Page 1

Spritz Trip MARTA PATRIZIA SAPONARO


Marta Patrizia Saponaro

Spritz Trip

“Chi siamo, dove andiamo. Queste sono domande che ciascuno dovrebbe porsi per ritrovare la strada maestra che conduce a nuova vita.�


La vita è

GLI ATTORI Hit: è il grande Giostraio, il direttore del circo, o come viene chiamato negli ambienti massonici Il Grande Maestro. Indossa i panni del Pagliaccio malvagio perché così riesce a tenere in pugno l’Umanità in quanto usa la dissonanza cognitiva. I domatori: sono quella parte degli uomini comuni diventati genitori e che, inconsapevolmente, stanno lavorando per portare più anime possibili a Hit.

uno spettacolo circense In questo spettacolo ci sono varie figure:

G LI ATTORI

Hit, il pagliaccio malefico, che incarna il potere nascosto che 1. Hit,i ilbambini, pagliaccio schiavizza ossia 7 miliardi di uomini comuni.

2. I domatori I domatori sono tutti coloro, dei sette miliardi di individui, che lavorano per Hit, economisti, politici, scienziati, professo3. I presentatori ri, medici... 4. Gli acrobati

I presentatori sono i genitori che inconsapevolmente conducoI funamboli no5. la nuova vita verso la schiavitù.

I mimii funamboli, i mimi, gli equilibristi, i contorsioniGli6.acrobati, sti,7.i trapezisti incarnano tutte le anime che sono ingabbiate in Gli equilibristi questo spettacolo e che per forza di cose impersonificano i veri artisti circensi con la speranza di vivere un’esistenza buona.

I presentatori sono i guardiani ossia tutti coloro che lavorano con consapevolezza per il progetto del grande giostraio; politici, ministri, economisti, medici, scienziati... Gli acrobati, i funamboli, i mimi, gli equilibristi sono tutti i personaggi di ciascun uomo per districarsi tra gli infiniti eventi che incontra nell’arco della sua esistenza. Gli spettatori: sono una parte uomini comuni che ad un certo punto si fermano e, osservando, iniziano a comprendere che questo grandioso spettacolo in realtà è una prigione dove solo ai vertici c’è spensieratezza; l’altra, invece, è composta da tutti coloro che sono talmente immersi in questa finzione, che finiscono con il divenire parte stessa dell’intera commedia, facendola crescere ed ampliare. Costoro diventano i guardiani del circo e dipendenti di Hit. Essi tenteranno di mantenere saldo il tendone di questa finzione. Se solo volessero vedersi per quello che sono veramente, scoprirebbero di essere scimmie addestrate. 1


Lo Spettacolo

Quando veniamo al mondo siamo Amore, come mai poi ci perdiamo? Perché intorno a noi e dentro di noi c’è così tanta sofferenza, povertà odio e dolore?

Siamo tutte scimmie ammaestrate

Tutto ciò che viviamo e creiamo è solo frutto delle nostre scelte e delle nostre azioni, oppure esiste una forza che agisce in modo nascosto? Quando siamo piccoli ci affidiamo e ci fidiamo di chi ci circonda, potrebbe essere questo il vero problema? Possiamo individuare quindi quattro punti essenziali in questa storia:

C HI SIAMO ? N ASCIAMO BAMBINI LIBERI MA POI DIVENTIAMO SCIMMIE AMMAESTRATE . C HI CI AMMAESTRA ? C OME CI MANIPOLANO ? L’ EPILOGO Analizziamo ora le fasi di questo spettacolo per capire chi è che manipola, come, e quale potrebbe essere l’epilogo.

2


CHI SIAMO

https://www.youtube.com/watch?v=wRAe4kVA70w

Siamo scimmie ammaestrate Se ci domandiamo chi siamo, sappiamo dare una risposta? Spesso mi sono domandata chi sono tra tutte le figure che ho vissuto: figlia, madre, moglie, insegnate, amica..., sono una di queste, tutte o nessuna? Insomma chi sono? Pirandello, nei suoi scritti diceva che siamo sei personaggi in cerca di autore, e Shakespeare recitava il famoso dilemma “Essere o non essere” asserendo che proprio questo è il problema! Perché siamo tanti personaggi? Li abbiamo scelti noi oppure c’è dell’altro? Esiste il libero arbitrio? Dobbiamo considerare che già il luogo di nascita ci porterà ad essere un qualcosa che è tipico del posto. Nascendo in Italia la maggioranza è cattolica, veste, parla, mangia seguendo gli usi e i costumi della penisola; è scontato. Apprendiamo da piccoli e mettiamo in pratica ciò che viene tramandato. Lo stesso avviene per chi è nato al Polo Nord o sulle montagne del Tibet, o in altre latitudini. Siamo parte di questa società ma la società ha diverse radici e così chi nasce al polo nord è differente da noi. Ecco, che seguiamo regole e norme sociali scritte e perpetuate da tempi remoti.

Esistono regole generali e regole particolari. Sono solo gli esseri umani ad imporre le regole oppure c’è in gioco una forza a noi sconosciuta, e ci sono regole di base a cui dobbiamo attenerci ? Facciamo un esempio: guardando le religioni notiamo che le varie fedi ci portano ad adorare una divinità, una forza superiore che sembra essere la nostra creatrice, ma poi ogni luogo ha la sua e ognuna parteggia per il proprio differenziandosi dalle altre. Ma, allora, quanti creatori esistono? Se ci soffermiamo a porci queste domande notiamo che esiste una forza duale che agisce su due differenti livelli: il globale e il particolare. Se andiamo a vedere nel particolare anche qui si manifesta un’ulteriore divisione e perciò, ad esempio, nella religione notiamo che tutta l’Umanità crede in un Dio Creatore e secondo dei luoghi prende nomi diversi seguendo regole differenti: quindi peri cattolici esiste una sola vita mentre per i buddisti la reincarnazione. I primi hanno il peccato originale, i secondi il Karma. Esistono differenze di ogni ordine e grado che interagiscono mettendo assunti che portano, quindi, a compiere delle scelte. Eppure in ogni luogo e in ogni tempo l’uomo ha cercato le stesse cose: una vita comoda e agiata, la salute, l’amore e la felicità. 3


Verga diceva che il luogo di nascita determina il destino. Bene o male anche la numerologia dice che si nasce con un destino, con dei codici che possono portare a vivere una vita gradevole oppure una realtà orrenda. Analizzando i numeri che compongono il nome e il cognome oppure la data di nascita, si scopre come migliorare; sembra quasi che esisti un libretto delle istruzioni e se s’impara a leggere le pagine giuste l’esistenza potrà migliorare. Ma chi mette questi codici? Sono scelti prima di nascere, o da questa forza superiore che viene riconosciuta come creatrice? Ed ecco che se da una parte è vero che noi compiamo delle scelte, rimane comunque vero che non sono scelte totalmente libere. Siamo un insieme di pre-impostazioni dove ci è data una parziale libertà. Ermete Trimegisto, diceva che nel macro cosmo dove è contenuto il nostro Universo, con le galassie, la via lattea, il sistema solare e la Terra, vi agiscono delle regole fondamentali, (se si vogliono conoscere basta seguire dei corsi di gnosi ). La prima è il LIBERO ARBITRIO e, scendendo di livello, di dimensione o, come diceva Dante di cieli o di ottave, aumentano per arrivare a 48 leggi terrestri. Queste non sono state create dall’uomo; egli le vive e le subisce. Dentro a queste leggi si muove e compie scelte parziali. Chi le ha messe? Tra le 48 leggi, quella che può aiutare a districarsi in questo marasma moderno per me è la seguente:

COME SOPRA COSÌ È SOTTO E COME È SOTTO COSÌ È SOPRA. Noi tentiamo di essere uguali ai nostri simili per sentirci parte di un qualcosa perché percepiamo una mancanza e quindi per non sentirla trascorriamo la vita a cercare approvazione e consenso da parte dei nostri simili. Questo fa si che tentiamo di uniformarci, di emulare le persone che consideriamo importanti o che hanno un ascendente particolare per ottenere consensi e trovare legami. Questo ci rende specchio uno dell’altro. Poi ci sono delle eccezioni. Mi piace parlare di queste persone come i dissidenti o i divergenti. Sono pochissimi coloro che non si uniformano e che tentano, anche andando incontro alla non accettazione, di difendere la loro singolarità. Sono convinta che non esista un Uno globale, bensì un Uno composto di singolarità. Tutte utili se, e solo nel momento in cui, ognuna, che è manifestazione delle miriadi infinite possibilità del Motore Primo Creante, rispetta l’altra. Questo oggi non accade. Quindi rifacendoci a Verga chi nasce come uomo comune sarà soggetto a determinate regole che non potranno mai essere cambiate. Il popolo ha in mano un finto potere, una finta capacità e possibilità di scelta proprio perché chi gestisce il potere è parte di un qualcosa che è differente e nella quale non si può entrare perché esiste un diritto di nascita, di eredità.

4


CHI COMANDA IL GIOCO, CHI CI MANIPOLA? Gli Ammaestratori Oggi sono tanti i ricercatori che analizzano le dinastie dei vari uomini politici e così si è scoperto che tutti i presidenti americani fanno parte della linea regale inglese. Altri hanno appurato che l’intera umanità è controllata da stirpi da molto tempo imparentate tra loro e gli attuali discendenti sono riconducibili a famiglie, ognuna avente particolari caratteristiche genetiche. Tra queste figurano i Rothschild, i Rockefeller, la casata dei Lorena, gli Asburgo e la dinastia dei Thurn und Taxis di Bergamo in Italia che si è diffusa in Belgio, Baviera e altrove. La famiglia dei Thurn und Taxis ha un'importanza notevole all'interno degli Illuminati, anche se non viene spesso ricordata da chi ha fatto ricerche su questi argomenti. Si fa riferimento a queste stirpi come alla Nobiltà Nera1. Queste famiglie che, controllano il sistema e la popolazione mondiale, hanno un DNA diverso rispetto a quello del resto dell'umanità. Il DNA è il codice genetico che contiene le caratteristiche fisiche e molto altro. Chi ha sperimentato alcuni dei livelli più nascosti della cospirazione parla in termini di "corruzione" del DNA: questa "corruzione" può essere percepita, ma spesso non lo è, solo sulla base di ciò che attualmente si sa del DNA, perché la scienza umana sa veramente poco di esso rispetto a quanto ci sarebbe da sapere. È questa differenza genetica che ha spinto, sin dall’antica Sumeria (attuale Iraq), l’Egitto, la Valle dell’Indo, Babilonia, l’Asia, la Cina e in seguito insediatesi in Europa a formare l’Élite, l’Aristocrazia a governare il mondo; dapprima pubblicamente e dopo nasconden-

dosi dietro le quinte grazie alla Rivoluzione Francese facendo credere che il suo potere fosse terminato. Queste stirpi "reali" rivendicano il loro "diritto divino a governare" sulla base del proprio DNA. La loro discendenza segue la linea femminile che per secoli ha trasmesso le caratteristiche genetiche al resto della stirpe attraverso il DNA mitocondriale, e non maschile come invece hanno insegnato all’uomo comune. Loro sono i proprietari dell’Industria, dell’Alta Finanza, della Politica, della Cultura, dello Spettacolo, dei Media e delle Forze Militari. Tutti i potenti del mondo fanno capo ad una famiglia regnante antica. Seguendo il Buches Peerage2, la Bibbia della genealogia reale e nobiliare, ci si è reso conto che i vari gruppi famigliari sono discendenti dalla linea di sangue di Carlo Magno: George Washington, Jacqueline Kennedy Onassis, suo marito J. F. Kennedy, Trump, Barack H. Obama, la principessa Diana, la principessa Sissi, la Regina d’Inghilterra, Jimmy Carter, Colin Pouel, Churchill, Bush, Nixon, Al Gore, Clinton, Thomas Jefferson, Franklin Delano Roosvelt, Ronald Reagan, Dick Cheney, Harry Truman, John Kerry, il fondatore di Playboy, Hug Hefner, Walt Disney, Marilyn Monroe, Napoleone. Attori come Anthony Perkins, Bette Davis, Birdget Fonda, Brooke Shields, Clint Eastewood e Katharine Hepburn. Cantanti come Bing Crosby oppure il famoso Charles Darwin, il padre della Teoria dell’evoluzione. I famosi scrittori Ernest Hemingway, Jack London, Orson Welles e George Orwell, spesso citato per il suo romanzo “1984”, in Italia il Casato dei Savoia con il Principe Emanuele Filiberto e le altre case regnanti sparse sul pianeta che oggi siano presenti pubblicamente sulla scena 5


politica o dietro le quinte, sono tutte unite per linea di sangue a Carlo Magno.

http://antimassoneria.altervista.org/il-sionismo-smascherato -breve-storia-di-una-vendetta/

http://www.croponline.org/inquietanti_genealogie.pdf

Ed ecco in azione il diritto di nascita dove se ne fai parte allora tutto è differente.

È di vitale importanza per noi italiani capire il motivo per cui tra tutti gli stati il nostro è più succube della potenza distruttrice oggi in atto, ad esempio scie chimiche, censura informativa, medica. Il mio consiglio è iniziare a vedere da Settimo Severo Africano, il capostipite della famiglia dei Severi, che non erano italici. Egli fu il primo Imperatore romano ebreo. Una cosa accomuna tutte queste 13 famiglie loro sono di origine ebraica. Non gli ebrei come li intendiamo noi, essi sono sionisti un popolo la cui vera accezione è Kahazara. Essi ad un certo punto abbracciarono la fede ebraica imbrogliando a tal punto le carte, che oggi diviene difficile sia fare ricerca sia divulgarla perché si corre il rischio di essere tacciati di razzismo e di antisemitismo. In realtà i sionisti, non sono veramente ebrei, essi credono nella loro forza e potenza e odiano sia i veri ebrei, sia i cristiani a tal punto che dietro i campi di concentramento della seconda guerra mondiale c’è il loro zampino. Oggi anche Roma in special modo il Vaticano è nelle loro mani perché il Vescovo di Roma, Bergoglio al secolo Papa Francesco è un ebreo per linea materna e Gesuita. I gesuiti sono sionisti. Andate a vedere chi fu realmente Ignazio di Loyola e forse scoprirete verità assai sconcertanti. Un link di approfondimento:

Non conosciamo i fatti storici in modo preciso ma li abbiamo presi per veri. Non ci siamo mai chiesti chi raccolse tutti i dati storici inizialmente o come e chi ha deciso di scrivere la storia. L’abbiamo imparata, assimilata e accettata, presa per buona. Leggendo il libro di Fomemko, “400 anni di inganni”, si scopre che i due primi storiografi furono Giuseppe Scaligero e Dionigi Petavius due ecclesiastici. Il primo fu il fondatore della cronologia antica e medioevale. Joseph Justus Scaliger nacque nel 1540 in Svizzera, il suo sistema di datazione si basava su un anno zero, da lui individuato nel 4713 a.C., in modo che tutti i successivi eventi storici avessero una datazione positiva. Il suo lavoro fu completato da Petavius, Denys Petau, nato ad Orleans nel 1583. Quest’ultimo era un teologo gesuita che sistemò tutti gli avvenimenti storici nel modo che conosciamo oggi. La loro teoria fu, all’inizio, tutt’altro che accettata, poiché presentava, e presenta tutt’ora, un numero altissimo di contraddizioni e di fatti inspiegabili. Vi furono molti oppositori, come Isaac Newton e il gesuita Jean Hardouin. E’ tipico dei gesuiti, e in generale di chi comanda il mondo, d’infiltrarsi in entrambe le parti in causa di una disputa, in modo da poterne più facilmente affossarne una quando non serve più. Ricordo che l’obbedienza all’ordine, tra i Gesuiti, viene prima di ogni altra cosa, compresa l’amore per la verità. 6


Anche se con enormi forzature la conferma astronomica delle datazioni di Scaligero e Petavius, grazie anche alla collaborazione dell’astronomo Keplero, fece a poco a poco terra bruciata intorno a sé, diventando ai giorni nostri l’unica datazione storica accettata. Unica, ma anche vera? Gli studi del russo N. A. Morozov (1854-1946), e più recentemente di A.T. Fomenko e G.V. Nosovskij, sembrano dimostrare il contrario. Corrente del Revisionismo storico assai osteggiata in Italia al punto che Fomenko ha avuto serie difficoltà a far conoscere il suo libro ed i suoi studi. Come dedusse la falsità storica Fomenko? L'ipotesi del Tempo Fantasma è una teoria revisionista della cronologia storica ufficiale formulata tra il 1980 e il 1990 dallo storico tedesco Heribert Illig. Secondo l'ipotesi dei ricercatori, alcuni periodi della storia passata, in particolare quella europea durante il Medioevo (614-911 d.C.) non si sono affatto verificati, oppure si è volutamente datati erroneamente. Dunque, tre secoli sarebbero stati inventati di sana pianta: ragion per cui, saremmo, in realtà, nel 1717. Il primo a formulare questa tesi fu, nel 1946, Hans-Ulrich Niemitz, ingegnere ed ex direttore del Centro di Storia della Tecnologia di Berlino (19462010), quindi lo storico tedesco Heribert Illig (nato nel 1947), e Anatolij Timofeevič Fomenko. Quest’ultimo, fisico e scienziato russo, professore all’Università statale di Mosca, matematico che si occupa di topologia, membro dell’Accademia Russa delle Scienze ed autore di 180 pubblicazioni scientifiche, 26 monografie e libri di testo, afferma che tutti gli avvenimenti

storici della storia del mondo sarebbero avvenuti in tempi diversi da quelli comunemente riconosciuti. In particolare dice che: differenti versioni degli stessi eventi storici furono contestualizzati con vere date e locazioni da parte di storici e traduttori, creando “copie fantasma” multiple di questi eventi. Tali 'copie fantasma' risultano spesso distanziate da periodi lunghi secoli o addirittura millenni; tutti questi  eventi, reali e fittizi, sono stati incorporati nella cronologia tradizionale; la cronologia ritenuta universalmente corretta sembra sia sbagliata e ripeta eventi principalmente dal 900 in avanti; la cronologia fu essenzialmente inventata nel sedicesimo e diciassettesimo secolo; i vari metodi di datazione, come l’archeologica, la dendrocronologica, la paleografica, al Carbonio 14, sembrano essere erronee, o dipendenti dalla cronologia tradizionale; l'Antica Roma, l'Antica Grecia e l'Antico Egitto furono  creati durante il Rinascimento dagli umanisti e dal clero; l'Antico Testamento sembra, probabilmente, che sia un rendiconto di eventi accaduti nel Medioevo, e il Nuovo Testamento più vecchio dell'Antico Testamento;

7


la cronologia convenzionale presenta molte incoerenze, generalmente ignorate, dando la percezione che essenon esistano; gli oroscopi egiziani evidenziano periodi dal 1000 fino al 1700 al più tardi; il Libro della Rivelazione o Apocalisse di Giovanni, che noi conosciamo, conterrebbe un oroscopo risalente al 25 settembre 10 ottobre 1486, compilato da un cabalista di nome Johannes Reuchlin; gli oroscopi contenuti sulle tavolette sumero/babilonesi hanno una ricorrenza di 30-50 anni sulla linea temporale e che quindi sono inutili per la datazione;

Siamo tutti scimmie ammaestrate che non hanno il coraggio di attuare le proprie scelte e seguono le regole della società senza nemmeno porsi piccole domande interiori. Abbiamo perso la voglia di farci una domanda importantissima per ogni accadimento: Perché/come. Per comprendere bene chi veramente comanda il mondo consiglio di vedere il seguente filmato a casa con calma: Chi comanda il mondo3

La linea di sangue che comanda

le tavolette delle eclissi cinesi sono inutili per la datazione poiché contengono troppe eclissi che non si sono mai verificate. Se le teorie di Fomenko sono fondate, varrebbe la pena di citare Orwell:  “Chi controlla il passato controlla il futuro”,  e Santayana: “La storia è un mucchio di bugie su eventi che non sono mai accaduti, raccontati da persone che non erano lì per vederli.” Così scopriamo che tutto è finzione persino noi stessi, e ad un certo punto, comprendiamo che eravamo fuori posto. Rendersene conto però è già qualcosa perché i più terminano l’esistenza senza nemmeno aver compreso che forse avrebbero potuto vivere ciò che veramente erano: artista, musicista, contadino, filosofo.

8


Come nell’esperimento delle cinque scimmie noi abbiamo già ereditato dettami scritti nella notte dei tempi e così non osiamo nemmeno più provare a vedere qualcosa di differente e, anzi, siamo diventati guardiani e collaboratori di questa finzione. Partendo proprio dalla domanda del perché continuiamo a vivere un’esistenza mediocre, per quanti sforzi facciamo, ho deciso d’iniziare a fare ricerca e così ho scoperto varie bugie che però oltre a sembrare quasi irreali sono assai difficili da digerire perché ci portano anche a dover ammettere che una parte di colpa sta anche dentro di noi. Infatti l’uomo è si buono ma talmente pigro che ha preferito far buon viso a cattivo gioco impegolandosi sempre più. Nel libro parlo di alcuni inganni che ritengo essere fondamentali da comprendere per superarli se vogliamo ritrovare la strada della libertà.

ciò che è valido per un sistema, soprattutto per quello americano lo è anche per tutti quelli che gli sono simili. Ricordiamoci però che chi ha governato in America fa parte sempre della famiglia regnante inglese e quindi del gioco di Hit. Ha, così, definito dieci strategie della manipolazione attraverso i mass media. Questi servono le politiche dei grandi gruppi che, mentre forniscono il profilo ottimale a scopi pubblicitari, prendono parte al processo decisionale della sfera pubblica e privata, così anziché scoprire e riferire la verità, presentano il mondo come le grandi corporazioni vogliono plasmarlo, portando gli individui a vivere la realtà voluta dalle multinazionali che, ovviamente, non sono interessate al bene dell’uomo comune ma al loro profitto economico. https://www.youtube.com/watch?v=JTBXGvjwXhc

Ed ecco che ho scoperto la manipolazione che sta dietro alla linguistica, ad esempio. Chomsky, linguista, filosofo, storico, teorico della comunicazione, Professore Emerito di Linguistica al Massachussets Institute of Technology, fondatore della Grammatica generativo-trasformazionale, considerata come il più rilevante contributo alla linguistica del XX secolo, asserisce che esiste una struttura profonda, trasmessa geneticamente, che consiste nella forma logica della frase che è uguale per tutti gli esseri umani che, interagendo con il tipo di linguaggio di ciascun’area geografica, ha creato la grammatica (teoria della grammatica generativa). Studiando e analizzando la società e, soprattutto, la realtà mediatica è arrivato a dichiarare che 9


COME CI MANIPOLANO? Di chi sono queste multinazionali?

ha annunciato al Senato USA che “piaccia o no, avremo un governo mondiale. La questione è, se sarà raggiunto per consenso o per imposizione.”

Il Senato degli Stati Uniti nel 1913 approvò un progetto con il quale la celebre e potente famiglia Rothschild fu autorizzata a unire le sue ricchezze e obiettivi economico-finanziari alla famiglia Morgan, proprietaria della banca e immensamente influente, e ai famosi Rockefeller che possiedono incalcolabili fortune. Fino ad allora, era proibito che capitali esteri fossero coinvolti in banche statunitensi, come nel caso dei Rothschild, proprietari di capitale tedesco. Il 23 dicembre del 1913, la Banca privata della Federal Reserve acquistata da queste tre famiglie, si è impossessata degli Stati Uniti. Per volontà di costoro si dichiareranno guerre, attentati terroristici con conseguenze disastrose come le Torri Gemelle, secondo alcune ipotesi, gli attentati di Londra e Madrid, o gli omicidi di presidenti come dell’ecuadoriano Aguilera, del panamense Torrijos, di J.F. Kennedy, Harding, di McKinley, di Garfield, dell’africano Lumumba o di decine di tentativi per porre fine alla vita di Fidel Castro. Queste famiglie, con i gruppi che esercitano un innegabile potere, trafficano con armi di distruzione di massa. Nel 1913, il senatore Charles Lindbergh, si oppose al progetto dei miliardari, e riferendosi al progetto approvato, dichiarò: “Con questa legge si costituirà il Consorzio più gigantesco della Terra. Quando il presidente la firmerà, legalizzerà il Governo Invisibile dei padroni del mondo.” Molto più tardi James Warburg4 (famiglia ebraica di origine Veneziana appartenente all’Aristocrazia Nera), banchiere associato ai Rothschild e ai Rockefeller, con assoluta convinzione non esente da cinismo,

Queste famiglie, che hanno denaro ed esercitano potere assoluto, sono quell’uno per cento che sta causando la sofferenza del pianeta e di ogni creatura del Pianeta. Hanno sviluppato le infrastrutture necessarie affinché la macchina del controllo dell’umanità funzioni. Miliardi di dollari pagano l’infrastruttura umana e un’organizzazione che domina i media e controlla le informazioni. Nel suo libro, “Tragedy and Hope”, Carroll Quigley ha scritto: “La rete di cospirazione che tira le fila del mondo, è costituita da banchieri e capitalisti internazionali, cioè il mondo dell’alta finanza. Raccoglie intorno a sé un esercito di scienziati, tecnocrati, politici e attori burattini per fare da ombra alla sua alta politica. Gli imperi economici internazionali sono interessati a promuovere l’indebitamento dei Governi. Più alto è il debito, più costosi saranno gli interessi. Ma essi possono anche richiedere al presidente di turno privilegi fiscali, monopoli di servizi o appalti di opere. Se questo non accetta, causeranno la sua caduta, promuovendo agitazioni e scioperi che, nell’impoverire la nazione, lo costringe a cedere di fronte a ciò che chiedono.” Quando a George Bush padre chiesero, dopo il crollo dell’Unione Sovietica, cosa sarebbe successo, lui rispose: “What we says, goes” (Quello che noi diciamo, accade). Quel “we” (noi) non si riferisce al governo degli Stati Uniti, ma, secondo una teoria del ricercatore Garry Adler al CFR, ente finanziato della famiglia Rockefeller, al Governo invisibile. Lo stesso Adler sentì dalla bocca di uno dei suoi leader, la 10


seguente affermazione: “Non importa chi votano le persone perché voteranno sempre per noi.” Questo non vale solo per l’America se digitate Ordine Piano5 e andate a leggere su Wikipedia, che non è come viene detto un’enciclopedia libera della rete perché è di proprietà della famiglia Rockefeller e ogni cosa che viene inserita deve essere approvata da un gruppo di persone precise, leggerete che a capo dell’Ordine Piano si trova il papa e sotto di lui come insigniti cavalieri, uomini politici che fanno o hanno fatto parte di fazioni che all’opinione pubblica sono state presentate come contrapposte: Mattarella, Ciampi, Berlusconi, Mussolini, Cossiga, Scalfaro, Frattini, Letta, Dalema, Fini, Maroni, ad esempio. Perciò ecco che qualsiasi partito votiamo in ogni modo loro hanno e gestiscono il potere. Queste persone potenti conoscono molto bene la psicologia dell’uomo comune. Esiste infatti un progetto di studio molto vecchio che ha messo a punto sistemi di controllo mentale per ammaestrare e tener sopita la mente del popolo. Il suo nome è Progetto Tavistock. https://www.youtube.com/watch?v=GMoA8fG_x74 Tavistock Institute of Human Relations è un ente di beneficenza britannico che si occupa di comportamento di gruppo e comportamento organizzativo per conto di svariate organizzazioni del settore privato e pubblico (tra cui l'Unione Europea ed alcuni dipartimenti del governo britannico.) Pochi sanno

quanto il Tavistock Institute ha influenzato e influenzi tuttora, sia direttamente sia indirettamente e in quale profondità, la nostra vita. Fu istituito nel 1921 per studiare i disturbi mentali, derivati dall'esposizione al terrore che si genera in battaglia, sui soldati inglesi che sopravvissero alla I guerra mondiale. Il suo scopo era quello di stabilire, sotto il controllo dell'Ufficio della Guerra Psicologica dell'Esercito Britannico, il “punto di rottura” dell'uomo in condizioni di stress. Tavistock sviluppò le tecniche del lavaggio del cervello di massa che furono usate per la prima volta sui prigionieri americani della guerra in Corea. Nel 1932, un rifugiato politico tedesco, Kurt Lewin, diventò il direttore del Tavistock Institute, e un anno dopo andò negli Stati Uniti sempre come “rifugiato”, in realtà il primo di molti infiltrati, e fondò la Clinica di Psicologia di Harvard, da dove fu originata la campagna di propaganda per orientare i cittadini americani contro la Germania e coinvolgere l'America nella seconda guerra mondiale facendo perdere la libertà per mezzo di psicologia applicata ad aree di territorio circoscritte. Per mettere in pratica questo accordo Roosevelt inviò il generale Donovan a Londra perché venisse indottrinato prima di istituire l'OSS (l'attuale CIA). Questa, da sempre, opera secondo le direttive impostate dal Tavistock Institute che ha originato il bombardamento di massa sulla popolazione civile tedesca ordinato da Roosevelt e da Churchill, come mero esperimento di terrore di massa, mantenendo le registrazioni dei risultati come se si stesse osservando delle “cavie” in “condizioni di laboratorio controllate”. 11


Tutte le tecniche delle fondazioni americane e di Tavistock hanno un unico scopo: stroncare la forza psicologica di un individuo per renderlo debole, impotente e controllabile. Qualsiasi tecnica che induce al crollo dell'unità familiare e dei principi morali che una famiglia può dare ai suoi membri, viene studiata dagli scienziati di Tavistock e usata come arma di controllo di massa. I metodi della psicologia Freudiana comportamentali, ad esempio, inducono disturbi mentali permanenti destabilizzando il carattere di chi si sottopone a quei trattamenti. Alcuni clienti di questo Istituto, e del MIT con cui è associato sono:

L'Esercito degli Stati Uniti Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti La Marina degli Stati Uniti Il Ministero del Tesoro degli Stati Uniti Volkswagen Si possono aggiungere la Fondazione Rockefeller e l'istituto Carnegie e altre a essi correlati.

Il Concilio Nazionale delle Chiese

Sono davvero tanti, ma lo scopo di tutto questo si riassume in poche parole: “Controllo del comportamento di masse e individui.” L'ente che possiamo considerare come il braccio destro di Tavistock è la Società per la Ricerca e lo Sviluppo, (Research And Development Corporation) meglio nota con il suo acronimo RAND. Questa controlla la linea di condotta politica degli Stati Uniti ad ogni livello. Una specifica regolamentazione elaborata dalla RAND include i programmi per i missili intercontinentali balistici, le linee di condotta da tenere con gli stati esteri, i programmi spaziali, i progetti sul nucleare, le analisi delle industrie, le centinaia di progetti militari, i programmi della CIA che utilizzano Peyote e LSD e le droghe più moderne per l'alterazione di stati mentali.

Sylvania

Altri clienti:

TRW (uno dei maggiori produttori di apparecchiature per l'industria ed il governo americano incluso per i servizi d’informazione, aerospaziali, militari.)

AT&T (American Telephone and Telegraph Company)

American Management Association Il Comitato per lo Sviluppo Economico GTE (General Telephone Electronics) “L'Istituto per l'Analisi della Difesa (IDA) NASA L'Accademia Nazionale delle Scienze

Chase Manhattan Bank 12


IBM (International Business Machines) National Science Foundation Il Partito Repubblicano TRW L'Aeronautica degli Stati Uniti Il Dipartimento della Salute degli Stati Uniti Il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti E se ora vi chiedete cos’ha a che fare l’America con noi, allora, sarebbe il caso di provare a collegare il momento attuale che vede in prima linea la battaglia del “Movimento Vaxed”. Non so quanti di voi sono a conoscenza dell’Agenda SGHA6, Global Health Security Agenda, Agenda di Sicurezza Globale, emanata per ordine Presidenziale per Decreto di Barak Obama e mai cancellato dall’attuale Preisdente Trump, e, perciò, in piena attuazione ed efficacia. Tale decisione venne resa attiva il 4 Novembre 2016 e per decisione del potere americano che è anche potere per l’Italia. Il nostro Paese è il prescelto per dare il via all’epurazione di massa a quello che in esoterismo viene denominato raccolto. Il decreto GSHA è valido per i seguenti Stati: Afghanistan, Argentina, Australia, Azerbaijan, Bangladesh, Burkina Faso, Cameroon, Canada, Chile, China, Colombia, Costa d'Avorio, Repubblica Democratica del Congo, Danimarca, Etiopia, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Ghana, Guinea, Guinea-Bissau, India, Indonesia, Israele, Italia, Giappone, Giordania, Kenya, Laos, Liberia, Malaysia, Messico, Mon-

golia, Olanda, Norvegia, Pakistan, Perù, Portogallo, Repubblica di Korea, Ghana, Arabia Saudita, Senegal, Sierra Leone, Singapore, Sud Africa, Spagna, Svezia, Svizzera, Tanzania, Thailandia, Turchia, Uganda, Ukraina, Emirati Arabi Uniti, Inghilterra, USA, Vietnam, Yemen, Zimbabwe. Ogni GOVERNO DOVRA' impegnarsi ed attivarsi con OGNI MEZZO E MISURA al fine di SOTTOMETTERSI All'Agenda di Sicurezza Globale Sanitaria e sono coinvolti tutti gli enti, i ministeri, i dipartimenti, le istituzioni pubbliche e private, le forze dell'ordine, le agenzie di sicurezza nazionali, l'Interpol, gli ospedali (che sono strutture MILITARI), le Università, le scuole di ogni ordine e grado. È un piano militare e il coordinamento è in mano alla NATO che in realtà è una gigantesca organizzazione industrial-militare che, sotto il bastone di comando statunitense, totalizza oltre un migliaio di basi (grandi anche come intere città) sparse un po’ ovunque su tutto il globo. Solo in Italia se ne contano 113. Oggi la NATO che è di fatto orientata solo alla conquista, con l’aiuto della CIA e il gruppo Bilderberg sta operando per il progetto della massoneria nera, del potere oscuro che vuole una democrazia globale o meglio un fascismo globale. Un modello di dittatura molto più intelligente rispetto a quello che Hitler e Mussolini cercarono di ottenere con le forze armate. Un modello che si basa sopratutto sulla forza dell'inganno, una forza contro la mente, invece che una forza contro il corpo, che in questo caso viene aggredita e sottomessa.  video 13


https://www.youtube.com/watch?v=UHfM-cmO-5s Le tecniche usate, apparentemente diverse e dai differenti nomi, si riassumono in questo: “Lavaggio del cervello.” Gli operatori sono di solito psicologi, psichiatri, sociologi, esperti di droghe e altri personaggi esperti di de-programmazione. Tavistock ha addestrato psichiatri nelle tecniche di lavaggio del cervello che a loro volta le hanno esportate in università di diversi Stati del mondo. Alcuni di essi si sono resi responsabili di aver programmato e diretto azioni di “pulizia etnica” e di terrorismo internazionale. Jovan Rascovich e Radovan Karadviz sono due psichiatri serbi addestrati nelle tecniche di Tavistock, ideatori della Grande Serbia e responsabili della “pulizia etnica” in Bosnia. Le tecniche del lavaggio del cervello di Tavistock giunsero anche all'Università Patrice Lumumba di Mosca che sfornò psichiatri che entrarono nelle file del terrorismo internazionale, molti dei quali leader o consiglieri diretti di leader di gruppi terroristici. Per poter condizionare esseri umani in massa è necessaria la paura come catalizzatore, come co-agente. Le persone spaventate accettano maggior controllo su sé stesse, rinunciando alla propria sovranità in cambio di maggiore protezione. Quando delle persone, “rammollite” e private dei valori etici e morali, hanno paura diventano facilmente subordinate all’effetto di messaggi di qualunque genere, accettano soluzioni assurde come la pena di morte, la pulizia etnica o l'impiego di kamikaze come mezzi per ottenere pace e giustizia, e, mentre contemporaneamente viene aumentato il caos esistente, le persone vengono portate a chiedere e desiderare misure restritti-

ve senza comprendere che in realtà basterebbe un cambio di paradigma da parte degli amministratori del potere. La popolazione non riesce più a comprendere che spesso gli eventi che subiscono sono macchinazioni volute consapevolmente per far si che ci sia l’assenso per attuare il piano di controllo globale deciso a porte chiuse e di difficile attuazione senza il consenso popolare. Dietro alle Torri Gemelle c’è la volontà del potere occulto che usa l’energia libera che, anziché per scopi benefici liberalizzondola così da cancellare la schiavitù dell’umanità dall’energia dei fossili, la sua come arma. Chi ha messo in luce questo fatto è la dottoressa Yudy Wood. Invito a vedere il suo video e, se sapete leggere l’inglese, cercate il suo libro “Where Did The Towers Go?” dove sono andate le Torri? Questo è uno dei libri più importanti del nostro secolo per quello che viene detto. Judy Wood è dottoressa in Ingegneria Meccanica al Virginia Polytechnic Institute State University e insegnò alla Clemson University South Carolina. Possiede una vasta esperienza come ricercatrice nel campo della Meccanica Strutturale, particolarmente,in Analisi di Materiali Sottoposti a Stress, Analisi della Deformazione dei Materiali e Scienza dei Materiali. La sua ricerca comprende Test di Materiali, e di Sistemi Materiali Complessi. Nel campo della Fotomeccanica la sua principale attività prevede l’uso di metodi di analisi ottiche e d’immagini per determinare le proprietà fisiche del materiali e per misurare la risposta dei materiali alle azioni di forze operate su di essi. Il suo bagaglio di esperienze comprende la Interferometria applicata alla Scienza Forense. Ha insegnato Ingegneria in am14


bito universitario e non. Ha scritto come autrice e coautrice 60 articoli, tutti pubblicati in riviste specializzate. Dopo l’11 settembre ha applicato la sua esperienza e conoscenza in scienze dei materiali, analisi delle immagini e interferometria per condurre uno studio forense che raccoglie 40.000 fotografie, centinaia di video e numerose dichiarazioni di testimoni oculari, analisi di campioni di polvere, rilevamenti sismici e lo studio di molte altre evidenze riguardo la distruzione del World Trade Center. Creando un’indagine forense completa su cosa veramente accadde quel giorno a Manhattan e tenendo come punto di forza i suoi studi ha intentato una causa per frode scientifica contro le ditte esecutrici che, per conto del NIST, Istituto Nazionale Standard e Tecnologia, hanno contribuito a stilare il Rapporto Ufficiale sulle cause della distruzione del WTC, World Trade Center. La sua azione legale è stata presentata alla Corte Suprema degli Stati Uniti nell’autunno del 2009. Inoltre ha pubblicato tutti i suoi studi su tale accadimento nel libro “Where did the Towers go?” Ad oggi lo studio della Wood è l’unica vera indagine forense completa effettuata per far luce su questi tragici eventi dove perirono 2974 persone. Al seguente link film completo https://www.youtube.com/watch?v=vnOXUIdvG8c&index=1 9&list=WL&t=8s Propongo questo breve spezzone https://www.youtube.com/watch?v=BuyWq0eJYo0

Per quello che accadde venne anche istituito un ufficio che studiasse a fondo l'accaduto. Il NIST fu incaricato dal governo di determinare come e perché le Torri erano crollate. Ma non lo hanno fatto. Invece hanno realizzato al computer un modello degli edifici creando così uno scenario ipotetico. Non hanno analizzato il crollo, hanno solo costruito questa cosa ipotetica. La Dr. Judy Wood afferma che venne usata l’energia libera, nota come effetto Hutchinson che vaporizzò letteralmente le torri. Ma cos’è l’effetto Hutchinson? In fisica: è dato dall'incrocio di più fenomeni, magnetismo, elettrostaticità, risonanza, temperature, forze di Camisir, gravitazionali, temporali e dimensionali. Effetto Hutchinson: https://www.youtube.com/watch?v=j6PG8hnjYcE Egli riscoprì l’Energia di punto zero Maharishi, che era un fisico, affermava che la mente dell’uomo può avere un effetto determinante sulla realtà che lo circonda, anch’egli dichiarava l’esistenza dell’Energia di Punto Zero nella quale l’uomo crea con la forza dell’energia del suo pensiero e delle sue emozioni Lo dimostrò in un esperimento presso la città americana di Washington DC nel 1993. Vennero adunati 4000 esperti di meditazione chiedendo loro di produrre pensieri di pace ed amore verso la città.

15


Durante questo periodo di meditazione collettiva, durato circa due mesi, tutti i crimini come rapine, omicidi, furti e violenze, diminuirono del 25%. https://www.youtube.com/watch?v=7tYuj2DKOQk Ed ecco che chi giostra il potere è a conoscenza di questo e l’ha usato nell’attacco delle Torri Gemelle convogliando l’energia umana, che era tutta concentrata a vedere cosa potesse accadere, per far evaporare le Torri. Siamo usati come armi contro noi stessi. Ma quanti di noi hanno visto la verità e invece quanti hanno visto quello che si voleva far vedere? Siamo vittime di una dissonanza cognitiva e visiva https://www.youtube.com/watch?v=wqZicdFuhIY In poche parole la dissonanza cognitiva è un concetto della psicologia sociale introdotto da Leon Festinger nel 1957 e ripreso in seguito da Milton Erickson, e consiste nel sostenere che due o più cognizioni o pensieri che risultano in contraddizione tra loro genera tensione e disagio. L’uomo tenderebbe a essere assonante con se stesso, secondo Festinger, ma quando si presenta un conflitto tra i pensieri , le emozioni e il comportamento quelli che risultano in conflitto tenteranno di far cambiare il se interiore così da minimizzare la contraddizione e il disagio che si vive. L’uomo può tollerare solo un certo numero di discrepanze tra le componenti che formano la sua personalità. I mass media fanno abbondante uso della dissonanza cognitiva così da portare l’individuo a vivere un costante senso d’inadeguatezza che lo conduce a scegliere l’impotenza e quindi diventare un addormentato utile alla manipolazione e alla co-

struzione della realtà disumana voluta dall’Élite. In realtà unico vero nostro compito in questa vita è ricordarci chi siamo. Non siamo i corpi biologici qui seduti oggi e che lavorano e si sbattono ogni secondo per vivere, questi sono solo il mezzo dentro al quale si sta muovendo un’energia che all’inizio dell’esperienza terrestre era un’anima che è entrata in questo giro di giostra, chiamata vita, che si ripete oramai da eoni ed eoni di tempo, e oggi siamo tutti topi che girano all’infinto sulla ruota di questo circo. Con il passare delle esperienze terrestri anziché prendere consapevolezza, l’anima si è assopita e oggi ogni individuo grazie alla manipolazione ha dimenticato la sua origine e non sa più chi è. Ora il giorno del crollo delle torri i media mondiali collegarono l’umanità e tutti si attendevano che accadesse qualcosa e questo accadde. Noi inconsapevolmente sprigionammo una potente energia che venne usata come arma contro noi stessi. L’energia libera è l’energia dell’uomo che però non è libero e la sua energia è sotto il controllo di queste famiglie che sanno benissimo queste cose di cui solo oggi alcuni di noi stanno scoprendo e comprendendo. Sono stati creati tanti moti per imbrigliare la nostra energia che viene impiegata e usata non per un giusto modo. Le religioni, con le preghiere e i rituali sono mezzi d’imprigionamento dell’energia umana; l’economia, con i soldi, simbolo del valore che noi abbiamo e siamo. Purtroppo non l’abbiamo capito e tutto il nostro potere oggi non ci appartiene più, è usa16


to da mani sbagliate che non vivono in armonia con le leggi del Cosmo. Il nostro Universo è un toroide dove l’energia circola in due cerchi con due movimenti differenti che si incontrano al centro e ha come scopo primo quello della vita. Per creare vita bisogna vivere con un unico vero sentimento l’amore incondizionato perché amore significa appunto senza morte, a mors, ossia vita. Se però vogliamo veramente vedere la verità scopriremo che qui l’amore, quello vero, quello che agisce senza condizioni senza voler nulla in cambio, non esiste in nessun luogo della Terra e in nessun tempo. Abbiamo scambiato il finto bene7, per il vero. Tutte le varie associazioni, come il WWF, Avaaz, Change.Org, Green Peace, Transparency International, solo per citarne alcune. Persino la Croce Rossa e la Caritas sono parte dell’inganno.

L’EPILOGO Se comprenderemo e inizieremo ad attuare un cambiamento dei paradigmi interiori, delle false credenze che abbondano in ogni dove, che siano le classiche religioni o il pensiero New Age che fa considerare benefiche certe pratiche come il Reiki, che in realtà sono invece energie di entità che richiedono qualcosa in cambio, ossia la nostra essenza, o come l’ascesa della Kundalini per andare ad unirsi a qualcosa che sta sopra di noi e sotto di noi, facendoci così canalizzare; se comprendiamo che i soldi, simbolo di un’energia spesa non possono dare interessi perché un’energia spesa non esiste più e perciò quell’interesse proviene da un’altra energia che viene rubata; se comprendiamo che la verità e la luce non stanno sopra e tanto meno sotto di noi ma solo dentro di noi e che quindi dobbiamo solo ascoltare il cuore e seguirlo senza ragionamenti di sorta che provengono non dalla nostra vera essenza ma da energie che hanno perso il cuore, allora l’umanità ritroverà il suo filo di Arianna. Per il momento siamo tutti degli schiavi inconsapevoli e persino i nostri documenti ce lo stanno dicendo ma quanti lo sanno? Nel libro oltre a questi argomenti presentati tratto anche di tante altre finzioni, sono solo una parte un’altra verrà nel secondo volume perché solo prendendo coscienza della mistificazione possiamo de-strutturarci e slegarci da questo gioco che di positivo non ha nulla. Sapere la verità non condurrà a vivere la negatività, come vuol far credere il concetto di pensiero positivo portato avanti dalla PNL e da altre filosofie molto in 17


voga attualmente. Il pensiero positivo non è una pratica che elimina come per magia tutti quegli aspetti negativi e distruttivi della nostra personalità, o gli ostacoli che incontriamo lungo il nostro cammino. Chi predica questo commette un grave errore. Quando viene utilizzato il pensiero positivo come respingente psichico, ovvero come mezzo per reprimere o difendersi dagli aspetti indesiderabili, distruttivi e negativi che albergano dentro di noi, o che ci circondano stiamo creando una sorta di pentola a pressione che prima o poi scoppierà e farà molti più danni di qualsiasi pensiero o affermazione cosciente. Rischiamo così di fare la fine della rana: https://www.youtube.com/watch?v=GH2mJi58ODw Prendere coscienza e operare per cambiare dentro e fuori di noi è la vera unica soluzione. Solo conoscendo la Verità essa ci renderà liberi e divenendolo saremo padroni della nostra essenza, Sovrani Integrali. Perciò mettiamo la testa fuori dall’inganno impariamo a conoscere il fuori e il dentro di noi e forse la possibilità di una vera vita potrà realizzarsi.

2 https://books.google.it/books?id=1phcAAAAcAAJ&pg=PA63 3&lpg=PA633&dq=Buches+Peerege&source=bl&ots=EfiwbBy 4JS&sig=W5BXO5sR_rWDzDScs6d9FwSKJaU&hl=it&sa=X &ved=0ahUKEwjmofL59YzYAhXDI1AKHc2qDAcQ6AEIKjAA #v=onepage&q=Buches%20Peerege&f=false 3 https://www.youtube.com/watch?v=iu7W5geQEXg&feature= share 4 https://it.wikipedia.org/wiki/Warburg_(famiglia) 5 https://it.wikipedia.org/wiki/Ordine_Piano 6 https://lettorenonpercaso.blogspot.it/2017/12/vaccini-e-agen da-sgha.html 7

Link: 1 http://www.nexusedizioni.it/it/CT/aristocrazia-nera-il-dna-d egli-dei-5169

https://lettorenonpercaso.blogspot.it/2017/10/the-trip-un-vi aggio-nelle-ong-come.html

18


Uscire dalla matrix

19

Spritz Trip  

“Chi siamo, dove andiamo. Queste sono domande che ciascuno dovrebbe porsi per ritrovare la strada maestra che conduce a nuova vita.”

Spritz Trip  

“Chi siamo, dove andiamo. Queste sono domande che ciascuno dovrebbe porsi per ritrovare la strada maestra che conduce a nuova vita.”

Advertisement