La Città, mensile ufficiale della Città di Rossano - Maggio 2009

Page 1

laCittà

Direttore responsabile: Giuseppe Passavanti - Mensile ufficiale del Comune di Rossano - Distribuzione Gratuita - ANNO XVIII - N.2

CULTURA

Il CODEX E IL MUSEO DIOCESANO DI ARTE SACRA a pag.9

Area Urbana Corigliano Rossano

EVENTI

teatro ‘09

Successo di pubblico per la stagione teatrale. a pag.13

detto fatto

a pag.15

La politica dei fatti Il 2° appuntamento con la nuova rubrica del “detto...fatto”. In questo numero è ricco l’elenco di piccole e grandi cose messe a posto. Continuate ad inviarci tutte le Vostre segnalazioni

AMBIENTE

TURISMO

porta a porta

contatti globe ‘09

Continua la raccolta per i privati dell’organico a pag.14

Stand Rossano alla fiera internazionale del Turismo con grande pubblico. a pag.8

Nuove idee & progetti finanziati. Progetti Integrati per la Riqualificazione e il Recupero dei Centri Storici

Finanziamento per il centro storico ıııııııı Servirà al recupero di immobili destinati ad un polo museale e all’ospitalità diffusa Quarantasette i progetti ammessi al finanziamento dal Dipartimento Urbanistica della Regione Calabria e fra questi al decimo posto figura quello presentato dal Comune di Rossano, insieme ai Comuni di Corigliano, Calopezzati e Crosia. a pag.7

a pag.3

Illuminazione a risparmio energetico a pag.4

Legalità e sicurezza fra i giovani a pag.5

Nuovo Palazzetto dello Sport a pag.6

Nuova sede Master Universitario Informagiovani Politiche Ambientali e Territoriali per la Sostenibilità e lo Sviluppo a pag.12

L’Informagiovani dello Scalo è stato trasferito da Piazza L.da Vinci a Viale Margherita. All’interno i nuovi orari di apertura al pubblico e i servizi erogati. a pag.4

Centri per le famiglie Un servizio creato dal Comune di Rossano a sostegno della genitorialità che propone attività ludico-aggregative e recupero scolastico per i giovani rossanesi. a pag.10

Progetto Contatto No a droga e alcol

LA MEMORIA STORICA...

Un progetto di prevenzione del disagio giovanile attuato nelle scuole di Rossano e del circondario. Ne sono beneficiari gli alunni tra i dodici e tredici anni. a pag.10

Alfredo Gradilone un rossanese che ha dato lustro alla nostra Città, conosciuto da tutti per la sua opera di grande spessore “La Storia di Rossano”. a pag.11

puoi sfogliare comodamente il giornale “La Città” sul sito www.alfredomangone.it


2

I Fatti

Maggio 2009

laCittà

Al di là delle polemiche. E’ importante informare i cittadini sullo stato dei fatti della discarica e quello ereditato dal passato

Discariche di Bucita. Occorre fare chiarezza ııııı L’Amministrazione

Quello che è stato fatto in 3 PUNTI

Filareto, ha trovato al momento dell’insediamento, tre discariche di cui: una in contrada Olivellosa, di tal quale, che attualmente rappresenta una vera bomba ecologica; una discarica di rifiuti “speciali” della quale Rossano certo non aveva bisogno; una terza rappresentata dalla discarica a servizio dell’impianto di selezione dei rifiuti, che all’epoca non era a norma per rifiuti strutturali Nell’ottobre del 2008, a fronte di una situazione emergenziale la regione Calabria tramite l’ufficio del Commissario Delegato all’Emergenza Ambientale, firmò un protocollo d’intesa con cui si stabiliva di abbancare presso la discarica a servizio dell’impianto di selezione di Bucita lo “scarto secco” proveniente dai 4 impianti, facenti parte del sistema Calabria Sud, che rappresenta appena il 5% dei rifiuti e che non interagisce con l’ambiente contrariamente a quanto stabilito e contravvenendo agli impegni assunti il Commissario Delegato all’emergenza rifiuti dopo appena 20 giorni dalla firma del Protocollo, ordinò di abbancare presso il suddetto impianto anche la FOS proveniente dagli altri impianti. L’Amministrazione Filareto da allora, nei modi istituzionali, ha chiesto ripetutamente un incontro fra Regione, Provincia, Commissario Delegato perché nel frattempo una ordinanza della

ııııı 1. Intanto si è ado-

perata per trasformare la discarica di rifiuti speciali in discarica di RSU preventivamente trattati e lavorati nell’impianto;

ııııı 2. ha ottenuto il finanziamento di 1 milione di euro per la caratterizzazione, bonifica e messa in sicurezza per la discarica di Olivellosa; ııııı 3. è riuscita ad ottenere la modifica delle linee dell’impianto di selezione per la produzione di CDR e per la corretta stabilizzazione del FOS.

presidenza del Consiglio dei Ministri ha attribuito poteri straordinari al Commissario delegato all’Emergenza Ambientale. L’attribuzione di tali poteri

straordinari pone il Commissario nelle condizioni di dirottare i rifiuti, provenienti dai quattro impianti di Calabria Sud, in altre discariche.

Urbanistica. Sicurezza dei pedoni e traffico ancora più fluido tra via Sempione e Via Brennero

Terminati i lavori di creazione della rotonda di via Sempione ııııı Gli Assessori Trento e Minnicelli

Nelle foto gli Assessori Leonardo Trento e Maurizio Minnicelli

“Si tratta di una piccola, ma importante opera che migliorerà il traffico veicolare nel quartiere e la sicurezza degli scolari che frequentano la scuola”

Tutto ciò con notevoli vantaggi ambientali facilmente comprensibili.

ııııı La rotonda, la seconda costruita da questa Amministrazione Comunale dopo quella di contrada Petra, contribuisce a migliorare il traffico cittadino, la sicurezza dei pedoni e rende più moderna e vivibile la nostra Città. Si sono conclusi i lavori di costruzione della rotonda di via Sempione che serve per regolare il traffico e a salvaguardare la sicurezza stradale dell’importante arteria che interseca la stessa via Sempione con via Brennero e le traverse vicine. La rotonda disciplina il traffico intenso in quella zona in cui si trova la Scuola “Polifunzionale Tornice”. Ha un diametro di 8 metri ed al suo interno è stato apposto un prato dove, al centro, sarà montata una struttura di pubblica illuminazione composta da tre lampioni in acciaio, che hanno altezze diverse (7,5 , 7 e 6,5 metri), così da creare un disegno armonioso. I lavori hanno interessato anche i marciapiedi vicini alla nuova struttura che sono stati sistemati e arrotondati.


laCittà 2009

Maggio

I Fatti

3

I Poli Urbani. Investimenti per le Aree Urbane pari a 390 milioni di euro, a bando entro giugno prossimo. Rossano in corsa con il suo progetto

Area Urbana Corigliano Rossano ııııı Polo urbano della Sibaritide Sono otto le aree individuate dalla Giunta Regionale. Come Poli Urbani troviamo quella della Sibaritide che ha come nucleo centrale quella fra le Città di Rossano e Corigliano. Si tratta di uno strumento istituzionale, al quale a breve si uniranno altri strumenti urbanistici che daranno vita ad un primo sistema integrato e completo della pianificazione territoriale regionale. La notizia comunicata di recente dal Presidente della Regione Calabria Agazio Loiero riguardante la creazione dei Poli Urbani, per i quali si prevedono investimenti, che saranno messi a bando entro giugno prossimo, pari a 550 milioni di euro, 390 dei quali per le Aree Urbane prova la saggezza della scelta delle Città di Corigliano e di Rossano di dare corpo all’Area Urbana. Infatti fra le otto le aree individuate dalla Giunta Regionale come Poli Urbani troviamo quella della Sibaritide che ha come nucleo centrale quella fra le Città di Rossano e Corigliano. Si tratta di uno strumento istituzionale, al quale a breve si uniranno altri strumenti urbanistici che daranno vita ad un primo sistema integrato e completo della pianificazione territoriale regionale. Con l’approvazione della legge urbanistica regionale, e delle successive linee guida viene riconosciuta e definita sotto il profilo della pianificazione territoriale di area vasta. In conseguenza di tanto i modelli ipotizzati dalle strategie di pianificazione a livello regionale hanno gia trovato riscontro adeguato nella ipotesi di piano territoriale di coordinamento della Provincia di Cosenza. Da queste scelte discende la programmazione dei fondi strutturali 2007 – 2013 in Calabria che assume tra le priorità generali quella di promuovere la competitività, l’innovazione e l’attrattività delle città, delle aree urbane e dei s stemi territoriali. A tal fine il POR Calabria definisce, tra gli Assi prioritari, l’Asse VII – Città, Aree Urbane e Si-

ııı Scelta lungimirante Firmare l’accordo quadro di programma per l’Area Urbana Rossano-Corigliano, che contiene programmi, strategie, obiettivi fattivi e realistici, che porteranno allo sviluppo comune delle 2 Città più grandi della Calabria del Nord-Est – ha affermato l’Assessore all’Area Urbana Giovanni Zagarese - è stata una scelta lungimirante che ha portato le due Città a fare dei passi significativi su un argomento che veniva agitato dal lontano1991

L’Assessore all’Area Urbana, Avv. Giovanni Zagarese

stemi Territoriali, in cui individua espressamente l’Area Urbana Corigliano – Rossano al quarto posto, per popolazione, tra i poli della rete urbana calabrese. La programmazione messa in

campo dalla Giunta municipale di centro-sinistra, guidata dal Sindaco Filareto continua a dare frutti concreti. E’ in fase di pubblicazione la graduatoria dei progetti più significativi per i quali Ros-

sano è in corsa con una propria progettazione coerente, qualificata e qualificante e l’Amministrazione Comunale si augura che venga premiata con i giusti finanziamenti.


I Fatti

4

Maggio 2009

laCittà

Risparmio e tecnologia. Gestione diretta dai locali dell’Assessorato all’Ambiente tramite un computer portatile già installato

Nuova illuminazione a risparmio energetico nelle nostre contrade ııııı Il piano.

Il risparmio energetico che si ricaverà verrà fuori dal basso consumo e da una più ampia ripartizione della superficie illuminata diventata più ampia e più uniforme. Inoltre, un’altra quota di risparmio si otterrà dal fatto che la manutenzione ordinaria spetta, per i prossimi cinque anni, all’azienda installatrice. L’Assessorato all’ambiente del Comune di Rossano ha in-

stallato nuove lampadine, a risparmio energetico nei lampioni della pubblica illuminazione delle contrade a sud della città: Pantano Martucci, Faro, Fossa, Zolfara, Casello Romano, Seggio e Parco dei Principi. Si tratta di 670 nuove lampadine ad alta pressione (SAP) e, dunque, a risparmio energetico che vanno a sostituire le vecchie da 250 e 150 watt. L’altro elemento innovativo importante di questo atto amministrativo è il fatto che ogni palo della pubblica illuminazione, con le nuove lampadine, sarà gestito attraverso il tele controllo direttamente da un computer portatile installato nei locali dell’Assessorato all’Ambiente in piazza Steri. Ciò significa che ogni guasto, ogni abbassamento di tensione oppure ogni rimodulazione del timer po-

tranno essere monitorati dai tecnici comunali. Il progetto redatto dall’ingegnere comunale Franco Marincolo, in collaborazione con l’Energy Manager Nicola De Nardi, è stato finanziato per il 75% dalla Regione Calabria con dei fondi POR e per il 25% da fondi comunali che saranno recuperati con il risparmio energetico e con il conto energia. In passato anche in viale Michelangelo ed in viale De Rosis erano state sostituite le lampadine epr ottenere maggiore illuminazione a costi minori. Coniugare risparmio energetico, rispetto per l’ambiente e miglioramento dei servizi erogati ai cittadini è un’aspirazione alla quale gli Amministratori in carica, Assessore Marino in testa hanno sempre mirato.

Gianluca Aloe nominato Assessore della Giunta Municipale di Rossano ııııı Il Sindaco di Rossano Franco Filareto ha nominato

Gianluca Aloe nuovo Assessore alle Attività Produttive della Giunta Municipale di Rossano ııııı Chi è Gianluca Aloe Gianluca Aloe, 36 anni, ufficiale idraulico, è rappresentante del Movimento Democratico Progressista

ııııı Le altre deleghe ııııı Azioni di prossimità ai bisogni dei cittadini e alle esigenze del territorio, per servizi efficaci ed efficienti della città

ııııı Politiche per lo sviluppo economico e delle attività produttive, specificamente nel settore agricolo, nelle tutela e nella valorizzazione della tipicità e delle bio-diversità, nelle costituzione di un forum e di una consulta per l’agricoltura.

ııııı Politiche per la riqualificaed è stato per tre consiliature Consigliere Comunale, dei Democratici di Sinistra prima e di Sinistra democratica dopo. Aloe ha formato insieme ad Armando Pometti questo nuovo movimento politico di centro sinistra, progressista, europeo, aperto al mondo dei giovani e delle professioni.

zione e la valorizzazione delle contrade rurali.

ııııı Politiche per lo sviluppo del lavoro e della sicurezza sul lavoro.

ııııı Trasporti urbani e interurbani

L’informagiovani trasloca nella sede di via Margherita ııııı Un servizio importante per la formazione, l’orienta-

mento e l’informazione delle nuove generazioni rossanesi. L’ufficio è gestito dalla Coperativa “Gli occhi sul Mondo” L’Informagiovani dello scalo è stato trasferito da piazza Leonardo da Vinci in viale Margherita perchè questi novi locali sono nelle disponibilità dell’Ente in quanto confiscati, (ai sensi dell’ex art. 2 ter delle legge 575/ 1965) alla mafia. L’importante ufficio, gestito dalla società cooperativa “Gli Occhi sul Mondo”, che si occupa di servizi per giovani, anziani, donne e immigrati continuerà a fornire le stesse prestazioni: connessione gratuita ad internet, informalavoro, informa Città, sportello donna, sportello immigrati, spazio crea impresa, spazio Europa, newsletters ecc.. Inoltre i giovani potranno consultare i kit crea impresa ed altro materiale informativo sull’Europa. L’Amministrazione Comunale vuole sottolineare l’importanza e la valenza di questo servizio per la formazione, l’orientamento e l’infor-

mazione delle nuove generazioni senza dimenticare l’importanza di riutilizzare un bene confiscato alla mafia e destinato altre iniziative utili per la collettività, per l’interesse diffuso.

ııııı Gli orari di apertura Gli orari di apertura dell’ufficio sono i seguenti: - lunedì e martedì 15:00 – 18:00 mercoledì 10:00 – 13.00 e dalle 16:00 alle 19:00 - giovedì dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15.00 alle 19:00 - venerdì dalle 16:00 alle 19:00 - sabato dalle 15:00 - alle 19:00


I Fatti

laCittà 2009

Maggio

5

I due momenti del convegno. Presso la scuola Polifunzionale (III Circolo) e poi presso la sala rossa di palazzo San Bernardino

Legalità e sicurezza

fondamenti di democrazia per lo sviluppo ııııı “Legalità e Sicurezza - Fondamenti di democrazia per lo sviluppo” questo è il tema del convegno organizzato dall’Assessorato alla Legalità e alla Partecipazione Democratica, guidato da Giovanni Fortino Si è tenuto sabato 18 aprile, nella città di Rossano il convegno “Legalità e Sicurezza – Fondamenti di democrazia per lo sviluppo”, organizzato dall’Assessorato alla Legalità e alla Partecipazione Democratica, guidato da Giovanni Fortino. L’importante tavola rotonda di sensibilizzazione si è svolta in due momenti: il primo presso la scuola Polifunzionale (III Circolo) ed il secondo nella sala rossa di palazzo San Bernardino. Al polifunzionale sono intervenuti il Dirigente Scolastico del III Circolo Rosa Pirillo, il Sindaco di Rossano Franco Filareto, l’Assessore alla Sicurezza, Legalità e Partecipazione Democratica Giovanni Fortino, Salvatore Martino Direttore della Scuola Diocesana di Formazione Socio - Politica e Adriana Musella presidente

L’Assessore alla Legalità, Giovanni Fortino

dell’Associazione Nazionale Antimafia Riferimenti. La dottoressa Pirillo ha raccontato il lavoro fatto dalla sua scuola, situata in un quartiere che alcuni anni fa era di frontiera, a favore dell’inserimento dei giovani che spesso cadevano nell’illegalità, per bisogno, inconsapevolezza o meglio per disconoscenza delle regole. Il Sindaco di Rossano Filareto nel suo discorso ha affermato che una comunità che non ha regole rischia di perdere i propri beni e la libertà conquistata faticosamente con il Risorgimento e la Resistenza. Filareto ha detto inoltre che la sicurezza si raggiunge con la partecipazione e la cittadinanza attiva. L’Assessore Fortino ha ringraziato i docenti della scuola definendola avamposto di legalità ed ha manifestato apprezzamento per la creazione

del Consiglio Comunale dei ragazzi delle scuole di Rossano, ottimo segno di partecipazione civile. Adriana Musella, per sensibilizzare le coscienze, ha raccontato la sua storia familiare che ha visto l’uccisione di suo padre ribellatosi al racket del pizzo. Sono intervenuti anche il Maggiore dei Carabinieri Vittorio Bartemucci, il Vice Questore della Polizia di Stato Ugo Nicoletti e i piccoli del Consiglio Comunale dei Ragazzi che hanno recitato poesie e cantato una canzone rap che verteva sul tema della legalità e della sicurezza. Alla fine degli interventi è stata scoperta, da Filareto e dalla Musella, una targa in onore del primo Sindaco ucciso dalla Mafia a Palermo, Emanuele Notarbartolo. La seconda parte del convegno, moderata dal giornalista Matteo Lau-

ria ha visto la partecipazione, oltre agli ospiti già citati, di Marco Minniti parlamentare PD, già Vice Ministro dell’Interno, di Giuseppe Tiani Segretario Generale SIAP Nazionale (Sindacato Italiano Appartenenti Polizia) e di Fortunato Amarelli Presidente Giovani Confindustria Cosenza). Nella seconda parte del convegno tutti i relatori hanno concordato sul fatto che bisogna sensibilizzare le coscienze, che il rispetto della legalità si ottiene con i gesti di ogni giorno perché è impegno civico e scelta etica. Inoltre, i convenuti, erano d’accordo sul fatto che è necessario uno snellimento delle procedure burocratiche, una riduzione dei tempi dei processi e che la sicurezza si ottiene sopratutto con gli uomini, i mezzi, gli strumenti e i fondi necessari.

Un grazie ai lettori che hanno decretato il successo editoriale del mensile comunale “La Città”

Le prime cifre ufficiali della casa editrice Mangone sulla distribuzione del mensile comunale “La Città” ııııı Il mensile comunale

è stato distribuito nelle edicole della Città, negli uffici pubblici, nei supermercati e nei condomini La Casa editrice Alfredo Mangone ha consegnato i dati sull’esito della distribuzione del primo numero della “Città”. Il mensile ufficiale del Comune di Rossano, ha riscosso un ampio successo tra i lettori, “cartine del tornasole” che, sul campo, al di là dell’aria fritta e delle polemiche ste-

rili, sono gli unici che possono decretare con certezza millimetrica, il successo o l’insuccesso, di qualsiasi iniziativa editoriale infischiandosene del decantato e strumentale “principio di inutilità dell’informazione” sostenuto da qualcuno. Distribuita a Rossano scalo e nel centro storico la pubblicazione è stata consegnata in tutte le edicole della città, nei principali uffici pubblici, supermercati, uffici postali, esercizi commerciali e nelle apposite cassette postali di Rossano scalo e del centro storico. Un primo dato è parso subito evidente: le copie distribuite

presso le singole edicole, in un quantitativo di circa cento ad edicolante, sono andate a ruba in 1-2 giorni a tal punto che la casa editrice ha immediatamente rifornirto di altri giornali il suddetto canale distributivo. Anche la distribuzione negli uffici pubblici, nei supermercati e presso i condomini ha avuto un enorme successo considerato che le copie sono andate esaurite in mezza giornata. La casa editrice può dirsi entusiasta di questi primi dati che confermano un elevato indice di gradimento della pubblicazione per la parte grafica, per il formato scelto e il tipo di

carta “professionale” utilizzato. Apprezzato, infine, il formato in linea con le tendenze dell’editoria attuale e dei tempi moderni.

ıııı un successo decretato sul campo dai lettori ...e come diceva il Maestro Indro Montanelli - che in questo mese avrebbe compiuto 100 anni conoscitore del vero giornalismo, “solo il lettore è il mio padrone”


i Fatti

6

Maggio 2009

laCittà

Sport in Città. Raggiunto un importante traguardo per portare varie discipline sportive a livello amatoriale ed agonistico a Rossano

Impianto sportivo polivalente in Via Candiano

ııııı L'impianto sportivo, inaugurato di recente, è costituito da una palestra polivalente e da un poligono di tiro in galleria. La palestra è idonea per la pratica sportiva agonistica delle seguenti discipline: pallavolo, pallacanestro, calcio a cinque, pallamano, tennis, ginnastica e tiro con l’arco. E’ stato inaugurato di recente il nuovo Impianto Sportivo Polivalente, di via Carmine Candiano, finanziato dalla Provincia di Cosenza. Alla cerimonia hanno partecipato Gerardo Mario Oliverio Presidente della Provincia di Cosenza, Franco Filareto Sindaco di Rossano, S.E. Santo Marcianò Arcivescovo Diocesi Rossano-Cariati, Natale Graziano Assessore allo Sport del Comune di Rossano, Franco Covello Vice Presidente Credito Sportivo, Giuseppe Abate Presidente del Coni di Cosenza, Rosetta Console Assessore Provinciale allo Sport. Erano presenti anche alcuni Assessori e Consiglieri Provinciali e Co-

munali, i Dirigenti Scolastici delle scuole di Rossano e numerosi alunni. Nel corso della Manifestazione si sono svolte attività sportive a cura della sezione provinciale di Cosenza del CONI. La palestra polivalente è idonea alla pratica sportiva, agonistica, delle seguenti discipline: pallavolo, pallacanestro, calcio a 5, pallamano, tennis, ginnastica e tiro con l’arco. E’ composta da uno spazio di attività avente dimensioni di m 23 x 44 ed altezza libera sul campo di m 12,50, copertura con struttura portante in legno lamellare, completo di numero due tribune con capacità complessiva di pubblico di circa 950 unità. La struttura è dotata anche di servizi per gli atleti (n. 4 spogliatoi con propri servizi igienici e docce); di servizi per il pubblico (biglietterie, atrio, bar, servizi igienici, pronto soccorso); di n. 2 spogliatoi per arbitri/istruttori con propri servizi igienici e docce; di n. 1 palestra

di m 21 x 9 x h 3,40; di n. 2 spogliatoi per gli addetti all’impianto con propri servizi igienici e docce; di n. 2 depositi; di n. 1 pronto soccorso dotato di servizio igienico; di un locale anti-doping;di n. 2 uffici amministrativi; di locali tecnici. Il poligono di tiro in galleria una volta ultimato sarà composta:da una galleria a cielo chiuso caratterizzata da

diventa da oggi la Città dello Sport e dei Giovani – ha affermato nel suo intervento il Sindaco Franco Filareto. Questa struttura, che ha una grande rilevanza sociale, è al servizio di tutto il territorio”. Il Presidente della Provincia Oliverio ha focalizzato il suo intervento su quanto fatto dalla Provincia per lo Sport, spendendo 12 milioni di euro in 4 anni. Poi,

sei linee di tiro con lunghezza utile di m 25; da un'aula didattica per le lezioni di tiro; dall'ufficio del direttore di tiro; da spogliatoi e servizi igienici per donne e uomini; da un locale magazzino; da un locale deposito; locali tecnici. “Rossano

ha annunciato che, terminata la progettazione, inizieranno i lavori della Cittadella dello Sport Mediterranea nell’Area Urbana Rossano - Corigliano. Una struttura importante per tutto il bacino del Mediterraneo.

AGENZIA DI ROSSANO - Tel. 0983 293008 ROSSANO (CS) Viale Michelangelo, 36 - email: rossano@gabetti.it Acquapark

Via Britania

Villa angolare su due livelli con ampio giardino coperto con struttura di legno. Composta da: soggiorno con angolo cottura, due vani letto e due bagni.

A pochi metri dal mare disponibili appartamenti ristrutturati e già arredati composti da: soggiorno con angolo cottura, 1/2 vani letto e bagno. Prezzo da euro 61.000,00

Euro 123.000,00

Via Sicilia Ampio appartamento composto da: cucina, sala, tre vani letto, doppi servizi e ripostiglio. Euro 110.000,00

Via B.Telesio

Via Cosmo Toscano

Viale Sant’Angelo

Appartamento ristrutturato composto da: soggiorno con angolo cottura, due vani letto, due bagni , ripostiglio e balconi. Ottime condizioni Euro 120.000,00

Appartamento di recente costruzione composto da: soggiorno con angolo cottura, tre vani letto, due bagni , ripostiglio e ampio terrazzo. Ottime rifiniture Euro 150.000,00

Appartamento di recente costruzione composto da: ampio salone, ampia cucina, tre vani, e due bagni. Ottimo per investimento Euro 130.000,00

C.da Amica Ampio appartamento composto da : salone, cucina , tre vani letto, due ripostigli e bagno. Euro 62.000,00

Viale Marherita

C.da Matassa

Appartamento al secondo piano composto da soggiorno, cucina, due vani letto, due bagni e ripostiglio. Ottimo per uso ufficio o investimento Euro 105.000,00

Villa su tre livelli con giardino di 150 mq, composta da: piano seminterrato cucina e lavanderia; piano terra soggiorno, un vano e bagno; piano primo due vani e bagno. Vista panoramica. Euro 280.000,00

Viale Sant’Angelo Villa di recente costruzione su quattro livelli con giardino di 400 mq composta da: Piano Seminterrato cantina, garage, soggiorno con angolo cottura, un vano, bagno, ripostiglio e camera blindata; Piano Terra salone, cucina, un vano e bagno; Piano Primo tre vani e due bagni; Piano secondo un vano e bagno. Trattative riservate

NOI TI TROVIAMO ANCHE IL MUTUO


i Fatti

laCittà 2009

Maggio

7

Fine dei lavori al Il finanziamento sarà destinato alla valorizzazione del borgo antico nuovo Anfiteatro Ottenuto un finanziamento per di Sant’ Antonio il recupero del centro storico

ııııı Rossano pronta per ogni spettacolo

La platea, con pianta a forma semicircolare, prevede 1500 posti a sedere e la possibilità di sfruttare l’area antistante il palcoscenico per altri 200 posti. Sono terminati i lavori di costruzione del nuovo anfiteatro del centro storico. L’importante opera pubblica, il cui iter amministrativo per la costruzione è iniziato con la precedente Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Longo, è composta da una platea divisa in tre fasce, con entrate ed uscite di sicurezza, rampe di smistamento degli spettatori, spazio di scena e servizi di pertinenza. Inoltre l’opera è dotata di moderni impianti antincendio, elettrico e dalle reti di raccolta delle acque bianche e nere. La platea, con pianta a forma semicircolare, prevede 1500 posti a sedere e la possibilità di sfruttare l’area antistante il palcoscenico per altri 200 posti. Sono previste inoltre, vie di uscita che confluiscono nelle ampie vie di esodo, di cui una all’ingresso che sfocia su via S. Antonio e l’altra , al lato opposto che sfocia sulla ss. 177. La struttura è dotata, inoltre, di servizi igienici per diversabili, di facile accesso e di bagni pubblici facilmente raggiun-

gibili. Il palcoscenico è composto dal “Golfo Mistico”, area destinata all’orchestra, che si trova un metro e dieci centimetri più giù rispetto al settore “Principe” raggiungibile da due scale di ingresso. Esso è stato dimensionato sia per spettacoli teatrali veri e propri che per i concerti musicali che richiedono grandi spazi per le attrezzature di supporto: luci, amplificazioni, movimenti scenici. L’attuale amministrazione comunale, contrariamente a quanto precedentemente previsto, ha preferito modificare il progetto originario per affiancare all’anfiteatro, il campo sportivo (che resterà dedicato a Maria de Rosis) il cui progetto di sistemazione verrà finanziato con i mutui agevolati dell’Istituto per il Credito Sportivo. Il campo sportivo permetterà a tutte le società calcistiche di Rossano di potersi allenare e di poter effettuare i campionati dilettantistici. Un segno di attenzione forte verso il centro storico e verso i giovani che ci abitano.

ıı Progetti integrati di riqualificazione Si tratta di una progettualità creata interamente da questa Amministrazione Comunale che ha saputo lavorare di concerto con i Comuni confinanti. Questi finanziamenti - hanno dichiarato l’Assessore all’Urbanistica Leonardo Trento e l’Assessore alla Programmazione Regionale dei Fondi Strutturali Giuseppe Lavia - rappresentano una grossa boccata di ossigeno per i Comuni e ci danno l’opportunità di recuperare immobili del nostro centro storico che rappresentano il fulcro della storia della nostra Città. Il Dipartimento Urbanistica della Regione Calabria, ha pubblicato la graduatoria del bando di selezione dei “Progetti Integrati per la Riqualificazione e il Recupero dei Centri Storici”. Quarantasette i progetti ammessi al finanziamento e fra questi al decimo posto figura quello presentato dal Comune di Rossano, insieme ai Comuni di Corigliano, Calopezzati e Crosia. Il progetto finanziato a Rossano e ai Comuni limitrofi riguarda l’acquisizione e il recupero di alcuni immobili per attività turistico ricettiva per un importo di 5.504.236 euro. Il finanziamento sarà destinato alla conservazione, al recupero, alla valorizzazione e al potenziamento del centro storico (la creazione di un polo museale diffuso, lo sviluppo dell’ospitalità “albergo diffuso”, riqualificazione degli spazi pubblici,

miglioramento della mobilità e dell’accessibilità urbana). Si tratta dell’ennesimo finanziamento ottenuto da questa Amministrazione Comunale che in soli tre anni ha portato nelle casse del Comune di Rossano circa 20.000.000 di euro per finanziamenti di opere tese in principal modo al miglioramento della qualità della vita e alla riqualificazione del Centro Storico, come l’abbattimento degli ecomostri di contrada Zolfara, il recupero degli alloggi nel centro storico, il depuratore di S. Angelo, il potenziamento del depuratore Seggio-Amica, la fogna a Rossano Centro, il miglioramento della viabilità, l’edilizia scolastica, solo per citarne qualcuna. Tutte opere previste nel programma elettorale che ha portato alla vittoria del centro sinistra dopo 13 anni in cui si è

esclusivamente pensato ad opere di facciata. Viva soddisfazione hanno espresso l’Assessore all’Urbanistica del Comune di Rossano Leonardo Trento e l’Assessore alla Programmazione Regionale dei Fondi Strutturali Giuseppe Lavia perché si tratta di una progettualità creata interamente da questa Amministrazione Comunale che ha saputo lavorare di concerto con i Comuni confinanti. Questi finanziamenti - hanno dichiarato i due amministratori - rappresentano una grossa boccata di ossigeno per i Comuni e ci danno l’opportunità di recuperare immobili del nostro centro storico che rappresentano il fulcro della storia della nostra città. Questo progetto di recuperohanno concluso - permetterà lo sviluppo di piccole realtà turistiche e arginerà lo spopolamento del centro storico.

puoi sfogliare comodamente il giornale “La Città” sul sito www.alfredomangone.it


Cultura & Turismo

8

Maggio 2009

laCittà

Una bella vetrina del meglio della Città di Rossano

Globe 09 la rassegna fieristica sul turismo ııııı La Città di Rossano punta sul Turismo come asse strategico del

proprio modello di sviluppo sostenibile, integrato, auto-propulsivo e locale. Numerosi i contatti in Fiera per l’incremento delle presenze turistiche future nella Città rossanese

Ercolino Ferraina espone a Bruxelles La Mostra personale è stata presentante nei giorni scorsi dalla giornalista Maria Teresa Prestigiacomo iscritta all’Ordine Nazionale dei Giornalisti di Roma, critico internazionale d’arte e presidente Accademia Euromediterranea delle Arti.

Il Comune di Rossano, tramite l’Assessorato al Turismo, ha partecipato al Globe 09 la rassegna fieristica sul turismo, svoltasi a Roma dal 26 al 28 marzo 2009, con un proprio stand acquistato per promuovere le bellezze paesaggistiche, monumentali, culturali del nostro territorio. Nello stand allestito in collaborazione con l’A/R Service, di Stefano Russo, sono state esposte delle gigantografie, delle guide turistiche, dei depliants e dei prodotti tipici offerti dagli imprenditori che hanno deciso di aderire per promuovere e rendere più attraente la propria azienda o struttura. Una bella vetrina del meglio della Città di Rossano, che considera il turismo come asse strategico del proprio modello di sviluppo sostenibile, integrato, auto-propulsivo e locale. Lo stand è servito agli imprenditori turistici di Rossano per promuovere i loro servizi di qualità e per potenziare l’accoglienza e l’ospitalità. Inoltre, ha ospitato tante proposte turistiche provenienti dall’intera Sibaritide perché l’Amministrazione Comunale vuole lavorare in rete ed in sintonia con l’inero territorio in una visione sistemica e di insieme. A rappresentare l’Ente in alcuni momenti della fiera il Sindaco Franco Filareto e l’Assessore al Turismo An-

tonella Converso, accompagnati da alcuni imprenditori locali e dalle hostess. I numerosi contatti avuti alla fiera hanno dato al Comune di Rossano grosse speranze circa l’incremento delle presenze turistiche future.

ııııı l’assessore al turismo antonella converso L’azione congiunta tra Amministrazione Comunale, imprenditori turistici, cittadini è un vero e proprio patto sociale – ha dichiarato l’Assessore al Turismo Antonella Converso alla fine della rassegna- che ci sta dando ragione e grandi soddisfazioni, perché Rossano, Città con caratteristiche storiche, culturali, monumentali e ambientali rare, nella scorsa stagione turistica ha fatto registrare un incremento quantitativo e qualitativo di turisti in controtendenza con il resto della regione e del paese”.

Ercolino Ferraina espone a Bruxelles con una interessante Mostra personale di pittura presso la Galleria d’arte “LA COUR DES ARTS” 8 Place Julien Dillens 1060 Bruxelles Belgio. Queste le prossime tappe artistiche di Ercolino Ferraina; Bruxelles, Santo Domingo e NewYork. Messe in stand-by le iniziative dello spettacolo, Ercolino Ferraina riprende con slancio ed entusiasmo il suo tour artistico. Alla manifestazione presentata dove hanno partecipato numerosissime persone, una doveva essere presente l’autore, ma già in viaggio per Bruxelles, ha dovuto far rientro a Rossano per un grave lutto familiare, sarà comunque presente a curare la sua mostra nei prossimi giorni. Ecco cosa scrive la nota critica d’arte Prestigiamo di Ferraina. IL VIAGGIO…. MEDITERRANEO ED….OLTRE: Ercolino Ferraina si affaccia su uno dei palcoscenici più importanti, per l’arte, in Europa: la città di Bruxelles, capitale d’Europa. Egli scriverà la sua pagina di piccola Storia, Storia minore destinata pur sempre ad essere una Storia, nel panorama globale dell’arte. Una Mostra italiana, questa Mostra Personale di Ferraina che condensa una sintesi di quell’arcipelago costituito da diversi temi pittorici.

EDICOLA NOVELLIS RIVISTE - QUOTIDIANI NUMERI SPECIALI PRENOTAZIONI GIORNALI E RACCOLTE

I Supermercati sempre ai prezzi più bassi

Rossano, V.le Luca De Rosis tel.0983.510797

EUROALIMENTARI 1 Via B.Telesio 0983.515229 EUROALIMENTARI 2 Via G.Casciaro 0983.530778

Nella splendida cornice della location, a due passi dalla famosa via del Lusso, l’Avenue Louise, opere di diverso genere tematiche ma con tecnica estremamente personale Ferraina presenta …con tratti spontanei, nervosi ma mai lasciati al caso; egli graffia, segna, plasma forme e volumi come scultore sulla tela. La liaison è offerta da un tema unificante, dall’intrigante titolo “Memorie di viaggio- Mediterraneo… ed oltre” che offre all’esigente pubblico belga un ventaglio di opere apparentemente diverse tra loro, unite, saldamente, dal fil rouge della memoria storica, personale e legata all’immaginario collettivo….Il paese natìo…il luogo d’origine….la madre Terra…il paesaggio del Sud….un caleidoscopio di colori senza tempo. Il viaggio…in particolare nella memoria, ha sempre esercitato un fascino straordinario sull’uomo….Ercolino Ferraina narra dei suoi viaggi compiuti intorno al suo mondo interiore, onirico. Le sue opere cantano di quei viaggi più sofferti, quelli più intimi…viaggi dilettevoli, nel cammino dell’uomo, viaggi gioiosi, nel paesaggio, nel verde, nell’infinito… viaggi “arcaici”, sospesi tra cielo e terra… quelli dentro il proprio “io”, raccontati, magari, con i colori e le memorie del cuore. L’elegante e scenografico sipario di Bruxelles…. si apre; conferma il successo di artisti come Ferraina che, forte personalità ed originali opere, confidano nelle sicure chances della capitale d’Europa. Maria Teresa Prestigiacomo “L’arte È un viaggio… nel mondo, nell’anima, nella solitudine esistenziale, nel sole e nel buio, ella gioia e nella disperazione, nella poesia e nella musica, nel sogno e nella…speranza”


Cultura & Turismo

laCittà 2009

Maggio

9

Il Museo Diocesano di Arte Sacra. Fu istituito nel 1952 dall'arcivescovo Giovanni Rizzo ed oggi è ubicato in una nuova sede

tav. iV

tav. V

tav. Vi

tav. Xii

tav. XiV

tav. XV

Il prezioso “Codex Purpuresus Rossanensis” è il documento simbolo della Città di Rossano ııııı Conservato presso il Museo Diocesano di Arte Sacra dove “la più fulgida gemma libraria della Calabria…da solo fa Museo” (C. Santoro). Il Museo espone inoltre una varia campionatura di testimonianze religiose e civili, così ampia e rappresentativa

di millenni di storia da essere una tappa obbligata per conoscere ed apprezzare le suggestioni della bizantinità di Rossano.

Il volume contiene anche una parte di lettera di Eusebio a Carpiano sulla concordanza dei Vangeli. E’ scritto in caratteri onciali ossia in lettere maiuscole greche o maiuscole bibliche, su due colonne di 20 righe ciascuna, le prime tre linee, all’ inizio dei Vangeli, in oro e il resto in argento. E’ un Evangelario miniato: comprende 15 splendide illustrazioni decorative, superstiti immagini di un più ampio corredo iconografico, aventi per soggetto i fatti, gli avvenimenti, le parabole riguardanti la vita e la predicazione di Gesù Cristo. Le miniature, tranne tre (IX, X e XV) rappresentano visivamente la vicenda storica e il messaggio evangelico di Gesù Cristo nella sua ultima settimana di vita. L’Evangelario rossanese proviene da uno “Scriptorium” monastico dell’Oriente bizantino. Sull’ubicazione precisa di questo centro e sulla datazione, tuttora, non c’è unanimità, né concordanza di posizioni tra gli studiosi. Le ipotesi che riscuotono più credito e consenso puntano sulla Città di Antiochia di Siria o su Cesarea di Palestina e datano il Codice Purpureo intorno alla metà del sec. VI o alla prima metà del sec. V. I pregi del manoscritto miniato sono numerosi, tali da renderlo il capolavoro della produzione libraria e artistica bizantina, prezioso, per molti versi unico, di valore inestimabile: i 188 fogli di pergamena di agnello, sottilissima, pura, di ottima qualità e ottimamente lavorata; la colorazione purpurea delle 376 pagine, resa possibile dall’immersione dei fogli nel bagno di una sostanza rara dalla tinta rosso-porpora, estratta da migliaia di particolari molluschi, che vivono soprattutto in quel braccio del Mediterraneo prospiciente la Siria e la Palestina; la particolare rarità delle pergamene purpuree, determinata dall’ esclusiva prerogativa del colore porpora a favore

ııııı Una visita al Museo Diocesano

degli imperatori di Bisanzio e dalla proibizione, in quei secoli, di eseguire codici con quella colorazione; l’ uso di inchiostri a base d’oro e di argento; l’antichità del manufatto che fa di esso

ııııı e’ conosciuto in tutto il mondo come “il rossanensis” E’un manoscritto greco del Nuovo Testamento, in pergamena color porpora, mutilo e adespoto. Mutilo, perché i suoi 188 fogli contengono solo il Vangelo di Marco e Matteo, e adespoto perché non conosciamo il nome o i nomi degli autori “ la più fulgida gemma libraria della Calabria, che da solo fa Museo ” (C. Santoro); la particolare ampiezza e antichità del manoscritto, nonché rispetto agli altri superstiti codici orientali; le 15 vivaci miniature, splendide e armoniose illustrazioni visive del messaggio salvifico di Cristo e documenti rarissimi dell’arte sacra bizantina, che nel “bello” rivelano il “vero” e il “bene”; l’armonico equilibrio tra fede e scienza, tra religiosità e tecnica raffinata.

Alla scoperta di tutte le altre importanti opere custodite nel Museo

ııııı gli orari

- dal martedì al sabato dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 19:00. - i festivi aperto dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 16:30 alle 18:30. - Chiuso Lunedì

ııııı Dove

Via Arcivescovado, 5 tel 0983/525263 fax 0983/525263

© foto archivio Alfredo Mangone

Specchio greco

ciborio

ostensorio

Quadretto della pace

tetradramma


10

Mondo Sociale

No all’alcol e no al tabacco. Otto le scuole coinvolte nel progetto

Progetto “CONTATTO” No a droga e ad alcol ııııı Il piano di lavoro si è basato sull’obiettivo, ritenuto prioritario, di operare, fin dall’età della formazione per dissuadere i giovani a non fare uso di alcol e tabacco. In questo numero vi vogliamo raccontare di un progetto di prevenzione del disagio giovanile attuato nelle scuole di Rossano e del circondario. Si tratta del progetto “CONTATTO” di cui Ente proponente è il Comune di Rossano, Assessorato ai Servizi Sociali, capofila di ben 31 Comuni afferenti ai Distretti Sanitari di Cariati, Rossano e Trebisacce. Il piano di lavoro siè basato sull’obiettivo ritenuto prioritario, di operare, fin dall’età della formazione per dissuadere i giovani a non fare uso di alcol e tabacco. Il progetto, finanziato dal Fondo Nazionale Lotta alla Droga (Legge 45/99), promosso dal COSS (Consorzio Servizi Sociali provinciali) e gestito dalla Cooperativa So-

ciale “Rossano Solidale” è stato articolato in tre interventi nelle scuole che prevedono incontri con docenti e alunni

Maggio 2009

ııııı Finanziato e gestito da... Il progetto, finanziato dal Fondo Nazionale Lotta alla Droga (Legge 45/99), promosso dal COSS (Consorzio Servizi Sociali provinciali) e gestito dalla Cooperativa Sociale “Rossano Solidale” è stato articolato in tre interventi nelle scuole che prevedono incontri con docenti e alunni di età compresa tra i 12 e i 13 anni.

di età compresa tra i 12 e i 13 anni. Il primo incontro ha previsto la presentazione del progetto in power point, nel quale i responsabili hanno illustrato dati, motivazioni e finalità ai docenti e ai Dirigenti Scolastici. Il secondo incontro ha previsto laboratori di espressione e di creatività con gli alunni che hanno fatto emergere desideri, paure per poi arrivare ad una riflessione di gruppo per far emergere i temi chiave da sviluppare nel corso della giornata; il terzo definito di riflessione ed espressione, ha previsto la restituzione del lavoro svolto con scambio di idee e informazioni e scheda di valutazione finale. Le scuole coinvolte sono state otto: Carlo Levi e Leonardo da Vinci (Centro Storico

– Piragineti – Amica) di Rossano, Corrado Alvaro d Trebisacce e “B. Bennardo” di Cropalati, Caloveto e Paludi. I docenti coinvolti 62 mentre gli alunni 125. Dalle schede di gradimento compilate dai ragazzi anonimamente è emersa una forte soddisfazione; dai loro prodotti finali una grande partecipazione ed attenzione ed una forte sensibilità che spesso ha meravigliato gli stessi docenti. Questa prima annualità del progetto ha raggiunto anche lo scopo di creare un grosso rapporto di fiducia e di collaborazione fra professionisti, docenti e alunni in previsione di futuri sportelli di “fiducia e ascolto”, nelle scuole che andranno a contrastare il disagio giovanile. Il progetto, in pratica, ha stimolato i ragazzi a prendere “con-tatto” con la propria interiorità, con le proprie aspirazioni, con le proprie passioni e le relative difficoltà per trasformarli in progetti di vita. Un lavoro – ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Sociali Natale Graziano- che ha colmato i vuoti dei giovani che la nostra società, frenetica, del mancato ascolto provoca.

ziella Battaglia. Si tratta di un programma di tutela che vuole offrire una occasione di crescita a donne prive di un’occupazione, di un titolo di studio, oppure a quelle separate con figli a carico. Il piano di lavoro, che prevede attività giornaliere, pomeridiane, è gestito

dall’Opera Sacro Cuore dei Giuseppini del Murialdo in collaborazione con le associazioni S.M.A., Insieme, Ludoteca il Sasso nello Stagno e con la cooperativa l’Aquilone di Rossano. Il progetto, avviato in fase sperimentale per 12 mesi, si articola in 5 centri per l’intero territorio cittadino, così situati: uno nel centro storico, due allo scalo, uno ad Amica, uno a Piragineti e la Ludoteca in ospedale. In ogni centro sono presenti due operatori e tre collaboratrici (borse lavoro). “La Città educante” ha creato dei luoghi che sono un punto di elaborazione, informazione, sostegno e aiuto per le famiglie, in grado di offrire, inoltre, ai giovani un punto di riferimento per le loro esigenze, che li accompagni nella loro crescita. Questo importante lavoro, secondo l’Assessore Natale Graziano, nasce sulla scia di una collaborazione fra Associazioni e Istituzioni, consolidatasi nel corso degli anni, che ha teso a valorizzare attività già esistenti allargandole alle contrade, contando su un lavoro di rete già collaudato e sulle esperienze maturate nel territorio.

Centri per le famiglie ııııı Il progetto, promosso dall’Amministrazione e dal CO.S.S. (Consorzio Servizi sociali provinciali) presieduto dalla d.ssa Graziella Battaglia, propone servizi a sostegno della genitorialità, servizi ludico aggregativi per bambini e per ragazzi, scuola di volontariato, recupero scolastico, attività di promozione culturale, momenti di incontro fra generazioni e sostegno alla donne in difficoltà attraverso e borse lavoro.

I Centri per le Famiglie “La città educante” costituiscono un servizio del Comune di Rossano, Assessorato ai Servizi Sociali, promosso e sostenuto dall’Amministrazione Comunale e dal CO.S.S. (Consorzio Servizi sociali provinciali) presieduto dalla dottoressa Gra-

laCittà

CAFFETTERIA - CORNETTERIA

ADIMARI Via Margherita, 258 Tel.0983.290790

APERTO TUTTI I GIORNI DALLE 3 ALLE 22

l’antico PANIFICIO... COME UNA VOLTA

Palmieri ...ti invitiamo a gustare la fragranza dei nostri prodotti!

Ci trovi a Rossano Scalo in Contrada S.Irene Tel.0983.565.153 - Cell. 392.6176393


laCittà 2009

Maggio

la Memoria Storica

11

Un uomo che ha dedicato una vita allo studio e alla ricerca. Ha scritto “La Storia di Rossano” e “La Storia del Sindacalismo Italiano”

Alfredo Gradilone, giornalista, storico e studioso eccellente è nato a Rossano nel 1889 ııııı Cerimonia di intitolazione dell’Istituto Tecnico Commerciale Statale di Rossano

ııııı Il nome di Alfredo Gradilone non è legato solo alla “Storia di Rossano”, opera frutto di 40 anni di documentazione e di studio, ampiamente apprezzata per il valore storico e scientifico ma anche e soprattutto per gli otto volumi della “Storia del Sindacalismo Italiano” edita da Giuffrè. Alfredo Gradilone, giornalista, storico e studioso eccellente è nato a Rossano nel 1889 ed è morto a Roma nel 1972. Difensore dei valori tradizionali, animato da un vago socialismo e soprattutto da un sincero spirito meridionalistica, vide inizialmente nel fascismo l’occasione per affrontare e risolvere i gravi problemi sociali e politici della Calabria. Ma alla speranza seguì la delusione per cui in seguito lo criticò e fu espulso dal partito. Dopo l’esperienza politica si dedicò alla ricerca e pubblicò, nel 1926 la prima edizione della “Storia di Rossano”, frutto di 40 anni di documentazione e studio uscì nel 1965. Lavorò all’ufficio stampa del Ministero del lavoro e fu docente di Diritto del lavoro. Da questa duplice esperienza nacque la monumentale “Storia del Sindacalismo”. Morì a Roma nel 1972, all’età di 83 anni. Era un artigiano della storia, un infaticabile ricercatore di fatti e di notizie, un innamorato di Rossano che aveva lasciato da giovane per andare all’università.

In alto un momento della cerimonia di intitolazione dell’Istituto Tecnico Commerciale ad Alfredo Gradilone. Da sx si riconoscono il preside della scuola Mario Sapia, il prof.Giovanni Sapia, il Sindaco della Città di Rossano prof. Francesco Filareto, il prof.Stefano Rodotà e il Vescovo Santo Marcianò. A dx. gli Atti ufficiali della cerimonia di intitolazione. In basso un momento della cerimonia all’esterno dell’Istituto Tecnico.

Domenica 5 ottobre 2008, si è tenuta la cerimonia d’intitolazione dell’Istituto Tecnico Commerciale Statale di Rossano, ad Alfredo Gradilone. Per l’occasione era presente il professor Stefano Rodotà, che ha ricevuto, poi, nel pomeriggio la cittadinanza onoraria dal Comune di Rossano. “Si tratta - ha dichiarato il Prof. Giovanni Sapia- di un atto dovuto da parte della Città e generoso ed intelligente da parte della Scuola. E’ una scelta certamente utile perché darà a quell’Istituto colore e segnerà, per esso, un cammino. Senza dubbio un atto dovuto per Rossano perché Alfredo Gradilone è stato un uomo che ha dedicato alla ricerca tutta la sua vita e lo ha fatto disinteressatamente”.


12

dal Palazzo di Città

Lavori di demolizione fabbricati zona Zolfara Il Dirigente del Settore Assetto del Territorio e Tutela Ambientale del Comune di Rossano, di concerto con il Direttore dei Lavori e il Responsabile del Procedimento, ha emanato un ordine di servizio all’impresa incaricata per eseguire i lavori di demolizione di altri fabbricati in località Zolfara, non prima di aver smaltito secondo le regole l’amianto che si trova sui tetti. Queste demolizioni si uniscono alle precedenti 28. Quest’ultimo provvedimento è diventato esecutivo a seguito delle sentenze del TAR Calabria e del Consiglio di Stato che non hanno indicati motivi ostativi alla demolizione dei fabbricati oggetto. Prosegue, dunque, secondo le prescrizioni di legge, il progetto di demolizione delle case costruite abusivamente sul demanio marittimo, finanziato dall’Assessorato all’Urbanistica della Regione Calabria con un milione di euro. In questa maniera verrà restituita alla Città uno spazio pubblico che sarà fruibile da tutti i cittadini ed allo stesso tempo verrà bonificata tutta la costa.

ııııı Programmato uno studio sullo stato del patrimonio edi-

lizio pubblico e privato del centro storico di Rossano L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con l’Università della Calabria, ha programmato uno studio di breve e di lungo periodo sullo stato del patrimonio edilizio del Centro Storico, nella consapevolezza che Rossano “è a rischio sismico”. A tale scopo si è tenuto un primo incontro dove erano presenti il Sindaco Franco Filareto, l’Assessore alla Protezione Civile Maurizio Minnicelli, i Dirigenti Comunali, il Responsabile e dei volontari del Servizio Civile e il Professore Raffaele Casciaro, Docente presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università della Calabria. A breve gli organi comunali e il personale dell’Univer-

sità, procederanno a determinare le modalità tecnico-costruttive che dovranno essere seguite per rendere uniformi gli interventi antisismici sui fabbricati pubblici e su quelli privati, a utilizzando, se ci dovessero essere gli aiuti che lo Stato ha previsto nel “Piano Casa” attualmente all’esame del Governo. Durante l’incontro è stata sottolineata anche la necessità e l’importanza di intraprendere un progetto di studio mirato al censimento dei fabbricati e delle zone della città antica a maggior rischio sismico, nonché alla divulgazione, nella popolazione, delle migliori forme di difesa, nel malaugurato caso di evento sismico.

laCittà

Master Universitario di 2° livello “Politiche Ambientali e Territoriali per la Sostenibilità e lo Sviluppo” ııııı Dall’ 1 al 19 giugno Il master è articolato in due periodi didattici, il primo svolto in Italia e l’altro in America Latina Dall’ 1 al 19 giugno la Città di Rossano sarà sede del Master Universitario di secondo livello in “Politiche Ambientali e Territoriali per la Sostenibilità e lo Sviluppo”

hanno spinto il Comune di Rossano ad ospitare questo importante master di secondo livello: innanzitutto perché l’Amministrazione Comunale sin dal suo insediamento ha voluto lavorare in sinergia con l’Università della Calabria e i suoi dipartimenti e poi perché intende favorire lo sviluppo del nostro territorio da considerare fino alle propaggini dei due Parchi Nazionali, della Sila e del Pollino.

Il PROGRAMMA del Master

Immagine satellitare GOOGLE MAPS di località zolfara

Progetto sulla vulnerabilità sismica del Centro Storico

Maggio 2009

detto ECO-POLIS, organizzato dall’Università di Ferrara e dall’Università della Calabria. Si tratta di un programma di formazione avanzata poli-disciplinare finalizzato a trasmettere le conoscenze e le pratiche più innovative in tema di sostenibilità e sviluppo locale. Più semplicemente il master si propone di formare esperti per il settore della pubblica amministrazione per l’impresa privata e per diverse professioni oggi fortemente in crescita. Il master è articolato in due periodi didattici, il primo svolto in Italia e l’altro in America Latina; mentre il processo di elaborazione propositiva, attraverso work shop su casi reali, sarà tenuto in stretto contatto con amministrazioni locali, imprese e centri di ricerca. Il calendario didattico dell’importante corso toccherà la Città di Rossano dal 1 al 19 giugno. Questa nuova iniziativa scientifica, importante, formativa, viene dopo numerosi convegni medici e culturali già svolti nella Città di Rossano, fra i quali ricordiamo quello di John Dewey, dei medici pediatri e dei diabetologi. Molte sono state le ragioni che

LUNEDÌ 1 GIUGNO 2009 Seminario Convegno palazzo S.Bernardino Ore 10:00 Seminario Convegno – Centri Storici e Area Urbana Francesco Rossi, Unical – Franco Filareto, Sindaco di Rossano - Paola Galeone, Commissario prefettizio Corigliano – Giovanni Zagarese, Assessore Area Urbana Comune di Rossano – Rosario Amantea, Dirigente Regione Calabria – Emanuele De Menna, Curatrice Mostra Yesterday – Tomorrow. Michelangelo Tripodi, Assessore Urbanistica Regione Calabria. PROSEGUENDO Inaugurazione mostra Yesterday – Tomorrow 50 anni di conservazione e innovazione in Italia. Ore 15.00 Lezioni introduttive MARTEDÌ 2 GIUGNO ore 9:00 – 13:00 Sopralluogo fabbrica Amarelli – Centrale Elettrica – Centro Storico – Scalo – M Ore 15.00 discussione collettiva in aula Ore 19:00 restituzione degli esiti del sopralluogo (costruzione mappa incrementale). MERCOLEDÌ 3 GIUGNO ore 9:00 – 13:00 Sopralluogo Corigliano Calabro Incontro con gli operatori locali: Tina De Rosis Centro di eccellenza; società che gestisce il porto; aziende agricola di allevamento bufala. Castello e museo multimediale Sibaritide. Ore 15.00 discussione collettiva in aula Ore 19:00 restituzione degli esiti del sopralluogo (costruzione mappa incrementale). GIOVEDÌ 4 GIUGNO Ore 9:00 – 13:00 Sopralluogo Cassano allo Jonio Visita area archeologica. Porto turistico e zona turistica. Ore 15.00 discussione collettiva in aula Ore 19:00 restituzione degli esiti del sopralluogo (costruzione mappa incrementale). VENERDÌ 5 GIUGNO – ore 9:00 – 13:00 Sopralluogo Calopezzati- Crosia Incontro con operatori e Amministratori locali. Ore 15.00 discussione collettiva in aula Ore 19.00 restituzione degli esiti del sopralluogo (conclusione mappa incrementale). Definizione degli obbiettivi di lavoro per la settimana successiva. SABATO 6 GIUGNO – Libero SABATO 20 GIUGNO ore 10:00 San Bernardino Gestione integrata delle zone costiere: riflessioni e prospettive. Silvio Greco, Assessore all’Ambiente e Tutela della acque Regione Calabria – Giuseppe Graziano, Dirigente Dipartimento Politiche dell’Ambiente Regione Calabria; Francesco Rossi, Unical - Sonia Ferrari, Università di Ferrara; Pasquale Versace, Unical; Ore 15.00 Presentazione risultati del workshop.


Eventi

laCittà 2009

Maggio

Brevi dal Comune

www.alfredomangone.it

Multimedialità avanzata cataloghi digitali sfogliabili on line

Staccionata Trapesimi Il Comune di Rossano ha affidato i lavori di estensione della staccionata ai bordi del canalone di contrada Trapesimi, per molti anni privo di barriere di protezione. Lo scorso anno l’Amministrazione Filareto ha provveduto a far costruire la prima staccionata che adesso sarà allungata di 33 mt.

ııııı Tutto in rete ...per il mercato mondiale Il sito da una panoramica dei servizi offerti da questa azienda di comprovata esperienza e professionalità, servizi che possono essere così sintetizzati: fotografia pubblicitaria per aziende, ideazione e impaginazione di cataloghi in lingua italiana ed estera, realizzazione di siti internet, loghi e campagne pubblicitarie. Da evidenziare che da oggi Mangone fornisce ai suoi clienti cataloghi nella classica versione cartacea e multimediali cioè comodamente sfogliabili on line per una maggiore visibilità ed una rinnovata immagine per il cliente. Ogni sezione del sito è illustrata con tutti i lavori svolti. Ampia la galleria fotografica con note aziende come Amarelli, IGreco, Pirro, LaPietra, Antonio Zequila, etc.. Per informazioni è attivo l’indirizzo email: marketingfred@alice.it

ııııı IN ARRIVO la NUOVA GUIDA cartacea e online Città di ROSSANO Uscirà a breve la nuova guida sulla Città di Rossano firmata dalla casa editrice Alfredo Mangone. Un lavoro che aggiorna la vecchia opera ideata e realizzata già da circa 10 anni. La nuova guida avrà un formato tascabile e sarà realizzata sia in formato cartaceo che interamente sfogliabile su un portale mondiale per la massima visibilità. Impaginazione lineare, testi fruibili e spazio alla parte fotografica

ııııı CALENDARIO 2010 Mangone comunica che è già in lavorazione il calendario di Rossano per l’anno 2010, il cui tema non è ancora noto.

13

Foto di Francesco Vitali Salatino

Successo di pubblico e di critica per la stagione teatrale 2009

L’Assessore Giuseppe Lavia

Ha avuto un ottimo successo di pubblico e di critica la stagione teatrale, organizzata dall’Amministrazione comunale di Rossano, Assessorato alla Politiche Giovanili, in collaborazione con l’Associazione Culturale Generazione Futura di Corigliano e dello sponsor Fifth Avenue (Concept Store). Il cartellone, variegato e completo ha ospitato la prosa, la commedia brillante, il teatro sperimentale, il balletto e l’operetta. Ha aperto la stagione il Divo Garry di Noel Coward una commedia brillante e sofisticata, con un cast di attori di prim’ordine, tra cui Gianfranco Januzzo e Daniela Poggi, e diretta dal regista Francesco Macedonio. Dopo è stata la volta di “Fiore di Cactus”, una gradevole commedia di situazioni pazze e malintesi, che molti ricorderanno per la straordinaria interpretazione di Eleonora Giorgi, Donatella Pompadour e Remo Girone, quest’ultimo di casa ormai a Rossano, visto il progetto teatrale che ha realizzato con i detenuti della casa circondariale di Ciminata Greco. Molto apprezzata è stata anche la commedia d’amore I ponti di Madison County”, interpretata da Paola Quattrini e Ray Lovelock, con la regia di Lorenzo Salveti. Nel mese di marzo è andato in scena anche “Lo schiaccianoci “ di Chajkovskij, interpretato da Andrè de la Roche e dal balletto di Roma. La scelta è caduta su uno dei balletti più famosi del Novecento, proposto da una delle più importanti realtà della danza del nostro Paese. Lo schiaccianoci è stato seguito da numerosi giovani delle

scuola dei danza cittadine che hanno gremito in ogni ordine di posti anche la galleria del teatro san Marco. Ad aprile, dopo “Serendipity” della Compagnia Starlight, scritto, diretto e interpretato da Adolfo Adamo, con Chiara Pavoni, Anna Laura Orrico e Caterina Cugliari, andrà in scena una delle più importanti operette del panorama europeo “Al cavallino Bianco”, con gli allestimenti dell’Ente Lirico Teatro “G. Verdi” di Trieste. E’ ritornato, dunque, nella Città di Rossano, il magico mondo del teatro, inteso come grande manifestazione di arte, creatività, talenti, che ha suscitato

ııııı Degustazioni tipiche Alla fine dell’ultimo spettacolo “Al Cavallino Bianco” l’Amministrazione Comunale e il direttore artistico Pasquale Aversente hanno proposto la degustazione di alcuni prodotti tipici del territorio. Hanno presentato i loro prodotti le seguenti aziende: azienda olearia Donato Parisi, Favella s.p.a., Montagna s.p.a., Amarelli, i Mielosi, il Colle dell’Unna, l’agriturismo il Giardino di Iti, Spadafora emozioni e apprezzamento nel pubblico. Per l’Assessore alla Politiche Giovanili Giuseppe Lavia il cartellone di quest’anno è stato ricco e variegato, capace di coniugare qualità dell’offerta culturale e accesso agli spettacoli per tutte le fasce sociali. Secondo il Sindaco Filareto anche nel 2009 il cartellone della stagione teatrale ha saputo creare suggestioni, gioia, riso, riflessioni, meditazioni, riuscendo a scuotere, a convincere, a proporre, a richiamare all’attualità. In una parola - ha affermato il primo cittadino - il nostro lavoro di rete, con il Direttore artistico Pasquale Aversente e la sua associazione - ha raggiunto il suo scopo: divulgare cultura e conoscenza.

Pulizia erbacce lungomare Nei giorni scorsi una squadra di operai del servizio verde, diretta da Alfonso Sifonetti ha provveduto a pulire e a tagliare le erbacce del Lungomare S. Angelo, intorno alla pista ciclabile e quella delle autovetture, ma anche intorno all’anfiteatro e ai giochi per l’infanzia.

Pulizia spiagge Sono stati asportati manualmente e con l’ausilio di attrezzature tutti i rifiuti, di qualsiasi genere, depositati dalle mareggiate sulla spiaggia, che sono stati trasportati, poi, con mezzi idonei, presso i centri di raccolta autorizzati. Sarà effettuata, anche, la pulizia dei fossi di scolo da ogni genere di rifiuto, anche vegetale, con il ripristino dei relativi sbocchi.

Visita nella Sala del Consiglio Comunale Le classi 5B e 5E della scuola elementare del Polifunzionale, hanno effettuato una visita nella sala del Consiglio. Ad accogliere gli scolari, accompagnati dagli insegnanti Achiropita Gallina, Vincenzo Grilletta, Innocenza Manfredi e Achiropita Toscano, ci ha pensato Francesco Sapia Responsabile della Comunicazione Istituzionale del Comune.

Giornate formative Il 16 aprile, a Palazzo San Bernardino, si è svolta la giornata formativa del Piano di Formazione Professionale e di Aggiornamento per il personale comunale, programmato dall’Assessore alle Risorse Umane, Avvocato Giovanni Zagarese.


14

L’opposizione ııııı AN – FI LISTE CIVICHE (GRUPPI DI OPPOSIZIONE) Rossano, Mercoledì 15 Aprile 2009 - I rossanesi e tutto il territorio stanno toccando, con mano, e non da oggi, l’assoluta inconsistenza di un Centro Sinistra locale che, al pari di quello regionale e provinciale, sta dimostrando tutta la sua più eloquente incapacità di amministrare. A Rossano, forse, il fallimento assume connotati più plastici e drammatici, per via degli spettacoli circensi di assessori e rappresentanti del mai nato PD cittadino che non perdono giorno per accusarsi reciprocamente dei peggiori vizi e delle peggiori contraddizioni, personali e politiche. Vergogna! E quindi, se rispetto alle numerose e precise richieste di trasparenza e chiarimento, di volta in volta su questioni precise, Filareto preferisce non rispondere, non avendo alcuna risposta da dare nel merito, a far capire che la baracca è per davvero ormai infestata di odi violenti e di sospetti fratricidi sono gli stessi rappresentanti di questa coalizione della quale, ormai, Rossano non ne può più. In diverse occasioni, i gruppi di opposizione hanno avuto modo di far emergere, oltre che le contraddizioni del Sindaco ed il fallimento complessivo di una Giunta priva di autorevolezza e progettualità, anche il buio di moralità pubblica e politica su numerose scelte collegiali ed atteggiamenti omissivi del Professore. A dimostrare che erano fondate le continue perplessità dell’opposizione sulla mancata trasparenza di una Giunta che, mentre si bea della comparse da avanspettacolo di Filareto si dà però iene mani al più becero clientelismo, è oggi il feroce balletto di accuse, pesantissime, che si stanno lanciando in piazza, senza peli sulla lingua, da una parte il Vice Sindaco Zagarese e, dall’altra, l’ex Vice Sindaco Graziano assieme al defenestrato assessore Bevacqua ed il segretario del PD in pectore Micciullo. Insomma, una vera e propria guerra fratricida, non certo sulle quisquiglie o su diverse interpretazioni del progetto amministrativo, che non è mai esistito. Non si è di fronte a diversità di vedute sul che fare. Assessori in carica, ex assessori e congiunti di assessori se le cantano di sana ragione, non avendo paura del resto di riconoscersi e chiamarsi per come gli stessi rossanesi li conoscono. Per l’opposizione consiliare, non c’è alcuna sorpresa. Così come non sono sorpresi i rossanesi nel vedere che membri della stessa giunta e coalizione confermano, reciprocamente, sia la propria inconsistenza elettorale, sia la non rappresentanza dell’elettorato, sia la scarsa credibilità politica ed anche morale, stando agli oscuri riferimenti che, da 48 ore in modo particolare, stanno svilendo a mezzo stampa la stessa credibilità della Città di Rossano che non meritava e non può meritare questo spettacolo penoso e questo genere di vergogna al potere, mai vista prima. E se, da una parte, non può che far piacere all’opposizione constatare, nelle accuse che in queste ore si fanno rappresentanti della stessa ex maggioranza, la stessa fotografia e addirittura le stesse parole usate dai gruppi di opposizione, dall’altra fa soltanto pena dover assistere ad una Città allo sbando, ad una coalizione a pezzi, ad un’amministrazione senza bussola, mentre imperterrito, il Primo Cittadino continua a pavoneggiarsi, rinchiuso nel suo mondo di bugie illusioni e falsità, distillando suggerimenti in qualche intervista diffusa in questi giorni –lui che sarà ricordato come l’uomo del fallimento politico della sinistra nella Sibaritide- nientemeno che alla classe politica della vicina Corigliano, della quale si è proclamato “Sindaco aggiunto”, in un autentico delirio che dovrebbe essere oggetto, a questo punto, di ben altre attenzioni.

dal Palazzo di Città

Maggio 2009

laCittà

E l’Ambiente ringrazia. Iniziativa ambientale vicina e ben apprezzata da tutta la cittadinanza

Raccolta porta a porta dell’organico ııııı Un utile percorso d’informazione ambientale

Continua la raccolta dell’organico con il sistema porta a porta, solo per l’utenza privata. Un passo in avanti per la cittadinanza e per la qualità del nostro Ambiente. Soddisfatto l’Assessore al ramo Ermanno Marino Il servizio di raccolta porta a porta con il metodo di prossimità per la sola frazione organica, indirizzata alle utenze domestiche, è ormai a Rossano una realtà. Infatti nei mesi scorsi la società Sibaritide, ha consegnato una biopattumiera, delle buste di colore giallo chiaro, e le istruzioni per effettuare in maniera corretta la raccolta. Nelle buste, inserite nella biopattumiera, vanno depositati soltanto: scarti di alimenti in genere, scarti di frutta e verdura, lische di pesci, ossa di carni, alimenti avariati, filtri di thè e camomilla,

ııııı INFO: Gli ORARI E I GIORNI DEL RITIRO ııııı Gli operatori del servizio raccolta differenziata hanno spiegato che la Città è divisa in sei zone: A, B, C, D, E, F, e che ogni zona corrisponde ad alcuni quartieri. ııııı Zona A : Donnanna, Piragineti, Petraro e Momena. LUNEDI’ ORE 19 ııııı Zona B: Viale della Repubblica, Via Sicilia, Viale dei Normanni, Frasso Viale S. Angelo, S. Angelo, Galderati. MARTEDI’ ORE 19 ııııı Zona C: Viale Margherita, Via Nazionale, Via Roma, Viale de Rosis e tutte le traverse ad esse legate. MERCOLEDI’ ORE 19 ııııı Zona D: Torre Pisani, Via Galeno, Viale Michelangelo, Matassa, Petra. GIOVEDI’ ORE 19 ııııı Zone E : Centro Storico e Contrade di Montagna. VENERDI’ ORE 19 ııııı Zona F: S. Caterina, Amica, Seggio, Zolfara, Fossa, Toscano, Pantano Martucci. SABATO ORE 19

fondi di caffè, gusci d’uovo, carta assorbente da cucina, tappi di sughero, fiori recisi, erba, potature, foglie e ceneri spente di caminetti. Al contrario, non vanno depositati, tutti gli altri tipi di rifiuti come: carta, vetro, multimateriale (plastica, acciaio ed alluminio), legno, batterie, tessuti ed inoltre vernici, prodotti chimici, grassi ed olii minerali. I rifiuti così raccolti vanno, poi, portati, negli orari stabiliti dall’Amministrazione, nei bidoncini o cassonetti, di colore giallo-arancio, con la scritta “solo organico”, ubicati vicino ai contenitore RSU (cassonetti della raccolta rifiuti già esistenti). La società Sibaritide provvederà a svuotare i bidoncini ed i cassonetti, ogni giorno, dalle ore 7,30 alle ore 12,00. Inoltre, in ogni palazzo, è stata affissa una locandina pubblicitaria che illustra il servizio. Il servizio in tempi brevi verrà esteso a tutto l’abitato di Rossano Scalo. Invitiamo i cittadini a fare la raccolta dell’organico poiché così facendo ciò che buttiamo viene riciclato, recuperato e trasformato in “compost” un ottimo fertilizzante utile alla natura. Con l’impegno di tutti e con piccoli accorgimenti quotidiani quasi tutto può essere raccolto separatamente ed avviato al riciclo, contribuendo così a portare meno rifiuti in discarica e quindi inquinare di meno. Direttore Editoriale Francesco Filareto Sindaco di Rossano Direttore Responsabile Giuseppe Passavanti Dirigente Settore Informazione Redazione Settore Informazione Servizio Comunicazione Istituzionale Comune di Rossano P.zza SS Anargiri n.1 Tel. 0983.529224 Fax. 0983.529276 email:ufficiostampa@rossano.eu Francesco Sapia Responsabile Comunicazione Istituzionale Pierluigi Noce Rosa Campana Ideazione grafica e impaginazione Alfredo Mangone www.alfredomangone.it email: marketingfred@alice.it Stampa e Distribuzione Mangone - Rossano Concessionaria esclusiva della pubblicità Alfredo Mangone email:marketingfred@alice.it Registrazione Tribunale Rossano registro periodici n. 85 del 30-12-1991


laCittà 2009

Maggio

il Detto...Fatto e la Bacheca Informazioni

Detto... fatto

La politica dei fatti. Anche questo mese appuntamento rispettato con i cittadini...

La Bacheca delle informazioni ııııı I cittadini che desiderano informazioni sulla vita amministrativa dell’Ente oppure che

volessero segnalare disservizi e criticità possono farlo inviando una e- mail al seguente indirizzo di posta elettronica comunicazione@comune.rossano.cs.it oppure telefonando al seguente numero verde 800/22.11.16. ıııı I Gruppi consiliari e le associazioni che volessero pubblicare un loro articolo possono

inviarlo alla casella e-mail: ufficiostampa@rossano.eu

ıııı Verranno pubblicate solo le lettere e gli articoli che non ledono la dignità delle persone,

che non superano la normale dialettica politica e soprattutto che non siamo anonime.

15

Numeri utili Città di Rossano Sito Internet Comunale www.rossano.eu Centralino Tel. 0983/52.91 Polizia Municipale Tel. 0983/520.636 Fax 0983/529.269 email: pm.segreteria@rossano.eu Segreteria del Sindaco Tel 0983/529.408-529.401-529.202 Fax 0983/522.164 email:segreteria@comune.rossano.cs.it Ufficio Stampa Tel. 0983/529.224 - Fax 0983/529.276 email: ufficiostampa@rossano.eu Urp Tel 0983/529.206 email: urp@rossano.eu Ufficio Turismo tel. 0983/520.051 - Fax 0983/529.609 email: turismo@comune.rossano.cs.it Ufficio Protezione Civile tel. 0983/516.141-516.138 - 516.139 email: protcivilerossano@libero.it Sanità Ospedale Civile tel. 0983/5171 Pronto Soccorso tel. 0983/517.270 Guardia Medica Scalo tel.0983/513.414 Centro tel. 0983/522.440 Consultorio familiare Tel. 0983/522.370 C.R.I. Tel. 0983/510.017 Farmacie Barone tel. 0983/520.725 Di Donato tel. 0983/290.772 Ferrari tel. 0983/512.347 Gallina tel. 0983/64.415 Mascaro tel. 0983/565.044 Noto tel. 0983/512.227 Pappalardo tel. 0983/530.300 Rizzo Corallo tel. 0983/520.432 Emergenza Carabinieri 112 Rossano Scalo tel. 0983/530.730 Centro tel. 0983/525.277 Polizia 113 - tel. 0983/531.011 Polizia Stradale tel. 0983/511.122 Corpo Forestale tel. 0983/520.213 Vigili del Fuoco 115 - tel. 0983/520.555 Guardia di Finanza tel. 0983/511.497 Polizia Municipale tel. 0983/520.636 Altri uffici • UFFICIO TURISTICO NEILOS P.zza Duomo Tel. 09837525.263 • CURIA ARCIVESCOVILE Tel. 0983\520.282 Banche • POPOLARE DI CROTONE Via Margherita Tel. 0983\510.720 • POPOLARE DI LODI Via Margherita Tel. 0983\514.638-514.639 • SAN PAOLO Via G. D’Annunzio Tel. 0983\290.518 • UNICREDIT Via Nazionale Tel. 0983\290.544 • INTESA Via L. DE ROSIS Tel. 0983\513.480 • MONTE DEI PASCHI DI SIENA Via Margherita Tel. 0983\290.647-290.930 • CARIME Via Nazionale Tel. 0983\512.298 Via G.Rizzo Tel. 0983\520.212 • CREDITO COOPERATIVO 2MARI V.le dei Normanni Tel. 0983\290.876 • NAZIONALE DEL LAVORO Viale L. De Rosis 37- Tel 0983/ 53.07.76


UN’AZIENDA STORICA Arcidiacono Legnami, un’azienda di famiglia che nasce nel lontano 1972. Grazie alla passione di famiglia per il legno, è diventata, nel corso degli anni, una azienda leader nel settore del commercio all'ingrosso e al dettaglio di legnami e nella realizzazione di strutture in legno lamellare. L'azienda dispone di un rifornito magazzino e materiali attentamente scelti per soddisfare ogni esigenza del committente, offrendo un'ampia gamma di soluzioni tecniche e produttive.

MATERIALE PER L’EDILIZIA - tavole abete - tavoloni abete - travi abete - perline - tegole - isolanti - pannelli casseforme - chiodi - filo cotto - distanziatori - montanti - cunei - disarmante - pali castagno - bachelite

MATERIALE FALEGNAMERIA - segati esteri e nazionali - listellari - multistrati - mediodensit - truciolari - compensati - pannelli porta - stipiti e mostrine - griglie - vernici - collanti - ferramenta

FAI DA TE, CASA, MOBILI - mobili fai da te - piani per tavoli - alzatine - top cucina - sezionatura pannelli - zoccoli - parquet - griglie - ferramenta

www.alfredomangone.it

PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI STRUTTURE IN LEGNO LAMELLARE L’esperienza di famiglia è stata riversata nel settore della ideazione e realizzazione di strutture in legno lamellare. Sia che si tratti di piccole, medie o grandi realizzazioni, Arcidiacono garantisce sempre la cura dei particolari costruttivi. Il lavoro viene seguito sin dalla fase della progettazione fino al “chiavi in mano” della opera ultimata. La filosofia che è tramandata dall’ esperienza familiare è, da sempre, quella di poter offrire al cliente un prodotto di elevata qualità, garantito da una particolare cura nel dettaglio in ogni fase di lavorazione. E’ possibile realizzare qualsiasi impianto di tipo privato, pergole, gazebi, grigliati, coperture per civili abitazioni o progetti di tipo aziendale come capannoni industriali di piccole e grandi dimensioni.


Issuu converts static files into: digital portfolios, online yearbooks, online catalogs, digital photo albums and more. Sign up and create your flipbook.