22esimo anno consecutivo si riuniranno dal 6 al 9 ottobre prossimi in uno dei festival più importanti di Italia e del mondo, Ibla Buskers. Scenario di grande suggestione la barocca Ragusa Ibla che ospita anche quest’anno la grande festa dedicata all’arte di strada, quasi una celebrazione tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi provenienti da tutto il mondo. Per quattro giorni grandi e piccini si troveranno ancora una volta a trattenere il fiato, ammirando i numeri spettacolari delle compagnie e dei singoli artisti provenienti da tutto il mondo. L’associazione Edrisi, che organizza il festival, insieme alla direzione artistica lancia già alcune prime anticipazioni. Come Nadine O’Garra, l’artista anglo-spagnola che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale, in forma di danza verticale e videoproiezioni dal titolo “L’amore ai tempi dell’Ikea”, o il Trio Trioche che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera assolutamente originale le più belle arie d’opera, regalando un numero eccezionale in cui il teatro fisico, il clown e il virtuosismo vocale e strumentale si fonderanno insieme, o ancora la band svedese Faela, formata da sei musicisti provenienti da diversi paesi, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo in cui convergono stili diversi e differenti influenze musicali, dalla musica gypsy, allo swing, dalla cumbia al reggae.

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ditta Vigliacci Anche l’Italia sarà rappresentata da tanti artisti, tra loro anche il duo italiano di teatro di strada, la Ditta Vigliacci, che con lo spettacolo “A tua insaputa” intreccerà diverse discipline: equilibri acrobatici, verticalismi, danza, teatro e clownerie, il tutto nel segno del divertimento e di una sfrenata comicità. Ma ci saranno anche tante sorprese e un luogo suggestivo e storico da scoprire all’interno del quartiere barocco. Sono solo alcune anticipazioni dei tanti ospiti di questa 22esima edizione, organizzata come sempre dall’ associazione Edrisi, con il patrocinio del Comune di Ragusa e il supporto di tanti sponsor privati che ormai da anni appoggiano uno degli appuntamenti più attesi, seguiti e conosciuti della città barocca. Per maggiori informazioni visitate il sito www.iblabuskers.it.

0

http://www.cronacaoggiquotidiano.it/2016/10/03/ibla-buskers-a-ragusa-la-festa-degli-artisti-on-the-road-dal6-al-9-ottobre/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.radioragusa.it/Eventi/IBLA-­‐BUSKERS

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.ragusaoggi.it/72078/torna-­‐ibla-­‐buskers-­‐il-­‐festival-­‐dedicato-­‐agli-­‐artisti-­‐di-­‐strada-­‐in-­‐arrivo-­‐da-­‐ tutto-­‐il-­‐mondo

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


“IBLA BUSKERS FESTA DI ARTISTI DI STRADA A RAGUSA” – RAGUSA (RG) DAL 06 AL 09 OTTOBRE

Stupirsi con gli occhi di un bambino e perdersi nell’atmosfera magica delle favole incantate. Torna “ibla Buskers”, il festival dedicato agli artisti di strada in arrivo da tutto il mondo. Dal 6 al 9 ottobre grande festa a Ragusa Ibla per lasciarsi sorprendere dalla meraviglia e dalla fantasia. 22esima edizione Ibla Buskers – Festa di artisti di strada dal 6 al 9 ottobre 2016. L’arte di strada torna alla ribalta nel cuore del barocco, nelle strade, le piazze e le rue di Ragusa Ibla. Tanti spettacoli da gustare, atmosfere da scoprire, artisti da apprezzare. A Ibla arriveranno i maestri dell’arte di strada da tutto il mondo: funamboli, giocolieri, teatranti e musici vi incanteranno con la loro arte.

Ibla Buskers è un riuscito incontro tra artisti e spettatori. Un appuntamento, divenuto tradizione, che caratterizza piacevolmente questo scorcio di inizio autunno che si apre con energia e divertimento. Un evento semplice in apparenza, ma curato con artigiana genuinità e vera passione per dar vita alla ormai attesa bella festa meticcia dal cuore siciliano. Ragusa Ibla perla rara dello spettacolare Val di Noto, espressione del tardo barocco sbocciato a seguito del rovinoso terremoto del 1693, si prepara ancora una volta ad ospitare il festival buskers più a sud d’Europa. Il festival chiude la stagione dei grandi festival dell’arte di strada che si susseguono in tutta Europa.

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Vivi la festa Gli artisti si esibiscono per le vie e nelle piazze di Ragusa Ibla e ripetono gli spettacoli ad orari definiti. Gli organizzatori distribuiscono un programma che potete trovare anche sul sito. Scopri il programma. Come arrivare Per vivere al meglio la festa suggeriamo di lasciare l’automobile nei parcheggi autorizzati e usare il bus navetta. Info: www.iblabuskers.it Fonte : Associazione Culturale Edrisi

http://vogliadisalute.it/ibla-­‐buskers-­‐festa-­‐di-­‐artisti-­‐di-­‐strada-­‐a-­‐ragusa-­‐ragusa-­‐rg-­‐dal-­‐06-­‐al-­‐09-­‐ottobre/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers 2016 – 22esima Edizione 06-10-2016 - 09-10-2016 Tutto il giorno http://www.iblabuskers.it/ Associazione Culturale Edrisi Ragusa Ibla Salita Duomo, Ragusa, RG, Italia Stupirsi con gli occhi di un bambino e perdersi nell’atmosfera magica delle favole incantate. Torna “ibla Buskers”, il festival dedicato agli artisti di strada in arrivo da tutto il mondo. Dal 6 al 9 ottobre grande festa a Ragusa Ibla per lasciarsi sorprendere dalla meraviglia e dalla fantasia. La loro arte scuote l’anima, risvegliando l’allegria sopita di un tempo. Quello dei giochi, delle risate spontanee, della spensieratezza. Il tempo dove non c’era un tempo. Le strade, le piazze sono il loro palcoscenico naturale dove il fascino e la suggestione prendono forma. La meraviglia e lo stupore si impadroniscono allora di ognuno di noi per trasportarci in un mondo incantato dove ad accoglierci sono il sogno e la magia. Loro sono gli artisti di strada che per il 22esimo anno consecutivo si riuniranno dal 6 al 9 ottobre prossimi in uno dei festival più importanti di Italia e del mondo, Ibla Buskers. Scenario di grande suggestione la barocca Ragusa Ibla che ospita anche quest’anno la grande festa dedicata all’arte di strada, quasi una celebrazione tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi provenienti da tutto il mondo. Per quattro giorni grandi e piccini si troveranno ancora una volta a trattenere il fiato, ammirando i numeri spettacolari delle compagnie e dei singoli artisti provenienti da tutto il mondo. L’associazione Edrisi, che organizza il festival, insieme alla direzione artistica lancia già alcune prime anticipazioni. Come Nadine O’Garra, l’artista anglo-spagnola che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale, in forma di danza verticale e videoproiezioni dal titolo “L’amore ai tempi dell’Ikea”, o il Trio Trioche che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera assolutamente originale le più belle arie d’opera, regalando un numero eccezionale in cui il teatro fisico, il clown e il virtuosismo vocale e strumentale si fonderanno insieme, o ancora la band svedese Faela, formata da sei musicisti provenienti da diversi paesi, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo in cui convergono stili diversi e differenti influenze musicali, dalla musica gypsy, allo swing, dalla cumbia al reggae. Anche l’Italia sarà rappresentata da tanti artisti, tra loro anche il duo italiano di teatro di strada, la Ditta Vigliacci, che con lo spettacolo “A tua insaputa” intreccerà diverse discipline: equilibri acrobatici, verticalismi, danza, teatro e clownerie, il tutto nel segno del divertimento e di una sfrenata comicità. Ma ci saranno anche tante sorprese e un luogo suggestivo e storico da scoprire all’interno del quartiere barocco. Sono solo alcune anticipazioni dei tanti ospiti di questa 22esima edizione, organizzata come sempre dall’ associazione Edrisi, con il patrocinio del Comune di Ragusa e il supporto di tanti sponsor privati che ormai da anni appoggiano uno degli appuntamenti più attesi, seguiti e conosciuti della città barocca. Per maggiori informazioni visitate il sito www.iblabuskers.it. Ufficio stampa MediaLive

http://www.operaincerta.it/cultagenda/index.php/event/ibla-­‐folk-­‐fest-­‐2/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


L’ANTICA FILANDA DONNAFUGATA LOCATION DI IBLA BUSKERS redazione | 19/09/2016

L’ANTICA FILANDA DONNAFUGATA LOCATION DI ECCEZIONE DI IBLA BUSKERS 2016. IL VECCHIO FILATOIO OSPITERA’ ALCUNI SPETTACOLI IN PROGRAMMA, AGGIUNGENDO SUGGESTIONE ALLA GIA’ INCANTEVOLE ARTE DI STRADA. La storia incontra la magia, donando parte del suo fascino ad uno spettacolo di emozioni e meraviglia. Un luogo di antica memoria, che adesso si apre alla suggestione, in cui il tempo trascorreva lento, battuto dai rumori incessanti dei macchinari, all’avanguardia per l’epoca, e dall’operosità dei dipendenti, una cinquantina di “fortunati” che ogni giorno, per anni, trasformavano fibre tessili in fili. È la Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 nel cuore del quartiere barocco, che dal 6 al 9 ottobre prossimi ospiterà la magia dell’arte di strada di Ibla Buskers, insieme al resto delle vie e delle piazze di Ragusa Ibla. Una grande sorpresa per l’edizione 2016 dell’appuntamento del festival più prestigioso dell’Italia meridionale, che ha scelto l’antico opificio, unica testimonianza di archeologia industriale dell’antico quartiere, come location d’eccezione per alcuni spettacoli in programma. Il risultato sarà mozzafiato per una manifestazione che supera se stessa e riesce in una missione finora impensabile: aggiungere fascino al già straordinariamente incantevole festival. La “cotton factory”, come la definiva all’epoca la guida turistica tedesca Baedeker, allocata lungo la discesa San Leonardo, antica via di comunicazione che da Ragusa Ibla portava all’altopiano, fu costruita a metà ottocento dal barone Francesco Arezzo di Donnafugata e in pochi anni divenne uno dei centri più produttivi del tempo. Per due decenni, fino al 1874, anno in cui a causa della crisi del settore le attività cessarono, la sua attività ha infatti inciso significativamente nell’economia dell’epoca, a tal punto da essere inserita nella Carta Regionale dei luoghi dell’identità e della memoria redatta dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali, censita tra i luoghi “archeologizzati” della lavorazione della Sicilia. Della struttura originaria resta oggi solo parte del fabbricato e la scenografica ciminiera che ne è diventato il simbolo.

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


“Siamo orgogliosi di questa grande sorpresa che farà conoscere una realtà così importante, a molti ignota, della nostra terra – commenta Antonio La Cognata, organizzatore insieme a Francesco Pinna di Ibla Buskers e appassionato e studioso della storia locale – Il nostro festival, ormai da 22 anni, attira ogni anno migliaia di spettatori da ogni parte di Italia e non solo, così come da ogni parte del mondo arrivano gli artisti ospiti. Una grande occasione per apprezzare le bellezze naturalistiche, storiche e architettoniche della nostra splendida zona, a cui oggi si aggiunge il vecchio filatoio, simbolo della produttività e ingegnosità iblee. Ogni anno cerchiamo di far conoscere alcune zone dimenticate o poco conosciute di Ragusa Ibla con l’obiettivo di ritrovare l’identità stessa della nostra città”. Il festival, organizzato come sempre dall’associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di tanti sponsor privati. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it. http://www.globusmagazine.it/88363-­‐2/#.WKMuaWThA6V

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Recupero della memoria: Ibla Buskers 2016 farà scoprire l’antica filanda di Ragusa Ibla 18 SET 2016 EVENTI VISUALIZZATO: 282 VOLTE

La storia incontra la magia, donando parte del suo fascino ad uno spettacolo di emozioni e meraviglia. Un luogo di antica memoria, che adesso si apre alla suggestione, in cui il tempo trascorreva lento, battuto dai rumori incessanti dei macchinari, all’avanguardia per l’epoca, e dall’operosità dei dipendenti, una cinquantina di “fortunati” che ogni giorno, per anni, trasformavano fibre tessili in fili. E’ la Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 nel cuore del quartiere barocco, che dal 6 al 9 ottobre prossimi ospiterà la magia dell’arte di strada di Ibla Buskers, insieme al resto delle vie e delle piazze di Ragusa Ibla. Una grande sorpresa per l’edizione 2016 dell’appuntamento del festival più prestigioso dell’Italia meridionale, che ha scelto l’antico opificio, unica testimonianza di archeologia industriale dell’antico quartiere, come location d’eccezione per alcuni spettacoli in programma. Il risultato sarà mozzafiato per una manifestazione che supera se stessa e riesce in una missione finora impensabile: aggiungere fascino al già straordinariamente incantevole festival. La “cotton factory”, come la definiva all’epoca la guida turistica tedesca Baedeker, allocata lungo la discesa San Leonardo, antica via di comunicazione che da Ragusa Ibla portava all’altopiano, fu costruita a metà ottocento dal barone Francesco Arezzo di Donnafugata e in pochi anni divenne uno dei centri più produttivi del tempo. Per due decenni, fino al 1874, anno in cui a causa della crisi del settore le attività cessarono, la sua attività ha infatti inciso

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


significativamente nell’economia dell’epoca, a tal punto da essere inserita nella Carta Regionale dei luoghi dell’identità e della memoria redatta dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali, censita tra i luoghi “archeologizzati” della lavorazione della Sicilia. Della struttura originaria resta oggi solo parte del fabbricato e la scenografica ciminiera che ne è diventato il simbolo. “Siamo orgogliosi di questa grande sorpresa che farà conoscere una realtà così importante, a molti ignota, della nostra terra – commenta Antonio La Cognata, organizzatore insieme a Francesco Pinna di Ibla Buskers e appassionato e studioso della storia locale – Il nostro festival, ormai da 22 anni, attira ogni anno migliaia di spettatori da ogni parte di Italia e non solo, così come da ogni parte del mondo arrivano gli artisti ospiti. Una grande occasione per apprezzare le bellezze naturalistiche, storiche e architettoniche della nostra splendida zona, a cui oggi si aggiunge il vecchio filatoio, simbolo della produttività e ingegnosità iblee. Ogni anno cerchiamo di far conoscere alcune zone dimenticate o poco conosciute di Ragusa Ibla con l’obiettivo di ritrovare l’identità stessa della nostra città”. http://www.siciliafan.it/recupero-­‐della-­‐memoria-­‐ibla-­‐buskers-­‐2016-­‐fara-­‐scoprire-­‐lantica-­‐filanda-­‐di-­‐ragusa-­‐ ibla/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers Donnafugata

recupera

l'antica

Filanda

EVENTI L’antica Filanda Donnafugata location di eccezione di Ibla Buskers 2016. il vecchio filatoio ospiterà alcuni spettacoli in programma, aggiungendo suggestione alla gia’ incantevole arte di strada di Redazione SicilyMag

La storia incontra la magia, donando parte del suo fascino ad uno spettacolo di emozioni e meraviglia. Un luogo di antica memoria, che adesso si apre alla suggestione, in cui il tempo trascorreva lento, battuto dai rumori incessanti dei macchinari, all’avanguardia per l’epoca, e dall’operosità dei dipendenti, una cinquantina di “fortunati” che ogni giorno, per anni, trasformavano fibre tessili in fili. E’ la Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 nel cuore del quartiere barocco, che dal 6 al 9 ottobre prossimi ospiterà la magia dell’arte di strada di Ibla Buskers, insieme al resto delle vie e delle piazze di Ragusa Ibla. Una grande sorpresa per l’edizione 2016 dell’appuntamento del festival più prestigioso dell’Italia meridionale, che ha scelto l’antico opificio, unica testimonianza di archeologia industriale dell’antico quartiere, come location d’eccezione per alcuni spettacoli in programma. Il risultato sarà mozzafiato per una manifestazione che supera se stessa e riesce in una missione finora impensabile: aggiungere fascino al già straordinariamente incantevole festival. La “cotton factory”, come la definiva all’epoca la guida turistica tedesca Baedeker, allocata lungo la discesa San Leonardo, antica via di comunicazione che da Ragusa Ibla portava all’altopiano, fu costruita a metà ottocento dal barone Francesco Arezzo di Donnafugata e in pochi anni divenne uno dei centri più produttivi del tempo. Per due decenni, fino al 1874, anno in cui a causa della crisi del settore le attività cessarono, la sua attività ha infatti inciso significativamente nell’economia dell’epoca, a tal punto da essere inserita nella

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Carta Regionale dei luoghi dell’identità e della memoria redatta dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali, censita tra i luoghi “archeologizzati” della lavorazione della Sicilia. Della struttura originaria resta oggi solo parte del fabbricato e la scenografica ciminiera che ne è diventato il simbolo. «Siamo orgogliosi di questa grande sorpresa che farà conoscere una realtà così importante, a molti ignota, della nostra terra - commenta Antonio La Cognata, organizzatore insieme a Francesco Pinna di Ibla Buskers e appassionato e studioso della storia locale – Il nostro festival, ormai da 22 anni, attira ogni anno migliaia di spettatori da ogni parte di Italia e non solo, così come da ogni parte del mondo arrivano gli artisti ospiti. Una grande occasione per apprezzare le bellezze naturalistiche, storiche e architettoniche della nostra splendida zona, a cui oggi si aggiunge il vecchio filatoio, simbolo della produttività e ingegnosità iblee. Ogni anno cerchiamo di far conoscere alcune zone dimenticate o poco conosciute di Ragusa Ibla con l’obiettivo di ritrovare l’identità stessa della nostra città”. Il festival, organizzato come sempre dall’associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di tanti sponsor privati. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it. Guarda la gallery

© Riproduzione riservata Pubblicato il 17 settembre 2016 http://www.sicilymag.it/ibla-buskers-recupera-l-antica-filanda-donnafugata.htm

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers Festa di Artisti di strada a Ragusa 06 / 09 ottobre -­ Ragusa (RG) 22esima edizione Ibla Buskers -­ Festa di artisti di strada dal 6 al 9 ottobre 2016. L’arte di strada torna alla ribalta nel cuore del barocco, nelle strade, le piazze e le rue di Ragusa Ibla. Tanti spettacoli da gustare, atmosfere da scoprire, artisti da apprezzare. A Ibla arriveranno i maestri dell’arte di strada da tutto il mondo: funamboli, giocolieri, teatranti e musici vi incanteranno con la loro arte. Ibla Buskers è un riuscito incontro tra artisti e spettatori. Un appuntamento, divenuto tradizione, che caratterizza piacevolmente questo scorcio di inizio autunno che si apre con energia e divertimento. Un evento semplice in apparenza, ma curato con artigiana genuinità e vera passione per dar vita alla ormai attesa bella festa meticcia dal cuore siciliano. Ragusa Ibla perla rara dello spettacolare Val di Noto, espressione del tardo barocco sbocciato a seguito del rovinoso terremoto del 1693, si prepara ancora una volta ad ospitare il festival buskers più a sud d'Europa. Il festival chiude la stagione dei grandi festival dell’arte di strada che si susseguono in tutta Europa. Vivi la festa Gli artisti si esibiscono per le vie e nelle piazze di Ragusa Ibla e ripetono gli spettacoli ad orari definiti. Gli organizzatori distribuiscono un programma che potete trovare anche sul sito. Scopri il programma. Come arrivare Per vivere al meglio la festa suggeriamo di lasciare l'automobile nei parcheggi autorizzati e usare il bus navetta. Clicca per tutte le indicazioni su bus e come arrivare. Per maggiori informazioni: Sito di Ibla Buskers Pagina Facebook di Ibla Buskers Associazione Culturale Edrisi -­ Piazza Repubblica 3, 97100 Ragusa Ibla -­ 0932.65 15 06 -­ info@iblabuskers.it Ultima Fonte / Autore: Associazione Culturale Edrisi

modifica: 2016-­09-­20

13:07

http://www.siciliainfesta.com/feste/ibla_buskers_festa_di_artisti_di_strada_ragusa.htm

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ragusa, spettacoli pure all'Antica Filanda Donnafugata per Ibla Buskers SpettacoloRagusa Set 17,2016 2 0 redat06

La storia incontra la magia, donando parte del suo fascino ad uno spettacolo di emozioni e meraviglia. Un luogo di antica memoria, che adesso si apre alla suggestione, in cui il tempo trascorreva lento, battuto dai rumori incessanti dei macchinari, all’avanguardia per l’epoca, e dall’operosità dei dipendenti, una cinquantina di “fortunati” che ogni giorno, per anni, trasformavano fibre tessili in fili. E’ la Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 nel cuore del quartiere barocco, che dal 6 al 9 ottobre prossimi ospiterà la magia dell’arte di strada di Ibla Buskers, insieme al resto delle vie e delle piazze di Ragusa Ibla. Una grande sorpresa per l’edizione 2016 dell’appuntamento del festival più prestigioso dell’Italia meridionale, che ha scelto l’antico opificio, unica testimonianza di archeologia industriale dell’antico quartiere, come location d’eccezione per alcuni spettacoli in programma. Il risultato sarà mozzafiato per una manifestazione che supera se stessa e riesce in una missione finora impensabile: aggiungere fascino al già straordinariamente incantevole festival.

http://www.nuovosud.it/45076-­‐spettacolo-­‐ragusa/ragusa-­‐spettacoli-­‐pure-­‐allantica-­‐filanda-­‐donnafugata-­‐ ibla-­‐buskers

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


La Filanda di Donnafugata nell’arte di Ibla Buskers La storia incontra la magia, donando parte del suo fascino ad uno spettacolo di emozioni e meraviglia. Un luogo di antica memoria, che adesso si apre alla suggestione, in cui il tempo trascorreva lento, battuto 19 SETTEMBRE 2016 La Redazione 313Views

La storia incontra la magia, donando parte del suo fascino ad uno spettacolo di emozioni e meraviglia. Un luogo di antica memoria, che adesso si apre alla suggestione, in cui il tempo trascorreva lento, battuto dai rumori incessanti dei macchinari, all’avanguardia per l’epoca, e dall’operosità dei dipendenti, una cinquantina di “fortunati” che ogni giorno, per anni, trasformavano fibre tessili in fili. E’ la Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 nel cuore del quartiere barocco, che dal 6 al 9 ottobre prossimi ospiterà la magia dell’arte di strada di Ibla Buskers, insieme al resto delle vie e delle piazze di Ragusa Ibla. Una grande sorpresa per l’edizione 2016 dell’appuntamento del festival più prestigioso dell’Italia meridionale, che ha scelto l’antico opificio, unica testimonianza di archeologia industriale dell’antico quartiere, come location d’eccezione per alcuni spettacoli in programma. Il risultato sarà mozzafiato per una manifestazione che supera se stessa e riesce in una missione finora impensabile: aggiungere fascino al già straordinariamente incantevole festival. La “cotton factory”, come la definiva all’epoca la guida turistica tedesca Baedeker, allocata lungo la discesa San Leonardo, antica via di comunicazione che da Ragusa Ibla portava all’altopiano, fu costruita a metà ottocento dal barone Francesco Arezzo di Donnafugata e in pochi anni divenne uno dei centri più produttivi del tempo. Per due decenni, fino al 1874, anno in cui a causa della crisi del settore le attività cessarono, la sua attività ha infatti inciso significativamente nell’economia dell’epoca, a tal punto da essere inserita nella Carta Regionale dei luoghi dell’identità e della

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


memoria redatta dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali, censita tra i luoghi “archeologizzati” della lavorazione della Sicilia. Della struttura originaria resta oggi solo parte del fabbricato e la scenografica ciminiera che ne è diventato il simbolo. “Siamo orgogliosi di questa grande sorpresa che farà conoscere una realtà così importante, a molti ignota, della nostra terra – commenta Antonio La Cognata, organizzatore insieme a Francesco Pinna di Ibla Buskers e appassionato e studioso della storia locale – Il nostro festival, ormai da 22 anni, attira ogni anno migliaia di spettatori da ogni parte di Italia e non solo, così come da ogni parte del mondo arrivano gli artisti ospiti. Una grande occasione per apprezzare le bellezze naturalistiche, storiche e architettoniche della nostra splendida zona, a cui oggi si aggiunge il vecchio filatoio, simbolo della produttività e ingegnosità iblee. Ogni anno cerchiamo di far conoscere alcune zone dimenticate o poco conosciute di Ragusa Ibla con l’obiettivo di ritrovare l’identità stessa della nostra città”. Il festival, organizzato come sempre dall’associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di tanti sponsor privati. http://cosedafareinsicilia.it/index.php/2016/09/19/la-­‐filanda-­‐di-­‐donnafugata-­‐nellarte-­‐di-­‐ibla-­‐buskers/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


… http://www.ragusanews.com/2016/09/17/appuntamenti/ibla-­‐buskers-­‐fara-­‐scoprire-­‐l-­‐antica-­‐filanda-­‐di-­‐ ibla/71308

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.telenovaragusa.it/2016/09/18/lantica-­‐filanda-­‐donnafugata-­‐location-­‐di-­‐eccezione-­‐di-­‐ibla-­‐ buskers-­‐2016/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.ragusaoggi.it/72365/l-­‐antica-­‐filanda-­‐donnafugata-­‐location-­‐di-­‐eccezione-­‐di-­‐ibla-­‐buskers-­‐2016

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


… http://www.quotidianodiragusa.it/2016/09/18/attualita/a-­‐ragusa-­‐l-­‐antica-­‐filanda-­‐donnafugata/26588

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


L’antica Filanda Donnafugata location di Ibla Buskers 2016, il vecchio filatoio ospiterà alcuni spettacoli in programma dal 6 al 9 Ottobre 19 settembre 2016 Maurizio Sesto Giordano Appuntamenti 0

La storia incontra la magia, donando parte del suo fascino ad uno spettacolo di emozioni e meraviglia. Un luogo di antica memoria, che adesso si apre alla suggestione, in cui il tempo trascorreva lento, battuto dai rumori incessanti dei macchinari, all’avanguardia per l’epoca, e dall’operosità dei dipendenti, una cinquantina di “fortunati” che ogni giorno, per anni, trasformavano fibre tessili in fili. E’ la Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 nel cuore del quartiere barocco, che dal 6 al 9 Ottobre prossimi ospiterà la magia dell’arte di strada di Ibla Buskers, insieme al resto delle vie e delle piazze di Ragusa Ibla. Una grande sorpresa per l’edizione 2016 dell’appuntamento del festival più prestigioso dell’Italia meridionale, che ha scelto l’antico opificio, unica testimonianza di archeologia industriale dell’antico quartiere, come location d’eccezione per alcuni spettacoli in programma. Il risultato sarà mozzafiato per una manifestazione che supera se stessa e riesce in una missione finora impensabile: aggiungere fascino al già straordinariamente incantevole festival. La “cotton factory”, come la definiva all’epoca la guida turistica tedesca Baedeker, allocata lungo la discesa San Leonardo, antica via di comunicazione che da Ragusa Ibla portava all’altopiano, fu costruita a metà ottocento dal barone Francesco Arezzo di Donnafugata e in pochi anni divenne uno dei centri più produttivi del tempo. Per due decenni, fino al 1874, anno in cui a causa della crisi del settore le attività cessarono, la sua attività ha infatti inciso significativamente nell’economia dell’epoca, a tal punto da essere inserita nella Carta Regionale dei luoghi dell’identità e della memoria redatta dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali, censita tra i luoghi “archeologizzati” della lavorazione della Sicilia.

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Antica Filanda Della struttura originaria resta oggi solo parte del fabbricato e la scenografica ciminiera che ne è diventato il simbolo. “Siamo orgogliosi di questa grande sorpresa che farà conoscere una realtà così importante, a molti ignota, della nostra terra – commenta Antonio La Cognata, organizzatore insieme a Francesco Pinna di Ibla Buskers e appassionato e studioso della storia locale – Il nostro festival, ormai da 22 anni, attira ogni anno migliaia di spettatori da ogni parte di Italia e non solo, così come da ogni parte del mondo arrivano gli artisti ospiti. Una grande occasione per apprezzare le bellezze naturalistiche, storiche e architettoniche della nostra splendida zona, a cui oggi si aggiunge il vecchio filatoio, simbolo della produttività e ingegnosità iblee. Ogni anno cerchiamo di far conoscere alcune zone dimenticate o poco conosciute di Ragusa Ibla con l’obiettivo di ritrovare l’identità stessa della nostra città”. Il festival, organizzato come sempre dall’associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di tanti sponsor privati. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it.

http://www.cronacaoggiquotidiano.it/2016/09/19/lantica-­‐filanda-­‐donnafugata-­‐location-­‐di-­‐ibla-­‐buskers-­‐ 2016-­‐il-­‐vecchio-­‐filatoio-­‐ospitera-­‐alcuni-­‐spettacoli-­‐in-­‐programma-­‐dal-­‐6-­‐al-­‐9-­‐ottobre/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


La Antica Filanda per l’Ibla Buskers 2016 Added by Redazione on 26 September 2016 Antica Filanda Ragusa

RAGUSA – La storia incontra la magia, donando parte del suo fascino ad uno spettacolo di emozioni e meraviglia. Un luogo di antica memoria, che adesso si apre alla suggestione, in cui il tempo trascorreva lento, battuto dai rumori incessanti dei macchinari, all’avanguardia per l’epoca, e dall’operosità dei dipendenti, una cinquantina di “fortunati” che ogni giorno, per anni, trasformavano fibre tessili in fili. E’ la Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 nel cuore del quartiere barocco, che dal 6 al 9 ottobre prossimi ospiterà la magia dell’arte di strada di Ibla Buskers, insieme al resto delle vie e delle piazze di Ragusa Ibla. Una grande sorpresa per l’edizione 2016 dell’appuntamento del festival più prestigioso dell’Italia meridionale, che ha scelto l’antico opificio, unica testimonianza di archeologia industriale dell’antico quartiere, come location d’eccezione per alcuni spettacoli in programma. Il risultato sarà mozzafiato per una manifestazione che supera se stessa e riesce in una missione finora impensabile: aggiungere fascino al già straordinariamente incantevole festival. Della struttura originaria resta oggi solo parte del fabbricato e la scenografica ciminiera che ne è diventato il simbolo. “Siamo orgogliosi di questa grande sorpresa che farà conoscere una realtà così importante, a molti ignota, della nostra terra – commenta Antonio La Cognata, organizzatore insieme a Francesco Pinna di Ibla Buskers e appassionato e studioso della storia locale – Il nostro festival, ormai da 22 anni, attira ogni anno migliaia di spettatori da ogni parte di Italia e non solo, così come da ogni parte del mondo arrivano gli artisti ospiti. Una grande occasione per apprezzare le bellezze naturalistiche, storiche e architettoniche della nostra splendida zona, a cui oggi si aggiunge il vecchio filatoio, simbolo della produttività e ingegnosità iblee. Ogni anno cerchiamo di far conoscere alcune zone dimenticate o poco conosciute di Ragusa Ibla con l’obiettivo di ritrovare l’identità stessa della nostra città”. La “cotton factory”, come la definiva all’epoca la guida turistica tedesca Baedeker la Filanda Donnafugata, è allocata lungo la discesa San Leonardo, antica via di comunicazione che da Ragusa Ibla portava all’altopiano, fu costruita a metà ottocento dal barone Francesco Arezzo di Donnafugata e in pochi anni divenne uno dei centri più produttivi del tempo. Per due decenni, fino al 1874, anno in cui a causa della crisi del settore le attività cessarono, la sua attività ha infatti inciso significativamente nell’economia dell’epoca, a tal punto da essere inserita nella Carta Regionale dei luoghi dell’identità e della memoria redatta dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali, censita tra i luoghi “archeologizzati” della lavorazione della Sicilia. Il festival, organizzato dall’associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di tanti sponsor privati. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it.

http://turismoibleo.com/2016/09/26/la-­‐antica-­‐filanda-­‐per-­‐libla-­‐buskers-­‐2016/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IL PROGRAMMA DI IBLA BUSKERS SI COLORA DI NUOVI ARTISTI redazione | 28/09/2016

IL PROGRAMMA DI IBLA BUSKERS SI COLORA DI NUOVI ARTISTI. SVELATI ALTRI PROTAGONISTI DELLA 22ESIMA EDIZIONE CHE DAL 6 AL 9 OTTOBRE INCANTERÀ RAGUSA IBLA CON LA MAGIA E LA SUGGESTIONE DELL’ARTE DI STRADA.

Un programma tutto da scoprire e che di giorno in giorno svela una piccola parte di sé, regalando ad ogni tassello che si aggiunge grande attesa e curiosità per uno dei festival più seguiti nel sud Italia. Dal 6 al 9 ottobre tornano la magia e la meraviglia di Ibla Buskers, la manifestazione che celebra l’arte di strada nelle sue diverse forme espressive. Ragusa Ibla, scenario che con la sua storia e bellezza architettonica arricchisce di suggestione e incanto il tanto atteso appuntamento, anche per questa 22esima edizione ospiterà i migliori artisti, tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi, di tutto il mondo che con i loro numeri spettacolari faranno divertire grandi e piccoli. Come ogni anno, il programma sarà ricco di sorprese e grandi nomi dell’antica arte dell’intrattenimento di strada, come Katleen Ravoet, acrobata olandese che con eleganza e fascino balla sulle staffe d’equilibrio, interpretando in modo singolare il linguaggio del corpo con movimenti flessibili e continue giravolte. O come l’artista spagnola Antonia Gonzales, virtuosa dell’antipodismo, termine circense con cui si indica la specialità acrobatica consistente nel fare volteggiare con i piedi e stando con la schiena a terra gli oggetti più disparati. Con loro anche Marco Cecchetti che dopo anni di inattività, con uno spettacolo d’intrattenimento, fuoco e giocoleria da bancone, porta in strada una sintesi dei suoi ultimi sciagurati anni fuori dal mondo dei buskers, un resoconto cinico e satirico che sa di chiacchiera da bar, mescolato

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ad una “pessima” giocoleria anni ‘90. Ci sarà anche Karl Stets, meglio noto come il Signor Stets, one man band danese, che maltratta i temi musicali classici ed altri originali, ottenendo risultati veramente strabilianti. Quattro grandissimi artisti apprezzati in diversi Paesi che si vanno ad aggiungere alle anticipazioni dei giorni scorsi: l’artista anglospagnola Nadine O’Garra, che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale; il Trio Trioche, che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera originale le più belle arie d’opera; la band svedese Faela, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo, e il duo italiano di teatro di strada Ditta Vigliacci. Ma le sorprese non finiscono qua: grandissima novità di questa edizione sarà la nuova e molto suggestiva location dell’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 i cui resti ergono lungo la discesa San Leonardo e che ospiterà alcuni spettacoli. Il festival, organizzato dall’associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it http://www.globusmagazine.it/88826-­‐2/#.WKQ4mmThDjA

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers, il programma si colora con nomi nuovi EVENTI Il programma di Ibla Buskers, si colora di nuovi artisti. Svelati altri protagonisti della 22esima edizione che dal 6 al 9 ottobre incanterà Ragusa Ibla con la magia e la suggestione dell’arte di strada di Redazione SicilyMag

Un programma tutto da scoprire e che di giorno in giorno svela una piccola parte di sé, regalando ad ogni tassello che si aggiunge grande attesa e curiosità per uno dei festival più seguiti nel sud Italia. Dal 6 al 9 ottobre tornano la magia e la meraviglia di Ibla Buskers, la manifestazione che celebra l’arte di strada nelle sue diverse forme espressive. Ragusa Ibla, scenario che con la sua storia e bellezza architettonica arricchisce di suggestione e incanto il tanto atteso appuntamento, anche per questa 22esima edizione ospiterà i migliori artisti, tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi, di tutto il mondo che con i loro numeri spettacolari faranno divertire grandi e piccoli. Come ogni anno, il programma sarà ricco di sorprese e grandi nomi dell’antica arte dell’intrattenimento di strada, come Katleen Ravoet, acrobata olandese che con eleganza e fascino balla sulle staffe d’equilibrio, interpretando in modo singolare il linguaggio del corpo con movimenti flessibili e continue giravolte. O come l’artista spagnola Antonia Gonzales, virtuosa dell’antipodismo, termine circense con cui si indica la specialità acrobatica consistente nel fare volteggiare con i piedi e stando con la schiena a terra gli oggetti più disparati. Con loro anche Marco Cecchetti che dopo anni di inattività, con uno spettacolo d’intrattenimento, fuoco e giocoleria da bancone, porta in strada una sintesi dei suoi ultimi sciagurati anni fuori dal mondo dei buskers, un resoconto cinico e satirico che sa di chiacchiera da bar, mescolato ad una “pessima” giocoleria anni ‘90. Ci sarà anche Karl Stets, meglio noto

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


come il Signor Stets, one man band danese, che maltratta i temi musicali classici ed altri originali, ottenendo risultati veramente strabilianti. Quattro grandissimi artisti apprezzati in diversi Paesi che si vanno ad aggiungere alle anticipazioni dei giorni scorsi: l’artista anglo-spagnola Nadine O’Garra, che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale; il Trio Trioche, che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera originale le più belle arie d’opera; la band svedese Faela, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo, e il duo italiano di teatro di strada Ditta Vigliacci. Ma le sorprese non finiscono qua: grandissima novità di questa edizione sarà la nuova e molto suggestiva location dell’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 i cui resti ergono lungo la discesa San Leonardo e che ospiterà alcuni spettacoli. Il festival, organizzato dall’associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it. http://www.sicilymag.it/ibla-­‐buskers-­‐il-­‐programma-­‐si-­‐colora-­‐con-­‐nomi-­‐nuovi.htm

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers 2016: svelati altri artisti che coloreranno di magia Ragusa Ibla dal 6 al 9 ottobre con la Festa di Artisti di Strada 27 SET 2016 EVENTI VISUALIZZATO: 346 VOLTE

IL PROGRAMMA DI IBLA BUSKERS SI COLORA DI NUOVI ARTISTI. SVELATI ALTRI PROTAGONISTI DELLA 22ESIMA EDIZIONE CHE DAL 6 AL 9 OTTOBRE INCANTERA’ RAGUSA IBLA CON LA MAGIA E LA SUGGESTIONE DELL’ARTE DI STRADA. RAGUSA – Un programma tutto da scoprire e che di giorno in giorno svela una piccola parte di sé, regalando ad ogni tassello che si aggiunge grande attesa e curiosità per uno dei festival più seguiti nel sud Italia. Dal 6 al 9 ottobre tornano la magia e la meraviglia di Ibla Buskers, la manifestazione che celebra l’arte di strada nelle sue diverse forme espressive. Ragusa Ibla, scenario che con la sua storia e bellezza architettonica arricchisce di suggestione e incanto il tanto atteso appuntamento, anche per questa 22esima edizione ospiterà i migliori artisti, tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi, di tutto il mondo che con i loro numeri spettacolari faranno divertire grandi e piccoli. Come ogni anno, il programma sarà ricco di sorprese e grandi nomi dell’antica arte dell’intrattenimento di strada, come Katleen Ravoet, acrobata olandese che con eleganza e fascino balla sulle staffe d’equilibrio, interpretando in modo singolare il linguaggio del corpo con movimenti flessibili e continue giravolte. O come l’artista spagnola Antonia Gonzales, virtuosa dell’antipodismo, termine circense con cui si indica la specialità acrobatica consistente nel fare volteggiare con i piedi e stando con la schiena a terra gli oggetti più disparati. Con loro anche Marco Cecchetti che dopo anni di inattività, con uno spettacolo d’intrattenimento, fuoco e giocoleria da bancone, porta in

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


strada una sintesi dei suoi ultimi sciagurati anni fuori dal mondo dei buskers, un resoconto cinico e satirico che sa di chiacchiera da bar, mescolato ad una “pessima” giocoleria anni ‘90. Ci sarà anche Karl Stets, meglio noto come il Signor Stets, one man band danese, che maltratta i temi musicali classici ed altri originali, ottenendo risultati veramente strabilianti. Quattro grandissimi artisti apprezzati in diversi Paesi che si vanno ad aggiungere alle anticipazioni dei giorni scorsi: l’artista anglo-spagnola Nadine O’Garra, che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale; il Trio Trioche, che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera originale le più belle arie d’opera; la band svedese Faela, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo, e il duo italiano di teatro di strada Ditta Vigliacci. Ma le sorprese non finiscono qua: grandissima novità di questa edizione sarà la nuova e molto suggestiva location dell’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 i cui resti ergono lungo la discesa San Leonardo e che ospiterà alcuni spettacoli. Il festival, organizzato dall’associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it. video edizione 2015

http://www.siciliafan.it/ibla-buskers-2016-svelati-altri-artisti-che-coloreranno-di-magiaragusa-ibla-dal-6-al-9-ottobre-con-la-festa-di-artisti-di-strada/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Al via la 22esima edizione di Ibla Buskers festa degli Artisti di Strada 27 set 2016 - 18:53

RAGUSA - Un programma tutto da scoprire e che di giorno in giorno svela una piccola parte di sé, regalando ad ogni tassello che si aggiunge grande attesa e curiosità per uno dei festival più seguiti nel sud Italia. Dal 6 al 9 ottobre tornano la magia e la meraviglia di Ibla Buskers, la manifestazione che celebra l’arte di strada nelle sue diverse forme espressive. Ragusa Ibla, scenario che con la sua storia e bellezza architettonica arricchisce di suggestione e incanto il tanto atteso appuntamento, anche per questa 22esima edizione ospiterà i migliori artisti, tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi di tutto il mondo che con i loro numeri spettacolari faranno divertire grandi e piccoli. Come ogni anno, il programma sarà ricco di sorprese e grandi nomi dell’antica arte dell’intrattenimento di strada, come Katleen Ravoet, acrobata olandese che con eleganza e fascino balla sulle staffe d’equilibrio, interpretando in modo singolare il linguaggio del corpo con movimenti flessibili e continue giravolte. O come l’artista spagnola Antonia Gonzales, virtuosa dell’antipodismo, termine circense con cui si indica la specialità acrobatica consistente nel fare volteggiare con i piedi e stando con la schiena a terra gli oggetti più disparati. Con loro anche Marco Cecchetti che dopo anni di inattività, con uno spettacolo d’intrattenimento, fuoco e giocoleria da bancone, porta in strada una sintesi dei suoi ultimi sciagurati anni fuori dal mondo dei buskers, un resoconto cinico e satirico che sa di chiacchiera da bar, mescolato ad una “pessima” giocoleria anni ‘90. Ci sarà anche Karl Stets, meglio noto come il Signor Stets, one man band danese, che maltratta i temi musicali classici ed altri originali, ottenendo risultati veramente strabilianti.

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Quattro grandissimi artisti apprezzati in diversi Paesi che si vanno ad aggiungere alle anticipazioni dei giorni scorsi: l’artista anglo-spagnola Nadine O’Garra, che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale; il Trio Trioche, che interpreterà in maniera originale le più belle arie d’opera; la band svedese Faela, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo, e il duo italiano di teatro di strada Ditta Vigliacci. Ma le sorprese non finiscono qua: grandissima novità di questa edizione sarà la nuova e molto suggestiva location dell’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 i cui resti ergono lungo la discesa San Leonardo e che ospiterà alcuni spettacoli.

http://www.newsicilia.it/fotogallery/via-22esima-edizione-ibla-buskers-festa-artististrada/attachment/marco-cecchetti?parent=182094

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.italreport.it/home/approfondimenti/cultura/ibla-buskers-2016-svelati-altriartisti-coloreranno-magia-ragusa-ibla-dal-6-al-9-ottobre/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Un programma tutto da scoprire e che di giorno in giorno svela una piccola parte di sé, regalando ad ogni tassello che si aggiunge grande attesa e curiosità per uno dei festival più seguiti nel sud Italia. Dal 6 al 9 ottobre tornano la magia e la meraviglia di Ibla Buskers, la manifestazione che celebra l’arte di strada nelle sue diverse forme espressive. Ragusa Ibla, scenario che con la sua storia e bellezza architettonica arricchisce di suggestione e incanto il tanto atteso appuntamento, anche per questa 22esima edizione ospiterà i migliori artisti, tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi, di tutto il mondo che con i loro numeri spettacolari faranno divertire grandi e piccoli. Come ogni anno, il programma sarà ricco di sorprese e grandi nomi dell’antica arte dell’intrattenimento di strada, come Katleen Ravoet, acrobata olandese che con eleganza e fascino balla sulle staffe d’equilibrio, interpretando in modo singolare il linguaggio del corpo con movimenti flessibili e continue giravolte. O come l’artista spagnola Antonia Gonzales, virtuosa dell’antipodismo, termine circense con cui si indica la specialità acrobatica consistente nel fare volteggiare con i piedi e stando con la schiena a terra gli oggetti più disparati. Con loro anche Marco Cecchetti che dopo anni di inattività, con uno spettacolo d’intrattenimento, fuoco e giocoleria da bancone, porta in strada una sintesi dei suoi ultimi sciagurati anni fuori dal mondo dei buskers, un resoconto cinico e satirico che sa di chiacchiera da bar, mescolato ad una “pessima” giocoleria anni ‘90. Ci sarà anche Karl Stets, meglio noto come il Signor Stets, one man band danese, che maltratta i temi musicali classici ed altri originali, ottenendo risultati veramente strabilianti. Quattro grandissimi artisti apprezzati in diversi Paesi che si vanno ad aggiungere alle anticipazioni dei giorni scorsi: l’artista anglo-spagnola Nadine O’Garra, che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale; il Trio Trioche, che con il loro spettacolo musicale

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


interpreteranno in maniera originale le più belle arie d’opera; la band svedese Faela, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo, e il duo italiano di teatro di strada Ditta Vigliacci. Ma le sorprese non finiscono qua: grandissima novità di questa edizione sarà la nuova e molto suggestiva location dell’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 i cui resti ergono lungo la discesa San Leonardo e che ospiterà alcuni spettacoli. Il festival, organizzato dall’associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it.

http://www.regionelife.it/ibla-buskers-2016-svelati-altri-artisti-che-coloreranno-di-magiaragusa-ibla-dal-6-al-9-ottobre-con-la-festa-di-artisti-di-strada/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


… https://www.ilturista.info/blog/12451Ibla_Buskers_a_Ragusa_il_Festival_di_Artisti_di_Strada/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.insiemeragusa.it/2016/09/29/13738/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.ragusaoggi.it/72732/il-­‐programma-­‐di-­‐ibla-­‐buskers-­‐si-­‐colora-­‐di-­‐nuovi-­‐artisti

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IL PROGRAMMA DI IBLA BUSKERS SI COLORA DI NUOVI ARTISTI ALTRI PROTAGONISTI PER LA 22ESIMA EDIZIONE DAL 6 AL 9 OTTOBRE Pubblicato il: 28/09/2016, 11:22 | di comunicato stampa

| Categoria: Attualità| Articolo pubblicato in Spazio Aperto

RAGUSA – Un programma tutto da scoprire e che di giorno in giorno svela una piccola parte di sé, regalando ad ogni tassello che si aggiunge grande attesa e curiosità per uno dei festival più seguiti nel sud Italia. Dal 6 al 9 ottobre tornano la magia e la meraviglia di Ibla Buskers, la manifestazione che celebra l’arte di strada nelle sue diverse forme espressive. Ragusa Ibla, scenario che con la sua storia e bellezza architettonica arricchisce di suggestione e incanto il tanto atteso appuntamento, anche per questa 22esima edizione ospiterà i migliori artisti, tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi, di tutto il mondo che con i loro numeri spettacolari faranno divertire grandi e piccoli. Come ogni anno, il programma sarà ricco di sorprese e grandi nomi dell’antica arte dell’intrattenimento di strada, come Katleen Ravoet, acrobata olandese che con eleganza e fascino balla sulle staffe d’equilibrio, interpretando in modo singolare il linguaggio del corpo con movimenti flessibili e continue giravolte. O come l’artista spagnola Antonia Gonzales, virtuosa dell’antipodismo, termine circense con cui si indica la specialità acrobatica consistente nel fare volteggiare con i piedi e stando con la schiena a terra gli oggetti più disparati. Con loro anche Marco Cecchetti che dopo anni di inattività, con uno spettacolo d’intrattenimento, fuoco e giocoleria da bancone, porta in strada una sintesi dei suoi ultimi sciagurati anni fuori dal

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


mondo dei buskers, un resoconto cinico e satirico che sa di chiacchiera da bar, mescolato ad una “pessima” giocoleria anni ‘90. Ci sarà anche Karl Stets, meglio noto come il Signor Stets, one man band danese, che maltratta i temi musicali classici ed altri originali, ottenendo risultati veramente strabilianti. Quattro grandissimi artisti apprezzati in diversi Paesi che si vanno ad aggiungere alle anticipazioni dei giorni scorsi: l’artista anglo-spagnola Nadine O’Garra, che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale; il Trio Trioche, che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera originale le più belle arie d’opera; la band svedese Faela, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo, e il duo italiano di teatro di strada Ditta Vigliacci. Ma le sorprese non finiscono qua: grandissima novità di questa edizione sarà la nuova e molto suggestiva location dell’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 i cui resti ergono lungo la discesa San Leonardo e che ospiterà alcuni spettacoli. Il festival, organizzato dall’associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it.

comunicato stampa

http://www.vittoriadaily.net/notizie/attualita/4913/il-programma-di-ibla-buskers-si-colora-di-nuovi-artisti-

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IL PROGRAMMA DI IBLA BUSKERS SI COLORA DI NUOVI ARTISTI. SVELATI ALTRI PROTAGONISTI DELLA 22ESIMA EDIZIONE CHE DAL 6 AL 9 OTTOBRE INCANTERA´ RAGUSA IBLA CON LA MAGIA E LA SUGGESTIONE DELL´ARTE DI STRADA. RAGUSA – Un programma tutto da scoprire e che di giorno in giorno svela una piccola parte di sé, regalando ad ogni tassello che si aggiunge grande attesa e curiosità per uno dei festival più seguiti nel sud Italia. Dal 6 al 9 ottobre tornano la magia e la meraviglia di Ibla Buskers, la manifestazione che celebra l´arte di strada nelle sue diverse forme espressive. Ragusa Ibla, scenario che con la sua storia e bellezza architettonica arricchisce di suggestione e incanto il tanto atteso appuntamento, anche per questa 22esima edizione ospiterà i migliori artisti, tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi, di tutto il mondo che con i loro numeri spettacolari faranno divertire grandi e piccoli. Come ogni anno, il programma sarà ricco di sorprese e grandi nomi dell´antica arte dell´intrattenimento di strada, come Katleen Ravoet, acrobata olandese che con eleganza e fascino balla sulle staffe d´equilibrio, interpretando in modo singolare il linguaggio del corpo con movimenti flessibili e continue giravolte. O come l´artista spagnola Antonia Gonzales, virtuosa dell´antipodismo, termine circense con cui si indica la specialità acrobatica consistente nel fare volteggiare con i piedi e stando con la schiena a terra gli oggetti più disparati. Con loro anche Marco Cecchetti che dopo anni di inattività, con uno spettacolo d´intrattenimento, fuoco e giocoleria da bancone, porta in strada una sintesi dei suoi ultimi sciagurati anni fuori dal mondo dei buskers, un resoconto cinico e satirico che sa di chiacchiera da bar, mescolato ad una "pessima" giocoleria anni ´90. Ci sarà anche Karl Stets, meglio noto come il Signor Stets, one man band danese, che maltratta i temi musicali classici ed altri originali, ottenendo risultati veramente strabilianti. Quattro grandissimi artisti apprezzati in diversi Paesi che si vanno ad aggiungere alle anticipazioni dei giorni scorsi: l´artista anglo

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


spagnola Nadine O´Garra, che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale; il Trio Trioche, che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera originale le più belle arie d´opera; la band svedese Faela, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo, e il duo italiano di teatro di strada Ditta Vigliacci. Ma le sorprese non finiscono qua: grandissima novità di questa edizione sarà la nuova e molto suggestiva location dell´antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell´800 i cui resti ergono lungo la discesa San Leonardo e che ospiterà alcuni spettacoli. Il festival, organizzato dall´associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it. 27 settembre 2016 ufficio stampa Michele Barbagallo

http://www.ecodegliblei.it/RAGUSA-­‐IL-­‐PROGRAMMA-­‐DI-­‐IBLA-­‐BUSKERS-­‐SI-­‐COLORA-­‐DI-­‐NUOVI-­‐ARTISTI.htm

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


… http://www.ragusanews.com/2016/09/27/appuntamenti/ibla-­‐buskers-­‐2016/71665

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Dal 6 al 9 Ottobre la 22^ edizione di Ibla Buskers incanterà Ragusa Ibla con la magia e la suggestione dell’arte di strada 29 settembre 2016 redazione Appuntamenti 0

Un programma tutto da scoprire e che di giorno in giorno svela una piccola parte di sé, regalando ad ogni tassello che si aggiunge grande attesa e curiosità per uno dei festival più seguiti nel sud Italia. Dal 6 al 9 ottobre tornano la magia e la meraviglia di Ibla Buskers, la manifestazione che celebra l’arte di strada nelle sue diverse forme espressive. Ragusa Ibla, scenario che con la sua storia e bellezza architettonica arricchisce di suggestione e incanto il tanto atteso appuntamento, anche per questa 22^ edizione ospiterà i migliori artisti, tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi, di tutto il mondo che con i loro numeri spettacolari faranno divertire grandi e piccoli. Foto di repertorio Ibla Buskers Come ogni anno, il programma sarà ricco di sorprese e grandi nomi dell’antica arte dell’intrattenimento di strada, come Katleen Ravoet, acrobata olandese che con eleganza e fascino balla sulle staffe d’equilibrio, interpretando in modo singolare il linguaggio del corpo con movimenti flessibili e continue giravolte. O come l’artista spagnola Antonia Gonzales, virtuosa dell’antipodismo, termine circense con cui si indica la specialità acrobatica consistente nel fare volteggiare con i piedi e stando con la schiena a terra gli oggetti più disparati. Con loro anche Marco Cecchetti che dopo anni di inattività, con uno spettacolo d’intrattenimento, fuoco e giocoleria da bancone, porta in strada una sintesi dei suoi ultimi sciagurati anni fuori dal mondo dei buskers, un resoconto cinico e satirico che sa di chiacchiera da bar, mescolato ad una “pessima” giocoleria anni ‘90. Ci sarà anche Karl Stets, meglio noto come il Signor Stets, one man band danese, che maltratta i temi musicali classici ed altri originali, ottenendo risultati veramente strabilianti. L’artista spagnola Antonia Gonzales Quattro grandissimi artisti apprezzati in diversi Paesi che si

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


vanno ad aggiungere alle anticipazioni dei giorni scorsi: l’artista anglo-spagnola Nadine O’Garra, che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale; il Trio Trioche, che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera originale le più belle arie d’opera; la band svedese Faela, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo, e il duo italiano di teatro di strada Ditta Vigliacci. Ma le sorprese non finiscono qua: grandissima novità di questa edizione sarà la nuova e molto suggestiva location dell’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 i cui resti ergono lungo la discesa San Leonardo e che ospiterà alcuni spettacoli. Il festival, organizzato dall’associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it.

http://www.cronacaoggiquotidiano.it/2016/09/29/dal-­‐6-­‐al-­‐9-­‐ottobre-­‐la-­‐22-­‐edizione-­‐di-­‐ibla-­‐buskers-­‐ incantera-­‐ragusa-­‐ibla-­‐con-­‐la-­‐magia-­‐e-­‐la-­‐suggestione-­‐dellarte-­‐di-­‐strada/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


…. http://www.sizilienbnb.it/event/ibla-­‐buskers-­‐la-­‐festa-­‐degli-­‐artisti-­‐di-­‐strada-­‐a-­‐ragusa/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


XXII EDIZIONE DI IBLA BUSKERS: DAL 6 AL 9 OTTOBRE 2016 A RAGUSA Home XXII edizione di Ibla Buskers: dal 6 al 9 ottobre 2016 a Ragusa

Un programma tutto da scoprire e che di giorno in giorno svela una piccola parte di sé, regalando ad ogni tassello che si aggiunge grande attesa e curiosità per uno dei festival più seguiti nel sud Italia. Dal 6 al 9 ottobre tornano la magia e la meraviglia di Ibla Buskers, la manifestazione che celebra l’arte di strada nelle sue diverse forme espressive. Ragusa Ibla, scenario che con la sua storia e bellezza architettonica arricchisce di suggestione e incanto il tanto atteso appuntamento, anche per questa 22esima edizione ospiterà i migliori artisti, tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi, di tutto il mondo che con i loro numeri spettacolari faranno divertire grandi e piccoli. Come ogni anno, il programma sarà ricco di sorprese e grandi nomi dell’antica arte dell’intrattenimento di strada, come Katleen Ravoet, acrobata olandese che con eleganza e fascino balla sulle staffe d’equilibrio, interpretando in modo singolare il linguaggio del corpo con movimenti flessibili e continue giravolte. O come l’artista spagnola Antonia Gonzales, virtuosa dell’antipodismo, termine circense con cui si indica la specialità acrobatica consistente nel fare volteggiare con i piedi e stando con la schiena a terra gli oggetti più disparati. Con loro anche Marco Cecchetti che dopo anni di inattività, con uno spettacolo d’intrattenimento, fuoco e giocoleria da bancone, porta in strada una sintesi dei suoi ultimi sciagurati anni fuori dal mondo dei buskers, un resoconto cinico e satirico che sa di chiacchiera da bar, mescolato ad una “pessima” giocoleria anni ‘90. Ci sarà anche Karl Stets, meglio noto come il Signor Stets, one man band danese, che maltratta i temi musicali classici ed altri originali, ottenendo risultati veramente strabilianti. Quattro grandissimi artisti apprezzati in diversi Paesi che si vanno ad aggiungere alle anticipazioni dei giorni scorsi: l’artista anglo-spagnola Nadine O’Garra, che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale; il Trio Trioche, che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera originale le più belle arie d’opera; la band svedese Faela, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo, e il duo italiano di teatro di strada Ditta Vigliacci. Ma le sorprese non finiscono qua: grandissima novità di questa edizione sarà la nuova e molto suggestiva location dell’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 i cui resti ergono lungo la discesa San Leonardo e che ospiterà alcuni spettacoli. Il festival, organizzato dall’associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati.

http://www.capodanno.it/prova/xxii-­‐edizione-­‐di-­‐ibla-­‐buskers-­‐dal-­‐6-­‐al-­‐9-­‐ottobre-­‐2016-­‐a-­‐ragusa/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers 2015: festa degli artisti di strada a Ragusa Ibla 2 ottobre, 2015 Giusy Vaccaro EVENTI Dall’8 al 11 ottobre 2015 torna Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada più a sud d’Europa, quest’anno giunto alla sua 21° edizione. Scenario della manifestazione come sempre il bellissimo borgo barocco di Ragusa Ibla. La festa interesserà oltre alle tradizionali location del quartiere barocco, anche altre zone periferiche ricche di storia e di pari bellezza nonostante siano semi abbandonate da tempo. Come di consueto anche quest’anno Ibla Buskers da spazio a tutti gli appassionati di fotografia che, nei giorni del festival, si cimenteranno nella realizzazione dei loro reportage fotografici. La manifestazione intende valorizzare il connubio tra architettura barocca, arte da strada e interazione del pubblico, tre delle peculiarità fondamentali che l’hanno sempre caratterizzata nei vent’anni precedenti. La novità dell’edizione 2015 sarà un concorso parallelo che utilizzerà la piattaforma social Instagram. Per maggiori dettagli e per il programma completo vi invitiamo a visitare il sito http://www.iblabuskers.it/ o la pagina Facebook https://www.facebook.com/iblabuskers.officialpage?fref=ts

http://www.ioamolasicilia.com/ibla-­‐buskers-­‐2015-­‐festa-­‐degli-­‐artisti-­‐di-­‐strada-­‐a-­‐ragusa-­‐ibla/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.trippuzzle.com/it/eventi-­‐in-­‐sicilia/142-­‐6-­‐9-­‐ottobre-­‐2016-­‐ibla-­‐buskers-­‐ragusa-­‐ibla

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Il festival Ibla Buskers si farà carico, a proprie spese, del recupero dell’antica “Fiuredda” di via Giusti a Ibla 3 OTT 2016 EVENTI VISUALIZZATO: 234 VOLTE

RAGUSA – L’arte si respira, come fosse aria pura. Si contempla, come il più bello dei ricordi. Si vive, scena onirica, miraggio nel deserto. L’arte diventa strumento di creazione. Di sensazioni, di emozioni, colori e profumi. Di vita, quella restituita ad opere obliate che ritornano alla luce. E’ l’arte di strada di Ibla Buskers che ne celebra, esalta, quasi glorifica ogni espressione. Compresa la delicata opera di una restauratrice che dal vivo libererà un antico gioiello dal manto opprimente del tempo secolare. E’ la Fiuredda della Madonna del Rosario in via Giusti a Ragusa Ibla, un’edicola votiva dedicata alla Madonna, opera di autore ignoto del XVIII secolo, che grazie a Ibla Buskers sarà ripulita dalla sporcizia sedimentata da decenni. Un vero e proprio evento artistico in diretta che quest’anno il festival, in programma dal 6 al 9 ottobre prossimo a Ragusa Ibla, regalerà al suo pubblico e a tutta la cittadinanza. L’edicola votiva, inserita nel prospetto di una casa di via Giusti, presenta figure leggiadre e di pregevole fattura e una stupenda cornice costituita da colonnine con capitelli compositi e da pregevoli modanature ed archetti. Purtroppo il tempo e l’incuria umana hanno corroso le

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


parti più esposte, destinandola ad uno stato di pessima conservazione. Il restauro, che sarà realizzato dall’esperta Susanna Stampanoni, si concentrerà sulla pulitura manuale della superficie che sarà liberata appunto dagli strati di sporcizia che nel corso di decenni si sono accumulati. Una volta ripulito, il manufatto potrà essere oggetto di una più accurata e dettagliata analisi delle zone sulle quali operare con successive operazioni di consolidamento e trattamento della materia lapidea. “Tra giocolieri e acrobati – commenta Antonio La Cognata, organizzatore insieme a Francesco Pinna di Ibla Buskers – nonché appassionato e attento conoscitore della storia locale, la ripulitura dell'edicola votiva di via Giusti rappresenterà una performance insolita, di grande utilità e di indubbia efficacia divulgativa. La strada è infatti generatrice di cultura popolare ed i segni che nel tempo si sono sedimentati in essa vanno tenuti in grande considerazione”. Il festival da sempre si è distinto per l’attenzione posta nella rivalutazione e recupero di zone, piazze, strade, angoli, scorci del quartiere barocco, spesso abbandonati e trascurati. Luoghi della memoria che però sono stati dimenticati nel corso degli anni fino a risultare sconosciuti alle generazioni più giovani. Ibla Buskers ha invece cercato di recuperarli e, trasformandoli in insoliti luoghi di straordinari spettacoli, è riuscito a riconsegnarli alla comunità. Quest’anno, oltre all’eccezionale opera di restauro dal vivo della Fiuredda, sarà possibile godere del suggestivo scenario dell’Antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, scelto come uno dei luoghi in cui gli artisti si esibiranno. Insomma, un’edizione come sempre da non perdere, per divertirsi e seguire gli straordinari spettacoli degli artisti, ma anche per ritrovare pezzi di una storia comune. http://www.siciliafan.it/il-­‐festival-­‐ibla-­‐buskers-­‐si-­‐fara-­‐carico-­‐a-­‐proprie-­‐spese-­‐del-­‐recupero-­‐dellantica-­‐ fiuredda-­‐di-­‐via-­‐giusti-­‐a-­‐ibla/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers recupera la Fiuredda, edicola votiva del XVIII secolo EVENTI Ovvero quando l’arte diventa strumento di creazione. Il festival degli artisti di strada, in programma a a Ragusa Ibla dal 6 al 9 ottobre, si farà carico a proprie spese del recupero dell’edicola votiva di Redazione SicilyMag

L’arte si respira, come fosse aria pura. Si contempla, come il più bello dei ricordi. Si vive, scena onirica, miraggio nel deserto. L’arte diventa strumento di creazione. Di sensazioni, di emozioni, colori e profumi. Di vita, quella restituita ad opere obliate che ritornano alla luce. E’ l’arte di strada di Ibla Buskers che ne celebra, esalta, quasi glorifica ogni espressione. Compresa la delicata opera di una restauratrice che dal vivo libererà un antico gioiello dal manto opprimente del tempo secolare. E’ la Fiuredda della Madonna del Rosario in via Giusti a Ragusa Ibla, un’edicola votiva dedicata alla Madonna, opera di autore ignoto del XVIII secolo, che grazie a Ibla Buskers sarà ripulita dalla sporcizia sedimentata da decenni. Un vero e proprio evento artistico in diretta che quest’anno il festival, in programma dal 6 al 9 ottobre prossimo a Ragusa Ibla, regalerà al suo pubblico e a tutta la cittadinanza. L’edicola votiva, inserita nel prospetto di una casa di via Giusti, presenta figure leggiadre e di pregevole fattura e una stupenda cornice costituita da colonnine con capitelli compositi e da pregevoli modanature ed archetti. Purtroppo il tempo e l’incuria umana hanno corroso le parti più esposte, destinandola ad uno stato di pessima conservazione. Il restauro, che sarà realizzato dall’esperta Susanna Stampanoni, si concentrerà sulla pulitura manuale della superficie che sarà liberata appunto dagli strati di sporcizia che nel corso di decenni si sono accumulati. Una volta ripulito, il manufatto potrà

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


essere oggetto di una più accurata e dettagliata analisi delle zone sulle quali operare con successive operazioni di consolidamento e trattamento della materia lapidea. 0171Tra giocolieri e acrobati - commenta Antonio La Cognata, organizzatore insieme a Francesco Pinna di Ibla Buskers - nonché appassionato e attento conoscitore della storia locale, la ripulitura dell'edicola votiva di via Giusti rappresenterà una performance insolita, di grande utilità e di indubbia efficacia divulgativa. La strada è infatti generatrice di cultura popolare ed i segni che nel tempo si sono sedimentati in essa vanno tenuti in grande considerazione”. Il festival da sempre si è distinto per l’attenzione posta nella rivalutazione e recupero di zone, piazze, strade, angoli, scorci del quartiere barocco, spesso abbandonati e trascurati. Luoghi della memoria che però sono stati dimenticati nel corso degli anni fino a risultare sconosciuti alle generazioni più giovani. Ibla Buskers ha invece cercato di recuperarli e, trasformandoli in insoliti luoghi di straordinari spettacoli, è riuscito a riconsegnarli alla comunità. Quest’anno, oltre all’eccezionale opera di restauro dal vivo della Fiuredda, sarà possibile godere del suggestivo scenario dell’Antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, scelto come uno dei luoghi in cui gli artisti si esibiranno. Insomma, un’edizione come sempre da non perdere, per divertirsi e seguire gli straordinari spettacoli degli artisti, ma anche per ritrovare pezzi di una storia comune.

http://www.sicilymag.it/ibla-­‐buskers-­‐recupera-­‐la-­‐fiuredda-­‐edicola-­‐votiva-­‐del-­‐xviii-­‐secolo.htm

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.italreport.it/home/attualita/festival-­‐ibla-­‐buskers-­‐si-­‐fara-­‐carico-­‐del-­‐recupero-­‐dellantica-­‐ fiuredda-­‐via-­‐giusti/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://siciliameraviglia.altervista.org/ibla-­‐buskers-­‐2016-­‐ragusa/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers diventa strumento di creazione con il recupero dell’antica “Fiuredda” della Madonna del Rosario 4 ottobre 2016 redazione Arte 0

L’arte si respira, come fosse aria pura. Si contempla, come il più bello dei ricordi. Si vive, scena onirica, miraggio nel deserto. L’arte diventa strumento di creazione. Di sensazioni, di emozioni, colori e profumi. Di vita, quella restituita ad opere obliate che ritornano alla luce. E’ l’arte di strada di Ibla Buskers che ne celebra, esalta, quasi glorifica ogni espressione. Compresa la delicata opera di una restauratrice che dal vivo libererà un antico gioiello dal manto opprimente del tempo secolare. E’ la Fiuredda della Madonna del Rosario in via Giusti a Ragusa Ibla, un’edicola votiva dedicata alla Madonna, opera di autore ignoto del XVIII secolo, che grazie a Ibla Buskers sarà ripulita dalla sporcizia sedimentata da decenni. Un vero e proprio evento artistico in diretta che quest’anno il festival, in programma dal 6 al 9 ottobre a Ragusa Ibla, regalerà al suo pubblico e a tutta la cittadinanza. L’edicola votiva, inserita nel prospetto di una casa di via Giusti, presenta figure leggiadre e di pregevole fattura e una stupenda cornice costituita da colonnine con capitelli compositi e da pregevoli modanature ed archetti. Purtroppo il tempo e l’incuria umana hanno corroso le parti più esposte, destinandola ad uno stato di pessima conservazione. Il restauro, che sarà realizzato dall’esperta Susanna Stampanoni, si concentrerà sulla pulitura manuale della superficie che sarà liberata appunto dagli strati di sporcizia che nel corso di decenni si sono accumulati. Una volta ripulito, il manufatto potrà essere oggetto di una più accurata e dettagliata analisi delle zone sulle quali operare con successive operazioni di consolidamento e trattamento della materia lapidea. “Tra giocolieri e acrobati – commenta Antonio La Cognata, organizzatore insieme

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


a Francesco Pinna di Ibla Buskers – nonché appassionato e attento conoscitore della storia locale, la ripulitura dell’edicola votiva di via Giusti rappresenterà una performance insolita, di grande utilità e di indubbia efficacia divulgativa. La strada è infatti generatrice di cultura popolare ed i segni che nel tempo si sono sedimentati in essa vanno tenuti in grande considerazione”. Il festival da sempre si è distinto per l’attenzione posta nella rivalutazione e recupero di zone, piazze, strade, angoli, scorci del quartiere barocco, spesso abbandonati e trascurati. Luoghi della memoria che però sono stati dimenticati nel corso degli anni fino a risultare sconosciuti alle generazioni più giovani. Ibla Buskers ha invece cercato di recuperarli e, trasformandoli in insoliti luoghi di straordinari spettacoli, è riuscito a riconsegnarli alla comunità. Quest’anno, oltre all’eccezionale opera di restauro dal vivo della Fiuredda, sarà possibile godere del suggestivo scenario dell’Antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, scelto come uno dei luoghi in cui gli artisti si esibiranno. Insomma, un’edizione come sempre da non perdere, per divertirsi e seguire gli straordinari spettacoli degli artisti, ma anche per ritrovare pezzi di una storia comune.

http://www.cronacaoggiquotidiano.it/2016/10/04/ibla-­‐buskers-­‐diventa-­‐strumento-­‐di-­‐creazione-­‐con-­‐il-­‐ recupero-­‐dellantica-­‐fiuredda-­‐della-­‐madonna-­‐del-­‐rosario/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IBLA BUSKERS E IL RECUPERO DELL’ANTICA “FIUREDDA” QUANDO L’ARTE DIVENTA STRUMENTO DI CREAZIONE Pubblicato il: 04/10/2016, 11:06 | di comunicato stampa

| Categoria: Attualità

RAGUSA – L’arte si respira, come fosse aria pura. Si contempla, come il più bello dei ricordi. Si vive, scena onirica, miraggio nel deserto. L’arte diventa strumento di creazione. Di sensazioni, di emozioni, colori e profumi. Di vita, quella restituita ad opere obliate che ritornano alla luce. E’ l’arte di strada di Ibla Buskers che ne celebra, esalta, quasi glorifica ogni espressione. Compresa la delicata opera di una restauratrice che dal vivo libererà un antico gioiello dal manto opprimente del tempo secolare. E’ la Fiuredda della Madonna del Rosario in via Giusti a Ragusa Ibla, un’edicola votiva dedicata alla Madonna, opera di autore ignoto del XVIII secolo, che grazie a Ibla Buskers sarà ripulita dalla sporcizia sedimentata da decenni. Un vero e proprio evento artistico in diretta che quest’anno il festival, in programma dal 6 al 9 ottobre prossimo a Ragusa Ibla, regalerà al suo pubblico e a tutta la cittadinanza. L’edicola votiva, inserita nel prospetto di una casa di via Giusti, presenta figure leggiadre e di pregevole fattura e una stupenda cornice costituita da colonnine con capitelli compositi e da pregevoli modanature ed archetti. Purtroppo il tempo e l’incuria umana hanno corroso le parti più esposte, destinandola ad uno stato di pessima conservazione. Il restauro, che sarà realizzato dall’esperta Susanna Stampanoni, si concentrerà sulla pulitura manuale della superficie che sarà liberata appunto dagli strati di sporcizia che nel corso di decenni si sono accumulati. Una volta ripulito, il manufatto potrà essere oggetto di una più accurata e dettagliata analisi delle zone sulle quali operare con

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


successive operazioni di consolidamento e trattamento della materia lapidea. “Tra giocolieri e acrobati - commenta Antonio La Cognata, organizzatore insieme a Francesco Pinna di Ibla Buskers - nonché appassionato e attento conoscitore della storia locale, la ripulitura dell'edicola votiva di via Giusti rappresenterà una performance insolita, di grande utilità e di indubbia efficacia divulgativa. La strada è infatti generatrice di cultura popolare ed i segni che nel tempo si sono sedimentati in essa vanno tenuti in grande considerazione”. Il festival da sempre si è distinto per l’attenzione posta nella rivalutazione e recupero di zone, piazze, strade, angoli, scorci del quartiere barocco, spesso abbandonati e trascurati. Luoghi della memoria che però sono stati dimenticati nel corso degli anni fino a risultare sconosciuti alle generazioni più giovani. Ibla Buskers ha invece cercato di recuperarli e, trasformandoli in insoliti luoghi di straordinari spettacoli, è riuscito a riconsegnarli alla comunità. Quest’anno, oltre all’eccezionale opera di restauro dal vivo della Fiuredda, sarà possibile godere del suggestivo scenario dell’Antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, scelto come uno dei luoghi in cui gli artisti si esibiranno. Insomma, un’edizione come sempre da non perdere, per divertirsi e seguire gli straordinari spettacoli degli artisti, ma anche per ritrovare pezzi di una storia comune.

http://www.vittoriadaily.net/notizie/attualita/4966/ibla-­‐buskers-­‐e-­‐il-­‐recupero-­‐dellantica-­‐fiuredda

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.ragusaoggi.it/72963-­‐ibla-­‐buskers-­‐e-­‐il-­‐recupero-­‐dell-­‐antica-­‐fiuredda-­‐ovvero-­‐quando-­‐l-­‐arte-­‐ diventa-­‐strumento-­‐di-­‐creazione

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


… http://www.ragusanews.com/2016/10/03/appuntamenti/ibla-­‐buskers-­‐recupera-­‐edicola-­‐votiva/71919

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IBLA BUSKERS E IL RECUPERO DELL´ANTICA "FIUREDDA", OVVERO QUANDO L´ARTE DIVENTA STRUMENTO DI CREAZIONE. IL FESTIVAL SI FARA´ CARICO A PROPRIE SPESE DEL RECUPERO DELL´EDICOLA VOTIVA. RAGUSA – L´arte si respira, come fosse aria pura. Si contempla, come il più bello dei ricordi. Si vive, scena onirica, miraggio nel deserto. L´arte diventa strumento di creazione. Di sensazioni, di emozioni, colori e profumi. Di vita, quella restituita ad opere obliate che ritornano alla luce. E´ l´arte di strada di Ibla Buskers che ne celebra, esalta, quasi glorifica ogni espressione. Compresa la delicata opera di una restauratrice che dal vivo libererà un antico gioiello dal manto opprimente del tempo secolare. E´ la Fiuredda della Madonna del Rosario in via Giusti a Ragusa Ibla, un´edicola votiva dedicata alla Madonna, opera di autore ignoto del XVIII secolo, che grazie a Ibla Buskers sarà ripulita dalla sporcizia sedimentata da decenni. Un vero e proprio evento artistico in diretta che quest´anno il festival, in programma dal 6 al 9 ottobre prossimo a Ragusa Ibla, regalerà al suo pubblico e a tutta la cittadinanza. L´edicola votiva, inserita nel prospetto di una casa di via Giusti, presenta figure leggiadre e di pregevole fattura e una stupenda cornice costituita da colonnine con capitelli compositi e da pregevoli modanature ed archetti. Purtroppo il tempo e l´incuria umana hanno corroso le parti più esposte, destinandola ad uno stato di pessima conservazione. Il restauro, che sarà realizzato dall´esperta Susanna Stampanoni, si concentrerà sulla pulitura manuale della superficie che sarà liberata appunto dagli strati di sporcizia che nel corso di decenni si sono accumulati. Una volta ripulito, il manufatto potrà essere oggetto di una più accurata e dettagliata analisi delle zone sulle quali operare con successive operazioni di consolidamento e trattamento della materia lapidea. "Tra giocolieri e acrobati - commenta Antonio La Cognata, organizzatore insieme a Francesco Pinna di Ibla Buskers - nonché appassionato e attento conoscitore della storia locale, la ripulitura dell´edicola

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


votiva di via Giusti rappresenterà una performance insolita, di grande utilità e di indubbia efficacia divulgativa. La strada è infatti generatrice di cultura popolare ed i segni che nel tempo si sono sedimentati in essa vanno tenuti in grande considerazione". Il festival da sempre si è distinto per l´attenzione posta nella rivalutazione e recupero di zone, piazze, strade, angoli, scorci del quartiere barocco, spesso abbandonati e trascurati. Luoghi della memoria che però sono stati dimenticati nel corso degli anni fino a risultare sconosciuti alle generazioni più giovani. Ibla Buskers ha invece cercato di recuperarli e, trasformandoli in insoliti luoghi di straordinari spettacoli, è riuscito a riconsegnarli alla comunità. Quest´anno, oltre all´eccezionale opera di restauro dal vivo della Fiuredda, sarà possibile godere del suggestivo scenario dell´Antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, scelto come uno dei luoghi in cui gli artisti si esibiranno. Insomma, un´edizione come sempre da non perdere, per divertirsi e seguire gli straordinari spettacoli degli artisti, ma anche per ritrovare pezzi di una storia comune. 03 ufficio Michele Barbagallo

ottobre

http://www.ecodegliblei.it/RAGUSA-­‐IBLA-­‐BUSKERS-­‐E-­‐IL-­‐RECUPERO-­‐DELLANTICA-­‐FIUREDDA.htm

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile

2016 stampa


Ibla Buskers e dell’edicola Votiva

recupero

Ragusa- Ibla Buskers e’ pronto a recuperare l’antica Fiuredda, edicola votiva dedicata alla Madonna e opera di autore ignoto sistemata in via Giusti a Ragusa Ibla. Purtroppo tempo e incuria hanno corroso le parti pi esposte e il restauro si concentrer sulla pulitura manuale della superficie che sar liberata dagli strati di sporcizia. E tra giocolieri e acrobati-rilevano dall’organizzazione di Ibla Buskers- la ripulitura dell’edicola votiva rappresenter una performance insolita, di grande utilit e di indubbia efficacia divulgativa. La strada e’ infatti generatrice di cultura popolare e i segni che nel tempo si sono sedimentati in essa vanno tenuti in grande considerazione. E il festival da sempre si distinto per l’attenzione posta nella rivalutazione e recupero di strade, piazze, angoli e scorci del quartiere barocco, spesso abbandonati e trascurati. Ibla Buskers vuole invece recuperarli per trasformarli in luoghi insoliti di grandi spettacoli. E quella di quest’anno, assicurano dall’ass.Edrisi, sar un’edizione da non perdere, per divertirsi ovviamente ma anche per ritrovare pezzi di storia comune. http://www.e20sicilia.tv/ibla-­‐busskers-­‐e-­‐recupero-­‐delledicola-­‐votiva/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


… https://siciliaospitalitadiffusa.it/it/blog/programma-­‐dettaglio-­‐ibla-­‐buskers-­‐6-­‐9-­‐ottobre-­‐2016

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


A Ragusa torna Ibla Buskers: quattro giorni di spettacoli in strade e piazze 05/10/2016 - 20:01 di Michele Farinaccio Ventisette tra attori, comici, maghi, acrobati, equilibristi, giocolieri e prestigiatori da domani e fino a domenica 9 animeranno la ventiduesima edizione del festival RAGUSA - Torna la magia degli artisti di strada, pronti ad incantare le viuzze barocche di Ragusa Ibla da domani a domenica. Ieri mattina, in piazza della Repubblica si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2016, alla presenza dei rappresentanti dell’associazione Edrisi che organizza la manifestazione e del vicesindaco di Ragusa, Massimo Iannucci. Ventisette gli ospiti che si esibiranno su ben sedici palcoscenici naturali, nel rispetto dello spirito del festival, come piazze, strade, angoli, gradinate e tanto altro, allocati in tutto il quartiere barocco. Grande novità quest’anno sarà il recupero dell’antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, che sarà trasformata in location suggestiva e d’eccezione per alcuni spettacoli. Come accade in ogni edizione, il festival, che si impegna costantemente nella ricerca di scorci dimenticati o poco conosciuti, sarà l’occasione per riscoprire un angolo della storia locale, recuperare parte della memoria collettiva e consegnarla alle generazioni future. Altra grande novità della 22esima edizione sarà “Buskers by the sea”, in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti: Piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa si trasformerà infatti in un nuovo e insolito palcoscenico che ospiterà alcuni spettacoli nei pomeriggi di sabato e domenica. Spazio anche alle degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica, e una mostra dei dipinti originali che da ventidue anni illustrano il manifesto ufficiale del festival, che si terrà nell’androne di Palazzo Cosentini, dove verranno esposte anche le immagini vincitrici del concorso fotografico della precedente edizione, realizzate da Santo Lo giudice e Alberto Zacco. “Il tradizionale composito spettacolo degli specialisti - spiega Francesco Pinna, direttore dell’associazione Edrisi - quest’anno sarà dedicato all’antica arte della giocoleria, con tre straordinari interpreti di differenti tecniche: manipolazione di cappelli, clave e antipodismo, che sfideranno la gravità, ed inoltre per la prima volta abbiamo voluto produrre un nostro spettacolo dal titolo Flash che vedrà il coinvolgimento di cinque artisti polivalenti, che non si conoscono tra loro e che in pochi giorni “integrandosi artisticamente” fra loro creeranno una performance unica, uno spettacolo originale che neanche noi organizzatori conosciamo”. http://www.lasicilia.it/news/ragusa/33377/a-­‐ragusa-­‐torna-­‐ibla-­‐buskers-­‐quattro-­‐giorni-­‐di-­‐spettacoli-­‐in-­‐ strade-­‐e-­‐piazze.html

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Tutto pronto per l’edizione 2016 di Ibla Buskers: ecco tutte le novità in programma Pubblicato il 5 ottobre 2016 - 13:34 - da Redazione in Ragusa, Società

Tante novità per un’edizione sempre più affascinante. L’arte di strada sarà celebrata in ogni sua sfaccettatura in una manifestazione che cresce ogni anno in termini di offerta culturale. Mancano ormai pochi giorni all’inizio della 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival dedicato all’arte di strada, che da giovedì 6 ottobre fino a domenica 9 ottobre attirerà a Ragusa Ibla migliaia di presenze. Un pubblico affezionatissimo che segue la manifestazione da anni e che ormai attende con trepidante emozione uno degli eventi più importanti del Sud Italia con artisti di fama internazionale. Stamani in piazza Repubblica a Ragusa Ibla si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2016, alla presenza dei rappresentanti dell’associazione Edrisi (il presidente Ciccio Pinna e il vice Antonio La Cognata) che organizza la manifestazione, del vicesindaco di Ragusa, Massimo Iannucci e di Salvatore Frasca curatore della direzione artistica. Svelato il programma come sempre molto ricco e basato sulla formula consolidata negli ultimi anni che abbina ai tipici spettacoli di strada “a cerchio” vere e proprie esibizioni di circo contemporaneo e forme d’arte e di spettacolo d’avanguardia. Ventisette gli ospiti tra attori, comici, maghi, acrobati, equilibristi, giocolieri e prestigiatori che si esibiranno su ben sedici palcoscenici naturali, nel rispetto dello spirito del festival, come piazze, strade, angoli, gradinate e tanto altro, allocati in tutto il quartiere barocco. Grande novità quest’anno sarà poi il recupero dell’antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, che sarà trasformata in location suggestiva e d’eccezione per alcuni spettacoli. Come accade in ogni edizione, il festival, che si impegna costantemente nella ricerca di scorci dimenticati o poco conosciuti, sarà l’occasione per riscoprire un angolo della storia locale, recuperare parte della memoria collettiva e consegnarla alle generazioni future. Altra grande novità della 22esima edizione sarà “Buskers by the sea”, in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti della zona. Piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa si trasformerà infatti in un nuovo e insolito palcoscenico che ospiterà alcuni spettacoli nei pomeriggi di sabato e domenica.

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ma le sorprese non finiscono perché Ibla Buskers quest’anno ospiterà per la prima volta un evento artistico in diretta come il recupero manuale di un’antica “Fiuredda”, un’edicola votiva dedicata alla Madonna del Rosario, in via Giusti a Ragusa Ibla, che sarà ristrutturata grazie al meticoloso e sapiente lavoro dal vivo della restauratrice Susanna Stampanoni. Spazio anche alle degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica che sarà affiancato, a Palazzo Cosentini, anche da un’imperdibile mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini, che nei ventidue anni sono stati alla base del manifesto ufficiale del festival, e dalle immagini vincitrici del concorso fotografico della precedente edizione scattate da Santo Lo Giudice e Alberto Zacco. Ma Ibla Buskers è anche street market con “Ibla Bazar”, un’area allestita in Piazza Odierna e dedicata alle esposizioni di decine di artigiani con produzioni di qualità. E per le famiglie che vorranno far vivere più da vicino il mondo del circo ai loro bambini sarà possibile partecipare al laboratorio creativo “L’Abc del piccolo giocoliere”, durante il quale i più piccoli toccheranno con mano gli strumenti ed esploreranno le tecniche base della giocoleria e delle clownerie legati alle arti circensi. “Ogni anno ci impegniamo ad offrire alla cittadinanza una programmazione sempre più completa e articolata – spiega Francesco Pinna presidente dell’associazione Edrisi che cura la manifestazione – coinvolgendo artisti di varie discipline, alcune molto particolari come il teatro di manipolazione d’oggetti, il rumorista o il circo-teatro multimediale. Il tradizionale composito spettacolo degli specialisti quest’anno sarà dedicato all’antica arte della giocoleria, con tre straordinari interpreti di differenti tecniche: manipolazione di cappelli, clave e antipodismo, che sfideranno la gravità, ed inoltre per la prima volta abbiamo voluto produrre un nostro spettacolo dal titolo Flash che vedrà il coinvolgimento di cinque artisti polivalenti, che non si conoscono tra loro e che in pochi giorni “integrandosi artisticamente” creeranno una performance unica, uno spettacolo originale che neanche noi organizzatori conosciamo”. Il festival gode del patrocinio del Comune di Ragusa: “L’Amministrazione – commenta il vicesindaco di Ragusa e assessore ai centri storici, Massimo Iannucci – crede moltissimo in questa manifestazione, divenuta ormai centrale nell’offerta culturale della città e che ogni anno porta a Ragusa migliaia di presenze turistiche. Appoggiamo inoltre fortemente il continuo tentativo degli organizzatori di riscoprire angoli poco noti del nostro patrimonio artistico e architettonico e consegnarli così all’intera comunità. Va sottolineato il contributo economico da parte del Comune, quest’anno interamente a carico del bilancio comunale e non più tramite la legge su Ibla”. Anche quest’anno sarà possibile seguire la manifestazione in assoluta comodità, grazie al servizio “Ibla in bus…”, con bus navetta attivi dal venerdì alla domenica per raggiungere il quartiere barocco facilmente. Si parte dal capolinea a Ragusa superiore, in via G. di Vittorio, dove si avrà ampia possibilità di parcheggiare la propria auto. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it o i canali social. http://www.siciliapress.com/tutto-­‐pronto-­‐per-­‐ledizione-­‐2016-­‐di-­‐ibla-­‐buskers-­‐ecco-­‐tutte-­‐le-­‐novita-­‐in-­‐ programma/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


… http://www.italreport.it/home/approfondimenti/cultura/quattro-­‐giorni-­‐festa-­‐strada-­‐ibla-­‐buskers-­‐giovedi-­‐ 6-­‐domenica-­‐9-­‐ottobre-­‐ragusa-­‐ibla/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers 2016 a Ragusa Ibla Buskers 2016 a Ragusa! 22esima edizione della Festa di artisti di strada dal 6 al 9 ottobre. A Ragusa va in scena Ibla Buskers 2016, un riuscito incontro tra artisti e spettatori divenuto tradizione, che caratterizza piacevolmente questo scorcio di inizio autunno che si apre con energia e divertimento. Un evento semplice in apparenza, ma curato con artigiana genuinità e vera passione per dar vita alla ormai attesa bella festa meticcia dal cuore siciliano. Con Ibla Buskers 2016 l’arte di strada torna alla ribalta nel cuore del barocco, nelle strade, le piazze e le rue di Ragusa Ibla. Tanti spettacoli da gustare, atmosfere da scoprire, artisti da apprezzare. A Ibla arriveranno i maestri dell’arte di strada da tutto il mondo: funamboli, giocolieri, teatranti e musici vi incanteranno con la loro arte. La loro arte scuote l’anima, risvegliando l’allegria sopita di un tempo. Quello dei giochi, delle risate spontanee, della spensieratezza. Il tempo dove non c’era un tempo. Le strade, le piazze sono il loro palcoscenico naturale dove il fascino e la suggestione prendono forma. La meraviglia e lo stupore si impadroniscono allora di ognuno di noi per trasportarci in un mondo incantato dove ad accoglierci sono il sogno e la magia. Loro sono gli artisti di strada che per il 22esimo anno consecutivo si riuniranno dal 6 al 9 ottobre prossimi in uno dei festival più importanti di Italia e del mondo, Ibla Buskers 2016. Scenario di grande suggestione la barocca Ragusa Ibla che ospita anche quest’anno la grande festa dedicata all’arte di strada, quasi una celebrazione tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi provenienti da tutto il mondo. Per quattro giorni grandi e piccini si troveranno ancora una volta a trattenere il fiato, ammirando i numeri spettacolari delle compagnie e dei singoli artisti provenienti da tutto il mondo. L’associazione Edrisi, che organizza il festival, insieme alla direzione artistica lancia già alcune prime anticipazioni. Come Nadine O’Garra, l’artista anglo-spagnola che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale, in forma di danza verticale e videoproiezioni dal titolo “L’amore ai tempi dell’Ikea”, o il Trio Trioche che con il loro spettacolo musicale interpreteranno in maniera assolutamente originale le più belle arie d’opera, regalando un numero eccezionale in cui il teatro fisico, il clown e il virtuosismo vocale e strumentale si fonderanno insieme, o ancora la band svedese Faela, formata da sei musicisti provenienti da diversi paesi, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo in cui convergono stili diversi e differenti influenze musicali, dalla musica gypsy, allo swing, dalla cumbia al reggae. Anche l’Italia sarà rappresentata da tanti artisti, tra loro anche il duo italiano di teatro di strada, la Ditta Vigliacci, che con lo spettacolo “A tua insaputa” intreccerà diverse discipline: equilibri acrobatici, verticalismi, danza, teatro e clownerie, il tutto nel segno del divertimento e di una sfrenata comicità. http://www.siciliaeventi.eu/events/ibla-­‐buskers-­‐2016-­‐a-­‐ragusa/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers, l'arte di strada tra barocco e mare EVENTI Dal 6 al 9 ottobre a Ragusa Ibla si accenderanno i riflettori sulla XXII edizione del festival dedicato all'arte di strada che vedrà esibirsi 27 artisti internazionali tra attori, comici, maghi, acrobati, equilibristi, giocolieri e prestigiatori su ben sedici palcoscenici naturali, tra cui l'antica Filanda Donnafugata e Marina di Ragusa di Redazione SicilyMag Tante novità per un’edizione sempre più affascinante. L’arte di strada sarà celebrata in ogni sua sfaccettatura in una manifestazione che cresce ogni anno in termini di offerta culturale. Mancano ormai pochi giorni all’inizio della 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival dedicato all’arte di strada, che da giovedì 6 ottobre fino a domenica 9 ottobre attirerà a Ragusa Ibla migliaia di presenze. Un pubblico affezionatissimo che segue la manifestazione da anni e che ormai attende con trepidante emozione uno degli eventi più importanti del Sud Italia con artisti di fama internazionale. Stamani in piazza Repubblica a Ragusa Ibla si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2016, alla presenza dei rappresentanti dell’associazione Edrisi (il presidente Ciccio Pinna e il vice Antonio La Cognata) che organizza la manifestazione, del vicesindaco di Ragusa, Massimo Iannucci e di Salvatore Frasca curatore della direzione artistica. Svelato il programma come sempre molto ricco e basato sulla formula consolidata negli ultimi anni che abbina ai tipici spettacoli di strada “a cerchio” vere e proprie esibizioni di circo contemporaneo e forme d’arte e di spettacolo d’avanguardia. AVentisette gli ospiti tra attori, comici, maghi, acrobati, equilibristi, giocolieri e prestigiatori che si esibiranno su ben sedici palcoscenici naturali, nel rispetto dello spirito del festival, come piazze, strade, angoli, gradinate e tanto altro, allocati in tutto il quartiere barocco. Grande novità quest’anno sarà poi il recupero dell’antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, che sarà trasformata in location suggestiva e d’eccezione per alcuni spettacoli. Come accade in ogni edizione, il festival, che si impegna costantemente nella ricerca di scorci dimenticati o poco conosciuti, sarà l’occasione per riscoprire un angolo della storia locale, recuperare parte della memoria collettiva e consegnarla alle generazioni future.

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Altra grande novità della 22esima edizione sarà “Buskers by the sea”, in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti della zona. Piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa si trasformerà infatti in un nuovo e insolito palcoscenico che ospiterà alcuni spettacoli nei pomeriggi di sabato e domenica. Ma le sorprese non finiscono perché Ibla Buskers quest’anno ospiterà per la prima volta un evento artistico in diretta come il recupero manuale di un’antica “Fiuredda”, un’edicola votiva dedicata alla Madonna del Rosario, in via Giusti a Ragusa Ibla, che sarà ristrutturata grazie al meticoloso e sapiente lavoro dal vivo della restauratrice Susanna Stampanoni. Spazio anche alle degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica che sarà affiancato, a Palazzo Cosentini, anche da un’imperdibile mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini, che nei ventidue anni sono stati alla base del manifesto ufficiale del festival, e dalle immagini vincitrici del concorso fotografico della precedente edizione scattate da Santo Lo Giudice e Alberto Zacco. Ma Ibla Buskers è anche street market con “Ibla Bazar”, un’area allestita in Piazza Odierna e dedicata alle esposizioni di decine di artigiani con produzioni di qualità. E per le famiglie che vorranno far vivere più da vicino il mondo del circo ai loro bambini sarà possibile partecipare al laboratorio creativo “L’Abc del piccolo giocoliere”, durante il quale i più piccoli toccheranno con mano gli strumenti ed esploreranno le tecniche base della giocoleria e delle clownerie legati alle arti circensi. «Ogni anno ci impegniamo ad offrire alla cittadinanza una programmazione sempre più completa e articolata - spiega Francesco Pinna presidente dell’associazione Edrisi che cura la manifestazione - coinvolgendo artisti di varie discipline, alcune molto particolari come il teatro di manipolazione d’oggetti, il rumorista o il circo-teatro multimediale. Il tradizionale composito spettacolo degli specialisti quest’anno sarà dedicato all’antica arte della giocoleria, con tre straordinari interpreti di differenti tecniche: manipolazione di cappelli, clave e antipodismo, che sfideranno la gravità, ed inoltre per la prima volta abbiamo voluto produrre un nostro spettacolo dal titolo Flash che vedrà il coinvolgimento di cinque artisti polivalenti, che non si conoscono tra loro e che in pochi giorni “integrandosi artisticamente” creeranno una performance unica, uno spettacolo originale che neanche noi organizzatori conosciamo». Il festival gode del patrocinio del Comune di Ragusa: «L’Amministrazione - commenta il vicesindaco di Ragusa e assessore ai centri storici, Massimo Iannucci crede moltissimo in questa manifestazione, divenuta ormai centrale nell’offerta culturale della città e che ogni anno porta a Ragusa migliaia di presenze turistiche. Appoggiamo inoltre fortemente il continuo tentativo degli organizzatori di riscoprire angoli poco noti del nostro patrimonio artistico e architettonico e consegnarli così all’intera comunità. Va sottolineato il contributo economico da parte del Comune, quest’anno interamente a carico del bilancio comunale e non più tramite la legge su Ibla».

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Anche quest’anno sarà possibile seguire la manifestazione in assoluta comodità, grazie al servizio “Ibla in bus…”, con bus navetta attivi dal venerdì alla domenica per raggiungere il quartiere barocco facilmente. Si parte dal capolinea a Ragusa superiore, in via G. di Vittorio, dove si avrà ampia possibilità di parcheggiare la propria auto. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Maggiori informazioni sul programma, sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it o i canali social. I bus navetta. L’organizzazione ha predisposto un servizio di bus navetta a pagamento con capolinea in via G. Di Vittorio/Epicarmo e largo San Paolo/SS.Trovato, nella fascia oraria che va dalle ore 19.30 alle ore 1 di notte di venerdì 7 ottobre, dalle ore 19 alle ore 2.30 di sabato 8 ottobre e dalle ore 17 alle ore una di domenica 9 ottobre. Questi i percorsi del bus. Da Ragusa a Ragusa Ibla: via G. Di Vittorio, piazza Vann’Antò, trivio Cucinello, via Alfieri, via S.G.Bosco, via Risorgimento, corso Don Minzoni, largo San Paolo (capolinea dalle ore 19.30 alle ore 22 di venerdì 7 ottobre, dalle ore 19 alle ore 22 di sabato 8 ottobre e dalle ore 17 alle ore 20 del 9 ottobre), circonvallazione Ottaviano e capolinea davanti la Chiesa del SS. Trovato (dalle ore 22 alle ore una di venerdì 7 ottobre, dalle ore 22 alle ore 2.30 di sabato 8 ottobre e dalle ore 20 alle ore una di domenica 9 ottobre. Da Ragusa Ibla a Ragusa Superiore: dalle ore 19.30 alle ore 22venerdì 7 ottobre, dalle ore 19 alle ore 22di sabato 8 ottobre e dalle ore 17 alle ore 20di domenica 9 ottobre, largo San Paolo (capolinea), via Risorgimento, viale Sicilia con fermata piazza del Popolo, via Dante, trivio Cucinello, piazza Vann’Antò, via G. Di Vittorio, via Epicarmo. A seguito dell'ordinanza n. 441T del 30 settembre scorso è stato istituito il divieto di sosta su tutta la circonvallazione Ottaviano nel tratto compreso tra largo San Paolo- chiesa SS. Trovato per permettere il transito dei bus navetta. Al fine di limitare l’accesso all’interno di Ragusa Ibla e favorire lo svolgimento dei vari spettacoli in condizione di sicurezza, sarà interdetto il transito dei veicoli con esclusione dei soli residenti e autorizzati in concomitanza con l’inizio del servizio dei bus navetta. Guarda la gallery di Ibla Buskers 2016

© Riproduzione Pubblicato il 04 Aggiornato il 06 ottobre 2016 alle 21:36

ottobre

http://www.sicilymag.it/ibla-buskers-l-arte-di-strada-tra-barocco-e-mare.htm

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile

riservata 2016


Quattro giorni di festa in strada con Ibla Buskers 4 OTT 2016 EVENTI VISUALIZZATO: 280 VOLTE

UN’OFFERTA CULTURALE DI ESTREMA RICERCATEZZA PER LA 22ESIMA EDIZIONE DI IBLA BUSKERS, IN PROGRAMMA DAL 6 AL 9 OTTOBRE A RAGUSA IBLA. STAMANI IN CONFERENZA STAMPA E’ STATO PRESENTATO IL PROGRAMMA E LE TANTE NOVITA’, COME IL RECUPERO DELLA FILANDA DONNAFUGATA E GLI SPETTACOLI POMERIDIANI A MARINA DI RAGUSA. RAGUSA – Tante novità per un’edizione sempre più affascinante. L’arte di strada sarà celebrata in ogni sua sfaccettatura in una manifestazione che cresce ogni anno in termini di offerta culturale. Mancano ormai pochi giorni all’inizio della 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival dedicato all’arte di strada, che da giovedì 6 ottobre fino a domenica 9 ottobre attirerà a Ragusa Ibla migliaia di presenze. Un pubblico affezionatissimo che segue la manifestazione da anni e che ormai attende con trepidante emozione uno degli eventi più importanti del Sud Italia con artisti di fama internazionale. Stamani in piazza Repubblica a Ragusa Ibla si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2016, alla presenza dei rappresentanti dell’associazione Edrisi (il presidente Ciccio Pinna e il vice Antonio La Cognata) che organizza la manifestazione, del vicesindaco di Ragusa, Massimo Iannucci e di Salvatore Frasca curatore della direzione artistica. Svelato il programma come sempre molto ricco e basato sulla formula consolidata negli ultimi anni che abbina ai tipici spettacoli di strada “a cerchio” vere e proprie esibizioni di circo contemporaneo e forme d’arte e di spettacolo d’avanguardia. Ventisette gli ospiti tra attori, comici, maghi, acrobati, equilibristi, giocolieri e prestigiatori che si esibiranno su ben sedici palcoscenici naturali, nel rispetto dello spirito del festival, come piazze, strade, angoli, gradinate e tanto altro, allocati in tutto il quartiere barocco. Grande novità quest’anno sarà poi il recupero dell’antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, che sarà trasformata in location suggestiva e d’eccezione per alcuni spettacoli. Come accade in ogni edizione, il festival, che si impegna costantemente nella ricerca di scorci dimenticati o poco conosciuti, sarà l’occasione per riscoprire un angolo della storia locale, recuperare parte della memoria collettiva e consegnarla alle generazioni future. Altra grande novità della 22esima edizione sarà “Buskers by the sea”, in collaborazione con l’associazione di imprese

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti della zona. Piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa si trasformerà infatti in un nuovo e insolito palcoscenico che ospiterà alcuni spettacoli nei pomeriggi di sabato e domenica. Ma le sorprese non finiscono perché Ibla Buskers quest’anno ospiterà per la prima volta un evento artistico in diretta come il recupero manuale di un’antica “Fiuredda”, un’edicola votiva dedicata alla Madonna del Rosario, in via Giusti a Ragusa Ibla, che sarà ristrutturata grazie al meticoloso e sapiente lavoro dal vivo della restauratrice Susanna Stampanoni. Spazio anche alle degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica che sarà affiancato, a Palazzo Cosentini, anche da un’imperdibile mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini, che nei ventidue anni sono stati alla base del manifesto ufficiale del festival, e dalle immagini vincitrici del concorso fotografico della precedente edizione scattate da Santo Lo Giudice e Alberto Zacco. Ma Ibla Buskers è anche street market con “Ibla Bazar”, un’area allestita in Piazza Odierna e dedicata alle esposizioni di decine di artigiani con produzioni di qualità. E per le famiglie che vorranno far vivere più da vicino il mondo del circo ai loro bambini sarà possibile partecipare al laboratorio creativo “L’Abc del piccolo giocoliere”, durante il quale i più piccoli toccheranno con mano gli strumenti ed esploreranno le tecniche base della giocoleria e delle clownerie legati alle arti circensi. “Ogni anno ci impegniamo ad offrire alla cittadinanza una programmazione sempre più completa e articolata – spiega Francesco Pinna presidente dell’associazione Edrisi che cura la manifestazione – coinvolgendo artisti di varie discipline, alcune molto particolari come il teatro di manipolazione d’oggetti, il rumorista o il circo-teatro multimediale. Il tradizionale composito spettacolo degli specialisti quest’anno sarà dedicato all’antica arte della giocoleria, con tre straordinari interpreti di differenti tecniche: manipolazione di cappelli, clave e antipodismo, che sfideranno la gravità, ed inoltre per la prima volta abbiamo voluto produrre un nostro spettacolo dal titolo Flash che vedrà il coinvolgimento di cinque artisti polivalenti, che non si conoscono tra loro e che in pochi giorni “integrandosi artisticamente” creeranno una performance unica, uno spettacolo originale che neanche noi organizzatori conosciamo”. Il festival gode del patrocinio del Comune di Ragusa: “L’Amministrazione – commenta il vicesindaco di Ragusa e assessore ai centri storici, Massimo Iannucci – crede moltissimo in questa manifestazione, divenuta ormai centrale nell’offerta culturale della città e che ogni anno porta a Ragusa migliaia di presenze turistiche. Appoggiamo inoltre fortemente il continuo tentativo degli organizzatori di riscoprire angoli poco noti del nostro patrimonio artistico e architettonico e consegnarli così all’intera comunità. Va sottolineato il contributo economico da parte del Comune, quest’anno interamente a carico del bilancio comunale e non più tramite la legge su Ibla”. Anche quest’anno sarà possibile seguire la manifestazione in assoluta comodità, grazie al servizio “Ibla in bus…”, con bus navetta attivi dal venerdì alla domenica per raggiungere il quartiere barocco facilmente. Si parte dal capolinea a Ragusa superiore, in via G. di Vittorio, dove si avrà ampia possibilità di parcheggiare la propria auto. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it o i canali social. http://www.siciliafan.it/quattro-­‐giorni-­‐di-­‐festa-­‐in-­‐strada-­‐con-­‐ibla-­‐buskers/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers, offerta culturale di estrema ricercatezza Redazione Ragusa 05 Ottobre 2016 Visite: 317 Tante novità per un’edizione sempre più affascinante. L’arte di strada sarà celebrata in ogni sua sfaccettatura in una manifestazione che cresce ogni anno in termini di offerta culturale. Mancano ormai pochi giorni all’inizio della 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival dedicato all’arte di strada, che da giovedì 6 ottobre fino a domenica 9 ottobre attirerà a Ragusa Ibla migliaia di presenze. Un pubblico affezionatissimo che segue la manifestazione da anni e che ormai attende con trepidante emozione uno degli eventi più importanti del Sud Italia con artisti di fama internazionale. Stamani in piazza Repubblica a Ragusa Ibla si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2016, alla presenza dei rappresentanti dell’associazione Edrisi (il presidente Ciccio Pinna e il vice Antonio La Cognata) che organizza la manifestazione, del vicesindaco di Ragusa, Massimo Iannucci e di Salvatore Frasca curatore della direzione artistica. Svelato il programma come sempre molto ricco e basato sulla formula consolidata negli ultimi anni che abbina ai tipici spettacoli di strada “a cerchio” vere e proprie esibizioni di circo contemporaneo e forme d’arte e di spettacolo d’avanguardia. Ventisette gli ospiti tra attori, comici, maghi, acrobati, equilibristi, giocolieri e prestigiatori che si esibiranno su ben sedici palcoscenici naturali, nel rispetto dello spirito del festival, come piazze, strade, angoli, gradinate e tanto altro, allocati in tutto il quartiere barocco. Grande novità quest’anno sarà poi il recupero dell’antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, che sarà trasformata in location suggestiva e d’eccezione per alcuni spettacoli. Come accade in ogni edizione, il festival, che si impegna costantemente nella ricerca di scorci dimenticati o poco conosciuti, sarà l’occasione per riscoprire un angolo della storia locale, recuperare parte della memoria collettiva e consegnarla alle generazioni future. Altra grande novità della 22esima edizione sarà “Buskers by the sea”, in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti della zona. Piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa si trasformerà infatti in un nuovo e insolito palcoscenico che ospiterà alcuni spettacoli nei pomeriggi di sabato e domenica. Ma le sorprese non finiscono perché Ibla Buskers quest’anno ospiterà per la prima volta un evento artistico in diretta come il recupero manuale di un’antica “Fiuredda”, un’edicola votiva dedicata alla Madonna del Rosario, in via Giusti a Ragusa Ibla, che sarà ristrutturata grazie al meticoloso e sapiente lavoro dal vivo della restauratrice Susanna Stampanoni. Spazio anche alle degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica che sarà affiancato, a Palazzo Cosentini, anche da un’imperdibile mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini, che nei

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ventidue anni sono stati alla base del manifesto ufficiale del festival, e dalle immagini vincitrici del concorso fotografico della precedente edizione scattate da Santo Lo Giudice e Alberto Zacco. Ma Ibla Buskers è anche street market con “Ibla Bazar”, un’area allestita in Piazza Odierna e dedicata alle esposizioni di decine di artigiani con produzioni di qualità. E per le famiglie che vorranno far vivere più da vicino il mondo del circo ai loro bambini sarà possibile partecipare al laboratorio creativo “L’Abc del piccolo giocoliere”, durante il quale i più piccoli toccheranno con mano gli strumenti ed esploreranno le tecniche base della giocoleria e delle clownerie legati alle arti circensi. “Ogni anno ci impegniamo ad offrire alla cittadinanza una programmazione sempre più completa e articolata - spiega Francesco Pinna presidente dell’associazione Edrisi che cura la manifestazione - coinvolgendo artisti di varie discipline, alcune molto particolari come il teatro di manipolazione d’oggetti, il rumorista o il circo-teatro multimediale. Il tradizionale composito spettacolo degli specialisti quest’anno sarà dedicato all’antica arte della giocoleria, con tre straordinari interpreti di differenti tecniche: manipolazione di cappelli, clave e antipodismo, che sfideranno la gravità, ed inoltre per la prima volta abbiamo voluto produrre un nostro spettacolo dal titolo Flash che vedrà il coinvolgimento di cinque artisti polivalenti, che non si conoscono tra loro e che in pochi giorni “integrandosi artisticamente” creeranno una performance unica, uno spettacolo originale che neanche noi organizzatori conosciamo”. Il festival gode del patrocinio del Comune di Ragusa: “L’Amministrazione - commenta il vicesindaco di Ragusa e assessore ai centri storici, Massimo Iannucci - crede moltissimo in questa manifestazione, divenuta ormai centrale nell’offerta culturale della città e che ogni anno porta a Ragusa migliaia di presenze turistiche. Appoggiamo inoltre fortemente il continuo tentativo degli organizzatori di riscoprire angoli poco noti del nostro patrimonio artistico e architettonico e consegnarli così all’intera comunità. Va sottolineato il contributo economico da parte del Comune, quest’anno interamente a carico del bilancio comunale e non più tramite la legge su Ibla”. Anche quest’anno sarà possibile seguire la manifestazione in assoluta comodità, grazie al servizio “Ibla in bus…”, con bus navetta attivi dal venerdì alla domenica per raggiungere il quartiere barocco facilmente. Si parte dal capolinea a Ragusa superiore, in via G. di Vittorio, dove si avrà ampia possibilità di parcheggiare la propria auto. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it o i canali social. http://www.corrieredelsud.it/nsite/2016-­‐07-­‐15-­‐06-­‐15-­‐37/sicilia/ragusa/25111-­‐ibla-­‐buskers-­‐offerta-­‐ culturale-­‐di-­‐estrema-­‐ricercatezza.html

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Svelato il programma di Ibla Buskers Added by Redazione on 5 October 2016 Un momento della conferenza stampa

RAGUSA – Svelato il programma di Ibla Buskers, come sempre molto ricco e basato sulla formula consolidata negli ultimi anni che abbina ai tipici spettacoli di strada “a cerchio” vere e proprie esibizioni di circo contemporaneo e forme d’arte e di spettacolo d’avanguardia. Ventisette gli ospiti tra attori, comici, maghi, acrobati, equilibristi, giocolieri e prestigiatori che si esibiranno su ben sedici palcoscenici naturali, nel rispetto dello spirito del festival, come piazze, strade, angoli, gradinate e tanto altro, allocati in tutto il quartiere barocco. Grande novità quest’anno sarà poi il recupero dell’antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, che sarà trasformata in location suggestiva e d’eccezione per alcuni spettacoli. Come accade in ogni edizione, il festival, che si impegna costantemente nella ricerca di scorci dimenticati o poco conosciuti, sarà l’occasione per riscoprire un angolo della storia locale, recuperare parte della memoria collettiva e consegnarla alle generazioni future.

Ibla Busker al mare Altra grande novità della 22^ edizione sarà “Buskers by the sea”, in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti della zona. Piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa si trasformerà infatti in un nuovo e insolito palcoscenico che ospiterà alcuni spettacoli nei pomeriggi di sabato e domenica. Ibla Buskers quest’anno ospiterà, per la prima volta, un evento artistico in diretta come il recupero manuale di un’antica “Fiuredda”, un’edicola votiva dedicata alla Madonna del Rosario, in via Giusti a Ragusa Ibla, che sarà ristrutturata grazie al meticoloso e sapiente lavoro dal vivo della restauratrice Susanna Stampanoni. Spazio anche alle degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica che sarà affiancato, a Palazzo Cosentini, anche da un’imperdibile mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini, che nei ventidue anni sono stati alla base del manifesto ufficiale del festival, e dalle immagini vincitrici del concorso fotografico della precedente edizione scattate da Santo Lo Giudice e Alberto Zacco.

Market Bazar

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ma Ibla Buskers è anche street market con “Ibla Bazar”, un’area allestita in Piazza Odierna e dedicata alle esposizioni di decine di artigiani con produzioni di qualità. E per le famiglie che vorranno far vivere più da vicino il mondo del circo ai loro bambini sarà possibile partecipare al laboratorio creativo “L’Abc del piccolo giocoliere”, durante il quale i più piccoli toccheranno con mano gli strumenti ed esploreranno le tecniche base della giocoleria e delle clownerie legati alle arti circensi. “Ogni anno ci impegniamo ad offrire alla cittadinanza una programmazione sempre più completa e articolata – spiega Francesco Pinna presidente dell’associazione Edrisi che cura la manifestazione – coinvolgendo artisti di varie discipline, alcune molto particolari come il teatro di manipolazione d’oggetti, il rumorista o il circo-­teatro multimediale. Il tradizionale composito spettacolo degli specialisti quest’anno sarà dedicato all’antica arte della giocoleria, con tre straordinari interpreti di differenti tecniche: manipolazione di cappelli, clave e antipodismo, che sfideranno la gravità, ed inoltre per la prima volta abbiamo voluto produrre un nostro spettacolo dal titolo Flash che vedrà il coinvolgimento di cinque artisti polivalenti, che non si conoscono tra loro e che in pochi giorni “integrandosi artisticamente” creeranno una performance unica, uno spettacolo originale che neanche noi organizzatori conosciamo”. Anche quest’anno sarà possibile seguire la manifestazione in assoluta comodità, grazie al servizio “Ibla in bus…”, con bus navetta attivi dal venerdì alla domenica per raggiungere il quartiere barocco facilmente. Si parte dal capolinea a Ragusa superiore, in via G. di Vittorio, dove si avrà ampia possibilità di parcheggiare la propria auto. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it o i canali social.

http://turismoibleo.com/2016/10/05/svelato-­‐il-­‐programma-­‐di-­‐ibla-­‐buskers/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Al via la 22esima ed. di Ibla Buskers ottobre 04 by Redazione Tante

novità

per

un’edizione

sempre

più

affascinante. L’arte di strada sarà celebrata in ogni sua sfaccettatura in una manifestazione che cresce ogni anno in termini di offerta culturale. Mancano ormai pochi giorni all’inizio della 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival dedicato all’arte di strada, che da giovedì 6 ottobre fino a domenica 9 ottobre attirerà a Ragusa Ibla migliaia di presenze. Un pubblico affezionatissimo che segue la manifestazione da anni e che ormai attende con trepidante emozione uno degli eventi più importanti del Sud Italia con artisti di fama internazionale. Stamani in piazza Repubblica a Ragusa Ibla si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2016, alla presenza dei rappresentanti dell’associazione Edrisi (il presidente Ciccio Pinna e il vice Antonio La Cognata) che organizza la manifestazione, del vicesindaco di Ragusa, Massimo Iannucci e di Salvatore Frasca curatore della direzione artistica. Svelato il programma come sempre molto ricco e basato sulla formula consolidata negli ultimi anni che abbina ai tipici spettacoli di strada “a cerchio” vere e proprie esibizioni di circo contemporaneo e forme d’arte e di spettacolo d’avanguardia. Ventisette gli ospiti tra attori, comici, maghi, acrobati, equilibristi, giocolieri e prestigiatori che si esibiranno su ben sedici palcoscenici naturali, nel rispetto dello spirito del festival, come piazze, strade, angoli, gradinate e tanto altro, allocati in tutto il quartiere barocco. Grande novità quest’anno sarà poi il recupero dell’antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, che sarà trasformata in location suggestiva e d’eccezione per alcuni spettacoli. Come accade in ogni edizione, il festival, che si impegna costantemente nella ricerca di scorci dimenticati o poco conosciuti, sarà l’occasione per riscoprire un angolo della storia locale, recuperare parte della memoria collettiva e consegnarla alle generazioni future. Altra grande novità della 22esima edizione sarà “Buskers by the sea”, in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti della zona. Piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa si trasformerà infatti in un nuovo e insolito palcoscenico che ospiterà alcuni spettacoli nei pomeriggi di sabato e domenica. Ma le sorprese non finiscono perché Ibla Buskers quest’anno ospiterà per la prima volta un evento artistico in diretta come il recupero manuale di un’antica “Fiuredda”, un’edicola votiva dedicata alla Madonna del Rosario, in via Giusti a Ragusa Ibla, che sarà ristrutturata grazie al meticoloso e sapiente lavoro dal vivo della restauratrice Susanna Stampanoni. Spazio anche alle degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica che sarà affiancato, a Palazzo Cosentini, anche da un’imperdibile mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini, che nei ventidue anni sono stati alla base del manifesto ufficiale del festival, e dalle immagini vincitrici del concorso fotografico della precedente edizione scattate da Santo Lo Giudice e Alberto Zacco. Ma Ibla Buskers è anche street market con “Ibla

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Bazar”, un’area allestita in Piazza Odierna e dedicata alle esposizioni di decine di artigiani con produzioni di qualità. E per le famiglie che vorranno far vivere più da vicino il mondo del circo ai loro bambini sarà possibile partecipare al laboratorio creativo “L’Abc del piccolo giocoliere”, durante il quale i più piccoli toccheranno con mano gli strumenti ed esploreranno le tecniche base della giocoleria e delle clownerie legati alle arti circensi. “Ogni anno ci impegniamo ad offrire alla cittadinanza una programmazione sempre più completa e articolata – spiega Francesco Pinna presidente dell’associazione Edrisi che cura la manifestazione – coinvolgendo artisti di varie discipline, alcune molto particolari come il teatro di manipolazione d’oggetti, il rumorista o il circo-teatro multimediale. Il tradizionale composito spettacolo degli specialisti quest’anno sarà dedicato all’antica arte della giocoleria, con tre straordinari interpreti di differenti tecniche: manipolazione di cappelli, clave e antipodismo, che sfideranno la gravità, ed inoltre per la prima volta abbiamo voluto produrre un nostro spettacolo dal titolo Flash che vedrà il coinvolgimento di cinque artisti polivalenti, che non si conoscono tra loro e che in pochi giorni “integrandosi artisticamente” creeranno una performance unica, uno spettacolo originale che neanche noi organizzatori conosciamo”. Il festival gode del patrocinio del Comune di Ragusa: “L’Amministrazione – commenta il vicesindaco di Ragusa e assessore ai centri storici, Massimo Iannucci – crede moltissimo in questa manifestazione, divenuta ormai centrale nell’offerta culturale della città e che ogni anno porta a Ragusa migliaia di presenze turistiche. Appoggiamo inoltre fortemente il continuo tentativo degli organizzatori di riscoprire angoli poco noti del nostro patrimonio artistico e architettonico e consegnarli così all’intera comunità. Va sottolineato il contributo economico da parte del Comune, quest’anno interamente a carico del bilancio comunale e non più

tramite

la

legge

su

Ibla”.

Anche quest’anno sarà possibile seguire la manifestazione in assoluta comodità, grazie al servizio “Ibla in bus…”, con bus navetta attivi dal venerdì alla domenica per raggiungere il quartiere barocco facilmente. Si parte dal capolinea a Ragusa superiore, in via G. di Vittorio, dove si avrà ampia possibilità di parcheggiare la propria auto. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it o i canali social.

http://reteiblea.it/al-­‐via-­‐la-­‐22esima-­‐ed-­‐ibla-­‐buskers/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


… http://www.ragusanews.com/articolo/71967/ibla-­‐buskers-­‐tutto-­‐il-­‐programma

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


22ESIMA EDIZIONE DI IBLA BUSKERS: UN’OFFERTA CULTURALE DI ESTREMA RICERCATEZZA IN PROGRAMMA DAL 6 AL 9 OTTOBRE A RAGUSA IBLA Pubblicato il: 05/10/2016, 09:59 | di comunicato stampa

| Categoria: Comunicati Stampa

Tante novità per un’edizione sempre più affascinante. L’arte di strada sarà celebrata in ogni sua sfaccettatura in una manifestazione che cresce ogni anno in termini di offerta culturale. Mancano ormai pochi giorni all’inizio della 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival dedicato all’arte di strada, che da giovedì 6 ottobre fino a domenica 9 ottobre attirerà a Ragusa Ibla migliaia di presenze. Un pubblico affezionatissimo che segue la manifestazione da anni e che ormai attende con trepidante emozione uno degli eventi più importanti del Sud Italia con artisti di fama internazionale. Stamani in piazza Repubblica a Ragusa Ibla si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2016, alla presenza dei rappresentanti dell’associazione Edrisi (il presidente Ciccio Pinna e il vice Antonio La Cognata) che organizza la manifestazione, del vicesindaco di Ragusa, Massimo Iannucci e di Salvatore Frasca curatore della direzione artistica. Svelato il programma come sempre molto ricco e basato sulla formula consolidata negli ultimi anni che abbina ai tipici spettacoli di strada “a cerchio” vere e proprie esibizioni di circo contemporaneo e forme d’arte e di spettacolo d’avanguardia. Ventisette gli ospiti tra attori, comici, maghi, acrobati, equilibristi, giocolieri e prestigiatori che si esibiranno su ben sedici palcoscenici naturali, nel rispetto dello spirito del festival, come piazze, strade, angoli, gradinate e tanto altro, allocati in tutto il quartiere barocco. Grande novità quest’anno sarà poi il recupero dell’antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, che sarà trasformata in location suggestiva e d’eccezione per alcuni spettacoli. Come accade in ogni edizione, il festival, che si impegna costantemente nella ricerca di scorci dimenticati o poco conosciuti, sarà l’occasione per riscoprire un angolo della storia locale, recuperare parte della memoria collettiva e consegnarla alle generazioni future. Altra grande novità della 22esima edizione sarà “Buskers by the sea”, in collaborazione con l’associazione di

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti della zona. Piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa si trasformerà infatti in un nuovo e insolito palcoscenico che ospiterà alcuni spettacoli nei pomeriggi di sabato e domenica. Ma le sorprese non finiscono perché Ibla Buskers quest’anno ospiterà per la prima volta un evento artistico in diretta come il recupero manuale di un’antica “Fiuredda”, un’edicola votiva dedicata alla Madonna del Rosario, in via Giusti a Ragusa Ibla, che sarà ristrutturata grazie al meticoloso e sapiente lavoro dal vivo della restauratrice Susanna Stampanoni. Spazio anche alle degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica che sarà affiancato, a Palazzo Cosentini, anche da un’imperdibile mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini, che nei ventidue anni sono stati alla base del manifesto ufficiale del festival, e dalle immagini vincitrici del concorso fotografico della precedente edizione scattate da Santo Lo Giudice e Alberto Zacco. Ma Ibla Buskers è anche street market con “Ibla Bazar”, un’area allestita in Piazza Odierna e dedicata alle esposizioni di decine di artigiani con produzioni di qualità. E per le famiglie che vorranno far vivere più da vicino il mondo del circo ai loro bambini sarà possibile partecipare al laboratorio creativo “L’Abc del piccolo giocoliere”, durante il quale i più piccoli toccheranno con mano gli strumenti ed esploreranno le tecniche base della giocoleria e delle clownerie legati alle arti circensi. “Ogni anno ci impegniamo ad offrire alla cittadinanza una programmazione sempre più completa e articolata - spiega Francesco Pinna presidente dell’associazione Edrisi che cura la manifestazione - coinvolgendo artisti di varie discipline, alcune molto particolari come il teatro di manipolazione d’oggetti, il rumorista o il circo-teatro multimediale. Il tradizionale composito spettacolo degli specialisti quest’anno sarà dedicato all’antica arte della giocoleria, con tre straordinari interpreti di differenti tecniche: manipolazione di cappelli, clave e antipodismo, che sfideranno la gravità, ed inoltre per la prima volta abbiamo voluto produrre un nostro spettacolo dal titolo Flash che vedrà il coinvolgimento di cinque artisti polivalenti, che non si conoscono tra loro e che in pochi giorni “integrandosi artisticamente” creeranno una performance unica, uno spettacolo originale che neanche noi organizzatori conosciamo”. Il festival gode del patrocinio del Comune di Ragusa: “L’Amministrazione - commenta il vicesindaco di Ragusa e assessore ai centri storici, Massimo Iannucci - crede moltissimo in questa manifestazione, divenuta ormai centrale nell’offerta culturale della città e che ogni anno porta a Ragusa migliaia di presenze turistiche. Appoggiamo inoltre fortemente il continuo tentativo degli organizzatori di riscoprire angoli poco noti del nostro patrimonio artistico e architettonico e consegnarli così all’intera comunità. Va sottolineato il contributo economico da parte del Comune, quest’anno interamente a carico del bilancio comunale e non più tramite la legge su Ibla”. Anche quest’anno sarà possibile seguire la manifestazione in assoluta comodità, grazie al servizio “Ibla in bus…”, con bus navetta attivi dal venerdì alla domenica per raggiungere il quartiere barocco facilmente. Si parte dal capolinea a Ragusa superiore, in via G. di Vittorio, dove si avrà ampia possibilità di parcheggiare la propria auto. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it o i canali social. http://www.vittoriadaily.net/notizie/comunicati-­‐stampa/4981/22esima-­‐edizione-­‐di-­‐ibla-­‐buskers-­‐unofferta-­‐ culturale-­‐di-­‐estrema-­‐ricercatezza

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://sicilia.anasitalia.org/ragusa-­‐ibla-­‐buskers-­‐servizio-­‐di-­‐bus-­‐navetta/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.ragusaoggi.it/73048/inizia-­‐domani-­‐ibla-­‐buskers-­‐la-­‐festa-­‐degli-­‐artisti-­‐di-­‐strada

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.telenovaragusa.it/2016/10/05/ibla-­‐buskers-­‐servizio-­‐di-­‐bus-­‐navetta/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


MENICA. Un pubblico partecipe e molto divertito ha assistito ieri sera al galà di apertura della 22esima edizione di Ibla Buskers. Nel suggestivo, e già da solo spettacolare, scenario di Cava Velardo a Ragusa Ibla, gli artisti del festival hanno riscaldato l’atmosfera con un’anteprima dei loro numeri, facendo presagire che si tratterà di un’edizione come sempre da non perdere. A condurre il gala, in quel teatro naturale di pietra che è la cava lungo Largo San Paolo, un coinvolgente Salvo Fraska che ha introdotto la carrellata degli artisti protagonisti. E il pubblico ha risposto con enfasi, tra applausi, risate e trattenendo il fiato davanti ai numeri più spettacolari. Solo un assaggio di quello che avverrà da oggi e fino a domenica nei sedici palcoscenici naturali che caratterizzato il festival. LA MISSION Ibla Buskers è scoperta del territorio e delle sue bellezze artistiche, architettoniche e paesaggistiche spesso sconosciute e dimenticate. Ogni l’associazione Edrisi, organizzatrice del festival, mira a rivalutare un luogo della nostra memoria collettiva, scegliendo come location per alcuni spettacoli piazze, strade, angoli ai più ignoti. Quest’anno l’attenzione sarà puntata sull’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’ ‘800 che si trova lungo la discesa San Leonardo. Per accedervi si percorrerà via Penninelli, antichissima via di comunicazione che collegava Trapani a Siracusa.

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


NOVITA’ 2016: UNA “PIAZZA” DI IBLA BUSKERS A MARINA DI RAGUSA Un’altra novità si aggiunge all’edizione 2016 di Ibla Buskers. Sabato 8 dalle 18.00 e domenica 9 ottobre dalle 16.30 infatti il festival dedicato all’arte di strada coinvolgerà anche Marina di Ragusa con “Buskers by the sea”. Piazza Duca degli Abruzzi, location alternativa, si trasformerà in una nuova vetrina per il tanto atteso appuntamento con l’arte di strada e la giocoleria che da anni si concentra nel quartiere barocco di Ragusa Ibla. L’iniziativa è frutto della collaborazione tra l’associazione Edrisi, la locale associazione di imprese turistiche “Sicilia Costa Iblea” e i commercianti della zona. L’orario pomeridiano permetterà poi ai tanti appassionati di spostarsi a Ragusa Ibla per continuare ad assistere ai tanti spettacoli e trascorrere una straordinaria serata in compagnia di Ibla Buskers. RITORNA IBLA BAZAR Ibla Buskers è la celebrazione dell’arte di strada, magia, giocoleria, equilibrismo e tanto altro. Ma l’arte di strada è anche quella dei tantissimi artigiani che con le loro sapienti mani realizzano creazioni che sono a volte vere e proprie opere d’arte. In piazza Hodierna a Ragusa Ibla sarà infatti allestito “Ibla Bazaar”, una sorta di street market che riunirà tutti gli espositori con i loro banchetti pieni di prodotti artigianali. IL PROGRAMMA DI SABATO 8 OTTOBRE Gli spettacoli, molti dei quali riproposti in fasce orarie e luoghi differenti, inizieranno già oggi alle 19.30 con l’esibizione degli Strike in via Giusti. Orario che sarà riproposto anche questo sabato sera con le varie esibizioni in giro per il quartiere barocco. Oltre agli Strike sempre alle 19,30 si esibirà il cantautore Davide Di Rosolini alla Terrazza di piazza Repubblica. Ricco il programma di questo sabato sera 8 ottobre. Alle 20,15 a Largo San Paolo toccherà al Duo Looky coinvolgere il pubblico con lo spettacolo di circus comedy. Nella stessa area, ma alle 23, si esibirà la Ditta Vigliacci. Alle 21 e poi alle 22.45 sarà possibile assistere a Cava Velardo alla prima produzione da parte della associazione Edrisi, ideatrice del festival. Si tratta di “Flash”, uno spettacolo originale ideato e messo a punto in poche ore da cinque artisti straordinari che non si sono mai incontrati nella vita: il musicista Vincent Migliorisi, la verticalista acrobata Katleen Ravoet, l’acrobata aereo Christophe Bouffartigue, il danzatore e acrobata aereo German Caro Larsen e l’equilibrista Davide Salodini. Sempre alle 21 spazio invece al one man band Senior Stets alla discesa Mocarda, dove alle 21,45 arrivano anche gli A2manos alla Discesa Mocarda in uno spettacolo teatrale di manipolazione di oggetti (replica alle 23,30 a Largo Sant’Agnese). E alle 21 nello spiazzo della chiesa di San Filippo Neri si esibirà l’acrobata Jonas (replica alle 22,30 a Discesa San Leonardo) che sarà seguito, alle 22,30, dal giocoliere ragusano Viral. Giocoleria anche in piazza Repubblica, alle 21,45, con Marco Cecchetti (replica alle 23 a Discesa San Leonardo) e a seguire, alle 23,30 i divertenti e affascinanti Giullari del Diavolo. A Largo Sant’Agnese alle 22,45 spazio alle marionette di Kabarè Pupala. Centrali le esibizioni in piazza Duomo in alto con il focus quest’anno dedicato alla giocoleria, con l’antipodista Antonia Gonzales, il manipolatore di cappelli Lorenzo Mastropietro, la musicista di beat box Sophie T. e gli equilibri di Edoardo Demontis (replica alle 23,20). Alle 23 l’esibizione della street band Masnou Orleans (replica alle 23,40 in piazza Pola) mentre in piazza Duomo in basso alle 22,30 e a mezzanotte l’esibizione musicale della bande Faela. Festa anche in piazza Pola già a partire dalle 19,30 con Yosonu e la sua body percussion, e a seguire l’acrobata Roberto Sblattero. Le ballerine di A Tre Ombre saranno alle 22 alla sala Falcone Borsellino mentre in piazza Chiaramonte, alle 21,30 e 23,15, ci saranno i clown musicali del Trio Trioche. Alla San Vincenzo Ferreri alle 23 lo spettacolo delle Nadine O’Garra ed infine in piazza Hodierna, dinnanzi ai giardini iblei alle 21 la Ditta Vigliacci, alle 22,15 gli Strike e alle 23,40 Duo Looky con le arti circensi. BUS NAVETTA Da stasera sarà possibile usufruire del servizio di bus navetta per arrivare a Ibla, con capolinea in via G. Di Vittorio. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito http://www.iblabuskers.it/. http://www.regionelife.it/un-­‐grande-­‐avvio-­‐festival-­‐ibla-­‐buskers-­‐22esima-­‐edizione-­‐quartiere-­‐barocco-­‐ invaso-­‐dallarte-­‐strada-­‐spettacoli-­‐sera-­‐domenica/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers, un grande avvio per la 22esima edizione EVENTI Grande gala di apertura ieri sera per la 22esima edizione di Ibla Buskers. Nel fantastico scenario di Cava Velardo a Ragusa Ibla, grande emozione con gli artisti del festival di Redazione SicilyMag

Un pubblico partecipe e molto divertito ha assistito ieri sera al galà di apertura della 22esima edizione di Ibla Buskers. Nel suggestivo, e già da solo spettacolare, scenario di Cava Velardo a Ragusa Ibla, gli artisti del festival hanno riscaldato l’atmosfera con un’anteprima dei loro numeri, facendo presagire che si tratterà di un’edizione come sempre da non perdere. A condurre il gala, in quel teatro naturale di pietra che è la cava lungo Largo San Paolo, un coinvolgente Salvo Fraska che ha introdotto la carrellata degli artisti protagonisti. E il pubblico ha risposto con enfasi, tra applausi, risate e trattenendo il fiato davanti ai numeri più spettacolari. Solo un assaggio di quello che avverrà da oggi e fino a domenica nei sedici palcoscenici naturali che caratterizzato il festival. Un momento della giornata inaugurale di Ibla Buskers

La mission. Ibla Buskers è scoperta del territorio e delle sue bellezze artistiche, architettoniche e paesaggistiche spesso sconosciute e dimenticate. Ogni l’associazione Edrisi, organizzatrice del festival, mira a rivalutare un luogo della nostra memoria collettiva, scegliendo come location per alcuni spettacoli piazze, strade, angoli ai più ignoti. Quest’anno l’attenzione sarà puntata sull’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’ ‘800 che si trova lungo la discesa San Leonardo. Per accedervi si percorrerà via Penninelli, antichissima via di comunicazione che collegava Trapani a Siracusa. Un momento della giornata inaugurale di Ibla Buskers

Novità 2016: una “piazza” di Ibla Buskers a Marina di Ragusa. Un’altra novità si aggiunge all’edizione 2016 di Ibla Buskers. Sabato 8 dalle 18 e domenica 9 ottobre dalle

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


16.30 infatti il festival dedicato all’arte di strada coinvolgerà anche Marina di Ragusa con “Buskers by the sea”. Piazza Duca degli Abruzzi, location alternativa, si trasformerà in una nuova vetrina per il tanto atteso appuntamento con l’arte di strada e la giocoleria che da anni si concentra nel quartiere barocco di Ragusa Ibla. L’iniziativa è frutto della collaborazione tra l’associazione Edrisi, la locale associazione di imprese turistiche “Sicilia Costa Iblea” e i commercianti della zona. L’orario pomeridiano permetterà poi ai tanti appassionati di spostarsi a Ragusa Ibla per continuare ad assistere ai tanti spettacoli e trascorrere una straordinaria serata in compagnia di Ibla Buskers. Un momento della giornata inaugurale di Ibla Buskers

Ritorna Ibla Bazar. Ibla Buskers è la celebrazione dell’arte di strada, magia, giocoleria, equilibrismo e tanto altro. Ma l’arte di strada è anche quella dei tantissimi artigiani che con le loro sapienti mani realizzano creazioni che sono a volte vere e proprie opere d’arte. In piazza Hodierna a Ragusa Ibla sarà infatti allestito “Ibla Bazaar”, una sorta di street market che riunirà tutti gli espositori con i loro banchetti pieni di prodotti artigianali. Il programma di sabato 8 ottobre. Gli spettacoli, molti dei quali riproposti in fasce orarie e luoghi differenti, inizieranno già oggi alle 19.30 con l’esibizione degli Strike in via Giusti. Orario che sarà riproposto anche questo sabato sera con le varie esibizioni in giro per il quartiere barocco. Oltre agli Strike sempre alle 19,30 si esibirà il cantautore Davide Di Rosolini alla Terrazza di piazza Repubblica. Ricco il programma di questo sabato sera 8 ottobre. Alle 20,15 a Largo San Paolo toccherà al Duo Looky coinvolgere il pubblico con lo spettacolo di circus comedy. Nella stessa area, ma alle 23, si esibirà la Ditta Vigliacci. Alle 21 e poi alle 22.45 sarà possibile assistere a Cava Velardo alla prima produzione da parte della associazione Edrisi, ideatrice del festival. Si tratta di “Flash”, uno spettacolo originale ideato e messo a punto in poche ore da cinque artisti straordinari che non si sono mai incontrati nella vita: il musicista Vincent Migliorisi, la verticalista acrobata Katleen Ravoet, l’acrobata aereo Christophe Bouffartigue, il danzatore e acrobata aereo German Caro Larsen e l’equilibrista Davide Salodini. Sempre alle 21 spazio invece al one man band Senior Stets alla discesa Mocarda, dove alle 21,45 arrivano anche gli A2manos alla Discesa Mocarda in uno spettacolo teatrale di manipolazione di oggetti (replica alle 23,30 a Largo Sant’Agnese). E alle 21 nello spiazzo della chiesa di San Filippo Neri si esibirà l’acrobata Jonas (replica alle 22,30 a Discesa San Leonardo) che sarà seguito, alle 22,30, dal giocoliere ragusano Viral. Giocoleria anche in piazza Repubblica, alle 21,45, con Marco Cecchetti (replica alle 23 a Discesa San Leonardo) e a seguire, alle 23,30 i divertenti e affascinanti Giullari del Diavolo. A Largo Sant’Agnese alle 22,45 spazio alle marionette di Kabarè Pupala. Centrali le esibizioni in piazza Duomo in alto con il focus quest’anno dedicato alla giocoleria, con l’antipodista Antonia Gonzales, il manipolatore di cappelli Lorenzo Mastropietro, la musicista di beat box Sophie T. e gli equilibri di Edoardo Demontis (replica alle 23,20). Alle 23 l’esibizione della street band Masnou Orleans (replica alle 23,40 in piazza Pola) mentre in piazza Duomo in basso alle 22,30 e a mezzanotte l’esibizione musicale della bande Faela. Festa anche in piazza Pola

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


già a partire dalle 19,30 con Yosonu e la sua body percussion, e a seguire l’acrobata Roberto Sblattero. Le ballerine di A Tre Ombre saranno alle 22 alla sala Falcone Borsellino mentre in piazza Chiaramonte, alle 21,30 e 23,15, ci saranno i clown musicali del Trio Trioche. Alla San Vincenzo Ferreri alle 23 lo spettacolo delle Nadine O’Garra ed infine in piazza Hodierna, dinnanzi ai giardini iblei alle 21 la Ditta Vigliacci, alle 22,15 gli Strike e alle 23,40 Duo Looky con le arti circensi. Un momento della giornata inaugurale di Ibla Buskers

Bus navetta. Da stasera sarà possibile usufruire del servizio di bus navetta per arrivare a Ibla, con capolinea in via G. Di Vittorio. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito http://www.iblabuskers.it. http://www.sicilymag.it/ibla-­‐buskers-­‐un-­‐grande-­‐avvio-­‐per-­‐la-­‐22esima-­‐edizione.htm

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla buskers, gala di apertura Ragusa Un pubblico numeroso e partecipe oltre che divertito ha assistito ieri sera al gal di apertura della 22ma edizione di Ibla Buskers. Nel suggestivo e gi da solo spettacolare scenario di Cava Velardo a Ragusa Ibla gli artisti del festival hanno riscaldato l’atmosfera con un’anteprima dei loro numeri, facendo presagire che si tratter di un’edizione come sempre da non perdere. E il pubblico ha risposto con applausi e risate ma anche trattenendo il fiato davanti ai numeri pi spettacolari. Solo un assaggio quidni di quello che avverr nei prossimi giorni nei sedici palcoscenici naturali che stanno caratterizzando la kermesse degli artisti di strada. Ma Ibla Buskers anche scoperta del territorio e delle sue bellezze artistiche e paesaggistiche, spesso sconosciute e dimenticate. Tra le novit, l’attenzione sull’antica Filanda Donnafugata ,il vecchio opificio della met dell’800 che si trova lungo la discesa S.Leonardo. Altra novit quella del festival che coinvolgera’ anche Marina di Ragusa con BUSKERS BY THE SEA. Piazza Dica degli Abruzzi si trasformer infatti in una nuova vetrina per l’atteso appuntamento con l’arte di strada e la giocoleria che da anni si concentra nel quartiere barocco di Ibla. Iniziativa che frutto della collaborazione tra l’associazione Edrisi e i commercianti della zona. L’orario pomeridiano permetter inoltre ai numerosi visitatori di spostarsi per le viuzze di Ibla e assistere ai tanti spettacoli trascorrendo una serata tra allegria e divertimento. http://www.e20sicilia.tv/ibla-­‐buskers-­‐gala-­‐di-­‐apertura/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


NELLA SPLENDIDA CORNICE DI CAVA VELARDO

Grande successo per il galà d’apertura di Ibla Buskers, gli artisti incantano il pubblico Inviato da desk6 il 7 Ottobre, 2016 - 18:42

Una serata magica che ha regalato ai presenti un assaggio delle straordinarie esibizioni che fino a domenica trasformeranno Ibla in un suggestivo palcoscenico a cielo aperto Grande successo ieri sera per il galà d’apertura della 22esima edizione di Ibla Buskers. A fare da cornice alla presentazione degli artisti che nei prossimi tre giorni incanteranno il quartiere barocco, è stata la suggestiva “timpa” di Cava Velardo, sopra Largo San Paolo. Il direttore artistico Salvo Frasca ha splendidamente dato il via al festival degli artisti di strada presentandoli uno per uno: acrobati, equilibristi, giocolieri, musicisti, giullari e attori hanno regalato al numeroso pubblico presente un assaggio delle esibizioni che poi eseguiranno invece per gli slarghi, le vie e le gradinate di Ibla. Ieri ne mancava qualcuno per risolvibili problemi di voli aerei, ma in tutto sono ventisette gli artisti che quest’anno hanno detto sì all’associazione culturale Edrisi e che hanno scelto Ibla come location per mostrare il loro talento. Tra di loro il giocoliere Aldo Scrofani, in arte Viral; il duo di teatro di strada Ditta Vigliacci; l’acrobata aereo Christophe Bouffartigue, il CantAttore Davide di Rosolini, il gruppo rockabilly Strike, la band Faela e molti altri. Unica l’atmosfera che si è creata crea grazie anche alla presenza di molti bambini e adulti, che con le loro bocche aperte per lo stupore e gli occhi sognanti ripagano chi, oltre venti anni fa, ha pensato per la prima volta al borgo ibleo come palcoscenico naturale perfetto per i buskers. (Foto di Roberta Gurrieri) Roberta Gurrieri

http://www.corrierequotidiano.it/1.54080/spettacolo/sicilia-­‐ragusa/news/grande-­‐successo-­‐il-­‐gal%C3%A0-­‐ d%E2%80%99apertura-­‐di-­‐ibla-­‐buskers-­‐gli

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ieri è iniziata la 22esima edizione di Ibla Buskers

ottobre 07 by Redazione Un pubblico partecipe e molto divertito ha assistito ieri sera al galà di apertura della 22esima edizione di Ibla Buskers. Nel suggestivo, e già da solo spettacolare, scenario di Cava Velardo a Ragusa Ibla, gli artisti del festival hanno riscaldato l’atmosfera con un’anteprima dei loro numeri, facendo presagire che si tratterà di un’edizione come sempre da non perdere. A condurre il gala, in quel teatro naturale di pietra che è la cava lungo Largo San Paolo, un coinvolgente Salvo Fraska che ha introdotto la carrellata degli artisti protagonisti. E il pubblico ha risposto con enfasi, tra applausi, risate e trattenendo il fiato davanti ai numeri più spettacolari. Solo un assaggio di quello che avverrà da oggi e fino a domenica nei sedici palcoscenici naturali che caratterizzato il festival. LA

MISSION

Ibla Buskers è scoperta del territorio e delle sue bellezze artistiche,

architettoniche

e

paesaggistiche

spesso

sconosciute e dimenticate. Ogni l’associazione Edrisi, organizzatrice del festival, mira a rivalutare un luogo della nostra memoria collettiva, scegliendo come location per alcuni spettacoli piazze, strade, angoli ai più ignoti. Quest’anno l’attenzione sarà puntata sull’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’ ‘800 che si trova lungo la discesa San Leonardo. Per accedervi si percorrerà via Penninelli, antichissima via di comunicazione che collegava Trapani a Siracusa. NOVITA’

2016:

UNA

“PIAZZA”

DI

IBLA

BUSKERS

A

MARINA

DI

RAGUSA

Un’altra novità si aggiunge all’edizione 2016 di Ibla Buskers. Sabato 8 dalle 18.00 e domenica 9 ottobre dalle 16.30 infatti il festival dedicato all’arte di strada coinvolgerà anche Marina di Ragusa con “Buskers by the sea”. Piazza Duca degli Abruzzi, location alternativa, si trasformerà in una nuova vetrina per il tanto atteso appuntamento con l’arte di strada e la giocoleria che da anni si concentra nel quartiere barocco di Ragusa Ibla. L’iniziativa è frutto della collaborazione tra l’associazione Edrisi, la locale associazione di imprese turistiche “Sicilia Costa Iblea” e i commercianti della zona. L’orario pomeridiano permetterà poi ai tanti appassionati di spostarsi a Ragusa Ibla per continuare ad assistere ai tanti spettacoli e trascorrere una straordinaria serata in compagnia di Ibla Buskers.

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


RITORNA

IBLA

BAZAR

Ibla Buskers è la celebrazione dell’arte di strada, magia, giocoleria, equilibrismo e tanto altro. Ma l’arte di strada è anche quella dei tantissimi artigiani che con le loro sapienti mani realizzano creazioni che sono a volte vere e proprie opere d’arte. In piazza Hodierna a Ragusa Ibla sarà infatti allestito “Ibla Bazaar”, una sorta di street market che riunirà tutti gli espositori con i loro banchetti pieni di prodotti artigianali. IL

PROGRAMMA

DI

SABATO

8

OTTOBRE

Gli spettacoli, molti dei quali riproposti in fasce orarie e luoghi differenti, inizieranno già oggi alle 19.30 con l’esibizione degli Strike in via Giusti. Orario che sarà riproposto anche questo sabato sera con le varie esibizioni in giro per il quartiere barocco. Oltre agli Strike sempre alle 19,30 si esibirà il cantautore Davide Di Rosolini alla Terrazza di piazza Repubblica. Ricco il programma di questo sabato sera 8 ottobre. Alle 20,15 a Largo San Paolo toccherà al Duo Looky coinvolgere il pubblico con lo spettacolo di circus comedy. Nella stessa area, ma alle 23, si esibirà la Ditta Vigliacci. Alle 21 e poi alle 22.45 sarà possibile assistere a Cava Velardo alla prima produzione da parte della associazione Edrisi, ideatrice del festival. Si tratta di “Flash”, uno spettacolo originale ideato e messo a punto in poche ore da cinque artisti straordinari che non si sono mai incontrati nella vita: il musicista Vincent Migliorisi, la verticalista acrobata Katleen Ravoet, l’acrobata aereo Christophe Bouffartigue, il danzatore e acrobata aereo German Caro Larsen e l’equilibrista Davide Salodini. Sempre alle 21 spazio invece al one man band Senior Stets alla discesa Mocarda, dove alle 21,45 arrivano anche gli A2manos alla Discesa Mocarda in uno spettacolo teatrale di manipolazione di oggetti (replica alle 23,30 a Largo Sant’Agnese). E alle 21 nello spiazzo della chiesa di San Filippo Neri si esibirà l’acrobata Jonas (replica alle 22,30 a Discesa San Leonardo) che sarà seguito, alle 22,30, dal giocoliere ragusano Viral. Giocoleria anche in piazza Repubblica, alle 21,45, con Marco Cecchetti (replica alle 23 a Discesa San Leonardo) e a seguire, alle 23,30 i divertenti e affascinanti Giullari del Diavolo. A Largo Sant’Agnese alle 22,45 spazio alle marionette di Kabarè Pupala. Centrali le esibizioni in piazza Duomo in alto con il focus quest’anno dedicato alla giocoleria, con l’antipodista Antonia Gonzales, il manipolatore di cappelli Lorenzo Mastropietro, la musicista di beat box Sophie T. e gli equilibri di Edoardo Demontis (replica alle 23,20). Alle 23 l’esibizione della street band Masnou Orleans (replica alle 23,40 in piazza Pola) mentre in piazza Duomo in basso alle 22,30 e a mezzanotte l’esibizione musicale della bande Faela. Festa anche in piazza Pola già a partire dalle 19,30 con Yosonu e la sua body percussion, e a seguire l’acrobata Roberto Sblattero. Le ballerine di A Tre Ombre saranno alle 22 alla sala Falcone Borsellino mentre in piazza Chiaramonte, alle 21,30 e 23,15, ci saranno i clown musicali del Trio Trioche. Alla San Vincenzo Ferreri alle 23 lo spettacolo delle Nadine O’Garra ed infine in piazza Hodierna, dinnanzi ai giardini iblei alle 21 la Ditta Vigliacci, alle 22,15 gli Strike e alle 23,40 Duo Looky con le arti circensi. BUS

NAVETTA

Da stasera sarà possibile usufruire del servizio di bus navetta per arrivare a Ibla, con capolinea in via G. Di Vittorio. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito http://www.iblabuskers.it/.

http://reteiblea.it/ieri-­‐iniziata-­‐la-­‐22esima-­‐edizione-­‐ibla-­‐buskers/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


… http://www.ragusaoggi.it/73125-­‐grande-­‐gala-­‐di-­‐apertura-­‐ieri-­‐sera-­‐per-­‐la-­‐22esima-­‐edizione-­‐di-­‐ibla-­‐buskers

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Grande esordio ieri per la 22esima edizione di Ibla Buskers tante le novità e gli spettacoli previsti per questa edizione Pubblicato il: 08/10/2016, 08:57 | di comunicato stampa

| Categoria: Comunicati Stampa

Un pubblico partecipe e molto divertito ha assistito ieri sera al galà di apertura della 22esima edizione di Ibla Buskers. Nel suggestivo, e già da solo spettacolare, scenario di Cava Velardo a Ragusa Ibla, gli artisti del festival hanno riscaldato l’atmosfera con un’anteprima dei loro numeri, facendo presagire che si tratterà di un’edizione come sempre da non perdere. A condurre il gala, in quel teatro naturale di pietra che è la cava lungo Largo San Paolo, un coinvolgente Salvo Fraska che ha introdotto la carrellata degli artisti protagonisti. E il pubblico ha risposto con enfasi, tra applausi, risate e trattenendo il fiato davanti ai numeri più spettacolari. Solo un assaggio di quello che avverrà da oggi e fino a domenica nei sedici palcoscenici naturali che caratterizzato il festival. LA MISSION Ibla Buskers è scoperta del territorio e delle sue bellezze artistiche, architettoniche e paesaggistiche spesso sconosciute e dimenticate. Ogni l’associazione Edrisi, organizzatrice del festival, mira a rivalutare un luogo della nostra memoria collettiva, scegliendo come location per alcuni spettacoli piazze, strade, angoli ai più ignoti. Quest’anno l’attenzione sarà puntata sull’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’ ‘800 che si trova lungo la discesa San Leonardo. Per accedervi si percorrerà via Penninelli, antichissima via di comunicazione che collegava Trapani a Siracusa. NOVITA’ 2016: UNA “PIAZZA” DI IBLA BUSKERS A MARINA DI RAGUSA

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Un’altra novità si aggiunge all’edizione 2016 di Ibla Buskers. Sabato 8 dalle 18.00 e domenica 9 ottobre dalle 16.30 infatti il festival dedicato all’arte di strada coinvolgerà anche Marina di Ragusa con “Buskers by the sea”. Piazza Duca degli Abruzzi, location alternativa, si trasformerà in una nuova vetrina per il tanto atteso appuntamento con l’arte di strada e la giocoleria che da anni si concentra nel quartiere barocco di Ragusa Ibla. L’iniziativa è frutto della collaborazione tra l’associazione Edrisi, la locale associazione di imprese turistiche “Sicilia Costa Iblea” e i commercianti della zona. L’orario pomeridiano permetterà poi ai tanti appassionati di spostarsi a Ragusa Ibla per continuare ad assistere ai tanti spettacoli e trascorrere una straordinaria serata in compagnia di Ibla Buskers. RITORNA IBLA BAZAR Ibla Buskers è la celebrazione dell’arte di strada, magia, giocoleria, equilibrismo e tanto altro. Ma l’arte di strada è anche quella dei tantissimi artigiani che con le loro sapienti mani realizzano creazioni che sono a volte vere e proprie opere d’arte. In piazza Hodierna a Ragusa Ibla sarà infatti allestito “Ibla Bazaar”, una sorta di street market che riunirà tutti gli espositori con i loro banchetti pieni di prodotti artigianali. IL PROGRAMMA DI SABATO 8 OTTOBRE Gli spettacoli, molti dei quali riproposti in fasce orarie e luoghi differenti, inizieranno già oggi alle 19.30 con l’esibizione degli Strike in via Giusti. Orario che sarà riproposto anche questo sabato sera con le varie esibizioni in giro per il quartiere barocco. Oltre agli Strike sempre alle 19,30 si esibirà il cantautore Davide Di Rosolini alla Terrazza di piazza Repubblica. Ricco il programma di questo sabato sera 8 ottobre. Alle 20,15 a Largo San Paolo toccherà al Duo Looky coinvolgere il pubblico con lo spettacolo di circus comedy. Nella stessa area, ma alle 23, si esibirà la Ditta Vigliacci. Alle 21 e poi alle 22.45 sarà possibile assistere a Cava Velardo alla prima produzione da parte della associazione Edrisi, ideatrice del festival. Si tratta di “Flash”, uno spettacolo originale ideato e messo a punto in poche ore da cinque artisti straordinari che non si sono mai incontrati nella vita: il musicista Vincent Migliorisi, la verticalista acrobata Katleen Ravoet, l’acrobata aereo Christophe Bouffartigue, il danzatore e acrobata aereo German Caro Larsen e l’equilibrista Davide Salodini. Sempre alle 21 spazio invece al one man band Senior Stets alla discesa Mocarda, dove alle 21,45 arrivano anche gli A2manos alla Discesa Mocarda in uno spettacolo teatrale di manipolazione di oggetti (replica alle 23,30 a Largo Sant’Agnese). E alle 21 nello spiazzo della chiesa di San Filippo Neri si esibirà l’acrobata Jonas (replica alle 22,30 a Discesa San Leonardo) che sarà seguito, alle 22,30, dal giocoliere ragusano Viral. Giocoleria anche in piazza Repubblica, alle 21,45, con Marco Cecchetti (replica alle 23 a Discesa San Leonardo) e a seguire, alle 23,30 i divertenti e affascinanti Giullari del Diavolo. A Largo Sant’Agnese alle 22,45 spazio alle marionette di Kabarè Pupala. Centrali le esibizioni in piazza Duomo in alto con il focus quest’anno dedicato alla giocoleria, con l’antipodista Antonia Gonzales, il manipolatore di cappelli Lorenzo Mastropietro, la musicista di beat box Sophie T. e gli equilibri di Edoardo Demontis (replica alle 23,20). Alle 23 l’esibizione della street band Masnou Orleans (replica alle 23,40 in piazza Pola) mentre in piazza Duomo in basso alle 22,30 e a mezzanotte l’esibizione musicale della bande Faela. Festa anche in piazza Pola già a partire dalle 19,30 con Yosonu e la sua body percussion, e a seguire l’acrobata Roberto Sblattero. Le ballerine di A Tre Ombre saranno alle 22 alla sala Falcone Borsellino mentre in piazza Chiaramonte, alle 21,30 e 23,15, ci saranno i clown musicali del Trio Trioche. Alla San Vincenzo Ferreri alle 23 lo spettacolo delle Nadine O’Garra ed infine in piazza Hodierna,

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


dinnanzi ai giardini iblei alle 21 la Ditta Vigliacci, alle 22,15 gli Strike e alle 23,40 Duo Looky con le arti circensi. BUS NAVETTA Da stasera sarà possibile usufruire del servizio di bus navetta per arrivare a Ibla, con capolinea in via G. Di Vittorio. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito http://www.iblabuskers.it/. foto Federico Vero

http://www.vittoriadaily.net/notizie/comunicati-­‐stampa/5013/grande-­‐esordio-­‐ieri-­‐per-­‐la-­‐22esima-­‐ edizione-­‐di-­‐ibla-­‐buskers

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


NEL FANTASTICO SCENARIO DI CAVA VELARDO A RAGUSA IBLA, GRANDE EMOZIONE CON GLI ARTISTI DEL FESTIVAL. RAGUSA – Un pubblico partecipe e molto divertito ha assistito giovedì sera al galà di apertura della 22esima edizione di Ibla Buskers. Nel suggestivo, e già da solo spettacolare, scenario di Cava Velardo a Ragusa Ibla, gli artisti del festival hanno riscaldato l´atmosfera con un´anteprima dei loro numeri, facendo presagire che si tratterà di un´edizione come sempre da non perdere. A condurre il gala, in quel teatro naturale di pietra che è la cava lungo Largo San Paolo, un coinvolgente Salvo Fraska che ha introdotto la carrellata degli artisti protagonisti. E il pubblico ha risposto con enfasi, tra applausi, risate e trattenendo il fiato davanti ai numeri più spettacolari. Solo un assaggio di quello che avverrà da oggi e fino a domenica nei sedici palcoscenici naturali che caratterizzato il festival. LA MISSION Ibla Buskers è scoperta del territorio e delle sue bellezze artistiche, architettoniche e paesaggistiche spesso sconosciute e dimenticate. Ogni l´associazione Edrisi, organizzatrice del festival, mira a rivalutare un luogo della nostra memoria collettiva, scegliendo come location per alcuni spettacoli piazze, strade, angoli ai più ignoti. Quest´anno l´attenzione sarà puntata sull´antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell´ ´800 che si trova lungo la discesa San Leonardo. Per accedervi si percorrerà via Penninelli, antichissima via di comunicazione che collegava Trapani a Siracusa. NOVITA´ 2016: UNA "PIAZZA" DI IBLA BUSKERS A MARINA DI RAGUSA Un´altra novità si aggiunge all´edizione 2016 di Ibla Buskers. Sabato 8 dalle 18.00 e domenica 9 ottobre dalle 16.30 infatti il festival dedicato all´arte di strada coinvolgerà anche Marina di Ragusa con "Buskers by the sea". Piazza Duca degli Abruzzi, location alternativa, si trasformerà in una nuova vetrina per il tanto atteso appuntamento con l´arte di strada e la giocoleria che da anni si concentra nel quartiere barocco di Ragusa Ibla. L´iniziativa è frutto della collaborazione tra l´associazione Edrisi, la locale associazione di imprese turistiche "Sicilia Costa Iblea" e i commercianti della zona. L´orario pomeridiano permetterà poi ai tanti appassionati di spostarsi a Ragusa Ibla per

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


continuare ad assistere ai tanti spettacoli e trascorrere una straordinaria serata in compagnia di Ibla Buskers. RITORNA IBLA BAZAR Ibla Buskers è la celebrazione dell´arte di strada, magia, giocoleria, equilibrismo e tanto altro. Ma l´arte di strada è anche quella dei tantissimi artigiani che con le loro sapienti mani realizzano creazioni che sono a volte vere e proprie opere d´arte. In piazza Hodierna a Ragusa Ibla sarà infatti allestito "Ibla Bazaar", una sorta di street market che riunirà tutti gli espositori con i loro banchetti pieni di prodotti artigianali. IL PROGRAMMA DI SABATO 8 OTTOBRE Gli spettacoli, molti dei quali riproposti in fasce orarie e luoghi differenti, inizieranno già oggi alle 19.30 con l´esibizione degli Strike in via Giusti. Orario che sarà riproposto anche questo sabato sera con le varie esibizioni in giro per il quartiere barocco. Oltre agli Strike sempre alle 19,30 si esibirà il cantautore Davide Di Rosolini alla Terrazza di piazza Repubblica. Ricco il programma di questo sabato sera 8 ottobre. Alle 20,15 a Largo San Paolo toccherà al Duo Looky coinvolgere il pubblico con lo spettacolo di circus comedy. Nella stessa area, ma alle 23, si esibirà la Ditta Vigliacci. Alle 21 e poi alle 22.45 sarà possibile assistere a Cava Velardo alla prima produzione da parte della associazione Edrisi, ideatrice del festival. Si tratta di "Flash", uno spettacolo originale ideato e messo a punto in poche ore da cinque artisti straordinari che non si sono mai incontrati nella vita: il musicista Vincent Migliorisi, la verticalista acrobata Katleen Ravoet, l´acrobata aereo Christophe Bouffartigue, il danzatore e acrobata aereo German Caro Larsen e l´equilibrista Davide Salodini. Sempre alle 21 spazio invece al one man band Senior Stets alla discesa Mocarda, dove alle 21,45 arrivano anche gli A2manos alla Discesa Mocarda in uno spettacolo teatrale di manipolazione di oggetti (replica alle 23,30 a Largo Sant´Agnese). E alle 21 nello spiazzo della chiesa di San Filippo Neri si esibirà l´acrobata Jonas (replica alle 22,30 a Discesa San Leonardo) che sarà seguito, alle 22,30, dal giocoliere ragusano Viral. Giocoleria anche in piazza Repubblica, alle 21,45, con Marco Cecchetti (replica alle 23 a Discesa San Leonardo) e a seguire, alle 23,30 i divertenti e affascinanti Giullari del Diavolo. A Largo Sant´Agnese alle 22,45 spazio alle marionette di Kabarè Pupala. Centrali le esibizioni in piazza Duomo in alto con il focus quest´anno dedicato alla giocoleria, con l´antipodista Antonia Gonzales, il manipolatore di cappelli Lorenzo Mastropietro, la musicista di beat box Sophie T. e gli equilibri di Edoardo Demontis (replica alle 23,20). Alle 23 l´esibizione della street band Masnou Orleans (replica alle 23,40 in piazza Pola) mentre in piazza Duomo in basso alle 22,30 e a mezzanotte l´esibizione musicale della bande Faela. Festa anche in piazza Pola già a partire dalle 19,30 con Yosonu e la sua body percussion, e a seguire l´acrobata Roberto Sblattero. Le ballerine di A Tre Ombre saranno alle 22 alla sala Falcone Borsellino mentre in piazza Chiaramonte, alle 21,30 e 23,15, ci saranno i clown musicali del Trio Trioche. Alla San Vincenzo Ferreri alle 23 lo spettacolo delle Nadine O´Garra ed infine in piazza Hodierna, dinnanzi ai giardini iblei alle 21 la Ditta Vigliacci, alle 22,15 gli Strike e alle 23,40 Duo Looky con le arti circensi. BUS NAVETTA Da stasera sarà possibile usufruire del servizio di bus navetta per arrivare a Ibla, con capolinea in via G. Di Vittorio. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito http://www.iblabuskers.it/. 07 ottobre 2016 ufficio stampa Michele Barbagallo

http://www.ecodegliblei.it/IBLA-­‐GRANDE-­‐GALA-­‐DI-­‐APERTURA-­‐PER-­‐LA-­‐22ESIMA-­‐EDIZIONE-­‐DI-­‐IBLA-­‐ BUSKERS.htm

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.ragusanews.com/2016/10/07/attualit%C3%A0/ibla-­‐buskers-­‐parte-­‐da-­‐cava-­‐velardo/72039

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.eventu.it/eventi/ibla-­‐buskers-­‐festa-­‐artisti-­‐strada-­‐16/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


La grande festa di Ibla Buskers è per tutte le età EVENTI Ieri la seconda giornata del festival di artisti di strada di Ragusa Ibla, che si conclude domenica 9 ottobre. Il suo popolo è composto da appassionati che abbracciano più generazioni di Redazione SicilyMag

Una festa per spettatori di tutte le età. E’ probabilmente il vero segreto di Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che è in corso di svolgimento a Ragusa Ibla e che ancora una volta, alla sua ventiduesima edizione, continua ad animare il centro storico con spettatori che hanno seguito il festival da bambini e che adesso se lo godono da adulti, insieme ai propri genitori e perfino ai propri nonni. Perché Ibla Buskers è un festival davvero senza età, proprio come l’arte di strada. E i tantissimi artisti che arrivano da ogni parte del mondo per esibirsi tra le vie e le piazze del quartiere barocco, trovano un pubblico davvero partecipe e ormai dal palato raffinato.2016, spettacoli di venerdì, foto Federica Vero Ieri sera, per la seconda giornata del festival che si concluderà questa domenica sera 9 ottobre, le migliaia di spettatori che hanno raggiunto a piedi o con i bus navetta le aree del festival, sono rimasti particolarmente stupiti dalla straordinaria bravura degli artisti che, a ripetizione, hanno svolto i propri spettacoli trovando l’applauso a scena aperta ma soprattutto risate e divertimento dai più piccoli ai più grandi. E quello che ormai è stato definito come il “popolo di Ibla Buskers”, cioè gli spettatori del festival, è un popolo che si muove da una parte all’altra di Ragusa Ibla, in zone che il festival ha scelto anche per farle conoscere al grande pubblico come nel caso della Cava Velardo dove da un paio di anni si svolge sia il galà d’apertura che quello di chiusura. Tanti i turisti italiani e stranieri presenti così come il pubblico di siciliani giunti dalle altre province.

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers 2016, spettacoli di venerdì, foto Federica Vero L’antica Filanda Donnafugata. Atmosfere suggestive e al tempo stesso affascinanti per l’Antica Filanda Donnafugata, riscoperta proprio grazie ad Ibla Buskers. Con la sua vecchia ciminiera e le sue stanze in cui si operava facendo economia nel settore tessile, la filanda è oggi una struttura che andrebbe recuperata per riconsegnarla alla collettività. Il festival degli artisti di strada ha voluto recuperarne la memoria di questa struttura che era una cotton factory che ebbe fino a 50 dipendenti. Nacque nel 1854 e riuscì a muovere un enorme indotto economico rispetto all’epoca in cui funzionò, fino al 1874 quando l’attività si finì a causa della crisi del settore e all’aumento delle tasse. Gli spettatori hanno dapprima apprezzato gli spettacoli programmati dal festival e poi, illuminato da candele, hanno seguito un percorso che ha offerto una suggestiva vista anche dei palazzi barocchi vicini. Ibla Buskers 2016, spettacoli di venerdì, foto Federica Vero Il programma di domenica 9 ottobre. Per l’ultima giornata del festival, questa domenica 9 ottobre, gli spettacoli iniziano già da metà pomeriggio. Si inizia con gli Strike alle 17,15 con l’accoglienza in via Giusti. A seguire, alle 17,45, il giocoliere Marco Cecchetti a Largo San Paolo mentre alle 19 appuntamento a Cava Velardo con lo spettacolo “Flash”, il primo ad essere prodotto dall’associazione Edrisi che promuove il festival, con il musicista Vincent Migliorisi, la verticalista acrobata Katleen Ravoet, l’acrobata aereo Christophe Bouffartigue, il danzatore e acrobata aereo German Caro Larsen e l’equilibrista Davide Salodini. Nella discesa Mocarda alle 19,10 si esibiranno gli A2manos con il loro spettacolo teatrale di manipolazione. Alla stessa ora il giocoliere Viral dà appuntamento a San Filippo Neri dove alle 20 si esibirà anche l’acrobata Jonas. Una delle novità di quest’anno è la Terrazza di piazza Repubblica con un vero e proprio wine bar attivo per gli aperitivi. Alle 18 in questa location si esibirà Davide Di Rosolini. Musica con i Faela alle 20 in piazza Repubblica mentre Kabarè Pupala e le loro marionette saranno protagonisti alle 18,30 alla discesa San Leonardo nei pressi dunque dell’Antica Filanda Donnafugata. Alle 18 lo spettacolo dell’acrobata Sblattero a Largo Sant’Agnese mentre il focus di quest’anno dedicato alla giocoleria, vedrà l’antipodista Antonia Gonzales, il manipolatore di cappelli Lorenzo Mastropietro, la musicista di beat box Sophie T. e gli equilibri di Edoardo Demontis in piazza Duomo Alto alle ore 20. In piazza Pola alle 17 ci sarà e la sua body percussion mentre alle 20,15 la street band Masnou Orleans. Alla

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


sala Falcone Borsellino appuntamento alle 18 con A Tre Ombre e alle 19,30 i Giullari del Diavolo. In piazza Chiaramonte alle 18,30 il divertente Trio Trioche mentre alle 18 alla San Vincenzo Ferreri c’è Nadine O’Garra. Ancora musica in piazza Hodierna con gli Strike alle ore 18,30. Nel pomeriggio spettacoli anche in piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa per l’iniziativa promossa insieme a Sicilia Costa Iblea e ai commercianti della zona. Il festival Ibla Buskers si conluderà poi con il “Galà dei saluti” a partire alle ore 21,30 a Cava Velardo. http://www.sicilymag.it/la-­‐grande-­‐festa-­‐di-­‐ibla-­‐buskers-­‐e-­‐per-­‐tutte-­‐le-­‐eta.htm

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers, una festa per tutte le età Redazione Ragusa 10 Ottobre 2016 Visite: 232

Una festa per spettatori di tutte le età. E’ probabilmente il vero segreto di Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che è in corso di svolgimento a Ragusa Ibla e che ancora una volta, alla sua ventiduesima edizione, continua ad animare il centro storico con spettatori che hanno seguito il festival da bambini e che adesso se lo godono da adulti, insieme ai propri genitori e perfino ai propri nonni. Perché Ibla Buskers è un festival davvero senza età, proprio come l’arte di strada. E i tantissimi artisti che arrivano da ogni parte del mondo per esibirsi tra le vie e le piazze del quartiere barocco, trovano un pubblico davvero partecipe e ormai dal palato raffinato. Ieri sera, per la seconda giornata del festival che si concluderà questa domenica sera 9 ottobre, le migliaia di spettatori che hanno raggiunto a piedi o con i bus navetta le aree del festival, sono rimasti particolarmente stupiti dalla straordinaria bravura degli artisti che, a ripetizione, hanno svolto i propri spettacoli trovando l’applauso a scena aperta ma soprattutto risate e divertimento dai più piccoli ai più grandi. E quello che ormai è stato definito come il “popolo di Ibla Buskers”, cioè gli spettatori del festival, è un popolo che si muove da una parte all’altra di Ragusa Ibla, in zone che il festival ha scelto anche per farle conoscere al grande pubblico come nel caso della Cava Velardo dove da un paio di anni si svolge sia il galà d’apertura che quello di chiusura. Tanti i turisti italiani e stranieri presenti così come il pubblico di siciliani giunti dalle altre province. L’ANTICA FILANDA DONNAFUGATA

Atmosfere suggestive e al tempo stesso affascinanti per l’Antica Filanda Donnafugata, riscoperta proprio grazie ad Ibla Buskers. Con la sua vecchia ciminiera e le sue stanze in cui si operava facendo economia nel settore tessile, la filanda è oggi una struttura che andrebbe recuperata per riconsegnarla alla collettività. Il festival degli artisti di strada ha voluto recuperarne la memoria di questa struttura che era una cotton factory che ebbe fino a 50 dipendenti. Nacque nel 1854 e riuscì a muovere un enorme indotto economico rispetto all’epoca in cui funzionò, fino al 1874 quando l’attività si finì a causa della crisi del settore e all’aumento delle tasse. Gli spettatori hanno dapprima apprezzato gli spettacoli programmati dal festival e poi, illuminato da candele, hanno seguito un percorso che ha offerto una suggestiva vista anche dei palazzi barocchi vicini. IL PROGRAMMA DI DOMENICA 9 OTTOBRE

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Per l’ultima giornata del festival, questa domenica 9 ottobre, gli spettacoli iniziano già da metà pomeriggio. Si inizia con gli Strike alle 17,15 con l’accoglienza in via Giusti. A seguire, alle 17,45, il giocoliere Marco Cecchetti a Largo San Paolo mentre alle 19 appuntamento a Cava Velardo con lo spettacolo “Flash”, il primo ad essere prodotto dall’associazione Edrisi che promuove il festival, con il musicista Vincent Migliorisi, la verticalista acrobata Katleen Ravoet, l’acrobata aereo Christophe Bouffartigue, il danzatore e acrobata aereo German Caro Larsen e l’equilibrista Davide Salodini. Nella discesa Mocarda alle 19,10 si esibiranno gli A2manos con il loro spettacolo teatrale di manipolazione. Alla stessa ora il giocoliere Viral dà appuntamento a San Filippo Neri dove alle 20 si esibirà anche l’acrobata Jonas. Una delle novità di quest’anno è la Terrazza di piazza Repubblica con un vero e proprio wine bar attivo per gli aperitivi. Alle 18 in questa location si esibirà Davide Di Rosolini. Musica con i Faela alle 20 in piazza Repubblica mentre Kabarè Pupala e le loro marionette saranno protagonisti alle 18,30 alla discesa San Leonardo nei pressi dunque dell’Antica Filanda Donnafugata. Alle 18 lo spettacolo dell’acrobata Sblattero a Largo Sant’Agnese mentre il focus di quest’anno dedicato alla giocoleria, vedrà l’antipodista Antonia Gonzales, il manipolatore di cappelli Lorenzo Mastropietro, la musicista di beat box Sophie T. e gli equilibri di Edoardo Demontis in piazza Duomo Alto alle ore 20. In piazza Pola alle 17 ci sarà e la sua body percussion mentre alle 20,15 la street band Masnou Orleans. Alla sala Falcone Borsellino appuntamento alle 18 con A Tre Ombre e alle 19,30 i Giullari del Diavolo. In piazza Chiaramonte alle 18,30 il divertente Trio Trioche mentre alle 18 alla San Vincenzo Ferreri c’è Nadine O’Garra. Ancora musica in piazza Hodierna con gli Strike alle ore 18,30. Nel pomeriggio spettacoli anche in piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa per l’iniziativa promossa insieme a Sicilia Costa Iblea e ai commercianti della zona. Il festival Ibla Buskers si conluderà poi con il “Galà dei saluti” a partire alle ore 21,30 a Cava Velardo. BUS NAVETTA

Anche questo sabato sera e domani domenica sarà possibile usufruire del servizio di bus navetta per arrivare a Ibla, con capolinea in via G. Di Vittorio. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito http://www.iblabuskers.it/.

http://www.corrieredelsud.it/nsite/2016-­‐07-­‐15-­‐06-­‐15-­‐37/sicilia/ragusa/25141-­‐ibla-­‐buskers-­‐una-­‐festa-­‐per-­‐ tutte-­‐le-­‐eta.html

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.ragusaoggi.it/73171/ibla-­‐buskers-­‐una-­‐festa-­‐per-­‐tutte-­‐le-­‐eta

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


… http://www.ragusanews.com/2016/10/08/appuntamenti/una-­‐festa-­‐per-­‐tutte-­‐le-­‐eta-­‐ibla-­‐buskers/72058

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers: una festa per tutte le età conclusasi la 22ma edizione della kermesse nel quartiere barocco Pubblicato il: 09/10/2016, 17:08 | di Comunicato Stampa

| Categoria: Attualità| Articolo pubblicato in Spazio Aperto

Una festa per spettatori di tutte le età. E’ probabilmente il vero segreto di Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che si e’ appena concluso a Ragusa Ibla e che ancora una volta, alla sua ventiduesima edizione, ha animato il centro storico con spettatori che hanno seguito il festival da bambini e che adesso se lo sono goduti da adulti, insieme ai propri genitori e perfino ai propri nonni. Perché Ibla Buskers è un festival davvero senza età, proprio come l’arte di strada. E i tantissimi artisti arrivati da ogni parte del mondo per esibirsi tra le vie e le piazze del quartiere barocco, hanno trovato un pubblico davvero partecipe e ormai dal palato raffinato. Ieri sera, le migliaia di spettatori che hanno raggiunto a piedi o con i bus navetta le aree del festival, sono rimasti particolarmente stupiti dalla straordinaria bravura degli artisti che, a ripetizione, hanno svolto i propri spettacoli trovando l’applauso a scena aperta ma soprattutto risate e divertimento dai più piccoli ai più grandi. E quello che ormai è stato definito come il “popolo di Ibla Buskers”, cioè gli spettatori del festival, è un popolo che si muove da una parte all’altra di Ragusa Ibla, in zone che il festival ha scelto anche per farle conoscere al grande pubblico come nel caso della Cava Velardo dove da un paio di anni si svolge sia il galà d’apertura che quello di chiusura. Tanti i turisti italiani e stranieri presenti così come il pubblico di siciliani giunti dalle altre province. L’ANTICA FILANDA DONNAFUGATA

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Atmosfere suggestive e al tempo stesso affascinanti per l’Antica Filanda Donnafugata, riscoperta proprio grazie ad Ibla Buskers. Con la sua vecchia ciminiera e le sue stanze in cui si operava facendo economia nel settore tessile, la filanda è oggi una struttura che andrebbe recuperata per riconsegnarla alla collettività. Il festival degli artisti di strada ha voluto recuperarne la memoria di questa struttura che era una cotton factory che ebbe fino a 50 dipendenti. Nacque nel 1854 e riuscì a muovere un enorme indotto economico rispetto all’epoca in cui funzionò, fino al 1874 quando l’attività finì a causa della crisi del settore e all’aumento delle tasse. Gli spettatori hanno dapprima apprezzato gli spettacoli programmati dal festival e poi, illuminato da candele, hanno seguito un percorso che ha offerto una suggestiva vista anche dei palazzi barocchi vicini. IL PROGRAMMA DI DOMENICA 9 OTTOBRE Per l’ultima giornata del festival, domenica 9 ottobre, gli spettacoli sono arrivati già da metà pomeriggio. Si è iniziato con gli Strike alle 17,15 con l’accoglienza in via Giusti. A seguire, alle 17,45, il giocoliere Marco Cecchetti a Largo San Paolo mentre alle 19,00 a Cava Velardo con lo spettacolo “Flash”, il primo ad essere prodotto dall’associazione Edrisi che ha promosso il festival, con il musicista Vincent Migliorisi, la verticalista acrobata Katleen Ravoet, l’acrobata aereo Christophe Bouffartigue, il danzatore e acrobata aereo German Caro Larsen e l’equilibrista Davide Salodini. Nella discesa Mocarda alle 19,10 si sono esibiti gli A2manos con il loro spettacolo teatrale di manipolazione. Alla stessa ora il giocoliere Viral ha dato appuntamento a San Filippo Neri dove alle 20 si è esibito anche l’acrobata Jonas. Una delle novità di quest’anno è stata la Terrazza di piazza Repubblica con un vero e proprio wine bar attivo per gli aperitivi. Alle 18 in questa location si è esibito Davide Di Rosolini. Musica con i Faela alle 20 in piazza Repubblica mentre Kabarè Pupala e le loro marionette sono stati protagonisti alle 18,30 alla discesa San Leonardo nei pressi dunque dell’Antica Filanda Donnafugata. Alle 18 lo spettacolo dell’acrobata Sblattero a Largo Sant’Agnese mentre il focus di quest’anno dedicato alla giocoleria, ha visto l’antipodista Antonia Gonzales, il manipolatore di cappelli Lorenzo Mastropietro, la musicista di beat box Sophie T. e gli equilibri di Edoardo Demontis in piazza Duomo Alto alle ore 20,00. Alle 20,15 la street band Masnou Orleans. Alla sala Falcone Borsellino l’appuntamento alle 18 era con A Tre Ombre e alle 19,30 i Giullari del Diavolo. In piazza Chiaramonte alle 18,30 il divertente Trio Trioche mentre alle 18 alla San Vincenzo Ferreri c’era Nadine O’Garra. Ancora musica in piazza Hodierna con gli Strike alle ore 18,30. Nel pomeriggio ci sono stati spettacoli anche in piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa per l’iniziativa promossa insieme a Sicilia Costa Iblea e ai commercianti della zona. Il festival Ibla Buskers si è conluso poi con il “Galà dei saluti” alle ore 21,30 a Cava Velardo. BUS NAVETTA Anche questo sabato sera e domenica è stato possibile usufruire del servizio di bus navetta per arrivare a Ibla, con capolinea in via G. Di Vittorio. Ibla Buskers ha goduto del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. foto di Federica Vero

http://www.vittoriadaily.net/notizie/attualita/5023/ibla-­‐buskers-­‐una-­‐festa-­‐per-­‐tutte-­‐le-­‐eta

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.ragusanews.com/2016/10/09/attualit%C3%A0/boom-­‐di-­‐presenze-­‐nelle-­‐vie-­‐del-­‐festival-­‐ibla-­‐ buskers/72062

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.ragusaoggi.it/73191-­‐ibla-­‐buskers-­‐boom-­‐di-­‐presenze-­‐in-­‐tutte-­‐le-­‐piazze-­‐e-­‐le-­‐vie-­‐del-­‐festival

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IBLA BUSKERS: BOOM DI PRESENZE IN TUTTE LE PIAZZE E LE VIE DEL FESTIVAL. BENE ANCHE L´INIZIATIVA A MARINA DI RAGUSA. RAGUSA – La ventiduesima edizione si concluderà stasera con il classico "Galà dei Saluti" e soltanto domani si potrà fare il bilancio della manifestazione. Ma i numeri sono già sotto gli occhi di tutti. Le piazze, le vie, i vicoli di Ragusa Ibla hanno visto il pullulare di migliaia e migliaia di spettatori che hanno scelto il quartiere barocco per assistere agli spettacoli degli artisti e delle varie compagnie giunti da varie parti del mondo per portare sorrisi e allegria a grandi e piccini. Una folla davvero immensa, un fiume in piena di persone che hanno letteralmente invaso la città antica alla scoperta dei vari appuntamenti programmati dalla direzione artistica del festival promosso e organizzato dall´associazione Edrisi con il patrocinio del Comune di Ragusa. Una grande festa sotto le stelle, con la possibilità di godersi a piedi e senza traffico i principali siti scelti per questa edizione, da piazza Duomo a piazza Hodierna, da piazza Chiaramonte a piazza Pola fino alla parte meno conosciuta di Ibla, con Cava Velardo, la Discesa Mocarda e la novità assoluta di quest´anno, come il percorso di Discesa San Leonardo, l´Antica Filanda Donnafugata e il percorso pedonale che si diparte da questo sito facendo scoprire palazzi barocchi, archi, scalinate. Un grande successo che suggella e conferma la valenza del festival come strumento di promozione e conoscenza non solo di Ragusa Ibla ma anche dell´intero territorio considerato che sono numerosi i tour operator che hanno organizzato visite guidate ed escursioni proprio in concomitanza con le date della manifestazione. Successo anche in termini di presenze turistiche con visitatori italiani e stranieri che hanno scelto in questi giorni Ragusa Ibla per passare le proprie vacanze con il binomio barocco e buskers. Strutture ricettive in sold out non solo a Ibla ma anche nel centro storico di Ragusa Superiore così come boom per i tanti esercizi commerciali e ristoranti lungo i percorsi del festival. Bene anche l´altra novità di quest´anno, cioè la nuova "piazza virtuale" di Ibla Buskers, ovvero piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa dove gli artisti hanno saputo catalizzare l´attenzione di un folto pubblico che nel pomeriggio di ieri, come accadrà anche oggi pomeriggio, ha ben recepito l´iniziativa organizzata in collaborazione con Sicilia Costa Iblea e i commercianti della zona. Il festival si chiuderà stasera a Cava Velardo. Come sempre attivo il servizio di bus navetta. Ibla Buskers gode del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e sugli orari delle partenze e il percorso dei bus, è possibile visitare il sito http://www.iblabuskers.it/. 09 ottobre 2016 ufficio stampa Michele Barbagallo http://www.ecodegliblei.it/RAGUSA-IBLA-BUSKERS-BOOM-DI-PRESENZE-IN-TUTTE-LE-PIAZZE.htm

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers: boom di presenze in tutte le piazze e le vie del centro conclusasi " col botto" la 22ma edizione del festival Pubblicato il: 10/10/2016, 09:34 | di comunicato stampa

| Categoria: Arte La ventiduesima edizione si è concluso con il classico “Galà dei Saluti” e soltanto oggi si puo’ fare il bilancio della manifestazione. Ma i numeri sono già sotto gli occhi di tutti. Le piazze, le vie, i vicoli di Ragusa Ibla hanno visto il pullulare di migliaia e migliaia di spettatori che hanno scelto il quartiere barocco per assistere agli spettacoli degli artisti e delle varie compagnie giunti da varie parti del mondo per portare sorrisi e allegria a grandi e piccini. Una folla davvero immensa, un fiume in piena di persone che hanno letteralmente invaso la città antica alla scoperta dei vari appuntamenti programmati dalla direzione artistica del festival promosso e organizzato dall’associazione Edrisi con il patrocinio del Comune di Ragusa. Una grande festa sotto le stelle, con la possibilità di godersi a piedi e senza traffico i principali siti scelti per questa edizione, da piazza Duomo a piazza Hodierna, da piazza Chiaramonte a piazza Pola fino alla parte meno conosciuta di Ibla, con Cava Velardo, la Discesa Mocarda e la novità assoluta di quest’anno, come il percorso di Discesa San Leonardo, l’Antica Filanda Donnafugata e il percorso pedonale che si diparte da questo sito facendo scoprire palazzi barocchi, archi, scalinate. Un grande successo che suggella e conferma la valenza del festival come strumento di promozione e conoscenza non solo di Ragusa Ibla ma anche dell’intero territorio considerato che sono numerosi i tour operator che hanno organizzato visite guidate ed escursioni proprio in concomitanza con le date della manifestazione. Successo anche in termini di presenze turistiche con visitatori italiani e stranieri che hanno scelto in questi giorni Ragusa Ibla per passare le proprie vacanze con il binomio barocco e buskers. Strutture ricettive in sold out non solo a Ibla ma anche nel centro storico di Ragusa Superiore così come boom per i tanti esercizi commerciali e ristoranti lungo i percorsi del festival. Bene anche l’altra novità di quest’anno, cioè la nuova “piazza virtuale” di Ibla Buskers, ovvero piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa dove gli artisti hanno saputo catalizzare l’attenzione di un folto pubblico che nel pomeriggio di ieri, come accadrà anche oggi pomeriggio, ha ben recepito l’iniziativa organizzata in collaborazione con Sicilia Costa Iblea e i commercianti della zona. Il festival si è chiuso a Cava Velardo. Come sempre attivo il servizio di bus navetta. Ibla Buskers ha goduto del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati.

http://www.vittoriadaily.net/notizie/arte/5026/ibla-buskers-boom-di-presenze-in-tutte-le-piazze-e-le-vie-del-centro

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ibla Buskers, edizione 2016 da record EVENTI E' positivo il bilancio della XXII edizione del festival che si riconferma un appuntamento di grande eccellenza con l’arte di strada di Redazione SicilyMag

Un trionfo di allegria e divertimento. Una celebrazione dell’abilità e bravura di decine di artisti di strada che in quattro giorni hanno regalato ben novantasette spettacoli. Una vera e propria festa per la città con migliaia di presenze accorse da tutte Italia. E’ la 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival più importante e storico del Sud Italia, organizzato dall’associazione Edrisi con il patrocinio del Comune di Ragusa, che si è riconfermata essere un appuntamento di grande eccellenza con l’arte di strada. Ieri serata conclusiva di una lunga, e sempre affascinante e dispensatrice di sorprese, quattro giorni, trascorsa tra giochi, acrobazie, straordinari numeri circensi, comicità e tanto altro. Ben 96 gli spettacoli realizzati durante il festival, solo l’ultimo, il gala dei saluti, è saltato a causa dell’improvvisa pioggia. Ma anche ieri si è registrato un boom di presenze per un’edizione che ha ampiamente superato le aspettative, attirando turisti da ogni dove con le strutture ricettive di Ragusa superiore e del quartiere barocco al completo e i ristoranti e i locali commerciali strapieni. In tantissimi, battezzati l’ormai fedelissimo “popolo dei Buskers”, hanno seguito da giovedì, giorno di apertura, fino a ieri, le varie esibizioni degli artisti, godendo dell’intramontabile fascino di Ragusa Ibla e usufruendo della comodità dei bus navetta che da Ragusa hanno permesso a tutti di raggiungere a ritmo costante i luoghi degli spettacoli. Un’offerta come sempre variegata, secondo un modus operandi ormai

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


consolidato che abbina agli spettacoli “tradizionali” dell’arte di strada nuove forme di spettacolo d’avanguardia. Tra gli appuntamenti, da segnalare sicuramente “Flash”, il primo spettacolo prodotto dall’associazione Edrisi e creato quasi sul momento dagli artisti coinvolti, a testimonianza della bravura e grande capacità di integrarsi artisticamente fra loro, frutto sicuramente di una lunga esperienza di esibizioni sulle strade di tutto il mondo. Riflettori accesi, come sempre, su scenari particolari, densi di fascino e di storia, come lo sono le piazze, i vicoli, le chiese e gli angoli di Ragusa Ibla che si sono trasformati in palcoscenici naturali per accogliere le varie esibizioni e soprattutto la miriade di spettatori. Piazza Duomo, piazza Odierna, piazza Chiaramonte, piazza Pola, Cava Velardo, la Discesa Mocarda, la Discesa San Leonardo e tanti altri angoli carichi di fascino in cui il divertimento è divenuto il tramite per la riscoperta delle bellezze naturalistiche, paesaggistiche, artistiche e architettoniche del nostro territorio, come è nello spirito della manifestazione che ogni anno si impegna nella ricerca di scorci dimenticati. Quest’anno grande novità è stata la bellissima Filanda Donnafugata, antico opificio della zona che ha ospitato alcuni spettacoli in programma: la sua ciminiera, divenuta ormai il simbolo, e le parti che ne restano hanno incantato i visitatori e soprattutto fatto scoprire ai ragusani, ma anche ai turisti, una realtà della città che quasi nessuno ricordava o conosceva bene, riconsegnandola alla memoria collettiva. Ma le novità dell’edizione 2016 non sono finite qua: un successo anche per “Buskers by the sea” a Marina di Ragusa, iniziativa realizzata nei pomeriggi di sabato e domenica in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti della zona. Partecipazione anche per “Ibla Bazar”, l’area dedicata allo street market allestita in piazza Hodierna ad Ibla, e alto gradimento per le degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica, da cui in tanti si sono poi spostati a Palazzo Cosentini per ammirare la mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini, che nei ventidue anni sono stati alla base del manifesto ufficiale del festival. Ibla Buskers 2016 - ph Federica Vero

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


«Siamo molto soddisfatti - commenta Francesco Pinna presidente dell’associazione Edrisi che insieme ad Antonio La Cognata e alla direzione artistica di Salvo Fraska promuove Ibla Buskers - Come ogni anno abbiamo ricevuto un caloroso sostegno da parte del pubblico che ci ha seguito numerosissimo e che è arrivato a Ragusa da ogni parte d’Italia, segno che il festival si è ormai affermato come strumento di promozione turistica del territorio. Da qui anche la necessità di poter contare, per il futuro, su interlocuzioni più dirette che possano prevedere diversi livello di coinvolgimento. Non ci resta che dare appuntamento alla prossima edizione con un programma sempre più ricco e interessante, ringraziando nel contempo le forze dell’ordine, la protezione civile, tutti gli artisti e soprattutto la grande squadra dei volontari che infinito impegno ha fatto in modo di rendere perfetta anche questa edizione”. A carico della manifestazione il recupero di una “fiuredda”, un’antica edicola votiva raffigurante la Madonna del Rosario, restaurata in presa diretta dall’esperta Susanna Stampanoni. Il festival ha goduto del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati.

© Riproduzione riservata Pubblicato il 10 ottobre 2016

http://www.sicilymag.it/ibla-­‐buskers-­‐edizione-­‐2016-­‐da-­‐record.htm

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


L’arte di strada ha incantato migliaia di spettatori a Ragusa Ibla 10 OTT 2016 CULTURA&SPETTACOLI, NEWS VISUALIZZATO: 205 VOLTE

IL DIVERTIMENTO E LA MAGIA DI IBLA BUSKERS CONTAGIANO MIGLIAIA DI SPETTATORI. CONCLUSA CON UN BOOM DI PRESENZE LA 22ESIMA EDIZONE DEL FESTIVAL DELL’ARTE DI STRADA. LA PIOGGIA HA FATTO SALTARE IL GALA DEI SALUTI, MA DI CERTO NON IL CLIMA DI GRANDE FESTA E ALLEGRIA PER LE STRADE DI RAGUSA IBLA. RAGUSA – Un trionfo di allegria e divertimento. Una celebrazione dell’abilità e bravura di decine di artisti di strada che in quattro giorni hanno regalato ben novantasette spettacoli. Una vera e propria festa per la città con migliaia di presenze accorse da tutte Italia. E’ la 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival più importante e storico del Sud Italia, organizzato dall’associazione Edrisi con il patrocinio del Comune di Ragusa, che si è riconfermata essere un appuntamento di grande eccellenza con l’arte di strada. Ieri serata conclusiva di una lunga, e sempre affascinante e dispensatrice di sorprese, quattro giorni, trascorsa tra giochi, acrobazie, straordinari numeri circensi, comicità e tanto altro. Ben 96 gli spettacoli realizzati durante il festival, solo l’ultimo, il gala dei saluti, è saltato a causa dell’improvvisa pioggia. Ma anche ieri si è registrato un boom di presenze per un’edizione che ha ampiamente superato le aspettative, attirando turisti da ogni dove con le strutture ricettive di Ragusa superiore e del quartiere barocco al completo e i ristoranti e i locali commerciali strapieni. In tantissimi, battezzati l’ormai fedelissimo “popolo dei Buskers”, hanno seguito da giovedì, giorno di apertura, fino a ieri, le varie esibizioni degli artisti, godendo dell’intramontabile fascino di Ragusa Ibla e usufruendo della comodità dei bus navetta che da Ragusa hanno permesso a tutti di raggiungere a ritmo costante i luoghi degli spettacoli. Un’offerta come sempre variegata, secondo un modus operandi ormai consolidato che abbina agli spettacoli “tradizionali” dell’arte di strada nuove forme di

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


spettacolo d’avanguardia. Tra gli appuntamenti, da segnalare sicuramente “Flash”, il primo spettacolo prodotto dall’associazione Edrisi e creato quasi sul momento dagli artisti coinvolti, a testimonianza della bravura e grande capacità di integrarsi artisticamente fra loro, frutto sicuramente di una lunga esperienza di esibizioni sulle strade di tutto il mondo. Riflettori accesi, come sempre, su scenari particolari, densi di fascino e di storia, come lo sono le piazze, i vicoli, le chiese e gli angoli di Ragusa Ibla che si sono trasformati in palcoscenici naturali per accogliere le varie esibizioni e soprattutto la miriade di spettatori. Piazza Duomo, piazza Odierna, piazza Chiaramonte, piazza Pola, Cava Velardo, la Discesa Mocarda, la Discesa San Leonardo e tanti altri angoli carichi di fascino in cui il divertimento è divenuto il tramite per la riscoperta delle bellezze naturalistiche, paesaggistiche, artistiche e architettoniche del nostro territorio, come è nello spirito della manifestazione che ogni anno si impegna nella ricerca di scorci dimenticati. Quest’anno grande novità è stata la bellissima Filanda Donnafugata, antico opificio della zona che ha ospitato alcuni spettacoli in programma: la sua ciminiera, divenuta ormai il simbolo, e le parti che ne restano hanno incantato i visitatori e soprattutto fatto scoprire ai ragusani, ma anche ai turisti, una realtà della città che quasi nessuno ricordava o conosceva bene, riconsegnandola alla memoria collettiva. Ma le novità dell’edizione 2016 non sono finite qua: un successo anche per “Buskers by the sea” a Marina di Ragusa, iniziativa realizzata nei pomeriggi di sabato e domenica in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti della zona. Partecipazione anche per “Ibla Bazar”, l’area dedicata allo street market allestita in piazza Hodierna ad Ibla, e alto gradimento per le degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica, da cui in tanti si sono poi spostati a Palazzo Cosentini per ammirare la mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini, che nei ventidue anni sono stati alla base del manifesto ufficiale del festival. “Siamo molto soddisfatti – commenta Francesco Pinna presidente dell’associazione Edrisi che insieme ad Antonio La Cognata e alla direzione artistica di Salvo Fraska promuove Ibla Buskers – Come ogni anno abbiamo ricevuto un caloroso sostegno da parte del pubblico che ci ha seguito numerosissimo e che è arrivato a Ragusa da ogni parte d’Italia, segno che il festival si è ormai affermato come strumento di promozione turistica del territorio. Da qui anche la necessità di poter contare, per il futuro, su interlocuzioni più dirette che possano prevedere diversi livello di coinvolgimento. Non ci resta che dare appuntamento alla prossima edizione con un programma sempre più ricco e interessante, ringraziando nel contempo le forze dell’ordine, la protezione civile, tutti gli artisti e soprattutto la grande squadra dei volontari che infinito impegno ha fatto in modo di rendere perfetta anche questa edizione”. A carico della manifestazione il recupero di una “fiuredda”, un’antica edicola votiva raffigurante la Madonna del Rosario, restaurata in presa diretta dall’esperta Susanna Stampanoni. Il festival ha goduto del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati.

http://www.siciliafan.it/larte-­‐di-­‐strada-­‐ha-­‐incantato-­‐migliaia-­‐di-­‐spettatori-­‐a-­‐ragusa-­‐ibla/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


… http://www.italreport.it/home/eventi-­‐spettacolo/larte-­‐strada-­‐incantato-­‐migliaia-­‐spettatori-­‐ragusa-­‐ibla-­‐ unaltra-­‐edizione-­‐record-­‐festival-­‐ibla-­‐buskers/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


L'arte di strada ha incantato migliaia di spettatori a Ragusa Ibla Redazione Ragusa 10 Ottobre 2016 Visite: 233

Un trionfo di allegria e divertimento. Una celebrazione dell’abilità e bravura di decine di artisti di strada che in quattro

giorni

hanno

regalato

ben

novantasette

spettacoli. Una vera e propria festa per la città con migliaia di presenze accorse da tutte Italia. E’ la 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival più importante e storico del Sud Italia, organizzato dall’associazione Edrisi con il patrocinio del Comune di Ragusa, che si è riconfermata essere un appuntamento di grande eccellenza con l’arte di strada. Ieri serata conclusiva di una lunga, e sempre affascinante e dispensatrice di sorprese, quattro giorni, trascorsa tra giochi, acrobazie, straordinari numeri circensi, comicità e tanto altro. Ben 96 gli spettacoli realizzati durante il festival, solo l’ultimo, il gala dei saluti, è saltato a causa dell’improvvisa pioggia. Ma anche ieri si è registrato un boom di presenze per un’edizione che ha ampiamente superato le aspettative, attirando turisti da ogni dove con le strutture ricettive di Ragusa superiore e del quartiere barocco al completo e i ristoranti e i locali commerciali strapieni. In tantissimi, battezzati l’ormai fedelissimo “popolo dei Buskers”, hanno seguito da giovedì, giorno di apertura, fino a ieri, le varie esibizioni degli artisti, godendo dell’intramontabile fascino di Ragusa Ibla e usufruendo della comodità dei bus navetta che da Ragusa hanno permesso a tutti di raggiungere a ritmo costante i luoghi degli spettacoli. Un’offerta come sempre variegata, secondo un modus operandi ormai consolidato che abbina agli spettacoli “tradizionali” dell’arte di strada nuove forme di spettacolo d’avanguardia. Tra gli appuntamenti, da segnalare sicuramente “Flash”, il primo spettacolo prodotto dall’associazione Edrisi e creato quasi sul momento dagli artisti coinvolti, a testimonianza della bravura e grande capacità di integrarsi artisticamente fra loro, frutto sicuramente di una lunga esperienza di esibizioni sulle strade di tutto il mondo. Riflettori accesi, come sempre, su scenari particolari, densi di fascino e di storia, come lo sono le piazze, i vicoli, le chiese e gli angoli di Ragusa Ibla che si sono trasformati in palcoscenici naturali per accogliere le varie esibizioni e soprattutto la miriade di spettatori. Piazza Duomo, piazza Odierna, piazza Chiaramonte, piazza Pola, Cava Velardo, la Discesa Mocarda, la

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Discesa San Leonardo e tanti altri angoli carichi di fascino in cui il divertimento è divenuto il tramite per la riscoperta delle bellezze naturalistiche, paesaggistiche, artistiche e architettoniche del nostro territorio, come è nello spirito della manifestazione che ogni anno si impegna nella ricerca di scorci dimenticati. Quest’anno grande novità è stata la bellissima Filanda Donnafugata, antico opificio della zona che ha ospitato alcuni spettacoli in programma: la sua ciminiera, divenuta ormai il simbolo, e le parti che ne restano hanno incantato i visitatori e soprattutto fatto scoprire ai ragusani, ma anche ai turisti, una realtà della città che quasi nessuno ricordava o conosceva bene, riconsegnandola alla memoria collettiva. Ma le novità dell’edizione 2016 non sono finite qua: un successo anche per “Buskers by the sea” a Marina di Ragusa, iniziativa realizzata nei pomeriggi di sabato e domenica in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti della zona. Partecipazione anche per “Ibla Bazar”, l’area dedicata allo street market allestita in piazza Hodierna ad Ibla, e alto gradimento per le degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica, da cui in tanti si sono poi spostati a Palazzo Cosentini per ammirare la mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini, che nei ventidue anni sono stati alla base del manifesto ufficiale del festival. “Siamo molto soddisfatti commenta Francesco Pinna presidente dell’associazione Edrisi che insieme ad Antonio La Cognata e alla direzione artistica di Salvo Fraska promuove Ibla Buskers - Come ogni anno abbiamo ricevuto un caloroso sostegno da parte del pubblico che ci ha seguito numerosissimo e che è arrivato a Ragusa da ogni parte d’Italia, segno che il festival si è ormai affermato come strumento di promozione turistica del territorio. Da qui anche la necessità di poter contare, per il futuro, su interlocuzioni più dirette che possano prevedere diversi livello di coinvolgimento. Non ci resta che dare appuntamento alla prossima edizione con un programma sempre più ricco e interessante, ringraziando nel contempo le forze dell’ordine, la protezione civile, tutti gli artisti e soprattutto la grande squadra dei volontari che infinito impegno ha fatto in modo di rendere perfetta anche questa edizione”. A carico della manifestazione il recupero di una “fiuredda”, un’antica edicola votiva raffigurante la Madonna del Rosario, restaurata in presa diretta dall’esperta Susanna Stampanoni. Il festival ha goduto del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati.

http://www.corrieredelsud.it/nsite/2016-­‐07-­‐15-­‐06-­‐15-­‐37/sicilia/ragusa/25151-­‐l-­‐arte-­‐di-­‐strada-­‐ha-­‐ incantato-­‐migliaia-­‐di-­‐spettatori-­‐a-­‐ragusa-­‐ibla.html

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Conclusasi con un boom di presenze la 22ma edizione di " Ibla Buskers" il divertimento e la magia contagiano migliaia di persone Pubblicato il: 11/10/2016, 09:17 | di comunicato stampa

| Categoria: Arte| Articolo pubblicato in Spazio Aperto

Un trionfo di allegria e divertimento. Una celebrazione dell’abilità e bravura di decine di artisti di strada che in quattro giorni hanno regalato ben novantasette spettacoli. Una vera e propria festa per la città con migliaia di presenze accorse da tutte Italia. E’ la 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival più importante e storico del Sud Italia, organizzato dall’associazione Edrisi con il patrocinio del Comune di Ragusa, che si è riconfermata essere un appuntamento di grande eccellenza con l’arte di strada. Domenica la serata conclusiva di una lunga e sempre affascinante e dispensatrice di sorprese, quattro giorni, trascorsa tra giochi, acrobazie, straordinari numeri circensi, comicità e tanto altro. Ben 96 gli spettacoli realizzati durante il festival, solo l’ultimo, il gala dei saluti, è saltato a causa dell’improvvisa pioggia. Si è registrato un boom di presenze per un’edizione che ha ampiamente superato le aspettative, attirando turisti da ogni dove con le strutture ricettive di Ragusa superiore e del quartiere barocco al completo e i ristoranti e i locali commerciali strapieni. In tantissimi, battezzati l’ormai fedelissimo “popolo dei Buskers”, hanno seguito da giovedì, giorno di apertura, fino a domenica, le varie esibizioni degli artisti, godendo dell’intramontabile fascino di Ragusa Ibla e usufruendo della comodità dei bus navetta che da Ragusa hanno permesso a tutti di raggiungere a ritmo costante i luoghi degli spettacoli. Un’offerta come sempre variegata, secondo un modus operandi ormai consolidato che abbina agli spettacoli “tradizionali” dell’arte di strada nuove forme di spettacolo d’avanguardia.

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Tra gli appuntamenti, da segnalare sicuramente “Flash”, il primo spettacolo prodotto dall’associazione Edrisi e creato quasi sul momento dagli artisti coinvolti, a testimonianza della bravura e grande capacità di integrarsi artisticamente fra loro, frutto sicuramente di una lunga esperienza di esibizioni sulle strade di tutto il mondo. Riflettori accesi, come sempre, su scenari particolari, densi di fascino e di storia, come lo sono le piazze, i vicoli, le chiese e gli angoli di Ragusa Ibla che si sono trasformati in palcoscenici naturali per accogliere le varie esibizioni e soprattutto la miriade di spettatori. Piazza Duomo, piazza Odierna, piazza Chiaramonte, piazza Pola, Cava Velardo, la Discesa Mocarda, la Discesa San Leonardo e tanti altri angoli carichi di fascino in cui il divertimento è divenuto il tramite per la riscoperta delle bellezze naturalistiche, paesaggistiche, artistiche e architettoniche del nostro territorio, come è nello spirito della manifestazione che ogni anno si impegna nella ricerca di scorci dimenticati. Quest’anno grande novità è stata la bellissima Filanda Donnafugata, antico opificio della zona che ha ospitato alcuni spettacoli in programma: la sua ciminiera, divenuta ormai il simbolo, e le parti che ne restano hanno incantato i visitatori e soprattutto fatto scoprire ai ragusani, ma anche ai turisti, una realtà della città che quasi nessuno ricordava o conosceva bene, riconsegnandola alla memoria collettiva. Ma le novità dell’edizione 2016 non sono finite qua: un successo anche per “Buskers by the sea” a Marina di Ragusa, iniziativa realizzata nei pomeriggi di sabato e domenica in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti della zona. Partecipazione anche per “Ibla Bazar”, l’area dedicata allo street market allestita in piazza Hodierna ad Ibla, e alto gradimento per le degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica, da cui in tanti si sono poi spostati a Palazzo Cosentini per ammirare la mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini, che nei ventidue anni sono stati alla base del manifesto ufficiale del festival. “Siamo molto soddisfatti - commenta Francesco Pinna presidente dell’associazione Edrisi che insieme ad Antonio La Cognata e alla direzione artistica di Salvo Fraska promuove Ibla Buskers - Come ogni anno abbiamo ricevuto un caloroso sostegno da parte del pubblico che ci ha seguito numerosissimo e che è arrivato a Ragusa da ogni parte d’Italia, segno che il festival si è ormai affermato come strumento di promozione turistica del territorio. Da qui anche la necessità di poter contare, per il futuro, su interlocuzioni più dirette che possano prevedere diversi livello di coinvolgimento. Non ci resta che dare appuntamento alla prossima edizione con un programma sempre più ricco e interessante, ringraziando nel contempo le forze dell’ordine, la protezione civile, tutti gli artisti e soprattutto la grande squadra dei volontari che infinito impegno ha fatto in modo di rendere perfetta anche questa edizione”. A carico della manifestazione il recupero di una “fiuredda”, un’antica edicola votiva raffigurante la Madonna del Rosario, restaurata in presa diretta dall’esperta Susanna Stampanoni. Il festival ha goduto del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. foto Federica Vero comunicato stampa

http://www.vittoriadaily.net/notizie/arte/5040/conclusasi-­‐con-­‐un-­‐boom-­‐di-­‐presenze-­‐la-­‐22ma-­‐edizione-­‐di-­‐-­‐ ibla-­‐buskers

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


… http://www.ragusaoggi.it/73230-­‐conclusa-­‐con-­‐un-­‐boom-­‐di-­‐presenze-­‐la-­‐22esima-­‐edizone-­‐del-­‐festival-­‐dell-­‐ arte-­‐di-­‐strada

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


… http://www.ragusanews.com/2016/10/10/attualit%C3%A0/si-­‐scrive-­‐ibla-­‐si-­‐legge-­‐buskers/72084

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


“Ibla Buskers”, divertimento e magia contagiano migliaia di spettatori alla 22 edizione del Festival dell’arte di strada 11 ottobre 2016 redazione Cronaca 0

Un trionfo di allegria e divertimento. Una celebrazione dell’abilità e bravura di decine di artisti di strada che in quattro giorni hanno regalato ben novantasette spettacoli. Una vera e propria festa per la città con migliaia di presenze accorse da tutte Italia. La 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival più importante e storico del Sud Italia, organizzato dall’associazione Edrisi con il patrocinio del Comune di Ragusa, si è riconfermata come un appuntamento di grande eccellenza con l’arte di strada. Nella serata conclusiva di una lunga, e sempre affascinante e quattro giorni, trascorsa tra giochi, acrobazie, straordinari numeri circensi, comicità e tanto altro. Ben 96 gli spettacoli realizzati durante il festival, solo l’ultimo, il gala dei saluti, è saltato a causa dell’improvvisa pioggia. Si è registrato un boom di presenze per un’edizione che ha ampiamente superato le aspettative, attirando turisti da ogni dove con le strutture ricettive di Ragusa superiore e del quartiere barocco al completo e i ristoranti e i locali strapieni. In tantissimi, battezzati l’ormai fedelissimo “popolo dei Buskers”, hanno seguito le varie esibizioni degli artisti, godendo dell’intramontabile fascino di Ragusa Ibla. Un’offerta come sempre variegata, secondo un modus operandi ormai consolidato che abbina agli spettacoli “tradizionali” dell’arte di strada nuove forme di spettacolo d’avanguardia. Tra gli appuntamenti, da segnalare sicuramente “Flash”, il primo spettacolo prodotto dall’associazione Edrisi e creato quasi sul momento dagli artisti coinvolti, a testimonianza della bravura e grande capacità di integrarsi artisticamente fra loro, frutto sicuramente di una lunga esperienza di esibizioni sulle

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


strade di tutto il mondo. Riflettori accesi su scenari particolari, densi di fascino e di storia, come sono le piazze, i vicoli, le chiese e gli angoli di Ragusa Ibla trasformati in palcoscenici naturali per accogliere le varie esibizioni e soprattutto la miriade di spettatori. Piazza Duomo, piazza Odierna, piazza Chiaramonte, piazza Pola, Cava Velardo, la Discesa Mocarda, la Discesa San Leonardo e tanti altri angoli carichi di fascino dove il divertimento è divenuto il tramite per la riscoperta delle bellezze naturalistiche, paesaggistiche, artistiche e architettoniche del nostro territorio, come è nello spirito della manifestazione che ogni anno si impegna nella ricerca di scorci dimenticati. Quest’anno grande novità è stata la bellissima Filanda Donnafugata, antico opificio della zona che ha ospitato alcuni spettacoli in programma: la sua ciminiera, divenuta ormai il simbolo, e le parti che ne restano hanno incantato i visitatori e soprattutto fatto scoprire ai ragusani, ma anche ai turisti, una realtà della città che quasi nessuno ricordava o conosceva bene, riconsegnandola alla memoria collettiva. Ma le novità dell’edizione 2016 non sono finite qua: un successo anche per “Buskers by the sea” a Marina di Ragusa, iniziativa realizzata nei pomeriggi di sabato e domenica in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti della zona. Partecipazione anche per “Ibla Bazar”, l’area dedicata allo street market allestita in piazza Hodierna ad Ibla, e alto gradimento per le degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica, da cui in tanti si sono poi spostati a Palazzo Cosentini per ammirare la mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini, che nei ventidue anni sono stati alla base del manifesto ufficiale del festival. “Siamo molto soddisfatti – commenta Francesco Pinna presidente dell’associazione Edrisi che insieme ad Antonio La Cognata e alla direzione artistica di Salvo Fraska promuove Ibla Buskers – Come ogni anno abbiamo ricevuto un caloroso sostegno da parte del pubblico che ci ha seguito numerosissimo e che è arrivato a Ragusa da ogni parte d’Italia, segno che il festival si è ormai affermato come strumento di promozione turistica del territorio. Da qui anche la necessità di poter contare, per il futuro, su interlocuzioni più dirette che possano prevedere diversi livello di coinvolgimento. Non ci resta che dare appuntamento alla prossima edizione con un programma sempre più ricco e interessante, ringraziando nel contempo le forze dell’ordine, la protezione civile, tutti gli artisti e soprattutto la grande squadra dei volontari che infinito impegno ha fatto in modo di rendere perfetta anche questa edizione”. A carico della manifestazione il recupero di una “fiuredda”, un’antica edicola votiva raffigurante la Madonna del Rosario, restaurata in presa diretta dall’esperta Susanna Stampanoni. Il festival ha goduto del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati.

http://www.cronacaoggiquotidiano.it/2016/10/11/ibla-­‐buskers-­‐divertimento-­‐e-­‐magia-­‐contagiano-­‐migliaia-­‐ di-­‐spettatori-­‐alla-­‐22-­‐edizione-­‐del-­‐festival-­‐dellarte-­‐di-­‐strada/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ragusa – Si chiude con un boom di presenze la 22esima edizione di Ibla Buskers Un trionfo di allegria e divertimento. Una celebrazione dell’abilità e bravura di decine di artisti di strada che in quattro giorni hanno regalato ben novantasette spettacoli. Una vera e propria festa per la città con migliaia di presenze accorse da tutte Italia. E’ la 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival più importante e storico del Sud Italia, organizzato dall’associazione Edrisi con il patrocinio del Comune di Ragusa, che si è riconfermata essere un appuntamento di grande eccellenza con l’arte di strada. Ieri serata conclusiva di una lunga, e sempre affascinante e dispensatrice di sorprese, quattro giorni, trascorsa tra giochi, acrobazie, straordinari numeri circensi, comicità e tanto altro. Ben 96 gli spettacoli realizzati durante il festival, solo l’ultimo, il gala dei saluti, è saltato a causa dell’improvvisa pioggia. Ma anche ieri si è registrato un boom di presenze per un’edizione che ha ampiamente superato le aspettative, attirando turisti da ogni dove con le strutture ricettive di Ragusa superiore e del quartiere barocco al completo e i ristoranti e i locali commerciali strapieni. In tantissimi, battezzati l’ormai fedelissimo “popolo dei Buskers”, hanno seguito da giovedì, giorno di apertura, fino a ieri, le varie esibizioni degli artisti, godendo dell’intramontabile fascino di Ragusa Ibla e usufruendo della comodità dei bus navetta che da Ragusa hanno permesso a tutti di raggiungere a ritmo costante i luoghi degli spettacoli. Un’offerta come sempre variegata, secondo un modus operandi ormai consolidato che abbina agli spettacoli “tradizionali” dell’arte di strada nuove forme di spettacolo d’avanguardia. Tra gli appuntamenti, da segnalare sicuramente “Flash”, il primo spettacolo prodotto dall’associazione Edrisi e creato quasi sul momento dagli artisti coinvolti, a testimonianza della bravura e grande capacità di integrarsi artisticamente fra loro, frutto sicuramente di una lunga esperienza di esibizioni sulle strade di tutto il mondo. Riflettori accesi, come sempre, su scenari particolari, densi di fascino e di storia, come lo sono le piazze, i vicoli, le chiese e gli angoli di Ragusa Ibla che si sono trasformati in palcoscenici naturali per accogliere le varie esibizioni e soprattutto la miriade di spettatori. Piazza Duomo, piazza Odierna, piazza

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Chiaramonte, piazza Pola, Cava Velardo, la Discesa Mocarda, la Discesa San Leonardo e tanti altri angoli carichi di fascino in cui il divertimento è divenuto il tramite per la riscoperta delle bellezze naturalistiche, paesaggistiche, artistiche e architettoniche del nostro territorio, come è nello spirito della manifestazione che ogni anno si impegna nella ricerca di scorci dimenticati. Quest’anno grande novità è stata la bellissima Filanda Donnafugata, antico opificio della zona che ha ospitato alcuni spettacoli in programma: la sua ciminiera, divenuta ormai il simbolo, e le parti che ne restano hanno incantato i visitatori e soprattutto fatto scoprire ai ragusani, ma anche ai turisti, una realtà della città che quasi nessuno ricordava o conosceva bene, riconsegnandola alla memoria collettiva. Ma le novità dell’edizione 2016 non sono finite qua: un successo anche per “Buskers by the sea” a Marina di Ragusa, iniziativa realizzata nei pomeriggi di sabato e domenica in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti della zona. Partecipazione anche per “Ibla Bazar”, l’area dedicata allo street market allestita in piazza Hodierna ad Ibla, e alto gradimento per le degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica, da cui in tanti si sono poi spostati a Palazzo Cosentini per ammirare la mostra dei dipinti originali dell’illustratrice Giovanna Alberini, che nei ventidue anni sono stati alla base del manifesto ufficiale del festival. “Siamo molto soddisfatti – commenta Francesco Pinna presidente dell’associazione Edrisi che insieme ad Antonio La Cognata e alla direzione artistica di Salvo Fraska promuove Ibla Buskers – Come ogni anno abbiamo ricevuto un caloroso sostegno da parte del pubblico che ci ha seguito numerosissimo e che è arrivato a Ragusa da ogni parte d’Italia, segno che il festival si è ormai affermato come strumento di promozione turistica del territorio. Da qui anche la necessità di poter contare, per il futuro, su interlocuzioni più dirette che possano prevedere diversi livello di coinvolgimento. Non ci resta che dare appuntamento alla prossima edizione con un programma sempre più ricco e interessante, ringraziando nel contempo le forze dell’ordine, la protezione civile, tutti gli artisti e soprattutto la grande squadra dei volontari che infinito impegno ha fatto in modo di rendere perfetta anche questa edizione”. A carico della manifestazione il recupero di una “fiuredda”, un’antica edicola votiva raffigurante la Madonna del Rosario, restaurata in presa diretta dall’esperta Susanna Stampanoni. Il festival ha goduto del supporto di Banca Agricola Popolare di Ragusa, Despar, Andrea Licitra e altri sponsor privati. Foto: Federica Vero

http://www.novetv.com/ragusa-­‐si-­‐chiude-­‐con-­‐un-­‐boom-­‐di-­‐presenze-­‐la-­‐22esima-­‐edizione-­‐di-­‐ibla-­‐buskers/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Busker allontanato a Marina di Ragusa: “Serve un regolamento” Siciliapress 09 settembre 2016 09:09 Notizie da: Regione Sicilia Fonte immagine: Siciliapress - link

“Portare a compimento il lavoro che già negli anni scorsi avevamo avviato, per la redazione di un regolamento che possa definire ed individuare le piazze in cui è possibile svolgere gli spettacoli di arte di strada, crediamo che sia a questo punto un’ipotesi da percorrere prima possibile anche per evitare disguidi e divergenze come quelle... Leggi la notizia integrale su: Siciliapress http://it.geosnews.com/p/it/sicilia/busker-­‐allontanato-­‐a-­‐marina-­‐di-­‐ragusa-­‐serve-­‐un-­‐ regolamento_12602272

http://247.libero.it/lfocus/27104908/1/l-­‐antica-­‐filanda-­‐donnafugata-­‐location-­‐di-­‐eccezione-­‐di-­‐ibla-­‐buskers-­‐ 2016-­‐telenova-­‐ragusa/

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


L’ANTICA FILANDA DONNAFUGATA LOCATION DI ECCEZIONE DI IBLA BUSKERS 2016 Telenova Ragusa 18 settembre 2016 11:11 Notizie da: Città di Ragusa Fonte immagine: Telenova Ragusa - link

La Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 nel cuore del quartiere barocco, dal 6 al 9 ottobre prossimi ospiterà la magia dell’arte di strada di Ibla Buskers, insieme al resto delle vie e delle piazze di Ragusa Ibla. L’antico opificio, unica testimonianza di archeologia industriale dell’antico quartiere, è stato scelto come location d’eccezione... Leggi la notizia integrale su: Telenova Ragusa

http://it.geosnews.com/p/it/sicilia/rg/ragusa/l-­‐antica-­‐filanda-­‐donnafugata-­‐location-­‐di-­‐eccezione-­‐di-­‐ibla-­‐ buskers-­‐2016_12719472

https://www.qoop.it/similar/ibla-­‐buskers-­‐a-­‐ragusa-­‐i-­‐4-­‐giorni-­‐della-­‐meraviglia-­‐ tgcom24__c9afaa4b9f4b1fe5c25bb3df340e8ae5

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://247.libero.it/rfocus/27188924/92/ibla-­‐buskers-­‐2016/

Al via la 22esima ed. di Ibla Buskers Reteiblea 04 ottobre 2016 20:08 Notizie da: Provincia di Ragusa

Fonte immagine: Reteiblea - link

Tante novità per un’edizione sempre più affascinante. L’arte di strada sarà celebrata in ogni sua sfaccettatura in una manifestazione che cresce ogni anno in termini di offerta culturale. Mancano ormai L'articolo Al via la 22esima ed. di Ibla Buskers sembra essere il primo su Reteiblea. Leggi la notizia integrale su: Reteiblea http://it.geosnews.com/p/it/sicilia/rg/al-via-la-22esima-ed-di-ibla-buskers_12942847

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://247.libero.it/rfocus/27262177/58/a-ragusa-torna-ibla-buskers-quattro-giorni-dispettacoli-in-strade-e-piazze/

http://www.makemefeed.com/2016/10/07/ibla-­‐buskers-­‐gala-­‐di-­‐apertura-­‐a-­‐cava-­‐velardo-­‐2437660.html

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Boom di presenze nelle vie del festival Ibla Buskers Ragusa News 09 ottobre 2016 16:04 Notizie da: Provincia di Ragusa

Fonte immagine: Ragusa News - link Ragusa - La ventiduesima edizione si concluderà stasera con il classico “Galà dei Saluti” e soltanto domani si potrà fare il bilancio della manifestazione. Ma i numeri sono già sotto gli occhi di tutti. Le piazze, le vie, i vicoli di Ragusa Ibla hanno visto il pullulare di migliaia e migliaia di spettatori che hanno scelto il quartiere barocco per assistere agli spettacoli degli artisti e delle varie compagnie giunti da varie parti del mondo per portare sorrisi e allegria a grandi e piccini. Una folla davvero immensa, un fiume in piena di persone...

Leggi la notizia integrale su: Ragusa News http://it.geosnews.com/p/it/sicilia/rg/boom-­‐di-­‐presenze-­‐nelle-­‐vie-­‐del-­‐festival-­‐ibla-­‐buskers_13005406

Si scrive Ibla, si legge Buskers Ragusa News 10 ottobre 2016 17:05 Notizie da: Provincia di Ragusa

Fonte immagine: Ragusa News - link Ragusa - Un trionfo di allegria e divertimento. Una celebrazione dell’abilità e bravura di decine di artisti di strada che in quattro giorni hanno regalato ben novantasette spettacoli. Una vera e propria festa per la città con migliaia di presenze accorse da tutte Italia. E’ la 22esima edizione di Ibla Buskers, il festival più importante e storico del Sud Italia, organizzato dall’associazione Edrisi con il patrocinio del Comune di Ragusa, che si è riconfermata essere un appuntamento di grande eccellenza con l’arte di...

Leggi la notizia integrale su: Ragusa News http://it.geosnews.com/p/it/sicilia/rg/si-­‐scrive-­‐ibla-­‐si-­‐legge-­‐buskers_13019186

ufficio stampa | tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile