Page 1

Media Key srl, Via Arcivescovo Romilli, 20/8 - 20139 Milano - www.mediakey.

SPECIALE TV DIGITALI

MPS E AXA: UN’ALLEANZA D’IMPATTO – SPECIALE TV DIGITALI

N° 285 Marzo 2011 Marzo 2011 - N. 285 - e 6 Mensile professionale di comunicazione e produzione cine-televisiva

285


EDITORIALE

TV KEY 285 – MARZO 2011

TV SAT E DIGITALI: CRESCONO AUDIENCE E FATTURATI La copertina di questo fascicolo è dedicata alla nuova campagna televisiva frutto dell’alleanza fra due grandi società: AXA, il gigante francese delle assicurazioni, e

il Monte dei Paschi di Siena, una fra le più grandi banche italiane. L’obiettivo è quello di informare i 6 milioni di clienti della banca che MPS ha scelto AXA come partner per proporre prodotti e servizi per proteggere la famiglia: assicurazioni, risparmio, previdenza. Creata da Mario Catoni e Francesco Leonini dell’agenzia Catoni Associati e prodotta dalla BlowUpFilm di Luca Giberna e Desirée Castelli, la campagna si è avvalsa di due grandi nomi come Paolo Virzì per la regia e Franco Battiato per la musica. Si tratta di una nuova ‘storia italiana’ (dopo la prima campagna firmata dal regista Marco Bellocchio) che l’equipe della comunicazione del Gruppo Montepaschi (David Rossi, Maurizio Scibilia) può giustamente incorniciare quale ulteriore contributo per il miglioramento della pubblicità italiana. Vi proponiamo inoltre un approfondito servizio sulla 62esima edizione del Festival del cinema di Berlino, che ha visto la vittoria dell’iraniano Asghar Farhadi. La parte più corposa di questo specialissimo fascicolo è però dedicata alle tv satellitari e digitali, quei canali cioè prevalentemente tematici che stanno crescendo notevolmente sia in termini di audience che di fatturati pubblicitari. I lettori possono trovare nelle pagine che seguono una panoramica piuttosto ampia su questa tipologia di emittenti, organizzata in pratiche schede che riportano il profilo di ognuno dei 48 canali esaminati, le modalità di ricezione, il management e la concessionaria di pubblicità. Particolarmente utile pensiamo possa essere la parte dedicata ai palinsesti, con le presentazioni sintetiche dei principali programmi. Un ulteriore studio su questo specifico settore ci ha consentito di quantificare con una buona approssimazione la raccolta pubblicitaria totale registrata nel 2010, su cui fino ad oggi non si avevano informazioni. Secondo le nostre stime, gli utenti hanno investito lo scorso anno qualcosa come 550 milioni di euro. Per quanto riguarda alcuni dei principali operatori del settore, i ricavi da noi stimati in milioni sono i seguenti: Sky = 300, Digitalia = 90, Cairo = 28, Manzoni = 20, Publikompass = 16; e aggiungendo a questi valori le stime dei ricavi ottenuti da Sipra, PRS, DAD, RCS, Eurosport, Tv 2000 e i quattro canali di MTV, oltre a Nickelodeon e Comedy Central, si ottiene appunto un risultato di 550 milioni di euro. Una cifra di tutto rispetto se si considera che questo valore è superiore sia a quello della radio sia a quello di internet. Completano questo fascicolo un servizio sul mercato dell’home entertainment, incentrato sul comparto delle fotocamere digitali, e le consuete analisi dei dati Auditel relative alle tv generaliste e alle reti satellitari e digitali. Arrivederci e buona lettura! Roberto Albano

3

285 TV Key


NIGHT AND DAY


MEDIA KEY EVENTS

Responsabile Roberto Albano Produzione Responsabile Raffaella Fracchia RobertoFiorella Albano Astrid Produzione eventi@mediakey.it Astrid Fiorella, Vito De Biasi eventi@mediakey.it Stampa Eurgraf - Cesano Boscone (MI) Stampa Distribuzione Eurgraf - Cesano Boscone (MI) Taimm Distribuzione Taimm ■ ■ ■ ■ ■ ■

Pubblicità --Consegna Pubblicità Consegnamateriale: materiale: 20 gg. gg. prima primadel delmese mesedidicopertina copertina Editore: Media Editore: MediaKey KeyS.r.l. S.r.l.

Direzione,Amministrazione, Amministrazione, Redazione, Pubblicità Direzione, Redazione, Pubblicità

Via Arcivescovo Via ArcivescovoRomilli, Romilli,20/8 20/8 20139 Milano 20139 Milano Tel. 02 52.20.37.1 Tel. 02 52.20.37.1 Fax Fax020255.21.30.37 55.21.30.37 info@mediakey.it ––www.mediakey.tv info@mediakey.it www.mediakey.tv Registrazione n° 348/16.5.90 presso il Registrazione n° 348/16.5.90 presso il TriTribunale di Milano bunale di Milano Sped. in Abb.to Postale - 45% Art. 2 Comma 20/b Sped. Abb.to Postale 45% Art. 2 Comma Legge in 662/96 - Filiale di -Milano 20/b Legge 662/96 - Filiale di Milano Media Key S.r.l. è iscritta nel Registro Nazionale la Presidenza Media Keydella S.r.l. Stampa è iscrittapresso nel Registro del Consiglio deiStampa Ministri, Servizio dell’Editoria, Nazionale della presso la Presidenza Divisione X Legge 5/8/1981Servizio n. 416, dell’EditoArt. 11 del Consiglio dei Ministri, con il numero 01397 Vol. 14 Foglio 769Art. in data ria, Divisione X Legge 5/8/1981 n. 416, 11 21/11/84. Iscritta al ROC n. 7278 con il numero 01397 Vol. 14 - Foglio 769 in data 21/11/84. Iscritta al ROC n. 7278 Prezzo di copertina: 6 euro Prezzo di copertina arretrato: euroeuro Abbonamento annuo Italia: 9 120 Abbonamento cumulativo annuo165 Italia: Abbonamento annuo Estero: euro120 euro Abbonamento cumulativo annuo Estero: 165 euro L’abbonamento comprende l’invio di Media Key L’abbonamento comprende l’invio di Media Key Synthesis (10 fascicoli), Tv Key (9 fascicoli), più gli Synthesise (10 fascicoli), Tv Key (9 fascicoli), più gli speciali l’Annual. speciali e l’Annual.

Tutti i diritti sono riservati Tutti i diritti sono riservati Associato all’USPI Associato all’USPI Unione Stampa Unione StampaPeriodica PeriodicaItaliana Italiana

Marzo 2011 - N. 285

Mensile professionale di comunicazione e produzione cine-televisiva

EDITORIALE

03

TV SAT E DIGITALI: CRESCONO AUDIENCE E FATTURATI COVER STORY

06

AXA-MPS: PROTEGGIAMO I TUOI PROGETTI BERLINALE 2011

10

NEL SEGNO DELL’IRAN ANALISI DI MEDIA ITALIA

20

■ ■ ■

LA TV DIGITALE IN ITALIA

TELEVISIONI DIGITALI

24 26 28 30 32 34 36 38 40 42 44 46 48 50 52 54 56 58 60 62 64 66 68 70

SKY ITALIA RAI 5 RAI PREMIUM RAI NEWS RAI GULP RAI HD RAI SCUOLA LA5 BOING MYA STUDIO UNIVERSAL PREMIUM CINEMA EMOTION - ENERGY BBC KNOWLEDGE DISCOVERY CHANNEL DISCOVERY TRAVEL & LIVING REAL TIME TV 2000 CARTOON NETWORK FOX FOXLIFE FOX RETRO NATIONAL GEOGRAPHIC CHANNEL NAT GEO ADVENTURE HISTORY

25 27 29 31 33 35 37 39 41 43 45 47 49 51 53 55 57 59 61 63 65 67 69 71

75

FOTOGRAFIA DIGITALE: CRESCITA MODERATA

RAI 4 RAI MOVIE RAI STORIA RAI YOYO RAI SPORT 1 - RAI SPORT 2 RAITALIA IRIS MEDIASET EXTRA JOI STEEL PREMIUM CINEMA PREMIUM CALCIO DISCOVERY WORLD DISCOVERY SCIENCE ANIMAL PLANET DIVA UNIVERSAL BOOMERANG EUROSPORT FOXCRIME FX CULT NAT GEO WILD NAT GEO MUSIC BABY TV

IL MERCATO DELL’HOME ENTERTAINMENT

ANALISI DATI AUDITEL TV GENERALISTA

80

TELEVISIONE A FEBBRAIO, NON SOLO CANZONETTE

85

TANTI RECORD PER SKY, MA IL PUBBLICO NON CRESCE

90

NEWS

ANALISI DATI AUDITEL TV SAT E DTT

5

285 TV Key

SOMMARIO

Direttore responsabile Roberto Albano roberto.albano@mediakey.it Coordinatore editoriale Clara Zambetti Tel. 02 52.20.37.24 clara.zambetti@mediakey.it redazione@mediakey.it Collaboratori Gianni Martinelli Raul Alvarez Nicole Cavazzuti Fabienne Agliardi Raul Alvarez Silvia Fissore Fabienne Agliardi Marchetti Silvia Fissore Claudio Nutrito Silvia Marchetti Marianna Venturini Claudio Nutrito Mauro Murero Marianna Venturini Cecilia Murero Levi Mauro Emmanuel Cecilia LeviAlbano Helen Albano Emmanuel Albano Riccardo Rossiello Helen Albano Maurizio Rossiello Ermisino Riccardo Art director Maurizio Ermisino Stefania Gaia Paltrinieri Art director Tel. 02 52.20.37.26 Stefania Gaia Paltrinieri stefania.paltrinieri@mediakey.it Tel. 02 52.20.37.26 Ufficiostefania.paltrinieri@mediakey.it commerciale Albano UfficioRoberto commerciale Tel. 02 52.20.37.32 Roberto Albano roberto.albano@mediakey.it Tel. 02 52.20.37.32 Impaginazione roberto.albano@mediakey.it Carla Forte Impaginazione Tel. 02Forte 52.20.37.25 Carla carla.forte@mediakey.it Tel. 02 52.20.37.25 Sara Barile carla.forte@mediakey.it Tel. 52.20.37.23 Sara02Barile sara.barile@mediakey.it Tel. 02 52.20.37.23 Comunicazione, pubblicità e PR sara.barile@mediakey.it Anna Meneghetti Comunicazione, pubblicità e PR anna.meneghetti@mediakey.it Anna Meneghetti Amministrazione/Traffico anna.meneghetti@mediakey.it Carla Oggioni Amministrazione/Traffico carla.oggioni@mediakey.it Carla Oggioni Abbonamenti/Distribuzione carla.oggioni@mediakey.it Tiziana Cerutti Abbonamenti/Distribuzione tiziana.cerutti@mediakey.it Tiziana Cerutti Responsabile trattamento dati tiziana.cerutti@mediakey.it Roberto trattamento Albano dati Responsabile roberto.albano@mediakey.it Roberto Albano roberto.albano@mediakey.it MEDIA KEY EVENTS


COVER STORY

È FIRMATA DA CATONI ASSOCIATI E PRODOTTA DA BLOWUPFILM LA NUOVA CAMPAGNA PUBBLICITARIA PER LA SOCIETÀ NATA DALL’ESPERIENZA INTERNAZIONALE DI AXA E DALLA SOLIDITÀ E GARANZIA DI MONTEPASCHI. IL GRANDE REGISTA PAOLO VIRZÌ CI RACCONTA UN’ALTRA STORIA ITALIANA, IL CUI FILO CONDUTTORE È DATO QUESTA VOLTA DAL SEGNO E DALLA SCRITTURA. IL TUTTO SULLE NOTE DELLA CANZONE DI FRANCO BATTIATO ‘LA CURA’. DI

GIANNI MARTINELLI

AXA-MPS: PROTEGGIAMO I TUOI PROGETTI

Catoni Associati firma la nuova campagna pubblicitaria ‘Progetti’ di AXA-MPS, un’altra storia italiana interpretata questa volta dal grande regista livornese Paolo Virzì. A fare da fil

rouge concettuale della campagna sono il segno e la scrittura, perché grazie a essi – e sulle note del brano La cura di Franco Battiato – si visualizzano i progetti concreti che AXA-MPS aiuta a proteggere. Ecco quindi che la protezione casa è raccontata attraverso il promemoria su uno scatolone durante un trasloco, la previdenza con le parole ‘Anche domani’ tracciate sulla sabbia di

TV Key 285

della filiale Montepaschi sulla polizza stipulata da una giovane coppia, come simbolo della protezione di tutti i progetti visualizzati negli spot. La pianificazione prevede due soggetti da 30 secondi e quattro da 15 secondi, due dei quali dedicati alle soluzioni per la protezione della famiglia e la previdenza. La direzione creativa è di Mario Catoni e Francesco Leonini, mentre la produzione è di BlowUpFilm. Abbiamo chiesto a Mario Catoni, direttore creativo dell’agenzia Catoni Associati, come è nata l’idea alla base della campagna. “In tutti i nostri pro-

una spiaggia, la protezione della famiglia con una pagina di un libro sulla gravidanza letto dai due futuri genitori, e la protezione della salute con lo scarabocchio di un bambino sul gesso del papà che si è rotto una gamba. Sono solo alcune delle ‘tranches de vie’ che si susseguono nel film: vari progetti, tutti diversi, tutti personali. La banca appare solo nel finale, discreta ma presente come sempre, per dirci che ci è vicina anche nella protezione delle piccole grandi cose della vita di tutti i giorni. E il segno della scena finale è la firma che il gestore AXA-MPS pone all’interno

6

getti di vita”, ha risposto, “c’è sempre bisogno di protezione. L’idea, in linea con i soggetti istituzionali di Banca Monte dei Paschi di Siena, nasce quindi dai gesti della scrittura e del disegno, che rappresentano questi progetti di vita quotidiana. L’obiettivo primario della campagna è quello di informare sei milioni di clienti che Banca Monte dei Paschi di Siena ha scelto AXA come partner per proporre prodotti e servizi per la protezione: assicurazione, risparmio, previdenza. Dovevamo comunicare che nelle tremila filiali del Gruppo Montepaschi si possono trovare solu-


Sopra, sul set Maurizio Scibilia, Responsabile pubblicità del Monte dei Paschi di Siena, Paolo Virzì e Mario Catoni. Sotto, Paolo Virzì con Desirée Castelli e Luca Giberna di BlowUpFilm.

zioni trasparenti che rispondono alle esigenze dei clienti. Abbiamo cercato di mixare l’immagine consolidata della banca – affidabilità, autorevolezza, solidità e sobrietà – con la leadership internazionale del grande gruppo AXA. Il risultato è un film dal quale traspaiono dinamicità, evoluzione, vicinanza e familiarità. Per la comunicazione di Montepaschi, dopo Paolo Conte e Rino Gaetano, un altro grande maestro italiano ha condiviso il nostro progetto: Franco Battiato”. “Paolo Virzì”, conclude Mario Catoni, “ha interpretato il soggetto in modo eccellente attraverso il suo occhio di grande re-

gista. Il clima durante le riprese è stato molto piacevole. Naturalmente la ‘toscanità’ del cliente, del regista e dell’agenzia ha aiutato a mantenere alto il morale in tutte le situazioni, anche quelle più rigide (abbiamo girato alcuni esterni a temperature abbondantemente sotto gli zero gradi), e devo dire che la casa di produzione, milanese, si è lasciata coinvolgere molto volentieri! La nostra volontà era quella di raccontare la quotidianità, per questo le location sono tutte reali e l’intervento dello scenografo, Tonino Zera, è stato fondamentale per mantenerne il carattere. La stessa idea ci ha guidato nel

7

tramonto caraibico per una scena romantica ed emozionante: quasi miracolosamente, un attimo prima di girare, entrambe queste situazioni si sono avverate, come se controllassimo il tempo con un joystick”. “Vorrei spendere qualche parola anche sul regista”, aggiunge Luca Giberna, “perché è stato veramente straordinario nella gestione di una produzione che è durata circa due mesi considerando la fase di preparazione con lo scouting delle location, il casting, lo styling, ecc. Tutti noi, dall’agenzia al cliente, avevamo apprezzato tantissimo il suo ultimo film, La prima cosa bella, che toccava proprio le corde perfette anche per questa campagna. Virzì ha saputo emo-

COVER STORY

casting e nei costumi, con uno stile improntato sulla spontaneità. Ma di questo magari ci racconterà qualcosa Luca Giberna di BlowUpFilm, al quale cedo volentieri la parola”. Luca Giberna, che con Desirée Castelli Maestro ha curato la produzione della campagna, ci ha spiegato innanzitutto come la lavorazione sia stata piuttosto complessa e impegnativa. Ma in fondo, solo con grandi sforzi si ottengono degli ottimi risultati. “Per questa produzione”, ha osservato Luca Giberna, “dovevamo scegliere 13 location diverse, più di 20 attori protagonisti e circa 200 comparse. Abbiamo girato a Roma e dintorni: gli esterni sono stati filmati a Ostia, Civitavecchia e Tonfa, mentre gli interni sono stati concentrati a Roma centro tra Piazza Farnese, il quartiere cinese, il Pantheon e il parco di Villa Torlonia. Ma più che dove è stato girato lo spot è importante quando è stato girato. Abbiamo lavorato in pieno inverno, con temperature veramente rigide e un allerta meteo sempre molto forte. Inoltre dovevamo organizzare due spostamenti al giorno, e avevamo quindi bisogno di due troupe diverse: mentre la prima girava al mattino insieme al regista, la seconda predisponeva già il set per il pomeriggio. In pieno inverno le ore di luce sono scarse, alle 16.00 era già buio pesto, e quindi c’era sempre una corsa contro il tempo per sfruttare al massimo le giornate di shooting, che alla fine in totale sono state sei”. “A proposito del tempo meteorologico”, continua il producer, “siamo stati così fortunati che abbiamo quasi pensato di essere in grado di poterlo controllare. Faccio degli esempi. Nella situazione del cantiere girata allo scalo CRT di Civitavecchia avevamo bisogno di un tempo nuvoloso e di un cielo plumbeo per avere una inquadratura drammatica. Sulla spiaggia Faber Beach di Ostia avevamo invece bisogno di un

Credits Cliente: BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA Capo area comunicazione: DAVID ROSSI Responsabile pubblicità: MAURIZIO SCIBILIA Agenzia: CATONI ASSOCIATI Direttori creativi: MARIO CATONI, FRANCESCO LEONINI Art directors: MARCO MICHELINI, VALERIA CAMMAROSANO Copywriter: FRANCESCO LEONINI Casa di produzione: BLOWUPFILM Executive producers: LUCA GIBERNA, DESIRÉE CASTELLI MAESTRO Producer: MIRELLA ANDREOLI Regia: PAOLO VIRZÌ Fotografia: NICOLA PECORINI Scenografia: TONINO ZERA Montaggio: SIMONE MANETTI, MIRCO FORALOSSO Musica: ‘LA CURA’ DI FRANCO BATTIATO Durata: 2X30” – 4X15” Post produzione: MY AVALON

285 TV Key


COVER STORY zionarci e regalarci delle sensazioni uniche perché è capace di dare magia alle immagini. È riuscito a unire perfettamente le sue indiscusse doti di regista cinematografico con quelle di regista pubblicitario riuscendo a condensare in pochi secondi tutto quello che volevamo dire. Ha saputo assecondare molto bene lo storyboard e ha accompagnato con grande allegria tutta la produzione, tanto che le lingue ufficiali con le quali ci parlavamo erano proprio il dialetto toscano e quello romano. Il set era dominato dai toscani, perché oltre al regista c’erano i fiorentini dell’agenzia Catoni Associati, i senesi di Banca Montepaschi, e anche il direttore della fotografia Nicola Pecorini, livornese di nascita ma americano d’adozione visto che aveva da poco finito di lavorare al film Parnassus, ricchissimo di effetti speciali. E poi c’era lo scenografo Tonino Zera, uno dei più bravi professionisti italiani, che si alterna tra cinema e pubblicità e che, proprio insieme a Pecorini, fa ormai parte del team storico di Virzì e lo segue in tutti i suoi lavori”. “E che dire del casting?”, conclude Luca Giberna. “È stato un lavoro molto delicato e accurato. Dovevamo trovare delle facce di gente vera, che non fossero subito riconosciute come tipiche della pubblicità. Dario Ceruti e Federico Cucchini hanno veramente svolto un lavoro notevole che ha contribuito in maniera

TV Key 285

Sopra, il gruppo di lavoro al completo. In basso, Gianluca Zanini, Responsabile marketing di AXA, Giovanni Tucci, Direttore operativo di AXA-MPS, e Francesco Leonini, Direttore creativo di Catoni Associati.

determinante alla riuscita della campagna. Come curiosità posso ricordare che nello spot vediamo anche il papà di Micaela Ramazzotti, la compagna del regista, e la sorella della brava attrice emergente Diane Fleri. Non posso non citare infine il clima collaborativo che ha contraddistinto tutta la produzione. È veramente difficile trovare occasioni in cui ci sia sempre questa armonia e sintonia da parte di tutti i professionisti coinvolti. Anche Maurizio Sci-

bilia, Responsabile pubblicità di Montepaschi, e Gianluca Zanini, Responsabile marketing di AXA, hanno contribuito a un clima di partecipazione dove tutte le cose venivano condivise in funzione di un obiettivo comune”. Chiediamo infine al regista, Paolo Virzì, di raccontarci a sua volta qualcosa di questa esperienza. “Da buon toscano”, attacca, “mi sono trovato molto bene a lavorare con un team per gran parte costituito da miei cor-

8

regionali. Mi sono anche divertito perché i creativi dell’agenzia Catoni Associati sono davvero simpatici e… un po’ matti. Tornando serio, devo comunque riconoscere che sono state fatte tutte le scelte giuste per gli ambienti. Lo spot, a mio avviso, è davvero riuscito. Volevamo raccontare la trepidazione di alcuni esseri umani alle prese con progetti e speranze. Mi sono sentito incoraggiato a utilizzare facce e paesaggi che avessero anche qualcosa di non convenzionale. Per esempio, la coppia che aspetta un bambino e che è seduta sulla panchina di un parco è davvero particolare: lui ha un’aria anglosassone e anche un po’ punk, mentre lei è un’afrocubana dai tratti somatici inconfondibili. Ma insieme sono davvero buffi e molto teneri… Nel montato ho voluto anche inserire dei paesaggi ampi, per i quali ho usato delle speciali lenti grandangolari che aumentano la poesia delle immagini. Ovviamente, insieme alla poesia, ci doveva anche essere il momento della vendita del prodotto, però mi sembra che non prevalga sul resto. Quando giro le pubblicità mi metto completamente al servizio di quello che mi viene richiesto di fare: in questo caso però, forse più di altre volte, sono stato invogliato a inserirci dentro anche qualcosa di mio, visto che era in consonanza con quanto mi veniva richiesto”. “Per quanto riguarda le riprese”, conclude Virzì, “devo dire che il dio dei registi ci ha protetto perché nei giorni in cui siamo andati in esterni abbiamo trovato una temperatura invernale là dove ci piaceva che ci fosse, mentre inaspettatamente – ma benvenuto – su una spiaggia è sbucato anche il sole a regalarci un tramonto fotograficamente molto bello, dolce e struggente. Infine, un gradito regalo sono stati anche i ristoranti dove siamo andati a fare la pausa: erano davvero tutti piuttosto interessanti!”.


www.21adv.it

PIĂ™ VOLUME

DISCTODISC POST AUDIO & MUSIC Disctodisc. Post-produzione audio, composizione musiche originali, ampia scelta di voci. post produzione audio per spot tv - jingles pubblicitari - radio comunicati sound design - music consulting - music licencing - casting voce - voiceovers in tutte le lingue produzioni musicali - colonne sonore - post produzione 5.1 surround - traduzioni e adattamenti doppiaggio cortometraggi e cartoni animati - mastering - edizioni musicali

DISCTODISC

disctodisc - via maroncelli, 7 - 20154 Milano - tel 02-36556164 www.d2dproductions.com info@disctodisc.it


BERLINALE 2011

NADER AND SIMIN, A SEPARATION DELL’IRANIANO ASGHAR FARHADI TRIONFA ALLA SESSANTUNESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DI BERLINO, CHE PASSERÀ ALLA STORIA COME UNA DELLE PIÙ POVERE DI GRANDI FILM E DI STAR. DI MAURIZIO ERMISINO

NEL SEGNO DELL’IRAN Negli ultimi anni il Festival di Berlino ha sempre mantenuto un ‘fil rouge’ che ha legato i suoi film alla realtà circostante, con un occhio aperto sul mondo. Ma que-

st’anno più che di filo rosso dovremmo parlare di filo verde, visto che il vincitore dell’Orso d’Oro è stato un film che racconta l’Iran di oggi, zona calda del mondo per le contestazioni al regime, gemelle delle rivolte in altre zone oppresse. Oltre al premio per il miglior film, Nader and Simin, a Separation (La separazione di Nader e Simin) di Asghar Farhadi ha vinto anche l’Orso d’Argento per i migliori attori (assegnato a tutto il cast: Sareh Bayatt, Sarina Farhadi, Peiman Moadi, Ali

Asghar e Babak Karimi). La storia è quella di un uomo e una donna che si separano perché lei vorrebbe espatriare, mentre lui vuole rimanere per prendersi cura del padre malato. Così assume una badante, una donna molto religiosa e incinta, e proprio con lei inizieranno una serie di problemi che coinvolgeranno non solo i due coniugi ma anche la figlia adolescente, a cui il giudice chiederà se vuole vivere con il padre o con la madre: una domanda che rimarrà senza risposta. Il regista aveva già vinto l’Orso d’Argento due anni fa con About Elly. E come in quel film, anche in questo caso è difficile stabilire chi abbia ragione. Farhadi non è un dissi-

Sotto, il regista iraniano Asghar Farhadi, vincitore dell’Orso d’Oro al Festival di Berlino per il miglior film con ‘Nader and Simin, a Separation’. All’intero cast della pellicola è stato assegnato anche il premio per la miglior interpretazione: a destra, le attrici Sareh Bayatt e Sarina Farhadi.

TV Key 285

10


BERLINALE 2011

dente, non si batte apertamente contro il regime e non fa un cinema esplicitamente politico: accetta i limiti imposti dalla censura, ma con i suoi film racconta le incongruenze del sistema, traccia il ritratto di un paese. Farhadi racconta il privato, piccoli gesti e problemi quotidiani, dai quali si evince come l’oppressione sia ormai presente in ogni aspetto della vita, come ci sia una paura della verità, così a lungo negata da risultare impossibile da trovare. Tutti vivono nel sospetto, in continuo dubbio, con una paura costante di tutto e di tutti: è un mondo dove non si può parlare chiaro, bisogna gestire le parole e le versioni della verità che si devono raccontare. “Non è un film politico”, ha spiegato il regista, “e non credo nemmeno che sia imperniato sulla religione. L’Iran si sta modernizzando velocemente, ma i poveri sono più tradizionalisti e religiosi e il rischio è che possa nascere un conflitto tra classi sociali”. La vittoria di Farhadi è da leggere anche nel segno di Jafar Panahi, che proprio lo scorso anno fu fermato in occasione della sua partenza per Berlino e, considerato nemico del governo, è stato condannato a sei anni di prigione e vent’anni senza poter dirigere un film. La sua assenza/presenza si è sentita sempre in questo festival, anche attraverso le parole di Farhadi. “Voi conoscete i suoi film, io lo conosco personalmente”, ha detto. “Spero che possa risolvere il suo problema e che il prossimo anno possa essere qui con noi. Nessun regista iraniano è sicuro di poter realizzare il suo prossimo progetto. Quanto alle manifestazioni, tutti gli atti che mostrano la volontà del popolo sono un buon segno”. Trionfo annunciato di Farhadi a parte, l’Orso d’Argento per la miglior regia è andato a un film tedesco, Schlaftkrankheit (Malattia del sonno) di Ulrich Kohler, storia di un medico tedesco volontario in Camerun con un programma di ricerca sulla malattia del sonno, un film realistico

In alto, ‘Nader and Simin, a Separation’ di Asghar Farhadi; qui sopra, ‘The Turin Horse’ di Bela Tarr, rispettivamente premiati con l’Orso d’Oro per il miglior film e il Gran Premio della Giuria.

nella prima parte e onirico nella seconda. E il Gran Premio della Giuria è andato a The Turin Horse dell’ungherese Bela Tarr (al suo ultimo film?), che racconta in tempo reale (due ore e 26 minuti, con una ventina di parole in tutto) i gesti comuni di un cocchiere e della figlia. Ma è stato un festival povero di grandi film, e anche di quelle star che accendono il circo mediatico. Un’edizione che “rischia di passare alla storia come una delle più deludenti e scialbe”, come scrive Paolo Mereghetti sul Corriere della Sera. “Troppi film senza un’idea, senza una necessità, senza un autentico valore estetico. In troppi davano l’impressione di inseguire il più scontato stile Sundance, fatto di

esitazioni, sospiri, pedinamenti, di buone intenzioni rimaste tali”.

IL GRINTA: L’APERTURA È DEI FRATELLI COEN Anche se privo di star e del glamour hollywoodiano, il Festival è stato aperto dai fratelli Coen con Il grinta. Suona strano a dirlo, ma è la prima volta che i Coen si cimentano con un western puro, dopo che questo genere ha attraversato spesso sottotraccia il loro cinema, vuoi per le ambientazioni, vuoi per il respiro di certe inquadrature. Da molti, per esempio, Non è un paese per vecchi è considerato un western, ma anche se è ambientato in Texas si tratta più di un thriller contemporaneo. Una volta giunti al western, comun-

11

que, i Coen sembrano trovarsi a loro agio: gli spazi sterminati in cinemascope, fotografati dal fido Roger Deakins, sono il loro pane quotidiano. Il grinta è una storia già portata al cinema nel 1969 con il volto di un mito del western, John Wayne: quella di Mattie Ross (l’esordiente Hailee Steinfield), 14 anni, che si mette in viaggio verso Fort Smith, Arkansas, per cercare l’assassino del padre, Tom Chaney (Josh Brolin). Mattie chiede aiuto al vecchio sceriffo Rooster Cogburn (Jeff Bridges), ma insieme a loro ci sarà anche il ranger texano LaBoeuf (Matt Damon). Il confronto con il fantasma di John Wayne è l’unica cosa da non temere in un’operazione del genere: non appena entra in scena Jeff Bridges, voce roca, cavernosa, profonda, benda sull’occhio e barba bianca, il film si accende. Remake? Non secondo i Coen, che lo considerano un adattamento più fedele del libro di Charles Portis, lo stesso da cui era tratto il film con Wayne, più che un rifacimento di quest’ultimo. Ma forse proprio la fedeltà al romanzo toglie al film inventiva, e limita le trovate di sceneggiatura e regia a cui i Coen ci hanno abituati. Ne esce un film molto classico, ma anche piuttosto noioso: nella prima ora non succede quasi niente, anche se nel finale ci sono due o tre colpi di scena. Per i Coen con-

285 TV Key


BERLINALE 2011 tinua il confronto con i miti del cinema e della letteratura: Il grinta e il genere western arrivano dopo la commedia nera all’inglese degli Ealing Studios (Ladykillers), il noir (L’uomo che non c’era), l’epica greca (Fratello, dove sei?), generi destrutturati e ricostruiti ogni volta. I Coen prendono tutto, tritano e ricucinano secondo una ricetta nuova. Questa volta la ricetta è indubbiamente eseguita bene, ma usando ingredienti standard. I Coen non ci aggiungono i loro ingredienti più preziosi, l’ironia, il sarcasmo, la dissacrazione, quel pizzico di cattiveria che ce li ha fatti amare tanto. E così Il grinta sembra un piatto un po’ sciapo, a meno che come sale non vi bastino tre

TV Key 285

Sopra, i fratelli Coen (primo e quarto da sinistra) con Josh Brolin, Hailee Steinfeld e Jeff Bridges, protagonisti de ‘Il grinta’. Sotto, Demi Moore in ‘Margin Call ‘di J.C. Chandor e Ralph Fiennes in ‘Coriolanus’, da lui stesso diretto.

grandi attori, Bridges, Damon e Brolin, il che di questi tempi non è comunque poco.

TRAGEDIE DI IERI E DI OGGI A testimoniare il legame tra il cinema e la realtà circostante che da sempre caratterizza Berlino ci sono i casi di due altri film, entrambi in concorso. Margin Call, pellicola americana indipendente diretta dall’esordiente J.C. Chandor, racconta la crisi economica del 2008, sull’onda del secondo Wall Street di Oliver Stone. Quella del titolo è la chiamata in extremis che i

broker fanno per informare i loro clienti che un titolo sta per crollare. La storia si svolge di notte in una banca d’affari, dove i broker devono decidere se liberarsi dei loro titoli in crollo o preoccuparsi delle conseguenze che la svendita può avere sul mercato e sui loro clienti. Si allude al fallimento della Lehman Brothers, nervo ancora scoperto della recente storia americana e di tutto il capitalismo, “un capitalismo perverso che divora se stesso”, come ha dichiarato il regista. “Mio padre ha lavorato quarant’anni per la Merril Lynch. Dai suoi racconti e da

12

varie testimonianze, mi sono fatto un’idea precisa di quel mondo”. Il cast è stellare: da Jeremy Irons (il cinico boss) a Kevin Spacey, da Stanley Tucci a Paul Bettany e Demi Moore. “È stato interessante raccontare esseri così misteriosi e quasi mostruosi”, ha spiegato Irons, “un gruppo di persone amorali che tentano di salvare sé stessi e la baracca. Non volevamo giudicarli ma mostrare il loro lato umano e fragile”. Un altro modo per far entrare la realtà nello schermo è quello di Coriolanus, un classico dello ‘sceneggiatore’ più famoso di tutti i tempi, un certo William Shakespeare, preso da Ralph Fiennes e portato ai nostri giorni, nei Balcani. Guerra, miseria, degrado e ribellione: di fronte alla folla che scende in piazza al grido di “Pane! pane!”, contro i manganelli della polizia, è impossibile non pensare alle rivolte di questi giorni, quelle di Tunisi, del Cairo, di Tripoli. Fiennes cita i conflitti tra serbi e croati, russi e ceceni, israeliani e palestinesi, ma pensa anche all’Iraq e all’Afghanistan, indelebili zone di guerra della memoria odierna. Mai come in questa tragedia, “così intensa, viscerale, dal cuore profondamente politico”, Shakespeare è un nostro contemporaneo, spiega Fiennes, che è entrato nel ruolo a teatro a Londra dieci anni fa e da allora non ne è più uscito, e che di questo film è regista, produttore e


BERLINALE 2011 A sinistra, un’immagine dal documentario ‘Pina’ di Wim Wenders, sulla danzatrice e coreografa Pina Bausch. Sopra, ‘Racconti della notte’, film d’animazione in 3D di Michel Ocelot.

protagonista accanto a Vanessa Redgrave e Gerard Butler, già marziale protagonista di 300. Il condottiero Coriolano di Fiennes è un erede ideale dell’ufficiale nazista Amon Göth di Schindler’s List. Armi, carri armati (ma anche le riprese di guerra della tv di oggi) e un’ottima tecnica

hanno strappato ad alcuni critici la definizione ‘Full Metal Shakespeare’: riferimento a Kubrick che non può che suonare come un complimento.

TECNOLOGIA E 3D Quando un paio di anni fa venne lanciato in grande stile come

la terza rivoluzione del cinema (dopo il muto e il sonoro), tutti pensavano che il 3D sarebbe stato usato solo per i blockbuster, i film ad alto tasso d’azione e dal budget elevato, i film d’animazione girati al computer, e così via. Il successo di Avatar sembrava confermare questa tendenza. E invece non solo stanno comparendo i primi B-movie in 3D, ma a Berlino si sono visti anche i primi film d’autore in tre dimensioni. In tutto le pellicole in stereoscopia presentate a

Berlino sono tre: e se la prima è un film d’animazione, gli altri sono due documentari, due film che potremmo definire ‘colti’. Racconti della notte è l’ultimo lavoro del mago dell’animazione francese Michel Ocelot (l’autore di Kirikù e la strega Karabà e di Azur e Asmar). Per lui il 3D è una novità, visto che il suo tratto un po’ naif e ispirato all’estetica dell’Africa e del Medio Oriente sembrava legato al classico disegno bidimensionale. Invece Ocelot ha colto al balzo


BERLINALE 2011 la sfida della nuova tecnologia per dare ancora più poesia al suo cinema: come in Principi e principesse, torna alla tecnica delle ombre per raccontare una serie di storie che prendono vita all’interno di un vecchio cinema in disuso. La profondità dei fondali riesce a mettere in risalto i suoi disegni ispirati alla storia dell’arte. Di tutt’altro tenore i progetti in tre dimensioni di due grandi autori tedeschi, Wim Wenders e Werner Herzog, quanto di più lontano da Avatar si possa immaginare. Pina è un documentario sulla grande coreografa tedesca Pina Bausch, madre del teatro-danza, scomparsa nel 2009: il progetto era in ballo da anni, fino a quando Wenders non ha scoperto il 3D a Cannes nel 2006, forse l’unico modo per cogliere i suoi gesti e il suo movimento nello spazio. Quando tutto era pronto per cominciare a girare, Pina muore due giorni prima dell’inizio delle riprese. “Credevo che il film, tutto impostato su di lei, non si potesse più fare”, ha raccontato Wenders. “Sono stati i suoi collaboratori a mettermi con le spalle al muro: ‘Gliel’avevi promesso, glielo devi’, mi hanno detto”. Nasce così una pellicola in cui Pina Bausch si vede in pochi momenti, ma la sua arte vive nei racconti e nei movimenti dei suoi ballerini, degli artisti nei suoi spettacoli. Le domande che Wenders voleva farle, le rivolge ai suoi allievi, che rispondono danzando. “Quando

TV Key 285

Sopra, ‘Life in a Day’ (La vita in un giorno), prodotto da Ridley Scott e Kevin MacDonald e realizzato con il contributo di 80mila videoamatori di tutto il mondo, chiamati a raccolta attraverso YouTube. In basso, ‘Cave of Forgotten Dreams’, documentario in 3D di Werner Herzog sulle pitture rupestri di Chauvet.

la parola non spiega, è il momento della danza”, diceva la Bausch. Ancora più incredibile è il lavoro di Herzog, un film in 3D che parla di pittura rupestre: Cave of Forgotten Dreams (La caverna dei sogni perduti) è un viaggio nel tempo, indietro di 30mila anni, nelle grotte di Chauvet nella Francia del sud, dove Herzog è entrato con due piccole camere digitali. “Viste le pitture, ho capito che solo il 3D poteva riprenderle”, ha raccontato il regista. “Non l’ho mai usato prima né intendo più farlo, ma qui era necessario”. Herzog ha anche definito quelle pitture “un tentativo di cogliere il senso del movimento, quasi un proto-cinema”. Ma quel che colpisce è come sia Wenders che Herzog abbiano definito il 3D l’unico modo possibile per realizzare i film che volevano fare. E questo significa che la stereoscopia può diventare veramente un mezzo espressivo e artistico, e non solo un colossale affare. Se il 3D sta cambiando il modo di fare cinema, YouTube da anni ha cambiato il modo di fruire delle immagini. Grazie a quel sito oggi è nato un film, Life in a Day (La vita in un giorno), presentato al festival nella sezione Panorama e girato da 80mila videoamatori in tutto il mondo, chiamati a raccolta tramite la rete

da Ridley Scott, che ha prodotto il film con YouTube, e da Kevin MacDonald, che ha selezionato le 4.500 ore di filmati arrivate da 197 paesi (l’Italia è sesta per adesioni) per arrivare a 331 clip e a una durata totale di novanta minuti che si snodano lungo il corso di una giornata, dal mattino alla notte, in un sabato di luna piena (la giornata scelta per girare le clip era il 24 luglio 2010). Il filo conduttore è costituito da alcune domande a cui rispondere: cosa ami? di cosa hai paura? che cos’hai in tasca? cosa ti fa ridere? Uomini e animali che dormono, un muezzin che prega da un minareto, prime colazioni e giornali, viaggi verso il lavoro, la nascita di un

14

bimbo o di un cucciolo, fino a una spiaggia dove si accendono dei fornelli e delle mongolfiere si alzano nel buio. In mezzo, le cose che ama la gente, da Dio ad Allah, dalle donne al denaro, fino al frigorifero…; le cose di cui abbiamo paura, la morte, la solitudine, la perdita delle persone che amiamo; e anche piccole grandi imprese, come quella di un ciclista coreano che da nove anni pedala in il mondo per chiedere l’unione delle due Coree, o un piccolo ‘sciuscià’ peruviano che dopo aver lavorato studia storia e matematica sul suo piccolo computer.

MA CHE MUSICA! Berlino è da sempre anche un festival musicale. Lo ha confermato anche quest’anno, ma in maniera diversa, più sottotono: non c’erano gli Stones, le Patti Smith, i Jimmy Page e i The Edge degli anni scorsi, ma dei film più particolari. A placare in parte la mancanza di star era presente Louise Veronica Ciccone, in arte Madonna, che proprio a Berlino nel 2008 aveva presentato il suo primo film da regista, Filth and Wisdom. La popstar tuttofare italoamericana sembra averci preso gusto con la regia e ha girato il suo secondo film, W.E., che però non era ancora pronto. E così ne ha portato solo alcuni spezzoni, proiettati in un incontro privato destinato ai compratori. W.E. è la storia di Edoardo VIII e Wallis


BERLINALE 2011

Simpson: lui, diventato re d’Inghilterra negli anni trenta, fu costretto ad abdicare perché intenzionato a sposare Wallis, donna che amava profondamente ma che era già divorziata, cosa che contrastava con i dettami della Chiesa Anglicana. La storia di W.E. si incrocia con quella di un altro lungometraggio, nelle sale proprio in questo periodo: a succedere a Edoardo sul trono d’Inghilterra è stato infatti suo fratello, il baluziente Giorgio VI, al centro del film Il discorso del re. “Sono rimasta affascinata dalla storia di Edoardo VIII e Wallis Simpson già dieci anni fa, quando ho letto un libro sulla loro avventura umana e d’amore”, ha dichiarato Madonna. Il suo film potrebbe essere pronto per Cannes. Blitz madonnaro a parte, a Berlino sono stati presentati, nelle sezioni collaterali, due documentari su due cantanti storici: Sing Your Song di Susanne Rostock racconta la storia di Harry Belafonte, mentre Mama Afrika di Mika Kaurismäki (fratello del più famoso Aki) porta in scena Miriam Makeba. Sono due storie curiosamente incrociate, visto che la Makeba, costretta a trasferirsi in America dopo aver denunciato l’apartheid in Sudafrica, riuscì a diventare una star del jazz proprio grazie a Belafonte. Miriam Makeba è morta nel 2009 (a Castel Volturno, dopo un concerto) e la sua storia è ricostruita attraverso inter-

Sopra, ‘Mama Afrika’ di Mika Kaurismäki, documentario sulla vita di Miriam Makeba. Sotto, Antonio Albanese interpreta Cetto La Qualunque in ‘Qualunquemente’ di Giulio Manfredonia, uno dei due film italiani presenti a Berlino.

viste ad amici e collaboratori (tra cui proprio Belafonte), mentre Harry Belafonte è ancora vivo e vegeto, ha ottantatré anni portati meravigliosamente ed è sempre al centro del film a lui dedicato, introducendo temi e canzoni.

GLI ITALIANI A BERLINO Anche quest’anno non c’era nessun film italiano in concorso, ma nella sezione Panorama erano presenti due commedie che raccontano l’Italia di oggi, due film opposti e complementari. Qualunquemente sembrerebbe quasi un lungometraggio profetico, visto che la sceneggiatura risale a un paio di anni fa: il problema è che oggi la realtà corre incredibilmente più veloce della finzione, e la pellicola

rischia di arrivare fuori tempo massimo. Cetto La Qualunque (Antonio Albanese) è un corrotto imprenditore calabrese che torna in Italia dopo una lunga latitanza all’estero. Le sue proprietà sono minacciate da un’improvvisa ondata di legalità, e a Cetto viene proposto di entrare in politica per difendere la sua città dalla legge. Il personaggio è noto, essendo stato ideato nel 2003: si trattava di costruirgli attorno un mondo. Il regista Giulio Manfredonia e i suoi scenografi sono stati bravi a creare uno scenario barocco, dorato, eccessivo e ridondante. Tra atmosfere da gangster movie o da spaghetti western, il tentativo è quello dell’astrazione, del surreale, del linguaggio dei fumetti. L’operazione non riesce: dei fumetti La Qualunque e compagnia non hanno la leggerezza, i personaggi sono pesanti, sempre troppo carichi, e i toni sono quelli di un grottesco spinto. Non funziona nemmeno l’astrazione: anche provando a esagerare nel mostrare certi comportamenti, questi non sembrano avere nulla di strano. In Qualunquemente non si ride mai: primo, perché il film non riesce a inventare niente di iperbolico, di esagerato rispetto alla realtà, anzi il ritratto che fa dell’Italia, anche attraverso personaggi caricaturali, è così ‘vero’

15

da far cadere in depressione; secondo, per la sceneggiatura: al film mancano completamente una storia e personaggi a tutto tondo. Lo script è ripetitivo: tutto funziona al contrario, l’illegale diventa legale, e il legale è il male. Qualunquemente è uno sketch televisivo stiracchiato per un’ora e mezza. Pubblico e stampa tedeschi, a ogni modo, hanno riso e apprezzato. Noi forse dal cinema ci aspettiamo qualcosa di più. Un mondo agli antipodi è quello raccontato da Gianni Di Gregorio in Gianni e le donne, opera seconda dopo il fortunatissimo Pranzo di ferragosto. Il personaggio che lo stesso regista interpreta si chiama come lui, ha sessant’anni, una moglie e una figlia, il fidanzato della figlia parcheggiato a casa, una mamma che lo chiama per ogni quisquilia. Un bel giorno il suo amico Alfonso gli fa notare che tutti i suoi coetanei hanno l’amante. Così Gianni prova a rimettersi in gioco, guarda le donne con altri occhi. Anche Gianni e le donne, come Pranzo di ferragosto, prende spunto dalla realtà: Di Gregorio ha osservato i suoi amici tormentati dalla paura di invecchiare. Molto di quello che vediamo è vero: oltre a Gianni, è vera la figlia, e sono veri anche i discorsi che padre e figlia fanno la mattina sul ragazzo da mollare. È vera la Roma di Trastevere dove vive Di Gregorio, una città mai banale. Il suo asso nella manica è Valeria Bendoni

285 TV Key


BERLINALE 2011

A destra, Gianni Di Gregorio (anche regista) e Valeria De Franciscis in una scena di ‘Gianni e le donne’. In basso, ‘Mein bester Feind’ (Il mio miglior nemico) di Wolfgang Murnberger, con Moritz Bleibtreu, Georg Friedrich e Ursula Strauss.

De Franciscis, attrice unica: è un peccato che non sia in scena per tutto il film come avveniva in Pranzo di Ferragosto, perché quando appare lei la pellicola si accende. A modo suo, quello di Di Gregorio è un cinema in 3D: così vero da avvolgere lo spettatore e da farlo entrare nella storia. La profondità e la tridimensionalità sono dati dallo spessore dei personaggi, dalla verità. Ed è anche un cinema ad alta definizione: quella dei dettagli, dei piccoli gesti, degli sguardi, delle sfumature. Certo, la storia è esile esile, e a differenza del lavoro precedente qui non riesce completamente il miracolo dell’improvvisazione delle quattro protagoniste che aveva fatto di quel film qualcosa di unico e irripetibile, un piccolo capolavoro. Stavolta tutto è più controllato e costruito, e il risultato non è così irresistibile come nel primo film. Quel che è sicuro è che siamo di fronte a un talento, di scrittura, direzione e interpretazione. Gianni è una maschera universale e senza tempo, quella dell’uomo stremato dalla vita e dalla gente, con il bicchiere come amico e sostegno e qualche piccola fantasia per andare avanti. Anche in questo caso i tedeschi hanno dimostrato di apprezzare. E non solo loro: Gianni e le

TV Key 285

donne è stato venduto in ben tredici paesi.

LA GERMANIA SI RACCONTA E veniamo ai padroni di casa, o ai loro vicini. Quello che ci è piaciuto nel cinema tedesco di questi anni, al di là dei risultati artistici, è la volontà di guardare alla storia della propria nazione e ai propri errori, parlandone senza retorica e con sincerità, come in una lunga e continua seduta di autoanalisi. In questi anni sono stati così affrontati il nazismo (La caduta, La rosa bianca), la Germania Est e la Stasi (Le vite degli altri), il terrorismo (La banda Baader-Meinhof). Il peccato originale della Germania è comunque sempre il nazismo, e se ne è parlato anche a questo festival, seppur fuori concorso e con un film che batte bandiera della vicina Austria. Mein bester Feind (Il mio miglior nemico) sceglie la chiave del tragicomico, sulla scia de Il grande dittatore di Chaplin, per raccontare l’Olocausto. “A parte il fatto che la nostra è una produzione austriaca, non riesco a ricordare un altro film tedesco in cui si ride del nazismo”, ha affermato l’autore Wolfgang Murnberger. “C’è stato Mein Führer di Dani Levy, ma il regista è ebreo”. Protagonista della pellicola è Moritz

Bleibtreu, che lo scorso anno era stato Goebbels nel film di Oskar Roelher: qui è un gallerista ebreo nella Vienna degli anni trenta, e ha un amico che lo tradisce per scalare la società e le gerarchie del Terzo Reich. Complice un attentato partigiano, l’ebreo gli sfila l’uniforme e prende il suo posto: da qui l’inversione delle parti e il gioco degli equivoci, compreso quello su un disegno di Michelangelo (quello per il Mosè di San Pietro in Vincoli) che Hitler vuole regalare al caro amico Mussolini: sarà vero o falso? “Una delle novità è che nel campo di prigionia l’ebreo non è la vittima ma l’eroe”, ha spiegato Bleibtreu. “Abbiamo sentito tanti ebrei stufi di essere dipinti come delle vittime. È difficile fare dello humour su questo tema, ma il successo de La vita è bella di Benigni e di Bastardi senza gloria di Tarantino ha rotto gli argini. Senza questi due precedenti non avremmo potuto fare niente. Fermo restando il rispetto delle vittime, la nuova prospettiva storica sul passato deve includere la possibilità di una risata”. Con il sorriso è vista anche un'altra questione molto sentita in Germania, quella dell’integrazione. Almanya - Wilkommen in Deutschland (Benvenuti in Germania), film in concorso (molto applaudito) della regista trentasettenne Yasemin Şamdereli, nata a Dortmund ma di origini turche, racconta con autoi-

16

ronia la generazione del padre, quella arrivata in Germania negli anni sessanta in cerca di lavoro: lo stesso discorso che è stato portato avanti da un altro grande regista turco-tedesco, il Fatih Akin de La sposa turca e Alle porte del Paradiso. Hussein, giunto in Germania nel 1964 come immigrato numero un milione e uno, si fa raggiungere dalla famiglia: quarantacinque anni dopo decide di portare in Turchia moglie, figli e nipoti. Il gioco è lo stesso che era alla base del nostro Benvenuti al Sud: qui si scherza con i luoghi comuni sugli immigrati, ma anche sui tedeschi. Si ride molto meno nell’altro film tedesco in concorso, Schlaftkrankheit (Malattia del sonno), di cui abbiamo già detto sopra. E c’è poco da ridere anche in Wer wenn nicht wir (Se non noi chi) di Andres Veiel, su un altro nodo scoperto del passato tedesco, il terrorismo. Bernward è il figlio di un poeta celebrato da Hitler, Gudrun la figlia di un pastore protestante che aveva combattuto nell’esercito nazista: le scelte dei due andranno contro quelle dei genitori, ma Bernward non seguirà Gudrun nel terrorismo, anche per la gelosia nei confronti del famoso Andreas Baader. In ogni caso, bravi i tedeschi a lavare i panni sporchi non in famiglia ma davanti al mondo, senza dimenticare o nascondersi, rimettendosi sempre in gioco e confessando le proprie colpe.


The Andes - Copyright Discovery Communications, Inc.

DIREZIONE CREATIVA COORDINAMENTO IMMAGINE MEDIASET

NUOVI MONDI DA SCOPRIRE SU MEDIASET PREMIUM

Dal 1 marzo su Mediaset Premium due nuovi canali inediti dedicati alla grande documentaristica e al factual entertainment. BBC Knowledge Offre un mix tra scienza, tecnologia, storia, natura e programmi d’avventura, coinvolgendo gli spettatori di ogni età in affascinanti viaggi alla scoperta di storie e luoghi sorprendenti. Discovery World Canale per la famiglia, con particolare focus sul pubblico maschile, tratta con un linguaggio coinvolgente temi che vanno dalla storia all’archeologia, dalle biografie agli eventi, dall’avventura alla natura.

LA CONCESSIONARIA DELLA COMUNICAZIONE DIGITALE


SKY ITALIA

IRIS

DISCOVERY WORLD

FOXCRIME

RAI 4

LA5

DISCOVERY CHANNEL

FOXLIFE

RAI 5

MEDIASET EXTRA

DISCOVERY SCIENCE

FX

RAI MOVIE

BOING

FOX RETRO

RAI PREMIUM

JOI

DISCOVERY TRAVEL & LIVING

RAI STORIA

MYA

ANIMAL PLANET

RAI NEWS

STEEL

REAL TIME

NATIONAL GEOGRAPHIC CHANNEL

RAI YOYO

STUDIO UNIVERSAL

DIVA UNIVERSAL

RAI GULP

PREMIUM CINEMA

TV 2000

RAI SPORT 1 E 2

BOOMERANG

HISTORY

RAI HD

PREMIUM CINEMA EMOTION E PREMIUM CINEMA ENERGY

CARTOON NETWORK

BABY TV

RAITALIA

PREMIUM CALCIO

EUROSPORT

RAI SCUOLA

BBC KNOWLEDGE

FOX

CULT

NAT GEO WILD NAT GEO ADVENTURE NAT GEO MUSIC


PER IL 2012, POTREBBE ESSERE ANTICIPATO AL 2011) HA AVUTO NOTEVOLI EFFETTI SUL CONSUMO DI TELEVISIONE IN ITALIA, COME INDICA UN’ANALISI DI MEDIA ITALIA. LA MAGGIORE OFFERTA DI CANALI E IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DI VISIONE HANNO FAVORITO UNA CRESCITA DELLE AUDIENCE, MENTRE LE SHARE DELLE RETI TRADIZIONALI VENGONO EROSE E AUMENTA L’AFFOLLAMENTO PUBBLICITARIO.

DI

ROBERTO ROSEANO

LA TV DIGITALE IN ITALIA In pochi anni la tecnologia digi-

COPERTURA

tale ha profondamente cambia-

A inizio marzo 2011 metà delle regioni sono già ‘all digital’. Tuttavia nelle altre regioni la penetrazione del digitale (terrestre più satellitare) ha già varcato la soglia del 50%. Su base nazionale l’82,8% delle famiglie (pari a 20,4 milioni) e l’84,7% degli individui (pari a circa 49 milioni) dispone di un decoder per vedere la tv attraverso il digitale terrestre. Parallelamente quasi 4,7 milioni di famiglie (il 19% del totale) risultano abbonate a Sky e oltre 2,1 milioni di famiglie (8,7%) sono in grado di vedere il satellite free. L’attuale calendario prevede che il segnale analogico venga spento nel 2011 in Liguria e nelle regioni del centro-sud affacciate sul litorale adriatico e nel 2012 in Toscana, Umbria, Calabria e Sicilia. Tuttavia, gli elevati valori di penetrazione del digitale stanno portando alla decisione di anticipare le ultime tappe

to uno scenario televisivo da molti anni cristallizzato nel duopolio Rai-Mediaset. La prima onda d’urto è stata provocata dall’arrivo di Sky nell’estate 2003. A questa si è sovrapposta una seconda ondata, dapprima debole ma poi sempre più forte, in quanto estesa a tutta la popolazione, che è quella del digitale terrestre. Infatti, dopo alcune improbabili date di spegnimento del segnale analogico fissate da vari Ministri delle comunicazioni, da fine 2008 è finalmente iniziato un serio programma di switch-off per regione. Inoltre dal 2009 tutti i televisori in commercio devono essere dotati per legge di un decoder incorporato. Analizziamo allora la situazione a poca distanza, forse qualche mese, dallo spegnimento definitivo del segnale analogico in Italia.

Roberto Roseano, Research Director e Consigliere di Media Italia.

dello switch-off e di completarlo entro il 2011 (vedi tav. 1).

Tav. 1: Trend famiglie per tecnologia ricezione Numero di famiglie in migliaia 24.000 22.000 20.000 18.000 16.000 14.000 12.000 10.000 8.000 6.000 4.000 2.000 0

Individui 4+ (x1.000) Satellite free Satellite pay (Sky) Digitale terrestre (Dtt)

57.778 5.433 12.937 48.952

100% 9,4% 22,4% 84,7% ◆

◆ ◆

DTT

◆ ◆

◆ ◆ ◆

penetrazione 82,8%

◆ ◆ ◆ ◆ ◆ ◆

◆ ◆

◆ Sat pay ◆ ◆ 18,9% ◆ ◆ ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ◆● ◆ ◆ ● ● ● ● ● ◆ ◆ ◆ ◆ 8,7% Sat free ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■

Maggio-Luglio 07 Agosto-Ottobre 07 Novembre 07-Gennaio 08 Febbraio-Aprile 08 Maggio-Luglio 08 Agosto-Ottobre 08 Novembre 08-Gennaio 09 Dicembre 08-Gennaio 09 Febbraio-Aprile 09 Maggio 09 Giugno 09 Luglio 09 Settembre 09 Ottobre 09 Novembre 09 Dicembre 09 Febbraio 10 Marzo 10 Aprile 10 Maggio 10 Giugno 10 Luglio 10 Agosto 10 Settembre 10 Ottobre 10 Novembre 10 Dicembre 10 Febbraio 11 Marzo 11

ANALISI DI MEDIA ITALIA

IL PASSAGGIO DAL SEGNALE ANALOGICO AL DIGITALE TERRESTRE (IL COMPLETAMENTO DELLO SWITCH-OFF, PREVISTO

Fonte: Auditel (ricerca di base)

TV Key 285

20

ASCOLTO GENERALE DELLA TV La grande diffusione del digitale terrestre (Dtt) ha avuto importanti effetti sull’ascolto della tv, a cominciare dalla piattaforma di visione. Infatti, l’audience dei canali trasmessi in Dtt, sia quelli tradizionali come Rai 1 e Canale 5 che quelli nuovi come Rai 4 e Boing, nel settembre 2009 ha superato la piattaforma Sky (18,4% di share contro 15,7%) e nel giugno 2010 ha superato


% Share 90 85 80 75 70 65 60 55 50 45 40 35 30 25 20 15 10 5 0

Variazione assoluta su gennaio 2010

■ ■

ASCOLTO PER CANALE ■ ■ ■

■ ■ ■ ■

■ ■

Analogico

◆ ◆

■ ■ ◆

◆ ◆

■ ◆

◆ ◆ ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ◆ ● ● ● ● ● ● ● ● ● ◆ ● ◆ ◆ ◆ ◆ ◆ ◆ ◆ ◆ ◆ ◆

O N

D

G F

M A

M G L

A

S

O

N

D G

◆ ◆ ◆ ◆ ◆ ◆ ■ ■ ■ ■ ■ ■

Satellite

2008

+27,4

Dtt ■

◆ ◆

S

F

M A

M

2009

-28,5 ■

● ● ● ● ● ● ● ●

+1,2 G L

A

S

O N

2010

D

G

2011

Fonte: Auditel (Individui 4+, Daypart: all day)

Tav. 3: Trend share per anno % Share

Variazione assoluta su 2003

55 50 45

◆ ●

40

◆ ●

◆ ●

◆ ●

Rai

◆ ●

◆ ●

◆ ●

◆ ●

35 30

–6,3 –8,8

Mediaset

25 20

Altre tv

15 10 5 0

ted attraverso i videoregistratori digitali (cosa che potrebbe avvenire entro quest’anno).

▲ ■

2003 Totale ascolto tv

2004 +1,7%

2005 –0,5%

▲ ■

▲ ■

▲ ■

▲ ■

▲ ■

2006 –0,2%

2007 –4,0%

2008 +1,7%

+5,4 +9,7

Satellite 2009 +2,0%

2010 +3,0%

Fonte: Auditel (Individui 4+, Daypart: 07-02)

la visione in analogico (44,6% contro 38,9%). A gennaio 2011 il Dtt ha raggiunto il 60,5% di share, contro il 22,6% dell’analogico e il 16,4% del satellite pay (vedi tav. 2). Un ulteriore effetto è quello dell’aumento del consumo della tv. Si è constatato che nelle settimane successive a ogni switchoff regionale c’è una caduta dell’ascolto, dovuta sia a problemi di sintonizzazione che a ritardi temporali nell’adeguamento dei televisori di casa, specialmente quelli diversi dal tv-set principale. Nei mesi seguenti, però, non solo c’è un recupero ma addirittura un aumento dell’ascolto. Si veda per esempio

il caso del Lazio, dove la variazione d’ascolto rispetto al mese omologo dell’anno precedente è stata maggiore che a livello nazionale. Ciò dipende da un lato dalla maggiore offerta di canali e dall’altro da una migliore qualità di visione da parte di chi ha acquistato un televisore spesso di maggiori dimensioni rispetto al precedente, oltre che piatto. Non a caso, da quando è iniziato il processo di switch-off stiamo assistendo a una crescita dell’ascolto della tv, che ha raggiunto il suo massimo storico proprio nel 2010. Rispetto al 2009 c’è stato un aumento del 3%, cui hanno contribuito quasi tut-

ti i segmenti della popolazione. Per esempio i Bambini 414enni (+1,6%), gli Adulti 1534enni (+2,6%), gli Uomini 18-44enni (+3,6%) e i responsabili acquisti (+3,6%). Sicuramente questa crescita è dovuta anche ad altre concause, come la difficile situazione economica e un clima più freddo e piovoso rispetto a qualche anno fa. In ogni caso pochi avrebbero previsto che nell’era di internet, delle consolle per videogiochi e dei dvd ci sarebbe stato un aumento del consumo dei programmi tv. Si consideri che l’ascolto risulterebbe addirittura un po’ più alto se Auditel fornisse i dati d’ascolto time-shif-

21

Ma l’effetto più evidente del passaggio al digitale è l’erosione della share delle reti tradizionali Rai e Mediaset (La7 invece è in crescita grazie all’arrivo di Enrico Mentana). Dal 2003 a oggi le tre reti Rai hanno perso 6,3 punti di share sul target Individui (Rai 2 è la più penalizzata, con un calo di quasi 3 punti), mentre le tre reti Mediaset hanno perso 8,8 punti di share, con Canale 5 in calo di oltre 4 punti (vedi tav. 3). La diminuzione è evidente anche sul cosiddetto target commerciale degli Adulti 1564enni: –8,6 e –8,0 punti rispettivamente. Ma i dati sono ancor più esplosivi tra i Bambini 4-14enni, anche a causa della smobilitazione del palinsesto dedicato a questo target. La Rai ha perso 15,2 punti di share (da 34,1% a 18,9%), tanto da venire superata dal satellite pay (già nel 2009) e quasi agganciata dalle Altre Tv (che includono il Dtt), cresciute di ben 9 punti (da 7,9% a 17,1%). Mediaset ha perso 17,6 punti (da 53,3% a 36,5%) e rischia l’aggancio del satellite pay, in crescita di quasi 24 punti (da 4,7% a 28,4%). Rai e Mediaset hanno recuperato una parte della perdita grazie ai loro nuovi canali digitali, molti dei quali hanno già un elevato ascolto. Tuttavia, al momento il saldo è ancora negativo. Confrontando i dati dei primi due mesi del 2011 con gli equivalenti 2010, l’insieme Rai (14 canali) perde 0,2 punti di share, mentre l’insieme Mediaset (10 canali) perde 2,7 punti. Guardando alla classifica dei canali digitali, quelli in Dtt dominano la scena (vedi tav. 4). Al primo posto troviamo Boing con quasi 140mila ascoltatori nel minuto medio, in crescita del 4,7%. In pochi anni è diventata l’ottava rete dell’intero scenario televisivo italiano. Al secondo posto è balzata una new entry,

285 TV Key

ANALISI DI MEDIA ITALIA

Tav. 2: Share ascolto tv per piattaforma


ANALISI DI MEDIA ITALIA

Come era prevedibile, l’ascolto delle reti Dtt sta lievitando grazie all’espansione del bacino d’ascolto potenziale dovuto agli switch-off regionali. Si pensi per esempio che lo scorso gennaio quasi 22 milioni di individui hanno visto almeno un minuto di Rai 4 (nel 2010 erano 12,8 milioni). Le reti Sky invece sono limitate dalla sostanziale stabilità delle famiglie abbonate, intorno ai 4,6 milioni (l’obiettivo per giugno 2011 è di 5 milioni, lo stesso che era stato fissato per dicembre 2009). Non sorprende quindi che la rete Sky con il maggiore bacino mensile, Sky Tg24, superi a mala pena gli 8,3 milioni di individui (7,3 nel 2010).

Tav. 4: Top 15 delle tv digitali Ascolti nel minuto medio – Totale individui Rete 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

Boing La5 Rai 4 Iris Real Time Rai Yoyo Premium Calcio 1-6 K2 Rai Premium Sky Sport 1 Rai Movie Rai News Sky Calcio 1-15 Sky Sport 24 Sky Tg24

Gen.-Feb. 2010 133.649 – 86.683 50.286 14.255 51.436 78.855 58.346 55.465 61.469 40.055 14.869 47.913 28.819 28.285

Gen.-Feb. 2011 139.894 134.436 125.130 112.700 106.323 99.919 98.782 93.568 92.054 78.483 76.525 58.100 56.951 42.267 40.993

Var. % 4,7 n.v. 44,4 124,1 645,9 94,3 25,3 60,4 66,0 27,7 91,0 290,7 18,9 46,7 44,9

Fonte: Auditel (Daypart: 07-02, ospiti inclusi)

La5, con 134mila ascoltatori, mentre al terzo posto troviamo Rai 4, con oltre 125mila ascoltatori, in crescita del 44%, seguita da Iris con circa 113mila ascoltatori e in fortissima ascesa. Grazie allo spegnimento dell’analogico nell’intero Nord Italia, Liguria esclusa, tutte le reti digitali registrano crescite stella-

ri. Da segnalare al quinto posto Real Time, cui ha giovato molto l’estensione dal satellite al Dtt (da 14mila a oltre 106mila ascoltatori nel minuto medio). La prima rete della piattaforma di Murdoch, Sky Sport 1, si trova solo al decimo posto, con oltre 78mila ascoltatori e una crescita che sfiora il 28%.

AFFOLLAMENTO PUBBLICITARIO La frammentazione della platea tv ha l’effetto di erodere significativamente l’ascolto delle reti tradizionali. È avvenuto e sta avvenendo anche negli altri paesi europei. In ogni caso i nuovi canali hanno audience nel minuto medio molto più ridotte. Pertanto

Tav. 5: Top 30 reti per affollamento spot nel 2010 Canale 5 Italia 1 Rete 4 La7 MTV FoxLife Fox/HD FoxCrime/HD Fox Retro Nat Geographic History Sky Meteo24 Sky Tg24 Sky Uno Deejay Tv Sky Sport 24 Nat Geo Wild Mya Nat Geo FX Rai 1 Boing Sky Sport 1 Joi Sky Calcio 1-14 Iris Rai 2 Rai 4 Cult Sky Cinema 1

206.224 192.714 185.361 177.954 146.529 144.293 138.354 128.433 118.674 102.662 99.475 96.774 95.323 82.439 81.847 73.056 71.548 62.258 61.963 61.315 60.093 57.843 57.259 54.994 54.899 54.839 49.796 49.276 47.883 45.877

Fonte: Auditel/Nielsen TAM + Log file concessionarie + Nielsen (Pubblicità tabellare)

TV Key 285

22

gli inserzionisti pubblicitari devono pianificare molti spot per poter raggiungere il bacino d’ascolto di ogni rete. Ne consegue che molte reti digitali risultano avere un carico di spot molto significativo, anche se poco correlato alle loro audience. Se consideriamo il numero di spot emessi nel 2010 (vedi tav. 5), ai primi posti troviamo le reti storiche Mediaset, La7 e MTV, ma subito dietro si piazzano numerosi canali Fox con oltre 100mila spot (non includendo nel conteggio gli spot dei canali +1). FoxLife, per esempio, ha trasmesso 144mila spot, ossia più delle tre reti Rai messe assieme (140mila). È interessante osservare i bizzarri effetti della vendita a pacchetto: per esempio, un canale a bassissima audience come Sky Meteo risulta essere la dodicesima rete per affollamento, con circa 97mila spot, 1.500 in più di Sky Tg24, una delle reti Sky di maggiore ascolto. Ci sono poi gli effetti dell’impaginazione: le reti dedicate al calcio, pur avendo ascolti ‘milionari’, hanno un minore affollamento pubblicitario complessivo poiché gli spot (e l’ascolto) sono concentrati nelle partite live. Minore affollamento anche sulle reti cinema, poiché per non interrompere i film vengono trasmessi meno break (da segnalare che questa scelta di impaginazione determina un maggiore gap tra l’ascolto del programma e quello dei break). Comunque sia, Sky Cinema 1 ha trasmesso 46mila spot, ossia quasi quanto Rai 2 (49mila) e molto più di Rai 3 (29mila).

CONCLUSIONI Lo scenario è cambiato. Lo scenario sta ancora cambiando. È quindi molto importante un continuo e attento monitoraggio dell’ascolto della tv per poter cogliere le opportunità e al tempo stesso minimizzare i rischi. Sicuramente è aumentata la complessità e parallelamente il carico di lavoro cui sono sottoposti i pianificatori e i reparti research delle agenzie media.


Le edizioni speciali di Media Key e TV Key:

TV Key Genio Italiano 2011 TV Key celebra la vita, le carriere e i successi degli imprenditori della televisione italiana, le biografie e le esperienze professionali dei registi e dei direttori creativi di spot diventati storici. Accanto a loro, le interviste ai top manager più importanti d’Italia e ai leader delle strutture più interessanti della produzione e delle tv italiane. Una formula di contenuti che nel 2010 ha ottenuto un notevole successo.

Ogni anno il gruppo editoriale Media Key propone ai suoi lettori edizioni speciali di grande formato che analizzano e approfondiscono temi di particolare interesse: l’Annual di Media Key, Media Key Genio Italiano, l’Annual di TV Key, TV Key Genio Italiano. Per informazioni: roberto.albano@mediakey.it


TELEVISIONI DIGITALI

SKY ITALIA PROFILO EMITTENTE

Sky Italia è la piattaforma pay tv italiana controllata al 100% da News Corporation Limited. Nata nel 2003, è cresciuta rapidamente sino a raggiungere 4.870.000 abbonati al 31 dicembre 2010. Sky offre attualmente più di 190 canali tematici e pay per view, con una ricca offerta di cinema, sport, news, intrattenimento e programmi per bambini. Fin dalla sua nascita ha avviato una solida politica di investimenti e ha coinvolto molti partner italiani nella realizzazione del progetto editoriale. La piattaforma trasmette ogni anno, al netto delle repliche e delle attività di autopromozione dei canali, oltre 39mila ore di programmi televisivi autoprodotti. PALINSESTI

Sport e Calcio – Sui canali Sky Sport e Calcio ogni giorno il meglio dello sport nazionale e internazionale, con eventi live, news, interviste e continui approfondimenti. Anche in alta definizione. Sky Sport24, nato il 30 agosto 2008, è il primo canale all news sportivo del nostro Paese, per essere sempre informati su tutti gli sport a 360°. Sky Sport 1 HD è il canale dei grandi eventi di calcio in diretta: gli anticipi, i posticipi e la novità della partita alle 12.30 di Serie A, la UEFA Champions League, i campionati stranieri (Premier League inglese, Liga spagnola, Bundesliga tedesca), gli anticipi o i posticipi di Serie bwin e le rubriche. Sui canali Calcio l’offerta completa dei match di Serie A, calcio internazionale e Champions League. In PPV anche tutta la Serie bwin in diretta. Su Sky SuperCalcio HD, oltre alle più belle sfide internazionali, c’è anche Diretta Gol, il ping pong di immagini dai terreni di gioco del campionato e della Champions League per non perdere neanche un gol. Sky Sport Active permette di accedere al mosaico interattivo e vedere tutte le partite in onda contemporaneamente. Il servizio Gol Parade, il ‘90° minuto fai da te’, per rivedere gli highlights di tutti i match poco dopo il fischio finale, e Gol Parade Live, una finestra che nel corso dei 90 minuti, trasmette in sequenza tutti i gol segnati sui campi di A. Sky Sport 2 HD è il canale di riferimento per il rugby, gli sport Usa e ancora basket, wrestling e poker. Sky Sport 3 HD offre in diretta e in esclusiva il calcio internazionale e altri grandi avvenimenti live, tra cui il golf e il tennis. Sky Sport Extra HD è dedicato agli sport di lunga durata. Su Sky Sport HD tutti i più grandi eventi sportivi: i mondiali di calcio 2014 in Brasile, la Confederations Cup 2013, la Copa America 2011 per la prima volta su Sky, il torneo Sei Nazioni di rugby (fino al 2013), il mondiale di rugby 2011 e le prossime edizioni delle Olimpiadi fino al 2016. Cinema e intrattenimento Mondo Sky – Sky Uno è il canale della piattaforma dedicato all’intrattenimento, una rete che ha aperto le porte a nuove forme di intrattenimento per tutta la famiglia, da produzioni innovative e originali, che ospitano grandi nomi dello spettacolo e giovani talenti come Fiorello, Corrado Guzzanti, Adriano Celentano, alle produzioni originali realizzate con i più importanti TECNOLOGIE

Prima televisione italiana a trasmettere in diretta in 3D, Sky ha introdotto nel mercato televisivo novità tecnologiche e funzioni evolute che hanno rivoluzionato l’esperienza televisiva dei telespettatori. Trentasei canali in alta definizione esaltano la qualità dell’offerta Sky e offrono la possibilità di registrare i propri programmi preferiti direttamente sul proprio MySky HD. L’innovativo decoder permette tra l’altro di accedere a Sky on Demand, il servizio che offre i contenuti più pregiati dell’offerta Sky costantemente aggiornati

TV Key 285

partner produttivi del mercato italiano. Sky Uno propone infatti i generi televisivi più diversi, dagli instant quiz alla satira politica con Gli Sgommati, dall’imperdibile Late Show di David Letterman alle serie comedy più premiate come 30 Rock e quelle spettacolari come Spartacus, fino agli appassionanti reality show come Italia’s Next Top Model e il nuovo Lady Burlesque. Sky è la casa delle serie tv: ogni giorno offre un panorama completo ed esclusivo con il meglio delle produzioni seriali per il piccolo schermo, realizzate in tutto il mondo; quelle più attese vengono proposte a 24 o 48 ore di distanza dalla messa in onda americana e per molti titoli è prevista anche la visione in lingua originale grazie al doppio audio. Tre canali sono anche in HD. Ma l’intrattenimento di Sky è anche musica di ogni genere; le notizie dall’Italia e da tutto il mondo con canali di news tra cui Sky Tg24, emittente all news con un palinsesto dinamico e innovativo che punta sull’attualità, con un tg ogni mezz’ora, ma anche sugli approfondimenti, con rubriche, inchieste, dibattiti e ospiti in studio. E poi, diciassette canali di documentari dedicati al mondo, alle tendenze, all’avventura, alla natura, alla scienza, alla storia e alle biografie celebri, e ventuno canali interamente dedicati ai bambini e ragazzi. Cinema – 12 canali interamente dedicati: Sky Cinema 1 HD (canale 301); Sky Cinema+1 HD (302); Sky Cinema+24 HD (303); Sky Cinema Hits HD (304); Sky Cinema Family HD (306); Sky Cinema Passion HD (308); Sky Cinema Comedy HD (310); Sky Cinema Max HD (312); Sky Cinema Max+1 HD (313); Sky Cinema Classics HD (315); Cult (319); Mgm (320). 10 canali in alta definzione, oltre 700 pellicole al mese, di cui oltre 30 in prima tv; Sky Cinema si conferma una moderna multisala, che oltre ai grandi blockbuster trasmette anche i film d’autore più curiosi e originali, le pellicole classiche, i cicli a tema per approfondire generi e personaggi, con la qualità digitale e la possibilità del doppio audio per gustarsi i titoli in lingua originale. Tutti i canali Sky Cinema sono trasmessi in formato 16:9 con il Dolby Digital. Il cinema di Sky è anche informazione e svago: Sky Cine News da quest’anno è in onda con un appuntamento quotidiano, per raccontare attraverso interviste e backstage tutto quello che succede a Hollywood e a Cinecittà. e disponibili in ogni momento. E con la Digital Key vedere la programmazione in chiaro del Dtt diventa semplice ed economico. Grazie al recente accordo siglato con Fastweb, è inoltre possibile combinare l’offerta televisiva via satellite di Sky con i servizi internet a banda larga e telefonia fissa dell’operatore di telecomunicazioni dotato della più moderna e avanzata rete in Italia. Un’unica offerta commerciale, comoda e vantaggiosa. L’offerta Sky è ricevibile anche via IPTV, e una selezione di canali appositamente studiati è diffusa attraverso servizi di tv mobile.

24

SEDI

Via Monte Penice, 7 20138 Milano Tel. 02 30.801 Fax 02 30.80.17.600 Via Salaria, 1021 00138 Roma Tel. 06 88.66.31 Fax 06 88.66.35.16 www.sky.it ANNO DI FONDAZIONE

2003 MANAGEMENT/STAFF

Presidente James Murdoch Amministratore delegato Tom Mockridge Chief operating officer Laura Cioli Vice president programming & promotions Andrea Scrosati Vice president Sky Sport channel & advertising sales Jacques Raynaud Vice president sales & marketing Nicola Brandolese Direttore Sky Tg24 Emilio Carelli Direttore Sky Sport24 Massimo Corcione CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sky Pubblicità Tel. 02 30.80.12.974 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Ufficio stampa Tel. 02 30.80.12.813 Comunicazione Corporate Milano Tel. 02 30.80.17.300


TELEVISIONI DIGITALI

RAI 4 PROFILO EMITTENTE

Il passaggio al digitale terrestre è la più importante innovazione tecnica e di mercato vissuta dalla televisione italiana nell’ultimo trentennio: la missione editoriale di Rai 4 è accompagnare questa rivoluzione tecnologica esplorando l’immaginario televisivo e cinematografico del nuovo millennio. Al centro dell’offerta ci sono le nuove serie televisive statunitensi, sempre più affascinanti e complesse nell’estetica e negli intrecci, sempre più seguite da un pubblico appassionato e selettivo. Anche la ricchissima proposta cinematografica guarda a miti e fenomeni di culto, visita i generi contemporanei di maggiore successo e le loro contaminazioni, racconta l’interazione tra estetica classica e modelli di produzione digitali. PALINSESTI

La programmazione daytime feriale è dominata da serie tv di macrogenere fantasy, mentre il daytime del weekend da quelle di genere lifedrama. Gli altri spazi di programmazione seriale sono due prime serate a settimana (una dedicata alle serie thriller/fantasy, l’altra alle miniserie) e tre seconde serate, con prodotti ‘d’autore’ (saliti alla ribalta dei premi Emmy o Golden Globe) o dai contenuti più forti. La programmazione cinematografica domina il prime time del canale, toccando i generi contemporanei più popolari e tutte le loro possibili declinazioni: fantasy, action, crime/thriller e lifedrama. Anche in questo caso, la seconda serata è dedicata a rassegne dai contenuti più forti (cinema horror o film ‘irregolari’). A completare l’identità del canale c’è la programmazione inedita di serie animate giapponesi contemporanee (giovedì, in seconda serata). Rassegne cinematografiche Il ciclo Action Heroes (lunedì, in prima serata) è dedicato alle più popolari star internazionali del cinema d’azione (dai sempreverdi Jean-Claude Van Damme e Steven Seagal alle ‘nuove proposte’ delle produzioni orientali). Ogni venerdì doppio appuntamento con il macrogenere fantasy, declinato in chiave in fantascientifica o avventurosa, in prima serata, e nei toni più cupi ed estremi del thriller soprannaturale e dell’horror, in seconda. Tra gli eventi del palinsesto primaverile, spiccano la rassegna Apocalypse Today, dedicata alla guerra in Iraq (a marzo, ogni domenica in prima serata), e un ciclo di film tratti da opere di Stephen King (aprile, venerdì, in prima e seconda serata).

Mad Men Per tre anni consecutivi miglior serie drammatica ai Golden Globe; undici Emmy, di cui tre per la miglior serie drammatica e tre per la miglior sceneggiatura: uno spietato ritratto dell’America dei primi anni ’60, raccontata nelle sue idee, nei suoi miti e nelle sue convenzioni sociali; la prospettiva è quella di un’agenzia pubblicitaria di New York.

SEDE

Underbelly Integralmente basata su fatti e personaggi reali, la serie racconta senza censure la recente storia criminale delle metropoli australiane, combinando la scrupolosa aderenza al dato di cronaca nera a un’efficace caratterizzazione dei personaggi, ispirata da modelli narrativi statunitensi.

MANAGEMENT/STAFF

Rome Superproduzione firmata dall’americana HBO e dalla britannica BBC, che ha letteralmente rivoluzionato l’immaginario classico del kolossal. La serie racconta gli ultimi anni della Roma repubblicana (dal 52 al 31 a.C.), esplicitando, con grande modernità, la violenza, gli intrighi familiari e le passioni segrete sottesi alle lotte di potere tra i grandi della storia.

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Via Boezio, 6 00193 Roma www.rai4.rai.it ANNO DI FONDAZIONE

2008 Supervisore editoriale Carlo Freccero MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre Satellite (TivùSat) Sipra Tel. 011 74.41.111 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Enza Gentile Tel. 06 36.86.79.103 inforai4@rai.it

Serie fantasy in fascia preserale Le recentissime Doctor Who, Sanctuary e Warehouse 13 rivisitano la fantascienza più avventurosa e classica secondo canoni narrativi ed estetici assolutamente postmoderni: la prima si riallaccia all’arco narrativo di una mitica produzione BBC degli anni sessanta, le seconde due trasportano nel presente l’immaginario dei classici di H.G. Wells.

Il cast della serie ‘Mad Men’.

25

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

RAI 5 PROFILO EMITTENTE

Rai 5 si propone come un ‘ecosistema’ in cui ciascuno può avere scambi ma anche trovare il proprio habitat naturale. Si rivolge a un pubblico consapevole, informato, curioso, padrone dei nuovi strumenti della comunicazione, disposto a investire il proprio tempo e a concedere la propria attenzione solo a prodotti connotati per novità e autorevolezza. La programmazione comprende documentari, reportage, magazine e programmi dal taglio entertainment, seguendo itinerari alla scoperta delle culture e della cultura: territori e luoghi affascinanti, valori, talenti, tradizioni, musica, teatro, tendenze, mode, costumi, stili di vita. PALINSESTI

Rock e i suoi fratelli + Concerto + Documentario (in onda la domenica dalle ore 21.00) Rock e i suoi fratelli è il programma che apre le serate musicali di Rai 5 e lega i diversi appuntamenti in palinsesto (concerti, monografie sui grandi della musica, documentari tematici). È condotto da Omar Pedrini e viene realizzato in esterna in diverse location milanesi. Il programma ha una durata che varia a seconda degli altri segmenti della programmazione della serata e, se necessario, può essere diviso in più parti: per esempio una prima parte a introdurre la messa in onda di un concerto e una seconda parte fra un concerto e un documentario dedicato a un protagonista della scena musicale. Documentari moda (in onda il lunedì dalle ore 21.00) Serata cinema (in onda il martedì alle ore 21.00)

Il bello, il brutto e il cattivo (in onda il mercoledì alle 21.00) È un magazine settimanale ideato e realizzato da Gregorio Paolini, dedicato alla moda e al design. Il bello si occupa della creatività italiana nel mondo della fashion, del design, dell’architettura, ma anche del living, del lifestyle e delle tendenze del mondo della comunicazione. Il brutto denuncia le imitazioni, il cheap e il cattivo gusto. Il cattivo si occupa delle nuove e aggressive tendenze creative, innovative, borderline. Il programma ha come focus la creatività italiana (anche in confronto continuo con le tendenze a livello mondiale) e come perno la fucina di invenzioni stilistiche, linguistiche e di mercato rappresentata da Milano come motore dell’innovazione. Emporio Daverio (in onda il mercoledì alle 22.00) Philippe Daverio viaggia in Italia. Il suo viaggio getta le reti nella storia, nella politica, nell’economia, nell’arte delle principali città italiane. Una chiave di lettura innovativa e spregiudicata, che dà vita a un’analisi del passato e del presente. A lunga durata e D.o.c. Memories (in onda il giovedì alle 21.00) Renzo Arbore racconta il suo percorso artistico riuscendo anche a dare un affresco di come il

TV Key 285

mondo dello spettacolo, della musica e più in generale del costume del nostro paese si sono modificati negli ultimi cinquant’anni. Segue D.o.c. Memories, una raccolta delle migliori puntate del fortunato magazine musicale D.o.c. Documentari di viaggio (in onda il venerdì dalle ore 21.00)

Step – Passi di danza (in onda il sabato alle 21.00) Un racconto per immagini che traccia il profilo dell’ ‘universo danza’. Il narratore è una star della televisione che proviene dalla danza nobile: Kledi Kadiu. Che cos’è la danza? Cos’è il ballo? Com’è la vita di un grande danzatore? Queste sono alcune curiosità alle quali in modo semplice e fruibile il programma vuole dare una risposta. I momenti più significativi di questo mondo, dal duro lavoro in sala prove alle luci della ribalta, interviste e immagini di repertorio esclusive disegnano l’identikit del mondo della danza, da quella nobile a quella più popolare. Il teatro di Rai 5 (in onda il sabato alle 21.35) Le più grandi pièce teatrali riprese dalla Rai nelle ultime stagioni e una selezione ragionata del miglior repertorio teatrale presente nell’Archivio Rai.

Cool Tour (in onda tutti i giorni alle 19.30) Magazine di attualità culturale che scandisce l’agenda delle maggiori iniziative culturali-imprenditoriali sul territorio. Dalla Fabbrica del Vapore di Milano, Carlo Massarini propone un percorso di scoperta delle trasformazioni del nostro tempo e delle innovazioni che stanno rivoluzionando i vari ambiti culturali: musica, arte, cinema, moda, teatro. Particolare attenzione è data alla realtà web, che per il programma è strumento di indagine e racconto di come le nuove tecnologie stanno cambiando la nostra vita e il nostro modo di relazionarci e comunicare.

26

SEDE

Borgo S. Angelo, 23 00193 Roma www.rai5.rai.it ANNO DI FONDAZIONE

2010 MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre Web streaming (www.rai.tv) CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sipra Tel. 011 74.41.111 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

www.rai5@rai.it


TELEVISIONI DIGITALI

RAI MOVIE PROFILO EMITTENTE

Rai Movie: il cinema visto in tv. Un modo nuovo di vivere da telespettatore il piacere della visione proiettata dal grande al piccolo schermo, con un approccio alla scelta molto simile al consumo del cinema nelle sale. Studiato per soddisfare i gusti di ogni appassionato del grande schermo, Rai Movie è l’unico canale free che propone film per 24 ore. La programmazione, oltre a offrire nelle collocazioni più importanti di prima e seconda serata i titoli di maggior appeal della produzione italiana e internazionale, si articola per cicli e rassegne tematiche, frutto di una ragionata ibridazione fra classico e contemporaneo. Lo schermo di Rai Movie riserva un’attenzione particolare al cinema italiano, allargando la sua offerta ai titoli più significativi del cinema di ieri e di oggi. Con più di dieci film al giorno, Rai Movie accompagna lo spettatore in un viaggio tra emozioni e generi diversi: i grandi classici e gli ‘stracult’ italiani, il mondo al femminile del melò, l’adrenalina dell’action, lo spirito visionario dell’horror e del fantasy e il nuovo cinema italiano. Una programmazione di qualità nel segno della differenza. PALINSESTI

Mattino (10.30 – 12.00) Il Nuovo Cinema italiano apre lo schermo televisivo a volti, corpi e registi della generazione che si è formata negli ultimi vent’anni e che ha offerto un’immagine nuova della penisola, rinnovando la nostra tradizione cinematografica. Mattino (12.00 – 14.00) La mattina si chiude con Stracult, la grande stagione del cinema popolare e di genere degli anni ‘60, ‘70 e ‘80, diventata oggetto di culto. Pomeriggio (14.00 – 21.00) Di pomeriggio Rai Movie propone il meglio della programmazione del canale e delinea in maniera chiara i generi cinematografici che frequenta abitualmente: la commedia, lo stracult, il melò, il thriller e le grandi produzioni internazionali. Prima serata (21.00 – 22.30) La prima serata di Rai Movie ha una connotazione derivante direttamente dalla tipologia del film in programmazione. Il canale diventa così la sala ideale per un cinema di grande memoria popolare. Il film del prime time di Rai Movie è legato soprattutto a una prerogativa di qualità: film dalla scrittura forte, con tematiche d’azione e cast di grande richiamo, un prodotto pregiato tendenzialmente scelto guardando al pubblico maschile ma non solo. Inoltre, la convergenza di classico e moderno consente di associare alla prima serata un cinema ampiamente collaudato sul piano dei meccanismi spettacolari, che ne legittima lo statuto di ‘nuovi classici’. La programmazione intercetta prevalentemente un pubblico maschile, ma ricorrendo a un prodotto di taglio spettacolare e seducente si propone al contempo di allargare l’audience di riferimento agganciando nuove fasce di spettatori. Il brivido della suspense e dell’adrenalina entrano in azione col thriller domenicale offrendo il meglio della produzione internazionale, per scoprire percorsi alternativi nel grande spettacolo d’azione. Il lunedì Stracult naviga nella grande stagione del cinema di genere italiano con Tomas Milian, Paolo Villaggio, Renato Pozzetto, Alberto Sordi e tanti altri protagonisti della comicità nostrana. Comedy/Melo è l’appuntamento del martedì che si distingue per

Borgo S. Angelo, 23 00193 Roma www.raimovie.rai.it

Mattino (6.30 – 8.30) La programmazione si apre la mattina coi Classici Internazionali: i capolavori, i maestri, gli interpreti del cinema americano ed europeo. Mattino (8.30 – 10.30) Classici Italiani: film e registi che hanno reso indimenticabile la produzione cinematografica italiana degli anni ‘30, ‘40, ‘50.

SEDE

ANNO DI FONDAZIONE

2010 MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre Satellite (TivùSat) l’attenzione rivolta al pubblico femminile: le grandi storie d’amore del passato e dei giorni nostri, sorrisi e lacrime, romance e melodramma, attenti ai piccoli e grandi sussulti del cuore ma senza perdere la capacità e la voglia di sorridere. Il Grande Schermo, film che metaforicamente si espandono oltre lo schermo televisivo abbracciando universi e immaginari diversi e distanti, è l’appuntamento del giovedi e del venerdì: cinema internazionale e italiano che, per forza narrativa, ragioni produttive o ragioni estetiche, rappresenta al meglio la possibilità di costruire nuove strutture spettacolari.

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sipra Tel. 011 74.41.111 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Tel. 06 68.18.26.63

Seconda serata (22.30 – 0.30) La seconda serata di Rai Movie si articola in due proposte: uno spazio viene riservato alla riproposta dei migliori film della prima serata, un secondo è destinato a film omologhi per caratteristiche produttive ed estetiche e che tuttavia, a causa delle loro tematiche o di immagini forti, sono naturalmente destinati a una collocazione di tarda serata. A questo bisogna aggiungere i cicli tematizzati per genere o per autori, nonché gli omaggi ai grandi protagonisti del cinema: dall’appuntamento col cinema indipendente (Indipendent Movie) a quello coi generi ‘forti’, (horror e thriller), dai classici internazionali e italiani alla contemporaneità delle nuove frontiere e dei nuovi linguaggi del cinema. Notte (0.30 – 6.30) Notte Cult è l’appuntamento notturno di Rai Movie dedicato al cinema meno visibile e meno ordinario. Cicli e rassegne offrono percorsi inediti e originali tra classici del cinema internazionale e le nuove produzioni, per guardare il cinema con uno sguardo trasversale e mai banale.

27

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

RAI PREMIUM PROFILO EMITTENTE

Rai Premium è il canale televisivo che racconta l’Italia e i suoi stili di vita attraverso scelte e proposte molteplici e articolate di fiction italiana, offrendo visibilità e spazi di approfondimento a un genere che riscuote grande successo nel nostro paese. L’intento è quello di valorizzare i prodotti italiani, proponendo i titoli di maggior successo del catalogo Rai e i personaggi più amati dal grande pubblico. Il canale accosta e mette in sequenza le serie di lunga durata, le miniserie e i tv movie trasmessi dalle reti Rai, in un gioco di anticipi e repliche, alternando epoche, linguaggi, generi e sottogeneri. Si crea così un intreccio di temi e figure che si può leggere come un testo unitario che sottende tutto il palinsesto. Una trama che, senza nulla togliere allo spettacolo, inserisce in una prospettiva più ampia il racconto sceneggiato della nostra vita quotidiana e della nostra storia. Attraverso rubriche tematiche, Rai Premium propone inoltre notizie, anteprime, dibattiti, progetti e curiosità dal mondo della fiction: una visione ‘dal di dentro’ che finora mancava al pubblico degli appassionati. PALINSESTI

Fratelli d’Italia In occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’unità d’Italia, Rai Premium dedica uno spazio speciale al cammino del nostro paese verso l’unità e ai primi passi del Regno, illustrando con miniserie di sicuro impatto i momenti più rilevanti di un percorso storico complesso e affascinante. La proposta è articolata in ordine cronologico: dalla rivoluzione napoletana del 1799 all’avvento del fascismo. Le insurrezioni (Le cinque giornate di Milano), le campagne militari (Eravamo solo mille), la lotta al banditismo (L’ultima frontiera), fino a un’intrigante gangster story all’italiana (Il furto del tesoro) che racconta la Roma degli anni venti. Alcuni ritratti di protagonisti completano e arricchiscono il flusso degli eventi: Luisa Sanfelice, Il generale, La Contessa di Castiglione, Don Bosco, Puccini, Giuseppe Moscati, Il giovane Mussolini. Non mancano i riferimenti letterari, con la messa in scena di un romanzo chiave come I Viceré, o la cronaca politica e giudiziaria, come Lo scandalo della Banca Romana, per illustrare vita, cultura e conflitti sociali della giovane nazione.

Borgo S. Angelo, 23 00193 Roma ANNO DI FONDAZIONE

2003 MANAGEMENT/STAFF

Editor Antonio Ficarra MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre Satellite (TivùSat) stagione, i protagonisti, le tematiche, i luoghi, le curiosità, gli eventi, il glamour che accompagnano le principali serie televisive in onda sui canali della Rai. Autoritratti. I protagonisti della fiction Una serie di interviste-confessione agli attori di fiction più amati dal grande pubblico, che raccontano la loro vita e la loro carriera artistica, illustrata da brani delle produzioni cui hanno partecipato.

Le grandi serie di Rai Premium Un medico in famiglia Don Matteo Raccontami Capri

Eventi Il ‘canale della fiction’ non rinuncia ad alcune produzioni speciali sugli eventi legati in modo diretto o indiretto alla fiction italiana: Roma Fiction Fest, Prix Italia, iniziative delle Film Commission, festival di settore... diventando così vetrina di manifestazioni di grande impatto mediatico.

Orgoglio Incantesimo La squadra Tutti pazzi per amore Donna detective Il commissario Manara Provaci ancora prof L’ispettore Coliandro Il maresciallo Rocca La piovra Fiction-magazine Un magazine settimanale dedicato totalmente al mondo della fiction, per raccontare a più voci le novità della

TV Key 285

SEDE

28

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sipra Tel. 011 74.41.111 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Ufficio stampa – Tel. 06 68.18.28.87


TELEVISIONI DIGITALI

RAI STORIA PROFILO EMITTENTE

Rai Storia, un canale di Rai Educational, può essere considerato come ‘uno specchio del nostro paese’ in cui si riflette il nostro recente passato, una possente memoria audiovisiva dell'ultimo mezzo secolo, presentata e analizzata con una forte vocazione al confronto con il presente. Grazie ad alcune sue specificità (utilizzo del patrimonio di Rai Teche, attualizzazioni delle stesse, possibilità di sperimentare molteplici linguaggi televisivi applicati alla divulgazione storica, puntualità cronologica e forte attenzione ad anniversari e ricorrenze), punta a raggiungere fasce di pubblico molto ampie ed eterogenee in termini di età, di sesso e di livello di istruzione. Rai Storia trasmette tutti i giorni, 24 ore su 24, ed è uno dei luoghi privilegiati della Rai per celebrare il 150° anniversario dell’unità d’Italia. SEDE

PALINSESTI

Dixit L’appuntamento della prima serata, condotto da Giovanni Minoli. Due ore di programmazione dalle 21.00 alle 23.00, dal lunedì alla domenica, con una proposta articolata secondo linee tematiche: Dixit 150 anni, per celebrare, ricordare, ricostruire la storia dell’Italia unita, nel 150° anniversario dalla sua nascita; i conflitti e le grandi battaglie con Dixit Guerra; il profilo di un protagonista che ha fatto la storia con Dixit Biografie; Dixit Fatti, un ‘Rotocalco’ per sfogliare le pagine della contemporaneità e della nostra storia più recente; il racconto degli eventi internazionali con Dixit Mondo; e ancora i personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport con Dixit Stelle; i misteri della scienza, le grandi scoperte, i protagonisti non ancora conosciuti con Dixit Scienza. Res Il programma di Giuseppe Giannotti e Davide Savelli ripropone le memorie, evidenzia i momenti cruciali della storia, ne racconta fatti e personaggi, in una narrazione dinamica che fa rivivere il nostro passato. Res presenta una fascia mattutina che si articola in ResGestae, l’appuntamento con il calendario e i principali anniversari della giornata, e ResTore, lo slot che valorizza i frammenti più rari e preziosi delle Teche Rai; e, ancora, la fascia serale di Res Sera delle ore 23.00. Crash Storia Il programma di Valeria Coiante è dedicato all’attualità per guardare al volto multietnico dell’Italia, analizzando l’evoluzione dei comportamenti degli italiani, dei dibattiti politici e delle leggi che negli ultimi anni hanno cercato di regolare il flusso migratorio nel paese. Rewind – La fiction, la storia, le storie Dal lunedì al sabato, alle 13.00 e all’una di notte, il meglio della fiction prodotta dalla Rai, per conoscere e approfondire personaggi e situazioni del passato: un vero e proprio modo per viaggiare nel tempo, e dunque per capire dal di dentro gli uomini e il mondo che ci hanno

Via Ettore Romagnoli, 30 00137 Roma www.raistoria.rai.it ANNO DI FONDAZIONE

2008 MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre (canale 54) Satellite (Sky, canale 805 e TivùSat) preceduti. Il coordinamento editoriale è di Alfonso Notari.

Art News Il rotocalco di arte e cultura di Rai Educational, condotto da Maria Paola Orlandini, che firma il programma insieme a Luigi Giuliano Ceccarelli ed Enzo Sferra per dare conto di quanto accade nel mondo dell’arte con servizi e approfondimenti: mostre, grandi eventi, dibattiti, opinioni. Accanto alle cronache d’arte, rubriche quali Making of, per seguire un artista al lavoro in diretta nello studio di Art News; Noir, un inedito racconto, di crimine e d’arte, firmato di volta in volta da un noto scrittore italiano del genere; Secrets, viaggio all’interno di un quadro a partire da un dettaglio fino a svelarlo progressivamente, scoprendone suggestioni, ricordi, emozioni.

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sipra Tel. 011 74.41.111 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Rai Educational Tel. 06 36.86.80.91 p.bonardi@rai.it

Tv Talk Il talk show di Rai Educational che analizza e racconta il piccolo schermo. Un appuntamento settimanale con le maggiori novità della settimana televisiva, commentate da ospiti d’eccezione e dagli esperti presenti in studio, affiancati da giovani analisti laureati e laureandi in scienza della comunicazione. In più, con ‘inviati’ dall’estero, il monitoraggio e le anticipazioni sui palinsesti d’oltreoceano. Visioni private Ogni sabato e domenica, 30 minuti con un protagonista del nostro tempo per ripercorrere insieme i suoi ricordi televisivi. Un programma condotto da Cinzia Tani che tratteggia il profilo di un personaggio attraverso i ricordi che la tv del passato sa riaccendere in lui. Scrittori per un anno Le interviste ai grandi autori. Un viaggio nella letteratura, presente e passata, raccontata in prima persona dai suoi maggiori protagonisti. Cult Book Il programma di Stas’ Gawronsky per raccontare libri ‘cult’ avvalendosi del potere evocativo di immagini di repertorio, citazioni cinematografiche e rapidissimi frammenti di interviste a critici e autori. Un originale viaggio tra le pagine scritte che coinvolge anche i meno appassionati alla lettura.

29

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

RAI NEWS PROFILO EMITTENTE

Rai News è il primo canale ‘all news’ italiano, con 24 ore su 24 di notizie dall’Italia e dal mondo. Offre aggiornamenti continui, dirette, reportage, approfondimenti, tutto disponibile in chiaro sul canale 48 del digitale terrestre, sul 508 di Sky, in streaming sul sito www.rainews24.rai.it e con tecnologia IPTV fruibile con piattaforme digitali come la tv di Fastweb e Alice Home Tv. Rai News è un canale pubblico, previsto dal contratto di servizio tra la Rai e il Ministero delle Comunicazioni, messo in atto il 26 aprile 1999 con la nascita di Rai News24, una rete ispirata al canale statunitense CNN. Nei suoi primi sei anni di vita ha sperimentato un modello fortemente innovativo e di costo contenuto, che integrava televisione, internet e tecnologie digitali. Significativa era la scelta del formato multi-screen, così come il diffuso utilizzo di collegamenti in videoconferenza con inviati ed esperti. Dal novembre 2006, con la direzione di Corradino Mineo, il canale è radicalmente cambiato. Ha abbandonato il multi-screen per lo ‘schermo pieno’, con nuovi colori, un nuovo logo e un nuovo palinsesto. Nel 2010 è avvenuto un altro importante cambiamento deciso dall’azienda per diversificarsi dalle altre realtà concorrenti: dal nome viene eliminato il 24. Oggi Rai News si presenta con un bouquet informativo eccezionale che trova riscontro su un crescente gradimento popolare, che ha fatto superare gli ascolti di altre prestigiose reti all news concorrenti.

SEDE

Largo Villy De Luca, 4 00188 Roma www.rainews24.rai.it ANNO DI FONDAZIONE

PALINSESTI

La trasmissione di maggior successo è Il caffè, condotta da Corradino Mineo (nella foto), la cui rassegna stampa commentata con ospiti in studio è particolarmente seguita ed è diventata l’appuntamento fisso di un sempre crescente numero di telespettatori. Seguono altre rubriche importanti come Il Transatlantico di Donato Bendicenti, per seguire le rotte della politica italiana; Orso o Toro di Paola Manisco, sull’andamento dell’economia nazionale e internazionale; Prima serata, uno spazio tematico che va dalla politica internazionale allo spettacolo; L’Inchiesta, che rappresenta un’eccezione nel quadro dell’informazione giornalistica italiana ed è curata da una redazione specializzata, impegnata soprattutto su ambiente, ecomafie e grandi fatti nazionali e internazionali; Meridiana e Giro di Boa, contenitori rispettivamente del mattino e del pomeriggio con approfondimenti sui temi caldi del giorno e uno spazio dedicato alla cultura e allo spettacolo; Decoder, storica rubrica di Rai News che racconta i principali fatti internazionali del giorno attraverso immagini ed effetti con brevi testi scritti a commento. Un grosso successo di critica lo riscuote Altre voci, diritti negati, trasmissione quotidiana del mattino che dà spazio a temi sociali e a soggetti che raramente riescono a fare sentire la loro voce. E poi le News e il Meteo, ogni mezz’ora, e tantissimi approfondimenti dedicati all’attualità, alla storia del paese e agli eventi sensibili del mondo. La novità di quest’anno è rappresentata dalla nuova trasmissione del direttore Corradino Mineo, Il punto alle 20, che insieme a ospiti ed esperti fa un’analisi di fine giornata con uno sguardo attento all’offerta di prima serata dei telegiornali internazionali e una selezionata rassegna stampa con i titoli e le anticipazioni dei giornali in edicola il giorno dopo. Tutto questo con l’idea di vedere l’informazione in modo diverso e nel rispetto di tutte le altre.

In alto, la redazione, e a destra, la sala di regia di Rai News.

TV Key 285

30

1999 MANAGEMENT/STAFF

Direttore Corradino Mineo Vicedirettori Paolo Cantore Francesco De Vitis Roberto Reale Caporedattore centrale Arcangelo Ferri Segretario di redazione Ettore Guastalla MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre (canale 48) Satellite (Sky, canale 508 e TivùSat) Web streaming (www.rainews24.rai.it) Mobile (inviando via sms ‘new24on’ al 48.98.982) CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sipra Tel. 011 74.41.111 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Segreteria di redazione Tel. 06 33.17.21.84


TELEVISIONI DIGITALI

RAI YOYO PROFILO EMITTENTE

Rai YoYo è il canale di riferimento per i giovani telespettatori in età prescolare (3-6 anni). Il palinsesto offre le migliori serie animate europee e le produzioni italiane più famose, privilegiando la qualità e la diversificazione delle varie tecniche di animazione e di racconto. Fondato sul principio di ‘imparare attraverso il gioco’, il canale trasmette 24 ore su 24 una programmazione ricca e articolata, con l’obiettivo di accompagnare quotidianamente i bambini nella scoperta del mondo: cartoni animati, format originali, favole, contenitori. A partire dal 2011 Rai YoYo realizza anche alcuni importanti prodotti di successo storicamente proposti da Rai, in particolare La Melevisione, È domenica papà, Il Videogiornale del Fantabosco, Cuccioli, La Pimpa (oltre alla riprogrammazione del programma Rai L’Albero Azzurro). Dal 2011 inoltre Rai YoYo introduce anche elementi di innovazione, tendendo sempre più a caratterizzarsi come parte di un complesso progetto cross-mediale, un’offerta editoriale coordinata tra tv, web, publishing, teatro per bambini, eventi live, home video e mobile. PALINSESTI

Pocoyo Cartone animato caratterizzato da una grafica 3D colorata e molto originale. Sulla scena dal fondo bianco si muovono i protagonisti assoluti: Pocoyo, un simpatico bambino, il papero giallo Pato, l’elefantino rosa Elly, il cane mascotte Loula e l’uccellino Ronfotto. Peppa Pig Serie prescolare di successo prodotta in Gran Bretagna. Peppa è un amabile e tenero maialino che vive con il fratellino George, mamma Pig e papà Pig, combinandone ogni giorno di tutti i colori e vivendo mille divertenti avventure. Waybuloo Una serie animata che esplora le emozioni e le relazioni dei bambini attraverso la narrazione di storie incentrate sulla collaborazione, l’amicizia e il divertimento. Filosofia della programma è l’aspirazione a una vita felice e armonica. Pingu Le avventure e disavventure del più famoso pinguino in plastilina che vive al Polo Sud, insieme alla sua famiglia composta dalla sorella minore Pinga e dai loro genitori. Realizzato in claymation. La Melevisione Storico programma dedicato all’infanzia, un prodotto assolutamente unico nel suo genere: una fiction per bambini ambientata in un bosco fiabesco – il Fantabosco – il cui punto d’incontro è il chiosco dove un folletto mesce bibite squisite a una buffa compagnia di figure della fiaba: streghe, fate, orchi, lupi, principi e principesse, gnomi e geni, interpretati da attori in costume. Il Videogiornale del Fantabosco Gipo, il direttore del giornale, commenta e mostra i fatti accaduti nel Fantabosco. Nella nuova edizione viene proposta una maggiore interattività con il bimbo a casa. È domenica papà Un programma rivolto ai bambini e alle famiglie che si sviluppa in due direzioni complementari: da una parte l’intrattenimento, il racconto delle storie vissute dai pupazzi e dal conduttore,

capaci di catturare l’attenzione del bambino e di far sorridere gli adulti; e dall’altra il servizio esterno con il pupazzo ‘inviato speciale’ nelle varie località dove si segnala un evento particolare.

Casa Lallo Una sitcom che ha per protagonisti i pupazzi di È domenica papà. Si svolge in un appartamento dove i personaggi vivono quando non sono occupati con il loro programma. È un ambiente ‘normale’, a parte il fatto che nel frigorifero vive una carotina (Rosina) che gioca a briscola con il sedano, che dal televisore si trasmette un tg condotto da una talpina (Martina), che nel vaso sul davanzale della finestra vive un fiore (Margherita) che declama poesie, che nello studio ci sia una matita (Rita) che disegna acconciature dei capelli per le star dei cartoni animati, che in cucina vive una forchetta (Violetta) che fa l’attrice e ambisce a vincere il ForchettOscar….

SEDE

Borgo S. Angelo, 23 00193 Roma www.raiyoyo.rai.it ANNO DI FONDAZIONE

2006 MANAGEMENT/STAFF

Gianfranco Noferi MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre Satellite (TivùSat) CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sipra Tel. 011 74.41.111 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Tel. 06 68.18.22.02/26.48

Ma che bel castello Programma in collaborazione con FISMFederazione Italiana Scuole Materne, condotto da Oreste Castagna per avvicinare i bambini all’arte e alle sue forme più note in maniera divertente, istruttiva e rispettosa del loro mondo interiore. La Pimpa In arrivo una nuova edizione della serie animata italiana disegnata da Francesco Tullio Altan, con protagonista una cagnolina disegnata a grandi pois rossi che vive in un mondo fatto di animali parlanti e oggetti allegramente animati. Pipì, Pupù e Rosmarina Seconda opera seriale e televisiva diretta dal regista Enzo D’Alò, dopo Le avventure della Pimpa. La serie è stata comprata dalle televisioni di diversi paesi ed è stata selezionata al Festival di Annecy 2008, entrando nella Top Five delle serie più viste ed apprezzate di tutto il festival. Teletubbies In esclusiva uno dei programmi più amati e seguiti dai bambini di tutto il mondo, messo a punto da un’equipe di psicologi, pedagogisti ed esperti del settore con l’intento di riprodurre il linguaggio e i comportamenti tipici dell’infanzia. Lazy Town Magnús Scheving, campione europeo di ginnastica e fitness, indossa i panni di Sportacus, un supereroe baffuto e iperattivo che insegna agli abitanti di Lazy Town (‘la città dei pigri’) l’importanza di una sana alimentazione e del movimento.

31

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

RAI GULP PROFILO EMITTENTE

È il canale dedicato ai ragazzi in età scolare (6-12 anni), che strizza l’occhio anche alle fasce dei teenager, ai ragazzi ‘nativi digitali’ che scelgono in prima persona cosa vedere in tv e che tendono a focalizzare i propri interessi e aspirazioni in ambiti ben definiti, quali musica, ballo, action, videogiochi, sport, interattività e partecipazione diretta. Per soddisfare al meglio le esigenze di questo target la programmazione di Rai Gulp offre ampio spazio, oltre che all’animazione, alla fiction per ragazzi e ai programmi di intrattenimento dedicati ai temi preferiti: dalle serie tv ispirate al mondo della musica e delle ‘talent school’ ai game/talent show in cui si esibiscono band musicali o web celebrities, dai programmi dedicati ai videogiochi fino ai cartoni animati avventurosi ispirati ai più noti supereroi o ai temi dello sport e dell’amicizia. Rai Gulp si sviluppa anche sul web con diversi formati e applicazioni, cercando in vari modi di rendere gli utenti partecipi e protagonisti di una offerta non solo televisiva ma interattiva, crossmediale e multipiattaforma a 360°. PALINSESTI

Victorious In questa serie musicale di grande successo, l’aspirante cantante ‘Tori’ Vega (Victoria Justice) entra nella prestigiosa Hollywood Arts High School, un esclusivo liceo musicale per giovani talenti che vogliono diventare star del mondo dello spettacolo. Rebelde Way Telenovela argentina di successo, racconta la storia di alcuni adolescenti che studiano in una scuola di Buenos Aires destinata ai figli delle famiglie più ricche del paese. I personaggi principali, uniti dalla musica, formano un gruppo chiamato Erreway. E-band Tre amici di 15 anni, con una vita all’apparenza del tutto normale, fanno segretamente parte di una band virtuale che gode di straordinario successo sul web. Questa serie live action musicale si svilupperà in chiave multipiattaforma, con la possibilità di seguire le storie sia sul sito web dedicato sia nel videogame online del programma. Lola e Virginia Fiction di grande successo internazionale ambientata in una scuola media superiore. Lola e Virginia sono due antagoniste di quindici anni. Rivali in tutto, hanno una visione della vita completamente agli antipodi che provoca un’incessante competizione fra di loro. Karkù Al centro di questa serie tv ci sono le vicende la tredicenne Emilia ‘Emi’ che dal nord del paese arriva nella capitale per vivere con i suoi zii e frequentare una scuola privata. Emi e i suoi amici vivranno numerose avventure e impareranno a diventare giovani adulti. The Naked Brothers Band Una family comedy in live action che segue le avventure di Nat e Alex Wolff, due talentuosi fratellini americani di soli nove e sei anni che insieme a un gruppo di amici formano un gruppo rock. Music Planet Una finestra aperta sul mondo della musica, punto di riferimento e di ritrovo per tutti i ragazzi e le

TV Key 285

ragazze che amano cantare e ballare. Oltre alla rubrica quotidiana, anche un game/talent show dedicato ai giovanissimi performer e a nuove band che hanno occasione di esprimere il proprio talento. I telespettatori possono interagire con il cast della trasmissione per richiedere consigli, fare dediche o semplicemente per esprimere le proprie opinioni.

Social King Replay Direttamente collegato col game show Social King (trasmesso nella fascia Ragazzi di Rai 2), è un appuntamento quotidiano che approfondisce i temi e la conoscenza delle squadre e dei personaggi. Interviste in anteprima, backstage, video virali, bonus performance delle band ospiti, ma soprattutto grande spazio ai video e ai contributi che i giocatori pubblicheranno sul web. Pausa Posta Storica e seguitissima striscia quotidiana di Rai Gulp, in cui i conduttori, presentando e commentando lettere, messaggi, disegni dei telespettatori, trattano in modo informale e moderno i temi di maggiore interesse per il giovane pubblico del canale: cinema, web, musica e altro ancora. Gulp Game Dedicato ai videogiochi, sarà l’appuntamento attivo e interattivo con il mondo del videogame. Durante la puntata si sfideranno squadre concorrenti, supportate dai giocatori a casa attraverso un percorso di gioco che farà guadagnare bonus o superare ostacoli particolarmente difficili per accrescere di livello. Avatar – La Leggenda di Aang Cartone animato ambientato in un mondo fantastico, in cui gli uomini sono suddivisi in quattro nazioni: Tribù dell’Acqua, Regno della Terra, Nomadi dell’Aria e Nazione del Fuoco. Aang ha 12 anni ed è un dominatore dell'aria. Code Lyoko La storia di un gruppo di studenti – Jeremie, Odd, Ulrich e Yumi – che scoprono l’esistenza di un universo parallelo chiamato Lyoko. Winx Club Proseguono le avventure di cinque irresistibili apprendiste fate che vivono a Magix, un mondo fantastico ricco di umorismo, simpatia e curiose trasformazioni.

32

SEDE

Borgo S. Angelo, 23 00193 Roma www.raigulp.rai.it ANNO DI FONDAZIONE

2007 MANAGEMENT/STAFF

Gianfranco Noferi MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre Satellite (Sky, canale 809 e TivùSat) CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sipra Tel. 011 74.41.111 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Tel. 06 68.18.22.02/26.48


TELEVISIONI DIGITALI

RAI SPORT 1 RAI SPORT 2 PROFILO EMITTENTE

Rai Sport 1 e Rai Sport 2 sono i canali di riferimento dell'offerta sportiva digitale della Rai. Su Rai Sport 1 sono tre i notiziari sportivi con le principali news dal mondo dello sport in onda ogni giorno: alle 9.15, alle 14.45 e alle 23.30. Numerosi gli eventi di grande attrazione che Rai Sport 1 e Rai Sport 2 seguono durante l'anno attraverso rubriche, approfondimenti, dirette e differite. Per quanto riguarda il calcio, vengono trasmesse le migliori gare del campionato Lega Pro e gli approfondimenti sulla Champions League con ampi pre e post partita delle grandi sfide del calcio internazionale. I telespettatori vengono poi informati sul campionato di Serie A attraverso la rubrica Primo Stadio, programma che ogni domenica aggiorna gli appassionati sulle formazioni prima del fischio d'inizio. Per gli appassionati di ciclismo sui due canali è possibile seguire il Giro d'Italia, il Tour de France e tutte le classiche del Nord. Lo sci alpino è presente con la diretta di tutte le gare di coppa del mondo maschile e femminile. E inoltre: la pallavolo con le gare in esclusiva del campionato di Serie A1 maschile e femminile, il basket con la Legadue maschile e il campionato di Serie A femminile, il campionato italiano di rugby, il campionato di pallanuoto maschile e femminile e tanto altro ancora. Ampio spazio è dedicato ai motori con le gare della GP2 in esclusiva. Su Rai Sport 2 è possibile seguire le differite posticipate di un'ora dei principali eventi previsti in diretta su Rai Sport 1. PALINSESTI

In questi ultimi anni Rai Sport ha rafforzato la sua offerta proponendo all'interno dei propri palinsesti la trasmissione dei più importanti eventi del panorama sportivo. Tra i principali eventi del 2011 che verranno trasmessi su Rai Sport 1 e Rai Sport 2, da non perdere il Giro d’Italia, i mondiali di nuoto di Shangai, i mondiali di atletica leggera di Daegu, i

campionati europei di calcio Under 21 in Danimarca, la finale di Federation Cup di tennis femminile, i mondiali di ciclismo in programma a Copenaghen e i principali meeting internazionali di atletica. Ma Rai Sport 1 e Rai Sport 2 sono anche i canali degli sport ‘olimpici’: dalla pallanuoto alla scherma, dalla vela al tennis tavolo, dei quali segue i principali eventi e campionati.

SEDE

Rai Sport Largo Villy De Luca, 5 00188 Saxa Rubra (Roma) www.raisport.rai.it ANNO DI FONDAZIONE

2008 (Rai Sport 1) 2009 (Rai Sport 2) MANAGEMENT/STAFF

‘Notti mondiali Sudafrica 2010’, condotto da Jacopo Volpi.

Direttore Eugenio De Paoli Vicedirettori Auro Bulbarelli Sandro Fioravanti Jacopo Volpi MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre Satellite (Sky, canali 227 e 228) CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sipra Tel. 011 74.41.111

‘Mondiale Sprint Sudafrica 2010’, condotto da Marco Mazzocchi.

PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Gianluigi Zamponi g.zamponi@rai.it

‘Notti europee Euro 2008’, condotto da Jacopo Volpi.

33

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

RAI HD PROFILO EMITTENTE

La Rai, da sempre attenta all'innovazione tecnologica, in occasione dei mondiali di calcio 2010 ha lanciato il canale HD, dedicato ai principali eventi sportivi, a film, fiction, documentari, grandi show e spettacoli dal vivo. Il canale nasce in risposta alle aspettative dei telespettatori che amano fruire appieno di tutte le opportunità di accentuazione sensoriale che la tecnologia mette a disposizione. Grazie al formato in alta definizione, la Rai aumenta il coinvolgimento dei suoi spettatori, garantendo il massimo della spettacolarità. PROGRAMMI TRASMESSI IN HD DAL 2006 A OGGI

Rai Test HD

Rai HD

2006 Giochi olimpici invernali di Torino

2010 Mondiali di calcio Europei di nuoto Europei di atletica leggera Supercoppa italiana I Promessi Sposi Il Rigoletto a Mantova Cenerentola Ratatouille La bella addormentata nel bosco Concerto di Capodanno

2008 Campionati europei di calcio Giochi olimpici di Pechino Mondiali di ciclismo 2009 Finale Superbowl Mercoledì della Champions League Coppa Italia Concerto del Primo Maggio Finale della Champions League Confederations Cup Mondiali di nuoto 2010 Olimpiadi invernali di Vancouver Paralimpiadi invernali Finale Superbowl Mercoledì della Champions League Concerto del Primo Maggio Finale Coppa Italia Finale della Champions League

TV Key 285

SEDE

2011 Biancaneve e i sette nani Pagliacci Cavalleria Rusticana The Millionaire Mercoledì della Champions League

34

Via Mazzini, 14 00195 Roma ANNO DI FONDAZIONE

2010 MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sipra Tel. 011 74.41.111 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Ufficio stampa – Tel. 06 36.86.52.28


RAITALIA (RAI INTERNAZIONALE) PROFILO EMITTENTE

Raitalia opera in convenzione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e risponde alle esigenze di informazione e servizio espresse dalle collettività italiane all’estero. Il canale si caratterizza per una programmazione di tipo generalista, che spazia dai migliori contenuti della Rai (informazione, sport, fiction e varietà) alle produzioni originali. Per seguire i diversi fusi orari sono previste 3 emissioni di 24 ore al giorno: Raitalia 1 per le Americhe (Stati Uniti, Canada e America Latina), Raitalia 2 per l'Australia e l'Asia, Raitalia 3 per l'Africa. PALINSESTI

Nel 2011 andranno in onda circa 680 ore di programmazione televisiva originale e 2.500 ore di programmazione radiofonica originale. Programmi televisivi di rete

Storie d’Italia Dedicato al 150° anniversario dell’unità d’Italia. Si tratta di un ciclo triennale di trasmissioni, con scadenza settimanale che utilizza il patrimonio di fiction, inchieste e documenti raccolti nelle Teche Rai. Una ricca antologia, a partire dal marzo 1861, introdotta ogni volta da ospiti in studio che approfondiscono il periodo storico al centro della puntata. Italia è… Programma quotidiano dedicato alla lingua italiana, alle città, ai personaggi, alle storie, all’arte, alla cultura, allo spettacolo e al costume. Gran Sportello Italia Rubrica settimanale di servizio, per aiutare con un filo diretto i connazionali all’estero a risolvere i loro problemi nel rapporto con la madre patria, dalle pensioni all’assistenza sanitaria.

Programmi giornalistici tv

Italia Magazine Rotocalco quotidiano di informazione sottotitolato in inglese e spagnolo. Costanzo Italia Maurizio Costanzo commenta ogni domenica gli avvenimenti più importanti della settimana. Italia chiama Italia Programma bisettimanale per mettere in contatto l’Italia con le comunità degli italiani all’estero. La giostra dei Gol Serie A e Serie B, tradizionale appuntamento per gli appassionati di calcio in tutto il mondo. Dirette delle partite di calcio il sabato e la domenica. Cristianità Il programma di attualità religiosa in onda tutte le domeniche dopo l’Angelus del Papa con ospiti in studio e servizi filmati.

SEDE

Largo Villy De Luca, 5 Palazzina E – Saxa Rubra 00188 Roma www.international.rai.it ANNO DI FONDAZIONE

1995 MANAGEMENT/STAFF

Direttore Daniele Renzoni Vicedirettori Giovanni Di Giuseppe Anna Donato Giancarlo Giojelli Alfonso Samengo Gian Stefano Spoto

Regioni d’Italia Rotocalco che racconta la vita dei paesi e delle contrade d’Italia, realizzato in collaborazione con la TGR.

MODALITÀ DI RICEZIONE

Programmi radiofonici di rete

Via satellite o attraverso i distributori locali

Taccuino Italiano, Notturno Italiano, Racconto Italiano, Vocabolando, Andata e Ritorno, Le chiacchiere e i fornelli.

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Programmi radiofonici giornalistici Il notiziario Italia Magazine Radio, la rubrica sportiva Tutto di prima.

Sipra - Marketing Estero - Canali Tematici Corso Sempione 73 20149 Milano Tel. 02 34.57.31 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Segreteria di direzione Tel. 06 33.17.31.97/72.198 A sinistra, ‘Cristianità’, sotto ‘Notturno Italiano’.

35

285 TV Key

TELEVISIONI DIGITALI

I


TELEVISIONI DIGITALI

RAI SCUOLA PROFILO EMITTENTE

Rai Scuola è il canale di Rai Educational nato per favorire la comunicazione tra il mondo della scuola, i giovani, le famiglie e gli studenti di ogni età. Target di riferimento è lo studente, di varie fasce d’età, non più solo italiano ma europeo. E poi la famiglia e la scuola, che rappresentano i primi e principali momenti di socializzazione e aggregazione dei giovani e devono poter comunicare e collaborare. Rai Scuola è il naturale riferimento del MIUR (Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca) e di altri enti pubblici interessati a veicolare messaggi ‘educational’ attraverso un canale in via di trasformazione. L’offerta del palinsesto prevede uno slot di 4 ore ripetuto più volte durante la giornata; i programmi trasmessi sono quelli realizzati in base alla convenzione Rai/MIUR 2008/09; quelli tratti dalle Teche Rai e quelli di Rai Educational; programmi coprodotti con altre tv di servizio pubblico europee o che contengono audiovisivi realizzati autonomamente dalle scuole. PALINSESTI

Cantieri d’Italia Un progetto tv nato dalla collaborazione tra il Ministero dell’Interno, Rai Educational e Unione Europea, cofinanziato dall’Unione Europea attraverso il fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi, per insegnare la lingua agli stranieri residenti in Italia e costruire una cittadinanza piena e attiva. Quattro le rubriche di ogni puntata da 30 minuti: Benvenuti in Italia!, sketch sulla vita quotidiana nel nostro paese, interpretati dagli attori della Compagnia dei Cantieri; Per usare l’italiano, corso base di lingua; il Vocabolario visivo, un bagaglio di parole utili e frequenti; Vivere in Italia, su diritti e doveri, servizi e opportunità per chi vive in Italia. Il progetto, che si rivolge a tutti i cittadini non comunitari, rappresenta un utile ausilio anche per gli stranieri che vivono in Italia e mira a favorire il conseguimento di una certificazione di competenza di I livello della lingua italiana per stranieri. A ruota libera Programma realizzato in convenzione con il MIUR, è un progetto sulla cultura della sicurezza stradale per studenti delle scuole medie superiori, delle scuole medie inferiori e per insegnanti. L’obiettivo è quello di promuovere in particolare le regole del nuovo codice stradale. Un sito internet seguirà l’intero corso/percorso televisivo. Il sito prevede sezioni dedicate agli utenti e tutor; offrirà anche esercizi di autoapprendimento e schede di autovalutazione. Divertilingue In onda tutti i giorni dalle ore 8.30 alle ore 10.30, in replica ogni 4 ore, un progetto per l’apprendimento delle lingue a scuola e a casa, attraverso la televisione, dedicato ai bambini e ai docenti. Il Divertinglese bambini e Il Divertinglese docenti nascono infatti con l’obiettivo di contribuire al cambiamento delle modalità di insegnamento e apprendimento della lingua inglese. Per Il Divertitaliano, appuntamento con Lab Story, la sit-com che sposando didattica e divertimento sperimenta un nuovo modo di insegnare la lingua italiana ai più piccoli, ma anche di spiegare il significato e il valore dell’interculturalità. Tra le novità del Divertilingue, il In basso, i protagonisti de ‘Il Divertinglese’, ‘Lab Story’, ‘D Live’.

TV Key 285

D Live, un gioco musicale per l’apprendimento delle lingue. E ancora: storiche serie tv, cartoni animati e approfondimenti in lingua, rivolti a giovani e adulti di diverse fasce d’età. In Italia e l’italiano per stranieri È il progetto dedicato all’alfabetizzazione dell’italiano di base di stranieri adulti e giovani di nuova residenza nel nostro paese, attraverso tre serie, in onda contestualmente. In Italia segue le vicende di una famiglia di stranieri che vuole trasferirsi in Italia, raccontate con la docu-fiction Benvenuti in casa Ba! e fissando quanto appreso nella sit-com con Le parole dell’Italiano, un approfondimento linguistico-grammaticale. La Bussola – Orientarsi nella cittadinanza e nella Costituzione è dedicata all’orientamento del cittadino nel dedalo dei diritti e dei doveri in Italia e in Europa. In onda dal lunedì alla domenica alle ore 11.30. Fuoriclasse. Canale scuola-lavoro In onda tutti i giorni dalle ore 10.30 alle 11.00, è il programma dedicato al mondo della scuola e della formazione, nato per aiutare i giovani a orientarsi nelle proprie scelte, informare sulle prospettive, conoscere i dati e gli altri strumenti a disposizione nella scuola e ‘fuori’ dalle aule, per guardare al futuro con più consapevolezza e avere successo nel mondo del lavoro. Il programma si snoda attraverso puntate in studio e sul territorio, speciali per docenti e sugli eventi nel mondo della scuola. E ancora: incontri con protagonisti della cultura e approfondimenti su tematiche trasversali. Explora Science Now Programma multipiattaforma, che mira a offrire agli studenti occasioni per migliorare la cultura scientifico-tecnologica nelle aree disciplinari relative alle scienze sperimentali, alla matematica e all’innovazione tecnologica. E allo stesso tempo propone stimoli e spunti di riflessione per approfondire le materie scientifiche curricolari con particolare riferimento ai programmi scolastici, per informare sui progressi della ricerca e dar voce ai suoi protagonisti. In onda ogni lunedì dalle 10.30 alle 11.00.

36

SEDE

Via Ettore Romagnoli, 30 00137 Roma www.raiscuola.rai.it ANNO DI FONDAZIONE

2008 MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (TivùSat, free e Sky, canale 806) Web streaming (www.raiscuola.rai.it) CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sipra Tel. 011 74.41.111 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Rai Educational Tel. 06 36.86.80.91 p.bonardi@rai.it


TELEVISIONI DIGITALI

IRIS PROFILO EMITTENTE

Iris è il canale free del digitale terrestre per chi ama il grande cinema d’autore italiano e internazionale. Con Iris si ha la possibilità di vedere o rivedere, anche in prima serata, quei film che spesso non trovano facile collocazione nei palinsesti della tv generalista. Oltre al cinema, trovano spazio e risalto telefilm cult e tv movie. La vastissima offerta cinematografica si articola attraverso cicli o maratone giornaliere dedicate a un attore o a un tema particolare, ai più importanti festival cinematografici e a tutto quello che si allaccia alla stretta attualità del cinema e dei suoi protagonisti. Iris si rivolge a un pubblico adulto raffinato ed elitario, amante della cultura e del cinema d’autore e alla ricerca di contenuti difficilmente disponibili nel panorama televisivo tradizionale. La rilevazione quotidiana Auditel, partita l’8 novembre 2009, ha evidenziato ottime performance del canale, in particolare nella fascia del prime time. Nel primo trimestre 2011, Iris ha sfiorato i 2.500.000 contatti giornalieri nel day time, con un ascolto nel minuto medio di 240.000 individui nel prime time, pari allo 0,8% di share. PALINSESTI

Cinema: la programmazione del canale spazia dal grande cinema d’autore a quello moderno e contemporaneo. I cicli più rilevanti della prima serata sono: La tensione corre su Iris: un ciclo adrenalinico con il miglior cinema thriller; Bloodymary: per gli amanti dell’horror e del cinema splatter; Visionaire: un viaggio fantascientifico al limite del possibile; C’era una volta il western: per godere delle migliori pellicole di questo genere cinematografico; Nuovo mondo: un viaggio alla scoperta della cinematografia di continenti lontani attraverso colori e storie emozionanti. Contemporaneo italiano: un’occasione unica per conoscere per le più importanti pellicole dell’attuale panorama cinematografico, italiano.

SEDE

Mediaset Viale Europa, 48 20093 Cologno Monzese (MI) Tel. 02 25.14.1 www.iris.mediaset.it ANNO DI FONDAZIONE

2007 MANAGEMENT/STAFF

Direttore contenuti Miriam Pisani Channel manager Anna Maria Fontanella MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre Satellite (TivùSat) CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Publitalia ’80 Palazzo Cellini, Milano 2 20090 Segrate (MI) Tel. 02 21.02.1 La locandina della serie ‘Law & Order’.

‘Scoop’, regia di Woody Allen.

‘The Producers’, regia di Susan Stroman.

La domenica Iris propone una serata dedicata al grande cinema d’autore, italiano e internazionale. Inoltre ogni giorno, dalle ore 19.00 fino alle 21.00, Iris propone la visione di due appassionanti serie televisive: Criminal Intent e Law & Order. Le rubriche: Ti racconto un libro è l’appuntamento di Iris con l’universo dei libri e con i suoi protagonisti. Iris la settimana è un magazine per scoprire tutte le novità su film, spettacoli teatrali, concerti di musica classica e le mostre più importanti. Io l’ho visto: Carlo Rossella introduce, solo per Iris, i film della prima serata, con commenti e aneddoti. Note di cinema: la giornalista del Tg5 Anna Praderio firma questa rubrica che approfondisce, con servizi e interviste ai protagonisti del cinema italiano e internazionale, gli avvenimenti legati al mondo dello spettacolo. Note d’arte, della giornalista Daniela Annaro: un ingresso per visitare i musei e le mostre più importanti d’Italia. Iris al Festival: i grandi festival del cinema di Berlino, Cannes, Venezia e Roma seguiti per i telespettatori di Iris durante tutta la durata delle manifestazioni, con aggiornamenti quotidiani, immagini esclusive e notizie. E ancora…

‘Memorie di una geisha’, regia di Rob Marshall.

News: l’informazione dal mondo firmata TgCom, diretto da Paolo Liguori; appuntamenti agili e incalzanti con cinque aggiornamenti quotidiani.

37

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

LA5 PROFILO EMITTENTE

La5 è il canale televisivo del Gruppo Mediaset in onda sul digitale terrestre, rivolto a un target principalmente femminile. La5 è una rete gratuita in onda 24 ore su 24 sull’intero territorio nazionale. Il canale ha iniziato le trasmissioni il 12 maggio 2010, e dal 26 settembre del 2010 ha iniziato la pubblicazione del dato di ascolto giornaliero in Auditel: nel mese di febbraio 2011 ha raggiunto una copertura quotidiana di 2.500.000 contatti netti sul target Totale Individui nella fascia 7.00–2.00, e nella fascia di prime time ha raggiunto un ascolto nel minuto medio di 230.000 individui. Sul target elettivo del canale, le donne 15/44, nel prime time La5 ottiene una share del 1,4%, e del 2,1% nella fascia 7.00–2.00. PALINSESTI

Intrattenimento, reality dal mondo, telefilm, film, fiction, sitcom, soap opera, e molto altro ancora: La5 è stata disegnata per essere lo stile di Canale 5 declinato al femminile, ed è anche caratterizzata da produzioni inedite, confezionate e realizzate ad hoc. Nel daytime sono presenti diversi titoli di successo del palinsesto di Canale 5: per il genere della serialità soap, i titoli sono Beautiful, Vivere, Centovetrine, insieme alla serie tedesca Tempesta d’amore, giornaliero appuntamento dell’access prime time di Rete 4. La5 attinge anche alla ricca library di telefilm d’oltreoceano che hanno fatto registrare ottimi ascolti nei palinsesti generalisti delle ultime stagioni; vengono dunque riproposte alcune serie ormai storiche, come Friends, Il mondo di Patty, Everwood, Party of Five, La tata, e Ally McBeal. Ma il titolo che ha riscosso più successo è senza dubbio la fiction di produzione tedesca Alisa, programmata nell’access prime time in prima tv: ogni giorno raggiunge un ascolto nel minuto medio che sfiora i 500.000 individui. Fra le produzioni ad hoc che costituiscono l’ossatura del canale c’è Grande Fratello, che viene riproposto in tre format esclusivi differenti: a impreziosire il prime time, il GF commentato

SEDE

Mediaset Viale Europa, 48 20093 Cologno Monzese (MI) Tel. 02 25.14.1 www.tv.mediaset.it/la5 ANNO DI FONDAZIONE

2010 MANAGEMENT/STAFF

Direttore Massimo Donelli Channel manager Stefano Baldeschi MODALITÀ DI RICEZIONE

dalla Gialappa’s Band e la produzione GF Night, che ripropone in differita le immagini della casa dopo la fine del GF su Canale 5. Grande Fratello Live è invece la striscia settimanale che occupa il palinsesto di preserale e seconda serata. Da sottolineare anche la presenza quotidiana in palinsesto di un’importante produzione americana come Extreme Makeover: Home Edition, uno dei reality di maggior successo al mondo, dedicato alla casa di una famiglia americana, dove ogni puntata un ‘conduttore/carpentiere’, è in grado di rinnovare o costruire dal nulla una nuova abitazione. Alcuni titoli a target fortemente femminile completano l’offerta di prime time, come Pushing Daisies e Damages e la riproposizione di fiction come Il bello delle donne.

Dall’alto, il logo di ‘Grande Fratello’, il cast di ‘Pushing Daisies’, e a destra, la protagonista della fiction ‘Alisa’.

TV Key 285

38

Digitale terrestre Satellite (TivùSat) CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Publitalia ’80 Palazzo Cellini, Milano 2 20090 Segrate (MI) Tel. 02 21.02.1


TELEVISIONI DIGITALI

MEDIASET EXTRA PROFILO EMITTENTE

Mediaset Extra è il nuovo canale Mediaset che affianca La5, Iris e Boing nell’offerta del digitale terrestre in chiaro. Con la sua offerta di contenuti si rivolge principalmente al target delle famiglie giovani e degli adulti dai 15 ai 54 anni. È un canale a forte connotazione di catch up, che riprende cioè alcuni dei principali programmi della stagione in corso, in onda sulle reti generaliste Mediaset, a cui si aggiungono grandi successi del passato. Il palinsesto editoriale abbraccia tutti i generi televisivi: produzioni, film, fiction, telefilm e serie, sitcom, cartoni animati. Ha iniziato le sue trasmissioni il 26 novembre del 2010 alle ore 21, con il film Guerre stellari. Gli ascolti sono pubblicati in Auditel da domenica 16 gennaio 2011: nel mese di febbraio 2011 il canale ha raggiunto una copertura quotidiana di 2.100.000 contatti sul target Individui, e nella fascia di prime time ha raggiunto un ascolto nel minuto medio pari a 140.000 individui. Sul target elettivo del canale, gli adulti 15/54 anni, nella fascia 7.00–2.00 raggiunge una share dello 0,9 %. PALINSESTI

Nel prime time di Mediaset Extra si trovano i programmi più importanti del palinsesto che caratterizzano maggiormente il posizionamento ‘catch up’ del canale, che riprende i titoli più importanti della prima serata delle reti generaliste. Le produzione che vengono riproposte come replica dalla settimana precedente dei palinsesti generalisti sono: Zelig, Le Iene show e La corrida, a cui seguiranno da fine marzo Lo show dei record e Il senso della vita. Per il day time, Mediaset Extra parte con la replica del giorno prima di Pomeriggio 5, e a seguire viene riproposto Trasformat, il programma di intrattenimento del preserale di Italia 1. Altre produzioni provenienti dai canali generalisti Mediaset che trovano spazio nel palinsesto del week-end sono alcuni titoli storici come Karaoke,

SEDE

Mediaset Viale Europa, 48 20093 Cologno Monzese (MI) Tel. 02 25.14.1 www.tv.mediaset-extra.it ANNO DI FONDAZIONE

2010 MANAGEMENT/STAFF

Ciro e Non è la Rai, oltre a titoli più recenti come Chi ha incastrato Peter Pan? Inoltre alcune produzioni Mediaset di genere comico, come Buona la prima e Sketch Show, occupano la parte centrale del pomeriggio. Il palinsesto si arricchisce anche di alcune serie di telefilm di gusto ‘vintage’, come I ragazzi della terza C, o di serial americani che hanno fatto la storia del telefilm in Italia, come Magnum P.I., A-Team, Charlie’s Angels, Supercar, E.R, Willy il principe di Bel Air. La serata di telefilm cult del prime time è occupata da un episodio di CSI – Crime Scene Investigation, che viene riproposto sin dalla prima stagione nella sua versione originale, unitamente a un episodio dei due spin off CSI:NY e CSI:Miami. Completa la serata il telefilm Flash Forward.

Direttore Massimo Donelli Channel manager Olivia Favara MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre Satellite CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Publitalia ’80 Palazzo Cellini, Milano 2 20090 Segrate (MI) Tel. 02 21.02.1

In alto, Flavio Insinna e il maestro Pintucci ne ‘La corrida - Dilettanti allo sbaraglio’. A sinistra, Paola Cortellesi e Claudio Bisio conducono ‘Zelig’. Sotto, Paolo Kessisoglu, Ilary Blasi e Luca Bizzarri conducono ‘Le Iene Show’.

39

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

BOING PROFILO EMITTENTE

Nata nel novembre 2004 dall’accordo tra Rti (gruppo Mediaset) e Turner Europe (gruppo TimeWarner), società leader nei rispettivi settori, Boing è oggi una delle proposte portanti della tv digitale terrestre. Il canale, infatti, è presente in ben 19 milioni di case (fonte Auditel) ed è destinato, grazie allo switch-off, a essere visto da tutte le famiglie italiane. Boing è stato il primo canale tematico rivolto ai bambini e ai ragazzi della free tv italiana. I risultati di ascolto di oggi sono da record: Boing è infatti il canale per bambini più visto in Italia (considerando sia l’offerta satellitare che quella del dtt), e raggiunge l’1% di share sugli individui nelle 24 ore. Boing è una tv pensata a misura di bambino, un luogo dove ci si diverte e si impara allo stesso tempo. Accessibile gratuitamente, 24 ore su 24, il canale propone ogni giorno programmi di qualità e grandi successi di tutti i tempi: non solo cartoni e telefilm ma anche documentari, film e produzioni originali. Il canale si rivolge a un target che va dall’età prescolare, 2 anni circa, fino agli inizi dell’adolescenza, 14 anni, strizzando l’occhio a una visione familiare. Presente nell’offerta mobile tv di 3 Italia (con tecnologia DVB-H), Boing è stato anche il primo canale per ragazzi a essere sbarcato sui cellulari, trasmesso in contemporanea (in simulcast) con la programmazione in onda sulla tv digitale terrestre. Su www.boingtv.it si possono trovare informazioni su show, eventi e personaggi delle serie più amate, oltre a giochi, video, concorsi e iniziative speciali. PALINSESTI

A seconda delle fasce orarie, il palinsesto di Boing si rivolge ai bambini in età prescolare, a quelli tra i 6 e gli 11 anni, agli adolescenti o anche all’intera famiglia, attraverso ‘blocchi’ realizzati per soddisfare i gusti dei rispettivi target, con una grafica e un look che rispecchiano i programmi. Tra questi, Pop Corn, l’appuntamento con il cinema per la famiglia, Tip Tap, dedicato agli show per i più piccoli, e Febbre a 80, con il meglio dei cartoon cult. Unendo il patrimonio di esperienza e i contenuti di Turner e Mediaset, Boing offre una programmazione di general entertainment di qualità, un mix tra cultura e intrattenimento: dai cartoni come Ben 10, Scooby-Doo e Pokémon ai grandi film come Superman, Richie Rich e Dennis la minaccia, dai telefilm come Teen Angels e Incorreggibili ai documentari firmati BBC e National Geographic. Negli ultimi anni la programmazione si è arricchita con nuove produzioni originali italiane, tra cui Wannadance?, game-show ispirato al mondo della danza (arrivato quest’anno alla sua quinta edizione), dove i ragazzi sono i protagonisti di sfide a ritmo di musica. Da dicembre 2010, inoltre, è in onda 6 in cammino, tele-racconto di uno straordinario viaggio in Israele e Palestina di un gruppo di adolescenti.

TV Key 285

SEDI

Uffici amministrativi Viale Europa, 46 20193 Cologno Monzese (MI) Tel. 02 25.141 Via della Mercede, 37 00187 Roma Tel. 06 69.66.51

Sede legale Via Paleocapa 3 20121 Milano Tel. 02 25.14.98.13 Fax 02 25.14.98.30 www.boingtv.it ANNO DI FONDAZIONE

2004 MANAGEMENT/STAFF

Presidente Silvio Carini Resp. editoriale e Amm. delegato Jaime Ondarza MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre Satellite (TivùSat) Mobile (DVB-H, 3 Italia) CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Nelle immagini, ‘Hero: 108‘, ‘Garfield’, ‘Occhi di Gatto’, ‘Teen Angels’, ‘Wannadance?’ e ‘Richie Rich’.

40

Digitalia ‘08 – Gruppo Mediaset Tel. 02 21.02.1 Fax 02 21.02.40.81 www.digitalia08.it commerciale@digitalia08.it


TELEVISIONI DIGITALI

JOI PROFILO EMITTENTE

Giunto al suo terzo anno di attività, Joi è un canale televisivo a pagamento che fa parte dell’offerta ‘Gallery’ di Mediaset Premium, insieme ad altre tv specializzate nell’intrattenimento. L’offerta di Joi, a base di serie e cinema, è indirizzata a un pubblico familiare giovane (tra i 30 e i 45 anni), amante della qualità e attento alle nuove tendenze della fiction televisiva. I punti di forza dell’emittente risiedono nella varietà e nella ricchezza del palinsesto. C’è innanzitutto una significativa varietà di generi: si spazia infatti dal drama familiare al giallo, dal genere bellico alla fantascienza, fino al fantasy e alle spy-stories, senza trascurare la commedia sofisticata. Inoltre, nel tentativo di stuzzicare tutti i palati, Joi attinge al meglio delle produzioni non solo americane ma anche europee e australiane. In quanto alla ricchezza, infine, bisogna notare come ogni stagione di Joi sia caratterizzata dalla proposta di alcuni ‘eventi televisivi’: tutti in anteprima e in esclusiva, alcuni addirittura in contemporanea con la produzione e l’emissione negli Stati Uniti. Due sono i fili conduttori che amalgamano un’offerta così variegata, dandole una solida ossatura editoriale: da una parte il linguaggio avanzato che connota la maggior parte delle serie (regia e montaggio perfetti, trame robuste, tematiche fortemente esistenziali, dialoghi particolarmente curati anche nel doppiaggio), dall’altra una spettacolarità che va oltre la mera forza degli effetti speciali per declinarsi in autentico ‘senso della meraviglia’, anche quando le ambientazioni sono quotidiane e, apparentemente, più consuete. Come recita il payoff del canale, Joi è ‘la tv degli eroi moderni’: quelli che ricercano con coraggio inesausto il senso della propria vita, quelli che cadono ma si rialzano senza arrendersi alla paura, quelli che esplorano la vita in tutte le sue trame e sottotrame, sforzandosi di essere autentici. Proprio per l’autenticità che è impossibile non cogliere sotto la corazza di cinismo e autoironia, il simbolo di Joi resta il dottor Gregory House, eroe moderno per eccellenza, amato incondizionatamente dal pubblico e, non a caso, presente nei palinsesti del canale fin dal debutto. PALINSESTI

La prima serata del lunedì è dedicata al grande cinema, con il tradizionale appuntamento de I Magnifici. Il martedì, anche nel 2011, sarà prevalentemente all’insegna di The event, una sorprendente miscela di action, drama, spy e paranormale che Joi sta trasmettendo in contemporanea con gli Stati Uniti. Di mercoledì, per l’intero anno, sarà di scena il Dr. House, di cui Joi sta mandando in onda tutte le stagioni, dalla prima alla settima. Il giovedì, insieme al martedì, è per elezione la serata dedicata ai grandi eventi del canale. Da febbraio, ogni giovedì, sono infatti previsti, tutti in prima tv: la terza stagione di The Mentalist, il poliziesco che sa coniugare una fine ironia a momenti più drammatici; la prima stagione di Undercovers, altro esempio di serie dai linguaggi fortemente contaminati, visto che recupera sia i polizieschi e le spy-stories del decennio del ‘black power’, gli anni settanta, sia i toni morbidi e divertenti delle commedie interpretate durante gli anni ottanta da attori afroamericani; la seconda, attesissima stagione di V, la serie evento del 2010: un remake (dei popolari Visitors di metà anni ‘80) che ha però saputo acquisire nuove e più profonde valenze rispetto all’originale.

SEDE

Mediaset Via Lumière, 6 20093 Cologno Monzese (MI) Tel. 02 25.14.1 www.mediasetpremium.mediaset.it ANNO DI FONDAZIONE

2008 MANAGEMENT/STAFF

Direttore contenuti e marketing Mediaset Premium Marco Leonardi Channel manager Gian Paolo Parenti Redazione Giuseppe Betti, Luca Bertoncini, Alessandra Balconi, Beatrice Elena Solcia MODALITÀ DI RICEZIONE

Trasmesso sulla piattaforma digitale terrestre all’interno dell’offerta Premium Gallery CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Digitalia ‘08 – Gruppo Mediaset Tel. 02 21.02.1 Fax 02 21.02.40.81 www.digitalia08.it commerciale@digitalia08.it

Sopra, ‘The Mentalist’ e ‘The event’. A sinistra, Morena Baccarin in ‘V’. Di venerdì e sabato, Joi articola un’offerta mista, in parte cinematografica e in parte dedicata alla serialità. Tra i titoli delle serie spiccano The Pacific, il capolavoro che Tom Hanks e Steven Spielberg hanno realizzato per la televisione a memoria dell’impegno bellico americano sul fronte del Pacifico durante il secondo conflitto mondiale; la seconda stagione di Parenthood, il popolare family-drama prodotto da Ron Howard; l’ultima stagione del brillante Royal Pains e una collection di movies, prodotti dalla BBC, dedicati a Sherlock Holmes. La domenica è di scena l’azione: sia attraverso le vicende della Leverage Limited (in programma le stagioni 3 e 4, in prima tv), sia con Rescue Special Operations (in programma le prime tre stagioni, sempre in prima tv), serie australiana campione d’ascolti.

41

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

MYA PROFILO EMITTENTE

Nata il 19 gennaio 2008 col lancio di Premium Gallery, l’offerta pay di cinema e serie televisive all’interno della piattaforma digitale terrestre Mediaset Premium, Mya è un canale che si rivolge a un pubblico femminile giovane-adulto (15-45 anni). Mya è il mondo dei sentimenti e delle emozioni, un mondo dedicato all’amore in tutte le sue declinazioni: amicizia, legami familiari, primi batticuori, favole romantiche, passione irrefrenabile. 24 ore su 24 accompagnate da serie e film per chi ama le storie d’amore e la commedia romantica, le favole, le passioni, gli intrighi ma anche l’action e il mistero, il miglior prodotto americano ed europeo dedicato ai sentimenti e alle relazioni, la più alta concentrazione di serie e cinema con protagoniste femminili. Mya è un mondo dedicato alle donne di oggi: moderne, indipendenti, solari, romantiche, brillanti, sorridenti, ma anche agli uomini che le amano, grandi seduttori, compagni divertenti, amici sinceri. PALINSESTI

A pochi mesi dal debutto americano e in anteprima italiana Mya propone in esclusiva le serie e i movie americani di maggior successo dedicati ai sentimenti e alle relazioni e la più alta concentrazione titoli con protagoniste femminili: novità di successo (Pretty Little Liars, Covert Affairs, Rizzoli & Isles), le nuove stagioni delle serie più amate (Gossip Girl, Vampire Diaries, Saving Grace) e gli evergreen di sempre (Grey’s Anatomy, Ugly Betty, Una mamma per amica, I Tudors, One Tree Hill) per un mix di generi, dalla commedia al drama, dal poliziesco al fantasy, dal romanticismo all’erotismo, pronto a incontrare i gusti di un pubblico femminile variegato. La programmazione del day time segue una modalità a striscia con alcuni slot chiave come l’appuntamento con le serie teen delle 15.30, quello coi tv movie (molti in prima visione) delle 17.00 e con le serie top della rete in preserale. Nel prime time l’offerta si differenzia per generi e target a seconda del giorno della settimana. Il lunedì è destinato a un pubblico femminile giovane con le anteprime italiane del meglio della produzione USA in materia di teen drama: la quarta stagione di Gossip Girl, per le giovani ‘fashion-addicted’, il debutto di Pretty Little Liars, vero campione di ascolti in America presso le giovani teen, e la seconda stagione di Vampire Diaries, una delle serie più viste dalle teenager americane. Il martedì è dedicato alle storie d’amore con film e tv movie romantici. Il mercoledì si rivolge a un pubblico femminile adulto con franchise di successo come Grey’s Anatomy e Ugly Betty. Il giovedì strizza l’occhio ai patiti di serie con i prodotti americani ed europei più innovativi: I Tudors, ovvero l’amore ai tempi di Enrico VIII, la serie che ha innovato il costume drama; Shameless, la vita di una famiglia al di la del bene e del male, il debutto di maggior successo per l’innovatrice rete Showtime; la terza stagione della pluripremiata United States of Tara,

Mediaset Via Lumière, 6 20093 Cologno Monzese (MI) Tel. 02 25.14.1 www.mediasetpremium.mediaset.it ANNO DI FONDAZIONE

2008 MANAGEMENT/STAFF

Direttore contenuti e marketing Mediaset Premium Marco Leonardi Channel manager Geraldina Neri On air promotion manager Mimmo Catalano MODALITÀ DI RICEZIONE

Trasmesso sulla piattaforma digitale terrestre all’interno dell’offerta Premium Gallery CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Patrick Dempsey in ‘Grey’s Anatomy’. prodotta da Steven Spielberg e scritta dal premio Oscar Diablo Cody. Al venerdì l’offerta del canale si apre a un pubblico più vasto con serie poliziesche americane di grande successo, tutte con protagoniste femminili: Rizzoli & Isles, la serie evento dell’estate 2010 sulle cable americane; gli episodi conclusivi di Saving Grace con protagonista il premio Oscar Holly Hunter; il debutto di Covert Affairs, una spy-action al femminile con la bellissima Piper Perabo; e Harry’s Law, la più recente e divertente fatica di David Kelley, con una magistrale Kathy Bates nel ruolo di un avvocato veramente fuori dagli schemi.

‘Rizzoli & Isles’ e ‘Harry’s Law’.

TV Key 285

SEDE

42

Digitalia ‘08 – Gruppo Mediaset Tel. 02 21.02.1 Fax 02 21.02.40.81 www.digitalia08.it commerciale@digitalia08.it


TELEVISIONI DIGITALI

STEEL PROFILO EMITTENTE

Steel è un’offerta a pagamento distribuita sul digitale terrestre nell’ambito del pacchetto Premium Gallery di Mediaset e prodotta in Italia da NBC Universal. Steel trasmette emozioni, azione e brivido 24 ore su 24: un’originale miscela delle più famose serie tv, con anteprime inedite oltre alle più celebri e spettacolari pellicole del grande schermo con prime tv e cult; un’inossidabile fusione di azione, avventura e divertimento, con una porta aperta verso un’altra dimensione: Sci Fi Universal. Steel presenta almeno due film diversi al giorno e oltre 25 al mese senza repliche nella stessa giornata, 900 episodi delle serie televisive di punta, 300 ore di serie tv inedite in Italia e 350 ore di fiction Italiana all’anno. Steel è una nuova destinazione per chi ama le sensazioni forti, pensata per un pubblico di uomini passionali e creativi, tecnologici e avventurosi, amanti del gioco e dallo stile indiscutibile. È passionale, imprevedibile, decisa, forte, con un cuore d’acciaio ma sensibile. Un marchio internazionale per un’offerta tutta italiana: palinsesto, creatività e marketing sono curati totalmente da professionisti italiani esperti del mercato nazionale. SCI FI UNIVERSAL

In esclusiva in Italia, Steel ospita ogni giorno Sci Fi Universal, il brand leader nel mondo dedicato alla fantascienza e all’ignoto. Prodotto da NBC Universal, va in onda tutti i giorni dopo la mezzanotte e il venerdì e lunedì a partire dalle 21.00. Supereroi, fenomeni paranormali, viaggi nel futuro e nel passato, in una miscela di mistero e avventura fatta di una programmazione che spazia dalle grandi serie in anteprima ai classici di culto. Da Caprica, Warehouse 13, Sanctuary, a serie cult come V, Smallville, Spazio 1999 e Star Trek.

SEDE

NBC Universal Global Networks Italia Via Po, 12 00198 Roma Tel. 06 85.20.91 Fax 06 85.20.94.99 info@steeltv.it www.steeltv.it www.scifichannel.it ANNO DI FONDAZIONE

2008 MANAGEMENT/STAFF

Presidente Luca Federico Cadura Communications director Francesca Ginocchi Marketing & On Air director Maria Theresia Braun Development & Sales director Luca Marcucci Programming & Acquisition director Giorgina Di Santo MODALITÀ DI RICEZIONE

Trasmesso sulla piattaforma digitale terrestre all’interno dell’offerta Premium Gallery CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Digitalia ’08 – Gruppo Mediaset Tel. 02 21.02.1 Fax 02 21.02.40.81 www.digitalia08.it commerciale@digitalia08.it

Una campagna per Steel, soggetto ‘Proiettile’.

43

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

STUDIO UNIVERSAL PROFILO EMITTENTE

Studio Universal, la tv del cinema da chi fa cinema, è il canale creato nel 1998 da Universal Studios, il colosso americano del grande schermo che vanta quasi 100 anni di attività, parte del gruppo NBC Universal, distribuito dall’8 maggio 2009 all’interno dell’offerta Premium Gallery di Mediaset sul digitale terrestre. Un marchio internazionale per un canale tutto italiano: palinsesto, creatività e marketing sono curati totalmente da professionisti italiani esperti del mercato nazionale. Studio Universal ha un tasso di notorietà tra i più alti in Italia: il suo marchio è conosciuto dal 40% della popolazione, e per oltre dieci anni è stato il canale più premiato della televisione italiana. Studio Universal è anche un sito internet all’indirizzo www.studiouniversal.it. PALINSESTI

Studio Universal è il canale del grande cinema americano classico di tutti i generi. 11 film diversi al giorno e 150 diversi al mese senza repliche nella stessa giornata, il miglior cinema prodotto dalla Universal e dalle altre major americane con un unico denominatore comune: ‘solo grandi film’. Dal thriller all’azione, dalla commedia al sentimentale, dall’horror alla fantascienza, tutti i generi trovano un posto,

spesso fisso e codificato nel palinsesto. Tra un film e l’altro il mondo del cinema viene esplorato a tutto campo con interviste, giochi, dietro le quinte, speciali, cortometraggi, documentari. Studio Universal ridà vita al grande schermo, creando più di un motivo per vedere o rivedere un film con rassegne a tema, cicli, celebrazioni, anniversari e ospiti speciali che presentano i programmi in modo sempre diverso e inaspettato.

SEDE

NBC Universal Global Networks Italia Via Po, 12 00198 Roma Tel. 06 85.20.91 Fax 06 85.20.94.99 www.studiouniversal.it ANNO DI FONDAZIONE

1998 MANAGEMENT/STAFF

Presidente Luca Federico Cadura Communications director Francesca Ginocchi Marketing & On Air director Maria Theresia Braun Development & Sales director Luca Marcucci Programming & Acquisition director Giorgina Di Santo MODALITÀ DI RICEZIONE

Trasmesso sulla piattaforma digitale terrestre all’interno dell’offerta Premium Gallery CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Digitalia ‘08 – Gruppo Mediaset Tel. 02 21.02.1 Fax 02 21.02.40.81 www.digitalia08.it commerciale@digitalia08.it

Una campagna di Studio Universal, soggetto ‘Psycho’.

TV Key 285

44


PROFILO EMITTENTE

Premium Cinema è la rete delle anteprime assolute, dei blockbuster, delle star hollywoodiane, dei registi che hanno fatto la storia del cinema e dei film più premiati ai festival internazionali. La programmazione accompagna gli appassionati del grande schermo lungo percorsi narrativi e di genere grazie a cicli e minicicli, serate dedicate e approfondimenti tematici. PALINSESTI

Tra i vari appuntamenti, i film campioni di incasso della passata stagione in anteprima assoluta di ‘Venerdì anteprima’, le pellicole italiane di successo e in anteprima di ‘Cinema Italia’, i film di qualità del giovedì per la serata ‘Effetto cinema’. E ancora, i film d’autore di ‘Effetto cinema notte’, i cicli di film tratti dai grandi romanzi con ‘Cult Book’, le interviste esclusive ai protagonisti del cinema italiano con ‘Polvere di stelle’, lo spazio dedicato ai cortometraggi con ‘Cortocircuito’ e molto altro. Premium Cinema offre anteprime esclusive, senza interruzioni pubblicitarie: da Sherlock Holmes a Benvenuti al Sud, passando per Io, loro e Lara, Invictus, L’uomo nell’ombra, Wolfman, Inception e tanti altri ancora!

SEDE

Mediaset Via Lumière, 6 20093 Cologno Monzese (MI) Tel. 02 25.14.1 www.mediasetpremium.mediaset.it ANNO DI FONDAZIONE

Sopra, ‘Cattivissimo Me’. In basso, ‘Sex and the city’ e ‘Inception’.

2009 MANAGEMENT/STAFF

Direttore contenuti e marketing Mediaset Premium Marco Leonardi Channel manager Alberto Bozzoli Redazione Paolo Righetti, Valentina Damiani MODALITÀ DI RICEZIONE

Trasmesso sulla piattaforma digitale terrestre all’interno dell’offerta Premium Gallery CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Digitalia ‘08 – Gruppo Mediaset Tel. 02 21.02.1 Fax 02 21.02.40.81 www.digitalia08.it commerciale@digitalia08.it

45

285 TV Key

TELEVISIONI DIGITALI

PREMIUM CINEMA


TELEVISIONI DIGITALI

PREMIUM CINEMA EMOTION PREMIUM CINEMA ENERGY PREMIUM CINEMA EMOTION

Premium Cinema Emotion è dedicato a tutti coloro che amano lasciarsi rapire ed emozionare dai luoghi, dai volti e dai racconti che solo l’illusione del cinema sa regalare. È un mondo di pura emozione che accoglie il pubblico con i sentimenti e le passioni delle grandi storie, con i sogni e i drammi del cinema italiano e col magico divertimento delle più frizzanti commedie romantiche americane. Tra i titoli principali in programmazione, senza interruzioni pubblicitarie: La prima cosa bella (di Paolo Virzì), L’amore non va in vacanza (con Cameron Diaz, Jude Law, Kate Winslet e Jack Black), Brothers (con Jake Gyllenhaal, Natalie Portman e Tobey Maguire), La casa sul lago del tempo (con Keanu Reeves e Sandra Bullock), Love actually (con Hugh Grant, Keira Knightley, Colin Firth ed Emma Thompson), Il grande sogno (di Michele Placido) e molti altri ancora.

SEDE

Sopra, ‘L’amore non va in vacanza’ e ‘Il grande sogno’. A sinistra, ‘Lo spazio bianco’.

Mediaset Via Lumière, 6 20093 Cologno Monzese (MI) Tel. 02 25.14.1 www.mediasetpremium.mediaset.it ANNO DI FONDAZIONE

2009 MANAGEMENT/STAFF

PREMIUM CINEMA ENERGY

Premium Cinema Energy è il mondo di chi ama il cinema delle emozioni forti, di chi cerca la spettacolarità, la meraviglia, l’adrenalina, la paura e il brivido, l’avventura e la fantasia delle storie più sensazionali del cinema. Una programmazione che spazia dai thriller mozzafiato al fantasy più spettacolare, dall’azione adrenalinica ai risvolti terrificanti dell’horror. Tra i titoli principali in programmazione, senza interruzioni pubblicitarie: Bastardi senza gloria (di Quentin Tarantino), Inside man (con Denzel Washington, Clive Owen e Jodie Foster), Fast & Furious – Solo parti originali (con Vin Diesel), La città verrà distrutta all’alba (di Brek Eisner, remake dell’originale del 1973 firmato da George Romero), Harry Potter e il principe mezzosangue (di David Yates, terzultimo capitolo della saga), Deja vu (di Tony Scott, con Denzel Washington e Val Kilmer) e molti altri ancora. A destra, ‘Harry Potter’ e ‘Fast & Furious’. Sotto, ‘Bastardi senza gloria’.

TV Key 285

Direttore contenuti e marketing Mediaset Premium Marco Leonardi Channel manager Alberto Bozzoli Redazione Paolo Righetti, Valentina Damiani MODALITÀ DI RICEZIONE

Trasmesso sulla piattaforma digitale terrestre all’interno dell’offerta Premium Gallery CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Digitalia ‘08 – Gruppo Mediaset Tel. 02 21.02.1 Fax 02 21.02.40.81 www.digitalia08.it commerciale@digitalia08.it

46


TELEVISIONI DIGITALI

PREMIUM CALCIO PROFILO EMITTENTE

Premium Calcio è un’offerta a pagamento dedicata a chi vuole vivere le emozioni uniche del calcio e appartenere ad un mondo esclusivamente dedicato al calcio. Tutta la Serie A, La Champions League ed, in esclusiva assoluta, l’Europa League ed il Mondiale per Club, oltre alle più importanti amichevoli estive e internazionali, le migliori partite di qualificazione ad Euro 2012 che vedono impegnate, tra le altre, Inghilterra, Olanda e i campioni del mondo della Spagna. PALINSESTI

Premium Calcio trasmette in diretta tutte le partite delle 12 squadre più seguite della Serie A: Inter, Milan, Juventus, Roma, Lazio, Napoli, Bologna, Genoa, Palermo, Fiorentina, Bari, Brescia. Tutte le partite delle big sono trasmesse con doppia telecronaca: a quella ufficiale dei migliori commentatori, infatti, si affianca la telecronaca dei commentatori tifosi più coinvolgenti. È possibile ascoltare la telecronaca di Carlo Pellegatti per il Milan, Christian Recalcati per l’Inter, Carlo Zampa per la Roma, Guido De Angelis per la Lazio, Valter De Maggio e Raffaele Auriemma per il Napoli e Claudio Zuliani per la Juventus. Su Premium Calcio ogni partita è un evento all’interno del quale lo spettatore viene calato da un ampio pre-partita e attraverso il quale viene accompagnato fino al post partita con le interviste ad allenatori e protagonisti e con gli approfondimenti degli opinionisti di Premium Calcio. Gli anticipi, i posticipi e una partita della domenica pomeriggio sono trasmessi in alta definizione per consentire di vivere l’evento sportivo davvero da vicino e in modo ancora più coinvolgente. Premium Calcio inoltre trasmette tutte le partite della Champions League e, in esclusiva assoluta, tutte le fasi dell’Europa League. I programmi Diretta Premium, Diretta Champions e Diretta Europa consentono agli appassionati di seguire in diretta tutti i gol e le azioni più

importanti da tutti i campi collegati, per uno vero spettacolo a 360 gradi. Durante la settimana il prime time di Premium Calcio offre numerose produzioni di informazione e approfondimento, tra cui tre importanti format visibili sul digitale terrestre in chiaro e accessibile anche ai non abbonati Premium: Premium Football Club, il talk show di approfondimento che il lunedì alle 21.00 sviscera i temi caldi del weekend calcistico appena concluso; La Tribù del calcio, il magazine del venerdì alle 21.00 che racconta storie, aneddoti, curiosità e retroscena inerenti al mondo del calcio di ieri e di oggi; All Sport News, il magazine di informazione sportiva, in onda tutte le sere alle 24.00. Il palinsesto serale è completato da: Serie A News, la rubrica di informazione sulle ultime novità dai ritiri delle squadre di Serie A; La moviola è uguale per tutti, l’approfondimento sportivo sui casi arbitrali del weekend calcistico, il lunedì alle 23.00; Pressing, il magazine dedicato alla Champions League e all’Europa League, che analizza le gare del turno appena giocato, in onda il venerdì successivo alle competizioni europee. Nel day time, Premium Calcio trasmette due strisce di informazione sportiva in diretta alle 14.00 e alle 20.30 e ripropone le ultime edizioni delle rubriche di approfondimento e le repliche dei più importanti eventi calcistici della Serie A, della Champions League e dell’Europa League.

47

SEDE

Mediaset Via Lumière, 6 20093 Cologno Monzese (MI) Tel. 02 25.14.1 www.mediasetpremium.mediaset.it ANNO DI FONDAZIONE

2008 MANAGEMENT/STAFF

Direttore contenuti e marketing Mediaset Premium Marco Leonardi Channel manager Lorenzo Santolini Redazione Giorgio Brivio, Marika Bragagnolo MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre (Mediaset Premium) IPTV (Alice Tv) CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Digitalia ‘08 – Gruppo Mediaset Tel. 02 21.02.1 Fax 02 21.02.40.81 www.digitalia08.it commerciale@digitalia08.it

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

BBC KNOWLEDGE PROFILO EMITTENTE

BBC Knowledge è la rivoluzione del factual entertainment. Grazie a una straordinaria combinazione di documentari e programmi non-fiction, accompagna i telespettatori alla scoperta della natura da una prospettiva nuova e accattivante. Diversità e varietà sono gli ingredienti principali: ecco perché il canale propone la più ampia gamma di programmi che svelano il mondo della natura, della scienza e della tecnologia passando dall’avventura e dalla storia. Grazie al carisma e alla passione di presentatori di fama internazionale, i programmi trasmettono grandi idee e sono capaci di allargare gli orizzonti verso esperienze inimmaginabili, nella convinzione che la conoscenza sia un appassionante viaggio di scoperta condivisa e che BBC Knowledge non smetterà mai di suscitare stupore, sorpresa e meraviglia per il nostro universo e il posto unico che noi occupiamo al suo interno. BBC Knowledge si rivolge a un pubblico svincolato dagli schemi tradizionali, con una mentalità aperta alle novità, persone che amano mettersi in discussione e pronte a raccogliere le sfide della vita. PALINSESTI

Dal lunedì al venerdì, alle 21.00, la prima serata offre una ricca varietà di generi e i contenuti più acclamati e premiati. Dalla scienza alla tecnologia, dai viaggi e dai programmi di avventura ai meravigliosi documentari sulla natura, la storia moderna e popolare. Tra i principali titoli: Great Rift, I più grandi eventi della natura, Le meraviglie del sistema solare, La rivoluzione capitalista della Cina, Quante persone possono vivere sul pianeta Terra?, I giorni che sconvolsero il mondo. La domenica sera è dedicata ai documentari più rappresentativi del marchio BBC nel mondo, all’interno della fascia ‘Knowledge rivela’ dai contenuti più provocativi e di grande sfida per proporre agli spettatori storie sorprendenti, penetranti e di grande interesse. Louis Theroux: la città dedita all’anfetamina pura, Warren Buffet: l’uomo che genera più denaro al mondo, Onde anomale sono solo alcuni dei titoli principali.

BBC Worldwide Channels Media Centre, 201 Wood Lane Londra W127TQ Tel. 0044 208 43.32.000 channels.feedback@bbc.com www.bbcworldwide.com ANNO DI FONDAZIONE

2011 MANAGEMENT/STAFF

Vicepresidente programmazione Emea Jon Farrar Direttore canali intrattenimento e contenuti sponsorizzazioni BBC Adv Viviane Paxinos Marketing manager Emea Kirstie Taylor MODALITÀ DI RICEZIONE

Sopra, ‘Le meraviglie del sistema solare’. A sinistra, ‘I grandi eventi della natura’. In basso, ‘Louis Theroux: la città dedita all’anfetamina pura’.

TV Key 285

SEDE

48

Trasmesso sulla piattaforma digitale terrestre all’interno dell’offerta Premium Gallery CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Digitalia ‘08 – Gruppo Mediaset Tel. 02 21.02.1 Fax 02 21.02.40.81 www.digitalia08.it commerciale@digitalia08.it


PROFILO EMITTENTE

Discovery World è il nuovo canale di documentari del gruppo Discovery Networks dedicato a tutta la famiglia, disponibile sulla piattaforma pay del digitale terrestre Mediaset Premium. Discovery World racconta storie incredibili e consente di compiere un viaggio sorprendente tra storia, archeologia, biografie, avventura e natura a fianco dei diretti protagonisti, persone eccezionali che guidano il telespettatore alla scoperta di tutta la meraviglia del mondo che ci circonda. Discovery World rappresenta il mondo in cui viviamo con un linguaggio moderno e uno stile coinvolgente, abbinando alla spettacolarità e all’impatto emotivo delle immagini e dei racconti una preziosa valenza formativa che caratterizza da sempre l’inconfondibile stile Discovery. È un canale che si pone come lo specchio di un mondo in continuo movimento: eventi del passato che hanno contribuito a definire il mondo di oggi, fatti di attualità che rappresentano e descrivono nel dettaglio il presente, affascinanti proiezioni di quello che sarà il nostro futuro. Un canale che si rivolge a un pubblico curioso e desideroso di andare oltre la superficie dei fatti per scoprire di più sugli eventi del mondo in cui viviamo. PALINSESTI

John Lydon: Insetti da incubo Il grande John Lydon, più noto come Johnny Rotten, il padre del punk, ha una grande passione: gli insetti. In questa divertente e sorprendente serie, dal 1° marzo ogni martedì alle ore 21.00, ci conduce in un viaggio molto personale, ironico e un po’ pazzo alla scoperta di queste piccole creature: dalle più conosciute a quelle più incredibili e mai viste.

John Bernstein: I misteri della storia Josh Bernstein è un esploratore dei nostri tempi, un Indiana Jones in carne e ossa. In questa serie, in onda dal 5 marzo ogni sabato alle ore 21.00, Josh ci porta in terre lontane e ci racconta antichi misteri irrisolti con ricostruzioni e racconti affascinanti. Nessuna location è troppo lontana per Josh, nessuna cultura è troppo esotica e nessun obiettivo è irraggiungibile.

Tornado Road Dal 7 marzo, ogni lunedì alle ore 21.00, la serie ci conduce in una delle zone più ad alto rischio del mondo: Tornado Alley, una parte di terra tra Texas, Oklahoma, Nebraska e Kansas. Qui la natura si manifesta nei suoi aspetti più violenti. La ricerca viaggia di pari passo con il pericolo e l’adrenalina nell’incredibile serie ricca di immagini spettacolari.

SEDE

Discovery Italia Corso Vittorio Emanuele II, 28 20122 Milano Tel. 02 36.00.64.00 ANNO DI FONDAZIONE

2011 MANAGEMENT/STAFF

Amministratore delegato Italia e General manager Sud Europa Marinella Soldi Vice president channels Sud Europa Antonella d’Errico Vice president ad & affiliate sales Sud Europa Andrea Castellari MODALITÀ DI RICEZIONE

Trasmesso sulla piattaforma digitale terrestre all’interno dell’offerta Premium Gallery CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Digitalia ‘08 – Gruppo Mediaset Tel. 02 21.02.1 Fax 02 21.02.40.81 www.digitalia08.it commerciale@digitalia08.it A destra, Josh Bernstein in viaggio alla scoperta di antichi misteri irrisolti. In basso, una tempesta nella Tornado Alley inseguita dal team di ‘Tornado Road’.

49

285 TV Key

TELEVISIONI DIGITALI

DISCOVERY WORLD


TELEVISIONI DIGITALI

DISCOVERY CHANNEL PROFILO EMITTENTE

Discovery Channel è il canale dedicato alle passioni maschili per eccellenza: motori, ingegneria, tecnologia, disastri, inchieste, scienza e pop science, spazio, wild life, vita al limite. Una molteplicità di generi che raccontano l’avventura più vera attraverso le parole e le emozioni di chi l’ha vissuta in prima persona. La vita reale è più interessante della fiction: il factual entertainment è il genere che presenta le storie di persone straordinarie nel loro essere normali, esistenze vere e situazioni reali raccontate senza stravolgimenti. Vita vera e vissuta, con la sua passione, la sua vividezza che la rende unica. Il pubblico di Discovery Channel è costituito da giovani uomini tra i 25 e i 39 anni, che cercano nell’intrattenimento televisivo avventure, emozioni e passioni che riconoscono in linea con la propria vita. Gli argomenti proposti sono: Motori e velocità – Curiosità e retroscena del mondo delle due e quattro ruote raccontati da esperti e appassionati di questo entusiasmante settore; Ingegneria – Tutti i segreti dei progetti e delle tecnologie utilizzati per la realizzazione delle più sorprendenti opere ingegneristiche dell’era moderna; Scienza – L’impatto che le scoperte hanno sulla nostra vita, per essere aggiornati sulle ultime innovazioni in campo scientifico e avere una visione unica sui congegni d’avanguardia e più moderni; Pop science – Il divertimento nel sapere e nel conoscere: per avvicinarsi alla scienza e alla tecnologia con un approccio irriverente e d’intrattenimento; Sopravvivenza – L’adrenalina corre lungo la vita di persone che si imbattono in situazioni oltre l’estremo, mettendo alla prova il corpo e lo spirito.

SEDE

Discovery Italia Corso Vittorio Emanuele II, 28 20122 Milano www.yourdiscovery.com ANNO DI FONDAZIONE

1997

PALINSESTI

MANAGEMENT/STAFF

Mythbusters 7 La serie cult di pop science giunta alla settima stagione con gli eccentrici Adam Savage e Jamie Hyneman protagonisti di esperimenti al limite dell’assurdo, sfatando miti popolari e leggende metropolitane. Nell’ultima serie hanno a che fare anche con un ospite molto speciale, il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama.

General manager Sud Europa Marinella Soldi Vice president channels Sud Europa Antonella d’Errico Vice president ad & affiliate sales Sud Europa Andrea Castellari PR & corporate communication manager Barbara Ferrieri MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canali 401, 402 e HD) Deadliest Catch 6 l docu-reality che documentano la pericolosa pesca al granchio reale nelle gelide acque del mare di Bering. Violente tempeste, banchi di ghiaccio polare, venti a 60 nodi, turni massacranti di 20 ore: una vera e propria sfida ai confini della resistenza umana. Nella sesta serie l’equipaggio affronta in diretta la morte prematura dell'amato capitano Phil Harris. I nuovi episodi della sesta serie sono introdotti da Giovanni Soldini, il velista italiano protagonista di navigazioni solitarie in giro per il mondo.

Top Gear 15 Il programma di riferimento per tutti gli appassionati di motori: irriverente, spiritoso e ‘imparzialmente onesto’, porta le auto a un nuovo limite, per scoprire il loro vero valore. Da oltre 30 anni i protagonisti Jeremy Clarkson (Jezza), Richard Hammond (Hamster) e James May (Captain Slow), in compagnia di The Stig, il leggendario e misterioso pilota che effettua i test in pista, presentano i bolidi più all’avanguardia del mondo.

TV Key 285

50

COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Discovery Channel è parte del gruppo Discovery Networks International CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

PK Publikompass PER INFORMAZIONI CONTATTARE

LaPresse Lara Cecere Tel. 02 26.30.55.78


PROFILO EMITTENTE

Discovery Science è dedicato a chi vuole essere aggiornato sulle ultime innovazioni in campo scientifico e tecnologico e offre una visione unica dell’impatto che la scienza ha sulla nostra vita quotidiana. Una vetrina divertente delle grandi idee, dei congegni più moderni e dell’avanguardia tecnologica per essere sempre al passo con i tempi. Il pubblico di Discovery Science (uomini tra i 25 e i 49 anni) si pone domande su ogni aspetto della quotidianità, è affascinato dal progresso dell’uomo, dai meccanismi della mente e da ogni tipo di scoperta scientifica. La passione per la scienza e la tecnologia conduce lo spettatore alla scoperta del mondo che lo circonda. L’offerta si suddivide in tematiche interessanti e scientifiche: Pop Science – Per avvicinarsi alla scienza e alla tecnologia con un approccio irriverente e d’intrattenimento; Tecnologia – La scienza applicata alla realtà di tutti i giorni: dai piccoli marchingegni ai gadget di ultima generazione fino alle tecnologie industriali; Il corpo e la mente – Perché si sorride? Che effetto ha uno sbadiglio? La vita quotidiana sotto la lente della scienza per rispondere a grandi domande sull’essere umano; La forza della natura – I fenomeni naturali, la loro forza selvaggia e distruttiva spiegata tramite ricostruzioni e argomentazioni scientifiche.

SEDE

Discovery Italia Corso Vittorio Emanuele II, 28 20122 Milano

PALINSESTI

www.science.discovery.com

Come è fatto Per esplorare il modo in cui sono fabbricati oggetti ordinari e non dare più per scontati un fischietto, una torcia elettrica o una pallina da tennis! Ormai giunto alla sedicesima serie, il programma di culto Come è fatto permette ai telespettatori di visitare fabbriche e studiare gli oggetti d’uso quotidiano per scoprire come sono nati. Pur non avendo granché di esotico, questi oggetti svolgono un ruolo importante nella nostra vita. Usiamo migliaia di prodotti ogni giorno, ma è facile dimenticare come siano stati creati.

ANNO DI FONDAZIONE

2003 MANAGEMENT/STAFF

General manager Sud Europa Marinella Soldi Vice president channels Sud Europa Antonella d’Errico Vice president ad & affiliate sales Sud Europa Andrea Castellari PR & corporate communication manager Barbara Ferrieri Gadget show Suzi Perry, Jason Bradbury, Ortis Deley e Jon Bentley testano gli ambiti gadget di ultima generazione e, nel loro modo del tutto speciale, analizzano le tecnologie del futuro e gli articoli di consumo che nei prossimi anni diventeranno dei must. Attraverso epici viaggi per lande desolate con prove ‘stunt’ esplosive, il mondo della tecnologia viene esplorato con stile: ogni settimana i presentatori affrontano diverse sfide usando le loro competenze per progettare e proporre futuribili soluzioni. Nella seconda serie i quattro esaminano anche il gadget del decennio – l'applicazione per cellulare – e scelgono tra più di 100.000 applicazioni le migliori cinque.

MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canale 405) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Discovery Science è parte del gruppo Discovery Networks International CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

PK Publikompass PER INFORMAZIONI CONTATTARE

LaPresse Lara Cecere Tel. 02 26.30.55.78

Braniac Un’anteprima sulla tecnologia più recente e quella del futuro per essere aggiornati sui gadget di domani. Il team di esperti mette alla prova innumerevoli prodotti di consumo adottando tecniche divertenti per renderli accessibili ai telespettatori. Lettori mp3, videocamere, lettori dvd e giacche da sci con connessione Bluetooth incorporata: ogni episodio fornisce informazioni sul funzionamento e l’efficacia dei vari congegni. La serie presenta inoltre una classifica dei dieci gadget economici migliori, mostrandoci ciò che di più impensabile possa esistere.

51

285 TV Key

TELEVISIONI DIGITALI

DISCOVERY SCIENCE


TELEVISIONI DIGITALI

DISCOVERY TRAVEL & LIVING PROFILO EMITTENTE

Discovery Travel & Living apre una finestra su paesi sconosciuti e angoli di mondo inediti, e consente di partire alla scoperta di questi luoghi attraverso percorsi unici, cibi esotici, abitazioni da sogno e stili di vita inconsueti stando comodamente seduti in poltrona. Un mix eclettico di programmi solletica i sensi, stimola la curiosità, scatena la fantasia e propone nuove mode: dal downshifting al changework. Giovani e non solo, adulti tra i 25 e i 54 anni, sono il target di riferimento di Discovery Travel & Living, un pubblico che assapora il mondo in tutti i suoi aspetti, da quello geografico a quello gastronomico, dai profumi esotici alle musicalità orientali, e trasporta uomini e donne con la passione per i viaggi, il lusso e la buona cucina in dimensioni spazio-temporali sorprendenti. I contenuti editoriali del canale affrontano tematiche quali l’abitazione, i viaggi, la gastronomia, la cucina e i paesi lontani: Abitare – Mille modi diversi di vivere la casa dei propri sogni: loft a Manhattan, monolocali supertecnologici, manieri di campagna riportati a nuova vita; Viaggi – Tutto quello che c’è da vedere, conoscere e provare in giro per il mondo, in un viaggio che allarga gli orizzonti; Cucina – Le tradizioni culinarie come parte della cultura locale per conoscere i popoli tramite cibi e ricette sfiziose; Trasferirsi a… – Le avventure di chi ha intrapreso grandi cambiamenti di vita scegliendo di andare a vivere in luoghi lontani e remoti. PALINSESTI

SEDE

Discovery Italia Corso Vittorio Emanuele II, 28 20122 Milano www.yourdiscovery.com ANNO DI FONDAZIONE

2003

Grandi progetti Kevin McCloud incontra persone che vogliono costruire la loro casa dei sogni, abitazioni spesso insolite e stravaganti, dallo stile del tutto particolare. Curiosi e interessanti processi, dalle complesse fasi iniziali alla lunga e spesso ardua trasformazione di strutture in spazi abitabili.

MANAGEMENT/STAFF

General manager Sud Europa Marinella Soldi Vice president channels Sud Europa Antonella d’Errico Vice president ad & affiliate sales Sud Europa Andrea Castellari PR & corporate communication manager Barbara Ferrieri MODALITÀ DI RICEZIONE

I favolosi Beekman Boys Dopo il successo ottenuto con la prima stagione, continuano le vicende di una coppia di professionisti newyorkesi che decide di lasciarsi tutto alle spalle per andare a vivere in campagna. Josh Kilmer-Purcell e Brent Ridge, affiatati e profondamente legati nella vita, creano un nuovo marchio di prodotti biologici.

Chiuso per lavori Charlie Frattini e il suo team di costruttori sono alle prese con le eccezionali ristrutturazioni e le difficili riparazioni di locali pubblici di New York che prevedono interventi studiati nei minimi particolari. In soli cinque giorni bar, ristoranti, drogherie, e persino il negozio di un barbiere saranno in parte demoliti e ricostruiti, pronti per l’inaugurazione!

TV Key 285

52

Satellite (Sky, canale 406) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Discovery Travel & Living è parte del gruppo Discovery Networks International CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

PK Publikompass PER INFORMAZIONI CONTATTARE

LaPresse Lara Cecere Tel. 02 26.30.55.78


TELEVISIONI DIGITALI

ANIMAL PLANET PROFILO EMITTENTE

Tutta la meraviglia della natura in un unico canale interamente dedicato al mondo degli animali. Documentari spettacolari e commoventi, storie tenere e toccanti, avventure sorprendenti dove gli animali sono sempre e comunque i protagonisti assoluti. Animal Planet vanta un pubblico eterogeneo formato da adulti (25-54 anni) e bambini, unito dalla comune passione per il mondo animale declinata in varie forme: la tenerezza suscitata dai cuccioli, il rispetto per i grandi predatori, il timore generato dai temibili animali assassini. I contenuti editoriali si possono raggruppare in tre grandi tematiche: Sos animali – Gli uomini: grandi amici e grandi nemici del mondo animale. Le storie di animali salvati in extremis da coraggiosi volontari; Natura e avventura – Documentari di altissima qualità con immagini mozzafiato per vivere da vicino il mondo animale; Animali per sorridere – Le vivaci avventure dei nostri amici, colti in spassosi momenti tutti da gustare.

SEDE

Discovery Italia Corso Vittorio Emanuele II, 28 20122 Milano

PALINSESTI

Le strane creature di Nick Baker Nick Baker percorre il globo terrestre in lungo e in largo per svelare gli straordinari segreti sulla biologia e sul comportamento delle più strane creature, dal dragone foglia alla lucertola talpa. L’intrepido esploratore ha in serbo nuove e incredibili scoperte, con esseri viventi mai visti prima d'ora. Con l’aiuto di scienziati e di chi vive a tu per tu con queste creature nel loro habitat, conosceremo nuovi interessanti esseri viventi di cui, probabilmente, ignoravamo addirittura l’esistenza.

www.animal.discovery.com ANNO DI FONDAZIONE

2005 MANAGEMENT/STAFF

Animali spassosi Scene tratte da filmati amatoriali, documentari, notiziari con le performance più buffe, gli errori più divertenti e gli atteggiamenti più comici dei nostri amici pelosi, piumati o squamati.

General manager Sud Europa Marinella Soldi Vice president channels Sud Europa Antonella d’Errico Vice president ad & affiliate sales Sud Europa Andrea Castellari PR & corporate communication manager Barbara Ferrieri MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canale 421) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Animal Planet è parte del gruppo Discovery Networks International CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

PK Publikompass Animal Cops Le avventure degli eroici agenti americani dedicati alla tutela degli animali raccontate attraverso le storie dei tanti casi di crudeltà sugli animali registrati ogni anno in Usa. Una serie emozionante con un mix di indagini di polizia e assistenza medica di emergenza per il salvataggio degli animali.

PER INFORMAZIONI CONTATTARE

LaPresse Lara Cecere Tel. 02 26.30.55.78

Extraordinary Dogs È la nuova serie in 13 episodi dedicata allo straordinario legame che spesso si instaura tra l’uomo e il suo amico più fedele: il cane. Ogni puntata presenta alcuni esemplari davvero speciali che si sono distinti per le loro qualità olfattive, visive, per la loro forza o per la loro fedeltà incondizionata al padrone. Storie di resistenza e di adattamento in circostanze avverse, che hanno permesso a cani come Sophie Tucker di sopravvivere su un’isola deserta del Queensland, in Australia, per quattro mesi dopo aver attraversato acque infestate da squali. Che dire, poi, dell’eroico cane da soccorso che è stato in grado di ritrovare sotto 30 metri di macerie uno dei sopravvissuti al disastro del World Trade Center?

53

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

REAL TIME PROFILO EMITTENTE

Real Time è il canale dedicato all’intrattenimento femminile che mette al centro della propria programmazione la vita reale delle donne, attraverso storie ed esperienze vere e combinando evasione e riflessione, racconto e suggerimenti pratici. Autenticità, originalità, ironia, gioia di vivere, emozione sono i valori che fanno di Real Time un canale senza eguali nel suo genere. I protagonisti di Real Time sono sempre ‘persone vere’, autentici esperti del loro settore – come lo chef Alessandro Borghese, il creatore di torte Buddy Valastro, il wedding planner Enzo Miccio, la stylist Carla Gozzi, l’immobiliarista Paola Marella – che prestano la propria professionalità per programmi originali, sia nei format internazionali che nelle produzioni made in Italy. Tra le serie in programma, alcuni titoli sono diventati veri e propri programmi di culto: Paint your life, Cortesie per gli ospiti, Wedding Planners, Cerco casa… disperatamente, Ma come ti vesti?!, Il boss delle torte. I contenuti editoriali sviluppano le tematiche legate alla quotidianità della vita femminile: Casa e cucina – Due temi che tutte le donne vivono da vicino con grande passione: l’architettura e il design d’interni, la fantasia tra i fornelli e la gestione e organizzazione di un pranzo con i fiocchi; Moda e matrimoni – Come migliorare il proprio aspetto e rinnovare il guardaroba senza tradire la propria personalità. L’ideazione e l’allestimento di un matrimonio perfetto: dai fiori agli abiti, dalle bomboniere al banchetto di nozze; Relazioni – Curare i rapporti nei minimi dettagli. Diventare dei maestri di bon ton e dell’arte del ricevere: saper creare una tavola elegante, che esprima la personalità del creatore e metta a proprio agio gli ospiti con attenzione, pazienza e fantasia; Medical – Come affrontare un intervento estetico da un punto di vista prettamente chirurgico e clinico, con abbondanza di informazioni pratiche. Suggerimenti educativi e divertenti, curiosità su come curare svariate malattie e strani sintomi, a volte imbarazzanti, per star bene con sé stessi. PALINSESTI

Cortesie per gli ospiti Preparare una cena è cosa tutt’altro che facile! Cucinare, imbandire una tavola e mettere gli ospiti a proprio agio richiede attenzione, pazienza e fantasia. In ogni puntata, due padroni di casa si sfidano nell’organizzazione di una cena, curandone il menù, l’eleganza della tavola e la piacevolezza della serata. Ma come ti vesti?! Siete stufi di critiche sul vostro look e non siete sicuri che nel vostro guardaroba ci siano gli abiti giusti per voi? Gli esperti di stile Carla Gozzi ed Enzo Miccio insegnano a migliorare il proprio aspetto senza tradire la propria personalità. In ogni episodio, un protagonista segnalato da parenti o amici come ‘caso disperato’ viene affidato ai due giudici severi, che con i loro consigli sono diventati un punto di riferimento di stile per le donne italiane. Fuori menù Chef amatoriali si sfidano nella gestione di un ristorante: un’occasione unica per dimostrare il proprio talento in cucina. Con Alessandro Borghese, la competizione di due coppie nella gestione di un ristorante. Chi riuscirà a preparare un menù completo con le difficoltà di una cucina professionale, tempi serrati e clienti pronti a esprimere giudizi severi? Cerco casa... disperatamente Tanti consigli preziosi per chi è alle prese con

TV Key 285

l’acquisto della prima casa grazie alla consulenza di esperti del settore. Cambiare o imbarcarsi nell’avventura di comprare un’abitazione di proprietà può rivelarsi un passo molto impegnativo e non privo di difficoltà. Paola Marella, mediatrice immobiliare, svela ai potenziali clienti tutti i trucchi per la ricerca del nido dei sogni.

Paint your life Barbara Gulienetti, abile decoratrice e interior designer, scatena la fantasia e regala agli spettatori preziosi consigli per portare colore e allegria nelle case. In ogni episodio propone interessanti lavori di bricolage e fornisce spunti e idee sempre nuove e bizzarre per ogni spazio. Il boss delle torte Buddy Valastro, il pasticcere italo-americano più famoso degli Stati Uniti, svela appassionanti e gustose storie provenienti dal dietro le quinte del suo Carlo’s City Bake Shop, la pasticceria che crea scenografiche torte nuziali e straordinarie prelibatezze. Le torte a forma di tavolo da biliardo, di torre di Pisa, di macchina da corsa di dimensioni reali sono vere opere d’arte che Buddy realizza con un team composto soprattutto da membri della sua famiglia.

54

SEDE

Discovery Italia Corso Vittorio Emanuele II, 28 20122 Milano www.realtimetv.it ANNO DI FONDAZIONE

2005 MANAGEMENT/STAFF

General manager Sud Europa Marinella Soldi Vice president channels Sud Europa Antonella d’Errico Vice president ad & affiliate sales Sud Europa Andrea Castellari PR & corporate communication manager Barbara Ferrieri MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre free (canale 31) Satellite (Sky, canali 126 e 127; TivùSat, canale 31) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Real Time è parte del gruppo Discovery Networks International CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

PK Publikompass PER INFORMAZIONI CONTATTARE

LaPresse Lara Cecere Tel. 02 26.30.55.78


TELEVISIONI DIGITALI

DIVA UNIVERSAL PROFILO EMITTENTE

Diva Universal, un canale di NBC Universal, è la destinazione dell’intrattenimento ispirato al fascino di tutte le donne. Direttamente dalla ‘fabbrica delle star’ che per cento anni ha costruito grandi divi, Diva Universal celebra l’eccezionalità dell’universo femminile, perchè in ogni donna c’è una diva. Un modo di essere che riflette un palinsesto fatto dei migliori sceneggiati europei in costume, di avvincenti serie crime e di indimenticabili tv movie americani ed europei, oltre ad approfondimenti e speciali ricchi di interviste per celebrare le dive di sempre e un intenso impegno nel sociale. Diva Universal porta sul piccolo schermo passione, emozione e carattere, ogni giorno, 24 ore su 24. PALINSESTI

Un’offerta di programmazione da gustare da sole o in compagnia degli affetti più cari: dalle avventure di Una donna alla Casa Bianca a serie cult come Dallas, Radici e Il Commissario Rex; dagli appassionanti film tv tratti dai racconti di Mary Higgins Clark al giallo in stile

british di Poirot, Giardini e Misteri, Miss Marple e Sherlock Holmes, fino alle indagini degli avvocati in divisa di JAG. E ancora, l’approfondimento di Donne nel mito per raccontare in modo unico e intenso le dive che hanno saputo toccare i cuori e suscitare l’ammirazione del mondo.

SEDE

NBC Universal Global Networks Italia Via Po, 12 00198 Roma Tel. 06 85.20.91 Fax 06 85.20.94.99 www.divauniversal.it ANNO DI FONDAZIONE

2011 MANAGEMENT/STAFF

Presidente Luca Federico Cadura Communications director Francesca Ginocchi Marketing & On Air director Maria Theresia Braun Development & Sales director Luca Marcucci Programming & Acquisition director Giorgina di Santo MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canale 128) CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

PRS TV Tel. 02 57.37.17.1

Un annuncio per il lancio del canale.

55

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

TV 2000 PROFILO EMITTENTE

Non è vero che la televisione è tutta uguale: TV 2000 è diversa. Diversa per il punto di vista sulla realtà, diversa per la qualità dei suoi programmi, diversa per lo stile e per il rapporto con il pubblico. TV 2000 è una tv per tutti coloro che amano la buona televisione. Ha una grande passione per l'informazione, ma offre anche l’approfondimento originale e stimolante, i documentari, i film, la musica, l’arte e la spiritualità. Tutto è prodotto e selezionato con cura, pensando a chi ha in mano il telecomando e può scegliere tra tante proposte. TV 2000 vuole accendere chi la accende, stimolando la curiosità, le emozioni, il senso critico, l’amore per la persona umana in tutte le situazioni della vita. È una tv con la testa tra le nuvole ma con i piedi per terra. Si trova sul digitale terrestre al canale 28 e sul satellite al numero 801 di Sky. SEDI

Redazione, produzione e studi televisivi Via Aurelia, 796 00165 Roma Tel. 06 66.50.81 Fax 06 66.50.85.88 (redazione) Fax 06 66.50.85.81 (produzione) segreteria@tv2000.it dir.operativa@tv2000.it Redazione milanese Piazza Carbonari, 3 20125 Milano Tel. 02 69.31.21 Fax 02 69.31.23.26 segreteria.mi@tv2000.it www.tv2000.it ANNO DI FONDAZIONE

1998 MANAGEMENT/STAFF

Direttore generale Marco Guglielmi Direttore di rete e palinsesti Dino Bolfo Direttore informazione Stefano De Martis

‘Mentre’, condotto da Maurizio Di Schino.

MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre (canale 28) Satellite (Sky, canale 801 e TivùSat) CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

TV 2000

‘Effetto Notte’, condotto da Fabio Falzone.

TV Key 285

56


TELEVISIONI DIGITALI

BOOMERANG PROFILO EMITTENTE

Boomerang, canale edito da Turner Broadcasting System Italia (società del gruppo TimeWarner), è nato in concomitanza con il lancio di SKY nel nostro paese (luglio 2003) ed è riuscito ad affermarsi come la rete prescolare più vista della piattaforma satellitare. Canale di cartoni animati e film per tutta la famiglia, è arrivato in Italia sulla scia del successo di Cartoon Network, che vanta la più grande library di cartoon al mondo: oltre 2.000 personaggi e 8.500 serie animate (Hanna e Barbera, Warner Bros, MGM, produzioni dei Cartoon Network Studios ecc). Boomerang fa parte dell’offerta kids di Sky Italia (canale 608) e raggiunge circa 4,6 milioni di famiglie abbonate. Dal 2008 è in onda Boomerang+1 (canale 609), che trasmette la stessa programmazione del canale madre in differita di un’ora. Destinato ai bambini dai 3 ai 6 anni e ai loro genitori, Boomerang trasmette non solo i grandi classici dell’animazione, come Tom & Jerry, Looney Tunes e Scooby-Doo, ma anche le serie inedite dei ‘classici rivisitati’ come Garfield, La Pantera Rosa e Hello Kitty, oltre a nuovissime produzioni realizzate apposta per i bambini in età prescolare, tra cui La foresta dei sogni e Caillou. Boomerang è un luogo sicuro e rilassante dove i bambini possono ridere, giocare e imparare, contagiando tutta la famiglia. Pur non essendo prettamente un canale prescolare, Boomerang si pone l’obiettivo di essere la migliore tv per i bambini dai 3 ai 5 anni. Da settembre 2010 è online www.boomerangtv.it con tanti nuovi contenuti pensati per i bambini che seguono, sempre più numerosi, i personaggi in onda sul canale satellitare. Nel 2010 è nato anche il blog ‘Dimmi mamma’: un’occasione di incontro tra chi la televisione la fa e chi la guarda e la fa guardare alle persone piú care che ha, i bambini.

SEDE

PALINSESTI

MANAGEMENT/STAFF

Boomerang è la casa dei cartoni evergreen, dai Looney Tunes ai Puffi, da Scooby-Doo a La Pantera Rosa. Sul canale i bambini scoprono i grandi cartoni della storia dell’animazione e gli adulti ritrovano i personaggi amati della loro infanzia. La programmazione dedicata ai piccoli, sia la mattina presto che prima di andare a nanna, offre serie di nuova produzione e prime tv come Pororo e Caillou o La foresta dei sogni e Nouky & i suoi amici.

Il resto del palinsesto vede i più bei cartoni di tutti i tempi trasmessi durante la giornata, tra cui anche alcuni dei più famosi personaggi classici ‘rivisitati’ in cartoon di nuova generazione, come Garfield ed Hello Kitty realizzati in computer grafica. Appuntamento fisso del fine settimana: ‘FilmBoom’, programmazione speciale con i lungometraggi Warner Bros, Hanna-Barbera e non solo, in compagnia di Scooby-Doo, Flintstones, Titti e Silvestro, Tom & Jerry e molti altri grandi protagonisti dell’animazione.

Via della Mercede 37 00187 Roma Tel. 06 69.66.51 Fax 06 69.66.528 www.boomerangtv.it dimmimamma.boomerangtv.it ANNO DI FONDAZIONE

2003 Senior vice president e General manager Italia e Francia Jaime Ondarza Deputy general managerr Giovanni Parenti Senior marketing, franchise management e new media director Luca Magnani Programming e acquisitions director Cecilia Padula MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canali 608 e 609) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Turner Europe 16 Great Marlborough street W1F7HS Londra CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Cairo Communication

Nelle immagini, ‘Tom & Jerry’, ‘Caillou’, ‘La Pantera Rosa’, ‘Baby Looney Tunes’ e ‘La foresta dei sogni’.

57

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

CARTOON NETWORK PROFILO EMITTENTE

Cartoon Network è presente in 170 paesi nel mondo, raggiunge oltre 260 milioni di case ed è trasmesso in 22 lingue. Edito da Turner Broadcasting System (gruppo TimeWarner), Cartoon Network è presente nel pacchetto bambini di Sky Italia (canale 606), raggiungendo circa 4,6 milioni di famiglie abbonate al satellite. Cartoon Network+1 (canale 607 di Sky Italia) trasmette la stessa programmazione del canale madre in differita di un’ora. Dalla fine del 2008, CN è disponibile anche nel pacchetto kids della tv digitale terrestre, Mediaset Premium Fantasy. Dal 2001 è visibile su Fastweb Tv. Inoltre i clienti Fastweb possono usufruire del primo servizio on demand in Italia dedicato ai bambini: Cartoon Network On Demand, che permette ai ragazzi stessi di creare il loro palinsesto. Cartoon Network è anche il primo canale kids in Italia ad aver lanciato servizi di mobile tv: sui cellulari 3 Italia è disponibile in modalità lineare e SVOD, e sui principali operatori con downloadables, giochi e clip. Il canale è interattivo, grazie ai giochi ITV Cartoon Network Games su SKY e alla community MyCN, disponibile su CartoonNetwork.it. PALINSESTI

Cartoon Network trasmette 24 ore al giorno un mix unico di show: tantissimi cartoni animati (dalle serie dei Cartoon Network Studios, tra cui Ben 10 Forza Aliena e Generator Rex, alle acquisizioni come Star Wars: the Clone Wars e Bakugan), serie in live action di successo come Takeshi’s Castle, produzioni originali come Let’s Goal e Staraoke, e film per tutti, tra cui le pellicole in animazione di Scooby-Doo e Batman. Cartoon Network allarga i confini del divertimento, della risata, dell’avventura e dell’emozione offrendo ai propri fan, con la sua programmazione innovativa e originale, intrattenimento allo stato puro. Il canale ha il più vasto archivio di cartoni al mondo (2.000 personaggi e 8.500 cartoni animati, tra cui produzioni Warner Bros, MGM, Hanna-Barbera): dai classici come Scooby-Doo (o Tom & Jerry e i Looney Tunes, in onda su Boomerang) alle produzioni originali dei Cartoon Network Studios di Burbank, California. Tra i Cartoon Network Originals prodotti, vincitori di Emmy Awards, oltre alle Superchicche e Ben 10, Le avventure di Billy & Mandy, Chowder – Scuola di cucina e Le meravigliose disavventure di Flapjack. Dal 2007, i Cartoon Network Studios hanno anche un centro in Europa, a Londra, che realizza importanti co-produzioni come I Fantastici 4 con Marvel, Polli Kung Fu con Aardman Animations e Hero:108, cartoonvideogame realizzato con Moonscoop.

Via della Mercede, 37 00187 Roma Tel. 06 69.66.51 Fax 06 69.66.528 www.cartoonnetwork.it ANNO DI FONDAZIONE

1996 (trasmette in italiano dal 1998) MANAGEMENT/STAFF

Senior vice president e General manager Italia e Francia Jaime Ondarza Senior marketing, franchise management e new media director Luca Magnani Deputy general manager Giovanni Parenti Programming e acquisitions director Cecilia Padula MODALITÀ DI RICEZIONE

Digitale terrestre (Mediaset Premium) Satellite (Sky, canali 606 e 607) IPTV (Tv di Fastweb, Alice Home Tv) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Turner Europe Turner House 16 Great Marlbough Street W1F7HS London UK CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Cairo Communication

Dall’alto, ‘Takeshi’s Castle’, ‘Leone il cane fifone’ e ‘Adventure Time’. Sotto, ‘Generator Rex’ e ‘Ben 10 Ultimate Alien’.

TV Key 285

SEDE

58


TELEVISIONI DIGITALI

EUROSPORT PROFILO EMITTENTE

Con i canali Eurosport, Eurosport 2, Eurosport HD, i siti web Eurosport, Eurosport Events, e l’innovativo servizio di streaming online Eurosport Player, il Gruppo Eurosport è la piattaforma sportiva multimediale leader in Europa. Eurosport, la destinazione sportiva on air numero uno in Europa, offre più di 3.000 ore di diretta per vivere le emozioni dei grandi eventi sportivi. Disponibile in 20 lingue, Eurosport raggiunge 123 milioni di case in 59 paesi. Eurosport 2, lanciato nel 2005, offre una combinazione unica di sport di squadra e di azione e un’ampia gamma di intrattenimento sportivo, per oltre 2.000 ore di programmazione in diretta. Il canale raggiunge 48 milioni di famiglie in 16 lingue e in 47 paesi. Per offrire agli appassionati la più esaustiva copertura televisiva, Eurosport ed Eurosport 2 diventano complementari nella copertura dei maggiori eventi sportivi. Eurosport HD è il simulcast in alta definizione di Eurosport. Disponibile in 20 lingue, raggiunge 12 milioni di case in 39 paesi. Nel corso del 2011, più del 50% della programmazione in diretta di Eurosport sarà in HD nativa. Gli undici siti internet di Eurosport rappresentano la prima destinazione per lo sport in rete in Europa, con oltre 11 milioni di visitatori unici al mese (ComScore). In Italia l’indirizzo dello sport in rete è eurosport.yahoo.it, terzo sito sportivo italiano con oltre 1,2 milioni di visitatori unici al mese (ComScore, gennaio 2011). Eurosport Events è la divisione del Gruppo Eurosport impegnata nell'organizzazione, promozione e sviluppo di eventi sportivi internazionali. Infine, Eurosport Player è l’innovativo servizio di streaming online che permette a tutti gli appassionati sportivi di accedere, direttamente dal proprio pc, ai contenuti offerti dalla piattaforma Eurosport, live e on demand. Il 2011 di Eurosport presenta, come sempre, un’offerta ricca di contenuti grazie alla copertura dei più importanti eventi sportivi dell’anno. La piattaforma multimediale sportiva leader in Europa sarà nel cuore dell’azione di oltre 120 discipline, che godranno di un’ampia copertura in diretta e in alta definizione su Eurosport HD e potranno essere seguite anche online grazie al servizio offerto da Eurosport Player. Sport olimpici estivi: gli appuntamenti più importanti del 2011 riguardano il nuoto, con i campionati mondiali che si svolgeranno a luglio a Shanghai e i campionati europei in vasca corta di dicembre in Polonia. L’atletica sarà protagonista con le maratone di Parigi e di Londra in aprile, mentre la ginnastica tornerà in agosto con i campionati europei di Berlino. Inoltre, tramite il contenitore Road to London 2012, Eurosport proporrà una selezione delle discipline più entusiasmanti in attesa di Londra 2012. Ciclismo: anche nel 2011 Eurosport si conferma la casa del ciclismo con la trasmissione in diretta dei principali eventi della stagione, come i tre grandi giri (Tour de France, Giro d’Italia e Vuelta), i campionati mondiali di ciclismo su pista e su strada, le grandi classiche e le principali corse a tappe. La maggior parte degli eventi sarà visibile in alta definizione su Eurosport HD, oltre a essere disponibile online su Eurosport Player. Tennis: dopo la straordinaria audience ottenuta durante gli ultimi Australian Open (reach 1,289 milioni di spettatori unici), Eurosport offrirà in diretta esclusiva e in alta definizione anche il Roland Garros e gli US Open. Il tennis femminile godrà inoltre di una copertura completa del WTA Tour fino al Sony Ericsson Championship di Doha. In più, a completamento dell’offerta, Eurosport trasmetterà le dirette di alcuni tornei ATP. Per gli eventi di tennis, il Player di Eurosport propone un feed multi-court che consente di seguire più campi nello stesso momento. Motori: per le ‘quattro ruote’ si rinnova anche per il 2011 l’appuntamento su Eurosport con il campionato del mondo turismo FIA WTCC, l’Intercontinental Rally Challenge che ha debuttato a gennaio a Montecarlo e l’Auto GP. Per quanto riguarda l’ambito moto, è prevista

anche nel 2011 la trasmissione dei mondiali Superbike, Supersport e Superstock, che godranno di una copertura supplementare su Eurosport Player. Calcio: nel 2011 Eurosport trasmetterà sintesi approfondite delle partite di qualificazione a UEFA Euro 2012, oltre alla diretta di eventi FIFA quali la coppa del mondo femminile, la coppa del mondo U-20 e U-17, e di eventi UEFA come i campionati europei femminili e gli europei U-20 e U-19, oltre alla Gold Cup. A completamento dell’offerta Eurosport offrirà magazine storici come Eurogoals e Champions Club. Snooker: nel 2011 Eurosport arricchirà la sua offerta per lo snooker con la trasmissione in diretta e in HD dei principali tornei del mondo, compresi i German Masters che si sono svolti nel mese di febbraio, e dei campionati mondiali a Sheffield, in aprile. Eurosport Player offre un canale dedicato per continuare a seguire la competizione anche quando la copertura televisiva passa a un altro evento. Eurosport 2 si affianca a Eurosport nella copertura dei principali eventi sportivi dell’anno, per offrire agli spettatori ancora più azione in diretta, oltre a essere il canale dedicato agli sport alternativi ed emergenti. Tra gli sport di squadra: la pallamano, il beach soccer, il cricket, l’hockey su ghiaccio, l’Australian football e il basket con le finali di Eurocup in aprile. Per quanto riguarda gli sport alternativi, Eurosport 2 offre un’ampia copertura di surf, sci freestyle, snowboard e FMX.

Piazza Castello, 16 20121 Milano Tel. 02 36.59.82.01 Fax 02 36.59.82.00 www.eurosport.yahoo.it ANNO DI FONDAZIONE

2000 MANAGEMENT/STAFF

Amministratore delegato Georgina Twiss Sales director Ermanno Zacchetti MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canali 211 e 212) Web streaming (www.eurosportplayer.it) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Eurosport Group 3 rue Gaston et René Caudron 92798 Issy les Moulineaux Francia CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

La vendita degli spazi pubblicitari è gestita direttamente da Eurosport. PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Simona Govetosa sgovetosa@eurosport.com PER INFORMAZIONI COMMERCIALI

Ermanno Zacchetti ezacchetti@eurosport.com

Photo Credit: Getty Images

PALINSESTI

SEDE

‘Roland Garros’, in diretta esclusiva e in alta definizione su Eurosport.

59

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

FOX PROFILO EMITTENTE

FOX è il canale d’intrattenimento dedicato alle serie televisive che si rivolge a un pubblico appassionato sempre alla ricerca di un’offerta innovativa. Lanciato in Italia nel 2003, il canale ha una programmazione di altissimo livello con titoli che spaziano dalle serie più recenti e innovative a consolidati successi. L’offerta dei generi è composita e variegata per stile, argomento e pubblico di riferimento: dalle prime visioni assolute delle grandi serie dal successo planetario, alle commedie per tutta la famiglia. Non mancano anche l’animazione per ogni fascia d’età e serie più recenti. Il canale ha da sempre anche grande attenzione verso il pubblico giovane a cui offre serie tv in prima visione assoluta ma anche classici. Il canale è trasmesso in simulcast e in HD e la sua programmazione è replicata a un’ora e a due ore di distanza su FOX +1 e FOX +2. PALINSESTI

FOX è un canale innovativo e stimolante che riesce a raccontare storie per tutti i tipi di spettatori, senza deludere le aspettative degli appassionati delle serie tv grazie a scelte editoriali in sintonia con i gusti e le esigenze sia del vasto pubblico sia dei cultori. I generi spaziano dalle prime visioni assolute delle grandi serie dal successo planetario, come Lost, The Walking Dead, Lie to Me, True Blood e Glee, alle commedie per tutta la famiglia come

Modern family, Aiutami Hope, La vita secondo Jim e Tutto in famiglia e l’animazione per ogni fascia d’età, come I Simpson, Griffin, Futurama, fino alle serie più recenti come American Dad e The Cleveland Show, nato da uno spin-off dei Griffin. Il canale ha da sempre anche grande attenzione verso il pubblico giovane e offre in prima visione assoluta serie come Misfits, La vita segreta di una teenager americana, Make it or Break it - Giovani campionesse e Greek, ma anche classici come Buffy e Dawson’s Creek.

SEDE

Fox Channels Italy Via Salaria, 1021 00138 Roma Tel. 06 88.28.40.00 Fax 06 88.66.30.15 www.foxtv.it/fox ANNO DI FONDAZIONE

2003 MANAGEMENT/STAFF

Il protagonista della serie ‘Lie to me 3’.

Amministratore delegato Diego Londono Vice president entertainment channels Fabrizio Salini Director programming entertainment channels Paola Acquaviva Director productions entertainment channels Sara D’Amico Director marketing entertainment channels Dadà Isola Director creative entertainment channels Luca Rochira Director corporate communications & pr Marta Bertolini MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canale 111) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Fox International Channels 1440 Sepulveda Boulevard Los Angeles, CA 90025 CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sky Pubblicità Tel. 06 88.66.30.68 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

ufficiostampa@fox.com

I protagonisti della serie ‘Glee’.

TV Key 285

60


TELEVISIONI DIGITALI

FOXCRIME PROFILO EMITTENTE

FoxCrime, lanciato il 31 ottobre 2005, è il primo e unico canale televisivo italiano interamente dedicato al giallo, all’investigazione, al mystery e al noir e vuole essere un luogo privilegiato dove trovare tutte le sfumature del giallo e del nero. FoxCrime è il secondo canale televisivo interamente concepito e sviluppato dallo staff di Fox Channels Italy dopo FoxLife, presente nel bouquet di SKY Italia dal maggio 2004. Il canale è trasmesso in simulcast anche in HD e la sua programmazione è replicata a una e due ore di distanza sui canali FoxCrime +1 e FoxCrime +2. PALINSESTI

La programmazione spazia dalle produzioni originali italiane alle serie tv internazionali. Nel palinsesto del canale, le migliori serie televisive di investigazione tra cui CSI, Criminal

Minds e Law & Order, ma anche classici come La signora in giallo e serie nuove come Detroit 187, Luther e Profiling, oltre alle produzioni originali italiane come l’acclamata serie Il mostro di Firenze.

SEDE

Fox Channels Italy Via Salaria, 1021 00138 Roma Tel. 06 88.28.40.00 Fax 06 88.66.30.15 www.foxtv.it/foxcrime ANNO DI FONDAZIONE

2005 MANAGEMENT/STAFF

Amministratore delegato Diego Londono Vice president entertainment channels Fabrizio Salini Director programming entertainment channels Paola Acquaviva Director productions entertainment channels Sara D’Amico Director marketing entertainment channels Dadà Isola Director creative entertainment channels Luca Rochira Director corporate communications & pr Marta Bertolini

Un’immagine tratta dalla serie ‘Luther’.

MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canale 117) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Fox International Channels 1440 Sepulveda Boulevard Los Angeles, CA 90025 CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sky Pubblicità Tel. 06 88.66.30.68 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

ufficiostampa@fox.com

‘Il mostro di Firenze’, con Marit Nissen ed Ennio Fantastichini.

61

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

FOXLIFE PROFILO EMITTENTE

FoxLife è il canale dedicato all’intrattenimento al femminile che per primo ha lanciato in Italia serie record di ascolti come Desperate Housewives e Grey’s Anatomy. Vi trovano spazio tutti i generi dell’intrattenimento, dalle serie tv ai reality show, dalle docu-soap sino alle produzioni italiane. FoxLife è stato lanciato il 13 maggio 2004 come una nuova proposta televisiva concepita in Italia e per il pubblico italiano. Il canale è trasmesso in simulcast e la sua programmazione è replicata a una e due ore di distanza sui canali FoxLife +1 e FoxLife +2. PALINSESTI

FoxLife è il canale del gruppo Fox dove trovano spazio tutti i generi dell’intrattenimento: dalle serie tv ai reality show, dai programmi di lifestyle alle produzioni italiane. Tutti caratterizzati dallo stesso denominatore: la vita e i sentimenti. Il palinsesto è pensato principalmente, ma non solo, per soddisfare i gusti e le esigenze del pubblico femminile. Sempre al passo con i tempi, FoxLife racconta le

donne di oggi con Cougar Town e Body of Proof, senza dimenticare le serie tv più amate come Castle - Detective tra le righe, Desperate Housewives, Grey’s Anatomy, Brothers & Sisters, ma anche le commedie più tradizionali come Dharma & Greg e La Tata, fino a quelle più stuzzicanti come Sex & The City e Diario di una squillo perbene. Il canale propone inoltre docustory e docu-reality di produzione italiana come SOS Tata e Reparto Maternità.

SEDE

Fox Channels Italy Via Salaria, 1021 00138 Roma Tel. 06 88.28.40.00 Fax 06 88.66.30.15 www.foxlife.it ANNO DI FONDAZIONE

2004 MANAGEMENT/STAFF

Amministratore delegato Diego Londono Vice president entertainment channels Fabrizio Salini Director programming entertainment channels Paola Acquaviva Director productions entertainment channels Sara D’Amico Director marketing entertainment channels Dadà Isola Director creative entertainment channels Luca Rochira Director corporate communications & pr Marta Bertolini

Il cast di ‘Body of Proof’.

MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canale 114) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Fox International Channels 1440 Sepulveda Boulevard Los Angeles, CA 90025 CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sky Pubblicità Tel. 06 88.66.30.68 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

ufficiostampa@fox.com

Il cast di ‘Grey’s Anatomy’.

TV Key 285

62


TELEVISIONI DIGITALI

FX PROFILO EMITTENTE

FX è il canale che soddisfa le esigenze di un pubblico alla ricerca di un intrattenimento sofisticato e originale. Il palinsesto ha un’offerta ampia e articolata, in grado di accogliere diversi generi: dalle serie televisive internazionali più acclamate e prestigiose alle produzioni italiane innovative e sperimentali, fino alle docu-fiction. PALINSESTI

Il prime time di FX presenta una varietà d’offerta in grado di regalare ai suoi spettatori emozioni diverse ogni sera. Dall’appuntamento con le grandi serie in prima visione assoluta, come Dexter e Mad Men, a quello con le più accattivanti commedie, come Terriers – Cani

sciolti e Lights Out, passando per le miniserie più acclamate come Carlos e più innovative come The Booth, fino ai grandi film documentari come Bianca Neve e La macchina del sesso. Non mancano inoltre i classici dell’intrattenimento al maschile come le serie Prison Break, The Unit, X-Files e Jarod il Camaleonte.

SEDE

Fox Channels Italy Via Salaria, 1021 00138 Roma Tel. 06 88.28.40.00 Fax 06 88.66.30.15 www.foxtv.it/fx ANNO DI FONDAZIONE

2006 MANAGEMENT/STAFF

Amministratore delegato Diego Londono Vice president entertainment channels Fabrizio Salini Director programming entertainment channels Paola Acquaviva Director productions entertainment channels Sara D’Amico Director marketing entertainment channels Dadà Isola Director creative entertainment channels Luca Rochira Director corporate communications & pr Marta Bertolini

Un’immagine della serie ‘Carlos’.

MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canale 131) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Fox International Channels 1440 Sepulveda Boulevard Los Angeles, CA 90025 CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sky Pubblicità Tel. 06 88.66.30.68 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

ufficiostampa@fox.com

Un’immagine della serie ‘Mad Men’.

63

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

FOX RETRO PROFILO EMITTENTE

Fox Retro è il canale d’intrattenimento dedicato alle serie televisive degli anni ‘70, ‘80 e ‘90 che hanno caratterizzato la tv di quegli anni e influenzato fortemente il costume e la cultura popolare. Interamente concepito e sviluppato dal team di Fox Channels Italy e lanciato in Italia il 1° agosto 2009, è entrato a far parte in maniera unica e singolare del mondo dei canali Fox, con la consueta garanzia di stile e qualità. PALINSESTI

Con una veste grafica moderna e accattivante, il canale racchiude in un universo originale, coerente e a misura di serie tv, personaggi, storie e musiche che appartengono ai periodi più ‘classici’ della televisione, mescolando tra

loro generi come l’azione, il poliziesco e la commedia. Il canale ospita nel suo palinsesto titoli come Charlie’s Angels, Happy Days, Ellery Queen, Colombo, Star Trek, Love Boat e molti altri ancora.

SEDE

Fox Channels Italy Via Salaria, 1021 00138 Roma Tel. 06 88.28.40.00 Fax 06 88.66.30.15 www.foxretro.it ANNO DI FONDAZIONE

2009 MANAGEMENT/STAFF

Amministratore delegato Diego Londono Vice president entertainment channels Fabrizio Salini Director programming entertainment channels Paola Acquaviva Director productions entertainment channels Sara D’Amico Director marketing entertainment channels Dadà Isola Director creative entertainment channels Luca Rochira Director corporate communications & pr Marta Bertolini

Il cast di ‘Happy Days’.

MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canale 132) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Fox International Channels 1440 Sepulveda Boulevard Los Angeles, CA 90025 CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sky Pubblicità Tel. 06 88.66.30.68 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

ufficiostampa@fox.com

I protagonisti della serie ‘A-Team’.

TV Key 285

64


TELEVISIONI DIGITALI

CULT PROFILO EMITTENTE

Dai film più acclamati dalla critica internazionale al cinema documentario, Cult racconta senza filtri la realtà che ci circonda, mettendo in primo piano la qualità dei contenuti e l’attenzione al panorama internazionale come ai linguaggi più innovativi. PALINSESTI

Cult propone un’esperienza unica e innovativa che permette agli spettatori di vivere il cinema a 360°, offrendo il meglio della produzione indipendente e internazionale, gli autori e le opere premiate nei festival di tutto il mondo. Molti i titoli in prima visione e le pellicole firmate dai grandi maestri, quali Federico Fellini, Lars von Trier, Pedro Almodovar e Bernardo Bertolucci. Il canale è inoltre partner di alcuni tra

i festival italiani più importanti come la Mostra internazionale d’arte cinematografica della biennale di Venezia e il Torino Film Festival. Ma Cult è anche informazione e approfondimento, con una selezione di documentari tra i più innovativi, provocatori e originali da tutto il mondo. Il canale rappresenta infatti lo spazio televisivo per seguire in esclusiva le storie vere dal mondo, narrate dai più grandi documentaristi.

SEDE

Fox Channels Italy Via Salaria, 1021 00138 Roma Tel. 06 88.28.40.00 Fax 06 88.66.30.15 www.cult-tv.it ANNO DI FONDAZIONE

1998 MANAGEMENT/STAFF

Amministratore delegato Diego Londono Vice president entertainment channels Fabrizio Salini Director marketing entertainment channels Dada Isola Director programming entertainment channels Paola Acquaviva Director creative entertainment channels Luca Rochira MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canale 319) Un’immagine dal film ‘Il favoloso mondo di Amelie’.

COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Fox International Channels 1440 Sepulveda Boulevard Los Angeles, CA 90025 CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sky Pubblicità Tel. 06 88.66.30.68 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

ufficiostampa@fox.com

Un’immagine dal film ‘L’onda’ di Dennis Gansel.

65

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

NATIONAL GEOGRAPHIC CHANNEL PROFILO EMITTENTE

National Geographic Channel da sempre racconta l’attualità, l’esplorazione e la scienza invitando il proprio pubblico ad aprire orizzonti nuovi e cambiare il proprio modo di guardare la tv. Propone programmi innovativi, intelligenti e brillanti che pongono domande su cosa conosciamo veramente e su come vediamo il mondo, secondo lo spirito National Geographic ‘Live curious’. National Geographic Channel International (NGCI) è di proprietà di National Geographic Television (NGT) e Fox Entertainment Group. In Gran Bretagna e Europa, BSkyB è un azionista del canale. National Geographic Channel International contribuisce all’impegno della National Geographic Society a sostegno dell’esplorazione, la conservazione e l’educazione attraverso i suoi canali: National Geographic Channel, National Geographic Channel HD, Nat Geo Wild, Nat Geo Adventure e Nat Geo Music. National Geographic Channel è oggi disponibile in 168 paesi di tutto il mondo ed entra in oltre 370 milioni di case parlando 34 lingue. PALINSESTI

National Geographic Channel (disponibile anche in alta definizione) consente agli spettatori di approfondire differenti tematiche: dai grandi documentari sull’ambiente a quelli dedicati alla ricerca scientifica e alla sua divulgazione, come I marziani siamo noi con Giovanni Bignami, da quelli che illustrano le ultime meraviglie della tecnologia e dell’ingegneria, come Megastrutture e

Megafabbriche, ai documentari che analizzano gli avvenimenti contemporanei con la serie Inside. Senza dimenticare le produzioni italiane come Caravaggio. Il corpo ritrovato e Alla ricerca del fiume nascosto. La chiave di successo dei canali National Geographic è determinata dal lavoro compiuto dalla National Geographic Society e dalla qualità, dall’originalità dei prodotti e dalla capacità nel catturare l’attenzione del pubblico.

SEDE

Fox Channels Italy Via Salaria, 1021 00138 Roma Tel. 06 88.28.40.00 Fax 06 88.66.30.15 www.natgeotv.com/it ANNO DI FONDAZIONE

2000 MANAGEMENT/STAFF

Amministratore delegato Diego Londono Vice president factual channels Sherin Salvetti Marketing director factual channels Simona Biglino Creative director factual channels Elena Frova Programming and production director factual channels Jan Ronca Director corporate communications & pr Marta Bertolini MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canale 403) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

National Geographic Channels International 1145 17th Street NW Washington D.C. 20036 USA CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sky Pubblicità Tel. 06 88.66.30.68 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Tel. 06 88.28.40.00 ufficiostampa@fox.com

Un’immagine tratta dall’episodio ‘Maserati’ della serie ‘Megafabbriche italiane’.

TV Key 285

66


TELEVISIONI DIGITALI

NAT GEO WILD PROFILO EMITTENTE

Nat Geo Wild propone il meglio della programmazione wildlife. Rivolto a tutta la famiglia, presenta documentari di altissima qualità che raccontano tutti gli aspetti della natura e della vita del regno animale: dai predatori più feroci alle specie più mansuete, con un’attenzione particolare all’ecologia, alle tematiche ambientali e alle specie a rischio di estinzione. Il tutto in linea con la mission della National Geographic Society. PALINSESTI

La settimana di Nat Geo Wild è ricca di appuntamenti che possono soddisfare i gusti e le curiosità dei più grandi e dei più piccoli sulle creature che vivono ai quattro angoli del pianeta. Presenta i grandi, classici documentari di National Geographic per scoprire le meraviglie dei luoghi più belli della Terra. Ampio spazio hanno i programmi dedicati ai predatori, ossia agli animali più aggressivi e feroci visti attraverso immagini cruenti e dal forte impatto visivo. Non

dimentica di affrontare i grandi temi dell’ambiente né di raccontare alcune delle specie più interessanti e misteriose, anche se non sempre amate da noi umani. Nella sua programmazione, inoltre, trovano spazio le meraviglie degli oceani e dei mari e chi li abita, anche alle più incredibili profondità. Insomma, l’ambiente marino mostrato sotto ogni aspetto. Da segnalare Great Migrations : il ciclo di documentari più importante mai realizzato da National Geographic e dedicato alle grandi migrazioni animali.

SEDE

Fox Channels Italy Via Salaria, 1021 00138 Roma Tel. 06 88.28.40.00 Fax 06 88.66.30.15 www.natgeotv.com/it/wild ANNO DI FONDAZIONE

2007 MANAGEMENT/STAFF

Amministratore delegato Diego Londono Vice president factual channels Sherin Salvetti Marketing director factual channels Simona Biglino Creative director factual channels Elena Frova Programming and production director factual channels Jan Ronca Director corporate communications & pr Marta Bertolini MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canale 409) Un’immagine tratta da ‘Lion Ranger. L’uomo che sussurra ai leoni’.

COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

National Geographic Channels International 1145 17th Street, NW Washington, D.C. 20036 USA CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sky Pubblicità Tel. 06 88.66.30.68 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Tel. 06 88.28.40.00 ufficiostampa@fox.com

Un’immagine tratta dalla serie ‘Great Migrations’.

67

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

NAT GEO ADVENTURE PROFILO EMITTENTE

Nat Geo Adventure è una rete unica nel suo genere. Si rivolge a un pubblico curioso, aperto a nuove emozionanti esperienze, metropolitano ma con la passione dei luoghi lontani, che ama coniugare il viaggio e l’avventura. PALINSESTI

Nat Geo Adventure è soprattutto esplorazione dei grandi spazi aperti, dei luoghi esotici ma anche delle città. Presenta programmi dedicati al viaggio on the road su ogni mezzo possibile: è il viaggio giovane, rigorosamente non turistico, il viaggio anche come conoscenza del mondo in cui viviamo e dei suoi variegati e infiniti colori, sempre all’insegna del divertimento,

dell’originalità dei contenuti e dell’attenzione nei confronti delle tematiche sociali e ambientali. Come nel caso di Non dire a mia madre che…,Takeaway e Prigionieri di viaggio. Un viaggio che si declina anche come esperienza culinaria come in Man vs Food e Tutta la verità sul cibo. Ma Nat Geo Adventure coniuga anche stile e attenzione all’ambiente in Le case più verdi del mondo.

SEDE

Fox Channels Italy Via Salaria, 1021 00138 Roma Tel. 06 88.28.40.00 Fax 06 88.66.30.15 www.natgeoadventure.tv/it ANNO DI FONDAZIONE

2003 MANAGEMENT/STAFF

Amministratore delegato Diego Londono Vice president factual channels Sherin Salvetti Marketing director factual channels Simona Biglino Creative director factual channels Elena Frova Programming and production director factual channels Jan Ronca Director corporate communications & pr Marta Bertolini Un’immagine tratta dalla serie ‘Le case più verdi del mondo’.

MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canale 410) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

National Geographic Channels International 1145 17th Street, NW Washington, D.C. 20036 USA CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sky Pubblicità Tel. 06 88.66.30.68 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Tel. 06 88.28.40.00 ufficiostampa@fox.com

Un’immagine tratta dalla serie ‘Man vs Food’.

TV Key 285

68


TELEVISIONI DIGITALI

NAT GEO MUSIC PROFILO EMITTENTE

Per 24 ore al giorno, Nat Geo Music celebra l’incontro tra musica e cultura. È proprio attraverso la musica, linguaggio universale per eccellenza, che il pubblico entra in contatto con le differenti realtà socio-culturali del mondo. Un viaggio fatto di videoclip, concerti, interviste ad artisti e documentari con storie che sottolineano l’importanza della musica per comprendere e apprezzare veramente il mondo in cui viviamo. Nat Geo Music ospita le star internazionali assieme ai protagonisti delle scene musicali locali. Alcuni nomi: Jovanotti, Manu Chao, Ben Harper, la cantante del Benin Angelique Kidjo, Carmen Consoli, Vinicio Capossela, Sergio Mendes. PALINSESTI

Tra le proposte più interessanti del palinsesto ci sono le Geo Sessions: trenta minuti di concerti acustici di artisti da tutto il mondo, appositamente organizzati e registrati da Nat Geo Music negli studi National Geographic di Washington. Subito a seguire, il programma Vj for a day: personaggi della musica, dello spettacolo e della cultura proporranno la loro playlist di video

preferiti e spiegheranno il significato che la musica ha nella loro vita. Alcuni nomi? Will.i.am, il rapper Chuck D, Fiorella Mannoia, l’Orchestra di Piazza Vittorio. Tra i programmi in prime time, Place Jam: ogni settimana musica proveniente da un diverso paese, dal Brasile a Cuba, dalla Spagna all’Italia, dal Mali all’India. We Love è invece il programma incentrato sui generi e sugli artisti più amati dal pubblico.

SEDE

Fox Channels Italy Via Salaria, 1021 00138 Roma Tel. 06 88.28.40.00 Fax 06 88.66.30.15 www.natgeomusic.it ANNO DI FONDAZIONE

2007 MANAGEMENT/STAFF

Amministratore delegato Diego Londono Vice president factual channels Sherin Salvetti Marketing director factual channels Simona Biglino Creative director factual channels Elena Frova Programming and production director factual channels Jan Ronca Director corporate communications & pr Marta Bertolini

Nella foto, Sergio Mendes.

MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canale 710) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

National Geographic Channels International 1145 17th Street, N.W. Washington, D.C. 20036 USA CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sky Pubblicità Tel. 06 88.66.30.68 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Tel. 06 88.28.40.00 ufficiostampa@fox.com

Nella foto, Jovanotti.

69

285 TV Key


TELEVISIONI DIGITALI

HISTORY PROFILO EMITTENTE

Passato, presente e futuro. In una sola parola: History. Rappresenta sempre più un’esperienza coinvolgente, un nuovo modo di leggere la storia, di ripercorrere gli eventi passati, di puntare i riflettori sull’attualità e di ipotizzare cosa potrebbe avvenire nel futuro. La forza delle immagini, del linguaggio e dei temi affrontati, unita alle interviste ai più importanti studiosi del settore, è capace di coniugare intrattenimento e approfondimento, andando incontro alle esigenze di un pubblico sempre più moderno. PALINSESTI

Dalle battaglie antiche ai conflitti bellici che hanno insanguinato il ventesimo secolo, dalle biografie agli eventi del passato più recente fino alle grandi sfide al nostro presente: History rappresenta a tutti gli effetti uno dei luoghi privilegiati per conoscere la storia e i suoi protagonisti, dai grandi personaggi alle persone comuni. 24 ore al giorno, sette giorni su sette, propone programmi capaci di coniugare autorevolezza delle fonti e modernità di linguaggi, intrattenendo sempre lo spettatore. Le rievocazioni filmate e i

più moderni strumenti di computer grafica ricostruiscono gli avvenimenti accaduti in passato. Un passato che torna a vivere anche attraverso la voce di chi ne è stato testimone o protagonista e l’utilizzo dei documenti d’archivio, mentre il presente viene raccontato attraverso le vicende di chi fa la storia tutti i giorni. History è stato lanciato in Italia da Fox Channels Italy nel 2003 assieme alla piattaforma Sky. Oltre alla ricca scelta di documentari storici provenienti dal network internazionale di History, nel palinsesto trovano spazio anche le migliori produzioni storiche mondiali, europee e italiane.

SEDE

Fox Channels Italy Via Salaria, 1021 00138 Roma Tel. 06 88.28.40.00 Fax 06 88.66.30.15 www.historychannel.it ANNO DI FONDAZIONE

2003 MANAGEMENT/STAFF

Amministratore delegato Diego Londono Vice president factual channels Sherin Salvetti Marketing director factual channels Simona Biglino Creative director factual channels Elena Frova Programming and production director factual channels Jan Ronca Director corporate communications & pr Marta Bertolini MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canale 407) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

AETN International 235 East 45th Street 10017 New York City, NY Tel. 212 551 1548 Fax 212 907 9476 CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sky Pubblicità Tel. 06 88.66.30.68 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Tel. 06 88.28.40.00 ufficiostampa@fox.com

Un’immagine tratta dal documentario ‘La banda della Magliana. La vera storia’.

TV Key 285

70


TELEVISIONI DIGITALI

BABY TV PROFILO EMITTENTE

Baby Tv è il canale dedicato ai più piccini e alle loro famiglie. Con una programmazione completamente priva di pubblicità e informazioni commerciali, Baby Tv propone contenuti realizzati con la consulenza e la supervisione di un pool internazionale di affermati psicologi dell’età evolutiva ed esperti dello sviluppo infantile. Coinvolti sin dalla prima fase di ideazione di ogni programma, gli esperti ne definiscono gli obiettivi in termini di apprendimento e di svago, ne seguono la creazione e ne verificano la metodologia di insegnamento, l’efficacia dei testi, dei colori e delle musiche. Il canale offre una programmazione innovativa che utilizza il mezzo televisivo per favorire nel bambino l’apprendimento e la consapevolezza di sé. Ogni programma affronta diversi aspetti della crescita, stimolando la creatività e sviluppando la capacità d’immaginazione. I contenuti sono completamente ‘a misura di bambino’ e la durata dei singoli episodi è ridotta a qualche minuto, proprio per rispettare la curva di attenzione dei più piccoli. I ritmi distesi dei dialoghi danno inoltre il tempo per l’interazione tra adulti e bambini sulle immagini e i contenuti proposti. Parte del gruppo Fox International Channels, Baby Tv è nato in Inghilterra nel 2005 ed è già presente in oltre 100 paesi del mondo. PALINSESTI

Il palinsesto diurno propone contenuti che stimolano l’apprendimento, l’interazione e il divertimento dei bambini tramite musica, colori,

animali, numeri e semplici storie. La sera, invece, il canale offre immagini e musiche più rilassanti e delicate, adatte a conciliare i ritmi notturni.

SEDE

Fox Channels Italy Via Salaria, 1021 00138 Roma Tel. 06 88.28.40.00 Fax 06 88.28.46.00 www.babytv.it ANNO DI FONDAZIONE

2009 MANAGEMENT/STAFF

Amministratore delegato Diego Londono Vice president factual channels Sherin Salvetti Marketing director factual channels Simona Biglino Creative director factual channels Elena Frova Director corporate communications & pr Marta Bertolini MODALITÀ DI RICEZIONE

Satellite (Sky, canale 620) COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Unit 3.4 Shepherds Studios Central Charecroft Way London W14 0EE Un’immagine tratta dalla serie ‘I sogni di Kim’.

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Sky Pubblicità Tel. 02 30.80.12.974 PER INFORMAZIONI CONTATTARE

Tel. 06 88.28.40.00 ufficiostampa@fox.com

Un’immagine tratta dalla serie ‘I Tenerotti’.

71

285 TV Key


mediakey.TVinforma, la newsletter quotidiana con oltre 10.000 lettori La newsletter quotidiana di Media Key continua a crescere. Ogni giorno più ricca di spunti e approfondimenti, grazie al potenziamento dei prodotti redazionali, è un appuntamento giornaliero che fotografa il mondo della comunicazione. Con cadenza quotidiana, mediakey.TVinforma è una newsletter interamente dedicata al mondo della comunicazione, dell’advertising, delle aziende, della televisione, dei media e new media, di tutto quel mondo che gravita attorno alla comunicazione. Non solo informazione, ma anche un mezzo che è diventato in soli due anni un importante veicolo per la visibilità di molte aziende, potendo contare su diverse tipologie di format. Numerose sono le imprese che hanno veicolato il loro messaggio attraverso mediakey.TVinforma: case automobilistiche, importanti società di food & beverage, agenzie di comunicazione, case di produzione e post produzione, stampatori e cartiere. Diffusione: 10.400 contatti a invio. Suddivisione: aziende e professionisti 62%; agenzie media 10%; agenzie di comunicazione 14%; new media 11%; altro 3%. Per informazioni: carla.oggioni@mediakey.it


Il portale mediakey.tv a servizio dei sui lettori Media Key mette a disposizione dei suoi abbonati, e grazie al suo portale che cresce sempre più, una serie di tool di eccezionale interesse per i professionisti della comunicazione. Nella sezione Operatori, un database di oltre 4.000 aziende operanti nel settore, suddivise per categoria merceologica e corredate da un profilo descrittivo della società. Nella sezione Web tv, oltre 4.000 spot pubblicitari (prodotti dal 1988 in poi) recuperati dall’archivio Media Key e accompagnati dai credits di coloro che li hanno realizzati: uno strumento di ricerca prezioso sia per gli addetti ai lavori sia per gli appassionati di pubblicità. Nella sezione Eventi è possibile consultare l’Albo d’Oro delle manifestazioni e visionare le gallery fotografiche e i video delle premiazioni. Inoltre per tutti gli abbonati è possibile scaricare in formato pdf i numeri arretrati di Media Key, TV Key e gli speciali realizzati nel corso dell’anno.

NEWS E NEWSLETTER Media Key ha investito molte energie anche nella sezione News, importantissima per coloro che operano nel settore. In questo spazio vengono riportati in tempo reale tutti i comunicati stampa legati alla comunicazione. Inoltre la newsletter, diventata quotidiana, propone ogni giorno un approfondimento, un’intervista o una video intervista realizzata dalla nostra redazione.


UN SETTORE CHE CONTINUA A PROPORRE AL PUBBLICO NUOVI MODELLI.

DI

RICCARDO ROSSIELLO

FOTOGRAFIA DIGITALE: CRESCITA MODERATA Il mercato della fotografia digitale continua a stupire. Funzioni innovative, risoluzioni sempre più alte, estetica e design in grado di raggiungere i target più disparati, elevate possibilità di personalizzazione e adattamento… Le strade percorse dal settore sono tante e varie, così come i possibili bacini di utenza. Resta da capire quali scelte stiano facendo tendenza e quali rappresentino semplicemente dei tentativi di allargare il mercato. Cominciamo con qualche dato utile a tracciare le dimensioni del comparto. Le tendenze che citiamo sono delineate dall’ultimo rapporto del CIPA, l’associazione che riunisce i produttori fotografici giapponesi. I dati, lo specifichiamo, riguardano la produzione e non le vendite: sono numeri quindi da considerare puramente indicativi, visto che i produttori cercano di avere un magazzino ridotto il più possibile (il prodotto tecnologico invecchia rapidamente). Nel 2007 la produzione totale di fotocamere digitali era stata

di circa 100 milioni di unità, con un incremento del 27,1% rispetto all’anno precedente. Nel 2008 la consegna è salita a quasi 120 milioni di unità, con un incremento percentuale del 19,3%. Nel 2009, a causa della crisi mondiale, la crescita del settore ha subito per la prima volta un leggero rallentamento: –0,66%, pari a un calo di 786.000 unità rispetto al 2008, con perdite concentrate soprattutto nel settore delle macchine con ottica fissa (compatte). Una tendenza invertita già nel 2010, con una crescita del 2,9% per un totale di 3,5 milioni di unità prodotte in più (122,45 milioni in totale), incremento che dovrebbe essere confermato pressoché identico anche nel 2011. Per quanto riguarda il comparto delle fotocamere digitali con ottiche intercambiabili (reflex), nel 2009 ha visto un incremento del 6,8%, ragguardevole ma modesto rispetto agli anni precedenti, cui ha fatto seguito il +8,6% del 2010. Nel 2011, secondo il CIPA, ci si attende una crescita legger-

Un annuncio pubblicitario per la digicamera Olympus E-520 con anti-handshake.

mente minore (+7%). I dati relativi al numero di unità vendute sono ancora più significativi: l’incremento annuale è stato di circa 2,2 milioni di unità sia nel 2007 che nel 2008. L’aumento si è quindi ridimensionato nel 2009 a poco più di 660.000 unità, dato che nel 2010 risale a circa 900.000 pezzi e nel 2011 ridiscende, se-

condo le stime CIPA, a 787.000. Interessanti anche i numeri relativi a un sottocomparto molto importante per il settore della fotografia: quello delle ottiche. I dati si riferiscono genericamente sia agli obiettivi per le macchine fotografiche 35mm (che alla fine dello scorso decennio avevano ancora un discreto mercato) sia a quel-

Tav. 1: Fotocamere digitali

Tav. 2: Reflex

Numero di unità consegnate (in migliaia)

Numero di unità consegnate (in migliaia)

140.000 119.757

120.000

14.000

125.954

12.000

+27,1%

+19,3%

–0,7%

+2,9%

8.000

+2,9%

6.000

20.000

2.000

0

Fonte: CIPA

2007

2008

2009

2010

2011 (stime)

0

11.242

12.029

+7,0%

5.264 +41,9%

+29,7%

+6,8%

+8,6%

2008

2009

2010

+38,8%

2006

Fonte: CIPA

75

10.349

7.468

4.000

+21,9%

2006

9.687

10.000

78.981

60.000 40.000

122.449

100.367

100.000 80.000

118.971

2007

2011 (stime)

285 TV Key

IL MERCATO DELL’HOME ENTERTAINMENT

UN RAPPORTO DEL CIPA DELINEA LA SITUAZIONE DEL MERCATO DELLE FOTOCAMERE DIGITALI, COMPATTE E REFLEX:


IL MERCATO DELL’HOME ENTERTAINMENT

Canon A800. La nuova PowerShot A800 di Canon è una delle compatte digitali più giovani tra quelle presenti in queste pagine. È arrivata sul mercato giusto lo scorso febbraio 2011. Disponibile nei colori rosso, argento, nero o blu-grigio, è facilmente riconoscibile per il corpo macchina sottile e le linee morbide e arrotondate. Sotto il profilo tecnologico è costruita intorno a un potente processore DIGIC III, ed è dotata di obiettivo originale Canon, sensore da 10 Megapixel, zoom ottico 3,3x e un display LCD da 6,2 centimetri (2,5 pollici). Tra le sedici modalità di scatto: Smart Auto, Blur Reduction, FaceSelf-Timer… I filmati Long Play (LP), infine, consentono tempi di registrazione più lunghi, occupando metà dello spazio di memorizzazione.

li per le reflex digitali. Qui il rallentamento della crescita è sicuramente meno marcato: +3,76 milioni nel 2007 rispetto al 2006, +3,14 milioni nel 2008, +955.000 nel 2009, +1,36 milioni nel 2010 e +1,18 milioni (secondo le stime) nel 2011. Le variazioni rispetto all’anno precedente sono del

43,0% nel 2007, del 25,1% nel 2008, del 6,1% nel 2009, dell’8,2% nel 2010 e del 6,6% nel 2011 (sempre secondo le stime). L’ultimo anno in cui la produzione di ottiche è cresciuta a un ritmo superiore rispetto a quella dei corpi mac-

china è stato il 2007: negli anni successivi, comprese le stime che riguardano il 2011, sono stati invece i corpi macchina a crescere a un ritmo superiore rispetto agli obiettivi. Questo lascerebbe intendere

Tav. 3: Ottiche

Tav. 4: Compatte

Numero di unità consegnate (in migliaia)

Numero di unità consegnate (in migliaia) 120.000

25.000 20.000 15.655

15.000

16.610

17.972

19.151

8.750

80.000

5.000

+23,9%

0

+25,1%

+6,1%

+8,2%

40.000

Fonte: CIPA

TV Key 285

108.622

111.207

113.925

92.899 73.717

60.000

+6,6%

+43,0%

2006

110.070

100.000

12.514

10.000

Fujifilm X100 Finepix. La nuova Fujifilm X100 è una digicamera con corpo macchina in lega di alluminio e magnesio, ottica fissa grandangolare e mirino ibrido (galileiano e elettronico). Importante la scelta degli ingegneri di Fujifilm, che hanno disegnato un nuovo sensore CMOS per una copertura ottimale dell’obiettivo per farlo equivalere al tradizionale 35mm. Il sensore, in formato APS-C (lo stesso utilizzato da molte reflex digitali, e quindi assai più grande di quelli montati sulle fotocamere compatte), ha una risoluzione di 12,3 Megapixel. Può registrare, oltre alle foto, anche filmati HD (720p) con sonoro stereo. Misura 127 x 75 x 54 mm. È un apparecchio molto particolare e curato, con un look retrò che lo fa assomigliare a una macchina a telemetro. Per appassionati, quindi, e anche per questo parecchio costosa: ben 1.199 dollari. Le prime consegne dovrebbero avvenire in marzo.

+26,0%

+18,5%

–1,3%

+2,4% +2,4%

+20,9%

20.000 2007

2008

2009

2010

2011 (stime)

0

2006

Fonte: CIPA

76

2007

2008

2009

2010

2011 (stime)


che buona parte dei fotoamatori riconvertiranno le ottiche già in loro possesso (magari acquistate a suo tempo per le vecchie macchine fotografiche a pellicola 35mm) per trasferirle sul nuovo corpo macchina digitale, oppure – se già posseggono una reflex digitale – su una digicamera di nuova generazione.

LE COMPATTE SOFFRONO Il comparto che sente maggiormente il peso della crisi e che quindi rallenta in maniera cospicua è proprio quello delle più economiche fotocamere

IL MERCATO DELL’HOME ENTERTAINMENT

Kodak EasyShare Sport. Tra le digicamere con caratteristiche speciali merita sicuramente un posto di rilievo. Si tratta infatti di una macchina impermeabile fino a tre metri di profondità (standard IEC 60529 IPX8) e antipolvere (standard IRC 60529 IP6X). Non per questo ha caratteristiche inferiori alle fotocamere avvezze a scattare alla luce del sole. EasyShare Sport è dotata di un sensore da 12 Megapixel (ovvero una stampa massima di 76x102 cm), display LCD con 61 mm di diagonale realizzato con la tecnologia Kodak Color Science, obiettivo a fuoco fisso con zoom digitale 5X. Le fotografie possono anche essere realizzate in formato 16:9 e visualizzate su schermi HD. Interessante la funzione di ‘scatto intelligente’, che determina automaticamente l’inquadratura e regola le impostazioni per ottenere il massimo in qualsiasi situazione e ambiente. Con il pulsante ‘Share’, infine, è possibile contrassegnare le foto direttamente dalla fotocamera per l’invio tramite e-mail agli amici o sul display Kodak Pulse e per il caricamento sui siti Kodak Gallery, Facebook, Twitter, YouTube, Flickr, Orkut, Yandex e Kaixin001.

compatte. Il tasso di crescita delle consegne, che nel 2007 era stato del 26,0%, è sceso nel 2008 al 18,5%. Nel 2009 si è registrato un calo dell’1,3% rispetto al 2008, mentre nel 2011 la crescita dovrebbe essere prossima a quella del 2010: +2,4% circa. In termini di unità parliamo di un aumento di 19,2 milioni di unità nel 2007 e di 17,2 milioni nel 2008, di un calo di 1,45 milioni nel 2009, e quindi di una crescita di 2,6 milioni circa sia nel 2010 che nel 2011 (stima). Il confronto tra i dati relativi alle reflex digitali e quelli delle com-

patte si presta a ulteriori considerazioni, così come appena fatto tra reflex e ottiche. La minor flessione della produzione e delle vendita delle reflex rispetto alle digicamere compatte può essere dovuta a due fenomeni distinti: la migrazione di chi è entrato in questo mercato acquistando una fotocamera compatta verso un prodotto sicuramente più completo e professionale, e la minore propensione del fotografo dilettante – rispetto a chi è già possessore di una reflex – a cambiare la propria fotocamera compatta con un modello più aggiornato ma appartenente alla stessa fascia. La differenza, quindi, sembra pro-

prio farla il profilo del fotografo: quello più esigente, professionista o aspirante tale, sempre ricettivo – anche a prezzo di qualche sacrificio economico – verso le novità e i modelli più aggiornati; e il fotografo casuale, che si accontenta di scattare la foto ricordo senza porsi troppi problemi tecnici e tecnologici, e che non sente per questo l’esigenza di cambiare la propria fotocamera se non nel momento in cui essa si rompe o diventa concretamente obsoleta. Il mercato della fotografia torna quindi a essere quello che è sempre stato, un settore principalmente per amatori che la rivoluzione tecnologica ha allar-

Nikon Coolpix S8100. È l’ultima nata della serie ‘S’ (che sta per Style) di Coolpix: è dotata di sensore CMOS retroilluminato da 12,1 Megapixel e ottica stabilizzata con zoom Nikkor ED 10x, in grado di supportare la ripresa (Full HD a 1080p) anche in condizioni di alta velocità e luce scarsa. Lo zoom ottico e l’autofocus sono utilizzabili durante la registrazione, oltre che nello scatto. È corredata della funzione di editing video, con ritocco rapido o D-lighting. Nikon Coolpix S8100 è in grado di scattare sino a dieci fotogrammi al secondo, aiutata da una cache che può registrare due scatti prima della corsa completa del pulsante di scatto. Con la modalità ‘inseguimento del soggetto’, poi, la fotocamera segue automaticamente il soggetto scelto attivando l’autofocus. Vanta ben 17 modi scena, tra cui il ‘sistema ritratto intelligente’, che include una gamma di funzioni automatiche quali correzione automatica degli occhi rossi, autofocus con priorità al volto, avviso di occhi chiusi, timer sorriso ed effetto pelle soft. In vendita in due varianti, rosso e nero, costa circa 260 euro.

77

285 TV Key


IL MERCATO DELL’HOME ENTERTAINMENT

IL LETTORE DI BARCODE Con un’informazione digitale, come è una fotografia, si possono fare mille cose. Ci sono programmi che traducono il testo all’interno di una foto in un formato editabile, quelli che permettono di nascondere dei messaggi in un’immagine, altri ancora che – attraverso una sequenza di barre (il codice a barre, appunto) – riconoscono prodotti e quantità. Basta avere un piccolo scanner (con una comoda interfaccia USB lo si può collegare anche a un notebook) e il gioco è fatto. L’azienda italiana EIA, per esempio, ne ha in catalogo di economici come di professionali. Parliamo di uno dei pochi costruttori europei di prodotti per identificazione automatica, quali lettori barcode, terminali portatili, PDA industriali, interfacce, sistemi di acquisizione a radiofrequenza, ecc.: dal 1995 progetta e produce tali dispositivi, in parte con accordi OEM per ben note società del settore, italiane ed estere. I lettori di barcode, in effetti, non sono solo periferiche da supermercato o da grandi magazzini. Accompagnati a programmi specifici, permettono di creare in maniera estremamente rapida un archivio dei propri videogiochi, dei libri (ISBN Search, ISBN Checker, BookCatalog), dei film su dvd (Booxter, DVDpedia) o dei cd musicali (CD Finder, Collector). L’importante è che sulle copertine o sui box sia leggibile il codice a barre. Poi basterà una passata dello scanner per registrare nel database titolo, autore, anno di pubblicazione, costo, trama o informazioni sul cast o sui musicisti.

Olympus VG-130 e VG-120. Offrire delle fotocamere da 14 Megapixel (che permettono stampe digitali anche in formato poster) che costano meno di 100 euro: è questa l’ultima scommessa di Olympus per scuotere il mercato delle fotocamere compatte. I modelli in questione sono siglati VG-130 e VG-120: il primo ha corpo macchina in metallo, il secondo è più leggero (lo spessore è per entrambe di circa 2 cm). L’obiettivo zoom è equivalente a un 26-130 mm tradizionale, quindi adatto per i paesaggi come per i ritratti. Il display da 3 pollici ha una risoluzione di 230.400 pixel. Tra le funzioni, sette Magic Filter creativi (Punk, Pop Art, Pin Hole, Drawing, Fish Eye, Soft Focus, più il nuovo Sparkle), Intelligent Auto mode (seleziona automaticamente la modalità scena più indicata), la ricarica della batteria direttamente via porta USB. Molto comodo anche il manuale memorizzato nella fotocamera, per avere sempre a disposizione le istruzioni. Sia la VG-130 che la VG-120 possono registrare video HD a 720p attraverso il tasto di avvio immediato della registrazione Movie Rec. Disponibili in color argento, nero, rosa, blu e rosso, le Olympus VG-130 e VG-120 hanno un prezzo di listino rispettivamente di 99 e 89 euro.

Panasonic Lumix. Sono ben sette i nuovi modelli Lumix di Panasonic destinati al pubblico entry level: DMC-S3, DMC-S1, DMC-FS37, DMC-FS35, DMC-FS18, DMC-FS16 e DMC-FP5. Denominatore comune di tutti i nuovi apparecchi sono le immagini di ottima qualità, l’estrema facilità d’uso, il design attuale e molto curato, nonché – ciliegina sulla torta – la possibilità di girare video in HD (720p). Tutte offrono anche la modalità iA, che attiva automaticamente e in contemporanea diverse funzioni di assistenza allo scatto (tra cui lo stabilizzatore ottico d’immagine Mega O.I.S.); il nuovo processore d’immagine Venus Engine VI, che supporta brevissimi tempi di risposta; e la modalità High Sensitivity, per scattare nella quasi totale oscurità senza l’utilizzo del flash, con sensibilità fino a 6400 ISO. Come per il modello Kodak, anche le Panasonic permettono di condividere le proprie foto in tempo reale con amici e familiari. Lumix Image Uploader può infatti caricare immagini su Facebook e filmati su YouTube, con tanto di commenti, senza dover installare software dedicati.

TV Key 285

78


gato a fasce di utenza fino a quel momento trascurate, dalle donne ai bambini.

LA CONCORRENZA DEL TELEFONO CELLULARE C’è un terzo fattore al quale nessuna ricerca fa per il momento riferimento, ma che riteniamo di grande rilevanza: l’integrazione della fotocamera nel telefono cellulare. Che bisogno c’è, si domanda il fotografo casuale, di acquistare una digicamera compatta quando un telefono cellulare di ultima generazione ne integra già le funzioni? Se i primi cellulari apparsi sul mercato permettevano di scattare solo poche foto e con risoluzione scadente, non vi è dubbio che oggi, grazie alla

IL MERCATO DELL’HOME ENTERTAINMENT

Samsung ST6500. La ST6500 è il modello più raffinato della nuova offerta Samsung. Basata su un sensore CCD da 16 Megapixel, è dotata di touch screen display da 3 pollici, con la nuova interfaccia Smart Touch 3.0 UI, e di impugnatura ergonomica. Lo zoom garantisce un ingrandimento ottico 5x (l’equivalente di un 26-130 mm), aiutato da uno stabilizzatore d’immagine che riduce in automatico il rischio di scatto mosso. Tra le funzioni: Smart Auto, che sceglie in automatico la migliore modalità scena in base alla situazione di ripresa; Magic Frame, che mette a disposizione 12 sfondi predefiniti per creare immagini con effetto poster o cartolina; e filtri colorati. La ST6500 misura 102x57x19 mm e permette di registrare video in HD a 720p. Disponibile da marzo, costa circa 229 euro.

maggiore memoria on board e ai progressi della miniaturizzazione, il divario tra una fotocamera di fascia bassa e un cellulare di fascia alta si è praticamente annullato. Senza dimenticare poi che una foto scattata con un cellulare può essere più facilmente trasmessa e condivisa con amici e parenti. Le cifre diffuse dal CIPA parlano chiaro: nel 2006 le reflex erano il 6,66% delle fotocamere digitali; nel 2007 il rapporto era salito a 7,44%, nel 2008 ha raggiunto l’8,09%, nel 2009 ha toccato l’8,70%, per superare la soglia del 9% nel 2010 e salire, secondo le stime, al 9,55% nel 2011. Il mercato delle compatte, così come il target dei fotoamatori, resterà preponderante rispetto

a quello delle reflex digitali e dei professionisti (o aspiranti tali). La tendenza, però, dimostra chiaramente come questo mercato si stia evolvendo. Dati ancora più freschi e mirati, rispetto alle proiezioni pubblicate dal CIPA, sono quelle del Weekly Monitor di GfK Eurisko relativo al mese di dicembre 2010. Secondo l’autorevole società di rilevazioni, le fotocamere digitali hanno registrato una flessione del 5%, un dato che assume dimensioni più ridotte se si considera che in parte è dovuto al calo del prezzo medio dei dispositivi. Il dato di più ampio respiro, invece, dice che da gennaio ad agosto 2010 il mercato della fotografia è cresciuto dell’8% in termine di pezzi venduti e del 7,6% in valore rispetto al medesimo periodo del 2009, toccando la cifra di 384 milioni di

euro. Si tratta di un valore importante che indica con chiarezza come il mercato della fotografia digitale sia ancora in grande espansione, il che fa ben sperare per le vendite del prossimo periodo natalizio. Le compatte hanno registrato nei primi otto mesi del 2010 un aumento delle unità vendute pari al 6,2% (+3,9% in termini di valore), le reflex hanno invece fatto segnare un bel +32,7% in termini di pezzi venduti e +18,9% in valore, risultati che sostanzialmente confermano quanto avevamo già sostenuto. Anche i dati Istat sul commercio al dettaglio sono positivi, con un +2,4% nel periodo gennaio-luglio 2010 rispetto all’anno precedente e un incremento del 5% di luglio 2010 rispetto a luglio 2009.

Sony Cyber-shot. Per rilanciarsi Sony punta su tre nuove fotocamere digitali Cyber-shot con sensore CMOS Exmor R da 16,2 Megapixel: la DSC-TX10, proposta nei colori silver, nero, blu e rosa; la DSC-HX7V, disponibile solo in nero; e la DSC-WX7, venduta nelle varianti silver, nero e blu. Si tratta delle prime fotocamere digitali al mondo a offrire la modalità 3D Still Image per la realizzazione di scatti in 3D con un solo obiettivo e imager. In sostanza, la tecnologia 3D Sweep Panorama e la modalità 3D Still Image fanno scattare alla macchina due foto consecutive con differenti posizioni di messa a fuoco, creando immagini per l’occhio destro e sinistro che riproducono il tipico effetto tridimensionale. Poi potranno essere viste in 2D oppure in 3D sui televisori compatibili con gli occhiali Active Shutter. La funzione Sweep Multi Angle, invece, permette di visualizzare le immagini sullo schermo della macchina con un effetto tridimensionale simulato, ottenuto inclinando semplicemente la fotocamera avanti e indietro. Questa tecnologia cattura 15 immagini da diverse angolazioni e poi le assembla per riprodurre le foto in tre dimensioni sul display. Le nuove Cyber-shot sono disponibili da marzo.

79

285 TV Key


ANALISI DATI AUDITEL TV GENERALISTA

LE RILEVAZIONI AUDITEL DEL SECONDO MESE DELL’ANNO NON SONO CONTRADDISTINTE SOLO DAL FESTIVAL DI SANREMO MA ANCHE DA NUMEROSE NEWS ENTRY, COME L’ISOLA DEI FAMOSI O BALLANDO CON LE STELLE. DI

RICCARDO ROSSIELLO

TELEVISIONE A FEBBRAIO, NON SOLO CANZONETTE In quest’appuntamento esaminiamo un solo mese di rilevazioni Auditel dedicate alla televisione terrestre free: ciò nonostante, non mancano i temi importanti.

Oltre all’immancabile Festival della canzone italiana di Sanremo (come sempre su Rai 1), arrivano l’ottava serie de L’isola dei famosi (Rai 2) e Ballando con le stelle (Rai 1), e si concludono Fuoriclasse (Rai 1), Amici (Canale 5), Paperissima - Errori in tv (Canale 5). La rete ammiraglia Mediaset, in particolare, sembra fermarsi a riprendere il fiato dopo i successi ottenuti nel periodo natalizio. I dati parlano chiaro: diciannove prime serate per Rai 1, otto per Canale 5, una per Rai 2.

LUNEDÌ, REALITY E NON SOLO La sfida del lunedì sera, largamente dominata nei mesi precedenti dalle fiction di Rai 1 e dal reality show di Canale 5 Grande Fratello, propone finalmente nuovi temi. Su Rai 2 comincia infatti la nuova edizione de

TV Key 285

‘Grande Fratello’ (Canale 5) si riprende la leadership del lunedì sera. Ma il vero evento del mese di febbraio sulla tv generalista, com’era prevedibile, è il 61° Festival di Sanremo (Rai 1), condotto da Gianni Morandi (in basso, fra Luca Bizzarri, Belen Rodriguez, Elisabetta Canalis e Paolo Kessisoglu).

L’isola dei famosi. Reality contro reality: cosa ne verrà fuori? Lunedì 31 gennaio Grande Fratello si riprende quella leadership che nelle ultime settimane gli aveva portato via la fiction di Rai 1 Caccia al re - La narcotici. Lo fa portando la sua platea oltre la boa dei 5,7 milioni di spettatori e staccando l’antagonista di 400mila contatti. Lontano, anche se in crescita, c’è il programma divulgativo di Rai 2 Voyager –

Storie, mondi e meraviglie: 2,6 milioni di spettatori, che batte di appena 100mila spettatori i due episodi inediti della sesta stagione di CSI: NY (Italia 1). La settimana successiva, lunedì 7 febbraio, Grande Fratello conferma platea e leadership. Stavolta però gli è vicinissima la quinta puntata di Caccia al re La narcotici: oltre 5,6 milioni di spettatori, secondo le rilevazioni Auditel. Guadagna altri

80

200mila spettatori l’ultima puntata di Voyager (Rai 2), che arriva così 2,8 milioni. Stabile infine la serie poliziesca di Italia 1. Recita un noto detto popolare: “Tra i due litiganti, il terzo gode”. È proprio quello che accade il 14 febbraio, giorno in cui si celebra la festa degli innamorati. Grande Fratello (5,3 milioni di spettatori) perde infatti la prima posizione, non a vantaggio della prima puntata de L’isola dei famosi (3,1 milioni di spettatori) ma del film in prima visione su Rai 1 Ex, che ottiene in media 5,5 milioni di contatti. Sul debutto dell’ottava edizione del reality condotto da Simona Ventura aggiungiamo solo che si tratta del peggiore dato (solo il 12,36% di share) per la puntata d’esordio da quando questa produzione è arrivata in Italia. Per avere un termine di confronto, basti pensare che la prima serie del 2003 aveva ottenuto in media un ascolto pari a 6.358.000 telespettatori e uno share del 26,89%. Stesso verdetto (niente reality in prima posizione) la settimana successiva. Lunedì 21 febbraio, infatti, conquista la vetta l’ultima puntata della fiction Fuoriclasse (Rai 1). Eccezionale anche il dato: oltre 7 milioni di spettatori di media! Sebbene aumenti la sua platea di 300mila spettatori (toccando quota 5,6 milioni), Grande Fratello deve quindi accontentarsi nuovamente del secondo posto. Solito distacco abissale per tutti gli altri: quasi 2,5 milioni di spettatori per il film Trappola in alto mare (Rete 4); circa 2,2 milioni per la replica di NCIS – Unità anticrimine (Rai 2); circa 2 milioni per


CSI: NY (Italia 1); oltre 1,7 milioni per il talk-show L’infedele (La 7); 1,2 milioni per il film Hotel Rwanda (Rai 3).

MARTEDÌ, ASPETTANDO IL FESTIVAL Se i temi del lunedì sono chiari, non è così per il martedì, che resta una prima serata ancora in cerca… d’autore. Martedì 1° febbraio, la leadership degli ascolti è appannaggio della quinta puntata della fiction Rossella (Rai 1), che supera i 6 milioni di spettatori. Staccato, anche se comunque con una platea di tutto rispetto, segue Ballarò (Rai 3): 5,1 milioni di contatti. Ad altri 500mila spettatori di distanza troviamo il film Il cosmo sul comò, trasmesso in prima visione tv su Canale 5. Lontanissimi tutti gli altri: 1,8 milioni di spettatori per Mistero (Italia 1) e per la replica del film Rush Hour – Missione Parigi (Rai 2); 1,6 milioni per il thriller Il collezionista (Rete 4); meno di 500mila per la replica del film Piccolo Buddha (La 7). Martedì 8 febbraio il gradino più alto del podio è conquistato, com’era facilmente prevedibile, dall’ultima puntata della fiction poliziesca Caccia al re - La narcotici (Rai 1), che incolla alla poltrona 5,5 milioni di spettatori. Si conferma al secondo posto il programma di informazione condotto da Giovanni Floris su Rai 3, che mantiene intatto il proprio pubblico. Perde invece terreno il film programmato da

Canale 5, con la commedia La fidanzata di papà che si ferma a 4,3 milioni di contatti. Lontanissima, con 2,2 milioni di spettatori, la replica del telefilm Senza traccia (Rai 2). Martedì 15 febbraio debutta il 61° Festival della canzone italiana di Sanremo, condotto da Gianni Moranti con Belen Rodriguez, Elisabetta Canalis, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. Dopo di che, come siamo soliti dire, non ce ne sarà più per nessuno. La prima serata raggiunge un’audience media di 14,1 milioni (45,20% di share) nella prima parte e quasi 9,4 milioni (48,64% di share) nella seconda. In media seguono il festival 11.992.000 spettatori (46,93% di share): numeri inferiori all’edizione 2005 condotta da Paolo Bonolis (16.599.000 spettatori e 54,69% di share nella prima parte), ma superiori a quelli dell’edizione 2010 condotta da Antonella Clerici (10.717.000 spettatori di media e 45,29% di share). Perde ‘solo’ 800mila spettatori Ballarò (Rai 3), che si difende bene. Non si può dire lo

stesso delle altre emittenti, che si devono accontentare delle briciole: 1,7 milioni per Canale 5, che programma il film Via dall’incubo; poco meno per Rai 2 Rewind; 1,3 milioni per Italia 1 e lo Speciale Mistero; 900mila spettatori per Rete 4 e il film La morte ti fa bella; 500mila per La 7 e il film La Duchessa. Martedì 22 febbraio, infine, si affaccia alla ribalta la nuova fiction di Rai 1 Cugino & cugino, che ottiene subito una media di 6 milioni di spettatori. Va bene anche Ballarò (Rai 3), che si ferma sopra i 5 milioni di spettatori. Piuttosto male, al contrario, la nuova fiction di Canale 5, L’ombra del destino, che si ferma davanti al muro dei 3,3 milioni di contatti. Lontani tutti gli altri.

UN MERCOLEDÌ DA… PAPERE I mercoledì di febbraio sarebbero stati comodamente dominati da Paperissima - Errori in tv e dai relativi ‘best of’ (Canale 5), se sul suo cammino non si fossero parati due outsider come la nazionale di calcio e il Festival di San-

81

remo. Non si può quindi parlare di una sconfitta vera e propria, ma solo di una momentanea abdicazione per cause di forza maggiore. Mercoledì 2 febbraio il varietà condotto da Gerry Scotti e Michelle Hunziker ottiene oltre 5,5 milioni di spettatori nella prima parte e 4,4 nei 20 minuti conclusivi. Si difende Rai 1, che con la prima visione del film premio Oscar The Millionaire raggiunge 4,8 milioni di contatti. Circa 3,2 milioni di spettatori si sintonizzano invece su Rai 3 per Chi l’ha visto?. Nelle posizioni di rincalzo, La 7 ottiene un risultato di molto superiore all’audience media del canale grazie al film Il divo, che registra oltre 1,7 milioni di spettatori. Mercoledì 9 febbraio è di scena l’incontro amichevole ItaliaGermania, una classica del calcio internazionale. Sono oltre 8,5 milioni gli spettatori che lo seguono su Rai 1. SuperPaperissima, un ‘best of’ di Paperissima - Errori in tv (Canale 5), deve accontentarsi della seconda piazza e di un’onorevole platea di 4,9 milioni di spettatori. Ancora meglio fa in proporzione Chi l’ha visto?, che su Rai 3 ferma il termometro Auditel a quota 4,4 milioni di spettatori. Segue poi il film The Day After Tomorrow L’alba del giorno dopo, programmato da Italia 1 (circa 3 milioni di spettatori). Mercoledì 16 febbraio è la volta della seconda serata del 61° Festival di Sanremo (Rai 1): 12

285 TV Key

ANALISI DATI AUDITEL TV GENERALISTA

A sinistra, i partecipanti de ‘L’isola dei famosi’ (Rai 2). Sopra, il cast della fiction ‘Caccia al re - La narcotici’ (Rai 1). Sotto, Nino Frassica e Giulio Scarpati in ‘Cugino & cugino’ (Rai 1).


ANALISI DATI AUDITEL TV GENERALISTA

milioni di spettatori (39,28% di share) nella prima parte e 8 milioni (49,63% di share) nella seconda, pari a una media complessiva di 10.144.000 spettatori (42,67%), poco sotto i livelli della seconda serata 2010 (10.164.000 spettatori e share del 43,87%). Perde terreno, ma è comprensibile, Chi l’ha visto?: 3,2 milioni di spettatori. Solo 3 milioni di contatti e il 9,67% di share per la prima parte e 2,1 milioni per la seconda per l’ultima puntata di SuperPaperissima (Canale 5), che viene superata anche dall’incontro di calcio tra Roma e Shakhtar Donetsk, valido per l’andata degli ottavi di finale di Champions League. L’ultimo mercoledì del mese, il 23 febbraio, è ancora nel segno del calcio. La diretta dell’incontro di Champions League tra Inter e Bayern Monaco fa registrare infatti più di 6,2 milioni di spettatori. Staccatissimo, ma con un risultato relativo importante, Chi l’ha visto? (Rai 3): 3,8 milioni di spettatori. Arrivano buoni segnali anche dal reality show di Rai 2, L’isola dei famosi, che nel frattempo ha lasciato libera la serata del lunedì: sale a 3,5 milioni di contatti.

GIOVEDÌ, ‘ROSSELLA’ E SANREMO Il leader della prima serata del giovedì è la fiction Rossella, che nelle prime due settimane di febbraio fa segnare le audience più alte. La terza settimana arriva il Festival di Sanremo, e poi… “l’è tutto da rifare”, come diceva il ciclista Gino Bartali. Giovedì 3 febbraio Rossella (Rai 1) si aggiudica la serata con 6,2 milioni di spettatori. Segue An-

TV Key 285

Vengo dopo il TG La tabella di approfondimento di questo mese è dedicata ai telegiornali delle ore 20.00. Non poteva essere altrimenti, viste le polemiche suscitate dalla sconfitta subita il 13 febbraio dal Tg1 a opera del Tg5. In verità, dati alla mano, né la rete ammiraglia Rai né quella Mediaset hanno di che gioire: in un anno il Tg5 ha perso oltre 700mila spettatori, attestandosi a 5.333.000 contatti medi, pari a uno share del 20,8%; mentre il Tg1 ha perso, nello stesso periodo, circa 600mila spettatori, attestandosi oggi su una media di 6.361.000 spettatori e uno share del 24,8%. Non si tratta di una generica fuga dai telegiornali: i numeri, infatti, dicono ancora una volta che nello stesso periodo gli spettatori complessivi dei tg serali sono cresciuti, passando da una media di 21.135.000 contatti nel gennaio 2010 ai 21.831.000 nel gennaio 2011 (+700mila individui). A spartirsi la platea ci sono anche Enrico Mentana su La7 (2.187.000 spettatori e uno share dell’8,5%), il Tg2 (+300mila spettatori), il Tg3 (+120mila) e il Tg4 (+23mila). Dati alla mano, quindi, l’impressione è che il tema importante non sia quello del momentaneo sorpasso del Tg5 sul Tg1 (cosa già avvenuta più volte in passato, peraltro), ma la disaffezione del pubblico verso due testate che dovrebbero rappresentare opinioni diverse e che invece ultimamente sembrano essere una la fotocopia dell’altra. Logico quindi che la platea televisiva finisca col preferire prodotti forse più di nicchia, ma sicuramente meno schierati e più rispettosi del pluralismo. nozero (Rai 2), che scende a valori più normali (l’ultima settimana di gennaio aveva fatto segnare un’audience record): 5,6 milioni di spettatori. Poco distante il film Il bambino con il pigiama a righe (Canale 5): 5,3 milioni di contatti. Per trovare la quarta posizione, occupata da Wild – Oltrenatura (Italia 1), bisogna scendere fino a 2,3 milioni di spettatori. La prima serata di giovedì 10

febbraio è ancora nel segno di Rossella, ormai all’ultima puntata, che fa segnare ben 6,9 milioni di spettatori. Risale a 6 milioni di contatti Annozero (Rai 2). Lontana Canale 5, che con il film Un amore a 5 stelle racimola solo 3,2 milioni di spettatori. Gli si avvicina Wild - Oltrenatura (Italia 1), che registra una platea di 2,7 milioni di spettatori. Giovedì 17 febbraio protagonista assoluta è la terza serata del

Sotto, a sinistra, il varietà ‘Paperissima - Errori in tv’ (Canale 5) con Michelle Hunziker e Gerry Scotti; a destra, il film premio Oscar ‘The Millionaire’ di Danny Boyle (Rai 1).

82

61° Festival della canzone italiana di Sanremo: 15,4 milioni di spettatori con il 50,23% di share nella prima parte e 7,5 milioni con il 53,21% di share nella seconda; picco di audience alle 22.42 (19.738.000 spettatori) e di share alle 23.17 (65,66%), durante l’intervento di Roberto Benigni; in media, 12.363.000 spettatori e 50,90% di share: rispetto all’edizione 2010, 2,4 milioni di spettatori e quasi 5 punti di share in più. Sul secondo gradino del podio c’è ancora una volta il programma giornalistico condotto da Michele Santoro: 4,2 milioni di spettatori. Nelle posizioni di rincalzo, bassissima l’audience di Canale 5, che col film Match Point ottiene solo 1,1 milioni di spettatori. Giovedì 24 febbraio per Michele Santoro e Annozero è ora di tornare sul gradino più alto del podio con oltre 5,6 milioni di spettatori. Al secondo posto c’è Cugino & cugino (Rai 1) con più di 5,2 milioni di spettatori. Non va bene invece la prima tv del film La matassa: solo 3,6 milioni di spettatori su Canale 5, lo stesso risultato ottenuto da Rete 4 con la diretta dell’incontro di calcio Villarreal-Napoli, valido per l’Europa League.

VENERDÌ: ‘ZELIG’ E POCO ALTRO La serata del venerdì vedrebbe una corsa solitaria per Zelig se, come ostacolo, non si trovasse davanti il Festival della canzone italiana di Sanremo. Venerdì 4 febbraio il programma comico di Canale 5 perde circa 500mila spettatori rispetto alla settimana precedente (ne registra quindi circa 6 milioni), ma non


Data

Programma

Spettatori (x 1.000)

Share (%)

Data

Canale

Programma

Spettatori Share (x 1.000) (%)

Programma

Spettatori (x1.000)

Share (%)

31/01 Grande Fratello

5.771

24,48 Canale 5

31/01

TG1

6.349

23,78

TG5

5.890

22,12

01/02 Rossella

5.985

20,70 Rai 1

01/02

TG1

6.607

24,27

TG5

5.867

21,57

02/02 Paperissima - Errori in tv

5.557

18,45 Canale 5

02/02

TG1

6.272

23,18

TG5

5.420

20,07

03/02 Rossella

6.263

20,86 Rai 1

03/02

TG1

6.410

23,86

TG5

5.596

20,91

04/02 Zelig

6.001

23,38 Canale 5

04/02

TG1

6.412

24,64

TG5

5.616

21,60

05/02 La corrida - Dilettanti allo sbaraglio

4.967

21,10 Canale 5

05/02

TG1

5.860

24,09

TG5

4.726

19,44

06/02 Fuoriclasse

5.703

19,22 Rai 1

06/02

TG1

6.497

24,36

TG5

5.527

20,65

07/02 Grande Fratello

5.708

24,96 Canale 5

07/02

TG1

6.617

24,42

TG5

5.785

21,35

08/02 Caccia al re - La narcotici

5.474

19,92 Rai 1

08/02

TG1

6.362

23,89

TG5

5.645

21,15

09/02 Calcio: Italia-Germania (amichevole)

8.545

29,00 Rai 1

09/02

TG1

6.751

25,64

TG5

5.647

21,31

10/02 Rossella

6.938

24,30 Rai 1

10/02

TG1

6.286

23,81

TG5

5.593

21,17

11/02 Zelig

5.723

22,73 Canale 5

11/02

TG1

6.488

25,26

TG5

5.437

21,18

12/02 La corrida - Dilettanti allo sbaraglio

4.637

20,69 Canale 5

12/02

TG1

5.609

23,20

TG5

4.576

18,97

13/02 Fuoriclasse

5.905

19,89 Rai 1

13/02

TG5

6.000

22,38

TG1

5.899

22,05

14/02 Ex

5.521

20,17 Rai 1

14/02

TG1

6.358

24,68

TG5

5.480

21,30

15/02 61° Festival della Canzone Italiana

14.175

45,20 Rai 1

15/02

TG1

7.238

26,51

TG5

5.539

20,31

16/02 61° Festival della Canzone Italiana

12.056

39,28 Rai 1

16/02

TG1

6.821

24,34

TG5

5.142

18,42

17/02 61° Festival della Canzone Italiana

15.398

50,23 Rai 1

17/02

TG1

6.886

25,58

TG5

5.050

18,69

18/02 61° Festival della Canzone Italiana

12.857

44,24 Rai 1

18/02

TG1

7.159

27,40

TG5

5.093

19,53

19/02 61° Festival della Canzone Italiana

12.537

45,97 Rai 1

19/02

TG1

6.462

27,24

TG5

4.206

17,68

20/02 Fuoriclasse

6.572

22,24 Rai 1

20/02

TG1

7.047

26,84

TG5

5.344

20,30

21/02 Fuoriclasse

7.165

23,78 Rai 1

21/02

TG1

6.932

25,95

TG5

5.611

21,01

22/02 Cugino & cugino

6.384

21,27 Rai 1

22/02

TG1

6.812

25,46

TG5

5.527

20,67

23/02 Champions League: Inter-Bayern Monaco

6.264

20,78 Rai 1

23/02

TG1

7.251

26,92

TG5

5.521

20,41

24/02 Annozero

5.626

20,84 Rai 2

24/02

TG1

6.717

25,63

TG5

5.463

20,88

25/02 Zelig

5.946

23,70 Canale 5

25/02

TG1

6.682

25,84

TG5

5.102

19,70

26/02 Ballando con le stelle

5.994

27,58 Rai 1

26/02

TG1

6.797

26,92

TG5

5.362

21,23

27/02 Atelier Fontana – Le signore della moda

7.080

25,96 Rai 1

27/02

TG1

6.893

25,53

TG5

5.994

22,10

la leadership della serata. Resta infatti lontanissimo I raccomandati (Rai 1), che non supera la soglia dei 3,7 milioni di contatti. Modesto anche il risultato ottenuto dall’episodio inedito della settima stagione di Dr. House - Medical Division (Italia 1): circa 2,8 milioni di spettatori. Anche il programma giorna-

listico Quarto grado (Rete 4) risulta parecchio ridimensionato: solo 2,6 milioni di contatti. Venerdì 11 febbraio comanda ancora Zelig, anche se continua a perdere spettatori: stavolta sono 5,7 milioni. Segue I raccoman-

dati (Rai 1), che chiude i battenti a quota 4,1 milioni: un programma deludente, al punto da essere interrotto in anticipo rispetto al previsto. Quarto grado (Rete 4) risale fino alla terza piazza e a 3 milioni di spettatori.

A sinistra, la fiction ‘Rossella’ (Rai 1) con Gabriella Pession e Danilo Brugia; a destra, il film ‘Il bambino con il pigiama a righe’ (Canale 5).

83

Venerdì 18 febbraio c’è il Festival di Sanremo: oltre 12,8 milioni di spettatori con il 44,24% di share nella prima parte e 8,2 milioni con il 52,01% nella seconda, dice Auditel. In media, 10.616.000 spettatori e il 46,90% di share, cifre inferiori a quelle della quarta serata dell’edizione 2010, che aveva ottenuto una

285 TV Key

ANALISI DATI AUDITEL TV GENERALISTA

I telegiornali delle ore 20.00

Le migliori audience della prima serata


ANALISI DATI AUDITEL TV GENERALISTA

media di 11.200.000 spettatori e il 50,74% di share. Al secondo posto di serata c’è Canale 5, con lo speciale ArciZelig: 3,6 milioni di spettatori. Passato il ciclone Sanremo, il 25 febbraio torna in vetta Zelig (Canale 5), che registra una platea di circa 6 milioni di spettatori. Non riesce invece il colpaccio, anche se il dato è sicuramente buono, al game-show L’eredità - Sfida tra campioni (Rai 1): circa 4,2 milioni di contatti.

SABATO, ANCORA ‘LA CORRIDA’ Pure per la serata del sabato non ci sarebbe storia (almeno fino all’arrivo di Milly Carlucci), Festival di Sanremo a parte. La corrida - Dilettanti allo sbaraglio (Canale 5) prevale infatti stabilmente su Attenti a quei due - La sfida (Rai 1). Sabato 5 febbraio la quinta puntata del varietà di Canale 5 condotto da Flavio Insinna e Antonella Elia si ferma poco sotto i 5 milioni di spettatori. Il varietà di Rai 1 condotto da Fabrizio Frizzi e Max Giusti, seppure in crescita, si arresta invece a quota 4,1 milioni. Al terzo posto la prima visione del film Disney Le Cronache di Narnia - Il principe Caspian (Italia 1), visto da una platea di oltre 2,8 milioni di spettatori. In calo la serata poliziesca di Rai 2: 2,2 milioni. Molto male l’avvio della seconda stagione di Lie to Me su Rete 4: neanche 900mila spettatori. Sabato 12 il varietà di Canale 5 scende a 4,6 milioni di contatti. Sale invece a 4,2 milioni quello di Rai 1, che però è all’ultima puntata. Al terzo posto c’è il film Una notte al museo (Italia 1), che supera i 2,7 milioni di spettatori. Insomma, una serata con una platea modesta: colpa anche dell’anticipo di Serie A tra Napoli e Roma, che dirotta molti telespettatori sulla pay tv. Sabato 19 febbraio va in onda la serata finale del 61° Festival della canzone italiana di Sanremo: oltre 12,5 milioni di spettatori nella prima parte e più di 11,6 milioni nelle due ore conclusive;

TV Key 285

Dall’alto, il programma comico ‘Zelig’ (Canale 5) con Paola Cortellesi e Claudio Bisio, e il varietà ‘La corrida - Dilettanti allo sbaraglio’ (Canale 5). In basso, ‘Amici’ (Canale 5), condotto da Maria De Filippi.

in media, 12.136.000 spettatori e il 52,12% di share. Nel 2010 erano rimasti incollati davanti al televisore 12.462.000 spettatori pari al 53,21% di share. Il picco di ascolto si registra alle ore 22.56, con 15.352.000 spettatori; quello di share è alle ore 00.59, con il 78,51%, al momento della proclamazione del vincitore. Ne esce sconfitta soprattutto Canale 5, che sperava di conservare spettatori programmando il rimontaggio de La corrida… e non finisce qui! (solo 2,1 milioni di spettatori). Sabato 26 febbraio, infine, ritorna la regina Milly Carlucci con l’edizione 2001 di Ballando con le stelle (Rai 1): circa 6 milioni

di spettatori. Facile pronosticare che sarà questo il programma da battere nelle settimane a venire. Porta via parecchi spettatori a La corrida - Dilettanti allo sbaraglio (Canale 5), ferma a circa 4 milioni di contatti, che nel confronto sembra perdere molto di più di una battaglia.

E LA DOMENICA… A SCUOLA! Nell’unica prima serata – insieme a quella del lunedì – non attraversata dal fenomeno Sanremo, la fiction di Rai 1 Fuoriclasse continua a dominare come nelle settimane precedenti. Il tema, quindi, non consiste nel capire chi vincerà la serata ma se

84

l’audience della fiction continuerà a crescere o finirà per scemare. Il dato di partenza, relativamente al periodo preso in considerazione questo mese, è notevolmente più basso del picco toccato con la prima puntata trasmessa il 23 gennaio (quasi 8 milioni di spettatori!). Domenica 6 febbraio, infatti, la platea della fiction con Luciana Littizzetto e Neri Marcorè ammonta solo a 5,5 milioni di contatti. Resta comunque a distanza di sicurezza il secondo contendente, il talent show Amici con Maria De Filippi, che su Canale 5 registra un’audience di 4,2 milioni di spettatori. Stabili e lontane le serie poliziesche domenicali di Rai 2 NCIS - Unità anticrimine e Castle (2,7 milioni di spettatori). Vicinissimo, a 100mila spettatori di distanza, il programma giornalistico Presadiretta (Rai 3). Domenica 13 febbraio la fiction di Rai 1 recupera circa 200mila spettatori (e sale a 5,7 milioni). Ne perde 100mila invece Amici, che nella collocazione domenicale è ormai rassegnata alla seconda posizione (che onta per l’ex regina del sabato!). Domenica 20 febbraio saluta una nuova crescita delle audience di Fuoriclasse, oltre 6,2 milioni di spettatori: ma si tratta dell’ultimo appuntamento domenicale (la puntata conclusiva viene trasmessa lunedì 21 febbraio). Recupera qualcosa anche Amici, che sale a 4,3 milioni di spettatori. Al terzo posto troviamo invece Italia 1, che programmando il film Iron Man riesce a portare la sua platea a 2,8 milioni di spettatori. Domenica 27 febbraio sale alla ribalta l’ennesima fiction Rai: è Atelier Fontana - Le signore della moda, che raggiunge quasi 7,1 milioni di spettatori. Non riesce a resistergli neppure la semifinale di Amici (Canale 5), che scende a 4,1 milioni. Per trovare il terzo contendente bisogna andare a 2,8 milioni di spettatori: li ottiene la replica di NCIS Unità anticrimine (Rai 2).


LA LISTA DEI PRIMATI DI SKY SI ALLUNGA. MA LA PAY TV SU DTT NON RESTA A GUARDARE. DI

RICCARDO ROSSIELLO

TANTI RECORD PER SKY, MA IL PUBBLICO NON CRESCE Sky Italia, network satellitare del gruppo News Corp. di Rupert Murdoch, ha chiuso il secondo trimestre dell’anno fiscale 2010 con una perdita operativa di 12 milioni di dollari, in netto

recupero quindi rispetto a un anno fa, quando la chiusura del secondo trimestre fiscale 2009 aveva decretato una perdita di 30 milioni di dollari. Il fatturato è cresciuto soprattutto per i maggiori introiti pubblicitari e un aumento degli abbonati di ben 71.000 unità (dato che, riferito a un trimestre, non veniva avvicinato da tempo). Sky Italia ha quindi raggiunto un totale 4 milioni e 870mila abbonati. Il dato riferito al secondo trimestre 2009, per avere un termine di paragone, segnalava invece che il numero degli abbonati si era ridotto di 63mila unità. In definitiva, anche se l’obiettivo dei 5 milioni di abbonati resta lontano (e di conseguenza appare anche momentaneamente irraggiungibile il record di contatti unici giornalieri),

Juventus-Inter, partita del 13 febbraio, fa segnare il record stagionale di audience e il secondo miglior risultato di sempre per un match di Serie A sulle reti Sky. In basso, la gara d’esordio degli azzurri nel Torneo Sei Nazioni di rugby, che ha fatto registrare 200.000 spettatori su Sky Sport.

si conferma la tendenza positiva già evidenziata nei dati relativi al primo trimestre fiscale 2010, quando il computo aveva fatto segnare +58mila abbonati (l’aumento più corposo dal dicembre 2008) e quindi un totale di 4 milioni e 800mila. L’utile operativo era

comunque calato di 46 milioni di dollari (da 128 a 82 milioni di dollari) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, e i ricavi erano passati da 927 a 856 milioni di dollari. La lettura di queste cifre è semplice: Sky sta investendo molto in termini di tecnologie (HD, 3D, ecc.) ed eventi (come i mondiali di calcio e le Olimpiadi) per recuperare il terreno perduto. Contemporaneamente ha avviato una politica dei prezzi più competitiva (leggi: riduzione del prezzo delle offerte di abbonamento) che sembra dare i frutti sperati. Un altro dato importante riguarda anche i costi, che nel trimestre in questione sono calati. Segno che la competitività si ritrova anche facendo economie. Scopriremo nei prossimi mesi dove e quale sarà il blocco davanti a cui questo trend positivo

85

si arresterà. In Sky si spera ben oltre quei 5 milioni di abbonati che restano dall’inizio il traguardo annunciato.

FEBBRAIO SECONDO STARCOM Anche il mese di febbraio, secondo le consuete elaborazioni dell’istituto di ricerca specializzato Starcom sulla base delle rilevazioni Auditel, vede le tv digitali in netta crescita. Nel totale giorno raggiungono il 24,4% di share, con un incremento di oltre il 7% rispetto al periodo omologo 2010. A fare la differenza è stato l’impulso fornito dal massiccio switchoff degli ultimi 12 mesi ai canali diffusi su digitale terrestre (che insieme a quelli satellitari compongono il comparto). In particolare, rispetto a febbraio 2010, gli ascolti delle reti digitali hanno registrato una crescita del 45%,

285 TV Key

ANALISI DATI AUDITEL TV SAT E DTT

ANCORA LONTANO IL TRAGUARDO DEL NUOVO RECORD DI CONTATTI UNICI GIORNALIERI. CIÒ NONOSTANTE,


ANALISI DATI AUDITEL TV SAT E DTT

Canali della piattaforma Sky Spettatori unici

Share medio

Target comm. 15-54

31/01

Data

8.451.937

7,9%

11,1%

01/02

8.627.648

8,0%

11,1%

02/02

8.751.616

9,1%

12,3%

03/02

8.584.052

7,8%

10,8%

04/02

8.229.044

6,8%

9,5%

05/02

8.850.164

9,4%

10,5%

06/02

9.321.254

10,3%

14,2%

07/02

8.180.134

7,3%

9,8%

08/02

8.127.015

7,2%

10,1%

09/02

8.112.182

6,7%

9,4%

10/02

7.871.834

6,7%

9,3%

11/02

8.278.161

6,9%

9,5%

12/02

9.088.665

10,3%

14,1%

13/02

9.651.285

10,9%

14,8%

14/02

7.925.370

7,1%

9,4%

15/02

8.493.722

7,0%

9,5%

16/02

8.765.109

7,3%

9,7%

17/02

7.930.333

5,7%

7,5%

18/02

8.107.477

5,9%

7,8%

19/02

8.554.770

8,0%

10,2%

20/02

9.508.558

9,5%

12,3%

21/02

8.237.369

6,7%

9,2%

22/02

8.096.731

7,3%

10,0%

23/02

8.373.999

7,8%

10,7%

24/02

8.169.052

6,5%

9,0%

25/02

8.452.833

6,8%

9,3%

26/02

8.651.218

9,0%

12,2%

27/02

9.424.437

9,2%

12,4%

spalmata un po’ su tutte le fasce orarie. I picchi si rilevano in particolare la mattina (29,5% di share) e il pomeriggio (29,6%). Del complessivo 24,4% di share di cui sopra, l’8,2% è dovuto alle tv satellitari monopiattaforma, che rispetto a febbraio 2010 sono cresciute del 5%

TV Key 285

(la prima serata, in particolare, fa segnare un netto +12%). Il 10,3%, invece, deriva dai canali digitali multipiattaforma (+85% rispetto a dodici mesi prima), che ottengono le migliori performance la mattina (dalle

7.00 alle 12.00): 15% di share. Le tv digitali monopiattaforma, infine, che hanno risentito anch’esse della spinta positiva dovuta agli switch-off regionali succedutisi nel corso del 2010, contano per il 6% di share (con una crescita del 70% rispetto all’anno precedente). Il dato – fattore importante – comprende lo share delle ‘Altre Tv Digitali’ (Premium Gallery) e quello delle tv locali e nazionali registrato nelle regioni già ‘all digital’. Per quanto riguarda la classifica dei singoli canali digitali multipiattaforma, Boing, La 5, Rai 4, Iris e Real Time occupano ancora le prime cinque posizioni. Boing, che a febbraio ha fatto registrare 125mila spettatori nel minuto medio, ha ottenuto le sue migliori performance grazie alle serie animate Ben 10 e The Garfield Show, trasmesse in access prime time (462mila spettatori, giovedì 17 febbraio). La 5, che ha fatto segnare 111mila spettatori nel minuto medio, ha invece ottenuto il suo migliore risultato con Grande Fratello live (460mila spettatori, mercoledì 2 febbraio). Rai 4, poco distante, si è fermata a 97mila spettatori nel minuto medio, registrando la sua migliore performance col film d’avventura Corsari, che martedì 22 febbraio ha fatto segnare

Gli ottimi ascolti di serie animate come ‘Ben 10’ e ‘The Garfield Show’ consentono a Boing di mantenere a febbraio la leadership fra i canali monopiattaforma.

86

594mila spettatori nella fascia oraria 22.00-23.00. Iris (87mila spettatori nel minuto medio), ha puntato soprattutto sui film impegnati, come La sottile linea rossa (377mila contatti tra le 22.00 e le 23.00 di sabato 5 febbraio). Real Time, infine, ha fatto segnare 87mila spettatori nel minuto medio e ha ottenuto il suo migliore risultato con Fuori Menù (283mila spettatori all’ora di pranzo di domenica 13 febbraio). La classifica delle emittenti più viste sulla piattaforma satellitare, invece, vede ancora in testa i canali dei gruppi Sky e Fox. Per quanto riguarda i programmi, per Sky ci sono le partite di calcio di Serie A (su Sky Sport 1 e Calcio 1) e le dirette gol di Sky Supercalcio, quindi l’informazione sportiva (Sky Sport24). La partita più vista del mese è stata il posticipo di domenica 13 febbraio Juventus-Inter (1,8 milioni di spettatori su Sky Sport 1 e altri 780mila sintonizzati su Sky Calcio 1 nella fascia 21.0022.00). Seguono poi Sky Tg24, Sky Cinema 1 (il 7 febbraio la commedia La vita è una cosa meravigliosa ha fatto registrare 461mila spettatori nella fascia 22.00-23.00) e Sky Cinema Family. Per il gruppo Fox, infine, la classifica è la seguente: FoxCrime, FOX (con la sesta stagione di Criminal Minds, venerdì 25 febbraio, che ha ottenuto ben 263mila spettatori) e FoxLife.


Nonostante il periodo dei dati Auditel preso in esame questo mese sia relativamente breve, Sky non ha mancato di far segnare nuovi record: relativi al calcio, allo sport, ma anche all’intrattenimento e all’offerta cinema. Si comincia lunedì 31 gennaio, quando a seguire i canali della piattaforma Sky sono 8.451.937 spettatori unici (share medio del 7,9%; l’11,1% se si considera il target commerciale 1554 anni; dati che, se si aggiungono gli altri canali satellitari ricevibili attraverso il decoder Sky, a partire da Cielo – ma esclusi i principali canali gratuiti generalisti, come Rai 1, Rai 2, Rai 3, Canale 5, Rete 4, Italia 1 e La7 – salgono rispettivamente al 9,4% e al 12,9%). Nella fascia prime time l’audience media rilevata da Auditel è di 2.315.492 spettatori con il 7,8% di share. Tra le 9.00 e le 12.00 lo share è del 9%, mentre tra le 15.00 e le 18.00 è dell’8%. Nella fascia preserale, tra le 18.00 e le 20.30, i canali Sky registrano uno share del 6,7%, mentre in seconda serata, tra le 22.30 e le due di notte, lo share è del 9,9%. Il nuovo record viene stabilito dai canali Sky Cinema grazie alla prima tv del film Avatar che, in onda dalle 21.10 su Sky Cinema 1, Sky Cinema +1 e Sky Cinema Hits, viene visto in media da 1.287.410 spettatori complessivi. Il dato supera di oltre il 30% il primato precedente che risaliva al 7 gennaio 2008, quando la prima tv del film Dejà vu – Corsa contro il tempo aveva fatto registrare una platea di 974.659 spettatori. Ascolti record anche per la rubrica cinematografica Sky Cine News, in onda dalle 21.00 circa su Sky Cinema 1 e Sky Cinema +1, che ottiene 305.887 contatti.

La programmazione del film ‘Avatar’ di James Cameron, lunedì 31 gennaio, consente a Sky di battere il record di audience per un film in prima tv sui canali Sky Cinema.

Passano pochi giorni, e mercoledì 2 febbraio viene ritoccato un altro record. Durante la giornata sono 8.751.616 gli spettatori unici che seguono i canali della piattaforma Sky (share medio nelle 24 ore del 9,1%, il 12,3% per il target commerciale 15-54 anni, numeri che salgono rispettivamente al 10,4% e al 13,9% se si considera il satellite in generale). Nella fascia prime time l’audience media dei canali Sky è di 3.645.427 spettatori, con il 12,1% di share. Il record riguarda i canali Sky Sport e Calcio e il mercoledì calcistico dedicato alla Serie A: 2.342.803 spettatori complessivi (7,7% di share e 3.617.508 contatti unici), il miglior risultato di audience media di sempre per le partite di un turno infrasettimanale del massimo campionato italiano.

IL LEADER È ANCORA LO SPORT È ancora una volta un record che riguarda lo sport, ma per una volta non il calcio, quello che viene stabilito sabato 5 febbraio, quando sono 8.850.164 gli spettatori unici a sintonizzarsi sui canali della piattaforma Sky (share medio del 9,4%, il 12,5% per il target commerciale 15-54 anni, dati che salgono all’11,2% e al 14,8% per il satellite in generale). Nella fascia prime time l’audience media è 2.666.270 spettatori (10% di share), mentre in seconda serata lo share è del 9,9%. Il nuovo primato riguarda la gara d’esordio degli azzurri del rugby al Torneo Sei Nazioni 2011: 200.200 spettatori in media per la diretta del match fra Italia e Irlanda, trasmesso in esclusiva dalle 15.20

circa su Sky Sport 2. Il miglioramento è di quasi il 18% rispetto al risultato ottenuto con Italia-Scozia del 27 febbraio 2010 (169.882 spettatori), ma anche del 46% rispetto al debutto dell’Italia nella passata edizione del torneo (IrlandaItalia del 6 febbraio 2010, 136.737 spettatori). Un altro primato viene ritoccato domenica 6 febbraio, quando la platea di Sky è di 9.321.254 spettatori (share medio del 10,3%, il 14,2% per il target commerciale 15-54 anni; il 12% e il 16,1% per il satellite in generale). In prime time l’audience media è di 3.127.474 spettatori, con il 10,5% di share, mentre in seconda serata lo share è del 9,1%. Il record, in concomitanza con il posticipo Inter-Roma, in onda dalle 20.45 su Sky Sport 1 e Sky Calcio 1, riguarda sugli stessi canali il post-gara di Sky Calcio Show, che dalle 22.45 viene seguito in media da 643.260 spettatori complessivi. Martedì 8 febbraio tocca all’intrattenimento ritoccare il picco di audience registrato da Auditel. Nelle 24 ore sono 8.127.015 gli spettatori unici che seguono i canali della piattaforma Sky (share medio del 7,2%, il 10,1% nel target commerciale, l’8,8% e il 12,2% se si comprende il satellite in generale). In prime time l’audience media è di 1.869.382 spettatori (6,4% di share); in seconda serata, tra le 22.30 e

‘Gli sgommati’, show in onda su Sky Uno e Sky Uno +1, martedì 8 febbraio viene seguito in media da 253.195 spettatori complessivi (314.236 i contatti unici).

87

285 TV Key

ANALISI DATI AUDITEL TV SAT E DTT

I NUOVI RECORD DI SKY


ANALISI DATI AUDITEL TV SAT E DTT

le due di notte, lo share è dell’8,7%. Il primato riguarda Gli sgommati, show in onda dalle 21.00 su Sky Uno e Sky Uno +1, che viene seguito in media da 253.195 spettatori complessivi (314.236 i contatti unici). Sugli stessi canali, record anche per Hell’s Kitchen USA, la puntata del reality show in onda dalle 22.05 circa, vista in media da 191.238 spettatori complessivi. Sabato 12 febbraio si torna a un record per il calcio. Gli spettatori unici di Sky nell’arco delle 24 ore sono 9.088.665 (share medio del 10,3%; il 14,1% per il target commerciale 15-54 anni; rispettivamente il 12,1% e il 16,2% per il satellite in generale). In fascia prime time l’audience media è di 2.939.173 spettatori (11,1% di share); in seconda serata lo share è dell’11,6%. Sui canali Sky Sport e Calcio, il postgara di Roma-Napoli (fino alle ore 23.30) raccoglie in media davanti alla tv 687.847 spettatori: è il record d’ascolti stagionale per un post-partita.

TRA SERIE A E CHAMPIONS LEAGUE Il calcio si mette in evidenza anche domenica 13 febbraio, quando si sintonizzano sui canali della piattaforma Sky 9.651.285 spettatori unici. Ma prima viene stabilito il record di audience media nelle 24 ore: 1.413.802 spettatori. Lo share è del 10,9%; il 14,8% per il

TV Key 285

target commerciale; il 12,5% e il 16,5% se si allarga il dato al satellite in generale. Nella fascia prime time l’audience media è di 3.770.901 spettatori (con il 12,6% di share). I nuovi primati riguardano tutti il calcio, che con la 25a giornata di Serie A propone alcune importanti sfide al vertice. Sky Sport e Sky Calcio fanno registrare il record di ascolto medio e di share tra le 21.00 e le 23.00, con 2.662.325 spettatori medi e il 9,12% di share (4.186.933 spettatori unici). Il posticipo tra Juventus e Inter, in onda dalle 20.45 su Sky Sport 1 e Sky Calcio 1, ottiene un’audience media complessiva di 2.864.452 spettatori con il 9,6% di share (4.066.950 i contatti unici): record stagionale e secondo miglior risultato di sempre per un match di Serie A su Sky, dopo Inter-Milan del 15 febbraio 2009, visto allora in media da 2.886.762 spettatori complessivi (10% di share e 4.054.436 contatti unici). Sugli stessi canali, l’edizione delle 19.30 di Sky Calcio Show, con il pre-partita del derby d’Italia, viene seguita in media da 440.764 spettatori, mentre il post-gara dalle 22.45 a mezzanotte raccoglie davanti alla tv 653.046 spettatori complessivi, facendo registrare un nuovo record di ascolti stagionale per il programma condotto da Ilaria D’Amico. Nel pomeriggio, le partite del campionato di Serie A, in onda dalle 15.00, avevano ottenuto un ascolto

Il reality show ‘Hell’s Kitchen USA’ e la fiction ‘Spartacus: sangue e sabbia’ fanno registrare record di ascolti su Sky Uno. ‘Spartacus’, in particolare, è il programma più visto dalla nascita del canale dopo il ‘Fiorello Show’.

medio complessivo di 1.210.912 contatti (6,9% di share e 2.220.338 spettatori unici). Nuovi record d’ascolti anche per Diretta Gol, trasmesso su Sky Supercalcio, con 592.494 spettatori medi, e per Sky in campo, su Sky Sport 1, con un’audience media di 196.927 spettatori. Un altro record inerente il calcio (stavolta si tratta di Champions League) viene stabilito martedì 15 febbraio. A seguire i canali Sky durante le 24 ore sono 8.493.722 spettatori unici (share medio del 7%, il 9,5% se si considera il target commerciale 15-54 anni, l’8,4% e l’11,2% per il satellite in generale). In fascia prime time l’audience media è 2.366.834 spettatori (7,5% di share). Il nuovo primato, come detto, riguarda la Champions League: lo stabilisce il match di andata degli ottavi di finale tra Milan e Tottenham, in onda dalle 20.45 circa su Sky Sport 1 e Sky Calcio 1, che risulta il più visto dell’edizione 2010/2011 del torneo con una media di 1.114.010 spettatori complessivi (3,5% di share e 2.334.000 contatti unici). L’ennesimo record viene fatto segnare giovedì 17 febbraio, giorno in cui 7.930.333 spettatori unici seguono i canali Sky (share medio del 5,7%, il 7,5% per il target commerciale 15-

88

54 anni; il 7,0% e il 9,1% se si considera il satellite in generale). Nella fascia prime time l’audience media dei canali Sky è di 1.485.586 spettatori, pari al 4,8% di share (1.759.540 spettatori medi e il 5,6% di share se si considera il satellite in generale, esclusi i canali generalisti). In seconda serata, tra le 22.30 e le due di notte, il dato di share è del 4,4%. Il nuovo primato riguarda il canale Sky Uno e l’esordio della fiction Spartacus: sangue e sabbia, firmata da Sam Raimi. La prima puntata, trasmessa dalle 21.10 circa su Sky Uno e Sky Uno +1, raccoglie una media di 226.402 spettatori, con 434.189 contatti unici e una permanenza pari al 52%. Si tratta del programma più visto di Sky Uno dalla nascita della rete nell’aprile del 2009 dopo il Fiorello Show, e del miglior risultato di audience media per una fiction sull’ammiraglia dell’intrattenimento di Sky. In particolare il programma viene seguito dal 16,4% degli abbonati tra i 16 e i 25 anni: tra le 21.00 e le 23.00, Sky Uno risulta la seconda rete più vista dagli abbonati Sky in questo target giusto dietro Rai 1, che proponeva il terzo appuntamento con il Festival di Sanremo e la partecipazione di Roberto Benigni.


Quelli della pay per view di Mediaset su digitale terrestre sono numeri altrettanto interessanti, a cui aggiungiamo qualche importante primato dell’offerta free. Martedì 1° febbraio, su Premium Calcio, l’anticipo della 23a giornata di Serie A tra Milan e Lazio fa registrare 1.025.000 telespettatori totali e uno share del 3,4%. Mercoledì 2, invece, le telecronache delle altre partite di Serie A ottengono un ascolto complessivo di 1.510.000 telespettatori, pari al 5,0% di share. Giovedì 3 febbraio, ancora su Premium Calcio, il posticipo di campionato tra Bari e Inter viene infine visto da 772mila telespettatori totali (con share del 2,5%). Domenica 6 febbraio è ancora in prima linea Premium Calcio, che con la 24a giornata del campionato di Serie A fa segnare un ascolto complessivo di 1.089.000 telespettatori, parti al 6,8% di share. Molto bene, in particolare, il posticipo delle ore 20.45 tra Inter e Roma, che raggiunge una platea di 1.369.000 telespettatori e il 4,6% di share. Sabato 12 febbraio è ancora calcio, con la 25a giornata di campionato. Nella fascia oraria che va dalle 18.00 alle 20.30 la partita Milan-Parma fa registrare 572.000 telespettatori e il 3,0% di share, mentre nella fascia dalle 20.30 alle 22.30 il match Roma-Napoli fa segnare 1.187.000 telespettatori e il 4,5% di share. Domenica 13 va di scena un’altra classica: il posticipo Juventus-Inter, che ottiene un’audience record di 1.530.000 telespettatori con il 5,14% di share. Record anche per Diretta Premium, che con 680mila telespettatori totali e il 3,9% di share supera la concorrenza pay. Anche Bari-Genoa (95mila telespettatori, 0,5% di share) e Sampdoria-Bologna (25mila telespettatori, 0,14% di share) ottengono ascolti superiori alla pay tv.

Dall’alto, ‘Analisi finale’, ‘La leggenda di Bagger Vance’ e ‘Braccato dal destino’, film che fanno segnare buoni risultati di ascolti su Iris, canale del digitale terrestre.

Mercoledì 16 febbraio è la volta della sfida di Champions League fra Roma e Shakhtar Donetsk, che registra 399mila telespettatori e uno share dell’1,3%. Da segnalare Diretta Champions League, che con 91mila telespettatori e il 0,3% di share batte la concorrenza pay. Nella stessa serata c’è anche il recupero della 17a giornata di Serie A tra Fiorentina e Inter, che attira una platea di 426mila spettatori con uno share dell’1,8%. Diretta Premium, con 241mila telespettatori e uno share dell’1,0%, supera ancora la concorrenza pay. Giovedì 17 febbraio va in onda su Premium calcio la partita di

Europa League Napoli-Villarreal: fa registrare 509mila telespettatori totali e uno share del 2,0%. Sabato 19, ancora su Premium Calcio, la 26a giornata di ritorno di Serie A si apre con l’anticipo Bologna-Palermo, che nella fascia 18.00-20.30 fa segnare 320mila telespettatori e l’1,7% di share. Segue, nella fascia 20.30-22.30, Inter-Cagliari: 600mila telespettatori e il 2,2% di share. Domenica 20 febbraio la Serie A raggiunge attraverso i canali pay di Mediaset 1.116.000 telespettatori, pari al 5,9% di share. La sfida Genoa-Roma (281mila telespettatori, 1,5%

89

di share) supera inoltre la concorrenza pay. Un altro record per Mediaset sul digitale terrestre (stavolta free) arriva martedì 22 febbraio, quando La5, nelle 24 ore, fa segnare il suo primato con 146mila telespettatori totali e uno share del 3,4% sul pubblico femminile 15-44 anni. Mercoledì 23, La5 è ancora leader dei canali digitale free in prima serata con il film Time for dancing: 302mila telespettatori totali e share dell’1,7% sulle donne 15-44 anni. Il 24, invece, è Iris la rete leader delle digitali free in prima e seconda serata, rispettivamente con il film Analisi finale (interpretato da Richard Gere), che totalizza 263mila telespettatori (share dell’1,0% sul target commerciale), e con il film Braccato dal destino, che viene visto da 130mila telespettatori totali (share dell’1,2% sul target commerciale). Su Premium Calcio, e torniamo alla pay tv, l’incontro di Europa League Villarreal-Napoli registra uno share dell’1,8% e 523mila telespettatori complessivi. Sabato 26, in occasione della 27a giornata di Serie A, ancora un ottimo risultato per Premium Calcio, che con il match Juventus-Bologna raccoglie nella fascia 20.30-22.30 621mila telespettatori, pari al 2,3% di share. Domenica 27 febbraio la rete più vista in prima serata del digitale gratuito è Iris, che con il film di Robert Redford La leggenda di Bagger Vance totalizza 189mila telespettatori. Per quanto riguarda Premium Calcio, le telecronache pomeridiane della 27a giornata di Serie A raccolgono complessivamente 930mila telespettatori, pari al 4,86% di share; in particolare, Diretta Premium totalizza il 2,7% di share con 533mila telespettatori, superando la concorrenza pay. Il posticipo Sampdoria-Inter ottiene infine 1.042.000 telespettatori, con uno share del 3,5%.

285 TV Key

ANALISI DATI AUDITEL TV SAT E DTT

I NUMERI DELLA PAY TV SU DTT A FEBBRAIO


NEWS

Republic e Buddy Film per Impresa Semplice di Telecom Italia

Euro RSCG e Tax Free per Saiwa Vitasnella

Republic firma la nuova campagna tv di Impresa Semplice, l’offerta di

Euro RSCG Milano firma i nuovi

Telecom Italia che propone il meglio della tecnologia nella telefonia

soggetti della campagna tv per

fissa, mobile e nelle soluzioni ICT per le piccole e medie imprese. Gli

Saiwa Vitasnella dedicato ai Fruit

1

spot (un 30” istituzionale e di un 15” con focus sul prodotto Smartphone

Cracker. Il team, composto dall’art

Tuttocompreso) sono on air dal 13 marzo sulle principali emittenti

Francesca Pratesi, il copy Elena

nazionali. Questa volta la creatività divide i personaggi in due mondi:

Cappelletti, i direttori creativi Erick

coloro che hanno un braccio nudo e coloro che hanno il braccio rosso,

Loi e Dario Villa e il direttore crea-

il simbolo di Impresa Semplice. Questi ultimi, nelle varie situazioni la-

tivo esecutivo Giovanni Porro, ha

vorative, dimostrano di avere una marcia in più rispetto ai primi. La cam-

declinato l’idea già utilizzata per

pagna è stata studiata dai direttori creativi Lorenzo Zordan e Roberto

la campagna stampa per il lancio

2

Scotti, con la direzione creativa esecutiva di Sandro Gorra. La casa di produzione è Buddy Films per la regia di Alessandro D’Alatri.

dello snack Ceral Yo, ispirata ai concetti di pret-à-porter, di glamour e di femminilità: l’immagine di una

Enel, Saatchi & Saatchi e Acca celebrano i 150 anni degli italiani

borsetta trendy, impreziosita dai frutti di bosco. Gli spot sono stati

Il 17 marzo è andato on air uno spot dedicato da Enel alla celebrazione

realizzati dalla casa di produzione

del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Sulle note dell’Intermezzo tratto

Tax Free.

3

dalla Cavalleria Rusticana di Mascagni, scorrono le immagini di paesaggi fino all’immagine satellitare di una notte europea in cui l’Italia è il paese

Tigre ruggisce con Bcube ed Eccetera

più luminoso. Attraverso lo spot, Enel vuole celebrare l’energia degli italiani

Il mitico formaggino Tigre, che da

e spingerli a diffondere un sentimento di ottimismo e di fiducia nei confronti

sempre fa della tradizione e del-

del proprio paese, primo passo per una sua rinascita. Gli italiani avranno

l’alta qualità i suoi punti di forza,

e città italiane completamente al buio. Pian piano, le luci si accendono,

si presenta al proprio pubblico

un motivo in più per sentirsi uniti: l’orgoglio per le loro intramontabili virtù.

4

Luca Pannese, art director, e Luca Lorenzini, copywriter, hanno lavorato

con un originale progetto di co-

con la direzione creativa di Agostino Toscana e Alessandro Orlandi. La

municazione sui media nazionali.

regia è di Samuele Romano, la casa di produzione Acca Films.

Come primo atto, va on air con una campagna radiofonica ideata

Al via la nuova campagna Mulino Bianco firmata Armando Testa e brw filmland

da Bcube, con la direzione creativa e copywriting di Francesco Bozza e la produzione di Eccete-

È partita la nuova campagna Mulino Bianco, nata per raccontare

5

emozioni con tutta la poesia della semplicità e per far ritrovare il sapore

ra. La promozione è veicolata da

di un momento grazie alla magia di un disegno. Per ogni categoria di

quattro soggetti creativi in cui i

prodotto saranno realizzati film da 30” per comunicare i valori fonda-

protagonisti canticchiano in rima

mentali della marca e dei suoi prodotti. E poi, formati 10” nei quali il

la loro passione per il formaggio,

prodotto, protagonista insieme al tratto, racconta piccole storie di fantasia

svelando di preferirlo ad alcune

e di bontà. Per l’agenzia hanno lavorato i direttori creativi Marco

occasioni stereotipate.

Calaprice e Antonio Cirenza con Monica Pirocca e Cristina Macchi, esecutivo. La produzione è di brw filmland con regia di Bosi+Sironi,

Tim torna in rete con Lowe Pirella

beauty shot food di Roberto Calvi per Table Spot, animazioni di Franco

Sono on air dall’11 marzo le nuove

Tassi per Tax Free e post produzione di Postoffice Reloaded.

sigle per il calcio Tim, il brand della

6

art, e Michela Sartorio, copy. Michele Mariani è il direttore creativo

telefonia mobile di Telecom Italia,

Belen è ancora il volto di Miss Sixty per la nuova collezione S/S 2011

sponsor ufficiale del campionato di Serie A, della Tim Cup e delle

7

Belen Rodriguez è ancora il testimonial di Miss Sixty, marchio cult del denim femminile mondiale, nello spot televisivo per la collezione primavera–estate 2011. Il film, pianificato sulle principali reti nazionali, riprende l’accattivante soggetto della campagna stampa, firmata dalla celebre fotografa e regista Ellen Von Unwerth. La show girl argentina esalta la nuova collezione, caratterizzata da tagli femminili, colori grintosi capaci di risaltare e correggere le forme. Un jingle musicale gioca con il claim dello spot,

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Telecom Italia Enel Barilla Mulino Bianco Miss Sixty Saiwa Vitasnella Formaggino Tigre TIM

Primavera Tim. Protagonista è la spettacolarità del calcio italiano: le sigle, infatti, sono una raccolta dei più bei gol del campionato 2010/2011, in un montaggio serrato che aggiunge ancora più ritmo alle azioni di gioco. La crea-

‘Me… me… Miss Sixty’. Il mood è quello di una modernità affascinante

tività è di Andrea Stanich e Ales-

in cui le icone del passato e del presente si contaminano a vicenda. Si

sandro Bedeschi di Lowe Pirella

vive un contrasto equilibrato tra la ricerca di dettagli dallo stile ‘eighties’

Fronzoni, che hanno lavorato sotto

e forme che richiamano gli anni ’50. L’art director è Gianluca Gabrielli,

la direzione creativa di Umberto

il copywriter e art producer Sergio Faccin De Zuani.

Casagrande e Mauro Manieri.

TV Key 285

90


Media Key srl, Via Arcivescovo Romilli, 20/8 - 20139 Milano - www.mediakey.

SPECIALE TV DIGITALI

MPS E AXA: UN’ALLEANZA D’IMPATTO – SPECIALE TV DIGITALI

N° 285 Marzo 2011 Marzo 2011 - N. 285 - e 6 Mensile professionale di comunicazione e produzione cine-televisiva

285

TV Key 285  

Mensile professionale di comunicazione e produzione cine-televisiva

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you