MATARAN / ESTATE / 2019

Page 1

Mataran - Supplemento a PordenoneInTasca.it n. 6, luglio 2019 - Registrazione al Tribunale di Pordenone n. 40 del 23.5.2013

BERE MOLTA ACQUA, MANGIARE FRUTTA E STARE IN CASA NELLE ORE CALDE A LEGGERE

RIVISTA UFFICIALE DELL’ESTATE FRIULANA


LE COPERTINE SCARTATE DI QUESTO NUMERO

CHE VI MOSTRIAMO COMUNQUE


MATARAN PAGINA 3

E... STATE ® CON NOI!

COSE DI ATTUALITÀ 5 SCOOP SCIENTIFICO 6 ALBUM 7 BREAKING FRIÛL COSE DI SOCIETÀ 4 GUBANEWS DI GIOVANNI GUBANE 4 ARTEF DI PHILIPPE DAVIDERIO 8 IN EDICOLA 10 ESTATISSIMA! 11 LE 10 DIFFERENZE DI TIZIANO TREVISAN 20 PAGINA DEI MORTI

COSE RACCONTATE 9 IL CITTADINO DI RUD INACIO 19 LA FAMIGLIA F DI SIMONE MARCUZZI 21 EL ZALO TRIESTIN DI TAMAS 22 MATARAN POINT

COSE DISEGNATE 1 COPERTINA

DI MARCO TONUS E ALESSIO RIZZO 12 TIPI DA SPIAGGIA DI MARCO TONUS 14 BOARS OF METAL DI UPATA 16 NEL BOSCO DI IRENE COLETTO 18 MIRAMARE DI GABRIELE DEL PIN 23 LA PIN-UP DI DAVID BENVENUTO E PAOLO FRANCESCUTTO 24 KELGOT DI SIMONE PAOLONI BAGNI “MATARAN” Bagnini David Benvenuto, Marco Tonus Bagnanti Irene Coletto, Gio Di Qual, Alessandro De Ioannon, Paolo Francescutto, Giovanni Gubane, Gabriele Del Pin, Rud Inacio, Marco Maraggi, Simone Marcuzzi, Simone Paoloni, Alessio Rizzo, Tamas, Tiziano Trevisan, Upata Supplemento al n. 6 di PordenoneInTasca.it di luglio 2019, registrazione n. 40 del 23.5.2013 al Tribunale di Pordenone / Direttrice responsabile Margherita Timeus / Edito da TMS Servizi per la comunicazione per conto della Associazione Creazioni Indigeste / Stampa Onlineprinters.it

C

on grande fortuna anche questo numero di Mataran è stato stampato e stavolta è più ambientalista di sempre. Nessun albero è stato tagliato e la carta che avete tra le dita è prodotta interamente con carne di vitello. Ogni pagina è stata trattata con vecchi prodotti impermeabilizzanti trovati in garage, in modo che i lettori agricoltori possano leggerle sotto gli irrigatori (maggior qualità a kilometro zero). Altro fattore importante è che i nostri disegnatori abbiano lavorato 24/24 h coi condizionatori accesi, risparmiando molte docce. Forse potevano lavarsi dentro al Ledra, al Noncello o nel Tagliamento, ma poi i ratti li avrebbero morsi o qualche piede si sarebbe tagliato su una vecchia mina arrugginita e addio carriera. Si sa: fabbricare un medicinale fa più danno ambientale della Ferriera di Servola. In queste settimane di intenso lavoro abbiamo imparato a riciclare separando la plastichina trasparente dai plichi arancioni multiball oppure staccando le etichette dalle bottiglie e recuperando i tappi per costruire delle carrozzine. Abbiamo impiegato mediamente due ore al giorno per fare bene la differenziata: per questo Mataran ha 4 pagine in meno degli scorsi numeri (anche perchè un po’ del vitello ce lo siamo mangiato). Il nostro nuovo stile di vita presenta ancora qualche intoppo, per esempio non sappiamo dove gettare le cartucce finite della stampante, i router rotti o i pezzi di cartongesso che quotidianamente sfondiamo. Per ora abbiamo stipato tutto nel bagno e in redazione pisciamo nelle padelle. Le bistecche vengono pure meglio. Come vedete, alla fine basta un po’ di impegno per salvare il pianeta, eppure c’è ancora qualcuno che abbandona le lattine nelle aiuole, per dio almeno schiacciatele e buttatele giù nei tombini, che non si possono vedere! Detto questo, buona lettura. Mataran tornerà in autunno! Se sarà caldo sarà colpa vostra perchè ® E... STATE noi il nostro dovere di ecologisti lo abbiamo fatto. Mataran ha registrato il brand E... state ® Non disperdete Mataran nell’ambiente. per ottenere da comuni, parrocchie e punti O un vitello piangerà. verdi un sacco di soldi e diventare ricchi.


MATARAN PAGINA 4

ART REGJONÂL DUTE FURLANE

PAR CURE DI

PHILIPPE DAVIDERIO

di Giovanni Gubane • Il farmacista derubato

commenta: «Spero vada tutto in medicine!» Al tonno che si taglia con un grissino nessuno ha mai chiesto della sua depressione.

• Lavorare in una manifattura

di sigari è una gran seccatura. • Con la morte di tante persone

solari è a rischio il futuro del rinnovabile. • Ventennio: Mvssolini bonificava, ma a 90-120 giorni. • Proteste sempre più flebili

IL FRIÛL AL RINGRAZIE E NOL DISMENTEE Pieter Bruegel il Vecchio, 1563

a Parigi: gilets yawn. • Via libera alla riapertura e ristrutturazione delle case chiuse grazie alla legge Leroy Merlin. • I Cinque stelle non vogliono le trivellazioni e poi votano da una piattaforma. • Ambiente: impongono la

differenziata e poi inaspriscono le norme antiriciclaggio. • I Ris di Parma si differenziano dai Ris di San Daniele perchè non hanno lo zampino. • Meccatronica e intelligenza

PAR PIERDI IL CJÂF BISUGNE VÊLU René Magritte, 1966

artificiale: un trattore diventa capo della Cgil. • Le felpe senza cappuccio alla lunga non scrivono più. • Fake news: Benicio del Toro è dell’acquario. • La Digos sgombera lo Zecchino d’oro, il popolare contest canoro dei bambini dei centri sociali.

BUTITI TE LEDRE

John Everett Millais, 1852

INTANT BUNDÌ

Grant Wood, 1930


MATARAN PAGINA 5

Benvenuti in

Legastan I venditori di fumo ormai sono quasi tutti padani, molti dei quali richiedenti poltrona. Ma chi c'è dietro a loro?


MATARAN PAGINA 6

ALBUM

2018, Lignano - Cittadino onorario da un solo giorno, Vasco Rossi viene contestato durante il suo concerto da un automobilista. Le grida “Non sei nessuno di qua! Suonati il p*****o, c*****e!� sono facilmente distinguibili.


MATARAN PAGINA 7

BREAKING FRIÛL TRIESTE FEDRIGA AMMETTE LE INGERENZE

Costruzione del muro al confine sloveno su pressione della lobby dei pensionati Liquidata la controproposta di aprire nuovi cantieri stradali: «Roba già vista» CALCIO

AGRICOLTURA

RESIA

Stop “cosce scoperte” in chiesa, parroco compra un paio di jeans per il crocifisso NO ALLA VIOLENZA

Stadio, accordo siglato: il Pordenone giocherà al Friuli e l’Udinese alla Dacia Arena MAXI SEQUESTRO

Scovata piantagione di mais in un campo di canapa

Danni in campagna, gruppo di cinghiali denunciano Giorgio Fidenato

Udine, autovelox obiettore di coscienza fa domanda di trasferimento

FOTONOTIZIA

SMENTITO IL MIRACOLO

Calenda con la spilla del PD? No, solo una macchia di unto SPETTACOLO

La casa del Grande Fratello entra in Taylor Mega

Segue la ricetta on line, studente cucina un frico in bassa risoluzione Disavventura per uno studente friulano fuorisede: voleva stupire i coinquilini con un piatto tipico, ma invece di telefonare alla nonna si è fidato di un tutorial su Youtube.


EGALO!* R IN E L A R O T T BALLA ELE I EDICOLE! NELLE MIGLIOR PIÙ * A SOLI 0,49 CENTESIMI IN


MATARAN PAGINA 9

Il cittadino di Rud Inacio -----------------------------------------------illustrazione Marco Maraggi

F

atto gravissimo è il fatto di vedere in televisione pubblicità di prodotti che combattono la micosi delle unghie in pieno inverno. Oppure reclàme di anti diarrea, di colla per dentiere fuori dall’orario in cui la gente normale mangia il pranzo caldo o la cena. Qualcosa sta cambiando. Sta cambiando il clima, i rapporti tra le persone, sicuramente anche altra roba più importante. Il popolo a forza di desiderare la sburocratizzazione di un pò di tutto, si ritrova in mezzo alla nuda e cruda libertà di fare ciò che vuole. Un foglio bianco che gli fa da pianura senza neanche un filo di erba da tagliare. Mentre il resto del mondo si sbottona, si rilassa, si slaccia la cravatta e la cintura, si taglia da indosso con le forbici i lacci e i lacciuoli, scaraventa a terra ridacchiando il giogo ormai insopportabile della morale e delle responsabilità; in una città non troppo lontana da qui, un cittadino abbastanza alto denuncia alle forze dell’ordine un fatto di mafia facendo poi arrestare il mafioso assassino che gli grida in manette: Fituso! Un cittadino come lui va protetto. In un mondo via via senza più regole e leggi. Dal culo gli tolgono la pelle neccessaria per rifargli i lineamenti del viso e il suo nome ora è Luciano Freud. Cambia anche la città, la cambia per forza. Ma ci si trova bene da subito. Luciano non cambia atteggiamento, è un duro, è più forte di lui, uomo retto. Mentre porta il cane in giro, dal marciapiedi riconosce un pericoloso narcotrafficante latitante di nome Josef. Lo denuncia alle forze dell’ordine e lo fa arrestare. I narcos gli giurano morte. Un cittadino come lui va protetto. Altra pelle dal culo si incolla sulla vecchia faccia, la faccia di Freud come del prosciutto, altri nuovi lineamenti si formano sul nuovo volto del cittadino.

Una nuova città, una nuova identità, un nuovo nome: Luigi Ghirri. Luigi Ghirri nel retrobottega di un Conad scopre una rodata e pericolosa bisca clandestina che macina milioni di euro per conto della mala cinese. Le minacce di morte scritte con gli ideogrammi cinesi fanno ancora più paura. Alla faccia grossa del cittadino si aggiunge altra pelle che lo fascia ancora di nuovo, ingrossandogli ancora la faccia che ora ricorda quella di un pupazzo di Viareggio. Un cittadino irreprensibile con la testa grossa, dal rachitico sedere, di nome Giovanni Ballestrini passeggia in un viale di un’altra città che ricorda Ferrara e spedito si dirige dalle forze dell’ordine per denunciare una cellula dormiente jihadista che sbadigliando sta preparando un attentato nella metropolitana. Che a Ferrara non c’è la metropolitana. Va protetto ulteriormente con altri strati di pelle che gli fanno diventare pesantissima la testa, che a fatica rimane in equilibrio sulla fragile seppur dritta schiena. Gli occhi ormai infossati di Lionel Stander scomparsi in quel testone continuano a puntare il malaffare e denunciano le mazzette arraffate da un senatore. Altro nome, altra città, altra pelle, altri culi però. Un prete si mangia un bambino, altra pelle, altro nome. Nicola Berti cammina con le mani in tasca e il suo testone ciondola fragorosamente lungo la via come un batacchio gigantesco. Sembra una colonna di kebab, una mongolfiera di carne che inizia a non piacere più ai disonesti cittadini che gli vivono intorno. Sei un mostro Nicola Berti! Gli urlano addosso. Invece dovrebbero applaudirlo forte.


MATARAN PAGINA 10

! I T T U T I R O U F ! ESTATISSIMA

SDRAIO ANTIBIVACCO

À NOVIT

2019

• DESIGN FONTANINI • SCOMODISSIMA

OFFERTA

LANCIO

VELOX GONFIABILE

39,50

• MORBIDISSIMO • RELAX GARANTITO • DUE SPECCHIETTI

10,90

SCONTO

8,90 CLIMA D'ODIO

• PRATICO • MANEGGEVOLE • LEGGERO

10

SALVANIENTE

• GALLEGGIABILITÀ 142 NODI • CERTIFICAZIONE SOVRANISTA

SCONTO

7,99

STRISCE BLU PORTATILI

399

34,99

SCONTO

SCONTO

299

• PARCHEGGIO GARANTITO • MASSIMA FLESSIBILITÀ • RESISTENTI AI CICLISTI

24,99

A SOLI

6,50

SCONTO

3,50

RACCHETTOJONI

• IDEALI IN CASO DI POCO CAMPO • DIVERTIMENTO SOCIAL • COMMENTI GARANTITI

2,39 ZAMPIRONE ANTIVEG • PROTEGGE GLI SPAZI APERTI • AGISCE IMMEDIATAMENTE • PROFUMO GRADEVOLE

A SOLI

9,99

BORSA FRICO

• CALDA PER 24 ORE • INTERNO IN ACCIAIO INOX • RESISTENTE AGLI URTI


MATARAN PAGINA 11

5 MARCHI FAMOSI SE FOSSERO STATI FONDATI IN FRIULI

TOAGNE

TIZIANO TREVISAN

LE

DIFFERENZE

TRA

SARA GAMA

MATTEO SALVINI

Capitana della Nazionale

Capitano della Lega “nazionale”

È nera fuori

È nero dentro

Veste la maglia azzurra

Veste qualsiasi maglia

Gioca in difesa

Gioca agli Interni

Collezionista di presenze in Europa

Collezionista di assenze in Europa

Non fa arrivare in porta

Non fa arrivare in porto

Insultata sui social

Insulta sui social

Facilmente ruba palla

Difficilmente ridà soldi

Spezza il campo

Spazza i campi

Ha una bambola con le proprie fattezze

Ha una bambola “sosia della Boldrini”


anilo Toninelli, Luigi Di Maio, Papa Francesco, Greta Thunberg, Matteo Salvini, Joe Bastianich.

Riconoscili tutti (o capovolgi la pagina per la soluzione)!

Quiz


Donald Trump, Kim Jong Un, Pietro Fontanini, Davide Toffolo, Lorenzo Jovanotti, Taylor Mega, Mauro Corona, Sergio Mattarella, Massimiliano Fedriga, Giorgia Meloni,


MATARAN PAGINA 14

Adrenalina, oscenità, schizofrenia e caos: l'idea degli agricoltori di scacciare i cinghiali sparando a tutto volume compilation metal ha trasformato la campagna in un grande festival per ungulati. I molesti suidi dalle abitudini notturne hanno molto gradito l'iniziativa, dando così libero sfogo alla loro principale passione: spaccare tutto, ora a ritmo di musica!

Metal Core

Più che una specie, “è solo una fase” della vita dei cuccioli che, col loro tipico richiamo, sviluppano un vero proprio canto fatto di grugniti strazianti.

Nu Metal

Specie rara e in via di estinzione, presenta individui molto diversi tra loro ma riconoscibili per i dreads formati da setole e fango, carichi di pulci e zecche.

Thrash Metal

Amano la velocità e le percussioni, ma soprattutto la birra. Possono fiutarne la presenza a distanze elevate e raggiungerla in pochissimo tempo. Quando arrivano, solitamente in gruppi compatti, le opzioni sono due: fuggire abbandonando le lattine o percuotere delle pentole per ricreare le loro sonorità preferite.

Black Riconoscibili a distanza per la


MATARAN PAGINA 15

Viking

Corpulenti e territoriali, questi cinghiali migrano coprendo notevoli distanze: l’origine della specie risale alle terre scandinave, per diffonders poi in gran parte d’Europa.

Glam L’esposizione al metal ha provocato in questi cinghiali un eccessivo irsutismo, sfruttato nel rito del corteggiamento. Oltre all’inusuale cura per il proprio aspetto, abbellito con vari accessori racattati nelle discariche, i maschi sono in grado di grugnire intere notti pur di conquistare una femmina.

Stoner

Questa specie esce allo scoperto soprattutto nei periodi di raccolta dei funghi, essendo assuefatta all’effetto allucinogeno che spesso provocano. Il loro grugnito è lento ma potente, dalle tonalità molto basse, tanto da far vibrare le finestre nei paesi vicini.

Metal caratteristica pigmentazione.


MATARAN PAGINA 16


MATARAN PAGINA 17


MATARAN PAGINA 18

Miramare, Italia


MATARAN PAGINA 19

La famiglia F di Simone Marcuzzi illustrazione Alessandro De Ioannon

I miei vicini di casa erano persone normali, prima. Ci stavano simpatici, facevamo gli aperitivi insieme. Quando ci hanno informato della grande notizia io e Alice abbiamo commentato tra noi: “Non è stupendo?”. Poi i gemelli sono nati. Due nomi con la F perché mamma e papà hanno entrambi nome e cognome che iniziano per F e a un certo punto suppongo che certi dettagli appaiano decisivi. Da quel giorno il loro aspetto è deperito, l'alito si è fatto cimiteriale, le occhiaie sono cresciute come ematomi. Hanno smesso di pettinarsi. Non stirano gli abiti. Ci parli e capisci che sono fermi al governo Gentiloni e alla sesta serie di GoT. Trasportano borse pesantissime e hanno sempre dimenticato qualcosa. Se scendono in ascensore, hanno con sé un ineluttabile sacchetto di pannolini radioattivi. Dopo aver rischiato di morire in un paio di occasioni, ora sono mesi che uso solo le scale. Viviamo al settimo piano, il mio cardiologo sarà loro riconoscente. Ci sono altri pericoli. L’inquinamento acustico, ad esempio. Passi quello diurno, ma quello notturno: il pianto di uno fa pensare a un sacrificio primitivo, quello dell'altro è lo spasmo estremo del motorino che non ce la fa in salita. Una salita che dura ore, ogni notte.

L’altra sera siamo scesi al bar sotto casa per uno spritz che la famiglia F ci prometteva dal giorno del parto e abbiamo infine realizzato poco prima del secondo compleanno dei gemelli. Per quaranta minuti ci hanno parlato della loro cacca e dei loro rutti digestivi, incredibile la profondità di certi argomenti. Cosa sconvolgente, chiamavano i figli indistintamente Patato, violando la regola aurea della F. Alice ha voluto a tutti i costi che li prendessi in braccio per farci una foto. Nel mentre, F1 mi ha rovesciato addosso il verduzzo, F2 si è ripetutamente pulito il naso sulla mia felpa. Li avrei presi a sberle, ma i genitori ridevano. Come se non bastasse, ho dovuto pagare io perché gli F ’sto giro avevano dimenticato il portafoglio. Tornati a casa, Alice mi ha abbracciato. “Come erano belli, vero?”, ha detto. Aveva una strana luce negli occhi. Prima che potesse andare oltre l’ho anticipata. “Ho dimenticato il cellulare al bar. Scendo un attimo”. “Ah. Fai veloce”, ha detto delusa. L’avrete capito, questo è un appello. Come se ne esce? Scrivetemi in pvt. Velocemente. Grazie. 349 79435----


MATARAN PAGINA 20

Necrologi Munita dei conforti religiosi si è spenta la

Padania (1989-2019) La salma verrà benedetta con acqua del Mar Ionio e fatta sparire in fretta. Alle esequie è gradito il nero in contante.

Cerco vendo scambio regalo TRIGESIMO

Verginità Nel giorno di Pentecoste hai abbandonato per sempre decine di giovani austriaci sulle rive dell'Adriatico. Non ti dimenticheranno mai, grazie ai video. Si sta spegnendo

Ucciso nella culla

Punto nascita di Palmanova Ne danno notizia medici, ginecologi, ostetriche e cittadini. La piccola salma giungerà dall’obitorio di Latisana. Onoranze funebri FVG

Pianeta Terra

di anni 4 miliardi e 567 milioni No fiori, no alberi, no animali, no umani. È sparito

Caltagirone

Improvvisamente mancati

Marco (Mark)

Minibot

di anni 53

No fior di conio. Monopoli (BA)

Mirabile imprenditore, costruttore di sogni. Pompe funebri associate D’Urso

Affitto utero in cambio di ombrellone per 15 gg a Bibione, Caorle o Eraclea.

Vendo pupazzetto Zorro a 49 milioni di euro solo per vero intenditore.

Rif. annuncio 12345678460

Rif. annuncio 12345678465

Occasione! Cedesi 64 partite di calcio. Ritiro a mano in zona Qatar. Pagamento in ori e platini. Rif. annuncio 12345678461

Offerta bambini tedeschi avanzati dalla scorsa stagione balneare da ritirarsi presso Lignano, Ufficio spiaggia 18. Rif. annuncio 12345678462

Cedo biglietto crociera Radio Birikina con Giuliano dei Notturni (quello del Ballo di Simone) in cambio di droga Krokodil, causa nuove scelte di vita. Rif. annuncio 12345678463

Scambio bandiera rossa e bandiera tricolore con due della Federazione Russa. Contattare bagnino leghista di Lignano Riviera. Rif. annuncio 12345678464

Rif. annuncio 12345678466

Regalo, per trasloco a Resia, minigonne di vari colori. Chiedere di Pierina in sacrestia. Rif. annuncio 12345678467

Vendesi appartamenti vista mare a Pordenone Pineta, Fontanafredda Lido e Porcia Sabbiadoro. Disponibili per la stagione estiva 2100. No agenzie. Rif. annuncio 12345678468

Suv elettrico a gasolio, vendo. Chiamare Sig. Toninelli, che sono io. Rif. annuncio 12345678469

Rosari non funzionanti regalo a chi se li viene a prendere. Ore pasti di Matteo, chiedere di Luigi. Rif. annuncio 12345678470

Novità a Udine in via Bariglaria. Vieni a spingere sull’acceleratore, colonnina autovelox padrona amante del sadomaso riceve 24/24. Pordenone in zona stazione, splendido albero, fusto naturale, riceve per farsi segare. No preavviso. Bomba sexy bellezza atomica appena arrivata dagli USA a Aviano (PN). Completissima e attiva lascerò ricordo indelebile dentro di te, senza fretta. Trieste subito dopo confine, ancora piacente foiba 76nne riceve solo italiani distinti. Bassa friulana calda e mozzafiato, direttamente a casa tua per farti sudare!

RÉCLAME VERA

Aste d’arte Fedriga M., Striscione buttato (2019). Figura di merda su pvc, firmata a mano, vista in tv. Stima dell’opera: nessuna

Fontanini P., Concetto spaziale udinese (2019). Oggetto come da foto. Stima dell’opera: 500mila euro

Santa Maria la Longa, autore sconosciuto, scuola friulana del XIX secolo. Statua in legno dipinto, misure 196x50 cm, come nuova.

Offro buchi nella sabbia in cambio di sesso sicuro.

I N CO NTR I SPECI A LI

CARTE DA BRISCOLA DA COLLEZIONE

LI

A SO

RO 10 ESPUESE DI E PIÙ IZION SPED

Ricevile direttamente a casa! Scrivi a Personaggi scomodi, lotto di sculture, vari soggetti, ideali per installazioni a Trieste. Trattative private.

redazionemataran@gmail.com


MATARAN PAGINA 21

UN CASO DEL (GIOVANE) COVACICH --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

ADRIATISCHES KÜSTENLAND ’71

Rimini, luglio 1971 «Che mona che son!», mormorò il signor Covacich, riavviandosi nervosamente i radi capelli biondi, e dando nel contempo, da sotto gli occhiali scuri, un’occhiata alla Zastava parcheggiata all’ombra del Grand Hotel. «I me ga dito de ’ndar a Rimini, che i fa sempre festa... Ma xe tropo zavai! E dopo i ga le babe al bagno, no se pol star in pase! A Trieste no gavemo...». La sorte volle che questo pensiero fosse interrotto da una donna, una bellezza chiara e altera, di tipo germanico, che indicava con le lunghe mani Tumburus, il cagnetto di Covacich, nascosto sotto la sdraio. «Bon, mi so che no se pol portar cani, ma no go a chi lassarghelo... E voialtri portè babe!». Ma la donna non capì; continuava a sibilare «Wie nett! Was für ein schöner Hund!», al che Covacich si rivolse al vicino d’ombrellone di lei, un signore magro dall’aspetto militare, steso pacioso ma rigido all’ombra. «La me scusi, lei capissi italiano? El ga da dir alla sua signor...» ma qui Covacich si fermò, e proruppe piuttosto in un «Kaspar!». «Was passiert?», fece l’altro, drizzandosi. «Kaspar! – riprese Covacich – son Manlio, el mulo de via Cologna, ti te sa...». Il tedesco allora si fece di pietra, e ribatté, con la massima calma: «Io non za chi è lei... io... gnanca mai stato a Triest!» e provò a rimettersi giù.

«Che mato che te son! Mi go dito solo via Cologna, no go dito Trieste! Ma quanti neri ve go portà in vila, no esisti che me sbaglio. Certo che te stavi meio in uniforme...». Si andava formando un piccolo capannello attorno ai due. Tumburus, uscito allo scoperto, ringhiava al tedesco: una donna disse «Qui c’è un cane!», ma nessuno le badò. L’ex militare, il sorriso ancora ostentato, riprese allora: «Io non è...». «Kaspar!», lo chiamò la bionda, che non aveva sentito il dialogo e non l’avrebbe capito. Kaspar allora si alzò, battè i talloni e tese il braccio davanti a Covacich; ma un uomo corpulento, forse un marinaio o un portuale, gli bloccò il polso in silenzio. Nessuno disse più una parola finché non giunsero i carabinieri; allora la bionda chiese solo «Kaspar?», ma non si capiva a chi e che risposte volesse. Più tardi, alla Pensione Ruhig, una ragazza si avvicinò al tavolo dove Covacich e Tumburus consumavano un pasto frugale. «Lei è l’eroe?», domandò, le braccia strette al petto con aria interrogativa; il che le innalzava il seno quasi al di fuori del vestitino di lino. «Mi son Covacich», rispose quello, ormai rassegnato, e scostò la copia insabbiata di Epoca che andava leggendo. «Le offro una spuma, signora?». Le presentò la seggiola, mentre il piccolo Tumburus, ugualmente galante, uggiolava in friulano.


MATARAN PAGINA 22

Il fantastico mondo dei

“Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi!”. Mataran, da questo numero in poi, lo trovate esclusivamente nei point ufficiali: la vostra rivista preferita, gratuita dentro e fuori, si fa carta grazie anche al loro sostegno. Sono diventati filantropi! Hai una attività e vuoi diventare un point? Vuoi trovare nel tuo locale preferito Mataran? Scrivici a redazionemataran@gmail.com e tutto avrà un senso.

Se invece vuoi sostenere Mataran, rompi il salvadanaio! Fai una Libera sottoscrizione intestata all’Associazione Creazioni Indigeste sull’Iban IT27S0306909606100000138794: aiuterai Mataran a rimanere libero, gratuito e felice (questo nei limiti consentiti in Friuli). In cambio, nel prossimo numero il tuo nome sarà impresso tra quelli dei “Grandi Benefattori di Mataran” e potrai rimorchiare sicuro alle feste.

Mataran Point Collezione Estate 2019 UDINE Libreria Feltrinelli

MORTEGLIANO Edicola Edicarta

Galleria Bardelli

Piazza Verdi, 3

Libreria Tarantola Via Vittorio Veneto, 20

TALMASSONS Gioroldo’s Pizza

Pizzeria Cantina Fredda

Piazza V. Emanuele II, 7 Località Flambro

Via di Toppo, 30/A Via Mazzini, 5/A

SANTA MARIA LA LONGA Cartolibreria Kiki

Edicola Zulian

Via Aquileia, 2

Via S. Rocco, 148

LIGNANO Tabacchi Edicola The Smoked News

Stampa in Centro

Bar Moretti Viale Venezia, 3

SAN DANIELE Libreria W. Meister& Co.

MANIAGO BAR ile Bar&Ristoro

Piazza V. Emanuele II, 1

TRAMONTI DI SOTTO Ristorante Da Febo

RIVIGNANO Morimossi Via Umberto I, 38

PORDENONE La Bottega delle Nuvole

Via Arba, 45

Località Pecol, 1/A

TRIESTE Mimì e Cocotte Via Cadorna, 19

Osteria Cemût

Vicolo delle Mura, 27

Via dei Capitelli, 11

Cento%Crudo

Antico Caffè Torinese

P.le Duca d’Aosta, 19

Corso Italia, 2

Urbanwear

Enogastronomia itinerante

CODROIPO Osteria Alle Risorgive

Via Miramare, 53

RONCHIS Cantina del Conte

ZOPPOLA Gioielleria Orologeria Max Salvador

Via delle Acacie, 2

Via Maggiore, 26

Via Roma, 19

Via Torino, 13

CARNIA (A ZONZO!) Frik&WineHouse



-10 PUNTI

Patenti ABCD

100% SERT

Mangiâ e tornâ a bevi!

TERNO O R OMET ! O L ETILR A G IN E ALL’IN