Page 1


Casa di riposo Francesco Balicco In Martinengo (Bergamo) Progetto: Massimiliano Gamba L’attuale casa di riposo sorge su un’area posta a est del territorio comunale di Martinengo (Bg), al confine tra l’edificato e la campagna orientale. L’obiettivo principale del progetto si può riassumere nella riqualificazione della casa di riposo, attraverso la dotazione di adeguati e appropriati spazi di rappresentanza. L’intervento incrementa la dotazione degli spazi di socializzazione per gli ospiti e i visitatori, riqualificando ambienti esistenti e integrandone di nuovi. La presenza di una grande area verde a disposizione degli ospiti della casa ha rappresentato l’occasione per sviluppare un progetto in grado di offrire nuovi modi di fruizione del parco. Il progetto si articola sostanzialmente intorno a tre temi fondamentali: il “belvedere”, la chiesa e le aree esterne. L’edificio denominato “belvedere” ridisegna e riqualifica il fronte principale dell’intero complesso su via Vallere. Al piano rialzato, in corrispondenza del vecchio ingresso alla casa di riposo, si innesta il nuovo ampliamento, ristrutturando gli ambienti nell’intorno e dotando la struttura di nuovi e ampi spazi di soggiorno e di rappresentanza, tra cui il nuovo ingresso, ricavato sul fronte ovest del nuovo edificio. L’atrio di ingresso conduce ai nuovi spazi di soggiorno proiettati all’interno del parco e delimitati da ampie pareti vetrate su tutti i fronti, così da offrire agli ospiti e ai visitatori la possibilità di percorrere il “belvedere” come se stessero compiendo una passeggiata nel verde. Al piano seminterrato l’ampliamento dell’edificio è rappresentato dalla nuova palestra, dagli spogliatoi, dall’ambulatorio, dagli spazi di ingresso e disimpegno, dal vano ascensore e scala di sicurezza. Pur trovandosi sotto il livello di ingresso, la nuova palestra è aperta su tre lati, in quanto il progetto prevede che la nuova piazza e gli spazi circostanti si trovino alla stessa quota del piano seminterrato. La nuova chiesa, che trova la sua collocazione negli spazi ristrutturati e riqualificati della palestra esistente, seppure piccola e funzionalmente limitata al rito religioso all’interno della casa di riposo, rappresenta comunque la “casa di Dio” e non un luogo qualunque. Pertanto, oltre ai requisiti puramente utilitaristici che assolvono alle esigenze dell’assemblea, questo spazio di culto ha anche una funzione iconica. Il progetto ridisegna i percorsi e gli spazi esterni in modo funzionale all’assetto della nuova configurazione dell’edificio. Il dislivello tra l’esterno e l’accesso all’edificio viene risolto sul fronte ovest con un giardino roccioso su due livelli. La nuova piazza a quota del piano seminterrato è abbastanza ampia da tollerare la sua depressione. Il gioco di volumi che definisce questo spazio, costituiti da pareti di diversa altezza secondo un disegno preciso e razionale, costituisce l’elemento architettonico caratterizzante.

The current residential care home is located in an area east to the Martinengo urban municipality (Bergamo), on the boundary between the built-up area and the countryside on the east. The main aim of the project is, essentially, the upgrading of the home through the provision of adequate and appropriate entertainment areas. Through the requalification of the existing rooms and the integration of new areas, the project enhances the space used for socializing, both for guests and visitors. A vast green area is available to the guests of the residential care facility, constituting an opportunity to develop a project able to offer new ways of enjoying the park. Essentially, the project hinges upon three basic themes: a panoramic view, a church, and the outdoor areas. The building with a panoramic view redesigns and re-qualifies the main façade of the entire complex on via Vallere. The new extension is on the mezzanine floor, next to the old entrance to the home, renovating the surrounding space and endowing the facility with new, spacious lounge areas for socializing, including a new entrance on the west front of the new building. The entryway leads to new lounge areas extending into the park, enclosed by glass on all sides, so as to offer guests and visitors the opportunity to enjoy a panoramic view as though they were having a walk in the park. On the mezzanine floor, the extension to the building consists of a new gym, changing rooms, a doctor’s office, access-ways, an elevator shaft and a fire escape. Although the new gym is a level below the entrance to the building, and thus in the basement, it is open on three sides, so that the new square and surrounding areas are on the same level as the gym itself. Despite the fact that the new church is small and limited to religious services within the residential care home – and is situated in the renovated, converted area of the former gym – it is not just any place, but the “House of God”. Therefore, in addition to its purely utilitarian purpose meant to meet the guests’ demand, this place of worship also has an iconic function. The project redesigns the outdoor routes and spaces, adapting them to the building’s new configuration. The height difference between the exterior and the entrance to the building is made less evident by a rock garden on two levels on the west front. The new square on the basement level is large enough to accommodate the depression that ensues. The play of volumes that defines this area – walls of different heights according to a precise and rational design – constitutes the characterizing element of this architectural work. Credits Project: Massimiliano Gamba Client: Fondazione Francesco Balicco Owner: Comune di Martinengo

275 l’ARCA 103


L'Arca international  

MGA su l'Arca international con la casa di riposo Francesco Balicco

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you